Supplemento al manuale di sistema. MOVIGEAR -SNI Parametrizzazione avanzata / diagnosi con MOVITOOLS MotionStudio. Edizione 01/ / IT

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Supplemento al manuale di sistema. MOVIGEAR -SNI Parametrizzazione avanzata / diagnosi con MOVITOOLS MotionStudio. Edizione 01/2009 16641248 / IT"

Transcript

1 Tecnica degli azionamenti \ Automazione \ Integrazione di sistema \ Servizi di assistenza MOVIGEAR -SNI Parametrizzazione avanzata / diagnosi con MOVITOOLS MotionStudio Edizione 01/ / IT Supplemento al manuale di sistema

2 SEW-EURODRIVE Driving the world

3 Indice 1 Informazioni importanti Struttura delle avvertenze sulla sicurezza Diritti di garanzia Esclusione di responsabilità Documentazioni di riferimento Nota copyright Funzionamento di MOVITOOLS MotionStudio Su MOVITOOLS MotionStudio Operazioni iniziali Modo di comunicazione Comunicazione via Ethernet Esecuzione di funzioni con le unità Panoramica dei parametri Nota Panoramica dei parametri scheda di comando MOVIGEAR SNI Panoramica dei parametri sezione di potenza MOVIGEAR SNI Descrizione parametri Descrizione dei parametri scheda di comando MOVIGEAR SNI Descrizione dei parametri sezione di potenza MOVIGEAR SNI Valutazione delle segnalazioni di anomalia Tabella delle anomalie Determinazione delle ore di funzionamento Servizio assistenza e Servizio ricambi Indice alfabetico

4 1 Informazioni importanti Struttura delle avvertenze sulla sicurezza 1 Informazioni importanti 1.1 Struttura delle avvertenze sulla sicurezza Le avvertenze sulla sicurezza di questo manuale di sistema sono strutturate nel modo seguente: Pittogramma DEFINIZIONE SEGNALE Tipo di pericolo e relativa fonte. Possibili conseguenze se si ignora. Rimedi per evitare il pericolo. Pittogramma Esempio: Definizione segnale Significato Conseguenze se si ignora PERICOLO! Pericolo imminente Morte o lesioni gravissime Pericolo generale AVVERTENZA! Possibile situazione pericolosa Morte o lesioni gravi Pericolo specifico, ad. es. scosse elettriche ATTENZIONE! Possibile situazione pericolosa Lesioni lievi STOP! Possibili danni materiali Danni al sistema di azionamento o all'ambiente circostante NOTA Informazioni importanti o suggerimenti Facilita lfimpiego del sistema di azionamento. 1.2 Diritti di garanzia L'osservanza di questo manuale di sistema è la premessa fondamentale per un funzionamento privo di anomalie e per l'accettazione di diritti a garanzia per i vizi della cosa. Pertanto, il manuale di sistema va letto prima di cominciare a lavorare con l'unità. Assicurarsi che il manuale di sistema sia reso accessibile e possa essere letto dagli addetti agli impianti e al funzionamento, nonché dalle persone che operano in modo indipendente sull'unità. 4

5 Informazioni importanti Esclusione di responsabilità Esclusione di responsabilità L osservanza del manuale di sistema è presupposto fondamentale per un funzionamento sicuro di MOVIFIT SNI e MOVIGEAR SNI e per il raggiungimento delle caratteristiche del prodotto e delle prestazioni indicate. Nel caso di inosservanza del manuale di sistema la SEW-EURODRIVE non si assume nessuna responsabilità per danni a persone, equipaggiamento o proprietà. In questi casi è esclusa la responsabilità per i vizi della cosa. 1.4 Documentazioni di riferimento Queste informazioni supplementari non sostituiscono il manuale di sistema dettagliato. L'installazione e la messa in servizio devono essere eseguite soltanto da elettricisti specializzati nel rispetto delle norme antinfortunistiche vigenti e della seguente documentazione: Manuale di sistema "MOVIGEAR SNI" 1.5 Nota copyright 2009 SEW-EURODRIVE. Tutti i diritti riservati. Sono proibite, anche solo parzialmente, la riproduzione, l'elaborazione, la distribuzione e altri tipi di utilizzo. 5

6 2 Funzionamento di MOVITOOLS MotionStudio Su MOVITOOLS MotionStudio 2 Funzionamento di MOVITOOLS MotionStudio 2.1 Su MOVITOOLS MotionStudio Compiti NOTA A completamento della parametrizzazione e della diagnosi con MOVIVISION, in MOVITOOLS MotionStudio sono disponibili una parametrizzazione avanzata e una diagnosi per MOVIFIT SNI e le unità di azionamento MOVIGEAR SNI. Indipendentemente da questo, la messa in servizio e la parametrizzazione delle unità con MOVIVISION sono sempre necessarie (per ulteriori informazioni consultare il manuale di sistema MOVIGEAR SNI). Il pacchetto software consente all'utente di eseguire con coordinazione i seguenti compiti: instaurazione della comunicazione con le unità esecuzione di funzioni con le unità Instaurazione della comunicazione con le unità Per configurare la comunicazione con le unità, nel pacchetto software MOVITOOLS MotionStudio è integrato il SEW Communication Server. Con il SEW Communication Server si configurano i canali di comunicazione. Una volta configurate, le unità comunicano con l'ausilio delle loro opzioni di comunicazione attraverso questi canali di comunicazione. Si può operare al massimo con 4 canali di comunicazione. A seconda dell'unità e delle sue opzioni di comunicazione, l'utente dispone dei seguenti tipi di canali di comunicazione: Ethernet Esecuzione di funzioni con le unità Il pacchetto software consente all'utente di eseguire con coordinazione le seguenti funzioni: parametrizzazione (ad es. nell'albero parametri dell'unità) visualizzazione e diagnosi programmazione Per eseguire le funzioni con le unità, nel pacchetto software MOVITOOLS Motion- Studio sono integrati i seguenti componenti di base: MotionStudio MOVITOOLS Tutte le funzioni corrispondono a tool. MOVITOOLS MotionStudio offre per ogni tipo di unità i tool giusti. 6

7 Funzionamento di MOVITOOLS MotionStudio Operazioni iniziali Operazioni iniziali Avviamento del software e creazione del progetto Per avviare MOVITOOLS MotionStudio e creare un progetto procedere come segue: 1. Avviare MOVITOOLS MotionStudio a partire dal menu start di WINDOWS con il percorso corrispondente: "Start\Programmi\SEW\MOVITOOLS-MotionStudio\MOVITOOLS- MotionStudio" 2. Creare un progetto con nome e locazione di memoria Instaurazione della comunicazione e scansione di rete Per instaurare una comunicazione con MOVITOOLS MotionStudio ed eseguire la scansione della propria rete procedere come segue: 1. Configurare un canale di comunicazione per comunicare con le proprie unità. Le informazioni dettagliate su come configurare un canale di configurazione si trovano nella sezione relativa al tipo di comunicazione. 2. Eseguire la scansione della propria rete (scansione unità). Per fare ciò, cliccare il pulsante [Start network scan] [1] nella barra delle icone

8 2 Funzionamento di MOVITOOLS MotionStudio Operazioni iniziali MOVIFIT SNI e MOVIGEAR SNI vengono visualizzati come segue: [1] [2] [3] [1] MOVIFIT SNI [2] scheda di comando MOVIGEAR SNI [3] sezione di potenza MOVIGEAR SNI Selezionare l'unità che si desidera configurare. 4. Aprire il menu di contesto premendo il tasto destro del mouse. Compariranno dei tool specifici dell'unità per eseguire varie funzioni con le unità. 8

9 Funzionamento di MOVITOOLS MotionStudio Modo di comunicazione Modo di comunicazione Panoramica MOVITOOLS MotionStudio distingue fra i modi di comunicazione "online" e "offline". L'utente sceglie il modo di comunicazione da usare. A seconda del modo di comunicazione scelto, l'utente dispone di tool offline e tool online specifici per l'unità. L'immagine che segue descrive i due tipi di tool: [1] [2] Offline-Tool Online-Tool [3] Tool Descrizione Tool offline In un primo tempo, le modifiche con tool offline agiscono "SOLO" sulla memoria di lavoro [2]. Salvare il proprio progetto affinché le modifiche vengano salvate sul disco rigido [1] del proprio PC. Eseguire un download delle modifiche se si desidera trasferirle anche alla propria unità [3]. Tool online In un primo tempo, le modifiche con tool online agiscono "SOLO" sull'unità [3]. Eseguire un "upload" per trasferire queste modifiche alla memoria di lavoro [2], Salvare il proprio progetto affinché le modifiche vengano salvate sul disco rigido [1] del proprio PC. 9

10 2 Funzionamento di MOVITOOLS MotionStudio Modo di comunicazione NOTA Il modo di comunicazione "online" NON è una risposta che informa l'utente che è attualmente collegato all'unità, oppure che l'unità è pronta per la comunicazione. Se si ha bisogno di questo riscontro, consultare il paragrafo "Impostazione del test di accessibilità ciclico" nella guida in linea (o nel manuale) di MOVITOOLS MotionStudio. NOTA I comandi della gestione del progetto (ad es. "Download", "Upload" ecc.), lo stato dell'unità online e la scansione dell'unità funzionano indipendentemente dal modo di comunicazione impostato. MOVITOOLS MotionStudio si avvia nel modo di comunicazione impostato prima di chiudere Selezione del modo di comunicazione (online o offline) Per selezionare il modo di comunicazione procedere come segue: 1. Selezionare il modo di comunicazione: "Online" [1], per funzioni (tool online) che devono agire direttamente sull'unità. "Offline" [2], per funzioni (tool offline) che devono agire sul proprio progetto Selezionare il nodo dell'unità. 3. Con il tasto destro del mouse aprire il menu di contesto per visualizzare i tool per la configurazione dell'unità. 10

11 Funzionamento di MOVITOOLS MotionStudio Comunicazione via Ethernet Comunicazione via Ethernet Collegamento dell'unità a PC via Ethernet PERICOLO! Pericolo di schiacciamento dovuto ad avvio accidentale delle unità di azionamento MOVIGEAR. Ne possono conseguire la morte o lesioni gravi. Adottare ulteriori misure di sicurezza per evitare di mettere in pericolo persone e macchine. 1. Controllare che non ci sia un collegamento Ethernet fra MOVIFIT SNI e sistema di controllo (ad es. PLC). 2. Collegare MOVIFIT SNI e MOVIGEAR SNI al PC/computer portatile attraverso la rete Ethernet: PC impianto con tool di diagnosi e di parametrizzazione MOVIVISION PLC switch Ethernet Ethernet Ethernet PC / notebook con MOVITOOLS MOVITOOLS MOTION STUDIO MOTION STUDIO [2] [2] [3] Ethernet MOVIFIT -SNI [1] MOVIGEAR -SNI Ethernet max 10 x MOVIGEAR -SNI [1] interfaccia Ethernet RJ45 dell'unità [2] cavo Ethernet a partire dalla categoria 5+, classe D a norma IEC [3] interfaccia Ethernet del PC / portatile

12 2 Funzionamento di MOVITOOLS MotionStudio Comunicazione via Ethernet Address Editor Panoramica Avviamento dell'address Editor L'Address Editor è un tool software gratuito della SEW-EURODRIVE GmbH & Co KG. È disponibile per l'utente dopo l'installazione del software di ingegnerizzazione "MOVITOOLS MotionStudio", ma si usa indipendentemente da questo. L'Address Editor si usa per instaurare la comunicazione delle proprie unità via Ethernet e per indirizzarle. Se si collega l'interfaccia Ethernet del PC di ingegnerizzazione all'ethernet usando un cavo patch, l'address Editor trova tutte le stazioni Ethernet nel segmento di rete collegato (rete locale). Diversamente dal "MOVITOOLS MotionStudio", non è necessario adattare l'indirizzo IP del PC di ingegnerizzazione alla rete locale. Per questo motivo, l'address Editor si può considerare un utile supplemento a "MOVITOOLS MotionStudio". Se si sono aggiunte altre stazioni Ethernet in una rete già esistente, procedere come segue: Avviamento dell'address Editor Ricerca delle stazioni Ethernet Una volta trovate le stazioni Ethernet aggiunte, procedere con una delle seguenti due possibilità: Adeguamento delle stazioni Ethernet trovate alla rete (indirizzamento) Adeguamento del PC di ingegnerizzazione alla rete L'Address Editor si può usare subito dopo l'installazione di MOVITOOLS MotionStudio. Per avviare l'address Editor procedere come segue: 1. Chiudere MOVITOOLS MotionStudio. 2. Avviare l'address Editor a partire dal menu start di WINDOWS con il percorso seguente: "Start\Programmi\SEW\MOVITOOLS MotionStudio\Address Editor (Address Tool)" 12

13 Funzionamento di MOVITOOLS MotionStudio Comunicazione via Ethernet 2 Ricerca delle stazioni Ethernet L'Address Editor consente di cercare in una rete le stazioni Ethernet. In questo modo si possono trovare soprattutto le nuove stazioni Ethernet. Inoltre, l'address Editor aiuta l'utente a localizzare l'interfaccia Ethernet delle stazioni Ethernet trovate. Per cercare le stazioni Ethernet e localizzare l'hardware procedere come segue: 1. Selezionare "Ethernet" come interfaccia per l'unità e per il PC. Per fare ciò, attivare la relativa opzione nella parte inferiore della finestra. 2. Cliccare il pulsante [Continue] per confermare la selezione e passare alla prossima finestra. 3. Attendere finché la scansione della rete inizia automaticamente. L'impostazione di default per l'attesa (scan timeout) è di 3 s [2]. Nota: se dalla scansione della rete non risulta nessuna unità, ciò può dipendere da un cablaggio inadeguato oppure dal fatto che si sono installate (attivate) più schede di rete nel PC. In questo caso, procedere come segue: Selezionare la scheda richiesta. Per fare ciò, cliccare nella barra delle icone l'icona "Select network card" [3]. Iniziare la scansione della rete manualmente. Per fare ciò, cliccare nella barra delle icone l'icona "Start network scan" [1] [1] icona "Start network scan" [2] campo d'immissione "Scan timeout" [3] icona "Select network card" [4] casella di controllo "Localize" Ora viene elencato l'indirizzamento attuale di tutte le stazioni Ethernet nella rete collegata. 4. Per localizzare una stazione Ethernet marcare la casella di controllo "Localize" [4]. Ora lampeggia il LED link/act della prima interfaccia Ethernet della rispettiva stazione Ethernet. 13

14 2 Funzionamento di MOVITOOLS MotionStudio Comunicazione via Ethernet Adeguamento delle stazioni Ethernet trovate alla rete (indirizzamento) Per adeguare le stazioni Ethernet trovate alla rete (indirizzamento) procedere come segue: 1. Per adeguare i parametri IP di una stazione Ethernet alla rete fare doppio clic nella sezione della finestra "Communications parameters" della relativa unità [1] [1] sezione della finestra "Communication parameters" [2] pulsante "Download" Ora si possono modificare i seguenti campi: indirizzo IP della stazione Ethernet indirizzo IP della maschera di sottorete indirizzo IP del gateway standard configurazione startup DHCP (se l'unità la supporta) 2. Trasmettere le modifiche dell'indirizzamento alla stazione Ethernet. A questo scopo, cliccare il pulsante [Download] [2]. 3. Spegnere l'unità e riaccenderla per applicare le impostazioni modificate. 14

15 Funzionamento di MOVITOOLS MotionStudio Comunicazione via Ethernet 2 Adeguamento del PC di ingegnerizzazione alla rete (indirizzamento) Per adeguare il PC di ingegnerizzazione alla rete (indirizzamento) procedere come segue: 1. In [Start] / [Settings] / [Networks connections] selezionare l'interfaccia PC richiesta. 2. Nel menu di contesto selezionare la voce "Proprietà". 3. Attivare la casella di controllo con la voce "Protocollo Internet (TCP/IP)". 4. Cliccare il pulsante "Proprietà". 5. Attivare la casella di controllo "Utilizza il seguente indirizzo IP". 6. Inserire per la maschera di sottorete e per il gateway standard gli stessi indirizzi IP delle altre stazioni Ethernet di questa rete locale. 7. Inserire per il PC di ingegnerizzazione un indirizzo IP che soddisfi le seguenti condizioni: Nei blocchi che definiscono la rete, la parte dell'indirizzo per il PC di ingegnerizzazione dev'essere la stessa delle altre stazioni Ethernet. Nei blocchi che definiscono la stazione, la parte dell'indirizzo per il PC di ingegnerizzazione deve distinguersi delle altre stazioni. Nell'ultimo blocco non si devono assegnare i valori "0", "4", "127" e "255". NOTA Nell'indirizzo IP della maschera di sottorete (ad es ) i valori nei blocchi hanno il seguente significato: "255" definisce l'indirizzo della rete in cui si trovano le stazioni; "0" definisce l'indirizzo della stazione effettiva per distinguerla da altre. 15

16 2 Funzionamento di MOVITOOLS MotionStudio Comunicazione via Ethernet Configurazione del canale di comunicazione via Ethernet Per configurare un canale di comunicazione per Ethernet procedere come segue: 1. Cliccare il pulsante [Configure communication plugs] [1] nella barra delle icone. Si apre la finestra "Configure communication plugs". 2. Selezionare dalla lista [1] il tipo di comunicazione "Ethernet" Nell esempio, il 1 canale di comunicazione è attivato con il tipo di comunicazione "Ethernet" [2]. 16

17 Funzionamento di MOVITOOLS MotionStudio Comunicazione via Ethernet 2 3. Cliccare il pulsante [Edit] [3] nella parte destra della finestra. Ora vengono visualizzate le impostazioni del tipo di comunicazione "Ethernet". 4. Impostare il protocollo SMLP. Selezionare la scheda di registro "SMLP settings". 5. Impostare i parametri. Procedere come descritto nel seguente paragrafo "Impostazione dei parametri per SMLP". NOTA SMLP è l'acronimo di Simple MOVILINK Protocol. È il protocollo per unità della SEW-EURODRIVE. 17

18 2 Funzionamento di MOVITOOLS MotionStudio Comunicazione via Ethernet Impostazione dei parametri di comunicazione per SMLP (Simple MOVILINK Protocol) Per impostare i parametri di comunicazione per la comunicazione via Ethernet procedere come segue: 1. Se necessario, modificare i parametri di comunicazione specificati. Per fare ciò, far riferimento alla descrizione dettagliata dei parametri di comunicazione per SMLP. NOTA Durante la scansione delle unità vengono riconosciute solo le unità che si trovano nello stesso segmento di rete (locale) del PC su MOVITOOLS MotionStudio. Se delle unità si trovano FUORI dal segmento di rete locale, aggiungere gli indirizzi IP di queste unità alla lista di server SMLP. 2. Per aggiungere un indirizzo IP aprire il menu di contesto e selezionare [Add IP address] [1]. 3. Aggiungere l'indirizzo IP [2]

19 Funzionamento di MOVITOOLS MotionStudio Comunicazione via Ethernet Parametri di comunicazione per SMLP (Simple MOVILINK Protocol) La tabella che segue descrive i parametri di comunicazione per SMLP: Parametri di comunicazione Descrizione Nota Timeout Tempo in [ms] che il client deve far trascorrere dopo una richiesta Impostazione di default: 1000 ms di risposta del server. Aumentare il valore se un ritardo della comunicazione provoca delle anomalie. Broadcast IP address IP addresses SMLP server Excluded IP address Indirizzo IP del segmento di rete locale nell'ambito del quale ha luogo la scansione delle unità. Indirizzo IP del server SMLP o di altre unità che devono essere incluse nella scansione delle unità, ma che si trovano al di fuori del segmento di rete locale. Indirizzi IP di unità che non devono essere incluse nella scansione delle unità Con l'impostazione di default, durante la scansione delle unità vengono trovate solo le unità che si trovano nel segmento di rete locale. Immettere qui l indirizzo IP di unità che devono essere incluse nella scansione delle unità, ma che si trovano al di fuori del segmento di rete locale. Immettere qui l'indirizzo IP del controllo SIMATIC S7 se si usa una comunicazione indiretta da Ethernet da Ethernet a PROFIBUS via SIMATIC S7. Immettere qui l'indirizzo IP di unità che non devono essere incluse nella scansione delle unità. Si può trattare di unità che non sono pronte per la comunicazione (ad es. perché non sono ancora state messe in servizio). 19

20 2 Funzionamento di MOVITOOLS MotionStudio Esecuzione di funzioni con le unità 2.5 Esecuzione di funzioni con le unità Parametrizzazione di unità nell'albero dei parametri Parametrizzare le unità nell'albero dei parametri. L'albero dei parametri mostra tutti i parametri dell'unità, raggruppati in cartelle. I parametri dell'unità si possono gestire con l'ausilio del menu di contesto o della barra delle icone. Le operazioni che seguono mostrano come leggere e modificare i parametri dell'unità Lettura / modifica dei parametri dell'unità Per leggere / modificare i parametri dell'unità procedere come segue: 1. Passare alla visualizzazione desiderata (visualizzazione di progetto o di rete) 2. Selezionare il modo di comunicazione: cliccare il pulsante "Switch to online mode" [1] se si desidera leggere / modificare i parametri direttamente sull'unità; cliccare il pulsante "Switch to offline mode" [2] se si desidera leggere / modificare i parametri nel progetto Selezionare l'unità che si desidera parametrizzare. 4. Con il tasto destro del mouse aprire il menu di contesto e selezionare il comando [Parameter tree]. Ora si apre la finestra "Parameter tree" nella parte destra della schermata. 20

21 Funzionamento di MOVITOOLS MotionStudio Esecuzione di funzioni con le unità 2 5. Aprire il "Parameter tree" fino al nodo desiderato Fare doppio clic per visualizzare un determinato gruppo di parametri dell'unità. 7. Se si modificano valori numerici nei campi d'immissione, confermarli con il tasto d'immissione. 21

22 3 I 0 Panoramica dei parametri Nota 3 Panoramica dei parametri 3.1 Nota NOTA I capitoli che seguono contengono una panoramica dei parametri MOVIGEAR SNI. Per una descrizione esauriente dei parametri consultare il cap. "Descrizione parametri" (Æ pag. 30). 3.2 Panoramica dei parametri scheda di comando MOVIGEAR SNI Valori visualizzati Indice Nome parametro Parametri MOVIGEAR scheda di comando \ valori visualizzati \ stato dell'unità stato di sistema scheda di comando stato di azionamento scheda di comando Parametri MOVIGEAR scheda di comando \ valori visualizzati \ ingressi binari , bit 2 ingresso binario DI , bit 3 ingresso binario DI , bit 4 ingresso binario DI , bit 5 ingresso binario DI , bit 2..5 Ingressi binari DI00-DI , bit 0 commutatore DIP S , bit 1 commutatore DIP S , bit 2 commutatore DIP S , bit 3 commutatore DIP S , bit 4 commutatore DIP S , bit 5 commutatore DIP S , bit 6 commutatore DIP S , bit 7 commutatore DIP S2.4 Parametri MOVIGEAR scheda di comando \ valori visualizzati \ uscite binarie , bit 0 uscita binaria DO , bit 1 uscita binaria DO , bit 0..1 uscite binarie DO0-DO1 Parametri MOVIGEAR scheda di comando \ valori visualizzati \ dati dell'unità caratteristica unità caratteristica unità caratteristica unità caratteristica unità caratteristica unità nome unità nome unità nome unità nome unità nome unità firmware livello di comando firmware stato scheda di comando 22

23 Panoramica dei parametri Panoramica dei parametri scheda di comando MOVIGEAR SNI I 0 3 Indice Nome parametro firmware numero release scheda di comando firmware interfaccia SNI firmware stato interfaccia SNI firmware interfaccia SNI numero release tipo di modulo applicativo Parametri MOVIGEAR scheda di comando \ valori visualizzati \ impostazioni indirizzo indirizzo IP maschera di sottorete gateway standard 23

24 3 I 0 Panoramica dei parametri Panoramica dei parametri sezione di potenza MOVIGEAR SNI 3.3 Panoramica dei parametri sezione di potenza MOVIGEAR SNI Valori visualizzati Indice Nome parametro Unità Parametri MOVIGEAR sezione di potenza \ valori visualizzati \ valori di processo Valori reali di azionamento velocità [1/min] display utente Correnti di uscita corrente d'uscita apparente [%In] corrente di uscita attiva [%] corrente d'uscita apparente [A] Valori reali unità tensione del circuito intermedio [V] utilizzazione dell'unità [%] temperatura dissipatore [ C] temperatura dell'elettronica [ C] stato motore utilizzazione del motore [%] temperatura motore [ C] Parametri MOVIGEAR sezione di potenza \ valori visualizzati \ stato dell'unità stato unità stato sezione di potenza stato dell'azionamento anomalia codice di anomalia anomalia sottocodice si anomalia fonte anomalia anomalia interna Dati statistici ore di inserzione [h] ore di abilitazione [h] lavoro [kwh] Parametri MOVIGEAR sezione di potenza \ valori visualizzati \ dati dell'unità unità base gamma di unità caratteristica unità caratteristica unità caratteristica unità caratteristica unità caratteristica unità nome unità nome unità nome unità nome unità nome unità identificazione varianti corrente nominale dell'unità (efficace) [A] 24

25 Panoramica dei parametri Panoramica dei parametri sezione di potenza MOVIGEAR SNI I 0 3 Indice Nome parametro Unità firmware unità base firmware unità base firmware unità base stato firmware unità base versione release Parametri MOVIGEAR sezione di potenza \ valori visualizzati \ dati del riduttore grandezza MOVIGEAR rapporto di riduzione "numeratore" rapporto di riduzione "denominatore" numero stadi del riduttore posizione di tipo di lubrificante quantità lubrificante [l ] Parametri MOVIGEAR sezione di potenza \ valori visualizzati \ memoria anomalie 0-4 \ memoria anomalie t-0 stato di anomalia anomalia t-0 codice anomalia anomalia t-0 sottocodice di anomalia anomalia t-0 interna fonte anomalia t-0 valori reali di azionamento velocità reale t-0 [1/min] corrente d'uscita apparente t-0 [%] corrente di uscita attiva t-0 [%] utilizzazione unità t-0 [%] utilizzazione motore t-0 [%] tensione circuito intermedio t-0 [V] stato unità stato sezione di potenza t ore di inserzione t-0 [h] ore di abilitazione t-0 [h] lavoro t-0 [kwh] temperature temperatura del dissipatore t-0 [ C] temperatura motore t-0 [ C] temperatura dell'elettronica t-0 [ C] Parametri MOVIGEAR sezione di potenza \ valori visualizzati \ memoria anomalie 0-4 \ memoria anomalie t-1 stato di anomalia anomalia t-1 codice anomalia anomalia t-1 sottocodice di anomalia anomalia t-1 interna fonte anomalia t-1 valori reali di azionamento velocità reale t-1 [1/min] corrente d'uscita apparente t-1 [%] corrente di uscita attiva t-1 [%] utilizzazione unità t-1 [%] utilizzazione motore t-1 [%] tensione circuito intermedio t-1 [V] 25

26 3 I 0 Panoramica dei parametri Panoramica dei parametri sezione di potenza MOVIGEAR SNI Indice Nome parametro Unità stato unità stato sezione di potenza t ore di inserzione t-1 [h] ore di abilitazione t-1 [h] lavoro t-1 [kwh] temperature temperatura del dissipatore t-1 [ C] temperatura motore t-1 [ C] temperatura dell'elettronica t-1 [ C] Parametri MOVIGEAR sezione di potenza \ valori visualizzati \ memoria anomalie 0-4 \ memoria anomalie t-2 stato di anomalia anomalia t-2 codice anomalia anomalia t-2 sottocodice di anomalia anomalia t-2 interna fonte anomalia t-2 valori reali di azionamento velocità reale t-2 [1/min] corrente d'uscita apparente t-2 [%] corrente di uscita attiva t-2 [%] utilizzazione unità t-2 [%] utilizzazione motore t-2 [%] tensione circuito intermedio t-2 [V] stato unità stato sezione di potenza t ore di inserzione t-2 [h] ore di abilitazione t-2 [h] lavoro t-2 [kwh] temperature temperatura del dissipatore t-2 [ C] temperatura motore t-2 [ C] temperatura dell'elettronica t-2 [ C] Parametri MOVIGEAR sezione di potenza \ valori visualizzati \ memoria anomalie 0-4 \ memoria anomalie t-3 stato di anomalia anomalia t-3 codice anomalia anomalia t-3 sottocodice di anomalia anomalia t-3 interna fonte anomalia t-3 valori reali di azionamento velocità reale t-3 [1/min] corrente d'uscita apparente t-3 [%] corrente di uscita attiva t-3 [%] utilizzazione unità t-3 [%] utilizzazione motore t-3 [%] tensione circuito intermedio t-3 [V] stato unità stato sezione di potenza t ore di inserzione t-3 [h] 26

27 Panoramica dei parametri Panoramica dei parametri sezione di potenza MOVIGEAR SNI I 0 3 Indice Nome parametro Unità ore di abilitazione t-3 [h] lavoro t-3 [kwh] temperature temperatura del dissipatore t-3 [ C] temperatura motore t-3 [ C] temperatura dell'elettronica t-3 [ C] Parametri MOVIGEAR sezione di potenza \ valori visualizzati \ memoria anomalie 0-4 \ memoria anomalie t-4 stato di anomalia anomalia t-4 codice anomalia anomalia t-4 sottocodice di anomalia anomalia t-4 interna fonte anomalia t-4 valori reali di azionamento velocità reale t-4 [1/min] corrente d'uscita apparente t-4 [%] corrente di uscita attiva t-4 [%] utilizzazione unità t-4 [%] utilizzazione motore t-4 [%] tensione circuito intermedio t-4 [V] stato unità stato sezione di potenza t ore di inserzione t-4 [h] ore di abilitazione t-4 [h] lavoro t-4 [kwh] temperature temperatura del dissipatore t-4 [ C] temperatura motore t-4 [ C] temperatura dell'elettronica t-4 [ C] 27

28 3 I 0 Panoramica dei parametri Panoramica dei parametri sezione di potenza MOVIGEAR SNI Parametri modificabili NOTA I parametri che seguono vengono memorizzati nell'unità di azionamento MOVIGEAR. Ad esempio, se durante un intervento di assistenza viene sostituita l'unità di azionamento, le eventuali modifiche di questi parametri si devono apportare di nuovo. coperchio per elettronica unità di azionamento Dati di azionamento Indice Nome parametro Unità Significato / campo valori Locazione di memoria Parametri MOVIGEAR sezione di potenza \ dati di azionamento \ parametri del motore senso di rotazione del motore inversione del senso di rotazione 0 = off unità di azionamento 1 = on Parametri MOVIGEAR sezione di potenza \ dati di azionamento \ funzioni di controllo dispositivo di controllo della velocità dispositivo di controllo della velocità 0 = off 1 = motorico 2 = generatorico 3 = motorico / generatorico tempo di ritardo dispositivo controllo velocità Parametri MOVIGEAR sezione di potenza \ dati di azionamento \ rampe di velocità unità di azionamento [s] , lunghezza passo 0.01 unità di azionamento rampe di stop rampa di stop t13 [s] , lunghezza passo 0.0 unità di azionamento rampa di emergenza t14 [s] , lunghezza passo 0.0 unità di azionamento funzioni di controllo rampa controllo rampa 0 = off unità di azionamento 1 = on Parametri MOVIGEAR sezione di potenza \ dati di azionamento \ valori limite limiti riferimento velocità minima [1/min] , lunghezza passo 0.2 unità di azionamento velocità massima [1/min] , lunghezza passo 0.2 unità di azionamento limiti azionamento limite di corrente [%In] , lunghezza passo 1 unità di azionamento limite di coppia [%In] , lunghezza passo 1 unità di azionamento STOP! Danneggiamento dell'unità di azionamento MOVIGEAR. Si possono verificare dei danni materiali. Prima di modificare il limite di corrente o il limite di coppia consultare la SEW- EURODRIVE. 28

SIMATIC FM 351. Getting Started Edizione 02/2000

SIMATIC FM 351. Getting Started Edizione 02/2000 SIATIC F 351 Getting Started Edizione 02/2000 Le presenti informazioni guidano l utente, sulla base di un esempio concreto articolato in cinque fasi, nell esecuzione della messa in servizio fino ad ottenere

Dettagli

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 Manuale d'istruzioni Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 382280 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato l'alimentatore DC Programmabile 382280 della Extech.

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

5.5.2.2 Configurazione 111 controllo sensorless semplice con regolatore PI. 5.5.2.3 Configurazione 410 controllo sensorless a orientamento di campo

5.5.2.2 Configurazione 111 controllo sensorless semplice con regolatore PI. 5.5.2.3 Configurazione 410 controllo sensorless a orientamento di campo 5.5.2.2 Configurazione 111 controllo sensorless semplice con regolatore PI La configurazione 111 amplia la configurazione di controllo con un controllore PI per applicazioni specifiche tipiche di regolazione

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700 Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria +24VDC VDC OUTPUT MICROPROCESS. E P IN EXH OUT Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria 7 Trattamento

Dettagli

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM 1 Stato del combinatore direttamente sul display della Consolle XM Interrogazione credito residuo tramite SMS e inoltro SMS ricevuti Messaggi di allarme pre-registrati Completa integrazione con centrali

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Test di comunicazione tra due LOGO! 0BA7: Master - Master

Test di comunicazione tra due LOGO! 0BA7: Master - Master Industry Test di comunicazione tra due LOGO! 0BA7: Master - Master Dispositivi utilizzati: - 2 LOGO! 0BA7 (6ED1 052-1MD00-0AB7) - Scalance X-208 LOGO! 0BA7 Client IP: 192.168.0.1 LOGO! 0BA7 Server IP:

Dettagli

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ 2010 by Orderman GmbH Bachstraße 59, 5023 Salisburgo Austria www.orderman.it Salvo errori e refusi. Non è consentita la copia - anche di estratti - senza l'autorizzazione

Dettagli

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Questa nota di applicazione descrive come installare e impostare la comunicazione tra l'inverter e il server di monitoraggio SolarEdge. Questo documento

Dettagli

SIRe Competent Fan Heater Electric. SIReFCX. With quick guide. For wiring diagram, please see last pages SE... 2 ES... 70 ... 155 ...

SIRe Competent Fan Heater Electric. SIReFCX. With quick guide. For wiring diagram, please see last pages SE... 2 ES... 70 ... 155 ... Original instructions SIRe Competent Fan Heater Electric With quick guide SIReFCX SE... 2 GB... 19 DE... 36 FR... 53 ES... 70 IT... 87 NL... 104 NO... 121 PL... 138 RU... 155 For wiring diagram, please

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Istruzioni per l uso Sartorius

Istruzioni per l uso Sartorius Istruzioni per l uso Sartorius Descrizione dell interfaccia per le bilance Entris, ED, GK e GW Indice Impiego previsto Indice.... 2 Impiego previsto.... 2 Funzionamento.... 2 Uscita dati.... 3 Formato

Dettagli

VIP X1/VIP X2 Server video di rete

VIP X1/VIP X2 Server video di rete VIP X1/VIP X2 Server video di rete IT 2 VIP X1/VIP X2 Guida all'installazione rapida Attenzione Leggere sempre attentamente le misure di sicurezza necessarie contenute nel relativo capitolo del manuale

Dettagli

ABB i-bus KNX Accoppiatore di linea LK/S 4.2 Manuale del prodotto

ABB i-bus KNX Accoppiatore di linea LK/S 4.2 Manuale del prodotto Accoppiatore di linea LK/S 4.2 Manuale del prodotto Indice Indice Pagina 1 Generale... 3 1.1 Uso del manuale del prodotto...3 1.1.1 Struttura del manuale del prodotto...3 1.1.2 Note...4 1.2 Panoramica

Dettagli

SIMATIC S7. Primi passi ed esercitazioni con STEP 7. Benvenuti in STEP 7, Contenuto. Introduzione a STEP 7 1

SIMATIC S7. Primi passi ed esercitazioni con STEP 7. Benvenuti in STEP 7, Contenuto. Introduzione a STEP 7 1 s SIMATIC S7 Primi passi ed esercitazioni con STEP 7 Getting Started Benvenuti in STEP 7, Contenuto Introduzione a STEP 7 1 SIMATIC Manager 2 Programmazione con nomi simbolici 3 Creazione di un programma

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi Con Vplus, BONFIGLIOLI VECTRON offre uno strumento per la messa in esercizio, la parametrizzazione, il comando e la manutenzione. VPlus consente di generare, documentare e salvare le impostazioni dei parametri.

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Safety Integrated per utenti non esperti SINAMICS. Convertitore SINAMICS G Safety Integrated per utenti non esperti

Safety Integrated per utenti non esperti SINAMICS. Convertitore SINAMICS G Safety Integrated per utenti non esperti Rischi e pericoli negli impianti e nelle macchine 1 Azionamenti con "Safety Integrated" nell'applicazione 2 SINAMICS Convertitore SINAMICS G Safety Integrated per utenti non esperti Panoramica delle funzioni

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 Modulo termostato a pannello 4 COLLEGAMENTO 9-12V DC/ 500mA L1 L2 ~ Riscaldatore/Aria condizionata Max. 3A Max. 2m Sensore di temperatura Per prolungare il sensore, utilizzare

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione WWW.FUHR.DE Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione Le presenti istruzioni dovranno essere trasmesse dall addetto al montaggio all utente MBW24-IT/11.14-8

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

ABB i-bus KNX Modulo di monitoraggio e controllo carichi SE/S 3.16.1 Manuale del prodotto

ABB i-bus KNX Modulo di monitoraggio e controllo carichi SE/S 3.16.1 Manuale del prodotto ABB i-bus KNX Modulo di monitoraggio e controllo carichi SE/S 3.16.1 Manuale del prodotto Indice Indice Pagina 1 Generale... 3 1.1 Uso del manuale del prodotto... 3 1.1.1 Struttura del manuale del prodotto...

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Descrizione del prodotto

Descrizione del prodotto Dati tecnici 2CDC501067D0901 ABB i-bus KNX Descrizione del prodotto Gli alimentatori di linea KNX con bobina integrata generano e controllano la tensione del sistema KNX (SELV). Con la bobina integrata

Dettagli

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino TITOLO ESPERIENZA: Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino PRODOTTI UTILIZZATI: OBIETTIVO: AUTORE: RINGRAZIAMENTI: Interfacciare e controllare un modello di nastro trasportatore

Dettagli

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo

Dettagli

UPS Communicator. UPS Communicator - Manuale Italiano Release 1.16 1

UPS Communicator. UPS Communicator - Manuale Italiano Release 1.16 1 UPS Communicator 1 Licenza d uso L'uso del SOFTWARE prodotto da Legrand (il PRODUTTORE) è gratuito. Procedendo di spontanea volontà all'installazione l UTENTE (persona fisica o giuridica) accetta i rischi

Dettagli

TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE

TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE V.00 AGOSTO 2012 CARATTERISTICHE TECNICHE Il modulo TRACER218 485 è un dispositivo con porta di comunicazione RS485 basata su protocollo MODBUS

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

Documentazione didattica SCE per una soluzione di automazione omogenea Totally Integrated Automation (TIA)

Documentazione didattica SCE per una soluzione di automazione omogenea Totally Integrated Automation (TIA) Documentazione didattica SCE per una soluzione di automazione omogenea Totally Integrated Automation (TIA) Siemens Automation Cooperates with Education Modulo TIA Portal 020-011 Avvio alla programmazione

Dettagli

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete FS-1118MFP Guida all'installazione dello scanner di rete Introduzione Informazioni sulla guida Informazioni sul marchio Restrizioni legali sulla scansione Questa guida contiene le istruzioni sull'impostazione

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700 74 319 0350 0 B3144x2 74 319 0350 0 Istruzioni operative Synco 700 Controllore universale RMU7... Sommario B3144x2...1 Elementi operativi...4 Display...4 Pulsante INFO...4 Manopola per selezione e conferma

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Manuale istruzioni. 01942 Comunicatore GSM-BUS

Manuale istruzioni. 01942 Comunicatore GSM-BUS Manuale istruzioni 01942 Comunicatore GSM-BUS Indice 1. Descrizione 2 2. Campo di applicazione 2 3. Contenuto della confezione 2 4. Vista frontale 3 5. Funzione dei tasti e led 4 6. Operazioni preliminari

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

Come installare un programma antivirus Pagina 1 di 5

Come installare un programma antivirus Pagina 1 di 5 Come installare un programma antivirus Pagina 1 di 5 Scopo della guida Per non compromettere lo stato di sicurezza del proprio computer, è indispensabile installare un programma antivirus sul PC. Informazione

Dettagli

SIRe Competent Air Curtains Electric With quick guide. SIReAC. For wiring diagram, please see last pages SE... 2 ES... 78 ... 173 ...

SIRe Competent Air Curtains Electric With quick guide. SIReAC. For wiring diagram, please see last pages SE... 2 ES... 78 ... 173 ... Original instructions SIRe Competent Air Curtains Electric With quick guide SIReAC SE... 2 GB... 21 DE... 40 FR... 59 ES... 78 IT... 97 NL... 116 NO... 135 PL... 154 RU... 173 For wiring diagram, please

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori PANDORA is powered by

PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori PANDORA is powered by PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori l'espressione v a s o d i P a n d o r a viene usata metaforicamente per alludere all'improvvisa scoperta di un problema o una serie di problemi che per molto

Dettagli

Sportello Telematico CERC

Sportello Telematico CERC Sportello Telematico CERC CAMERA DI COMMERCIO di VERONA Linee Guida per l invio telematico delle domande di contributo di cui al Regolamento Incentivi alle PMI per l innovazione tecnologica 2013 1 PREMESSA

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

Funzioni nuove e modificate

Funzioni nuove e modificate Gigaset S675 IP, S685 IP, C470 IP, C475 IP: Funzioni nuove e modificate Questo documento integra il manuale di istruzioni dei telefoni VoIP Gigaset: Gigaset C470 IP, Gigaset C475 IP, Gigaset S675 IP e

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO VALIDO PER MOD. DTCHARGE E 1000 CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO LEGGERE CON CURA IN OGNI SUA PARTE PRIMA DI ALIMENTARE TOGLIAMO IL COPERCHIO, COSA FARE?? Il DTWind monta alternatori tri fase. Ne consegue

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

Manuale dell'amministratore

Manuale dell'amministratore Manuale dell'amministratore di LapLink Host 2 Introduzione a LapLink Host 4 Requisiti per LapLink Host 6 Esecuzione dell'installazione silent di LapLink Host 8 Modifica del file di procedura per l'installazione

Dettagli

Per Iniziare con Parallels Desktop 10

Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Copyright 1999-2014 Parallels IP Holdings GmbH e i suoi affiliati. Tutti i diritti riservati. Parallels IP Holdings GmbH Vordergasse 59 8200 Schaffhausen Svizzera

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad Attraverso questo applicativo è possibile visualizzare tutti gli ingressi del DVR attraverso il cellulare. Per poter visionare le immagini

Dettagli

Vassoio 5 (opzionale) Vassoio 6 (inseritore) (opzionale) Pannello comandi. Stazione di finitura per grandi volumi (opzionale) Pannello comandi

Vassoio 5 (opzionale) Vassoio 6 (inseritore) (opzionale) Pannello comandi. Stazione di finitura per grandi volumi (opzionale) Pannello comandi Xerox ColorQube 90/ 90/ 90 Descrizione generale della macchina Descrizione generale della macchina Funzioni In base alla configurazione, il dispositivo è in grado di eseguire le seguenti operazioni: 8

Dettagli

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31 Serie - nterruttore orario 16 A SERE Caratteristiche.01.11.31 nterruttore orario elettromeccanico - Giornaliero * - Settimanale ** Tipo.01-1 contatto in scambio 16 A larghezza 35.8 mm Tipo.11-1 contatto

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Manuale d Uso. Ref: 04061

Manuale d Uso. Ref: 04061 Manuale d Uso Ref: 04061 1 Grazie per aver acquistato il lettore digitale ENERGY SISTEM INNGENIO 2000. Questo manuale fornisce istruzioni operative dettagliate e spiegazioni delle funzioni per godere al

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

1x1 qs-stat. Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità. Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n.

1x1 qs-stat. Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità. Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n. 1x1 qs-stat Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n.: PD-0012 Copyright 2010 Q-DAS GmbH & Co. KG Eisleber Str. 2 D - 69469 Weinheim

Dettagli

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version Sistemi di Rivelazione Incendio FAS-420-TM rivelatori di fumo ad FAS-420-TM rivelatori di fumo ad Per il collegamento alle centrali di rivelazione incendio FPA 5000 ed FPA 1200 con tecnologia LSN improved

Dettagli

Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI

Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI Il cavo di alimentazione è rigidamente fissato nella parte inferiore del terminale (fig.1), tale cavo deve essere connesso al trasformatore esterno (fig. ) e, questi,

Dettagli

Configurazione Area51 e Bilance Bizerba

Configurazione Area51 e Bilance Bizerba Configurazione Area51 e Bilance Bizerba Ultimo Aggiornamento: 20 settembre 2014 Installazione software Bizerba... 1 Struttura file bz00varp.dat... 5 Configurazione Area51... 6 Note tecniche... 8 Gestione

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma 715 Volt/mA Calibrator Istruzioni Introduzione Il calibratore Fluke 715 Volt/mA (Volt/mA Calibrator) è uno strumento di generazione e misura utilizzato per la prova di anelli di corrente da 0 a 24 ma e

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Altivar Process Variatori di velocità ATV630, ATV650

Altivar Process Variatori di velocità ATV630, ATV650 Altivar Process EAV64310 05/2014 Altivar Process Variatori di velocità ATV630, ATV650 Manuale di installazione 05/2014 EAV64310.01 www.schneider-electric.com Questa documentazione contiene la descrizione

Dettagli

HORIZON SQL PREVENTIVO

HORIZON SQL PREVENTIVO 1/7 HORIZON SQL PREVENTIVO Preventivo... 1 Modalità di composizione del testo... 4 Dettaglia ogni singola prestazione... 4 Dettaglia ogni singola prestazione raggruppando gli allegati... 4 Raggruppa per

Dettagli

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções feeling feeling rf D GB F E P NL CZ Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi nstruzioni per l uso nstrucciones de uso Manual de instruções Bedieningshandleiding Návod k obsluze 2 42 82 122 162

Dettagli