MOD. ML UCAR1-03/2007

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MOD. ML UCAR1-03/2007"

Transcript

1 MOD. ML UCAR1-03/2007 CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA DI TIPO UNIT LINKED Il presente Fascicolo informativo, contenente la Scheda sintetica, la Nota informativa, le Condizioni di assicurazione comprensive del Regolamento dei Fondi Interni, il Glossario ed il Modulo di proposta, deve essere consegnato al contraente prima della sottoscrizione della proposta di assicurazione. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Scheda sintetica e la Nota informativa. Montepaschi Life (Ireland) Limited - George s Quay Plaza, 1 George s Quay - Dublin 2 - Fax

2 CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA DI TIPO UNIT LINKED UNIT CARATTERE SCHEDA SINTETICA ATTENZIONE: LEGGERE ATTENTAMENTE LA NOTA INFORMATIVA PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DEL CONTRATTO. La presente Scheda sintetica non sostituisce la Nota informativa. Essa mira a dare al contraente un informazione di sintesi sulle caratteristiche, sulle garanzie, sui costi e sugli eventuali rischi presenti nel contratto. 1. INFORMAZIONI GENERALI 1.a) Impresa di assicurazione Montepaschi Life (Ireland) Ltd, Compagnia di assicurazione di diritto irlandese del Gruppo Monte dei Paschi di Siena (MPS). 1.b) Denominazione del contratto Unit Carattere. 1.c) Tipologia del contratto UNIT CARATTERE è un contratto di assicurazione sulla vita di tipo unit linked, non previdenziale. Le prestazioni previste dal contratto sono espresse in quote di fondi. Il valore delle quote dipende dalle oscillazioni di prezzo delle attività finanziarie di cui le quote stesse sono rappresentazione. Pertanto il contratto comporta rischi finanziari per il Contraente riconducibili all andamento del valore delle quote. 1.d) Durata La durata del contratto coincide con la durata della vita dell assicurato. Il Contraente può esercitare il diritto di riscatto in qualsiasi momento. pagina 1 di 83

3 1.e) Pagamento dei premi Il contratto prevede il versamento di un premio unico. Inoltre è consentito effettuare versamenti di carattere straordinario in qualsiasi momento, ovvero di programmare un piano di versamenti di periodicità mensile o annuale. Premio Unico: minimo e ; Premi Straordinari: minimo e 2.500; Premi Programmati: minimo e 250 mensili / e annuali. 2. CARATTERISTICHE DEL CONTRATTO UNIT CARATTERE è un contratto di assicurazione sulla vita di tipo unit linked, non previdenziale che attraverso il versamento di un premio unico e di eventuali versamenti aggiuntivi o programmati consente la costituzione di un capitale da liquidare in caso di decesso dell Assicurato ed il cui valore dipende dal valore delle quote dei Fondi Interni prescelti. Il Contraente può richiedere il riscatto del contratto in qualsiasi momento della durata contrattuale. Il Contraente, inoltre, ha la facoltà di aderire ad una tra le seguenti coperture assicurative complementari: assicurazione di un capitale in caso di morte; assicurazione di un capitale in caso di morte e di una rendita mensile in caso di perdita dell autosufficienza; assicurazione di un capitale in caso di morte e di invalidità totale e permanente; assicurazione di un capitale in caso di morte e malattia grave. Si precisa che nel caso in cui il Contraente sottoscriva una delle coperture complementari parte dei premi versati sarà utilizzata dalla Compagnia a copertura dei rischi demografici da queste previsti (rischio di mortalità, perdita dell autosufficienza, invalidità totale e permanente, malattia grave). Detta parte, pertanto, così come quella trattenuta a fronte dei costi del contratto, non concorre alla formazione della prestazione assicurata di cui al punto 3.a). 3. PRESTAZIONI ASSICURATIVE Il contratto prevede le seguenti tipologie di prestazioni: a) Prestazione in caso di decesso: Caso morte vita intera in caso di decesso dell Assicurato, in qualsiasi epoca avvenga, il pagamento ai beneficiari designati in polizza dal Contraente di un capitale pari al controvalore delle quote moltiplicato per una percentuale variabile in funzione dell età dell Assicurato: 120% per Assicurati aventi, alla stipula del contratto, età inferiore o uguale a 35 anni; 110% per Assicurati aventi, alla stipula del contratto, età inferiore o uguale a 50 anni; 103% per Assicurati aventi, alla stipula del contratto, età inferiore o uguale a 65 anni; pagina 2 di 83

4 101% per Assicurati aventi, alla stipula del contratto, età inferiore o uguale a 75 anni; 100,1% per Assicurati aventi, alla stipula del contratto, età superiore a 75 anni. Il capitale liquidato in aggiunta al controvalore delle quote non potrà comunque essere superiore a Euro b) Coperture complementari: Assicurazione di un capitale in caso di morte: Capitale in caso di decesso dell Assicurato entro il 75 anno di età, il pagamento ai beneficiari designati in polizza dal Contraente del capitale assicurato. Detto capitale sarà liquidato in aggiunta a quello previsto alla precedente lettera a). Assicurazione di un capitale in caso di morte e di una rendita mensile in caso di perdita dell autosufficienza: Capitale Rendita in caso di decesso dell Assicurato entro il 75 anno di età, il pagamento ai beneficiari designati in polizza dal Contraente del capitale assicurato. Detto capitale sarà liquidato in aggiunta a quello previsto alla precedente lettera a); il pagamento all Assicurato di una rendita in caso di perdita dell autosufficienza dell Assicurato stesso nel compimento degli atti elementari della vita quotidiana da corrispondere dal momento del riconoscimento dello stato di non autosufficienza fino a che, in vita l Assicurato, perduri lo stato di non autosufficienza; Assicurazione di un capitale in caso di morte e di invalidità totale e permanente: Capitale Capitale in caso di decesso dell Assicurato entro il 75 anno di età, il pagamento ai beneficiari designati in polizza dal Contraente del capitale assicurato. Detto capitale sarà liquidato in aggiunta a quello previsto alla precedente lettera a); in caso di infortunio o malattia dell Assicurato, entro il 60 anno di età, che abbia come conseguenza un invalidità totale e permanente il pagamento all Assicurato di un indennità sotto forma di capitale. pagina 3 di 83

5 Assicurazione di un capitale in caso di morte e malattia grave: Capitale Capitale in caso di decesso dell Assicurato entro il 75 anno di età, il pagamento ai beneficiari designati in polizza dal Contraente del capitale assicurato. Detto capitale sarà liquidato in aggiunta a quello previsto alla precedente lettera a); in caso di malattia grave dell Assicurato, entro il 65 anno di età, il pagamento all Assicurato del capitale nel momento in cui viene effettuata la diagnosi di malattia grave. Maggiori informazioni sono fornite in Nota informativa alla sezione B. In ogni caso le coperture assicurative sono regolate dagli articoli 10, 35, 39, 48 e 56 delle condizioni di polizza. 4. RISCHI FINANZIARI A CARICO DEL CONTRAENTE La Compagnia non offre alcuna garanzia di capitale o di rendimento minimo. Pertanto il contratto comporta rischi finanziari per il Contraente riconducibili all andamento del valore delle quote. 4a) Rischi finanziari a carico del Contraente. Con la sottoscrizione del presente contratto il Contraente assume i seguenti rischi: a) ottenere un valore di riscatto inferiore ai premi versati; b) ottenere un capitale in caso di morte dell assicurato inferiore ai premi versati con riferimento alla prestazione prevista dal punto 3.a). 4b) Profilo di rischio dei Fondi Il contratto presenta dei profili di rischio finanziario e orizzonti minimi consigliati di investimento, diversi in funzione del fondo prescelto dal Contraente. Nella successiva tabella è riportato, in base alla classificazione indicata dall ISVAP, il profilo di rischio dei fondi a cui le prestazioni possono essere collegate. Profilo di rischio Fondo Interno Basso Medio Basso Medio Medio Alto Alto Molto Alto Carattere Attento Carattere Sereno Carattere Equilibrato Carattere Dinamico Carattere Forte pagina 4 di 83

6 5. COSTI La Compagnia, al fine di svolgere l attività di collocamento e di gestione dei contratti e di incasso dei premi, preleva dei costi secondo la misura e le modalità dettagliatamente illustrate in Nota informativa alla sezione D. I costi gravanti sui premi e quelli prelevati dal fondo riducono l ammontare della prestazione principale in caso di decesso dell Assicurato. Per fornire un indicazione complessiva dei costi che gravano a vario titolo sul contratto viene di seguito riportato, secondo criteri stabiliti dall ISVAP, l indicatore sintetico Costo percentuale medio annuo. Il Costo percentuale medio annuo indica di quanto si riduce ogni anno, per effetto dei costi, il potenziale tasso di rendimento del contratto rispetto a quello di una analoga operazione che ipoteticamente non fosse gravata da costi. A titolo di esempio, se per una durata del contratto pari a 10 anni il Costo percentuale medio annuo è pari all 1%, significa che i costi complessivamente gravanti sul contratto in caso di riscatto riducono il potenziale tasso di rendimento nella misura dell 1% per ogni anno di durata del rapporto assicurativo. Il predetto indicatore ha una valenza orientativa in quanto calcolato su livelli prefissati di premio e durate, sullo specifico fondo di seguito rappresentato ed impiegando un ipotesi di rendimento del fondo che è soggetta a discostarsi dai dati reali. Il dato non tiene conto degli eventuali costi di overperformance e di switch gravanti sui fondi in quanto elementi variabili dipendenti dall attività gestionale e delle possibili opzioni esercitabili a discrezione del contraente. Il costo percentuale medio annuo è calcolato con riferimento al premio della prestazione principale e non tiene pertanto conto dei premi delle coperture complementari e/o accessorie. Il costo percentuale medio annuo è stato determinato sulla base di un ipotesi di tasso di rendimento degli attivi stabilito dall ISVAP nella misura del 4% annuo al lordo dell imposizione fiscale. INDICATORE SINTETICO COSTO PERCENTUALE MEDIO ANNUO Fondo Carattere Attento (profilo di rischio Basso/Medio Basso) Premio unico: Età: qualunque Durata dell operazione assicurativa Costo percentuale medio annuo 1,72% 1,54% 1,48% 1,45% 1,43% Premio unico: Età: qualunque Durata dell operazione assicurativa Costo percentuale medio annuo 1,72% 1,54% 1,48% 1,45% 1,43% Premio unico: Età: qualunque Durata dell operazione assicurativa Costo percentuale medio annuo 1,72% 1,54% 1,48% 1,45% 1,43% pagina 5 di 83

7 Fondo Carattere Equilibrato (profilo di rischio Medio/Medio Alto) Premio unico: Età: qualunque Durata dell operazione assicurativa Costo percentuale medio annuo 2,37% 2,19% 2,12% 2,09% 2,07% Premio unico: Età: qualunque Durata dell operazione assicurativa Costo percentuale medio annuo 2,37% 2,19% 2,12% 2,09% 2,07% Premio unico: Età: qualunque Durata dell operazione assicurativa Costo percentuale medio annuo 2,37% 2,19% 2,12% 2,09% 2,07% Fondo Carattere Forte (profilo di rischio Alto/Molto Alto) Premio unico: Età: qualunque Durata dell operazione assicurativa Costo percentuale medio annuo 2,88% 2,69% 2,63% 2,60% 2,58% Premio unico: Età: qualunque Durata dell operazione assicurativa Costo percentuale medio annuo 2,88% 2,69% 2,63% 2,60% 2,58% Premio unico: Età: qualunque Durata dell operazione assicurativa Costo percentuale medio annuo 2,88% 2,69% 2,63% 2,60% 2,58% 6. ILLUSTRAZIONE DI ALCUNI DATI STORICI DI RENDIMENTO DEI FONDI/OICR In questa sezione è rappresentato il tasso di rendimento realizzato negli ultimi 3 anni dai fondi di cui alla Tabella 1 ed a cui possono essere collegate le prestazioni assicurative. Il dato è confrontato con un paramentro di riferimento, di seguito denominato Benchmark. Il Benchmark è un indice comparabile, in termini di composizione e di rischiosità, agli obiettivi di investimento attribuiti alla gestione di un fondo a cui si può fare riferimento per confrontare il risultato di gestione. Si segnala che il parametro di riferimento utilizzato, diverso per ogni tipo di fondo, è quello Fideuram che è implicitamente gravato da costi. Le predette informazioni sono integrate con l indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di impiegati ed operai. pagina 6 di 83

8 Tabella 1 Rendimento medio annuo composto Fondo Denominazione Rendimento del Fondo medio annuo composto Carattere Attento* 0,77% 1,17% 1,13% 0,77% 1,17% 1,13% Benchmark Carattere 1.03% Attento 1,00% 1,22% 1,03% 1,00% 1,22% Carattere Sereno* 1,87% 5,50% 1,03% 1,87% 5,50% 1,03% Benchmark Carattere 2,32% Sereno 4,30% 1,93% 2,32% 4,30% -0,01% Carattere Equilibrato* 1,56% 8,04% 1,70% 1,56% 8,04% 1,70% Benchmark Carattere 1,45% Equilibrato 6,49% 0,83% 1,45% 6,49% 0,83% Carattere Dinamico* -1,23% 12,49% -1,23% 3,10% 12,49% 3,10% Benchmark Carattere 0,29% Dinamico 9,43% 3,15% 0,29% 9,43% 1,93% Carattere Forte* -0,03% 15,78% 4,60% -0,03% 15,78% 4,60% Benchmark Carattere -1,03% Forte 12,81% -0,1% -1,03% 12,81% 3,15% Tasso medio d'inflazione 2,00% 1,70% 2,00% * I Fondi sono operativi da aprile Attenzione: I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. 7. DIRITTO DI RIPENSAMENTO Il Contraente ha la facoltà di revocare la proposta o di recedere dal contratto. Per le relative modalità leggere la sezione E della Nota Informativa. La Montepaschi Life (Ireland) Ltd è responsabile della veridicità dei dati e delle notizie contenute nella presente scheda sintetica. Dublino, marzo 2007 Il rappresentante legale Il Direttore Generale Eamonn Cummins pagina 7 di 83

9 PAGINA BIANCA PER ESIGENZE TIPOGRAFICHE pagina 8 di 83

10 CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA DI TIPO UNIT LINKED UNIT CARATTERE NOTA INFORMATIVA La presente Nota informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall ISVAP, ma il suo contenuto non è soggetto alla preventiva approvazione dell ISVAP. La Nota informativa si articola in sei sezioni: A. INFORMAZIONI SULL IMPRESA DI ASSICURAZIONE B. INFORMAZIONI SULLE PRESTAZIONI ASSICURATIVE E SUI RISCHI FINANZIARI C. INFORMAZIONI SUI FONDI A CUI SONO COLLEGATE LE PRESTAZIONI ASSICURATIVE D. INFORMAZIONI SUI COSTI, SCONTI E REGIME FISCALE E. ALTRE INFORMAZIONI SUL CONTRATTO F. DATI STORICI SUI FONDI 1. Informazioni generali A. INFORMAZIONI SULL IMPRESA DI ASSICURAZIONE a) La denominazione sociale della Compagnia è MONTEPASCHI LIFE (Ireland) Limited; b) La sede Legale e la Direzione Generale sono nella Repubblica di Irlanda. La sede Legale è in 33 Sir John Rogerson s Quay - Dublin 2 e la direzione Generale in George s Quay Plaza, 1 George s Quay Dublin 2 Ireland; c) Recapito telefonico: ; sito internet: d) La MONTEPASCHI LIFE (Ireland) Limited è stata autorizzata all esercizio dell attività assicurativa con provvedimento emesso in data 14/05/1999. La Compagnia opera in Italia esclusivamente in regime di libera di prestazione di servizi ai sensi dell art. 70 del D.Lgs. 17/3/95 n. 174 ed è soggetta al controllo del Irish Financial Regulator. Nella scelta degli investimenti, la Compagnia osserva le limitazioni normative e regolamentari vigenti in Italia. e) La società di revisione è la KPMG Ltd con sede nella Repubblica di Irlanda in 1, Harbourmaster Place, IFSC, Dublin 1. pagina 9 di 83

11 2.Conflitto di interessi La Compagnia ha in corso i seguenti rapporti: contratto di gestione finanziaria del patrimonio dei Fondi Interni, cui sono collegate le prestazioni del presente contratto, con la consociata Montepaschi Asset Management Ireland Ltd., che nelle operazioni di compravendita ricorre anche alla intermediazione di Società appartenenti al Gruppo MPS; contratti di c/c e deposito titoli con la Banca Monte dei Paschi di Siena, con società a questa collegate e con società consociate. Inoltre i Fondi interni possono investire in OICR promossi o gestiti da imprese appartenenti al Gruppo MPS o in altri strumenti finanziari emessi da Società del Gruppo MPS. Nel patrimonio dei Fondi interni sono presenti titoli obbligazionari ed azioni di società appartenenti al Gruppo MPS. Si precisa inoltre che la Compagnia ha in corso accordi che comportano la parziale retrocessione di commissioni gravanti su OICR ed altri investimenti ( rebates ). La percentuale di retrocessione percepita dalla Compagnia varia a seconda dei singoli OICR sottostanti i Fondi Interni. Al fine di superare un potenziale conflitto di interessi, tali utilità saranno riconosciute indirettamente al cliente, per il tramite della Compagnia, che le attribuirà interamente al patrimonio del Fondo stesso, con conseguente incremento del valore unitario delle quote. La Compagnia ha stimato prudenzialmente, sulla base della composizione di ogni Fondo Interno alla data di redazione della presente Nota Informativa, dei livelli di rebates su base annua. Tali rebates varieranno a seconda degli investimenti effettuati. Denominazione del Fondo Interno Rebates atteso Rebates massimo Carattere Attento 0,46% 0,77% Carattere Sereno 0,66% 1,33% Carattere Equilibrato 0,74% 1,33% Carattere Dinamico 0,91% 1,33% Carattere Forte 1,06% 1,33% Le modalità di attribuzione dei rebates annui al patrimonio del Fondo interno sono le seguenti: giornalmente la Compagnia incrementerà il patrimonio del Fondo interno della relativa quota parte della percentuale attesa annuale di rebates sopra definiti; alla fine di ogni trimestre solare la Compagnia provvede a conguagliare i rebates di competenza di ogni fondo sulla base degli incassi effettivi. Le predette retrocessioni saranno quantificate nel rendiconto annuale della gestione dei fondi Interni. La Compagnia garantisce in ogni caso che, pur in presenza di potenziali situazioni di conflitto di interesse, l operatività sia diretta che delegata viene svolta in modo da non recare pregiudizio ai Contraenti. pagina 10 di 83

12 B. INFORMAZIONI SULLE PRESTAZIONI ASSICURATIVE E SUI RISCHI FINANZIARI 3. Rischi finanziari UNIT CARATTERE è un contratto di assicurazione sulla vita di tipo unit linked, non previdenziale, le cui prestazioni dipendono dal valore delle quote dei Fondi interni, che a sua volta dipende dalle fluttuazioni di valore delle attività finanziarie di cui le quote stesse sono rappresentazione. Con la sottoscrizione del presente contratto, il Contraente assume i seguenti rischi finanziari: a) rischio di prezzo: il rischio, tipico dei titoli di capitale (es. azioni), collegato alla variabilità dei loro prezzi, risentendo gli stessi sia delle aspettative di mercato sulle prospettive di andamento economico dell emittente che delle fluttuazioni dei mercati sui quali tali titoli sono negoziati (rischio generico o sistematico); b) rischio di credito: il rischio, tipico dei titoli di debito (es. obbligazioni), connesso all eventualità che l emittente non sia in grado di pagare l interesse o rimborsare il capitale; il valore del titolo risente di tale rischio variando al modificarsi delle condizioni creditizie dell emittente; c) rischio di tasso: il rischio, tipico dei titoli di debito, collegato alla variabilità dei loro prezzi derivante dalle fluttuazioni dei tassi di interesse di mercato; queste ultime, infatti, si ripercuotono sui prezzi (e quindi sui rendimenti di tali titoli in modo tanto più accentuato, soprattutto nel caso di titoli a reddito fisso, quanto più lunga e la loro vita residua); un aumento dei tassi di mercato comporterà una diminuzione del prezzo del titolo e viceversa; d) rischio di liquidità:il rischio che i valori mobiliari non si trasformino prontamente (quando necessario) in liquidità senza perdere di valore; e) rischio di cambio: il rischio di oscillazione del tasso di cambio dell euro rispetto alla valuta in cui e denominato il valore mobiliare, nonché quello connesso a eventuali limiti posti alla convertibilità delle varie valute in euro ed alla situazione politico finanziaria dei paesi di appartenenza degli emittenti degli attivi che compongono il Fondo. 4. Informazioni sull impiego dei premi I premi versati, al netto dei costi del contratto indicati al successivo punto , saranno impiegati in quote di Fondi Interni alla Compagnia, con successivo acquisto di quote di OICR. Il cliente ha la facoltà di scegliere tra 5 Fondi interni. Si precisa che nel caso in cui il Contraente aderisca ad una delle coperture aggiuntive di cui al successivo punto 5.2., una parte dei premi versati dal Contraente sarà utilizzata dalla Compagnia per far fronte ai rischi demografici da queste previsti (rischio di mortalità, rischio di perdita dell autosufficienza, rischio di invalidità e rischio di contrarre una malattia grave) e pertanto tale parte, così come quella trattenuta a fronte dei costi del contratto, non concorrerà alla formazione del capitale. La Compagnia riconoscerà, inoltre, un bonus di fedeltà ogni 5 annualità di polizza, incrementando, a suo carico, dell 1% il numero delle quote dei Fondi interni attribuite al contratto. Per le quote acquisite a seguito di versamenti aggiuntivi il bonus sarà riproporzionato in relazione al periodo intercorrente tra la data del versamento e la data di riconoscimento del bonus stesso. La Compagnia garantisce le coperture aggiuntive di cui al successivo punto 5.2., vendendo mensilmente quote per un importo pari al costo della/e garanzia/e aggiuntiva/e prescelta/e. Il valore delle quote da prendere a riferimento è quello rilevato il primo giorno lavorativo precedente quello della ricorrenza mensile di polizza. La Compagnia comunicherà annualmente al Contraente l ammontare del prelievo effettuato. pagina 11 di 83

13 5. Prestazioni assicurative UNIT CARATTERE ha durata indeterminata e si estingue a seguito dei seguenti eventi: al verificarsi del decesso dell Assicurato; alla data di richiesta, da parte del Contraente, del riscatto totale; all esaurimento delle quote attribuite al contratto. La Compagnia comunicherà in anticipo l approssimarsi dell esaurimento delle quote PRESTAZIONE PRINCIPALE IN CASO DI DECESSO DELL ASSICURATO In caso di decesso dell Assicurato, in qualsiasi epoca avvenga, è previsto il pagamento ai beneficiari designati in polizza dal Contraente di un importo pari al controvalore delle quote del/i Fondo/i Interno/i moltiplicato per una percentuale variabile in funzione dell età dell Assicurato stesso al momento della stipula del contatto, come di seguito specificato: 120% per Assicurati aventi età inferiore o uguale a 35 anni; 110% per Assicurati aventi età superiore a 35 anni e inferiore o uguale a 50 anni; 103% per Assicurati aventi età superiore a 50 anni e inferiore o uguale a 65 anni; 101% per Assicurati aventi età superiore a 65 anni e inferiore o uguale a 75 anni; 100,1% per Assicurati aventi età superiore a 75 anni. L importo aggiuntivo rispetto al controvalore delle quote non potrà essere superiore ad euro Il valore delle quote da prendere a riferimento è quello rilevato il secondo giorno lavorativo successivo alla data di ricezione della documentazione necessaria per il diritto alla prestazione di cui all Art. 17 delle Condizioni di Assicurazione. Al momento della ricezione della denuncia dell evento, la Compagnia esegue il trasferimento gratuito di tutte le quote attribuite al contratto al Fondo interno denominato Fondo Carattere Attento. Il valore delle quote da prendere a riferimento è quello rilevato il secondo giorno lavorativo successivo alla data di ricezione della denuncia dell evento di cui sopra. La Compagnia comunicherà al Contraente gli estremi dell operazione di trasferimento effettuata, con l indicazione delle quote trasferite, di quelle attribuite e i valori unitari di quota. La Compagnia non presta alcuna garanzia di rendimento minimo, di conservazione del capitale o del premio. Il Contraente assume il rischio dell andamento negativo del valore delle quote. I rischi finanziari connessi alla sottoscrizione del presente contratto sono riconducibili alle possibili variazioni del valore delle quote dei Fondi interni, le quali a loro volta dipendono dall andamento delle attività di cui le quote sono rappresentative. L entità della prestazione può essere inferiore ai premi pagati PRESTAZIONI ACCESSORIE Il Contraente ha la facoltà di richiedere, all atto della sottoscrizione della proposta, una tra le seguenti garanzie accessorie: a) assicurazione di un capitale in caso di morte; b) assicurazione di un capitale in caso di morte e di una rendita mensile in caso di perdita dell autosufficienza; pagina 12 di 83

14 c) assicurazione di un capitale in caso di morte e di invalidità totale e permanente; d) assicurazione di un capitale in caso di morte e malattia grave; In proposito si richiama l attenzione del Contraente sulla necessità di leggere attentamente le raccomandazioni e le avvertenze contenute in proposta relative alla compilazione del questionario sanitario. a) assicurazione di un capitale in caso di morte La garanzia prevede, in caso di morte dell Assicurato, il pagamento agli aventi diritto del capitale indicato in polizza per tale garanzia. Detto capitale sarà liquidato in aggiunta a quello previsto al precedente punto 5.1. La predetta garanzia accessoria potrà essere accordata sulla base delle dichiarazioni contenute nel questionario sostitutivo del controllo medico, per assicurati di età compresa tra i 18 e i 60 anni ed entro il limite massimo di capitale assicurabile pari ad euro Si precisa che si applicano le limitazioni di cui all art. 62 delle Condizioni di Assicurazione (Carenza). Il capitale assicurato all atto della sottoscrizione della proposta non subirà modifiche per il progressivo invecchiamento dell Assicurato. Il Contraente ha comunque la facoltà di modificare in ogni momento l importo del capitale assicurato. Per ogni modifica che comporti un aumento della copertura assicurativa, la Compagnia si riserva il diritto di richiedere nuove dichiarazioni sostitutive del controllo medico e decidere se accettare la variazione tenendo conto del loro esito. Sulla parte di capitale assicurato in aumento, si applicano le limitazioni di cui all art. 62 delle Condizioni di Assicurazione (Carenza). Il Contraente può rinunciare in qualsiasi momento alla garanzia aggiuntiva precedentemente sottoscritta. La rinuncia alla copertura offerta dalla garanzia accessoria, sia all atto della sottoscrizione della proposta, sia in corso di contratto, preclude ogni possibile riattivazione della stessa. La predetta garanzia aggiuntiva, e con essa il prelievo del relativo costo, cesserà, comunque, con effetto dalla ricorrenza mensile successiva al compimento del 75 anno di età dell Assicurato. La garanzia aggiuntiva cesserà, inoltre, dalla data di ricezione della richiesta di riscatto totale da parte della Compagnia, che in tale caso restituirà al Contraente il rateo di premio relativo al periodo intercorrente tra la data di ricezione della richiesta stessa e la prima ricorrenza mensile di polizza immediatamente successiva a tale data. Il rischio di morte è coperto qualunque possa esserne la causa, senza limiti territoriali e senza tener conto dei cambiamenti di professione dell Assicurato. E escluso dalla garanzia soltanto il decesso causato da: dolo del Contraente o del Beneficiario; partecipazione attiva dell Assicurato a delitti dolosi; partecipazione attiva dell Assicurato a fatti di guerra, salvo che non derivi da obblighi verso lo Stato italiano; in questo caso la garanzia può essere prestata, su richiesta del Contraente, alle condizioni stabilite dal competente Ministero; incidente di volo, se l Assicurato viaggia a bordo di aeromobile non autorizzato al volo o con pilota non titolare di brevetto idoneo, e in ogni caso se viaggia in qualità di membro dell equipaggio; suicidio, se avviene nei primi due anni dall entrata in vigore dell assicurazione, o, trascorso questo periodo, nei primi dodici mesi dall eventuale riattivazione dell assicurazione. Se il decesso è dovuto ad uno dei predetti eventi la Compagnia corrisponderà solamente il capitale previsto al precedente punto Il costo della garanzia accessoria è determinato in relazione all ammontare del capitale assicurato, pagina 13 di 83

15 all età e al sesso dell Assicurato ed è prelevato vendendo mensilmente quote per un importo pari al costo della garanzia aggiuntiva stessa. Il valore delle quote da prendere a riferimento è quello rilevato il primo giorno lavorativo precedente quello della ricorrenza mensile di polizza. La Compagnia comunicherà annualmente al Contraente l ammontare del prelievo effettuato. Il costo mensile è pari all importo che si ottiene moltiplicando il capitale caso morte prescelto, per il tasso di premio di cui agli allegati 1A e 1B alle Condizioni di Assicurazione relativo all età raggiunta e al sesso dell Assicurato. In caso di rinuncia della garanzia complementare in corso di contratto la Compagnia sospenderà il prelievo del relativo costo alla ricorrenza mensile successiva alla data di ricevimento della richiesta. Qualora il valore delle quote non sia più sufficiente per consentire il prelievo dei costi sopraindicati la garanzia aggiuntiva cesserà e non potrà essere riattivata. In caso di richiesta di riscatto totale la Compagnia restituirà al Contraente il rateo di premio relativo al periodo intercorrente tra la data di ricezione della richiesta stessa e la prima ricorrenza mensile di polizza immediatamente successiva a tale data. b) assicurazione di un capitale in caso di morte e di una rendita mensile in caso di perdita dell autosufficienza La garanzia prevede: in caso di morte dell Assicurato il pagamento agli aventi diritto del capitale indicato in polizza per tale garanzia. Detto capitale sarà liquidato in aggiunta a quello previsto al precedente punto 5.1; in caso di perdita dell autosufficienza da parte dell Assicurato nello svolgere almeno quattro delle sei attività elementari della vita quotidiana (ADL), come successivamente identificate, il pagamento all Assicurato stesso dell importo della rendita mensile indicata in polizza finché, in vita l Assicurato, permanga lo stato di perdita dell autosufficienza. La predetta garanzia accessoria potrà essere accordata sulla base delle dichiarazioni contenute nel questionario sostitutivo del controllo medico, per assicurati di età compresa tra i 18 e i 60 anni ed entro il limite massimo di capitale assicurabile per il caso morte pari ad euro e nel limite di euro per la rendita mensile da perdita dell autosufficienza. Si precisa che si applicano le limitazioni di cui all art. 62 delle Condizioni di Assicurazione (Carenza). Il capitale assicurato all atto della sottoscrizione della proposta non subirà modifiche per il progressivo invecchiamento dell Assicurato. Il Contraente ha comunque la facoltà di modificare in ogni momento l importo del capitale assicurato. Per ogni modifica che comporti un aumento della copertura assicurativa, la Compagnia si riserva il diritto di richiedere nuove dichiarazioni sostitutive del controllo medico e decidere se accettare la variazione tenendo conto del loro esito. Sulla parte di capitale assicurato in aumento, si applicano le limitazioni di cui all art. 62 delle Condizioni di Assicurazione (Carenza). La rendita mensile in caso di perdita dell autosufficienza sarà incrementata del 2% ad ogni anniversario di polizza. Il Contraente può rinunciare in qualsiasi momento alla garanzia aggiuntiva precedentemente sottoscritta. La rinuncia alla copertura offerta dalla garanzia accessoria, sia all atto della sottoscrizione della proposta, sia in corso di contratto, preclude ogni possibile riattivazione della stessa. La predetta garanzia aggiuntiva, e con essa il prelievo del relativo costo, cesserà, comunque, con effetto dalla ricorrenza mensile successiva al compimento del 75 anno di età dell Assicurato per la copertura assicurativa in caso di morte, mentre non è prevista sospensione alla garanzia per perdita dell autosufficienza. La garanzia aggiuntiva cesserà, inoltre, dalla data di ricezione della richiesta di riscatto totale da parte della Compagnia, che in tale caso restituirà al Contraente il rateo di premio corrisposto relativamente al periodo per il rischio non corso. pagina 14 di 83

16 Le sei attività elementari della vita quotidiana sono quelle di seguito indicate: Lavarsi: la capacità di farsi il bagno o la doccia; Vestirsi e svestirsi: la capacità di vestirsi e svestirsi e di riporre gli indumenti; Andare al bagno ed usarlo: la capacità di andare al bagno ed usarlo e di mantenere un livello ragionevole di igiene personale (ad esempio: lavarsi, radersi, pettinarsi); Deambulare: la capacità di camminare, ad es. spostandosi dal letto alla sedia e viceversa; Continenza: la capacità di controllare le funzioni corporali; Mangiare e bere: la capacità di nutrirsi autonomamente, anche con cibo preparato da altri, e di bere. E inclusa nella copertura la perdita di capacità mentali che si manifesta con l incapacità di pensare, capire, ragionare o ricordare. I deficit cognitivi devono essere causati da patologie nervose o mentali di origine organica e si manifestano nell incapacità di badare a se stessi senza la supervisione continuativa di un altra persona. Resta escluso il caso di perdita dell autosufficienza dovuto alle seguenti cause: tentativo di suicidio e lesioni provocate volontariamente; abuso di alcol ed uso di droghe; rifiuto di seguire le prescrizioni mediche; contaminazione radioattiva; malattie mentali e nervose di natura non organica. Il costo della garanzia accessoria è determinato in relazione all ammontare del capitale e della rendita assicurati, all età e al sesso dell Assicurato ed è prelevato vendendo mensilmente quote per un importo pari al costo della garanzia aggiuntiva stessa. Il valore delle quote da prendere a riferimento è quello rilevato il primo giorno lavorativo precedente quello della ricorrenza mensile di polizza. La Compagnia comunicherà annualmente al Contraente l ammontare del prelievo effettuato. Il costo mensile è pari alla somma degli importi ottenuti moltiplicando: 1) il capitale caso morte prescelto per il tasso di premio di cui agli allegati 1A e 1B alle Condizioni di Assicurazione relativo all età raggiunta e al sesso dell Assicurato; 2) la rendita mensile prescelta per il tasso di premio di cui agli allegati 2A e 2B alle Condizioni di Assicurazione relativo all età raggiunta e al sesso dell Assicurato. In caso di rinuncia della garanzia complementare in corso di contratto la Compagnia sospenderà il prelievo del relativo costo alla ricorrenza mensile successiva alla data di ricevimento della richiesta. Qualora il valore delle quote non sia più sufficiente per consentire il prelievo dei costi sopraindicati la garanzia aggiuntiva cesserà e non potrà essere riattivata. In caso di richiesta di riscatto totale la Compagnia restituirà al Contraente il rateo di premio relativo al periodo intercorrente tra la data di ricezione della richiesta stessa e la prima ricorrenza mensile di polizza immediatamente successiva a tale data. La Compagnia sospenderà altresì, l addebito del premio di cui al punto 2) dal mese successivo alla data di pervenimento, della denuncia di perdita dell autosufficienza. Qualora lo stato di non autosufficienza non fosse accertato, con relativo rifiuto di erogazione della rispettiva prestazione, il prelievo del relativo costo sarà ripreso regolarmente con addebito degli arretrati e dei relativi interessi conteggiati su base annua al tasso del 3%. In caso di controversia sull accertamento dello stato di autosufficienza il Contraente potrà promuovere la decisione del Collegio arbitrale di cui all Art. 63 delle Condizioni di Assicurazione. c) assicurazione di un capitale in caso di morte e di invalidità totale e permanente La garanzia prevede: in caso di morte dell Assicurato, il pagamento agli aventi diritto del capitale indicato in polizza pagina 15 di 83

17 per tale garanzia. Detto capitale sarà liquidato in aggiunta a quello previsto al precedente punto 5.1.; in caso di invalidità totale e permanente dell Assicurato il pagamento all Assicurato stesso del capitale indicato in polizza per tale garanzia, qualora gli venga diagnosticato lo stato di invalidità totale e permanente. Viene definito invalido (totale e permanente) colui che, per sopravvenuta malattia organica o lesione fisica qualsiasi, purché l una come l altra indipendenti dalla sua volontà ed oggettivamente accertabili, abbia perduto in modo presumibilmente permanente e totale la capacità all esercizio della professione o mestiere dichiarato alla Compagnia ed abbia perduto altresì la capacità di svolgere ogni lavoro confacente alle sue attitudini e abitudini. La predetta garanzia accessoria potrà essere accordata sulla base delle dichiarazioni contenute nel questionario sostitutivo del controllo medico, per assicurati di età compresa tra i 18 e i 60 anni ed entro il limite massimo di capitale assicurabile pari ad euro Si precisa che si applicano le limitazioni di cui all art. 62 delle Condizioni di Assicurazione (Carenza). Il Contraente ha la facoltà di modificare in ogni momento l importo del capitale assicurato. Per ogni modifica che comporti un aumento della copertura assicurativa, la Compagnia si riserva il diritto di richiedere nuove dichiarazioni sostitutive del controllo medico e decidere se accettare la variazione tenendo conto del loro esito. Sulla parte di capitale assicurato in aumento, si applicano le limitazioni di cui all art. 62 delle Condizioni di Assicurazione (Carenza). Il Contraente può rinunciare in qualsiasi momento alla garanzia aggiuntiva precedentemente sottoscritta. La rinuncia alla copertura offerta dalla garanzia accessoria, sia all atto della sottoscrizione della proposta, sia in corso di contratto, preclude ogni possibile riattivazione della stessa. In caso di invalidità il capitale sarà liquidato con le seguenti modalità: 10% al riconoscimento dell invalidità; 10% dopo un anno se perdura lo stato di invalidità; 80% dopo due anni se perdura lo stato di invalidità. Completato il pagamento del capitale assicurato la garanzia si estingue e nulla è più dovuto. In caso di decesso dell Assicurato nel corso del periodo di liquidazione del capitale sarà immediatamente liquidato l eventuale capitale residuo. In quest ultimo caso il contratto si risolve e nulla è più dovuto per il caso di morte dell Assicurato, salvo quanto previsto al precedente punto La predetta garanzia aggiuntiva, e con essa il prelievo del relativo costo, cesserà, comunque, con effetto dalla ricorrenza mensile successiva al compimento del 75 anno di età dell Assicurato per la copertura assicurativa in caso di morte e dalla ricorrenza mensile immediatamente successiva al compimento del 60 anno di età per la copertura assicurativa relativa all invalidità totale e permanente. La garanzia aggiuntiva cesserà, inoltre, dalla data di ricezione della richiesta di riscatto totale da parte della Compagnia, che in tale caso restituirà al Contraente il rateo di premio corrisposto relativamente al periodo per il rischio non corso. Sono esclusi dalla garanzia i casi di invalidità dovuti alle seguenti cause: tentativo di suicidio e lesioni provocate volontariamente; abuso di alcol ed uso di droghe; rifiuto di seguire le prescrizioni mediche; contaminazione radioattiva; malattie mentali e nervose di natura non organica. Il costo della garanzia accessoria è determinato in relazione all ammontare del capitale assicurato, all età e al sesso dell Assicurato ed è prelevato vendendo mensilmente quote per un importo pari al costo della garanzia aggiuntiva stessa. Il valore delle quote da prendere a riferimento è quello rilevapagina 16 di 83

18 to il primo giorno lavorativo precedente quello della ricorrenza mensile di polizza. La Compagnia comunicherà annualmente al Contraente l ammontare del prelievo effettuato. Il costo mensile è pari alla somma degli importi ottenuti moltiplicando: 3) il capitale caso morte prescelto per il tasso di premio di cui agli allegati 1A e 1B alle Condizioni di Assicurazione relativo all età raggiunta e al sesso dell Assicurato; 4) il capitale in caso di invalidità totale e permanente prescelto, per il tasso di premio di cui agli allegati 3A e 3B alle Condizioni di Assicurazione relativo all età raggiunta e al sesso dell Assicurato; In caso di rinuncia della garanzia complementare in corso di contratto la Compagnia sospenderà il prelievo del relativo costo alla ricorrenza mensile successiva alla data di ricevimento della richiesta. Qualora il valore delle quote non sia più sufficiente per consentire il prelievo dei costi sopraindicati la garanzia aggiuntiva cesserà e non potrà essere riattivata. In caso di richiesta di riscatto totale la Compagnia restituirà al Contraente il rateo di premio relativo al periodo intercorrente tra la data di ricezione della richiesta stessa e la prima ricorrenza mensile di polizza immediatamente successiva a tale data. La Compagnia sospenderà altresì, l addebito del premio di cui al punto 4) dal mese successivo alla data di pervenimento, della denuncia di invalidità totale e permanente. Qualora lo stato di invalidità non fosse accertato, con relativo rifiuto di erogazione della rispettiva prestazione, il prelievo del relativo costo sarà ripreso regolarmente con addebito degli arretrati e dei relativi interessi conteggiati su base annua al tasso del 3%. In caso di controversia sull accertamento dello stato di invalidità il Contraente potrà promuovere la decisione del Collegio arbitrale di cui all Art. 62 delle Condizioni di Assicurazione. d) assicurazione di un capitale in caso di morte e malattia grave La garanzia prevede: in caso di morte dell Assicurato il pagamento agli aventi diritto del capitale indicato in polizza per tale garanzia. Detto capitale sarà liquidato in aggiunta a quello previsto al precedente punto 5.1.; qualora sia stata diagnosticata all Assicurato una delle malattie gravi elencate in seguito, il pagamento all Assicurato stesso del capitale indicato in polizza per tale garanzia a condizione che egli sia ancora in vita trascorsi 30 giorni dalla data della diagnosi stessa. Eseguito il pagamento del capitale assicurato la garanzia relativa alla malattia grave si estingue e nulla è più dovuto qualora l Assicurato venga colpito da altra malattia grave anche se compresa fra quelle sotto riportate mentre prosegue la garanzia relativa al solo rischio di morte. La predetta garanzia accessoria potrà essere accordata sulla base delle dichiarazioni contenute nel questionario sostitutivo del controllo medico, per assicurati di età compresa tra i 18 e i 60 anni ed entro il limite massimo di capitale assicurabile pari ad euro Si precisa che si applicano le limitazioni di cui all art. 62 delle Condizioni di Assicurazione (Carenza). Il Contraente ha la facoltà di modificare in ogni momento l importo del capitale assicurato. Per ogni modifica che comporti un aumento della copertura assicurativa, la Compagnia si riserva il diritto di richiedere nuove dichiarazioni sostitutive del controllo medico e decidere se accettare la variazione tenendo conto del loro esito. Sulla parte di capitale assicurato in aumento, si applicano le limitazioni di cui all art. 62 delle Condizioni di Assicurazione (Carenza). Il Contraente può rinunciare in qualsiasi momento alla garanzia aggiuntiva precedentemente sottoscritta. La rinuncia alla copertura offerta dalla garanzia accessoria, sia all atto della sottoscrizione della proposta, sia in corso di contratto, preclude ogni possibile riattivazione della stessa. La predetta garanzia aggiuntiva, e con essa il prelievo del relativo costo, cesserà, comunque, con effetto dalla ricorrenza mensile successiva al compimento del 75 anno di età dell Assicurato per la pagina 17 di 83

19 copertura assicurativa in caso di morte e dalla ricorrenza mensile immediatamente successiva al compimento del 65 anno di età per la copertura assicurativa relativa alla malattia grave. La garanzia aggiuntiva cesserà, inoltre, dalla data di ricezione della richiesta di riscatto totale da parte della Compagnia, che in tale caso restituirà al Contraente il rateo di premio corrisposto relativamente al periodo per il rischio non corso così come specificato al seguente punto 13. Le malattie gravi oggetto della garanzia aggiuntiva sono quelle di seguito indicate: 1. Infarto del miocardio: necrosi di una parte del muscolo cardiaco risultante da un apporto insufficiente di sangue alla regione interessata. La diagnosi deve basarsi su tutti e tre i seguenti fattori: a) anamnesi di precordialgia tipica; b) nuove alterazioni elettrocardiografiche che segnalino l infarto del miocardio; c) aumento degli enzimi cardiaci; 2. Patologia coronarica richiedente intervento chirurgico: intervento chirurgico per la correzione del restringimento (stenosi) o della ostruzione di una o più arterie coronarie con innesti di bypass, condotto su soggetti con sintomi anginosi limitanti, ma escluse le tecniche non chirurgiche quali l angioplastica con catetere a palloncino o la risoluzione di una ostruzione mediante tecniche laser; 3. Ictus: qualsiasi accidente cerebrovascolare che produca sequele neurologiche di durata superiore alle 24 ore e comprenda infarto del tessuto cerebrale, emorragia ed embolizzazione da fonte extracranica; deve esservi prova di deficit neurologico permanente; 4. Cancro: tumore maligno caratterizzato dalla crescita e dal diffondersi incontrollato di cellule maligne e dall invasione dei tessuti; è compresa la leucemia (di tipo diverso dalla leucemia linfocitica cronica), ma esclusi i tumori non invasivi in situ, i tumori premaligni, il primo stadio della malattia di Hodgkin, quelli in presenza di qualsiasi virus da immunodeficienza (AIDS) e quelli della pelle diversi dal melanoma maligno; 5. Insufficienza renale: Malattia renale terminale irreversibile cronica, dovuta a qualsiasi causa o cause, con il paziente sottoposto a dialisi peritoneale o emodialisi regolare o già sottoposto a trapianto renale. Sono escluse dalla garanzia le malattie gravi che fossero conseguenza diretta o indiretta di: a) tentativo di suicidio o di atto di autolesionismo; b) abuso di alcol e droghe; c) malattia in presenza di immunodeficienza acquisita o di sieropositività da virus HIV. Il costo della garanzia accessoria è determinato in relazione all ammontare del capitale assicurato, all età e al sesso dell Assicurato ed è prelevato vendendo mensilmente quote per un importo pari al costo della garanzia aggiuntiva stessa. Il valore delle quote da prendere a riferimento è quello rilevato il primo giorno lavorativo precedente quello della ricorrenza mensile di polizza. La Compagnia comunicherà annualmente al Contraente l ammontare del prelievo effettuato. Il costo mensile è pari alla somma degli importi ottenuti moltiplicando: 5) il capitale caso morte prescelto per il tasso di premio di cui agli allegati 1A e 1B alle Condizioni di Assicurazione relativo all età raggiunta e al sesso dell Assicurato; 6) il capitale in caso malattia grave, per il tasso di premio di cui agli allegati 4A e 4B alle Condizioni di Assicurazione relativo all età raggiunta e al sesso dell Assicurato. In caso di rinuncia della garanzia complementare in corso di contratto la Compagnia sospenderà il prelievo del relativo costo alla ricorrenza mensile successiva alla data di ricevimento della richiesta. Qualora il valore delle quote non sia più sufficiente per consentire il prelievo dei costi sopraindicati la garanzia aggiuntiva cesserà e non potrà essere riattivata. In caso di richiesta di riscatto totale la Compagnia restituirà al Contraente il rateo di premio relativo pagina 18 di 83

20 al periodo intercorrente tra la data di ricezione della richiesta stessa e la prima ricorrenza mensile di polizza immediatamente successiva a tale data. La Compagnia sospenderà altresì, l addebito del premio di cui al punto 6) dal mese successivo alla data di pervenimento, della denuncia di malattia grave. Qualora lo stato di malattia grave non fosse accertato, con relativo rifiuto di erogazione della rispettiva prestazione, il prelievo del relativo costo sarà ripreso regolarmente con addebito degli arretrati e dei relativi interessi conteggiati su base annua al tasso del 3%. In caso di controversia sull accertamento dello stato di malattia grave il Contraente potrà promuovere la decisione del Collegio arbitrale di cui all Art. 63 delle Condizioni di Assicurazione. 6.Valore della quota Il valore unitario delle quote di ciascun Fondo interno viene determinato quotidianamente dalla Compagnia (con esclusione dei giorni di chiusura delle borse) dividendo l ammontare complessivo dell attivo di ogni Fondo interno, al netto delle spese e delle commissioni di gestione di cui al punto (patrimonio netto) per il numero delle quote presenti in ciascuno dei Fondi interni. Il valore delle quote, così determinato, viene pubblicato giornalmente sul quotidiano Il Sole 24 Ore e sul sito internet della Compagnia all indirizzo Al verificarsi degli eventi previsti dal contratto per l erogazione delle prestazioni assicurative, le operazioni di conversione delle quote in somme da erogare sono effettuate il secondo giorno lavorativo successivo alla data di ottenimento dell intera documentazione richiesta ai sensi dell Art. 17 delle Condizioni di Assicurazione. 7.Opzioni di contratto Non sono previste opzioni in corso di contratto. C. INFORMAZIONI SUL FONDO A CUI SONO COLLEGATE LE PRESTAZIONI ASSICURATIVE 8. Fondi interni FONDO CARATTERE ATTENTO a) La denominazione del fondo è Carattere Attento; b) Il fondo è operativo dal 1 Aprile 2004; c) La categoria del fondo è Obbligazionario Puro Euro Governativo Breve Termine; d) La valuta di denominazione è l euro; e) La finalità del fondo è un graduale incremento del valore del capitale investito; f) L orizzonte temporale minimo consigliato è pari a 3 anni; g) Il profilo di rischio del fondo è medio; h) La composizione del fondo è la seguente: Tipologia degli strumenti finanziari: Con riferimento alla componente obbligazionaria il Fondo investe prevalentemente in parti di OICR specializzati nell investimento in obbligazioni europee ed internazionali senza alcuna limitazione di durata finanziaria. E possibile effettuare pagina 19 di 83

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato VALORE 2.0 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni di

Dettagli

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ Società del Gruppo ALLIANZ S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: SCHEDA SINTETICA

Dettagli

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione A) Informazioni generali 1. L Impresa di assicurazione Parte I del Prospetto d Offerta - Informazioni sull investimento e sulle coperture assicurative Parte I del Prospetto d Offerta Informazioni sull

Dettagli

POPOLARE VITA S.p.A.

POPOLARE VITA S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA IN FORMA MISTA, A PREMIO UNICO CON RIVALUTAZIONE ANNUALE DEL CAPITALE (TARIFFA N. 560) Orizzonte Sicuro Il presente Fascicolo Informativo, contenente: la Scheda Sintetica;

Dettagli

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: Scheda Sintetica; Nota Informativa; Condizioni di Assicurazione

Dettagli

Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico

Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico Chiara Vita T Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni contrattuali

Dettagli

Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU

Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Il presente Fascicolo Informativo contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

INA ASSITALIA S.p.A. CRESCIAMO INSIEME. deve essere consegnato al Contraente prima della sottoscrizione della proposta di assicurazione.

INA ASSITALIA S.p.A. CRESCIAMO INSIEME. deve essere consegnato al Contraente prima della sottoscrizione della proposta di assicurazione. INA ASSITALIA S.p.A. Impresa autorizzata all esercizio delle Assicurazioni e della Riassicurazione nei rami Vita, Capitalizzazione e Danni con decreto del Ministero dell Industria del Commercio e dell

Dettagli

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali ED. LUGLIO 2013 Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda

Dettagli

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM)

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Certezza Più Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE COPERTO PRESTITI PERSONALI FINO A 51000 EURO delle Polizze Collettive n. 5285e n.

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE COPERTO PRESTITI PERSONALI FINO A 51000 EURO delle Polizze Collettive n. 5285e n. NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE COPERTO PRESTITI PERSONALI FINO A 51000 EURO delle Polizze Collettive n. 5285e n. 5185 NOTA INFORMATIVA INFORMAZIONI RELATIVE ALLE IMPRESE - Cardif Assicurazioni

Dettagli

La polizza Capital 5 con Bonus

La polizza Capital 5 con Bonus Risparmio & Sicurezza La polizza Capital 5 con Bonus Codice F001001 - Edizione dicembre 2014 Contratto di assicurazione sulla vita a capitale differito, con premio annuo costante e capitale rivalutabile

Dettagli

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. *** Nota informativa per i potenziali aderenti

Dettagli

Creditor Protection Insurance

Creditor Protection Insurance BNP PARIBAS CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS Rappresentanza Generale per l Italia Creditor Protection Insurance Polizze Collettive N. 5296

Dettagli

NEW SECURITY ed. 12/12 PRIVATE EDITION

NEW SECURITY ed. 12/12 PRIVATE EDITION Linea Investimento NEW SECURITY ed. 12/12 PRIVATE EDITION Contratto di Assicurazione caso morte a vita intera a premio unico Il presente Fascicolo Informativo contenente: Scheda Sintetica, Nota Informativa,

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO del contratto di assicurazione sulla vita unit linked Unit Team CODICE PRODOTTO: 101 Arca Vita International Limited Business Address: 63, Fitzwilliam Square, Dublin 2,

Dettagli

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Mod. T915 Ed. 07/2014 BNL Risparmio Prodotto EVPH Il presente

Dettagli

Creditor Protection Insurance

Creditor Protection Insurance CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE N. 5027/01 e 5333/02 Creditor Protection Insurance Polizze per il Canale Non Banking (data dell ultimo aggiornamento:

Dettagli

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti.

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. LINEA INVESTIMENTO GUIDA AI PRODOTTI Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti!

Dettagli

Contratto di Assicurazione sulla Vita Unit Linked Life Portfolio Italy

Contratto di Assicurazione sulla Vita Unit Linked Life Portfolio Italy CREDIT SUISSE LIFE & PENSIONS AG (ITALIAN BRANCH) Via Santa Margherita 3 Telefono +39 02 88 55 01 20121-Milano Fax +39 02 88 550 450 REA Registro Imprese di Milano n. 1753146 C.F. Part. IVA 04502630967

Dettagli

Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Scheda Sintetica e la Nota Informativa

Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Scheda Sintetica e la Nota Informativa Certezza 10 Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CNA) Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. CARDIF ASSURANCE VIE S.A.

CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. e CARDIF ASSURANCE VIE S.A. POLIZZE COLLETTIVE N. 5018/01 e N. 5328/02 (data dell ultimo aggiornamento: 01.12.2010) IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTIENE: -

Dettagli

Cattolica&Investimento Più Capitale Limited Edition

Cattolica&Investimento Più Capitale Limited Edition Società Cattolica di Assicurazione Società Cooperativa Cattolica&Investimento Più Capitale Limited Edition ASSICURAZIONE MISTA A PREMIO UNICO E PREMI UNICI AGGIUNTIVI CON RIVALUTAZIONE ANNUA DEL CAPITALE

Dettagli

Allianz S.p.A. Società appartenente al Gruppo Allianz SE

Allianz S.p.A. Società appartenente al Gruppo Allianz SE Società appartenente al Gruppo Allianz SE Offerta al pubblico di Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked La Scheda Sintetica del Prospetto d offerta deve essere consegnata all Investitore-Contraente,

Dettagli

PIÙ VALORE PRIVATE EDITION

PIÙ VALORE PRIVATE EDITION Linea Investimento Garantito PIÙ VALORE PRIVATE EDITION Assicurazione in caso di morte a vita intera a premio unico Il presente Fascicolo Informativo contenente: Scheda Sintetica, Nota Informativa, Condizioni

Dettagli

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva Aviva S.p.A. Gruppo Aviva FIN+A Vita Creditor Protection a Premio Unico ed a Premio Annuo Limitato abbinata a Finanziamenti - Contratto di Assicurazione in forma Collettiva ad Adesione Facoltativa. Il

Dettagli

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE DELLE POLIZZE COLLETTIVE 5249/02 E 5336/03 NOTA INFORMATIVA

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE DELLE POLIZZE COLLETTIVE 5249/02 E 5336/03 NOTA INFORMATIVA NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE DELLE POLIZZE COLLETTIVE 5249/02 E 5336/03 NOTA INFORMATIVA INFORMAZIONI RELATIVE ALLE IMPRESE CARDIF ASSICURAZIONI S.p.A., con sede legale al n 1 di Largo

Dettagli

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR Le risposte alle domande più frequenti Scelta sulla 1. destinazione del Tfr Linee di investimento 2. dedicate al Tfr 3. Prestazioni Regime fiscale delle 4. prestazioni previdenziali

Dettagli

postaprevidenza valore

postaprevidenza valore postaprevidenza valore Fondo Pensione Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo (PIP) Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. 5003 Nota Informativa per i potenziali Aderenti (depositata

Dettagli

Esempio basato sullo Schema di Comunicazione periodica. Iris

Esempio basato sullo Schema di Comunicazione periodica. Iris Uno Assicurazioni S.p.A. (Gruppo Lungavita) Iris PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. **** Comunicazione periodica agli iscritti

Dettagli

Profilo Rendimento Garantito

Profilo Rendimento Garantito Profilo Rendimento Garantito Contratto di Assicurazione sulla vita in caso di morte a vita intera a premio unico e capitale rivalutabile annualmente Tariffa IUP498 Il presente Fascicolo Informativo, contenente:

Dettagli

GRANDE AVVENIRE CON LODE

GRANDE AVVENIRE CON LODE GRANDE AVVENIRE CON LODE Il presente Fascicolo Informativo contenente: Scheda Sintetica Nota Informativa Condizioni di Assicurazione, comprensive del Regolamento della Gestione separata RISPAV Glossario

Dettagli

HANSARD EUROPE LIMITED PROSPETTO - PARTE II

HANSARD EUROPE LIMITED PROSPETTO - PARTE II HANSARD EUROPE LIMITED PROSPETTO - PARTE II Hansard PARTE II DEL PROSPETTO D OFFERTA ILLUSTRAZIONE DEI DATI PERIODICI DI RISCHIO-RENDIMENTO E COSTI EFFETTIVI DELL INVESTIMENTO La Parte II del Prospetto

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

AZ ASSICURAZIONE UNIT LINKED RAINBOW

AZ ASSICURAZIONE UNIT LINKED RAINBOW Società del gruppo ALLIANZ S.p.A. PRODOTTO FINANZIARIO-ASSICURATIVO DI TIPO UNIT LINKED AZ ASSICURAZIONE UNIT LINKED RAINBOW CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE, COMPRENSIVE DELL INFORMATIVA SULLA PRIVACY E SULLE

Dettagli

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 YOUR Private Insurance SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 Offerta pubblica di sottoscrizione di YOUR Private Insurance Soluzione Unit Edizione 2011 (Tariffa UB18), prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli

ALLEGATO 1 ALL APPENDICE 9. NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5113 e n. 2000012 (ed.

ALLEGATO 1 ALL APPENDICE 9. NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5113 e n. 2000012 (ed. ALLEGATO 1 ALL APPENDICE 9 NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5113 e n. 2000012 (ed. 01/02/08) NOTA INFORMATIVA INFORMAZIONI RELATIVE ALLE IMPRESE - CBA Vita S.p.A.,

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

LOMBARDA VITA FONDO SICURO PIU COUPON

LOMBARDA VITA FONDO SICURO PIU COUPON Lombarda Vita S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MISTA A PREMIO UNICO CON PRESTAZIONI PROGRAMMATE PREDEFINITE, PRESTAZIONE RIVALUTABILE A SCADENZA E PRESTAZIONE ADDIZIONALE

Dettagli

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE BancoPostaFondi SGR BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

l inabilità temporanea, l invalidità permanente

l inabilità temporanea, l invalidità permanente Inabilità temporanea e invalidità permanente Quali sono le tutele che intervengono in questi casi? Ecco il primo articolo di approfondimento sul tema degli eventi da esorcizzare Con questo primo articolo

Dettagli

Fascicolo Informativo

Fascicolo Informativo Contratto di Assicurazione di Rendita Vitalizia in parte immediata e in parte differita Rend & Cap Tasso Tecnico 0% Fascicolo Informativo Il presente Fascicolo Informativo contenente: a) la Scheda Sintetica

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO Convenzione assicurativa n. FI/12/791 Proxilia Credit Standard stipulata da Fiditalia S.p.A. per l assicurazione dei rischi: vita caso morte, invalidità permanente

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

QUADRIFOGLIO DIAPASON

QUADRIFOGLIO DIAPASON QUADRIFOGLIO DIAPASON POLIZZA DI ASSICURAZIONE SULLA VITA Premessa A) Disciplina del contratto Il contratto è disciplinato dalle: CONDIZIONI GENERALI di assicurazione sulla vita; CONDIZIONI SPECIALI, relative

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE 5043/01 e 5349/02

CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE 5043/01 e 5349/02 CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE 5043/01 e 5349/02 ALTER EGO (data dell ultimo aggiornamento: 31.12.2012) IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTIENE: -

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

DOCUMENTO SULL EROGAZIONE DELLE RENDITE

DOCUMENTO SULL EROGAZIONE DELLE RENDITE DOCUMENTO SULL EROGAZIONE DELLE RENDITE Il presente documento costituisce parte integrante della nota informativa della forma pensionistica individuale denominata Piano Individuale Pensionistico di tipo

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008)

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008) NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008) N O T A I N F O R M A T I V A INFORMAZIONI RELATIVE ALLE IMPRESE Cardif Assurance Vie

Dettagli

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Il presente modulo, sottoscritto e corredato della documentazione necessaria, può essere: consegnato in un qualunque Ufficio Postale

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Creditor Protection Insurance

Creditor Protection Insurance CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE N. 5038/01 e 5343/02 Creditor Protection Insurance (data dell ultimo aggiornamento: 31.05.2012) IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

18 Anni. Linea Investimento Garantito. BG 18 Anni. La Venezia Assicurazioni

18 Anni. Linea Investimento Garantito. BG 18 Anni. La Venezia Assicurazioni 690.156-15 - 12/05 BG 18 Anni Linea Investimento Garantito BG 18 Anni La Venezia Assicurazioni S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: Via Ferretto, 1-31021 Mogliano Veneto (TV) lavenezia@laveneziaassicurazioni.it

Dettagli

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15)

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15) GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15) Allegato alla Nota Informativa Pagina 2 di 8 - Pagina bianca Edizione 03.2015 Documento sul regime

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

Zurich Sempre Più. Zurich Sempre Più Contratto di assicurazione sulla vita Vita Intera

Zurich Sempre Più. Zurich Sempre Più Contratto di assicurazione sulla vita Vita Intera Zurich Sempre Più Zurich Sempre Più Contratto di assicurazione sulla vita Vita Intera Il presente Fascicolo Informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni contrattuali comprensive

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI CODICE ISIN IT0003809826 SERIES : 16 Art. 1 - Importo e titoli Il Prestito

Dettagli

Paghe. Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro

Paghe. Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro Obblighi contributivi Calcolo dei contributi Con l instaurazione del rapporto di lavoro, sorge anche l obbligazione

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI : DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL

Dettagli

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Informazione sul prodotto e condizioni contrattuali Edizione 2010 La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Informazione

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

Le ferie del lavoratore, normativa e giurisprudenza

Le ferie del lavoratore, normativa e giurisprudenza Le ferie del lavoratore, normativa e giurisprudenza di Pietro Gremigni Consulente aziendale in Milano in breve Argomento Il mese di agosto è considerato di solito il periodo classico di utilizzazione delle

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO AVVERTENZE PER LA REDAZIONE 1. La bozza di contratto proposta è da utilizzare come linea guida, potrà essere integrata e/o ridotta in funzione alle specifiche necessità.

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

Scheda approfondita LAVORO PART-TIME

Scheda approfondita LAVORO PART-TIME Scheda approfondita LAVORO PART-TIME Nozione Finalità Ambito soggettivo di applicazione Legenda Contenuto Precisazioni Riferimenti normativi Ambito oggettivo di applicazione Forma Durata Trattamento economico

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

Norme per la costituzione dei rapporti di lavoro a tempo parziale

Norme per la costituzione dei rapporti di lavoro a tempo parziale Norme per la costituzione dei rapporti di lavoro a tempo parziale 1 - Individuazione qualifiche e numero di rapporti di lavoro a tempo parziale Il rapporto di lavoro a tempo parziale, anche se a tempo

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI Redatto ai sensi del decreto legislativo 1 settembre 1993, titolo VI del Testo Unico ed ai sensi delle Istruzioni di Vigilanza

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Decreto Legislativo 5 dicembre 2005, n. 252 Documento aggiornato 28 maggio 2015 Via Savoia, 82-00198 Roma,

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi Economia e Finanza delle Assicurazioni Università di Macerata Facoltà di Economia Mario Parisi Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative 1 aspetti economici * gestione assicurativa * gestione

Dettagli

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa Le parti, nel ritenere che il rapporto di lavoro a tempo parziale possa essere mezzo idoneo ad agevolare l incontro fra domanda e offerta di lavoro, ne confermano

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. VISTI gli articoli 76, 87, quinto comma, e 117, terzo comma, della Costituzione;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. VISTI gli articoli 76, 87, quinto comma, e 117, terzo comma, della Costituzione; SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE DISPOSIZIONI PER IL RIORDINO DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI AMMORTIZZATORI SOCIALI IN CASO DI DISOCCUPAZIONE INVOLONTARIA E DI RICOLLOCAZIONE DEI LAVORATORI DISOCCUPATI,

Dettagli

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione Il monitoraggio della gestione finanziaria nei fondi pensione Prof. Università di Cagliari micocci@unica.it Roma, 4 maggio 2004 1 Caratteristiche tecnico - attuariali dei fondi pensione Sistema finanziario

Dettagli

Progetto Certezza Più Contratto di assicurazione sulla vita in forma mista a premio annuo con garanzie complementari.

Progetto Certezza Più Contratto di assicurazione sulla vita in forma mista a premio annuo con garanzie complementari. Progetto Certezza Più Contratto assicurazione sulla vita in forma mista a premio annuo con garanzie complementari. Ed. 05/2015 Tariffa ILF24R_75 Il presente Fascicolo Informativo, contenente: a) Scheda

Dettagli

PENSIONE DI VECCHIAIA, PENSIONE DI ANZIANITÀ, PENSIONE ANTICIPATA.

PENSIONE DI VECCHIAIA, PENSIONE DI ANZIANITÀ, PENSIONE ANTICIPATA. PENSIONE DI VECCHIAIA, PENSIONE DI ANZIANITÀ, PENSIONE ANTICIPATA. LA PENSIONE DI VECCHIAIA è il trattamento pensionistico corrisposto dall Istituto previdenziale al raggiungimento di una determinata età

Dettagli

REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015

REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015 REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015 REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELLA BANCA DATI ATTESTATI DI RISCHIO E DELL ATTESTAZIONE SULLO STATO DEL RISCHIO DI CUI ALL ART. 134 DEL DECRETO LEGISLATIVO 7 SETTEMBRE

Dettagli

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale obbligatoria (LPP) in Svizzera Stato gennaio 2015 Sommario Il 2 pilastro nel sistema previdenziale svizzero 3 Obbligo

Dettagli

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE Il presente modulo è l unico valido ai fini della sottoscrizione in Italia delle classi di azioni dei comparti dell OICVM Dexia Quant, Società d investimento a capitale variabile di diritto Lussemburghese

Dettagli

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO Convenzione assicurativa n. FI/12/791 Proxilia Credit Standard stipulata da Fiditalia S.p.A. per l assicurazione dei rischi: vita caso morte, invalidità permanente

Dettagli