Prima Comunicazione Prima Comunicazione website

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Prima Comunicazione Prima Comunicazione website"

Transcript

1 In 5 anni la tv ha perso il 25% dei ricavi pubblicitari. Dati Mediobanca: per Mediaset, Sky, Rai, Discovery e La7 ricavi in crescita (+1,4%) dopo anni di sofferenza (INFOGRAFICA) L insieme dei cinque maggiori operatori televisivi italiani (Mediaset, Sky Italia, Rai, Discovery Italia e LA7)4 segna nel 2015 una leggera svolta di tendenza, con un incremento dei ricavi (+1,4%) dopo anni di continua flessione (-2,9% nel 2014, -3,9% nel 2013 e -6,9% nel 2012); è in ripresa la raccolta pubblicitaria (+2,4%), mentre i servizi a pagamento (abbonamenti e pay per view) hanno subìto una contrazione (-1,7%). Nell arco temporale il fatturato aggregato è caduto del 13,5%, penalizzato soprattutto dalla flessione della raccolta pubblicitaria (-25%), perdendo complessivamente 1,4 miliardi di ricavi in cinque anni. Emerge dal Focus R&S Mediobanca sul settore tv ( ) Analisi sui maggiori operatori del settore televisivo (PDF) L insieme dei ricavi televisivi nel 2015 si attesta sugli 8,9 miliardi di euro (di cui 1 mld all estero, essenzialmente in Spagna), dopo essersi mantenuto attorno ai 9-10 miliardi nel triennio Il fatturato aggregato nel 2015 è derivato per il 41,2% dalla pubblicità (46,4% nel 2011), per il 32,7% dai servizi a pagamento (29,4%) e per il 18,4% dal canone Rai (16,7%). Nonostante la costante perdita di peso sul totale, la pubblicità rappresenta ancora la maggiore fonte difinanziamento per il mezzo televisivo; di poco inferiore è l incidenza delle offerte a pagamento la cui quota sul totale ricavi, in crescita dal 2011, risulta sempre più vicina a quella della raccolta pubblicitaria. 1 / 11

2 2 / 11

3 3 / 11

4 4 / 11

5 5 / 11

6 Nel 2015 il Gruppo Mediaset ha leggermente incrementato i ricavi rispetto all anno precedente (+1,8%), segnando +1,4% in Italia e +2,8% in Spagna; anche Sky (bilancio al 30 giugno 2016) e Rai registrano aumenti di fatturato nel 2015, rispettivamente +0,4% e +1,4%, ma è sempre Discovery ad emergere segnando un incremento a due cifre (+17,5%); sono in calo i ricavi di LA7 (-8,1%). Si ricorda che Mediaset è l unico gruppo a respiro internazionale: 5 nel 2015 ha realizzato quasi un terzo dei propri ricavi all estero, essenzialmentein Spagna dove Mediaset España Communicacion si colloca al primo posto per quota di ascolto nel 2015 (33,1% share medio intera giornata). 6 / 11

7 - Leggi o scarica il Focus R&S Mediobanca sul settore tv ( ) Analisi sui maggiori operatori del settore televisivo (PDF) Nel quinquennio , limitatamente ai tre maggiori operatori, il Gruppo Mediaset ha segnato la caduta dei ricavi più incisiva (-18,3%, di cui -22,4% in Italia e -7,1% in Spagna), superiore a quella del Gruppo Rai (-14,9%). Il calo pubblicitario subìto dalla Rai è stato superiore a quello di Mediaset e Sky (-31,7% sul 2011 contro -23,8% e -17,2%). Sempre nel periodo la tariffa pubblicitaria applicata dalla Rai è invece aumentata del 3,7%,contro un calo del 20% di quella di Mediaset. Scorporando la raccolta pubblicitaria radiofonica da quella televisiva in Rai, la pubblicità TV segna un calo del 30,5%, quella radiofonica del 39,1% nell ultimo quinquennio. Mediaset ha beneficiato dello sviluppo della pay per view, con introiti passati da 525 a 559 milioni tra il 2011 e il 2015 (+6,5%). In leggero calo i ricavi da abbonamento di Sky (-2,9%). Le principali voci dei ricavi dei gruppi televisivi nel 2015 sono diverse: la raccolta pubblicitaria per Mediaset (72,7% del totale, era il 77,9% nel 2011), LA7 (93,1% in aumento dall 87,1% del 2011) e Discovery (89,7%), il canone per la Rai (arrivato al 66,4% del totale nel 2015 dal 58,3% del 2011), gli abbonamenti per Sky (85,5%, in aumento dall 84,6% del 2011). Prosegue il trend di redistribuzione delle quote di ascolto dalle reti generaliste ai canali tematici:nel 7 / 11

8 quinquennio , da una parte è in crescita costante il numero dei telespettatori che seguono programmi televisivi trasmessi sia dai canali di nuovi operatori (es: +3,9 p.p. Discovery), sia dai canali specializzati digitali di Rai e Mediaset (rispettivamente +2 p.p. e +2,1 p.p.), dall altra sono in calo le quote di ascolto delle reti generaliste (più marcata per Mediaset -6,3 p.p., più contenuta per Rai -5 p.p.). Emerge dall annuario 2016 di R&S Mediobanca sui principali operatori televisivi. Sempre nel continua a ridursi progressivamente il distacco fra la quota di ascolto complessiva (reti generaliste e canali specializzati) dei due maggiori operatori e quella degli altri player considerati nel loro insieme (-3 p.p. Rai e -4,2 p.p. Mediaset, +7,2 p.p. altri operatori): i primi due scendono al 69,4% di share nel 2015(37,2% Rai, che mantiene la leadership, e 32,2% Mediaset) contro il 76,6% di cinque anni prima (40,2% Rai e 36,4% Mediaset). Sono seguiti da Sky (6,7%, +1,1 p.p. rispetto al 2011), Discovery (6,3%, +3,9 p.p. sul 2011) e LA7 (3,6%, -0,4 p.p. sul 2011). Nel loro insieme i cinque operatori considerati raggiungono l 86% delle quote di ascolto nel giorno medio. Nel 2015 Rai 1 si conferma il canale più seguito dagli italiani nel giorno medio (17%, -0,3 punti rispetto al 2014), davanti a Canale 5 (15,4%, +0,2 punti). La classifica dei canali specializzati più visti nel 2015 vede in testa Real Time di Discovery (1,46%) e Rai YoYo (1,43%) che sale al secondo posto (occupato lo scorso anno da DMax di Discovery). Nella Top10 dei canali specializzati, Rai ne posiziona quattro (Rai YoYo, Rai Movie, Rai Premium e Rai 4), contro i tre di Mediaset (Iris, Top Crime e Boing), i due di Discovery (Real Time e DMax) e l unico di Sky (Cielo). Rai si distingue per essere l editore con l offerta gratuita di canali digitali più ampia in Italia (14 canali), mentre nel segmento pay del digitale terrestre il primo operatore è Mediaset. Simili le classifiche se si guarda al dato di ascolto in prima serata nel 2015: Rai al primo posto con il 38,3% di share (-1 punto rispetto al 2014), davanti al 33,9% di Mediaset (+0,2punti); seguono Sky (7,4%, +0,1 punti), Discovery (4,7%, +0,6 punti) e LA7 (4,3%, -0,1 punto). Inprima serata nel 2015 il canale più seguito dagli italiani si è confermato Rai 1 (18,2%, -1 punto sul 2014), davanti a Canale 5 (15,9%, +0,5 punti). Con specifico riguardo alla domanda d informazione da parte dei telespettatori, la televisione in chiaro rappresenta la fonte principale dalla quale i cittadini reperiscono le notizie; diversamente, la televisione a pagamento si configura come una fonte d informazione di nicchia. Tale evidenza è suffragata dai dati di ascolto relativi ai principali telegiornali trasmessi: Sky TG24, il principale telegiornale dell offerta televisiva a pagamento, raggiungevalori di ascolto decisamente inferiori rispetto ai TG diffusi sui principali canali in chiaro, con una quota di ascolto che, in tutte le fasce orarie considerate, rimane al di sotto dell 1%. Rai, in prima battuta, e Mediaset rappresentano ancora i due principali editori a informare i cittadini sull attualità: nel 2015 i quattro telegiornali serali del Gruppo Rai (incluso il TGR) sono stati seguiti complessivamente dal 55,8% della popolazione, i tredel Gruppo Mediaset dal 28,6%; segue TG LA7 con il 5,1%. Al primo posto per ascolti si conferma anche nel 2015 il TG1 della sera (24,7%,in aumento dal 23,7% del 2014), seguito dal TG5 con il 18,2% (in calo dal 19,4% del 2014). I Gruppi Rai e Mediaset sono presenti anche nella radiofonia. Il Gruppo Rai, storicamente presente nel settore radio, si colloca al secondo posto del mercato nel 2015 con il 12% (di cui 5,2% Radio Uno, 4% 8 / 11

9 Radio Due, 2,2% Radio Tre e Isoradio 0,6%) di ascolto medio giornaliero dietro al 14,8% del Gruppo Mediaset (emittenti R101, Radio 105 Network, Radio Montecarlo e Virgin Radio) e tallonato dal Gruppo Editoriale L Espresso (emittenti Radio Deejay, Radio Capital e m2o) con l 11,3%. La rete radio più ascoltata nel 2015 risulta essere RTL 102.5, seguita da RDS, Radio Deejay, Radio Italia, Radio 105 Network eradio Uno. Nel peak time dalle 6.00 alle 9.00 del mattino il Gruppo Rai si colloca al primo posto con il 18,3% seguito dal Gruppo Mediaset con il 15%. (AdnKronos) 9 / 11

10 10 / 11

11 Powered by TCPDF ( Prima Comunicazione - Leggi o scarica il Focus R&S Mediobanca sul settore tv ( ) Analisi sui maggiori operatori del settore televisivo (PDF) 11 / 11

Principali operatori televisivi: 2008 2012

Principali operatori televisivi: 2008 2012 Principali operatori televisivi: 2008 2012 L insieme dei quattro maggiori operatori televisivi italiani (Mediaset, Rai, Sky Italia e TI Media) ha segnato nel 2012 una flessione dei ricavi pari al 7,4%,

Dettagli

Focus R&S sul settore TV (2010-2015)

Focus R&S sul settore TV (2010-2015) Focus R&S sul settore TV (2010-2015) Elaborato dalla R&S-Ricerche e Studi S.p.A. (Area Studi Mediobanca) Analisi sui maggiori operatori del settore televisivo italiano Liberamente scaricabile da www.mbres.it

Dettagli

Focus R&S sul settore TV ( )

Focus R&S sul settore TV ( ) Focus R&S sul settore TV (2011-2016) Analisi sui maggiori operatori del settore televisivo Liberamente scaricabile da www.mbres.it Milano, 1 febbraio 2017 Premessa Caratteristiche del focus Analisi delle

Dettagli

Prima Comunicazione Prima Comunicazione website

Prima Comunicazione Prima Comunicazione website In cinque anni i grandi gruppi editoriali hanno perso il 32% dei ricavi, 4.500 posti di lavoro e i quotidiani bruciato un milione di copie. Nel quinquennio 2011-15 bene solo Cairo ed Espresso, in ripresa

Dettagli

Gli ascolti del ponte pasquale

Gli ascolti del ponte pasquale Gli ascolti del ponte pasquale Ascolti ponte 2 7 Aprile 215 Dal 2 al 7 Aprile 215 1 Key facts sugli ascolti del ponte 2 7 Aprile 215 DAY TIME Il bacino tv si attesta su una media di 11.7 mio, con un picco

Dettagli

Focus Sistema Integrato delle Comunicazioni Servizio Economico Statistico

Focus Sistema Integrato delle Comunicazioni Servizio Economico Statistico Focus Sistema Integrato delle Comunicazioni 2012-2015 Servizio Economico Statistico Indice Il Sistema Integrato delle Comunicazioni nel 2012-2015 1. Il quadro normativo 2. Il processo di valorizzazione

Dettagli

Prima Comunicazione Prima Comunicazione website

Prima Comunicazione Prima Comunicazione website I commenti ai dati Radiomonitor. Rtl 102.5: continua la crescita; Salvaderi (RadioMediaset): primo gruppo nazionale; Linus (Radio Deejay): gratificati dai risultati; Napoletano (Radio 24): semestre di

Dettagli

REPORT TV. TARGET TOTALE INDIVIDUI 4+ Ascoltatori medi (in 000)

REPORT TV. TARGET TOTALE INDIVIDUI 4+ Ascoltatori medi (in 000) TARGET TOTALE INDIVIDUI 4+ Ascoltatori medi (in ) Mese di Febbraio 213 3. 25. 3. 25. 27.683 29.339 3.286 3.214 2. 2. 15. 1. 1.958 11.569 12.329 12.33 15. 1. 5. 5. 21 211 212 213 21 211 212 213 PENETRAZIONE

Dettagli

REPORT TV. TARGET TOTALE INDIVIDUI 4+ Ascoltatori medi (in 000)

REPORT TV. TARGET TOTALE INDIVIDUI 4+ Ascoltatori medi (in 000) TARGET TOTALE INDIVIDUI 4+ Ascoltatori medi (in ) Marzo 213 3. 25. 3. 25. 27.253 28.659 28.377 29.23 2. 15. 1. 1.536 11.282 1.863 11.675 2. 15. 1. 5. 5. 21 211 212 213 21 211 212 213 PENETRAZIONE % DELLA

Dettagli

Sintesi Mensile 1A Emittenti Nazionali Giorno medio mensile Fasce standard Dati Live + Vosdal + TS cumulato +7

Sintesi Mensile 1A Emittenti Nazionali Giorno medio mensile Fasce standard Dati Live + Vosdal + TS cumulato +7 DISCLAIMER AUDITEL: Vi informiamo che i dati sono prodotti nel quadro di un processo di transizione che condurrà ad una integrale sostituzione del panel di rilevazione e che, nel corso di tale periodo,

Dettagli

Gli ascolti televisivi

Gli ascolti televisivi Gli ascolti televisivi Dal 03 al 30 Agosto 2014 1 Key facts sugli ascolti estivi 03 30 Agosto 2014 Il bacino tv si attesta su una media di 8.9 mio. DAY TIME Rai generalista si assicura praticamente tutte

Dettagli

Consiglio di Amministrazione Mediaset 29 luglio 2010 APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2010

Consiglio di Amministrazione Mediaset 29 luglio 2010 APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2010 Comunicato stampa Consiglio di Amministrazione Mediaset 29 luglio 2010 APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2010 Bilancio Consolidato Ricavi netti: 2.277,8 milioni di euro Risultato operativo: 485,2

Dettagli

Sintesi Mensile 1A Emittenti Nazionali Giorno medio mensile Fasce standard Dati Live + Vosdal + TS cumulato +7

Sintesi Mensile 1A Emittenti Nazionali Giorno medio mensile Fasce standard Dati Live + Vosdal + TS cumulato +7 Rai 1 AM 1,959,792 1,112,577 950,094 2,610,894 1,793,463 3,986,169 5,494,370 2,053,572 SH 17.52 18.90 15.93 16.83 14.21 20.82 19.40 16.76 PE 3.43 1.94 1.66 4.56 3.14 6.97 9.61 3.59 Rai 2 AM 688,098 133,842

Dettagli

Analisi TV. I Semestre 2007

Analisi TV. I Semestre 2007 Analisi TV I Semestre 2007 Un mezzo sempre più bipolare, analogico (free e generalista) e satellitare (pay e tematico) Sempre più marcata la differenza tra Tv Analogica, di massa e con target trasversali,

Dettagli

Sintesi Mensile 1A Emittenti Nazionali Giorno medio mensile Fasce standard Dati Live + Vosdal + TS cumulato +7

Sintesi Mensile 1A Emittenti Nazionali Giorno medio mensile Fasce standard Dati Live + Vosdal + TS cumulato +7 Rai 1 AM 1,842,947 1,094,744 1,078,804 2,612,187 1,855,337 3,827,518 4,608,968 1,733,113 SH 16.63 20.60 17.19 17.23 14.03 19.81 17.20 14.26 PE 3.22 1.91 1.89 4.57 3.24 6.69 8.06 3.03 Rai 2 AM 744,589 132,419

Dettagli

Sintesi Mensile 1A Emittenti Nazionali Giorno medio mensile Fasce standard Dati Live + Vosdal + TS cumulato +7

Sintesi Mensile 1A Emittenti Nazionali Giorno medio mensile Fasce standard Dati Live + Vosdal + TS cumulato +7 Rai 1 AM 1,793,102 1,056,447 1,092,130 2,530,737 1,647,252 3,424,281 4,889,806 1,784,376 SH 16.83 19.64 17.81 16.89 13.81 20.60 18.09 14.35 PE 3.13 1.85 1.91 4.42 2.88 5.99 8.55 3.12 Rai 2 AM 718,603 139,487

Dettagli

Sintesi Anno 1A Emittenti Nazionali Giorno medio annuale Fasce standard Dati Live + Vosdal + TS cumulato +7

Sintesi Anno 1A Emittenti Nazionali Giorno medio annuale Fasce standard Dati Live + Vosdal + TS cumulato +7 DISCLAIMER AUDITEL: Vi informiamo che i dati sono prodotti nel quadro di un processo di transizione che condurrà ad una integrale sostituzione del panel di rilevazione e ch periodo, i dati medesimi sono

Dettagli

Comunicazione in Italia: verso Europa 2020. Materiali. Tonioloricerche 76 - marzo 2016

Comunicazione in Italia: verso Europa 2020. Materiali. Tonioloricerche 76 - marzo 2016 Comunicazione in Italia: verso Europa 2020 Materiali Tonioloricerche 76 - marzo 2016 Materiali 3 Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni Relazione annuale al Parlamento, 7 luglio 2015. www.agcom.it

Dettagli

Il Luglio della Tv Satellitare. Analisi Luglio 2009 Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera

Il Luglio della Tv Satellitare. Analisi Luglio 2009 Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera Il Luglio della Tv Satellitare Analisi Luglio 2009 Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera 2007 2008 2009 Tv Sat: Trend Share 11.7% 11.2% 10.4% 10.5% 9.8% 9.7% 9.8% 9.2% 9.6% 9.7% 9.3% 9.4% 9.6%

Dettagli

La TV e i Bambini. Scaricato da.

La TV e i Bambini. Scaricato da. La TV e i Bambini Scaricato da www.largoconsumo.info Share/Affinità Tv Generaliste % SHARE AFFINITA 1.2 1.2 3.9 3.3 40 39 45 38 ITALIA 1 rete di riferimento sul target Bambini. Alta share e concentrazione

Dettagli

ITALIA \ GERMANIA DOSSIER GENNAIO

ITALIA \ GERMANIA DOSSIER GENNAIO ITALIA \ GERMANIA DOSSIER GENNAIO 2015 Aggiornamento all anno 2013 e periodo gennaio - ottobre 2014 Un focus sull andamento delle esportazioni di ortofrutta italiana, con particolare riferimento alla Germania,

Dettagli

Annuario R&S 2016 Principali operatori televisivi

Annuario R&S 2016 Principali operatori televisivi Annuario R&S 2016 Principali operatori televisivi 2011-2016 Confronto fra i principali cinque operatori televisivi italiani nel quinquennio 2011-2015 (per Sky al 30 giugno 2012-2016) e ultimi aggiornamenti

Dettagli

Prima Comunicazione Prima Comunicazione website

Prima Comunicazione Prima Comunicazione website Copie e fatturato in positivo per i piccoli editori, che nei 10 mesi del 2016 vanno meglio del resto del mercato. I dati Nielsen: fiction italiana e straniera i segmenti che crescono di più (INFOGRAFICHE)

Dettagli

PM RESEARCH SANREMO A n a l i s i S e c o n d a S e r a t a

PM RESEARCH SANREMO A n a l i s i S e c o n d a S e r a t a PM RESEARCH SANREMO 2017 A n a l i s i S e c o n d a S e r a t a 08 02 2017 0 DIREZIONE ARTISTICA Carlo Conti 67ESIMA EDIZIONE DEL FESTIVAL DI SANREMO - IL FORMAT CONDUZIONE Carlo Conti, affiancato da

Dettagli

Movimento turistico complessivo Liguria - arrivi

Movimento turistico complessivo Liguria - arrivi TURISMO 216: SUPERATA QUOTA 15 MILIONI DI PRESENZE Oltre il la crescita delle presenze, bene sia gli italiani che gli stranieri. Superata la quota dei 15 milioni di presenze: il turismo ligure ha registrato

Dettagli

Annuario R&S 2014 Principali operatori televisivi 2009-2013

Annuario R&S 2014 Principali operatori televisivi 2009-2013 Annuario R&S 2014 Principali operatori televisivi 2009-2013 Confronto fra il Gruppo Rai e i principali peers europei nel 2013 Confronto fra le monografie pubblicate da R&S sui maggiori operatori televisivi

Dettagli

Movimento turistico complessivo Liguria Arrivi

Movimento turistico complessivo Liguria Arrivi TURISMO : LA LIGURIA CHIUDE L ANNO CON SEGNO POSITIVO Buona performance sia degli italiani che degli stranieri. L imperiese in recupero. Con oltre 4 milioni di arrivi e quasi 13 milioni e mezzo di giornate

Dettagli

IL FEBBRAIO DELLA TV NON GENERALISTA. Analisi Febbraio Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera

IL FEBBRAIO DELLA TV NON GENERALISTA. Analisi Febbraio Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera IL FEBBRAIO DELLA TV NON GENERALISTA Analisi Febbraio 2013. Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera GRUPPO SKY+FOX: Trend Share 5,2% 5,4% 5,9% 5,3% 5,0% 5,6% 6,6% 5,7% 5,3% 5,4% 5,6% 5,3% 5,4% +4%

Dettagli

L eredità di Campo dall Orto: una Rai con diverse luci

L eredità di Campo dall Orto: una Rai con diverse luci L eredità di Campo dall Orto: una Rai con diverse luci Il Corriere della Sera traccia un bilancio della Rai L addio del direttore generale Antonio Campo dall Orto lascia la Rai coi conti in ordine, e un

Dettagli

COMMISSIONE DI VIGILANZA RAI

COMMISSIONE DI VIGILANZA RAI 641 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com COMMISSIONE DI VIGILANZA RAI AUDIZIONE DG GUBITOSI SU PIANO INDUSTRIALE 2013-2015 8 ottobre 2013 a cura di Renato Brunetta INDICE 2 CONTESTO GENERALE

Dettagli

OSSERVATORIO SULLE COMUNICAZIONI. Dicembre Servizio Economico Statistico

OSSERVATORIO SULLE COMUNICAZIONI. Dicembre Servizio Economico Statistico OSSERVATORIO SULLE COMUNICAZIONI Dicembre 214 Indice 1. Comunicazioni elettroniche 1.1 Rete fissa: accessi diretti complessivi 1.2 Rete fissa: accessi diretti (esclusa Telecom Italia) 1.3 Rete fissa: accessi

Dettagli

IL DICEMBRE DELLA TV NON GENERALISTA. Analisi Dicembre Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera

IL DICEMBRE DELLA TV NON GENERALISTA. Analisi Dicembre Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera IL DICEMBRE DELLA TV NON GENERALISTA Analisi Dicembre 2012. Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera GRUPPO SKY+FOX: Trend Share 5,6% 5,6% 5,2% 5,4% 5,9% 5,3% 5,0% 5,6% 6,6% 5,7% 5,3% 5,4% 5,6% +1%

Dettagli

Il Giugno della Tv Satellitare. Analisi Giugno 2009 Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera

Il Giugno della Tv Satellitare. Analisi Giugno 2009 Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera Il Giugno della Tv Satellitare Analisi Giugno 2009 Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera 2007 2008 2009 Tv Sat*: Trend Share 11.2% 10.5% 10.4% 9.8% 9.7% 9.8% 9.2% 9.4% 9.6% 9.7% 9.6% 9.6% 8.6%

Dettagli

Autorità per le garanzie nelle comunicazioni

Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Osservatorio trimestrale sulle unicazioni (*) -Aggiornamento al 31 dicembre 2012 - (*) - I valori indicati nelle figure che seguono rappresentano elaborazioni

Dettagli

IL NOVEMBRE DELLA TV NON GENERALISTA. Analisi Novembre Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera

IL NOVEMBRE DELLA TV NON GENERALISTA. Analisi Novembre Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera IL NOVEMBRE DELLA TV NON GENERALISTA Analisi Novembre 2012. Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera GRUPPO SKY+FOX: Trend Share 5,0% 5,6% 5,6% 5,2% 5,4% 5,9% 5,3% 5,0% 5,6% 6,6% 5,7% 5,3% 5,4% +8%

Dettagli

La popolazione toscana al 1 gennaio marzo 2014

La popolazione toscana al 1 gennaio marzo 2014 La popolazione toscana al 1 gennaio 2013 marzo 2014 Il contesto nazionale La popolazione residente in Italia nell ultimo decennio è cresciuta sensibilmente. Complessivamente la variazione è stata pari

Dettagli

ANALISI TRAFFICI ADRIATICO

ANALISI TRAFFICI ADRIATICO ANALISI TRAFFICI ADRIATICO (,,,,, ) 25 29 A cura del Servizio Promozione, Programmazione e Statistica 1 1. TRAFFICO PASSEGGERI E TIR Nel 29 si conferma il posizionamento dei 3 principali scali adriatici

Dettagli

L Aprile della Tv Satellitare. Analisi Aprile 2009 Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera

L Aprile della Tv Satellitare. Analisi Aprile 2009 Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera L Aprile della Tv Satellitare Analisi Aprile 2009 Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera Tv Sat*: Trend Share 2007 2008 2009 10.5% 10.4% 9.6% 9.8% 9.8% 9.7% 9.7% 9.2% 9.4% 9.6% 8.8% 9.3% 8.6% 8.7%

Dettagli

Il Maggio della Tv Satellitare. Analisi Maggio 2009 Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera

Il Maggio della Tv Satellitare. Analisi Maggio 2009 Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera Il Maggio della Tv Satellitare Analisi Maggio 2009 Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera 2007 2008 2009 Tv Sat: Trend Share 10.5% 10.4% 8.3% 9.6% 8.7% 9.3% 9.8% 9.7% 9.8% 9.4% 9.6% 9.7% 9.6% 9.2%

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico - Comunicazioni

Ministero dello Sviluppo Economico - Comunicazioni Ministero dello Sviluppo Economico - Comunicazioni Direzione Generale Pianificazione e Gestione dello Spettro Radioelettrico Monitoraggio programmi televisivi digitali Data:11/09/2015 Record trovati :

Dettagli

DATI ISTAT SULLA FORZA LAVORO

DATI ISTAT SULLA FORZA LAVORO DATI ISTAT SULLA FORZA LAVORO Provincia di Piacenza: Forze di lavoro e tassi di disoccupazione, occupazione e attività, medie annue 2000/2002 2000 2001 2002 FORZE DI LAVORO OCCUPATI 107 110 111 maschi

Dettagli

La Svolta Digitale Verso un ambiente multi-piattaforma

La Svolta Digitale Verso un ambiente multi-piattaforma La Svolta Digitale Verso un ambiente multi-piattaforma Augusto Preta Direttore Generale Il mercato TV in Europa TV market revenues 2005 80 60 32,5 34,2 +2.8% 35,1 bln 40 17,6 18,0 +2% 18,4 20 19,8 21,9

Dettagli

ADNK TV: TIVU'SAT, NEL 2013 OLTRE 320MILA NUOVE ATTIVAZIONI, SUPERATI 2 MLN

ADNK TV: TIVU'SAT, NEL 2013 OLTRE 320MILA NUOVE ATTIVAZIONI, SUPERATI 2 MLN ANSA Tv: Tivu'sat, nel 2013 oltre 320mila nuove attivazioni Tv: Tivu'sat, nel 2013 oltre 320mila nuove attivazioni (ANSA) - ROMA, 8 GEN - Anche nel 2013 la crescita di Tivu'Sat e' andata avanti a ritmo

Dettagli

Occupati e disoccupati in FVG nel 2015

Occupati e disoccupati in FVG nel 2015 15 marzo #lavoro Rassegna stampa TG3 RAI FVG 10mar2016 Messaggero Veneto 11mar2016 Il Piccolo 11mar2016 Il Gazzettino 11mar2016 Occupati e disoccupati in FVG nel 2015 In Friuli Venezia Giulia nell ultimo

Dettagli

ITALIA \ GERMANIA. Ti invitiamo inoltre a consultare il documento nella sua versione elettronica per limitare il consumo di carta.

ITALIA \ GERMANIA. Ti invitiamo inoltre a consultare il documento nella sua versione elettronica per limitare il consumo di carta. ITALIA \ GERMANIA DOSSIER GENNAIO 2016 Aggiornamento all anno 2014 e periodo gennaio - ottobre 2015 Un focus sull andamento delle esportazioni di ortofrutta italiana, con particolare riferimento alla Germania,

Dettagli

DATI ISTAT SULLA FORZA LAVORO

DATI ISTAT SULLA FORZA LAVORO DATI ISTAT SULLA FORZA LAVORO La nuova indagine sulle forze di lavoro condotta dall Istat presenta profonde innovazioni rispetto a quella precedente, al punto che la nuova modalità di rilevazione ha creato

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL RUOLO DEL TURISMO NELLO SVILUPPO ECONOMICO DELLA CAMPANIA

COMUNICATO STAMPA IL RUOLO DEL TURISMO NELLO SVILUPPO ECONOMICO DELLA CAMPANIA COMUNICATO STAMPA IL RUOLO DEL TURISMO NELLO SVILUPPO ECONOMICO DELLA CAMPANIA Rapporto sul settore turistico della Campania realizzato da SRM, Studi e Ricerche per il Mezzogiorno, in collaborazione con

Dettagli

Il Maggio della TV Digitale. Analisi Maggio 2011 Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera

Il Maggio della TV Digitale. Analisi Maggio 2011 Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera Il Maggio della TV Digitale Analisi Maggio 2011 Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera TV Satellitari Monopiattaforma: Trend Share 7,9% 9,8% 9,4% 9,5% 9,1% 8,0% 8,1% 8,4% 8,6% 8,2% 7,7% 8,4% 8,3%

Dettagli

APPUNTAMENTO AL CINEMA. Lo sviluppo della promozione cinematografica sulle reti RAI Ottobre 2011

APPUNTAMENTO AL CINEMA. Lo sviluppo della promozione cinematografica sulle reti RAI Ottobre 2011 APPUNTAMENTO AL CINEMA Lo sviluppo della promozione cinematografica sulle reti RAI Ottobre 2011 1 Premessa L offerta di spazi promozionali che la RAI e l ANICA mettono a disposizione dei film in uscita

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL SETTORE RADIOTELEVISIVO

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL SETTORE RADIOTELEVISIVO ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL SETTORE RADIOTELEVISIVO Televisione nazionale e locale (in qualsiasi forma e con qualsiasi tecnologia, inclusi i Servizi Media Audiovisivi) [AT] Sono tenute

Dettagli

L AGOSTO DELLE TV DIGITALI. Analisi Agosto Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera

L AGOSTO DELLE TV DIGITALI. Analisi Agosto Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera L AGOSTO DELLE TV DIGITALI Analisi Agosto 2012. Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera GRUPPO SKY+FOX: Trend Share 5,7% 5,9% 5,5% 5,0% 5,6% 5,6% 5,2% 5,4% 5,9% 5,3% 5,0% 5,6% 6,6% +16% ago-11 set-11

Dettagli

Il complesso delle esportazioni italiane di ortofrutta fresca

Il complesso delle esportazioni italiane di ortofrutta fresca ITALIA GERMANIA Aggiornamento all anno 2015 e periodo gennaio - ottobre 2016 Un focus sull andamento delle esportazioni di ortofrutta italiana, con particolare riferimento alla Germania, principale mercato

Dettagli

PM RESEARCH SANREMO A n a l i s i T e r z a S e r a t a

PM RESEARCH SANREMO A n a l i s i T e r z a S e r a t a PM RESEARCH SANREMO 2017 A n a l i s i T e r z a S e r a t a 09 02 2017 0 DIREZIONE ARTISTICA Carlo Conti 67ESIMA EDIZIONE DEL FESTIVAL DI SANREMO - IL FORMAT CONDUZIONE Carlo Conti, affiancato da Maria

Dettagli

IL MAGGIO DELLE TV DIGITALI. Analisi Maggio Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera

IL MAGGIO DELLE TV DIGITALI. Analisi Maggio Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera IL MAGGIO DELLE TV DIGITALI Analisi Maggio 2012. Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera GRUPPO SKY+FOX: Trend Share 4,9% 5,2% 5,5% 5,9% 6,1% 5,6% 5,2% 5,8% 5,8% 5,4% 5,6% 6,1% 5,5% +11% mag-11 giu-11

Dettagli

Direzione Servizi per lo sviluppo rurale. I numeri della filiera del pomodoro da industria

Direzione Servizi per lo sviluppo rurale. I numeri della filiera del pomodoro da industria Direzione Servizi per lo sviluppo rurale I numeri della filiera del pomodoro da industria Roma, giugno 2017 I numeri della filiera del pomodoro da industria La produzione Nel 2016, i volumi mondiali di

Dettagli

Il mercato siderurgico. Osservatorio congiunturale Bologna, 21 novembre 2013

Il mercato siderurgico. Osservatorio congiunturale Bologna, 21 novembre 2013 Il mercato siderurgico Osservatorio congiunturale Bologna, 21 novembre 2013 Produzione Fonte: Elaborazioni su dati WorldSteel Gennaio - Ottobre 2013 M.t. 2012 M.t. var. 2013/2012 Unione Europea 138,4 143,3-3,4%

Dettagli

La dinamica occupazionale europea nel 2012

La dinamica occupazionale europea nel 2012 Il peggioramento dell attività economica rilevato nel 2012 ha avuto importanti ripercussioni sulle condizioni del mercato del lavoro. Secondo la contabilità nazionale, nella media del 2012, il numero di

Dettagli

Monito Monit r r trimestr trimes ale merc mer a c t a o t tele l v e i v s i ivo i vo italiano

Monito Monit r r trimestr trimes ale merc mer a c t a o t tele l v e i v s i ivo i vo italiano Monitortrimestralemercato trimestrale mercato televisivo italiano Aggiornamento SETTEMBRE 2012 Novembre 2012 Indice Sintesi Pag. 2 I principali operatori del mercato Pag. 6 Focus sull offerta gratuita

Dettagli

Modelli di business e strategie di sviluppo dell impresa televisiva. Andrea Fabiano

Modelli di business e strategie di sviluppo dell impresa televisiva. Andrea Fabiano Modelli di business e strategie di sviluppo dell impresa televisiva Andrea Fabiano (a.fabiano@rai.it) Definizione di modello di business Per modello di business si intendono le modalità di finanziamento

Dettagli

SISTEMA INTEGRATO DELLE COMUNICAZIONI: RISULTANZE DEL PROCESSO DI VALUTAZIONE DELLE DIMENSIONI ECONOMICHE PER L ANNO 2015

SISTEMA INTEGRATO DELLE COMUNICAZIONI: RISULTANZE DEL PROCESSO DI VALUTAZIONE DELLE DIMENSIONI ECONOMICHE PER L ANNO 2015 Allegato A alla delibera n. 10/17/CONS SISTEMA INTEGRATO DELLE COMUNICAZIONI: RISULTANZE DEL PROCESSO DI VALUTAZIONE DELLE DIMENSIONI ECONOMICHE PER L ANNO 2015 Premessa Il presente documento illustra

Dettagli

I due canali del portfolio Discovery Italia, Giallo e Focus, debuttano su Tivùsat

I due canali del portfolio Discovery Italia, Giallo e Focus, debuttano su Tivùsat http://www.primaonline.it/2015/07/23/209935/i- due- canali- del- portfolio- discovery- italia- giallo- e- focus- debuttano- su- tivusat/ I due canali del portfolio Discovery Italia, Giallo e Focus, debuttano

Dettagli

IL GIUGNO DELLE TV DIGITALI. Analisi Giugno Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera

IL GIUGNO DELLE TV DIGITALI. Analisi Giugno Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera IL GIUGNO DELLE TV DIGITALI Analisi Giugno 2012. Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera GRUPPO SKY+FOX: Trend Share 4,8% 5,2% 5,5% 5,8% 5,4% 4,9% 5,4% 5,5% 5,1% 5,3% 5,7% 5,2% 4,8% +0,6% giu-11

Dettagli

Capitolo II - Andamento economico delle imprese

Capitolo II - Andamento economico delle imprese Capitolo II - Andamento economico delle imprese Rapporto Annuale sull industria italiana dei quotidiani - 2003 Cap. II Andamento economico Ricavi dei quotidiani a valori correnti I dati relativi ai ricavi

Dettagli

ASCOLTO MENSILE TV. Febbraio 2015

ASCOLTO MENSILE TV. Febbraio 2015 ASCOLTO MENSILE TV Febbraio 2015 EVIDENZE Nel mese di febbraio 2015 la televisione ha raggiunto nel giorno medio l 83.1% della popolazione con un consumo di 296 minuti. Un dato in calo rispetto al 2014

Dettagli

Il Marzo della TV Digitale. Analisi Marzo 2012 Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera

Il Marzo della TV Digitale. Analisi Marzo 2012 Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera Il Marzo della TV Digitale Analisi Marzo 2012 Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera GRUPPO SKY+FOX: Trend Share 4,5% 5,1% 4,9% 5,2% 5,5% 5,9% 6,1% 5,6% 5,2% 5,8% 5,8% 5,4% 5,6% +24% mar-11 apr-11

Dettagli

AUDIENCE TV INVERNO 2017

AUDIENCE TV INVERNO 2017 INVERNO Scenario ascolti ALLTIME Il gruppo RAI mantiene la sua leadership e conferma le maggiori crescite sul target spendenti SHARE 7-26 INDIVIDUI vs 16 SPENDENTI vs 16 38,5-0,1 41,1 +1,0 +6,1 +12,6 32,4-0,1

Dettagli

Informazione al pubblico ai sensi della Delibera Consob n del 14 maggio 1999

Informazione al pubblico ai sensi della Delibera Consob n del 14 maggio 1999 Informazione al pubblico ai sensi della Delibera Consob n.11971 del 14 maggio 1999 Approvata dal Cda la relazione trimestrale al 30/09/2004 Nei primi nove mesi dell anno Ricavi a 70,9 milioni di euro (+5,7)

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL SETTORE RADIOTELEVISIVO

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL SETTORE RADIOTELEVISIVO ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL SETTORE RADIOTELEVISIVO Televisione nazionale e locale (in qualsiasi forma e con qualsiasi tecnologia, inclusi i Servizi Media Audiovisivi) [AT] Sono tenute

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL SETTORE RADIOTELEVISIVO

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL SETTORE RADIOTELEVISIVO SERIE BASE ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL SETTORE RADIOTELEVISIVO Televisione nazionale (servizi di media audiovisivi/operatori di rete in ambito nazionale) La differenziazione tra impresa

Dettagli

TURISMO IN LIGURIA, IL 2015 È UN OTTIMA ANNATA: IMPATTO ECONOMICO DA 5,3 MILIARDI

TURISMO IN LIGURIA, IL 2015 È UN OTTIMA ANNATA: IMPATTO ECONOMICO DA 5,3 MILIARDI (http://www.bjliguria.it/) 08 APR, 2016 0 (HTTP://WWW.BJLIGURIA.IT/2016/04/TURISMO-IN-LIGURIA-IL-2015- E-UNOTTIMA-ANNATA-IMPATTO-ECONOMICO-DA-53-MILIARDI/#RESPOND) TURISMO IN LIGURIA, IL 2015 È UN OTTIMA

Dettagli

L Aprile della TV Digitale. Analisi Aprile 2012 Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera

L Aprile della TV Digitale. Analisi Aprile 2012 Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera L Aprile della TV Digitale Analisi Aprile 2012 Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera GRUPPO SKY+FOX: Trend Share 5,1% 4,9% 5,2% 5,5% 5,9% 6,1% 5,6% 5,2% 5,8% 5,8% 5,4% 5,6% 6,1% +19% apr-11 mag-11

Dettagli

http://www.primaonline.it/2015/07/23/209935/i- due- canali- del- portfolio- discovery- italia- giallo- e- focus- debuttano- su- tivusat/ I due canali del portfolio Discovery Italia, Giallo e Focus, debuttano

Dettagli

Il Giugno della TV Digitale. Analisi Giugno 2010 Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera

Il Giugno della TV Digitale. Analisi Giugno 2010 Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera Il Giugno della TV Digitale Analisi Giugno 2010 Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera TV Satellitari Monopiattaforma: Trend Share 9,0% 9,1% 10,3% 9,0% 8,0% 7,8% 7,7% 7,8% 7,8% 7,7% 8,2% 7,9% 10,0%

Dettagli

Autorità per le garanzie nelle comunicazioni

Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Osservatorio trimestrale sulle Telecomunicazioni (*) - Aggiornamento al 31 dicembre 2013 - (*) - I valori indicati nelle figure che seguono rappresentano elaborazioni

Dettagli

L'ascolto televisivo in ITALIA dal sisterma ANALAGICO a quello DIGITALE : cosa è cambiato

L'ascolto televisivo in ITALIA dal sisterma ANALAGICO a quello DIGITALE : cosa è cambiato L'ascolto televisivo in ITALIA dal sisterma ANALAGICO a quello DIGITALE : cosa è cambiato Giorgio di Martino responsabile CENTRO STUDI Associazione TP La trasformazione del SISTEMA di ascolto della televisione

Dettagli

Analisi del comportamento e delle preferenze dell utente nei confronti dell attuale offerta televisiva

Analisi del comportamento e delle preferenze dell utente nei confronti dell attuale offerta televisiva Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche Corso di Laurea Magistrale in Scienze Aziendali Metodologie di ricerca per il management Analisi del comportamento e delle preferenze

Dettagli

LA PRODUZIONE DI CARNE BOVINA

LA PRODUZIONE DI CARNE BOVINA LA PRODUZIONE DI CARNE BOVINA Il progetto AGRICONFRONTI EUROPEI intende, attraverso la raccolta di dati da fonti ufficiali (Eurostat e Istat), mettere a confronto la situazione dell agricoltura veneta

Dettagli

Tv Digitale in Italia. Milano, 24 Novembre 2009

Tv Digitale in Italia. Milano, 24 Novembre 2009 in Italia Milano, 24 Novembre 2009 1 2 I n d e x La 1 a ondata: Tv Satellitare La 2 a ondata: Digitale Terrestre 6 Scenario 2012 3 - L ascolto 4 Switch Over / Off 5 Effetti della Frammentazione 2 section

Dettagli

SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015

SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015 SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015 Una leggera frenata del trend che rimane comunque ampiamente positivo nei dieci mesi dell anno: tra gennaio e ottobre sono stati esportati prodotti per 5,3 miliardi,

Dettagli

Lavoro News # 8 Bollettino trimestrale sul mercato del lavoro

Lavoro News # 8 Bollettino trimestrale sul mercato del lavoro Agenzia per il lavoro e l istruzione Osservatorio sul MdL Lavoro News # 8 Bollettino trimestrale sul mercato del lavoro I DATI DEL QUARTO TRIMESTRE 2013 ISTAT Indagine Continua sulle Forze di Lavoro Napoli

Dettagli

La promozione attraverso i media e la stampa

La promozione attraverso i media e la stampa La promozione attraverso i media e la stampa Lorenzo Padovan Giornalista Consulente dell'ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia Di cosa parleremo Da dove siamo partiti Cosa stiamo facendo Strategie

Dettagli

C. 28 Attività Manifatturiere: fabbricazione di macchinari ed apparecchiature nca i

C. 28 Attività Manifatturiere: fabbricazione di macchinari ed apparecchiature nca i C. 28 Attività Manifatturiere: fabbricazione di macchinari ed apparecchiature nca i La Tabella 1 illustra le previsioni concernenti, il quadro economico e del mercato del lavoro con riferimento al settore

Dettagli

28^ Edizione PREMIO MARKETING SIM CONTENT IS KING, BRANDS ARE CASTLE

28^ Edizione PREMIO MARKETING SIM CONTENT IS KING, BRANDS ARE CASTLE 28^ Edizione PREMIO MARKETING SIM CONTENT IS KING, BRANDS ARE CASTLE IL CONTESTO 2 Il mercato televisivo: un mercato atipico Notevoli gradi di complessità rispetto a molte altre categorie di beni di consumo:

Dettagli

Sanremo Seconda serata - 11 febbraio 2015

Sanremo Seconda serata - 11 febbraio 2015 Sanremo Seconda serata - 1 Highlights 10 febbraio Dopo un accoglienza calorosa anche la seconda serata del Festival regala risultati di audience interessanti con una crescita di ascolti a doppia cifra

Dettagli

TESTATA: IL SOLE 24 ORE Rai e Sky guadagnano quote su Mediaset DATA:20 SETTEMBRE 2016

TESTATA: IL SOLE 24 ORE Rai e Sky guadagnano quote su Mediaset DATA:20 SETTEMBRE 2016 TESTATA: IL SOLE 24 ORE Rai e Sky guadagnano quote su Mediaset DATA:20 SETTEMBRE 2016 TESTATA: ITALIA OGGI Nielsen, pubblicità in crescita del 5% da gennaio a luglio DATA: 20 SETTEMBRE 2016 Il quotidiano

Dettagli

Si prevede infine una diminuzione della produttività del lavoro, pari al 2,9%, passando da 56,8 a 55,2 migliaia euro nel periodo considerato.

Si prevede infine una diminuzione della produttività del lavoro, pari al 2,9%, passando da 56,8 a 55,2 migliaia euro nel periodo considerato. C. 26 Attività Manifatturiere: fabbricazione di computer e prodotti di elettronica e ottica; apparecchi elettromedicali, apparecchi di misurazione e di orologi i La Tabella 1 illustra le previsioni concernenti,

Dettagli

NOTA PER LA STAMPA IL MERCATO PUBBLICITARIO A APRILE 2013 E LE PREVISIONI PER LA FINE DELL ANNO

NOTA PER LA STAMPA IL MERCATO PUBBLICITARIO A APRILE 2013 E LE PREVISIONI PER LA FINE DELL ANNO The Nielsen Company (Italy) S.r.l. Via G. di Vittorio, 10 20094 Corsico (Milano) www.nielsen.com/it CONTATTI Nielsen: Samantha Rovatti, samanta.rovatti@nielsen.com, Mobile +39-3358478689 SEC Relazioni

Dettagli

IL MERCATO DEL LAVORO IN PROVINCIA DI PIACENZA NEL 2015 SULLA BASE DELLA RILEVAZIONE CONTINUA SULLE FORZE DI LAVORO ISTAT

IL MERCATO DEL LAVORO IN PROVINCIA DI PIACENZA NEL 2015 SULLA BASE DELLA RILEVAZIONE CONTINUA SULLE FORZE DI LAVORO ISTAT IL MERCATO DEL LAVORO IN PROVINCIA DI PIACENZA NEL 2015 SULLA BASE DELLA RILEVAZIONE CONTINUA SULLE FORZE DI LAVORO ISTAT Se nel 2015, come è stato già sottolineato nella precedente nota pubblicata su

Dettagli

L'ascolto della Televisione in ITALIA nel corso del 2010 giorgio di martino

L'ascolto della Televisione in ITALIA nel corso del 2010 giorgio di martino L'ascolto della Televisione in ITALIA nel corso del 2010 giorgio di martino responsabile Media Fondazione ACCADEMIA di Comunicazione Con la consegna da parte di AUDITEL dei dati medi di ascolto(*) relativi

Dettagli

TV Bambini. Febbraio 2009

TV Bambini. Febbraio 2009 TV Bambini Febbraio 2009 Un ampia Offerta Tv Analogica Tv Digitale Terrestre Tv Satellitari 20% % Share TV ANALOGICA in caduta libera 15% 10% 5% 10% 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 Dal 2003, anno di

Dettagli

Annuario R&S 2015 Principali operatori televisivi 2010-2014

Annuario R&S 2015 Principali operatori televisivi 2010-2014 Annuario R&S 2015 Principali operatori televisivi 2010-2014 Confronto fra i principali cinque operatori televisivi italiani nel quinquennio 2010-2014 (per Sky al 30 giugno 2011-2015) Confronto fra il Gruppo

Dettagli

COMUNE DI LUMEZZANE. (Provincia di Brescia)

COMUNE DI LUMEZZANE. (Provincia di Brescia) COMUNE DI LUMEZZANE (Provincia di Brescia) Variante di P.G.T. Relazione sulla struttura distributiva locale (L.R. 12/2005 D.C.R. 352/2007 Dgr 5913/2007- Dgr 6024/2007 s.m.i.- L.R. 6/2010) Dicembre 2013

Dettagli

Il Novembre della TV Digitale. Analisi Novembre 2010 Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera

Il Novembre della TV Digitale. Analisi Novembre 2010 Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera Il Novembre della TV Digitale Analisi Novembre 2010 Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera TV Satellitari Monopiattaforma: Trend Share 7,7% 7,7% 7,8% 7,8% 7,7% 8,1% 7,9% 9,8% 9,4% 9,5% 9,1% 8,0%

Dettagli

Il flussi turistici di Montepulciano nel 2014

Il flussi turistici di Montepulciano nel 2014 Il flussi turistici di Montepulciano nel 2014 1 Il mercato turistico di Montepulciano nel 2014 (Elaborazione CST su dati parziali Amministrazione Provinciale di Siena) Premessa Le informazioni e i dati

Dettagli

dal 11 settembre al 24 dicembre

dal 11 settembre al 24 dicembre dal 11 settembre al 24 dicembre AGGIORNAMENTO AUDIENCE PALINSESTO EDITORIALE AUTUNNO 2016 POLITICA COMMERCIALE AGGIORNAMENTO AUDIENCE PALINSESTO EDITORIALE AUTUNNO 2016 POLITICA COMMERCIALE BOING SPA CONFERMA

Dettagli

Dati Istat: Il mercato del lavoro in Molise.

Dati Istat: Il mercato del lavoro in Molise. Dati Istat: Il mercato del lavoro in Molise. Anno 2013 [03/03/2013] [Elaborazioni Ufficio Studi e Ricerche Unioncamere Molise] Il mercato del lavoro Contesto Italiano Dagli ultimi dati diffusi dell Istat,

Dettagli

ZONE Collana di studi e ricerche sui media 9

ZONE Collana di studi e ricerche sui media 9 ZONE Collana di studi e ricerche sui media 9 Angelo Zaccone Teodosi, Giovanni Gangemi, Bruno Zambardino L occhio del pubblico Dieci anni di osservatorio Rai-IsICult sulla televisione europea ZONE 9 Collana

Dettagli

In provincia di Padova. Sintesi dei principali indicatori. Anno 2016

In provincia di Padova. Sintesi dei principali indicatori. Anno 2016 La dinamica del turismo In provincia di Padova Sintesi dei principali indicatori Anno 2016 A cura del Servizio Studi - Padova, marzo 2017 Servizio Statistica Regione Veneto e Istat Arrivi e presenze: -per

Dettagli

- Commento ai dati economici

- Commento ai dati economici terzo trimestre: fatturato in crescita del 9,37% a 22,63 milioni; ricavi pubblicitari (10,31 milioni) in aumento del 35,9%. Primi nove mesi: Ricavi +6,58% a 75,79 milioni di euro; La pubblicità aumenta

Dettagli

Area TREND MERCATI. TITOLO Trend dei principali gruppi editoriali italiani

Area TREND MERCATI. TITOLO Trend dei principali gruppi editoriali italiani 11 Fonte Elaborazioni ANES MONITOR su dati DataMediaHub e studi Mediobanca e FIEG 2 11 Premesse I grafici che seguono sono relativi ai ricavi consolidati di sei dei maggiori gruppi editoriali italiani

Dettagli