Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo"

Transcript

1 Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo o Mobilitare la società locale per garantire la qualità dell istruzione Obiettivi Linee di azione della Provincia Riferimenti Tutelare la qualità dell istruzione Realizzazione di progetti educativi rivolti agli studenti ed ai docenti delle scuole secondarie superiori previsti dal Piano Provinciale dell offerta formativa Costruttori di cittadinanza Erogazione di specifici contributi a sostegno delle scuola materne paritarie di Enti Pubblici e Privati Programma INFEA (educazione ambientale) per la realizzazione di progetti educativi rivolti alla scuola (formale), ai giovani, adulti, infanzia e adolescenza (non formale) Organizzazione di soggiorni studio all estero rivolti alle terze e quarte classi delle scuole superiori per la diffusione della conoscenza di una lingua straniera Progetti 11.1, 11.2, 11.3, 11.4 provinciale, risorse regionali Linee di azione dei Comuni Firenze: gestione progetto INFEA; sostegno alle diverse forme di mobilità giovanile in Europa, promozione della cittadinanza europea attiva, ampliamento delle rete dei Servizi educativi alla prima infanzia presso le abitazioni delle famiglie e degli educatori e tramite accreditamento di strutture private e sviluppo delle convenzioni con il privato sociale Riferimenti PEG

2 Predisposizione del piano acquisti degli arredi ed attrezzature per le scuole; valutazione e assegnazione di contributi finalizzati per l allestimento di laboratori didattici; predisposizione per Piano dei trasporti studenti alle palestre esterne e monitoraggio del servizio; coordinamento degli interventi di manutenzione delle aree verdi nelle scuole Gestione dell assegnazione dei fondi regionali a sostegno del Diritto allo Studio ai Comuni per gli assegni di studio, i buoni libro e le borse di studio Programmazione integrata per i PIA (progetti infanzia e adolescenza) con fondi assegnati alle zone sociosanitarie ed ai Comuni Osservatorio scolastico e censimento su edilizia scolastica San Piero a Sieve: realizzazione del Progetto INFEA per i territori di S. Piero, Scarperia e Vaglia Tutelare e rendere più funzionale il patrimonio edilizio scolastico Fornire risposte alle nuove esigenze delle strutture scolastiche impegnandosi a rendere flessibili le strutture alle nuove destinazioni e ove necessario con la creazione di nuovi plessi scolastici (in corso: realizzazione degli ampliamenti degli Istituti Vasari di Figline Valdarno, Chino Chini di Borgo San Lorenzo, Balducci di Pontassieve, Rodolico di Firenze; nei prossimi anni: realizzazione dell Istituto Ferrarsi di Empoli in lotti successivi, realizzazione del 2 e 3 lotto dell Istituto Elsa Morante di Firenze, completamento dell Istituto Enriquez di Castelfiorentino) Programma di messa in sicurezza ed adeguamento funzionale delle strutture scolastiche Condurre le realizzazioni di edilizia scolastica nel massimo rispetto dell ambiente e con l attenzione Progetti 9.3 e 9.6 provinciale, Piano Triennale delle Opere Pubbliche Barberino di Mugello: realizzazione nuova scuola materna nella frazione di Galliano Barberino Valdelsa: creazione del polo scolastico di Bustecca; realizzazione nuova scuola materna (gestione associata con il Comune di Tavarnelle) Figline Valdarno: ampliamento scuole materne Cavicchi e via Piave Piano Opere Pubbliche Piano lavori pubblici Greve in Chianti: adeguamento e messa in sicurezza degli edifici scolastici del territorio comunale

3 rivolta ai ragazzi ed adulti non abili. Saranno promossi i progetti per l utilizzazione di fonti energetiche alternative ed incentivato l uso di tecniche di bioarchitettura Lastra a Signa: ammodernamento delle attrezzature scolastiche e contributi ai laboratori didattici; sostegno alle scuole materne, elementari e medie; partecipazione alle attività regionali a sostegno del diritto allo studio Risorse regionali Pelago: ristrutturazione scuole medie di Pelago e San Francesco; realizzazione nuove palestre a Pelago e San Francesco; ampliamento scuola materna di San Francesco; adeguamento sismico scuola elementare di Pelago e San Francesco Risorse regionali Reggello: adeguamenti antisismici degli edifici scolastici San Casciano Val di Pesa: costruzione nuova scuola elementare a Cerbaia; ampliamento scuola materna Chiesanuova; ampliamento scuola elementare Mercatale; adeguamento e messa in sicurezza degli edifici comunale Scandicci: ristrutturazione e ampliamento scuole materne, elementari e medie; ampliamento asili nido; promozione offerta privata per la rimozione delle liste di attesa Piano Opere pubbliche

4 Tavarnelle Val di Pesa: ammodernamento strutture scolastiche di Tavarnelle, Sambuca e San Donato; realizzazione nuova scuola materna (gestione associata con il Comune di Barberino); adeguamento e messa in sicurezza degli edifici scolastici San Godenzo: realizzazione di un aula di informatica per le scuole Rignano sull Arno: completamento del programma di razionalizzazione dei plessi scolastici e dei servizi educativi per l infanzia; ampliamento scuola materna del capoluogo; costruzione nuovi plessi scolastici in località Troghi Piano di sviluppo della C.M.M.F. o Promuovere lo sviluppo dei Poli scientifico-tecnologici valorizzandone le potenzialità in termini di formazione, ricerca e innovazione in stretta connessione con gli attori economici del territorio Obiettivi Linee di azione della Provincia Riferimenti e finanziari Sostenere le recenti creazioni Sostegno alla realizzazione di un sistema metropolitano degli Incubatori d'impresa Linee di azione dei Comuni Calenzano: realizzazione del polo universitario del design industriale Riferimenti

5 recenti creazioni di poli della conoscenza avanzata qualificanti per le attività produttive metropolitano degli Incubatori d'impresa integrato con il sistema della ricerca, in particolare dell'impianto nel Polo scientifico tecnologico di Sesto Fiorentino Azioni in favore del Polo di Castelpulci (secondo lotto del restauro di Castelpulci al fine di consentirne la destinazione a Università della Moda) Progetti 8.3 e 9.3 provinciale, Piano Triennale delle Opere Pubbliche, finanziamenti regionali, statali, comunitari Sesto Fiorentino: completamento del Polo scientifico tecnologico in collegamento con gli attori economici presenti sul territorio Scandicci: Polo di Castelpulci Comunità Montana Mugello: incubatore d impresa: innovare in Mugello; MAZE Vicchio: laboratorio innovazione; Tech Senio: incubatore tecnologico; valorizzazione corsi universitari di Scienze Infermieristiche e progetto di recupero dell ex convento camaldolese di Luco di Mugello quale sede di Polo universitario specializzato nel settore agricolo e zootecnico Piano di Sviluppo della C.M.M. Sostenere le istituzioni finalizzate alla produzione e diffusione di ricerca e innovazione Aderire e partecipare attivamente alla Fondazione per la ricerca e l innovazione tecnologica promossa dall Università degli Studi di Firenze Progetto 8.2

6 o Tradurre antiche e nuove modalità di produzione, di offerta e di fruizione culturale in volani di sviluppo territoriale Obiettivi Linee di azione della Provincia Riferimenti Istituire modalità cooperative di programmazione dell offerta di mostre e spettacoli a sostegno del turismo culturale Palazzo Medici Riccardi: potenziare il percorso museale, la Mediateca, il Laboratorio di Lorenzo e realizzare iniziative espositive (eventi selezionati o di vetrina di singoli capolavori) Partecipazione ai progetti regionali: La Toscana dei festival, Sipario aperto (circuito dei piccoli teatri) e Teatro non convenzionale (teatro amatoriale di strada e di figura) Finanziamenti per le attività e i beni culturali, nonché per l Arte contemporanea e Porto Franco Firenze Mostre s.p.a. : trasformazione della società nella Fondazione Palazzo Strozzi in modo da attivare un soggetto giuridico maggiormente aderente alle finalità pubbliche, consentendo anche di attrarre finanziamenti Progetto 14.1, 14.5 e 24.3 provinciale Linee di azione dei Comuni Riferimenti Sostenere e valorizzare le produzioni artigiane tradizionali o nuove di qualità Partecipazione alla Fondazione per l artigianato artistico Progetto 8.0 provinciale

7 Valorizzare la rete dei musei Valorizzare l immenso patrimonio artistico e culturale del nostro territorio promuovendo iniziative che vedano una stretta collaborazione tra la Provincia e vari soggetti pubblici e privati: prolungamento della iniziativa L isola dei tesori svolta in collaborazione con la Sovrintendenza Archeologica e con i musei del territorio Progetto 14.7 provinciale Firenze: valorizzazione delle istituzioni culturali cittadine a rilevanza nazionale; valorizzazione del patrimonio storico, culturale, artistico e architettonico; realizzazione di una Museum Card Calenzano: attivazione del polo culturale di Calenzano alto (Museo del Figurino storico e Centro di documentazione storico-archeologica); attivazione Centro Arte Design (Museo del Design Italiano, Fondazione A. Querci, laboratorio di scultura e arti figurative) PEG Greve in Chianti: realizzazione esposizioni nel Museo di Arte Sacra; itinerari Arte e Artigianato Impruneta: iniziative Tuscia Electa 2006; Quaderni di S. Gersolè; Premio letterario Chianti ; Simposio sulla scultura in cotto Incisa Valdarno: creazione di uno spazio espositivo dedicato al Petrarca Piano dei lavori pubblici Lastra a Signa: valorizzazione di Villa Bellosguardo Pelago: realizzazione anfiteatro a Diacceto Progetto Investimenti Rufina: studio fattibilità gestione Villa Poggio reale e suo parco Programma di legislatura San Casciano Val di Pesa: ampliamento del Museo di Arte Sacra

8 Scandicci: parco di arte ambientale Poggio Valicaia Tavarnelle Val di Pesa: realizzazione di una sezione didattica presso il Museo di Arte Sacra; restauro Palazzo Malaspina Vicchio: valorizzazione dell area di Vespignano Comunità Montana Montagna Fiorentina: implementare il sistema museale mediante la creazione e/o l ultimazione dei musei di Vallombrosa, Pontassieve e Dicomano; studiare e realizzare un percorso archeologico Piano di Sviluppo della C.M.M.F. Bagno a Ripoli: creazione Museo della Civiltà Contadina; itinerari Arte e Artigianato Campi Bisenzio: restauro Rocca Strozzi per museo Città degli Etruschi Piano opere Pubbliche Valorizzare il patrimonio architettonico artistico e librario della provincia Tutela del patrimonio storico monumentale: recupero della fruibilità pubblica di Palazzo Medici con la realizzazione di ulteriori interventi di restauro, per giungere al vero e proprio Palazzo Museo dei Medici Progetti 9.3 e 14.4 Sesto Fiorentino: restauro Villa La Corte e sua destinazione a biblioteca pubblica

9 Interventi in strutture più piccole, ma di notevole valore storico architettonico (es. recupero di Palazzo Rinuccini) Biblioteca Moreniana: potenziamento servizi al pubblico, catalogazione dei fondi manoscritti, digitalizzazione del patrimonio librario, acquisizione di ulteriori manoscritti e pubblicazioni 14.4 provinciale, Piano Triennale delle Opere Pubbliche Scandicci: realizzazione nuova biblioteca comunale, costituzione della mediateca Piano opere Pubbliche Mantenere viva la produzione di eventi e istituzioni culturali Sostenere Fondazione Toscana Spettacolo, Ort, Scuola di Musica di Fiesole, Fondazione Primo Conti, Centro di ricerca per la didattica Musicale, Tempo Reale Progetto 14.5 provinciale

Area tematica: Sviluppo delle attività economiche

Area tematica: Sviluppo delle attività economiche Area tematica: Sviluppo delle attività economiche o Sostenere i processi di innovazione e di riqualificazione Obiettivi Linee di azione della Provincia Riferimenti programmatici e finanziari Sviluppare

Dettagli

Area tematica: Sviluppo di un welfare comunitario e solidale

Area tematica: Sviluppo di un welfare comunitario e solidale Area tematica: Sviluppo di un welfare comunitario e solidale o Tutelare quantità e qualità delle prestazioni sociali di fronte alle trasformazioni del contesto politico e finanziario, e della struttura

Dettagli

COMUNE di EMPOLI. Servizio Edilizia Privata. Comune di Bagno a Ripoli. comune.bagno-a-ripoli@postacert.toscana.it. Comune di Barberino di Mugello

COMUNE di EMPOLI. Servizio Edilizia Privata. Comune di Bagno a Ripoli. comune.bagno-a-ripoli@postacert.toscana.it. Comune di Barberino di Mugello COMUNE di EMPOLI Servizio Edilizia Privata Empoli, 07/07/2015 A: Comune di Bagno a Ripoli comune.bagno-a-ripoli@postacert.toscana.it Comune di Barberino di Mugello barberino-di-mugello@postacert.toscana.it

Dettagli

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2013

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2013 REGIONE AGRARIA N : 1 REGIONE AGRARIA N : 2 REGIONE N. 1 REGIONE N. 2 Comuni di: FIRENZUOLA, LONDA, MARRADI, PALAZZUOLO SUL SENIO, SAN GODENZO Comuni di: PELAGO, REGGELLO BOSCO CEDUO 1816,00 SI 1743,00

Dettagli

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2014 Settore residenziale. FIRENZE a cura dell Ufficio Statistiche e Studi

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2014 Settore residenziale. FIRENZE a cura dell Ufficio Statistiche e Studi NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre Settore residenziale a cura dell Ufficio Statistiche e Studi data di pubblicazione: 28 novembre periodo di riferimento: primo semestre

Dettagli

ALBO PROVINCIALE PRO LOCO

ALBO PROVINCIALE PRO LOCO ALBO PROVINCIALE PRO LOCO L.R. della Toscana n. 42 del 23 marzo 2000 Regolamento n. 18/R del 23 aprile 2001 Atto Dirigenziale della Provincia di Firenze n. 507 del 4 febbraio 2002 (aggiornato al 13 novembre

Dettagli

Il Progetto CENTRI FORMATIVI TERRITORIALI. Firenze, 21 dicembre 2009

Il Progetto CENTRI FORMATIVI TERRITORIALI. Firenze, 21 dicembre 2009 Il Progetto CENTRI FORMATIVI TERRITORIALI Firenze, 21 dicembre 2009 I CFT Cosa sono: Una rete di risorse (Agenzie e strutture ) diffuse su tutto il territorio provinciale, delegate dalla Direzione Formazione,

Dettagli

All. C4 Analisi consumi e fabbisogno settore civile. Provincia di Firenze. P.E.A.P. Piano Energetico Ambientale Provinciale

All. C4 Analisi consumi e fabbisogno settore civile. Provincia di Firenze. P.E.A.P. Piano Energetico Ambientale Provinciale All. C4 Analisi consumi e fabbisogno settore civile Provincia di Firenze P.E.A.P. Piano Energetico Ambientale Provinciale Allegato C4 Analisi consumi e fabbisogni del settore civile Università degli Studi

Dettagli

C A S A S.p.A. Via Fiesolana n. 5 50121 FIRENZE. Tel. 055/226241 - Fax 055/22624269. www.casaspa.it

C A S A S.p.A. Via Fiesolana n. 5 50121 FIRENZE. Tel. 055/226241 - Fax 055/22624269. www.casaspa.it C A S A S.p.A. Via Fiesolana n. 5 50121 FIRENZE Tel. 055/226241 - Fax 055/22624269 www.casaspa.it Procedura di gara in economia mediante cottimo fiduciario, ex art. 125, D.lgs. 163/2006 e s.m. e i., da

Dettagli

C A S A S.p.A. Via Fiesolana n. 5 50121 FIRENZE. Tel. 055/226241 - Fax 055/22624269. www.casaspa.it

C A S A S.p.A. Via Fiesolana n. 5 50121 FIRENZE. Tel. 055/226241 - Fax 055/22624269. www.casaspa.it C A S A S.p.A. Via Fiesolana n. 5 50121 FIRENZE Tel. 055/226241 - Fax 055/22624269 www.casaspa.it Procedura di gara in economia mediante cottimo fiduciario, ex art. 125, D.lgs. 163/2006 e s.m. e i., da

Dettagli

CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA DOCUMENTARIO INTEGRATO DELL AREA FIORENTINA (SDIAF)

CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA DOCUMENTARIO INTEGRATO DELL AREA FIORENTINA (SDIAF) CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA DOCUMENTARIO INTEGRATO DELL AREA FIORENTINA (SDIAF) tra i Comuni di: Bagno a Ripoli, Barberino Val d Elsa, Calenzano, Campi Bisenzio, Fiesole, Figline Valdarno,

Dettagli

2005-2014: dieci anni di Piccoli Grandi Musei

2005-2014: dieci anni di Piccoli Grandi Musei 2005-2014: dieci anni di Piccoli Grandi Musei Un programma di lungo periodo per la razionalizzazione, la valorizzazione e gestione in rete dell offerta culturale dei sistemi locali Network Sviluppo progetti

Dettagli

SCHEDA DELLA PROVINCIA DI FIRENZE

SCHEDA DELLA PROVINCIA DI FIRENZE SCHEDA DELLA Convegno IL NUOVO TRIO PER LA TOSCANA DOMANI La formazione a distanza per lo sviluppo 15 gennaio 2010 Firenze Palazzo dei Congressi Introduzione La seguente scheda è finalizzata alla presentazione

Dettagli

UN LUOGO DI CRESCITA DELLE PERSONE

UN LUOGO DI CRESCITA DELLE PERSONE 5 UN LUOGO DI CRESCITA DELLE PERSONE l contesto di riferimento (1999-2004): Nei precedenti cinque anni sono stati estesi i servizi per i bambini e i ragazzi e potenziata l offerta formativa. Realizzato

Dettagli

C A S A S.p.A. Via Fiesolana n. 5-50121 FIRENZE. Tel. 055/226241 - Fax 055/22624269

C A S A S.p.A. Via Fiesolana n. 5-50121 FIRENZE. Tel. 055/226241 - Fax 055/22624269 C A S A S.p.A. Via Fiesolana n. 5-50121 FIRENZE Tel. 055/226241 - Fax 055/22624269 www.casaspa.it Procedura di gara in economia mediante affidamento diretto, ex art. 125, D.lgs. 163/2006 e s.m. e i., da

Dettagli

ELENCO UFFICI POSTALI ABILITATI. Comune Ufficio Indirizzo CAP Telefono Fax

ELENCO UFFICI POSTALI ABILITATI. Comune Ufficio Indirizzo CAP Telefono Fax ELENCO UFFICI POSTALI ABILITATI Comune Ufficio Indirizzo CAP Telefono Fax BAGNO A RIPOLI Ufficio PT VIA ORSI, 21B 50012 055-6513250 055-6513234 Ufficio PT VIA TIZZANO, 57 50012 055-6462051 055-6462034

Dettagli

CURRIVCULUM VITAE ROBERTO BENVENUTI

CURRIVCULUM VITAE ROBERTO BENVENUTI CURRIVCULUM VITAE DI ROBERTO BENVENUTI Nato a : RUFINA Prov. FIRENZE il 20 maggio 1958 Residente a : RUFINA in via G. Di Vittorio n 2/a Stato civile: CONIUGATO Figli: 2 in età minore Tel. 055 8398451 Cell.

Dettagli

COMUNE di BAGNO A RIPOLI

COMUNE di BAGNO A RIPOLI COMUNE di BAGNO A RIPOLI (Provincia di FIRENZE) Bando Pubblico con invito a manifestare interesse per la gestione del progetto di marketing territoriale PORTICO anche attraverso il portale internet www.firenzelecolline.it

Dettagli

ORARI MUSEI - PRIMAVERA 2012

ORARI MUSEI - PRIMAVERA 2012 ORARI MUSEI - PRIMAVERA 2012 Per informazioni turistiche e per ricevere materiale informativo sul Mugello rivolgersi a: Ufficio Promozione Turistica Villa Pecori Giraldi tel. 055 84527185/6 - turismo@cm-mugello.fi.it

Dettagli

Il Servizio Nazionale di P.C.

Il Servizio Nazionale di P.C. Il Servizio Nazionale di P.C. Corso Operatore C.R.I. nel Settore Emergenza Comitato Locale di Firenze Riccardo Romeo Jasinski - Croce Rossa Italiana Formatore Nazionale PC CRI Il Servizio Nazionale di

Dettagli

Le funzioni statistiche dopo la riforma delle autonomie locali (legge 56/14) La funzione statistica tra Comuni e Città metropolitane aprile 2015 1 Sintesi Siamo in presenza di un innovazione straordinaria

Dettagli

Il proponente potrà prendere visione del video al seguente link: http://www.chiantivaldarno.it/social-news.html

Il proponente potrà prendere visione del video al seguente link: http://www.chiantivaldarno.it/social-news.html BANDO PER LA PRESENTAZIONE DI FOTOGRAFIE PER LA REALIZZAZIONE DI VIDEO PROMOZIONALI DEI COMUNI FACENTI PARTE DEL SISTEMA MUSEALE DEL CHIANTI E DEL VALDARNO FIORENTINO Art. 1. Oggetto Il Sistema Museale

Dettagli

Alloggio Sociale: Il ruolo del Social Housing Pubblico

Alloggio Sociale: Il ruolo del Social Housing Pubblico Alloggio Sociale: Il ruolo del Social Housing Pubblico Il Patrimonio immobiliare di proprietà della ATER è attribuito ai Comuni nel cui territorio è ubicato. TUTTO IL PATRIMONIO E.R.P. E DI PROPRIETA DEI

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

INFORMASALUTE FIRENZE. I Servizi Sanitari di. e Provincia. Accesso al Servizio Sanitario Nazionale per i cittadini non comunitari

INFORMASALUTE FIRENZE. I Servizi Sanitari di. e Provincia. Accesso al Servizio Sanitario Nazionale per i cittadini non comunitari Progetto cofinanziato da UNIONE EUROPEA ISTITUTO NAZIONALE SALUTE, MIGRAZIONI E POVERTÀ MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELL INTERNO Fondo Europeo per l'integrazione dei cittadini di Paesi terzi INFORMASALUTE

Dettagli

Profilo Sociale Città Metropolitana di Firenze

Profilo Sociale Città Metropolitana di Firenze Profilo Sociale Città Metropolitana di Firenze A cura dell Osservatorio Sociale della Città Metropolitana di Firenze, in collaborazione con l Università degli Studi di Firenze - Dipartimento di Scienze

Dettagli

Comune di Firenze P.I.U.S.S. AREA METROPOLITANA FIORENTINA LA CITTA DEI SAPERI

Comune di Firenze P.I.U.S.S. AREA METROPOLITANA FIORENTINA LA CITTA DEI SAPERI Comune di Scandicci Provincia di Firenze Comune di Firenze P.I.U.S.S. AREA METROPOLITANA FIORENTINA LA CITTA DEI SAPERI LINEE GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER

Dettagli

Completamento della nuova sede dell Istituto Tecnico Industriale Statale Ettore Maiorana di Termoli

Completamento della nuova sede dell Istituto Tecnico Industriale Statale Ettore Maiorana di Termoli Risorse umane Completamento della nuova sede dell Istituto Tecnico Industriale Statale Ettore Maiorana di Termoli Regione: MOLISE Provincia: CAMPOBASSO Le opere previste nel progetto generale riguardano

Dettagli

www.pneumaticisottocontrollo.it

www.pneumaticisottocontrollo.it Atto Dirigenziale N. 4058 del 24/10/2012 Classifica: 010.16 Anno 2012 (4591316) Oggetto Ufficio Proponente Riferimento PEG Centro di Costo Resp. del Proc. Dirigente/Titolare P.O. Istituzione di obbligo,

Dettagli

REGIONE TOSCANAGIUNTA REGIONALE

REGIONE TOSCANAGIUNTA REGIONALE REGIONE TOSCANAGIUNTA REGIONALE DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE AREA DI COORDINAMENTO SISTEMA SOCIO-SANITARIO REGIONALE SETTORE OSPEDALE E GOVERNO CLINICO. Il Dirigente Responsabile/

Dettagli

PROVINCIA DI MILANO ASSESSORATO ISTRUZIONE ED EDILIZIA SCOLASTICA

PROVINCIA DI MILANO ASSESSORATO ISTRUZIONE ED EDILIZIA SCOLASTICA PROVINCIA DI MILANO ASSESSORATO ISTRUZIONE ED EDILIZIA SCOLASTICA Assessorato Istruzione ed Edilizia Scolastica PROGRAMMAZIONE TERRITORIALE CONDIVISA AMBITI TERRITORIALI Referente Progetto: Piera Saita

Dettagli

OGGETTO: Pubblico incanto per la fornitura di Gas Metano per l Anno Termico 2013-14 alla Società

OGGETTO: Pubblico incanto per la fornitura di Gas Metano per l Anno Termico 2013-14 alla Società Firenze, 18 settembre 2013 OGGETTO: Pubblico incanto per la fornitura di Gas Metano per l Anno Termico alla Società Consortile Energia Toscana. Esito gara. Il giorno 14 Agosto 2013, si è formalmente chiusa

Dettagli

I PIANI DI VALORIZZAZIONE IN PIEMONTE GABRIELLA BOVONE, SARA MELA. LaST - Laboratorio Sviluppo e Territorio

I PIANI DI VALORIZZAZIONE IN PIEMONTE GABRIELLA BOVONE, SARA MELA. LaST - Laboratorio Sviluppo e Territorio I PIANI DI VALORIZZAZIONE IN PIEMONTE GABRIELLA BOVONE, SARA MELA LaST - Laboratorio Sviluppo e Territorio Indice 1. Il Bando Regionale sui PdV 2. Il territorio 3. Il partenariato 4. Le risorse dei PdV

Dettagli

Sintesi progetto Le vie romee nell antico contado fiorentino

Sintesi progetto Le vie romee nell antico contado fiorentino Sintesi progetto Le vie romee nell antico contado fiorentino Il progetto si pone all interno di una strategia dell Ente CRF volta al rafforzamento delle specificità territoriali ed alla valorizzazione

Dettagli

IL SISTEMA DI WELFARE NELLA ZONA FIORENTINA NORD OVEST

IL SISTEMA DI WELFARE NELLA ZONA FIORENTINA NORD OVEST 1 Provincia di Firenze Linea Comune Spa Fondazione «Emanuela Zancan» Onlus Centro studi e ricerca sociale IL SISTEMA DI WELFARE NELLA ZONA FIORENTINA NORD OVEST 2 Gruppo di ricerca Fondazione Emanuela

Dettagli

1. COMPETITIVITÀ DEL SISTEMA REGIONALE E CAPITALE UMANO

1. COMPETITIVITÀ DEL SISTEMA REGIONALE E CAPITALE UMANO 1. COMPETITIVITÀ DEL SISTEMA REGIONALE E CAPITALE UMANO 1.10 Valorizzazione e qualificazione dell offerta e del patrimonio culturale In questi anni la Regione ha assicurato un consistente finanziamento

Dettagli

Comune di Empoli. Provincia di Firenze. Attività e competenze dei servizi del Settore Servizi alla Persona

Comune di Empoli. Provincia di Firenze. Attività e competenze dei servizi del Settore Servizi alla Persona Comune di Empoli Provincia di Firenze Settore VII Serviizii alllla Persona Attività e competenze dei servizi del Settore Servizi alla Persona Servizio Biblioteca - Organizzazione e funzionamento del servizio

Dettagli

Stage 2014-2015. Laura Lampredi Massimo Baroncini ITG Salvemini. Refka Salem Marco Parrino ISISTL Russell Newton

Stage 2014-2015. Laura Lampredi Massimo Baroncini ITG Salvemini. Refka Salem Marco Parrino ISISTL Russell Newton Stage 2014-2015 Laura Lampredi Massimo Baroncini ITG Salvemini Refka Salem Marco Parrino ISISTL Russell Newton L'esperienza lavorativa consisteva nell'analizzare i progetti consegnati al Genio Civile nell'anno

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA FESR 2007-2013 CCI N 2007 IT 161 PO 008 (Settembre 2012) 1/372 4.5.2. Patrimonio Culturale 4.5.2.1. Obiettivo Specifico

Dettagli

INDICE 1 OGGETTO E PRESENTAZIONE DELLO STUDIO DI IMPATTO AMBIENTALE... 2 2 QUADRO DI RIFERIMENTO PROGRAMMATICO... 4

INDICE 1 OGGETTO E PRESENTAZIONE DELLO STUDIO DI IMPATTO AMBIENTALE... 2 2 QUADRO DI RIFERIMENTO PROGRAMMATICO... 4 INDICE 1 OGGETTO E PRESENTAZIONE DELLO STUDIO DI IMPATTO AMBIENTALE... 2 2 QUADRO DI RIFERIMENTO PROGRAMMATICO... 4 2.1 PREMESSA... 4 2.2 INQUADRAMENTO TERRITORIALE... 9 2.3 ARTICOLAZIONI TERRITORIALI

Dettagli

Il sistema scolastico ed educativo

Il sistema scolastico ed educativo Il sistema scolastico ed educativo La scuola, in provincia di Siena, in questi ultimi anni, è cresciuta in quantità e qualità. La popolazione scolastica, che ammonta nel 2008-2009 a 32.861 studenti, dalla

Dettagli

VARIAZIONI AL BILANCIO DELLA REGIONE PER L ANNO FINANZIARIO 2001

VARIAZIONI AL BILANCIO DELLA REGIONE PER L ANNO FINANZIARIO 2001 11-12-2001 - GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I N. 59 51 (milioni di lire) 06 Lavori pubblici 02 Dipartimento regionale lavori pubblici 272503 Spese per missioni del personale in servizio

Dettagli

SERVIZO ASILI NIDO E SERVIZI COMPLEMENTARI ALLA PRIMA INFANZIA

SERVIZO ASILI NIDO E SERVIZI COMPLEMENTARI ALLA PRIMA INFANZIA DIREZIONE ISTRUZIONE P.O. PROGRAMMAZIONE E PROMOZIONE Supporta direttamente il Direttore nella ricerca, analisi e valutazione propositiva di problematiche complesse di rilevante interesse per il conseguimento

Dettagli

FIMM000VH6 PROVINCIA DI FIRENZE

FIMM000VH6 PROVINCIA DI FIRENZE FIMM000VH6 PROVINCIA DI FIRENZE FIMM000XH4 DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE (NON ESPRIMIBILE DAL PERSONALE AMMINISTRATIVO, TECNICO ED AUSILIARIO) FIMM010ZH7 DISTRETTO 010 FICT703005 CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE

Dettagli

CASA S.p.A. Via Fiesolana, 5 50121 Firenze Tel. 055-226241 www.casaspa.it

CASA S.p.A. Via Fiesolana, 5 50121 Firenze Tel. 055-226241 www.casaspa.it CASA S.p.A. Via Fiesolana, 5 50121 Firenze Tel. 055-226241 www.casaspa.it CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Procedura di gara in economia mediante affidamento diretto, ex art. 125, D.lgs. 163/2006 e s.m. e

Dettagli

QUESTIONARIO. Turismo individuale Turismo di gruppo Turismo delle famiglie Turismo giovanile Turismo senior/terza età Turismo sociale

QUESTIONARIO. Turismo individuale Turismo di gruppo Turismo delle famiglie Turismo giovanile Turismo senior/terza età Turismo sociale QUESTIONARIO Allo scopo di fotografare la Destinazione Turistica di Fiesole ed elaborare una analisi Swot che consenta di focalizzare i punti di forza, di debolezza, le opportunità e le minacce Le chiediamo

Dettagli

SINTESI DEL PROGETTO

SINTESI DEL PROGETTO Ministero dell Economia e delle Finanze Ministero per i Beni e le Attività Culturali Società di Cultura La Biennale di Venezia ALLEGATO I PROGETTO PER LA PROMOZIONE E DIFFUSIONE DELL ARTE CONTEMPORANEA

Dettagli

Attuazione Asse VI SVILUPPO URBANO SOSTENIBILE avviso seconda fase Incontri tecnici Catania, 15 marzo 2010 Palermo, 16 marzo 2010

Attuazione Asse VI SVILUPPO URBANO SOSTENIBILE avviso seconda fase Incontri tecnici Catania, 15 marzo 2010 Palermo, 16 marzo 2010 Attuazione Asse VI SVILUPPO URBANO SOSTENIBILE avviso seconda fase Incontri tecnici Catania, 15 marzo 2010 Palermo, 16 marzo 2010 Assessorato Beni Culturali e Identità Siciliana Dipartimento Beni Culturali

Dettagli

FIMM000VH6 PROVINCIA DI FIRENZE

FIMM000VH6 PROVINCIA DI FIRENZE FIMM000VH6 PROVINCIA DI FIRENZE FIMM000XH4 DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE (NON ESPRIMIBILE DAL PERSONALE AMMINISTRATIVO, TECNICO ED AUSILIARIO) FIMM010ZH7 DISTRETTO 010 FICT703005 CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE

Dettagli

EDUCAZIONE, ISTRUZIONE E FORMAZIONE, INCLUSO L ACQUISTO DI

EDUCAZIONE, ISTRUZIONE E FORMAZIONE, INCLUSO L ACQUISTO DI EDUCAZIONE, ISTRUZIONE E FORMAZIONE, INCLUSO L ACQUISTO DI PRODOTTI EDITORIALI PER LA SCUOLA Le risorse assegnate a questo settore, ammontanti complessivamente ad 280.900 di cui erogate 89.200, hanno consentito

Dettagli

CENTRI FORMATIVI TERRITORIALI INFO GENERALI

CENTRI FORMATIVI TERRITORIALI INFO GENERALI CENTRI FORMATIVI TERRITORIALI INFO GENERALI BANDO PROVINCIALE Il bando provinciale emesso dalla direzione Formazione della provincia agisce sul sistema d attribuzione di voucher individuali, previsto dal

Dettagli

FIMM000VH6 PROVINCIA DI FIRENZE

FIMM000VH6 PROVINCIA DI FIRENZE FIMM000VH6 PROVINCIA DI FIRENZE FIMM000XH4 DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE (NON ESPRIMIBILE DAL PERSONALE AMMINISTRATIVO, TECNICO ED AUSILIARIO) FIMM010ZH7 DISTRETTO 010 FICT703005 CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE

Dettagli

FIRENZE NOTA TERRITORIALE. a cura dell Ufficio Provinciale di FIRENZE Sergio Mongelli (referente OMI)

FIRENZE NOTA TERRITORIALE. a cura dell Ufficio Provinciale di FIRENZE Sergio Mongelli (referente OMI) FIRENZE NOTA TERRITORIALE a cura dell Ufficio Provinciale di FIRENZE Sergio Mongelli (referente OMI) Andamento del mercato immobiliare nel I semestre Settore residenziale con la collaborazione della Direzione

Dettagli

Azienda Sanitaria di Firenze

Azienda Sanitaria di Firenze All attenzione Sig.ri Medici di Medicina Generale e Pediatri di famiglia Ai Direttori Sanitari dei Presidi Ospedalieri Ai Direttori dei Dipartimenti Ai Direttori UO Infermieristica Azienda Sanitaria di

Dettagli

CENTRI FORMATIVI TERRITORIALI INFO GENERALI

CENTRI FORMATIVI TERRITORIALI INFO GENERALI CENTRI FORMATIVI TERRITORIALI INFO GENERALI BANDO PROVINCIALE. Il bando provinciale emesso dalla direzione Formazione della provincia agisce sul sistema di attribuzione di voucher individuali, previsto

Dettagli

REGIONE LAZIO Assessorato Ambiente e Cooperazione tra i Popoli PROGETTI INTEGRATI TERRITORIALI DELLE AREE PROTETTE

REGIONE LAZIO Assessorato Ambiente e Cooperazione tra i Popoli PROGETTI INTEGRATI TERRITORIALI DELLE AREE PROTETTE REGIONE LAZIO Assessorato Ambiente e Cooperazione tra i Popoli PROGETTI INTEGRATI TERRITORIALI DELLE AREE PROTETTE Agenzia Regionale Parchi Fabio Brini PIT aree protette Condizioni e opportunità per la

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome ALESSIO PIZZECH Data di nascita 25 luglio 1972 Date (da a) Nome e indirizzo del datore di lavoro Tipo di

Dettagli

Il cinema e i cinema del prossimo futuro

Il cinema e i cinema del prossimo futuro Il cinema e i cinema del prossimo futuro Leggi regionali di sostegno alle strutture e alle attività del cinema (con esclusione dell adeguamento alla tecnologia digitale) LIGURIA Legge regionale 3 maggio

Dettagli

Un progetto per l autonomia dei giovani: perchè

Un progetto per l autonomia dei giovani: perchè Un progetto per l autonomia dei giovani: perchè I giovani sono coinvolti da alcuni cambiamenti dovuti sia a fattori socio economici che culturali: il prolungamento della gioventù, il ritardo nell accesso

Dettagli

FIMM000VH6 PROVINCIA DI FIRENZE

FIMM000VH6 PROVINCIA DI FIRENZE FIMM000VH6 PROVINCIA DI FIRENZE FIMM000XH4 DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE (NON ESPRIMIBILE DAL PERSONALE AMMINISTRATIVO, TECNICO ED AUSILIARIO) FIMM010ZH7 DISTRETTO 010 FICT703005 CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE

Dettagli

Statuto TITOLO I Denominazione - Sede - Durata - Oggetto sociale Art. 1 Denominazione Art. 2 Sede Art. 3 Durata Art. 4 Oggetto sociale TITOLO II

Statuto TITOLO I Denominazione - Sede - Durata - Oggetto sociale Art. 1 Denominazione Art. 2 Sede Art. 3 Durata Art. 4 Oggetto sociale TITOLO II Statuto CASA S.p.A. Statuto TITOLO I Denominazione - Sede - Durata - Oggetto sociale Art. 1 Denominazione Art. 2 Sede Art. 3 Durata Art. 4 Oggetto sociale TITOLO II Forme d'intervento Art. 5 Forme d'intervento

Dettagli

* GIOVANISSIMI "B" - FIRENZE GIRONE: A *

* GIOVANISSIMI B - FIRENZE GIRONE: A * * GIOVANISSIMI "B" - FIRENZE GIRONE: A * ANDATA: 22/09/13 RITORNO: 2/02/14 ANDATA: 10/11/13 RITORNO: 16/03/14 ANDATA: 22/12/13 RITORNO: 27/04/14 ORE...: 1 G I O R N A T A ORE...: ORE...: 7 G I O R N A

Dettagli

PROGRAMMA ELETTORALE del CENTRO SINISTRA SCARPERIA E SAN PIERO

PROGRAMMA ELETTORALE del CENTRO SINISTRA SCARPERIA E SAN PIERO PROGRAMMA ELETTORALE del CENTRO SINISTRA COMUNE di SCARPERIA E SAN PIERO La fusione tra i comuni di Scarperia e San Piero a Sieve, conclusasi il 31/12/2013 con lo scioglimento dei rispettivi Consigli Comunale,

Dettagli

COS È IL PROGETTO PRONTO BADANTE

COS È IL PROGETTO PRONTO BADANTE COS È IL PROGETTO PRONTO BADANTE Pronto Badante è il progetto della Regione Toscana che ha come obiettivo il sostegno alla famiglia nel momento in cui si presenta la prima fase di fragilità dell anziano.

Dettagli

COMITATO PROMOTORE DEL GRUPPO DI AZIONE LOCALE COLLINE JONICHE QUESTIONARIO E SCHEDA PER LA RACCOLTA PROPOSTE

COMITATO PROMOTORE DEL GRUPPO DI AZIONE LOCALE COLLINE JONICHE QUESTIONARIO E SCHEDA PER LA RACCOLTA PROPOSTE Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Commissione Europea Regione Puglia COMITATO PROMOTORE DEL GRUPPO DI AZIONE LOCALE COLLINE JONICHE QUESTIONARIO E SCHEDA PER LA RACCOLTA PROPOSTE

Dettagli

Art. 2 Finalità. LEGGE REGIONALE 4 dicembre 2009, n. 31. Norme regionali per l esercizio del diritto all istruzione

Art. 2 Finalità. LEGGE REGIONALE 4 dicembre 2009, n. 31. Norme regionali per l esercizio del diritto all istruzione Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 196 del 7-12-2009 25631 LEGGE REGIONALE 4 dicembre 2009, n. 31 Norme regionali per l esercizio del diritto all istruzione e alla formazione. La seguente legge:

Dettagli

Le sezioni. Arte: più di 2000 dipinti e 17.000 disegni di oltre 200 artisti che documentano la ricerca artistica a partire dai primi decenni del 900.

Le sezioni. Arte: più di 2000 dipinti e 17.000 disegni di oltre 200 artisti che documentano la ricerca artistica a partire dai primi decenni del 900. Progetto Paradigna Lo CSAC Lo CSAC è un archivio dedicato alla comunicazione visiva che per ricchezza e articolazione non ha eguali al mondo in ambito accademico ed è il punto di partenza del Progetto

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA CONFERENZA CITTADINA DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE AUTONOME STATALI E PARITARIE DELL INFANZIA E DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE

REGOLAMENTO DELLA CONFERENZA CITTADINA DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE AUTONOME STATALI E PARITARIE DELL INFANZIA E DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE REGOLAMENTO DELLA CONFERENZA CITTADINA DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE AUTONOME STATALI E PARITARIE DELL INFANZIA E DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Finalità 1.1 Il

Dettagli

CURRICULUM PERSONALE. Il sottoscritto Ing. PASSANITI Domenico Ennio Maria, presenta di seguito il proprio curriculum professionale:

CURRICULUM PERSONALE. Il sottoscritto Ing. PASSANITI Domenico Ennio Maria, presenta di seguito il proprio curriculum professionale: CURRICULUM PERSONALE Il sottoscritto Ing. PASSANITI Domenico Ennio Maria, presenta di seguito il proprio curriculum professionale: - Mi sono laureato con votazione 102 su 110 in Ingegneria Civile Sez.

Dettagli

COLLABORAZIONI SCUOLA - TERRITORIO

COLLABORAZIONI SCUOLA - TERRITORIO AGENZIE FORMATIVE E SERVIZI DEL TERRITORIO COMUNALE COLLABORAZIONI SCUOLA - TERRITORIO La famiglia costituisce il nucleo centrale dell educazione e della formazione. Ha un rapporto privilegiato con la

Dettagli

FONDAZIONE NUOVI GIORNI ONLUS: UN FUTURO AUTONOMO PER LE PERSONE DISABILI. La nascita e gli obiettivi

FONDAZIONE NUOVI GIORNI ONLUS: UN FUTURO AUTONOMO PER LE PERSONE DISABILI. La nascita e gli obiettivi CARTELLA STAMPA FONDAZIONE NUOVI GIORNI ONLUS: UN FUTURO AUTONOMO PER LE PERSONE DISABILI La nascita e gli obiettivi Fondazione Nuovi Giorni Onlus nasce nel 2010 per iniziativa della Società della Salute

Dettagli

I cittadini immigrati nella Provincia di Firenze: da bisogno a risorsa 1

I cittadini immigrati nella Provincia di Firenze: da bisogno a risorsa 1 I cittadini immigrati nella Provincia di Firenze: da bisogno a risorsa 1 1. Premessa L Osservatorio Sociale della Provincia di Firenze ha attivato negli ultimi due anni un percorso di lavoro orientato

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 279. Istituzione della rete dei musei nazionali di scienza e tecnica (REMUNAST)

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 279. Istituzione della rete dei musei nazionali di scienza e tecnica (REMUNAST) Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 279 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa delle senatrici CARLONI e CHIAROMONTE COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 29 APRILE 2008 Istituzione della rete dei musei nazionali

Dettagli

ESPERTO TECNICO DIREZIONE ECONOMATO E PROVVEDITORATO

ESPERTO TECNICO DIREZIONE ECONOMATO E PROVVEDITORATO C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Qualifica Ufficio di appartenenza Ruolo rivestito BUGIALLI SAVERIO 19/03/1967 ESPERTO TECNICO DIREZIONE ECONOMATO E PROVVEDITORATO

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali. CARTA DEI SERVIZI Museo di Palazzo Reale, Genova

Ministero per i Beni e le Attività Culturali. CARTA DEI SERVIZI Museo di Palazzo Reale, Genova Ministero per i Beni e le Attività Culturali CARTA DEI SERVIZI Museo di Palazzo Reale, Genova 2013 PRESENTAZIONE CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI La Carta dei servizi risponde all esigenza di fissare principi

Dettagli

COMUNE DI EMPOLI. Programma pluriennale degli investimenti 2011-2013

COMUNE DI EMPOLI. Programma pluriennale degli investimenti 2011-2013 COMUNE DI EMPOLI Programma pluriennale degli investimenti 2011-2013 I N D I C E Programma 1 - SERVIZI GENERALI (titolo II uscita)........................... pag. 3 Programma 2 - SERVIZI ALLA PERSONA (titolo

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI PROGRAMMAZIONE 2015 2017

DOCUMENTO UNICO DI PROGRAMMAZIONE 2015 2017 DOCUMENTO UNICO DI PROGRAMMAZIONE 2015 2017 ALLEGATO A COME PREVISTO DAL D. LGS. 118/2011 INTEGRATO E MODIFICATO DAL DECRETO LEGISLATIVON. 126 DEL 10 AGOSTO 2014 PREMESSA La programmazione è il processo

Dettagli

All. A1 alla delibera di Giunta n. 78 del 13 marzo 2009

All. A1 alla delibera di Giunta n. 78 del 13 marzo 2009 L.R. 75/97 Presentazione progetto anno 2009 DENOMINAZIONE SOGGETTO RICHIEDENTE indirizzo città c.a.p. prov. telefoni fax e-mail cod. fisc. sito web part. IVA Forma giuridica del richiedente (ente locale,

Dettagli

IL SINDACO IL SEGRETARIO GENERALE f.to FRANCESCO VALDUGA f.to GIUSEPPE DI GIORGIO

IL SINDACO IL SEGRETARIO GENERALE f.to FRANCESCO VALDUGA f.to GIUSEPPE DI GIORGIO Allegato B alla deliberazione giuntale n. 19 di data 16.02.2016 Scheda Peg investimenti 2016-2018 per centro gestore IL SINDACO IL SEGRETARIO GENERALE f.to FRANCESCO VALDUGA f.to GIUSEPPE DI GIORGIO 030000

Dettagli

l Comuni del Chianti e le attività produttive: struttura e dinamica imprenditoriale dell Area

l Comuni del Chianti e le attività produttive: struttura e dinamica imprenditoriale dell Area l Comuni del Chianti e le attività produttive: struttura e dinamica imprenditoriale dell Area Impruneta, 20 ottobre 2012 Riccardo Perugi Unioncamere Toscana - Ufficio Studi Indice dei contenuti 1. Una

Dettagli

Si inverte la rotta TRA LE MISURE PREVISTE:

Si inverte la rotta TRA LE MISURE PREVISTE: RIPARTE LA SCUOLA, RIPARTE IL FUTURO Dopo la mortificazione dei tagli di risorse finanziarie e professionali degli ultimi anni, Si inverte la rotta A regime il decreto restituisce a istruzione università

Dettagli

Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. Attuazione dell impostazione LEADER

Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. Attuazione dell impostazione LEADER UNIONE EUROPEA Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Regione Puglia Attuazione dell impostazione LEADER Cos è il GAL? Il Gruppo di Azione Locale (GAL) è un gruppo formato da soggetti

Dettagli

Allegato C Scheda progetto ENTE. Denominazione ANCI Lombardia. Città MILANO. Via PIAZZA DUOMO N. 21 CAP 20121. Codice di accreditamento NZ00504

Allegato C Scheda progetto ENTE. Denominazione ANCI Lombardia. Città MILANO. Via PIAZZA DUOMO N. 21 CAP 20121. Codice di accreditamento NZ00504 Allegato C Scheda progetto ENTE Denominazione ANCI Lombardia Città MILANO Via PIAZZA DUOMO N. 21 CAP 20121 Codice di accreditamento NZ00504 Iscrizione all albo regionale ALBO REGIONALE REGIONE LOMBARDIA

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

Province di Firenze, Arezzo, Lucca, Massa Carrara, Pistoia e Prato

Province di Firenze, Arezzo, Lucca, Massa Carrara, Pistoia e Prato Giugno 2015 Informiamo che in seguito alle eccezionali avversità atmosferiche verificatesi nelle Province di Firenze, Arezzo, Lucca, Massa Carrara, Pistoia e Prato il giorno 5 marzo 2015, la Presidenza

Dettagli

Montecassiano Bene Comune

Montecassiano Bene Comune Montecassiano Bene Comune Programma per l amministrazione comunale 2014-2019 non abbiamo bisogno di chissà quali grandi cose o chissà quali grandi uomini; abbiamo solo bisogno di più gente onesta (b.c.)

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome STELLINI GIORGIO Indirizzo VIA FRA DIAMANTE, 8-50143 FIRENZE Telefono 055 2760316 335 6942008 Fax 055 2760377

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN TOSCANA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN TOSCANA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN TOSCANA ENTE 1) Ente proponente il progetto: Arca Cooperativa Sociale a r.l. 2) Codice regionale: RT 1S00297 2bis) Responsabile

Dettagli

Patto per lo sviluppo locale tra Regione Toscana, Provincia e Comune di Firenze

Patto per lo sviluppo locale tra Regione Toscana, Provincia e Comune di Firenze Allegato 1 Patto per lo sviluppo locale tra Regione Toscana, Provincia e Comune di Firenze L anno...il giorno...del mese di...presso la sede della Regione Toscana, via Cavour 18 a Firenze, tra: - Claudio

Dettagli

Presentazione dei risultati del questionario online Partecipo anche io

Presentazione dei risultati del questionario online Partecipo anche io Processo Partecipativo per il Piano Strategico della Città Metropolitana di Firenze Presentazione dei risultati del questionario online Partecipo anche io 11 ottobre 2016 Palazzo Medici Riccardi Firenze

Dettagli

Il futuro parte da qui.

Il futuro parte da qui. Istituto Europeo di Studi Superiori S.c.s. - ONLUS Palazzo delle Notarie piazza Prampolini 2/a 42121 Reggio Emilia Tel. 0522 423155 segreteria@iess.it Il futuro parte da qui. Per informazioni e iscrizioni

Dettagli

Edile- impiantistico- urbanistica- designer/arredamento. Progettista e direttore lavori Coordinatore per la Sicurezza

Edile- impiantistico- urbanistica- designer/arredamento. Progettista e direttore lavori Coordinatore per la Sicurezza C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome DOTT. ARCH. CONSOLATA SETZU Indirizzo studio VIA LA TORRE PETRONA, 17/B Telefono 0558457504 Fax 055 8495118 E-mail arch.setzu@legalmail.com Nazionalità

Dettagli

Proposta Programma Elettorale Valentina Aprea Istruzione, Formazione, Cultura, Università, Ricerca, Lavoro e Occupazione Elezioni Regionali 2013

Proposta Programma Elettorale Valentina Aprea Istruzione, Formazione, Cultura, Università, Ricerca, Lavoro e Occupazione Elezioni Regionali 2013 Proposta Programma Elettorale Valentina Aprea Istruzione, Formazione, Cultura, Università, Ricerca, Lavoro e Occupazione Elezioni Regionali 2013 STATO DI ATTUAZIONE DEL SISTEMA LOMBARDO DI ISTRUZIONE,

Dettagli

Curriculum Vitae Informazioni personali

Curriculum Vitae Informazioni personali Curriculum Vitae Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Gianni Paolo Cianchi Luogo e data di nascita Firenze 24/02/1965 Indirizzo(i) Via Guelfa, 18 50129 Firenze Italia. Telefono(i) Fisso 055287597

Dettagli

REGIONE Avviso Unico Cultura 2014

REGIONE Avviso Unico Cultura 2014 BANDO LOMBARDIA REGIONE Avviso Unico Cultura 2014 Progetti di promozione Beneficiari educativa e culturale di preminente interesse Enti locali, Università, soggetti pubblici e soggetti privati no regionale

Dettagli

Europass curriculum vitae

Europass curriculum vitae Europass curriculum vitae Informazioni personali Cognome/i e nome/i Beni Lavinia Indirizzo/i Via del Pozzo Rosso, 17 San Mauro a Signa 50050 Cellulare 328/4892088 E-mail l lavlav@libero.it Nazionalità/e

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Da Agosto 1998 lavora presso la Provincia di Firenze quale Funzionario Responsabile della U.O. Impianti ;

CURRICULUM VITAE. Da Agosto 1998 lavora presso la Provincia di Firenze quale Funzionario Responsabile della U.O. Impianti ; CURRICULUM VITAE Gianni Paolo Cianchi (C.F. CNC GNP 65B24 D612P) è nato a Firenze il 24 Febbraio 1965. Ha conseguito la maturità scientifica nell anno 1984 presso il Liceo Scientifico Niccolò Rodolico

Dettagli

MISURE A FAVORE DEL DIRITTO ALLO STUDIO

MISURE A FAVORE DEL DIRITTO ALLO STUDIO MISURE A FAVORE DEL DIRITTO ALLO STUDIO PIANO SCUOLA A.S. 2012/2013 Premessa In continuità con gli anni precedenti, anche per l anno scolastico 2012/2013, la nostra Amministrazione Comunale, pur con le

Dettagli

PIU Progetti di Innovazione Urbana 3 Dicembre 2015 Teatro del Popolo Colle di Val d Elsa

PIU Progetti di Innovazione Urbana 3 Dicembre 2015 Teatro del Popolo Colle di Val d Elsa Poggibonsi e Colle di Vald Elsa nella Programmazione Europea 2014-2020 PIU Progetti di Innovazione Urbana 3 Dicembre 2015 Teatro del Popolo Colle di Val d Elsa Nuovi fondi europei: opportunitàper il territorio.

Dettagli

LA NOSTRA BUONA SCUOLA

LA NOSTRA BUONA SCUOLA LA NOSTRA BUONA SCUOLA DOCUMENTO DI LAVORO a cura di un gruppo di Dirigenti Scolastici toscani PREMESSA La nostra scuola vive da tempo, per diverse ragioni, una condizione di profonda difficoltà. La proposta

Dettagli