Rassegna del 11/02/2015

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rassegna del 11/02/2015"

Transcript

1 Rassegna del 11/02/2015

2 INDICE RASSEGNA STAMPA Rassegna del 11/02/2015 SI PARLA DI NOI Corriere Siena 11/02/15 P. 34 Poggibonsi alla prova Il futuro e la maturità Filippo Tecce 1 Corriere Siena 11/02/15 P. 34 Rappresentative ad Asciano per il "Torneo Orlandi" 2 Corriere Siena 11/02/15 P. 34 Galasso torna in gruppo Tribuna aperta ai tifosi 3 Corriere Siena 11/02/15 P. 35 Umbri, morale a terra Ma con la punta Attili Luca Comodi 4 Corriere Siena 11/02/15 P. 36 "Compivano atti, anche fraudolenti, diretti ad ottenere un risultato diverso da quello 5 conseguente Corriere Siena 11/02/15 P. 37 Il tribunale di via Franci ha detto sì al Concordato L'Ac Siena non fallisce Andrea Bianchi Sugarelli 7 Corriere Siena 11/02/15 P. 37 Stefano Bettarini il "contatto" per Siena 8 Corriere Siena 11/02/15 P Ac Siena, sì al concordato Andrea Bianchi 9 Corriere Siena 11/02/15 P Viola torna dal Viareggio La Robur in campo domenica con Gualdo Alessandro Lorenzini 11 Qs - Siena 11/02/15 P. 9 Salva la gara di domenica Guido De Leo 14 Qs - Siena 11/02/15 P. 9 Valzer delle date al «Manni» Anticipata di un giorno la gara con il S.Donato Alessandro Vannetti 15 Qs - Siena 11/02/15 P. 9 Finalmente si gioca Angela Gorellini 16 Qs - Siena 11/02/15 P. 9 Mister Giunti ritrova il difensore Pandolfi 17 Messaggero 11/02/15 P. 30 CONTE, IL TEMPO E IL SUO ALLEATO 18 Qs Quotidiano Sportivo 11/02/15 P. 3 Ecco quanto costava comprare una partita di A Gabriele Moroni 20 Indice Rassegna Stampa Pagina I

3 E' tornato in gruppo Valenti, sicuramente sarà al cento per cento nel derby contro la Robur. I prossimi awersari sono la difesa colabrodo del campionato Poggibonsi alla prova II futuro e la maturità POGGIBONSI Prova di maturità, un passaggio molto più importante di quello che potrebbe sembrare, essere a primo impatto, ad un approccio distratto e superficiale. Il Poggibonsi deve vincere. non esistono alternative. In tanti, anzi quasi tutti, hanno fatto punti con il Bastia, per cui chi è primo della classe ha una costrizione piuttosto ovvia. Anche perchè un blitz in Umbria significherebbe quantomeno arrivare al derby con la Robur con un distacco che non supera i tre punti, per lo meno nell' ipotesi meno favorevole alla squadra di Fusci. Capite bene che c'è una correlazione strettissima fra i prossimi 180 minuti di campionato. Inevitabilmente. w " E' iniziata la preparazione alla trasferta di Bastia. I Leoni ieri hanno lavorato sul sussidiario dello Stefano Lotti: il programma di allenamento è quello tipico della prima seduta della settimana. Esercitazioni atletiche e tattiche, con la gara a campo ridotto a conclusione. La nota più positiva è senza dubbio il ritorno in gruppo di Niccolò Valenti. L'attaccante classe'91 arriva da un periodo particolare: nella settima di sosta il ragazzo è stato bloccato da influenza, una problematica che si è ripresentata lo scorso giovedì, prima della delicata sfida con il Ponsacco. Ieri il calciatore ha ripreso ad allenarsi, ha svolto lavoro differenziato rispetto alla squadra. Saranno una serie di sedute mirate ad alzare la condizione atletica di Valenti, per il Bastia in primis ed ovviamente il derby con la Robur Siena molto atteso non solo dai tifosi, ma soprattutto dalla squadra per lo scontro diretto che potrebbe valere la Lega Pro, io? Se Valenti tor- nerà nei titolari. insieme a Foderaro, il rebus più grosso di Fusci riguarda i diffidati. Parliamo di 6 potenziali titolari: De Vitis, Colombini, Tafi, Ghelardoni, Rosseti e Caciagli. Non roba di poco conto. Una spina dorsale solida del rombo giallorosso. Come gestire la situazione? Ecco la domanda che il tecnico si farà (e rifarà) più volte durante la settimana. Fosse stato un appuntamento normale, il post Bastia, le analisi sarebbero state meno difficoltose e più cuore leggero. Ma dopo c'è la Robur Siena, per cui, a voi tutte le considerazioni del caso. Fusci non ha ancora risolto la questione 'pericolo giallo'. Si prenderà altro tempo, con saggezza, pazienza. Tutti dentro o qualcuno preservato per il derby? Costruttivo abbassare la qualità dell'undici titolare? Eccessivo te- nerli in panchina tutti e 6? In alcune circostanze, l'eccessivo controllo genera disgrazia. In pratica: potrebbe non valere la pena, anzi sarebbe dannoso, abbassare il livello qualitativo degli undici. Il contrasto dei nuffleri Poggibonsi squadra che ha vinto di più in casa (sono 8 successi come la Robur Siena) che avrà davanti a se il Bastia, che con le sue 9 sconfitte esterne ha fatto peggio di tutti in questo campionato. 1 dati non finiscono qui, perchè il prossimo avversario dei Leoni ha incassato la bellezza di 45 reti in queste 21 giornate di campionato, si tratta della peggiore retroguardia, a dispetto della squadra di Fusci che è la più solida, vera base del primato. Filippo Tecce Oggi toma Urla Domenica il Siena sana in can!po Valenti II forte giocatore giallorosso ieri in gruppo, nota molto positiva per l'allenatore Fusci Si parla di noi Pagina 1

4 Rappresentative ad Asciano per il "Torneo Oriandi" SIENA Si gioca oggi allo stadio comunale di Asciano la seconda gironata del Torneo Marco Orlandi manifestazione per rappresentative provinciali e Siena affronta Arezzo. Alle ore 15,30 saranno di fronte la Rappresentativa Giovanissimi B guidata da Franco Rizzuto e i pari età ospiti e la partita si preannuncia molto combattuta e incerta fino alla fine. I bianconeri nel primo turno hanno pareggiato 0-0 contro Pistoia ma avrebbero meritato di vincere costruendo alcune ottime azioni. Arezzo comunque è una squadra da prendere con le molle. A seguire alle ore 17 si aifronterannio le rappresentative Allievi B e Siena nel primo turno ha vinto per 1-0 contro Pistoia disputando una buona partita. I senesi dovranno mettercela tutta per poter battere gli avversari che sono squadra pericolosa in attacco. A tal proposito è stato confermato f attaccante della Robur Florin Airinei. Il presidente della Figc di Siena Maurizio Madia ni è fiducioso in una buona prestazione delle due compagini bianconere che dispongono di giovani molto validi. Il lavoro di Rizzuto e Scarpellini è ormai collaudato da diversi anni e potrà dare ancora soddisfazioni. Oggi toma Urla Domenica il Siena sara in can!po Po9gi oi si alla uro a 11Nluronlaiiiatiinl:i _.w-=... Si parla di noi Pagina 2

5 1111 W tr. Galasso torna in gruppo Tiribuna aperta ai tifosi SIENA Ripresa ieri pomeriggio la preparazione in vista della gara di domenica prossima contro il Gualdo Casacastalda. Riscaldamento a secco con esercizi di mobilizzazione e propriocezione. A seguire partitelle 11 contro 11 con sviluppo della fase offensiva e difensiva. Nella parte finale della seduta, lavoro aerobico con il preparatore. Lavoro differenziato per Mileto e Vergassola. Rientrato par zialmente in gruppo Galasso, Pasaric fuori per influenza. Oggi è in programma una doppia seduta: al mattino a Rosia ore 10,30 poi nel pomeriggio, dopo il pranzo nella sala hospitality dello Stadio "Franchi", partita anvchevole contro la formazione Primevera del Perugia inizio ore 15. Proprio riferimento alla partita di allenamento congiunto tra Robur Siena e Perugia "Primavera" la società bianconera ha comunicato che per tutti i tifosi che vorranno assistere all'allenamento, sarà messa a disposizione la tribuna coperta. 4 Oggi torna V el, Domenica il Siena sara in campo Po9gi oi si alla uova 11 Muro o la iiiatiinlw Si parla di noi Pagina 3

6 Bussi ancora assente, Tomassimi e Marcheggiani non sono al top Umbri, morale a terra Ma con la punta Affili SIENA Non è stata una domenica da ricordare per il GualdoCasacastalda. La debacle interna con il Rieti nelle proporzioni (4 a 0) e nella prestazione è difficile da digerire, ma nonostante questo la, posizione in classifica resta buona. A preoccupare semmai è la terza domenica consecutiva senza trovare la via della rete e la prossima insidiosa trasferta a Siena, che chiude il ciclo terribile di gare cui la squadra di mister Giunti è stata costretta ad affrontare in questo inizio di girone di ritorno. Per cercare di ovviare al problema del gol, vista ancora l'indisponibilità di Bussi e la forma attuale non al top di Tomassimi e Marcheggiani, è arrivato dal Fondi (serie D girone G) l'attaccante Vittorio Attili, che contro il Rieti ha fatto il suo esordio con la maglia del GualdoCasacastalda subentrando nel secondo tempo. Il neo arrivato si è presentato bene e guarda al futuro con fiducia: "Peccato perla sconfitta subita - sottolinea Attili - perché ci eravamo preparati molto bene in questa settimana per affrontare il Rieti. Purtroppo però abbiamo commesso delle disattenzioni che abbiamo pagato a caro prezzo. Per quanto mi riguarda mi sono subito ambientato e trovato bene con i ragazzi ed il gruppo, mi dispiace non esser riuscito a segnare subito. Io sono una seconda punta che mette sempre il massimo impegno e cerca di fare quello che chiede il mister. Ho scelto il GualdoCasacastalda perché mni è subito interessato il "Abbiamo commesso delle disattenzioni che alla fine abbiamo pagato a caro prezzo" Vittorio Attili E' il nuovo attaccante del Gualdo, domenica contro il Siena ci sarà progetto e perché il direttore ha speso delle belle parole per me. Tutto questo mi ha convinto. Non conoscevo personalmente il mister Giunti, ma mi è subito sembrato una bravissima persona ed un allenatore molto preparato. Domenica con il Siena cercheremo subito di rifarci anche se giocheremo con la prima in classifica. Attendo di fare presto il mio primo gol stagionale". Luca Comodi Si parla di noi Pagina 4

7 "Compivano atti, anche fraudolenti, di ' ad ottenere un risultato diverso da quello conseguente " alla gara regolare SIENA La chiusura delle indagini da parte della Procura di Cremona relative al calcioscomrnesse ha lasciato un grande amaro in bocca ai senesi per i numerosi tesserati coinvolti. Ex dirigenti, calciatori e staff tecnico che nella stagione in cui il Siena ha speso più soldi di sempre (oltre 20milioni di euro, ma non è da escludere che si possa essere arrivati a 3(ìnilioni) sono stati coinvolti in combine (secondo il Pubblico ministero di Cremona Roberto Di Martino) che hanno già condannato la società, con i punti di penalizzazione in campionato (nella stagione scorsa in B) e che adesso vedrà gli stessi ex tesserati sul banco degli imputati. Ma approfondiamo le accuse con l'avviso alle persone sottoposte ad inchiesta di chiusura delle indagini preliminari di cui il Corriere di Sient è venuto in possesso. t -ien Entrando nello specifico delle accuse e partendo dall'ex presidente, Massimo Mezzaroma è coinvolto nelle gare Modena-Siena 1-2 (del 26 febbraio 2011) e Siena-Varese 5-0 (del 23 maggio 2011). L'accusa sostiene che in Modena-Siena, in concorso con Signori, Ragone, Spadaro, Tamburini, Perna e Bazzani "offrivano o promettevano denaro, o ne accettavano l'offerta o la promessa, e comunque compivano atti, anche fraudolenti, diretti ad ottenere un risultato diverso da quello conseguente al corretto e leale svolgimento dell'incontro di calcio Modena-Siena del , in modo da conseguire il risultato finale della vittoria del Siena, conforme alle scommesse effettuate, riuscendo nell'intento in quanto la partita si concludeva con il risultato finale di 0 a I. A tal fine venivano compiute, tra l'altro, le seguenti attività, anche fraudolente, tendenti alla manipolazione del risultato: Mezzaroma, presidente del Siena, offriva denaro a tre giocatori del Modena, trai quali Tamburini e Perna, quest'ultimo in rapporti con Bazzani, affinché contribuissero a provocare la sconfitta del Modena. Bazzani, tenendosi in stretto contatto con Spadaro, Ragone e Signori, appartenenti al gruppo di Bologna, intratteneva a fini di corruzione, in prossimità della partita alla quale presenziava, stretti contatti telefonici con Bellucci e Colucci del Modena e Terzi del Siena. In luogo non noto in epoca anteriore e prossima alla partita del íenf-... In merito a Siena Varese, invece, il pubblico ministero accusa l'ex consigliere del Siena Pier Paolo Sganga (difeso da Gino Perrotta del foro di Paola e Cesare Gualazzini del foro di Cremona) e l'ex presidente Mezzaroma "perché in concorso tra loro alcuni giorni prima della partita del campionato di serie B Varese-Siena disputata il , al fine di far accedere il Varese ai play-off, come richiesto da persone non identificate, offrivano al portiere del Siena Ferdinando Coppola, affinché a sua volta trasmettesse l'offerta all'intera squadra del Siena, il denaro corrispondente al premio conseguente al raggiungimento del primo posto nel campionato di serie B del 2010/2011, qualora, acconsentendo i giocatori a perdere la partita come da loro richiesto, non avessero conseguito, a causa della sconfitta, il primato in graduatoria - offerta che non veniva accettata da giocatori del Siena concludendosi l'incontro con la vittoria di quest'ultima squadra per 5-0. Accertato in Cremona il commesso in luogo sconosciuto in epoca antecedente e prossima alla partita del ANnoleffe-fflena In questa gara sono coinvolti invece gli ex bianconeri Filippo Carobbio, Cristian Stellini, Antonio Conte, Claudio Terzi, Ferdinando Coppola e Marco Savorani. Il procuratore Di Martino ci va pesante sostenendo che "in concorso tra loro, offrivano o promettevano denaro o altra utilità, o ne accettavano l'offerta o la promessa, o comunque compivano atti, anche fraudolenti, diretti ad ottenere un risultato diverso da quello conseguente al corretto e leale svolgimento dell'incontro di calcio Albinoleffe-Siena del , e comunque un risultato conforme alle scommesse effettuate. A tal fine venivano compiute, tra le altre, le seguenti attività, anche fraudolente, tendenti alla manipolazione del risultato: Stellini, allenatore in seconda del Siena, di comune accordo con dirigenti ed allenatori della squadra, già subito dopo la partita di andata Siena-Albinoleffe dell' , vinta dal Siena per 1-0, chiedeva a Carobbio e a Terzi, giocatori del SienA, quest'ultimo in buoni rapporti con Bombardini dell'albinoleffe, di prendere un accordo, di comune utilità, diretto a "pilotare" il risultato della partita di ritorno, in programma il Carobbio ne discuteva con Garlini, mentre Terzi ne parlava con Bombardini, giocatori dell'albinoleffe, ricevendo la loro disponibilità. Alcuni giorni prima della partita di ritorno, quando all'ultima giornata, di campionato di serie B il Siena aveva già conquistato la promozione in serie A, laddove all'albinoleffe occorrevano punti per accedere ai "play off", aveva luogo una riunione tecnica alla quale erano presenti l'allenatore Conte Antonio, il vice allenatore Alessio Angelo, il collaboratore tecnico Stellini, il preparatore dei portieri Savorani e l'intera squadra del Siena, in occasione della quale, anche a seguito del "benestare" di Conte, veniva presa la decisione definitiva di lasciare la vittoria all'albinoleffe, nell'ambito di `Frode sportiva' per Meuaroma g '-, 1`.', "difenderemo Ti Si parla di noi Pagina 5

8 un contesto in cui si teneva conto anche del risultato della partita d'andata, vinta dal Siena. Irmnediatamente prima della partita di ritorno del , aveva luogo un ulteriore incontro all'esterno dell'albergo Park Hotel di Stezzano, che ospitava il Siena in trasferta, al quale partecipavano i calciatori Luigi Sala e Dario Passoni dell'albinoleffe, nonché Mirko Poloni, collaboratore tecnico di detta squadra, che s'incontravano con Filippo Carobbio e Nando Coppola del Siena, che comunicavano accordandosi per una vittoria dell'albinoleffe con un solo goal di scarto, risultato da raggiungersi in modo fraudolento con uno scarso impegno del Siena. Ve iva concordato, per rendere più redditizia la scommessa, che il risultato si sarebbe concretizzato soltanto dopo l'80 minuto di gioco, circostanza in concreto verificatasi (marcatura all'84 ), così come assicurato da Poloni a Carobbio e da questi a Gervasoni, che conseguentemente scommetteva e vinceva con Cassano una rilevante somma. Commesso in luogo sconosciuto in epoca antecedente e prossima alla partita del Asco1111-Siena 3-2 In questa partita sono coinvolti il vice allenatore Stellini ed il portiere Coppola. Nell'accusa si legge che in concorso tra loro, offrivano o promettevano denaro o altra utilità, o ne accettavano l'offerta o la promessa, o comunque compivano atti, anche fraudolenti, diretti ad ottenere un risultato diverso da quello conseguente al corretto e leale svolgimento dell'incontro di calcio Ascoli-Siena (3-2) del , in modo da conseguire la vittoria dell'ascoli, necessaria, perla salvezza della suddetta squadra. In particolare Pederzoli ed i giocatori dell'ascoli effettuavano una raccolta, di denaro destinata alla corruzione dei calciatori del Siena, già matematicamente in serie A, ai fini del condizionamento della partita, che dovevano necessariamente vincere, e contattavano a tal fine Erodiani. Questi contattava Bellavista chee attraverso Stellini, cercava invano di raggiungere l'allenatore del Siena Conte. Il predetto riceveva, tuttavia, la garanzia dallo stesso Stellini ("parola del mister in seconda" - sms Bruni ore 20,5 1). Coppola, calciatore del Siena che in precedenza aveva giocato nell'ascoli, manifestava la sua disponibilità per favorire la vittoria di quest'ultima, scontrandosi con i compagni di squadra quando, alla fine del primo tempo, il Siena era ancora in vantaggio per 2-0, risultato poi ribaltato. In luogo sconosciuto in epoca anteriore e prossima alla partita del vara- iena Conte e Carobbio sotto i riflettori della Procura per questa partita perchè "in concorso tra loro, offrivano o promettevano denaro, o altra utilità, o ne accettavano l'offerta o la promessa, e comunque compivano atti, anche fraudolenti, diretti ad ottenere un risultato diverso da quello conseguente al corretto e leale svolgimento dell'incontro di calcio Novara-Siena dell' , terminato 2-2, e comunque un risultato conforme alle scommesse effettuate. A tal fine venivano compiute, tra le altre, le seguenti attività, anche fraudolente, tendenti alla manipolazione del risultato: Gegic, in accordo con Tan Seet Eng e con Ilievski, prendeva contatti con Carobbio del Siena e Bertani del Novara perché la partita terminasse con un "over". In particolare Gegic, utilizzando l'utenza in uso a Ilievski, intratteneva a tal fine, tra le 8,53 e le 23,33 del l maggio 2011,28 contatti telefonici con scheda in uso a Bertani e 14 contatti telefonici con scheda in uso a Tan Seet Eng, contatti che si alternavano tra loro, ricevendo dal primo la garanzia, del raggiungimento di un pareggio tra le due squadre e dal Carobbio l'informazione che le due dirigenze si erano accordate su un pareggio con Over. Le due squadre, oltre a garantire il risultato di "over" in funzione delle scommesse, si scambiavano reciprocamente la promessa di impegnarsi per conseguire un pareggio, costituente un'utilità, in quanto corrispondente alle esigenze di graduatoria di entrambe le squadre. In particolare l'allenatore del Siena Conte comunicava ai giocatori del Siena che era stato raggiunto dalle squadre l'accordo sul pareggio, così condizionando, anche in considerazione del ruolo di superiorità nei confronti dei calciatori della sua squadra, per le finalità di cui sopra, il risultato della partita. In luogo sconosciuto in epoca anteriore e prossima alla partita dell' Atto in 108 pagine E' l'avviso alle persone sottoposte ad inchiesta di chiusura delle indagini preliminari, qui potete leggerne una parte Si parla di noi Pagina 6

9 Il tribunale di via Franci ha dettosi al Concordato L'Ac Siena non fallisce SIENA La sezione fallimentare dei tribunale di Siena ha dato parere positivo accettando la proposta di concordato preventivo e il piano di adempimento depositati il 13 gennaio scorso dalla società Ac Siena nella persona del liquidatore Paolo Vergani. E' quanto il Corriere di Siena è riuscito a sapere da fonti dirette vicine al tribunale. Tutti i requisiti normativi sono stati rispettati ed il giudice delegato Marianna Serrao, dopo l'accertamento durato quasi un mese, ha valutato la legittimità della proposta dando il via libera. Adesso la palla passa al giudizio dei creditori che saranno chiamati ad esprimersi entro la fine di marzo. Dai giocatori allo staff tecnico, passando da tutti i dipendenti per arrivare agli operatori dell'indotto e all'agenzia delle Entrate, il debito della società bianconera ammonta a 20milioni di euro. Non c'è dubbio che lo scoglio più grande, quello del giudizio del tribunale, è stato superato e l'ac Siena va verso una, soluzione positiva della vicenda evitando il fallimento. Da quello che il Corriere di Siena è riuscito a sapere. la famiglia Mezzaroma si impegnerà con un importante contributo sostanziale che sarà spalmato nel tempo. La conferma arriva da fonti vicine all'ex presidente della Robur, le risorse che saranno impegnate supereranno gli 8 milioni di euro. Sul piano penale, invece, va avanti l'inchiesta della Procura che vede indagato Massimo Mezzaroma, per "accesso abusivo al credito". Andrea Bianchi Sugarelli Si parla di noi Pagina 7

10 Stefano Bettarini il "contatto" per Siena SIENA Nel documento di chiusura delle indagini della Procura di Cremona, recapitato a tutti gli indagati e lungo 108 pagine, il nome del Siena calcio compare ben 170 volte associato a tutte le contestazioni. Una situazione imbarazzante se si pensa che in quella stagione furono investiti (o sperperati, a seconda dei punti di vista) oltre 20mihoni di euro per ritornare in serie A. Adesso arriva il conto dopo quattro annidi indagini per il pasticciaccio brutto del calcioscommesse, scoperto dalla Procura di Cremona che cominciò la sua inchiesta da un episodio che si rivelò col tempo minimale rispetto al vaso di Pandora che sarebbe poi stato scoperchiato: la somministrazione dell'ansiolitico Lormetazepam all'intera squadra della Cremonese ad opera del suo ex portiere, Marco Paolom, che voleva favorire, dopo una combine, la Paganese, il 14 gennaio del 2001, in Lega Pro. Tra le 108 pagine dell'avviso di chiusura dell'indagine c'è un passaggio (oltre a quelli diretti sulla Robur che riportiamo sotto), che merita di essere letto e che coinvolge un senese molto famoso, Stefano Bettarini, che viene legato al Siena calcio: "Bellavista Antonio, ex calciatore del Bari - si legge nel dispositivo - era a conoscenza di situazioni e in rapporto con persone che gli consentivano di avere informazioni fondate sulla disponibilità di squadre e giocatori a farsi corrompere, o sul prevedibile esito delle partite di calcio (Bressan ). Tra costoro Bettarini Stefano che, peraltro in rapporti di conoscenza in particolare col Presidente del Siena Mezzaroma, era in grado di fornirgli indicazioni sulle manipolazioni e sugli accordi che interessavano quest'ultima squadra. In particolare il 19 marzo Bettarini riferiva della disponibilità del Siena a mettere a disposizione I20mila euro per ottenere la vittoria sul Sassuolo. Per cercare di manipolare la partita Siena Sassuolo Signori, e gli altri componenti del cosiddetto "gruppo bolognese", cercarono "di raggiungere a tal fine l'allenatore del Siena Conte (nonché il Ds del Siena Faggiano per verificare la disponibilità di quest'ultima squadra a destinare del denaro per il raggiungimento della vittoria"). In quella occasione i calciatori corrotti erano del Sassuolo: il portiere Pomini e un difensore Bianco. Il tramite era Quadrini, al quale, secondo il procuratore Di Martino, Erodiani mostrò ad un sodale "un pacco contenente 20-30nila euro a suo dire destinati a Quadrini". La gara Siena-Sassuolo terminò con la vittoria bianconera per 1-0. L'avvocato di Massimo Mezzaroma è pronto a controbattere punto su punto tutte le accuse nei confronti dell'ex patron bianconero. La battaglia legale è appena iniziata, ne sapremo di più entro i prossimi otto mesi. A.BL.S. Si parla di noi Pagina 8

11 Evitato il fallimento. Scommesse, parla il legale di Mezzaroma indagato per frode Ac Siena, sì al concordato SIENA E' stata una giornata intensa, quella di ieri, per la vecchia società bianconera, l'ac Siena di Massimo Mezzaroma. La notizia più importante ed attesa è arrivata dalla sezione fallimentare del tribunale di Siena che ha dato parere positivo alla proposta di concordato preventivo e il piano di adempimento presentati il 13 gennaio scorso dal liquidatore Paolo Vergani_ La storica Robur, quella nata nel 1904, dunque non fallirà. Adesso il giudizio passa ai creditori chiamati ad esprimersi entro la fine di marzo. Nel frattempo sul fronte calcio scommesse (notizia riportata ieri su queste pagine), l'ex presidente Mezzaroma è indagato per frode sportiva: "Ci difenderemo e probabilmente non arriveremo nemmeno in udienza" ha detto al Corriere di Siena l'avvocato dell'imprenditore romano, Emilio Ricci. a pagina 36 Andrea Bianchi S. CORRIERE MENA 1rSienasì tii uonmirleiln 'Frode sportiva' per Meuaroma fs 'Ti d"dendeeemd',, Si parla di noi Pagina 9

12 Il legale di Roma, Emilio Ricci: "Non è detto che arriveremo in udienza La posizione del mio assistito potrebbe anche essere stralciata" 'Frode sportiva' per Mezzaroma "Ci difenderemo" di Andrea Bianchi Sugarelli SIENA Massimo Mezzaroma è indagato per frode sportiva nell'ambito dell'inchiesta sul calcioscommesse portata avanti dal 2011 ad oggi dalla Procura di Cremona. Il Corriere di Siena è riuscito ad ottenere il dispositivo del Pubblico ministero Roberto Di Martino (potete leggerlo nell'articolo in pagina) consegnato allo stesso Mezzaroma in cui viene informato della chiusura delle indagini. Sono 108 pagine dove il nome dell'ex presidente della Robur insieme a quello degli altri tesserati bianconeri (l'ex consigliere del cda Pier Paolo Sganga, l'ex allenatore Antonio Conte, poi Angelo Alessio, Cristian Stellini, Marco Savorani, Claudio Terzi, Ferdinando Coppola), all'epoca dei fatti (il 2011), ricorre in diverse occasioni. Spunta anche il senese Stefano Bettarini il quale è indagato per associazione a delinquere. A difendere l'imprenditore romano sarà il principe del foro di Roma Emilio Ricci mentre ci sarà anche un procuratore legale di Siena, Fabio Giotti, a patrocinare uno degli imputati, Giorgio Veltroni, ex presidente dell'alessandria. Cinquanta i giorni a disposizione degli indagati per presentare memorie, produrre documenti, depositare documentazione relativa ad investigazioni del difensore, chiedere al Pubblico ministero il compimento di atti di indagine, nonché di presentarsi, alla presenza del difensore, per rilasciare dichiarazioni ovvero chiedere di essere sottoposto ad interrogatorio: "Intanto sulle gare di Modena e Varese non c'è stata condanna in sede sportiva - spiega il difensore di Mezzaroma, Emilio Ricci - sulla partita Siena-Varese poi, ritengo che la competenza sia della procura di Siena e non di Cremona. Già al tribunale del riesame venne posto il problema della competenza territoriale. Ci difenderemo su tutti i fronti. Chiederò l'interrogatorio, farò una serie di memorie. Non è da escludere che nemmeno ci troveremo dinanzi ad un giudice terzo e all'u iena preliminare perchè la posizione di Mezzaroma potrebbe essere stralciata" ha concluso l'avvocato Ricci. Massimo Mezzaroma è indagato per frode sportiva in me- "Sulla gara contro Varese la competenza territoriale è di Siena, non Cremona" Indagato Massimo Mezzaroma sotto inchiesta per frode sportiva relativa alle gare dei 2011, Modena-Siena e Siena-Varese (a sinistra un momento della gara del 23 maggio 2011 vinta 5-0, la festa dopo il primo gol di Caputo) rito a due partite: la sfida Modena-Siena del 26 febbraio 2011 che i bianconeri vinsero 1-2 e la partita Siena-Varese del 25 maggio 2011 che la Robur vinse per 5-0. Si parla di noi Pagina 10

13 Viola torna dal Viareggio La Robur in campo domenica con Gualdo a pagina 34 L--o SIENA hl" umh,.m-lcatcrta Ma con Ia puirtaathil Pp9gihppsi alla provi ROBUR SIENA CORRIERE sahnio 14 lehh[aio Si parla di noi Pagina 11

14 Confermato dunque il tour de force della prossima settimana Tre gare in sette giorni, con i due derby contro Colligiana e Poggibonsi Oggi torna Viola Domenica il Siena sarà in campo di Alessandro Lorenzini SIENA Il Siena riparte: si entra nella fase decisiva della stagione, si ricomincia per non fermarsi più fino a maggio. 1 bianconeri ricorninciano domenica con il Gualdo Casacastalda, dovendo dimostrare di essere tuttora la prima forza del campionato, la squadra da battere e che, u o- le tagliare il traguardo prima possibile. Non è il momento di fare calcoli: bisogna vincere domenica, poi pensare alle altre due sfide con Colligiana e Poggibonsi. Non ci sono molte alternative e le chiacchiere sul rinvio, sulle due sfide provinciali una, dietro l'altra (cui aggiungere anche quella del 1 marzo con la Pianese all'artemio Franchi) devono lasciare spazio alla partita con il Gualdo.. 1 Discorso che vale anche per la questione societaria, di cui si è discusso molto in questa pausa. E' chiaro quanto il futuro fra Ponte, Hellmich, stadio e "mediazione" del Comune sia importante, ma prima deve venire il campo e i risultati. Che, come altre volte in passato, possono avere un effetto (positivo) di trascinamento su tutto il resto. Sí gíoca Domenica la Robur sarà in campo, come prevedibile. La Rappresentativa di serie D ha infatti terminato la sua (comunque positiva) avventura nel Torneo di Viareggio, perdendo di misura (gol di Bonazzoli, prestato dalla prima squadra) negli ottavi di (male del torneo. Jacopo Viola tornerà dunque oggi alla base, peraltro non avendo mai toccato il campo nella Viuareggio Cup, ma sicuramente avendo acquisito un bel bagaglio di esperienza nella squadra di Augusto Gentilini. Soprattutto il calendario della squadra bianconera non subirà altre variazioni. Tour de force Confermato dunque il tour de force della prossima settimana, già messo in cantiere dallo staff tecnico bianconero. Si comincia domenica con il Gualdo, si prosegue mercoledì prossimo alle 20,30 con la Colligiana, si chiude la settimana domenica 22 con il big match a Poggibonsi. Il Siena si infila dunque in una fase delicata, forse decisiva, della stagione. E' importante dunque trovare concentrazione e determinazione giuste per questa porzione di campionato. I punti cominciano a valere moltissimo. l evole Oggi la Robur sfida la Primavera, del Perugia dell'ex Recchi, anche per ritrovare la "gamba": la settimana scorsa è servita per mettere benzina nel motore, ma, causa anche il maltempo, i giocatori bianconeri devono raschiare un po' di ruggine, in modo da farsi trovare al meglio domenica alla ripresa del campionato. E le partite undici contro undici servono anche a questo: far ritrovare clima e ritmo partita. Al mattino la squadra si allenerà a Rosia, poi pranzo allo stadio e quindi la gara amichevole con gli umbri. l Massimo Morgia, che come detto ritroverà Viola in gruppo, comincerà a fare valutazioni anche sull'undici di partenza. Il gruppo è praticamente al completo: recuperati Redi e Riva, ieri si sono allenati a parte solo Mileto e Vergassola. Anche Galasso sta intravedendo la fine del tunnel. Quindi la pausa "allungata" ha consentito all'allenatore bianconero di poter sfogliare la rosa, se escludiamo naturalmente l'i fort unato di lungo corso Russo. Scelte Si ripartirà dalla squadra vista nell'ultima uscita o Morgia varierà qualcosa? La, base di partenza sarà la formazione vista con la Virtus Flaminia. Echiaro che di fronte a tre partite una dietro l'altra Morgia potrà anche fare qualche variazione, ma è probabile che domenica riparta dall'ipotetico undici "titolare". Siena dunque con Viola in porta, Cason, Portanova e Nocentini in difesa: centrocampo con Rascaroli e Varutti esterni e la coppia Zane- Diomande al centro. In avanti Tione e Crocetti, con Minincleri a fare la "spola" fra metà campo e reparto avanzato. Attenzione, però, perché il tecnico ha dimostrato in passato di tenere tutti sullo stesso piano a inizio settimana e di poter cambiare formazione a seconda delle valutazioni in allenamento. Questi giorni prima della gara con il Gualdo saranno decisivi, Si parla di noi Pagina 12

15 dunque, per capire chi andrà in campo dal primo minuto. A partire dall'amichevole di questo pomeriggio (ore 15) al Franchi. Gí Wv prova Da ieri si allenerà con la prima squadra Diallo Boubacar. Nato in Senegal il 28 giugno del 1997, Boubacar ricopre il ruolo di "esterno alto" e rimarrà a disposizione dell'allenatore per alcuni giorni. ppocorriere. it C'è un nuovo giocatore in prova per Morgia, è Diallo Boubacar Grande lavoro Mister Morgia non vuole lasciare niente al caso in vista delle prossime sfide molto ravvicinate Viola torna II portiere dei Siena dopo l'esperienza nella Rappresentativa di serie Dal torneo di Viareggio sarà di nuovo in gruppo e domenica la Robur potrà giocare senza più rinvii di gare Si parla di noi Pagina 13

16 ara 1 dome ;ca La rappresentativa D ha ceduto ieri all'inter ed esce di scena. Jp-npo Viola non ha giocato neppure un minuto FINISCE agli ottavi il cammino della Rappresentativa di serie D al torneo di Viareggio. I giovani ragazzi selezionati da mister Augusto Gentilini, ieri hanno ceduto all'inter sul campo del Torquato Bresciani di Viareggio, sede centrale della manifestazione. Decisivo un guizzo di Bonazzoli, golden boy nerazzurro, classe 1997, con già diverse presenze in prima squadra con Mazzarri prima e Mancini poi. Dopo un primo tempo decisamente equilibrato e senza grosse palle gol, le due squadre si sono date battaglia nella ripresa, facendo intravedere anche sprazzi di buon calcio nonostante un campo non in perfette condizioni. Bravi i ragazzi della serie D a giocarsela sempre a viso aperto con i favoriti nerazzurri, che attaccano molto ma sprecano, specie con Camara. Come detto, determinante una rete di Bonazzoli, favorita però da una grave incomprensione tra il portiere Dini e il difensore centrale Bagatini Marotti, che sbaglia l'appoggio di testa per l'estremo difensore del Rimini consegnando al centravanti nerazzurro una palla gol impossibile da sbagliare. Nel recupero, con la squadra di Gentilini tutta in avanti resta anche in dieci per il rosso a Matera. «Non posso essere contento per la sconfitta -analizza il tecnico - avremmo meritato qualcosa di più ma il campo ha detto questo. E bastato un errore in difesa, e abbiamo perso. Ma per tutti i novanta minuti abbiamo dimostrato di essere una squadra competitiva che può giocarsela con tutti. Nel finale abbiamo creato ma senza riuscire a trovare il pareggio, che sarebbe stato giusto». Mastica amaro quindi il selezionatore della Rappresentativa, nonostante un cammino esemplare dei suoi in questo torneo. Per la Robur però da Viareggio arriva una buona notizia: Jacopo Viola, che non ha giocato un minuto nel torneo, torna a disposizione di Morgia. La gara di domenica contro il Gualdo è `salva'. Guido De Leo Si parla di noi Pagina 14

17 Valzer delle date al «Manni» Anticipata di un giorno la gara con il S.Donato LA POSTICIPAZIONE della partita Colligiana-Siena ha dato origine ad una specie di `valzer delle date' per l'attività del Gino Manni. Lo spostamelnto del derby a mercoledì 18 febbraio, infatti, ha costretto ad anticipare al giorno prima la gara di campionato fra San Donato Tavarnelle e Colligiana, per evitare che i biancorossi si trovassero a dover giocare due gare così importanti a distanza troppo ravvicinata. Il «derby del Manni» (il San Donato Tavarnelle gioca le sue partite interne allo stadio colligiano, e questa volta giocherà in casa con la Colligiana nell'insolita veste di squadra ospite nel suo stadio) si disputerà, dunque, sabato 14 febbraio anziché domenica 15. Quello che non cambia è l'orario d'inizio, fermo alle 14,30. Alla stessa ora, però, si sarebbe dovuto disputare anche Colligiana-Pianese, valevole per la diciottesima giornata del campionato nazionale Juniores, e per evitare la concomitanza fra le due partite si è stati costretti a posticiparla di due ore: il derby provinciale delle seconde squadre, quindi, inizierà alle 16,30. Se a confondere i piani delle partite ufficiali ci hanno pensato le norme regolamentari, a scombussolare il programma delle amichevoli è stato il maltempo. Annullate quelle programmate, infatti, la Colligiana cercherà di ritrovare il ritmo partita oggi pomeriggio al Manni, affrontando in amichevole il Tuttocuoio. Fischio d'inizio alle 15. Archiviate, intanto, le frizioni fra i tifosi e la società per il costo dei biglietti per i possessori della Fidelity card in occasione della partita con la Robur, sceso da 20 a 15 euro; così come è sceso da 15 a 12 euro il biglietto per i tifosi ospiti. Non cambia, invece, il costo dei biglietti per chi non possiede tessere. Invariate anche le altre disposizioni relative all'ordine pubblico: il giorno della partita la biglietteria resterà chiusa e i biglietti saranno disponibili solo in prevendita nei giorni precedenti, alla segreteria dello stadio dalle 15 alle 19. Alessandro Vannetti Si parla di noi Pagina 15

18 CALCIO,. E D MASSIMO CARIGNANI: «OCCORRE VINCERE PER RISPONDERE Al TANTI AVVERSARI CHE ABBIAMO LE QUESTIONI SOCIETARIE ORA SONO SECONDARIE» Intanto am ichevole contro la Pr imavera del Perug ia L'ATTESA è finita e domenica la Robur tornerà in campo. Lo farà al Franchi, contro il Gualdo Casacastalda, con fischio di inizio alle 14,30. La squadra è concentrata sull'obiettivo e oggi i bianconeri potranno scaldare i motori, allo stadio, nell'amichevole contro la Primavera del Perugia. Un test importante per mister Morgia e i suoi ragazzi, costretti nei giorni scorsi dal maltempo e dall'assenza di campi praticabili a lavorare a ranghi ridotti e a saltare le ultime due amichevoli in programma: potrebbe essere l'occasione giusta per vedere all'opera Diallo Boubacar, senegalese, classe '97, esterno offensivo che rimarrà in prova per alcuni giorni. In campo (l'appuntamento è per le 15 e la Tribuna coperta sarà a disposizione dei tifosi che vorranno assiste- L'occasione giusta per vedere all'opera Boubacar che resta in prova alcuni giorni re al match) anche Redi che ha ripreso a lavorare con i compagni e potrebbe essere a disposizione per Siena-Gualdo, così come Riva. Finita l'avventura al Torneo di Viareggio mister Morgia potrà contare di nuovo su Jacopo Viola, Rascaroli rientrerà dalla squalifica. Buoni segnali da Niccolò Galasso che ha ripreso parzialmente con il gruppo. Lavoro differenziato per Vergassola e Mileto, mentre Pasaric si è fermato causa influenza. Un incitamento al Siena è arrivato da un grande tifoso, l'avvocato Massimo Carignani. «I ragazzi che indossano la gloriosa casacca bianconera hanno bisogno di tutto il nostro apporto e guai a pensare che solo perché ci chiamano Robur Siena il risultato positivo ci sia dovuto. Sarebbe un errore madornale, massima concentrazione... Occorre vincere per rispondere ai tanti avversari che abbiamo. Le questioni societarie e la costruzione del nuovo stadio sono problemi secondari oggi, se non sono accompagnati dal risultato sportivo e cioè la vittoria del campionato». Mercoledì 25 febbraio gara amichevole per la formazione Juniores. I giovani bianconeri, primi nel loro girone, si recheranno a Firenze, sul campo Bruno Buozzi, alle Due Strade, per affrontare la Rappresentativa Regionale Eccellenza. L'inizio della gara è per le 15,15. Angela Gorellini Si parla di noi Pagina 16

19 r dste Il tecnico umbro sostiene «che le soste non fanno bene al gruppo» n n rì w n dìfensore Panti / LA VOLONTÀ è quella di tornare a fare punti dopo il poker incassato alla ripresa del campionato dal Rieti. Un brutto ko per il Gualdo Casacastalda di mister Giunti, che ha attribuito la batosta alla poca esperienza dei suoi ragazzi, quindi uno stop perdonabile. «E' una squadra molto giovane la nostra - ha detto il tecnico umbro - possono capitare giornate di questo tipo, in cui parti con il piede sbagliato. Tra l'altro è accertato che le soste non ci fanno bene». Già con il Foligno, a inizio anno, arrivò una sconfitta. L'obiettivo, allora, ripartire subito e aggiungere lunghezze a una classifica che adesso vede la squadra galleggiare a metà classifica, a quota 32 (bottino figlio di nove vittorie, cinque pareggi e sette sconfitte, con ventinove reti realizzate e ventisei subite). Per la trasferta al Franchi di Siena, mister Giunti ritroverà il difensore Riccardo Pandolfi che, come il portiere bianconero Jacopo Viola è stato impegnato con la Rappresentativa di Serie D al Torneo di Viareggio. Possibile una partenza dal primo minuto da parte dell'ultimo arrivato Attili. A.G. Si parla di noi Pagina 17

20 L'iter processuale per la frode sportiva >Potrebbe essere condannato in primo andrà per le lunghe: ipotesi prescrizione grado ma non in secondo entro il CALC I OSCOMMESSE R 0 MA La faccia non sarà pulita, ma mica sporcai gradi d'antoniocapitano. Non fu così alla Juve, al momento dello "scandalo", figuriamoci se sarà così per Conte alla guida della Nazionale. Questa è l'italia che cambia, questa è la rivoluzione di Tavecchio e Lotito, con qualche imbarazzo qua e là. Non sarà certo un bisbiglio del pm Di Martino a far tremare la panchina azzurra: «Quella di Conte fu frode sportiva», si ostinano a urlare a Cremona, dopo quattro anni, nell'atto di chiusura delle indagini dell'inchiesta LastBet Altro che "omessa denuncia", come frettolosamente e irrimediabilmente deciso dalla giustizia sportiva. Niente associazione a delinquere, ma Conte, insieme agli altri indagati "accettò l'offerta o la promessa, compiendo atti, anche fraudolenti, diretti ad ottenere un risultato diverso da quello conseguente al corretto e leale svolgimento dell'incontro di calcio Novara-Sienadell' , terminato 2-2, e comunque un risultato conforme alle scommesse effettuate". Al tecnico della Nazionale viene contestata anche la partita Albinoleffe-Siena del LE MO SSE «Ha già pagato», sottolineava lunedì il presidente del Coni, Malagò, in un giorno non proprio qualunque. Quello della notifica del 415 bis anche al ct, che non potrà però essere riprocessato dal punto di vista sportivo. Tutto "merito" di quella condanna definitiva dello scontificio del Tnas. Ma oggi appena quattro mesi di stop (ai tempi della Juve) per i fatti di Siena non possono certo considerarsi "pene severe" per spazzare tutto il fango del calcio. Per carità, non c'è nessuna condanna penale ancora, i fatti dovranno essere accertati a processo, ma che succederà se i tribunali daranno ragione al pm Di Martino? Cosa direbbe la Federazione dopo aver addirittura premiato Conte ct per i meriti calcistici? In realtà, potrebbe non esserci mai una risposta, perché - crollando il reato d'associazione a delinquere-l'avvocato De Rensis potrà eccepire a maggio-giugno la competenza territoriale (a Siena) al Gup perla frode contestata. Addirittura a decidere potrebbe essere la Cassazione. Tradotto: l'iter andrà per le lunghe, i tempi si dilateranno. Sino ad arrivare a prescrizione? Molto, ma molto probabile. Sicuro per le frodi (60 su 130 rinvii) relative a fatti/partite del 2008 o Ma anche per quelli contestati - vedi Conte - nel 2011: trattasi di reati prescritti dopo 7 anni e mezzo. L'attuale allenatore azzurro potrebbe dunque eventualmente anche essere condannato in primo grado, ma (come successe a Lotito) non arrivare mai nemmeno al secondo di giudizio entro il LE ACCUSE Da tempo non grida più la sua innocenza. Conte venne accusato dall-invidioso" Carobbio - per un permesso di paternità non concesso (secondo la difesa) dal mister - e dal portiere Coppola, suoi ex giocatori ai tempi del Siena: il tecnico avrebbe " lasciato" la squadra libera di decidere se giocare davvero oppure regalare agli avversari la partita con l'albinoleffe e di essere stato a conoscenza dell'accordo in una riunione tecnica per1asciare' la partita al Novara. L'indagine condotta su quei fatti dal servizio centrale operativo della polizia, fu molto approfondita, conobbe ramifi- CONTE IL TEMPO E IL SUO ALLEATO Si parla di noi Pagina 18

REGOLAMENTO FANTOLMO 2015/2016

REGOLAMENTO FANTOLMO 2015/2016 MODALITA DI ISCRIZIONE REGOLAMENTO FANTOLMO 2015/2016 1. L iscrizione al torneo dovrà essere effettuata entro e non oltre le ore 18:00 di sabato 22 Agosto 2015, ora d'inizio di Verona - Roma (primo incontro

Dettagli

L iscrizione al fantacalcio è di Euro 25 a squadra da consegnare al contabile prima dell inizio

L iscrizione al fantacalcio è di Euro 25 a squadra da consegnare al contabile prima dell inizio REGOLAMENTO FANTA PLAZET: ISCRIZIONE E SOLDI L iscrizione al fantacalcio è di Euro 25 a squadra da consegnare al contabile prima dell inizio del mercato. Oltre ai 25 Euro dovranno essere consegnati ulteriori

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIALE FANTACALCIO

REGOLAMENTO UFFICIALE FANTACALCIO REGOLAMENTO UFFICIALE FANTACALCIO 1. La squadra Con il termine squadra si intende l insieme di rosa e staff tecnico. 1.1. La rosa Con il termine rosa si comprendono tutti i giocatori acquistati durante

Dettagli

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2014/2015

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2014/2015 Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2014/2015 REGOLA 1: OGGETTO DEL GIOCO 1. Il fantacalcio è una simulazione del gioco del calcio, che permette di gestire una squadra virtuale (fantasquadra), formata

Dettagli

GARA ANCONA - GROSSETO del 30.04.2010 - s.s. 2009 2010

GARA ANCONA - GROSSETO del 30.04.2010 - s.s. 2009 2010 La Federazione Italiana Giuoco Calcio comunica che il Procuratore Federale, esaminati gli atti di indagine posti in essere dalla Procura della Repubblica di Cremona ed espletata la conseguente attività

Dettagli

Regolamento ufficiale

Regolamento ufficiale Regolamento ufficiale FANTAMONDIALE 2014 Al Fantamondiale partecipano le 16 squadre della Lega. ASTA "Ogni fantallenatore versa 30,00 euro come quota di iscrizione. Non ci sarà la consueta asta, ma ognuno

Dettagli

Il Fantacalcio è una simulazione che permette ai "Presidenti" di costituire una squadra di calcio virtuale, di gestirla e di schierarla in campo in

Il Fantacalcio è una simulazione che permette ai Presidenti di costituire una squadra di calcio virtuale, di gestirla e di schierarla in campo in REGOLAMENTO 2015/16 Il Fantacalcio è una simulazione che permette ai "Presidenti" di costituire una squadra di calcio virtuale, di gestirla e di schierarla in campo in occasione di ogni giornata della

Dettagli

Anno 4 - N 24 - Sabato 19 marzo 2011. Il sito costantemente aggiornato sullo sport partenopeo Settimanale di scommesse sportive QUOTE

Anno 4 - N 24 - Sabato 19 marzo 2011. Il sito costantemente aggiornato sullo sport partenopeo Settimanale di scommesse sportive QUOTE Anno 4 - N 24 - Sabato 19 marzo 2011 Il sito costantemente aggiornato sullo sport partenopeo Settimanale di scommesse sportive QUOTE IL PRONOSTICO DI... Per il doppio ex mister di Napoli e Cagliari, il

Dettagli

Regolamento 6 edizione - Stagione 2015-2016

Regolamento 6 edizione - Stagione 2015-2016 Regolamento 6 edizione - Stagione 2015-2016 Il regolamento la nostra lega si basa sulle Regole Ufficiali della Federazione Fantacalcio le quali sono state lievemente modificate o non recepite in pieno

Dettagli

REGOLAMENTO FANTACALCIO

REGOLAMENTO FANTACALCIO REGOLAMENTO FANTACALCIO I DEFINIZIONE LEGA Art. 1. Scopo. Ogni giocatore è detto Fantallanatore ed ha lo scopo di guidare e gestire una fantasquadra, formata da veri calciatori delle squadre del campionato

Dettagli

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2015/2016

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2015/2016 Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2015/2016 REGOLA 1: OGGETTO DEL GIOCO 1. Il fantacalcio è una simulazione del gioco del calcio, che permette di gestire una squadra virtuale (fantasquadra), formata

Dettagli

Al Fantacalcio Scugnizzi 2014/2015 partecipano 12 squadre. Per collegarsi al sito web : www.fantascugnizzi.altervista.org

Al Fantacalcio Scugnizzi 2014/2015 partecipano 12 squadre. Per collegarsi al sito web : www.fantascugnizzi.altervista.org REGOLAMENTO FANTACALCIO SCUGNIZZI 2014-2015 Al Fantacalcio Scugnizzi 2014/2015 partecipano 12 squadre. Per collegarsi al sito web : www.fantascugnizzi.altervista.org ART.1 DURATA DEL CAMPIONATO Il calendario

Dettagli

Anno 5 - N 7 - Sabato 29 ottobre 201 1. Settimanale di scommesse sportive QUOTE

Anno 5 - N 7 - Sabato 29 ottobre 201 1. Settimanale di scommesse sportive QUOTE Anno 5 - N 7 - Sabato 29 ottobre 201 1 Settimanale di scommesse sportive QUOTE 2 LA SCOMMESSA Puntiamo su Napoli, Milan, Cesena e Palermo. OVER in Genoa-Roma Prevalenza del fattore casalingo di Vincenzo

Dettagli

Regolamento FANTAUNICAPUA 2011/2012

Regolamento FANTAUNICAPUA 2011/2012 1) PREMESSA Il Campionato FANTAUNICAPUA è un fantasy game, ossia una simulazione che permette ai destinatari di costituire una squadra di calcio virtuale, di gestirla e di schierarla in campo in occasione

Dettagli

[update 04/01/2012] GENERALE

[update 04/01/2012] GENERALE [update 04/01/2012] GENERALE Il giornale che sarà utilizzato per i voti dei giocatori sarà sempre la Gazzetta dello sport. Il partecipante ha avuto a disposizione 650 fantamilioni per completare la rosa.

Dettagli

FANTACALCIO Bar La Posta Stagione 2010-2011

FANTACALCIO Bar La Posta Stagione 2010-2011 FANTACALCIO Bar La Posta Stagione 2010-2011 REGOLAMENTO UFFICIALE - Il Presidente di Lega I compiti del presidente di lega sono fondamentalmente i seguenti: 1. Gestione dell asta di calciomercato 2. Contabilità

Dettagli

Regolamento Fantacalcio anno 09/10 FantaMaurice 1 Edizione

Regolamento Fantacalcio anno 09/10 FantaMaurice 1 Edizione Regolamento Fantacalcio anno 09/10 FantaMaurice 1 Edizione DURATA Il concorso avrà svolgimento a partire dalla 2 giornata di campionato fino al termine del campionato. CALENDARIO CAMPIONATO DI CALCIO SERIE

Dettagli

Regolamento Super Master League

Regolamento Super Master League Regolamento Super Master League Crediti iniziali per squadra: 700 Le rose delle squadre partecipanti NON potranno contenere calciatori uguali per la fase a gironi. Nella fase finale invece il le rose potranno

Dettagli

REGOLAMENTO FANTACALCIO 2012/2013

REGOLAMENTO FANTACALCIO 2012/2013 REGOLAMENTO FANTACALCIO 2012/2013 ASTA E GESTIONE CREDITI DATA DELL ASTA Sabato 8 Settembre 2012 Ore 20:00 LISTA RUOLI SU http://www.fantacalcio.kataweb.it/stat/index.php?page=calciatori Ogni fantallenatore

Dettagli

GUIDA AL FANTADIVANO

GUIDA AL FANTADIVANO GUIDA AL FANTADIVANO INDICE Introduzione I Ruoli Amministratore di lega Allenatore Gli Strumenti Il Campionato La tua squadra Il Calendario La Classifica Le Statistiche La Bacheca Le Regole del gioco L

Dettagli

Regolamento. Fantacalcio, Masa Cup e Montepremi

Regolamento. Fantacalcio, Masa Cup e Montepremi Regolamento Fantacalcio, Masa Cup e Montepremi LV Il Fantacalcio giunge alla 19 a edizione quando risultano definitivamente sdoganate sia la partecipazione di dieci squadre che l organizzazione paperless,

Dettagli

REGOLAMENTO FANTAISCHITELLA 2014-2015

REGOLAMENTO FANTAISCHITELLA 2014-2015 REGOLAMENTO FANTAISCHITELLA 2014-2015 DURATA Il fantacampionato ha svolgimento a partire dal giorno 9 settembre 2014 (ore 19.00) - data di inizio delle iscrizioni e delle operazioni di mercato e terminerà

Dettagli

REGOLAMENTO FANTACALCIO NAPOLI LEAGUE

REGOLAMENTO FANTACALCIO NAPOLI LEAGUE REGOLAMENTO FANTACALCIO NAPOLI LEAGUE ASTA INIZIALE L'Asta iniziale è il momento più importante della stagione. Qui vengono assegnati i 25 calciatori che costituiranno la Rosa di ogni fantallenatore. La

Dettagli

2 Torneo Regionale Luciano Benedini Rappresentative Provinciali Allievi fascia B. Partecipano le Delegazioni di:

2 Torneo Regionale Luciano Benedini Rappresentative Provinciali Allievi fascia B. Partecipano le Delegazioni di: F.I.G.C. L.N.D Comitato Regionale Emilia Romagna 2 Torneo Regionale Luciano Benedini Rappresentative Provinciali Allievi fascia B A n n o S p o r t i v o 2 0 1 3-2 0 1 4 Partecipano le Delegazioni di:

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE ALLIEVI PROFESSIONISTI SERIE A e B COMUNICATO UFFICIALE N 07 REGOLAMENTO STAGIONE SPORTIVA 2014-2015. Antonello Valentini

CAMPIONATO NAZIONALE ALLIEVI PROFESSIONISTI SERIE A e B COMUNICATO UFFICIALE N 07 REGOLAMENTO STAGIONE SPORTIVA 2014-2015. Antonello Valentini CAMPIONATO NAZIONALE ALLIEVI PROFESSIONISTI SERIE A e B COMUNICATO UFFICIALE N 07 REGOLAMENTO STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 Antonello Valentini CAMPIONATO NAZIONALE ALLIEVI PROFESSIONISTI SERIE A e B STAGIONE

Dettagli

Regolamento Fantacelulopoli 2011/2012

Regolamento Fantacelulopoli 2011/2012 Regolamento Fantacelulopoli 2011/2012 COME CREARE UNA SQUADRA - ROSA Hai a disposizione il numero di crediti scelto dal moderatore della tua lega per acquistare 25 calciatori (la tua ROSA): 3 portieri,

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIALE G.C.S.G. 2013/14

REGOLAMENTO UFFICIALE G.C.S.G. 2013/14 REGOLAMENTO UFFICIALE G.C.S.G. 2013/14 Ciao, tu non mi conosci ma io conosco te. Voglio fare un gioco. Regola numero uno: rispetta le regole del gioco! Regola numero due: ricorda, io sono l Enigmista:

Dettagli

SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO ANNO 2012 2013 FASE PROVINCIALE 2 GIUGNO 2013

SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO ANNO 2012 2013 FASE PROVINCIALE 2 GIUGNO 2013 SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO ANNO 2012 2013 FASE PROVINCIALE 2 GIUGNO 2013 TEMA DELLA MANIFESTAZIONE CALCIARE PER SEGNARE INDICAZIONI GENERALI Si ricorda che la manifestazione è una festa regionale/provinciale

Dettagli

Sei Bravo a Scuola di Calcio 2015

Sei Bravo a Scuola di Calcio 2015 Sei Bravo a Scuola di Calcio 2015 Sei Bravo a Scuola di Calcio 2015 4c4: un gioco polivalente -REGOLAMENTO UFFICIALE EMILIA ROMAGNA- Come nella passata edizione le squadre si affronteranno in due momenti,

Dettagli

DISCIPLINA GARE DI PLAY OFF E DI PLAY OUT- STAGIONE 2012/2013.

DISCIPLINA GARE DI PLAY OFF E DI PLAY OUT- STAGIONE 2012/2013. DISCIPLINA GARE DI PLAY OFF E DI PLAY OUT- STAGIONE 2012/2013. Qui di seguito si riporta la normativa definitiva che disciplina l organizzazione della gare di Play-Off e di Play-Out Il Consiglio Direttivo

Dettagli

Porta imbattuta Valore: +1 Descrizione: viene assegnato al portiere che prende voto e che non subisce reti. Un portiere SV non riceve tale bonus.

Porta imbattuta Valore: +1 Descrizione: viene assegnato al portiere che prende voto e che non subisce reti. Un portiere SV non riceve tale bonus. Per determinare il risultato delle partite si calcola il punteggio totale di ogni squadra e lo si converte in gol equivalenti in base ad opportune fasce di punteggio che definiremo elastiche. Il significato

Dettagli

REGOLAMENTO (bozza) 1 FANTACALCIO Juventus Club Doc AG 2012-2013

REGOLAMENTO (bozza) 1 FANTACALCIO Juventus Club Doc AG 2012-2013 REGOLAMENTO (bozza) 1 FANTACALCIO Juventus Club Doc AG 2012-2013 1) COMPETIZIONI. Le principali competizioni del 1 FantacalcioJuventus Club Doc AG sono: LEGA JCD AG Campionato a PUNTI (somma totali giornata)

Dettagli

STRUTTURAZIONE E REGOLAMENTAZIONE FASI FINALI PROVINCIALI CALCIO A 5 CALCIO A 7 MASCHILE

STRUTTURAZIONE E REGOLAMENTAZIONE FASI FINALI PROVINCIALI CALCIO A 5 CALCIO A 7 MASCHILE STRUTTURAZIONE E REGOLAMENTAZIONE FASI FINALI PROVINCIALI CALCIO A 5 CALCIO A 7 MASCHILE FASI FINALI PROVINCIALI Le Fasi Finali Provinciali c5/c7 sono parte integrante dei Campionati 2013/14 e la mancata

Dettagli

5^ giornata campionato GIOVANISSIMI B: PETRARCA C5 - FENICE C5 B 1-9 (1-6 d.p.t.)

5^ giornata campionato GIOVANISSIMI B: PETRARCA C5 - FENICE C5 B 1-9 (1-6 d.p.t.) Stagione 2014-2015 5^ giornata campionato GIOVANISSIMI B: PETRARCA C5 - FENICE C5 B 1-9 (1-6 d.p.t.) 27-10-2014 18:25 - Campionato GIOVANISSIMI B Nella 5 gara di campionato i giovanissimi B incontrano

Dettagli

FantacalcioRenzoBar Regolamento

FantacalcioRenzoBar Regolamento Coppa del Baretto FantacalcioRenzoBar Regolamento 1- Il Gioco 2- Il Mercato 1.1 Il gioco costituisce un fantasy game, ossia una simulazione che permette ai Fantallenatori di costituire una squadra di calcio

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

REGOLAMENTO DURATA MODALITA GESTIONE ROSA E FORMAZIONE COME CREARE UNA ROSA FORMAZIONE E SOSTITUZIONI

REGOLAMENTO DURATA MODALITA GESTIONE ROSA E FORMAZIONE COME CREARE UNA ROSA FORMAZIONE E SOSTITUZIONI REGOLAMENTO DURATA Il concorso si svolgerà a partire dal giorno 1 Agosto 2014 -data di inizio delle iscrizioni- e terminerà entro la settimana successiva della 38 giornata del Campionato di Calcio di serie

Dettagli

REGOLAMENTO 1. Partecipanti 2. Norme di partecipazione 3. Modalità di iscrizione 4. Durata 5. Il gioco

REGOLAMENTO 1. Partecipanti 2. Norme di partecipazione 3. Modalità di iscrizione 4. Durata 5. Il gioco REGOLAMENTO 1. Partecipanti Possono iscriversi al 1 Campionato di Fantacalcio Magic CSI, promosso e organizzato dal Comitato Provinciale CSI di Siena, tutti i soci e gli atleti tesserati per una delle

Dettagli

Fantacavabù 2015/2016 III Edizione

Fantacavabù 2015/2016 III Edizione Fantacavabù 2015/2016 III Edizione Regolamento ufficiale della F.A.F. (Fantacalcio Amatoriale Fantacavabù) 1. Introduzione Il Fantacavabù è un torneo di fantacalcio realizzato tra amici e svolto per essere

Dettagli

Federazione InterLeghe Forum Associate

Federazione InterLeghe Forum Associate Federazione InterLeghe Forum Associate REGOLAMENTO FANTACOPPE 2013 / 2 014 REGOLA 1 FANTACOPPE 1. La F.I.L.F.A. organizza e promuove una serie di tornei in cui si confrontano i migliori fantallenatori

Dettagli

NEWS 26 APRILE 2015 PARTITA CAMPIONATO PULCINI 2004 REAL 2000 ROZZANO-ROZZANO CALCIO. Articolo di Enrico Carlotti (Direttore Sportivo)

NEWS 26 APRILE 2015 PARTITA CAMPIONATO PULCINI 2004 REAL 2000 ROZZANO-ROZZANO CALCIO. Articolo di Enrico Carlotti (Direttore Sportivo) NEWS 26 APRILE 2015 PARTITA CAMPIONATO PULCINI 2004 REAL 2000 ROZZANO-ROZZANO CALCIO Articolo di Enrico Carlotti (Direttore Sportivo) Siamo così giunti all ultima partita di campionato e, i nostri ragazzi

Dettagli

REGOLAMENTO FANTACALCIO SALINE

REGOLAMENTO FANTACALCIO SALINE REGOLAMENTO FANTACALCIO SALINE MERCATO INIZIALE. DURANTE IL MERCATO INIZIALE, OGNI PARTECIPANTE AVRA HA DISPOSIZIONE 500 CREDITI CON CUI POTER FARE ALL ASTA LA PROPRIA ROSA DEL FANTACALCIO, COMPRANDO 3

Dettagli

Regolamento Campionato Serie A Kick Off 2014

Regolamento Campionato Serie A Kick Off 2014 Regolamento Campionato Serie A Kick Off 2014 Art.1 : Ogni gara è giocata da due squadre formate ciascuna da 5 giocatori (di cui un portiere); Art.2 : Ogni gara non può iniziare, o proseguire,se una squadra

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

REGOLAMENTO CAMPIONATO C.S.I. di CALCIO a 11 MASCHILE

REGOLAMENTO CAMPIONATO C.S.I. di CALCIO a 11 MASCHILE REGOLAMENTO CAMPIONATO C.S.I. di CALCIO a 11 MASCHILE A - NORME SPECIFICHE ATTIVITA Calcio11- art.1: CAMPIONATO 2013-2014 Le data di svolgimento del campionato provinciale calcio Maschile a 11: - Inizio

Dettagli

Scommesse Antepost: CALCIO

Scommesse Antepost: CALCIO Scommesse Antepost: ANTEPOST Vincente: Si deve pronosticare la squadra che si classifica al primo posto. Vincente Gruppo Si deve pronosticare la squadra che si classifica al primo posto del proprio gruppo.

Dettagli

REGOLAMENTO FANTACALCIO 2005-06 «LEGA SCIAGUATTOS»

REGOLAMENTO FANTACALCIO 2005-06 «LEGA SCIAGUATTOS» REGOLAMENTO FANTACALCIO 2005-06 «LEGA SCIAGUATTOS» I. DEL MERCATO 1. Mercato iniziale - La composizione delle rose delle squadre partecipanti avviene tramite asta. All asta i giocatori partecipano con

Dettagli

REGOLAMENTO CdF 15^ FANTACALCIO 2015/2016

REGOLAMENTO CdF 15^ FANTACALCIO 2015/2016 REGOLAMENTO CdF 15^ FANTACALCIO 2015/2016 COS E IL FANTA CAMPIONATO COME ISCRIVERE LA SQUADRA COME GESTIRE LA SQUADRA COME CALCOLARE I PUNTEGGI DELLA SQUADRA IL PUNTEGGIO DEI SINGOLI CALCIATORI COS È IL

Dettagli

Metodo di gioco VINCENTE e GARANTITO. Non lasci possibilità per il bookmaker. Annienti le probabilità di perdere. Riduci il rischio del 100%

Metodo di gioco VINCENTE e GARANTITO. Non lasci possibilità per il bookmaker. Annienti le probabilità di perdere. Riduci il rischio del 100% Metodo di gioco VINCENTE e GARANTITO Non lasci possibilità per il bookmaker Annienti le probabilità di perdere Riduci il rischio del 100% da Zero a 50.000 Euro in meno di un anno Investimento a partire

Dettagli

LE SQUADRE. A.C. SCOCCI87 (CARLO ALBERTO 328/3796681 stefanopanizzi@libero.it) A.C. SEVEN81 (ANTONIO CANNARILE 331/3608472- seven81.antonio@libero.

LE SQUADRE. A.C. SCOCCI87 (CARLO ALBERTO 328/3796681 stefanopanizzi@libero.it) A.C. SEVEN81 (ANTONIO CANNARILE 331/3608472- seven81.antonio@libero. 1 LE SQUADRE A.C. SCOCCI87 (CARLO ALBERTO 328/3796681 stefanopanizzi@libero.it) BAICO (PAOLO BIGI 333/6459529 baigo2002@virgilio.it) BRIGATA ROSSONERA (GIANLUCA MURRU 349/1294057 gianlu.murru@alice.it)

Dettagli

TORNEO FANTAPRONOSTICI 2015-2016

TORNEO FANTAPRONOSTICI 2015-2016 Numero squadre partecipanti : 80 TORNEO FANTAPRONOSTICI 2015-2016 IL NUOVO TORNEO PREVEDERA VARIE SFIDE E COMPETIZIONI TRA I CONCORRENTI : Ci saranno infatti : CAMPIONATI : quattro campionati da 20 squadre

Dettagli

Caso Pratico Stili di Direzione

Caso Pratico Stili di Direzione In questo caso, vi proponiamo di analizzare anche 4 situazioni relative alla presa di decisioni. Questa documentazione, come sapete già, è centrata su modelli di stili di direzione e leadership, a seconda

Dettagli

SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO STAGIONE 2012/2013 FINALE REGIONALE 2 GIUGNO 2013 LENO (BS)

SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO STAGIONE 2012/2013 FINALE REGIONALE 2 GIUGNO 2013 LENO (BS) SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO STAGIONE 2012/2013 FINALE REGIONALE 2 GIUGNO 2013 LENO (BS) TEMA DELLA MANIFESTAZIONE CALCIARE PER SEGNARE PREMESSA Si ricorda che la manifestazione è una festa a carattere

Dettagli

REGOLAMENTO Stagione 2014/2015

REGOLAMENTO Stagione 2014/2015 REGOLAMENTO Stagione 2014/2015 Partecipanti Il numero di partecipanti alla presente edizione è 10. La quota di iscrizione è pari a 50 Euro e tutti i partecipanti avranno a disposizione un PIN per l accesso

Dettagli

FANTACAMPIONATO www.nerazzurra.tk

FANTACAMPIONATO www.nerazzurra.tk FANTACAMPIONATO www.nerazzurra.tk PRIMA FASE L ISCRIZIONE REGOLAMENTO Prima di tutto tengo a precisare che l iscrizione al fantacalcio del sito nerazzurra.tk dell anno 2004-2005, è assolutamente gratuita.

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO. Sommario (Clicca per raggiungere la pagina desiderata)

REGOLAMENTO DI GIOCO. Sommario (Clicca per raggiungere la pagina desiderata) REGOLAMENTO DI GIOCO Sommario (Clicca per raggiungere la pagina desiderata) REGOLA 1: LA ROSA... 2 REGOLA 2: LA GARA... 2 REGOLA 3: FORMAZIONE E CONSEGNA... 2 REGOLA 4: RISERVE E SOSTITUZIONI... 3 REGOLA

Dettagli

L AUTOARBITRAGGIO: Istruzioni per l uso

L AUTOARBITRAGGIO: Istruzioni per l uso L AUTOARBITRAGGIO: Istruzioni per l uso Visti i positivi riscontri avuti, nella corrente stagione sportiva le gare della categoria Pulcini dovranno essere arbitrate con il metodo dell autoarbitraggio [

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA RED BOX FANTALEAGUE

REGOLAMENTO DELLA RED BOX FANTALEAGUE REGOLAMENTO DELLA RED BOX FANTALEAGUE STAGIONE 2014/2015 PREFAZIONE Benvenuti all'ottava edizione del nostro amato gioco. Si apre una nuova era della nostra lega. Gli anni passano ma la passione e il bisogno

Dettagli

I calciatori verranno scelti esclusivamente dalla serie A. Numero giocatori stranieri ed extracomunitari illimitato

I calciatori verranno scelti esclusivamente dalla serie A. Numero giocatori stranieri ed extracomunitari illimitato Regolamento 1) Giocatori per rosa 3 Portieri 8 Difensori 8 Centrocampisti 6 Attaccanti I calciatori verranno scelti esclusivamente dalla serie A. Numero giocatori stranieri ed extracomunitari illimitato

Dettagli

Sembra ieri, ma sono già 107 anni! BUON COMPLEANNO ATALANTA!

Sembra ieri, ma sono già 107 anni! BUON COMPLEANNO ATALANTA! Sembra ieri, ma sono già 107 anni! BUON COMPLEANNO ATALANTA! Il 17 Ottobre 1907, dalla scissione della Giovane Orobia, 5 studenti liceali Eugenio Urio, Giulio e Ferruccio Amati, Alessandro Forlini e Giovanni

Dettagli

REGOLAMENTO FIVE LEAGUE 2013/2014

REGOLAMENTO FIVE LEAGUE 2013/2014 REGOLAMENTO FIVE LEAGUE 2013/2014 Alla tredicesima edizione del campionato amatoriale di calcio a 5 partecipano 40 squadre che vengono suddivise per sorteggio in 4 gironi da 10 squadre che daranno vita

Dettagli

Estate_. - Se fosse per te giocheremmo solo a pallamuso. - aggiunse Morbidoso, ridendo.

Estate_. - Se fosse per te giocheremmo solo a pallamuso. - aggiunse Morbidoso, ridendo. Estate_ Era una giornata soleggiata e piacevole. Né troppo calda, né troppo fresca, di quelle che ti fanno venire voglia di giocare e correre e stare tra gli alberi e nei prati. Bonton, Ricciolo e Morbidoso,

Dettagli

CAMPIONATI DI SOCIETA 2015

CAMPIONATI DI SOCIETA 2015 CAMPIONATI DI SOCIETA 2015 Specialità Petanque. Regolamento Campionati di Società 1 CAMPIONATO di SOCIETA SERIE A MASCHILE Vi partecipano di diritto le prime sei Società classificate nell anno agonistico

Dettagli

LE COSE CHE NON VI HO DETTO...

LE COSE CHE NON VI HO DETTO... archivio giugno 2012 LE COSE CHE NON VI HO DETTO... 25-06-2012 07:45 - Palla in Corner... MERCOLEDI', 27 GIUGNO 2012, si terrà presso il centro sportivo, l'ennesima e ultima, per quest'annata, riunione

Dettagli

A.S. ACQUACHIARA Mercoledì, 25 febbraio 2015

A.S. ACQUACHIARA Mercoledì, 25 febbraio 2015 Mercoledì, 25 febbraio 2015 Mercoledì, 25 febbraio 2015 25/02/2015 La Gazzetta dello Sport Gianluca Scarlata La carica di Vittorioso «Lazio, ora non fallire» 1 25/02/2015 La Gazzetta dello Sport Pagina

Dettagli

L economia: i mercati e lo Stato

L economia: i mercati e lo Stato Economia: una lezione per le scuole elementari * L economia: i mercati e lo Stato * L autore ringrazia le cavie, gli alunni della classe V B delle scuole Don Milanidi Bologna e le insegnati 1 Un breve

Dettagli

Regolamento Edizione 2012/2013

Regolamento Edizione 2012/2013 Regolamento Edizione 2012/2013 SOMMARIO 1. Generale... 2 1.1 TITOLARI...2 1.2 PANCHINA...2 2. Quota di partecipazione... 2 3. Calcolo punteggi... 2 3.1 CALCOLO DEI VOTI...2 3.2 PARITA TRA DUE O PIU SQUADRE...3

Dettagli

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe Numero 3 Maggio 2008 A cura di Giuseppe Prencipe Il nostro campione Meggiorini Riccardo nazionalità: Italia nato a: Isola Della Scala (VR) il: 4 Settembre 1985 altezza: 183 cm peso: 75 kg Società di appartenenza:

Dettagli

Regolamento Fantacalcio 2014-2015

Regolamento Fantacalcio 2014-2015 Regolamento Fantacalcio 2014-2015 Il fantacalcio è divertimento tra amici nato dalla passione per il calcio: prendiamoci in giro in maniera responsabile e non roviniamo tutto con astio e polemiche inutili.

Dettagli

Regolamento. Presentazione e Montepremi

Regolamento. Presentazione e Montepremi Regolamento Presentazione e Montepremi LV Il Fantacalcio giunge alla 17 a edizione sancendo definitivamente il successo della partecipazione di dieci squadre. Ormai del tutto sdoganata l organizzazione

Dettagli

REGOLAMENTO PUNTEGGIO

REGOLAMENTO PUNTEGGIO REGOLAMENTO I moduli ammessi sono i seguenti: 4-3-3 5-3-2 6-3-1 4-4-2 5-4-1 4-5-1 3-5-2 3-4-3 (con malus, vedi mod. centrocampo) Scegli gli 11 titolari e le 10 riserve (le riserve non hanno vincoli di

Dettagli

Alla conclusione del torneo saranno assegnati i seguenti premi: persone Miglior Giocatore, Miglior Portiere e Capocannoniere

Alla conclusione del torneo saranno assegnati i seguenti premi: persone Miglior Giocatore, Miglior Portiere e Capocannoniere La ROMA NORD CHAMPIONSHIP organizza la SERIE A, torneo di calcio a 5 infrasettimanale e serale; il torneo, che si svolgerà tutti gli anni, vuole caratterizzarsi per il livello tecnico e la serietà di tutti

Dettagli

FANTACONO 2013 2014 REGOLAMENTO UFFICIALE

FANTACONO 2013 2014 REGOLAMENTO UFFICIALE FANTACONO 2013 2014 REGOLAMENTO UFFICIALE 1 LA SQUADRA La squadra viene costruita scegliendo 25 giocatori tra quelli delle squadre del campionato di calcio di serie A, elencati nella lista pubblicata dalla

Dettagli

Menzione speciale per i cucchiai di legno Bella Fica e Water Team, che nonostante un ottimo campionato, se so attaccati

Menzione speciale per i cucchiai di legno Bella Fica e Water Team, che nonostante un ottimo campionato, se so attaccati REGOLAMENTO FANTA PLAZET: Ciao a tutti ragazzi! Anche questa edizione è passata più o meno in maniera perfetta Le piccole cosa da sistemare sono state riviste, tipo qualche partecipante furbetto! Quindi

Dettagli

UBICAZIONE DEL LICEO MUSICALE G. VERDI IN VIA SAN MARCO E COMPATIBILITÀ CON IL PIANO DI STUDIO DEGLI ALLIEVI: PROBLEMI RILEVATI

UBICAZIONE DEL LICEO MUSICALE G. VERDI IN VIA SAN MARCO E COMPATIBILITÀ CON IL PIANO DI STUDIO DEGLI ALLIEVI: PROBLEMI RILEVATI Milano, 3 Novembre 2014 UBICAZIONE DEL LICEO MUSICALE G. VERDI IN VIA SAN MARCO E COMPATIBILITÀ CON IL PIANO DI STUDIO DEGLI ALLIEVI: PROBLEMI RILEVATI Uno dei più grandi punti di forza del Liceo Musicale

Dettagli

Sei Bravo a Scuola di Calcio 2015

Sei Bravo a Scuola di Calcio 2015 Sei Bravo a Scuola di Calcio 2015 SOCIETA PARTECIPANTI - ZOLA PREDOSA VIA GESSO 26 - DOMENICA 24 maggio 2015 Il Settore Giovanile e Scolastico del Comitato Regionale Emilia Romagna si congratula per il

Dettagli

Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2015/2016

Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2015/2016 Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2015/2016 CAMPIONATI A SQUADRE... 2 Articolo 1.1. - Serie A/1 maschile.... 2 Articolo 1.2. - Serie A/2

Dettagli

REGOLAMENTO. Fantacalcio Club FantAmici 2014-2015

REGOLAMENTO. Fantacalcio Club FantAmici 2014-2015 REGOLAMENTO Fantacalcio Club FantAmici 2014-2015 1 CALENDARIO CAMPIONATO DI CALCIO SERIE A Il calendario di Club FantAmici seguirà le date stabilite per il Campionato di Calcio di serie A 2014/2015 e le

Dettagli

RUOLO CALCIATORI ASSEGNATI CALCIATORI DA ORDINARE Portieri 3 3+1 Difensori 8 8+1 Centrocampisti 8 8+1 Attaccanti 6 6+1

RUOLO CALCIATORI ASSEGNATI CALCIATORI DA ORDINARE Portieri 3 3+1 Difensori 8 8+1 Centrocampisti 8 8+1 Attaccanti 6 6+1 Introduzione Il Regolamento di Fantacalcio Scontri Diretti è basato sulle Regole Ufficiali della Federazione Fantacalcio*, pubblicate nel libro-manuale Serie A-Fantacalcio, 16ª edizione (Edizioni Studio

Dettagli

REGOLAMENTO FANTACALCIO 2015/2016

REGOLAMENTO FANTACALCIO 2015/2016 1. REGOLAMENTO GENERALE REGOLAMENTO FANTACALCIO 2015/2016 1.1. ISCRIZIONE E QUOTE L iscrizione è di 25,00 e deve essere versata al momento dell Asta iniziale. Sarà versata un ulteriore quota di 25,00 il

Dettagli

TARALLUZZI E VINU LEAGUE (TEV LEAGUE) STAGIONE 2011/2012

TARALLUZZI E VINU LEAGUE (TEV LEAGUE) STAGIONE 2011/2012 TARALLUZZI E VINU LEAGUE (TEV LEAGUE) STAGIONE 2011/2012 ASTA E COMPOSIZIONE DELLE ROSE Le squadre sono composte da: portieri = 6 (i portieri di 2 squadre di Serie A) difensori = 8; centrocampisti = 8;

Dettagli

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente 87 ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA Stralcio del discorso del Presidente Silvio Berlusconi sulla

Dettagli

3 MEMORIAL DON FRANCO SACCO 2016. Organizzato dall Oratorio Centro Giovanile REDENTORE Bari

3 MEMORIAL DON FRANCO SACCO 2016. Organizzato dall Oratorio Centro Giovanile REDENTORE Bari 3 MEMORIAL DON FRANCO SACCO 2016 Organizzato dall Oratorio Centro Giovanile REDENTORE Bari Regolamento del Torneo IL TORNEO E RISERVATO A TUTTI I GIOCATORI CHE ABBIANO COMPIUTO IL 30 ANNO DI ETA AL MOMENTO

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico Ufficio del Coordinatore Federale Regionale - Puglia REGOLAMENTO UFFICIALE PUGLIA

FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico Ufficio del Coordinatore Federale Regionale - Puglia REGOLAMENTO UFFICIALE PUGLIA FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico Ufficio del Coordinatore Federale Regionale - Puglia REGOLAMENTO UFFICIALE PUGLIA "Sei Bravo a... Scuola di Calcio" - 2010 "4c4: un gioco

Dettagli

FANTA CAMPIONATO 2006/07 ABSOLUTE FIVE, REGOLAMENTO

FANTA CAMPIONATO 2006/07 ABSOLUTE FIVE, REGOLAMENTO FANTA CAMPIONATO 2006/07 ABSOLUTE FIVE, REGOLAMENTO SCOPO Il Fanta Campionato Absolute Five 2006/07 nasce con lo scopo principale di intrattenere, con un attività ludica senza fini di lucro legata al mondo

Dettagli

Regolamento del FANTAMONDIALE 2010

Regolamento del FANTAMONDIALE 2010 Regolamento del FANTAMONDIALE 2010 OGGETTO DEL GIOCO Oggetto del gioco è una simulazione del calcio attraverso la formazione di fantasquadre formate da veri calciatori delle squadre del campionato Mondiale

Dettagli

SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO

SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO FASE REGIONALE S. S. 2013-2014 Bovisio Masciago (MB) Centro Sportivo Via Europa 1 GIUGNO 2014 TEMA DELLA MANIFESTAZIONE IL GIOCO PREMESSA FONDAMENTALE Si ricorda che la manifestazione

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MISTER CALCIO CUP LEGHE DI AMICI

REGOLAMENTO DI GIOCO MISTER CALCIO CUP LEGHE DI AMICI REGOLAMENTO DI GIOCO MISTER CALCIO CUP LEGHE DI AMICI IL GIOCO Lo scopo del gioco Mister Calcio Cup - Leghe di Amici (di seguito chiamato Gioco ) è creare e gestire una squadra virtuale di calcio all'interno

Dettagli

Segui passo passo le istruzioni e potrai giocare le tue sfide online. Puoi già capirlo, è facile, divertente e eccitante.

Segui passo passo le istruzioni e potrai giocare le tue sfide online. Puoi già capirlo, è facile, divertente e eccitante. COME GIOCARE ONLINE? Segui passo passo le istruzioni e potrai giocare le tue sfide online. Puoi già capirlo, è facile, divertente e eccitante. 0. PERSONALIZZA IL TUO AVATAR Puoi accedere a tutte le sezioni

Dettagli

REGOLAMENTO FANTAHOCKEY RENZOSKI.CH

REGOLAMENTO FANTAHOCKEY RENZOSKI.CH REGOLAMENTO FANTAHOCKEY RENZOSKI.CH (Stagione 2009/2010) www.renzoski.ch/fantahockey.htm 1. DETTAGLI TECNICI 2. ROSA DELLA SQUADRA - FORMAZIONE 3. DRAFT INIZIO STAGIONE 4. MERCATO - SCAMBIO 5. BUDGET SOCIETARIO

Dettagli

REGOLAMENTO FANTAFAVA LEAGUE 2012 2013

REGOLAMENTO FANTAFAVA LEAGUE 2012 2013 REGOLAMENTO FANTAFAVA LEAGUE 2012 2013 ISCRIZIONE 1- Accedete alla pagina www.fantafava.it e cliccate su ISCRIVITI ALLA NUOVA STAGIONE 2- Compilate il form d iscrizione e cliccate su Accetta e iscrivi

Dettagli

Per rendersi bene conto della specificità della canoa polo, è molto utile osservare i movimenti di ciascun giocatore nel corso di una intera partita.

Per rendersi bene conto della specificità della canoa polo, è molto utile osservare i movimenti di ciascun giocatore nel corso di una intera partita. Il metodo Sorin Questo intervento sulla canoa polo non ha un nome, non è un lavoro scientifico ma può considerarsi come il punto di vista di un allenatore di olimpica, nonché giocatore di canoa polo, che

Dettagli

QUESTIONARIO ATTIVITA DI BASE (ESORDIENTI E PULCINI) DELEGAZIONE PROVINCIALE DI COMO

QUESTIONARIO ATTIVITA DI BASE (ESORDIENTI E PULCINI) DELEGAZIONE PROVINCIALE DI COMO QUESTIONARIO ATTIVITA DI BASE (ESORDIENTI E PULCINI) DELEGAZIONE PROVINCIALE DI COMO Società Responsabile AdB N di squadre iscritte (comprese squadre B/C etc ) di cui Esordienti e Pulcini N di allenatori

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

ASSENZE DI CALCIATORI DA PARTITE UFFICIALI CAUSA INFORTUNIO NEL CAMPIONATO DI SERIE A TIM 2014-2015

ASSENZE DI CALCIATORI DA PARTITE UFFICIALI CAUSA INFORTUNIO NEL CAMPIONATO DI SERIE A TIM 2014-2015 ASSENZE DI CALCIATORI DA PARTITE UFFICIALI CAUSA INFORTUNIO NEL CAMPIONATO DI SERIE A TIM 2014-2015 Prof. R. Sassi, E. Gastaldi Pubblichiamo l analisi di confronto degli infortuni dei giocatori delle squadre

Dettagli

Inserto settimanale di scommesse sportive. il sito costantemente aggiornato sul Calcio Napoli. www.pianetazzurro.it QUOTE

Inserto settimanale di scommesse sportive. il sito costantemente aggiornato sul Calcio Napoli. www.pianetazzurro.it QUOTE Inserto settimanale di scommesse sportive www.pianetazzurro.it il sito costantemente aggiornato sul Calcio Napoli QUOTE IL PRONOSTICO L ex centrocampista azzurro si augura però che la squadra di Mazzarri

Dettagli

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Benvenuto/a o bentornato/a Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Non pensare di trovare 250 pagine da leggere,

Dettagli

Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2014/2015

Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2014/2015 Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2014/2015 CAMPIONATI A SQUADRE... 2 Articolo 1.1. - Serie A/1 maschile.... 2 Articolo 1.2. - Serie A/2

Dettagli

REGOLAMENTO MINIVOLLEY TOUR PROVINCIALE MANTOVA

REGOLAMENTO MINIVOLLEY TOUR PROVINCIALE MANTOVA REGOLAMENTO MINIVOLLEY TOUR PROVINCIALE MANTOVA CI IMPEGNAMO PER Orientare l attività a tutela dei diritti del bambino atleta. Attraverso le sue esperienze e le opportunità che gli verranno offerte potrà

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 44 Seduta del 28 settembre 2006 IL CONSIGLIO COMUNALE VISTI i verbali delle sedute del 12.06.06 (deliberazioni n. 23, 24, 25, 26, 27), del 4.07.2006 (deliberazioni

Dettagli