UTC Fire & Security Italia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UTC Fire & Security Italia"

Transcript

1 UTC Fire & Security Italia Corso tecnico V1.6 Sistema Advisor Advanced Versione Fw di riferimento

2 Obbiettivi del corso Questo corso Vi illustrerà la nuova centrale intrusione Advisor Advanced. Il corso Vi permetterà di avere informazioni relative a: Informazioni generiche delle centrali:modelli,configurazioni, apparati disponibili,cablaggi ingressi e sirene,ecc. Programmazione delle funzioni principali della centrale Utilizzo del software di programmazione ATS8500 Per ulteriori informazioni fare sempre riferimento ai manuali del prodotto. 2

3 Argomenti del corso INTRODUZIONE Informazioni generali sulla linea di prodotti Advanced Collegare la centrale e i suoi accessori PROGRAMMAZIONE DELLA CENTRALE Configurare un sistema INDICE DEGLI ARGOMENTI 3

4 INTRODUZIONE Le centrali Advisor Advanced I componenti della linea Advisor Advanced Il Bus RS485 Connessioni, Sirene, Ingressi zona Documentazione 4

5 Linea prodotti (1) Centrali ATS1000A Versioni: ATS1000A ATS1000AIP(connessione IP a bordo) 8 ingressi, espandibile fino a 32 Cablato e Wireless (ibrido) 4 aree Espansione ingressi con espansione (ATS608) Espansione uscite con espansione (ATS626) 1A alimentazione 250 eventi in memoria 50 utenti 5

6 Linea prodotti (2) Centrali ATS2000A Versioni: ATS2000A ATS2000AIP (connessione IP a bordo) 8 ingressi, espandibile fino a 64 Cablato e Wireless (ibrido) 8 aree Espansione ingressi con espansione (ATS608) Espansione uscite con espansione (ATS626) 2A alimentazione 250 eventi in memoria 50 utenti 6

7 Linea prodotti Kits prodotti Kits Advisor Advanced Facili da ordinare Combina i prodotti di base in un unica confezione 7

8 Linea prodotti Accessori (1) Tastiere e lettori ATS1135: ATS1110A: ATS1115A: ATS1197: ATS1190: ATS1192: Tastiera orizzontale con lettore di prossimità integrato Tastiera verticale Tastiera verticale con lettore di prossimità integrato Tastiera con lettore di prossimità integrato IP65 Lettore di prossimità Lettore di prossimità 8

9 Linea prodotti Accessori (2) Espansioni ingressi e uscite: ATS608:Espansione per 8 ingressi a innesto per centrale ATS628:Espansione per 8 uscite open collector a innesto per centrale ATS1201/ATS1210/ATS1211/ATS1220:Espansioni remote ingressi+uscite ATS1235:Espansioni remote ingressi via radio 868MHz Gen2 ATS7310:Modulo GSM ATS7200N:Modulo sintesi Vocale ATS1810:Modulo 4 relè per espansioni remote 9

10 Bus dati Fino a 7 Data Gathering Panels (DGPs) che forniscono sino a 16/32 ingressi/uscite (in funzione del tipo di DGP). Fino a 8 Remote Arming Stations (RASs) : possono essere tastiere e/o lettori. Lunghezza Bus dati fino a 1.5Km RS485 data bus Massimo n.7 DGP Massimo n.8 RAS 10

11 Specifiche Bus dati Cavo con o senza schermo twistato a coppie (WCAT52/54) Massima distanza 1.5 km Usare 1 solo riferimento a terra (anche cavo di schermo) +12V solo per i dispositivi alimentati dal bus 11

12 Terminazioni Terminazione inizio e fine bus 470 ohm tra D+ and D- (T) I lettori di prossimità non hanno terminazioni a bordo (utilizzare la resistenza fornita tra D+ e D-) Altri dispositivi hanno la terminazione a bordo (dip-switch o ponticelli) Max. 8 RAS Max. 7 DGP Centrale Advisor Advanced Display ATS1115A RAS ATS1210 DGP ATS1235 DGP ATS1220 DGP Display ATS1110A RAS T T 12

13 Connessioni alla centrale Bus 485 Uscite Alimentazione ausiliaria Ingressi zona 13

14 Connessioni telecomunicazioni Connessione IP Espansioni comunicazione (ATS7200N sintesi vocale / ATS7310 GSM) Connessione PSTN 14

15 Connessioni modulo GSM e sintesi vocale La posizione dei moduli nella connessione del bus MI è ininfluente - + Batteria Centrale Collegare l alimentazione del modulo ATS7310 direttamente alla batteria con gli accessori forniti Eseguire tutti i collegamenti con tutti gli apparati disalimentati e l antenna GSM collegata. 15

16 Connessioni USB per la configurazione locale (Cavo tipo A maschio / MiniB 5p maschio) Configurazione remota (IP/GSM/PSTN) 16

17 Moduli Espansione ATS626 Espansione 16 uscite (di base 8 uscite OC, espandibili con n.2 ATS1810 modulo 4 relè) ATS608 Espansione 8 ingressi 17

18 Alimentazione Differenti connessioni AC Dipendono dal modello della centrale ATS1000A ATS2000A 18

19 Sirene e uscite Sirene supervisionate (valore 1K fisso) Disponibile un ingresso separato per la manomissione (segue il valore di EOL degli ingressi, a default 4K7) Connessione +12 VDC e 0 VDC Fusibili (auto-reset) Bassa corrente open collector 50mA (Lampeggiante) Espansione a 16 uscite con uscita addizionale a 1A (ATS626) 19

20 Sirena AS612 1K 4K7 1K 4K7 * Le uscite 11 e 12 vengono prelevate dal modulo a diodo connesso ai punti 1 e 2 della sirena * * AS612 In caso di allarme, con questa configurazione, il lampeggiante resterà attivo sino all acquisizione dell allarme. Invertire lo stato dell uscita S1 e S AS612 In caso di allarme, con questa configurazione, il lampeggiante resterà attivo per tutto il tempo sirena impostato. Invertire lo stato dell uscita S1 6 20

21 Sirena AS508 1K 4K7 1K 4K AS508 In caso di allarme, con questa configurazione, il lampeggiante resterà attivo sino all acquisizione dell allarme! Invertire lo stato dell uscita S1 e S3! Tagliare ponticello J5 e J AS508 In caso di allarme, con questa configurazione, il lampeggiante resterà attivo per tutto il tempo sirena impostato! Invertire lo stato dell uscita S1! Tagliare ponticello J5 e J7 6 21

22 Sirena AS270 1K 4K AS

23 Ingressi cablati (1) Allarmi e manomissioni separati o combinati (doppio bilanciamento) Sensore urto disponibile sugli ingressi in centrale 4.7 Kohm valore di fabbrica con possibilità di scelta tra 12 valori EOL Valore resistenza No EOL 4.7 kω +2.2 kω 1.5 kω 2 kω 2.2 kω 3.3 kω 3.74 kω 4.7 kω 5.6 kω 6.8 kω 8.2 kω 10 kω 23

24 Ingressi cablati (2) Singolo bilanciamento Doppio bilanciamento (impostazione di default) Contatti normalmente chiusi Contatti normalmente aperti 24

25 Cablaggio antimascheramento Per tutte le zone è possible impostabile la modalità antimascheramento per la segnalazione con due fili dello stato di: -Allarme -Manomissione -Antimascheramento Schema teorico cablaggio sensore antimascheramento. Valore resistivo per la segnalazione di antimascheramento: 2K35 25 KIT ANTIMASCHERAMENTO: AMGR2-10 Accessorio con componenti precablati per realizzare il cablaggio antimascheramento in modo facile e veloce Esempio cablaggio per DD477AM DD497AM VE735AM

26 Documentazione Per la configurazione e installazione dei singoli apparati fare riferimento ai manuali forniti con i dispositivi stessi. Ulteriore documentazione può essere scaricata dall area riservata del sito 26

27 Programmazione della centrale Navigazione tra i menu e accesso ai menù Inizializzazione della centrale Impostazioni di fabbrica della centrale Autoapprendimento tastiere e concentratori Programmare le Zone Programmare le Aree Programmare le RAS Programmare i DGP radio- Apprendimento sensori e radiocomandi Programmare le Uscite Calendario (programmatore orario) Programmare il Combinatore / SMS (per eventi e controllo remoto) Programmare un nuovo utente Test dell impianto 27

28 Navigazione nei menu (1) La centrale è strutturata su 9 menù di configurazione. La mappa di programmazione è di tipo ad albero, questo permette una facile e veloce programmazione digitando direttamente e in sequenza i numeri dei menù. Durante il corso per le configurazioni saranno sempre utilizzati i numeri dei menù di riferimento. Ad esempio per aggiungere una zona alla centrale la sequenza sarà: *8522 / Enter / Enter / 4/1/ 0/ 1 / n.ingresso/ Enter 4 Zone e telecomandi 4.1 Menu Zona Aggiungi zona In alcuni casi viene suggerito di immettere o scegliere un particolare valore: n.ingresso = immettere il numero della zona che si vuole creare 28

29 Navigazione nei menu (2)

30 Indicazione di stato aree e leds Icone per l indicazione dello stato? = Area non pronta = Disinserito/Pronta per l inserimento = Allarme + = Area selezionata = Area Inserita [ = Area inserita in Parziale 1 ] = Area inserita in Parziale ? Zone attive Sistema inserito parziale 1!! Stato LED Verde 220V Giallo Guasto Blu Accesso accordato Rosso Allarm Sistema pronto per inserimento Sistema in allarme (lampeggio) Sistema inserito parziale 2 Sistema inserito 30 Alcune visualizzazioni sono configurabili

31 Tecnico: Accesso alla configurazione Per accedere al menù di programmazione digitare: * (PIN installatore + MENU) Escl.segnalazione>Sì ( Selezionare Sì se si desidera escludere tutti i report durante la programmazione del sistema. I report includono la segnalazione alla centrale di ricezione nonché la segnalazione di eventi nei registri). Menù principali Installatore: 1>Servizio 2>Dispositivi Bus 3>Gestione Utente 4>Zone&Radiocomandi 5>Aree 6>Uscite & Filtri 7>Calendario 8>Sistema 9>Comunicazione 31

32 Manager: Accesso per la gestione Per accedere al menù di gestione digitare: * (PIN manager + MENU) 0>Tutto (per visualizzare le impostazioni relative a tutte le aree) Menù principali Manager: 1>Esclusione zone 2>Isolata 3>Visualizza registro 4>Stato centrale 5>Modifica PIN 6>SMS & Vocale 7>Utenti 8>Servizio 9>Calendario 32

33 Inizializzazione della Centrale (1) Alla prima accensione della centrale (o alla sua reinstallazione) è richiesta l impostazione di alcuni parametri: 1. Lingua Centrale 2. Impostazioni predefinite 3. Data e ora 4. Installa Installazione 76% L inizializzazione viene usata anche per riportare la centrale alle impostazioni di fabbrica. 33

34 Inizializzazione della Centrale (2) 1>Lingua Centrale : ITALIANO (Enter per modificare/freccia giù per continuare) 2>Impostazioni predefinite: IMQ Italiano (Freccia giù per continuare) * Si raccomanda di tenere questa impostazione 3>Data e ora: Impostazione data e ora (Enter per modificare/freccia giù per continuare) -Fuso orario/data/ora! Impostazioni non fondamentali per l avvio della centrale 4>Installa : >>> Enter/freccia giù per modificare: >OK< / Enter per confermare * Impostazioni differenti modificano in modo sostanziale il funzionamento della centrale allineandola a impostazioni richieste dalle varie norme o enti (EN50131, VDS,NF2P...) in funzione di quanto selezionato. Questo modifica sia i codici Pin che le modalità di accesso alla programmazione. 34

35 Inizializzazione della Centrale (3) Riepilogo dei codici PIN che saranno attivi dopo l installazione - Installatore PIN: 8522 (Enter per continuare) - Manager PIN: 7777 (Enter per continuare) - Installazione... % (La percentuale informa sull avanzamento dell installazione) - Caricamento attendere... Al termine si ha la visualizzazione dei menu installatore: 1>Servizio 2>Dispositivi BUS 35

36 Ripristino Default Centrale Sequenza per riportare la centrale al default di fabbrica se necessario: *8522 / Enter / Enter / 1 / 6 / Freccia giù / Enter ( - Reinstalla attendere... - INFO Installazione necessaria (Premere Enter) Impostare i parametri per l inizializzazione illustrati precedentemente (Inizializzazione della Centrale (2) ) 36

37 Impostazioni di fabbrica della centrale (1) Dopo l inizializzazione la centrale avrà le seguenti impostazioni: Zona 1 Tipo zona - Entrata/Uscita di Area 1 Tempo entrata/uscita 1 e 2 per Zona 1 30 secondi/ 30 secondi Zone 2 8 Tipo zona - Allarme di Area 1 RAS 1 Gestione Area 1 Uscite Combinatore telefonico S1 - Sirena Esterna S2 - Sirena Interna S3 - Lampeggiante S4 Pronto all inserimento Area 1 S5 - Inserito di Area 1 Vocale : da CS1 a CS6 Messaggio 1 assegnato a: Allarme Messaggio 2 assegnato a: Manomissioni Messaggio 3 assegnato a: Mancanza 220V Messaggio 4 assegnato a: Ripristino 220V Messaggio 5 assegnato a: Messaggio 6 assegnato a: Chiamata di test SMS : da CS7 a CS16 Eventi: Allarme,Manomissioni,Mancanza e Ripristino 220V, Chiamata di test Numero di tentativi per ogni CS 3 con riconoscimento (tono 0) 37

38 Impostazioni di fabbrica della centrale (2) Dopo l inizializzazione la centrale avrà le seguenti impostazioni: Codice Manager 7777 Codice Tecnico 8522 Filtri Controlli Filtri preconfigurati per eventi di sistema e area più comuni (guasti, stati area...). Controllo 1 e controllo 2 per SMS Programmatore orario n.3 programmi già predefiniti : 5 / 6 / 7 giorni solo per area 1 Azioni per inserimento/disinerimento già definiti per singole aree e gruppi di aree (1-4,1-8) Liste azioni per aree (1-4 e 1-8) già configurati Eccezioni (festività) già impostate le feste nazionali: 1 Gennaio, 6 Gennaio, 25 Aprile, 1 Maggio, 2 Giugno, 15 Agosto, 1 Novembre, 8 Dicembre,25 Dicembre, 26 Dicembre. Eccezioni per periodo estivo e natalizio preconfigurate (da stabilire solo le date) 38

39 Autoapprendimento Tastiere e Concentratori (1) Nel sistema Advisor Advanced i dispositivi come Tastiere e Concentratori vengono identificati con due acronimi: RAS e DGP RAS (Remote Arming System) Con il termine RAS vengono raggruppati tutti gli organi di comando della centrale come, tastiere e lettori di prossimità,connessi al Bus dati della centrale. RAS Codice ATS1135 Tastiera orizzontale con lettore di prosismità integrato ATS1110A Tastiera verticale ATS1115A Tastiera verticale con lettore di prossimità integrato ATS Tastiera ATS1190 Lettore di prossimità con cover intercambiabili ATS1192 Lettore di prossimità 39

40 Autoapprendimento Tastiere e Concentratori (2) DGP (Data Gatering Panel) Con il termine DGP vengono raggruppati tutti gli apparati che permettono di aumentare il numero delle ingressi/uscite della centrale e che sono connessi al Bus dati della centrale. NOTA: I moduli ATS608 (8 ingressi) e ATS626 (8 uscite di base) non sono da considerarsi DGP ma espansioni della centrale. DGP Codice ATS1201 8/16 ingressi Autoalimentato ATS ingressi ATS ingressi ATS ingressi ATS1235 Radio 868Mhz Gen2 40

41 Indirizzare RAS e DGP (1) DGP (Data Gatering Panel) Ogni dispositivo che viene connesso al bus della centrale deve avere un indirizzo univoco. La configurazione dell indirizzo avviene tramite dip switch o tessere di configurazione (ATS1481) per i lettori di prossimità ATS1190/92. Gli indirizzi fanno riferimento a due tabelle distinte per RAS e DGP. 41

42 Aggiungere RAS e DGP Sequenza per acqusire RAS e DGP dal campo: *8522 / Enter / Enter / 2 / 1 / Attendere il ciclo completo di scansione di RAS e DGP Enter / Freccia giù / Enter Sul display vengono visualizzate le seguenti informazioni: = nessun apparato connesso al bus RS485 R o D = Apparato già configurato (Ras o Dgp) r o d = Apparato rilevato sul bus RS485 ma non ancora acquisito (ras o dgp) x = Interrogato ma non in linea (era connesso al bus e ora non lo è più) I = Interrogato, in linea, ma escluso? = Simbolo utilizzato durante la scansione Il sistema verifica le RAS da 1 a 8 e i DGP da 1 a 7 - I vari simboli riportano lo stato dei dispositivi e il loro l indirizzo in funzione della posizione della lettera (primo a sinistra=indirizzo 1) 42

43 Aggiungere lettore con indirizzo di default 16 (ATS1190 / ATS1192) Sequenza per acqusire lettore con indirizzo di default 16: 1) *8522 / Enter / Enter / 2 / 2 / 1 / 0 / 16 / Enter / Enter 2) Info Attendere 3) / 12 / Enter / immettere indirizzo da 1 a 8 / Enter / * / Enter / 0 / Enter / X 4)Avviare l autoapprendimento come illustrato precedentemente.! Il lettore può essere configurato anche con la tessera di configurazione Ras ATS1481 venduta separatamente. 43

44 Programmazione delle zone Numerazione delle zone Tipi di zone Aggiungere una zona al sistema Modificare il testo della zona Modificare il tipo di zona Impostare la zona parziale Assegnare la zona all area 44

45 Numerazione delle zone La tabella seguente illustra la dipendenza tra l ingresso fisico e il numero della zona. Posizione Numero ingresso Numero zona con DGP configurato a 16 ingressi Numero ingresso Numero zona con DGP configrato a 32 ingressi Numero ingresso Numero zona Centrale Modulo di espasione ingressi (ATS608) DGP DGP DGP DGP DGP DGP DGP Il Numero ingresso rappresenta l ingresso fisico. Quando si aggiungono zone ai dispositivi deve essere selezionato il Numero ingresso disponibile per quel dispositivo, perciò numerazioni da 1 a 32. Se il DGP è configurato per gestire 32 ingressi (a secondo del modello) la numerazione degli ingressi dal 17 al 32 partirà dalla zona 257, in funzione dell indirizzo del DGP. 45

46 Tipi di zone Nella seguente tabella vengono riportati i 18 tipi di zona disponibili. Per alcune zone è disponibile l opzione Antimascheramento. Quando questa opzione è impostata su Sì, la finestra di allarme più bassa,nominalmente la metà dell'eol,viene monitorata per una condizione di mascheramento del rilevatore. 46

47 Aggiungere una zona In centrale : (le zone sono già configurate) *8522 / Enter / Enter / 4 / 1 / 0 / 1 / n.ingresso / Enter Su espansione ATS608 : *8522 / Enter / Enter / 4 / 1 / 0 / 2 / n.ingresso / Enter Su DGP: *8522 / Enter / Enter / 4 / 1 / 0 / 3 / n.dgp / n.ingresso / Enter Nel menù di configurazione della zona è possibile copiare o duplicare le impostazioni su più zone,comando Copia > Copia parametro da oppure Assegna blocco. 47

48 Modificare il testo della zona LIBRERIA La centrale Advisor Advanced è dotata di una libreria delle parole programmabile che consente l'immissione di testo personalizzato. Per abilitare o disabilitare la libreria delle parole utilizzare il tasto?. Sul display i simboli > < verranno sostituiti da [ ]. In modalità libreria, viene suggerita una parola della libreria quando di digita una lettera. Utilizzare i tasti freccia SU e GIÙ per visualizzare e selezionare una parola (se è presente più di una parola). Utilizzare il tasto ENTER per immettere la parola suggerita. Se la parola digitata non corrisponde ad alcuna parola nella libreria, il sistema chiede se la si vuole salvare, confermare con Enter. 200 parole disponibili, di cui 80 predefinite Numero parole disponibili 48

49 Modificare il tipo di zona *8522 / Enter / Enter / 4 / 1 / n.ingresso / 2 / Enter / selez.tipo zona / Enter Nell impostazione di fabbrica le zone non sono abilitate all inserimento parziale Tipi di zone disponibili 49

50 Impostare la zona in parziale 1 e 2 *8522 / Enter / Enter / 4 / 1 / n.ingresso / 6 / 2 / impostare SI / Enter La zona sarà esclusa quando l area è inserita in Parziale 1 *8522 / Enter / Enter / 4 / 1 / n.ingresso / 6 / 3 / impostare SI / Enter La zona sarà esclusa quando l area è inserita in Parziale 2 50

51 Assegnare una zona ad un area *8522 / Enter / Enter / 4 / 1 /n ingresso / 5 / Enter Selezionare con le frecce Su/Giù le aree desiderate e confermare con Enter! Quando una zona è assegnata a più aree, tutte le aree devono essere inserite per generare l allarme. 51

52 Programmazione delle Aree *8522 / Enter / Enter / 5 / n.area / selezionare opz. Opzioni: 1 > Nome Area 2 > Tempi Uscita 1&2 (impostare tempo Uscita 2 a 0 se non utilizzato! ) 3 > Tempi Ingresso 1&2 5 > Ora preallarme (ritardo invio allarmi alla CS) 6 > Nessun tempo uscita in inserimento parziale 52

53 Programmazione delle RAS Impostare una RAS Eliminare una RAS 53

54 Impostare una RAS Modificare il nome della RAS: *8522 / Enter / Enter / 2 / 2 / 1 /n. RAS / 3 / Enter / Impostare nome / Enter Definire le aree visualizzate dalla RAS: *8522 / Enter / Enter / 2 / 2 / 1 /n. RAS / 3 / 3 / Impostare aree / Enter Definire le aree gestite dalla RAS: *8522 / Enter / Enter / 2 / 2 / 1 /n. RAS / 3 / 4 / Impostare aree / Enter 54

55 Eliminare una RAS Una RAS può essere tolta dal sistema solamente dopo aver rimosso anche le sue uscite preassegnate. Rimozione uscita: *8522 / Enter / Enter / 6 / 2 / n. uscita / 9 / OK / Enter Rimozione RAS: *8522 / Enter / Enter / 2 / 2 / 1 / n. RAS / 5 / OK / Enter RAS Numero uscita

56 Programmazione del DGP Radio ATS1235 Configurare sensori Radio su un DGP ATS1235 Configurare radiocomandi su un DGP ATS1235 Eliminare un DGP 56

57 Configurare sensori Radio sul DGP ATS1235(1) Configurazione sensori su DGP Radio ATS1235 Sono disponibili due modalità di apprendimento sensori: -Manuale (preferibile): ogni sensore viene appreso singolarmente e viene chiesto se devono essere programmate 1 o 2 zone*. In questa modalità è possibile anche inserire il codice ID riportato sull apparato invece di eseguire la trasmissione di manomissione per l acquisizione. -Sequenziale: gli apparati vengono appresi in modo sequenziale partendo dal numero di ingresso selezionato. L apparato viene configurato come 1 o 2 zone* in modo automatico; viene considerata anche la seconda zona solo se l ingresso cablato è aperto (contatto finestra) o se il reed è abilitato e chiuso (sensore shock), altrimenti viene appreso solo come singola zona (non è possibile modificarlo successivamente). *La gestione di 1 o 2 zone dipende dal tipo di apparato, disponibile solo per: Contatto finestra (TX x) - Sensore Shock (TX x) 57

58 Configurare sensori Radio sul DGP ATS1235(2) Configurazione sensori su DGP Radio ATS1235 Modalità di apprendimento : Manuale *8522 / Enter / Enter / 4 / 1 / 0 / 3 / n.dgp / Enter / n.ingresso (1 32) / Enter Attivare manomissione sul trasmettitore o inserire ID Selezionare la modalità di funzionamento 1 o 2 Zone / Enter / SI / per apprendere un altro sensore X / per uscire dall apprendimento 58

59 Configurare sensori Radio sul DGP ATS1235(3) Configurazione sensori su DGP Radio ATS1235 Modalità di apprendimento : Sequenziale *8522 / Enter / Enter / 4 / 1 / 0 / 3 / n.dgp / Sequenziale /Enter / n.ingresso (1 32) / Enter Attivare manomissione sul trasmettitore, due bip confermano l acquisizione Attivare la manomissione su tutti i restanti trasmettitori, per terminare X Le zone vengono create in sequenza partendo dal numero ingresso impostato all inizio della sequenza. 59

60 Configurare i radiocomandi sul DGP ATS1235(1) Apprendimento radiocomandi (Fob) su DGP Radio ATS1235 Apprendimento: *8522 / Enter / Enter / 4 / 2 / 0 / n.dgp / Enter / n.fob (1 16) / Enter Avviare la procedura si acquisizione operando sul tasto Lucchetto aperto seguendo la procedura riportata a lato fino a quando viene visualizzato INFO - Fob acquisito. 60

61 Configurare i radiocomandi sul DGP ATS1235 (2) Configurazione radiocomandi (Fob) su DGP Radio ATS1235 Configurazione: Alla richiesta Configura Fob selezionare Si / Enter. Impostazioni: -1 Nome Fob : Modificare il nome del radiocomando -2 Utente Assegnato: Impostare l utente desiderato -3 Pulsanti: Assegnare la funzione e il controllo desiderato ai pulsanti. Le impostazioni di default dopo l acquisizione sono: -Cancelletto Chiuso= Inserito Area1 -Cancelletto Aperto= Disinserito Area1 -Luce= Inserimento parziale Area1 -Asterisco= Attiva controllo azione 99 61

62 Eliminare un DGP (1) Un DGP può essere rimosso dal sistema solamente dopo aver rimosso tutte le zone configurate nel dgp. Rimozione zone: *8522 / Enter / Enter / 4 / 1 / n. zona / 9 / OK / Enter Rimozione DGP: *8522 / Enter / Enter / 2 / 2 / 2 / n. DGP / 6 / OK / Enter 62

63 Programmazione delle uscite Uscite nel sistema Advisor Advanced Configure un uscita Attivare una uscita ad un radiocomando 63

64 Uscite nel sistema Advisor Advanced (1) Il sistema mette a disposizione 200 uscite. Le uscite sono distribuite nel sistema e si possono trovare in Centrale, sui DGP o sulle RAS. A default di fabbrica (IMQ Italiano) sono già configurate alcune uscite per attivazioni di uso comune: Uscita 1 = Sirena Esterna Uscita 2 = Sirena Interna Uscita 3 = Flash Uscita 4 = Pronto per l inserimento Uscita 5 = Inserito di Area 1 Posizione Numero uscita fisico Numero uscita logica Centrale Modulo di espasione uscite (ATS626) DGP DGP DGP DGP DGP DGP DGP RAS RAS RAS RAS RAS RAS RAS RAS

65 Uscite nel sistema Advisor Advanced (2) Per l attivazione delle uscite vengono utilizzati i Filtri Condizionali: Filtri condizionali Il filtro può essere utilizzato per controllare uscite o gruppi di utenti. Comprende fino a quattro ingressi e una uscita logica. Il filtro condizionale è un algoritmo di valutazione e decisionale. Esistono 64 filtri di cui 53 già preprogrammati (a secondo del modello di centrale) per funzoni di uso comune. Per attivare l uscita bisogna assegnare un filtro: 65

66 Uscite nel sistema Advisor Advanced (3) La struttura del Filtro condizionale è la seguente: I quattro ingressi possono essere configurati singolarmente per attivare il filtro quando sono attivi (OR) oppure raggruppati (AND) in modo che devono essere attivati due o più ingressi per attivare un'uscita. Oltre a queste due è disponibile anche la funzione XOR (uno dei due ma non contemporaneamente). 66

67 Uscite nel sistema Advisor Advanced (4) Il filtro è composto da un GRUPPO, un ELEMENTO e un EVENTO. In funzione del Gruppo selezionato vengono resi disponibili gli elementi e gli eventi per quel gruppo. Gruppi Zona Area RAS DGP Centrale Utente Uscita Filtro Gruppo utenti Sistema Centrale di ricezione Attivazione esterna Eccezione Calendario FOB (ATS1235) 67

68 Configurare una uscita (1) La configurazione delle uscite prevede diverse opzioni che permettono di ottenere una grande flessibilità del suo funzionamento. Sono disponibili diverse modalità di attivazione: 1.Segue Stato 2.Segue Tempo 3.Doppio Impulso 4.Memorizzato 5.Commutato Normalmente l uscita a default segue lo stato dell evento. 68

69 Configurare una uscita (2) Aggiungere una uscita: *8522 / Enter / Enter / 6 / 2 / 0 / selezionare dove si trova l uscita / indirizzo apparato / n.uscita / Enter / 4 / n. Filtro condizionale 1>Centrale 2>Espansione Configurare eventualmente gli altri elementi come Nome,Inversione,Modo (*). Quando si crea un'uscita, viene dato un nome predefinito Uscita Xy.z, in cui <X> definisce un tipo di dispositivo, <y> è il numero del dispositivo, <z> è un numero di uscita del dispositivo. Il tipo di dispositivo X può essere uno dei seguenti: P: centrale / O: modulo di espansione di uscita / R: tastiera / E: espansione 3>DGP 4>RAS Modificare uscita già configurata: *8522 / Enter / Enter / 6 / 2 / n. Uscita / 4 / n. Filtro condizionale (*) Il Modo deve essere impostato prima di definire il/i filtro/i condizionale/i. 69

70 Attivare una uscita da un radiocomando (1) Sequenza per assegnare il controllo di una uscita a un radiocomando già acquisito Assegnare il controllo al radiocomando (a default viene assegnato il 99) *8522 / Enter / Enter / 4 / 2 / n. Fob / 3 / n. Pulsante / 1 / 2 / n. Controllo Rinominare un controllo in Controlli (opzionale) *8522 / Enter / Enter / 6 / 3 / n. Controllo / modificare nome Assegnare il Controllo ad un filtro condizionale *8522 / Enter / Enter / 6 / 1 / n. Filtro non utilizzato / 2 / 0 / 1 / Enter / 20 / 2 / n. Controllo / 3 / 7 Assegnare il filtro condizionale all uscita *8522 / Enter / Enter / 6 / 2 / n. Uscita / 4 / n. Filtro / n.b.: Il radiocomando è attivo quando non si è nel menu di programmazione. 70

71 Calendario (1) Il Calendario consente di configurare un'esecuzione automatica di azioni specifiche a una data e ora particolari. E possibile regolare automaticamente le impostazioni della centrale in base al programma. Il sistema permette di configurare 4 calendari. L applicazione tipica è la gestione dell autoinserimento/disinserimento di una o più aree. 71

72 Calendario (2) Nelle impostazioni di fabbrica della centrale sono disponibili 3 programmi preconfigurati per la gestione dell Area 1. Programma 1: Dal Lunedì al Venerdì Programma 2: Dal Lunedì al Sabato Programma 3: Dal Lunedì alla Domenica Programma 4: non configurato Sono già state definite tutte le festività nazionali e dei periodi (estivo e natalizio) Tutti i programmi sono liberamente riconfigarabili. 72

73 Calendario (3) La funzionalità Calendario è basata su azioni. Ogni azione presenta delle impostazioni, le principali sono: Nome dell azione Ora inizio: ora del giorno di attivazione dell azione Attivo: abilitata/disabilitata Funzione: tipo di azione 73

74 Calendario (4) Programmazione e attivazione del calendario n.1: 5 giorni area 1 Impostazione ora di inserimento Area 1: *8522 / Enter / Enter / 7 / 2 / 1 / 2 / impostare orario / Enter / Impostazione ora di disinserimento Area 1: *8522 / Enter / Enter / 7 / 2 / 2 / 2 / impostare orario / Enter / Attivazione del calendario: *8522 / Enter / Enter / 7 / 6 / 1 74

75 Programmazione del combinatore/ SMS per ricezione eventi e controllo remoto Informazioni generali: moduli, impostazioni di fabbrica dei ricevitori Ricevitore Primario e Backup Riconoscimento dei messaggi: con o senza acquisizione Registrazione dei messaggi: modulo sintesi vocale Impostare il numero di telefono: invio come messaggio vocale e/o SMS SMS : Invio SMS per eventi a cellulari, controllo remoto centrale tramite invio di SMS, controllo del credito tramite tastiera della centrale 75

76 Programmazione del combinatore Informazioni generali 16 Centrali di ricezione CS configurabili (telefoni,ricevitori digitali,ecc ) Formati CID, SIA, XSIA, Vocale, Testo SMS, SMS+CID, SMS+SIA, SMS+XSIA, Vocale+SMS Vettori PSTN, GSM, ISDN, IP Riporto eventi selezionabile per ogni centrale di ricezione Modalità di acquisizione messaggio con o senza tono 0, selezionabile per ogni ricevitore Blocco chiamate vocali PIN + OFF e rispondendo Sì alla richiesta di blocco trasmissione, per gli utenti abilitati 76

77 Programmazione del combinatore I Moduli La centrale dispone di un modem a bordo che permette, tramite PSTN di avere: - l invio di segnalazioni in formato digitale - Effettuare sessioni di telegestione Tramite il modulo aggiuntivo ATS7200N è possibile avere l invio di messaggi vocali. Tramite il modulo aggiuntivo ATS7310N è possibile utilizzare il vettore GSM per l invio di segnalazioni, telegestione e controllo tramite SMS. La posizione dei moduli nella connessione del bus MI è ininfluente - + Batteria Centrale Collegare l alimentazione del modulo ATS7310 direttamente alla batteria con gli accessori forniti 77

Guida Introduzione Prodotto

Guida Introduzione Prodotto GE Security Centrali Advisor Advanced Serie ATS1000A ATS2000A Advisor Advanced 001 Gennaio 2010 Informazioni Prodotto Descrizione Prodotto: Nuovo sistema di sicurezza. Codice Prodotto: Introduzione Prodotto:

Dettagli

Sistemi di allarme serie Comfort

Sistemi di allarme serie Comfort Sintesi di programmazione dei Sistemi di allarme serie Comfort A cura dell Ing. Generoso Trisciuzzi Prima attivazione della tastiera 1. Selezionare la lingua : + OK OK Italiano 2. Selezionare il codice

Dettagli

Pircam. Corso Tecnico 1.1

Pircam. Corso Tecnico 1.1 Pircam Corso Tecnico 1.1 Argomenti 1. Informazioni generali sul sistema PIRCAM 2. Note applicative e cose da sapere 3. Specifiche Pircam 4. Specifiche ATS1238 PEB 5. Installazione Pircam 6. Installazione

Dettagli

Manuale PC. MIra SEMPLICEMENTE SICUREZZA SIMPLY SECURITY. venitem.com

Manuale PC. MIra SEMPLICEMENTE SICUREZZA SIMPLY SECURITY. venitem.com Manuale PC MIra SEMPLICEMENTE SICUREZZA SIMPLY SECURITY venitem.com 2 venitem.com INDICE COLLEGAMENTO DEL CAVO TRA CENTRALE E PC ABILITARE LA CENTRALE PER IL COLLEGAMENTO AVVIARE IL COLLEGAMENTO MENU DI

Dettagli

Advisor Advanced: SMS e Titan con Comandi e Controlli Guida Introduzione Prodotto

Advisor Advanced: SMS e Titan con Comandi e Controlli Guida Introduzione Prodotto UTC Fire & Security Advisor Advanced: SMS e Titan con Comandi e Controlli Informazioni Prodotto Descrizione Prodotto: Codice Prodotto: Introduzione Prodotto: Disponibilità Prodotto: Le centrali Advsor

Dettagli

Guida rapida per l installazione della centrale Agility 1

Guida rapida per l installazione della centrale Agility 1 Guida rapida per l installazione della centrale Agility Per maggiori informazioni fare riferimento al manuale Installatore della Agility scaricabile sul nostro sito: www.riscogroup.it Grazie per aver acquistato

Dettagli

COMBY GSM BUS. Combinatore GSM su BUS 485. Manuale di installazione ed uso. Made in Italy 13.07-M1.0-H1.0F0.0S1.2

COMBY GSM BUS. Combinatore GSM su BUS 485. Manuale di installazione ed uso. Made in Italy 13.07-M1.0-H1.0F0.0S1.2 COMBY GSM BUS Combinatore GSM su BUS 485 13.07-M1.0-H1.0F0.0S1.2 Manuale di installazione ed uso Made in Italy 1 PRIMA DI INSTALLARE IL SISTEMA LEGGERE CON ATTENZIONE TUTTE LE PARTI DEL PRESENTE MANUALE.

Dettagli

Guida Rapida Utente. 8. Per completare la registrazione aprire il messaggio e-mail ricevuto subito. 4. Cliccare su INVIO.

Guida Rapida Utente. 8. Per completare la registrazione aprire il messaggio e-mail ricevuto subito. 4. Cliccare su INVIO. Guida Rapida Utente Congratulazioni per aver scelto il Sistema di Sicurezza LightSYS di RISCO. Questa Guida Rapida descrive le funzioni utente principali del prodotto. Per consultare il manuale utente

Dettagli

Manuale utente. MIra. venitem.com

Manuale utente. MIra. venitem.com Manuale utente MIra venitem.com INDICE TASTIERA 1. Segnalazione sulla tastiera 2. Segnalazione sul display durante il normale funzionamento 3. Segnalazione sul display dopo la digitazione di un Codice

Dettagli

SERIE RUNNER. Manuale veloce di installazione. Ver 15.01.08 SERIE RUNNER MANUALE VELOCE DI INSTALLAZIONE 1

SERIE RUNNER. Manuale veloce di installazione. Ver 15.01.08 SERIE RUNNER MANUALE VELOCE DI INSTALLAZIONE 1 SERIE RUNNER Manuale veloce di installazione Ver 15.01.08 SERIE RUNNER MANUALE VELOCE DI INSTALLAZIONE 1 Sommario: 0.0 Avvertenze pag. 3 0.1 Introduzione pag. 3 0.2 Prima di iniziare pag. 3 1.0 Inizio

Dettagli

ifish64gsm MANUALE D USO MHz CENTRALE RADIO 64 ZONE CON GSM. Italian Quality Cod. 25735 CARATTERISTICHE TECNICHE

ifish64gsm MANUALE D USO MHz CENTRALE RADIO 64 ZONE CON GSM. Italian Quality Cod. 25735 CARATTERISTICHE TECNICHE ifish64gsm Cod. 25735 CENTRALE RADIO 64 ZONE CON GSM. 868 MHz MANUALE D USO CARATTERISTICHE TECNICHE - Trasmettitore ibrido con filtro SAW 868 MHz. - Alimentazione con batteria al litio da 3,6 V 1Ah con

Dettagli

Le novità della serie di centrali Advisor Advanced

Le novità della serie di centrali Advisor Advanced Le novità della serie di centrali Advisor Advanced Contatti UTC Fire & Security Italia Gentile cliente, Abbiamo il piacere di annunciare il rilascio della nuova versione delle centrali Advisor Advanced

Dettagli

MANUALE DI PROGRAMMAZIONE

MANUALE DI PROGRAMMAZIONE w w w.pr otexital i a. it Combinatore Telefonico GSM MANUALE DI PROGRAMMAZIONE 8 numeri di telefono per canale 2 canali vocali o sms programmabili 2 teleattivazioni 2 risposte a teleattivazioni Display

Dettagli

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM.

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM. Manuale istruzioni 094 Comunicatore GSM. Indice. Descrizione................................................................ 2 2. Campo di applicazione.......................................................

Dettagli

Advisor Advanced Manuale di Riferimento Controlli SMS

Advisor Advanced Manuale di Riferimento Controlli SMS Advisor Advanced Manuale di Riferimento Controlli SMS Contenuti Introduzione 1 Requisiti per i controlli tramite SMS 2 Sintassi Comandi 2 Autenticazione utente 2 Lista comandi SMS 3 Messaggi da sorgenti

Dettagli

MARY VOX. Centrale Allarme 8 zone. Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione

MARY VOX. Centrale Allarme 8 zone. Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione MARY VOX Centrale Allarme 8 zone Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione Caratteristiche Tecniche Centrale 8 zone parzializzabile i 2 o 3 Aree con modulo GSM integrato Zone ritardate selezionabili

Dettagli

Centrale LINK8G RX. Manuale utente

Centrale LINK8G RX. Manuale utente Centrale LINK8G RX Manuale utente La centrale LINK8 può visualizzare su richiesta, una serie di videate che forniscono informazioni di stato e di diagnosi che riguardano il funzionamento della centrale.

Dettagli

MCA 808GSM. Centrale Allarme 8 zone. Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione

MCA 808GSM. Centrale Allarme 8 zone. Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione MCA 808GSM Centrale Allarme 8 zone Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione Il codice di default è 67890 All accensione La centrale effettua una serie di TEST. Tali Test sono evidenziati dall

Dettagli

Ver. 1.1. Manuale d uso e configurazione

Ver. 1.1. Manuale d uso e configurazione Ver. 1.1 Manuale d uso e configurazione Introduzione Questa applicazione consente di gestire le principali funzioni delle centrali Xpanel, Imx e Solo da un dispositivo mobile dotato di sistema operativo

Dettagli

Nuovo Sekurvox GSM Manuale Tecnico di programmazione

Nuovo Sekurvox GSM Manuale Tecnico di programmazione Nuovo Sekurvox GSM Manuale Tecnico di programmazione Combinatore telefonico su linea GSM 2 SOMMARIO 10 Introduzione 4 20 Procedura di programmazione4 21 GESTIONE USCITE4 22 PROGRAMMA5 221 - NUMERI DI TELEFONO5

Dettagli

Centrali NX-10 Modulo GSM a bordo Senza Modulo GSM NX-10-GSM-EUR NX-10-EUR NX-10-GSM-LB-EUR NX-10-LB-EUR 4

Centrali NX-10 Modulo GSM a bordo Senza Modulo GSM NX-10-GSM-EUR NX-10-EUR NX-10-GSM-LB-EUR NX-10-LB-EUR 4 NX-10 Corso Tecnico Sistema NX-10 1. Introduzione 2. Installazione 3. Interfaccia Utente 4. Esempio di Programmazione 5. Software di Programmazione 6. Aggiornamento firmware 7. Dibattito sugli argomenti

Dettagli

Manuale d uso e configurazione

Manuale d uso e configurazione Manuale d uso e configurazione Versione 1.0 1 Introduzione Questa applicazione consente di gestire le principali funzioni delle centrali Xpanel, imx e Solo da un dispositivo mobile dotato di sistema operativo

Dettagli

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 30. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 30. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO - Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE Centrale mod. AXIS 30 Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO AXEL AXIS 30 6HJQDOD]LRQLFRQOHG led giallo: se acceso, indica la presenza della tensione

Dettagli

Vox. Manuale di Installazione ed Uso. - Versione 1.0 - www.amcelettronica.com. Vox

Vox. Manuale di Installazione ed Uso. - Versione 1.0 - www.amcelettronica.com. Vox Manuale di Installazione ed Uso - Versione 1.0 - Indice INTRODUZIONE 3 SCHEDA E COLLEGAMENTI 3 LED DI SEGNALAZIONE DELLO STATO OPERATIVO 4 DEFAULT RESET 4 PROGRAMMAZIONE 4 wizard tecnico 5 FUNZIONE INGRESSI

Dettagli

GSV2a MANUALE DI INSTALLAZIONE E DI PROGRAMMAZIONE

GSV2a MANUALE DI INSTALLAZIONE E DI PROGRAMMAZIONE GSV2a MANUALE DI INSTALLAZIONE E DI PROGRAMMAZIONE Combinatore telefonico GSM su bus per centrale d allarme PAS832 Principali caratteristiche: Modalità di funzionamento GSM / GPRS ; Rubrica telefonica

Dettagli

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM 1 Stato del combinatore direttamente sul display della Consolle XM Interrogazione credito residuo tramite SMS e inoltro SMS ricevuti Messaggi di allarme pre-registrati Completa integrazione con centrali

Dettagli

Combinatore telefonico su bus GSV6

Combinatore telefonico su bus GSV6 Combinatore telefonico su bus GSV6 Manuale di installazione e programmazione www.kodinis.it Premessa Il modulo GSM GSV6 è un combinatore telefonico GSM su bus (no stand-alone) per centrali d allarme della

Dettagli

G-820 LA CENTRALE ALL-IN-ONE 8-20 ZONE, GSM E SINTESI VOCALE A BORDO

G-820 LA CENTRALE ALL-IN-ONE 8-20 ZONE, GSM E SINTESI VOCALE A BORDO G-820 LA CENTRALE ALL-IN-ONE 8-20 ZONE, GSM E SINTESI VOCALE A BORDO Centrale studiata in modo specifico per impianti di sicurezza professionale in ambito residenziale, uffici, negozi. APPARTAMENTO Le

Dettagli

MP500/4 - MP500/8 MP500/16 Centrali di allarme telegestibili

MP500/4 - MP500/8 MP500/16 Centrali di allarme telegestibili I MP500/4 - MP500/8 MP500/16 Centrali di allarme telegestibili Sul sito www.elkron.com potrebbero essere disponibili eventuali aggiornamenti della documentazione fornita a corredo del prodotto. Manuale

Dettagli

ALTRI DISPOSITIVI DEL SISTEMA. Rivelatore volumetrico ad IR passivo

ALTRI DISPOSITIVI DEL SISTEMA. Rivelatore volumetrico ad IR passivo Rivelatore volumetrico ad IR passivo MODIFICHE PER IMPIANTO A 4 ZONE La centrale Sch.1057/008 è preimpostata per raggruppare i rivelatori in 3 zone (ad esempio Zona giorno, Zona notte e Garage). Anche

Dettagli

UTC Fire & Security Italia Controllo remoto sistema Advisor Advanced via PSTN e GSM v.1.0. Versione Fw di riferimento 019.019.086

UTC Fire & Security Italia Controllo remoto sistema Advisor Advanced via PSTN e GSM v.1.0. Versione Fw di riferimento 019.019.086 UTC Fire & Security Italia Controllo remoto sistema Advisor Advanced via PSTN e GSM v.1.0 Versione Fw di riferimento 019.019.086 Questo documento illustra le modalità di connessione con la nuova centrale

Dettagli

Advanced security per una migliore qualità della vita

Advanced security per una migliore qualità della vita Advisor Advanced Safety Security Certainty Advanced security per una migliore qualità della vita Sicurezza e stile di vita Un sistema di sicurezza che offre più che sicurezza Ai giorni nostri, i sistemi

Dettagli

Mod. 1033. Sch./Ref. 1033/462 COMBINATORE TELEFONICO GSM A 4 CANALI MANUALE DI USO E INSTALLAZIONE

Mod. 1033. Sch./Ref. 1033/462 COMBINATORE TELEFONICO GSM A 4 CANALI MANUALE DI USO E INSTALLAZIONE DS1033-134B Mod. 1033 LBT8797 COMBINATORE TELEFONICO GSM A 4 CANALI Sch./Ref. 1033/462 MANUALE DI USO E INSTALLAZIONE INDICE 1 CARATTERISTICHE E FUNZIONI... 3 2 VIDEATE INFORMATIVE TEST FUNZIONALI... 7

Dettagli

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 5. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 5. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO - Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE Centrale mod. AXIS 5 Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO AXEL AXIS 5 6HJQDOD]LRQLFRQOHG led 1 giallo : se acceso, indica la presenza della tensione

Dettagli

CE818. Programmazione via software. Software di programmazione. Made in Italy 13.05-M1.0-H0.0F0.0S1.20

CE818. Programmazione via software. Software di programmazione. Made in Italy 13.05-M1.0-H0.0F0.0S1.20 CE818 Programmazione via software 13.05-M1.0-H0.0F0.0S1.20 Software di programmazione Made in Italy 1 PRIMA DI INSTALLARE IL SISTEMA LEGGERE CON ATTENZIONE TUTTE LE PARTI DEL PRESENTE MANUALE. CONSERVARE

Dettagli

Italiano. Manuale di uso e installazione. Serie GSM. MINI Rev. 6 01/2015 MITECH srl si riserva di modificare i dati senza preavviso.

Italiano. Manuale di uso e installazione. Serie GSM. MINI Rev. 6 01/2015 MITECH srl si riserva di modificare i dati senza preavviso. Italiano Serie GSM MINI Manuale di uso e installazione MINI Rev. 6 01/2015 MITECH srl si riserva di modificare i dati senza preavviso. Indice Descrizione delle funzioni del dispositivo 3 Descrizione dei

Dettagli

XRGSM2_APGSM2 MODULO GSM PER CENTRALE XR16_AP16

XRGSM2_APGSM2 MODULO GSM PER CENTRALE XR16_AP16 XRGSM2_APGSM2 MODULO GSM PER CENTRALE XR16_AP16 CARATTERISTICHE TECNICHE Assorbimento: Banda GSM: Temperatura di funzionamento: 80 ma (min) / 300 ma (max) Dual Band da 0 a +40 C DESCRIZIONE Il kit XRGSM2_APGSM2

Dettagli

GSM Dialer. Skynet Italia Srl www.skynetitalia.net Pagina 1 COMBINATORE GSM - DIALER

GSM Dialer. Skynet Italia Srl www.skynetitalia.net Pagina 1 COMBINATORE GSM - DIALER COMBINATORE GSM - DIALER Combinatore telefonico GSM con funzione combinatore telefonico a linea fissa.dispositivo da collegare ad antifurti PSTN ma anche ad altre apparecchiature. Invia chiamate vocali

Dettagli

GSM Plus MANUALE D USO. Cod. 23700 Combinatore Telefonico GSM. Italian. Quality

GSM Plus MANUALE D USO. Cod. 23700 Combinatore Telefonico GSM. Italian. Quality GSM Plus Cod. 23700 Combinatore Telefonico GSM 4 canali vocali o sms programmabili 1 teleattivazioni con riconoscimento ID 1 risposta a tele attivazioni Invio sms settimanale di esistenza in vita Menù

Dettagli

Procedure per l upgrade del firmware dell Agility

Procedure per l upgrade del firmware dell Agility Procedure per l upgrade del firmware dell Agility L aggiornamento firmware, qualsiasi sia il metodo usato, normalmente non comporta il ripristino dei valori di fabbrica della Centrale tranne quando l aggiornamento

Dettagli

w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI

w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI Edizione marzo 2008 1 INDICE Caratteristiche DIGICOM. Schema generale.. Descrizione morsetti. Programmazione

Dettagli

CENTRALE serie R. Utente. Manuale. - Versione 4.1 -

CENTRALE serie R. Utente. Manuale. - Versione 4.1 - CENTRALE serie R Manuale Utente - Versione 4.1-00 1 Menù Utente CODICE PERSONALE (DEFAULT utente 1= 111111) Frecciagi ù INSERIMENTO Invio ( ) Utilizzare i Tasti Numerici per configurare i Programmi da

Dettagli

Guida Introduzione Prodotto

Guida Introduzione Prodotto GE Security Sistema Senza Fili NX-10 Informazioni Prodotto Descrizione Prodotto: Nuovo sistema di sicurezza completamente senza fili. Codice Prodotto: Differenti codici, consultare la parte finale del

Dettagli

COMBINATORE TELEFONICO DIGITALE GSM O PSTN SU LINEA BUS RS485 E MODULO PSTN AGGIUNTIVO O MODEM ART. 30034001-30034002 30034003-30010409

COMBINATORE TELEFONICO DIGITALE GSM O PSTN SU LINEA BUS RS485 E MODULO PSTN AGGIUNTIVO O MODEM ART. 30034001-30034002 30034003-30010409 COMBINATORE TELEFONICO DIGITALE GSM O PSTN SU LINEA BUS RS485 E MODULO PSTN AGGIUNTIVO O MODEM ART. 30034001-30034002 30034003-30010409 Il combinatore telefonico digitale GSM o PSTN permette di inviare

Dettagli

COMBINATORE TELEFONICOMOD. KIM10GSM Istruzioni Base

COMBINATORE TELEFONICOMOD. KIM10GSM Istruzioni Base TechnologicalSupport S.N.C. di Francesco Pepe & C. Via Alto Adige, 23 04100 LATINA (ITALY) Tel +39.0773621392 www.tsupport1.com Fax +39.07731762095 info@tsupport1.com P. I.V.A. 02302440595 COMBINATORE

Dettagli

www.protexitalia.it centrale antifurto 5 zone radio/filo

www.protexitalia.it centrale antifurto 5 zone radio/filo www.protexitalia.it centrale antifurto 5 zone radio/filo IInttroduziione La centrale di allarme RF5000 (LEVEL 5) nasce con lo scopo di facilitare la realizzazione e la gestione di un impianto di allarme

Dettagli

AMICO VERO. Manuale di istruzioni-italiano -1-

AMICO VERO. Manuale di istruzioni-italiano -1- AMICO VERO Manuale di istruzioni-italiano -1- 1. INTRODUZIONE 1.1 INFORMAZIONI: Grazie per aver scelto AMICO VERO, telefono cellulare senior. Con questo manuale, è possibile comprendere il funzionamento

Dettagli

Manuale Utente RINS1380-2

Manuale Utente RINS1380-2 Manuale Utente RINS1380-2 Manuale Utente CAPITOLO 1: CONTENUTI CAPITOLO 1: CONTENUTI... 2 CAPITOLO 2: INTRODUZIONE... 3 CAPITOLO 3: FUNZIONAMENTO DEL... 4 3.1 SCHEMA A BLOCCHI DELLE PROCEDURE DEL... 4

Dettagli

Nota tecnica applicativa nr. 8802

Nota tecnica applicativa nr. 8802 Nota tecnica applicativa nr. 8802 Argomento: combinatore telefonico per centrali Advisor Master Scopo Lo scopo di questo documento è di fornire maggiori informazioni riguardanti la configurazione e l utilizzo

Dettagli

Telefono - GSM. Menu Telefono - GSM. Seleziona il menu "Telefono" - Accedi digitando YES. 1 - Scelta del sotto-menu. 2 - Risposta. 4 - Numero Credito

Telefono - GSM. Menu Telefono - GSM. Seleziona il menu Telefono - Accedi digitando YES. 1 - Scelta del sotto-menu. 2 - Risposta. 4 - Numero Credito Menu 10 Telefono Telefono - PSTN Menu Telefono - PSTN Il menu telefono PSTN consente la programmazione dei parametri necessari per abilitare la funzione di risposta telefonica alle chiamate entranti e

Dettagli

MANUALE TECNICO PANDA 4. Combinatore Telefonico GSM CON MODULO INDUSTRIALE TRI-BAND 900+1800+1900

MANUALE TECNICO PANDA 4. Combinatore Telefonico GSM CON MODULO INDUSTRIALE TRI-BAND 900+1800+1900 MANUALE TECNICO PANDA 4 Combinatore Telefonico GSM CON MODULO INDUSTRIALE TRI-BAND 900+1800+1900 La Sima dichiara che questo prodotto è conforme ai requisiti essenziali delle direttive 1999/5/CE 89/336/CEE

Dettagli

ITALIANO. Centrale G-820. MANUALE DELL UTENTE Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO

ITALIANO. Centrale G-820. MANUALE DELL UTENTE Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO ITALIANO Centrale G-820 MANUALE DELL UTE Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO Indice G-820 Utente Segnalazioni Segnalazioni sulla tastiera 4 Segnalazioni dirette su display..................................

Dettagli

C8 GSM CENTRALE DI ALLARME CON COMBINATORE TELEFONICO GSM INTEGRATO

C8 GSM CENTRALE DI ALLARME CON COMBINATORE TELEFONICO GSM INTEGRATO CENTRALE DI ALLARME CON COMBINATORE TELEFONICO GSM INTEGRATO MANUALE D USO ITALIANO DESCRIZIONE è una centrale a 8 ingressi con un combinatore telefonico su linea GSM integrato in grado di inviare chiamate

Dettagli

CMP32 CMP64 CENTRALI ANTIFURTO

CMP32 CMP64 CENTRALI ANTIFURTO BPT Spa PREVENZIONE FURTO INCENDIO GAS Centro direzionale e Sede legale Via Cornia, 1/b 33079 Sesto al Reghena (PN) - Italia http://www.bpt.it mailto:info@bpt.it CMP32 CMP64 CENTRALI ANTIFURTO MANUALE

Dettagli

MANUALE UTENTE CELLULARE ANZIANI W60 DUAL SIM

MANUALE UTENTE CELLULARE ANZIANI W60 DUAL SIM MANUALE UTENTE CELLULARE ANZIANI W60 DUAL SIM Grazie per aver acquistato il W60. Con questo dispositivo Dual SIM potrete facilmente effettuare telefonate, mandare e ricevere SMS, con una copertura di rete

Dettagli

C4UC0201 - C4UC0401 - C4UC0801

C4UC0201 - C4UC0401 - C4UC0801 Centrale Antifurto C4UC0201 - C4UC0401 - C4UC0801 Manuale per l'utente 24832301-08-02-10 GLOSSARIO Zone o Ingressi Per Zone o Ingressi, si intendono le fonti da cui provengono gli allarmi, che possono

Dettagli

EasyCon GSM. Manuale di Installazione

EasyCon GSM. Manuale di Installazione Manuale di Installazione SOMMARIO Descrizione delle funzioni del dispositivo... pag. 3 Descrizione dei terminali della morsettiera... pag. 3 Istruzioni per l installazione... pag. 3 Segnalazioni LED...

Dettagli

CENTRO SICUREZZA ITALIA

CENTRO SICUREZZA ITALIA imx Lite GSM La connettività per tutti 8 linee di allarme programmabili 24 canali Wlink (richiede RFPort) 8 utenti numerici / crypto / proxy Comunicatore GSM/GPRS integrato 10:28 Telegestione Risparmio

Dettagli

! ATTENZIONE! PRIMA DI COMINCIARE

! ATTENZIONE! PRIMA DI COMINCIARE SOMMARIO 1.0 Introduzione 4 2.0 Procedura di programmazione 4 2.1 GESTIONE USCITE 4 2.2 PROGRAMMA 5 2.2.1 - NUMERI DITELEFONO 5 2.2.2 - CICLI DI CHIAMATA 6 2.2.3 - RIPETIZIONE MESSAGGIO 6 2.2.4 - ASCOLTO

Dettagli

PROGRAMMATORE CENTRALI 2012 - GUIDA RAPIDA AL SOFTWARE 11 luglio 2012

PROGRAMMATORE CENTRALI 2012 - GUIDA RAPIDA AL SOFTWARE 11 luglio 2012 INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE Eseguire il file di SetupCentraliCombivox.exe, selezionando la lingua e la cartella di installazione. SetupCentraliCom bivox.exe Durante l installazione, è possibile creare un

Dettagli

ITALIANO. Centrale G-820 MANUALE DELL UTENTE. Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO

ITALIANO. Centrale G-820 MANUALE DELL UTENTE. Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO ITALIANO Centrale G-820 MANUALE DELL UTENTE Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO Indice G-820 Utente Segnalazioni Segnalazioni sulla tastiera 4 Segnalazioni dirette su display..................................

Dettagli

SISTEMA HS 3.33 MANUALE INSTALLAZIONE

SISTEMA HS 3.33 MANUALE INSTALLAZIONE SISTEMA HS 3.33 MANUALE INSTALLAZIONE INDICE PREMESSA. pag.1 1. Caratteristiche Tecniche..... pag.2 2. Funzioni Sistema... pag.2 2.1 Modalità di Attivazione e Disattivazione 2.2 Funzione antifurto 2.3

Dettagli

ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE

ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE AUDITGARD Serratura elettronica a combinazione LGA ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE Le serrature AuditGard vengono consegnate da LA GARD con impostazioni predefinite (impostazioni di fabbrica); pertanto non

Dettagli

Sistema SMSWeb Monitoring

Sistema SMSWeb Monitoring scheda tecnica Sistema SMSWeb Monitoring 1 SICUREZZA ANTIFURTO Cos è il sistema SMSWebMonitoring SMSWebMonitoring è un ricevitore di segnali di tipo CONTACT ID, che consente alla clientela finale di accedere

Dettagli

SISTEMI DI SICUREZZA A 32 ZONE

SISTEMI DI SICUREZZA A 32 ZONE SISTEMI DI SICUREZZA A 32 ZONE Provate il nuovo modo di vivere con l esclusiva modalità di funzionamento StayD disponibile sulle centrali Spectra serie SP. StayD rappresenta una nuova fi losofi a di protezione

Dettagli

Combinatore telefonico GSM

Combinatore telefonico GSM Combinatore telefonico GSM Manuale certificazioni CE, CEI 79-2 SINTESI elettronica - Via Celli 1 60126 Ancona www.sintesinet.it 2 3 Indice I collegamenti... Introduzione e caratteristiche... Avviare il

Dettagli

Advisor MASTER ATS4000 Manuale del Manager

Advisor MASTER ATS4000 Manuale del Manager Advisor MASTER ATS4000 Manuale del Manager Versione 2.0 Aritech è una divisione della InterlogiX Interlogix B.V. 2001. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere riprodotta,

Dettagli

CTDBS. Combinatore Telefonico Digitale BIDIREZIONALE per centrali AL20S+, AL32S, AL128S, AL16S, AL16F, ECO 832, ECO 896. www.progetto2000srl.

CTDBS. Combinatore Telefonico Digitale BIDIREZIONALE per centrali AL20S+, AL32S, AL128S, AL16S, AL16F, ECO 832, ECO 896. www.progetto2000srl. www.progetto2000srl.it CTDBS Combinatore Telefonico Digitale BIDIREZIONALE per centrali AL20S+, AL32S, AL128S, AL16S, AL16F, ECO 832, ECO 896 INTRODUZIONE Il Combinatore Telefonico Digitale CTDBS può essere

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE E USO

MANUALE DI INSTALLAZIONE E USO MANUALE DI INSTALLAZIONE E USO DESCRIZIONE Il GSM-CB33 è un combinatore telefonico GSM a 3 ingressi di allarme per la trasmissione di 3 messaggi vocali + 3 messaggi SMS (prioritari) relativi agli ingressi

Dettagli

w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI Edizione aprile 2008 (dal lotto 326)

w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI Edizione aprile 2008 (dal lotto 326) w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI Edizione aprile 2008 (dal lotto 326) 1 INDICE Caratteristiche DIGICOM. Vista D insieme.. Visualizzazione

Dettagli

MANUALE INSTALLATORE CAR WASH SENTINEL

MANUALE INSTALLATORE CAR WASH SENTINEL MANUALE INSTALLATORE CAR WASH SENTINEL MANUALE INSTALLATORE CAR WASH GENIO ITALIA si riserva il diritto di apportare modifiche o miglioramenti ai propri prodotti in qualsiasi momento senza alcun preavviso.

Dettagli

GSM Dialer. Ottimo dispositivo da collegare ad antifurti PSTN ma anche ad altre apparecchiature

GSM Dialer. Ottimo dispositivo da collegare ad antifurti PSTN ma anche ad altre apparecchiature COMPOSITORE GSM - DIALER Ottimo dispositivo da collegare ad antifurti PSTN ma anche ad altre apparecchiature Invia chiamate vocali a seguito di input telefonici (PSTN) oppure di semplici impulsi da altri

Dettagli

CT2-GSM COMBINATORE TELEFONICO GSM MANUALE D USO E INSTALLAZIONE. Si consiglia di seguire attentamente le istruzioni contenute in questo manuale.

CT2-GSM COMBINATORE TELEFONICO GSM MANUALE D USO E INSTALLAZIONE. Si consiglia di seguire attentamente le istruzioni contenute in questo manuale. CT2-GSM COMBINATORE TELEFONICO GSM MANUALE D USO E INSTALLAZIONE Si consiglia di seguire attentamente le istruzioni contenute in questo manuale. NORME DI SICUREZZA PER L UTILIZZO: ATTENZIONE: NON EFFETTUARE

Dettagli

Sch.1067/032 Sch.1067/042

Sch.1067/032 Sch.1067/042 Mod. 1067 DS1067-007A LBT8376 CENTRALE BUS 8/32 INGRESSI Sch.1067/032 Sch.1067/042 MANUALE UTENTE INDICE PREFAZIONE... 4 1 ORGANI DI COMANDO... 5 1.1 TASTIERA DISPLAY 1067/021... 5 1.2 LETTORE CHIAVE ELETTRONICA

Dettagli

AMICO RADIO. Manuale istruzioni - Italiano

AMICO RADIO. Manuale istruzioni - Italiano AMICO RADIO Manuale istruzioni - Italiano 1 DESCRIZIONE AMICO RADIO 2 1 4 Foro per laccetto Tasto di chiamata 7 Torcia LED 8 10 13 16 Tasto di accensione, FINE chiamata Blocca tastiera Tasti del volume

Dettagli

Modulo Vocale. Modello RP128EV00ITA. Istruzioni per l Uso e la Programmazione

Modulo Vocale. Modello RP128EV00ITA. Istruzioni per l Uso e la Programmazione Modulo Vocale Modello RP128EV00ITA Istruzioni per l Uso e la Programmazione Compatibile con le centrali Serie ProSYS RP116MC00ITA, RP140MC00ITA, RP128MC00ITA II LIVELLO Avvertenza Questo manuale è soggetto

Dettagli

SISTEMA ANTINTRUSIONE 1067

SISTEMA ANTINTRUSIONE 1067 SISTEMA ANTINTRUSIONE 1067 Centrali Il nuovo sistema antintrusione è idoneo per ogni tipo di applicazione ed è destinato in particolare ad impianti di medie dimensioni: il suo campo di applicazione spazia

Dettagli

Manuale istruzioni. 01931 Interfaccia di Comunicazione Interna. CLIMA

Manuale istruzioni. 01931 Interfaccia di Comunicazione Interna. CLIMA Manuale istruzioni 093 Interfaccia di Comunicazione Interna. CLIMA RADIOCLIMA Indice. Descrizione 2 2. Campo di applicazione 2 3. Installazione 2 4. Collegamenti 3 5. Comandi e segnalazioni del comunicatore

Dettagli

Combinatore Telefonico GSMTOUCH Guida Veloce

Combinatore Telefonico GSMTOUCH Guida Veloce Combinatore Telefonico GSMTOUCH GSMTOUCH_QG_r1 Guida Veloce GSMTOUCH Quick Guide 2 Combinatore Telefonico GSMTOUCH Cia Sicurezza Sgn : 100% Ber : 0 Introduzione Questa guida veloce riporta le impostazioni

Dettagli

AL SICURO LA TUA CASA E IL TUO LAVORO. Assistenza Tecnica e distribuzione Italia Cell. 366 2756359 - Cunicella Massimo

AL SICURO LA TUA CASA E IL TUO LAVORO. Assistenza Tecnica e distribuzione Italia Cell. 366 2756359 - Cunicella Massimo AL SICURO LA TUA CASA E IL TUO LAVORO Assistenza Tecnica e distribuzione Italia Cell. 366 2756359 - Cunicella Massimo Caratteristiche principali Tastiera LCD retro illuminata, 4 righe Combinatore telefonico

Dettagli

MANUALE TECNICO 080406 E SMS

MANUALE TECNICO 080406 E SMS IT MANUALE TECNICO 080406 E SMS MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore E-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili a numeri telefonici preimpostati e di attivare uscite

Dettagli

SMARTDIAL VOX COMUNICATORE VOCALE E DIGITALE DI ALLARME I S T R U Z I O N I P E R L I N S T A L L A Z I O N E

SMARTDIAL VOX COMUNICATORE VOCALE E DIGITALE DI ALLARME I S T R U Z I O N I P E R L I N S T A L L A Z I O N E SMARTDIAL VOX COMUNICATORE VOCALE E DIGITALE DI ALLARME ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE SmartDial Vox è un comunicatore di allarme che supporta diversi formati di trasmissione quali Ademco Fast, Ademco

Dettagli

Easy Series. Manuale dell utente. Centrale di controllo antintrusione

Easy Series. Manuale dell utente. Centrale di controllo antintrusione Easy Series IT Manuale dell utente Centrale di controllo antintrusione Easy Series Manuale dell'utente Utilizzo dell organo di comando Utilizzo dell organo di comando Visualizzazione degli stati Display

Dettagli

AR32 PLUS RICEVITORE PER INTERFACCIAMENTO A CENTRALI DI ALLARME

AR32 PLUS RICEVITORE PER INTERFACCIAMENTO A CENTRALI DI ALLARME AR32 PLUS RICEVITORE PER INTERFACCIAMENTO A CENTRALI DI ALLARME ( MANUALE PROVVISORIO DI FUNZIONAMENTO ED USO CARATTERISTICHE TECNICHE) 1.0 DESCRIZIONE GENERALE DI FUNZIONAMENTO Il ricevitore AR-32 Plus,

Dettagli

Togliere completamente la tensione di alimentazione dalla centrale, sia di rete che di batteria e rimuovere la scheda dal contenitore metallico.

Togliere completamente la tensione di alimentazione dalla centrale, sia di rete che di batteria e rimuovere la scheda dal contenitore metallico. APGSM2 MODULO GSM PER CENTRALE AP16 CARATTERISTICHE TECNICHE Assorbimento: Banda GSM: Temperatura di funzionamento: 80 ma (min) / 300 ma (max) Dual Band da 0 a +40 C DESCRIZIONE Il kit APGSM2 permette

Dettagli

Advisor Advanced /NX 1.00 1 di 11. Introduzione

Advisor Advanced /NX 1.00 1 di 11. Introduzione Advisor Advanced /NX 1.00 1 di 11 Introduzione Il documento illustra l utilizzo del tool di diagnostica per i ricevitori 868 Gen2. Il 868 Gen2 Diagnostic Tool è uno strumento di diagnostica che permette

Dettagli

VEDO Full Radio CONTROLLO VIA SMS. Manuale utente

VEDO Full Radio CONTROLLO VIA SMS. Manuale utente VEDO Full Radio CONTROLLO VIA SMS Manuale utente Configurazione del controllo via SMS Accedere alla modalità installatore->premere P243 e inserire il numero di telefono remoto attenendosi al seguente formato

Dettagli

RICEVITORE RADIO SUPERVISIONATO TRX16

RICEVITORE RADIO SUPERVISIONATO TRX16 RICEVITORE RADIO SUPERVISIONATO TRX16 MANUALE TECNICO SOMMARIO SENSORI RADIO PROGRAMMAZIONE SENSORI RADIO APPRENDERE UN NUOVO SENSORE RADIO CANCELLARE UN SENSORE RADIO SUPERVISIONE RISINCRONIZZARE I SENSORI

Dettagli

ABB i-bus EIB / KNX KIT INTERFACCIAMENTO DOMUSLINK EIB/KNX ED 029 4

ABB i-bus EIB / KNX KIT INTERFACCIAMENTO DOMUSLINK EIB/KNX ED 029 4 ABB i-bus EIB / KNX KIT INTERFACCIAMENTO DOMUSLINK EIB/KNX ED 029 4 Sistemi di installazione intelligente INDICE 1 GENERALE... 4 2 CARATTERISTICHE TECNICHE... 5 2.1 DATI TECNICI... 5 3 MESSA IN SERVIZIO...

Dettagli

Manuale utente. EVO48 (cod. PXD48EV) EVO192 (cod. PXD92EV) EVO641/EVO641R, DGP2-640 e DGP2-648BL EVO641/EVO641R DGP2-640 DGP2-648BL DT01291DI0708R03

Manuale utente. EVO48 (cod. PXD48EV) EVO192 (cod. PXD92EV) EVO641/EVO641R, DGP2-640 e DGP2-648BL EVO641/EVO641R DGP2-640 DGP2-648BL DT01291DI0708R03 EVO48 (cod. PXD48EV) EVO192 (cod. PXD92EV) EVO641/EVO641R, DGP2-640 e DGP2-648BL EVO641/EVO641R DGP2-640 DGP2-648BL Manuale utente Distribuzione apparecchiature sicurezza DT01291DI0708R03 MANUTENZIONE

Dettagli

CE 1003BUS MANUALE SOFTWARE (VERSIONE 2.2) Il presente manuale può essere soggetto a modifiche senza preavviso

CE 1003BUS MANUALE SOFTWARE (VERSIONE 2.2) Il presente manuale può essere soggetto a modifiche senza preavviso CE 1003BUS MANUALE SOFTWARE (VERSIONE 2.2) Il presente manuale può essere soggetto a modifiche senza preavviso Versione firmware di centrale: 1.21 (o superiore) Sommario 1. PROGRAMMAZIONE CON SOFTWARE

Dettagli

SINT-13 SINTESI VOCALE VIA RADIO CON ATTIVAZIONE. Il presente manuale può essere soggetto a modifiche senza preavviso

SINT-13 SINTESI VOCALE VIA RADIO CON ATTIVAZIONE. Il presente manuale può essere soggetto a modifiche senza preavviso SINT-13 SINTESI VOCALE VIA RADIO CON ATTIVAZIONE MANUALE D USO E INSTALLAZIONE (VERSIONE 1.1) Il presente manuale può essere soggetto a modifiche senza preavviso Vi ringraziamo per aver scelto il nostro

Dettagli

CE818. Manuale utente. Made in Italy 13.06-M1.0-H0.0F0.0S1.20

CE818. Manuale utente. Made in Italy 13.06-M1.0-H0.0F0.0S1.20 CE818 Manuale utente 13.06-M1.0-H0.0F0.0S1.20 Made in Italy 1 CARATTERISTICHE DEL VOSTRO SISTEMA ANTIFURTO Il cuore del tuo sistema di allarme è la centrale elettronica CE818, un sistema intelligente a

Dettagli

Manuale utente. INFORMA 600E (Cod. HEINF6E) INFORMA 600GSM (Cod. HEINF6G) INFORMA 600GSMVV (Cod. HEINF6V) INFORMA 600GSM-AE (Cod.

Manuale utente. INFORMA 600E (Cod. HEINF6E) INFORMA 600GSM (Cod. HEINF6G) INFORMA 600GSMVV (Cod. HEINF6V) INFORMA 600GSM-AE (Cod. Combinatore telefonico multifunzione a sintesi vocale INFORMA 600E (Cod. HEINF6E) INFORMA 600GSM (Cod. HEINF6G) INFORMA 600GSMVV (Cod. HEINF6V) INFORMA 600GSM-AE (Cod. HEINF6GAE) Manuale utente DT00981HE0908R01

Dettagli

TECNOCELL-PRO PL TRASMETTITORE TELEFONICO GSM PER COMUNICAZIONI DATI, TI, VOCE E SMS

TECNOCELL-PRO PL TRASMETTITORE TELEFONICO GSM PER COMUNICAZIONI DATI, TI, VOCE E SMS 11. COLLEGAMENTO SULLA LINEA SERIALE TECNOCELL-PRO PL TRASMETTITORE TELEFONICO GSM PER COMUNICAZIONI DATI, TI, VOCE E SMS I due connettori per la linea seriale sono intercambiabili. Sono presenti due connettori

Dettagli

Hi-Pro 832 Hotel GUIDA RAPIDA

Hi-Pro 832 Hotel GUIDA RAPIDA Hi-Pro 832 Hotel GUIDA RAPIDA 7IS-80376 29/06/2015 SOMMARIO FUNZIONI ALBERGHIERE... 3 Richiamo funzioni tramite menu... 3 Check-in... 3 Costi... 4 Cabine... 4 Stampe... 5 Sveglia... 6 Credito... 6 Stato

Dettagli

Centrale Radio S64R Manuale utente. Edizione 1.0

Centrale Radio S64R Manuale utente. Edizione 1.0 Centrale Radio S64R Manuale utente Edizione 1.0 ª2002 Tutti i diritti riservati Prodotto distribuito da: Securforce Srl - Milano Centralino: +39 02 48926456 Fax: +39 02 48919252 Internet: e-mail: Edizione

Dettagli

EAGLE EYE 1 EG-1. Pag. 1

EAGLE EYE 1 EG-1. Pag. 1 EAGLE EYE 1 EG-1 Pag. 1 1.0 Installazione e configurazione dell!eg-1 - Inserire la carta SIM, con funzioni di MMS abilitate e senza codice PIN - Posizionare l!eg-1 in una posizione idonea, dove vi s i

Dettagli

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07 TB-SMS Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso Ver. 1.6.10 31/07/07 MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore TB-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili

Dettagli

MANUALE DI PROGRAMMAZIONE. Centrale antifurto combinata filare - RF GW10931

MANUALE DI PROGRAMMAZIONE. Centrale antifurto combinata filare - RF GW10931 MANUALE DI PROGRAMMAZIONE Centrale antifurto combinata filare - RF GW10931 GW10931 - MANUALE DI PROGRAMMAZIONE - 70154364 PER L INSTALLATORE: AVVERTENZE Attenersi scrupolosamente alle norme operanti sulla

Dettagli