?;>' ()'*+,-.+/01'*1'4/516'8)0)91:10' '''''''''''''''''''''''''''''''''01'.1;/41'*1<1*++=+)'" name="description"> ?;>' ()'*+,-.+/01'*1'4/516'8)0)91:10' '''''''''''''''''''''''''''''''''01'.1;/41'*1<1*++=+)'">

!"#$%&'$%("))%&*+((,&)-#.+/,0%#*+&+& *+((1+'+2"0%#*+&3+((1#)+-,&)"44(%2,&2#*& %(&5-#6+27&8,*,.+9+*7&'

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "!"#$%&'$%("))%&*+((,&)-#.+/,0%#*+&+& *+((1+'+2"0%#*+&3+((1#)+-,&)"44(%2,&2#*& %(&5-#6+27&8,*,.+9+*7&'"

Transcript

1 !"#$%&'$%("))%&*+((,&)-#.+/,0%#*+&+& *+((1+'+"0%#*+&+((1#)+-,&)"44(%,&#*& %(&5-#6+&8,*,.+9+*&' :,(+-*#&&;<&=)-%(+&>?;>' ()'*+,-.+/01'*1'4/516'8)0)91:10' '''''''''''''''''''''''''''''''''01'.1;/41'*1<1*++=+)' &'!'

2 ,*,(%'%&+(&#*+'#& B' C-4/D)' )-#+"-+&%&,..%"%,0%#*+&+.(%&,)),(I&)"44(%%& %&(,$#-%H&%&J#-*%"-+&+&%&'+-$%0%& +((M,N",H&+((M+*+-.%,H&+%&-,')#-I&+&+%&'+-$%0%& )#',(%& O,P%"#*#&(+&)-#+"-+&,&,#/,-+&,&(%$+((#& +"-#)+#&*+((,&)"44(%,0%#*+&%&"*&,)),(#& )"44(%#&%*-#"+*#&9%'"-+&P+&J,%(%,*#&%(& )-#+''#&%&,..%"%,0%#*+&+.(%&,)),(IQ& R#*+&S*%#*&F,9+-+&A?<<& %' &'

3 C-4/D)'?'.1;/41'*19+')DD)E'D-FF+6+'G'64-6+)1'D14'/'.H+-DD/'*1':146)/'-0+6/'1-4/D1/'.1'.+' 6/0.+*14)'6I1'*)'.//'4)DD41.10)'6+46)'+'!"#$ %&'$()*$%&''+,-./-&$&01/&4$ J90+')00/'01KL0+/01'1-4/D1)'1' )::+0+.4)=+/0+')99+-*+6)4+6+'D-FF+6)0/' )DD)E'*+'M/40+-41'1')H/4+'D14'-0'H)/41'*+'/41' R#*+&S*%#*&F,9+-+&A?<<& N'?:D41.1' O/0'-0'M);-4)/'*+'&P':++)4*+'*+'C-4/Q'' V' B'

4 ?:D41.1'?':)99+/41'94-DD/'+)+)0/Q'.16/0*/'+'*)E'*1''''' 6)..+W6)/.+'4)'1'D4+:1'B$'./6+1S'1-4/D11'6/0' H/1'+0M14+/41')'Y-1/'*+'<)=>)$ "' X' %'

5 1:D+' C01'c' O/04)6/4' O/04)6/4' A B C D E Z'['\)]F++S^' _'['41+:+0)41^' O'['4/91;/'`'T)+*)=+/01^' a'['c.16-=+/01^' C'['O/)-*/' b1:d/':1*+/'*)'z')'o''['!qn')00+'.1'91.e/'*)'101^' b1:d/':1*+/'*)'z')'o''['$qx'`'!q&')00+'.1'91.e/'*)'6/04)6/4' P',*,(%'%&+(&#*+'#& %*& A,(%,&!$' N'

6 b/d'?)+)'!!' Valore della produzione 0, 100% 8,% Investimenti 169,0 Manutenzione ordinaria 4, 4,9% NUOVO MANUTENZIONE 40,% 8, STRAORDINARIA 81,8 19,% 10,9% EDILIZIA RESIDENZIALE EDILIZIA NON RESIDENZIALE PRIVATA EDILIZIA RESIDENZIALE EDILIZIA NON RESIDENZIALE PRIVATA 1,% 9,5% RECUPERO 5,1% NUOVO 4,9%,9% EDILIZIA NON RESIDENZIALE PUBBLICA EDILIZIA NON RESIDENZIALE PUBBLICA,9% 9,5% OPERE DI GENIO CIVILE OPERE DI GENIO CIVILE 6,5% Fonte: Elaborazioni e stime Cresme/SAIE 010!&' V'

7 d+.1:)')dd)e'?)+)' SETTORE FONDAMENTALE PER L ECONOMIA DEL PAESE DAI DATI CONGIUNTURALI DELL ANCE e dal RAPPORTO DELL AUTORITA LL.PP. SI RILEVA:! Gli investimenti 11,1% del PIL;! Il numero degli occupanti,8% del totale addetti nell industria ;! Il totale degli occupati rispetto l intero sistema economico è pari al 8,4%;! Il numero delle imprese qualificate al 1 dicembre 010 è risultato pari a.899 per un corrispondente numero di categorie di qualificazione (,8 categorie ad impresa);! Il numero di aziende operanti nel comparto a pari a circa !B' d+.1:)')dd)e'?)+)' NEGLI ULTIMI 15 ANNI E CRESCIUTO DEL 9,4% PIU DEL DOPPIO DEL PRODOTTO INTERNO LORDO(+1,5%) Nel 008 si interrompe il trend di crescita che aveva caratterizzato l evoluzione dei volumi produttivi settoriali nell ultimo decennio. Nel 009 si rileva un decremento del,0% nel 010 del 9,8 per il 01 si prevede,6% Il volume di importi per appalti pubblici e di circa 90 Ml di euro pari al 6% dell intero mercato appalti settore costruzioni europeo L Italia risulta la prima nazione per numero di appalti con circa procedure attivate nell anno con importo medio pari a euro Fonte: Rapporto congiunturale ANCE 011 Relazione annuale al Parlamento Autorità di Vigilanza!%' "'

8 1:D+' C01'?:D41.)' A B C D E Z'['\)]F++S^' _'['41+:+0)41^' O'['4/91;/'`'T)+*)=+/01^' a'['c.16-=+/01^' C'['O/)-*/' b1:d/':1*+/'*)'z')'o''['"qn')00+'.1'91.e/'*)'101^' b1:d/':1*+/'*)'z')'o''['bqn'`'%q&')00+'.1'91.e/'*)'6/04)6/4'!n' O/01=+/.+' X'

9 a)'!pp%'.e):/')..+.10*/')*'-0)'6/0e0-)' 1H/-=+/01'19+.)EH)'*1'.1;/41RR' +04/*/;1' D/..+F++S' 1' 6/0*+=+/0+' 6I1' D14' /'.H+-DD/'*1<?:D41.)'1'*1'8146)/^' O/0'+'*1641/'&$"'.+'6/0E0-)'.-)'.1..)'.4)*)' O/:D1EEH+S'*+'+:D41.)^' Z-:10)0/'1'D/..+F++S'*+'+0H1.E:10E'6/0' 6)D+)1'D4+H)/^' 4/91;)=+/01'6/0':)99+/4+'+H1+'*+'6/04//^' Z]H+S'*+'91.E/01'H/1'))'4+*-=+/01'*1' 6/010=+/./'!X' P'

10 A = Programmazione; B = Progettazione; C = Costruzione; D = 8antenimento, manutenzione, ripristino; E = Riconversione o abbattimento A B C D E <T& Sino a tutti gli anni 90 '+:D41.1'1'Z'0/0'I)00/'6--4)'.-'8' '0/0'6<G'6/04//'*)'D)41'*1)'Z'1'Y-+0*+'0/0'.+'M)H/4+.61'/'.H+-DD/'1'4+9/41'*+'Y-1.1'160+6I1' '+:D+)0/'19+.)EH/'H166I+/':)'6/0./+*)/' e'vqn anni e cinque mesi IMPORTO < 50 MILIONI EURO *fonte ANCE A = Sdf & Programmazione; B = Progettazione; C = Costruzione; D= mantenimento, manutenzione, ripristino; E = riconversione o abbattimento >aramente sono utilizzati: PERT GANTT WBS La PA utilizza strutture diverse in momenti diversi (;$ 6 mesi 9 mesi 1 mesi 8 mese 9 mesi )($ & anni V mesi 1 Progetto preliminare Progetto esecutivo 5 Durata della gara Realizzazione lavori Progetto definitivo 4 Pubblicazione bando di gara 6 Consegna lavori A?&!$'

11 .+')D41'+'M4/01'*1':)0)91:10'*+'D4/91;/Q'/F+1]H/f' )g'+0194)41'+'d4/91;/'))'6/.4-=+/01^'' Fg'.)H)9-)4*)41'<-0+)4+1S'*+'D4/91;/^'' 6g'.01+41'+'1:D+');-)EH+'' anni 90 dono utilizzati: PERT GANTT La PM utilizza strutture diverse in momenti diversi Programma. anni (;$ 6 mesi 9 mesi 8 mese 1 mesi 9 mesi )($ B anni V mesi 1 Progetto preliminare Progetto esecutivo 5 Durata della gara Realizzazione lavori Progetto definitivo 4 Pubblicazione bando di gara 6 Consegna lavori A<&.+')D41'+'M4/01'*1)'9)4)'-0+6)'*)/'.-*+/'*+'M)]F++S'1<'-0'1:)'0-/H/'6I1'I)'6/:1'/F+1]H/f'' )g'd41*+.d/441'+'+09-)99+/'d14'-0'9/h140/'*+'d4/91;/'*1'+014/'o+6/'*+'t+)'*1'd4/61../'6i1' 6/0*-61'))'41)+==)=+/01'*1</D14)'^'' Fg'9-+*)41'+'D4/61../'*+')DD)/'*)'D-0/'*+'H+.)'D4+H)E.E6/' d+'6/0./+*)'<-e+==/'*+: PERT GANTT WBS La PM si orienta su unica struttura tecnica per predisposizione e gestione appalto anni 00 anni Programma. SdF 6 mesi 8 mese 9 mesi 1 mesi 9 mesi )($ V anni N mesi 1 Progetto preliminare Progetto esecutivo 5 Durata della gara Realizzazione lavori Progetto definitivo 4 Pubblicazione bando di gara 6 Consegna lavori AA&!!'

12 0).61')'9)4)'6/0'.+.1:)':/*-)41f'' )g'd41*+.d/441'+'+09-)99+/'d14'-0'9/h140/'*+'d4/91;/'*1'+014/'o+6/'*+'t+)'^'' Fg'9-+*)41'+'D4/61../'*+')DD)/'*)'D-0/'*+'H+.)'D4+H)E.E6/' d+'6/0./+*)'<-e+==/'*+: PERT GANTT WBS ()'8'-E+==)'-0+6)'.4-;-4)'160+6)'D14'-;)')'*-4))'*1<)DD)/' anni Programma. SdF 6 mesi 8 mese 9 mesi )($ V anni 0 mesi 1 Progetto preliminare Progetto esecutivo 5 Durata della gara Realizzazione lavori Progetto definitivo 4 Pubblicazione bando di gara 6 Consegna lavori AU& d+'4+m14+.61')*'-0'6/04);/'-ff+6/#4+h)/'01)'91.e/01'*11'/d141');4)h14./')'641)=+/01'1'6/0*+h+.+/01'*+'-0' 4)DD/4/'6/04);-)1')+:10)/'*)'D4+H)/'1'9/H140)/'*)'D-FF+6/' Prima metà anni 10 9 mesi Gestione Realizzazione lavori

13 ?'D4/..+:/'M--4/Q'D4/61../'*+'41)+==)=+/01'19)/')'F101W6+/')DD/4)/' )g'/)1'9/h140/'*1<+014/'o+6/'*+'t+)'*1</d14)'*)'41)+==)41'6/:1')dd/4/'1'f101w6+/'.-' 1..-/'./6+)1^'' Fg'91.E/01'*)'91014)'6/04)6/4'6/0')DD4/66+/'/):101'D4+H)E.E6/' anni 00 anni 90 Programma. SdF mese 6 mesi 9 mesi A1.E/01'' B$')00+' )(CDE:$ BV anni % mesi 1 Progetto preliminare Progetto esecutivo 5 Durata della gara Realizzazione lavori Progetto definitivo 4 Pubblicazione bando di gara 6 Consegna lavori AV&?'D4/516'8)0)91:10' )g?*11'6i+)41'4)'z::+0+.4)=+/01'1'./991]'*+h14.+'6i1' +014H109/0/' Fg L0'9/H140/'*1+'D4/61..+'*)'h:/0)99+/'*1<)DD)/i'W0/' ))'h*+.:+..+/01'*1':)0-m);/i' 6g L0':1/*/'-0+6/'1'D14M1;):101'+*10EW6)/' *g b160+6i1'*+'.-dd/4/'*1'hoj?i'm)'hojdzi'1'hklzuaji'1' A1.E/01'*1+'D4/61..+'.+0'*))'M)]F++S' W(&9,..%#-&*+9%#&%&"*&X)),(#&5"44(%#&Y&-%9,*+-+&'"((,&-+#-%,&.+*+-,(+&#(-+&,((1%*,),%Z&%&-+*+-+&#)+-,I$+&(+&+*%P+&%&5-#6+&8,*,.+9+*& A=&!B'

14 ?14+'<C01'D-FF+6/' >+*/;)'6)D)6+S'*+'91.E/01^' d6)4.)'l1..+f++s^' /6)'D/..+F++S'*+'641.6+)'*)'D)41'*19+' /D14)/4+'+0140+^' /6)':/F++S^' &"' J99+'?:D41.1'6/0'F)../'H/-:1'*+'),)4+^' 8/1'D4/61*-41'F-4/64)E6I1^' _)../'H)/41')99+-0/^' b1:d+'11h)e^' &X'!%'

15 8/EH)=+/0+' \4)::10)4+1S'*19+')DD)E^' _)../'H)/41^' >)DD/4/'144+/4+)1'1.1./^' >)DD/4/'*/:)0*)m/,14)'0/0'1Y-++F4))Q' /9+6)'M-/4+':146)/^' 8146)/'6/0'.6)4.+'+014H10E'*+'6)D+)1' D4+H)/' &P' (<)DD)/' C6/0/:+)' B$'!N'

16 (<)DD)/' Z/'+:D);/'?0Y-+0)01'm'4/:D1'1Y-++F4+' 4/61..+'+441H14.+F++'?0-E+S'?0)*19-)/' a)00/./' dm/4):10/'6/.e'?091.ef++s' U/0'd/.10+F+1' C6/0/:+)' B!'?'4/516'8)0)91:10' 1Y-++F4+/' B&'!V'

17 !"#$%&'$%("))%&*+((,&)-#.+/,0%#*+&+& *+((1+'+"0%#*+&+((1#)+-,&)"44(%,&#*& %(&5-#6+&8,*,.+9+*&' A4)=+1'D14'<);10=+/01' :,(+-*#&&;<&=)-%(+&>?;>'!"'

LA CRISI DELLE COSTRUZIONI

LA CRISI DELLE COSTRUZIONI Direzione Affari Economici e Centro Studi COSTRUZIONI: ANCORA IN CALO I LIVELLI PRODUTTIVI MA EMERGONO ALCUNI SEGNALI POSITIVI NEL MERCATO RESIDENZIALE, NEI MUTUI ALLE FAMIGLIE E NEI BANDI DI GARA I dati

Dettagli

Negli ultimi 12 mesi, la sua famiglia ha effettuato interventi di ristrutturazione dell'abitazione principale? 20,7

Negli ultimi 12 mesi, la sua famiglia ha effettuato interventi di ristrutturazione dell'abitazione principale? 20,7 % Dalla riqualificazione (anche energetica) degli edifici nuova linfa al settore immobiliare Nomisma e Saie fotografano il trend e le prospettive della ri-qualificazione energetica e del ri-uso urbano

Dettagli

Costruzioni, investimenti in ripresa?

Costruzioni, investimenti in ripresa? Costruzioni, investimenti in ripresa? Secondo lo studio Ance nelle costruzioni c'è ancora crisi nei livelli produttivi ma si riscontrano alcuni segnali positivi nel mercato immobiliare e nei bandi di gara

Dettagli

IL SETTORE. COSTRUZIONI in provincia di Trento

IL SETTORE. COSTRUZIONI in provincia di Trento 26 marzo 2013 IL SETTORE DELLE COSTRUZIONI in provincia di Trento il contesto economico Nel 2012 l area dell euro è nuovamente in recessione, con una riduzione del Pil pari allo 0,6%; si stima che permanga

Dettagli

CONGIUNTURA, TREND E INVESTIMENTI NEL SETTORE COSMETICO

CONGIUNTURA, TREND E INVESTIMENTI NEL SETTORE COSMETICO Marzo 2003 CONGIUNTURA, TREND E INVESTIMENTI NEL SETTORE COSMETICO Primo Semestre 2003 Dati a cura del Evoluzione Industria (Valori in milioni di Euro) CONSUNTIVI 2001 VALORI CONSUNTIVI 2002 VALORI 02/01

Dettagli

Conti economici trimestrali III trimestre 2007

Conti economici trimestrali III trimestre 2007 Conti economici trimestrali III trimestre 2007 7 dicembre 2007 Nel terzo trimestre del 2007 il prodotto interno lordo (PIL), espresso in valori concatenati con anno di riferimento 2000, corretto per gli

Dettagli

INDUSTRIA METALMECCANICA ITALIANA INDAGINE CONGIUNTURALE. Sintesi per la stampa

INDUSTRIA METALMECCANICA ITALIANA INDAGINE CONGIUNTURALE. Sintesi per la stampa INDUSTRIA METALMECCANICA ITALIANA INDAGINE CONGIUNTURALE Sintesi per la stampa Roma, 11 settembre 2014 Sintesi per la Stampa L attività produttiva del settore metalmeccanico, dopo la fase recessiva protrattasi

Dettagli

I BANDI DI GARA PER LAVORI PUBBLICI IN ITALIA

I BANDI DI GARA PER LAVORI PUBBLICI IN ITALIA I BANDI DI GARA PER LAVORI PUBBLICI IN ITALIA Estratto dall'osservatorio Congiunturale sull'industria delle Costruzioni a cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi Novembre 2010 I BANDI DI GARA

Dettagli

Conti economici trimestrali II trimestre 2009

Conti economici trimestrali II trimestre 2009 10 settembre 2009 Conti economici trimestrali II trimestre 2009 In conformità con i requisiti del programma SDDS del Fondo monetario internazionale, l Istat diffonde un calendario annuale dei comunicati

Dettagli

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A OTTOBRE 2015 1. Venezia Evoluzione delle compravendite. Settore residenziale Settore non residenziale (1)

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A OTTOBRE 2015 1. Venezia Evoluzione delle compravendite. Settore residenziale Settore non residenziale (1) Osservatorio sul Mercato Immobiliare, Novembre 215 Venezia VENEZIA NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A OTTOBRE 215 1 Venezia Evoluzione delle compravendite Figura 1 Settore residenziale Settore

Dettagli

Rilevazione dei prezzi degli Immobili sulla piazza di Milano e Provincia. Marco Dettori Presidente OSMI Borsa Immobiliare

Rilevazione dei prezzi degli Immobili sulla piazza di Milano e Provincia. Marco Dettori Presidente OSMI Borsa Immobiliare Province di Milano Monza & Brianza dal 1945 Rilevazione dei prezzi degli Immobili sulla piazza di Milano e Provincia Marco Dettori Presidente OSMI Borsa Immobiliare martedì 04 febbraio 2014 Palazzo Turati,

Dettagli

EXECUTIVE SUMMARY PUNTI CHIAVE

EXECUTIVE SUMMARY PUNTI CHIAVE EXECUTIVE SUMMARY PUNTI CHIAVE L'industria italiana della raffinazione apporta un contributo sostanziale all economia italiana. Il settore impiega circa 7000 persone, con circa altre 7600 che lavorano

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI Luglio 2013 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI Luglio 2013 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI Luglio 2013 (principali evidenze) 1. A giugno 2013 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.893 miliardi di euro (cfr. Tabella 1) è sempre

Dettagli

IL SETTORE LEGNO-MOBILE-SEDIA IN PROVINCIA DI UDINE ANALISI STATISTICA. (aggiornamento maggio 2015)

IL SETTORE LEGNO-MOBILE-SEDIA IN PROVINCIA DI UDINE ANALISI STATISTICA. (aggiornamento maggio 2015) IL SETTORE LEGNO-MOBILE-SEDIA IN PROVINCIA DI UDINE ANALISI STATISTICA (aggiornamento maggio 2015) Il Sistema Legno-Mobile Sedia costituisce uno degli assi portanti del manifatturiero in Provincia di Udine

Dettagli

La congiuntura economica e i mercati finanziari Presentazione del Rapporto annuale L ASSICURAZIONE ITALIANA 2014-2015

La congiuntura economica e i mercati finanziari Presentazione del Rapporto annuale L ASSICURAZIONE ITALIANA 2014-2015 La congiuntura economica e i mercati finanziari Presentazione del Rapporto annuale L ASSICURAZIONE ITALIANA 2014-2015 Dario Focarelli Direttore Generale ANIA Milano, 9 luglio 2015 Agenda L economia mondiale

Dettagli

Rilevazione dei prezzi degli Immobili sulla piazza di Milano e Provincia. martedì 21 luglio 2015 Palazzo Turati, Milano.

Rilevazione dei prezzi degli Immobili sulla piazza di Milano e Provincia. martedì 21 luglio 2015 Palazzo Turati, Milano. Collegio Agenti d Affari in Mediazione delle Province di Milano Monza & Brianza dal 1945 sulla piazza di Milano e Provincia I semestre 2015 Marco Dettori - Presidente TEMA - Territori, Mercati e Ambiente

Dettagli

Private Banking e Fondi Immobiliari

Private Banking e Fondi Immobiliari 0 Private Banking e Fondi Immobiliari Il mercato dei fondi immobiliari Il mercato dei fondi immobiliari nel mondo e in Europa Nel 2005 il portafoglio dei gestori professionali ha superato gli 800 mld di

Dettagli

ROADSHOW PMI ECONOMIA, MERCATO DEL LAVORO E IMPRESE NEL VENETO. A cura dell Ufficio Studi Confcommercio

ROADSHOW PMI ECONOMIA, MERCATO DEL LAVORO E IMPRESE NEL VENETO. A cura dell Ufficio Studi Confcommercio ROADSHOW PMI ECONOMIA, MERCATO DEL LAVORO E IMPRESE NEL VENETO A cura dell Ufficio Studi Confcommercio LE DINAMICHE ECONOMICHE DEL VENETO Negli ultimi anni l economia del Veneto è risultata tra le più

Dettagli

Una efficiente lotta agli sprechi nella Pubblica Amministrazione PER LA QUALIFICAZIONE DELLA SPESA E UN OCULATA SCELTA DEI TAGLI

Una efficiente lotta agli sprechi nella Pubblica Amministrazione PER LA QUALIFICAZIONE DELLA SPESA E UN OCULATA SCELTA DEI TAGLI Una efficiente lotta agli sprechi nella Pubblica Amministrazione A cura del Servizio Politiche Economiche e Finanziarie e del Pubblico Impiego PER LA QUALIFICAZIONE DELLA SPESA E UN OCULATA SCELTA DEI

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI Ottobre 2015 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI Ottobre 2015 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI Ottobre 2015 (principali evidenze) 1. A settembre 2015 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.825 miliardi di euro (cfr. Tabella 1) è nettamente

Dettagli

Rilevazione dei prezzi degli Immobili sulla piazza di Milano e Provincia

Rilevazione dei prezzi degli Immobili sulla piazza di Milano e Provincia Collegio Agenti d Affari in Mediazione delle Province di Milano Monza & Brianza dal 1945 Rilevazione dei prezzi degli Immobili sulla piazza di Milano e Provincia Marco Dettori - Presidente TEMA - Territori,

Dettagli

CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI

CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI 9 settembre 2011 II trimestre 2011 CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI Prodotto interno lordo, valore aggiunto, consumi, investimenti, domanda estera Nel secondo trimestre del 2011 il prodotto interno lordo (PIL),

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI Marzo 2014 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI Marzo 2014 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI Marzo 2014 (principali evidenze) 1. A febbraio 2014 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.855 miliardi di euro (cfr. Tabella 1) è nettamente

Dettagli

Promuovere gli investimenti per la crescita e l occupazione

Promuovere gli investimenti per la crescita e l occupazione Promuovere gli investimenti per la crescita e l occupazione Presentazione del VI rapporto sulla coesione economica, sociale e territoriale in Europa 6 ottobre2014 Massimo Sabatini Politiche regionali e

Dettagli

MADE 2012 EFFICIENZA E RISPARMIO ENERGETICO E RIQUALIFICAZIONE EDILIZIA E URBANA: ECCO GLI ASSET PER IL RILANCIO DELLE COSTRUZIONI

MADE 2012 EFFICIENZA E RISPARMIO ENERGETICO E RIQUALIFICAZIONE EDILIZIA E URBANA: ECCO GLI ASSET PER IL RILANCIO DELLE COSTRUZIONI MADE 2012 EFFICIENZA E RISPARMIO ENERGETICO E RIQUALIFICAZIONE EDILIZIA E URBANA: ECCO GLI ASSET PER IL RILANCIO DELLE COSTRUZIONI La riconfigurazione del mercato delle costruzioni Lo scenario delle costruzioni

Dettagli

L OSSERVATORIO. 3 Dicembre 2013 CATEGORIA: ECONOMIA IMPRESE NON PROFIT: ECCO L ITALIA CHE VA

L OSSERVATORIO. 3 Dicembre 2013 CATEGORIA: ECONOMIA IMPRESE NON PROFIT: ECCO L ITALIA CHE VA L OSSERVATORIO 3 Dicembre 2013 CATEGORIA: ECONOMIA IMPRESE NON PROFIT: ECCO L ITALIA CHE VA IMPRESE NON PROFIT: ECCO L ITALIA CHE VA 3 Dicembre 2013 In dieci anni (2001-2011) il numero degli occupati nel

Dettagli

Il credito in Toscana. III trimestre 2014

Il credito in Toscana. III trimestre 2014 Il credito in Toscana III trimestre 2014 Firenze, Febbraio 2015 Il contesto di riferimento Prosegue il rallentamento dei prestiti concessi dalle banche al settore privato italiano (-1,7% il dato di agosto

Dettagli

DISPONI- BILITÀ COPERTURA TEMPORALE DATI

DISPONI- BILITÀ COPERTURA TEMPORALE DATI 1.1 Energia La dinamica dei consumi energetici è strettamente connessa all andamento della produzione e dei consumi del sistema regionale. Dalla metà degli anni 90 il consumo di energia da parte della

Dettagli

Mauro Fasano Dirigente Energia e Sviluppo Sostenibile, DG Ambiente, Energia e Sviluppo Sostenibile Regione Lombardia

Mauro Fasano Dirigente Energia e Sviluppo Sostenibile, DG Ambiente, Energia e Sviluppo Sostenibile Regione Lombardia Mauro Fasano Dirigente Energia e Sviluppo Sostenibile, DG Ambiente, Energia e Sviluppo Sostenibile Regione Lombardia IL PEAR VERSO L APPROVAZIONE FINALE 2012 2013 Avvio del procedimento di Valutazione

Dettagli

Studio elaborato per LA FILIERA AGROALIMENTARE ITALIANA FORMAZIONE DEL VALORE E DEI PREZZI ALIMENTARI LUNGO LA FILIERA

Studio elaborato per LA FILIERA AGROALIMENTARE ITALIANA FORMAZIONE DEL VALORE E DEI PREZZI ALIMENTARI LUNGO LA FILIERA Studio elaborato per LA FILIERA AGROALIMENTARE ITALIANA FORMAZIONE DEL VALORE E DEI PREZZI ALIMENTARI LUNGO LA FILIERA Roma, 3 Aprile, 2014 1 PARTE PRIMA La filiera agroalimentare italiana: operatori,

Dettagli

L ECONOMIA REGGIANA alle soglie del 2015

L ECONOMIA REGGIANA alle soglie del 2015 Osservatorio economico, coesione sociale, legalità L ECONOMIA REGGIANA alle soglie del 2015 i principali indicatori A cura dell Ufficio Studi della Camera di Commercio di Il contesto internazionale Stime

Dettagli

Rilevazione dei prezzi degli Immobili sulla piazza di Milano e Provincia

Rilevazione dei prezzi degli Immobili sulla piazza di Milano e Provincia Collegio Agenti d Affari in Mediazione delle Province di Milano Monza & Brianza dal 1945 Rilevazione dei prezzi degli Immobili sulla piazza di Milano e Provincia TEMA - Territori, Mercati e Ambiente martedì

Dettagli

PUBBLICAZIONE PERIODICA GARE DI IMPORTO SUPERIORE A 150.000 EURO. Gare di servizi

PUBBLICAZIONE PERIODICA GARE DI IMPORTO SUPERIORE A 150.000 EURO. Gare di servizi Direzione Generale Osservatorio dei Contratti Pubblici - Analisi e studio dei mercati Ufficio per la predisposizione e pubblicazione dati e relazioni PUBBLICAZIONE PERIODICA GARE DI IMPORTO SUPERIORE A

Dettagli

N.9. EDI.CO.LA.NEWS Edilizia e Costruzioni nel Lazio. Dati&Mercato

N.9. EDI.CO.LA.NEWS Edilizia e Costruzioni nel Lazio. Dati&Mercato EDI.CO.LA.NEWS Dati&Mercato N.9 EDILIZIA RESIDENZIALE: IL RINNOVO SI FERMA E PROSEGUE IL CALO DELLE NUOVE COSTRUZIONI Il valore di un mercato è determinato dalla consistenza degli investimenti che vi affluiscono.

Dettagli

SEDE DI CAGLIARI. Il credito all economia regionale: Il ruolo degli Intermediari e la nuova regolamentazione di settore

SEDE DI CAGLIARI. Il credito all economia regionale: Il ruolo degli Intermediari e la nuova regolamentazione di settore FORUM PERMANENTE SUL CREDITO E LA FINANZA II^ CONFERENZA REGIONALE SUL CREDITO E LA FINANZA PER LO SVILUPPO Il credito all economia regionale: Il ruolo degli Intermediari e la nuova regolamentazione di

Dettagli

Le previsioni al 2015: valore aggiunto, produttività ed occupazione

Le previsioni al 2015: valore aggiunto, produttività ed occupazione ENERGIA Le previsioni al 2015: valore aggiunto, produttività ed occupazione Nel primo grafico viene rappresentata la crescita del settore dell energia; come misura dell attività si utilizza il valore aggiunto

Dettagli

Nascita, caratteristiche ed evoluzione dei sistemi di welfare. Prof. Carlo Borzaga

Nascita, caratteristiche ed evoluzione dei sistemi di welfare. Prof. Carlo Borzaga Nascita, caratteristiche ed evoluzione dei sistemi di welfare Prof. Carlo Borzaga Sommario! alcune definizioni! perché servono politiche di welfare! i principali ambiti di intervento e i modelli di welfare!

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI Dicembre 2013 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI Dicembre 2013 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI Dicembre 2013 (principali evidenze) PRINCIPALI GRANDEZZE BANCARIE: CONFRONTO 2013 VS 2007 2007 2013 Prestiti all'economia (mld di euro) 1.673 1.851 Raccolta da clientela (mld di euro)

Dettagli

Business International. Concessioni relative ad infrastrutture strategiche e Dialogo competitivo

Business International. Concessioni relative ad infrastrutture strategiche e Dialogo competitivo Business International La nuova disciplina delle Concessioni alla luce del Codice dei Contratti Concessioni relative ad infrastrutture strategiche e Dialogo competitivo Avv. Rosalba Cori Unità Tecnica

Dettagli

Project Management. Facoltà di Economia Corso di Laurea Magistrale in Economia Manageriale Indirizzo Aziende Pubbliche, II anno

Project Management. Facoltà di Economia Corso di Laurea Magistrale in Economia Manageriale Indirizzo Aziende Pubbliche, II anno Project Management Facoltà di Economia Corso di Laurea Magistrale in Economia Manageriale Indirizzo Aziende Pubbliche, II anno II semestre A.A. 2009-2010 Dott.ssa Cinzia Dessì Introduzione al corso Lezioni

Dettagli

Osservatorio sul Mercato Immobiliare, 1 11. La dotazione immobiliare della provincia di Verona

Osservatorio sul Mercato Immobiliare, 1 11. La dotazione immobiliare della provincia di Verona VERONA La dotazione immobiliare della provincia di 13 città intermedie Nord Est Tavola 1 Italia Stock abitazioni 2009 (n.) 456.881 4.794.134 5.607.108 32.484.071 Var. % stock abitazioni 2008/09 1,6 1,6

Dettagli

La Stampa in Italia (2009 2011)

La Stampa in Italia (2009 2011) FEDERAZIONE ITALIANA EDITORI GIORNALI La Stampa in Italia (2009 2011) Roma 18 aprile 2012 Quadro generale L andamento recessivo del Paese nella seconda metà del 2011 e le prospettive di accentuazione di

Dettagli

Ripresa in vista ma a passo lento: previsioni CSC per l Italia nel biennio 2013-2014

Ripresa in vista ma a passo lento: previsioni CSC per l Italia nel biennio 2013-2014 Ripresa in vista ma a passo lento: previsioni CSC per l Italia nel biennio 2013-2014 Indagine Confindustria sul mercato del lavoro nel 2012 Francesca Mazzolari In Italia segnali di fine caduta e ripresa

Dettagli

Le previsioni al 2016: valore aggiunto, produttività ed occupazione

Le previsioni al 2016: valore aggiunto, produttività ed occupazione CARTA, STAMPA ED EDITORIA Le previsioni al 2016: valore aggiunto, produttività ed occupazione Il valore aggiunto prodotto dall industria cartaria e della stampa rappresenta l 1 per cento del Pil italiano.

Dettagli

L industria dentale italiana e il mercato di riferimento Maggio 2015

L industria dentale italiana e il mercato di riferimento Maggio 2015 Maggio 2015 L industria dentale italiana e il mercato di riferimento Maggio 2015 Presentazione Rapporto UNIDI definitivo sul mercato 2013 e stima 2014 Il progetto KEY-STONE Presentazione rapporto sul periodo

Dettagli

CONTESTO DEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI E FINANZIAMENTI EUROPEI 2014-2020

CONTESTO DEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI E FINANZIAMENTI EUROPEI 2014-2020 CONTESTO DEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI E FINANZIAMENTI EUROPEI 2014-2020 2020 Ing. Romain Bocognani Direzione Affari Economici e Centro Studi L ATTUAZIONE DEI PAES - STRATEGIE, FONDI EUROPEI E PARTNERSHIP

Dettagli

CUBA Congiuntura Economica

CUBA Congiuntura Economica CUBA Congiuntura Economica Durante il 2011 l economia cubana ha avviato graduali riforme del sistema economico. Il tasso annuale di crescita del prodotto interno lordo dovrebbe attestarsi al 2.7% nel 2011.

Dettagli

STRUTTURA E EVOLUZIONE DEL COMPARTO CHIMICO-FARMACEUTICO IN TICINO

STRUTTURA E EVOLUZIONE DEL COMPARTO CHIMICO-FARMACEUTICO IN TICINO 2. Chimica e farmaceutica STRUTTURA E EVOLUZIONE DEL COMPARTO CHIMICO-FARMACEUTICO IN TICINO Maggio 211 Giubiasco, 3 maggio 211 I COMPARTI ANALIZZATI SETTORE SECONDARIO 1. EDILIZIA E COSTRUZIONI 2. CHIMICA

Dettagli

ABI Milano 2/3 ottobre 2012

ABI Milano 2/3 ottobre 2012 ABI Milano 2/3 ottobre 2012 Securitisation & Covered Bonds Conference 2012 PANEL 4 Credit and Spread Performace of italian Assets Agenda 1. Scenario macroeconomico e mercato del Leasing 2. Andamento economia

Dettagli

II L EVOLUZIONE DELL ECONOMIA ITALIANA

II L EVOLUZIONE DELL ECONOMIA ITALIANA II L EVOLUZIONE DELL ECONOMIA ITALIANA II.1 L Economia Italiana nel 2004 Gli Sviluppi Recenti Dopo la battuta d arresto avvenuta alla fine dell anno scorso, l economia italiana è tornata a crescere nel

Dettagli

Indagine conoscitiva sui rapporti di lavoro presso i call center presenti sul territorio italiano. Audizione dell Istituto nazionale di statistica:

Indagine conoscitiva sui rapporti di lavoro presso i call center presenti sul territorio italiano. Audizione dell Istituto nazionale di statistica: VERSIONE PROVVISORIA Indagine conoscitiva sui rapporti di lavoro presso i call center presenti sul territorio italiano Audizione dell Istituto nazionale di statistica: Dott. Roberto Monducci Direttore

Dettagli

Le imprese e l accesso al credito. Le dinamiche del mercato e il ruolo delle garanzie

Le imprese e l accesso al credito. Le dinamiche del mercato e il ruolo delle garanzie Le imprese e l accesso al credito. Le dinamiche del mercato e il ruolo delle garanzie Gianmarco Paglietti Consorzio Camerale per il credito e la finanza Cremona, 17 giugno 2013 L economia nel 2012 PIL

Dettagli

a cura del Centro Studi primo semestre 2013

a cura del Centro Studi primo semestre 2013 a cura del Centro Studi primo semestre 2013 INDAGINE CONGIUNTURALE TRA LE IMPRESE EDILI DEL PIEMONTE E DELLA VALLE D AOSTA INDAGINE CONGIUNTURALE TRA LE IMPRESE EDILI DEL PIEMONTE E DELLA VALLE D AOSTA

Dettagli

2. Una economia equilibrata con un cuore pulsante industriale e turistico

2. Una economia equilibrata con un cuore pulsante industriale e turistico L analisi che il CRESME ha condotto, sulla base dell incarico ricevuto da ANCE COMO, con il contributo dalla CAMERA DI COMMERCIO DI COMO e sostenuto da Ordine degli Architetti, Ordine degli Ingegneri di

Dettagli

Analisi dell andamento congiunturale del mercato del credito in Italia e in Emilia-Romagna

Analisi dell andamento congiunturale del mercato del credito in Italia e in Emilia-Romagna Analisi dell andamento congiunturale del mercato del credito in Italia e in Emilia-Romagna Servizio Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo 15 giugno 2 Italia Marzo 2 ha convalidato il leggero miglioramento

Dettagli

Andamento delle cooperative aderenti a Legacoop Toscana nel triennio 2004-2006 e proiezioni 2007

Andamento delle cooperative aderenti a Legacoop Toscana nel triennio 2004-2006 e proiezioni 2007 TOSCANA Andamento delle cooperative aderenti a Legacoop Toscana nel triennio 2004-2006 e proiezioni 2007 A cura di: Caterina Toccafondi Centro Studi Nota metodologica I dati che si riferiscono al triennio

Dettagli

Coordinamento Centro Studi Ance Salerno - Area Informatica

Coordinamento Centro Studi Ance Salerno - Area Informatica Centro Studi Il Report IL RECENTE STUDIO DELLA SVIMEZ CONFERMA NOTEVOLI DIFFERENZE TERRITORIALI ED EVIDENZIA SVANTAGGI COMPETITIVI ANCE SALERNO: CREDITO, CONFIDI A DUE VELOCITA Nel 2013 su oltre 22 miliardi

Dettagli

Anteprima del Rapporto 2014

Anteprima del Rapporto 2014 Anteprima del Rapporto 2014 Conferenza Stampa Elio Catania - Presidente di Assinform Giancarlo Capitani - Presidente NetConsulting Milano, 2 Aprile 2014 Milano, 2 Aprile 2014 0 Anteprima del Rapporto 2014

Dettagli

L economia della Lombardia

L economia della Lombardia Presentazione Rapporto Cremona giugno 15 giugno 2015 2015 Sala Maffei - Camera di Commercio, Cremona 15 giugno 2015 La congiuntura la contabilità nazionale Le prime stime indicano (finalmente) segnali

Dettagli

Flash Industria 4.2011

Flash Industria 4.2011 15 febbraio 2011 Flash Industria 4.2011 Nel quarto trimestre 2011, sulla base dell'indagine VenetoCongiuntura, la produzione industriale ha registrato una flessione del -1,4 per cento rispetto allo stesso

Dettagli

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 2012 1

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 2012 1 Osservatorio sul Mercato Immobiliare, 1-1 NOVARA NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 1 1 Tavola 1 Numero di compravendite di immobili residenziali e non residenziali nel periodo -11:

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI Gennaio 2015 (principali evidenze con i dati di fine 2014)

RAPPORTO MENSILE ABI Gennaio 2015 (principali evidenze con i dati di fine 2014) RAPPORTO MENSILE ABI Gennaio 2015 (principali evidenze con i dati di fine 2014) 1. A fine 2014 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.820,6 miliardi di euro

Dettagli

2008, UN ANNO DIFFICILE: LE PREVISIONI E I RISCHI

2008, UN ANNO DIFFICILE: LE PREVISIONI E I RISCHI Centro Studi 2008, UN ANNO DIFFICILE: LE PREVISIONI E I RISCHI Luca Paolazzi Direttore Centro Studi Confindustria 10 INDICATORE ANTICIPATORE OCSE (Variazioni % su sei mesi annualizzate) 8 6 4 2 0-2 -4-6

Dettagli

ICT in Italia Occupazione e professioni nell ICT

ICT in Italia Occupazione e professioni nell ICT ICT in Italia Occupazione e professioni nell ICT Ercole Colonese RUBIERRE srl Consulenti di Direzione ercole@colonese.it www.colonese.it Roma, 2008 Occupazione e professioni nell ICT Rapporto 2006 L evoluzione

Dettagli

Nota Congiunturale Numero 2 Giugno 2009

Nota Congiunturale Numero 2 Giugno 2009 Nota Congiunturale Numero 2 Giugno 2009 Comitato per la qualificazione della spesa pubblica Comitato per lo sviluppo provinciale Sandro Trento Enrico Zaninotto Quadro internazionale: 2010 migliore, ma

Dettagli

IL MERCATO DELLE OPERE PUBBLICHE NELLE PROVINCE DI: MILANO, MONZA E BRIANZA E LODI

IL MERCATO DELLE OPERE PUBBLICHE NELLE PROVINCE DI: MILANO, MONZA E BRIANZA E LODI per IL MERCATO DELLE OPERE PUBBLICHE NELLE PROVINCE DI: MILANO, MONZA E BRIANZA E LODI ELEMENTI DI SINTESI INVESTIMENTI IN OPERE PUBBLICHE: 3,9 miliardi il valore degli investimenti in opere pubbliche

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DEL 15 MAGGIO 2015

COMUNICATO STAMPA DEL 15 MAGGIO 2015 COMUNICATO STAMPA DEL 15 MAGGIO 2015 Nel 2014 la raccolta premi complessiva realizzata dalle imprese di assicurazione italiane e dalle rappresentanze in Italia di imprese extra europee continua il trend

Dettagli

Audizione Legge annuale Concorrenza - AS 2085 Commissione Industria Senato della Repubblica 24 novembre 2015 *

Audizione Legge annuale Concorrenza - AS 2085 Commissione Industria Senato della Repubblica 24 novembre 2015 * Audizione Legge annuale Concorrenza - AS 2085 Commissione Industria Senato della Repubblica 24 novembre 2015 * FISE ARE Associazione di categoria aderente a Confindustria da oltre 50 anni, identifica e

Dettagli

Contesto economico e caratteristiche del sistema industriale italiano. Roberto Calugi Direttore - Consorzio Camerale per il credito e la finanza

Contesto economico e caratteristiche del sistema industriale italiano. Roberto Calugi Direttore - Consorzio Camerale per il credito e la finanza Contesto economico e caratteristiche del sistema industriale italiano Roberto Calugi Direttore - Consorzio Camerale per il credito e la finanza Agenda ANALISI DEGLI SCENARI MACROECON OMICI I. Analisi degli

Dettagli

Trasparenza dei contratti Pubblici alla luce delle recenti disposizioni normative

Trasparenza dei contratti Pubblici alla luce delle recenti disposizioni normative Trasparenza dei contratti Pubblici alla luce delle recenti disposizioni normative 1 Programma del incontro 9,30 9,40 11,00 11,20 11,40 12,30 Registrazione partecipanti e messaggio di benvenuto Il nuovo

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DELL ECONOMIA E DEL LAVORO

CONSIGLIO NAZIONALE DELL ECONOMIA E DEL LAVORO CONSIGLIO NAZIONALE DELL ECONOMIA E DEL LAVORO Commissione istruttoria per le politiche del lavoro e dei sistemi produttivi (II) Osservazioni e proposte I servizi di gestione degli immobili: il facility

Dettagli

CONGIUNTURA FRIULI VENEZIA GIULIA Consuntivo 3 trimestre 2015 e previsioni 4 trimestre 2015

CONGIUNTURA FRIULI VENEZIA GIULIA Consuntivo 3 trimestre 2015 e previsioni 4 trimestre 2015 CONGIUNTURA FRIULI VENEZIA GIULIA Consuntivo 3 trimestre 2015 e previsioni 4 trimestre 2015 Udine, 20 novembre 2015 Corso Vittorio Emanuele II, 47-33170 Pordenone - Tel. +39 0434 381211 - fax +39 0434

Dettagli

LA SPESA DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE

LA SPESA DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE DIREZIONE AFFARI ECONOMICI E CENTRO STUDI LA SPESA DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE PER INVESTIMENTI FISSI: CONFRONTO EUROPEO ESTRATTO DALL OSSERVATORIO CONGIUNTURALE SULL INDUSTRIA DELLE COSTRUZIONI GIUGNO

Dettagli

Lo studio di fattibilità

Lo studio di fattibilità Laboratorio integrato 3 Valutazione economica del progetto Clamarch a.a. 2015/16 Lo studio di fattibilità Docente Collaboratori prof. Stefano Stanghellini stefano.stanghellini@iuav.it arch. Valeria Ruaro

Dettagli

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Statistiche relative alla gestione dei rami: 1. Infortuni; 2. Malattia; 8. Incendio ed elementi naturali; 13. Responsabilità civile generale

Dettagli

I NUMERI DELLA DMO. Rappresenta il 58% dei 222 Mdi degli acquisti che vengono fatti nei negozi (cd consumi commercializzabili)

I NUMERI DELLA DMO. Rappresenta il 58% dei 222 Mdi degli acquisti che vengono fatti nei negozi (cd consumi commercializzabili) 1 I NUMERI DELLA DMO Rappresenta il 58% dei 222 Mdi degli acquisti che vengono fatti nei negozi (cd consumi commercializzabili) Occupa oltre 450.000 dipendenti su 1.845.000 del commercio Investe ogni anno

Dettagli

LA CRISI DELLE COSTRUZIONI DEI PRIMI ANNI NOVANTA E LA CRISI ATTUALE

LA CRISI DELLE COSTRUZIONI DEI PRIMI ANNI NOVANTA E LA CRISI ATTUALE DIREZIONE AFFARI ECONOMICI E CENTRO STUDI LA CRISI DELLE COSTRUZIONI DEI PRIMI ANNI NOVANTA E LA CRISI ATTUALE ESTRATTO DALL OSSERVATORIO CONGIUNTURALE SULL INDUSTRIA DELLE COSTRUZIONI GIUGNO 2012 LA CRISI

Dettagli

STRUTTURA E EVOLUZIONE DELL INDUSTRIA ALIMENTARE E DELLE BEVANDE IN TICINO

STRUTTURA E EVOLUZIONE DELL INDUSTRIA ALIMENTARE E DELLE BEVANDE IN TICINO 8. Industria alimentare e delle bevande STRUTTURA E EVOLUZIONE DELL INDUSTRIA ALIMENTARE E DELLE BEVANDE IN TICINO Maggio 211 Giubiasco, 3 maggio 211 I COMPARTI ANALIZZATI SETTORE SECONDARIO 1. EDILIZIA

Dettagli

IL MERCATO DEL NOLEGGIO DI MACCHINE E ATTREZZATURE PER LE COSTRUZIONI IN ITALIA

IL MERCATO DEL NOLEGGIO DI MACCHINE E ATTREZZATURE PER LE COSTRUZIONI IN ITALIA CRESME IL MERCATO DEL NOLEGGIO DI MACCHINE E ATTREZZATURE PER LE COSTRUZIONI IN ITALIA Sintesi dello studio generale 2006 a cura di Federico Della Puppa I RISULTATI PRINCIPALI I risultati principali Prosegue

Dettagli

ASSOFOND ASSOFOND. Fonderia e nuovi scenari: competitività e tecnologia, le sfide del futuro. ASSOFOND Federazione Nazionale Fonderie

ASSOFOND ASSOFOND. Fonderia e nuovi scenari: competitività e tecnologia, le sfide del futuro. ASSOFOND Federazione Nazionale Fonderie Federazione Nazionale Fonderie XXXI Congresso di Fonderia Fonderia e nuovi scenari: competitività e tecnologia, le sfide del futuro Roma 4-5 Ottobre 2012 PRESIDENTE : Enrico Frigerio 1 La Fonderia in Italia

Dettagli

Fonte: elaborazione Unioncamere Lombardia su dati ASIA Istat. Tabella 2: Imprese per attività economica Lombardia

Fonte: elaborazione Unioncamere Lombardia su dati ASIA Istat. Tabella 2: Imprese per attività economica Lombardia IL SISTEMA PRODUTTIVO LOMBARDO NEL 2006 SECONDO IL REGISTRO STATISTICO ASIA (giugno 2009) Secondo il registro statistico delle imprese attive e delle loro unità locali (ASIA Imprese e Unità locali) sono

Dettagli

Il mercato dell involucro edilizio in Italia nel 2010

Il mercato dell involucro edilizio in Italia nel 2010 Il mercato dell involucro edilizio in Italia nel 2010 Indice 2 Sintesi 3 Cos era avvenuto nel 2009 4 Cosa sta accadendo nel 2010 6 Estratto dall osservatorio Uncsaal sul primo quadrimestre 2010 Sintesi

Dettagli

Workshop di presentazione dell attività dei Laboratori di ricerca

Workshop di presentazione dell attività dei Laboratori di ricerca Workshop di presentazione dell attività dei Laboratori di ricerca DOMANDA E OFFERTA DI CREDITO NELLA CRISI FINANZIARIA Giorgio Gobbi Servizio Studi di Struttura Economica e Finanziaria della Banca d Italia

Dettagli

L industria immobiliare italiana 2012: opportunità per la crescita

L industria immobiliare italiana 2012: opportunità per la crescita L industria immobiliare italiana 2012: opportunità per la crescita GUALTIERO TAMBURINI ASSEMBLEA ANNUALE FEDERIMMOBILIARE ROMA, 18 GENNAIO 2012 Il quadro macroeconomico PIL ed occupazione (variazioni %

Dettagli

Implenia Buildings. L edilizia reinventata. Integrata e personalizzata. Sempre su misura per voi.

Implenia Buildings. L edilizia reinventata. Integrata e personalizzata. Sempre su misura per voi. Implenia Buildings L edilizia reinventata. Integrata e personalizzata. Sempre su misura per voi. Una qualità eccellente è la cosa che più conta per voi, in quanto clienti. Noi, in quanto azienda di servizi,

Dettagli

Nel mondo ci sono molte classifiche che

Nel mondo ci sono molte classifiche che L opinione pubblica viene spesso bombardata da una grande quantità di statistiche sui sistemi Paese che dicono tutto e il contrario di tutto. Come orientarsi in questo mare magnum? E come si colloca il

Dettagli

Il mercato spagnolo del riciclaggio

Il mercato spagnolo del riciclaggio Nota settoriale Il mercato spagnolo del riciclaggio Agenzia ICE Ufficio di Madrid Data di realizzazione: aprile 2013 Agenzia ICE ufficio di Madrid Il settore del riciclaggio 1 CENNI SUL MERCATO SPAGNOLO

Dettagli

EFFICIENZA E ATTRATTIVITÀ DEL MERCATO IMMOBILIARE. Le principali tendenze del mercato immobiliare italiano e il ruolo degli investitori internazionali

EFFICIENZA E ATTRATTIVITÀ DEL MERCATO IMMOBILIARE. Le principali tendenze del mercato immobiliare italiano e il ruolo degli investitori internazionali EFFICIENZA E ATTRATTIVITÀ DEL MERCATO IMMOBILIARE Le principali tendenze del mercato immobiliare italiano e il ruolo degli investitori internazionali Milano, 28 ottobre 215 Numero indice (21 = 1) Milano,

Dettagli

Costituire una società in Libia

Costituire una società in Libia Costituire una società in Libia Società di diritto libico In base alla vigente normativa gli stranieri che vogliano costituire una società in Libia, possono esclusivamente detenere sino al 65% del capitale

Dettagli

Ance Salerno: In Campania mutui giù del 30 per cento nei primi nove mesi del 2013

Ance Salerno: In Campania mutui giù del 30 per cento nei primi nove mesi del 2013 Documento 1 Ance Salerno: In Campania mutui giù del 30 per cento nei primi nove mesi del 2013 I mutui erogati alle famiglie campane per l acquisto di immobili sono diminuiti in Campania del 29,8% nei primi

Dettagli

Mercato e crediti: evoluzione e prospettive Fiorenzo Dalu

Mercato e crediti: evoluzione e prospettive Fiorenzo Dalu Mercato e crediti: evoluzione e prospettive Fiorenzo Dalu Milano, 14 aprile 2011 La crisi finanziaria e i suoi riflessi sull economia reale La crisi internazionale Riflessi sull economia Italiana 2008

Dettagli

QUADERNO. n.2 2015 I QUADERNI. dell edilizia FUORI DAL TUNNEL. n.3 2015. primo identikit delle imprese edili

QUADERNO. n.2 2015 I QUADERNI. dell edilizia FUORI DAL TUNNEL. n.3 2015. primo identikit delle imprese edili QUADERNO tecnico n.2 2015 dell edilizia n.3 2015 FUORI DAL TUNNEL primo identikit delle imprese edili sommario Introduzione p. 3 Le cartine di tornasole dell edilizia p. 4 I segnali positivi p. 5 Identikit

Dettagli

Pierfrancesco Pacini. Pisa, 30 giugno g 2014

Pierfrancesco Pacini. Pisa, 30 giugno g 2014 Relazione sull andamento dell economiaeconomia pisana nel 2013 Pierfrancesco Pacini Pisa, 30 giugno g 2014 Economia internazionale Andamento del PIL nel 2013 (variazioni i i % a valori costanti) Fonte:

Dettagli

Vision e obiettivi di Confindustria Digitale

Vision e obiettivi di Confindustria Digitale Vision e obiettivi di Confindustria Digitale Nicola Ciniero Consigliere Incaricato, Confindustria Digitale Presidente e Amministratore Delegato IBM Italia 13 Maggio 2013 1 Problemi ben noti limitano la

Dettagli

Consulenza statistico attuariale Osservatorio permanente socioeconomico

Consulenza statistico attuariale Osservatorio permanente socioeconomico Consulenza statistico attuariale Osservatorio permanente socioeconomico Allegato n. 6 alla Circolare n 67/2015 Quadro macroeconomico 2016-2018 variazioni percentuali 2016 2017 2018 PIL 1,3 1,3 1,1 Inflazione

Dettagli

Processo edilizio e valore di costo

Processo edilizio e valore di costo Estimo d Processo edilizio e valore di costo corso di estimo D a.a. 2007-08 1 il concetto d appalto L art. 1321 del Codice Civile definisce l appalto come l accordo tra due o più parti per costituire,

Dettagli

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie Agricoltura Bio nel mondo: la superficie L agricoltura biologica occupa una superficie di circa 37,04 milioni di ettari nel 2010. Le dimensioni a livello globale sono rimaste pressoché stabili rispetto

Dettagli

STRUTTURA E EVOLUZIONE DEI SERVIZI FINANZIARI E ASSICURATIVI IN TICINO

STRUTTURA E EVOLUZIONE DEI SERVIZI FINANZIARI E ASSICURATIVI IN TICINO 1. Servizi finanziari e assicurativi STRUTTURA E EVOLUZIONE DEI SERVIZI FINANZIARI E ASSICURATIVI IN TICINO Maggio 211 Giubiasco, 3 maggio 211 I COMPARTI ANALIZZATI SETTORE SECONDARIO 1. EDILIZIA E COSTRUZIONI

Dettagli

Un Percorso strutturato per promuovere le imprese nei mercati internazionali

Un Percorso strutturato per promuovere le imprese nei mercati internazionali SCHEDA CASOTTI Un Percorso strutturato per promuovere le imprese nei mercati internazionali Il commercio internazionale 15,0 10,0 Scambi manifatturieri e PIL mondiale (var. annua a prezzi costanti) var.

Dettagli

AUTUNNO 2015: ESPORTARE DI PIÙ E MEGLIO OPPORTUNITÀ SVIZZERA

AUTUNNO 2015: ESPORTARE DI PIÙ E MEGLIO OPPORTUNITÀ SVIZZERA AUTUNNO 2015: ESPORTARE DI PIÙ E MEGLIO OPPORTUNITÀ SVIZZERA Perché scegliere il mercato svizzero? Primo fruitore pro-capite al Mondo di Made in Italy La Svizzera è per le esportazioni italiane uno dei

Dettagli