I Corso pilota ECDL HealthDoc (Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I Corso pilota ECDL HealthDoc (Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014)"

Transcript

1 I Corso pilota ECDL HealthDoc (Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014) Accessibilità, usabilità e parametri di qualità dei siti Web sanitari (5 marzo 2014)Gaetana Cognetti Corso ECDL HealthDoc Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014

2 Per piacere Siate pazienti con noi. Stiamo imparando Internet con l avvento dell informatizzazione globale spariranno Corso ECDL HealthDoc i bibliotecari marzo 2002/RAI Roma: 34,5,12,19,26 marzo 2014

3 Studio Rochester Lo studio Rochester condotto nel 2000 su un campione di 448 medici ha dimostrato, fra l altro, che l uso delle informazioni reperite tramite la biblioteca aveva ridotto la mortalità nel 19% dei casi, determinato cambiamenti di diagnosi nel 29%, condizionato la scelta delle terapia nel 45%, ridotto la lunghezza della degenza ospedaliera nel 19% [1]. [1] Marshall JG, The impact of the hospital library on clinical decision making: the Rochester Study, Bull Med Libr Assoc 1992; 80(2): citato da: Davidoff F, Florence V: The informationist: a new health profession? Ann Intern Med Jun 20;132(12):996-8 Corso ECDL HealthDoc Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014

4 Studio Rochester Changes in the following specific aspects of care were reported by the physicians: diagnosis (29%), choice of tests (51%), choice of drugs (45%), reduced length of hospital stay (19%), and advice given to the patient (72%). Physicians also said that the information provided by the library contributed to their ability to avoid the following: hospital admission (12%), patient mortality (19%), hospital-acquired infection (8%), surgery (21%), and additional tests or procedures (49%). The physicians rated the information provided by the library more highly than that provided by other information sources such as diagnostic imaging, lab tests, and discussions with colleagues. [1] Marshall JG, The impact of the hospital library on clinical decision making: the Rochester Study, Bull Med Libr Assoc 1992; 80(2):

5 Ricerca di informazione sanitaria su Internet. Cosa utilizzate usualmente quando avete bisogno di informazioni sanitarie professionali?

6 Le informazioni su Internet... Sono tutte valide?

7 Il problema della qualità Ricerca qualitativa Qualità dei siti web. Qualità dell informazione Qualità delle linee guida Qualità degli studi clinici Qualità delle cure Corso ECDL HealthDoc Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014

8 Lo Tsunami informativo : La stampa rappresenta la prima produzione seriale di ciò che era prima un prodotto manuale artigianale: il manoscritto origini ed esiti La Bibliotheca universalis di Conrad Gessner nasce nel Gessner parlerà di un labirinto in cui era rimasto intricato per tre anni nel tentativo di redigere un catalogo completo dei libri prodotti dalla stampa

9 L esplosione della letteratura scientifica Nel triennio sono state prodotte più informazioni che in tutta la storia dell umanità Fino al 600: solo lettere tra gli studiosi nel 1655 nasce la prima rivista scientifica : The Philosophycal Transaction of the Royal society. A fine 700, già 120 riviste attive In ambito biomedico: Ogni anno riviste pari a circa 6 milioni di articoli all anno Principio del publish or perish

10 WEB e tsunami informativo L esplosione dell informazione è divenuto un vero e proprio tsunami sopratutto a seguito dell avvento dei supporti elettronici e del Web che hanno moltiplicato le informazioni in maniera esponenziale Oggi con l avvento del Web 2.0 ognuno può divenire produttore di informazioni sul Web. La medicina personalizzata su base genetica porterà ad un nuovo tsunami informativo

11

12 La buona informazione è la migliore medicina Donald A.D. Lindberg La buona informazione svolge un ruolo fondamentale per garantire cure appropriate per evitare gli sprechi Corso ECDL HealthDoc Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014

13 Il paradosso informativo e i Centri di conoscenza Il direttore della NeLH, JA Muir Gray* sostiene che ci troviamo di fronte ad una sorta di paradosso informativo, bombardati dall informazione non siamo più in grado di governarla. *Muir Gray JA. BMJ 1999(319)7223:1476 In questo contesto diviene strategico disporre di strutture che orientino verso le informazioni di qualità e che queste siano veicolate con riferimento alle necessità informative ed alle capacità di lettura di chi le richiede. Corso ECDL HealthDoc Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014

14 I principi basilari della NeLH inglese Concentrarsi sulla qualità dell informazione e non sulla sua quantità Prendere a riferimento la conoscenza e le capacità di gestire e applicare la conoscenza Essere aperta a pazienti, clinici, al pubblico e ai manager

15 La NeLH diviene NHS Evidence Dal 1 aprile 2013 le informazioni disponibili tramite la National electronic Library for Medicine (NeLM) sono accessibili al portale NHS Evidence prodotto dal NICE (National Institute for Health and Clinical Excellence) https://www.evidence.nhs.uk/

16 I principi basilari della NeLH inglese Concentrarsi sulla qualità dell informazione e non sulla sua quantità Prendere a riferimento la conoscenza e le capacità di gestire e applicare la conoscenza Essere aperta a pazienti, clinici, al pubblico e ai manager

17 La NeLH diviene NHS Evidence Dal 1 aprile 2013 le informazioni disponibili tramite la National electronic Library for Medicines (NeLM) sono accessibili al portale NHS Evidence prodotto dal NICE (National Institute for Health and Clinical Excellence)

18 Corso ECDL HealthDoc Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014

19 Corso ECDL HealthDoc Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014 Informazione di qualità: risorse gratuite e a pagamento

20 Esercitazione: valutare le informazioni da Internet.. Corso ECDL HealthDoc Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014

21 Corso ECDL HealthDoc Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014

22 Per valutare prima regola: esaminare da chi proviene l informazione Es: Le estensioni dei siti americani La fonte è autorevole? Corso ECDL HealthDoc Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014

23 Qualità dei siti sanitari: Il marchio HONcode https://www.healthonnet.org/honcode/italian/

24

25

26 Corso ECDL HealthDoc Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014 Ogni elemento del codice è fornito di linee guida che ne chiariscono il contenuto

27 Occorre inserire non solo la data di ultimo aggiornamento ma anche quella di creazione dell informazione medica Corso ECDL HealthDoc Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014

28 La data di aggiornamento.. (HonCode) In un sito sanitario deve essere sempre visibile la data di aggiornamento in relazione diretta all informazione medica fornita Corso ECDL HealthDoc Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014

29 Finanziamento del sito (HONCode) Il patrocinio del sito deve essere chiaramente identificato compresa le identità delle organizzazioni commerciali e non-commerciali che contribuiscono al finanziamento, ai servizi o al materiale del sito. Corso ECDL HealthDoc Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014

30

31 Pluralità dei sistemi per la valutazione delle informazioni sanitarie Ogni sistema che dà informazioni sanitarie di qualità ai cittadini ed agli operatori si è dotato di strumenti per valutare l informazione desunti dai codici e dalle direttive di importanti organizzazioni internazionali. Anche l Unione Europea è intervenuta in materia con una direttiva allo scopo di definire un minimo set di parametri per la valutazione da definire specificamene da parte delle varie organizzazioni Corso ECDL HealthDoc Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014

32 1.Transparency and Honesty Transparency of provider of site - including name, physical address and electronic address of the person or organisation responsible for the site (see Article 5 and 6 Directive 2000/31/EC on Electronic Commerce). Transparency of purpose and objective of the site Target audience clearly defined (further detail on purpose, multiple audience could be defined at different levels). Transparency of all sources of funding for site (grants, sponsors, advertisers, non-profit, voluntary assistance). eeurope 2002: Quality Criteria for Health related Websites https://europa.eu.int/information_society/eeurope/ehealth/quality/draft_guidelines 2 Authority Clear statement of sources for all information provided and date of publication of source. /index_en.htm Name and credentials of all human/institutional providers of information put up on the site, including dates at which credentials were received. 3.Privacy and data protection Privacy and data protection policy and system for the processing of personal data, including processing invisible to users, to be clearly defined in accordance with community Data Protection legislation (Directives 95/46/EC and 2002/58/EC). 4. Updating of information Clear and regular updating of the site, with date of up-date clearly displayed for each page and/or item as relevant. Regular checking of relevance of information. 5. Accountability Accountability - user feedback, and appropriate oversight responsibility (such as a named quality compliance officer for each site). Responsible partnering - all efforts should be made to ensure that partnering or linking to other websites is undertaken only with trustworthy individuals and organisations who themselves comply with relevant codes of good practice. Editorial policy - clear statement describing what procedure was used for selection of content. 6. Accessibility Accessibility - attention to guidelines on physical accessibility as well as general findability, searchability, readability, usability, etc.

33 (J Med Internet Res 2002;4(3):e15) doi: /jmir.4.3.e15 https://www.jmir.org/2002/3/e15 / Corso ECDL HealthDoc Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014

34 Definire i destinatari dell informazione: operatori sanitari o pazienti? Ad ogni lettore il suo libro - A ogni libro il suo lettore COMMUNICATION FROM THE COMMISSION TO THE COUNCIL, THE EUROPEAN PARLIAMENT, THE ECONOMIC AND SOCIAL COMMITTEE AND THE COMMITTEE OF THE REGIONS: eeurope 2002: Quality Criteria for Health related Websites 1.Transparency and Honesty (Ranganathan) Transparency of provider of site - including name, physical address and electronic address of the person or organisation responsible for the site (see Article 5 and 6 Directive 2000/31/EC on Electronic Commerce). Transparency of purpose and objective of the site Target audience clearly defined (further detail on purpose, multiple audience could be defined at different levels). Transparency of all sources of funding for site (grants, sponsors, advertisers, non-profit, voluntary assistance). Corso ECDL HealthDoc Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014

35 Strutturare le informazioni: i metadata to make health data more findable METADATI I metadati sono dati sui dati Es: la citazione bibliografica di un articolo contiene i metadati dell autore, del titolo della rivista, del volume, dell anno, del fascicolo ecc. Questi sono i metadati dell articolo citato I Metadati: Consentono di ricercare in maniera efficace un documento evitando il rumore tipico delle ricerche su Internet. (Rossi nel campo autori recupera l autore Rossi e non documenti sui colori rossi) Corso ECDL HealthDoc Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014

36 Metadati, interoperabilità L uso di metadati standard permette: Web semantico Recuperare in maniera più precisa le informazioni Rendere possibile l interoperabilità tra diversi archivi informativi Corso ECDL HealthDoc Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014

37 Tim Berners-Lee, The Semantic Web, in «Scientific American», maggio 2001 dove si prospetta un futuro in cui Lucyfissa una visita medica alla madre utilizzando alcuni agenti capaci di "capire" la patologia, di contattare i centri in grado di curarla e di richiedere un appuntamento. Un WEB intelligente insomma!!

38 Il Web semantico: linguaggi di marcatura e relazioni tra le informazioni Si tratta di descrivere l informazione con un linguaggio di marcatura non più html ma xml capace di scandire e definire vari metadati standard Resource Description Framework (RDF), una particolare applicazione XML che standardizza la definizione di relazioni tra informazioni Web Ontology Language (OWL), un linguaggio di marcatura che rappresenta esplicitamente significato e la semantica dei termini con uso di vocabolari controllati e relazioni XML RDF e OWL

39 Ontologie: dalle parole al significato e alle relazioni tra i significati Per il futuro, il web semantico si propone di dare un senso alle pagine web ed ai collegamenti ipertestuali, dando la possibilità di cercare solo ciò che è realmente richiesto Non sempre la Rete ci porta dove ci attenderemmo Scorrere una lunga quantità di elenchi alla ricerca dell'informazione desiderata è ormai quotidianità, soprattutto quando la ricerca interessa un termine piuttosto comune. Con il Web semantico possiamo aggiungere alle nostre pagine un senso compiuto, un significato che va oltre le parole scritte, una "personalità" che può aiutare ogni motore di ricerca ad individuare ciò che stiamo cercando Tutto questo non in virtù di sistemi di intelligenza artificiale, ma semplicemente in virtù di una marcatura dei documenti e dell'introduzione di vocabolari specifici, ossia insiemi di frasi alle quali possano associarsi relazioni stabilite fra elementi marcati Il web semantico per funzionare deve poter disporre di informazione strutturata Tim Berners-Lee ha sottolineato che uno degli elementi fondamentali del web semantico sarà la compresenza di più ontologie. (Wikipedia: Web semantico 26 novembre 2013 )

40 Il Web semantico funzionerebbe come le basi dati strutturate. Più termini possono rappresentare un unico concetto perciò quando ricerco cancro devo ricercare anche tumore o neoplasia o malattia neoplastica Lo stesso termine può significare cose diverse perciò devo disambiguare: cancro può significare anche tropico del cancro o cancro come segno zodiacale Se cerco sul Web attuale cancro posso ricevere documenti sul dott. Cancro che ha scritto un articolo sul diabete Nelle basi dati strutturate questi problemi sono risolti grazie alla struttura dei campi di ricerca e alla standardizzazione delle voci

41 Applicazione tesauro Mesh e Umls Il Web semantico dovrebbe applicare ai siti e portali le ontologie (standard internazionali). Per la medicina, ad esempio: il MESH/UMLS

42 Unified Medical Language System The Unified Medical Language System (UMLS ) Metathesaurus is a large, multi-purpose, and multilingual thesaurus that contains millions of biomedical and health related concepts, their synonymous names, and their relationships the Metathesaurus contains over 150 source vocabularies, such as MeSH, RxNorm, SNOMED CT, ICD-9-CM, ICD-10-CM, Many of the vocabularies are designated to meet US health standards for electronic health records. CPT, and LOINC.

43 Unified Medical Language System Questa ontologia è composta da tre fonti di conoscenza: Il metatesauro la rete semantica il lessico specialista There are three UMLS Knowledge Sources: the Metathesaurus, the Semantic Network, and the SPECIALIST Lexicon.

44 Altri parametri di qualitàaccessibilità W3C/WAI: Web Accessible Initiative Unione Europea: 2003 anno del disabile eeurope 2002: Quality Criteria for Health related Websites. Corso ECDL HealthDoc Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014

45 Accessibilità L accessibilità è la condizione necessaria affinchè anche gli utenti diversamente abili possano consultare le informazioni su un sito Web Dell accessibilità si avvantaggiano anche coloro che, pur non essendo diversamente abili, soffrono di qualche impedimento (es. anziani ipovedenti) Corso ECDL HealthDoc Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014

46 Un esempio di accessibilità : il testo alternativo (alt) alle immagini Per rendere le immagini accessibili anche a chi soffre di cecità è necessario corredare ogni immagine di un testo alternativo. Scorrendo con il mouse su una immagine di un sito deve comparire un testo che spiega il contenuto dell immagine In tal modo anche il non vedente potrà accedere al contenuto (immagine) attraverso un user agent che legge per lui il testo Corso ECDL HealthDoc Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014

47 Testo alternativo: Ministro Madia Corso ECDL HealthDoc Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014

48 Attributo Alt in HTML: alt= ministro Madia Corso ECDL HealthDoc Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014

49 I marchi di accessibilità Più A sono presenti nel marchio più il sito è accessibile WAI: Web Accessibility Initiative WCAG: Web Content Accessibility Guidelines Corso ECDL HealthDoc Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014

50 Corso ECDL HealthDoc Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014

51 (CSS=Cascading Style Sheets o Fogli di stile) Anche in sito dell iniziativa sul Web accessibile arriva solo a due A. Tre A una chimera? Corso ECDL HealthDoc Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014

52 La legge italiana sull accessibilità SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA N DISEGNO DI LEGGE approvato dalla Camera dei deputati il 16 ottobre 2003 divenuto legge n.4 del 9 gennaio 2004 Corso ECDL HealthDoc Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014

53 Usabilità I siti devono rispondere alle esigenze degli utenti ed essere semplici da utilizzare Occorre considerare le categorie di persone cui il sito è destinato L usabilità comprende una certa personalizzazione del sito in ragione dei destinatari Corso ECDL HealthDoc Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014

54

55 Alcuni aspetti d accessibilità ed usabilità Link attivi, non rotti) e ben visibili Sito accessibile con tutti i motori di ricerca Grafica non pesante, non lampeggiamenti ALT (testo alternativo per ogni immagine) No Frame Resa del sito indipendente da risoluzione grafica Utilizzo fogli di stile arrivare all informazione utile con pochi link ecc. ecc. ecc.

56 Usabilità VS AccessibilitàIntervista a R. Scano e M. Boscarol: Accessibile o usabile? Questo è il dilemma lhttp://webmagazine.urp.it/database/urpdegliurp/pubblicando.nsf/0/117c886e9d2c81a2c12 56F390039E9E2?OpenDocument L usabilità definisce scenari e lì lavora occupandosi della soddisfazione degli utenti, dell efficacia della comunicazione, dell efficienza dei sistemi L accessibilità moltiplica gli scenari e arriva a rimuovere le barriere ma non sempre a produrre l esperienza migliore in ogni situazione Corso ECDL HealthDoc Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014

57 Usabilita. Rendere i link visibili e riconoscibili Informazione raggiungibile con tre click Mappa del sito Raggiungere la stessa informazione da diversi punti di partenza es. menu a tendina, finestra di ricerca (gli utenti partono da diversi punti per arrivare alla stessa informazione)

58 Usabilità/Accessibilità Usabilità: il sito deve essere facile da capire e da usare per determinati utenti di volta in volta definiti. Es. usabilità per i pazienti, per gli operatori sanitari, per i giovani per i bambini ecc. Accessibilità: tutto deve essere fruibile da tutti, in tutti i contesti, in tutte le situazioni. Occorre rimuovere le barriere fruitive, per esempio rendere possibile l utilizzo di user agent per i disabili

59 Come valutare l accessibilità e l usabilità? I produttori di siti possono utilizzare esperti, vi sono anche dei software validatori di accessibilità come Wave il Gruppo di lavoro per l usabilità nella PA (GLU) il Gruppo di lavoro per l usabilità nella PA (GLU) ha prodotto il protocollo eglu1.0 per l esplorazione dei siti Web della PA (Forum PA 2013)

60 Per la valutazione dei siti sanitari.. I vari codici di condotta sono autocertificazioni. Le istituzioni preposte es. Hon non riescono a far fronte al controllo di tutti i siti Occorre educare e formare i cittadini alla Occorre educare e formare i cittadini alla valutazione

61 La valutazione dal basso. Google come ordina i risultati di una ricerca?

62 Classifica delle pagine Un algoritmo di Google permette di tener conto delle citazioni ovvero, su Web, dei link da altri siti a quello considerato Più un sito è linkato più è popolare Un sito gettonato dovrebbe essere più utile e valido Page Rank Nel Web 2.0 anche le classifiche (ranking) sono frutto di un giudizio sociale, come per gli alberghi, i film, le rappresentazioni teatrali si fa la classifica di ospedali, di medici con un giudizio dato da pazienti o familiari Google Web 2.0

63 Saggezza collettiva* Due sono meglio di uno Molti sono meglio di due Intelligenza collettiva che integra i diversi pareri o punti di vista, verifica gli errori e produce nuova conoscenza Teorie darwiniane applicate ad Internet attraverso il confronto vincono le idee migliori Riviste scientifiche applicano questo principio è infatti possibile commentare i lavori pubblicati per verificare attraverso il confronto la bontà degli stessi *Jim Surowiecki: The Wisdom of Crowds, 2005

64 La saggezza collettiva La saggezza collettiva è un buon principio per attestare la qualità dell informazione in ambito sanitario?

65 Se non riuscite a muovervi agevolmente su un sito Non colpevolizzatevi Soprattutto se costruite un sito testatelo facendolo usare alle persone cui è destinato!!!

66 Lista di domande (check list) Il sito è certificato? (Honcode, accessibilità e altre certificazioni per esempio relative alla privacy/crittografia ecc) I link sono evidenti? I link portano sempre a delle informazioni? (qualità della vita o la salute della pelle sono vuoti) Date di aggiornamento sono evidenti? Grafica pesante o leggera? Lampeggiamenti? Testo alternativo presente in immagini? Siamo un istituto di ricerca sono presenti contenuti per i pazienti e per gli operatori sanitari? E chiaro chi produce il sito? E semplice arrivare alle informazioni che cerco? E presente un frame? Le indicazioni sono coerenti e chiare rispetto al contenuto? (es. collabora con noi..oncologia..) Sono indicate le informazioni per i pazienti/cittadini e quelle per gli operatori?

67 Alcuni esempi di testaggio del sito Validare la sintassi (HTML, XML, etc.) e i fogli di stile (CSS) usando gli strumenti di validazione offerti dal w3c sia per il codice html (W3C HTML Validation Service) che per i css --> Questa operazione viene eseguita su tutte le pagine singolarmente! testare la resa del sito con diverse risoluzioni di schermo (800x600; 1024x768 e 1280x1024) testare la compatibilità con browser differenti e con differenti versioni (MS Internet Explorer, Netscape, Opera, firefox) rivedere la chiarezza e la semplicità del documento; testare il tempo necessario allo scaricamento della home page per l'utenza domestica (con modem a 56k) verificare l'utilizzo SEMPRE dell'attributo "ALT" per descrivere immagini verificare l'"host Ping", cioè il tempo necessario per l'andata e il ritorno di un pacchetto di dati verso il server del sito; verificare le risposte fallite, cioè il numero di volte in cui il server non ha risposto entro 30 sec; verificare la disponibilità di un'alternativa di testo sulle immagini usate come link; verificare l'utilizzo dell'elemento "MAP" e descrizione delle zone attive nel caso di immagini con mappe; sensibili; verificare l'utilizzo dei fogli di stile nella definizione della struttura complessiva della pagina; TASSATIVA assenza di frames; Verificare l'assenza di broken link.

68 Esercitazione: Esaminiamo il nostro sito: Punto di vista accessibilità Usabilità Norme per la qualità dei siti Web

69 Esercitazione Partendo dalla traduzione italiana dell Honcode valutiamo il sito dei traduttori dell Honcode: Anestesia in rete Corso ECDL HealthDoc Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014

70 Esercitazione: utilizzando anche il misura siti di partecipa salute (primo link) valutare la qualità dei siti di cui si indica il link compreso il sito partecipa salute Corso ECDL HealthDoc Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014

Corso ECM I segreti di PubMed: metodologia della ricerca delle informazioni (Roma, 23-24 settembre 2014) Gli archivi del sistema Medlars

Corso ECM I segreti di PubMed: metodologia della ricerca delle informazioni (Roma, 23-24 settembre 2014) Gli archivi del sistema Medlars Corso ECM I segreti di PubMed: metodologia della ricerca delle informazioni (Roma, 23-24 settembre 2014) Gli archivi del sistema Medlars Gaetana Cognetti cognetti.bib@ifo.it I segreti di PubMed Roma, 23-24

Dettagli

Ontologie e World Wide Web: la diffusione della conoscenza.

Ontologie e World Wide Web: la diffusione della conoscenza. Università degli Studi dell Insubria Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche, Naturali Sede di Como Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie dell Informazione Ontologie e World Wide Web: la diffusione della

Dettagli

G. Cognetti CORSO ECM WEB 2.0: APPLICATIVI IN MEDICINA 9/10 DICEMBRE 2013. Che cos è il web 2.0: Applicazioni e strumenti in sanità (G.

G. Cognetti CORSO ECM WEB 2.0: APPLICATIVI IN MEDICINA 9/10 DICEMBRE 2013. Che cos è il web 2.0: Applicazioni e strumenti in sanità (G. CORSO ECM WEB 2.0: APPLICATIVI IN MEDICINA 9/10 DICEMBRE 2013 G. Cognetti Che cos è il web 2.0: Applicazioni e strumenti in sanità (G. Cognetti) Tel 06 52662613/fax 06 52662216 E-mail: cognetti.bib@ifo.it

Dettagli

Introduzione al Semantic Web

Introduzione al Semantic Web Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Gestionale Corso di Sistemi Informativi Modulo II A. A. 2013-2014 Giuseppe Loseto Dal Web al Semantic Web 2 Dal Web al Semantic Web: Motivazioni Il Web dovrebbe

Dettagli

Maurella Della Seta Istituto Superiore di Sanità, Roma

Maurella Della Seta Istituto Superiore di Sanità, Roma Maurella Della Seta Istituto Superiore di Sanità, Roma Seminario La letteratura scientifica per la qualità dei Servizi Sanitari Torino, 28 febbraio 2014 Realtà nazionale Biblioteche biomediche alcune sfide

Dettagli

3.1 Introduzione al Web Semantico

3.1 Introduzione al Web Semantico Informatica Applicata 3.1 Introduzione al Web Semantico Antonella Poggi Anno Accademico 2012-2013 DIPARTIMENTO DI SCIENZE DOCUMENTARIE LINGUISTICO FILOLOGICHE E GEOGRAFICHE 3.1 Introduzione al Web Semantico*

Dettagli

L Evidence Based Medicine nei sistemi informativi clinici

L Evidence Based Medicine nei sistemi informativi clinici a cura di Massimo Mangia Responsabile e-health Federsanità ANCI L Evidence Based Medicine nei sistemi informativi clinici L EBM ha avuto sviluppo in due aree di applicazione: le macrodecisioni di sanità

Dettagli

13-03-2013. Introduzione al Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie. L idea del Semantic Web.

13-03-2013. Introduzione al Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie. L idea del Semantic Web. Corso di Ontologie e Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie Prof. Alfio Ferrara, Prof. Stefano Montanelli Definizioni di Semantic Web Rilievi critici Un esempio Tecnologie e linguaggi

Dettagli

Università della Svizzera italiana

Università della Svizzera italiana Università della Svizzera italiana Il sito dell Università della Svizzera italiana e l accessibilità Vs.1.0 11 / 12 / 2007 TEC-LAB WEB-SERVICE 1. INTRODUZIONE Avere accesso al web, per un utente disabile,

Dettagli

Decreto Ministeriale 8 luglio 2005. (Ministro per l Innovazione e le tecnologie) Allegato A

Decreto Ministeriale 8 luglio 2005. (Ministro per l Innovazione e le tecnologie) Allegato A Decreto Ministeriale 8 luglio 2005. (Ministro per l Innovazione e le tecnologie) Allegato A Verifica tecnica e requisiti tecnici di accessibilità delle applicazioni basate su tecnologie internet 1. Premessa

Dettagli

Esperienze di linked data e web semantico in BNCF

Esperienze di linked data e web semantico in BNCF Esperienze di linked data e web semantico in BNCF Anna Lucarelli anna.lucarelli@beniculturali.it 6' Incontro ISKO Italia Firenze 20 maggio 2013 Biblioteca nazionale centrale Firenze Da Tim Berners Lee

Dettagli

TOOLS EDUCAZIONALI NELL AREA NEUROLOGICA

TOOLS EDUCAZIONALI NELL AREA NEUROLOGICA TOOLS EDUCAZIONALI NELL AREA NEUROLOGICA Possibile soluzione per una divulgazione certificata dell informazione Silvia Molinari, Formazione & Informazione Direzione Scientifica IRCCS Istituto Neurologico

Dettagli

Siscotel 2002 A.C. Vigevano e Lomellina. Vigevano - 19/02/2007. Siscotel 2002 A.C. Vigevano e Lomellina

Siscotel 2002 A.C. Vigevano e Lomellina. Vigevano - 19/02/2007. Siscotel 2002 A.C. Vigevano e Lomellina Vigevano - 19/02/2007 1 Cos è un CMS I CMS sono sistemi software che consentono di creare e gestire un sito web direttamente dal Browser, in modo semplice ed immediato. Caratteristica dei CMS è quella

Dettagli

Enrico Fagnoni BOTK IN A NUTSHELL

Enrico Fagnoni <e.fagnoni@e-artspace.com> BOTK IN A NUTSHELL Enrico Fagnoni BOTK IN A NUTSHELL 20/01/2011 1 Business Ontology ToolKit Business Ontology Toolkit (BOTK) è un insieme estensibile di strumenti per realizzare applicazioni basate

Dettagli

Laboratorio di Informatica

Laboratorio di Informatica Laboratorio di Informatica Introduzione al Web WWW World Wide Web CdL Economia A.A. 2012/2013 Domenica Sileo Università degli Studi della Basilicata Introduzione al Web : WWW >> Sommario Sommario 2 n World

Dettagli

Rappresentazione della Conoscenza. Lezione 10. Rappresentazione della conoscenza, D. Nardi, 2004, Lezione 10 0

Rappresentazione della Conoscenza. Lezione 10. Rappresentazione della conoscenza, D. Nardi, 2004, Lezione 10 0 Rappresentazione della Conoscenza Lezione 10 Rappresentazione della conoscenza, D. Nardi, 2004, Lezione 10 0 Sistemi ed applicazioni Sistemi di rappresentazione della conoscenza basati su logiche descrittive.

Dettagli

Il World Wide Web. Il Web. La nascita del Web. Le idee di base del Web

Il World Wide Web. Il Web. La nascita del Web. Le idee di base del Web Il World Wide Web Il Web Claudio Fornaro ver. 1.3 1 Il World Wide Web (ragnatela di estensione mondiale) o WWW o Web è un sistema di documenti ipertestuali collegati tra loro attraverso Internet Attraverso

Dettagli

WORKSHOP INTERASSOCIATIVO. EFOMP Malaga Declaration: quale possibile applicazione in Italia? Danilo Aragno daragno@scamilloforlanini.rm.

WORKSHOP INTERASSOCIATIVO. EFOMP Malaga Declaration: quale possibile applicazione in Italia? Danilo Aragno daragno@scamilloforlanini.rm. WORKSHOP INTERASSOCIATIVO La dimensione etica della professione nella radioprotezione e nella fisica medica 19 Giugno 2015 Università degli Studi Sapienza Roma EFOMP Malaga Declaration: quale possibile

Dettagli

Accessibilità e CMS Cristian Lucchesi Istituto di Informatica e Telematica

Accessibilità e CMS Cristian Lucchesi Istituto di Informatica e Telematica 1 Accessibilità e CMS Cristian Lucchesi Istituto di Informatica e Telematica Agenda 2 definizione normativa italiana riferimenti internazionali validare l'accessibilità accessibilità e CMS Accessibilità

Dettagli

Introduzione al corso

Introduzione al corso Laboratorio di Tecnologie Web Introduzione al corso Dott. Stefano Burigat www.dimi.uniud.it/burigat Cosa faremo L'obbiettivo del corso di Laboratorio di Tecnologie Web è quello di fornire le competenze

Dettagli

USABILITÀ DEL SITO (*)

USABILITÀ DEL SITO (*) USABILITÀ DEL SITO (*) In generale un progetto software tecnicamente perfetto ma difficile da usare è destinato a non essere usato! Pertanto l'usabilità di un'applicazione software rappresenta una delle

Dettagli

Dati tumore al seno in Piemonte; il significato del percorso multidisciplinare

Dati tumore al seno in Piemonte; il significato del percorso multidisciplinare Dati tumore al seno in Piemonte; il significato del percorso multidisciplinare Isabella Castellano Dipartimento di Scienze Mediche Università di Torino Breast Unit Città della Salute e della Scienza-Torino

Dettagli

KON 3. Knowledge ON ONcology through ONtology

KON 3. Knowledge ON ONcology through ONtology KON 3 Knowledge ON ONcology through ONtology Obiettivi di KON 3 Scopo di questo progetto èquello di realizzare un sistema di supporto alle decisioni, basato su linee guida e rappresentazione semantica

Dettagli

Gli standard di metadati come terreno di collaborazione tra editori e biblioteche

Gli standard di metadati come terreno di collaborazione tra editori e biblioteche Gli standard di metadati come terreno di collaborazione tra editori e biblioteche Giulia Marangoni Associazione Italiana Editori giulia.marangoni@aie.it Milano, 2 Aprile 2014 L ARCHIVIO DELLA PRODUZIONE

Dettagli

RICERCA DELL INFORMAZIONE

RICERCA DELL INFORMAZIONE RICERCA DELL INFORMAZIONE DOCUMENTO documento (risorsa informativa) = supporto + contenuto analogico o digitale locale o remoto (accessibile in rete) testuale, grafico, multimediale DOCUMENTO risorsa continuativa

Dettagli

Progettare un sito web

Progettare un sito web Progettare un sito web Problematiche di accessibilità (Capitolo 2) (materiale illustrativo degli esempi gentilmente messo a disposizione da R. Polillo) Accessibilità La capacità dei sistemi informatici,

Dettagli

Accesso a Windows e al Word Wide Web per non vedenti

Accesso a Windows e al Word Wide Web per non vedenti Accesso a Windows e al Word Wide Web per non vedenti Paolo Graziani CNR - Istituto di Fisica Applicata Nello Carrara, Firenze Fondaz. Don Gnocchi, Milano 2008 1 Dai principi della Progettazione Universale

Dettagli

Lista di controllo dei Punti di controllo per le Linee guida per l'accessibilit à ai contenuti del Web 1.0

Lista di controllo dei Punti di controllo per le Linee guida per l'accessibilit à ai contenuti del Web 1.0 Pagina 1 di 7 [Linee Guida] Lista di controllo dei Punti di controllo per le Linee guida per l'accessibilit à ai contenuti del Web 1.0 Questa versione del documento: (formato testo, postscript, pdf) Questa

Dettagli

REQUISITO DI ACCESSIBILITA

REQUISITO DI ACCESSIBILITA ISTITUTO COMPRENSIVO Pascoli - Crispi Via Gran Priorato, 11-98121 Messina Via Monsignor D'Arrigo, 18-98122 Messina Tel/Fax. 09047030 090360037 e-mail: meic87300t@istruzione.it / meee00800r@istruzione.it

Dettagli

Obiettivi di accessibilità per l anno 2014

Obiettivi di accessibilità per l anno 2014 COMUNE DI BRUSAPORTO PROV. DI BG Obiettivi di accessibilità per l anno 2014 Redatto ai sensi dell articolo 9, comma 7 del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179. Redatto A MARZO 2014 Sommario Obiettivi

Dettagli

Accessibilità di un sito web. Accessibilità di un sito web. Accessibilità di un sito web. Accessibilità di un sito web

Accessibilità di un sito web. Accessibilità di un sito web. Accessibilità di un sito web. Accessibilità di un sito web Sergio Colosio Unità operativa internet - intranet Settore Informatica Comune di Brescia Il sito è facilmente accessibile? Le prestazioni di accesso sono sempre adeguate? Il sito è facilmente raggiungibile

Dettagli

Universita' degli Studi di Udine, 6 luglio 2005 Introduzione all'accessibilita': motivazione ed esempi Il sito web del Comune di Udine

Universita' degli Studi di Udine, 6 luglio 2005 Introduzione all'accessibilita': motivazione ed esempi Il sito web del Comune di Udine Universita' degli Studi di Udine, 6 luglio 2005 Introduzione all'accessibilita': motivazione ed esempi Il sito web del Comune di Udine www.comune.udine.it relazione a cura di Fabrizio Chittaro fchittaro@gmail.com

Dettagli

Dichiarazione di Accessibilità

Dichiarazione di Accessibilità Dichiarazione di Accessibilità Il sito web del comune è stato progettato e realizzato con particolare attenzione a quanto prescritto dalla Legge 4/2004 (cosiddetta Legge Stanca ), contenente "Disposizioni

Dettagli

SISTEMI DOCUMENTALI DISTRIBUITI PER LA CREAZIONE DI COMUNITÀ COOPERANTI

SISTEMI DOCUMENTALI DISTRIBUITI PER LA CREAZIONE DI COMUNITÀ COOPERANTI SISTEMI DOCUMENTALI DISTRIBUITI PER LA CREAZIONE DI COMUNITÀ COOPERANTI Il caso di studio della piattaforma Octapy CMS e i circuiti informativi della cultura delle regioni Campania e Puglia 3 C.Noviello

Dettagli

7 REALIZZARE UNA PAGINA WEB CON FRONTPAGE

7 REALIZZARE UNA PAGINA WEB CON FRONTPAGE This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Un corso (accessibile) sull accessibilità dei siti web. di Gianluca Affinito gianluca.affinito@gmail.com

Un corso (accessibile) sull accessibilità dei siti web. di Gianluca Affinito gianluca.affinito@gmail.com Un corso (accessibile) sull accessibilità dei siti web di Gianluca Affinito gianluca.affinito@gmail.com La conoscenza della Legge 4/2004 nella scuola italiana Un recente questionario, proposto dall'istituto

Dettagli

Lista dei punti di controllo per l accessibilità

Lista dei punti di controllo per l accessibilità Lista dei punti di controllo per l accessibilità Parte Prima Punti di controllo obbligatori Aa. In generale 3 Per ogni elemento non di testo è fornito un equivalente testuale (per esempio, mediante "alt",

Dettagli

Obiettivi di accessibilità per l anno 2014

Obiettivi di accessibilità per l anno 2014 COMUNE DI MONTEVARCHI Obiettivi di accessibilità per l anno 2014 Redatto ai sensi dell articolo 9, comma 7 del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179. Redatto il 27/03/2014 1 SOMMARIO Obiettivi di accessibilità

Dettagli

CORSO PER REDATTORI DI SITI WEB

CORSO PER REDATTORI DI SITI WEB CORSO PER REDATTORI DI SITI WEB Prerequisiti: Conoscenza di base dei seguenti argomenti: linguaggi di marcatura (HTML), strumenti software per l'elaborazione di testi. Esperienza nella redazione e pubblicazione

Dettagli

Domande WEB Modulo 1. ************* Introduzione alla Legge Stanca Definizioni *******************************

Domande WEB Modulo 1. ************* Introduzione alla Legge Stanca Definizioni ******************************* Domande WEB Modulo 1 ************* Introduzione alla Legge Stanca Definizioni ******************************* La Legge 9 gennaio 2004, n. 4, recante Disposizioni per favorire l'accesso dei soggetti disabili

Dettagli

Introduzione a Pubmed

Introduzione a Pubmed CORSO BIBLIOSAN IOV IRCCS 2012 Introduzione a Pubmed A cura della Biblioteca Medica Pinali La ricerca bibliografica in Pubmed 1 Medline e Pubmed La National Library of Medicine di Bethesda indicizza letteratura

Dettagli

Revisioni Sistematiche e Linee Guida: DOVE REPERIRLE?

Revisioni Sistematiche e Linee Guida: DOVE REPERIRLE? Revisioni Sistematiche e Linee Guida: DOVE REPERIRLE? Rita Iori Arcispedale Santa Maria Nuova Biblioteca Medica Reggio Emilia Chiara Bassi Ce.V.E.A.S Centro per la Valutazione della Efficacia dell Assistenza

Dettagli

Note di metodo. Luisa Neri 1

Note di metodo. Luisa Neri 1 Realizzazione di pagine web per siti scolastici Note di metodo Luisa Neri 1 Premessa Queste Note di metodo sono state preparate per un corso sullo sviluppo di pagine web rivolto ai docenti. Si è inteso

Dettagli

21/03/2015. Architettura del Web. RDF in due parole. Un grafo RDF (WorldWide!) Una tripla RDF (s,p,o)

21/03/2015. Architettura del Web. RDF in due parole. Un grafo RDF (WorldWide!) Una tripla RDF (s,p,o) Workshop ODINet OnLine Data Integration Network Pisa, 24 marzo 2015 Linked Open Data, Semantic Web, SKOS: questi (s)conosciuti Oreste Signore (W3C Italy) Slide a: http://www.w3c.it/talks/2015/odinet/ Nascita

Dettagli

Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 7.0)

Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 7.0) Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 7.0) Nota Bene: Si raccomanda di leggere queste dispense di fronte al computer, provando passo dopo passo le funzionalità descritte. Per

Dettagli

HyperJournal. Un software open source per l Open Publishing. Francesca Di Donato, Università di Pisa, didonato@sp.unipi.it

HyperJournal. Un software open source per l Open Publishing. Francesca Di Donato, Università di Pisa, didonato@sp.unipi.it HyperJournal Un software open source per l Open Publishing Francesca Di Donato, Università di Pisa, didonato@sp.unipi.it Seminario Dopo Berlin3: politiche di accesso aperto alla letteratura scientifica

Dettagli

Librerie digitali. Introduzione. Cos è una libreria digitale?

Librerie digitali. Introduzione. Cos è una libreria digitale? Librerie digitali Introduzione Cos è una libreria digitale? William Arms "An informal definition of a digital library is a managed collection of information, with associated services, where the information

Dettagli

Relazione sulla verifica accessibilità

Relazione sulla verifica accessibilità Relazione sulla verifica accessibilità Sito web: www.comune.stresa.vb.it Premessa Il presente rapporto e l effettiva attività di controllo requisiti per l accessibilità, sono stati effettuati seguendo

Dettagli

Internet per la salute: affidabilità dei siti internet

Internet per la salute: affidabilità dei siti internet Corso MEDUSA (MEDicina Utenti SAlute in rete) Navigare informati per una partecipazione consapevole Roma, 13 novembre 2014, Internet per la salute: affidabilità dei siti internet Maurella Della Seta maurella.dellaseta@iss.it

Dettagli

Ipertesto. Reti e Web. Ipertesto. Ipertesto. Ipertestualità e multimedialità

Ipertesto. Reti e Web. Ipertesto. Ipertesto. Ipertestualità e multimedialità Ipertesto Reti e Web Ipertestualità e multimedialità Ipertesto: documento elettronico costituito da diverse parti: nodi parti collegate tra loro: collegamenti Navigazione: percorso tra diversi blocchi

Dettagli

Professioni Sanitarie e Formazione Digitale

Professioni Sanitarie e Formazione Digitale Sapienza Università di Roma Facoltà di Medicina e Psicologia Professioni Sanitarie e Formazione Digitale Vassilios Papaspyropoulos Convegno ECM Professioni Sanitarie & ICT Sala Convegno Fondazione Il Faro

Dettagli

Uno strumento a supporto della valutazione di conformità di Live Regions alle direttive WAI-ARIA

Uno strumento a supporto della valutazione di conformità di Live Regions alle direttive WAI-ARIA Tesi di Laurea: Uno strumento a supporto della valutazione di conformità di Live Regions alle direttive WAI-ARIA Anno Accademico 2007/2008 relatore Ch.mo prof. Porfirio Tramontana candidato Nicola Traficante

Dettagli

Tracce di approfondimento per il capitolo 6 La ricerca di informazioni per le scienze umane

Tracce di approfondimento per il capitolo 6 La ricerca di informazioni per le scienze umane Tracce di approfondimento per il capitolo 6 La ricerca di informazioni per le scienze umane Vantaggi e limiti delle folksonomie (difficoltà: *) Nel paragrafo 7.4 è stato introdotto il concetto di social

Dettagli

Progettare una ricerca bibliografica

Progettare una ricerca bibliografica A.S.L. TO 2 Azienda Sanitaria Locale Torino Nord Corso di Laurea delle Professioni sanitarie Corso di Laurea in Infermieristica Sede TO2 Università degli Studi di Torino Facoltà di Medicina e Chirurgia

Dettagli

Accessibilità sito internet dell Ente e obiettivi anno 2014 e seguenti

Accessibilità sito internet dell Ente e obiettivi anno 2014 e seguenti COMUNE DI GALLARATE Settore Risorse Economiche e Finanziarie Centro Elaborazione Dati Accessibilità sito internet dell Ente e obiettivi anno 2014 e seguenti Dichiarazione di accessibilità Il sito del Comune

Dettagli

Breve descrizione del prodotto

Breve descrizione del prodotto Breve descrizione del prodotto 1. Il software AquaBrowser Library...2 1.1 Le funzioni di Search Discover Refine...3 1.2 Search: la funzione di ricerca e di presentazione dei risultati...3 1.2.1 La configurazione

Dettagli

introduzione L istruzione degli utenti e la promozione dei servizi delle biblioteche

introduzione L istruzione degli utenti e la promozione dei servizi delle biblioteche L istruzione degli utenti e la promozione dei servizi delle biblioteche introduzione 1 Perché istruire? Perché promuovere? Il web ha cambiato il modo in cui gli utenti accedono all informazione. L informazione

Dettagli

DEFINITION, STRUCTURE, CONTENT, USE AND IMPACTS OF ELECTRONIC HEALTH RECORDS: A REVIEW OF THE RESEARCH LITERATURE

DEFINITION, STRUCTURE, CONTENT, USE AND IMPACTS OF ELECTRONIC HEALTH RECORDS: A REVIEW OF THE RESEARCH LITERATURE DEFINITION, STRUCTURE, CONTENT, USE AND IMPACTS OF ELECTRONIC HEALTH RECORDS: A REVIEW OF THE RESEARCH LITERATURE Kristiina Hayrinen, Kaija Saranto, Pirkko Nykanen. International Journal of Medical Infomratics

Dettagli

Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT. Incontro del 22 luglio 2014

Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT. Incontro del 22 luglio 2014 Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT Incontro del 1 Piano di lavoro 1. Condivisione nuova versione guide operative RNDT 2. Revisione regole tecniche RNDT (allegati 1 e 2 del Decreto 10 novembre 2011) a)

Dettagli

BIBLIOMETRIA. Accesso alle risorse di letteratura medica

BIBLIOMETRIA. Accesso alle risorse di letteratura medica BIBLIOMETRIA Accesso alle risorse di letteratura medica Sommario Introduzione alla ricerca di informazioni nella letteratura medica Problematiche relative all impiego di Internet in medicina Interazione

Dettagli

1 - Cos è l accessibilità e a chi è destinata

1 - Cos è l accessibilità e a chi è destinata 1 - Cos è l accessibilità e a chi è destinata di Michele Diodati michele@diodati.org http://www.diodati.org Cosa significa accessibile 2 di 19 Content is accessible when it may be used by someone with

Dettagli

La cartella clinica. Ippocrate: cartella clinica di Apollonio. Vincenzo Della Mea

La cartella clinica. Ippocrate: cartella clinica di Apollonio. Vincenzo Della Mea A.A. 2001/02 La cartella clinica elettronica Electronic Patient Record Vincenzo Della Mea Università di Udine La cartella clinica nucleo fondamentale dei dati gestiti in sanità Supporta i tre cicli dell

Dettagli

Scaletta. Verificare l'accessibilità di un sito web Problematiche e metodologie. Andrea Bernardini Fondazione Ugo Bordoni

Scaletta. Verificare l'accessibilità di un sito web Problematiche e metodologie. Andrea Bernardini Fondazione Ugo Bordoni Verificare l'accessibilità di un sito web Problematiche e metodologie Scaletta La validazione dell accessibilità Validazione automatica Validazione esperto Analisi centrata sull utente Scopo di un sito

Dettagli

Verifica di Accessibilità del sito www.aots.sanita.fvg.it

Verifica di Accessibilità del sito www.aots.sanita.fvg.it Verifica di Accessibilità del sito www.aots.sanita.fvg.it NOTE: Verifica effettuata in base ai requisiti descritti nell allegato A del Decreto Ministeriale 8 luglio 2005, ai sensi della legge n.4 del 9

Dettagli

Architettura Open Data

Architettura Open Data Smart Cities and Communities and Social Innovation Bando MIUR D.D. 391/Ric. del 5 luglio 2012 Open City Platform Architettura Open Data OCP e Open Data architecture OCP e Open Service OCP intende favorire

Dettagli

COCHRANE LIBRARY E CLINICAL EVIDENCE: DOVE E COME TROVARE REVISIONI SISTEMATICHE IORI RITA 2008

COCHRANE LIBRARY E CLINICAL EVIDENCE: DOVE E COME TROVARE REVISIONI SISTEMATICHE IORI RITA 2008 COCHRANE LIBRARY E CLINICAL EVIDENCE: DOVE E COME TROVARE REVISIONI SISTEMATICHE IORI RITA 2008 2 Too much information, too little time THE COCHRANE LIBRARY - Pubblicazione elettronica aggiornata ogni

Dettagli

Dati e Informazioni. Danilo Orlandini 7-maggio-2011

Dati e Informazioni. Danilo Orlandini 7-maggio-2011 Dati e Informazioni Danilo Orlandini 7-maggio-2011 Autoreferenza Autoda sé stesso Referenza Informazione relativa alle capacità professionali di una persona rilasciata da chi ha avuto in passato rapporti

Dettagli

Internet e informazione. Cinzia Colombo IRCCS - Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri

Internet e informazione. Cinzia Colombo IRCCS - Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri Internet e informazione Cinzia Colombo IRCCS - Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri Internet e informazioni sulla ricerca clinica. L esempio di IN-DEEP Cinzia Colombo IRCCS- Istituto di Ricerche

Dettagli

E-inclusion: cittadinanza digitale e accessibilità. Strumenti per la valutazione dell accessibilità

E-inclusion: cittadinanza digitale e accessibilità. Strumenti per la valutazione dell accessibilità E-inclusion: cittadinanza digitale e accessibilità Strumenti per la valutazione dell accessibilità Adamo Liberto Ufficio Accessibilità dei strumenti informatici Centro Nazionale per l Informatica nella

Dettagli

Spettabile. Termine attività PREMESSA

Spettabile. Termine attività PREMESSA Spettabile Ogetto: Regione Lazio - Bando per l educazione permanente degli adulti. Misura 1.a di Sistema. Delibera Giunta Regionale n. 30 dell 11/01/2001 - (Pubblicato nel BUR Lazio n.5 del 20 febbraio

Dettagli

Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 6.0)

Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 6.0) Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 6.0) Nota Bene: Si raccomanda di leggere queste dispense di fronte al computer, provando passo dopo passo le funzionalità descritte. Per

Dettagli

Introduzione. In questo capitolo

Introduzione. In questo capitolo Introduzione I CSS ( Cascading Style Sheets, fogli di stile a cascata) sono la tecnologia elaborata dal W3C (World Wide Web Consortium; http://www.w3.org/) per definire l aspetto (caratteri, colori e impaginazione)

Dettagli

Codifiche e Dizionari Elena Vio Consorzio Arsenàl.IT

Codifiche e Dizionari Elena Vio Consorzio Arsenàl.IT Codifiche e Dizionari Elena Vio Consorzio Arsenàl.IT Interoperabilità? NO Doc strutturato NO codifica univoca AS1 AS1 AS1 AS2 AS2 MMG o Specialista 2 Interoperabilità sintattica e semantica Doc strutturato

Dettagli

La ricerca bibliografica. Catia Biavati - Centro Studi EBN catia.biavati@aosp.bo.it

La ricerca bibliografica. Catia Biavati - Centro Studi EBN catia.biavati@aosp.bo.it La ricerca bibliografica Catia Biavati - Centro Studi EBN catia.biavati@aosp.bo.it L Evidence Based Practice La ricerca di informazioni in ambito biomedico è più complessa che in altri settori; per una

Dettagli

porte aperte sull e-learning di Gianluca Affinito gianluca.affinito@gmail.com

porte aperte sull e-learning di Gianluca Affinito gianluca.affinito@gmail.com porte aperte sull e-learning di Gianluca Affinito gianluca.affinito@gmail.com Cos è Moodle Moodle è un software per la gestione di corsi a distanza utilizzato a livello mondiale nelle Università, nelle

Dettagli

Metadati e open data: Nuovi paradigmi per vecchie professioni

Metadati e open data: Nuovi paradigmi per vecchie professioni Metadati e open data: Nuovi paradigmi per vecchie professioni Giovanni Bergamin Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze L uso del termine metadati si è affermato con il Web tra la fine e l inizio di questo

Dettagli

Un viaggio Open Source nel semantic web. Federico Ruberti - Net7 Internet Open Solutions

Un viaggio Open Source nel semantic web. Federico Ruberti - Net7 Internet Open Solutions Un viaggio Open Source nel semantic web Federico Ruberti - Net7 Internet Open Solutions Di cosa stiamo parlando... "The Semantic Web is an extension of the current web in which information is given well-defined

Dettagli

U.O. Pronto Soccorso Emergenza Territoriale. alla Azienda USL di Ferrara.

U.O. Pronto Soccorso Emergenza Territoriale. alla Azienda USL di Ferrara. U.O. Pronto Soccorso Emergenza Territoriale Azienda USL Ferrara Istituita con delibera N. 2079 del 21/12/2000 in considerazione del fatto che una UNICA UO assicura più ampie garanzie di uniformità nella

Dettagli

Le dipendenze in rete

Le dipendenze in rete Le dipendenze in rete Guida all utilizzo di risorse, banche dati e siti web di qualità nel campo delle dipendenze patologiche La documentazione sulle dipendenze patologiche: dalla ReteCedro una proposta

Dettagli

Accessibilità dei siti Web delle biblioteche 2

Accessibilità dei siti Web delle biblioteche 2 WCAG 1.0 Accessibilità dei siti Web delle biblioteche 2 Livelli di Priorità Priorità 1 Per i punti di controllo che uno sviluppatore deve soddisfare per non escludere alcuni gruppi di persone dall'accesso

Dettagli

Introduzione a Internet e al World Wide Web

Introduzione a Internet e al World Wide Web Introduzione a Internet e al World Wide Web Una rete è costituita da due o più computer, o altri dispositivi, collegati tra loro per comunicare l uno con l altro. La più grande rete esistente al mondo,

Dettagli

La Valutazione di Qualità delle risorse divulgative sulla diabetologia

La Valutazione di Qualità delle risorse divulgative sulla diabetologia La Valutazione di Qualità delle risorse divulgative sulla diabetologia Perché, dove, come Elena Cervi Biblioteca Medica P.G. Corradini Azienda Ospedaliera di Reggio Emilia, Arcispedale Santa Maria Nuova

Dettagli

La metodologia di valutazione dei siti Web della Pubblica Amministrazione. La metodologia di valutazione

La metodologia di valutazione dei siti Web della Pubblica Amministrazione. La metodologia di valutazione La metodologia di valutazione dei siti Web della Pubblica Amministrazione P. Atzeni, P. Merialdo, P. Russo, G. Sindoni, G. Sissa Paolo Merialdo Dipartimento di Informatica e Automazione Università Roma

Dettagli

Guida per l individuazione delle macchine non conformi. Questo. escavatore. è conforme alla legislazione comunitaria?

Guida per l individuazione delle macchine non conformi. Questo. escavatore. è conforme alla legislazione comunitaria? Guida per l individuazione delle macchine non conformi Questo escavatore è conforme alla legislazione comunitaria? Introduzione Le macchine da costruzione, per poter essere legalmente immesse sul mercato

Dettagli

capitolo 3 LE LINEE GUIDA

capitolo 3 LE LINEE GUIDA capitolo 3 LE LINEE GUIDA Il presente capitolo illustra i principali elementi metodologici ed operativi che caratterizzano le Linee guida proposte per la valutazione dei prodotti didattici per l e-learning.

Dettagli

Smart Disclosure e government as a platform

Smart Disclosure e government as a platform Smart Disclosure e government as a platform Giuseppe Ciaccio DIBRIS, Università di Genova 28 Nexa Lunch Seminar, 25 febbraio 2015 data.gov.uk data.gov.uk concorsi a premi il limite Open Data attuali: (di

Dettagli

www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/

www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/ CSG S.r.l. Scuola per la Formazione Manageriale in Sanita Universita degli Studi di Milano Bicocca Scuola per la Formazione Manageriale in Sanita Il recupero dell informazione bibliografica biomedica Il

Dettagli

Le nuove frontiere della ricerca scientifica: le nuove forme di documento: dal data/text mining al web semantico

Le nuove frontiere della ricerca scientifica: le nuove forme di documento: dal data/text mining al web semantico Le nuove frontiere della ricerca scientifica: le nuove forme di documento: dal data/text mining al web semantico Maria Cassella Università di Torino maria.cassella@unito.it Il workflow della comunicazione

Dettagli

Pubblicazione di Linked Data in e-commerce: Progettazione e Sperimentazione (Riassunto)

Pubblicazione di Linked Data in e-commerce: Progettazione e Sperimentazione (Riassunto) Universitá degli Studi di Milano Bicocca Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Comunicazione Corso di Laurea in Informatica Pubblicazione di Linked Data in e-commerce: Progettazione e Sperimentazione

Dettagli

e i risultati dell indagine sugli archivi

e i risultati dell indagine sugli archivi Archivi aperti e istituzionali: il progetto DSpace ISS e i risultati dell indagine sugli archivi itit istituzionali i lidegli liirccs oncologici iitaliani i Elisabetta Poltronieri Istituto SuperiorediSanità.

Dettagli

Evidence Based Medicine al punto di cura

Evidence Based Medicine al punto di cura Evidence Based Medicine al punto di cura Appropriatezza clinica e medicina difensiva Diversi studi misurano in oltre il 50% il numero di pazienti ricoverati che non ricevono le cure raccomandate. Spesso

Dettagli

Conformità: Conforme; tutte le pagine sono realizzate con linguaggio XHTML 1.0 Strict.

Conformità: Conforme; tutte le pagine sono realizzate con linguaggio XHTML 1.0 Strict. Tasti di accesso rapido Al fine di migliorare l'accessibilità del sito sono stati definiti i seguenti tasti di accesso rapido, per attivare le principali funzionalità offerte: [H] = Homepage [R] = Ricerca

Dettagli

Tavola rotonda: La consulenza genetica come strumento fondamentale nel trasferimento delle nuove conoscenze alla clinica

Tavola rotonda: La consulenza genetica come strumento fondamentale nel trasferimento delle nuove conoscenze alla clinica Corso postcongressuale XV congresso SIGU Come refertare e comunicare varianti genomiche Tavola rotonda: La consulenza genetica come strumento fondamentale nel trasferimento delle nuove conoscenze alla

Dettagli

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE WEB EDITING - Versione 2.0

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE WEB EDITING - Versione 2.0 EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE WEB EDITING - Versione 2.0 Copyright 2010 The European Computer Driving Licence Foundation Ltd. Tutti I diritti riservati. Questa pubblicazione non può essere riprodotta

Dettagli

Integrazione delle tecniche di imaging in ambiente ospedaliero Intranet

Integrazione delle tecniche di imaging in ambiente ospedaliero Intranet UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Scienze dell Informazione Integrazione delle tecniche di imaging in ambiente ospedaliero Intranet

Dettagli

RILEVANZA = attinenza oggettiva/assoluta PERTINENZA = attinenza soggettiva/relativa (effettivo interesse personale) PUNTO DI FUTILITA ---> ranking

RILEVANZA = attinenza oggettiva/assoluta PERTINENZA = attinenza soggettiva/relativa (effettivo interesse personale) PUNTO DI FUTILITA ---> ranking NOZIONI DI INFORMATION RETRIEVAL a cura di Riccardo Ridi (Università Ca' Foscari di Venezia) aggiornate a Ottobre 2014 RILEVANZA = attinenza oggettiva/assoluta PERTINENZA = attinenza soggettiva/relativa

Dettagli

I conflitti di interesse delle associazioni. Cinzia Colombo IRCCS - Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri

I conflitti di interesse delle associazioni. Cinzia Colombo IRCCS - Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri I conflitti di interesse delle associazioni Cinzia Colombo IRCCS - Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri I conflitti di interesse delle associazioni di pazienti Cinzia Colombo IRCCS - Istituto

Dettagli

Semantic Web. Semantic Web. Il Semantic Web: una semplice estensione. Il Web oggi. Il Semantic Web. Semantic Web

Semantic Web. Semantic Web. Il Semantic Web: una semplice estensione. Il Web oggi. Il Semantic Web. Semantic Web Semantic Web L. Farinetti - Politecnico di Torino Semantic Web Laura Farinetti Dip. Automatica e Informatica Politecnico di Torino farinetti@polito.it 1 z Seconda generazione del Web z conceptual structuring

Dettagli

Periodici elettronici e banche dati

Periodici elettronici e banche dati Servizio civile nazionale volontario Università di Pavia Progetto Vivere la biblioteca: dalla gestione al servizio - 2009 Periodici elettronici e banche dati Caterina Barazia Periodici elettronici: definizione

Dettagli