Notizie Utili Grazie! Assemblea del 20 aprile Grazie! Grazie! Grazie! ai 699 Soci presenti all Assemblea,

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Notizie Utili 2008. Grazie! Assemblea del 20 aprile 2008. Grazie! Grazie! Grazie! ai 699 Soci presenti all Assemblea,"

Transcript

1 Numero 8 Giugno 2008 Mi stendo sull erba di Daniela Turetta Assemblea del 20 aprile 2008 ai 699 Soci presenti all Assemblea, BANCA DEI COLLI EUGANEI Notizie Utili 2008 ai 349 Soci i quali, impossibilitati ad intervenire personalmente, hanno delegato altri Soci a rappresentarli, ai Candidati della lista n. 2, anche se non è stato condiviso il loro modo di fare campagna elettorale e di proporsi, soprattutto ai Soci che con il loro consenso hanno sostenuto la lista n. 1, consentendo l elezione degli Organi Sociali la cui composizione è elencata nelle pagine seguenti. Il Consiglio di Amministrazione Assemblea del 20/04/08 - La Sala Convegni gremita di Soci

2 Il Consiglio di Amministrazione * Luciano Zanaica Geometra libero professionista Presidente *Nella didascalia, oltre al nome, vengono riportati: Professione Comune di residenza Carica sociale Incarico di supervisione e proposta ricevuto dal Consiglio di Amministrazione Remo Sinigaglia Artigiano pellicciaio residente a Cinto Euganeo Vicepresidente Vicario Massimo Frigo Artigiano gommista Vicepresidente Monitoraggio dei costi e delle spese generali Michela Ambrosi Artigiana tessile Amministratrice Informazione ai Soci e coordinamento Base Sociale Giannino Bozza Pensionato residente a Galzignano Terme Gite ed iniziative ricreative per Soci e Clienti Romualdo Padovan Imprenditore agricolo Iniziative e rapporti con il settore agricolo Nereo Toniolo Geometra libero professionista Delegato di firma per la stipula dei mutui Francesca Zoia Imprenditrice agricola Amministratrice Iniziative e rapporti con il settore agricolo Renato Toffanin Artigiano mobili e serramenti residente a Rovolon Iniziative e rapporti con i settori dell artigianato e della piccola e media industria Gianni Veronese Imprenditore edile Iniziative e rapporti con i settori dell edilizia e delle energie rinnovabili Giorgio Zompa Consulente residente a Padova Iniziative per le aree aziendali finanza, crediti e sviluppo commerciale

3 Il Collegio Sindacale Gianalberto Medori Commercialista libero prof. residente a Padova Presidente Laura Ghiotto Commercialista libera prof. Sindaco Effettivo Monica Rubini Consulente del lavoro libera prof. residente a Rovolon Sindaco Effettivo Tiziano Veronese, Commercialista libero prof.,, Sindaco Supplente Fabrizio Contin, Commercialista libero prof., residente a Noventa Vicentina, Sindaco Supplente Il Collegio dei Probiviri Giorgio Menti, Presidente Ester Zanetti, Membro Effettivo Giorgio Meneghini, Membro Effettivo Don Roberto Garavello, Membro Supplente Don Franco Morosinotto, Membro Supplente Il Comitato Esecutivo E composto dal Presidente, quale membro di diritto, e da due a quattro componenti del Consiglio di Amministrazione nominati dallo stesso Consiglio. Nella seduta del 28 aprile 2008 il Consiglio di Amministrazione ha deliberato la seguente composizione del Comitato Esecutivo: Presidente: Luciano Zanaica Altri Componenti: Remo Sinigaglia, Massimo Frigo, Giannino Bozza, Romualdo Padovan Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre deliberato di rinnovare annualmente la composizione del Comitato Esecutivo.

4 Il nostro Programma Riportiamo di seguito uno stralcio dell intervento con cui è stato presentato il programma della lista n. 1 all Assemblea del 20 aprile u.s.. Riteniamo importante che la gestione della nostra Banca sia di esempio nel territorio: migliorando la sua efficienza, semplificando le procedure allo sportello, riducendo i tempi d attesa, incentivando e motivando il Personale. Solo così daremo risposta alla nostra Gente che chiede maggiore efficienza non solo alla propria azienda, non solo ai servizi pubblici, ma anche alla Banca di cui è socia. L obbiettivo di essere solidali con il nostro territorio è l essenza stessa del nostro essere Banca insieme: per questo proponiamo di destinare alle iniziative di crescita delle nostre Comunità almeno il 50% della quota di utile netto disponibile per legge. Riteniamo importante che la gestione della nostra Banca sia di esempio nel territorio Vogliamo inoltre aumentare l attenzione della nostra Banca verso i Soci: - istituendo un Ufficio rivolto ai Soci, con Personale dedicato ad illustrare le iniziative a loro riservate, i prodotti i servizi e le novità; - migliorando la comunicazione alla Compagine Sociale, inviando ai soci un periodico trimestrale e organizzando specifici incontri su argomenti di attualità economica e sociale; - incontrando i Soci in ogni Comunità del nostro territorio almeno una volta l anno, per dare loro notizia della vita della Banca, rispondere alle richieste e raccogliere proposte, suggerimenti, osservazioni, individuando un per ogni ambito al quale fare riferimento; - migliorando il Regolamento Sociale in materia di partecipazione alle Assemblee e di elezione delle cariche sociali, per dare reale e maggiore sostanza alla partecipazione dei Soci; Vogliamo aumentare l attenzione della nostra Banca verso i Soci - realizzando dei percorsi di aggiornamento per i Soci in materie specifiche: per gli Imprenditori con le Associazioni di Categoria, per i giovani con le Associazioni del nostro territorio, per le famiglie in materia di risparmio, per le donne sulle opportunità a loro riservate; - costruendo insieme un programma di vita sociale riservata ai Soci, sconti ed agevolazioni, momenti culturali e ricreativi la cui programmazione comunicheremo ai Soci a dicembre per l anno a venire; - riservando ai Soci orari specifici per incontrare Presidente, Vicepresidente e Direttore Generale presso le singole Filiali e la Sede, costituendo un filo diretto tra Amministratori e Compagine Sociale; - rendicontando ogni anno ai Soci quanto fatto, le iniziative realizzate e quanto altro proposto in coerenza con i nostri obbiettivi; - dando priorità, fin dal primo mese di amministrazione, alla realizzazione delle proposte che l Assemblea esprimerà. La prima seduta del rinnovato Consiglio di Amministrazione

5 Nuove iniziative per affermare la centralità del Socio Un rapporto più diretto Banca Socio La Banca ha ripreso la sua ordinaria attività dopo l importante appuntamento annuale dell Assemblea che ha visto una inaspettata, ma gradita, partecipazione di Soci. A questo proposito, ci scusiamo innanzitutto per i disagi che i Soci hanno dovuto sopportare al momento delle votazioni. Disagi che, comunque, non sono stati del tutto vani in quanto il Consiglio di Amministrazione, sulla base di tale e- sperienza, ha già programmato la revisione del Regolamento che disciplina lo svolgimento delle Assemblee e l elezione delle cariche sociali con lo scopo di adeguarlo alle esigenze ed alle dimensioni raggiunte dalla nostra Compagine Sociale. La proposta di un nuovo Regolamento Assembleare sarà quindi sottoposta alla discussione ed all approvazione dell - Assemblea del prossimo anno. Ringraziamo tutti coloro che direttamente ed indirettamente ci hanno fatto pervenire degli utili ed interessanti suggerimenti su temi diversi, ma tutti rivolti a sottolineare la centralità del Socio nonché la necessità della sua valorizzazione. Tali suggerimenti rafforzano il nostro impegno a fornire risposte più concrete a queste giuste esigenze. Sono allo studio, infatti, nuove iniziative che saranno comunicate, insieme ad altre informazioni di carattere sia sociale che bancario, con i prossimi Notiziari. Con l augurio di buone vacanze, formulo a nome del nuovo Consiglio di Amministrazione e della Direzione, cordiali saluti. IL PRESIDENTE Luciano Zanaica Risultati delle elezioni delle Cariche Sociali per il triennio (Candidati e numero di preferenze ricevute) Consiglio di Amministrazione Lista n. 1 Lista n. 2 Zanaica Luciano 547 Bordin Massimo 400 Ambrosi Michela 486 Biasio Giannino 355 Bozza Giannino 484 Zanini Alessandro 354 Frigo Massimo 483 Calaon Emanuele 351 Padovan Romualdo 484 Perin Adriano 356 Sinigaglia Remo 487 Zorzetto Gianni 355 Toffanin Renato 480 Sella Nereo 353 Toniolo Nereo 481 Zoia Leone 357 Veronese Gianni 484 Sinigaglia Stefano 353 Zoia Francesca 482 Dal Santo Luciano 353 Zompa Giorgio 478 Mion Angela 357 Collegio Sindacale Lista n. 1 Lista n. 2 Medori Gianalberto 533 Ruffin Fabio 388 Ghiotto Laura 493 Ghedin Nicoletta 351 Rubini Monica 493 Greggio Cristiana Eva 352 Veronese Tiziano 492 De Silva Bruno 347 Contin Fabrizio 480 Rossi Matteo 349 Collegio dei Probiviri Lista n. 1 Lista n. 2 Meneghini Giorgio 538 Franchin Francesco 375 Zanetti Ester 493 Marzotto Anna Maria 347 Garavello don Roberto 489 Gomiero Grazioso 344 Morosinotto don Franco 487 Billoro Joan Ernesto 339 Essere Banca di Credito Cooperativo significa che accanto all attività tipica di ogni banca, tutti noi siamo chiamati a svolgere una funzione sociale nel territorio in cui operiamo. Questo impegno, che deriva dal nostro Statuto e che esprime i nostri valori, ci chiede di essere non solo protagonisti dello sviluppo economico, ma anche sociale e culturale della Comunità locale. Per questo motivo, accanto al consueto bilancio di esercizio, fatto di numeri, resoconti e proiezioni desidero creare, insieme ai Soci, un informazione più ampia e completa su tutte quelle attività poste in essere e che si richiamano ai concetti di sostegno, promozione, solidarietà ed assistenza. Intendo l informazione come un colloquio costante con ognuno dei Soci e, attraverso di essi, con il territorio in cui ciascuno vive: ritengo importante innanzitutto ascoltare e proporre temi di confronto. Per questo da settembre prossimo inizieremo a conoscerci personalmente incontrandoci a livello locale: invito fin d ora ogni Socio a partecipare agli incontri, con l intento di avere da ognuno la voce della propria Comunità. Sono convinta che il lavoro da fare insieme sia impegnativo e per questo molto interessante: un colloquio costante con i Soci, che costituiscono la base, l essenza della nostra Banca, che esprimono nella quotidianità i nostri valori e la fanno crescere. La condivisione delle informazioni passerà in particolare attraverso il nostro periodico: dopo l estate ogni tre mesi, migliorandone l aspetto, l utilità e la rappresentazione della nostra vita sociale, condivideremo le informazioni riguardanti la Banca, le regole, i Soci, il territorio. Con l augurio di trascorrere un estate serena, porgo a tutti i Soci un arrivederci a settembre. Michela Ambrosi Amministratrice Responsabile Informazione ai Soci e coordinamento Base Sociale

6 Ridotti i tassi sui mutui prima casa ai Soci BANCA DEI COLLI EUGANEI Sede ed Uffici di Direzione Piazza Dalle Fratte, Lozzo Atestino Tel Fax Filiale di Lozzo Atestino Tel Fax Filiale di Vo Tel Fax Filiale di Bastia di Rovolon Tel Fax Filiale di Galzignano Terme Tel Fax Filiale di Montegrotto Terme Tel Fax Filiale di Teolo Tel Fax Filiale di Saccolongo Tel Fax Filiale di Mestrino Tel Fax Punto Bancomat Fontanafredda di Cinto Euganeo Il Consiglio di Amministrazione, alla luce dell attuale congiuntura economica e nel rispetto del ruolo di Banca locale attenta alle necessità di sostegno e sviluppo delle famiglie presenti nel territorio, ha deliberato di ridurre dello 0,25 lo spread applicato ad ogni mutuo prima casa già concesso ai Soci fermo il limite minimo. Nella convinzione che i principi ispiratori della nostra attività sociale non vadano semplicemente affermati ma soprattutto praticati, siamo certi che anche quest iniziativa contribuirà a distinguere la Banca.per il proprio orientamento sociale e per la scelta di costruire il bene comune (art.2, dello Statuto). Mutui ipotecari: nuove opportunità per la Clientela La Banca che lavora insieme alla propria Gente. Il nostro indirizzo Il Consiglio di Amministrazione, in considerazione del difficile momento congiunturale, è intervenuto offrendo alla Clientela che ha sottoscritto contratti di mutuo ipotecario la possibilità di ridefinire alcune caratteristiche del proprio mutuo per agevolarne il rimborso. Tra le varie opportunità, ad esempio, la Clientela può chiedere di modificare la durata, pagare alcune rate di soli interessi o fissare l importo delle rate entro un importo minimo ed uno massimo, il tutto a condizioni particolarmente vantaggiose. Premi estratti e non ancora ritirati Un nuovo prodotto per il credito al consumo Riportiamo di seguito l elenco dei premi e dei relativi numeri vincenti, estratti fra i partecipanti all Assemblea dei Soci e non ancora ritirati: Dal 1 giugno al 15 luglio 2008 si svilupperà una campagna promozionale riguardante il prestito personale CrediperAdesso Televisore Samsung LCD da 37 pollici: n. 837; Bicicletta Mountain Bike: n. 505; Bicicletta City Bike Donna: n. 244; Buono carburante da 100,00: n con le seguenti caratteristiche di sicuro interesse: rimborsabilità in 120 mesi, importo massimo pari a euro, tassi vantaggiosi con procrastinazione della prima rata a 90 giorni. Tale campagna promozionale Tali premi potranno essere ritirati presso la Sede di Lozzo Atestino, contro presentazione del relativo numero vincente entro il mese di luglio I premi che non verranno ritirati verranno messi in palio fra i Soci partecipanti ad un prossimo evento sociale. intende anche contribuire ad accrescere l attenzione nei confronti di un uso più responsabile del denaro e ad accompagnare le famiglie verso un utilizzo consapevole del credito al consumo.

118 anni di passi in avanti. nella certezza di aver fatto quanto possibile, è arricchita del nuovo sportello di Abano Terme: il nono.

118 anni di passi in avanti. nella certezza di aver fatto quanto possibile, è arricchita del nuovo sportello di Abano Terme: il nono. Numero 23 Ottobre 2013 118 anni di passi in avanti Sostegno e condivisione BANCA DEI COLLI EUGANEI Tramonto sui Colli Euganei Foto di Livio Sinigaglia Notizie Utili 2013 E stata una lunga e necessaria

Dettagli

Bilancio 2013. 118 esercizio

Bilancio 2013. 118 esercizio Bilancio 2013 118 esercizio Michele Nicolè, Pasta di Stelle, 2011, acrilico su tela, 150 x 100 cm. Fa parte della categoria Allegorie Plastiche cioè dipinto surreale denso di materia, quasi in bassorilievo.

Dettagli

Programma triennale per la trasparenza e l integrità (PTTI)

Programma triennale per la trasparenza e l integrità (PTTI) Programma triennale per la trasparenza e l integrità (PTTI) 2015 2017 Predisposto dal responsabile per la trasparenza Daniele Ronzoni, Direttore del Consorzio Adottato in data 27/01/2015 con Deliberazione

Dettagli

Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI

Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI FEASR Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI Approvato dal CDA del Gal SCHEDA INTERVENTO A REGIA GAL Patavino con delibera n. 6 Del 0/06/03 PROGRAMMA DI SVILUPPO

Dettagli

Programma triennale per la trasparenza e l integrità

Programma triennale per la trasparenza e l integrità Programma triennale per la trasparenza e l integrità (PTTI) 2014 2016 Predisposto dal responsabile per la trasparenza Fausto Rosa, Direttore del Consorzio Adottato in data con Deliberazione n. dell Assemblea

Dettagli

Convenzione Operazione Fotovoltaico con Istituti di Credito (per la diffusione di impianti fotovoltaici incentivati in Conto Energia DM 19.02.

Convenzione Operazione Fotovoltaico con Istituti di Credito (per la diffusione di impianti fotovoltaici incentivati in Conto Energia DM 19.02. Convenzione Operazione Fotovoltaico con Istituti di Credito (per la diffusione di impianti fotovoltaici incentivati in Conto Energia DM 19.02.2007) tra AGENZIA PER L ENERGIA E LO SVILUPPO SOSTENIBILE DI

Dettagli

Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI

Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI FEASR Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI Approvato dal CDA del Gal SCHEDA INTERVENTO A REGIA GAL Patavino con delibera n. 7 del 0/06/03 PROGRAMMA DI SVILUPPO

Dettagli

Protocollo d intesa PATTO PER LA CASA

Protocollo d intesa PATTO PER LA CASA Protocollo d intesa PATTO PER LA CASA Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura Compagnia delle Opere Bergamo Confindustria Bergamo ANCE Bergamo Fiaip Bergamo Confcooperative Bergamo Legacoop

Dettagli

Al tuo fianco, sempre.

Al tuo fianco, sempre. Al tuo fianco, sempre. PIER GUIDO, imprenditore agricolo, Socio. LA DIFFERENZA È QUI. Scegliere Banca d Alba significa poter contare sulla più grande Banca di Credito Cooperativo in Italia per compagine

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO della Coop. ACANTA MAG (Mutua di Auto Gestione) - Scarl

REGOLAMENTO INTERNO della Coop. ACANTA MAG (Mutua di Auto Gestione) - Scarl REGOLAMENTO INTERNO della Coop. ACANTA MAG (Mutua di Auto Gestione) - Scarl Premessa - Riferimenti La Coop. Acanta MAG (nel proseguo del documento chiamata semplicemente Acanta) è uno strumento al servizio

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO ART. 1 ART. 2

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO ART. 1 ART. 2 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO A.V.G. FANCONI ART. 1 1. È costituita ai sensi della legge n. 266 del 1991 l organizzazione di volontariato, denominata: «A.V.G. Fanconi» 2. L organizzazione ha

Dettagli

PROPOSTE per un PROGRAMMA di LAVORO del CODAU

PROPOSTE per un PROGRAMMA di LAVORO del CODAU PROPOSTE per un PROGRAMMA di LAVORO del CODAU Premessa Nel rispetto delle linee tracciate dal nuovo Statuto approvato dall Assemblea del 18-19-20 marzo 2004, si ritiene opportuno fare una premessa metodologica,

Dettagli

Arcieri Tradizionali 12 Roma VERBALE ASSEMBLEA ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA ARCIERI TRADIZIONALI

Arcieri Tradizionali 12 Roma VERBALE ASSEMBLEA ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA ARCIERI TRADIZIONALI Arcieri Tradizionali 12 Roma Società Sportiva Dilettantistica C.F. 97537060580 VERBALE ASSEMBLEA ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA ARCIERI TRADIZIONALI Il giorno 31/01/2015 alle ore 10:30, presso il

Dettagli

Relazione sul Governo Societario e gli assetti proprietari. (redatta ai sensi dell art. 123 bis del Testo Unico della Finanza) 24 marzo 2009

Relazione sul Governo Societario e gli assetti proprietari. (redatta ai sensi dell art. 123 bis del Testo Unico della Finanza) 24 marzo 2009 Relazione sul Governo Societario e gli assetti proprietari (redatta ai sensi dell art. 123 bis del Testo Unico della Finanza) 24 marzo 2009 Poligrafici Editoriale S.p.A. Sede Sociale: Bologna, Via Enrico

Dettagli

La tua banca è differente.

La tua banca è differente. Spett. le FeLSA Cisl Piemonte Buongiorno, la BCC di Casalgrasso e Sant Albano Stura, per rispondere in modo adeguato alle specifiche esigenze dei clienti, propone prodotti studiati e personalizzati per

Dettagli

La cooperazione tra territorio e mercato L I S T A A M I C I D E L L A C A T T O L I C A

La cooperazione tra territorio e mercato L I S T A A M I C I D E L L A C A T T O L I C A PRESENTAZIONE LISTA AMICI DELLA CATTOLICA ASSICURAZIONI TORNARE AL FUTURO La cooperazione tra territorio e mercato C A R T E L L A S T A M P A Conferenza Stampa Grand Hotel Verona 6 aprile 2010 11.30 COMUNICATO

Dettagli

Informazioni Personali

Informazioni Personali Informazioni Personali Nome CORRADIN ALBINO Data di nascita 18 luglio 1960 Qualifica Comandante Polizia Locale Amministrazione COMUNE DI GALZIGNANO TERME - TORREGLIA Incarico attuale -Comandante Associazione

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE

STATUTO ASSOCIAZIONE STATUTO ASSOCIAZIONE TITOLO 1: DISPOSIZIONI GENERALI Art 1 Denominazione e sede. Ai sensi della legge 7 dicembre 2000, n. 383, e delle norme del codice civile in tema di associazioni è costituita l Associazione

Dettagli

ORDINE DEL GIORNO. A norma di statuto, assume la presidenza dell assemblea il Presidente del Consiglio di Amministrazione Signor

ORDINE DEL GIORNO. A norma di statuto, assume la presidenza dell assemblea il Presidente del Consiglio di Amministrazione Signor GAMMA CHIMICA S.P.A. Sede legale: Milano Viale Certosa nr. 269 - Capitale Sociale: Euro 1.100.000 i.v. Numero di codice fiscale e iscrizione al Registro delle Imprese di Milano 04611330152 R.E.A. Milano

Dettagli

2) FORMAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE

2) FORMAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE 2) FORMAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE Alcuni aspetti della crisi economica, in particolare quelli che ricadono sulle famiglie e le persone, possono trovare terreno fertile nella mancanza di conoscenza su temi

Dettagli

PROGETTO DI FUSIONE (art. 2501-ter C.C.)

PROGETTO DI FUSIONE (art. 2501-ter C.C.) PROGETTO DI FUSIONE (art. 2501-ter C.C.) Il Consiglio di amministrazione della Banca di Credito di Impruneta società cooperativa, con sede in Impruneta (FI) e il Consiglio di amministrazione del Credito

Dettagli

ASSOCIAZIONE PENSIONATI DELLO STATO DEL CANTONE TICINO Casella Postale 1003 6501 Bellinzona VERBALE DELL ASSEMBLEA GENERALE 2010

ASSOCIAZIONE PENSIONATI DELLO STATO DEL CANTONE TICINO Casella Postale 1003 6501 Bellinzona VERBALE DELL ASSEMBLEA GENERALE 2010 ASSOCIAZIONE PENSIONATI DELLO STATO DEL CANTONE TICINO Casella Postale 1003 6501 Bellinzona VERBALE DELL ASSEMBLEA GENERALE 2010 Bellinzona, Istituto Cantonale di Economia e Commercio 5 maggio 2010 ore

Dettagli

CREDITO ALLE INDUSTRIE

CREDITO ALLE INDUSTRIE CREDITO ALLE INDUSTRIE COFIRE: CONSORZIO FIDI DELL INDUSTRIA DI REGGIO EMILIA ASSEMBLEA DI BILANCIO 2015. OLTRE 36 MILIONI DI EURO EROGATI NELL ESERCIZIO NETTA CRESCITA SU ANNO PASSATO. RIPRESI GLI INVESTIMENTI

Dettagli

Statuto di World Vision Italia Onlus (4 marzo 2008 e successive modifiche)

Statuto di World Vision Italia Onlus (4 marzo 2008 e successive modifiche) Statuto di World Vision Italia Onlus (4 marzo 2008 e successive modifiche) 1. Denominazione 1.1 L associazione è denominata: World Vision Italia ONLUS 1.2 Il nome e il logo di World Vision Italia ONLUS

Dettagli

DAL TAVOLO SPAZI ALLA CASA DELLE DONNE

DAL TAVOLO SPAZI ALLA CASA DELLE DONNE TAVOLO SPAZI DAL TAVOLO SPAZI ALLA CASA DELLE DONNE Amoni Francesca Angeletti Annalisa Baratti Chiara Baroni Maria Carla Battigaglia Ofelia Boaretto Nadia Clementi Ornella Cova Vittoria D'Acierno Annamaria

Dettagli

Vantaggi. da mettere in conto LE ESCLUSIVE OPPORTUNITÀ PER I SOCI DI BANCO EMILIANO. Grande e Locale

Vantaggi. da mettere in conto LE ESCLUSIVE OPPORTUNITÀ PER I SOCI DI BANCO EMILIANO. Grande e Locale Vantaggi da mettere in conto LE ESCLUSIVE OPPORTUNITÀ PER I SOCI DI BANCO EMILIANO Grande e Locale Differente Banco Emiliano è una Banca di Credito Cooperativo, di esclusiva proprietà di migliaia di soci

Dettagli

PREVIGEN ASSISTENZA CASSA DI ASSISTENZA INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DELLE AZIENDE CONVENZIONATE

PREVIGEN ASSISTENZA CASSA DI ASSISTENZA INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DELLE AZIENDE CONVENZIONATE PREVIGEN ASSISTENZA CASSA DI ASSISTENZA INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DELLE AZIENDE CONVENZIONATE BILANCIO DI ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2011 PreviGen Assistenza 31021 Mogliano Veneto (TV), Via Marocchesa

Dettagli

Società specializzata nei finanziamenti a lavoratori dipendenti Pag. 1. I prodotti offerti: cessioni del quinto e delegazioni di pagamento Pag.

Società specializzata nei finanziamenti a lavoratori dipendenti Pag. 1. I prodotti offerti: cessioni del quinto e delegazioni di pagamento Pag. DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA Società specializzata nei finanziamenti a lavoratori dipendenti Pag. 1 I prodotti offerti: cessioni del quinto e delegazioni di pagamento Pag. 3 Un settore in forte

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FORUM COMUNALE DEI GIOVANI (Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 88 del 28/9/04)

REGOLAMENTO DEL FORUM COMUNALE DEI GIOVANI (Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 88 del 28/9/04) REGOLAMENTO DEL FORUM COMUNALE DEI GIOVANI (Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 88 del 28/9/04) Art. 1 Istituzione il Consiglio Comunale di San Giorgio a Cremano, riconosciuto: l importanza

Dettagli

per l offerta del programma di prestiti obbligazionari: CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI BRENDOLA Zero Coupon

per l offerta del programma di prestiti obbligazionari: CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI BRENDOLA Zero Coupon SOCIETÀ COOPERATIVA PER AZIONI Sede sociale Piazza del Mercato, 15 36040 Brendola (VI) Iscritta all Albo delle Banche al n. 2489.30 ABI 8399/8 Iscritta all Albo delle Società Cooperative al n. A164241

Dettagli

I N D I C E TITOLO I PRINCIPI E FINALITA DEL REGOLAMENTO. Art. 1 principi fondamentali TITOLO II L ALBO E LE CONSULTE

I N D I C E TITOLO I PRINCIPI E FINALITA DEL REGOLAMENTO. Art. 1 principi fondamentali TITOLO II L ALBO E LE CONSULTE Regolamento comunale per il riconoscimento, la promozione e la valorizzazione delle libere forme associative e delle organizzazioni di volontariato (Approvato con delibera n.110/cc del 18.10.1999) I N

Dettagli

REGIONE MARCHE ASSEMBLEA LEGISLATIVA DELLE MARCHE

REGIONE MARCHE ASSEMBLEA LEGISLATIVA DELLE MARCHE Allegato 7 Modulo C Approvato con Delibera UdP n. 1305/162 del 17/03/2014 REGIONE MARCHE ASSEMBLEA LEGISLATIVA DELLE MARCHE Dichiarazione delle spese sostenute e delle obbligazioni assunte per la propaganda

Dettagli

CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO

CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO N 66 DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: ESTINZIONE ANTICIPATA DI ALCUNI MUTUI PASSIVI CON LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI S.P.A. Oggi ventisei del mese di

Dettagli

Prima di addentrarci nelle cifre, vogliamo, però, fare anche alcune considerazioni per comprendere meglio questa serie di numeri.

Prima di addentrarci nelle cifre, vogliamo, però, fare anche alcune considerazioni per comprendere meglio questa serie di numeri. Contemporaneamente con i lavori sono iniziati anche i pagamenti dei vari stralci di lavoro, che al 31 maggio ammontano a 396.860,36 Euro. Ci sostiene soprattutto in questo periodo la continua solidarietà

Dettagli

Associazione professionale Italiana Ambiente e Sicurezza Passione tenace per la prevenzione efficace

Associazione professionale Italiana Ambiente e Sicurezza Passione tenace per la prevenzione efficace STATUTO AIAS (approvato nell Assemblea Straordinaria dell 11/12/12 presso Aula Morandi FAST Milano) Art. 1 Costituzione e denominazione 1. L Associazione Italiana fra Addetti alla Sicurezza, denominata

Dettagli

I TIPI DI MUTUO E I LORO RISCHI. Mutuo a tasso variabile FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO COOPERATIVE INFORMAZIONI SULLA BANCA

I TIPI DI MUTUO E I LORO RISCHI. Mutuo a tasso variabile FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO COOPERATIVE INFORMAZIONI SULLA BANCA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca dei Colli Euganei Credito Cooperativo Lozzo Atestino Società Cooperativa. Sede legale e amministrativa: Piazza Dalle Fratte, 1-35034 - Lozzo Atestino (PD). Tel.: 0429 646

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE VOLONTARI DEL SOCCORSO CASTELNUOVO DI PORTO CAPO 1 - COSTITUZIONE E SCOPI

STATUTO ASSOCIAZIONE VOLONTARI DEL SOCCORSO CASTELNUOVO DI PORTO CAPO 1 - COSTITUZIONE E SCOPI STATUTO ASSOCIAZIONE VOLONTARI DEL SOCCORSO CASTELNUOVO DI PORTO CAPO 1 - COSTITUZIONE E SCOPI Articolo 1 Nel comune di Castelnuovo di Porto è costituita l Associazione che prende il nome: ASSOCIAZIONE

Dettagli

MARZO 2010 SCHEDE PRODOTTO

MARZO 2010 SCHEDE PRODOTTO Accordo tra Intesa Sanpaolo e Confesercenti per il sostegno e lo sviluppo delle imprese di commercio, turismo e servizi. MARZO 2010 SCHEDE PRODOTTO Sommario. 1. Rafforzamento patrimoniale Ricap Business

Dettagli

I TIPI DI MUTUO E I LORO RISCHI. Mutuo a tasso variabile indicizzato al tasso BCE FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO PRIMA CASA BCE

I TIPI DI MUTUO E I LORO RISCHI. Mutuo a tasso variabile indicizzato al tasso BCE FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO PRIMA CASA BCE FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO PRIMA CASA BCE INFORMAZIONI SULLA BANCA/INTERMEDIARIO Banca dei Colli Euganei Credito Cooperativo Lozzo Atestino Società Cooperativa. Sede legale e amministrativa: Piazza

Dettagli

CROCE VERDE NONE STATUTO. TITOLO I Principi Generali. Art. 1 - Denominazione, sede ed emblema

CROCE VERDE NONE STATUTO. TITOLO I Principi Generali. Art. 1 - Denominazione, sede ed emblema CROCE VERDE NONE STATUTO TITOLO I Principi Generali Art. 1 - Denominazione, sede ed emblema 1) E costituita con sede in None un Associazione di pubblica assistenza denominata CROCE VERDE NONE. 2) L'eventuale

Dettagli

Sintesi Società di Investimenti e Partecipazioni S.p.A. Società soggetta all attività di direzione e coordinamento di A.C. Holding S.r.l.

Sintesi Società di Investimenti e Partecipazioni S.p.A. Società soggetta all attività di direzione e coordinamento di A.C. Holding S.r.l. Sintesi Società di Investimenti e Partecipazioni S.p.A. Comunicato stampa L Assemblea ordinaria di Sintesi S.p.A. ha deliberato: la riduzione del numero degli amministratori da 9 a 7 membri la nomina dei

Dettagli

COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia

COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia Protocollo Nr. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Originale Nr. 43 del 05/08/2010 OGGETTO: CONVENZIONE CON IL CONSORZIO SERVIZI TECNICI BASSO

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI AL LAVORO GI GROUP REGIONE VENETO

CARTA DEI SERVIZI AL LAVORO GI GROUP REGIONE VENETO 131014 AGENZIE PER IL LAVORO DELLA REGIONE VENETO INDICE 1. Contenuti della Carta dei Servizi 2. Finalità 3. I Servizi 3.1 Accesso e accoglienza informativa 3.2 Colloquio individuale o di gruppo 3.4 Formazione

Dettagli

STATUTO FORUM DEI GIOVANI

STATUTO FORUM DEI GIOVANI STATUTO FORUM DEI GIOVANI ART.1 ADOZIONE DELLO STATUTO L Amministrazione Comunale di Osimo, con deliberazione del Consiglio Comunale del 3.8.2011, riconosciute: - l importanza di coinvolgere i giovani

Dettagli

RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2002

RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2002 RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2002 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 15 MAGGIO 2002 INDICE Organi societari Gabetti Holding S.p.A.... pag. 2 Struttura del Gruppo Gabetti al 31 marzo 2002... pag. 3 Prima

Dettagli

COMUNE di FANO (Provincia di Pesaro e Urbino) VII^ COMMISSIONE CONSILIARE CONTROLLO E GARANZIA ***************

COMUNE di FANO (Provincia di Pesaro e Urbino) VII^ COMMISSIONE CONSILIARE CONTROLLO E GARANZIA *************** VERBALE N. 16 DEL 23/02/2011 COMUNE di FANO (Provincia di Pesaro e Urbino) VII^ COMMISSIONE CONSILIARE CONTROLLO E GARANZIA *************** L anno DUEMILAUNDICI (2011) il giorno ventitrè (23) del mese

Dettagli

diamo valore al tuo business

diamo valore al tuo business diamo valore al tuo business www.apifidi.it la MISSION ORGANI SOCIALI STRUTTURA operativa Il Consorzio API Fidi, costituito ed operativo dal 1994, ha come mission l agevolare i propri associati, che siano

Dettagli

Accesso al credito? Con CNA la soluzione

Accesso al credito? Con CNA la soluzione Confederazione Nazionale dell Artigianato e della Piccola e Media Impresa CNA Roma Notizie n.1 del 5 Gennaio 2010 Anno 7 Mensile Poste Italiane Spa - Sped. in abb. postale D.L. 353 (convertito in Legge

Dettagli

Ferisce più la penna che la spada

Ferisce più la penna che la spada Anno X Gennaio 2015 Ferisce più la penna che la spada Sommario 3 Anno X N 24 - Gennaio 2015 IL NUOVO MODELLO DI SERVIZIO DI BANCA DEI TERRITORI. GIOVANI E SINDACATO CHIAMA Torino Risponde A cura di Simona

Dettagli

Il sottoscritto titolare/legale rappresentante della. Ditta con sede in. via n. Unità locale in. Tel. fax Cell. E-Mail

Il sottoscritto titolare/legale rappresentante della. Ditta con sede in. via n. Unità locale in. Tel. fax Cell. E-Mail Alla Banca Filiale di Il sottoscritto titolare/legale rappresentante della Ditta con sede in via n. Unità locale in Tel. fax Cell. E-Mail Codice fiscale n. Partita IVA n. Iscritta alla C.C.I.A.A. di R.E.A.

Dettagli

CONSULTA DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE. Premessa della Dirigente

CONSULTA DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE. Premessa della Dirigente Allegato n. 1 C.I. del 29.04.2014 ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEMARCIANO MARINA Via G. Marotti, 26 60018 MONTEMARCIANO (AN) ic.montemarciano@libero.it - www.icsmontemarciano.it Tel. 071 915239 - Fax 071 915050

Dettagli

COMUNE DI PIAZZOLA SUL BRENTA Provincia di Padova

COMUNE DI PIAZZOLA SUL BRENTA Provincia di Padova N. 55 di reg. Del 16.09.2009 N. di prot. COMUNE DI PIAZZOLA SUL BRENTA Provincia di Padova VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE NOMINA COMPONENTI COMMISSIONE EDILIZIA COMUNALE. L anno duemilanove

Dettagli

Verbale del Consiglio Direttivo del 24 ottobre 2013

Verbale del Consiglio Direttivo del 24 ottobre 2013 Verbale del Consiglio Direttivo del 24 ottobre 2013 L anno 2013, il giorno 24 del mese di ottobre alle ore 12.00, presso la sede legale dell A.S.D. Commercialisti Sport & Tempo libero (di seguito ASD),

Dettagli

MOSAICO PREZIOSO. Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l Europa investe nelle zone rurali REGIONE DEL VENETO FEASR

MOSAICO PREZIOSO. Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l Europa investe nelle zone rurali REGIONE DEL VENETO FEASR MOSAICO PREZIOSO FEASR REGIONE DEL VENETO Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l Europa investe nelle zone rurali Scultura: Umberto Del Negro Ph: F. Danesin GAL PATAVINO: DA UNA VISIONE PIU GRANDE

Dettagli

CASA DEL VOLONTARIATO STATUTO

CASA DEL VOLONTARIATO STATUTO CASA DEL VOLONTARIATO STATUTO Art. 1 Denominazione - Sede - Durata E' costituita l'associazione denominata CASA DEL VOLONTARIATO, in seguito chiamata per brevità "associazione", con sede legale in Monza,

Dettagli

BCC LAB Associazione Giovani Soci BCC San Vincenzo de Paoli di Casagiove

BCC LAB Associazione Giovani Soci BCC San Vincenzo de Paoli di Casagiove BCC LAB Associazione Giovani Soci BCC San Vincenzo de Paoli di Casagiove STATUTO SOCIALE Art. 1 - Costituzione e sede Ai sensi delle disposizioni del Codice Civile in tema di Associazioni, e delle leggi

Dettagli

CONDIZIONI CONTRATTUALI ED ECONOMICHE DEL PERSONALE Finanziamenti Società interessate: Ambito: Tutti

CONDIZIONI CONTRATTUALI ED ECONOMICHE DEL PERSONALE Finanziamenti Società interessate: Ambito: Tutti Circolare n. 36 del 29 maggio 2012 Oggetto: Finanziamenti ai Dipendenti Serie: PERSONALE Argomento: CONDIZIONI CONTRATTUALI ED ECONOMICHE DEL PERSONALE Finanziamenti Società interessate: Ambito: Tutti

Dettagli

A.R.I. ASSOCIAZIONE RADIOAMATORI ITALIANI COMITATO REGIONALE TRENTINO-ALTO ADIGE REGOLAMENTO

A.R.I. ASSOCIAZIONE RADIOAMATORI ITALIANI COMITATO REGIONALE TRENTINO-ALTO ADIGE REGOLAMENTO ART. 1 - Atto costitutivo A.R.I. ASSOCIAZIONE RADIOAMATORI ITALIANI COMITATO REGIONALE TRENTINO-ALTO ADIGE REGOLAMENTO In Malga Coè ( Folgaria - Trento ), il giorno 25 luglio 1978, secondo quanto prescritto

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FONDAZIONE DEL PARTITO DEMOCRATICO A ROMA

REGOLAMENTO PER LA FONDAZIONE DEL PARTITO DEMOCRATICO A ROMA REGOLAMENTO PER LA FONDAZIONE DEL PARTITO DEMOCRATICO A ROMA Il presente regolamento disciplina le modalità di costituzione del Partito Democratico nelle realtà territoriali della città di Roma. Si prevedono

Dettagli

COMUNE DI SANTA GIUSTINA IN COLLE (Provincia di Padova) INDICE

COMUNE DI SANTA GIUSTINA IN COLLE (Provincia di Padova) INDICE COMUNE DI SANTA GIUSTINA IN COLLE (Provincia di Padova) (Approvato con deliberazione della Giunta comunale n.78 del 20.12.2010 modificato con deliberazione di G.C. n. 60 in data 24.09.2012, modificato

Dettagli

Allegato A - STATUTO ASSOCIAZIONE SENZA SCOPO DI LUCRO: CUSTODI DI SUCCESSO

Allegato A - STATUTO ASSOCIAZIONE SENZA SCOPO DI LUCRO: CUSTODI DI SUCCESSO Allegato A - STATUTO ASSOCIAZIONE SENZA SCOPO DI LUCRO: CUSTODI DI SUCCESSO ART.1 COSTITUZIONE SEDE E DURATA DELL ASSOCIAZIONE È costituita un Associazione senza scopo di lucro denominata Custodi di Successo,

Dettagli

PRESS KIT. Arca Vita S.p.A. Arca Assicurazioni S.p.A. Press Kit maggio 2015 p. 1 di 8

PRESS KIT. Arca Vita S.p.A. Arca Assicurazioni S.p.A. Press Kit maggio 2015 p. 1 di 8 PRESS KIT Arca Vita S.p.A. Arca Assicurazioni S.p.A. Press Kit maggio 2015 p. 1 di 8 ARCA VITA E ARCA ASSICURAZIONI: CHI SIAMO Cenni storici Arca Vita ha iniziato la propria attività nel 1989 con lo scopo

Dettagli

C O M U N E D I N O N A N T O L A PROVINCIA DI MODENA

C O M U N E D I N O N A N T O L A PROVINCIA DI MODENA ESTRATTO COMUNE DI NONANTOLA Verbale di Deliberazione di Giunta Comunale N. 226 del 13/12/2013 OGGETTO: CONTRIBUTI ALLE COOPERATIVE DI GARANZIA E AI CONSORZI FIDI - ANNO 2013. L anno duemilatredici addì

Dettagli

TXT e-solutions S.p.A. Sede Legale in Milano Via Frigia n. 27. Capitale sociale euro 5.911.932,00 i.v.

TXT e-solutions S.p.A. Sede Legale in Milano Via Frigia n. 27. Capitale sociale euro 5.911.932,00 i.v. TXT e-solutions S.p.A. Sede Legale in Milano Via Frigia n. 27 Capitale sociale euro 5.911.932,00 i.v. Codice Fiscale, Partita IVA e Numero di Iscrizione al Registro Imprese di Milano 09768170152 ASSEMBLEA

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

ARQUA PETRARCA BAONE

ARQUA PETRARCA BAONE ARQUA PETRARCA PARCHEGGIO VIA VALLI Posta su un pendio in prossimità del parcheggio ai piedi delle mura del comune di Arquà Petrarca dove si trova un percorso pedonale pavimentato in trachite con alberature

Dettagli

Associazione Genitori Scuola Fabbri Verbale di Assemblea

Associazione Genitori Scuola Fabbri Verbale di Assemblea Associazione Genitori Scuola Fabbri Verbale di Assemblea Milano, 14 ottobre 2013 Lunedì 14 ottobre 2013 alle ore 21,00 si è tenuto nei locali della Scuola Primaria F. e T. Fabbri, il primo incontro dell

Dettagli

Gruppo Banca Sella, un finanziamento ad hoc per pagare la tredicesima delle Pmi

Gruppo Banca Sella, un finanziamento ad hoc per pagare la tredicesima delle Pmi COMUNICATO STAMPA Gruppo Banca Sella, un finanziamento ad hoc per pagare la tredicesima delle Pmi Un finanziamento per le piccole e medie imprese, per aiutarle a pagare la tredicesima ai propri dipendenti.

Dettagli

AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEL COMUNE DI FAENZA AL SEGRETARIO GENERALE LORO SEDI

AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEL COMUNE DI FAENZA AL SEGRETARIO GENERALE LORO SEDI ELEZIONE DIRETTA DEL SINDACO E DEL CONSIGLIO COMUNALE DI FAENZA DEL 31 MAGGIO 2015 CON TURNO DI BALLOTTAGGIO IL 14 GIUGNO 2015- RENDICONTO SPESE ELETTORALI AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEL COMUNE DI FAENZA

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ASSOCIAZIONE FIDAS VERONA

REGOLAMENTO DELL ASSOCIAZIONE FIDAS VERONA REGOLAMENTO REGOLAMENTO DELL ASSOCIAZIONE FIDAS VERONA PARAGRAFO 1 L associazione Fidas Verona è formata dall aggregazione delle associazioni di donatori volontari di sangue aderenti alla Fidas e operanti

Dettagli

I NOSTRI PRODOTTI E SERVIZI IN CONVENZIONE CON LA CASSA FORENSE.

I NOSTRI PRODOTTI E SERVIZI IN CONVENZIONE CON LA CASSA FORENSE. Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per tutte le condizioni contrattuali si rinvia ai fogli informativi a disposizione della clientela presso ogni filiale della Banca o sul sito bper.it.

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE UN ALTRA TRIESTE Opinione ed impegno per Trieste. TITOLO I Costituzione e sede

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE UN ALTRA TRIESTE Opinione ed impegno per Trieste. TITOLO I Costituzione e sede STATUTO DELL ASSOCIAZIONE UN ALTRA TRIESTE Opinione ed impegno per Trieste TITOLO I Costituzione e sede Articolo 1 Costituzione È costituita, ai sensi degli artt. 14 e ss. c.c., l associazione UN ALTRA

Dettagli

I TIPI DI MUTUO E I LORO RISCHI. Mutuo a tasso variabile. Rischi specifici legati alla tipologia di contratto

I TIPI DI MUTUO E I LORO RISCHI. Mutuo a tasso variabile. Rischi specifici legati alla tipologia di contratto INFORMAZIONI SULLA BANCA/INTERMEDIARIO Banca dei Colli Euganei Credito Cooperativo Lozzo Atestino Società Cooperativa. Sede legale e amministrativa: Piazza Dalle Fratte, 1-35034 - Lozzo Atestino (PD).

Dettagli

IL MERCATO DEI MUTUI SOTTO LA LENTE DEL GRUPPO TECNOCASA ANALISI DEL PRODOTTO

IL MERCATO DEI MUTUI SOTTO LA LENTE DEL GRUPPO TECNOCASA ANALISI DEL PRODOTTO IL MERCATO DEI MUTUI SOTTO LA LENTE DEL GRUPPO TECNOCASA ANALISI DEL PRODOTTO Nel 2015 raddoppia la scelta per il tasso fisso, il variabile perde appeal PREMESSA I segnali di ripartenza sul mercato del

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 7 II) SCRITTURE DI GESTIONE F) OTTENIMENTO CAPITALE DI TERZI 20 novembre 2010 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale 1 F. Scritture relative all

Dettagli

Parte I. Votazione delle delibere dell Assemblea Paritetica (Art. 15 dello Statuto)

Parte I. Votazione delle delibere dell Assemblea Paritetica (Art. 15 dello Statuto) REGOLAMENTO ELETTORALE PER LE VOTAZIONI DELLE DELIBERE DELL ASSEMBLEA PARITETICA, PER LE ELEZIONI, LA NOMINA E LA REVOCA DEI COMPONENTI L ASSEMBLEA DEI DELEGATI, IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ED IL COLLEGIO

Dettagli

Comitato civico cittadino CENTRO STORICO Genzano di Roma STATUTO

Comitato civico cittadino CENTRO STORICO Genzano di Roma STATUTO Comitato civico cittadino CENTRO STORICO Genzano di Roma STATUTO ART. 1 Costituzione - Denominazione - Sede È costituito un Comitato civico cittadino denominato Centro Storico, di seguito chiamato anche

Dettagli

REAL ESTATE SOLUTION MUTUAL

REAL ESTATE SOLUTION MUTUAL REAL ESTATE SOLUTION MUTUAL INDICE CARTELLA STAMPA 2008 1 Chi siamo: il nostro profilo aziendale 2 Cosa offriamo: servizi esclusivi ed efficienti 3 Il nostro metodo di lavoro: competenza e professionalità

Dettagli

Statuto di Associazione di Promozione Sociale Design5punto0

Statuto di Associazione di Promozione Sociale Design5punto0 Statuto di Associazione di Promozione Sociale Design5punto0 Art.1 Costituzione a. A norma dell art.18 della Costituzione Italiana e degli artt.36-37-38 del Codice Civile e della legge 383\2000 è costituita

Dettagli

APPENDICE 2 Proposta di creazione di un fondo condiviso interest-free interno a Banca Etica di Giorgio Simonetti

APPENDICE 2 Proposta di creazione di un fondo condiviso interest-free interno a Banca Etica di Giorgio Simonetti APPENDICE 2 Proposta di creazione di un fondo condiviso interest-free interno a Banca Etica di Giorgio Simonetti In qualità di socio di Banca Etica vorrei lanciare la proposta di offrire un servizio simile

Dettagli

Informazione notizie dalla provincia

Informazione notizie dalla provincia Informazione notizie dalla provincia Roma Il 18 aprile 2008 presso l Auditorium dell SGM Conference Center di Roma si è svolto il convegno dal titolo Riepilogando Con lo sguardo rivolto al nostro futuro,

Dettagli

7. CONTABILITA GENERALE

7. CONTABILITA GENERALE 7. CONTABILITA GENERALE II) SCRITTURE DI GESTIONE OTTENIMENTO CAPITALE DI TERZI 1 Definizione Per poter acquisire i fattori produttivi da impiegare nel processo produttivo l impresa necessita del fattore

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE DENOMINAZIONE - SEDE - DURATA. Articolo I

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE DENOMINAZIONE - SEDE - DURATA. Articolo I ALLEGATO A STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE DENOMINAZIONE - SEDE - DURATA Articolo I E costituita, ai sensi delle legge 383/00, l'associazione di promozione sociale denominata che persegue

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

Esperienze e progetti di microcredito di un gruppo bancario. Dir. Rossano Bagnai. ABI Forum CSR Roma, 4 ottobre 2005

Esperienze e progetti di microcredito di un gruppo bancario. Dir. Rossano Bagnai. ABI Forum CSR Roma, 4 ottobre 2005 ABI Forum CSR Roma, 4 ottobre 2005 BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA SPA BANCA DAL 1472 Esperienze e progetti di microcredito di un gruppo bancario Dir. Rossano Bagnai IL PROGRAMMA DI MICROCREDITO DELLA

Dettagli

Progetto cofinziato dall Unione Europea. I Forum tematico. Progetto I.MO.S.M.I.D. Documento di lavoro REPORT. Martedì 26 luglio 2011.

Progetto cofinziato dall Unione Europea. I Forum tematico. Progetto I.MO.S.M.I.D. Documento di lavoro REPORT. Martedì 26 luglio 2011. Progetto cofinziato dall Unione Europea I Forum tematico Progetto I.MO.S.M.I.D. Documento di lavoro REPORT Martedì 26 luglio 2011 Correggio I partecipanti L agenda dell incontro Simone Aristarchi Comune

Dettagli

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO:

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE Deliberazione N. 66 OGGETTO: RIORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI PAGAMENTO SANZIONI PECUNIARIE AL CODICE DELLA STRADA PRESSO

Dettagli

Entra a far parte. di una famiglia. Soci

Entra a far parte. di una famiglia. Soci Entra a far parte di una famiglia Soci di scopri un mondo di vantaggi riservati ai Soci Perchè diventare Socio Perché siamo una banca cooperativa con 117 anni di storia, fortemente radicata sul territorio.

Dettagli

DALLA PARTE DEGLI INDIPENDENTI. Prodotti e servizi che semplificano la vita.

DALLA PARTE DEGLI INDIPENDENTI. Prodotti e servizi che semplificano la vita. DALLA PARTE DEGLI INDIPENDENTI Prodotti e servizi che semplificano la vita. LA BANCA COME TU LA DALLA PARTE DEGLI INDIPENDENTI Prodotti e servizi che semplificano la vita. VUOI Per Una banca a mia disposizione

Dettagli

N 23 del 29 settembre 2014

N 23 del 29 settembre 2014 DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 23 del 29 settembre 2014 Oggetto: Modifica statuto e adozione regolamento Polo Museale Casa Zapata per partecipazione al bando Riconoscimento Regionale dei musei

Dettagli

STATUTO BANCO DI SOLIDARIETA DI COMO - ONLUS

STATUTO BANCO DI SOLIDARIETA DI COMO - ONLUS STATUTO del BANCO DI SOLIDARIETA DI COMO - ONLUS Registrazione esente da imposta di registro (art. 8 L. 266/91) e bollo (art. 17 D.Lgs. 460/1997) BANCO DI SOLIDARIETA DI COMO ONLUS Via Oltrecolle, 139

Dettagli

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI VALLEDOLMO

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI VALLEDOLMO Valledolmo BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI VALLEDOLMO Banca e Territorio Due nuove iniziative Lavora con noi per fare Crescere la Comunità L importanza di essere SOCIO Dalla BCC 4 milioni di euro per Imprese,

Dettagli

DALLA PARTE DEGLI INDIPENDENTI. Prodotti e servizi che semplificano la vita.

DALLA PARTE DEGLI INDIPENDENTI. Prodotti e servizi che semplificano la vita. DALLA PARTE DEGLI INDIPENDENTI Prodotti e servizi che semplificano la vita. LA BANCA COME TU LA DALLA PARTE DEGLI INDIPENDENTI Prodotti e servizi che semplificano la vita. VUOI Per Una banca a mia disposizione

Dettagli

RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2003

RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2003 Corso Matteotti, 9 Milano Tel. 02.780611 Partita Iva 03650800158 RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2003 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 15 MAGGIO 2003 INDICE Organi societari Gabetti Holding S.p.A....

Dettagli

Buona estate!! Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO

Buona estate!! Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 Buona estate!! INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO UN RIGRAZIAMENTO PER LE DONAZIONI RICEVUTE ALISOLIDALI AUGURA A TUTTI UNA BUONA ESTATE

Dettagli

COMUNE DI ROVIGO. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE n. DLG/2013/284

COMUNE DI ROVIGO. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE n. DLG/2013/284 COMUNE DI ROVIGO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE n. DLG/2013/284 O G G E T T O Approvazione bozza protocollo d intesa tra CUR, Conservatorio Venezze, Comune di Rovigo, Provincia di Rovigo

Dettagli

Questionario Operazioni Occasionali

Questionario Operazioni Occasionali Questionario Operazioni Occasionali INDUSTRIAL AND COMMERCIAL BANK OF ICBC Milan Branch informa che ai sensi dell art 15 e 18 del Decreto Legislativo 231/2007 è tenuta all osservanza degli obblighi di

Dettagli

cosa sapere per effettuare prelievi, pagamenti o acquisti con bancomat, carta di credito ed on-line in sicurezza

cosa sapere per effettuare prelievi, pagamenti o acquisti con bancomat, carta di credito ed on-line in sicurezza Progetto sicurezza Guida alla Sicurezza della Moneta Elettronica cosa sapere per effettuare prelievi, pagamenti o acquisti con bancomat, carta di credito ed on-line in sicurezza in collaborazione con la

Dettagli

Bilancio 2006 dell Associazione di Volontariato Casa di Zaccheo ONLUS

Bilancio 2006 dell Associazione di Volontariato Casa di Zaccheo ONLUS dell Associazione di Volontariato Casa di Zaccheo ONLUS Elenco dei Soci aggiornato al 15 marzo 2007...2 Cariche sociali al 15 marzo 2007...2 Consenso al trattamento dei dati personali...2 Lettera ai Soci...3

Dettagli

SOLUZIONI ESERCIZI DA SVOLGERE

SOLUZIONI ESERCIZI DA SVOLGERE Vivere l azienda 2 Ripasso del programma di prima classe Soluzioni pag. 1 di 7 SOLUZIONI ESERCIZI DA SVOLGERE Ripasso del programma di prima classe 1.6 CALCOLO DELLE PERCENTUALI DI COMPOSIZIONE DEI FINANZIAMENTI

Dettagli