IL FACTORING. essenzialmente un servizio di gestione crediti, il cui importo sarà accreditato al cliente solo dopo la data di scadenza degli stessi.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL FACTORING. essenzialmente un servizio di gestione crediti, il cui importo sarà accreditato al cliente solo dopo la data di scadenza degli stessi."

Transcript

1 IL FACTORING Il factoring è il contratto per mezzo del quale un soggetto, detto factor, acquista da un impresa, che accorda dilazioni di pagamento alla sua clientela, la globalità o una parte dei suoi crediti commerciali. Nel factoring sono quindi coinvolte tre categorie di SOGGETTI : a. il creditore-cedente, ossia l impresa che cede i propri crediti; b. il factor che acquista i crediti dall impresa, solitamente dopo aver fissato un limite di fido; c. la clientela dell impresa che, venuta a conoscenza della cessione, è obbligata a pagare direttamente ed esclusivamente al factor. Tecnicamente il factoring può assumere diverse CONFIGURAZIONI : o Factoring con accredito anticipato (conventional factoring): il factor oltre a garantire un servizio di gestione crediti anticipa al cedente paro a circa l 80% del controvalore dei crediti ceduti, trattenendo la differenza per possibili resi, abbuoni o contestazioni. o Factoring con accredito a scadenza (maturity factoring): il factor svolge essenzialmente un servizio di gestione crediti, il cui importo sarà accreditato al cliente solo dopo la data di scadenza degli stessi. o Factoring indiretto: l impostazione del factoring tradizionale è rovesciata in quanto cliente del factor è lo stesso debitore, e la funzione del factor è quella di garantire la solvibilità del debitore. La fattorizzazione dei crediti può avvenire con le seguenti MODALITA : o pro-solvendo: se il factor acquista i crediti con diritto di rivalsa sul cedente nel caso di mancato pagamento da parte del debitore; o pro-soluto: se il factor acquisisce i crediti in via definitiva, ossia senza diritto di rivalsa in caso di inadempimento del debitore. Il factor, che può essere la banca (se Banca Universale) o una società di factoring (facente parte o meno di una Banca Polifunzionale) può svolgere i seguenti SERVIZI: o un servizio finanziario (che si concretizza nella opportunità di smobilizzare anticipatamente i crediti); o un servizio di garanzia quando il factoring è pro-soluto. La stipulazione di un contratto di factoring consente all impresa di ottenere i seguenti VANTAGGI : riduzione dei costi, dato che la commissione di factoring è spesso inferiore al costo che l impresa dovrebbe sostenere internamente se gestisse personalmente i propri crediti; 1

2 semplificazione della gestione commerciale e snellimento delle operazioni di contabilità (l impresa può disporre in via anticipata dei ricavi, come se vendesse per contanti); trasferimento del rischio di perdite per insolvenza, nel caso di cessione prosoluto; riduzione delle perdite su crediti grazie alla migliore informazione sulla clientela fornita dal factor; smobilitazione pressochè totale del portafoglio clienti; possibilità di aumentare il proprio volume d affari potendo concedere più facilmente dilazioni di pagamento; miglioramento della situazione finanziaria che implica un aumento delle disponibilità liquide per eventuali reinvestimenti immediati e un minore ricorso a fonti esterne di finanziamento. ASPETTI TECNICO-OPERATIVI I principali passaggi connessi alla stipulazione del contratto di factoring ed alla sua esecuzione possono essere identificati nei seguenti punti. 1. Presentazione di una richiesta al factor da parte del cliente, ossia compilazione di un modulo prestampato contenente tutti i dati concernenti la situazione economico-finanziaria dell impresa. 2. Nel caso in cui la domanda venga accettata, viene stipulato il contratto di factoring. 3. Definite le condizioni contrattuali, l impresa prima di poter cedere i propri crediti deve chiedere l approvazione del factor. Questi valuterà: importi, condizioni, solvibilità del debitore, ecc., in relazione ad ognuno dei crediti proposti. Effettuato l esame il factor stabilirà quali crediti accettare con clausola pro-soluto, quali con clausola pro-solvendo e quali rifiutare. 4. I crediti accolti sono ceduti al factor con contemporanea notifica al debitore, il quale, a scadenza, sarà tenuto a pagare direttamente al factor. Le partite a credito e a debito vengono annotate in due appositi conti tenuti dal factor: il conto cessioni e il conto liquidazione. 5. Il contratto di factoring può essere a tempo determinato o indeterminato (in questo caso il contratto ha di norma una scadenza annuale tacitamente rinnovabile). Le parti possono comunque risolvere il contratto in qualunque momento, ed il factor può addirittura recedere da singole cessioni di crediti. 2

3 LA NORMATIVA COME VIENE REGOLATO IL RAPPORTO DI FACTORING Il factoring è un contratto con cui l imprenditore (cedente) trasferisce a un terzo (cessionario) i crediti vantati nei confronti della propria clientela (debitori ceduti), al fine di ottenere liquidità (eventuale pagamento anticipato) o servizi. L istituto giuridico utilizzato è la Cessione del Credito (Codice Civile Artt ). La legge 52, 21 febbraio 1991, è il principale strumento normativo dell attività di factoring, che integra il Codice Civile nel disciplinare: La natura del soggetto cedente, che deve essere un imprenditore. La natura dei crediti ceduti, che devono sorgere da contratti stipulati nell esercizio di un impresa. La natura del cessionario (Banca o Intermediario finanziario). La possibilità di cedere crediti futuri e/o in massa. L ipotesi di fallimento del cedente o del ceduto e le conseguenti procedure Delle obbligazioni in generale Capo V Della cessione dei crediti Art Cedibilità dei crediti NORMATIVA DAL CODICE CIVILE Libro quarto delle obbligazioni Titolo I Il creditore può trasferire a titolo oneroso o gratuito il suo credito, anche senza il consenso del debitore, purché il credito non abbia carattere strettamente personale o il trasferimento non sia vietato dalla legge. Le parti possono escludere la cedibilità del credito; ma il patto non è opponibile al cessionario, se non si prova che egli lo conosceva al tempo della cessione. Art Documenti probatori del credito Il cedente deve consegnare al cessionario i documenti probatori del credito che sono in suo possesso. Se è stata ceduta solo una parte del credito, il cedente è tenuto a dare al cessionario una copia autentica dei documenti. 3

4 Art Accessori del credito Per effetto della cessione il credito è trasferito al cessionario con i privilegi, con le garanzie personali e reali e con gli altri accessori. Il cedente non può trasferire al cessionario, senza il consenso del costituente, il possesso della cosa ricevuta in pegno; in caso di dissenso, il cliente rimane custode del pegno. Salvo patto contrario, la cessione non comprende i frutti scaduti. Art Efficacia della cessione riguardo al debitore ceduto La cessione ha effetto nei confronti del debitore ceduto quando questi l ha accettata o quando gli è stata notificata. Tuttavia anche prima della notificazione, il debitore che paga al cedente non è liberato, se il cessionario prova che il debitore medesimo era a conoscenza dell avvenuta cessione. Art Efficacia della cessione riguardo ai terzi Se il medesimo credito ha formato oggetto di più cessioni a persone diverse, prevale la cessione notificata per prima al debitore, o quella che è stata prima accettata dal debitore con atto di data certa, ancorché essa sia di data posteriore. La stessa norma si osserva quando il credito ha formato oggetto di costituzione di usufrutto o di pegno. Art Obbligo di garanzia del cedente Quando la cessione è a titolo oneroso, il cedente è tenuto a garantire l esistenza del credito al tempo della cessione. La garanzia può essere esclusa per patto, ma il cedente resta sempre obbligato per il fatto proprio. Se la cessione è a titolo gratuito, la garanzia è dovuta solo nei casi e nei limiti in cui la legge pone a carico del donante la garanzia per l evizione. Art Garanzia della solvenza del debitore Il cedente non risponde della solvenza del debitore, salvo che ne abbia assunto la garanzia. In questo caso egli risponde nei limiti di quanto ha ricevuto; deve inoltre corrispondere anche gli interessi, rimborsare le spese della cessione e quelle che il cessionario abbia a sopportare per escutere il debitore, e risarcire il danno. Ogni patto diretto ad aggravare la responsabilità del cedente è senza effetto. Quando il cedente ha garantito la solvenza del debitore, la garanzia cessa, se la mancata realizzazione del credito per insolvenza del debitore è dipesa da negligenza del cessionario nell iniziare o nel proseguire le istanze contro il debitore stesso. LEGGE 21 FEBBRAIO 1991, N.52 DISCIPLINA DELLA CESSIONE DEI CREDITI D IMPRESA Art. 1 Ambito di applicazione 1. La cessione di crediti pecuniari verso corrispettivo è disciplinata dalla presente legge, quando concorrono le seguenti condizioni: a. il cedente è un imprenditore; b. i crediti ceduti sorgono da contratti stipulati dal cedente nell esercizio dell impresa; c. il cessionario è una società o un ente pubblico o privato, avente personalità giuridica, sempre che, in ogni caso, l oggetto sociale preveda anche l acquisto di crediti di 4

5 impresa, e il cui capitale sociale o il fondo di dotazione sia non inferiore a dieci volte il capitale minimo previsto per le società per azioni. 2. Resta salva l applicazione delle norme del codice civile per le cessioni di credito prive dei requisiti di cui al comma 1. Art. 2 Albo delle imprese che esercitano l attività di cessione dei crediti 3. E istituito presso la Banca d Italia un albo delle imprese che esercitano l attività di cessione dei crediti di impresa ai sensi della presente legge. La Banca d Italia esercita la vigilanza sul corretto svolgimento della suddetta attività, anche al fine di impedire l impiego di denaro, beni e utilità di provenienza illecita. 4. Nel termine di sei mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge il Ministro del tesoro provvede con proprio decreto a disciplinare l iscrizione all albo di cui al comma 1 e la cancellazione dal medesimo, i contenuti e le modalità della vigilanza, nonché le relative sanzioni amministrative. 5. Il cessionario dei crediti di impresa di cui alla presente legge è tenuto all osservanza dell obbligo di certificazione del proprio bilancio annuale. Art. 3 Cessione di crediti futuri e di crediti in massa 1. I crediti possono essere ceduti anche prima che siano stipulati i contratti dai quali sorgeranno. 2. I crediti esistenti o futuri possono essere ceduti anche in massa. 3. La cessione in massa dei crediti futuri può avere ad oggetto solo crediti che sorgeranno da contratti da stipulare in un periodo di tempo non superiore a ventiquattro mesi. 4. La cessione dei crediti in massa si considera con oggetto determinato, anche con riferimento a crediti futuri, se è indicato il debitore ceduto, salvo quanto prescritto nel comma 3. Art. 4 Garanzia e solvenza 1. Il cedente garantisce, nei limiti del corrispettivo pattuito, la solvenza del debitore, salvo che il cessionario rinunci, in tutto o in parte, alla garanzia. Art. 5 Efficacia della cessione nei confronti dei terzi 1. Qualora il cessionario abbia pagato in tutto o in parte il corrispettivo della cessione ed il pagamento abbia data certa, la cessione è opponibile: a. agli altri aventi causa del cedente, il cui titolo di acquisto non sia stato reso efficace verso i terzi anteriormente alla data del pagamento; b. al creditore del cedente, che abbia pignorato il credito dopo la data del pagamento; c. al fallimento del cedente dichiarato dopo la data del pagamento, salvo quanto disposto dall articolo 7, comma E fatta salva per il cessionario la facoltà di rendere la cessione opponibile ai terzi nei modi previsti dal codice civile. 3. E fatta salva l efficacia liberatoria secondo le norme del codice civile dei pagamenti eseguiti dal debitore a terzi. 5

6 Art. 6 Revocatoria fallimentare dei pagamenti del debitore ceduto 1. Il pagamento compiuto dal debitore ceduto al cessionario non è soggetto alla revocatoria prevista dall articolo 67 del testo delle disposizioni sulla disciplina del fallimento, del concordato preventivo, dell amministrazione controllata e della liquidazione coatta amministrativa, approvato con regio decreto 16 marzo 1942, n Tuttavia tale azione può essere proposta nei confronti del cedente qualora il curatore provi che egli conosceva lo stato di insolvenza del debitore ceduto alla data del pagamento al cessionario. 2. E fatta salva la rivalsa del cedente verso il cessionario che abbia rinunciato alla garanzia prevista dall articolo 4. Nota all art. 6 L art. 67 del testo delle disposizioni sulla disciplina del fallimento, del concordato preventivo, dell amministrazione controllata e della liquidazione coatta amministrativa, approvato con R.D. n. 267/1942, è il seguente: Art. 67 (Atti a titolo oneroso, pagamenti, garanzie) Sono revocati, salvo che l altra parte provi che non conosceva lo stato di insolvenza del debitore: 1. gli atti a titolo oneroso compiuti nei due anni anteriori alla dichiarazione di fallimento, in cui le prestazioni eseguite o le obbligazioni assunte dal fallito sorpassano notevolmente ciò che a lui è stato dato o promesso; 2. gli atti estintivi di debiti pecuniari scaduti ed esigibili non effettuati con danaro o con altri mezzi normali di pagamento, se compiuti nei due anni anteriori alla dichiarazione di fallimento; 3. i pegni, le antieresi e le ipoteche volontarie costituiti nei due anni alla dichiarazione di fallimento per debiti preesistenti non scaduti; 4. i pegni, le antieresi e le ipoteche giudiziali o volontarie costituiti entro l anno anteriore alla dichiarazione di fallimento per debiti scaduti. Sono altresì revocati, se il procuratore prova che l altra parte conosceva lo stato d insolvenza del debitore, i pagamenti di debiti liquidi ed esigibili, gli altri a titolo oneroso e quelli costitutivi di un diritto di prelazione per debiti contestualmente creati, se compiuti entro l anno anteriore alla dichiarazione di fallimento. Le disposizioni di questo articolo non si applicano all istituto di emissione, agli istituti autorizzati a compiere operazioni di credito su pegno, limitatamente a queste operazioni, e agli istituti di credito fondiario. Sono salve le disposizioni delle leggi speciali. Art. 7 Fallimento del cedente 1. L efficacia della cessione verso i terzi prevista dall articolo 5, comma 1, non è opponibile al fallimento del cedente, se il curatore prova che il cessionario conosceva lo stato di insolvenza del cedente quando ha eseguito il pagamento e sempre che il pagamento del cessionario al cedente sia stato eseguito nell anno anteriore alla sentenza dichiarativa di fallimento e prima della scadenza del credito ceduto. 2. Il curatore del fallimento del cedente può recedere dalle cessioni stipulate dal cedente, limitatamente ai crediti non ancora sorti alla data della sentenza dichiarativa. 3. In caso di recesso il curatore deve restituire al cessionario il corrispettivo pagato dal cessionario al cedente per le cessioni previste nel comma 2. 6

7 La presente legge, munita del sigillo dello Stato, sarà inserita nella Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblica italiana. E fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge dello Stato. PRODOTTI FACTORING PRO SOLVENDO È la formula più tradizionale tra i servizi di factoring. All atto della cessione dei crediti il Factor effettua l anticipazione finanziaria di una quota concordata (di norma fino all 80%) del loro valore nominale e provvede alla loro gestione amministrativa, dall emissione dei mezzi di pagamento fino all incasso. Il prodotto si rivolge in prevalenza: alle aziende con una significativa crescita di fatturato e, quindi, con maggiori necessità di finanziare il circolante; alle aziende con necessità di esternalizzare la gestione dei crediti commerciali; alle aziende operanti con enti pubblici in genere o con aziende dell ex comparto pubblico, caratterizzato da tempi di pagamento lunghi e da operatività particolari. Il Factor provvede: ad anticipare, prima della loro scadenza, i crediti oggetto di cessione. L anticipazione è generalmente fino all 80% del valore nominale dei crediti comprensivi di IVA, dedotte le eventuali note di credito; all emissione dei mezzi di pagamento (Rid, Riba, ecc.); a gestire i crediti ceduti, contattando i debitori e provvedendo al sollecito dei pagamenti in caso di ritardo. Il factoring pro solvendo consente: di disporre di un volano finanziario aggiuntivo in affiancamento alla linea di credito rilasciata dalla Banca; di snellire le attività interne all azienda connesse alla gestione dei crediti; FACTORING PRO SOLUTO CON NOTIFICA È il prodotto che permette alle aziende di ottenere una tutela dal rischio di insolvenza dei debitori, ottimizzando e contenendo i costi delle attività amministrative interne relative agli aspetti gestionali. Prevede inoltre la possibilità di godere di anticipazioni finanziare sull ammontare dei crediti ceduti. Il Factor provvede: 7

8 a valutare e ad assegnare a ogni debitore ceduto un plafond di garanzia; a emettere per conto dell azienda cedente i mezzi di pagamento (Riba, Rid, Mav, ecc.) previsti nel rapporto di fornitura; a gestire i crediti ceduti, sollecitando i debitori in ritardo con i pagamenti; a pagare l azienda cedente, di norma entro 150 giorni dalla data di scadenza del credito, in caso di mancato pagamento da parte del debitore; ad erogare, se convenuto, eventuali anticipazioni finanziarie secondo percentuali concordate. Il factoring pro soluto con notifica consente: di avere una valutazione preventiva sulla solvibilità ed un continuo monitoraggio nel tempo della nuova clientela; di trasferire sul Factor il rischio di insolvenza finanziaria dei debitori, riducendo o abbattendo l incidenza delle perdite per crediti inesigibili; di snellire le attività interne all azienda connesse alla gestione ed all incasso dei crediti; FACTORING PRO SOLUTO SENZA NOTIFICA È un prodotto rivolto alle aziende che desiderano tutelarsi dal rischio di insolvenza dei propri clienti, senza delegare al Factor l attività di gestione e incasso dei crediti. Il prodotto si caratterizza per i seguenti aspetti: la cessione del credito avviene senza effettuare la notifica ai debitori ceduti, che non vengono pertanto informati dell esistenza del rapporto di cessione del credito tra la Società di Factor ed il loro fornitore, in modo da non interferire nella relazione commerciale; la valutazione di ogni debitore ceduto, al fine di assegnargli un plafond di garanzia; il fornitore cedente continua a gestire i crediti ed i relativi incassi finché il debitore si dimostra regolare nei pagamenti; i debitori ricevono la notifica di avvenuta cessione al Factor solo in caso di mancato pagamento. Da tale momento la gestione e l eventuale recupero del credito viene svolta dal Factor, che pagherà il fornitore cedente ad una data stabilita contrattualmente al netto di eventuali franchigie. Il factoring pro soluto senza notifica consente alle aziende cedenti: di avere una valutazione preventiva e, in seguito, il monitoraggio sulla solvibilità della propria clientela; di avere la garanzia sul buon fine dei crediti ceduti, trasferendo sulla Società di Factor il rischio di insolvenza e riducendo l incidenza delle perdite per crediti inesigibili; 8

9 di mantenere al proprio interno la completa gestione del rapporto con i propri clienti. IMPORT FACTORING È l insieme dei servizi di factoring rivolti a società estere che esportano i loro prodotti in Italia. Copertura del Rischio di Credito - Possibilità di annullare i rischi di insolvenza commerciale salvaguardando l opportunità di ingresso del fornitore sul mercato italiano a condizioni vantaggiose rispetto ad una normale assicurazione crediti (copertura al 100% e tempi di indennizzo più rapidi). Anticipazione del pagamento - Possibilità di smobilizzare i crediti ceduti previo riconoscimento della cessione e di ogni singolo credito da parte del debitore ceduto. Potenziali utilizzatori Aziende estere che esportano in Italia, appartenenti a diversi settori merceologici ad esclusione di quelli che prevedono forniture in conto vendita, pagamenti a stato avanzamento lavori, vendita di impianti con condizioni di pagamento a lungo termine e legati a fasi di collaudo o sperimentazione. Aziende che intendono modificare le proprie condizioni di vendita offrendo ai propri clienti condizioni dilazionate (max. 120/150 gg.), senza rinunciare alla componente assicurativa sul buon fine delle operazioni. Aziende importatrici italiane che desiderano passare dal pagamento delle forniture con L/C ad open terms. Aziende importatrici italiane che necessitano di fidi aggiuntivi per l importazione. Benefici per il fornitore Riduzione dei rischi di insolvenza commerciale su debitori non conosciuti. Pagamento anticipato dei crediti. Possibilità di aumentare la propria quota di mercato grazie alle condizioni vantaggiose offerte ai clienti acquisiti. Benefici per l importatore Possibilità di trasformare i pagamenti con Lettera di Credito o Fideiussioni in Rimessa Diretta, salvaguardando i flussi monetari diretti verso la banca di fiducia. 9

10 EXPORT FACTORING È l insieme di servizi rivolti a società italiane che esportano i loro prodotti all estero. Copertura del Rischio di Credito - Garanzia sulla solvibilità del debitore. Di norma l export factoring prevede la cessione globale delle vendite realizzate nel Paese considerato (eventuali esclusioni possono essere concordate) e, in via obbligatoria, la cessione globale dei crediti vantati nei confronti di ciascun debitore ceduto. In presenza di insolvenza sia di fatto che di diritto il plafond, rilasciato su singolo nominativo sotto forma di fido rotativo o di ordine singolo, copre di norma il 100% del valore nominale della fattura approvata. Eventuali contestazioni sulla fornitura sospendono la validità della copertura sulla singola fattura. La Copertura del Rischio di Credito può avvenire anche Senza Notifica. In questo caso la gestione e l incasso dei crediti viene derogata al fornitore cedente che, solo in caso di insoluto, è tenuto a notificare al debitore l avvenuta cessione del credito a favore della Società di Factoring entro un limite temporale stabilito (45/60 gg.). In assenza di notifica della cessione i crediti vengono automaticamente scaricati dall estratto conto. Anticipazione del pagamento - Può affiancare il servizio di gestione e garanzia. Di norma viene erogata nella misura massima dell 80% dei crediti ceduti, costituendo un "polmone" aggiuntivo alla linea di credito offerta dalla banca proponente. Potenziali utilizzatori Aziende italiane che esportano a società appartenenti a diversi settori merceologici ad esclusione di quelle che prevedono forniture in conto vendita, pagamenti a stato avanzamento lavori, vendita di impianti con condizioni di pagamento a lungo termine e legati a fasi di collaudo o sperimentazione. Aziende non ancora dotate di una struttura idonea per gestire i crediti o che non dispongono di una rete commerciale diretta nei paesi esteri. Aziende che si accingono a entrare in nuovi mercati e vogliono acquisire nuovi segmenti di clientela, coprendosi dal rischio di insolvenza potenziale. Aziende che intendono modificare le proprie condizioni di vendita, proponendo ai clienti condizioni dilazionate (max. 120/150 gg.). Aziende che necessitano di fidi aggiuntivi. Benefici per l esportatore 10

11 Informazioni commerciali e valutazioni di solvibilità su clienti e mercati esteri sempre aggiornate. Servizi amministrativi per la gestione del credito erogati da aziende qualificate. Riduzione dei costi fissi di struttura relativi alle vendite estere. Riduzione dei rischi di insolvenza commerciale. Possibilità di concedere condizioni di pagamento meglio rispondenti alle richieste del mercato. Possibilità di ottenere fonti di finanziamento aggiuntive 11

LEZIONE 30 ottobre 2013

LEZIONE 30 ottobre 2013 1 LEZIONE 30 ottobre 2013 FACTORING NOZIONE > è il contratto in forza del quale il factor (cessionario), solitamente un impresa, si impegna ad acquistare da un imprenditore, per un certo periodo (cedente

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI ACQUISTO DEI CREDITI DI IMPRESA (FACTORING) (Aggiornamento in vigore dal 01/04/2011)

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI ACQUISTO DEI CREDITI DI IMPRESA (FACTORING) (Aggiornamento in vigore dal 01/04/2011) FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI ACQUISTO DEI CREDITI DI IMPRESA (FACTORING) (Aggiornamento in vigore dal 01/04/2011) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca IFIS S.p.A. Sede Legale via Terraglio, 63 30174 Venezia

Dettagli

Capitale di credito PRESENTAZIONE DI EFFETTI SALVO BUON FINE

Capitale di credito PRESENTAZIONE DI EFFETTI SALVO BUON FINE PRESENTAZIONE DI EFFETTI SALVO BUON FINE Definizione È una forma di finanziamento basata sulla presentazione all incasso, da parte dell impresa, di crediti in scadenza aventi o meno natura cambiaria e

Dettagli

GE Commercial Finance Business Finance

GE Commercial Finance Business Finance TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI (D. Lgs n. 385/1993) a norma della Deliberazione del Comitato Interministeriale per il Credito e il Risparmio del 4 marzo 2003 relativa alla

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO FACTORING (OPERAZIONI DI ACQUISTO E GESTIONE DEI CREDITI DI IMPRESA) (Aggiornamento in vigore dal 01/07/2015)

FOGLIO INFORMATIVO FACTORING (OPERAZIONI DI ACQUISTO E GESTIONE DEI CREDITI DI IMPRESA) (Aggiornamento in vigore dal 01/07/2015) INFORMAZIONI SULLA BANCA I crediti si intenderanno ceduti con i privilegi, le garanzie personali e reali e con gli altri accessori, ivi compresi eventuali frutti scaduti, a qualsiasi titolo dovuti (quali

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING Enel.factor S.p.A. Codice Fiscale e partita IVA: 06152631005 Gruppo di appartenenza: Enel Sede legale: 00198

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA BANCA

INFORMAZIONI SULLA BANCA Norme sulla trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari (D.lgs 1/9/93 n. 385 Delibera CICR 4/3/03 Istruzioni di Vigilanza della Banca d Italia 29/7/2009). INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING BCC Factoring S.p.A. - Società di Factoring del Credito Cooperativo con socio unico Soggetta a direzione

Dettagli

DIRITTO PRIVATO. Parte Quarta Obbligazioni CESSIONE DEL CREDITO DELEGAZIONE ESPROMISSIONE ACCOLLO. SCHEMI del Corso di DIRITTO PRIVATO

DIRITTO PRIVATO. Parte Quarta Obbligazioni CESSIONE DEL CREDITO DELEGAZIONE ESPROMISSIONE ACCOLLO. SCHEMI del Corso di DIRITTO PRIVATO VINCENZO FRANCESCHELLI SCHEMI del Corso di DIRITTO PRIVATO - ad uso degli studenti vietata la riproduzione- (Avvertenza- Gli schemi costituiscono una traccia delle lezioni svolte. Possono servire per un

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO - Operazioni di acquisto crediti d'impresa -

FOGLIO INFORMATIVO - Operazioni di acquisto crediti d'impresa - FOGLIO INFORMATIVO - Operazioni di acquisto crediti d'impresa - Il Foglio Informativo contiene informazioni sull'intermediario, sulle condizioni e sulle principali caratteristiche dell'operazione o del

Dettagli

OPERAZIONI DI CESSIONE PRO SOLVENDO DEI CREDITI D IMPRESA CONTRO CORRISPETTIVO E DEI SERVIZI CONNESSI AI SENSI DELLA LEGGE 52/91 E ARTT. 1260 E SEGG.

OPERAZIONI DI CESSIONE PRO SOLVENDO DEI CREDITI D IMPRESA CONTRO CORRISPETTIVO E DEI SERVIZI CONNESSI AI SENSI DELLA LEGGE 52/91 E ARTT. 1260 E SEGG. FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI CESSIONE PRO SOLVENDO DEI CREDITI D IMPRESA CONTRO CORRISPETTIVO E DEI SERVIZI CONNESSI AI SENSI DELLA LEGGE 52/91 E ARTT. 1260 E SEGG. DEL COD. CIV. Sezione I - Informazioni

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI MATURITY FACTORING INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI MATURITY FACTORING INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI MATURITY FACTORING INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING BCC Factoring S.p.A. - Società di Factoring del Credito Cooperativo con socio unico Soggetta a direzione e coordinamento

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Acquisto dei Crediti di Impresa Factoring

FOGLIO INFORMATIVO Acquisto dei Crediti di Impresa Factoring FOGLIO INFORMATIVO Acquisto dei Crediti di Impresa Factoring Norme per la Trasparenza delle Operazioni e dei Servizi Bancari e Finanziari ai sensi degli artt. 115 e segg. TUB Informazioni su Milliora Finanzia

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING MATURITY PRO SOLUTO 12 ottobre 2015. Informazioni sulla Banca

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING MATURITY PRO SOLUTO 12 ottobre 2015. Informazioni sulla Banca FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING MATURITY PRO SOLUTO 12 ottobre 2015 Informazioni sulla Banca Banca Farmafactoring S.p.a. Sede legale e direzione generale: Via Domenichino, n 5 20149 Milano Numero

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO FACTORING

FOGLIO INFORMATIVO FACTORING Pag. 1 / 9 FOGLIO INFORMATIVO FACTORING Sezione 1 - Informazioni sulla Banca Monte dei Paschi di Siena Leasing & Factoring SpA Monte dei Paschi di Siena Leasing & Factoring, Banca per i servizi finanziari

Dettagli

- TASSO MASSIMO APPLICABILE PER IL COMPUTO INTERESSI:

- TASSO MASSIMO APPLICABILE PER IL COMPUTO INTERESSI: FOGLIO INFORMATIVO PER LE OPERAZIONI E SERVIZI DI FACTORING (Aggiornamento in vigore dal 01 ottobre 2014) INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING SARDA FACTORING SpA Sede legale e sede amministrativa viale

Dettagli

Sito internet Http://www.bancasassari.it indirizzo e-mail direzionegenerale@bancasassari.it

Sito internet Http://www.bancasassari.it indirizzo e-mail direzionegenerale@bancasassari.it FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI ACQUISTO DI CREDITI DI IMPRESA (Factoring) Aggiornamento al 1.1.2009 Servizio offerto da: BANCA DI SASSARI S.p.A. (codice ABI 5676.2) Società per Azioni con sede legale

Dettagli

Le Operazioni di Impiego: I FINANZIAMENTI BANCARI A BREVE TERMINE. Università degli Studi di Teramo - Prof. Paolo Di Antonio

Le Operazioni di Impiego: I FINANZIAMENTI BANCARI A BREVE TERMINE. Università degli Studi di Teramo - Prof. Paolo Di Antonio Le Operazioni di Impiego: I FINANZIAMENTI BANCARI A BREVE TERMINE 1 Le Operazioni di Impiego: I Finanziamenti a Breve Termine Finanziamenti Bancari Finanziamenti a breve termine Finanziamenti a medio-

Dettagli

Foglio informativo n. 2209. OPERAZIONI DI FACTORING GARANZIA DEI CREDITI COMMERCIALI

Foglio informativo n. 2209. OPERAZIONI DI FACTORING GARANZIA DEI CREDITI COMMERCIALI Foglio informativo n. 2209. OPERAZIONI DI FACTORING GARANZIA DEI CREDITI COMMERCIALI Informazioni sulla banca Denominazione: MEDIOCREDITO ITALIANO S.P.A. Sede legale e amministrativa : Via Montebello 18-20121

Dettagli

Factoring Internazionale Soluzioni per crescere

Factoring Internazionale Soluzioni per crescere Factoring Internazionale Soluzioni per crescere IL SERVIZIO INTERNAZIONALE Il servizio internazionale I SERVIZI 1. Gestione del credito 2. Approvazione del credito 3. Pagamento anticipato del credito I

Dettagli

serfactoring San Donato Milanese, 25 novembre 2013 Pagina 1 di 6

serfactoring San Donato Milanese, 25 novembre 2013 Pagina 1 di 6 - serfactoring TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI FINANZIARI Schema di foglio informativo Operazioni Maturity Servizio offerto da Serfactoring S.p.A. Via dell Unione Europea, 3-20097 San Donato

Dettagli

OPERAZIONI DI FACTORING FOGLIO INFORMATIVO factoring - 2012 07 11 giugno 2014INFORMAZIONI SULLA BANCA

OPERAZIONI DI FACTORING FOGLIO INFORMATIVO factoring - 2012 07 11 giugno 2014INFORMAZIONI SULLA BANCA Pag. 1 / 9 OPERAZIONI DI FACTORING FOGLIO INFORMATIVO factoring - 2012 07 11 giugno 2014INFORMAZIONI SULLA BANCA Monte dei Paschi di Siena Leasing & Factoring, Banca per i servizi finanziari alle imprese

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO FACTORING

FOGLIO INFORMATIVO FACTORING Pag. 1 / 11 FOGLIO INFORMATIVO FACTORING Le condizioni pubblicizzate non costituiscono offerta al pubblico a norma dell art. 1336 del Codice Civile Sezione 1 - Informazioni sulla Banca Monte dei Paschi

Dettagli

Foglio informativo OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING

Foglio informativo OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING Foglio informativo OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING AOSTA FACTOR SPA Sede legale ed amministrativa: 11100 AOSTA, Av. du Conseil des Commis, 25, Tel. 0165 23

Dettagli

Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli articoli n. 115 e seguenti T.U.B.

Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli articoli n. 115 e seguenti T.U.B. Foglio Informativo n UF05 Aggiornamento n 24 ultimo aggiornamento 02/10/2015 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli articoli n. 115 e seguenti T.U.B.

Dettagli

GE CAPITAL FINANCE S.R.L.

GE CAPITAL FINANCE S.R.L. GE CAPITAL FINANCE S.R.L. FOGLIO INFORMATIVO AI SENSI DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI TRASPARENZA (Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115 e

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING BCC Factoring S.p.A. - Società di Factoring del Credito Cooperativo con socio unico Soggetta a direzione

Dettagli

EMILIA ROMAGNA FACTOR S.p.A.

EMILIA ROMAGNA FACTOR S.p.A. EMILIA ROMAGNA FACTOR S.p.A. Bologna, 2 Aprile 2012 FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI ACQUISTO DI CREDITI DI IMPRESA (Factoring) INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO denominazione: EMILIA ROMAGNA FACTOR

Dettagli

Il prodotto maturity. Factoring around Europe: Italia Espana Brescia, 20-21 settembre 2007

Il prodotto maturity. Factoring around Europe: Italia Espana Brescia, 20-21 settembre 2007 Il prodotto maturity Factoring around Europe: Italia Espana Brescia, 20-21 settembre 2007 Il prodotto maturity: le origini Nella seconda metà degli anni 80, Ifitalia lancia sul mercato italiano il prodotto

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING BCC Factoring S.p.A. - Società di Factoring del Credito Cooperativo con socio unico Soggetta a direzione e

Dettagli

SCONTO DI PORTAFOGLIO COMMERCIALE

SCONTO DI PORTAFOGLIO COMMERCIALE 1 FOGLIO INFORMATIVO SCONTO DI PORTAFOGLIO COMMERCIALE INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI SPINAZZOLA SOCIETA COOPERATIVA Sede legale: Corso Umberto I 65-76014 SPINAZZOLA (BT) Tel.

Dettagli

Foglio informativo n. 2203. OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO

Foglio informativo n. 2203. OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO Foglio informativo n. 2203. OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO Informazioni sulla banca Denominazione: MEDIOCREDITO ITALIANO S.P.A. Sede legale e amministrativa : Via Montebello 18-20121 Milano Numero

Dettagli

OPERAZIONI DI FACTORING

OPERAZIONI DI FACTORING Pag. 1 / 10 OPERAZIONI DI FACTORING INFORMAZIONI SULLA BANCA Monte dei Paschi di Siena Leasing & Factoring, Banca per i servizi finanziari alle imprese S.p.A. Sede legale e Direzione Generale a Siena (SI)

Dettagli

La pianificazione dell equilibrio finanziario

La pianificazione dell equilibrio finanziario La pianificazione dell equilibrio finanziario Sebastiano Di Diego - Fabrizio Micozzi 1 L ottimizzazione della gestione delle fonti di finanziamento richiede l analisi di una metodologia di calcolo del

Dettagli

serfactoring CONDIZIONI ECONOMICHE MASSIME APPLICABILI San Donato Milanese, 25 novembre 2013 Pagina 1 di 6

serfactoring CONDIZIONI ECONOMICHE MASSIME APPLICABILI San Donato Milanese, 25 novembre 2013 Pagina 1 di 6 TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI FINANZIARI Schema foglio informativo Operazioni di factoring pro solvendo Servizio offerto da Serfactoring S.p.A. Via dell Unione Europea, 3-20097 San Donato

Dettagli

Il factoring internazionale

Il factoring internazionale Il factoring internazionale Internazionale prefazione Le operazioni di factoring sono in misura crescente effettuate con controparti cedenti e debitrici estere per effetto della crescente internazionalizzazione

Dettagli

Foglio informativo n. 2206. OPERAZIONI DI FACTORING MATURITY

Foglio informativo n. 2206. OPERAZIONI DI FACTORING MATURITY Foglio informativo n. 2206. OPERAZIONI DI FACTORING MATURITY Informazioni sulla banca Denominazione: MEDIOCREDITO ITALIANO S.P.A. Sede legale e amministrativa : Via Montebello 18-20121 Milano Numero verde:

Dettagli

RILEVAZIONI CONTABILI DI SCONTO E INCASSO EFFETTI, RICEVUTE BANCARIE E FACTORING

RILEVAZIONI CONTABILI DI SCONTO E INCASSO EFFETTI, RICEVUTE BANCARIE E FACTORING RILEVAZIONI CONTABILI DI SCONTO E INCASSO EFFETTI, RICEVUTE BANCARIE E FACTORING L operazione di sconto cambiario Lo sconto cambiario rappresenta un operazione di smobilizzo dei crediti commerciali mediante

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI MATURITY FACTORING INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI MATURITY FACTORING INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI MATURITY FACTORING INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING BCC Factoring S.p.A. - Società di Factoring del Credito Cooperativo con socio unico Soggetta a direzione e coordinamento

Dettagli

Sifin S.r.l. dal 1985. Soluzioni finanziarie per le farmacie

Sifin S.r.l. dal 1985. Soluzioni finanziarie per le farmacie Sifin S.r.l. dal 1985 Soluzioni finanziarie per le farmacie Ottobre 2008 1 La nostra storia Sifin Srl è una società di factoring regolarmente iscritta nel registro degli Intermediari Finanziari (ex art.

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING Aggiornato al 01/04/2016 1 INDICE 1. Informazioni sulla Società di factoring 2. Identificazione del soggetto 3. Che cos è il factoring 4. Il Factoring Prosolvendo

Dettagli

Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli articoli n. 115 e seguenti T.U.B.

Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli articoli n. 115 e seguenti T.U.B. Foglio Informativo n UF06 Aggiornamento n 24 ultimo aggiornamento 02/10/2015 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli articoli n. 115 e seguenti T.U.B.

Dettagli

LEASING, LEASE-BACK E FACTORING

LEASING, LEASE-BACK E FACTORING ESERCIZIO 1 MAXICANONE DI LEASING LEASING, LEASE-BACK E FACTORING Il contratto di leasing può prevedere, oltre ai canoni mensili, il pagamento di un maxicanone iniziale. In tale ipotesi la quota del canone

Dettagli

Il leasing e il Factoring

Il leasing e il Factoring Il leasing e il Factoring Il leasing Il leasing è giuridicamente un contratto atipico perché non ricade nelle tipologie previste dalla legislazione. Con il contratto di leasing tradizionale, l azienda

Dettagli

ESERCITAZIONI DI DIRITTO PRIVATO. Applicazione delle regole in materia di contratti: casi e materiali

ESERCITAZIONI DI DIRITTO PRIVATO. Applicazione delle regole in materia di contratti: casi e materiali ESERCITAZIONI DI DIRITTO PRIVATO Applicazione delle regole in materia di contratti: casi e materiali INTRODUZIONE Le esercitazioni affiancano alla descrizione generica di alcuni istituti contrattuali (contratti

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI MATURITY FACTORING INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI MATURITY FACTORING INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI MATURITY FACTORING INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING BCC Factoring S.p.A. - Società di Factoring del Credito Cooperativo con socio unico Soggetta a direzione e coordinamento

Dettagli

Foglio informativo OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING

Foglio informativo OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING Foglio informativo OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING AOSTA FACTOR SPA Sede legale ed amministrativa: 11100 AOSTA, Av. du Conseil des Commis, 25, Tel. 0165 23 80

Dettagli

Foglio informativo. Acquisto di crediti con la garanzia da parte del Fornitore cedente della solvenza del debitore ceduto (pro solvendo).

Foglio informativo. Acquisto di crediti con la garanzia da parte del Fornitore cedente della solvenza del debitore ceduto (pro solvendo). Foglio informativo. Acquisto di crediti con la garanzia da parte del Fornitore cedente della solvenza del debitore ceduto (pro solvendo). Informazioni sulla società di factoring. Centro Factoring S.p.A.

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO Crediti vs. EE-LL Convenzione Finlombarda Credito IN-CASSA

FOGLIO INFORMATIVO. OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO Crediti vs. EE-LL Convenzione Finlombarda Credito IN-CASSA FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO Crediti vs. EE-LL Convenzione Finlombarda Credito IN-CASSA INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING BCC Factoring S.p.A. - Società di Factoring del

Dettagli

Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli articoli n. 115 e seguenti T.U.B.

Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli articoli n. 115 e seguenti T.U.B. Foglio Informativo n UF04 Aggiornamento n 24 ultimo aggiornamento 02/10/2015 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli articoli n. 115 e seguenti T.U.B.

Dettagli

GLI STRUMENTI FINANZIARI PER IL MERCATO DOMESTICO

GLI STRUMENTI FINANZIARI PER IL MERCATO DOMESTICO GLI STRUMENTI FINANZIARI PER IL MERCATO DOMESTICO Pag. 2 Mutuo Impresa MULTIFASCE Pag. 3 Definizione e Beneficiari MULTIFASCE è la nuova linea di credito destinata alle aziende Corporate e Small business

Dettagli

FACTORING DEFINIZIONE E CARATTERISTICHE

FACTORING DEFINIZIONE E CARATTERISTICHE FACTORING DEFINIZIONE E CARATTERISTICHE Il factoring è un'operazione finanziaria con la quale un'impresa cede, dietro pagamento di un corrispettivo, dei crediti commerciali ad una società (factor) che

Dettagli

Soluzioni finanziarie per le farmacie

Soluzioni finanziarie per le farmacie dal 1985 Soluzioni finanziarie per le farmacie Maggio 2010 SIFIN S.r.l. SOCIETA DI INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA e-mail: info@sifinitalia.it www.sifinitalia.it via C. Battisti, 10 40123 Bologna tel: 051.238126-fax:

Dettagli

Foglio informativo n. 2204. OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO

Foglio informativo n. 2204. OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO Foglio informativo n. 2204. OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO Informazioni sulla banca Denominazione: MEDIOCREDITO ITALIANO S.P.A. Sede legale e amministrativa : Via Montebello 18-20121 Milano Numero

Dettagli

Foglio informativo. Acquisto di crediti senza la garanzia da parte del Fornitore cedente della solvenza del debitore ceduto (pro soluto).

Foglio informativo. Acquisto di crediti senza la garanzia da parte del Fornitore cedente della solvenza del debitore ceduto (pro soluto). Foglio informativo. Acquisto di crediti senza la garanzia da parte del Fornitore cedente della solvenza del debitore ceduto (pro soluto). Informazioni sulla società di factoring. Centro Factoring S.p.A.

Dettagli

Factoring Tour: Bari

Factoring Tour: Bari Factoring Tour: Bari Il factoring: la gestione professionale dei crediti al servizio dell impresa LA CESSIONE DEI CREDITI IVA E NOVITA IN TEMA DI REVOCATORIA FALLIMENTARE Intervento di Massimo Lupi, avvocato

Dettagli

Cos'è. Questi servizi riguardano:

Cos'è. Questi servizi riguardano: UBI FACTOR Cos'è Il factoring è una combinazione di servizi finanziari e di gestione del credito che consentono ad una società di rafforzare sotto il profilo qualitativo e di valorizzare sotto quello finanziario

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di ANTICIPO RIBA AL SALVO BUON FINE (SBF) E/O IMMEDIATA DISPONIBILITA

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di ANTICIPO RIBA AL SALVO BUON FINE (SBF) E/O IMMEDIATA DISPONIBILITA FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di ANTICIPO RIBA AL SALVO BUON FINE (SBF) E/O IMMEDIATA DISPONIBILITA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Maierato (Provincia di Vibo Valentia)

Dettagli

MODIFICAZIONI SOGGETTIVE DEL RAPPORTO OBBLIGATORIO.

MODIFICAZIONI SOGGETTIVE DEL RAPPORTO OBBLIGATORIO. 1 MODIFICAZIONI SOGGETTIVE DEL RAPPORTO OBBLIGATORIO. Fenomeni di mutamento della titolarità delle situazioni giuridiche soggettive facenti capo al rapporto obbligatorio: sub-ingresso di un soggetto nell

Dettagli

Art. 2901 - Condizioni

Art. 2901 - Condizioni Art. 2901 - Condizioni [I]. Il creditore, anche se il credito è soggetto a condizione o a termine, può domandare che siano dichiarati inefficaci nei suoi confronti gli atti di disposizione del patrimonio

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI ACQUISTO DI CREDITI DI IMPRESA (Factoring) Servizio offerto da:

FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI ACQUISTO DI CREDITI DI IMPRESA (Factoring) Servizio offerto da: FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI ACQUISTO DI CREDITI DI IMPRESA (Factoring) Milano, 1 ottobre 2003 Servizio offerto da: Banco di Sardegna S.p.A. Sede Legale in Cagliari, Viale Bonaria, 33 Sede Amministrativa,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING BCC Factoring S.p.A. - Società di Factoring del Credito Cooperativo con socio unico Soggetta a direzione e

Dettagli

IL LEASING E IL FACTORING. Nel turismo

IL LEASING E IL FACTORING. Nel turismo IL LEASING E IL FACTORING Nel turismo Il leasing Le imprese turistiche possono entrare in possesso delle immobilizzazioni materiali necessarie attraverso contratto di leasing: l azienda locatrice cede

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO PER LE OPERAZIONI DI FACTORING (Aggiornamento in vigore dall 1 Luglio 2015)

FOGLIO INFORMATIVO PER LE OPERAZIONI DI FACTORING (Aggiornamento in vigore dall 1 Luglio 2015) FOGLIO INFORMATIVO PER LE OPERAZIONI DI FACTORING (Aggiornamento in vigore dall 1 Luglio 2015) INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO FINANZIARIO FACTORCOOP S.P.A. Sede Legale: Via F.lli Cairoli, 11-40121 Bologna

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI MATURITY FACTORING INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI MATURITY FACTORING INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI MATURITY FACTORING INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING BCC Factoring S.p.A. - Società di Factoring del Credito Cooperativo con socio unico Soggetta a direzione e coordinamento

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING BCC Factoring S.p.A. - Società di Factoring del Credito Cooperativo con socio unico Soggetta a direzione e

Dettagli

serfactoring San Donato Milanese, 1 giugno 2015 Pagina 1 di 6

serfactoring San Donato Milanese, 1 giugno 2015 Pagina 1 di 6 TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI FINANZIARI Schema foglio informativo Dilazioni di pagamento Servizio offerto da Serfactoring S.p.A. Via Fabiani, 1/B - 20097 San Donato Milanese (MI) Fax:0252045730/8/9

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING MATURITY FACTORING

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING MATURITY FACTORING FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING MATURITY FACTORING INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING UBI FACTOR S.P.A. Società con Socio Unico UBI BANCA S.C.P.A. Sede legale Via Fratelli Gabba, 1 20121

Dettagli

serfactoring San Donato Milanese, 25 novembre 2013 Pagina 1 di 6

serfactoring San Donato Milanese, 25 novembre 2013 Pagina 1 di 6 TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI FINANZIARI Schema foglio informativo Operazioni di factoring pro soluto Servizio offerto da Serfactoring S.p.A. Via dell Unione Europea, 3-20097 San Donato Milanese

Dettagli

Factoring e convenzione fornitori

Factoring e convenzione fornitori Factoring e convenzione fornitori Reggio Emilia, 25 marzo 2015 Giuliano Casagrande Direttore Commerciale Credemfactor S.p.A. Il Factoring Il concetto può essere sintetizzato in 4 parole chiave: 1. Valutazione

Dettagli

TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI FINANZIARI

TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI FINANZIARI TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI FINANZIARI Schema foglio informativo Dilazioni di pagamento Servizio offerto da Serfactoring S.p.A. Via Maastricht, 1-20097 San Donato Milanese (MI) Fax:0252045730/8/9

Dettagli

CONTRATTO DI FACTORING N. [ ] DOCUMENTO DI SINTESI n.1. Condizioni Economiche del Contratto

CONTRATTO DI FACTORING N. [ ] DOCUMENTO DI SINTESI n.1. Condizioni Economiche del Contratto CONTRATTO DI FACTORING N. [ ] DOCUMENTO DI SINTESI n.1 Corrispettivo Condizioni Economiche del Contratto Il Factor corrisponderà al Fornitore un Corrispettivo, pari al valore nominale in linea capitale

Dettagli

Revocatorie Rimesse bancarie

Revocatorie Rimesse bancarie Revocatorie Rimesse bancarie 22 giugno 2004 Confronto su prassi giudiziaria e giurisprudenziale presso il Tribunle di Torre Annunziata Dott. Massimo Sequino Presupposto normativo Art. 67 comma 2 legge

Dettagli

ANTICIPI SU CREDITI E FATTURE COMMERCIALI

ANTICIPI SU CREDITI E FATTURE COMMERCIALI Pag. 1 / 5 Foglio Informativo ANTICIPI SU CREDITI E FATTURE COMMERCIALI INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100 - Siena Numero verde 800.41.41.41 (e-mail

Dettagli

Il Factoring, strumento di gestione e finanziamento del circolante

Il Factoring, strumento di gestione e finanziamento del circolante Il Factoring, strumento di gestione e finanziamento del circolante Sarda Factoring S.p.A. Via S. Margherita n. 8 09124 CAGLIARI Tel. 070 668139 Fax 070 660884 www.sardafactoring.it - sardafactoring@tiscali.it

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Operazioni di Factoring (cedente)

FOGLIO INFORMATIVO Operazioni di Factoring (cedente) FOGLIO INFORMATIVO Operazioni di Factoring (cedente) INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione: Barclays Bank PLC Sede Legale: 1, Churchill Place London E14 5HP (UK) Sede in Italia: Via della Moscova 18-20121

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING BCC Factoring S.p.A. - Società di Factoring del Credito Cooperativo con socio unico Soggetta a direzione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING BCC Factoring S.p.A. - Società di Factoring del Credito Cooperativo con socio unico Soggetta a direzione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING BCC Factoring S.p.A. - Società di Factoring del Credito Cooperativo con socio unico Soggetta a direzione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. per OPERAZIONI DI FACTORING MATURITY

FOGLIO INFORMATIVO. per OPERAZIONI DI FACTORING MATURITY FOGLIO INFORMATIVO per OPERAZIONI DI FACTORING MATURITY (VERSIONE IN VIGORE DAL 16 OTTOBRE 2008) LE CONDIZIONI DI SEGUITO PUBBLICIZZATE NON COSTITUISCONO OFFERTA AL PUBBLICO Sezione 1 Informazioni su S

Dettagli

Foglio informativo n. 2211. OPERAZIONI DI FACTORING TRAVELFACTORING

Foglio informativo n. 2211. OPERAZIONI DI FACTORING TRAVELFACTORING Foglio informativo n. 2211. OPERAZIONI DI FACTORING TRAVELFACTORING Informazioni sulla banca Denominazione: MEDIOCREDITO ITALIANO S.P.A. Sede legale e amministrativa : Via Montebello 18-20121 Milano Numero

Dettagli

la banca italiana per l impresa CONVEGNO APIVERONA Finanza per le PMI : Come perché cedere i crediti nel 2011

la banca italiana per l impresa CONVEGNO APIVERONA Finanza per le PMI : Come perché cedere i crediti nel 2011 la banca italiana per l impresa CONVEGNO APIVERONA Finanza per le PMI : Come perché cedere i crediti nel 2011 Febbraio 2011 Finanza a supporto della crescita delle PMI Finanza a breve termine La capacità

Dettagli

ISTITUTI FINANZIARI RIUNITI SpA. Sede di Nola: Ufficio di Roma: Ufficio di Salerno:

ISTITUTI FINANZIARI RIUNITI SpA. Sede di Nola: Ufficio di Roma: Ufficio di Salerno: FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI ACQUISTO DEI CREDITI D IMPRESA (FACTORING) Redatto ai sensi delle disposizioni della Banca di Italia del 29.07.2009 sulla Trasparenza delle operazioni e dei servizi

Dettagli

Via Anfiteatro Laterizio n. 11/13 Nola (NA) Tel.: 081/512.35.76 081/823.50.13 Fax: 081/512.35.78 www.ilpafinanziaria.com info@ilpafinanziaria.

Via Anfiteatro Laterizio n. 11/13 Nola (NA) Tel.: 081/512.35.76 081/823.50.13 Fax: 081/512.35.78 www.ilpafinanziaria.com info@ilpafinanziaria. FINANZIARIA Via Anfiteatro Laterizio n. 11/13 Nola (NA) Tel.: 081/512.35.76 081/823.50.13 Fax: 081/512.35.78 www.ilpafinanziaria.com info@ilpafinanziaria.com FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI ACQUISTO

Dettagli

LA CARTOLARIZZAZIONE DEI CREDITI BANCARI

LA CARTOLARIZZAZIONE DEI CREDITI BANCARI 1 LA CARTOLARIZZAZIONE DEI CREDITI BANCARI La Legge 130/1999 ha introdotto in Italia la disciplina della cartolarizzazione dei crediti bancari, più nota come securitization, mutuandola dal sistema bancario

Dettagli

Il factoring tra finanza e servizi

Il factoring tra finanza e servizi in collaborazione con Factorit spa Il factoring tra finanza e servizi Giuseppe Nardone Resp. Sviluppo Affari e Canali e Distributivi Il factoring: definizione Il factoring è oggi il solo prodotto presente

Dettagli

Foglio informativo n. 2200 OPERAZIONI DI FACTORING CREDITO DI FORNITURA PRO SOLUTO

Foglio informativo n. 2200 OPERAZIONI DI FACTORING CREDITO DI FORNITURA PRO SOLUTO Foglio informativo n. 2200 OPERAZIONI DI FACTORING CREDITO DI FORNITURA PRO SOLUTO Informazioni sulla banca Denominazione: MEDIOCREDITO ITALIANO S.P.A. Sede legale e amministrativa : Via Montebello 18-20121

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di ANTICIPAZIONI SU CREDITI E/O FATTURE

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di ANTICIPAZIONI SU CREDITI E/O FATTURE INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di ANTICIPAZIONI SU CREDITI E/O FATTURE Banca dell Alta Murgia Credito Cooperativo Soc. Coop. Piazza Zanardelli, 16 70022 Altamura (BA)

Dettagli

Tra le parti PAT. Enti strumentali (.) le Banche/intermediari finanziari aderenti (..) PREMESSO CHE

Tra le parti PAT. Enti strumentali (.) le Banche/intermediari finanziari aderenti (..) PREMESSO CHE SCHEMA DI PROTOCOLLO PER IL SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DEI FORNITORI DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO E DEI SUOI ENTI STRUMENTALI ATTRAVERSO LA CESSIONE, PRO SOLUTO O PRO SOLVENDO, DEI CREDITI

Dettagli

EMILIA ROMAGNA FACTOR S.p.A. FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI FACTORING INTERNAZIONALE

EMILIA ROMAGNA FACTOR S.p.A. FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI FACTORING INTERNAZIONALE EMILIA ROMAGNA FACTOR S.p.A. Abbrev.: EMIL-RO FACTOR S.p.A. Strada Maggiore 29 40125 Bologna Tel 051 6482111 Fax 051 6482199 e-mail emilro@emilro.it Capitale Sociale Euro 36.393.940 i.v. REA 0366365 reg.

Dettagli

Pianificazione & Marketing. Padova, 20 ottobre 2009

Pianificazione & Marketing. Padova, 20 ottobre 2009 Padova, 20 ottobre 2009 Padova, 20 ottobre 2009 La crisi in sintesi Intervento delle autorità di politica economica per cercare di ridurne la portata ampia liquidità al sistema finanziario e tassi ai minimi

Dettagli

Opponibilità di crediti futuri ed eventuali alla procedura di concordato preventivo

Opponibilità di crediti futuri ed eventuali alla procedura di concordato preventivo Opponibilità di crediti futuri ed eventuali alla procedura di concordato preventivo Tribunale di prato, 30 settembre 2014. Presidente relatore Maria Novella Legnaioli. Concordato preventivo - Cessione

Dettagli

Credemfactor spa. Luciano Braglia Amministratore Delegato. Reggio Emilia 29 aprile 2016

Credemfactor spa. Luciano Braglia Amministratore Delegato. Reggio Emilia 29 aprile 2016 Credemfactor spa Luciano Braglia Amministratore Delegato Reggio Emilia 29 aprile 2016 Nuovo servizio on line che permette alle imprese di cedere i propri crediti in modo comodo, veloce, sicuro Il processo

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO AI SENSI DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E SERVIZI BANCARI

FOGLIO INFORMATIVO AI SENSI DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E SERVIZI BANCARI FOGLIO INFORMATIVO AI SENSI DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E SERVIZI BANCARI (Istruzioni di vigilanza della Banca d Italia) OPERAZIONI DIFACTORING E REVERSE FACTORING PRO SOLUTO

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING UBI FACTOR S.P.A. Società con Socio Unico UBI BANCA S.C.P.A. Sede legale Via Fratelli Gabba, 1 20121 MILANO

Dettagli

Aggiornamento n.4 Ultimo aggiornamento: 11 gennaio 2016. Socio unico, Direzione e Coordinamento: SACE S.p.A.

Aggiornamento n.4 Ultimo aggiornamento: 11 gennaio 2016. Socio unico, Direzione e Coordinamento: SACE S.p.A. D.Lgs. del 1/09/1993, n. 385 (T.U.B.) Provvedimento Banca Aggiornamento n.4 Ultimo aggiornamento: 11 gennaio 2016 INFORMAZIONI SULLA SOCIETÀ DI FACTORING SACE Fct S.p.A. Sede Legale: Via A. De Togni n.

Dettagli

Factoring Flessibilità per la gestione ottimale del capitale circolante

Factoring Flessibilità per la gestione ottimale del capitale circolante Factoring Flessibilità per la gestione ottimale del capitale circolante GE Capital è leader europeo nel settore del factoring: GE Capital è leader europeo nel settore del factoring: oltre 8.000 clienti;

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING BCC Factoring S.p.A. - Società di Factoring del Credito Cooperativo con socio unico Soggetta a direzione e

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEI DOCUMENTI ESSENZIALI SOCIETA DI CAPITALI

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEI DOCUMENTI ESSENZIALI SOCIETA DI CAPITALI ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEI DOCUMENTI ESSENZIALI SOCIETA DI CAPITALI MODALITA OPERATIVE PER LA CESSIONE DEL CREDITO DOCUMENTAZIONE DA COMPILARE: 1. CONTRATTO obbligatorio 2. LETTERA DI CESSIONE

Dettagli

FACTORING MATURITY (sia pro-solvendo che pro-soluto)

FACTORING MATURITY (sia pro-solvendo che pro-soluto) Ifitalia INTERNATIONAL FACTORS ITALIA S.P.A. FOGLIO INFORMATIVO FACTORING MATURITY (sia pro-solvendo che pro-soluto) Condizioni in vigore dal 30.05.2011 e valide fino a nuovo avviso Informazioni sull intermediario

Dettagli