04/06/2013. Energia e trasporti. Piercarlo ROMAGNONI Dipartimento IUAV della Ricerca Dorsoduro, Venezia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "04/06/2013. Energia e trasporti. Piercarlo ROMAGNONI Dipartimento IUAV della Ricerca Dorsoduro, 2206 30123 Venezia"

Transcript

1 Energia e trasporti Piercarlo ROMAGNONI Dipartimento IUAV della Ricerca Dorsoduro, Venezia 1

2 Uso dell energia nei trasporti Trend nella movimentazione di persone e cose Uso dell energia nei diversi modi Ruolo della forma urbana e delle infrastrutture Scelta del veicolo Opzioni per la riduzione dell energia - autoveicoli e veicoli per trasporto leggero; - treni Inter-city e bus - aerei passeggeri - trasporto merci 2

3 Alcune questioni sui veicoli con fuel cells Costi e prestazioni Obblighi nelle forniture di catalizzatori metallici Difficoltà nel processare idrocarburi on-board Difficoltà nell immagazzinare on-board idrogeno e nello sviluppo di infrastrutture per H 2 3

4 Proporzioni di diversi tipi di comustibili per trasporto Heavy fuel oil 7% Other 6% Jet fuel 10% Gasoline 44% Diesel 33% Source: Gilbert and Pearl (2007, Transport Revolutions: Moving People and Freight Without Oil, Earthscan, London) 4

5 dettaglio dei trasporti nei paesi OECD nel 2005 People 38.8 EJ 72% 2- & 3- wheelers 0.9% Buses 3.3% Rail 0.4% Air 13.9% Medium Trucks 5.5% Heavy Trucks 15.1% Ships 5.7% Freight 14.8 EJ 28% Rail 1.3% Cars & Light Trucks 54.1% OECD, Total = 53.5 EJ 5

6 Dettaglio dell uso di energia nei trasporti nei paesi non OECD nel 2005 Air 10.4% Rail 1.7% Medium Trucks 14.6% 2- & 3- wheelers 3.8% People 15.2 EJ Heavy Buses 54% Trucks 11.0% 18.7% Freight 12.7 EJ 46% Cars & Light Trucks 27.5% Ships 8.3% Rail 3.9% non-oecd, Total = 27.9 EJ 6

7 Variazioni del rapporto passeggero-km nel mondo 30 Trillion person-km/year Road Air Rail Total movement up 2.50%/yr, Year Source: Gilbert and Pearl (2007, Transport Revolutions: Moving People and Freight Without Oil, Earthscan, London) 7

8 Variazione merci trasportate nel mondo in t - km Trillion tonne-km/year Water Road Rail Total movement up 3.67%/yr, Year Source: Gilbert and Pearl (2007, Transport Revolutions: Moving People and Freight Without Oil, Earthscan, London) 8

9 Variazioni del trasporto aereo nel mondo passeggero-km Projected, Trillion person-km/year Actual, Estimate, if no low-cost carriers Average Growth: 4.44%/yr, Year Source: Gilbert and Pearl (2007, Transport Revolutions: Moving People and Freight Without Oil, Earthscan, London) 9

10 Crescita del numero di passeggeri e di veicoli commerciali 800 Millions of Vehicles Passenger Vehicles 3.0%/yr growth, Commercial Vehicles 3.1%/yr growth, Year 10

11 800 Variazione del numero di veicoli auto ogni 1000 persone 700 Cars per 1000 People 600 USA W Europe E Europe 100 China Year Source: Gilbert and Pearl (2007, Transport Revolutions: Moving People and Freight Without Oil, Earthscan, London) 11

12 Viaggi negli USA Other long distance 18% To/from work 19% Tourism 10% Work related 3% Education 3% Shopping 11% Leisure 18% Personal business 18% Source: Gilbert and Pearl (2007, Transport Revolutions: Moving People and Freight Without Oil, Earthscan, London) 12

13 Intensità energetiche dei diversi modi di viaggiare nelle città (percorso urbano) Auto a benzina (20 litri/100 km), 1 persona: 6.5 MJ/person-km (7.8 MJ/p-km energia primaria) Auto energeticamente efficiente (8 litri/100 km), 4 persone: 0.65 MJ/person-km (0.78 MJ/p-km energia primaria) Diesel bus, per un carico tipico in USA: 1-2 MJ/person-km Treno leggero: 0.8 MJ/person-km di elettricità, 2 MJ/person-km energia primaria Treno : 0.4 MJ/person-km elettricità, 1.0 MJ/person-km energia primaria Camminare: 0.13 MJ/person-km energia da cibo Bicicletta: 0.1 MJ/person-km energia da cibo 13

14 Intensità di energia primaria per diverse modalità di viaggio tra città e città Auto a benzina (12 litri/100 km, 4 persone) 1.16 MJ/persona-km Auto efficiente (6 litri/100 km, 4 persone) 0.58 MJ/persone-km Intercity bus: 0.28 MJ/persone-km Treno Diesel : MJ/persone-km Treno ad elevata velocità: MJ/persona-km Aereo: MJ/persona-km 14

15 Uno sguardo più completo Uso on-site di elettricità e carburante Uso di energia a monte per la produzione e la fornitura di combustibile e elettricità Energia usata per costruire il veicolo (embodied energy), mediato sulla distanza globale percorsa durante la vita utile del veicolo stesso Energia usata per le infrastrutture (strade, linee ferroviarie, aeroporti), mediata sulla totale distanza percorsa durante la vita utile del veicolo 15

16 Comparazione viaggio Metro leggera urbano dell uso di energia in diversi modi di Combustibile Energia [MJ/(km passeggero)] Embodied energy diretto upstream veicolo infrastruttura 0,17 1,0 0,60 0,06 Bus urbano 1,7 0,42 0,51 0,19 Ferry 3,5 0,81 1,2 0,00 bicicletta 0,076 0,22 0,42 0,12 Treno urbano 0,6 1,3 0,5 0,44 Auto a benzina 2,4 0,57 0,81 0,6 Auto diesel 2,7 0,65 0,81 0,6 Bus interurbano 0,86 0,18 0,23 0,09 Treno interurbano 0,94 0,29 0,45 0,33 Volo interno 2,5 0,59 2,6 0,01 16

17 Alcuni dati L embodied energy di veicoli+infrastrutture per strade ferrate urbane leggere e pesanti, veicoli per trasporto interurbano e per strade ferrate interurbane è circa ½ dell energia diretta più quella upstream L embodied energy per viaggi aerei brevi (viaggi di 390 km) supera l energia di funzionamento Per viaggi aerei internazionali (distanza media di 7500 km), l embodied energy del veicolo aereo è importante (circa il 40% dell energia di funzionamento) 17

18 Relatione tra energia usata pro capite per trasporto privato e densità urbana Portland Sacramento Houston San Diego Phoenix San Francisco Denver Los Angeles Detroit Boston Washington Chicago New York 2 R = rgy Use per Capita (MJ/yr) Private Transport Energ Canberra Calgary Perth Melbourne Adelaide Winnipeg Brisbane Edmonton Toronto Vancouver Sydney Montreal Ottawa Frankfurt Hamburg Brussels Zurich Stockholm Munich Paris Vienna London Kuala Lumpur Amsterdam Tokyo Singapore Bangkok Jakarta Surabaya Manila Seoul Hong Kong Urban Density (person/ha) Source: Newman and Kenworthy (1999, Sustainability and Cities: Overcoming Automobile Dependence, Island Press, Washington) 18

19 Forme urbane compatte con diversi usi del territorio (residenziale, vendite al minuto, uffici, scuole e centri medici) riducono le richieste dii energia perchè: riducono le distanze per cui è necessario viaggiare; rendono più pratico ed economico servire la ridotta domanda di viaggio con un alta qualità di trasporto pubblico (ad es., su rotaia); aumentano la viabilità per pedoni e biciclette. 19

20 Bicycling+walking share (in termini di viaggi fatti) in alcune città nel 2001: Amsterdam, 52% Copenhagen, 39% Hong Kong, 38% (altro 46% con trasporto pubblico) Sao Paulo, 37% Berlin, 36% New York, 9% Atlanta, 0% 20

21 Importanza della scelta auto/ camion (uso combustibile per guida in città) Pickup truck, 16 a 26 litri/100 km SUV, 8 a 26 litri/100 km Minivan, 11 a 21 litri/100 km Large car, 11 a 26 litri/ 100 km Mid-size car, 9 a 24 litri/100 km Subcompact car, 8 a 21 litri/100 km Subcompact hybrid, 6 litri/100 km 2-seater, 7 a 29 litri/100 km 21

22 Mix dei veicoli acquistati in USA nel 1975 Pickup 13% Van 4% SUV 2% Large Car 17% Small Car 45% Midsize Car 19% Source: Friedman et al (2001, Drilling in Detroit: Tapping Automaker Ingenuity to Build Safe and Efficient Automobile, Union of Concerned Scientists) 22

23 Mix dei veicoli acquistati negli USA nel 2000 SUV 20% Small Car 25% Van 9% Pickup 17% Large Car 10% Midsize Car 19% Source: Friedman et al (2001, Drilling in Detroit: Tapping Automaker Ingenuity to Build Safe and Efficient Automobile, Union of Concerned Scientists) 23

24 Rischi di morte posti da diversi autoveicoli negli USA (morti per anno per milione di autoveicoli) Minivans Pickup Trucks SUVs Subcompact Cars Compact Cars Midsize Cars Large Cars Dodge Ram Ford F-Series GMC C/K Chevy C/K ers of Other Vehicles Risk to Driver Caravan, Voyager & Windstar Chevy Suburban Astrovan Tahoe Jetta Bonneville Accord Camry Maxima Blazer Risk to Drivers Ranger Saturn & Stratus Intrepid & Mazda 626 Chevy S-10 Cherokees Lumina Explorer 4Runner Neons Altima Taurus/Sable Grand Am Cavalier/Sunfire Marquis LeSabre Contour/Mystique Escort/Tracer Sentra Chevy Prizm Civic Corolla Avalon Source: Ross and Wenzel (2002, An Analysis of Traffic Deaths by Vehicle Type and Model, ACEEE) 24

25 Tipi di autoveicolo Spark ignition (SI) funziona a benzina, si regola la potenza erogata con il flusso di combustibile e con il flusso di aria provocando una perdita di efficienza ai carichi parziali (tipica nelle condizioni di guida) Compression ignition (CI) combustibile diesel che si innesca per compressione senza scintilla. Più efficiente del motore SI per l assenza di valvola a farfalla, l elevato rapporto di compressione e miscela di combustibile magra (elevato rapporto aria:combustibile) Internal combustion engine (ICE) si riferisce a motori in cui la combustione avviene in cilindri. Sia SI che CI sono tipi di ICE 25

26 Controllo delle emissioni Il motore SI usa un convertitore catalitico a 3 vie per ossidare il CO e gli idrocarburi nello scarico e riduce (rimuovere ossigeno) NO x Ciò richiede una combustione stechiometrica Fino a pochi anni or sono, i convertitori catalici a 3 vie non riducevano NO x negli scarichi dei diesel a causa dell eccesso di ossigeno; Il problema è stato risolto con l uso di ammoniaca Ci si aspettano ulteriori sviluppi nel controllo delle emissioni sia di motori diesel che a benzina. 26

27 Tuttavia... Un maggiore controllo delle emissioni comporta una concentrazione di S nel combustibile estremamente ridotta (~ 10 ppm, contro i di oggi nelle benzine e ppm di oggi nel diesel) Ciò comporta un aumento dell energia usata nelle operazioni di raffineria di circa il 1.5% oltre ad un maggiore controllo delle emissioni dei motori per camion che dovrebbe comportare un incremento dei consumi di circa 4-10% 27

28 Economia del combustibile 30 Fuel Economy (mpg) Cars Light trucks Composite Year Source: Zachariadis, T. (2006, Energy Policy 34, , 28

29 Auto/ veicoli leggeri da trasporto Trend dell economia del combustibile Fuel Consumption (litres/100 km) US composite EU composite Japanese average Year Source: Zachariadis, T. (2006, Energy Policy 34, , 29

30 Trend della massa dell autoveicolo Vehicle Mass (kg) US EU Japan Year Source: Zachariadis, T. (2006, Energy Policy 34, , 30

31 Trend dell accelerazione e delle velocità di punta degli autoveicoli 1 mile = 1,609 km mph Acceleration time (seconds) US Acceleration Time 60 US Top Speed Year Top Speed (mph) Source: Zachariadis, T. (2006, Energy Policy 34, , 31

32 Trend delle potenze dei motori e del rapporto potenza/cilindrata Engine Power (kw) US Engine Power EU Engine Power US Power/Displacement Engine Power/Displacement (kw/litre) Year Source: Zachariadis, T. (2006, Energy Policy 34, , 32

33 potenza vs. velocità Required Engine Power (kw) Velocity (miles/hour) Climbing a 6% grade Aerodynamic resistance Rolling resistance Velocity (km/hour) 33

34 Energia del Combustibile vs velocità Fuel Energy Use (MJ/km) Total Engine friction Tires and accessories Air drag Speed (kph) 34

35 Flussi energetici di un automobile classica (8.9 litri/100 km, 26.4 mpg) (sinistra) e di un veicolo ad alte prestazioni (4.0 litri/100 km, 58.4 mpg) (destra) 35

36 I flussi di energia aumentano dal 14.8% al 22.7% della richiesta di combustibile Quindi, per lo stesso flusso di energia, è necessario solamente 14.8/22.7 = di combustibile (con un risparmio del 34.8%) I carichi sulle ruote (con le diminuite resistenze allo rotolamento e aerodinamica e per il ridotto peso del veicolo) scendono da kj/km a kj/km, così la richiesta di carburante solo per tale motivo dovrebbe essere ridotta di 298.0/429.9 = (con un risparmio pari a 30.7%) La richiesta complessiva di carburante è pari a x = (complessivamente pari a un risparmio 54.8%, inferiore però a ) Un controllo incorciato: il rapporto tra le due rispettive richieste di carburante è pari a 1302/2882 =

37 Possibilità per accrescere l economicità dei trasporti con auto e veicoli leggeri Aumentare l efficienza termica dei motori (frazione di energia del combustibile fornita ai pistoni attraverso la combustione) Aumentare l efficienza meccanica (frazione dell energia dei pistoni trasferita all albero motore) Aumentare l efficienza della trasmissione (frazione di energia trasferita dall albero motore alle ruote) 37

38 Efficienza termica Rendere più magro il rapporto combustibile/aria (ma peggiorano le emissioni di NO x ) Variare il rapporto di compressione (oggi fisso) comporta risparmi del 10-15% se combinato con motori di dimensioni ridotte Iniezione diretta della benzina risparmi del 4-6% Variare i tempi (funzionamento a 2 tempi durante la fase di accelerazione e a 4 tempi alle alte velocità) risparmi del 25% Il risultato finale è 0.85 x 0.95 x 0.75 = 0.60, ovvero un risparmio del 40% (caso migliore) 38

39 Efficienza meccanica Gestione della trasmissione aggressiva marciando a rapporti di trasmissione ottimali si consente al motore di operare a rapporti momento - giri che massimizzano l efficienza per diverse condizioni. Motori meno potenti (la maggior parte del tempo il motore opera ad una frazione della sua potenza di picco). Una diminuzione del 10% può salvare il 6.6% di combustibile perchè il motore può operare in media in modo più efficiente Controllo della valvola variabile invece della valvola a farfalla nei motori a benzina risparmio di oltre il 10% Riduzione degli attriti attraverso l uso di migliore lubrificazione risparmi per circa 1-5% Stop automatico risparmio di 1-2% 39

40 Aumentare l efficienza di trasmissione La trasmissione stessa è una fonte di perdita energetica che può essere ridotta Tipiche efficienze di trasmissione oggi: - automatica, 70-80% - manuale, 94% Future automatiche: 88% con trasmissione variabile continua Uso dell energia se ci si sposta dal 70% all 88% comporta una variazione di 70/88 = 0.795, con un risparmio di circa il 20% 40

41 Effetti combinati: Certamente i diversi effetti non si sommano poichè il risparmio di ciascuna misura si applica all energia rimanente e non a quella iniziale Invece, applicare più misure consente una riduzione del consumo in ogni step Quindi, se si incrementano le efficienze termica e meccanica del motore e quella di trasmissione si può ottenere un risparmio pari al 40%, 10% e al 20%, rispettivamente, e pertanto moltiplicando per 0.6 x 0.9 x 0.8 si ottiene la richiesta di carburante complessiva Quindi il totale comporta un risparmio pari a 56.8% Il fattore dovrebbe essere moltiplicato per un ulteriore fattore che rappresenta l effetto dei carichi ridotti e che fornisce un ulteriore potenziale risparmio 41

42 Opzioni per incrementare nel futuro l uso di auto e veicoli leggeri Riduzione della resistenza dei pneumatici aumentando la pressione di gonfiaggio Riduzione della resistenza aerodinamica (forma del veicolo) Riduzione del peso del veicolo (è importante per l energia richiesta in accelerazione e durante la marcia in salita) Riduzione del carico accessorio del veicolo 42

43 alternative Veicoli ibridi: Hybrid gasoline-electric (benzina.elettrico) o diesel-electric vehicles (HEVs) Plug-in hybrid electric vehicles (PHEVs) Tutto elettrico o a batteria (BEVs) Veicoli a Fuel cell (FCVs) 43

44 44

45 Veicoli ibridi elettrici Utilizzo il motore per fornire la potenza media richiesta e per ricarica della batteria; la batteria elettrica è usata per i picchi di richiesta (accelerazioni, salite); Ciò permette di sottodimensionare il motore e quindi di ridurre le perdite di attrito E permette inoltre al motore di operare a valori più vicini a quelli ottimali per il rapporto momento - n di giri con più alte efficienze meccaniche 45

46 Ulteriore risparmio di energia nei veicoli HEV avviene attraverso: Freni rigenerativi uso l energia cinetica del veicolo per ricaricare la batteria Eliminazione del minimo nelle soste Potenza variabile nello sterzo e altri accessori per rendere più efficienti elettricamente tali operazioni La Toyota Prius non è però molto più efficiente che un Honda Civic del 1993 questo perchè la tecnologia è largamente andata verso le prestazioni in accelerazione piuttosto che il risparmio del combustibile 46

47 Veicolo ibrido benzina - batteria 92-95% Motor 94% Inverter 90-95% Battery Regenerative braking through motor wired as generator 60-85% 93% Gear 95-98% Motor wired as generator Engine Launch device: Starting clutch 5-speed automatic transmissio n 88% 20% 17% 47

48 PHEV L idea è di ricaricare la batteria tramite la rete AC (ad esempio, connettere l auto quando è parcheggiata) e usare la batteria fino all esaurimento, quindi commutare l uso dell auto al motore a benzina (o a diesel) Ciò richiede un elevata capacità di stoccaggio delle batterie per un autonomia di km Poichè molti viaggi sono più corti di questa distanza, una larga parte del consumo avverrebbe per via elettrica 48

49 PHEVs La questione chiave è il costo della batteria, la massa della stessa (auto con batterie più pesanti necessitano di più energia per l accelerazione e le salite), l ammontare dell energia immagazzinata (solitamente in Wh), che determina l autonomia di guida, e la potenza di picco della batteria (W), che determina quanto veloce il veicolo può accelerare Parametri chiave per le prestazioni della batteria sono quindi: energia specifica, Wh/ kg, e potenza specifica, W/kg 49

50 Potenza specifica e energia specifica di diverse batterie Specific Power (W/kg) Nickel metal hydride Lithium ion Lead acid Specific Energy (Wh/kg) 50

51 Costo batterie vs rapporto potenza:energia Battery Cost ($/kwh) BEV-60 PHEV- Optimistic Future Costs Current Costs 60 HEV PHEV Battery Power/Energy (kw/kwh) 51

52 Risparmio di benzina con sistemi PHEV in funzione dell autonomia elettrica di guida (USA) 80 Gasoline Savings (%) All-electric within range 50% electric over 2 X range Electric-Only Range (km) 52

53 Contributo alle richieste di condizionamento dell aria HEV NA-SI Highway Extra Fuel Engine Braking Improved Efficiency HEV Urban NA-SI Energy to Run Air Conditioner (MJ/km) Source: Kromer and Heywood (2007, Electric Powertrains: Opportunities and Challenges in the U.S. Light-Duty Vehicle Fleet, Laboratory for Energy and the Environment, MIT) 53

54 Uso energetico AC e non-ac (con uso energetico AC fornito come percentuale dell energia usata) 2.0 Driving 1.5 Air conditioner Energy Use (MJ/km) % NA-SI HEV NA-SI HEV Urban 57% 12% 15% Highway Source: Kromer and Heywood (2007, Electric Powertrains: Opportunities and Challenges in the U.S. Light-Duty Vehicle Fleet, Laboratory for Energy and the Environment, MIT) 54

55 Rapporto dell uso di energia di veicoli ibridi e convenzionali con e senza AC HEV/NA-SI Energy Use Urban no AC Urban with AC Hwy no AC Hwy with AC 55

56 Veicoli a Fuel Cell Una fuel cell è un dispositivo elettrochimico che produce elettricità, acqua e calore; Per funzionare è richiesto idrogeno Molti sono stati gli sforzi per sviluppare sistemi che convertano benzina in idrogeno ma questi sforzi sono stati abbandonati 56

57 Un veicolo elettrico a cella combustibile (fuel cell) è, di fatto, un veicolo elettrico, in cui il pacco batterie è sostituito, in tutto o in parte, con un generatore di corrente elettrica. Infatti il sistema propulsivo è costituito da uno o più motori elettrici; di conseguenza dal punto di vista della trazione il veicolo presenta tutti i vantaggi propri di un veicolo elettrico, quali la silenziosità, l assenza di vibrazioni e caratteristiche ottimali in termini di coppia/velocità Fiat Panda motorizzata con un sistema a celle a combustibile di produzione Nuvera, che garantiscono un autonomia di oltre 200 kmnelciclourbano,consoli5minutiperlaricarica. Il sistema e alimentato con idrogeno stoccato ad una pressione di circa 350 bar in un serbatoio alloggiato sotto il pianale. La velocità massima è superiore a 130 km/h, con un accelerazione da0a50km/hraggiuntain5s 57

58 Cella combustibile PEM Ballard Mark 1030, potenza 1320 W DC, 430mm x 171mm x 231mm. Peso a secco: 20,5 kg. 58

59 Veicoli ibridi Componenti 1) il motore endotermico (ICE, internal combustion engine) presenta un rendimento energetico globalmente basso e, per giunta, un forte legame tra regime di rotazione e funzionamento ottimale, in termini di rendimento, consumi e prestazioni; 2) il motore elettrico 59

60 La scelta del tipo di motore elettrico da adottare per la trazione ibrida è molto importante e richiede una speciale attenzione, i fattori che la influenzano sono le prestazioni desiderate, i vincoli dettati dal tipo di veicolo e il pacco di batterie installate. I parametri da valutare sono l efficienza, l affidabilità e il costo. Il sistema di propulsione elettrico di un veicolo ibrido deve poter fornire: -una elevata potenza, e soprattutto una elevata densità di potenza; - un ampio campo di velocità, comprendente la zona a coppia costante e a potenza costante; - la possibilità di sovraccaricare il motore per intervalli di tempo ragionevolmente lunghi; - una elevata efficienza, al variare del carico e della velocità ed in funzionamento da generatore (frenata con recupero dell energia); - una grande robustezza ed affidabilità. 60

61 a) Motore a corrente continua; presenta una curva coppia-velocità che si presta bene all impiego nella propulsione dei veicoli ibridi e un pilotaggio relativamente semplice, ma per contro ha bassi rendimenti, scarsa affidabilità e necessita di frequente manutenzione per la presenta delle spazzole. b) Motori a induzione; assicurano affidabilità, robustezza, bassa manutenzione e costi ridotti, oltre alla possibilità di lavorare in ambienti ostili c) Motore sincrono a magneti permanenti; elevata efficienza ed elevata densità di potenza in rapporto sia al peso, sia al volume, buone capacità di smaltimento del calore e quindi possibilità di sopportare elevati valori di sovraccarico. d) Motori a riluttanza variabile; la costruzione è semplice e robusta, e la caratteristica coppia-velocità è ottima. Il campo di velocità operative è ampio, grazie alla possibilità di realizzare un efficace deflussaggio. I principali svantaggi sono la rumorosità, il ripple di coppia relativamente elevato e la necessità di particolari inverter per il pilotaggio. 61

62 Il sistema di accumulo di energia Batteria di supercondensatori per trazione. Capacità 94F, tensione di lavoro 75V, peso 24kg. 62

63 Combustibile a idrogeno puro deve essere stoccato nel veicolo Alcune questioni: - Come stoccare l idrogeno - Come costruire le strutture per la distribuzione e la produzione dell idrogeno - Quale fonte per produrre idrogeno - Costi 63

64 Attrattività dei veicoli FCV Emissioni quasi zero Bassa rumorosità L idrogeno potrebbe essere prodotto per elettrolisi dell acqua utilizzando elettricità prodotta da fonti rinnovabili Quindi, completa sostenibilità della fornitura energetica 64

65 Opzioni per lo stoccaggio a bordo di H 2 Come gas compresso a 700 atm oltre 3 il volume e 1,4 volte il peso del serbatoio + combustibile che un veicolo a benzina della stessa taglia; - energia spesa per la compressione pari a circa il 10% dell energia dell idrogeno stoccato Come liquido, a 20 K (= -253ºC) solo circa 2 volte il volume ma metà del peso del gruppo serbatoio+ combustibile; - energia spesa per la liquefazione è circa 1/3 di quella dell idrogeno immagazzinato (è possibile una riduzione del 20% nel futuro) Come metallo idrato quasi 4 volte il peso ma solo l 80% del volume del sistema serbatoio+combustibile 65

66 Massa e volume per stoccare 3,9 kg di idrogeno o benzina equvalente, sufficienti per 610 km 66

67 Ballard 85-kW fuel cell per applicazioni automobilistiche Source: Little (2000, Cost Analysis of Fuel Cell System for Transportation, Baseline System Cost Estimate, Task 1 and 2 Final Report to Department of Energy, Cambridge) 67

68 Ballard 85-kW fuel cell Source: 68

69 Veicolo ibrido Fuel cell-battery Ancillary Devices 90-95% 60-85% Battery Regenerative braking through motor wired as generator H 2 Fuel Cell DC/DC Inverter Motor G e a r 94% 92-95% 92-98% 51% 41% 69

70 Efficienza della fuel cell vs % potenza netta Stack efficiency Efficiency (%) System efficiency Auxiliary power draw as a fraction of gross power output % of Peak Net Power Source: Kromer and Heywood (2007, Electric Powertrains: Opportunities and Challenges in the U.S. Light-Duty Vehicle Fleet, Laboratory for Energy and the Environment, MIT) 70

71 Quindi Un veicolo FCV dovrebbe operare con efficienza tipica del ~ 60%, circa 3 volte quella di un motore a combustione interna Ciò riduce l ammontare di energia (come H 2 ) che è necessario immagazzinare nel veicolo per un determinato range di autonomia di un fattore pari a 3 Ma ciò risulta anche critico perchè un qualsiasi sistema di stoccaggio dell idrogeno in auto è pesante e voluminoso in relazione all ammontare dell energia da immagazzinare 71

72 Problemi Le Fuel cells idonee per l uso nelle auto dovrebbero operare a bassa temperatura (120ºC) Tali celle richiedono come catalizzatori metalli preziosi quali platino e rutenio; Le forniture di Pt sono abbastanza limitate e potrebbero costituire un grosso limite nello sviluppo futuro di tali sistemi L idrogeno potrebbe invece essere usato nei motori a combustione interna (con minore inquinamento), ma con efficienza ridotta 72

73 Distribuzione delle risorse di Pt sfruttabili Finland 5% Russia 5% USA 3% Canada 1% Other 1% Zimbabwe 9% South Africa 76% 73

74 4 modi per utilizzare l energia solare nelle autovetture Usare la fonte solare per caricare le batterie Usare la fonte solare per produrre H 2 da utilizzare nelle fuel cell Usare la fonte solare per accrescere le biomasse e per trasformarla in metanolo da usare nelle fuel cells Usare la fonte solare per accrescere la biomassa da convertire in etanolo da usare nei motori a combustione interna 74

75 Energia solare per le batterie PV moduli, efficienza 15% Conversione da DC a AC, efficienza 85% Trasmissione, 96% (circa) Efficienza di carica, 95% Guida 87% Efficienza globale della trasformazione sole - ruote: 10.1% 75

76 Energia solare per ottenere H 2 Fuel cells per le PV moduli, efficienza 15% Accoppiamento dei moduli PV con gli elettroliti, 85% Produzione dell idrogeno e compressione a 30 atm, 80% Trasporto (circa 1000 km) alla pressione di 30 atm, 98% Compressione da 30 a 700 atm, 90% Fuel cell, 50% Guida, 87% Efficienza finale: 3.9% 76

77 Trasformazione dell energia solare in metanolo per le fuel cells Fotosintesi, efficienza 1% Trasformazione biomassa in metanolo, 67% Trasporto, 98% Fuel cell, 45% (minore rispetto a H 2 ) Guida, 87% Efficienza globale: 0.26% 77

78 Trasformazione dell energia solare in etanolo Fotosintesi, efficienza 1% Trasformazione biomassa in etanolo, 67% Trasporto, 98% ICE, 20% Guida, 87% Efficienza globale: 0.11% 78

79 Conclusioni: L uso diretto di elettricità da energia rinnovabile è consigliabile per la carica delle batterie La superficie richiesta per convertire la luce solare direttamente in H 2 e consentire la guida per una data distanza è ~ 20 volte minore di quella che consente l aumento di biomassa per ottenere metanolo da usare in una fuel cell, oppure ~ 40 volte minore nel caso della trasformazione in etanolo Questo grazie al fatto che l efficienza dei moduli PV (~15 %) è molto maggiore di quella della fotosintesi (~ 1%) 79

80 La migliore scommessa sembra essere quella dei veicoli ibridi con alimentazione esterna (plug-in hybrid vehicles) che sono ricaricabili con energia prodotta da sistemi solari o eolici completati da sistemi a idrogeno (per escludere completamente i combustibii fossili) I biocarburanti liquidi potrebbero essere una seconda scommessa, ma necessita risolver il problema idrogeno Lo scambio della batteria con una fresca di carica ogni 100 km può essere un altra soluzione In ogni caso, il veicolo dovrebbe essere tanto efficiente quanto è possibile minimizzare le richieste di elettricità, e/o idrogeno e/o biocombustibile 80

81 Auto efficienti Energy Use (MJ/km) Embodied energy Upstream fuel energy On board fuel energy 81

82 Componenti il costo della guida (NPV= net present value) Energy use Maintenance Lightweight body Drivetrain Vehicle except drivetrain NPV of Lifecycle Cost ($) NA-SI HEV PHEV BEV FCV 82

83 Costi per veicoli alternativi nel cilco di vita Gasoline at $2/litre Gasoline at $1.5/litre Gasoline at $1/litre Net Savings ($) HEV PHEV $20/GJ $40/GJ $20/GJ $40/GJ $50/kW $100/kW $50/kW $100/kW FCV

84 Trasporti con ferrovia Inter-City French TGV (Train à grand vitesse) German ICE (Inter-city express) Japanese Shinkansen 84

85 nota L uso energetico per muovere una persona con auto è ~ 2.5 MJ/person km con 1 persona per auto e si prevede possa essere ~ 1 MJ/person- km con veicoli futuri (~ 0.25 MJ/person-km se I viaggiatori sono 4 all interno dell auto) Nei treni di oggi l energia richiesta è pari a ~ MJ/person-km 85

l idrogeno Il vettore energetico di transizione

l idrogeno Il vettore energetico di transizione l idrogeno Il vettore energetico di transizione L idrogeno (simbolo chimico H) è l elemento più leggero della tavola periodica ed il più abbondante sulla terra. Si presenta come gas incolore, inodore ed

Dettagli

Veicoli elettrici ricaricabili da rete: sfide e opportunità da cogliere

Veicoli elettrici ricaricabili da rete: sfide e opportunità da cogliere Bari, 26/07/2011 Veicoli elettrici ricaricabili da rete: sfide e opportunità da cogliere 7 - Componenti, caratteristiche e tecnologie per applicazioni veicolari Giuseppe Mauri Dip. Sviluppo del Sistema

Dettagli

Convertitori elettronici di potenza per i veicoli elettrici

Convertitori elettronici di potenza per i veicoli elettrici Trazione elettrica veicolare: stato dell arte ed evoluzioni future Convertitori elettronici di potenza per i veicoli elettrici Veicoli elettrici L aumento crescente del costo del combustibile e il problema

Dettagli

Il Sistema Elettrico nei Veicoli Ibridi: componenti, caratteristiche e tecnologie

Il Sistema Elettrico nei Veicoli Ibridi: componenti, caratteristiche e tecnologie ATA Sardegna Cagliari, 13 marzo 2009 Il Sistema Elettrico nei Veicoli Ibridi: componenti, caratteristiche e tecnologie Alberto TENCONI Gruppo 5E Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Politecnico di Torino

Dettagli

Propulsione elettrica con alimentazione a idrogeno e ibrida elettromeccanica

Propulsione elettrica con alimentazione a idrogeno e ibrida elettromeccanica Propulsione elettrica con alimentazione a idrogeno e ibrida elettromeccanica Giovanni Lutzemberger Università di Pisa Montecatini, 25-26 maggio 2012 1 Sommario Introduzione: i veicoli ibridi Progettazione

Dettagli

I veicoli elettrici e ibridi: stato dell arte, analisi dei benefici ed evoluzioni future.

I veicoli elettrici e ibridi: stato dell arte, analisi dei benefici ed evoluzioni future. I veicoli elettrici e ibridi: stato dell arte, analisi dei benefici ed evoluzioni future. F. Cheli, R. Viganò, F.L. Mapelli, D. Tarsitano Dipartimento di Meccanica 1 Contenuti Le tecnologie attuali per

Dettagli

Il trasporto pesante diventa leggero L opportunità Metano

Il trasporto pesante diventa leggero L opportunità Metano Il trasporto pesante diventa leggero L opportunità Metano Genova, 2 dicembre 2013 Utilizzo del gas naturale liquido nei sistemi propulsivi: potenzialità e problematiche A. Massardo, G. Zamboni Scuola Politecnica

Dettagli

L auto del futuro Il futuro dell auto. Lino Guzzella http://www.imrt.ethz.ch

L auto del futuro Il futuro dell auto. Lino Guzzella http://www.imrt.ethz.ch L auto del futuro Il futuro dell auto Lino Guzzella http://www.imrt.ethz.ch October 16, 2008 Denistà di veicoli (2005) Macchine per 1000 abitanti 800 600 400 200 India USA I F D J UK Poland Russia Korea

Dettagli

Mobilità sostenibile e Trazione elettrica. Relatore Ing. Antonio Del Sole

Mobilità sostenibile e Trazione elettrica. Relatore Ing. Antonio Del Sole Mobilità sostenibile e Trazione elettrica Relatore Ing. Antonio Del Sole Mobilità: esigenza dell uomo Per sopravvivere gli esseri umani hanno dovuto, da sempre, essere disponibili alla mobilità Questo

Dettagli

Sistemi Elettrici di Bordo. Architetture di veicoli a propulsione elettrica

Sistemi Elettrici di Bordo. Architetture di veicoli a propulsione elettrica Sistemi Elettrici di Bordo Architetture di veicoli a propulsione elettrica 1 Definizioni Veicoli elettrici (=veicoli a propulsione elettrica) Per veicoli elettrici (electric vehicles EVs ) intendiamo veicoli

Dettagli

Uno studio comparativo delle emissioni e del bilancio energetico di varie combinazioni fuel-powertrain per mobilità privata

Uno studio comparativo delle emissioni e del bilancio energetico di varie combinazioni fuel-powertrain per mobilità privata Uno studio comparativo delle emissioni e del bilancio energetico di varie combinazioni fuel-powertrain per mobilità privata Prof. Massimo SANTARELLI, Ing. Marco TORCHIO Dipartimento di Energetica, Politecnico

Dettagli

Auto elettrica e infrastrutture Prospettive, sfide e opportunità. 6 maggio 2009 Giovanni Battista Razelli

Auto elettrica e infrastrutture Prospettive, sfide e opportunità. 6 maggio 2009 Giovanni Battista Razelli Auto elettrica e infrastrutture Prospettive, sfide e opportunità 6 maggio 2009 Giovanni Battista Razelli 1 I bus elettrici a Torino LE ESIGENZE DA SODDISFARE Basso impatto ambientale Bassi consumi di combustibile

Dettagli

MOTORE ALIMENTATO AD AMMONIACA

MOTORE ALIMENTATO AD AMMONIACA CONVEGNO Dalle autostrade alle Neostrade : quale auto/strada prendere? MOTORE ALIMENTATO AD AMMONIACA Un progetto Toscano per una mobilità sostenibile Pontedera, Auditorium Museo Piaggio 13 ottobre 2015

Dettagli

Il progetto ENERPARK. Soluzioni tecnologiche e sistemiche per la mobilità sostenibile. Castelmezzano, 16 dicembre 2011 Ing. Giovanni Pede ENEA

Il progetto ENERPARK. Soluzioni tecnologiche e sistemiche per la mobilità sostenibile. Castelmezzano, 16 dicembre 2011 Ing. Giovanni Pede ENEA Il progetto ENERPARK Soluzioni tecnologiche e sistemiche per la mobilità sostenibile Castelmezzano, 16 dicembre 2011 Ing. Giovanni Pede ENEA Schema della presentazione Le problematiche emergenti nel settore

Dettagli

Sviluppo dei veicoli elettrici

Sviluppo dei veicoli elettrici Sviluppo dei veicoli elettrici In un contesto di crescente domanda di mobilità, una maggiore diffusione dei veicoli elettrici rappresenta la soluzione per un modello sostenibile ed energeticamente efficiente

Dettagli

Il modo migliore di guidare associando l emozione al rispetto dell ambiente

Il modo migliore di guidare associando l emozione al rispetto dell ambiente Il modo migliore di guidare associando l emozione al rispetto dell ambiente La 307 CC IbridaHDi evidenzia nel migliore dei modi l impegno di Peugeot a favore della protezione dell ambiente attraverso la

Dettagli

Carburanti alternativi

Carburanti alternativi ENTE PER LE NUOVE TECNOLOGIE, L ENERGIA E L AMBIENTE Carburanti alternativi Raffaele Vellone ENEA, Progetto Idrogeno e Celle a Combustibile C.R. Casaccia, Via Anguillarese 301, 00060 Roma MR/2006-1 Principali

Dettagli

GREEN BACK-UP POWER. Roma, 9-12 Maggio 2011. Made in Italy Fuell Cell

GREEN BACK-UP POWER. Roma, 9-12 Maggio 2011. Made in Italy Fuell Cell GREEN BACK-UP POWER Made in Italy Fuell Cell Energia pulita, dove e quando serve Green Hi-tech Gruppi di continuità a Fuel Cell a idrogeno basati su tecnologia proprietaria. Nessuna emissione inquinante.

Dettagli

Con il termine trasporto si indica il movimento di persone e di merci da un luogo ad un altro Questo termine viene anche usato per individuare tutto

Con il termine trasporto si indica il movimento di persone e di merci da un luogo ad un altro Questo termine viene anche usato per individuare tutto Con il termine trasporto si indica il movimento di persone e di merci da un luogo ad un altro Questo termine viene anche usato per individuare tutto ciò che riguarda la circolazione tramite diverse sistemi

Dettagli

28 novembre 2011. Innovazione di prodotto BLUE HYBRID SYSTEM

28 novembre 2011. Innovazione di prodotto BLUE HYBRID SYSTEM 28 novembre 2011 Innovazione di prodotto BLUE HYBRID SYSTEM L innovazione di prodotto è un percorso continuo che caratterizza la filosofia aziendale. Questo percorso viene alimentato: dalla strategia,

Dettagli

STAND ALONE POWER SYSTEM OFF GRID SOLUTIONS

STAND ALONE POWER SYSTEM OFF GRID SOLUTIONS STAND ALONE POWER SYSTEM OFF GRID SOLUTIONS BioWATT HYBRID S.A.P.S. 1-4 kw Pag.1 di 9 BENEFICI Il modulo Ibrido SAPS è in grado di alimentare utenze isolate in modo autonomo e indipendente dalla rete elettrica

Dettagli

Veicoli Elettrici e Mobilità Sostenibile

Veicoli Elettrici e Mobilità Sostenibile UN INTRODUZIONE AI VEICOLI ELETTRICI Veicoli Elettrici e Mobilità Sostenibile Docente: Luigi Anniballi Overview 1. Mobilità sostenibile 2. Veicoli Elettrici 3. Le infrastrutture e le comunicazioni. Overview

Dettagli

Efficienza energetica nei trasporti, elementi di base e strategie di intervento

Efficienza energetica nei trasporti, elementi di base e strategie di intervento Efficienza energetica nei trasporti, elementi di base e strategie di intervento G. Valenti, Mpia Valentini 1 5 febbraio 2015 I Parte Elementi di efficienza energetica nei trasporti 5 febbraio 2015 2 I

Dettagli

HY PARK la possibilità di vedere dal vivo le principali tecnologie ad idrogeno

HY PARK la possibilità di vedere dal vivo le principali tecnologie ad idrogeno HY PARK la possibilità di vedere dal vivo le principali tecnologie ad idrogeno Dal giorno 8 al giorno 19 febbraio, in largo Cairoli, a Torino, si presenta un occasione unica nel proprio genere: la possibilità,

Dettagli

Centro Interuniversitario di Ricerca Trasporti Università degli Studi di Genova. Riccardo Genova

Centro Interuniversitario di Ricerca Trasporti Università degli Studi di Genova. Riccardo Genova Centro Interuniversitario di Ricerca Trasporti Università degli Studi di Genova Stato dell arte e innovazione nel settore filoviario nel moderno contesto dei sistemi a grande capacità di trasporto Fabio

Dettagli

IL GAS NATURALE: RISORSA PREZIOSA. Luigi Bruzzi. Conferenza sulla sostenibilità Ravenna, Giovedì 22 Maggio 2014

IL GAS NATURALE: RISORSA PREZIOSA. Luigi Bruzzi. Conferenza sulla sostenibilità Ravenna, Giovedì 22 Maggio 2014 IL GAS NATURALE: RISORSA PREZIOSA Luigi Bruzzi Conferenza sulla sostenibilità Ravenna, Giovedì 22 Maggio 2014 1 CONSUMO MONDIALE DI ENERGIA PER FONTE combustibile % petrolio 33 carbone 30 gas naturale

Dettagli

TECNOPOLO TALKS Il Tecnopolo della provincia di Ravenna si racconta

TECNOPOLO TALKS Il Tecnopolo della provincia di Ravenna si racconta TECNOPOLO TALKS Il Tecnopolo della provincia di Ravenna si racconta Programma pilota per lo sviluppo sperimentale di tecnologie ad idrogeno per i primi mercati e la decarbonizzazione Laboratorio di Ricerca

Dettagli

Alma Mater Studiorum - Università di Bologna STUDIO DELL APPLICAZIONE DI UN SISTEMA ALIMENTATO AD IDROGENO PER UN SOLLEVATORE AUTOPROPULSO

Alma Mater Studiorum - Università di Bologna STUDIO DELL APPLICAZIONE DI UN SISTEMA ALIMENTATO AD IDROGENO PER UN SOLLEVATORE AUTOPROPULSO Alma Mater Studiorum - Università di Bologna SECONDA FACOLTA DI INGEGNERIA CON SEDE A CESENA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA MECCANICA STUDIO DELL APPLICAZIONE DI UN SISTEMA ALIMENTATO AD IDROGENO PER UN

Dettagli

IMMAGAZZINARE ENERGIA: GLI ACCUMULATORI ELETTROCHIMICI Prof. Nerino Penazzi

IMMAGAZZINARE ENERGIA: GLI ACCUMULATORI ELETTROCHIMICI Prof. Nerino Penazzi IMMAGAZZINARE ENERGIA: GLI ACCUMULATORI ELETTROCHIMICI Prof. Nerino Penazzi Di cosa parleremo questa sera: Cos è un accumulatore di energia elettrica Pile e altro Comportamento di un buon accumulatore

Dettagli

Veicoli ibridi. Panorama 27/11/2011. Veicoli su strada: Ibridi. Veicoli ibridi. Veicoli convenzionali. Veicoli a impatto zero

Veicoli ibridi. Panorama 27/11/2011. Veicoli su strada: Ibridi. Veicoli ibridi. Veicoli convenzionali. Veicoli a impatto zero Veicoli ibridi Panorama Veicoli a batteria Veicoli a celle a combustibile Veicoli convenzionali Veicoli ibridi Veicoli a impatto zero 1 Panorama Veicoli ibridi Micro-hybrid Mild hybrid Hybrid (serie, parallelo,

Dettagli

G.Pede, Laboratorio Veicoli a Basso Impatto Ambientale (UTTEI-VEBIM) Roma 14 maggio 2015

G.Pede, Laboratorio Veicoli a Basso Impatto Ambientale (UTTEI-VEBIM) Roma 14 maggio 2015 Mobilità urbana e trasporto elettrico su gomma : recenti esperienze in ENEA G.Pede, Laboratorio Veicoli a Basso Impatto Ambientale (UTTEI-VEBIM) Roma 14 maggio 2015 Lay-out della presentazione L elettrificazione

Dettagli

Progetto NewMob COMUNE DI BERGAMO

Progetto NewMob COMUNE DI BERGAMO Progetto NewMob COMUNE DI BERGAMO ANALISI FLOTTA L attuale flotta in essere del Comune di Bergamo presenta una numerosità consistente; un totale di più di trecento mezzi così ripartiti in funzione del

Dettagli

Simulazione e sperimentazione di veicoli plug-in elettrici ed ibridi nella realtà leccese

Simulazione e sperimentazione di veicoli plug-in elettrici ed ibridi nella realtà leccese Simulazione e sperimentazione di veicoli plug-in elettrici ed ibridi nella realtà leccese Teresa Donateo, Domenico Laforgia, Fabio Ingrosso, Daniele Bruno Dipartimento di Ingegneria dell Innovazione, Università

Dettagli

La sostenibilità nel trasporto pubblico locale: l esperienza del Gruppo Torinese Trasporti

La sostenibilità nel trasporto pubblico locale: l esperienza del Gruppo Torinese Trasporti La sostenibilità nel trasporto pubblico locale: l esperienza del Gruppo Torinese Trasporti 1 Tommaso Panero Amministratore Delegato GTT spa Convegno: OBIETTIVO SOSTENIBILITA : Design e Logistica a confronto

Dettagli

Verso una piattaforma italiana per l idrogeno e le celle a combustibile

Verso una piattaforma italiana per l idrogeno e le celle a combustibile Verso una piattaforma italiana per l idrogeno e le celle a combustibile 2 WORKSHOP TOSCANO SULL IDROGENO e TECNOLOGIE COLLEGATE OPPORTUNITA e FINANZIAMENTI Firenze, 25 Luglio 2014 Firenze 25 Luglio 2014

Dettagli

I veicoli elettrici : una opportunità per i nostri giorni

I veicoli elettrici : una opportunità per i nostri giorni RisorseComuni Le politiche locali per la diffusione dei veicoli a basso impatto ambientale Milano 16 febbraio 2006 I veicoli elettrici : una opportunità per i nostri giorni Pietro Menga Presidente CIVES

Dettagli

03/23/11 Rizzo-Guida all'auto ecologica 1

03/23/11 Rizzo-Guida all'auto ecologica 1 Convegno Euromobility L'auto ecologica: i prodotti di oggi, le idee per il futuro Roberto Rizzo Autore del libro Guida all'auto ecologica 03/23/11 Rizzo-Guida all'auto ecologica 1 Convegno Euromobility

Dettagli

Prototipi di terra, di mare e di cielo a basso impatto ambientale

Prototipi di terra, di mare e di cielo a basso impatto ambientale Prototipi di terra, di mare e di cielo a basso impatto ambientale Ecomobility2012 Montecatini Terme - Excelsior Sala Storica Parleremo di: Navi & Piccole imbarcazioni a propulsione elettrica Veicoli elettrici

Dettagli

Prodotti Progetti Investimenti/innovazione Proposte

Prodotti Progetti Investimenti/innovazione Proposte Prodotti Progetti Investimenti/innovazione Proposte Sviluppo e realizzazione di sistemi di propulsione innovativi Dalle specifiche del cliente al prodotto Generatori ad alta efficienza di conversione 2

Dettagli

Mobilità elettrica e ibrida

Mobilità elettrica e ibrida Mobilità elettrica e ibrida AMPERE S.p.a. Ampere è una Società di rappresentanze e di consulenza per la fornitura di soluzioni nei settori elettrotecnico e industriale. Nata a Milano nel 1940, si caratterizza

Dettagli

Dipartimento Energia Politecnico di Torino

Dipartimento Energia Politecnico di Torino Produzione dell energia elettrica: PROSPETTIVE TECNOLOGICHE Andrea LANZINI Dipartimento Energia Politecnico di Torino 1. I nostri consumi di energia INPUT DI ENERGIA CONSUMI FINALI Flussi di energia nelle

Dettagli

sistemi di propulsione tradizionale

sistemi di propulsione tradizionale I vantaggi dei veicoli a trazione elettrica rispetto ai sistemi di propulsione tradizionale La metodologia WTW per l analisi li i delle alternative, ti potenzialità e limiti iti delle tecnologie disponibili

Dettagli

Le opportunità del biometano per

Le opportunità del biometano per Key Energy - Rimini, Marco Tassan - Centro Ricerche FIAT - Trento Branch l Biogas come risorsa: oltre oltre la la produzione di di Energia Rinnovabile Rinnovabile Le l autotrazione opportunità del e gli

Dettagli

Fiat Auto per la mobilità sostenibile: tecnologie, soluzioni e prospettive future. Giuseppe Bonollo

Fiat Auto per la mobilità sostenibile: tecnologie, soluzioni e prospettive future. Giuseppe Bonollo Fiat Auto per la mobilità sostenibile: tecnologie, soluzioni e prospettive future Giuseppe Bonollo H2Roma, 22 Novembre 2006 1 Fiat Auto: costante sviluppo tecnologico per la mobilità sostenibile 2006 2008

Dettagli

Camera dei Deputati 33 Indagine conoscitiva 3. xvi legislatura commissioni riunite ix e x seduta del 22 febbraio 2011

Camera dei Deputati 33 Indagine conoscitiva 3. xvi legislatura commissioni riunite ix e x seduta del 22 febbraio 2011 Camera dei Deputati 33 Indagine conoscitiva 3 Camera dei Deputati 34 Indagine conoscitiva 3 Camera dei Deputati 35 Indagine conoscitiva 3 Camera dei Deputati 36 Indagine conoscitiva 3 PAGINA BIANCA Audizione

Dettagli

Veicoli Elettrici, efficienza energetica e CO2

Veicoli Elettrici, efficienza energetica e CO2 Firenzelettrica Terrafutura 2008 Fortezza da Basso, Firenze 24 maggio 2008 Veicoli Elettrici, efficienza energetica e CO2 Massimo Tucci Hydra srl Aecivitas Team - Firenzelettrica www.hydra.it www.aecivitas.com

Dettagli

Profilo Aziendale. In parocolare:

Profilo Aziendale. In parocolare: Profilo Aziendale Dolomitech s.r.l. è una azienda nata in TrenOno nel luglio 2010 con l'obiervo di sviluppare e commercializzare sistemi di propulsione avanzao eco- compaobili (e.g. sistemi di propulsione

Dettagli

Fondamenti di Trasporti. Meccanica della Locomozione Utilizzazione della potenza a bordo

Fondamenti di Trasporti. Meccanica della Locomozione Utilizzazione della potenza a bordo Università di Catania Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria Civile AA 1011 1 Fondamenti di Trasporti Meccanica della Locomozione Utilizzazione della potenza a bordo Giuseppe Inturri Dipartimento

Dettagli

Verso la commercializzazione di Celle a Combustibile per applicazioni nei trasporti, stazionarie e portatili Giovanni Dotelli

Verso la commercializzazione di Celle a Combustibile per applicazioni nei trasporti, stazionarie e portatili Giovanni Dotelli Verso la commercializzazione di Celle a Combustibile per applicazioni nei trasporti, stazionarie e portatili Giovanni Dotelli tutti o quasi avete un auto e quindi possedete un motore a combustione interna

Dettagli

LA FRIZIONE È UN APPARATO CHE SI INTERPONE TRA MOTORE E CAMBIO E PERMETTE DI PORRE PROGRESSIVAMENTE IN CONTATTO IL MOTORE, GIÀ ACCESO, CON GLI ORGANI DI TRASMISSIONE. LA FORZA ESERCITATA SUL PEDALE DAL

Dettagli

Capitolo 4 FUEL CELLS

Capitolo 4 FUEL CELLS Capitolo 4 FUEL CELLS 4.1 LA TECNOLOGIA Il funzionamento di una cella o pila a combustibile può essere così schematizzato: Il combustibile gassoso (ad esempio H2), è inviato all anodo (elettrodo negativo,

Dettagli

IMPIANTI DI RICARICA PER AUTO ELETTRICHE Prospettive e opportunità Trento 6 giugno 2012. Tecnologie per la trazione elettrica prof. S.

IMPIANTI DI RICARICA PER AUTO ELETTRICHE Prospettive e opportunità Trento 6 giugno 2012. Tecnologie per la trazione elettrica prof. S. Dipartimento di Ingegneria Industriale Department of Industrial Engineering IMPIANTI DI RICARICA PER AUTO ELETTRICHE Prospettive e opportunità Trento 6 giugno 2012 Tecnologie per la trazione elettrica

Dettagli

LA GAMMA FULL HYBRID

LA GAMMA FULL HYBRID LA GAMMA FULL HYBRID I nuovi autobus ibridi Emissioni ancora inferiori, consumi ulteriormente ridotti. Il nostro sistema ibrido seriale a batterie è riconosciuto come il più adatto alle missioni urbane.

Dettagli

Stabilizzazione della frequenza e della tensione. nelle reti elettriche isolate

Stabilizzazione della frequenza e della tensione. nelle reti elettriche isolate Stabilizzazione della frequenza e della tensione nelle reti elettriche isolate SOMMARIO 1 Introduzione... 3 2 I requisiti fondamentali di una rete stabile isolata... 3 3 I requisiti dei sistemi di stabilizzazione

Dettagli

L esperienza di ENEA nel campo dei carburanti alternativi

L esperienza di ENEA nel campo dei carburanti alternativi L esperienza di ENEA nel campo dei carburanti alternativi Ing. Nicola Contrisciani nicola.contrisciani@bologna.enea.it ENEA Dipartimento TER Laboratorio Energia ERG Bologna, 14 dicembre 2007 1 Miscele

Dettagli

Sostenibilità energetica e ambientale

Sostenibilità energetica e ambientale Sostenibilità energetica e ambientale della mobilità: un progetto per Leinì Prof. Massimo SANTARELLI Dipartimento di Energetica, Politecnico di Torino Fondazione TELIOS La questione energetica Fonte: IEA

Dettagli

L Idrogeno fa strada. Milano 14 Dicembre 2007

L Idrogeno fa strada. Milano 14 Dicembre 2007 L Idrogeno fa strada Milano 14 Dicembre 2007 Il Clima Se noi adottiamo da subito delle contromisure severe, siamo ancora in tempo a scongiurare le conseguenze peggiori dei cambiamenti climatici Rapporto

Dettagli

IL PERCORSO DEL FUTURO DA OGGI AL 2020, DIECI ANNI CHE CAMBIERANNO L'AUTO?

IL PERCORSO DEL FUTURO DA OGGI AL 2020, DIECI ANNI CHE CAMBIERANNO L'AUTO? IL PERCORSO DEL FUTURO DA OGGI AL 2020, DIECI ANNI CHE CAMBIERANNO L'AUTO? Lucio Bernard Direttore Research & TechnologY Fiat Powertrain Technologies TECNOLOGIA MOTORISTICA FUTURA DAL SOGNO ALLA REALTÀ

Dettagli

Attività sperimentali per l allestimento di un vaporetto ad idrogeno. Marco SCAPIN

Attività sperimentali per l allestimento di un vaporetto ad idrogeno. Marco SCAPIN Attività sperimentali per l allestimento di un vaporetto ad idrogeno Venezia - VEGA Marco SCAPIN 15 marzo 2008 Venezia Tecnologie S.p.a. ha tra i propri azionisti ENI e VEGA ha la propria sede a Porto

Dettagli

Le opportunità del biometano per l'autotrazione e gli usi agricoli AGENDA. 20 Novembre, 2010. Antonio Fuganti Trento Branch Director.

Le opportunità del biometano per l'autotrazione e gli usi agricoli AGENDA. 20 Novembre, 2010. Antonio Fuganti Trento Branch Director. Le opportunità del biometano per l'autotrazione e gli usi agricoli Antonio Fuganti Trento Branch Director 20 Novembre, 2010 AGENDA Scenario attuale e linee di azione verso la riduzione emissioni CO 2 Road

Dettagli

Contesto Europeo e Locale Road Map 20-20-20

Contesto Europeo e Locale Road Map 20-20-20 MISCELE METANO-IDROGENO Gruppo di Lavoro: Dip. di Ingegneria Aerospaziale e Meccanica (DIAM) Dip. Scienze Ambientali (DSA) della Seconda Università degli studi di Napoli ECOS srl NA-MET spa CTP Biagio

Dettagli

SISTEMI ELETTROCHIMICI

SISTEMI ELETTROCHIMICI Università degli studi di Palermo SISTEMI ELETTROCHIMICI Dott. Ing. Serena Randazzo Dipartimento di Ingegneria Chimica, Gestionale, Informatica e Meccanica OUTLINE 1) Introduzione sui sistemi elettrochimici

Dettagli

Saab BioPower Hybrid Concept adotta la trasmissione ibrida bimodale

Saab BioPower Hybrid Concept adotta la trasmissione ibrida bimodale INFORMAZIONI Bologna, 5 Dicembre 2006 Anteprima italiana Saab BioPower Hybrid Concept adotta la trasmissione ibrida bimodale Primo veicolo ibrido al mondo che utilizza un carburante rinnovabile Modernissima

Dettagli

Gioia di vivere, gioia di guidare Testate ora le nuove propulsioni

Gioia di vivere, gioia di guidare Testate ora le nuove propulsioni Affidatevi al vostro partner ufficiale di marca Desiderate sapere quale modello WE CARE si addice al meglio alle vostre esigenze? O magari vi piacerebbe dare un occhiata da vicino a un veicolo ibrido a

Dettagli

Taglia i costi Dimezza le emissioni

Taglia i costi Dimezza le emissioni Taglia i costi Dimezza le emissioni Il micro-cogeneratore più efficiente a livello mondiale Cos è BlueGEN? Il più efficiente generatore di elettricità e calore di piccola taglia BlueGEN funziona a gas

Dettagli

Quale mobilità per rispettare l ambiente

Quale mobilità per rispettare l ambiente D.E.S.E Department of Energy and Systems Engineering Quale mobilità per rispettare l ambiente Massimo Ceraolo Università di Pisa Montecatini, 25-26 maggio 2012 1 Un panorama variegato Veicoli basati su

Dettagli

Ecosostenibilità, la parola chiave della filosofia di Aspes che propone una gamma di prodotti ecocompatibili affermandosi come una grande realtà

Ecosostenibilità, la parola chiave della filosofia di Aspes che propone una gamma di prodotti ecocompatibili affermandosi come una grande realtà Ecosostenibilità, la parola chiave della filosofia di Aspes che propone una gamma di prodotti ecocompatibili affermandosi come una grande realtà unica e inimitabile. L ottimo rapporto qualità/prezzo, il

Dettagli

idrogeno Laboratorio Sensori e Semiconduttori Dr. Marco Stefancich Gruppo Sensori e Semiconduttori Dipartimento di Fisica/CNR Università di Ferrara

idrogeno Laboratorio Sensori e Semiconduttori Dr. Marco Stefancich Gruppo Sensori e Semiconduttori Dipartimento di Fisica/CNR Università di Ferrara Dipartimento di Fisica Università di Ferrara INFM/CNR UdR di Ferrara L energia solare per la produzione di idrogeno Dr. Marco Stefancich Gruppo Sensori e Semiconduttori Dipartimento di Fisica/CNR Università

Dettagli

UNIVERSITA MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA CIVILE CORSO DI INFRASTRUTTURE FERROVIARIE

UNIVERSITA MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA CIVILE CORSO DI INFRASTRUTTURE FERROVIARIE UNIVERSITA MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA CIVILE CORSO DI INFRASTRUTTURE FERROVIARIE LECTURE 01 - GENERALITA SUL TRASPORTO FERROVIARIO Docente: Ing. Marinella Giunta CENNI

Dettagli

nuova FIat panda van

nuova FIat panda van nuova FIat panda van TRASPORTO MERCI tecnica / motori 1/214 2 anni di garanzia contrattuale, 1 anno di garanzia estesa Totale 3 anni di garanzia o pure 2 km Tagliando ogni 3 km tecnica 1551 747 23 66 3653

Dettagli

IVECO DUAL ENERGY UN CONCEPT TECNOLOGICO

IVECO DUAL ENERGY UN CONCEPT TECNOLOGICO IVECO DUAL ENERGY UN CONCEPT TECNOLOGICO Per rispondere alle esigenze di una mobilità sempre più sostenibile, senza rinunciare allo sviluppo ma coniugandolo in modo responsabile con la tutela dell ambiente,

Dettagli

GREEN MOBILITY I MERCATI CONSUMER DELLE FLOTTE AZIENDALI Mobilità elettrica: un opportunità per una città sostenibile.

GREEN MOBILITY I MERCATI CONSUMER DELLE FLOTTE AZIENDALI Mobilità elettrica: un opportunità per una città sostenibile. GREEN MOBILITY I MERCATI CONSUMER DELLE FLOTTE AZIENDALI Mobilità elettrica: un opportunità per una città sostenibile Giuseppe Mauri MOBILITÀ ELETTRICA: A CHE PUNTO SIAMO? UNA PRIMA VERA OFFERTA DI VEICOLI

Dettagli

(gruppo filtro aria perfezionato) per motori EURO 6

(gruppo filtro aria perfezionato) per motori EURO 6 Progetto Europeo AIR-BOX AUTOMOTIVE 2014 AIR-BOX (gruppo filtro aria perfezionato) per motori EURO 6 APPARATO AIR-BOX per la riduzione dei NOx e del CO2 e per l incremento delle prestazioni del motore

Dettagli

Università degli Studi di Bologna. FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Disegno Tecnico Industriale

Università degli Studi di Bologna. FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Disegno Tecnico Industriale Università degli Studi di Bologna FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Disegno Tecnico Industriale STUDIO DI MASSIMA DI UNA PIATTAFORMA ELEVATRICE AD IDROGENO Tesi di Laurea di:

Dettagli

Valutazione dei benefici ambientali derivanti da un possibile provvedimento Ministeriale a sostegno delle trasformazioni a gas dei veicoli a benzina

Valutazione dei benefici ambientali derivanti da un possibile provvedimento Ministeriale a sostegno delle trasformazioni a gas dei veicoli a benzina Valutazione dei benefici ambientali derivanti da un possibile provvedimento Ministeriale a sostegno delle trasformazioni a gas dei veicoli a benzina Si riporta di seguito la valutazione tecnica dei benefici

Dettagli

SISTEMI DI PROPULSIONE IBRIDA DIESEL-ELETTRICA

SISTEMI DI PROPULSIONE IBRIDA DIESEL-ELETTRICA SISTEMI DI PROPULSIONE IBRIDA DIESEL-ELETTRICA ASCOMAC UNIMOT Ing. Claudio Rossi Dip. Ingegneria Elettrica Alma Mater Studiorum Università di Bologna Introduzione 1. Caratteristiche degli azionamenti elettrici

Dettagli

Politecnico di Torino Fondazione Telios

Politecnico di Torino Fondazione Telios Politecnico di Torino Fondazione Telios UN ESEMPIO DI MOBILITÀ SOSTENIBILE: DAL FOTOVOLTAICO ALL'AUTO ELETTRICA ing. Davide Rossi La mobilità sostenibile lo Sviluppo Sostenibile è uno sviluppo che soddisfa

Dettagli

Attività e progetti realizzati da ENEA sull idrometano

Attività e progetti realizzati da ENEA sull idrometano Attività e progetti realizzati da ENEA sull idrometano Nicola Contrisciani ENEA 1 Che cosa è l idrometano. Con il termine idrometano (coniato dal sottoscritto nel 2005) si indica un combustibile costituito

Dettagli

Trasporto e Stoccaggio dell Energia: Come diventare Smart Milano, 11 Luglio 2011

Trasporto e Stoccaggio dell Energia: Come diventare Smart Milano, 11 Luglio 2011 Trasporto e Stoccaggio dell Energia: Come diventare Smart Milano, 11 Luglio 2011 Mario Conte Unità Tecnica Tecnologie Avanzate per l Energia e l Industria Unità di Coordinamento Sistemi di Accumulo dell

Dettagli

Auto elettrica & efficienza energetica relazione di Andrea Molocchi resp. Studi Amici della Terra Italia Onlus www.amicidellaterra.

Auto elettrica & efficienza energetica relazione di Andrea Molocchi resp. Studi Amici della Terra Italia Onlus www.amicidellaterra. Auto elettrica & efficienza energetica relazione di Andrea Molocchi resp. Studi Amici della Terra Italia Onlus www.amicidellaterra.it 1 Indice della relazione 1. Primi risultanze sui modelli di auto elettrica

Dettagli

Mission aziendale. Know how tecnologico. Descrizione della tecnologia

Mission aziendale. Know how tecnologico. Descrizione della tecnologia Mission aziendale MetEnergia si configura come una licensing company il cui scopo è la commercializzazione della proprietà intellettuale sviluppata nel campo dello stoccaggio reversibile di gas. Il mercato

Dettagli

Energia come a casa in un unica soluzione

Energia come a casa in un unica soluzione GPX-5 Energia come a casa in un unica soluzione La rivoluzionaria soluzione ibrida Generatore, caricabatterie e inverter integrati Estremamente stabile, energia come a casa Dimensioni compatte = meno volume

Dettagli

Il Nuovo Vito. Mixto.

Il Nuovo Vito. Mixto. Il Nuovo Vito. Mixto. Il veicolo del presente. Con la trazione del futuro. I due motori diesel a 4 cilindri con iniezione diretta common rail e sovralimentazione turbo costituiscono la base del funzionamento

Dettagli

Energy Storage ed Efficienza Energetica

Energy Storage ed Efficienza Energetica Energy Storage ed Efficienza Energetica Giordano Torri, Claudio Brocca, Enrico Gatti Nidec-ASI - Milano 7a Giornata sull efficienza energetica nelle industrie. Milano, 23 Aprile 2015 Introduzione Autoconsumo

Dettagli

IDROGENO: Il futuro in partenza

IDROGENO: Il futuro in partenza IDROGENO: Il futuro in partenza Settembre 2012 Contenuto Il centro d idrogeno di Bolzano: le domande 1.) Come si produrrà l idrogeno a Bolzano? 2.) Cosa costerà questo idrogeno? 3.) Come sarà usato questo

Dettagli

TRASPORTI. Buone abitudini in mostra

TRASPORTI. Buone abitudini in mostra TRASPORTI Buone abitudini in mostra SAI QUANTO INQUINI QUANDO TI SPOSTI? Se percorriamo UN CHILOMETRO quanti kg di CO 2 (anidride carbonica) emettiamo? con un motociclo in auto con il SUV (Sport Utility

Dettagli

ELETTROCHIMICA APPLICATA: LE CELLE A COMBUSTIBILE AD IDROGENO

ELETTROCHIMICA APPLICATA: LE CELLE A COMBUSTIBILE AD IDROGENO ELETTROCHIMICA APPLICATA: LE CELLE A COMBUSTIBILE AD IDROGENO CHIMICA MATERIALI ED ENERGIA Ordine dei Chimici di Brescia Alessandro Francesconi 25 novembre 2011 QUESTIONE ENERGIA in 10 anni POPOLAZIONE

Dettagli

Veicoli Elettrici Ibridi

Veicoli Elettrici Ibridi Università degli Studi di Padova Dipartimento di Ingegneria Elettrica EDLab Report 2009.01.HEV Veicoli Elettrici Ibridi 19 Gennaio 2009 p. 2 Veicoli Ibridi Mobilità sostenibile Veicoli Elettrici Ibridi

Dettagli

PROSPETTIVE DELLE TECNOLOGIE ENERGETICHE MONDIALI 2050 (WETO-H2) MESSAGGI FONDAMENTALI

PROSPETTIVE DELLE TECNOLOGIE ENERGETICHE MONDIALI 2050 (WETO-H2) MESSAGGI FONDAMENTALI PROSPETTIVE DELLE TECNOLOGIE ENERGETICHE MONDIALI 2050 (WETO-H2) MESSAGGI FONDAMENTALI Lo studio WETO-H2 ha elaborato una proiezione di riferimento del sistema energetico mondiale e due scenari di variazione,

Dettagli

INDAGINI SULLE TECNOLOGIE DELL IDROGENO QUALE VETTORE ENERGETICO PER L ACCUMULO

INDAGINI SULLE TECNOLOGIE DELL IDROGENO QUALE VETTORE ENERGETICO PER L ACCUMULO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA MECCANICA DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE E MECCANICA INDAGINI SULLE TECNOLOGIE DELL IDROGENO QUALE VETTORE

Dettagli

Mobilità elettrica e rete nazionale: amici o nemici?

Mobilità elettrica e rete nazionale: amici o nemici? Mobilità elettrica e rete nazionale: amici o nemici? Prof. Francesco Castelli Dezza Politecnico di Milano Federico Cheli Ulteriore domanda Esistono componenti o strategie tali da rendere il sistema «mobilità

Dettagli

Lotto 1 Schede tecniche - Fornitura di un veicolo usato e della componentistica necessaria per la realizzazione del suo ricondizionamento elettrico

Lotto 1 Schede tecniche - Fornitura di un veicolo usato e della componentistica necessaria per la realizzazione del suo ricondizionamento elettrico Lotto 1 Schede tecniche - Fornitura di un veicolo usato e della componentistica necessaria per la realizzazione del suo ricondizionamento elettrico Il lotto include la fornitura di un veicolo tipo Mercedes

Dettagli

Una Nuova Generazione Di Batterie Per La Nuova Generazione Di Automobili AGM TECHNOLOGY

Una Nuova Generazione Di Batterie Per La Nuova Generazione Di Automobili AGM TECHNOLOGY Una Nuova Generazione Di Batterie Per La Nuova Generazione Di Automobili AGM TECHNOLOGY Una Nuova Era Nell industria Automobilistica Con la nuova legislazione europea che limiterà le emissioni di CO2 a

Dettagli

BIOMASSA: Conversione energetica della biomassa: opportunità e prospettive. Paolo Silva

BIOMASSA: Conversione energetica della biomassa: opportunità e prospettive. Paolo Silva BIOMASSA: OPPORTUNITA PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE? VENERDI 5 GIUGNO 2015 TAIO (TN), SALA CONVEGNI C.O.CE.A. Conversione energetica della biomassa: opportunità e prospettive Paolo Silva Professore associato

Dettagli

EMISSIONI DIRETTIVA UE SULLA RIDUZIONE DELLE EMISSIONI DI CO 2

EMISSIONI DIRETTIVA UE SULLA RIDUZIONE DELLE EMISSIONI DI CO 2 TER EMISSIONI DIRETTIVA UE SULLA RIDUZIONE DELLE EMISSIONI DI CO 2 La crescente attenzione verso le tematiche ambientali ha determinato l adozione, da parte dell Unione Europea, di nuove regole per il

Dettagli

Vantaggi della mobilità elettrica. Convegno AEIT a Mesiano 3 Dicembre 2014 Relatore: Marcello Pegoretti

Vantaggi della mobilità elettrica. Convegno AEIT a Mesiano 3 Dicembre 2014 Relatore: Marcello Pegoretti Vantaggi della mobilità elettrica Convegno AEIT a Mesiano 3 Dicembre 2014 Relatore: Marcello Pegoretti 1 Premessa il Global Warming e i cambiamenti climatici dovuti al consumo di combustibili fossili sono

Dettagli

STUDIO DI MASSIMA ED OTTIMIZZAZIONE DEL SISTEMA DI TRAZIONE DI UNA VETTURA SPORTIVA IBRIDA PER DIVERSAMENTE ABILI

STUDIO DI MASSIMA ED OTTIMIZZAZIONE DEL SISTEMA DI TRAZIONE DI UNA VETTURA SPORTIVA IBRIDA PER DIVERSAMENTE ABILI ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA FACOLTÀ DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA MECCANICA LABORATORIO CAD STUDIO DI MASSIMA ED OTTIMIZZAZIONE DEL SISTEMA DI TRAZIONE DI UNA VETTURA SPORTIVA

Dettagli

KIEPE. Sistemi di geolocalizzazione e dispositivi di accumulo per il risparmio energetico

KIEPE. Sistemi di geolocalizzazione e dispositivi di accumulo per il risparmio energetico KIEPE Sistemi di geolocalizzazione e dispositivi di accumulo per il risparmio energetico GENOVA, VILLA CAMBIASO 22 maggio 2012 1 2 GRUPPO VOSSLOH Vossloh Group Esperienza nella tecnologia ferroviaria Il

Dettagli

Il Futuro dell Auto. ENEA XV E.P. Emissioni da trasporto su strada. Ing. Francesco Caracciolo UNRAE. Roma, 29/04/2010

Il Futuro dell Auto. ENEA XV E.P. Emissioni da trasporto su strada. Ing. Francesco Caracciolo UNRAE. Roma, 29/04/2010 Il Futuro dell Auto ENEA XV E.P. Emissioni da trasporto su strada Ing. Francesco Caracciolo UNRAE Roma, 29/04/2010 date 07/05/2010 - page 2 Industria dell auto Qualità dell aria Fonti energetiche Incertezze

Dettagli

Scenari e prospettive del settore auto Roma, 18 Dicembre 2014

Scenari e prospettive del settore auto Roma, 18 Dicembre 2014 Scenari e prospettive del settore auto Cristiana Petrucci Responsabile Centro Studi e Statistiche Unione Petrolifera L UNRAE in numeri Auto, Commerciali, Industriali, Bus, Caravan, Autocaravan, Assistenza,

Dettagli