AIAD COMITATO QUALITÀ

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AIAD COMITATO QUALITÀ"

Transcript

1 Federazione Aziende Italiane per l Aerospazio, la Difesa e la Sicurezza Via Nazionale, Roma - Tel.:+39 (06) Fax: +39 (06) Internet: AIAD COMITATO QUALITÀ Procedura di Gestione della documentazione dello Schema di Certificazione del Settore Aerospaziale Document Management Procedure for the Aerospace Sector Certification Scheme Questo documento fornisce le indicazioni per la preparazione, classificazione, verifica, approvazione, diffusione, aggiornamento, archiviazione e conservazione della documentazione del CBMC ed AAB. Questo documento fornisce le indicazioni per la preparazione, classificazione, verifica, approvazione, diffusione, aggiornamento, archiviazione e conservazione della documentazione del CBMC ed AAB. 25 Marzo 2012 Questo documento è di proprietà dell AIAD che si riserva i diritti sanciti dalla Legge

2 Pagina 2 di 12 INDICE DEI CONTENUTI / INDEX OF CONTENTS INDICE DEI CONTENUTI / INDEX OF CONTENTS 2 STATO DI AGGIORNAMENTO E RELATIVA APPROVAZIONE / REVISIONS AND APPROVALS 3 1. FINALITÀ / SCOPE 4 2. RIFERIMENTI / REFERENCES 4 3. DEFINITIONI / DEFINITIONS 5 4. ACRONIMI / ACRONYMS 6 5. RESPONSABILITÀ / RESPONSIBILITY 6 6. MODALITÀ OPERATIVE / OPERATIVE MODALITIES PREDISPOSIZIONE E RICEZIONE / PREPARATION AND RECEIPT PREDISPOSIZIONE / PREPARATION RICEZIONE E GESTIONE DELLA DOCUMENTAZIONE DI ORIGINE ESTERNA E INTERNA / RECEIPT AND MANAGEMENT OF EXTERNAL AND INTERNAL DOCUMENTATION IDENTIFICAZIONE / IDENTIFICATION DISTRIBUZIONE DELLE PROCEDURE / PROCEDURE DISTRIBUTION PROCEDURE OPERATIVE / OPERATIVE PROCEDURES REVISIONE DELLE PROCEDURE / PROCEDURE REVISION ARCHIVIAZIONE E CONSERVAZIONE / ARCHIVING AND CONSERVATION ALLEGATI / ANNEXES 12

3 Pagina 3 di 12 STATO DI AGGIORNAMENTO E RELATIVA APPROVAZIONE / REVISIONS AND APPROVALS Ediz. Issue Data Date Motivo della revisione Reason of revision Emissione base Edizione bilingue Bilingual issue Sostituito AECMA con ASD, corretto traduzione inglese Allegato B, aggiunto Allegato C a seguito visita di Sorveglianza EU OPMT Replaced AECMA with ASD modified English translation of Annex B, added Annex C following EU OPMT oversight visit Aggiornamento a seguito rilievi e opportunità di miglioramento Internal Audit CBMC-AAB-TPAB del e OPMT Oversight del Update following Internal Audit CBMC-AAB-TPAB dated and OPMT Oversight dated findings and OFI Aggiornamento a seguito rilievi e opportunità di miglioramento Internal Audit CBMC-AAB-TPAB del Update following Internal Audit CBMC-AAB-TPAB dated Adeguamento ai nuovi requisiti della EN Updated to the new EN requirements Paragrafi e pagine interessati Interested paragraph and page Tutte All , 13 1, 4, 5, 6, 12 Firma Signature

4 Pagina 4 di FINALITÀ / SCOPE Lo scopo di questa procedura è di precisare le modalità di redazione, emissione, controllo, approvazione, revisione, archiviazione e distribuzione della documentazione relativa al sistema di accreditamento, al fine di non lasciare indeterminata alcuna fase critica del processo relativo : Accreditamento e sorveglianza degli Enti di Certificazione operanti nel settore aerospaziale, dei sistemi della difesa e dello spazio; Gestione dell'autenticazione, riautenticazione dei Valutatori aerospaziali; Approvazione degli Enti di Formazione e dei relativi corsi previsti dalla EN Si applica alla gestione delle procedure AIAD che si riferiscono al funzionamento del CBMC Italiano, nel suo insieme. Disciplina la formalizzazione delle attività di redazione, archiviazione, conservazione e distribuzione della documentazione correlata al processo di gestione dello schema di certificazione, sia che si tratti di documenti prodotti internamente dal CBMC o da AIAD o da EAQG, sia che si tratti di documenti di origine esterna o delle registrazioni risultanti dalle relative attività La corretta applicazione della procedura consente di mantenere adeguatamente aggiornata la documentazione del sistema di accreditamento, al fine di rendere disponibile, ove serve, un supporto di conoscenza, aggiornato ed idoneo, sui processi critici per la Qualità. The purpose of this procedure is to specify the formalities of editing, issue, control, approval, revision, filing and distribution of the documentation related to the accreditation system, with the purpose not to leave any critical phase of the process of : Accreditation and oversight of the Certification Bodies working in the aerospace sector, of the defence and space systems; Management of the authentication, reauthentication of the Aerospace Auditor; Approval of Training Providers and related training courses foreseen by EN Is applicable to the management of AIAD procedures related to the operation of the Italian CBMC, in its whole. Regulates the formalization of the activities of preparation, filing and distribution of the correlated documentation to the accreditation process, both for documents internally produced by the CBMC or by AIAD or by ASD, both for documents of external origin. The correct application of the procedure allows to adequately maintain updated the documentation of the accreditation system, with the purpose to make available, where necessary, a support of knowledge, updated and suitable, on the critical processes for the Quality. 2. RIFERIMENTI / REFERENCES EN Serie Aerospaziale Sistemi di gestione per la Qualità Requisiti per il programma di Certificazione / Accreditamento dei Sistemi di Gestione per la Qualità per Aviazione, Spazio and Difesa EN Serie Aerospaziale - Sistemi di gestione per la Qualità Parte 002 Requisiti per la Sorveglianza dei programmi di Certificazione / Accreditamento dei Sistemi di Gestione per la Qualità Aerospaziali. EN Aerospace Series Quality Management Systems Requirements for Aviation, Space and Defence Quality Management Systems Certification / Registration Programs EN Aerospace Series Quality Management Systems Part 002 Requirements for Oversight of Aerospace Quality Management System Registration / Certifications Programs.

5 Pagina 5 di 12 EN Serie Aerospaziale - Sistemi di gestione per la Qualità Parte 003 Requisiti dei Corsi per la Formazione e la Competenza dei Valutatori Aerospaziali. Procedura EAQG-OPMT 500 Controllo dei documenti delle procedure EAQG- OPMT. Procedura EAQG-OPMT 501 Compiti e responsabilità EAQG-OPMT, procedu-ra operativa e requisiti generali. Procedura EAQG-OPMT 502 Processo di Sorveglianza EAQG-OPMT. Procedura EAQG-OPMT 503 Processo di autenticazione dei valutatori (AAB) EAQG-OPMT. Procedura EAQG-OPMT 504 Processo del gruppo di lavoro EAQG-OPMT per la formazione. Procedura EAQG-OPMT 505 Politiche e processi del Travel Provider. AIAD/CBMC/001 Organizzazione, ruolo, responsabilità e attività del Certificazione (CBMC) nel Settore Aerospaziale e del. AIAD/AAB/001 Criteri di applicazione della procedura per l Autenticazione dei Valutatori con Esperienza Aerospaziale. AIAD/TPAB/001 Processo di Approvazione degli Enti di Formazione (TP) EN Aerospace Series Quality Management Systems Part 003 Requirements for Aerospace Auditor Competency and Training Courses. EAQG-OPMT Procedure 500 Document Control of EAQG OPMT Procedures EAQG-OPMT Procedure 501 Term of reference, operating procedure and general requirements. EAQG-OPMT Procedure 502 EAQG-OPMT Oversight Process. EAQG-OPMT Procedure 503 EAQG-OPMT Auditor Authentication Body (AAB) Process. EAQG-OPMT Procedure 504 EAQG OPMT Training Working Group (WG) Process. EAQG-OPMT Procedure 505 EAQG OPMT Travel Provider Policy and Process. AIAD/CBMC/001 Organisation, role, responsibility and activity of the Italian Certification Bodies Management Committee (CBMC) in the Aerospace Sector and by the Auditor Authentication Board (AAB). AIAD/AAB/001 Procedure for the Authentication of the Aerospace Experienced Auditors (AEA) application criteria. AIAD/TPAB/001 Training Providers (TP) Approval Process 3. DEFINITIONI / DEFINITIONS Le definizione incluse nelle : norme delle serie ISO 9000, ISO 17000, ISO 19011, EN 9104; procedure della serie EAQG-OPMT 500; procedure AIAD/CBMC/001, AIAD/AAB/001 e AIAD/TPAB/001 sono applicabili a questo documento. Definitions included in : ISO 9000, ISO 17000, ISO 19011, EN 9104 series of standards; EAQG-OPMT 500 series of procedures; AIAD/CBMC/001, AIAD/AAB/001 and AIAD/TPAB/ 001 procedures are applicable to this document.

6 Pagina 6 di ACRONIMI / ACRONYMS AAB Comitato di Autenticazione dei Valutatori Aerospaziali AIAD Federazione Aziende Italiane per l Aerospazio, la Difesa e la Sicurezza CB Ente di Certificazione CBMC Comitato di Gestione Enti di Certificazione EAQG European Aerospace Quality Group IAQG International Aerospace Quality Group RCQ AIAD Referente del Comitato Qualità dell AIAD. AAB Auditor Approval Body AIAD The Aerospace, Defence & Security Trade Federation CB Certification Body CBMC Certification Body Management Committee EAQG European Aerospace Quality Group IAQG International Aerospace Quality Group AIAD QCR AIAD Quality Committee Referent. 5. RESPONSABILITÀ / RESPONSIBILITY L elaborazione e la preparazione di ciascuna Procedura Operativa, così come di ogni altro documento relativo al funzionamento del CBMC è compito del Referente del Comitato Qualità dell AIAD (RCQ AIAD), che ne cura l adeguatezza del contenuto, richiedendo il supporto e la collaborazione del Segretario del CBMC e, per gli aspetti decisionali, al Presidente del CBMC in modo da produrre documenti congruenti con le esigenze dello stesso CBMC e di altri eventuali dispositivi prescrittivi che dovessero entrare a far parte del Sistema Qualità di fatto esistente per la gestione del CBMC. I documenti esterni (leggi e regolamenti, ecc.) sono tenuti in ordine e aggiornati dal RCQ AIAD. L esigenza di distribuzione interna della documentazione necessaria al funzionamento del CBMC è definita dal RCQ AIAD e dalla Presidenza, che approvano la lista di distribuzione. The elaboration and the preparation of every Operational Procedure, as of every other document related to the operation of the CBMC is performed of the AIAD Quality Committee Referent (AIAD QCR), that takes care of the adequacy of the content of it, asking for the support and the collaboration of the CBMC Secretary and, for the decisional aspects, to the President of the CBMC in order to produce congruent documents with the CBMC needs and others possible prescriptive devices that had to belong to the existing Quality System for the management of the CBMC. The external documents (laws and rules, etc.) are kept in order and adjourned by the AIAD QCR. The demand of inside distribution of the documentation needed to the operation of the CBMC is defined by the AIAD QCR and from the Presidency, that approve the list of distribution. 6. MODALITÀ OPERATIVE / OPERATIVE MODALITIES L'estensione e la natura del processo di documentazione delle attività del CBMC e di predisposizione delle relative registrazioni è stata sviluppata in modo adeguato ai processi gestiti dagli Enti di Certificazione e alle prescrizioni di ACCREDIA (NAB). Sono state predisposte delle procedure di tipo cartaceo, ma la distribuzione a tutti i membri del CBCM e dell AAB avviene tramite l'accesso ad un apposito sito Internet o tramite invio per posta elettronica. Il RCQ AIAD provvede a mantenere aggiornato l'indice di distribuzione dei documenti emessi. The extension and the nature of the process to document CBMC s activities and predisposition of the relative records has been developed in a suitable way with the processes managed by Certification Bodies and ACCREDIA s (NAB) prescriptions. Some procedures have been prepared on paper format, but the distribution to all the members of the CBCM occurs through the access to a special Internet site or through dispatch of electronic mail. The AIAD QCR maintain the index of distribution of the issued documents updated.

7 Pagina 7 di PREDISPOSIZIONE E RICEZIONE / PREPARATION AND RECEIPT PREDISPOSIZIONE / PREPARATION La predisposizione della documentazione del CBMC è curata dal RCQ AIAD con la collaborazione delle parti interessate ai processi disciplinati, tenendo conto delle prescrizioni ASD e di quelle derivanti dalle attività del CBMC stesso. Al termine di questa fase, il RCQ AIAD sottopone alla Presidenza la bozza dei documenti prodotti per un analisi critica (revisione) e per la successiva approvazione. In occasione della revisione dei documenti, prima della loro emissione, viene valutata anche la leggibilità degli stessi, in particolare quando si tratta di traduzioni da originali in lingua diversa dall'italiano. La documentazione descrittiva e la modulistica predisposta per consentire le registrazioni del sistema di accreditamento si basano sull analisi dei: Processi del CBMC e le relative attività Regolamenti, norme e leggi nazionali, e tecniche relative. L approvazione della documentazione prodotta è documentata dalla firma della stessa Presidenza, apposta nei documenti originali (le altre sono copie). Date le contenute dimensioni del CBMC, la figura del RCQ AIAD, attualmente coincide con quella del Responsabile di analoga funzione dell'aiad. Ogni Procedura, sulla prima pagina (copertina), riporta i seguenti elementi: Logo e indirizzo dell AIAD, seguito da AIAD Comitato Qualità Titolo del documento. Indicazioni sul contenuto del documento Codice identificativo documento Numero della Edizione e della Revisione The predisposition of the documentation of the CBMC is taken care of by the AIAD QCR with the collaboration of the interested parts to the disciplined processes, keeping track of the ASD prescriptions and of those derived from CBMC activities. At the end of this phase, the AIAD QCR submits the draft of the documents produced for a critical analysis (revision) and for the following approval to the Presidency. When a revision of the documents occurs, before their issue, the legibility of the same is also appraised, particularly when are translations from originals in different language from Italian. The descriptive documentation and the predisposed forms to allow the record keeping of the accreditation are based on the analysis of the: CBMC Processes and the related activities Rules, norms and national laws and relative techniques. The approval of the produced documentation is documented by the signature of the same Presidency, on the original documents (the other ones are copies). Considering the relative small dimensions of the CBMC, the figure of the AIAD QCR, currently coincides with that of the Responsible of analogous function of the AIAD. Every Procedure, on first page (cover sheet), brings the following elements: AIAD logo and address followed by AIAD Quality Committee Title of the document. I Information on the content of the document Document identification code Issue and Revision number

8 Pagina 8 di 12 Data di emissione Issue date La prima pagina (copertina) non riporta l indicazione della pagina pur costituendo la pagina 1. La pagina due delle procedure riporta l indice dei contenuti. La pagina tre delle procedure riporta lo stato di aggiornamento con : Oggetto della revisione Tabella delle firme di approvazione Tutte le pagine successive alla prima devono contenere: Nel riquadro in alto a sinistra, la data della edizione o della revisione e l indicazione del numero di pagina e del numero delle pagine totali del documento. Nel riquadro in alto, al centro, il titolo del documento. Nel riquadro in alto. a destra, il logo AIAD. A piè di pagina, al centro, il codice identificativo del documento ed il numero della edizione o della revisione. Eventuali allegati (moduli o figure) richiamano il documento di appartenenza, con il numero indicativo della procedura stessa, ed ordinati con lettera. The first page (cover sheet) does not report page number although it constitutes page 1. Page two of the procedures report the Index of Contents. Page three of the procedures bring the revisions status with: Reason of the revision Approvals signature table All the following pages to the first one have to contain: In the top left box, the issue of revision date and the indication of the page number and the total number of pages of the document. In the top middle box, the title of the document. In the top right box, the AIAD logo. In the middle of the footer, the identification code of the document and the issue or revision number. Possible attachments (forms or figures) recall the document of affiliation, with the indication of the same procedure number, ordered by letter RICEZIONE E GESTIONE DELLA DOCUMENTAZIONE DI ORIGINE ESTERNA E INTERNA / RECEIPT AND MANAGEMENT OF EXTERNAL AND INTERNAL DOCUMENTATION Per lo svolgimento delle attività del CBMC, è ovviamente necessaria della documentazione prodotta esternamente, come, ad esempio, le procedure originali EAQG o documenti di agreement con enti esterni. Tutti i documenti di origine esterna sono archiviati dal RCQ AIAD di AIAD in un apposito contenitore e registrati nel Registro di carico delle pubblicazioni CBMC / AAB. Lo stesso RCQ AIAD provvede, su base semestrale, ad effettuare un controllo sullo stato di aggiornamento di tali documenti, acquisendo gli eventuali aggiornamenti ed eliminando quelli obsoleti. For the carrying out of the CBMC activities, it is obviously necessary documentation externally produced as, for instance, the EAQG original procedures or documents of agreement with external bodies. All the documents of external origin are filed by the AIAD QCR in a special container and recorded in the CBMC / AAB documentation register. The same AIAD QCR provides, on half yearly base, to control the updating status of such documents, acquiring the possible updatings and eliminating those obsolete.

9 Pagina 9 di IDENTIFICAZIONE / IDENTIFICATION Ogni documento prodotto per conto del CBMC o di AIAD per il CBMC dovrà essere identificato in modo univoco dal codice del documento stesso. Di tutta la documentazione relativa al funzionamento del CBCM esiste un registro di carico che indica lo stato di revisione e relativa data, originatore e numero delle copie distribuite. Every document product on behalf of the CBCM or by AIAD for the CBCM shall be identified in univocal way with the code of the same document. A register of the whole documentation related to the operation of the CBCM exists, that points out the state of revision and the relative date, the originator and the number of the copies distributed. 6.3 DISTRIBUZIONE DELLE PROCEDURE / PROCEDURE DISTRIBUTION Alla distribuzione delle Procedure Operative provvede il RCQ AIAD, con le seguenti modalità: la documentazione cartacea superata viene ritirata a cura della Segreteria durante la distribuzione della documentazione aggiornata. La documentazione disponibile sul sito Internet del CBMC, o distribuita per , è da considerare valida solo dopo comunicazione ad hoc da parte dell RCQ AIAD. In tal modo si evita l impiego accidentale di documenti obsoleti. The AIAD QCR provides for the distribution of the Operational Procedures with the following formalities: the superseded paper documentation is withdrawn by the Secretariat office during the distribution of the updated documentation. The documentation available on the CBMC Intranet website or distributed via , can be considered valid only after a dedicated memo issued by the AIAD QCR. In such way the accidental use of obsolete documents is avoided PROCEDURE OPERATIVE / OPERATIVE PROCEDURES Le Procedure Operative sono distribuite solamente in forma controllata, salvo precise disposizioni della Presidenza. Le Procedure Operative sono distribuite e registrate in apposito registro. Le eventuali richieste di Enti esterni, interessati alla ricezione di documenti del CBMC, ne debbono fare richiesta formale, che viene registrata dalla Segreteria dello stesso CBMC. L autorizzazione alla distribuzione è concessa dalla Presidenza con comunicazione all RCQ AIAD. The Operational Procedures are only distributed in controlled way, except precise dispositions of the Presidency. The Operational Procedures are distributed and recorded on a dedicated register. Possible needs from external Bodies, interested to the receipt of CBMC documents, shall be formally requested and recorded by the CBCM Secretariat. The authorization for the distribution is granted by the Presidency with formal notification to the AIAD QCR. La Segreteria provvede alla distribuzione solo dopo l autorizzazione dell RCQ AIAD che, nel frattempo, ha assegnato il numero di copia. The Secretariat provides for the distribution only after AIAD QCR who, in the meantime, assign the copy number. 6.4 REVISIONE DELLE PROCEDURE / PROCEDURE REVISION Ogniqualvolta se ne prospetta la necessità, il RCQ AIAD provvede alla revisione delle Procedure Operative o degli altri documenti prodotti, secondo Every time is deemed necessary, the AIAD QCR handles the revision of the Operational Procedures or of the other documents produced in accordance

10 Pagina 10 di 12 le stesse modalità adottate per la prima emissione. In occasione delle riunioni del CBCM, la Segreteria provvede alla predisposizione ed all'invio dell'ordine del Giorno, alla verbalizzazione delle posizioni dei membri e delle decisioni adottate, alla registrazione ed invio dei verbali approvati. Per la predisposizione di documenti di sistema si attiva il RCQ AIAD con il Segretario del CBMC ed il Presidente. Lo stato di revisione o il numero dell edizione dei documenti deve essere indicato sulla prima pagina del documento stesso, con indicazione, a pagina tre, delle cause della stessa revisione o edizione. I verbali di riunione riporteranno la data di approvazione o lo stato di bozza da approvare. Il testo revisionato è riportato in carattere rosso. Dove e se possibile il documento deve indicare la natura della modifica apportata. Nel caso in cui la revisione di un documento riguardi la modifica di aspetti significativi dello stesso, oppure porti ad un documento carente in chiarezza, ad esempio a causa della sovrapposizione di successive modifiche e correzioni, il documento stesso deve essere riemesso in una nuova edizione. Il destinatario del documento revisionato è tenuto a distruggere immediatamente la copia superata. Solo il RCQ AIAD può (e deve) mantenere una copia della documentazione obsoleta, dopo averla adeguatamente contrassegnata con il timbro [COPIA ANNULLATA]. to the same formalities adopted for the first issue. During CBMC meetings, the CBMC Secretariat handles the predisposition and the dispatch of the agenda, to minute the positions of the members and the decisions taken, to the recording and dispatch of the approved minutes. For the predisposition of documents of system the AIAD QCR is activated with the CBMC Secretary and the President. The revision or issue status of the documents has to be suitable on the first page of the same document, with indication, on page three, of the reasons of the same revision or issue. The minutes of meetings will bring the date of approval or the state of draft to be approved. The revised text is written in red. Where and if possible the document has to point out the nature of the introduced change. In the case where the revision of a document is related to the change of significant aspects of the same, or will carry to a poor unclear document, for instance because of the overlap of following changes and corrections, the same document has to be reissued in a new edition. The recipient of the revised document is obliged to immediately destroy the superseded copy. Only the AIAD QCR can (and shall do it) maintain an obsolete copy of the documentation, after properly marked it with the stamp [CANCELLED COPY]. 6.5 ARCHIVIAZIONE E CONSERVAZIONE / ARCHIVING AND CONSERVATION La documentazione di funzionamento del CBMC viene conservata a cura degli interessati che la hanno ricevuta in copia. Una copia master (gli originali firmati per approvazione dalla Presidenza), viene conservata a cura della Segreteria. I documenti di origine esterna, sono conservati dal RCQ AIAD, che li protocolla e li prende a carico. Tutti i documenti afferenti il processo di accreditamento e le attività del CBMC, sono conservati in locali protetti contro danni per cause naturali, in armadi e classificatori, onde facilitare sia l archiviazione, sia la loro rintracciabilità. The CBMC operational documentation is preserved by the involved parties that have received a copy. A master copy (the original ones signed for approval by the Presidency), is preserved by the Secretariat office. The documents of external origin, are preserved by the AIAD QCR, that registers and keep them. All the documents related to the accreditation process and CBMC activities, are preserved in places protected against damages for natural causes, in closets and classifiers, to facilitate both the filing and their traceability.

11 Pagina 11 di 12 I documenti relativi alle persone fisiche gestiti dall'aab, sono archiviati e conservati, nel rispetto delle leggi nazionali, dal RCQ AIAD. Tutti i documenti di tipo elettronico sono conservati in copia di backup in luogo diverso da quello di normale archiviazione, a cura della Segreteria AIAD. Nell Allegato C della presente procedura sono elencati i moduli utilizzati per la gestione delle attività che, una volta compilati, costituiscono le registrazioni attestanti il loro corretto svolgimento in accordo alle procedure applicabili. In aggiunta a quanto sopra, sono anche considerate registrazioni : Verbali di riunione del CBMC; Verbali di riunione dell AAB; Lettere AIAD associate al processo di autenticazione dei valutatori (esempio : lettera di autenticazione ed invio Certificato); Lettere AIAD associate al processo di approvazione dei TP e ai relativi corsi; Appelli e reclami. Le registrazioni sono archiviate e conservate presso gli uffici AIAD per un periodo minimo di 6 anni. Tutte le registrazioni conservate presso gli uffici AIAD sono accessibili unicamente a : personale sia AIAD che facente parte del CBMC e dell AAB che abbia preventivamente firmato il modulo Accettazione di carica, impegno di riservatezza e dichiarazione di imparzialità; Nota : Le registrazioni relative all accreditamento e alla Sorveglianza di un CB non sono accessibili ai rappresentanti degli altri CB facenti parte del CBMC, per ovvie ragioni di riservatezza. OP Assessors facenti parte dei team di sorveglianza EAQG / IAQG in possesso di Annex I (rif. EN ) debitamente compilato. I verbali di riunione del CBMC, dell AAB e tutti i report relativi alle attività di Oversight sono inoltre disponibili, tramite modalità di accesso controllato, nell area riservata del sito web di AIAD. The documents related to the physical people managed by the AAB, are filed and preserved, in respect of the national laws, from the AIAD QCR. All the electronic type documents are preserved in backup copy in a different place from that of normal filing, edited by the AIAD Secretariat office. Annex C of these procedure list all forms used for the management of the activities that, when compiled, represent the records showing compliance of their correct application in accordance with the applicable procedures. In addition to what above, are also considered records : CBMC meeting minutes; AAB meeting minutes; AIAD letters associated with auditor authentication process (e.g. : authentication letter and submittal of the Certificate); AIAD letters associated with the approval of TP s and related training courses; Appeals and Compliants. Records are filed and kept at AIAD offices for a minium period of 6 years. All records maintained at AIAD offices are available only to : AIAD personnel or members of CBMC and AAB that has previously signed the Accettazione di carica, impegno di riservatezza e dichiarazione di imparzialità form; Note: Records related to a CB accreditation and oversight are not available to the other CB representatives in the CBMC, for obivious confidentiality reasons. OP Assessors members of the EAQG / IAQG oversight teams holding an Annex I (Ref. EN ) duly compiled. CBMC, AAB meetings minute and all report related to oversight activities are also available, through controlled access, in the private area of the AIAD web site.

12 Pagina 12 di ALLEGATI / ANNEXES Allegato A Elenco generale dei documenti AIAD-CBMC Annex A AIAD-CBMC documents master list

N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti.

N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti. ERRATA CORRIGE N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) DEL 31 luglio 2009 NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) TITOLO Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti Punto della norma Pagina Oggetto

Dettagli

1. Domanda di certificazione da riportare su carta intestata del fabbricante che richiede la certificazione / Certification request To report on

1. Domanda di certificazione da riportare su carta intestata del fabbricante che richiede la certificazione / Certification request To report on 1. Domanda di certificazione da riportare su carta intestata del fabbricante che richiede la certificazione / Certification request To report on LETTERHEAD PAPER of the applicant 2. Elenco documenti che

Dettagli

CERTIFICAZIONE CAMERA DI COMMERCIO ROMA CERTIFICAZIONE UNI EN ISO 9001:2008 RTIFICAT ZERTIFIKAT CERTIDÃO SERTIFIKA CERTIFICATO CERTIFICADO CERTIFICATE CE ACCERTA Sede Legale: Head Office: Sede(i) Operativa(e):

Dettagli

AIAD COMITATO QUALITÀ

AIAD COMITATO QUALITÀ Federazione Aziende Italiane per l Aerospazio, la Difesa e la Sicurezza Via Nazionale, 54-00184 Roma - Tel.:+39 (06) 4880247 - Fax: +39 (06) 4827476 Internet: http://www.aiad.it AIAD COMITATO QUALITÀ Schema

Dettagli

AIAD COMITATO QUALITÀ. Politica AECMA sulle Valutazioni e Certificazioni di Sistemi di Gestione della Qualità a fronte della EN9100

AIAD COMITATO QUALITÀ. Politica AECMA sulle Valutazioni e Certificazioni di Sistemi di Gestione della Qualità a fronte della EN9100 Federazione Aziende Italiane per l Aerospazio, la Difesa e la Sicurezza Via Nazionale, 54-00184 Roma - Tel.:+39 (06) 4880247 - Fax: +39 (06) 4827476 Internet: http://www.aiad.it AIAD COMITATO QUALITÀ Certificazioni

Dettagli

Redazione Approvazione Autorizzazione all emissione Entrata in vigore. Il Direttore Generale 2015-07-16

Redazione Approvazione Autorizzazione all emissione Entrata in vigore. Il Direttore Generale 2015-07-16 Titolo/Title Elenco norme e documenti di riferimento per l'accreditamento degli Organismi di Verifica delle emissioni di gas ad effetto serra List of reference standards and documents for the accreditation

Dettagli

TÜV Italia s.r.l. - TÜV SÜD Group

TÜV Italia s.r.l. - TÜV SÜD Group 1 di 7 INDICE 1. Scopo ed entrata in vigore 2. Campo di applicazione 3. Termini e definizioni 4. Responsabilità 5. Controllo del regolamento 6. Iter di certificazione 6.1 Generalità 6.2 Modalità di svolgimento

Dettagli

TENUTA SOTTO CONTROLLO DEI DOCUMENTI

TENUTA SOTTO CONTROLLO DEI DOCUMENTI PROCEDURA Sistema di gestione per la qualità TENUTA SOTTO CONTROLLO DEI DOCUMENTI Rev Descrizione Data Redazione Verifica Approvazione Emissione Soggetto Staff qualità RSGQ SG 02 Terza emissione 15/09/10

Dettagli

1 OGGETTO E CAMPO DI APPLICAZIONE... 1 2 REGOLE PARTICOLARI CERTIFICAZIONE IN ACCORDO Alle norme EN 9100 EN 9110 EN 9120... 1

1 OGGETTO E CAMPO DI APPLICAZIONE... 1 2 REGOLE PARTICOLARI CERTIFICAZIONE IN ACCORDO Alle norme EN 9100 EN 9110 EN 9120... 1 1 OGGETTO E CAMPO DI APPLICAZIONE... 1 2 REGOLE PARTICOLARI CERTIFICAZIONE IN ACCORDO Alle norme EN 9100 EN 9110 EN 9120... 1 1 OGGETTO E CAMPO DI APPLICAZIONE Il presente documento costituisce il Regolamento

Dettagli

PROCEDURA PR03 - Documentazione e Registrazioni del SGQ

PROCEDURA PR03 - Documentazione e Registrazioni del SGQ AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 - SC MEDICINA LEGALE TO1 - OBITORIO CIVICO PROCEDURA PR03 - Documentazione e Registrazioni del SGQ Edizione 2 Approvata dal Direttore della SC Medicina Legale Emessa dal Referente

Dettagli

INTRODUZIONE AL MANUALE DELLA QUALITA

INTRODUZIONE AL MANUALE DELLA QUALITA INTRODUZIONE AL MANUALE DELLA QUALITA Elaborazione Verifica Approvazione Il Responsabile Qualità Il Rappresentante della Direzione Il Dirigente Scolastico (.. ) (. ) ( ) Data Data Data Rev Causale (emis./revis.)

Dettagli

TEMPLATE FOR CC MEMBERS TO SUBMIT QUESTIONS AT THE 22 nd MEETING OF THE EA CERTIFICATION COMMITTEE

TEMPLATE FOR CC MEMBERS TO SUBMIT QUESTIONS AT THE 22 nd MEETING OF THE EA CERTIFICATION COMMITTEE Agenda Item 9 EACC(11)M22Prep-QUESTIONS TEMPLATE FOR CC MEMBERS TO SUBMIT QUESTIONS AT THE 22 nd MEETING OF THE EA CERTIFICATION COMMITTEE WARNING: Documento NON UFFICIALE. Quando disponibile il verbale

Dettagli

ACCREDIA L ENTE ITALIANO DI ACCREDITAMENTO

ACCREDIA L ENTE ITALIANO DI ACCREDITAMENTO ACCREDIA L ENTE ITALIANO DI ACCREDITAMENTO ACCREDIA 14 Settembre 2012 Emanuele Riva Coordinatore dell Ufficio Tecnico 1-29 14 Settembre 2012 Identificazione delle Aree tecniche Documento IAF 4. Technical

Dettagli

PROCEDURA GESTIONE QUALITA PGQ 4.2.3

PROCEDURA GESTIONE QUALITA PGQ 4.2.3 03-10-05 Pagina 1 di 9 Copia on line controllata Questo Documento è emesso con distribuzione riservata e non può essere riprodotto senza il benestare scritto dell I.P.S.S.C.T. P. Verri MODIFICHE AL DOCUMENTO

Dettagli

LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO

LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO Azienda Speciale della Camera di commercio di Torino clelia.lombardi@lab-to.camcom.it Criteri microbiologici nei processi produttivi della ristorazione: verifica

Dettagli

PROCEDURA DI SISTEMA GESTIONE E ORGANIZZAZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE

PROCEDURA DI SISTEMA GESTIONE E ORGANIZZAZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE Pagina 1 di 7 INDICE 1. SCOPO 2. CAMPO DI APPLICAZIONE 3. RESPONSABILITA 4. DESCRIZIONE DELLE ATTIVITÀ 5. INDICATORI DI PROCESSO 6. RIFERIMENTI 7. ARCHIVIAZIONI 8. TERMINOLOGIA ED ABBREVIAZIONI 9. ALLEGATI

Dettagli

LICEO ETTORE MAJORANA - ROMA SEZIONE 4 - SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA

LICEO ETTORE MAJORANA - ROMA SEZIONE 4 - SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA 4.1 Requisiti generali LICEO ETTORE MAJORANA - ROMA Il LS Majorana ha stabilito, tiene aggiornato, attua e documenta il proprio Sistema di gestione della qualità (SGQ) in accordo con in requisiti della

Dettagli

CERTIFICATO N. EMS-1318/S CERTIFICATE No. FALPI S.R.L. RINA Services S.p.A. Via Corsica 12-16128 Genova Italy

CERTIFICATO N. EMS-1318/S CERTIFICATE No. FALPI S.R.L. RINA Services S.p.A. Via Corsica 12-16128 Genova Italy EMS-1318/S SI CERTIFICA CHE IL SISTEMA DI GESTIONE AMBIENTALE DI IT IS HEREBY CERTIFIED THAT THE ENVIRONMENTAL MANAGEMENT SYSTEM OF È CONFORME ALLA NORMA IS IN COMPLIANCE WITH THE STANDARD ISO 14001:2004

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CERTIFICAZIONE DI SISTEMI DI GESTIONE NEL SETTORE AEROSPAZIO E DIFESA RG 02

REGOLAMENTO PER LA CERTIFICAZIONE DI SISTEMI DI GESTIONE NEL SETTORE AEROSPAZIO E DIFESA RG 02 STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 1 Aggiornamento Logo UNAVIAcert 2014-02-18 0 Riedizione per modifiche sostanziali all impostazione del documento 2013-04-19 VERIFICA Direttore Qualità

Dettagli

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015 ISO 9001:2015. Cosa cambia? Innovazioni e modifiche Ing. Massimo Tuccoli Genova, 27 Febbraio 2015 1 Il percorso di aggiornamento Le principali novità 2 1987 1994 2000 2008 2015 Dalla prima edizione all

Dettagli

CERTIFICATO N. CERTIFICATE No. 1548/98/S TECNOINOX S.R.L. ISO 9001:2008 VIA TORRICELLI, 1 33080 PORCIA (PN) ITA

CERTIFICATO N. CERTIFICATE No. 1548/98/S TECNOINOX S.R.L. ISO 9001:2008 VIA TORRICELLI, 1 33080 PORCIA (PN) ITA CERTIFICATO N. CERTIFICATE No. 1548/98/S SI CERTIFICA CHE IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ DI IT IS HEREBY CERTIFIED THAT THE QUALITY MANAGEMENT SYSTEM OF VIA TORRICELLI, 1 33080 PORCIA (PN) ITA Per

Dettagli

CERTIFICATO DI CONFORMITA' Documento giustificativo ai sensi dell'art. 29, 1 del Reg CE 834/07

CERTIFICATO DI CONFORMITA' Documento giustificativo ai sensi dell'art. 29, 1 del Reg CE 834/07 AZIENDA AGRICOLA SAN DOMENICO DI RUBINO MICHELE & C. SNC VIA RUTIGLIANO, 12 CERTIFICATO DI CONFORMITA' IT BIO 006 P318 10.116 E' CONFORME AI REQUISITI DEL PRODOTTO BIOLOGICO Reg. CE 834/07 E CE 889/08

Dettagli

We take care of your buildings

We take care of your buildings We take care of your buildings Che cos è il Building Management Il Building Management è una disciplina di derivazione anglosassone, che individua un edificio come un entità che necessita di un insieme

Dettagli

INDICE. Istituto Tecnico F. Viganò PROCEDURA PR 01. Rev. 2 Data 20 Maggio 2009. Pagina 1 di 9 TENUTA SOTTO CONTROLLO DEI DOCUMENTI

INDICE. Istituto Tecnico F. Viganò PROCEDURA PR 01. Rev. 2 Data 20 Maggio 2009. Pagina 1 di 9 TENUTA SOTTO CONTROLLO DEI DOCUMENTI INDICE 1 di 9 1. SCOPO 2. CAMPO DI APPLICAZIONE 3. TERMINOLOGIA E ABBREVIAZIONI 4. RESPONSABILITÀ 5. MODALITÀ OPERATIVE 5.1. Redazione e identificazione 5.2. Controllo e verifica 5.3. Approvazione 5.4.

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER IL II MODULO DEI CORSI DI FORMAZIONE PER AUDITOR / RESPONSABILI GRUPPO DI AUDIT DI SISTEMI DI GESTIONE PER LA QUALITA

SCHEDA REQUISITI PER IL II MODULO DEI CORSI DI FORMAZIONE PER AUDITOR / RESPONSABILI GRUPPO DI AUDIT DI SISTEMI DI GESTIONE PER LA QUALITA Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373- Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu Pag. 1 di 5 SCHEDA REQUISITI PER IL II MODULO DEI CORSI DI FORMAZIONE PER AUDITOR /

Dettagli

CERTIFICATO CE DI CONFORMITÀ < PRODOTTO(I) (2) >

CERTIFICATO CE DI CONFORMITÀ < PRODOTTO(I) (2) > Allegato 1: Facsimile di Certificato per s.a.c. 1+ < Logo dell Organismo di certificazione > > CERTIFICATO CE DI CONFORMITÀ In conformità alla Direttiva

Dettagli

Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente

Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente Università degli Studi di Palermo Prof. Gianfranco Rizzo Energy Manager dell Ateneo di Palermo Plan Do Check Act (PDCA) process. This cyclic

Dettagli

Manuale della qualità

Manuale della qualità Sistema di gestione per la qualità Pag. 1 di 10 SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ 1. REQUISITI GENERALI L ISTITUTO SUPERIORE L. LOTTO di Trescore Balneario si è dotato di un Sistema di gestione per la

Dettagli

MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 10

MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 10 MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 10 INDICE IL SISTEMA DI GESTIONE DELLA QUALITÀ Requisiti generali Responsabilità Struttura del sistema documentale e requisiti relativi alla documentazione Struttura dei

Dettagli

«Gestione dei documenti e delle registrazioni» 1 SCOPO... 2 2 CAMPO DI APPLICAZIONE E GENERALITA... 2 3 RESPONSABILITA... 2 4 DEFINIZIONI...

«Gestione dei documenti e delle registrazioni» 1 SCOPO... 2 2 CAMPO DI APPLICAZIONE E GENERALITA... 2 3 RESPONSABILITA... 2 4 DEFINIZIONI... Pagina 1 di 6 INDICE 1 SCOPO... 2 2 CAMPO DI APPLICAZIONE E GENERALITA... 2 3 RESPONSABILITA... 2 4 DEFINIZIONI... 2 5 RESPONSABILITA... 2 5.3 DESTINATARIO DELLA DOCUMENTAZIONE... 3 6 PROCEDURA... 3 6.1

Dettagli

PROCEDURE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Leonardo da Vinci OLEVANO SUL TUSCIANO. Processo: TENUTA SOTTO CONTROLLO DELLA DOCUMENTAZIONE

PROCEDURE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Leonardo da Vinci OLEVANO SUL TUSCIANO. Processo: TENUTA SOTTO CONTROLLO DELLA DOCUMENTAZIONE Pag. 1 di 5 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE LEONARDO DA VINCI Processo: TENUTA SOTTO CONTROLLO DELLA DOCUMENTAZIONE Procedura Revisione: 3 5 4 3 04/06/2015 Aggiornamento 2 04/06/2014 Aggiornamento 1 25/02/2013

Dettagli

Gestione dei documenti e delle registrazioni Rev. 00 del 11.11.08

Gestione dei documenti e delle registrazioni Rev. 00 del 11.11.08 1. DISTRIBUZIONE A tutti i membri dell organizzazione ING. TOMMASO 2. SCOPO Descrivere la gestione della documentazione e delle registrazioni del sistema di gestione 3. APPLICABILITÀ La presente procedura

Dettagli

LA NORMA UNI EN ISO 9001:2000 E IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA

LA NORMA UNI EN ISO 9001:2000 E IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA LA NORMA UNI EN ISO 9001:2000 E IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA Esercitazione del 11.11.2005 Dott.ssa Michela Ferri LA NORMA UNI EN ISO 9001:2000 E IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA 4. SISTEMA

Dettagli

Gestione della documentazione del Sistema Qualità. PR04.01 in Revisione 03 del 15/04/2009

Gestione della documentazione del Sistema Qualità. PR04.01 in Revisione 03 del 15/04/2009 ISTITUTO PROFESSIONALE per i SERVIZI ALBERGHIERI e della RISTORAZIONE Gestione della documentazione del Sistema Qualità PR04.01 in Revisione 03 del 15/04/2009 Documento preparato da Responsabile Sistema

Dettagli

1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE...2 2 RIFERIMENTI...2 3 SIGLE E DEFINIZIONI...2 4 RESPONSABILITA...3 5 PROCEDURA...3 6 ALLEGATI...

1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE...2 2 RIFERIMENTI...2 3 SIGLE E DEFINIZIONI...2 4 RESPONSABILITA...3 5 PROCEDURA...3 6 ALLEGATI... Pagina 1 di 9 INDICE 1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE...2 2 RIFERIMENTI...2 3 SIGLE E DEFINIZIONI...2 4 RESPONSABILITA...3 5 PROCEDURA...3 5.1 Premessa...3 5.2 Gestione dei documenti...3 5.3 Revisione dei

Dettagli

Procedura per la tenuta sotto controllo delle registrazioni PA.AQ.02. Copia in distribuzione controllata. Copia in distribuzione non controllata

Procedura per la tenuta sotto controllo delle registrazioni PA.AQ.02. Copia in distribuzione controllata. Copia in distribuzione non controllata Pag.: 1 di 7 Copia in distribuzione controllata Copia in distribuzione non controllata Referente del documento: Referente Sistema Qualità (Dott. I. Cerretini) Indice delle revisioni Codice Documento Revisione

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR DI S.G.Q. NEL SETTORE COSTRUZIONI E IMPIANTI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR DI S.G.Q. NEL SETTORE COSTRUZIONI E IMPIANTI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.it sigla: SH84 Pag. 1 di 5 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR

Dettagli

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORTI DIPENDENTI MINISTERO AFFARI ESTERI ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORT I DIPENDENTI MINISTE RO AFFARI ESTER I ATTESTATO

Dettagli

PROCEDURA SGQ PRO-DOD. Tenuta sotto controllo dei DOcumenti e dei Dati

PROCEDURA SGQ PRO-DOD. Tenuta sotto controllo dei DOcumenti e dei Dati PROCEDURA SGQ PRO-DOD Tenuta sotto controllo dei DOcumenti e dei Dati Rev. 02 Data 31.01.2011 INDICE GENERALE 1. SCOPO...2 2. CAMPO DI APPLICAZIONE...2 3. RIFERIMENTI...2 3.1 DOCUMENTI DI RIFERIMENTO...2

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR / RESPONSABILE GRUPPO DI AUDIT DI SISTEMI DI GESTIONE FORESTALE

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR / RESPONSABILE GRUPPO DI AUDIT DI SISTEMI DI GESTIONE FORESTALE Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.it sigla: SH131 Pag. 1 di 5 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR INTERNI DI S.G.Q.

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR INTERNI DI S.G.Q. Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH09 Pag. 1 di 4 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR

Dettagli

MANUALE DELLA QUALITA Revisione: Sezione 4 SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA

MANUALE DELLA QUALITA Revisione: Sezione 4 SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA Pagina: 1 di 5 SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA 4.0 SCOPO DELLA SEZIONE Illustrare la struttura del Sistema di Gestione Qualità SGQ dell Istituto. Per gli aspetti di dettaglio, la Procedura di riferimento

Dettagli

1. DISTRIBUZIONE Datore di Lavoro Direzione RSPP Responsabile Ufficio Tecnico Responsabile Ufficio Ragioneria (Ufficio Personale) Ufficio Segreteria

1. DISTRIBUZIONE Datore di Lavoro Direzione RSPP Responsabile Ufficio Tecnico Responsabile Ufficio Ragioneria (Ufficio Personale) Ufficio Segreteria Acquedotto Langhe e Alpi Cuneesi SpA Sede legale in Cuneo, corso Nizza 9 acquedotto.langhe@acquambiente.it www.acquambiente.it SGSL Procedura Gestione dei documenti e del 06/05/2013 1. DISTRIBUZIONE Datore

Dettagli

Procedura n. 03 (Ed. 02) TENUTA SOTTO CONTROLLO DEI DOCUMENTI E DELLE REGISTRAZIONI

Procedura n. 03 (Ed. 02) TENUTA SOTTO CONTROLLO DEI DOCUMENTI E DELLE REGISTRAZIONI INDICE 1. SCOPO 2. CAMPO DI APPLICAZIONE 3. DEFINIZIONI 4. GENERALITÀ 5. RESPONSABILITÀ 6. IDENTIFICAZIONE 7. REDAZIONE, CONTROLLO, APPROVAZIONE ED EMISSIONE 8. DISTRIBUZIONE 9. ARCHIVIAZIONE 10. MODIFICHE

Dettagli

PROCEDURA SGQ PRO-AUD. Procedura per la Gestione degli Audit del SGQ

PROCEDURA SGQ PRO-AUD. Procedura per la Gestione degli Audit del SGQ PROCEDURA SGQ PRO-AUD Procedura per la Gestione degli Audit del SGQ Rev. 02 Data 31.01.2011 INDICE GENERALE 1. SCOPO... 2 2. CAMPO DI APPLICAZIONE... 2 3. RIFERIMENTI... 2 3.1 PROCEDURE CORRELATE... 2

Dettagli

Lo Schema ICOP. 14 Novembre

Lo Schema ICOP. 14 Novembre Lo Schema ICOP 14 Novembre 2016 1 AIAD CBMC È un comitato dell Associazione Italiana Aerospazio e Difesa (AIAD) Svolge in Italia il ruolo di CBMC (Certification Bodies Management Committee) secondo le

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR / RESPONSABILI GRUPPO DI AUDIT DI BUONE PRASSI IGIENICHE E PROCEDURE BASATE SU HACCP

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR / RESPONSABILI GRUPPO DI AUDIT DI BUONE PRASSI IGIENICHE E PROCEDURE BASATE SU HACCP Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH55 Pag. 1 di 5 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR

Dettagli

Redazione e modifica di una procedura di sistema qualità. Indice

Redazione e modifica di una procedura di sistema qualità. Indice LEZIONE REDAZIONE E MODIFICA DI UNA PROCEDURA DI SISTEMA QUALITÀ DOTT. SANTE PIZZUTI Indice 1 INTRODUZIONE--------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA Capitolo 4

SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA Capitolo 4 1. REQUISITI GENERALI L Azienda DSU Toscana si è dotata di un Sistema di gestione per la qualità disegnato in accordo con la normativa UNI EN ISO 9001:2008. Tutto il personale del DSU Toscana è impegnato

Dettagli

CERTIFICATO N. TS/271/95 CERTIFICATE No. MARTOR S.P.A. ISO/TS16949:2009 VIA XX SETTEMBRE, 12 10121 TORINO (TO) ITALIA

CERTIFICATO N. TS/271/95 CERTIFICATE No. MARTOR S.P.A. ISO/TS16949:2009 VIA XX SETTEMBRE, 12 10121 TORINO (TO) ITALIA TS/271/95 SI CERTIFICA CHE IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ DI IT IS HEREBY CERTIFIED THAT THE QUALITY MANAGEMENT SYSTEM OF sistemi di gestione aziendale. CISQ è membro di IQNET. CISQ is the Italian

Dettagli

TENUTA SOTTO CONTROLLO DELLE REGISTRAZIONI

TENUTA SOTTO CONTROLLO DELLE REGISTRAZIONI Rev.0 Data 10.10.2002 TENUTA SOTTO CONTROLLO DELLE REGISTRAZIONI Indice: 1.0 SCOPO 2.0 CAMPO DI APPLICAZIONE 3.0 RIFERIMENTI E DEFINIZIONI 4.0 RESPONSABILITÀ 5.0 MODALITÀ ESECUTIVE 6.0 ARCHIVIAZIONE 7.0

Dettagli

Termini e Definizioni

Termini e Definizioni Convegno L ACCREDITAMENTO DEI LABORATORI PER LA SICUREZZA ALIMENTARE Roma 25-26 ottobre 2005 GESTIONE della DOCUMENTAZIONE Petteni A. & Pistone G. Termini e Definizioni GESTIONE Attività coordinate per

Dettagli

Le procedure gestionali del SGQ di UTFUS TF GQL

Le procedure gestionali del SGQ di UTFUS TF GQL Le procedure gestionali del SGQ di UTFUS TF GQL Sommario Procedure gestionali obbligatorie secondo ISO 9001:2008; Gestione Documenti; Audit Interni; Non Conformità; Azioni di miglioramento (azioni correttive

Dettagli

La Certificazione AS/EN 9100. Schema di Certificazione Aerospaziale Europeo del Sistema Qualità dei Fornitori

La Certificazione AS/EN 9100. Schema di Certificazione Aerospaziale Europeo del Sistema Qualità dei Fornitori La Certificazione AS/EN 9100 Schema di Certificazione Aerospaziale Europeo del Sistema Qualità dei Fornitori 1 UNAVIAcert ha adottato lo schema di certificazione AS/EN 9100 per incrementare la fiducia

Dettagli

UNI CEI EN ISO/IEC 17025 Sez. 4 e requisiti SINAL per l accreditamento dei laboratori

UNI CEI EN ISO/IEC 17025 Sez. 4 e requisiti SINAL per l accreditamento dei laboratori UNI CEI EN ISO/IEC 17025 Sez. 4 e requisiti SINAL per l accreditamento dei laboratori Struttura della norma ISO/IEC 17025 1. Scopo 2. Riferimenti normativi 3. Termini e definizioni 4. Requisiti gestionali

Dettagli

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico WELCOME This is a Step by Step Guide that will help you to register as an Exchange for study student to the University of Palermo. Please, read carefully this guide and prepare all required data and documents.

Dettagli

Management e certificazione: valori per le reti di impresa

Management e certificazione: valori per le reti di impresa ACCREDIA L ente italiano di accreditamento ACCREDIA Management e certificazione: valori per le reti di impresa Roma, 9 maggio 2013 Documento sviluppato da: Accredia Via G. Saliceto, 7/9 00161 Roma Rif.

Dettagli

1. Lo schema ICOP. Newsletter n. 8 2012 CERTIFICAZIONE AEROSPAZIALE EN 9100:2009. Know how in pillole: Settembre 2012. Fig.

1. Lo schema ICOP. Newsletter n. 8 2012 CERTIFICAZIONE AEROSPAZIALE EN 9100:2009. Know how in pillole: Settembre 2012. Fig. Know how in pillole: Si sta compiendo una vera e propria rivoluzione nell ambito della certificazione aerospaziale (serie EN 9100), sia per i nuovi requisiti tecnici che le Organizzazioni sono chiamate

Dettagli

Posta elettronica per gli studenti Email for the students

Posta elettronica per gli studenti Email for the students http://www.uninettunouniverstiy.net Posta elettronica per gli studenti Email for the students Ver. 1.0 Ultimo aggiornamento (last update): 10/09/2008 13.47 Informazioni sul Documento / Information on the

Dettagli

GESTIONE DEI RAPPORTI

GESTIONE DEI RAPPORTI 07/02/2011 Pag. 1 di 8 GESTIONE DEI RAPPORTI TRA SIDEM E I SUOI CLIENTI 1. SCOPO... 2 2. APPLICABILITÀ... 2 3. DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 2 3.1. Norme... 2 3.2. Moduli / Istruzioni... 2 4. RESPONSABILITÀ...

Dettagli

REGOLAMENTO per i CLIENTI sull USO del MARCHIO

REGOLAMENTO per i CLIENTI sull USO del MARCHIO Questo documento è un documento di Made in Quality. La versione ufficiale, nel suo ultimo stato di revisione, è unicamente quella disponibile in forma elettronica sul sito web www.madeinquality.it. Pag.

Dettagli

AREZZO MULTISERVIZI S.R.L.

AREZZO MULTISERVIZI S.R.L. Approvato e Verificato Presidente Elaborato: Resp. Personale [Data]: 18/02/14 [Data]: 18/02/14 [Firma]: [Firma]: 1. Generalità La documentazione del Sistema o è così strutturata: l Analisi Iniziale: è

Dettagli

www.lrqa.it certicazione@lr.org Improving performance, reducing risk

www.lrqa.it certicazione@lr.org Improving performance, reducing risk www.lrqa.it certicazione@lr.org Improving performance, reducing risk Ad ottobre 2015, le norme ISO 9001:2008 ed ISO 14001:2004 evolveranno. Gli obiettivi della revisione: integrare le nuove sfide delle

Dettagli

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI Ai sensi dell art. 13 del Decreto Legislativo 25 luglio 2005, n. 151 "Attuazione delle Direttive 2002/95/CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE,

Dettagli

P22 Effettuare gli audit del Sistema di gestione del Consiglio regionale Veneto certificato secondo la norma UNI EN ISO 9001:2008

P22 Effettuare gli audit del Sistema di gestione del Consiglio regionale Veneto certificato secondo la norma UNI EN ISO 9001:2008 Procedura P22 Effettuare gli audit del Sistema di gestione del Consiglio regionale Veneto certificato secondo la norma UNI EN ISO 9001:2008 Responsabile processo: Strutture interessate: Segretario generale

Dettagli

PROCEDURA GESTIONE QUALITA PGQ 4.2.4

PROCEDURA GESTIONE QUALITA PGQ 4.2.4 1 di 5 PROCESSO DI GESTIONE DELLE REGISTRAZIONI DELLA QUALITA Copia on line controllata Questo Documento è emesso con distribuzione riservata e non può essere riprodotto senza il benestare scritto dell

Dettagli

Umbra Cuscinetti. Quality Supplier Requirements

Umbra Cuscinetti. Quality Supplier Requirements Pagina: 1 di 5 Distribuzione controllata / Controlled Distribution Ciclo di Vita / Life cycle Redatto / Revisionato: Verificato: Approvato: M. Tozzi P.Trasciatti G. Sturniolo Indice Revisioni / Revision

Dettagli

PROCEDURA REGISTRAZIONI

PROCEDURA REGISTRAZIONI REGISTRAZIONI Rev. 1 Pagina 1 di 14 REGISTRAZIONI COPIA N Unica DISTRIBUITA A CED n. revisione 0 1 Data Emissione Redatto 04.04.05 12.05.06 Firma Resp. data 12.05.06 REVISIONI Descrizione Prima emissione

Dettagli

La due diligence. Gioacchino D Angelo

La due diligence. Gioacchino D Angelo La due diligence Gioacchino D Angelo Agenda Il wider approach: implicazioni operative e procedurali Outline delle procedure di due diligence Conti Preesistenti di Persone Fisiche: il Residence Address

Dettagli

Rules for the certification of Information Security Management Systems

Rules for the certification of Information Security Management Systems Rules for the certification of Information Security Management Systems Rules for the certification of Information Security Management Systems Effective from 14 November 2016 RINA Via Corsica 12 16128 Genova

Dettagli

Hyppo Swing gate opener

Hyppo Swing gate opener Hyppo Swing gate opener - Instructions and warnings for installation and use IT - Istruzioni ed avvertenze per l installazione e l uso - Instructions et avertissements pour l installation et l utilisation

Dettagli

Richiesta di attribuzione del codice EORI

Richiesta di attribuzione del codice EORI Allegato 2/IT All Ufficio delle Dogane di Richiesta di attribuzione del codice EORI A - Dati del richiedente Paese di residenza o della sede legale: (indicare il codice ISO e la denominazione del Paese)

Dettagli

MANUALE DELLA QUALITÀ SIF CAPITOLO 04 (ED.04) SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA'

MANUALE DELLA QUALITÀ SIF CAPITOLO 04 (ED.04) SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA' INDICE 4.1 Requisiti Generali 4.2 Requisiti Relativi alla Documentazione 4.2.1 Generalità 4.2.2 Manuale della qualità 4.2.3 Tenuta sotto controllo dei documenti 4.2.4 Tenuta sotto controllo delle registrazioni

Dettagli

ANNEX SETTORE EA 28. personalemediamente presente in ciascun cantiere (compreso personale in subappalto e/o outsourcing).

ANNEX SETTORE EA 28. personalemediamente presente in ciascun cantiere (compreso personale in subappalto e/o outsourcing). ANNEX SETTORE EA 28 1. FORMULAZIONE OFFERTA Esclusivamente per il settore EA 28 l offerta viene formulata sulla base dei dati forniti dall organizzazione relativamente ai cantieri dichiarati nella richiesta

Dettagli

AIAD COMITATO QUALITÀ

AIAD COMITATO QUALITÀ Federazione Aziende Italiane per l Aerospazio, la Difesa e la Sicurezza Via Nazionale, 54-00184 Roma - Tel.:+39 (06) 4880247 - Fax: +39 (06) 4827476 Internet: http://www.aiad.it AIAD COMITATO QUALITÀ Processo

Dettagli

CERTIFICATO N. CERTIFICATE No. 15398/06/S FIORINI PACKAGING S.P.A. ISO 9001:2008 VIA GIAMBATTISTA FIORINI 25 60019 SENIGALLIA (AN) ITA

CERTIFICATO N. CERTIFICATE No. 15398/06/S FIORINI PACKAGING S.P.A. ISO 9001:2008 VIA GIAMBATTISTA FIORINI 25 60019 SENIGALLIA (AN) ITA CERTIFICATO N. 15398/06/S SI CERTIFICA CHE IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ DI IT IS HEREBY CERTIFIED THAT THE QUALITY MANAGEMENT SYSTEM OF NELLE SEGUENTI UNITÀ OPERATIVE / IN THE FOLLOWING OPERATIONAL

Dettagli

SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA 1. REQUISITI GENERALI...2

SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA 1. REQUISITI GENERALI...2 Pagina 1 di 10 INDICE 1. REQUISITI GENERALI...2 2. REQUISITI RELATIVI ALLA DOCUMENTAZIONE...4 2.1. QUALITÀ...4 2.2. TENUTA SOTTO CONTROLLO DEI DOCUMENTI...5 2.3. TENUTA SOTTO CONTROLLO DELLE REGISTRAZIONI...9

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO STEP BY STEP INSTRUCTIONS FOR COMPLETING THE ONLINE APPLICATION FORM Enter the Unito homepage www.unito.it and click on Login on the right side of the page. - Tel. +39 011 6704425 - e-mail internationalexchange@unito.it

Dettagli

Ruolo delle associazioni di impresa nella informazione corretta sui pericoli da sostanze e miscele

Ruolo delle associazioni di impresa nella informazione corretta sui pericoli da sostanze e miscele Ruolo delle associazioni di impresa nella informazione corretta sui pericoli da sostanze e miscele Ilaria Malerba Area Sicurezza Prodotti e Igiene Industriale Roma, 19 maggio 2015 1 giugno 2015: alcuni

Dettagli

AVVISO n.14114 08 Settembre 2009

AVVISO n.14114 08 Settembre 2009 AVVISO n.14114 08 Settembre 2009 Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : dell'avviso Oggetto : Modifiche alle Istruzioni: Codice di Autodisciplina/Amendemnts to the Instructions: Code

Dettagli

Circolare 1/2008 concernente il riconoscimento di standard di revisione (Circ. 1/2008)

Circolare 1/2008 concernente il riconoscimento di standard di revisione (Circ. 1/2008) Autorità federale di sorveglianza dei revisori ASR Circolare 1/2008 concernente il riconoscimento di standard di revisione (Circ. 1/2008) del 17 marzo 2008 (stato 1 gennaio 2015) Indice I. Contesto n.

Dettagli

GESTIONE DEI DOCUMENTI E DEI DATI

GESTIONE DEI DOCUMENTI E DEI DATI I.T.C.S. ERASMO DA ROTTERDAM Via Varalli, 24-20021 BOLLATE (Mi) Tel. 023506460/75 Fax 0233300549 MITD450009 C.F. 97068290150 PROCEDURE GENERALI PER LA GESTIONE DELLA QUALITÀ Pag. 1 / 10 GESTIONE DEI DOCUMENTI

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CERTIFICAZIONE ESAME CE DEL TIPO

REGOLAMENTO PER LA CERTIFICAZIONE ESAME CE DEL TIPO REGOLAMENTO PER LA CERTIFICAZIONE ESAME CE DEL TIPO (Direttiva 95/16/CE Allegato V lettera B e Direttiva 2006/42/CE Allegato IX punto 16 e 17) INDICE 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE 2. RIFERIMENTI LEGISLATIVI

Dettagli

Certificazione dei Sistemi di Gestione per la Qualità (Norma UNI EN ISO 9001:2008)

Certificazione dei Sistemi di Gestione per la Qualità (Norma UNI EN ISO 9001:2008) di Giampiero Mercuri Responsabile tecnico di certificazione CNIM rubrica Certificazione Certificazione dei Sistemi di Gestione per la Qualità (Norma UNI EN ISO 9001:2008) SECONDA PARTE: lo Stage 2 di Certificazione

Dettagli

CAMBIO DATI PERSONALI - Italy

CAMBIO DATI PERSONALI - Italy CAMBIO DATI PERSONALI - Italy Istruzioni Per La Compilazione Del Modulo / Instructions: : Questo modulo è utilizzato per modificare i dati personali. ATTENZIONE! Si prega di compilare esclusivamente la

Dettagli

GESTIONE DEI RECLAMI, DEI RICORSI E DEI CONTENZIOSI

GESTIONE DEI RECLAMI, DEI RICORSI E DEI CONTENZIOSI STATO DELLE REVIONI Rev. Data Elaborazione Verifica Approvazione 6 30/09/2013 RGQ RSQ DG 5 22/03/2012 RGQ DT DG 4 06/09/2010 RGQ DT DG 3 21/05/2010 RGQ DG DG 2 07/01/2010 RGQ DG DG 1 09/04/2009 RGQ DG

Dettagli

Sezione 1 / Section 1. Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo

Sezione 1 / Section 1. Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo Sezione 1 / Section 1 2 Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo Elements of identity: the logo Indice 2.01 Elementi d identità 2.02 Versioni declinabili 2.03 Versioni A e A1, a colori

Dettagli

Purpose of Visit: ( 访 问 目 的 /Motivo della visita) Name: ( 姓 名 /Nome e Cognome) Passport Number: ( 护 照 号 /Numero di passaporto)

Purpose of Visit: ( 访 问 目 的 /Motivo della visita) Name: ( 姓 名 /Nome e Cognome) Passport Number: ( 护 照 号 /Numero di passaporto) Checklist for Touristy Visa Application (EU Relatives) 个 人 旅 游 签 申 请 审 核 表 ( 欧 盟 公 民 亲 属 ) Documenti richiesti per Visto Turismo (Parenti Cittadini UE) Name: ( 姓 名 /Nome e Cognome) Passport Number: ( 护

Dettagli

IL RUOLO DEL ORGANISMO DI CERTIFICAZIONE

IL RUOLO DEL ORGANISMO DI CERTIFICAZIONE IL RUOLO DEL ORGANISMO DI CERTIFICAZIONE IL SISTEMA delle CERTIFICAZIONI CON LA DENOMINAZIONE SISTEMA DELLE CERTIFICAZIONI SI INTENDE DEFINIRE L INSIEME DEGLI STRUMENTI (ISTITUZIONALI, ORGANIZZATIVI, NORMATIVI)

Dettagli

Newsletter n. 1 2012 CERTIFICAZIONE AEROSPAZIALE EN 9100:2009. Know how in pillole: Gennaio 2012

Newsletter n. 1 2012 CERTIFICAZIONE AEROSPAZIALE EN 9100:2009. Know how in pillole: Gennaio 2012 Care Colleghe, Cari Colleghi, il mondo della certificazione, nonostante tutto è in continua evoluzione. Cambiano, a intervalli prestabiliti, le Norme di base delle certificazioni, cambiano le modalità

Dettagli

TRATTAMENTO DEI RICORSI E DEI RECLAMI

TRATTAMENTO DEI RICORSI E DEI RECLAMI Indice dei contenuti 1. Scopo e campo d applicazione 2. Definizioni e acronimi 3. Responsabilità 4. Modalità operative 5. Registrazioni 6. Riferimenti interni ed esterni 9 8 24/05/13 Comunicazione ai clienti

Dettagli

no. SIC04053.03 Rev. 00 Dated 2008.10.02

no. SIC04053.03 Rev. 00 Dated 2008.10.02 TECHNICAL REPORT RAPPORTO TECNICO no. SIC04053.03 Rev. 00 Dated 2008.10.02 This technical report may only be quoted in full. Any use for advertising purposes must be granted in writing. This report is

Dettagli

Titolo. Revisione 00. Data 2010-09-21. Redazione Approvazione Autorizzazione all emissione. Entrata in vigore. Il Coordinatore del Gruppo di Lavoro

Titolo. Revisione 00. Data 2010-09-21. Redazione Approvazione Autorizzazione all emissione. Entrata in vigore. Il Coordinatore del Gruppo di Lavoro Titolo Sigla Prescrizioni per l accreditamento di Organismi operanti le certificazioni dei Centri di contatto in accordo alla UNI EN 15838, seguendo i criteri della UNI 11200. Directives for accreditation

Dettagli

1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE...2 2 RIFERIMENTI... 2 3 SIGLE E DEFINIZIONI... 2 4 RESPONSABILITA...3 5 PROCEDURA...3

1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE...2 2 RIFERIMENTI... 2 3 SIGLE E DEFINIZIONI... 2 4 RESPONSABILITA...3 5 PROCEDURA...3 del 13 11 2012 Pagina 1 di 6 INDICE 1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE...2 2 RIFERIMENTI... 2 3 SIGLE E DEFINIZIONI... 2 4 RESPONSABILITA...3 5 PROCEDURA...3 5.1 Programmazione delle attività...3 5.2 Documentazione...

Dettagli

ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between University College London and The Scuola Normale Superiore, Pisa

ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between University College London and The Scuola Normale Superiore, Pisa ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between and The Scuola Normale Superiore, Pisa Preamble 1. The Faculty of Arts and Humanities (FAH) of (UCL) and the Scuola Normale Superiore of Pisa (SNS) have agreed

Dettagli

OBJECT : Instructions on how to deposit the italian translation of an European Patent

OBJECT : Instructions on how to deposit the italian translation of an European Patent Ministry of Economic Development Department for enterprise and internationalisation Directorate general for the fight against counterfeiting XII Division VIA MOLISE 19 00187 ROMA OBJECT : Instructions

Dettagli

Tribunale civile e penale di Busto Arsizio Sezione fallimentare Largo Gaetano Giardino, 4 21052 Busto Arsizio (VA)

Tribunale civile e penale di Busto Arsizio Sezione fallimentare Largo Gaetano Giardino, 4 21052 Busto Arsizio (VA) Tribunale civile e penale di Busto Arsizio Sezione fallimentare Largo Gaetano Giardino, 4 21052 Busto Arsizio (VA) Riservato al Tribunale Procedura di amministrazione straordinaria Volare Group S.p.A.

Dettagli

www.fire-italia.org Valentina Bini, FIRE INFODAY Regione Marche 18 febbraio 2013, Ancona

www.fire-italia.org Valentina Bini, FIRE INFODAY Regione Marche 18 febbraio 2013, Ancona La norma ISO 50001 Valentina Bini, FIRE INFODAY Regione Marche 18 febbraio 2013, Ancona I problemi dell energy management Fondamentalmente l EM è richiesto per risparmiare sui costi aziendali. Costi sempre

Dettagli

Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015

Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015 Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015 I requisiti per la gestione del rischio presenti nel DIS della nuova ISO 9001:2015 Alessandra Peverini Perugia 9/09/2014 ISO

Dettagli

AGGIORNAMENTI Ed. Data Descrizione Verifica INDICE

AGGIORNAMENTI Ed. Data Descrizione Verifica INDICE Pag.: 1/7 REDAZIONE A CURA DI Francesca Valvo RSGQ DOCUMENTO APPROVATO DA Gabriella Ianni Direzione SEA Abruzzo Emissione AGGIORNAMENTI Ed. Data Descrizione Verifica 01 2011-10-10 Prima Emissione RSGQ

Dettagli