REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DEI FONDI PER LA RICERCA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DEI FONDI PER LA RICERCA"

Transcript

1 DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANISTICHE, SOCIALI E DELLA FORMAZIONE Dipartimento di Scienze Umanistiche, Sociali e della Formazione REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DEI FONDI PER LA RICERCA Oggetto Il presente Regolamento disciplina l assegnazione e l utilizzo dei fondi stanziati dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione dell Università degli Studi del Molise a favore del Dipartimento di Scienze Umanistiche, Sociali e della Formazione (SUSeF) e che il Dipartimento medesimo destina alle attività di promozione e sostegno della ricerca scientifica, nel rispetto delle disposizioni in materia previste dallo Statuto e dai Regolamenti dell Università degli Studi del Molise e dallo Statuto e dal Regolamento di funzionamento del Dipartimento SUSeF, oltre che in ossequio ai vincoli vigenti in materia di Amministrazione, Finanza e Contabilità. Il Dipartimento destina tali fondi per lo svolgimento di attività concernenti la ricerca scientifica e tecnologica, a garanzia dell effettivo esercizio della libertà di ricerca dei docenti e dei ricercatori negli ambiti disciplinari di rispettiva competenza e ricadenti nelle Aree scientifiche rappresentate in seno al Dipartimento. Tali fondi, eventualmente integrati anche con proventi derivanti dalle altre attività del Dipartimento, possono essere utilizzati anche in forma cofinanziata o in collaborazione con Enti, italiani o stranieri, sia pubblici che privati. Suddivisione dei fondi di ricerca I fondi di ricerca verranno assegnati in base a due principi: 1) garantire a tutti i docenti del Dipartimento l opportunità di svolgere attività di ricerca, che produca ricadute positive sul Dipartimento; 2) prevedere una quota di incentivazione per i Docenti che si distinguono nello svolgimento delle attività di ricerca. Ispirandosi a tali principi, su proposta della Giunta, il Consiglio di Dipartimento suddivide il finanziamento destinato alla ricerca in due parti: a) Fondo di ricerca individuale; b) Fondo di ricerca di Dipartimento.

2 2 Le proporzioni dei due Fondi vengono stabilite annualmente dal Consiglio su proposta della Giunta, tenendo conto: - dell entità del finanziamento per la ricerca assegnato al Dipartimento; - di eventuali esigenze di ricerca di particolare rilevanza per il Dipartimento; - della verifica ex post degli effetti conseguenti alla ripartizione dei fondi operata in base a scelte strategiche, mediante la predisposizione di una relazione annuale, da utilizzarsi anche per gli adempimenti previsti dalla Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD). Fondo di ricerca individuale Il Fondo di ricerca individuale, destinato a contribuire alle spese legate all attività di ricerca di ciascun docente o ricercatore, viene suddiviso in due parti: - l 80% viene assegnato in parti uguali tra tutti i docenti e ricercatori; - il restante 20% viene attribuito a docenti e ricercatori come quota incentivante. La quota incentivante viene suddivisa in due parti uguali. L assegnazione di tali parti tra coloro che chiederanno di accedere alla premialità viene effettuata sulla base dei seguenti due criteri: Criterio Indicatore Note 1. Riconoscimenti scientifici: a) relazioni a convegni o seminari presso Università, Enti o Istituzioni straniere o presenza nel comitato scientifico o organizzativo di convegno internazionale; b) direzione di progetti di ricerca o di attività formative finanziati da soggetti pubblici e/o privati a seguito di bandi competitivi; c) direzione o presenza nel comitato scientifico (o organismo omologo) delle riviste scientifiche in fascia A; d) direzione o presenza in comitati scientifici di collane con referee del proprio SSD; e) conseguimento Abilitazione Scientifica Nazionale; f) premi nazionali e internazionali di ricerca, se non già utilizzati per l assegnazione di precedenti fondi di ricerca; Si accede alla ripartizione se sono soddisfatti almeno 4 requisiti per i professori ordinari e associati e 3 requisiti per i ricercatori, L importo viene suddiviso in parti uguali fra i membri che soddisfano il requisito

3 3 g) attribuzione di incarichi di insegnamento o fellowship da Atenei o Centri di ricerca stranieri; h) pubblicazioni in lingua straniera. 2. Punteggio relativo al totale delle pubblicazioni riferite al periodo di assegnazione dei fondi * Tipologia di pubblicazione Punti monografia 15 edizione critica 15 articolo su rivista scientifica di fascia 10 A articolo su rivista scientifica 6 articolo su rivista o saggio in volume collettaneo con coautore straniero 7 saggio in volume collettaneo 6 editor di sezioni o numeri monografici di riviste scientifiche di fascia A 8 editor di sezioni o numeri monografici 6 di rivista scientifica curatela di volume con saggi anche di autori stranieri 7 curatela di volume con saggi di autori italiani 6 voce di enciclopedia 4 voce di dizionario 3 recensioni 1 schede di catalogo 1 curatele di mostre 4 Si accede alla ripartizione se tale punteggio è uguale o superiore alla media di Dipartimento L importo viene suddiviso in parti uguali fra i membri che soddisfano il requisito La partecipazione alla ripartizione della quota di incentivazione è facoltativa. Il docente o ricercatore che intende partecipare alla ripartizione della quota di incentivazione accetta, sotto la propria responsabilità, di fornire i dati necessari relativi alla valutazione o eventualmente autorizzare l accesso all anagrafe della ricerca di Ateneo per tale scopo. L utilizzo da parte dei singoli docenti e ricercatori del fondo di ricerca individuale non deve necessariamente coincidere con l esercizio finanziario di riferimento, e le risorse assegnate annualmente possono essere cumulate negli anni e utilizzate anche insieme ad altri finanziamenti interni o esterni all Ateneo. I docenti e ricercatori possono utilizzare i fondi di ricerca individuali per iniziative legate all attività di ricerca, quali, a puro titolo esemplificativo ma non esaustivo, pubblicazioni, organizzazione di convegni, seminari, visite di studio, missioni, acquisto di materiale bibliografico, di software e di strumentazione necessaria per l attività di ricerca. Due o più docenti e ricercatori possono mettere in comune i rispettivi fondi individuali per la ricerca (o parte di essi) per la realizzazione di attività condivise di ricerca scientifica. Ciò, al fine di sviluppare una comune strategia di ricerca, promuovere il sistematico confronto tra le differenti aree e discipline rappresentate in seno al Dipartimento, dare vita a una effettiva e proficua interdisciplinarietà, nella convinzione che incentivare forme di collaborazione possa favorire l individuazione di aree di studio originali, innovative e di frontiera nella ricerca di base, nonché la risoluzione di problemi scientifici che si collocano frequentemente a cavallo tra differenti aree disciplinari.

4 4 Fondo di ricerca di Dipartimento Il Fondo di ricerca di Dipartimento è destinato a finanziare o a cofinanziare tutte le attività di ricerca del Dipartimento o quelle iniziative promosse da singoli docenti per le quali sia insufficiente il fondo di ricerca individuale. La Giunta di Dipartimento, su mandato del Consiglio, avvalendosi del supporto tecnico degli Uffici amministrativi dipartimentali, stabilisce un termine entro il quale raccogliere ogni anno le richieste di finanziamento attraverso il Fondo di ricerca di Dipartimento. Qualora l ammontare complessivo delle richieste dovesse eccedere le disponibilità, si darà priorità alle richieste dei docenti e ricercatori che nel passato non hanno attinto al fondo e alle richieste per finanziare iniziative scientifiche che presentino un evidente carattere di interdisciplinarietà, originalità, capacità di attrarre risorse esterne, ricadute positive per la valutazione esterna della Struttura dipartimentale. Nell assegnare tale fondo alle singole richieste, vengono individuati i seguenti tetti massimi di finanziamento: - Monografia: fino a euro 3.500,00 - Monografia con illustrazioni: fino a euro 4.500,00 - Articolo su rivista di fascia A: euro 500,00 - Curatela o Atti di convegno: fino a euro 2.500,00 - Convegni, seminari e incontri di studio nazionali promossi in sede: euro 1500,00 - Conferenze internazionali promosse in sede: fino a euro Progetti di ricerca cofinanziati dall esterno (con cofinanziamento esterno pari almeno alla metà del costo totale del progetto) fino a euro 5.000,00. Con riferimento alle pubblicazioni scientifiche, le risorse finanziarie destinate a una singola richiesta possono essere dedicate, a discrezione del beneficiario, sia al sostenimento di spese tipografiche ed editoriali, sia al sostenimento di spese di traduzione o copy editing dell opera. Le richieste di finanziamento di progetti di ricerca devono contemplare una scheda progettuale di sintesi utile a dimostrare la congruità della finanziabilità della proposta da parte della Giunta di Dipartimento. Disposizioni finali Tutte le iniziative scientifiche promosse e finanziate con i fondi del Dipartimento SUSeF dovranno richiamare la dicitura ( ) con il sostegno finanziario del Dipartimento di Scienze Umanistiche, Sociali e della Formazione dell Università degli Studi del Molise. Gli Uffici amministrativi del Dipartimento cureranno l aggiornamento continuo della distribuzione delle risorse deliberate dalla Giunta di Dipartimento, anche al fine di monitorare e verificare per tempo l eventuale raggiungimento dei tetti massimi di finanziamento per ciascun Fondo.

5 Nel caso in cui venisse istituita la Valutazione della Qualità della Didattica, da parte dell Anvur o di altra agenzia ministeriale di valutazione, il Consiglio di Dipartimento si impegna a rivedere i criteri di assegnazione dei fondi. Il Consiglio di Dipartimento, infine, su proposta della Giunta, può deliberare di concedere - sotto forma di incremento del fondo di ricerca individuale e senza gravare sui fondi per la ricerca trasferiti al Dipartimento dall Ateneo - incentivi a docenti e ricercatori impegnati in attività gestionali non retribuite o con carichi didattici particolarmente gravosi. 5

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL FONDO DI ATENEO PER LA

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL FONDO DI ATENEO PER LA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MESSINA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL FONDO DI ATENEO PER LA PREMIALITÀ (Ultima modificazione: Decreto Rettorale n. 1834 del 13 Settembre 2018) Art. 1 Ambito di applicazione

Dettagli

Linee Guida ANVUR per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca dipartimentale (SUA-RD)

Linee Guida ANVUR per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca dipartimentale (SUA-RD) Linee Guida ANVUR per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca dipartimentale (SUA-RD) degli anni 2014, 2015, 2016 (versione non definitiva) U.O. VALUTAZIONE E QUALITÀ Pianificazione e

Dettagli

VERBALE N.3A PER SOLI TITOLI DIDATTICA DELLA LETTERATURA FRANCESE

VERBALE N.3A PER SOLI TITOLI DIDATTICA DELLA LETTERATURA FRANCESE SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI INSEGNAMENTO PER IL CORSO DI LAUREA IN LINGUE E LETTERATURE STRANIERE (LM-37) PRESSO IL DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Dettagli

L aggiornamento del Sito docente per la SUA-RD di Dipartimento

L aggiornamento del Sito docente per la SUA-RD di Dipartimento L aggiornamento del Sito docente per la SUA-RD di Dipartimento 4 dicembre 2014 Direzione per la ricerca e il territorio Cristina Aresu SOMMARIO Chi deve essere coinvolto Aggiornare le «Pubblicazioni» Il

Dettagli

La valutazione per la ricerca dipartimentale

La valutazione per la ricerca dipartimentale La valutazione per la ricerca dipartimentale Napoli, 8 novembre 2013 Pasquale De Toro Università degli Studi di Napoli Federico II Dipartimento di Architettura Cosa si valuta? Prodotti della ricerca Pubblicazione

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER PUBBLICAZIONI, RIVISTE E CONVEGNI APPROVATE DAL SENATO ACCADEMICO IN DATA 23 MARZO

LINEE GUIDA PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER PUBBLICAZIONI, RIVISTE E CONVEGNI APPROVATE DAL SENATO ACCADEMICO IN DATA 23 MARZO LINEE GUIDA PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER PUBBLICAZIONI, RIVISTE E CONVEGNI APPROVATE DAL SENATO ACCADEMICO IN DATA 23 MARZO 2010 È stata approvata l abrogazione del Regolamento per le richieste

Dettagli

LA SUA - RD. Linee guida per la compilazione della scheda unica annuale della ricerca dipartimentale

LA SUA - RD. Linee guida per la compilazione della scheda unica annuale della ricerca dipartimentale LA SUA - RD Linee guida per la compilazione della scheda unica annuale della ricerca dipartimentale 1 La prima fase di sperimentazione ha avuto inizio a luglio 2014. Per il nostro Ateneo è stato coinvolto

Dettagli

IL RETTORE. VISTO il vigente Statuto ed, in particolare, l art. 35;

IL RETTORE. VISTO il vigente Statuto ed, in particolare, l art. 35; DR/2017/3015 del 06/09/2017 Firmatari: MANFREDI Gaetano U.S.R. IL RETTORE VISTO il vigente Statuto ed, in particolare, l art. 35; VISTO VISTO il D.R. n. 4238 del 31/12/2001 con il quale è stato istituito

Dettagli

LA RICERCA. PROGRAMMI, OBIETTIVI STRATEGICI e OBIETTIVI OPERATIVI Monica MONTAGNANI Gruppo di Lavoro per la Ricerca - UNIBA

LA RICERCA. PROGRAMMI, OBIETTIVI STRATEGICI e OBIETTIVI OPERATIVI Monica MONTAGNANI Gruppo di Lavoro per la Ricerca - UNIBA LA RICERCA PROGRAMMI, OBIETTIVI STRATEGICI e OBIETTIVI OPERATIVI 2014-2016 Monica MONTAGNANI Gruppo di Lavoro per la Ricerca - UNIBA INDICATORI DI STRUTTURA PRODOTTI DI RICERCA articoli su riviste; libri

Dettagli

VERBALE N. 1 Criteri di valutazione. La Commissione giudicatrice della procedura valutativa indicata in epigrafe, composta da:

VERBALE N. 1 Criteri di valutazione. La Commissione giudicatrice della procedura valutativa indicata in epigrafe, composta da: PROCEDURA VALUTATIVA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI PROFESSORE DI SECONDA FASCIA PER IL SETTORE CONCORSUALE 02/B1 - Fisica Sperimentale della Materia SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE FIS/01 - Fisica

Dettagli

ESTRATTO SENATO ACCADEMICO 14 DICEMBRE 2017 DELIBERA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL FONDO DI ATENEO PER LA PREMIALITÀ

ESTRATTO SENATO ACCADEMICO 14 DICEMBRE 2017 DELIBERA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL FONDO DI ATENEO PER LA PREMIALITÀ ESTRATTO SENATO ACCADEMICO 14 DICEMBRE 2017 DIREZIONE II DIVISIONE IV 3.1) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL FONDO DI ATENEO PER LA PREMIALITÀ. OMISSIS DELIBERA - di approvare il Regolamento per la disciplina

Dettagli

Unità di Processo Affari Generali e Istituzionali Decreto n. 575 Anno 2016 Prot. n IL RETTORE

Unità di Processo Affari Generali e Istituzionali Decreto n. 575 Anno 2016 Prot. n IL RETTORE Staff di Direzione Unità di processo Affari Generali e Istituzionali Unità di Processo Affari Generali e Istituzionali Decreto n. 575 Anno 2016 Prot. n. 104390 IL RETTORE - VISTO il vigente Statuto d Ateneo;

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEL FONDO DI RICERCA DI ATENEO

REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEL FONDO DI RICERCA DI ATENEO REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEL FONDO DI RICERCA DI ATENEO Emanato con Decreto 1 luglio 2015, n. 532 Entrato in vigore il 1 luglio 2015 UFFICIO RICERCA E INNOVAZIONE Via O. Rossi, 9 21100 Varese (VA)

Dettagli

REGOLAMENTO per le Assegnazioni Dipartimentali per la Ricerca (ADiR)

REGOLAMENTO per le Assegnazioni Dipartimentali per la Ricerca (ADiR) REGOLAMENTO per le Assegnazioni Dipartimentali per la Ricerca (ADiR) 1) MODALITA DI INDIVIDUAZIONE DEI FONDI DA DESTINARE AD ASSEGNAZIONI INDIVIDUALI Ciascun dipartimento, entro 30 gg dalla data di assegnazione

Dettagli

Settore concorsuale: 08/E1 Chiusura: 25/03/2014, 13:38 Criteri I Fascia

Settore concorsuale: 08/E1 Chiusura: 25/03/2014, 13:38 Criteri I Fascia Settore concorsuale: 08/E1 Chiusura: 25/03/2014, 13:38 Criteri I Fascia Criteri generali riguardanti la valutazione delle pubblicazioni scientifiche e degli altri titoli: La valutazione è finalizzata ad

Dettagli

REGOLAMENTO SULLA COMPOSIZIONE, L ORGANIZZAZIONE E IL FUNZIONAMENTO DELLA SCUOLA SUPERIORE G. D ANNUNZIO. (Emanato con D.R. n. 236 del 10 marzo 2014)

REGOLAMENTO SULLA COMPOSIZIONE, L ORGANIZZAZIONE E IL FUNZIONAMENTO DELLA SCUOLA SUPERIORE G. D ANNUNZIO. (Emanato con D.R. n. 236 del 10 marzo 2014) REGOLAMENTO SULLA COMPOSIZIONE, L ORGANIZZAZIONE E IL FUNZIONAMENTO DELLA SCUOLA SUPERIORE G. D ANNUNZIO (Emanato con D.R. n. 236 del 10 marzo 2014) INDICE Pag. Art. 1 Obiettivi e finalità 2 Art. 2 Organi

Dettagli

Scadenza 30 aprile 2015

Scadenza 30 aprile 2015 Linee Guida Sapienza SUA-RD PARTE II Sezioni G e H Scadenza 30 aprile 2015 Questa linee guida risultano dalla sintesi delle LINEE GUIDA ANVUR, dalle NOTE TECNICHE CINECA e dalle NEWS pubblicate nella infrastruttura

Dettagli

CENTRO DI RICERCA INTERDIPARTIMENTALE PER GLI STUDI POLITICO-COSTITUZIONALI E DI LEGISLAZIONE COMPARATA GIORGIO RECCHIA.

CENTRO DI RICERCA INTERDIPARTIMENTALE PER GLI STUDI POLITICO-COSTITUZIONALI E DI LEGISLAZIONE COMPARATA GIORGIO RECCHIA. CENTRO DI RICERCA INTERDIPARTIMENTALE PER GLI STUDI POLITICO-COSTITUZIONALI E DI LEGISLAZIONE COMPARATA GIORGIO RECCHIA Regolamento Art. 1 (Denominazione, costituzione e sede) E costituito il e di Legislazione

Dettagli

Art. 1 - Oggetto. Art. 2 - Destinatari e ripartizione delle risorse. Art. 3 - Procedura di selezione

Art. 1 - Oggetto. Art. 2 - Destinatari e ripartizione delle risorse. Art. 3 - Procedura di selezione Regolamento per l attribuzione delle risorse di cui all art. 29, comma 19, della Legge 30 dicembre 2010, n. 240 Emanato con Decreto Rettorale n. 686 del 17.11.2016 Art. 1 - Oggetto 1. Il presente Regolamento

Dettagli

VERBALE N. 1 Criteri di valutazione. La Commissione giudicatrice della procedura valutativa indicata in epigrafe, composta da:

VERBALE N. 1 Criteri di valutazione. La Commissione giudicatrice della procedura valutativa indicata in epigrafe, composta da: PROCEDURA VALUTATIVA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI PROFESSORE DI SECONDA FASCIA PER IL SETTORE CONCORSUALE 13/A1 - ECONOMIA POLITICA, SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE SECS-P/01 - ECONOMIA POLITICA,

Dettagli

Attività di autovalutazione della ricerca

Attività di autovalutazione della ricerca Attività di autovalutazione della ricerca Riunione 22/10/2013 ore 14, Terese 28/10/2013 1 Ordine del giorno: Attività di valutazione della ricerca secondo la normativa AVA (linee guida ANVUR e DM 47/2013)

Dettagli

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DELLA QUOTA PREMIALE DIPARTIMENTALE FONDO DI ATENEO PER LA RICERCA DI BASE ANNO 2017 DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DELLA QUOTA PREMIALE DIPARTIMENTALE FONDO DI ATENEO PER LA RICERCA DI BASE ANNO 2017 DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE BANDO PER L ASSEGNAZIONE DELLA QUOTA PREMIALE DIPARTIMENTALE FONDO DI ATENEO PER LA RICERCA DI BASE ANNO 2017 DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE IL DIRETTORE Vista la delibera del Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Linee Guida per l intitolazione di cattedre permanenti o a termine

Linee Guida per l intitolazione di cattedre permanenti o a termine Linee Guida per l intitolazione di cattedre permanenti o a termine 1. Premessa L Università Ca Foscari Venezia persegue l eccellenza accademica della proprio corpo docente ed intende sta sviluppare un

Dettagli

BANDO PER L'ASSEGNAZIONE DELLA QUOTA PROGETTI DI RICERCA DI BASE 2018 DIPARTIMENTO DI ECONOMIA

BANDO PER L'ASSEGNAZIONE DELLA QUOTA PROGETTI DI RICERCA DI BASE 2018 DIPARTIMENTO DI ECONOMIA BANDO PER L'ASSEGNAZIONE DELLA QUOTA PROGETTI DI RICERCA DI BASE 2018 DIPARTIMENTO DI ECONOMIA Vista la delibera del Consiglio di Amministrazione del 21.02.2018; Preso atto della nota Prot. n. 25446 del

Dettagli

Abilitazione Scientifica Nazionale

Abilitazione Scientifica Nazionale Abilitazione Scientifica Nazionale Contributo alla definizione dei criteri obiettivi di valutazione della qualità accademica Base di Dati GII, SottoSettori e Criteri Pierluigi Claps Bologna, 21/10/2011

Dettagli

Approvato dal Consiglio di Dipartimento del /10

Approvato dal Consiglio di Dipartimento del /10 Sistema di Gestione dell Assicurazione della Qualità della Ricerca e della Terza Missione del Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali Approvato dal Consiglio di Dipartimento

Dettagli

Dipartimento di MEDICINA - Obiettivi di ricerca pluriennali

Dipartimento di MEDICINA - Obiettivi di ricerca pluriennali di MEDICINA - Obiettivi di ricerca pluriennali Obiettivo base 1 - Sostenere la ricerca di base e incentivare la ricerca applicata in grado di contribuire allo sviluppo della persona e della società Obiettivo

Dettagli

Prot. n del 05/10/ Decreti Rettorali 571/2017 [Classif. II/1]

Prot. n del 05/10/ Decreti Rettorali 571/2017 [Classif. II/1] Prot. n. 0028559 del 05/10/2017 - Decreti Rettorali 571/2017 [Classif. II/1] Numero, data e protocollo della registrazione OGGETTO: Assegni di ricerca (Legge n. 240 del 30 dicembre 2010): bando interno

Dettagli

CENTRO DI RICERCA INTERDIPARTIMENTALE SUL DIRITTO EUROPEO DELLA BANCA E DELLA FINANZA. Paolo Ferro-Luzzi. Regolamento. Titolo I

CENTRO DI RICERCA INTERDIPARTIMENTALE SUL DIRITTO EUROPEO DELLA BANCA E DELLA FINANZA. Paolo Ferro-Luzzi. Regolamento. Titolo I CENTRO DI RICERCA INTERDIPARTIMENTALE SUL DIRITTO EUROPEO DELLA BANCA E DELLA FINANZA Paolo Ferro-Luzzi Regolamento Titolo I Costituzione e finalità Art. 1 (Denominazione, costituzione e sede) 1. È costituito

Dettagli

Ablitazione scientifica nazionale : analisi dei risultati del primo quadrimestre

Ablitazione scientifica nazionale : analisi dei risultati del primo quadrimestre Ablitazione scientifica nazionale 216-218: analisi dei risultati del primo quadrimestre Carlo L. Balduini c.balduini@smatteo.pv.it Dipartimento di Medicina interna Università di Pavia Fondazione IRCCS

Dettagli

STATUTO DELLA STRUTTURA SPECIALE CENTRO UNIVERSITARIO DI STUDI PER LA FORMAZIONE E LA RICERCA IN DIRITTO PRIVATO EUROPEO (CENTRO EURODIP S.

STATUTO DELLA STRUTTURA SPECIALE CENTRO UNIVERSITARIO DI STUDI PER LA FORMAZIONE E LA RICERCA IN DIRITTO PRIVATO EUROPEO (CENTRO EURODIP S. STATUTO DELLA STRUTTURA SPECIALE CENTRO UNIVERSITARIO DI STUDI PER LA FORMAZIONE E LA RICERCA IN DIRITTO PRIVATO EUROPEO (CENTRO EURODIP S.PUGLIATTI) Art. 1 E istituita nell Università di Messina, ai sensi

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA REGOLAMENTO IN MATERIA DI VISITING PROFESSOR E VISITING RESEARCHER INDICE Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art. 8 Art. 9 Finalità del regolamento Definizioni

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SIENA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SIENA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SIENA PROCEDURA VALUTATIVA PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI PROFESSORE UNIVERSITARIO DI RUOLO FASCIA DEGLI ASSOCIATI - D.R. N. 800/2018 PROT. n. 85561 del 07.06.2018 Dipartimento

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA Esercizio 2014 Decreto n. 062 tp/l.240.10incentivounatantum/d.r.emanazregol.doc IL RETTORE VISTA la Legge 9.05.1989 n. 168 e successive modificazioni; VISTO

Dettagli

3. Gli incarichi didattici retribuiti non concorrono all assolvimento dei compiti didattici e di servizio agli studenti.

3. Gli incarichi didattici retribuiti non concorrono all assolvimento dei compiti didattici e di servizio agli studenti. Regolamento di Ateneo per l'attribuzione, l'autocertificazione e la verifica dei compiti didattici e di servizio agli studenti dei professori e ricercatori ai sensi dell art. 6 della Legge 240/2010, nonché

Dettagli

SUA-RD Contesto ed Informazioni Generali

SUA-RD Contesto ed Informazioni Generali SUA-RD 2011-2012-2013 Contesto ed Informazioni Generali Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale D.M. 47/2012, art. 3, comma 5 (Accreditamento delle Sedi) Dalla VQR alla Valutazione Annuale Architettura

Dettagli

SUA-RD Quadro A1 OBIETTIVI DI RICERCA DEL DIPARTIMENTO

SUA-RD Quadro A1 OBIETTIVI DI RICERCA DEL DIPARTIMENTO DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE (DSG) PAG. 1/6 Nella pianificazione dei propri obiettivi di miglioramento, il Dipartimento di Scienze Giuridiche (DSG) per il triennio 2015-2017, si allinea al Piano

Dettagli

Sistema di Gestione dell Assicurazione della Qualità della Ricerca del Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali

Sistema di Gestione dell Assicurazione della Qualità della Ricerca del Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali Sistema di Gestione dell Assicurazione della Qualità della Ricerca del Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali Approvato dal Consiglio di Dipartimento del 20.06.2018 RESPONSABILITÀ La struttura

Dettagli

SISTEMA DI ASSICURAZIONE DELLA QUALITÀ (AQ) DELLA RICERCA E DELLA TERZA MISSIONE DELL UNIVERSITA DI FOGGIA

SISTEMA DI ASSICURAZIONE DELLA QUALITÀ (AQ) DELLA RICERCA E DELLA TERZA MISSIONE DELL UNIVERSITA DI FOGGIA UNIFGCLE - Prot. n. 0007783 - II/7 del 17/03/2017 - Delibera Consiglio di Amministrazione - 57/2017 SISTEMA DI ASSICURAZIONE DELLA QUALITÀ (AQ) DELLA RICERCA E DELLA TERZA MISSIONE DELL UNIVERSITA DI FOGGIA

Dettagli

VERBALE N. 1. Alle ore 15:00 del giorno 25 Febbraio si è riunita in via telematica la Commissione nominata con DD MIUR n. 102 del 21/01/2013

VERBALE N. 1. Alle ore 15:00 del giorno 25 Febbraio si è riunita in via telematica la Commissione nominata con DD MIUR n. 102 del 21/01/2013 PROCEDURA PER IL CONSEGUIMENTO DELL ABILITAZIONE SCIENTIFICA NAZIONALE ALLE FUNZIONI DI PROFESSORE DI PRIMA E SECONDA FASCIA Area Disciplinare 04 Settore concorsuale 04/A1 VERBALE N. 1 Alle ore 15:00 del

Dettagli

Riflessioni sull ASN

Riflessioni sull ASN Riflessioni sull ASN Roma, 7 ottobre 2016 Francesco Ballio 1 il documento GII luglio 2015 premesse Obiettivo: cosa vuol dire essere un buon ricercatore nelle nostre discipline riferimento per i giovani

Dettagli

TITOLO II ORGANI DEL DIPARTIMENTO. Art. 5 (Organi del Dipartimento) Art. 6 (Direttore di Dipartimento Attribuzioni)

TITOLO II ORGANI DEL DIPARTIMENTO. Art. 5 (Organi del Dipartimento) Art. 6 (Direttore di Dipartimento Attribuzioni) TITOLO II ORGANI DEL DIPARTIMENTO 1. Sono Organi del Dipartimento: a) il Direttore; b) il Consiglio; c) la Giunta; d) la Commissione paritetica docenti-studenti. Art. 5 (Organi del Dipartimento) Art. 6

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA PROCEDURA PUBBLICA DI SELEZIONE FINALIZZATA AL RECLUTAMENTO DI UN RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO PRESSO L UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA, DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA

Dettagli

D.R. n.1704 del 29/12/2015, - avviso pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 5 4 a Serie Speciale - Concorsi ed Esami - del 19/01/2016.

D.R. n.1704 del 29/12/2015, - avviso pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 5 4 a Serie Speciale - Concorsi ed Esami - del 19/01/2016. SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N.1 POSTO/I DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO DI TIPOLOGIA A) PER IL SETTORE CONCORSUALE 13/B2 ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE, SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE SECS-P/08

Dettagli

Art. 1 2 Oggetto. Art. 2 Professori di ruolo a tempo pieno ed a tempo definito

Art. 1 2 Oggetto. Art. 2 Professori di ruolo a tempo pieno ed a tempo definito Regolamento di Ateneo per l'attribuzione, l'autocertificazione e la verifica dei compiti didattici e di servizio agli studenti dei professori e ricercatori ai sensi dell art. 6 della Legge 240/2010, nonché

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA Decreto del Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca Regolamento recante criteri e parametri per la valutazione dei candidati ai fini dell attribuzione dell abilitazione scientifica nazionale

Dettagli

(SUA RD) Sergio Benedetto. Potenza, 1 ottobre 2013

(SUA RD) Sergio Benedetto. Potenza, 1 ottobre 2013 La valutazione periodica della ricerca (SUA RD) Sergio Benedetto Consiglio Direttivo ANVUR sergio.benedetto@anvur.org Potenza, 1 ottobre 2013 Dal Decreto Ministeriale AVA (DM 47 del 30/1/2013) L'accreditamento

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO Data pubblicazione: 1 dicembre 2015 Scadenza: 10 dicembre (tipologia B) 18 dicembre (tipologia A) Bando per il finanziamento di Progetti di Ricerca finanziati dall Università degli Studi di Torino (ex

Dettagli

Sistema di gestione di AQ Ricerca Dipartimentale Dipartimento di Educazione e Scienze Umane

Sistema di gestione di AQ Ricerca Dipartimentale Dipartimento di Educazione e Scienze Umane Sistema di gestione di AQ Ricerca Dipartimentale Dipartimento di Educazione e Scienze Umane Il presente documento descrive il sistema di gestione della Ricerca Dipartimentale del Dipartimento di Educazione

Dettagli

UNIVERSITÀ' DEGLI STUDI DI PADOVA

UNIVERSITÀ' DEGLI STUDI DI PADOVA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA Rep. n S H - Prct. iw S W i* dsl ls(o^(sudl^ Anno &0U Tit. ^ CI. A Fase. /44. { UNIVERSITÀ' DEGLI STUDI DI PADOVA Procedura selettiva 2018PA189 - Allegato n.1 per la chiamata

Dettagli

Sistema di Ateneo per la valutazione della ricerca SUA-RD

Sistema di Ateneo per la valutazione della ricerca SUA-RD Sistema di Ateneo per la valutazione della ricerca SUA-RD 2014-15-16 Sommario q Contesto nazionale q La scheda SUA-RD 2014-15-16 ü Basi normative ü Struttura ü Contenuti ü Linee guida ü Tempistica Contesto

Dettagli

Sistema di Gestione dell Assicurazione della Qualità della Ricerca e della Terza Missione del Dipartimento di Ingegneria e Architettura

Sistema di Gestione dell Assicurazione della Qualità della Ricerca e della Terza Missione del Dipartimento di Ingegneria e Architettura Sistema di Gestione dell Assicurazione della Qualità della Ricerca e della Terza Missione del Dipartimento di Ingegneria e Architettura Approvato dal Consiglio di Dipartimento del 16.10.2017 RESPONSABILITÀ

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE STATISTICHE PAOLO FORTUNATI - STAT SUA-RD Quadro A1 OBIETTIVI DI RICERCA e TERZA MISSIONE DEL DIPARTIMENTO

DIPARTIMENTO DI SCIENZE STATISTICHE PAOLO FORTUNATI - STAT SUA-RD Quadro A1 OBIETTIVI DI RICERCA e TERZA MISSIONE DEL DIPARTIMENTO PAG. 1/8 Nella pianificazione dei propri obiettivi il dipartimento per il triennio 2016-2018 si allinea al Piano Strategico di Ateneo () 2016-2018 per gli ambiti della ricerca e della terza missione: agli

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA ALLOCAZIONE E GESTIONE DEI FONDI PER IL SOSTEGNO ALLA RICERCA

REGOLAMENTO PER LA ALLOCAZIONE E GESTIONE DEI FONDI PER IL SOSTEGNO ALLA RICERCA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SIENA DIPARTIMENTO DI SCIENZE SOCIALI POLITICHE E COGNITIVE Via Roma, 56 53100 SIENA REGOLAMENTO PER LA ALLOCAZIONE E GESTIONE DEI FONDI PER IL SOSTEGNO ALLA RICERCA Indice In

Dettagli

Rep. n AQ8 - Prot. n Affile del ^\r(o-4 j "S

Rep. n AQ8 - Prot. n Affile del ^\r(o-4 j S UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA Rep. n AQ8 - Prot. n Affile del ^\r(o-4 j "S Anno % C À f Tit. Oli CI. A Fase. ^ } UNIVERSITÀ' DEGLI STUDI DI PADOVA Procedura selettiva 2018RUB10 - Allegato n. 3 per l

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI DIDATTICA INNOVATIVA E INTERNAZIONALIZZAZIONE IN AMBITO DIDATTICO

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI DIDATTICA INNOVATIVA E INTERNAZIONALIZZAZIONE IN AMBITO DIDATTICO AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI DIDATTICA INNOVATIVA E INTERNAZIONALIZZAZIONE IN AMBITO DIDATTICO Con il presente bando l Università di Padova (di seguito: l Università o l Ateneo) intende

Dettagli

SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N

SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO DI TIPOLOGIA B PER IL SETTORE CONCORSUALE 11/A3 STORIA CONTEMPORANEA SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE M-STO/04 STORIA CONTEMPORANEA

Dettagli

VERBALE N. 1 PER SOLI TITOLI DIDATTICA DELLA LETTERATURA SPAGNOLA

VERBALE N. 1 PER SOLI TITOLI DIDATTICA DELLA LETTERATURA SPAGNOLA SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI INSEGNAMENTO PER IL CORSO DI LAUREA IN LINGUE E LETTERATURE STRANIERE (LM-37) PRESSO IL DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Dettagli

Criteri Bibliometrici per la valutazione della produzione scientifica di Ateneo

Criteri Bibliometrici per la valutazione della produzione scientifica di Ateneo Criteri Bibliometrici per la valutazione della produzione scientifica di Ateneo Premessa Valutazione di Articoli su rivista Dipartimenti di Ingegneria Valutazione di Articoli su rivista Dipartimenti di

Dettagli

Linee guida utilizzo BIRD

Linee guida utilizzo BIRD Linee guida utilizzo BIRD Budget Integrato per la Ricerca dei Dipartimenti (BIRD) Dotazione Ordinaria per la Ricerca (DOR) Investimento Strategico di Dipartimento (SID) Il BIRD è diviso in SID (60±10%

Dettagli

RELAZIONE RIASSUNTIVA

RELAZIONE RIASSUNTIVA SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N.1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO DI TIPOLOGIA B PER IL SETTORE CONCORSUALE 10/F4 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE L-FIL-LET/14 PRESSO IL DIPARTIMENTO DI LINGUE

Dettagli

SUA-RD Quadro A1 OBIETTIVI DI RICERCA DEL DIPARTIMENTO

SUA-RD Quadro A1 OBIETTIVI DI RICERCA DEL DIPARTIMENTO DIPARTIMENTO SOCIOLOGIA E DIRITTO DELL ECONOMIA PAG. 1/5 Nella pianificazione dei propri obiettivi di miglioramento, il di Sociologia e Diritto dell Economia per il triennio 2015-2017, si allinea al Piano

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO DIPARTIMENTO di FILOSOFIA e SCIENZE dell EDUCAZIONE Direzione e Segreteria Via Sant Ottavio, n TORINO Italy

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO DIPARTIMENTO di FILOSOFIA e SCIENZE dell EDUCAZIONE Direzione e Segreteria Via Sant Ottavio, n TORINO Italy Bando per il finanziamento di Progetti di Ricerca finanziati dall Università degli Studi di Torino (ex 60%) Anno 2016 Linea B Scadenza: 7 febbraio 2017 ore 12.00 Il DIRETTORE Vista la deliberazione del

Dettagli

VERBALE N. 1. La Commissione, nominata con decreto direttoriale MIUR n. 584 del 30 Novembre 2012, così composta:

VERBALE N. 1. La Commissione, nominata con decreto direttoriale MIUR n. 584 del 30 Novembre 2012, così composta: Procedura per il conseguimento dell abilitazione scientifica nazionale alle funzioni di professore universitario di prima e seconda fascia settore concorsuale 13/D4 (Metodi Matematici dell'economia e delle

Dettagli

Con D.R. n del è stato emanato il Regolamento del Centro in parola.

Con D.R. n del è stato emanato il Regolamento del Centro in parola. Oggetto: REGOLAMENTO DEL CENTRO LINGUISTICO DI ATENEO: PROPOSTA DI MODIFICA Il Centro Linguistico di Ateneo è stato costituito il 1 giugno del 2000 ed è stato cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo

Dettagli

La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno. approvato; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Promulga. la seguente legge: Articolo 12:

La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno. approvato; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Promulga. la seguente legge: Articolo 12: Testo del decreto-legge 20 giugno 2017, n. 91, ( in Gazzetta Ufficiale - Serie generale - n. 141 del 20 giugno 2017 ), coordinato con la legge di conversione 3 agosto 2017, n. 123 ( in questa stessa Gazzetta

Dettagli

Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Dati da conferire da parte dei Docenti

Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Dati da conferire da parte dei Docenti Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Dati da conferire da parte dei Docenti 1) INSERIMENTO PUBBLICAZIONI IN U-GOV E COMPLETAMENTO DELLE INFORMAZIONI AGGIUNTIVE NEL SITO MINISTERIALE

Dettagli

qualifica Cognome e nome Presenze Rettore Presidente Luigi Lacchè P

qualifica Cognome e nome Presenze Rettore Presidente Luigi Lacchè P Oggetto: Regolamento del Centro per le edizioni universitarie (CEUM) - parere N. o.d.g.: 04.2 C.d.A. 17.4.2014 Verbale n. 4/2014 UOR: Area Affari generali e legali qualifica Cognome e nome resenze Rettore

Dettagli

Non ci si avvale, perché non utilizzati nell ambito del settore, degli indicatori di carattere bibliometrico.

Non ci si avvale, perché non utilizzati nell ambito del settore, degli indicatori di carattere bibliometrico. ALLEGATO A Verbale I riunione svolta in data 18 luglio 2018 della procedura selettiva ai sensi del Regolamento di Ateneo per la disciplina della chiamata dei professori di prima e seconda fascia in attuazione

Dettagli

Allegato 1 al punto n. 3 dell o.d.g Consiglio di Dipartimento DIES del 26 febbraio 2015

Allegato 1 al punto n. 3 dell o.d.g Consiglio di Dipartimento DIES del 26 febbraio 2015 DIPARTIMENTO DI SCIENZE ECONOMICHE E STATISTICHE UNIVERSITA DI UDINE Sezione A OBIETTIVI DI RICERCA DEL DIPARTIMENTO Elenco dei settori di ricerca (settori scientifici-disciplinari ma non solo): Il dipartimento

Dettagli

Divisione III Sezione Servizi al Personale Docente P.le Europa, Trieste Domanda di partecipazione alla procedura per l attribuzione dell incen

Divisione III Sezione Servizi al Personale Docente P.le Europa, Trieste Domanda di partecipazione alla procedura per l attribuzione dell incen Divisione III Sezione Servizi al Personale Docente P.le Europa, 1-34127 Trieste Domanda di partecipazione alla procedura per l attribuzione dell incentivo una tantum ex art. 29, comma 19, L 240/2010 per

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara

Università degli Studi di Ferrara BANDO PER IL FINANZIAMENTO DELLA RICERCA SCIENTIFICA SUL FONDO DI ATENEO PER LA RICERCA (FAR) Anno 2014 Art. 1 FINANZIAMENTO DEI GRUPPI DI RICERCA L Università degli Studi di Ferrara finanzia i gruppi

Dettagli

La Commissione procede alla nomina del Presidente nella persona del prof. Nicola Merola e del Segretario nella persona del prof. Alberto Cadioli.

La Commissione procede alla nomina del Presidente nella persona del prof. Nicola Merola e del Segretario nella persona del prof. Alberto Cadioli. Procedura per il conseguimento dell abilitazione scientifica nazionale alle funzioni di professore universitario di prima e seconda fascia nel settore concorsuale 10/F2 Letteratura Italiana contemporanea,

Dettagli

DIPARTIMENTO DI RICERCA TRASLAZIONALE E NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA Documento di Politica della Qualità

DIPARTIMENTO DI RICERCA TRASLAZIONALE E NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA Documento di Politica della Qualità DIPARTIMENTO DI RICERCA TRASLAZIONALE E NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA Documento di Politica della Qualità Il Dipartimento allinea le attività di promozione della ricerca alle politiche dell'ateneo

Dettagli

Regolamento per il conferimento di incarichi professionali e per l erogazione di compensi derivanti da attività aggiuntive al personale universitario

Regolamento per il conferimento di incarichi professionali e per l erogazione di compensi derivanti da attività aggiuntive al personale universitario Regolamento per il conferimento di incarichi professionali e per l erogazione di compensi derivanti da attività aggiuntive al personale Emanato con D.R. n. 8533 del 30.07.2007 INDICE Art. 1 Finalità Art.

Dettagli

OGGETTO: Regolamento per l attribuzione delle risorse di cui all art. 29, comma 19 della legge 30/12/2010, n Emanazione.

OGGETTO: Regolamento per l attribuzione delle risorse di cui all art. 29, comma 19 della legge 30/12/2010, n Emanazione. D.R. n. 1209 OGGETTO: Regolamento per l attribuzione delle risorse di cui all art. 29, comma 19 della legge 30/12/2010, n. 240. Emanazione. IL RETTORE VISTA la legge 9 maggio 1989, n. 168; VISTA la legge

Dettagli

Sistema di Gestione dell Assicurazione della Qualità della Ricerca e della Terza Missione del Dipartimento di Medicina e Chirurgia

Sistema di Gestione dell Assicurazione della Qualità della Ricerca e della Terza Missione del Dipartimento di Medicina e Chirurgia Sistema di Gestione dell Assicurazione della Qualità della Ricerca e della Terza Missione del Dipartimento di Medicina e Chirurgia Versione 01 del 04/07/2018 RESPONSABILITÀ Per quanto riguarda l Assicurazione

Dettagli

Regolamento per l attribuzione delle risorse una tantum di cui all art. 29, comma 19, della legge 240/2010. Art. 1 Oggetto. Art.

Regolamento per l attribuzione delle risorse una tantum di cui all art. 29, comma 19, della legge 240/2010. Art. 1 Oggetto. Art. Regolamento per l attribuzione delle risorse una tantum di cui all art. 29, comma 19, della legge 240/2010 Art. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le modalità di attribuzione dell incentivo una

Dettagli

REGOLAMENTO PER L INCENTIVAZIONE DELL IMPEGNO DIDATTICO DEI DOCENTI DEL POLITECNICO DI BARI

REGOLAMENTO PER L INCENTIVAZIONE DELL IMPEGNO DIDATTICO DEI DOCENTI DEL POLITECNICO DI BARI REGOLAMENTO PER L INCENTIVAZIONE DELL IMPEGNO DIDATTICO DEI DOCENTI DEL POLITECNICO DI BARI Decreto di emanazione D.R. n. 322 del 20/07/2001 D.R. n. 322 VISTA la legge 9 maggio 1989 n. 168; VISTO VISTA

Dettagli

Alma Mater Studiorum-Università di Bologna NormAteneo sito di documentazione sulla normativa di Ateneo vigente presso l Università di Bologna

Alma Mater Studiorum-Università di Bologna NormAteneo sito di documentazione sulla normativa di Ateneo vigente presso l Università di Bologna REGOLAMENTO DI ATENEO PER L ATTRIBUZIONE DEGLI INCENTIVI AI PROFESSORI E RICERCATORI A TEMPO INDETERMINATO AI SENSI DELL ART. 29, COMMA 19, DELLA LEGGE N. 240/2010 (emanato con DR n. 84409 del 19.12.2014

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI ATTRIBUZIONE DEI DOVERI DIDATTICI DEI DOCENTI AI SENSI DELL ARTICOLO 6 DELLA LEGGE 30 DICEMBRE 2010 N

REGOLAMENTO IN MATERIA DI ATTRIBUZIONE DEI DOVERI DIDATTICI DEI DOCENTI AI SENSI DELL ARTICOLO 6 DELLA LEGGE 30 DICEMBRE 2010 N REGOLAMENTO IN MATERIA DI ATTRIBUZIONE DEI DOVERI DIDATTICI DEI DOCENTI AI SENSI DELL ARTICOLO 6 DELLA LEGGE 30 DICEMBRE 2010 N. 240 (emanato con decreto rettorale 28 aprile 2016 n. 169) INDICE Articolo

Dettagli

VERBALE N. 1 Criteri di valutazione. La Commissione giudicatrice della procedura selettiva indicata in epigrafe, composta da:

VERBALE N. 1 Criteri di valutazione. La Commissione giudicatrice della procedura selettiva indicata in epigrafe, composta da: PROCEDURA SELETTIVA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI PROFESSORE DI SECONDA FASCIA PER IL SETTORE CONCORSUALE 12/El- DIRITTO INTERNAZIONALE SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE IUS 13- DIRITTO INTERNAZIONALE

Dettagli

Bando relativo al finanziamento dei progetti di ricerca a valere sul Fondo per i Progetti di Ricerca di Ateneo. IL RETTORE

Bando relativo al finanziamento dei progetti di ricerca a valere sul Fondo per i Progetti di Ricerca di Ateneo. IL RETTORE Protocollo n. 2523-I/7 REP. A.U.A. N. 29-2014 Data 28/01/2014 Area Ricerca e Relazioni Internazionali Responsabile Giovanni Lovallo Settore Ricerca Responsabile Pierluigi Centola Oggetto Bando relativo

Dettagli

IL RETTORE VISTI DECRETA

IL RETTORE VISTI DECRETA Università degli Studi di Roma LA SAPIENZA Amministrazione Centrale Decreto n. 3217/2014 prot. n. 0069829 del 02/12/2014 classif. I/3 Area Risorse Umane Ufficio Personale Docente e collaborazioni esterne

Dettagli

L affidamento può essere a titolo gratuito od oneroso per i professori di I e II fascia, sarà obbligatoriamente a titolo oneroso per i ricercatori.

L affidamento può essere a titolo gratuito od oneroso per i professori di I e II fascia, sarà obbligatoriamente a titolo oneroso per i ricercatori. Dipartimento di Scienze Regolamento per il conferimento di incarichi d insegnamento e di didattica integrativa ai sensi della legge 30 dicembre 2010 n. 240 per i Corsi di Studio approvato dal Consiglio

Dettagli

L affidamento può essere a titolo gratuito od oneroso per i professori di I e II fascia, sarà obbligatoriamente a titolo oneroso per i ricercatori.

L affidamento può essere a titolo gratuito od oneroso per i professori di I e II fascia, sarà obbligatoriamente a titolo oneroso per i ricercatori. Dipartimento di Scienze Regolamento per il conferimento di incarichi d insegnamento e di didattica integrativa ai sensi della legge 30 dicembre 2010 n. 240 per Master, Corsi di Perfezionamento e di Aggiornamento

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA PROCEDURA PUBBLICA DI SELEZIONE FINALIZZATA AL RECLUTAMENTO DI UN RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO PRESSO L UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA, DIPARTIMENTO DI FARMACIA (DIFAR)

Dettagli

NOTA ESPLICATIVA PROGRAMMAZIONE FABBISOGNO PERSONALE

NOTA ESPLICATIVA PROGRAMMAZIONE FABBISOGNO PERSONALE NOTA ESPLICATIVA PROGRAMMAZIONE FABBISOGNO PERSONALE Area Contabilità, Finanza e Controllo di gestione Programmazione fabbisogno di personale 2017-2019 Normativa di riferimento per la programmazione La

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA REGOLAMENTO DEL CENTRO PER I SISTEMI DI ELABORAZIONE E LE APPLICAZIONI SCIENTIFICHE E DIDATTICHE Art. 1 Istituzione del Centro Ai sensi dell art. 41 dello Statuto è costituito

Dettagli

PUBBLICATO SU SITO WEB D ATENEO IN DATA

PUBBLICATO SU SITO WEB D ATENEO IN DATA PUBBLICATO SU SITO WEB D ATENEO IN DATA 20.02.2017 PROCEDURA SELETTIVA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI PROFESSORE DI SECONDA FASCIA PER IL SETTORE CONCORSUALE 01/B1 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE INF/01-INFORMATICA

Dettagli

RELAZIONE RIASSUNTIVA

RELAZIONE RIASSUNTIVA SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N.1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO DI TIPOLOGIA B PER IL SETTORE CONCORSUALE 09/A3 PROGETTAZIONE INDUSTRIALE, COSTRUZIONI MECCANICHE E METALLURGIA SETTORE SCIENTIFICO

Dettagli

Coordinamento organizzativo nazionale dei Manager didattici per la qualità

Coordinamento organizzativo nazionale dei Manager didattici per la qualità Coordinamento organizzativo nazionale dei Manager didattici per la qualità Filippo Del Vecchio Quanto costa la didattica di qualità in termini di FFO? Il finanziamento degli atenei pubblici: FFO Istituito

Dettagli

tjniversita* DEGÙ STUDI DI PADOVA * Prot. n*l/% l'i dai 3[[DAjl0l&

tjniversita* DEGÙ STUDI DI PADOVA * Prot. n*l/% l'i dai 3[[DAjl0l& tjniversita* DEGÙ STUDI DI PADOVA Rep. n*/l&8 * Prot. n*l/% l'i dai 3[[DAjl0l& *w u > & 0l* Tlt Un Cl. -4.?** ' AAQ.% UNIVERSITÀ' DEGLI STUDI DI PADOVA Procedura selettiva 2017PA186 - Allegato 8 per la

Dettagli

PIANO TRIENNALE DELLA RICERCA

PIANO TRIENNALE DELLA RICERCA PIANO TRIENNALE DELLA RICERCA 2011 2013 (ai sensi dei DD.MM. 23.12.2010, n. 50 e 4.8.2011, n. 345) L Ateneo di Modena e Reggio Emilia intende seguire linee di indirizzo che portino al perseguimento dell'avanzamento

Dettagli

Abilitazione scientifica nazionale

Abilitazione scientifica nazionale USPUR Unione Sindacale Professori e Ricercatori Universitari Abilitazione scientifica nazionale 1) Documenti di riferimento a) Leggi e decreti Legge 30 dicembre 2010, n. 240 (Legge Gelmini) - Art. 16 (Istituzione

Dettagli

VERBALE N. 1 PER SOLI TITOLI DIDATTICA DELLA LETTERATURA SPAGNOLA

VERBALE N. 1 PER SOLI TITOLI DIDATTICA DELLA LETTERATURA SPAGNOLA SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI INSEGNAMENTO PER IL CORSO DI LAUREA IN LINGUE E LETTERATURE STRANIERE (LM-37) PRESSO IL DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Dettagli

IL RETTORE. la Legge 30/12/2010 n. 240 ed, in particolare, l art. 2 comma 2 lett. a) e b);

IL RETTORE. la Legge 30/12/2010 n. 240 ed, in particolare, l art. 2 comma 2 lett. a) e b); U.S.R. DR/2013/102 del 11/01/2013 Firmatari: MASSIMO MARRELLI IL RETTORE la Legge 30/12/2010 n. 240 ed, in particolare, l art. 2 comma 2 lett. a) e b); lo Statuto dell Ateneo emanato con Decreto Rettorale

Dettagli

VERBALE N. 1 Criteri di valutazione. La Commissione giudicatrice della procedura selettiva indicata in epigrafe, composta da:

VERBALE N. 1 Criteri di valutazione. La Commissione giudicatrice della procedura selettiva indicata in epigrafe, composta da: PROCEDURA SELETTIVA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI PROFESSORE DI PRIMA FASCIA PER IL SETTORE CONCORSUALE 11/C2 Logica, Storia e filosofia della scienza. SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE M-STO/05 Storia

Dettagli