GLP2-e. Strumento universale per tutte le prove di sicurezza. GLP2-e. Highlights. Strumento universale per tutte le prove di sicurezza

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GLP2-e. Strumento universale per tutte le prove di sicurezza. GLP2-e. Highlights. Strumento universale per tutte le prove di sicurezza"

Transcript

1 GP2-e PE m C arc detection Polarisation leakage current µ substitute leakage current µ residual voltage continuity special tests Strumento universale per tutte le prove di sicurezza C GP2-e con accessori abiew PC nalog GP2-e in armadio a rack 19 con gabbia di prova integrata GP2-e in una soluzione di sistema di prova su banco GP2-e in cabinet con gabbia di prova GP2-e come strumento di misura delle resistenze di bobina con tecnica di misura a 4 fili Strumento universale per tutte le prove di sicurezza Commutazione automatica tra prove in alta tensione e prove in bassa tensione Prove funzionali monofase e trifase con misura della potenza attiva e apparente Display grande per facilitare la lettura dei risultati delle prove singole e dei programmi di prova Ingressi ed uscite addizionali liberamente programmabili Display CD 256x128 pixels ben leggibile con touch screen Database di programmi di prova e memorizzazione dei risultati Statistiche base integrate Interfacce di connessione seriale standard per PC e per stampante Stampanti a trasferimento termico per la stampa di etichette Connessione PS2 per tastiera standard e lettore codici a barre Software in ambiente indows per il controllo e comando remoto, per la gestione delle banche dati dei programmi di prova e dei risultati e per la stampa di protocolli di prova e di etichette contenenti variabili di prova Possibilità di inserimento in rete (cavo o senza cavo) di più strumenti a un PC centrale Manutenzione remota via internet Strumento ottimale per applicazioni OEM Integrazione facilitata su linee di produzione automatiche con controllo remoto via PC o PC Gli strumenti della famiglia GP2-e sono la base per qualsiasi combinazione di metodi di prova: una struttura compatta che può contenere un notevole numero di metodi gestiti da un software interno che permette la piena comunicazione con la struttura produttiva aziendale. a commutazione automatica integrata tra prove in bassa tensione e prove in alta tensione è una caratteristica saliente di GP2-e. Grazie alla separazione automatica dei metodi, l oggetto in prova può essere provato completamente senza dovere modificare le connessioni all oggetto durante la sequenza di prove. Gli strumenti della famiglia GP2-e risultano quindi ideali per una produzione di serie, anche di prodotti che necessitano di differenti parametri di prova, e permettono facilmente di documentare i risultati nel caso ve ne fosse necessità. In laboratorio GP2-e può essere utilizzato per prove di tipo e per prove su materiali. Il display touch screen permette un operativita intuitiva e user-friendly sia che l operatore debba semplicemente procedere ad una serie di prove, sia che un responsabile qualità debba inserire dei parametri di processo o controllare le statistiche di prova. o strumento può inoltre essere integrato con una tastiera PC o con un lettore codici a barre per velocizzare i processi di prova. GP2-e possiede una memoria interna capaci di gestire fino a circa 200 programmi di prova ed una seconda memoria per la gestione del database dei risultati. Questi possono essere memorizzati, stampati o trasmessi ad un PC o un PC. Esiste inoltre la possibilità di stampare i risultati di prova su etichette con stampanti a trasferimento termico e di gestire le etichette via PC a seconda del programma di prova in corso. o strumento offre la caratteristica unica di poter essere comandato da remoto in una rete controllata da un server centrale. Si può, in questa maniera, trasmettere i programmi di prova agli strumenti della rete e ricevere i risultati sul PC server per la centralizza-zione delle statistiche. Il completo flusso di dati può essere gestito facilmente con il nostro software etcom XI che lavora su PC in ambiente indows. Se, invece, la necessità è solo di raccogliere i risultati e memorizzarli, SCHEICH offre il software per PC in ambiente indows Com che raccoglie i dati dallo strumento e li memorizza in formato Excel in modo da gestire report personalizzati di prova. GP2-e in un sistema di prova con barriera di protezione a infrarossi GP2-e in cabinet con gabbia di prova doppia GP2-e con prova di funzionamento in corrente continua edere anche: indows software Com 58 indows software etcom Xi 60 Pistole H e lampade di avvertimento 68 dattatori per contattazione 70 inee di produzione 86 GP2-e 26 27

2 GP2-ce PE m C arc detection Polarisation leakage current µ substitute leakage current µ residual voltage continuity special tests Strumento universale per prove di sicurezza e funzionali C abiew PC nalog a struttura della famiglia GP2-ce si basa su un PC interno con sistema operativo indows CE, un software di programmazione gestione delle prove con memorizzazione dei database in memorie di massa interne e display a colori ad alta risoluzione. e tecnologie innovative di misura e di controllo che hanno permesso il progetto GP2-ce fanno di questi strumenti lo stato dell arte, sia che debbano essere utilizzati per prove singole, sia come strumenti di prova universali. Da un punto di vista tecnico, la struttura degli strumenti GP2-ce continua a utilizzare la parte di commutazioni automatiche che hanno decretato il successo della famiglia GP2-e/i e che permette la gestione di prove in bassa ed in alta tensione in un unico strumento compatto. oggetto in prova viene quindi connesso allo strumento una sola volta e tutte le prove possono essere eseguite in sequenza. Ideali per la produzione di serie, in particolare per la facilità di gestione dei database dei risultati di prova, questi strumenti possono trovare largo spazio anche in applicazioni da laboratorio. Ciò che differenzia GP2-ce da tutti gli altri strumenti è la presenza di un display TFT a colori con touch screen e la possibilità di inse- GP2-ce in una soluzione su banco per prova motori Strumento universale per tutte le prove di sicurezza Commutazione automatica tra prove in alta tensione e prove in bassa tensione Prove funzionali monofase e trifase con misura della potenza attiva e apparente Display grande per facilitare la lettura dei risultati delle prove singole e dei programmi di prova Ingressi ed uscite addizionali liberamente programmabili Display a colori ad 800x480 ad alta definizione con touch screen Database di programmi di prova (1Gb di memoria) e memorizzazione dei risultati (3Gb di memoria) Presa per operazioni di back-up su penna Statistiche base integrate Stampanti a trasferimento termico per la stampa di etichette Connessione per mouse, tastiera e lettore codici a barre Software in ambiente indows integrato nello strumento con possibilità di inserimento in rete ( o senza cavo) con altri strumenti e PC Possibilità di manutenzione e calibrazione remota via internet Strumento ottimale per applicazioni OEM GP2-ce con accessori <-> Switch Con il software etcom Xi, da un unico server si può inviare un comando a uno strumento GP2-ce in rete con qualunque altro strumento SCHEICH dotato di comunicazione dati e ricevere quindi i dati di prova in risposta anche in impianti dove esistono già apparecchiature precedenti rire i dati con una tastiera virtuale sul display stesso. Chiaramente, lo strumento può essere programmato anche con mouse e tastiera o ricevendo i dati da un lettore di codici a barre. Questo fa sì che GP2-ce sia, nella sua complessità e flessibilità, lo strumento più semplice ed user-friendly che si possa trovare sul mercato. a memoria interna di 4Gb è partizionata per poter gestire migliaia di programmi di prove così come tutti i risultati di prova in database appositi ed il software interno propone già una metodologia statistica per la produzione. Questo significa poter utilizzare lo strumento per anni senza doversi preoccupare di avere esaurito la memoria disponibile. Tutti i dati possono poi essere trasferiti su una penna o direttamente ed automaticamente su un disco fisso di rete in modo da osservare le procedure di back-up aziendali. Il software interno a GP2-ce, inoltre, è già predisposto alla gestione ed al trasferimento dei dati delle prove in corso ad una stampante per etichette. architettura hardware e software (in ambiente indows CE ) della famiglia GP2-ce è stata progettata con il primo fine di poter utilizzare lo strumento in una rete. I dati possono essere salvati su un server aziendale da cui il programma di gestione può utilizzarli per il controllo di produzione centralizzato. Menu principale Risultati di un programma di prova con esito positivo Statistiche di base edere anche: Pistole H e lampade di avvertimento 68 dattatori per contattazione 70 inee di produzione 86 GP2-ce 28 29

3 C arc detection polarization GP2-e ce fino a 100k Strumenti per prove di rigidità dielettrica fino a 100k C abiew PC nalog GP2 per prova di rigidità fino a 20kac 100 GP2 per prova di rigidità fino a 50kac GP2 per prova di rigidità fino a 100kac Strumenti per prove di rigidità dielettrica in C e Ripple residuo su prove Hdc estremamente ridotto Misura della resistenza di isolamento in fino a 10T Prova singole ben leggibili grazie al display dei dati di prova Processi automatici inclusi i profili di rampa Display dei dati di prova misurati in forma grafica Possibilità di svolgere prove di lungo termine: ore, giorni o settimane Memorizzazione dei valori individuali nelle prove a lungo termine Regolazione dell alta tensione via trasformatore o elettronica Regolazione dell alta tensione con commutatore rapido Regolazione dell alta tensione con rampe di salita rapide Stabilizzazione della tensione di uscita Processi e rampe programmabili a piacere Con gli strumenti di prova delle famiglie GP2-ce e GP2-e series, SCHEICH ha raggiunto la gamma di alte tensioni più ampia sul mercato, indipendentemente dal tipo di tensione richiesta: C, C rettificata, con stabilizzazione di tensione o C e combinate in un singolo apparecchio. o strumento è pensato per prove manuali così come per prove automatiche e risulta quindi interessante sia per l utilizzo in laboratorio sia in una linea di produzione automatica. Sorgenti di alta tensione Tensione in k Corrente in Tensione flottante o con un polo a terra , , , , , Tensione con un polo a terra U U 1 U 2 U 3 U 4 U 5 Sorgenti di alta tensione C U 6 t U U 1 k k 3, 6, 10, 15, 20, 25, 30, 35, 40, 50, 0,5 0,7 1,25 3 5,5 8, , 70, 80, 100 U 2 a tabella mostra le tensioni e le potenze disponibili. seconda della potenza e della tensione necessarie, le sorgenti di alta tensione C sono integrate nello strumento o sono fornite in un unità separata con un trasformatore di alta tensione separato. Il trasformatore viene fornito in tre tipologie differenti, dipendentemente dalle caratteristiche tecniche dell applicazione. U 3 t U U 1 U 2 U 3 U 4 t GP2-e in quadro rack 19 per prove di rigidità fino a 20kac GP2-e per prove di rigidità fino a 40kac e porta con chiusura di sicurezza GP2-e per prove di rigidità fino a 6kac 1 su carrello di lavoro 20 0,75 1, ,6 1,2 2, , ,42 0, ,35 0,75 a tabella mostra le tensioni e le correnti disponibili. a sorgente di alta tensione è sempre integrate nello strumento così come è sempre fornita la possibilità di verifica della resistenza di isolamento. edere anche: GP2-e 26 GP2-ce 28 Pistole H e lampade di avvertimento 68 dattatori per contattazione 70 Contattazioni di poten za 72 inee di produzione 86 GP2-e ce fino a 100k 30 31

4 GP2-med Strumento di prova universale per apparecchiature elettromedicali Gli strumenti di prova GP2-e, GP2-ce e GP sono adatti ad eseguire le prove di sicurezza su apparecchiature elettriche in ambito medicale come da norme E Tra le prove di sicurezza, in questo settore prendono particolare importanza i controlli delle correnti disperse. o strumento è dotato di tutti i punti di connessione delle sonde per sviluppare un programma di prova automatico o manuale sull oggetto in prova. e prove di rigidità possono essere progettate per uso manuale o automatico, a seconda delle proprie necessità di produzione. Il programma di prova verrà sviluppato sulla base dei parametri che la norma richiede siano controllati e, dipendentemente dalla complessità, comprenderà svariati passi di prova. Il software semplifica la strutturazione della prova offrendo una modalità di programmazione facilitata. Durante lo svolgimento della prova vengono forniti tutti i risultati dei singoli passi: l esito positivo di tutti i passi implicherà l esito positivo del programma di prova. Questo garantisce una documentazione completa e precisa della qualità della vostra produzione. 1 Corrente di dispersione: apparecchio con sorgente di tensione integrata 2 Corrente di dispersione: apparecchio con sorgente di tensione esterna 3 Corrente di dispersione su involucro con una sonda 4 Corrente di dispersione su involucro tra due sonde 5 Corrente di dispersione su involucro con una sonda e parti di segnale in tensione 6 Corrente di dispersione su involucro tra due sonde e parti di segnale in tensione 7 Corrente di dispersione su involucro senza sonde 8 Corrente di dispersione su involucro senza sonde 9 Corrente di dispersione sul paziente 10 Corrente di dispersione sul paziente, applicazione tipo F 11 Corrente di dispersione sul paziente e parti di segnale in tensione 12 Corrente di dispersione sul paziente e sorgente di corrente interna 13 Corrente di dispersione sul paziente, applicazione tipo F e sorgente di corrente interna 14 Corrente di dispersione sul paziente, parti di segnale in tensione e sorgente di corrente interna 15 Corrente ausiliaria sul paziente 16 Corrente ausiliaria sul paziente e sorgente di tensione interna 17 Resistenza di terra PE su sonda 18 Resistenza di terra PE su FE 19 Resistenza di terra PE su TP1 fino a TP8 20 Resistenza di isolamento / su PE 21 Resistenza di isolamento / su FE 22 Resistenza di isolamento / su sonda 23 Resistenza di isolamento / su involucro 24 Resistenza di isolamento PE su involucro CS SP=linee di segnale P=parte di potenza GP2-med 32 33

5 PortaTest Strumento prova olio per liquidi isolanti PortaTest è uno strumento completamente automatico per permettere il riconoscimento della rigidità dielettrica di liquidi isolanti. a struttura compatta permette l utilizzo in laboratorio così come in ambiente esterno. a calotta di protezione possiede un apertura tale da poter comodamente inserire il campione di prova sugli elettrodi ad alta tensione nella camera di prova. I prova olio SCHEICH sono facili da usare. I programmi di prova sono scelti dall operatore secondo lo standard definito. elettrodo e lo spazio tra gli elettrodi richiesto dalla prova viene indicato dallo strumento stesso. a distanza è facilmente regolabile. a sequenza di prova è completamente automatica e sicura. C PC utilizzo dello strumento avviene per tramite dei quattro pulsanti e seguendo le istruzioni sul display grafico: si può selezionare lo standard di prova, inserire i dati, configurare una sequenza di prova personalizzata e cambiare la configurazione dei parametri dello strumento. lla consegna, lo strumento già include le sequenze di prova che corrispondono alle norme nazionali ed internazionali e le specifiche di prova. Oltre a queste, l utente può definire delle specifiche proprie e memorizzarle nello strumento. Strumento prova olio totalmente automatico Tensioni di prova da 60k, 80k e 100k Tensione di prova e rampa di tensione variabili Sequenza di prove come da standard nazionali ed internazionali integrata Capacità di memorizzazione di dieci differenti sequenze di prova personalizzate essun rischio di carbonizzazione grazie a brevissimi tempi di commutazione e sgancio in corrente in meno di 1ms Indicazione dei valori medi e di scariche individuali gitatore magnetico Stampantina di protocollo integrata ari elettrodi di prova Display grafico retroilluminato Guida all operatore chiara e user friendly grazie a quattro pulsanti Inserimento di numero e temperatura del campione Software per PC Com per la memorizzazione e la stampa dei risultati di prova Codice tensione di prova 60k 80k 100k misura di tensione TRMS velocità di incremento 0,1 10k/s standard: IEC 156/95, DE 370/96, BS 148/72, UTE C /74, UE 21309/89, E 10156, SE 3141/69, CEI 10-l/73, STM D1816/90, STM D877/90, JIS , JIS Silicon 2101/82 sequenze secondo standard 12 sequenze di prova liberamente programmabili 10 prova di tenuta in tensione prova di passi di tensione tempo di disconnessione in caso di scarica distruttiva <1ms agitatore magnetico [on/off] e utensile di rimozione stampante a matrice a 40 digits per linea vasca di prova in vetro con un paio di elettrodi a scelta (0.4 litri) valvola di regolazione orologio e datario integrati con batteria tampone alimentazione di rete Hz alimentazione di rete speciale Hz temperatura di lavoro temperatura di stoccaggio 0 50 C C dimensione ( x P x mm) 580 x 370 x 400 Standard Opzionale on disponibile Processi di prova integrati 12 sequenze di prova standard corrispondenti a standard internazionali 10 sequenze di prova liberamente programmabili programma veloce per rapida valutazione delle condizioni (5 minuti) prova di sovraccarico, singola prova di scarica distruttiva prova di tenuta in tensione (1 min - 24 h) con rampa programmabile passi di prova (1-10 passi) Ogni campione di olio può essere marcato automaticamente con un numero di serie da parte dello strumento PortaTest oppure può essere definito dall utente. Dopo ogni prova viene stampato un protocollo di prova dettagliato dalla stampantina interna: i dati rilevati sono la data e l ora, il numero del campione, i valori di scarica distruttiva, i valori medi e le deviazioni standard. Grazie al software Com, i risultati di prova possono essere anche trasmessi dallo strumento al PC dove possono essere memorizzati in formato Excel. Codice vasca di prova con un paio di elettrodi a sfera mm 1/2 0.4 litri vasca di prova con un paio di elettrodi a fungo mm 0.4 litri vasca di prova con un paio di elettrodi a disco mm litri vasca di prova con un paio di elettrodi a disco e raggio 0.5 mm allo spigolo, 25.4 mm litri edere anche: indows software Com 58 PortaTest 34 35

6 GP PE m C arc detection polarization leakage current µ residual voltage capacity µf inductivity H mechanical tests special tests multi station Strumento universale in ambiente indows per le prove di sicurezza e funzionali in produzione C GP3 in armadio rack 19 con mensola di appoggio per tastiera GPIB Deviceet GP3 in armadio rack 19 come sistema integrato GP3 in struttura fissa per prove di sicurezza e rilevazione delle correnti disperse su prodotti elettromedicali secono E GP3 in armadio rack 19 con stampante integrata nella struttura Misure e valutazioni veloci e di altissima precisione via DSP (digital signal processor) Prove funzionali monofase e trifase fino a 500 a flessibilità delle struttura permette, grazie alle matrici di commutazione, di creare strumenti di prova complessi da 2 a 150 connessioni PC integrato con indows XP o indows 7 mpio spazio su disco fisso per la gestione del database di memorizzazione dei programmi di prova e dei risultati Esami statistici di produzione estesi Stampa individuale di protocolli di prova e di etichette su stampanti a trasferimento termico ettura di codici a barre per la chiara identificazione dell oggetto e la scelta automatica del programma di prova Piena operabilità e intercompatibilità di GP3 in reti aziendali complesse Scambio dati con sistemi ERP facilitato Possibilità di manutenzione e calibrazione remote Strumento ottimale per applicazioni OEM e per l integrazione in linee di produzione pre-esistenti Gli strumenti della famiglia GP3 in ambiente indows sono il fiore all occhiello della produzione SCHEICH poiché permettono di eseguire praticamente qualsiasi tipo di prova di sicurezza, funzionale e fisica e quindi di programma di prove su tipologie di motori elettrici, componenti elettronici, alimentatori, transformatori, cavi... praticamente su ogni produzione di serie per cui le prove di qualità in fine linea possono essere ottimizzate per migliorare i tempi di passaggio in linea e i costi di trasferimento. Dopo che l oggetto è stato connesso allo strumento, in maniera manuale o automatica, la prova viene eseguita automaticamente grazie alle commutazioni interne tra metodi di prova e connessioni. Il programma di prova viene valutato ad ogni passo di prova e, una volta che ha terminato il suo ciclo, viene izzato l esito positivo o negativo della prova. Il PC industriale di GP3 utilizza l ambiente Microsoft e il software interno permette facilità di prova singola, struttura dei programmi di prova complessi in totale flessibilità di scelta dei parametri, il controllo puntuale dei parametri della macchina così come dei suoi ingressi ed uscite e la memorizzazione dei dati in formati utilizzabili anche da altri programmi. a configurazione delle opzioni dell intera struttura è modificabile via software in maniera semplice e condizionata da priorità di accesso. Il reparto qualità può approfittare di numerose analisi statistiche di produzione: dalle statistiche per prova a quelle per programma di prova a quelle per tipologia di ordine o di prodotto. In questa maniera è più semplice documentare la qualità dei prodotti o comprendere, dati alla mano, se occorra intervenire in definiti ambiti del progetto. Gli strumenti sono progettati e costruiti seguendo le specifiche richieste e sono quindi, per quanto standard nella loro struttura software e hardware, diversi uno dall altro. Per dare un idea, la struttura fisica dello strumento può permettere prove manuali ed automatiche su una stazione singola, su una doppia gabbia o su una stazione multiprova e lo strumento può essere utilizzato come isola singola in produzione con barriera protettiva o gabbia di prova o può essere integrato in una linea di produzione automatizzata. a flessibilità totale dell hardware e del software ci mette in posizione di offrire uno strumento su misura ad un rapporto prezzo qualità decisamente vantaggioso. GP3 in armadio rack 19 come sistema integrato su isola di prova rotante GP3 in armadio rack 19 come sistema integrato complesso GP3 in armadio rack 19 come sistema di prove di riscaldamento per trasformatori con misura della potenza e connessioni a vista GP3 per prove su ballast edere anche: indows software 62 indows networks 64 Comunicazione in ambiente indows 66 Pistole H e lampade di avvertimento 68 dattatori per contattazione 70 Calibrazione, black box e resistenza di calibrazione 82 inee di produzione 86 GP

7 Strumenti prova cablaggi C PE m C Deviceet Strumento base o strumento base è configurabile con i seguenti metodi di prova: Prova di continuità digitale o analogica e misura di resistenza in configurazione a un filo a partire circa da 5k Prova di continuità analogica e misura di resistenza in configurazione a due fili a partire circa da 1 Prova di continuità analogica e misura di resistenza in configurazione a quattro fili a partire circa da 1m Prova di rigidità fino a 6kac metodo 1: a pettine, liberamente programmabile metodo 2: tutti contro tutti, liberamente programmabile Prova di rigidità fino a 8kdc metodo 1: a pettine, liberamente programmabile metodo 2: tutti contro tutti, liberamente programmabile Prova di misura di isolamento fino a 8kdc, gamma di misura fino a 1 Prove funzionali fino a 300ac Scarica automatica tra i cavi e verso terra e prova di tensione residua per il controllo del processo di scarica Matrice Poli Tensione 1-fili 24 6k C 7,5k 2-fili 12 6k C 7,5k 4-fili 6 6k C 7,5k 2-fili 16 1,5k C 2,5k 4-fili 8 1,5k C 2,5k Sistema per prove sui cablaggi di apparecchi domestici o strumento esegue una prova di rigidità, una prova di continuità dei cablaggi e un esame visivo. Il progetto consiste inoltre nello sviluppo di tutta la parte meccanica oltre all integrazione dello strumento di prova in un sistema a PC con PROFIBUS. I cablaggi sono presi, allineati e connessi automaticamente per poi procedere al programma di prove. Prova di rigidità dielettrica C e fino a 6k Scarica automatica tra tutti i fili e contro terra Prova di misura di resistenza in configurazione a 4 fili Prove funzionali e di assorbimento di corrente Prove funzionali ad impulso Sistema di bus in cascata per estensione flessibile dei morsetti Moduli di matrici a uno, due o quattro poli PC integrato con sistema operativo indows XP Importazione dei dati dei diagrammi di cablaggio, e.g. da ep Database per milioni di programmi di prova e di risultati alutazioni statistiche Stampa di protocolli di prova e di etichette a trasferimento termico ettura di codici a barre e generazione automatica di etichette Possibilità di integrazione dello strumento nella rete aziendale o strumento per provare i cablaggi si adatta a cavi di ogni tipo: la struttura si basa sulla famiglia GP3 comandata via PC e connessa a moduli di matrici per tramite di un sistema di bus. o strumento base già comprende le sorgenti di tensione, la tecnologia per le misure digitali ed analogiche e il controller del bus. Il bus utilizzato è il C bus comandato via C open protocol che è quello più sicuro ed utilizzato per applicazioni industriali. In questa maniera le matrici di relè dei moduli possono essere controllate anche da sistemi esterni quali ad esempio un modulo di controllo pneumatico. I moduli matrice contengono diverse schede di relè in configurazione a uno, due o quattro fili con numero di pin variabile. Ci sono moduli differenti per vari livelli di tensione di prova, correnti di prova e tipi di metodi di prova: se necessario, quindi, si possono anche simulare le attività negli oggetti in prova. Sistema bus Il bus è connesso via prese industruali dallo strumento base fino ai moduli di matrici individuali. Questo principio è anche chiamato daisy-chain: il primo modulo di matrici è direttamente connesso allo strumento base ed ogni modulo successivo è connesso al proprio predecessore. Il vantaggio di questo tipo di catena è che è semplice e funzionale: nel momento in cui occorre programmare lo sviluppo del prodotto, si può adattare a nuove condizioni velocemente ed in maniera flessibile. Moduli di matrici I moduli di matrice possono essere interni allo strumento o mobili: grazie all architettura di bus, diventa semplice strutturare delle configurazioni di matrici mobili nel punto in cui la prova deve essere effettuata (pensiamo ad esempio a prove su treni, navi o aerei). I moduli possono essere configurati per supplire a metodi necessitanti misure a uno, due o quattro fili. seconda della tensione di prova, occorreranno un numero variabile di schede relé con differenti numeri di pin di uscita (distanze in aria e superficiali adeguate). Tutti i moduli hanno la possibilità di attivare la scarica di ogni pin di connessione. Sul retro dei moduli, i pin sono connessi a presa industriale: è un grande vantaggio per ciò che concerne l usura di un utilizzo costante e quotidiano. Dalla presa industriale si possono poi portare le connessioni al set-up di prova elettrico e meccanico o, per tramite di un adattatore, all oggetto in prova. Strumento per la prova di cavi Questo strumento di prova esegue il controllo di terra, una prova di rigidità dielettrica con limitazione della corrente ed un controllo completo della continuità dei cablaggi per l ispezione periodica di tutti i cablaggi in una stazione radio. Strumento per la prova di cavi Questo strumento è stato progettato per prove di continuità di terra, rigidità dielettrica con limitazione di corrente e controllo completo della continuità dei cablaggi per un produttore di cavi cablati. edere anche: indows software 62 indows networks 64 Comunicazione in ambiente indows 66 Pistole H e lampade di avvertimento 68 inee di produzione 86 Strumenti prova cablaggi 38 39

8 Strumenti prova motori special tests mechanical tests C arc detection polarization PE m leakage current µ residual voltage inductivity H capacity µf multi station Strumento universale per prova motori in ambiente indows C GPIB Deviceet e prove di sicurezza su motori sono spesso associate anche a prove di verifica di componenti meccanici. Gli strumenti della famiglia GP3 sono la base per le prove di sicurezza elettrica per poter sviluppare differenti metodi di prova ed ottenere soluzioni flessibili. SCHEICH, inoltre, può integrare alla struttura per le prove elettriche anche la parte di prova della componentistica meccanica poiché lo strumento viene studiato sulla base delle necessità del cliente e quindi può essere flessibilmente adattato ad ogni prova che implichi una valutazione di segnali analogici o digitali risultanti dalle prove meccaniche. Per quanto concerne lo sviluppo di uno strumento prova-motori occorre valutare se debba essere strutturato per la linea di produzione o per un laboratorio di ricerca e sviluppo. el caso di linea di produzione, è importante riuscire ad ottimizzare il tempo di cambio pezzo e migliorare la facilità di gestione della prova: per questo motivo studiamo adattatori di contattazione su misura per le specifiche richieste. Uno strumento per un laboratorio, invece, deve poter dare risultati estremamente precisi ed il tempo di preparazione dello strumento risulta meno importante. Per la misura della temperatura di regime del motore o della coppia così come di altri valori meccanici utilizziamo solo sensori di alta qualità che abbiamo provato lungamente in modo da poter ottenere risultati pari a quelli di utilizzo reale. Prove a vuoto ed a carico Prove su motori di ogni tipologia quali i motori sommergibili avvolti in acqua Misure e valutazioni veloci e di alta precisione via DSP o strumento può essere implementato con potenziometri Prove funzionali monofase e trifase fino a 500 PC integrato in ambiente indows XP o indows 7 Database per milioni di programmi di prova e risultati alutazioni statistiche estese Stampa del protocollo di prova e di etichette su stampanti di etichette a trasferimento termico ettura codice a barre e generazione automatica di etichette Facilità di integrazione in reti di PC complesse e pre-esistenti Scambio dati con sistemi ERP Possibilità di manutenzione e calibrazione remote Strumento ottimale per applicazioni OEM e per l integrazione in linee di produzione pre-esistenti Isola di prova motori con barriera a infrarossi Cabina di prova per motori per lavatrici Struttura di prova per motori fino a rpm con freno motore Dettaglio delle connessioni per la misura di uno strumento per laboratorio Cabina di prova per motori per aspirapolvere Stazione di prova per simulazione utilizzo reale e verifica della coppia fino a 1000m Stazione di prova per simulazione utilizzo reale e verifica della coppia fino a 1000m edere anche: GP3 36 MTC2 48 MTC3 per prova statori 50 indows software 62 indows networks 64 Comunicazione in ambiente indows 66 inee di produzione 86 Strumenti prova motori 40 41

9 Simulatori di lampadine PE m C leakage current µ multi station Fassungsadapter C Deviceet Connessione per lampadine a due scariche Display grafico della prova Simulatore modulare di lampadine a una, due, tre o quattro scariche Simulazione di resistori e di distanze di scarica di gas per tramite di cascate di resistori datto a ballast convenzionali, magnetici ed elettronici Soluzioni speciali per lampadine a scarica HQI Prova completa dei cablaggi Esame del comportamento e della tensione di accensione Prova di rigidità dielettrica e/o di isolamento sul cablaggio Prova del dimmer su ballast elettronico a prova dei ballast non necessita di lampadine l fine di completare l offerta per il settore dell illumino-tecnica SCHEICH propone uno strumento della famiglia GP3 che, oltre a verificare le prove di sicurezza elettrica, controlla i cablaggi ed opera da simulatore di lampadine per la prova funzionale dei ballast. Si può inoltre decidere di eseguire la prova di rigidità dielettrica o di verifica della resistenza di isolamento tra ballast elettronico e lampadina. seconda dei metodi, il simulatore verrà integrato in GP3 o fornito come unità separata di banco di prova. Principio del simulatore di lampadine Il simulatore di lampadine fluorescenti permette di verificare il funzionamento dei ballast senza dover utilizzare una lampadina e quindi riduce il tempo di collaudo in produzione. Il ballast può essere collegato in automatico al simulatore che consta di tre gruppi di resistori differenti: due resistori di bobina ed un resistore di lampadina. I resistori di bobina simulano le bobine di riscaldamento nella lampadina e il resistore di lampada simula la resistenza della distanza di scarica del gas. Controllo dei cablaggi Il simulatore di lampadine permette inoltre il controllo della connessione dei cablaggi tra la lampadina ed il ballast. Connessioni mancanti ovvero punti di contatto aperto o cablaggi errati sono verificate automaticamente ed indicate graficamente sullo schermo. a prova dei cablaggi può essere svolta su ballast convenzionali, magnetici ed elettronici (CB, B e EB). Prova della tensione di accensione Il simulatore di lampadine può essere utilizzato per misurare il valore della tensione di ignizione del gas. Per ogni lampadina simulata, questa tensione viene misurata e valutata durante la prova. Prova di rigidità dielettrica e di resistenza di isolamento Integrando il modulo di prova di rigidità, si può eseguire una prova cortocircuitando le uscite del ballast elettronico per verificare la rigidità o l isolamento dei cablaggi verso terra. Isola di prova universale per illuminotecnica seconda del tipo di lampadina e della sua potenza, le resistenze devono essere differenti; a questo fine è prevista una commutazione automatica programmabile per la regolazione dei valori stabiliti a passo fine. a struttura dello strumento che SCHEICH ha progettato permette di simulare tutti i tipi di lampadine conosciuti. Prova del dimmer su ballast elettronico In caso di ballast elettronici con ingresso di dimmer, si può provarne la funzionalità completa. i sono quattro casi possibili di prova: Dimmer analogico Dimmer al tocco (interruttore dimmer con interruttore luce convenzionale) Interfaccia DSI Interfaccia DI inea di prova ballast completamente automatica edere anche: GP indows software 62 indows networks 64 Comunicazione in ambiente indows 66 Pistole H e lampade di avvertimento 68 dattatori per contattazione 70 Simulatori di lampadine 42 43

10 Prove di riscaldamento per apparecchi di illuminazione special tests multi station Modulo di connessione a lampada in prova è inserita nel modulo di prova e può essere connessa ad un massimo di dieci boccole. Se si utilizzano più moduli di prova, si possono gestire le connessioni per ottimizzare le modalità ed il tempo di prova: in tabella mostriamo alcuni esempi. Prova in corso Prove di funzionamento Per le prove di riscaldamento, vengono connesse all oggetto in prova un numero di tensioni predefinite. C Tensioni: U 1 : 0.9 U nom U 2 : U nom U 3 : 1.06 U nom U 4 : 1.1 U nom U 5 : tensione a scelta Prova terminata GPIB e quattro tensioni predefinite sono regolabili dall esterno del modulo di prova, stabilizzate e fornite dallo strumento di prova. Un commutatore nel modulo connette automaticamente la tensione a seconda del passo di prova all oggetto in prova. Prova di funzionamento Misura di corrente su lampadine con ballast elettronico e misura di potenza per la risposta in alta frequenza Misura di resistenza nella configurazione a 4 fili Misura della temperatura Misure e valutazioni rapide e di alta precisione per tramite di DSP PC integrato in ambiente indows XP o indows 7 mpio database per programmi di prova e risultati ogging secondo gli standard Sulla struttura della famiglia di strumenti GP3 in ambiente indows, SCHEICH ha sviluppato una soluzione per le prove e la documentazione relativa alla prova di riscaldamento di apparecchi di illuminazione secondo E Il sistema può essere utilizzato per prove sui seguenti elementi: lampade normali ad incandescenza lampade induttive fluorescenti lampade capacitive fluorescenti lampade in bassa tensione con trasformatori convenzionali lampade in bassa tensione con trasformatori elettronici lampade con ballast elettronici lampade ai vapori di mercurio lampade ai vapori di sodio lampade a ED o strumento di prova consta di moduli di prova individuali che permettono la misura delle caratteristiche elettriche di massimo quattro lampade e la misura della temperatura di lavoro. Per tramite del bus C, i moduli sono connessi ad un PC centrale da dove vengono controllati. Il bus C permette il controllo remoto contemporaneo dei moduli ed assicura un passaggio dati estremamente veloce e sicuro. Un modulo è strutturato per provare fino a quattro lampade e permette di eseguire: misura di resistenza ohmica misura dell assorbimento di corrente e di potenza misura di temperatura I moduli sono connessi al pannello frontale dello strumento. engono quindi misurati i seguenti valori: tensione corrente potenza reale, potenza apparente, potenza attiva e reattiva capacitivo ed induttivo isto che le lampade adesso includono una parte di componenti elettronici (tipo i ballast elettronici), si sovrappongono delle correnti a frequenze diversa all onda fondamentale supposta perfetta a 50Hz o 60Hz. Per misurare accuratamente l onda risultante, si può ulteriormente implementare lo strumento con un misuratore di potenza da a 500kHz. Misura di resistenza a prova di misura di resistenza viene eseguita su ballast induttivi o al trasformatore della lampada e serve a determinare indirettamente la temperatura degli avvolgimenti nel settore in prova. Sulla base della temperatura ambiente, della misura di resistenza a freddo e di quella a caldo, si può ottenere una misura precisa della temperatura nell avvolgimento. Prova di temperatura l modulo possono essere connessi un massimo di 90 sensori di temperatura con sonde a potenziale flottante o connesse a terra. e sonde a potenziale flottante risultano utili quando occorre misurare la temperatura in diretto contatto con parti in tensione. Menu di configurazione Operazioni parallele Dopo avere svolto le prove di riscaldamento, il modulo è pronto per altre prove: per ottimizzare i tempi, in parallelo ad altre lampade in prova, si può quindi cambiare la lampada provata con una nuova ed eseguire un nuovo ciclo. edere anche: dattatori per contattazione 70 Prove di riscaldamento per apparecchi di illuminazione 44 45

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti!

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! L innovazione ad un prezzo interessante Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! Exacta+Optech Labcenter SpA Via Bosco n.21 41030 San Prospero (MO) Italia Tel: 059-808101 Fax: 059-908556 Mail:

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE UN SISTEMA INTEGRATO COMUNICAZIONE VERSO L ESTERNO Istituti di vigilanza Invio allarmi con protocollo CONTACT ID Comunicatore PSTN Espansione GSM Telefono

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I)

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) 5. MOTORE ELETTRICO 2 Generalità 2 CONFIGURAZIONE PART-WINDING 2 CONFIGURAZIONE STELLA-TRIANGOLO 3 Isolamento del motore elettrico 5 Dispositivi di

Dettagli

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31 Serie - nterruttore orario 16 A SERE Caratteristiche.01.11.31 nterruttore orario elettromeccanico - Giornaliero * - Settimanale ** Tipo.01-1 contatto in scambio 16 A larghezza 35.8 mm Tipo.11-1 contatto

Dettagli

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino TITOLO ESPERIENZA: Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino PRODOTTI UTILIZZATI: OBIETTIVO: AUTORE: RINGRAZIAMENTI: Interfacciare e controllare un modello di nastro trasportatore

Dettagli

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2.1 Principio del processo La saldatura a resistenza a pressione si fonda sulla produzione di una giunzione intima, per effetto dell energia termica e meccanica. L energia

Dettagli

Brushless. Brushless

Brushless. Brushless Motori Motori in in corrente corrente continua continua Brushless Brushless 69 Guida alla scelta di motori a corrente continua Brushless Riduttore 90 Riddutore Coppia massima (Nm)! 0,6,7 30 W 5,5 max.

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI

PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI Appunti a cura dell Ing. Emanuela Pazzola Tutore del corso di Elettrotecnica per meccanici, chimici e biomedici A.A. 2005/2006 Facoltà d Ingegneria dell Università

Dettagli

Oscilloscopi serie WaveAce

Oscilloscopi serie WaveAce Oscilloscopi serie WaveAce 60 MHz 300 MHz Il collaudo facile, intelligente ed efficiente GLI STRUMENTI E LE FUNZIONI PER TUTTE LE TUE ESIGENZE DI COLLAUDO CARATTERISTICHE PRINCIPALI Banda analogica da

Dettagli

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione E-VISION Tempo Timer luci a microprocessore Manuale d uso e installazione ELOS E-VISION - Tempo Controllo Luci Acquario a Microprocessore. 1. Semplice da programmare 2. Gestisce sia lampade a led sia lampade

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna Unità monoblocco Potenza frigorifera: da 11 a 70.6 kw Potenza calorifica: da 11.7 a 75.2 kw Unità verticali compatte Ventilatori centrifughi Aspirazione e mandata canalizzate Gestione free-cooling con

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI CIVILI

IMPIANTI ELETTRICI CIVILI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE Facoltà di Architettura Corso di Fisica Tecnica Ambientale Prof. F. Sciurpi - Prof. S. Secchi A.A. A 2011-20122012 IMPIANTI ELETTRICI CIVILI Per. Ind. Luca Baglioni Dott.

Dettagli

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING POTENZA FRIGORIFERA DA 4 A 26,8 kw ED.P 161 SF E K 98 FC La gamma di condizionatori

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

1. Instruzioni d uso 2

1. Instruzioni d uso 2 1. Instruzioni d uso 2 1.0 Prefazione Leggere attentamente queste instruzione d uso per utilizzare in modo ottimale tutte le funzioni dell interruttore orario. Il progetto di questo interruttore orario

Dettagli

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE Le apparecchiature di questa serie, sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La tecnologia on-line doppia conversione, assicura la

Dettagli

SEGNI GRAFICI PER SCHEMI

SEGNI GRAFICI PER SCHEMI Corrente e Tensioni Corrente continua Trasformatore a due avvolgimenti con schermo trasformatore di isolamento CEI 14-6 Trasformatore di sicurezza CEI 14-6 Polarità positiva e negativa Convertitori di

Dettagli

Controllo industriale SE-609

Controllo industriale SE-609 Controllo industriale SE-609 Controllo e visualizzazione uniti come soluzione per l automazione con comandi mediante touch Controlli industriali all avanguardia per impianti per il trattamento termico

Dettagli

I motori elettrici più diffusi

I motori elettrici più diffusi I motori elettrici più diffusi Corrente continua Trifase ad induzione Altri Motori: Monofase Rotore avvolto (Collettore) Sincroni AC Servomotori Passo Passo Motore in Corrente Continua Gli avvolgimenti

Dettagli

Le Armoniche INTRODUZIONE RIFASAMENTO DEI TRASFORMATORI - MT / BT

Le Armoniche INTRODUZIONE RIFASAMENTO DEI TRASFORMATORI - MT / BT Le Armoniche INTRODUZIONE Data una grandezza sinusoidale (fondamentale) si definisce armonica una grandezza sinusoidale di frequenza multipla. L ordine dell armonica è il rapporto tra la sua frequenza

Dettagli

Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic.

Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic. Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic.it è un sistema integrato completo di tutti i moduli per eseguire

Dettagli

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM Barriera optoelettronica di misurazione LGM Misurare con intelligenza - nuove dei materiali in tutti i mercati La nuova Serie LGM di

Dettagli

Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione

Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione Sommario! Introduzione! Risoluzione dei problemi di lettura/visualizzazione! Risoluzione dei problemi sugli ingressi digitali! Risoluzione di problemi

Dettagli

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE FACILITÀ TECNOLOGIA DISPONIBILITÀ ASSISTENZA D USO WI-FI IN 8 LINGUE TECNICA Collegamento

Dettagli

DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000

DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000 DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000 Doc. MII11166 Rev. 2.21 Pag. 2 di 138 REVISIONI SOMMARIO VISTO N PAGINE DATA

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Ventilconvettori Cassette Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Se potessi avere il comfort ideale con metà dei consumi lo sceglieresti? I ventilconvettori Cassette SkyStar

Dettagli

Capitolo 2 Caratteristiche delle sorgenti luminose In questo capitolo sono descritte alcune grandezze utili per caratterizzare le sorgenti luminose.

Capitolo 2 Caratteristiche delle sorgenti luminose In questo capitolo sono descritte alcune grandezze utili per caratterizzare le sorgenti luminose. Capitolo 2 Caratteristiche delle sorgenti luminose In questo capitolo sono descritte alcune grandezze utili per caratterizzare le sorgenti luminose. 2.1 Spettro di emissione Lo spettro di emissione di

Dettagli

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Indice Sistemi di citofonia e videocitofonia - Tecnologia e qualità... - Installazione più facile e rapida... 4 - I sistemi

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI s.d.i. automazione industriale ha fornito e messo in servizio nell anno 2003 il sistema di controllo

Dettagli

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser Manuale d Istruzioni Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser MODELLO 42545 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il Termometro IR Modello 42545. Il 42545 può effettuare

Dettagli

ESEMPI APPLICATIVI. esempi di progettazione ed installazione

ESEMPI APPLICATIVI. esempi di progettazione ed installazione lighting management ESEMPI APPLICATIVI esempi di progettazione ed installazione 2 INDICE LIGHTING MANAGEMENT ESEMPI APPLICATIVI 04 L offerta di BTICINO 05 ORGANIZZAZIONE DELLA GUIDA CONTROLLO LOCALE -

Dettagli

Gli attuatori. Breve rassegna di alcuni modelli o dispositivi di attuatori nel processo di controllo

Gli attuatori. Breve rassegna di alcuni modelli o dispositivi di attuatori nel processo di controllo Gli attuatori Breve rassegna di alcuni modelli o dispositivi di attuatori nel processo di controllo ATTUATORI Definizione: in una catena di controllo automatico l attuatore è il dispositivo che riceve

Dettagli

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo

Dettagli

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio 2 Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Il vostro sistema per la comunicazione al pubblico di facile

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

P od o u d z u io i n o e n e d e d l e l l a l a c o c r o ren e t n e e a l a t l er e na n t a a alternatori. gruppi elettrogeni

P od o u d z u io i n o e n e d e d l e l l a l a c o c r o ren e t n e e a l a t l er e na n t a a alternatori. gruppi elettrogeni Produzione della corrente alternata La generazione di corrente alternata viene ottenuta con macchine elettriche dette alternatori. Per piccole potenze si usano i gruppi elettrogeni. Nelle centrali elettriche

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

Protezione degli apparecchi utilizzatori Acti 9

Protezione degli apparecchi utilizzatori Acti 9 Protezione degli apparecchi utilizzatori Acti 9 Interruttori per protezione motore P5M 68 Ausiliari per interruttore P5M 70 Sezionatori-fusibili STI 7 Limitatori di sovratensione di Tipo PRF Master 7 Limitatori

Dettagli

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Diagramma di selezione VF KEYF VF KEYF1 VF KEYF2 VF KEYF3 VF KEYF7 VF KEYF AZIONATORI UNITA DI CONTATTO 1 2 21 22 2NO+1NC FD FP

Dettagli

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO VALIDO PER MOD. DTCHARGE E 1000 CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO LEGGERE CON CURA IN OGNI SUA PARTE PRIMA DI ALIMENTARE TOGLIAMO IL COPERCHIO, COSA FARE?? Il DTWind monta alternatori tri fase. Ne consegue

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

La potenza della natura, il controllo della tecnologia Dall esperienza ABB, OVR PV: protezione dalle sovratensioni in impianti fotovoltaici

La potenza della natura, il controllo della tecnologia Dall esperienza ABB, OVR PV: protezione dalle sovratensioni in impianti fotovoltaici La potenza della natura, il controllo della tecnologia Dall esperienza ABB, OVR PV: protezione dalle sovratensioni in impianti fotovoltaici Fatti per il sole, minacciati dalle scariche atmosferiche L importanza

Dettagli

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Livelli Soglie Pressione 2 VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Indice Indice 1 Descrizione dell'apparecchio...4 1.1 Struttura...

Dettagli

Document Name: RIF. MonoMotronic MA 3.0 512 15/54 30 15 A 10 A 10 M 1 234

Document Name: RIF. MonoMotronic MA 3.0 512 15/54 30 15 A 10 A 10 M 1 234 MonoMotronic MA.0 6 7 8 9 / 0 8 7 6 0 9 A B A L K 7 8 6 9 0 8 0 A 0 0 C E D 6 7 7 M - 6 0 9 7-9 LEGENDA Document Name: MonoMotronic MA.0 ) Centralina ( nel vano motore ) ) Sensore di giri e P.M.S. ) Attuatore

Dettagli

Istruzioni per l uso Sartorius

Istruzioni per l uso Sartorius Istruzioni per l uso Sartorius Descrizione dell interfaccia per le bilance Entris, ED, GK e GW Indice Impiego previsto Indice.... 2 Impiego previsto.... 2 Funzionamento.... 2 Uscita dati.... 3 Formato

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE. a cura di G. SIMONELLI

FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE. a cura di G. SIMONELLI FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE a cura di G. SIMONELLI Nel motore a corrente continua si distinguono un sistema di eccitazione o sistema induttore che è fisicamente

Dettagli

Guida alla scelta di motori a corrente continua

Guida alla scelta di motori a corrente continua Motori Motori in in corrente corrente continua continua 5 Guida alla scelta di motori a corrente continua Riddutore Coppia massima (Nm)! Tipo di riduttore!,5, 8 8 8 Potenza utile (W) Motore diretto (Nm)

Dettagli

Caratteristiche principali

Caratteristiche principali Il regolatore semaforico Hydra nasce nel 1998 per iniziativa di CTS Engineering. Ottenute le necessarie certificazioni, già dalla prima installazione Hydra mostra sicurezza ed affidabilità, dando avvio

Dettagli

Le misure di energia elettrica

Le misure di energia elettrica Le misure di energia elettrica Ing. Marco Laracca Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell Informazione Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale Misure di energia elettrica La misura

Dettagli

Dall idea al prodotto finito. www.dmgmori.com

Dall idea al prodotto finito. www.dmgmori.com Dall idea al prodotto finito. www.dmgmori.com Unico. Completo. Compatibile. highlights unico CELOS di DMG MORI dall idea al prodotto finito. Le APP CELOS consentono all utente di gestire, documentare e

Dettagli

Ridondante Modulare Affidabile

Ridondante Modulare Affidabile Ridondante Modulare Affidabile Provata efficacia in decine di migliaia di occasioni Dal 1988 sul mercato, i sistemi di chiusura Paxos system e Paxos compact proteggono oggi in tutto il mondo valori per

Dettagli

CONNESSIONI IN MORSETTIERA. Caratteristiche generali. Morsettiere a 6 pioli per motori

CONNESSIONI IN MORSETTIERA. Caratteristiche generali. Morsettiere a 6 pioli per motori CONNESSIONI IN MORSETTIERA Morsettiere a 6 pioli per motori -monofase -monofase con condensatore di spunto -bifase -trifase a singola velocità -trifase dahlander -trifase bipolari -trifase tripolari forniti

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione.

ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione. ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione. COMPETENZE MINIME- INDIRIZZO : ELETTROTECNICA ED AUTOMAZIONE 1) CORSO ORDINARIO Disciplina: ELETTROTECNICA

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 Manuale d'istruzioni Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 382280 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato l'alimentatore DC Programmabile 382280 della Extech.

Dettagli

ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali

ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali /2 Introduzione /5 Norme di riferimento e interruttori magnetotermici /6 Trasformatore d isolamento e di sicurezza / Controllore d isolamento e pannelli di controllo

Dettagli

TESTER PROVA ALIMENTATORI A 12 VOLT CC CON CARICO VARIABILE MEDIANTE COMMUTATORI DA 4,2 A 29,4 AMPÉRE.

TESTER PROVA ALIMENTATORI A 12 VOLT CC CON CARICO VARIABILE MEDIANTE COMMUTATORI DA 4,2 A 29,4 AMPÉRE. TESTER PROVA ALIMENTATORI A 12 VOLT CC CON CARICO VARIABILE MEDIANTE COMMUTATORI DA 4,2 A 29,4 AMPÉRE. Nello Mastrobuoni, SWL 368/00 (ver. 1, 06/12/2011) Questo strumento è utile per verificare se gli

Dettagli

CUT 20 P CUT 30 P GFAC_CUT 20P_30P_Brochure.indd 1 17.9.2009 9:29:45

CUT 20 P CUT 30 P GFAC_CUT 20P_30P_Brochure.indd 1 17.9.2009 9:29:45 CUT 20 P CUT 30 P UNA SOLUZIONE COMPLETA PRONTA ALL USO 2 Sommario Highlights Struttura meccanica Sistema filo Generatore e Tecnologia Unità di comando GF AgieCharmilles 4 6 8 12 16 18 CUT 20 P CUT 30

Dettagli

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi Con Vplus, BONFIGLIOLI VECTRON offre uno strumento per la messa in esercizio, la parametrizzazione, il comando e la manutenzione. VPlus consente di generare, documentare e salvare le impostazioni dei parametri.

Dettagli

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ 2010 by Orderman GmbH Bachstraße 59, 5023 Salisburgo Austria www.orderman.it Salvo errori e refusi. Non è consentita la copia - anche di estratti - senza l'autorizzazione

Dettagli

AUTOMAZIONE DI FABRICA IDENTIFICAZIONE DEI CODICI 1D E 2D LETTORI PORTATILI DI CODICI DATA MATRIX

AUTOMAZIONE DI FABRICA IDENTIFICAZIONE DEI CODICI 1D E 2D LETTORI PORTATILI DI CODICI DATA MATRIX AUTOMAZIONE DI FABRICA IDENTIFICAZIONE DEI CODICI 1D E 2D LETTORI PORTATILI DI CODICI DATA MATRIX ADATTATO PER QUALSIASI APPLICAZIONE DISPOSITIVI PORTATILI DI PEPPERL+FUCHS SICUREZZA INTRINSECA I lettori

Dettagli

< EFFiciEnza senza limiti

< EFFiciEnza senza limiti FORM 200 FORM 400 < Efficienza senza limiti 2 Panoramica Efficienza senza limiti Costruzione meccanica Il dispositivo di comando 2 4 6 Il generatore Autonomia e flessibilità GF AgieCharmilles 10 12 14

Dettagli

elettrotecnico/elettrotecnica

elettrotecnico/elettrotecnica Delibera n. 748 del 24.06.2014 ordinamento formativo per la professione oggetto di apprendistato di elettrotecnico/elettrotecnica 1. Il profilo professionale 2. Durata e titolo conseguibile 3. Referenziazioni

Dettagli

Kit Domotici fai-da-te integrabili fra di loro, semplici da installare e da utilizzare.

Kit Domotici fai-da-te integrabili fra di loro, semplici da installare e da utilizzare. Per una casa più comoda, cura e intelligente, con un solo clic. Kit Domotici faidate integrabili fra di loro, semplici da installare e da utilizzare. www.easydo.it videosorveglianza, controllo carichi

Dettagli

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN CI 4 Comm. IMMS-CI-HW Interfaccia programmatore (CI) IMMS POWER From Transformer 24 V 24 V Ground To REM Istruzioni per l installazione To SmartPort Sensor 1 Sensor 2 Sensor 3 From Sensors Sensor Common

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

INVERTER per MOTORI ASINCRONI TRIFASI

INVERTER per MOTORI ASINCRONI TRIFASI APPUNTI DI ELETTROTECNICA INVERTER per MOTORI ASINCRONI TRIFASI A cosa servono e come funzionano A cura di Marco Dal Prà www.marcodalpra.it Versione n. 3.3 - Marzo 2013 Inverter Guida Tecnica Ver 3.3 Pag.

Dettagli

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 Modulo termostato a pannello 4 COLLEGAMENTO 9-12V DC/ 500mA L1 L2 ~ Riscaldatore/Aria condizionata Max. 3A Max. 2m Sensore di temperatura Per prolungare il sensore, utilizzare

Dettagli

The Future Starts Now. Termometri portatili

The Future Starts Now. Termometri portatili Termometri portatili Temp 70 RTD Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD 0,01 C da -99,99 a +99,99 C 0,1 C da -200,0 a +999,9 C Temp 7 RTD Basic Per sonde Pt100 RTD 0,1 C da -99,9 a +199,9 C 1 C da

Dettagli

Krautkramer MIC 20 Manuale operativo e di consultazione tecnica

Krautkramer MIC 20 Manuale operativo e di consultazione tecnica Krautkramer MIC 20 Manuale operativo e di consultazione tecnica Codice 48 013 081-048-013 Inhalt La presente edizione 02, 04/2005 è valida per la versione software V 01.00. La versione software dello strumento

Dettagli

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1 Manuale utente Indice Avvisi di Sicurezza... 2 1 Introduzione... 3 2 Caratteristiche Generali... 3 3 Ricevimento e Collocazione... 4

Dettagli

GRUNDFOS WASTEWATER. Pompe per drenaggio e prosciugamento

GRUNDFOS WASTEWATER. Pompe per drenaggio e prosciugamento GRUNDFOS WASTEWATER Pompe per drenaggio e prosciugamento Pompe per drenaggio e prosciugamento altamente efficienti tecnologicamente all avanguardia Grundfos offre una gamma completa di pompe per per drenaggio

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Statiche se la trasformazione dell energia avviene senza organi in movimento (es. Trasformatori.)

Statiche se la trasformazione dell energia avviene senza organi in movimento (es. Trasformatori.) Macchine elettriche parte Macchine elettriche Generalità Definizioni Molto spesso le forme di energia in natura non sono direttamente utilizzabili, ma occorre fare delle conversioni. Un qualunque sistema

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções feeling feeling rf D GB F E P NL CZ Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi nstruzioni per l uso nstrucciones de uso Manual de instruções Bedieningshandleiding Návod k obsluze 2 42 82 122 162

Dettagli

LA CORRETTA SCELTA DI UN IMPIANTO PER LA TEMPRA AD INDUZIONE Come calcolare la potenza necessaria

LA CORRETTA SCELTA DI UN IMPIANTO PER LA TEMPRA AD INDUZIONE Come calcolare la potenza necessaria LA CORRETTA SCELTA DI UN IMPIANTO PER LA TEMPRA AD INDUZIONE Come calcolare la potenza necessaria Quale frequenza di lavoro scegliere Geometria del pezzo da trattare e sue caratteristiche elettromagnetiche

Dettagli

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE FOCUS TECNICO IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE ADEGUAMENTO ALLE NORMATIVE DETRAZIONI FISCALI SUDDIVISIONE PIÙ EQUA DELLE SPESE RISPARMIO IN BOLLETTA MINOR CONSUMO GLOBALE DI TUTTO IL CONDOMINIO COSTO

Dettagli

Manuale di Istruzioni. HI 931002 Simulatore 4-20 ma

Manuale di Istruzioni. HI 931002 Simulatore 4-20 ma Manuale di Istruzioni HI 931002 Simulatore 4-20 ma w w w. h a n n a. i t Gentile Cliente, grazie di aver scelto un prodotto Hanna Instruments. Legga attentamente questo manuale prima di utilizzare la strumentazione,

Dettagli

MANUALE TECNICO 080406 E SMS

MANUALE TECNICO 080406 E SMS IT MANUALE TECNICO 080406 E SMS MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore E-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili a numeri telefonici preimpostati e di attivare uscite

Dettagli

TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE

TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE V.00 AGOSTO 2012 CARATTERISTICHE TECNICHE Il modulo TRACER218 485 è un dispositivo con porta di comunicazione RS485 basata su protocollo MODBUS

Dettagli

Dell Smart-UPS 1500 3000 VA

Dell Smart-UPS 1500 3000 VA Dell Smart-UPS 100 000 VA 0 V Protezione interattiva avanzata dell'alimentazione per server e apparecchiature di rete Affidabile. Razionale. Efficiente. Gestibile. Dell Smart-UPS, è l'ups progettato da

Dettagli

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/...

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/... F80/MC F80/MCB F80/MMR F80/SG F80/SGB F7FA0AP-0W0 F9H0AP-0W0 = Led indicazione di guasto per cortocircuito = Led Indicazione di guast o verso terra = Pulsante interfaccia utente = Indicazione sezionamento

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic Temp 360 Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD - 0,01 C Temp 300 Professional Datalogger, a doppio canale, per sonde a termocoppia K, T, J, B, R, E, S, N Temp 16 RTD Basic Per sonde Pt100 RTD Temp

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

CATALOGO 2010 MAS. Nuovi quadri ad uso medico

CATALOGO 2010 MAS. Nuovi quadri ad uso medico CATALOGO 2010 MAS Nuovi quadri ad uso medico INDICE NUOVI QUADRI PER LOCALI AD USO MEDICO 2 TUTTI I VANTAGGI DELLA GAMMA MAS 4 NUOVI SORVEGLIATORI E PANNELLI RIPETITORI 6 CATALOGO 8 INFORMAZIONI TECNICHE

Dettagli