Domande poste frequentemente: nuove prescrizioni sulle emissioni di CO 2 per le automobili

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Domande poste frequentemente: nuove prescrizioni sulle emissioni di CO 2 per le automobili"

Transcript

1 Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni DATEC Ufficio federale dell'energia UFE Divisione Efficienza energetica Aprile 2012 Domande poste frequentemente: nuove prescrizioni sulle emissioni di CO 2 per le automobili 1. In che cosa consistono le prescrizioni sulle emissioni di CO 2 per le automobili? Analogamente all'ue, nel 2012 anche la Svizzera introduce delle prescrizioni di CO 2 per le nuove automobili. In virtù di questa normativa, entro il 2015 gli importatori svizzeri saranno tenuti a ridurre in media a 130 grammi/km le emissioni di CO 2 delle automobili immatricolate per la prima volta in Svizzera. Lo specifico obiettivo di CO 2 della flotta (nel caso di un piccolo importatore o di un singolo importatore si tratta del valore specifico del veicolo) è influenzato dal peso a vuoto del veicolo. Se le emissioni di CO 2 /km superano il valore limite, a partire dal 1 luglio 2012 occorrerà pagare una sanzione. 2. Perché vengono introdotte queste prescrizioni? Con l'entrata in vigore della nuova legge sul CO 2, entro il 2020 la Svizzera si impegna a ridurre del 20 per cento le emissioni di CO 2 rispetto al Una parte importante della quota delle emissioni di CO 2 in Svizzera è da ricondurre al traffico stradale; il potenziale di risparmio è particolarmente consistente nel caso delle automobili. Nel confronto europeo le nuove vetture in Svizzera presentano le emissioni di CO 2 di gran lunga più elevate. 3. Quando entra in vigore la nuova normativa? La revisione parziale della legge sul CO 2 e l'ordinanza sulla riduzione delle emissioni di CO 2 delle automobili, che contiene prescrizioni dettagliate, entrano in vigore il 1 maggio Le nuove norme si applicano alle automobili immatricolate per la prima volta in Svizzera a partire dal 1 luglio Quali veicoli sono considerati automobili? Le prescrizioni si applicano anche ai camper? Il termine "automobili" è definito nell'articolo 11 capoverso 2 lettera a dell'ordinanza concernente le esigenze tecniche per veicoli stradali (OETV). I veicoli utilitari, i camper e gli autoveicoli adibiti ad abitazione elencati nell'articolo 11 capoverso 3 OETV non sono soggetti alle prescrizioni sul CO 2. Inoltre, l'ordinanza non si applica ai veicoli adibiti a uno scopo particolare (ad es. veicoli antiproiettile o veicoli autorizzati a trasportare carrozzelle per disabili). 5. Che cosa si intende per prima messa in circolazione? Sono messe in circolazione per la prima volta ai sensi della legge sul CO 2 le automobili immatricolate per la prima volta in Svizzera; fanno eccezione i veicoli che sono stati immatricolati all'estero più di sei mesi prima della dichiarazione doganale in Svizzera. Le prescrizioni non si applicano quindi ai veicoli d'occasione. 6. Qual è la data determinante? Ufficio federale dell'energia UFE Mühlestrasse 4, CH-3063 Ittigen Indirizzo postale: CH-3003 Berna Tel , Fax

2 Per la nuova regolamentazione è determinante la data della prima immatricolazione da parte di un Ufficio cantonale della circolazione. Ciò significa che le prescrizioni non si applicano ancora alle automobili immatricolate per la prima volta in Svizzera prima del 1 luglio Se, tuttavia, un veicolo è importato in Svizzera nel maggio 2012, ma viene immatricolato soltanto dopo il 1 luglio 2012, è soggetto alle nuove prescrizioni. 7. A chi sono destinate le prescrizioni? Le prescrizioni sulle emissioni di CO 2 sono destinate agli importatori di nuove automobili. A riguardo, si fa una distinzione tra grandi e piccoli importatori: a. Grandi importatori ( 50 automobili) Sono considerate grandi importatori le imprese che importano almeno 50 nuove automobili all'anno da immatricolare in Svizzera. Se l'obiettivo individuale delle emissioni medie di CO 2 della flotta di automobili di un grande importatore non è raggiunto, questi dovrà pagare una sanzione per ogni automobile immatricolata per la prima volta nell'anno in questione. b. Piccoli e singoli importatori (<50 automobili) Sono considerate piccoli importatori le imprese che importano meno di 50 nuove automobili all'anno da immatricolare; rientrano in questa categoria anche le persone che importano direttamente il proprio veicolo dall'estero e lo fanno immatricolare in Svizzera (importatori privati). Nel caso dei piccoli importatori, l'obiettivo viene calcolato singolarmente per ogni automobile. Se l'obiettivo non è raggiunto, la sanzione dev'essere pagata prima dell'immatricolazione. Tutti i documenti rilevanti (ad es. il modulo A, Certificate of Conformity, COC) devono essere inoltrati per posta all'ufficio federale delle strade (USTRA). 8. Come occorre procedere per farsi registrare come grande importatore provvisorio? Coloro che nel 2011 hanno immatricolato più di 50 nuove automobili sono considerati automaticamente grandi importatori. L'importatore viene identificato sulla base del codice di titolare dell'approvazione del tipo. Le automobili sprovviste dell'approvazione del tipo, o quelle munite dell'approvazione del tipo "X", non possono pertanto essere prese in considerazione. Tutte le altre imprese possono farsi registrare provvisoriamente come grandi importatori presso l'ufficio federale dell'energia. I moduli di iscrizione, attualmente in preparazione, verranno messi in rete prossimamente. Le domande saranno elaborate entro il termine di un mese; per poter essere registrati provvisoriamente come grandi importatori a partire dal 1 luglio 2012, occorre quindi annunciarsi al più tardi entro il 31 maggio Se un grande importatore provvisorio non raggiunge il numero di automobili stabilito (nel 2012: 25 veicoli; negli anni successivi: 50 veicoli), nell'anno seguente è considerato un piccolo importatore. Entro la fine di novembre può tuttavia presentare una nuova domanda di registrazione come grande importatore provvisorio. Se un grande importatore provvisorio raggiunge il numero di automobili stabilito, nell'anno seguente è registrato automaticamente come grande importatore; in tal caso non deve presentare una domanda di registrazione come grande importatore provvisorio. 9. Che cos'è un raggruppamento? Un raggruppamento è un'unione di importatori che, per un periodo massimo di cinque anni, intendono raggiungere congiuntamente l'obiettivo di riduzione delle emissioni di CO 2. 2/6

3 Possono riunirsi in un raggruppamento tutti gli importatori (grandi, piccoli e singoli), a condizione di importare, insieme, almeno 50 nuove automobili all'anno che saranno immatricolate. Un raggruppamento ha gli stessi diritti e doveri di un singolo grande importatore. I 10. Come vengono calcolati i valori limite di CO 2? a. Calcolo dell'obiettivo per i piccoli importatori Nel caso dei piccoli importatori, l'obiettivo viene calcolato singolarmente per ogni automobile sulla base della seguente formula: Emissioni specifiche ammesse = a (peso a vuoto M t-2) g CO 2 /km. Nota: a: (coefficiente angolare della retta del valore limite) M t-2: 1453 kg (peso a vuoto medio in kg delle automobili immatricolate per la prima volta in Svizzera nel penultimo anno prima dell'anno di riferimento. Per l'anno 2012 fa stato il peso a vuoto medio del Per l'anno 2013 fa stato il peso a vuoto medio del 2011 (1465 kg)) b. Calcolo dell'obiettivo per i grandi importatori e i costruttori Nel caso dei grandi importatori, il calcolo dell'obiettivo si basa, per tutta la flotta di automobili immatricolate per la prima volta nell'anno di riferimento, sulla seguente formula: Emissioni specifiche ammesse = a (M i,t M t-2 ) g CO 2 /km Nota: a: (coefficiente angolare della retta del valore limite) M i,t : peso a vuoto medio in kg delle automobili messe in circolazione per la prima volta dall'importatore i nell'anno di riferimento M t-2: 1453 kg (peso a vuoto medio in kg delle automobili immatricolate per la prima volta in Svizzera nel penultimo anno prima dell'anno di riferimento. Per l'anno 2012 fa stato il peso a vuoto medio del Per l'anno 2013 fa stato il peso a vuoto medio del 2011 (1465 kg)) Nota: il calcolo definitivo può essere fatto soltanto alla fine dell'anno di riferimento. Occorre pagare una sanzione se le emissioni determinanti di CO 2 di un veicolo o di una flotta di veicoli sono superiori all'obiettivo fissato. 11. Che cosa sono gli obiettivi per costruttori piccoli e di nicchia I piccoli costruttori di automobili che, nell'unione europea (UE), immatricolano per la prima volta meno di automobili all'anno e i costruttori di nicchia che immatricolano per la prima volta un numero di veicoli compreso tra e un massimo di all'anno, nell'ue possono chiedere un obiettivo specifico. Tale obiettivo deve essere approvato dalla Commissione europea. La normativa svizzera prevede di applicare gli obiettivi per costruttori piccoli e di nicchia ai grandi e piccoli importatori. Se un grande importatore, che vende marche di costruttori piccoli o di nicchia, nel 2012 intende far applicare a queste marche i pertinenti obiettivi specifici, deve darne comunicazione all'ufe entro il 31 maggio Per queste automobili sarà considerato "grande importatore separato" o "piccolo importatore separato". 3/6

4 12. Che cosa si intende per emissioni determinanti di CO 2? Le emissioni determinanti di CO 2 sono le emissioni di CO 2 che figurano sull'approvazione del tipo. Gli importatori possono però fornire la prova delle emissioni determinanti di CO 2 anche tramite il cosiddetto Certificate of Conformity (COC). Le altre attestazioni riconosciute sulle emissioni di CO 2 sono elencate all'articolo 11 dell'ordinanza sulla riduzione delle emissioni di CO 2 delle automobili. Nei seguenti casi le emissioni determinanti di CO 2 vengono ridotte: a. veicoli con motore a gas naturale (-10% per la quota di biogas computabile) b. tecnologie innovative (innovazione ecologiche riconosciute dall'ue) L'importatore deve fornire la prova di tali riduzioni mediante il Certificate of Conformity (COC). 13. Come procedere se manca un'approvazione del tipo svizzera? Per le automobili sprovviste dell'approvazione del tipo svizzera (cosiddetta approvazione del tipo "X"), a partire dal 1 luglio 2012 occorre inoltrare all'ufficio federale delle strade (USTRA) il modulo A e un documento comprovante le emissioni di CO 2 (ad esempio un COC) prima dell'immatricolazione. L'USTRA valuta le emissioni di CO 2 e, se del caso, infligge una sanzione al piccolo importatore o attribuisce l'automobile a un determinato grande importatore. 14. Quale importo si dovrà pagare in futuro? Fino al 2018 si applicano importi ridotti per i primi tre grammi al di sopra del valore fissato come obiettivo (cfr. tabella): Superamento del valore Importo (in CHF) Primo grammo 7.5 Secondo grammo 22.5 Terzo grammo 37.5 Quarto grammo nonché ogni grammo ulteriore Dopo il 2018, per ogni grammo che supera l'obiettivo occorrerà pagare fr Vi è una fase transitoria? Per calcolare le emissioni medie di CO 2, negli anni vengono considerate le seguenti quote percentuali della flotta di automobili con le più basse emissioni di CO 2 : : 65 per cento; : 75 per cento; : 80 per cento; - a partire dal 2015: 100 per cento Nel caso dei piccoli importatori, l'eventuale sanzione viene moltiplicata per queste quote percentuali. Per il calcolo della sanzione è determinante la data di immatricolazione rilasciata dall'ufficio cantonale della circolazione. 16. Come vengono calcolate le sanzioni per una singola automobile? Esempio (cfr. apposito strumento di calcolo sul sito Internet) 4/6

5 Importazione privata nel 2012: - Emissioni di CO 2 : 170 g CO 2 /km - Peso a vuoto: 1650 kg Valore limite = ( ) = 139 g CO 2 /km (continuare il calcolo senza arrotondare) Scarto rispetto al valore limite = = 31 g CO 2 /km (arrotondare, verso il basso, al successivo grammo intero) Sanzione: (1 7.5 CHF CHF CHF + (31-3) CHF) 0.65 = CHF* (arrotondare a 5 centesimi) *Lo 0.65 nella formula si riferisce al valore del 65 per cento per il quale viene moltiplicata nel 2012 la sanzione inflitta ai piccoli importatori. 17. L'importatore riceve un bonus se importa automobili nuove con emissioni di CO 2 inferiori a 130 g/km che vengono messe in circolazione? Non è previsto un vero e proprio bonus. Tuttavia, i grandi importatori possono compensare i veicoli con emissioni di CO 2 che superano il loro obiettivo specifico con veicoli che producono meno emissioni. I piccoli importatori che si riuniscono in raggruppamenti beneficiano delle stesse possibilità di compensazione offerte ai grandi importatori. 18. Che cosa sono i cosiddetti "supercrediti"? Durante la fase transitoria fino al 2015 le automobili con emissioni di CO 2 inferiori a 50 g/km vengono contate più volte nel calcolo delle emissioni medie di un importatore. Analogamente a quanto avviene nell'ue, ciò dovrebbe contribuire ad accelerare la commercializzazione dei veicoli elettrici e ibridi (Plug-In). Nei prossimi anni si applicheranno i seguenti calcoli: 2012: 3,5 volte 2013: 3,5 volte 2014: 2,5 volte 2015: 1,5 volte A partire dal 2016: 1 volta 19. Entro quale data dev'essere pagata la sanzione? a. Grandi importatori (conteggio annuale) Nell'anno di riferimento, entro il 30 aprile, il 31 luglio e il 31 ottobre i grandi importatori devono trasmettere all'ufe, sotto forma di acconto, l'eventuale sanzione da pagare per le automobili messe in circolazione per la prima volta nel trimestre che precede il termine di pagamento. Nella primavera successiva, il grande importatore riceve un conteggio finale. Poiché le prescrizioni sulle emissioni sono in vigore a partire dal 1 luglio 2012, il primo acconto dovrà essere pagato entro il 31 ottobre Le fatture vengono emesse dall'ufe in base ai dati trasmessigli dall'ustra. b. Piccoli importatori (prima della messa in circolazione) 5/6

6 I piccoli importatori devono pagare un'eventuale sanzione all'ustra già prima dell'immatricolazione rilasciata dall'ufficio cantonale della circolazione. 20. In futuro occorrerà compilare moduli speciali per mettere in circolazione un veicolo? D'ora in poi i piccoli importatori necessiteranno di un'attestazione comprovante che i documenti rilevanti (modulo A, Certificate of Conformity, COC) sono stati sottoposti per esame all'u- STRA e che l'eventuale sanzione è stata pagata. Tale attestazione è rilasciata mediante un timbro sul rapporto d'esame A. Il modulo per la domanda di registrazione all'ustra può essere scaricato da Internet a partire da inizio giugno Come sono utilizzati i proventi delle sanzioni? Nel 2012, dopo deduzione dell'onere amministrativo a carico delle autorità, i proventi delle sanzioni sono ridistribuiti alla popolazione sotto forma di riduzione dei premi annui delle casse malati, analogamente a quanto avviene per la tassa sui composti organici volatili (tassa sui COV). A partire dal 2013, in virtù della nuova legge sul CO 2 che entrerà in vigore il 1 gennaio 2013, i proventi saranno versati al Fondo infrastrutturale. 6/6

All acquisto di un auto pensate al clima

All acquisto di un auto pensate al clima All acquisto di un auto pensate al clima Informazioni riguardo alle prescrizioni sulle emissioni di CO ² delle automobili Schweizerische Eidgenossenschaft Confédération suisse Confederazione Svizzera Confederaziun

Dettagli

Ordinanza sulla riduzione delle emissioni di CO2 delle automobili

Ordinanza sulla riduzione delle emissioni di CO2 delle automobili Ordinanza sulla riduzione delle emissioni di CO2 delle automobili del 16 dicembre 2011 Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 11d capoversi 2 e 3, 11e capoversi 1 e 2, 11f capoversi 2 e 4,

Dettagli

Ordinanza sull energia

Ordinanza sull energia Ordinanza sull energia (EnV) Modifica del Il Consiglio federale svizzero, visto l articolo 16 capoverso 1 della legge del 26 giugno 1998 1 sull energia (LEne) in esecuzione della legge federale del 6 ottobre

Dettagli

Legge federale sulla riduzione delle emissioni di CO 2

Legge federale sulla riduzione delle emissioni di CO 2 Progetto della Commissione di redazione per il voto finale Legge federale sulla riduzione delle emissioni di CO 2 () Modifica del 18 marzo 2011 L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto

Dettagli

Registrazione di veicoli ferroviari

Registrazione di veicoli ferroviari Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni DATEC Ufficio federale dei trasporti UFT Registrazione di veicoli ferroviari Berna/Ittigen, 7 febbraio 2008 Perché

Dettagli

Acquistare un automobile pensando al clima

Acquistare un automobile pensando al clima Acquistare un automobile pensando al clima Informazioni riguardanti le prescrizioni sulle emissioni di CO 2 delle automobili. Schweizerische Eidgenossenschaft Confédération suisse Confederazione Svizzera

Dettagli

Istruzioni relative ai controlli del peso dei veicoli stradali da parte della polizia mediante pese a ponte e bilance pesaruote

Istruzioni relative ai controlli del peso dei veicoli stradali da parte della polizia mediante pese a ponte e bilance pesaruote Istruzioni relative ai controlli del peso dei veicoli stradali da parte della polizia mediante pese a ponte e bilance pesaruote (in virtù dell art. 9 cpv. 2 e 3 OCCS 1, d intesa con l Ufficio federale

Dettagli

Sulla strada con le luci accese e la testa sulle spalle! Di giorno meglio la luce di marcia diurna a LED che gli abbaglianti.

Sulla strada con le luci accese e la testa sulle spalle! Di giorno meglio la luce di marcia diurna a LED che gli abbaglianti. Sulla strada con le luci accese e la testa sulle spalle! Di giorno meglio la luce di marcia diurna a LED che gli abbaglianti. Dall'inizio del 2014 è obbligatorio viaggiare con le luci accese anche di giorno.

Dettagli

Ufficio di coordinamento della mobilità sostenibile COMO

Ufficio di coordinamento della mobilità sostenibile COMO Ufficio di coordinamento della mobilità sostenibile COMO Ufficio di coordinamento della mobilità sostenibile COMO Bando di concorso Termine di chiusura: 30 aprile 2016 febbraio 2016 Bundesamt für Energie

Dettagli

Commenti al modello di finanziamento per il punto fondamentale 2B

Commenti al modello di finanziamento per il punto fondamentale 2B Commenti al modello di finanziamento per il punto fondamentale 2B 1 Condizioni generali Per il periodo 2008-2011 la Confederazione, fatta salva l'approvazione annuale del Parlamento, prevede nel piano

Dettagli

Ordinanza sulla riduzione delle emissioni di CO 2

Ordinanza sulla riduzione delle emissioni di CO 2 Ordinanza sulla riduzione delle emissioni di CO 2 (Ordinanza sul CO 2 ) del Avamprogetto dell 11 maggio 2012 Il Consiglio federale svizzero, vista la legge sul CO 2 del 23 dicembre 2011 1 (legge sul CO

Dettagli

870.110 Ordinanza della legge d'applicazione della legge federale sulla circolazione stradale (OLALCStr)

870.110 Ordinanza della legge d'applicazione della legge federale sulla circolazione stradale (OLALCStr) 870.0 Ordinanza della legge d'applicazione della legge federale sulla circolazione stradale (OLALCStr) emanata dal Governo l'8 dicembre 008 visto l'art. 5 cpv. della Costituzione cantonale I. Competenze

Dettagli

Ordinanza sulla riscossione di tasse e di spese dai detentori di veicoli a motore e di biciclette nel Cantone dei Grigioni

Ordinanza sulla riscossione di tasse e di spese dai detentori di veicoli a motore e di biciclette nel Cantone dei Grigioni 870.130 Ordinanza sulla riscossione di tasse e di spese dai detentori di veicoli a motore e di biciclette nel Cantone dei Grigioni emanata dal Governo il 24 ottobre 1977 giusta l'art. 16 dell'ordinanza

Dettagli

Scheda informativa RIC per gli impianti fotovoltaici

Scheda informativa RIC per gli impianti fotovoltaici Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni DATEC Ufficio federale dell'energia UFE Sezione Energie rinnovabili Scheda informativa RIC per gli impianti fotovoltaici

Dettagli

870.130 Ordinanza sulla riscossione di tasse e di spese dai detentori di veicoli a motore e di biciclette nel Cantone dei Grigioni

870.130 Ordinanza sulla riscossione di tasse e di spese dai detentori di veicoli a motore e di biciclette nel Cantone dei Grigioni 870.130 Ordinanza sulla riscossione di tasse e di spese dai detentori di veicoli a motore e di biciclette nel Cantone dei Grigioni emanata dal Governo il 24 ottobre 1977 giusta l'art. 16 dell'ordinanza

Dettagli

Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO

Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 15.6.2010 COM(2010)280 definitivo 2010/0168 (NLE) Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO recante applicazione obbligatoria del regolamento n. 100 della commissione economica

Dettagli

PARLAMENTO EUROPEO. Commissione per l'ambiente, la sanità pubblica e la politica dei consumatori PROGETTO DI PARERE

PARLAMENTO EUROPEO. Commissione per l'ambiente, la sanità pubblica e la politica dei consumatori PROGETTO DI PARERE PARLAMENTO EUROPEO 1999 2004 Commissione per l'ambiente, la sanità pubblica e la politica dei consumatori PROVVISORIO 2002/2260(INI) 6 marzo 2003 PROGETTO DI PARERE de la commissione per l'ambiente, la

Dettagli

La deduzione spetta una sola volta per ogni giorno di effettuazione del trasporto, indipendentemente dal numero di viaggi.

La deduzione spetta una sola volta per ogni giorno di effettuazione del trasporto, indipendentemente dal numero di viaggi. AGEVOLAZIONI SETTORE AUTOTRASPORTO IMPOSTE SUI REDDITI Deduzione forfettarie (Art. 66 comma 5 TUIR) Alle imprese autorizzate all autotrasporto di merci per conto terzi spetta una deduzione forfettaria

Dettagli

AMTLICHE PUBLIKATIONEN. Referendum facoltativo. Legge d'applicazione della legge federale sulla circolazione stradale (LALCStr)

AMTLICHE PUBLIKATIONEN. Referendum facoltativo. Legge d'applicazione della legge federale sulla circolazione stradale (LALCStr) Referendum facoltativo Scadenza del termine di referendum: 7 settembre 008 Legge d'applicazione della legge federale sulla circolazione stradale (LALCStr) dell' giugno 008 Il Gran Consiglio del Cantone

Dettagli

(ORPMCE) del 3 luglio 2001 (Stato 1 gennaio 2012)

(ORPMCE) del 3 luglio 2001 (Stato 1 gennaio 2012) Ordinanza sulla riduzione dei premi nell assicurazione malattie per beneficiari di rendite residenti in uno Stato membro della Comunità europea, in Islanda o in Norvegia 1 (ORPMCE) del 3 luglio 2001 (Stato

Dettagli

Imposta federale diretta Periodo fiscale 1995/96

Imposta federale diretta Periodo fiscale 1995/96 Imposta federale diretta Periodo fiscale 1995/96 AMMINISTRAZIONE FEDERALE Berna, 30 giugno 1995 DELLE CONTRIBUZIONI Divisione principale imposta federale diretta Alle amministrazioni cantonali dell'imposta

Dettagli

Ordinanza concernente le esigenze tecniche per i veicoli stradali (OETV)

Ordinanza concernente le esigenze tecniche per i veicoli stradali (OETV) VI. Ordinanza concernente le esigenze tecniche per i veicoli stradali (OETV) Autofurgoni con sedili supplementari nel vano di carico Art. 11 cpv. 2 lett. e Autoveicoli di trasporto secondo il diritto svizzero

Dettagli

Auto elettriche e ibride: nuovi incentivi statali per il 2013

Auto elettriche e ibride: nuovi incentivi statali per il 2013 CIRCOLARE A.F. N. 8 del 15 Gennaio 2013 Ai gentili clienti Loro sedi Auto elettriche e ibride: nuovi incentivi statali per il 2013 Premessa Per effetto di un emendamento introdotto con la legge di conversione

Dettagli

Cresce il parco veicoli nonostante la diminuzione delle immatricolazioni

Cresce il parco veicoli nonostante la diminuzione delle immatricolazioni Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale di statistica UST Comunicato stampa Embargo: 05.02.2015, 9:15 11 Mobilità e trasporti N. 0352-1500-70 Veicoli stradali nel 2014 Cresce il parco veicoli

Dettagli

Circolare N.08 del 15 Gennaio 2013. Auto elettriche e ibride. Nuovi incentivi statali per il 2013

Circolare N.08 del 15 Gennaio 2013. Auto elettriche e ibride. Nuovi incentivi statali per il 2013 Circolare N.08 del 15 Gennaio 2013 Auto elettriche e ibride. Nuovi incentivi statali per il 2013 Auto elettriche e ibride: nuovi incentivi statali per il 2013 Gentile cliente, con la presente desideriamo

Dettagli

2 REDDITO LORDO ANNUALE DETERMINANTE

2 REDDITO LORDO ANNUALE DETERMINANTE REGOLAMENTO COMUNALE CHE DISCIPLINA LE MODALITA DI REGRESSO DEL CONTRIBUTO COMUNALE VERSATO ALLE CASE ANZIANI NON SUSSIDIATE NEI CONFRONTI DEL CITTADINO OSPITE 1 PRINCIPI GENERALI Il presente Regolamento

Dettagli

Contratto. di partecipazione al programma «Generatori di calore mobili» fra. Fondazione

Contratto. di partecipazione al programma «Generatori di calore mobili» fra. Fondazione Contratto di partecipazione al programma «Generatori di calore mobili» fra Fondazione per la protezione del clima e la compensazione di CO2 KliK Freiestrasse 167 8032 Zurigo Fondazione e... Partecipante......

Dettagli

Al via il bonus per l acquisto di auto verdi

Al via il bonus per l acquisto di auto verdi Periodico informativo n. 29/2013 Al via il bonus per l acquisto di auto verdi Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza che a partire dal prossimo

Dettagli

Zurigo, 26 maggio 2008. Gentili Signore, Egregi Signori,

Zurigo, 26 maggio 2008. Gentili Signore, Egregi Signori, Vostra ref.: Nostra ref.: Resp.: Zurigo, 26 maggio 2008 Informazione agli affiliati numero 162/2008 Informazioni dettagliate relative all affiliazione alla Cassa assegni familiari «Assicurazione», alla

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base Telematica/Telematico con attestato federale di capacità (AFC) del 20 dicembre 2006 47415 Telematica AFC/Telematico AFC Telematikerin EFZ/Telematiker EFZ

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 8.3.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 65/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 195/2013 DELLA COMMISSIONE del 7 marzo 2013 che modifica la direttiva 2007/46/CE del Parlamento

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Prot. n. 89 Roma, 19.01.2009 ASSOCIAZIONE ITALIANA EDITORI Corso di Porta Romana, 108 20125 MILANO ASSOCIAZIONE LIBRAI ITALIANI Via Nizza, 22 00198 ROMA ASSOCIAZIONE NAZIONALE ITALIANA INDUSTRIE GRAFICHE,

Dettagli

(Gazzetta ufficiale n. L 282 del 01/11/1996 PAG. 0064 0067)

(Gazzetta ufficiale n. L 282 del 01/11/1996 PAG. 0064 0067) Direttiva 96/69/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio dell'8 ottobre 1996 che modifica la direttiva 70/220/CEE concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative alle misure

Dettagli

Continua crescita del parco veicoli: preferenza per i veicoli a diesel e a trazione integrale

Continua crescita del parco veicoli: preferenza per i veicoli a diesel e a trazione integrale Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale di statistica UST Comunicato stampa Embargo: 04.02.2014, 9:15 11 Mobilità e trasporti N. 0352-1400-70 Veicoli stradali nel 2013 Continua crescita

Dettagli

ORDINANZA MUNICIPALE PER L OCCUPAZIONE DELLA RIVA PUBBLICA CON NATANTI (del 1. gennaio 1992)

ORDINANZA MUNICIPALE PER L OCCUPAZIONE DELLA RIVA PUBBLICA CON NATANTI (del 1. gennaio 1992) ORDINANZA MUNICIPALE PER L OCCUPAZIONE DELLA RIVA PUBBLICA CON NATANTI (del 1. gennaio 1992) aggiornata con RM del 10.07.95 aggiornata con RM del 03.06.96 aggiornata con RM del 28.01/4.02/22.04/21.05/1.07.2013

Dettagli

Odinanza del DATEC sulle categorie speciali di aeromobili

Odinanza del DATEC sulle categorie speciali di aeromobili Odinanza del DATEC sulle categorie speciali di aeromobili (OACS) 1 748.941 del 24 novembre 1994 (Stato 1 febbraio 2013) Il Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni

Dettagli

Note esplicative Rassegne stampa cartacee/elettroniche

Note esplicative Rassegne stampa cartacee/elettroniche A f f i n c h é l a t t o c r e a t i v o o t t e n g a i l g i u s t o r i c o n o s c i m e n t o ProLitteris Società svizzera per i diritti degli autori d arte letteraria e visuale, cooperativa Note

Dettagli

BONUS GAS. Famiglie fino a 4 componenti

BONUS GAS. Famiglie fino a 4 componenti BONUS GAS Il Bonus Gas è uno strumento introdotto dal Governo con l obiettivo di sostenere le famiglie in condizione di disagio economico, garantendo loro un risparmio sulla spesa annua per energia elettrica.

Dettagli

Circolare N.123 del 7 Settembre 2012

Circolare N.123 del 7 Settembre 2012 Circolare N.123 del 7 Settembre 2012 Auto elettriche e ibride. Arrivano gli incentivi statali per i veicoli meno inquinanti Auto elettriche e ibride: arrivano gli incentivi statali per i veicoli meno inquinanti

Dettagli

Auto elettriche e ibride: arrivano gli incentivi statali per i veicoli meno inquinanti

Auto elettriche e ibride: arrivano gli incentivi statali per i veicoli meno inquinanti Ai gentili clienti Loro sedi Auto elettriche e ibride: arrivano gli incentivi statali per i veicoli meno inquinanti Premessa Per effetto di un emendamento introdotto con la legge di conversione del Decreto

Dettagli

BONUS FISCALE 50% RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE E IMPIANTI ELETTRICI

BONUS FISCALE 50% RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE E IMPIANTI ELETTRICI BONUS FISCALE 50% RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE E IMPIANTI ELETTRICI Con il decreto sviluppo 1 approvato dal Governo nel mese di giugno 2012, il bonus fiscale previsto in generale dalla legge 2 per le ristrutturazioni

Dettagli

Disposizioni d esecuzione generali per l esame finale di tirocinio (parte aziendale e parte scolastica)

Disposizioni d esecuzione generali per l esame finale di tirocinio (parte aziendale e parte scolastica) Disposizioni d esecuzione generali per l esame finale di tirocinio (parte aziendale e parte scolastica) Criteri di base Legge federale del 9 aprile 978 sulla formazione professionale (vlfpr) Ordinanza

Dettagli

Legge federale sulla riduzione delle emissioni di CO 2

Legge federale sulla riduzione delle emissioni di CO 2 Progetto della Commissione di redazione per il voto finale Legge federale sulla riduzione delle emissioni di CO 2 (Legge sul CO 2) del 23 dicembre 2011 L Assemblea federale della Confederazione Svizzera,

Dettagli

Indicazioni per l attività di infermiere/i indipendenti secondo la LAMal 1

Indicazioni per l attività di infermiere/i indipendenti secondo la LAMal 1 07-2011 Cure infermieristiche indipendenti Indicazioni per l attività di infermiere/i indipendenti secondo la LAMal 1 Contratti e prestazioni secondo l asicurazione malattia 2011 l Associazione svizzera

Dettagli

DITE LA VOSTRA NELLA SCELTA DEI PNEUMATICI: CHIEDETE PNEUMATICI SICURI, A BASSO CONSUMO ENERGETICO E SILENZIOSI! www.etichetta-pneumatici.

DITE LA VOSTRA NELLA SCELTA DEI PNEUMATICI: CHIEDETE PNEUMATICI SICURI, A BASSO CONSUMO ENERGETICO E SILENZIOSI! www.etichetta-pneumatici. DITE LA VOSTRA NELLA SCELTA DEI PNEUMATICI: CHIEDETE PNEUMATICI SICURI, A BASSO CONSUMO ENERGETICO E SILENZIOSI! PNEUMATICI MIGLIORI SULLE STRADE SVIZZERE Dire la propria nella scelta dei pneumatici? Dare

Dettagli

Ordinanza concernente la sicurezza delle macchine

Ordinanza concernente la sicurezza delle macchine Ordinanza concernente la sicurezza delle macchine (Ordinanza relativa alle macchine, OMacch) del Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 4 e 16 capoverso 2 della legge federale del 19 marzo

Dettagli

AGENTUR FÜR ENERGIE SÜDTIROL - KlimaHaus

AGENTUR FÜR ENERGIE SÜDTIROL - KlimaHaus FAQ sulla delibera per la prestazione energetica nell edilizia in Provincia Autonoma di Bolzano (Delibera della giunta provinciale del 04.03.2013 n. 362 incluso modifiche della delibera del 27.12.2013

Dettagli

RSL = [CS(VR) - CS(VE)] P / 10 6 (tep/anno)

RSL = [CS(VR) - CS(VE)] P / 10 6 (tep/anno) Allegato alla scheda tecnica n. 42E: procedura per il calcolo del risparmio di energia primaria Premessa L obiettivo di questa scheda tecnica è quello di incentivare la vendita di autovetture elettriche;

Dettagli

Versione 1.5 del 1 gennaio 2016

Versione 1.5 del 1 gennaio 2016 Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni DATEC Ufficio federale dell'energia UFE Versione 1.5 del 1 gennaio 2016 Direttiva sulla rimunerazione a copertura

Dettagli

Attraversare la dogana svizzera con un veicolo

Attraversare la dogana svizzera con un veicolo Inverno 2014/2015 www.ezv.admin.ch Info dogana Traffico turistico Attraversare la dogana svizzera con un veicolo Info dogana Importazione di auto da parte di privati residenti in Svizzera Info dogana Importazione

Dettagli

SCROVEGNI PARTNERS S.R.L.

SCROVEGNI PARTNERS S.R.L. Pagina1 CIRCOLARE Padova, 15 gennaio 2013 Spettabili CLIENTI LORO SEDI OGGETTO: Fiscalità degli autoveicoli a motore a decorrere dal 2013. Con la Legge di Stabilità si stabilisce che le autovetture aziendali,

Dettagli

Portrait. Contributi e prestazioni. Piani assicurativi e le loro possibilità di combinazione Disposizioni comuni

Portrait. Contributi e prestazioni. Piani assicurativi e le loro possibilità di combinazione Disposizioni comuni Portrait Contributi e prestazioni Piani assicurativi e le loro possibilità di combinazione Disposizioni comuni Sono determinanti le disposizioni del Regolamento Berna, febbraio 2008 I nostri Piani delle

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base Polimeccanica/Polimeccanico con attestato federale di capacità (AFC) del 3 novembre 2008 45705 Polimeccanica AFC/Polimeccanico AFC Polymechanikerin EFZ/Polymechaniker

Dettagli

Approvazione e finanziamento di provvedimenti a favore della mobilità sostenibile

Approvazione e finanziamento di provvedimenti a favore della mobilità sostenibile Approvazione e finanziamento di provvedimenti a favore della mobilità sostenibile Conferenza stampa 3 giugno 2014 Sala stampa, Palazzo delle Orsoline, Bellinzona Norman Gobbi Direttore del Dipartimento

Dettagli

01.2012. HOTELA Fondo di previdenza. Regolamento d'affiliazione a HOTELA Fondo di previdenza

01.2012. HOTELA Fondo di previdenza. Regolamento d'affiliazione a HOTELA Fondo di previdenza 0.0 HOTELA Fondo di previdenza Regolamento d'affiliazione a HOTELA Fondo di previdenza Valido dal luglio 009 revisione dal gennaio 0 Rue de la Gare 8, Case postale 5, 80 Montreux, Tél. 0 96 49 49, www.hotela.ch

Dettagli

Regolamento per l'ammissione all'associazione Svizzera di Shiatsu nonché per la modifica dello stato di socio (Regolamento dei soci)

Regolamento per l'ammissione all'associazione Svizzera di Shiatsu nonché per la modifica dello stato di socio (Regolamento dei soci) Regolamento per l'ammissione all'associazione Svizzera di Shiatsu nonché per la modifica dello stato di socio (Regolamento dei soci) 1. Categorie di soci L'ASS prevede ai sensi degli statuti le seguenti

Dettagli

Ordinanza sull assicurazione diretta sulla vita

Ordinanza sull assicurazione diretta sulla vita Ordinanza sull assicurazione diretta sulla vita (Ordinanza sull assicurazione vita, OAssV) Modifica del 24 marzo 2004 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza sull assicurazione vita del 29

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base con attestato federale di capacità (AFC) del 20 dicembre 2006 47413 Installatrice elettricista AFC/Installatore elettricista AFC Elektroinstallateurin EFZ/Elektroinstallateur

Dettagli

MODULO DI RICHIESTA DI PRENOTAZIONE CONTRIBUTO PER INTERVENTI: A1 SOSTITUZIONE CALDAIA; A2 PANNELLI SOLARI TERMICI

MODULO DI RICHIESTA DI PRENOTAZIONE CONTRIBUTO PER INTERVENTI: A1 SOSTITUZIONE CALDAIA; A2 PANNELLI SOLARI TERMICI ALLEGATO 2) Compilazione a cura del Settore Ambiente Numero di prenotazione Data Ora MODULO DI RICHIESTA DI PRENOTAZIONE CONTRIBUTO PER INTERVENTI: A1 SOSTITUZIONE CALDAIA; A2 PANNELLI SOLARI TERMICI Al

Dettagli

172.220.111.310.3 Ordinanza del DFF concernente i mutui ipotecari agevolati tramite il patrimonio di PUBLICA 1

172.220.111.310.3 Ordinanza del DFF concernente i mutui ipotecari agevolati tramite il patrimonio di PUBLICA 1 Ordinanza del DFF concernente i mutui ipotecari agevolati tramite il patrimonio di PUBLICA 1 (Ordinanza sui mutui ipotecari DFF) del 10 dicembre 2001 (Stato 14 giugno 2005) Il Dipartimento federale delle

Dettagli

Istruzioni sull esonero dall approvazione del tipo

Istruzioni sull esonero dall approvazione del tipo Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni DATEC Ufficio federale delle strade USTRA Berna, 27 febbraio 2014 Istruzioni sull esonero dall approvazione del tipo

Dettagli

151.34 Ordinanza concernente la concezione di una rete di trasporti pubblici conforme alle esigenze dei disabili

151.34 Ordinanza concernente la concezione di una rete di trasporti pubblici conforme alle esigenze dei disabili Ordinanza concernente la concezione di una rete di trasporti pubblici conforme alle esigenze dei disabili (OTDis) del 12 novembre 2003 (Stato 22 dicembre 2003) Il Consiglio federale svizzero, visti gli

Dettagli

IL BONUS SULLE BOLLETTE DEL GAS: DALL 11 GENNAIO 2010 SI PUÒ INOLTRARE LA DOMANDA AL COMUNE

IL BONUS SULLE BOLLETTE DEL GAS: DALL 11 GENNAIO 2010 SI PUÒ INOLTRARE LA DOMANDA AL COMUNE IL BONUS SULLE BOLLETTE DEL GAS: DALL 11 GENNAIO 2010 SI PUÒ INOLTRARE LA DOMANDA AL COMUNE Dopo il bonus elettrico arriva il bonus gas, un aiuto riservato alle famiglie in difficoltà economica o numerose,

Dettagli

Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni DATEC Ufficio federale dell energia UFE

Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni DATEC Ufficio federale dell energia UFE Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni DATEC Ufficio federale dell energia UFE Indagine conoscitiva relativa alla revisione dell ordinanza sull energia (OEn):

Dettagli

1 Articolo 20 dell ordinanza contro l inquinamento atmosferico (OIAt)

1 Articolo 20 dell ordinanza contro l inquinamento atmosferico (OIAt) Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni DATEC Ufficio federale dell ambiente UFAM Protezione dell aria e prodotti chimici N. registrazione/dossier: M143-0633

Dettagli

Ordinanza dell Assemblea federale concernente la legge sulle indennità parlamentari 1

Ordinanza dell Assemblea federale concernente la legge sulle indennità parlamentari 1 Ordinanza dell Assemblea federale concernente la legge sulle indennità parlamentari 1 171.211 del 18 marzo 1988 (Stato 1 gennaio 2010) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l articolo

Dettagli

Energia ed automotive: la rivoluzione è già in atto. Ing. Luigi Di Matteo Area Professionale Tecnica- ACI

Energia ed automotive: la rivoluzione è già in atto. Ing. Luigi Di Matteo Area Professionale Tecnica- ACI Energia ed automotive: la rivoluzione è già in atto. Ing. Luigi Di Matteo Area Professionale Tecnica- ACI Decreto Legislativo 30 maggio 2005, n. 128 Attuazione della direttiva 2003/30/CE relativa alla

Dettagli

Regolamento di previdenza del 15 giugno 2007 per gli impiegati e i beneficiari di rendite della Cassa di previdenza della Confederazione

Regolamento di previdenza del 15 giugno 2007 per gli impiegati e i beneficiari di rendite della Cassa di previdenza della Confederazione Regolamento di previdenza del 15 giugno 2007 per gli impiegati e i beneficiari di rendite della Cassa di previdenza della Confederazione (RPIC) Modifica del 26 giugno 2012 Approvata dal Consiglio federale

Dettagli

Ministero dell Interno DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE DELLA FINANZA LOCALE

Ministero dell Interno DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE DELLA FINANZA LOCALE Ministero dell Interno DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE DELLA FINANZA LOCALE IL DIRETTORE CENTRALE Visto l articolo 47 comma 1, del decreto legge 24 aprile 2014, n.

Dettagli

OPERATRICE/-TORE SOCIOASSISTENZIALE CORSI INTERAZIENDALI REGOLAMENTO ESECUTIVO PER LE COMMISSIONI DEI CORSI

OPERATRICE/-TORE SOCIOASSISTENZIALE CORSI INTERAZIENDALI REGOLAMENTO ESECUTIVO PER LE COMMISSIONI DEI CORSI OPERATRICE/-TORE SOCIOASSISTENZIALE CORSI INTERAZIENDALI REGOLAMENTO ESECUTIVO PER LE COMMISSIONI DEI CORSI Sulla base dell'articolo 6 capoverso 10 del Regolamento concernente i corsi interaziendali Operatrice/-tore

Dettagli

REGOLAMENTO (UE) N. 143/2013 DELLA COMMISSIONE

REGOLAMENTO (UE) N. 143/2013 DELLA COMMISSIONE 20.2.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 47/51 REGOLAMENTO (UE) N. 143/2013 DELLA COMMISSIONE del 19 febbraio 2013 che modifica la direttiva 2007/46/CE del Parlamento europeo e del Consiglio

Dettagli

Modifiche a partire dal 1 gennaio 2001 nel campo dei contributi dei datori di lavoro all AVS, all AI, alle IPG e all AD

Modifiche a partire dal 1 gennaio 2001 nel campo dei contributi dei datori di lavoro all AVS, all AI, alle IPG e all AD Valevole dal 1 gennaio 2001 Modifiche a partire dal 1 gennaio 2001 nel campo dei contributi dei datori di lavoro all AVS, all AI, alle IPG e all AD Diverse novità entreranno in vigore il 1 gennaio 2001

Dettagli

Un altro anno record per le nuove immatricolazioni

Un altro anno record per le nuove immatricolazioni Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale di statistica UST Comunicato stampa Embargo: 5.2.213, 9:15 11 Mobilità e trasporti N. 352-13-7 Parco veicoli stradali 212 Un altro anno record per

Dettagli

Ordinanza d'esecuzione della legge sull'indennizzo dei danni causati dalla natura non assicurabili (OIDN)

Ordinanza d'esecuzione della legge sull'indennizzo dei danni causati dalla natura non assicurabili (OIDN) 835.0 Ordinanza d'esecuzione della legge sull'indennizzo dei danni causati dalla natura non assicurabili (OIDN) emanata dal Gran Consiglio il febbraio 984 ) in base all'art. 9 della legge I. Organizzazione

Dettagli

Updates. Internazionale. Stato: 1 gennaio 2016. Revisioni. Revisioni. Centro d informazione AVS/AI. Centro d informazione AVS/AI

Updates. Internazionale. Stato: 1 gennaio 2016. Revisioni. Revisioni. Centro d informazione AVS/AI. Centro d informazione AVS/AI Updates Stato: 1 gennaio 2016 2014.10 IPG O esecuzione 2015.1 PC 55 OPGA 9a PC 56 LPC 10 I lett. a IPG 49 OPGA 9a IPG 50 OIPG 36 AF 53 OPGA 9a 2015.2 IPG 51 LIPG 1a, 11 I, 20a 2016.1 AI 195 OMAI 15.02,

Dettagli

6.4.5.1.2 Direttive concernenti l applicazione ed il computo delle rette differenziate nelle case per anziani sussidiate (del 26 febbraio 2007)

6.4.5.1.2 Direttive concernenti l applicazione ed il computo delle rette differenziate nelle case per anziani sussidiate (del 26 febbraio 2007) 6.4.5.1.2 Direttive concernenti l applicazione ed il computo delle rette differenziate nelle case per anziani sussidiate (del 26 febbraio 2007) Richiamati gli articoli 6d e 11 della Legge concernente il

Dettagli

REGOLAMENTO DIRITTO ALLO STUDIO AREA DEL COMPARTO SANITA

REGOLAMENTO DIRITTO ALLO STUDIO AREA DEL COMPARTO SANITA REGOLAMENTO DIRITTO ALLO STUDIO AREA DEL COMPARTO SANITA Redazione a cura di G. De Foresta Verifica a cura di G. D Angeli, F. Luvarà Riferimenti legislativi: - Legge 20.05.1970, n. 300, art. 10 lavoratori

Dettagli

Siena Carbon Free 2015

Siena Carbon Free 2015 Siena Carbon Free 2015 BANDO DI CONCORSO Provincia di Siena Siena Carbon Free 2015 Premi per idee, progetti ed azioni per un uso efficiente e rinnovabile dell energia finalizzati alla riduzione delle emissioni

Dettagli

Regolamento sul pensionamento anticipato

Regolamento sul pensionamento anticipato 70.0 Regolamento sul pensionamento anticipato del 9 marzo 0 (stato aprile 0) emanato dal Governo il 9 marzo 0 visto l'art. 5 cpv. della legge sul rapporto di lavoro dei collaboratori del Cantone dei Grigioni

Dettagli

Ordinanza sui servizi di telecomunicazione

Ordinanza sui servizi di telecomunicazione Ordinanza sui servizi di telecomunicazione (OST) Modifica del Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza del 31 ottobre 2001 1 sui servizi di telecomunicazione (OST) è modificata come segue:

Dettagli

Condizioni generali. A - In generale

Condizioni generali. A - In generale Condizioni generali A - In generale B - Condizioni di partecipazione C - Veicoli per il corso D - Assicurazione del veicolo E - Esclusione dalla formazione F - Abbigliamento G - Annullamento o cambiamento

Dettagli

REVISIONE AUTO. Che cos è. Il Codice della Strada (art. 80) prevede che i veicoli a motore (ed i loro rimorchi)

REVISIONE AUTO. Che cos è. Il Codice della Strada (art. 80) prevede che i veicoli a motore (ed i loro rimorchi) REVISIONE AUTO Che cos è Il Codice della Strada (art. 80) prevede che i veicoli a motore (ed i loro rimorchi) durante la circolazione siano tenuti in condizioni di massima efficienza, in modo da garantire

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base Operatrice pubblicitaria/operatore pubblicitario con attestato federale di capacità (AFC) del 20 dicembre 2005 (Stato 26 febbraio 2007) 53106 Operatrice

Dettagli

744.103 Ordinanza concernente l accesso alle professioni di trasportatore di viaggiatori e di merci su strada

744.103 Ordinanza concernente l accesso alle professioni di trasportatore di viaggiatori e di merci su strada Ordinanza concernente l accesso alle professioni di trasportatore di viaggiatori e di merci su strada (OATVM) del 1 novembre 2000 (Stato 1 gennaio 2010) Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli

Dettagli

Ordinanza d esecuzione del decreto federale inteso a promuovere le cooperative di fideiussione delle arti e mestieri

Ordinanza d esecuzione del decreto federale inteso a promuovere le cooperative di fideiussione delle arti e mestieri Ordinanza d esecuzione del decreto federale inteso a promuovere le cooperative di fideiussione delle arti e mestieri 951.241 del 9 dicembre 1949 (Stato 1 febbraio 2000) Il Consiglio federale svizzero,

Dettagli

modulo di richiesta di sovvenzioni 2016 - promozione di progetti svizzeraenergia per i comuni per le città dell energia

modulo di richiesta di sovvenzioni 2016 - promozione di progetti svizzeraenergia per i comuni per le città dell energia modulo di richiesta di sovvenzioni 2016 - promozione di progetti svizzeraenergia per i comuni per le città dell energia LA PRESENTE SCHEDA INFORMATIVA SERVE A UNIFORMARE LE RICHIESTE DI SOVVENZIONI DI

Dettagli

Investire nel settore automotive significa accelerare la crescita. moltiplicatore

Investire nel settore automotive significa accelerare la crescita. moltiplicatore Investire nel settore automotive significa accelerare la crescita moltiplicatore Ogni 1 di valore aggiunto creato dalle imprese automotive della fase industriale genera 2,2 addizionali di valore aggiunto

Dettagli

CCNL CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO DELL INDUSTRIA ALBERGHIERA E DELLA RISTORAZIONE

CCNL CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO DELL INDUSTRIA ALBERGHIERA E DELLA RISTORAZIONE CCNL CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO DELL INDUSTRIA ALBERGHIERA E DELLA RISTORAZIONE NUOVO sistema di retribuzione CCNL in vigore dal 2012 (art. 10 e 12) (Il CCNL con il relativo commento e diversi

Dettagli

Rapporto concernente lo stato dell'infrastruttura ferroviaria delle ferrovie private svizzere

Rapporto concernente lo stato dell'infrastruttura ferroviaria delle ferrovie private svizzere Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni DATEC Ufficio federale dei trasporti UFT Divisione Finanziamento Rapporto concernente lo stato dell'infrastruttura

Dettagli

Preambolo ART. 1. O G G E T T O

Preambolo ART. 1. O G G E T T O REGIONE: EMILIA ROMAGNA LEGGE REGIONALE 8 APRILE 1994, n.15 (G.U. n. 025 SERIE SPECIALE N. 3 del 25/06/1994 - BU n. 032 del 11/04/1994) RIORGANIZZAZIONE DELLA MOBILITÀ URBANA E MIGLIORAMENTO DELLA ACCESSIBILITÀ

Dettagli

Art. 2 (Frequenza corsi)

Art. 2 (Frequenza corsi) REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI PERMESSI RETRIBUITI PER LA FREQUENZA A CORSI LEGALI DI STUDIO DI CUI ALL ART. 15 DEL CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER IL PERSONALE DEL COMPARTO REGIONI E AUTONOMIE

Dettagli

Direttiva 98/69/CE, recepita con Decreto Min. 21/12/1999, in Suppl. Ord. G. Uff. del 4/3/2000.

Direttiva 98/69/CE, recepita con Decreto Min. 21/12/1999, in Suppl. Ord. G. Uff. del 4/3/2000. Direttiva 98/69/CE, recepita con Decreto Min. 21/12/1999, in Suppl. Ord. G. Uff. del 4/3/2000. Tabella valori limite di emissione per omologazioni successive all 1/1/2000 (veicoli categ. M - eccetto veicoli

Dettagli

ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA E DI ASSISTENZA PER I LAVORATORI DELLO SPETTACOLO DIREZIONE GENERALE

ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA E DI ASSISTENZA PER I LAVORATORI DELLO SPETTACOLO DIREZIONE GENERALE Enpals: le pensioni di anzianità e vecchiaia dal 2008 (Enpals, Circolare 15.2.2008 n. 1) Modifiche alla legge 23.8.2004 n. 243 introdotte dalla legge 24.12.2007 n.247 recante Norme di attuazione del protocollo

Dettagli

Conferenza stampa sul tema del gas naturale nell ambito della mobilità sostenibile

Conferenza stampa sul tema del gas naturale nell ambito della mobilità sostenibile 10 ottobre 2013 Conferenza stampa sul tema del gas naturale nell ambito della mobilità sostenibile Organizzata congiuntamente con infovel, upsa, ail sa Intervengono: Edo Bobbià, direttore Metanord Sa Marco

Dettagli

P.O. 01 Accettazione rifiuti

P.O. 01 Accettazione rifiuti Accettazione dei rifiuti (Piano gestione rifiuti ai sensi della DGR X/2031 del 01/07/2014) ELENCO DELLE REVISIONI REV. N Descrizione Revisioni DATA Preparato RI Verificato RQ Approvato PRE 0 PRIMA EMISSIONE

Dettagli

Informativa per la clientela

Informativa per la clientela Informativa per la clientela Informativa n. 12 dell 8 marzo 2013 Incentivi per l acquisto di veicoli nuovi a basse emissioni complessive - Provvedimento attuativo INDICE 1 Premessa... 3 2 Veicoli agevolabili...

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base con attestato federale di capacità (AFC) del 2 novembre 2010 28404 Imbottitrice di mobili AFC/Imbottitore di mobili AFC Industriepolsterin EFZ/Industriepolsterer

Dettagli

Ordinanza contro l inquinamento atmosferico

Ordinanza contro l inquinamento atmosferico Ordinanza contro l inquinamento atmosferico (OIAt) Modifica del 23 giugno 2004 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza del 16 dicembre 1985 1 contro l inquinamento atmosferico è modificata

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico BIOEDILIZIA PER CONSUMARE MENO ENERGIA Dopo le misure per l efficienza energetica contenute in finanziaria arriva un decreto legislativo che spinge l industria italiana

Dettagli

Su richiesta motivata degli offerenti, le forfettarie possono venire riesaminate e adeguate.

Su richiesta motivata degli offerenti, le forfettarie possono venire riesaminate e adeguate. Ordinanza sui sussidi a fornitori di prestazioni senza finanziamento del disavanzo nella formazione professionale e nelle offerte di formazione continua (Ordinanza sui sussidi) del 5 febbraio 008 (stato

Dettagli