Località Austria. Austria. Aria nuova per la Sua azienda. INVEST IN AUSTRIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Località Austria. Austria. Aria nuova per la Sua azienda. www.investinaustria.at INVEST IN AUSTRIA"

Transcript

1 Località Austria Austria Aria nuova per la Sua azienda INVEST IN AUSTRIA

2 LOCALITÀ AUSTRIA Tutta l Europa a 3 ore di volo 3h Helsinki Oslo Stoccolma 2h Tallinn Riga Mosca Dublino Copenaghen Vilnius Minsk Amsterdam Londra Bruxelles Berlino 1h Varsavia Parigi Lussemburgo Praga Kiev Berna Vienna Bratislava Budapest Chişinău Lubiana Zagabria Belgrado Bucarest Lisbona Madrid Saraievo Podgorica Pristina Sofia Roma Tirana Skopje Ankara Atene Grazie alla sua posizione centrale l Austria è il punto d incontro tra l Est e l Ovest 2

3 Invest in Austria Indice Austria una business location vantaggiosa Un paese dove investire senza rischi Business location Austria: ai vertici della scena mondiale Austria un paese di esperti La posizione strategica al centro dell Europa Le risorse umane come fattore di successo È targata Vienna la nuova medicina Piattaforma tra paesi dell Est e paesi occidentali Clima economico positivo e qualità della vita Meno tasse, più utili La produttività come marchio di fabbrica Valore aggiunto in termini di valore ricreativo Stampato: Dicembre 2011 Editore: Austrian Business Agency, Opernring 3, A-1010 Wien Direttore responsabile: René Siegl Redazione: Maria Hirzinger, Karin Schwind-Derdak Design: Fotografie: APA, BuenosDias, Julius Silver, Otto Bock, Danieli Service Stampa: Piacek 3

4 LOCALITÀ AUSTRIA Una business location vantaggiosa: know-how e qualità ai massimi livelli, tecnologie all insegna dell eccellenza, infrastrutture ultramoderne, la vicinanza all Europa orientale e sud-orientale per gli investitori internazionali l Austria rappresenta una location economica e produttiva di primissimo ordine. Per questo motivo le imprese che scelgono il successo sicuro scelgono l Austria. 4

5 Invest in Austria Austria una business location vantaggiosa I fattori del successo: stabilità, know-how dell Europa dell Est, un mercato con un forte potere di acquisto in posizione centrale La business location Austria offre alle imprese internazionali numerosi vantaggi, tra cui: Interessanti condizioni quadro L Austria e il quinto paese piu ricco tra gli stati UE Potere di acquisto dei consumatori austriaci superiore alla media Infrastrutture caratterizzate da un elevato grado di sviluppo Efficienza della pubblica amministrazione Sicurezza Stabilità politica e sociale Buoni rapporti tra datori di lavoro e dipendenti Elevato grado di sicurezza personale Sicurezza degli approvvigionamenti energetici Vantaggi fiscali Bassa tassazione sul reddito d impresa Interessante regime di tassazione di gruppo La normativa fiscale austriaca consente riduzioni del carico fiscale Nessuna imposta patrimoniale Produttività In termini di produttività per singolo lavoratore, l Austria è al terzo posto fra i paesi UE Posizione centrale Base ideale nell UE per affari con l Europa orientale e sud-orientale L esperienza di joint venture già esistenti tra imprese austriache e imprese dei paesi dell Est Un centro di coordinamento per l Europa dell Est al servizio di circa imprese internazionali Un terziario con una grande conoscenza dei mercati dell Est L aeroporto più efficiente e produttivo nei collegamenti verso i paesi dell Europa centro-orientale Sistema di istruzione e formazione ben consolidato Insegnamento orientato alla pratica sia nelle scuole tecniche che commerciali Investimenti elevati nel settore a conferma dell importanza attribuita a formazione e aggiornamento 5

6 LOCALITÀ AUSTRIA Un paese dove investire senza rischi Stabilità, pianificabilità e sicurezza degli approvvigionamenti energetici sono i fattori di eccellenza della business location Austria Le macchine non si fermano mai. Inoltre in Austria le aziende che operano a livello internazionale possono contare su una stabilità politica assai elevata. Anche nella classifica dei profili di rischio economico stilata dalla rinomata rivista Euromoney, l Austria vanta una posizione di tutto rispetto, classificandosi undicesima su 100 nazioni. Il patto sociale non solo assicura all Austria un posto di spicco in materia di sicurezza sugli scioperi con 0,8 giorni di sciopero per ogni addetti, ma anche un tasso di disoccupazione ridotto e una politica salariale misurata. In Austria le imprese operano su un terreno sicuro. I cambiamenti climatici e le catastrofi naturali influiscono sempre più sulle decisioni relative ai luoghi d insediamento. In termini di sicurezza dell approvvigionamento energetico, l Austria è al terzo posto a livello mondiale. In Austria l elettricità è disponibile per oltre il 99 percento. Nelle stime sui rischi effettuate dalle società di assicurazioni di fama mondiale, l Austria non compare affatto ed è relativamente poco soggetta a catastrofi naturali. Massima sicurezza personale. In Austria non sono solo il basso tasso di criminalità e l assoluta certezza del diritto a rappresentare un fattore allettante per le imprese. Anche in tema di sicurezza delle persone e della proprietà privata, secondo le stime del World Competitiveness Yearbook l Austria occupa il secondo posto. È del tutto naturale usufruire dei mezzi pubblici la sera tardi oppure indugiare per una passeggiata in centro dopo una serata a teatro, senza sentirsi insicuri. Durata media delle interruzioni di erogazione di energia elettrica nel 2009 in minuti Stabilità politica 10 = rischio dell instabilità politica molto basso Germania Paesi Bassi Austria Finlandia Gran Bretagna Italia Norvegia Ungheria Portogallo 12 23,95 31,77* 41 74,70** ,03 Danimarca Austria Finlandia Svizzera Germania Giappone Paesi Bassi Stati Uniti Gran Bretagna Francia Rep. Ceca Italia Polonia Ungheria ,30 9,22 9,17 9,13 8,98 8,62 8,55 8,19 7,79 7,53 7,26 6,37 6,00 5,49 6 * 2010, ** 2008, Fonte: Energie-Control 2011 Fonte: World Competitiveness Yearbook 2011

7 Invest in Austria Business location Austria: ai vertici della scena mondiale I diversi interessi vengono rappresentati al tavolo delle trattative e non decisi in strada. In periodi turbolenti come quelli attuali, per le imprese diventa sempre più importante che venga posta in atto una politica vicina alle esigenze dell economia. Quali sono i vantaggi dell Austria in un confronto internazionale? Un clima attento alle esigenze delle imprese, condizioni generali di fiducia e certezza del diritto rappresentano i fattori chiave per la business location Austria. Inoltre il buon rapporto tra le parti sociali rafforza l economia: un vantaggio competitivo impagabile nel mondo moderno dell economia. Allo scoppio della crisi finanziaria ed economica, l Austria ha dimostrato, soprattutto grazie alla propria politica economica e del mercato del lavoro, di riuscire a gestire in modo duraturo le sfide internazionali e a rimanere competitiva. L esempio migliore è dato dall andamento della quota di disoccupazione che dal 2010 è una delle più basse in ambito UE. In futuro la ricerca di personale specializzato qualificato sarà ancora più importante nei paesi industrializzati. L Austria è impegnata a mantenere il proprio vantaggio nella gara fra le location più innovative, con i cervelli e i talenti migliori. Con l introduzione della card Rot-Weiß-Rot l Austria ha posto una pietra miliare nella politica dell immigrazione: i criteri di immigrazione trasparenti e snelli per i lavoratori qualificati provenienti da paesi terzi sono un esempio da seguire. Se riusciremo ancora a snellire la nostra amministrazione, l Austria continuerà a lungo a rimanere ai vertici come sede di attività economiche e produttive. Christoph Leitl Presidente della Camera austriaca dell economia Cosa contraddistingue la struttura economica austriaca? 996 imprese austriache su sono PMI. Anche se la quota dell industria rimane elevatissima, l economia austriaca è orientata in maniera sempre più decisa verso il terziario. Ne è una riprova anche il volume delle esportazioni di servizi: la piccola Austria è al sesto posto nella classifica mondiale come export di servizi pro capite. Ogni euro di esportazioni di servizi porta con sé sei euro di esportazioni di merci. E quando parlo di servizi, non mi riferisco solo al turismo ma anche e soprattutto ai settori del futuro, come le tecnologie energetiche e ambientali. Le aziende austriache anche qui sono in vetta alle classifiche mondiali. Riassumendo possiamo affermare che l Austria è al vertice nei comparti high-tech e mid-tech, e che, grazie all ottima formazione della sua forza lavoro, continua a rappresentare un eccellente sede produttiva. 7

8 LOCALITÀ AUSTRIA Piccole e medie imprese innovative Struttura d impresa in Austria Numero di occupati e oltre Percentuale di imprese 14 2,5 0,5 83 I paesi più ricchi dell UE PIL pro capite nel 2011 in parità del potere di acquisto UE-27 = 100 Lussemburgo Paesi Bassi Irlanda Danimarca Austria Svezia Germania Gran Bretagna Francia Italia UE-27 Rep. Ceca Ungerhia Polonia Bulgaria Fonte: Camera austriaca dell economia, 2011 Fonte: Eurostat

9 Invest in Austria Austria un paese di esperti Le piccole e medie imprese innovative leader mondiali di mercato Un paese ricco. Grazie alla sua politica economica orientata al futuro, l Austria è diventata un interessante meta di insediamenti produttivi nel cuore dell Europa. In termini di potere di acquisto, l Austria oggi va annoverata tra le nazioni più ricche del mondo e si classifica al 5 posto all interno dell Unione Europea. Fra i primi dieci nelle innovazioni. Nell Innovationsindikator 2011 della fondazione Deutsche Telekom e del Bundesverband der Deutschen Industrie (BDI), l Austria è riuscita a guadagnarsi l ottavo posto. Come nessun altro, il paese alpino ha preso seriamente l obiettivo Barcellona, portando la quota di ricerca e sviluppo dall 1,8 percento del 1998 al 2,8 percento del Al contempo l economia austriaca è riuscita ad incrementare in maniera considerevole il proprio output di innovazioni, così dichiara l Innovationsindikator che mette a confronto 26 paesi industrializzati. Austria, nazione industriale. I più importanti settori industriali sono costituiti dalla produzione e lavorazione metallurgica, dall industria meccanica, dall elettronica, dal comparto agro-alimentare e dalla produzione chimica. Tra i leader di settore vanno citati Rosenbauer, Engel, Keba e Liebherr. Successo e fama mondiale sono riuscite ad ottenere inoltre aziende del calibro di Red Bull, Swarovski o Manner, partite dall Austria alla conquista di tutti i mercati internazionali. La business location Austria continua ad attirare investimenti. Il trend degli investimenti dall estero è in continuo aumento dal 1993, nonostante alcune fluttuazioni fisiologiche. Il totale degli investimenti diretti passivi ammonta ad oltre il 40 percento del PIL, valore che posiziona l Austria decisamente al di sopra della media mondiale del 30 percento. Paesi più innovativi Svizzera Singapore Svezia Germania Finlanda Paesi Bassi Norvegia Austria Stati Uniti Belgio Fonte: Innovationsindikator 2011, Deutsche Telekom Stiftung und Bundesverband derdeutschen Industrie 9

10 LOCALITÀ AUSTRIA La posizione strategica al centro dell Europa Per l investitore italiano sono inoltre determinanti la flessibilità del lavoro ed una moderata pressione fiscale Danieli come uno dei leader nel suo settore è attivo in Austria dal Perché Danieli ha deciso di localizzarsi in Austria? Marco Di Giacomo Executive Vice President Danieli Service Danieli è presente in Austria con un centro logistico dedicato alla vendita dei ricambi e di servizio ai clienti che utilizzano impianti siderurgici. La prima ragione è stata quindi quella di posizionarci in un territorio geograficamente strategico in grado di servire meglio i mercati di lingua tedesca. Una porta rivolta al potenziamento delle nostre attività verso quei paesi che per cultura e tradizione preferiscono un interfaccia con paesi di lingua tedesca. In secondo luogo abbiamo tenuto conto anche di alcuni altri fattori quali gli incentivi per l insediamento, la burocrazia non soffocante ed in ultimo anche uno stimolo per una fiscalità più contenuta. Come vede Danieli la situazione della manodopera in Austria? Quali sono le differenze più grosse con l Italia? Dal punto di vista delle capacità lavorative non abbiamo trovato grosse differenze con il personale italiano anche perchè il segreto è sempre quello di riuscire a trovare personale appassionato e motivato a crescere ed impegnarsi con la stessa determinazione ed obiettivi che si pone l azienda. In Austria c è sicuramente una maggiore flessibilità contrattuale che consente di riuscire a gestire meglio le previsioni ed i carichi di lavoro dando anche al personale maggiore adattabilità alle esigenze personali. In termini di costo del lavoro per l azienda i livelli salariali sono simili all Italia ma l imposizione fiscale è inferiore con la conseguenza che a parità di costo per l azienda il tecnico guadagna di più in Austria. Come vede lo sviluppo della società in Austria? È pianificata una espansione? Alcuni mesi fa abbiamo aperto un ufficio a Linz per dare vita ad una nuova business unit tecnologica per sviluppare una tecnologia innovativa nella produzione di acciaio con convertitori ad ossigeno. Danieli Austria è un ottimo centro logistico e sviluppa in autonomia alcuni prodotti propri e servizi specifici di revisioni ed assemblaggio macchine. È inoltre servita da un officina meccanica di primo ordine quale l officina dell HQ di Buttrio. Conta inoltre di una importante ed efficiente rete di sub fornitori nel raggio di 500 km che garantiscono forniture di livello equalità. In questo momento specifico è azzardato pensare ad investimenti di rilievo a breve termine. Lavoreremo ulteriormente per migliorare i processi, l efficienza ed il servizio al cliente. 10

11 Invest in Austria «Grandi aziende come il Gruppo BMW investono laddove le condizioni generali lo permettono e dove è presente una burocrazia snella e veloce. Questo è quanto l Austria ci ha offerto.» 11

12 LOCALITÀ AUSTRIA 12

13 Invest in Austria Le risorse umane come fattore di successo La forza lavoro in Austria: altamente qualificata e altamente motivata Sistema di formazione esemplare. Il sistema di istruzione e il successo economico di un paese vanno di pari passo. Per questo motivo l Austria punta su una solida istruzione a tutti i livelli. l Austria offre ai giovani un sistema di istruzione duale, basato sulla combinazione tra insegnamento e scuola professionale. In sintonia con il mondo dell impresa, le scuole garantiscono che formazione e domanda possano trovare un giusto equilibrio. Accanto alle scuole professionali esistono istituti tecnici superiori per tutte le discipline. La formazione offerta da queste scuole corrisponde generalmente al livello del titolo di studio bachelor. Una volta conseguito il diploma, gli studenti decidono se entrare nel mondo del lavoro oppure proseguire gli studi in una delle 21 scuole universitarie professionali, 22 università statali o 13 università private. Le scuole universitarie professionali con circa 374 corsi di studio sono particolarmente orientate alle esigenze delle imprese. Spesso le grandi aziende, Philips o Siemens, tanto per citare alcuni nomi, fungono da sponsor e offrono posti di lavoro per tirocinanti o progetti di R&S ai diplomandi. Va segnalata inoltre soprattutto la forte identificazione dei lavoratori austriaci con gli obiettivi delle imprese: al terzo posto su scala mondiale. Impegno professionale 10 = motivazione elevata dei collaboratori nelle aziende Alunni che assolvono le scuole superiori in % dei 25 34enni Danimarca Svizzera Austria Germania Paesi Bassi Giappone Stati Uniti Belgio Rep.Ceca Gran Bretagna Ungheria Polonia Italia Francia ,09 7,92 7,73 7,24 7,14 6,88 6,47 6,42 6,05 5,7 5,24 5,00 4,77 4,42 Rep.Ceca Polonia Svezia Svizzera Austria Stati Uniti Germania Ungheria Francia Belgio Paesi Bassi OCSE Grecia Italia Fonte: World Competitiveness Yearbook 2011 Fonte: OECD, Bildung auf einen Blick,

14 LOCALITÀ AUSTRIA È targata Vienna la nuova medicina La Otto Bock Healthcare opera nello sviluppo di protesi in Austria Un fuoriclasse internazionale. L azienda tedesca Otto Bock Healthcare Products, da sempre ai vertici nel settore delle protesi per arti superiori, di recente è riuscita a portare a termine lo sviluppo di un progetto assolutamente eccezionale: la mano di Michelangelo. Questa nuovissima protesi offre una somiglianza mai vista prima con la mano umana. La mano di Michelangelo consentirà al portatore di godere di una dimensione della qualità della vita finora inimmaginabile. La protesi artificiale è stata sviluppata a Vienna. Anche nell ambito delle protesi per arti inferiori, con C-Leg, comandata da microprocessori, e Genium, la prossima generazione di protesi intelligenti, Otto Bock assicura un movimento naturale e una maggiore qualità della vita. Gli sviluppi che ci si può attendere per il futuro secondo Hans Dietl, amministratore di Otto Bock Austria, riguarderanno gli impianti nel settore delle protesi high-tech, assieme all intelligenza artificiale finalizzata alla gestione e al comando dei sistemi protesi. La sede di Vienna. Dal 1969 la Otto Bock gestisce una filiale nella capitale austriaca, dove sono impiegati circa 440 dipendenti, di cui un terzo nella Ricerca. Ed è proprio grazie al dipartimento di ricerca che Vienna è diventata una delle sedi più importanti della società. Lo sviluppo di progetti che rappresentano delle pietre miliari della ricerca di questa azienda leader nel settore delle protesi è interamente effettuato in Austria. Oggi come un tempo Vienna ci offre la necessaria vicinanza agli istituti di ricerca e alle cliniche, così Dietl spiega la decisione di puntare sulla sede di ricerca viennese. Una valida politica del mercato del lavoro. Affinché questi primati nel settore della ricerca possano continuare anche in futuro, a Hans Dietl stanno particolarmente a cuore le condizioni ambientali ottimali sul posto di lavoro. Il mio più grande desiderio rimane sempre una politica del mercato del lavoro che si adatti alle condizioni attuali. Per la ricerca è di vitale importanza reclutare un numero più che sufficiente di specialisti e assumerli a condizioni tali da non mettere a rischio la competitività internazionale dell impresa. Per Vienna previsti nuovi investimenti. La società sta ampliando la propria sede di Vienna. Nella costruzione di un nuovo edificio Otto Bock investirà 25 milioni di euro. Nel complesso saranno creati ulteriori 200 posti di lavoro. Otto Bock HealthCare GmbH vanta punti di vendita e assistenza in 44 paesi e impiega a livello mondiale oltre collaboratori. 14

15 Invest in Austria «Vienna è il fattore trainante per l innovazione all interno della nostra impresa e uno dei motori di crescita.» 15

16 LOCALITÀ AUSTRIA Piattaforma tra paesi dell Est e paesi occidentali Punto di appoggio nell UE per le aziende dell Europa dell Est, quartier generale dell Europa orientale per le imprese occidentali A livello internazionale l Austria è la location numero uno per l avvio di rapporti commerciali con l Europa orientale e sud-orientale. Così scrive il Financial Times Deutschland: Se mai in Germania avessimo sperato che Berlino potesse aprire le porte all Europa dell Est, dobbiamo subito ammettere che invece è Vienna a farlo. ( ) Ad oggi, con ben 303 quartier generali, l Austria stacca di gran lunga i concorrenti CEE di Polonia, Slovacchia, Repubblica Ceca e Ungheria. Un recente sondaggio effettuato dallo studio legale Wolf Theiss ha rilevato che in tutti e quattro i paesi citati sono insediati in totale solo 84 quartier generali di aziende internazionali. Nel complesso, circa multinazionali del calibro di Siemens, Beiersdorf, Hewlett-Packard, Eli Lilly, Henkel o FedEx, hanno scelto l Austria come base per il loro business UE. Circa 40 istituzioni internazionali con rapporti nell Europa centro-orientale hanno sede in Austria. Vantaggi della location Austria. L eccellente know-how in materia di Europa dell Est che vantano le imprese di servizi austriache, come gli istituti di credito e gli studi legali, la sensibilità culturale del popolo austriaco nei confronti di tutto ciò che riguarda l Est Europa, cresciuta e formatasi nel corso di secoli di storia, la stabilità politica, la sicurezza e la trasparenza legislativa fanno dell Austria il punto d incontro ideale tra Est e Ovest. A questi fattori si aggiunge anche la buona percentuale di forza lavoro con conoscenze delle lingue orientali: il 19% della popolazione è di origine extracomunitaria. Austria: leader negli investimenti. L Europa dell Est è annoverata fra le mete più ambite per gli investimenti diretti. In Slovenia, Bosnia, Croazia e Serbia l Austria è l investitore estero principale, mentre in Romania, Bulgaria e Slovacchia la piccola Austria è al secondo posto. Le esportazioni verso l Europa centroorientale nel 2010 hanno fatto registrare il 20,9% di tutte le esportazioni di merci. I più importanti partner commerciali sono la Repubblica ceca, l Ungheria e la Slovacchia. Niente più strade a senso unico. Con sempre maggiore frequenza le imprese dei paesi dell Est orientate al futuro scelgono l Austria come punto di appoggio nell Unione Europea. Le aziende dell Europa orientale cercano un partner affidabile in grado di assisterle al meglio in fase di ricerca della loro location nell UE, che disponga del necessario know-how e di operatori del terziario competenti e preparati. E qui l Austria occupa il gradino più alto del podio. Il numero delle nuove costituzioni societarie sul territorio austriaco da parte di imprese dell Europa dell Est è quadruplicato tra il 2001 e il 2009, salendo da 66 a

17 Invest in Austria Headquarters di imprese internazionali 2011 Austria 303 Polonia 25 Ungheria 24 Rep.Ceca 23 Slovacchia 12 Fonte: Wolf Theiss Rechtsanwälte GmbH, 2011 Le aziende dell Est scoprono l Austria Costituzioni societarie nel 2001 e nel 2010 Totale 2001: 66, totale 2010: Russia Ucraina 2 2 Resto del CIS 2 5 Bulgaria 1 7 Polonia 6 5 Romania 7 18 Slovacchia Slovenia 5 25 Rep.Ceca 9 25 Ungheria Fonte: Compass Verlag,

18 LOCALITÀ AUSTRIA I punti a favore dell Austria elevato grado di interoperatività in rete lealtà e ottima formazione del personale, dotato inoltre di buone conoscenze delle lingue dell Est legislazione trasparente Sono made in Austria le nuove leve dirigenziali dell Europa dell Est. Tre quarti dell intera popolazione di immigrati residenti in Austria provengono dall Europa centro-orientale e vantano un grado di istruzione superiore alla media, con una percentuale di laureati anch essa superiore alla media. Le università e le scuole austriache offrono programmi di istruzione su misura, spesso anche in collaborazione con il mondo delle imprese. Sono sempre di più gli istituti di istruzione austriaci che offrono programmi didattici anche nei paesi dell Est ad esempio l Università Economica di Vienna, che dal 2007 opera a Bucarest con un corso di studi Executive-MBA. La card Rot-Weiß-Rot per i lavoratori altamente qualificati. Dal luglio 2011 è disponibile la card Rot-Weiß-Rot per personale altamente qualificato, specialisti e laureati provenienti da paesi extra UE. In questo modo in Austria le aziende possono impiegare, fra gli altri, tecnici, chimici o manager nonché laureati in Austria provenienti da paesi extra UE, senza ulteriori permessi. Esportazioni austriache verso l Europa dell Est in migliaia di euro, dati 2010 Rep.Ceca Ungheria Polonia Slovacchia Slovenia Romania Bulgaria Lituania Lettonia Estonia Campione d investimenti Investimenti diretti Austriaci nell Europa Centrale ed Orientale 2010 Paese Posizione % d investimenti diretti nel paese Slovenia 1 47,9 Croazia 1 28,4 Bosnia-Erzegovina 1 27,6 Serbia 1 20,1 Romania 2 18,1 Slovacchia 2 16,2 Bulgaria 2 15,2 Ungheria 3 12,7 Rep.Ceca 3 12,1 Macedonia 5 11,5 Fonte: Statistik Austria Fonte: Oesterreichische Nationalbank 18

19 Invest in Austria Clima economico positivo e qualità della vita L imposta sul reddito d impresa e il regime di tassazione di gruppo sono strumenti fiscali particolarmente interessanti e vicini alle grandi imprese internazionali. Henkel Central Eastern Europe con sede a Vienna è responsabile di 32 paesi dell Europa centro-orientale e di parte dell Asia e occupa addetti. Perché il gruppo ha scelto l Austria come sede centrale per le attività con i paesi CEE? Henkel è presente da più di 80 anni nella capitale austriaca, dove produce detersivi e detergenti. Dal 2005 gestiamo inoltre un magazzino centrale che da Vienna serve tutta l Austria, la Repubblica Ceca, la Slovacchia, la Slovenia e la Croazia. Da tre anni abbiamo anche uno stabilimento in Alta Austria, dove vengono realizzati adesivi per piastrelle, sigillanti e stucchi. Già prima della caduta della cortina di ferro, nel 1987, Henkel aveva iniziato a strutturare il proprio business verso le regioni dell Europa dell Est partendo proprio dall Austria. Per raggiungere questo obiettivo abbiamo potuto fare affidamento sia sulla vicinanza culturale dei paesi confinanti che sui vecchi contatti, già esistenti. Oggi come un tempo i principali asset di Vienna, e dell Austria nel suo complesso, sono rappresentati dalla posizione geografica centrale, dal clima economico favorevole e dalla qualità della vita. Günter Thumser Presidente di Henkel CEE In materia di investimenti di questi tempi si procede con estrema cautela. Con 30 milioni di euro destinati alla sede austriaca di Vienna, nel 2010 Henkel ha realizzato un volume di investimenti annuale che non ha precedenti nella sua lunga storia. L Austria occupa quindi una posizione privilegiata all interno del gruppo No. Ogni impresa, e dunque anche Henkel, deve porsi subito delle priorità. Ogni anno attuiamo un programma di investimenti in Austria che assegna tra gli 8 e i 10 milioni di euro, distribuiti di norma tra i vari stabilimenti. Dal 2010 i 30 milioni di euro confluiscono in parte nel nostro magazzino centrale che rifornisce i mercati di Austria, Repubblica ceca, Slovenia, Slovacchia e Croazia. Qui in futuro saranno approntate anche le merci destinate all Ungheria. Dall altro abbiamo appena ampliato lo stabilimento viennese per la produzione di gel e la realizzazione di un magazzino completamente automatico per le esportazioni. In Austria gli incentivi, l allettante imposta sulle società e la tassazione sui gruppi societari sono misure particolarmente favorevoli per i gruppi internazionali. Henkel CEE è uno dei principali motori di crescita per il gruppo tedesco Henkel. La sede di Vienna si sta gradualmente rivalutando: è qui che Henkel produce tonnellate di detersivi e detergenti, di cui il 75% destinato all esportazione. www. henkel.at 19

20 LOCALITÀ AUSTRIA Meno tasse, più utili Gli incentivi alla ricerca e alla formazione rendono l ordinamento fiscale austriaco vicino alle imprese Da quando l aliquota dell imposta sul reddito d impresa è stata abbassata al 25 percento, l Austria ha raggiunto una posizione al vertice nella graduatoria degli stati vicini alle imprese. Nell UE a quindici, solo l Irlanda offre condizioni ancora più vantaggiose. Tuttavia, anche in un confronto con i nuovi stati membri che attirano investimenti grazie ai forti sgravi fiscali, l Austria fa segnare performance eccellenti. Tassazione più favorevole. Da un confronto sull effettivo carico fiscale, effettuato da BAKBASEL e ZEW (Centro per la Ricerca Economica Europea), emerge che l Austria, nonostante la massiccia concorrenza in materia tributaria dei paesi dell Europa dell Est, offre alle imprese le condizioni di gran lunga più favorevoli tra tutti i paesi UE. Con il 22,1% di carico fiscale totale, Vienna si posiziona davanti a Londra, Madrid, Bruxelles, Milano o Lussemburgo Abolita la tassa di successione dall estate L abolizione della tassa di successione in Austria e i conseguenti sgravi a favore delle aziende a conduzione familiare, rappresentano per gli investitori internazionali privati un ottimo motivo per scegliere l Austria come business location. Tassazione di gruppo come plus per le sedi centrali. Una forma societaria vantaggiosa dal punto di vista fiscale per le centrali austriache attive nei Paesi dell Est è la struttura holding. Per le multinazionali è particolarmente interessante il sistema di tassazione di gruppo. Se una società di capitali austriaca detiene una partecipazione (diretta o indiretta) del 50 percento e un azione in una società di capitali nazionale o estera, può trovare applicazione il regime di tassazione di gruppo sulla base di un contratto di gruppo. In questo caso i profitti e le perdite dei membri del gruppo nel loro complesso sono imputabili alla società capogruppo. Il riporto delle perdite della capogruppo può quindi venire Le imprese sono soggette solo a un imposta sul reddito d impresa ad aliquota unica del 25%. Gravami fiscali come ad esempio l imposta sulle attività produttive o l imposta patrimoniale, comunemente applicate in altri paesi, in Austria non esistono. 20

21 Invest in Austria compensato per contropartita da tutti gli utili (anche quelli delle consociate). In caso di acquisizioni societarie, il valore dell azienda registrato all attivo può essere ammortizzato lungo un periodo di 15 anni, cosa che in altri paesi attualmente risulta impossibile. L esistenza di un fitto network di trattati in materia di doppia imposizione garantisce inoltre una pressione ridotta per quanto riguarda la ritenuta alla fonte sui dividendi, gli interessi e le tasse di licenza riscossi. Il pacchetto congiunturale crea nuovi vantaggi fiscali. Il secondo pacchetto congiunturale crea incentivi fiscali per complessivi 570 milioni di euro sotto forma di un piano di ammortamento decrescente per gli anni 2009 e 2010, il che significa che è previsto l ammortamento fiscale anticipato degli investimenti. Chi fa ricerca paga di meno. Questo principio riguarda tutte le imprese in Austria. Per le spese di R&S, anche in caso di ricerca a contratto, è previsto il cosiddetto premio di ricerca nella misura del 10 percento, liquidato in contanti. La formazione conviene. I contributi destinati alla formazione possono arrivare fino al 20 percento delle somme stanziate per i corsi di formazione e aggiornamento per il personale. In alternativa si può ricorrere al premio per la formazione, nella misura del 6 percento delle spese effettuate. Aliquota dell imposta sul reddito d impresa 2011 Imposte sugli utili non distribuiti Carico fiscale effettivo Aliquota d imposta sul reddito netto in percentuale Irlanda Polonia Slovacchia Rep.Ceca Ungheria Slovenia Austria Paesi Bassi Svezia Gran Bretagna Germania Italia Belgio Francia Stati Uniti Giappone 12,5 19,0 19,0 19,0 19,0 20,0 25,0 25,5 26,3 27,0 29,8 31,4 34,0 34,4 40,0 40,7 Irlanda Rep.Ceca Polonia Svizzera Slovenia Ungheria Austria Finlanda Paesi Bassi Belgio Italia Gran Bretagna Germania Spagna Francia 14,1 17,0 17,0 18,2 18,6 19,0 22,1 22,8 23,0 24,1 26,6 27,7 27,8 32,0 34,1 Fonte: PwC Price Waterhouse Coopers Fonte: BAKBASEL/ZEW,

L Austria un vicino conosciuto?

L Austria un vicino conosciuto? Austria * L Austria un vicino conosciuto? Gerlinde Gahleitner ABA-Invest in Austria 2015 Folie 2 L Austria è conosciuto. Folie 3 Piazza economica moderna Settore produttivo nel PIL in %, 2013 Turismo 15%

Dettagli

Tassi di crescita reale, su base congiunturale e tendenziale, del PIL e delle sue voci nel secondo trimestre 2015 (variazioni percentuali) 0,3

Tassi di crescita reale, su base congiunturale e tendenziale, del PIL e delle sue voci nel secondo trimestre 2015 (variazioni percentuali) 0,3 IL QUADRO AGGREGATO Come già avvenuto nel primo trimestre dell anno, anche nel secondo il prodotto interno lordo ha conosciuto una accelerazione sia congiunturale che tendenziale. Tra aprile e giugno dell

Dettagli

Località Austria. Austria. Aria nuova per la Sua azienda. www.investinaustria.at INVEST IN AUSTRIA

Località Austria. Austria. Aria nuova per la Sua azienda. www.investinaustria.at INVEST IN AUSTRIA Località Austria Austria Aria nuova per la Sua azienda www.investinaustria.at INVEST IN AUSTRIA LOCALITÀ AUSTRIA Tutta l Europa a 3 ore di volo 3h Helsinki Oslo Stoccolma 2h Tallinn Riga Mosca Dublino

Dettagli

Indice. Unità 2. Unità 1. Unità 3. L Unione Europea 39. Gli stati, i popoli, le culture in europa 9

Indice. Unità 2. Unità 1. Unità 3. L Unione Europea 39. Gli stati, i popoli, le culture in europa 9 Unità 1 Gli stati, i popoli, le culture in europa 9 Itinerario 1 Il cammino degli Stati europei 10 Le origini dell Europa 10 Un continente diverso dagli altri 10 L Europa romana e medievale 12 L Impero

Dettagli

Il supporto alle aziende in Corea del Sud: l esperienza del Gruppo Intesa Sanpaolo

Il supporto alle aziende in Corea del Sud: l esperienza del Gruppo Intesa Sanpaolo Il supporto alle aziende in Corea del Sud: l esperienza del Gruppo Intesa Sanpaolo Augusto Scaglione Desk Asia Ufficio Internazionalizzazione Imprese Como, 25 marzo 2014 Le previsioni sulla crescita per

Dettagli

Località Austria. Austria. il Paese delle nuove prospettive per la vostra impresa. www.investinaustria.at INVEST IN AUSTRIA

Località Austria. Austria. il Paese delle nuove prospettive per la vostra impresa. www.investinaustria.at INVEST IN AUSTRIA Località Austria Austria il Paese delle nuove prospettive per la vostra impresa www.investinaustria.at INVEST IN AUSTRIA LOCALITÀ AUSTRIA Tutta l Europa a 3 ore di volo 3h Helsinki Oslo Stoccolma 2h Tallinn

Dettagli

Incentivi agli investimenti in Serbia

Incentivi agli investimenti in Serbia Incentivi agli investimenti in Serbia Indice INCENTIVI STATALI INCENTIVI FISCALI Il qadro generale degli incentivi agli investimenti... 2 Come ottenere le agevolazioni finanziarie... 3 Come creare il vostro

Dettagli

L OSSERVATORIO. 14 Aprile 2014 CATEGORIA: SOCIETA EFFICACIA DELLA LAUREA

L OSSERVATORIO. 14 Aprile 2014 CATEGORIA: SOCIETA EFFICACIA DELLA LAUREA L OSSERVATORIO 14 Aprile 2014 CATEGORIA: SOCIETA EFFICACIA DELLA LAUREA LAUREATI, DISOCCUPATI E SCORAGGIATI 14 Aprile 2014 Nella prima metà degli anni Cinquanta, per le strade circolavano poco più di 400mila

Dettagli

Dove Famiglia SpA assorbe la crisi

Dove Famiglia SpA assorbe la crisi Nel 200 si prevede che la ricchezza finanziaria delle famiglie in Europa centro-orientale raggiungerà i 1 miliardi di euro, sostenuta da una forte crescita economica e da migliorate condizioni del mercato

Dettagli

Banca e Finanza in Europa

Banca e Finanza in Europa Università degli Studi di Parma Banca e Finanza in Europa Prof. 1 2. EUROPA: PROFILI ISTITUZIONALI Le tappe Le istituzioni La Banca centrale europea 2 2. Europa: profili istituzionali 3 2. Europa: profili

Dettagli

Crescita, competitività e occupazione: priorità per il semestre europeo 2013 Presentazione di J.M. Barroso,

Crescita, competitività e occupazione: priorità per il semestre europeo 2013 Presentazione di J.M. Barroso, Crescita, competitività e occupazione: priorità per il semestre europeo 213 Presentazione di J.M. Barroso, Presidente della Commissione europea, al Consiglio europeo del 14-1 marzo 213 La ripresa economica

Dettagli

Retribuzioni, produttività e distribuzione del reddito un confronto internazionale

Retribuzioni, produttività e distribuzione del reddito un confronto internazionale Retribuzioni, produttività e distribuzione del reddito un confronto internazionale di Giuseppe D Aloia 1 L inflazione Negli anni scorsi tutto il dibattito sul potere d acquisto delle retribuzioni si è

Dettagli

QUANTO INNOVANO REALMENTE LE PMI?

QUANTO INNOVANO REALMENTE LE PMI? QUANTO INNOVANO REALMENTE LE PMI? INFORMAZIONI SULL AZIENDA Pagina 1 1. Dimensione del fatturato in euro (con riferimento al Bilancio 2013) Fino a 2 milioni di euro di fatturato Oltre 2 milioni e fino

Dettagli

SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE

SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE SINTESI PER LA STAMPA 14 settembre 2007 Si tratta di un rapporto riservato. Nessuna parte di esso può essere riprodotta, memorizzata in un

Dettagli

L impatto dell attuale crisi economica sulle imprese del settore TURISMO

L impatto dell attuale crisi economica sulle imprese del settore TURISMO Consultazione della Commissione Europea L impatto dell attuale crisi economica sulle imprese del settore TURISMO Lanciata dalla Commissione Europea lo scorso 17 febbraio, la consultazione ha lo scopo di

Dettagli

VALORI ECONOMICI DELL AGRICOLTURA 1

VALORI ECONOMICI DELL AGRICOLTURA 1 VALORI ECONOMICI DELL AGRICOLTURA 1 Secondo i dati forniti dall Eurostat, il valore della produzione dell industria agricola nell Unione Europea a 27 Stati Membri nel 2008 ammontava a circa 377 miliardi

Dettagli

L ITALIA VISTA DALL EUROPA Verso i traguardi di Lisbona: i risultati dell Italia 4a edizione - Marzo 2007

L ITALIA VISTA DALL EUROPA Verso i traguardi di Lisbona: i risultati dell Italia 4a edizione - Marzo 2007 L ITALIA VISTA DALL EUROPA Verso i traguardi di Lisbona: i risultati dell 4a edizione - Marzo 2007 SINTESI Confindustria pubblica per la quarta volta L vista dall Europa, documento annuale che fa il punto

Dettagli

Il sintomatico caso degli stage alla Commissione europea e della massiccia presenza di candidature italiane

Il sintomatico caso degli stage alla Commissione europea e della massiccia presenza di candidature italiane Il sintomatico caso degli stage alla Commissione europea e della massiccia presenza di candidature italiane di Francesca Fazio Uno stage presso la Commissione europea? È il sogno di molti ragazzi italiani

Dettagli

Convegno nazionale I nostri ricercatori: una ricchezza per il Paese e per l'europa Roma, 30 giugno 2008

Convegno nazionale I nostri ricercatori: una ricchezza per il Paese e per l'europa Roma, 30 giugno 2008 Convegno nazionale I nostri ricercatori: una ricchezza per il Paese e per l'europa Roma, 30 giugno 2008 Intervento di Nicola Catalano, ricercatore ISFOL Introduzione 1. Conosciamo tutti l importanza delle

Dettagli

Trovare lavoro nell Europa allargata

Trovare lavoro nell Europa allargata Trovare lavoro nell Europa allargata Occupazione & Fondo Sociale Europeo Occupazione affari sociali CMI/Digital Vision Commissione europea 1 Dove posso cercare lavoro? La libera circolazione delle persone

Dettagli

3. L industria alimentare italiana a confronto con l Ue

3. L industria alimentare italiana a confronto con l Ue Rapporto annuale 2012 3. L industria alimentare italiana a confronto con l Ue IN SINTESI Nel 2011, la contrazione della domanda interna nonostante la tenuta di quella estera ha determinato un calo dell

Dettagli

Comunicato stampa. Focus sulle strutture dell'istruzione superiore in Europa 2004/05. La struttura in due cicli: una realtà in Europa

Comunicato stampa. Focus sulle strutture dell'istruzione superiore in Europa 2004/05. La struttura in due cicli: una realtà in Europa Focus sulle strutture dell'istruzione superiore in Europa 2004/05 Tendenze nazionali nel Processo di Bologna Comunicato stampa In occasione della Conferenza dei Ministri dell'istruzione superiore di Bergen

Dettagli

R A P P O R T O A N N U A L E 2 0 1 0

R A P P O R T O A N N U A L E 2 0 1 0 A N A L I S I D E L L A D O M A N D A T U R I S T I C A N E G L I E S E R C I Z I A L B E R G H I E R I D I R O M A E P R O V I N C I A A N N O 2 0 1 0 R A P P O R T O A N N U A L E 2 0 1 0 1. L andamento

Dettagli

Ed ecco il medagliere classico dei campionati europei di nuoto tra le corsie (prime 10 posizioni):

Ed ecco il medagliere classico dei campionati europei di nuoto tra le corsie (prime 10 posizioni): Qual è la nazione europea più forte di sempre nel nuoto in corsia? Analisi della storia del medagliere dei Campionati Europei di Nuoto in vasca lunga Di Luca Soligo La 32 esima edizione dei Campionati

Dettagli

LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE. Prima parte Analisi del sistema

LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE. Prima parte Analisi del sistema Aspen Institute Italia Studio curato da: Servizio Studi e Ricerche, Intesa Sanpaolo ISTAT IMT Alti Studi, Lucca Fondazione Edison LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE Prima

Dettagli

IN CALO LE PRINCIPALI TARIFFE PUBBLICHE. COSA MAI AVVENUTA DA 20 ANNI A QUESTA PARTE I prezzi di luce e gas, però, sono tra i più alti d Europa.

IN CALO LE PRINCIPALI TARIFFE PUBBLICHE. COSA MAI AVVENUTA DA 20 ANNI A QUESTA PARTE I prezzi di luce e gas, però, sono tra i più alti d Europa. IN CALO LE PRINCIPALI TARIFFE PUBBLICHE. COSA MAI AVVENUTA DA 20 ANNI A QUESTA PARTE I prezzi di luce e gas, però, sono tra i più alti d Europa. =========== Le tariffe pubbliche cominciano a scendere:

Dettagli

Il sistema fiscale austriaco

Il sistema fiscale austriaco Il sistema fiscale austriaco 1. Introduzione 2. Imposte sul reddito delle società 3. Imposte sul reddito delle persone 4. Imposte sul reddito dei non residenti 5. Altre imposte di rilievo 6. Calcolo della

Dettagli

GuidA. Webinar Axis Guida per l utente

GuidA. Webinar Axis Guida per l utente GuidA Webinar Axis Guida per l utente Introduzione La partecipazione a un Webinar Axis è un modo rapido e facile per ottenere informazioni aggiuntive non solo su nuovi prodotti o tecnologie. Questi webinar

Dettagli

Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI?

Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI? Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI? Il piano di investimenti per l Europa consisterà in un pacchetto di misure volte a sbloccare almeno 315 miliardi di euro di investimenti pubblici e privati

Dettagli

QUADERNO DI LAVORO: GLI SCENARI ECONOMICI (gennaio 2007)

QUADERNO DI LAVORO: GLI SCENARI ECONOMICI (gennaio 2007) QUADERNO DI LAVORO: GLI SCENARI ECONOMICI (gennaio 2007) CRS PO-MDL 1 GLI SCENARI ECONOMICI Prima di affrontare una qualsiasi analisi del mercato del lavoro giovanile, è opportuno soffermarsi sulle caratteristiche

Dettagli

Mercato lavoro, orari, produttività, salari

Mercato lavoro, orari, produttività, salari Mercato lavoro, orari, produttività, salari Roberto Romano 22 marzo 2012 Sommario Premessa... 2 Rigidità della protezione dell'occupazione... 2 Italia, paese dai bassi salari... 4 Ore lavorate... 5 Costo

Dettagli

EURES vi aiuta ad assumere in Europa

EURES vi aiuta ad assumere in Europa EURES vi aiuta ad assumere in Europa Occupazione & Fondo Sociale Europeo Occupazione affari sociali Commissione europea 1 EURES vi aiuta ad assumere in Europa State cercando di formare una forza lavoro

Dettagli

BIELLA Associazione Provinciale. Energia, bolletta molto salata per le piccole imprese

BIELLA Associazione Provinciale. Energia, bolletta molto salata per le piccole imprese BIELLA Associazione Provinciale Via Repubblica 56-13900 Biella Tel: 015 351121- Fax: 015 351426 Internet: www.biella.cna.it email: mailbox@biella.cna.it Certificato n IT07/0030 Energia, bolletta molto

Dettagli

MILANO È UNA CITTÀ INTERNAZIONALE, MA DEVE MIGLIORARE I PARAMETRI DI PERCEZIONE

MILANO È UNA CITTÀ INTERNAZIONALE, MA DEVE MIGLIORARE I PARAMETRI DI PERCEZIONE MILANO È UNA CITTÀ INTERNAZIONALE, MA DEVE MIGLIORARE I PARAMETRI DI PERCEZIONE Secondo i manager di società europee, non fa molto per promuovere se stessa e Parigi le migliori città d affari in Europa

Dettagli

Il mercato internazionale dei prodotti biologici

Il mercato internazionale dei prodotti biologici Marzo 2014 Il mercato internazionale dei prodotti biologici In sintesi Il presente Report sintetizza i principali dati internazionali diffusi di recente in occasione della Fiera Biofach di Norimberga.

Dettagli

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità.

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. K I W I DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. in sintesi Superficie mondiale di kiwi: 160.000 ettari Produzione mondiale di kiwi: 1,3

Dettagli

Buona integrazione nel mercato del lavoro dei cittadini dell UE/AELS in Svizzera

Buona integrazione nel mercato del lavoro dei cittadini dell UE/AELS in Svizzera Buona integrazione nel mercato del lavoro dei cittadini dell UE/AELS in Svizzera Riassunto dei principali risultati dello studio Oggetto dello studio L inizio della crisi economica, nel 2008, in Svizzera

Dettagli

Presentazione di ArcelorMittal e dell interesse del Gruppo per ILVA

Presentazione di ArcelorMittal e dell interesse del Gruppo per ILVA Presentazione di ArcelorMittal e dell interesse del Gruppo per ILVA Gennaio 2015 confidenziale Anthony Old 0 Sommario Presentazione del Gruppo ArcelorMittal Il nostro progetto per ILVA Il principale produttore

Dettagli

GLI STRANIERI SONO TORNATI A INVESTIRE IN ITALIA

GLI STRANIERI SONO TORNATI A INVESTIRE IN ITALIA GLI STRANIERI SONO TORNATI A INVESTIRE IN ITALIA Purtroppo, però, rimaniamo ancora poco attrattivi =================== Nel 2014 gli Ide (Investimenti diretti esteri) in entrata nel nostro paese ammontavano

Dettagli

14. Interscambio commerciale

14. Interscambio commerciale 14. Interscambio commerciale La crescita economica del Veneto è sempre stata sostenuta, anche se non in via esclusiva, dall andamento delle esportazioni. La quota del valore totale dei beni esportati in

Dettagli

COMUNICATO STAMPA GRUPPO DANIELI RESOCONTO INTERMEDIO AL 30.09.2013. redatto secondo i principi contabili internazionali IAS/IFRS

COMUNICATO STAMPA GRUPPO DANIELI RESOCONTO INTERMEDIO AL 30.09.2013. redatto secondo i principi contabili internazionali IAS/IFRS DANIELI & C. OFFICINE MECCANICHE S.p.A. Buttrio (UD) via Nazionale n. 41 Capitale sociale Euro 81.304.566 i.v. Numero iscrizione al Registro Imprese di Udine, codice fiscale e P.IVA: 00167460302 www.danieli.com

Dettagli

Flussi di cittadini nella UE

Flussi di cittadini nella UE Flussi di cittadini nella UE Immigrazione UE-27, 2009-2011. Fonte Eurostat. Immigrati ogni 1000 abitanti, 2011. Fonte Eurostat. Quota di immigrati per gruppo cittadinanza, UE-27, 2011. Fonte Eurostat.

Dettagli

Efficacia ed equità dei sistemi scolastici in base ai dati di PISA Quali politiche scolastiche?

Efficacia ed equità dei sistemi scolastici in base ai dati di PISA Quali politiche scolastiche? Efficacia ed equità dei sistemi scolastici in base ai dati di PISA Quali politiche scolastiche? Maria Teresa Siniscalco National Project Manager PISA 2003 Roma, 17 aprile 2007 1. La fotografia che PISA

Dettagli

LA FORMAZIONE DEGLI INSEGNANTI IN EUROPA

LA FORMAZIONE DEGLI INSEGNANTI IN EUROPA LA FORMAZIONE DEGLI INSEGNANTI IN EUROPA Credo che sia molto importante parlare di formazione degli insegnanti in generale ed in particolare credo che sia importante fare un confronto tra la nostra situazione

Dettagli

Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere

Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere Occupazione & Fondo Sociale Europeo Occupazione affari sociali Commissione europea 1 EURES Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le

Dettagli

Tre sono i progetti principali che nell anno 2013-2014 in ordine cronologico si sono concretizzati:

Tre sono i progetti principali che nell anno 2013-2014 in ordine cronologico si sono concretizzati: CHI SIAMO La GIO.MAT con sede a Treviso e a Vicenza, è una azienda di trasporti nazionali ed internazionali con servizi a collettame, a camion completo e espressi ; svolge inoltre servizi di logistica

Dettagli

Market Data Feed. Seguite il flusso.

Market Data Feed. Seguite il flusso. Market Data Feed Seguite il flusso. Market Data Feed (MDF) è un servizio estremamente performante che fornisce informazioni di mercato in tempo reale, lasciando al cliente la possibilità di personalizzare

Dettagli

Education at the Glance 2005 edition Una summary in italiano dei principali risultati di Roberto Fini

Education at the Glance 2005 edition Una summary in italiano dei principali risultati di Roberto Fini Education at the Glance 2005 edition Una summary in italiano dei principali risultati di Roberto Fini L educazione e l apprendimento lungo tutto l arco della vita svolgono un ruolo capitale nello sviluppo

Dettagli

Perché investire in Irlanda? La FIBI può aiutare le aziende a sviluppare attività sui mercati internazionali avendo come base l Irlanda

Perché investire in Irlanda? La FIBI può aiutare le aziende a sviluppare attività sui mercati internazionali avendo come base l Irlanda Perché investire in Irlanda? La FIBI può aiutare le aziende a sviluppare attività sui mercati internazionali avendo come base l Irlanda Benvenuti in Irlanda L Irlanda è il primo paese in Europa per possibilità

Dettagli

IMPRENDITORI SI NASCE O SI DIVENTA? RAPPORTO AMWAY SULL IMPRENDITORIALITÀ ITALIA E STATI UNITI A CONFRONTO

IMPRENDITORI SI NASCE O SI DIVENTA? RAPPORTO AMWAY SULL IMPRENDITORIALITÀ ITALIA E STATI UNITI A CONFRONTO IMPRENDITORI SI NASCE O SI DIVENTA? RAPPORTO AMWAY SULL IMPRENDITORIALITÀ ITALIA E STATI UNITI A CONFRONTO PREMESSE E OBIETTIVI SURVEY DESIGN Periodo di rilevazione: Aprile luglio 2014 Campione: 43.902

Dettagli

LA STORIA DELL UNIONE EUROPEA. L INTEGRAZIONE EUROPEA: 50 anni di storia

LA STORIA DELL UNIONE EUROPEA. L INTEGRAZIONE EUROPEA: 50 anni di storia LA STORIA DELL UNIONE EUROPEA L INTEGRAZIONE EUROPEA: 50 anni di storia Che cos è l'unione europea L Ue èun soggetto politico a carattere sovranazionale ed intergovernativo Èformato da 27paesi membri indipendenti

Dettagli

I nostri professionisti, oltre all'esperienza e alle conoscenze tecniche maturate in lunghi anni di attività, pensano ed agiscono come imprenditori.

I nostri professionisti, oltre all'esperienza e alle conoscenze tecniche maturate in lunghi anni di attività, pensano ed agiscono come imprenditori. CHI SIAMO? Un network di professionisti e consulenti specializzati nell'assistenza operativa ad imprese che vogliono sviluppare progetti di internazionalizzazione nei Paesi dell'europa Centro Orientale.

Dettagli

La stabilità dei prezzi: perché è importante per te. Opuscolo informativo per gli studenti

La stabilità dei prezzi: perché è importante per te. Opuscolo informativo per gli studenti La stabilità dei prezzi: perché è importante per te Opuscolo informativo per gli studenti Che cosa puoi comprare con una banconota da 10 euro? Due CD singoli o forse quattro numeri del tuo settimanale

Dettagli

La classifica dei sistemi sanitari europei, secondo l EHCI

La classifica dei sistemi sanitari europei, secondo l EHCI Fonte: pubblicato su: La classifica dei sistemi sanitari europei, secondo l EHCI Miriam Levi L Euro Health Consumer Index (EHCI) 2014 mette a confronto le performance dei sistemi sanitari europei, partendo

Dettagli

IL NOSTRO MERCATO DEL LAVORO È IL MENO EFFICIENTE D EUROPA L

IL NOSTRO MERCATO DEL LAVORO È IL MENO EFFICIENTE D EUROPA L IL NOSTRO MERCATO DEL LAVORO È IL MENO EFFICIENTE D EUROPA L Italia è 136esima a livello mondiale e ultima in Europa: dal 2011 siamo retrocessi di 13 posizioni. Continuano a pesare la conflittualità tra

Dettagli

Fare Affari in Russia

Fare Affari in Russia Federazione Russa Fare Affari in Russia Investimenti Esteri Agenzia ICE Mosca Settembre 2014 3 INVESTIMENTI ESTERI La Russia ha ricevuto negli ultimi anni ingenti investimenti esteri. Nel 2013 gli investimenti

Dettagli

Education at a Glance: OECD Indicators - 2006 Edition. Uno sguardo sull Educazione: Gli indicatori dell OCSE Edizione 2006

Education at a Glance: OECD Indicators - 2006 Edition. Uno sguardo sull Educazione: Gli indicatori dell OCSE Edizione 2006 Education at a Glance: OECD Indicators - 2006 Edition Summary in Italian Uno sguardo sull Educazione: Gli indicatori dell OCSE Edizione 2006 Riassunto in italiano Uno sguardo sull educazione fornisce agli

Dettagli

Il trend degli stipendi degli insegnanti della scuola statale dal 1995 ad oggi

Il trend degli stipendi degli insegnanti della scuola statale dal 1995 ad oggi Il trend degli stipendi degli insegnanti della scuola statale dal 1995 ad oggi Tre cifre sintetizzano eloquentemente la situazione delle retribuzioni dei docenti della scuola statale negli ultimi 13 anni

Dettagli

Che cos è l impresa simulata?

Che cos è l impresa simulata? Che cos è l impresa simulata? E una metodologia didattica che intende riprodurre all interno di un corso di studi il concreto modo di operare di un azienda negli aspetti che riguardano: l organizzazione

Dettagli

Tre diversi sistemi per proteggere l innovazione in Europa. Quale adottare?

Tre diversi sistemi per proteggere l innovazione in Europa. Quale adottare? 1 Tre diversi sistemi per proteggere l innovazione in Europa. Quale adottare? Roberto Dini Torino, 13 Maggio 2014 2 Brevetto Unitario e Tribunale Unificato dei Brevetti Regolamento(EU) No. 1257/2012 del

Dettagli

(Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA

(Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA 22.9.2012 Gazzetta ufficiale dell Unione europea C 286/23 V (Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA Invito a presentare proposte Programma Cultura (2007-2013) Implementazione del programma:

Dettagli

IL CONCETTO DI SCAMBIO INTERCULTURALE: UNA GRANDE RISORSA.

IL CONCETTO DI SCAMBIO INTERCULTURALE: UNA GRANDE RISORSA. IL CONCETTO DI SCAMBIO INTERCULTURALE: UNA GRANDE RISORSA. COME STUDIARE ALL ESTERO Per studiare all estero, le università italiane, in accordo con i progetti europei e con i trattati internazionali, rendono

Dettagli

LAVORARE IN EUROPA: la rete EURES, il servizio europeo per l impiego. Laura Robustini EURES Adviser. 04 Marzo 2015

LAVORARE IN EUROPA: la rete EURES, il servizio europeo per l impiego. Laura Robustini EURES Adviser. 04 Marzo 2015 LAVORARE IN EUROPA: la rete EURES, il servizio europeo per l impiego Laura Robustini EURES Adviser 04 Marzo 2015 IL LAVORO IN EUROPA EURES promuove la mobilità geografica ed occupazionale sostenendo i

Dettagli

3000 Bern 14. Geschäftsstelle. Sicherheitsfonds BVG. Postfach 1023

3000 Bern 14. Geschäftsstelle. Sicherheitsfonds BVG. Postfach 1023 Sicherheitsfonds BVG Geschäftsstelle Postfach 1023 3000 Bern 14 Tel. +41 31 380 79 71 Fax +41 31 380 79 76 Fonds de garantie LPP Organe de direction Case postale 1023 3000 Berne 14 Tél. +41 31 380 79 71

Dettagli

COME FARE IMPRESA IN REPUBBLICA CECA

COME FARE IMPRESA IN REPUBBLICA CECA COME FARE IMPRESA IN REPUBBLICA CECA OPPORTUNITA DI INVESTIMENTO Nel corso dell ultimo anno, il sistema economico ceco ha dimostrato, nonostante il rallentamento economico globale ed europeo, di poter

Dettagli

SISTEMI SANITARI EUROPEI. Il sistema sanitario italiano

SISTEMI SANITARI EUROPEI. Il sistema sanitario italiano SISTEMI SANITARI EUROPEI MODELLI A CONFRONTO Il sistema sanitario italiano Domenico Iscaro Presidente Nazionale Anaao-Assomed Firenze, 13 febbraio 2015 IN ITALIA PRIMA DEL 1978 Sistema mutualistico (modello

Dettagli

Prime stime dei costi del lavoro in Svizzera

Prime stime dei costi del lavoro in Svizzera Office fédéral de la statistique Bundesamt für Statistik Ufficio federale di statistica Uffizi federal da statistica Swiss Federal Statistical Office COMMUNIQUÉ DE PRESSE MEDIENMITTEILUNG COMUNICATO STAMPA

Dettagli

AGGIORNAMENTO DATI 1999 PER MERCATO ESTERO

AGGIORNAMENTO DATI 1999 PER MERCATO ESTERO AGGIORNAMENTO DATI 1999 PER MERCATO ESTERO ARRIVI STRANIERI 1999 PER PROVENIENZA U.S.A. 1% S DK 1% 2% CZ 2% CH 2% ALTRI 10% GB 8% E 1% B 3% NL 6% F 2% A 7% D 55% STATI 1999 arrivi e presenze in provincia

Dettagli

SCENDE IL PESO DEL FISCO SUL LAVORO IN ITALIA

SCENDE IL PESO DEL FISCO SUL LAVORO IN ITALIA SCENDE IL PESO DEL FISCO SUL LAVORO IN ITALIA Sulle retribuzioni più basse meno tasse fino a 1.700 euro all anno ================================================= Il cuneo fiscale in Italia è in discesa.

Dettagli

ANCE Sicilia Smobilizzo crediti con le PP.AA. Ristrutturazione del debito Sistema di Gestione Resp. Amministrativa Il Gruppo Atradius

ANCE Sicilia Smobilizzo crediti con le PP.AA. Ristrutturazione del debito Sistema di Gestione Resp. Amministrativa Il Gruppo Atradius ANCE Sicilia Smobilizzo crediti con le PP.AA. Ristrutturazione del debito Sistema di Gestione Resp. Amministrativa Il Gruppo Atradius Giulio Longobardi Direttore commerciale Atradius Italia Palermo 14

Dettagli

Tabella 1 - Immatricolazioni Autocarri Pesanti (>16 t) EST Europeo - Fonte ACEA

Tabella 1 - Immatricolazioni Autocarri Pesanti (>16 t) EST Europeo - Fonte ACEA Crollo del Mercato Autocarri e del Trasporto Merci su strada in Italia, quali le cause? Rapporto 2015 Cabotaggio, concorrenza sleale, dimensioni delle Aziende di trasporto, scarsa produttività, costi del

Dettagli

RAPPORTO AMWAY SULL IMPRENDITORIALITA ANNO 2013. Incoraggiare l imprenditorialità in Italia e in Europa eliminando la paura di fallire

RAPPORTO AMWAY SULL IMPRENDITORIALITA ANNO 2013. Incoraggiare l imprenditorialità in Italia e in Europa eliminando la paura di fallire RAPPORTO AMWAY SULL IMPRENDITORIALITA ANNO 2013 Incoraggiare l imprenditorialità in Italia e in Europa eliminando la paura di fallire 1 Anche nel 2013, per il quarto anno consecutivo, Amway l azienda pioniere

Dettagli

Nuove opportunità d investimento in Polonia compreso il sistema di incentivi

Nuove opportunità d investimento in Polonia compreso il sistema di incentivi AGENZIA POLACCA PER GLI INVESTIMENTI ESTERI E L INFORMAZIONE Nuove opportunità d investimento in Polonia compreso il sistema di incentivi Iwona Chojnowska Haponik Direttore Dipartimento investimenti esteri

Dettagli

EUROPA 2020. Una strategia per una crescita Intelligente Sostenibile Inclusiva. Eurosportello-Unioncamere. del Veneto

EUROPA 2020. Una strategia per una crescita Intelligente Sostenibile Inclusiva. Eurosportello-Unioncamere. del Veneto EUROPA 2020 Una strategia per una crescita Intelligente Sostenibile Inclusiva Eurosportello-Unioncamere del Veneto Cos è è? Una comunicazione della Commissione Europea (Com. 2020 del 3 marzo 2010), adottata

Dettagli

INTERNAZIONALIZZAZIONE PASSIVA E ATTRATTIVITÀ

INTERNAZIONALIZZAZIONE PASSIVA E ATTRATTIVITÀ INTERNAZIONALIZZAZIONE PASSIVA E ATTRATTIVITÀ Se confrontata con i principali paesi europei, l Italia si colloca nella fascia bassa, per quanto riguarda la presenza di imprese estere sul proprio territorio.

Dettagli

IL PROGETTO BIELORUSSIA

IL PROGETTO BIELORUSSIA IL PROGETTO BIELORUSSIA PRESENTAZIONE Lanza & Thompson nasce dall esperienza maturata da alcuni professionisti in società internazionali specializzate in assistenza alle imprese per servizi globali (fiscali,

Dettagli

La Francia in Europa. elementi di confronto sulla base di recenti studi istituzionali 06_2009 1/10

La Francia in Europa. elementi di confronto sulla base di recenti studi istituzionali 06_2009 1/10 1/10 Le determinanti dell economia sono regolarmente oggetto di raffronti internazionali da parte di istituzioni indipendenti e di società di consulenza. Questi studi forniscono un interessante prospettiva

Dettagli

Perche conviene investire IN LETTONIA

Perche conviene investire IN LETTONIA Perche conviene investire IN LETTONIA Informazioni generali In Unione Europea dal 1 Maggio 2004 Abitanti: 2,1 milioni Capitale: Riga (700.000 Abitanti) Lingua ufficiale: Lettone Altre lingue parlate: Russo,

Dettagli

Rapporto dell ILO sul mondo del lavoro 2013: scenario UE

Rapporto dell ILO sul mondo del lavoro 2013: scenario UE Rapporto dell ILO sul mondo del lavoro 2013: scenario UE International Institute for Labour Studies Nella UE, mancano quasi 6 milioni di posti di lavoro per tornare alla situazione occupazionale pre-crisi

Dettagli

ASSOFOND ASSOFOND. Fonderia e nuovi scenari: competitività e tecnologia, le sfide del futuro. ASSOFOND Federazione Nazionale Fonderie

ASSOFOND ASSOFOND. Fonderia e nuovi scenari: competitività e tecnologia, le sfide del futuro. ASSOFOND Federazione Nazionale Fonderie Federazione Nazionale Fonderie XXXI Congresso di Fonderia Fonderia e nuovi scenari: competitività e tecnologia, le sfide del futuro Roma 4-5 Ottobre 2012 PRESIDENTE : Enrico Frigerio 1 La Fonderia in Italia

Dettagli

Produrremo in Serbia... Oggi in Serbia, cca 200 imprese Italiane producono il valore di EUR 2,4 miliardi all'anno

Produrremo in Serbia... Oggi in Serbia, cca 200 imprese Italiane producono il valore di EUR 2,4 miliardi all'anno Bojan Stevanovic, M.B.A. Console Consigliere Commerciale Consolato Generale della Repubblica di Serbia Milano Produrremo in Serbia... Oggi in Serbia, cca 200 imprese Italiane producono il valore di EUR

Dettagli

Indagine conoscitiva sui prezzi dell energia elettrica e del gas come fattore strategico per la crescita del sistema produttivo del Paese

Indagine conoscitiva sui prezzi dell energia elettrica e del gas come fattore strategico per la crescita del sistema produttivo del Paese All. 1 - Prot. n. 363/13SB ASSOCIAZIONE NAZIONALE INDUSTRIALI PRIVATI GAS E SERVIZI ENERGETICI Indagine conoscitiva sui prezzi dell energia elettrica e del gas come fattore strategico per la crescita del

Dettagli

Ottobre 2009 Le risposte alle domande più frequenti sulla Francia

Ottobre 2009 Le risposte alle domande più frequenti sulla Francia Ottobre 2009 Le risposte alle domande più frequenti sulla Francia La France en questions 2 1 La Francia ha un economia aperta? 5 grande potenza economica mondiale, nel cuore di un mercato europeo di 500

Dettagli

Listino informazioni su imprese e persone acquistabili online

Listino informazioni su imprese e persone acquistabili online Listino informazioni su imprese e persone acquistabili online INFO ITALIA Il presente listino è valido dal Marzo 0. Le tariffe indicate si intendono al netto d IVA e inclusivi dei diritti di segreteria

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

Seminario «Imprese, mercati, nuove tecnologie e nuovi settori: come cambia l organizzazione aziendale nello scenario competitivo»

Seminario «Imprese, mercati, nuove tecnologie e nuovi settori: come cambia l organizzazione aziendale nello scenario competitivo» Seminario «Imprese, mercati, nuove tecnologie e nuovi settori: come cambia l organizzazione aziendale nello scenario competitivo» Torino, 28-30 Novembre 2011 Luca Pignatelli Demografia (2010-2011) Popolazione

Dettagli

Dall'1 gennaio 2006 ricevere cure sanitarie mentre ci si trova in un paese europeo diverso dal proprio,

Dall'1 gennaio 2006 ricevere cure sanitarie mentre ci si trova in un paese europeo diverso dal proprio, Dall'1 gennaio 2006 ricevere cure sanitarie mentre ci si trova in un paese europeo diverso dal proprio per motivi di lavoro studio o vacanza è diventato più semplice grazie alla tessera sanitaria europea

Dettagli

Ottobre 2009. 10 buoni motivi per investire in Francia

Ottobre 2009. 10 buoni motivi per investire in Francia Ottobre 2009 10 buoni motivi per investire in Francia Keys to understanding the new France 2 1 Un economia di carattere mondiale 23.000 sedi di imprese estere presenti, con 2,8 milioni di dipendenti, di

Dettagli

L economia italiana: tra rischi di declino e opportunitàdi crescita

L economia italiana: tra rischi di declino e opportunitàdi crescita L economia italiana: tra rischi di declino e opportunitàdi crescita Facoltàdi Economia, Università degli studi di Trento 19 novembre 2009 Anagni, Istituto Tecnico Commerciale G. Marconi IL MONDO E CAMBIATO

Dettagli

LE POLITICHE DELL U.E. PER LA SCUOLA LE ISTITUZIONI E LE POLITICHE EUROPEE

LE POLITICHE DELL U.E. PER LA SCUOLA LE ISTITUZIONI E LE POLITICHE EUROPEE GOVERNO ITALIANO Dipartimento Politiche Comunitarie COMMISSIONE EUROPEA PARLAMENTO EUROPEO LE POLITICHE DELL U.E. PER LA SCUOLA LE ISTITUZIONI E LE POLITICHE EUROPEE LE ISTITUZIONI E LE POLITICHE EUROPEE

Dettagli

Sondaggio di opinione L Unione europea e i suoi cittadini promosso da OGI Osservatorio sulle relazioni tra Germania e Italia

Sondaggio di opinione L Unione europea e i suoi cittadini promosso da OGI Osservatorio sulle relazioni tra Germania e Italia Sondaggio di opinione L Unione europea e i suoi cittadini promosso da OGI Osservatorio sulle relazioni tra Germania e Italia Gentile partecipante, La invitiamo ad aderire al presente sondaggio, realizzato

Dettagli

Anni 2009-2011 STRUTTURA, PERFORMANCE E NUOVI INVESTIMENTI DELLE MULTINAZIONALI ITALIANE ALL ESTERO

Anni 2009-2011 STRUTTURA, PERFORMANCE E NUOVI INVESTIMENTI DELLE MULTINAZIONALI ITALIANE ALL ESTERO 16 dicembre 2011 Anni 2009-2011 STRUTTURA, PERFORMANCE E NUOVI INVESTIMENTI DELLE MULTINAZIONALI ITALIANE ALL ESTERO Nel biennio 2010-2011, i principali gruppi multinazionali italiani mostrano una significativa

Dettagli

Località Austria. Austria. il Paese delle nuove prospettive per la vostra impresa. www.investinaustria.at INVEST IN AUSTRIA

Località Austria. Austria. il Paese delle nuove prospettive per la vostra impresa. www.investinaustria.at INVEST IN AUSTRIA Località Austria Austria il Paese delle nuove prospettive per la vostra impresa www.investinaustria.at INVEST IN AUSTRIA LOCALITÀ AUSTRIA Tutta l Europa a 3 ore di volo 3h Helsinki Oslo Stoccolma 2h Tallinn

Dettagli

Location Service. Contributi e agevolazioni.

Location Service. Contributi e agevolazioni. Location Service. Contributi e agevolazioni. 2 Agevolazioni e facilitazioni fiscali. La BLS offre una consulenza di base su tutte le agevolazioni concesse in Alto Adige, fornendo in formazioni sulle possibili

Dettagli

Il differenziale retributivo in Europa

Il differenziale retributivo in Europa Il differenziale retributivo in Europa Il differenziale retributivo di genere gender pay gap, misura la differenza relativa alle retribuzioni delle donne e degli uomini, ovvero il risultato delle discriminazioni

Dettagli

INDAGINE TELEMARKETING

INDAGINE TELEMARKETING INDAGINE TELEMARKETING INTRODUZIONE L indagine è stata effettuata, mediante intervista telefonica, dalla società Telemarketing per conto dell Area Internazionalizzazione di Assolombarda nel periodo -settembre

Dettagli

S t ud io M a rt el li Ulissi & Partners

S t ud io M a rt el li Ulissi & Partners Studio Martelli Ulissi & Partners Il Kazakhstan conseguita l indipendenza dall'unione Sovietica e terminato il periodo di transizione con la ristrutturazione organizzativa, economica e legislativa ha dato

Dettagli

L IMMAGINE DEL MEZZOGIORNO D ITALIA IN 11 PAESI DEL MONDO

L IMMAGINE DEL MEZZOGIORNO D ITALIA IN 11 PAESI DEL MONDO L IMMAGINE DEL MEZZOGIORNO D ITALIA IN 11 PAESI DEL MONDO (ricerca di mercato condotta da GPF e ISPO) 15 dicembre 2005 Mezzogiorno d Italia 2004 1/18 SCOPO DELL INDAGINE Analizzare presso la Business Community

Dettagli

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale Dossier Ottobre 2012 A cura di Panorama competitivo del turismo internazionale nel mondo

Dettagli

2014/2015: Retrospettiva e prospettive future. Risparmio in titoli per conti Risparmio 3 e di libero passaggio

2014/2015: Retrospettiva e prospettive future. Risparmio in titoli per conti Risparmio 3 e di libero passaggio 2014/2015: Retrospettiva e prospettive future Risparmio in titoli per conti Risparmio 3 e di libero passaggio Retrospettiva 2014 La comunicazione relativa a una riduzione solo graduale degli acquisti di

Dettagli