realizzazione Interventi su impianti produttivi aziendali Aziende agricole beneficiarie n. Investimenti nelle aziende agricole (piantagioni agricole)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "realizzazione Interventi su impianti produttivi aziendali Aziende agricole beneficiarie n. Investimenti nelle aziende agricole (piantagioni agricole)"

Transcript

1 Cod. misura Codice tipologia Misura FEOGA Tipologia di progetto Indicatore di realizzazione a a01 Interventi su impianti produttivi aziendali Investimenti nelle aziende agricole (piantagioni agricole) a a02 Investimenti nelle aziende agricole Edifici aziendali ad uso non produttivo Edifici oggetto di intervento mq a a03 Investimenti nelle aziende agricole Edifici aziendali ad uso produttivo - Stalle (bovini) Edifici oggetto di intervento posti a a04 Investimenti nelle aziende agricole Edifici aziendali ad uso produttivo - Porcilaie Edifici oggetto di intervento posti a a05 Edifici aziendali ad uso produttivo - altri ricoveri per Investimenti nelle aziende agricole animali Edifici oggetto di intervento mq a a06 Edifici aziendali ad uso produttivo - serre e Investimenti nelle aziende agricole attrezzature connesse Edifici oggetto di intervento mq a a07 Edifici aziendali ad uso produttivo - altri fabbricati Investimenti nelle aziende agricole agricoli Edifici oggetto di intervento mq a a08 Investimenti nelle aziende agricole Acquisto bestiame Aziende agricole beneficiare Capi di bestiame acquistati a a09 Investimenti nelle aziende agricole Acquisto terreni a a10 Investimenti nelle aziende agricole Acquisto macchine e attrezzature Macchine acquistate Attrezzature acquistate a a11 Investimenti nelle aziende agricole Interventi di irrigazione aziendale fissi a a12 Investimenti nelle aziende agricole Interventi di irrigazione aziendale mobili Attrezzature acquistate a a13 Investimenti nelle aziende agricole Interventi per la sistemazione dei terreni a a14 Impianti per la trasformazione e/o la vendita dei Investimenti nelle aziende agricole prodotti Progetti a a15 Investimenti nelle aziende agricole Sistemi per il controllo della qualità Progetti a a16 Investimenti nelle aziende agricole Altri interventi Progetti b b01 Insediamento giovani agricoltori Premi per insediamento giovani agricoltori Giovani insediati b b02 Insediamento giovani agricoltori Copertura spese per l'insediamento giovani agricoltori c c01 Formazione Corsi finalizzati alla qualità della produzione Allievi u.m.

2 Cod. misura Codice tipologia Misura FEOGA Tipologia di progetto Indicatore di realizzazione u.m. c c02 Formazione Corsi finalizzati all'introduzione di produzioni ecocompatibili Allievi c c03 Formazione Corsi finalizzati a migliorare l'efficienza gestionale c c04 Formazione Corsi finalizzati a migliorare la gestione forestale c c05 Formazione Altri corsi c c06 Formazione c c07 Formazione c c08 Formazione c c09 Formazione Formazione individuale finalizzata alla qualità della produzione Formazione individuale finalizzata all'introduzione di produzioni ecocompatibili Formazione individuale finalizzata a migliorare l'efficienza gestionale Formazione individuale finalizzata a migliorare la gestione forestale c c10 Formazione Altra formazione individuale c c11 Formazione c c12 Formazione Altre azioni di formazione finalizzate alla qualità della produzione Altre azioni di formazione finalizzate all'introduzione di produzioni ecocompatibili Allievi Allievi Allievi c c13 Formazione c c14 Formazione Altre azioni di formazione finalizzate a migliorare l'efficienza gestionale Altre azioni di formazione finalizzate a migliorare la gestione forestale c c15 Formazione Altre azioni di formazione d d01 Prepensionamento d d02 Prepensionamento d d03 Prepensionamento Superficie agricola resa disponibile per fini agricoli da imprenditori agricoli Superficie agricola resa disponibile per fini agricoli da salariati Superficie agricola resa disponibile per fini non agricoli da imprenditori agricoli Superficie agricola Superficie agricola Superficie agricola

3 Cod. misura Codice tipologia Misura FEOGA Tipologia di progetto Indicatore di realizzazione d d04 Prepensionamento Superficie agricola resa disponibile per fini non agricoli da salariati Superficie agricola d d05 Prepensionamento Vecchi impegni - Superficie agricola resa disponibile Superficie agricola u.m. e e01 Indennità compensativa Indennità compensative in "Zone svantaggiate di montagna" e e01 Indennità compensativa Indennità compensative in "Altre Zone svantaggiate" e e01 Indennità compensativa Indennità compensative in "Zone nelle quali ricorrono svantaggi specifici" e e02 Indennità compensativa Indennità compensative in "Zone soggette a vincoli ambientali" f f01 Misure agroambientali Azioni di "agrigoltura biologica" su superfici con colture annuali f f02 Misure agroambientali Azioni di "agrigoltura biologica" su altre superfici f f 03 Misure agroambientali Azioni di "agrigoltura biologica" su superfici con colture permanenti f f 04 Misure agroambientali Azioni di "riduzione degli input" su superfici con colture annuali f f 05 Misure agroambientali Azioni di "riduzione degli input" su altre superfici f f 06 Misure agroambientali Azioni di "riduzione degli input" su superfici con colture permanenti f f 07 Misure agroambientali Azioni di "rotazione delle colture" su superfici con colture annuali f f 08 Misure agroambientali Azioni di "estesivizzazione" f f 09 Misure agroambientali Azioni di "Paesaggio/Natura" su superfici con colture annuali f f 10 Misure agroambientali Azioni di "Paesaggio/Natura" su altre superfici f f 11 Misure agroambientali Azioni di "Paesaggio/Natura" su superfici con colture permanenti

4 Cod. misura Codice tipologia Misura FEOGA Tipologia di progetto Indicatore di realizzazione f f 12 Misure agroambientali f f 13 Misure agroambientali f f 14 Misure agroambientali Azioni di salvaguardia di "Varietà vegetali minacciate da erosione genetica" su superfici con colture annuali Azioni di salvaguardia di "Varietà vegetali minacciate da erosione genetica" su altre superfici Azioni di salvaguardia di "Varietà vegetali minacciate da erosione genetica" su superfici con colture permanenti f f 15 Misure agroambientali "Altre azioni" su superfici con colture annuali f f 16 Misure agroambientali "Altre azioni" su altre superfici f f 17 Misure agroambientali "Altre azioni" su superfici con colture permanenti f f 18 Misure agroambientali f f 19 Misure agroambientali f f 20 Misure agroambientali f f 21 Misure agroambientali f f 22 Misure agroambientali f f 23 Misure agroambientali f f 23 Misure agroambientali Azioni di salvaguardia di "Razze animali in via di estinzione" - Bovini Azioni di salvaguardia di "Razze animali in via di estinzione" - Ovini Azioni di salvaguardia di "Razze animali in via di estinzione" - Caprini Azioni di salvaguardia di "Razze animali in via di estinzione" - Equidi Azioni di salvaguardia di "Razze animali in via di estinzione" - Suini Azioni di salvaguardia di "Razze animali in via di estinzione" - Pollame Azioni di salvaguardia di "Razze animali in via di estinzione" - Misto f f 24 Misure agroambientali Vecchi impegni - Colture/altro f f 25 Misure agroambientali Vecchi impegni - Colture/altro (di cui agricoltura biologica) f f 26 Misure agroambientali Vecchi impegni - Razze animali minacciate g g01 Trasform. e commerc. g g02 Trasform. e commerc. Interventi di miglioramento e razionalizzazione impianti di lavorazione e trasformazione Interventi di miglioramento e razionalizzazione impianti di commercializzazione UBA UBA UBA UBA UBA UBA UBA UBA Imprese beneficiarie u.m. Imprese beneficiarie

5 Cod. misura Codice tipologia Misura FEOGA Tipologia di progetto Indicatore di realizzazione g g03 Trasform. e commerc. Interventi di miglioramento e razionalizzazione impianti di raccolta, magazzinaggio e stoccaggio Imprese beneficiarie g g04 Trasform. e commerc. Impianti per il riciclaggio dei prodotti di scarto Imprese beneficiarie g g05 Trasform. e commerc. Impianti di depurazione e lo smaltimento dei rifiuti Imprese beneficiarie g g06 Trasform. e commerc. Introduzione nuove tecnologie Imprese beneficiarie g g07 Trasform. e commerc. Investimenti innovativi Imprese beneficiarie g g08 Trasform. e commerc. Introduzione di sistemi per il controllo della qualità dei prodotti Imprese beneficiarie g g09 Trasform. e commerc. Investimenti per migliorare le condizioni sanitarie Imprese beneficiarie g g10 Trasform. e commerc. Impianti per la presentazione e il confezionamento dei prodotti Imprese beneficiarie h h01 Imboschimento delle superfici Imboschimenti con "conifere" agricole Superficie imboschita h h02 Imboschimento delle superfici Imboschimenti con "latifoglie" agricole Superficie imboschita h h03 Imboschimento delle superfici Imboschimenti con "Piante a rapido accrescimento" agricole Superficie imboschita h h04 Imboschimento delle superfici Imboschimenti con "piantagioni miste" (>25% di agricole una seconda specia) Superficie imboschita h h05 Imboschimento delle superfici Copertura costi manutenzione agricole Superficie sovvenzionata h h06 Imboschimento delle superfici Copertura perdite di reddito agricole Superficie sovvenzionata h h07 Imboschimento delle superfici Vecchi impegni agricole Superficie sovvenzionata i i01 Altre misure forestali Imboschimento superfici non agricole - Conifere Superficie imboschita u.m. i i02 Altre misure forestali Imboschimento superfici non agricole - Latifoglie i i03 Altre misure forestali i i04 Altre misure forestali i i05 Altre misure forestali Imboschimento superfici non agricole - Piante a rapido accrescimento Imboschimento superfici non agricole - Piantagioni miste Investimenti finalizzati alla raccolta, prima trasform. e commerc. prod. forestali Superficie imboschita Superficie imboschita Superficie imboschita Imprese beneficiarie Progetti

6 Cod. misura Codice tipologia Misura FEOGA Tipologia di progetto Indicatore di realizzazione i i06 Altre misure forestali Progetti per la promozione di nuovi sbocchi per i prodotti della silvicoltura Progetti i i07 Altre misure forestali Costituzione di associazioni forestali di imprenditori Associazioni avviate i i08 Altre misure forestali Interventi per il miglioramento del valore economico, ecologico o sociale delle foreste Progetti i i09 Altre misure forestali Fasce tagliafuoco Superficie interessata (equivalente) Progetti i i10 Altre misure forestali Altri Interventi di prevenzione degli incendi boschivi Progetti i i11 Altre misure forestali Interventi per la ricostituzione patrimonio silvicolo Superficie interessata danneggiato Progetti i i12 Altre misure forestali Interventi per il miglioramento della stabilità Superficie interessata ecologica delle foreste a fini di interesse pubblico Progetti j j01 Miglioramento fondiario Opere di manutenzione idraulico agraria Superficie interessata j j02 Miglioramento fondiario Opere di bonifica e drenaggio Superficie interessata j j03 Miglioramento fondiario Opere di prevenzione dell'erosione Progetti j j04 Miglioramento fondiario Opere di prevenzione dalle inondazioni Progetti j j05 Miglioramento fondiario Altre opere Progetti k k01 Ricomposizione fondiaria Ricomposizione di particelle k k02 Ricomposizione fondiaria Piani di ricomposizione fondiaria Piani k k03 Ricomposizione fondiaria Studi, indagini e progetti di fattibilità Progetti k k04 Ricomposizione fondiaria Altri interventi di ricomposizione fondiaria Progetti l l01 Servizi sostituzione e assistenza gestione Servizi di sostituzione Progetti l l02 Servizi sostituzione e assistenza gestione Servizi di assistenza alla gestione Progetti m m01 Commercializz. prodotti qualità Interventi per il miglioramento della qualità Progetti m m02 Commercializz. prodotti qualità Investimenti per la costituzione di Consorzi di tutela Consorzi e/o associazioni m m03 Commercializz. prodotti qualità Reti telematiche Reti Aziende messe in rete m m04 Commercializz. prodotti qualità Infrastrutture collettive Progetti m m05 Commercializz. prodotti qualità Altro Progetti n n01 Servizi essenziali. Servizi di trasporto persone Progetti n n02 Servizi essenziali. Servizi assistenziali per la popolazione rurale Progetti n n03 Servizi essenziali. Attività culturali Progetti u.m.

7 Cod. misura Codice tipologia Misura FEOGA Tipologia di progetto Indicatore di realizzazione n n04 Servizi essenziali. Ristrutturazione immobili a fini comuni e sociali Immobili ristrutturati n n05 Servizi essenziali. Sportelli informativi Progetti n n05 Servizi essenziali. Agenzie di sviluppo Progetti n n05 Servizi essenziali. Reti e servizi telematici Reti n n06 Servizi essenziali. Altri interventi Progetti o o01 Rinnovamento dei villaggi. Ristrutturazione edifici e abitazioni rurali Immobili ristrutturati mq o o02 Rinnovamento dei villaggi. Ristrutturazione borghi rurali Borghi rurali ristrutturati o o03 Rinnovamento dei villaggi. Restauro beni storici, artistici e culturali Beni artistici e culturali restaurati o o04 Rinnovamento dei villaggi. Indagini, studi e ricerche di mercato Studi realizzati o o05 Rinnovamento dei villaggi. Progetti per la valorizz. cultura e tradizione locale Progetti o o06 Rinnovamento dei villaggi. Itinerari culturali e didattici Itinerari o o07 Rinnovamento dei villaggi. Centri di informazione Centri di informazione o o08 Rinnovamento dei villaggi. Altri interventi Centri di informazione p p01 Diversificazione Strutture e servizi di carattere collettivo per l'agriturismo e il turismo rurale Progetti p p02 Diversificazione Attività promozionali e informative territoriali Progetti p p03 Diversificazione Ricettività agriturismo Posti letto p p04 Diversificazione Ristorazione agriturismo Fabbricati mq p p05 Diversificazione Equiturismo Progetti p p06 Diversificazione Altre attività di diversificazione dell'attività delle aziende agricole Progetti q q01 Gestione risorse idriche Bacini irrigui Bacini irrigui q q02 Gestione risorse idriche Reti irrigue interaziendali Rete irrigua interessata km q q03 Gestione risorse idriche Opere di captazione Progetti q q04 Gestione risorse idriche Sistemazioni idrauliche Progetti r r01 Infrastrutture rurali Interventi sulla rete idrica Rete idrica realizzata e/o potenziata km r r02 Infrastrutture rurali Interventi sulla strade rurali Strade rurali realizzate e/o migliorate km r r03 Infrastrutture rurali Interventi sulla rete elettrica Elettrodotti realizzati e/o potenziati km r r04 Infrastrutture rurali Altri interventi infrastrutturali Progetti s s01 Incentivazione turismo e artig. Aiuti alle imprese artigiane Imprese beneficiarie s s02 Incentivazione turismo e artig. Creazione di centri di attività artigianali Centri realizzati s s03 Incentivazione turismo e artig. Altri interventi per l'artigianato Progetti s s04 Incentivazione turismo e artig. Aiuti alle imprese turistiche Imprese beneficiarie Posti letto s s05 Incentivazione turismo e artig. Strutture e servizi collettivi per il turismo rurale Progetti u.m.

8 Cod. misura Codice tipologia Misura FEOGA Tipologia di progetto Indicatore di realizzazione s s06 Incentivazione turismo e artig. Interventi di promozione territoriale Progetti s s07 Incentivazione turismo e artig. Altri interventi per il turismo Progetti t t01 Tutela dell'ambiente Reti agrometereologiche Reti t t02 Tutela dell'ambiente Reti per il monitoraggio ambientale Reti t t03 Tutela dell'ambiente Opere di manutenzione ambientale Superficie interessata Progetti t t04 Tutela dell'ambiente Altri interventi di tutela dell'ambiente Progetti t t05 Tutela dell'ambiente Interventi per il benessere degli animali Progetti u u01 Ricostituzione del potenziale Interventi ricostituzione patrimonio agricolo Superficie interessata agricolo danneggiato danneggiato u u02 Ricostituzione del potenziale agricolo danneggiato Interventi di prevenzione Progetti v v01 Ingegneria finanziaria Fondi di garanzia Fondi di garanzia v v02 Ingegneria finanziaria Fondi rischi Fondi di rischi v v03 Ingegneria finanziaria Altri strumenti finanziari Progetti u.m.

9 Piantagioni agricole (STAR VI/43512/02 tab. a.2) Fabbricati (STAR VI/43512/02 tab. a.2) Fabbricati (STAR VI/43512/02 tab. a.2) Fabbricati (STAR VI/43512/02 tab. a.2) Fabbricati (STAR VI/43512/02 tab. a.2) Fabbricati (STAR VI/43512/02 tab. a.2) Fabbricati (STAR VI/43512/02 tab. a.2) acquisto bestiame (STAR VI/43512/02 tab. a.2) Altro (STAR VI/43512/02 tab. a.2) Tipologie materiale, attrezzature, mobili (STAR VI/43512/02 tab. a.2) Miglioramento fondiario (STAR VI/43512/02 tab. a.2) materiale, attrezzature, mobili (STAR VI/43512/02 tab. a.2) Miglioramento fondiario (STAR VI/43512/02 tab. a.2) Impianti per fabbricazione e vendita al dettaglio di prodotti di fattoria (STAR VI/43512/02 tab. a.2) Altro (STAR VI/43512/02 tab. a.2) Altro (STAR VI/43512/02 tab. a.2) (STAR VI/43512/02 tab. b.1) (STAR VI/43512/02 tab. b.1) Preparazione al riorientamento qualitativo della produzione (STAR VI/43512/02 tab. c)

10 Tipologie Preparazione all'applicazione di metodi di produzione compatibili con la conservazione e il miglioramento del paesaggio, con la tutela dell'ambiente e con l'igiene e il benessere degli animali (STAR VI/43512/02 tab. c) Acquisizione della formazione necessaria per gestire un'azienda agricola economicamente redditizia (STAR VI/43512/02 tab. c) Preparazione all'applicazione di pratiche di gestione forestale allo scopo di migliorare le funzioni economiche, ecologiche e sociali delle foreste (STAR VI/43512/02 tab. c) Altro (STAR VI/43512/02 tab. c) Preparazione al riorientamento qualitativo della produzione (STAR VI/43512/02 tab. c) Preparazione all'applicazione di metodi di produzione compatibili con la conservazione e il miglioramento del paesaggio, con la tutela dell'ambiente e con l'igiene e il benessere degli animali (STAR VI/43512/02 tab. c) Acquisizione della formazione necessaria per gestire un'azienda agricola economicamente redditizia (STAR VI/43512/02 tab. c) Preparazione all'applicazione di pratiche di gestione forestale allo scopo di migliorare le funzioni economiche, ecologiche e sociali delle foreste (STAR VI/43512/02 tab. c) Altro (STAR VI/43512/02 tab. c) Preparazione al riorientamento qualitativo della produzione (STAR VI/43512/02 tab. c) Preparazione all'applicazione di metodi di produzione compatibili con la conservazione e il miglioramento del paesaggio, con la tutela dell'ambiente e con l'igiene e il benessere degli animali (STAR VI/43512/02 tab. c) Acquisizione della formazione necessaria per gestire un'azienda agricola economicamente redditizia (STAR VI/43512/02 tab. c) Preparazione all'applicazione di pratiche di gestione forestale allo scopo di migliorare le funzioni economiche, ecologiche e sociali delle foreste (STAR VI/43512/02 tab. c) Altro (STAR VI/43512/02 tab. c) (STAR VI/43512/02 tab. d.1) (STAR VI/43512/02 tab. d.1) (STAR VI/43512/02 tab. d.1)

11 Tipologie (STAR VI/43512/02 tab. d.1) (STAR VI/43512/02 tab. d.1) La costruzione delle tabelle e.1-e.2 del documento STAR VI/43512/02 sarà possibile rilevando seperatamente gli di SAU nelle aree Natura 2000 e nelle aree soggette a vincoli ambientali.

12 Tipologie Migliorare o razionalizzare i processi di trasformazione (STAR VI/43512/02 tab.g.2) Migliorare o razionalizzare i circuiti di commercializzazione (STAR VI/43512/02 tab.g.2)

13 Tipologie Migliorare o razionalizzare i processi di trasformazione (STAR VI/43512/02 tab.g.2) Contribuire ad un migliore impiego o ad un'eliminazione dei sottoprodotti o dei rifiuti (STAR VI/43512/02 tab.g.2) Contribuire ad un migliore impiego o ad un'eliminazione dei sottoprodotti o dei rifiuti (STAR VI/43512/02 tab.g.2) Applicare nuove tecnologie (STAR VI/43512/02 tab.g.2) Favorire investimenti innovativi (STAR VI/43512/02 tab.g.2) Migliorare e controllare la qualità (STAR VI/43512/02 tab.g.2) Migliorare e controllare le condizioni sanitarie (STAR VI/43512/02 tab.g.2) Migliorare la presentazione e il confezionamento dei prodotti (STAR VI/43512/02 tab.g.2) La distinzione tra beneficiari pubblici e privati necessaria per la compilazione della tabella h prevista nel documento STAR VI/43512/02 dovrà essere ottenuta dai moduli di domanda presentati dagli agricoltori al momento della richiesta di contributo. (STAR VI/43512/02 tab. h) (STAR VI/43512/02 tab. h) (STAR VI/43512/02 tab. h) La distinzione tra beneficiari pubblici e privati necessaria per la compilazione della tabella i.1 prevista nel documento STAR VI/43512/02 dovrà essere ottenuta dai moduli di domanda presentati dagli agricoltori al momento della richiesta di contributo. (STAR VI/43512/02 Tab. i.2)

14 Tipologie (STAR VI/43512/02 Tab. i.2) (STAR VI/43512/02 Tab. i.2) (STAR VI/43512/02 Tab. i.2) Mantenimento di fasce tagliafuoco mediante misure agricole (STAR VI/43512/02 Tab. i.2) (STAR VI/43512/02 Tab. i.2) Ricostituzione del potenziale produttivo silvicolo (STAR VI/43512/02 Tab. i.2) Ricostituzione del potenziale produttivo silvicolo (STAR VI/43512/02 Tab. i.2) Miglioramento fondiario (STAR VI/43512/02 Tab. j) Miglioramento fondiario (STAR VI/43512/02 Tab. j) Miglioramento fondiario (STAR VI/43512/02 Tab. j) Miglioramento fondiario (STAR VI/43512/02 Tab. j) Miglioramento fondiario (STAR VI/43512/02 Tab. j) Ricomposizione fondiaria (STAR VI/43512/02 Tab. k) Ricomposizione fondiaria (STAR VI/43512/02 Tab. k) Ricomposizione fondiaria (STAR VI/43512/02 Tab. k) Ricomposizione fondiaria (STAR VI/43512/02 Tab. k) (STAR VI/43512/02 Tab. l) (STAR VI/43512/02 Tab. l) Commercializzazione di prodotti agricoli di qualità (STAR VI/43512/02 tab. m) Commercializzazione di prodotti agricoli di qualità (STAR VI/43512/02 tab. m) Commercializzazione di prodotti agricoli di qualità (STAR VI/43512/02 tab. m) Commercializzazione di prodotti agricoli di qualità (STAR VI/43512/02 tab. m) Commercializzazione di prodotti agricoli di qualità (STAR VI/43512/02 tab. m) (STAR VI/43512/02 tab. n) (STAR VI/43512/02 tab. n) (STAR VI/43512/02 tab. n)

15 Tipologie (STAR VI/43512/02 tab. n) (STAR VI/43512/02 tab. n) (STAR VI/43512/02 tab. n) (STAR VI/43512/02 tab. n) (STAR VI/43512/02 tab. n) (STAR VI/43512/02 tab. p) (STAR VI/43512/02 tab. p) (STAR VI/43512/02 tab. p) (STAR VI/43512/02 tab. p) (STAR VI/43512/02 tab. p) (STAR VI/43512/02 tab. p) (STAR VI/43512/02 tab. q) (STAR VI/43512/02 tab. q) (STAR VI/43512/02 tab. q) (STAR VI/43512/02 tab. q) (STAR VI/43512/02 tab. r) (STAR VI/43512/02 tab. r) (STAR VI/43512/02 tab. r) (STAR VI/43512/02 tab. r) Attività artigianali (STAR VI/43512/02 tab. s) Attività artigianali (STAR VI/43512/02 tab. s) Attività artigianali (STAR VI/43512/02 tab. s) Attività turistiche (STAR VI/43512/02 tab. s) Attività turistiche (STAR VI/43512/02 tab. s)

16 Attività turistiche (STAR VI/43512/02 tab. s) Attività turistiche (STAR VI/43512/02 tab. s) Tutela dell'ambiente (STAR VI/43512/02 tab. t) Tutela dell'ambiente (STAR VI/43512/02 tab. t) Tutela dell'ambiente (STAR VI/43512/02 tab. t) Tipologie Tutela dell'ambiente (STAR VI/43512/02 tab. t) Benessere degli animali (STAR VI/43512/02 tab. t) (STAR VI/43512/02 tab. u) (STAR VI/43512/02 tab. u) (STAR VI/43512/02 tab. v) (STAR VI/43512/02 tab. v) (STAR VI/43512/02 tab. v)

Dsa3 Università di Perugia

Dsa3 Università di Perugia Dsa3 Università di Perugia Perugia, 3 ottobre 2014 Seminario Agricoltura familiare: riflessioni per una società più sostenibile La PAC 2014-2020 e l agricoltura familiare Angelo Frascarelli Docente di

Dettagli

Piano di Sviluppo Locale 2014-2020 GAL Tuscia Romana. Crescere insieme: opportunità e risorse

Piano di Sviluppo Locale 2014-2020 GAL Tuscia Romana. Crescere insieme: opportunità e risorse Piano di Sviluppo Locale 2014-2020 GAL Tuscia Romana Crescere insieme: opportunità e risorse MISURA 4 INVESTIMENTI IN IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI P1-6 4 MISURA 4 Investimenti in immobilizzazioni materiali

Dettagli

Obblighi di pubblicità ed informazione per i beneficiari del Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2007-2013

Obblighi di pubblicità ed informazione per i beneficiari del Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2007-2013 Obblighi di pubblicità ed informazione per i beneficiari del Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2007-2013 ( s i n te s i d e l R e g o l a m e n to C E 1 9 7 4 / 0 6 e d e l l a D e l i b e r a G i u n

Dettagli

AZIENDA AGRITURISTICA LA FINESTRA SUL MARE

AZIENDA AGRITURISTICA LA FINESTRA SUL MARE AZIENDA AGRITURISTICA LA FINESTRA SUL MARE Diversificazione in un contesto di grande pregio naturalistico 1 L azienda L azienda agrituristica si trova a Caronia (ME) nell area del Parco dei Nebrodi; è

Dettagli

Allegato C Classificazione dei settori di intervento

Allegato C Classificazione dei settori di intervento Allegato C Classificazione dei settori di intervento L'accluso elenco dei campi d'intervento dei Fondi strutturali, compilato ai sensi dell'articolo 36 della proposta di regolamento generale, intende fornire

Dettagli

Il Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013

Il Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013 Il Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013 Le opportunità per le aziende agricole FINANZIAMENTI IN AGRICOLTURA FINANZIAMENTI COMUNITARI I PILASTRO Politica dei Mercati OCM PAC II PILASTRO Sviluppo rurale -

Dettagli

informatico ENTI: Reg. Sicilia - Servizio 14 IPA Catania - Servizio 17 IPA Palermo - Servizio 19 IPA Siracusa - Servizio 12 IPA Agrigento

informatico ENTI: Reg. Sicilia - Servizio 14 IPA Catania - Servizio 17 IPA Palermo - Servizio 19 IPA Siracusa - Servizio 12 IPA Agrigento Misure del PSR Sicilia 2007/2013 MISURA 111 INTERVENTI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE E AZIONI DI INFORMAZIONE (formazione) MISURA 111 INTERVENTI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE E AZIONI DI INFORMAZIONE (regia

Dettagli

Le Misure del PSR proposte per la Montagna e le Foreste in attuazione del Documento Strategico Unitario (DSU) 2014 20 della Regione Piemonte

Le Misure del PSR proposte per la Montagna e le Foreste in attuazione del Documento Strategico Unitario (DSU) 2014 20 della Regione Piemonte Le Misure del PSR proposte per la Montagna e le Foreste in attuazione del Documento Strategico Unitario (DSU) 2014 20 della Regione Piemonte Assessorato allo Sviluppo della Montagna e alle Foreste Incontro

Dettagli

All interno dei Progetti Integrati di Filiera (PIF) Settore Zootecnico: Carni Bovine

All interno dei Progetti Integrati di Filiera (PIF) Settore Zootecnico: Carni Bovine Programma di Sviluppo Rurale 2007/2013 Reg. (CE) 1698/2005 Regione Toscana Bando Misura 121 Ammodernamento aziende agricole All interno dei Progetti Integrati di Filiera (PIF) Settore Zootecnico: Carni

Dettagli

Dott. Augusto Buldrini Responsabile Servizio Aiuti alle imprese e promozione Regione Umbria

Dott. Augusto Buldrini Responsabile Servizio Aiuti alle imprese e promozione Regione Umbria Dott. Augusto Buldrini Responsabile Servizio Aiuti alle imprese e promozione Regione Umbria INFO(PAC)K: LA PAC INFORMA. Progetto cofinanziato dal PSR Umbria 2007-2013 misura 111, azione a) Attività informative:

Dettagli

La politica regionale di sviluppo rurale per il periodo 2014-2020 sarà improntata a quattro parole chiave:

La politica regionale di sviluppo rurale per il periodo 2014-2020 sarà improntata a quattro parole chiave: 4 5 scheda SEZIONE C: SCHEDA La strategia di sviluppo rurale del Friuli Venezia Giulia 2014-2020 in breve La politica regionale di sviluppo rurale per il periodo 2014-2020 sarà improntata a quattro parole

Dettagli

PSR 2014-2020: le prospettive provinciali

PSR 2014-2020: le prospettive provinciali PSR 2014-2020: le prospettive provinciali Incontro con il partenariato PSR: fra competitività e diversificazione Stella Caden Servizio Agricoltura - PAT Trento, 6 marzo 2014 Fasi principali della Programmazione

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE (PSR) MISURA 121 Ammodernamento delle aziende agricole

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE (PSR) MISURA 121 Ammodernamento delle aziende agricole PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE (PSR) MISURA 121 Ammodernamento delle aziende agricole OBIETTIVI DELL INIZIATIVA La misura introduce un regime di sostegno per le imprese agricole che realizzano investimenti

Dettagli

Sviluppo rurale e approccio LEADER nella programmazione2014-2020. Pierpaolo Pallara

Sviluppo rurale e approccio LEADER nella programmazione2014-2020. Pierpaolo Pallara Sviluppo rurale e approccio LEADER nella programmazione2014-2020 Pierpaolo Pallara Mesagne, 7 marzo 2014 In quale contesto si inserisce il nuovo processo di programmazione della politica di sviluppo rurale

Dettagli

5.3.1.1.4 Ricorso a servizi di consulenza da parte degli imprenditori agricoli e forestali

5.3.1.1.4 Ricorso a servizi di consulenza da parte degli imprenditori agricoli e forestali 5.3.1.1.4 Ricorso a servizi di consulenza da parte degli imprenditori agricoli e forestali 1. Denominazione della Misura: Ricorso a servizi di consulenza da parte degli imprenditori agricoli e forestali

Dettagli

La proposta di PSR della Regione Piemonte 2014-2020

La proposta di PSR della Regione Piemonte 2014-2020 La proposta di PSR della Regione Piemonte 2014-2020 Dotazione finanziaria SPESA PUBBLICA: 1.092 Meuro FEASR: 471,3 Meuro STATO: 434,5 Meuro REGIONE: 186,2 Meuro (ca. 26 Meuro/anno) 2014 2015 2016 2017

Dettagli

Struttura e scelte del nuovo PSR

Struttura e scelte del nuovo PSR Incontro tecnico Sostenibilità ambientale dell'azienda agricola di domani Le misure del nuovo PSR Venerdì 12 settembre 2014 Ore 9,45 Tecnopolo di Reggio Emilia Piazzale Europa, 1 - Reggio Emilia Struttura

Dettagli

Il Programma di Sviluppo Rurale (PSR) FEASR 2014 2020

Il Programma di Sviluppo Rurale (PSR) FEASR 2014 2020 PROGRAMMAZIONE 2014 2020 Valutazione Ambientale Strategica Programma Operativo Regionale FESR Programma di Sviluppo Rurale FEASR Forum Pubblico e prima Conferenza di Valutazione Il Programma di Sviluppo

Dettagli

Il 2 pilastro della PAC nuove prospettive per i PSR

Il 2 pilastro della PAC nuove prospettive per i PSR ARDAF e Ordine dei dottori agronomi e dottori forestali di Roma Il 2 pilastro della PAC nuove prospettive per i PSR «La riforma della PAC e l attuazione del nuovo regime dei pagamenti diretti in Italia:

Dettagli

PSR Veneto 2014-2020: arrivata l'approvazione definitiva della Commissione europea

PSR Veneto 2014-2020: arrivata l'approvazione definitiva della Commissione europea PSR Veneto 2014-2020: arrivata l'approvazione definitiva della Commissione europea 27/05/2015 Approvato il nuovo Psr Veneto. La Commissione europea ha dato il via libera al Programma di sviluppo rurale

Dettagli

PSR 2014-2020. La Struttura e i contenuti del futuro programma. Bologna - luglio 2014

PSR 2014-2020. La Struttura e i contenuti del futuro programma. Bologna - luglio 2014 PSR 2014-2020 La Struttura e i contenuti del futuro programma Bologna - luglio 2014 IL QUADRO DI RIFERIMENTO Europa 2020: linee guida generali Quadro Strategico Nazionale (QSC), Position Paper, e l Accordo

Dettagli

Da allegare alla SCHEDA CONOSCITIVA DELL AZIENDA AGRICOLA

Da allegare alla SCHEDA CONOSCITIVA DELL AZIENDA AGRICOLA COMUNE DI CESENA SETTORE SVILUPPO PRODUTTIVO E RESIDENZIALE SPORTELLO UNICO - SERVIZIO TECNICO RICHIESTA APPROVAZIONE DI PIANO DI RICONVERSIONE AZIENDALE (PRA) PRG 2000 NdA, art. 77 Regolamento Edilizio

Dettagli

Competitività e ricambio generazionale: descrizione delle misure

Competitività e ricambio generazionale: descrizione delle misure Misura 4 - Investimenti materiali (art. 17) La misura punta al miglioramento delle prestazioni economiche e ambientali delle aziende agricole e delle imprese rurali Finalità: rendere più efficiente il

Dettagli

PSR 2014-2020 Guida alla consultazione online del Programma di Sviluppo Rurale della Provincia Autonoma di Trento

PSR 2014-2020 Guida alla consultazione online del Programma di Sviluppo Rurale della Provincia Autonoma di Trento PSR 2014-2020 Guida alla consultazione online del Programma di Sviluppo Rurale della Provincia Autonoma di Trento L agricoltura trentina prende quota! I 5 passi per consultare facilmente online il PSR

Dettagli

Le misure del nuovo PSR

Le misure del nuovo PSR Incontro tecnico Sostenibilità ambientale dell'azienda agricola di domani ARIA- SUOLO: NOVITA' PER IL PSR 2014-2020 Le misure del nuovo PSR Venerdì 12 settembre 2014 Ore 9,45 Tecnopolo di Reggio Emilia

Dettagli

Capitolo POLITICA DI SVILUPPO RURALE

Capitolo POLITICA DI SVILUPPO RURALE Capitolo POLITICA DI SVILUPPO RURALE 4.1 Dallo sviluppo agricolo allo sviluppo rurale Le zone rurali (che costituiscono circa l 80% del territorio comunitario) sono generalmente caratterizzate da una prevalenza

Dettagli

PSR: Misura 112 "Insediamento di giovani agricoltori"

PSR: Misura 112 Insediamento di giovani agricoltori PSR: Misura 112 "Insediamento di giovani agricoltori" La misura 112 concede un aiuto all insediamento dei giovani agricoltori attraverso l attivazione di un piano di sviluppo aziendale e l utilizzo di

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE PER

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE PER PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE PER IL VENETO 2007-2013 APERTURA TERMINI 2014 Prossime aperture regionali 1 Gli Obiettivi generali Promuovere lo sviluppo delle aree rurali COMPETITIVITA AGROAMBIENTE DIVERSIFICAZIONE

Dettagli

DIVERSIFICAZIONE VERSO ATTIVITA NON AGRICOLE

DIVERSIFICAZIONE VERSO ATTIVITA NON AGRICOLE MISURA 311 PSR 2007-20132013 FASE 4 DIVERSIFICAZIONE VERSO ATTIVITA NON AGRICOLE OBIETTIVI DELLA MISURA Promuovere gli investimenti finalizzati a diversificare le attività delle aziende agricole per incrementare

Dettagli

Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 Programme de Développement Rural 2007 2013

Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 Programme de Développement Rural 2007 2013 Région Autonome Vallée d Aoste Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 Programme de Développement Rural 2007 2013 ALLEGATO 3: PIANO AZIENDALE (DA ALLEGARE ALLA DOMANDA DI PREMIO DI PRIMO INSEDIAMENTO MISURA

Dettagli

Andando Verso il Nuovo. Piano di Sviluppo Rurale della Toscana 2014 2020.

Andando Verso il Nuovo. Piano di Sviluppo Rurale della Toscana 2014 2020. Andando Verso il Nuovo Piano di Sviluppo Rurale della Toscana 2014 2020. Report - Attività Professionale Periodo di Spesa 2007 2013. Fondo F.E.A.S.R. Codice Fiscale e P.IVA 02035130513 - Via C. Concini

Dettagli

Lo Sviluppo Rurale in Abruzzo nel 2014-2020

Lo Sviluppo Rurale in Abruzzo nel 2014-2020 Incontro con il Partenariato Lo Sviluppo Rurale in Abruzzo nel 2014-2020 Dall analisi alla costruzione della strategia Emanuele Blasi e Barbara Pancino Università degli Studi della Tuscia Viterbo Venerdì

Dettagli

REGIONE LAZIO Assessorato Ambiente e Cooperazione tra i Popoli PROGETTI INTEGRATI TERRITORIALI DELLE AREE PROTETTE

REGIONE LAZIO Assessorato Ambiente e Cooperazione tra i Popoli PROGETTI INTEGRATI TERRITORIALI DELLE AREE PROTETTE REGIONE LAZIO Assessorato Ambiente e Cooperazione tra i Popoli PROGETTI INTEGRATI TERRITORIALI DELLE AREE PROTETTE Agenzia Regionale Parchi Fabio Brini PIT aree protette Condizioni e opportunità per la

Dettagli

Il NUOVO PSR PUGLIA IISS L.G.M. Columella

Il NUOVO PSR PUGLIA IISS L.G.M. Columella Il NUOVO PSR PUGLIA IISS L.G.M. Columella Opportunità di Finanziamento per i Giovani Relatore: Dr. Agr. Andrea Antonio PANICO Lecce, li 21/02/2015 Confederazione Italiana Agricoltori Lecce- Nuovo PSR PUGLIA

Dettagli

Il Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013 le opportunità per i progetti della filiera vivaistico ornamentale

Il Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013 le opportunità per i progetti della filiera vivaistico ornamentale Il Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013 le opportunità per i progetti della filiera vivaistico ornamentale Silvia Masi Dipartimento Pianificazione Territoriale, Agricoltura, Turismo e Promozione Servizio

Dettagli

Le linee strategiche del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020

Le linee strategiche del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 SERVIZIO AMBIENTE E AGRICOLTURA Le linee strategiche del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 Lorenzo Bisogni Incontro con i Sindaci delle 5 Province settembre 2015 1 I temi della relazione Le strategie

Dettagli

DESCRIZIONE DELLA SITUAZIONE AZIENDALE INIZIALE

DESCRIZIONE DELLA SITUAZIONE AZIENDALE INIZIALE DESCRIZIONE DELLA SITUAZIONE AZIENDALE INIZIALE Breve descrizione della situazione aziendale INIZIALE (con riferimento all'ordinamento colturale, all'allevamento, alle attività connesse e alla dotazione

Dettagli

5.3.1.1.4 MISURA 114 - Utilizzo di servizi di consulenza

5.3.1.1.4 MISURA 114 - Utilizzo di servizi di consulenza 5.3.1.1.4 MISURA 114 - Utilizzo di servizi di consulenza Riferimenti normativi Articolo 20 lettera a) punto iv) ed articolo 24 Regolamento (CE) n. 1698/05. Articolo 15 del Regolamento (CE) n. 1974/2006

Dettagli

FAQ. La formazione è obbligatoria anche per il subentrante? Si.

FAQ. La formazione è obbligatoria anche per il subentrante? Si. FAQ Le risposte di seguito riportate hanno carattere indicativo e non vincolante. Eventuali approfondimenti specifici potranno essere richiesti agli uffici referenti delle singole misure. INFORMAZIONI

Dettagli

Le misure dello sviluppo rurale a favore della biodiversità

Le misure dello sviluppo rurale a favore della biodiversità ECORICE e le prospettive future Le misure dello sviluppo rurale a favore della biodiversità Mario Perosino Regione Piemonte Direzione Agricoltura mario.perosino@regione.piemonte.it ECORICE e le prospettive

Dettagli

MISURA 311. 1. Titolo della misura Diversificazione in attività non agricole. 2. Articoli di riferimento

MISURA 311. 1. Titolo della misura Diversificazione in attività non agricole. 2. Articoli di riferimento 1. Titolo della misura Diversificazione in attività non agricole. 2. Articoli di riferimento MISURA 311 Titolo IV, Capo 1, sezione 3, Articolo 52 lettera a) punto i e sottosezione 1, Articolo 53 del Regolamento

Dettagli

2 & 3 ZONA RURALE TUTELATA E TURISMO SOSTENIBILE:

2 & 3 ZONA RURALE TUTELATA E TURISMO SOSTENIBILE: UTILIZZO della MISURA 323 del PSR Sottomisura B Azione 2 & 3 ZONA RURALE TUTELATA E TURISMO SOSTENIBILE: valorizzazione e recupero del patrimonio testimonianza dell economia rurale E Azione 4 Il Piano

Dettagli

INFORMA. Newsletter della Confederazione Italiana Agricoltori dell Umbria

INFORMA. Newsletter della Confederazione Italiana Agricoltori dell Umbria INFORMA Newsletter della Confederazione Italiana Agricoltori dell Umbria Via Mario Angeloni, 1 06125 Perugia (PG) Tel: 075.5002953 Fax: 075.5002956 e-mail: umbria@cia.it - web: www.ciaumbria.it facebook

Dettagli

Infrastrutture verdi e greening in agricoltura: un ambito di contatto tra fondi SIE europei 2014-2020 e nuova PAC

Infrastrutture verdi e greening in agricoltura: un ambito di contatto tra fondi SIE europei 2014-2020 e nuova PAC Convegno CATAP Riflessi della nuova Politica Agricola Comune 2014-2020 sull ambiente e sul paesaggio in Italia. Roma, 19 giugno 2014 Infrastrutture verdi e greening in agricoltura: un ambito di contatto

Dettagli

Il Centro Aziendale dell UTE n. 2 ricade in Zona Svantaggiata ai sensi della Dir. 75/268/CEE? (barrare la casella corrispondente alla risposta)

Il Centro Aziendale dell UTE n. 2 ricade in Zona Svantaggiata ai sensi della Dir. 75/268/CEE? (barrare la casella corrispondente alla risposta) RELAZIONE TECNICA DESCRITTIVA del Piano di Investimenti (PI) presentato ai sensi della Misura 121 del P.S.R. 2007-2013 della Regione Emilia-Romagna (Reg. CE 1698/2005) allegata alla DOMANDA DI AIUTO presentata

Dettagli

CRITERI DI COERENZA DEL PATTO TERRITORIALE BALDO GARDA: 4 BANDO.

CRITERI DI COERENZA DEL PATTO TERRITORIALE BALDO GARDA: 4 BANDO. Allegato parte integrante Allegato A) Criteri di Coerenza CRITERI DI COERENZA DEL PATTO TERRITORIALE BALDO GARDA: 4 BANDO. In relazione alle finalità indicate nel Progetto Strategico di Sviluppo e nel

Dettagli

Adeguamento e sviluppo delle zone rurali

Adeguamento e sviluppo delle zone rurali Adeguamento e sviluppo delle zone rurali newsletter Agenzia regionale toscana per le erogazioni in agricoltura n. 22 - febbraio 2007 PSR 2000-2006. Misure 9.3, 9.4, 9.6, 9.7, 9.8 e 9.10. Riepilogo per

Dettagli

La cooperazione che fa cooperazione. Il petrolio verde che fa economia. 2 ottobre 2010 Cuneo, Sala San Giovanni

La cooperazione che fa cooperazione. Il petrolio verde che fa economia. 2 ottobre 2010 Cuneo, Sala San Giovanni La cooperazione che fa cooperazione. Il petrolio verde che fa economia 2 ottobre 2010 Cuneo, Sala San Giovanni Data ultimo aggiornamento: 11 ottobre 2010 Progetto di filiera e realtà coinvolte 2 Sommario

Dettagli

Il Programma Nazionale dello Sviluppo Rurale (PNDR) 2014-2020 all esame della Commissione Europea

Il Programma Nazionale dello Sviluppo Rurale (PNDR) 2014-2020 all esame della Commissione Europea Il Programma Nazionale dello Sviluppo Rurale (PNDR) 2014-2020 all esame della Commissione Europea Il Ministero dell Agricoltura e dello Sviluppo Rurale (MADR) ha trasmesso il 21 marzo alla Commissione

Dettagli

La politica regionale di sviluppo rurale per il periodo 2014-2020 sarà improntata a quattro parole chiave:

La politica regionale di sviluppo rurale per il periodo 2014-2020 sarà improntata a quattro parole chiave: 2 3 scheda SEZIONE C: SCHEDA La strategia di sviluppo rurale del Friuli Venezia Giulia 2014-2020 in breve La politica regionale di sviluppo rurale per il periodo 2014-2020 sarà improntata a quattro parole

Dettagli

UNIONE EUROPEA REGIONE PUGLIA REPUBBLICA ITALIANA

UNIONE EUROPEA REGIONE PUGLIA REPUBBLICA ITALIANA UNIONE EUROPEA REGIONE PUGLIA REPUBBLICA ITALIANA Regione Puglia FEASR 2007 -- 2013 Programma di Sviluppo Rurale 22 00 00 77 -- 22 00 11 33 M aa rr zz oo 22 00 11 00 MISURA 114 1. Titolo della Misura Utilizzo

Dettagli

David Bianco - Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Orientale

David Bianco - Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Orientale Parco Regionale dei Gessi Bolognesi e Calanchi dell Abbadessa Parchi e Riserve dell Emilia Romagna David Bianco - Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Orientale Che cosa fa un Parco naturale?

Dettagli

Progetto STABULUM e le filiere corte agroenergetiche nello sviluppo rurale 2014-2020

Progetto STABULUM e le filiere corte agroenergetiche nello sviluppo rurale 2014-2020 Progetto STABULUM e le filiere corte agroenergetiche nello sviluppo rurale 2014-2020 Obiettivi della Misura 124 (1) La Misura ha sostenuto progetti di cooperazione per lo sviluppo e la sperimentazione

Dettagli

SCHEDA DI AUTOVALUTAZIONE PER L INDIVIDUAZIONE DI FABBISOGNI/PROBLEMI AZIENDALI

SCHEDA DI AUTOVALUTAZIONE PER L INDIVIDUAZIONE DI FABBISOGNI/PROBLEMI AZIENDALI SCHEDA DI AUTOVALUTAZIONE PER L INDIVIDUAZIONE DI FABBISOGNI/PROBLEMI AZIENDALI Progetto GAIA Strumento innovativo per l efficienza economica delle imprese vitivinicole Mis. 124 Cooperazione per lo sviluppo

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE Area Imprese Padova PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE PER IL VENETO 2007-2013 Obiettivi, strategie ed interventi 2013 Misura 112 Insediamento di giovani agricoltori e Pacchetto Giovani Il Pacchetto giovani

Dettagli

Dott. Augusto Buldrini Responsabile Servizio Aiuti alle imprese e promozione Regione Umbria

Dott. Augusto Buldrini Responsabile Servizio Aiuti alle imprese e promozione Regione Umbria Dott. Augusto Buldrini Responsabile Servizio Aiuti alle imprese e promozione Regione Umbria INFO(PAC)K: LA PAC INFORMA. Progetto cofinanziato dal PSR Umbria 2007-2013 misura 111, azione a) Attività informative:

Dettagli

Incentivi alle agroenergie da finanziamenti regionali e comunitari

Incentivi alle agroenergie da finanziamenti regionali e comunitari Incentivi alle agroenergie da finanziamenti regionali e comunitari Maria Luisa Bargossi Servizio Territorio Rurale DG Agricoltura 15 novembre 2010 Bologna Contenuti PSR e agroenergie Dalla politica energetica

Dettagli

Allegato B) al Decreto dell Assessore dell Agricoltura n. 368/DecA/26 del 14.03.2012 -

Allegato B) al Decreto dell Assessore dell Agricoltura n. 368/DecA/26 del 14.03.2012 - Allegato B) al Decreto dell Assessore dell Agricoltura n. 368/DecA/26 del 14.03.2012 - PIANO DI SVILUPPO AZIENDALE E BUSINESS PLAN 1 PARTE DESCRITTIVA A DESCRIZIONE DELL IMPRESA Presentazione dell'impresa

Dettagli

GRUPPO AZIONE LOCALE BASSO TIRRENO COSENTINO Programma di Sviluppo Rurale della Regione Calabria 2007-2013 PSR 2007-2013 - ASSE 4 APPROCCIO LEADER

GRUPPO AZIONE LOCALE BASSO TIRRENO COSENTINO Programma di Sviluppo Rurale della Regione Calabria 2007-2013 PSR 2007-2013 - ASSE 4 APPROCCIO LEADER GRUPPO AZIONE LOCALE BASSO TIRRENO COSENTINO PSR 2007-2013 - ASSE 4 APPROCCIO LEADER Programma di Sviluppo Locale BASSO TIRRENO COSENTINO SCHEDA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALLA PRESENTAZIONE DI PROGETTI

Dettagli

La Politica Agricola Comune, i Programmi di Sviluppo Rurale e la Rete Natura 2000 Stato attuale e quadro post 2013

La Politica Agricola Comune, i Programmi di Sviluppo Rurale e la Rete Natura 2000 Stato attuale e quadro post 2013 La Politica Agricola Comune, i Programmi di Sviluppo Rurale e la Rete Natura 2000 Stato attuale e quadro post 2013 Luigi Servadei Ministero Luogo e delle datapolitiche Agricole, D.G. Sviluppo Rurale Rete

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE (P.S.R. 2007-2013) Disposizioni in materia di pubblicità e informazione sul sostegno da parte del

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE (P.S.R. 2007-2013) Disposizioni in materia di pubblicità e informazione sul sostegno da parte del PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE (P.S.R. 2007-2013) Disposizioni in materia di pubblicità e informazione sul sostegno da parte del FEASR (Fondo Europeo per lo Sviluppo Rurale) nell ambito del Programma di

Dettagli

IL PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE

IL PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE IL PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE SICILIA 2007-20132013 Antonino Drago Dirigente Area Studi e Programmazione DIPARTIMENTO INTERVENTI INFRASTRUTTURALI REGIONE SICILIANA - ASSESSORATO AGRICOLTURA E FORESTE

Dettagli

QUADRO DI SINTESI POTENZIALITA E CRITICITA

QUADRO DI SINTESI POTENZIALITA E CRITICITA QUADRO DI SINTESI POTENZIALITA E CRITICITA CONTRATTO DI PAESAGGIO FINALIZZATO ALLA DEFINIZIONE DI UNA STRATEGIA DI SVILUPPO TERRITORIALE E DI RIQUALIFICAZIONE PAESAGGISTICA DEI TERRITORI MONTANI DI COMUNANZA

Dettagli

Circolare N. 43 del 18 Marzo 2016

Circolare N. 43 del 18 Marzo 2016 Circolare N. 43 del 18 Marzo 2016 Attività agricole: il subentro ed il rilancio delle attività gode di un finanziamento agevolato Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che con il decreto

Dettagli

D. Lgs. 185/00 - MISURE IN FAVORE DELLA NUOVA IMPRENDITORIALITA NEI SETTORI DELLA PRODUZIONE E DEI SERVIZI ALLE IMPRESE, E IN AGRICOLTURA

D. Lgs. 185/00 - MISURE IN FAVORE DELLA NUOVA IMPRENDITORIALITA NEI SETTORI DELLA PRODUZIONE E DEI SERVIZI ALLE IMPRESE, E IN AGRICOLTURA Sviluppo Italia Autoimp e autoimpr Autoimpr prod e serv imprese D. Lgs. 185/00 - MISURE IN FAVORE DELLA NUOVA IMPRENDITORIALITA NEI SETTORI DELLA PRODUZIONE E DEI SERVIZI ALLE IMPRESE, E IN AGRICOLTURA

Dettagli

Agevolazioni per l insediamento di giovani in agricoltura (Regolamento UE N. 702/2014 della Commissione del 25 giugno 2014)

Agevolazioni per l insediamento di giovani in agricoltura (Regolamento UE N. 702/2014 della Commissione del 25 giugno 2014) Agevolazioni per l insediamento di giovani in agricoltura (Regolamento UE N. 702/2014 della Commissione del 25 giugno 2014) A chi si rivolge Le agevolazioni sono riservate ai giovani che intendono insediarsi

Dettagli

PIOPPI DI GRANDI DIMENSIONI CON LE PIANTAGIONI POLICICLICHE

PIOPPI DI GRANDI DIMENSIONI CON LE PIANTAGIONI POLICICLICHE PIOPPI DI GRANDI DIMENSIONI CON LE PIANTAGIONI POLICICLICHE PIANTAGIONI POLICICLICHE POTENZIALMENTE PERMANENTI (4P): PROPOSTE DEL LIFE+ INBIOWOOD Roberto Zampieri Roberto Zampieri Regione del Veneto INBIOWOOD:

Dettagli

Le misure del P.S.R. Umbria. Sottomisure 16.1 e 16.2 Supporto per la costituzione e l operatività dei PEI

Le misure del P.S.R. Umbria. Sottomisure 16.1 e 16.2 Supporto per la costituzione e l operatività dei PEI P.S.R. 2014-2020: STRATEGIE, MISURE, TEMPI E MODALITÀ DI ATTUAZIONE Le misure del P.S.R. Umbria Sottomisure 16.1 e 16.2 Supporto per la costituzione e l operatività dei PEI Carlo Arcangeli MISURA 16 COOPERAZIONE

Dettagli

CON L EUROPA IL LAZIO CAMBIA. ANCHE IN AGRICOLTURA.

CON L EUROPA IL LAZIO CAMBIA. ANCHE IN AGRICOLTURA. Unione Europea Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale L Europa investe nelle zone rurali Agenzia Regionale per lo sviluppo e l Innovazione dell Agricoltura del Lazio IL PSR 2007-2013 A FROSINONE

Dettagli

D. Lgs. 185/00 - MISURE IN FAVORE DELLE COOPERATIVE SOCIALI

D. Lgs. 185/00 - MISURE IN FAVORE DELLE COOPERATIVE SOCIALI Sviluppo Italia Autoimp e autoimpr Autoimpr cooperative D. Lgs. 185/00 - MISURE IN FAVORE DELLE COOPERATIVE SOCIALI [ Presentazione a sportello ] SOGGETTI BENEFICIARI Destinatarie delle agevolazioni sono

Dettagli

MULTIFUNZIONALITÀ AZIENDALE: UN OPPORTUNITÀ PER LE IMPRESE FEMMINILI E IL TERRITORIO VERONICA NAVARRA PRESIDENTE DELEGATO ONILFA

MULTIFUNZIONALITÀ AZIENDALE: UN OPPORTUNITÀ PER LE IMPRESE FEMMINILI E IL TERRITORIO VERONICA NAVARRA PRESIDENTE DELEGATO ONILFA MULTIFUNZIONALITÀ AZIENDALE: UN OPPORTUNITÀ PER LE IMPRESE FEMMINILI E IL TERRITORIO VERONICA NAVARRA PRESIDENTE DELEGATO ONILFA Sul filo del lavoro Nuove trame per lo sviluppo della filiera tessile e

Dettagli

La politica di sviluppo rurale e il PSR 2007-2013 della Lombardia

La politica di sviluppo rurale e il PSR 2007-2013 della Lombardia La politica di sviluppo rurale e il PSR 2007-2013 della Lombardia Roberto Pretolani Dipartimento di Economia e Politica Agraria, Agro-alimentare e Ambientale Università degli Studi di Milano La politica

Dettagli

Programma di Sviluppo Locale 2007-2013 (PSL) Il GAL incontra il territorio Presentazione dei bandi 2012

Programma di Sviluppo Locale 2007-2013 (PSL) Il GAL incontra il territorio Presentazione dei bandi 2012 PSR 2007-2013 Asse 4 Leader Programma di Sviluppo Locale 2007-2013 (PSL) Il GAL incontra il territorio Presentazione dei bandi 2012 Lusia, 15 novembre 2011 Il PSL del GAL Polesine Adige PERCORSI RURALI

Dettagli

PSR 2014-2020. Le novità. Bologna 22 maggio 2015

PSR 2014-2020. Le novità. Bologna 22 maggio 2015 PSR 2014-2020 Le novità Bologna 22 maggio 2015 Le condizionalità Ex ante Reg. Ue 1303/2013 - Articolo 2 Definizioni 33) "condizionalità ex ante applicabile": rappresenta un pre- requisito per l'efficace

Dettagli

I centri storici Casamassima, Sammichele, Turi SCENARI per valorizzare l identità

I centri storici Casamassima, Sammichele, Turi SCENARI per valorizzare l identità I centri storici Casamassima, Sammichele, Turi SCENARI per valorizzare l identità Francesco Maiorano ANCSA Associazioni Nazionale Centri Storici e Artistici PIST Peucetia Turi-Casamassima-Sammichele obiettivo

Dettagli

Società agricola Mercuri

Società agricola Mercuri Società agricola Mercuri dove la tradizione guarda al futuro 1 L azienda agricola L azienda biologica, le cui origini risalgono al 1920, si trova a Casperia in provincia di Rieti; la conduzione è familiare

Dettagli

UN FUTURO DA COLTIVARE PER LE AREE METROPOLITANE

UN FUTURO DA COLTIVARE PER LE AREE METROPOLITANE ROMA UN FUTURO DA COLTIVARE PER LE AREE METROPOLITANE Relatore: Claudio Destro - Presidente Confagricoltura di Roma I nuovi orizzonti dell agricoltura multifunzionale di Roma Milano, 6 settembre 2015 Evoluzioni

Dettagli

GAL Oltrepo Mantovano Gruppo d azione locale oltrepò mantovano

GAL Oltrepo Mantovano Gruppo d azione locale oltrepò mantovano GAL Oltrepo Mantovano Gruppo d azione locale oltrepò mantovano Agricoltura e Ambiente Un binomio tra sostenibilità e produttività per migliorare lo sviluppo delle aree rurali dell oltrepòmantovano www.galoltrepomantovano.it

Dettagli

Tabella 1A: Aiuti agli investimenti nelle aziende agricole (produzione)

Tabella 1A: Aiuti agli investimenti nelle aziende agricole (produzione) Tabella 1A: Aiuti agli investimenti nelle aziende agricole (produzione) Il sostegno agli investimenti è concesso unicamente ad aziende di provata redditività 1 mediante valutazione delle prospettive (cfr.

Dettagli

A Chi Ci Rivolgiamo?

A Chi Ci Rivolgiamo? Per proporre assicurazione nel mondo agricolo NON BASTA FARE GLI ASSICURATORI, ma è necessario avere un esperto agronomo che valuti il Riscio Agricolo, avendo conoscenze specifiche sulle necessità del

Dettagli

Progetto Formativo MACROAREA AGROAMBIENTALE

Progetto Formativo MACROAREA AGROAMBIENTALE Progetto: MISURA 111 Azione 1 Formazione- Pacchetto Formativo Misto Ambito: Programma di Sviluppo Rurale Regione Sicilia 2007-2013 Sede: GANGI Corso di formazione per ESPERTO AGROAMBIENTALE Progetto Formativo

Dettagli

IL SECONDO PILASTRO DELLA PAC: LA POLITICA DI SVILUPPO RURALE

IL SECONDO PILASTRO DELLA PAC: LA POLITICA DI SVILUPPO RURALE IL SECONDO PILASTRO DELLA PAC: LA POLITICA DI SVILUPPO RURALE L'ultima riforma della politica agricola comune (PAC) ha mantenuto la struttura a due pilastri di questa politica, e lo sviluppo rurale continua

Dettagli

Misure in favore dell autoimprenditorialità in agricoltura e del ricambio generazionale

Misure in favore dell autoimprenditorialità in agricoltura e del ricambio generazionale Misure in favore dell autoimprenditorialità in agricoltura e del ricambio generazionale Ambito di applicazione L obiettivo della misura è quello di favorire il turnover in agricoltura e sostenere i giovani

Dettagli

COMMISSIONE EUROPEA. 1. Procedura

COMMISSIONE EUROPEA. 1. Procedura COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles 14-03-2003 C(2003) 199 Oggetto: Aiuti di Stato/ Italia (Bergamo) Aiuto n. N 529/2002 Contributi a sostegno degli investimenti delle imprese e cooperative agricole di Bergamo

Dettagli

5.3.3.1.1 MISURA 311 Diversificazione verso attività non agricole

5.3.3.1.1 MISURA 311 Diversificazione verso attività non agricole 5.3.3.1 MISURE INTESE A DIVERSIFICARE L ECONOMIA RURALE 5.3.3.1.1 MISURA 311 Diversificazione verso attività non agricole Riferimenti normativi Articolo 53 del Regolamento CE n.1698/05. Articolo 35 del

Dettagli

FEASR SVILUPPO RURALE 2014-2020. dott. agr. Filippo Sbuelz Venerdì 3.10.2014 Sede EnAIP Gorizia Via del Boschetto, 37

FEASR SVILUPPO RURALE 2014-2020. dott. agr. Filippo Sbuelz Venerdì 3.10.2014 Sede EnAIP Gorizia Via del Boschetto, 37 FEASR SVILUPPO RURALE 2014-2020 dott. agr. Filippo Sbuelz Venerdì 3.10.2014 Sede EnAIP Gorizia Via del Boschetto, 37 1) DOTAZIONE FINANZIARIA UE 95,3 MILIARDI EURO Italia 10,4 MILIARDI EURO + cofinanziamento

Dettagli

Le misure di sviluppo rurale: criticità attuali

Le misure di sviluppo rurale: criticità attuali CONVEGNO La politica di sviluppo rurale verso il 2007-2013: 2013: risultati e prospettive Venezia, 18 e 19 novembre 2004 Sessione b - Sviluppo rurale Le misure di sviluppo rurale: criticità attuali Catia

Dettagli

PACCHETTO GIOVANI AIUTO ALL AVVIAMENTO DI IMPRESE PER GIOVANI AGRICOLTORI

PACCHETTO GIOVANI AIUTO ALL AVVIAMENTO DI IMPRESE PER GIOVANI AGRICOLTORI PACCHETTO GIOVANI AIUTO ALL AVVIAMENTO DI IMPRESE PER GIOVANI AGRICOLTORI Programma di Sviluppo Rurale 2014 2020 Roberto Pagni Regione Toscana Luglio 2015 Firenze 1 PACCHETTO GIOVANI: OBIETTIVI 1/2 Promuovere

Dettagli

AZIENDA AGRICOLA MOSSA

AZIENDA AGRICOLA MOSSA AZIENDA AGRICOLA MOSSA quando allevare gli animali significa curarne il benessere 1 L azienda agricola L azienda agricola Mossa pratica l allevamento della pecora di razza sarda. La conduttrice Francesca

Dettagli

VERSO LA RIFORMA DELLA PAC. Roma 19 maggio 2010 Graziella Romito

VERSO LA RIFORMA DELLA PAC. Roma 19 maggio 2010 Graziella Romito VERSO LA RIFORMA DELLA PAC Roma 19 maggio 2010 Graziella Romito Indice Perché riformare la PAC La nuova architettura della PAC: un ipotesi L agricoltura biologica Conclusioni Perché riformare la PAC? 1)

Dettagli

Misura 4.1 Sostegno ad investimenti nelle aziende agricole

Misura 4.1 Sostegno ad investimenti nelle aziende agricole SERVIZIO AMBIENTE E AGRICOLTURA PSR 2014-2020 Misura 4.1 Sostegno ad investimenti nelle aziende Responsabile regionale Dott. Andrea Scarponi Tel. 0733 2932288-071 8063649 mail: andrea.scarponi@regione.marche.it

Dettagli

PSR 2014-2020. Ruolo dei Comuni Bologna 10 Aprile 2015

PSR 2014-2020. Ruolo dei Comuni Bologna 10 Aprile 2015 PSR 2014-2020 Ruolo dei Comuni Bologna 10 Aprile 2015 RUOLO DEI COMUNI Ente pubblico: Comune, Ente gestore Macro aree, Provincia,... Comune: 1) Beneficiario diretto 2) Partner 3) Programmatore / facilitatore

Dettagli

NUOVA PROGRAMMAZIONE 2014-2020

NUOVA PROGRAMMAZIONE 2014-2020 PSR 2007-20132013 Nuova programmazione 2014-20202020 La Spezia, 14 dicembre 2012 - Sede della Provincia (Via Vittorio Veneto, 2) SETTORE POLITICHE AGRICOLE E DELLA PESCA NUOVA PROGRAMMAZIONE 2014-2020

Dettagli

Programma di riqualificazione degli immobili agricoli (P.R.I.A.) non utilizzati o sotto utilizzati

Programma di riqualificazione degli immobili agricoli (P.R.I.A.) non utilizzati o sotto utilizzati Programma di riqualificazione degli immobili agricoli (P.R.I.A.) non utilizzati o sotto utilizzati Stato degli atti dopo il Febbraio 2010: Sono state presentate 90 proposte. L estensione complessiva delle

Dettagli

Possibilità e convenienza della coltivazione di biomasse legnose

Possibilità e convenienza della coltivazione di biomasse legnose Possibilità e convenienza della coltivazione di biomasse legnose Dagli incentivi del prossimo P.S.R. al greening della nuova PAC Relatore: Dott. Alessandro Pasini Una nuova agricoltura compatibile con

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO. MISURA 6 Operazione 6.1.1 INSEDIAMENTO GIOVANI AGRICOLTORI. PIANO AZIENDALE di

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO. MISURA 6 Operazione 6.1.1 INSEDIAMENTO GIOVANI AGRICOLTORI. PIANO AZIENDALE di Allegato parte integrante Piano Aziendale Operazione 6.1.1 "Insediamento Giovani Agricoltori" PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2014-2020 MISURA 6 Operazione 6.1.1 INSEDIAMENTO

Dettagli

AZIENDA AGRICOLA MONTESSU

AZIENDA AGRICOLA MONTESSU AZIENDA AGRICOLA MONTESSU Un agricoltura innovativa con l utilizzo delle risorse naturali 1 Azienda Montessu L azienda agricola Montessu nasce nel 2006 quando l avvocato Marco Secci con l aiuto del fratello

Dettagli

ALLEGATO 7 alla deliberazione della Giunta regionale n. 2030 dell 11 luglio 2008

ALLEGATO 7 alla deliberazione della Giunta regionale n. 2030 dell 11 luglio 2008 ALLEGATO 7 alla deliberazione della Giunta regionale n. 2030 dell 11 luglio 2008 MISURA 211 - INDENNITÀ COMPENSATIVE DEGLI SVANTAGGI NATURALI A FAVORE DEGLI AGRICOLTORI DELLE ZONE MONTANE 1) OBIETTIVI

Dettagli

REGIONE PIEMONTE - PIANO DI SVILUPPO RURALE Misura 121 AMMODERNAMENTO DELLE AZIENDE AGRICOLE

REGIONE PIEMONTE - PIANO DI SVILUPPO RURALE Misura 121 AMMODERNAMENTO DELLE AZIENDE AGRICOLE REGIONE PIEMONTE - PIANO DI SVILUPPO RURALE Misura 121 AMMODERNAMENTO DELLE AZIENDE AGRICOLE BENEFICIARI Imprenditori agricoli professionali (IAP) 1 titolari di aziende agricole, singoli o associati. Le

Dettagli

Agricoltori si nasce o si diventa? Valentina Cattivelli Ricercatrice indipendente e docente a contratto Politecnico di Milano

Agricoltori si nasce o si diventa? Valentina Cattivelli Ricercatrice indipendente e docente a contratto Politecnico di Milano Agricoltori si nasce o si diventa? Valentina Cattivelli Ricercatrice indipendente e docente a contratto Politecnico di Milano Indice Le motivazioni del futuro imprenditore agricolo Le difficoltà Opportunità

Dettagli