INAIL Formazione Elearning e nuove tecnologie. e-learning INAIL. dai CBT al Collaborative Learning

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INAIL Formazione Elearning e nuove tecnologie. e-learning INAIL. dai CBT al Collaborative Learning"

Transcript

1 e-learning INAIL dai CBT al Collaborative Learning

2 Elearning : direttive, linee guida e accordi 2000 Commissione Europea lancia l iniziativa: < E-learning Pensare l istruzione di domani > 2001 Direttiva Frattini sulla Formazione e valorizzazione del personale della PA da seguito all iniziativa europea esortando a intraprendere attività formative con l uso delle nuove tecnologie e ICT Linee guida del Governo in materia di digitalizzazione della P.A. ribadiscono la necessità dell uso degli ambienti multimediali e virtuali per la formazione del personale 2007 Il CNIPA pubblica Linee guida per i progetti formativi in modalità elearning nelle P.A Linee guida e Accordi tra Stato, Regioni e parti sociali, stabiliscono la possibilità di utilizzare l Elearning per soddisfare le esigenze formative dei lavoratori in materia di salute e sicurezza sul posto di lavoro Leggitimazione della modalità formativa elearning E istituita l Agenzia per l Italia Digitale per la promozione e diffusione delle tecnologie digitali nel Paese e per la razionalizzazione della spesa pubblica. Inizia il Programma Nazionale per la Cultura, la Formazione e le Competenze digitali Aprile 2014

3 Anni 90 I CBT Computer Based Training Negli anni 90 INAIL si pensa per la prima volta di utilizzare prodotti formativi - CBT - disponibili in rete aziendale per formare migliaia di dipendenti essenzialmente sulle procedure istituzionali.

4 I Computer Based Training Tra i CBT realizzati allora ricordiamo: ISIAVV - la nuova procedura di gestione delle attività legali del mondo INAIL Gestione Documentale e Protocollo Informatico - una vera rivoluzione nel mondo della burocrazia che partiva con il motto La carta deve sparire! RUPA ( Rete Unitaria Pubblica Amministrazione) per sensibilizzare tutti al concetto di interoperabilità e condivisione del mondo della rete nella Pubblica Amministrazione. Il CBT è stato fornito a tutto il personale INAIL.

5 La sperimentazione La sperimentazione elearning inizia in outsourcing Nel 2003 l infrastruttura informatica INAIL si evolve e consente di operare con maggiore tranquillità. Questo permette la partenza di un percorso sperimentale on-line sfruttando l occasione data dalla distribuzione ai dipendenti della nuove postazioni di lavoro dotate del Sistema Operativo Windows 2000.

6 la sperimentazione elearning Per la prima volta ci si confronta con. Internet Prerequisiti del P.C. Login Password

7 la sperimentazione Per la prima volta nel corso on-line è previsto : un test finale di apprendimento il rilascio dell attestato di partecipazione che il partecipante può stampare dal suo PC autonomamente la compilazione del questionario di gradimento on-line

8 la sperimentazione A supporto dei corsi office vengono forniti : tutor via forum didattico con allievi e Tutor HELP DESK per problemi tecnici possibilità di consultazione dello stato di avanzamento del percorso formativo guida alla navigazione in linea manuale cartaceo del corso a fine corso 8. così sempre di più un corso on-line somiglia ad un corso tradizionale

9 la sperimentazione i dati I risultati del monitoraggio dalla piattaforma di erogazione. Totale iscritti 433 Risultati monitoraggio 14% corso completato 17% 51% fruito > 50 % fruito < 50% 18% non ha avviato il corso

10 il Corso Privacy on-line Il corso Privacy nasce dalla necessità di attuare in tempi brevi le indicazioni del Documento Programmatico sulla Sicurezza che stabilisce la realizzazione di un progetto formativo articolato sulla normativa in materia di tutela dei dati personali L obiettivo del corso è stato fornire le informazioni basilari sul Codice della Privacy partendo da un analisi generale fino ad approfondire i concetti fondamentali esaminando i singoli aspetti legati all organizzazione aziendale, agli adempimenti ed ai vantaggi che derivano da una corretta gestione delle informazioni

11 il Corso Privacy on-line Il corso viene reso disponibile accedendo via Internet all ambiente e-learning INAIL quindi sempre fruibile anche al di fuori dell ambiente aziendale I destinatari del corso sono tutti i dipendenti INAIL cioè circa utenti 11

12 il Corso Privacy on-line Le strategie Il Corso Privacy on-line è stato connotato da una: Strategia di erogazione Strategia di iscrizione Strategia di monitoraggio Strategia di valutazione dettata da precisi vincoli dati dall INAIL che coinvolge direttamente i responsabili delle unità centrali e territoriali a disposizione dei responsabili delle unità centrali e territoriali test finale, questionario di gradimento e stampa dell attestato 12

13 il Corso Privacy on-line Le strategie Sono state definite edizioni di massimo 2000 partecipanti a settimana. Questa esigenza era dettata sia dalla necessità di completare l operazione entro dicembre 2006 sia da vincoli tecnologici Direttori, dirigenti, professionisti, ex art.15 Dirigenti medici Ediz. 1 Ediz. 2 Tutto il personale Ediz

14 il Corso Privacy on-line I risultati della fruizione EDIZIONE n Totale Iscrizioni Stato Fruizione Nessuna fruizione Incompleto Completato DIRIGENTI MEDICI Ed.1 (6 nov - 10 nov) Ed.2 (13 nov - 17 nov) Ed.3 (20 nov - 24 nov) Ed.4 (27 nov - 1 dic) Ed.5 (11 dic - 15 dic) Vig. Budrio - Tipografia MI Senza Edizione TOTALE ,38% 1,56% 80,05% 14 Totale iscrizioni Nessuna fruizione Incompleto Completato INAIL al WCC - Milano 2008

15 I numeri dell e-learning 2003/2007 Primo bilancio Numero dipendenti coinvolti Corso Privacy on-line partecipanti Informatica di base e DWH 2003 Alfabetizzazione Informatica Sperimentazione 500 partecipanti partecipanti

16 I numeri dell e-learning 2003 /2007 Primo bilancio Percentuale corsi completati 2007 Corso Privacy on-line Informatica di base e DWH percentuale di completamento 80% 2003 Alfabetizzazione informatica Sperimentazione percentuale di completamento 51% percentuale di completamento 65%

17 Le riflessioni dell esperienza L IMPATTO ORGANIZZATIVO che comporta la formazione in modalità e-learning non è ancora percepito in tutta la sua complessità. Mancano leve motivazionali per coinvolgere il personale ma soprattutto c è l esigenza di riorganizzare e ridistribuire i carichi di lavoro nei periodi formativi del personale 17

18 . le riflessioni IL TEMPO E LO SPAZIO dedicati all e-learning non sono a costo zero seppure in assenza di costi di viaggio e missione del personale coinvolto Continua a persistere l equivoco secondo il quale la TECNOLOGIA sia in grado di risolvere il problema della formazione 18

19 l E-learning INAIL 2009 Nel 2009 nasce il primo Portale della Formazione INAIL 19

20 Il Portale della Formazione INAIL

21 Alcuni corsi elearning INAIL del

22 «Da esperto a docente» Dati di fruizione Iscritti ad aprile 2014: non hanno iniziato il corso 244 stanno frequentando il corso 660 hanno completato il corso

23 «Da esperto a docente» La legittimazione Il corso «Da esperto a docente» è importante in quanto è il primo riconoscimento della validità della formazione in modalità elearning in INAIL perché dà la possibilità di conseguire, da parte del personale idoneo, la certificazione richiesta dal Decreto interministeriale del 6/3/13 relativa alla qualificazione della figura del formatore in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Tale certificazione viene acquisita attraverso la partecipazione al percorso blended Da esperto a docente - tecniche per trasferire le conoscenze e il superamento di un esame finale on-line appositamente strutturato secondo le caratteristiche richieste dallo stesso Decreto.

24 «L obbligo assicurativo» il corso L obbligo assicurativo risponde all esigenza di procedere ad una ricognizione aggiornata dei principi in tema di assicurazione obbligatoria, con particolare riguardo ai requisiti che determinano l ambito di applicazione dell obbligo assicurativo 24

25 «Obbligo assicurativo» Dati di fruizione Il corso è aperto Iscritti ad aprile 2014: non hanno iniziato il corso 392 stanno frequentando il corso 2349 hanno completato il corso

26 «6 corsi per lo sviluppo delle competenze INAIL» Arriva l elearning anche per le competenze! Sono stati realizzati dai formatori INAIL, utilizzato PW on line, ed erogati sei corsi elearning con l obiettivo di supportare lo sviluppo di alcune delle più importanti competenze richieste ai dipendenti, Dirigenti e Professionisti: Problem Solving Pianificazione Assunzione di responsabilità Integrazione interfunzionale Visione d insieme Gestione e partecipazione a gruppi di lavoro 26

27 <6 corsi per lo sviluppo delle competenze INAIL> Dati di fruizione per oltre 7000 iscritti Totale iscritti: 943 Totale iscritti: 1114 Totale iscritti: 1021 Totale iscritti: 1462 Totale iscritti: 1392 Totale iscritti: 1156

28 «Il trattamento dei dati personali» Lo scopo del corso "Il trattamento dei dati personali" è fornire una panoramica sulle disposizioni del D.Lgs. 196/2003, evidenziando, in particolare, gli effetti dell applicazione delle disposizioni nelle attività dei diversi attori coinvolti. Il corso permette di acquisire le necessarie conoscenze su: 1. Caratteristiche generali della privacy 2. Profili organizzativi e responsabilità 3. Diritti dell'interessato 4. Misure di sicurezza per la protezione dei dati trattati con strumenti elettronici e con strumenti non elettronici 5. Norme di buon comportamento per il trattamento dei dati 6. Sanzioni 28

29 «Trattamento dei dati personali» Dati di fruizione Il corso è aperto Iscritti ad aprile 2014: non hanno iniziato il corso 147 stanno frequentando il corso 468 hanno completato il corso

30 «PRESTAZIONI» Prestazioni in modalità e- learning è un corso base in materia di infortunio sul lavoro, malattia professionale e prestazioni erogate dall Inail, che offre un inquadramento generale della materia con approfondimenti normativi, giurisprudenziali e operativi. Il corso si compone di 4 moduli contenenti più lezioni che possono essere fruiti in maniera non sequenziale. 30

31 «Prestazioni» Dati di fruizione Il corso è aperto Iscritti ad aprile 2014: non hanno iniziato il corso 380 stanno frequentando il corso 378 hanno completato il corso

32 «La sicurezza sul lavoro» La Sicurezza sul lavoro,corso concernente le quattro ore di formazione generale per i lavoratori, è destinato alla formazione obbligatoria dei lavoratori ai sensi del D. Lgs. 81/2008 e dell'accordo in sede di conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Provincie autonome di Trento e Bolzano del 21 dicembre

33 «La sicurezza sul lavoro» Dati di fruizione Il corso è aperto Iscritti ad aprile 2014: non hanno iniziato il corso 175 stanno frequentando il corso 521 hanno completato il corso

34 INAIL ieri,oggi e domani Il corso INAIL : ieri, oggi e domani è un prodotto multimediale formativo/informativo che presenta l INAIL e le sue attività istituzional i illustrando anche le nuove funzioni confluite in INAIL da ISPESL ed IPSEMA. Partendo dalla storia dell INAIL, il corso illustra gli ambiti funzionali alla realizzazione della mission aziendale di INAIL. Il corso si sviluppa seguendo una sceneggiatura che immagina il lavoro di una giornalista straniera incaricata di realizzare un reportage sulla sicurezza del lavoro in Europa e specialmente in Italia 34

35 «INAIL ieri, oggi e domani» Dati di fruizione Il corso è aperto Iscritti ad aprile 2014: non hanno iniziato il corso 321 stanno frequentando il corso 1368 hanno completato il corso

36 «La Multiculturalità nella Sanità» La Multiculturalità nella Sanità è un prodotto multimediale interattivo, focalizzato su un tema di crescente interesse e in continua evoluzione e trasformazione : la Mullticulturalità ; interesse che, nello specifico, per quanto concerne l Istituto, è da collegarsi alla percentuale sempre maggiore, tra gli assistiti INAIL, di lavoratrici e lavoratori stranieri infortunati. E il primo corso elearning ECM realizzato da INAIL 36

37 «La Multiculturalità nella Sanità» Dati di fruizione Il corso è aperto Iscritti ad aprile 2014: non hanno iniziato il corso 260 stanno frequentando il corso 350 hanno completato il corso

38 L e-learning : ma quanti siamo oggi?

39 L e-learning dati ad aprile 2014 Il numero delle iscrizioni ai corsi elearning monitorati, ossia a quei corsi che una volta conclusi vengono registrati sul Curriculum Formativo del dipendente è pari a Il numero delle iscrizioni alle Guide, ossia a quei corsi che non vengono registrati sul Curriculum Formativo, è pari a

40 L e-learning Le versioni accessibili La Formazione INAIL ormai da anni per ogni progetto formativo erogato in modalità Elearning garantisce la fruibilità dei prodotti anche da parte di quel target di utenti che presenta problemi di utilizzo del PC. Tale fruibilità deve essere garantita per legge (legge 4 del 9 gennaio legge Stanca) tanto più da INAIL che da sempre deve essere attenta alle esigenze dei diversamente abili. A tal fine per ogni corso erogato viene prodotta una versione accessibile ossia utilizzabile attraverso appositi software utilizzati da ipo e non vedenti che permettono loro di fruire dei medesimi contenuti erogati nella versione multimedia. Per gli utenti con problemi di udito è disponibile la versione mono della parte audio del corso ossia la versione scritta di tutto ciò che commenta in voce il corso. 40

41 L e-learning i Project Work : la rete per collaborare Sono stati attivati più di 20 Project Work cioè ambienti web forniti di strumenti di collaborazione dove giornalmente si incontrano e collaborano i formatori INAIL e gli esperti interni ed esterni per progettare e realizzare insieme corsi e percorsi formativi tradizionali e in elearning

42 I costi dell e-learning

43 I costi dell e-learning Un esempio di razionalizzazione della spesa Corso Privacy on-line WBT 2006

44 2006 Corso privacy on-line : costo sostenuto Costo del pacchetto formativo personalizzato Costo dei servizi in outsourcing per la monitoraggio frequenze, tutoraggio help-desk etc. Totale per utenti euro euro euro

45 2006 Corso privacy on-line Costo effettivo Costo ipotesi aula nel 2006 Costo Totale per utenti elearning Costo Totale per utenti in aula (1gg) ,00 euro a persona 33,00 euro a persona 100,00 euro ,00 euro Risparmio pari a ,00 euro (solo per il corso senza considerare le spese di missione)

46 Quanto abbiamo risparmiato fino adesso? Facendo lo stesso ragionamento applicato a tutte le partecipazioni che fino ad aprile 2014 per tutti i corsi Elearning sono circa possiamo ipotizzare di aver realizzato un risparmio minimo di spesa, rispetto all erogazione in aula, di circa ,00 che nell arco del equivalgono a circa ,00 all anno sempre senza considerare il risparmio delle missioni

47 La Formazione 2.0 Il Sistema e-learning INAIL dal 1 ottobre 2014 è migrato sulla piattaforma open source

48 MOODLE è la Piattaforma più utilizzata e diffusa nel mondo: parla 78 lingue diverse diffusa in circa 240 nazioni con 70 milioni di utenti registrati

49 MOODLE Questo cambiamento permette ai formatori INAIL di riappropriarsi della funzione di creazione di corsi e-learning grazie agli strumenti innovativi a disposizione nell ambiente di MOODLE

50 Project Management Il corso «Project Management» si avvale di una grafica che contiene filmati e lezioni con un docente «in presenza». I NUOVI ARRIVI SU MOODLE Al partecipante vengono forniti contenuti multimediali: filmati, dispense, e-book fruibili anche su Tablet ed Iphone. 50

51 I corsi OFFICE Tutta la gamma dei prodotti OFFICE 51

52 Il Corso elearning d Inglese Il corso sviluppato utilizzando le metodologie più attuali è caratterizzato da un altissima interattività Preceduto da un assessment di ingresso il corso è proposto per due livelli : Elementary level Lower Intermediate level 52

53 2014 Si cambia! Questo cambiamento, dal prossimo giugno, permetterà ai formatori INAIL una gestione facilitata delle attività online e la creazione di corsi elearning in modo autonomo grazie agli innovativi strumenti di

54 I PREMI RICEVUTI

55 I premi ricevuti E-INCLUSION INAIL Corso per l accessibilità alle nuove tecnologie per gli operatori telefonici disabili visivi INAIL Premio AIF Basile 2004

56 I premi ricevuti E-INCLUSION INAIL Corso per l accessibilità alle nuove tecnologie per gli operatori telefonici disabili visivi INAIL Premio AIF Basile 2004 Destinatari: tutti i dipendenti disabili visivi ipo/non vedenti dell Ente, circa 200 Durata: 2 anni Modalità di formazione: in aula Obiettivi: integrazione del personale disabile visivo nell attività istituzionale dell Ente che prevede l uso di procedure telematiche; adozione degli ausili SW per l uso e gestione del PC, navigazione internet, posta elettronica, prodotti office.

57 I premi ricevuti Punti di forza: E-INCLUSION INAIL Corso per l accessibilità alle nuove tecnologie per gli operatori telefonici disabili visivi INAIL Premio AIF Basile 2004 coerenza e anticipazione con i processi di riforma in atto in materia di accessibilità e digitalizzazione della P.A. innovatività per l affiacamento di un tutor con analoga disabilità per ciascun partecipante al corso e alle esercitazioni uso di strumenti di valutazione dei risultati : colloqui di gruppo e questionario di gradimento on-line trasferibilità e riproducibilità del progetto.

58 I premi ricevuti Corsi per l alfabetizzazione informatica dei dipendenti Premio AIF Basile 2005 La formazione nella PA

59 I premi ricevuti Corsi per l alfabetizzazione informatica dei dipendenti Premio AIF Basile 2005 La formazione nella PA Argomento di Tesi presso la Cattedra di Psicologia della Formazione della Facoltà di Psicologia 2 dell Università La Sapienza di Roma. Articolo sulla Rivista FOR di AIF 2006 n. 68 n.3/2006 e sulla Rivista INAIL Destinatari: tutti i dipendenti circa Durata: 2 anni Modalità di formazione: e-learning Obiettivi: riduzione del digital divide interno all ente, familiarizzazione all uso e gestione del PC, navigazione internet, formazione continua.

60 I premi ricevuti Corsi per l alfabetizzazione informatica dei dipendenti Premio AIF Basile 2005 La formazione nella PA Punti di forza: adeguamento alle direttive governative, Nazionali ed Europee, CCNL e CNIPA, sull introduzione della formazione in modalità e- learning nella P.A.; innovatività per l uso delle nuove tecnologie ICT e multimedialità; uso di strumenti di monitoraggio per l erogazione e l apprendimento: test e questionario di gradimento on-line; riduzione della spesa di formazione;. trasferibilità e riproducibilità del progetto.

61 I premi ricevuti PRIVACY ON-LINE Corso sulla normativa e concetti della Legge Privacy 1 Premio AIF Basile 2007 per il modello organizzativo relativo all iscrizione, erogazione, monitoraggio e valutazione del corso.

62 I premi ricevuti PRIVACY ON-LINE Corso sulla normativa e concetti della Legge Privacy 1 Premio AIF Basile 2007 per il modello organizzativo relativo all iscrizione, erogazione, monitoraggio e valutazione del corso. Destinatari: tutti i dipendenti circa Durata: 7 settimane da ottobre a dicembre 2006 Modalità di formazione: e-learning Obiettivi: omogeneizzazione delle conoscenze dei dipendenti sulla Legge Privacy

63 I premi ricevuti PRIVACY ON-LINE Corso sulla normativa e concetti della Legge Privacy 1 Premio AIF Basile 2007 per il modello organizzativo relativo all iscrizione, erogazione, monitoraggio e valutazione del corso. Punti di forza: coerenza con i processi di Riforma Adeguamento dell Ente alla direttive governative sulla P.A. e con il sistema organizzativo interno all INAIL:strumento di sviluppo professionale in linea con leggi e direttive governative, Nazionali ed Europee, CCNL e CNIPA sull introduzione della formazione in modalità e-learning nella P.A. innovatività per l uso delle nuove tecnologie ICT e la multimedialità; le strategie adottate per l iscrizione, l erogazione, il monitoraggio e la valutazione hanno consentito di raggiungere tutto il personale INAIL in 7 settimane; tali strategie sono state integrate dalla somministrazione on-line del test di apprendimento e del questionario di fine corso; trasferibilità e riproducibilità del progetto;. riduzione della spesa per la formazione

64 GRAZIE PER L ATTENZIONE L elearning INAIL

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO nota tecnica ACCREDITAMENTO DELLE INIZIATIVE DI FORMAZIONE A DISTANZA Sommario 1. Iniziative

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14 Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi Circolare n. 19/14 contenente disposizioni inerenti gli obblighi di formazione e di aggiornamento

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Software da rilasciare con licenza GPL. Componente tecnologica: Drupal Premessa Obiettivi e Linee-Guida Mettere a disposizione

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

per le valutazioni pre-attivazione dei Corsi di Studio in modalità telematica da parte delle Commissione di Esperti della Valutazione Linee Guida

per le valutazioni pre-attivazione dei Corsi di Studio in modalità telematica da parte delle Commissione di Esperti della Valutazione Linee Guida LINEE GUIDA per le valutazioni pre-attivazione dei Corsi di Studio in modalità telematica da parte delle Commissione di Esperti della Valutazione (CEV) ai sensi dell art. 4, comma 4 del Decreto Ministeriale

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali L Istituto Leopoldo Pirelli si propone di potenziare la cultura dell inclusione per rispondere in modo efficace alle necessità di

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT Presentazione Obiettivo Il master Project Manager nasce con un duplice intento: fornire, a manager e imprenditori, un concreto contributo e strumenti per migliorare le capacità di gestione di progetti;

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Formazione Generale sulla sicurezza sul lavoro

Formazione Generale sulla sicurezza sul lavoro Formazione Generale sulla sicurezza sul lavoro ID 142-115743 Edizione 1 Procedura per sottoscrivere la partecipazione: Il professionista sanitario che voglia conoscere i dettagli per l iscrizione al corso

Dettagli

Nella sezione del sito come partecipare sono presenti tutte le istruzioni utili ad un nuovo utente di Obiettivo Infermiere.

Nella sezione del sito come partecipare sono presenti tutte le istruzioni utili ad un nuovo utente di Obiettivo Infermiere. Istruzioni esemplificate per Iscrizione e fruizione Corsi ECM FAD La nuovissima piattaforma proprietaria FAD Ippocrates3 adottata a partire da gennaio 2013 da SANITANOVA S.r.l., è in grado di dimensionare

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014 Oggetto: Assegnazione all Azienda ASL n. 8 di Cagliari dell espletamento della procedura per l affidamento del servizio di realizzazione del sistema informatico per la gestione dell accreditamento dei

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

SalusNet - un iniziativa di Federsanità

SalusNet - un iniziativa di Federsanità ASL Formazione Continua e qualità delle prestazioni sanitarie L esigenza di razionalizzare la Spesa Sanitaria, per contenerne i costi, oggi deve e può coniugarsi con una continua tensione al miglioramento

Dettagli

REP_Guidawlg-SE-061113-TRIO

REP_Guidawlg-SE-061113-TRIO REP_Guidawlg-SE-061113-TRIO Istruzioni per l accesso e il completamento dei corsi TRIO per gli utenti di un Web Learning Group 06 novembre 2013 Servizio A TRIO Versione Destinatari: referenti e utenti

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

IL CONTROLLO SULL ATTUAZIONE DELLE ATTIVITA DI APPRENDISTATO 2012-2014 A UCS

IL CONTROLLO SULL ATTUAZIONE DELLE ATTIVITA DI APPRENDISTATO 2012-2014 A UCS IL CONTROLLO SULL ATTUAZIONE DELLE ATTIVITA DI APPRENDISTATO 2012-2014 A UCS Le attività formative svolte sono riconoscibili e pertanto possono essere oggetto di domanda di rimborso a condizione che: -

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Formazione a distanza nell Educazione Continua in Medicina

Formazione a distanza nell Educazione Continua in Medicina Formazione a distanza nell Educazione Continua in Medicina UN ESPERIENZA Dott.ssa Stefania Bracci Datré S.r.l via di Vorno 9A/4 Guamo (Lucca) s.bracci@datre.it Sommario In questo contributo presentiamo

Dettagli

G.U. 11 luglio 2002, n. 161 IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

G.U. 11 luglio 2002, n. 161 IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri 30 maggio 2002 Conoscenza e uso del dominio internet ".gov.it" e l'efficace interazione del portale nazionale "italia.gov.it" con le IL PRESIDENTE DEL

Dettagli

LO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE

LO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE LO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE I problemi del sistema vigente Lo Sportello Unico per le attività Produttive (SUAP) non ha avuto diffusione su tutto il territorio nazionale e non ha sostituito

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

Dall istruzione programmata all e-learning

Dall istruzione programmata all e-learning Dall istruzione programmata all e-learning L ausilio delle tecnologie informatiche e dell intelligenza artificiale per l insegnamento degli allievi è un binomio che ha visto un progressivo sviluppo di

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

Educazione Continua in Medicina (E.C.M.)

Educazione Continua in Medicina (E.C.M.) REGIONE PUGLIA AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA CONSORZIALE POLICLINICO DI BARI Educazione Continua in Mecina (E.C.M.) PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE CORSO DI FORMAZIONE PRIVACY AGLI INCARICATI AL TRATTAMENTI

Dettagli

CURRICULUM. Dati Anagrafici

CURRICULUM. Dati Anagrafici SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE PIEMONTE S.C. Formazione Aziendale Codice: Curriculum Data: AGOSTO 2012 Pagina 1 di 6 CURRICULUM Dati Anagrafici Descrizione del profilo Titolo di studio ed esperienza

Dettagli

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 CTI della provincia di Verona Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 Per non perdere nessuno La crisi economica e valoriale che stiamo vivendo entra dapprima nelle famiglie e poi nella scuola. Gli

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management Il Master universitario di 1 livello Banking and Financial Services Management è nato dall accordo tra la Scuola di Amministrazione Aziendale

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

MODULISTICA PER L ESECUZIONE DI PROGETTI. inseriti nel PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA TITOLO

MODULISTICA PER L ESECUZIONE DI PROGETTI. inseriti nel PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA TITOLO Liceo Ginnasio D. A. Azuni Via Rolando, 4 - Sassari Tel 079 235265 Fax 079 2012672 Mail: lcazuni@tin.it Web: http://www.liceoazuni.it MODULISTICA PER L ESECUZIONE DI PROGETTI inseriti nel PIANO DELL OFFERTA

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna

La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna Direzione generale degli affari generali e riforma La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna Dematerializzazione dei document i dell Amministrazione Regionale Conferenza stampa dell Assessore Massimo

Dettagli

PIATTAFORMA E-LEARNING SCORM 2004

PIATTAFORMA E-LEARNING SCORM 2004 Piattaforma e-learning certificata SCORM 2004 A te la scelta... DynDevice LCMS fa parte della Suite di Applicazioni Web DynDevice ECM, un prodotto Mega Italia Media. PIATTAFORMA E-LEARNING SCORM 2004 Basata

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE

IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE 12 DICEMBRE 2013 JOB MATCHPOINT Eliana Branca Direttore Scuola Superiore del Commercio del Turismo dei Servizi e delle Professioni

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 6 Regolamento per la formazione continua IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE nella seduta del 16 luglio 2014 visto l art. 11 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, rubricato Formazione

Dettagli

Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 -

Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 - Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 - L esposizione universale è, per eccellenza, il luogo delle visioni del futuro. Nutrire il pianeta, Energia per la vita è l invito

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA)

SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA) SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA) SOGGETTO ATTUATORE REFERENTE AZIONE DENOMINAZIONE ARPA PIEMONTE INDIRIZZO Via Pio VII n. 9 CAP - COMUNE 10125 Torino NOMINATIVO Bona Griselli N TELEFONICO

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

PREMESSA QUADRO NORMATIVO

PREMESSA QUADRO NORMATIVO RACCORDI TRA I PERCORSI DEGLI ISTITUTI PROFESSIONALI E I PERCORSI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE: L ACCORDO IN SEDE DI CONFERENZA UNIFICATA DEL 16 DICEMBRE 2010 PREMESSA Il 16 dicembre scorso

Dettagli

Unione Europea Fondo Sociale Europeo

Unione Europea Fondo Sociale Europeo Unione Europea Fondo Sociale Europeo M.P.I. LICEO SCIENTIFICO STATALE G. D Alessandro Via S.Ignazio di Loyola - BAGHERIA www.lsdalessandro.it e-mail liceodalessandro@istruzione.it PEC paps09000v@postacertificata.org

Dettagli

I Professionisti della digitalizzazione documentale

I Professionisti della digitalizzazione documentale CON IL PATROCINIO DI PROGRAMMA MASTER COURSE ANORC MILANO, dal 3 al 26 NOVEMBRE 2015 Hotel degli Arcimboldi (Viale Sarca, n. 336) I Professionisti della digitalizzazione documentale Guida formativa per

Dettagli

L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE

L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE 1 INDICE Introduzione pag. 5 Domanda (1) Cos è il sistema regionale di accreditamento? pag. 5 Domanda (2) Cosa deve fare un Ente di formazione per

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI Pagina 1 di 5 PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER PREMESSA Il Protocollo di Accoglienza intende presentare procedure per promuovere l integrazione di alunni stranieri, rispondere ai loro bisogni formativi e rafforzare

Dettagli

DEFINIZIONE DEL PIANO DI COMUNICAZIONE INTERNA Fare della Vostra Azienda il Miglior Posto in cui Lavorare

DEFINIZIONE DEL PIANO DI COMUNICAZIONE INTERNA Fare della Vostra Azienda il Miglior Posto in cui Lavorare DEFINIZIONE DEL PIANO DI COMUNICAZIONE INTERNA Fare della Vostra Azienda il Miglior Posto in cui Lavorare Creating Your Future Impostazione e Linee Guida Obiettivi Questo documento illustra l approccio

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

Servizi e soluzioni per Elearning e Knowledge Management. http://www.elearnit.net http://elearnit.wordpress.com

Servizi e soluzioni per Elearning e Knowledge Management. http://www.elearnit.net http://elearnit.wordpress.com Servizi e soluzioni per Elearning e Knowledge Management http://www.elearnit.net http://elearnit.wordpress.com E-learning Ridurre i costi Più efficienza Tracciare i risultati La formazione web-based può

Dettagli

Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali

Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali Approvato nella seduta di Consiglio del 10 gennaio 2014 Del.01/2014 IL CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI CONSIDERATO

Dettagli

GUIDA ALLA GESTIONE DEGLI ESAMI ONLINE STUDENTI

GUIDA ALLA GESTIONE DEGLI ESAMI ONLINE STUDENTI GUIDA ALLA GESTIONE DEGLI ESAMI ONLINE STUDENTI ESSE3 VERBALIZZAZIONE ONLINE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI URBINO CARLO BO SERVIZIO FRONT OFFICE GUIDA ALLA GESTIONE DEGLI ESAMI ONLINE STUDENTI ESSE3 VERBALIZZAZIONE

Dettagli

STRUTTURA CONTENUTI E SCADENZE SCHEDA SUA CDS. Anno Accademico 2014/2015

STRUTTURA CONTENUTI E SCADENZE SCHEDA SUA CDS. Anno Accademico 2014/2015 STRUTTURA CONTENUTI E SCADENZE SCHEDA SUA CDS Anno Accademico 2014/2015 PERCHE LA SCHEDA SUA CDS? L Obiettivo della scheda SUA-CdS non è puramente compilativo; tale strumento vuole essere una guida ad

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

DETERMINAZIONE DELLA CNFC IN MATERIA DI VIOLAZIONI

DETERMINAZIONE DELLA CNFC IN MATERIA DI VIOLAZIONI DETERMINAZIONE DELLA CNFC IN MATERIA DI VIOLAZIONI LA COMMISSIONE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA VISTO il decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e successive modificazioni e, in particolare,

Dettagli

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria Adriana Volpato P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria 19 Dicembre 2011 STRUMENTO didattico educativo individua gli strumenti fa emergere il vero alunno solo con DIAGNOSI consegnata si redige

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari Sistema Regionale ECM Pagina 1 di 7 1 Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari 1. Presentazione: L evento, destinato alle figure professionali di Tecnici

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA

RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA A CURA DELLA DOTT.SSA MARIANGELA BRUNO (LOGOPEDISTA E FORMATRICE AID) ANNO SCOLASTICO 2011-2012 1 INDICE 1. ARTICOLAZIONE DEL PROGETTO...

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

Monitoraggio dei processi formativi. Genova, 2 dicembre 2011

Monitoraggio dei processi formativi. Genova, 2 dicembre 2011 Monitoraggio dei processi formativi Genova, 2 dicembre 2011 Premessa: un patto!!! Nel Protocollo d Intesa le organizzazioni formative garantiscono un progressivo miglioramento e innalzamento della qualità

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

Manuale per l utilizzo del sistema di gestione degli interventi

Manuale per l utilizzo del sistema di gestione degli interventi Manuale per l utilizzo del sistema di gestione degli interventi Unione Europea P.O.N. - Competenze per lo Sviluppo (FSE) P.O.N. - Ambiente per l apprendimento (FESR) D.G. Occupazione, Affari Sociali e

Dettagli

L attuazione della Legge 162/98 in Sardegna

L attuazione della Legge 162/98 in Sardegna A cura dell ABC Sardegna, ediz. rivista in ottobre 2005 L attuazione della Legge 162/98 in Sardegna La Legge Nazionale 162/98 ha apportato modifiche alla legge quadro sull handicap L.104/1992, concernenti

Dettagli

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it Indirizzi di studio 1. Meccanica, Meccatronica ed Energia 2. Elettronica ed Elettrotecnica 3. Informatica e Telecomunicazioni

Dettagli

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione Bando Fondazione Cariplo Promuovere la Formazione di Capitale Umano di Eccellenza 2012-2014 soggetti coinvolti Libera Università di

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INTRODUZIONE L Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia e l Ufficio Scolastico Regionale, firmatari di un Protocollo d Intesa stipulato

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

Il RIF è un marchio che l impresa potrà apporre nella sua carta intestata e nelle sue comunicazioni.

Il RIF è un marchio che l impresa potrà apporre nella sua carta intestata e nelle sue comunicazioni. 1. RIF: che cos è Il RIF (Registro dell Impresa Formativa) è lo strumento, approvato dal FORMEDIL e dalla CNCPT, collegato al sito della Banca dati formazione costruzioni (BDFC) del Formedil nel quale

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Repertorio Atti n. 1901 del 15 gennaio 2004 CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Oggetto: Accordo tra il Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca, il Ministro del lavoro

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA SEDE: ORDINE DEI MEDICI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI LECCE Via Nazario Sauro, n. 31 LECCE Presentazione Progetto: Dal 9 Novembre 2013

Dettagli

Didattiche con la LIM

Didattiche con la LIM Didattiche con la LIM Modelli e prospettive Luca Ferrari Dipartimento di Scienze dell Educazione, Università di Bologna Index 1. Scenario 2. Definizione e caratteristiche 3. Un modello didattico problematico

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli