DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE"

Transcript

1 BOLLO Euro 14,62 ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE (soggetti a criteri di autorizzazione) DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE Timbro Protocollo cod. istat Al Comune di V E R G I A T E Ai sensi della L.R. 30/03 e successive norme applicative, il sottoscritto in qualità di: titolare dell'omonima impresa individuale Partita I.V.A. (se già iscritto) con sede nel Comune di Provincia Tel N di iscrizione al Registro Imprese (se già iscritto) legale rappresentante della Società: Cod. fiscale Partita IVA (se diversa da ) denominazione. o ragione sociale COMPILARE IN STAMPATELLO con sede nel Comune di Provincia Tel N d'iscrizione al R. I. CCIAA di Richiede il rilascio dell'autorizzazione amministrativa per l'attività di SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E/O BEVANDE A B APERTURA NUOVO ESERCIZIO VARIAZIONI TRASFERIMENTO DI SEDE dichiara quanto contenuto nella rispettiva sezione:

2 SEZIONE A - APERTURA DI ESERCIZIO INDIRIZZO DELL' ESERCIZIO Comune C.A.P. Via,Viale, Piazza,ecc. N. Zona 1 - VERGIATE Zona 2 - SEMPIONE Zona 3 - FRAZIONI TIPI DI ATTIVITA' E SUPERFICI DI SOMMINISTRAZIONE AUTORIZZAZIONE UNICA SUPERFICIE COMPLESSIVA DI SOMMINISTRAZIONE (Superficie calpestabile aperta al pubblico - esclusi i bagni) SUPERFICIE COMPLESSIVA DELL'ESERCIZIO (Tot. Superficie calpestabile compresa quella adibita ad altri usi: bagni, depositi, altro) S.L.P. SUPERFICIE LORDA DI PAVIMENTO (Somma superfici lorde di pavimento comprensive delle pareti come specificato al punto 3.4. N.T.A. All. 16 al P.R.G. vigente: E' la somma delle superfici lorde di pavimento comprese entro il profilo esterno delle pareti di chiusura dell'edificio. Comprende : a) la superficie di ogni singolo piano abitabile e/o agibile. Esclude: b) la superficie utilizzabile per gli impianti fissi esterni agli edifici produttivi, necessari al trattamento ed allo smaltimento dei rifiuti gassosi, liquidi e solidi; c) la superficie degli sporti ed aggetti aperti o chiusi nonché di porticati e tettoie aperte, con sporgenza inferiore a m 1,80; d) la superficie dei volumi tecnici, definiti dal successivo punto 3.14; e) la superficie degli spazi strettamente inerenti all'edificio quali caldaie, cantine, lavanderie, depositi ed altri servizi tecnici qualora siano interrati totalmente; f) la superficie degli spazi destinati al ricovero delle autovetture, nei limiti della quota richiesta dall'art. 41 sexies della Legge 1150/42. L'ATTIVITA' SARA' SVOLTA A CARATTERE: Permanente Stagionale dal / / al / / INSERITO IN UN CENTRO COMMERCIALE SI NO se SI indicare: DENOMINAZIONE DEL CENTRO COMMERCIALE Provvedimento n. in data / / rilasciato da L'ESERCIZIO NON RIENTRA IN ALCUNA DELLE SEGUENTI CASISTICHE ESCLUSE DALLA PROGRAMMAZIONE: (previste dall'art. 8 C. 4 della L.R. 30/03) a) negli esercizi nei quali sia prevalente l'attività congiunta di trattenimento e svago; b) negli esercizi situati all'interno delle aree di servizio delle strade extraurbane principali, delle autostrade, nelle stazioni dei mezzi di trasporto pubblico, nei mezzi di trasporto pubblico c) nelle mense aziendali e negli spacci annessi ad aziende, amministrazioni, enti e scuole nei quali la somministrazioneè effettuata SOLO nei confronti del personale dipendente e degli studenti d) al domicilio del consumatore; e) nelle attività svolte in forma temporanea di cui all'articolo 12 della L.R. 30/03 f) nelle attività svolte direttamente, nei limiti dei compiti istituzionali, da ospedali, case di cura, parrocchie, oratori, comunità religiose, asili infantili, case di riposo, caserme, stabilimenti delle forze dell'ordine g) nelle attività da effettuarsi all'interno di musei, teatri, sale da concerto e simili

3 SEZIONE B - VARIAZIONI INDIRIZZO DELL' ESERCIZIO (SITUAZIONE ATTUALE) Comune C.A.P. Via,Viale, Piazza,ecc. N. Zona 1 - VERGIATE Zona 2 - SEMPIONE Zona 3 - FRAZIONI TIPI DI ATTIVITA' E SUPERFICI DI SOMMINISTRAZIONE AUTORIZZAZIONE UNICA (L.R. 30/03) N del / / oppure: Tipo A (Ristorazione) ex L.287/91 Tipo B (Somministrazione Bevande) Tipo C (Somministrazione abbinata a trattenimento) Tipo D (Somministrazione Bevande analcooliche) N del / / SUPERFICIE COMPLESSIVA DI SOMMINISTRAZIONE (Superficie calpestabile aperta al pubblico - esclusi i bagni) SUPERFICIE TOTALE DELL'ESERCIZIO (Tot. Superficie calpestabile compresa quella adibita ad altri usi: bagni, depositi, altro) L'ATTIVITA' SARA' SVOLTA A CARATTERE: Permanente Stagionale dal / / al / / INSERITO IN UN CENTRO COMMERCIALE? SI NO se SI indicare: DENOMINAZIONE DEL CENTRO COMMERCIALE Provvedimento n. in data / / rilasciato da TRASFERIMENTO DI SEDE CHIEDE AUTORIZZAZIONE AL TRASFERIMENTO AL NUOVO INDIRIZZO: Via,Viale, Piazza,ecc. N. Zona 1 - VERGIATE Zona 2 - SEMPIONE Zona 3 - FRAZIONI SUPERFICIE DI SOMMINISTRAZIONE: invariata in ampliamento in riduzione TIPI DI ATTIVITA' E SUPERFICI DI SOMMINISTRAZIONE AUTORIZZAZIONE UNICA SUPERFICIE COMPLESSIVA DI SOMMINISTRAZIONE (Superficie calpestabile aperta al pubblico - esclusi i bagni) SUPERFICIE COMPLESSIVA DELL'ESERCIZIO (Tot. Superficie calpestabile compresa quella adibita ad altri usi: bagni, depositi, altro) S.L.P. SUPERFICIE LORDA DI PAVIMENTO (Somma superfici lorde di pavimento comprensive delle pareti come specificato al punto 3.4. N.T.A. All. 16 al P.R.G. vigente) INSERITO IN UN CENTRO COMMERCIALE SI NO se SI indicare: DENOMINAZIONE DEL CENTRO COMMERCIALE Provvedimento n. in data / / rilasciato da * La sezione B1 va compilata anche in caso di contestuale ampliamento o riduzione di superficie di somministrazione dell'esercizio trasferito. In questo caso NON è necessario compilare anche il modulo di comunicazione variazione.

4 COMUNICAZIONE DENOMINAZIONE ATTIVITA' (Art. 3, c. 3, L.R. 30/03 - Art. 6 DGR Lomb. VII/ ) Nel rispetto delle caratteristiche igienico-sanitarie dei locali come disposto da: Autorizzazione sanitaria n del rilasciata dal Distr. ASL Sesto C.de; Dichiarazione Inizio Attività Produttiva (l.r. n. 8/2007) completa di scheda di notifica ai fini della registrazione alla ASL competente delle attività in campo alimentare non soggette a riconoscimento, ai sensi dell'art. 6 del. Reg. CE n. 852/2004 presentata al Comune di Vergiate in data Mod. A - nuova Mod. B - subingresso Il sottoscritto comunica che intende svolgere i seguenti tipi di attività di somministrazione: Tipologia attività: Esclusiva o Secondaria prevalente a) ristorante, trattoria, osteria con cucina e simili b) esercizi con cucina tipica lombarda c) tavole calde, self service, fast food e simili: d) pizzerie e simili e) bar gastronomici e simili: esercizi in cui si somministrano alim. e bev., compr. prodotti di gastronomia preconfezionati o precotti f) bar-caffe e simili: esercizi in cui è prevalente la somm.di bevande g) bar pasticceria, bar gelateria, cremeria, creperia e sim: bar caffè h) wine bar, birrerie, pub, enoteche, caffetterie, sala da the e simili i) disco-bar, piano bar, american-bar, locali serali e simili: esercizi in cui la somm. di alimenti e bevande è accompagnata a servizi di intrattenimento che ne caratterizzano l'attività l) discoteche, sale da ballo, locali notturni: esercizi nei quali la somm. viene svolta congiuntamente ad attività di trattenimento, ma quest'ultima è prevalente rispetto alla prima m) stabilimenti balneari ed impianti sportivi con somministrazione Totale superficie di somministrazione tot. Avvertenze: le denominazioni di cui al precedente punto hanno validità ai soli fini di monitoraggio delle attività di somministrazione di alimenti e bevande e in relazione alla comunicazione di cui al'art. 3, comma 3 della Legge Regionale n. 30. Il titolare dell'attività deve comunicare al Comune prima dell'inizio o della modifica dell'attività, le denominazioni di riferimento sopra indicate. Uno stesso esercizio, qualora svolga attività diverse, deve segnalare le diverse denominazioni assunte. Gli esercizi già in attività sono tenuti a trasmettere al Comune tale dichiarazione entro sessanta giorni dalla pubblicazione dell'allegato A alla DGR VII/17516 del 17 maggio 2004 INFORMAZIONI AGGIUNTIVE Negli stessi locali si svolge l'attività di: vendita di prodotti di trattenimento altro Ai sensi dell'autorizzazione n del e/o di COM1 Prot. del oppure: Per gli stessi locali è stata richiesta/presentata in data autorizzazione/comunicazione per vendita di prodotti di trattenimento altro IL SOTTOSCRITTO DICHIARA CHE SONO STATI COMPILATI ANCHE: ALLEGATO 1 ALLEGATO 2 ALLEGATO 3 (Autocertificazione) (Dich. altri soci) (Dich. Req. personali e professionali) ALLEGATO 4 ALLEGATO 5 (Certificazione disponibilità parcheggi) (Elenco documentazione) Data Firma del titolare o legale rappresentante

5 IL SOTTOSCRITTO DICHIARA INOLTRE: (DA COMPILARE QUALSIASI SEZIONE SI SOTTOSCRIVA) 1 di essere in possesso dei requisiti morali previsti dall'art.5, comma 1 della L.r. 30/03 (*1) ; ALL. 1 - QUADRO AUTOCERTIFICAZIONE 2 che non sussistono nei propri confronti "cause di divieto, di decadenza o di sospensione di cui all'art. 10 della legge , n. 575" (antimafia) (*2) ; 3 relativamente al locale dell'esercizio: 3.1 il locale è già conforme alle norme urbanistiche e di destinazione d'uso 3.2 il locale è stato dichiarato agibile o è stata presentata la richiesta di agibilità in data oppure, in alternativa: 3.3 allega il certificato di destinazione urbanistica 3.4 allega copia del certificato di agibilità dei locali N.B:. Per i locali, in alternativa all'autocertificazione, può essere presentata in allegato la documentazione lasciando all'ufficio la valutazione 3.5 Si impegna mettersi in regola con le norme edilizie, urbanistiche e sanitarie prima dell'attivazione dell'esercizio (*1) Non possono esercitare la somministrazione di alimenti e bevande, salvo che abbiano ottenuto la riabilitazione coloro che a) sono stati dichiarati falliti; b) hanno riportato una condanna per delitto non colposo a pena restrittiva della libertà personale superiore a due anni; c) hanno riportato una condanna per reati contro la moralità pubblica e il buon costume o contro l'igiene e la sanità pubblica, compresi i delitti di cui al libro secondo, titolo VI, capo II, del codice penale; per delitti commessi in stato di ubriachezza o in stato di intossicazione da stupefac. per reati concernenti la prevenzione dell'alcolismo, le sostanze stupefacenti o psicotrope, il gioco d'azzardo, le scommesse clandestine e la turbativa di competizioni sportive; per infrazioni alle norme sul gioco del lotto; d) hanno riportato due o più condanne nel quinquennio precedente per delitti di frode nella preparazione o nel commercio degli alimenti, compresi i delitti di cui al libro secondo, titolo VIII, capo II, del codice penale; e) che sono sottoposti a una delle misure di prevenzione di cui all'articolo 3 della legge 27 dicembre 1956, n. 1423, e successive modificazioni, o nei cui confronti è stata applicata una delle misure previste dalla legge 31 maggio 1965, n. 575, e successive modificazioni ed integrazioni, ovvero sono sottoposti a misure di sicurezza o sono dichiarati delinquenti abituali, professionali o per tendenza; Il divieto di iscrizione al REC, permane per la durata di cinque anni a decorrere dal giorno in cui la pena è stata scontata o si sia in altro modo estinta, ovvero, qualora sia stata concessa la sospensione condizionale della pena, dal giorno del passaggio in giudicato della sentenza f) che hanno riportato condanna per delitti contro la personalità dello Stato o contro l'ordine pubblico, ovvero per delitti contro la persona commessi con violenza, o per furto, rapina, estorsione, sequestro di persona a scopo di rapina o di estorsione. (*2) In caso di società, tutte le persone di cui al D.P.R. 252/98, art. 2, compilano l'allegato A 4 Di possedere i requisiti professionali di cui all'art.6 della L.R. 30/03 dandone dimostrazione compilando la dichiarazione di cui l' allegato 3. In caso di preposto: 5 Che i requisiti professionali sono posseduti dal Sig. che ha compilato la dichiarazione di cui all' allegato 3. l'applicazione delle sanzioni penali previste dall'art. 76 del DPR 445/2000. Data Firma del titolare o legale rappresentante

6 ALLEGATO 2 DICHIARAZIONI DI ALTRE PERSONE (AMMINISTRATORI, SOCI) INDICATE ALL'ART. 2 D.P.R. 252/1998 (solo per le società quando è compilato il quadro autocertificazione) 1. Di essere in possesso dei requisiti morali previsti dall'art.5, comma 1 della L.r. 30/03; 2. Che non sussistono nei propri confronti "cause di divieto, di decadenza o di sospensione di cui l'applicazione delle sanzioni penali previste dall'art. 76 del DPR 445/2000 Data / / Firma 1. Di essere in possesso dei requisiti morali previsti dall'art.5, comma 1 della L.r. 30/03; 2. Che non sussistono nei propri confronti "cause di divieto, di decadenza o di sospensione di cui l'applicazione delle sanzioni penali previste dall'art. 76 del DPR 445/2000 Data / / Firma 1. Di essere in possesso dei requisiti morali previsti dall'art.5, comma 1 della L.r. 30/03; 2. Che non sussistono nei propri confronti "cause di divieto, di decadenza o di sospensione di cui l'applicazione delle sanzioni penali previste dall'art. 76 del DPR 445/2000 Data / / Firma

7 ALLEGATO 2 DICHIARAZIONI DI ALTRE PERSONE (AMMINISTRATORI, SOCI) INDICATE ALL'ART. 2 D.P.R. 252/1998 (solo per le società quando è compilato il quadro autocertificazione) 1. Di essere in possesso dei requisiti morali previsti dall'art.5, comma 1 della L.r. 30/03; 2. Che non sussistono nei propri confronti "cause di divieto, di decadenza o di sospensione di cui l'applicazione delle sanzioni penali previste dall'art. 76 del DPR 445/2000 Data / / Firma 1. Di essere in possesso dei requisiti morali previsti dall'art.5, comma 1 della L.r. 30/03; 2. Che non sussistono nei propri confronti "cause di divieto, di decadenza o di sospensione di cui l'applicazione delle sanzioni penali previste dall'art. 76 del DPR 445/2000 Data / / Firma

8 ALLEGATO 3 DICHIARAZIONE DI POSSESSO DEI REQUISITI PERSONALI E PROFESSIONALI (DA COMPILARE SEMPRE) TITOLARE dell'impresa Individuale LEGALE RAPPRESENTANTE della società DELEGATO dall'impr. Ind. o Società in data / / DICHIARA: 1 Di essere in possesso dei requisiti morali previsti dall'art. 5, c. 1 della L.r. 30/03 2 Che non sussistono nei propri confronti "cause di divieto, di decadenza o di sospensione di cui 3 Di essere in possesso di uno dei seguenti requisiti professionali di cui all'art. 6 della L.r. 30/ aver frequentato con esito positivo il corso professionale per la somministrazione di alimenti e bevande riconosciuto dalla Regione nome dell'istituto sede oggetto del corso data di conclusione 3.2 di essere in possesso di diploma di scuola alberghiera o titolo equivalente nome dell'istituto sede oggetto del corso anno di conclusione 3.3 di avere prestato la propria opera per almeno DUE ANNI nell'ultimo QUINQUENNIO presso imprese esercenti la somministrazione al pubblico di alimenti e bevande e precisamente dal al come comprovato dall'iscrizione all'inps in qualità di dipendente qualificato addetto alla somministrazione coadiutore familiare (coniuge/parente/affine entro il terzo grado) 3.4 di essere stato iscritto, nel quinquennio antecedente all'entrata in vigore della L.R. 30/03 (ovvero antecedente al 13/01/04) al REC per la somministrazione di alimenti e bevande presso la CCIAA di al N in data l'applicazione delle sanzioni penali previste dall'art. 76 del D.P.R. n.445/2000. FIRMA Data / /

9 ALLEGATO 4 CERTIFICAZIONE DISPONIBILITA' PARCHEGGI (attività di somministrazione di alimenti e bevande) TITOLARE DELL'ATTIVITA' LEGALE RAPPRESENTANTE della società DICHIARA: Ai sensi dei vigenti Criteri Comunali in materia di autorizzazioni per lo svolgimento dell attività di somministrazione di alimenti e bevande nei pubblici esercizi approvati con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 31 del 28/06/2007 di avere la disponibilità di idonei spazi destinati a parcheggi ad uso esclusivo della clientela (anche mediante apposizione di idonei cartelli) in misura pari a quanto risultante dal seguente calcolo: S.L.P. Superficie Lorda di Pavimentazione (Punto 3.4. N.T.A. All. 16 al P.R.G. vigente) Superficie da destinare a parcheggio: Zona 1 - Vergiate 200% SLP Zona 2 - Sempione 150% SLP Zona 3 - Frazioni 100% SLP (*) Totale parcheggi dovuti (standard minimo) N (superficie parcheggio / 100 mq x 3,5 posti auto) (ad es. 150 mq / 100 mq = 1,5x3,5 posti =5,25 arr. 6 posti auto) Totale parcheggi a disposizione (2,5 x 5 m = 12,5 mq cad.) N (vedi planimetria allegata) che tali spazi sono reperiti entro la distanza massima prevista di 50 metri dall'esercizio misurati con le modalità previste nei vigenti criteri comunali e precisamente alla distanza di mt. (come rilevabile dalla planimetria allegata) che tali spazi sono nella propria disponibilità a titolo di: Proprietà (Atto n. del ) Affitto (Atto n. del ) Comodato d'uso (Atto n. del ) Il sottoscritto è consapevole che le dichiarazioni mendaci, la falsità negli atti e l'uso di atti falsi comportano l'applicazione delle sanzioni penali previste dall'art. 76 del D.P.R. n.445/2000. Data / / FIRMA (*) Min. 50 mq - standard minimo 3,5 posti auto ogni 100 mq superficie di parcheggio arrotondati al posto auto superiore, dim. min. cad. parcheggio 2,5 x 5 m = 12,5 mq

10 ELENCO DELLA DOCUMENTAZIONE ALLEGATA ALLEGATO 5 * Planimetria completa locali esercizio pubblico scala non inferiore 1:100 sottoscritta da tecnico abilitato completa di superfici perimetrali e aree vari spazi * Stato di fatto * Progetto * Certificazione conformità urbanistico/edilizia locali * Certificazione agibilità locali * Certificato prevenzione incendi (laddove previsto) * Richiesta certificato prevenzione incendi per comando VV.FF. * Planimetria identificante gli spazi a parcheggio scala non inferiore 1:100 sottoscritta da tecnico abilitato completa di superfici degli spazi e distanza dall'esercizio * Documentazione previsione impatto acustico * Idoneità sanitaria - DIAP Mod. A (l.r. n. 8/2007) nuova att. con scheda di notifica ai fini registrazione all'asl per attività alimentari * Autorizzazione sanitaria già esistente * Documentazione della disponibilità dei locali (affitto, compravendita, comodato, altro) * Documentazione comprovante possesso del requisito profess.le (Certificato Iscrizione REC somministrazione, Diploma di studio, Certificato di superamento corso abilitante, etc.) * Documentazione della disponibilità degli spazi a parcheggio (affitto, compravendita, comodato, altro) * Fotocopie carte d'identità di tutti i firmatari * Copia atto notarile * Copia visura camerale * Altro allegata da fornire prima della attivazione auto certificata FIRMA Data / /

Prassicoop società cooperativa 20129 Milano - via dei Mille 5 - Tel. 0270005491 www.prassicoop.it - e mail prassi@prassicoop.it

Prassicoop società cooperativa 20129 Milano - via dei Mille 5 - Tel. 0270005491 www.prassicoop.it - e mail prassi@prassicoop.it MOD.PE3(3) BOLLO Compilare in due copie 14.62 Al Comune di * ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE (NON soggetti ai criteri comunali) DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE Ai sensi della L. 287/1991 (art.

Dettagli

Pubblici Esercizi: comunicazione subingresso

Pubblici Esercizi: comunicazione subingresso Pubblici Esercizi: comunicazione subingresso Da presentare in carta semplice, in duplice copia, al l Ufficio Protocollo del Comune COMUNE DI BAREGGIO ( MI ) Il sottoscritto Cognome Nome data di nascita

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ PER ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ PER ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ PER ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE Al Comune di Ai sensi della LR 38/2006 e s.m.i. ai sensi dell art. 19 della Legge 241/90 come modificato

Dettagli

C O P I L A R E I N S T A M P A T E L L O

C O P I L A R E I N S T A M P A T E L L O COM 9 (Spazio per l'ufficio) FORME SPECIALI DI VENDITA AL DETTAGLIO VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE SEGNALAZIONE CERTIFICATA Al Comune di TREMESTIERI ETNEO * _0

Dettagli

PUBBLICO ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE ALIMENTI E BEVANDE. Al COMUNE DI B R O N T E

PUBBLICO ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE ALIMENTI E BEVANDE. Al COMUNE DI B R O N T E Al COMUNE DI B R O N T E PUBBLICO ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE ALIMENTI E BEVANDE Segnalazione Certificata Inizio Attività (D.Lgs. n.59/10- L. 122/10- D.Lgs. 147/12) Il sottoscritto nato a il e residente

Dettagli

C H I E D E. marca da bollo. All UFFICIO COMMERCIO Comune di Capriate San Gervasio (BG) Il sottoscritto. per conto della società

C H I E D E. marca da bollo. All UFFICIO COMMERCIO Comune di Capriate San Gervasio (BG) Il sottoscritto. per conto della società marca da bollo All UFFICIO COMMERCIO Comune di Capriate San Gervasio (BG) Il sottoscritto per conto della società Recapito telefonico: Fax ; C H I E D E il rilascio della licenza per attività primaria

Dettagli

A Roma Capitale Ai sensi del D.Lgs. n. 114/1998 (art 18 e 26 comma 5); D. Lgs. n. 59/2010; L. n. 122/2010

A Roma Capitale Ai sensi del D.Lgs. n. 114/1998 (art 18 e 26 comma 5); D. Lgs. n. 59/2010; L. n. 122/2010 Forme speciali di vendita al dettaglio COMMERCIO ELETTRONICO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA A Roma Capitale Ai sensi del D.Lgs. n. 114/1998 (art 18 e 26 comma 5); D. Lgs. n. 59/2010; L. n.

Dettagli

CITTA DI MERATE Provincia di Lecco

CITTA DI MERATE Provincia di Lecco CITTA DI MERATE Provincia di Lecco RICHIESTA AUTORIZZAZIONE ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE ALIMENTI E BEVANDE Ai sensi del vigente regolamento comunale per l'insediamento degli esercizi di somministrazione

Dettagli

luogo di nascita provincia o stato estero di nascita data di nascita

luogo di nascita provincia o stato estero di nascita data di nascita spazio per il protocollo E 14 AL COMUNE DI: Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) per subentro Articoli 19 della legge 7 agosto 1990, n.241, 14, comma 11 e 15, comma 7 della legge regionale

Dettagli

Al Comune di Ai sensi del D.Lgs. n. 114/1998 (art 18 e 26 comma 5); D. Lgs. n. 59/2010; L. n. 122/2010

Al Comune di Ai sensi del D.Lgs. n. 114/1998 (art 18 e 26 comma 5); D. Lgs. n. 59/2010; L. n. 122/2010 Forme speciali di vendita al dettaglio COMMERCIO ELETTRONICO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA Al Comune di Ai sensi del D.Lgs. n. 114/1998 (art 18 e 26 comma 5); D. Lgs. n. 59/2010; L. n. 122/2010

Dettagli

Al Comune di CARBONARA DI NOLA 6 3 0 1 5 Ai sensi del d.lgs. n.59/2010 (art. 64) e della legge n. 287/1991 (art. 5) IL SOTTOSCRITTO

Al Comune di CARBONARA DI NOLA 6 3 0 1 5 Ai sensi del d.lgs. n.59/2010 (art. 64) e della legge n. 287/1991 (art. 5) IL SOTTOSCRITTO Mod. adeguato al d.lgs. 26 marzo 2010, n. 59 BOLLO SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE apertura trasferimento di sede DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE Al Comune di CARBONARA DI NOLA 6 3 0 1 5 Ai sensi del

Dettagli

A Roma Capitale Ai sensi del D.Lgs. n. 114/1998 (art 18 e 26 comma 5); D. Lgs. n. 59/2010; L. n. 122/2010

A Roma Capitale Ai sensi del D.Lgs. n. 114/1998 (art 18 e 26 comma 5); D. Lgs. n. 59/2010; L. n. 122/2010 Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA A Roma Capitale Ai sensi del D.Lgs. n. 114/1998

Dettagli

AL SUAP DEL COMUNE DI ROVIGO INDIRIZZO PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA): suap.comune.rovigo@pecveneto.it

AL SUAP DEL COMUNE DI ROVIGO INDIRIZZO PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA): suap.comune.rovigo@pecveneto.it spazio per la protocollazione Prima di consegnare il presente modulo, munirsi di una copia fotostatica che, timbrata dall ufficio competente, vale come ricevuta per tutti gli eventuali ulteriori usi. Forme

Dettagli

(*) è necessario essere in possesso di uno dei requisiti per il settore alimentare di cui all art. 71 comma 6 del D.Lgs 59/2010

(*) è necessario essere in possesso di uno dei requisiti per il settore alimentare di cui all art. 71 comma 6 del D.Lgs 59/2010 Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PRESSO IL DOMICILIO DEI CONSUMATORI Segnalazione Certificata Inizio Attività Ai sensi dell art. 19 della Legge 7 agosto 1990 n. 241 AL COMUNE DI CENESELLI

Dettagli

PUBBLICO ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE ALIMENTI E BEVANDE. Al COMUNE DI POGGIARDO

PUBBLICO ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE ALIMENTI E BEVANDE. Al COMUNE DI POGGIARDO Al COMUNE DI POGGIARDO (Provincia di Lecce) PUBBLICO ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE ALIMENTI E BEVANDE Segnalazione Certificata Inizio Attività (D.Lgs. n.59/10- L. 122/10- D.Lgs. 147/12) Servizio SUAP Il

Dettagli

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA /COMUNICAZIONE

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA /COMUNICAZIONE ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA /COMUNICAZIONE Al Comune di JESI 0 4 2 0 2 1 Ai sensi della L.R. 27/09 (artt. 13 e 58 e s.m.i.) e ai sensi dell

Dettagli

APERTURA PER SUBINGRESSO

APERTURA PER SUBINGRESSO Al Comune di Pellezzano (Sa) Ufficio S. U. A. P. Spazio riservato al protocollo PUBBLICI ESERCIZI: Segnalazione Certificata Inizio Attività (S.C.I.A.) RELATIVA A : APERTURA PER SUBINGRESSO VARIAZIONI (art.64

Dettagli

luogo di nascita provincia o stato estero di nascita data di nascita codice fiscale cittadinanza sesso

luogo di nascita provincia o stato estero di nascita data di nascita codice fiscale cittadinanza sesso spazio per la protocollazione Prima di consegnare il presente modulo, munirsi di una copia fotostatica che, timbrata dall ufficio competente, vale come ricevuta per tutti gli eventuali ulteriori usi. AL

Dettagli

luogo di nascita provincia o stato estero di nascita data di nascita codice fiscale Cittadinanza sesso

luogo di nascita provincia o stato estero di nascita data di nascita codice fiscale Cittadinanza sesso spazio per la protocollazione Segnalazione certificata di inizio attività Articoli 19 della legge 7 agosto 1990, n.241 e 39 della legge regionale Friuli Venezia Giulia 5 dicembre 2005, n.29 SUBINGRESSO

Dettagli

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO SEGNALAZIONE CERTIFICATA/COMUNICAZIONE

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO SEGNALAZIONE CERTIFICATA/COMUNICAZIONE MOD.COM 1 S.C.I.A. Al Comune di Sanremo ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO SEGNALAZIONE CERTIFICATA/COMUNICAZIONE Ai sensi dell art. 65 del D.Lgs. 59/2010 e dell art. 19 della L. 241/09 o dell

Dettagli

legale rappresentante della Società C.F. Partita IVA (se diversa da C.F.) denominazione o ragione sociale

legale rappresentante della Società C.F. Partita IVA (se diversa da C.F.) denominazione o ragione sociale BOLLO COMUN DI FANO SETTORE IV SERVIZI TERRITORIALI ED ABIENTALI U.O. POLIZIA AMMINISTRATIVA COMMERCIO POLITICHE COMUNITARIE DOMANDA PER IL RILASCIO DI AUTORIZZAZIONE ALL ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI COMMERCIO

Dettagli

SOMMINISTRAZIONE E' SUBORDINATA AL RILASCIO DELLA PREVISTA LICENZA COMUNALE RELATIVA ALL'ATTIVITÀ PREVALENTE.

SOMMINISTRAZIONE E' SUBORDINATA AL RILASCIO DELLA PREVISTA LICENZA COMUNALE RELATIVA ALL'ATTIVITÀ PREVALENTE. N.B. L'ATTIVITÀ POTRÀ ESSERE INTRAPRESA PREVIA PRESENTAZIONE DELLA S.C.I.A. SANITARIA ALL'UFFICIO SUAP DEL COMUNE, AI FINI DELL'INOLTRO ALLA A.U.S.L. VT/4 DI VETRALLA. SI RAMMENTA CHE L'ATTIVITA' DI SOMMINISTRAZIONE

Dettagli

Cognome e nome Comune di nascita Prov. data di nascita Indirizzo via nr. int. Località CAP Comune Prov.

Cognome e nome Comune di nascita Prov. data di nascita Indirizzo via nr. int. Località CAP Comune Prov. Da presentare in DUPLICE copia di cui una in bollo Prima di consegnare il presente modulo, munirsi di una fotocopia da far timbrare per ricevuta dall ufficio comunale competente e conservare per gli usi

Dettagli

Esercizi di commercio al dettaglio in centro commerciale COMUNICAZIONE DI VARIAZIONE

Esercizi di commercio al dettaglio in centro commerciale COMUNICAZIONE DI VARIAZIONE CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. COM 4b (Modello 0007 Versione 003 2013) Esercizi di commercio al dettaglio in centro commerciale COMUNICAZIONE DI VARIAZIONE Allo Sportello Unico delle

Dettagli

Forme speciali di vendita al dettaglio COMMERCIO ELETTRONICO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA

Forme speciali di vendita al dettaglio COMMERCIO ELETTRONICO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA Forme speciali di vendita al dettaglio COMMERCIO ELETTRONICO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA copia per il Comune Al Comune di * Ai sensi della L.R. 27/09 (art. 23), il sottoscritto Cognome

Dettagli

luogo di nascita provincia o stato estero di nascita data di nascita codice fiscale cittadinanza sesso

luogo di nascita provincia o stato estero di nascita data di nascita codice fiscale cittadinanza sesso spazio per la protocollazione Prima di consegnare il presente modulo, munirsi di una copia fotostatica che, timbrata dall ufficio competente, vale come ricevuta per tutti gli eventuali ulteriori usi. Forme

Dettagli

luogo di nascita provincia o stato estero di nascita data di nascita codice fiscale cittadinanza sesso

luogo di nascita provincia o stato estero di nascita data di nascita codice fiscale cittadinanza sesso spazio per la protocollazione AL COMUNE DI: ESERCIZI DI VICINATO Segnalazione certificata di Inizio Attività Articoli 19 della legge 7 agosto 1990, n.241 e 13 della legge regionale 13 agosto 2004, n.15

Dettagli

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E/O BEVANDE IN CIRCOLI PRIVATI ADERENTI AD ENTI CON FINALITA ASSISTENZIALI E GESTITA DIRETTAMENTE DAI SOCI

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E/O BEVANDE IN CIRCOLI PRIVATI ADERENTI AD ENTI CON FINALITA ASSISTENZIALI E GESTITA DIRETTAMENTE DAI SOCI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E/O BEVANDE IN CIRCOLI PRIVATI ADERENTI AD ENTI CON FINALITA ASSISTENZIALI E GESTITA DIRETTAMENTE DAI SOCI (ART 2 D.P.R. 4/4/2001 n. 235 ART. 19 L. 241/90) [ ] Dichiarazione

Dettagli

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP:

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: IL/LA SOTTOSCRITTO/A COMUNICAZIONE DI VARIAZIONE DEL DELEGATO

Dettagli

COM 9 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ ( S.C.I.A.) (Art. 19, L. 241/90)

COM 9 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ ( S.C.I.A.) (Art. 19, L. 241/90) COM 9 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ ( S.C.I.A.) (Art. 19, L. 241/90) FORME SPECIALI DI VENDITA AL DETTAGLIO VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE ( L.R.

Dettagli

COMUNICAZIONE INIZIO ATTIVITA SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE

COMUNICAZIONE INIZIO ATTIVITA SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE Spett.le COMUNE DI OPPEANO Al Responsabile dell Ufficio Attività Produttive 37050 Oppeano (VR) Oggetto: COMUNICAZIONE INIZIO ATTIVITA SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE A SEGUITO DI SUBINGRESSO NELLA

Dettagli

luogo di nascita provincia o stato estero di nascita data di nascita codice fiscale cittadinanza sesso

luogo di nascita provincia o stato estero di nascita data di nascita codice fiscale cittadinanza sesso spazio per la protocollazione MEDIE STRUTTURE DI VENDITA con superficie di vendita superiore a 1.500 metri quadrati Domanda di commerciale articolo 18, comma 2 della legge regionale 28/12/2012, n. 50 ALLO

Dettagli

COMUNE DI NERETO PROVINCIA DI TERAMO

COMUNE DI NERETO PROVINCIA DI TERAMO Marca da bollo COMUNE DI NERETO PROVINCIA DI TERAMO SERVIZIO/UFFICIO Al Signor Sindaco del Comune di OGGETTO: Richiesta di rilascio di nuova autorizzazione per nuova apertura di un pubblico esercizio per

Dettagli

Al SIGNOR SINDACO del Comune di MEOLO

Al SIGNOR SINDACO del Comune di MEOLO Al SIGNOR SINDACO del Comune di MEOLO Oggetto: Segnalazione certificata di inizio dell attività di somministrazione alimenti e bevande nelle mense aziendali. L.R. 21.09.2007 n. 29, art. 9 comma 1 lett.

Dettagli

Forme speciali di vendita al dettaglio

Forme speciali di vendita al dettaglio Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ/COMUNICAZIONE Al Comune di JESI 0 4 2 0 2 1 Ai

Dettagli

C H I E D E. dalle ore alle ore presso il (locale/area/impianto ecc.) Via C.A.P.

C H I E D E. dalle ore alle ore presso il (locale/area/impianto ecc.) Via C.A.P. All UFFICIO COMMERCIO Comune di Capriate San Gervasio marca da bollo Il sottoscritto per conto della società/associazione Recapito telefonico: Fax ; C H I E D E il rilascio dell autorizzazione per la MANIFESTAZIONE

Dettagli

PUBBLICO ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE ALIMENTI E BEVANDE

PUBBLICO ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE ALIMENTI E BEVANDE . PUBBLICO ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE ALIMENTI E BEVANDE Art. 86 del TULPS R.D. 773/1931 Art. 64 D. Lgs. 26 marzo 2010 n. 59 Segnalazione Certificata Inizio Attività Nei casi previsti dall art. 2 comma

Dettagli

Via, Piazza, ecc. N. C.A.P.

Via, Piazza, ecc. N. C.A.P. MOD.COM 3 copia per il Comune ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA Al Comune di * Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (artt. 7, 10, comma

Dettagli

REGIONE PUGLIA Parco Commerciale DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE COMPILARE A STAMPATELLO

REGIONE PUGLIA Parco Commerciale DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE COMPILARE A STAMPATELLO mod. Com 5 REGIONE PUGLIA Parco Commerciale DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE COMPILARE A STAMPATELLO Al Comune di BOLLO Ai sensi della L.R. 11/03 il sottoscritto Cognome Nome C.F. Data di nascita / / Cittadinanza

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA ATTIVITA' PRODUTTIVE E COMMERCIO TORRE A 5 PIANO Piazza Liber Paradisus n. 10-40129 Bologna

COMUNE DI BOLOGNA ATTIVITA' PRODUTTIVE E COMMERCIO TORRE A 5 PIANO Piazza Liber Paradisus n. 10-40129 Bologna MOD. COM 6 BIS copia per il Comune COMUNE DI BOLOGNA ATTIVITA' PRODUTTIVE E COMMERCIO TORRE A 5 PIANO Piazza Liber Paradisus n. 10-40129 Bologna tel. 051 2194082-2194013 - Fax 051 2194870 FORME SPECIALI

Dettagli

Forme speciali di vendita al dettaglio SPACCI INTERNI COMUNICAZIONE

Forme speciali di vendita al dettaglio SPACCI INTERNI COMUNICAZIONE MOD.COM 4 SUROMA SPORTELLO UNICO DEL COMMERCIO MUNICIPIO.. Via - 00..Roma Forme speciali di vendita al dettaglio SPACCI INTERNI COMUNICAZIONE Al Comune di *... Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (art 16 e 26

Dettagli

Forme speciali di vendita al dettaglio

Forme speciali di vendita al dettaglio MOD.COM. 6 - scia Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE SEGNALAZIONE CERTIFICATA/COMUNICAZIONE Al Comune di SANREMO Ai sensi dell

Dettagli

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA AL COMUNE DI

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA AL COMUNE DI MOD. COM 1 ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA AL COMUNE DI Ai sensi dell art. 19 della L. 241/90, della L.R. 4/2010, del D.Lgs. 114/98 e del D. Lgs.

Dettagli

VENDITA PER CORRISPONDENZA Diachiarazione di Inizio Attività

VENDITA PER CORRISPONDENZA Diachiarazione di Inizio Attività spazio per la protocollazione VENDITA PER CORRISPONDENZA Diachiarazione di Inizio Attività Imposta di bollo non dovuta Presentare in 2 copie con firma in originale. Una copia, timbrata e registrata, dovrà

Dettagli

MOD. COM 1 copia per il Comune ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO

MOD. COM 1 copia per il Comune ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO MOD. COM 1 copia per il Comune M0297/34-AB ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA Ai sensi dell art. 19 della L. 241/90, come modificato dall art. 49,

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA ATTIVITA' PRODUTTIVE E COMMERCIO TORRE A 5 PIANO Piazza Liber Paradisus n. 10-40129 Bologna

COMUNE DI BOLOGNA ATTIVITA' PRODUTTIVE E COMMERCIO TORRE A 5 PIANO Piazza Liber Paradisus n. 10-40129 Bologna MOD. COM 6 copia per il Comune COMUNE DI BOLOGNA ATTIVITA' PRODUTTIVE E COMMERCIO TORRE A 5 PIANO Piazza Liber Paradisus n. 10-40129 Bologna tel. 051 2194082-2194013 - Fax 051 2194870 FORME SPECIALI DI

Dettagli

Bollo Euro 14,62 Al Responsabile Ufficio S.U.A.P. Via Cesare Battisti n.4 (72022) Città di Latiano

Bollo Euro 14,62 Al Responsabile Ufficio S.U.A.P. Via Cesare Battisti n.4 (72022) Città di Latiano Bollo Euro 14,62 Al Responsabile Ufficio S.U.A.P. Via Cesare Battisti n.4 (72022) Città di Latiano COMMERCIO SU AREA PUBBLICA IN FORMA ITINERANTE (TIPO B) Domanda di autorizzazione / ampliamento / modifiche

Dettagli

Il sottoscritto (Richiedente) nato a il / / residente a Via,Piazza ecc. n. in qualità di CHIEDE

Il sottoscritto (Richiedente) nato a il / / residente a Via,Piazza ecc. n. in qualità di CHIEDE Marca da bollo.14,62 Spett. Comune di Usmate Velate Ufficio Commercio Domanda per il rilascio dell Autorizzazione alla somministrazione di alimenti e bevande ai sensi della L.R. n. 6/2010 art. 61 e segg.

Dettagli

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE spazio per la protocollazione COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE IN FORMA ITINERANTE Dichiarazione di Inizio Attività AL COMUNE DI: BUCINE Prov. (AR) codice ISTAT: 051005 Il/La sottoscritto/a cognome nome luogo

Dettagli

COM 3 DA COMPILARE IN 3 COPIE 1 ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA COMUNICAZIONE

COM 3 DA COMPILARE IN 3 COPIE 1 ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA COMUNICAZIONE COM 3 DA COMPILARE IN 3 COPIE 1 ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA COMUNICAZIONE Al Comune di VITERBO _0_ _5_ _6_ _0_ _5_ _9_ Il sottoscritto Cognome Nome Data di nascita

Dettagli

ESERCIZI DI VICINATO Comunicazione

ESERCIZI DI VICINATO Comunicazione spazio per la protocollazione ESERCIZI DI VICINATO Comunicazione (art 26, comma 5, Decreto Legislativo 114/98) AL COUNE DI TERNI UICIO COERCIO cog codice ISTAT 055032 e- mail in qualità di titolare dell'impresa

Dettagli

SUAP DELLE VALLI SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE

SUAP DELLE VALLI SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE SUAP DELLE VALLI SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE PRESSO LA COMUNITÀ MONTANA VALLE SUSA E VAL SANGONE S.C.I.A - SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ DI SOMMINISTRAZIONE ALIMENTI E BEVANDE NELLE

Dettagli

Forme speciali di vendita al dettaglio COMMERCIO ELETTRONICO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA. Al Comune di ISCHIA DI CASTRO.

Forme speciali di vendita al dettaglio COMMERCIO ELETTRONICO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA. Al Comune di ISCHIA DI CASTRO. MOD.COM 6 BIS Forme speciali di vendita al dettaglio COMMERCIO ELETTRONICO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA AI SENSI DELL ART. 49 C. 4BIS L. 122 DEL 30/7/2010 Al Comune di ISCHIA DI CASTRO _0_

Dettagli

AL COMUNE DI CASTELLINA IN CHIANTI

AL COMUNE DI CASTELLINA IN CHIANTI DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA TEMPORANEA DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE IN OCCASIONE di RIUNIONE STRAORDINARIA DI PERSONE: ( 1 ) ai sensi dell art. 45 della Legge Regionale 7 febbraio

Dettagli

FORME SPECIALI DI VENDITA AL DETTAGLIO COMMERCIO ELETTRONICO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA AL COMUNE DI *

FORME SPECIALI DI VENDITA AL DETTAGLIO COMMERCIO ELETTRONICO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA AL COMUNE DI * MOD. COM 6 BIS copia per il Comune FORME SPECIALI DI VENDITA AL DETTAGLIO COMMERCIO ELETTRONICO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA AL COMUNE DI * Ai sensi dell art. 19 della Legge 241/90, della

Dettagli

Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PRESSO IL DOMICILIO DEI CONSUMATORI SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA

Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PRESSO IL DOMICILIO DEI CONSUMATORI SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PRESSO IL DOMICILIO DEI CONSUMATORI SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA Al Comune di * PORTICI il sottoscritto Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (artt. 7,

Dettagli

Presentare il modello in 3 copie se ditta individuale, in 2 copie se società

Presentare il modello in 3 copie se ditta individuale, in 2 copie se società mod. Com6 COMUNICAZIONE PER VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE Legge Regione Toscana n. 28/2005 e ss.mm.ii. e DPGR 15/R/2009 Presentare il modello in 3 copie se ditta

Dettagli

Al Responsabile del S.U.A.P.

Al Responsabile del S.U.A.P. Marca da bollo Da inviare al Comune competente mediante lettera A/R Al Responsabile del S.U.A.P. Comune di Penna Sant Andrea (TE) M0297/83-AB OGGETTO: Domanda di rilascio nuova autorizzazione di tipo A

Dettagli

SEZIONE A - APERTURA NUOVO ESECIZIO. Via,viale,piazza,ecc. n. CAP _/_/_/_/_. Alimentare. Non alimentare. Generi di monopolio Farmacie Carburanti mq.

SEZIONE A - APERTURA NUOVO ESECIZIO. Via,viale,piazza,ecc. n. CAP _/_/_/_/_. Alimentare. Non alimentare. Generi di monopolio Farmacie Carburanti mq. Si prega di scrivere a stampatello AL COMUNE DI CATANIA VI DIREZIONE Attività Produttive e Sviluppo Economico Viale Andrea Doria n. 55 95100 Catania ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO COMUNICAZIONE

Dettagli

REGIONE PUGLIA. Centri commerciali, aree commerciali integrate e struttura isolata DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE N. C.A.P.

REGIONE PUGLIA. Centri commerciali, aree commerciali integrate e struttura isolata DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE N. C.A.P. mod. Com 4 BOLLO REGIONE PUGLIA Centri commerciali, aree commerciali integrate e struttura isolata DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE COMPILARE A STAMPATELLO Al Comune di Ai sensi della L.R. 11/03, il sottoscritto

Dettagli

Ai sensi della L.R. 27/09 (artt. 13, 23, 57 e 58) e Legge 241/90, D.Lgs 59/2010;

Ai sensi della L.R. 27/09 (artt. 13, 23, 57 e 58) e Legge 241/90, D.Lgs 59/2010; copia per il Comune Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE Segnalazione Certificata di Inizio Attività Al Comune di il sottoscritto

Dettagli

Residente/con sede in via/piazza n. CAP tel. con domicilio presso. In via/piazza n. CAP

Residente/con sede in via/piazza n. CAP tel. con domicilio presso. In via/piazza n. CAP pag. 1 di 5 SPAZIO RISERVATO AL COMUNE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ COMMERCIO AL DETTAGLIO SU AREE PRIVATE IN SEDE FISSA RIVENDITA DI GIORNALI E RIVISTE (art. 34, legge provinciale 30 luglio

Dettagli

al Comune di ***** Basilicata Sportello di ***** Basilicata

al Comune di ***** Basilicata Sportello di ***** Basilicata Pratica N PROCEDIMENTO AUTOMATIZZATO (artt 5 e 6 del dpr n 160/2010) SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ - SCIA (art 19, della l n 241/1990 e sm) Protocollo Generale al Comune di ***** Basilicata

Dettagli

Il/la sottoscritto/a nato/a a il residente in Via/Piazza CAP Comune. [ ] in proprio [ ] quale legale rappresentante della Società

Il/la sottoscritto/a nato/a a il residente in Via/Piazza CAP Comune. [ ] in proprio [ ] quale legale rappresentante della Società Bollo da Euro 14,62 (in caso di domanda) Al Signor Sindaco del Comune di 10080 SAN BENIGNO CANAVESE(TO) Oggetto: PUBBLICI ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE Il/la sottoscritto/a nato/a a il residente in Via/Piazza

Dettagli

MOD.COM 6 copia per il Comune

MOD.COM 6 copia per il Comune MOD.COM 6 copia per il Comune Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE Segnalazione Certificata di Inizio Attività Al Comune di Ai

Dettagli

S.C.I.A. (SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ) L. 122 DEL 30/07/2010 IN MODIFICA ALL ART. 19 DELLA L. 241/90

S.C.I.A. (SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ) L. 122 DEL 30/07/2010 IN MODIFICA ALL ART. 19 DELLA L. 241/90 S.C.I.A. (SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ) L. 122 DEL 30/07/2010 IN MODIFICA ALL ART. 19 DELLA L. 241/90 ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO AL COMUNE DI ALBENGA Cognome Nome C.F. Data

Dettagli

Prima di consegnare il modulo, munirsi di fotocopia da far timbrare per ricevuta dall Ufficio Protocollo e conservare per gli usi successivi

Prima di consegnare il modulo, munirsi di fotocopia da far timbrare per ricevuta dall Ufficio Protocollo e conservare per gli usi successivi Prima di consegnare il modulo, munirsi di fotocopia da far timbrare per ricevuta dall Ufficio Protocollo e conservare per gli usi successivi Al SIGNOR SINDACO del Comune di Due Carrare Via Roma 74 35020

Dettagli

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA Segnalazione Certificata di Inizio Attività

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA Segnalazione Certificata di Inizio Attività Al Comune di * il sottoscritto ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA Segnalazione Certificata di Inizio Attività copia per il Comune Ai sensi della L.R. 27/09 (art. art.

Dettagli

(PROVINCIA DI ROMA) Il sottoscritto (Cognome e nome) prov. il e residente a CAP _ prov. in Via / P.zza n. C.F. cittadinanza 1

(PROVINCIA DI ROMA) Il sottoscritto (Cognome e nome) prov. il e residente a CAP _ prov. in Via / P.zza n. C.F. cittadinanza 1 CITTÀ DI ARTENA (PROVINCIA DI ROMA) Protocollo Generale del Comune AL S.U.A.P. Sportello Unico delle Attività Produttive del Comune di Artena SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TRASFERIMENTO

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA'

SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA' MOD. COM 1 REGIONE PUGLIA Esercizi di Commercio al dettaglio di vicinato SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA' COMPILARE IN STAMPATELLO Al Comune di Ai sensi della L.R. 11/03 e Regolamento Regionale

Dettagli

SEGNALA ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 71 e 109 della L.R. 29/05

SEGNALA ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 71 e 109 della L.R. 29/05 ATTIVITÀ TEMPORANEA DI SOMMINISTRAZIONE ALIMENTI E BEVANDE 1 SEGNALAZIONE INIZIO ATTIVITA L.R. 5.12.2005 n.29 Al Comune di Pozzuolo del Friuli Ufficio Commercio Il/la sottoscritto/a di cittadinanza nato

Dettagli

SEGNALA L INIZIO DELL ATTIVITA DI COMMERCIO AL DETTAGLIO a seguito di SUBINGRESSO

SEGNALA L INIZIO DELL ATTIVITA DI COMMERCIO AL DETTAGLIO a seguito di SUBINGRESSO Timbro del protocollo COMUNE DI ROSTA Provincia di Torino SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITA PRODUTTIVE S.U.A.P. del Comune di Rosta Piazza Vittorio Veneto n 1 10090 ROSTA (TO) Sito web: www.comune.rosta.to.it

Dettagli

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO COMUNICAZIONE. Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (art 7, 10 comma 5 e 26 comma 5), il sottoscritto

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO COMUNICAZIONE. Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (art 7, 10 comma 5 e 26 comma 5), il sottoscritto MOD.COM 1, copia per il Comune ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO COMUNICAZIONE Al Comune di * Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (art 7, 10 comma 5 e 26 comma 5), il sottoscritto Cognome Nome C.F.

Dettagli

Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITA'

Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITA' MOD. COM 6 copia per il Comune Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITA' Al Comune di CATTOLICA Cod.

Dettagli

Forme speciali di vendita al dettaglio - COMMERCIO ELETTRONICO. Ai sensi della L.R. 11/03 e Regolamento Regionale n.3/2011

Forme speciali di vendita al dettaglio - COMMERCIO ELETTRONICO. Ai sensi della L.R. 11/03 e Regolamento Regionale n.3/2011 mod. Com 9 REGIONE PUGLIA Forme speciali di vendita al dettaglio - COMMERCIO ELETTRONICO SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA' COMPILARE A STAMPATELLO Al Comune di Ai sensi della L.R. 11/03 e Regolamento

Dettagli

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE SUBINGRESSO NELL ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI VENDITA SU AREE PUBBLICHE SIA DI TIPO A (su posteggi dati in concessione per dieci anni) SIA DI TIPO B (su qualsiasi area purché

Dettagli

COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIA STRUTTURA DI VENDITA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA'

COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIA STRUTTURA DI VENDITA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' Regione Campania Modello 1B COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIA STRUTTURA DI VENDITA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' Al Comune di * Ai sensi della legge regionale della Campania 1/2014, il sottoscritto

Dettagli

MOD. COM 1 REGIONE PUGLIA CITTA DI GALLIPOLI Esercizi di Commercio al dettaglio di vicinato SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA'

MOD. COM 1 REGIONE PUGLIA CITTA DI GALLIPOLI Esercizi di Commercio al dettaglio di vicinato SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA' MOD. COM 1 REGIONE PUGLIA CITTA DI GALLIPOLI Esercizi di Commercio al dettaglio di vicinato SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA' COMPILARE IN STAMPATELLO Al Comune di GALLIPOLI _0_ _7_ _5_ _0_ _3_

Dettagli

Residente/con sede in via/piazza n. In via/piazza n. CAP. Titolare dell'omonima ditta individuale Con sede nel Comune di via/piazza n.

Residente/con sede in via/piazza n. In via/piazza n. CAP. Titolare dell'omonima ditta individuale Con sede nel Comune di via/piazza n. pag. 1 di 4 Modulistica unificata SPAZIO RISERVATO AL COMUNE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE, COMMERCIO ELETTRONICO O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE

Dettagli

PUBBLICI ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE ALIMENTI E BEVANDE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) IL SOTTOSCRITTO:

PUBBLICI ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE ALIMENTI E BEVANDE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) IL SOTTOSCRITTO: PUBBLICI ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE ALIMENTI E BEVANDE NUOVA APERTURA TRASFERIMENTO VARIAZIONE SUPERFICIE DI SOMMINISTRAZIONE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) in area non soggetta

Dettagli

ESERCIZIO PER IL COMMERCIO DI QUOTIDIANI E PERIODICI

ESERCIZIO PER IL COMMERCIO DI QUOTIDIANI E PERIODICI 1 ESERCIZIO PER IL COMMERCIO DI QUOTIDIANI E PERIODICI SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ AL COMUNE DI *MEOLO (VE) 027022 ISTAT (RISERVATO AL COMUNE) Ai sensi del D.Lgs. 170/2001 (art. 9, 1) e

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA D INIZIO ATTIVITA PER L APERTURA DI UN ESERCIZIO COMMERCIALE DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE

SEGNALAZIONE CERTIFICATA D INIZIO ATTIVITA PER L APERTURA DI UN ESERCIZIO COMMERCIALE DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE Al Comune di Spilimbergo Ufficio Comune del Commercio dell Associazione Intercomunale Dal Meduna al Tagliamento Piazzetta Tiepolo n. 1 33097 SPILIMBERGO SEGNALAZIONE CERTIFICATA D INIZIO ATTIVITA PER L

Dettagli

COMUNICAZIONE. Al Comune di *

COMUNICAZIONE. Al Comune di * 7864 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 82 del 30-6-2004 MOD.COM 3 Al Comune di * ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA COMUNICAZIONE Ai sensi della l.r. 11/03

Dettagli

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO SEGNALAZIONE CERTIFICATA/COMUNICAZIONE. Al Comune di *

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO SEGNALAZIONE CERTIFICATA/COMUNICAZIONE. Al Comune di * MOD.COM 1 - SCIA copia per il Comune ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO SEGNALAZIONE CERTIFICATA/COMUNICAZIONE Al Comune di * Ai sensi dell'art. 65 del D.Lgs. 59/2010 e dell'art. 19 della L.

Dettagli