I sistemi di pagamento nella realtà italiana

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I sistemi di pagamento nella realtà italiana"

Transcript

1 I sistemi di pagamento nella realtà italiana La disponibilità delle informazioni sui sistemi di pagamento a fine 2006, permette di aggiornare le analisi sull evoluzione in atto in quest area di business per le banche italiane. In particolare, nel 2006, la famiglia omogenea di servizi di incasso e pagamenti elettronici presenta un incremento del 4,4% rispetto al numero di operazioni effettuate nel In particolare, oltre il 64% dei bonifici transitati nel circuito bancario sono stati disposti con modalità automatizzate (280 milioni di Centro Studi e Ricerche

2 1. bonifici automatizzati vs 155 milioni di bonifici tradizionali). Nel corso del biennio i bonifici tradizionali hanno registrato una variazione negativa dell 1,6% mentre quelli automatizzati hanno segnato un incremento dell 8,2%. Suddividendo i bonifici automatizzati in disposti: su supporti magnetici e ATM; attraverso collegamenti telematici (diversi da Internet) e telefonici (compresi i messaggi inviati attraverso telefoni tipo SMS); si evince che nel 2006, i bonifici disposti su supporti magnetici rappresentavano il 27,1% (38,4% nel 2002) del totale dei bonifici automatizzati, quelli disposti con collegamenti telematici il 56,3% (57,3% nel 2002) ed il rimanente 16,5% (4,3% nel 2002) erano effettuati tramite Internet.

3 2. Nel periodo , si rileva che le tipologie di operazioni che hanno segnato il più elevato tasso di crescita sono state quelle relative a: RID e RIA con il 21% di incremento. Il numero delle operazioni ha subito un aumento di oltre 83 milioni di operazioni passando dai 400 milioni del 2002 agli oltre 484 milioni del 2006; MAV con un incremento del 73% (dai 16 milioni del 2002 ai 28 milioni del 2006). L importo medio di tale tipologia di operazione è passato dai 960 euro del 2002 ai 492 del Passando alla terza famiglia di servizi (assegni), si registra una riduzione dell operatività tradizionale. Il numero di assegni circolari emessi evidenzia una variazione negativa di oltre il 4% tra il 2005 ed il Analogamente, il numero degli assegni addebitati si riduce di circa 7 milioni su base annua. La quarta famiglia di servizi, che prende in considerazione le operazioni con carte di debito effettuate dai clienti su POS e ATM, segnala un incremento nell arco del biennio : in particolare si registra un aumento di 40 milioni delle operazioni effettuate su ATM ed un contestuale aumento delle operazioni effettuate su POS (23,5 milioni di nuove operazioni tra il 2005 ed il 2006). Un ulteriore informazione sull evoluzione dei servizi di pagamento in Italia è rilevabile dall esame di un valore aggregato che include tutte le informazioni disponibili in materia quali:

4 3. incassi mediante avviso presentati (mav) cambiali, tratte e ricevute bancarie cartacee RIBA e ricevute similari addebiti preautorizzati. bonifici disposti da propria clientela con modalita' tradizionali assegni su fondi a disposizione o di traenza operazioni con carte di debito effettuate su POS assegni circolari emessi assegni bancari addebitati in conto. Da questa analisi si evince che nel 2006 il 32,6% degli strumenti di pagamento utilizzati dalla clientela era rappresentato dalle operazioni con carte di debito, il 23,5% da addebiti preautorizzati, il 18% da assegni addebitati in conto e il 13% da RIBA e ricevute similari. Inferiore al 10% il peso di altri strumenti quali i bonifici e gli assegni circolari. Dotazione apparecchiature ATM e POS L analisi, effettuata a livello nazionale, evidenzia come il numero complessivo degli ATM attivi abbia registrato tra il 2005 ed il 2006 un aumento del 6,4% passando da unità a unità. A fronte di un lieve incremento delle apparecchiature multifunzione (+2,5%) si rileva una sensibile variazione di quelle solo cash-dispenser (+22,8%). Un analisi più dettagliata per le diverse tipologie di apparecchiature ATM

5 4. evidenzia come quelle multifunzione siano in diminuzione nei luoghi posti a distanza dagli sportelli bancari ( in luogo pubblico). Sul fronte degli ATM (solo cash dispenser), l unica variazione negativa si registra in quelli collocati presso imprese o enti in virtù di una specifica convenzione stipulata fra questi e la banca (-9%). Nel flusso di ritorno BASTRA1 sono disponibili anche informazioni sul numero di ATM di proprietà della banca, ma gestiti da altri enti. Nel 2006 si rilevano 193 apparecchiature, in aumento rispetto alle 164 del Per quanto riguarda i POS, le analisi effettuate a livello Italia evidenziano come le apparecchiature-rete aziendale (che consentono di operare ai soli correntisti) siano diminuite passando dalle unità del 2005 alle del 2006 (-2%).

6 5. Moneta elettronica (fondi a spendibilita generalizzata caricati su un dispositivo elettronico) Operazioni di pagamento Per quanto riguarda il numero dei pagamenti effettuati, in Italia e all estero, con moneta elettronica, nel 2006 quelli effettuati direttamente presso esercizi tradizionali sono stati pari a circa 15 milioni (dai 9 milioni del 2005). Di converso, i pagamenti effettuati dalla clientela per il tramite di Internet, utilizzando software money o attraverso l inserimento di borsellini elettronici in lettori, registrano oltre accessi (dai 115mila del 2005). Se l analisi si sposta sull ammontare dei pagamenti si rilevano milioni di euro per le operazioni effettuate presso esercizi tradizionali (importo medio per operazione: 84 euro) e 32 milioni di euro per le operazioni su esercizi virtuali (importo medio per operazione: 71 euro). Operazioni di caricamento Il numero di operazioni di caricamento (incluso il primo caricamento) di moneta elettronica, effettuate su carte pre-pagate multiuso (borsellino elettronico) si è attestato nel 2006 su 3,8 milioni di unità dai 2,6 milioni del In diminuzione il numero di operazioni di caricamento su hard disk del computer che si attestano su 800 unità (2.100 nel 2005).

7 6. L importo medio delle operazioni su carte prepagate è pari a 419 euro nel 2006 rispetto ai 388 del Per il caricamento su hard-disk si registra, invece, un importo medio di 131 euro a fronte dei 149 euro del Esercizi commerciali Il numero di esercizi commerciali presso i quali e possibile effettuare pagamenti sia tramite terminali installati presso di essi sia via Internet, è aumentato dalle unità del 2005 alle del Operazioni di pagamento su rete Per quanto riguarda il numero e l importo delle operazioni di pagamento, 1 effettuate dalla clientela per il tramite di Internet presso siti di commercio elettronico per i quali la banca cura l accredito in conto corrente degli importi delle vendite 2, nel 2006 sono state effettuate di operazioni su rete con un importo medio di circa 123 euro a transazione. Rispetto al 2005 si rileva un incremento di circa il 30% ( di nuove operazioni). 1 Indipendentemente dallo strumento di pagamento utilizzato (bonifico, carte di credito, moneta elettronica, ecc.). 2 Questa voce viene segnalata dalle sole banche che hanno stipulato specifici contratti con gli esercizi per la gestione dei pagamenti derivanti dalla vendita di beni e servizi per il tramite di Interne.t

8 7. Il comparto delle carte di plastica Con i dati riferiti al dicembre è possibile analizzare una serie di informazioni direttamente collegate al mondo delle carte di plastica. In particolare, spunti di riflessione possono essere tratti sui segmenti: carte di debito, conti di addebito delle carte di debito, carte di credito. Sul fronte delle carte di debito è possibile effettuare una ripartizione delle carte, in essere a fine anno - al netto delle carte disabilitate e comprese quelle che insieme alla funzione di debito assolvono anche ad altre funzioni (di credito, prepagate, di garanzia assegni) tra carte con: funzione Bancomat (utilizzabili solo su ATM); funzioni Bancomat e Pagobancomat (utilizzabili su ATM e POS); altre funzioni utilizzabili solo su ATM; altre funzioni utilizzabili su ATM e POS. Nel 2006, le carte di debito ammontavano ad oltre , con un aumento rispetto al 2005 del 45% a cui si associa una variazione positiva (+45%) delle carte bancomat multifunzione (sia ATM che POS) e del 25% delle altre. Se si considera che il numero dei conti correnti movimentati mediante carte di debito è di poco superiore ai 46 milioni, risulta che su ogni conto risultano mediamente appoggiate 1,5 carte di debito. Se l analisi si sposta sul numero di operazioni con carte di debito effettuate dai clienti su ATM e POS si evince, nel biennio , un aumento delle operazioni su ATM del 3,8% e del 2,5% di quelle su POS.

9 8. L ammontare delle operazioni su ATM registra una variazione positiva di circa il 6,4% mentre quello su POS segna un aumento del 5,2%. Pertanto, l importo medio dei prelievi di ATM aumenta dai 166 euro del 2005 ai 170 euro del 2006, mentre l importo medio delle operazioni su POS si stabilizza sui 69 euro. Per quanto riguarda il numero delle carte di credito in circolazione, i dati evidenziano nel biennio un aumento delle carte attive (utilizzate almeno una volta nel periodo) e di quelle non attive (mai utilizzate nel periodo).

10 9. In particolare, le carte di credito attive emesse direttamente dalle banche hanno raggiunto i di unità con un aumento del 2,5% rispetto ai 12 mesi precedenti. Sul fronte delle informazioni di matrice relative all utilizzo fraudolento dei servizi di pagamento si registra: una diminuzione delle carte di credito bloccate a causa di furti o smarrimenti ( unità nel 2006 rispetto alle unità del 2005 con una variazione dell 8%); una riduzione, rispetto al dicembre dell anno precedente, del numero delle operazioni di pagamento e di prelievo di contante per le quali si sono verificate delle frodi. Questa segnalazione viene effettuata dalle sole banche che emettono proprie carte di credito. Pertanto, l aggregato non forma oggetto di rilevazione da parte delle banche che curano esclusivamente la distribuzione di carte di credito emesse da altri soggetti. Nel 2006 sono state compiute frodi con un importo medio di 322 euro: rispetto al 2005 si rileva una diminuzione di circa il 13% del numero di frodi ed un aumento dell importo medio.

11 10. Per quanto attiene, inoltre, al numero di carte di credito in circolazione emesse dalla banca segnalante sia direttamente che tramite altri intermediari è possibile ottenere informazioni sulla ripartizione tra il numero delle carte di credito emesse dalla banca in collaborazione con altri operatori offerenti beni e servizi e le altre. Nel biennio le carte di credito emesse stipulando specifiche convenzioni tra la banca segnalante ed altre tipologie di intermediari hanno subito una variazione positiva del 27%, rispetto all incremento del 6% registrato dalle alle altre. In aumento il peso relativo delle co-branded (35% rispetto al 30% del 2005). Un ulteriore segmentazione delle carte di credito in circolazione, è riferita alla classificazione delle stesse tra carte monufunzionali e multifunzionali (utilizzabili su ATM e POS anche con funzioni di carte di debito). Nel 2006 si registra una diminuzione delle carte multifunzionali del 2,6% a fronte di un aumento di circa il 4% registrato dalle monofunzionali. Il peso percentuale delle carte di credito multifunzionali è passato dal 61% del 2001 al 48% del 2006.

12 11. E, inoltre, possibile ottenere dai flussi di ritorno della Banca d Italia, informazioni sull attività svolta dalle banche in veste di acquirer 3 e che, quindi, hanno stipulato specifici contratti con esercizi commerciali per l accettazione di carte di credito proprie e/o emesse da altri soggetti. La segnalazione si riferisce al numero e all importo delle operazioni effettuate presso gli esercizi convenzionati con carte sia proprie sia emesse da altri soggetti (residenti e non residenti). Dai dati riferiti al 2006 si evince che le operazioni effettuate con carte di credito (gestite o meno da terminale elettronico) erano pari a circa 86 milioni, a fronte dei 97 milioni registrati nel L ammontare globale delle operazioni in oggetto si è attestato sui 7,2 miliardi di euro (8,4 miliardi di euro nel 2005). L importo medio è pari a 84 euro (87 euro nel 2005). 3 Si considera acquirer la banca che, sulla base di uno specifico contratto stipulato con esercizi commerciali è responsabile della raccolta e della gestione dei flussi informativi relativi alle transazioni effettuate, nonché del trasferimento dei fondi a favore dell esercente.

13 12. Le operazioni presso esercizi commerciali effettuate, sia in Italia sia all estero, dai titolari delle carte di credito emesse dalla banca segnano una diminuzione dell 8% tra il 2005 ed il Questo trend è imputabile sia alle operazioni presso esercizi commerciali che segnano una riduzione di oltre di unità, mentre i pagamenti eseguiti su rete aperta (Internet), finalizzati all acquisto di beni e servizi, registrano un decremento di operazioni tra il 2005 e il Nell ambito delle informazioni previste in matrice dei conti sulle carte di credito, è possibile ottenere la distinzione: per tipologia di regolamento (addebito preautorizzato o assegni bancari/circolari),

14 13. per modalità di rimborso, per limite di spesa. A dicembre 2006, su circa 9 milioni di posizioni attive, il 90% era regolato con addebito preautorizzato in conto, il 26% dei clienti prevede la rateizzazione del rimborso con un limite di spesa nel 72% dei casi superiore a euro. Per quanto riguarda gli anticipi di contante ai possessori di carte di credito, nel 2006 sono stati erogati circa milioni di euro di cui: il 5% (343 mln di euro) per operazioni che hanno interessato gli istituti di credito a valere sulle carte emesse dalla banca stessa; il 51% (3.443 mln di euro) concessi a titolari di carte emesse da altri soggetti (residenti e non residenti); il 44% (2.931 mln di euro) per operazioni di anticipo effettuate da altri intermediari a favore di possessori di carte emesse dalla banca segnalante.

15 14. Per quanto riguarda il numero degli estratti conto trasmessi alla propria clientela dalle sole banche che emettono proprie carte di credito, a dicembre 2006, si registra un peso di quelli regolati mediante addebito in conto dell 83,2% (in linea con quanto registrato nel 2005) a fronte di un 16,8% di quelli regolati mediante altri strumenti. Da ultimo, è possibile ottenere informazioni sulle carte prepagate rilasciate alla propria clientela (utilizzabili in acquisti presso una pluralità di esercizi commerciali). In particolare, nel 2006 le carte prepagate nominative si attestavano su di unità con un incremento di circa unità rispetto al Le carte al portatore, che rappresentano il 19% delle carte prepagate totali, hanno evidenziato, di converso, una riduzione pari a circa unità.

16 15. Ripartizione territoriale delle informazioni sui servizi di pagamento L indicatore ATM/sportelli tradizionali - che evidenzia il grado di penetrazione sul territorio delle apparecchiature automatiche rispetto a quelle tradizionali registra un valore medio, a livello nazionale, pari all 1,26. Regioni come Trentino, Piemonte, Toscana, Calabria, Campania e Puglia segnano valori superiori. L analisi per aree territoriali evidenzia valori di: 1,30 - Area Nord Est 1,27 - Area Nord Ovest 1,25 Centro 1,21 - Sud e Isole. Un ulteriore elaborazione è stata effettuata rapportando il numero di carte di credito attive per localizzazione della clientela alla popolazione residente al 1 gennaio Da questa elaborazione si evidenzia come il Lazio sia la regione con la maggiore presenza di carte di credito per abitante (25 carte di credito ogni 100 abitanti). L analisi è stata effettuata sulla popolazione con età superiore ai 16 anni. Rilevanti sono le differenze con altre regioni come la Basilicata, il Trentino ed il Molise che registrano dalle 5 alle 7 carte per 100 abitanti.

17 16.

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana 17 marzo 2009 (dati al 2008) La disponibilità delle informazioni sui sistemi di pagamento a fine 2008, permette di aggiornare le analisi sull evoluzione in

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana La disponibilità delle informazioni sui sistemi di pagamento a fine 2005, permette di aggiornare le analisi sull evoluzione in atto in quest area di business

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana Dicembre 2011 A partire dalla data contabile settembre 2010, il flusso di ritorno statistico della "matrice dei conti" è stato riattivato nella sua interezza.

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana Marzo 2013 0 Le informazioni sull area di business sistemi di pagamento hanno essenzialmente cadenza trimestrale e consentono di effettuare indagini sino al

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana Dicembre 2013 0 Le informazioni sull area di business sistemi di pagamento hanno essenzialmente cadenza trimestrale e consentono di effettuare indagini sino

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana Primi trimestre 2015 0 Le informazioni sull area di business sistemi di pagamento hanno essenzialmente cadenza trimestrale e consentono di effettuare indagini

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana Esercizio 2015 0 Le informazioni sull area di business sistemi di pagamento hanno essenzialmente cadenza trimestrale e consentono di effettuare indagini sino

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana. Primo trimestre 2017

I sistemi di pagamento nella realtà italiana. Primo trimestre 2017 I sistemi di pagamento nella realtà italiana Primo trimestre 2017 1 Le informazioni sull area di business sistemi di pagamento hanno essenzialmente cadenza trimestrale e consentono di effettuare indagini

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana La disponibilità delle informazioni sui sistemi di pagamento nel pimo trimestre del 2007, consente di aggiornare alcune delle analisi svolte in merito all evoluzione

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana Settembre 2011 Ufficio Analisi Economiche A partire dalla data contabile settembre 2010, il flusso di ritorno statistico della "matrice dei conti" è stato riattivato

Dettagli

Tab. 13.1 - Sedi e sportelli bancari per gruppi istituzionali di banche: provincia di Cuneo, Piemonte, Italia. Anno 2014 (a)

Tab. 13.1 - Sedi e sportelli bancari per gruppi istituzionali di banche: provincia di Cuneo, Piemonte, Italia. Anno 2014 (a) Capitolo 13 Credito Tab. 13.1 - Sedi e sportelli bancari per gruppi istituzionali di banche: provincia di Cuneo, Piemonte, Italia. Anno 2014 (a) Cuneo Piemonte Italia Sedi Sportelli bancari Banche S.p.a.

Dettagli

Si ipotizzi che il conto corrente offerto dalla Banca delle Streghe e dei Maghi preveda le seguenti condizioni:

Si ipotizzi che il conto corrente offerto dalla Banca delle Streghe e dei Maghi preveda le seguenti condizioni: Si ipotizzi che il conto corrente offerto dalla Banca delle Streghe e dei Maghi preveda le seguenti condizioni: FOGLIO INFORMATIVO (estratto) SERVIZIO P.O.S. E ACQUIRING PAGOBANCOMAT Costi per l esercente

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana Settembre 2013 0 Le informazioni sull area di business sistemi di pagamento hanno essenzialmente cadenza trimestrale e consentono di effettuare indagini sino

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana Giugno 2012 Nel primi mesi del 2012, il flusso di ritorno statistico della "matrice dei conti" è stato riattivato nella sua interezza e per tutte le date contabili.

Dettagli

I PUBBLICI ESERCIZI IN ITALIA Distribuzione dei p.e. (valori assoluti - giugno 2006)

I PUBBLICI ESERCIZI IN ITALIA Distribuzione dei p.e. (valori assoluti - giugno 2006) I PUBBLICI ESERCIZI IN ITALIA Distribuzione dei p.e. (valori assoluti - giugno 2006) Regioni Ristoranti (U.L.) Bar (U.L.) Piemonte 7.544 12.708 Valle d'aosta 589 646 Lombardia 13.165 27.552 Trentino 2.635

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana Dicembre 2012 Nel primi mesi del 2012, il flusso di ritorno statistico della "matrice dei conti" è stato riattivato nella sua interezza e per tutte le date

Dettagli

La monetica. Le carte di debito e di credito

La monetica. Le carte di debito e di credito La monetica Le carte di debito e di credito Breve Premessa Particolare attenzione viene rivolta in questo momento all alfabetizzazione ed all educazione finanziaria dei cittadini da parte delle istituzioni.

Dettagli

Esercitazione (estratto conto, staffa, prospetto competenze spese, interessi e saldo finale)

Esercitazione (estratto conto, staffa, prospetto competenze spese, interessi e saldo finale) Esercitazione (estratto conto, staffa, prospetto competenze spese, interessi e saldo finale) L azienda agricola BIOLIFE di Viterbo produce vino e olio che distribuisce presso enoteche del Lazio. A inizio

Dettagli

Economia degli intermediari finanziari

Economia degli intermediari finanziari 1. Le carte di pagamento 1.1 Definizione Economia degli intermediari finanziari Le carte di pagamento Le carte di pagamento sono strumenti che consentono di effettuare pagamenti presso gli esercenti convenzionati

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana Marzo 2014 0 Le informazioni sull area di business sistemi di pagamento hanno essenzialmente cadenza trimestrale e consentono di effettuare indagini sino al

Dettagli

I principali risultati

I principali risultati FINANZA LOCALE: ENTRATE E SPESE DEI BILANCI CONSUNTIVI (COMUNI, PROVINCE E REGIONI). ANNO 2014 1 I principali risultati 1 Comuni Nel prospetto 1 sono riportati i principali risultati finanziari di competenza

Dettagli

CARTA PREPAGATA NOMINATIVA RICARICABILE FONDAZIONE PER IL TUO CUORE. Carta Prepagata: n.: / Scadenza: n.: (*)

CARTA PREPAGATA NOMINATIVA RICARICABILE FONDAZIONE PER IL TUO CUORE. Carta Prepagata: n.: / Scadenza: n.: (*) SIGILLO SOCIETÀ PER AZIONI - SEDE LEGALE E DIREZIONE GENERALE: I-36100 VICENZA, VIA BTG. FRAMARIN 18 - TEL. +39-0444 339 111 -- FAX +39-0444 329364 - SWIFT BPVI IT 22 CAPITALE SOCIALE AL 31/12/2015 377.204.358,75

Dettagli

SPORTELLI BANCARI PER ABITANTI - ANNO

SPORTELLI BANCARI PER ABITANTI - ANNO 17 CREDITO SPORTELLI BANCARI PER 100.000 ABITANTI - ANNO 2002 70 60 52 62 56 59 50 40 30 20 10 0 17.1 17.2 17.3 17.4 17.5 17.6 17.7 Distribuzione delle banche e sportelli per localizzazione e gruppi istituzionali

Dettagli

Le opportunità indotte dall utilizzo della moneta elettronica

Le opportunità indotte dall utilizzo della moneta elettronica Le opportunità indotte dall utilizzo della moneta elettronica Antonio Fabiano Via Pontida, 213 Zona Industriale e Tecnologica I Girasoli 24040 Stezzano - Bergamo Il Gruppo Index Il Gruppo Index è azionista

Dettagli

I - INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE

I - INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE I - INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE - BANCA NAZIONALE DEL LAVORO Società per Azioni - Sede legale e Direzione Generale: Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma - Tel +390647021 http://www.bnl.it - Iscritta

Dettagli

PATTI CHIARI - "SERVIZIO BANCARIO DI BASE" TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA "SCHEDA STANDARD" PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA

PATTI CHIARI - SERVIZIO BANCARIO DI BASE TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA SCHEDA STANDARD PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA PATTI CHIARI - "SERVIZIO BANCARIO DI BASE" TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA "SCHEDA STANDARD" PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA 1 2 OPERATIVITA' CORRENTE E GESTIONE DELLA LIQUIDITA' PER I

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana Giugno 2014 0 Le informazioni sull area di business sistemi di pagamento hanno essenzialmente cadenza trimestrale e consentono di effettuare indagini sino al

Dettagli

Ecommerce: le Spese degli Italiani con Carta di Credito

Ecommerce: le Spese degli Italiani con Carta di Credito Ecommerce: le Spese degli Italiani con Carta di Credito Dicembre 2012 Marketing CartaSi 1 Le principali evidenze del mese Nel mese di dicembre gli italiani hanno speso con carta nel canale ecommerce 813

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana Settembre 2014 0 Le informazioni sull area di business sistemi di pagamento hanno essenzialmente cadenza trimestrale e consentono di effettuare indagini sino

Dettagli

. CONVENZIONI BANCA MONTE PARMA - CARISBO. CONVENZIONI BANCO POPOLARE. BANCA POPOLARE DELL EMILIA ROMAGNA. CONVENZIONI CARIPARMA CREDIT AGRICOLE

. CONVENZIONI BANCA MONTE PARMA - CARISBO. CONVENZIONI BANCO POPOLARE. BANCA POPOLARE DELL EMILIA ROMAGNA. CONVENZIONI CARIPARMA CREDIT AGRICOLE DI SEGUITO. CONVENZIONI BANCA MONTE PARMA - CARISBO. CONVENZIONI BANCO POPOLARE. BANCA POPOLARE DELL EMILIA ROMAGNA. CONVENZIONI CARIPARMA CREDIT AGRICOLE BANCA MONTE PARMA - CARISBO Spese tenuta conto

Dettagli

BASE 30 1,50 6,00 0,85 TOTAL illimitate esente 27,00 0,85 0,30% 0,40% 0,50%

BASE 30 1,50 6,00 0,85 TOTAL illimitate esente 27,00 0,85 0,30% 0,40% 0,50% CARIPARMA Spese tenuta conto corrente Operazioni gratuite Costo per operazione Canone mensile trimestrali dopo quelle gratuite Invio e/c BASE 30 1,50 6,00 0,85 TOTAL illimitate esente 27,00 0,85 Carnet

Dettagli

Ecommerce: le Spese degli Italiani con Carta di Credito. Dicembre 2013

Ecommerce: le Spese degli Italiani con Carta di Credito. Dicembre 2013 Ecommerce: le Spese degli Italiani con Carta di Credito Dicembre 2013 1 Le principali evidenze del mese Nel mese di dicembre gli italiani hanno speso con carta nel canale ecommerce 1 miliardo e 87 milioni

Dettagli

Costo per operazione dopo quelle gratuite. A/C altre banche. Contanti, A/B e A/C su Cariparma

Costo per operazione dopo quelle gratuite. A/C altre banche. Contanti, A/B e A/C su Cariparma CARIPARMA Spese tenuta conto corrente Operazioni gratuite trimestrali Costo per operazione dopo quelle gratuite Canone mensile Invio e/c Aziende generiche 20 1,70 7,00 0,85 Tabaccai 30 1,00 7,00 0,85 Benzinai

Dettagli

CARIPARMA CONVENZIONI BANCARIE ASCOM PARMA: APRILE Spese tenuta conto corrente Operazioni gratuite trimestrali

CARIPARMA CONVENZIONI BANCARIE ASCOM PARMA: APRILE Spese tenuta conto corrente Operazioni gratuite trimestrali CARIPARMA Spese tenuta conto corrente Operazioni gratuite trimestrali Costo per operazione dopo quelle gratuite Canone mensile Invio e/c Aziende generiche 20 1,70 7,00 0,85 Tabaccai 30 1,00 7,00 0,85 Benzinai

Dettagli

Ubiquity Mobile Finance Report IQ Maggio 2013

Ubiquity Mobile Finance Report IQ Maggio 2013 Ubiquity Mobile Finance Report IQ 2013 20 Maggio 2013 Il mercato Mobile Finance in Italia nel primo trimestre 2013 Nel primo trimestre del 2013 il mercato dei servizi Mobile Finance in Italia ha visto

Dettagli

Alessandro Zollo Segretario Generale del Consorzio BANCOMAT

Alessandro Zollo Segretario Generale del Consorzio BANCOMAT Alessandro Zollo Segretario Generale del Consorzio BANCOMAT Roma, 2009 All interno dell Osservatorio e Committee è stata svolta una rilevazione sull offerta e operatività delle carte di pagamento nel sistema

Dettagli

Ecommerce: le Spese degli Italiani con Carta di Credito. Gennaio 2014

Ecommerce: le Spese degli Italiani con Carta di Credito. Gennaio 2014 Ecommerce: le Spese degli Italiani con Carta di Credito Gennaio 2014 1 444444 4444 Le principali evidenze del mese Il mese di gennaio registra uno speso degli italiani per transazioni ecommerce con carta

Dettagli

L OCCUPAZIONE NEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI

L OCCUPAZIONE NEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI L OCCUPAZIONE NEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI Estratto dall Osservatorio Congiunturale sull Industria delle Costruzioni Luglio a cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi ESTRATTO DALL'OSSERVATORIO

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI. Condizioni Economiche

DOCUMENTO DI SINTESI. Condizioni Economiche DOCUMENTO DI SINTESI N 13 del 18/12/2016 relativo ai Servizi di Conto Corrente Arancio Condizioni Economiche Spese variabili Accredito stipendio/pensione 0 Portabilità 0 Ricariche telefoniche 0 Bollettini

Dettagli

Le dichiarazioni Ires e Irap in FVG

Le dichiarazioni Ires e Irap in FVG 14 marzo #economia Rassegna stampa Messaggero Veneto 13mar2016 Le dichiarazioni Ires e Irap in FVG Il Ministero dell Economia e delle Finanze ha recentemente pubblicato le statistiche sulle dichiarazioni

Dettagli

NOTA ESPLICATIVA DEL 64 AGGIORNAMENTO DELLA CIRCOLARE N. 154

NOTA ESPLICATIVA DEL 64 AGGIORNAMENTO DELLA CIRCOLARE N. 154 DIPARTIMENTO ECONOMIA E STATISTICA Servizio Rilevazioni ed Elaborazioni Statistiche NOTA ESPLICATIVA DEL 64 AGGIORNAMENTO DELLA CIRCOLARE N. 154 Con la presente nota si forniscono alcune indicazioni di

Dettagli

Esercitazione La seguente esercitazione si riferisce a più di un argomento. I temi trattati sono i seguenti:

Esercitazione La seguente esercitazione si riferisce a più di un argomento. I temi trattati sono i seguenti: Esercitazione La seguente esercitazione si riferisce a più di un argomento. I temi trattati sono i seguenti: Carta di debito Carta di Anticipo su Ri Ba Pronti contro termine di raccolta Testo esercitazione

Dettagli

Ecommerce: le Spese degli Italiani con Carta di Credito. Ottobre 2013

Ecommerce: le Spese degli Italiani con Carta di Credito. Ottobre 2013 Ecommerce: le Spese degli Italiani con Carta di Credito Ottobre 2013 1 Le principali evidenze del mese Il mese di ottobre, nel quale lo speso degli italiani per transazioni ecommerce raggiunge il valore

Dettagli

Ecommerce: le Spese degli Italiani con Carta di Credito. Novembre 2013

Ecommerce: le Spese degli Italiani con Carta di Credito. Novembre 2013 Ecommerce: le Spese degli Italiani con Carta di Credito Novembre 2013 1 Le principali evidenze del mese Nel mese di novembre gli italiani hanno speso con carta nel canale ecommerce 1 miliardo e 57 milioni

Dettagli

E S E R C I T A Z I O N E 1 T E C N I C A B A N C A R I A / D O T T. S T E F A N O P A L A

E S E R C I T A Z I O N E 1 T E C N I C A B A N C A R I A / D O T T. S T E F A N O P A L A Il conto corrente ESERCITAZIONE 1 TECNICA BANCARIA 2015/2016 DOTT.STEFANO PALA Caratteristiche generali Strumento di raccolta diretta Rappresenta tipicamente un rapporto debitorio per la banca Deposito

Dettagli

Analisi Semestrale: le Spese degli Italiani con Carta di Credito

Analisi Semestrale: le Spese degli Italiani con Carta di Credito Analisi Semestrale: le Spese degli Italiani con Carta di Credito Gennaio-giugno 2012 Marketing CartaSi 1 Un semestre impulsivo Sei mesi in altalena con lo sguardo all Europa Nel primo semestre 2012 gli

Dettagli

Accordo Confcommercio Deutsche Bank

Accordo Confcommercio Deutsche Bank Accordo Confcommercio Roma, 15 Settembre 2010 Il Gruppo : la presenza in Italia Uno dei principali istituti di credito internazionali in Italia, dove è presente dal 1977. Oggi conta circa 4000 dipendenti

Dettagli

CARTE DI PAGAMENTO marchi, caratteristiche, funzionalità, costi, sicurezza

CARTE DI PAGAMENTO marchi, caratteristiche, funzionalità, costi, sicurezza Società per Azioni con socio unico Sede Legale e Amministrativa: Piazzale Zavattari, 12 20149 Milano (MI) Tel.: 800.99.11.88 Indirizzo P.E.C.: iwbank@pecgruppoubi.it Fax: 02.74.87.49.18 Indirizzo e-mail:

Dettagli

La dinamica del debito pubblico italiano: un analisi territoriale

La dinamica del debito pubblico italiano: un analisi territoriale La dinamica del debito pubblico italiano: un analisi territoriale 1 Preessa La Banca d Italia fornisce periodicamente informazioni di dettaglio sul debito ( e ) delle Amministrazioni pubbliche e locali.

Dettagli

BANDI DI GARA PER LAVORI PUBBLICI IN LIEVE AUMENTO A SETTEMBRE 2016 MA I PRIMI NOVE MESI RESTANO NEGATIVI

BANDI DI GARA PER LAVORI PUBBLICI IN LIEVE AUMENTO A SETTEMBRE 2016 MA I PRIMI NOVE MESI RESTANO NEGATIVI Direzione Affari Economici e Centro Studi BANDI DI GARA PER LAVORI PUBBLICI IN LIEVE AUMENTO A SETTEMBRE 216 MA I PRIMI NOVE MESI RESTANO NEGATIVI Nel mese di settembre 216, secondo il monitoraggio Ance-Infoplus

Dettagli

Ecommerce: le Spese degli Italiani con Carta di Credito

Ecommerce: le Spese degli Italiani con Carta di Credito Ecommerce: le Spese degli Italiani con Carta di Credito Ottobre 2012 Marketing CartaSi 1 Le principali evidenze del mese Il mese di ottobre, nel quale lo speso degli italiani per transazioni ecommerce

Dettagli

Le operazioni bancarie. A breve termine

Le operazioni bancarie. A breve termine Le operazioni bancarie A breve termine Funzioni delle banche moderne Funzione creditizia: reperiscono i mezzi finanziari sul mkt (stimolano il risparmio) e lo concedono in prestito ad altri soggetti meritori

Dettagli

QUOTA MERCATO UE PREMI UE***

QUOTA MERCATO UE PREMI UE*** Anno II n 6 mese settembre Executive Summary Dati al 30 giugno 2016 Alla fine del I semestre 2016 i premi totali (imprese italiane e rappresentanze) del portafoglio diretto italiano sono stati pari a 18,1

Dettagli

IMPRESE: IN CALO GLI IMPIEGHI BANCARI, AUMENTA IL RISCHIO USURA

IMPRESE: IN CALO GLI IMPIEGHI BANCARI, AUMENTA IL RISCHIO USURA IMPRESE: IN CALO GLI IMPIEGHI BANCARI, AUMENTA IL RISCHIO USURA A seguito delle difficoltà in cui versano molte banche italiane, nell ultimo anno (maggio 2016 sullo stesso mese del 2015) gli impieghi bancari

Dettagli

Economia Provinciale - Rapporto Credito

Economia Provinciale - Rapporto Credito Economia Provinciale - Rapporto 2006 185 Credito Credito 187 Distribuzione degli sportelli bancari Secondo i dati del Bollettino Statistico redatto dalla Banca d Italia, in provincia della Spezia al 31/12/2006

Dettagli

1. Come si vive e lavora in Umbria: il posizionamento della regione nell ultimo decennio

1. Come si vive e lavora in Umbria: il posizionamento della regione nell ultimo decennio Estratto dal capitolo 1 della Relazione sullo stato di attuazione del programma di governo e sull amministrazione regionale RESOCONTO DI LEGISLATURA (Pubblicata nel S.S. del B.U.R. n. 10 del3 marzo 2010)

Dettagli

Ecommerce: le Spese degli Italiani con Carta di Credito. Febbraio 2014

Ecommerce: le Spese degli Italiani con Carta di Credito. Febbraio 2014 Ecommerce: le Spese degli Italiani con Carta di Credito Febbraio 2014 1 444444 4444 Le principali evidenze del mese Nel mese di febbraio lo speso degli italiani per transazioni ecommerce con carta ammonta

Dettagli

Il factoring nelle basi informative della Banca d Italia Giugno 2012

Il factoring nelle basi informative della Banca d Italia Giugno 2012 Il factoring nelle basi informative della Banca d Italia Giugno 2012 Il presente rapporto presenta le principali informazioni circa il credito bancario e il factoring presenti sul sito della Banca d Italia,

Dettagli

E S E R C I T A Z I O N E 1 T E C N I C A B A N C A R I A / D O T T. M A M E L I M A S S I M I L I A N O

E S E R C I T A Z I O N E 1 T E C N I C A B A N C A R I A / D O T T. M A M E L I M A S S I M I L I A N O Il conto corrente ESERCITAZIONE 1 TECNICA BANCARIA 2016/2017 DOTT. M A M ELI MASSIMILIANO Aree di operatività delle banche Operazioni di raccolta: permettono l approvvigionamento di risorse finanziarie

Dettagli

QUOTA MERCATO UE PREMI UE***

QUOTA MERCATO UE PREMI UE*** Anno II n 7 mese novembre Executive Summary Dati al 30 settembre 2016 Alla fine del III trimestre 2016 i premi totali (imprese italiane e rappresentanze) del portafoglio diretto italiano sono stati pari

Dettagli

Payment Services CONTO DI PAGAMENTO E SERVIZI ABBINATI

Payment Services CONTO DI PAGAMENTO E SERVIZI ABBINATI Offriamo alle PMI, attraverso Moneynet in qualità di Istituto di Pagamento, l apertura di conti di pagamento attraverso i quali vengono erogati i Payment Services, ovvero una serie di servizi di incasso

Dettagli

LA FINANZA TERRITORIALE IN ITALIA RAPPORTO 2016

LA FINANZA TERRITORIALE IN ITALIA RAPPORTO 2016 LA FINANZA TERRITORIALE IN ITALIA RAPPORTO 2016 XXXVII Conferenza scientifica annuale AISRe Il finanziamento degli investimenti degli Enti locali e territoriali: gli strumenti ed il loro utilizzo Ancona,

Dettagli

SERVIZIO SPIDER UNIVERSITÀ DI CATANIA

SERVIZIO SPIDER UNIVERSITÀ DI CATANIA Pag. 1 / 5 Foglio Informativo SERVIZIO SPIDER UNIVERSITÀ DI CATANIA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100 - Siena Numero verde 800.41.41.41 / Fax (e-mail

Dettagli

Il factoring nella Base Dati Statistica della Banca d Italia Dicembre 2015

Il factoring nella Base Dati Statistica della Banca d Italia Dicembre 2015 Il factoring nella Base Dati Statistica della Banca d Italia Dicembre 2015 Il rapporto presenta le principali informazioni circa il credito bancario e il factoring disponibili sul sito della Banca d Italia,

Dettagli

Il saldo della bilancia commerciale risulta positivo ed è pari a 18 miliardi e 454 milioni di euro.

Il saldo della bilancia commerciale risulta positivo ed è pari a 18 miliardi e 454 milioni di euro. I SEMESTRE 2015: CRESCITA DELL EXPORT IN LIGURIA DEL 7% Nel primo semestre 2015, rispetto allo stesso periodo del 2014, in Italia le vendite di beni sui mercati esteri risultano in sensibile espansione

Dettagli

Ecommerce: le Spese degli Italiani con Carta di Credito

Ecommerce: le Spese degli Italiani con Carta di Credito Ecommerce: le Spese degli Italiani con Carta di Credito Giugno 2012 Marketing CartaSi 1 Le principali evidenze del mese Nel mese di Giugno, gli italiani hanno speso per transazioni ecommerce con carta

Dettagli

Carta di Debito Italia

Carta di Debito Italia FOGLIO INFORMATIVO Carta di Debito Italia Prodotto adatto a tutta la clientela INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di Risparmio di Asti S.p.A. Sede legale e sede amministrativa

Dettagli

D.L. 35/2013 SBLOCCA DEBITI

D.L. 35/2013 SBLOCCA DEBITI D.L. 35/2013 SBLOCCA DEBITI STATO DI ATTUAZIONE Aggiornamento del 4 settembre 2013 P.A.: pagati 7,2 mld di debiti Lo Stato ha messo a disposizione degli Enti debitori il 90% dei fondi stanziati dal DL

Dettagli

FIGURA 1 ESPORTAZIONI PER MACROAREA DATI TRIMESTRALI (variazioni percentuali rispetto all anno precedente)

FIGURA 1 ESPORTAZIONI PER MACROAREA DATI TRIMESTRALI (variazioni percentuali rispetto all anno precedente) Le esportazioni delle regioni italiane estre 3 13/6/3 CONGIUNTURA TERRITORIALE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE I Trimestre 3 Giugno 3 La dinamica delle esportazioni in valore nel estre 3 registra un

Dettagli

L economia del Lazio nel 2009

L economia del Lazio nel 2009 L economia del Lazio nel 2009 Evidenza dai conti regionali Istat pubblicati il 28 settembre 2010 Servizio Analisi e Finanza Sviluppo Lazio L economia del Lazio nel 2009 1. Premessa Il 28 settembre, l Istat

Dettagli

Listino prezzi immobili sulla piazza di Milano e Provincia 03 Febbraio 2015. Giancarlo Vinacci, Amministratore Delegato MedioFimaa

Listino prezzi immobili sulla piazza di Milano e Provincia 03 Febbraio 2015. Giancarlo Vinacci, Amministratore Delegato MedioFimaa Listino prezzi immobili sulla piazza di Milano e Provincia 03 Febbraio 2015 Giancarlo Vinacci, Amministratore Delegato MedioFimaa 2 POSITIVI NEGATIVI STABILI Aumento costante della domanda di mutui Aumento

Dettagli

della Valle del Fitalia

della Valle del Fitalia della Valle del Fitalia LONGI (Me) F O G L I O I N F O R M A T I V O relativo al: S E R V I Z I O P O S E S E R C E N T E INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo della Valle del Fitalia di

Dettagli

ITALIA - INDICATORI MERCATO CREDITIZIO

ITALIA - INDICATORI MERCATO CREDITIZIO ITALIA - INDICATORI MERCATO CREDITIZIO MERCATO DELLE EROGAZIONI: +7% nel IV trim (rispetto al IV trim 2015) I trim 2015 II trim 2015 III trim 2015 IV trim 2015 I trim II trim III trim IV trim 7.098,3 10.290,3

Dettagli

Con il contratto di Carta di debito il cliente intestatario di un conto corrente può chiedere alla banca l attivazione dei seguenti servizi.

Con il contratto di Carta di debito il cliente intestatario di un conto corrente può chiedere alla banca l attivazione dei seguenti servizi. INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO CARTE DI DEBITO CLESS MICROCHIP CASSA RURALE DI LEDRO Banca di Credito Cooperativo - Società Cooperativa Sede: VIALE CHIASSI, 17 38067 LEDRO TN - Tel. 0464/592500

Dettagli

I BILANCI CONSUNTIVI DELLE AMMINISTRAZIONI PROVINCIALI

I BILANCI CONSUNTIVI DELLE AMMINISTRAZIONI PROVINCIALI 29 maggio 2013 Anno 2011 I BILANCI CONSUNTIVI DELLE AMMINISTRAZIONI PROVINCIALI Nel 2011 le entrate complessive accertate delle amministrazioni provinciali sono pari a 11.674 milioni di euro, in diminuzione

Dettagli

9. I consumi delle famiglie

9. I consumi delle famiglie 9. I consumi delle famiglie Nelle principali province italiane, la percentuale del reddito disponibile destinata ai consumi, e quindi all acquisto di beni e servizi necessari a soddisfare i propri bisogni,

Dettagli

Jay Key I VANTAGGI COME RICHIEDERLA COME FUNZIONA I SERVIZI GRATUITI I SERVIZI A PAGAMENTO SICUREZZA GARANTITA

Jay Key I VANTAGGI COME RICHIEDERLA COME FUNZIONA I SERVIZI GRATUITI I SERVIZI A PAGAMENTO SICUREZZA GARANTITA Jay Key I VANTAGGI COME RICHIEDERLA COME FUNZIONA I SERVIZI GRATUITI I SERVIZI A PAGAMENTO SICUREZZA GARANTITA Creata in collaborazione con Officine Smeraldo, Jay Key, fra l altro, ti garantisce: sconti

Dettagli

CONFRONTI DELLA DISTRIBUZIONE GROCERY IN REGIONE EMILIA-ROMAGNA CON ALTRE REGIONI E ALTRE NAZIONI EUROPEE

CONFRONTI DELLA DISTRIBUZIONE GROCERY IN REGIONE EMILIA-ROMAGNA CON ALTRE REGIONI E ALTRE NAZIONI EUROPEE Osservatorio regionale del commercio CONFRONTI DELLA DISTRIBUZIONE GROCERY IN REGIONE EMILIA-ROMAGNA CON ALTRE REGIONI E ALTRE NAZIONI EUROPEE Aprile 2015 Andamento della rete al dettaglio alimentare e

Dettagli

Tabella 1 Conto economico consolidato di Unicredit Banca: formazione dell utile (dati in migliaia di euro)

Tabella 1 Conto economico consolidato di Unicredit Banca: formazione dell utile (dati in migliaia di euro) Analisi della performance di Unicredit Banca. Analizzeremo ora l andamento dei ricavi di servizi di Unicredit Banca. Per avere maggiori informazioni sulle componenti del margine d intermediazione verrà

Dettagli

IL DISTRETTO, LE BANCHE E LE IMPRESE Commercio, retail e credito al consumo. 22 Novembre 2006

IL DISTRETTO, LE BANCHE E LE IMPRESE Commercio, retail e credito al consumo. 22 Novembre 2006 Camera di Commercio Biella ABI Regione Piemonte IL DISTRETTO, LE BANCHE E LE IMPRESE Commercio, retail e credito al consumo IL CREDITO AL CONSUMO IN ESSERE Banca d Italia milioni Euro 8 7 6 5 4 3 2 1 1984

Dettagli

Congiuntura economica

Congiuntura economica Congiuntura economica Credito Dati regionali I Trimestre 2017 2 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA 2017 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Presidenza Servizio della Statistica regionale Viale Trento, 69-09123

Dettagli

I BILANCI CONSUNTIVI DELLE AMMINISTRAZIONI PROVINCIALI

I BILANCI CONSUNTIVI DELLE AMMINISTRAZIONI PROVINCIALI 19 maggio 2014 Anno 2012 I BILANCI CONSUNTIVI DELLE AMMINISTRAZIONI PROVINCIALI Nel 2012 le entrate complessive accertate delle amministrazioni provinciali sono pari a 11.038 milioni di euro, in diminuzione

Dettagli

AUMENTA L IMPRENDITORIA STRANIERA: BOOM DI QUELLA CINESE

AUMENTA L IMPRENDITORIA STRANIERA: BOOM DI QUELLA CINESE AUMENTA L IMPRENDITORIA STRANIERA: BOOM DI QUELLA CINESE In forte calo, però, le rimesse verso la Cina. In Lombardia, in Toscana, nel Veneto e in Emilia Romagna si concentra il 60 per cento circa degli

Dettagli

Lezione 1 Marzo 2010

Lezione 1 Marzo 2010 Lezione 1 Marzo 2010 Gli strumenti Finanziari: A) I Servizi di Pagamento B) Misure di rischio e rendimento delle Obbligazioni Obiettivi di apprendimento Riconoscere e classificare per categorie di appartenenza

Dettagli

Depositi e impieghi bancari della Provincia di Monza e Brianza 2015

Depositi e impieghi bancari della Provincia di Monza e Brianza 2015 2016 5 Depositi e impieghi bancari della Provincia di Monza e Brianza 2015 L informazione statistica Deve essere considerata Dalla Pubblica Amministrazione Come una risorsa essenziale per operare meglio

Dettagli

Titolo I DEFINIZIONI E AMBITO DI APPLICAZIONE

Titolo I DEFINIZIONI E AMBITO DI APPLICAZIONE Page 1 of 5 Leggi d'italia D.Lgs. 27-1-2010 n. 11 Attuazione della direttiva 2007/64/CE, relativa ai servizi di pagamento nel mercato interno, recante modifica delle direttive 97/7/CE, 2002/65/CE, 2005/60/CE,

Dettagli

Bollettino Mezzogiorno Sardegna

Bollettino Mezzogiorno Sardegna Bollettino Mezzogiorno 01 2017 Sardegna INDICE IL QUADRO MACROECONOMICO 1.1 Struttura economica ed andamento del Pil in Sardegna 1.2 Occupazione e disoccupazione in Sardegna LE IMPRESE 2.1 Struttura e

Dettagli

QUOTA MERCATO UE PREMI UE***

QUOTA MERCATO UE PREMI UE*** Anno I n 4 mese marzo Executive Summary Dati al IV trimestre Alla fine del IV trimestre i premi totali (imprese italiane e rappresentanze) del portafoglio diretto italiano sono stati pari a 36,7 mld e

Dettagli

1. La popolazione residente

1. La popolazione residente 1. La popolazione residente La popolazione residente in Italia al 31/12/2009 è pari a 60.340.328 unità, con un incremento di 295.260 unità (+0,5%) rispetto al 31 dicembre dell anno precedente dovuto prevalentemente

Dettagli

La moneta bancaria. Prof. Pietro Samarelli

La moneta bancaria. Prof. Pietro Samarelli La moneta bancaria Prof. Pietro Samarelli Cosa si intende per moneta bancaria Per moneta bancaria si intendono i mezzi di pagamento messi in circolazione dalle banche in sostituzione della moneta contante.

Dettagli

RIEPILOGO INDICATORI MARCHE : CONTI ECONOMICI TERRITORIALI

RIEPILOGO INDICATORI MARCHE : CONTI ECONOMICI TERRITORIALI RIEPILOGO INDICATORI MARCHE : CONTI ECONOMICI TERRITORIALI Ottobre 2008 Conti economici territoriali Anno 2008 I dati resi noti dall ISTAT relativamente ai principali aggregati dei conti economici regionali

Dettagli

TRASPARENZA BANCARIA FOGLIO INFORMATIVO OPEN CARD

TRASPARENZA BANCARIA FOGLIO INFORMATIVO OPEN CARD INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca: Banca del Fucino S.p.A. Indirizzo: Via Tomacelli 107-00186 Roma Telefono: 06.68976.1 Fax: 06.68300129 Sito internet: www.bancafucino.it E-mail: info@bancafucino.net Codice

Dettagli

Cattedra di Mercati e investimenti finanziari

Cattedra di Mercati e investimenti finanziari Cattedra di Mercati e investimenti finanziari I mercati monetari: caratteristiche e strumenti Prof. Domenico Curcio I mercati monetari: definizione Sui mercati monetari avviene l emissione e la negoziazione

Dettagli

I bilanci consuntivi delle amministrazioni comunali Anno 2005

I bilanci consuntivi delle amministrazioni comunali Anno 2005 I bilanci consuntivi delle amministrazioni comunali Anno 2005 14 giugno 2007 L elaborazione sui certificati del conto di bilancio dei Comuni si inserisce nel quadro delle statistiche sulle amministrazioni

Dettagli

Osservatorio Nazionale. Fondo Per la Formazione dei lavoratori temporanei

Osservatorio Nazionale. Fondo Per la Formazione dei lavoratori temporanei Osservatorio Nazionale Fondo Per la Formazione dei lavoratori temporanei Rapporto sintetico FORMA. TEMP. 2008 L attività di FORMATEMP nel 2008: I progetti, gli allievi coinvolti, le risorse impiegate Nel

Dettagli

Anno 2014 I BILANCI CONSUNTIVI DELLE AMMINISTRAZIONI COMUNALI E PROVINCIALI

Anno 2014 I BILANCI CONSUNTIVI DELLE AMMINISTRAZIONI COMUNALI E PROVINCIALI 8 luglio 2016 Anno 2014 I BILANCI CONSUNTIVI DELLE AMMINISTRAZIONI COMUNALI E PROVINCIALI A partire da oggi l'istat diffonde un unico comunicato sui bilanci consuntivi delle amministrazioni comunali e

Dettagli

LE AGEVOLAZIONI FISCALI SULLE RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE (36%) L ANDAMENTO NEL 2008 E UN BILANCIO DI DIECI ANNI DI APPLICAZIONE

LE AGEVOLAZIONI FISCALI SULLE RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE (36%) L ANDAMENTO NEL 2008 E UN BILANCIO DI DIECI ANNI DI APPLICAZIONE Direzione Affari Economici e Centro Studi LE AGEVOLAZIONI FISCALI SULLE RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE (36%) L ANDAMENTO NEL 2008 E UN BILANCIO DI DIECI ANNI DI APPLICAZIONE Aprile 2009 L'andamento delle richieste

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. CONTO ORDINARIO RESIDENTI e NON RESIDENTI IN VALUTA SERVIZI ACCESSORI

FOGLIO INFORMATIVO. CONTO ORDINARIO RESIDENTI e NON RESIDENTI IN VALUTA SERVIZI ACCESSORI FOGLIO INFORMATIVO CONTO ORDINARIO RESIDENTI e NON RESIDENTI IN VALUTA AGGIORNATO AL 13/06/2017 INFORMAZIONI SULLA BANCA Sede legale: C.so Italia 86 Saluzzo Tel 01752441 Fax 017547150 - E-mail: cr.saluzzo@crsaluzzo.it

Dettagli

Barometro Cashless: le Spese degli Italiani con carta di credito

Barometro Cashless: le Spese degli Italiani con carta di credito Barometro Cashless: le Spese degli Italiani con carta di credito Novembre 2011 Marketing CartaSi 1 CartaSi SpA Azienda del Gruppo ICBPI Il Barometro Cashless di novembre Variazioni % sul periodo corrispondente

Dettagli

Centro Studi Gianfranco Imperatori. Visitatori e introiti dei musei, monumenti ed aree archeologiche statali. Sintesi 2008

Centro Studi Gianfranco Imperatori. Visitatori e introiti dei musei, monumenti ed aree archeologiche statali. Sintesi 2008 Centro Studi Gianfranco Imperatori Visitatori e introiti dei musei, monumenti ed aree archeologiche statali Sintesi 2008 Luglio 2009 Le elaborazioni presentate nelle tavole e nei grafici che seguono descrivono

Dettagli