Pierfrancesco della Porta Claudio Santarelli. Stampa 3D aspetti legali e commerciali

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Pierfrancesco della Porta Claudio Santarelli. Stampa 3D aspetti legali e commerciali"

Transcript

1 Pierfrancesco della Porta Claudio Santarelli Stampa 3D aspetti legali e commerciali

2 Indice INTRODUZIONE FUNZIONAMENTO E CAMPI DI APPLICAZIONE DELLA STAMPA 3D 1.1. Il domestico Il professionale UNA NUOVA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE 2.1. D-shape: la prima casa stampata Il design e la stampa 3D LA STAMPA 3D NEL CAMPO DELL ARTE E DEI BENI CUL- TURALI PROTEZIONE DEL DIRITTO D AUTORE E DI ALTRI DI- RITTI CONNESSI AL SUO ESERCIZIO 4.1. Opere protette Diritto morale dell autore Protezione della utilizzazione economica dell opera e trasmissione dei diritti Riproduzione privata ad uso personale Strumenti di tutela Il diritto d autore nel campo della comunicazione elettronica CODICE DELLA PROPRIETÀ INDUSTRIALE 5.1. Cosa sono i diritti di proprietà industriale Marchi Disegni e modelli Invenzioni... 85

3 6 INDICE 5.5. Acquisto e mantenimento dei diritti di proprietà industriale strumenti di tutela LA DISCIPLINA DELLE LICENZE DI SOFTWARE 6.1. Software proprietario, free software e software open source Il reverse engineering L open hardware

4 INTRODUZIONE Le prospettive e le sfide per il futuro che lancia la nuova tecnologia della stampa 3D sono affascinanti. Ma, al tempo stesso, non mancano anche criticità e problematiche, da molte parti sollevate, che riguardano proprio le nuove potenzialità e la capacità di inquadrare il nuovo mondo verso cui siamo proiettati negli schemi sociali, economici e giuridici cui siamo abituati. Si pensi, ad esempio, alla possibilità di creare in modo semplice ed efficace anche armi (già è possibile produrre con la stampa 3D pistole in metallo) e droghe sintetiche, con tutti i rischi che questo comporterebbe per la lotta alla criminalità organizzata (e al terrorismo) che si manifesta sempre più complicata e dispendiosa di risorse, umane ed economiche. L esperienza della Rete insegna che sarà impossibile impedire che i modelli di armi 3D vengano divulgati online. Non mancano poi le grida di allarme che si levano con riferimento all impatto - per certi aspetti molto positivo, ma per altri non privo di implicazioni catastrofiche per il mondo del lavoro così come oggi conosciuto - che la stampa 3D avrà sulle imprese, i consumatori, l economia globale, insomma, sui processi di produzione industriale che siamo abituati a conoscere. Una terza criticità, da non sottovalutare, è poi quella che riguarda il sistema del diritto d autore e della proprietà industriale. Non soltanto ad un livello teorico - stante la difficoltà di adattare gli istituti già noti alle nuove tecnologie ma anche al livello pratico: garantire un sistema di tutela. Basti pensare a quanta difficoltà incontra la società di oggi a tutelare l industria

5 8 INTRODUZIONE cinematografica e quella discografica dai danni economici provocati dalla parallela industria della cosiddetta pirateria.

6 Estratto dal CAPITOLO FUNZIONAMENTO E CAMPI APPLICAZIONE DELLA STAMPA 3

7 CAPITOLO 1 FUNZIONAMENTO E CAMPI DI APPLICAZIONE DELLA STAMPA 3D 1.1. IL DOMESTICO La stampa 3D apre scenari che soltanto fino a qualche decennio fa erano del tutto inimmaginabili. In un futuro ormai non lontano non sarà più necessario recarsi in un negozio per l acquisto di oggetti di vario tipo, né effettuare un ordinativo da internet e restare in attesa della consegna del corriere: quello che sarà infatti possibile fare è stampare (ed in realtà lo sarebbe tuttora, nonostante la diffusione ancora estremamente limitata, soprattutto nel nostro Paese, di stampanti 3D ad uso domestico) ciò di cui si necessita presso la propria casa, semplicemente con un click. Inizialmente si tratterà, magari, di piccoli oggetti: pensiamo a un posacenere, a un bicchiere, un portachiavi o qualche soprammobile. Ma, come vedremo, le possibili applicazioni della nuova tecnologia sono ben più strabilianti. L oggettistica stampabile può essere la più disparata: dai piccoli strumenti utili per la casa (come per esempio le forme per tagliare i biscotti di pastafrolla) a quelli gradatamente più complessi (che possono essere pupazzi snodati per bambini, vasi artistici con cui decorare la propria abitazione o, anche, le parti necessarie ad assemblare un orologio meccanico da parete). Le stampanti 3D sono infatti in grado di materializzare qualsiasi idea si possa immaginare. Non solo: l avveniristica materializzazione delle idee non avrà, quanto meno nel medio-lungo periodo, costi proibitivi. Questi, infatti, saranno ridotti in modo da essere alla portata del vasto pubblico e per tutti gli usi. In

8 10 CAPITOLO 1 sostanza, una vera e propria bottega manifatturiera attiva direttamente presso la propria abitazione: per entrare nel meraviglioso mondo della personal fabrication è sufficiente dotarsi di una stampante 3D. Il funzionamento di tali strumenti è molto semplice. Di per sé, infatti, qualsiasi oggetto può essere ridotto ad una sovrapposizione di strati bidimensionali. Una stampante 3D non fa altro che utilizzare questa procedura, ma a livello microscopico, riproducendo velocemente l oggetto disegnato in tre dimensioni, nel rispetto di forma, colori e volumi ed utilizzando il materiale che più si preferisce. Questo si presenta sotto forma di una specie di inchiostro, che quindi cola strato su strato a seconda del modello prestabilito e, una volta solidificatosi, consegna all utente il manufatto desiderato. Le comuni stampanti a getto d inchiostro, per stampare un documento, fanno muovere una testina avanti e indietro lungo un asse orizzontale, mentre il foglio sotto di essa scorre lentamente in avanti. La testina rilascia quindi righe sottilissime di inchiostro che, messe una sotto l altra, formano parole e immagini. Ebbene, una stampante 3D (che si presenta, peraltro, nella sua configurazione più semplice e amatoriale, proprio come un parallelepipedo molto simile alle comuni stampanti bidimensionali su carta, sebbene abbia generalmente pannelli trasparenti ai suoi lati, al fine di consentire la visione dell andamento del processo di stampa) funziona più o meno allo stesso modo. Invece di lavorare sulle due dimensioni del foglio, tuttavia, si muove lungo tre assi e sovrappone tra loro diversi strati di materiale. All interno della struttura, infatti, una testina è assicurata a staffe mobili, che le permettono di spostarsi avanti, indietro, in alto e in basso e, in questo modo, di depositare gli strati di materiale contenuti nella cartuccia collegata alla testina stessa. La vera innovazione, poi, consiste proprio nella varietà dei materiali utilizzabili: se in principio, agli inizi dell utilizzo di questa tecnologia per uso domestico, l ingrediente di questo speciale

9 FUNZIONAMENTO E CAMPI DI APPLICAZIONE DELLA STAMPA 3D 11 inchiostro era solo la resina, oggi i materiali sono i più vari e consistono non soltanto in plastiche e bio-plastiche, ma anche in metalli, vetro, pasta di legno o in quelli ecologici e riciclabili, quali sabbia, sale ed argilla. Il processo di stampa (e questo è anche un motivo, oltre ai costi, per il quale la stampa 3D ha, al momento, una limitata espansione a livello non professionale) può richiedere diverso tempo, perché la testina della stampante deve depositare il materiale strato dopo strato e - nei casi in cui il progetto sia meno elementare e più complesso - deve spostarsi in punti diversi, riempire alcune sezioni e lasciarne altre vuote. Sostanzialmente, una stampante di questo tipo possiede maggiore definizione proprio allorché in grado di depositare strati di materiale più sottili, aumentando dunque la capacità di definizione del prodotto. Ma, come si diceva poc anzi, i campi di applicazione della stampa 3D sono davvero strabilianti, quasi ai limiti della fantascienza. Uno di questi è particolarmente piacevole ed è legato al cibo. Si pensi che esistono strumenti in grado di stampare la nostra pietanza preferita, utilizzando (oltre ad appositi software) diverse cartucce, ciascuna delle quali ovviamente relativa ad un ingrediente diverso. Per esempio, nel caso della pizza, ci sarà una cartuccia per l impasto, una per il sugo di pomodoro e un altra per la mozzarella. La stampante produce quindi diversi strati che si sovrappongono l uno sull altro, creando la tridimensionalità e il piatto da noi prescelto. Al momento i prodotti culinari più stampabili - stando alle macchine già presentate in fiere digitali o dell elettronica, quale ad esempio la fiera dell elettronica tenutasi a Las Vegas, come consuetudine, nello scorso gennaio 2014, oppure la più specifica Inside 3D Printing Conference & Expo, che si è svolta appena qualche mese dopo a New York - sono il cioccolato, dolcetti vari (alcuni, addirittura, piuttosto elaborati, come può esserlo una torta cheesecake), la pasta e la pizza. Certo, ad oggi ancora tutto questo non avviene su larga scala ed

10 12 CAPITOLO 1 in maniera accessibile alla grande utenza, come talvolta si potrebbe tendere a ritenere in maniera troppo entusiastica. I costi di queste stampanti, soprattutto se destinate ad un utilizzo domestico da parte del singolo utente consumatore, hanno ancora un costo abbastanza proibitivo per avere la diffusione capillare che meriterebbero. Difficilmente si troveranno - ad oggi - modelli che costino meno di 700 euro: prezzo cui va ovviamente aggiunto, poi, quello relativo al materiale necessario per andare in stampa. Nondimeno, non deve trascurarsi che - per la realizzazione degli oggetti più semplici - la stampa 3D ha già iniziato da qualche anno ad avere una considerevole (ma pur sempre limitata) diffusione. Certamente questo è avvenuto nelle abitazioni statunitensi. Non ancora, viceversa, nel nostro Paese. Ed è indubbio che - una volta che avrà davvero preso il volo e si sarà indirizzata ad un consumo di massa - essa offrirà enormi opportunità e sarà in grado di portare a un cambiamento sensibile degli attuali processi industriali. Già qualche anno fa, del resto, l Economist dedicò proprio un editoriale all argomento, parlandone addirittura nei termini di una terza rivoluzione industriale. Un significativo passo in avanti verso la rimozione degli ostacoli posti alla diffusione domestica e amatoriale di questa tecnologia - rappresentati essenzialmente dal prezzo ancora piuttosto elevato per l utente comune e dalla difficoltà di utilizzo per chi non possiede competenze specifiche (oltre che dalle dimensioni degli strumenti, che ovviamente aumentano in considerazione della complessità del prodotto finale) - consiste, ad esempio, nel progetto denominato The Micro. Lanciato sulla piattaforma di crowd funding Kickstarter, può essere acquistato in questa prima fase di finanziamento con un esborso economico ancora decisamente contenuto: 299 dollari più le spese di spedizione. L iniziativa ha ottenuto fin da subito un gran successo, superando ampiamente l obiettivo di raccogliere i dollari necessari all inizio della commercializzazione, raggiungendo quota dollari in meno di un giorno. L apparecchio, che

11 FUNZIONAMENTO E CAMPI DI APPLICAZIONE DELLA STAMPA 3D 13 arriva al destinatario completamente assemblato, è decisamente maneggevole, pesa circa 1 kg ed occupa uno spazio limitato. È un dispositivo bello da vedere, con un design piuttosto accattivante: ha forma di cubo ed è abbastanza piccolo da poter essere disposto sulla scrivania, di fianco al computer. Con The Micro sarà possibile stampare in tempi brevi piccoli oggetti da file digitali. È utilizzabile sia da principianti sia da persone più esperte che possono impiegare anche programmi open source (sulla programmazione open source si veda il capitolo 6.1.). Proprio la velocità di realizzazione rappresenterà, del resto, uno dei suoi punti di forza principali IL PROFESSIONALE Se la rivoluzione della stampa 3D in campo amatoriale e domestico non appartiene ancora appieno al presente, certamente - invece - deve registrarsi come la nuova tecnologia trovi già innumerevoli applicazioni nel campo professionale, alcune delle quali - anche in considerazione della maggiore capacità di sostenimento dei costi in questo ambito - costituiscono ormai un importante ed imprescindibile realtà. Se, come visto, nel campo dell oggettistica la stampa 3D può rappresentare una piacevole sorpresa di innovazione tecnologica, certo è che, invece, in altri aspetti della nostra vita (come quello della medicina e della sanità) essa costituisce (e costituirà sempre più in futuro) una vero e proprio nuovo strumento fondamentale per salvare vite umane o migliorare la qualità della vita. Un rivoluzionario impatto nel campo della medicina, addirittura superiore a quella legato all utilizzo dei cosiddetti smartglasses (come il google glass ), di cui tanto si è discusso in questi ultimi mesi. Stiamo parlando, ovviamente, di stampanti sofisticatissime, i cui principi informativi, tuttavia, non si discostano poi in fondo da quelli del 3D domestico esaminati nel precedente paragrafo.

12 Estratto dal CAPITOLO UNA NUOVA RIVOLUZION INDUSTRIAL

13 CAPITOLO 2 UNA NUOVA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE 2.1. D-SHAPE: LA PRIMA CASA STAMPATA La tecnologia 3D è così sviluppata, anche in campo edile, che la costruzione di una vera e propria casa - si, di una vera casa - è ormai possibile attraverso la stampa tridimensionale. Pensiamo ad una villetta, disegnata al computer e costruita in un blocco unico, grazie ad un plotter che trasforma semplice sabbia in roccia naturale e dà forma a qualsiasi disegno tridimensionale. Incredibile? Eppure è così. Si tratta di D-Shape, un invenzione (peraltro tutta italiana!) destinata a cambiare radicalmente il mondo della progettazione, rivoluzionaria ed ecosostenibile: una grande stampante tridimensionale con testina a 300 ugelli, che stampa forme libere di qualsiasi dimensione. La straordinarietà risiede nel fatto che - in questo caso - non abbiamo a che fare con modellini in scala, neanche in scala 1:1 (i primi test effettuati con questa tecnologia hanno comunque condotto a riprodurre in scala il tempietto di San Pietro in Montorio del Bramante, a Roma), ma di veri e propri edifici. La tecnica del D-Shape utilizza semplice sabbia e uno speciale inchiostro: si tratta di un bi-componente inorganico e perfettamente ecocompatibile, che trasforma - al ritmo di un millimetro al minuto, senza inquinare e a chilometri zero - la sabbia, o un materiale granulare alternativo, in solida roccia, con doti di resistenza a compressione e trazione superiori a quelle del cemento Portland (il materiale prodotto possiede una struttura cristallina simile a quella del marmo e prove di laboratorio permettono di collocarlo in classe 16-20). Ovviamente

14 24 CAPITOLO 2 la macchina è piuttosto grande e con i suoi bracci occupa 36 metri quadrati. La testa di stampa è formata, come si diceva, da 300 ugelli. Ogni strato di sabbia che viene stampato ha uno spessore di 5-10 millimetri, ed è incollato agli altri strati dal legante costituito da materiale inorganico. Come si diceva, il risultato finale, dopo la lavorazione di strato su strato di sabbia, non è un modellino, ma la casa, il progetto definitivo: pezzi unici o - nel caso di strutture molto grandi - monoblocchi trasportabili e assemblabili in cantiere. Con D-Shape è quindi possibile abbinare tra loro diversi materiali, scegliere qualsiasi spessore e avere la massima flessibilità nella distribuzione di eventuali cavità interne. Si tratta sicuramente di una nuova tecnologia di costruzione che rivoluzionerà il mondo, consentendo nuovi modi di effettuare la progettazione architettonica e realizzazione: semplicemente premendo il tasto invio sulla tastiera. Una potenzialità davvero incredibile per tutti gli architetti. Il procedimento permette di passare dalla fase di progettazione fatta a computer, direttamente alla realizzazione, saltando le fasi intermedie finora necessarie: parliamo di stampi per creare le forme degli elementi costruttivi, di attrezzaggio delle strutture e di preparazione di tutti i lavori in cantiere per passare dal progetto dell architetto alla fase realizzativa. In questo modo, è possibile realizzare un significativo risparmio a livello di tempo e costi. Una potenzialità incredibile. Ma una potenzialità che addirittura potrebbe apparire davvero illimitata, se si pensa che un obiettivo con essa raggiungibile è una casa sulla Luna. Esiste infatti un progetto di casa lunare, che consiste nel fare delle prove di funzionamento in camere a vuoto di un ugello della stampante D-Shape, per verificare la possibilità di usare il legante da essa utilizzato anche in vuoto assoluto. È stato così fatto un voxel (una sorta di pixel tridimensionale) in camera a vuoto in 10 6 bar, per poi, con questa impostazione, realizzare con la stampante una porzione di casa lunare (peraltro esposta

15 UNA NUOVA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE 25 a Torino all Officina Grandi Riparazioni nell ambito della mostra Stazione Futuro). Senza contare che gli astronauti potrebbero potrebbe portare con sè una stampante 3D per stampare bunker e rifugi. Quando si va nello spazio, infatti, uno dei problemi maggiori è rappresentato dai raggi cosmici, che qui sulla Terra sono invece schermati dall atmosfera (cosa che non avviene sugli altri pianeti). Si potrebbero stampare mattonelle di sabbia lunare da assemblare come schermatura per assorbire le radiazioni e - al contempo - proteggere le basi lunari dai micrometeoriti, quei proiettili di roccia che viaggiano a velocità altissime e che sono in grado di trapassare il corpo umano, anche se protetto dalla tuta spaziale. Dalla Luna, usata come stazione intermedia, si potrebbe poi prolungare il viaggio, destinazione Marte. E anche in questo caso una stampante 3D potrebbe rivelarsi parecchio utile, fabbricando in situ tendenzialmente tutto ciò di cui si ha bisogno. Ma se lo spazio resta il campo applicativo che più affascina il nostro immaginario, non deve trascurarsi anche un altro campo, più terrestre e forse più tangibile nell immediato. Riguarda le barriere coralline. Uno dei progetti attualmente in fase di realizzazione riguarda infatti proprio la costruzione o sostituzione di parti di barriera corallina, nelle aree dove questa protezione naturale è stata danneggiata a causa dell innalzamento del livello del mare o per l inquinamento e l azione dell uomo. Australia e Bahrein sono due paesi in cui si sta portando avanti il progetto, che apre pertanto interessanti prospettive a livello di uso della tecnologia a favore dell ambiente e per tutelare l ecosistema locale: si parla a questo proposito di coastal restoration e maritime engineering. La tecnologia del D-Shape è peraltro particolarmente adatta a un simile tipo di impiego in quanto utilizza come inchiostro particolari leganti proprio a base di sostanze marine: in questo modo, si prelevano le sabbie del fondale oceanico, le si stampa trasformandole in reef artificiale e poi le si colloca nuovamente in mare. Altra applicazione visionaria è quella inerente la creazione di

16 26 CAPITOLO 2 vere e proprie cattedrali nel deserto, uno dei luoghi più inaccessibili sul pianeta. In Kuwait, infatti, ha preso forma un progetto che mira a trasformare aree di chilometri quadrati di sabbia in oasi verdi abitabili, costruendo immensi alberi di pietra stampati con la sabbia locale. Alberi alla cui ombra il terreno avrebbe la possibilità di respirare e ristorarsi dal caldo opprimente, mentre il suolo verrebbe reso impermeabile a certe profondità e trasformato in terreno fertile. Una foresta artificiale non solo stampata grazie alle risorse del deserto, ma resa anche abitabile sfruttando i primi metri di altezza degli alberi, ricavando una serie di appartamenti all interno di essi. Se questa applicazione della stampa tridimensionale riuscisse a realizzare tutte le sue potenzialità, sarebbe possibile rivoluzionare il modo stesso di abitare la Terra da parte dell uomo IL DESIGN E LA STAMPA 3D Anche il panorama del design mondiale è stato completamente travolto dal ciclone della stampa 3D e dall interfacciarsi della tecnologia con l estetica. La sfida del futuro diventa il cosiddetto Download design (espressione che è, peraltro, anche il titolo di un convegno tenutosi nell ambito della prima tappa del roadshow di 3DPrint Hub, evento dedicato alla stampa 3D ospitato all interno di MECSPE, la fiera internazionale delle tecnologie per l innovazione, tenutasi a Parma dal 27 al 29 marzo 2014), ovvero - per usare un espressione utilizzata da noti designer, del come tramutare i bit in atomi. È proprio in questo passaggio necessario e cruciale che le tecnologie digitali additive come la stampa 3D assumono un importanza fondamentale, diventando macchine per il cosiddetto rapid manufacturing e, quindi, liberando i designer dai vincoli dell economia di scala e aprendo a progetti nuovi e a forme e soluzioni mai viste prima.

17 UNA NUOVA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE 27 La rivoluzione avviata dalla stampa 3D nel mondo della produzione e del design implica una serie di concetti e pratiche progettuali del tutto nuove - in termini di linguaggio progettuale, estetica e funzionalità d uso - rispetto al mondo del design tradizionale, che devono essere sfruttate appieno da progettisti e designer. Tra le grandi opportunità espressive che si aprono al design con la diffusione delle stampanti 3D, che promettono di invadere non solo le imprese ma anche le case, come del resto fecero i PC negli anni Novanta, c è la possibilità di avvicinarsi all idea utopica della cosiddetta mass customization : ovvero di disegnare per la massa, in modo aperto e personalizzabile, dando al cliente l opportunità di intervenire sulla realizzazione di un oggetto. Come si diceva, queste tecnologie devono essere usate in modo pertinente alle loro potenzialità, come del resto è stato più volte sottolineato anche da noti designer. Se si progettano oggetti o parti di essi per essere stampati in 3D, pensando in un modo tradizionale, si perde inevitabilmente l occasione di sviluppare nuove possibilità sia espressive che funzionali. A Milano, presso gli spazi espositivi Superstudio Group, è allestito il Temporary Museum for New Design, dove si premia ormai da diverse edizioni il Carbon Fiber Design Contest Material & 3DPrint. Si tratta di un concorso che nasce proprio con la finalità di sensibilizzare architetti, designer e maker all utilizzo di tecnologie e materiali innovativi. A tutti i partecipanti si chiede infatti di ideare e progettare oggetti pensati per essere realizzati con le nuove tecniche di additive manufacturing e con materiali innovativi, quali le fibre di carbonio. Il concorso si divide in sezioni, di cui una, la 3D Print, mira appunto a promuovere l utilizzo delle tecnologie di additive manufacturing e, nello specifico, modellazione a deposizione fusa (FDM), nell ambito del design e dell artigianato. L intento è proprio quello di ricercare forme inedite che si prestino ad essere realizzate con la stampa 3D e ne esaltino le peculiarità e potenzialità. Interessante citare il fatto che al Museum of Modern Art di New

18 28 CAPITOLO 2 York e al Museum of Science di Boston sia stata presentata una sedia il cui design è basato sulla figura di un corpo umano e la distribuzione prevista della pressione sulla sedia. Il modello, realizzato proprio in 3D, dispone di una complessa rete di cellule e strutture ramificate che sono morbide per alleviare la pressione e rigide dove è necessario maggior supporto. Utilizzata nel campo del design è anche la tecnica del mosaico in materiali speciali, le cui tessere sono realizzate proprio grazie al 3D printing, che consente di raggiungere una versatilità totale del prodotto, per soddisfare ogni esigenza estetica e spaziale della clientela. Avvalendosi di artisti, oltre che di designers 3D, si è così in grado di offrire alla clientela, pubblica e privata, il valore aggiunto dell opera d arte per modellare i propri spazi. Il mosaico prodotto è modellabile in ogni forma e dimensione ed è applicabile su ogni tipo di superficie lasciando spazio ad ogni desiderio e fantasia del cliente, che ha così la possibilità di trasformare con rapidità e con bassi costi i propri ambienti ed anche gli elementi di arredo. La tradizione del mosaico attraverso tecniche innovative e materiali compositi si adatta infatti a ogni esigenza di disegno, di spazialità e tecniche degli ambienti.

19 Estratto dal CAPITOLO CODICE DELLA PROPRIET INDUSTRIAL

20 78 CAPITOLO 5 Da evidenziare poi la norma che sancisce il principio di conservazione estrinsecantesi nella cosiddetta nullità parziale, di cui all art. 27, per il quale, ove i motivi di decadenza o di nullità di un marchio d impresa sussistano soltanto per una parte dei prodotti o servizi per i quali il marchio è registrato, allora la decadenza o nullità riguardano solo questa parte dei prodotti o servizi. Espressione del medesimo principio è altresì l art. 28 CPI, che disciplina la convalidazione: il titolare di un marchio d impresa anteriore ai sensi dell art. 12 CPI e il titolare di un diritto di preuso che importi notorietà non puramente locale, i quali abbiano, durante cinque anni consecutivi, tollerato, essendone a conoscenza, l uso di un marchio posteriore registrato uguale o simile, non possono domandare la dichiarazione di nullità del marchio posteriore né opporsi all uso dello stesso per i prodotti o servizi in relazione ai quali il detto marchio è stato usato sulla base del proprio marchio anteriore o del proprio preuso, salvo il caso in cui il marchio posteriore sia stato domandato in mala fede. Il titolare del marchio posteriore non può opporsi all uso di quello anteriore o alla continuazione del preuso. Non solo. Il comma 2 del medesimo art. 28 stabilisce ulteriormente come la disciplina di cui sopra si applichi anche al caso di marchio registrato in violazione degli articoli 8 e 14, comma 1, lett. c) CPI DISEGNI E MODELLI L art. 31 CPI stabilisce che possono costituire oggetto di registrazione come disegni e modelli l aspetto dell intero prodotto o di una sua parte quale risulta, in particolare, dalle caratteristiche delle linee, dei contorni, dei colori, della forma, della struttura superficiale ovvero dei materiali del prodotto stesso ovvero del suo ornamento, a condizione che siano nuovi ed abbiano carattere individuale.

21 CODICE DELLA PROPRIETÀ INDUSTRIALE 79 Il comma 2 del medesimo articolo precisa che, per prodotto, deve intendersi qualsiasi oggetto industriale o artigianale, compresi tra l altro i componenti che devono essere assemblati per formare un prodotto complesso, gli imballaggi, le presentazioni, i simboli grafici e caratteri tipografici, esclusi i programmi per elaboratore. Per prodotto complesso si intende, inoltre, un prodotto formato da più componenti che possono essere sostituiti, consentendo lo smontaggio e un nuovo montaggio del prodotto (comma 3). Come per il marchio, anche per i disegni e modelli il legislatore disciplina i requisiti indefettibili che essi debbono possedere ai fini della registrazione. In particolare, l art. 32 CPI esige il requisito della novità e dispone che un disegno o modello è nuovo nel caso in cui nessun disegno o modello identico sia stato divulgato anteriormente alla data di presentazione della domanda di registrazione, o, nel caso in cui si rivendichi la priorità, anteriormente alla data di quest ultima. I disegni o modelli si reputano identici quando le loro caratteristiche differiscono soltanto per dettagli irrilevanti. Ulteriore requisito è quello del carattere individuale. L art. 33 CPI stabilisce che un disegno o modello ha carattere individuale se l impressione generale che suscita nell utilizzatore informato differisce dall impressione generale suscitata in tale utilizzatore da qualsiasi disegno o modello che sia stato divulgato prima della data di presentazione della domanda di registrazione o, qualora si rivendichi la priorità, prima della data di quest ultima. Il comma 2 precisa ancora che, nell accertare il carattere individuale, si prende in considerazione il margine di libertà di cui l autore ha beneficiato nel realizzare il disegno o modello. Requisiti analoghi a quelli richiesti per il marchio sono poi quelli che attengono alla liceità. L art. 33 bis CPI dispone che non può costituire oggetto di registrazione il disegno o modello con-

22 80 CAPITOLO 5 trario all ordine pubblico o al buon costume. In ogni caso, però, viene aggiunto anche che il disegno o modello non può essere considerato contrario all ordine pubblico o al buon costume per il solo fatto di essere vietato da una disposizione di legge o amministrativa. Non può inoltre costituire oggetto di registrazione il disegno o modello che costituisce utilizzazione impropria di uno degli elementi elencati nell art. 6 ter della Convenzione di Parigi per la protezione della proprietà industriale, testo di Stoccolma del 14 luglio 1967, ratificato con legge 28 aprile 1976, n. 424, ovvero di segni, emblemi e stemmi diversi da quelli contemplati da detto articolo e che rivestono un particolare interesse pubblico nello Stato (art. 33 bis, comma 2 CPI). Ai fini dell applicazione degli articoli 32 e 33 CPI, il disegno o modello si considera divulgato se è stato reso accessibile al pubblico per effetto di registrazione o in altro modo, ovvero se è stato esposto, messo in commercio o altrimenti reso pubblico, a meno che tali eventi non potessero ragionevolmente essere conosciuti dagli ambienti specializzati del settore interessato, operanti nell Unione, nel corso della normale attività commerciale, prima della data di presentazione della domanda di registrazione o, qualora si rivendichi la priorità, prima della data di quest ultima (art. 34, comma 1 CPI). Non si considera reso accessibile al pubblico, invece, il disegno o modello divulgato dall autore o dal suo avente causa oppure da un qualsiasi terzo in virtù di informazioni o di atti compiuti dall autore o dal suo avente causa nei dodici mesi precedenti la data di presentazione della domanda di registrazione ovvero, quando si rivendichi la priorità, nei dodici mesi precedenti la data di quest ultima (art. 34, comma 3 CPI). Il comma 4 del medesimo articolo di legge precisa che non costituisce divulgazione, sempre ai fini dell applicazione degli articoli 32 e 33 CPI, il fatto che il disegno o modello sia stato reso accessibile al pubblico nei dodici mesi precedenti la data di

Regolamento d esecuzione del Trattato di cooperazione in materia di brevetti. (testo in vigore al 1º luglio 2014)

Regolamento d esecuzione del Trattato di cooperazione in materia di brevetti. (testo in vigore al 1º luglio 2014) Regolamento d esecuzione del Trattato di cooperazione in materia di brevetti (testo in vigore al 1º luglio 2014) Nota dell editore: Per ottenere i dettagli delle modifiche del Regolamento d Esecuzione

Dettagli

La legislazione italiana ed europea sul diritto d'autore. Avv. Pierluigi Perri Cirsfid - Università di Bologna

La legislazione italiana ed europea sul diritto d'autore. Avv. Pierluigi Perri Cirsfid - Università di Bologna La legislazione italiana ed europea sul diritto d'autore Avv. Pierluigi Perri Cirsfid - Università di Bologna Un pò di storia - Il diritto naturale d'autore nasce nei primi anni del 1700 in Inghilterra;

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE TITOLO RELAZIONE I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità A partire dal 3 gennaio 2013 è entrato in vigore il regolamento (UE)

Dettagli

I presupposti giuridici della valutazione degli intangibles.

I presupposti giuridici della valutazione degli intangibles. Ufficio di Modena: Via M. Vellani Marchi, 20 Tel: 059 2916511 Fax: 059 2921132 Email: masetti@bugnion.it www.bugnion.it Avv. Rossella Masetti Email: masetti@bugnion.it LA GESTIONE E LA VALORIZZAZIONE DI

Dettagli

18, 21 febbraio, 5, 11, 18 marzo 2008

18, 21 febbraio, 5, 11, 18 marzo 2008 18, 21 febbraio, 5, 11, 18 marzo 2008 Informazioni generali Legge 22 aprile 1941, n. 633 più volte modificata modifiche disorganiche farraginosa in corso di revisione integrale (presentata bozza il 18.12.2007)

Dettagli

CODICE DEI DIRITTI DI PROPRIETA' INDUSTRIALE IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

CODICE DEI DIRITTI DI PROPRIETA' INDUSTRIALE IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA CODICE DEI DIRITTI DI PROPRIETA' INDUSTRIALE IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA VISTI gli articoli 76 e 87 della Costituzione; VISTA la legge 12 dicembre 2002, n. 273, recante misure per favorire l iniziativa

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO: ASPETTI DI MAGGIOR RILIEVO E RICADUTE OPERATIVE

LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO: ASPETTI DI MAGGIOR RILIEVO E RICADUTE OPERATIVE DATI E INFORMAZIONI DI INTERESSE AMBIENTALE E TERRITORIALE Terza sessione: IL CONTESTO NORMATIVO, L ORGANIZZAZIONE, GLI STRUMENTI LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO: ASPETTI DI MAGGIOR RILIEVO E RICADUTE OPERATIVE

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp. CATTANEO & Co. - BG SC_I 01/2005 S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.it Realizzare un connubio perfetto fra

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI La Repubblica Italiana ed il Regno dell Arabia Saudita desiderando intensificare

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l.

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. TERMINI E CONDIZIONI Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. ha predisposto le seguenti Condizioni generali per l utilizzo del Servizio

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Preambolo La Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale è il documento che definisce i valori e i princìpi condivisi da tutte le organizzazioni

Dettagli

IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine)

IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine) IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine) La figura giuridica del Direttore dei Lavori compare per la prima volta nel R.D. del 25.05.1895 riguardante il Regolamento

Dettagli

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Il regolamento (CE) n. 181/2011 (in appresso il regolamento ) entra in vigore il 1 marzo 2013. Esso prevede una serie minima di diritti dei

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

GARANZIA LEGALE DEL VENDITORE

GARANZIA LEGALE DEL VENDITORE GARANZIA LEGALE DEL VENDITORE Tutti i prodotti che compri da Apple, anche quelli non a marchio Apple, sono coperti dalla garanzia legale di due anni del venditore prevista dal Codice del Consumo (Decreto

Dettagli

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola E' italiana la casa ad alta efficienza energetica campione del mondo che si è aggiudicata il primo posto

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

HI- MACS vous presente son nouveau mobilier contemporain

HI- MACS vous presente son nouveau mobilier contemporain Communiqué de presse Octobre 2013 HI- MACS vous presente son nouveau mobilier contemporain Minimal e asimmetrici, due tavoli firmati Mjiila in HI-MACS Il design, è l arte di progettare degli oggetti per

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

RESPONS.In.City - Methodology

RESPONS.In.City - Methodology RESPONS.In.City - Methodology THE METHODOLOGY OF A RESPONSIBLE CITIZENSHIP PROMOTION Metodologia di Promozione della Cittadinanza come Responsabilità Condivisa 1 Premessa La possibilità di partecipare

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Le correnti marine sono masse d acqua che si spostano in superficie o in profondità negli oceani: sono paragonabili a enormi fiumi che scorrono lentamente (in media

Dettagli

Parere: Assegnazione mansioni superiori

Parere: Assegnazione mansioni superiori Parere: Assegnazione mansioni superiori Fatto: Le Poste italiane S.p.a. affidano il conferimento temporaneo di mansioni superiori dal livello C a B, ai propri dipendenti, i quali, di conseguenza, sono

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

REGOLAMENTO (CE) N. 1998/2006 DELLA COMMISSIONE

REGOLAMENTO (CE) N. 1998/2006 DELLA COMMISSIONE 28.12.2006 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 379/5 REGOLAMENTO (CE) N. 1998/2006 DELLA COMMISSIONE del 15 dicembre 2006 relativo all applicazione degli articoli 87 e 88 del trattato agli aiuti d

Dettagli

Legge federale per la protezione degli stemmi pubblici e di altri segni pubblici

Legge federale per la protezione degli stemmi pubblici e di altri segni pubblici Legge federale per la protezione degli stemmi pubblici e di altri segni pubblici 232.21 del 5 giugno 1931 (Stato 1 agosto 2008) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, in virtù degli articoli

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

COME NASCONO I TAPPI DI SUGHERO

COME NASCONO I TAPPI DI SUGHERO IL SUGHERO CHE COS È Il sughero è un prodotto naturale che si ricava dall estrazione della corteccia della Quercus suber L, la quercia da sughero. Questa pianta è una sempreverde, longeva, che cresce nelle

Dettagli

Regolamento di attuazione del Codice della proprietà industriale, adottato con decreto legislativo 10 febbraio 2005, n. 30.

Regolamento di attuazione del Codice della proprietà industriale, adottato con decreto legislativo 10 febbraio 2005, n. 30. Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 56 del 9 marzo 2010 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. 2, comma 20/b Legge 23-12-1996, n. 662 - Filiale di Roma GAZZETTA UFFICIALE PARTE PRIMA

Dettagli

LA CARTA ITALIANA DEI CRITERI DEL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE

LA CARTA ITALIANA DEI CRITERI DEL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE LA CARTA ITALIANA DEI CRITERI DEL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE 1. Definizione del Commercio Equo e Solidale Il Commercio Equo e Solidale e' un approccio alternativo al commercio convenzionale; esso promuove

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA Un impianto solare fotovoltaico consente di trasformare l energia solare in energia elettrica. Non va confuso con un impianto solare termico, che è sostanzialmente

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

Risanamento delle tubazioni dall interno

Risanamento delle tubazioni dall interno La soluzione di oggi per le tubazioni di ieri: Risanamento delle tubazioni dall interno Costi inferiori fino al 50% niente demolizioni, niente sporco, niente macerie nessuna interruzione nella gestione

Dettagli

Nel cemento armato si valorizzano le qualità dei due materiali: calcestruzzo e acciaio, che presentano le seguenti caratteristiche

Nel cemento armato si valorizzano le qualità dei due materiali: calcestruzzo e acciaio, che presentano le seguenti caratteristiche CEMENTO ARMATO METODO AGLI STATI LIMITE Il calcestruzzo cementizio, o cemento armato come normalmente viene definito in modo improprio, è un materiale artificiale eterogeneo costituito da conglomerato

Dettagli

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio:

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio: FATTURAZIONE In linea generale l Iva deve essere applicata sull ammontare complessivo di tutto ciò che è dovuto al cedente o al prestatore, quale controprestazione della cessione del bene o della prestazione

Dettagli

Il miglior rapporto qualità/prezzo: il nuovo concetto europeo di offerta economicamente più vantaggiosa

Il miglior rapporto qualità/prezzo: il nuovo concetto europeo di offerta economicamente più vantaggiosa Il miglior rapporto qualità/prezzo: il nuovo concetto europeo di offerta economicamente più vantaggiosa di Paola Pittelli Sommario: 1. Premessa; 2. I considerando 89-99 della direttiva 2014/24/UE; 3. L

Dettagli

LA PROGETTAZIONE SECONDO LA ISO 9001: 2000 (Giorgio Facchetti)

LA PROGETTAZIONE SECONDO LA ISO 9001: 2000 (Giorgio Facchetti) LA PROGETTAZIONE SECONDO LA ISO 9001: 2000 (Giorgio Facchetti) Uno degli incubi più ricorrenti per le aziende certificate l applicazione del requisito relativo alla progettazione in occasione dell uscita

Dettagli

TECNOLOGIA LCD e CRT:

TECNOLOGIA LCD e CRT: TECNOLOGIA LCD e CRT: Domande più Frequenti FAQ_Screen Technology_ita.doc Page 1 / 6 MARPOSS, il logo Marposs ed i nomi dei prodotti Marposs indicati o rappresentati in questa pubblicazione sono marchi

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Protocollo n. 195080/2008 Approvazione del formulario contenente i dati degli investimenti in attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d imposta di cui all articolo 1, commi da 280 a 283,

Dettagli

Come realizzare una buona presentazione (traduzione libera a cura della redazione di EpiCentro)

Come realizzare una buona presentazione (traduzione libera a cura della redazione di EpiCentro) Come realizzare una buona presentazione (traduzione libera a cura della redazione di EpiCentro) Quando si realizzano dei documenti visivi per illustrare dati e informazioni chiave, bisogna sforzarsi di

Dettagli

Scheda approfondita LAVORO PART-TIME

Scheda approfondita LAVORO PART-TIME Scheda approfondita LAVORO PART-TIME Nozione Finalità Ambito soggettivo di applicazione Legenda Contenuto Precisazioni Riferimenti normativi Ambito oggettivo di applicazione Forma Durata Trattamento economico

Dettagli

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica).

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica). 3.4. I LIVELLI I livelli sono strumenti a cannocchiale orizzontale, con i quali si realizza una linea di mira orizzontale. Vengono utilizzati per misurare dislivelli con la tecnica di livellazione geometrica

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina Traduzione 1 Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina (Convenzione sui diritti dell uomo e la biomedicina)

Dettagli

Su gentile concessione di D&L - Rivista Critica di Diritto del Lavoro. Le riforme del contratto a termine: non solo Legge Fornero.

Su gentile concessione di D&L - Rivista Critica di Diritto del Lavoro. Le riforme del contratto a termine: non solo Legge Fornero. Le riforme del contratto a termine: non solo Legge Fornero Milano, 31/1/13 1. Premessa - 2. L art. 32 L. 183/10-3. La riforma Fornero - L art. 28 DL 179/12. 1. Premessa Il contratto a termine detiene un

Dettagli

ore in presenza C:\Users\Sabina01\Desktop\CONSIGLIO ACCADEMICO\CA 2014\Delibere 2014\Delibere CA del 17 Marzo 2014\piani di studio PAS all 1

ore in presenza C:\Users\Sabina01\Desktop\CONSIGLIO ACCADEMICO\CA 2014\Delibere 2014\Delibere CA del 17 Marzo 2014\piani di studio PAS all 1 1 GRUPPO 07/A Arte della fotografia e della grafica pubblicitaria 10/D ARTE DELLA FOTOGRAFIA E DELLA CINEMATOGRAFIA 65/A tecnica fotografica 13/D ARTE DELLA TIPOGRAFIA E DELLA GRAFICA PUBBLICITARIA Laboratori

Dettagli

Analisi termografica su celle litio-ione sottoposte ad esperienze di "second life" Francesco D'Annibale, Francesco Vellucci. Report RdS/PAR2013/191

Analisi termografica su celle litio-ione sottoposte ad esperienze di second life Francesco D'Annibale, Francesco Vellucci. Report RdS/PAR2013/191 Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Analisi termografica su celle litio-ione sottoposte ad esperienze di "second

Dettagli

S.F.S. Scuola per la Formazione e Sicurezza in Edilizia della provincia di Massa Carrara - Ing. Antonio Giorgini

S.F.S. Scuola per la Formazione e Sicurezza in Edilizia della provincia di Massa Carrara - Ing. Antonio Giorgini CADUTE DALL ALTO CADUTE DALL ALTO DA STRUTTURE EDILI CADUTE DALL ALTO DA OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO PER APERTURE NEL VUOTO CADUTE DALL ALTO PER CEDIMENTI O CROLLI DEL TAVOLATO CADUTE DALL ALTO

Dettagli

Il mondo in cui viviamo

Il mondo in cui viviamo Il mondo in cui viviamo Il modo in cui lo vediamo/ conosciamo Dalle esperienze alle idee Dalle idee alla comunicazione delle idee Quando sono curioso di una cosa, matematica o no, io le faccio delle domande.

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Indice 1 Definizioni 2 Premesse 3 Commissione di Ateneo per l Accesso aperto 4 Gruppo di lavoro 5

Dettagli

Milano, 6/5/15 AVVISO PROROGA E INTEGRAZIONE

Milano, 6/5/15 AVVISO PROROGA E INTEGRAZIONE Milano, 6/5/15 AVVISO PROROGA E INTEGRAZIONE Il bando relativo all iniziativa URSA AWARD: Best project for a better tomorrow si modifica e integra come segue: 1) la partecipazione viene prorogata fino

Dettagli

Istituzione di un Gruppo Europeo di Interesse Economico (GEIE)

Istituzione di un Gruppo Europeo di Interesse Economico (GEIE) Regolamento (CEE) n. 2137/85 del Consiglio del 25 luglio 1985 Istituzione di un Gruppo Europeo di Interesse Economico (GEIE) EPC Med - GEIE Via P.pe di Villafranca 91, 90141 Palermo tel: +39(0)91.6251684

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 NORME GENERALI Art. 1 Validità del regolamento interno Il presente regolamento, derivante dai principi espressi dallo Statuto da cui discende, rappresenta le regole e le concrete

Dettagli

www.ipaper.com/europe Questa brochure è stata stampata su carta IP Pro-Design, certificata PEFC

www.ipaper.com/europe Questa brochure è stata stampata su carta IP Pro-Design, certificata PEFC www.ipaper.com/europe Questa brochure è stata stampata su carta IP Pro-Design, certificata PEFC Gestione forestale sostenibile Tutto quello che bisogna sapere Sommario 1. Che cosa si intende per gestione

Dettagli

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est indipendentista ma anche italiano

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est indipendentista ma anche italiano OSSERVATORIO NORD EST Il Nord Est indipendentista ma anche italiano Il Gazzettino, 17.03.2015 NOTA INFORMATIVA L'Osservatorio sul Nord Est è curato da Demos & Pi per Il Gazzettino. Il sondaggio è stato

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

Cuscinetti SKF con Solid Oil

Cuscinetti SKF con Solid Oil Cuscinetti SKF con Solid Oil La terza alternativa per la lubrificazione The Power of Knowledge Engineering Cuscinetti SKF con Solid Oil la terza alternativa di lubrificazione Esistono tre metodi per erogare

Dettagli

OGRA R FIA I I N AMBI B TO ED E I D LE E E

OGRA R FIA I I N AMBI B TO ED E I D LE E E LA TERMOGRAFIA TERMOGRAFIA IN AMBITO EDILE E ARCHITETTONICO LA TERMOGRAFIA IN ABITO EDILE ED ARCHITETTONICO INDICE: LA TEORIA DELL INFRAROSSO LA TERMOGRAFIA PASSIVA LA TERMOGRAFIA ATTIVA ESEMPI DI INDAGINI

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

I mutamenti tecnologici fra le due guerre.

I mutamenti tecnologici fra le due guerre. I mutamenti tecnologici fra le due guerre. Vediamo ora i cambiamenti tecnologici tra le due guerre. È difficile passare in rassegna tutti i più importanti cambiamenti tecnologici della seconda rivoluzione

Dettagli

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 Modalità attuative

Dettagli

Cos è l Ingegneria del Software?

Cos è l Ingegneria del Software? Cos è l Ingegneria del Software? Corpus di metodologie e tecniche per la produzione di sistemi software. L ingegneria del software è la disciplina tecnologica e gestionale che riguarda la produzione sistematica

Dettagli

PROGETTO DI ARTICOLI SULLA RESPONSABILITÀ DELLO STATO DELLA COMMISSIONE DEL DIRITTO INTERNAZIONALE

PROGETTO DI ARTICOLI SULLA RESPONSABILITÀ DELLO STATO DELLA COMMISSIONE DEL DIRITTO INTERNAZIONALE PROGETTO DI ARTICOLI SULLA RESPONSABILITÀ DELLO STATO DELLA COMMISSIONE DEL DIRITTO INTERNAZIONALE (2001) PARTE I L ATTO INTERNAZIONALMENTE ILLECITO DI UNO STATO CAPITOLO I PRINCIPI GENERALI Articolo 1

Dettagli

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Il lavoro sedentario può essere all origine di vari disturbi, soprattutto se il posto di lavoro è concepito secondo criteri non

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico Vetro e risparmio energetico Controllo solare Bollettino tecnico Introduzione Oltre a consentire l ingresso di luce e a permettere la visione verso l esterno, le finestre lasciano entrare anche la radiazione

Dettagli

DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI

DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI adottata dalla Conferenza internazionale del Lavoro nella sua Ottantaseiesima

Dettagli

LAVORO, ENERGIA E POTENZA

LAVORO, ENERGIA E POTENZA LAVORO, ENERGIA E POTENZA Nel linguaggio comune, la parola lavoro è applicata a qualsiasi forma di attività, fisica o mentale, che sia in grado di produrre un risultato. In fisica la parola lavoro ha un

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

L applicazione delle tassonomie XBRL alle società italiane

L applicazione delle tassonomie XBRL alle società italiane CIRCOLARE N. 12 DEL 20 APRILE 2015 DIRITTO SOCIETARIO MERCATO DEI CAPITALI E SOCIETA QUOTATE L applicazione delle tassonomie XBRL alle società italiane www.assonime.it ABSTRACT Nel corso del 2014 si è

Dettagli

Valore in dogana e valore ai fini IVA da dichiarare sulla bolletta doganale (di Ubaldo Palma)

Valore in dogana e valore ai fini IVA da dichiarare sulla bolletta doganale (di Ubaldo Palma) Valore in dogana e valore ai fini IVA da dichiarare sulla bolletta doganale (di Ubaldo Palma) Il valore imponibile a fronte di bollette doganali è oggetto di numerose liti fiscali a causa della poca chiarezza

Dettagli

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC?

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC? La PAC che verrà: Smart change or business as usual? La posizione ufficiale IFOAM EU sulla prossima riforma PAC 2014 2020 Alessandro Triantafyllidis, IFOAM EU Group Siamo a metà dell attuale periodo di

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Guida ai servizi online della Provincia di Milano

Guida ai servizi online della Provincia di Milano Guida ai servizi online della Provincia di Milano - 1 - Il servizio CPI On line consente a tutti gli iscritti ai Centri per l impiego della Provincia di Milano di visualizzare, modificare e stampare alcune

Dettagli

Una nuova riforma?...no, meglio applicare quella già approvata Elsa Fornero (Università di Torino e CeRP)

Una nuova riforma?...no, meglio applicare quella già approvata Elsa Fornero (Università di Torino e CeRP) Una nuova riforma?...no, meglio applicare quella già approvata Elsa Fornero (Università di Torino e CeRP) Che il sistema previdenziale italiano sia un cantiere sempre aperto testimonia la profonda discrasia

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CAMPO DI APPLICAZIONE 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Acquisto ("GPC") si applicano all acquisto di materiali, articoli, prodotti, componenti, software ed i relativi

Dettagli

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO Francesco Marchione e Dario Richichi Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Sezione di Palermo Indice Introduzione...

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP GESTIONE ADEMPIMENTI FISCALI Blustring fornisce la stampa dei quadri fiscali, cioè dei quadri del modello UNICO relativi alla produzione del reddito d impresa, o di lavoro autonomo (RG, RE, RF, dati di

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli