Rivelatori fughe gas Metano e GPL Serie GSX - GSW

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rivelatori fughe gas Metano e GPL Serie GSX - GSW"

Transcript

1 Rivelatori fughe gas Metano e GPL Serie GSX - GSW Caratteristiche principali - Adatti per applicazioni domestiche - Funzionamento mediante elettronica a microprocessore - Disponibili nelle versioni per installazione : a parete a incasso - Provvisti di soglie di taratura/allarme selezionabili a scelta dall utilizzatore: 10% del LIE (default) 15% del LIE - Ripristino automatico delle condizioni di funzionamento normale quando la concentrazione del gas scende al disotto della soglia di allarme. - Possibilità di collegamento a modulo GSM per invio segnalazioni allarmi tramite sms. - Conformi alle norme europee: CEE 89/6 EMC, CEE 7/ LVD, EN50194 Cerificazione in corso.

2 Descrizione La nuova gamma di rivelatori fughe gas denominati Gas Sentinel per metano e GPL, disponibile per installazioni a parete e ad incasso, si presenta con un nuovo design, dimensioni più compatte e con caratteristiche prestazionali, in termini di affidabilità e sensibilità di rivelazione, in accordo alle Normative Europee in vigore (EN50194). L allarme e la chiusura dell elettrovalvola sono attivati alla prima o alla seconda soglia in funzione della programmazione del rivelatore selezionabile dall utilizzatore. Possibilità di monitorare simultaneamente, mediante un collegamento con comunicazione seriale, fino ad 11 ambienti : ( 1 rivelatore principale + 10 rivelatori secondari ) Possibilità di collegare la rete di rivelatori ad un PC per monitorare o programmare i rivelatori utilizzando un apposito kit-software. Anomalia : il rivelatore è provvisto di circuito con funzione di autodiagnosi che, in caso di guasto critico al sensore o a componenti principali, interviene con un segnale luminoso ( led giallo ). Conforme CEE 89/6, CEE 7/, EN Certificazione in corso. Caratteristiche tecniche Tensione di alimentazione Potenza assorbita Portata contatti relè (resistivo) Gas monitorati Soglie di intervento Temperatura di utilizzo -15 C 50 C Temperatura di immagazzinaggio 0 C 50 C Umidità relativa per utilizzo e immagazzinamento 0 95% (non condensante) Isolamento Classe II Grado di protezione IP 4 Dimensioni d ingombro 0V - 50Hz max W 5A - 50V (versione MET) metano, gas naturale (versione GPL) propano, butano, GPL 1 a soglia = 10% LIE (default) - a soglia = 15% LIE (L.I.E. = Limite Inferiore Esplosione) GSX - Da parete 15 x 8 x 47 mm GSW - Da incasso 115 x 66 x 6 mm GSX GAS SENTINEL Rivelatore fughe gas, per applicazioni domestiche, per installazione a parete, gestito da elettronica a microprocessore, con allarme acustico e luminoso, da collegare ad una o più elettrovalvole normalmente chiuse (EVNC, EVNCR, EVNCROT) o normalmente aperte (EVNA, EVNAOT). Tipo Codice Descrizione Versione Colore Peso (g) GSX Metano e gas naturale Parete Bianco 0 GSX GPL, Propano, Butano Parete Bianco 0 GSW GAS SENTINEL Caratteristiche come GSX ma per installazione ad incasso. compatibile per le più comuni placchette e scatole elettriche a norma DIN reperibili sul mercato. Tipo Codice Descrizione Versione Colore Peso (g) GSW Metano e gas naturale Incasso Bianco 0 GSW GPL, Propano, Butano Incasso Bianco 0 GSW Metano e gas naturale Incasso Antracite 0 GSW GPL, Propano, Butano Incasso Antracite 0

3 KIT GAS SENTINEL Kit rivelatore fughe gas, per applicazioni domestiche, per installazione a parete e ad incasso, abbinato a elettrovalvola per gas normalmente aperta (EVNAOT) o chiusa (EVNCROT), con riarmo manuale. Elettrovalvole NA o NC - Corpo in ottone - Alimentazioni:0V - Pressione di esercizio massima: 500mbar - Temperatura di esercizio: -15 C /60 C - Attacchi filettati FF: DN15 o 0. - Grado di protezione: IP65. Conforme CEE 89/6, CEE 7/. Tipo Codice Descrizione Versione Colore GSX/15NA GPL, Propano, Butano Parete Bianco GSX/0NA GPL, Propano, Butano Parete Bianco GSX/15NA Metano e gas naturale Parete Bianco GSX/0NA Metano e gas naturale Parete Bianco GSX/15NC GPL, Propano, Butano Parete Bianco GSX/0NC GPL, Propano, Butano Parete Bianco GSX/15NC Metano e gas naturale Parete Bianco GSX/0NC Metano e gas naturale Parete Bianco GSW/15NA GPL, Propano, Butano Incasso Antarcite GSW/0NA GPL, Propano, Butano Incasso Antarcite GSW/15NA Metano e gas naturale Incasso Antarcite GSW/0NA Metano e gas naturale Incasso Antarcite GSW/15NC GPL, Propano, Butano Incasso Antarcite GSW/0NC GPL, Propano, Butano Incasso Antarcite GSW/15NC Metano e gas naturale Incasso Antarcite GSW/0NC Metano e gas naturale Incasso Antarcite Impiego I rivelatori fughe gas Gas Sentinel sono utilizzabili per applicazioni d uso domestico allo scopo di misurare la concentrazione del gas, presente nell ambiente monitorato, che può essere : nella versione MET : gas metano o gas naturale nella versione GPL : gas butano, propano o gas di petrolio liquefatti Quando la concentrazione del gas da monitorare supera la soglia d intervento preimpostata, il rivelatore interviene con un allarme acustico e luminoso. La versione ad incasso è compatibile con le più comuni placchette e scatole elettriche a norma DIN reperibili sul mercato : AVE System 45 - Banquise BTicino Light BTicino Living, Living International Gewiss Playbus Gewiss Top System Vimar Idea Vimar Plana Funzionamento Il funzionamento del rivelatore di fughe gas Gas Sentinel, sia nella versione per installazione a parete che per quella ad incasso, avviene mediante un circuito elettronico a microprocessore di ultima generazione. Sulla scheda dei circuito elettronico, di ogni rivelatore gas, è inserito un trasformatore e un sensore. Il sensore, superato un valore di soglia, attiva un allarme acustico e visivo ed esclude l alimentazione del gas agendo sull elettrovalvola (normalmente chiusa o aperta) eventualmente collegata, molto prima che la concentrazione del gas raggiunga livelli pericolosi nell ambiente domestico in cui è installato il rivelatore. Il sensore utilizzato ( naso ) è un elemento allo stato solido di tipo a semiconduttore (non catalitico).

4 4 La durata prevista del sensore è di 10 anni; a questo proposito, la scheda elettronica dei rivelatori è provvista di una memoria interna che attiva il led giallo lampeggiante raggiunti i 10 anni di funzionamento, per segnalare che è opportuno sostituire l apparecchio (l elemento sensibile interno è soggetto a naturale invecchiamento, aumenta di conseguenza la sua sensibilità sempre quindi a favore della sicurezza). Inoltre, la memoria consente di verificare, in caso di reso alla fabbrica, il numero di serie, le ore di funzionamento, il numero di volte che l apparecchio è entrato in allarme etc. I rivelatori Gas Sentinel sono provvisti di un tasto di programmazione e tacitazione, e di una serie d indicatori luminosi che segnalano lo stato di funzionamento dell apparecchiatura : Tasto Programmazione : Tasto di servizio, posto sotto l adesivo, attivabile manualmente. Consente di : 1) accedere al menù di programmazione e di impostare i parametri di funzionamento del rivelatore. ) tacitare per 1 minuto il segnalatore acustico (buzzer) in caso di allarme. Rosso soglia di intervento (15% LIE) Normalmente spento, se acceso condizione d allarme Rosso 1 soglia di intervento (10% LIE) Normalmente spento, se acceso condizione d allarme Giallo Anomalia se acceso segnala una disfunzione o guasto Verde Power sempre acceso funzionamento normale Tasto di servizio Accesso alla programmazione e tacitazione allarme (1 min). Indicatori luminosi (Led) : In condizioni di funzionamento normale, gli indicatori luminosi sono nella seguente configurazione : 1) Led verde: power, - se acceso indica il rivelatore sotto tensione. - se spento indica il rivelatore non alimentato, - se lampeggiante indica procedura di programmazione attivata. ) Led giallo: anomalia. In condizioni di funzionamento normale è spento. ) Led rosso: allarme 10% LIE. In condizioni di funzionamento normale è spento Led rosso: allarme 15% LIE. In condizioni di funzionamento normale è spento Autodiagnosi Il circuito elettronico dei rivelatori gas è provvisto di un programma di autodiagnosi che controlla continuamente la funzionalità dell apparecchio: qualsiasi disfunzione, guasto critico al sensore o ai componenti principali, viene segnalata attraverso un segnale luminoso (led giallo).in questo caso il rivelatore deve essere inviato in fabbrica per controllo. Taratura Il rivelatore viene tarato in fabbrica con diverse soglie di allarme: 10% e 15% del valore di LIE e viene rilasciato dalla fabbrica con taratura al 10% del LIE. Se l utilizzatore avesse troppi falsi allarmi (es. generati da prodotti quali candeggina, vino ecc.) può selezionare la modalità di allarme al 15% (sempre comunque ad un valore inferiore al massimo previsto dalla normativa - 0%). Nel caso il rivelatore sia in modalità di funzionamento 10% LIE e la concentrazione di gas supera questa soglia, viene visualizzato un preallarme (primo led rosso lampeggiante); se la concentrazione di gas rimane per più di 0 secondi, l apparato entra in stato di allarme : led rosso fisso, segnalatore acustico attivato, relè commutato. Anche nel caso l apparecchio sia impostato al 15% LIE, e la concentrazione di gas supera questa soglia, viene visualizzato un primo preallarme ( led rosso lampeggiante); si passa successivamente alla condizione di allarme solo quando viene superata la concentrazione del 15% LIE per più di 0 secondi ( led rosso fisso). Preriscaldo dell elemento sensore : Il Gas Sentinel ha un tempo di preriscaldo di,5 minuti a partire dall alimentazione del rivelatore gas, durante il quale i led si accendono a rotazione è il rivelatore non è attivo. Questo tempo è necessario per portare il sensore alla sua temperatura di funzionamento che di 140 C.

5 Funzionamento normale Terminato il tempo di preriscaldo, il rivelatore si porta in condizione di normale funzionamento. In questa condizione, il rivelatore effettua l autodiagnosi del circuito elettronico. Il led verde acceso segnala la presenza di tensione e la condizione di funzionamento normale dell apparecchiatura. 5 Anomalia In caso di anomalie (ad esempio rottura dell elemento sensore) il rivelatore segnala il guasto mediante l accensione del led giallo. L accensione del led giallo lampeggiante segnala anche il raggiungimento del periodo previsto di vita utile dell apparecchio (10 anni). Dopo tale segnalazione l apparecchio funziona normalmente ma è consigliata la sostituzione (l elemento sensibile interno è soggetto a naturale invecchiamento). Allarme Il rivelatore di fughe gas Gas Sentinel è dotato di un temporizzatore di ritardo dell allarme per evitare segnalazioni errate dovute ad aumenti estemporanei della concentrazione del gas. Al superamento della soglia di allarme si ha la segnalazione ottica (led rosso) e acustica (buzzer interno) intermittente. Nel caso la concentrazione del gas superi la prima soglia di allarme 10% LIE si accenderà solo il primo led rosso; nel caso la concentrazione sia superiore alla seconda soglia 15% LIE si accenderanno entrambe i led rossi; se l allarme persiste per un tempo superiore a 0 secondi il rivelatore entra in stato di allarme: la luce dell allarme diventa fissa e il segnalatore acustico è attivato, il relè commuta provocando la chiusura dell elettrovalvola. L allarme e la chiusura dell elettrovalvola sono attivati alla prima o alla seconda concentrazione di gas in funzione della programmazione del rivelatore. Quando la concentrazione del gas scende sotto il livello di allarme il rivelatore gas cessa automaticamente l allarme e ripristina le condizioni di funzionamento normale. Una pressione del tasto Prog consente di tacitare l allarme per 1 minuto. Prove di funzionalità Per verificare la funzionalità dei rivelatori di fughe gas Gas Sentinel scaricare, utilizzando l apposita bomboletta di test, una piccola quantità di gas in corrispondenza dell apertura e attendere. All occorrenza ripetere l operazione. L apparecchio segnalerà con un suono e l accensione di uno o due led rossi intermittenti la presenza di gas. Se il gas viene rilevato per più di 0 secondi (ritardo interno previsto per evitare segnalazioni estemporanee) si attiverà la configurazione di allarme (led rosso e buzzer accesi), dopo il ritardo impostato si attiverà anche il relè di pilotaggio dell elettrovalvola. La prova di funzionalità eseguita con un comune accendino provoca dei picchi di concentrazione di gas troppo elevati che possono provocare errate letture del sensore per una settimana. Collegamento in rete I rivelatori Gas Sentinel hanno la possibilità di monitorare simultaneamente, mediante un collegamento con comunicazione seriale, fino a 11 ambienti regolando, mediante procedura di programmazione, un rivelatore come principale (Master) e gli altri 10 rivelatori come secondari (Slave). Al rivelatore principale dovrà eventualmente essere collegata l elettrovalvola. In caso di installazione di più rivelatori in rete, l eventuale condizione di allarme in un rivelatore slave provocherà l allarme anche nel master e la chiusura dell elettrovalvola al quale è collegato. Il led verde lampeggiante sul master indica che l allarme è stato trasmesso da uno slave. L allarme provocato in un master, al contrario, non provocherà l attivazione del relativo allarme degli slave. L AFFIDABILITÀ DEI RILEVATORI GAS SENTINEL I rivelatori Gas Sentinel, con sensori di tipo a semiconduttore, sono tarati singolarmente in cella con gas specifico dopo un prolungato riscaldamento di stabilizzazione del sensore. Questo garantisce all utente la massima sicurezza del rivelatore fughe di gas in quanto : - I sensori sono tarati in condizioni identiche a quelle di effettivo funzionamento; - Il preriscaldamento assicura la massima stabilità del livello di taratura del sensore. I sensori usati sui rivelatori fughe di gas prodotti, di tipo a semiconduttore, uniscono ad una buona selettività e lunga durata il pregio di aumentare la propria sensibilità nel tempo. Di conseguenza l invecchiamento oltre i limiti di durata previsti, porta i rivelatori ad uno stato di maggiore sensibilità e, quindi, di sicurezza per l utente.

6 RIVELATORI DI FUGHE GAS Installazione 6 Il rivelatore Gas Sentinel deve essere installato in una posizione dove il gas da monitorare tende ad accumularsi, facendo riferimento alle figure 1 e : Per versione MET (per metano o gas naturale) ad un max di 0 cm dal punto più alto del soffitto Esempio installazione per rivelatore gas metano SLAVE MASTER SLAVE 0 cm max. 0 cm max. GAS DALLA RETE Fig.1 Per versione GPL (butano, propano, GPL) ad un max di 0 cm dal pavimento Esempio installazione per rivelatore gas GPL GAS DALLA RETE max. 0 cm SLAVE MASTER max. 0 cm SLAVE Fig. Installare il rivelatore (a parete o ad incasso) a una distanza compresa tra 0,0 e 4 m dagli apparecchi a gas NON installare il rivelatore di fughe gas in prossimità di lavelli, piani di cottura, sfiati o aspiratori. Esempi di installazioni da non eseguire Installazione errata Installazione corretta

7 a) Installazione del rivelatore a parete GSX : Installazione della versione a parete GSX 1 SMONTAGGIO : 1) Sollevare l aletta elastica con un piccolo cacciavite ) Tirare verso destra il rivelatore ) Sollevare il rivelatore dal telaio 7 INSTALLAZIONE : 1) Fissare il telaio al muro ) Effettuare i collegamenti elettrici ) Inserire il rivelatore nel telaio 1 b) Installazione rivelatore ad incasso GSW : Installazione della versione ad incasso GSW 1 1) In base al tipo di placchetta da installare, tagliare o meno le alette laterali e togliere o meno le spallette laterali. ) Effettuare il collegamento elettrico dell alimentazione, dell elettrovalvola ed eventualmente della comunicazione seriale. 4 ) Inserire il rivelatore nella scatola elettrica a muro predisposta e fissarla con le due viti in dotazione. 4) Applicare la placchetta prescelta. 5) Applicare l adesivo con la data di sostituzione del rivelatore. 5 Manutenzione Il rivelatore Gas Sentinel non necessita di manutenzione. E necessario rimuovere periodicamente i depositi di polvere utilizzando un panno asciutto, senza utilizzare alcool o solventi. Non è possibile variare la taratura del rivelatore. In caso di accensione della spia (gialla) di anomalia sostituire il prodotto e inviare il prodotto non funzionante al servizio assistenza. L accensione intermittente della spia gialla indica l avvenuto raggiungimento della vita utile del prodotto, il prodotto rimane funzionante ma occorre sostituirlo con uno nuovo appena possibile. Parti di ricambio Non è prevista alcuna parte di ricambio.

8 Collegamenti elettrici 8 Il rivelatore di fughe di gas Gas Sentinel va collegato all alimentazione 0V - 50Hz utilizzando gli appositi morsetti (N - L); collegare l eventuale elettrovalvola agli appositi morsetti (Nc - C - No) secondo lo schema riportato in figura 1 e. Non utilizzare cavi elettrici aventi sezione inferiore a 1,5 mm, utilizzare cavi elettrici dotati di adeguato isolamento. 1 - Collegamento con elettrovalvola 0V-50Hz 0V~ 50Hz 0V~ 50Hz N L + - Nc C No EVNA Elettrovalvola Normalmente aperta N L + - Nc C No EVNC Elettrovalvola Normalmente chiusa - Collegamento con elettrovalvola 1VCC - 1VAC - 4VCC - 4VAC 1VCC 1VAC 4VCC 4VAC 1VCC 1VAC 4VCC 4VAC 0V~ 50Hz 0V~ 50Hz N L + - Nc C No EVNA Elettrovalvola Normalmente aperta N L + - Nc C No EVNC Elettrovalvola Normalmente chiusa Re-order no IT/ Rev.0 Le descrizioni e le fotografie contenute nel presente, si intendono fornite a semplice titolo informativo e non impegnativo. Watts Industries si riserva il diritto di apportare, senza alcun preavviso, qualsiasi modifica tecnica ed estetica ai propri prodotti. Watts Industries Italia S.r.l. Via Brenno, Biassono (MI), Italia Tel. : Fax :

Rivelatori fughe gas metano e GPL GAS SENTINEL Serie GSX - GSW

Rivelatori fughe gas metano e GPL GAS SENTINEL Serie GSX - GSW Rivelatori fughe gas metano e GPL GAS SENTINEL Serie GSX - GSW Caratteristiche principali - Adatti per applicazioni domestiche - Funzionamento mediante elettronica a microprocessore - Disponibili nelle

Dettagli

Rivelatori di fughe gas Serie CIVIC1 - CIVIC4

Rivelatori di fughe gas Serie CIVIC1 - CIVIC4 Rivelatori di fughe gas Serie - Caratteristiche principali - Adatti per applicazioni domestiche e industriali. - Funzionamento mediante elettronica con autodiagnostica. - Collegabili fino a 4 sensori IP44

Dettagli

KIT RIVELATORI DI GAS

KIT RIVELATORI DI GAS SEZIONE 4 KIT RIVELATORI DI GAS attivato guasto allarme sensore esaurito test Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. MT140-001_sez.4.pdf MT140-001 sez.4 1 INDICE SEZIONE 4 CONTROLLO

Dettagli

RIVELATORI DI FUGHE DI GAS METANO E GPL

RIVELATORI DI FUGHE DI GAS METANO E GPL RIVELATORI DI FUGHE DI GAS METANO E GPL P21 - P22 Sicurgas P21 e P22 è un dispositivo che, mediante una sensibilissima sonda, rivela la presenza di concentrazioni di gas metano (P21) e GPL (P22) in ambienti

Dettagli

Sonde di rilevazione gas serie UR20S

Sonde di rilevazione gas serie UR20S Sonde di rilevazione gas serie UR20S Caratteristiche principali - Tre modelli per Metano, Gpl e Monossido di Carbonio. - Logica proporzionale o a soglie. - Uscita analogica 4 20 ma - Protezione IP55 -

Dettagli

Controlgas 3 Sistema di rivelazione fughe di gas

Controlgas 3 Sistema di rivelazione fughe di gas Controlgas 3 Sistema di rivelazione fughe di gas Termoidraulica Scheda tecnica 52 IT 02 1 Indice Controlgas 3... 3 Elettrovalvole a riarmo manuale per gas... 6 Testi di capitolato... 14 2 Controlgas 3

Dettagli

Sistema di rivelazione fughe gas. contatti del modulo relè opzionale LZY20-R. Descrizione. Centralina di comando. Sonda per gas metano IP44

Sistema di rivelazione fughe gas. contatti del modulo relè opzionale LZY20-R. Descrizione. Centralina di comando. Sonda per gas metano IP44 s 7 682.1 INTELLIGAS Sistema di rivelazione fughe gas per centrali termiche QA..13/A QA..13/A Sistema elettronico per la rivelazione di fughe gas per una o più sonde per il comando di una elettrovalvola

Dettagli

Rivelatori di fughe gas per ambienti domestici e luoghi similari. norma di riferimento CEI-EN50194. Descrizione : Tipo :

Rivelatori di fughe gas per ambienti domestici e luoghi similari. norma di riferimento CEI-EN50194. Descrizione : Tipo : s 7 604 ITEIGAS Rivelatori di fughe gas per ambienti domestici e luoghi similari norma di riferimento CEI-E50194 YA16.. Rivelatori elettronici di fughe gas ad una soglia per ambienti domestici. Alimentazione

Dettagli

Rivelatori di fughe gas per ambienti domestici e luoghi similari. norma di riferimento CEI-EN50194. Descrizione : Tipo :

Rivelatori di fughe gas per ambienti domestici e luoghi similari. norma di riferimento CEI-EN50194. Descrizione : Tipo : s 7 606 ITEIGAS Rivelatori di fughe gas per ambienti domestici e luoghi similari norma di riferimento EI-E50194 YA26.. Rivelatori elettronici di fughe gas ad una soglia per ambienti domestici. Alimentazione

Dettagli

APPARECCHI PER USO DOMESTICO METANO E GPL

APPARECCHI PER USO DOMESTICO METANO E GPL Rivelatori con allarme acustico e relè Omologato secondo la norma Europea CEI EN 50194 Quando la concentrazione di gas presente in ambiente supera il valore prefissato, emettono un segnale acustico, accendono

Dettagli

CATALOGO TECNICO ELETTROVALVOLE E RILEVATORI DI FUGHE GAS

CATALOGO TECNICO ELETTROVALVOLE E RILEVATORI DI FUGHE GAS CATALOGO TECNICO ELETTROVALVOLE E RILEVATORI DI FUGHE GAS TEC ITAP, fondata a Lumezzane (Brescia) nel 1972, è oggi uno dei leader italiani nella produzione di valvole, raccordi e collettori di distribuzione

Dettagli

Sistema di rilevazione fughe gas. per centrali termiche e luoghi similari. Descrizione. Centralina di comando. Sonda per gas metano IP44

Sistema di rilevazione fughe gas. per centrali termiche e luoghi similari. Descrizione. Centralina di comando. Sonda per gas metano IP44 s 7 601 INTELLIGAS Sistema di rilevazione fughe gas per centrali termiche e luoghi similari Centralina elettronica per la rilevazione di fughe gas ad una sonda per il comando di una elettrovalvola di intercettazione

Dettagli

PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001

PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001 PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001 ART.48BFA000 Leggere questo manuale prima dell uso e conservarlo per consultazioni future 1 CARATTERISTICHE GENERALI Il terminale 48BFA000 permette di

Dettagli

FUNZIONAMENTO GENERALITA' SEGNALAZIONI LUMINOSE E ACUSTICHE RITARDI INSTALLAZIONE

FUNZIONAMENTO GENERALITA' SEGNALAZIONI LUMINOSE E ACUSTICHE RITARDI INSTALLAZIONE PREVENZIONE FURTO INCENDIO GAS BPT Spa Centro direzionale e Sede legale Via Cornia, 1/b 33079 Sesto al Reghena (PN) - Italia http://www.bpt.it mailto:info@bpt.it SE315 Rivelatore fughe di gas per uso domestico

Dettagli

CENTRALINA ALIMENTATORE PER RIVELATORI

CENTRALINA ALIMENTATORE PER RIVELATORI CENTRALINA ALIMENTATORE PER RIVELATORI Caratteristiche tecniche generali: Alimentazione: Tensione secondaria stabilizzata: Corrente max in uscita: Potenza: Uscita carica - batteria tampone Presenza di

Dettagli

IMPIANTI DI RIVELAZIONE GAS

IMPIANTI DI RIVELAZIONE GAS IMPIANTI DI RIVELAZIONE GAS ESEMPI DI INSTALLAZIONE Il presente documento è stato redatto con l obiettivo di fornire delle informazioni che possano aiutare l utente a comprendere le problematiche relative

Dettagli

La variante 3 della norma CEI64-8

La variante 3 della norma CEI64-8 La variante 3 della norma CEI64-8 La recente introduzione della variante 3 della norma CEI 64-8, applicabile alle nuove costruzioni e alle ristrutturazioni di ambienti residenziali, prevede l installazione

Dettagli

CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS

CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS Le centrali di allarme G-Quattro plus (4 zone) e G-Otto plus (8 zone) nascono con lo scopo di facilitare la realizzazione e la gestione di impianti di allarme di

Dettagli

Manuale d uso di GAS T1 (Propane Detector). Montaggio dei SENSORI DI GAS nel sistema D2NA e NNA

Manuale d uso di GAS T1 (Propane Detector). Montaggio dei SENSORI DI GAS nel sistema D2NA e NNA Manuale d uso di GAS T1 (Propane Detector). Il gas detector è un dispositivo che segnala la presenza di un certo tipo di gas con l ausilio di un allarme acustico e visivo locale. Il dispositivo può funzionare

Dettagli

PA100. Pulsante manuale a riarmo wireless. Manuale Installazione/Uso

PA100. Pulsante manuale a riarmo wireless. Manuale Installazione/Uso I PA100 Pulsante manuale a riarmo wireless DS80SB32001 LBT80856 Manuale Installazione/Uso DESCRIZIONE GENERALE Il pulsante manuale a riarmo wireless PA100 è un dispositivo che consente di generare una

Dettagli

Allarmi tecnici MY HOME. Allarmi. tecnici

Allarmi tecnici MY HOME. Allarmi. tecnici R Allarmi tecnici MY HOME R 65 Caratteristiche generali Tramite gli allarmi tecnici si possono mettere sotto controllo i dispositivi dell abitazione che in caso di malfunzionamento potrebbero provocare

Dettagli

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl Serie CF3q < Apparecchiatura di controllo di fiamma > SAITEK srl www.saitek.it info@saitek.it Casalgrande (RE) ITALY Tel. +39 0522 848211 Fax +39 0522 849070 CONTROLLO DI FIAMMA SERIE C F 3 Q pag. 1 di

Dettagli

Sistema PICnet - PN Digiterm

Sistema PICnet - PN Digiterm Sistema PICnet - PN Digiterm PN DIGITERM - modulo di termoregolazione e gestione camera Il modulo PN DIGITERM è costituito da un modulo da guida DIN (6m) per le connessioni con le apparecchiature e da

Dettagli

Norma CEI 64-8 e aggiornamenti: Sistemi di Rivelazione GAS in ambiente domestico. Tecnologie Normativa di riferimento Installazione.

Norma CEI 64-8 e aggiornamenti: Sistemi di Rivelazione GAS in ambiente domestico. Tecnologie Normativa di riferimento Installazione. Norma CEI 64-8 e aggiornamenti: Sistemi di Rivelazione GAS in ambiente domestico Tecnologie Normativa di riferimento Installazione Enrico Zaccaria Membro Sgr. Rivelatori di gas ANIE CSI Associazione Componenti

Dettagli

ACCESSORI INDICE SHEET TECNICI - ACCESSORI ACCESSORI. UPS ALIMENTATORE STABILIZZATO - Mod. PWS 200/5 PWS200/10 AC030 5

ACCESSORI INDICE SHEET TECNICI - ACCESSORI ACCESSORI. UPS ALIMENTATORE STABILIZZATO - Mod. PWS 200/5 PWS200/10 AC030 5 ACCESSORI INDICE SHEET TECNICI - ACCESSORI ACCESSORI NR. SHEET PAG. PANNELLI RIPETITORI ALLARMI mod. AP/1, AP/2, AP/3 e AP4 AC010 2 LAMPEGGIANTE, SIRENE, BUZZER AC020 4 UPS ALIMENTATORE STABILIZZATO -

Dettagli

WIN6. Limitatore di carico. Limitazione del carico rilevato tramite l intervento di soglie di allarme e preallarme.

WIN6. Limitatore di carico. Limitazione del carico rilevato tramite l intervento di soglie di allarme e preallarme. WIN6 Limitatore di carico Limitazione del carico rilevato tramite l intervento di soglie di allarme e preallarme. Limitazione del carico a doppia sicurezza mediante connessione di 2 unità. Limitazione

Dettagli

Apparecchi. Cronotermostato elettronico GSM - CARATTERISTICHE TECNICHE

Apparecchi. Cronotermostato elettronico GSM - CARATTERISTICHE TECNICHE Apparecchi elettronico GSM - CARATTERISTICHE TECNICHE 01913 - elettronico GSM Alimentazione: 120-230 V~, 50-60 Hz. 2 batterie AAA NiMH 1,2 V ricaricabili (fornite) in grado di garantire, per alcune ore,

Dettagli

RIVELATORI DI GAS METANO O GPL

RIVELATORI DI GAS METANO O GPL RIVELTORI DI GS METNO O GPL Installazione a parete o installazione a semincasso (con supporto in opzione) Con relè per comando elettrovalvola Istruzioni per l installazione e l uso dei modelli: rt. 856500

Dettagli

Manuale Utente Leonardo Inverter 1500. Western Co. Leonardo Inverter

Manuale Utente Leonardo Inverter 1500. Western Co. Leonardo Inverter Western Co. Leonardo Inverter 1 Leonardo Inverter 1500 Inverter ad onda sinusoidale pura Potenza continua 1500W Potenza di picco 2250W per 10sec. Tensione di Output: 230V 50Hz Distorsione Armonica

Dettagli

KG137 KM137 KX137 Rivelatori di gas a relè

KG137 KM137 KX137 Rivelatori di gas a relè BPT Spa PREVENZIONE FURTO INCENDIO GAS Centro direzionale e Sede legale Via Cornia, 1/b 33079 Sesto al Reghena (PN) - Italia http://www.bpt.it mailto:info@bpt.it KG137 KM137 KX137 Rivelatori di gas a relè

Dettagli

1. Introduzione 2. Istruzioni per la sicurezza. 2 Verifica imballo 2. 2. Descrizione. 2. 3. Specifiche... 3. Dati Tecnici 3 Dimensioni...

1. Introduzione 2. Istruzioni per la sicurezza. 2 Verifica imballo 2. 2. Descrizione. 2. 3. Specifiche... 3. Dati Tecnici 3 Dimensioni... e allarme di MIN per sensore di flusso per basse portate ULF MANUALE di ISTRUZIONI IT 10-11 Indice 1. Introduzione 2 Istruzioni per la sicurezza. 2 Verifica imballo 2 2. Descrizione. 2 3. Specifiche...

Dettagli

Rivelatori linea residenziale

Rivelatori linea residenziale R Rivelatori linea residenziale Catalogo Prodotti 2008 EsiWelma s.r.l. Via F.lli Canepa 134 D-E - 16010 Serra Riccò (GENOVA) ITALY Tel.: Centr) +39 010 75.421.1 - Fax: Comm-Amm-Tec)+39 010 75.421.78 -

Dettagli

Attuatore elettronico Serie EMUJC

Attuatore elettronico Serie EMUJC Attuatore elettronico Serie EUJC Caratteristiche principali - Attuatore elettronico per valvole Serie Compact -- Segnale di comando 0-0V o a punti Controllo della corsa ad incremento di coppia Tensione

Dettagli

Centraline elettroniche di controllo per impianti solari Serie BASIC, ADVANCED, PLUS

Centraline elettroniche di controllo per impianti solari Serie BASIC, ADVANCED, PLUS Centraline elettroniche di controllo per impianti solari Serie BASIC, ADVANCED, PLUS Caratteristiche principali - Controllo di impianti fino a due collettori, due pompe e due serbatoi. - Interfaccia grafica

Dettagli

RIVELATORI CONVENZIONALI DI GAS

RIVELATORI CONVENZIONALI DI GAS RIVELATORI CONVENZIONALI DI GAS 48RGS100 - RIVELATORE DI GAS METANO CONVENZIONALE IP55 48RGS102 - RIVELATORE DI VAPORI DI BENZINA CONVENZIONALE 48RGS104 - RIVELATORE CONVENZIONALE DI IDROGENO H2, IP55

Dettagli

Gruppo di alimentazione ALSCB138V24 Manuale d installazione

Gruppo di alimentazione ALSCB138V24 Manuale d installazione Gruppo di alimentazione ALSCB138V24 Manuale d installazione 1 CARATTERISTICHE GENERALI Il gruppo di alimentazione ALSCB138V24 è stato progettato per risultare idoneo all impiego con tutti i tipi di apparecchiature,

Dettagli

Interfaccia remotizzatore GSM - RF antifurto - da guida DIN

Interfaccia remotizzatore GSM - RF antifurto - da guida DIN Interfaccia remotizzatore GSM - RF antifurto - da guida DIN GW 90 823 A 1 2 3 4 RF 5 1 Pulsante di programmazione 2 Morsetto ponticello programmazione 3 LED presenza alimentazione 4 LED di programmazione

Dettagli

Eikon Idea Plana. Controllo accessi e gestione utenze via BUS mediante chiave o card a transponder Istruzioni

Eikon Idea Plana. Controllo accessi e gestione utenze via BUS mediante chiave o card a transponder Istruzioni Eikon Idea Plana 20470 16470 14470 Controllo accessi e gestione utenze via BUS mediante chiave o card a transponder Istruzioni INDICE 1. Legenda... 2 2. Installazione sistema via BUS... 3 3. Caratteristiche

Dettagli

ZEUS38 Centrale di allarme 32 zone radio + 6 cablate Rev 1.1

ZEUS38 Centrale di allarme 32 zone radio + 6 cablate Rev 1.1 www.sistel-elettronica.it info@sistel-elettronica.it support@sistel-elettronica.it ZEUS38 Centrale di allarme 32 zone radio + 6 cablate Rev 1.1 INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE Modulare, semplice

Dettagli

SmartPlug net MANUALE UTENTE

SmartPlug net MANUALE UTENTE SmartPlug net MANUALE UTENTE INDICE Introduzione...2 Avvertenze...3 Componenti del Sistema...4 Descrizione del Sistema...5 Installazione...7 Descrizione Presa Master SmartPlug...8 Conformità e Normative...12

Dettagli

TASTIERE CONTROLLO ACCESSI

TASTIERE CONTROLLO ACCESSI Manuale di installazione, Programmazione ed Uso TASTIERE CONTROLLO ACCESSI COME ORDINARE CODICE ACS-230P ACS-240P ACS-200T DESCRIZIONE Tastiera antivandalo con lettore di prossimità. Dimensioni 76x120x22

Dettagli

08880820 Centrale controllo sole/vento/pioggia 1 motore

08880820 Centrale controllo sole/vento/pioggia 1 motore 08880820 Centrale controllo sole/vento/pioggia 1 motore 1 DESCRIZIONE La centrale S\V\P\T CON DISPLAY è in grado di comandare un motore. Il comando avviene per mezzo di un di una tastiera con display da

Dettagli

CE1_AD/P2 DISPOSITIVO ELETTRONICO PROGRAMMABILE. Caratteristiche tecniche Collegamenti elettrici Calibratura Note di funzionamento e installazione

CE1_AD/P2 DISPOSITIVO ELETTRONICO PROGRAMMABILE. Caratteristiche tecniche Collegamenti elettrici Calibratura Note di funzionamento e installazione DISPOSITIVO ELETTRONICO PROGRAMMABILE CE1_AD/P2 Caratteristiche tecniche Collegamenti elettrici Calibratura Note di funzionamento e installazione Versione 01.10/12 CE1_AD/P2: dispositivo elettronico programmabile

Dettagli

CP4 PLUS E CP4 PLUS RM Armadi a parete per schede di rivelazione gas SICOR

CP4 PLUS E CP4 PLUS RM Armadi a parete per schede di rivelazione gas SICOR SICUREZZA COMPAGNIA RIUNITE S.p.A. Manuale d uso CP4 PLUS E CP4 PLUS RM Armadi a parete per schede di rivelazione gas SICOR SICOR S.p.A. Sede Comm. Amm.: Via Pisacane N 23/A 20016 Pero (MI) Italia Tel.

Dettagli

Intellicomfort CH141-CH143

Intellicomfort CH141-CH143 Intellicomfort CH141-CH143 Cronotermostati settimanali da incasso, a batterie e a 230V-50Hz Cronotermostato elettronico a microprocessore, con programmazione settimanale per il comando di impianti di riscaldamento

Dettagli

Concentratore RoomBus EasyCall con display a 7 segmenti per visualizzazione allarmi

Concentratore RoomBus EasyCall con display a 7 segmenti per visualizzazione allarmi ARTICOLO DESCRIZIONE 1049/062A Dispositivo di reset allarmi Il dispositivo è utilizzato per il reset degli allarmi provenienti dalla camera. Caratteristiche e prestazioni: Micro contatto in scambio da

Dettagli

Sentigas Family Beghelli

Sentigas Family Beghelli 137 Sicurezza Sicurezza Sentigas Family Beghelli 138 Sentigas Family Beghelli Rivelatore di gas Metano con allarme integrato e relè Rivelatore elettronico di gas Metano con relè. Potente allarme acustico

Dettagli

Recall 1049/900A. SOS camera n 4

Recall 1049/900A. SOS camera n 4 ARTICOLO 1049/940 DESCRIZIONE Modulo LON per la gestione di 4 lampade esterne, 4 SOS, 4 reset Il modulo di acquisizione raccoglie le informazioni dai pulsanti di allarme e nel contempo permette di comandare

Dettagli

Interfaccia contatti a 2 ingressi indipendenti

Interfaccia contatti a 2 ingressi indipendenti Il dispositivo è utilizzato per collegare al sistema antintrusione i contatti magnetici di allarme normalmente chiusi, contatti elettromeccanici a fune per la protezione di avvolgibili e tapparelle e sensori

Dettagli

Dispositivo compatto di controllo tenuta valvole. VDK 200 A S02 Esecuzione per H 2

Dispositivo compatto di controllo tenuta valvole. VDK 200 A S02 Esecuzione per H 2 Dispositivo compatto di controllo tenuta valvole Esecuzione per H 2 8.12 Printed in Germany Edition 02.10 Nr. 225 703 1 6 Caratteristiche tecniche Il H 2 è un apparecchio compatto di controllo di tenuta

Dettagli

HOME AUTOMATION Controllo accessi

HOME AUTOMATION Controllo accessi Campo di applicazione La gamma di prodotti consente di realizzare, in ambito residenziale, terziario e alberghiero dei sistemi di controllo accessi e gestione utenze sicuri, affidabili e flessibili. Disponibile

Dettagli

EL.C.I. Automazione & Elettronica Strada S. Mauro 139 / 6l

EL.C.I. Automazione & Elettronica Strada S. Mauro 139 / 6l EL.C.I. Automazione & Elettronica Indirizzo Strada S. Mauro 139 / 6l Citta 10156 Torino Paese Italia Fax 011 / 273.25.58 0348.999.83.73 e-mail.elci.italo.casalone@libero.it Telefono 011 / 273.25.58 0348.22.57.124

Dettagli

CENTRALINE GAS ALARM/ANTINCENDIO MODULARI 6-9 DIN SENSORI IP44 SENSORI IP55 1GA 6150-1GA 6160 1GA 6170-1GA 6180-1PABPA01

CENTRALINE GAS ALARM/ANTINCENDIO MODULARI 6-9 DIN SENSORI IP44 SENSORI IP55 1GA 6150-1GA 6160 1GA 6170-1GA 6180-1PABPA01 PRODOTTI PER INSTLLZIONE CIVILE [pag. 92-97] GS LRM D PRETE SERIE ZEFIRO CON SERIE ZEFIRO RILEVTORI CO-CH/CO KITS 47917MET/P - 47917GPL/P 48917MET/P - 48917GPL/P 50917MET/P - 50917GPL/P 51917MET/P - 51917GPL/P

Dettagli

UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM

UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM MANUALE DEL CONTROLLO ELETTRONICO UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM Il sistema di controllo elettronico presente a bordo delle unità

Dettagli

>SISTEMA WIRELESS STAND ALONE

>SISTEMA WIRELESS STAND ALONE >SISTEMA WIRELESS STAND ALONE 126 SISTEMI DI SPEGNIMENTO AI TRU SIONE FI CEN DIO >128 UNITÀ CENTRALE >129 >130 RILEVATORI >132 ATTUATORI CENTRI ASSISTENZA TECNICA ORGANIZZAZIONE COMMERCIALE COMUNICATORI

Dettagli

Indice. SISTEL s.r.l.

Indice. SISTEL s.r.l. Indice INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA E SULLE NORME VIGENTI... 3 NORME DI SICUREZZA...3 CONFORMITÀ CEE... 3 SMALTIMENTO E RICICLAGGIO... 3 Smaltimento degli apparecchi di scarto in conformità con le esigenze

Dettagli

EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE

EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE Curtarolo (Padova) Italy MANUALE DI INSTALLAZIONE EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE IST0571V1.3-1 - Generalità Indice Generalità... pag. 2 Caratteristiche tecniche... pag. 2 Scheda della centrale...

Dettagli

Green Switch SCS da incasso PIR 574046 574096 L/N/NT4659N HD/HC/HS4659 067225 AM5659

Green Switch SCS da incasso PIR 574046 574096 L/N/NT4659N HD/HC/HS4659 067225 AM5659 Descrizione Dispositivo di controllo e comando dotato di sensore di movimento PIR e sensore di luminosità per l attivazione automatica di carichi di differente natura a seguito della rilevazione di movimento

Dettagli

camera che garantisce il risparmio energetico mediante riconoscimento della carta codificata in

camera che garantisce il risparmio energetico mediante riconoscimento della carta codificata in ARTICOLO 1009/010D 1009/010S DESCRIZIONE Maniglia elettronica Personal Lock stand alone con serratura e lettore TAG transponder - apertura a spingere verso destra Maniglia elettronica Personal Lock stand

Dettagli

Regolatore climatico RCLM

Regolatore climatico RCLM Regolatore climatico RCLM Caratteristiche principali - Curve di regolazione selezionabili - Programmazione oraria settimanale con 9 programmi preconfigurati e 4 personalizzabili limiti massimi e minimi

Dettagli

REGOLATORI DI VELOCITA PER SISTEMI DI ASPIRAZIONE PROFESSIONALI E INDUSTRIALI

REGOLATORI DI VELOCITA PER SISTEMI DI ASPIRAZIONE PROFESSIONALI E INDUSTRIALI REGOLATORI DI VELOCITA PER SISTEMI DI ASPIRAZIONE PROFESSIONALI E INDUSTRIALI REGOLATORI DI VELOCITA DA PARETE PER SISTEMI DI ASPIRAZIONE PROFESSIONALI E INDUSTRIALI Progettati secondo i più severi standard

Dettagli

edition version 1.1 Green ICE KW Antibatterica

edition version 1.1 Green ICE KW Antibatterica edition version 1.1 BlueLine serie SLC Sistema di Controllo Silver Line Control Green ICE KW Antibatterica SLC (Sistema di Controllo Silver Line Control ) Termoregolatore elettronico digitale specifico

Dettagli

Ricevitore RF 8 canali EIB - da incasso GW 10 798 GW 12 798 GW 14 798

Ricevitore RF 8 canali EIB - da incasso GW 10 798 GW 12 798 GW 14 798 Ricevitore RF 8 canali EIB - da incasso GW 0 798 GW 798 GW 4 798 3 8 A 3 4 5 4 0 5 9 6 7 6 Pulsante di test canali EIB 3 4 5 6 LED multifunzione LED di programmazione indirizzo fisico Tasto di programmazione

Dettagli

PTX-MS12TE (cod. PTXMS12T) PTX-MS12FE (cod. PTXMS12F) RIVELATORE PASSIVO DI INFRAROSSI A DOPPIO FASCIO PER ESTERNO

PTX-MS12TE (cod. PTXMS12T) PTX-MS12FE (cod. PTXMS12F) RIVELATORE PASSIVO DI INFRAROSSI A DOPPIO FASCIO PER ESTERNO PTX-MS12TE (cod. PTXMS12T) PTX-MS12FE (cod. PTXMS12F) RIVELATORE PASSIVO DI INFRAROSSI A DOPPIO FASCIO PER ESTERNO MANUALE DI INSTALLAZIE Vi ringraziamo per aver scelto di acquistare questo rivelatore

Dettagli

OGGETTO: PAROS GREEN. Vi indichiamo le principali caratteristiche tecniche:

OGGETTO: PAROS GREEN. Vi indichiamo le principali caratteristiche tecniche: OGGETTO: Egregi, a breve verrà commercializzata una nuova gamma di caldaie a condensazione, chiamata Paros Green, che andranno a integrare il catalogo listino attualmente in vigore. Viene fornita in tre

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO HD-G088 RILEVATORE GAS CON ALLARME. Importato e distribuito da: Printed in Hong Kong PA: HD-G8/IT-Aug.2012-V1.

MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO HD-G088 RILEVATORE GAS CON ALLARME. Importato e distribuito da: Printed in Hong Kong PA: HD-G8/IT-Aug.2012-V1. MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO HD-G088 Importato e distribuito da: ALL SOLUTIONS S.p.A. Via Fabrizio Guicciardi, 10-00176 Roma Italy Tel. +39 06290880 Fax +39 0621701567 r.a. - www.alsshop.it - info@alsimpianti.it

Dettagli

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO LOR-THERM 105. Cod. 523.0000.102

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO LOR-THERM 105. Cod. 523.0000.102 ISTRUZIONI DI MONTAGGIO LOR-THERM 105 Cod. 523.0000.102 Perché la garanzia sia valida, installare e utilizzare il prodotto secondo le istruzioni contenute nel presente manuale. È perciò di fondamentale

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO HD-G088 RILEVATORE GAS CON ALLARME. Printed in Hong Kong PA: HD-G8/IT-Aug.2012-V1.0

MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO HD-G088 RILEVATORE GAS CON ALLARME. Printed in Hong Kong PA: HD-G8/IT-Aug.2012-V1.0 MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO HD-G088 RILEVATORE GAS CON ALLARME Printed in Hong Kong PA: HD-G8/IT-Aug.2012-V1.0 Rilevatore Gas con Allarme HD-G088 Il rilevatore di Gas con allarme HD-G088 è un dispositivo

Dettagli

Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER. Dimensioni (mm)

Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER. Dimensioni (mm) EV87 EV87 Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER Il regolatore climatico è adatto alla termoregolazione climatica con gestione a distanza di

Dettagli

4. INSTALLAZIONE E MESSA A PUNTO

4. INSTALLAZIONE E MESSA A PUNTO M A N U A L E D I S T R U Z I O N I O B. V 3 G S M indice 1. Introduzione 2. Misure di sicurezza 3. Avvertenze 4. INSTALLAZIONE E MESSA A PUNTO 5. Verifica del dispositivo di sorveglianza 6. Manutenzione

Dettagli

ITALIANO. Manuale d uso

ITALIANO. Manuale d uso ITALIANO Manuale d uso Copyright HT ITALIA 2013 Versione IT 1.00-29/10/2013 Indice: 1. INTRODUZIONE... 2 2. DESCRIZIONE ACCESSORIO... 2 3. DESCRIZIONE TASTI FUNZIONE E LED INTERNI... 2 4. USO DELL ACCESSORIO...

Dettagli

Gruppo di continuità UPS. Kin Star 850 MANUALE D USO

Gruppo di continuità UPS. Kin Star 850 MANUALE D USO Gruppo di continuità UPS Kin Star 850 MANUALE D USO 2 SOMMARIO 1. NOTE SULLA SICUREZZA... 4 Smaltimento del prodotto e del suo imballo... 4 2. CARATTERISTICHE PRINCIPALI... 5 2.1 Funzionamento automatico...

Dettagli

Rilevatore portatile di monossido di

Rilevatore portatile di monossido di MANUALE UTENTE Rilevatore portatile di monossido di carbonio (CO) Modello CO40 Introduzione Congratulazioni per aver scelto il modello CO40 di Extech Instruments. Il CO40 rileva simultaneamente la concentrazione

Dettagli

EL35.002 MANUALE UTENTE. Telecontrollo GSM

EL35.002 MANUALE UTENTE. Telecontrollo GSM EL35.002 Telecontrollo GSM MANUALE UTENTE Il dispositivo EL35.002 incorpora un engine GSM Dual Band di ultima generazione. Per una corretta installazione ed utilizzo rispettare scrupolosamente le indicazioni

Dettagli

Gruppo di alimentazione ALSCC276V42C. Manuale di installazione

Gruppo di alimentazione ALSCC276V42C. Manuale di installazione Gruppo di alimentazione ALSCC276V42C Manuale di installazione PAGINA 1 CARATTERISTICHE GENERALI Il gruppo di alimentazione ALSCC276V42C è stato progettato in conformità alla normativa EN 54-4 ed. 1999.

Dettagli

Manuale d'uso RFID METALLO

Manuale d'uso RFID METALLO Manuale d'uso RFID METALLO Skynet Italia Srl www.skynetitalia.net Pagina 1 Indice Capitolo 1 - Panoramica... 3 Introduzione...3 Scheda tecnica...3 Dimensioni...3 Capitolo 2 Installazione... 4 Installazione...4

Dettagli

Vox. Manuale di Installazione ed Uso. - Versione 1.0 - www.amcelettronica.com. Vox

Vox. Manuale di Installazione ed Uso. - Versione 1.0 - www.amcelettronica.com. Vox Manuale di Installazione ed Uso - Versione 1.0 - Indice INTRODUZIONE 3 SCHEDA E COLLEGAMENTI 3 LED DI SEGNALAZIONE DELLO STATO OPERATIVO 4 DEFAULT RESET 4 PROGRAMMAZIONE 4 wizard tecnico 5 FUNZIONE INGRESSI

Dettagli

Controllo di fiamma a microprocessore con comunicazione seriale CONFORME ALLA NORMA EN 298

Controllo di fiamma a microprocessore con comunicazione seriale CONFORME ALLA NORMA EN 298 Serie CF1 Controllo di fiamma a microprocessore con comunicazione seriale ISTRUZIONI E CARATTERISTICHE SAITEK srl www.saitek.it saitek@tsc4.com Sassuolo (MO) ITALY Tel. +39 536 996322 Fax +39 536 808414

Dettagli

System pro M compact. Comandi motorizzati e dispositivi autorichiudenti per interruttori 2CSC400013B0901

System pro M compact. Comandi motorizzati e dispositivi autorichiudenti per interruttori 2CSC400013B0901 System pro M compact Comandi motorizzati e dispositivi autorichiudenti per interruttori 2CSC400013B0901 Comandi motorizzati S2C-CM, F2C-CM e dispositivo autorichiudente F2C-ARI: funzioni e prestazioni

Dettagli

Monitor a 14 con selettore a 4 canali modello LEE-128M4 codice 559591005. Manuale d uso

Monitor a 14 con selettore a 4 canali modello LEE-128M4 codice 559591005. Manuale d uso Monitor a 14 con selettore a 4 canali modello LEE-128M4 codice 559591005 Manuale d uso Sicurezza Questo simbolo indica la presenza di tensione pericolosa non isolata all interno dell'apparecchio che può

Dettagli

BROCHURE QUADRO ABE_1200 CON ANALIZZATORE FISSO ABE_1000. Istruzioni operative

BROCHURE QUADRO ABE_1200 CON ANALIZZATORE FISSO ABE_1000. Istruzioni operative BROCHURE QUADRO ABE_1200 CON ANALIZZATORE FISSO ABE_1000 Istruzioni operative A.B.ENERGY S.r.l. Versione 001 www.abenergy.it Caratteristiche principali ABE_1000 analizzatore per Metano (CH4), Anidride

Dettagli

CP1 PLUS Rev 1.0 Armadio a parete per schede di rivelazione gas MP0

CP1 PLUS Rev 1.0 Armadio a parete per schede di rivelazione gas MP0 SICUREZZA COMPAGNIA RIUNITE S.p.A. Manuale d uso CP1 PLUS Rev 1.0 Armadio a parete per schede di rivelazione gas MP0 SICOR S.p.A. Sede Comm. Amm.: Via Pisacane N 23/A 20016 Pero (MI) Italia Tel. +39-023539041

Dettagli

DESCRIZIONE. Elettrodi per rilevazione acqua. Dimensioni contenitore ca.: 71 (L) x 71 (H) x 30 (P) mm. (Da abbinare a modulo sonda art.

DESCRIZIONE. Elettrodi per rilevazione acqua. Dimensioni contenitore ca.: 71 (L) x 71 (H) x 30 (P) mm. (Da abbinare a modulo sonda art. 1009/001 1009/002D 1009/002S 1009/005D 1009/005S 1009/011D 1009/011S Frontale piatto da 25 mm per serratura e maniglia Personal Lock Frontale destro da 40 mm per serratura e maniglia Personal Lock Frontale

Dettagli

Ma n u a l. istruzioni

Ma n u a l. istruzioni Ma n u a l istruzioni Ricettore radio 1 canale on /off So m m a r i o Presentazione 1 Installazione 1 Collegamento elettrico 4 Apprendimento 5 Cosa fare se 9 Caratteristiche tecniche 10 Pr e s e n t a

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE E USO

MANUALE DI INSTALLAZIONE E USO MANUALE DI INSTALLAZIONE E USO DESCRIZIONE Il GSM-CB33 è un combinatore telefonico GSM a 3 ingressi di allarme per la trasmissione di 3 messaggi vocali + 3 messaggi SMS (prioritari) relativi agli ingressi

Dettagli

TASTIERA RETRO ILLUMINATA A 100 CODICI UTENTE MONTAGGIO AD INCASSO

TASTIERA RETRO ILLUMINATA A 100 CODICI UTENTE MONTAGGIO AD INCASSO DC100E TASTIERA RETRO ILLUINATA A 100 CODICI UTENTE ONTAGGIO AD INCASSO ze La tastiera DC100E è disponibile anche nelle versioni a 2 e 3 uscite relais (DC100E2R, DC100E3R). Riferirsi a pag. 8 di questo

Dettagli

CTF-20/B COMMUTATORE AUTOMATICO FAX - TELEFONO

CTF-20/B COMMUTATORE AUTOMATICO FAX - TELEFONO CTF-20/B COMMUTATORE AUTOMATICO FAX - TELEFONO Installazione ed Uso 7IS-80037 V 2.0 09.12.96 INTRODUZIONE.2 MODALITÀ DI INSTALLAZIONE 2 MODALITÀ DI FUNZIONAMENTO.3 MODALITÀ AUTOMATICA:....3 MODALITÀ TELEFONO:.

Dettagli

Sensore luminosità/ movimento da incasso - Doppia tecnologia (PIR + US)

Sensore luminosità/ movimento da incasso - Doppia tecnologia (PIR + US) Sensore luminosità/ movimento da incasso - Doppia tecnologia (PIR + US) Descrizione Questo dispositivo consente di controllare una sorgente luminosa automaticamente mediante la rilevazione di movimento

Dettagli

Centronic SunWindControl SWC411

Centronic SunWindControl SWC411 Centronic SunWindControl SWC411 IT Istruzioni per il montaggio e l impiego del trasmettitore da parete per il controllo della funzione sole/vento Informazioni importanti per: il montatore l elettricista

Dettagli

Cronotermostato settimanale con GSM integrato

Cronotermostato settimanale con GSM integrato IntelliComfort CH140GSM Cronotermostato settimanale con GSM integrato Cronotermostato elettronico a microprocessore, con programmazione settimanale per il comando di impianti di riscaldamento e di condizionamento,

Dettagli

NV780. Manuale d installazione V2.51. (Cod. PXNV780) Rivelatore digitale a doppia visione laterale da esterno con 4x sensori doppi DT02168DI0612R00

NV780. Manuale d installazione V2.51. (Cod. PXNV780) Rivelatore digitale a doppia visione laterale da esterno con 4x sensori doppi DT02168DI0612R00 NV780 (Cod. PXNV780) Rivelatore digitale a doppia visione laterale da esterno con 4x sensori doppi Manuale d installazione V2.51 DT02168DI0612R00 Introduzione Il rivelatore NV780 incorpora due rivelatori

Dettagli

Serie DYNO. Scaldabagni istantanei a gas

Serie DYNO. Scaldabagni istantanei a gas Serie DYNO Scaldabagni istantanei a gas a camera aperta 11 C 14 C Serie Massima soddisfazione con piccole dimensioni La gamma degli scaldabagni istantanei a gas a camera aperta con tiraggio naturale, offre

Dettagli

STAND ALONE POWER SYSTEM OFF GRID SOLUTIONS

STAND ALONE POWER SYSTEM OFF GRID SOLUTIONS STAND ALONE POWER SYSTEM OFF GRID SOLUTIONS BioWATT HYBRID S.A.P.S. 1-4 kw Pag.1 di 9 BENEFICI Il modulo Ibrido SAPS è in grado di alimentare utenze isolate in modo autonomo e indipendente dalla rete elettrica

Dettagli

Wlink Extender. Router radio per sistemi WLINK

Wlink Extender. Router radio per sistemi WLINK Doc8wlink Wlink Extender Router radio per sistemi WLINK Tecnologia a microprocessore low-power a 32 bit Elegante involucro in robusto materiale plastico con segnalazioni luminose di attività per i due

Dettagli

BEAM 19. Manuale utente. Grazie per aver scelto il nostro prodotto. Questa Guida rapida spiega come installare e tarare le barriere.

BEAM 19. Manuale utente. Grazie per aver scelto il nostro prodotto. Questa Guida rapida spiega come installare e tarare le barriere. BEAM 19 Manuale utente Grazie per aver scelto il nostro prodotto. Questa Guida rapida spiega come installare e tarare le barriere. Fissaggio a muro con staffa Smontare le piastre metalliche sul retro e

Dettagli

ARMATURA A 32 LED. per sbraccio tra -5 e + 5. per cima palo tra 0 e + 10

ARMATURA A 32 LED. per sbraccio tra -5 e + 5. per cima palo tra 0 e + 10 ARMATURA A 32 LED Armatura stradale compatta dalla linea innovativa e aerodinamica. Il Corpo portante è in pressofusione di lega di alluminio UNI 5076, verniciato con polveri poliesteri di colore RAL 7035.

Dettagli

GPL LPG. Serie civile Èlos 2CSE1211EL 2CSE1211EL. Rivelatore di GPL LPG detector Détecteur de gaz auto Detector de GPL Gasdetektor für Flüssiggas

GPL LPG. Serie civile Èlos 2CSE1211EL 2CSE1211EL. Rivelatore di GPL LPG detector Détecteur de gaz auto Detector de GPL Gasdetektor für Flüssiggas Serie civile Èlos Rivelatore di GP PG detector Détecteur de gaz auto Detector de GP Gasdetektor für Flüssiggas TTEZOE - MPORTTE Ci congratuliamo con ei per la scelta di prodotti BB. prodotti BB sono costruiti

Dettagli

Astel. GSM remote controller. Guida per l utente Ver. 1.0.

Astel. GSM remote controller. Guida per l utente Ver. 1.0. Astel GSM remote controller Guida per l utente Ver. 1.0. Astel Electronics and industrial automation Via Rosselli,9 /a - 10015 Ivrea (TO) ITALY Tel. 0125 63.42.25 / 62.71.15 FAX 0125 64.89.11 e-mail: info@astel.it

Dettagli

UNICO. Manuale di Installazione 001CK0005 001CK0006

UNICO. Manuale di Installazione 001CK0005 001CK0006 Attuatore Alimentatore OLTRE UNIO Manuale di Installazione 00K0005 00K0006 24805580/2-2-202 Unico UNIO UNIO INSTALLAZIE ATTENZIE. Si raccomanda di installare il monitor in ambiente asciutto. 2 3 Scatola

Dettagli

Codice Descrizione u.m. Prezzo %m.d'o.

Codice Descrizione u.m. Prezzo %m.d'o. L.16 IMPIANTO DI RILEVAZIONE INCENDI L.16.10 IMPIANTI A ZONE L.16.10.10 Centrale convenzionale di segnalazione automatica di incendio, per impianti a zone, centrale a microprocessore, tastiera di programmazione

Dettagli