Speciale Settimana della Creatività. L Italia si arrende al Brasile. Il difficile momento. politica

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Speciale Settimana della Creatività. L Italia si arrende al Brasile. Il difficile momento. politica"

Transcript

1 Mensile redatto dagli studenti del Liceo Classico Leoniano Diretto da Marco Cecili e Gabriele Russo Russo Direttore Onorario Francesco Carletti Anno III Numero 2 Febbraio Speciale Settimana della Creatività A pagina 2 A pagina 6 Il difficile momento della politica A pagina 4 Si avvicina il viaggio d istruzione: destinazione Parigi I vari significati del viaggio E importante conoscere altre culture per sviluppare una vera intelligenza Giorgia Arduo Il viaggio d istruzione (o meglio gita ) è alle porte. Il primo marzo noi del Liceo Classico Leoniano partiremo alla volta di Parigi, una nuova meta, una nuova tappa per la nostra crescita all interno della scuola, per alcuni la prima per altri l ultima. Ma che cos è un viaggio? Secondo me non è solo uno spostarsi da un luogo ad un altro, ma anche una ricerca nel proprio animo. Sono vari, infatti i motivi che ci spingono ad intraprendere un viaggio ad esempio la voglia di lasciarsi alle spalle un momento difficile e di prendere distanze dalla vita di tutti giorni oppure il semplice stimolo di ricerca per qualcosa che non conosciamo. A volte però un viaggio non basta a dimenticare quello che lasciamo, ma è sempre e comunque un occasione per riflettere e magari cambiare il proprio punto di vista sulle cose; infatti travolti in una dimensione che non è la nostra nell euforia di un concentrato di stanchezza, divertimento, curiosità nei pochi momenti che abbiamo a disposi- A pagina 7 Ringraziamo la Banca di Credito Cooperativo di Roma per il contributo che ci ha fatto pervenire! zione capiamo come sarebbe vivere una vita diversa da quella che viviamo e ridiamo valore alle cose che abbiamo. Partecipare ad una gita scolastica ci permette inoltre di conoscere più a fondo le persone che ogni giorno incontriamo a scuola e con le quali percorriamo la nostra avventura tra i banchi; stare una settimana con loro ci darà la possibilità di vedere come sono nella vita senza il pensiero dei libri. Concludo con un invito che vorrei fosse spunto di riflessione per tutti voi: non rifiutatevi di conoscere altre culture, non ne esiste L Italia si arrende al Brasile A pagina 10 una migliore dell altra; dobbiamo essere il più aperti possibile al diverso, che ci aiuta a crescere e ad essere realmente intelligenti; ormai i paesi lontani con i mass media e i mezzi di trasporto sembrano più vicini e si assottigliano le differenze con il mondo: siamo tutti uguali in questo nostro piccolo globo. Ora che partiremo per una delle città più belle del mondo, cercate di fare vostro ogni colore, ogni sapore che incontrerete, arricchite il vostro bagaglio di vita con emozioni e sensazioni nuove, certo di loro tra un mese, tra un anno non ne rimarrà che un vago ricordo, che riaffiorerà ogni volta in cui la vostra mente tornerà indietro nel tempo, e rispolvererà i momenti passati. Non siate malinconici però, i ricordi non devono farvi soffrire ma vi faranno compagnia quando sarete soli e avrete il coraggio di far parlare il vostro cuore.

2 2 Scuola Febbraio 2009 Dal 9 al 14 febbraio si è tenuta la Settimana della Creatività Scuola Media a lezione di Creatività I ragazzi si sono divertiti nei vari laboratori, ma hanno anche appreso tante cose Anna Lucia Russo Russo Come di consueto, nella Scuola Media si è svolta la Settimana della Creatività, la più speciale dell anno, e Athenaeum come poteva non parlarne? In questa settimana, dal 9 al 14 febbraio, i ragazzi della Scuola Media si sono divertiti partecipando a ben sei laboratori! Alcuni sono classici, come quelli di cucina, musica, giornalismo e scacchi. Altri laboratori, invece, sono una novità, come quello di giardinaggio e quello di sceneggiatura e fotografia. I ragazzi del laboratorio di giornalismo hanno redatto il nuovo numero del Bonifacio VIII News, con articoli riguardanti la Settimana della Creatività e le altre attività della scuola. Oltre al giornalino, guidati dalla prof.ssa Fantini e dalla prof.ssa Alessandroni, hanno curato anche un telegiornale (giunto alla quarta edizione), con servizi realizzati dai ragazzi stessi. Nel TG è presente anche un intervista al Direttore di Athenaeum, Marco Cecili. Il corso di scacchi è stato tenuto dalla signora Olga Kozarova, che, dopo aver spiegato alcune tecniche relative al gioco, ha organizzato l abituale torneo fra i ragazzi: ad aggiudicarselo è stato, per il terzo anno consecutivo, Antonio Ferrari. Al secondo posto si è classificato Simone Tasca. Il laboratorio di sceneggiatura e fotografia, invece, ha realizzato un fotoromanzo sulla storia di Ludovico Antonio Muratori che, quando è stato proiettato, è piaciuto moltissimo al pubblico. I ragazzi sono stati guidati dal prof. Tommasi e dalla prof.ssa Lanzi. Il prof. Martini e la prof.ssa Cortina hanno seguito i ragazzi del corso di giardinaggio, che hanno sistemato il cortile esterno della scuola piantando fiori e anche un piccolo albero di ulivo. Il prof. Cerroni ha organizzato un laboratorio per gli amanti della musica. I ragazzi hanno preparato diversi brani da eseguire il sabato, che hanno riscosso un grande successo. Ad aiutare i professori nella loro impresa, ci sono stati alcuni ragazzi del Liceo. E per il futuro, il preside della Scuola Media e la preside del Liceo pensano ad una collaborazione più ampia fra i ragazzi delle nostre scuole, cosicché i più piccoli possano imparare dai più grandi e, perché no, anche questi ultimi possano apprendere qualcosa. Ancora una volta, i risultati, presentati il sabato durante la festa conclusiva, sono stati soddisfacenti e gustosi, nel caso del laboratorio di cucina! La Settimana della Creatività, infatti, non è affatto una distrazione dalle normali ore di lezione, ma anche un occasione per imparare, impegnarsi, trovare il proprio talento nascosto (aumentando così anche l autostima) e soprattutto per stare insieme! Alcune foto scattate durante la Settimana della Creatività nei vari laboratori. In alto a destra Antonio Ferrari, per tre anni consecutivi vincitore del Torneo di Scacchi.

3 Anno III Numero 2 Scuola 3 Per prepararsi al viaggio d istruzione una presentazione della capitale francese Parigi: una città da vivere e da scoprire Carlotta Mastria Parigi è la città più seducente del mondo, un connubio di bellezza, opere d arte, vitalità ed atmosfere romantiche. Il suo fascino è tale che potrebbe addirittura intimidire. Fra tutte le città del mondo è forse quella che possiede il maggior numero di monumenti e luoghi famosi, noti anche a chi non li ha mai visitati. Parigi è la capitale più amata d Europa. Il Louvre, con i suoi tesori di cultura, d arte e la sua piramide di vetro; il Palais Royale, non solo un giardino, ma una fortificazione nella città, Place Vêndome, regina delle piazze, piazza delle Regine; la Tour Eiffel, intrigante signora di ferro; Notre Dame de Paris, con le sue guglie protese verso il cielo; la Sainte Chappelle, scrigno prezioso voluto da un Re per racchiudere la corona di spine di Cristo; il museo d Orsay, dove i treni hanno lasciato il posto a dipinti tra i più belli; il Beaubourg, Ampi boulevard, musei, teatri, un capolavoro a cielo aperto sfida architettonica tanto discussa, quanto ardita; gli Champs-Élysées, scenario di uno stile di vita alla moda ed edonistico ed infine la Senna considerata dai Parigini il più bel viale della città. Certamente Parigi è anche questo, ma non solo. Gli ampi boulevard, le grandi opere d arte, le luci magiche stimolano la vista; il cioccolato, i raffinati formaggi e le baguettes (calde a qualsiasi ora del giorno) stimolano il gusto; le sue profumerie, l aroma del caffé e dei croissant da Paul stimolano l olfatto; le band che suonano a Place de Vosges o davanti all Opera, nei locali di Saint Germain o in ogni angolo della città il giorno della festa della musica stimolano l udito. Ma soprattutto Parigi è una città da scoprire passeggiando lentamente per i suoi viali, per le sue strade e le sue piazze, soffermandosi nei parchi per un breve riposo; da sentire sulla pelle grazie al vento che accarezza il viso pedalando lungo la Senna o al Bois de Boulogne; da gustare guardando lo scorrere della vita cittadina dal tavolo di un caffé o di una Brasserie, da vivere facendo correre il pensiero agli eventi che ne hanno fatto la storia. Parigi è magica, a Marzo o ad Agosto (non ha stagioni!) e lo sarà sempre. Il 4 febbraio i ragazzi del nostro Istituto ancora una volta a teatro L e c o n v e r s a z i o n i d i A n n a K. Giuliana Lo Jodice nella parte di Anna ha saputo far emozionare l intero pubblico AnnaChiara Amici Il 4 febbraio i ragazzi del liceo e della III media sono andati a teatro per vedere il penultimo spettacolo: "Le conversazioni di Anna K.", ispirato alla Metamorfosi di Kafka senza voler essere l adattamento teatrale di uno dei più perfetti racconti del Novecento. Anna è l anziana vedova che la famiglia Sansa assume come donna tutto fare dopo quanto accaduto a Gregorio, che una mattina svegliandosi si ritrova nel corpo di uno scarafaggio. Una figura appena accennata ma puntuale in vari snodi del racconto. Ed è proprio questa presenza sottintesa che rende affascinante l ipotesi di assumerla come punto di osservazione per l intera vicenda. Inizialmente mostra un carattere loquace, pieno di buona volontà che gradualmente lascia intravedere un cuore ruvido e semplice, segnato da molte ferite e capace di relazionarsi con tutti i personaggi dell insolito dramma familiare. Anna cambia le prospettive più private del racconto e, nello stesso tempo, interagisce con le dinamiche del racconto con una personale affettività. Anna K. con la sua tenera e riduttiva visione del vivere diviene così sguardo amoroso, giaculatoria affettuosa che commenta e accompagna la tragedia di ogni diversità, come la condizione estrema del vivere accanto al dolore. La trasformazione di Gregorio ha sorpreso molti ragazzi sopratutto la curiosità nel vedere la trasformazione dello scarafaggio. Questo spettacolo è stato il più apprezzato e interessante di tutti quelli visti precedentemente. Gli attori sono stati professionali e molto qua- Il 1 aprile assiteremo ad Amleto presso il Teatro Eliseo a Roma. lificati, sopratutto l'ironia dell'anziana Anna (interpretata magistralmente dalla Lo Jodice) che ha dimostrato la sua professionalità nel recitare con ironia anche nelle situazioni più drammatiche. Nel prossimo appuntamento con il Teatro andremo a vedere " Amleto" di William Shakespeare. Athenaeum dà il benvenuto ai nuovi studenti della nostra scuola, arrivati in V Ginnasio!

4 4 Attualità Febbraio 2009 Dopo la vittoria del PDL in Sardegna Walter Veltroni si è dimesso da segretario del PD T u t t a l a p o l i t i c a n e l c a o s La nostra politica sta attraversando un momento tempestoso. Il Partito Democratico sta perdendo ogni contesa elettorale, l ultima in Sardegna dove ha vinto il semi-sconosciuto Cappellacci sul più quotato Soru (presidente uscente). Il candidato del PDL e UDC, grazie anche all intervento del premier Berlusconi, ha ottenuto il 9% circa in più dei consensi di Soru. Dopo questo risultato il segretario nazionale del PD, Walter Veltroni, si è dimesso. La crisi del Partito Democratico era già in atto da mesi e le molte correnti interne hanno indebolito la base. L esperimento del partito unico di centro-sinistra non ha portato gli effetti sperati. Infatti l intenzione di andare soli alle elezioni è stata una delle cause per le quali è caduto il governo Prodi; le elezioni politiche sono state perse e anche l alleanza con Di Pietro ha successivamente portato a una faida tra i due partiti e una perdita di consensi del PD a favore del l IDV. Oltre alla Sardegna anche l Abruzzo è passato dal Centro-Sinistra al Centro-Destra, e in entrambi i casi Berlusconi ha fatto campagna elettorale con i candidati presidenti, risultando determinante per la vittoria. Il Pd è in cerca di un nuovo segretario e temporaneamente è stato eletto Franceschini, vice di Veltroni, con poca esperienza da leader, col compito di traghettare il PD alle Europee, dove si cercherà di non subire un altra schiacciante sconfitta. Il futuro del PD è quanto mai incerto e ogni candidato alla segreteria non sembra garantire l unità neces- Il Governo è lacerato da divisioni per interessi, le opposizioni non esistono Marco Cecili saria al partito per ripartire. La spaccatura e lo scioglimento del partito è una possibilità, nemmeno troppo remota. Anche con un opposizione così divisa e debole il Popolo della Libertà non riesce a governare. Dopo gli ottimi cento giorni di governo caratterizzati da un decisionismo mai visto in Italia in 60 anni, l attività dell esecutivo si è fermata. Troppi sono gli assenteisti tra le fila della maggioranza, infatti molti onorevoli e senatori hanno anche responsabilità di governo (cioè sono ministri, sottosegretari ) e non rinunciano a una delle due cariche per non perdere il doppio stipendio. Altra grana della maggioranza è la litigiosità della coalizione, infatti ogni progetto iniziale per non scontentare i vari componenti alla fine diventa annacquato e non più funzionante come sarebbe dovuto essere all inizio. Anche il Federalismo, cosa utile e importante per lo sviluppo del territorio, sta diventando qualcosa che non porterà a benefici. Il Governo inizi a pensare alla crisi che sta per travolgere l Europa ed esca dalla sua torre d avorio ed aiuti realmente i cittadini, che con fiducia continuano a credere in Berlusconi e i suoi alleati. Questo continuo trattare con i partiti della propria maggioranza fa riflettere sullo scarso potere attribuito al Presidente del Consiglio, che per legge non può far altro che redigere l ordine del giorno del Consiglio dei Ministri. Si dovrebbe passare ad assegnare più potere al premier e affidargli l onere di governare il Paese e per potersi prendere così la piena responsabilità delle proprie azioni senza incolpare altri per i propri insuccessi. Concludo con due parole sull UDC, partito al quale non darei mai il mio voto. Infatti anziché guardare al futuro si concentra a ricordare i tempi della Democrazia Cristiana e a imporsi come erede. Penso che non sia più il tempo della DC e tornare alla Balena Bianca significherebbe buttare 20 anni di politica con i suoi mutamenti. Converrebbe pensare questo a chi sta già pensando a un unione di UDC e l area democristiana del PD, ormai gli italiani si sono abituati a questo scenario politico e sono stanchi degli inciuci e del terrorismo psicologico durante le elezioni (per esempio il celebre Dio ti vede, Stalin no ) del periodo scudo-crociato. Casini è un opportunista e non ha speranze di poter governare, parla di tutto tranne che dei problemi reali del Paese (difetto questo presente in tutti gli schieramenti). Il suo partito prima di prendere posizione aspetta indicazioni dal Vaticano. Mi ricordo che alla vigilia del voto del 2008 Casini tuonò che sarebbe stato pronto ad assumere la responsabilità di governare se il PD e il PDL non fossero riusciti a prevalere l uno sull altro. Vedo dura che un partito col 5% e solo 3 senatori avrebbe potuto governare l Italia, ma questa è la mia opinione. Aspetto Vostre Risposte per poter aprire un dibattito.

5 Anno III Numero 2 Attualità 5 Nessuno può porre fine o prolungare ingiustamente la propria vita e quella altrui I c o n f i n i d e l l a n o s t r a l i b e r t à Daniele Rodolico È u n a c r u d e l t à f a r m o r i r e d i f a m e e d i s e t e u n a p e r s o n a Questo mese ho deciso di affrontare un ardua impresa trattando una tematica delicata e attuale: i confini della nostra libertà. Non è facile rompere il muro di omertà che da qualche tempo si è eretto nelle coscienze di tutti e che è l origine del silenzio che non permette di impedire gesti irrazionali. Non si ha il coraggio di dire ciò che si pensa e si tende ad esprimersi in funzione di quello che gli altri vorrebbero sentirsi dire. Io ritengo che la libertà di espressione sia la possibilità a noi data di dire quello che pensiamo individualmente non offendendo la sensibilità altrui e, quindi, in modo assolutamente rispettoso. E questo è più un dovere che un diritto, in una società come la nostra, dove la morale e la civile convivenza sono quasi andate del tutto in vacanza. È per questo che, in questo numero, voglio dire la mia rispetto alla sacralità della vita. Sono indotto a farlo dalla morte di Eluana Englaro, alla quale, dopo diciassette anni di stato vegetativo, è stata interrotta l alimentazione e l idratazione. Tuttavia, sarebbe stupido fare di Athenaeum un altro dei giornali che ne ha strumentalizzato la sofferenza, facendone un evento mediatico eccessivamente seguito. Il concetto si può trattare anche senza riferirsi direttamente a Eluana e per questo ho deciso di parlare in generale, pur addolorato per la sua scomparsa e con la speranza che possa riposare in pace. Ciò con molta umiltà e con la convinzione che il parere altrui, seppur diverso dal mio, vada rispettato. Non è mia intenzione mancare di rispetto a qualcuno, anzi, voglio portare rispetto alla cosa più preziosa che abbiamo, ossia la vita. Allo stesso tempo, non voglio fare prediche e sembrarvi il saggio, il vecchio del villaggio. Desidero parlare di ciò che penso da adolescente di quattordici anni quale sono e con la consapevolezza che non ho la sufficiente esperienza per esprimermi, anche se credo che, indipendentemente dagli anni che si hanno, ci siano tematiche, come questa, nelle quali che essere giusti e saggi è impossibile. A ogni età si è impreparati per dare pareri in merito oggettivamente validi. Gli studi, l esperienza di vita e qualsiasi altro fattore sono insufficienti per trovare le ragioni di una fine tanto assurda, alla quale si arriva attraverso una vera e propria morte di fame e di sete. Gli unici che si potrebbero esprimere sono i diretti interessati: i malati. I familiari, afflitti dagli eventi della vita, sono assecondati da alcune istituzioni nella volontà di porre fine alla vita delle persone malate (ma a volte anche prolungarla). Ed è qui la presunzione. Quando affermiamo che sarebbe meglio morire piuttosto che vivere in stato vegetativo, si ignorano tanti aspetti. Innanzitutto, nessuno sa come sia trovarsi in stato vegetativo e, quando si sta bene, non si possono esprimere considerazioni affrettate e superficiali, dovute all impressionabilità dell animo. Non credo che una persona in stato vegetativo, come nel coma, sia completamente incosciente. Inoltre, in quello stato, la percezione del tempo è differente. Si esprime a priori la volontà di suicidarsi, solo che, non potendo farlo autonomamente, ci si affida ai propri cari per compierlo. Qual è la differenza? Si può assecondare un suicidio? Comprendo la rassegnazione dei familiari che arrivano a perdere la speranza dopo anni di assistenza, ma sono le istituzioni che devono aiutarli, facendo in modo che non si ceda allo sconforto: è un errato gesto d amore. Vedendo le cose con meno fermezza, ritengo che alla crudele morte di Eluana, la quale ha affrontato un calvario ingiusto, crudele e disumano, sia molto più nobile una soluzione iniettabile, rapida e indolore. Spero che in futuro ci siano leggi mirate ad impedire l eutanasia e comunque l interruzione dell alimentazione e dell idratazione, e che tutte le scuole diano maggiore rilievo alla bioetica e all educazione sul valore della vita. A chi non crede in Dio, dico che la vita è comunque un diritto naturale ed è, appunto, contro natura toglierla o togliersela. È difficile, ma assecondare la giustificata sofferenza dei familiari dei malati è permettere un omicidio. Se vedessimo qualcuno che si sta per suicidare, non lo fermeremmo? Avremmo il coraggio di dire che è libero di farlo? Riflettendo, dunque, sui limiti della libertà che quel Qualcuno in cui crediamo ci ha donato, sia anche la natura, non permettiamo mai più che si privi una persona del cibo e dell acqua, dopo essere stata già tanto sfortunata. Siamo consapevoli dei confini del nostro libero arbitrio, in modo tale che non si venga mai meno alla sacralità della vita, senza alcuna eccezione. Addio Candido Cannavò Gabriele Russo Russo Nella mattinata di domenica 22 febbraio è morto Candido Cannavò, storico direttore della Gazzetta dello Sport che per tanti anni ha commentato Giorgio Napolitano - ha raccontato con passione e acutamente divulgato i valori di lealtà e di competizione che hanno reso sempre più popolare il gioco del calcio e lo sport italiano. A questo del Presidente della Repubblica si sono aggiunti innumerevoli altri messaggi di cordoglio per il giornalista siciliano, vero conoscitore e amante dello sport, non solo del calcio. Lavorare per la Gazzetta era il suo sogno da ragazzo, così ne divenne corrispondente già nel lontano 1955 ottenendo in breve tempo la stima dei lettori. Da allora la sua carriera fu un susseguirsi di successi, fino alla nomina a Direttore nel Cannavò ha guidato il quotidiano per quasi vent anni, diventando un simbolo del giornalismo italiano. Da qualche anno aveva lasciato la carica, senza però abbandonare la sua attività per la rosea, tornando al ruolo di editorialista nell ambito delle rubriche Candidamente e Fatemi capire. Ed è proprio nella redazione di via Solferino, a Milano, che giovedì 19 era stato colpito da un improvviso malore, che ha privato il mondo dello sport del suo narratore più amato. Sotto la guida attenta e appassionata di Cannavò, la Gazzetta ha raggiunto traguardi inaspettati uno dopo l altro. Basti pensare che in passato molti fra uomini d affari e politici nascondevano il quotidiano rosa, perché era ritenuto poco elegante mostrarlo; oggi la Gazzetta dello Sport raggiunge non solo i giovani e le case dei tifosi, ma anche molte scrivanie degli uffici. Spetta a Cannavò anche il merito di aver promosso e ottenuto la realizzazione del portale web del giornale, attualmente un punto di riferimento su Internet per chiunque cerchi notizie sullo sport (e non solo). Nel week-end successivo su tutti i campi di calcio è stato osservato un minuto di silenzio in ricordo del grande Direttore. Non possiamo far altro che prendere esempio dal suo stile e dalla passione che ha contrassegnato articolo dopo articolo, titolo dopo titolo, la sua Gazzetta.

6 6 Scienza Febbraio 2009 A Roma il vertice tra il premier Berlusconi e Sarkozy Italia-Francia, accordo sul nucleare Andrea Paris Davide Cultrera intesa per lo sviluppo congiunto delle strutture di nuova generazione Italia e Francia unite sul nucleare. Il premier Silvio Berlusconi e il presidente francese Nicolas Sarkozy hanno firmato a Roma l'accordo che vedrà Italia e Francia più vicine nella produzione di energia dall'atomo. L'intesa - raggiunta a Villa Madama al termine del vertice italo-francese - getta le basi per un'ampia collaborazione in tutti settori della filiera, ricerca, produzione e stoccaggio ed è accompagnato da due «memorandum of understanding» tra i due gruppi elettrici Enel ed Edf. Prevista la realizzazione di almeno quattro centrali di terza generazione nel territorio italiano. L'accordo, secondo il premier che si dice molto soddisfatto per aver raggiunto un risultato concreto, «comporta una politica nucleare condivisa, paritetica e di lungo periodo». «Dobbiamo svegliarci dal nostro sonno, adeguarci, perché il futuro è nell'energia rinnovabile e nel nucleare - ha detto Berlusconi in conferenza stampa -. Collaboreremo alla realizzazione di altre centrali nucleari in Francia e in altri Paesi e affronteremo la costruzioni di centrali nucleari in Italia, con al nostro Sulla rivista Nature Neuroscience si parla dello sviluppo di un prodigioso farmaco A d d i o b r u t t i r i c o r d i! Sono tante comunque le obiezioni sollevatesi nel mondo della scienza Capita spesso di provare il desiderio di poter cancellare dei cattivi ricordi, delle brutte situazioni in cui ci siamo trovati... Ogni volta, però, questo sogno è infranto dal fatto che, appunto, è un sogno. O sarebbe meglio dire era? In questo periodo, infatti, è apparsa una notizia sulla rivista Nature Neuroscience in cui si parla dello sviluppo di un prodigioso farmaco che dovrebbe essere in grado di eliminare ricordi spiacevoli. La ricerca è portata avanti dall'équipe del dottor Merel Kindt che, a seguito di numerosi test su 60 volontari, ha confermato l ipotesi che tra gli effetti di questo betabloccante, solitamente usato per curare problemi cardiaci, vi fosse anche un influenza sui meccanismi cerebrali legati ai ricordi traumatici. L utilizzo principale di questo farmaco sarebbe allo scopo di aiutare chi ha subito gravi traumi come uno stupro, o un lutto, o una grave delusione amorosa. Ma c è chi, a ragione, non vede tutto rose e fiori. la principale obiezione, di Paul Farmer, responsabile di Mind, (un'organizzazione che fianco la Francia che ci ha messo a disposizione il suo know-how, ciò che ci consentirà di risparmiare diversi anni e iniziare la costruzione delle centrali in un tempo assolutamente contenuto». Il premier ha attaccato la sinistra: «Eravamo protagonisti del nucleare negli anni '70, poi per il fanatismo ideologico di una parte politica abbiamo interrotto la costruzione di due centrali che erano vicine ad essere completate. Ora la Francia con grande generosità apre a noi e ricordiamo che loro hanno la possibilità di produrre l'80% del loro fabbisogno con il nucleare, un'energia pulita in un sistema di sicurezza che consente ai francesi di pagare l'energia che consumano la metà di quanto pagano gli italiani». Soddisfatto anche il presidente francese: «Vogliamo sviluppare l'energia pulita insieme agli italiani. Vogliamo lavorare, e così deve fare l'europa, per rispettare i propri impegni e sviluppare il nucleare e le energie rinnovabili. Per il 2020 bisognerà sviluppare centrali in maniera massiccia e nessuno deve porre veti». Il documento definisce le linee direttrici per lo sviluppo in Italia della tecnologia Epr, ovvero quella del reattore di terza generazione si occupa di salute mentale) è meramente pratica: ma funzionerà correttamente, o c è il rischio di cancellare anche delle belle esperienze? I ricercatori olandesi rispondono che il farmaco non ha effetto sul ricordo in sè, ma solamente sulle sensazioni che ne conseguono. E da questa affermazione discende la seconda preoccupazione, stavolta di John Harris, della University of Manchester: e se le vittime di violenze decidessero di cancellare il trauma e non potessero più riconoscere i responsabili? Qui, oltre agli effetti sulla singola, abbiamo conseguenze anche nella sfera sociale: se cancellassimo il ricordo di ogni reato, e decidessimo di non perseguire i colpevoli, che ricalca il modello francese. Enel dovrebbe poi entrare con una quota del 12,5% nel progetto per la costruzione di un secondo reattore nucleare in Francia a tecnologia Epr. In conferenza stampa Sarkozy ha definito «storico» l'accordo e ha affermato che se l'italia conferma l'intenzione di aprire al nucleare, la Francia «propone una partnership illimitata». Per Berlusconi il summit ha confermato che tra Roma e Parigi «c'è una visione comune su tanti problemi, su come devono essere cambiate le regole e sul modo in cui deve cambiare l'unione europea». Al centro dei lavori - oltre alla cooperazione nel settore energetico e alla crisi economica - l'impegno militare in Afghanistan e in Medio Oriente, la lotta alla pirateria e la tav che collegherà Torino e Lione. Su quest'ultimo punto Sarkozy si è detto molto soddisfatto: «Ho molto apprezzato gli sforzi di Berlusconi per convincere i Comuni italiani ad andare avanti sull'alta velocità per la Torino-Lione e sul trasporto modale, sviluppando i collegamenti tra Italia e Francia non solo attraverso camion che passano per tunnel». rischieremmo di perdere quel senso di giustizia che dovrebbe garantire l esistenza di una società pacifica e giusta. L ultima obiezione, espressa da Daniel Sokol, docente di Etica Medica all'università St Georges di Londra, è forse quella che più riguarda la difesa dell identità stessa dell uomo, da un punto di vista morale e filosofico: "Rimuovere i cattivi ricordi non è come togliere una verruca o un neo; cancellare il passato doloroso muta la nostra individualità perché l'essere umano è legato ai propri ricordi". Se è vero che ogni uomo è la somma delle sue azioni, ed è anche vero che si impara dai propri errori, siamo sicuri che vale la pena cancellare i propri ricordi, in qualsiasi modo e misura? A che prezzo? Rischiando di alterare la nostra essenza, di trattare la nostra anima come un recipiente da svuotare e riempire a nostro piacimento? È difficile emettere una sentenza sicura in merito, decisione che non può essere avventata, come in tutti i temi etici che, proprio in questi giorni ci vengono sottoposti, spesso senza che ci accorgiamo del loro reale peso.

7 Anno III Numero 2 Cultura 7 Le Metamorfosi di Apuleio ci offrono uno dei racconti più suggestivi della letteratura mondiale Amore e Psiche: una storia immortale Silvia Loppa Erant in quadam civitate rex et regina, questo è l incipit del racconto più noto e bello delle Metamorfosi di Apuleio. L uso dell aggettivo indefinito quadam, riferito al sostantivo civitate, comunica quell idea di indeterminatezza che attraversa tutta l opera tra scenari magici ed atmosfere incantate, sulla scia della tradizione fiabesca popolare. C era una volta in una certa città un re ed una regina, si legge verso la fine dell Asino d oro nel libro IV che presenta un periodare molto semplice, lineare e contrassegnato dalla paratassi (o coordinazione). Psiche è la più giovane di tre sorelle, figlie del sovrano citato precedentemente, è venerata per la sua bellezza, le genti accorrono per vederla, le recano offerte, comparando la sua species a quella della diva Venere che, invidiosa, incarica il figlio, Amore, di indirizzare l amore della fanciulla verso un uomo vile che non la ricambi. Psiche è molto triste, nonostante la sua pulchritudo sia apprezzata in ogni dove, nessun uomo chiede la sua mano. La giovane ne è addolorata ed il padre, per venirle in aiuto, decide di interrogare l oracolo di Mileto chiedendo al dio un matrimonio felice per la figlia. Il responso suggerisce al re di portare la bella figlia in cima ad una rupe, affinché si unisca ad un mostro, temuto addirittura da Giove. Psiche, ornata come se dovesse prendere parte ad onoranze funebri, viene condotta su un colle in cui viene abbandonata, solo Zefiro le offre la carezza del Invidia, amore (anche quello non corrisposto), sete di conoscenza vento per trovare la giusta via. La fanciulla giunge in uno splendido palazzo, invaso da luce che fa brillare le pareti e per questo considerato un luogo divino. La giovane è guidata e servita da misteriose voci che le mostrano la sua nuova dimora; durante la notte le è concessa l opportunità di unirsi al suo sconosciuto amante, del quale si innamora. Psiche riesce a convincere Amore, questo il nome del compagno, a far giungere le due sorelle nel suo palazzo, ma queste, cariche d invidia, la inducono a chiedere al giovane di mostrarsi alla luce, cosa che non era ammessa date le sue divine sembianze. Le sorelle convincono Psiche a credere che Amore sia un mostro e ad ucciderlo nella notte. Servendosi di una lampada ad olio per fare luce, rimane folgorata dalla bellezza del Dio e lo bacia, pensando all azione che sta per compiere; ma uno schizzo d olio bollente della lampada ferisce Amore che, sentendosi tradito, fugge sull Olimpo. Venere, essendo venuta a conoscenza della mancata esecuzione dell incarico da parte di suo figlio, si infuria. Psiche, disperata, vaga alla ricerca dell amante. Dopo tanto peregrinare viene assolta dagli dei e Zeus le dona l immortale vita divina per rimanere eternamente al fianco di Amore. Questa straordinaria storia, inserita nel contesto più ampio dell intera opera di Apuleio, rappresenta una svolta nel ritmo narrativo e consente di effettuare un immediato paragone tra Psiche e Lucio (uomo/asino protagonista del romanzo) che, trascinati dalla curiosità, dalla sete di canoscenza dantesca e dall attrazione verso un obiettivo, si trovano avvolti in una spirale di colpe da espiare. L ingrediente amoroso, tipico del romanzo greco, viene coniugato a quello avventuroso che rende Apuleio autore di un prodotto letterario sempre attuale ed imperituro caratterizzato da una sublime semplicità e naturalezza eppure intriso di motivazioni misteriose, espresse dai personaggi e interpretata veramente. Secondo Marsilio Ficino, per esempio, il fondatore dell Accademia Platonica Fiorentina, l'anima (Psiche) sarebbe da intendersi come l'elemento mediano di congiunzione (copula mundi) tra il mondo divino, espresso da Dio (Giove) e quello terreno, manifestato dalla materia (le due sorelle). Cupido, quindi, si identifica come Eros platonico (il desiderio di bellezza), il quale, alla visione della bellezza (=Psiche), eleva l'anima all assoluto, permettendole di eludere l'intervento di Venere (la "libido") e concedendole le "ali" per far ritorno al luogo che gli è proprio. Poesie di Marco Moro Mi suona strano Mi suona strano il rumore che fa L aria che accarezza le mie labbra: sibilo di fonemi troppo fievoli per essere compresi dai miei sensi! Eppure buoni propositi mi spingevano fin qua Ad ascoltare il rumore di siffatti moti inconsulti dell anima, Sola. Come sei veramente? Apparentemente aspra, dal sapore che piuttosto che sedurre Allontana. Basta un soffio poi, e dalla tua pelle si sprigiona Un essenza che farebbe invidia a qualunque definizione di Dolcezza. I tuoi occhi incarnano quel profumo delicato di chi Ha bisogno soltanto di essere presa per quella che è. In una mano, solo, il calore di una vita. Crollo vertiginoso Sì come il bianco d una pagina La mente mia stasera. Fumo negli occhi l assenza di te. Giacciono le membra Intrepide in una stasi povera di emozioni: provare e negare, volere e non volere. Gabbia di cristallo: l anima sente vertiginoso il crollo di passione che muove il mondo; e s appresta alla tempestosa quiete dinanzi all orfiche porte. Via Rotabile S. Francesco Anagni (FR) Via Aldo Moro, Frosinone

8 8 Rubriche Febbraio 2009 Athenaeum consiglia Vi proponiamo un libro e un programma TV Titolo Una vita in rosa Cinquant'anni di personaggi, avvenimenti, Sottotitolo incontri, storie Autore Candido Cannavò Collana Varia Editore BUR, 2002 Pagine XV-376 Prezzo 13,50 Mezzo secolo di imprese sportive e di vita italiana nel racconto in prima persona di un giornalista, che è riuscito a intuire (e a ricostruire) dal succedersi degli eventi sportivi l'evolversi di un Paese e della sua cultura, a raccontare la trasformazione di un'italia affamata e contadina, in ginocchio al termine della guerra, in una delle prime potenze economiche mondiali. Nel libro ogni capitolo è dedicato a un soggetto ben preciso (la guerra, Gino Bartali, il Grande Torino, i campionati mondiali di calcio, l'avvento della motorizzazione di massa) e non mancano gli incontri con i grandi personaggi del mondo dello sport, del giornalismo, della cultura, della vita quotidiana. Titolo Conduttore Due tempi col Bamba Roberto Vallini Ospiti Vittorio Feltri, Claudio Martelli, Oscar Giannino Canale OdeonTv, canale 827 di Sky Quando Tutti i venerdì alle Interessante programma che ogni venerdì sera approfondisce i temi dell ultima settimana. Nella prima parte è ospite il Direttore di Libero, Vittorio Feltri; nella seconda, Oscar Giannino e Claudio Martelli. Nel finale viene assegnato il titolo di Vittorio Feltri con Roberto bamba a chi si è messo in evidenza Vallini negativamente nella settimana. In cucina Vi proponiamo una ricetta Strudel Ingredienti Per la pasta: 300 gr di farina 200 gr di burro 1 uovo (o 2 tuorli) 100gr di zucchero a velo 1 bustina di zucchero vanigliato 1 cucchiaino di scorza di limone grattugiata 1 presa di sale Per ripieno: 600gr di mele 50gr di zucchero 50gr di pane grattugiato amalgamato con un po' di burro fuso 40gr di uva sultanina 20gr di pinoli 2 cucchiai di rum 1 bustina di zucchero vanigliato ½ cucchiaino di cannella scorza di limone grattugiata Per guarnire: un uovo zucchero a velo Preparazione: Versare la farina su di un tagliere e farci un buco nel mezzo. Tagliare il burro a pezzettini e metterlo con lo zucchero a velo, l'uovo, lo zucchero vanigliato, la scorza grattugiata ed il sale in mezzo alla farina e lavorare il tutto fino a che tutto il burro si sia completamente amalgamato all'impasto. A questo punto lavorare l'impasto fino a che risulti omogeneo e metterlo in frigorifero a riposare per circa un'ora. Per il ripieno, sbucciare e snocciolare le mele, tagliarle a piccoli pezzetti ed amalgamarle con lo zucchero, il pan grattato, l'uva sultanina, i pinoli, il rum, lo zucchero vanigliato, la cannella e la scorza di limone grattugiata. Accendere il forno. Stendere l'impasto in una sfoglia di circa 40x26cm e metterla su di una teglia imburrata o con della carta forno. Versare il ripieno nel mezzo della sfoglia e chiudere a rotolo la stessa. Decorare lo strudel spennellandolo con dell'uovo e facendo delle strisce decorative con l'impasto rimanente. Mettere in forno a 180 C per 35 minuti, quindi estrarlo dal forno e decorare con zucchero a velo.

9 Anno III Numero 2 Musica 9 Mattia Fedele Marco Carta si aggiudica la 59a edizione della gara canora O r g o g l i o s i d i q u e s t o F e s t i v a l! A Sanremo tanti ritorni eccellenti e numerosi ospiti internazionali: un successo Sanremo 2009:trionfa Marco Carta! Non è stato un SanRemo come tutti gli altri quello che si è svolto su Rai Uno dal 17 al 21 febbraio. Come ogni anno il festival della canzone italiana ha presentato molte novità. Alla guida del programma si è visto il ritorno di Paolo Bonolis, che aveva già presentato l edizione del 2004, in coppia con Luca Laurenti. I sedici cantanti che hanno preso parte al cinquantanovesimo festival della canzone italiana si sono mostrati molto competitivi agli occhi dei telespettatori. Eccone l elenco completo: il gruppo degli Afterhours, il grande ritorno di Al bano, giunto secondo qualche anno fa, Alexia in coppia con Mario Lavezzi, il debutto di Marco Carta dopo il successo nel programma televisivo Amici, il ritorno di un altra big tra le donne, ovvero Patty Pravo, Dolcenera, i Gemelli Diversi, Fausto Leali, Francesco Renga, Povia (al centro di mille polemiche per la canzone Luca era Gay ), un inedito trio composto da Pupo, Paolo Belli e Youssou N Dour, il cantante napoletano Sal Da Vinci, Stefano Di Battista in coppia con la moglie Nicky Nicolai, Tricaricoed infine Iva Zannicchi, tornata in scena dopo lo sfortunato ultimo posto del Le cinque serate in cui si è articolato il festival hanno visto la celebrazione della musica italiana in tutti i suoi aspetti e sono stati toccati anche temi sociali tra più importanti (diversità, pace e l inefficienza del servizio sanitario italiano). Questa edizione ha visto l eliminazione nelle prime due serate di ben sei artisti tra cui Al bano e Sal Da Vinci che sono stati poi ripescati giovedì. Ha fatto grande scalpore, soprattutto da parte dell interessata, l eliminazione di Iva Zanicchi che ha polemizzato con la produzione poiché l attore Roberto Benigni aveva in qualche modo sminuito il testo della sua canzone, influenzando il voto del pubblico. Successivamente sono usciti di scena anche i Gemelli Diversi e Dolcenera, che hanno fatto comunque una buona figura. Sono state serate di grandi momenti televisivi: non dimentichiamo i molti ospiti che hanno calcato il palco dell Ariston tra cui la splendida Katy Perry, il fondatore di Play Boy Hugh Hefner con le sue fidanzate, e altri artisti di valore internazionale come Lucio Dalla, Riccardo Cocciante, Gianni Moranti, Zucchero, Alain Clark con il padre (autori della canzone Father and friend ) ed anche il sopracitato Roberto Benigni che tuttavia poteva risparmiarsi almeno per una volta la solita satira politica e dedicarsi maggiormente a temi più importanti (come ha anche fatto parlando dell omosessualità). Grandi soddisfazioni nel campo delle Nuove Proposte che hanno visto spiccare figli d arte come Irene Fornaciari e Chiara Canzian, e volti nuovi come la singolare Arisa che con la sua canzone Sincerità ha conquistato il primo premio in tale categoria. Nell ultima serata si sono contesi la vittoria Marco Carta, Giuseppe Povia e Sal Da Vinci e dopo il televoto ha trionfato Marco Carta con la canzone La forza mia. Importante la partecipazione di Maria De Filippi che ha affiancato un impeccabile Bonolis nell ultima serata. Non sono mancate le polemiche sia per quanto riguarda il nuovo metodo di votazione basato su una giuria popolare e per la partecipazione in gara di alcune canzoni, prima tra tutte quella di Povia che ha destato polemiche fuori luogo e inappropriate da parte del mondo omosessuale, che si è visto offeso dalla canzone Luca era Gay, mentre Povia non aveva fatto altro che raccontare una storia e non voleva quindi offendere nessuno. Nonostante le polemiche questo Festival si è reso protagonista di ascolti record anche con la concorrenza Mediaset, proponendosi con forza come uno degli eventi dell anno. Importanti anche i premi della critica vinti dal gruppo degli Afterhours e dalla giovane Arisa. Avrebbero infine meritato un maggior riconoscimento Al Bano e Patty Pravo, il ritorno dei quali non è stato valorizzato a pieno. L appuntamento quindi è fissato per il prossimo Febbraio per ritrovare ancora una volta l evento che ci rende orgogliosi di essere italiani!

10 10 Sport Febbraio 2009 Nell amichevole di lusso all Emirates Stadium di Londra, Azzurri ko per 2-0 L Italia si arrende al Brasile: per ora... Straordinari i nostri avversari, ma l Italia ha bisogno di cambiamenti Federico e Saverio Piacenti Così si è interrotto il record di 31 partite di fila senza mai perdere del ct Marcello Lippi sulla panchina della nazionale italiana, con una sonora sconfitta da parte dei nostri rivali di sempre, il Brasile, il giorno 10 febbraio 09 all Emirates Stadium. In questa partita il Brasile ci è stato superiore oltre che sul piano tecnico, dove ovviamente è scontato dato che non hanno rivali nel mondo, anche sul piano fisico, pressando nella nostra metacampo, attaccando i portatori di palla e non concedendo spazi alle ripartenze della nostra squadra. Pronti via al 4 minuto realizziamo un gran goal grazie a uno straordinario lancio di Pirlo che libera Grosso davanti al portiere brasiliano Julio Cesar battendolo con un sinistro fulminante; ma la rete del vantaggio ci viene negata dall inglese Webb che vede un fuorigioco inesistente del nostro terzino, tenuto in gioco dal difensore brasiliano Marcelo dall altra parte del campo. Questa è stata l unica azione azzurra degna di nota del primo tempo, poi in campo si è vista una squadra sola: il Brasile. Grande possesso palla, ritmo, aggressività, dominio a centrocampo con Felipe Melo e Gilberto Silva centrali ed Elano sulla destra. Al 13 i verdeoro passano in vantaggio con una grande azione tra Robinho, Ronaldinho ed Elano conclusa da quest ultimo che beffa Buffon in uscita, complice anche una chiusura non perfetta di Zambrotta. La risposta dell Italia è fiacca, non riesce a costruire buone azioni offensive ed è imprecisa nei passaggi, quasi fosse impaurita dalla forza dei brasiliani, e il raddoppio non si fa attendere: una palla persa da Pirlo permette a Robinho di infilare il nostro portiere con un sinistro all angolino basso, dopo aver saltato con un gioco di prestigio due difensori. Cosi si va al riposo sul risultato di 2-0 per il Brasile. Nella ripresa Lippi inserisce Camoranesi e Perrotta a centrocampo, Toni e Rossi davanti e l Italia riacquista grinta e personalità, organizza ottime manovre offensive e va vicina al goal in più di un occasione. Al 20 viene annullato giustamente un goal all attaccante del Bayern Toni che, lanciato da Pirlo, stoppa la palla e conclude in rete, ma nell addomesticare il pallone si aiuta con un braccio. Successivamente è ancora lui a rendersi pericoloso al 37 su un cross dalla destra di Rossi, ma il portiere brasiliano è bravo a ribattere il tiro. Tuttavia il Brasile riesce a conservare il risultato del primo tempo, grazie anche all incredibile prestazione di Julio Cesar, determinante in varie circostanze. Occorre comunque sottolineare nuovamente che questa sconfitta in fin dei conti è avvenuta di più per merito dei brasiliani che per demerito degli italiani (la squadra sudamericana è stata formidabile, a tratti sembrava quasi invincibile, e c è da dire che nel secondo tempo, vista la netta superiorità, si sono anche abbastanza limitati nell offendere). All Italia però una critica va assolutamente fatta : dai vecchi mondiali del 2006 il Brasile, eccetto qualche giocatore come Ronaldinho o Kakà, ha saputo rinnovarsi inserendo numerosi nuovi talenti, alcuni dei quali anche molto giovani; per quanto riguarda l Italia, invece, la struttura della squadra è rimasta pressoché invariata (ben 11 giocatori sono reduci del mondiale del 2006) e ormai si capisce che quel ciclo è finito e che c è bisogno di cambiamenti. Ovviamente di questo sono diretti responsabili i settori giovanili dei club più importanti, incapaci di fornire alla nazionale dei giovani talenti, e nei quali prendono sempre più spazio gli stranieri. Questa crisi la si nota moltissimo anche nel massimo campionato, dove vedere ragazzi di vent anni che giocano titolari in qualche squadra è un evento assai raro. Guardando invece nei campionati esteri come quello inglese, spagnolo o tedesco, si osserva che lì puntano molto di più sui giovani, infatti nelle rose di grandi club come Barcellona, Arsenal o Chelsea è solito vedere giocatori di diciotto-diciannove anni che magari sono già più anni che giocano in prima squadra, e ciò si riflette automaticamente sulle nazionali. In questo momento il Brasile è più forte di noi; tra un anno e mezzo vedremo Il difensore sembrava pronto a lasciare il club giallorosso Roma: spaccatura Spalletti-Panucci Appare definitivamente corrotto il rapporto fra il tecnico e il giocatore Serena Loppa quale occasione migliore di quella, per chiudere definitivamente il capitolo della propria 3-0 in favore dei giallorossi allo stadio partesportivo assunto durante la gara vinta per Dico con un pizzico di amarezza (essendo una tifosa romanista) che l'ira che Christian esistenza che lo aveva portato alla consacrazione ufficiale come calciatore? Le notizie di forse ha fatto tornare Panucci sui propri passi nopeo S.Paolo! Un gesto inaspettato che Panucci ha esternato nel match contro il Napoli del 25 gennaio, rifiutandosi di mercato avevano attribuito il suo nome tra perché troppo legato alle radici della gioventù? O un' azione compiuta per dovere sedere momentaneamente in panchina, è stata inaudita anche per- ma poi l'affermazione è stata morale nei confronti della società, grazie alla gli obiettivi principali dell'inter, ché nessuno ha mai dubitato delle smentita dall'agente di Christian Panucci, il quale aveva riviamente noi non possiamo saperlo, però si quale ha avuto la possibilità di crescere? Ov- sue capacità professionali, a partire da noi tifosi fino al mister della ferito in un secondo tempo, la dice che con Luciano Spalletti vi sia stata una squadra capitolina Luciano Spalletti che proprio in quel giorno a giocare un calcio più "puro", ormai giunto al capolinea. Sarebbe un pec- volontà di lasciare l'italia per rottura definitiva e che il loro rapporto sia Napoli, aveva ribadito in conferenza stampa il rapporto di fiducia d'interessi..le offerte dei vari con estremo rigore, buttare all'aria tutti gli non caratterizzato da conflitti cato perché dopo tanti anni di lavoro svolto che da tempo lo legava al difensore ligure, ed è per questo motivo che la sua difensore che proprio in un comunicato le soddisfazioni personali ottenute, non è clubs non hanno soddisfatto il obiettivi raggiunti e i trofei vinti, insieme con reazione mi è sembrata eccessiva! Il giorno stampa reso noto dalla società sportiva capitolina, ha annunciato in data mercoledì 4 feb- auguro che possa presto tornare il sereno tra proprio il massimo! Da fedele romanista mi successivo, l'addio di Panucci al club sembrava imminente, l'aria che si respirava in braio 2009, le proprie scuse a tutti (ma non al i due e che il giocatore continui a farci sognare come sempre, regalandoci prodezze quei giorni a Trigoria era molto tesa e quindi mister Spalletti) per il comportamento anti- sempre più spettacolari!

11 Anno III Numero 2 Speciale Parigi 11 Speciale Viaggio d istruzione a Parigi Viaggio d istruzione a Parigi (6 giorni, in treno) 01/03/09 SEDE - ROMA Ritrovo dei partecipanti alle ore 15:00, sistemazione in pullman GT e partenza per Roma Termini. Arrivo in stazione, sistemazione nelle cuccette e partenza per Parigi Bercy ORE 18:40. Cena libera dei partecipanti. Notte in treno. 02/03/09 PARIGI Arrivo a Parigi ore 09:16, incontro con il pullman e trasferimento in hotel. Pranzo in ristorante. Pomeriggio dedicato alla visita guidata della città. Palazzo del Louvre, quartiere Latino, Moulin Rouge. In serata rientro in hotel, cena e pernottamento. 03/03/09 PARIGI Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla visita guidata della città: Champs Elisée, Arc De Triomphe, cattedrale del Sacro Cuore, l'opera. Pranzo in ristorante. In serata rientro in hotel, cena e pernottamento. 05/03/09 PARIGI Prima colazione in hotel. Mattina dedicata allo shopping. Nel pomeriggio trasferimento con il pullman presso la stazione di Parigi Bercy, sistemazione sul treno e partenza per Roma Termini ore 18:52. Notte in treno, cena libera. 06/03/09 ROMA - SEDE Arrivo a Roma Termini ore 10:13, incontro con il pullman e partenza per il rientro in sede, previsto per le ore 12:30 circa. II edizione 31/03-19/05 04/03/09 PARIGI Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata alla visita guidata della città: Notre Dame, Tour Eiffel, Pantheon con tomba di Napoleone. Pranzo in ristorante. Pomeriggio libero. In serata rientro in hotel, cena e pernottamento. Si è concluso il torneo preliminare per la II edizione dell Athenaeum Cup, nel quale si sono sfidati i giocatori che non frequentano la nostra Scuola. La finale ha visto protagonisti il Real Galacticos A.C. di Gianmarco Bianchini e I ragazzi del muretto di Luca Cerbara. Si è aggiudicato il posto nel tabellone della fse finale il Real Galacticos A.C. con un netto 5-0. A Parigi si terranno i sorteggi dei gironi.

12 Perla di saggezza... If you have an apple and I have an apple and we exchange apples then you and I will still each have one apple. But if you have an idea and I have an idea and we exchange these ideas, then each of us will have two ideas. Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno. Ma se tu hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee. George Bernard Shaw ( ) 19 Martina Iacoangeli Pietro Maria Coladarci 16 Quiz! 30 Stefania Galiani 17 Come sempre c è un concorso. Inviate le risposte alla Direzione dal sito (non imbrogliate!). ROMPICAPI 1) Un colpo di cannone con traiettoria rettilinea parte con la velocità di 510 metri al secondo. Cinque secondi dopo si sente il fragore prodotto dallo scoppio del proiettile che ha raggiunto il bersaglio. Da quale distanza è partito il colpo? 2) Per lastricare un viale di 84 metri sono stati assunti tre operai che completano il lavoro in 16 giorni. Il primo ha lavorato al ritmo di 5 metri ogni 3 giorni e il secondo a quello di 7 metri ogni 4 giorni. A che ritmo ha lavorato il terzo operaio? 3) Tre amici hanno complessivamente in tasca 960 euro. Se Antonello e Bernardo dessero a Dario rispettivamente 1/9 e 1/5 dei loro averi, tutti si ritroverebbero in tasca la stessa somma. Quanto possiede quindi Dario? QUESITI 1) Nel 1800, una sola città al mondo aveva un milione di abitanti. Tale città era Parigi. O V O F 2) Nel Corano, il testo sacro dei Musulmani, si parla di Maria. O V O F 3) Nella Roma antica i sàlii erano dei gladiatori. O V O F 4) L emù è in grado di volare. O V O F 5) Il gruppo degli Articolo 31 era composto da 4 membri. O V O F 6) Cosa siglifica in cinese il nome di Hong Kong? O Drago fiammeggiante O Porto odoroso O Terra Straniera O Città d oro 7) Quale tra i seguenti era il nome di un cavallo di Achille O Argo O Bucefalo O Xanto O Astianatte 8) La maga Armida è un personaggio di quale poema? O Gerusalemme liberata O Il Morgante O Orlando Fusioso O L Aminta 9) Di cosa è fatto in prevalenza il baldacchino realizzato da Bernini per la Basilica di San Pietro? O Bronzo O Legno O Marmo O Oro 10) Con quale squadra esordì in serie A Roberto Baggio? O Vicenza O Fiorentina O Bologna O Brescia Compleanni Marzo 7 AnnaChiara Amici 15 Federica Amici 15 9 Giulia Geraci Marco Cecili Carlo Orestini 18 Michele Martini 19 Stampato da Andrea Tagliaferri, che ringraziamo per la grande disponibilità e gentilezza!

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it 1. Del sogno dell essere sognatore Il primo dovere di un buon Capo è non accontentarsi, essere il più esigente possibile nella

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA ALTINO

SCUOLA PRIMARIA ALTINO SCUOLA PRIMARIA ALTINO PROGETTO CONTINUITA : MANGIA SANO E VAI LONTANO Incontro con i bambini di 5 anni delle scuole dell infanzia di Altino Durante gli incontri di continuità con la Scuola dell Infanzia

Dettagli

LA PERLA IL TESORO PREZIOSO

LA PERLA IL TESORO PREZIOSO LA PERLA E IL TESORO PREZIOSO In quel tempo, Gesù disse alla folla: Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto in un campo; un uomo lo trova e lo nasconde di nuovo, poi va, pieno di gioia, vende

Dettagli

IL MORIRE: IL VISSUTO DELLA PERSONA MALATA ED E I SUOI FAMILIARI

IL MORIRE: IL VISSUTO DELLA PERSONA MALATA ED E I SUOI FAMILIARI RIVA DEL GARDA, 14 NOVEMBRE 2013 IL MORIRE: IL VISSUTO DELLA PERSONA MALATA ED E I SUOI FAMILIARI Dott.ssa Mara Marchesoni Hospice Amedeo Bettini Medico Da soli o insieme Tutte le persone sono diverse

Dettagli

33 poesie. una dedicata al calcio e una alla donna

33 poesie. una dedicata al calcio e una alla donna 33 poesie una dedicata al calcio e una alla donna Salvatore Giuseppe Truglio 33 POESIE una dedicata al calcio e una alla donna www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Salvatore Giuseppe Truglio Tutti

Dettagli

Papà Missione Possibile

Papà Missione Possibile Papà Missione Possibile Emiliano De Santis PAPÀ MISSIONE POSSIBILE www.booksprintedizioni.it Copyright 2015 Emiliano De Santis Tutti i diritti riservati Non insegnate ai bambini la vostra morale è così

Dettagli

Nonni si diventa. Il racconto di tutto quello che non sapete

Nonni si diventa. Il racconto di tutto quello che non sapete Nonni si diventa Il racconto di tutto quello che non sapete Introduzione Cari nipoti miei, quando tra qualche anno potrete leggere e comprendere fino in fondo queste pagine, forse vi chiederete perché

Dettagli

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives Prefazione Se mi fosse chiesto di indicare il senso di Fiabe giuridiche, lo rintraccerei nelle

Dettagli

1. Scrivere ad amici e parenti

1. Scrivere ad amici e parenti 1. Scrivere ad amici e parenti In questo capitolo ci concentreremo sulle lettere per le persone che conosciamo. Normalmente si tratta di lettere i cui argomenti sono piuttosto vari, in quanto i nostri

Dettagli

Anno pastorale 2011-2012. Suggerimenti per l animazione in oratorio

Anno pastorale 2011-2012. Suggerimenti per l animazione in oratorio Anno pastorale 2011-2012 Suggerimenti per l animazione in oratorio Premessa: GIOCO E VANGELO Relazione Don Marco Mori, presidente Forum Oratori Italiani Il gioco può essere vangelo? Giocare può diventare

Dettagli

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1 Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 3 ottobre 2011 LIVELLO A1 1. Completa le frasi con gli articoli determinativi (il, lo, la, l, i,

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Roberta Santi AZ200. poesie

Roberta Santi AZ200. poesie AZ200 Roberta Santi AZ200 poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Roberta Santi Tutti i diritti riservati T amo senza sapere come, né quando né da dove, t amo direttamente, senza problemi né orgoglio:

Dettagli

SOS GIOCO! ARTICOLO 31

SOS GIOCO! ARTICOLO 31 ARTICOLO 31 1. Gli Stati parti riconoscono al fanciullo il diritto al riposo ed allo svago, a dedicarsi al gioco e ad attività ricreative proprie della sua età, ed a partecipare liberamente alla vita culturale

Dettagli

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 Sintesi per le partecipanti Laboratorio LAVORO 1 e 2 Progetto Leadership femminile aprile-giugno 2013 Elena Martini Francesca Maria Casini Vanessa Moi 1 LE ATTESE E LE MOTIVAZIONI

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

Un maestro giapponese ricevette la visita di un professore universitario (filosofo, ndr) che era andato da lui per interrogarlo.

Un maestro giapponese ricevette la visita di un professore universitario (filosofo, ndr) che era andato da lui per interrogarlo. Il vuoto Una tazza di tè Un maestro giapponese ricevette la visita di un professore universitario (filosofo, ndr) che era andato da lui per interrogarlo. Il maestro servì il tè. Colmò la tazza del suo

Dettagli

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore grande, capace di affrontare il sacrificio per lasciarci. Enzo Baldoni non è solo. Ognuno di noi è Unico

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

Mario Basile. I Veri valori della vita

Mario Basile. I Veri valori della vita I Veri valori della vita Caro lettore, l intento di questo breve articolo non è quello di portare un insegnamento, ma semplicemente di far riflettere su qualcosa che noi tutti ben sappiamo ma che spesso

Dettagli

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare.

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare. 1.1. Ognuno di noi si può porre le stesse domande: chi sono io? Che cosa ci faccio qui? Quale è il senso della mia esistenza, della mia vita su questa terra? Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso

Dettagli

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe GIANLUIGI BALLARANI I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe Individuarli e correggerli VOLUME 3 1 GIANLUIGI BALLARANI Autore di Esami No Problem Esami No Problem Tecniche per

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

Matrimonio e bambini per la coppia omosessuale

Matrimonio e bambini per la coppia omosessuale Matrimonio e bambini per la coppia omosessuale Oscar Davila Toro MATRIMONIO E BAMBINI PER LA COPPIA OMOSESSUALE www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Oscar Davila Toro Tutti i diritti riservati Dedicato

Dettagli

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre)

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) A MULTI-SPECIALTY CLINICAL CENTRE FOR NEUROMUSCULAR DISEASES Dott.ssa Gabriella Rossi Psicologa Milano, 28/10/2011 Fortemente voluto da UILDM e AISLA, per contrastare il

Dettagli

Test di Ingresso. Italiano classi prime

Test di Ingresso. Italiano classi prime Test di Ingresso Italiano classi prime 1. Inserisci nella frase il termine corretto: da, dà, da a. Ho fatto una lunga camminata casa al mare b. Non mi mai la mano c. il vestito a tua sorella 2. In quale

Dettagli

LE SFIDE SULLE SPALLE!

LE SFIDE SULLE SPALLE! LE SFIDE Questo quarto incontro vuole aiutare a riflettere sulle sfide che l animatore si trova a vivere, sia in rapporto all educazione dei ragazzi, sia in riferimento alla propria crescita. Le attività

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Intervento di Franco Gervasoni, direttore SUPSI SALUTO - Consigliere di Stato, Manuele Bertoli - Capodicastero Educazione, culto e partecipazioni comunali del Municipio

Dettagli

Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR

Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR PERSONE DA AIUTARE Ci sono persone che piangono dal dolore, li potremmo aiutare, donando pace e amore. Immagina

Dettagli

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte!

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte! Titivillus presenta la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. I Diavoletti per tutti i bambini che amano errare e sognare con le storie. Questi racconti arrivano

Dettagli

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe Numero 3 Maggio 2008 A cura di Giuseppe Prencipe Il nostro campione Meggiorini Riccardo nazionalità: Italia nato a: Isola Della Scala (VR) il: 4 Settembre 1985 altezza: 183 cm peso: 75 kg Società di appartenenza:

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

Articolo giornale campo scuola 2014

Articolo giornale campo scuola 2014 Articolo giornale campo scuola 2014 Condivisione, stare assieme sempre, conoscersi? In queste tre parole racchiuderei la descrizione del campo estivo. Sono sette giorni bellissimi in cui si impara prima

Dettagli

Quale pensi sia la scelta migliore?

Quale pensi sia la scelta migliore? Quale pensi sia la scelta migliore? Sul nostro sito www.respect4me.org puoi vedere le loro storie e le situazioni in cui si trovano Per ogni storia c è un breve filmato che la introduce Poi, puoi vedere

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM Biblioteca Interculturale Mobile Nei libri il mondo Classe I - II A docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti

Dettagli

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici Come possono due genitori, entrambi lavoratori e con dei bambini piccoli, fare volontariato? Con una San Vincenzo formato famiglia! La Conferenza Famiglia

Dettagli

ESSERE FELICI E MEGLIO!

ESSERE FELICI E MEGLIO! ESSERE FELICI E MEGLIO! I 5 MOTIVI PER ESSERLO di Carla Favazza Questo manuale contiene materiale protetto dalle leggi sul Copyright nazionale ed internazionale. Qualsiasi riproduzione senza il consenso

Dettagli

La cenerentola di casa

La cenerentola di casa La cenerentola di casa Audrina Assamoi LA CENERENTOLA DI CASA CABLAN romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Audrina Assamoi Tutti i diritti riservati Questa storia è dedicata a tutti quelli che

Dettagli

UNITÀ DIDATTICA: Il viandante sul mare di?

UNITÀ DIDATTICA: Il viandante sul mare di? UNITÀ DIDATTICA: Il viandante sul mare di? Scuola: secondaria di primo grado di Sappada e di Candide Classi: III OBIETTIVO: Individuare le attitudini degli alunni che sceglieranno la futura scuola superiore.

Dettagli

Donna Ì : un milione di no

Donna Ì : un milione di no Ì : un milione di no IL NOSTRO TEAM Siamo un trio ma siamo anche una coppia di fidanzati, due fratelli, due amici che da qualche anno convive e condivide esperienze di vita ma anche interessi sociali e

Dettagli

Consigli utili per migliorare la tua vita

Consigli utili per migliorare la tua vita Consigli utili per migliorare la tua vita Le cose non cambiano, siamo noi che cambiamo A volte si ha la sensazione che qualcosa nella nostra vita non stia che, diciamo la verità, qualche piccola difficoltà

Dettagli

CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI. Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14

CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI. Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14 CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14 GLI ALTRI SIAMO NOI Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. PERCORSO

Dettagli

Come migliorare la tua relazione di coppia

Come migliorare la tua relazione di coppia Ettore Amato Come migliorare la tua relazione di coppia 3 strategie per essere felici insieme I Quaderni di Amore Maleducato Note di Copyright Prima di fare qualunque cosa con questo Quaderno di Amore

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

Giochiamo al Teatro PROGETTO LABORATORIO TEATRALE PER SCUOLE PRIMARIE. Istituto Comprensivo San Gimignano ANNO ACCADEMICO 2015 2016

Giochiamo al Teatro PROGETTO LABORATORIO TEATRALE PER SCUOLE PRIMARIE. Istituto Comprensivo San Gimignano ANNO ACCADEMICO 2015 2016 PROGETTO LABORATORIO TEATRALE PER SCUOLE PRIMARIE Istituto Comprensivo San Gimignano ANNO ACCADEMICO 2015 2016 A cura di Associazione A.L.Y. e Associazione Teatro Riflesso Referenti Progetto : Ylenia Mazzoni

Dettagli

I giovani del Medio Campidano

I giovani del Medio Campidano I giovani del Medio Campidano Indagine sulla condizione giovanile nella Provincia Ufficio Provinciale Giovani - Associazione Orientare Pagina 1 Il questionario è stato predisposto e realizzato dall Associazione

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

INTERVENTO ALLENATORI-DIRIGENTI CSR Introduzione ai tre appuntamenti di formazione 9 gennaio 2010.

INTERVENTO ALLENATORI-DIRIGENTI CSR Introduzione ai tre appuntamenti di formazione 9 gennaio 2010. INTERVENTO ALLENATORI-DIRIGENTI CSR Introduzione ai tre appuntamenti di formazione 9 gennaio 2010. Introduzione E appena passato il tempo delle feste. Tradizionale è lo scambio di regali Quale il regalo

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE «PANTINI PUDENTE» VASTO (CH) IL MAGGIO DEI LIBRI nella SCUOLA

Dettagli

UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C

UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C P A G I N A 1 UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C Giorno 27 novembre, noi alunni della classe 5^ A Primaria del plesso Romana, ci siamo recati presso la sede centrale dell Istituto comprensivo Piero

Dettagli

Poesie, filastrocche e favole per bambini

Poesie, filastrocche e favole per bambini Poesie, filastrocche e favole per bambini Jacky Espinosa de Cadelago Poesie, filastrocche e favole per bambini Ai miei grandi tesori; Elio, Eugenia ed Alejandro, coloro che ogni giorno mi fanno crescere

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI

SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI IL SOTTOSEGRETARIO DI STATO SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI INTERVENTO ON.LE BOBBA On. Presidente Boldrini, signori Ministri e membri del Governo,

Dettagli

Avere coraggio! Dieci buoni motivi a favore del matrimonio Spunti di riflessione della Chiesa cattolica

Avere coraggio! Dieci buoni motivi a favore del matrimonio Spunti di riflessione della Chiesa cattolica Avere coraggio! Dieci buoni motivi a favore del matrimonio Spunti di riflessione della Chiesa cattolica 1. Tutti cercano l amore. Tutti anelano ad essere amati e a donare amore. Ognuno è creato per un

Dettagli

UN ANNO DI MUSICA CON IL MAESTRO GIUSEPPE VERDI

UN ANNO DI MUSICA CON IL MAESTRO GIUSEPPE VERDI UN ANNO DI MUSICA CON IL MAESTRO GIUSEPPE VERDI PERCORSO INTERDISCIPLINARE DI MUSICA TECNOLOGIA IMMAGINE ITALIANO STORIA Classi 4 C e 5 B a.s. 2013 /2014 Il 10 ottobre 2013 noi alunni di tutta la Scuola

Dettagli

COMUNE DI CAPISTRANO

COMUNE DI CAPISTRANO COMUNE DI CAPISTRANO GRUPPO BANDISTICO CITTA DI CAPISTRANO I Raduno Bandistico Città di Capistrano, 8 Agosto 2012 a Capistrano (VV) (Calabria). Con la partecipazione dei gruppi bandistici: L Associazione

Dettagli

Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti'

Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti' Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti' Merate Hanno deciso di condividere con studenti, professori, amici e parenti

Dettagli

SALUTO CONSIGLIO NAZIONALE DEL CONI

SALUTO CONSIGLIO NAZIONALE DEL CONI SALUTO CONSIGLIO NAZIONALE DEL CONI Milano Expo Padiglione Italia Giovedì 2 luglio 2015 La città di Roma, con la votazione favorevole dell Assemblea Capitolina il 25 giugno scorso, ha detto sì alla candidatura

Dettagli

Esercito della salvezza, filiale di Zurigo

Esercito della salvezza, filiale di Zurigo Esercito della salvezza, filiale di Zurigo Karin Wüthrich, pedagoga sociale, Esercito della salvezza Quando, nell autunno 2008, il signor K. è stato messo in malattia, il responsabile dell Esercito della

Dettagli

INFOSANNIONEWS PRESENTATA ITALIA- FRANCIA DI RUGBY UNDER 20 CON UN VELO DI TRISTEZZA PER GLI AVVENIMENTI DI PARIGI

INFOSANNIONEWS PRESENTATA ITALIA- FRANCIA DI RUGBY UNDER 20 CON UN VELO DI TRISTEZZA PER GLI AVVENIMENTI DI PARIGI INFOSANNIONEWS PRESENTATA ITALIA- FRANCIA DI RUGBY UNDER 20 CON UN VELO DI TRISTEZZA PER GLI AVVENIMENTI DI PARIGI In apertura di serata Alfredo Salzano, chiamato a moderare la conferenza, ha voluto ricordare

Dettagli

ECCELLENZE LICEO ESAME DI STATO 2015

ECCELLENZE LICEO ESAME DI STATO 2015 ECCELLENZE LICEO ESAME DI STATO 2015 100 E LODE VIGLIANI VALENTINA 5B 100/100 GATTUSO GIANLUCA 5 A PERRERO JESSICA 5 B CARIGNANO SILVIA 5 C 100/100 CIVIDINO DAVIDE 5C CIELO ANDREA 5 D RIZZA DAVIDE 5 D

Dettagli

PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI

PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI FESTE E RICORRENZE Le feste rappresentano esperienze belle e suggestive da vivere e ricordare per

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

Attività a Tema in Branca L/C

Attività a Tema in Branca L/C in Branca L/C Queste note fanno seguito al laboratorio sulle del 13 marzo 2013 a Roma e riprendono il sussidio, ormai introvabile, concepito nel 1973 e rivisto nel 1982. Le nascono nella Branca Lupetti

Dettagli

IL MINIBASKET in ITALIA :

IL MINIBASKET in ITALIA : IL MINIBASKET in ITALIA : l Emozione, la Scoperta e il Gioco. I primi intervento per l angolo tecnico del nostro sito li voglio prendere da una delle esperienze professionalmente più gratificanti della

Dettagli

Classi 1 A 1B 1C Scuola Aurelio Saffi di Siena LA POSTA DEL CUORE

Classi 1 A 1B 1C Scuola Aurelio Saffi di Siena LA POSTA DEL CUORE Classi 1 A 1B 1C Scuola Aurelio Saffi di Siena LA POSTA DEL CUORE All inizio del mese di Febbraio abbiamo chiesto ai bambini di procurarsi delle buste da lettera nuove. Quando tutti le hanno portate a

Dettagli

Livello CILS A1 Modulo adolescenti

Livello CILS A1 Modulo adolescenti Livello CILS A1 Modulo adolescenti MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti Roberto Denti La mia resistenza con la postfazione di Antonio Faeti 2010 RCS Libri S.p.A., Milano Prima edizione Rizzoli Narrativa novembre 2010 Prima edizione BestBUR marzo 2014 ISBN 978-88-17-07369-1

Dettagli

LOCUZIONI AL MONDO. Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World

LOCUZIONI AL MONDO. Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World LOCUZIONI AL MONDO Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World 2 Sommario 1. La decisione della SS. Trinità al tuo

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II Don Przemyslaw Kwiatkowski Ciao a tutti! Siamo Alberto e Silvia di Cherasco, in Piemonte e siamo sposati da quasi 6 anni. E noi siamo Alberto

Dettagli

Wretched - Libero Di Vevere, Libero Di Morire. Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 03:35

Wretched - Libero Di Vevere, Libero Di Morire. Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 03:35 01 - Come Un Cappio Un cappio alla mia gola le loro restrizioni un cappio alla mia gola le croci e le divise un cappio che si stringe, un cappio che mi uccide un cappio che io devo distruggere e spezzare

Dettagli

Frasi di matrimonio con felicitazioni

Frasi di matrimonio con felicitazioni Frasi di matrimonio con felicitazioni Questo giorno di grande felicità sia l inizio di una serie di splendidi momenti Vi auguro tanta felicità e serenità per la vostra nuova vita insieme Vi auguro di conservare

Dettagli

Maurizio Albanese DONARE È AMARE!

Maurizio Albanese DONARE È AMARE! Donare è amare! Maurizio Albanese DONARE È AMARE! raccolta di poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Maurizio Albanese Tutti i diritti riservati Ai miei genitori Santo e Maria L associazione Angeli

Dettagli

Contro i miei occhi. È la carezza che ognuno di noi vorrebbe fare al proprio nemico, ma non ci riesce, perché il nemico sfugge sempre.

Contro i miei occhi. È la carezza che ognuno di noi vorrebbe fare al proprio nemico, ma non ci riesce, perché il nemico sfugge sempre. Contro i miei occhi È la carezza che ognuno di noi vorrebbe fare al proprio nemico, ma non ci riesce, perché il nemico sfugge sempre. Ogni riferimento a fatti realmente accaduti o luoghi e/o a persone

Dettagli

Il mercato dei figli

Il mercato dei figli Il mercato dei figli È una realtà veramente inquietante che finora non riguarda direttamente l Italia almeno dal punto di vista legislativo e ci auguriamo ardentemente non arrivi MAI ad essere permessa.

Dettagli

Un compleanno speciale

Un compleanno speciale Testo teatrale ideato dalla classe 5D Un compleanno speciale ATTO UNICO Sceneggiatura a cura di Monica Maglione. Coreografia: Elisa Cattaneo / Alessandro Riela. Musiche: Papi, Sexy Back. Narratore: Davide

Dettagli

LA BALLERINA. Chiara Boscolo IIIA

LA BALLERINA. Chiara Boscolo IIIA Sulle ali del tempo, sorvolo il vento. Viaggio per conoscere i luoghi del mondo. Il sentiero è la scia dell arcobaleno. Nei miei ricordi il verde della foresta, il giallo del sole, l azzurro ed il blu

Dettagli

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Gruppo G.R.E.M Piemonte e Valle d Aosta Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Il kit, pensato per l animazione di bambini, ragazzi e adulti sul tema famiglia è così composto: - 1 gioco

Dettagli

REALIZZA IL TUO FUTURO. Di Annamaria Iaria

REALIZZA IL TUO FUTURO. Di Annamaria Iaria REALIZZA IL TUO FUTURO Di Annamaria Iaria INDICE 1.Presentazione... 2 2.Chi sono... 2 3.Il cuore dell idea... 4 4.Come si svolge... 5 5.Obiettivo... 5 6.Dove si svolge... 6 7. Idee collegate... 6 2013-2014

Dettagli

Progettazione annuale

Progettazione annuale Scuola dell Infanzia PORRANEO Paritaria di ispirazione Salesiana dal 1899 Progettazione annuale Anno scolastico 2013/2014 TITOLO DELLA PROGETTAZIONE MARILU E I 5 SENSI Alla scoperta dei cinque sensi: Gustare

Dettagli

Claudio Bencivenga IL PINGUINO

Claudio Bencivenga IL PINGUINO Claudio Bencivenga IL PINGUINO 1 by Claudio Bencivenga tutti i diritti riservati 2 a mia Madre che mi raccontò la storia del pignuino Nino a Barbara che mi aiuta sempre in tutto 3 4 1. IL PINGUINO C era

Dettagli

PROGETTO STAR BENE INSIEME A SCUOLA

PROGETTO STAR BENE INSIEME A SCUOLA CLASSI PRIME A/B ANNO SCOLASTICO 2014 2015 PROGETTO STAR BENE INSIEME A SCUOLA Premessa Le attuali classi prime sono composte da 44 alunni, 35 dei quali provengono dalla scuola dell Infanzia del quartiere

Dettagli

laici collaborazione Chiesa

laici collaborazione Chiesa Preghiamo insieme Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria, il mio intelletto, la mia volontà, tutto quello che possiedo. Tu me lo hai dato; a te, Signore, io lo ridono. Tutto è tuo:

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

A proposito di sogni

A proposito di sogni A proposito di sogni Nel V libro delle Metamorfosi Apuleio descrive con ricchezza di particolari il meraviglioso palazzo divino, costruito in oro e pietre preziose, nel quale Psiche è magicamente trasportata

Dettagli

Estate_. - Se fosse per te giocheremmo solo a pallamuso. - aggiunse Morbidoso, ridendo.

Estate_. - Se fosse per te giocheremmo solo a pallamuso. - aggiunse Morbidoso, ridendo. Estate_ Era una giornata soleggiata e piacevole. Né troppo calda, né troppo fresca, di quelle che ti fanno venire voglia di giocare e correre e stare tra gli alberi e nei prati. Bonton, Ricciolo e Morbidoso,

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 14 Incontrare degli amici A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 Incontrare degli amici DIALOGO PRINCIPALE B- Ciao. A- Ehi, ciao, è tanto

Dettagli

SGUARDOPOLI PARLARE E ASCOLTARE GUARDANDOSI NEGLI OCCHI

SGUARDOPOLI PARLARE E ASCOLTARE GUARDANDOSI NEGLI OCCHI Classi 3-5 II Livello SGUARDOPOLI PARLARE E ASCOLTARE GUARDANDOSI NEGLI OCCHI Motivazione: una buona capacità comunicativa interpersonale trova il suo punto di partenza nel semplice parlare e ascoltare

Dettagli

Lo Yoga è nato in India

Lo Yoga è nato in India Lo Yoga è nato in India 1 Più esattamente nel nord dell India, circa 5mila anni fa, presso una civiltà molto sviluppata e raffinata, che abitava in una zona molto fertile, nella valle tra il fiume Indo

Dettagli

Come fare una scelta?

Come fare una scelta? Come fare una scelta? Don Alberto Abreu www.pietrscartata.com COME FARE UNA SCELTA? Osare scegliere Dio ha creato l uomo libero capace di decidere. In molti occasioni, senza renderci conto, effettuiamo

Dettagli