REGOLAMENTO PASSI CARRABILI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO PASSI CARRABILI"

Transcript

1 COMUNE DI CASAGIOVE Provincia di Caserta REGOLAMENTO PASSI CARRABILI REGOLAMENTO PER IL RILASCIO DELL'AUTORIZZAZIONE, PER LA COSTRUZIONE E LA REGOLARIZZAZIONE DI PASSI CARRABILI GIA'ESISTENTI Esaminato dalla Commissione Economia in data Approvato con atto consiliare n. 14 del ESECUTIVO IL Pubblicato all'albo Pretorio in data Trasmesso al Difensore Civico in data Esaminato senza rilievi dal Difensore Civico in data Ripubblicato all'albo Pretorio al al Modificato con delibera consiliare n. 73 del esecutiva il Pubblicato all'albo Pretorio in data Trasmesso al Difensore Civico in data Esaminato senza rilievi dal Difensore Civico in data Ripubblicato all'albo Pretorio in data

2 Art.1 Contenuto del regolamento II presente regolamento disciplina il rilascio dell'autorizzazione per la costruzione e la regolarizzazione di passi carrabili già esistenti, ad integrazione ed esecuzione della normativa prevista dal codice della strada e dal relativo regolamento di esecuzione. Art.2 Definizione di passo carrabile Si intende per passo carrabile 1' apposito intervallo lasciato nei marciapiedi, sulla strada o sulle sue pertinenze o, comunque una qualsiasi modifica od apertura del piano stradale intesa a facilitare l'accesso dei veicoli alla proprietà privata. Nella zona antistante lo stesso accesso vige il divieto di sosta indicato con apposito segnale di cui ah'art.22, terzo comma, del Codice della Strada. Art.3 Autorizzazione alla costruzione Sulle strade ad uso pubblico, senza la preventiva autorizzazione del Comune non possono essere realizzate opere per l'apertura di nuovi passi carrabili, né possono essere apportate trasformazioni o variazioni a quelli esistenti; nel caso però di variazioni riguardanti la larghezza del passo carrabile, che non comportino la realizzazione di opere, il titolare deve darne comunicazione agli uffici comunali competenti, i quali dopo le opportune verifiche del caso, daranno l'autorizzazione alla variazione e provvederanno all'applicazione della tassa. Senza la preventiva autorizzazione del Comune non possono essere stabiliti nuovi accessi e nuove diramazoni dalle strade ai fondi ed ai fabbricati laterali e nuovi innesti di strade soggette ad uso pubblico e privato.. Nella realizzazione dell'accesso e sistemazione del marciapiede, deve essere garantito il superamento I delle barriere architettoniche a vantaggio dei portatori di handicap. ' Non deve essere modificato ed ostacolato il naturale deflusso delle acque meteoriche. Non devono essere abbattute o danneggiate le eventuali alberature esistenti. I passi carrabili già autorizzati ed esistenti alla data di entrata in vigore del presente regolamento devono essere regolarizzati in conformità alle nuove prescrizioni. L'autorizzazione di cui al presente articolo è rilasciata nel rispetto delle vigenti normative edilizie ed urbanistiche e del Codice della Strada e del relativo Regolamento di esecuzione. Per i passi carrabili già esistenti alla data di entrata in vigore del Regolamento di esecuzione del Codice della Strada, nel caso in cui sia tecnicamente impossibile procedere all'adeguamento di cui all'articolo 22, comma 2, del codice stesso, possono autorizzarsi, caso per caso, previo parere degli competenti uffici comunali, distanze inferiori a quelle fissate dal comma 2, letta) delpart.46 del predetto Regolamento di esecuzione.

3 Ufficio Art.4 comunale competente Competente alla istruttoria delle domande ed al rilascio dell'autorizzazione di cui all'art.3 è l'ufficio Tecnico Comunale, che vi provvede sentito il parere dell' Ufficio di Polizia Municipale e previo nulla osta dell'ente proprietario della strada, per le strade non comunali. Il termine per la conclusione del procedimento relativo alla richiesta avanzata è fissato in un (1) mese; detto termine può essere prorogato di altro mese qualora vengano richiesti, da parte dell'ufficio, chiarimenti o integrazioni della documentazione prodotta. Art.5 Spese e cauzione La domanda di concessione deve essere presentata su apposito modello posto a disposizione dell'ufficio Competente con l'indicazione della larghezza, lunghezza e dell'ubicazione ex DPR 445/2000 attraverso autocertificazione. Il competente U.T.C, ha facoltà di richiedere di volta in volta, motivandolo, altra documentazione per la specifica istruttoria. Per ogni domanda di cui ali'art.4 è dovuto dal richiedente un rimborso spese, per stampati, per sopralluogo ed istruttoria, il cui ammontare è fissato con delibera della Giunta Municipale da aggiornarsi ogni anno, che stabilisce altresì le modalità di versamento della tassa e l'importo di eventuale cauzione da richiedersi all'interessato. Art.6 Formalità del provvedimento di autorizzazione II provvedimento di autorizzazione di cui al presente regolamento deve in ogni caso indicare le condizioni e le prescrizioni di carattere tecnico ed amministrativo di cui al successivo art.7, nonché la durata, che non potrà comunque eccedere gli anni 29. L'autorizzazione potrà essere revocata o modificata in qualsiasi momento, per sopravvenuti motivi di pubblico interesse o di tutela della sicurezza stradale, senza che l'amministrazione comunale sia tenuta a corrispondere alcuno indennizzo. Il titolare dell'autorizzazione dovrà ripristinare, a regola d'arte, a proprie cure e spese, il suolo ed il sottofondo manomessi o quant'altro danneggiato dalle opere, dalle occupazioni o dai depositi autorizzati e dovrà pure, sempre a sue spese, provvedere alla costante e perfetta manutenzione dell'opera. L'autorizzazione è rilasciata senza pregiudizio dei diritti dei terzi ed il titolare è tenuto a risarcire l'amministrazione ed i terzi di tutti i danni che eventualmente potessero arrecarsi alle persone e alle cose per causa dell'opera e dei lavori stessi, sollevando, nel contempo, da ogni responsabilità l'amministrazione comunale. Lo stesso titolare dovrà eseguire, a tutte sue spese, le modificazioni che in qualsiasi tempo si rendessero necessarie alle opere formanti oggetto della presente autorizzazione, in occasione di lavori che l'amministrazione facesse eseguire nella strada, via o piazza a cui si riferisce l'autorizzazione medesima.

4 j In caso di revoca, di scadenza o decadenza dell'autorizzazione, sarà obbligo del titolare di rimettere in! pristino stato ogni cosa, nel termine che gli sarà assegnato, pena l'esecuzione dei lavori di ufficio a sue spese, senza che possa pretendere indennità di sorta. Art.7 Tassa ed altri oneri Ogni passo carraio è assoggettato al pagamento del relativo canone e di quanto altro dovuto così come risultante dal tariffario allegato al Regolamento Comunale Tributi, secondo le normative vigenti in materia. La superficie da tassare si determina moltiplicando la larghezza del passo, misurata sul fronte dell'edificio o del terreno al quale si da accesso, per la profondità di un metro lineare <convenzionale>. Per i passi carrabili costruiti direttamente dal Comune, la tassa va determinata con riferimento ad una superficie complessiva non superiore a metri quadrati 9. L'eventuale superficie eccedente detto limite è calcolata in ragione del 10 per cento. La tassa non è dovuta per i semplici accessi, carrabili o pedonali, quando siano posti a filo con il manto stradale"^ in ogni caso, quando manchi un'opera visibile che renat^o^fètàt^c^ùpahóìst^eftarlà" superficie sottratta all'uso pubblico. Il Comune, su espressa richiesta dei proprietari degli accessi, e tenuto conto delle esigenze di viabilità, può, previo rilascio di apposito cartello segnaletico, vietare la sosta indiscriminata sull'area antistante gli accessi medesimi. Il divieto di utilizzazione di detta area da parte della collettività, non può comunque estendersi oltre la superficie di 10 metri quadrati e non consente alcuna opera né l'esercizio di particolari attività da parte del proprietario dell'accesso. La tassa va determinata con tariffa ordinaria, ridotta fino al 10 per cento. Pertanto il divieto di sosta sull'area antistante gli accessi privi di apposite opere vige a condizione che i proprietari abbiano richiesto l'occupazione del suolo pubblico corrispondente e posizionato l'apposito segnale fornito dal Comune e dallo stesso numerato e contrassegnato. La tariffa è parimenti ridotta fino al 10 per cento per i passi carrabili costruiti direttamente dal Comune che, sulla base di elementi di carattere oggettivo, risultano non utilizzabili dal proprietario dell'immobile o da altri soggetti legati allo stesso da vincoli di parentela, affinità o da qualsiasi altro rapporto. Per i passi carrabili di accesso ad impianti per la distribuzione dei carburanti, la tariffa può essere ridotta _fino al 30 per cento.! La durata dell'autorizzazione è fissata in anni 20. Allo scadere del provvedimento il titolare è tenuto alla presentazione di nuova istanza al fine di ottenere il rinnovo del provvedimento stesso. : Ogni eventuale variazione che potrà intervenire successivamente circa l'ammontare della somma in questione sarà automaticamente estesa alla presente autorizzazione. La tassa può essere definitivamente assolta mediante il versamento, in qualsiasi momento, di una somma pari a venti annualità del tributo. Ove i contribuenti non abbiano interesse ad utilizzare i passi carrabili, possono ottenere l'abolizione con apposita domanda al Comune. La messa in pristino dell'assetto stradale è effettuata a spese del richiedente. Art.8 Riconoscimento del passo carraio Ogni passo carraio autorizzato deve essere individuato con l'apposito segnale di cui all'art.120, primo comma, lettera e) (figura II, 78) del Regolamento di esecuzione del Codice della Strada.

5 ' Il / II segnale in questione è fornito dal competente ufficio comunale, al momento del rilascio / dell'autorizzazione, previo pagamento della somma dovuta a rimborso spese da determinarsi con atto / della Giunta Municipale. f f,' Art.9 Passo carraio accesso a più proprietà Nel caso che più proprietà immobiliari si servano di un unico passo carrabile, il canone relativo e gli altri oneri sono dovuti in solido dall'amministratore del condominio o in mancanza da un rappresentante dei condomini o in ogni caso dai rispettivi proprietari, salva ripartizione fra gli stessi in rapporto proporzionale all'utilità che dall'uso del passo riceve ciascuno di essi. Art.10 Passi carrabili non autorizzabili Non sono autorizzabili quei passi carrabili posti al servizio di locali od aree ove non è possibile accedere con autoveicoli, perché materialmente non utilizzabili a tal scopo. Quanto previsto dal presente articolo avrà efficacia retroattiva per quanto riguarda eventuali provvedimenti già rilasciati. Art.ll Esenzioni Sono esenti dal pagamento della tassa: - gli accessi carrabili destinati a soggetti invalidi con totale e permanente inabilità lavorativa e con impossibilità di deambulare senza l'aiuto di un accompagnatore o con necessità di assistenza continua, non essendo in grado di compiere gli atti quotidiani della vita; - gli accessi carrabili posti a servizio di quei fondi di terreno che sono o possono essere utilizzati esclusivamente per la coltivazione e sui quali non siano presenti immobili ad uso abitativo a qualsiasi titolo posseduti, con esclusione di tutti quei fabbricati aventi specifiche caratteristiche per essere utilizzati nelle attività connesse all'agricoltura. Art.12 Sanzioni Le violazioni alle norme del presente regolamento, salvo che il fatto costituisca reato o violazione alle disposizioni del Codice della Strada e relativo Regolamento d'esecuzione, sono punite ai sensi degli artt.106 e seguenti del R.D , n. 383 e successive modifiche ed integrazioni. Art.13 Entrata in vigore

6 I Regolamento entrerà in vigore il giorno successivo alle approvazioni e pubblicazioni di // COMUNE DI CASAGIOVE P'ROViWCA p; CASERTA Pubblicato all'albo cj.1 D IIC enza opposizioni.. Casagiove, addì IL MESSO COMUNALE Sig. NaxA* Oreste

REGOLAMENTO DEI PASSI CARRAI

REGOLAMENTO DEI PASSI CARRAI COMUNE DI SANTA MARINA (Provincia di Salerno) via Santa Croce tel. 0974/989005 fax 0974/989166 REGOLAMENTO DEI PASSI CARRAI SOMMARIO Art.1 - Contenuto del regolamento; Art.2 Definizione di passo carrabile;

Dettagli

REGOLAMENTO PASSI CARRABILI

REGOLAMENTO PASSI CARRABILI COMUNE DI PINZOLO PROVINCIA DI TRENTO Allegato alla deliberazione n. 368 dd. 18/05/1994 REGOLAMENTO PASSI CARRABILI Pinzolo,li ART. 1 CONTENUTO DEL REGOLAMENTO Il presente regolamento disciplina il rilascio

Dettagli

REGOLAMENTO PASSI CARRABILI

REGOLAMENTO PASSI CARRABILI REGOLAMENTO PASSI CARRABILI (Artt. 22, 26 e 27 del codice della strada Art.46 del relativo regolamento di esecuzione) APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE 21 APRILE 1997, N 15 Art. 1 Art.

Dettagli

REGOLAMENTO PASSI CARRABILI

REGOLAMENTO PASSI CARRABILI REGOLAMENTO PASSI CARRABILI Artt. 22, 26 e 27 del Codice della Strada Art. 46 del relativo regolamento di esecuzione, modificato dall art. 36 del D.P.R. 16.09.1996 N. 610 SOMMARIO: ART. 1: Contenuto del

Dettagli

COMUNE DI PORRETTA TERME

COMUNE DI PORRETTA TERME COMUNE DI PORRETTA TERME PROVINCIA DI BOLOGNA REGOLAMENTO COMUNALE PASSI CARRABILI Approvato con D.C.C. n. 13 del 18/03/05 INDICE Art. 1 - Contenuto del Regolamento. Art. 2 - Definizione di passo carrabile.

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEL CANONE RICOGNITORIO SUI PASSI CARRABILI, ACCESSI E DIRAMAZIONI STRADALI

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEL CANONE RICOGNITORIO SUI PASSI CARRABILI, ACCESSI E DIRAMAZIONI STRADALI COMUNE DI REANA DEL ROJALE P R O V I N C I A D I U D I N E C/C postale n 11336336 Part. IVA n 00466880309 www.comune.reanadelrojale.ud.it REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEL CANONE RICOGNITORIO SUI PASSI

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PASSI CARRABILI

REGOLAMENTO COMUNALE PASSI CARRABILI COMUNE di BUTTIGLIERA ALTA REGOLAMENTO COMUNALE PASSI CARRABILI Artt. 22, 26 e 27 D.Lgs. 30 aprile 1992, n, 285 (Codice della Strada) Art. 46 D.P.R. 16 dicembre 1992, n. 495 (Regolamento di esecuzione)

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA REALIZZAZIONE E L ESERCIZIO DEI PASSI CARRABILI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA REALIZZAZIONE E L ESERCIZIO DEI PASSI CARRABILI REGOLAMENTO COMUNALE PER LA REALIZZAZIONE E L ESERCIZIO DEI PASSI CARRABILI Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 13 del 31.03.2008 Modificato con Delibera di Consiglio Comunale n. 10 in

Dettagli

COMUNE DI VAIANO REGOLAMENTO COMUNALE PASSI CARRABILI PROVINCIA DI PRATO

COMUNE DI VAIANO REGOLAMENTO COMUNALE PASSI CARRABILI PROVINCIA DI PRATO COMUNE DI VAIANO PROVINCIA DI PRATO REGOLAMENTO COMUNALE PASSI CARRABILI Approvato con D.C.C. n.39 del 29/09/2006 INDICE Art. 1 - Contenuto del Regolamento. Art. 2 - Definizione di passo carrabile. Art.

Dettagli

COMUNE DI PONTOGLIO Provincia di Brescia

COMUNE DI PONTOGLIO Provincia di Brescia Approvato con deliberazione di C.C. n. 37 del 29.07.2003 COMUNE DI PONTOGLIO Provincia di Brescia REGOLAMENTO PASSO CARRABILE ART. 1 Contenuto del regolamento Il presente regolamento disciplina il rilascio

Dettagli

COMUNE DI MANTA. REGOLAMENTO PASSI CARRABILI (Artt. 22, 26 e 27 del codice della strada Art. 46 del relativo regolamento di esecuzione)

COMUNE DI MANTA. REGOLAMENTO PASSI CARRABILI (Artt. 22, 26 e 27 del codice della strada Art. 46 del relativo regolamento di esecuzione) COMUNE DI MANTA Provincia di Cuneo REGOLAMENTO PASSI CARRABILI (Artt. 22, 26 e 27 del codice della strada Art. 46 del relativo regolamento di esecuzione) Art. 1 DEFINIZIONE DI PASSO CARRABILE Sono considerati

Dettagli

COMUNE DI CASALNUOVO MONTEROTARO

COMUNE DI CASALNUOVO MONTEROTARO COMUNE DI CASALNUOVO MONTEROTARO Provincia di Foggia REGOLAMENTO COMUNALE PER L AUTORIZZAZIONE DEI PASSI CARRABILI Artt. 22, 26 e 27 Cds Art. 46 Regolamento Esecuzione del CdS I N D I C E articolo r u

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEI PASSI CARRABILI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEI PASSI CARRABILI COMUNE DI CAPRIOLO (Provincia di Brescia) Polizia Locale REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEI PASSI CARRABILI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 25 del 30/09/2015. Pubblicato all

Dettagli

"REGOLAMENTO DISCIPLINA PASSI CARRABILI"

REGOLAMENTO DISCIPLINA PASSI CARRABILI "REGOLAMENTO DISCIPLINA PASSI CARRABILI" (approvato con atto consiliare n. 62 del 27.11.2007) REGOLAMENTO DISCIPLINA PASSI CARRABILI Pag. 1 di 6 INDICE Art. 1 Contenuto del regolamento. Art. 2 Definizioni

Dettagli

COMUNE DI MANFREDONIA Provincia di Foggia REGOLAMENTO COMUNALE PER I PASSI CARRABILI

COMUNE DI MANFREDONIA Provincia di Foggia REGOLAMENTO COMUNALE PER I PASSI CARRABILI COMUNE DI MANFREDONIA Provincia di Foggia REGOLAMENTO COMUNALE PER I PASSI CARRABILI Adottato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 85 del 01/10/2009 ART. 1 CONTENUTO DEL REGOLAMENTO 1. Il presente

Dettagli

REGOLAMENTO PER ACCESSI E PASSI CARRABILI

REGOLAMENTO PER ACCESSI E PASSI CARRABILI COMUNE DI SONA REGOLAMENTO PER ACCESSI E PASSI CARRABILI (artt. 22, 26 e 27 del Codice della Strada ed artt. 44, 45 e 46 del relativo Regolamento d Esecuzione) Approvato con delibera di Consiglio Comunale

Dettagli

CONSORZIO PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE DELLA PROVINCIA DI RIETI

CONSORZIO PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE DELLA PROVINCIA DI RIETI CONSORZIO PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE DELLA PROVINCIA DI RIETI REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEI PASSI CARRABILI Applicazione del d.lgs n.285 del 30 aprile 1992, nonché del d.lgs. n.507 del 15 novembre

Dettagli

C O M U N E D I C A S T E L F I D A R D O - PROVINCIA DI ANCONA - REGOLAMENTO COMUNALE PER L'APERTURA DI ACCESSI PRIVATI SU STRADE PUBBLICHE

C O M U N E D I C A S T E L F I D A R D O - PROVINCIA DI ANCONA - REGOLAMENTO COMUNALE PER L'APERTURA DI ACCESSI PRIVATI SU STRADE PUBBLICHE C O M U N E D I C A S T E L F I D A R D O - PROVINCIA DI ANCONA - REGOLAMENTO COMUNALE PER L'APERTURA DI ACCESSI PRIVATI SU STRADE PUBBLICHE - atto di Consiglio Comunale n. 189 del 21.11.1998 - atto di

Dettagli

REGOLAMENTO PASSI CARRABILI

REGOLAMENTO PASSI CARRABILI REGOLAMENTO PASSI CARRABILI (Artt. 22, 26 e 27 del codice della strada Art.46 del relativo regolamento di esecuzione) APPROVATO CON DELIBERA C.C. N. 7 DEL 29.03.2007 COMUNE DI MORINO (PROVINCIA DI L AQUILA)

Dettagli

AUTORIZZAZIONE PASSO CARRABILE

AUTORIZZAZIONE PASSO CARRABILE AUTORIZZAZIONE PASSO CARRABILE Il passo carrabile è l accesso ad un area laterale idonea allo stazionamento di uno o più veicoli (art.3, comma 1, punto 37 del Codice della Strada). Sono da considerarsi

Dettagli

COMUNE DI THIESI Provincia di Sassari Piazza Caduti in Guerra Thiesi tel fax e mail

COMUNE DI THIESI Provincia di Sassari Piazza Caduti in Guerra Thiesi tel fax e mail COMUNE DI THIESI Provincia di Sassari Piazza Caduti in Guerra 2-07047 Thiesi tel. 079 886012- fax 079889199 e mail protocollo@comunethiesi.it REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEI PASSI CARRABILI APPROVATO

Dettagli

C O M U N E D I CASTEL SANT ANGELO

C O M U N E D I CASTEL SANT ANGELO Approvato con deliberazione di C.C. n 6 del 28/04/2010 C O M U N E D I CASTEL SANT ANGELO P R O V I N C I A D I R I E T I REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEI PASSI CARRABILI 1 INDICE Art. 1 Contenuto del

Dettagli

Città di Caserta Settore Sviluppo Economico e Attività Produttive REGOLAMENTO COMUNALE PASSI CARRABILI

Città di Caserta Settore Sviluppo Economico e Attività Produttive REGOLAMENTO COMUNALE PASSI CARRABILI - L Assessore ai Lavori Pubblici - Città di Caserta Settore Sviluppo Economico e Attività Produttive REGOLAMENTO COMUNALE PASSI CARRABILI Approvato con Delibera di C.C. n. del INDICE Art. 1 - Contenuto

Dettagli

CITTA DI GALATONE Provincia di Lecce Corpo di Polizia Municipale

CITTA DI GALATONE Provincia di Lecce Corpo di Polizia Municipale CITTA DI GALATONE Provincia di Lecce Corpo di Polizia Municipale REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEI PASSI CARRABILI Art. 1 Contenuto del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il rilascio dell

Dettagli

COMUNE DI CANTAGALLO

COMUNE DI CANTAGALLO COMUNE DI CANTAGALLO REGOLAMENTO COMUNALE PER GLI ACCESSI E PASSI CARRABILI (Art. 22, 26 e 27 del D.Lgs. 30/4/1992 n 285 ed art. 46 D.P.R. 16/12/1992 n 495) Approvato con D.C.C. n.25 del 4 agosto 2011

Dettagli

AUTORIZZAZIONE PASSO CARRABILE

AUTORIZZAZIONE PASSO CARRABILE AUTORIZZAZIONE PASSO CARRABILE Il passo carrabile è l accesso ad un area laterale idonea allo stazionamento di uno o più veicoli (art.3, comma 1, punto 37 del Codice della Strada). Sono da considerarsi

Dettagli

COMUNE DI SAN PIETRO A MAIDA (PROVINCIA DI CATANZARO)

COMUNE DI SAN PIETRO A MAIDA (PROVINCIA DI CATANZARO) COMUNE DI SAN PIETRO A MAIDA (PROVINCIA DI CATANZARO) REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEI PASSI CARRABILI (Approvato con deliberazione del C.C. n. 14 del 21.06.2011) Entrato in vigore in data 31.07.2011

Dettagli

REGOLAMENTO ACCESSI E PASSI CARRABILI

REGOLAMENTO ACCESSI E PASSI CARRABILI Approvazione con delibera di C.C. n. 12 in data 28.04.2016 REGOLAMENTO ACCESSI E PASSI CARRABILI Indice generale ART. 1 - CONTENUTO DEL REGOLAMENTO... 2 ART. 2 - DEFINIZIONI... 2 ART. 4 - AUTORIZZAZIONE,

Dettagli

COMUNE DI TALAMELLO Provincia di Pesaro-Urbino REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEI PASSI CARRABILI

COMUNE DI TALAMELLO Provincia di Pesaro-Urbino REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEI PASSI CARRABILI COMUNE DI TALAMELLO Provincia di Pesaro-Urbino REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEI PASSI CARRABILI Approvato con atto di Consiglio Comunale n.11 del 19.03.2008 TITOLO I NORME GENERALI Articolo 1

Dettagli

COMUNE DI LEONFORTE Provincia di ENNA

COMUNE DI LEONFORTE Provincia di ENNA COMUNE DI LEONFORTE Provincia di ENNA REGOLAMENTO COMUNALE PER L'AUTORIZZAZIONE DEI PASSI CARRABILI (Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale N 140 del 27/11/2003) Art. 1 Definizione Si definisce

Dettagli

NUOVO REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEI PASSI CARRABILI

NUOVO REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEI PASSI CARRABILI NUOVO REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEI PASSI CARRABILI Approvato con deliberazione del C.C. n. 62 del 20.11.2009 INDICE ART. 1 CONTENUTO DEL REGOLAMENTO pag. 2 ART. 2 DEFINIZIONE DI PASSO CARRABILE pag.

Dettagli

REGOLAMENTO ACCESSI E PASSI CARRABILI

REGOLAMENTO ACCESSI E PASSI CARRABILI REGOLAMENTO ACCESSI E PASSI CARRABILI Approvato con delibera del Consiglio Comunale n.6 del 23.02.2017 1 Indice generale ART. 1 - CONTENUTO DEL REGOLAMENTO... 3 ART. 2 - DEFINIZIONI... 3 ART. 4 - AUTORIZZAZIONE,

Dettagli

COMUNE DI CORNEDO VICENTINO PROVINCIA DI VICENZA

COMUNE DI CORNEDO VICENTINO PROVINCIA DI VICENZA COMUNE DI CORNEDO VICENTINO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO DEI PASSI CARRABILI (Art. 22, 26 e 27 del Codice della Strada, Art. 46 del relativo Regolamento di Esecuzione) SOMMARIO Art. 1 Contenuto del

Dettagli

CITTÀ DI SQUINZANO - PROVINCIA DI LECCE -

CITTÀ DI SQUINZANO - PROVINCIA DI LECCE - CITTÀ DI SQUINZANO - PROVINCIA DI LECCE - REGOLAMENTO COMUNALE PER L AUTORIZZAZIONE DEI PASSI CARRABILI Artt. 22, 26 e 27 Cds (D.Lgs. 285 del 30/04/1992) Art. 46 Regolamento Esecuzione del CdS (D.P.R.

Dettagli

COMUNE DI PARTINICO SETTORE POLIZIA MUNICIPALE UFFICIO PIANIFICAZIONE TRAFFICO

COMUNE DI PARTINICO SETTORE POLIZIA MUNICIPALE UFFICIO PIANIFICAZIONE TRAFFICO COMUNE DI PARTINICO SETTORE POLIZIA MUNICIPALE UFFICIO PIANIFICAZIONE TRAFFICO REGOLAMENTO COMUNALE PER L AUTORIZZAZIONE DEI PASSI CARRABILI Artt. 22, 26 e 27 Cds e Art. 46 Regolamento Esecuzione del CdS

Dettagli

CITTA DI MELISSANO. Provincia di Lecce REGOLAMENTO COMUNALE PER LE AUTORIZZAZIONI DEI PASSI CARRABILI

CITTA DI MELISSANO. Provincia di Lecce REGOLAMENTO COMUNALE PER LE AUTORIZZAZIONI DEI PASSI CARRABILI CITTA DI MELISSANO Provincia di Lecce REGOLAMENTO COMUNALE PER LE AUTORIZZAZIONI DEI PASSI CARRABILI Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n.... del... 1 Art. 1 Definizione Si definisce passo

Dettagli

COMUNE DI CASTEL VISCARDO PROVINCIA DI TERNI REGOLAMENTO COMUNALE PASSI CARRABILI

COMUNE DI CASTEL VISCARDO PROVINCIA DI TERNI REGOLAMENTO COMUNALE PASSI CARRABILI COMUNE DI CASTEL VISCARDO PROVINCIA DI TERNI REGOLAMENTO COMUNALE PASSI CARRABILI Approvato con deliberazione C.C. n. 39 del 16-07-2008 INDICE Art. 1- Contenuto del regolamento Art. 2-Tipologie e definizione

Dettagli

COMUNE DI PULA REGOLAMENTO PASSI CARRABILI

COMUNE DI PULA REGOLAMENTO PASSI CARRABILI COMUNE DI PULA REGOLAMENTO PASSI CARRABILI APPROVATO CON DELIBERAZIONE C.C. N 24 DEL 22/06/2007 Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art 4 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art. 8 Art. 9 Art. 10 Art. 11 Art. 12 Art. 13 Contenuto del

Dettagli

COMUNE DI M E R A T E PROVINCIA DI LECCO

COMUNE DI M E R A T E PROVINCIA DI LECCO COMUNE DI M E R A T E PROVINCIA DI LECCO REGOLAMENTO PER GLI ACCESSI E LE DI- RAMAZIONI DALLE STRA- DE COMUNALI E VICINALI SOGGETTE A SERVITÙ DI PUBBLICO PASSAGGIO AI FONDI E FABBRICATI LATERALI SOMMARIO

Dettagli

REGOLAMENTO PASSI CARRABILI

REGOLAMENTO PASSI CARRABILI COMUNE DI GIOIOSA JONICA 89042 - Provincia di Reggio Calabria - Partita IVA 00288960800 - (0964) 51536 - Fax (0964) 410520 REGOLAMENTO PASSI CARRABILI Approvato con deliberazione di C.C. n. 07 del 04.04.2012

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEI PASSI CARRABILI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEI PASSI CARRABILI COMUNE DI AOSTA REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEI PASSI CARRABILI Titolo I NORME GENERALI Art. 1 - Contenuto del Regolamento 1. II presente regolamento disciplina l'istituzione, la modificazione

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER GLI ACCESSI E PASSI CARRABILI (Art. 22, 26 e 27 del D.Lgs. 30/4/1992 n 285 ed art. 46 D.P.R.

REGOLAMENTO COMUNALE PER GLI ACCESSI E PASSI CARRABILI (Art. 22, 26 e 27 del D.Lgs. 30/4/1992 n 285 ed art. 46 D.P.R. COMUNE DI CANTAGALLO REGOLAMENTO COMUNALE PER GLI ACCESSI E PASSI CARRABILI (Art. 22, 26 e 27 del D.Lgs. 30/4/1992 n 285 ed art. 46 D.P.R. 16/12/1992 n 495) Approvato con D.C.C. n.25 del 4.08.2011 Pubblicato

Dettagli

REGOLAMENTO DEI PASSI CARRABILI (Art. 22, 26 e 27 del Codice della Strada, Art. 46 del relativo Regolamento di Esecuzione)

REGOLAMENTO DEI PASSI CARRABILI (Art. 22, 26 e 27 del Codice della Strada, Art. 46 del relativo Regolamento di Esecuzione) CITTA DI MONTECCHIO MAGGIORE - Provincia di Vicenza - Ente con sistema di gestione per la qualità certificato REGOLAMENTO DEI PASSI CARRABILI (Art. 22, 26 e 27 del Codice della Strada, Art. 46 del relativo

Dettagli

Comune di Casalborgone. Comune di Casalborgone Provincia di Torino REGOLAMENTO COMUNALE DEI PASSI CARRABILI

Comune di Casalborgone. Comune di Casalborgone Provincia di Torino REGOLAMENTO COMUNALE DEI PASSI CARRABILI Comune di Casalborgone Provincia di Torino REGOLAMENTO COMUNALE DEI PASSI CARRABILI INDICE Art. 1 Contenuto del Regolamento Art. 2 Definizione di passo carrabile Art. 3 Regime autorizzatorio Art. 4 Competenza

Dettagli

COMUNE DI VILLAROSA. Area II Economico-Finanziaria. Servizio Entrate-Tributi- Ass. Informatica

COMUNE DI VILLAROSA. Area II Economico-Finanziaria. Servizio Entrate-Tributi- Ass. Informatica COMUNE DI VILLAROSA Area II Economico-Finanziaria Servizio Entrate-Tributi- Ass. Informatica REGOLAMENTO COMUNALE PASSI CARRABILI (approvato con deliberazione del C.C. n. 3..del 4.3.2013.) INDICE: Art.

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AUTORIZZAZIONE DELLA LICENZA DI PASSO CARRAIO

REGOLAMENTO PER L AUTORIZZAZIONE DELLA LICENZA DI PASSO CARRAIO REGOLAMENTO PER L AUTORIZZAZIONE DELLA LICENZA DI PASSO CARRAIO Adottato con deliberazione del Consiglio comunale n. 54 del 10 maggio 1991 TITOLO I NORME GENERALI ARTICOLO 1 Il presente regolamento disciplina

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA REGOLARIZZAZIONE DEI PASSI CARRABILI MEDIANTE L APPOSIZIONE DEL SEGNALE DI DIVIETO DI SOSTA

REGOLAMENTO PER LA REGOLARIZZAZIONE DEI PASSI CARRABILI MEDIANTE L APPOSIZIONE DEL SEGNALE DI DIVIETO DI SOSTA Testo emendato ed approvato C I T T À D I C A R M A G N O L A C.A.P. 10022 - Provincia di Torino Tel. 011/9724266-218 Tele-fax 9724369 RIPARTIZIONE PATRIMONIO, ESPROPRIAZIONI, COMMERCIO, POLIZIA AMMINISTRATIVA,

Dettagli

MUNICIPIO ROMA XIV DIREZIONE U.O.T.- UFFICIO O.S.P. P.zza S. Maria della Pietà n. 5 Padiglione ROMA. Il/La sottoscritto/a..

MUNICIPIO ROMA XIV DIREZIONE U.O.T.- UFFICIO O.S.P. P.zza S. Maria della Pietà n. 5 Padiglione ROMA. Il/La sottoscritto/a.. Municipio Roma XIV Monte Mario Unità Organizzativa Tecnica Servizio V OSP Passi Carrabili Marca Bollo da 16,00 MUNICIPIO ROMA XIV DIREZIONE U.O.T.- UFFICIO O.S.P. P.zza S. Maria della Pietà n. 5 Padiglione

Dettagli

COMUNE DI NOVAFELTRIA

COMUNE DI NOVAFELTRIA COMUNE DI NOVAFELTRIA REGOLAMENTO COMUNALE PER GLI ACCESSI E PASSI CARRABILI (Artt. 22, 26 e 27 del D.Lgs. 30/4/1992 n 285 ed art. 46 D.P.R. 16/12/1992 n 495) TESTO COORDINATO CON GLI EMENDAMENTI APPROVATI

Dettagli

COMUNE DI LAGLIO PROVINCIA DI COMO REGOLAMENTO COMUNALE PASSI CARRABILI

COMUNE DI LAGLIO PROVINCIA DI COMO REGOLAMENTO COMUNALE PASSI CARRABILI COMUNE DI LAGLIO PROVINCIA DI COMO REGOLAMENTO COMUNALE PASSI CARRABILI Comune di LAGLIO - Regolamento Passi Carrabili Pag. 1 INDICE Titolo I NORME GENERALI 3 Titolo II CLASSIFICAZIONE DELLE STRADE 3 Titolo

Dettagli

COMUNE DI OCCHIOBELLO CORPO POLIZIA MUNICIPALE Provincia di Rovigo

COMUNE DI OCCHIOBELLO CORPO POLIZIA MUNICIPALE Provincia di Rovigo COMUNE DI OCCHIOBELLO CORPO POLIZIA MUNICIPALE Provincia di Rovigo REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEI PASSI CARRABILI Titolo I NORME GENERALI Art. 1 Il presente Regolamento disciplina, nell'ambito

Dettagli

C O M U N E D I A S S E M I N I (PROVINCIA DI CAGLIARI)

C O M U N E D I A S S E M I N I (PROVINCIA DI CAGLIARI) C O M U N E D I A S S E M I N I (PROVINCIA DI CAGLIARI) ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^ REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI PASSI CARRABILI ^^^^^^^^^ (Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 18

Dettagli

COMUNE DI SORICO (Provincia di Como)

COMUNE DI SORICO (Provincia di Como) COMUNE DI SORICO (Provincia di Como) REGOLAMENTO COMUNALE PASSI CARRABILI Ai sensi degli artt. 22, 26 e 27 del Codice della strada D.Lgs. n. 285 del 30.04.1992 ed dell art. 46 del relativo Regolamento

Dettagli

COMUNE DI CARMIGNANO TASSA PER L'OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE

COMUNE DI CARMIGNANO TASSA PER L'OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE COMUNE DI CARMIGNANO TASSA PER L'OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE 1 TARIFFE VIGENTI O C C U P A Z I O N I P E R M A N E N T I A) OCCUPAZIONI DEL SUOLO PUBBLICO COMUNALE (Art.44, comma 1 lett.a),

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEI PASSI CARRABILI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEI PASSI CARRABILI REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Provincia di Pordenone REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEI PASSI CARRABILI Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 26 del 28.07.2016 1 INDICE

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PASSI CARRABILI APPROVATO CON DELIBERA DI C.C. N.

REGOLAMENTO COMUNALE PASSI CARRABILI APPROVATO CON DELIBERA DI C.C. N. REGOLAMENTO COMUNALE PASSI CARRABILI APPROVATO CON DELIBERA DI C.C. N. 1 Articolo 1 Articolo 2 Articolo 3 Articolo 4 Articolo 5 Articolo 6 Articolo 7 Articolo 8 Articolo 9 Articolo 10 Articolo 11 Articolo

Dettagli

COMUNE DI SAN GREGORIO DI CATANIA REGOLAMENTO PASSI CARRABILI. Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n.22 del 08/07/2014.

COMUNE DI SAN GREGORIO DI CATANIA REGOLAMENTO PASSI CARRABILI. Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n.22 del 08/07/2014. COMUNE DI SAN GREGORIO DI CATANIA REGOLAMENTO PASSI CARRABILI Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n.22 del 08/07/2014 Pagina 1 di 11 INDICE ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART. 6 ART.

Dettagli

Canone Occupazione Spazi Aree Pubbliche

Canone Occupazione Spazi Aree Pubbliche Provincia di asti Servizio Viabilità e Patrimonio Canone Occupazione Spazi Aree Pubbliche www.provincia.asti.it/passi_carrabili/ PRINCIPALI MODIFICHE IN ATTO DAL 2015 - dal 01/01/2015 esenzione degli accessi

Dettagli

VADEMECUM SUI PASSI CARRAI

VADEMECUM SUI PASSI CARRAI 1 a MUNICIPALITA CHIAIA - SAN FERDINANDO - POSILLIPO Mod. CH_10.01/G Servizio Gestione del Territorio e Regolamentazione Attività Economiche VADEMECUM SUI PASSI CARRAI Cos'è un passo carrabile Per passo

Dettagli

TASSA PER L'OCCUPAZIONE PERMANENTE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE. Le occupazioni di suolo pubblico permanenti sono quelle a carattere stabile benché

TASSA PER L'OCCUPAZIONE PERMANENTE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE. Le occupazioni di suolo pubblico permanenti sono quelle a carattere stabile benché COMUNE DI GANGI Provincia di Palermo ***** CAP 90024 Via Salita Municipio, 2 tel. 0921644076 fax 0921644447 P. Iva 00475910824 - www.comune.gangi.pa.it TASSA PER L'OCCUPAZIONE PERMANENTE DI SPAZI ED AREE

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PASSI CARRABILI

REGOLAMENTO COMUNALE PASSI CARRABILI COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI POLIZIA LOCALE REGOLAMENTO COMUNALE PASSI CARRABILI APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 23 DEL 01/09/2015 Pag.1-1 INDICE Articolo 1. Articolo

Dettagli

PER L APPLICAZIONE DELLA TASSA PER L OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE. D.Lgs. 15 NOVEMBRE 1993, n 507

PER L APPLICAZIONE DELLA TASSA PER L OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE. D.Lgs. 15 NOVEMBRE 1993, n 507 COMUNE DI BARI REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELLA TASSA PER L OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE D.Lgs. 15 NOVEMBRE 1993, n 507 e successive modificazioni ed integrazioni In vigore dal 1

Dettagli

Passi carrai - Domande frequenti

Passi carrai - Domande frequenti Passi carrai - Domande frequenti 1. Quali sono gli adempimenti da fare entro il 30 settembre per gli utilizzatori di passi carrabili non muniti di apposito cartello? Entro il 30 settembre 2016 i soggetti

Dettagli

Il/Lasottoscritto/a. nato/a a il. codice fiscale tel. n. cell. . residente a via n.c.

Il/Lasottoscritto/a. nato/a a il. codice fiscale tel. n. cell.  . residente a via n.c. DOMANDA INSTALLAZIONE ELEMENTI DISSUASORI E/O SPECCHI PARABOLICI IN PROSSIMITA DI PASSO CARRABILE (Art. 38 D.P.R. 445 del 28/12/2000 e ss.mm.ii.) MOD. C AL COMUNE DI SESTO FIORENTINO MARCA DA BOLLO Il/Lasottoscritto/a

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEI PASSI CARRABILI. Approvato con deliberazione del C.C. n.

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEI PASSI CARRABILI. Approvato con deliberazione del C.C. n. REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEI PASSI CARRABILI INDICE Approvato con deliberazione del C.C. n. del ART. 1 CONTENUTO DEL REGOLAMENTO pag. 2 ART. 2 DEFINIZIONE DI PASSO CARRABILE pag. 2 ART. 3 INDICAZIONE

Dettagli

quale insiste l occupazione, il territorio del Comune di Foligno è classificato in tre 19/07/1994, in due categorie:

quale insiste l occupazione, il territorio del Comune di Foligno è classificato in tre 19/07/1994, in due categorie: ALLEGATO A TESTO IN VIGORE FINO AL 31/12/2014 TESTO IN VIGORE DAL 01/01/2015 ARTICOLO 6 - Suddivisione del territorio comunale 1. Ai fini della graduazione della tassa a seconda dell importanza dell area

Dettagli

COMUNE DI CAMPOFORMIDO PROVINCIA DI UDINE Largo Municipio, Campoformido C.F P.I

COMUNE DI CAMPOFORMIDO PROVINCIA DI UDINE Largo Municipio, Campoformido C.F P.I COMUNE DI CAMPOFORMIDO PROVINCIA DI UDINE Largo Municipio, 9-33030 Campoformido C.F. 80004790301 P.I. 00485010300 SERVIZIO TECNICO MANUTENTIVO, SERV. SCOLASTICI, AMBIENTE. - tel. 0432/653511 fax. 0432/652442

Dettagli

Regolamento Accessi e Passi Carrabili

Regolamento Accessi e Passi Carrabili PROVINCIA DI ROMA Regolamento Accessi e Passi Carrabili Adottato con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 31 del 22/01/2004 Aggiornato con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 165 del 28/12/2006

Dettagli

Tel. fisso... Tel. cellulare Se titolare di impresa individuale: nome impresa...p.iva... Sede: Via/piazza, numero, città...cap...

Tel. fisso... Tel. cellulare Se titolare di impresa individuale: nome impresa...p.iva... Sede: Via/piazza, numero, città...cap... Bollo Domanda di occupazione suolo pubblico per passo carrabile nuovo (1) D.Lgs. 15 novembre 1993, n.507 Regolamento T.O.S.A.P. (Delibera di Consiglio Comunale n.84/1994 e successive modifiche ed integrazioni)

Dettagli

Dati del richiedente (compilare lo spazio che interessa): (3)

Dati del richiedente (compilare lo spazio che interessa): (3) Bollo Domanda di occupazione suolo pubblico per modifica passo carrabile esistente (1) D.Lgs. 15 novembre 1993, n.507 Regolamento T.O.S.A.P. (Delibera di Consiglio Comunale n.84/1994 e successive modifiche

Dettagli

Canone per l occupazione di spazi ed aree pubbliche. 56/ Provvedimenti tariffari per l anno LA GIUNTA COMUNALE

Canone per l occupazione di spazi ed aree pubbliche. 56/ Provvedimenti tariffari per l anno LA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: nr/data Canone per l occupazione di spazi ed aree pubbliche. 56/13.07.2015 Provvedimenti tariffari per l anno 2015. LA GIUNTA COMUNALE DATO ATTO che con deliberazione consiliare n 13 del 29/04/2015

Dettagli

COMUNE DI SAN FRANCESCO AL CAMPO PROVINCIA DI TORINO UFFICIO TRIBUTI

COMUNE DI SAN FRANCESCO AL CAMPO PROVINCIA DI TORINO UFFICIO TRIBUTI COMUNE DI SAN FRANCESCO AL CAMPO PROVINCIA DI TORINO UFFICIO TRIBUTI TASSA PER L OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE 1) OCCUPAZIONI PERMANENTI La tassa è dovuta per anno solare a ciascuno dei quali

Dettagli

Tel. fisso. Tel. cellulare Email

Tel. fisso. Tel. cellulare Email Bollo Domanda di occupazione suolo pubblico per regolarizzazione di passo carrabile esistente (1) D.Lgs. 15 novembre 1993, n.507 Regolamento T.O.S.A.P. (Delibera di Consiglio Comunale n.84/1994 e successive

Dettagli

COMUNE DI ARDENNO (SO)

COMUNE DI ARDENNO (SO) COMUNE DI ARDENNO (SO) REGOLAMENTO COMUNALE PASSI CARRABILI (approvato dal Consiglio Comunale il 30.08.2010 ) INDICE: Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Definizioni Art. 3 Disciplina degli

Dettagli

NUOVO REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEI PASSI CARRABILI.

NUOVO REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEI PASSI CARRABILI. CITTÀ DI MONTESILVANO (Provincia di Pescara) Settore VIII - Servizi Tecnologici PASSI CARRABILI NUOVO REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEI PASSI CARRABILI. Approvato con delibera di C.C. n. 72 del

Dettagli

Piazza Repubblica, Fontevivo (PR) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEI PASSI CARRABILI Allegato Deliberazione C.C. n.

Piazza Repubblica, Fontevivo (PR) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEI PASSI CARRABILI Allegato Deliberazione C.C. n. Comune di Fontevivo Piazza Repubblica, 1-43010 Fontevivo (PR) Settore urbanistica edilizia privata ambiente REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEI PASSI CARRABILI Allegato Deliberazione C.C. n. del

Dettagli

C i t t à d i M a r i g l i a n o (Provincia di Napoli)

C i t t à d i M a r i g l i a n o (Provincia di Napoli) C i t t à d i M a r i g l i a n o (Provincia di Napoli) COPIA DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO PREFETTIZIO (Nominato con decreto del Prefetto di Napoli n.054633/area II/EE.LL. del 17.09.2013) N. 9 del

Dettagli

Comune di Torre del Greco REGOLAMENTO INSTALLAZIONE CHIOSCHI PER LA RIVENDITA DI GIORNALI E RIVISTE

Comune di Torre del Greco REGOLAMENTO INSTALLAZIONE CHIOSCHI PER LA RIVENDITA DI GIORNALI E RIVISTE Comune di Torre del Greco REGOLAMENTO INSTALLAZIONE CHIOSCHI PER LA RIVENDITA DI GIORNALI E RIVISTE Approvato con deliberazione del Commissario Prefettizio n.2272 del 4.10.1995. Art.1 PRINCIPI GENERALI

Dettagli

Tariffe e addebiti vari

Tariffe e addebiti vari REGOLAMENTO DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO Parte II Fognatura e Depurazione Allegato Tariffe e addebiti vari Regolamento del Servizio Idrico Integrato Parte II 1/14 Elaborato A CONTRIBUTO FISSO AI FINI

Dettagli

Comune di B R I E N N O Provincia di COMO REGOLAMENTO PASSI CARRAI

Comune di B R I E N N O Provincia di COMO REGOLAMENTO PASSI CARRAI Comune di B R I E N N O Provincia di COMO REGOLAMENTO PASSI CARRAI Approvato con delibera del C.C. n 11 del 23.04.2013 Art. 1 - OGGETTO DEL REGOLAMENTO Il presente regolamento disciplina le modalità e

Dettagli

COMUNE DI FERRERA DI VARESE Provincia di Varese

COMUNE DI FERRERA DI VARESE Provincia di Varese COMUNE DI FERRERA DI VARESE Provincia di Varese REGOLAMENTO IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA - IMU (ex ICI) Approvato con deliberazione consiliare n.6 del 30 Maggio 2012 immediatamente esecutiva Regolamento

Dettagli

COMUNE DI SANT ANNA ARRESI Provincia di Carbonia Iglesias REGOLAMENTO COMUNALE PER LA REALIZZAZIONE, LA CONCESSIONE E L ESERCIZIO DEI PASSI CARRABILI

COMUNE DI SANT ANNA ARRESI Provincia di Carbonia Iglesias REGOLAMENTO COMUNALE PER LA REALIZZAZIONE, LA CONCESSIONE E L ESERCIZIO DEI PASSI CARRABILI COMUNE DI SANT ANNA ARRESI Provincia di Carbonia Iglesias REGOLAMENTO COMUNALE PER LA REALIZZAZIONE, LA CONCESSIONE E L ESERCIZIO DEI PASSI CARRABILI Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 05

Dettagli

Occupazioni permanenti

Occupazioni permanenti TARIFFE DELLA TASSA PER L OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE Approvate con delibera di C.C. n. 35 del 30/06/1994 Occupazioni permanenti A) OCCUPAZIONI DEL SUOLO PUBBLICO COMUNALE (art. 44, comma 1

Dettagli

ALLEGATO 3 PARTE INTEGRANTE DELLA DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. DEL

ALLEGATO 3 PARTE INTEGRANTE DELLA DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. DEL ALLEGATO 3 PARTE INTEGRANTE DELLA DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. DEL Modifiche/integrazioni al Regolamento per le occupazioni di spazi ed aree pubbliche e per l applicazione della relativa tassa (indicate

Dettagli

PROCEDURA PER L OTTENIMENTO DELL AUTORIZZAZIONE AD UN PASSO CARRABILE

PROCEDURA PER L OTTENIMENTO DELL AUTORIZZAZIONE AD UN PASSO CARRABILE PROCEDURA PER L OTTENIMENTO DELL AUTORIZZAZIONE AD UN PASSO CARRABILE DEFINIZIONI A si definiscono accessi, ai sensi dell'art. 22 del Nuovo codice della strada", (D.Lgs 30 aprile 1992 n. 285 e successive

Dettagli

COMUNE di CISLAGO REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DEL CANONE PATRIMONIALE NON RICOGNITORIO

COMUNE di CISLAGO REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DEL CANONE PATRIMONIALE NON RICOGNITORIO ALLEGATO A alla deliberazione del Consiglio Comunale n. 61 del 21/12/2012 COMUNE di CISLAGO REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DEL CANONE PATRIMONIALE NON RICOGNITORIO Approvato con deliberazione

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA TASSA PER L'OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE NORME AMMINISTRATIVE PER IL RILASCIO DELLE CONCESSIONI ART. 1

REGOLAMENTO DELLA TASSA PER L'OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE NORME AMMINISTRATIVE PER IL RILASCIO DELLE CONCESSIONI ART. 1 REGOLAMENTO DELLA TASSA PER L'OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE NORME AMMINISTRATIVE PER IL RILASCIO DELLE CONCESSIONI ART. 1 Chiunque voglia occupare spazi ed aree pubbliche o private gravate da

Dettagli

TARIFFE PER LE OCCUPAZIONI PERMANENTI PER ANNO SOLARE. Art. 6 Occupazione del suolo

TARIFFE PER LE OCCUPAZIONI PERMANENTI PER ANNO SOLARE. Art. 6 Occupazione del suolo LE TARIFFE SOTTOINDICATE, NELLA PARTE SINISTRA SONO QUELLE CONTENUTE NEL REGOLAMENTO APPROVATO CON ATTO DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 177 DEL 29.11.1994 (cfr. ARTT. 6, 8, 9, 10, 12, 13, 15). PER EFFETTO DELLA

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DEGLI IMMOBILI E STRUTTURE COMUNALI

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DEGLI IMMOBILI E STRUTTURE COMUNALI COMUNE DI POZZUOLO DEL FRIULI PROVINCIA DI UDINE REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DEGLI IMMOBILI E STRUTTURE COMUNALI Approvato con deliberazione consiliare n 21 del 25.02.1997. 1 ART. 1 - Concessione

Dettagli

TARIFFE PER L'OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE

TARIFFE PER L'OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE TARIFFE PER L'OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE (Approvate con deliberazione n. 6/GM del 20.1.2009 e riconfermate con deliberazione n. 8/GM del 12.01.2010) OCCUPAZIONI PERMANENTI A) Occupazioni di

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI PER LA REALIZZAZIONE DI ACCESSI E PASSI CARRABILI

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI PER LA REALIZZAZIONE DI ACCESSI E PASSI CARRABILI COMUNE DI FRATTAMINORE (PROVINCIA DI NAPOLI) REGOLAMENTO COMUNALE PER IL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI PER LA REALIZZAZIONE DI ACCESSI E PASSI CARRABILI (deliberazione Consiglio Comunale n. 47 del19/12/2014)

Dettagli

COMUNE DI ROCCA DI MEZZO

COMUNE DI ROCCA DI MEZZO COMUNE DI ROCCA DI MEZZO REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEI PASSI CARRAI Adottato con Deliberazione di Consiglio Comunale n 11 del 12.05.2006 Il Segretario Comunale Dott. Anna D Isidoro COMUNE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE SALE GIOCHI

REGOLAMENTO PER LE SALE GIOCHI Comune di Modena Settore Promozione dello sviluppo e innovazione economica REGOLAMENTO PER LE SALE GIOCHI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 128 del 11/2/1985 e modificato con deliberazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEI CANONI PATRIMONIALI NON RICOGNITORI INDICE

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEI CANONI PATRIMONIALI NON RICOGNITORI INDICE REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEI CANONI PATRIMONIALI NON RICOGNITORI INDICE ART. 1 Oggetto ART. 2 Tipologie soggette al Canone di Concessione non Ricognitorio ART. 3 - Superficie soggetta al Canone di

Dettagli

Verbale di deliberazione del Commissario Straordinario (Assunta con i poteri della Giunta Comunale) OGGETTO: Determinazione tariffe TOSAP anno 2011.

Verbale di deliberazione del Commissario Straordinario (Assunta con i poteri della Giunta Comunale) OGGETTO: Determinazione tariffe TOSAP anno 2011. Verbale di deliberazione del (Assunta con i poteri della Giunta Comunale) N. 47 del 11/5/2011 OGGETTO: Determinazione tariffe TOSAP anno 2011. L'anno duemilaundici, addì undici del mese di maggio, alle

Dettagli

Servizio Mobilità e Infrastrutture - Ufficio Ordinanze IL DIRIGENTE

Servizio Mobilità e Infrastrutture - Ufficio Ordinanze IL DIRIGENTE Piazza Mercatale 31/33-59100 Prato Telefono: 0574.183.6636/5603 Servizio Mobilità e Infrastrutture - Ufficio Ordinanze Ordinanza 2318/2016 Trabattello mobile in Via Domenico Zipoli, civico 51. IL DIRIGENTE

Dettagli

REGOLAMENTO DEI PASSI CARRABILI

REGOLAMENTO DEI PASSI CARRABILI REGOLAMENTO DEI PASSI CARRABILI (Art. 22, 26 e 27 del codice della strada Art. 46 del relativo regolamento di esecuzione) CON ALLEGATE SCHEDE TECNICHE A, B, C, D e NOTE DI COMMENTO SOMMARIO Art. 1 Contenuto

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL TRIBUTO SUI SERVIZI INDIVISIBILI (TASI)

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL TRIBUTO SUI SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) COMUNE DI OLMEDO (PROVINCIA DI SASSARI) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL TRIBUTO SUI SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) Approvato con Deliberazione Consiliare n. 20 del 09 settembre 2014 e pubblicato all Albo

Dettagli

Indirizzi per il rilascio delle concessioni dei nuovi passi carrai nonché per la regolarizzazione di quelli attualmente esistenti.

Indirizzi per il rilascio delle concessioni dei nuovi passi carrai nonché per la regolarizzazione di quelli attualmente esistenti. Indirizzi per il rilascio delle concessioni dei nuovi passi carrai nonché per la regolarizzazione di quelli attualmente esistenti. approvati con delibera n. 1811 del 25 novembre 1999 LA GIUNTA COMUNALE

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE del n. 72. Rinnovo concessione suolo pubblico per somministrazione Schiavone Elisa

VERBALE DI DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE del n. 72. Rinnovo concessione suolo pubblico per somministrazione Schiavone Elisa VERBALE DI DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE del 03-05-2011 n. 72 COPIA Oggetto: Rinnovo concessione suolo pubblico per somministrazione Schiavone Elisa L anno Duemilaundici (2011), il giorno Tre (3) del mese

Dettagli