?;>' ()'*+,-.+/01'*1'4/516'8)0)91:10' '''''''''''''''''''''''''''''''''01'.1;/41'*1<1*++=+)'" name="description"> ?;>' ()'*+,-.+/01'*1'4/516'8)0)91:10' '''''''''''''''''''''''''''''''''01'.1;/41'*1<1*++=+)'">

!"#$%&'$%("))%&*+((,&)-#.+/,0%#*+&+& *+((1+'+2"0%#*+&3+((1#)+-,&)"44(%2,&2#*& %(&5-#6+27&8,*,.+9+*7&'

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "!"#$%&'$%("))%&*+((,&)-#.+/,0%#*+&+& *+((1+'+2"0%#*+&3+((1#)+-,&)"44(%2,&2#*& %(&5-#6+27&8,*,.+9+*7&'"

Transcript

1 !"#$%&'$%("))%&*+((,&)-#.+/,0%#*+&+& *+((1+'+"0%#*+&+((1#)+-,&)"44(%,&#*& %(&5-#6+&8,*,.+9+*&' :,(+-*#&&;<&=)-%(+&>?;>' ()'*+,-.+/01'*1'4/516'8)0)91:10' '''''''''''''''''''''''''''''''''01'.1;/41'*1<1*++=+)' &'!'

2 ,*,(%'%&+(&#*+'#& B' C-4/D)' )-#+"-+&%&,..%"%,0%#*+&+.(%&,)),(I&)"44(%%& %&(,$#-%H&%&J#-*%"-+&+&%&'+-$%0%& +((M,N",H&+((M+*+-.%,H&+%&-,')#-I&+&+%&'+-$%0%& )#',(%& O,P%"#*#&(+&)-#+"-+&,&,#/,-+&,&(%$+((#& +"-#)+#&*+((,&)"44(%,0%#*+&%&"*&,)),(#& )"44(%#&%*-#"+*#&9%'"-+&P+&J,%(%,*#&%(& )-#+''#&%&,..%"%,0%#*+&+.(%&,)),(IQ& R#*+&S*%#*&F,9+-+&A?<<& %' &'

3 C-4/D)'?'.1;/41'*19+')DD)E'D-FF+6+'G'64-6+)1'D14'/'.H+-DD/'*1':146)/'-0+6/'1-4/D1/'.1'.+' 6/0.+*14)'6I1'*)'.//'4)DD41.10)'6+46)'+'!"#$ %&'$()*$%&''+,-./-&$&01/&4$ J90+')00/'01KL0+/01'1-4/D1)'1' )::+0+.4)=+/0+')99+-*+6)4+6+'D-FF+6)0/' )DD)E'*+'M/40+-41'1')H/4+'D14'-0'H)/41'*+'/41' R#*+&S*%#*&F,9+-+&A?<<& N'?:D41.1' O/0'-0'M);-4)/'*+'&P':++)4*+'*+'C-4/Q'' V' B'

4 ?:D41.1'?':)99+/41'94-DD/'+)+)0/Q'.16/0*/'+'*)E'*1''''' 6)..+W6)/.+'4)'1'D4+:1'B$'./6+1S'1-4/D11'6/0' H/1'+0M14+/41')'Y-1/'*+'<)=>)$ "' X' %'

5 1:D+' C01'c' O/04)6/4' O/04)6/4' A B C D E Z'['\)]F++S^' _'['41+:+0)41^' O'['4/91;/'`'T)+*)=+/01^' a'['c.16-=+/01^' C'['O/)-*/' b1:d/':1*+/'*)'z')'o''['!qn')00+'.1'91.e/'*)'101^' b1:d/':1*+/'*)'z')'o''['$qx'`'!q&')00+'.1'91.e/'*)'6/04)6/4' P',*,(%'%&+(&#*+'#& %*& A,(%,&!$' N'

6 b/d'?)+)'!!' Valore della produzione 0, 100% 8,% Investimenti 169,0 Manutenzione ordinaria 4, 4,9% NUOVO MANUTENZIONE 40,% 8, STRAORDINARIA 81,8 19,% 10,9% EDILIZIA RESIDENZIALE EDILIZIA NON RESIDENZIALE PRIVATA EDILIZIA RESIDENZIALE EDILIZIA NON RESIDENZIALE PRIVATA 1,% 9,5% RECUPERO 5,1% NUOVO 4,9%,9% EDILIZIA NON RESIDENZIALE PUBBLICA EDILIZIA NON RESIDENZIALE PUBBLICA,9% 9,5% OPERE DI GENIO CIVILE OPERE DI GENIO CIVILE 6,5% Fonte: Elaborazioni e stime Cresme/SAIE 010!&' V'

7 d+.1:)')dd)e'?)+)' SETTORE FONDAMENTALE PER L ECONOMIA DEL PAESE DAI DATI CONGIUNTURALI DELL ANCE e dal RAPPORTO DELL AUTORITA LL.PP. SI RILEVA:! Gli investimenti 11,1% del PIL;! Il numero degli occupanti,8% del totale addetti nell industria ;! Il totale degli occupati rispetto l intero sistema economico è pari al 8,4%;! Il numero delle imprese qualificate al 1 dicembre 010 è risultato pari a.899 per un corrispondente numero di categorie di qualificazione (,8 categorie ad impresa);! Il numero di aziende operanti nel comparto a pari a circa !B' d+.1:)')dd)e'?)+)' NEGLI ULTIMI 15 ANNI E CRESCIUTO DEL 9,4% PIU DEL DOPPIO DEL PRODOTTO INTERNO LORDO(+1,5%) Nel 008 si interrompe il trend di crescita che aveva caratterizzato l evoluzione dei volumi produttivi settoriali nell ultimo decennio. Nel 009 si rileva un decremento del,0% nel 010 del 9,8 per il 01 si prevede,6% Il volume di importi per appalti pubblici e di circa 90 Ml di euro pari al 6% dell intero mercato appalti settore costruzioni europeo L Italia risulta la prima nazione per numero di appalti con circa procedure attivate nell anno con importo medio pari a euro Fonte: Rapporto congiunturale ANCE 011 Relazione annuale al Parlamento Autorità di Vigilanza!%' "'

8 1:D+' C01'?:D41.)' A B C D E Z'['\)]F++S^' _'['41+:+0)41^' O'['4/91;/'`'T)+*)=+/01^' a'['c.16-=+/01^' C'['O/)-*/' b1:d/':1*+/'*)'z')'o''['"qn')00+'.1'91.e/'*)'101^' b1:d/':1*+/'*)'z')'o''['bqn'`'%q&')00+'.1'91.e/'*)'6/04)6/4'!n' O/01=+/.+' X'

9 a)'!pp%'.e):/')..+.10*/')*'-0)'6/0e0-)' 1H/-=+/01'19+.)EH)'*1'.1;/41RR' +04/*/;1' D/..+F++S' 1' 6/0*+=+/0+' 6I1' D14' /'.H+-DD/'*1<?:D41.)'1'*1'8146)/^' O/0'+'*1641/'&$"'.+'6/0E0-)'.-)'.1..)'.4)*)' O/:D1EEH+S'*+'+:D41.)^' Z-:10)0/'1'D/..+F++S'*+'+0H1.E:10E'6/0' 6)D+)1'D4+H)/^' 4/91;)=+/01'6/0':)99+/4+'+H1+'*+'6/04//^' Z]H+S'*+'91.E/01'H/1'))'4+*-=+/01'*1' 6/010=+/./'!X' P'

10 A = Programmazione; B = Progettazione; C = Costruzione; D = 8antenimento, manutenzione, ripristino; E = Riconversione o abbattimento A B C D E <T& Sino a tutti gli anni 90 '+:D41.1'1'Z'0/0'I)00/'6--4)'.-'8' '0/0'6<G'6/04//'*)'D)41'*1)'Z'1'Y-+0*+'0/0'.+'M)H/4+.61'/'.H+-DD/'1'4+9/41'*+'Y-1.1'160+6I1' '+:D+)0/'19+.)EH/'H166I+/':)'6/0./+*)/' e'vqn anni e cinque mesi IMPORTO < 50 MILIONI EURO *fonte ANCE A = Sdf & Programmazione; B = Progettazione; C = Costruzione; D= mantenimento, manutenzione, ripristino; E = riconversione o abbattimento >aramente sono utilizzati: PERT GANTT WBS La PA utilizza strutture diverse in momenti diversi (;$ 6 mesi 9 mesi 1 mesi 8 mese 9 mesi )($ & anni V mesi 1 Progetto preliminare Progetto esecutivo 5 Durata della gara Realizzazione lavori Progetto definitivo 4 Pubblicazione bando di gara 6 Consegna lavori A?&!$'

11 .+')D41'+'M4/01'*1':)0)91:10'*+'D4/91;/Q'/F+1]H/f' )g'+0194)41'+'d4/91;/'))'6/.4-=+/01^'' Fg'.)H)9-)4*)41'<-0+)4+1S'*+'D4/91;/^'' 6g'.01+41'+'1:D+');-)EH+'' anni 90 dono utilizzati: PERT GANTT La PM utilizza strutture diverse in momenti diversi Programma. anni (;$ 6 mesi 9 mesi 8 mese 1 mesi 9 mesi )($ B anni V mesi 1 Progetto preliminare Progetto esecutivo 5 Durata della gara Realizzazione lavori Progetto definitivo 4 Pubblicazione bando di gara 6 Consegna lavori A<&.+')D41'+'M4/01'*1)'9)4)'-0+6)'*)/'.-*+/'*+'M)]F++S'1<'-0'1:)'0-/H/'6I1'I)'6/:1'/F+1]H/f'' )g'd41*+.d/441'+'+09-)99+/'d14'-0'9/h140/'*+'d4/91;/'*1'+014/'o+6/'*+'t+)'*1'd4/61../'6i1' 6/0*-61'))'41)+==)=+/01'*1</D14)'^'' Fg'9-+*)41'+'D4/61../'*+')DD)/'*)'D-0/'*+'H+.)'D4+H)E.E6/' d+'6/0./+*)'<-e+==/'*+: PERT GANTT WBS La PM si orienta su unica struttura tecnica per predisposizione e gestione appalto anni 00 anni Programma. SdF 6 mesi 8 mese 9 mesi 1 mesi 9 mesi )($ V anni N mesi 1 Progetto preliminare Progetto esecutivo 5 Durata della gara Realizzazione lavori Progetto definitivo 4 Pubblicazione bando di gara 6 Consegna lavori AA&!!'

12 0).61')'9)4)'6/0'.+.1:)':/*-)41f'' )g'd41*+.d/441'+'+09-)99+/'d14'-0'9/h140/'*+'d4/91;/'*1'+014/'o+6/'*+'t+)'^'' Fg'9-+*)41'+'D4/61../'*+')DD)/'*)'D-0/'*+'H+.)'D4+H)E.E6/' d+'6/0./+*)'<-e+==/'*+: PERT GANTT WBS ()'8'-E+==)'-0+6)'.4-;-4)'160+6)'D14'-;)')'*-4))'*1<)DD)/' anni Programma. SdF 6 mesi 8 mese 9 mesi )($ V anni 0 mesi 1 Progetto preliminare Progetto esecutivo 5 Durata della gara Realizzazione lavori Progetto definitivo 4 Pubblicazione bando di gara 6 Consegna lavori AU& d+'4+m14+.61')*'-0'6/04);/'-ff+6/#4+h)/'01)'91.e/01'*11'/d141');4)h14./')'641)=+/01'1'6/0*+h+.+/01'*+'-0' 4)DD/4/'6/04);-)1')+:10)/'*)'D4+H)/'1'9/H140)/'*)'D-FF+6/' Prima metà anni 10 9 mesi Gestione Realizzazione lavori

13 ?'D4/..+:/'M--4/Q'D4/61../'*+'41)+==)=+/01'19)/')'F101W6+/')DD/4)/' )g'/)1'9/h140/'*1<+014/'o+6/'*+'t+)'*1</d14)'*)'41)+==)41'6/:1')dd/4/'1'f101w6+/'.-' 1..-/'./6+)1^'' Fg'91.E/01'*)'91014)'6/04)6/4'6/0')DD4/66+/'/):101'D4+H)E.E6/' anni 00 anni 90 Programma. SdF mese 6 mesi 9 mesi A1.E/01'' B$')00+' )(CDE:$ BV anni % mesi 1 Progetto preliminare Progetto esecutivo 5 Durata della gara Realizzazione lavori Progetto definitivo 4 Pubblicazione bando di gara 6 Consegna lavori AV&?'D4/516'8)0)91:10' )g?*11'6i+)41'4)'z::+0+.4)=+/01'1'./991]'*+h14.+'6i1' +014H109/0/' Fg L0'9/H140/'*1+'D4/61..+'*)'h:/0)99+/'*1<)DD)/i'W0/' ))'h*+.:+..+/01'*1':)0-m);/i' 6g L0':1/*/'-0+6/'1'D14M1;):101'+*10EW6)/' *g b160+6i1'*+'.-dd/4/'*1'hoj?i'm)'hojdzi'1'hklzuaji'1' A1.E/01'*1+'D4/61..+'.+0'*))'M)]F++S' W(&9,..%#-&*+9%#&%&"*&X)),(#&5"44(%#&Y&-%9,*+-+&'"((,&-+#-%,&.+*+-,(+&#(-+&,((1%*,),%Z&%&-+*+-+&#)+-,I$+&(+&+*%P+&%&5-#6+&8,*,.+9+*& A=&!B'

14 ?14+'<C01'D-FF+6/' >+*/;)'6)D)6+S'*+'91.E/01^' d6)4.)'l1..+f++s^' /6)'D/..+F++S'*+'641.6+)'*)'D)41'*19+' /D14)/4+'+0140+^' /6)':/F++S^' &"' J99+'?:D41.1'6/0'F)../'H/-:1'*+'),)4+^' 8/1'D4/61*-41'F-4/64)E6I1^' _)../'H)/41')99+-0/^' b1:d+'11h)e^' &X'!%'

15 8/EH)=+/0+' \4)::10)4+1S'*19+')DD)E^' _)../'H)/41^' >)DD/4/'144+/4+)1'1.1./^' >)DD/4/'*/:)0*)m/,14)'0/0'1Y-++F4))Q' /9+6)'M-/4+':146)/^' 8146)/'6/0'.6)4.+'+014H10E'*+'6)D+)1' D4+H)/' &P' (<)DD)/' C6/0/:+)' B$'!N'

16 (<)DD)/' Z/'+:D);/'?0Y-+0)01'm'4/:D1'1Y-++F4+' 4/61..+'+441H14.+F++'?0-E+S'?0)*19-)/' a)00/./' dm/4):10/'6/.e'?091.ef++s' U/0'd/.10+F+1' C6/0/:+)' B!'?'4/516'8)0)91:10' 1Y-++F4+/' B&'!V'

17 !"#$%&'$%("))%&*+((,&)-#.+/,0%#*+&+& *+((1+'+"0%#*+&+((1#)+-,&)"44(%,&#*& %(&5-#6+&8,*,.+9+*&' A4)=+1'D14'<);10=+/01' :,(+-*#&&;<&=)-%(+&>?;>'!"'

LA CRISI DELLE COSTRUZIONI

LA CRISI DELLE COSTRUZIONI Direzione Affari Economici e Centro Studi COSTRUZIONI: ANCORA IN CALO I LIVELLI PRODUTTIVI MA EMERGONO ALCUNI SEGNALI POSITIVI NEL MERCATO RESIDENZIALE, NEI MUTUI ALLE FAMIGLIE E NEI BANDI DI GARA I dati

Dettagli

Costruzioni, investimenti in ripresa?

Costruzioni, investimenti in ripresa? Costruzioni, investimenti in ripresa? Secondo lo studio Ance nelle costruzioni c'è ancora crisi nei livelli produttivi ma si riscontrano alcuni segnali positivi nel mercato immobiliare e nei bandi di gara

Dettagli

Negli ultimi 12 mesi, la sua famiglia ha effettuato interventi di ristrutturazione dell'abitazione principale? 20,7

Negli ultimi 12 mesi, la sua famiglia ha effettuato interventi di ristrutturazione dell'abitazione principale? 20,7 % Dalla riqualificazione (anche energetica) degli edifici nuova linfa al settore immobiliare Nomisma e Saie fotografano il trend e le prospettive della ri-qualificazione energetica e del ri-uso urbano

Dettagli

Business International. Concessioni relative ad infrastrutture strategiche e Dialogo competitivo

Business International. Concessioni relative ad infrastrutture strategiche e Dialogo competitivo Business International La nuova disciplina delle Concessioni alla luce del Codice dei Contratti Concessioni relative ad infrastrutture strategiche e Dialogo competitivo Avv. Rosalba Cori Unità Tecnica

Dettagli

Esercizi di Programmazione del progetto

Esercizi di Programmazione del progetto Esercizi di Programmazione del progetto 1. Un progetto è costituito da tre attività tra loro non legate da vincoli di precedenza. Rappresentarlo con un reticolo americano ed europeo. L attività a dura

Dettagli

IL SETTORE. COSTRUZIONI in provincia di Trento

IL SETTORE. COSTRUZIONI in provincia di Trento 26 marzo 2013 IL SETTORE DELLE COSTRUZIONI in provincia di Trento il contesto economico Nel 2012 l area dell euro è nuovamente in recessione, con una riduzione del Pil pari allo 0,6%; si stima che permanga

Dettagli

Processo edilizio e valore di costo

Processo edilizio e valore di costo Estimo d Processo edilizio e valore di costo corso di estimo D a.a. 2007-08 1 il concetto d appalto L art. 1321 del Codice Civile definisce l appalto come l accordo tra due o più parti per costituire,

Dettagli

PROVINCIA DI COMO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

PROVINCIA DI COMO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROVINCIA DI COMO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N 1379 DEL 12/12/2014 SETTORE Edilizia Scolastica e fabbricati OGGETTO: INTERVENTI DI MANUTENZIONE E CONSERVAZIONE DEGLI EDIFICI PROVINCIALI. ANNO 2014 - GRUPPO

Dettagli

CONGIUNTURA, TREND E INVESTIMENTI NEL SETTORE COSMETICO

CONGIUNTURA, TREND E INVESTIMENTI NEL SETTORE COSMETICO Marzo 2003 CONGIUNTURA, TREND E INVESTIMENTI NEL SETTORE COSMETICO Primo Semestre 2003 Dati a cura del Evoluzione Industria (Valori in milioni di Euro) CONSUNTIVI 2001 VALORI CONSUNTIVI 2002 VALORI 02/01

Dettagli

QUADRO ECONOMICO COMPLESSIVO DA FINANZIARE (on line)

QUADRO ECONOMICO COMPLESSIVO DA FINANZIARE (on line) QUADRO ECONOMICO COMPLESSIVO DA FINANZIARE (on line) importo in euro N. Voce Avviso Pubblico Dettaglio da inserire a sistema A.1 Importo lavori 160.885,61 A.2 Per oneri sicurezza e costo manodopera non

Dettagli

Rilevazione dei prezzi degli Immobili sulla piazza di Milano e Provincia. Marco Dettori Presidente OSMI Borsa Immobiliare

Rilevazione dei prezzi degli Immobili sulla piazza di Milano e Provincia. Marco Dettori Presidente OSMI Borsa Immobiliare Province di Milano Monza & Brianza dal 1945 Rilevazione dei prezzi degli Immobili sulla piazza di Milano e Provincia Marco Dettori Presidente OSMI Borsa Immobiliare martedì 04 febbraio 2014 Palazzo Turati,

Dettagli

L OSSERVATORIO. 3 Dicembre 2013 CATEGORIA: ECONOMIA IMPRESE NON PROFIT: ECCO L ITALIA CHE VA

L OSSERVATORIO. 3 Dicembre 2013 CATEGORIA: ECONOMIA IMPRESE NON PROFIT: ECCO L ITALIA CHE VA L OSSERVATORIO 3 Dicembre 2013 CATEGORIA: ECONOMIA IMPRESE NON PROFIT: ECCO L ITALIA CHE VA IMPRESE NON PROFIT: ECCO L ITALIA CHE VA 3 Dicembre 2013 In dieci anni (2001-2011) il numero degli occupati nel

Dettagli

CAD Tutor LT Claudio Gasparini ( ) # * * " + ), &-.. "... /0*&# 1 2/34/ 4056/73#" 8 2& 2 "* 9 : / );))) ; "<4 -"= " 3 -&-..,,," ".

CAD Tutor LT Claudio Gasparini ( ) # * *  + ), &-.. ... /0*&# 1 2/34/ 4056/73# 8 2& 2 * 9 : / );))) ; <4 -=  3 -&-..,,, . www.corsiinrete.it CAD Tutor LT Claudio Gasparini! ## ##$%& # '! ( ) # * * + ), &..... /0*&# 1 2/34/ 4056/73# 8 2& 2 * 9 : / );))) ; 4) )) $ & ) & 9 ) $ ) 4 )4 )) $ & ) & )

Dettagli

Le previsioni al 2016: valore aggiunto, produttività ed occupazione

Le previsioni al 2016: valore aggiunto, produttività ed occupazione CARTA, STAMPA ED EDITORIA Le previsioni al 2016: valore aggiunto, produttività ed occupazione Il valore aggiunto prodotto dall industria cartaria e della stampa rappresenta l 1 per cento del Pil italiano.

Dettagli

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A OTTOBRE 2015 1. Venezia Evoluzione delle compravendite. Settore residenziale Settore non residenziale (1)

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A OTTOBRE 2015 1. Venezia Evoluzione delle compravendite. Settore residenziale Settore non residenziale (1) Osservatorio sul Mercato Immobiliare, Novembre 215 Venezia VENEZIA NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A OTTOBRE 215 1 Venezia Evoluzione delle compravendite Figura 1 Settore residenziale Settore

Dettagli

Rilevazione dei prezzi degli Immobili sulla piazza di Milano e Provincia. martedì 21 luglio 2015 Palazzo Turati, Milano.

Rilevazione dei prezzi degli Immobili sulla piazza di Milano e Provincia. martedì 21 luglio 2015 Palazzo Turati, Milano. Collegio Agenti d Affari in Mediazione delle Province di Milano Monza & Brianza dal 1945 sulla piazza di Milano e Provincia I semestre 2015 Marco Dettori - Presidente TEMA - Territori, Mercati e Ambiente

Dettagli

Mauro Fasano Dirigente Energia e Sviluppo Sostenibile, DG Ambiente, Energia e Sviluppo Sostenibile Regione Lombardia

Mauro Fasano Dirigente Energia e Sviluppo Sostenibile, DG Ambiente, Energia e Sviluppo Sostenibile Regione Lombardia Mauro Fasano Dirigente Energia e Sviluppo Sostenibile, DG Ambiente, Energia e Sviluppo Sostenibile Regione Lombardia IL PEAR VERSO L APPROVAZIONE FINALE 2012 2013 Avvio del procedimento di Valutazione

Dettagli

PROVINCIA DI COMO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

PROVINCIA DI COMO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROVINCIA DI COMO C O P I A DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N 1372 DEL 12/12/2014 SETTORE Edilizia Scolastica e fabbricati OGGETTO: ISTITUTO G. PESSINA - VIA MILANO - COMO. RIFACIMENTO COPERTURA CON SMALTIMENTO

Dettagli

Rilevazione dei prezzi degli Immobili sulla piazza di Milano e Provincia

Rilevazione dei prezzi degli Immobili sulla piazza di Milano e Provincia Collegio Agenti d Affari in Mediazione delle Province di Milano Monza & Brianza dal 1945 Rilevazione dei prezzi degli Immobili sulla piazza di Milano e Provincia Marco Dettori - Presidente TEMA - Territori,

Dettagli

Conti economici trimestrali II trimestre 2009

Conti economici trimestrali II trimestre 2009 10 settembre 2009 Conti economici trimestrali II trimestre 2009 In conformità con i requisiti del programma SDDS del Fondo monetario internazionale, l Istat diffonde un calendario annuale dei comunicati

Dettagli

Frequently Asked Questions - FAQ

Frequently Asked Questions - FAQ BANDO REGIONALE A SOSTEGNO DI PROGETTI DI RICERCA INDUSTRIALE E/O SVILUPPO SPERIMENTALE DI APPLICAZIONI INTEGRATE E INNOVATIVE IN AMBITO INTERNET OF DATA - IoD Programma Operativo Regionale Competitività

Dettagli

Conti economici trimestrali III trimestre 2007

Conti economici trimestrali III trimestre 2007 Conti economici trimestrali III trimestre 2007 7 dicembre 2007 Nel terzo trimestre del 2007 il prodotto interno lordo (PIL), espresso in valori concatenati con anno di riferimento 2000, corretto per gli

Dettagli

Nota Congiunturale Numero 2 Giugno 2009

Nota Congiunturale Numero 2 Giugno 2009 Nota Congiunturale Numero 2 Giugno 2009 Comitato per la qualificazione della spesa pubblica Comitato per lo sviluppo provinciale Sandro Trento Enrico Zaninotto Quadro internazionale: 2010 migliore, ma

Dettagli

Le previsioni al 2015: valore aggiunto, produttività ed occupazione

Le previsioni al 2015: valore aggiunto, produttività ed occupazione PRODOTTI IN METALLO Le previsioni al 2015: valore aggiunto, produttività ed occupazione Nel primo grafico viene rappresentata la crescita del settore; come misura dell attività si utilizza il valore aggiunto

Dettagli

SISTEMI URBANI Interventi per il piano d'area emergenza in Abruzzo Programma stralcio per la parziale ricostruzione dell'università de L'Aquila

SISTEMI URBANI Interventi per il piano d'area emergenza in Abruzzo Programma stralcio per la parziale ricostruzione dell'università de L'Aquila SISTEMI URBANI Interventi per il piano d'area emergenza in Abruzzo Programma stralcio per la parziale ricostruzione dell'università de L'Aquila SCHEDA N. 125 LOCALIZZAZIONE CUP: TIPOLOGIA OPERA: SOGGETTO

Dettagli

II L EVOLUZIONE DELL ECONOMIA ITALIANA

II L EVOLUZIONE DELL ECONOMIA ITALIANA II L EVOLUZIONE DELL ECONOMIA ITALIANA II.1 L Economia Italiana nel 2004 Gli Sviluppi Recenti Dopo la battuta d arresto avvenuta alla fine dell anno scorso, l economia italiana è tornata a crescere nel

Dettagli

Le previsioni al 2015: valore aggiunto, produttività ed occupazione

Le previsioni al 2015: valore aggiunto, produttività ed occupazione CARTA, STAMPA ED EDITORIA Le previsioni al 2015: valore aggiunto, produttività ed occupazione Nel primo grafico viene rappresentata la crescita del settore; come misura dell attività si utilizza il valore

Dettagli

EXECUTIVE SUMMARY PUNTI CHIAVE

EXECUTIVE SUMMARY PUNTI CHIAVE EXECUTIVE SUMMARY PUNTI CHIAVE L'industria italiana della raffinazione apporta un contributo sostanziale all economia italiana. Il settore impiega circa 7000 persone, con circa altre 7600 che lavorano

Dettagli

Il nuovo Programma Energetico ambientale regionale (PEAR) di Regione Lombardia

Il nuovo Programma Energetico ambientale regionale (PEAR) di Regione Lombardia Il nuovo Programma Energetico ambientale regionale (PEAR) di Regione Lombardia Dino De Simone Direzione Energia di Finlombarda GLI AMBITI D AZIONE E DI CONTESTO IL NUOVO PIANO ENERGETICO REGIONALE: IL

Dettagli

La congiuntura economica e i mercati finanziari Presentazione del Rapporto annuale L ASSICURAZIONE ITALIANA 2014-2015

La congiuntura economica e i mercati finanziari Presentazione del Rapporto annuale L ASSICURAZIONE ITALIANA 2014-2015 La congiuntura economica e i mercati finanziari Presentazione del Rapporto annuale L ASSICURAZIONE ITALIANA 2014-2015 Dario Focarelli Direttore Generale ANIA Milano, 9 luglio 2015 Agenda L economia mondiale

Dettagli

PUBBLICAZIONE DEI CHIARIMENTI RICHIESTI AI SENSI DEL PUNTO XII DEL DISCIPLINARE DI GARA

PUBBLICAZIONE DEI CHIARIMENTI RICHIESTI AI SENSI DEL PUNTO XII DEL DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA RISTRETTA PER LA SELEZIONE DI UNA SOCIETÀ DI GESTIONE DEL RISPARMIO (SGR) PER LA GESTIONE DI UN FONDO DI INVESTIMENTO IMMOBILIARE, ANCHE DI NUOVA ISTITUZIONE, RELATIVO AD IMMOBILI SITI NEL COMUNE

Dettagli

2. Una economia equilibrata con un cuore pulsante industriale e turistico

2. Una economia equilibrata con un cuore pulsante industriale e turistico L analisi che il CRESME ha condotto, sulla base dell incarico ricevuto da ANCE COMO, con il contributo dalla CAMERA DI COMMERCIO DI COMO e sostenuto da Ordine degli Architetti, Ordine degli Ingegneri di

Dettagli

RINNOVO CCNL EDILIZIA PRIMA DELLA CRISI, UNA LUNGA FASE DI CRESCITA

RINNOVO CCNL EDILIZIA PRIMA DELLA CRISI, UNA LUNGA FASE DI CRESCITA 13 novembre 2009 CONFERENZA STAMPA SALARIO, DIRITTI, SICUREZZA IL CONTRATTO NAZIONALE PER MIGLIORARE LE CONDIZIONI DI LAVORO E UNIRE I LAVORATORI PRIMA DELLA CRISI, UNA LUNGA FASE DI CRESCITA Il settore

Dettagli

Project Management. Facoltà di Economia Corso di Laurea Magistrale in Economia Manageriale Indirizzo Aziende Pubbliche, II anno

Project Management. Facoltà di Economia Corso di Laurea Magistrale in Economia Manageriale Indirizzo Aziende Pubbliche, II anno Project Management Facoltà di Economia Corso di Laurea Magistrale in Economia Manageriale Indirizzo Aziende Pubbliche, II anno II semestre A.A. 2009-2010 Dott.ssa Cinzia Dessì Introduzione al corso Lezioni

Dettagli

PROVINCIA DELL'OGLIASTRA

PROVINCIA DELL'OGLIASTRA PROVINCIA DELL'OGLIASTRA Dott. Ing. Francesco Piras Dott. ing. Mauro Loi - Dott. Geol. Andrea Puddu INDICE 1. STIMA INTERVENTI...1 2. QUADRO ECONOMICO...6 1 Dott. Ing. Francesco Piras Dott. Geol. Andrea

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA

AZIENDA TERRITORIALE EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA BANDO DI GARA PER LA VENDITA ALL ASTA L Ater del Comune di Roma rende noto che il giorno 13 del mese di gennaio 2010 alle ore 9,00 presso la sede dell ATER del Comune di Roma, ivi ubicata Lungotevere Tor

Dettagli

Lo studio di fattibilità

Lo studio di fattibilità Laboratorio integrato 3 Valutazione economica del progetto Clamarch a.a. 2015/16 Lo studio di fattibilità Docente Collaboratori prof. Stefano Stanghellini stefano.stanghellini@iuav.it arch. Valeria Ruaro

Dettagli

Le previsioni al 2015: valore aggiunto, produttività ed occupazione

Le previsioni al 2015: valore aggiunto, produttività ed occupazione ENERGIA Le previsioni al 2015: valore aggiunto, produttività ed occupazione Nel primo grafico viene rappresentata la crescita del settore dell energia; come misura dell attività si utilizza il valore aggiunto

Dettagli

Una efficiente lotta agli sprechi nella Pubblica Amministrazione PER LA QUALIFICAZIONE DELLA SPESA E UN OCULATA SCELTA DEI TAGLI

Una efficiente lotta agli sprechi nella Pubblica Amministrazione PER LA QUALIFICAZIONE DELLA SPESA E UN OCULATA SCELTA DEI TAGLI Una efficiente lotta agli sprechi nella Pubblica Amministrazione A cura del Servizio Politiche Economiche e Finanziarie e del Pubblico Impiego PER LA QUALIFICAZIONE DELLA SPESA E UN OCULATA SCELTA DEI

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI Ottobre 2015 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI Ottobre 2015 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI Ottobre 2015 (principali evidenze) 1. A settembre 2015 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.825 miliardi di euro (cfr. Tabella 1) è nettamente

Dettagli

Studio elaborato per LA FILIERA AGROALIMENTARE ITALIANA FORMAZIONE DEL VALORE E DEI PREZZI ALIMENTARI LUNGO LA FILIERA

Studio elaborato per LA FILIERA AGROALIMENTARE ITALIANA FORMAZIONE DEL VALORE E DEI PREZZI ALIMENTARI LUNGO LA FILIERA Studio elaborato per LA FILIERA AGROALIMENTARE ITALIANA FORMAZIONE DEL VALORE E DEI PREZZI ALIMENTARI LUNGO LA FILIERA Roma, 3 Aprile, 2014 1 PARTE PRIMA La filiera agroalimentare italiana: operatori,

Dettagli

Il bando Liguria/unioni di Comuni

Il bando Liguria/unioni di Comuni Il bando Liguria/unioni di Comuni Contributi alle nuove Unioni di Comuni Amministrazione Erogatrice Regione Liguria Istituzionale Normativa Dlgs 18 agosto 2000 n.267, articolo 32 Dl 31 maggio 2010 n.78/2010,

Dettagli

N.9. EDI.CO.LA.NEWS Edilizia e Costruzioni nel Lazio. Dati&Mercato

N.9. EDI.CO.LA.NEWS Edilizia e Costruzioni nel Lazio. Dati&Mercato EDI.CO.LA.NEWS Dati&Mercato N.9 EDILIZIA RESIDENZIALE: IL RINNOVO SI FERMA E PROSEGUE IL CALO DELLE NUOVE COSTRUZIONI Il valore di un mercato è determinato dalla consistenza degli investimenti che vi affluiscono.

Dettagli

Andamento delle cooperative aderenti a Legacoop Toscana nel triennio 2004-2006 e proiezioni 2007

Andamento delle cooperative aderenti a Legacoop Toscana nel triennio 2004-2006 e proiezioni 2007 TOSCANA Andamento delle cooperative aderenti a Legacoop Toscana nel triennio 2004-2006 e proiezioni 2007 A cura di: Caterina Toccafondi Centro Studi Nota metodologica I dati che si riferiscono al triennio

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI Luglio 2013 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI Luglio 2013 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI Luglio 2013 (principali evidenze) 1. A giugno 2013 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.893 miliardi di euro (cfr. Tabella 1) è sempre

Dettagli

I BANDI DI GARA PER LAVORI PUBBLICI IN ITALIA

I BANDI DI GARA PER LAVORI PUBBLICI IN ITALIA I BANDI DI GARA PER LAVORI PUBBLICI IN ITALIA Estratto dall'osservatorio Congiunturale sull'industria delle Costruzioni a cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi Novembre 2010 I BANDI DI GARA

Dettagli

Efficienza energetica e fonti rinnovabili nelle imprese Torino, 20 giugno 2016

Efficienza energetica e fonti rinnovabili nelle imprese Torino, 20 giugno 2016 Efficienza energetica e fonti rinnovabili nelle imprese Torino, 20 giugno 2016 Ing. Stefano Grandi Finpiemonte SpA Area Agevolazioni e Strumenti Finanziari Agevolazioni per le imprese POR FESR 2014/2020

Dettagli

CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI

CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI 9 settembre 2011 II trimestre 2011 CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI Prodotto interno lordo, valore aggiunto, consumi, investimenti, domanda estera Nel secondo trimestre del 2011 il prodotto interno lordo (PIL),

Dettagli

MODALITÀ DI COSTITUZIONE, NOMINA E FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE CONSULTIVA PROVINCIALE PER L AUTOTRASPORTO DI COSE IN CONTO PROPRIO

MODALITÀ DI COSTITUZIONE, NOMINA E FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE CONSULTIVA PROVINCIALE PER L AUTOTRASPORTO DI COSE IN CONTO PROPRIO AREA ATTIVITA PRODUTTIVE E SVILUPPO DEL TERRITORIO FUNZIONE MOTORIZZAZIONE CIVILE MODALITÀ DI COSTITUZIONE, NOMINA E FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE CONSULTIVA PROVINCIALE PER L AUTOTRASPORTO DI COSE IN

Dettagli

MADE 2012 EFFICIENZA E RISPARMIO ENERGETICO E RIQUALIFICAZIONE EDILIZIA E URBANA: ECCO GLI ASSET PER IL RILANCIO DELLE COSTRUZIONI

MADE 2012 EFFICIENZA E RISPARMIO ENERGETICO E RIQUALIFICAZIONE EDILIZIA E URBANA: ECCO GLI ASSET PER IL RILANCIO DELLE COSTRUZIONI MADE 2012 EFFICIENZA E RISPARMIO ENERGETICO E RIQUALIFICAZIONE EDILIZIA E URBANA: ECCO GLI ASSET PER IL RILANCIO DELLE COSTRUZIONI La riconfigurazione del mercato delle costruzioni Lo scenario delle costruzioni

Dettagli

Rilevazione dei prezzi degli Immobili sulla piazza di Milano e Provincia

Rilevazione dei prezzi degli Immobili sulla piazza di Milano e Provincia Collegio Agenti d Affari in Mediazione delle Province di Milano Monza & Brianza dal 1945 Rilevazione dei prezzi degli Immobili sulla piazza di Milano e Provincia TEMA - Territori, Mercati e Ambiente martedì

Dettagli

DISPONI- BILITÀ COPERTURA TEMPORALE DATI

DISPONI- BILITÀ COPERTURA TEMPORALE DATI 1.1 Energia La dinamica dei consumi energetici è strettamente connessa all andamento della produzione e dei consumi del sistema regionale. Dalla metà degli anni 90 il consumo di energia da parte della

Dettagli

Indagine conoscitiva sui rapporti di lavoro presso i call center presenti sul territorio italiano. Audizione dell Istituto nazionale di statistica:

Indagine conoscitiva sui rapporti di lavoro presso i call center presenti sul territorio italiano. Audizione dell Istituto nazionale di statistica: VERSIONE PROVVISORIA Indagine conoscitiva sui rapporti di lavoro presso i call center presenti sul territorio italiano Audizione dell Istituto nazionale di statistica: Dott. Roberto Monducci Direttore

Dettagli

TABELLA DELLE RETRIBUZIONI MINIME ORARIE PER GLI OPERAI EDILI

TABELLA DELLE RETRIBUZIONI MINIME ORARIE PER GLI OPERAI EDILI TABELLA DELLE RETRIBUZIONI MINIME ORARIE PER GLI OPERAI EDILI valevole dal 1 GENNAIO 2012 per il conteggio dei versamenti alla Cassa Edile della Provincia Autonoma di Trento Livello CODICE Categoria Paga

Dettagli

CONTESTO DEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI E FINANZIAMENTI EUROPEI 2014-2020

CONTESTO DEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI E FINANZIAMENTI EUROPEI 2014-2020 CONTESTO DEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI E FINANZIAMENTI EUROPEI 2014-2020 2020 Ing. Romain Bocognani Direzione Affari Economici e Centro Studi L ATTUAZIONE DEI PAES - STRATEGIE, FONDI EUROPEI E PARTNERSHIP

Dettagli

Responsabilidade Civil do Médico no Tocante à Culpa Médica e à Liquidação dos Danos

Responsabilidade Civil do Médico no Tocante à Culpa Médica e à Liquidação dos Danos ISSN 1127-8579 Pubblicato dal 13/10/2011 All'indirizzo http://www.diritto.it/docs/32396-responsabilidade-civil-do-m-dico-no-tocanteculpa-m-dica-e-liquida-o-dos-danos Autore: Aldo Aranha de Castro Responsabilidade

Dettagli

Promuovere gli investimenti per la crescita e l occupazione

Promuovere gli investimenti per la crescita e l occupazione Promuovere gli investimenti per la crescita e l occupazione Presentazione del VI rapporto sulla coesione economica, sociale e territoriale in Europa 6 ottobre2014 Massimo Sabatini Politiche regionali e

Dettagli

AZIENDA CASA EMILIA ROMAGNA di REGGIO EMILIA

AZIENDA CASA EMILIA ROMAGNA di REGGIO EMILIA AZIENDA CASA EMILIA ROMAGNA di REGGIO EMILIA MODELLO DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA Quadro di riferimento regionale Piano Energetico Regionale Ai consumi

Dettagli

QUADERNO. n.2 2015 I QUADERNI. dell edilizia FUORI DAL TUNNEL. n.3 2015. primo identikit delle imprese edili

QUADERNO. n.2 2015 I QUADERNI. dell edilizia FUORI DAL TUNNEL. n.3 2015. primo identikit delle imprese edili QUADERNO tecnico n.2 2015 dell edilizia n.3 2015 FUORI DAL TUNNEL primo identikit delle imprese edili sommario Introduzione p. 3 Le cartine di tornasole dell edilizia p. 4 I segnali positivi p. 5 Identikit

Dettagli

LA CRISI DELLE COSTRUZIONI DEI PRIMI ANNI NOVANTA E LA CRISI ATTUALE

LA CRISI DELLE COSTRUZIONI DEI PRIMI ANNI NOVANTA E LA CRISI ATTUALE DIREZIONE AFFARI ECONOMICI E CENTRO STUDI LA CRISI DELLE COSTRUZIONI DEI PRIMI ANNI NOVANTA E LA CRISI ATTUALE ESTRATTO DALL OSSERVATORIO CONGIUNTURALE SULL INDUSTRIA DELLE COSTRUZIONI GIUGNO 2012 LA CRISI

Dettagli

CUBA Congiuntura Economica

CUBA Congiuntura Economica CUBA Congiuntura Economica Durante il 2011 l economia cubana ha avviato graduali riforme del sistema economico. Il tasso annuale di crescita del prodotto interno lordo dovrebbe attestarsi al 2.7% nel 2011.

Dettagli

Pierfrancesco Pacini. Pisa, 30 giugno g 2014

Pierfrancesco Pacini. Pisa, 30 giugno g 2014 Relazione sull andamento dell economiaeconomia pisana nel 2013 Pierfrancesco Pacini Pisa, 30 giugno g 2014 Economia internazionale Andamento del PIL nel 2013 (variazioni i i % a valori costanti) Fonte:

Dettagli

La quantificazione dei benefici di BIOCASA sui consumi energetici ed emissioni di CO 2

La quantificazione dei benefici di BIOCASA sui consumi energetici ed emissioni di CO 2 La quantificazione dei benefici di BIOCASA sui energetici ed emissioni di CO 2 Rapporto di Sostenibilità 2011 I benefici di BIOCASA su energetici e emissioni di CO 2 Il Progetto BIOCASA è la risposta di

Dettagli

Direzione Servizi Tecnici per l'edilizia Pubblica 2015 04842/031 Servizio Edilizia Scolastica GG CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Direzione Servizi Tecnici per l'edilizia Pubblica 2015 04842/031 Servizio Edilizia Scolastica GG CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Direzione Servizi Tecnici per l'edilizia Pubblica 2015 04842/031 Servizio Edilizia Scolastica GG 0 CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE 20 ottobre 2015 Convocata la Giunta presieduta dal

Dettagli

Le tossicodipendenze in Canton Ticino

Le tossicodipendenze in Canton Ticino ISSN 1127-8579 Pubblicato dal 23/01/2015 All'indirizzo http://www.diritto.it/docs/36796-le-tossicodipendenze-in-canton-ticino Autore: Baiguera Altieri Andrea Le tossicodipendenze in Canton Ticino A B BC

Dettagli

Il credito in Toscana. III trimestre 2014

Il credito in Toscana. III trimestre 2014 Il credito in Toscana III trimestre 2014 Firenze, Febbraio 2015 Il contesto di riferimento Prosegue il rallentamento dei prestiti concessi dalle banche al settore privato italiano (-1,7% il dato di agosto

Dettagli

LA SPESA DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE

LA SPESA DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE DIREZIONE AFFARI ECONOMICI E CENTRO STUDI LA SPESA DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE PER INVESTIMENTI FISSI: CONFRONTO EUROPEO ESTRATTO DALL OSSERVATORIO CONGIUNTURALE SULL INDUSTRIA DELLE COSTRUZIONI GIUGNO

Dettagli

L applicazione della normativa sulla sicurezza del lavoro nel settore edile. Un analisi della situazione in provincia di Varese

L applicazione della normativa sulla sicurezza del lavoro nel settore edile. Un analisi della situazione in provincia di Varese L applicazione della normativa sulla sicurezza del lavoro nel settore edile Un analisi della situazione in provincia di Varese ottobre 2008 Giovanna Gavana Enrica Pavione Francesco Sacco L APPLICAZIONE

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI Marzo 2014 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI Marzo 2014 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI Marzo 2014 (principali evidenze) 1. A febbraio 2014 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.855 miliardi di euro (cfr. Tabella 1) è nettamente

Dettagli

Il mercato del green building in Italia

Il mercato del green building in Italia Il mercato del green building in Italia Daniela Petrone, Vice Presidente ANIT Obiettivo di questo articolo è fare il punto della situazione sull incidenza e sul potenziale di crescita che l efficienza

Dettagli

! "## $"#%# $& ! # (.) (! + /!! ,&' 233-2452 ,'&.' " &'&!+!+ '! +7&+"! & &7&' ! 6 &&& &+ &' &'"%!& %!"!'!&!%!&& +'!7 '&!' %!" &&! +! 67 %!

! ## $#%# $& ! # (.) (! + /!! ,&' 233-2452 ,'&.'  &'&!+!+ '! +7&+! & &7&' ! 6 &&& &+ &' &'%!& %!!'!&!%!&& +'!7 '&!' %! &&! +! 67 %! ! "## $"#%# $&!"# $%!&'&! # (") # ()# *+)#,!''')) -))) (.) (! + /!!,+# #) 0!&+) 0&&&#,&' (&# 1&) 233-2452 '($)'*$+,$*$((-$.//(' - &6)7%!7 (&!8 &6 &+'#7#7&!&&+ "79,'&.' " &'&!+!+ '! +7&+"! & &7&'!677 &&%!'8

Dettagli

L economia della Lombardia

L economia della Lombardia Presentazione Rapporto Cremona giugno 15 giugno 2015 2015 Sala Maffei - Camera di Commercio, Cremona 15 giugno 2015 La congiuntura la contabilità nazionale Le prime stime indicano (finalmente) segnali

Dettagli

Saluti di Lucio d Alessandro Rettore dell Università degli Studi Suor Orsola Benicasa

Saluti di Lucio d Alessandro Rettore dell Università degli Studi Suor Orsola Benicasa g f mp d C mpd A d U v àdg d O B C m d N p A U v àd g d O B C d R R p N p 1 6 1 9M z 2 0 1 6 C mp D m M g g Md p F b g k. w dp. m P f mz p z : f f. p g @ b.. CENTRODIRI CERCA R. E.. I NCORRUPTA Mdì 16

Dettagli

Perché costruire un edificio ad elevata efficienza energetica? Ing. Valeria Erba

Perché costruire un edificio ad elevata efficienza energetica? Ing. Valeria Erba Perché costruire un edificio ad elevata efficienza energetica? Dal catasto energetico di Regione Lombardia risulta al 28/09/2013 1161 ed. CLASSE A+ 7476 ed. CLASSE A 49803 ed. CLASSE B Malgrado la CLASSE

Dettagli

Differenza in punti percentuali 25,0 20,0 15,0 10,0 5,0 0,0 -5,0 -10,0 -15,0 -20,0. B3_a. A5_f. B3_d. B3_b. A5_i. A5_a. A5_e. A5_h. A5_d. A5_b.

Differenza in punti percentuali 25,0 20,0 15,0 10,0 5,0 0,0 -5,0 -10,0 -15,0 -20,0. B3_a. A5_f. B3_d. B3_b. A5_i. A5_a. A5_e. A5_h. A5_d. A5_b. A1 A2 A3 A4 A5_a A5_b A5_c A5_d A5_e A5_f A5_g A5_h A5_i B1 B2 B3_a B3_b B3_c B3_d B4 B5 B6 B7 B8 B9 B10 B11 B12 B13 B14 C1 C2 C3 C4 C5 C6 Differenza in punti percentuali Media punteggi classe per ambito

Dettagli

L ECONOMIA REGGIANA alle soglie del 2015

L ECONOMIA REGGIANA alle soglie del 2015 Osservatorio economico, coesione sociale, legalità L ECONOMIA REGGIANA alle soglie del 2015 i principali indicatori A cura dell Ufficio Studi della Camera di Commercio di Il contesto internazionale Stime

Dettagli

IL MERCATO DELLE OPERE PUBBLICHE NELLE PROVINCE DI: MILANO, MONZA E BRIANZA E LODI

IL MERCATO DELLE OPERE PUBBLICHE NELLE PROVINCE DI: MILANO, MONZA E BRIANZA E LODI per IL MERCATO DELLE OPERE PUBBLICHE NELLE PROVINCE DI: MILANO, MONZA E BRIANZA E LODI ELEMENTI DI SINTESI INVESTIMENTI IN OPERE PUBBLICHE: 3,9 miliardi il valore degli investimenti in opere pubbliche

Dettagli

CITTA DI MANFREDONIA Provincia di Foggia

CITTA DI MANFREDONIA Provincia di Foggia COPIA CITTA DI MANFREDONIA Provincia di Foggia Deliberazione della Giunta Comunale Seduta n.19 del 14.05.2014 n 93 OGGETTO: NUOVI COMPARTI EDIFICATORI OPERE DA QUALIFICARE "ALLACCIAMENTI GENERALI" DETERMINAZIONI.

Dettagli

a cura del Centro Studi primo semestre 2013

a cura del Centro Studi primo semestre 2013 a cura del Centro Studi primo semestre 2013 INDAGINE CONGIUNTURALE TRA LE IMPRESE EDILI DEL PIEMONTE E DELLA VALLE D AOSTA INDAGINE CONGIUNTURALE TRA LE IMPRESE EDILI DEL PIEMONTE E DELLA VALLE D AOSTA

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI Dicembre 2013 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI Dicembre 2013 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI Dicembre 2013 (principali evidenze) PRINCIPALI GRANDEZZE BANCARIE: CONFRONTO 2013 VS 2007 2007 2013 Prestiti all'economia (mld di euro) 1.673 1.851 Raccolta da clientela (mld di euro)

Dettagli

Private Banking e Fondi Immobiliari

Private Banking e Fondi Immobiliari 0 Private Banking e Fondi Immobiliari Il mercato dei fondi immobiliari Il mercato dei fondi immobiliari nel mondo e in Europa Nel 2005 il portafoglio dei gestori professionali ha superato gli 800 mld di

Dettagli

Osservatorio sul Mercato Immobiliare, 1 11. La dotazione immobiliare della provincia di Verona

Osservatorio sul Mercato Immobiliare, 1 11. La dotazione immobiliare della provincia di Verona VERONA La dotazione immobiliare della provincia di 13 città intermedie Nord Est Tavola 1 Italia Stock abitazioni 2009 (n.) 456.881 4.794.134 5.607.108 32.484.071 Var. % stock abitazioni 2008/09 1,6 1,6

Dettagli

D E T E R M I N A Z I O N E DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO. Registro Generale N. 488 del 29.05.2012

D E T E R M I N A Z I O N E DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO. Registro Generale N. 488 del 29.05.2012 COPIA CITTA DI GALATONE Provincia di Lecce V Settore LL.PP. D E T E R M I N A Z I O N E DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N 201 del 22/05/2012 Registro Generale N 488 del 29.05.2012 UFFICIO RAGIONERIA Per

Dettagli

PUBBLICAZIONE PERIODICA GARE DI IMPORTO SUPERIORE A 150.000 EURO. Gare di servizi

PUBBLICAZIONE PERIODICA GARE DI IMPORTO SUPERIORE A 150.000 EURO. Gare di servizi Direzione Generale Osservatorio dei Contratti Pubblici - Analisi e studio dei mercati Ufficio per la predisposizione e pubblicazione dati e relazioni PUBBLICAZIONE PERIODICA GARE DI IMPORTO SUPERIORE A

Dettagli

La Regione Toscana per gli infermieri

La Regione Toscana per gli infermieri Regione Toscana Diritti Valori Innovazione Sostenibilità www.regione.toscana.it La Regione Toscana per gli infermieri Dati sugli di studio e sugli studenti frequentanti i corso di laurea per infermieri

Dettagli

CREDITO E SULLA RICCHEZZA FINANZIARIA DELLE IMPRESE ARTIGIANE

CREDITO E SULLA RICCHEZZA FINANZIARIA DELLE IMPRESE ARTIGIANE CREDITO E SULLA RICCHEZZA FINANZIARIA DELLE IMPRESE ARTIGIANE Edizione 2002 in collaborazione con RAPPORTO SUL CREDITO E SULLA RICCHEZZA FINANZIARIA DELLE IMPRESE ARTIGIANE - Edizione 2002 RAPPORTO SUL

Dettagli

L industria immobiliare italiana 2012: opportunità per la crescita

L industria immobiliare italiana 2012: opportunità per la crescita L industria immobiliare italiana 2012: opportunità per la crescita GUALTIERO TAMBURINI ASSEMBLEA ANNUALE FEDERIMMOBILIARE ROMA, 18 GENNAIO 2012 Il quadro macroeconomico PIL ed occupazione (variazioni %

Dettagli

COMUNE DI RIETI. Il Dirigente del IV Settore arch. Broggi Claudio. Il Dirigente del v settore ing. Peron Maurizio. Le Rappresentanze Sindacal

COMUNE DI RIETI. Il Dirigente del IV Settore arch. Broggi Claudio. Il Dirigente del v settore ing. Peron Maurizio. Le Rappresentanze Sindacal COMUNE DI RIETI REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEI COMPENSI PER LA PROGETTAZIONE INTERNA DI LAVORI ED OPERE PUBBLICHE E PER LA REDAZIONE DI ATTI DI PIANIFICAZIONE (EX ART. 18 L. 109/94 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI).

Dettagli

GLI APPALTI PUBBLICI IN CALABRIA

GLI APPALTI PUBBLICI IN CALABRIA GLI APPALTI PUBBLICI IN CALABRIA 1 RAPPORTO INFORMATIVO TRIENNIO 2007-2009 La pubblicazione è stata curata dalla Sezione Osservatorio dell Autorità regionale Stazione Unica Appaltante consulenza scientifica

Dettagli

COMUNE DI MUGGIA PROVINCIA DI TRIESTE Servizio Lavori Pubblici Prot. n. Da citare sempre nella risposta

COMUNE DI MUGGIA PROVINCIA DI TRIESTE Servizio Lavori Pubblici Prot. n. Da citare sempre nella risposta COMUNE DI MUGGIA PROVINCIA DI TRIESTE Servizio Lavori Pubblici Prot. n. Da citare sempre nella risposta MUGGIA 2/3/2006 Oggetto: Lavori di straordinaria manutenzione della casa di Riposo di Salita Ubaldini

Dettagli

Rapporto congiunturale sull industria delle costruzioni in Veneto Riforma del patto

Rapporto congiunturale sull industria delle costruzioni in Veneto Riforma del patto Riforma del patto Rapporto congiunturale sull industria delle costruzioni in Veneto Riforma del patto maggio 2015 Sicurezza del territorio Accesso al credito Fondi europei Rigenerazione urbana Semplificazione

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA BANDO DI GARA MEDIANTE LICITAZIONE PRIVATA

AZIENDA TERRITORIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA BANDO DI GARA MEDIANTE LICITAZIONE PRIVATA AZIENDA TERRITORIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA BANDO DI GARA MEDIANTE LICITAZIONE PRIVATA 1. Ente appaltante: A.T.E.R. della provincia di Verona, con sede in Verona, Piazza Pozza 1/c/d/e, 37123 Verona,

Dettagli

Generale: Documento PKCS#7: Status documento: Nome file p7m: Impronta SHA1 (hex): Impronta SHA256 (hex): Contenuto: Tipo documento: Dimensioni: Impronta SHA1 (hex): Impronta SHA256 (hex): Firmato digitalmente

Dettagli

Quesiti e chiarimenti

Quesiti e chiarimenti Quesiti e chiarimenti Si precisa quanto segue: 1. L elenco veicoli di cui a pag. 16 del CSP Rca è integralmente sostituito dall elenco riportato di seguito Elenco dei veicoli assicurati Tipo Marca/ Targa/

Dettagli

Le imprese e l accesso al credito. Le dinamiche del mercato e il ruolo delle garanzie

Le imprese e l accesso al credito. Le dinamiche del mercato e il ruolo delle garanzie Le imprese e l accesso al credito. Le dinamiche del mercato e il ruolo delle garanzie Gianmarco Paglietti Consorzio Camerale per il credito e la finanza Cremona, 17 giugno 2013 L economia nel 2012 PIL

Dettagli

Flash Industria 4.2011

Flash Industria 4.2011 15 febbraio 2011 Flash Industria 4.2011 Nel quarto trimestre 2011, sulla base dell'indagine VenetoCongiuntura, la produzione industriale ha registrato una flessione del -1,4 per cento rispetto allo stesso

Dettagli

PROVINCIA DI COMO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

PROVINCIA DI COMO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROVINCIA DI COMO C O P I A DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N 304 DEL 12/03/2009 SETTORE Edilizia Scolastica e fabbricati OGGETTO: MANUTENZIONE ORDINARIA E CONSERVAZIONE DEI FABBRICATI DELLA PROVINCIA - TRIENNIO

Dettagli

Il PEAR di Regione Lombardia: priorità efficienza e risparmio energetico in edilizia

Il PEAR di Regione Lombardia: priorità efficienza e risparmio energetico in edilizia Il PEAR di Regione Lombardia: priorità efficienza e risparmio energetico in edilizia Mauro Brolis Divisione Energia INFRASTRUTTURE LOMBARDE SPA Green house ed altri esempi virtuosi per lo sviluppo della

Dettagli

ARTIGIANATO E PICCOLA IMPRESA NEL VENETO

ARTIGIANATO E PICCOLA IMPRESA NEL VENETO Ufficio Comunicazione&Studi Confartigianato del Veneto ARTIGIANATO E PICCOLA IMPRESA NEL VENETO INDAGINE CONGIUNTURALE ANDAMENTO 2 SEMESTRE 2010 PREVISIONE 1 SEMESTRE 2011 In collaborazione con INDAGINE

Dettagli

La stima sintetica del valore di costo

La stima sintetica del valore di costo Laboratorio di di Progettazione Esecutiva dell Architettura 2 Modulo di Estimo La stima sintetica del valore di costo La stima sintetica del valore di costo La stima sintetica fornisce una previsione del

Dettagli