Prospetto Informativo Semplificato

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Prospetto Informativo Semplificato"

Transcript

1 Prospetto Informativo Semplificato DB PLATINUM CURRENCY RETURNS PLUS Deutsche Bank Prospetto Informativo Semplificato pubblicato mediante deposito presso l archivio prospetti della CONSOB in data 28 giugno 2011.

2

3 VISTO 2011/ PS L apposizione del visto in nessun caso ha finalità di pubblicazione. Lussemburgo, 25/02/2011 Commission de Surveillance du Secteur Financier (Timbro della Commission de Surveillance du Secteur Financier del Granducato del Lussemburgo) DB PLATINUM CURRENCY RETURNS PLUS DB PLATINUM è una Société d Investissement à Capital Variable autorizzata ai sensi della Parte I della legge lussemburghese del 20 dicembre 2002 Sede Legale: 69, route d Esch, L-1470 Lussemburgo N. iscriz. R.C.S. Lussemburgo B Prospetto semplificato datato febbraio 2011 Il presente prospetto informativo semplificato contiene informazioni sul DB Platinum Currency Returns Plus (il Comparto ), un comparto di DB Platinum (la "Società"). La Società è una società d investimento a capitale variabile, strutturata come un fondo multicomparto, ed ha emesso ulteriori comparti. Per maggiori informazioni, si prega di fare riferimento all ultimo prospetto completo della Società (il Prospetto Informativo ). I termini con iniziale maiuscola, laddove non definiti nel presente documento, sono definiti nel Prospetto Informativo. Il Prospetto Informativo, la Relazione Annuale e la Relazione Semestrale sono disponibili, su richiesta e gratuitamente, presso la sede legale della Società di Gestione. Obiettivo e Politica di Investimento Il Comparto si qualifica come Comparto con Politica di Investimento Indiretto (come descritto nel paragrafo Obiettivi e Politiche di Investimento del Prospetto Informativo). L Obiettivo di Investimento del Comparto consiste nell'offrire agli Azionisti di ogni Classe di Azioni un rendimento correlato all andamento del Sottostante indicato nel paragrafo Descrizione delle Azioni. Ciascuna Classe di Azioni sarà collegata a un Sottostante, il quale sarà un Indice (come di seguito definito) selezionato da un universo predeterminato di indici (l'"universo degli Indici"). L Universo degli Indici è composto dai seguenti indici, come illustrato in dettaglio nel seguente paragrafo Descrizione Generale del Sottostante : - Indice Deutsche Bank Currency Returns + (EUR-Funded); - Indice Deutsche Bank Currency Returns + (EUR-Unfunded); - Indice Deutsche Bank Currency Returns + (USD-Funded); - Indice Deutsche Bank Currency Returns + (GBP-Funded); - Indice DBCRX (EUR-Funded); - Indice DBCRX (USD-Funded); - Indice DBCRX (GBP-Funded); e - qualsiasi altro indice aggiunto all'universo degli Indici conformemente alla procedura di seguito illustrata; tutti gli indici sono congiuntamente definiti gli "Indici" e ciascuno un "Indice" 1. L'inserimento di un Indice aggiuntivo nell'universo degli Indici deve essere precedentemente autorizzato dal Consiglio di Amministrazione della Società e dalla Commission de Surveillance du Secteur Financier ("CSSF") del Lussemburgo. Il Consiglio di Amministrazione presenterà richiesta di tale autorizzazione alla CSSF prima del lancio della relativa Classe di Azioni. 1 Gli Indici sono indici proprietari. Non è possibile utilizzare o pubblicare gli Indici senza il preventivo consenso scritto di Deutsche Bank AG. 2

4 Gli Indici mirano a riflettere la performance di uno specifico gruppo di Indici Sottostanti. A sua volta, ciascun Indice Sottostante riflette la performance di determinati tassi di cambio a termine teorici relativi alle rispettive Valute. Gli Indici Deutsche Bank Currency Returns + (EUR-Funded), Deutsche Bank Currency Returns + (EUR-Unfunded) e DBCRX (EUR-Funded) sono calcolati con riferimento ai livelli di chiusura di ciascuno degli Indici Deutsche Bank Balanced Currency Harvest (EUR), Deutsche Bank Momentum (EUR) e Deutsche Bank Valuation (EUR) (ciascuno, un "Indice Sottostante in EUR") in ciascun Giorno di Contrattazione dell'indice. A ciascun Indice Sottostante in EUR viene attribuita una pari ponderazione nel calcolo del relativo Livello di Chiusura dell'indice. Gli Indici Deutsche Bank Currency Returns + (EUR-Funded) e DBCRX (EUR-Funded) sono inoltre rettificati in base alle variazioni del tasso interbancario overnight in euro del mercato monetario dell'eurozona calcolato dalla Banca Centrale Europea (EONIA). Le Classi di Azioni "R1C-P", I1C-P e "I2C-P" saranno collegate all'indice Deutsche Bank Currency Returns + (EUR- Unfunded) ("l'indice Non Finanziato"), fatto salvo il "Meccanismo di Allocazione" descritto più avanti nel presente documento. Il Comparto offrirà agli Azionisti di tali Classi di Azioni un rendimento legato a una certa percentuale (il "Fattore di Moltiplicazione") della performance dell'indice Non Finanziato oltre all'eonia Fix giornaliero (come definito nella sezione Descrizione Generale del Sottostante). Il Fattore di Moltiplicazione sarà fissato al 40% all'inizio di ciascun Trimestre 2, per cui l'esposizione all'indice Non Finanziato sarà fissata al 40% all'inizio di tale periodo. Inoltre, è presente un meccanismo di limitazione delle perdite realizzato per fare in modo che, per qualsiasi Trimestre, le Azioni di una certa Classe di Azioni non vengano esposte a perdite superiori all'1% in relazione alla partecipazione all'indice Non Finanziato. Qualora si verifichi un Evento di Limitazione delle Perdite (come descritto infra) in tale Trimestre, il Fattore di Moltiplicazione verrà ridotto a zero e non vi sarà alcuna esposizione all'indice Non Finanziato alla data di determinazione di tale Evento di Limitazione delle Perdite per la parte restante del Trimestre. Si verifica un "Evento di Limitazione delle Perdite" rispetto ad un Trimestre laddove, in qualsiasi giorno del Trimestre, il valore dell'indice Non Finanziato moltiplicato per il Fattore di Moltiplicazione si riduca dello 0,92% del valore registrato all'inizio del Trimestre. Il valore soglia è fissato allo 0,92% per fornire una soluzione tampone sufficiente affinché la Controparte dello Swap sia in grado di prestare il meccanismo di limitazione delle perdite ai sensi dell'operazione Swap OTC. Gli Indici Deutsche Bank Currency Returns + (USD-Funded) e DBCRX (USD-Funded) sono calcolati con riferimento ai livelli di chiusura di ciascuno degli Indici Deutsche Bank Balanced Currency Harvest (USD), Deutsche Bank Momentum (USD) e Deutsche Bank Valuation (USD) (ciascuno, un "Indice Sottostante in USD") in ciascun Giorno di Contrattazione dell'indice. A ciascun Indice Sottostante in USD viene attribuita una pari ponderazione nel calcolo del rispettivo Livello di Chiusura dell'indice. Gli Indici Deutsche Bank Currency Returns + (USD-Funded) e DBCRX (USD-Funded) sono inoltre rettificati in base alle variazioni del tasso interbancario overnight del mercato monetario in USD (Tasso effettivo Fed Fund). Gli Indici Deutsche Bank Currency Returns + (GBP-Funded) e DBCRX (GBP-Funded) sono calcolati con riferimento ai livelli di chiusura di ciascuno degli Indici Deutsche Bank Balanced Currency Harvest (GBP), Deutsche Bank Momentum (GBP) e Deutsche Bank Valuation (GBP) (ciascuno, un "Indice Sottostante in GBP") in ciascun Giorno di Contrattazione dell'indice. A ciascun Indice Sottostante in GBP viene attribuita una pari ponderazione nel calcolo del rispettivo Livello di Chiusura dell'indice. Gli Indici Deutsche Bank Currency Returns + (GBP-Funded) e DBCRX (GBP-Funded) sono inoltre rettificati in base alle variazioni del tasso interbancario overnight del mercato monetario in GBP (SONIA). Lo Sponsor dell'indice in relazione agli Indici, a ciascun Indice Sottostante in EUR, a ciascun Indice Sottostante in USD e a ciascun Indice Sottostante in GBP è Deutsche Bank AG, Filiale di Londra. Al fine di realizzare il proprio Obiettivo di Investimento, il Comparto investirà tutti o parte dei ricavi netti derivanti dall emissione di Azioni in valori mobiliari emessi da (i) istituti finanziari o società, (ii) stati sovrani che sono Stati Membri dell OCSE e/o organizzazioni/enti sovranazionali, (iii) società-veicolo con rating (o che hanno investito in obbligazioni con rating), e/o, possibilmente, in alcuni depositi di denaro effettuati presso istituti finanziari, in ogni caso con rating di tipo investment grade assegnato da una primaria agenzia di rating o con equivalenti rating del credito a lungo termine al momento dell investimento, il tutto nel rispetto dei Limiti agli Investimenti. Tramite un'operazione Swap OTC negoziata a condizioni di mercato con la Controparte dello Swap, il Comparto scambierà il rendimento e/o i proventi attesi delle attività nelle quali ha investito con un rendimento collegato al Sottostante. Tali valori mobiliari e/o disponibilità liquide (come i depositi) costituiranno il "Valore di Copertura", come definito nel Prospetto Informativo. Il Comparto potrà inoltre investire (in alternativa o congiuntamente a quanto precede 3 ), in tutto o in parte, i ricavi netti delle emissioni di Azioni in una o più operazioni Swap OTC negoziate a condizioni di mercato con la Controparte dello Swap e scambiare i ricavi netti investiti con un rendimento collegato al Sottostante. Di conseguenza il Comparto potrà in qualsiasi momento essere esposto, totalmente o parzialmente, a una o più operazioni Swap OTC. Il valore delle Azioni del Comparto è correlato al Sottostante, il cui valore può aumentare o diminuire. Pertanto, gli investitori devono tenere presente che il valore del loro investimento potrebbe aumentare o diminuire e devono accettare il fatto che non vi è alcuna garanzia di recupero del loro investimento iniziale. L esposizione del Comparto al Sottostante si ottiene tramite l'operazione Swap OTC. La valutazione dell operazione Swap OTC rifletterà i movimenti relativi nell andamento del Sottostante. Il Comparto è tenuto ad effettuare un pagamento alla Controparte dello Swap nel caso in cui il valore del Sottostante scenda; tale pagamento sarà pari all andamento negativo del Sottostante. Tale pagamento verrà effettuato con i ricavi e, a seconda del caso, con i proventi derivanti dalla cessione, totale o parziale, dei beni in cui ha investito il Comparto. Gli investimenti e le disponibilità liquide (come i depositi) di cui sopra che il Comparto può detenere (insieme, i "Valori di Copertura"), unitamente a qualunque tecnica relativa a strumenti derivati usata per collegare i Valori di Copertura al 2 3 Per "Trimestre" si intende il periodo a decorrere da una Data di Inizio del Trimestre (inclusa) fino alla Data di Inizio del Trimestre successiva (esclusa). Per "Data di Inizio del Trimestre" si intende il primo Giorno di Contrattazione dell'indice dei mesi di marzo, giugno, settembre e dicembre. Il Comparto può anche, con riguardo al miglior interesse degli Azionisti del Comparto, decidere nel corso della vita del Comparto (ossia, dopo la Data di Offerta) di passare in maniera parziale o totale da una struttura all'altra; in tal caso il costo dell'eventuale passaggio non sarà a carico degli Azionisti. 3

5 Sottostante e a eventuali spese e commissioni, saranno valutati al fine di determinare il Valore Patrimoniale Netto del Comparto in conformità con le regole esposte nel Prospetto Informativo. Per poter essere oggetto di investimento da parte di OICR disciplinati dalla Direttiva UCITS, il Comparto non investirà più del 10% del proprio patrimonio in quote o azioni di altri OICR o altri Organismi di Investimento Collettivo. Nell applicare all'operazione Swap OTC i limiti specificati alle sezioni 2.3 e 2.4 del capitolo "Limiti agli Investimenti" del Prospetto Informativo, si deve far riferimento all esposizione netta al rischio di controparte. La Società ridurrà il rischio di controparte complessivo delle operazioni Swap OTC del Comparto facendo in modo che la Controparte dello Swap rilasci una garanzia reale nel rispetto dei regolamenti OICR applicabili e delle circolari della CSSF, come la Circolare CSSF 07/308. Tale garanzia reale potrà essere escussa dalla Società in qualsiasi momento e sarà valorizzata ai valori correnti di mercato (mark to market) in ciascun giorno di calcolo del Valore Patrimoniale Netto del Comparto. L importo della garanzia reale da rilasciare sarà pari almeno all'importo del quale il limite di esposizione complessiva è stato ecceduto, come fissato nel Prospetto Informativo. In alternativa, la Società può ridurre il rischio complessivo di controparte dell'operazione Swap OTC del Comparto azzerando l'operazione Swap OTC stessa. L effetto dell azzeramento dell'operazione Swap OTC è la riduzione del valore di mercato di tale operazione e, di conseguenza, la riduzione dell esposizione netta di controparte al tasso applicabile. Gli eventuali costi generati dalla concessione di una garanzia reale da parte della Controparte dello Swap saranno sostenuti dal Comparto. Tali costi corrisponderanno (i) per quanto attiene al denaro contante, ai costi netti di finanziamento della Controparte dello Swap (ossia, i costi lordi di finanziamento dai quali viene detratta la remunerazione maturata sul conto di deposito della garanzia reale) e (ii) per quanto attiene ai titoli, al costo di finanziamento a carico della Controparte dello Swap per ottenere tali titoli, e saranno divulgati nella Relazione Annuale. La Società può contrarre prestiti per conto del Comparto unicamente nel limite del 10% del Valore Patrimoniale Netto del Comparto medesimo, purché la durata del prestito non superi il periodo di un mese e il prestito serva a coprire carenze di liquidità determinate da date di regolamento non coincidenti in operazioni di compravendita oppure, in via temporanea, per finanziare il riacquisto di valori mobiliari. I beni di tale Comparto possono essere costituiti a garanzia di tali prestiti. La Società può ottenere finanziamenti per conto di un Comparto fino al 10% del Valore Patrimoniale Netto del Comparto interessato, a condizione che tali finanziamenti abbiano carattere temporaneo. L assunzione di finanziamenti può essere utilizzata esclusivamente a fini di liquidità (ad esempio, per coprire carenze di liquidità dovute a date di regolamento non coincidenti nell'ambito di operazioni di acquisto e di vendita, per finanziare riacquisti o per il pagamento delle commissioni da corrispondere a un fornitore di servizi) e/o a fini di investimento. Le attività del Comparto possono essere costituite in garanzia con riferimento a qualsiasi di tali finanziamenti in conformità al principio della separazione delle attività e passività previsto dall articolo 133, paragrafo 5, della Legge. Gli strumenti derivati possono essere utilizzati sia a fini di investimento che di copertura. In virtù di tali strumenti derivati, il Comparto stesso può da un punto di vista economico fare ricorso alla leva finanziaria e, pertanto, potrebbe essere soggetto al rischio che eventuali riduzioni del valore delle attività alle quali il Comparto è esposto in virtù degli strumenti derivati interessati siano maggiori dei pagamenti richiesti al Comparto in virtù degli stessi strumenti derivati, circostanza questa suscettibile di condurre ad una diminuzione accelerata del Valore Patrimoniale Netto del Comparto, fermo restando che l esposizione globale derivante dall uso di strumenti finanziari derivati non potrà in nessun caso superare il Valore Patrimoniale Netto del Comparto. Il Comparto non avrà Data di Scadenza. Tuttavia, il Consiglio di Amministrazione può decidere di liquidare il Comparto conformemente alle previsioni contenute nel Prospetto Informativo e nello Statuto. Ulteriori informazioni sulla Politica di Investimento del Comparto sono contenute nella parte principale del Prospetto Informativo, nelle sezioni "Obiettivi e Politiche di Investimento" e "Limiti agli Investimenti". Descrizione Generale del Sottostante La presente sezione descrive brevemente il Sottostante e contiene una sintesi delle principali caratteristiche di ciascun Sottostante, ma non ne costituisce una descrizione completa. Presso la sede legale della Società è disponibile su richiesta degli investitori una versione in lingua inglese della descrizione dettagliata di ciascun Indice. Si richiama l'attenzione degli azionisti sul fatto che lo Sponsor dell'indice potrebbe apportare modifiche alla descrizione dell'indice, al fine di considerare le rettifiche tecniche necessarie per una buona gestione dell'indice. Nella misura in cui le modifiche non incidono sulla natura dell'indice e non si prevede un loro effetto sfavorevole sull'andamento dell'indice, gli Azionisti ne verranno informati esclusivamente tramite il sito web e/o o loro successori. Si invitano pertanto gli Azionisti a consultare regolarmente tali siti web. Indici Deutsche Bank Currency Returns + (EUR-Funded), Deutsche Bank Currency Returns + (EUR-Unfunded) e DBCRX (EUR-Funded) Gli Indici Deutsche Bank Currency Returns + (EUR-Funded), DBCRX (EUR-Funded) e Deutsche Bank Currency Returns + (EUR-Unfunded) sono calcolati con riferimento ai livelli di chiusura di ciascuno degli Indici Deutsche Bank Balanced Currency Harvest (EUR), Deutsche Bank Momentum (EUR) e Deutsche Bank Valuation (EUR) (ciascuno, un "Indice Sottostante in EUR" e insieme gli Indici Sottostanti in EUR ) in ciascun Giorno di Contrattazione dell'indice. A ciascun Indice Sottostante in EUR viene attribuita una pari ponderazione nel calcolo del rispettivo Livello di Chiusura dell'indice. Gli Indici Deutsche Bank Currency Returns + (EUR-Funded) e DBCRX (EUR-Funded) sono inoltre rettificati in base alle variazioni del tasso interbancario overnight in euro del mercato monetario dell'eurozona calcolato dalla Banca Centrale Europea utilizzando l'eonia Fix. Gli Indici Deutsche Bank Currency Returns + (EUR-Funded), Deutsche Bank Currency Returns + (EUR-Unfunded) e DBCRX (EUR-Funded) sono calcolati in euro. L'Indice Deutsche Bank Currency Returns + (EUR-Funded) è calcolato tenendo conto i) della performance degli Indici Sottostanti in EUR e ii) dell'eonia Fix. L'Indice Deutsche Bank Currency Returns + (EUR-Unfunded) è calcolato tenendo conto soltanto i) della performance degli Indici Sottostanti in EUR. L'Indice DBCRX (EUR-Funded) è calcolato tenendo 4

6 conto i) della performance degli Indici Sottostanti in EUR, ii) di un fattore di moltiplicazione pari a due (2) e iii) dell'eonia Fix. EONIA Fix indica, relativamente a un Giorno di Contrattazione dell'indice, la somma di (a) uno e (b) il prodotto del (i) Tasso di EONIA Fix relativo a tale Giorno di Contrattazione dell'indice meno 0,0010 e (ii) il numero di giorni compresi nel periodo compreso tra il Giorno di Contrattazione dell'indice (incluso) immediatamente precedente detto Giorno di Contrattazione dell'indice e tale Giorno di Contrattazione dell'indice (escluso) diviso 365. Tasso di EONIA Fix indica, relativamente a un Giorno di Contrattazione dell'indice, il tasso overnight calcolato dalla Banca Centrale Europea e pubblicato sulla Pagina Reuters EONIA (o altra pagina eventualmente sostitutiva della stessa all'interno di tale servizio o altro servizio eventualmente sostitutivo dello stesso ai fini della visualizzazione di detto tasso) relativamente a tale Giorno di Contrattazione dell'indice. Indici Deutsche Bank Currency Returns + (USD-Funded) e DBCRX (USD-Funded) Gli Indici Deutsche Bank Currency Returns + (USD-Funded) e DBCRX (USD-Funded) sono calcolati con riferimento ai livelli di chiusura di ciascuno degli Indici Deutsche Bank Balanced Currency Harvest (USD), Deutsche Bank Momentum (USD) e Deutsche Bank Valuation (USD) (ciascuno, un "Indice Sottostante in USD" e insieme gli "Indici Sottostanti in USD") in ciascun Giorno di Contrattazione dell'indice. A ciascun Indice Sottostante in USD viene attribuita una pari ponderazione nel calcolo del rispettivo Livello di Chiusura dell'indice. L'Indice Deutsche Bank Currency Returns + (USD- Funded) è calcolato tenendo conto i) della performance degli Indici Sottostanti in USD e ii) del Fed Fix Effettivo. L'Indice DBCRX (USD-Funded) è calcolato tenendo conto i) della performance degli Indici Sottostanti in USD, ii) di un fattore di moltiplicazione pari a due (2) e iii) del Fed Fix Effettivo. Gli Indici Deutsche Bank Currency Returns + (USD-Funded) e DBCRX (USD-Funded) sono calcolati in USD. Fed Fix Effettivo indica, relativamente a un Giorno di Contrattazione dell'indice, la somma di (a) uno e (b) il prodotto del (i) Tasso Fed Fix Effettivo relativo a tale Giorno di Contrattazione dell'indice meno 0,0010 e (ii) il numero di giorni compresi nel periodo tra il Giorno di Contrattazione dell'indice (incluso) immediatamente precedente detto Giorno di Contrattazione dell'indice e tale Giorno di Contrattazione dell'indice (escluso) diviso 365. Tasso Fed Fix Effettivo indica, relativamente a un Giorno di Contrattazione dell'indice, il tasso overnight calcolato dal Federal Reserve System degli Stati Uniti d'america e pubblicato sulla Pagina Reuters USONFFE= (o altra pagina eventualmente sostitutiva della stessa all'interno di tale servizio o altro servizio eventualmente sostitutivo dello stesso ai fini della visualizzazione di detto tasso) relativamente a tale Giorno di Contrattazione dell'indice. Indici Deutsche Bank Currency Returns + (GBP-Funded) e DBCRX (GBP-Funded) Gli Indici Deutsche Bank Currency Returns + (GBP-Funded) e DBCRX (GBP-Funded) sono calcolati con riferimento ai livelli di chiusura di ciascuno degli Indici Deutsche Bank Balanced Currency Harvest (GBP), Deutsche Bank Momentum (GBP) e Deutsche Bank Valuation (GBP) (ciascuno, un "Indice Sottostante in GBP" e insieme gli "Indici Sottostanti in GBP") in ciascun Giorno di Contrattazione dell'indice. A ciascun Indice Sottostante in GBP viene attribuita una pari ponderazione nel calcolo del rispettivo Livello di Chiusura dell'indice. L'Indice Deutsche Bank Currency Returns + (GBP- Funded) è calcolato tenendo conto i) della performance degli Indici Sottostanti in GBP e ii) del SONIA Fix. L'Indice DBCRX (GBP-Funded) è calcolato tenendo conto i) della performance degli Indici Sottostanti in GBP, ii) di un fattore di moltiplicazione pari a due (2) e iii) del SONIA Fix. Gli Indici Deutsche Bank Currency Returns + (GBP-Funded) e DBCRX (GBP-Funded) sono calcolati in GBP. SONIA Fix indica, relativamente a un Giorno di Contrattazione dell'indice, la somma di (a) uno e (b) il prodotto del (i) Tasso di SONIA Fix relativo a tale Giorno di Contrattazione dell'indice meno 0,0010 e (ii) il numero di giorni compresi nel periodo compreso tra il Giorno di Contrattazione dell'indice (incluso) immediatamente precedente detto Giorno di Contrattazione dell'indice e tale Giorno di Contrattazione dell'indice (escluso) diviso 365. Tasso di SONIA Fix indica, relativamente a un Giorno di Contrattazione dell'indice, il tasso overnight calcolato dalla Wholesale Markets Brokers' Association (WMBA) e pubblicato sulla Pagina Reuters SONIA= (o altra pagina eventualmente sostitutiva della stessa all'interno di tale servizio o altro servizio eventualmente sostitutivo dello stesso ai fini della visualizzazione di detto tasso) relativamente a tale Giorno di Contrattazione dell'indice. Fattore di Moltiplicazione La performance dell'indice DBCRX (EUR-Funded) è pari a quella dell'indice Deutsche Bank Currency Returns + (EUR- Funded), ma è soggetta a un fattore di moltiplicazione pari a due. Ciò comporta che le Classi di Azioni il cui Sottostante è l'indice DBCRX (EUR-Funded) beneficeranno del 200% relativamente a qualsiasi provento giornaliero conseguito dall'indice Deutsche Bank Currency Returns + (EUR); esse saranno altresì soggette al 200% delle perdite giornaliere relative all'indice Deutsche Bank Currency Returns + (EUR). L'Indice Deutsche Bank Currency Returns + (EUR) è calcolato utilizzando gli stessi Indici Sottostanti in EUR dell'indice Deutsche Bank Currency Returns + (EUR-Funded), ma senza rettifiche effettuate applicando l'eonia Fix. La performance dell'indice DBCRX (USD-Funded) è pari a quella dell'indice Deutsche Bank Currency Returns + (USD- Funded), ma è soggetta a un fattore di moltiplicazione pari a due. Ciò comporta che le Classi di Azioni il cui Sottostante è l'indice DBCRX (USD-Funded) beneficeranno del 200% relativamente a qualsiasi provento giornaliero conseguito dall'indice Deutsche Bank Currency Returns + (USD); esse saranno altresì soggette al 200% delle perdite giornaliere relative all'indice Deutsche Bank Currency Returns + (USD). L'Indice Deutsche Bank Currency Returns + (USD) è calcolato utilizzando gli stessi Indici Sottostanti in USD dell'indice Deutsche Bank Currency Returns + (USD-Funded), ma senza rettifiche effettuate applicando il Fed Fix Effettivo. La performance dell'indice DBCRX (GBP-Funded) è pari a quella dell'indice Deutsche Bank Currency Returns + (GBP- Funded), ma è soggetta a un fattore di moltiplicazione pari a due. Ciò comporta che le Classi di Azioni il cui Sottostante è l'indice DBCRX (GBP-Funded) beneficeranno del 200% relativamente a qualsiasi provento giornaliero conseguito dall'indice Deutsche Bank Currency Returns + (GBP); esse saranno altresì soggette al 200% delle perdite giornaliere relative all'indice Deutsche Bank Currency Returns + (GBP). L'Indice Deutsche Bank Currency Returns + (GBP) è 5

7 calcolato utilizzando gli stessi Indici Sottostanti in GBP dell'indice Deutsche Bank Currency Returns + (GBP-Funded), ma senza rettifiche effettuate applicando il SONIA Fix. Indici Sottostanti in EUR, Indici Sottostanti in USD e Indici Sottostanti in GBP Indici Deutsche Bank Balanced Currency Harvest (EUR), Deutsche Bank Balanced Currency Harvest (USD) e Deutsche Bank Balanced Currency Harvest (GBP) Con frequenza trimestrale, in ciascuna Data di Osservazione, lo Sponsor dell'indice seleziona tra le Valute Idonee BCH le valute da inserire negli Indici Deutsche Bank Balanced Currency Harvest (EUR), Deutsche Bank Balanced Currency Harvest (USD) e Deutsche Bank Balanced Currency Harvest (GBP) (le "Valute degli Indici BCH"). Le Valute degli Indici BCH selezionate per gli Indici Deutsche Bank Balanced Currency Harvest (EUR), Deutsche Bank Balanced Currency Harvest (USD) e Deutsche Bank Balanced Currency Harvest (GBP) sono le relative Valute Idonee BCH con i più alti (le "Valute Long") e i più bassi (le "Valute Short") tassi di interesse trimestrali (i "Tassi Yield Fix"). Lo scopo della costituzione di tali posizioni è la generazione di rendimenti tramite investimenti in valute con tassi di interesse alti assumendo prestiti in valute con tassi di interesse bassi. Le Valute degli Indici BCH in riferimento alle quali gli Indici Deutsche Bank Balanced Currency Harvest (EUR), Deutsche Bank Balanced Currency Harvest (USD) e Deutsche Bank Balanced Currency Harvest (GBP) intendono replicare la performance dei relativi tassi di cambio a termine teorici, sono selezionate e ricomposte, in ciascun Giorno di Sostituzione BCH, dalle Valute Idonee BCH per gli Indici Deutsche Bank Balanced Currency Harvest (EUR), Deutsche Bank Balanced Currency Harvest (USD) e Deutsche Bank Balanced Currency Harvest (GBP). In ciascun Giorno di Sostituzione BCH le Valute G10 con i due più alti e i due più bassi Tassi Yield Fix e le Valute Idonee BCH con i tre più alti e i tre più bassi Tassi Yield Fix, in ciascun caso determinati alla Data di Osservazione immediatamente precedente a tale Giorno di Sostituzione BCH, sono selezionate per essere le Valute degli Indici BCH che costituiranno gli Indici Deutsche Bank Balanced Currency Harvest (EUR), Deutsche Bank Balanced Currency Harvest (USD) e Deutsche Bank Balanced Currency Harvest (GBP) fino al successivo Giorno di Sostituzione BCH (incluso). In ciascun Giorno di Sostituzione BCH, in sede di calcolo del livello dell'indice si terrà conto dei Costi di Sostituzione pari allo 0,375%. L'Indice Deutsche Bank Balanced Currency Harvest (EUR) è calcolato in euro, l'indice Deutsche Bank Balanced Currency Harvest (USD) è calcolato in dollari statunitensi e l'indice Deutsche Bank Balanced Currency Harvest (GBP) è calcolato in sterline britanniche. Valuta Idonea BCH indica ciascuna delle seguenti valute: AUD, BRL, CAD, CHF, CZK, EUR, GBP, HUF, JPY, KRW, MXN, NOK, NZD, PLN, SEK, SGD, TRY, TWD, USD e ZAR (insieme, le "Valute Idonee BCH"). Giorno di Sostituzione BCH indica il secondo Giorno Lavorativo di Londra immediatamente precedente a ciascuna Data IMM. Data IMM indica il terzo mercoledì di marzo, giugno, settembre e dicembre ovvero, qualora tale giorno non sia un Giorno di Contrattazione dell'indice, il Giorno di Contrattazione dell'indice immediatamente successivo. Data di Osservazione indica il quinto Giorno Lavorativo di Londra immediatamente precedente a ciascuna Data IMM. Tasso Yield Fix indica il tasso per depositi in una Valuta Idonea BCH per un periodo di tre mesi che appare sulla Fonte del Prezzo di una Valuta dell'indice per ciascuna Valuta Idonea BCH, ovvero, qualora tale tasso non sia disponibile, il tasso determinato dallo Sponsor dell'indice che agisce in buona fede e in modo commercialmente ragionevole, da altra/e fonte/i e ogniqualvolta lo ritenga opportuno. Fonte del Prezzo di una Valuta dell'indice indica, relativamente a un Indice e a una Valuta Idonea BCH in ordine a tale Indice: a) qualora detta Valuta Idonea BCH sia una delle seguenti: AUD, CAD, CHF, EUR, GBP, JPY o USD, la Pagina LIBOR01 della Schermata Reuters; b) qualora detta Valuta Idonea BCH sia NZD, la Pagina BKBM della Schermata Reuters; c) qualora detta Valuta Idonea BCH sia NOK, la Pagina NIBR della Schermata Reuters; d) qualora detta Valuta Idonea BCH sia SEK, la Pagina SIDE della Schermata Reuters; e) qualora detta Valuta Idonea BCH sia TRY, la Pagina TRYIBOS della Schermata Reuters; f) qualora detta Valuta Idonea BCH sia SGD, la Pagina ABSIRFIX01 della Schermata Reuters; g) qualora detta Valuta Idonea BCH sia PLN, la Pagina WIBOR della Schermata Reuters; h) qualora detta Valuta Idonea BCH sia HUF, la Pagina BUBOR della Schermata Reuters; i) qualora detta Valuta Idonea BCH sia CZK, la Pagina PRBO della Schermata Reuters; j) qualora detta Valuta Idonea BCH sia ZAR, la Pagina SAFEY della Schermata Reuters; k) qualora detta Valuta Idonea BCH sia BRL, la Pagina PRE1 della Schermata Reuters; l) qualora detta Valuta Idonea BCH sia MXN, la Pagina MXN3MID= della Schermata Reuters; m) qualora detta Valuta Idonea BCH sia KRW, la Pagina KRW3MID=KR della Schermata Reuters; e n) qualora detta Valuta Idonea BCH sia TWD, la Pagina TWD3MID=W della Schermata Reuters, ovvero, in ogni caso, un'altra pagina eventualmente sostitutiva della stessa all'interno di tale servizio o altro servizio sostitutivo dello stesso ai fini della visualizzazione del tasso rilevante. Indici Deutsche Bank Momentum (EUR), Deutsche Bank Momentum (USD) e Deutsche Bank Momentum (GBP) 6

8 Con frequenza mensile, in ciascun Giorno di Sostituzione MT, lo Sponsor dell'indice seleziona tra le Valute G10 le valute da inserire negli Indici Deutsche Bank Momentum (EUR), Deutsche Bank Momentum (USD) e Deutsche Bank Momentum (GBP) (le "Valute degli Indici MT"). Le Valute degli Indici MT selezionate per gli Indici Deutsche Bank Momentum (EUR), Deutsche Bank Momentum (USD) e Deutsche Bank Momentum (GBP) in una Data di Determinazione del Currency Fix sono le Valute G10 con le tre più alte (le "Valute Long") e le tre più basse (le "Valute Short") variazioni (positive o negative) dei Tassi di Cambio a Pronti nella data che cade 12 mesi prima di tale Data di Determinazione del Currency Fix (i "Tassi Currency Fix"). L'obiettivo consiste nel generare rendimenti tramite una strategia d'investimento "trend following". Le Valute degli Indici MT in riferimento alle quali gli Indici Deutsche Bank Momentum (EUR), Deutsche Bank Momentum (USD) e Deutsche Bank Momentum (GBP) intendono replicare la performance dei relativi tassi di cambio a termine teorici, sono selezionate e ricomposte dalle Valute G10 in ciascun Giorno di Sostituzione MT. In ciascun Giorno di Sostituzione MT le Valute G10 con i tre più alti e i tre più bassi Tassi Currency Fix determinati alla Data di Osservazione immediatamente precedente a tale Giorno di Sostituzione MT, sono selezionate per essere le Valute degli Indici che costituiranno gli Indici Deutsche Bank Momentum (EUR), Deutsche Bank Momentum (USD) e Deutsche Bank Momentum (GBP) fino al Giorno di Sostituzione MT (incluso) immediatamente successivo a tale Giorno di Sostituzione MT. In ciascun Giorno di Sostituzione MT, in sede di calcolo del livello dell'indice si terrà conto di Costi di Sostituzione pari allo 0,058%. L'Indice Deutsche Bank Momentum (EUR) è calcolato in euro, l'indice Deutsche Bank Momentum (USD) è calcolato in dollari statunitensi e l'indice Deutsche Bank Momentum (GBP) è calcolato in sterline britanniche. Valute G10 indica ciascuna delle seguenti valute: AUD, CAD, CHF, EUR, GBP, JPY, NOK, NZD, SEK e USD. Data di Determinazione del Currency Fix indica: a) in ordine al Giorno Lavorativo di Londra dal quarto Giorno Lavorativo di Londra (incluso) immediatamente precedente una Data IMM fino al Giorno di Sostituzione (incluso) immediatamente precedente detta Data IMM, la seconda Data di Osservazione immediatamente precedente tale Giorno Lavorativo di Londra; e b) per quanto riguarda qualsiasi altro Giorno Lavorativo di Londra, la Data di Osservazione immediatamente precedente tale Giorno Lavorativo di Londra. Data IMM indica il terzo mercoledì di ciascun mese ovvero, qualora tale giorno non sia un Giorno di Contrattazione dell'indice, il Giorno di Contrattazione dell'indice immediatamente successivo. Tasso di Cambio a Pronti indica il tasso di cambio a medio termine espresso come l'importo della Valuta degli Indici MT al quale può essere cambiato 1 USD, come determinato dallo Sponsor dell'indice con riferimento alla relativa Fonte del Prezzo a Termine ovvero, qualora tale tasso non sia disponibile, il tasso (il "Tasso di Cambio a Pronti Sostitutivo") determinato dallo Sponsor dell'indice in buona fede e in modo commercialmente ragionevole dalla/e fonte/i e ogniqualvolta lo ritenga opportuno. Fonte del Prezzo a Termine indica la Pagina WMCO della Schermata Bloomberg (o altra pagina eventualmente sostitutiva della stessa all'interno di tale servizio o altro servizio eventualmente sostitutivo dello stesso ai fini della visualizzazione del tasso di cambio rilevante). Tasso Currency Fix indica il quoziente del (i) Tasso di Cambio a Pronti in ordine alla relativa Valuta G10 alla Data di Determinazione del Currency Fix 1 anno prima (come numeratore) e (ii) il tasso di Cambio a Pronti in ordine alla relativa Valuta G10 alla Data di Determinazione del Currency Fix (come denominatore). Giorno di Sostituzione MT indica il secondo Giorno Lavorativo di Londra immediatamente precedente a ciascuna Data IMM. Data di Osservazione indica il quinto Giorno Lavorativo di Londra immediatamente precedente a ciascuna Data IMM. Indici Deutsche Bank Valuation (EUR), Deutsche Bank Valuation (USD) e Deutsche Bank Valuation (GBP) Con frequenza trimestrale, in ciascun Giorno di Sostituzione VA, lo Sponsor dell'indice seleziona tra le Valute G10 le valute da inserire negli Indici Deutsche Bank Valuation (EUR), Deutsche Bank Valuation (USD) e Deutsche Bank Valuation (GBP) (le "Valute degli Indici VA"). Le Valute degli Indici VA selezionate per ciascun Indice in una Data di Determinazione del Currency Fix sono le relative Valute G10 con i tre più alti ("Valute Long") e i tre più bassi ("Valute Short") coefficienti dei tassi di cambio a pronti medi (calcolati nell'arco di un trimestre a decorrere dalla Data di Determinazione del Currency Fix precedente) rispetto alle ultime Parità del Potere di Acquisto pubblicate dall'organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico ("OCSE") per la relativa valuta (i "Tassi Currency Fix"). L'obiettivo consiste nel generare rendimenti tramite una strategia di investimento basata sulla Parità del Potere di Acquisto come fattore fondamentale per la previsione della performance delle valute. La Parità del Potere di Acquisto sostiene che un'unità valutaria dovrebbe acquistare in un paese lo stesso paniere di beni che potrebbe essere acquistato in un paese straniero con l'importo equivalente in valuta estera al tasso di cambio corrente. Le Valute degli Indici VA in riferimento alle quali gli Indici Deutsche Bank Valuation (EUR), Deutsche Bank Valuation (USD) e Deutsche Bank Valuation (GBP) intendono replicare la performance dei relativi tassi di cambio a termine teorici, sono selezionate e ricomposte dalle Valute G10 in ciascun Giorno di Sostituzione VA. In ciascun Giorno di Sostituzione VA le Valute G10 con i tre più alti e i tre più bassi Tassi Currency Fix determinati alla Data di Osservazione immediatamente precedente a tale Giorno di Sostituzione VA, sono selezionate per essere le Valute degli Indici VA che costituiranno gli Indici Deutsche Valuation (EUR), Deutsche Bank Valuation (USD) e Deutsche Bank Valuation (GBP) fino al successivo Giorno di Sostituzione VA (incluso). In ciascun Giorno di Sostituzione VA, in sede di calcolo del livello dell'indice si terrà conto dei Costi di Sostituzione pari allo 0,1%. L'Indice Deutsche Bank Valuation (EUR) è calcolato in euro, l'indice Deutsche Bank Valuation (USD) è calcolato in dollari statunitensi e l'indice Deutsche Bank Valuation (GBP) è calcolato in sterline britanniche. Valute G10 indica ciascuna delle seguenti valute: AUD, CAD, CHF, EUR, GBP, JPY, NOK, NZD, SEK e USD. 7

9 Giorno di Sostituzione VA indica il secondo Giorno Lavorativo di Londra immediatamente precedente a ciascuna Data IMM. Data di Determinazione del Currency Fix indica: a) in ordine a un Giorno Lavorativo di Londra dal quarto Giorno Lavorativo di Londra (incluso) immediatamente precedente una Data IMM fino al Giorno di Sostituzione VA (incluso) immediatamente precedente detta Data IMM, la seconda Data di Osservazione immediatamente precedente tale Giorno Lavorativo di Londra; e b) per quanto riguarda qualsiasi altro Giorno Lavorativo di Londra, la Data di Osservazione immediatamente precedente tale Giorno Lavorativo di Londra. Data IMM indica il terzo mercoledì di marzo, giugno, settembre e dicembre ovvero, qualora tale giorno non cada in un Giorno di Contrattazione dell'indice, il Giorno di Contrattazione dell'indice immediatamente successivo. Parità del Potere di Acquisto indica i livelli comparativi dei prezzi annuali relativi alla parità del potere di acquisto pubblicati per l'anno precedente dall'organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico come appendice alla pubblicazione dei Principali Indicatori Economici OCSE, espressa come l'importo della relativa Valuta G10 al quale può essere cambiato 1 USD. Per chiarezza, laddove la Valuta G10 sia l'eur, la relativa Parità del Potere di Acquisto per il Tasso Currency Fix è il livello comparativo dei prezzi per la Germania. Data di Osservazione indica il quinto Giorno Lavorativo di Londra immediatamente precedente a ciascuna Data IMM. Concetto di Indici Teorici Gli Indici sono calcolati come indici teorici. In quanto tali, gli Indici riflettono la performance di tassi di cambio a termine teorici in ordine alle valute in questione; tuttavia, al fine di calcolare gli Indici, lo Sponsor dell'indice non è tenuto a concludere contratti forward su tali tassi di cambio. Le entità del Gruppo Deutsche Bank possono concludere contratti forward su tassi di cambio al fine di adempiere le proprie obbligazioni in ordine al Comparto o per qualsiasi altra finalità, ma non vi sono obbligate. Rettifiche dell'indice Sottostante Qualora si verifichi un Evento di Rettifica dell'indice Sottostante in ordine a un Indice Sottostante, lo Sponsor dell'indice potrà rettificare l'indice Interessato (come di seguito definito), nonché la metodologia dello stesso, posticipare il calcolo del Livello di Chiusura dell'indice dell'indice Interessato, annullare e interrompere definitivamente il calcolo dell'indice Interessato, determinare il livello di chiusura del relativo Indice Sottostante o sostituire l'indice Sottostante con un Indice Sottostante sostitutivo. Inoltre, qualora un Indice Sottostante sia calcolato e reso disponibile da uno sponsor dell'indice sostitutivo o sostituito da un indice sostitutivo, lo sponsor dell'indice può decidere di accettare tale sponsor dell'indice sostitutivo o tale indice sottostante sostitutivo. Lo Sponsor dell'indice può altresì, a sua discrezione, rettificare il Livello di Chiusura dell'indice per riflettere una correzione effettuata al livello di chiusura di un Indice Sottostante. Tali disposizioni sono incluse per gestire situazioni riguardanti un Indice Sottostante in cui sarebbe difficile o impossibile per lo Sponsor dell'indice calcolare l'indice. Si suggerisce agli Investitori in Prodotti Finanziari di leggere attentamente queste disposizioni, in quanto le stesse potrebbero produrre effetti sfavorevoli sui Prodotti Finanziari. Ulteriori Informazioni Esposizione a ciascun Indice Sottostante Poiché ciascun Indice comprende vari Indici Sottostanti, gli Investitori nel Comparto sono esposti al rischio di ciascun Indice Sottostante in pari proporzioni. Anche se un Indice Sottostante ottiene una performance positiva, l'effetto potrebbe essere inferiore rispetto all'effetto di un altro Indice Sottostante con andamento negativo e il Comparto potrebbe risentirne negativamente. Poiché l'esposizione di determinate Classi di Azioni (specificate nella sezione "Descrizione delle Azioni") agli Indici Sottostanti in EUR, agli Indici Sottostanti in USD o agli Indici Sottostanti in GBP, a seconda dei casi, è soggetta a un fattore di moltiplicazione di due, con riferimento a tali Classi di Azioni potrebbe sussistere un'esposizione levereggiata al rischio associato alla performance degli Indici Sottostanti in EUR, degli Indici Sottostanti in USD o degli Indici Sottostanti in GBP; di conseguenza il valore della rispettiva Classe di Azioni potrebbe salire o scendere più rapidamente di quanto sarebbe successo se non vi fosse stato alcun fattore di moltiplicazione. Accordi di Copertura Ciascun Indice è calcolato come indice "teorico". Ciò significa che ciascun Indice riflette la performance dei relativi Indici Sottostanti che si riferiscono a tassi di cambio a termine teorici relativi alle rispettive valute per ciascun Indice Sottostante; tuttavia al fine di calcolare un Indice Sottostante o l'indice, lo Sponsor dell'indice non è tenuto a concludere contratti forward su tali tassi di cambio. Pur non essendovi obbligate, le entità del Gruppo Deutsche Bank possono concludere contratti forward su tassi di cambio al fine di adempiere alle proprie obbligazioni in ordine a Prodotti Finanziari o per qualsiasi altra finalità. In tal caso, in virtù di tali contratti, le Entità di Deutsche Bank acquisiranno determinati diritti ai sensi di tali contratti e porranno in essere azioni e adotteranno misure che le stesse ritengano opportune al fine di tutelare i propri interessi. Eliminazione o sostituzione di un Indice Sottostante In caso di eliminazione o sostituzione di un Indice Sottostante, tale Indice non beneficerà di alcuna futura performance del relativo Indice Sottostante rimosso e qualsiasi Indice Sottostante sostitutivo può avere performance negativa. Correzione Qualora il livello di qualsiasi Indice Sottostante reso disponibile in un Giorno di Contrattazione dell'indice sia successivamente corretto dal relativo Sponsor dell'indice Sottostante entro e non oltre due Giorni di Contrattazione dell'indice successivi al giorno di Contrattazione dell'indice in cui era disponibile l'originario livello di chiusura, lo Sponsor 8

10 dell'indice può, a sua discrezione e agendo in buona fede e in modo commercialmente ragionevole, apportare rettifiche al Livello di Chiusura dell'indice interessato da tale correzione. Fattori politico-economici I tassi di cambio possono essere influenzati da diverse circostanze, quali, a titolo meramente esemplificativo, eventi politici, condizioni economiche generali, interventi governativi, variazioni delle bilance dei pagamenti e commerciali, tassi di inflazione nazionali e internazionali, restrizioni agli scambi internazionali e svalutazioni monetarie. Qualsiasi circostanza di cui sopra (o una combinazione delle stesse) può determinare volatilità o illiquidità inattese nei mercati dei cambi valutari. Ciò può ripercuotersi negativamente sui Livelli di Chiusura dell'indice, i quali a loro volta possono produrre un effetto sfavorevole sulla performance dei Prodotti Finanziari. Future modifiche regolamentari Le modifiche legali e regolamentari potrebbero influenzare negativamente i tassi di cambio. Inoltre, molte agenzie governative ed autorità regolamentari sono autorizzate a porre in essere azioni straordinarie in caso di situazioni di emergenza intervenute nei mercati. Non è possibile prevedere l'effetto di eventuali modifiche normative o regolamentari sui tassi di cambio, che potrebbe comunque essere rilevante e sfavorevole. Sponsor dell'indice Lo sponsor di ciascun Indice è Deutsche Bank AG, Filiale di Londra (lo Sponsor dell'indice, un'espressione che comprende qualsiasi successore che svolga tale funzione). Lo Sponsor dell'indice determinerà l'indice in ciascun Giorno di Contrattazione dell'indice. Tutte le decisioni dello Sponsor dell'indice saranno effettuate in buona fede e in modo commercialmente ragionevole. Nel prendere qualsiasi decisione, lo Sponsor dell'indice può fare riferimento a uno o più fattori che ritenga appropriati e, a titolo meramente esemplificativo, essi possono comprendere accordi di copertura di qualsiasi emittente o obbligato in relazione a qualsiasi Prodotto Finanziario relativo a un Indice. Qualsiasi decisione dello Sponsor dell'indice sarà definitiva, conclusiva e vincolante per tutte le parti salvo in caso di errore manifesto. Tali parti comprendono, a titolo meramente esemplificativo, l'emittente o l'obbligato in ordine a qualsiasi Prodotto Finanziario e qualsiasi Investitore in Prodotti Finanziari. Lo Sponsor dell'indice pubblicherà (a) il Livello di Chiusura dell'indice per ciascun Indice per ogni Giorno di Contrattazione dell'indice non appena sia ragionevolmente possibile e (b) i dettagli di eventuali rettifiche apportate a qualsiasi Indice, in ogni caso dietro richiesta da parte di qualsiasi Investitore in Prodotti Finanziari al Gruppo Global Markets Client Valuation (numero di telefono: ) presso la sede principale di Londra dello Sponsor dell'indice, al momento sita in Winchester House, 1 Great Winchester Street, London EC2N 2DB. Descrizione e pubblicazione dell'indice Qualora le informazioni contenute nell Allegato sul Prodotto contrastino con quelle contenute nelle relative descrizioni dell'indice, prevarranno quelle contenute nella descrizione dell'indice. Una descrizione completa degli Indici in lingua inglese è a disposizione degli investitori, su richiesta, presso la sede legale della Società e la sede legale del Collocatore o del rispettivo Sub-Collocatore. I livelli degli Indici saranno pubblicati giornalmente sulla pagina web o su qualsiasi pagina sostitutiva della stessa. 9

11 Informazioni Generali Relative al Comparto Valore Patrimoniale Netto Minimo Periodo di Offerta Data di Offerta Giorno di Contrattazione dell Indice Giorno Lavorativo del Prodotto EUR Indica, rispetto alla Classe di Azioni R2C: Il Periodo di Offerta iniziato il 22 ottobre 2009 e concluso il 26 ottobre 2009 o in altra data, precedente o successiva, eventualmente stabilita dal Consiglio di Amministrazione. Indica, rispetto a qualsiasi altra Classe di Azioni: Il Periodo di Offerta iniziato il 13 settembre 2009 e concluso il 17 settembre 2009 o in altra data, precedente o successiva, eventualmente stabilita dal Consiglio di Amministrazione. L'offerta iniziale delle Azioni avverrà su decisione del Consiglio di Amministrazione, ed in tal caso il Prospetto Informativo sarà aggiornato. Indica, rispetto alla Classe di Azioni R2C: il 27 ottobre 2009 o altra data, precedente o successiva, eventualmente stabilita dal Consiglio di Amministrazione. Indica, rispetto a qualsiasi altra Classe di Azioni: il 17 settembre 2009 o altra data, precedente o successiva, eventualmente stabilita dal Consiglio di Amministrazione. Indica un giorno (diverso da un sabato o da una domenica) (a) in cui le banche commerciali e i mercati dei cambi regolano i pagamenti e sono aperti per l attività generale (ivi incluse le contrattazioni sui cambi e sui depositi in valuta estera) a Londra e (b) in cui è operativo il TARGET2 (il sistema di Trasferimento Espresso Transeuropeo Automatizzato dei Regolamenti Lordi in Tempo Reale) (il "Sistema TARGET2"). Indica un giorno (diverso da un sabato o una domenica) in cui: le banche commerciali e i mercati dei cambi sono aperti per la normale attività in Lussemburgo, a Francoforte sul Meno, a Londra e a New York; e il Sistema TARGET2 è operativo; e ogni Agente di Compensazione è aperto e operativo. Giorno di Valutazione Indica il primo Giorno Lavorativo successivo al relativo Giorno di Operazione in cui è calcolato il Valore Patrimoniale Netto per Azione di una determinata Classe di Azioni o di un determinato Comparto; sulla base dei prezzi dell ultimo Giorno Lavorativo prima di tale Giorno di Valutazione. 10

12 Descrizione delle Azioni Classe di Azioni R1C R1C-A I1C R1C-P I1C-P I2C-P R2C Categoria di Azioni Azioni Nominative o Azioni al Portatore rappresentate da un Certificato Azionario Globale Valute di Pagamento Autorizzate 1 EUR, USD, SGD EUR, USD, SGD EUR, USD, SGD EUR, USD, SGD EUR, USD, SGD EUR, USD, SGD EUR, USD, SGD Numero Identificativo Tedesco dei Titoli (WKN) A0X95A A0X95B A0X95C A1CX4D A1CX4E A1CX4F A0X95D Codice ISIN LU LU LU LU LU LU LU Classe di Azioni "R2C-A" I2C "R3C" "R3C-A" "I3C" "R4C" "R4C-A" Categoria di Azioni Azioni Nominative o Azioni al Portatore rappresentate da un Certificato Azionario Globale Valute di Pagamento Autorizzate 2 EUR,USD, SGD EUR, USD EUR, USD EUR, USD EUR, USD EUR, USD EUR,USD Numero Identificativo Tedesco dei Titoli (WKN) A0X95E A0X95F A0X95G A0X95H A0X95J A0X95K A0X95L Codice ISIN LU LU LU LU LU LU LU Classe di Azioni "I4C" "R5D" "R5D-A" "I5D" "R6D" "R6D-A" "I6D" Categoria di Azioni Azioni Nominative o Azioni al Portatore rappresentate da un Certificato Azionario Globale Valute di Pagamento 1 Autorizzate EUR, USD EUR, USD, SGD EUR, USD, SGD EUR, USD, SGD EUR, USD, SGD EUR,USD, SGD EUR, USD Numero Identificativo Tedesco dei Titoli (WKN) A0X95M A0X95N A0X95P A0X95Q A0X95R A0X95S A0X95T Codice ISIN LU LU LU LU LU LU LU I costi di cambio relativi alle sottoscrizioni effettuate in una Valuta di Pagamento Autorizzata diversa dalla Valuta di Riferimento saranno coperti dall Agente a Commissione Fissa tramite la Commissione Fissa qualora il NAV sia pubblicato in tale Valuta di Pagamento Autorizzata. In caso contrario, i costi di cambio di cui sopra saranno sostenuti esclusivamente dall investitore che utilizza tale Valuta di Pagamento Autorizzata. I costi di cambio relativi alle sottoscrizioni effettuate in una Valuta di Pagamento Autorizzata diversa dalla Valuta di Riferimento saranno coperti dall Agente a Commissione Fissa tramite la Commissione Fissa qualora il NAV sia pubblicato in tale Valuta di Pagamento Autorizzata. In caso contrario, i costi di cambio di cui sopra saranno sostenuti esclusivamente dall investitore che utilizza tale Valuta di Pagamento Autorizzata.

13 Profilo di Rischio Il Prospetto Informativo (che include l Allegato sul Prodotto) espone i termini e le condizioni del Comparto. Più specificamente, gli investitori devono far riferimento alle avvertenze sui rischi specifici connessi all investimento nel presente Comparto, contenute nel Prospetto Informativo alla sezione "Fattori di rischio". Gli investitori nelle Azioni devono essere consapevoli del fatto che le Azioni possono diminuire di valore e pertanto dovranno essere preparati a sostenere una perdita del loro investimento nelle Azioni, nonostante vi sia il meccanismo di ri-allocazione a livello dell'indice per mitigare i ribassi del mercato. Conseguentemente, solo coloro che possono sopportare una perdita del loro investimento iniziale dovrebbero sottoscrivere le Azioni nel Comparto. Questo prodotto è di conseguenza rivolto a investitori informati. I potenziali investitori dovrebbero essere esperti rispetto ad operazioni in strumenti finanziari quali Azioni, Valore di Copertura, Sottostante e le tecniche utilizzate per correlare il Valore di Copertura al Sottostante. Per una descrizione dettagliata dei fattori di rischio relativi al Comparto si prega di far riferimento al Prospetto Informativo e, in particolare, ai fattori di rischio specifici relativi ai fondi speculativi ed altri Fondi di Investimento Alternativi. Sono ammesse transazioni in strumenti finanziari derivati. Queste operazioni potrebbero essere effettuate a fini di copertura e/o di gestione efficiente del portafoglio. Sebbene l uso assennato di strumenti finanziari derivati possa apportare benefici, gli strumenti finanziari derivati implicano anche rischi specifici. Questi rischi fanno riferimento principalmente al rischio di mercato, rischio di gestione, rischio di credito, rischio di liquidità, rischio di errori nei prezzi o improprie valutazioni degli strumenti finanziari derivati e il rischio che gli strumenti finanziari derivati possano non avere una correlazione perfetta con il Sottostante, i tassi di interesse e gli indici. Per ulteriori informazioni, si prega di consultare il Prospetto Informativo. Conflitti di Interesse Fattori di Rischio Specifici Le entità appartenenti al Gruppo Deutsche Bank AG e/o suoi dipendenti, agenti, affiliate o controllate di membri dello stesso (ai fini del presente, congiuntamente definiti Affiliate DB ) saranno probabilmente le controparti delle operazioni su derivati o dei contratti perfezionati dalla Società (ai fini del presente, la Controparte o le Controparti ). In molti casi, inoltre, la Controparte potrebbe essere tenuta a fornire valutazioni di tali operazioni su derivati o contratti. Tali valutazioni potrebbero costituire la base su cui è calcolato il valore di determinate attività della Società. Il Consiglio di Amministrazione riconosce che le Affiliate DB potrebbero sviluppare un potenziale conflitto di interesse dovuto al loro ruolo di Controparte e/o alla fornitura di tali valutazioni. Gli Amministratori ritengono tuttavia che tali conflitti possano essere adeguatamente gestiti e prevedono che la Controparte sia idonea e competente a fornire dette valutazioni senza ulteriori costi per la Società, circostanza che invece si verificherebbe qualora si facesse ricorso a terzi per la fornitura di tali servizi. Le Affiliate DB possono agire altresì in qualità di Amministratore, Collocatore, Sub-Collocatore, Sponsor dell Indice, Agente per la Selezione degli Indici, Agente di Determinazione del Calcolo, Market Maker, Società di Gestione, Consulente per gli Investimenti, e fornire servizi di depositario aggiunto alla Società, tutto in conformità con i rispettivi contratti in atto. Il Consiglio di Amministrazione riconosce che, in virtù delle funzioni che le Affiliate DB svolgeranno in relazione alla Società, potrebbero sorgere potenziali conflitti di interesse. In tali circostanze, ciascuna Affiliata DB si è impegnata a compiere ogni ragionevole sforzo per risolvere tali eventuali conflitti di interesse in modo equo (tenendo conto dei propri rispettivi obblighi e doveri) e per assicurare che gli interessi della Società e degli Azionisti non siano ingiustamente compromessi. Il Consiglio di Amministrazione ritiene che tali Affiliate SB siano idonee e competenti a svolgere dette funzioni. Avvertenze su Rischi Specifici Si richiama l attenzione degli investitori sul fatto che il Comparto non è garantito né a capitale protetto. Chi investe nel presente Comparto deve essere preparato e in grado di sostenere la perdita, anche totale, del capitale investito. Gli investitori sono anche soggetti a tutti i rischi relativi ai Valori di Copertura, descritti nella parte principale del Prospetto Informativo alla sezione "Fattori di Rischio". Il Comparto offre un'esposizione a Indici connessi a tassi di cambio a termine teorici. Il valore del Comparto sarà influenzato dalle oscillazioni dei relativi tassi di cambio a termine e le diminuzioni dei livelli dei relativi tassi di cambio a termine avranno un effetto sfavorevole sul livello dell'indice interessato, che a sua volta avrà ripercussioni negative sul Comparto. I mercati valutari possono essere estremamente volatili; in tali mercati possono infatti verificarsi variazioni significative, comprese le variazioni di liquidità e prezzi, in periodi di tempo molto brevi. Tra i rischi dei tassi di cambio figurano, a titolo esemplificativo e non esaustivo, il rischio di convertibilità, la volatilità di mercato e la potenziale interferenza da parte di governi stranieri tramite regolamentazione dei mercati locali, degli investimenti esteri o di altre operazioni particolari in valuta estera. Poiché l'esposizione di determinate Classi di Azioni agli Indici Sottostanti in EUR, agli Indici Sottostanti in USD o agli Indici Sottostanti in GBP, a seconda dei casi, è soggetta a un fattore di moltiplicazione pari a due, con riferimento a tali Classi di Azioni potrebbe sussistere un'esposizione levereggiata al rischio associato alla performance degli Indici Sottostanti in EUR, degli Indici Sottostanti in USD o degli Indici Sottostanti in GBP; di conseguenza il valore della rispettiva Classe di Azioni potrebbe salire o scendere più rapidamente di quanto sarebbe successo se non vi fosse stato alcun fattore di moltiplicazione. Per le Classi di Azioni "R1C-P", "I1C-P" e "I2C-P", dal momento in cui si verifica l'evento di Limitazione delle Perdite la Classe di Azioni interessata non avrà più esposizione all'indice Non Finanziato fino all'inizio di un nuovo Trimestre, 12

14 anche nel caso in cui, in una giornata del Trimestre successiva all'occorrenza dell'evento di Limitazione delle Perdite, la performance dell'indice Non Finanziato migliori in misura tale che l'evento di Limitazione delle Perdite non sussisterebbe più. Pertanto, durante quel periodo gli investitori non partecipano alla potenziale performance positiva dell'indice Non Finanziato. Si fa anche presente agli investitori che, poiché l'attivazione dell'evento di Limitazione delle Perdite è fissata allo 0,92% e non all'1,00%, un Evento di Limitazione delle Perdite può essere attivato prima di una perdita dell'1,00% dall'inizio del Trimestre. Inoltre, l'evento di Limitazione delle Perdite non è legato all'elemento EONIA ma solo all'indice Non Finanziato. Poiché non sono presenti elementi di limitazione delle perdite a livello di Classe di Azioni, ma soltanto per l'indice Non Finanziato a livello di operazione Swap OTC, il NAV (Valore Patrimoniale Netto) di una Classe di Azioni può ridursi di oltre l'1% nel corso di un Trimestre, a seconda delle commissioni maturate per quella Classe di Azioni e dell'eonia Fix di tale Trimestre. Si fa inoltre presente agli investitori che, per le Classi di Azioni "R1C-P", "I1C-P" e "I2C-P", sebbene la soglia massima delle perdite del Comparto in relazione all'esposizione all'indice Non Finanziato ai sensi delle relative operazioni Swap OTC per qualunque Trimestre sia fissata all'1%, le Classi di Azioni stesse non sono a capitale protetto o garantito e che taluni eventi o circostanze, tra cui, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, quelli sopra elencati, possono produrre perdite superiori all'1% del Valore Patrimoniale Netto delle Azioni per un dato Trimestre. Oltre a quanto precede, gli investitori che sottoscrivono le Classi di Azioni "R1C-P", "I1C-P" e "I2C-P" in una data successiva all'inizio del Trimestre possono perdere più dell'1% del loro investimento in tale Trimestre qualora: (i) il NAV delle Azioni alla data di sottoscrizione sia superiore a quello registrato all'inizio di detto Trimestre ; e (ii) il valore delle Azioni diminuisca successivamente nel corso del Trimestre. Tali fattori di rischio specifici devono essere letti unitamente ai Fattori di Rischio generali indicati nel Prospetto Informativo. Rendimento del Comparto Il grafico che segue mostra il rendimento passato (vale a dire il NAV) del Comparto. Il rendimento passato del Comparto non rappresenta necessariamente un indicazione del suo rendimento futuro. Rendimento dal lancio ( )* Set 09 Ott 09 Nov 09 Dic 09 Gen 10 Currency Returns Plus I1C DBCR+ (EUR-Funded) Index (DBCRPLEF Index) *I rendimenti passati non costituiscono una garanzia di rendimenti futuri Fonte: Deutsche Bank, Bloomberg Rendimento dal lancio ( )* Set 09 Ott 09 Nov 09 Dic 09 Gen 10 Currency Returns Plus I2C DBCR+ (USD-Funded) Index (DBCRPLUF Index) *I rendimenti passati non costituiscono una garanzia di rendimenti futuri Fonte: Deutsche Bank, Bloomberg 13

15 Rendimento dal lancio ( )* Ott 09 Nov 09 Dic 09 Gen 10 Currency Returns Plus R1C DBCR+ (EUR-Funded) Index (DBCRPLEF Index) *I rendimenti passati non costituiscono una garanzia di rendimenti futuri Fonte: Deutsche Bank, Bloomberg Rendimento dal lancio ( )* Ott 09 Nov 09 Dic 09 Gen 10 Currency Returns Plus R2C DBCR+ (USD-Funded) Index (DBCRPLUF Index) *I rendimenti passati non costituiscono una garanzia di rendimenti futuri Fonte: Deutsche Bank, Bloomberg Profilo dell Investitore Tipo Un Investimento nel Comparto è indicato per gli investitori che possano e siano disposti a investire in un comparto con una classificazione di rischio alto, come ulteriormente descritto nel Prospetto Informativo alla sezione Tipologia dei Profili di Rischio". Trattamento dei Rendimenti Il reddito e le plusvalenze generati dalle Azioni di Classe R (destinate agli Investitori Retail) saranno reinvestiti nel caso di Azioni a Capitalizzazione (identificate con la lettera C ) o distribuiti nel caso di Azioni di Distribuzione (identificate con la lettera D ). Il valore delle Azioni di ciascuna di queste Classi rifletterà la capitalizzazione o la distribuzione del reddito e dei proventi. Nel caso in cui sia pagato un dividendo, tale dividendo sarà versato agli Azionisti iscritti nel Libro Soci a mezzo assegno, inviato a loro rischio all indirizzo indicato nel Libro Soci, ovvero a mezzo bonifico bancario. Gli assegni dei dividendi non incassati entro 5 anni decadranno e saranno imputati al Comparto per il quale sono dovuti tali dividendi. Tutti i dividendi saranno calcolati e pagati in conformità con i requisiti della rispettiva borsa valori. Relativamente alle Classi di Azioni R5D, R5D-A, I5D, R6D, R6D-A e I6D, il Consiglio di Amministrazione può presentare richiesta all HM Revenue & Customs del Regno Unito per ottenere lo status di "fondo di distribuzione". Ai fini di tale assegnazione è necessario che venga dichiarato un dividendo pari ad almeno l'85% del rendimento netto (ossia dividendi e interessi al netto delle spese) maturato rispetto a tali Classi di Azioni nell'esercizio finanziario chiuso al 31 gennaio Detto dividendo, se dichiarato, dovrebbe essere corrisposto entro la fine di luglio Non vi è alcuna garanzia che la suddetta richiesta sarà accolta. 14

16 Commissioni e Costi Commissioni addebitate all investitore: Commissione Anticipata di Sottoscrizione durante/dopo il Periodo di Offerta 1 Per le Classi R1C, R1C-A, R1C-P, R2C, R2C-A, R3C, R3C-A, R4C, R4C-A, R5D, R5D-A, R6D e R6D-A: fino al 5,00% Per le Classi I1C, I2C, I3C, I4C, I5D e I6D: N/A Per le Classi I1C-P e I2C-P fino all 1% Commissione della Società di Gestione 2 Commissione di Collocamento 3 Commissione Differita ed Eventuale di Vendita 4 Per le Classi R1C, R1C-A, R1C-P, R2C, R2C-A, R3C, R3C-A, R4C, R4C-A, R5D, R5D-A, R6D, R6D-A, I1C, I1C-P, I2C, I2C-P, I3C, I4C, I5D e I6D: Fino al 2,00% annuo N/A N/A Commissione di Rimborso 5 Per le Classi R1C, R1C-A, R1C-P, R2C, R3C, R3C-A, R4C, R4C-A, R5D, R5D-A, R6D e R6D-A: fino al 2% Per le Classi I1C, I1C-P, I2C-P, R2C-A, I2C, I3C, I4C, I5D e I6D: N/A Commissione di Conversione 6 fino all 1,00% Spese operative imputate direttamente al Comparto e riflesse nel Valore Patrimoniale Netto: Commissione Fissa (sulla media del Valore Patrimoniale Netto giornaliero per Classe prima della deduzione delle commissioni): Commissioni della Banca Depositaria, per l Agente Amministrativo e per l Agente per la Custodia dei Registri e i Trasferimenti: 0,15% annuo Tali commissioni saranno prelevate dalla Commissione Fissa. Trattamento Fiscale Ai sensi della legislazione e della prassi attualmente vigenti, la Società non è soggetta in Lussemburgo ad alcuna imposta sul reddito. I dividendi distribuiti dalla Società ai propri Azionisti non sono soggetti in Lussemburgo ad alcuna ritenuta alla fonte. Tuttavia, la Società è soggetta in Lussemburgo ad una tassa pari allo 0,05% annuo sulle Azioni delle Classi R ed E e pari allo 0,01% annuo sulla Classe I ( Taxe d Abonnement ) ai sensi dell Articolo 174 della Legge del Lussemburgo del 17 dicembre 2010 relativa agli organismi di investimento collettivo La Commissione Anticipata di Sottoscrizione durante il Periodo di Offerta, il cui importo sarà versato al relativo Sub-Collocatore, rappresenta una percentuale massima che sarà calcolata sulla base del Prezzo di Emissione Iniziale delle Classi di riferimento. La Commissione Anticipata di Sottoscrizione dopo il Periodo di Offerta, il cui importo sarà versato al relativo Sub- Collocatore, rappresenta una percentuale massima che sarà calcolata sulla base del Valore Patrimoniale Netto delle relative Classi. La Commissione della Società di Gestione, il cui importo sarà corrisposto alla Società di Gestione, rappresenta una percentuale massima che sarà calcolata in ciascun Giorno di Valutazione sulla base del Patrimonio Netto delle Classi di riferimento. Le Commissioni della Società di Gestione vengono corrisposte mensilmente. La Commissione di Collocamento, una percentuale del Valore Patrimoniale Netto delle Azioni di Classe R2D sarà corrisposta dal Comparto con cadenza trimestrale. La Commissione Differita ed Eventuale di Vendita non può mai essere inferiore a zero. La Commissione di Rimborso, il cui importo sarà versato al Collocatore, rappresenta una percentuale massima che sarà calcolata sulla base del Valore Patrimoniale Netto delle relative Classi. La Commissione di Conversione, il cui importo sarà versato al Collocatore o al Sub-Collocatore, rappresenta una percentuale massima che sarà calcolata in base al Valore Patrimoniale Netto delle Azioni che l'azionista desidera convertire. La Commissione di Conversione sarà applicabile soltanto a decorrere dal 1º novembre 2009 (incluso). 15

17 Gli investimenti effettuati da un Comparto in azioni o quote di un altro organismo di investimento collettivo lussemburghese sono esclusi dal Valore Patrimoniale Netto del Comparto utilizzato quale base di calcolo della Taxe d Abonnement dovuta da tale Comparto. Sono inoltre esenti dalla Taxe d Abonnement i seguenti Comparti: i Comparti (i) i cui titoli sono riservati ad investitori istituzionali e (ii) che abbiano quale unico obiettivo l investimento collettivo in strumenti del mercato monetario o depositi presso istituti di credito e (iii) la cui durata residua ponderata del portafoglio non superi i 90 giorni e (iv) che abbiano ottenuto, da parte di un agenzia di classificazione riconosciuta, la posizione in graduatoria più elevata possibile. Laddove siano presenti più Classi di Azioni in un Comparto, l esenzione si applica esclusivamente alle Classi di Azioni i cui titoli sono riservati ad investitori istituzionali. L esenzione si applica altresì ai Comparti i cui titoli sono riservati a fondi pensione o società costituite da uno o più datori di lavoro a beneficio dei propri dipendenti; ovvero a Comparti il cui obiettivo principale sia rappresentato dall investimento in istituti di microfinanza; ovvero a Comparti i cui titoli (i) siano quotati o negoziati su almeno una borsa valori o altro mercato regolamentato regolarmente funzionante, riconosciuto e aperto al pubblico e (ii) il cui obiettivo esclusivo sia quello di replicare la performance di uno o più indici (laddove siano presenti più Classi di Azioni in un Comparto, l esenzione si applica esclusivamente alle Classi di Azioni che soddisfano le condizioni di cui al precedente punto (i)). La Taxe d Abonnement è versata trimestralmente sulla base del Valore Patrimoniale Netto del Comparto al termine del relativo trimestre dell anno solare. L aliquota agevolata dello 0,01% della Taxe d Abonnement si applica alla Classe I sulla base delle disposizioni normative, regolamentari e fiscali vigenti in Lussemburgo così come note alla Società al momento dell ammissione di un investitore a tali Classi di Azioni. Tale valutazione è soggetta alle modifiche delle leggi e dei regolamenti vigenti in Lussemburgo e a all interpretazione dello status di investitore idoneo ad investire nelle Azioni di Classe I di volta in volta forniti dalle competenti autorità del Lussemburgo. Qualunque riclassificazione di questo genere dello status di investitore effettuata da un autorità potrà comportare l applicazione dell aliquota dello 0,05% annuo della Taxe d Abonnement all'intera Classe di Azioni. In relazione all emissione di Azioni della Società nel Lussemburgo, non sono dovute imposte di registro o di altro genere, ad eccezione della tassa una tantum pari a Euro 1.245, versata al momento della costituzione della Società. Ai sensi della legislazione e della prassi attualmente vigenti in Lussemburgo, non sono dovute imposte sull aumento realizzato del valore di mercato dei beni dalla Società, né imposte sul reddito da investimento percepito in relazione a tali beni. Tuttavia, il reddito da investimento percepito dalla Società sotto forma di dividendi e interessi potrebbe essere soggetto, nel paese d origine, all applicazione di ritenute alla fonte ad aliquote diverse; tali ritenute alla fonte non sono recuperabili. Ai sensi della normativa e della prassi amministrativa attualmente vigenti, gli Azionisti non sono soggetti di regola, in Lussemburgo, ad alcuna imposta sulle plusvalenze, sul reddito, ritenuta alla fonte, imposta sulle donazioni, sul patrimonio immobiliare, sulle successioni o ad altre imposte, fatta eccezione per gli Azionisti domiciliati, residenti o con stabile organizzazione in Lussemburgo. Gli investitori nelle Azioni devono essere consapevoli che essi potrebbero essere soggetti all'imposta sul reddito, alla ritenuta alla fonte, all'imposta sulle plusvalenze, all'imposta sulla ricchezza, alle imposte di bollo o a qualunque altro tipo di imposta sulle distribuzioni o presunte distribuzioni del Comparto, sulle plusvalenze nell ambito del Comparto, realizzate o non realizzate, sul reddito percepito o maturato o ritenuto tale nell ambito del Comparto, ecc., conformemente alle leggi e agli usi del paese in cui le Azioni sono acquistate, vendute, detenute o rimborsate e del paese di residenza o cittadinanza dell Azionista. In conformità alle disposizioni della Direttiva CE/2003/48 del Consiglio, del 3 giugno 2003, in materia di tassazione dei redditi da risparmio sotto forma di pagamento di interessi ( EUSD ), che è entrata in vigore il 1 luglio 2005, potrebbe essere applicata una ritenuta alla fonte nel caso in cui un agente per i pagamenti lussemburghese effettui distribuzioni e rimborsi di azioni/quote di determinati fondi e laddove il beneficiario di detti proventi sia una persona fisica residente in un altro Stato Membro dell UE. A meno che tale persona fisica non richieda specificamente di essere assoggettata al regime di scambio di informazioni di cui alla EUSD, tali distribuzioni e rimborsi saranno soggetti a ritenuta all aliquota del 15% fino al 30 giugno 2008, del 20% fino al 30 giugno 2011 e del 35% successivamente a tale data. In applicazione degli accordi conclusi tra il Lussemburgo e alcuni territori dipendenti dell Unione Europea, lo stesso trattamento si applicherebbe ai pagamenti effettuati da un agente per i pagamenti lussemburghese in favore di una persona fisica residente in uno qualsiasi dei seguenti territori: Antille Olandesi, Aruba, Guernsey, Jersey, l Isola di Man, Montserrat e le Isole Vergini Britanniche. L EUSD è stata attuata in Lussemburgo mediante una legge del 21 giugno 2005 (la Legge Lussemburghese sul Risparmio ). Tutti gli organismi di investimento collettivo lussemburghesi (fatta eccezione per SICAV costituite ai sensi della Parte II della Legge del Lussemburgo del 20 dicembre 2002, relativa agli organismi di investimento collettivo) rientrano nel campo di applicazione della Legge Lussemburghese sul Risparmio (i Fondi Idonei ). Dal momento che la Società è strutturata come un fondo multicomparto, ciascun Comparto della Società deve essere trattato come un Fondo Idoneo distinto ai fini della Legge Lussemburghese sul Risparmio. Ai sensi dell EUSD, sono considerati pagamenti di interessi (i) gli interessi relativi a crediti di qualsivoglia natura, (ii) interessi capitalizzati o maturati, (iii) redditi derivanti da pagamenti di interessi distribuiti da un Fondo Idoneo, e (iv) 16

18 redditi realizzati in occasione della cessione, rimborso o riscatto di azioni o quote di tale Fondo Idoneo, a condizione che lo stesso investa, direttamente o indirettamente, almeno il 25% del proprio attivo in crediti. Ai sensi della Legge Lussemburghese sul Risparmio, i redditi di cui ai precedenti punti (iii) e (iv) saranno considerati come pagamenti di interessi esclusivamente nella misura in cui essi derivino, direttamente o indirettamente, da pagamenti di interessi come definiti ai punti (i) e (ii) (a condizione che i pagamenti possano essere opportunamente rintracciati). Inoltre, il Lussemburgo ha optato per escludere dal campo di applicazione dell EUSD qualunque fondo che investa in crediti meno del 15% del proprio attivo. Pertanto, il reddito distribuito da tali fondi ovvero realizzato in occasione della cessione, rimborso o riscatto delle azioni o quote di tali fondi non sarà considerato come pagamento di interessi. Al fine di determinare se possano essere raggiunte le soglie del 15% e/o del 25%, deve esaminarsi la politica di investimento di ciascun Comparto. Qualora la descrizione di tale politica di investimento risulti imprecisa, deve allora analizzarsi l effettiva composizione del patrimonio di ciascun Comparto. Il presente Comparto rientra nel campo di applicazione dell EUSD. Pertanto, qualunque tipo di pagamento di interessi, come definito nell EUSD, del Comparto sarà tassato ai sensi dell EUSD, a meno che l investitore non opti per il regime di scambio di informazioni. Gli investitori che dovessero nutrire dei dubbi in merito alla propria posizione fiscale devono consultare i propri consulenti fiscali indipendenti. Inoltre, gli investitori devono essere consapevoli che la normativa in materia fiscale e la sua applicazione o interpretazione da parte dell amministrazione finanziaria preposta variano di volta in volta. Di conseguenza, non è possibile prevedere l esatto trattamento fiscale che sarà applicato in qualunque determinato momento. Pubblicazione del Prezzo Il Valore Patrimoniale Netto per Azione di ciascuna Classe di Azioni all interno di ciascun Comparto (espresso nella Valuta di Riferimento e, a seconda dei casi, convertito in altre valute, secondo quanto specificato nel relativo Allegato sul Prodotto), e qualunque deliberazione di distribuzione dei dividendi, saranno resi pubblici presso la sede legale della Società e saranno resi disponibili presso l ufficio dell Agente Amministrativo entro e non oltre due Giorni di Apertura delle Banche in Lussemburgo dal Giorno di Valutazione di riferimento. Qualora non siano state rese pubbliche entro i due Giorni di Apertura delle Banche in Lussemburgo successivi al Giorno di Valutazione di riferimento, le suddette informazioni saranno comunicate ai Titolari di Azioni Nominative a mezzo lettera o fax e attraverso l Agente di Compensazione incaricato per i Titolari di Azioni al Portatore rappresentate da un Certificato Azionario Globale. In caso di Titolari di Azioni al Portatore rappresentate da un Singolo Certificato Azionario, tale comunicazione sarà pubblicata in un quotidiano lussemburghese e in altro/i giornale/i selezionato/i dal Consiglio di Amministrazione. La Società renderà disponibili tali informazioni sul seguente sito: L accesso a tale pubblicazione sul sito Web potrebbe essere limitato e non deve essere considerato un invito a sottoscrivere, acquistare, convertire, vendere o rimborsare Azioni. La Società potrà inoltre disporre la pubblicazione del Valore Patrimoniale Netto per Azione su uno o più dei principali quotidiani finanziari dei paesi dove i Comparti sono distribuiti al pubblico e potrà darne comunicazione alle relative borse valori sulle quali sono quotate le Azioni. La Società non sarà responsabile per eventuali errori o ritardi nella pubblicazione o per la mancata pubblicazione dei prezzi per ragioni che sfuggono al suo controllo. Come Acquistare le Azioni Il Consiglio di Amministrazione è autorizzato ad emettere, in qualunque momento, Azioni di qualunque Classe di Azioni, senza alcuna limitazione. Inoltre, il Consiglio di Amministrazione si riserva il diritto di interrompere, in qualunque momento e senza alcun preavviso, l emissione e la vendita di Azioni. Le sottoscrizioni di Azioni del Comparto dovranno avvenire in contanti. Le richieste di Sottoscrizioni Iniziali per tutte le Classi saranno accettate al Prezzo di Emissione Iniziale (cioè EUR per Azione per le Classi di Azioni R1C, R1C-A, R3C, R3C-A; EUR 100 per Azione per le Classi di Azioni I1C, R1C-P, I1C-P, I2C-P I3C; USD per Azione per le Classi di Azioni R2C, R2C-A, R4C, R4C-A; USD 100 per Azione per la Classe di Azioni I2C, I4C; GBP per Azione per le Classi di Azioni R5D, R5D-A, R6D, R6D-A e GBP 100 per azione per le Classi di Azioni I5D, I6D) maggiorato della Commissione Anticipata di Sottoscrizione 17

19 (qualora applicabile) Le Sottoscrizioni Successive saranno accettate a un prezzo corrispondente al Valore Patrimoniale Netto per la relativa Classe di Azioni così come determinato nel corrispondente Giorno di Valutazione. 7 L Importo Minimo di Sottoscrizione Iniziale, l Importo Minimo di Sottoscrizione Iniziale Successiva e l Importo Minimo di Sottoscrizione Successiva è pari a 10 Azioni per le Classi R1C, R1C-A, R2C, R2C-A, R3C, R3C-A, R4C, R4C-A, R5D, R5D-A, R6D, R6D-A, a 1 Azione per le Classi I1C, R1C-P, I1C-P, I2C-P, I2C, I3C, I4C, I5D e I6D. Le Sottoscrizioni Dirette, Iniziali o Successive, delle Azioni devono essere effettuate presso l'agente per la Custodia dei Registri e per i Trasferimenti in Lussemburgo a mezzo fax, lettera o posta elettronica. Le Sottoscrizioni Iniziali o Successive di Azioni possono essere effettuate altresì indirettamente, vale a dire attraverso il Collocatore o i Sub- Collocatori, secondo quanto descritto nel Prospetto Informativo. Il Consiglio di Amministrazione si riserva il diritto di rifiutare, a sua sola ed esclusiva discrezione, totalmente o parzialmente, qualunque richiesta diretta o indiretta di sottoscrizione di Azioni. Il Consiglio di Amministrazione può, a sua sola discrezione, limitare o impedire il possesso di Azioni della Società ad un Soggetto non Autorizzato. In particolare, il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di impedire il possesso di Azioni ai Soggetti Statunitensi. Il rinvio di Sottoscrizioni è soggetto alle condizioni riportate nel Prospetto Informativo. La scadenza rilevante per gli ordini di sottoscrizione di Azioni ricevuti dall Agente per la Custodia dei Registri e per i Trasferimenti è prevista per le ore 15:00 (ora del Lussemburgo) del Giorno Lavorativo che precede il rispettivo Giorno di Operazione 8 per tutte le Azioni delle Classi I e R. Nel caso in cui le sottoscrizioni di Azioni siano effettuate tramite il Collocatore o tramite Sub-Collocatori, potranno essere applicate procedure di sottoscrizione e scadenze diverse, pur rimanendo invariate le scadenze ultime relative all Agente per la Custodia dei Registri e per i Trasferimenti. Il periodo di regolamento per la sottoscrizione delle Azioni (diretta o tramite il Collocatore o un Sub-Collocatore) e per i pagamenti o il regolamento da parte dell Agente per i Trasferimenti, è di 4 Giorni Lavorativi successivi al relativo Giorno di Operazione. Istruzioni di pagamento complete sono disponibili presso l Agente per la Custodia dei Registri e per i Trasferimenti. Gli Investitori nelle Azioni del Comparto devono effettuare i pagamenti nella Valuta di Pagamento Autorizzata per la corrispondente Classe di Azioni (ossia EUR, USD, SGD per le Classi di Azioni R1C, R1C-A, I1C, R1C-P, I1C-P, I2C- P, R2C, R2C-A, R5D, R5D-A, I5D, R6D, R6D-A ed EUR, USD per le Classi di Azioni I2C, R3C, R3C-A, I3C, R4C, R4C-A, I4C, I6D). Le Azioni del Comparto possono essere emesse sia nella forma di Azioni Nominative che di Azioni al Portatore rappresentate da un Certificato Azionario Globale. Rimborso di Azioni Le Azioni potranno essere rimborsate in qualunque Giorno di Operazione. Tuttavia, gli investitori devono tenere presente che il rimborso delle Azioni tramite il Collocatore o i Sub-Collocatori sarà possibile solo quando questi sono aperti ed operativi. I Proventi del Rimborso delle Azioni corrisponderanno al Valore Patrimoniale Netto di tali Azioni. Si ricorda agli Azionisti che i Proventi del Rimborso possono essere superiori o inferiori all importo della sottoscrizione. Non è ammesso il rimborso di frazioni di Azioni per Azioni al Portatore. Gli Azionisti possono chiedere il rimborso di tutte o di parte delle proprie Azioni di qualunque Classe. I rimborsi saranno effettuati in contanti. L Importo Minimo di Rimborso è pari a un Azione per le Azioni al Portatore, mentre per le Azioni Nominative non prevedono alcun Importo Minimo di Rimborso. La Società non è tenuta a soddisfare una richiesta di rimborso di Azioni qualora tale richiesta riguardasse Azioni con un valore superiore al 10% del Valore Patrimoniale Netto del Comparto. Gli Azionisti che desiderino ottenere dalla Società il rimborso parziale o totale delle proprie Azioni potranno richiederlo in un qualsiasi Giorno di Operazione. Tali richieste di rimborso presentate direttamente alla Società (a differenza delle richieste di rimborso presentate al Collocatore o ai Sub-Collocatori) devono essere inviate a mezzo fax o a mezzo lettera all'agente per la Custodia dei Registri e per i Trasferimenti. La Società potrà decidere altresì che le richieste di rimborso siano effettuate tramite posta elettronica. La scadenza per le richieste di rimborso di tutte le Azioni delle Classi I e R è prevista per le ore 15:00 (ora del Lussemburgo) del Giorno Lavorativo che precede il relativo Giorno di Operazione. 7 8 In relazione alle sottoscrizioni, alle conversioni e ai rimborsi di Azioni, per Giorno di Valutazione si intende il terzo Giorno di Apertura delle Banche in Lussemburgo successivo a un Giorno Lavorativo in cui il Valore Patrimoniale Netto per Azione di una data Classe di Azioni o di un dato Comparto è calcolato in base ai prezzi di tale primo Giorno Lavorativo, a condizione che i prezzi di tale primo Giorno Lavorativo siano disponibili nel terzo Giorno di Apertura delle Banche in Lussemburgo. Se tali prezzi non fossero disponibili nel terzo Giorno di Apertura delle Banche in Lussemburgo, il Giorno di Valutazione sarà il successivo Giorno di Apertura delle Banche in Lussemburgo durante il quale siano disponibili i prezzi di tale Giorno Lavorativo. Un Giorno di Operazione è un Giorno Lavorativo in Lussemburgo (ossia un giorno, diverso da un sabato o una domenica, in cui le banche commerciali sono aperte ed effettuano pagamenti in Lussemburgo). 18

20 La Società ha consentito al Collocatore di autorizzare ogni richiesta tardiva di riscatto effettuata in relazione alle Azioni delle Classi "R" e "I", da accettarsi alle stesse condizioni applicate qualora tali richieste fossero state ricevute prima della scadenza di riferimento, a condizione che tali richieste siano ricevute entro le ore 16:00 dall Agente per la Custodia dei Registri e per i Trasferimenti. Nel caso in cui siano stati emessi certificati azionari in relazione ad Azioni Nominative, l Azionista che richiede il rimborso di tali Azioni deve consegnare all'agente per la Custodia dei Registri e per i Trasferimenti i relativi certificati azionari. L investitore che abbia richiesto il rimborso diretto in contanti riceverà comunicazione del Prezzo di Rimborso non appena ciò sia ragionevolmente possibile successivamente alla determinazione del relativo Valore Patrimoniale Netto per Azione. L Agente Amministrativo impartirà istruzioni affinché il pagamento o il regolamento siano effettuati entro e non oltre tre Giorni Lavorativi successivi al relativo Giorno di Valutazione. La Società si riserva il diritto di posticipare il pagamento per 5 Giorni Lavorativi, a condizione che tale proroga avvenga nell interesse dei restanti Azionisti. Qualora un Comparto presenti una Data di Scadenza e non venga effettuata alcuna richiesta di rimborso entro tale Data di Scadenza, l Agente Amministrativo impartirà istruzioni affinché il pagamento o il regolamento siano effettuati entro e non oltre 10 Giorni di Apertura delle Banche in Lussemburgo successivi a tale Data di Scadenza. Qualora un Comparto non presenti una Data di Scadenza e non venga effettuata alcuna richiesta di rimborso entro la data di chiusura del Comparto, l'agente Amministrativo impartirà istruzioni affinché il pagamento o il regolamento siano effettuati entro e non oltre 10 Giorni di Apertura delle Banche in Lussemburgo successivi alla data di chiusura del Comparto. Nel periodo in cui è sospeso il calcolo del Valore Patrimoniale Netto per Azione del corrispondente Comparto, la Società non rimborserà alcuna Azione. Tale sospensione sarà comunicata agli Azionisti che abbiano presentato la propria richiesta di rimborso direttamente all'agente per la Custodia dei Registri e per i Trasferimenti. Le richieste di rimborso saranno esaminate nel primo Giorno di Valutazione relativo al primo Giorno Lavorativo successivo al termine del periodo di sospensione. Le condizioni specifiche applicabili ai rimborsi tramite il Collocatore o i Sub-Collocatori, alla Sospensione Temporanea del Rimborso, ed alla speciale procedura applicabile ai Rimborsi in Contanti che rappresentano il 10% o più del Valore Patrimoniale Netto del Comparto, sono descritte nel Prospetto Informativo. Conversione di Azioni Nel caso in cui siano ammesse conversioni, le richieste di conversione diretta dovranno essere inviate per iscritto, a mezzo fax o lettera, all'agente per la Custodia dei Registri e per i Trasferimenti indicando le Azioni oggetto di conversione. La Società potrà decidere altresì che le richieste di conversione siano effettuate tramite posta elettronica. Le richieste di conversione pervenute all Agente per la Custodia dei Registri e per i Trasferimenti in qualunque Giorno di Operazione prima della relativa scadenza (che corrisponde alla medesima scadenza prevista per le sottoscrizioni ed i rimborsi) saranno evase in quel Giorno di Operazione sulla base del Valore Patrimoniale Netto per Azione calcolato nel Giorno di Valutazione corrispondente ovvero, qualora i metodi di calcolo applicabili ai Comparti siano differenti, calcolato nei rispettivi Giorni di Valutazione applicabili alle Azioni convertite o da convertire, sulla base dei metodi di valutazione applicabili. Qualsiasi richiesta pervenuta nel Giorno di Operazione rilevante successivamente alla scadenza applicabile, sarà evasa nel Giorno di Valutazione immediatamente successivo sulla base del Valore Patrimoniale Netto per Azione calcolato sul Giorno di Valutazione corrispondente a tale Giorno di Operazione ovvero, qualora i metodi di valutazione applicabili ai Comparti siano differenti, calcolato nei rispettivi Giorni di Valutazione applicabili alle Azioni da convertire e alle Azioni nelle quali devono essere convertite sulla base dei metodi di valutazione applicabili. Le condizioni specifiche applicabili alle richieste tramite il Collocatore o i Sub-Collocatori e la Formula di Conversione sono riportate nel Prospetto Informativo. Divieto di Late Trading e Market Timing Con Late Trading (ndt.: scambi effettuati dopo la chiusura del mercato) si intende l accettazione di una richiesta di sottoscrizione (o di conversione o di rimborso) successivamente alla relativa scadenza (secondo quanto sopra specificato) del relativo Giorno di Operazione e l esecuzione di tale richiesta sulla base dei prezzi derivati dal Valore Patrimoniale Netto applicabile a tale medesimo giorno. Questa pratica è rigorosamente vietata. Con Market Timing (ndt.: la negoziazione che trae vantaggio dalle discrepanze temporali nella fissazione del prezzo della quota di un fondo) si intende un sistema di arbitraggio attraverso il quale un investitore sottoscrive e riscatta o converte, sistematicamente, Azioni della Società entro un intervallo di tempo breve, avvantaggiandosi delle discrepanze temporali e/o imperfezioni o carenze nel metodo di determinazione del Valore Patrimoniale Netto del relativo Comparto. Allo scopo di evitare tali pratiche, le Azioni sono emesse ad un prezzo sconosciuto e né la Società né il Collocatore, accetteranno richieste presentate dopo le scadenze previste. La Società si riserva il diritto di rifiutare ordini di acquisto (e di conversione) in un determinato Comparto da parte di persone sospettate di pratiche di Market Timing. 19

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO Data release 01/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

3. Operazioni di compravendita effettuate dai manager (Internal dealing) Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto

3. Operazioni di compravendita effettuate dai manager (Internal dealing) Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto Regolamento emittenti TITOLO II CAPO II SEZIONE IV Art. 87 (Comunicazioni dei capigruppo Comunicazioni delle operazioni di compravendita

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo Agrobresciano Soc. Coop. Piazza Roma, 17-25016 - GHEDI (BS) Tel. : 03090441 - Fax: 0309058501 Email:

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report DIREZIONE TIMEFRAME STRATEGIA / POSIZIONE LIVELLI ENTRATA EUR / USD S-TERM GBP / USD

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import)

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) Pagina 1/7 FOGLIO INFORMATIVO 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048

Dettagli

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante Le Caratteristiche delle opzioni...1 I fattori che influenzano il prezzo di un opzione...4 Strategie di investimento con le opzioni...5 Scadenza delle opzioni...6 Future Style...7 Schede prodotto...8 Mercato

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale LGT l assistenza professionale per i suoi investimenti Le

Dettagli

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO I NUOVI PRINCIPI CONTABILI. LA DISCIPLINA GENERALE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO E CONSOLIDATO. OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO GABRIELE SANDRETTI MILANO, SALA

Dettagli

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Capital Group Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Evento Citywire Montreux, maggio 2015 La tesi a favore delle azioni europee Richard Carlyle, Investment Specialist, Capital Group La ripresa

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 La BRI, in collaborazione con le banche centrali e le autorità monetarie di tutto il mondo, raccoglie e diffonde varie serie di dati sull attività

Dettagli

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE Il presente modulo è l unico valido ai fini della sottoscrizione in Italia delle classi di azioni dei comparti dell OICVM Dexia Quant, Società d investimento a capitale variabile di diritto Lussemburghese

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini SpA Sede Legale : Piazza Ferrari n. 15 47921 RIMINI ITALY Tel.: 0541-701111 Fax 0541-701337 Indirizzo Internet: www.bancacarim.it Capitale Sociale 246.145.545,00

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Execution-Transmission policy

Execution-Transmission policy Execution-Transmission policy Versione Delibera 1 Delibera del Consiglio di Amministrazione del 13/10/2007 2 Aggiornamento con delibera CdA del 23/02/2008 3 Aggiornamento con delibera CdA del 21/03/2008

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni

Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni Giugno 2012 Il presente documento è stato redatto in lingua inglese.

Dettagli

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari Circ.-CFB 98/2 Commerciante di valori mobiliari Pagina 1 Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari (Commerciante di valori mobiliari)

Dettagli

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa dei Prestiti Obbligazionari denominati

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa dei Prestiti Obbligazionari denominati BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15 Iscritta all Albo delle Banche al n. 6175.4 Capogruppo del Gruppo CARIGE iscritto all albo dei

Dettagli

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini -

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Unipol Banca S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: piazza della Costituzione, 2-40128 Bologna (Italia) tel. +39 051 3544111 - fax +39 051 3544100/101 Capitale sociale i.v. Euro 897.384.181 Registro

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO

DOCUMENTO INFORMATIVO DOCUMENTO INFORMATIVO Il presente Documento Informativo (di seguito anche Documento ) rivolto ai Clienti o potenziali Clienti della Investire Immobiliare SGR S.p.A è redatto in conformità a quanto prescritto

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI CODICE ISIN IT0003809826 SERIES : 16 Art. 1 - Importo e titoli Il Prestito

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

Rendiconto finanziario

Rendiconto finanziario OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Rendiconto finanziario Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario

I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario 13 maggio 2009 Agenda Criteri di classificazione dei mercati Efficienza dei mercati finanziari Assetto dei mercati mobiliari

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA CREMASCA Credito Cooperativo Società Cooperativa Piazza Garibaldi 29 26013 Crema (CR) Tel.: 0373/8771 Fax: 0373/259562

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

I principali prodotti derivati. Elementi informativi di base. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore

I principali prodotti derivati. Elementi informativi di base. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore I principali prodotti derivati Elementi informativi di base Ottobre 2012 Consob Divisione Tutela del Consumatore Indice I - Premessa 3 II - Cosa sono i prodotti derivati 4 III - I principali prodotti

Dettagli

Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230. Report dei prodotti del' 23.04.

Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230. Report dei prodotti del' 23.04. Report dei prodotti del' 23.04.2015 Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230 7.00% p.a. Multi Barrier Reverse Convertible su Carrefour, Nestlé,

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932 Banca del Lavoro e del Piccolo Risparmio S.p.A. - Sede legale e amministrativa in Benevento, Contrada Roseto - 82100 Aderente al Fondo Interbancario di tutela dei depositi Capitale sociale e Riserve al

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 SERVIZIO SULLE OPZIONI SU AZIONI (ISOALPHA) 1. INTRODUZIONE Con la piattaforma T3 di Webank possono essere negoziate le Opzioni su Azioni (Isoalpha), contratti di opzione

Dettagli

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 approvate dal Consiglio di Amministrazione di Davide Campari-Milano S.p.A. l 11 novembre 2010 e in

Dettagli

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE (ai sensi dell art. 4 del Regolamento adottato da Consob con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, come successivamente modificato ed integrato) INDICE 1. OBIETTIVI

Dettagli

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile UBS (Lux) KSS Global Allocation Fund Gennaio 2010 Informazione Pubblicitaria Disclaimer Il presente documento è consegnato unicamente a

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli 4. Introduzione ai prodotti derivati Metodi Statistici per il Credito e la Finanza Stefano Di Colli Che cos è un derivato? I derivati sono strumenti il cui valore dipende dal valore di altre più fondamentali

Dettagli

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione A) Informazioni generali 1. L Impresa di assicurazione Parte I del Prospetto d Offerta - Informazioni sull investimento e sulle coperture assicurative Parte I del Prospetto d Offerta Informazioni sull

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta insieme fino all essenza Dexia Asset Management, un leader europeo nell ambito della Gestione Alternativa n Una presenza storica fin

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE ai sensi dell'art. 2 e dell'art. 6 delle disposizioni AIM Italia in tema di Parti Correlate del maggio 2012, nonché

Dettagli

EAST CAPITAL (LUX) società di investimento a capitale variabile di diritto lussemburghese di tipo multicomparto e multiclasse (la SICAV )

EAST CAPITAL (LUX) società di investimento a capitale variabile di diritto lussemburghese di tipo multicomparto e multiclasse (la SICAV ) Pagina 1 di 10 EAST CAPITAL (LUX) società di investimento a capitale variabile di diritto lussemburghese di tipo multicomparto e multiclasse (la SICAV ) MODULO DI SOTTOSCRIZIONE Modalità di partecipazione:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI PESCIA-CREDITO COOPERATIVO SOC.COOP. Via Alberghi n. 26-51012 - PESCIA (PT) Tel. : 0572-45941 - Fax: 0572-451621 Email:

Dettagli

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK OUTLOOK Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio Non è facile assumersi rischi in modo intelligente e calcolato: la soluzione è Smart Risk AUTORE: STEFAN HOFRICHTER 16 Il 2013 è

Dettagli

«Dexia Crediop Obbligazioni legate all Inflazione con floor 28.03.2012 di nominali massimi Euro 250.000.000»

«Dexia Crediop Obbligazioni legate all Inflazione con floor 28.03.2012 di nominali massimi Euro 250.000.000» Sede legale e amministrativa: Via Venti Settembre, 30 00187 Roma Tel. 06.4771.1 Fax 06. 4771.5952 Sito internet: www.dexia-crediop.it n iscrizione all Albo delle Banche: 5288 Capogruppo del Gruppo bancario

Dettagli

Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini. (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob)

Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini. (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob) Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob) Novembre 2011 1 Indice PREMESSA ALLE LINEE GUIDA... 3 1 PRINCIPI GENERALI... 3

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale in Viale Umberto I n. 4, 00060 Formello (Rm) Tel. 06/9014301 Fax 06/9089034 Cod.Fiscale 00721840585 Iscrizione Registro Imprese Roma e P.Iva 009260721002 Iscritta all Albo

Dettagli

- 2 Banca di Credito Cooperativo di Santeramo in Colle

- 2 Banca di Credito Cooperativo di Santeramo in Colle STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELLA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI SANTERAMO IN COLLE (BARI) Aggiornata con delibera del Consiglio di Amministrazione del 03 DICEMBRE 2014 VVeer r..1111

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE ai sensi dell art. 5 e dell art. 12 del Regolamento Consob n. 17221 del 12 marzo 2010 e successivamente modificato

Dettagli

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011 STRATEGIA SINTETICA Versione n. 4 del 24/05/2011 Revisione del 24/05/2011 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di esecuzione e trasmissione

Dettagli

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria. Società bancarie di comodo ed entità puramente contabili

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria. Società bancarie di comodo ed entità puramente contabili Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Società bancarie di comodo ed entità puramente contabili Gennaio 2003 Membri del Gruppo di lavoro sull attività bancaria transfrontaliera Copresidenti: Charles

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

Informazioni importanti

Informazioni importanti 0515 Informazioni importanti Sul presente Prospetto - Il Prospetto fornisce informazioni sul Fondo e sui Comparti e contiene informazioni che i potenziali investitori devono conoscere prima di procedere

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

REGOLE DI ESECUZIONE DELLE ISTRUZIONI

REGOLE DI ESECUZIONE DELLE ISTRUZIONI REGOLE DI ESECUZIONE DELLE ISTRUZIONI I. Disposizioni generali 1. Le presenti Regole di esecuzione delle istruzioni dei clienti riguardanti i contratti di compensazione delle differenze (CFD) e gli strumenti

Dettagli

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla IDEMDJD]LQH 1XPHUR 'LFHPEUH %52 (56 21/,1( 68//,'(0 nel 2002, il numero di brokers che offrono la negoziazione online sul minifib è raddoppiato, passando da 7 nel 2001 a 14. A novembre due nuovi brokers

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO Data release 1/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

Perché esistono gli intermediari finanziari

Perché esistono gli intermediari finanziari Perché esistono gli intermediari finanziari Nella teoria economica, l esistenza degli intermediari finanziari è ricondotta alle seguenti principali ragioni: esigenza di conciliare le preferenze di portafoglio

Dettagli

OPERATIVITA' ESTERO E ORDINARI IN DIVISA

OPERATIVITA' ESTERO E ORDINARI IN DIVISA Foglio N. 6.07.0 informativo Codice Prodotto Redatto in ottemperanza al D.Lgs. 385 del 1 settembre 1993 Testo Unico delle leggi in materia bancarie creditizia (e successive modifiche ed integrazioni) e

Dettagli

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti Emanuele Bellingeri Managing Director, Head of ishares Italy Ottobre 2014 La differenza di ishares La differenza di ishares Crescita del

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT

FINANZIAMENTI IMPORT Aggiornato al 01/01/2015 N release 0004 Pagina 1 di 8 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Forma giuridica: Società per Azioni Sede legale e amministrativa:

Dettagli

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business Portfolio Management GUARDIAN Solutions The safe partner for your business Swiss-Rev si pone come società con un alto grado di specializzazione e flessibilità nell ambito di soluzioni software per il settore

Dettagli

MiFID - Markets in Financial Instruments Directive

MiFID - Markets in Financial Instruments Directive MiFID - Markets in Financial Instruments Directive STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI (EXECUTION & TRANSMISSION POLICY) (documento redatto ai sensi del Regolamento

Dettagli

IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE

IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE Le immobilizzazioni immateriali sono caratterizzate dalla mancanza di tangibilità

Dettagli

Contratto Unico per la Prestazione dei Servizi di Investimento ed Accessori. Documentazione Informativa e Contrattuale

Contratto Unico per la Prestazione dei Servizi di Investimento ed Accessori. Documentazione Informativa e Contrattuale Contratto Unico per la Prestazione dei Servizi di Investimento ed Accessori Documentazione Informativa e Contrattuale Sommario INFORMAZIONI GENERALI SULLA BANCA, SUI SERVIZI D INVESTIMENTO E SULLA SALVAGUARDIA

Dettagli

Analisi Settimanale. 6-12 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch. Swissquote Bank SA Tel +41 22 999 94 11

Analisi Settimanale. 6-12 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch. Swissquote Bank SA Tel +41 22 999 94 11 Analisi Settimanale TERMINI & CONDIZIONI - Sommario p3 p4 p5 p6 p7 p8 Economia Economia Economia Economia Mercati FX Termini Legali Fed: aspettative sul rialzo dei tassi a Settembre in stand-by- Yann Quelenn

Dettagli

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI AVVERTENZA SUGLI INVESTIMENTI AD ALTO RISCHIO: Il Trading sulle valute estere (Forex) ed i Contratti per Differenza (CFD) sono altamente speculativi, comportano un alto livello

Dettagli