SCHEDA TECNICA. Gestione del Protocollo Informatico

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCHEDA TECNICA. Gestione del Protocollo Informatico"

Transcript

1 SCHEDA TECNICA Denominazione Protocollo informatico - EGrammata Amministrazione Regione Campania Note e considerazioni sul riuso La soluzione del riuso del sistema Protocollo informatico Egrammata mediante l implementazione di un servizio comune in modalità JAVA presuppone la definizione di un sistema di regole comuni e la condivisione delle componenti applicative e dei servizi di gestione e manutenzione che richiede un diretto coinvolgimento delle Amministrazioni nella fase di configurazione del sistema. Caratteristiche generali di prodotto Descrizione E-Grammata è l applicativo di Engineering per la gestione del Protocollo Informatico presso gli enti pubblici. Nel completo rispetto della normativa vigente e requisiti AIPA, consente l intera gestione dei documenti nel loro formato tradizionale cartaceo e informatico, attraverso: 1. L acquisizione e spedizione in modalità più o meno decentrata. 2. Il collegamento tra documenti per monitorarne lo spostamento all interno dell ente (flusso 3. documentale). 4. Individuazioni delle informazioni anche con ricerche full- text. 5. L interoperabilità (XML) e posta certificata. 6. Classificazione e gestione degli archivi (corrente, deposito, storico). 7. Gestione del documento elettronico (scanner, fax server e file). 8. Integrabile con sistemi documentali. 9. Integrazione con Firma digitale. 10. Integrato con i sistemi di Workflow per la gestione dei procedimenti. Descrizione Contesto Gestione del Protocollo Informatico Descrizione funzionale Materialmente, per registrazione di protocollo si intende l operazione che desume da un documento alcune informazioni di sintesi atte ad identificarlo e le memorizza in un sistema informatico. Le informazioni minimali che il sistema richiede e/o memorizza all atto della registrazione di un documento sono, in linea con le indicazioni del Testo Unico: 1. un progressivo di registrazione generato automaticamente ed univoco nell anno solare e per 2. l area di protocollazione (numero di protocollo). 3. la data di registrazione. 4. il mittente e i destinatari del documento. 5. l oggetto del documento (in forma testuale). 6. data e numero del documento ricevuto, se disponibili. 7. l impronta del documento informatico, se trasmesso in via telematica. 8. L operazione di registrazione di protocollo, l operazione di segnatura. Data primo rilascio 01/06/2004 Data ultima modifica 22/09/2010 1

2 Parametri dimensionali Utenti registrati: oltre Documenti protocollati: ogni anno Realizzatore Engineering s.p.a. Modalità di sviluppo dell'applicazione - Sviluppo basato sul paradigma MVC. - Utilizzo di design best practice: Design Patterns, Design Principles. - Utilizzo di Coding Standards (Java Coding Conventions). - Esposizione di Web Services in modalità SOA per l interfacciamento con altri applicativi. Documentazione disponibile Specifiche_Tecnico_Funzionali_EGrammata_ProtInformatico.pdf E-Grammata_Web_man_utente.pdf (Manuale Utente) E-Grammata_Web_Manuale_Installazione_ver_1.0.pdf RCNA_PTE_Piano_System_Test_Ver1.0.pdf Area applicativa Procedure amministrativo-contabili Caratteristiche tecnologiche Architettura software La piattaforma scelta per lo sviluppo delle applicazioni web distribuite è J2EE (Java 2 Platform Enterprise Edition) definita da SUN e oramai divenuta uno standard de facto. Negli ultimi anni la piattaforma Java2 Enterprise Edition si è affermata come la piattaforma standard per la realizzazione di applicazioni enterprise multi-tier a componenti. Il linguaggio Java ha reso il codice portabile ed ha fornito a milioni di sviluppatori nel mondo, la strada più diretta e più facilmente percorribile per avvicinarsi alle tecnologie object-oriented. La piattaforma J2EE ha aggiunto alla flessibilità, alla potenza, ed alla semplicità di utilizzo di Java una vera e solida prospettiva di business: la possibilità di realizzare applicazioni distribuite scalabili, transazionali a componenti. Tutto questo minimizzando lo sforzo realizzativo, grazie all integrazione nella piattaforma di una suite di servizi ed interfacce standard per la ricerca dei componenti (Java Naming and Directory Interface - JNDI), per farli collaborare in transazioni distribuite (Java Transaction Service / API JTS/JTA), per scambiarsi messaggi in modalità asincrona Point-To-Point e Publish/Subscribe (Java Messaging Service JMS), per gestire l autenticazione e le autorizzazioni (Java Authentication and Autorization Service - JAAS), per connettersi in modo transazionale e standard ad applicazioni esterne e/o legacy (J2EE Connector Architecture JCA). La piattaforma J2EE nasce inoltre fortemente orientata allo sviluppo di applicazioni internet ed intranet con l introduzione di un set di tecnologie (Java Server Pages e Servlets) per l integrazione del front-end internet/intranet con il back-end applicativo a componenti (Enterprise Java Beans EJB). Essa viene definita multitierd in quanto le varie componenti dell applicazione si trovano su sistemi differenti. 2

3 Architettura hardware Di seguito diamo una sintetica descrizione del ruolo ricoperto dai singoli componenti dello schema sopra riportato. DB E il Database Server che ha la funzione di gestire tutte le informazioni inserite attraverso il sistema di protocollo elettronico. La piattaforma di base utilizzata è Oracle 9i DBMS Standard Edition. I dati elaborati saranno temporaneamente memorizzati nel disk array direttamente collegato al server (DA) per poi essere trasferiti nel sistema di archiviazione a contenuti fissi (SE). Il sistema operativo è Microsoft Windows 2003 Standard Edition. DA E il sistema di storage, in configurazione RAID 5, direttamente collegato al DB Server mediante controller SCSI e sul quale vengono salvati tutti i documenti inseriti nel sistema di protocollo elettronico prima di essere archiviati nel dispositivo a contenuti fissi. AS E il server che ha la funzione di Application Server. Tale sistema è basato sul motore Tomcat che rappresenta l ambiente di base all interno del quale girano i moduli applicativi che implementano la soluzione proposta. Il sistema operativo utilizzato è Microsoft Windows 2003 Standard Edition o Linux Redhat 7.3 o superiori. SA E il sistema CAS (Content-Address Storage) in grado di archiviare in maniera inalterabile tutti i documenti gestiti attraverso il sistema di protocollo elettronico. Il dispositivo utilizzato per implementare tali requisisti è il sistema EMC2 Centera. Tale apparato utilizza un sistema di indicizzazione basato su contenuti in grado di: semplificare notevolmente la gestione. assicurare una unicità dei contenuti. fornire la scalabilità necessaria per passare da livelli di terabyte a petabyte di contenuti fissi. 3

4 Rispetto alle tecniche di indicizzazione basate su location, utilizzate per esempio nelle soluzioni a nastro o ottiche, che portano ad un aumento della complessità di gestione mano a mano che aumenta la quantità di informazioni da gestire, l indicizzazione basata sui contenuti non richiede che le applicazioni individuino e gestiscano la location fisica delle informazioni e, allo stesso tempo, non aggiunge virtualmente ulteriori complessità dipendenti dalle dimensioni. SG E il server di gestione del sistema EMC2 Centera che, mediante il software CentraStar, ha la funzione di operare da gateway tra il DB Server e il sistema a contenuti fissi. Tale sistema, quindi, ha la sua funzione di prelevare i dati temporaneamente archiviati sul disk array (DA) e scriverli in maniera inalterabile sul sistema di archiviazione (SA). I dati prelevati dal DB Server, inoltre, prima di essere scritti su SA, vengono sottoposti ad un indirizzamento di contenuti intelligente che assegna un unico indirizzo in base al contenuto fisico di qualsiasi oggetto archiviato. Questa impronta digitale unica funge da "claim check" permanente e portatile che le applicazioni usano per ritrovare gli oggetti. Il ritrovamento, dunque, non richiede una conoscenza dell'ambiente di storage o della location fisica degli oggetti. Questo metodo semplifica la funzione dello sviluppo di applicazioni integrate con Centera e l'accesso e la gestione di un considerevole numero di oggetti, assicurando inoltre una maggiore accuratezza dei contenuti per l'integrità dei dati, l'autenticazione e altre attività. Oltre all'indirizzamento dei contenuti, CentraStar offre caratteristiche uniche per diffusione su ampia scala, inclusi l'autogestione, l'auto-configurazione, l'auto-assistenza, la manutenzione e gli aggiornamenti, oltre che la replica dei contenuti. Il sistema operativo utilizzato è Microsoft Windows 2003 Standard Edition. WS E il Web Server, basato su Apache, che ha la funzione di front-end per l accesso al sistema di protocollo elettronico. Tale macchina viene attestata nell area indicata con la sigla DMZ (DeMilitarized Zone) in modo che la zona di rete interna possa essere preservata da qualunque accesso diretto proveniente dalla rete Internet. Il sistema operativo utilizzato è Microsoft Windows 2003 Standard Edition. PA E la stazione di lavoro adibita all acquisizione digitale dei documenti cartacei, e risulta costituita da: personal computer (PA). stampante laser (SL). scanner ad alte prestazioni (SC). stampante di etichette codici a barre a trasferimento termico (SE). PC E la postazione si lavoro che può essese utilizzata per le attività di protocollazione e/o consultazione del sistema. PL 01 a PL n Sono le postazioni di lavoro attestate sulla rete Intranet. SW E lo switch di rete managed equipaggiato con porte FastEthernet 10/100 Mbit ed in grado di supportare configurazioni a più VLAN. Attraverso le funzionalità di VLAN, questo dispositivo ha la funzione di creare le varie zone di rete (subnet) illustrate in figura. Anche se fisicamente realizzate attraverso il medesimo apparato, ogni VLAN è logicamente indipendente dalle altre; la comunicazione tra le varie zone potrà avvenire solo attraverso il firewall e sarà regolamentata da opportune politiche di sicurezza. 4

5 RT E il router deputato al collegamento del sistema con le rete pubblica Internet. FRWL E il sistema Firewall che ha la funzione di regolare il traffico tra le varie sottoreti che compongono il sistema attraverso opportune politiche di sicurezza. Tale dispositivo, dovrà, per esempio, permette l accesso da parte degli utenti internet al solo server attestato sulla DMZ che, a sua volta, dovrà essere l unica macchina ad avere accesso alla rete interna sulla quale sono attestati i server applicativi. DIMENSIONAMENTO DEI COMPONENTI INFRASTRUTTURALI Nel paragrafo seguente vengono fornite le linee guida per il dimensionamento della piattaforma hardware che dovrà essere resa disponibile a supporto del sistema fornito. Di seguito si farà riferimento alle sigle indicate nella figura presente nel paragrafo precedente. DB La tabella seguente riassume le indicazioni di massima utili per la definizione delle caratteristiche, in termini hardware e software di base, del server indicato con l etichetta DB. Tipo CPU Intel Xeon DP - Num. CPU 2 CPU - Frequenza CPU 2.8 Ghz - Cache secondo livello (L2) 512 KB - RAM 2 GB 6 GB Dischi Interni 2 x 36 GB Ultra320 SCSI RAID 1 - Controller Dischi N.2 Ultra320 SCSI RAID - Schede I/O N.1 FastEthernet 10/100 Mbit - SOFTWARE Sistema Operativo Microsoft Windows 2003 Standard Edition Software di Base Oracle 9i DBMS Standard Edition AS La tabella seguente riassume le indicazioni di massima utili per la definizione delle caratteristiche, in termini hardware e software di base, del server indicato con l etichetta AS. Architettura Hardware Intel XEON DP - Num. CPU 2 CPU - Frequenza CPU 2.8 Ghz - Cache secondo livello (L2) 512 KB - RAM 2 GB 6 GB Dischi Interni 2 x 36 GB Ultra320 SCSI RAID 1 - Controller Dischi N.1 Ultra320 SCSI RAID - Schede I/O N.1 FastEthernet 10/100 Mbit - SOFTWARE Sistema Operativo Microsoft Windows 2003 Standard Edition Software di Base Tomcat 5

6 WS La tabella seguente riassume le indicazioni di massima utili per la definizione delle caratteristiche, in termini hardware e software di base, del server indicato con l etichette WS. Architettura Hardware Intel XEON DP - Num. CPU 1 CPU 2 CPU Frequenza CPU 2.8 Ghz - Cache secondo livello (L2) 512 KB - RAM 1 GB 6 GB Dischi Interni 2 x 36 GB Ultra320 SCSI RAID 1 - Controller Dischi N.1 Ultra320 SCSI RAID - Schede I/O N.1 FastEthernet 10/100 Mbit - SOFTWARE Sistema Operativo Microsoft Windows 2003 Standard Edition Software di Base Apache Web Server SG La tabella seguente riassume le indicazioni di massima utili per la definizione delle caratteristiche, in termini hardware e software di base, del server indicato con l etichette SG. Architettura Hardware Intel XEON DP - Num. CPU 1 CPU 2 CPU Frequenza CPU 2.8 Ghz - Cache secondo livello (L2) 512 KB - RAM 1 GB 6 GB Dischi Interni 2 x 36 GB Ultra320 SCSI RAID 1 - Controller Dischi N.1 Ultra320 SCSI RAID - Schede I/O N.1 FastEthernet 10/100 Mbit - SOFTWARE Sistema Operativo Microsoft Windows 2003 Standard Edition Software di Base EMC2 CentraStar DA La tabella seguente riassume le indicazioni di massima utili per la definizione delle caratteristiche hardware del disk array indicato con l etichetta DA. N. hard disk N. 6 - Tipo Dischi 36 GB FC SCSI Rpm - Capacità lorda totale 216 GB 1 TB Interfaccia SCSI SA EMC2 Centera La tabella seguente riassume le indicazioni di massima utili per la definizione delle caratteristiche hardware del disk array a contenuti fissi indicato con l etichetta SA. Num. Cabinet N. 1 N. 16 Num. Nodi per Cabinet N. 8 N. 32 Capacità Cabinet 3.8 TB Mirrored 15.4 TB Mirrored Interfaccia N. 2 FastEthernet 10/100 Mbit/s N. 8 6

7 PA e PC Modello Midi tower - N. CPU 1 CPU - Tipo processori Intel Pentium IV 2.4 Ghz - RAM 512 MB DDR 1 GB Dischi interni 1 x 36 GB SCSI Rpm N. 2 CD ROM 52 x - Schede di rete N.1 FastEthernet 10/100 Mbit - Scheda video AGP 4x 32 MB - Scheda audio Completa di casse acustiche - Monitor 17 TFT LCD risoluzione 1280x Accessori Mouse, tastiera, cavi - SOFTWARE Sistema Operativo Windows 2000 Professional Software di Base Office XP Professional SL CARATTERISTICHE HADWARE VALORI Formato carta A3 e A4 Velocità di stampa: 16 Ppm E-Grammata Protocollo Informatico Linguaggi stampante HP PCL6 enhanced e HP PostScript Livello 2 Risoluzione dpi + RET Memoria totale 4 MB Interfaccia Parallela bidirezionale e/o USB Gestione carta Cassetto standard da 250 fogli fogli SC CARATTERISTICHE VALORI Capacità caricatore carta fogli Formato carta max A3 o DL Velocità di scansione: 90 ppm A4 a 200 dpi Massima risoluzione 400 dpi Interfaccia SCSI o USB 2.0 SE CARATTERISTICHE VALORI Tecnologia di stampa Termica diretta o a trasferimento termico Risoluzione di stampa 200 dpi Duty cycle etichette/giorno per etichette altezza max 3 cm Bar Code stampabili Tutti i tipi più diffusi Velocità di stampa 50 mm/sec Larghezza supporto di stampa mm Orientamento stampa Bar Code 0, 90, 180 e 270 FWRL N. connessioni simultanee supportate Num. CPU 1 CPU - RAM 64 MB 128 MB Slot di Espansione 1 - Schede di rete N.4 FastEthernet 10/100 Mbit N.6 7

8 SW La tabella seguente riassume le indicazioni di massima utili per la definizione delle caratteristiche hardware dello switch di rete indicato con l etichetta SW. CARATTERISTICHE HARDWARE VALORI Formato cabinet Rack E-Grammata Protocollo Informatico Tipologia Managed con supporto VLAN N. Porte FastEthernet N. 24 N. Porte Gigabit Ethernet - Architettura TLC Caratteristica degli applicativi web-based Middleware Java Naming and Directory Interface JNDI, Java Transaction Service / API JTS/JTA, Java Messaging Service JMS, Java Authentication and Autorization Service JAAS, J2EE Connector Architecture JCA Linguaggi J2EE (Java 2 Platform Enterprise Edition), Java Server Pages e Servlets, HTML Librerie esterne : eng*: Suite di classi per la gestione della comunicazione verso il DB e per la gestione delle E- Mail. remoteejbcryptoserver_stub.jar: Contiene le classi per dialogare con il CryptoServer tramite EJB. version-repository jar: Contiene le classi per il gestione dei file da e verso il repository. WSCryptoServerAxis1_1.jar: Contiene le classi per dialogare con il CryptoServer tramite Web Services. Protocolli di comunicazione HTTP, SOAP DBMS Oracle 9i Case nessun case 8

9 Caratteristiche di qualità Standard utilizzati Di seguito riportiamo una tabella con le principale norme e standard. LEGGE 241/90 DEL 7 AGOSTO 1990 Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi LEGGE 59/97 DEL 15 MARZO 1997 Delega al Governo per il conferimento di funzioni e compiti alle regioni ed enti locali, per la riforma della Pubblica Amministrazione e per la semplificazione amministrativa. DPR 513/97 DEL 10 NOVEMBRE 1997 Regolamento recante criteri e modalità per la formazione, l'archiviazione e la trasmissione di documenti con strumenti informatici e telematici, a norma dell'articolo 15, comma 2, della legge 15 marzo 1997, n.59. DECRETO DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 8 FEBBRAIO 1999 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione, la conservazione, la duplicazione, la riproduzione e la validazione, anche temporale, dei documenti informatici ai sensi dell art. 3, comma 1, del Decreto del Presidente della Repubblica 10 novembre 1997, n DIRETTIVA DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 28 OTTOBRE 1999 Gestione informatica di flussi documentali nelle pubbliche amministrazioni DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 28 DICEMBRE 2000, N. 445 Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione E-Grammata Protocollo Informatico Pag.4 di 87 amministrativa DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 31 OTTOBRE 2000 Regole tecniche per il protocollo informatico di cui al decreto del presidente della Repubblica 20 ottobre 1998, n. 428 (confluito in DPR 445/2000) DELIBERAZIONE AIPA N. 51/2000 DEL 23 NOVEMBRE 2000 Regole tecniche in materia di formazione e conservazione di documenti informatici delle pubbliche amministrazioni ai sensi dell art. 18, comma 3 del Decreto del Presidente della Repubblica 10 novembre 1997, n. 513 CIRCOLARE N. AIPA/CR/28, 7 MAGGIO 2001 Standard, modalità di trasmissione, formato e definizione dei tipi di informazioni minime ed accessorie comunemente scambiate tra le pubbliche amministrazioni ed associate ai documenti protocollati CIRCOLARE DEL 21 GIUGNO 2001, N. AIPA/CR/31 Requisiti minimi di sicurezza dei sistemi operativi disponibili commercialmente DELIBERAZIONE AIPA N. 42/2001 Regole tecniche per la riproduzione e conservazione di documenti su supporto ottico idoneo a garantire la conformità dei documenti agli originali Sono inoltre recepite le Linee Guida per l adozione del Protocollo Informatico e per il trattamento informatico dei procedimenti amministrativi, approvate con decreto del 14 ottobre 2004 dal Ministro per l Innovazione e le Tecnologie. 9

10 Tipologia del ciclo di sviluppo - Linguaggio di modellazione UML. - Processo di sviluppo iterativo RUP con suddivisione in fasi - Inception Phase (fase iniziale) - Elaboration Phase (fase di elaborazione) - Construction Phase (fase di costruzione) - Transition Phase (fase di transizione) Portabilità 100% (J2EE) Affidabilità Percentuale di failure nell ultimo anno di utilizzo: uptime 99,9% Gestione dei malfunzionamenti attraverso il rilascio di patch periodici. Manutenibilità Sistema sviluppato con tecnologia J2EE altamente manutenibile sia per evolutiva che per adattativa. Usabilità L applicazione è stata progettata e sviluppata con il supporto e la consulenza dei focal point di tutte le amministrazioni. Accessibilità 60% 10

11 Caratteristiche di riusabiltà Iniziative di riuso in corso Nessuna Iniziative di riuso realizzate Università degli studi di Perugia Punti di forza : Conformità : E' conforme alle specifiche indicate nel documento Linee Guida per l adozione del Protocollo Informatico, approvate con decreto del 14 ottobre 2003 dal Ministro per l Innovazione e le Tecnologie. Nel completo rispetto della normativa vigente e requisiti CNIPA, consente l intera gestione dei documenti nel loro formato tradizionale cartaceo e informatico con integrazione delle funzionalità di Interoperabilità, Firma digitale e PEC-Posta Elettronica Certificata. Economico : garantisce e salvaguarda gli investimenti in quanto è un prodotto compatibile con gli standard tecnologici di riferimento sul mercato ( windows, linux, internet explorer, ecc). Non viene richiesto nessun costo per l acquisto di hardware aggiunto alla configurazione base di un PC in quanto il servizio è fornito via rete. Semplicità d uso : sviluppato secondo logiche funzionali che mirano a semplificare il lavoro degli addetti alla funzione di protocollazione. Web Based : ogni documento ed ogni funzionalità può essere accessibile via internet con qualsiasi browser. Affidabilità : la gestione dei dati affidata al database ORACLE leader di mercato per velocità ed efficienza garantisce prestazioni di assoluto livello su milioni di documenti. Elementi di criticità : Nessuno Vincoli : Compatibilità solo con il browser Microsoft IE. Modalità di riuso consigliate Per il riuso si consiglia di adottare la stessa architettura hardware e software descritta nella scheda. Modalità di licenze d uso : Nessuna 11

Applicazione: Protocollo ASP

Applicazione: Protocollo ASP Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni Gestione Documentale Applicazione: Protocollo ASP Amministrazione: DigitPA Responsabile dei sistemi informativi D.ssa Maria Pia GIOVANNINI Viale Marx

Dettagli

A) SERVER PREMESSA. Fornitura ed installazione di n.13 configurazioni a rack di: n. 2 PC Server ciascuno con le seguenti caratteristiche:

A) SERVER PREMESSA. Fornitura ed installazione di n.13 configurazioni a rack di: n. 2 PC Server ciascuno con le seguenti caratteristiche: ALLEGATO TECNICO PER LA FORNITURA DI SERVER, PERSONAL COMPUTER, ALTRE ATTREZZATURE INFORMATICHE E LO SVOLGIMENTO DI SERVIZI DI GARANZIA E ASSISTENZA TECNICA. PREMESSA Il Sistema Informativo dell Assessorato

Dettagli

Applicativo SBNWeb. Configurazione hardware e software di base di un server LINUX per gli applicativi SBNWeb e OPAC di POLO

Applicativo SBNWeb. Configurazione hardware e software di base di un server LINUX per gli applicativi SBNWeb e OPAC di POLO Applicativo SBNWeb Configurazione hardware e software di base di un server LINUX per gli applicativi SBNWeb e OPAC di POLO Versione : 1.0 Data : 5 marzo 2010 Distribuito a : ICCU INDICE PREMESSA... 1 1.

Dettagli

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA I SERVIZI AL CITTADINO E ALLE IMPRESE Il Comune di CALTAVUTURO attraverso il presente progetto intende attivare e rafforzare i servizi offerti al cittadino, per dare maggiore

Dettagli

POWEREDGE T20 E3-1225V3/4G(1X4)/1TB/290W/ 1YNBD

POWEREDGE T20 E3-1225V3/4G(1X4)/1TB/290W/ 1YNBD POWEREDGE T20 E3-1225V3/4G(1X4)/1TB/290W/ 1YNBD :20-3708 Dell T20, il server conpatto ad alte prestazoni. Produttività superiore Il server racchiude un'ampia capacità di storage interno e prestazioni elevate

Dettagli

Applicazione: OIL Online Interactive helpdesk

Applicazione: OIL Online Interactive helpdesk Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione ICT Applicazione: OIL Online Interactive helpdesk Amministrazione: Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) Responsabile dei sistemi informativi

Dettagli

Archiviazione Documentale

Archiviazione Documentale Archiviazione Documentale Il Progetto OPEN SOURCE tutto Italiano per la Gestione Elettronica della documentazione, firma digitale, conservazione sostitutiva, fatturazione elettronica e protocollo informatico.

Dettagli

SCHEDA TECNICA CMS SIMPLIT ASMENET 2.0

SCHEDA TECNICA CMS SIMPLIT ASMENET 2.0 SCHEDA TECNICA CMS SIMPLIT ASMENET 2.0 Denominazione CMS SIMPLIT ASMENET 2.0 Amministrazione Asmenet Campania scarl Note e considerazioni sul riuso L aggiornamento dei siti internet è una criticità molto

Dettagli

SchoolData. Pagina 1 di 6

SchoolData. Pagina 1 di 6 SchoolData Pagina 1 di 6 Cos è SchoolData: A partire dalle esperienze professionali di singoli docenti e dalle problematiche emerse nella gestione delle programmazioni didattiche di un istituto scolastico

Dettagli

Scheda requisiti Hardware e Software

Scheda requisiti Hardware e Software Scheda requisiti Hardware e Software Premessa Recall è un software CRM con architettura Web sviluppato per i sistemi operativi Microsoft. I requisiti del sistema qui sotto riportati sono da considerarsi

Dettagli

REGIONE BASILICATA UFFICIO S. I. R. S.

REGIONE BASILICATA UFFICIO S. I. R. S. UFFICIO S. I. R. S. CAPITOLATO TECNICO Specifiche tecniche e funzionali ALLEGATO C1 Pagina i di 14 Indice 1. Scopo del Documento...3 2. Architettura infrastruttura multi-tier Regionale...4 2.1 Ambiente

Dettagli

Applicazione: GAS - Gestione AcceSsi

Applicazione: GAS - Gestione AcceSsi Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni Gestione ICT Applicazione: GAS - Gestione AcceSsi Amministrazione: Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) Responsabile dei sistemi informativi Nome

Dettagli

Applicazione: Ente Web Sign Università di Pisa (EWS- Unipi) Sistema per la gestione dell Ordinativo Informatico

Applicazione: Ente Web Sign Università di Pisa (EWS- Unipi) Sistema per la gestione dell Ordinativo Informatico Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Amministrativo/Contabile Applicazione: Ente Web Sign Università di Pisa (EWS- Unipi) Sistema per la gestione dell Ordinativo Informatico Amministrazione:

Dettagli

ALLEGATO TECNICO PER LA FORNITURA DI SERVER E RELATIVE PERIFERICHE E PRESTAZIONE DEI SERVIZI DI GARANZIA E ASSISTENZA TECNICA.

ALLEGATO TECNICO PER LA FORNITURA DI SERVER E RELATIVE PERIFERICHE E PRESTAZIONE DEI SERVIZI DI GARANZIA E ASSISTENZA TECNICA. ALLEGATO TECNICO PER LA FORNITURA DI SERVER E RELATIVE PERIFERICHE E PRESTAZIONE DEI SERVIZI DI GARANZIA E ASSTENZA TECNICA. La fornitura delle apparecchiature richieste si compone di: 1. n. 2 armadi rack

Dettagli

Obiettivo A Promuovere e sviluppare la Società dell informazione e della conoscenza nel sistema scolastico

Obiettivo A Promuovere e sviluppare la Società dell informazione e della conoscenza nel sistema scolastico UNIONE EUROPEA F.E.S.R. 38 Distretto scolastico ISTITUTO COMPRENSIVO DI scuola materna, elementare e media -SCUOLA MEDIA E. de NICOLA Via Sariani, 2-8005 - AGEROLA tel. e fax n. 08/ 87998 Sede aggregata

Dettagli

Punto di partenza ideale come sistema di archiviazione professionale MAXDATA PLATINUM 600 IR

Punto di partenza ideale come sistema di archiviazione professionale MAXDATA PLATINUM 600 IR Punto di partenza ideale come sistema di archiviazione professionale MAXDATA PLATINUM 600 IR MAXDATA PLATINUM 600 IR: Punto di partenza ideale come sistema di archiviazione professionale Caratteristiche

Dettagli

La piattaforma per la gestione elettronica documentale integrata

La piattaforma per la gestione elettronica documentale integrata Tutti noi prendiamo decisioni, facciamo valutazioni, pianifichiamo strategie basandoci sulle informazioni in nostro possesso. Il tempo è una risorsa preziosa, ottimizzarlo rappresenta un obiettivo prioritario.

Dettagli

Applicazione: SIPER Servizi In linea per il PERsonale

Applicazione: SIPER Servizi In linea per il PERsonale Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni Gestione Personale Applicazione: SIPER Servizi In linea per il PERsonale Amministrazione: Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) Responsabile dei

Dettagli

ALLEGATO N. 2. scheda descrittiva delle estensioni di garanzia richieste dalla Stazione appaltante.

ALLEGATO N. 2. scheda descrittiva delle estensioni di garanzia richieste dalla Stazione appaltante. ALLEGATO N. 2 BUSTA B SPECIFICHE TECNICHE/OFFERTA TECNICA Il possesso delle specifiche tecniche, sotto elencate, nonché la valutazione degli elementi oggetto dei criteri indicati alla Tabella, di cui al

Dettagli

REGIONE BASILICATA UFFICIO S. I. R. Standard Tecnologici dei Sistemi Informativi

REGIONE BASILICATA UFFICIO S. I. R. Standard Tecnologici dei Sistemi Informativi UFFICIO S. I. R. Standard Tecnologici dei Sistemi Informativi Autori: Dott.ssa Domenica Nardelli (P.O.C. Area Applicativa Ufficio SIR) Data di creazione: 03 Ottobre 2005 Ultimo aggiornamento: 03 Ottobre

Dettagli

FORNITURA HARDWARE DI : N. 1 DATABASE SERVER, N. 1 APPLICATION SERVER, N. 1 NAS, N. 1 RACK, N. 2 SWITCH, N. 2 AD SERVER, N.

FORNITURA HARDWARE DI : N. 1 DATABASE SERVER, N. 1 APPLICATION SERVER, N. 1 NAS, N. 1 RACK, N. 2 SWITCH, N. 2 AD SERVER, N. FORNITURA HARDWARE DI : N. 1 DATABASE SERVER, N. 1 APPLICATION SERVER, N. 1 NAS, N. 1 RACK, N. 2 SWITCH, N. 2 AD SERVER, N. 1 SCANNER SPECIFICHE TECNICHE C.E.D. Centro Elaborazione Dati Il Responsabile

Dettagli

Standard Tecnologici Regione Basilicata ALLEGATO C03

Standard Tecnologici Regione Basilicata ALLEGATO C03 Standard Tecnologici Regione Basilicata ALLEGATO C03 UFFICIO S. I. R. S. Standard Tecnologici ver. 2.1 ultimo agg.: 06/06/2012 CONTROLLO DEL DOCUMENTO Data APPROVAZIONI Autore Redatto da: 27/05/2012 Dott.

Dettagli

Workstation e accessori. Tipo Descrizione, Configurazione minima e periferiche Quantità

Workstation e accessori. Tipo Descrizione, Configurazione minima e periferiche Quantità PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA IN UN UNICO LOTTO DI APPARECCHIATURE TECNOLOGICHE PER LE RADIOLOGIE AZIENDALI. Capitolato Speciale d Appalto Caratteristiche tecniche Workstation e accessori Tipo Descrizione,

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO COMUNE DI AVELLINO

CAPITOLATO TECNICO COMUNE DI AVELLINO COMUNE DI AVELLINO PROCEDURA APERTA PER LA REALIZZAZIONE DELLE PERSONALIZZAZIONI E DEI SERVIZI RELATIVI AGLI APPLICATIVI PER LA GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO, DELLA PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA)

Dettagli

Allegato 3 Scheda tecnica

Allegato 3 Scheda tecnica Regione Autonoma della Sardegna Assessorato degli Enti Locali, Finanze ed Urbanistica Direzione Generale della Pianificazione Territoriale Urbanistica e della Vigilanza Edilizia Servizio Affari Generali

Dettagli

Applicazione: SAI - Sistema di Audit Interno

Applicazione: SAI - Sistema di Audit Interno Riusabilità del software Catalogo delle applicazioni: Amministrativo/Contabile Applicazione: SAI Sistema di Audit Interno Amministrazione: Agenzia delle Entrate Responsabile dei sistemi informativi Nome

Dettagli

REGIONE BASILICATA UFFICIO S. I. R. S.

REGIONE BASILICATA UFFICIO S. I. R. S. UFFICIO S. I. R. S. INFRASTRUTTURA TECNOLOGICA TARGET PREVISTA PER IL NUOVO SI.HR SISTEMA INFORMATIVO PER L AREA RISORSE UMANE Pagina i di 11 Indice Controllo

Dettagli

CeBAS. Centrale Bandi e Avvisi Pubblici Regionali (DGR n. 1556 del 11.09.2009)

CeBAS. Centrale Bandi e Avvisi Pubblici Regionali (DGR n. 1556 del 11.09.2009) CeBAS Centrale Bandi e Avvisi Pubblici Regionali (DGR n. 1556 del 11.09.2009) Introduzione Il progetto CEBAS: la finalità è di migliorare l efficienza operativa interna dell Ente rispondere alle aspettative

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Regione Calabria - BANDO SIAR Chiarimenti e risposte ai quesiti. Schede di Dettaglio Dotazione Infrastrutturale

Regione Calabria - BANDO SIAR Chiarimenti e risposte ai quesiti. Schede di Dettaglio Dotazione Infrastrutturale Regione Calabria - BANDO SIAR Chiarimenti e risposte ai quesiti Schede di Dettaglio Dotazione Infrastrutturale SRVCSLTMAIL COMPAQ PROLIANT Pentium III Xeon, 499MHz Hard Disk Numero di dischi Capacità Totale

Dettagli

FOGLIO DI CONDIZIONI

FOGLIO DI CONDIZIONI Richiesta offerta per fornitura di n 3 computer desktop, n 2 monitor 17 LCD, n 1 fotocameta digitale, n 1 multifunzione (Stampante/Scanner/Fotocopiatore), n 1 stampante laser b/n A3, n 1 perno per alimentatore

Dettagli

REALIZZAZIONE SALA CED

REALIZZAZIONE SALA CED REALIZZAZIONE SALA CED CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO 1 Realizzazione sala CED 2 Specifiche minime dell intervento 1. REALIZZAZIONE SALA CED L obiettivo dell appalto è realizzare una Server Farm di ultima

Dettagli

Architettura Tecnica i. Architettura Tecnica

Architettura Tecnica i. Architettura Tecnica i Architettura Tecnica ii Copyright 2005-2011 Link.it s.r.l. iii Indice 1 Scopo del documento 1 1.1 Abbreviazioni..................................................... 1 2 Overview 1 2.1 La PdD........................................................

Dettagli

Navigare verso il cambiamento. La St r a d a. p i ù semplice verso il ca m b i a m e n t o

Navigare verso il cambiamento. La St r a d a. p i ù semplice verso il ca m b i a m e n t o Navigare verso il cambiamento La St r a d a p i ù semplice verso il ca m b i a m e n t o Le caratteristiche tecniche del software La Tecnologia utilizzata EASY è una applicazione Open Source basata sul

Dettagli

Applicazione: Servizio periferico per l'invio telematico delle domande di nulla osta al lavoro

Applicazione: Servizio periferico per l'invio telematico delle domande di nulla osta al lavoro Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni Appl_vo/Verticale Applicazione: Servizio periferico per l'invio telematico delle domande di nulla osta al lavoro Amministrazione: Ministero dell Interno

Dettagli

Progettazione: Tecnologie e ambienti di sviluppo

Progettazione: Tecnologie e ambienti di sviluppo Contratto per l acquisizione di servizi di Assistenza specialistica per la gestione e l evoluzione del patrimonio software della Regione Basilicata. Repertorio n. 11016 del 25/09/2009 Progettazione: Tecnologie

Dettagli

Lettura risorse del personal computer. Leggere le risorse del pc 1

Lettura risorse del personal computer. Leggere le risorse del pc 1 Lettura risorse del personal computer Leggere le risorse del pc 1 Scheda di un preventivo Leggere le risorse del pc 2 Le unità di misura informatiche Leggere le risorse del pc 3 Leggere le risorse del

Dettagli

MINISTERO PER L INNOVAZIONE E LE TECNOLOGIE REGIONE CAMPANIA COMUNE DI AVELLINO SETT. Segreteria Generale - CED

MINISTERO PER L INNOVAZIONE E LE TECNOLOGIE REGIONE CAMPANIA COMUNE DI AVELLINO SETT. Segreteria Generale - CED SETT. Segreteria Generale - CED Piano Nazionale di E-Government PIANO OPERATIVO REGIONALE Misura 6.2 Sviluppo della Società dell Informazione OGGETTO: PROGETTO ESECUTIVO REALIZZAZIONE DEL PROGETTO: CIVITAS.NET

Dettagli

Applicazione: Anagrafe Edilizia Scolastica

Applicazione: Anagrafe Edilizia Scolastica Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni Appl_vo/Verticale Applicazione: Anagrafe Edilizia Scolastica Amministrazione: Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Responsabile

Dettagli

Attrezzatura Quantità Riferimento Scanner A4 1 Riferimento N 1 Notebook 20 Riferimento N 2. Videoproiettore 1 Riferimento N 3

Attrezzatura Quantità Riferimento Scanner A4 1 Riferimento N 1 Notebook 20 Riferimento N 2. Videoproiettore 1 Riferimento N 3 Allegato A/02 - Attrezzature Informatiche Nella tabella seguente è riportato l elenco delle attrezzature da acquistare in attuazione del progetto PON FESR codice A-1-FESR06_POR_CAMPANIA-2011-611 - Lotto

Dettagli

GED.net Sistema applicativo per la Gestione Elettronica Documentale

GED.net Sistema applicativo per la Gestione Elettronica Documentale GED.net Sistema applicativo per la Gestione Elettronica Documentale 2 GED.net - Sistema applicativo per la Gestione Elettronica Documentale La scrivente si pregia di sottoporre alla Loro cortese attenzione

Dettagli

- Appendice 1 al Capitolato tecnico - SCHEDA INFRASTRUTTURA E FLUSSI

- Appendice 1 al Capitolato tecnico - SCHEDA INFRASTRUTTURA E FLUSSI - Appendice 1 al Capitolato tecnico - SCHEDA INFRASTRUTTURA E FLUSSI Appendice 1 - Pagina 1 di 11 Indice SCHEDA INFRASTRUTTURA E FLUSSI... 1 1. SCOPO... 3 2. DESCRIZIONE INFRASTRUTTURA SINTEL E NECA...

Dettagli

MEGA Advisor Architecture Overview MEGA 2009 SP5

MEGA Advisor Architecture Overview MEGA 2009 SP5 Revisione: August 22, 2012 Creazione: March 31, 2010 Autore: Jérôme Horber Contenuto Riepilogo Il documento descrive i requisiti sistema e le architetture di implementazione possibili per MEGA Advisor.

Dettagli

MODULI 2014. Via Alcide De Gasperi, 81-90146 Palermo Tel. 091 6704025 PBX - Fax 091 8772143 info@pec.elmisoftware.com http://www.elmisoftware.

MODULI 2014. Via Alcide De Gasperi, 81-90146 Palermo Tel. 091 6704025 PBX - Fax 091 8772143 info@pec.elmisoftware.com http://www.elmisoftware. MODULI 2014 Sommario MODULI 2014... 1 MODULO BASE...3 EDOC WEB ACCESS...3 EDOC CONSOLE AMMINISTRAZIONE...3 MODULI DI ARCHIVIAZIONE...3 EDOC ARCHIVIAZIONE DA BARCODE...3 EDOC ARCHIVIAZIONE DA FILESYSTEM...4

Dettagli

Pianificazione di progetto esecutiva: tempi, fasi, risultati. Piero Luisi Project Manager del progetto e-demps - Comune di Pesaro

Pianificazione di progetto esecutiva: tempi, fasi, risultati. Piero Luisi Project Manager del progetto e-demps - Comune di Pesaro Pianificazione di progetto esecutiva: tempi, fasi, risultati Piero Luisi Project Manager del progetto e-demps - Comune di Pesaro Le macro fasi e prodotti del progetto - 1 Fase 1: Analisi e definizione

Dettagli

ALLEGATO TECNICO. B-2-B FESR-2008-121 Primo Laboratorio Linguistico

ALLEGATO TECNICO. B-2-B FESR-2008-121 Primo Laboratorio Linguistico ALLEGATO TECNICO Codice CIG: B-2-B FESR-2008-2 Primo Laboratorio Linguistico Attrezzature richieste o equivalenti Pezzi Prezzo unitario Prezzo totale Lavagna Interattiva multimediale con tecnologia infrarosso

Dettagli

Concetti base. Impianti Informatici. Web application

Concetti base. Impianti Informatici. Web application Concetti base Web application La diffusione del World Wide Web 2 Supporto ai ricercatori Organizzazione documentazione Condivisione informazioni Scambio di informazioni di qualsiasi natura Chat Forum Intranet

Dettagli

la Soluzione di Cloud Computing di

la Soluzione di Cloud Computing di la Soluzione di Cloud Computing di Cos è Ospit@ Virtuale Virtuale L Offerta di Hosting di Impresa Semplice, capace di ospitare tutte le applicazioni di proprietà dei clienti in grado di adattarsi nel tempo

Dettagli

SCHEDA TECNICA. Caratteristiche generali di prodotto. Denominazione ArchWebRC. Amministrazione Regione Campania. Note e considerazioni sul riuso /

SCHEDA TECNICA. Caratteristiche generali di prodotto. Denominazione ArchWebRC. Amministrazione Regione Campania. Note e considerazioni sul riuso / SCHEDA TECNICA Denominazione ArchWebRC Amministrazione Regione Campania Note e considerazioni sul riuso Caratteristiche generali di prodotto Descrizione Piattaforma software che consenta la ricerca, la

Dettagli

Applicazione: TEMPlus Sistema Informativo a supporto delle procedure amministrative/contabili

Applicazione: TEMPlus Sistema Informativo a supporto delle procedure amministrative/contabili Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni Amm_vo/Contabile Applicazione: TEMPlus Sistema Informativo a supporto delle procedure amministrative/contabili Amministrazione: Ministero dell'interno

Dettagli

Cablaggio Sistemi Hardware

Cablaggio Sistemi Hardware Cablaggio Sistemi Hardware Supponiamo di eseguire un cablaggio in una nuova infrastruttura di rete da zero. Dobbiamo installare nuovi pc e server, di conseguenza bisogna conoscere alcune nuove specifiche

Dettagli

Allegato 3. Scheda tecnica

Allegato 3. Scheda tecnica Regione Autonoma della Sardegna Assessorato degli Enti Locali, Finanze ed Urbanistica Direzione Generale della Pianificazione Territoriale Urbanistica e della Vigilanza Edilizia Servizio Affari Generali

Dettagli

ITG.-IPC. M.P. VITRUVIO

ITG.-IPC. M.P. VITRUVIO allegato A laboratorio multimediale E Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO009 FESR Campania ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE ITG.-IPC. M.P. VITRUVIO Sede. Via D Annunzio n. 25 80053 Castellammare

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. IBM and Business

Dettagli

Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO010 FESR Sicilia. SCHEDA TECNICA per una scuola innovativa Descrizione prodotti Q/tà Prezzo

Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO010 FESR Sicilia. SCHEDA TECNICA per una scuola innovativa Descrizione prodotti Q/tà Prezzo ALLEGATO A Programma Operativo Regionale 2007 IT6PO00 FESR Sicilia Progetto A--FESR04-POR-SICILIA-20-2298 Informatica titolo Per una scuola innovativa Totale configurazione sub-progetto: 3.240,00 ord.

Dettagli

Dimensions CM contro Subversion Benchmark delle prestazioni

Dimensions CM contro Subversion Benchmark delle prestazioni Descrizione sintetica della soluzione Dimensions CM contro Subversion Benchmark delle prestazioni Serena Dimensions CM è la soluzione di gestione del ciclo di vita delle applicazioni end-to-end, leader

Dettagli

Istituto Comprensivo

Istituto Comprensivo Istituto Comprensivo SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI 1 GRADO 73052 Parabita - Via Roma, 20 Tel. 0833593305 Email: leic84600x@istruzione.it Prot. n. 5180/B17 Parabita, 18/10/2010 Spett.le

Dettagli

Sistema di protocollo informatico e gestione documentale

Sistema di protocollo informatico e gestione documentale Sistema di protocollo informatico e gestione documentale Roma, 8 aprile 2002 Roberto Bettacchi Direttore Business Unit P.A. r.bettacchi@agora.it Scenario di riferimento I DIECI OBIETTIVI DEL GOVERNO PER

Dettagli

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA IN ECONOMIA PER LA FORNITURA DI UNA INFRASTRUTTURA SERVER BLADE, PER LA NUOVA SEDE DELLA FONDAZIONE RI.MED CUP H71J06000380001 NUMERO GARA 2621445 - CIG 25526018F9 ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

SCHEDA TECNICA. Caratteristiche generali di prodotto. Denominazione S.A.T.T.- Sant Arpino Tributi e Territorio. Amministrazione Comune di Sant Arpino

SCHEDA TECNICA. Caratteristiche generali di prodotto. Denominazione S.A.T.T.- Sant Arpino Tributi e Territorio. Amministrazione Comune di Sant Arpino SCHEDA TECNICA Denominazione S.A.T.T.- Sant Arpino Tributi e Territorio Amministrazione Comune di Sant Arpino Note e considerazioni sul riuso Il Sistema proposto viene reso disponibile in open source per

Dettagli

Architetture dei WIS. Definizione di WIS. Benefici dei WIS. Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012

Architetture dei WIS. Definizione di WIS. Benefici dei WIS. Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012 Architetture dei WIS Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012 Definizione di WIS Un WIS può essere definito come un insieme di applicazioni in grado di reperire, cooperare e fornire informazioni utilizzando

Dettagli

N.E.A.T. ( Neutral Environment Application Tools )

N.E.A.T. ( Neutral Environment Application Tools ) N.E.A.T. ( Neutral Environment Application Tools ) SCOPO : Ambiente per lo sviluppo di applicazioni WEB multimediali basate su Data Base Relazionale e strutturate secondo il modello a tre livelli: Presentazione

Dettagli

Net@VirtualCloud. Netcube Italia Srl. Il Cloud Computing. In collaborazione con

Net@VirtualCloud. Netcube Italia Srl. Il Cloud Computing. In collaborazione con Il Cloud Computing In collaborazione con Cos è Net@VirtualCloud L Offerta Net@VirtualCloud di Netcube Italia, basata su Server Farm certificate* e con sede in Italia, è capace di ospitare tutte le applicazioni

Dettagli

Applicazione: Percorso formativo a supporto della dematerializzazione

Applicazione: Percorso formativo a supporto della dematerializzazione Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione documentale Applicazione: Percorso formativo a supporto della dematerializzazione Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Allegato A. n. 1 PC postazione Server (riportare i prezzi iva inclusa)

Allegato A. n. 1 PC postazione Server (riportare i prezzi iva inclusa) Allegato A Caratteristiche tecniche del materiale richiesto. Esse costituiscono standard di riferimento base. La proposta di materiale con caratteristiche analoghe o superiori è naturalmente possibile:

Dettagli

PkBox Requisiti Tecnici HW/SW. rel. 1.0.6.

PkBox Requisiti Tecnici HW/SW. rel. 1.0.6. PkBox Requisiti Tecnici HW/SW rel. 1.0.6. 19 aprile 2013 Le informazioni contenute in questo documento sono da considerarsi CONFIDENZIALI e non possono essere utilizzate o riprodotte - sia in parte che

Dettagli

I CIRCOLO DIDATTICO S. G. BOSCO Piazza Garibaldi, 36 70054 Giovinazzo (Ba)

I CIRCOLO DIDATTICO S. G. BOSCO Piazza Garibaldi, 36 70054 Giovinazzo (Ba) I CIRCOLO DIDATTICO S. G. BOSCO Piazza Garibaldi, 36 70054 Giovinazzo (Ba) Allegato tecnico B per n. LABORATORIO LINGUISTICO PON FESR CODICE B-.B-FESR0_POR_PUGLIA-20-62 (Bando prot. n. 3657/B-8 del 4/0/20)

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO. LOTTO 2 Il futuro dell'europa è in classe Arredi, fornitura di arredi specifici per la realizzazione di ambienti di apprendimento

CAPITOLATO TECNICO. LOTTO 2 Il futuro dell'europa è in classe Arredi, fornitura di arredi specifici per la realizzazione di ambienti di apprendimento CAPITOLATO TECNICO Oggetto della gara, suddivisa in sei Lotti, è la fornitura di prodotti e servizi per la realizzazione del progetto PON A-1-FESR06_POR_CAMPANIA_2012_106 La scuola diventa 2.0 e Il futuro

Dettagli

Soluzione per la VIDEOCONFERENZA EW2

Soluzione per la VIDEOCONFERENZA EW2 Soluzione per la VIDEOCONFERENZA EW2 1.Descrizione della Soluzione La soluzione per la audio/videoconferenza EW2 proposta da Gruppo SIGLA consente di comunicare e collaborare a distanza, senza muoversi

Dettagli

Faber System Via Ettore Bugatti, 15-20142 - MILANO Tel. +39 02 8914031 Fax +39 02 817533 E-mail fabersystem@fabersystem.it

Faber System Via Ettore Bugatti, 15-20142 - MILANO Tel. +39 02 8914031 Fax +39 02 817533 E-mail fabersystem@fabersystem.it CONTENUTI CONTENUTI...2 1. INTESTAZIONE... 3 1.1 PRODOTTO... 3 1.2 SPECIFICHE FUNZIONALI... 3 1.3 RELEASE GESTITE... 3 1.4 MODULI... 3 1.5 INTERFACCIA CON PRODOTTI DI TERZE PARTI... 3 2. ARCHITETTURA DEL

Dettagli

Comunità Montana Valtellina di Tirano

Comunità Montana Valtellina di Tirano C.m. Valtellina di Tirano Prot. 1531 del 18-02-2008 0800001531000 Comunità Montana Valtellina di Tirano OGGETTO: Richiesta offerta per fornitura di no 1 Server HP Proliant DL380 G5 comprensivo di accessori,

Dettagli

FORNITURA DI UN SISTEMA INFORMATICO PER LA GESTIONE DEL PROTOCOLLO E DEI DOCUMENTI, DEL RELATIVO SISTEMA TECNOLOGICO E DEI SERVIZI DI SUPPORTO

FORNITURA DI UN SISTEMA INFORMATICO PER LA GESTIONE DEL PROTOCOLLO E DEI DOCUMENTI, DEL RELATIVO SISTEMA TECNOLOGICO E DEI SERVIZI DI SUPPORTO FORNITURA DI UN SISTEMA INFORMATICO PER LA GESTIONE DEL PROTOCOLLO E DEI DOCUMENTI, DEL RELATIVO SISTEMA TECNOLOGICO E DEI SERVIZI DI SUPPORTO CAPITOLATO TECNICO Pagina 1 di 60 Indice 1. PREMESSA... 4

Dettagli

ARCHITETTURE DEI SISTEMI DI ELABORAZIONE

ARCHITETTURE DEI SISTEMI DI ELABORAZIONE SISTEMI ACCENTRATI CARATTERISTICHE ARCHITETTURE DEI SISTEMI DI ELABORAZIONE Sistemi proprietari Monocultura Scarsa diffusione informatica Backlog 1 2 Soluzione centralizzata SISTEMI DISTRIBUITI TERMINALE

Dettagli

COGITEK s.r.l. Via Fregene, 14 00183 ROMA Tel. 0689820236 Fax. 0689820213 Cod. Fisc. e Part. IVA 06012550015 Cap. Soc. 70.000 i.v.

COGITEK s.r.l. Via Fregene, 14 00183 ROMA Tel. 0689820236 Fax. 0689820213 Cod. Fisc. e Part. IVA 06012550015 Cap. Soc. 70.000 i.v. Sommario 1. I presupposti di GRAM AUDIT... 4 2. I vantaggi di GRAM AUDIT... 4 3. Aspetti metodologici alla base del Modello... 5 3.1. La gestione degli utenti... 5 3.2. La composizione del Piano di Audit

Dettagli

Soluzioni di storage per le aziende on demand

Soluzioni di storage per le aziende on demand Soluzioni di storage per le aziende on demand Sistemi IBM Storage Server X206 Storage Server x226 Storage Server HS20 Storage Server x346 Storage Server Caratteristiche principali Differenziazione e innovazione

Dettagli

UX model e Architetture di SI web-based. B. Pernici D. Ardagna

UX model e Architetture di SI web-based. B. Pernici D. Ardagna UX model e Architetture di SI web-based B. Pernici D. Ardagna Conallen, cap. 7,9 Bibliografia Modellazione concettuale: UX model Primo passo di analisi UX: user experience Schermate Modellare la navigazione,

Dettagli

Workstation tower HP Z230

Workstation tower HP Z230 Workstation tower HP Z3 La massima affidabilità a un prezzo conveniente Progettata per carichi di lavoro pesanti 4x7x365. La conveniente workstation Tower Z3 HP è in grado di gestire esigenti carichi di

Dettagli

Descrizione generale del sistema SGRI

Descrizione generale del sistema SGRI NEATEC S.P.A. Il sistema è un sito WEB intranet realizzato per rappresentare logicamente e fisicamente, in forma grafica e testuale, le informazioni e le infrastrutture attive e passive che compongono

Dettagli

Archive: Make it easy!

Archive: Make it easy! Archive: Make it easy! Archive: everywhere! Archive: for everyone! Archive: Make it easy! DEMAdoc rende facile l archivio: pratico, efficace, di agevole utilizzo è un sistema web based di gestione (archiviazione,

Dettagli

FORNITURA DI LICENZE SOFTWARE, DI SERVER E DEI RELATIVI SERVIZI DI ASSISTENZA IN GARANZIA PER IL SISTEMA INFORMATIVO INPDAP

FORNITURA DI LICENZE SOFTWARE, DI SERVER E DEI RELATIVI SERVIZI DI ASSISTENZA IN GARANZIA PER IL SISTEMA INFORMATIVO INPDAP FORNITURA DI LICENZE SOFTWARE, DI SERVER E DEI RELATIVI SERVIZI DI ASSISTENZA IN GARANZIA PER IL SISTEMA INFORMATIVO INPDAP Pag. 1 di 15 S O M M A R I O 1. PREMESSA 3 2. OGGETTO DELLA FORNITURA 3 2.1 HARDWARE:

Dettagli

Migliorare le prestazioni delle PMI collaborando con clienti e fornitori Sviluppo di nuove abilità e strumenti ICT di supporto

Migliorare le prestazioni delle PMI collaborando con clienti e fornitori Sviluppo di nuove abilità e strumenti ICT di supporto Migliorare le prestazioni delle PMI collaborando con clienti e fornitori Sviluppo di nuove abilità e strumenti ICT di supporto Un sistema ERP di seconda generazione. Fondare la logica della supply-chain

Dettagli

ERSAT Ente Regionale di Sviluppo ed Assistenza Tecnica in Agricoltura

ERSAT Ente Regionale di Sviluppo ed Assistenza Tecnica in Agricoltura ERSAT Ente Regionale di Sviluppo ed Assistenza Tecnica in Agricoltura Allegato B Adeguamento dell infrastruttura informatica dell Ersat Acquisizioni 2005 Capitolato speciale di gara Ing. Piero Iacuzzi

Dettagli

Scheda E allegata al Capitolato Tecnico --- Inventario dell Hardware

Scheda E allegata al Capitolato Tecnico --- Inventario dell Hardware ROMA CAPITALE Scheda E allegata al Capitolato Tecnico --- Inventario dell Hardware Procedura Aperta Servizio di gestione, manutenzione, supporto e sviluppo tecnologico delle infrastrutture hardware e software

Dettagli

Applicazione: Sistema Orchestra

Applicazione: Sistema Orchestra Riusabilità del software Catalogo delle applicazioni Progr_ne/Controllo Applicazione: Sistema Orchestra Amministrazione: Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione Responsabile dei sistemi informativi

Dettagli

Scheda tecnica N 8 PC. PC dalle seguenti caratteristiche minime: Sistema operativo Windows 7 Professional. Case Midi Tower

Scheda tecnica N 8 PC. PC dalle seguenti caratteristiche minime: Sistema operativo Windows 7 Professional. Case Midi Tower Scheda tecnica N 8 PC PC dalle seguenti caratteristiche minime: Sistema operativo Windows 7 Professional. Case Midi Tower ASUS P6TX58 6DDR3 3XPCI-E CF SLI INTEL Core i7 90 + ventola Corsair DDR3 3GB (1Gbx3)

Dettagli

Caratteristiche e vantaggi

Caratteristiche e vantaggi Dominion KX II Caratteristiche Caratteristiche dell hardware Architettura hardware di nuova generazione Elevate prestazioni, hardware video di nuova generazione Due alimentatori con failover Quattro porte

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

SERVIZIO DI LOCAZIONE DI MATERIALE INFORMATICO. Capitolato Tecnico

SERVIZIO DI LOCAZIONE DI MATERIALE INFORMATICO. Capitolato Tecnico SERVIZIO DI LOCAZIONE DI MATERIALE INFORMATICO Capitolato Tecnico 1 1. OGGETTO DELL APPALTO Forma oggetto del presente documento, il Servizio di Locazione di Materiale Informatico, per la durata complessiva

Dettagli

[NOLEGGIO OPERATIVO] luglio 2015. Cosa cambia tra Acquisto, Leasing e Noleggio Operativo

[NOLEGGIO OPERATIVO] luglio 2015. Cosa cambia tra Acquisto, Leasing e Noleggio Operativo NOLEGGIO OPERATIVO Che cosa è il noleggio operativo? Il Noleggio Operativo ( detto anche Renting o Locazione) è un operazione a medio termine sempre più scelta dalle aziende, che risolvono così alcune

Dettagli

UFFICIO S. I. LICA R. S. TA

UFFICIO S. I. LICA R. S. TA REGI ONE BASI UFFICIO S. I. LICA R. S. TA Standard Tecnologici Pagina i di 11 Controllo del documento Identificazione documento Titolo Tipo Identificatore Nome file

Dettagli

Architetture Informatiche. Dal Mainframe al Personal Computer

Architetture Informatiche. Dal Mainframe al Personal Computer Architetture Informatiche Dal Mainframe al Personal Computer Architetture Le architetture informatiche definiscono le modalità secondo le quali sono collegati tra di loro i diversi sistemi ( livello fisico

Dettagli

requisiti di sistema caratteristiche hardware e software necessarie REQUISITI DI SISTEMA

requisiti di sistema caratteristiche hardware e software necessarie REQUISITI DI SISTEMA requisiti di sistema caratteristiche hardware e software necessarie 1 Sommario Piattaforma Hardware... 3 Requisiti hardware suddivisi per moduli... 4 Requisiti software suddivisi per moduli... 5 Protocolli

Dettagli

OSRA IPSOA ARTEL Requisiti Hardware e Software 25/11/2015

OSRA IPSOA ARTEL Requisiti Hardware e Software 25/11/2015 OSRA IPSOA ARTEL Requisiti Hardware e Software 25/11/2015 Requisiti HARDWARE E SOFTWARE Prodotti Wolters Kluwer Wolters Kluwer Italia Srl Tutti i diritti riservati. Sommario Premessa... 1 Suite di prodotti...

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO ELENA DI SAVOIA. CARATTERISTICHE TECNICHE MINIME DELLA L.I.M. (x 1)

CAPITOLATO TECNICO ELENA DI SAVOIA. CARATTERISTICHE TECNICHE MINIME DELLA L.I.M. (x 1) Tecnologia: Elettromagnetica Dimensione: maggiore di 77 Connessione: USB 2.0 o Bluetooth (opzionale) CAPITOLATO TECNICO ELENA DI SAVOIA CARATTERISTICHE TECNICHE MINIME DELLA L.I.M. (x 1) Compatibilità

Dettagli

Remote Service Solution. Descrizione del Servizio

Remote Service Solution. Descrizione del Servizio Remote Service Solution Descrizione del Servizio Redattore: Alberto Redi Luogo e Data Lugano, 25 Novembre 2008 Status: Finale All attenzione di: Protocollo: Security Lab Sagl ViaGreina 2 - CH 6900 Lugano

Dettagli

Architetture Informatiche. Dal Mainframe al Personal Computer

Architetture Informatiche. Dal Mainframe al Personal Computer Architetture Informatiche Dal Mainframe al Personal Computer Architetture Le architetture informatiche definiscono le modalità secondo le quali sono collegati tra di loro i diversi sistemi ( livello fisico

Dettagli

Caratteristiche generali

Caratteristiche generali Caratteristiche generali Tecnologie utilizzate Requisiti software/hardware Modalità di installazione del database del PSDR INSTALLAZIONE PSDR Installazione on-line Installazione off-line Primo avvio Riservatezza

Dettagli

Gestite il vostro business, non una server farm, un unico server per tutte le applicazioni

Gestite il vostro business, non una server farm, un unico server per tutte le applicazioni Gestite il vostro business, non una server farm, un unico server per tutte le applicazioni IBM i5 520 Express Edition Ora più che mai, avete bisogno di un server che vi aiuti a diventare più reattivi nei

Dettagli

Allegato 2: Prospetto informativo generale

Allegato 2: Prospetto informativo generale Gara a procedura ristretta accelerata per l affidamento, mediante l utilizzo dell Accordo Quadro di cui all art. 59 del D.Lgs. n. 163/2006, di Servizi di Supporto in ambito ICT a InnovaPuglia S.p.A. Allegato

Dettagli