IMPREZA e FORESTER Bi-Fuel CARTELLA STAMPA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IMPREZA e FORESTER Bi-Fuel CARTELLA STAMPA"

Transcript

1 IMPREZA e FORESTER Bi-Fuel CARTELLA STAMPA

2 IMPREZA Sport Wagon Bi-Fuel Considerazioni su Impreza Doppia alimentazione Con il lancio della nuova Impreza si è aperto un capitolo nuovo per quanto concerne la storia di Subaru. Infatti con questa nuova vettura si vuole interessare un pubblico sempre più vasto e soddisfare esigenze sempre più specifiche. Con le versioni sovralimentate, da 225 e 265 cavalli, si accontenta il cliente sportivo, quello che oltre ad un mezzo di trasporto vede l automobile come un piacere, come lo strumento per soddisfare la sua voglia di guidare in modo sportivo. Con il motore due litri aspirato, invece, si va ad interessare tutta quella clientela che necessita di un mezzo versatile, affidabile ma soprattutto sicuro in qualsiasi situazione ci si possa venire a trovare. Compresa una fetta sempre più ampia di pubblico femminile che considera l Impreza per la sua versatilità e la sua eleganza, ma anche per la compattezza delle forme, la sportività delle linee e la concreta sicurezza che sa offrire in tutte le situazioni. Proprio l Impreza due litri aspirata, nella versione a tre volumi, Sport Wagon, acquista oggi una valenza del tutto particolare perché alla sua flessibilità in termini di spazio e alla sua capacità di muoversi con sicurezza anche in condizioni meteo e stradali proibitive, aggiunge oggi anche l economia di esercizio data dalla trazione a doppia alimentazione, benzina-gpl, che le consente di poter raggiungere dei costi di esercizio, anche in rapporto ai motori alimentati a gasolio, decisamente minimi.

3 Caratteristiche funzionali Nuove tecnologie Autodiagnosi Ecologicità In questo modo raggiunge dei livelli di utilizzo assoluti, infatti la trazione integrale permanente di cui è dotata, come tutte le Subaru dal lontano 1972, le consente di poter essere utilizzata in modo incredibilmente efficace tutte le volte che l inclemenza del tempo crea disagi alla circolazione stradale. In quest ottica appare il mezzo ideale per chi è costretto a muoversi indipendentemente dal tempo e dalle situazioni ambientali. Ma anche senza prevedere delle condizioni meteo così estreme, si può dire che la trazione integrale AWD secondo Subaru di cui è dotata, è la risposta più efficace alla richiesta di sicurezza attiva che qualsiasi automobilista chiede alla propria vettura. Alla guida di questa Impreza chiunque può percepire la riserva di stabilità, sicurezza e padronanza del mezzo che è in grado di dare e questo per chilometri e chilometri. E proprio per questo, acquista una valenza formidabile l impianto di alimentazione a GPL di cui oggi può essere dotata. Si tratta di un impianto molto affidabile, progettato e costruito secondo le normative più severe in termini di sicurezza e di controllo ambientale, al punto che si può tranquillamente affermare che si tratta dell impianto di alimentazione per motori endotermici più sicuro e controllato presente sul mercato. Sono stati fatti dei passi in avanti incredibili dai vetusti impianti con il classico polmone che distribuiva gas un po dappertutto, spesso anche all esterno dell impianto! Oggi l impianto utilizzato è completamente elettronico, distribuisce il gas in forma liquida dosandone la quantità con una precisione assoluta, cilindro per cilindro, allo stesso modo dei più sofisticati impianti di alimentazione benzina elettronici. L impianto poi è dotato di una ferrea procedura di autodiagnosi, così sofisticata da rientrare nelle normative europee EOBD (European On Board Diagnostic) che garantiscono il perfetto funzionamento di qualsiasi impianto di alimentazione del combustibile per motori a ciclo Otto o ciclo Diesel dal punto di vista delle emissioni e dei consumi.

4 Primo equipaggiamento Funzionamento L Impreza 2.0 Sport Wagon così realizzata mantiene tutti i suoi plus per quanto concerne la sicurezza, la stabilità e la qualità della guida, con in più una riserva di autonomia senza pari e dei costi di gestione ridotti all osso. Inoltre va detto che l impianto si accoppia in modo superlativo alle caratteristiche del motore boxer da due litri al punto che i valori di coppia e di potenza si scostano di pochissimo da quelli rilevati con l alimentazione a benzina (come analizzeremo in un capitolo specifico) che comunque permane. Anzi va detto, per chiarezza, che l impianto è complementare a quello a benzina ed è realizzato prima ancora che la vettura venga immatricolata. Tutte le volte che si mette in moto il motore l avviamento avviene sempre a benzina. Questo per una serie di motivi, il principale è per poter assicurare a tutto l impianto di alimentazione della benzina originario di poter mantenere efficiente ogni sua parte lubrificandola e lavandola da eventuali scorie ed impurità che il tempo può accumulare. Un altro motivo è che la fase dell avviamento, essendo quella più critica per qualsiasi motore, effettuata a benzina viene fatta secondo le logiche elettroniche più coerenti con il progetto originale (infatti nel passaggio alimentazione a benzina- alimentazione e GPL alcuni algoritmi e alcuni dati essenziali di anticipo, regolazione del flusso e pressione sono modificati anche in modo cospicuo, in funzione delle temperature esterne, delle pressioni atmosferiche e dell altitudine, per questo l avviamento a benzina è il più collaudato e preciso che si possa avere). Una volta messo in moto, il boxer a seconda della temperatura di lavoro che raggiunge, passa all alimentazione a GPL in modo completamente automatico, senza che guidatore e passeggeri possano rendersene minimamente conto. L indicatore di livello carburante presente in vettura segnala sia il livello di GPL sia della benzina, a seconda della posizione del commutatore. Qualora, per qualsiasi motivo, il più semplice dei quali è l esau-

5 rimento del GPL, non fosse più possibile continuare la marcia a GPL, l elettronica di bordo commuta automaticamente in quella a benzina. In questo modo si può avere una riserva di sicurezza elevatissima, potendo contare su due tipi di alimentazioni a controllo elettronico, e una riserva di autonomia elevatissima.

6 FORESTER Bi-fuel Considerazioni su Forester Doppia alimentazione I mezzi per la mobilità individuale risultano sempre più indirizzati ad usi specifici e solo alcune vetture risultano eccellenti in qualsiasi impiego. Questo grazie a particolarità che le rendono uniche. Uno degli esempi più tipici di questa filosofia è rappresentato dalla Subaru Forester, un mezzo che da un lato si trova a suo agio in qualsiasi terreno quasi fosse un puro fuoristrada, dall altro conserva il comfort e la guidabilità di una station wagon. Pur avendo una altezza minima da terra di ben 190 mm, grazie all adozione di un motore boxer da 2,0l e 16 valvole e ad un particolare sviluppo della meccanica, il centro di gravità risulta particolarmente basso. A tutto vantaggio della stabilità di marcia sia alle basse velocità nei passaggi più difficili, sia ad alta velocità nei viaggi autostradali. Con ogni tempo, su qualsiasi fondo stradale, in ogni condizione, la sicurezza e il comfort offerto consentono di poter riscoprire il gusto del viaggiare per passeggeri e bagagli. Un nuovo concetto di veicolo concreto e confortevole, per il quale sono stati utilizzati tutti i più recenti ritrovati tecnologici. E proprio in linea con questi principi di innovazione tecnologica, viene proposta una versione a doppia alimentazione, benzinagas, con caratteristiche di utilizzo uniche. L impianto a GPL (EGI Multipoint), come per l Impreza, è perfettamente integrato nella meccanica, nell estetica e nell elettroni-

7 Caratteristiche funzionali ca di bordo. Anche in questo caso l indicatore livello di carburante presente in vettura segnala sia l entità di Benzina che di GPL presenti nel serbatoio, a seconda della posizione del commutatore. Perfino lo sportellino di rifornimento rimane lo stesso con il doppio bocchettone per il gas e per la benzina. Nuove tecnologie Le funzioni principali sono le stesse della Impreza, dato che i due motori sono simili per molti versi. L avviamento del motore avviene sempre a benzina e il passaggio all alimentazione a gas è commutato automaticamente dalla logica di gestione. Il motore boxer presenta delle caratteristiche tecniche particolarmente favorevoli per l utilizzo con la doppia alimentazione. Infatti, le caratteristiche di riempimento ai bassi e medi regimi di rotazione oltre all elevato rapporto di compressione ha consentito la realizzazione di un impianto che non fa distinzioni tra la propulsione a benzina e quella a gas. L impianto utilizza nuovissime tecnologie per il dosaggio del gas che non avviene sfruttando la depressione, come in passato, ma attraverso degli iniettori che distribuiscono il gas già dosato nei collettori di ogni singolo cilindro. È gestito da una logica elettronica con tecnologia «Follower». In questo modo si ottiene una alimentazione che, nelle fasi critiche di lavoro del motore, come l avviamento, la fase di riscaldamento e la primissima accelerazione, utilizza l alimentazione a benzina e nel momento in cui i giri ed il carico del motore lo consentono (cut-off), l onere della propulsione viene affidato al gas. Dovendo dosare una corretta quantità di gas è necessario avere un riferimento preciso sulla pressione/depressione presente nel collettore di aspirazione nelle varie condizioni di carico. Solo attraverso una serie di sofisticati sensori è possibile avere un perfetto dosaggio e l ideale miscelazione di due gas come l aria

8 e il GPL. Cuore dell impianto è il distributore il quale oltre a indirizzare il gas ai cilindri interessati, ne dosa la giusta quantità e la pressione di lavoro del gas. Come detto tutto è regolato da una logica elettronica particolarmente sofisticata la quale ha implementato un programma base di funzionamento sul quale di volta in volta si sommano i vari parametri di adattività. Inoltre la centralina è dotata di una funzione di diagnosi che le consente di riconoscere errori di funzionamento che vengono immagazzinati nella memoria tramite dei codici. Qualora si dovessero verificare dei malfunzionamenti un particolare programma della centralina prevede la commutazione automatica a benzina e avverte il guidatore facendo lampeggiare la lampada sull interruttore. Il sistema di controllo motore delle Subaru Bi-Fuel è in grado di gestire in modo molto evoluto la sonda lambda permettendo di realizzare dei valori di emissioni estremamente contenuti e perfettamente regolati dal catalizzatore. Ecologicità Primo equipaggiamento L impiego del gas per trazione è una soluzione decisamente interessante per quanto concerne sia l economia di esercizio delle vetture, sia per motivi ecologici. Per contro alcune limitazioni ne hanno in qualche modo rallentato la diffusione, soprattutto per la difficile integrazione con gli elementi meccanici ed elettronici impiegati a bordo che ne hanno da sempre limitato il riconoscimento in garanzia. Nel caso delle vetture Subaru Bi-Fuel, tutti gli ostacoli sono stati ampiamente superati. In primo luogo perché ogni componente è stato a fondo testato e approvato dalla casa. Al punto che si definisce come primo impianto della vettura e come tale è omologato ed è, e questo è importante da sottolineare, come

9 Funzionamento tutto il resto del mezzo, garantito per tre anni o per km. In seconda battuta va ricordato che l alimentazione a GPL risulta essere particolarmente rispettosa dell ambiente perché l ideale dosaggio della quantità di gas necessaria per ogni scoppio è sovrinteso dalla sonda lambda come per l alimentazione a benzina. Il catalizzatore può quindi assolvere in pieno al suo compito sia nel funzionamento a benzina che a gas. Ma il vantaggio più evidente, è inutile sottolinearlo, sta nel fatto che mantenendo quasi del tutto intatte le prestazioni ed i consumi, le spese di esercizio della vettura a gas sono decisamente meno onerose, al punto da risultare le Subaru Bi-Fuel più vantaggiose anche dei mezzi alimentati a gasolio. La scelta della vettura è caduta sulla Forester e sull Impreza perché queste vetture costituiscono il massimo di versatilità nei loro segmenti. Forester è un mezzo che sta incontrando i favori del pubblico in modo massiccio sia nell uso professionale che per tempo libero. Impreza sta conquistando uno spazio tutto suo nel mondo delle station wagon compatte, ricche di spazio ma poco ingombranti. Poter quindi proporre una elevata autonomia a costi di utilizzo contenuti è stato uno degli spunti più importanti per lo sviluppo di questo impianto. Ciò non toglie che si possa estendere anche al resto della gamma la proposta a GPL, anche perché le motorizzazioni boxer tipiche della produzione Subaru hanno delle caratteristiche tecniche molto simili.

10 Nuova IMPREZA GPL Caratteristiche tecniche specifiche Impreza 2.0 GX Sport Wagon - Bi-Fuel Forester 2.0 X Bi-Fuel Sistema di alimentazione GPL Impreza e Forester Bi-Fuel sono configurati per funzionare normalmente a GPL. Il sistema è di tipo ad iniezione gassosa e prevede i seguenti componenti principali: Riduttore gas del tipo a due stadi controbilanciati. Distributore con sensore di pressione assoluta gas autocalibrante. Centralina elettronica autocalibrante con funzionamento follower. L avviamento del motore avviene sempre a benzina, mantenendo cosi in perfetta efficienza tutti gli organi che normalmente utilizzano tale carburante, sino al passaggio definitivo a GPL. Durante il funzionamento a GPL gli iniettori benzina sono disabilitati. Il sistema d alimentazione GPL utilizza una tecnologia denominata follower la quale consente di controllare con estrema precisione la quantità di GPL da iniettare cilindro per cilindro. La perfetta funzionalità del sistema è garantita da opportuni calcoli algoritmici elaborati dalla centralina: la perfetta gestione del minimo è ottenuta anche grazie all utilizzo del segnale Canister proveniente dalla valvola specifica. L elettronica che gestisce il sistema di alimentazione, GPL permette di reagire alle mutevoli condizioni atmosferiche ed alle va-

11 riazioni della composizione chimica del gas. La centralina è inoltre dotata di un sistema di autocontrollo che verifica costantemente il perfetto funzionamento di ogni singolo componente riportando, nel caso di anomalie, l alimentazione a benzina. Le funzionalità EOBD (European on board diagnostic) sono costantemente attive garantendo un funzionamento sempre dentro i parametri previsti dalle normative vigenti. Le particolari caratteristiche degli iniettori consentono una rapida risposta in fase di accelerazione poiché le tubazioni fra distributore ed i medesimi sono costantemente mantenuti in pressione. Completano il sistema i seguenti elementi: 1. Serbatoio toroidale da 56 LT. Totali (riempimento max. 80%) 2. Tappo di carica gas integrato nello sportellino benzina. 3. Commutatore luminoso a due posizioni 4. L indicatore di livello carburante presente in vettura segnala sia il livello del GPL sia della benzina, a seconda della posizione del commutatore. Il pneumatico di scorta è sostituito da un kit di riparazione rapida pneumatici denominato Fix&Go. Impreza Bi-Fuel e Forester Bi-Fuel possono essere parcheggiati nei piani fuori terra ed al primo piano interrato delle autorimesse, anche se organizzate su più piani interrati poiché equipaggiate di impianto dotato di sistema di sicurezza conformi al regolamento ECE/ONU (DECRETO MINISTERO DELL INTERNO DEL PUBBLICATO SULLA GAZZETTA UFFICIALE NR. 283 DEL ). Dal punto di vista ambientale, appare chiaro dal confronto con gli altri carburanti che il GPL risulta la soluzione vincente, con emissioni di ossidi di azoto e di PM (particolato) notevolmente inferiori sia rispetto alla benzina sia al gasolio.

12 Molti comuni italiani, costretti ad adottare provvedimenti di limitazione del traffico, hanno esentato le vetture alimentate a GPL garantendo la loro libera circolazione.

13 Tecnica di base Cos è il GPL Il GPL, abbreviazione di Gas di Petrolio Liquefatto, è composto da una miscela di gas i quali sono utilizzati come fonte di energia economica e sicura. La miscela è composta da gas Propano e gas Butano variabili in percentuale a seconda della stagione e del rifornitore. Il GPL è caratterizzato da un numero di ottani superiore rispetto alla benzina senza piombo ma da un potere calorico inferiore variabile fra il 22% ed il 38% a seconda della composizione della miscela butano/propano. Il minor contenuto energetico provoca, un proporzionale aumento dei consumi che rimane attestato su un valore che si aggira al 20% circa rispetto alla benzina senza piombo. Grazie ad un sistema di apprendimento incorporato nell elettronica del sistema GPL le impostazioni di alimentazione sono continuamente controllate e se necessario corrette, garantendo al variare della composizione dello stesso l ottimizzazione sia del rendimento sia dei consumi (l autonomia della vettura risente,seppur limitatamente, della composizione della miscela utilizzata). Il tutto nel pieno rispetto delle più severe normative riguardanti le emissioni inquinanti. L utilizzo del GPL riduce il livello di inquinamento prodotto dai gas di scarico e pertanto è definibile come «combustibile a basso impatto ambientale».

14 Descrizione Sistema Il G.P.L. viene prelevato dal serbatoio allo stato liquido e quindi tramite una condotta appropriata giunge all elettrovalvola di intercettazione gas. Dall elettrovalvola il G.P.L. è prelevato e mandato al riduttore/vaporizzatore il quale ha il compito di consentire al G.P.L. di passare dallo stato liquido a quello gassoso e di ridurre la pressione a dei valori adeguati per il sistema. Dal riduttore/vaporizzatore il G.P.L. arriva al distributore il quale ha il compito di adeguare opportunamente la quantità di gas necessaria al motore in tutte le condizioni di utilizzo. Dal distributore il gas arriva agli iniettori che hanno una duplice funzione : ottimizzazione del gas introdotto per ogni cilindro mantenimento della pressione all interno del condotto distributore/iniettore al fine di avere una immediata risposta in accelerazione. Tutte le informazioni del sistema vengono quindi elaborate da una specifica centralina elettronica la quale gestisce i segnali in ingresso/uscita del sistema al fine di ottimizzare il funzionamento del motore. Rifornimento GPL e Serbatoio Allo stato naturale il GPL si presenta allo stato gassoso mentre, se sottoposto a pressione a temperatura ambiente, può essere facilmente portato allo stato liquido. Questo accade all interno del serbatoio della vettura Il GPL è introdotto nel serbatoio attraverso una presa di carica collocata all interno dello sportello rifornimento benzina. Per rifornire la vettura è necessario avvitare il raccordo posto nell apposita staffa nello sportello rifornimento benzina. Al termine del rifornimento è necessario svitare il raccordo e riposizionarlo nella staffa.

15 Avvertenza Il serbatoio del GPL ha forma toroidale ed è ubicato nella parte posteriore della vettura.: contiene quindi la miscela di GPL sopra descritta ed è omologato con i dispositivi di sicurezza previsti dalla normativa europea R/67-01 in vigore dal 1 Gennaio L attuale normativa prevede la sostituzione del serbatoio ogni 10 anni dalla data di immatricolazione del veicolo oltre la quale lo stesso deve essere sostituito c/o la rete di assistenza Subaru. Interruttore GPL-benzina Il riempimento all 80 % permette al serbatoio di assorbire qualsiasi dilatazione volumetrica del GPL allo stato liquido determinata da prevedibili aumenti di temperatura (esempio: esposizione della vettura al sole) senza pregiudicare l integrità del serbatoio stesso. L interruttore di commutazione GPL - Benzina posto all interno della vettura consente di scegliere il carburante desiderato.

16 L interruttore prevede due posizioni: GPL : in tale posizione la spia dell interruttore lampeggia sia durante l accensione sia nelle prime fasi di funzionamento del motore. In questo caso si può partire immediatamente poiché il passaggio a GPL avviene automaticamente al raggiungimento delle minime condizioni di commutazione previste dal sistema Benzina : in tale posizione la spia del commutatore è spenta e la vettura funziona a benzina Le Subaru Bi-Fuel sono dotate di un semplice sistema di autodiagnosi che durante il funzionamento a GPL consente di identificare e memorizzare possibili anomalie verificatesi nel sistema di alimentazione a GPL. L eventuale memorizzazione di tali anomalie è indicata dall accensione della luce dell interruttore accesa fissa intensa: in tal caso si commuta l interruttore nella posizione «benzina» e ci si rivolge c/o la rete di assistenza Subaru per l eventuale controllo. L accensione per qualche istante e successivo spegnimento della luce dell interruttore, in assenza di altri problemi non necessita di alcun intervento.

17 Indicatore livello carburante L indicatore di livello carburante presente in vettura segnala sia il livello del GPL sia della benzina. L indicazione del carburante utilizzato dipende dalla posizione dell interruttore, più precisamente: 1. Posizione interruttore = benzina: viene indicato il livello di benzina presente nel serbatoio. 2. Posizione interruttore = GPL: viene indicato il livello di GPL presente nel serbatoio. 3. La spia di riserva si accende per segnalare la necessità di un nuovo rifornimento (GPL e/o benzina) Utilizzo della vettura Le Subaru Bi-Fuel sono configurate per funzionare normalmente a GPL (interruttore in posizione GPL). L avviamento del motore avviene sempre a benzina mantenendo cosi in efficienza sia la pompa benzina sia gli iniettori. In tal caso la spia del commutatore lampeggia temporaneamente sino al raggiungimento delle minime condizioni di commutazione previste dal sistema. Raggiunte tali condizioni avviene il definitivo passaggio a GPL. La spia dell interruttore rimane accesa fissa debolmente, rendendo visibile anche al buio che la vettura sta utilizzando GPL. All esaurimento del GPL la vettura commuta automaticamente a benzina. L avvenuta commutazione è segnalata dalla spia lampeggiante posta sull interruttore. Si raccomanda a questo punto di porre il commutatore in posizione benzina fino al successivo rifornimento di GPL. Ad avvenuto rifornimento porre l interruttore in posizione GPL. Appena il conducente si accorge, in base all indicatore del livello di GPL o al comportamento del motore (possibili esitazioni),

18 che il GPL è in esaurimento, deve commutare questo interruttore manualmente in posizione benzina e rifornirsi di GPL. Questa situazione ha una funzione di sicurezza aggiuntiva quindi non ha lo scopo di svuotare il serbatoio durante la guida. In tutte le circostanze è possibile commutare manualmente da GPL a benzina e viceversa, si consiglia comunque di effettuare quest operazione solo se necessario. Rifornirsi sempre presso le stazioni di rifornimento stradali e autostradali ufficialmente autorizzate in quanto Le possono garantire un prodotto idoneo per uso autotrazione. Kit riparazione rapida pneumatico: Fix&Go Su tutte le versioni delle Subaru Bi-Fuel non è previsto il pneumatico di scorta bensì un kit di riparazione rapida pneumatici denominato Fix&Go contenuto in un apposito vano nella parte posteriore sinistra del baule della vettura. Il kit di riparazione è composto da: - Liquido sigillante forature - Compressore 250 PSI a 12V con manometro - Estrattore elemento interno valvola

19 - Set completo di adattatori per gonfiaggio con elemento interno valvola di riserva - Adesivo di sicurezza (vel. max 80km/h) - Istruzioni per l uso Manutenzione della vettura Il programma di manutenzione delle vetture Bi-Fuel, prevede una più frequente regolazione delle punterie: la prima dopo km, la seconda a km e le successive ogni km. Il gioco valvole deve essere superiore di cinque centesimi rispetto ai valori prescritti dal costruttore per l analoga versione a benzina.

20 Tecnica costruttiva dell impianto e prove La tubazione per il riempimento è collegata alla presa di carica (non raffigurata), la tubazione per l alimentazione del motore è collegata all elettrovalvola. Il serbatoio, come tutta la componentistica, è conforme alla normativa E67.01, in particolare l elettrovalvola rappresenta una delle due intercettazioni (l altra è sul serbatoio) che confinano il

21 carburante all interno del serbatoio in tutte le condizioni operative del veicolo con esclusione di quando il motore sta girando alimentato a GPL: questi dispositivi, unitamente alla valvola di sovrappressione, garantiscono una assoluta sicurezza nei confronti di perdite di carburante o del raggiungimento di pressioni eccessive all interno del serbatoio. Dalla elettrovalvola il carburante allo stato liquido e alla pressione del serbatoio raggiunge il riduttore-vaporizzatore dove avviene la transizione di fase (da liquido a vapore) e la riduzione di pressione ad un valore costante rispetto alla pressione del collettore di aspirazione. Il GPL in uscita dal vaporizzatore raggiunge il distributore dove viene dosato in base alle condizioni operative del motore e infine raggiunge il collettore di aspirazione subito prima delle valvole di aspirazione attraverso gli iniettori. Il sistema di controllo è basato sul «follower concept»: gli algoritmi di calcolo operano utilizzando il tempo di iniezione benzina come segnale di carico motore. Questo permette di mantenere le funzionalità EOBD completamente operative durante il funzionamento a GPL anticipando le normative che richiedono solamente che l EOBD mantenga la funzionalità durante la marcia a benzina. I collegamenti elettrici verso il sistema originale a benzina consistono nel segnale giri, apertura farfalla acceleratore e tempo iniezione benzina, non vi è collegamento alla sonda? in quanto il loop di controllo si chiude attraverso il più volte citato tempo iniezione benzina. EGI ha poi dei due sensori dedicati per la misura della pressione del collettore e del GPL in ingresso al distributore: i valori misurati entrano nella catena di calcolo della variabile di attua-

22 zione del distributore in modo da assicurare la massima precisione del dosaggio in ogni condizione di funzionamento del motore e al variare della composizione del GPL e della relativa temperatura. Il sistema di controllo gestisce inoltre l indicazione del livello carburante che, sullo strumento originale di vettura, espone il quantitativo di benzina o gpl a seconda del carburante selezionato. EGI ha una sua diagnosi che, in caso qualsiasi malfunzionamento del sistema, commuta automaticamente l alimentazione a benzina: la commutazione automatica a benzina si ha anche all esaurimento del carburante GPL garantendo così l integrità del sistema di abbattimento delle emissioni (catalizzatore).

23 New Subaru Impreza Bi-Fuel LISTINO PREZZI AL PUBBLICO prezzi in Euro comprensivi di IVA 20% - IPT esclusa

24 New Subaru Forester X Bi-Fuel LISTINO PREZZI AL PUBBLICO prezzi in Euro comprensivi di IVA 20% - IPT esclusa

25 New Subaru Impreza Bi-Fuel

26 New Subaru Impreza Bi-Fuel

27 Confronto dati prestazionali New Subaru Forester 2.0 X Bi-Fuel Dato Tecnico GPL BENZINA Potenza max (kw 1999/102/CE) Regime di pot. max (giri/min) Coppia max (Nm) Regime di coppia max (giri/min) Potenza specifica (kw/litro)

28 Analisi al banco prova potenza Nuova Impreza Bi-Fuel con alimentazione GPL Curve di coppia e di potenza P/Norm [kw] P/Ruota [kw] P/Dissipaz [kw] M [Nm] DATI POTENZA v [km/h] Potenza norma P/Norm : 98,5 kw (133,9 PS) con DIN Potenza motore P/Mot : 93,0 kw (126,4 PS) Potenza della ruota P/Ruota : 46,0 kw ( 62,5 PS) Potenza trainante P/Dissipaz : 47,0 kw ( 63,9 PS) Potenza massima a 158 km/h ovvero 6040 giri/min Momento torcente M : 175 Nm Momento torecente massimo a 102 km/h ovvero 3900 giri/min Velocità massima delle ruote su banco: : 163 km/h Numero giri massimo : 6230 giri/min Massimo consumo :, g/kwh (Consistenza= 780 g/l) Pressione atmosferica : 996 mbar Temperatura dell aria: 43 C Pressione 1 : 0 mbar Temperatura olio : - - C Pressione 2 : 0 mbar Temp. gas di scarico : 24 C

29 Analisi al banco prova potenza Nuova Impreza Bi-Fuel con alimentazione Benzina Curve di coppia e di potenza P/Norm [kw] P/Ruota [kw] P/Dissipaz [kw] M [Nm] DATI POTENZA v [km/h] Potenza norma P/Norm : 100,5 kw (136,6 PS) con DIN Potenza motore P/Mot : 96,0 kw (130,5 PS) Potenza della ruota P/Ruota : 51,5 kw ( 70,0 PS) Potenza trainante P/Dissipaz : 44,5 kw ( 60,5 PS) Potenza massima a 156 km/h ovvero 5970 giri/min Momento torcente M : 177 Nm Momento torecente massimo a 103 km/h ovvero 3940 giri/min Velocità massima delle ruote su banco : 163 km/h Numero giri massimo : 6240 giri/min Massimo consumo :, g/kwh (Consistenza= 780 g/l) Pressione atmosferica : 994 mbar Temperatura dell aria: 37 C Pressione 1 : 0 mbar Temperatura olio : - - C Pressione 2 : 0 mbar Temp. gas di scarico : 24 C

LIBRETTO USO E MANUTENZIONE

LIBRETTO USO E MANUTENZIONE Sistema sequenziale Gpl /Metano LIBRETTO USO E MANUTENZIONE 01/08/2003 Tartarini Auto S.p.a Via Bonazzi 43 40013 Castel Maggiore (Bo) Italy Tel.:+39 051 632 24 11 Fax: 051 632 24 00 E-mail: tartarini@tartarini.it

Dettagli

Romano Injection System

Romano Injection System Manuale utente Antonio Rev.0 del 01/02/2012 Romano Injection System ANTONIO MANUALE UTENTE INDICE 1. GARANZIA PRODOTTO... 3 2. DATI TECNICI... 3 2.1 CARATTERISTICHE DI FUNZIONAMENTO... 3 2.2 NOZIONI SUL

Dettagli

GENERALITÁ. L impianto può essere diviso in 4 parti:

GENERALITÁ. L impianto può essere diviso in 4 parti: GENERALITÁ L impianto I.A.W. 59F, montato sui motori Fiat / Lancia 1.2 8V Fire, appartiene alla categoria di impianti di iniezione ed accensione integrati. L accensione statica, l iniezione intermittente

Dettagli

Brochure2:Layout 1 15-05-2009 17:43 Pagina 1. Ford GPL e Metano

Brochure2:Layout 1 15-05-2009 17:43 Pagina 1. Ford GPL e Metano Brochure2:Layout 1 15-05-2009 17:43 Pagina 1 Ford GPL e Metano Brochure2:Layout 1 15-05-2009 17:43 Pagina 2 Ford per un futuro sostenibile Abbiamo reso lo sviluppo sostenibile una priorità della nostra

Dettagli

Viaggiare con un filtro antiparticolato intasato o eliminato (o forato)

Viaggiare con un filtro antiparticolato intasato o eliminato (o forato) !!ATTENZIONE!!: NOTE SUI FILTRI ANTIPARTICOLATO: Prima di sostituirlo bisogna capire SEMPRE le cause dell intasamento o rottura del Fap e anche valutare che non ci siano danni collaterali nel veicolo.

Dettagli

Manuale d installazione TARTARINI AUTO. PORSCHE CAYENNE DFI 3.600cc 24v Gpl

Manuale d installazione TARTARINI AUTO. PORSCHE CAYENNE DFI 3.600cc 24v Gpl Manuale d installazione TARTARINI AUTO PORSCHE CAYENNE DFI 3.600cc 24v Gpl Tartarini Auto S.p.a Via Bonazzi 43 40013 Castel Maggiore (Bo) Italy Tel.:+39 051 632 24 11 Fax: 051 632 24 00 E-mail: info@tartariniauto.it

Dettagli

AMICI DELLA MITICA PANDA 4X4 IMPIANTO A GAS

AMICI DELLA MITICA PANDA 4X4 IMPIANTO A GAS Pagina 1 di 10 AMICI DELLA MITICA PANDA 4X4 IMPIANTO A GAS L'impianto di Dario "Dadocaz" - Old Panda L'impianto di Simone "Snowblade" - New Panda L'impianto di Dario "Dadocaz" - Old Panda IMPIANTO GPL

Dettagli

Manuale d installazione TARTARINI AUTO. ALFA ROMEO GIULIETTA 1.400cc 125 Kw Turbo MultiAir Gpl

Manuale d installazione TARTARINI AUTO. ALFA ROMEO GIULIETTA 1.400cc 125 Kw Turbo MultiAir Gpl Manuale d installazione TARTARINI AUTO ALFA ROMEO GIULIETTA 1.400cc 125 Kw Turbo MultiAir Gpl Tartarini Auto S.p.a Via Bonazzi 43 40013 Castel Maggiore (Bo) Italy Tel.:+39 051 632 24 11 Fax: 051 632 24

Dettagli

file://c:\elearn\web\tempcontent4.html

file://c:\elearn\web\tempcontent4.html Page 1 of 5 GRANDE PUNTO 1.3 Multijet GENERALITA'' - ALIMENTAZIONE INIEZIONE DIESEL CARATTERISTICHE FUNZIONE Il Common Rail Magneti Marelli MJD 6F3 è un sistema di iniezione elettronica ad alta pressione

Dettagli

AUTOMOBILI NON TRASFORMABILI

AUTOMOBILI NON TRASFORMABILI LINEE GUIDA PER IL MONTAGGIO GPL INIEZIONE SEQUENZIALE IN FASE GASSOSA AUTOMOBILI TRASFORMABILI AUTOMOBILI AD INIEZIONE CON MOTORE ASPIRATO AUTOMOBILI AD INIEZIONE CON MOTORE TURBO AUTOMOBILI NON TRASFORMABILI

Dettagli

Centro specializzato per l installazione di impianti GPL e METANO per auto

Centro specializzato per l installazione di impianti GPL e METANO per auto Centro specializzato per l installazione di impianti GPL e METANO per auto EBOOK - 2 di 4 IMPIANTI GPL E METANO CARATTERISTICHE TECNICHE E CONSIGLI Tel. (+39)051 531791 - Fax (+39)051 6010103 Email: info@baldiegovoni.it

Dettagli

Manuale di Installazione N 08 Type:Bluesky/Venice Dati tecnici: G.M. Daewoo

Manuale di Installazione N 08 Type:Bluesky/Venice Dati tecnici: G.M. Daewoo Emer S.p.A. Via G.Bormioli n 19 27030 S.Eufemia (BS) Italy Tel:030-2510391 Fax:0002510302 Web: www.emer.it E-mail: commerciale@emer.it Manuale di Installazione N 08 Type:Bluesky/Venice Dati tecnici: G.M.

Dettagli

Il nuovo sistema di iniezione gassosa per la trasformazione a GPL di auto alimentate con iniezione diretta di benzina

Il nuovo sistema di iniezione gassosa per la trasformazione a GPL di auto alimentate con iniezione diretta di benzina Il nuovo sistema di iniezione gassosa per la trasformazione a GPL di auto alimentate con iniezione diretta di benzina MTM s.r.l. Via La Morra, 1-12062 Cherasco (Cn) - Italy Tel. +39 0172 48681 - Fax +39

Dettagli

Centro specializzato per l installazione di impianti GPL e METANO per auto 1 CARATTERISTICHE IMPIANTI GPL

Centro specializzato per l installazione di impianti GPL e METANO per auto 1 CARATTERISTICHE IMPIANTI GPL Centro specializzato per l installazione di impianti GPL e METANO per auto EBOOK - 3 di 4 IMPIANTI GPL E METANO 1 CARATTERISTICHE IMPIANTI GPL Tel. (+39)051 531791 - Fax (+39)051 6010103 Email: info@baldiegovoni.it

Dettagli

SL CAR Viale Emilia, 51 20093 Cologno Monzese (MI) Tel e Fax 02.2545086 TIPOLOGIE DI SISTEMI DI ALIMENTAZIONE A GAS

SL CAR Viale Emilia, 51 20093 Cologno Monzese (MI) Tel e Fax 02.2545086 TIPOLOGIE DI SISTEMI DI ALIMENTAZIONE A GAS SL CAR Viale Emilia, 51 20093 Cologno Monzese (MI) Tel e Fax 02.2545086 TIPOLOGIE DI SISTEMI DI ALIMENTAZIONE A GAS Sistemi a GPL per auto a carburatore La trasformazione a GPL, il tipo e la dislocazione

Dettagli

GAMMA INDUSTRIALE PER APPLICAZIONI MOVIMENTO TERRA. LA FORZA DELL INNOVAZIONE.

GAMMA INDUSTRIALE PER APPLICAZIONI MOVIMENTO TERRA. LA FORZA DELL INNOVAZIONE. GAMMA INDUSTRIALE PER APPLICAZIONI MOVIMENTO TERRA. LA FORZA DELL INNOVAZIONE. Tier 4 interim/stage IIIB. Energia pulita per motori da 130kW (174 cv) e oltre. Powering the future Energia pulita. Durante

Dettagli

CONTROLLO MOTORE BOSCH MOTRONIC ME 7.3H4

CONTROLLO MOTORE BOSCH MOTRONIC ME 7.3H4 CONTROLLO MOTORE BOSCH MOTRONIC ME 7.3H4 Schema elettrico TCM00085 1 TCM00085 2 TCM00085 3 Descrizione dei componenti A01 ELETTROPOMPA CARBURANTE Azionare la pompa del carburante per misurarne la portata

Dettagli

SOLUZIONE ESAME DI STATO TECNICO DEI SISTEMI ENERGETICI 2004 TEMA N.1

SOLUZIONE ESAME DI STATO TECNICO DEI SISTEMI ENERGETICI 2004 TEMA N.1 SOLUZIONE ESAME DI STATO TECNICO DEI SISTEMI ENERGETICI 2004 TEMA N.1 Svolgimento : Analizzando le caratteristiche del motore per autoveicolo funzionante a ciclo Diesel, possiamo determinare, in primi

Dettagli

TERMODINAMICA. T101D - Banco Prova Motori Automobilistici

TERMODINAMICA. T101D - Banco Prova Motori Automobilistici TERMODINAMICA T101D - Banco Prova Motori Automobilistici 1. Generalità Il banco prova motori Didacta T101D permette di effettuare un ampio numero di prove su motori automobilistici a benzina o Diesel con

Dettagli

Motori endotermici alternativi

Motori endotermici alternativi Scheda riassuntiva 9 capitolo 16 Motori endotermici alternativi Molto diffusi nell autotrazione, i motori endotermici alternativi o motori a combustione interna (c.i.) sono impiegati anche nella propulsione

Dettagli

Scheda di installazione

Scheda di installazione ZAVOLI s.r.l. Via Pitagora n 400 47023 CESENA Fr. Case Castagnoli (FC) Italy Tel. 0547/ 646409 Telefax 0547 / 646411 Web site: www.zavoli.com E-mail: zavoli@zavoli.com Scheda di installazione SCHEDA N

Dettagli

Scheda di installazione

Scheda di installazione ZAVOLI s.r.l. Via Pitagora n 400 47023 CESENA Fr. Case Castagnoli (FC) Italy Tel. 0547/ 646409 Telefax 0547 / 646411 Web site: www.zavoli.com E-mail: zavoli@zavoli.com Scheda di installazione SCHEDA N

Dettagli

Scheda di installazione

Scheda di installazione ZAVOLI s.r.l. Via Pitagora n 400 47023 CESENA Fr. Case Castagnoli (FC) Italy Tel. 0547/ 646409 Telefax 0547 / 646411 Web site: www.zavoli.com E-mail: zavoli@zavoli.com Scheda di installazione SCHEDA N

Dettagli

SEQUENT56. Sistema d iniezione sequenziale fasata per vetture 5-6-8 cilindri

SEQUENT56. Sistema d iniezione sequenziale fasata per vetture 5-6-8 cilindri SEQUENT56 I l C o m m o n R a i l m o d u l a r e p e r i l g a s Sistema d iniezione sequenziale fasata per vetture 5-6-8 cilindri MTM s.r.l. Via La Morra, 1-12062 Cherasco (Cn) - Italy Tel. +39 0172

Dettagli

BRC Gas Equipment. Ecologia Economia Divertimento

BRC Gas Equipment. Ecologia Economia Divertimento BRC Gas Equipment Ecologia Economia Divertimento Ecologia Emissioni GPL e Metano sono combustibili con un minor impatto ambientale rispetto ai carburanti tradizionali e, a differenza di altre fonti alternative,

Dettagli

Scheda di installazione

Scheda di installazione ZAVOLI s.r.l. Via Pitagora n 400 47023 CESENA Fr. Case Castagnoli (FC) Italy Tel. 0547/ 646409 Telefax 0547 / 646411 Web site: www.zavoli.com E-mail: zavoli@zavoli.com Scheda di installazione SCHEDA N

Dettagli

: il metano ha messo il turbo

: il metano ha messo il turbo Torino, 14 Giugno 2010 Nuovo DOBLO : il metano ha messo il turbo A pochi mesi dal lancio commerciale, Nuovo DOBLO ha già raggiunto la leadership nel segmento delle vetture multi spazio, riscuotendo un

Dettagli

Via Generale Enrico Reginato 5, 31100 Treviso ( Italia ) - P. IVA: IT03157040241 info@prince-gpl.it - www.prince-gpl.it

Via Generale Enrico Reginato 5, 31100 Treviso ( Italia ) - P. IVA: IT03157040241 info@prince-gpl.it - www.prince-gpl.it LA DITTA PRINS AUTOGASSYSTEMEN B.V. VIENE RAPPRESENTATA IN ITALIA DALL IMPORTATORE ESCLUSIVO: GPL Doctor Italia srl Generale Il VSI della PRINS AUTOGASSYSTEMEN b.v. è un sistema ad iniezione gassosa sequenziale

Dettagli

Accesso e cancellazione

Accesso e cancellazione Accesso e cancellazione È possibile accedere e cancellare la memoria guasti della soltanto utilizzando l'attrezzatura diagnostica collegata al connettore di trasferimento dati. Identificazione codici guasto

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE SISTEMA SEQUENT FASTNESS A GPL SU CHEVROLET TACUMA 1.6i 16V (EURO 4)

MANUALE DI INSTALLAZIONE SISTEMA SEQUENT FASTNESS A GPL SU CHEVROLET TACUMA 1.6i 16V (EURO 4) MANUALE DI INSTALLAZIONE SISTEMA SEQUENT FASTNESS A GPL SU CHEVROLET TACUMA 1.6i 16V (EURO 4) Anno: dal 2005 kw: 79 Sigla Motore: A16DMS Iniezione: elettronica multipoint Accensione: elettronica PRIMA

Dettagli

GPL e METANO: l alternativa in movimento. stop allo smog, dai gas al risparmio

GPL e METANO: l alternativa in movimento. stop allo smog, dai gas al risparmio GPL e METANO: l alternativa in movimento stop allo smog, dai gas al risparmio Con un impianto GPL o Metano la tua auto inquinerà meno, scoprirai un modo di viaggiare più rispettoso dell ambiente e potrai

Dettagli

Scheda di installazione

Scheda di installazione ZAVOLI s.r.l. Via Pitagora n 400 47023 CESENA Fr. Case Castagnoli (FC) Italy Tel. 0547/ 646409 Telefax 0547 / 646411 Web site: www.zavoli.com E-mail: zavoli@zavoli.com Scheda di installazione SCHEDA N

Dettagli

Saab BioPower Hybrid Concept adotta la trasmissione ibrida bimodale

Saab BioPower Hybrid Concept adotta la trasmissione ibrida bimodale INFORMAZIONI Bologna, 5 Dicembre 2006 Anteprima italiana Saab BioPower Hybrid Concept adotta la trasmissione ibrida bimodale Primo veicolo ibrido al mondo che utilizza un carburante rinnovabile Modernissima

Dettagli

ALL INTERNO DEL MOTORE, QUANDO UN PISTONE VIENE SPINTO VERSO IL BASSO PER COMPRESSIONE, VIENE IMPRESSO IL MOVIMENTO ALTERNATO ALL ALBERO MOTORE CHE VIENE QUINDI MESSO IN ROTAZIONE. PER EVITARE CHE L ALBERO

Dettagli

TSI. Turbocharger stratified injection 1.2 CC 105 CV

TSI. Turbocharger stratified injection 1.2 CC 105 CV TSI Turbocharger stratified injection 1.2 CC 105 CV DATI TECNICI: DESCRIZIONE DATI PREFISSO CODICE MOTORE CBZ DISPOSIZIONE E N CILINDRI 4 CILINDRI IN LINEA CILINDRATA 1197 centimetri cubi ALESAGGIO X CORSA

Dettagli

Cilindrata contenuta, tecnologia Saab. Il prototipo Saab 9-X Air ha una meccanica ultraefficiente che abbina i pregi di una

Cilindrata contenuta, tecnologia Saab. Il prototipo Saab 9-X Air ha una meccanica ultraefficiente che abbina i pregi di una INFORMAZIONI Prestazioni responsabili: Cilindrata contenuta, tecnologia Saab BioPower ed assistenza ibrida Il prototipo Saab 9-X Air ha una meccanica ultraefficiente che abbina i pregi di una cilindrata

Dettagli

Suzuki Splash 1.2i 63kW E4

Suzuki Splash 1.2i 63kW E4 M.T.M. s.r.l. Via La Morra, 1 12062 - Cherasco (Cn) - Italy Tel. +39 0172 4860140 Fax +39 0172 488237 ISTRUZIONI DI MONTAGGIO SISTEMA SEQUENT 24 MY07 GPL Suzuki Splash 1.2i 63 kw cod. istruzione cod. kit

Dettagli

HIGH TECH LUBRICANTS & ADDITIVES 312.620 322.030 CETANE BOOSTER ADDITIVO PER GASOLIO MIGLIORATORE DEL NUMERO DI CETANO

HIGH TECH LUBRICANTS & ADDITIVES 312.620 322.030 CETANE BOOSTER ADDITIVO PER GASOLIO MIGLIORATORE DEL NUMERO DI CETANO 312.620 322.030 CETANE BOOSTER ADDITIVO PER GASOLIO MIGLIORATORE DEL NUMERO DI CETANO DESCRIZIONE Green Star CETANE BOOSTER è un prodotto specificamente formulato per aumentare il numero di cetano del

Dettagli

LA FRIZIONE È UN APPARATO CHE SI INTERPONE TRA MOTORE E CAMBIO E PERMETTE DI PORRE PROGRESSIVAMENTE IN CONTATTO IL MOTORE, GIÀ ACCESO, CON GLI ORGANI DI TRASMISSIONE. LA FORZA ESERCITATA SUL PEDALE DAL

Dettagli

04J-2 SK04J-2 SK04J-2. POTENZA NETTA SAE J1349 15,5 kw - 20,8 HP P ALA COMPATTA. PESO OPERATIVO 1.550 kg. CARICO OPERATIVO 390 kg

04J-2 SK04J-2 SK04J-2. POTENZA NETTA SAE J1349 15,5 kw - 20,8 HP P ALA COMPATTA. PESO OPERATIVO 1.550 kg. CARICO OPERATIVO 390 kg SK 04J-2 P ALA COMPATTA POTENZA NETTA SAE J1349 15,5 kw - 20,8 HP PESO OPERATIVO 1.550 kg CARICO OPERATIVO 390 kg P ALA C O M PAT TA PRESTAZIONI IN SICUREZZA Manutenzione La manutenzione ed i controlli

Dettagli

CALDAIE BASAMENTO A GAS CONVENZIONALI

CALDAIE BASAMENTO A GAS CONVENZIONALI CALDAIE BASAMENTO A GAS CONVENZIONALI Logo EV Avant EV www.sime.it La scelta affidabile e sicura Sime, con una grande tradizione e riconosciuta leadership nel segmento delle caldaie a basamento, offre

Dettagli

Scheda di installazione

Scheda di installazione ZAVOLI s.r.l. Via Pitagora n 400 47023 CESENA Fr. Case Castagnoli (FC) Italy Tel. 0547/ 646409 Telefax 0547 / 646411 Web site: www.zavoli.com E-mail: zavoli@zavoli.com Scheda di installazione SCHEDA N

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie. Corso di Meccanica e. Meccanizzazione Agricola

Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie. Corso di Meccanica e. Meccanizzazione Agricola Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie Corso di Meccanica e Meccanizzazione Agricola Prof. S. Pascuzzi 1 Motori endotermici 2 Il motore endotermico L energia da legame chimico, posseduta dai combustibili

Dettagli

HIGH TECH LUBRICANTS & ADDITIVES 315.630 FAP DPF ECO WASHER FLUIDO DI LAVAGGIO PER FILTRI ANTIPARTICOLATO DI MOTORI DIESEL

HIGH TECH LUBRICANTS & ADDITIVES 315.630 FAP DPF ECO WASHER FLUIDO DI LAVAGGIO PER FILTRI ANTIPARTICOLATO DI MOTORI DIESEL 315.630 FAP DPF ECO WASHER FLUIDO DI LAVAGGIO PER FILTRI ANTIPARTICOLATO DI MOTORI DIESEL DESCRIZIONE GREEN STAR FAP DPF ECO WASHER è un prodotto professionale formulato per effettuare il lavaggio e la

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE SISTEMA SEQUENT A GPL SU CHEVROLET KALOS 1.2i 8V

MANUALE DI INSTALLAZIONE SISTEMA SEQUENT A GPL SU CHEVROLET KALOS 1.2i 8V Anno: dal 2005 kw: 53 Sigla Motore: B12S1 Iniezione: elettronica multipoint Kemsco Accensione: elettronica MANUALE DI INSTALLAZIONE SISTEMA SEQUENT A GPL SU CHEVROLET KALOS 1.2i 8V I kit sono sprovvisti

Dettagli

Cop Giulietta GPL IT 25/07/13 15.44 Pagina 1 G P L ITALIANO Alfa Services

Cop Giulietta GPL IT 25/07/13 15.44 Pagina 1 G P L ITALIANO Alfa Services Nel presente Supplemento viene descritta la versione Alfa Giulietta (benzina/). Per quanto non specificamente trattato nella presente pubblicazione, è possibile far riferimento al Libretto di Uso e Manutenzione,

Dettagli

Fondamenti di Trasporti. Meccanica della Locomozione Utilizzazione della potenza a bordo

Fondamenti di Trasporti. Meccanica della Locomozione Utilizzazione della potenza a bordo Università di Catania Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria Civile AA 1011 1 Fondamenti di Trasporti Meccanica della Locomozione Utilizzazione della potenza a bordo Giuseppe Inturri Dipartimento

Dettagli

1 INTRODUZIONE EASYJET è un sistema di conversione gas, ad iniezione sequenziale, progettato per alimentare autoveicoli con GPL o metano allo stadio gassoso. Può essere utilizzato sia per sistemi full

Dettagli

Renault Clio II 1.2 16V Motore benzina D4F 712 (00 06) Difetto: spia iniezione accesa e funzionamento al minimo irregolare, causa valvole bruciate.

Renault Clio II 1.2 16V Motore benzina D4F 712 (00 06) Difetto: spia iniezione accesa e funzionamento al minimo irregolare, causa valvole bruciate. Renault Clio II 1.2 16V Motore benzina D4F 712 (00 06) Difetto: spia iniezione accesa e funzionamento al minimo irregolare, causa valvole bruciate. Soluzione: sostituzione valvole. Note: La vettura di

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE SISTEMA SEQUENT FAST A GPL SU CHEVROLET NUBIRA

MANUALE DI INSTALLAZIONE SISTEMA SEQUENT FAST A GPL SU CHEVROLET NUBIRA MANUALE DI INSTALLAZIONE SISTEMA SEQUENT FAST A GPL SU CHEVROLET NUBIRA 1.8i 16V Station Wagon (Euro 4) Anno: dal 2005 kw: 89 Sigla Motore: F18D3 Iniezione: elettronica multipoint (Ecu 2 connettori) Accensione:

Dettagli

Benzina: è costituita essenzialmente da idrocarburi (HC), cioè sostanze organiche composte da idrogeno (H) e carbonio (C).

Benzina: è costituita essenzialmente da idrocarburi (HC), cioè sostanze organiche composte da idrogeno (H) e carbonio (C). InfoTech n 2/2013 STRUMENTO Analizzatori di gas Oggetto L analisi dei gas nei motori a benzina DISPENSA Introduzione Il motore trasforma l energia chimica contenuta nel combustibile (benzina) e nel comburente

Dettagli

Dati cliente e vettura

Dati cliente e vettura Dati cliente e vettura Cognome / Nome / Ditta Indirizzo CAP Località Prov. Marca e tipo veicolo Cilindrata Targa o Telaio Anno 1ª Immatricolazione Serbatoio GPL Multivalvola GPL Elettrovalvola GPL Sistema

Dettagli

Centro specializzato per l installazione di impianti GPL e METANO per auto INFORMAZIONI GENERALI

Centro specializzato per l installazione di impianti GPL e METANO per auto INFORMAZIONI GENERALI Centro specializzato per l installazione di impianti GPL e METANO per auto EBOOK - 1 di 4 IMPIANTI GPL E METANO INFORMAZIONI GENERALI Tel. (+39)051 531791 - Fax (+39)051 6010103 Email: info@baldiegovoni.it

Dettagli

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO SISTEMA FLYING INJECTION A GPL SU FIAT MAREA 1.8i 16V

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO SISTEMA FLYING INJECTION A GPL SU FIAT MAREA 1.8i 16V ISTRUZIONI DI MONTAGGIO SISTEMA FLYING INJECTION A GPL SU FIAT MAREA 1.8i 16V Anno: 1996 kw: 83 Iniezione: elettronica multipoint Hitachi Accensione: elettronica digitale a distribuzione statica Kit base

Dettagli

Aspetti tecnologici della sperimentazione

Aspetti tecnologici della sperimentazione Aspetti tecnologici della sperimentazione I test realizzati dal team di ricerca H2Power in sinergia ai ricercatori del dipartimento di Ingegneria Industriale del prof. Carlo Grimaldi dell Università degli

Dettagli

Fiat 500L: due nuovi motori per crescere ancora

Fiat 500L: due nuovi motori per crescere ancora Fiat 500L: due nuovi motori per crescere ancora La gamma della 500L si arricchisce di due nuovi motori: 1.6 MultiJet II da 105 CV e 0.9 TwinAir Turbo da 105 CV. La formula vincente della City Lounge Fiat:

Dettagli

softest & softest plus

softest & softest plus DIMENSIONE SPORT softest & softest plus CONTROLLO SONDA LAMBDA, PRESSIONE TURBO, % INIEZIONE DIMENSIONE SPORT s.r.l. via Pontestura, 122-15020 CAMINO (AL) tel. 0142/469373 - fax 0142/469533 http://www.dimsport.it

Dettagli

SISTEMA SEQUENZIALE FASATO SEQUENTIAL FUEL SYSTEM GPL / METANO MANUALE DI INSTALLAZIONE - SISTEMA

SISTEMA SEQUENZIALE FASATO SEQUENTIAL FUEL SYSTEM GPL / METANO MANUALE DI INSTALLAZIONE - SISTEMA SISTEMA SEQUENZIALE FASATO SEQUENTIAL FUEL SYSTEM GPL / METANO MANUALE DI INSTALLAZIONE - SISTEMA 19/06/2007 Rev. 02 Tartarini Auto S.p.a Via Bonazzi 43 40013 Castel Maggiore (Bo) Italy Tel.:+39 051 632

Dettagli

www.impiantigasautotorino.it

www.impiantigasautotorino.it Eco-gas di ruzza m. via botticelli 71 10154 torino tel 0112051913 - fax 0112492164 e-mail ecogas@hotmail.it www.impiantigasautotorino.it info & promozione impianti gpl primavera estate 2013 MOD.BASIC ZAVOLI

Dettagli

Lovato LPG sequential injection system

Lovato LPG sequential injection system Lovato LPG sequential injection system Caratteristiche generali Il sistema Easy Fast è adatto alla conversione delle vetture: EURO,, 3 e 4 Cilindrate comprese tra 860 e 5500 cc Motori Turbo da 380cc a

Dettagli

Attrezzatura per la messa in sicurezza dei serbatoi di GPL delle autovetture in autofficina - scheda tecnica - FAQ

Attrezzatura per la messa in sicurezza dei serbatoi di GPL delle autovetture in autofficina - scheda tecnica - FAQ 1 Attrezzatura per la messa in sicurezza dei serbatoi di GPL delle autovetture in autofficina - scheda tecnica - FAQ 2 Premessa Recenti contatti con alcune case costruttrici di autoveicoli e con alcuni

Dettagli

Alma Mater Studiorum - Università di Bologna STUDIO DELL APPLICAZIONE DI UN SISTEMA ALIMENTATO AD IDROGENO PER UN SOLLEVATORE AUTOPROPULSO

Alma Mater Studiorum - Università di Bologna STUDIO DELL APPLICAZIONE DI UN SISTEMA ALIMENTATO AD IDROGENO PER UN SOLLEVATORE AUTOPROPULSO Alma Mater Studiorum - Università di Bologna SECONDA FACOLTA DI INGEGNERIA CON SEDE A CESENA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA MECCANICA STUDIO DELL APPLICAZIONE DI UN SISTEMA ALIMENTATO AD IDROGENO PER UN

Dettagli

La propulsione Informazioni per il PD

La propulsione Informazioni per il PD Informazioni per il PD 1/10 Compito Come funziona un automobile? Gli alunni studiano i diversi tipi di propulsione (motore) dell auto e imparano qual è la differenza tra un motore diesel e uno a benzina.

Dettagli

codice descriz P0010 Circuito Attuatore posizione albero a camme A (Aspiraz.,sinistro o frontale), bancata 1 P0011 Posizione albero a camme A (Aspiraz.,sinistro o frontale), anticipato, bancata 1 P0012

Dettagli

1 2 3 4 5 6 7 8 Funzione di diagnosi. 0 Catalizzatore. 0 Sistema aria secondaria. 0 Climatizzatore (attualmente nessuna diagnosi, sempre 0 )

1 2 3 4 5 6 7 8 Funzione di diagnosi. 0 Catalizzatore. 0 Sistema aria secondaria. 0 Climatizzatore (attualmente nessuna diagnosi, sempre 0 ) Autodiagnosi Il codice readiness Il codice readiness è un codice a 8 cifre che segnala lo stato delle diagnosi importanti per i gas di scarico. Durante la normale marcia, queste diagnosi vengono eseguite

Dettagli

Caldaie murali a condensazione FORMAT DEWY.ZIP

Caldaie murali a condensazione FORMAT DEWY.ZIP Caldaie murali a condensazione FORMAT DEWY.ZIP Caldaie murali FORMAT DEWY.ZIP La condensazione compatta Sime, da sempre al passo con i tempi nell innovazione di prodotto, è presente sul mercato con un

Dettagli

MOTORI ENDOTERMICI di Ezio Fornero

MOTORI ENDOTERMICI di Ezio Fornero MOTORI ENDOTERMICI di Ezio Fornero Nei motori endotermici (m.e.t.) l energia termica è prodotta mediante combustione di sostanze liquide o gassose, generalmente dette carburanti. Si tratta di motori a

Dettagli

Le soluzioni di Fiat Auto Financial Services

Le soluzioni di Fiat Auto Financial Services Le soluzioni di Fiat Auto Financial Services Il lancio della nuova Bravo rappresenta per Fiat Auto Financial Services, nata dalla joint venture paritetica tra Fiat Auto e Crédit Agricole, e specializzata

Dettagli

MOTORI A COMBUSTIONE INTERNA INNOVATIVI A RIDOTTO IMPATTO AMBIENTALE

MOTORI A COMBUSTIONE INTERNA INNOVATIVI A RIDOTTO IMPATTO AMBIENTALE MOTORI A COMBUSTIONE INTERNA INNOVATIVI A RIDOTTO IMPATTO AMBIENTALE Stefano Frigo, Ettore Musu, Riccardo Rossi, Roberto Gentili (Dipartimento di Ingegneria dell Energia e dei Sistemi) Montecatini Terme,

Dettagli

Motori endotermici I MOTORI ENDOTERMICI. Corso di Laurea Scienze e Tecnologie Agrarie

Motori endotermici I MOTORI ENDOTERMICI. Corso di Laurea Scienze e Tecnologie Agrarie Corso di Laurea Scienze e Tecnologie Agrarie Motori endotermici Dipartimento Ingegneria del Territorio - Università degli Studi di Sassari I MOTORI ENDOTERMICI Il motore converte l energia termica del

Dettagli

H I07 GPL METANO. High Performance Injection system MANUALE INSTALLAZIONE. MIS004it Rel01 Copyright Emmegas 20/10/2009 1 / 18

H I07 GPL METANO. High Performance Injection system MANUALE INSTALLAZIONE. MIS004it Rel01 Copyright Emmegas 20/10/2009 1 / 18 H I07 High Performance Injection system GPL METANO IT MANUALE INSTALLAZIONE MIS004it Rel01 Copyright Emmegas 20/10/2009 1 / 18 CAPITOLO 1: PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO SISTEMA SEQUENZIALE HPI07 1.1 DESCRIZIONE

Dettagli

Iveco e FPT Industrial presentano il sistema High Efficiency SCR per un trasporto efficiente e pulito

Iveco e FPT Industrial presentano il sistema High Efficiency SCR per un trasporto efficiente e pulito Iveco e FPT Industrial presentano il sistema High Efficiency SCR per un trasporto efficiente e pulito In occasione del TechDay, che si è svolto oggi al Fiat Industrial Village a Torino, Iveco e FPT Industrial

Dettagli

Problematiche dell utilizzo di biocarburanti nei motori

Problematiche dell utilizzo di biocarburanti nei motori Bioetanolo: dalla produzione all utilizz Centro Studi l Uomo e l Ambient Padova 200 Problematiche dell utilizzo di biocarburanti nei motori Rodolfo Taccani, Robert Radu taccani@units.it, rradu@units.it

Dettagli

Il Nuovo Vito. Mixto.

Il Nuovo Vito. Mixto. Il Nuovo Vito. Mixto. Il veicolo del presente. Con la trazione del futuro. I due motori diesel a 4 cilindri con iniezione diretta common rail e sovralimentazione turbo costituiscono la base del funzionamento

Dettagli

LA MODALITA DIAGNOSI (XP500 04->06)

LA MODALITA DIAGNOSI (XP500 04->06) LA MODALITA DIAGNOSI (XP500 04->06) Con questo documento, cercherò di rendere di facile comprensione, un potente strumento che il TMAX 500, dalla versione 2004 in poi, ha a disposizione (e di conseguenza

Dettagli

Zafira turbo metano: la prima vettura sul mercato con motore turbo metano che unisce prestazioni elevate ad emissioni e consumi ancora più contenuti

Zafira turbo metano: la prima vettura sul mercato con motore turbo metano che unisce prestazioni elevate ad emissioni e consumi ancora più contenuti Notizie Stampa 3 Dicembre 2008 Opel al 33 Bologna Motor Show Sette anteprime Opel per il pubblico del Motor Show Anteprima mondiale: Zafira Turbo ecom Design sportivo, dinamicità di guida e tecnologia

Dettagli

CARATTERISTICHE TECNICHE VERSIONE CARROZZERIA/MODELLO CHASSIS/ K0 PICK UP/K01 PIANALE RIBALTABILE/KR01 MINIVAN/K05 MOTORE

CARATTERISTICHE TECNICHE VERSIONE CARROZZERIA/MODELLO CHASSIS/ K0 PICK UP/K01 PIANALE RIBALTABILE/KR01 MINIVAN/K05 MOTORE E U R O 4 G I OT T I V I C TO R I A A M P L I A L A P R O P R I A G A M M A P R O D OT T I R I V O L G E N D O S I A L S E T TO R E D E I V E I C O L I PROFESSIONALI DA TRASPORTO. LA MISSION DEL GRUPPO

Dettagli

ADDITIVO SPECIFICO PER LA PROTEZIONE E LA PULIZIA DEL SISTEMA DI ALIMENTAZIONE GPL

ADDITIVO SPECIFICO PER LA PROTEZIONE E LA PULIZIA DEL SISTEMA DI ALIMENTAZIONE GPL DESCRIZIONE La sensibilizzazione sulle problematiche ambientali, gli incentivi di carattere economico ed una dimostrata riduzione dei costi di esercizio spingono sempre di più gli automobilisti ad installare

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE Kia Sportage 1.6 G4FD 99 Kw

MANUALE DI INSTALLAZIONE Kia Sportage 1.6 G4FD 99 Kw MANUALE DI INSTALLAZIONE Kia Sportage 1.6 G4FD 99 Kw Attenzione: EMER S.p.A. segnala che se si aggiorna la centralina benzina a seguito di interventi della rete ufficiale o di terze parti non si garantisce

Dettagli

Caldaie murali a condensazione MURELLE EV HE

Caldaie murali a condensazione MURELLE EV HE Caldaie murali a condensazione MURELLE EV HE Caldaie murali Murelle EV HE istantanea e solo riscaldamento Murelle EV HE ad accumulo La caldaia evoluta MURELLE EV HE Murelle EV HE è una gamma di caldaie

Dettagli

Cartella Stampa Stavanger - Norvegia

Cartella Stampa Stavanger - Norvegia Cartella Stampa Stavanger - Norvegia 1.Mazda e i veicoli alimentati ad idrogeno...3 Quindici anni di ricerca Mazda sui veicoli ad idrogeno... 3 Qual è la differenza tra la teconologia della cella a combustibile

Dettagli

Approfondimento Tecnico su FAP DPF

Approfondimento Tecnico su FAP DPF Approfondimento Tecnico su FAP DPF Il filtro antiparticolato è un componente dell impianto di scarico integrato con il catalizzatore e consiste in un supporto monolitico a base di carburo di silicio poroso.

Dettagli

tecnica / motori 01/2014 2 anni di garanzia contrattuale, 1 anno di garanzia estesa Totale 3 anni di garanzia o pure 200 000 km

tecnica / motori 01/2014 2 anni di garanzia contrattuale, 1 anno di garanzia estesa Totale 3 anni di garanzia o pure 200 000 km TRASPORTO MERCI COMBI tecnica / motori 01/2014 2 anni di garanzia contrattuale, 1 anno di garanzia estesa Totale 3 anni di garanzia o pure 200 000 km Tagliando ogni 30 000 km Cambio robotizzato Comfort-Matic

Dettagli

idrauliche MPI elettronica sequenziale fasata, sistema returnless TRASMISSIONE

idrauliche MPI elettronica sequenziale fasata, sistema returnless TRASMISSIONE Schede tecniche MOTORE FIRE 1.4 16V 90cv N. cilindri, disposizione 4, in linea, anteriore trasversale Diametro x corsa (mm) 72,0 x 84,0 Cilindrata (cm 3 ) 1368 Rapporto di compressione 11:1 Potenza max

Dettagli

V30 - V75. Compressori rotativi a palette. Intelligent Air Technology

V30 - V75. Compressori rotativi a palette. Intelligent Air Technology V30 - V75 Compressori rotativi a palette Intelligent Air Technology Compressori rotativi a palette a una velocità V30 - V75 La soluzione ideale per ogni applicazione in cui aria compressa di alta qualità

Dettagli

Il riscaldamento globale può frenarvi (ma così potete viaggiare alla grande).

Il riscaldamento globale può frenarvi (ma così potete viaggiare alla grande). Il riscaldamento globale può frenarvi (ma così potete viaggiare alla grande). Godersi i piaceri della guida e contribuire alla lotta contro il dannoso riscaldamento atmosferico ora può essere divertente.

Dettagli

Accensione Bosch: ecco i vantaggi

Accensione Bosch: ecco i vantaggi Accensione Bosch: ecco i vantaggi Qualità eccellente g Tutti i nostri componenti di accensione hanno la qualità del primo impianto e sono installati direttamente dalla casa auto sui veicoli a gas nuovi

Dettagli

Dati tecnici Audi A4 Avant 2.0 TDI S tronic (150 CV)

Dati tecnici Audi A4 Avant 2.0 TDI S tronic (150 CV) Dati tecnici Audi A4 Avant 2.0 TDI S tronic (150 CV) Diesel, 4 cilindri in linea, con turbocompressore a gas di scarico VTG, DOHC, iniezione diretta TDI Distribuzione / n valvole per cilindro bilancieri

Dettagli

VEICOLI DA TRASFORMAZIONE. tecnica / motori 01/2014. 2 anni di garanzia contrattuale, 1 anno di garanzia estesa

VEICOLI DA TRASFORMAZIONE. tecnica / motori 01/2014. 2 anni di garanzia contrattuale, 1 anno di garanzia estesa fiat DUCATO VEICOLI DA TRASFORMAZIONE tecnica / motori 01/2014 2 anni di garanzia contrattuale, 1 anno di garanzia estesa Totale 3 anni di garanzia o pure 200 000 km Tagliando ogni 48 000 km Gamma 4x4

Dettagli

CORSO PPFR023 DIFETTOLOGIE E TECNICHE DI RICERCA GUASTI INTRODUZIONE AL CORSO. Tecnica d officina

CORSO PPFR023 DIFETTOLOGIE E TECNICHE DI RICERCA GUASTI INTRODUZIONE AL CORSO. Tecnica d officina CORSO PPFR023 DIFETTOLOGIE E TECNICHE DI RICERCA GUASTI I dati contenuti in questa pubblicazione sono forniti a titolo indicativo e potrebbero risultare non aggiornati in conseguenza di modifiche adottate

Dettagli

manuale per l installatore - 1/3 tipologie d installazione - 2/3 manuale del software - 3/3

manuale per l installatore - 1/3 tipologie d installazione - 2/3 manuale del software - 3/3 M.T.M. s.r.l. Via La Morra, 06 - Cherasco (Cn) - Italy Tel. +9 07 486040 Fax +9 07 4887 manuale per l installatore - / tipologie d installazione - / manuale del software - / Sequent con / e riduttore Genius

Dettagli

tecnica / motori 01/2014 2 anni di garanzia contrattuale, 1 anno di garanzia estesa Totale 3 anni di garanzia o pure 200 000 km

tecnica / motori 01/2014 2 anni di garanzia contrattuale, 1 anno di garanzia estesa Totale 3 anni di garanzia o pure 200 000 km fiat DUCATO TRASPORTO MERCI tecnica / motori 01/2014 2 anni di garanzia contrattuale, 1 anno di garanzia estesa Totale 3 anni di garanzia o pure 200 000 km Tagliando ogni 48 000 km Gamma 4x4 Cambio robotizzato

Dettagli

Caldaie a basamento LOGO

Caldaie a basamento LOGO Caldaie a basamento LOGO Caldaie a basamento Logo 32/50 OF TS Logo 32/80 OF TS Logo 22-32 OF TS LOGO Il rispetto per l ambiente Logo è la gamma di caldaie a basamento in ghisa inquinare e senza sprecare

Dettagli

Il trasporto pesante diventa leggero L opportunità Metano

Il trasporto pesante diventa leggero L opportunità Metano Il trasporto pesante diventa leggero L opportunità Metano Genova, 2 dicembre 2013 Utilizzo del gas naturale liquido nei sistemi propulsivi: potenzialità e problematiche A. Massardo, G. Zamboni Scuola Politecnica

Dettagli

Mitsubishi Motors ad H2Roma Energy & Mobility Show con la i-miev

Mitsubishi Motors ad H2Roma Energy & Mobility Show con la i-miev Mitsubishi Motors ad H2Roma Energy & Mobility Show con la i-miev Mitsubishi Motors farà il suo debutto all H2Roma Energy&mobility show 2009, presso Palazzo Pamphilj Piazza Navona 14, a Roma il 3, 4, 5

Dettagli

MONOSTADIO PLUS DI PRODOTTO. monostadio a basse emissioni inquinanti

MONOSTADIO PLUS DI PRODOTTO. monostadio a basse emissioni inquinanti MONOSTADIO monostadio a basse emissioni inquinanti Bruciatori di gasolio monostadio a basse emissioni di NOx (< 90 mg/kwh) e sonore (< 60 dba). Sono dotati di corpo in alluminio, struttura con un sistema

Dettagli

L 47/6 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 18.2.2014

L 47/6 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 18.2.2014 L 47/6 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 18.2.2014 ALLEGATO I Gli allegati I, III, IV e IX della direttiva 2007/46/CE sono così modificati: 1) l allegato I è così modificato: a) il punto 3.2.1.1 è

Dettagli

Carburante e rifornimento

Carburante e rifornimento Carburante e rifornimento PRECAUZIONI DI SICUREZZA Evitare di esporre i vapori a qualsiasi potenziale fonte di accensione, in quanto l incendio e l esplosione risultanti possono provocare gravi lesioni

Dettagli