4 - APQ Sicurezza per lo sviluppo della Regione Sardegna

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "4 - APQ Sicurezza per lo sviluppo della Regione Sardegna"

Transcript

1 4 - APQ Sicurezza per lo sviluppo della Regione Sardegna 9 - APQ Aree Urbane Centro Regionale di Programmazione Schede di sintesi per intervento al 31 dicembre 2006 Cagliari, febbraio Sicurezza per lo sviluppo della Regione Sardegna 1

2 4 SICUREZZA PER LO SVILUPPO DELLA SARDEGNA Indice Pag. Intervento 1 APQ Originario BC BARUMINI - Messa in sicurezza area archeologica di Barumini (Ca) BC CAPRERA - Messa in sicurezza del Compendio Garibaldino nell'isola di Caprera (La Maddalena - SS -) BC NORA - Messa in sicurezza dell'area archeologica di Nora (Pula - CA -) BC THARROS - Messa in Sicurezza area archeologica di Tharros (Cabras - OR -) CUNC. FESR - Progetto Pilota "Cuncordia" (Barbagia) CUNC. FSE - Progetto Pilota "Cuncordia" (Barbagia) DROP OUT - Drop out (dispersione scolastica) FORMAZ SP - Formazione specialistica operatori sicurezza (corsi a catalogo) LULA FESR - Progetto pilota "Legalità per Lula" LULA FSE - Progetto pilota "Legalità per Lula" N.VERDE - Numero verde in ausilio alle vittime della tratta a scopo di sfruttamento sessuale P.ON-LINE - Polizia On Line PONTERADIO - Digitalizzazione rete in ponte radio interpolizie REGSA/ Inserimento e reinserimento lavorativo dei gruppi svantaggiati REGSA/ Prevenzione della dispersione scolastica REGSA/ Istruzione e formazione permanente REGSA/ Adeguamento delle competenze della P.A REGSA/ Sviluppo e consolidamento dell'imprenditorialita con priorita ai nuovi bacini di impiego REGSA/ Promozione della partecipazione femminile al mercato del lavoro REGSA/ Infrastrutture per l'inclusione scolastica REGSA/ La qualità della vita nelle città: miglioramento dell'offerta di servizi sociali e assistenziali REGSA/7 - Assistenza tecnica sorveglianza e valutazione SENT.MEMOR - I sentieri della memoria - Carta di accesso al territorio URBAN - Ampliamento della rete antiviolenza tra le città Urban VIG.QUART. - Formazione specialistica operatori di sicurezza (Vigili di quartiere) Cagliari, febbraio Sicurezza per lo sviluppo della Regione Sardegna 1

3 4 SICUREZZA PER LO SVILUPPO DELLA SARDEGNA 1 - BC BARUMIN - Messa in sicurezza area archeologica di Barumini (Ca) Somma stanziata: ,38 Somma impegnata: ,17 0,12M % impegnato su stanziato: 68,02% Costo realizzato: ,67 0,08M 68,0% 64,1% 64,1% % realizzato su stanziato: 64,07% 0,06M Pagamenti: ,67 % pagato su stanziato: 64,07% Stato di attuazione: Esecuzione lavori (64%) 0,04M 0,02M Cagliari, febbraio Sicurezza per lo sviluppo della Regione Sardegna 1

4 4 SICUREZZA PER LO SVILUPPO DELLA SARDEGNA 2 - BC CAPRERA - Messa in sicurezza del Compendio Garibaldino nell'isola di Caprera (La Maddalena - SS -) Somma stanziata: ,90 Somma impegnata: ,40 % impegnato su stanziato: 80,45% 0,50M 80,5% 80,5% 80,5% Costo realizzato: ,30 % realizzato su stanziato: 80,45% 0,30M Pagamenti: ,30 % pagato su stanziato: 80,45% Stato di attuazione: Esecuzione lavori (80%) Cagliari, febbraio Sicurezza per lo sviluppo della Regione Sardegna 2

5 4 SICUREZZA PER LO SVILUPPO DELLA SARDEGNA 3 - BC NORA - Messa in sicurezza dell'area archeologica di Nora (Pula - CA -) Somma stanziata: ,52 Somma impegnata: ,52 % impegnato su stanziato: 72,89% Costo realizzato: ,39 % realizzato su stanziato: 72,23% Pagamenti: ,39 % pagato su stanziato: 72,23% Stato di attuazione: Esecuzione lavori (72%) 0,45M 0,35M 0,30M 0,25M 0,15M 0,05M 72,9% 72,2% 72,2% Cagliari, febbraio Sicurezza per lo sviluppo della Regione Sardegna 3

6 4 SICUREZZA PER LO SVILUPPO DELLA SARDEGNA 4 - BC THARROS - Messa in Sicurezza area archeologica di Tharros (Cabras - OR -) Somma stanziata: ,90 Somma impegnata: ,20 % impegnato su stanziato: 74,18% Costo realizzato: ,33 0,50M 74,2% % realizzato su stanziato: 38,41% 0,30M 38,4% 38,4% Pagamenti: ,33 % pagato su stanziato: 38,41% Stato di attuazione: Esecuzione lavori (38%) Cagliari, febbraio Sicurezza per lo sviluppo della Regione Sardegna 4

7 4 SICUREZZA PER LO SVILUPPO DELLA SARDEGNA 5 - CUNC. FESR - Progetto Pilota "Cuncordia" (Barbagia) Somma stanziata: ,00 Somma impegnata: ,00 Costo realizzato: ,00 % realizzato su stanziato: 100% Pagamenti: ,90 % pagato su stanziato: 87,55% Stato di attuazione: Da collaudare 2,50M 2,00M 1,50M 1,00M 0,50M 100,0% 100,0% 87,6% Cagliari, febbraio Sicurezza per lo sviluppo della Regione Sardegna 5

8 4 SICUREZZA PER LO SVILUPPO DELLA SARDEGNA 6 - CUNC. FSE - Progetto Pilota "Cuncordia" (Barbagia) Somma stanziata: ,96 Somma impegnata: ,96 Costo realizzato: ,50 % realizzato su stanziato: 90,05% Pagamenti: ,79 % pagato su stanziato: 30% Stato di attuazione: Esecuzione lavori (90%) 0,45M 0,35M 0,30M 0,25M 0,15M 0,05M 100,0% 90,1% 30,0% Cagliari, febbraio Sicurezza per lo sviluppo della Regione Sardegna 6

9 4 SICUREZZA PER LO SVILUPPO DELLA SARDEGNA 7 - DROP OUT - Drop out (dispersione scolastica) Somma stanziata: ,04 Somma impegnata: ,04 Costo realizzato: ,04 % realizzato su stanziato: 100% Pagamenti: ,04 % pagato su stanziato: 100% Stato di attuazione: Concluso 0,70M 0,50M 0,30M 100,0% 100,0% 100,0% Cagliari, febbraio Sicurezza per lo sviluppo della Regione Sardegna 7

10 4 SICUREZZA PER LO SVILUPPO DELLA SARDEGNA 8 - FORMAZ SP - Formazione specialistica operatori sicurezza (corsi a catalogo) Somma stanziata: ,00 Somma impegnata: ,00 Costo realizzato: ,00 % realizzato su stanziato: 100% Pagamenti: ,00 % pagato su stanziato: 100% Stato di attuazione: Concluso 0,16M 0,14M 0,12M 0,08M 0,06M 0,04M 0,02M 100,0% 100,0% 100,0% Cagliari, febbraio Sicurezza per lo sviluppo della Regione Sardegna 8

11 4 SICUREZZA PER LO SVILUPPO DELLA SARDEGNA 9 - LULA FESR - Progetto pilota "Legalità per Lula" Somma stanziata: ,00 Somma impegnata: ,00 1,60M 1,40M 100,0% 86,3% 86,3% 1,20M Costo realizzato: ,00 1,00M % realizzato su stanziato: 86,34% 0,80M Pagamenti: ,54 % pagato su stanziato: 86,27% Stato di attuazione: Esecuzione lavori (86%) Cagliari, febbraio Sicurezza per lo sviluppo della Regione Sardegna 9

12 4 SICUREZZA PER LO SVILUPPO DELLA SARDEGNA 10 - LULA FSE - Progetto pilota "Legalità per Lula" Somma stanziata: ,00 Somma impegnata: ,00 0,50M 100,0% 100,0% Costo realizzato: ,00 % realizzato su stanziato: 100% 0,30M 45,2% Pagamenti: ,00 % pagato su stanziato: 45,19% Stato di attuazione: Da collaudare Cagliari, febbraio Sicurezza per lo sviluppo della Regione Sardegna 10

13 4 SICUREZZA PER LO SVILUPPO DELLA SARDEGNA 11 - N.VERDE - Numero verde in ausilio alle vittime della tratta a scopo di sfruttamento sessuale Somma stanziata: ,49 Somma impegnata: ,49 Costo realizzato: ,49 % realizzato su stanziato: 100% Pagamenti: ,64 % pagato su stanziato: 95,85% Stato di attuazione: Da collaudare 0,18M 0,16M 0,14M 0,12M 0,08M 0,06M 0,04M 0,02M 100,0% 95,8% 100,0% Cagliari, febbraio Sicurezza per lo sviluppo della Regione Sardegna 11

14 4 SICUREZZA PER LO SVILUPPO DELLA SARDEGNA 12 - P.ON-LINE - Polizia On Line Somma stanziata: ,97 Somma impegnata: ,97 Costo realizzato: ,97 % realizzato su stanziato: 100% Pagamenti: ,64 % pagato su stanziato: 97,37% Stato di attuazione: Da collaudare 1,00M 0,90M 0,80M 0,70M 0,50M 0,30M 100,0% 97,4% 100,0% Cagliari, febbraio Sicurezza per lo sviluppo della Regione Sardegna 12

15 4 SICUREZZA PER LO SVILUPPO DELLA SARDEGNA 13 - PONTERADIO - Digitalizzazione rete in ponte radio interpolizie Somma stanziata: ,90 Somma impegnata: , ,0% 97,1% 100,0% Costo realizzato: ,90 % realizzato su stanziato: 100% 4 3 Pagamenti: ,78 % pagato su stanziato: 97,11% Stato di attuazione: Collaudato 2 1 Cagliari, febbraio Sicurezza per lo sviluppo della Regione Sardegna 13

16 4 SICUREZZA PER LO SVILUPPO DELLA SARDEGNA 14 - REGSA/ Inserimento e reinserimento lavorativo dei gruppi svantaggiati. Somma stanziata: ,00 Somma impegnata: ,00 % impegnato su stanziato: 93,14% 0,50M 93,1% 93,1% 93,1% Costo realizzato: ,00 % realizzato su stanziato: 93,14% 0,30M Pagamenti: ,00 % pagato su stanziato: 93,14% Stato di attuazione: Esecuzione lavori (93%) Cagliari, febbraio Sicurezza per lo sviluppo della Regione Sardegna 14

17 4 SICUREZZA PER LO SVILUPPO DELLA SARDEGNA 15 - REGSA/ Prevenzione della dispersione scolastica Somma stanziata: ,00 Somma impegnata: ,00 % impegnato su stanziato: 10% 0,50M Costo realizzato: ,00 % realizzato su stanziato: 10% 0,30M Pagamenti: 0,00 % pagato su stanziato: 0% Stato di attuazione: Esecuzione lavori (10%) 10,0% 10,0% 0,0% Cagliari, febbraio Sicurezza per lo sviluppo della Regione Sardegna 15

18 4 SICUREZZA PER LO SVILUPPO DELLA SARDEGNA 16 - REGSA/ Istruzione e formazione permanente Somma stanziata: ,00 Somma impegnata: 0,00 % impegnato su stanziato: 0% 0,80M 0,70M Costo realizzato: 0,00 % realizzato su stanziato: 0% 0,50M 0,30M Pagamenti: 0,00 % pagato su stanziato: 0% Stato di attuazione: Appalto 0,0% 0,0% 0,0% Cagliari, febbraio Sicurezza per lo sviluppo della Regione Sardegna 16

19 4 SICUREZZA PER LO SVILUPPO DELLA SARDEGNA 17 - REGSA/ Adeguamento delle competenze della P.A. Somma stanziata: ,00 Somma impegnata: ,00 Costo realizzato: ,00 1,60M 1,40M 1,20M 1,00M 100,0% % realizzato su stanziato: 36,64% 0,80M 36,6% 36,6% Pagamenti: ,00 % pagato su stanziato: 36,64% Stato di attuazione: Esecuzione lavori (36%) Cagliari, febbraio Sicurezza per lo sviluppo della Regione Sardegna 17

20 4 SICUREZZA PER LO SVILUPPO DELLA SARDEGNA 18 - REGSA/ Sviluppo e consolidamento dell'imprenditorialita con priorita ai nuovi bacini di impiego. Somma stanziata: ,00 Somma impegnata: ,00 Costo realizzato: ,00 % realizzato su stanziato: 100% Pagamenti: ,00 % pagato su stanziato: 100% Stato di attuazione: Da collaudare 1,40M 1,20M 1,00M 0,80M 100,0% 100,0% 100,0% Cagliari, febbraio Sicurezza per lo sviluppo della Regione Sardegna 18

21 4 SICUREZZA PER LO SVILUPPO DELLA SARDEGNA 19 - REGSA/ Promozione della partecipazione femminile al mercato del lavoro. Somma stanziata: ,00 Somma impegnata: ,00 Costo realizzato: ,00 % realizzato su stanziato: 100% Pagamenti: ,00 % pagato su stanziato: 100% Stato di attuazione: Da collaudare 1,00M 0,90M 0,80M 0,70M 0,50M 0,30M 100,0% 100,0% 100,0% Cagliari, febbraio Sicurezza per lo sviluppo della Regione Sardegna 19

22 4 SICUREZZA PER LO SVILUPPO DELLA SARDEGNA 20 - REGSA/ Infrastrutture per l'inclusione scolastica Somma stanziata: ,00 Somma impegnata: 0,00 % impegnato su stanziato: 0% 0,80M 0,70M Costo realizzato: 0,00 % realizzato su stanziato: 0% 0,50M 0,30M Pagamenti: 0,00 % pagato su stanziato: 0% Stato di attuazione: Appalto 0,0% 0,0% 0,0% Cagliari, febbraio Sicurezza per lo sviluppo della Regione Sardegna 20

23 4 SICUREZZA PER LO SVILUPPO DELLA SARDEGNA 21 - REGSA/ La qualità della vita nelle città: miglioramento dell'offerta di servizi sociali e assistenziali Somma stanziata: ,00 Somma impegnata: 0,00 % impegnato su stanziato: 0% 1,60M 1,40M 1,20M Costo realizzato: 0,00 % realizzato su stanziato: 0% 1,00M 0,80M Pagamenti: 0,00 % pagato su stanziato: 0% Stato di attuazione: Appalto 0,0% 0,0% 0,0% Cagliari, febbraio Sicurezza per lo sviluppo della Regione Sardegna 21

24 4 SICUREZZA PER LO SVILUPPO DELLA SARDEGNA 22 - REGSA/7 - Assistenza tecnica sorveglianza e valutazione Somma stanziata: ,00 Somma impegnata: ,00 % impegnato su stanziato: 30% 0,30M 0,25M Costo realizzato: ,00 % realizzato su stanziato: 30% Pagamenti: ,00 % pagato su stanziato: 30% Stato di attuazione: esecuzione lavori (30%) 0,15M 0,05M 30,0% 30,0% 30,0% Cagliari, febbraio Sicurezza per lo sviluppo della Regione Sardegna 22

25 4 SICUREZZA PER LO SVILUPPO DELLA SARDEGNA 23 - SENT.MEMOR - I sentieri della memoria - Carta di accesso al territorio Somma stanziata: ,80 Somma impegnata: ,37 % impegnato su stanziato: 95,77% 1,20M 1,00M 95,8% Costo realizzato: ,00 % realizzato su stanziato: 50,34% 0,80M 50,3% Pagamenti: ,51 % pagato su stanziato: 17,18% Stato di attuazione: esecuzione lavori (50%) 17,2% Cagliari, febbraio Sicurezza per lo sviluppo della Regione Sardegna 23

26 4 SICUREZZA PER LO SVILUPPO DELLA SARDEGNA 24 - URBAN - Ampliamento della rete antiviolenza tra le città Urban Somma stanziata: ,07 Somma impegnata: ,07 Costo realizzato: ,07 % realizzato su stanziato: 100% Pagamenti: ,05 % pagato su stanziato: 10,66% Stato di attuazione: Da collaudare 0,14M 0,12M 0,08M 0,06M 0,04M 0,02M 100,0% 100,0% 10,7% Cagliari, febbraio Sicurezza per lo sviluppo della Regione Sardegna 24

27 4 SICUREZZA PER LO SVILUPPO DELLA SARDEGNA 25 - VIG.QUART. - Formazione specialistica operatori di sicurezza (Vigili di quartiere) Somma stanziata: ,30 Somma impegnata: ,30 Costo realizzato: ,30 % realizzato su stanziato: 100% Pagamenti: ,30 % pagato su stanziato: 100% Stato di attuazione: Concluso 0,03M 0,02M 0,02M 0,01M 0,01M 100,0% 100,0% 100,0% Cagliari, febbraio Sicurezza per lo sviluppo della Regione Sardegna 25

14 - APQ Istruzione e università

14 - APQ Istruzione e università 14 - APQ Istruzione e università Assessorato Pubblica Istruzione Schede di sintesi per intervento al 31 dicembre 2006 Cagliari, febbraio 2007 14 Istruzione e università Indice Pag. Intervento 1 APQ Originario

Dettagli

12 - APQ Beni Culturali

12 - APQ Beni Culturali 12 - APQ Beni Culturali Assessorato Pubblica Istruzione Schede di sintesi per intervento al 31 dicembre 2006 Cagliari, febbraio 2007 12 - Beni Culturali Indice Pag. Intervento 1 APQ Originario 1 1 - SarBC-SF1

Dettagli

POR SARDEGNA 2000-2006 BANDI MISURA 4.13.C E MISURA 5.2

POR SARDEGNA 2000-2006 BANDI MISURA 4.13.C E MISURA 5.2 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA POR SARDEGNA 2000-2006 BANDI MISURA 4.13.C E MISURA 5.2 Slide presentate in occasione dell incontro pubblico di presentazione di bandi POR, tenutosi a Cagliari il 1 agosto

Dettagli

Sistema Informativo del Lavoro e della Formazione Professionale

Sistema Informativo del Lavoro e della Formazione Professionale ASSESSORATO DEL LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE, COOPERAZIONE E SICUREZZA SOCIALE Sistema Informativo del Lavoro e della Formazione Professionale Catalogo dell offerta formativa Garanzia Giovani Scheda

Dettagli

Lotto N 1 Viaggio d Istruzione ad Arborea scuola primaria Seulo e Sadali Periodo: 24 aprile 2014 Durata: una giornata Partecipanti: alunni 47 49

Lotto N 1 Viaggio d Istruzione ad Arborea scuola primaria Seulo e Sadali Periodo: 24 aprile 2014 Durata: una giornata Partecipanti: alunni 47 49 Lotto N 1 Viaggio d Istruzione ad Arborea scuola primaria Seulo e Sadali Periodo: 24 aprile 2014 alunni 47 49 docenti: 5 partenza da Seulo, proseguimento per Sadali (o viceversa), per destinazione Arborea

Dettagli

L EUROPA DELL ISTRUZIONE. Esperienze e prospettive in Sardegna

L EUROPA DELL ISTRUZIONE. Esperienze e prospettive in Sardegna 1 L EUROPA DELL ISTRUZIONE Esperienze e prospettive in Sardegna Gli indirizzi dell UE in materia di istruzione hanno trovato concreta realizzazione in Sardegna, regione dell obiettivo 1 fino al 2006, mediante:!

Dettagli

11 APQ Ricerca Scientifica e Sviluppo Tecnologico

11 APQ Ricerca Scientifica e Sviluppo Tecnologico 11 APQ Ricerca Scientifica e Sviluppo Tecnologico 9 - APQ Aree Urbane Centro Regionale di Programmazione Schede di sintesi per intervento al 31 dicembre 2006 Cagliari, febbraio 2007 Stato attuazione interventi11

Dettagli

Comune di Serrenti. Provincia del Medio Campidano. Servizi Sociali. Servizio Sociale DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

Comune di Serrenti. Provincia del Medio Campidano. Servizi Sociali. Servizio Sociale DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Comune di Serrenti Provincia del Medio Campidano Servizi Sociali Servizio Sociale DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Estremi della nomina: Decreto del Commissario Straordinario n. 3 del 10.02.2014

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 24 DEL 16 GIUGNO 2008

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 24 DEL 16 GIUGNO 2008 REGIONE CAMPANIA - Giunta Regionale - Seduta del 11 aprile 2008 - Deliberazione N. 661 - Area Generale di Coordinamento N. 18 - Assistenza Sociale, Attività Sociali, Sport, Tempo Libero, Spettacolo N.

Dettagli

HUB INTERPORTUALI Piastra logistica umbra SCHEDA N. 144

HUB INTERPORTUALI Piastra logistica umbra SCHEDA N. 144 HUB INTERPORTUALI Piastra logistica umbra SCHEDA N. 144 LOCALIZZAZIONE CUP: TIPOLOGIA OPERA: SOGGETTO TITOLARE: C21H04000080005 C91H04000240005 C31H04000120005 Interporti Regione Umbria STATO DI ATTUAZIONE

Dettagli

QUADRO ECONOMICO COMPLESSIVO DA FINANZIARE (on line)

QUADRO ECONOMICO COMPLESSIVO DA FINANZIARE (on line) QUADRO ECONOMICO COMPLESSIVO DA FINANZIARE (on line) importo in euro N. Voce Avviso Pubblico Dettaglio da inserire a sistema A.1 Importo lavori 160.885,61 A.2 Per oneri sicurezza e costo manodopera non

Dettagli

QUADRO DI SINTESI PER CATEGORIE DI OPERE TIPOLOGIA D'INTERVENTO (TABELLA 1) CATEGORIE DI OPERE (TABELLA 2) RISORSE DISPONIBILI

QUADRO DI SINTESI PER CATEGORIE DI OPERE TIPOLOGIA D'INTERVENTO (TABELLA 1) CATEGORIE DI OPERE (TABELLA 2) RISORSE DISPONIBILI PROGRAMMA TRIENNALE 20152017 QUADRO DI SINTESI PER CATEGORIE DI OPERE Scheda 1 TIPOLOGIA D'INTERVENTO (TABELLA 1) CATEGORIE DI OPERE (TABELLA 2) RISORSE DISPONIBILI RISTRUTTURAZIONE COMPLETAMENTO COMPLETAMENTO

Dettagli

HUB INTERPORTUALI Piastra logistica umbra SCHEDA N. 144

HUB INTERPORTUALI Piastra logistica umbra SCHEDA N. 144 HUB INTERPORTUALI Piastra logistica umbra SCHEDA N. 144 LOCALIZZAZIONE CUP: TIPOLOGIA OPERA: SOGGETTO TITOLARE: C21H04000080005 C91H04000240005 C31H04000120005 Interporti Regione Umbria STATO DI ATTUAZIONE

Dettagli

Programmi Operativi Fondo Sociale Europeo (FSE) e Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR)

Programmi Operativi Fondo Sociale Europeo (FSE) e Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) Programmi Operativi Fondo Sociale Europeo (FSE) e Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) Programmazione 2014/2020 Provincia autonoma di Trento I Programmi Operativi della Provincia autonoma di Trento

Dettagli

Campagna di Prevenzione delle Lesioni al Midollo Spinale

Campagna di Prevenzione delle Lesioni al Midollo Spinale Ministero della Pubblica Istruzione Provincia di Cagliari - Provincia de Casteddu Ufficio Scolastico Regionale per la Sardegna Direzione Generale Campagna di Prevenzione delle Lesioni al Midollo Spinale

Dettagli

La programmazione europea 2014-2020. potenzialità ed elementi di attenzione per le amministrazioni pubbliche

La programmazione europea 2014-2020. potenzialità ed elementi di attenzione per le amministrazioni pubbliche La programmazione europea 2014-2020 potenzialità ed elementi di attenzione per le amministrazioni pubbliche Sommario UE 2014-2020: quali risorse; Quali priorità; Aspetti di interesse per le PP.AA.; Come

Dettagli

LEGGE REGIONALE 4/2014

LEGGE REGIONALE 4/2014 LEGGE REGIONALE 4/2014 Riordino delle disposizioni per contrastare la violenza contro le donne in quanto basata sul genere e per la promozione di una cultura del rispetto dei diritti umani fondamentali

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA DELIBERAZIONE N. 52/ 17 DEL 3.10.2008

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA DELIBERAZIONE N. 52/ 17 DEL 3.10.2008 IBERAZIONE N. 52/ 17 3.10.2008 Oggetto: Programma Operativo Regionale FESR 2007/ 2013 Obiettivo operativo 5.1.1, Cod. 52 lettera (A), Cod. 26 lettera (C), Cod. 28 lettera (D) e Cod. 25 lettera (E). L Assessore

Dettagli

CARTELLONI OBBLIGATORI

CARTELLONI OBBLIGATORI CARTELLONI OBBLIGATORI GUIDA ALLA CORRETTA APPLICAZIONE DELLE NORME IN MATERIA D'INFORMAZIONE E DI PUBBLICITÀ SUGLI INTERVENTI DEI FONDI STRUTTURALI a norma del Regolamento (CE) n. 1159/2000 della Commissione

Dettagli

Il Centro Antiviolenza

Il Centro Antiviolenza ISTITUITO nel 1994 Il Centro Antiviolenza Accoglie donne che vivono o hanno vissuto maltrattamenti e violenze e si avvale di un équipe multi-professionale con formazione specifica sull antiviolenza, composta

Dettagli

Indicatori di realizzazione finanziaria SPESE DI FUNZIONAMENTO. Capacità d'impegno

Indicatori di realizzazione finanziaria SPESE DI FUNZIONAMENTO. Capacità d'impegno CDR 8 Pari opportunità MISSIONE 001 Organi Costituzionali a rilevanza Costituzionale e Presidenza del Consiglio dei Ministri Programma 003 Presidenza del Consiglio dei Ministri MISSIONE 024 Diritti Sociali,

Dettagli

REGIONE S A R D E G N A

REGIONE S A R D E G N A REGIONE S A R D E G N A Provincia di CAGLIARI STRUTTURE SOCIO-RIABILITATIVE RESIDENZIALI ASSOCIAZIONE CASA EMMAUS 09016 IGLESIAS (CA) - LOC. SAN LORENZO - TEL. 0781 31441 - FAX 33639 ASSOCIAZIONE CASA

Dettagli

SUAP. Semplificazione per l avvio e lo sviluppo di attività produttive. www.sardegnasuap.it REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

SUAP. Semplificazione per l avvio e lo sviluppo di attività produttive. www.sardegnasuap.it REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA SUAP Semplificazione per l avvio e lo sviluppo di attività produttive Premesse Oggi la competizione ampliata a scala globale genera i seguenti effetti: alta pressione sui costi di produzione riduzione

Dettagli

MISURA 6.5 SICUREZZA PER LO SVILUPPO E CONTROLLO DI LEGALITÀ SUGLI INVESTIMENTI

MISURA 6.5 SICUREZZA PER LO SVILUPPO E CONTROLLO DI LEGALITÀ SUGLI INVESTIMENTI POR SARDEGNA 2000-2006 MISURA 6.5 SICUREZZA PER LO SVILUPPO E CONTROLLO DI LEGALITÀ SUGLI INVESTIMENTI AZIONE 6.5.D PROGETTI PILOTA LOCALI LEGALITÀ BANDO PUBBLICO DI SELEZIONE DEI PROGETTI PILOTA LOCALI

Dettagli

Cos è lo Sportello Appalti Imprese

Cos è lo Sportello Appalti Imprese Cos è lo Sportello Appalti Imprese Lo Sportello Appalti Imprese è un iniziativa ideata e promossa da Sardegna Ricerche con l obiettivo di fornire supporto agli operatori economici sardi che intendono entrare

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SABA PATRIZIA Indirizzo Telefono 070 966 70 39-337 11 34 643 Fax 070 9667028 E-mail psaba@comune.decimomannu.ca.it Nazionalità Italiana

Dettagli

FONDO DI SVILUPPO E COESIONE (FSC)

FONDO DI SVILUPPO E COESIONE (FSC) FONDO DI SVILUPPO E COESIONE (FSC) INFORMAZIONE E PUBBLICITA LOGHI E CARTELLONISTICA Cagliari, 20 maggio 2009 Stato di attuazione dell Intesa Stato Regione Sardegna e degli APQ DISPOSIZIONI GENERALI Ai

Dettagli

artigianato sardo tradizione, arte e design progetto preliminare di valorizzazione e promozione commercializzazione e tutela

artigianato sardo tradizione, arte e design progetto preliminare di valorizzazione e promozione commercializzazione e tutela artigianato sardo tradizione, arte e design progetto preliminare di valorizzazione e promozione commercializzazione e tutela francesco morandi sommario azione 1 _ il marchio ISOLA azione 2 _ la rete degli

Dettagli

MONITORAGGIO INTERVENTI COMUNITARI PROGRAMMAZIONE 2007/2013 OBIETTIVO COMPETITIVITA

MONITORAGGIO INTERVENTI COMUNITARI PROGRAMMAZIONE 2007/2013 OBIETTIVO COMPETITIVITA MONITORAGGIO INTERVENTI COMUNITARI PROGRAMMAZIONE 2007/2013 OBIETTIVO COMPETITIVITA Attuazione finanziaria, situazione al 31 dicembre 2013 Sistema Nazionale di Monitoraggio del Quadro Strategico Nazionale

Dettagli

FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Codice fiscale Cocco Alessandro CCCLSN66D11B354V ESPERIENZA LAVORATIVA 06/2009 - in corso Attività di supporto al team di operatori territoriali

Dettagli

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI)

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) ORIGINALE COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SOCIO-ASSISTENZIALE CULTURALE E SCOLASTICO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE REG. N. 41 DEL 01/02/2013 OGGETTO: AZIONI DI CONTRASTO ALLA

Dettagli

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione;

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; DETERMINAZIONE N. 42 DEL 01.02.2012 Oggetto: Procedura di gara d appalto per gli oneri di servizio pubblico ai sensi dell art. 16 par. 9 e 10 e art. 17 del Regolamento (CE) 1008/2008. Rotta Alghero Milano

Dettagli

AREA GG LAVORATIVI GG ASSENZA GG PRESENZA % ASSENZA % PRESENZA AREA AFFARI GENERALI 144 30 114 20,83 79,17 AREA FINANZIARIA 73 9,5 63,5 13,01 86,99

AREA GG LAVORATIVI GG ASSENZA GG PRESENZA % ASSENZA % PRESENZA AREA AFFARI GENERALI 144 30 114 20,83 79,17 AREA FINANZIARIA 73 9,5 63,5 13,01 86,99 SITUAZIONE PRESENZE / ASSENZE - MESE GENNAIO 2011 AREA AFFARI GENERALI 144 30 114 20,83 79,17 AREA FINANZIARIA 73 9,5 63,5 13,01 86,99 AREA POLIZIA LOCALE 44 9 35 20,45 79,55 AREA TECNICA 104 10 94 9,62

Dettagli

CELEBRAZIONE 25 ANNIVERSARIO 30 SETTEMBRE -2 OTTOBRE 2016

CELEBRAZIONE 25 ANNIVERSARIO 30 SETTEMBRE -2 OTTOBRE 2016 ANTIM Associazione Nazionale Tecnici dell Industria Molitoria CELEBRAZIONE 25 ANNIVERSARIO 30 SETTEMBRE -2 OTTOBRE 2016 CAGLIARI - ORISTANO & VISITA TECNICA SIMEC Società Industria Molitoria Ercole Cellino

Dettagli

Programma Operativo della Regione Lombardia 2000-2006 Obiettivo 3 Fondo FSE

Programma Operativo della Regione Lombardia 2000-2006 Obiettivo 3 Fondo FSE Programma Operativo della Regione Lombardia 2000-2006 Obiettivo 3 Fondo FSE Il programma Operativo del FSE Obiettivo 3 è strutturato per Assi a ciascuno dei quali corrisponde l attuazione degli obiettivi

Dettagli

PRUSST Area urbana di Ancona Pagina 1 CRONOPROGRAMMA allegato all'accordo Quadro

PRUSST Area urbana di Ancona Pagina 1 CRONOPROGRAMMA allegato all'accordo Quadro 1 8.1 Sistemazione Fiume Esino e Fosso Acquaticcio 2 8.1 sub1 Sistemazione Fiume Esino 3 Progettazione definitiva 4 Progettazione esecutiva 5 Esecuzione lavori 6 8.1 sub2 Sistemazione Fosso Acquaticcio

Dettagli

TRIENNALE OPERE PUBBLICHE 2015 2017

TRIENNALE OPERE PUBBLICHE 2015 2017 COMUNE DI PULA TRIENNALE OPERE PUBBLICHE 2015 2017 Ufficio Lavori Pubblici 19/12/2014 Pagina 1 di 1 Scheda 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE 2015/2017 DELL'AMMINISTRAZIONE Comune di Pula QUADRO

Dettagli

PRESIDENZA. L Italia è: Sardegna, l isola della bellezza FEBBRAIO

PRESIDENZA. L Italia è: Sardegna, l isola della bellezza FEBBRAIO L Italia è: Sardegna, l isola della bellezza FEBBRAIO Martedì 02 09.30 IGLESIENTE, MARE E MINIERA 15.30 ARCIPELAGO LA MADDALENA 00.30 OGLIASTRA, LE ALI DEL VENTO Giovedì 04 17.30 ARCIPELAGO LA MADDALENA

Dettagli

COMUNE DI SESTU. Affari Generali - Personale SETTORE : Licheri Sandra. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 19/12/2012. in data

COMUNE DI SESTU. Affari Generali - Personale SETTORE : Licheri Sandra. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 19/12/2012. in data COMUNE DI SESTU SETTORE : Responsabile: Affari Generali - Personale Licheri Sandra DETERMINAZIONE N. in data 2329 19/12/2012 OGGETTO: Affidamento diretto in economia alla ditta Nicola Zuddas s.r.l. fornitura

Dettagli

PROGETTO DI: STRAORDINARIA MANUTENZIONE DEL CORPO E DELL AREA EX ROSSI SUD PER LA NUOVA SEDE DELLA POLIZIA PROVINCIALE RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA

PROGETTO DI: STRAORDINARIA MANUTENZIONE DEL CORPO E DELL AREA EX ROSSI SUD PER LA NUOVA SEDE DELLA POLIZIA PROVINCIALE RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA PROGETTO DI: STRAORDINARIA MANUTENZIONE DEL CORPO E DELL AREA EX ROSSI SUD PER LA NUOVA SEDE DELLA POLIZIA PROVINCIALE RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA Premessa Oggetto del presente progetto di manutenzione

Dettagli

5 PIANO FINANZIARIO 5.1 ORGANIZZAZIONE DELLE FONTI DI FINANZIAMENTO E COINVOLGIMENTO DEL SETTORE

5 PIANO FINANZIARIO 5.1 ORGANIZZAZIONE DELLE FONTI DI FINANZIAMENTO E COINVOLGIMENTO DEL SETTORE 5 PIANO FINANZIARIO 5.1 ORGANIZZAZIONE DELLE FONTI DI FINANZIAMENTO E COINVOLGIMENTO DEL SETTORE PRIVATO La nuova fase di programmazione, attivata dal QCS 2000-2006, impegna tutti i soggetti coinvolti

Dettagli

22/09/2012 19/10/12 30gg. 10.960,51. 09/08/2012 25/09/12 10gg. 5.000,00

22/09/2012 19/10/12 30gg. 10.960,51. 09/08/2012 25/09/12 10gg. 5.000,00 Lavori completati nel 2012 - Informativa ex art. 38 comma 2 DLgs 33/2013 pag 1 5 certificato Tempi comprensivo *incatore quantità complete efici e non per le DN15 2012/59 Guerrazzi DN15 2012/61 Guerrazzi

Dettagli

PROGRAMMA GARANZIA GIOVANI SARDEGNA

PROGRAMMA GARANZIA GIOVANI SARDEGNA ASSESSORADU DE SU TRABALLU, FORMATZIONE PROFESSIONALE, COOPERATZIONE E SEGURÀNTZIA SOTZIALE ASSESSORATO DEL LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE, COOPERAZIONE E SICUREZZA SOCIALE Direzione Generale Servizio

Dettagli

Il NUOVO POR FSE 2014-2020

Il NUOVO POR FSE 2014-2020 Il NUOVO POR FSE 2014-2020 Dipartimento Formazione, Istruzione e Lavoro Santo Romano INDICE 1. Nuova Programmazione le principali novità 2. Ripartizione Risorse 2014-2020 3. Calendario bandi triennio 2015-2017

Dettagli

COMUNE DI ASSEMINI Provincia di Cagliari

COMUNE DI ASSEMINI Provincia di Cagliari COMUNE DI ASSEMINI Provincia di Cagliari ANALISI SPESE CORRENTI DEL COMUNE DI ASSEMINI Studio realizzato da Stara Irene Tirocinio effettuato per l Università degli Studi di Cagliari Facoltà di Economia

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R

F O R M A T O E U R O P E O P E R F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MOLINARI DAVIDE Indirizzo VIA BENEDETTO DA ROVEZZANO N 9 Telefono 0789-565112 Fax 0789-1840501 E-mail davide.molinari@gmail.com

Dettagli

Attuazione del Programma di Governo

Attuazione del Programma di Governo Attuazione del Programma di Governo 17 maggio-17 novembre 2006 Sei mesi di Governo dell Italia Una pubblica amministrazione di qualità Modernizzazione ed efficienza delle amministrazioni pubbliche Tempi

Dettagli

Il Programma di Gestione e Valorizzazione del Patrimonio Immobiliare e Urbano delle Grandi Stazioni Ferroviarie

Il Programma di Gestione e Valorizzazione del Patrimonio Immobiliare e Urbano delle Grandi Stazioni Ferroviarie Il Programma di Gestione e Valorizzazione del Patrimonio Immobiliare e Urbano delle Grandi Stazioni Ferroviarie Relatore: Ing. Carlo De Vito Responsabile Struttura Terminali Viaggiatori e Merci RFI spa

Dettagli

POMPEI. Grande Progetto. Reactive monitoring mission to the Word Heritage property Archaeological Areas of Pompei, Herculaneum and Torre Annunziata

POMPEI. Grande Progetto. Reactive monitoring mission to the Word Heritage property Archaeological Areas of Pompei, Herculaneum and Torre Annunziata Grande Progetto POMPEI Reactive monitoring mission to the Word Heritage property Archaeological Areas of Pompei, Herculaneum and Torre Annunziata Direttore Generale del GPP Gen. D. CC Giovanni Nistri Roma,

Dettagli

POR CALABRIA FESR 2007/2013

POR CALABRIA FESR 2007/2013 UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA POR CALABRIA FESR 2007/2013 COMITATO DI SORVEGLIANZA Agenda dei Lavori (23 giugno 2009) 1 AGENDA DEI LAVORI Ore 9.00 Apertura dei lavori Introduzione

Dettagli

DIREZIONE CENTRALE COORDINAMENTO E SVILUPPO. Coordinatore, Responsabile della Direzione Tecnica Coordinamento e Sviluppo

DIREZIONE CENTRALE COORDINAMENTO E SVILUPPO. Coordinatore, Responsabile della Direzione Tecnica Coordinamento e Sviluppo INFORMAZIONI PERSONALI Nome e Cognome CHRISTIANO COSTANTINI Luogo e data di Nascita VITTORIO VENETO (TV) 16/07/1951 Indirizzo ufficio Via C. Baseggio, 5-30174 Mestre Venezia Telefono ufficio 041 29077819

Dettagli

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari Copia DETERMINAZIONE N. 1174 del 25/11/2015 1 Servizio Tecnico OO.PP. Oggetto: AFFIDAMENTO DI INCARICO PER ATTIVITÀ DI SORVEGLIANZA ARCHEOLOGICA RELATIVA ALLE

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome ROMINA MURA C. fiscale MRURMN70E61H659X Nazionalità Italiana Data di nascita 21/05/1970 INCARICHI PROFESSIONALI

Dettagli

TECNOPOLO TIBURTINO ROMA - COMPLESSO SOFTWARE HOUSE OPPORTUNITA DI INVESTIMENTO

TECNOPOLO TIBURTINO ROMA - COMPLESSO SOFTWARE HOUSE OPPORTUNITA DI INVESTIMENTO TECNOPOLO TIBURTINO ROMA - COMPLESSO SOFTWARE HOUSE OPPORTUNITA DI INVESTIMENTO INDICE Contesto Territoriale....................... 4 Ubicazione - Accessibilità.................. 5 Caratteristiche principali..................

Dettagli

ProgrammazioneUnitaria2014-2020. Creareopportunità dilavoro favorendolacompetitività delleimprese DIRETTIVE ATTUAZIONE

ProgrammazioneUnitaria2014-2020. Creareopportunità dilavoro favorendolacompetitività delleimprese DIRETTIVE ATTUAZIONE ProgrammazioneUnitaria2014-2020 Creareopportunità dilavoro favorendolacompetitività delleimprese DIRETTIVE ATTUAZIONE INCENTIVI IMPRESE Stato attuazione procedure Programmazione Unitaria COMPETITIVITA

Dettagli

La Mobilità nella Programmazione Comunitaria 2014-2020

La Mobilità nella Programmazione Comunitaria 2014-2020 La Mobilità nella Programmazione Comunitaria 2014-2020 Dott.ssa Maria Pia Redaelli Direttore Funzione Specialistica Autorità di Gestione FSE E FESR 2014-2020, Programmazione Europea e Politiche Di Coesione

Dettagli

COMUNE DI SAN VITO Provincia di Cagliari

COMUNE DI SAN VITO Provincia di Cagliari COMUNE DI SAN VITO Provincia di Cagliari SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COPIA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. 237 del 28.03.2014 registro generale N. 115 del 28.03.2014 registro del servizio

Dettagli

N. N.PROT DATA DITTA SEDE 1. 8257 26/08/2013 AUTONOLEGGIO MARIANO Piazza Ciusa, 17/C 09013 CARBONIA (CA)

N. N.PROT DATA DITTA SEDE 1. 8257 26/08/2013 AUTONOLEGGIO MARIANO Piazza Ciusa, 17/C 09013 CARBONIA (CA) COMUNE DI SAN VITO Provincia di Cagliari Servizio Affari Generali COPIA DI DETERMINAZIONE Registro del Servizio N. 264 del 29.08.2013 OGGETTO: GARA 'PROCEDURA APERTA' SERVIZIO DI TRASPORTO EXTRA URBANO

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E anno 2012 (agg. maggio) INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 06.07.1967 Cinzia Isabella Paola Piras Qualifica Amministrazione

Dettagli

PON FESR AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO PRESENTAZIONE DEL RAPPORTO ANNUALE DI ESECUZIONE - ANNO 2011

PON FESR AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO PRESENTAZIONE DEL RAPPORTO ANNUALE DI ESECUZIONE - ANNO 2011 PON FESR AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO PRESENTAZIONE DEL RAPPORTO ANNUALE DI ESECUZIONE - ANNO 2011 L avanzamento del PON FESR nel 2011 in sintesi L attuazione del PON FESR mantiene e rafforza gli elementi

Dettagli

O.D. = supplenza fino al 31 agosto 2014 O.F. = supplenza fino al 30 giugno 2014. 1 Cagliari - I.P.S.C.T."Azuni" 5 h. O.F.

O.D. = supplenza fino al 31 agosto 2014 O.F. = supplenza fino al 30 giugno 2014. 1 Cagliari - I.P.S.C.T.Azuni 5 h. O.F. 1 Cagliari - I.P.S.C.T."Azuni" 5 h. O.F. 2 Villaputzu - I.P.S.C.T. 2 h. O.F. 3 Cagliari - I.P.S.S."Pertini" 12 h. O.F. 4 Iglesias - I.P.I.A."Ferraris" 12 h. O.F. 5 6 7 8 9 10 11 Anno Scolastico 2013 2014

Dettagli

BUDGET ECONOMICO 2012 PER CENTRI DI COSTO E MACRO-VOCI

BUDGET ECONOMICO 2012 PER CENTRI DI COSTO E MACRO-VOCI ASSESSORATO DEGLI AFFARI GENERALI, PERSONALE E RIFORMA DELLA REGIONE Ufficio del Controllo Interno di Gestione BUDGET ECONOMICO 2012 PER CENTRI DI COSTO E MACRO-VOCI ALLEGATO d) Assessorato degli Affari

Dettagli

PIANO DEGLI INTERVENTI PER L'ANNO 2013-2015 - 3^ variazione al bilancio - assestamento

PIANO DEGLI INTERVENTI PER L'ANNO 2013-2015 - 3^ variazione al bilancio - assestamento PIANO DEGLI INTERVENTI PER L'ANNO 2013-2015 - 3^ variazione al bilancio - assestamento INVESTIMENTO OGGETTO ANNO 2013 RISORSA ENTRATA CAPITOLO ENTRATA DESCRIZIONE IMPORTO FUNZIONI GENERALI DI AMMINISTRAZIONE

Dettagli

AGIRE Gemellaggio Il sistema di governance delle Pari Opportunità Sardegna - Basilicata

AGIRE Gemellaggio Il sistema di governance delle Pari Opportunità Sardegna - Basilicata REGIONE BASILICATA AGIRE Gemellaggio Il sistema di governance delle Pari Opportunità Sardegna - Basilicata Cagliari, 7-11 maggio 2007 Gianluca Cadeddu Regione Autonoma della Sardegna Presidenza del Consiglio

Dettagli

PON Sicurezza & PON Legalità

PON Sicurezza & PON Legalità PON Sicurezza & PON Legalità Confronto tra i programmi per la legalità nella precedente e nell attuale programmazione dei Fondi Comunitari Parte I Il PON "Sicurezza per lo Sviluppo Obiettivo Convergenza"2007-2013

Dettagli

associazione regionale ex-esposti amianto Sardegna DI COMPETENZA DELL ASSESSORATO ALLA SANITA

associazione regionale ex-esposti amianto Sardegna DI COMPETENZA DELL ASSESSORATO ALLA SANITA Oristano, 10 marzo 2015 Al Servizio SAVI e Servizio tutela dell atmosfera e del territorio dell assessorato regionale della difesa dell ambiente Oggetto: OSSERVAZIONI E PROPOSTE PER IL PIANO REGIONALE

Dettagli

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI CERTIFICAZIONE UNI CEI EN ISO/IEC 1702 Corso 1 Livello In collaborazione con l Ordine degli Ingengeri della Provincia di Rimini Associazione CONGENIA Procedure per la valutazione

Dettagli

dal 1986 cura e cultura

dal 1986 cura e cultura Giallo= Minori e accoglienza Rosso= Dipendenze e carcere Verde= Immigrazione e tratta Azzurro= Prevenzione e divertimento sicuro 1986 Casa Famiglia per Minori Scuola Popolare Don Milani 1988 Centro Giovanile

Dettagli

START UP SCOLASTICHE ed EDUCAZIONE ALL'IMPRENDITORIALITA'

START UP SCOLASTICHE ed EDUCAZIONE ALL'IMPRENDITORIALITA' START UP SCOLASTICHE ed EDUCAZIONE ALL'IMPRENDITORIALITA' PON -Programma Operativo Nazionale 2014-2020 PON "Per la Scuola - Competenze e ambienti per l'apprendimento" START UP SCOLASTICHE- esperienze PON

Dettagli

SELEZIONE DI GARE CHE PREVEDONO CLAUSOLE SOCIALI (COMUNI E SOCIETÀ PARTECIPATE)

SELEZIONE DI GARE CHE PREVEDONO CLAUSOLE SOCIALI (COMUNI E SOCIETÀ PARTECIPATE) SELEZIONE DI GARE CHE PREVEDONO CLAUSOLE SOCIALI (COMUNI E SOCIETÀ PARTECIPATE) Comune di Monza Custodia, vigilanza e pulizia palestre scolastiche annesse alle scuole elementari e medie L importo complessivo

Dettagli

Fondo Europeo Sviluppo Regionale. a cura di: Bruno Diego Gallace

Fondo Europeo Sviluppo Regionale. a cura di: Bruno Diego Gallace Fondo Europeo Sviluppo Regionale a cura di: Bruno Diego Gallace 1 Gestione Amministrativa e Contabile Cosa fa una scuola che ha ricevuto un finanziamento del PON FESR Ambienti per l apprendimento? IL DIRIGENTE

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU51 19/12/2013

REGIONE PIEMONTE BU51 19/12/2013 REGIONE PIEMONTE BU51 19/12/2013 Decreto del Presidente della Giunta Regionale 16 dicembre 2013, n. 74 Approvazione ai sensi dell'art. 34 del D.Lgs. n. 267/ 2000 e dell'art. 17 bis della L.R. 56/77 e s.m.i.

Dettagli

Sezione 6 Considerazioni finali sulla coerenza dei Programmi rispetto ai Piani Regionali di Sviluppo, ai Piani Regionali di Settore, agli atti

Sezione 6 Considerazioni finali sulla coerenza dei Programmi rispetto ai Piani Regionali di Sviluppo, ai Piani Regionali di Settore, agli atti Sezione 6 Considerazioni finali sulla coerenza dei Programmi rispetto ai Piani Regionali di Sviluppo, ai Piani Regionali di Settore, agli atti Programmatici della Regione 282 6.1 Valutazioni finali della

Dettagli

Comune di Reggio nell Emilia

Comune di Reggio nell Emilia Comune di Reggio nell Emilia Servizio Finanziario Visto di Regolarità Contabile PG N 25966 del 25/07/2014 Oggetto: ASSUNZIONE IMPEGNI DI SPESA PER ACQUISTI MEDIANTE RdO (MEPA) DI RISME DI CARTA Ai sensi

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R INFORMAZIONI PERSONALI

F O R M A T O E U R O P E O P E R INFORMAZIONI PERSONALI F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome AVV. NUNZIA POSITANO Data di nascita 12/03/1975 Qualifica Dirigente Amministrazione Provincia di BARI Incarico

Dettagli

AREA EDILIZIA SERVIZIO PROGETTAZIONE PIANIFICAZIONE E GESTIONE PATRIMONIALE

AREA EDILIZIA SERVIZIO PROGETTAZIONE PIANIFICAZIONE E GESTIONE PATRIMONIALE AREA EDILIZIA SERVIZIO PROGETTAZIONE PIANIFICAZIONE E GESTIONE PATRIMONIALE DETERMINAZIONE N. 005388 del 15/06/2011 prot. n. 2011/005388 C.U.P.: Oggetto: Avviso pubblico avente ad oggetto la manutenzione

Dettagli

PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE

PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE Nuovo collegamento sottomarino a 500 kv in corrente continua SAPEI (Sardegna-Penisola Italiana) SCHEDA N. 178 LOCALIZZAZIONE CUP:

Dettagli

Supporto alle Politiche Sociali nella Programmazione nazionale e regionale 2014-2020

Supporto alle Politiche Sociali nella Programmazione nazionale e regionale 2014-2020 Obiettivo Competitività Regionale e Occupazione Programma Operativo Nazionale Azioni di Sistema (FSE) 2007-2013 [IT052PO017] Obiettivo Convergenza Programma Operativo Nazionale Governance e Azioni di Sistema

Dettagli

PRESENTAZIONE COOPERATIVA CELLARIUS

PRESENTAZIONE COOPERATIVA CELLARIUS PRESENTAZIONE COOPERATIVA CELLARIUS Cellarius è una Cooperativa Sociale di tipo B nata nell ottobre 2006 da un progetto di reinserimento sociale e lavorativo rivolto a persone in condizione di svantaggio.

Dettagli

CURRICULUM PROFESSIONALE. Nato a Oristano (OR) il 25.09.1957; residente a Cagliari in Via Petrarca n.28;

CURRICULUM PROFESSIONALE. Nato a Oristano (OR) il 25.09.1957; residente a Cagliari in Via Petrarca n.28; CURRICULUM PROFESSIONALE DATI ANAGRAFICI Nato a Oristano (OR) il 25.09.1957; residente a Cagliari in Via Petrarca n.28; DATI FISCALI C.F. CDD MRZ 57P25 G113I P.IVA 02242690929 TITOLO DI STUDIO Laurea in

Dettagli

Allegato alla Determinazione del Direttore Generale n..17/2011 del 23 febbraio 2011

Allegato alla Determinazione del Direttore Generale n..17/2011 del 23 febbraio 2011 Allegato alla Determinazione del Direttore Generale n..17/2011 del 23 febbraio 2011 Dipartimento per gli Affari Generali e della Contabilità : Svolge le attività di autoamministrazione dell Agenzia, funzionali

Dettagli

Esperienze e prospettive future degli ITS in Regione Sardegna

Esperienze e prospettive future degli ITS in Regione Sardegna Esperienze e prospettive future degli ITS in Regione Sardegna Antonello Pellegrino Direttore del Servizio della pianificazione e programmazione dei sistemi di trasporto Cagliari, 26.06.2013 Riferimenti

Dettagli

... Curriculum Vitae. Informazioni personali. Valentino Lisa. Profilo sintetico. Esperienza professionale. Nome/ Cognome

... Curriculum Vitae. Informazioni personali. Valentino Lisa. Profilo sintetico. Esperienza professionale. Nome/ Cognome ... Curriculum Vitae Informazioni personali Nome/ Cognome Indirizzo Valentino Lisa Via Guastalla 6, 00187 Roma Telefono ++39 0648905892 Cellulare +39 339 2571763 E-mail valentinolisa@tiscali.it; valentino.lisa@tiscali.it;

Dettagli

DOPOSCUOLA PARROCCHIALE VALLENONCELLO

DOPOSCUOLA PARROCCHIALE VALLENONCELLO Carta dei servizi DOPOSCUOLA PARROCCHIALE VALLENONCELLO Elaborata secondo le linee guida della Carta dei servizi territoriali didattico/ricreativi ed educativi di supporto alla famiglia Pordenone Vallenoncello

Dettagli

COMUNE DI PADOVA STAGE E TIROCINI

COMUNE DI PADOVA STAGE E TIROCINI STAGE E TIROCINI Progetti 2008 e corsi di laurea richiesti Ambiente 28 2008/31 AMBIENTE Elenco degli alberi consigliati in ambito urbano VERDE, PARCHI, GIARDINI E ARREDO URBANO 3 FORESTALI NATURALI 31

Dettagli

Bilingue: Italiano & Francese. I due dipartimenti francesi del Var e delle Alpi-Marittime (PACA) sono le new entry!

Bilingue: Italiano & Francese. I due dipartimenti francesi del Var e delle Alpi-Marittime (PACA) sono le new entry! Chi? 5 regioni di Francia e Italia: PACA, Corsica, Liguria, Toscana, Sardegna Dove? Punto di incontro nel Mediterraneo del Mar Ligure e del Tirreno Quanti? Più di 6,5 milioni di abitanti Come? Un Programma

Dettagli

Agenda urbana dell Umbria Carlo Cipiciani

Agenda urbana dell Umbria Carlo Cipiciani Agenda urbana dell Umbria Carlo Cipiciani Regione Umbria Perché un Agenda urbana nella nuova programmazione 2014-2020 delle risorse europee Le città Motori della crescita e di poli di creatività e innovazione

Dettagli

ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI REGIONALI A FONDO PERDUTO PER LA REALIZZAZIONE E LA RIQUALIFICAZIONE DI IMPIANTI SPORTIVI DI PROPRIETA PUBBLICA

ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI REGIONALI A FONDO PERDUTO PER LA REALIZZAZIONE E LA RIQUALIFICAZIONE DI IMPIANTI SPORTIVI DI PROPRIETA PUBBLICA ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI REGIONALI A FONDO PERDUTO PER LA REALIZZAZIONE E LA RIQUALIFICAZIONE DI IMPIANTI SPORTIVI DI PROPRIETA PUBBLICA (Foto) Assessorato Sport e Politiche per i Giovani Auditorium

Dettagli

IL PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2014-2020 PER LA SCUOLA

IL PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2014-2020 PER LA SCUOLA IL PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2014-2020 PER LA SCUOLA Competenze e ambienti per l apprendimento AVVIO DEL PROGRAMMA E RELATIVE PROCEDURE Annamaria Leuzzi Autorità di Gestione PON Roma, 22 settembre

Dettagli

Direzione Servizi Tecnici per l'edilizia Pubblica 2015 04842/031 Servizio Edilizia Scolastica GG CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Direzione Servizi Tecnici per l'edilizia Pubblica 2015 04842/031 Servizio Edilizia Scolastica GG CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Direzione Servizi Tecnici per l'edilizia Pubblica 2015 04842/031 Servizio Edilizia Scolastica GG 0 CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE 20 ottobre 2015 Convocata la Giunta presieduta dal

Dettagli

PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2015 - SCHEDA OBIETTIVO N. 1

PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2015 - SCHEDA OBIETTIVO N. 1 8 - PROGRAMMA DELLA SEZIONE OPERATIVA DEL DOCUMENTO UNICO DI PROGRAMMAZIONE ALLA N. 06 UFFICIO TECNICO 9 - TIPOLOGIA OBIETTIVO di innovazione/sviluppo di mantenimento/consolidamento OBIETTIVO DI SETTORE

Dettagli

Giunta Regionale della Campania

Giunta Regionale della Campania Avvertenze: il testo vigente qui pubblicato è stato redatto dal Settore Legislativo dell A.G.C. 01 della Giunta Regionale al solo fine di facilitare la lettura delle disposizioni della legge, integrata

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture Programma Operativo Nazionale Trasporti 2000-2006

Ministero delle Infrastrutture Programma Operativo Nazionale Trasporti 2000-2006 ALLEGATO IX MATERIALE ROTABILE E INTERVENTI D AREA VASTA Per ottemperare alla richiesta della Commissione Europea (nota CE n. 3473 del 3 aprile 2007) di fornire indicazioni sullo stato di avanzamento dell

Dettagli

Circolare N.53 Sanluri, 09 ottobre 2014 Prot. N. 9336 /FF45

Circolare N.53 Sanluri, 09 ottobre 2014 Prot. N. 9336 /FF45 Circolare N.53 Sanluri, 09 ottobre 2014 Prot. N. 9336 /FF45 Oggetto: Visite guidate a.s. 2014/15. Al Personale Docente Agli Atti All Albo Pretorio www.itcvignarelli.it al n. 95 Sede Associata di Sanluri

Dettagli

Piano di Miglioramento

Piano di Miglioramento Piano di Miglioramento RMIC83000Q GIUSEPPE MONTEZEMOLO SEZIONE 1 - Scegliere gli obiettivi di processo più rilevanti e necessari in tre passi Passo 1 - Verificare la congruenza tra obiettivi di processo

Dettagli

OBIETTIVI GENERALI DELL ENTE (STRATEGICI)

OBIETTIVI GENERALI DELL ENTE (STRATEGICI) CASO SULL ASSOCIAZIONE OBIETTIVI STRATEGICI E OPERATIVI AGLI INDICATORI DEL COMUNE X Sulla base del programma di mandato il comune X ha individuato le seguenti linee strategiche da seguire nei cinque anni

Dettagli

ALLEGATO al Dossier di Candidatura SEZIONE C Scheda Intervento: 8. Realizzazione di servizi urbani per la collettività e per le attività economiche

ALLEGATO al Dossier di Candidatura SEZIONE C Scheda Intervento: 8. Realizzazione di servizi urbani per la collettività e per le attività economiche CITTÀ di BIELLA MEDAGLIA D ORO AL VALORE MILITARE MEDAGLIA D ARGENTO AL MERITO CIVILE Progetto Integrato di Sviluppo Urbano ALLEGATO al Dossier di Candidatura SEZIONE C Scheda Intervento: 8. Realizzazione

Dettagli

FONDI STRUTTURALI EUROPEI 2014-2020. Segreteria Nazionale CISL Scuola

FONDI STRUTTURALI EUROPEI 2014-2020. Segreteria Nazionale CISL Scuola FONDI STRUTTURALI EUROPEI 2014-2020 1 Legenda FSE = Fondo Sociale Europeo FESR = Fondo Europeo Sviluppo Regionale PAC = Piano Azione di Coesione FEARS = Sviluppo rurale FEAMP = Affari marittimi e pesca

Dettagli

Dalla Pianificazione Energetica all attuazione degli interventi: il punto di vista delle PA e delle Imprese

Dalla Pianificazione Energetica all attuazione degli interventi: il punto di vista delle PA e delle Imprese Dalla Pianificazione Energetica all attuazione degli interventi: il punto di vista delle PA e delle Imprese Maria Paola Corona Presidente di Sardegna Ricerche Sardegna Ricerche: dove la ricerca diventa

Dettagli