AUMATIC AC 01.1 PROFIBUS-DP

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AUMATIC AC 01.1 PROFIBUS-DP"

Transcript

1 AUMATIC AC 01.1 Manuale di istruzione - collegamento al Bus DIN ISO 9001/ EN Certificato Nr

2 AUMATIC AC 01.1 Manuale di istruzione - collegamento al Bus Scopo del presente manuale: Questo manuale è relativo ad attuatori multigiro SA(R) SA(R) 16.1 e SA(R)Ex SA(R)Ex 16.1 e ad attuatori angolari SG SG 12.1 completi di unità di controllo AUMATIC con scheda di interfaccia. Indice del contenuto Pag. 1. Norme di sicurezza Gamma di applicazioni Breve descrizione Messa in servizio (collegamenti elettrici) Manutenzione Avvertenze e note Note aggiuntive Messa in servizio Taratura del gruppo interruttori di fine corsa e limitatori di coppia Collegamenti elettrici Collegamento dell alimentazione Collegamento del Bus Collegamento del Bus per versione antideflagrante Cavi Bus Configurazione degli indirizzi Bus Linea Bus ridondante Configurazioni per linea Bus ridondante Descrizione della scheda PROFIBUS DP Collegamento degli ingressi e delle uscite della scheda PROFIBUS DP Indice Indirizzi delle filiali e delle rappresentanze AUMA

3 Manuale di istruzione - collegamento al Bus AUMATIC AC Norme di sicurezza 1.1 Gamma di applicazioni Gli attuatori AUMA sono idonei per il comando di valvole industriali, ad es. valvole a globo, saracinesche, valvole a farfalla, valvole a sfera e paratoie. Per altre applicazioni preghiamo contattare i nostri uffici. AUMA non è responsabile per danni risultanti da un utilizzo degli attuatori su applicazioni diverse da quelle riportate. In questo caso, i rischi sono esclusivamente a carico dell utilizzatore. L osservanza di queste istruzioni costituisce parte integrante delle modalità di utilizzo dell attuatore. 1.2 Breve descrizione Gli attuatori AUMA sono caratterizzati da un disegno modulare. Il motore e la catena cinematica sono assemblati in un unica custodia. Gli attuatori sono azionati da un motore elettrico e comandati mediante l unità di controllo integrale AUMATIC. L unità di controllo è compresa nella gamma di fornitura. 1.3 Messa in servizio (collegamenti elettrici) Durante il comando elettrico, alcuni componenti sono inevitabilmente sotto tensione e possono rappresentare quindi un pericolo letale. Interventi sui circuiti o sulle apparecchiature elettriche devono essere effettuati solo da elettricisti specializzati o, sotto la loro supervisione, da personale appositamente istruito ed in accordo alle norme elettriche applicabili. 1.4 Manutenzione Per garantire un sicuro funzionamento dell attuatore è necessario osservare le relative istruzioni per la sua manutenzione. 1.5 Avvertenze e note La mancata osservanza delle avvertenze e delle note può causare seri danni. Il personale qualificato deve essere perfettamente al corrente di tutte le avvertenze e le note contenute in questo manuale di istruzione. Il corretto trasporto, così come adeguati immagazzinaggio, montaggio, installazione e messa in servizio, sono elementi essenziali per assicurare un funzionamento sicuro e regolare. I riferimenti di seguito riportati, ciascuno contrassegnato con un proprio simbolo, richiedono di prestare un attenzione particolare alle procedure rilevanti per la sicurezza, contenute in questo manuale. Questo pittogramma significa: Nota! Nota sottolinea attività o procedure che hanno influenza sul corretto funzionamento. La mancata osservanza di queste note può causare danni a cose e/o a persone. Questo pittogramma significa: Componenti soggetti a pericolo elettrostatico! Se questo simbolo è fissato su una scheda a circuito stampato, la stessa contiene parti che possono essere danneggiate o distrutte da scariche elettrostatiche. Se si rende necessario toccare la scheda durante le tarature, per le misurazioni o per la sua eventuale sostituzione, accertarsi che la corrente elettrostatica venga prima scaricata attraverso contatto con una superficie metallica opportunamente messa a terra (ad es. la cassa). Questo pittogramma significa: Attenzione! Attenzione sottolinea attività o procedure che possono avere effetto sulla sicurezza di persone o cose, se non eseguite in modo corretto. 1.6 Note aggiuntive MOV M Questo pittogramma significa: Le operazioni possono essere già state svolte dal valvoliere! Se gli attuatori vengono forniti accoppiati alla valvola, questa operazione è già stata effettuata dal valvoliere presso il suo stabilimento La taratura deve essere controllata prima della messa in servizio! 3

4 AUMATIC AC 01.1 Manuale di istruzione - collegamento al Bus 2. Messa in servizio 2.1 Taratura del gruppo interruttori di fine corsa e limitatori di coppia Prima della messa in servizio è necessario verificare che ii gruppo fine corsa e limitatori di coppia e la scheda del trasmettitore di posizione RWG o del potenziometro (opzionali), siano stati precedentemente tarati. Se necessario, procedere alle relative tarature. Effettuare le tarature in accordo a quanto riportato nel manuale di istruzione relativo agli attuatori installati: Attuatori multigiro SA(R) SA(R) 16.1 AUMATIC. Attuatori multigiro SA(R) SA(R) 16.1 AUMATIC Non Intrusivo Attuatori angolari SG SG 12.1 AUMATIC 2.2 Collegamenti elettrici Collegamento dell alimentazione Interventi sui circuiti o sulle apparecchiature elettriche devono essere effettuati solo da elettricisti specializzati o, sotto la loro supervisione, da personale appositamente istruito ed in accordo alle norme elettriche applicabili. Effettuare il collegamento dell alimentazione in accordo a quanto riportato nei manuali di istruzione degli attuatori (ved. punto 2.1): Nell effettuare il cablaggio devono essere osservate le regole di installazione PROFIBUS DP Collegamento del Bus Togliere l alimentazione all attuatore prima di rimuovere il coperchio di protezione. La scheda per i collegamenti di Bus si trova all interno del comparto morsettiera (figura D). B: AUMATIC - collegamento del Bus Coperchio morsettiera. Allentare le viti e rimuovere il coperchio morsettiera (figura B). Installare pressacavi idonei per il collegamento dei cavi. Bus Alimentazione Il grado di protezione IP 67 o IP 68 (opzionale) è garantito solo dall uso di pressacavi adeguati. Chiudere con idoeni tappi gli ingressi cavi non utilizzati. 4

5 Manuale di istruzione - collegamento al Bus AUMATIC AC Collegare il cavo bus al canale 1 in accordo al diagramma di collegamento (figura C2). Per il collegamento del canale ridondante ved. pag. 10, paragrafo 3. Le resistenze di terminazione per il canale 1 e per il canale 2 si attivano con gli interruttori (S1) e (S2) (figura C1). Entrambi gli interruttori sono forniti, all origine, posizionati su OFF (terminazione non attiva). Attivare la terminazione di linea (interruttore di terminazione in posizione ON ) solo quando l attuatore interessato è l ultimo dispositivo del segmento PROFIBUS. S1 S2 S3 ON OFF ON OFF 1SPC 2SPC Resistenza di terminazione canale 1 ON - attiva Resistenza di terminazione canale 1 OFF - non attiva Resistenza di terminazione canale 2 ON - attiva Resistenza di terminazione canale 2 OFF - non attiva 1 scheda PROFIBUS 2 schede PROFIBUS (ridondanza) C1: Scheda di collegamento S1 S3 S2 Se sono attivate le resistenze di terminazione, per evitare terminazioni multiple, il collegamento con il successivo dispositivo PROFIBUS DP viene interrotto automaticamente. Canale 1 Canale 2 (ridondante) C2: Diagramma di collegamento X1 X2 dal precedente dispositivo Identificazione dei cavi PROFIBUS Cavo PROFIBUS Identificazione di collegamento AUMA al successivo dispositivo Connettore SUB-D a 9 Pin (per altri dispositivi PROFIBUS) Colore A N/A 8 verde B P/B 3 rosso 5

6 AUMATIC AC 01.1 Manuale di istruzione - collegamento al Bus Collegamento del Bus per versione antideflagrante D1 Coperchio Morsettiera Eex e - (presa) Comparto spina (1). Quando si lavora in aree con rischio di esplosione, osservare le indicazioni contenute negli standard europei EN Impianti elettrici nei luoghi con pericolo di esplosione per la presenza di gas e EN Verifica e manutenzione degli impianti elettrici nei luoghi con pericolo di esplosione per la presenza di gas. In presenza del connettore multirapido presa/spina, è possibile effettuare i collegamenti elettrici solo dopo aver rimosso il coperchio del comparto morsettiera EEx e (figura D1). L unità di controllo AUMATIC AMExC 01.1 (protezione EEx d) rimane conseguentemente chiusa ed adeguatamente protetta. Verificare che il tipo di alimentazione, la tensione e la frequenza corrispondano ai dati di targa del motore.. Allentare le viti (1) ( D1) e rimuovere il coperchio di protezione. Utilizzare pressacavi di tipo EEx-e approvati e di taglia adeguata per il collegamento dei cavi. Il grado di protezione IP 67 o IP 68 è garantito solo dall uso di pressacavi adeguati.. Chiudere gli imbocchi cavi non utilizzati con tappi idonei, sigillandoli dove necessario. Sezione cavi: Cavi di controllo: max 1.5 mm 2, Cavi di alimentazione: max. 6 mm 2, Rimuovere la guaina esterna di protezione per una lunghezza di mm Rimozione isolamento cavi: controllo max. 8 mm, alimentazione max. 12 mm.. Collegare il cavo di comunicazione Bus al canale 1 secondo la configurazione indicata (figura D2). La resistenza di terminazione del canale 1 è collegata ai morsetti e Effettuare il collegamento delle resistenze di terminazione solo se l attuatore è l ultimo dispositivo del segmento Profibus. D2: Schema di collegamento ai morsetti in esecuzione EEx e, per la versione Ex Un altro dispositivo è collegato a valle dell attuatore: A A B dal precedente dispositivo B al successivo dispositivo L attuatore è il dispositivo finale del segmento: A D3 (2) B Se l attuatore deve essere rimosso dalla valvola, ad esempio per manutenzione, è possibile sezionarlo dall alimentazione senza preventiva rimozione dei collegamenti elettrici (figura D3). A questo scopo, allentare le viti di fissaggio (2) e rimuovere la morsettiera a presa espina. Il coperchio e la morsettiera rimangono solidamente uniti. Una volta rimosso l anello di fermo (4) la morsettiera a presa e spina interna (3) può essere estratta con un idoneo strumento. (3) (4) Custodia antideflagrante! Prima della sua apertura, verificare che non ci sia presenza di gas e che sia stata tolta l alimentazione. E disponibile, a richiesta, uno speciale coperchio per la temporanea protezione dei contatti della morsettiera da urti accidentali o dagli agenti atmosferici. 6

7 Manuale di istruzione - collegamento al Bus AUMATIC AC Cavi Bus Per la realizzazione della rete PROFIBUS DP utilizzare esclusivamente cavi di tipo A secondo lo standard EN Sullo stesso segmento PROFIBUS possono essere collegati fino ad un massimo di 32 dispositivi. Se è necessario collegare un numero maggiore di dispositivi, più segmenti PROFIBUS possono essere connessi con l ausilio di idonei ripetitori. Il cavo bus (doppino twistato) deve essere mantenuto ad una distanza di almeno 20 cm da altri cavi. Il cavo dovrà essere installato in percorsi separati ed adeguatamente messi a terra. Ci si dovrà assicurare inoltre che tra i differenti dispositivi non ci sia differenza di potenziale. Velocità di trasmissione in kbit/s 93, Max. Lunghezza del segmento (m) Caratteristiche tecniche del cavo di tipo A per PROFIBUS DP Impedenza: da 135 a 165 Ohm, con frequenze da 3 a 20 MHz. Capacità del cavo: < 30 pf per metro Diametro del cavo: > 0.64mm Sezione del conduttore: > 0.34 mm², corrispondente ad AWG 22 Resistenza del Loop: < 110 Ohm per km Schermatura: treccia di rame o treccia con lamina E: Esempio: segmento PROFIBUS Stazione di supervisione (Master) Collegamento al Bus attivato Cavo Bus (doppino twistato) Morsettiera di collegamento Scheda Collegamento al Bus attivato AUMATIC 7

8 AUMATIC AC 01.1 Manuale di istruzione - collegamento al Bus 2.3 Configurazione degli indirizzi Bus Questa sezione descrive esclusivamente la configurazione degli indirizzi Bus. Ulteriori informazioni sulle indicazioni, l operatività e sulla programmazione dell unità AUMATIC sono disponibili nei manuali di istruzione relativi. E possibile selezionare solo indirizzi compresi fra 0 e Porre il selettore dell unità AUMATIC in posizione OFF (0), figura F-1.. Attivare l alimentazione.. Selezionare il menù di indicazione M0: Premere il pulsante C per almeno 2 secondi per visualizzare il menù M0, qualunque sia l indicazione del menù di stato (S0, S1, S2, S3 o S4): F-1 F-2 MAIN MENU LANGUAGE/CONTRAST SETTINGS OPERATIONAL DATA 2 Sec.. Selezionare SETTINGS agendo sul pulsante : MAIN MENU LANGUAGE/CONTRAST SETTINGS OPERATIONAL DATA M1 M0 F-3. Confermare la selezione SETTINGS agendo sul pulsante : SETTINGS SET LIMIT SWITCHES SEATING MODE TORQUE M10. Selezionare PROFIBUS DP premendo più volte e consecutivamente : F-4 SETTINGS POSITIONER SPEED SETTING M1B. Confermare la selezione con il pulsante. F-5 PROFIBUS DP VIEW M1B0. Selezionare con il pulsante : F-6 PROFIBUS DP VIEW M1B1 8

9 Manuale di istruzione - collegamento al Bus AUMATIC AC 01.1 Confermare la selezione con il pulsante : F-7 ENTER PASSWORD 0*** : :OK C:ESC Con i pulsanti di selezione e è possibile variare il valore della posizione scelta.. Per confermare il valore inserito e spostarsi sulla posizione successiva, premere il pulsante, procedere fino all inserimento completo della password. Una volta confermata l ultima cifra della password (valore di default: 0000), se valida, appare la seguente schermata: F-8 SLAVE ADDRESS REDUNDANCY CHANNEL CHECK TIME M1B10. Confermare SLAVE ADDRESS (indirizzo dispositivo) premendo il pulsante : F-9 SLAVE ADDRESS 2 : M1B10 C:ESC. Selezionare la modalità, agendo sul pulsante : F-10 M1B10 SLAVE ADDRESS 2 : :OK C:ESC E possibile ora configurare l indirizzo da 0 a 125. Agendo sui pulsanti e è possibile variare l indirizzo.. Agendo sul pulsante il valore inserito viene immediatamente accettato. Per ritornare alla posizione precedente, al fine di non accettare un valore erroneamente impostato, premere il pulsante C. 9

10 AUMATIC AC 01.1 Manuale di istruzione - collegamento al Bus 3. Linea Bus ridondante 3.1 Configurazioni per linea Bus ridondante I dispositivi AUMA PROFIBUS DP possono essere collegati ad un secondo cavo PROFIBUS (ridondante). Se la comunicazione sul canale 1 si interrompe, ad es. per una rottura del cavo, il dispositivo passa automaticamente sul secondo canale.. Effettuare il collegamento del cavo ridondante (figura C1, pag. 5) come già indicato per il canale 1, seguendo il diagramma di collegamento (figura C2, pag. 5). Per collegamenti Ex: cavo B al morsetto 35, cavo A al morsetto 36 (figura D2, pag. 6). La resistenza di terminazione del canale 2 è collegata ai morsetti e Questa sezione descrive unicamente la configurazione della ridondanza e del tempo verifica canale. Ulteriori informazioni sulle indicazioni, l operatività e la configurazione dell unità AUMATIC sono disponibili nei manuali di istruzione relativi. Porre il selettore locale AUMATIC in posizione OFF (0), figura G-1.. Attivare l alimentazione. Selezionare il menù di indicazione M0: Premere il pulsante C per almeno 2 secondi per visualizzare il menù M0, qualunque sia l indicazione del menù di stato (S0, S1, S2, S3 o S4): G-1 G-2 2 Sec.. Selezionare SETTINGS agendo sul pulsante : MAIN MENU LANGUAGE/CONTRAST SETTINGS OPERATIONAL DATA M1 MAIN MENU LANGUAGE/CONTRAST SETTINGS OPERATIONAL DATA M0 G-3. Confermare la selezione SETTINGS agendo sul pulsante : SETTINGS SET LIMIT SWITCHES SEATING MODE TORQUE M10. Selezionare premendo più volte e consecutivamente il pulsante : G-4 SETTINGS POSITIONER SPEED SETTING M1B. Confermare la selezione dell opzione agendo sul pulsante : G-5 M1B10 SLAVE ADDRESS REDUNDANCY CHANNEL CHECK TIME 10

11 Manuale di istruzione - collegamento al Bus AUMATIC AC Selezionare agendo sul pulsante : G-6 PROFIBUS DP VIEW M1B1 Confermare la selezione agendo sul pulsante : G-7 ENTER PASSWORD 0*** G-8 Con i pulsanti di selezione e è possibile variare il valore della posizione scelta.. Per confermare il valore inserito e spostarsi sulla posizione successiva, premere il pulsante, procedere fino all inserimento completo della password. Una volta confermata l ultima cifra della passord (valore di default: 0000), se valida, appare la seguente schermata: SLAVE ADDRESS REDUNDANCY CHANNEL CHECK TIME M1B10 : :OK C:ESC. Agendo sui pulsanti e selezionare REDUNDANCY (ridondanza) o CHANNEL CHECK TIME (tempo verifica canale).. Confermare, mediante il pulsante, la selezione del sottomenù (nel caso descritto REDUNDANCY): G-9 REDUNDANCY OFF : M1B11 C:ESC. Confermare la modalità premendo il pulsante : G-10 REDUNDANCY OFF M1B11 : :OK C:ESC. Agendo sui pulsanti e il valore scelto può essere variato. Sono disponibili le seguenti opzioni: OFF: assenza di ridondanza Bus. ON, TX: ACTIVE CHANNEL: ridondanza Bus attivata, la trasmissione avviene solo sul canale attivo. ON, TX: BOTH CHANNELS: ridondanza Bus attivata, la trasmissione avviene su entrambi I canali.. La pressione del pulsante di invio valida immediatamente la selezione. L opzione CHANNEL CHECK TIME determina il tempo durante il quale il gruppo AUMATIC resta in attesa della comunicazione sul canale, prima di effettuare il cambio sull altro.. Per ritornare alla posizione precedente, al fine di non accettare un valore erroneamente impostato, premere il pulsante C. 11

12 AUMATIC AC 01.1 Manuale di istruzione - collegamento al Bus 4. Descrizione della scheda PROFIBUS DP H: Scheda X2 X4 V16 V19 V22 V25 V1 V2 V3 V4 S1 Interruttore S1: Configurazione della scheda PROFIBUS: S1-1 E installata solo una scheda PROFIBUS: OFF Sono installate due schede PROFIBUS: 1. Scheda PROFIBUS: OFF 2. Scheda PROFIBUS: ON S1-2 Riserva V16, V19, V22, V25 LED di segnalazione input digitali; sono illuminati quando è presente, sul relativo morsetto di ingresso, una tensione di + 24 V. X4 V1 V2 V3 V4 Ingressi digitali (con separazione galvanica) ed ingressi analogici (senza separazione galvanica) SISTEMA O.K. DATA EX STATO BUS CAN INTERNO STATO 4.1 Collegamento degli ingressi e delle uscite della scheda PROFIBUS DP X4 Questo connettore ha i morsetti per 4 ingressi digitali e per 2 ingressi analogici. Ingressi digitali: Pin Descrizione LED 3 R1: ingresso digitale 1 V16 4 R2: ingresso digitale 2 V19 5 R3: ingresso digitale 3 V22 6 R4: ingresso digitale 4 V V 12

13 Manuale di istruzione - collegamento al Bus AUMATIC AC 01.1 Questi segnali sono ingressi che il microprocessore elabora come input di processo (OPZIONI parte 1, bits 4-7, ved. manuale di istruzione AUMATIC AC). Gli ingressi sono collegati internamento allo 0 V tramite opportune resistenze di caduta. Un assenza di collegamento viene interpretata e trasmessa come zero logico. Per attivare lo stato logico di un ingresso, lo stesso deve essere alimentato, tramite interruttore o relé, a + 24 V. Ingressi analogici: Pin Descrizione 2 AN1: Segnale analogico (0-20 ma) 13 GND (Messa a terra) 27 AN2: Segnale analogico (0-20 ma) 28 GND (Messa a terra) Grazie a questi ingressi, è possibile collegare segnali di trasmettitori esterni (0/4-20mA) e ritrasmetterli via PROFIBUS. Per collegare questi segnali, fare riferimento agli schemi elettrici proposti (appendice C del manuale di istruzione). Il tempo di assestamento del segnale non potrà essere superiore ad 1ms.. Gli ingressi AN1 e AN2 non hanno separatori galvanici ad opto isolatori integrali. X2 PROFIBUS A questo connettore sono collegati i segnali del Bus, le resistenze di terminazione della scheda e la relativa alimentazione (separata galvanicamente). Pin Descrizione 1 Canale 1: terminazione cavo Bus B 2 Canale 1: terminazione cavo Bus A 3 Canale 1: cavo PROFIBUS B 4 Canale 1: cavo PROFIBUS A 8 Canale 2: cavo PROFIBUS A (canale ridondante) 7 Canale 2: cavo PROFIBUS B (canale ridondante) 9 Canale 2: terminazione cavo Bus B 10 Canale 2: terminazione cavo Bus A 13

14 AUMATIC AC 01.1 Manuale di istruzione - collegamento al Bus Indice C Capacità del cavo 7 Cavi di alimentazione 6 Cavo Bus 10 Collegamento del Bus per versione antideflagrante 6 Collegamento dell alimentazione 4 Collegamento elettrico 4 D Dati di targa 6 Descrizione della scheda PROFIBUS DP 12 Diagramma di collegamento 5 Diametro del cavo 7 G Gruppo interruttori di fine corsa e limitatori di coppia 4 I Impedenza 7 Indirizzi Bus 8 Ingressi e uscite 12 L Linea Bus 4,10 M Manutenzione 3 Messa in servizio 4 N Norme di sicurezza 3 Numero di commessa 14 R Resistenza del Loop 7 Resistenze di terminazione 5 S Scheda di collegamento 5 Schermatura 7 Sezione del conduttore 7 Informazioni disponibili anche su Internet: Schemi elettrici, certificati di collaudo ed ulteriori informazioni sugli attuatori possono essere scaricati direttamente da Internet inserendo il numero d ordine o di commessa (riportato sulla targhetta di identificazione). Il nostro indirizzo internet è: 14

15 Manuale di istruzione - collegamento al Bus Germania Industriegebiet West Postfach DE Müllheim/Baden Tel Fax Postfach DE Ostfildern Tel Fax Service-Center Köln Toyota-Allee 44 DE Köln Tel Fax Service-Center Magdeburg Am Stadtberg 1 DE Niederndodeleben Tel Fax Service-Center Bayern Robert-Bosch-Strasse 14 DE Garching-Hochbrück Tel 0 89 / Fax 0 89 / Büro Nord Krelingen 150 DE Walsrode Tel Fax Büro Nord Bereich Schiffbau Tempowerkring 1 DE Hamburg Tel Fax Büro West Rathausplatz 7 DE Sprockhövel Tel Fax Büro Süd-West Mozartstr. 4 DE Birkenau Tel Fax Büro Baden Postfach DE Müllheim/Baden Tel Fax Büro Württemberg Postfach D Ostfildern Tel Fax Büro Bayern Kagerberg 12 DE Teugn/Niederbayern Tel Fax Büro Ost Am Stadtberg 1 DE Niederndodeleben Tel Fax Europa AUMA Armaturenantriebe Gesellschaft m.b.h. Betriebsgebiet Traiskirchen Süd Handelsstr. 14 AT 2512 Tribuswinkel Tel Fax AUMA (Schweiz) AG Chörrenmattstr. 43 CH 8965 Berikon Tel Fax AUMA Servopohony spol. s.r.o. Kazanská 121 CZ Praha 10 Tel Fax AUMA France Rue Constantin Pecqueur Z.A.C. Les Châtaigniers III FR Taverny Cédex Tel Fax OY AUMATOR AB Pl 21 / Hyljekuja 5 FI Espoo 27 Tel Fax AUMA ACTUATORS Ltd. Britannia Way GB Clevedon North Somerset BS21 6QH Tel Fax AUMA ITALIANA S.r.l. Via Don Luigi Sturzo, 29 IT Lainate/Milano Tel Fax AUMA BENELUX B.V. Le Pooleweg 9 NL 2314 XT Leiden Tel Fax AUMA Polska Sp. zo. o. Ul. Pukowca 15 PL Katowice Tel Fax AUMA Priwody OOO 12, 3-y Pavlovsky Pereulok RU Moscow, Tel: Fax: GROENBECH & SOENNER A/S Scandiagade 25 DK 2450 Copenhagen SV Tel Fax IBEROPLAN S.A. Marques de Hoyos, 10 ES Madrid Tel Fax D.G. Bellos & Co O.E. 86, Konstantinoupoleos St. GR Acharnai, Athens Tel Fax SIGURD SOERUM A.S. Jongsasveien 3 Postboks 85 NO 1301 Sandvika Tel Fax INDUSTRA Comércio de Equipamentos Industrias, Lda. Estrada de Albarraque 5 PT Centro Empresarial Sintra-Estoril Bloco A3-Linh Sintra Tel Fax ERICHS ARMATUR AB Travbanegatan 8 Box SE Malmö Tel Fax MEGA Endüstri Kontrol Sistemleri Tic. Ltd. Sti. Cetin Emec Bulvari 6.CAD 78.SK. 17/ 18 TR Övecler - Ankara Tel Fax Africa AUMA South Africa (Pty) Ltd. P.O.Box ZA Springs 1560 Tel Fax A.T.E.C. 5, Road No. 101 Maadi ET Cairo - Egypt Tel Fax Asia AUMA Middle East Representative Office Sponsor: Al Ayman Industrial Equipments P.O. Box AE Sharjah Tel Fax AUMA Beijing Representative Office Room 602, Yuanchenxin Building 12 Yumin Road, Madian Chaoyang District CN Beijing Tel Fax AUMA (INDIA) Ltd. Plot No. 39-B, II Phase Peenya Industrial Area IN Bangalore Tel Tlx auma in Fax AUMA JAPAN Co., Ltd Futago-Cho Funabashi-Shi JP Chiba Tel Fax AUMA ACTUATORS (Singapore) Pte Ltd. 32, Ang Mo Kio Industrial Park 2 #01-02, Sing Industrial Complex SG Singapore Tel Fax PERFECT CONTROLS Ltd. Suite 202, Block 1, Hofai Commercial Centre 218 Sai Lau Kok Road HK Tsuen Wan, Kowloon, Hongkong Tel Fax Dong Woo Valve Control Co., Ltd. 24-2, Youi Do-Dong, Yeong Deung Po-Ku KR P.O.Box 293 Seoul, Tel Fax AL-ARFAJ Eng. Company W.L.L. P.O. Box 391 KW Salmiyah Tel Fax BEHZAD Trading P.O. Box Rayyan Road QA Doha, Qatar Tel Fax Mustafa Sultan Science & Industry Co LLC P.O. Box 3340 QM Ruwi Tel / Fax Sunny Valves and Intertrade Corp. Ltd. 232/ 13 Yen-A-Kart Soi 2 TH Yannawa, Bangkok Tel Fax Top Advance Enterprises Ltd. 2nd Fl., No.32, Lane 308, Section 3, Ho-Ping East Road TW Taipei, Taiwan, R.O.C. Tel Fax AUMATIC AC 01.1 Australia BARRON GJM Pty.Ltd. P.O.Box 792 AU Artarmon - NSW 1570 Tel Fax Americhe AUMA ACTUATORS INC. 4 Zesta Drive US Pittsburgh, PA Tel Fax Asvotec Termoindustrial Ltda. Rod. Cônego Cyriaco Scaranello Pires, Km 01 BR Monte Mor-Sp, CEP Tel: Fax: TROY-ONTOR Inc. 230 Bayview Drive Unit 1A CA Barrie, Ontario L4N 5E9 Tel Fax Ferrostaal de Colombia Ltd. Avenida Eldorado No Apartado Aéreo: 7384 CO- Santafé de Bogotá, D.C. CO Tel Fax IESS de Mexico S.A. AV. Cuitlahuac 1422, Col. Aguilera, Delegacion Atzco. MX Mexico D.F. MX Tel Fax Multi-Valve Latin America S.A. Amàdor Merino Reyna 496, Of. 301 PE- San Isidro, Lima 27 PE Tel Fax PASSCO Inc PR San Juan PR Tel Fax LOOP S.A. Chacabuco 580 AR-1069 Buenos Aires AR Tel Fax AUMA Representative Office Chile Avenida Larrain 6642 Of. 304 La Reina, CL- Santiago de Chile CL Tel Fax Mobil Sublibarca Centro Comercial Carmen, Avenia La Limpia Local 1-2 # VE- Maracaibo, Edo, Zulia VE Tel Fax

16 Attuatori multigiro SA SA 16.1 / SA SA 48.1 Coppie disponibili da 10 a Nm Velocità disponibili da 4 a 180 min -1 Unità di controllo AUMA MATIC con attuatori multigiro SA/ SAR Coppie disponibili da 10 a Nm Velocità disponibili da 4 a 180 min -1 Dispositivi lineari di spinta LE con attuatori multigiro SA/SAR Spinte disponibili da 4 kn a 217 kn Corse disponibili fino a 500 mm Velocità di manovra disponibili da 20 a 360 mm/min Attuatori angolari AS 6 AS 50 Coppie disponibili da 25 a 500 Nm Tempi di manovra per 90 da 4 a 90 s Attuatori angolari SG 05.1 SG 12.1 Coppie disponibili da 100 a Nm Tempi di manovra per 90 da 4 a 180 s Riduttori conici GK 10.2 GK 40.2 Coppie disponibili fino a Nm Riduttori cilindrici GST GST 40.1 Coppie disponibili fino a Nm Riduttori a leva GF 50.3 GF GF 160 GF 250 Coppie disponibili fino a Nm Riduttori a vite senza fine GS 40.3 GS GS 160 GS 500 Coppie disponibili fino a Nm Armaturen- und Maschinenantriebe Postfach 1362 D Müllheim Tel 07631/809-0 Fax 07631/ AUMA ITALIANA S.r.l. Via Don Luigi Sturzo, 29 I-20020LAINATE(MI) Tel Fax DIN ISO 9001/ EN Certificato Nr Y /007/it/1.01

Moduli lineari di spinta LE 12.1 LE 200.1. Manuale d'istruzione. Certificate Registration No. 12 100/104 4269

Moduli lineari di spinta LE 12.1 LE 200.1. Manuale d'istruzione. Certificate Registration No. 12 100/104 4269 Moduli lineari di spinta LE 12.1 LE 200.1 Manuale d'istruzione Certificate Registration No. 12 100/104 4269 Moduli lineari di spinta LE 12.1 - LE 200.1 Manuale d'istruzione Modulo lineare di spinta AUMA

Dettagli

Attuatori multigiro SA(R) 07.1 - SA(R) 16.1 con AUMATIC AC 01.1 in versione non-intrusiva Manuale di istruzioni

Attuatori multigiro SA(R) 07.1 - SA(R) 16.1 con AUMATIC AC 01.1 in versione non-intrusiva Manuale di istruzioni Attuatori multigiro SA(R) 07.1 - SA(R) 16.1 con AUMATIC AC 01.1 in versione non-intrusiva Manuale di istruzioni Certificate Registration No. 12 100/104 4269 Attuatori multigiro SA(R) 07.1 - SA(R) 16.1

Dettagli

Attuatori angolari SG 05.1 - SG 12.1 AUMA NORM. Manuale di istruzioni. Certificate Registration No. 12 100/104 4269

Attuatori angolari SG 05.1 - SG 12.1 AUMA NORM. Manuale di istruzioni. Certificate Registration No. 12 100/104 4269 Attuatori angolari SG 051 - SG 121 AUMA NORM Manuale di istruzioni Certificate Registration No 12 100/104 4269 SG 051 - SG 121 Manuale di istruzioni Scopo del presente manuale: Questo manuale è relativo

Dettagli

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SBD (AB1 E )

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SBD (AB1 E ) ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SBD (AB1 E ) ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO E LA MANUTENZIONE 1) CARATTERISTICHE GENERALI pag. 1 2) ATTENZIONE pag. 1 3) DATI TECNICI pag. 1 4) INSTALLAZIONE pag. 2 5) COLLEGAMENTI

Dettagli

OM3 - EPI 2 Modulo Interfaccia Locale Manuale di istruzione e manutenzione. Importante. Importante. Avvertenza. Avvertenza. Avvertenza.

OM3 - EPI 2 Modulo Interfaccia Locale Manuale di istruzione e manutenzione. Importante. Importante. Avvertenza. Avvertenza. Avvertenza. KEYSTONE Il presente manuale è parte integrante del Manuale di istruzioni e funzionamento dell attuatore EPI 2 base (riferimento documento EBPRM-0091-IT). Indice 1 Modulo Opzionale OM3: Modulo Interfaccia

Dettagli

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 )

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 ) ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 ) ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO E LA MANUTENZIONE Leggere le istruzioni prima dell'uso. Questo dispositivo di controllo deve essere installato secondo i regolamenti

Dettagli

PumpDrive. Convertitore di frequenza indipendente dal motore con autoraffreddamento. Guida rapida

PumpDrive. Convertitore di frequenza indipendente dal motore con autoraffreddamento. Guida rapida Guida rapida PumpDrive 4070.801/2--40 Convertitore di frequenza indipendente dal motore con autoraffreddamento Varianti di montaggio: Montaggio su motore (MM) Montaggio a parete (WM) Montaggio in quadro

Dettagli

Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET

Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET ValveConnectionSystem Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET P20.IT.R0a IL SISTEMA V.C.S Il VCS è un sistema che assicura

Dettagli

Scheda tecnica - AZM 161CC-12/12RKA-024

Scheda tecnica - AZM 161CC-12/12RKA-024 01.05.2015-08:19:26h Scheda tecnica - AZM 161CC-12/12RKA-024 Elettroserrature di sicurezza / AZM 161 Preferito Custodia in plastica isolamento di protezione Ritenuta 130 mm x 90 mm x 30 mm 6 Contatti Lunga

Dettagli

Descrizione dell Applicazione

Descrizione dell Applicazione IC00B01DMXFI01010004 Descrizione dell Applicazione Gateway KNX / DMX IC00B01DMX 1/12 DESCRIZIONE GENERALE Il Gateway KNX/DMX è un interfaccia tra il bus KNX ed il bus DMX512. Combina elementi building

Dettagli

DI.R.EL. s.r.l. Tel : 0362 553265 r.a. Fax : 0362 551895

DI.R.EL. s.r.l. Tel : 0362 553265 r.a. Fax : 0362 551895 DI.R.L. s.r.l. Tel : 0362 553265 r.a. Fax : 0362 551895 DI.R.L. s.r.l. Tel : 0362 553265 r.a. Fax : 0362 551895 -mail: info@direl.it - WB: www.direl.it MODULI PROFIBUS I/O IP67 RADY FOR ULTRALOCK Configurazioni

Dettagli

Attuatore elettrico multigiro. con unità di controllo. SAExC 07.1 16.1/SARExC 07.1 16.1 Non-Intrusivo. AUMATIC ACExC 01.1

Attuatore elettrico multigiro. con unità di controllo. SAExC 07.1 16.1/SARExC 07.1 16.1 Non-Intrusivo. AUMATIC ACExC 01.1 Ex Attuatore elettrico multigiro SAExC 07.1 16.1/SARExC 07.1 16.1 Non-Intrusivo con unità di controllo AUMATIC ACExC 01.1 Unità di controllo: Parallelo Profibus DP Profibus DP con FO Modbus Modbus con

Dettagli

MANUALE - PROFIBUS DP

MANUALE - PROFIBUS DP MANUALE - PROFIBUS DP Le valvole Heavy Duty Multimach - Profibus DP consentono il collegamento di isole HDM ad una rete Profibus. Conformi alle specifiche Profibus DP DIN E 19245, offrono funzioni di diagnostica

Dettagli

Contatto. ModMETEO. Il modulo ModMETEO riporta il valore di 3 parametri: temperatura intensità della luce del giorno (luminosità) velocità del vento

Contatto. ModMETEO. Il modulo ModMETEO riporta il valore di 3 parametri: temperatura intensità della luce del giorno (luminosità) velocità del vento : modulo di rilevamento delle condizioni meteo per bus Il modulo consente il rilevamento di vari parametri meteorologici. Il modulo si interfaccia da un lato con il bus e dall'altro con uno speciale sensore

Dettagli

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SED (AR2 SE ) ISTRUZII PER IL MTAGGIO E LA MANUTENZIE 1. NOTE GENERALI 1 2. DATI TECNICI 2 3. MTAGGIO 2. COLLEGAMENTI ELETTRICI 3 5. TARATURE 5.1 FINE CORSA 5.2 MICROINTERRUTTORI

Dettagli

La formulazione e la qualità migliori, senza dubbio. Miscele perfette e adeguatamente documentate (tracciabilità)

La formulazione e la qualità migliori, senza dubbio. Miscele perfette e adeguatamente documentate (tracciabilità) La soluzione METTLER TOLEDO per formulazione: campione di flessibilità. Per il comando e il controllo dei processi di formulazione e per la sicurezza della qualità del prodotto nei seguenti settori: Alimentare

Dettagli

Manuale di posa e installazione 24807470/12-11-2014

Manuale di posa e installazione 24807470/12-11-2014 24807470/12-11-2014 Manuale di posa e installazione 1. CARATTERISTICHE Ogni singolo fascio è formato da due raggi paralleli distanti 4 cm, questo sistema consente di eliminare tutti i falsi allarmi dovuti

Dettagli

Manuale Cavi. ver.1 rev. 12/'08. Allegato al Manuale di Servizio di: McbNET Digital TM Magnum400 TM MiniMagnum400 TM

Manuale Cavi. ver.1 rev. 12/'08. Allegato al Manuale di Servizio di: McbNET Digital TM Magnum400 TM MiniMagnum400 TM ) Speeder One VIALE STAZIONE - 0 MONTEBELLO VIC. - VI - ITALY Phone (+9) 0 01 - Fax (+9) 0 01 www.axorindustries.com - INFO@AXORINDUSTRIES.COM Manuale Cavi ver.1 rev. 1/'0 Allegato al Manuale di Servizio

Dettagli

KEYSTONE. OM8 - EPI 2 Modulo interfaccia AS-i Manuale di istruzione. www.pentair.com/valves. Indice 1 Modulo Opzionale OM8: Interfaccia AS-i 1

KEYSTONE. OM8 - EPI 2 Modulo interfaccia AS-i Manuale di istruzione. www.pentair.com/valves. Indice 1 Modulo Opzionale OM8: Interfaccia AS-i 1 KEYSTONE Indice 1 Modulo Opzionale OM8: Interfaccia AS-i 1 2 Installazione 1 3 Dettagli sulla comunicazione 1 5 Descrizione del modulo interfaccia AS-i OM8 2 5 Protocollo interfaccia AS-i 3 6 Interfaccia

Dettagli

Manuale di installazione e manuntenzione CFB-AX. Scheda espansione Profibus DP/Modbus. Manuale di installazione CFB-AX v. 1.2

Manuale di installazione e manuntenzione CFB-AX. Scheda espansione Profibus DP/Modbus. Manuale di installazione CFB-AX v. 1.2 motion controller Manuale di installazione e manuntenzione CFB-AX Scheda espansione Profibus DP/Modbus Manuale di installazione CFB-AX Versione 1.2 - Aprile 2004 QEM e QMOVE sono marchi registrati. Il

Dettagli

Gateways AS-i 3.0 PROFIBUS con monitor di sicurezza integrato

Gateways AS-i 3.0 PROFIBUS con monitor di sicurezza integrato Gateways AS-i 3.0 PROFIBUS 2 / 1 master, esclavo PROFIBUS 1 monitor di sicurezza per 2 bus AS-i 1 unico programma monitor pilota gli slave di sicurezza su 2 bus AS-i interconnessione dei 2 bus diventa

Dettagli

Traduzione del documento originale.

Traduzione del documento originale. Serie 3730 Posizionatore elettropneumatico Tipo 3730-0 Applicazione Posizionatore a semplice o doppio effetto per il montaggio su valvole pneumatiche Variabile di riferimento 4 20 ma Corsa 5,3 200 mm JIS

Dettagli

Keystone EPI-2 - Attuatore elettrico a quarto di giro

Keystone EPI-2 - Attuatore elettrico a quarto di giro Gamma avanzata di attuatori elettrici a quarto di giro per coppie di manovra da 63 a 2000 Nm Caratteristiche Dati tecnici Ciclo del motore elettrico (a 40 C): S3-100% per azionamenti di apertura/chiusura.

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

TS 72 BCA. Chiudiporta

TS 72 BCA. Chiudiporta TS 7 BCA Chiudiporta DORMA TS 7 BCA Chiudiporta La soluzione ideale per porte fino a 1100 mm omologato a norme DIN EN 1154 Se le porte dopo l apertura devono semplicemente richiudersi, il DORMA TS 7 è

Dettagli

e Universal PRO costituiscono i modelli di punta della

e Universal PRO costituiscono i modelli di punta della Le serie e Universal PRO costituiscono i modelli di punta della gamma Comparato per uso industriale. DENOMINAZIONE: Sul servocomando sono riportate le seguenti indicazioni: Marchio e nome della società

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali 28111.03 www.caleffi.com Regolatore digitale SOLCAL 1 Copyright 2012 Caleffi Serie 257 MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE Funzione 1 Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici 3 Caratteristiche

Dettagli

Sistema 6000 Convertitori elettropneumatici (valvole proporzionali) Regolatori elettronici Convertitori di segnale

Sistema 6000 Convertitori elettropneumatici (valvole proporzionali) Regolatori elettronici Convertitori di segnale Sistema 6000 Convertitori elettropneumatici (valvole proporzionali) Regolatori elettronici Convertitori di segnale Edizione Febbraio 2009 Foglio riassuntivo T 6000 IT Valvole proporzionali Convertitori

Dettagli

WIN6. Limitatore di carico. Limitazione del carico rilevato tramite l intervento di soglie di allarme e preallarme.

WIN6. Limitatore di carico. Limitazione del carico rilevato tramite l intervento di soglie di allarme e preallarme. WIN6 Limitatore di carico Limitazione del carico rilevato tramite l intervento di soglie di allarme e preallarme. Limitazione del carico a doppia sicurezza mediante connessione di 2 unità. Limitazione

Dettagli

Indicatori digitali per montaggio a pannello Modello DI35

Indicatori digitali per montaggio a pannello Modello DI35 Accessori Indicatori digitali per montaggio a pannello Modello DI35 Scheda tecnica WIKA AC 80.03 Applicazioni Costruzione di macchine e impianti Banchi prova Misura di livello Applicazioni industriali

Dettagli

GESTRA. GESTRA Sistemi per vapore TRS 5-52. Italiano. Manuale d'installazione e uso 819322-02. Interruttore di temperatura TRS 5-52

GESTRA. GESTRA Sistemi per vapore TRS 5-52. Italiano. Manuale d'installazione e uso 819322-02. Interruttore di temperatura TRS 5-52 GESTRA GESTRA Sistemi per vapore TRS 5-52 IT Italiano Manuale d'installazione e uso 819322-02 Interruttore di temperatura TRS 5-52 1 Indice Note importanti Pagina Corretto impiego...4 Funzionamento...4

Dettagli

ACCESSORI INDICATORI DI LIVELLO MAGNETICI

ACCESSORI INDICATORI DI LIVELLO MAGNETICI Gli indicatori di livello magnetici DIESSE possono essere dotati di rubinetti di intercettazione, di scarico e di sfiato. I rubinetti di intercettazione vengono collegati al tubo principale mediante speciali

Dettagli

Centralina SC3. cod.3401005

Centralina SC3. cod.3401005 cod.3401005 Descrizione Centralina per sistemi di riscaldamento e di riscaldamento ad energia solare, a 3 circuiti 3 uscite con regolazione del numero di giri e 1 uscita a potenziale zero, 8 ingressi per

Dettagli

CMSE. Certified Machinery Safety Expert. Esperto Sicurezza Macchine Certificato

CMSE. Certified Machinery Safety Expert. Esperto Sicurezza Macchine Certificato CMSE Certified Machinery Safety Expert Esperto Sicurezza Macchine Certificato CMSE 2 CMSE Certified Machinery Safety Expert CMSE Certified Machinery Safety Expert Come diventare esperti sicurezza macchine

Dettagli

Interfaccia EIB - centrali antifurto

Interfaccia EIB - centrali antifurto Interfaccia EIB - centrali antifurto GW 20 476 A 1 2 3 1 2 3 4 5 Terminali bus LED di programmazione indirizzo fisico Tasto di programmazione indirizzo fisico Cavo di alimentazione linea seriale Connettore

Dettagli

Opzione Safe Torque Off (serie B) per convertitori di frequenza a controllo avanzato PowerFlex 40P e PowerFlex 70

Opzione Safe Torque Off (serie B) per convertitori di frequenza a controllo avanzato PowerFlex 40P e PowerFlex 70 Manuale dell utente Opzione Safe Torque Off (serie B) per convertitori di frequenza a controllo avanzato PowerFlex 40P e PowerFlex 70 Numero di catalogo 20A-DG01 Argomento Pagina Descrizione generale 2

Dettagli

BARRIERA INFRAROSSO DA INTERNO/ESTERNO ART. 30088401-30088402-30088403-30088404-30088405-30088406

BARRIERA INFRAROSSO DA INTERNO/ESTERNO ART. 30088401-30088402-30088403-30088404-30088405-30088406 BARRIERA INFRAROSSO DA INTERNO/ESTERNO ART. 30088401-30088402-30088403-30088404-30088405-30088406 Leggere attentamente il presente manuale prima di utilizzare l apparecchio e conservarlo per riferimento

Dettagli

Misuratori MVD Direct Connect di Micro Motion

Misuratori MVD Direct Connect di Micro Motion Manuale d Istruzione P/N 20004277, Rev. A Agosto 2005 Misuratori MVD Direct Connect di Micro Motion Manuale d Installazione Prima Di Cominciare Prima Di Cominciare Questo manuale provvede le informazioni

Dettagli

Interfacciamento DCREG via PROFIBUS- DP

Interfacciamento DCREG via PROFIBUS- DP 16B0221A3 Interfacciamento via PROFIBUS- DP Agg. 03/05/04 R.00 Versione D3.09 Italiano Il presente manuale costituisce parte integrante ed essenziale del prodotto. Leggere attentamente le avvertenze contenute

Dettagli

Dispositivi per l'arresto di emergenza e per i ripari mobili

Dispositivi per l'arresto di emergenza e per i ripari mobili Caratteristiche del dispositivo ripari mobili Gertebild ][Bildunterschrift Modulo di sicurezza per il controllo dei pulsanti di arresto di emergenza e dei ripari mobili Certificazioni Gertemerkmale Uscite

Dettagli

1019 E CENTRALE POLIFUNZIONALE DI GESTIONE ALLARMI MANUALE DI INSTALLAZIONE

1019 E CENTRALE POLIFUNZIONALE DI GESTIONE ALLARMI MANUALE DI INSTALLAZIONE 1019 E CENTRALE POLIFUNZIONALE DI GESTIONE ALLARMI MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE NO. TM0011 1 Pagine Preliminari: I numeri in grassetto identificano la sezione di accesso: 1 area incendio, 2 area intrusione,

Dettagli

Trasmettitore di temperatura analogico per sensori Pt100, configurabili via PC, con montaggio in testina Modello T24.10

Trasmettitore di temperatura analogico per sensori Pt100, configurabili via PC, con montaggio in testina Modello T24.10 Misura di temperatura elettrica Trasmettitore di temperatura analogico per sensori Pt100, configurabili via PC, con montaggio in testina Modello T24.10 Scheda tecnica WIKA TE 24.01 per ulteriori omologazioni

Dettagli

Hometronic Interfaccia Vocale e Web HCI200IT-E Installazione e funzionamento

Hometronic Interfaccia Vocale e Web HCI200IT-E Installazione e funzionamento Honeywell Hometronic Interfaccia Vocale e Web HCI200IT-E Installazione e funzionamento Indice Indice Requisiti di sistema 3 Versione software per HCM200 3 Telefono 3 Panoramica 4 Informazioni generali

Dettagli

Accessori. Applicazioni. Caratteristiche distintive. Descrizione

Accessori. Applicazioni. Caratteristiche distintive. Descrizione Accessori Indicatori digitali di alta qualità per montaggio a pannello Modello DI35-M con ingresso multifunzione Modello DI35-D, con due ingressi per segnali normalizzati Scheda tecnica WIKA AC 80.03 Applicazioni

Dettagli

Regolatore per gruppo compatto di collegamento e gestione energia

Regolatore per gruppo compatto di collegamento e gestione energia Regolatore per gruppo compatto di collegamento e gestione energia Serie 2850.. Manuale di installazione e messa in servizio Grazie per aver acquistato questo apparecchio. Leggere attentamente queste istruzioni

Dettagli

Motori coppia. www.hiwin.it

Motori coppia. www.hiwin.it www.hiwin.it Motori coppia HIWIN Srl Via Pitagora, 4 I-2861 Brugherio (MB) Tel. +39 39 2 87 61 68 Fax +39 39 2 87 43 73 info@hiwin.it www.hiwin.it Tutti i diritti riservati. Non è consentita la riproduzione,

Dettagli

Serie. Connessione esclusiva a circuito stampato. www.eao.com

Serie. Connessione esclusiva a circuito stampato. www.eao.com Serie 71 Connessione esclusiva a circuito stampato. www.eao.com Serie 71 connessione a circuito stampato. L esclusiva tecnologia dei circuiti stampati (PCB) consente alla Serie 71 di offrire applicazioni

Dettagli

Modulo di acquisizione per termocoppie D1-40TC. Manuale Utente

Modulo di acquisizione per termocoppie D1-40TC. Manuale Utente Modulo di acquisizione per termocoppie D1-40TC Manuale Utente Modulo di acquisizione per termocoppie D1-40TC Manuale Utente Sielco Elettronica S.r.l. via Edison 209 20019 Settimo Milanese (MI ) Italia

Dettagli

VISIC100SF Misura di visibilità, CO, NO ed NO 2 in galleria

VISIC100SF Misura di visibilità, CO, NO ed NO 2 in galleria Copertina VISIC100SF Misura di visibilità, CO, NO ed NO 2 in galleria MMMMANUALE MANUALE D USOMMMI Installazione, funzionamento e manutenzione Prodotto descritto Nome del prodotto: VISIC100SF Produttore

Dettagli

Hub per sistemi 2460 Rosemount

Hub per sistemi 2460 Rosemount Scheda tecnica Novembre 2014 00813-0102-2460, Rev. AA Hub per sistemi 2460 Rosemount per sistemi di Tank Gauging Trasferisce i dati di tank gauging al sistema per la gestione dell inventario TankMaster

Dettagli

Serie MT Nuovi analizzatori di rete

Serie MT Nuovi analizzatori di rete GE Energy Industrial Solutions Serie MT Nuovi analizzatori di rete GE imagination at work Nuovi analizzatori di rete Analizzatori di rete Il continuo aumento dei costi di produzione di energia rende sempre

Dettagli

Sonde antigelo Da utilizzare sul lato aria

Sonde antigelo Da utilizzare sul lato aria 1 821 1821P01 Sonde antigelo Da utilizzare sul lato aria Sonda attiva con capillare per la misura della temperatura minima nel campo d impiego 0 15 C Alimentazione 24 V AC Segnale d uscita 0...10 V DC

Dettagli

Moduli per arresto d'emergenza e ripari mobili

Moduli per arresto d'emergenza e ripari mobili Gertebild ][Bildunterschrift Modulo di sicurezza per il controllo dei pulsanti di arresto di emergenza e dei ripari mobili Certificazioni Caratteristiche del dispositivo Gertemerkmale Uscite a relé a conduzione

Dettagli

CS FS-1 Caratteristiche tecniche Custodia Generali Modulo temporizzatore di sicurezza con contatti ritardati all eccitazione Alimentazione

CS FS-1 Caratteristiche tecniche Custodia Generali Modulo temporizzatore di sicurezza con contatti ritardati all eccitazione Alimentazione odulo di sicurezza CS S-1 Caratteristiche tecniche Custodia Custodia in poliammide PA 6.6, autoestinguente V0 secondo UL 94 Grado di protezione IP40 (custodia, IP20 (morsettiera Dimensioni vedere pagina

Dettagli

Buccaneer Serie 6000. Per dati Ethernet

Buccaneer Serie 6000. Per dati Ethernet à Collegamenti resistenti e immediati, adatti agli ambienti più ostili Buccaneer Serie 6000 - connettori circolari che combinano la maneggevolezza dell'attacco push/pull all'ampiamente dimostrato isolamento

Dettagli

TA-SCOPE. Strumento di bilanciamento ENGINEERING ADVANTAGE

TA-SCOPE. Strumento di bilanciamento ENGINEERING ADVANTAGE Strumenti TA-SCOPE Strumento di bilanciamento Pressurizzazione & Qualità dell acqua Bilanciamento & Controllo Controllo termostatico ENGINEERING ADVANTAGE TA-SCOPE è uno strumento di bilanciamento all

Dettagli

SIRENA A LED PER CENTRALI ANTIFURTO MANUALE D INSTALLAZIONE LUNA. Italiano

SIRENA A LED PER CENTRALI ANTIFURTO MANUALE D INSTALLAZIONE LUNA. Italiano SIRENA A LED PER CENTRALI ANTIFURTO MANUALE D INSTALLAZIONE LUNA Italiano IT ITALIANO ISTRUZIONI IMPORTANTI PER LA SICUREZZA DURANTE L INSTALLAZIONE ATTENZIONE: L INSTALLAZIONE NON CORRETTA PUÒ CAUSARE

Dettagli

Interfacciamento DCREG via CANopen

Interfacciamento DCREG via CANopen 15Q0059A00 Interfacciamento via CANopen Agg. 21/11/07 R.00 Versione SW D4.02 o superiore Italiano Il presente manuale costituisce parte integrante ed essenziale del prodotto. Leggere attentamente le avvertenze

Dettagli

Sonde di rilevazione gas serie UR20S

Sonde di rilevazione gas serie UR20S Sonde di rilevazione gas serie UR20S Caratteristiche principali - Tre modelli per Metano, Gpl e Monossido di Carbonio. - Logica proporzionale o a soglie. - Uscita analogica 4 20 ma - Protezione IP55 -

Dettagli

Sielco Elettronica S.r.l. via Edison 209 20019 Settimo Milanese (MI ) Italia http://www.sielcoelettronica.com info@sielcoelettronica.

Sielco Elettronica S.r.l. via Edison 209 20019 Settimo Milanese (MI ) Italia http://www.sielcoelettronica.com info@sielcoelettronica. Sielco Elettronica S.r.l. via Edison 209 20019 Settimo Milanese (MI ) Italia http://www.sielcoelettronica.com info@sielcoelettronica.com Sommario 1 Installazione... 1 1.1 Verifica della confezione...1

Dettagli

Keystone OM13 - Scheda di comando a 3 fili per EPI-2 Istruzioni di installazione e manutenzione

Keystone OM13 - Scheda di comando a 3 fili per EPI-2 Istruzioni di installazione e manutenzione Prima dell'installazione, leggere attentamente le seguenti istruzioni Sommario 1 Modulo opzinonale OM13: Comando a 3 fili... 1 2 Installazione... 2 3 Regolazione e configurazione della scheda OM13... 8

Dettagli

AMDR-1 AMDR-2. TERMOSTATO PER AMBIENTE Tipo AMDR. B 60.4046 Manuale di istruzione 4.97 (00085777)

AMDR-1 AMDR-2. TERMOSTATO PER AMBIENTE Tipo AMDR. B 60.4046 Manuale di istruzione 4.97 (00085777) AMDR-1 AMDR-2 TERMOSTATO PER AMBIENTE Tipo AMDR B 60.4046 Manuale di istruzione 4.97 (00085777) Indice Pagina 1 DESCRIZIONE... 1 1.1 Generalità... 1 1.2 Sigla di ordinazione... 1 1.3 Principio di funzionamento...

Dettagli

Displays SIGNALS THE BEST. La serie 5700. indicazione. interfacce ex. isolamento. temperatura. universale

Displays SIGNALS THE BEST. La serie 5700. indicazione. interfacce ex. isolamento. temperatura. universale Displays La serie 5700 indicazione interfacce ex isolamento temperatura SIGNALS THE BEST universale Focalizzare sull efficienza L industria di processo è focalizzata costantemente sull efficienza e per

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI - Italiano

MANUALE DI ISTRUZIONI - Italiano MANUALE DI ISTRUZIONI - Italiano Accessorio di sicurezza per massimo livello, serie 211+800. Codici: 211-2XY-0/5Z regolatore di livello con autodiagnosi 800-000-5W sonda di sicurezza Grazie per aver acquistato

Dettagli

XENTA 102-VF. Regolatore per unità terminali VAV con riscaldamento valvola. dati tecnici

XENTA 102-VF. Regolatore per unità terminali VAV con riscaldamento valvola. dati tecnici XENTA 102-VF Regolatore per unità terminali VAV con riscaldamento valvola XENTA 102-VF è un regolatore di zona progettato per applicazioni di riscaldamento e raffreddamento VAV con con controllo on/off

Dettagli

Micromoduli. Tipologia di Micromoduli. Tipologia di Espansioni SCHEDA 3.0.0

Micromoduli. Tipologia di Micromoduli. Tipologia di Espansioni SCHEDA 3.0.0 Micromoduli Un notevole punto di forza delle centrali ESSER è dettato dall estrema modularità di queste centrali. L architettura prevede l utilizzo di micromoduli, schede elettroniche inseribili all interno

Dettagli

Istruzioni per l installazione ATEX dei trasmettitori Micro Motion Modello 1500 e 2500

Istruzioni per l installazione ATEX dei trasmettitori Micro Motion Modello 1500 e 2500 Istruzioni per l Installazione P/N MMI-20011779, Rev. A Luglio 2008 Istruzioni per l installazione ATEX dei trasmettitori Micro Motion Modello 1500 e 2500 Nota: Per l installazione in area pericolosa in

Dettagli

Barriera da campo Ex d/ex i Tipo 3770

Barriera da campo Ex d/ex i Tipo 3770 Barriera da campo Ex d/ Tipo 770 Figura 1 Tipo 770 montato su posizionatore HART Tipo 780 Edizione Gennaio 1999 Istruzioni operative e di montaggio EB 879 it 1. Costruzione e funzionamento La barriera

Dettagli

Trasmettitore di portata massica 3095FC MultiVariable Rosemount

Trasmettitore di portata massica 3095FC MultiVariable Rosemount Guida di installazione rapida 3095FC Rosemount Trasmettitore di portata massica 3095FC MultiVariable Rosemount Fase 1: montaggio del trasmettitore Fase 2: collegamento del cavo elettrico Fase 3: impostazione

Dettagli

DISPLAY A LED PER IMPIANTO FOTOVOLTAICO INGRESSO RS485

DISPLAY A LED PER IMPIANTO FOTOVOLTAICO INGRESSO RS485 P_003 rev.05 Pag. 1 DISPLAY A LED PER IMPIANTO FOTOVOLTAICO INGRESSO RS485 TRASDUTTORE ASITA CVM-MINI MANUALE UTENTE italiano P_003 rev.05 Pag. 2 P_003 rev.05 Pag. 3 INDICE Pag. 1. AVVERTENZE 4 2. DESCRIZIONE

Dettagli

Sensore magnetico di sicurezza codificato serie SR B

Sensore magnetico di sicurezza codificato serie SR B Sensore magnetico di sicurezza codificato serie SR B Diagramma di selezione 0 +NO NC+NO I contatti si intendono a protezione chiusa CONTATTI AZIONATORE SENSORE SM B0F distanza di azionamento mm SM B0F

Dettagli

OPEN DRIVE OPEN DRIVE. Manuale Funzione STO Rev 1.1 MAOPDX0050I0

OPEN DRIVE OPEN DRIVE. Manuale Funzione STO Rev 1.1 MAOPDX0050I0 Rev 1.1. MAOPDX0050I0 INDICE GENERALE 1 Descrizione generale... 3 2 Limiti di impiego... 3 2.1 Classe climatica... 3 2.1 Resistenza alle sostanze chimicamente attive... 4 2.2 Resistenza alle vibrazioni...

Dettagli

Regolatore per ventilconvettori. Non comunicante Per impianti fan-coil

Regolatore per ventilconvettori. Non comunicante Per impianti fan-coil 3 881 DESIO RXA Regolatore per ventilconvettori. on comunicante Per impianti fan-coil RXA20.1 RXA21.1 RXA22.1 I regolatori RXA20.1, RXA21.1 e RXA22.1 sono usati per il controllo della temperatura ambiente

Dettagli

Scheda tecnica online L29SE-3DP3430 L29 BARRIERE DI SICUREZZA MONORAGGIO

Scheda tecnica online L29SE-3DP3430 L29 BARRIERE DI SICUREZZA MONORAGGIO Scheda tecnica online L29SE-3DP3430 L29 A B C D E F H I J K L M N O P Q R S T Dati tecnici in dettaglio Caratteristiche Distanza di lavoro Numero di raggi 1 Informazioni per l'ordine Tipo L29SE-3DP3430

Dettagli

Istruzioni per l uso originali Pulsante di emergenza di sicurezza AS-i AC012S 7390991/00 05/2013

Istruzioni per l uso originali Pulsante di emergenza di sicurezza AS-i AC012S 7390991/00 05/2013 Istruzioni per l uso originali Pulsante di emergenza di sicurezza AS-i AC012S 7390991/00 05/2013 Indice 1 Premessa3 1.1 Spiegazione dei simboli 3 2 Indicazioni di sicurezza 4 2.1 Requisiti tecnici di sicurezza

Dettagli

!!!"! ARTECO MOTION TECH SpA - Via Mengolina, 22 48018 Faenza (RA) Italy Tel. +39 0546 645777 Fax +39 0546 645750 info@arteco.it - www.arteco-cnc.

!!!! ARTECO MOTION TECH SpA - Via Mengolina, 22 48018 Faenza (RA) Italy Tel. +39 0546 645777 Fax +39 0546 645750 info@arteco.it - www.arteco-cnc. !!!"! #$% &'() (*+,$---'() *))) # Copyright Arteco Motion Tech S.p.A. 2003 Le informazioni contenute in questo manuale sono di proprietà della Arteco Motion Tech SpA e non possono essere riprodotte né

Dettagli

SPEED-DOME TEM-5036. Manuale Installazione

SPEED-DOME TEM-5036. Manuale Installazione SPEED-DOME TEM-5036 Manuale Installazione INDICE pagina 1. AVVERTENZE.. 5 1.1. Dati tecnici. 5 1.2. Elettricità 5 1.3. Standard IP 66 5 2. INSTALLAZIONE... 7 2.1. Staffe 7 3. AVVERTENZE... 8 4. MONTAGGIO..

Dettagli

M1600 Ingresso/Uscita parallelo

M1600 Ingresso/Uscita parallelo M1600 Ingresso / uscita parallelo M1600 Ingresso/Uscita parallelo Descrizione tecnica Eiserstraße 5 Telefon 05246/963-0 33415 Verl Telefax 05246/963-149 Data : 12.7.95 Versione : 2.0 Pagina 1 di 14 M1600

Dettagli

Serie V2001 Valvola a via diritta V2001 con attuatore pneumatico o elettrico

Serie V2001 Valvola a via diritta V2001 con attuatore pneumatico o elettrico Serie V2001 Valvola a via diritta V2001 con attuatore pneumatico o elettrico Applicazione Valvola progettata per l impiantistica con liquidi, gas e vapore acqueo Diametro nominale DN 15 DN 100 Pressione

Dettagli

Pedaliera. Automazione industriale

Pedaliera. Automazione industriale 6200 Pedaliera La pedaliera 6200 è un apparecchio economico utilizzato per il comando di qualsiasi macchina operatrice industriale. Essendo un comando ausiliario, interviene sul motore della macchina attraverso

Dettagli

DSE5J 83 280/112 ID. Q max 180 l/min. p max 320 bar 1/10 PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO PIANO DI POSA

DSE5J 83 280/112 ID. Q max 180 l/min. p max 320 bar 1/10 PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO PIANO DI POSA 83 280/112 ID DSE5J VALVOLA DIREZIONALE A COMANDO PROPORZIONALE CON FEEDBACK ED ELETTRONICA INTEGRATA ATTACCHI A PARETE ISO 4401-05 (CETOP 05) p max 320 bar Q max 180 l/min PIANO DI POSA PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO

Dettagli

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Livelli Soglie Pressione 2 VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Indice Indice 1 Descrizione dell'apparecchio...4 1.1 Struttura...

Dettagli

SBT SBT F T H E Q U A L I T Y O F...

SBT SBT F T H E Q U A L I T Y O F... SBT SBT F Barriere all infrarosso attivo a doppio raggio per protezioni perimetrali interne o esterne. Nella versione F, a frequenza selezionabile per installazioni multiple su colonna.» Barriera all infrarosso

Dettagli

Interfaccia di controllo QSE-CI-NWK-E

Interfaccia di controllo QSE-CI-NWK-E qse-ci-nwk-e 1 10.4.07 Interfaccia di controllo QSE-CI-NWK-E Descrizione Consente l'integrazione del sistema di controllo dell'illuminazione e della luce naturale GRAFIK Eye QS con touch-screen, PC o altri

Dettagli

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Diagramma di selezione VF KEYF VF KEYF1 VF KEYF2 VF KEYF3 VF KEYF7 VF KEYF AZIONATORI UNITA DI CONTATTO 1 2 21 22 2NO+1NC FD FP

Dettagli

PLC Simatic. Serie S7-200

PLC Simatic. Serie S7-200 PLC Simatic I sistemi Simatic prodotti dalla Siemens mettono a disposizione dell utente una vasta gamma di PLC con caratteristiche differenti e adatti per le più svariate applicazioni come quelli appartenenti

Dettagli

Sensore magnetico di sicurezza codificato serie SR A

Sensore magnetico di sicurezza codificato serie SR A B Sensore magnetico di sicurezza codificato serie SR A Diagramma di selezione AZIONATORE SENSORE CONTATTI SM A0N distanza di azionamento 5 mm 0 +NO NC+NO I contatti si intendono a protezione chiusa TIPO

Dettagli

Sistema di trasmissione allarmi su coassiale

Sistema di trasmissione allarmi su coassiale Sistema di trasmissione allarmi su coassiale Sistema trasmissione allarmi ZVA-AV18T/R 25/07/2011- G160/1/I Caratteristiche principali Trasmissione Il sistema ZVA-AV18 utilizza lo stesso mezzo di trasmissione,

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONE CONV 61850. TECSYSTEM S.r.l. 20094 Corsico (MI) Tel.: +39-024581861 Fax: +39-0248600783. http://www.tecsystem.it R. 1.

MANUALE D ISTRUZIONE CONV 61850. TECSYSTEM S.r.l. 20094 Corsico (MI) Tel.: +39-024581861 Fax: +39-0248600783. http://www.tecsystem.it R. 1. MANUALE D ISTRUZIONE TECSYSTEM S.r.l. 20094 Corsico (MI) Tel.: +39-024581861 Fax: +39-0248600783 http://www.tecsystem.it R. 1.1 01/01/12 1) SPECIFICHE TECNICHE ALIMENTAZIONE Valori nominali 24 VAC-DC ±10%

Dettagli

Istruzioni per l'uso. Presa da muro / presa volante > 8575/13 > 8575/14

Istruzioni per l'uso. Presa da muro / presa volante > 8575/13 > 8575/14 Istruzioni per l'uso Presa da muro / presa volante > 8575/13 > 8575/14 Indice 1 Indice 1 Indice...2 2 Dati generali...2 3 Avvertenze per la sicurezza...3 4 Conformità alle norme...3 5 Funzione...4 6 Dati

Dettagli

MVK METALLICO SAFETY. Tecnologia safety attiva. Sicurezza. Robustezza. Ermeticità

MVK METALLICO SAFETY. Tecnologia safety attiva. Sicurezza. Robustezza. Ermeticità MVK METALLICO SAFETY Tecnologia safety attiva Sicurezza Robustezza Ermeticità 02 MVK METALLICO SAFETY Massima protezione per uomo e macchina 03 MASSIMA SICUREZZA IN CONDIZIONI ESTREME Protezione ottimale

Dettagli

Accessori Rosemount per Tank Gauging

Accessori Rosemount per Tank Gauging Accessori Rosemount per Tank Gauging per sistemi di Tank Gauging Bollettino tecnico Marzo 2014 00813-0102-5101, Rev. AA Accessori per il sistema Rosemount per Tank Gauging, tra cui: Accoppiatore di segmenti

Dettagli

Istruzioni per l'uso. Avvisatore acustico > 8493/11-2.

Istruzioni per l'uso. Avvisatore acustico > 8493/11-2. Istruzioni per l'uso Avvisatore acustico > Indice 1 Indice 1 Indice...2 2 Dati generali...2 3 Avvertenze per la sicurezza...3 4 Conformità alle norme...3 5 Funzione...3 6 Dati tecnici...4 7 Disposizione

Dettagli

Istruzioni per l'uso originali Pulsante di emergenza con modulo di sicurezza AS-i integrato AC011S 7390990/00 05/2013

Istruzioni per l'uso originali Pulsante di emergenza con modulo di sicurezza AS-i integrato AC011S 7390990/00 05/2013 Istruzioni per l'uso originali Pulsante di emergenza con modulo di sicurezza AS-i integrato AC011S 7390990/00 05/2013 Indice 1 Premessa3 1.1 Spiegazione dei simboli 3 2 Indicazioni di sicurezza 4 2.1 Requisiti

Dettagli

Tubo flessibile idraulico a media pressione. Bollettino 4480-F01/IT Luglio 2004

Tubo flessibile idraulico a media pressione. Bollettino 4480-F01/IT Luglio 2004 Tubo flessibile idraulico a media pressione Bollettino 4480-F01/IT Luglio 2004 No-Skive compatti La gamma definitiva di tubi Tubi flessibili idraulici compatti No-Skive, che superano le specifiche EN per

Dettagli

INVERTER MX2 IP54. Flessibilità e robustezza per soluzioni stand alone

INVERTER MX2 IP54. Flessibilità e robustezza per soluzioni stand alone INVERTER MX2 IP54 Flessibilità e robustezza per soluzioni stand alone»» Robusta custodia in metallo»» Possibilità di personalizzazione»» Programmazione logica integrata MX2 IP54 Inverter robusto e flessibile...

Dettagli

ISTRUZIONI USO E MANUTENZIONE. J-Giotto Top I-IST-JGIOT-1113

ISTRUZIONI USO E MANUTENZIONE. J-Giotto Top I-IST-JGIOT-1113 ISTRUZIONI USO E MANUTENZIONE J-Giotto Top I-IST-JGIOT-1113 Indice 1. Simboli Usati...3 2. Istruzioni per la Sicurezza...3 3. Struttura e funzioni della Giotto Top...4 4. Dati Tecnici...5 5. Installazione...7

Dettagli

Sistemi informatici per impianti solari 485PB-SMC-NR

Sistemi informatici per impianti solari 485PB-SMC-NR Sistemi informatici per impianti solari 485PB-SMC-NR Istruzioni per installazione 485PB-SMC-NR-IIT082310 98-00010410 Versión 1.0 IT SMA Solar Technology AG Indice Indice 1 Informazioni relative a queste

Dettagli

Informazione tecnica Communit

Informazione tecnica Communit Informazione tecnica Communit Communit-TI-A1-it-22 Versione 2.2 ITALIANO Indice SMA Solar Technology AG Indice 1 Note relative al presente documento...............................................3 2 Dettagli

Dettagli