PIANO PARTICELLARE DI ESPROPRIO ED ASSERVIMENTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PIANO PARTICELLARE DI ESPROPRIO ED ASSERVIMENTO"

Transcript

1

2

3 Impianto idroelettrico "Nismozza" - PIAN PARTICELLARE DI ESPRPRI ED ASSERVIMENT REGINE EMILIA RMAGNA PRVINCIA DI REGGI EMILIA CMUNE DI AUTRIZINE IMPIANT IDRIC IMPIANT IDRIC "NISM" SUL RI RNDIN Bacino idrografico: Fiume Secchia Corso d acqua interessato: Rio Rondino Richiedente: Becquerel Electric S.r.l. Via Livatino, Reggio Emilia PIAN PARTICELLARE DI ESPRPRI ED ASSERVIMENT Il presente documento e ogni suo contenuto potrà essere utilizzato unicamente da Becquerel Electric S.r.l., con sede in Via Livatino, Reggio Emilia, e dai soggetti coinvolti ai fini delle 3

4 Impianto idroelettrico "Nismozza" - PIAN PARTICELLARE DI ESPRPRI ED ASSERVIMENT procedure amministrative avviate dalla proponente esclusivamente nell'ambito delle procedure stesse. gni riproduzione e utilizzo di questo materiale è proibito senza previo consenso scritto da parte della proponente. In caso di inottemperanza, la ditta proponente si riserva di adire le opportune vie legali. 4

5 Impianto idroelettrico "Nismozza" - PIAN PARTICELLARE DI ESPRPRI ED ASSERVIMENT Indice generale 1 INTRDUZINE CALCL DELLE Servitù di elettrodotto Servitù di acquedotto Servitù di passaggio Acquisto delle aree ccupazione temporanea Risarcimento per gli eventuali danni Valori di riferimento RIEPILG ALLEGAT A: PIAN PARTICELLARE

6 Impianto idroelettrico "Nismozza" - PIAN PARTICELLARE DI ESPRPRI ED ASSERVIMENT 6

7 Impianto idroelettrico "Nismozza" - PIAN PARTICELLARE DI ESPRPRI ED ASSERVIMENT 1 INTRDUZINE Il presente documento rappresenta il Piano Particellare relativo ai terreni da occupare in via temporanea e d urgenza per l'esecuzione delle opere e per la durata del cantiere, e ai terreni sui quali sarà costituita una servitù permanente inamovibile per la posa di tubazioni in acciaio e in PRFV (diametro DN 400 mm) e per la connessione alla rete elettrica esistente, dell impianto idroelettrico sul Rio Rondino, in Comune di Busana, Provincia di Reggio Emilia. Le condotte, si sviluppano su strade o sentieri esistenti, su aree demaniali e su proprietà private. In generale i terreni necessari alla fase di cantiere saranno da occupare in modo provvisorio, mentre saranno da asservire le proprietà interessate dal progetto, con l'imposizione di una servitù di acquedotto o di elettrodotto o di passaggio in modo permanente e inamovibile. Per la zona di sedime della centrale e dell'opera di presa sarà necessario procedere all'acquisto dell'area. Il concedente la servitù riconosce al titolare o chi per esso, la facoltà del libero accesso ai terreni interessati, con mezzi d opera necessari per le operazioni di tracciamento e costruzione della linea o dei suoi manufatti accessori e per la loro successiva sorveglianza, manutenzione ed eventuale riparazione. Nel presente documento si è redatto un piano particellare degli immobili da occupare o acquisire, e si è provveduto al calcolo di specifiche indennità, commisurate al Valore di Mercato del bene. In questa prima fase si è provveduto alla stima del Valore di Mercato rivalutando il Valore Agricolo Medio (V.A.M.) del tipo di coltura riportata sui dati catastali. Indagini di mercato effettuate nelle aree di progetto e sui terreni della Regione Agraria 1 del Comune di Busana, hanno evidenziato che si può considerare come probabile Valore di Mercato, il VAM rivalutato con un fattore moltiplicativo di 8,00. Per i terreni che risultano accatastati come Enti Urbani, e pertanto fanno parte del Catasto Fabbricati, la stima dell'indennità dovuta ai rispettivi proprietari, come ricompensa per il passaggio delle opere di progetto o a causa di un'occupazione temporanea, è stata determinata, in questa fase preliminare, considerando un valore di mercato al mq pari al più alto valore agricolo medio delle aree limitrofe, rivalutato del fattore moltiplicativo citato in precedenza. Valutazioni più precise sui valori di mercato delle aree del Catasto Fabbricati saranno svolte in fase di progettazione esecutiva e solamente in seguito ad una perizia specifica. Si sottolinea che tutte le indennità proposte nel presente documento costituiscono una stima provvisoria. La quantificazione delle aree di esproprio e asservimento definitive verrà effettuata solo in fase di progetto esecutivo. 7

8 Impianto idroelettrico "Nismozza" - PIAN PARTICELLARE DI ESPRPRI ED ASSERVIMENT Il piano particellare riportato nell'allegato A comprende l'elenco delle Ditte interessate e per ogni particella è riportata la stima delle superfici da occupare, la stima dell'importo delle indennità di servitù e di acquisto aree, nonché la stima dei probabili danni che si arrecheranno durante l'esecuzione dei lavori. Inoltre viene proposto un indennizzo a forfait per l'eventuale presenza di manufatti di sfiato e di scarico. La volontà della ditta proponente è quella di avviare al più presto trattative con i proprietari in modo da arrivare ad accordi bonari per l'ottenimento delle servitù o per la cessione delle aree interessate dalle opere di progetto. Nel caso non si raggiunga un accordo con i proprietari, in ragione della dichiarazione di pubblica utilità del progetto, quale opera urgente e indifferibile, la società proponente si riserva la facoltà di ricorrere all'esproprio secondo quanto riportato nelle leggi nazionali e regionali vigenti in materia: DPR 327/01 e smi Testo unico sugli espropri Legge Regionale 37/2002 Disposizioni regionali in materia di espropri D.Lgs 387/03 Attuazione della direttiva 2001/77/CE relativa alla promozione dell'energia elettrica prodotta da fonti energetiche rinnovabili nel mercato interno dell'elettricità 8

9 Impianto idroelettrico "Nismozza" - PIAN PARTICELLARE DI ESPRPRI ED ASSERVIMENT 2 CALCL DELLE In relazione alle diverse tipologie di servitù si sono utilizzate le seguenti formule: 2.1 Servitù di elettrodotto dove: VAM riv = Valore Agricolo Medio rivalutato A pali = Area occupata dal palo elettrico compresa la sua area di rispetto = 3 x 3 = 9 mq L el = Lunghezza elettrodotto che attraversa la particella (m) F = Fascia di rispetto (m) F = 4 m per elettrodotti interrati F = 13 m per elettrodotti aerei L area soggetta a servitù rimane esclusiva proprietà del concedente, il quale potrà effettuare su essa coltivazioni stagionali di qualsiasi tipo, ma non costruire fabbricati od altre opere, o eseguire piantagioni (coltivazioni piante ad alto fusto) o comunque destinarla a deposito permanente di materiali pesanti. Le costruzioni e le piantagioni ad alto fusto potranno occupare le aree all'esterno della fascia di rispetto. 2.2 Servitù di acquedotto 9

10 Impianto idroelettrico "Nismozza" - PIAN PARTICELLARE DI ESPRPRI ED ASSERVIMENT dove: A acq = Area occupata in proiezione sul terreno dalla condotta idraulica (mq) L acq = Lunghezza acquedotto che attraversa la particella (m) D = Diametro della condotta (m) F = Fascia di rispetto (m) F = 4 m per le condotte interrate L area soggetta a servitù rimane esclusiva proprietà del concedente, il quale potrà effettuare su essa coltivazioni stagionali di qualsiasi tipo, ma non costruire fabbricati od altre opere, o eseguire piantagioni (coltivazioni piante ad alto fusto) o comunque destinarla a deposito permanente di materiali pesanti. Le costruzioni e le piantagioni ad alto fusto potranno occupare le aree all'esterno della fascia di rispetto. 10

11 Impianto idroelettrico "Nismozza" - PIAN PARTICELLARE DI ESPRPRI ED ASSERVIMENT 2.3 Servitù di passaggio dove: L strada = Lunghezza del passaggio F = Larghezza del passaggio = 2,5 m L area soggetta a servitù rimane esclusiva proprietà del concedente, il quale potrà effettuare su essa coltivazioni stagionali di qualsiasi tipo, ma non costruire fabbricati od altre opere, o eseguire piantagioni (coltivazioni piante ad alto fusto) o comunque destinarla a deposito permanente di materiali pesanti. Le costruzioni e le piantagioni ad alto fusto potranno occupare le aree all'esterno della fascia di rispetto. 2.4 Acquisto delle aree Per quanto riguarda l'indennità che spetta al proprietario delle aree da acquistare si utilizza la seguente formula: dove: A occ.perm. = Area occupata permanentemente dai manufatti del progetto (Cabine elettriche, Centrale di produzione, pere di presa) 11

12 Impianto idroelettrico "Nismozza" - PIAN PARTICELLARE DI ESPRPRI ED ASSERVIMENT 2.5 ccupazione temporanea ltre al valore dell'indennità di servitù si dovrà considerare l indennità per l'occupazione temporanea delle aree utilizzate in fase di cantiere. Si stima il risarcimento per l'occupazione temporanea utilizzando la seguente formula: In via preliminare si valuta di occupare temporaneamente una fascia di larghezza pari a 10 m, a cavallo dell'asse della condotta e intorno ai manufatti di progetto. Nel caso in cui le condizioni morfologiche del sito non permettano di utilizzare tale fascia, le aree di occupazione temporanea saranno diminuite. In fase esecutiva tale fascia può essere incrementata per svolgere lavorazioni o movimentazioni particolari, o se possibile diminuita. Si precisa che tutte le aree attraversate dal progetto verranno ripristinate allo stato ante-operam a spese della ditta esecutrice. L'indennità per l'occupazione temporanea sarà quantificata in modo esatto in fase di progetto esecutivo, una volta ottenute tutte le autorizzazioni necessarie per la costruzione dell'impianto. In questa fase si stima una durata di occupazione temporanea e del cantiere pari a 12 mesi. 2.6 Risarcimento per gli eventuali danni Dovranno infine essere quantificati gli eventuali danni a frutti pendenti e/o a manufatti, arrecati in fase di costruzione delle opere di progetto. Tali costi saranno da quantificare a consuntivo, con appositi verbali di consistenza e liquidati agli aventi diritto solo dopo la fine delle lavorazioni. 2.7 Valori di riferimento Per la determinazione delle indennità complessive, si fa riferimento ai prospetti allegati che contemplano la classificazione del Comune in base alla regione agraria di appartenenza e i Valori Agricoli Medi dei terreni in funzione dei vari tipi di colture. Le seguenti tabelle riportano il quadro d insieme dei Valori Agricoli Medi per tipo di coltura dei terreni compresi nelle singole regioni agrarie della provincia di Reggio Emilia Anno 2011 (art.25 L.R. 19/12/2002 n.37). 12

13 Impianto idroelettrico "Nismozza" - PIAN PARTICELLARE DI ESPRPRI ED ASSERVIMENT 13

14 Impianto idroelettrico "Nismozza" - PIAN PARTICELLARE DI ESPRPRI ED ASSERVIMENT 14

15 Impianto idroelettrico "Nismozza" - PIAN PARTICELLARE DI ESPRPRI ED ASSERVIMENT 3 RIEPILG Sulla base delle precedenti considerazioni e dei valori di riferimento tabellati, si riporta di seguito il riepilogo della stima delle indennità afferenti a servitù, acquisizioni, occupazioni e danni: 15

16 Impianto idroelettrico "Nismozza" - PIAN PARTICELLARE DI ESPRPRI ED ASSERVIMENT 16

17 Impianto idroelettrico "Nismozza" - PIAN PARTICELLARE DI ESPRPRI ED ASSERVIMENT 4 ALLEGAT A: PIAN PARTICELLARE 17

18 PIAN PARTICELLARE TI IDENTIFICATIVI INTESTAT TI CLASSAMENT ZZE LARGHEZZE PALI DTT AERE DI PRGETT CMPUT AREE (PER DI) TIP DI CCUPAZINE CATAST CMUNE [codice] CDICE SEZ FG PR SUB N CGNME E NME PRZ QUALITA' FISCALE CL. SUPERFICIE RD RA CND DTT AERE DTT AT GI DIAMET R CND ACQUE DTT DTT AERE DTT AT LARGHE GI NUMER PALI PAL AREA ACQUIS TARE (espropr io) LE AREE ASSERV IRE LE CCUP AZINE TEMP RANEA VALRE AGRIC L MEDI RIVALU TAZIN E V.A.M. VALRE VENALE DURATA CANTIE RE A FRFAIT (scarichi e sfiati) LE RESIDENZA ANAGRAFICA (INDIRIZZ) NTE HA A CA [ ] [ ] m m m m m m m m n m² m² m² m² /m² coeff. /m² mesi opera di presa ENTE URBAN N.D ,00 N.D. 8 3, ,80 opera di presa FABBRICATI PIAN TERRA BENE BENE CMUNE NN CENSIBILE N.D. CMUNE NN CENSIBILE opera di presa FABBRICATI SIMNELLI LINA nata a VIA NISM, 106/A CASTELNV NE' MNTI (RE) il SMNLNI57R53C219W PIAN TERRA 13/10/1957 opera di presa FABBRICATI SIMNELLI LINA nata a VIA NISM, 106/A CASTELNV NE' MNTI (RE) il SMNLNI57R53C219W PIAN S1 13/10/1957 opera di presa BSC CEDU SIMNELLI CANDID N.D. GVERNAT ,12 0,07 7,00 0, , SIMNELLI LUIGI N.D. opera di presa condotta scarico GALASSI ED nata a Collagna il GLSDDE38A58C840 PASCL U ,59 0,59 81,00 0,35 4,00 2,50 0,00 12,00 352,35 411,00 0, ,41 18/01/1938 LMBARDI Ivo nato a il LMBVI37S28B283I 28/11/1937 VIA G. FATTRI, 14/00 REGGI EMILIA (RE) LMBARDI Maurizio nato a REGGI LMBMRZ62P08H223R NELL`EMILIA il 08/09/1962 LMBARDI Paola Maria nata a ALBINEA il 30/10/1959 LMBPMR59R70A162L scarico SIMNELLI ELSA nata a BSC CEDU VIA NISM, SMNLSE23B62B283H ,32 0,18 15,00 0,35 4,00 0,00 0,00 65,25 75,00 0, ,80 (RE) il 22/02/1923 GVERNAT Dissabbiatore SIMNELLI ELSA nata a VIA NISM, SMNLSE23B62B283H PASCL ,22 0,12 8,00 0,35 4,00 0,00 0,00 148,00 34,80 114,00 0, ,74 condotta (RE) il 22/02/1923 condotta SIMNELLI ELSA nata a BSC CEDU VIA NISM, SMNLSE23B62B283H ,38 1,02 43,00 0,35 4,00 0,00 0,00 187,05 215,00 0, ,09 (RE) il 22/02/1923 GVERNAT condotta LMBARDI GIVANNI nato a BSC CEDU VIA NISM, 11/A LMBGNN36P01B ,50 0,21 23,00 0,35 4,00 0,00 0,00 100,05 115,00 0, ,03 (RE) il 01/09/1936 GVERNAT LMBARDI LRENZA nata a VIA DEI MILLE, 30/ REGGI NELL'EMILIA (RE) il LMBLNZ67M53H223P (REGGI EMILIA) 13/08/1967 condotta LMBARDI GIVANNI nato a VIA NISM, 11/A LMBGNN36P01B283 SEMINATIV ,85 0,54 6,00 0,35 4,00 0,00 26,10 30,00 0, ,92 (RE) il 01/09/1936 LMBARDI LRENZA nata a VIA DEI MILLE, 30/ REGGI NELL'EMILIA (RE) il LMBLNZ67M53H223P (REGGI EMILIA) 13/08/1967 condotta CMUNE DI SEMINATIV ,34 0,47 32,00 0,35 4,00 0,00 0,00 139,20 339,00 0, ,64 condotta CMUNE DI SEMINATIV ,88 3,16 85,00 0,35 4,00 0,00 0,00 369,75 596,00 0, ,13 condotta CARPANNI CATERINA nata a CRPCRN48L52B283W (RE) il 12/07/1948 SEMINATIV ,65 0,42 13,00 0,35 4,00 0,00 0,00 56,55 65,00 0, ,49 CARPANNI FRANCA nata a CASTELNV NE' MNTI (RE) il CRPFNC58M46C219J 06/08/1958 CARPANNI LIDUINA nata a (RE) il 12/06/1950 CRPLDN50H52B283N CARPANNI MAURA nata a (RE) il 26/03/1955 CRPMRA55C66B283G CARPANNI STEFANIA nata a CRPSFN69A43G642F PIEVE DI CADRE (BL) il 03/01/1969 SIMNELLI ALMA nata a VIA NISM, SMNLMA26R62B283U (RE) il 22/10/1926 condotta CARPANNI CATERINA nata a BSC CEDU CRPCRN48L52B283W (RE) il 12/07/1948 GVERNAT ,41 0,23 8,00 0,35 4,00 0,00 0,00 34,80 40,00 0, ,23 CARPANNI FRANCA nata a CASTELNV NE' MNTI (RE) il CRPFNC58M46C219J 06/08/1958 CARPANNI LIDUINA nata a (RE) il 12/06/1950 CRPLDN50H52B283N CARPANNI MAURA nata a (RE) il 26/03/1955 CRPMRA55C66B283G CARPANNI STEFANIA nata a CRPSFN69A43G642F PIEVE DI CADRE (BL) il 03/01/1969 SIMNELLI ALMA nata a VIA NISM, SMNLMA26R62B283U (RE) il 22/10/1926 condotta STRA VICINALE CSTA 86,00 0,35 4,00 0,00 0,00 374,10 430,00 N.D ,00 condotta BZZI PIETR nato a CLLAGNA (RE) il 19/03/1952 BTTPTR52C19C840R SEMINATIV ,94 1,29 47,00 0,35 4,00 0,00 0,00 204,45 305,00 0, ,37 condotta BARDINI RBERTA nata a CARRARA (MS) il 23/10/1950 BRDRRT50R63B832A SEMINATIV ,85 0,57 14,00 0,35 4,00 0,00 0,00 60,90 70,00 0, ,15 LMBARDI DNATELLA nata a LMBDTL72L69I449G SARZANA (SP) il 29/07/1972 LMBARDI MICHELA nata a LMBMHL73R41I449A SARZANA (SP) il 01/10/1973 condotta CSTA MARIA RSA nata a (RE) il 11/10/1942 CSTMRS42R51B283Q SEMINATIV ,39 0,93 29,00 0,35 4,00 0,00 0,00 0,00 126,15 145,00 0, ,95 condotta CSTA MARIA RSA nata a BSC CEDU CSTMRS42R51B283Q (RE) il 11/10/1942 GVERNAT ,47 0,27 20,00 0,35 4,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 87,00 100,00 0, ,07 condotta CSTA MARIA RSA nata a BSC CEDU CSTMRS42R51B283Q (RE) il 11/10/1942 GVERNAT ,54 0,25 25,00 0,35 4,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 108,75 125,00 0, ,00 541,33 condotta SIMNELLI SIRIA nata a SARZANA SMNSRI50D41I449 (SP) il 01/04/1950 PASCL ,47 0,26 47,00 0,35 4,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 204,45 305,00 0, ,30 VIA G.FATTRI, 14/00 (REGGI EMILIA) VIA DELLA LIBERTÀ, (RE) VIA DELLA LIBERTÀ, (RE) 1

19 PIAN PARTICELLARE TI IDENTIFICATIVI INTESTAT TI CLASSAMENT ZZE LARGHEZZE PALI DTT AERE DI PRGETT CMPUT AREE (PER DI) TIP DI CCUPAZINE CATAST CMUNE [codice] CDICE SEZ FG PR SUB N CGNME E NME PRZ QUALITA' FISCALE CL. SUPERFICIE RD RA CND DTT AERE DTT AT GI DIAMET R CND ACQUE DTT DTT AERE DTT AT LARGHE GI NUMER PALI PAL AREA ACQUIS TARE (espropr io) LE AREE ASSERV IRE LE CCUP AZINE TEMP RANEA VALRE AGRIC L MEDI RIVALU TAZIN E V.A.M. VALRE VENALE DURATA CANTIE RE A FRFAIT (scarichi e sfiati) LE RESIDENZA ANAGRAFICA (INDIRIZZ) NTE HA A CA [ ] [ ] m m m m m m m m n m² m² m² m² /m² coeff. /m² mesi condotta GRASSELLI ANNA LUCIA nata a CASTELNV NE' MNTI (RE) il GRSNLC55P46C219C 06/09/1955 PASCL ,19 0,11 16,00 0,35 4,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 69,60 80,00 0, ,49 MANARI RBERT nato a VIA DEL BSC, CASTELNV NE' MNTI (RE) il MNRRRT59E25C219C (RE) 25/05/1959 condotta CASANVA PAL nato a VIA GIARLA, CSNPLA39L31E585T PASCL ,25 0,14 30,00 0,35 4,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 130,50 150,00 0, ,04 LIGNCHI (RE) il 31/07/1939 LIGNCHI condotta LISI PALA nata a BLGNA (B) LSIPLA44T41A944V il 01/12/1944 SEMINATIV ,54 0,75 40,00 0,35 4,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 174,00 200,00 0, ,13 LMBARDI ELISABE nata a LMBLBT39B65B283Y (RE) il 25/02/1939 LMBARDI FABI nato a REGGI LMBFBA72E09H223N NELL'EMILIA (RE) il 09/05/1972 VIA CASTAGNETI, 7/1 LMBARDI INE nata a LMBNI36D60B283G QUATTR CASTELLA (RE) il 20/04/1936 (RE) LMBARDI STEFAN nato a QUATTR CASTELLA (RE) il 19/09/1962 LMBSFN62P19H122M condotta VIA DELLA ALBERTI ADELE nato/a a N.D. SEMINATIV ,29 0,40 16,00 0,35 4,00 0,00 0,00 0,00 69,60 80,00 0, ,45 RESISTENZA, 32 (RE) il 29/05/ (RE) ALBERTI DIMEDE N.D ALBERTI DMENIC N.D. DECEDUT ALBERTI ELIDE N.D ALBERTI MERD N.D. DECEDUT ALBERTI NRATA N.D ALBERTI PIERA N.D ALBERTI RSA N.D. BERTEI ADLF nato/a a CASTELNV NE' MNTI (RE) il 02/12/1910 N.D. BERTEI AL nato/a a CASTELNV NE' MNTI (RE) il 26/04/1914 N.D. BERTEI CATERINA nata a GENVA (GE) il 24/02/1909 BRTCRN09B64D969A DECEDUTA BERTEI ELENA nato/a a CASTELNV NE' MNTI (RE) il 27/12/1926 N.D. BERTEI FERDINAND nato/a a CASTELNV NE' MNTI (RE) il 08/05/1912 N.D. BERTEI NELL nato/a a CASTELNV NE' MNTI (RE) il 28/01/1928 N.D. BERTEI UMBERT nato a CASTELNV NE' MNTI (RE) il BRTMRT28A28C219E 28/01/ BUCCI ANNUNZIATA N.D BUCCI ANNUNZIATA N.D. BUCCI ESTERIN nato a CLLAGNA (RE) il 20/10/1925 BCCSRN25R20C840P BUCCI FEDERIC N.D. DECEDUT BUCCI JLAN N.D. DECEDUTA BUCCI LIVIA N.D. BUCCI PIETR nato a BCCPTR22E08B283F (RE) il 08/05/1922 DECEDUT BUCCI SERGI nato/a a CARRARA (MS) il 18/05/1931 N.D BUCCI TEDRA N.D BUCCI TERESINA N.D CASANVA ANGELICA N.D CLI ALBERT N.D. DECEDUT CLI ALFRED N.D. DECEDUT FURBNI ANNUNZIATA nato/a a CLLAGNA (RE) il 16/02/1892 N.D INCERTI VERNICA N.D. LMBARDI DINA nata a LMBDNI03H62B283W (RE) il 22/06/1903 DECEDUTA PAGANI LIVA nata a PGNLBN13M69B283S (RE) il 29/08/1913 DECEDUTA PRIMAVRI DMENICA N.D. PRIMAVRI FRANCA nata a (RE) il 08/03/1939 PRMFNC39C48B283A 2

20 PIAN PARTICELLARE TI IDENTIFICATIVI INTESTAT TI CLASSAMENT ZZE LARGHEZZE PALI DTT AERE DI PRGETT CMPUT AREE (PER DI) TIP DI CCUPAZINE CATAST CMUNE [codice] CDICE SEZ FG PR SUB N CGNME E NME PRZ QUALITA' FISCALE CL. SUPERFICIE RD RA CND DTT AERE DTT AT GI DIAMET R CND ACQUE DTT DTT AERE DTT AT LARGHE GI NUMER PALI PAL AREA ACQUIS TARE (espropr io) LE AREE ASSERV IRE LE CCUP AZINE TEMP RANEA VALRE AGRIC L MEDI RIVALU TAZIN E V.A.M. VALRE VENALE DURATA CANTIE RE A FRFAIT (scarichi e sfiati) LE RESIDENZA ANAGRAFICA (INDIRIZZ) NTE HA A CA [ ] [ ] m m m m m m m m n m² m² m² m² /m² coeff. /m² mesi PRIMAVRI GIN nato/a a (RE) il 17/12/1942 N.D. DECEDUT PRIMAVRI ILVE nata a PRMLVI36A47B283T (RE) il 07/01/1936 PRIMAVRI MARIA nato/a a (RE) il 09/07/1907 N.D PRIMAVRI PAL N.D PRIMAVRI PASQUINA N.D. PRIMAVRI SILVANA nato/a a (RE) il 27/07/1934 N.D. ISTITUT DICESAN PER IL condotta SSTENTAMENT DEL CLER VIA VITTRI VENET, DELLA DICESI DI REGGI EMILIA SEMINATIV ,73 3,82 103,00 0,35 4,00 0,00 0,00 0,00 448,05 585,00 0, , REGGI GUASTALLA CN SEDE IN REGGI EMILIA EMILIA con sede in REGGI NELL'EMILIA (RE) condotta GRASSELLI ANNA LUCIA nata a CASTELNV NE' MNTI (RE) il GRSNLC55P46C219C 06/09/1955 SEMINATIV ,47 0,98 23,00 0,35 4,00 0,00 0,00 0,00 100,05 115,00 0, ,03 MANARI RBERT nato a VIA DEL BSC, CASTELNV NE' MNTI (RE) il MNRRRT59E25C219C (RE) 25/05/1959 condotta GRASSELLI ANNA LUCIA nata a CASTELNV NE' MNTI (RE) il GRSNLC55P46C219C 06/09/1955 SEMINATIV ,92 1,28 38,00 0,35 4,00 0,00 0,00 0,00 165,30 190,00 0, ,83 MANARI RBERT nato a VIA DEL BSC, CASTELNV NE' MNTI (RE) il MNRRRT59E25C219C (RE) 25/05/1959 condotta PRIMAVRI ANNA CLEMENTINA VIA SAN REM, 30 SAN CASTAGNET nata a LIGNCHI (RE) il PRMNCL36C52E585D ,44 0,18 18,00 0,35 4,00 0,00 0,00 0,00 78,30 90,00 0, ,92 GIULIAN MILANESE FRUTT GVERNAT 12/03/1936 (MI) PRIMAVRI ANTNI nato a LIGNCHI (RE) il 22/03/1954 PRMNTN54C22E585P PRIMAVRI DMENIC nato a PRMDNC39E14E585G LIGNCHI (RE) il 14/05/1939 PRIMAVRI MARIA TERESA nata a PRMMTR42T64E585D LIGNCHI (RE) il 24/12/1942 PRIMAVRI NARENA nata a PRMNZR47B55E585H LIGNCHI (RE) il 15/02/1947 PRIMAVRI PIETR nato a LIGNCHI (RE) il 27/12/1937 PRMPTR37T27E585N condotta GRASSELLI ANNA LUCIA nata a CASTAGNET CASTELNV NE' MNTI (RE) il GRSNLC55P46C219C 1 FRUTT GVERNAT 06/09/ ,49 0,20 30,00 0,35 4,00 0,00 0,00 0,00 130,50 150,00 0, ,20 MANARI RBERT nato a VIA DEL BSC, CASTELNV NE' MNTI (RE) il MNRRRT59E25C219C (RE) 25/05/1959 condotta STRA VICINALE AI RNCLI 260,00 4,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,00 N.D ,00 condotta PRIMAVRI Franca nata a BSC CEDU PRMFNC39C48B283A il 08/03/1939 GVERNAT ,14 0,06 18,00 0,35 4,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 78,30 90,00 0, ,76 PRIMAVRI Gino nato a il PRMGNI43T17B283H 17/12/1943 DECEDUT PRIMAVRI Ilve nata a il PRMGNI43T17B283H 07/01/1936 PRIMAVRI Silvana nata a il 27/07/1934 N.D. condotta PRIMAVRI Franca nata a PRMFNC39C48B283A il 08/03/1939 SEMINATIV ,42 0,57 30,00 0,35 4,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 130,50 150,00 0, ,60 PRIMAVRI Gino nato a il PRMGNI43T17B283H 17/12/1943 DECEDUT PRIMAVRI Ilve nata a il PRMGNI43T17B283H 07/01/1936 PRIMAVRI Silvana nata a il 27/07/1934 N.D. FIRINI Armanda nata a il condotta FRNRND28L42B283H SEMINATIV ,25 0,35 19,00 0,35 4,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 82,65 95,00 0, ,41 02/07/1928 MANARI Danilo nato a CASTELNV NE` MNTI il 13/02/1953 MNRDNL53B13C219W MANARI Rosa Maria nata a MNRRMR57P48B283C il 08/09/1957 condotta GRASSELLI Anna Lucia nata a CASTELNV NE` MNTI il 06/09/1955 GRSNLC55P46C219C SEMINATIV ,32 0,44 16,00 0,35 4,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 69,60 80,00 0, ,45 MANARI Roberto nato a VIA DEL BSC, CASTELNV NE` MNTI il MNRRRT59E25C219C (RE) 25/05/1959 condotta CASANVA Alessandra nata a VIA S. ANTNI, 6/ CASTELNV NE` MNTI il CSNLSN65T47C219H SEMINATIV ,19 0,26 10,00 0,35 4,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 43,50 50,00 0, ,53 BIBBIAN (RE) CASANVA Sonia nata a REGGI CSNSN61M70H223C CASANVA Alessandra nata a condotta CASTELNV NE` MNTI il CSNLSN65T47C219H SEMINATIV ,85 1,16 8,00 0,35 4,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 34,80 153,00 0, ,36 CASANVA Sonia nata a REGGI CSNSN61M70H223C CASANVA Alessandra nata a BSC MIST condotta CASTELNV NE` MNTI il CSNLSN65T47C219H ,26 0,15 11,00 0,00 0,00 55,00 0, ,07 DEGRAT VIA UG FSCL, 34 LIVRN VIA DELLA LIBERTÀ, (RE) 22/00 REGGI EMILIA VIA S. ANTNI, 6/1 BIBBIAN (RE) 22/00 REGGI EMILIA VIA S. ANTNI, 6/1 BIBBIAN (RE) 3

21 PIAN PARTICELLARE TI IDENTIFICATIVI INTESTAT TI CLASSAMENT ZZE LARGHEZZE PALI DTT AERE DI PRGETT CMPUT AREE (PER DI) TIP DI CCUPAZINE CATAST CMUNE [codice] CDICE SEZ FG PR SUB N CGNME E NME PRZ QUALITA' FISCALE CL. SUPERFICIE RD RA CND DTT AERE DTT AT GI DIAMET R CND ACQUE DTT DTT AERE DTT AT LARGHE GI NUMER PALI PAL AREA ACQUIS TARE (espropr io) LE AREE ASSERV IRE LE CCUP AZINE TEMP RANEA VALRE AGRIC L MEDI RIVALU TAZIN E V.A.M. VALRE VENALE DURATA CANTIE RE A FRFAIT (scarichi e sfiati) LE RESIDENZA ANAGRAFICA (INDIRIZZ) NTE CASANVA Sonia nata a REGGI CSNSN61M70H223C HA A CA [ ] [ ] m m m m m m m m n m² m² m² m² /m² coeff. /m² mesi BERTEI Adolfo;GIVANNI nato a BSC CEDU condotta CASTELNV NE` MNTI il N.D ,44 0,25 45,00 0,35 4,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 195,75 225,00 0, ,92 DEGRAT 02/12/1910 BERTEI Alda nata a CASTELNV N.D. NE` MNTI il 26/04/1914 BERTEI Caterina nata a GENVA il BRTCRN09B64D969A DECEDUTA 24/02/1909 BERTEI Elena nata a CASTELNV N.D. NE` MNTI il 27/09/1926 BERTEI Federico nato a CASTELNV NE` MNTI il 08/05/1912 N.D. BERTEI Nello;GUERRIN nato a CASTELNV NE` MNTI il 28/01/1928 N.D. BERTEI Umberto nato a CASTELNV NE` MNTI il 28/01/1928 BRTMRT28A28C219E BUCCI Annunziata;FU PIETR N.D. BUCCI Esterino nato a CLLAGNA il BCCSRN25R20C840P 20/10/ BUCCI Federico;FU PIETR N.D BUCCI Iolanda;FU FEDERIC N.D. DECEDUTA BUCCI Livia N.D BUCCI Livia;FU PIETR N.D. BUCCI Pietro nato a il /05/1922 BCCPTR22E08B283F BUCCI Sergio nato a CARRARA il /05/1931 N.D. BUCCI Teodora;VED BUCCI nata a il 08/05/1922 N.D BUCCI Teresina;FU FEDERIC N.D. FURLNI Annunziata;VED BUCCI N.D. nata a CLLAGNA il 16/02/ INCERTI Veronica;VED BUCCI N.D. BERTEI Adolfo;GIVANNI nato a condotta CASTELNV NE` MNTI il N.D. SEMINATIV ,64 0,88 10,00 0,35 4,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 43,50 50,00 0, ,53 02/12/1910 BERTEI Alda nata a CASTELNV N.D. NE` MNTI il 26/04/1914 BERTEI Caterina nata a GENVA il BRTCRN09B64D969A DECEDUTA 24/02/1909 BERTEI Elena nata a CASTELNV N.D. NE` MNTI il 27/09/1926 BERTEI Federico nato a CASTELNV NE` MNTI il 08/05/1912 N.D. BERTEI Nello;GUERRIN nato a CASTELNV NE` MNTI il 28/01/1928 N.D. BERTEI Umberto nato a CASTELNV NE` MNTI il 28/01/1928 BRTMRT28A28C219E BUCCI Annunziata;FU PIETR N.D. BUCCI Esterino nato a CLLAGNA il BCCSRN25R20C840P 20/10/ BUCCI Federico;FU PIETR N.D BUCCI Iolanda;FU FEDERIC N.D. DECEDUTA BUCCI Livia N.D BUCCI Livia;FU PIETR N.D. BUCCI Pietro nato a il /05/1922 BCCPTR22E08B283F BUCCI Sergio nato a CARRARA il /05/1931 N.D. BUCCI Teodora;VED BUCCI nata a il 08/05/1922 N.D BUCCI Teresina;FU FEDERIC N.D. FURLNI Annunziata;VED BUCCI N.D. nata a CLLAGNA il 16/02/ /00 REGGI EMILIA INCERTI Veronica;VED BUCCI N.D. condotta GRASSELLI ANNA LUCIA nata a CASTELNV NE' MNTI (RE) il GRSNLC55P46C219C 06/09/1955 SEMINATIV ,60 0,40 12,00 0,35 4,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 52,20 60,00 0, ,84 MANARI RBERT nato a CASTELNV NE' MNTI (RE) il MNRRRT59E25C219C 25/05/1959 VIA DELLA LIBERTA', 23 VIA DELLA LIBERTA', 23 4

22 PIAN PARTICELLARE TI IDENTIFICATIVI INTESTAT TI CLASSAMENT ZZE LARGHEZZE PALI DTT AERE DI PRGETT CMPUT AREE (PER DI) TIP DI CCUPAZINE CATAST CMUNE [codice] CDICE SEZ FG PR SUB N CGNME E NME PRZ QUALITA' FISCALE CL. SUPERFICIE RD RA CND DTT AERE DTT AT GI DIAMET R CND ACQUE DTT DTT AERE DTT AT LARGHE GI NUMER PALI PAL AREA ACQUIS TARE (espropr io) LE AREE ASSERV IRE LE CCUP AZINE TEMP RANEA VALRE AGRIC L MEDI RIVALU TAZIN E V.A.M. VALRE VENALE DURATA CANTIE RE A FRFAIT (scarichi e sfiati) LE RESIDENZA ANAGRAFICA (INDIRIZZ) NTE HA A CA [ ] [ ] m m m m m m m m n m² m² m² m² /m² coeff. /m² mesi condotta CLI NITA nata a (RE) il CLNTI22B52B283W 12/02/1922 SEMINATIV ,41 0,94 26,00 0,35 4,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 113,10 130,00 0, ,99 MANARI SNIA nata a CASTELNV NE' MNTI (RE) il MNRSN58H62C219N 22/06/1958 condotta CASANVA Alessandra nata a BSC CEDU VIA S. ANTNI, 6/ CASTELNV NE` MNTI il CSNLSN65T47C219H ,69 0,29 15,00 0,35 4,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 65,25 75,00 0, ,80 GVERNAT BIBBIAN (RE) CASANVA Sonia nata a REGGI CSNSN61M70H223C CASANVA Alessandra nata a condotta CASTELNV NE` MNTI il CSNLSN65T47C219H SEMINATIV ,59 0,81 40,00 0,35 4,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 174,00 200,00 0, ,13 CASANVA Sonia nata a REGGI CSNSN61M70H223C CASANVA Alessandra nata a Condotta scarico CASTELNV NE` MNTI il CSNLSN65T47C219H SEMINATIV ,83 3,88 23,87 0,40 4,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 105,03 119,35 0, ,76 Condottaelettrodottocentrale-scarico CASANVA Sonia nata a REGGI CSNSN61M70H223C CASANVA Alessandra nata a CASTELNV NE` MNTI il CSNLSN65T47C219H SEMINATIV ,78 1,85 33,00 17,00 6,00 0,40 4,00 0,00 4,00 2,50 0,00 0,00 534,00 228,20 517,00 0, ,91 CASANVA Sonia nata a REGGI CSNSN61M70H223C CASANVA Alessandra nata a scarico CASTELNV NE` MNTI il CSNLSN65T47C219H AA PRAT U 9 0,42 0,46 0,40 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, ,00 CASANVA Sonia nata a REGGI CSNSN61M70H223C AB SEMINATIV ,33 0,40 CASANVA Alessandra nata a scarico CASTELNV NE` MNTI il CSNLSN65T47C219H AA PRAT U 10 0,46 0,52 42,00 0,40 4,00 0,00 0,00 0,00 0,00 184,80 210,00 0, ,54 CASANVA Sonia nata a REGGI BSC CEDU CSNSN61M70H223C AB ,31 0,18 GVERNAT scarico DEMANI DELLA STAT N.D. INCLT PRDUTTIV U ,51 0,40 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, ,00 scarico DEMANI DELLA STAT N.D. INCLT PRDUTTIV U ,13 54,00 0,40 4,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, ,77 scarico CASANVA Alessandra nata a CASTELNV NE` MNTI il CSNLSN65T47C219H INCLT PRDUTTIV U ,06 30,00 0,40 4,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, ,76 CASANVA Sonia nata a REGGI CSNSN61M70H223C CASANVA Alessandra nata a BSC CEDU passaggio CASTELNV NE` MNTI il CSNLSN65T47C219H ,05 0,03 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, ,00 GVERNAT CASANVA Sonia nata a REGGI CSNSN61M70H223C CASANVA Alessandra nata a passaggio CASTELNV NE` MNTI il CSNLSN65T47C219H SEMINATIV ,58 1,05 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, ,00 CASANVA Sonia nata a REGGI CSNSN61M70H223C CASANVA Alessandra nata a passaggio CASTELNV NE` MNTI il CSNLSN65T47C219H SEMINATIV ,28 0,19 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, ,00 CASANVA Sonia nata a REGGI CSNSN61M70H223C CASANVA Alessandra nata a passaggio CASTELNV NE` MNTI il CSNLSN65T47C219H SEMINATIV ,55 0,36 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, ,00 CASANVA Sonia nata a REGGI CSNSN61M70H223C elettrodotto CASTAGNINI Alice;DI VENANZI N.D. SEMINATIV ,09 0,06 8,00 18,00 0,00 0,00 4,00 2,50 0,00 0,00 28,00 39,50 54,00 0, ,60 DECEDUTA IL 8/04/ CASTAGNINI Armida;DI VENANZI N.D. DECEDUTA CASTAGNINI Dario;DI VENANZI N.D. DECEDUT DECEDUTA IL CASTAGNINI Donata;DI VENANZI N.D. 23/07/ CASTAGNINI Gino;DI VENANZI N.D CASTAGNINI Lorice;DI VENANZI N.D CASTAGNINI Maria;DI VENANZI N.D. DECEDUT A LA CASTAGNINI Venanzio;DI ANTNI N.D. SPEZIA DEL 1969 FIRINI Armanda nata a il FRNRND28L42B283H 02/07/ /00 REGGI EMILIA GRASSELLI Anna Lucia nata a CASTELNV NE` MNTI il GRSNLC55P46C219C 06/09/1955 VIA S. ANTNI, 6/1 BIBBIAN (RE) 22/00 REGGI EMILIA VIA S. ANTNI, 6/1 BIBBIAN (RE) 22/00 REGGI EMILIA VIA S. ANTNI, 6/1 BIBBIAN (RE) 22/00 REGGI EMILIA VIA S. ANTNI, 6/1 BIBBIAN (RE) 22/00 REGGI EMILIA VIA S. ANTNI, 6/1 BIBBIAN (RE) 22/00 REGGI EMILIA VIA S. ANTNI, 6/1 BIBBIAN (RE) 22/00 REGGI EMILIA VIA S. ANTNI, 6/1 BIBBIAN (RE) 22/00 REGGI EMILIA VIA S. ANTNI, 6/1 BIBBIAN (RE) 22/00 REGGI EMILIA VIA S. ANTNI, 6/1 BIBBIAN (RE) 22/00 REGGI EMILIA VIA S. ANTNI, 6/1 BIBBIAN (RE) 22/00 REGGI EMILIA VIA DELLA LIBERTÀ, (RE) 5

Premesso che: - con decreto del Direttore regionale delle foreste e dei parchi, ora Direzione centrale risorse rurali, agroalimentari e forestali, n.

Premesso che: - con decreto del Direttore regionale delle foreste e dei parchi, ora Direzione centrale risorse rurali, agroalimentari e forestali, n. Premesso che: - con decreto del Direttore regionale delle foreste e dei parchi, ora Direzione centrale risorse rurali, agroalimentari e forestali, n. 613 di data 12 novembre 1992 è stata affidata in concessione

Dettagli

Elenco Ditte. : (A1) : MILANO - NAPOLI Tratto : Barberino di Mugello - Incisa Valdarno Lotto 7 : [I1AA] FIRENZE (FI) Ditta

Elenco Ditte. : (A1) : MILANO - NAPOLI Tratto : Barberino di Mugello - Incisa Valdarno Lotto 7 : [I1AA] FIRENZE (FI) Ditta N. ORDINE 1 Commessa 110110-19 (A1) MILANO - NAPOLI Tratto Barberino di Mugello - Incisa Valdarno Lotto 7 Ditta BONCOMPAGNI Giuseppe n. a Citerna il 07.01.1952 propr. per 1/2;BONCOMPAGNI Luigi n. a Citerna

Dettagli

Viale E. Fermi, 105 20900 Monza tel: 039/262.30.1 - fax: 039/2140074 brianzacque@legalmail.it www.bianzacque.it

Viale E. Fermi, 105 20900 Monza tel: 039/262.30.1 - fax: 039/2140074 brianzacque@legalmail.it www.bianzacque.it Committente: Viale E. Fermi, 105 20900 Monza tel: 039/262.30.1 - fax: 039/2140074 brianzacque@legalmail.it www.bianzacque.it Viale E. Fermi, 105 20900 Monza tel: 039/212251 - fax: 039/2109334 http//www.alsispa.it

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO IMMEDIATAMENTE ESEGUIBILE Deliberazione n. 217 del 14/11/2013 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO CESSIONE IN PROPRIETÀ DI AREA GIÀ CONCESSA IN DIRITTO DI SUPERFICIE NELL AMBITO DEL

Dettagli

Il valore complementare

Il valore complementare Il valore complementare Prof Raffaella Lioce Corso di estimo D a.a.2007-08 Definizione Il valore complementare viene definito quale valore attribuibile ad un bene riguardato come parte di un insieme di

Dettagli

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 Modalità attuative

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MODALITA' DI CALCOLO DELL'INDENNITA' PREVISTA DALL'ART.15 DELLA LEGGE 29/6/39 N.1497.

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MODALITA' DI CALCOLO DELL'INDENNITA' PREVISTA DALL'ART.15 DELLA LEGGE 29/6/39 N.1497. REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MODALITA' DI CALCOLO DELL'INDENNITA' PREVISTA DALL'ART.15 DELLA LEGGE 29/6/39 N.1497. Art. 1 - L'indennità risarcitoria di cui all'art.15 L. 29 giugno 1939 n.1497 si

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

COMUNE DI SCARNAFIGI PROVINCIA DI CUNEO

COMUNE DI SCARNAFIGI PROVINCIA DI CUNEO COMUNE DI SCARNAFIGI PROVINCIA DI CUNEO OGGETTO : PIANO ESECUTIVO CONVENZIONATO PER L AREA D1 DELLA ZONA P1.8 DEL P.R.G.C. RIF. CATASTALI : FOGLIO 26 MAPP.NN.232(ex36/a), 233(ex37/a, 112, 130, 136, 171,

Dettagli

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale CDS Master Organizzazione: Trionfo Ligure - Genova RISULTATI 100 METRI MASTER F Serie Unica VILLA GENTILE - 18 Maggio 2013 Ora Inizio: 16:26 - Vento: +0.4 1 4

Dettagli

NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO

NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO In base all art. 256 del D. Lgs. 81/2008, così come modificato dal D. Lgs. 106/2009, i

Dettagli

Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co. Pr ef er.

Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co. Pr ef er. Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co Tipo d. Incl. Po Posto Tip o Ris sto Cognome Nome Data Nascita Prov.

Dettagli

REGOLAMENTO SANZIONI OPERE ABUSIVE IN AREE DI VINCOLO PAESAGGISTICO AMBIENTALE

REGOLAMENTO SANZIONI OPERE ABUSIVE IN AREE DI VINCOLO PAESAGGISTICO AMBIENTALE ALLEGATO alla Delibera Consiglio Comunale n 47 del 21.12.2006 Comune di Vezzano Ligure Provincia della Spezia Area Pianificazione Territoriale Urbanistica Edilizia Privata REGOLAMENTO SANZIONI OPERE ABUSIVE

Dettagli

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014 Annual General Meeting AGM 36 Aprile 2014 Erasmus Student Netwrk Annual General Meeting 2014 Milan Italia COS'E' ESN? Erasmus Student Netwrk (ESN) è una delle più grandi assciazini studentesche in Eurpa.

Dettagli

RIDUZIONE CONTRIBUTO ORDINARIO A SEGUITO DEL PRESUNTO MAGGIOR GETTITO ICI FABBRICATI EX-RURALI, CAT. E, B

RIDUZIONE CONTRIBUTO ORDINARIO A SEGUITO DEL PRESUNTO MAGGIOR GETTITO ICI FABBRICATI EX-RURALI, CAT. E, B RIDUZIONE CONTRIBUTO ORDINARIO A SEGUITO DEL PRESUNTO MAGGIOR GETTITO ICI FABBRICATI EX-RURALI, CAT. E, B L articolo 2 commi da 39 a 46 del D.L. 262/2006 conv. L. 286/2006 aveva previsto per gli enti locali

Dettagli

COMUNE DI LARI Provincia di Pisa

COMUNE DI LARI Provincia di Pisa COMUNE DI LARI Provincia di Pisa DETERMINAZIONE N. 519 Numerazione servizio 201 Data di registrazione 17/12/2009 COPIA Oggetto : DECRETO DI ESPROPRIO RELATIVO A PROCEDIMENTO ESPROPRIATIVO PER PUBBLICA

Dettagli

ACCETTAZIONE O RINUNCIA FIRMA(*)

ACCETTAZIONE O RINUNCIA FIRMA(*) Prot. AOOUSPNO 5969/U Novara, 22/08/2013 IL DIRIGENTE la CM n. 8004 del 02/08/2013 e il relativo contingente assegnato a questa provincia per l attribuzione di contratto a tempo indeterminato per il PERSONALE

Dettagli

Prima iscrizione degli immobili al CEU (estensione procedure di cui alla circ. n.1/2009) e controlli sulle titolarità

Prima iscrizione degli immobili al CEU (estensione procedure di cui alla circ. n.1/2009) e controlli sulle titolarità Direzione Centrale Catasto e Cartografia Modalità di aggiornamento relative alle intestazioni catastali presenti nelle dichiarazioni di DOCFA e nelle Domande di Volture Prima iscrizione degli immobili

Dettagli

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI Giovedì 28 agosto 2014: inizio operazioni ore 10,00 PROV. 1 CISCO EMANUELA 02/02/1982 VI 2 RONCAGLIA FRANCESCA 06/03/1983 VI 3 PAGLIAMINUTA

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 L ann duemilaundici il girn 11 del mese di Aprile alle re 10:00, press la sede della

Dettagli

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO Comune di Cabras Provincia di Oristano Comuni de Crabas Provìncia de Aristanis Ufficio Tecnico S e r v i z i o l l. p p. - U r b a n i s t i c a - P a t r i m o n i o REGOLAMENTO PER LA VENDITA DA PARTE

Dettagli

F N dell'area edificata in settori a pericolosità geologica elevata individuata nella "Carta di Sintesi" 25 27 B LOCALITA'

F N dell'area edificata in settori a pericolosità geologica elevata individuata nella Carta di Sintesi 25 27 B LOCALITA' LOALITA' Aa NTRO STORIO I b γ Ab NTRO STORIO I Ac NTRO STORIO I a LASS I IONITA' URANISTIA IR. 7/LAP ascia fluviale ex PS PRSRIZIONI INTGRATIV RISPTTO Presenza di tratti stradali, convoglianti le acque

Dettagli

IL PIANO CASA PER LA TRANSIZIONE E L AVVIO DELLA RICOSTRUZIONE GUIDA PER IL CITTADINO

IL PIANO CASA PER LA TRANSIZIONE E L AVVIO DELLA RICOSTRUZIONE GUIDA PER IL CITTADINO dopo il TERREMOTO IL PIANO CASA PER LA TRANSIZIONE E L AVVIO DELLA RICOSTRUZIONE GUIDA PER IL CITTADINO Assicurare la ricostruzione di case e imprese secondo tempi certi e procedure snelle, garantendo

Dettagli

COMUNE DI MORGONGIORI. I.M.U. anno 2012

COMUNE DI MORGONGIORI. I.M.U. anno 2012 COMUNE DI MORGONGIORI PROVINCIA DI ORISTANO IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA I.M.U. anno 2012 VADEMECUM ILLUSTRATIVO Con l art. 13 del D.L. 6 dicembre 2011, n. 201, convertito in Legge 22 dicembre 2011, n. 214

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali Aliquota ordinaria rurali LE ALIQUOTE Aliquota ordinaria I casa Aliquota ordinaria altri 2 per mille 4 per

Dettagli

CABINA ELETTRICA D/1-3.A

CABINA ELETTRICA D/1-3.A (Procedura completa) Nuova costruzione cabina elettrica D/1 con ditta da intestare. Essendo in partita speciale andranno compilati i Modelli 2N parte I e II. Per l'attribuzione della rendita sarà il tecnico

Dettagli

FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81

FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81 CARTA SEMPLICE FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81 ALL A.S.L. N. CN2 ALBA BRA DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Servizio Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro Via Vida

Dettagli

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO Riepilg dcumentazine 1 2 Istanza di autrizzazine all scaric in crp idric

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIAROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CAMB/2014/71 del 30 dicembre 2014 CONSIGLIO D AMBITO Oggetto: Proroga delle scadenze temporali previste dall'art. 12 del "Regolamento

Dettagli

DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 I L D I R E T T O R E G E N E R A L E

DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 I L D I R E T T O R E G E N E R A L E CONSORZIO DI BONIFICA 11 MESSINA DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 OGGETTO Progetto per la razionalizzazione della canalizzazione irrigua Fascia Etnea -Valle Alcantara-, I stralcio esecutivo funzionale.

Dettagli

TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI

TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI di Luigi Cenicola 1. Premessa. A decorrere dall anno 2014, per il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani e per i servizi indivisibili comunali, si pagheranno

Dettagli

LEGGE 28 Gennaio 1977, N. 10 - (Bucalossi) (G.U. 29-1-1977, N. 27) NORME PER LA EDIFICABILITA' DEI SUOLI

LEGGE 28 Gennaio 1977, N. 10 - (Bucalossi) (G.U. 29-1-1977, N. 27) NORME PER LA EDIFICABILITA' DEI SUOLI LEGGE 28 Gennaio 1977, N. 10 - (Bucalossi) (G.U. 29-1-1977, N. 27) NORME PER LA EDIFICABILITA' DEI SUOLI Art. 1. (trasformazione urbanistica del territorio e concessione di edificare) Ogni attività comportante

Dettagli

CANONI PATRIMONIALI RICOGNITORI E NON RICOGNITORI

CANONI PATRIMONIALI RICOGNITORI E NON RICOGNITORI CANONI PATRIMONIALI RICOGNITORI E NON RICOGNITORI Il canone RICOGNITORIO rappresenta esclusivamente la somma dovuta a titolo di riconoscimento del diritto di proprietà del Comune sul bene oggetto della

Dettagli

IMU - che cos'è. Se possiedi questi immobili, hai tempo fino al 16 giugno 2014 per pagare l acconto. Cos è l IMU Imposta municipale propria

IMU - che cos'è. Se possiedi questi immobili, hai tempo fino al 16 giugno 2014 per pagare l acconto. Cos è l IMU Imposta municipale propria IMU - che cos'è L IMU si continua a pagare sulle case di lusso (categorie A/1, A/8 e A/9), sulle seconde case e su tutti gli altri immobili (ad esempio laboratori, negozi, capannoni, box non di pertinenza

Dettagli

NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco

NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco Ing. Marco Patruno Forum Prevenzione Incendi Milano : 1 ottobre 2014

Dettagli

Nuovo Piano Casa Regione Lazio. Legge 11 agosto 2009 n. 21, come modificata dalle leggi 13 agosto 2011 nn. 10 e 12

Nuovo Piano Casa Regione Lazio. Legge 11 agosto 2009 n. 21, come modificata dalle leggi 13 agosto 2011 nn. 10 e 12 Nuovo Piano Casa Regione Lazio Legge 11 agosto 2009 n. 21, come modificata dalle leggi 13 agosto 2011 nn. 10 e 12 AMBITO DI APPLICAZIONE (Art. 2) La Legge si applica agli edifici: Legittimamente realizzati

Dettagli

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA COMUNE DI SANTA MARGHERITA LIGURE Piazza Mazzini, 46 16038 SANTA MARGHERITA LIGURE (GE) REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI SULLE COPERTURE DELLA SCUOLA PRIMARIA A.R. SCARSELLA, DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA

Dettagli

OPERE INTERNE (art. 9 L.R. 37/85)

OPERE INTERNE (art. 9 L.R. 37/85) timbro protocollo AL RESPONSABILE Area delle Politiche Infrastrutturali e del Territorio DEL COMUNE DI SPADAFORA (ME) OPERE INTERNE (art. 9 L.R. 37/85) OGGETTO: Comunicazione opere interne ai sensi dell

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

Comune di Prato Leventina. - Microcentrale elettrica sulla condotta d approvvigionamento acqua potabile

Comune di Prato Leventina. - Microcentrale elettrica sulla condotta d approvvigionamento acqua potabile Comune di Prato Leventina - Microcentrale elettrica sulla condotta d approvvigionamento acqua potabile 1 Marzo 2004 Incarico del Municipio di Prato-Leventina per la valutazione dell efficienza funzionale

Dettagli

VÉÇá zä É exz ÉÇtÄx wxäät câzä t

VÉÇá zä É exz ÉÇtÄx wxäät câzä t LEGGE REGIONALE 20 MAGGIO 2014, N. 26 Disposizioni per favorire l accesso dei giovani all agricoltura e contrastare l abbandono e il consumo dei suoli agricoli 2 LEGGE REGIONALE Disposizioni per favorire

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

Giunta Regionale della Campania

Giunta Regionale della Campania Avvertenze: il testo vigente qui pubblicato è stato redatto dal Settore Legislativo dell'a.g.c. 01 della Giunta Regionale al solo fine di facilitare la lettura delle disposizioni della legge, integrata

Dettagli

ANALISI PREZZI AGGIUNTIVI

ANALISI PREZZI AGGIUNTIVI PA.01 Oneri di discarica valutati a mc misurato sul volume effettivo di scavo o demolizione. Oneri di discarica MC 1.000 24.76 24.76 TOTALE 24.76 PREZZO TOTALE PER MC 24.76 Pagina 1 di 11 PA.02 Fornitura

Dettagli

CIL PER INTERVENTI DI EDILIZIA LIBERA 12 (art. 6, comma 2, lettere b, c, d ed e, d.p.r. 6 giugno 2001, n. 380)

CIL PER INTERVENTI DI EDILIZIA LIBERA 12 (art. 6, comma 2, lettere b, c, d ed e, d.p.r. 6 giugno 2001, n. 380) 2 Al Comune di Pratica edilizia SUAP SUE Indirizzo PEC / Posta elettronica del Protocollo CIL PER INTERVENTI DI EDILIZIA LIBERA 12 (art. 6, comma 2, lettere b, c, d ed e, d.p.r. 6 giugno 2001, n. 380)

Dettagli

MODENA MODENA 1 MODENA 1 MODENA 1 RAVENNA 1 REGGIO EMILIA REGGIO EMILIA 1 RIMINI 1 PARMA 1 PARMA 1 FORLI CESENA 1

MODENA MODENA 1 MODENA 1 MODENA 1 RAVENNA 1 REGGIO EMILIA REGGIO EMILIA 1 RIMINI 1 PARMA 1 PARMA 1 FORLI CESENA 1 Posti disponibili A 245 CIACCI Angela pos.214 punt.70,20 CHEILAN Claria Marie pos.221 punt.70,00 MELLI CREMONINI Elisabetta pos.210 punt.70,50 MUCCHINO Valentina pos.212 punt.70,30 APPIGNANESI SIMONA pos.224

Dettagli

PESATURA CUMULATIVA in fase previsionale OBIETTIVI di PEG 2014

PESATURA CUMULATIVA in fase previsionale OBIETTIVI di PEG 2014 PESATURA CUMULATIVA in fase previsionale di PEG 2014 AI SENSI DEL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE APPROVATO CON DGP N. 25 DEL 1/02/2011 DIRIGENTE BALOCCO PAOLO Contribuire a migliorare

Dettagli

Comunicazioni all'anagrafe Tributaria

Comunicazioni all'anagrafe Tributaria ISTRUZIONI E NOTE PERMESSO DI COSTRUIRE, CERTIFICATO DI AGIBILITA' O ALTRO ATTO DI ASSENSO DENCIA DI INIZIO ATTIVITA' (DIA) La comunicazione relativa alle DIA ed ai Permessi di costruire rilasciati dai

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DELLE OPERE DI URBANIZZAZIONE A SCOMPUTO

REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DELLE OPERE DI URBANIZZAZIONE A SCOMPUTO REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DELLE OPERE DI URBANIZZAZIONE A SCOMPUTO APPROVATO CON DELIB. C.C. n. 55 del 30/03/2009 REGIONE EMILIA ROMAGNA PROVINCIA DI MODENA COMUNE DI CASTELFRANCO EMILIA Progetto:

Dettagli

COMUNE DI TERRALBA. (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957

COMUNE DI TERRALBA. (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957 COMUNE DI TERRALBA (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957 Ordinanza Sindacale n. 41/2012 Prot. n. 12292 ORDINANZA SINDACALE (Adozione misure

Dettagli

I.U.C. Imposta Unica Comunale

I.U.C. Imposta Unica Comunale COMUNE DI MARCON I.U.C. Imposta Unica Comunale Con la Legge n. 147/2013 (Legge di stabilità 2014) è stata istituita a decorrere dal 01/01/2014 l Imposta Unica Comunale (IUC). L imposta unica comunale (IUC)

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE

REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE Approvato dal Consiglio Comunale nella seduta del 13 maggio 2013 - Delibera n. 35 INDICE: Articolo

Dettagli

Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili

Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili RICHIAMO AL TESTO UNICO PER LA SICUREZZA D.lgs.vo 9 aprile 2008 n 81 Dott. Ing Luigi ABATE DPR N NN 37 3712 12 gennaio 1998 regolamento

Dettagli

CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI. TITOLO IV DEL D.Lgs. 81/08 e s.m.i. Arezzo, 06 maggio 2011

CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI. TITOLO IV DEL D.Lgs. 81/08 e s.m.i. Arezzo, 06 maggio 2011 CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI TITOLO IV DEL D.Lgs. 81/08 e s.m.i Arezzo, 06 maggio 2011 Dott. DAVIDDI Paolo STOLZUOLI Stefania Tecnici di Prevenzione Dipartimento della Prevenzione Azienda USL 8 - Arezzo

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ESECUZIONE

REGOLAMENTO PER L ESECUZIONE COMUNE DI FAENZA SETTORE LAVORI PUBBLICI REGOLAMENTO PER L ESECUZIONE DI LAVORI DI SCAVO SU SUOLO PUBBLICO Regolamento approvato con atto C.C. verbale n. 275 del 15/11/2010 - prot. n. 44926 del 19/11/2010

Dettagli

COMUNE DI LENDINARA Provincia di Rovigo REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DIFESA DELL ASSETTO IDRAULICO DEL TERRITORIO

COMUNE DI LENDINARA Provincia di Rovigo REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DIFESA DELL ASSETTO IDRAULICO DEL TERRITORIO COMUNE DI LENDINARA Provincia di Rovigo REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DIFESA DELL ASSETTO IDRAULICO DEL TERRITORIO Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n 74 del 30.11.2009 ESECUTIVO DAL 28.12.2009

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CAMB/2014/60 del 12 novembre 2014 CONSIGLIO D AMBITO Oggetto: Servizio Idrico Integrato - Approvazione della revisione tariffaria

Dettagli

QUADRO GENERALE DELLE PARTICELLE CATASTALI RICADENTI NELLA PERIMETRAZIONE DELLA VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DELL'AREA COLLINARE

QUADRO GENERALE DELLE PARTICELLE CATASTALI RICADENTI NELLA PERIMETRAZIONE DELLA VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DELL'AREA COLLINARE QUADRO GENERALE DELLE PARTICELLE CATASTALI RICADENTI NELLA PERIMETRAZIONE DELLA VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DELL'AREA COLLINARE foglio mappale dimensione in mq 23 42 1.388 mq 23 35 1.354 mq 23

Dettagli

Sintesi modifiche apportate alle Disposizioni Attuative Specifiche della Mis. 123 - Accrescimento del valore aggiunto del settore agricolo e forestale

Sintesi modifiche apportate alle Disposizioni Attuative Specifiche della Mis. 123 - Accrescimento del valore aggiunto del settore agricolo e forestale REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana ASSESSORATO REGIONALE DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO REGIONALE INTERVENTI STRUTTURALI Programma di Sviluppo Rurale Regione Sicilia 2007-2013 Reg.

Dettagli

Sussidi didattici per il corso di COSTRUZIONI EDILI. Prof. Ing. Francesco Zanghì LAVORI PRIVATI AGGIORNAMENTO 07/04/2013

Sussidi didattici per il corso di COSTRUZIONI EDILI. Prof. Ing. Francesco Zanghì LAVORI PRIVATI AGGIORNAMENTO 07/04/2013 Sussidi didattici per il corso di COSTRUZIONI EDILI Prof. Ing. Francesco Zanghì LAVORI PRIVATI AGGIORNAMENTO 07/04/2013 NORMATIVA DI RIFERIMENTO: DPR N 380 DEL 06/06/2001 (TUE) Il Testo Unico per l Edilizia

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari - 2 COPIA- VERBALE DI ADUNANZA DEL CONSIGLIO COMUNALE Sessione Ordinaria Seduta Pubblica N. 2 Del 21.01.2010 OGGETTO: DETERMINAZIONE QUANTITA E QUALITA DELLE AREE

Dettagli

CATASTO EDILIZIO URBANO

CATASTO EDILIZIO URBANO CATASTO, CARTOGRAFIA ED EDILIZIA collana a cura di Antonio Iovine catasto edilizio urbano AI5 MARIO IOVINE NICOLA CINO CATASTO EDILIZIO URBANO GUIDA PRATICA N.3 ESEMPI DI DICHIARAZIONI DI VARIAZIONI DI

Dettagli

Oppure passaggio all Urbano di un fabbricato rurale senza subalterni,

Oppure passaggio all Urbano di un fabbricato rurale senza subalterni, Schede esemplificative delle Tipologie di atti di aggiornamento attualmente trattate dalla procedura Pregeo 10 APAG Nella Tabella seguente sono riportate sinteticamente le tipologie di atti di aggiornamento

Dettagli

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Prgett di un intervent sit in Pulsan, lc. La Fntana, viale dei Micenei n.70 inserit nei prgrammi integrati di rigenerazine urbana vlti a prmuvere la riqualificazine di città

Dettagli

Art. 1. Art. 2. Art. 3. Art. 4. Art. 5.

Art. 1. Art. 2. Art. 3. Art. 4. Art. 5. D.M. 15 dicembre 1955, n. 22608 «Disciplinare tipo» per il conferimento di incarichi a liberi professionisti per la progettazione e direzione di opere pubbliche SCHEMA DISCIPLINARE TIPO contenente le norme

Dettagli

www.avvocatoromano.it www.studiolegalegiovanniromano.it

www.avvocatoromano.it www.studiolegalegiovanniromano.it Avv. Giovanni Romano Avv. Paola Genito Avv. Natascia Delli Carri Avv. Maria Cristina Fratto Avv. Annalisa Iannella Avv. Egidio Lizza Avv. Giuseppina Mancino Avv. Roberta Mongillo Avv. Francesco Pascucci

Dettagli

COGNOME NOME DATA NASCITA PRV NASCITA PUNT. UTI PUNT. EXTIT SCUOLA DI RICONF. COD. PREC CAMPORESE MARIA 27/02/1956 SA 0,00 0,00 SISD00201T

COGNOME NOME DATA NASCITA PRV NASCITA PUNT. UTI PUNT. EXTIT SCUOLA DI RICONF. COD. PREC CAMPORESE MARIA 27/02/1956 SA 0,00 0,00 SISD00201T INDIVIDUARE IL PERSONALE DOCENTE DA UTILIZZARE PAG. 1 CLASSE DI CONCORSO:A017 DISCIPLINE ECONOMICO AZIENDALI ANZIVINO MARILENA 07/12/1968 FG 30,00 0,00 CAMPORESE MARIA 27/02/1956 SA 0,00 0,00 SISD00201T

Dettagli

COMUNE DI CARUGATE PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO ALLEGATO 1 - PIANO DEI SERVIZI

COMUNE DI CARUGATE PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO ALLEGATO 1 - PIANO DEI SERVIZI COMUNE DI CARUGATE PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO ALLEGATO 1 - PIANO DEI SERVIZI NORMATIVA TECNICA RELATIVA ALLA COMPONENTE COMMERCIALE DEL PGT (L.R. 12/05 e smi) IN FUNZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE

Dettagli

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS)

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) Art. 1 - Oggetto dell affidamento L oggetto dell affidamento

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014 COMUNE DI TAINO Provincia di Varese Prot. N. 3207 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Copia N. 6 del 28/04/2014 OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014 L'anno

Dettagli

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA Graduatoria Docenti aspiranti all UTILIZZAZIONE nei LICEI MUSICALI Anno Scolastico 0/ Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA sul posto o sulla quota orario assegnata nell anno scolastico 0/ (docenti titolari

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n.

L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n. Spazio riservato al Servizio Urbanistica AGIBILITA' n del L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n.160 ) l sottoscritt...

Dettagli

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA Oggetto: Affidamento, mediante appalto integrato e con procedura aperta, degli interventi per la Valorizzazione

Dettagli

Graduatoria di Istituto II Fascia Personale Docente Scuola Primaria CNIC841005 Data Produzione Graduatoria Provvisoria: 19/08/2014

Graduatoria di Istituto II Fascia Personale Docente Scuola Primaria CNIC841005 Data Produzione Graduatoria Provvisoria: 19/08/2014 Graduatoria di Istituto II Fascia Personale Docente Scuola Primaria CNIC841005 Data Produzione Graduatoria Provvisoria: 19/08/2014 Tipo Posto Cod. Tipo Posto Posto Cognome Nome Punteggio COMUNE AN 1 VICARI

Dettagli

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI LISTE REGIONALI SEZ. 1 SEZ. 2 SEZ.3 SEZ.4 SEZ. 5 SEZ. 6 SEZ. 7 SEZ. 8 SEZ. 9 SEZ. 10 SEZ. 11 SEZ. 12 SEZ. 13 TOTALE LISTA N. 1 CANCELLERI Giovanni Carlo 72 103 104 106 70 53 90 91 59 86 77 89 96 1096 LISTA

Dettagli

Ordinanza n. 16 del 30 Aprile 2015

Ordinanza n. 16 del 30 Aprile 2015 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO ai sensi dell art. 1 comma 2 del D.L.N. 74/2012 convertito con modificazioni dalla legge n. 122/2012 Ordinanza n. 16 del 30 Aprile 2015 Modifiche all Ordinanza

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno).

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). Dati Schede 2 C - Mod. C enti non commerciali COMUNE DI... D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO ENTI NON COMMERCIALI E ATTIVITÀ SOCIALI Organizzazioni, fondazioni, associazioni

Dettagli

AMIANTO PIANO DI LAVORO

AMIANTO PIANO DI LAVORO AMIANTO PIANO DI LAVORO Piano di lavoro [art. 256 D. Lgs. 81/2008] I lavori di demolizione o rimozione dei materiali contenenti amianto possono essere effettuati solo da imprese iscritte all Albo nazionale

Dettagli

TRASFERIMENTI IMMOBILIARI: LA NUOVA TASSAZIONE IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2014

TRASFERIMENTI IMMOBILIARI: LA NUOVA TASSAZIONE IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2014 TRASFERIMENTI IMMOBILIARI: LA NUOVA TASSAZIONE IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2014 Sommario 1. Inquadramento normativo generale 2. Trasferimenti di fabbricati 3. terreni edificabili 4. terreni agricoli 5. Successioni

Dettagli

Partecipanza Agraria di Cento

Partecipanza Agraria di Cento Prot. Num. Fasc. Delibera della Magistratura N. 46 del 14/04/2014 Oggetto: LIQUIDAZIONE SPESE VARIE. L, addì 14 del mese di aprile alle ore 19:15 a seguito di invito Prot. Num. 896 Fasc. 11 del 12/04/2014

Dettagli

Esordienti 2004-05 Maschi (50 mt) anno Società TEMPO 1 SARTORI ETTORE 2004 A PC 10''8 2 BOZZO ANDREA 2005 A5C 11''9 3 ZILIANI LUCA 2006 APC 12''2

Esordienti 2004-05 Maschi (50 mt) anno Società TEMPO 1 SARTORI ETTORE 2004 A PC 10''8 2 BOZZO ANDREA 2005 A5C 11''9 3 ZILIANI LUCA 2006 APC 12''2 Esordienti 2004-05 Maschi (50 mt) anno Società TEMPO 1 SARTORI ETTORE 2004 A PC 10''8 2 BOZZO ANDREA 2005 A5C 11''9 3 ZILIANI LUCA 2006 APC 12''2 Esordienti 2004-05 Femmine (50 mt) anno Società TEMPO 1

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

Deliberazione del Consiglio Comunale

Deliberazione del Consiglio Comunale Deliberazione del Consiglio Comunale Adunanza Ordinaria Seduta di Prima convocazione Comune di Finale Ligure Provincia di Savona Numero progressivo 56 OGGETTO Determinazione delle aliquote e detrazioni

Dettagli

Variante al Piano di Lottizzazione Belloli RELAZIONE

Variante al Piano di Lottizzazione Belloli RELAZIONE Variante al Piano di Lottizzazione Belloli RELAZIONE 1) Inquadramento della variante In attuazione delle previsioni del Piano Regolatore Generale vigente dal 10 marzo 2005 il Consiglio Comunale di Ghisalba

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO FONDAZIONE FORENSE DI PESARO Palazzo di Giustizia, Piazzale Carducci n. 12 GUIDA PRATICA ALL ACQUISTO DI IMMOBILI ALL ASTA Perché acquistare un immobile all asta? Acquistare all asta è spesso più conveniente.

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Ufficio XX Sondrio

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Ufficio XX Sondrio Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Ufficio XX Sondrio GRADUATORIA UTILIZZAZIONI - ANNO SCOLASTICO 2011/2012 - SCUOLA PRIMARIA: sequenza

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

REGOLAMENTO PER ATTIVITA DI VIGILANZA E COLLAUDO DELLE OPERE DI URBANIZZAZIONE

REGOLAMENTO PER ATTIVITA DI VIGILANZA E COLLAUDO DELLE OPERE DI URBANIZZAZIONE REGOLAMENTO PER ATTIVITA DI VIGILANZA E COLLAUDO DELLE OPERE DI URBANIZZAZIONE CAPO AREA INFRASTRUTTURE CIVILI ING. WALTER RICCI DIRIGENTE SERVIZIO STRADE ARCH. MARTA MAGNI CAPO AREA PIANIFICAZIONE TERRITORIALE

Dettagli

VIA S. BOAGNO 11 17015 - CELLE LIGURE Tel. 019/99801 Fax 019/993599 info@comune.celle.sv.it www.comune.celle.sv.it

VIA S. BOAGNO 11 17015 - CELLE LIGURE Tel. 019/99801 Fax 019/993599 info@comune.celle.sv.it www.comune.celle.sv.it COMUNE DI CELLE LIGURE PROVINCIA DI SAVONA VIA S. BOAGNO 11 17015 - CELLE LIGURE Tel. 019/99801 Fax 019/993599 info@comune.celle.sv.it www.comune.celle.sv.it Ufficio Entrate Tributarie e Tariffarie A decorrere

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze.

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. CURRICULUM VITAE Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. Titolo di Studio: Laurea Economia e Commercio conseguita il 17.04.1973 presso l Università

Dettagli

ARCHIVIO DI STATO Gorizia - via dell Ospitale n. 2

ARCHIVIO DI STATO Gorizia - via dell Ospitale n. 2 ARCHIVIO DI STATO Gorizia - via dell Ospitale n. 2 A DATI CATASTALI : : CONTADO F.M : 6 e. : 587/1 ente urbano mq 1.868 B DATI TAVOLARI : : CONTADO P.T : 1053 c.t. 1 : 587/1 archivio di stato e corte PROPRIETA

Dettagli

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale 1 Maria Giovanna Piva * * Presidente del Magistrato alle Acque di Venezia Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale Da moltissimi anni il Magistrato alle Acque opera per

Dettagli

Regolamento per l utilizzo delle aree verdi comunali e di libero accesso ;

Regolamento per l utilizzo delle aree verdi comunali e di libero accesso ; Allegato A RICHIESTA AFFIDAMENTO AREE VERDI COMUNALI E RIDUZIONE TARES OGGETTO: Richiesta affidamento area verde comunale e riduzione TARES. Il sottoscritto.. nato a il.. residente a in Via.. n... CHIEDE

Dettagli