La riforma della valutazione di Ateneo della ricerca. Dario Braga 2014

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La riforma della valutazione di Ateneo della ricerca. Dario Braga 2014"

Transcript

1 La riforma della valutazione di Ateneo della ricerca Dario Braga 2014

2 La nuova valutazione di Ateneo della ricerca: la ratio Questa presentazione riassume i punti salienti della riforma del sistema di valutazione di Ateneo della ricerca avviata con il La riforma è stata motivata dalla necessità di affrontare la valutazione della ricerca a livello individuale in modo coerente con la valutazione della ricerca dei dipartimenti e dell Ateneo a livello nazionale. La riforma ha anche l obiettivo di elevare il grado di trasparenza e di prevedibilità dell esito della valutazione riducendo, al tempo stesso, la richiesta di informazioni al singolo ricercatore. Ricordo che la valutazione della ricerca è strumento non sostituibile per assegnare risorse (quota ricerca dei punti budget, RFO, assegni, dottorati). L uso che si fa di questo strumento (sia esso per incentivare, promuovere, o compensare ecc.) dipende dalle scelte politiche e di strategia di ateneo.

3 La Valutazione di Ateneo della Ricerca 1/3 La Commissione per la Valutazione della Ricerca prende il posto dell Osservatorio della ricerca che con la valutazione 2013 cessa la attività. I punti principali della riforma sono: La responsabilità della valutazione della ricerca è portata in capo al governo dell ateneo per garantire coerenza tra valutazione interna dei dipartimenti e dei singoli e valutazione esterna dell Ateneo (VQR). Il principio della confrontabilità tra aree, che è stato alla base dell OR, è sostituito da quello della confrontabilità esterna rispetto al quadro nazionale e internazionale. Il concetto che tutto debba essere valutato viene superato per individuare le tipologie di pubblicazioni significative nelle diverse aree (le non significative vengono censite ma non valutate). Si opera in riconoscimento delle differenze tra aree e all interno delle aree: i panel di area definiscono autonomamente le caratteristiche della produzione scientifica, la scala di qualità, il numero di pubblicazioni richieste nell arco di tempo, e i criteri per la gestione della multiautorialità (numero di nomi sui lavori, autori di riferimento ecc.), se rilevante, avendo come riferimento non vincolante i criteri ANVUR

4 La Valutazione di Ateneo della Ricerca 2/3 Vengono introdotte 3 nuove (pseudo)aree CUN: l informatica, la psicologia, e l architettura. Viene abbandonato l indicatore OR per passare a una logica di obiettivi rispondente cioè alla domanda: cosa occorre, area per area, per essere riconosciuto come ricercatore in fascia alta, media, o bassa? Ogni area individua un numero/tipo di pubblicazioni significative e il relativo peso per entrare in una fascia. Prodotti a-tipici (film, prodotti multimediali, musica, software, ecc.) saranno indicati dai panel. Quindi, ogni ricercatore viene messo nelle condizioni di prevedere la propria collocazione e di regolarsi di conseguenza, massimizzando il livello di trasparenza e di prevedibilità del risultato. La assenza di produzione identifica un ricercatore scientificamente non produttivo nella sua area nell arco di tempo considerato (4 anni) Si valuterà in seguito la opportunità o meno di introdurre nella valutazione della ricerca anche altri elementi qualificanti (grants, premi, brevetti, ecc.) sulla base di quanto verrà richiesto da ANVUR per la valutazione della ricerca dipartimentale

5 La Valutazione di Ateneo della Ricerca 3/3 Cosa è stato fatto, cosa si sta facendo e cosa si farà Fase 1: sono state definite le linee guida della valutazione della ricerca e approvate dagli OA in marzo 2014 Fase 2: le aree definiscono autonomamente le tipologie di pubblicazioni, i criteri di peso, il numero di pubblicazioni richiesto nell arco di tempo, la gestione della multiautorialità (se rilevante) Fase 3: armonizzazione dei criteri per la valutazione della produzione bibliometrica e di quelli per la produzione non bibliometrica e discussione dei criteri di assegnazione alle fasce dei singoli ricercatori Fase 4: aggiornamento dei criteri per la gestione della maternità e delle assenze (in rapporto con il CUG) Fase 5: presentazione dei criteri ai Dipartimenti e al Senato Accademico Fase 6: valutazione delle pubblicazioni e comunicazione ai dipartimenti dei punteggi individuali e della fascia di appartenenza

6 Come opera la assegnazione di risorse per la «parte ricerca»? Il MIUR assegna risorse all Ateneo in parte sulla base della valutazione ANVUR (VQR e SUARD) L Ateneo assegna ai Dipartimenti le risorse del budget integrato della ricerca (assegni di ricerca, Marco Polo, il contributo convegni e pubblicazioni, e RFO) e il budget del dottorato sulla base di criteri misti di carattere «storico» e di carattere «premiale», questi ultimi derivati dalla VQR (e SUARD). I Dipartimenti assegnano risorse ai singoli ricercatori sulla base della Valutazione di Ateneo della Ricerca basata sui criteri stabiliti dalla Commissione VRA e dai panel di area, in rapporto ai dipartimenti, e approvati dal SA.

7 Dal MIUR a UniBo Fondo di Finanziamento ordinario ANVUR-VQR (SUARD) L assegnazione del FFO avviene sulla base della valutazione ANVUR dell Ateneo Da UniBo ai Dipartimenti Budget integrato ricerca Dai Dipartimenti ai Ricercatori RFO a ricercatore o gruppo Storico-Premiale VQR SUARD Valutazione di Ateneo della ricerca L assegnazione delle voci del budget integrato avviene sulla base sia della valutazione VQR dei dipartimenti sia di criteri premiali e di criteri «storici» definiti da UniBo Il RFO viene assegnato a singoli o gruppi sulla base della valutazione di ateneo della ricerca VRA

8 E il RFO 2014? La fase RFO, già dal 2014, viene portata integralmente dentro ai Dipartimenti. Il dipartimento riceverà dalla VRA i punteggi individuali dei ricercatori e/o la soglia superata e si organizzerà al suo interno per la assegnazione RFO I Dipartimenti si daranno criteri autonomi per l assegnazione del RFO secondo linee guida degli organi che garantiscano coerenza con l obiettivo del RFO. SONO PREVISTI ALTRI USI della VRA? La VRA è concepita come strumento a disposizione dei Dipartimenti per la assegnazione delle risorse per la ricerca all interno della struttura

9 Ipotesi attività valutazione ATTIVITA' T 0 --> mese 1 mese 2 mese 3 mese 4 mese 5 mese 6 mese 7 mese 8 1 Docenti aree bibliometriche: completamento dati schede UGOV e chiusura Definizione del metodo di classificazione delle riviste e degli articoli (soglie, 2 matrici, elenchi, etc..) Analisi e sviluppo per acquisizione dati riviste bibliometriche/citazioni e elenchi riviste non bibliometriche. Sviluppo applicativo per il calcolo delle classificazioni 3 bibliometriche. 4 Snapshot soglie citazionali WoS e Scopus Snapshot citazioni pubblicazioni UGOV e classificazione automatica prodotti 5 bibliometrici su matrice Definizione dei criteri di selezione dei prodotti per la valutazione (tipologie, 6 quantità, pesi, coautorialità, etc ) Progettazione DB e applicativo per la selezione dei prodotti (17 aree con diversi 7 criteri di selezione?) Selezione dei prodotti per la valutazione da parte dei docenti e segnalazioni sulle 8 schede (prodotti privi di valutazione bibliometrica, etc ) Gestione delle segnalazioni degli utenti (prodotti privi di valutazione 9 bibliometrica, etc ) 10 Configurazione in UGOV della sessione di valutazione (17 sessioni) Valutazione da parte dei Panel delle aree CVRA su applicativo Aric. La valutazione avverrà su una foto statica delle schede alla chiusura della selezione 11 (no nuovi riconoscimenti, no modifiche scheda e gestione anomalie, etc ) 12 Assistenza tecnica e consulenza bibliografica e bibliometrica ai panel Collocazione dei docenti in fascia/punteggio (non gestito automaticamente da 13 applicativo) 14 Trasferimento dati della valutazione delle pubblicazioni su UGOV CINECA ARIC Docenti UniBO CVRA

Finanziamenti di ateneo alla ricerca di base. Futuro@UniBo 11-12-14. Dario Braga

Finanziamenti di ateneo alla ricerca di base. Futuro@UniBo 11-12-14. Dario Braga Finanziamenti di ateneo alla ricerca di base Futuro@UniBo 11-12-14 Dario Braga Prologo Questa presentazione modificata rispetto a quanto mostrato in occasione dell incontro contiene informazioni di pubblico

Dettagli

PIANO DI SOSTEGNO ALLA RICERCA 2017 Invito a presentare candidature per l assegnazione di Assegni di Ricerca Premiali IL DIRIGENTE

PIANO DI SOSTEGNO ALLA RICERCA 2017 Invito a presentare candidature per l assegnazione di Assegni di Ricerca Premiali IL DIRIGENTE AREA DI RICERCA E TRASFERIMENTO TECNOLOGICO - DIVISIONE RICERCA Disposizione del Dirigente Classificazione: III/13 N. allegati: 0 PIANO DI SOSTEGNO ALLA RICERCA 2017 Invito a presentare candidature per

Dettagli

IRIS Sapienza REPORTISTICA

IRIS Sapienza REPORTISTICA IRIS Sapienza REPORTISTICA Indice Introduzione Cos è IRIS IR Catalogo dei prodotti della ricerca Reportistica Per autore Per prodotto Calcolo indicatori ASN Settori bibliometrici Settori non bibliometrici

Dettagli

Linee Guida ANVUR per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca dipartimentale (SUA-RD)

Linee Guida ANVUR per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca dipartimentale (SUA-RD) Linee Guida ANVUR per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca dipartimentale (SUA-RD) degli anni 2014, 2015, 2016 (versione non definitiva) U.O. VALUTAZIONE E QUALITÀ Pianificazione e

Dettagli

Dottorato di Ricerca e Valutazione. Giuseppe Di Battista - Università Roma Tre

Dottorato di Ricerca e Valutazione. Giuseppe Di Battista - Università Roma Tre Dottorato di Ricerca e Valutazione Giuseppe Di Battista - Università Roma Tre L impegno di Rm3 per sostenere i dottorati nel bilancio di previsione 2014 lo stanziamento per le borse di dottorato è di 6.941.000

Dettagli

DIPARTIMENTO Di MATEMATICA Pag. 1/9. SUA-RD Quadro A1 PIANIFICAZIONE OBIETTIVI PLURIENNALI E ANNUALI

DIPARTIMENTO Di MATEMATICA Pag. 1/9. SUA-RD Quadro A1 PIANIFICAZIONE OBIETTIVI PLURIENNALI E ANNUALI DIPARTIMENTO Di MATEMATICA Pag. 1/9 Nella pianificazione dei propri obiettivi di miglioramento, il Dipartimento di Matematica per il triennio 2013-2015, si allinea al Piano Strategico di Ateneo () 2013-2015,

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEL FONDO DI RICERCA DI ATENEO

REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEL FONDO DI RICERCA DI ATENEO REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEL FONDO DI RICERCA DI ATENEO Emanato con Decreto 1 luglio 2015, n. 532 Entrato in vigore il 1 luglio 2015 UFFICIO RICERCA E INNOVAZIONE Via O. Rossi, 9 21100 Varese (VA)

Dettagli

Dipartimento Economia

Dipartimento Economia CRITERI RIPARTIZIONE FONDI DI RICERCA Dipartimento Economia Silvia Ciucciovino Silvia Terzi FINALITÀ PERSEGUITE CON LA REVISIONE DEI CRITERI DI RIPARTIZIONE DEI FONDI DI RICERCA ripartire i fondi per la

Dettagli

Abilitazione Scientifica Nazionale

Abilitazione Scientifica Nazionale Abilitazione Scientifica Nazionale Contributo alla definizione dei criteri obiettivi di valutazione della qualità accademica Base di Dati GII, SottoSettori e Criteri Pierluigi Claps Bologna, 21/10/2011

Dettagli

Valutazione della Qualità della Ricerca (VQR)

Valutazione della Qualità della Ricerca (VQR) archivio istituzionale della ricerca Iuav Università IUAV di Venezia Valutazione della Qualità della Ricerca (VQR) 2011-2014 Venezia, 8 ottobre 2015 Valutazione della Qualità della Ricerca: VQR 2011-2014

Dettagli

S.Cannistraro, Presidente Commissione Ricerca di Ateneo

S.Cannistraro, Presidente Commissione Ricerca di Ateneo Il nuovo Decreto sul Fondo di Finanziamento Ordinario (FFO) prevede che oltre il 22% di circa 7 miliardi di Euro sarà assegnato sulla base delle performance dei singoli atenei. In particolare, 1.215.000.000

Dettagli

S.Cannistraro, Presidente Commissione Ricerca di Ateneo

S.Cannistraro, Presidente Commissione Ricerca di Ateneo Il nuovo Decreto sul Fondo di Finanziamento Ordinario (FFO) prevede che oltre il 22% di circa 7 miliardi di Euro sarà assegnato sulla base delle performance dei singoli atenei. In particolare, 1.215.000.000

Dettagli

Progetti di Ricerca di base anno 2018 DIPARTIMENTO DI SCIENZE FARMACEUTICHE

Progetti di Ricerca di base anno 2018 DIPARTIMENTO DI SCIENZE FARMACEUTICHE Progetti di Ricerca di base anno 2018 DIPARTIMENTO DI SCIENZE FARMACEUTICHE Art. 1 Regolamento 1. Il Dipartimento di Scienze Farmaceutiche dell Università degli Studi di Perugia (DSF) invita i docenti

Dettagli

L aggiornamento del Sito docente per la SUA-RD di Dipartimento

L aggiornamento del Sito docente per la SUA-RD di Dipartimento L aggiornamento del Sito docente per la SUA-RD di Dipartimento 4 dicembre 2014 Direzione per la ricerca e il territorio Cristina Aresu SOMMARIO Chi deve essere coinvolto Aggiornare le «Pubblicazioni» Il

Dettagli

Attività di autovalutazione della ricerca

Attività di autovalutazione della ricerca Attività di autovalutazione della ricerca Riunione 22/10/2013 ore 14, Terese 28/10/2013 1 Ordine del giorno: Attività di valutazione della ricerca secondo la normativa AVA (linee guida ANVUR e DM 47/2013)

Dettagli

Scadenza 30 aprile 2015

Scadenza 30 aprile 2015 Linee Guida Sapienza SUA-RD PARTE II Sezioni G e H Scadenza 30 aprile 2015 Questa linee guida risultano dalla sintesi delle LINEE GUIDA ANVUR, dalle NOTE TECNICHE CINECA e dalle NEWS pubblicate nella infrastruttura

Dettagli

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA PARTE A MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Dipartimento per la formazione superiore e per la ricerca Direzione Generale per il coordinamento, la promozione e la valorizzazione della

Dettagli

10.30 Saluto di benvenuto e introduzione ai temi del congresso Scuole di Specializzazione: aggiornamenti dall Osservatorio

10.30 Saluto di benvenuto e introduzione ai temi del congresso Scuole di Specializzazione: aggiornamenti dall Osservatorio 10.30 Saluto di benvenuto e introduzione ai temi del congresso Prof. Giorgio Sesti I SESSIONE Moderatore: Prof. Giorgio Sesti 10.45 Scuole di Specializzazione: aggiornamenti dall Osservatorio Prof. Roberto

Dettagli

SUA-RD Contesto ed Informazioni Generali

SUA-RD Contesto ed Informazioni Generali SUA-RD 2011-2012-2013 Contesto ed Informazioni Generali Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale D.M. 47/2012, art. 3, comma 5 (Accreditamento delle Sedi) Dalla VQR alla Valutazione Annuale Architettura

Dettagli

LA SUA - RD. Linee guida per la compilazione della scheda unica annuale della ricerca dipartimentale

LA SUA - RD. Linee guida per la compilazione della scheda unica annuale della ricerca dipartimentale LA SUA - RD Linee guida per la compilazione della scheda unica annuale della ricerca dipartimentale 1 La prima fase di sperimentazione ha avuto inizio a luglio 2014. Per il nostro Ateneo è stato coinvolto

Dettagli

ricerca dipartimentale

ricerca dipartimentale La scheda SUA RD Università degli studi della Basilicata Potenza, 1 ottobre 2013 La valutazione della ricerca dipartimentale L esperienza di UNITN Daria de Pretis Foto Bernardinatti Archivio Università

Dettagli

Il PQA è una struttura interna dell Ateneo con funzioni

Il PQA è una struttura interna dell Ateneo con funzioni Il PQA è una struttura interna dell Ateneo con funzioni di promozione della cultura della qualità nell Ateneo, di consulenza agli organi di governo dell Ateneo sulle tematiche dell AQ, di sorveglianza

Dettagli

La Valutazione della Qualità della Ricerca (VQR) Aggiornamento al (Fonte: ANVUR, )

La Valutazione della Qualità della Ricerca (VQR) Aggiornamento al (Fonte: ANVUR, ) La Valutazione della Qualità della Ricerca (VQR) 2011-2014 Aggiornamento al 30.3.2015 (Fonte: ANVUR, 9.3.2015) Adele Del Bello Responsabile Ripartizione Ricerca Ferrara, 30.3.2015 Introduzione I) Un confronto

Dettagli

CRITERI PER ASSEGNAZIONE QUOTA PREMIALE FONDI RICERCA DI BASE ESERCIZIO 2017

CRITERI PER ASSEGNAZIONE QUOTA PREMIALE FONDI RICERCA DI BASE ESERCIZIO 2017 CRITERI PER ASSEGNAZIONE QUOTA PREMIALE FONDI RICERCA DI BASE ESERCIZIO 2017 DIPARTIMENTO DI MATEMATICA E INFORMATICA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA Con delibera del Consiglio di Amministrazione dell'università

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE STATISTICHE PAOLO FORTUNATI - STAT SUA-RD Quadro A1 OBIETTIVI DI RICERCA e TERZA MISSIONE DEL DIPARTIMENTO

DIPARTIMENTO DI SCIENZE STATISTICHE PAOLO FORTUNATI - STAT SUA-RD Quadro A1 OBIETTIVI DI RICERCA e TERZA MISSIONE DEL DIPARTIMENTO PAG. 1/8 Nella pianificazione dei propri obiettivi il dipartimento per il triennio 2016-2018 si allinea al Piano Strategico di Ateneo () 2016-2018 per gli ambiti della ricerca e della terza missione: agli

Dettagli

PIANO DI SOSTEGNO ALLA RICERCA

PIANO DI SOSTEGNO ALLA RICERCA AREA RICERCA, BIBLIOTECHE, INTERNAZIONALIZZAZIONE E TERZA MISSIONE DIVISIONE RESEARCH AND GRANTS MANAGEMENT Disposizione del Dirigente Classificazione: III/13 N. allegati: 1 PIANO DI SOSTEGNO ALLA RICERCA

Dettagli

Piano strategico per la valorizzazione della ricerca e trasferimento tecnologico e culturale

Piano strategico per la valorizzazione della ricerca e trasferimento tecnologico e culturale Piano strategico per la valorizzazione della ricerca e trasferimento tecnologico e culturale Dipartimento di Ingegneria dell Energia, dei Sistemi, del Territorio e delle Costruzioni (DESTEC) Università

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE ASSEMBLEA GENERALE DI ATENEO. 22 giugno 2010

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE ASSEMBLEA GENERALE DI ATENEO. 22 giugno 2010 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE ASSEMBLEA GENERALE DI ATENEO 22 giugno 2010 Università di Udine in cifre Descrizione 2008 2009 IL PERSONALE 1.365 1.316 Personale docente e ricercatore 745 735 I Fascia

Dettagli

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA PARTE A MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Dipartimento per la formazione superiore e per la ricerca Direzione Generale per il coordinamento, la promozione e la valorizzazione della

Dettagli

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA PARTE A MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Dipartimento per la formazione superiore e per la ricerca Direzione Generale per il coordinamento, la promozione e la valorizzazione della

Dettagli

Criteri Bibliometrici per la valutazione della produzione scientifica di Ateneo

Criteri Bibliometrici per la valutazione della produzione scientifica di Ateneo Criteri Bibliometrici per la valutazione della produzione scientifica di Ateneo Premessa Valutazione di Articoli su rivista Dipartimenti di Ingegneria Valutazione di Articoli su rivista Dipartimenti di

Dettagli

Criteri call ricerca DPPAC Consiglio di Dipartimento DPPAC Venezia, 13 aprile 2016

Criteri call ricerca DPPAC Consiglio di Dipartimento DPPAC Venezia, 13 aprile 2016 Criteri call ricerca DPPAC 2016 Consiglio di Dipartimento DPPAC Venezia, 13 aprile 2016 Ripartizione fondi ricerca Ateneo 2016 Il CdA Iuav (20 gennaio 2016) ha deciso di ripartire i fondi di ricerca per

Dettagli

La valutazione per la ricerca dipartimentale

La valutazione per la ricerca dipartimentale La valutazione per la ricerca dipartimentale Napoli, 8 novembre 2013 Pasquale De Toro Università degli Studi di Napoli Federico II Dipartimento di Architettura Cosa si valuta? Prodotti della ricerca Pubblicazione

Dettagli

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA PARTE A MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Dipartimento per la formazione superiore e per la ricerca Direzione Generale per il coordinamento, la promozione e la valorizzazione della

Dettagli

Regolamento per l attribuzione delle risorse di cui all articolo 29, c. 19 della Legge 30 dicembre 2010, n. 240

Regolamento per l attribuzione delle risorse di cui all articolo 29, c. 19 della Legge 30 dicembre 2010, n. 240 Regolamento per l attribuzione delle risorse di cui all articolo 29, c. 19 della Legge 30 dicembre 2010, n. 240 Articolo 1 Oggetto Il presente Regolamento disciplina le modalità di attribuzione dell incentivo

Dettagli

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA PARTE A MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Dipartimento per la formazione superiore e per la ricerca Direzione Generale per il coordinamento, la promozione e la valorizzazione della

Dettagli

ADEMPIMENTI DEI RICERCATORI E DEI DIPARTIMENTI (FASE 1 e FASE 2)

ADEMPIMENTI DEI RICERCATORI E DEI DIPARTIMENTI (FASE 1 e FASE 2) ADEMPIMENTI DEI RICERCATORI E DEI DIPARTIMENTI (FASE 1 e FASE 2) ASPETTI GENERALI DEL VQR Periodo di valutazione 1 gennaio 2004 31 dicembre 2008 Oggetto della valutazione Pubblicazioni relative ai prodotti

Dettagli

Riflessioni sull ASN

Riflessioni sull ASN Riflessioni sull ASN Roma, 7 ottobre 2016 Francesco Ballio 1 il documento GII luglio 2015 premesse Obiettivo: cosa vuol dire essere un buon ricercatore nelle nostre discipline riferimento per i giovani

Dettagli

Obiettivi strategici ed operativi. Allegato 2 del Piano della performance

Obiettivi strategici ed operativi. Allegato 2 del Piano della performance 2014 Obiettivi strategici ed operativi Allegato 2 del Piano della performance 2014-2016 0 ALBERO DELLE PERFORMANCE: AREA STRATEGICA A Area strategica Didattica Obiettivi strategici Miglioramento performance

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE STATISTICHE PAOLO FORTUNATI - STAT PAG. 1/8. SUA-RD Quadro A1 OBIETTIVI DI RICERCA DEL DIPARTIMENTO

DIPARTIMENTO DI SCIENZE STATISTICHE PAOLO FORTUNATI - STAT PAG. 1/8. SUA-RD Quadro A1 OBIETTIVI DI RICERCA DEL DIPARTIMENTO DIPARTIMENTO DI SCIENZE STATISTICHE PAOLO FORTUNATI - STAT PAG. 1/8 Nella pianificazione dei propri obiettivi di miglioramento, il Dipartimento di Scienze Statistiche Paolo Fortunati (di seguito brevemente

Dettagli

Allegato 1 al punto n. 3 dell o.d.g Consiglio di Dipartimento DIES del 26 febbraio 2015

Allegato 1 al punto n. 3 dell o.d.g Consiglio di Dipartimento DIES del 26 febbraio 2015 DIPARTIMENTO DI SCIENZE ECONOMICHE E STATISTICHE UNIVERSITA DI UDINE Sezione A OBIETTIVI DI RICERCA DEL DIPARTIMENTO Elenco dei settori di ricerca (settori scientifici-disciplinari ma non solo): Il dipartimento

Dettagli

D.R. n del _28 ottobre 2016, - avviso pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. _88_ 4 a Serie Speciale - Concorsi ed Esami dell 8 Novembre 2016)

D.R. n del _28 ottobre 2016, - avviso pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. _88_ 4 a Serie Speciale - Concorsi ed Esami dell 8 Novembre 2016) SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO DI TIPOLOGIA A PER IL SETTORE CONCORSUALE 01/B1 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE INF/01 PRESSO IL DIPARTIMENTO DI MATEMATICA

Dettagli

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA PARTE A MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Dipartimento per la formazione superiore e per la ricerca Direzione Generale per il coordinamento, la promozione e la valorizzazione della

Dettagli

Area 13: Scienze Economiche e Statistiche Confronto peer review bibliometria Tullio Jappelli CNR, 15 febbraio 2013

Area 13: Scienze Economiche e Statistiche Confronto peer review bibliometria Tullio Jappelli CNR, 15 febbraio 2013 Area 13: Scienze Economiche e Statistiche Confronto peer review bibliometria Tullio Jappelli CNR, 15 febbraio 2013 1 Obiettivo Valutazione delle strutture e dei dipartimenti Griglia di classificazione

Dettagli

N SSD = 21 N Ricercatori complessivi = 5400 N Università = 68

N SSD = 21 N Ricercatori complessivi = 5400 N Università = 68 N SSD = 21 N Ricercatori complessivi = 5400 N Università = 68 Area 05 Presentazione Area 1. sub-gev Biologia Integrata 2. sub-gev Scienze Morfo-Funzionali 3. sub-gev Biochimica e Biologia Molecolare 4.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MESSINA. BANDO Finanziamento Attività di Base della Ricerca di Ateneo (FFABR Unime)

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MESSINA. BANDO Finanziamento Attività di Base della Ricerca di Ateneo (FFABR Unime) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MESSINA BANDO Finanziamento Attività di Base della Ricerca di Ateneo (FFABR Unime) Il Rettore VISTO lo Statuto dell'università di Messina; CONSIDERATO l'obiettivo strategico dell'ateneo

Dettagli

L indicatore di produzione scientifica FFABR: presentazione sintetica della procedura adottata. 17 ottobre 2017

L indicatore di produzione scientifica FFABR: presentazione sintetica della procedura adottata. 17 ottobre 2017 L indicatore di produzione scientifica FFABR: presentazione sintetica della procedura adottata 17 ottobre 2017 1 Fondo per il Finanziamento delle Attività Base di Ricerca A decorrere dal 2017 la Legge

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DEI FONDI PER LA RICERCA

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DEI FONDI PER LA RICERCA DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANISTICHE, SOCIALI E DELLA FORMAZIONE Dipartimento di Scienze Umanistiche, Sociali e della Formazione REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DEI FONDI PER LA RICERCA Oggetto Il presente

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MESSINA. BANDO Finanziamento Attività di Base della Ricerca di Ateneo per docenti di prima fascia (FFABR Unime PO)

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MESSINA. BANDO Finanziamento Attività di Base della Ricerca di Ateneo per docenti di prima fascia (FFABR Unime PO) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MESSINA BANDO Finanziamento Attività di Base della Ricerca di Ateneo per docenti di prima fascia (FFABR Unime PO) Il Rettore VISTO lo Statuto dell'università di Messina; CONSIDERATO

Dettagli

ESITO CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 7 SETTEMBRE 2016

ESITO CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 7 SETTEMBRE 2016 ESITO CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 7 SETTEMBRE 2016 1. Comunicazioni. 2. Approvazione verbale seduta del 22.07.2016. ORDINE DEL GIORNO 3. Chiamate dirette incentivabili ai sensi del DM n. 552/2016:

Dettagli

REGOLAMENTO per le Assegnazioni Dipartimentali per la Ricerca (ADiR)

REGOLAMENTO per le Assegnazioni Dipartimentali per la Ricerca (ADiR) REGOLAMENTO per le Assegnazioni Dipartimentali per la Ricerca (ADiR) 1) MODALITA DI INDIVIDUAZIONE DEI FONDI DA DESTINARE AD ASSEGNAZIONI INDIVIDUALI Ciascun dipartimento, entro 30 gg dalla data di assegnazione

Dettagli

PIANO DI SOSTEGNO ALLA RICERCA 2019 Invito a presentare candidature per l assegnazione del fondo attrezzature (F-LAB) IL DIRIGENTE

PIANO DI SOSTEGNO ALLA RICERCA 2019 Invito a presentare candidature per l assegnazione del fondo attrezzature (F-LAB) IL DIRIGENTE AREA RICERCA, BIBLIOTECHE, INTERNAZIONALIZZAZIONE E TERZA MISSIONE DIVISIONE RESEARCH AND GRANTS MANAGEMENT Disposizione del Dirigente Classificazione: III/13 N. allegati: 1 PIANO DI SOSTEGNO ALLA RICERCA

Dettagli

(SUA RD) Sergio Benedetto. Potenza, 1 ottobre 2013

(SUA RD) Sergio Benedetto. Potenza, 1 ottobre 2013 La valutazione periodica della ricerca (SUA RD) Sergio Benedetto Consiglio Direttivo ANVUR sergio.benedetto@anvur.org Potenza, 1 ottobre 2013 Dal Decreto Ministeriale AVA (DM 47 del 30/1/2013) L'accreditamento

Dettagli

NORMATIVA DI RIFERIMENTO E SOGGETTO ATTUATORE

NORMATIVA DI RIFERIMENTO E SOGGETTO ATTUATORE NORMATIVA DI RIFERIMENTO E SOGGETTO ATTUATORE D.M. del 19/03/2010, disciplinante il processo di valutazione delle attività di ricerca per il quinquennio 2004/2008 che definisce finalità, scadenze ed adempimenti

Dettagli

Focus Group IRIS e Roadmap 2015 Stato dell arte. Fabrizio Luglio Service Analyst Service Unit International Business Development

Focus Group IRIS e Roadmap 2015 Stato dell arte. Fabrizio Luglio Service Analyst Service Unit International Business Development Focus Group IRIS e Roadmap 2015 Stato dell arte Fabrizio Luglio Service Analyst Service Unit International Business Development Da iniziative isolate alla costituzione del Focus Group IRIS Prima del 2013

Dettagli

DIPARTIMENTO DI INFORMATICA SCIENZA E INGEGNERIA (DISI)

DIPARTIMENTO DI INFORMATICA SCIENZA E INGEGNERIA (DISI) PAG. 1/5 Il presente documento illustra in forma sintetica gli obiettivi di miglioramento del Dipartimento di Informatica Scienza e Ingegneria per la pianificazione delle attività di ricerca e la verifica

Dettagli

La VQR : tempi, caratteristiche principali e indicatori

La VQR : tempi, caratteristiche principali e indicatori La VQR 2011 2014: tempi, caratteristiche principali e indicatori Sergio Benedetto (Coordinatore) Andrea Graziosi (Vice coordinatore) Marco Malgarini (Dirigente Area Ricerca) ANVUR nome.cognome@anvur.it

Dettagli

VQR Linee Guida di Ateneo

VQR Linee Guida di Ateneo VQR 2011-2014 Linee Guida di Ateneo GRUPPO PQA GRISA 4 Dicembre 2015 Responsabili del Processo 1. Gruppo di lavoro VQR (Giardinà, Menziani, Leali e Marchi) seguirà la gestione degli adempimenti 2. Direttori

Dettagli

SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N

SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO DI TIPOLOGIA B PER IL SETTORE CONCORSUALE 11/A3 STORIA CONTEMPORANEA SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE M-STO/04 STORIA CONTEMPORANEA

Dettagli

Anno Tit. V U Cl> \ Fase. 3 I UNIVERSITÀ' DEGLI STUDI DI PADOVA

Anno Tit. V U Cl> \ Fase. 3 I UNIVERSITÀ' DEGLI STUDI DI PADOVA «UN IVER SITÀ D E G L I S T U D I D I P A D O V /ì fle p. n f 2 - p rot. n'au R i l ì d e l I 4. 1 Anno 2 0 14 Tit. V U Cl> \ Fase. 3 I UNIVERSITÀ' DEGLI STUDI DI PADOVA Procedura selettiva 2016RUA03 -

Dettagli

VERBALE VALUTAZIONE DEI TITOLI E DELLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE

VERBALE VALUTAZIONE DEI TITOLI E DELLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N.1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO PER IL SETTORE CONCORSUALE 09/A3 (Progettazione Industriale, Costruzioni Meccaniche e Metallurgia), SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE

Dettagli

SUA-RD Quadro A1 OBIETTIVI DI RICERCA DEL DIPARTIMENTO

SUA-RD Quadro A1 OBIETTIVI DI RICERCA DEL DIPARTIMENTO DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE (DSG) PAG. 1/6 Nella pianificazione dei propri obiettivi di miglioramento, il Dipartimento di Scienze Giuridiche (DSG) per il triennio 2015-2017, si allinea al Piano

Dettagli

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DELLA QUOTA PREMIALE DIPARTIMENTALE FONDO DI ATENEO PER LA RICERCA DI BASE ANNO 2017 DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DELLA QUOTA PREMIALE DIPARTIMENTALE FONDO DI ATENEO PER LA RICERCA DI BASE ANNO 2017 DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE BANDO PER L ASSEGNAZIONE DELLA QUOTA PREMIALE DIPARTIMENTALE FONDO DI ATENEO PER LA RICERCA DI BASE ANNO 2017 DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE IL DIRETTORE Vista la delibera del Consiglio di Amministrazione

Dettagli

BANDO PER L'ASSEGNAZIONE DELLA QUOTA PROGETTI DI RICERCA DI BASE 2018 DIPARTIMENTO DI ECONOMIA

BANDO PER L'ASSEGNAZIONE DELLA QUOTA PROGETTI DI RICERCA DI BASE 2018 DIPARTIMENTO DI ECONOMIA BANDO PER L'ASSEGNAZIONE DELLA QUOTA PROGETTI DI RICERCA DI BASE 2018 DIPARTIMENTO DI ECONOMIA Vista la delibera del Consiglio di Amministrazione del 21.02.2018; Preso atto della nota Prot. n. 25446 del

Dettagli

DUV Documento Unico di Valutazione di Ateneo

DUV Documento Unico di Valutazione di Ateneo DUV Documento Unico di Valutazione di Ateneo Napoli, 8 novembre 2013 Mario R. Losasso Università degli Studi di Napoli Federico II Dipartimento di Architettura DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DELL ATENEO

Dettagli

CONSULTA DEI COORDINATORI DEI CORSI DI DOTTORATO

CONSULTA DEI COORDINATORI DEI CORSI DI DOTTORATO DI DOTTORATO Padova, 6 giugno 2016 Padova, 6 giugno 2016 Ordine del Giorno 1. Comunicazioni 2. Linee di indirizzo propedeutiche alla determinazione dei criteri da adottare per la ripartizione delle borse

Dettagli

(D.R. n.522 del 7 maggio 2018, - avviso pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n a Serie Speciale - Concorsi ed Esami - del 5 giugno 2018)

(D.R. n.522 del 7 maggio 2018, - avviso pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n a Serie Speciale - Concorsi ed Esami - del 5 giugno 2018) SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N.1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO DI TIPOLOGIA b) PER IL SETTORE CONCORSUALE 09/A3 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE ING-IND/15 PRESSO IL DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA

Dettagli

VERBALE N. 1. La Commissione, nominata con decreto direttoriale MIUR n. 584 del 30 Novembre 2012, così composta:

VERBALE N. 1. La Commissione, nominata con decreto direttoriale MIUR n. 584 del 30 Novembre 2012, così composta: Procedura per il conseguimento dell abilitazione scientifica nazionale alle funzioni di professore universitario di prima e seconda fascia settore concorsuale 13/D4 (Metodi Matematici dell'economia e delle

Dettagli

Fondo per il finanziamento dei dipartimenti universitari di eccellenza

Fondo per il finanziamento dei dipartimenti universitari di eccellenza Fondo per il finanziamento dei dipartimenti universitari di eccellenza Andrea Berti Dirigente, Area Ricerca e Trasferimento tecnologico Università di Padova Gruppo CODAU Ricerca, sottogruppo Progetti Nazionali

Dettagli

Direzione Generale SISTEMA DI MISURAZIONE E DI VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE

Direzione Generale SISTEMA DI MISURAZIONE E DI VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE Direzione Generale SISTEMA DI MISURAZIONE E DI VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE VALUTAZIONE DEI RISULTATI DELLE POSIZIONI DIRIGENZIALI ANNO 2011 LINEE GUIDA DEL SISTEMA DI VALUTAZIONE DEI RISULTATI CONSEGUITI

Dettagli

IRIS a supporto della valutazione. Federico Ferrario

IRIS a supporto della valutazione. Federico Ferrario IRIS a supporto della valutazione Federico Ferrario Overview La valutazione dei prodotti della ricerca può avvenire secondo criteri/metriche: Quantitative Tramite indicatori (es: Impact factor, citation

Dettagli

L Internazionalizzazione fra obiettivi, indicatori e finanziamenti

L Internazionalizzazione fra obiettivi, indicatori e finanziamenti L Internazionalizzazione fra obiettivi, indicatori e finanziamenti Piano Performance, Programmazione Triennale, FFO Antonella Cammisa Direttore ARI Corso di formazione Internazionalizzazione dei percorsi

Dettagli

Università Ca Foscari Venezia. La valutazione della ricerca a Ca Foscari. Esperienza del Nucleo di Valutazione di Ateneo

Università Ca Foscari Venezia. La valutazione della ricerca a Ca Foscari. Esperienza del Nucleo di Valutazione di Ateneo Università Ca Foscari Venezia La valutazione della ricerca a Ca Foscari Esperienza del Nucleo di Valutazione di Ateneo Il processo di valutazione CIVR a Ca Foscari La selezione dei prodotti a Ca Foscari

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SIENA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SIENA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SIENA PROCEDURA VALUTATIVA PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI PROFESSORE UNIVERSITARIO DI RUOLO FASCIA DEGLI ASSOCIATI - D.R. N. 800/2018 PROT. n. 85561 del 07.06.2018 Dipartimento

Dettagli

Ablitazione scientifica nazionale : analisi dei risultati del primo quadrimestre

Ablitazione scientifica nazionale : analisi dei risultati del primo quadrimestre Ablitazione scientifica nazionale 216-218: analisi dei risultati del primo quadrimestre Carlo L. Balduini c.balduini@smatteo.pv.it Dipartimento di Medicina interna Università di Pavia Fondazione IRCCS

Dettagli

Il sistema AVA e la VQR: la Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD)

Il sistema AVA e la VQR: la Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Il sistema AVA e la VQR: la Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Massimo Castagnaro Coordinatore AVA - Consiglio Direttivo ANVUR massimo.castagnaro@anvur.org Venezia, 17.12.2013 La

Dettagli

Obiettivi di AQ per il 2018 Del Dipartimento di Scienze Chimiche, della Vita e della Sostenibilità Ambientale

Obiettivi di AQ per il 2018 Del Dipartimento di Scienze Chimiche, della Vita e della Sostenibilità Ambientale Obiettivi di AQ per il 2018 Del Dipartimento di Scienze Chimiche, della Vita e della Sostenibilità Ambientale DIPARTIMENTO DI SCIENZE CHIMICHE, DELLA VITA E DELLA SOSTENIBILITA AMBIENTALE Obiettivi di

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA Decreto del Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca Regolamento recante criteri e parametri per la valutazione dei candidati ai fini dell attribuzione dell abilitazione scientifica nazionale

Dettagli

Punto situazione, nuove Scadenze e strumenti VQR Roma 20 gennaio 2016 Incontro Referenti e Direttori

Punto situazione, nuove Scadenze e strumenti VQR Roma 20 gennaio 2016 Incontro Referenti e Direttori Punto situazione, nuove Scadenze e strumenti VQR Roma 20 gennaio 2016 Incontro Referenti e Direttori Marco Schaerf Gruppo Pubblicazioni Sapienza Organizzazione Comitato Prodotti della Ricerca Presiede

Dettagli

Università degli Studi di Palermo VERBALE N. 1

Università degli Studi di Palermo VERBALE N. 1 1 Università degli Studi di Palermo Procedura Selettiva per la copertura di n. 1 posto di ricercatore universitario a tempo determinato della tipologia B - Settore Concorsuale 08/A1 Settore Scientifico

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE DEL FARMACO Prot. n. 2685 del 06.10.2017 Anno 2017 Tit. III Cl. 13 Fasc. 15 BANDO PER IL FINANZIAMENTO DI ASSEGNI DI RICERCA DI TIPO B ARD-B Anno 2017 Le modalità e i requisiti

Dettagli

D.R. n. 371 del 10 maggio 2016, - avviso pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 40 4a Serie Speciale - Concorsi ed Esami - del 24 maggio 2016

D.R. n. 371 del 10 maggio 2016, - avviso pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 40 4a Serie Speciale - Concorsi ed Esami - del 24 maggio 2016 SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N.1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO DI TIPOLOGIA B PER IL SETTORE CONCORSUALE 01/A2 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE MAT/03 PRESSO IL DIPARTIMENTO DI MATEMATICA E

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara

Università degli Studi di Ferrara BANDO PER IL FINANZIAMENTO DELLA RICERCA SCIENTIFICA SUL FONDO DI ATENEO PER LA RICERCA (FAR) Anno 2014 Art. 1 FINANZIAMENTO DEI GRUPPI DI RICERCA L Università degli Studi di Ferrara finanzia i gruppi

Dettagli

BANDO PROGETTI DI RICERCA DI DIPARTIMENTO (PRID) 2016

BANDO PROGETTI DI RICERCA DI DIPARTIMENTO (PRID) 2016 DIPARTIMENTO DI SCIENZE DEL FARMACO Prot. n. 1757 del 08.07.2016 Anno 2016 Tit. III Cl. 13 Fasc. 16 BANDO PROGETTI DI RICERCA DI DIPARTIMENTO (PRID) 2016 FINALITÀ Lo scopo principale del finanziamento

Dettagli

FACSIMILE DELLA STRUTTURA DI UN BANDO PROGETTI SID

FACSIMILE DELLA STRUTTURA DI UN BANDO PROGETTI SID FACSIMILE DELLA STRUTTURA DI UN BANDO PROGETTI SID Anno 206 FINALITÀ Lo scopo principale del finanziamento dei Progetti dipartimentali [SID] è [di promuovere lo sviluppo del dipartimento attraverso le

Dettagli

RELAZIONE RIASSUNTIVA

RELAZIONE RIASSUNTIVA SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N.1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO DI TIPOLOGIA B PER IL SETTORE CONCORSUALE 09/A3 PROGETTAZIONE INDUSTRIALE, COSTRUZIONI MECCANICHE E METALLURGIA SETTORE SCIENTIFICO

Dettagli

L attività di valutazione svolta dal Comitato di Valutazione del CRA. Roma, 21 febbraio 2012

L attività di valutazione svolta dal Comitato di Valutazione del CRA. Roma, 21 febbraio 2012 L attività di valutazione svolta dal Comitato di Valutazione del CRA 1 Riferimenti normativi Statuto art. 6 - Comitato di Valutazione comma 1 - Le attività scientifiche e i risultati conseguiti dalle Strutture

Dettagli

Carta dei servizi offerti

Carta dei servizi offerti Macro aree di attività Scouting finanziamenti Promozione Servizi offerti a docenti/ricercatori Monitoraggio delle fonti di finanziamento, a livello nazionale, europeo, internazionale: Commissione Europea,

Dettagli

Dipartimento di xx Piano Strategico Triennale. Ricerca e III Missione 2018/2020

Dipartimento di xx Piano Strategico Triennale. Ricerca e III Missione 2018/2020 Dipartimento di xx Piano Strategico Triennale Ricerca e III Missione 2018/2020 SOMMARIO: 1. CONTESTO 2. RUOLO E MISSIONE 3. ORGANIZZAZIONE, ORGANICO E STRUTTURE AL 2017 4. MONITORAGGIO DEI RISULTATI DELLA

Dettagli

VERBALE N. 1 (Seduta Preliminare)

VERBALE N. 1 (Seduta Preliminare) VERBALE DELLA PROCEDURA COMPARATIVA PER IL CONFERIMENTO DI UN CONTRATTO DI DIRITTO PRIVATO DI LAVORO SUBORDINATO PER N. 1 RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO AI SENSI DELL ART. 24, COMMA 3, LETTERA A) DELLA

Dettagli

Repository Digitale e OA al Politecnico di Torino: flussi di lavoro e criticità. Anna Perotti Paolo Tealdi

Repository Digitale e OA al Politecnico di Torino: flussi di lavoro e criticità. Anna Perotti Paolo Tealdi Repository Digitale e OA al Politecnico di Torino: flussi di lavoro e criticità Anna Perotti Paolo Tealdi Vercelli, 25 ottobre 2013 Indice Un po di storia Il sistema informativo Flussi di lavoro o o o

Dettagli

Scheda Unica Annuale Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Valutazione della Qualità della Ricerca (VQR)

Scheda Unica Annuale Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Valutazione della Qualità della Ricerca (VQR) Premessa: primi esercizi di valutazione esterna e autovalutazione (VTR, prima VQR e sperimentazione SUA-RD) Scheda Unica Annuale Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) 2011-2013 Valutazione della Qualità della

Dettagli

ALLEGATO 1. VALUTAZIONE BIBLIOMETRICA (Psicologia e la parte di Scienze motorie, afferente all area Pedagogica, ma di cultura biomedica)

ALLEGATO 1. VALUTAZIONE BIBLIOMETRICA (Psicologia e la parte di Scienze motorie, afferente all area Pedagogica, ma di cultura biomedica) LLEGTO 1 VLUTZIONE BIBLIOMETRIC (Psicologia e la parte di Scienze motorie, afferente all area Pedagogica, ma di cultura biomedica) Fermo restando che la responsabilità finale della valutazione è affidata

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell'università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell'università e della Ricerca Prot. 13826 del 10/5/2017 Alla Sig. Ministra Sen. Valeria Fedeli SEDE Oggetto: A proposito delle Linee Guida 2017 per l accreditamento dei corsi di dottorato: prime osservazioni del CUN. Adunanza del 3

Dettagli

u! VER SITA DEGLI STUDI Dì PADOVA R P- n A l l - Prot. nm M 02, de! A n n o io ^ Tit. Vili CI. \ Fase.

u! VER SITA DEGLI STUDI Dì PADOVA R P- n A l l - Prot. nm M 02, de! A n n o io ^ Tit. Vili CI. \ Fase. u! VER SITA DEGLI STUDI Dì PADOVA R P- n A l l - Prot. nm M 2, de! A n n o io ^ Tit. Vili CI. \ Fase. UNIVERSITÀ' DEGLI STUDI DI PADOVA Procedura selettiva 216RUA2 - Allegato n. 8 per l assunzione di n.

Dettagli

Obiettivi strategici ed operativi. Allegato 2 del Piano Integrato

Obiettivi strategici ed operativi. Allegato 2 del Piano Integrato 2016 Obiettivi strategici ed operativi Allegato 2 del Piano Integrato 2016-2018 0 AREA STRATEGICA A - DIDATTICA Didattica A.1 Miglioramento performance offerta formativa A.2 Miglioramento livello internazionalizzazione

Dettagli

Per stimolare la discussione vi invitiamo a rispondere alle seguenti domande:

Per stimolare la discussione vi invitiamo a rispondere alle seguenti domande: Cari Colleghi del settore concorsuale 08/A1, abbiamo preparato una sintesi delle molte discussioni degli ultimi mesi sugli elementi per la valutazione dell'abilitazione Scientifica Nazionale. Obiettivo

Dettagli

RELAZIONE. Richieste di Accreditamento dei Corsi di Dottorato di Ricerca. A.A. 2017/ XXXIII ciclo

RELAZIONE. Richieste di Accreditamento dei Corsi di Dottorato di Ricerca. A.A. 2017/ XXXIII ciclo Allegato n. 3 Verbale n. 8 del 6 e 7 giugno 2017 NUCLEO D VALUTAZONE D ATENEO RELAZONE Richieste di Accreditamento dei Corsi di Dottorato di Ricerca A.A. 2017/2018 - XXX ciclo 6 e 7 giugno 2017 1 Le norme

Dettagli

VERBALE N. 1. Alle ore 15:00 del giorno 25 Febbraio si è riunita in via telematica la Commissione nominata con DD MIUR n. 102 del 21/01/2013

VERBALE N. 1. Alle ore 15:00 del giorno 25 Febbraio si è riunita in via telematica la Commissione nominata con DD MIUR n. 102 del 21/01/2013 PROCEDURA PER IL CONSEGUIMENTO DELL ABILITAZIONE SCIENTIFICA NAZIONALE ALLE FUNZIONI DI PROFESSORE DI PRIMA E SECONDA FASCIA Area Disciplinare 04 Settore concorsuale 04/A1 VERBALE N. 1 Alle ore 15:00 del

Dettagli

N.B. il presente modulo non è da utilizzare per la presentazione del progetto PRA. Ha solo una funzione esemplificativa.

N.B. il presente modulo non è da utilizzare per la presentazione del progetto PRA. Ha solo una funzione esemplificativa. Bando Progetti di Ricerca di Ateneo 2017-18 N.B. il presente modulo non è da utilizzare per la presentazione del progetto PRA. Ha solo una funzione esemplificativa. Le proposte di progetto (Allegato C)

Dettagli