Rapporto agli Investitori

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rapporto agli Investitori"

Transcript

1 Cedente: Cartolarizzazione di Prestiti Personali Società di Cartolarizzazione Italiana Crediti a responsabilità limitata S.C.I.C. a r.l. Rapporto agli Investitori Euro Titoli PL Asset - Backed a Tasso Variabile Classe A1 scadenza Euro Titoli PL Asset - Backed a Tasso Variabile Classe A2 scadenza Euro Titoli PL Asset - Backed a Tasso Fisso Classe A3 scadenza Euro Titoli PL Asset - Backed a Tasso Variabile Classe A4 scadenza 2015 Data di Pagamento degli Interessi: 22 Marzo 2004

2 Indice 1. I Titoli pagina 3 2. Il Portafoglio... pagina 7 3. Applicazione dei fondi..... pagina 14 1

3 Sommario Il presente documento è il primo Rapporto agli Investitori dell operazione INPDAP Prestiti Personali che si è conclusa il 25 Novembre Il valore nominale del Portafoglio Iniziale riportato nell Elenco prodotto da INPDAP, con riferimento alla data del 5 Dicembre 2003, ammonta ad Euro ,97 (superiore all Importo Minimo Garantito di Euro ,97 ). Tipologia di Prestito Personale N. di Prestiti Personali % di Prestiti Personali Ammontare Residuo alla data di riferimento* % Ammontare Residuo Prestiti Pluriennali ,32% ,17 80,53% Piccoli Prestiti ,68% ,80 19,47% Totale Portafoglio di Prestiti Personali ,00% ,97 100,00% * La data di riferimento è (i) la Data di Valutazione per i Prestiti Personali in essere al 30 Settembre 2003 oppure (ii) la data di erogazione per i Prestiti Personali originati dopo il 1 ottobre 2003 L ammontare complessivo degli Incassi del primo Periodo di Incasso è pari ad Euro ,87. Periodo di Incasso Rate Anticipate estinzioni Altri pagamenti Totale 01/10/ /02/ , , , ,87 2

4 1.. I Titoli 3

5 1. I Titoli Emittente: Società di Cartolarizzazione Italiana Crediti a responsabilità limitata S.C.I.C. a r.l. Data di Emissione: 25 Novembre 2003 Collocatori: Citigroup, Credit Suisse First Boston, Unicredit Banca Mobiliare Arrangers: Citigroup, Credit Suisse First Boston, Unicredit Banca Mobiliare I Titoli: Titoli PL Classe A1 Titoli PL Classe A2 Titoli PL Classe A3 Titoli PL Classe A4 Importo Emissione Valuta Euro Euro Euro Euro Vita media attesa Data di S cadenza Finale Dicembre 2006 Dicembre 2008 Dicembre 2010 Dicembre 2015 Listing LSE - MTS LSE - MTS LSE - MTS LSE - MTS Codice Common Codice ISIN IT IT IT IT Sistema di compensazione Monte Titoli Monte Titoli Monte Titoli Monte Titoli Rimborso del Capitale Soft Bullet Soft Bullet Soft Bullet Amortising Indicizzazione Euribor 3M Euribor 3M Tasso Fisso 3,95%* Euribor 3M Margine sull'euribor 3M 0,09% 0,15% - 0,20% Base di calcolo Giorni effettivi/360 Giorni effettivi/360 Giorni effettivi/giorni effettivi Giorni effettivi/360 Valutazione di Fitch, Moody's, S &P AAA, Aaa, AAA AAA, Aaa, AAA AAA, Aaa, AAA AAA, Aaa, AAA * Dopo il verificarsi di un Interest Rate Conversion Event i Titoli PL a Tasso Fisso di Classe A3 pagheranno un margine pari a 0,23% p.a. sull'euribor 3M 4

6 1. I Titoli Attivo sottostante i Titoli: Un Portafoglio di Prestiti Personali, comprensivi dei diritti connessi, erogati da INPDAP Il Portafoglio: - Piccoli Prestiti per un Ammontare Residuo Iniziale alla Data di Valutazione pari ad Euro ,80 Gestore (Servicer): INPDAP - Prestiti Pluriennali per un Ammontare Residuo Iniziale alla Data di Valutazione pari ad Euro ,17 Soggetto Responsabile dei Servizi Societari: KPMG Fides Fiduciaria S.p.A. Rappresentante dei Portatori dei Titoli: Securitisation Services S.p.A. Gestore del Programma: Securitisation Services S.p.A. Controparti dei Contratti di Swap: Citibank N.A., filiale di Londra, Credit Suisse First Boston International e UniCredito Italiano S.p.A. Agente di Calcolo: Citibank N.A., filiale di Londra Agente per il rimborso del capitale e Banca agente Citibank N.A., filiale di Londra Agente per i pagamenti in Lussemburgo: Kredietbank SA Luxembourgeoise Agente italiano per i pagamenti e Transaction Bank Citibank N.A., filiale di Milano 5

7 1. I Titoli Periodo di maturazione Interessi Titoli PL di Classe A1 (Codice ISIN IT ) Capitale dovuto atteso Tasso di Interesse Periodo di maturazione Interessi maturati Interessi pagati Capitale rimborsato 25/11/ /03/ /03/2004-2,253% , ,00 - Periodo di maturazione Interessi Data di Pagamento degli Interessi Importi maturati Titoli PL di Classe A2 (Codice ISIN IT ) Data di Pagamento degli Interessi Capitale dovuto atteso Importi maturati Tasso di Interesse Periodo di maturazione Interessi maturati Interessi pagati Pagamenti 25/11/ /03/ /03/2004-2,313% , ,00 - Titoli PL di Classe A3 (Codice ISIN IT ) Pagamenti Capitale rimborsato La prima Data di Pagamento degli Interessi per i Titoli PL di Classe A3 sarà il 21 Dicembre 2004 Periodo di maturazione Interessi Titoli PL di Classe A4 (Codice ISIN IT ) Data di Pagamento degli Interessi Capitale dovuto atteso Importi maturati Tasso di Interesse Periodo di maturazione Interessi maturati Interessi pagati Pagamenti 25/11/ /03/ /03/2004-2,363% , ,00 - Capitale rimborsato 6

8 2.. Il Portafoglio 7

9 2. Il Portafoglio Ammontare Residuo: dettaglio per tipologia di Prestito Personale Tipologia di Prestito Personale N. di Prestiti Personali % di Prestiti Personali Ammontare Residuo Iniziale Ammontare Residuo corrente* % Ammontare Residuo corrente Prestiti Pluriennali ,67% , ,66 82,56% Piccoli Prestiti ,33% , ,91 17,44% Totale Ammontare Residuo del Portafoglio ,00% , ,57 100,00% * Daterminato alla fine del Periodo di Incasso rilevante Prestiti Pluriennali: indica tutti i Prestiti Personali con una durata originaria superiore a tre anni Piccoli Prestiti: indica tutti i Prestiti Personali con una durata originaria minore o uguale a tre anni 8

10 2. Il Portafoglio Dettaglio dell Ammontare Residuo del Portafoglio per numero residuo di rate mensili N. residuo di rate N. di Prestiti Personali % di Presti ti Personali Piccoli Prestiti Ammontare Residuo corrente % Ammontare Residuo N. di Prestiti Personali Prestiti Pluriennali % di Presti ti Personali Ammontare Residuo corrente % Ammontare Residuo <= ,96% ,09 12,22% ,89% ,77 0,63% ,01% ,20 37,85% ,68% ,84 1,96% ,03% ,62 49,92% ,75% ,59 4,03% ,47% ,59 9,06% ,62% ,27 11,82% ,48% ,32 7,19% ,82% ,19 13,89% ,55% ,45 21,23% ,41% ,71 16,78% ,32% ,93 13,40% Totale ,00% ,91 100,00% ,00% ,66 100,00% 9

11 2. Il Portafoglio Performance del Portafoglio Morte o invalidità assoluta e permanente del Beneficiario: in caso di morte ovvero invalidità assoluta e permanente contratta in servizio e per causa di servizio del Beneficiario, il relativo Credito viene estinto ed il Beneficiario e i suoi eredi sono liberati da ogni obbligo di pagare l Ammontare Residuo. Evento Ammontare Residuo % del Portafoglio Iniziale Morte del Beneficiario (Prestiti Pluriennali) ,64 0,0175% Morte o invalidità permanente del Beneficiario (Piccoli Prestiti) ,29 0,0023% Come stabilito nel Contratto di Cessione, in caso di morte o invalidità assoluta e permanente del Beneficiario, INPDAP ha accettato di versare al Veicolo l Ammontare Residuo ancora dovuto per il Prestito Personale rilevante in quanto, al momento dell erogazione del Prestito Personale, ciascun Beneficiario ha pagato ad INPDAP (mediante la relativa deduzione dall importo erogato per il Prestito Personale) una somma a titolo di premio fondo rischi per il rischio sopportato da INPDAP in caso di morte o invalidità assoluta e permanente del relativo Beneficiario. Tipo di pagamento Importo versato da INPDAP Indennizzo per perdite a seguito della morte dei Beneficiari di Prestiti Pluriennali ,64 Indennizzo per perdite a seguito della morte o invalidità dei Beneficiari di Piccoli Prestiti ,29 10

12 2. Il Portafoglio Performance del Portafoglio (continua) Rimborsi anticipati e concessione di nuovi prestiti ai Beneficiari: il Beneficiario può rimborsare anticipatamente il proprio Prestito oppure estinguerlo in via anticipata mediante l accensione di un nuovo finanziamento. Evento Ammontare Residuo % del Portafoglio Iniziale Rimborsi anticipati ,99 0,1377% Prestiti Personali dedotti dai nuovi prestiti concessi ,31 0,2440% In caso di rimborso anticipato del Prestito Personale, il Beneficiario ha diritto ad ottenere la restituzione della porzione del premio fondo rischi non maturata a causa del rimborso anticipato in quanto tale premio è stato corrisposto dal Beneficiario all atto dell erogazione del Prestito Personale per l intera durata attesa dello stesso. Quindi, al momento del rimborso, il Beneficiario è tenuto a versare un importo pari al debito residuo del Prestito Personale al netto dell importo di cui sopra. In accordo con quanto stabilito nel Contratto di Cessione, INPDAP ha accettato di trasferire all Emittente la porzione del premio fondo rischi non maturata, ma corrisposta dal Beneficiario al momento dell erogazione del Prestito. In caso di concessione di un nuovo prestito personale ad un Beneficiario, INPDAP, in accordo con quanto stabilito nel Contratto di Gestione, ha accettato di trasferire al Veicolo una somma pari al debito residuo relativo al Prestito Personale precedentemente concesso in quanto tale debito residuo viene dedotto da INPDAP dalla somma erogata in relazione al nuovo prestito personale. Tipo di pagamento Importo versato da INPDAP Versamenti effettuati da INPDAP a fronte dei rimborsi anticipati (Importo Dedotto) ,25 Versamenti effettuati da INPDAP a fronte della concessione di nuovi prestiti ,31 11

13 2. Il Portafoglio Performance del Portafoglio (continua) Trattamenti pensionistici: in caso di cessazione del rapporto di lavoro di un pubblico dipendente con diritto alla pensione, il meccanismo della cessione del quinto si estende alla pensione. Evento Ammontare Residuo % del Portafoglio Iniziale Pensionamenti ,65 1,1420% In accordo con quanto stabilito nel Contratto di Gestione, se il Beneficiario termina il rapporto di lavoro ed ha diritto al trattamento pensionistico, INPDAP (in qualità di Amministrazione Versante in quanto soggetto tenuto alla corresponsione del trattamento pensionistico ai pubblici dipendenti) pagherà direttamente all Emittente con cadenza mensile la quota della pensione del Beneficiario sulla quale si estende la cessione ai sensi di contratto e di legge. Tipo di pagamento Importo versato da INPDAP Versamenti effettuati da INPDAP in caso di Ex-Dipendenti con diritto alla pensione ,50 12

14 2. Il Portafoglio Performance del Portafoglio (continua) Licenziamento e/o dimissioni volontarie di un Beneficiario: in accordo con quanto indicato nel Contratto di Gestione, in caso di cessazione del rapporto di lavoro del Beneficiario, se costui non ha diritto alla pensione, INPDAP (in qualità di soggetto tenuto al versamento del trattamento di fine servizio e/o di qualsiasi altra indennità spettante ai pubblici dipendenti per la cessazione del rapporto di lavoro (Indennità di buonuscita, trattamento di fine rapporto, indennità di premio servizio)) verserà direttamente all Emittente una somma pari al minore fra (i) l ammontare del debito residuo del Prestito Personale e (b) l intero ammontare del trattamento di fine servizio e/o qualsiasi altra indennità dovuta all Ex-Dipendente. Durante il primo Periodo di Incasso il Gestore non ha comunicato alcun caso di licenziamento e/o dimissioni volontarie dei Beneficiari. Prestiti Personali Sospesi: come stabilito nel Contratto di Cessione, INPDAP ha accettato di fornire la lista dei Prestiti Personali il cui piano di ammortamento è stato sospeso e/o allungato a partire dal Rendiconto Trimestrale da prodursi nel mese di giugno

15 3. Applicazione dei fondi 14

16 3. Applicazione dei fondi Fondi Disponibili dell Emittente (a) Il saldo del Conto Incassi alla Data di Incasso immediatamente precedente la Data di Calcolo rilevante, costituito, inter alia, dai pagamenti in linea interessi e in linea capitale dei Prestiti Personali, dagli interessi maturati e accreditati sul Conto Incassi e dai pagamenti effettuati dal Cedente all'emittente in base al Contratto di Cessione; e (b) Qualsiasi somma dovuta e pagabile dal Cedente all'emittente in base ai Documenti dell'operazione, anche se non ancora versata, a condizione che tale pagamento venga effettuato dal Cedente entro la Data di Rapporto; e (c ) Qualsiasi somma dovuta e pagabile, anche se non ancora versata, da ogni Controparte Swap all'emittente in base ai Contratti di Swap il secondo Giorno Lavorativo precedente la Data di Pagamento degli Interessi immediatamente successiva la Data di Calcolo rilevante; e (d) Il saldo del Conto Pagamento alla Data di Incasso immediatamente precedente la Data di Calcolo rilevante, costituito, senza alcuna limitazione, dalle somme ricevute dall'emittente in base ai Documenti dell'operazione durante il Periodo di Incasso rilevante e gli eventuali interessi maturati e accreditati sul Conto Pagamento, , , ,67 - ad esclusione di qualsiasi somma detenuta dall'emittente ma di competenza di una Controparte Swap con riferimento ad un Excess Swap Collateral oppure ad un Tax Credit (come definiti nel Contratto di Swap rilevante), pagabile, senza determinare duplicazioni, alla Controparte Swap rilevante in base al Contratto di Swap. Fondi Disponibili dell'emittente ,54 15

17 3. Applicazione dei fondi Applicazione dei Fondi Disponibili dell Emittente alla Data di Pagamento degli Interessi rilevante Fondi Disponibili dell'emittente ,54 Applicazione dei Fondi Disponibili dell'emittente in base all'ordine di Priorità dei Pagamenti precedente una Issuer Acceleration Notice Tasse, commissioni e spese (voce prima, seconda e terza dell'ordine di Priorità dei Pagamenti) ,02 Pagamenti relativi allo SWAP (voce quarta dell'ordine di Priorità dei Pagamenti) - Pro rata e pari passu, interessi dovuti sui Titoli PL della Classe A1, A2, A3 e A ,00 (voce quinta dell'ordine di Priorità dei Pagamenti) Pro rata e pari passu, capitale dovuto sui Titoli PL della Classe A1 - (voce sesta dell'ordine di Priorità dei Pagamenti) Pro rata e pari passu, capitale dovuto sui Titoli PL della Classe A2 - (voce settima dell'ordine di Priorità dei Pagamenti) Pro rata e pari passu, capitale dovuto sui Titoli PL della Classe A3 - (voce ottava dell'ordine di Priorità dei Pagamenti) Pro rata e pari passu, capitale dovuto sui Titoli PL della Classe A4 - (voce nona dell'ordine di Priorità dei Pagamenti) Trasferimento dei Fondi Disponibili dell'emittente residuali nel Conto Incassi ,52 (voce decima dell'ordine di Priorità dei Pagamenti) Eventuali Pagamenti Subordinati Terminali relativi allo SWAP - (voce undicesima dell'ordine di Priorità dei Pagamenti) Pagamento al Cedente del Prezzo di Acquisto Differito e degli altri importi dovuti in base al Contratto - di Cessione (voce dodicesima e tredicesima dell'ordine di Priorità dei Pagamenti) 16

18 4. Glossario Glossario Data di Pagamento degli Interessi: indica il ventunesimo giorno del mese di marzo, giugno, settembre e dicembre di ciascun anno solare, ovvero, nel caso in cui tale giorno non sia un Giorno Lavorativo, il Giorno Lavorativo immediatamente successivo ad esso, essendo la prima di tali date il 21 marzo 2004 (vedere la definizione riportata nel Prospetto Informativo) Data di Pagamento degli Interessi dei Titoli della Classe A3: prima del verificarsi di un Interest Rate Conversion Event, indica il ventunesimo giorno del mese di dicembre di ciascun anno solare (ovvero, nel caso in cui tale giorno non sia un Giorno Lavorativo, il Giorno Lavorativo immediatamente successivo ad esso), essendo la prima di tali date il 21 dicembre Dopo il verificarsi di un Interest Rate Conversion Event, indica ciascuna Data di Pagamento degli Interessi (vedere la definizione riportata nel Prospetto Informativo) Interest Rate Conversion Event: indica la prima tra (i) la data del 21 dicembre 2008, se i Titoli PL della Classe A3 non sono stati interamente rimborsati e (ii) la data in cui viene emessa una Issuer Acceleration Notice (vedere la definizione riportata nel Prospetto Informativo) Periodo di maturazione Interessi: indica (a) con riferimento ai Titoli PL della Classe A1, ai Titoli PL della Classe A2 e ai Titoli PL della Classe A4 ciascun periodo avente inizio alla Data di Pagamento degli Interessi (inclusa) (oppure, nel caso del primo Periodo di maturazione Interessi, la Data di Emissione) e fine alla Data di Pagamento degli Interessi immediatamente successiva (esclusa) (oppure, nel caso del primo Periodo di maturazione Interessi, la prima Data di Pagamento degli Interessi); (b) con riferimento ai Titoli PL della Classe A3, prima del verificarsi di un Interest Rate Conversion Event, ciascun periodo avente inizio ad una Data di Pagamento degli Interessi dei Titoli della Classe A3 (inclusa) (oppure, nel caso del primo Periodo di maturazione Interessi, la Data di Emissione) e fine alla Data di Pagamento degli Interessi dei Titoli della Classe A3 immediatamente successiva (esclusa) (oppure, nel caso del primo Periodo di maturazione Interessi, la prima Data di Pagamento degli Interessi dei Titoli della Classe A3 ); e (c) con riferimento ai Titoli PL della Classe A3, dopo il verificarsi di un Interest Rate Conversion Event dovuto al mancato integrale rimborso dei Titoli PL della Classe A3 alla loro Data di Scadenza Attesa, ciascun periodo avente inizio ad una Data di Pagamento degli Interessi (a partire dalla Data di Scadenza Attesa della Classe A3, inclusa) e fine alla Data di Pagamento degli Interessi immediatamente successiva (esclusa) (vedere la definizione riportata nel Prospetto Informativo) 17

19 5. Contatti Contatti Collocatori: Citigroup Global Markets Ltd.: Anna Tavano Alejandro Vide Carboni Ministero dell economia e delle finanze: Enrico Cantarelli Tiziana Mazzarocchi Credit Suisse First Boston (Europe) Ltd.: Marco Germani Marc Zanelli Unicredit Banca Mobiliare S.p.A. Raffaele Scote Lucio Tiozzo Gestore del Programma: Annalisa Bordi Giovanna Pujatti Il Rapporto agli Investitori è liberamente disponibile sui website del Gestore del Programma e dell Agente di Calcolo ai seguenti indirizzi: e rispettivamente. 18

20 6. Disclaimer Disclaimer Il presente Rapporto agli Investitori è stato preparato da Securitisation Services ed è basato su: Il Rapporto dei Pagamenti datato 16 Marzo 2004 prodotto da Citibank, N.A., filiale di Londra in qualità di Agente di Calcolo Il Rendiconto Trimestrale datato 10 Marzo 2004 prodotto da INPDAP in qualità di Gestore Le informazioni contenute negli estratti conto di (i) Conto Incassi, forniti dalla Tesoreria Centrale dello Stato in qualità di Banca del Conto Incassi e (ii) Conto Pagamento e Conto Spese, forniti da Citibank, N.A., filiale di Milano in qualità di Transaction Bank; Altre informazioni inerenti il Portafoglio di Prestiti Personali fornite da INPDAP in qualità di Gestore; Il Tasso di Interesse applicabile e l Ammontare degli Interessi pagabili sui Titoli alla Data di Pagamento degli Interessi rilevante, forniti da Citibank, N.A., filiale di Londra in qualità di Banca agente; Altre informazioni fornite dal Ministero dell economia e delle finanze e dai Collocatori in accordo con i Documenti dell Operazione. I termini e le espressioni utilizzati nel presente Rapporto agli Investitori hanno lo stesso significato che gli è stato attribuito nei Documenti dell Operazione. 19

Rapporto agli Investitori

Rapporto agli Investitori Cedente: Cartolarizzazione di Prestiti Personali Società di Cartolarizzazione Italiana Crediti a responsabilità limitata S.C.I.C. a r.l. Rapporto agli Investitori 1.170.000.000 Euro Titoli PL Asset - Backed

Dettagli

Rapporto agli Investitori

Rapporto agli Investitori Cedente: Cartolarizzazione di Prestiti Personali INPDAP Società di Cartolarizzazione Italiana Crediti a responsabilità limitata S.C.I.C. a r.l. Rapporto agli Investitori Euro 1.170.000.000 Titoli PL Asset

Dettagli

Rapporto agli investitori

Rapporto agli investitori Cedenti: Ministero delle Attività Produttive Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Cartolarizzazione di Prestiti alla Ricerca Società di Cartolarizzazione Italiana Crediti a responsabilità

Dettagli

Rapporto agli Investitori

Rapporto agli Investitori Cedente: Cartolarizzazione di Prestiti Personali INPDAP Società di Cartolarizzazione Italiana Crediti a responsabilità limitata S.C.I.C. a r.l. Rapporto agli Investitori Euro 1.170.000.000 Titoli PL Asset

Dettagli

Società di Cartolarizzazione Italiana Crediti a responsabilità limitata- S.C.I.C. a r.l.

Società di Cartolarizzazione Italiana Crediti a responsabilità limitata- S.C.I.C. a r.l. Società di Cartolarizzazione Italiana Crediti a responsabilità limitata- S.C.I.C. a r.l. Sede Legale Via Eleonora Duse 53-00197 Roma Codice Fiscale e iscrizione nel Registro delle Imprese di Roma al n

Dettagli

Assicurato/Beneficiario: il soggetto cui l Impresa deve corrispondere l indennizzo in caso di sinistro.

Assicurato/Beneficiario: il soggetto cui l Impresa deve corrispondere l indennizzo in caso di sinistro. Condizioni di Assicurazione della Polizza per l Assicurazione sul Credito a garanzia delle perdite patrimoniali derivanti dalla Contraente in caso di perdita dell impiego del mutuatario relativa a prestiti

Dettagli

PROSPETTO DI QUOTAZIONE NOTA DI SINTESI

PROSPETTO DI QUOTAZIONE NOTA DI SINTESI SOCIETA' DI CARTOLARIZZAZIONE ITALIANA CREDITI A RESPONSABILITA' LIMITATA - S.C.I.C. a r.l. PROSPETTO DI QUOTAZIONE NOTA DI SINTESI depositata presso la Consob in data 28 settembre 2006 a seguito di nulla-osta

Dettagli

Securitisation Act 2004 (Legge sulla Cartolarizzazione) e Comparti

Securitisation Act 2004 (Legge sulla Cartolarizzazione) e Comparti 1. NOTA DI SINTESI Le informazioni riportate di seguito rappresentano unicamente una sintesi e devono essere lette congiuntamente alle altre sezioni del Prospetto. La presente nota di sintesi ha lo scopo

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO n. 2/2011 del 1 Aprile 2011 CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE

FOGLIO INFORMATIVO n. 2/2011 del 1 Aprile 2011 CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE FOGLIO INFORMATIVO n. 2/2011 del 1 Aprile 2011 (redatto ai sensi della Delibera C.I.C.R. 4 marzo 2003 e del Provvedimento della Banca d Italia 29 luglio 2009) CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE INFORMAZIONI

Dettagli

ABI, Consumer Credit 2003. La Gestione efficiente del Portafoglio di Credito al Consumo SECURITISATION SAVA. Roma, 26 marzo 2003

ABI, Consumer Credit 2003. La Gestione efficiente del Portafoglio di Credito al Consumo SECURITISATION SAVA. Roma, 26 marzo 2003 ABI, Consumer Credit 2003. La Gestione efficiente del Portafoglio di Credito al Consumo SECURITISATION SAVA Roma, 26 marzo 2003 Antonella Tornavacca Responsabile Amministrazione e Controllo 1 INDICE DEGLI

Dettagli

Le auto-cartolarizzazioni

Le auto-cartolarizzazioni Le auto-cartolarizzazioni Esame delle principali strutture contrattuali Avv. Marco Zechini Indice q L'auto-cartolarizzazione: struttura ed esempio q I principali soggetti coinvolti q Principali strutture

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO. Redatto secondo le istruzioni di vigilanza di Banca d Italia

FOGLIO INFORMATIVO PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO. Redatto secondo le istruzioni di vigilanza di Banca d Italia Pagina 1 di 5 FOGLIO INFORMATIVO Redatto secondo le istruzioni di vigilanza di Banca d Italia Documento n 05 - data ultimo aggiornamento APRILE 2010 NOTA BENE: le parti evidenziate in giallo sono state

Dettagli

Società di Cartolarizzazione Italiana Crediti a responsabilità limitata- S.C.I.C. a r.l.

Società di Cartolarizzazione Italiana Crediti a responsabilità limitata- S.C.I.C. a r.l. Società di Cartolarizzazione Italiana Crediti a responsabilità limitata- S.C.I.C. a r.l. Sede Legale Via Eleonora Duse 53-00197 Roma Codice Fiscale e iscrizione nel Registro delle Imprese di Roma al n

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO

SCHEDA INFORMATIVA CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO CHE COS È LA La Cessione del Quinto dello Stipendio è una particolare forma di prestito personale che viene rimborsata dal soggetto finanziato (Cliente) mediante la cessione pro solvendo alla Banca di

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE ai sensi dell art. 5 del Regolamento Consob n. 17221 del 12 marzo 2010 e successivamente modificato con delibera n.17389

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO

SCHEDA INFORMATIVA CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO CHE COS È LA La Cessione del Quinto dello Stipendio è una particolare forma di prestito personale che viene rimborsata dal soggetto finanziato (Cliente) mediante la cessione pro solvendo alla Banca di

Dettagli

Sezione A Introduzione e avvertenze

Sezione A Introduzione e avvertenze ALLEGATO NOTA DI SINTESI DELLA SPECIFICA EMISSIONE Le note di sintesi sono costituite da informazioni obbligatorie denominate Elementi. Tali elementi sono numerati in Sezioni da A ad E (A.1 E.7). La presente

Dettagli

AVVISO n.17336 26 Settembre 2007 MOT DomesticMOT

AVVISO n.17336 26 Settembre 2007 MOT DomesticMOT AVVISO n.17336 26 Settembre 2007 MOT DomesticMOT Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : CAPITALIA dell'avviso Oggetto : DomesticMOT inizio negoziazione obbligazioni "Capitalia" Testo

Dettagli

Relazione sulle operazioni di cartolarizzazione dei proventi derivanti dalla dismissione del patrimonio immobiliare pubblico. Primo semestre 2009

Relazione sulle operazioni di cartolarizzazione dei proventi derivanti dalla dismissione del patrimonio immobiliare pubblico. Primo semestre 2009 Relazione sulle operazioni di cartolarizzazione dei proventi derivanti dalla dismissione del patrimonio immobiliare pubblico Primo semestre 2009 (Art. 2, co. 1, D.L. n. 351/2001, convertito, con modificazioni,

Dettagli

NOTA DI SINTESI DEL PROGRAMMA

NOTA DI SINTESI DEL PROGRAMMA NOTA DI SINTESI DEL PROGRAMMA La presente nota di sintesi deve essere letta come introduzione al presente Prospetto di Base ed ogni eventuale decisione di investire nei Titoli dovrebbe basarsi su un analisi

Dettagli

PROSPETTO INFORMATIVO DI QUOTAZIONE

PROSPETTO INFORMATIVO DI QUOTAZIONE Società di cartolarizzazione dei crediti INPS - S.C.C.I. S.p.A. PROSPETTO INFORMATIVO DI QUOTAZIONE depositato presso la Consob in data 27 settembre 2004 a seguito di nulla-osta comunicato con nota del

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE Società cooperativa per azioni Sede sociale e Direzione Generale in Corso Cavour 19, 70122 Bari Partita IVA, Cod. Fiscale e iscrizione al Registro imprese di Bari n. 00254030729 Albo aziende creditizie

Dettagli

PROSPETTO INFORMATIVO ai sensi degli artt. 94 e ss. del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 e dell art. 2 della legge 30 aprile 1999, n.

PROSPETTO INFORMATIVO ai sensi degli artt. 94 e ss. del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 e dell art. 2 della legge 30 aprile 1999, n. PROSPETTO INFORMATIVO ai sensi degli artt. 94 e ss. del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 e dell art. 2 della legge 30 aprile 1999, n. 130 1.536.640.000 titoli di classe A asset-backed a tasso

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per l offerta di

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per l offerta di CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA per l offerta di Obbligazioni Cassa di Risparmio di Ferrara S.p.A. a Tasso Variabile Subordinato Lower Tier II 14/12/2007 2017 (codice isin IT0004291891) Le

Dettagli

CHE COS È ENERGICAMENTE BUSINESS FINANZIAMENTO DI IMPIANTI ALIMENTATI DA FONTI DI ENERGIA RINNOVABILI

CHE COS È ENERGICAMENTE BUSINESS FINANZIAMENTO DI IMPIANTI ALIMENTATI DA FONTI DI ENERGIA RINNOVABILI INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza S.p.A. Sede legale: Via Università 1 43121 Parma Telefono: 800 771 100 dall estero: 0039 0521 954940 Fax: 02 89542750 dall estero: 0039 02

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO N. 2.3.22 GRAN MUTUO CAMBIO SCELTA INFORMAZIONI SULLA BANCA

FOGLIO INFORMATIVO N. 2.3.22 GRAN MUTUO CAMBIO SCELTA INFORMAZIONI SULLA BANCA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare FriulAdria S.p.A. Sede legale: Piazza XX Settembre 2 33170 Pordenone Telefono: 800 881588 Fax: 0434 233642 Indirizzo di posta elettronica: banca@friuladria.it Sito

Dettagli

Sezione A Introduzione e avvertenze

Sezione A Introduzione e avvertenze ALLEGATO NOTA DI SINTESI DELLA SPECIFICA EMISSIONE Le note di sintesi sono costituite da informazioni obbligatorie denominate Elementi. Tali elementi sono numerati in Sezioni da A ad E (A.1 E.7). La presente

Dettagli

ESTRATTO DI CONVENZIONE

ESTRATTO DI CONVENZIONE ESTRATTO DI CONVENZIONE COPERTURA ASSICURATIVA PERDITE PECUNIARIE ABBINATA A PRESTITI PERSONALI RIMBORSABILI MEDIANTE CESSIONE / DELEGAZIONE DI PAGAMENTO DI QUOTE DI STIPENDIO Fra Net Insurance S.p.A.

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO

PROSPETTO SEMPLIFICATO NEXTAM PARTNERS S i c a v Società di investimento a capitale variabile di diritto lussemburghese PROSPETTO SEMPLIFICATO Settembre 2009 Prospetto pubblicato mediante deposito all Archivio Prospetti della

Dettagli

ENTASI S.r.l. Serie 2001-2 "Euro 160,000,000.00 Asset Backed Notes a tasso variabile scadenza agosto 2016 ISIN IT0003143028

ENTASI S.r.l. Serie 2001-2 Euro 160,000,000.00 Asset Backed Notes a tasso variabile scadenza agosto 2016 ISIN IT0003143028 AVVISO AI PORTATORI DEI SEGUENTI TITOLI ENTASI S.r.l. Serie 2001-1 "Euro 160,000,000.00 Asset Backed Notes a tasso variabile scadenza agosto 2016 ISIN IT0003142996 ENTASI S.r.l. Serie 2001-2 "Euro 160,000,000.00

Dettagli

PRESTITO PERSONALE CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE

PRESTITO PERSONALE CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE Aggiornato al 01 APRILE 2011 Pag. 1/ 4 Foglio Informativo Aggiornamento n. 7 PRESTITO PERSONALE CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO Consum.it S.p.A. Sede Legale e

Dettagli

Fax: 0434 233642. I TIPI DI MUTUO E I LORO RISCHI Mutuo a tasso variabile ametri di indicizzazione fissati nel contratto. umero delle rate.

Fax: 0434 233642. I TIPI DI MUTUO E I LORO RISCHI Mutuo a tasso variabile ametri di indicizzazione fissati nel contratto. umero delle rate. CHIARO E CERTO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare FriulAdria S.p.A. Sede legale: Piazza XX Settembre 2 33170 Pordenone Telefono: 800 881588 Fax: 0434 233642 Indirizzo di posta elettronica: banca@friuladria.it

Dettagli

PARTE H - OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PARTE H - OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PARTE H - OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE 1. Informazioni sui compensi dei consiglieri e dei dirigenti con responsabilità strategiche Le informazioni si riferiscono a chi ha il potere e la responsabilità,

Dettagli

CREDITO VALTELLINESE S.C. TF 1,85% 18/11/2009-18/11/2012 153^ ISIN IT0004550205

CREDITO VALTELLINESE S.C. TF 1,85% 18/11/2009-18/11/2012 153^ ISIN IT0004550205 Credito Valtellinese Società Cooperativa Sede in Sondrio Piazza Quadrivio, 8 Codice fiscale e Registro Imprese di Sondrio n. 00043260140 Albo delle Banche n. 489 Capogruppo del Gruppo bancario Credito

Dettagli

L ACCESSO AL MERCATO DEI CAPITALI PER IL FINANZIAMENTO DEGLI ENTI LOCALI

L ACCESSO AL MERCATO DEI CAPITALI PER IL FINANZIAMENTO DEGLI ENTI LOCALI Debt Capital Markets Michele Rolleri Head of DCM - Public Sector UniCredit Banca Mobiliare L ACCESSO AL MERCATO DEI CAPITALI PER IL FINANZIAMENTO DEGLI ENTI LOCALI Milano, 22 Gennaio 2003 Agenda IL FINANZIAMENTO

Dettagli

NUMERO: DATA: Pagina 1 di 7

NUMERO: DATA: Pagina 1 di 7 NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI CQP IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE FLA SpA FINANZIATORE REA/Pescara n 137769 - C.F./P. IVA: 01520400696 - Cap. Soc. Euro

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA. "CASSA DI RISPARMIO DI SAN MINIATO S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE"

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA. CASSA DI RISPARMIO DI SAN MINIATO S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "CASSA DI RISPARMIO DI SAN MINIATO S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE" Prestito Obbligazionario Cassa di Risparmio di San Miniato S.p.A. Tasso

Dettagli

Condizioni Definitive BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI. Programma di emissione di titoli di debito. Numero di Emissione: 1740/0100

Condizioni Definitive BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI. Programma di emissione di titoli di debito. Numero di Emissione: 1740/0100 La presente costituisce una traduzione non ufficiale e di cortesia in lingua italiana della versione in lingua inglese dei Final Terms dell emissione Maximum EUR 100,000,000 Step-Up Amortising Fixed Rate

Dettagli

ESTRATTO DI CONVENZIONE

ESTRATTO DI CONVENZIONE ESTRATTO DI CONVENZIONE COPERTURA ASSICURATIVA PERDITE PECUNIARIE ABBINATA A PRESTITI PERSONALI RIMBORSABILI MEDIANTE CESSIONE / DELEGAZIONE DI PAGAMENTO DI QUOTE DI STIPENDIO Fra Net Insurance S.p.A.

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Prestito Personale a Privati TASSO VARIABILE

FOGLIO INFORMATIVO. Prestito Personale a Privati TASSO VARIABILE FOGLIO INFORMATIVO Prestito Personale a Privati TASSO VARIABILE INFORMAZIONI SULLA BANCA SANFELICE 1893 BANCA POPOLARE Soc. Coop. p. a. Piazza Matteotti, 23-41038 San Felice sul Panaro (MO) Tel.: 0535/89811

Dettagli

MANUALE LIQUIDAZIONE PER RETE AGENTI/EX ART.106

MANUALE LIQUIDAZIONE PER RETE AGENTI/EX ART.106 MANUALE LIQUIDAZIONE PER RETE AGENTI/EX ART.106 Santander Consumer Unifin Pagina 1 di 24 Controllo versione Versione Descrizione modifiche Autore Data 1.00 Versione originale Giovanna Sacco 18/06/2012

Dettagli

L Innovazione Finanziaria negli Enti Locali. Gestione del debito tra efficienza e sostenibilità

L Innovazione Finanziaria negli Enti Locali. Gestione del debito tra efficienza e sostenibilità L Innovazione Finanziaria negli Enti Locali Gestione del debito tra efficienza e sostenibilità Intervento nell ambito del Ciclo di Seminari Glocus - FareFuturo L Innovazione nei Territori Roma, 23 ottobre

Dettagli

Osservatorio Enti Locali Luglio 2013

Osservatorio Enti Locali Luglio 2013 CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI Osservatorio Enti Locali Luglio 2013 a cura DELL ISTITUTO DI RICERCA DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI Stefano

Dettagli

CHIROGRAFARIO Professionisti BPSA a tasso variabile.

CHIROGRAFARIO Professionisti BPSA a tasso variabile. Data 15/11/2011 CHIROGRAFARIO Professionisti BPSA a tasso variabile. INFORMAZIONI SULLA BANCA NFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Sant Angelo Corso Vittorio Emanuele n. 10-92027 - Licata (AG) Tel.:

Dettagli

Scheda prodotto. 100% dell importo nominale sottoscritto. 1 obbligazione per un valore nominale di Euro 1.000

Scheda prodotto. 100% dell importo nominale sottoscritto. 1 obbligazione per un valore nominale di Euro 1.000 Caratteristiche principali del Prestito Obbligazionario Scheda prodotto Denominazione Strumento Finanziario Tipo investimento Emittente Rating Emittente Durata Periodo di offerta Data di Godimento e Data

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO PRESTITO MICROCREDITO ARTIGIANCASSA

FOGLIO INFORMATIVO PRESTITO MICROCREDITO ARTIGIANCASSA INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO PRESTITO MICROCREDITO ARTIGIANCASSA Finanziamento a medio lungo termine denominato Microcredito (ex Art. 111 TU 385/93) garantito dal Fondo Centrale di Garanzia

Dettagli

PROSPETTO INFORMATIVO

PROSPETTO INFORMATIVO FIAT FINANCE & TRADE LTD. société anonyme PROSPETTO INFORMATIVO RELATIVO ALL OFFERTA PUBBLICA DI SOTTOSCRIZIONE E DI QUOTAZIONE DELLE OBBLIGAZIONI FIAT STEP UP AMORTIZING 2001-2011 sino ad Euro 650.000.000

Dettagli

BANCA ALTO VICENTINO 135^ TV 2010/2014 CODICE ISIN IT0004590433

BANCA ALTO VICENTINO 135^ TV 2010/2014 CODICE ISIN IT0004590433 Sede sociale: Via Pista dei Veneti, 14-36015 Schio (VI) Iscritta all'albo delle Banche al n. 272010 Codice Abi 8669.4 Iscritta all'albo Società Cooperative n. A166129 Capitale sociale Euro 193.725 al 30.06.2009

Dettagli

MERRILL LYNCH & CO., INC. (incorporated under the laws of the State of Delaware, U.S.A.)

MERRILL LYNCH & CO., INC. (incorporated under the laws of the State of Delaware, U.S.A.) MERRILL LYNCH & CO., INC. (incorporated under the laws of the State of Delaware, U.S.A.) Up to 250,000,000 3.50 per cent. Fixed Rate Notes due March 30, 2013 (the "Notes") under the U.S.$60,000,000,000

Dettagli

NOTA DI SINTESI La presente Nota di Sintesi deve essere letta come una introduzione al Documento di Offerta ( Offering Circular

NOTA DI SINTESI La presente Nota di Sintesi deve essere letta come una introduzione al Documento di Offerta ( Offering Circular NOTA DI SINTESI La presente Nota di Sintesi deve essere letta come una introduzione al Documento di Offerta (Offering Circular) e qualsiasi decisione di investimento nei Titoli (Notes) dovrebbe basarsi

Dettagli

!" #! "" "$" "! ,*$ " -!!./ 0., /1. 1.2! 32440..2! 0 205! /1.2&. 205! 0.5!,0266,46.! 20 0! 47&,,.&0! 4&,8. /4!

! #!  $ ! ,*$  -!!./ 0., /1. 1.2! 32440..2! 0 205! /1.2&. 205! 0.5!,0266,46.! 20 0! 47&,,.&0! 4&,8. /4! ! ""!" #! "" "$" "!! " # " $! "!$ % # &%!% '%'% %($ )! ) *!!$ +!!! %! ) * "!! *%,*$ " -!!./ 0., /1. 1.2! 32440..2! 0 205! /1.2&. 205! 0.5!,0266,46.! 20 0! 47&,,.&0! 4&,8. /4! /40! 105. 70.0&44!,.,,.&0!

Dettagli

PRIMO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE 2012-2013

PRIMO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE 2012-2013 Società cooperativa per azioni Sede sociale e Direzione Generale in Corso Cavour 19, 70122 Bari Partita IVA, Cod. Fiscale e iscrizione al Registro imprese di Bari n. 00254030729 Albo aziende creditizie

Dettagli

Foglio informativo n. 1 CBU Aggiornamento n. 3 Data ultimo aggiornamento: 01/09/2010 FOGLIO INFORMATIVO CONTRATTO PER LA RINEGOZIAZIONE DEL DEBITO

Foglio informativo n. 1 CBU Aggiornamento n. 3 Data ultimo aggiornamento: 01/09/2010 FOGLIO INFORMATIVO CONTRATTO PER LA RINEGOZIAZIONE DEL DEBITO 03191 Foglio informativo n. 1 CBU Aggiornamento n. 3 Data ultimo aggiornamento: 01/09/2010 FOGLIO INFORMATIVO CONTRATTO PER LA RINEGOZIAZIONE DEL DEBITO INFORMAZIONI SULLA SOCIETÀ SANTANDER CONSUMER FINANZIA

Dettagli

NOTA DI SINTESI. Emittente:

NOTA DI SINTESI. Emittente: NOTA DI SINTESI La presente Nota di Sintesi deve essere letta come una introduzione al Documento di Offerta (Offering Circular) e qualsiasi decisione di investimento nei Titoli (Notes) dovrebbe basarsi

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA per il Prestito Obbligazionario denominato BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA 03/04/2012-03/04/2015 A TASSO VARIABILE CON TASSO MINIMO 2,00% Codice ISIN IT0004805302

Dettagli

ALLEGATOA alla Dgr n. 335 del 31 marzo 2015 pag. 1/6

ALLEGATOA alla Dgr n. 335 del 31 marzo 2015 pag. 1/6 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATOA alla Dgr n. 335 del 31 marzo 2015 pag. 1/6 SOVVENZIONI CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLA RETRIBUZIONE DISCIPLINARE TECNICO-OPERATIVO Titolo I Oggetto e criteri

Dettagli

IL FINANZIAMENTO DEGLI ENTI PUBBLICI

IL FINANZIAMENTO DEGLI ENTI PUBBLICI IL FINANZIAMENTO DEGLI ENTI PUBBLICI A cura di Gian Nereo Mazzocco Verona, 11 febbraio 2006 Le anticipazioni di tesoreria (art. 222 Tuel) Controparte: istituto tesoriere Limiti: 3/12 delle entrate correnti

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO PRESTITO L. 662/96 TASSO VARIABILE

FOGLIO INFORMATIVO PRESTITO L. 662/96 TASSO VARIABILE FOGLIO INFORMATIVO PRESTITO L. 662/96 TASSO VARIABILE Redatto ai sensi del decreto n. 385 del 01/09/1993 e del provvedimento recante le disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATI

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATI CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATI CASSA DI RISPARMIO DI ASTI S.P.A. TASSO VARIABILE EURO 25.000.000 Euribor 3 mesi -0.45 31/10/2008-31/10/2018 ISIN IT0004418338

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO PRESTITO MICROCREDITO ARTIGIANCASSA

FOGLIO INFORMATIVO PRESTITO MICROCREDITO ARTIGIANCASSA INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO PRESTITO MICROCREDITO ARTIGIANCASSA Finanziamento a medio lungo termine denominato Microcredito (ex Art. 111 TU 385/93) garantito dal Fondo Centrale di Garanzia

Dettagli

Aderente al Fondo di Garanzia dei Depositanti del Credito Cooperativo. Aderente all Ombudsman bancario. Rating. Not rated

Aderente al Fondo di Garanzia dei Depositanti del Credito Cooperativo. Aderente all Ombudsman bancario. Rating. Not rated GLIO INFORMATIVO ANALITICO PER LA RACCOLTA IN TITOLI DELLE BANCHE (REDATTO AI SENSI DELLA DISCIPLINA IN MATERIA DI TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI) OBBLIGAZIONE 210 CODICE ISIN IT0003820336

Dettagli

NOTA DI SINTESI. Emittente:

NOTA DI SINTESI. Emittente: NOTA DI SINTESI La presente Nota di Sintesi deve essere letta come una introduzione al Documento di Offerta (Offering Circular) e qualsiasi decisione di investimento nei Titoli (Notes) dovrebbe basarsi

Dettagli

PRESTITO OBBLIGAZIONARIO EMITTENTE

PRESTITO OBBLIGAZIONARIO EMITTENTE Credito Valtellinese Società Cooperativa Sede in Sondrio Piazza Quadrivio, 8 Codice fiscale e Registro Imprese di Sondrio n. 00043260140 Albo delle Banche n. 489 Capogruppo del Gruppo bancario Credito

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO MUTUI FONDIARI

FOGLIO INFORMATIVO MUTUI FONDIARI INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO Banca Popolare di Puglia e Basilicata S.c.p.a. Via Ottavio Serena, n. 13-70022 - Altamura (BA) Tel.: 080/8710268 -Fax: 080/8710745 [trasparenza@bppb.it / www.bppb.it]

Dettagli

i CONDIZIONI DEFINITIVE

i CONDIZIONI DEFINITIVE i CONDIZIONI DEFINITIVE Relativo ai Certificati Deutsche Bank AG Fino a 50.000 Certificati Express ciascuno con codice WKN/ISIN DB0NRA / DE000DB0NRA0 su Deutsche Bank Liquid Commodity Index Mean Reversion

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA D ALBA CREDITO COOPERATIVO TASSO VARIABILE

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA

FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA Normativa sulla Trasparenza Bancaria (Testo Unico Bancario D.Lgs. 385/93 e norme di attuazione) FINANZIAMENTI CON CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI

Dettagli

MUTUI IPOTECARI DESTINATI A PRIVATI MUTUO A STATO AVANZAMENTO LAVORI

MUTUI IPOTECARI DESTINATI A PRIVATI MUTUO A STATO AVANZAMENTO LAVORI Foglio Informativo n MP07 aggiornamento n 015 data ultimo aggiornamento 21.07.2005 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115 e segg. T.U.B. FOGLIO

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA D ALBA CREDITO COOPERATIVO TASSO VARIABILE

Dettagli

FINANZIAMENTI CHIROGRAFARI MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESE CARIFECINQUEPIU

FINANZIAMENTI CHIROGRAFARI MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESE CARIFECINQUEPIU (AI SENSI DELLE DISPOSIZIONI DI BANCA DI ITALIA SULLA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI DEL 29/7/2009 PUBBLICATE SULLA G.U. SUPPLEMENTO ORDINARIO DEL 10/09/2009 N. 210) AGGIORNAMENTO

Dettagli

INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI RICONDUCIBILI ALLA TIPOLOGIA TITOLI A TASSO VARIABILE BANCA C.R.ASTI

INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI RICONDUCIBILI ALLA TIPOLOGIA TITOLI A TASSO VARIABILE BANCA C.R.ASTI Sede Legale e Direzione Generale in Asti, Piazza Libertà n. 23 Iscritta all Albo delle Banche autorizzate al n. 5142 Capogruppo del Gruppo Bancario Cassa di Risparmio di Asti S.p.A. Iscritto all Albo dei

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per l offerta di. Obbligazioni Banca CRAS Credito Cooperativo Sovicille

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per l offerta di. Obbligazioni Banca CRAS Credito Cooperativo Sovicille CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA per l offerta di Obbligazioni Banca CRAS Credito Cooperativo Sovicille 02/03/2009 02/03/2019 Tasso Variabile 2^ emiss. ISIN IT000446691.5 Le presenti Condizioni

Dettagli

GRAN MUTUO CHIARO E CERTO

GRAN MUTUO CHIARO E CERTO INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza S.p.A. Sede legale: Via Università 1 43121 Parma Telefono: 800 771 100 0039 0521 954940 Fax: 02 89542750 Indirizzo di posta elettronica:

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA sul Programma "CASSA di RISPARMIO di SAN MINIATO S.p.A. OBBLIGAZIONI a TASSO VARIABILE"

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA sul Programma CASSA di RISPARMIO di SAN MINIATO S.p.A. OBBLIGAZIONI a TASSO VARIABILE CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA sul Programma "CASSA di RISPARMIO di SAN MINIATO S.p.A. OBBLIGAZIONI a TASSO VARIABILE" Cassa di Risparmio di San Miniato S.p.A. Tasso Variabile in Dollari USA

Dettagli

CREMONINI SEC. S.r.l.

CREMONINI SEC. S.r.l. INFORMAZIONI SULL OPERAZIONE DI CARTOLARIZZAZIONE DI CREDITI COMMERCIALI (emessa nel luglio 2002) In ottemperanza a quanto richiesto dall Istituto di Vigilanza degli emittenti quotati, vengono fornite

Dettagli

FINANZA & FUTURO BANCA S.P.A.

FINANZA & FUTURO BANCA S.P.A. FINANZA & FUTURO BANCA S.P.A. Sede sociale Piazza del Calendario n. 1 Milano con socio unico Iscritta all Albo delle Banche codice 3170 Appartenente al Gruppo Deutsche Bank Iscritto all Albo dei Gruppi

Dettagli

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA DIREZIONE CENTRALE ATTIVITA PRODUTTIVE, COMMERCIO, COOPERAZIONE, RISORSE AGRICOLE E FORESTALI.

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA DIREZIONE CENTRALE ATTIVITA PRODUTTIVE, COMMERCIO, COOPERAZIONE, RISORSE AGRICOLE E FORESTALI. REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA DIREZIONE CENTRALE ATTIVITA PRODUTTIVE, COMMERCIO, COOPERAZIONE, RISORSE AGRICOLE E FORESTALI. CONVENZIONE per la disciplina e l attuazione delle operazioni previste

Dettagli

PRESTITO OBBLIGAZIONARIO ISIN IT0004450372 EMITTENTE

PRESTITO OBBLIGAZIONARIO ISIN IT0004450372 EMITTENTE Credito Valtellinese Società Cooperativa Sede in Sondrio Piazza Quadrivio, 8 Codice fiscale e Registro Imprese di Sondrio n. 00043260140 Albo delle Banche n. 489 Capogruppo del Gruppo bancario Credito

Dettagli

II) SCRITTURE DI GESTIONE F) OTTENIMENTO CAPITALE DI TERZI G) OPERAZIONI STRAORDINARIE

II) SCRITTURE DI GESTIONE F) OTTENIMENTO CAPITALE DI TERZI G) OPERAZIONI STRAORDINARIE CONTABILITA GENERALE 20 II) SCRITTURE DI GESTIONE F) OTTENIMENTO CAPITALE DI TERZI G) OPERAZIONI STRAORDINARIE 1 dicembre 2005 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale

Dettagli

Aggiornato al 8 Febbraio 2011 MUTUO INPDAP 100

Aggiornato al 8 Febbraio 2011 MUTUO INPDAP 100 Pag. 1 / 8 Foglio Informativo finanziamenti Mutuo Inpdap 100 MUTUO INPDAP 100 INFORMAZIONI SULLA BANCA/INTERMEDIARIO Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100 - Siena Numero verde.

Dettagli

NOTA DI SINTESI. Emittente:

NOTA DI SINTESI. Emittente: NOTA DI SINTESI La presente Nota di Sintesi deve essere letta come una introduzione al Documento di Offerta (Offering Circular) e qualsiasi decisione di investimento nei Titoli (Notes) dovrebbe basarsi

Dettagli

Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Sistema Pioneer Fondi Italia. Informazioni Generali. Informazioni Generali

Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Sistema Pioneer Fondi Italia. Informazioni Generali. Informazioni Generali Sistema Pioneer Fondi Italia Informazioni Generali Prospetto Semplificato Informazioni Generali La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore

Dettagli

MUTUO IPOTECARIO AGRARIO A STATO AVANZAMENTO LAVORI

MUTUO IPOTECARIO AGRARIO A STATO AVANZAMENTO LAVORI INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza S.p.A. Sede legale: Via Università 1 43121 Parma Telefono: 800 771 100 dall estero: 0039 0521 954940 Fax: 02 89542750 dall estero: 0039 02

Dettagli

I Titoli di Classe A sono titoli di debito emessi da Casaforte S.r.l., una società per la cartolarizzazione dei crediti (l Emittente ).

I Titoli di Classe A sono titoli di debito emessi da Casaforte S.r.l., una società per la cartolarizzazione dei crediti (l Emittente ). Obiettivo di questo documento è riassumere le principali caratteristiche dello strumento finanziario e di evidenziarne alcuni rischi specifici. È importante osservare che questa scheda non può essere considerata

Dettagli

Prospetto con dati aggiornati al 27/06/2016 Pagina 1 di 9

Prospetto con dati aggiornati al 27/06/2016 Pagina 1 di 9 27/06/2016 Come previsto dalla Banca d Italia nelle Disposizioni di Vigilanza del 30/12/2008, in relazione all oggetto, si elencano nel prospetto seguente le diverse tipologie di mutui offerti dalla Nuova

Dettagli

Claris Finance S.r.l.

Claris Finance S.r.l. Claris Finance S.r.l. Sede Legale Via Eleonora Duse 53-00197 Roma Codice Fiscale e iscrizione nel Registro delle Imprese di Roma al n. 07092851000 Numero REA 1009707 Capitale Sociale Euro 10.000 - interamente

Dettagli

Nome e Cognome/ Ragione Sociale Sede (Indirizzo) Telefono e E-mail. Iscrizione ad Albi o Elenchi Numero Delibera Iscrizione all Albo/ Elenco Qualifica

Nome e Cognome/ Ragione Sociale Sede (Indirizzo) Telefono e E-mail. Iscrizione ad Albi o Elenchi Numero Delibera Iscrizione all Albo/ Elenco Qualifica INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Reale S.p.A. Sede: Corso Vittorio Emanuele II, 101 10128 Torino; Capitale sociale: Euro 30.000.000,00 interamente versato Numero Verde: 803.808; Sito Internet: www.bancareale.it;

Dettagli

Gli Strumenti Finanziari secondo. i Principi Contabili Internazionali IAS 32-39

Gli Strumenti Finanziari secondo. i Principi Contabili Internazionali IAS 32-39 Gli Strumenti Finanziari secondo i Principi Contabili Internazionali IAS 32-39 Relatore: Dott. Stefano Grumolato Verona, aprile 2008 Overview dell intervento Strumenti finanziari e tecniche di valutazione

Dettagli

www.cooperfin.com cooperfin@pec.it istruttoria@cooperfin.com job@cooperfin.com www.cooperfin.com cooperfin@pec.it

www.cooperfin.com cooperfin@pec.it istruttoria@cooperfin.com job@cooperfin.com www.cooperfin.com cooperfin@pec.it CooperFin S.p.A. Capitale Sociale deliberato 8.000.000,00 MOD: IEBCC_PCC-PRIV I N F O R M A Z I O N I E U R O P E E D I B A S E S U L C R E D I T O A I C O N S U M A T O R I Norme per la trasparenza delle

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO PRESTITO COOPERATIVA ARTIGIANA DI GARANZIA TASSO VARIABILE

FOGLIO INFORMATIVO PRESTITO COOPERATIVA ARTIGIANA DI GARANZIA TASSO VARIABILE FOGLIO INFORMATIVO PRESTITO COOPERATIVA ARTIGIANA DI GARANZIA TASSO VARIABILE Redatto ai sensi del decreto n. 385 del 01/09/1993 e del provvedimento recante le disposizioni in materia di trasparenza delle

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS'E' IL MUTUO CHIROGRAFARIO

INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS'E' IL MUTUO CHIROGRAFARIO INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA GALILEO SPA Sede Legale e Direzione Generale: CORSO VENEZIA 40 20121 - MILANO Telefono: 02 7788731 - Fax: 02 77887351 E- mail: info@bancagalileo.it - Sito Internet: www.bancagalileo.it

Dettagli

PARTE SECONDA: NOTA INTEGRATIVA. Per l ammissione a quotazione dei prestiti obbligazionari:

PARTE SECONDA: NOTA INTEGRATIVA. Per l ammissione a quotazione dei prestiti obbligazionari: Banca Intesa S.p.A. Sede sociale Piazza Paolo Ferrari, 10-20121 Milano Iscritta all Albo delle Banche al n. 5361 e Capogruppo del "Gruppo Intesa" iscritto all Albo dei Gruppi Bancari Capitale sociale Euro

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTRATTO DI MUTUO FONDIARIO AI SENSI DEGLI ARTICOLI 38 E SS. DEL D.LGS. 1 SETTEMBRE 1993, N. 385

FOGLIO INFORMATIVO CONTRATTO DI MUTUO FONDIARIO AI SENSI DEGLI ARTICOLI 38 E SS. DEL D.LGS. 1 SETTEMBRE 1993, N. 385 FOGLIO INFORMATIVO CONTRATTO DI MUTUO FONDIARIO AI SENSI DEGLI ARTICOLI 38 E SS. DEL D.LGS. 1 SETTEMBRE 1993, N. 385 INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDIT SUISSE (ITALY) S.p.A. Capogruppo del Gruppo Credit Suisse

Dettagli

Offerta al pubblico di UNIOBIETTIVO INFLAZIONE 03/2018 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto ULM11I)

Offerta al pubblico di UNIOBIETTIVO INFLAZIONE 03/2018 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto ULM11I) Società del Gruppo ALLIANZ S.p.A. Offerta al pubblico di UNIOBIETTIVO INFLAZIONE 03/2018 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto ULM11I) Regolamento del Fondo interno REGOLAMENTO

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA DEL PROSPETTO DI BASE PER L OFFERTA DI PRESTITI OBBLIGAZIONARI A TASSO VARIABILE, MISTO e ZERO COUPON Banca Popolare di Bergamo S.p.A. 30/06/2008-2018 ZERO COUPON

Dettagli

Accordo ABI- Associazioni dei consumatori per la sospensione della quota capitale dei crediti alle famiglie.

Accordo ABI- Associazioni dei consumatori per la sospensione della quota capitale dei crediti alle famiglie. Accordo ABI- Associazioni dei consumatori per la sospensione della quota capitale dei crediti alle famiglie. 1. Accordo per la sospensione dei crediti alle famiglie. L art.1, comma 246, della Legge 23

Dettagli

MUTUI IPOTECARI MUTUO FONDIARIO A CONSUMATORI PARAMETRATO AL TASSO DI RIFERIMENTO B.C.E.

MUTUI IPOTECARI MUTUO FONDIARIO A CONSUMATORI PARAMETRATO AL TASSO DI RIFERIMENTO B.C.E. FOGLIO INFORMATIVO N. 5.I.3 (AI SENSI DELLE DISPOSIZIONI DI BANCA DI ITALIA SULLA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI DEL 29/7/2009 PUBBLICATE SULLA G.U. SUPPLEMENTO ORDINARIO

Dettagli

Indice Generale PARTE PRIMA STRUTTURA DEI MERCATI FINANZIARI E MODALITÀ OPERATIVE. Introduzione... Pag. 7 Piano della trattazione...

Indice Generale PARTE PRIMA STRUTTURA DEI MERCATI FINANZIARI E MODALITÀ OPERATIVE. Introduzione... Pag. 7 Piano della trattazione... Indice Generale PARTE PRIMA STRUTTURA DEI MERCATI FINANZIARI E MODALITÀ OPERATIVE Introduzione... Pag. 7 Piano della trattazione...» 9 Sezione I Struttura e organizzazione dei mercati degli strumenti finanziari

Dettagli