Compiano, i conti non tornano

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Compiano, i conti non tornano"

Transcript

1 -2 Lunedì 14 Ottobre 2013 SPORT CALCIO A 5 Marca ko all esordio: lo scudetto sul petto macchiato dall Asti IL PROVERBIO L animale avvilito perde l appetito. IL SANTO DEL GIORNO San Callisto I, papa e martire. Callisto, successore del papa Zefirino (217), di cui era diacono, legò il suo nome alle catacombe romane e al culto dei martiri. Difese la fede trinitaria contro alcune deviazioni e subì il martirio a Roma (222) nel luogo dove sorge l omonima chiesa. La sua «deposizione» il 14 ottobre nel cimitero di Calepodio, sulla via Aurelia,è attestata dalla «Depositio martyrum» (354). CALCIO / Eccellenza Che pokerissimo! L Union Pro vola Serie D: terzo successo consecutivo e ora il Monte si avvicina alla testa Resta al comando della classifica la matricola Mogliano-Preganziol che ha surclassato il Ponzano (5-0). Il Nervesa non va oltre il pari in casa e ora è terzo, seguito dal Liapiave vittorioso sabato a Motta. Da segnalare anche il successo esterno dell Opitergina e la vittoria dell Istrana sull Union Qdp. MILIONI SPARITI Oggi i sindacati a Roma per avere certezze sulle sorti dei lavoratori della Nes Compiano, i conti non tornano Al setaccio della Finanza i depositi personali del patron, ma non c è traccia dei soldi presi dai caveau IL SOLE sorge alle tramonta alle Polita a pagina XXXI NERVESA-FAVARO MARCON 1-1 Sta stretto il pari ai padroni di casa minima 12 massima 18 vento: assente IL TEMPO OGGI IL TEMPO DOMANI Redazione: Treviso, via Toniolo / fax 041/ Uff. di corrisp.: Conegliano, Corso Mazzini / fax 041/ Alle pagine X, XI, XII, XIII e XIV L INDAGINE Che fine hanno fatto i 40 milioni spariti dai caveau della North East Service? A chiederselo è soprattutto la Guardia di Finanza, dopo aver spulciato i depositi personali di Luigi Compiano che ha ammesso di averli presi lui, quei soldi. Ma dai conti bancari, più di uno, non emergerebbero movimentazioni tali da ritenere che il tesoretto sia passato attraverso quei depositi. L attenzione dei finanzieri si sposta dunque all estero, mentre oggi sarà analizzato l incredibile patrimonio di auto e barche del patron di Nes e Compiano. E, sempre oggi, a Roma, si discute del destino dei lavoratori. IL CASO Raccolto l appello della madre disperata Senza soldi e figlio arrestato: mobilitazione per aiutarla Un figlio in carcere perché accusato di spacciare, l avvocato da pagare, e un altro di 9 anni da mantenere. Con pochissimi soldi. Al punto da offrire in affidamento il secondogenito. Il caso della madre trevigiana non P. Calia a pagina III è passato inascoltato. E ieri più di qualcuno, leggendo del suo caso sul "Gazzettino", ha deciso di darle una mano, offrendo anche mille euro per 6 mesi. De Donà a pagina IV MOGLIANO IL SALOTTO di Mara Venier ha ospitato ieri il sindaco di Mogliano In Rai la crociata anti-merlin e Azzolini scatena un bordello Colpito con una gomitata alla fronte durante uno scontro di gioco, cade a terra e non si rialza. Paura ieri in campo a Spresiano durante la partita di Prima categoria Lovis-Fregona. Marco De Luca, giocatore della squadra ospite, è rimasto a terra svenuto dopo il violento colpo ricevuto. La partita è stata sospesa per quaranta minuti. De Luca è stato portato in ambulanza al Ca Foncello dove gli sono stati fatti diversi accertamenti. N. Duprè a pagiona V PEDEROBBA Posti letto: le "Opere Pie" insorgono Bon a pagina VI VEDELAGO Asini in fuga: braccati tutta la notte A pagina VI SANTA LUCIA Auto lo falcia nell oscurità: ragazzo grave A pagina VI SPRESIANO Calciatore del Fregona dopo uno scontro di gioco fortuito Sviene in campo: paura per un 18enne Miriade a pagina VII PAURA ieri a Spresiano durante la partita Lovis-Fregona

2 II TV Treviso Lunedì 14 ottobre 2013 PARI OPPORTUNITA Un comitato per tutelare le avvocatesse TOGHE ROSA Difficile conciliare lavoro e vita privata TREVISO - Parità tra i sessi anche nello svolgimento della professione forense. Un principio da garantire attraverso l'istituzione di un comitato ad hoc all'interno dell'ordine degli avvocati di Treviso. Le candidature per essere eletti parte attiva del Comitato sono state aperte, a fine ottobre le votazioni. Una sala per l'allattamento in Tribunale, una convenzione con gli asili nido, la possibilità di rinviare le udienze per le donne avvocato con improrogabili impegni di tipo familiare: queste alcune delle possibili azioni che il Comitato Pari Opportunità potrà avviare per aiutare le donne in Tribunale a conciliare vita lavorativa e impegni familiari. Ad oggi le donne iscritte all'ordine degli Avvocati di Treviso sono 992, contro i 909 avvocati uomini. Un numero significativo quello delle donne avvocato, il cui reddito è però decisamente inferiore rispetto a quello maschile. Il motivo? La difficoltà di incastrare udienze, colloqui e pratiche varie con l'organizzazione della vita familiare. Un problema che il nuovo Comitato si accingerà a risolvere. Tra le altre iniziative promosse dall'ordine forense in favore del gentil sesso, anche l'avvio di un corso di formazione per avvocati specializzati in materia di violenza contro le donne. L INTERVISTA Il nuovo presidente della società aeroportuale punta a incrementare le visite in città AerTre, il piano di Garatti: rapire i turisti di Venezia Mauro Favaro IL PROGETTO Denis Barea TREVISO «Lo sviluppo dell'aeroporto è fondamentale per il turismo e per l'economia trevigiana». A dirlo è Gianni Garatti, albergatore titolare del Fogher e presidente del consorzio di promozione turistica Marca Treviso, da un paio di settimane ufficialmente nuovo presidente di Aer- Tre, società controllata da Save che gestisce il Canova. Arrivato alla guida del cda in quella che sembra una nuova età dell'oro per l'aeroporto, dopo la firma sulla concessione quarantennale e il vicino via libera all'attivazione del sistema antinebbia, Garatti punta a far crescere lo scalo. Non solo dentro. Visto che per quello c'è già in ballo il master plan da 131 milioni firmato Save. Ma soprattutto fuori. Quali gli obiettivi, presidente? «Su tutti, cercare di trattenere a Treviso quanti più passeggeri possibile tra quelli che vanno a Venezia. Lo TREVISO Che gli alberi facciano bene alla qualità dell'aria lo sappiamo. Da un lato assorbono anidride carbonica e altri gas pericolosi dall'altra riforniscono l'atmosfera di ossigeno. Ma non tutti sanno che le piante rappresentano un eccellente filtro naturale delle famigerate polveri sottili, capaci di creare gravissimi danni alla salute. E in Comune, a Treviso, si è deciso di approfondire la questione. Già nel 2007 un documento del dipartimento per la scienza dell'ambiente dell'unione Europa riportava dati secondo cui esperimenti condotti in alcune città della Gran Bretagna dimostravano la capacità di alcune particolari specie di alberi di ridurre le polveri sottili e altri particolati nell'aria, LA CONVINZIONE Il Canova è un nodo fondamentale che apre Treviso al mondo Nella foto Gianni Garatti scalo è uno snodo fondamentale che apre la nostra città e la nostra provincia al mondo». Dal Canova, però, pare più semplice raggiungere la laguna che non Treviso. ENERGIA SOSTENIBILE Bosco del respiro in via Paludetti IL PROBLEMA Collegamenti al momento insufficienti con il centro LA PROMESSA Massimo rispetto delle norme ambientali Il Comune pianta 3mila alberi per combattere le polveri sottili POLMONE VERDE Il Comune ha in cantiere di realizzarlo in via Paludetti (nella foto): 3mila piante sorgeranno su 3 ettari del cosiddetto secondo bosco del respiro fino ad abbatterne la quantità dispersa di almeno un quarto. Dati confermati da una ricerca inglese pubblicata a fine 2012, tanto che molte città, come Milano e Firenze, hanno deciso di IL FUTURO del turismo cittadino legato a doppio filo con l aeroporto ma occorre risolvere il nodo-viabilità e su questo il nuovo presidente Garatti sta lavorando adottare questo rimedio. E Treviso? Fra limitazioni al traffico dei mezzi più inquinanti, ipotesi di targhe alterne, proibizione dei "pan e vin" e la speranza che il parco caldaie più vetusto possa essere presto rinnovato, l'amministrazione comunale pare abbia già preso in considerazione l'alleanza con il regno vegetale per dare una ripulita all'aria del capoluogo, che oramai da anni soffre di frequenti, preoccupanti picchi di pm10. «Le piantumazioni di particolari specie di alberi - spiega Roberto Grigoletto, vice sindaco e assessore all'ambiente - è tra gli strumenti che la Giunta intende adottare nella lotta alle «Stiamo guardando con assoluto interesse proprio allo sviluppo della viabilità e dei collegamenti con il centro. Per la nostra economia ma anche per rispetto verso i passeggeri». Con che progetti e con che soldi? «Tutta la Marca deve rendersi partecipe perché il turismo è un interesse generale. Di pari passo vanno creati eventi di richiamo. Per questo chiederò a tutti gli enti e a tutti i rappresentati del territorio di condividere ogni passo per lo sviluppo di un nuovo piano». Si parlava di una navetta verso Santi Quaranta. E di recente, nelle osservazioni al Pat, Italia Nostra ha indicato la necessità costruire un park multipiano nei capannoni vuoti davanti al terminal. «Sono tutte idee che stiamo prendendo in considerazione. Alla fine vorrei che l'aeroporto entrasse nell'animo della gente come motivo di orgoglio». Non sarà facile, visti i contrasti tra il comitato e Save/AerTre. «Garantirò la massima apertura e la massima disponibilità ad ascoltare tutti, a valutare ogni necessità. Come, dopotutto, qui è sempre accaduto». E le battaglie legali già in piedi? «AerTre avrà la massima attenzione al rispetto delle norme, dell'ambiente e della natura. Per tutelare tutti. Compresi i cittadini che abitano vicino allo scalo». pm10. Stiamo conducendo uno studio sui volumi di traffico, la sua intensità per area, per realizzare un programma di piantumazioni diffuse proprio sulla scorta delle ultime ricerche». E dato che l'azione delle piante non si ferma alle pm10 ma come detto riguarda anche l'assorbimento di gas tossici e in particolare riduce la presenza di anidride carbonica, il Comune ha anche messo in cantiere, nell'ambito delle azioni previste dal Piano per l'energia Sostenibile, la realizzazione di un "polmone verde" cittadino con la piantumazione di 3 mila piante nei 3 ettari e mezzo del cosiddetto "secondo bosco del respiro» di via Paludetti.

3 Lunedì 14 ottobre 2013 PrimoPiano TV III scandalo north east L INCHIESTA Nei depositi personali di Luigi Compiano non c è traccia dei milioni spariti IN PROCURA Luigi Compiano esce dalla Procura dopo essere stato interrogato per oltre quattro ore e mezzo dal pubblico ministero: ha ammesso di aver preso i soldi Ora è caccia al tesoretto segreto Dai conti bancari non emergono movimenti "pesanti": l attenzione della Finanza si sposta all estero Paolo Calia TREVISO DALLA PARTE DEI LAVORATORI AL MINISTERO Oggi l incontro con l azienda TREVISO - (P. Cal.) Oggi alle 13,30, a Roma nella sede del Ministero del Lavoro, si apre ufficialmente il tavolo per tentare di dare una speranza ai lavoratori della Nes travolti dallo scandalo e a un passo dal perdere il posto di lavoro. Da una parte si accomoderanno i rappresentanti sindacali delle segreterie nazionali e provinciali, dall'altra l'azienda. «Quello che vogliamo è un confronto sincero, chiaro -dice Danilo Maggiore della Filcams Cgil- ci devono dire se la crisi della Nes coinvolge anche le altre società del gruppo Compiano. Per noi si tratta di un'informazione indispensabile per tentare di indirizzare i lavoratori nel miglior modo possibile». Al momento la strategia è molto chiara: dando per scontato che CHIUSI i cancelli della North East «La famiglia ci ha sempre aiutato speriamo che continui a farlo» INCERTO il futuro dei quasi settecento lavoratori della North East Service: oggi l incontro a Roma la Nes difficilmente si salverà, Cgil, Cisl e Uil si stanno concentrando solo sul futuro dei lavoratori. La speranza è quella di distribuirne il più possibile nelle società dell'impero Compiano sopravvissute al disastro Nes. Per quelli che invece non sarà possibile sistemare, scatteranno pensionamenti se possibile o ammortizzatori sociali. «Speriamo che la proprietà sia interessata ad aiutarci -continua Maggioredobbiamo anche ammettere che la famiglia Compiano si è sempre comportata bene, non ha mai sgarrato di un solo mese nel Nei conti di Luigi Compiano non c'è traccia del denaro sparito dai caveau della North East Services. Gli investigatori della Guardia di Finanza hanno setacciato i suoi depositi personali ma senza trovare nulla di particolarmente strano. La quantità di denaro presente è notevole, ma in linea con lo stile di vita di una persona sicuramente ricca, erede di un piccolo impero imprenditoriale. Tanti soldi insomma, ma non così tanti da far sorgere qualche sospetto. Continua quindi la caccia al tesoretto segreto di Compiano. I finanzieri sono assolutamente convinti che non tutti i milioni presi dal caveau, circa quaranta quelli accertati ma si teme che siano molti di più, si siano trasformati in bolidi fiammanti a due o a quattro ruote o in barche super veloci e di extra lusso. Le indagini quindi non si fermano, soprattutto dal punto di vista finanziario. Si tenta di ricostruire ogni singolo movimento di denaro presente nei conti, che sono più di uno e aperti in più banche, risalendo all'origine e poi seguendo tutto il suo percorso fino alla tasche del patron della Nes. Un lavoro certosino e non semplicissimo che sta impegnando a fondo la task force messa in campo dalla Finanza. Continua anche la caccia ad eventuali conti esteri, forse una delle chiavi per poter capire dove siano finiti i soldi scomparsi. Da oggi invece inizierà l'approfondimento sull'incredibile patrimonio posto sotto sequestro. Le centinaia di auto, moto, barche e biciclette "congelate" dai finanzieri non sono ancora state prese in esame. La prima cosa da appurare sarà a chi sono intestate. Una volta scoperto questo si potrà capire anche da chi sono state acquistate e con quali modalità di pagamento. Altro filone dell'indagine riguarda l'eventuale coinvolgimento nell'inchiesta di altre persone. Compiano, nell'interrogatorio di giovedì, non ha coinvolto nessuno e ha anche di molto ridimensionato le responsabilità dell'altro indagato, il responsabile di caveau e sale conta Massimo Schiavon. Ma la Finanza vuole capire se qualcuno ha aiutato l'imprenditore a far sparire il denaro. Si cercano quindi eventuali prestanome o consulenti occulti. pagamento degli stipendi. Se adesso un suo componente dovrà rispondere davanti al giudice dei suoi comportamenti è una cosa che non ci riguarda, noi ci stiamo concentrando solo sul benessere dei lavoratori. Per questo, dalla riunione di oggi, ci aspettiamo tutta la verità». Mercoledì invece ci sarà l'incontro con il Prefetto di Venezia, che dovrà dire se ritirerà o meno la licenza alla Nes. I dipendenti si stanno organizzando per dare vita a un grande sit-in davanti alla prefettura lagunare durante l'intera durata del vertice.

4 IV TV Treviso Lunedì 14 ottobre 2013 IL CASO Povera e con un figlio in carcere per spaccio offre in affido il secondogenito di 9 anni Mille euro per 6 mesi alla mamma disperata L aiuto arriva da un cittadino anonimo e altri si fanno avanti Bruno De Donà TREVISO «A quella mamma disperata veniamo in aiuto noi. Aspetti prima di avviare le pratiche per dare in affido del figlioletto». Vuole mantenere l anonimato il trevigiano rimasto colpito dalla vicenda della madre di uno dei giovani finiti in carcere nell ambito di una vicenda di spaccio di droga. Separata, con il figlio maggiore dietro alle sbarre e priva di mezzi economici necessari per tirare avanti, si dice disposta a dare in affido il secondogenito di 9 anni nella speranza che gli possa essere garantita una vita migliore. Un caso toccante che ha richiamato l attenzione. «Ho letto su "Il Gazzettino" di questo appello - premette la persona decisa offrire soccorso - e ne ho parlato con degli amici. Costituiamo un gruppo che si occupa di situazioni di accertato reale disagio e facciamo solitamente riferimento alla Caritas». La proposta. «Siamo disposti ad offrire a questa famiglia disastrata la somma di mille euro mensili per la durata di sei mesi. Attraverso tale aiuto economico potranno tirare un po il fiato almeno per un certo periodo di tempo, ma quanto basta perchè abbiano modo di risollevarsi facendo fronte alle necessità e incombenze di tutti i giorni, dalle bollette alla spesa per i generi alimentari. E soprattutto per consentire al AL CA FONCELLO Ubriaco si perde in obitorio e fracassa un vetro ragazzo di poter andare a scuola e studiare». La notizia della mamma, che decide di separarsi dal figlio per il suo bene, è anche rimbalzata lontano. «Vivo in Germania, vicino a Monaco - ha fatto sapere una madre - e so che cosa significa crescere dei ragazzi con sacrifici. Se questa donna alle prese con tante difficoltà si arrangia un po con il tedesco, potrebbe trovare qui un lavoro. E quanto al figlioletto non avrebbe SPERANZA Molte offerte di aiuto alla mamma senza soldi che vuole dare il figlio in affidamento TREVISO - Ubriaco, si perde all interno dell ospedale, scatena il finimondo e si busca una denuncia. Non si è ancora ben capito come e perchè il 25enne moldavo Igor Popescu, si sia ritrovato sabato sera ad aggirarsi per i reparti del Ca Foncello. L unico dato certo, appurato dalla polizia, è che era ubriaco. Polizia chiamata urgentemente dal personale trovatosi alle prese con uno sconosciuto in evidente stato di ebbrezza che se ne andava su e giù per i corridoi dell ospedale urlando. Tant è che il moldavo è finito in obitorio dove, preso dall agitazione e disorientato, ha sfondato un vetro, procurandosi un taglio ad una mano. Sono state proprio le tracce di sangue problemi a frequentare la scuola tedesca che non gli costerebbe nulla». La catena della solidarietà non finisce. Da Venezia un altra offerta di aiuto segnalata al giornale: «Siamo un gruppo di amci e vorremmo aiutare la signora». che si lasciava alle spalle a indicare i suoi spostamenti agli infermieri che gli stavano alle calcagna nella speranza di fermarlo. C è alla fine riuscita la polizia, che lo ha portato fuori, non prima di aver fatto sosta al pronto soccorso per la medicazione della ferita. A carico del moldavo è scattata la denuncia per ubriachezza molesta. CASTELFRANCO VENETO -Via dei Faggi, 20 Tel Fax MONTEBELLUNA- Via Pontin 11, Tel

5 Lunedì 14 ottobre 2013 TrevisoProvincia TV V IL FURTO Musestre ancora nel mirino dei ladri Tornano dal matrimonio e trovano la casa svaligiata RONCADE - Tornano da una festa di matrimonio e si trovano la casa svaligiata. Il ladri colpiscono ancora a Musestre questa volta in via Everardo ben vicina alla già "battuta" via Tiepolo. Il furto è avvenuto nell'abitazione di Arnaldo Agnoletto che, rincasato con la famiglie verso le dell'altra sera, ha trovato la sgradita sorpresa. I malviventi hanno agito indisturbati e con il classico piede di porco hanno sfondato il portoncino: una volta entrati hanno portato via un televisore, 250 euro in contanti e oggetti preziosi tra i quali alcuni braccialetti, ricordi di famiglia. Non solo: sono riusciti a chiudere un cagnolino in un giardino dietro l'abitazione. «Quando siamo rientrati - racconta Agnoletto - abbiamo trovato la luce del piccolo portico spenta. Ho subito pensato che la lampadina si era bruciata, poi purtroppo l'amara sorpresa. Alcuni degli oggetti rubato erano dei veri e propri ricordi di famiglia siamo molto dispiaciuti». La famiglia Agnoletto ha denunciato il furto ai carabinieri. Musestre è ormai diventata un'area particolarmente prelibata per i ladri, tanto che la settimana scorsa è nato il comitato "Musestre Borgo d'acque" con l'atto costitutivo e già oltre trenta firme di residenti in piazza Europa e via Tiepolo. Obiettivo: organizzare incontri con le forze dell'ordine. «Nessuno vuole strumentalizzare il fenomeno come dice con arroganza l'amministrazione comunale - spiega Lewis Trevisan leader del comitato - ma i fatti purtroppo parlano chiaro. E la gente è stanca». Lorenzo Baldoni SUL TELESCHERMO Continua la campagna referendaria che attende il sostegno di 100mila firme Azzolini, quasi un bordello in Rai Il sindaco a "Domenica in" incalzato da registi, sacerdoti e artisti: «Legge Merlin sorpassata» Nello Duprè MOGLIANO È approdata alla trasmissione di Rai 1 "Domenica In Show", condotta da Mara Venier, la battaglia referendaria del sindaco di Mogliano Giovanni Azzolini per la parziale abolizione della legge Merlin. E non è stato un confronto semplice, quello tenuto sotto i riflettori di Mamma Rai. «Abbiamo finora raccolto 400 mila firme in tutta Italia - ha detto Azzolini - ma ne mancano all'appello altre 100 mila. Siamo fiduciosi di poterle raccogliere entro il 23 ottobre prossimo data di consegna in Cassazione di tutto il malloppo referendario». Ma, come detto, non è stato facile per Azzolini dialogare con gli interlocutori della AGGUERRITO trasmissione il sindaco di Mogliano di Domenica Giovanni Azzolini In (tra i quali ieri ospite di Mara Venier la regista Lina Wertmuller, l'ex presidente dalla Camera Irene Pivetti, la cantante Iva Zanicchi, un sacerdote e la giornalista Litiana Krudrani) sulla necessità di mettere mano alla legge Merlin. E proprio con la Pivetti, Azzolini ha avuto un acceso confronto: «È scandaloso riaprire le case chiuse», ha detto l ex parlamentare. E lui: «È scandaloso che un bambino assista a certe scene sulle strade». E anche con il sacerdote, don Mario, Azzolini ha avuto da ridire a proposito della dignità delle donne sostenuta dal religioso. «E sulla strada che dignità hanno?». Concetti espressi da Azzolini un mese fa anche a "La vita in diretta", sempre sui teleschermi della Rai, con il collegamento davanti al municipio di Mogliano. Il gruppo di ripresa Rai ha filmato l'attività delle "lucciole" lungo il Terraglio, molto noto per essere "la strada del sesso a pagamento". Azzolini ha sostenuto la necessità di rivedere la legge Merlin anche nel talk show di Barbara D'Urso su Canale 5. Soddisfatto delle sue apparizioni televisive? «Io mi batto sempre con molta convinzione - risponde Azzolini - su tutti i fronti. Mi dispiace doverlo dire, ma ci sono trasmissioni televisive che non favoriscono una corretta informazione sulla mia proposta referendaria. Trovo assurdo che un cittadino possa fare la firma digitale on-line per il rogito di una casa, mentre per sostenere la campagna referendaria sulla legge Merlin deve firmare una carta bollata alla presenza di un funzionario pubblico. Aspettiamo il 23 ottobre per dire l'ultima parola». IL CONVEGNO Associazione invalidi a Preganziol Meno infortuni sul lavoro, più malattie professionali I dati Inail confermano la tendenza negli ultimi 4 anni PREGANZIOL - (n.d.) «Le pur buone normative sulla prevenzione degli infortuni sul lavoro servono a poco se mancano le risorse economiche per la loro concreta applicazione». Lo ha detto il presidente provinciale dell'anmil (associazione nazionale mutilati e invalidi del lavoro) Angelo Civiero aprendo ieri a Preganziol il dibattito sulla 63. "Giornata provinciale vittime incidenti sul lavoro". Presenti sindaci, amministratori e circa duecento invalidi del lavoro dei comuni della Marca. Con Civiero, ha fatto gli onori di casa il sindaco di Preganziol Sergio Marton. Presenti alla manifestazione il viceprefetto Paola De Palma, il vicepresidente della Provincia Floriano Zambon e il direttore della sede trevigiana dell'inail Antonio Salvati. Sono gli iscritti alla sede provinciale dell'anmil. Gli infortuni sul lavoro nella Marca sono in costante diminuzione come è emerso dalla dettagliata relazione fatta da Salvati: dai registrati nel 2008 si è passati ai del 2012 (-31,375%). Nello stesso periodo gli infortuni mortali sono diminuiti del 52,17% (dai 23 del 2008 agli 11 del 2012). Sono invece stazionari i dati relativi alle malattie professionali riconosciute: dai 457 casi del 2008 ai 460 del «Sono stati fatti passi avanti -ha detto il direttore dell'inail -ma c è la concreta possibilità di ridurre ulteriormente il numero IL PRESIDENTE dell Anmil Angelo Civiero degli infortuni». Sull'importanza della cultura della prevenzione degli infortuni si è soffermata Saveria Aversa, che cura le pratiche legali degli associati all'anmil provinciale. A questo proposito la città di Preganziol svolge da diversi anni informazione nelle scuola sulla sicurezza nei posti di lavoro, grazie all'attività del presidente dell'anmil Civiero e del suo braccio destro Giancarlo Ariani. «Sarebbe opportuno -ha affermato il vicepresidente della Provincia Zambon- che anche gli incidenti stradali rientrassero nella casistica degli infortuni. Infatti, molti degli incidenti gravi riguardano persone che si recano o che tornano dal posto di lavoro». A conclusione, le premiazioni dei soci benemeriti dell'anmil.

6 VI TV TrevisoProvincia Lunedì 14 ottobre 2013 CAERANO Ricordati i 31 concittadini morti nel Vajont OMAGGIO sulla pista ciclabile agli operai morti a Longarone CAERANO - Il ricordo del dramma del Vajont riflesso su Caerano. E proprio a Caerano, ieri mattina, presenti il sindaco Angelo Ceccato e il collega di Longarone, Roberto Padrin, sono stati commemorati i 31 concittadini che lavoravano per la ditta tessile Lampugnani, i quali quel 9 ottobre del 1963 si trovavano nello stabilimento che la ditta aveva a Longarone. Tanta gente alla cerimonia con i familiari delle vittime e la presenza di Carla Lampugnani, figlia del fondatore dell'azienda, che aveva una sede a Caerano. La cerimonia prevedeva la messa a dimora lungo la pista ciclabile di via Piave di 31 alberi contrassegnati da piccoli mazzi di fiori bianchi alle loro basi. All'inizio e alla fine del percorso sono state poste due lapidi in marmo bianco a ricordo delle vittime. Presente anche il figlio di Mario Bolzanin, morto in questi giorni a 90 anni e salvatosi per puro miracolo dalla tragedia: ha consegnato agli alpini di Caerano San Marco una perfetta riproduzione della diga del Vajont, opera di Mario. Una prosecuzione delle commemorazioni per Caerano si avrà il prossimo 9 novembre quando i caeranesi incontreranno quelli di Longarone. In quell'occasione saranno portate al cimitero di Fortogna le salme di Giannino Spadetto e di Franca Bolamperti, la moglie. Luciano Beltramini PEDEROBBA Posti letto previsti solo in 4 case di riposo su 13: il presidente delle Opere Pie insorge Ospedali di comunità «Onigo dimenticata» Laura Bon PEDEROBBA Posti letto solo per quattro case di riposo: Bistacco scende in guerra. La voce relativa alla spartizione dei posti letto dei futuri ospedali di comunità fra Castelfranco, Crespano, Montebelluna e Valdobbiadene ha mandato su tutte le furie il presidente delle Opere Pie di Onigo di Pederobba. Che, tenuto all'oscuro di tutto, minaccia di ricorrere ad un legale per il ricorso. «Voci insistenti provenienti da varie fonti, che hanno trovato riscontro nella stampa -scrive Albino Bistacco- affermano che i futuri posti di ospedale di comunità e di unità riabilitativa territoriale troveranno posto esclusivamente in 4 delle 13 case di riposo dell'usl 8, ovvero a Castelfranco, Crespano, Montebelluna e Valdobbiadene». Ma Bistacco fa pre- BISTACCO Una scelta che va contro gli interessi dei cittadini MONTEBELLUNA Gli alpini piangono "Bepi Perugia": oggi l ultimo saluto MONTEBELLUNA - (L.Bel.) È morto all'età di 81 anni Giuseppe Cervi alpino autentico, molto conosciuto in città per il suo impegno anche nel sociale. Da tutti conosciuto come "Bepi Perugia", era stato per molti anni dipendente del Comune di Montebelluna ricoprendo il ruolo di responsabile del servizio acquedotto. sente che «in materia non si è mai pronunciata la Conferenza dei Sindaci, competente per la programmazione socio-sanitaria e quindi anche a decidere la dislocazione e le forme che dovranno assumere gli ospedali di comunità. Nemmeno le schede territoriali della Regione, peraltro non ancora definitive, dicono nulla sulla loro dislocazione. Nessun ospedale di comunità, poi, è stato attivato nell'usl 8. La concentrazione in pochi centri poi, va contro l'interesse dei cittadini e contro la distribuzione ottimale delle risorse che verranno spese per gli ospedali di comunità». A suo avviso, bisgnerebbe seguire l'esempio Oggi alle 14, sul sagrato della chiesa di Guarda, il feretro sarà accolto dai suoi amici alpini con tanto di cappello e di labaro sezionale. Lascia la moglie Elda, le figlie Luisa, Antonella e Lucia che lo hanno assistito nella difficile malattia. Dopo il rito funebre officiato da don Domenico la salma proseguirà per la cremazione. dell'usl 7: «Dal 2007 ha aperto in ogni casa di riposo nuclei piccoli, da 3 posti sino a 13 posti, che svolgono le identiche prestazioni degli ospedali di comunità e delle unità riabilitative: la riabilitazione e la cura sanitaria intensiva per chi, dimesso dall'ospedale, non può rientrare subito a casa». E anche nell'usl 9 il sistema è simile. «Vi è poi l'aspetto delle risorse destinate alla cura dei non autosufficienti. Dare solo a 4 centri le risorse per le strutture intermedie penalizza enormemente i centri esclusi, che sono la maggioranza». Inoltre, «concentrare il servizio solo in alcune case vorrebbe dire annullare competenze (quindi posti di lavoro) già in funzione. Nel caso specifico delle Opere Pie d'onigo, il nucleo riabilitativo aperto da febbraio 2012, assicura riabilitazione e cure sanitarie a molti in tutta la nostra Usl». VEDELAGO Una notte a inseguire il branco di asinelli Ricerche fino all alba: erano fuggiti da una cava VEDELAGO - Notte insonne per carabinieri e vigili del fuoco all inseguimento di un branco di asini. Erano da poco passate le 22 di sabato e sulla strada provinciale che porta a Vedelago qualche automobilista si è visto attraversare la strada dagli animali. Le segnalazioni al centralino dei carabinieri si sono susseguite. Erano asini, non c era dubbio, e si era arrivati a contarne una decina. Evidente che il branco, uscito da chissà dove, qualche guaio poteva combinarlo. Bisognava allora intervenire al più presto, cercando di catturarlo. Impresa che non si profilava per nulla semplice. Ci voleva l aiuto dei vigili del fuoco, che tra le tante mansioni annoverano pure quella della cattura animali. Uscita una squadra di pompieri del distaccamento di Castelfranco, è iniziata la battuta. La difficoltà stava nel seguire gli spostamenti del branco di cui si erano individuate le tracce nella zona cosparsa di cave. Se gli asini erano finiti là in mezzo era una parola trovarli. La ricerca si è protratta fino alle 4 e mezza del mattino quando gli animali sono stati rimessi al sicuro nel recinto.

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Verbale 2/14 Altri Comuni

Verbale 2/14 Altri Comuni Tavolo Tecnico Zonale Piano Regionale di Tutela e Risanamento dell Atmosfera Verbale 2/14 Altri Comuni L'anno duemilaquattordici, il giorno 3 del mese di dicembre, alle ore 11.30 presso la sede della Provincia

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

PRIORITY. Precedenza

PRIORITY. Precedenza www.italy-ontheroad.it PRIORITY Precedenza Informazioni generali e consigli. Ciao, sono Namauel Sono una voce amica che prova ad aiutarti, con qualche consiglio, nella circolazione stradale. Mi rivolgo

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare 1 Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare.. 1. LA RAPPRESENTAZIONE DEI MEDIA Dal 23 aprile 2010 dai mezzi di comunicazione italiani, tramite: Agenzie stampa;

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Sono gocce, ma scavano il marmo

Sono gocce, ma scavano il marmo Sono gocce, ma scavano il marmo di Alberto Spampinato G occiola un liquido lurido e appiccicoso. Cade a gocce. A gocce piccole, a volte a goccioloni. Può cadere una sola goccia in due giorni. Possono caderne

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Azienda ULSS n. 9 Treviso Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene e Sanità Pubblica

Azienda ULSS n. 9 Treviso Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene e Sanità Pubblica ULSS9 Azienda ULSS n. 9 Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene e Sanità Pubblica ELEZIONI EUROPEE E AMMINISTRATIVE DEL 25 MAGGIO 2014 DESIGNAZIONE dei DIRIGENTI MEDICI AUTORIZZATI al RILASCIO dei

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA.

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. Avere il sospetto o essere a conoscenza che una donna che conosciamo è vittima di violenza da parte del compagno/marito/amante/fidanzato (violenza intrafamiliare)

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri In caso di rapina in un pubblico esercizio Mantieni la massima calma ed esegui prontamente ciò che viene chiesto dai rapinatori. Non prendere

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle.

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle. Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su Nello sperduto villaggio di Tabula, alcuni abitanti sono affetti da licantropia. Ogni notte diventano lupi mannari e, per placare i loro istinti,

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO M A G A Z I N E PRINCIPI BASE DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO w w w. a l l f o1 o t b a l l. i t IL TUTOR MARIO BERETTA 1959 Milano, è ex calciatore e attuale allenatore professionista. Diplomato Isef e

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori?

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Le proposte emerse dai gruppi di RLS 1 Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Il RLS consulta il documento di valutazione dei rischi e verifica se il rischio

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA la guida DI CHI è alla guida SERVIZIO CLIENTI Per tutte le tue domande risponde un solo numero Servizio Clienti Contatta lo 06 65 67 12 35 da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18.00 o manda un e-mail a

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper le famiglie in condizioni economiche precarie ROSIGNANO

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

Inizio della vita di Hyde e prime malefatte-si trasforma in Hyde

Inizio della vita di Hyde e prime malefatte-si trasforma in Hyde 1 STRUTTURA FABULA: Primi esperimenti del Dr Jekyll -Jekyll nasce nel 18.. Jekyll ha divergenze con Lanyon -Poole comincia a lavorare come maggiordomo da Jekyll nel 1860 circa Jekyll scopre la dualità

Dettagli

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro A Sua Eccellenza il Signor Prefetto di Roma OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro Signor Prefetto, come abbiamo concordato nei nostri precedenti incontri, Le scrivo

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO Le comunicazioni che seguono sono suggerimenti che serviranno ad una buona gestione della Manifestazione e ad ottenere una uniformità interpretativa in tutte le gare. Sono suggerimenti

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira Sardegna Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas Su Balente e sa Emina con Michelangelo Pira presentazione di Bachisio Bandinu Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas

Dettagli

Sommario Rassegna Stampa

Sommario Rassegna Stampa Sommario Rassegna Stampa Pagina Testata Data Titolo Pag. Rubrica Edilizia 38 Il Sole 24 Ore 23/01/2015 IN BREVE - EDILIZIA 3 Rubrica Lavori pubblici 36 Il Messaggero - Cronaca di Roma 23/01/2015 DAL MUSEO

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

Dai diamanti non nasce niente

Dai diamanti non nasce niente LA NOSTRA IDEA IN POCHE PAROLE Innanzitutto, un cambio di prospettiva. Il centro non è la violenza, ma ciò che resta. Importa ciò che vive, ha un corpo, segni tangibili e un dolore sommerso e stordente,

Dettagli

ESTRATTO ORARIO. Validità sino al 15.06.2011. Rete urbana Mestre: nuova linea tranviaria e modifiche ai servizi bus

ESTRATTO ORARIO. Validità sino al 15.06.2011. Rete urbana Mestre: nuova linea tranviaria e modifiche ai servizi bus ESTRATTO ORARIO Validità sino al 15.06.2011 Rete urbana Mestre: nuova linea tranviaria e modifiche ai servizi bus E tu cosa stai aspettando? Con il nuovo tram avrai corse più frequenti e veloci e un maggior

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO Che cos è la Convenzione Onu sui diritti dei bambini? La Convenzione sui diritti dei bambini è un accordo delle

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale.

Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Vite a mezz aria Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Giuseppe Marco VITE A MEZZ ARIA Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli