Compiano, i conti non tornano

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Compiano, i conti non tornano"

Transcript

1 -2 Lunedì 14 Ottobre 2013 SPORT CALCIO A 5 Marca ko all esordio: lo scudetto sul petto macchiato dall Asti IL PROVERBIO L animale avvilito perde l appetito. IL SANTO DEL GIORNO San Callisto I, papa e martire. Callisto, successore del papa Zefirino (217), di cui era diacono, legò il suo nome alle catacombe romane e al culto dei martiri. Difese la fede trinitaria contro alcune deviazioni e subì il martirio a Roma (222) nel luogo dove sorge l omonima chiesa. La sua «deposizione» il 14 ottobre nel cimitero di Calepodio, sulla via Aurelia,è attestata dalla «Depositio martyrum» (354). CALCIO / Eccellenza Che pokerissimo! L Union Pro vola Serie D: terzo successo consecutivo e ora il Monte si avvicina alla testa Resta al comando della classifica la matricola Mogliano-Preganziol che ha surclassato il Ponzano (5-0). Il Nervesa non va oltre il pari in casa e ora è terzo, seguito dal Liapiave vittorioso sabato a Motta. Da segnalare anche il successo esterno dell Opitergina e la vittoria dell Istrana sull Union Qdp. MILIONI SPARITI Oggi i sindacati a Roma per avere certezze sulle sorti dei lavoratori della Nes Compiano, i conti non tornano Al setaccio della Finanza i depositi personali del patron, ma non c è traccia dei soldi presi dai caveau IL SOLE sorge alle tramonta alle Polita a pagina XXXI NERVESA-FAVARO MARCON 1-1 Sta stretto il pari ai padroni di casa minima 12 massima 18 vento: assente IL TEMPO OGGI IL TEMPO DOMANI Redazione: Treviso, via Toniolo / fax 041/ Uff. di corrisp.: Conegliano, Corso Mazzini / fax 041/ Alle pagine X, XI, XII, XIII e XIV L INDAGINE Che fine hanno fatto i 40 milioni spariti dai caveau della North East Service? A chiederselo è soprattutto la Guardia di Finanza, dopo aver spulciato i depositi personali di Luigi Compiano che ha ammesso di averli presi lui, quei soldi. Ma dai conti bancari, più di uno, non emergerebbero movimentazioni tali da ritenere che il tesoretto sia passato attraverso quei depositi. L attenzione dei finanzieri si sposta dunque all estero, mentre oggi sarà analizzato l incredibile patrimonio di auto e barche del patron di Nes e Compiano. E, sempre oggi, a Roma, si discute del destino dei lavoratori. IL CASO Raccolto l appello della madre disperata Senza soldi e figlio arrestato: mobilitazione per aiutarla Un figlio in carcere perché accusato di spacciare, l avvocato da pagare, e un altro di 9 anni da mantenere. Con pochissimi soldi. Al punto da offrire in affidamento il secondogenito. Il caso della madre trevigiana non P. Calia a pagina III è passato inascoltato. E ieri più di qualcuno, leggendo del suo caso sul "Gazzettino", ha deciso di darle una mano, offrendo anche mille euro per 6 mesi. De Donà a pagina IV MOGLIANO IL SALOTTO di Mara Venier ha ospitato ieri il sindaco di Mogliano In Rai la crociata anti-merlin e Azzolini scatena un bordello Colpito con una gomitata alla fronte durante uno scontro di gioco, cade a terra e non si rialza. Paura ieri in campo a Spresiano durante la partita di Prima categoria Lovis-Fregona. Marco De Luca, giocatore della squadra ospite, è rimasto a terra svenuto dopo il violento colpo ricevuto. La partita è stata sospesa per quaranta minuti. De Luca è stato portato in ambulanza al Ca Foncello dove gli sono stati fatti diversi accertamenti. N. Duprè a pagiona V PEDEROBBA Posti letto: le "Opere Pie" insorgono Bon a pagina VI VEDELAGO Asini in fuga: braccati tutta la notte A pagina VI SANTA LUCIA Auto lo falcia nell oscurità: ragazzo grave A pagina VI SPRESIANO Calciatore del Fregona dopo uno scontro di gioco fortuito Sviene in campo: paura per un 18enne Miriade a pagina VII PAURA ieri a Spresiano durante la partita Lovis-Fregona

2 II TV Treviso Lunedì 14 ottobre 2013 PARI OPPORTUNITA Un comitato per tutelare le avvocatesse TOGHE ROSA Difficile conciliare lavoro e vita privata TREVISO - Parità tra i sessi anche nello svolgimento della professione forense. Un principio da garantire attraverso l'istituzione di un comitato ad hoc all'interno dell'ordine degli avvocati di Treviso. Le candidature per essere eletti parte attiva del Comitato sono state aperte, a fine ottobre le votazioni. Una sala per l'allattamento in Tribunale, una convenzione con gli asili nido, la possibilità di rinviare le udienze per le donne avvocato con improrogabili impegni di tipo familiare: queste alcune delle possibili azioni che il Comitato Pari Opportunità potrà avviare per aiutare le donne in Tribunale a conciliare vita lavorativa e impegni familiari. Ad oggi le donne iscritte all'ordine degli Avvocati di Treviso sono 992, contro i 909 avvocati uomini. Un numero significativo quello delle donne avvocato, il cui reddito è però decisamente inferiore rispetto a quello maschile. Il motivo? La difficoltà di incastrare udienze, colloqui e pratiche varie con l'organizzazione della vita familiare. Un problema che il nuovo Comitato si accingerà a risolvere. Tra le altre iniziative promosse dall'ordine forense in favore del gentil sesso, anche l'avvio di un corso di formazione per avvocati specializzati in materia di violenza contro le donne. L INTERVISTA Il nuovo presidente della società aeroportuale punta a incrementare le visite in città AerTre, il piano di Garatti: rapire i turisti di Venezia Mauro Favaro IL PROGETTO Denis Barea TREVISO «Lo sviluppo dell'aeroporto è fondamentale per il turismo e per l'economia trevigiana». A dirlo è Gianni Garatti, albergatore titolare del Fogher e presidente del consorzio di promozione turistica Marca Treviso, da un paio di settimane ufficialmente nuovo presidente di Aer- Tre, società controllata da Save che gestisce il Canova. Arrivato alla guida del cda in quella che sembra una nuova età dell'oro per l'aeroporto, dopo la firma sulla concessione quarantennale e il vicino via libera all'attivazione del sistema antinebbia, Garatti punta a far crescere lo scalo. Non solo dentro. Visto che per quello c'è già in ballo il master plan da 131 milioni firmato Save. Ma soprattutto fuori. Quali gli obiettivi, presidente? «Su tutti, cercare di trattenere a Treviso quanti più passeggeri possibile tra quelli che vanno a Venezia. Lo TREVISO Che gli alberi facciano bene alla qualità dell'aria lo sappiamo. Da un lato assorbono anidride carbonica e altri gas pericolosi dall'altra riforniscono l'atmosfera di ossigeno. Ma non tutti sanno che le piante rappresentano un eccellente filtro naturale delle famigerate polveri sottili, capaci di creare gravissimi danni alla salute. E in Comune, a Treviso, si è deciso di approfondire la questione. Già nel 2007 un documento del dipartimento per la scienza dell'ambiente dell'unione Europa riportava dati secondo cui esperimenti condotti in alcune città della Gran Bretagna dimostravano la capacità di alcune particolari specie di alberi di ridurre le polveri sottili e altri particolati nell'aria, LA CONVINZIONE Il Canova è un nodo fondamentale che apre Treviso al mondo Nella foto Gianni Garatti scalo è uno snodo fondamentale che apre la nostra città e la nostra provincia al mondo». Dal Canova, però, pare più semplice raggiungere la laguna che non Treviso. ENERGIA SOSTENIBILE Bosco del respiro in via Paludetti IL PROBLEMA Collegamenti al momento insufficienti con il centro LA PROMESSA Massimo rispetto delle norme ambientali Il Comune pianta 3mila alberi per combattere le polveri sottili POLMONE VERDE Il Comune ha in cantiere di realizzarlo in via Paludetti (nella foto): 3mila piante sorgeranno su 3 ettari del cosiddetto secondo bosco del respiro fino ad abbatterne la quantità dispersa di almeno un quarto. Dati confermati da una ricerca inglese pubblicata a fine 2012, tanto che molte città, come Milano e Firenze, hanno deciso di IL FUTURO del turismo cittadino legato a doppio filo con l aeroporto ma occorre risolvere il nodo-viabilità e su questo il nuovo presidente Garatti sta lavorando adottare questo rimedio. E Treviso? Fra limitazioni al traffico dei mezzi più inquinanti, ipotesi di targhe alterne, proibizione dei "pan e vin" e la speranza che il parco caldaie più vetusto possa essere presto rinnovato, l'amministrazione comunale pare abbia già preso in considerazione l'alleanza con il regno vegetale per dare una ripulita all'aria del capoluogo, che oramai da anni soffre di frequenti, preoccupanti picchi di pm10. «Le piantumazioni di particolari specie di alberi - spiega Roberto Grigoletto, vice sindaco e assessore all'ambiente - è tra gli strumenti che la Giunta intende adottare nella lotta alle «Stiamo guardando con assoluto interesse proprio allo sviluppo della viabilità e dei collegamenti con il centro. Per la nostra economia ma anche per rispetto verso i passeggeri». Con che progetti e con che soldi? «Tutta la Marca deve rendersi partecipe perché il turismo è un interesse generale. Di pari passo vanno creati eventi di richiamo. Per questo chiederò a tutti gli enti e a tutti i rappresentati del territorio di condividere ogni passo per lo sviluppo di un nuovo piano». Si parlava di una navetta verso Santi Quaranta. E di recente, nelle osservazioni al Pat, Italia Nostra ha indicato la necessità costruire un park multipiano nei capannoni vuoti davanti al terminal. «Sono tutte idee che stiamo prendendo in considerazione. Alla fine vorrei che l'aeroporto entrasse nell'animo della gente come motivo di orgoglio». Non sarà facile, visti i contrasti tra il comitato e Save/AerTre. «Garantirò la massima apertura e la massima disponibilità ad ascoltare tutti, a valutare ogni necessità. Come, dopotutto, qui è sempre accaduto». E le battaglie legali già in piedi? «AerTre avrà la massima attenzione al rispetto delle norme, dell'ambiente e della natura. Per tutelare tutti. Compresi i cittadini che abitano vicino allo scalo». pm10. Stiamo conducendo uno studio sui volumi di traffico, la sua intensità per area, per realizzare un programma di piantumazioni diffuse proprio sulla scorta delle ultime ricerche». E dato che l'azione delle piante non si ferma alle pm10 ma come detto riguarda anche l'assorbimento di gas tossici e in particolare riduce la presenza di anidride carbonica, il Comune ha anche messo in cantiere, nell'ambito delle azioni previste dal Piano per l'energia Sostenibile, la realizzazione di un "polmone verde" cittadino con la piantumazione di 3 mila piante nei 3 ettari e mezzo del cosiddetto "secondo bosco del respiro» di via Paludetti.

3 Lunedì 14 ottobre 2013 PrimoPiano TV III scandalo north east L INCHIESTA Nei depositi personali di Luigi Compiano non c è traccia dei milioni spariti IN PROCURA Luigi Compiano esce dalla Procura dopo essere stato interrogato per oltre quattro ore e mezzo dal pubblico ministero: ha ammesso di aver preso i soldi Ora è caccia al tesoretto segreto Dai conti bancari non emergono movimenti "pesanti": l attenzione della Finanza si sposta all estero Paolo Calia TREVISO DALLA PARTE DEI LAVORATORI AL MINISTERO Oggi l incontro con l azienda TREVISO - (P. Cal.) Oggi alle 13,30, a Roma nella sede del Ministero del Lavoro, si apre ufficialmente il tavolo per tentare di dare una speranza ai lavoratori della Nes travolti dallo scandalo e a un passo dal perdere il posto di lavoro. Da una parte si accomoderanno i rappresentanti sindacali delle segreterie nazionali e provinciali, dall'altra l'azienda. «Quello che vogliamo è un confronto sincero, chiaro -dice Danilo Maggiore della Filcams Cgil- ci devono dire se la crisi della Nes coinvolge anche le altre società del gruppo Compiano. Per noi si tratta di un'informazione indispensabile per tentare di indirizzare i lavoratori nel miglior modo possibile». Al momento la strategia è molto chiara: dando per scontato che CHIUSI i cancelli della North East «La famiglia ci ha sempre aiutato speriamo che continui a farlo» INCERTO il futuro dei quasi settecento lavoratori della North East Service: oggi l incontro a Roma la Nes difficilmente si salverà, Cgil, Cisl e Uil si stanno concentrando solo sul futuro dei lavoratori. La speranza è quella di distribuirne il più possibile nelle società dell'impero Compiano sopravvissute al disastro Nes. Per quelli che invece non sarà possibile sistemare, scatteranno pensionamenti se possibile o ammortizzatori sociali. «Speriamo che la proprietà sia interessata ad aiutarci -continua Maggioredobbiamo anche ammettere che la famiglia Compiano si è sempre comportata bene, non ha mai sgarrato di un solo mese nel Nei conti di Luigi Compiano non c'è traccia del denaro sparito dai caveau della North East Services. Gli investigatori della Guardia di Finanza hanno setacciato i suoi depositi personali ma senza trovare nulla di particolarmente strano. La quantità di denaro presente è notevole, ma in linea con lo stile di vita di una persona sicuramente ricca, erede di un piccolo impero imprenditoriale. Tanti soldi insomma, ma non così tanti da far sorgere qualche sospetto. Continua quindi la caccia al tesoretto segreto di Compiano. I finanzieri sono assolutamente convinti che non tutti i milioni presi dal caveau, circa quaranta quelli accertati ma si teme che siano molti di più, si siano trasformati in bolidi fiammanti a due o a quattro ruote o in barche super veloci e di extra lusso. Le indagini quindi non si fermano, soprattutto dal punto di vista finanziario. Si tenta di ricostruire ogni singolo movimento di denaro presente nei conti, che sono più di uno e aperti in più banche, risalendo all'origine e poi seguendo tutto il suo percorso fino alla tasche del patron della Nes. Un lavoro certosino e non semplicissimo che sta impegnando a fondo la task force messa in campo dalla Finanza. Continua anche la caccia ad eventuali conti esteri, forse una delle chiavi per poter capire dove siano finiti i soldi scomparsi. Da oggi invece inizierà l'approfondimento sull'incredibile patrimonio posto sotto sequestro. Le centinaia di auto, moto, barche e biciclette "congelate" dai finanzieri non sono ancora state prese in esame. La prima cosa da appurare sarà a chi sono intestate. Una volta scoperto questo si potrà capire anche da chi sono state acquistate e con quali modalità di pagamento. Altro filone dell'indagine riguarda l'eventuale coinvolgimento nell'inchiesta di altre persone. Compiano, nell'interrogatorio di giovedì, non ha coinvolto nessuno e ha anche di molto ridimensionato le responsabilità dell'altro indagato, il responsabile di caveau e sale conta Massimo Schiavon. Ma la Finanza vuole capire se qualcuno ha aiutato l'imprenditore a far sparire il denaro. Si cercano quindi eventuali prestanome o consulenti occulti. pagamento degli stipendi. Se adesso un suo componente dovrà rispondere davanti al giudice dei suoi comportamenti è una cosa che non ci riguarda, noi ci stiamo concentrando solo sul benessere dei lavoratori. Per questo, dalla riunione di oggi, ci aspettiamo tutta la verità». Mercoledì invece ci sarà l'incontro con il Prefetto di Venezia, che dovrà dire se ritirerà o meno la licenza alla Nes. I dipendenti si stanno organizzando per dare vita a un grande sit-in davanti alla prefettura lagunare durante l'intera durata del vertice.

4 IV TV Treviso Lunedì 14 ottobre 2013 IL CASO Povera e con un figlio in carcere per spaccio offre in affido il secondogenito di 9 anni Mille euro per 6 mesi alla mamma disperata L aiuto arriva da un cittadino anonimo e altri si fanno avanti Bruno De Donà TREVISO «A quella mamma disperata veniamo in aiuto noi. Aspetti prima di avviare le pratiche per dare in affido del figlioletto». Vuole mantenere l anonimato il trevigiano rimasto colpito dalla vicenda della madre di uno dei giovani finiti in carcere nell ambito di una vicenda di spaccio di droga. Separata, con il figlio maggiore dietro alle sbarre e priva di mezzi economici necessari per tirare avanti, si dice disposta a dare in affido il secondogenito di 9 anni nella speranza che gli possa essere garantita una vita migliore. Un caso toccante che ha richiamato l attenzione. «Ho letto su "Il Gazzettino" di questo appello - premette la persona decisa offrire soccorso - e ne ho parlato con degli amici. Costituiamo un gruppo che si occupa di situazioni di accertato reale disagio e facciamo solitamente riferimento alla Caritas». La proposta. «Siamo disposti ad offrire a questa famiglia disastrata la somma di mille euro mensili per la durata di sei mesi. Attraverso tale aiuto economico potranno tirare un po il fiato almeno per un certo periodo di tempo, ma quanto basta perchè abbiano modo di risollevarsi facendo fronte alle necessità e incombenze di tutti i giorni, dalle bollette alla spesa per i generi alimentari. E soprattutto per consentire al AL CA FONCELLO Ubriaco si perde in obitorio e fracassa un vetro ragazzo di poter andare a scuola e studiare». La notizia della mamma, che decide di separarsi dal figlio per il suo bene, è anche rimbalzata lontano. «Vivo in Germania, vicino a Monaco - ha fatto sapere una madre - e so che cosa significa crescere dei ragazzi con sacrifici. Se questa donna alle prese con tante difficoltà si arrangia un po con il tedesco, potrebbe trovare qui un lavoro. E quanto al figlioletto non avrebbe SPERANZA Molte offerte di aiuto alla mamma senza soldi che vuole dare il figlio in affidamento TREVISO - Ubriaco, si perde all interno dell ospedale, scatena il finimondo e si busca una denuncia. Non si è ancora ben capito come e perchè il 25enne moldavo Igor Popescu, si sia ritrovato sabato sera ad aggirarsi per i reparti del Ca Foncello. L unico dato certo, appurato dalla polizia, è che era ubriaco. Polizia chiamata urgentemente dal personale trovatosi alle prese con uno sconosciuto in evidente stato di ebbrezza che se ne andava su e giù per i corridoi dell ospedale urlando. Tant è che il moldavo è finito in obitorio dove, preso dall agitazione e disorientato, ha sfondato un vetro, procurandosi un taglio ad una mano. Sono state proprio le tracce di sangue problemi a frequentare la scuola tedesca che non gli costerebbe nulla». La catena della solidarietà non finisce. Da Venezia un altra offerta di aiuto segnalata al giornale: «Siamo un gruppo di amci e vorremmo aiutare la signora». che si lasciava alle spalle a indicare i suoi spostamenti agli infermieri che gli stavano alle calcagna nella speranza di fermarlo. C è alla fine riuscita la polizia, che lo ha portato fuori, non prima di aver fatto sosta al pronto soccorso per la medicazione della ferita. A carico del moldavo è scattata la denuncia per ubriachezza molesta. CASTELFRANCO VENETO -Via dei Faggi, 20 Tel Fax MONTEBELLUNA- Via Pontin 11, Tel

5 Lunedì 14 ottobre 2013 TrevisoProvincia TV V IL FURTO Musestre ancora nel mirino dei ladri Tornano dal matrimonio e trovano la casa svaligiata RONCADE - Tornano da una festa di matrimonio e si trovano la casa svaligiata. Il ladri colpiscono ancora a Musestre questa volta in via Everardo ben vicina alla già "battuta" via Tiepolo. Il furto è avvenuto nell'abitazione di Arnaldo Agnoletto che, rincasato con la famiglie verso le dell'altra sera, ha trovato la sgradita sorpresa. I malviventi hanno agito indisturbati e con il classico piede di porco hanno sfondato il portoncino: una volta entrati hanno portato via un televisore, 250 euro in contanti e oggetti preziosi tra i quali alcuni braccialetti, ricordi di famiglia. Non solo: sono riusciti a chiudere un cagnolino in un giardino dietro l'abitazione. «Quando siamo rientrati - racconta Agnoletto - abbiamo trovato la luce del piccolo portico spenta. Ho subito pensato che la lampadina si era bruciata, poi purtroppo l'amara sorpresa. Alcuni degli oggetti rubato erano dei veri e propri ricordi di famiglia siamo molto dispiaciuti». La famiglia Agnoletto ha denunciato il furto ai carabinieri. Musestre è ormai diventata un'area particolarmente prelibata per i ladri, tanto che la settimana scorsa è nato il comitato "Musestre Borgo d'acque" con l'atto costitutivo e già oltre trenta firme di residenti in piazza Europa e via Tiepolo. Obiettivo: organizzare incontri con le forze dell'ordine. «Nessuno vuole strumentalizzare il fenomeno come dice con arroganza l'amministrazione comunale - spiega Lewis Trevisan leader del comitato - ma i fatti purtroppo parlano chiaro. E la gente è stanca». Lorenzo Baldoni SUL TELESCHERMO Continua la campagna referendaria che attende il sostegno di 100mila firme Azzolini, quasi un bordello in Rai Il sindaco a "Domenica in" incalzato da registi, sacerdoti e artisti: «Legge Merlin sorpassata» Nello Duprè MOGLIANO È approdata alla trasmissione di Rai 1 "Domenica In Show", condotta da Mara Venier, la battaglia referendaria del sindaco di Mogliano Giovanni Azzolini per la parziale abolizione della legge Merlin. E non è stato un confronto semplice, quello tenuto sotto i riflettori di Mamma Rai. «Abbiamo finora raccolto 400 mila firme in tutta Italia - ha detto Azzolini - ma ne mancano all'appello altre 100 mila. Siamo fiduciosi di poterle raccogliere entro il 23 ottobre prossimo data di consegna in Cassazione di tutto il malloppo referendario». Ma, come detto, non è stato facile per Azzolini dialogare con gli interlocutori della AGGUERRITO trasmissione il sindaco di Mogliano di Domenica Giovanni Azzolini In (tra i quali ieri ospite di Mara Venier la regista Lina Wertmuller, l'ex presidente dalla Camera Irene Pivetti, la cantante Iva Zanicchi, un sacerdote e la giornalista Litiana Krudrani) sulla necessità di mettere mano alla legge Merlin. E proprio con la Pivetti, Azzolini ha avuto un acceso confronto: «È scandaloso riaprire le case chiuse», ha detto l ex parlamentare. E lui: «È scandaloso che un bambino assista a certe scene sulle strade». E anche con il sacerdote, don Mario, Azzolini ha avuto da ridire a proposito della dignità delle donne sostenuta dal religioso. «E sulla strada che dignità hanno?». Concetti espressi da Azzolini un mese fa anche a "La vita in diretta", sempre sui teleschermi della Rai, con il collegamento davanti al municipio di Mogliano. Il gruppo di ripresa Rai ha filmato l'attività delle "lucciole" lungo il Terraglio, molto noto per essere "la strada del sesso a pagamento". Azzolini ha sostenuto la necessità di rivedere la legge Merlin anche nel talk show di Barbara D'Urso su Canale 5. Soddisfatto delle sue apparizioni televisive? «Io mi batto sempre con molta convinzione - risponde Azzolini - su tutti i fronti. Mi dispiace doverlo dire, ma ci sono trasmissioni televisive che non favoriscono una corretta informazione sulla mia proposta referendaria. Trovo assurdo che un cittadino possa fare la firma digitale on-line per il rogito di una casa, mentre per sostenere la campagna referendaria sulla legge Merlin deve firmare una carta bollata alla presenza di un funzionario pubblico. Aspettiamo il 23 ottobre per dire l'ultima parola». IL CONVEGNO Associazione invalidi a Preganziol Meno infortuni sul lavoro, più malattie professionali I dati Inail confermano la tendenza negli ultimi 4 anni PREGANZIOL - (n.d.) «Le pur buone normative sulla prevenzione degli infortuni sul lavoro servono a poco se mancano le risorse economiche per la loro concreta applicazione». Lo ha detto il presidente provinciale dell'anmil (associazione nazionale mutilati e invalidi del lavoro) Angelo Civiero aprendo ieri a Preganziol il dibattito sulla 63. "Giornata provinciale vittime incidenti sul lavoro". Presenti sindaci, amministratori e circa duecento invalidi del lavoro dei comuni della Marca. Con Civiero, ha fatto gli onori di casa il sindaco di Preganziol Sergio Marton. Presenti alla manifestazione il viceprefetto Paola De Palma, il vicepresidente della Provincia Floriano Zambon e il direttore della sede trevigiana dell'inail Antonio Salvati. Sono gli iscritti alla sede provinciale dell'anmil. Gli infortuni sul lavoro nella Marca sono in costante diminuzione come è emerso dalla dettagliata relazione fatta da Salvati: dai registrati nel 2008 si è passati ai del 2012 (-31,375%). Nello stesso periodo gli infortuni mortali sono diminuiti del 52,17% (dai 23 del 2008 agli 11 del 2012). Sono invece stazionari i dati relativi alle malattie professionali riconosciute: dai 457 casi del 2008 ai 460 del «Sono stati fatti passi avanti -ha detto il direttore dell'inail -ma c è la concreta possibilità di ridurre ulteriormente il numero IL PRESIDENTE dell Anmil Angelo Civiero degli infortuni». Sull'importanza della cultura della prevenzione degli infortuni si è soffermata Saveria Aversa, che cura le pratiche legali degli associati all'anmil provinciale. A questo proposito la città di Preganziol svolge da diversi anni informazione nelle scuola sulla sicurezza nei posti di lavoro, grazie all'attività del presidente dell'anmil Civiero e del suo braccio destro Giancarlo Ariani. «Sarebbe opportuno -ha affermato il vicepresidente della Provincia Zambon- che anche gli incidenti stradali rientrassero nella casistica degli infortuni. Infatti, molti degli incidenti gravi riguardano persone che si recano o che tornano dal posto di lavoro». A conclusione, le premiazioni dei soci benemeriti dell'anmil.

6 VI TV TrevisoProvincia Lunedì 14 ottobre 2013 CAERANO Ricordati i 31 concittadini morti nel Vajont OMAGGIO sulla pista ciclabile agli operai morti a Longarone CAERANO - Il ricordo del dramma del Vajont riflesso su Caerano. E proprio a Caerano, ieri mattina, presenti il sindaco Angelo Ceccato e il collega di Longarone, Roberto Padrin, sono stati commemorati i 31 concittadini che lavoravano per la ditta tessile Lampugnani, i quali quel 9 ottobre del 1963 si trovavano nello stabilimento che la ditta aveva a Longarone. Tanta gente alla cerimonia con i familiari delle vittime e la presenza di Carla Lampugnani, figlia del fondatore dell'azienda, che aveva una sede a Caerano. La cerimonia prevedeva la messa a dimora lungo la pista ciclabile di via Piave di 31 alberi contrassegnati da piccoli mazzi di fiori bianchi alle loro basi. All'inizio e alla fine del percorso sono state poste due lapidi in marmo bianco a ricordo delle vittime. Presente anche il figlio di Mario Bolzanin, morto in questi giorni a 90 anni e salvatosi per puro miracolo dalla tragedia: ha consegnato agli alpini di Caerano San Marco una perfetta riproduzione della diga del Vajont, opera di Mario. Una prosecuzione delle commemorazioni per Caerano si avrà il prossimo 9 novembre quando i caeranesi incontreranno quelli di Longarone. In quell'occasione saranno portate al cimitero di Fortogna le salme di Giannino Spadetto e di Franca Bolamperti, la moglie. Luciano Beltramini PEDEROBBA Posti letto previsti solo in 4 case di riposo su 13: il presidente delle Opere Pie insorge Ospedali di comunità «Onigo dimenticata» Laura Bon PEDEROBBA Posti letto solo per quattro case di riposo: Bistacco scende in guerra. La voce relativa alla spartizione dei posti letto dei futuri ospedali di comunità fra Castelfranco, Crespano, Montebelluna e Valdobbiadene ha mandato su tutte le furie il presidente delle Opere Pie di Onigo di Pederobba. Che, tenuto all'oscuro di tutto, minaccia di ricorrere ad un legale per il ricorso. «Voci insistenti provenienti da varie fonti, che hanno trovato riscontro nella stampa -scrive Albino Bistacco- affermano che i futuri posti di ospedale di comunità e di unità riabilitativa territoriale troveranno posto esclusivamente in 4 delle 13 case di riposo dell'usl 8, ovvero a Castelfranco, Crespano, Montebelluna e Valdobbiadene». Ma Bistacco fa pre- BISTACCO Una scelta che va contro gli interessi dei cittadini MONTEBELLUNA Gli alpini piangono "Bepi Perugia": oggi l ultimo saluto MONTEBELLUNA - (L.Bel.) È morto all'età di 81 anni Giuseppe Cervi alpino autentico, molto conosciuto in città per il suo impegno anche nel sociale. Da tutti conosciuto come "Bepi Perugia", era stato per molti anni dipendente del Comune di Montebelluna ricoprendo il ruolo di responsabile del servizio acquedotto. sente che «in materia non si è mai pronunciata la Conferenza dei Sindaci, competente per la programmazione socio-sanitaria e quindi anche a decidere la dislocazione e le forme che dovranno assumere gli ospedali di comunità. Nemmeno le schede territoriali della Regione, peraltro non ancora definitive, dicono nulla sulla loro dislocazione. Nessun ospedale di comunità, poi, è stato attivato nell'usl 8. La concentrazione in pochi centri poi, va contro l'interesse dei cittadini e contro la distribuzione ottimale delle risorse che verranno spese per gli ospedali di comunità». A suo avviso, bisgnerebbe seguire l'esempio Oggi alle 14, sul sagrato della chiesa di Guarda, il feretro sarà accolto dai suoi amici alpini con tanto di cappello e di labaro sezionale. Lascia la moglie Elda, le figlie Luisa, Antonella e Lucia che lo hanno assistito nella difficile malattia. Dopo il rito funebre officiato da don Domenico la salma proseguirà per la cremazione. dell'usl 7: «Dal 2007 ha aperto in ogni casa di riposo nuclei piccoli, da 3 posti sino a 13 posti, che svolgono le identiche prestazioni degli ospedali di comunità e delle unità riabilitative: la riabilitazione e la cura sanitaria intensiva per chi, dimesso dall'ospedale, non può rientrare subito a casa». E anche nell'usl 9 il sistema è simile. «Vi è poi l'aspetto delle risorse destinate alla cura dei non autosufficienti. Dare solo a 4 centri le risorse per le strutture intermedie penalizza enormemente i centri esclusi, che sono la maggioranza». Inoltre, «concentrare il servizio solo in alcune case vorrebbe dire annullare competenze (quindi posti di lavoro) già in funzione. Nel caso specifico delle Opere Pie d'onigo, il nucleo riabilitativo aperto da febbraio 2012, assicura riabilitazione e cure sanitarie a molti in tutta la nostra Usl». VEDELAGO Una notte a inseguire il branco di asinelli Ricerche fino all alba: erano fuggiti da una cava VEDELAGO - Notte insonne per carabinieri e vigili del fuoco all inseguimento di un branco di asini. Erano da poco passate le 22 di sabato e sulla strada provinciale che porta a Vedelago qualche automobilista si è visto attraversare la strada dagli animali. Le segnalazioni al centralino dei carabinieri si sono susseguite. Erano asini, non c era dubbio, e si era arrivati a contarne una decina. Evidente che il branco, uscito da chissà dove, qualche guaio poteva combinarlo. Bisognava allora intervenire al più presto, cercando di catturarlo. Impresa che non si profilava per nulla semplice. Ci voleva l aiuto dei vigili del fuoco, che tra le tante mansioni annoverano pure quella della cattura animali. Uscita una squadra di pompieri del distaccamento di Castelfranco, è iniziata la battuta. La difficoltà stava nel seguire gli spostamenti del branco di cui si erano individuate le tracce nella zona cosparsa di cave. Se gli asini erano finiti là in mezzo era una parola trovarli. La ricerca si è protratta fino alle 4 e mezza del mattino quando gli animali sono stati rimessi al sicuro nel recinto.

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

Consigli utili per migliorare la tua vita

Consigli utili per migliorare la tua vita Consigli utili per migliorare la tua vita Le cose non cambiano, siamo noi che cambiamo A volte si ha la sensazione che qualcosa nella nostra vita non stia che, diciamo la verità, qualche piccola difficoltà

Dettagli

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Gruppo G.R.E.M Piemonte e Valle d Aosta Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Il kit, pensato per l animazione di bambini, ragazzi e adulti sul tema famiglia è così composto: - 1 gioco

Dettagli

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la PARTE A PROVA DI COMPRENSIONE DELLA LETTURA A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la lettera A, B o C corrispondente alla risposta scelta. Esempio

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI EURO RUN: IL GIOCO www.nuove-banconote-euro.eu ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI Anna e Alex sono compagni di classe e amici per la pelle. Si trovano spesso coinvolti in avventure mozzafiato e anche

Dettagli

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI EURO RUN: IL GIOCO www.nuove-banconote-euro.eu ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI - 2 - Anna e Alex sono compagni di classe e amici per la pelle. Si trovano spesso coinvolti in avventure mozzafiato e

Dettagli

Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora

Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora Febbraio 2008 La nazionale egiziana è in finale: domenica si giocherà la Coppa d Africa. Non serve certo che io mi registri all evento su facebook, per ricordarmi

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Quale pensi sia la scelta migliore?

Quale pensi sia la scelta migliore? Quale pensi sia la scelta migliore? Sul nostro sito www.respect4me.org puoi vedere le loro storie e le situazioni in cui si trovano Per ogni storia c è un breve filmato che la introduce Poi, puoi vedere

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

COMITATO PER LA RIDUZIONE DELL'IMPATTO AMBIENTALE DELL'AEROPORTO DI CIAMPINO

COMITATO PER LA RIDUZIONE DELL'IMPATTO AMBIENTALE DELL'AEROPORTO DI CIAMPINO AEROPORTO ROMA CIAMPINO: COSTANTE RUMORE DIURNO E NOTTURNO, CON VALORI TRA 58,2 E 85 DECIBEL CON LENZUOLA ANTISMOG E NUOVI ALLARMANTI DATI SUL RUMORE, LEGAMBIENTE E COMITATO RIDUZIONE IMPATTO AEROPORTO

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

ALCUNE PROPOSTE PER INSEGNARLO

ALCUNE PROPOSTE PER INSEGNARLO I primi Giochi Easy : Il Palleggio ALCUNE PROPOSTE PER INSEGNARLO Insalata Mista. (stimolare l abitudine all utilizzo del palleggio) Dal palleggio in libertà tuttocampo dei bambini, dividere il campo in

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

"Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli

Fratello Lupo Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Fratello Lupo - 2003 n.2 "Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Caro Fra Beppe, ti ringrazio della lettera che mi hai scritto, e come vedi ti do mie notizie. Io qui sto lavorando

Dettagli

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci Qualcosa che va nella direzione giusta ogni tanto c è. Domenica scorsa avevamo parlato del Cavalier Tanzi e del suo presunto tesoro nascosto. GIORNALISTA Io

Dettagli

Estate_. - Se fosse per te giocheremmo solo a pallamuso. - aggiunse Morbidoso, ridendo.

Estate_. - Se fosse per te giocheremmo solo a pallamuso. - aggiunse Morbidoso, ridendo. Estate_ Era una giornata soleggiata e piacevole. Né troppo calda, né troppo fresca, di quelle che ti fanno venire voglia di giocare e correre e stare tra gli alberi e nei prati. Bonton, Ricciolo e Morbidoso,

Dettagli

GUIDA AL FANTADIVANO

GUIDA AL FANTADIVANO GUIDA AL FANTADIVANO INDICE Introduzione I Ruoli Amministratore di lega Allenatore Gli Strumenti Il Campionato La tua squadra Il Calendario La Classifica Le Statistiche La Bacheca Le Regole del gioco L

Dettagli

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo Intervista a Rosita Marchese, Rappresentante Legale dell asilo il Giardino di Madre Teresa di Palermo, un associazione di promozione sociale. L asilo offre una serie di servizi che rappresentano una risorsa

Dettagli

Regolamento del Consiglio dei Ragazzi di Castel Maggiore

Regolamento del Consiglio dei Ragazzi di Castel Maggiore Regolamento del Consiglio dei Ragazzi di Castel Maggiore Articolo 1 Nell'ambito del programma amministrativo rivolto alla formazione civica delle bambine e dei bambini, delle ragazze e dei ragazzi e al

Dettagli

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici Come possono due genitori, entrambi lavoratori e con dei bambini piccoli, fare volontariato? Con una San Vincenzo formato famiglia! La Conferenza Famiglia

Dettagli

NEWS 26 APRILE 2015 PARTITA CAMPIONATO PULCINI 2004 REAL 2000 ROZZANO-ROZZANO CALCIO. Articolo di Enrico Carlotti (Direttore Sportivo)

NEWS 26 APRILE 2015 PARTITA CAMPIONATO PULCINI 2004 REAL 2000 ROZZANO-ROZZANO CALCIO. Articolo di Enrico Carlotti (Direttore Sportivo) NEWS 26 APRILE 2015 PARTITA CAMPIONATO PULCINI 2004 REAL 2000 ROZZANO-ROZZANO CALCIO Articolo di Enrico Carlotti (Direttore Sportivo) Siamo così giunti all ultima partita di campionato e, i nostri ragazzi

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

fare il numero, digitare rimasto, che possiamo ancora usare i diversi valori seguente, che viene dopo

fare il numero, digitare rimasto, che possiamo ancora usare i diversi valori seguente, che viene dopo Unità 14 Telefonare fuori casa In questa unità imparerai: che cosa sono e come funzionano le schede telefoniche prepagate le parole legate alla telefonia a conoscere i pronomi e gli avverbi interrogativi

Dettagli

Mariapia Veladiano PAROlE di SCuOlA

Mariapia Veladiano PAROlE di SCuOlA Mar iap ia Veladiano parole di scuola indice Albus Silente 9 Ogni parola 13 Da dove cominciare. Integrazione 19 Da dove cominciare. Armonia 21 Tante paure 27 Paura (ancora) 33 Dell identità 35 Nomi di

Dettagli

Metodo di gioco VINCENTE e GARANTITO. Non lasci possibilità per il bookmaker. Annienti le probabilità di perdere. Riduci il rischio del 100%

Metodo di gioco VINCENTE e GARANTITO. Non lasci possibilità per il bookmaker. Annienti le probabilità di perdere. Riduci il rischio del 100% Metodo di gioco VINCENTE e GARANTITO Non lasci possibilità per il bookmaker Annienti le probabilità di perdere Riduci il rischio del 100% da Zero a 50.000 Euro in meno di un anno Investimento a partire

Dettagli

La storia di Victoria Lourdes

La storia di Victoria Lourdes Mauro Ferraro La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale Dedicato a Monica e Victoria «La vuoi sentire la storia

Dettagli

Colloquio di vendita GRUPPO TELECOM ITALIA. La gioia di vendere

Colloquio di vendita GRUPPO TELECOM ITALIA. La gioia di vendere Colloquio di vendita GRUPPO TELECOM ITALIA La gioia di vendere Il nostro processo comunicativo 1) 2) 3) 4) 5) 6) 7) 8) 9) 10) Presentazione Personale Feeling Motivo dell'incontro Conferma consulenza Analisi

Dettagli

COME FARE SOLDI E CARRIERA RA NEGLI ANNI DELLA CRISI

COME FARE SOLDI E CARRIERA RA NEGLI ANNI DELLA CRISI SPECIAL REPORT COME FARE SOLDI E CARRIERA RA NEGLI ANNI DELLA CRISI Scopri i Segreti della Professione più richiesta in Italia nei prossimi anni. www.tagliabollette.com Complimenti! Se stai leggendo questo

Dettagli

ADOSITALIA onlus BRESCIA ASSOCIAZIONE DONNE OPERATE AL SENO BRESCIA. Via Tosio, N 1 Tel 03042155 brescia.adositalia@gmail.com

ADOSITALIA onlus BRESCIA ASSOCIAZIONE DONNE OPERATE AL SENO BRESCIA. Via Tosio, N 1 Tel 03042155 brescia.adositalia@gmail.com ADOSITALIA onlus BRESCIA ASSOCIAZIONE DONNE OPERATE AL SENO BRESCIA Via Tosio, N 1 Tel 03042155 brescia.adositalia@gmail.com ADOSITALIA ADOS = Associazione Donne Operate al Seno Siamo un associazione di

Dettagli

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione?

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? Nasce nel 1997 per volontà di cittadini stranieri e italiani, come associazione

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

Scopa. Scopone. Il Torneo. Il Gioco

Scopa. Scopone. Il Torneo. Il Gioco Scopa Il Torneo Il toreo di scopa viene solitamente organizzato in incontri ad eliminazione diretta due contro due (va quindi utilizzato il tabellone ad eliminazione diretta). Non è consentito parlare

Dettagli

22 settembre 2015 Imola

22 settembre 2015 Imola 22 settembre 2015 Imola ASSOLUTAMENTE POVERI Dati riferiti al Nord Italia RELATIVAMENTE POVERI Dati riferiti al Nord Italia LINEA STANDARD DI POVERTA Valore di spesa per consumi al di sotto della quale

Dettagli

Il mercato dei figli

Il mercato dei figli Il mercato dei figli È una realtà veramente inquietante che finora non riguarda direttamente l Italia almeno dal punto di vista legislativo e ci auguriamo ardentemente non arrivi MAI ad essere permessa.

Dettagli

Regolamento Ravennate 200/400

Regolamento Ravennate 200/400 Regolamento Ravennate 200/400 L INIZIO Il tavolo è composto da 4 giocatori dove ognuno gioca per sé stesso. Controllare la propria posta in fiches,, deve risultare un totale di 2000 punti. ( 1 da 1.000,

Dettagli

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione -

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - PROVA DI ITALIANO DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - Molti anni fa vivevo con la mia famiglia in un paese di montagna. Mio padre faceva il medico, ma guadagnava poco perché i suoi malati erano poveri

Dettagli

Lasciatevi incantare

Lasciatevi incantare Lasciatevi incantare Rita Pecorari LASCIATEVI INCANTARE favole www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Rita Pecorari Tutti i diritti riservati Tanto tempo fa, io ero ancora una bambina, c era una persona

Dettagli

Mario Basile. I Veri valori della vita

Mario Basile. I Veri valori della vita I Veri valori della vita Caro lettore, l intento di questo breve articolo non è quello di portare un insegnamento, ma semplicemente di far riflettere su qualcosa che noi tutti ben sappiamo ma che spesso

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

E Penelope si arrabbiò

E Penelope si arrabbiò Carla Signoris E Penelope si arrabbiò Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2014 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07262-5 Prima edizione: maggio 2014 Seconda edizione: maggio 2014 E Penelope si

Dettagli

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1 Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 3 ottobre 2011 LIVELLO A1 1. Completa le frasi con gli articoli determinativi (il, lo, la, l, i,

Dettagli

EDUCAZIONE ALLA LEGALITÀ a.s. 2013/2014

EDUCAZIONE ALLA LEGALITÀ a.s. 2013/2014 questionario di gradimento PROGETTO ESSERE&BENESSERE: EDUCAZIONE ALLA LEGALITÀ a.s. 2013/2014 classi prime e seconde - Scuola Secondaria di I grado di Lavagno CLASSI PRIME Mi sono piaciute perché erano

Dettagli

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002 . Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno 5 marzo 2002 Ho comunicato ai bambini che avremo

Dettagli

Parrocchia Santi Pietro e Paolo. Venite alla festa

Parrocchia Santi Pietro e Paolo. Venite alla festa Parrocchia Santi Pietro e Paolo Venite alla festa Questo libretto e di: Foto di gruppo 2 Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare Occhi: se i miei occhi sono attenti, possono cogliere i gesti

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

Scritto da Simona Straforini Martedì 03 Marzo 2015 11:27 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 04 Marzo 2015 15:29

Scritto da Simona Straforini Martedì 03 Marzo 2015 11:27 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 04 Marzo 2015 15:29 Sono qui da 15 giorni e ho già avuto il primo grosso scombussolamento emotivo: un ondata di dubbi, paure, rabbia, senso di inadeguatezza, solitudine e chi più ne ha, più ne metta. Il tutto stimolato da

Dettagli

Unità 6. Al Pronto Soccorso. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai:

Unità 6. Al Pronto Soccorso. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai: Unità 6 Al Pronto Soccorso In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su come funziona il Pronto Soccorso parole relative all accesso e al ricovero al Pronto Soccorso l uso degli

Dettagli

L AZIENDUCCIA. Personaggi: Cav. Persichetti, Agente 008, Cav. Berluscotti, Assunto.

L AZIENDUCCIA. Personaggi: Cav. Persichetti, Agente 008, Cav. Berluscotti, Assunto. L AZIENDUCCIA Analisi: Sketch con molte battute dove per una buona riuscita devono essere ben caratterizzati i personaggi. Il Cavalier Persichetti e il cavalier Berluscotti devono essere 2 industriali

Dettagli

Attraversando il deserto un cammino di speranza

Attraversando il deserto un cammino di speranza Attraversando il deserto un cammino di speranza Kusi Evans e Albert Kwabena mi colpiscono da subito in una burrascosa giornata di febbraio lungo le rive di un canale che stanno disboscando con la loro

Dettagli

fare il numero, digitare rimasto, che possiamo ancora usare i diversi valori seguente, che viene dopo

fare il numero, digitare rimasto, che possiamo ancora usare i diversi valori seguente, che viene dopo Unità 14 Telefonare fuori casa CHIAVI In questa unità imparerai: che cosa sono e come funzionano le schede telefoniche prepagate le parole legate alla telefonia a conoscere i pronomi e gli avverbi interrogativi

Dettagli

Esercizi pronomi accoppiati

Esercizi pronomi accoppiati Esercizi pronomi accoppiati 1. Rispondete secondo il modello: È vero che regali una casa a Marina?! (il suo compleanno) Sì, gliela regalo per il suo compleanno. 1. È vero che regali un orologio a Ruggero?

Dettagli

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it 1. Del sogno dell essere sognatore Il primo dovere di un buon Capo è non accontentarsi, essere il più esigente possibile nella

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

CARTE. Regolamento Belote. Regole del gioco: Determinazione del seme di briscola (Belote classico):

CARTE. Regolamento Belote. Regole del gioco: Determinazione del seme di briscola (Belote classico): CARTE aggiornato al 25/06/2014 Entrambe le gare di carte si svolgeranno presso il salone Polivalente di Pinasca. Entrambe le gare saranno giocate da giocatori in coppia, la coppia può essere diversa nelle

Dettagli

Decreto Legislativo stabilisce come valido. con la responsabilità di. catalogazione con un cartello

Decreto Legislativo stabilisce come valido. con la responsabilità di. catalogazione con un cartello Unità 10 La segnaletica di sicurezza CHIAVI In questa unità imparerai: a leggere testi in cui si parla di sicurezza sul lavoro a conoscere parole relative alla segnaletica di sicurezza negli ambienti di

Dettagli

Adotta anche Tu una legge per i bambini di Haiti. Presenta. Modificare la legge sulle adozioni e adottare in via d emergenza i

Adotta anche Tu una legge per i bambini di Haiti. Presenta. Modificare la legge sulle adozioni e adottare in via d emergenza i Adotta anche Tu una legge per i bambini di Haiti Presenta Modificare la legge sulle adozioni e adottare in via d emergenza i bambini dei paesi devastati da terremoti e altri disastri. Perché? Il terremoto

Dettagli

BeLL Questionario. www.bell-project.eu

BeLL Questionario. www.bell-project.eu Q BeLL Questionario www.bell-project.eu Gentile corsista, L obiettivo di questa indagine è raccogliere informazioni sulla sua esperienza di apprendimento in età adulta. Siamo interessati in particolare

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA

Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA 13 aprile 2013 Indice rassegna - Gazzetta di Modena pag. 33 - Il Resto del Carlino pag. 23 - Prima Pagina pag. 15 - Modena Qui pag. 15 Sezione: Provincia Data:

Dettagli

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA GENNAIO 1 17 2 3 18 19 4 20 5 6 21 22 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 23 24 25 26 27 28 29 30 31 Vedo davanti a me tante facce, vedo dei neri,...dei bianchi, dei gialli, dei mezzi neri come me, ma tutti insieme,

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 10/11/12 Ottobre 2015

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 10/11/12 Ottobre 2015 Pagina 1 di 5 rassegna stampa 10/11/12 Ottobre 2015 IL CITTADINO Lodi Indagini sul concorsone, i carabinieri anche al Ced (10/10/2015) Ospedali, Rossi venga in audizione in consiglio (10/10/2015) Lettere

Dettagli

I bambini vengono costretti a lavorare

I bambini vengono costretti a lavorare Un continente segnato dalle violenze, dai soprusi e dalle ingiustizie. Il destino di schiavitù che nei secoli scorsi ha colpito l'africa non si è esaurito nemmeno nel Terzo millennio. Nell'Ottocento, uomini

Dettagli

Grido di Vittoria.it

Grido di Vittoria.it COME ENTRARE A FAR PARTE DELLA FAMIGLIA DI DIO La famiglia di Dio del Pastore Mario Basile Il mio intento è quello di spiegare in parole semplici cosa dice la Bibbia sull argomento, la stessa Bibbia che

Dettagli

Claudio Bencivenga IL PINGUINO

Claudio Bencivenga IL PINGUINO Claudio Bencivenga IL PINGUINO 1 by Claudio Bencivenga tutti i diritti riservati 2 a mia Madre che mi raccontò la storia del pignuino Nino a Barbara che mi aiuta sempre in tutto 3 4 1. IL PINGUINO C era

Dettagli

L iscrizione al fantacalcio è di Euro 25 a squadra da consegnare al contabile prima dell inizio

L iscrizione al fantacalcio è di Euro 25 a squadra da consegnare al contabile prima dell inizio REGOLAMENTO FANTA PLAZET: ISCRIZIONE E SOLDI L iscrizione al fantacalcio è di Euro 25 a squadra da consegnare al contabile prima dell inizio del mercato. Oltre ai 25 Euro dovranno essere consegnati ulteriori

Dettagli

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti Roberto Denti La mia resistenza con la postfazione di Antonio Faeti 2010 RCS Libri S.p.A., Milano Prima edizione Rizzoli Narrativa novembre 2010 Prima edizione BestBUR marzo 2014 ISBN 978-88-17-07369-1

Dettagli

Perché affrontare il tema dell inquinamento?

Perché affrontare il tema dell inquinamento? Perché affrontare il tema dell inquinamento? Il problema dell'inquinamento dell'aria a Piacenza è serio e grave. Naturalmente sappiamo che non è grave solo nella nostra città, ma in tutta l Emilia Romagna

Dettagli

Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ

Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ Flavia Volta, Sognando la felicità Copyright 2014 Edizioni del Faro Gruppo Editoriale Tangram Srl Via Verdi, 9/A 38122 Trento www.edizionidelfaro.it info@edizionidelfaro.it

Dettagli

IL RITMO ROVINOSO CHE PORTA ALLA FOLLIA

IL RITMO ROVINOSO CHE PORTA ALLA FOLLIA Associazione culturale per la promozione del Teatro Musicale contemporaneo P.Iva 04677120265 via Aldo Moro 6, 31055 Quinto di Treviso - Tv IL RITMO ROVINOSO CHE PORTA ALLA FOLLIA TERZA VERSIONE autore:

Dettagli

Holcim (Svizzera) SA Cornelia Eberle, HR Business Partner, datrice di lavoro con Franz Schnyder, ex responsabile del Settore Servizi interni

Holcim (Svizzera) SA Cornelia Eberle, HR Business Partner, datrice di lavoro con Franz Schnyder, ex responsabile del Settore Servizi interni Holcim (Svizzera) SA Cornelia Eberle, HR Business Partner, datrice di lavoro con Franz Schnyder, ex responsabile del Settore Servizi interni In una riunione del Comitato di direzione, la nostra direzione

Dettagli

OLIMPIA ARMANI JEANS MILANO

OLIMPIA ARMANI JEANS MILANO OLIMPIA ARMANI JEANS MILANO HEAD COACH ATTILIO CAJA DIFESA SUL PICK AND ROLL Nell analizzare le tendenze offensive delle squadre avversarie ci siamo resi conto di come una grandissima percentuale degli

Dettagli

INFOSANNIONEWS PRESENTATA ITALIA- FRANCIA DI RUGBY UNDER 20 CON UN VELO DI TRISTEZZA PER GLI AVVENIMENTI DI PARIGI

INFOSANNIONEWS PRESENTATA ITALIA- FRANCIA DI RUGBY UNDER 20 CON UN VELO DI TRISTEZZA PER GLI AVVENIMENTI DI PARIGI INFOSANNIONEWS PRESENTATA ITALIA- FRANCIA DI RUGBY UNDER 20 CON UN VELO DI TRISTEZZA PER GLI AVVENIMENTI DI PARIGI In apertura di serata Alfredo Salzano, chiamato a moderare la conferenza, ha voluto ricordare

Dettagli

Le Donne: il motore della vita

Le Donne: il motore della vita Le Donne: il motore della vita Il team di questo progetto è composto da me stessa. Sono una giovane laureata in Giurisprudenza e praticante avvocato, molto sensibile e attenta al tema riguardante la violenza

Dettagli

Depressione e comportamento suicidario. Opuscolo informativo

Depressione e comportamento suicidario. Opuscolo informativo Depressione e comportamento suicidario Opuscolo informativo Depressione La vita a volte è difficile e sappiamo che fattori come problemi di reddito, la perdita del lavoro, problemi familiari, problemi

Dettagli

1. Abbina le descrizioni dei personaggi alle immagini

1. Abbina le descrizioni dei personaggi alle immagini Pag 1 1 Abbina le descrizioni dei personaggi alle immagini Pag 2 Pag 3 La nonna: è il capostipite della famiglia Cantona, insieme al cognato Nicola ha aperto il pastificio di famiglia e lo ha gestito con

Dettagli

Il venditore di successo deve essere un professionista competente,

Il venditore di successo deve essere un professionista competente, Ariel SIGNORELLI A vete mai ascoltato affermazioni del tipo: sono nato per fare il venditore ; ho una parlantina così sciolta che quasi quasi mi metto a vendere qualcosa ; qualcosa ; è nato per vendere,

Dettagli

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Non aspettare, il tempo non potrà mai essere " quello giusto". Inizia da dove ti trovi, e lavora con qualsiasi strumento di cui disponi, troverai

Dettagli

LOCUZIONI AL MONDO. Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World

LOCUZIONI AL MONDO. Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World LOCUZIONI AL MONDO Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World 2 Sommario 1. La decisione della SS. Trinità al tuo

Dettagli

Introduzione. Gentile lettore,

Introduzione. Gentile lettore, Le 5 regole del credito 1 Introduzione Gentile lettore, nel ringraziarti per aver deciso di consultare questo e-book vorrei regalarti alcune indicazioni sullo scopo e sulle modalità di lettura di questo

Dettagli

TEST DI LESSICO EMOTIVO (TLE)

TEST DI LESSICO EMOTIVO (TLE) TEST DI LESSICO EMOTIVO (TLE) di Ilaria Grazzani, Veronica Ornaghi, Francesca Piralli 2009 Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione R. Massa, Università degli Studi di Milano Bicocca Adesso ti

Dettagli

PAOLO VA A VIVERE AL MARE

PAOLO VA A VIVERE AL MARE PAOLO VA A VIVERE AL MARE Paolo è nato a Torino. Un giorno i genitori decisero di trasferirsi al mare: a Laigueglia dove andavano tutte le estati e ormai conoscevano tutti. Paolo disse porto tutti i miei

Dettagli

SINDACATO AUTONOMO DI POLIZIA SEGRETERIA PROVINCIALE

SINDACATO AUTONOMO DI POLIZIA SEGRETERIA PROVINCIALE SINDACATO AUTONOMO DI POLIZIA SEGRETERIA PROVINCIALE Via A. Diaz, 2 16129 GENOVA Tel.0105366356 FAX 010/8600173 genova@sap-nazionale.org www.sap-nazionale.org COMUNICATO STAMPA Per la sicurezza dei cittadini

Dettagli

(Ricostruita con l uso delle fonti) Classe 2^B

(Ricostruita con l uso delle fonti) Classe 2^B (Ricostruita con l uso delle fonti) Classe 2^B A.s. 2010/2011 1 Con un genitore o di un adulto che ti conosce bene, rivivi il momento bellissimo della tua nascita e poi, con il suo aiuto, raccogli foto,

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIALE FANTACALCIO

REGOLAMENTO UFFICIALE FANTACALCIO REGOLAMENTO UFFICIALE FANTACALCIO 1. La squadra Con il termine squadra si intende l insieme di rosa e staff tecnico. 1.1. La rosa Con il termine rosa si comprendono tutti i giocatori acquistati durante

Dettagli

Lo Yoga è nato in India

Lo Yoga è nato in India Lo Yoga è nato in India 1 Più esattamente nel nord dell India, circa 5mila anni fa, presso una civiltà molto sviluppata e raffinata, che abitava in una zona molto fertile, nella valle tra il fiume Indo

Dettagli

Wretched - Libero Di Vevere, Libero Di Morire. Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 03:35

Wretched - Libero Di Vevere, Libero Di Morire. Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 03:35 01 - Come Un Cappio Un cappio alla mia gola le loro restrizioni un cappio alla mia gola le croci e le divise un cappio che si stringe, un cappio che mi uccide un cappio che io devo distruggere e spezzare

Dettagli

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Breve saluto con tre slides. Chi siamo: fondamentalmente siamo genitori per genitori

Dettagli

AL CENTRO COMMERCIALE

AL CENTRO COMMERCIALE AL CENTRO COMMERCIALE Ciao Michele, come va? Che cosa? Ciao Omar, anche tu sei qua? Sì, sono con Sara e Fatima: facciamo un giro per vedere e, forse, comprare qualcosa E dove sono? Voglio regalare un CD

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 14 Incontrare degli amici A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 Incontrare degli amici DIALOGO PRINCIPALE B- Ciao. A- Ehi, ciao, è tanto

Dettagli

Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12. Livello A1

Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12. Livello A1 Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ Completa con gli articoli (il, lo, la, l, i, gli, le) TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 30 gennaio

Dettagli

www.internetbusinessvincente.com

www.internetbusinessvincente.com Come trovare nuovi clienti anche per prodotti poco ricercati (o che necessitano di essere spiegati per essere venduti). Raddoppiando il numero di contatti e dimezzando i costi per contatto. Caso studio

Dettagli

Assistenza sanitaria a misura di bambino - Bambini e giovani: diteci cosa ne pensate!

Assistenza sanitaria a misura di bambino - Bambini e giovani: diteci cosa ne pensate! Assistenza sanitaria a misura di bambino - Bambini e giovani: diteci cosa ne pensate! Il Consiglio d'europa è un'organizzazione internazionale con 47 paesi membri. La sua attività coinvolge 150 milioni

Dettagli