SERVIZIO NOTTURNO CONTINUATIVO CONSEGNA DOMICILIARE FARMATAXI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SERVIZIO NOTTURNO CONTINUATIVO CONSEGNA DOMICILIARE FARMATAXI"

Transcript

1 Viale Regione Siciliana 2322 Tel settimanale di prevenzione medica e di solidarietà diretto da Michele Guccione anno 7 n. 3 del - edizioni nell attesa s.a.s. Palermo - da un idea di Diego Fabra attesa.it SERVIZIO NOTTURNO CONTINUATIVO CONSEGNA DOMICILIARE FARMATAXI Se qualcuno lo legge di Michele Guccione - Fate conto di avere appena pescato dal mare una bottiglia con dentro un messaggio di qualche naufrago. Ecco il messaggio. Una persona che mi sta molto a cuore fuma in media un pacchetto e mezzo di sigarette al giorno. Il suo non è solo un problema di dipendenza da nicotina. Infatti, cercare di sostituire la nicotina non è servito a farla smettere. C è un insieme: il gusto della gestualità, il bisogno di un supporto quando c è tensione, l automatismo della sigaretta che scandisce i momenti abituali di tutti i giorni. Insomma, è una compagna insostituibile, negli anni è diventata più di una droga. Chiunque abbia tentato di fare smettere questa persona ha fallito. Già, perché questa persona si rende conto del male che fa a stessa e vorrebbe troncare questo cordone ombelicale. Ma il bisogno è più forte di ogni volontà, la paura di stare male o di subire gli effetti dell astinenza supera ogni macchinario o terapia. Scrivo questo messaggio perché a Natale, avendo a che fare con la solita bronchitella di stagione che nel suo caso dura anche più di un mese, ha chiesto al medico di avere auscultati i bronchi, avvertendo del bruciore. Il medico l ha pesantemente redarguita, per l ennesima volta, avendo constatato che nel suo caso ormai non c è più cura che tenga per la tosse, siano essi antibiotici, mucolitici, aerosol: i polmoni non ne possono più, le prossime evoluzioni sono ben prevedibili. Non è che questa persona non se ne renda conto, le basta sentire il respiro affannoso, la continua tachicardia, e tanti altri sintomi. Ma siamo arrivati all ultima spiaggia, a quella della bottiglia col messaggio. In questa città, in questa Sicilia, ha provato tutti i tipi di centri antifumo, ma il suo sembra un caso disperato. Il nostro Diego Fabra propone a questa persona il corso antifumo dell associazione Nell attesa, che ha avuto successo. Però per cominciare serve un certo numero di adesioni, che al momento non c è. Con questo messaggio vi chiedo di raccontarmi via mail le vostre esperienze, i consigli di chi ci è passato, per farli leggere a questa persona. Magari, ma forse chiedo troppo, anche adesioni al corso, sperando che sia il traghetto giusto. Un male di stagione: i geloni Un'affezione legata al freddo è costituita dai geloni, disturbo cutaneo le cui cause possono essere molteplici. Oltre all azione aggressiva del freddo sulla pelle possono essere responsabili: una certa predisposizione genetica, l ipertiroidismo, fattori aggravanti come cattiva circolazione e difficoltà di irrorazione sanguigna nei punti specifici di mani, piedi, talloni, guance, orecchie e naso, ma anche alcune cattive abitudini come lasciare esposte le zone sensibili a temperature troppo rigide o sottoporle a sbalzi repentini di temperatura. In soggetti particolarmente predisposti i geloni possono presentarsi anche in stagioni non particolarmente fredde, talvolta anche a seguito d immersione degli arti in acqua fredda. Riconoscerne la comparsa è piuttosto semplice: la pelle delle zone colpite s infiamma, diventa rossa, tende a screpolarsi, fino ad arrivare agli stadi più avanzati in cui l estremità interessata si gonfia, è dolente, brucia e prude; talvolta compaiono delle ulcerazioni. Quando ci si rende conto di essere stati colpiti, è bene rivolgersi al proprio medico per contrastare i processi più acuti e dolorosi dell irritazione. E buona norma, per impedirne la comparsa seguire alcuni comportamenti preventivi: evitare alcol e fumo (è un pericoloso vasocostrittore), proteggere mani e piedi con guanti e calze di lana o di cotone, evitare di esporre le mani al freddo e all umidità (vanno asciugate adedi Roberto Tobia - farmacista - Dott. Caterina D anna Psicologa - Psicoterapeuta Specialista in Psicologia del Ciclo di Vita Università di Pavia Sostegno alla genitorialità - Assistenza al puerperio: infant care e depressione post-parto - Psicoterapia Per la prevenzione, diagnosi, cura in età evolutiva di: Disturbi della condotta, relazionali - Disturbi del comportamento alimentare - Disturbi del sonno - Ritardi e disturbi del linguaggio - Disturbi dell apprendimento - Problemi scolastici (inserimento, rifiuto, bullismo) Disturbi dell umore - Sviluppo sessuale, identità di genere Studio a Palermo in Via Tripoli 17 - Tel Cell segue a pagina 2

2 l angolo del consulente Dal 2012 va in soffitta la pensione di anzianità si va progressivamente negli anni verso quota 70 di Vincenzo Barbaro - Presidente dell'ordine dei consulenti del lavoro di Palermo - 2 Cambiano le regole per andare in pensione dal 1/01/2012. Sono fatti salvi i diritti di chi ha maturato il diritto entro il 31/12/2011, anche se non ha presentato domanda di pensionamento e sono fatti salvi nel limite di unità i lavoratori espulsi dal ciclo produttivo e oggetto di una mobilità concordata con le organizzazioni sindacali firmata prima del 31/10/2011. Le nuove regole prevedono che dal 1/01/2012 si potrà andare in pensione per vecchiaia o per pensione anticipata. Per andare con il requisito della vecchiaia sono previste regole diverse tra uomini e donne e tra dipendenti e autonomi con progressione di età fino al 31/12/2017 per le sole donne. Dal 1/01/2018 non vi saranno più differenze e si potrà andare in pensione al compimento dei 66 anni di età e 20 anni di contribuzione versata alla gestione autonoma e/o dipendente. Dal 1/1/2012 al 31/12/2013 Dal 1/1/2014 al 31/12/2015 Dal 1/1/2016 al 31/12/2017 Dal 1/1/ anni 63 anni 6 mesi 63 anni 6 mesi 64 anni 6 mesi 65 anni 65 anni 6 mesi 66 anni Donne dipendenti Donne autonome Donne dipendenti Donne autonome Donne dipendenti Donne autonome Dipendenti/autonomi In effetti però, la data dei 66 anni resta comunque un miraggio, in quanto, per effetto della norma contenuta nella legge 122/2010 (legge Tremonti), l innalzamento automatico dell età pensionabile avviene sulla base dell incremento della speranza di vita, calcolo che verrà effettuato ogni tre anni fino al 31 dicembre 2018 e ogni due anni dall anno successivo e, comunque, dal 2021 almeno, il requisito minimo di accesso non potrà essere inferiore ai 67 anni. Per quanto attiene la pensione anticipata (la vecchia anzianità) dal 1 gennaio 2012 il requisito di anni di contribuzione minima per accedere alla pensione è 41 e 1 mese per le donne e 42 anni e 1 mese per gli uomini. Tale requisito dal 1 gennaio 2014 diventerà 41 e 3 mesi e 42 anni e 3 mesi. Coloro che però, maturando il requisito di anzianità, optassero per la fruizione della pensione prima del compimento dei 62 anni subiranno una decurtazione del trattamento pensionistico nella misura del 2% per ogni anno di anticipo rispetto ai 62 anni. Una condizione particolare di accesso alla pensione anticipata viene prevista per coloro che abbiano versamenti contributivi successivi al 1 gennaio Questi potrebbero ottenere la pensione, in deroga al requisito minimo dei 42 anni e 3 mesi per uomini e 41 anni e 3 mesi per le donne, qualora abbiano almeno 63 anni, 20 anni di contribuzione versata e che la pensione spettante sia pari almeno a 2,8 il trattamento previsto per la pensione sociale ( euro nell anno 2011 in considerazione che l importo della pensione sociale è di 413,30 per 13 mesi). La riforma pensionistica per chi é già pensionato La riforma varata dal governo Monti in tema di previdenza per chi è già in pensione, in realtà, non ha comportato molti cambiamenti. Come ogni anno, i pensionati si sono visti aumentare la pensione in base all' ISTAT... Una sola novità intaccherà il pensionato e non è altro che la vigilanza sulle corrette abitudini fiscali per combattere l'evasione. Infatti, se, la pensione supera i mille euro, il trasferimento di denaro non potrà essere fatto in contanti, ma attraverso banca, poste o bancomat e bonifici. Per molti di loro la nuova legge varata dal governo potrebbe creare un problema, in quanto tanti non usano carte di credito. Secondo l'adusbef, il governo non dovrebbe costringere una parte della popolazione ad aprire da un giorno all'altro un conto in banca. di Giovanna Tartaro - CAF UIL - segue da pagina 1: UN MALE DI STAGIONE: I GELONI guatamente e coperte anche quando si esce all esterno per pochi minuti), evitare il contatto di mani e piedi con acqua troppo fredda o troppo calda (potrebbe alterare la normale circolazione) e, infine, bere almeno 2 litri d acqua al giorno e svolgere una regolare attività fisica per migliorare la circolazione. Per chi ha una certa predisposizione a contrarre i geloni è consigliabile l assunzione di integratori di vitamina D e congiuntamente, ma solo dietro consiglio del medico, dei vasodilatatori periferici. Si sconsiglia l uso di creme idratanti e protettive, evitando quelle a base di polialcoli, come la glicerina, che potrebbero far aggravare il problema. Per favorire la circolazione di mani e piedi può essere molto utile un massaggio da effettuare al mattino e alla sera con un olio lenitivo alla mandorla o alla lavanda, oppure con un decotto alle noci (dalle proprietà vasodilatatorie), o anche con una buona crema emolliente, così da riattivare la circolazione dei capillari e mantenere la pelle nutrita ed elastica. Benefico per la sua azione riscaldante può essere un pediluvio con acqua tiepida e l aggiunta di qualche goccia d olio di calendula (efficace è anche un pediluvio caldo con sale grosso), seguito dall applicazione d'olio di calendula o d'arnica o d'oliva sulle zone dolenti. E, per concludere, possiamo associare una tisana indicata per problemi circolatori che può consigliarvi il vostro farmacista di fiducia. Qualora si noti la comparsa di ferite, è bene rivolgersi al proprio medico che potrà consigliare i rimedi più appropriati per evitare infezioni e complicazioni. CAF - UIL CAMERA SINDACALE PATRONATO ISE - ISEU - ISPEU - RED UNICO ICI TARTARO GIOVANNA: Via Giuseppe Mancini 34 Tel IL MONDO INCANTATO S.O.S. GENITORI PENSI CHE NON SIA POSSIBILE TROVARE CHI TI AFFIANCHI IN MODO SERIO E RESPONSABILE NEL TUO RUOLO DI GENITORE A COSTI ADATTI ALLE TUE TASCHE? CHIAMACI E TROVERAI LA SOLUZIONE VIA G. SCIUTI TEL CELL

3 problemi osteoarticolari Migliorare lo stile di vita per prevenire l osteoporosi Il fumo accelera il rischio di fragilità ossea di Angela Ganci - 3 L i n d e b o l i - mento prog r e s s i v o della massa ossea, che interessa le donne a partire dalla menopausa e gli uomini dai settant anni, porta alla nota patologia degenerativa dell osteoporosi. Un problema che colpisce più da vicino le donne, sia perché i cambiamenti ormonali della menopausa riducono il calcio nelle ossa, sia perché esse vivono più a lungo, mentre l andropausa si manifesta in età più avanzata sottolinea il Dott. Sergio Salomone, Specialista in Ortopedia e Traumatologia ed in Medicina dello Sport. Mal di schiena, riduzione dell altezza, curvatura in avanti della parte superiore della schiena sono i segni di una malattia difficile da riconoscere, che si confondono con quelli dell età che avanza, mentre lo stato peggiora silenziosamente fino alla frattura dell osso. Vari i fattori di rischio che accelerano questo processo: oltre alla menopausa, la carenza di vitamina D e di calcio, la scarsa attività fisica, il consumo eccessivo di alcol e il fumo. Il fumo di sigaretta, quando si superano le 20 sigarette al giorno, diminuisce la concentrazione di vitamina D, che aiuta l assimilazione del calcio, accelerando la perdita di massa ossea e, conseguentemente, il rischio di fratture continua Salomone. In base alla mia esperienza, le donne sono i fumatori più accaniti, soprattutto quando giocano a carte tra amiche. Analogo effetto produce il consumo di caffè, che rappresenta un sequestratore di calcio alimentare. In assenza di chiari sintomi di una malattia che si manifesta direttamente con la prima frattura, è di fondamentale importanza la prevenzione. Le nostre riserve di calcio per la vecchiaia si formano fino a anni spiega Salomone. Ecco perché la prevenzione è la strada per ridurre il rischio di fragilità ossea. Prevenzione che deve fondarsi su precoci sane abitudini di Il Dott. Sergio Salomone vita: smettere di fumare e ridurre l assunzione di caffè e alcol, svolgere regolare attività fisica, adeguata all età e allo stato di salute, e assumere la quantità giornaliera raccomandata di calcio (presente nei formaggi) e vitamina D (presente nel pesce azzurro), aumentandone l apporto quando tale quantità è insufficiente negli alimenti. Un importante strumento a disposizione è il controllo medico che, se adeguatamente sfruttato, permette d intervenire prima che la malattia sia conclamata. Quando l indebolimento delle ossa si è aggravato, infatti, si può ancora rallentare il decorso della malattia, ma non si è ancora in grado di guarire chi ne è colpito. Effettuare controlli periodici come la densitometria ossea, le radiografie o gli esami di laboratorio, è una strategia di prevenzione necessaria. Purtroppo non è sempre così e non dipende solo dalla disinformazione, ma dall assenza di strutture di prevenzione reale - per esempio nei paesi o in periferia - e dalla difficoltà oggettiva degli anziani a spostarsi in città per usufruire delle adeguate strumentazioni. Per questo mi sono fatto più volte direttamente carico di alcuni screening in paesi della nostra provincia conclude il dottor Salomone. Più prevenzione significa minore spesa sanitaria dopo: una logica del benessere che va contro la più diffusa logica dei tagli alla sanità che tende a limitare al massimo le spese per la salute.

4 Problemi di postura? Attenzione alla tua bocca servizi di Giusy Egiziana Munda - posturologia L odontoiatra Francesco Anselmo sarà uno degli specialisti coinvolti nello screening multidisciplinare 4 Quanti di voi hanno mai pensato che un problema di deglutizione, di mal occlusione dentale o di frenulo linguale corto potessero influire negativamente sull equilibrio posturale? Eppure l apparato masticatorio ha un ruolo importantissimo nell ottenimento del miglior equilibrio posturale, rivela il Dott. Francesco Anselmo, odontoiatragnatologo-posturologo. La nostra bocca entra in gioco in numerose funzioni, estremamente complesse e fondamentali per la vita(la fonazione, la masticazione, la deglutizione, la respirazione, ecc ) che possono, in vario modo, influenzare la salute e, nella fattispecie, l'equilibrio corporeo generale. Questo perché i muscoli del nostro corpo, pur mantenendo ognuno la propria funzione, non lavorano isolatamente, ma sono organizzati, funzionalmente, in catene muscolari nell ambito delle quali il movimento di ogni muscolo influenza gli altri. E riguardo a ciò che lo specialista, guardando la bocca di un paziente, è in grado d individuare il tipo di problema che ne deriva e la parte del corpo a carico della quale si ripercuote. Considerando che la maggior parte delle catene muscolari sono collegate all apparato masticatorio, è possibile comprendere come una mal occlusione dentale possa influenzare negativamente il lavoro dei muscoli e compromettere tutto l assetto posturale, sino all appoggio plantare. Guardando la bocca di un paziente, possiamo immaginare com è conformata la sua schiena. In presenza di una cattiva occlusione dentale, ogni volta che deglutiamo e i denti Il Dott. Francesco Anselmo vengono a contatto si determina un'alterazione della posizione della mandibola nei tre piani dello spazio e di conseguenza un lavoro anomalo di tutti i muscoli ad essa collegati, da quelli che intervengono nella masticazione a quelli del collo e così, per via discendente, agli altri, afferma il dr. Anselmo. Affinché non ci siano interferenze della bocca sulla postura, è indispensabile, quindi, che il contatto dei denti e delle arcate sia corretto e che ci sia una corretta deglutizione. In caso contrario lo squilibrio dei muscoli della bocca spiega lo specialista - creerà uno squilibrio ai muscoli del collo e di conseguenza a quelli di tutto il corpo, determinando, nel tentativo di compensare l informazione dentale scorretta, l inclinazione e la rotazione della testa da una parte, l inclinazione di una spalla rispetto all altra, la rotazione del bacino, l accentuazione delle curve della colonna vertebrale... Un processo che può anche essere indolore, soprattutto se la causa della patologia rientra nel range di tolleranza biologica, per cui il sistema attiva l azione di compensazione senza lo sviluppo di sintomi dolorosi. segue a pagina 7 Quando la deglutizione causa danni posturali e al linguaggio La logopedista Giulia D Amico crede nella prevenzione per curare i disturbi dell apprendimento La Dr.ssa Giulia D Amico Il logopedista è lo specialista che si occupa della prevenzione, dell educazione e della rieducazione dei disturbi del linguaggio, della comunicazione e dell apprendimento, del trattamento dei disturbi organici e funzionali della deglutizione e della qualità della voce. La Dr.ssa Giulia D Amico, specialista del Ce.d.Ap. (Centro per i disturbi dell apprendimento), crede molto nell importanza della prevenzione. La fascia d età di cui mi occupo prevalentemente spiega è compresa tra i 2 e i 15 anni, trattando disturbi specifici, o secondari, del linguaggio, disturbi dell apprendimento, disfonie e disturbi comunicativo- relazionali. Il bambino va seguito costantemente fin dalle prime fasi dell insorgenza del problema per prevenire o ridurre il rischio di un disturbo dell apprendimento che potrebbe derivarne. L intervento logopedico nel bambino prescolare consiste nella riabilitazione del linguaggio a livello fonetico e fonologico, della costruzione e riorganizzazione del magazzino lessicale, della morfo-sintassi e della pragmatica in relazione a ciò che è emerso con il bilancio logopedico. In base a quando prendiamo in carico il bambino spiega la Dr.ssa D Amico - andiamo a riabilitare determinate funzioni piuttosto che altre. Con un bambino di 2 anni si lavora per riabilitare il primo vocabolario e le prime produzioni fonetiche e fonologiche in modo che lo sviluppo delle fasi più evolute del linguaggio avvenga in modo naturale. Se il bambino ha 6 anni lavoriamo per recuperare il gap delle disfunzioni maturate sino a quell età e sugli apprendimenti. Nel caso di un paziente di 13 anni, invece, è più proficuo lavorare sul compenso delle abilità deficitarie. Ci sono casi, invece, per i quali occorre un lavoro d èquipe. Un problema logopedico ha diverse ripercussioni sulla postusegue a pagina 7 Centro Dialisi CENTRO EMODIALITICO MERIDIONALE Direttore Sanitario GRAZIA LOCASCIO Specialista in Nefrologia ASSISTENZA MEDICA 24 ORE SU 24 ORE PALERMO - via Generale Cantore 21 - Tel Fax

5 Gli eccessi alimentari: sovente si limitano a semplici stomacate, ma conviene sempre moderarsi di Francesco Sanfilippo apparato digerente 5 Le malattie gastroenter o l o g i c h e sono tra le prime cause di ricovero ospedaliero e giustificano una quota rilevante di prestazioni assistenziali e di consumo di farmaci. Agli eccessi alimentari fatti durante le festività, intesi come maggiore apporto calorico specie di grassi e di bevande alcoliche, si associano episodi acuti di dispepsia che si caratterizzano per la comparsa di dolore addominale accompagnato a nausea e/o vomito o a episodi di enterocoliti acute in cui il dolore si associa a diarrea. stato quello di consentire una buona qualità di vita dei pazienti con malattie gastroenterologiche senza costringerli pertanto a restrizioni alimentari spesso ingiustificate. Questo obiettivo spiega Peralta - è stato realizzato grazie all introduzione di alcuni farmaci dotati di potente attività inibente la secrezione gastrica, noti con l acronimo PPI o più comunemente come gastroprotettori. Questo ha consentito a pazienti con malattia da reflusso gastro- Il Dott. Sergio Peralta Attenzione alla carne di Diego Fabra esofageo con o senza esofagite e, in parte, a quelli con dispepsia ulcerosa di potere assumere bevande alcoliche o cioccolata che notoriamente in questa patologia sono causa di dolore e/o bruciore toracico o addominale. D altronde, è molto difficile stabilire la dose giornaliera di alcol innocua per un soggetto, a causa dell ampia variabilità individuale - sottolinea lo specialista -. Ciò dipende dal volume e dal peso del corpo, dal sesso, dall età, dalle abitudini alimentari, dallo stato psicofisico, dalla modalità di assunzione. FATTORI EREDITARI FALSA CREDENzA Esiste però una falsa credenza che li vuole correlati ad una maggiore frequenza di patologia organica come la malattia ulcerosa peptica gastro-duodenale o a malattie infiammatorie croniche intestinali, come sottolinea il Dott. Sergio Peralta, gastroenterologo e dirigente medico dell'u. O. di Gastroenterologia ed Epatologia e responsabile dell U.O.S. di Endoscopia digestiva del Policlinico, infatti, il ricorso a prestazioni mediche da pronto soccorso, seppure aumentato, raramente si conclude con il ricovero ospedaliero se non per rapidi trattamenti e brevi periodi di osservazione dei pazienti. Negli ultimi anni, uno degli obiettivi del trattamento è Anche l influenza di fattori ereditari ha la sua importanza, poiché questi controllano la capacità di metabolizzazione ed il funzionamento dei centri nervosi di ricompensa e gratificazione. Inoltre, a parità di quantità di alcol assunta e in eguali condizioni, le donne raggiungono un BAC (Blood Alcohol Concentration), cioè una concentrazione di alcol nel sangue più elevata rispetto agli uomini perché la donna ha proporzionalmente più grasso e meno acqua rispetto all uomo. Poiché l etanolo si diffonde nell acqua, ad assunzioni equivalenti di alcol il volume di distribuzione nella donna è minore e quindi il BAC risultante è più elevato. Due studi scientifici, pubblicati su riviste internazionali di settore, hanno investigato la relazione tra consumo di carne ed eventuale danno ai reni, in particolare nei casi di malattia renale cronica e di cancro renale. Il primo studio suggerisce che seguire una dieta vegetariana può aiutare i pazienti con insufficienza renale cronica di grado avanzato ad evitare l'aumento dei livelli ematici di fosforo. I pazienti che soffrono di insufficienza renale cronica devono limitare l'assunzione di fosforo nella dieta, dato che alti livelli di questo minerale possono causare anche danni cardiaci e morte. Mentre le linee guida raccomandano una dieta con bassi livelli di fosforo per i tali pazienti, il contenuto in fosforo spesso non è riportato sulle etichette nutrizionali dei prodotti. Lo studio è stato condotto presso l Indiana University School of Medicine I pazienti hanno seguito una dieta vegetariana e una a base di carne per una settimana ciascuna, intervallate da un periodo di 2-4 settimane. Alla fine di ciascuna delle due settimane di dieta, sono stati eseguiti esami del sangue e delle urine. Nonostante i livelli di proteine e di fosforo delle due diete fossero sovrapponibili, i pazienti mostravano minori livelli di fosforo nel sangue e minori tracce di fosforo nelle urine dopo la settimana di dieta vegetariana rispetto a quella carnivora. Il rischio di cancro al rene, invece, è l oggetto del secondo studio, stasegue a pagina 6 segue a pagina 6 Profumati di Sicilia Reparto dermocosmetico, prodotti per la bellezza e salute del corpo Laboratorio Galenico Alimenti dietetici per diabetici, celiaci e nefropatici Integratori, prodotti per lo sport Fitoterapia, Omeopatia, Veterinaria Ortopedia, prodotti per bambini Autoanalisi del sangue Misurazione della pressione arteriosa Mamme non perdete la tradizione: usate la colonia Zagara Zuma per i vostri bambini. Una colonia dolce e delicata per chi desidera indossare ogni giorno con grazia l'aroma inconfondibile degli agrumi di Sicilia CONSEGNA A DOMICILIO FARMATAXI Via Padre Puglisi 82 - Palermo telefono: cellulare:

6 soggette a possibili riacutizzazioni nel tempo, causate da diete scorrette e stili di vita poco salutari. Spiega il Dott. Giuseppe Lauria, dirigente medico dell'u.o. Urologia dell'ospedale Civico di Palermo: "questi disturbi hanno un'incidenza maggiore non solo fra giovani e adulti, ma soprattutto nei giorni successivi alle feste, quando di solito si fa abuso di cibi piccanti, dolci, alcol. La sedentarietà è poi un altro dei cofattori". Ma quali sono i sintomi principanell attesa... urologia 6 Dopo le abbuffate natalizie, attenzione alla prostatite Ad esserne colpiti sono soprattutto gli uomini compresi fra i venticinque e i cinquantacinque anni d età di Anna Sampino - Terminato il p e r i o d o delle abbuffate e dei cospicui banchetti in famiglia, possono comparire problemi d infiammazione derivanti da stili alimentari non proprio corretti. È questo il caso della prostatite, un'infiammazione alla prostata generata da diversi fattori, fra cui la scorretta alimentazione e la vita sedentaria, abitudini nostrane che caratterizzano i giorni di festa A soffrire delle infiammazioni alla prostata, in realtà, non sono tanto i maschi di età avanzata, quanto piuttosto i giovani e gli adulti: la fascia più colpita è quella che va dai 25 ai 55 anni. È proprio durante questa fase della vita che di solito si assumono comportamenti e stili di vita che possono generare queste patologie: abuso di alcolici, di cibi piccanti, fritti, zuccherati o insaccati e frequenti rapporti sessuali. Le infiammazioni di questo tipo sono di origine batterica e possono essere "acute" o "croniche". Soprattutto queste ultime sono Il Dott. Giuseppe Lauria segue da pagina 5: GLI ECCESSI ALIMENTARI SOVENTE La diretta conseguenza è che la quantità di alcol da consumare, considerata a basso rischio, è di 2-3 unità/die per gli uomini, 1-2/die per le donne, dove per Unità alcolica (pari a g di alcol) s intende 1 bicchiere di vino da 125 ml, 1 lattina di birra da 330 ml, 1 bicchiere di superalcolico da ml. Ma più realisticamente, per dirla con il poeta latino Orazio, Est modus in rebus, ovvero vi è una misura in tutte le cose e ognuno di noi sa quando la sta oltrepassando. segue da pagina 5: ATTENZIONE ALLA CARNE tunitense. Tale rischio è aumentato con il consumo di carne rossa e di cibi grigliati o fritti, secondo lo studio pubblicato dall'american Journal of Clinical Nutrition. I ricercatori hanno esaminato circa mezzo milione tra uomini e donne. Quelli che mangiavano più carne rossa, circa 120 grammi al giorno (che corrisponde a un hamburger di grandezza media), avevano un rischio di cancro più elevato. li? "Disuria irritativa, quindi difficoltà ad urinare, oppure al contrario, può aumentare il bisogno di urinare o la sensazione della vescica sempre piena; dolori addominali e pelvici, bruciore genitale. Sintomi semplici da identificare". Per diagnosticarle infatti sono sufficienti semplici esami delle urine, l'urinocoltura, indagini ematocliniche (i comuni prelievi di sangue) e periodiche visite urologiche. Spiega il Dott. Lauria: "Le terapie sono diverse in base alla natura della prostatite: si possono usare gli antibiotici, se ci sono batteri. Altre volte bastano semplici antinfiammatori e una dieta alimentare più corretta". Le prostatiti, se diagnosticate nella fase iniziale, si curano più facilmente ed evitano eventuali cronicizzazioni e sintomi più fastidiosi. "L'urologo e il paziente aggiunge Lauria in stretta collaborazione, devono cercare di limitare i danni potenziali che le prostatiti implicano, impegnandosi nella profilassi e cercando di evitare le recidive che potrebbero coinvolgerli per lunghi periodi". C O N S I G L I A T I Avete bisogno di uno specialista, o di un centro di cura, ovvero di assistenza? Per ogni necessità proponiamo professionisti o strutture ai quali rivolgersi con fiducia. Se desiderate pubblicare un annuncio professionale a pagamento, telefonate al n o inviate una a: ALLERGOLOGIA DOTT. CLAUDIO RAGNO Specialista in Allergologia e immunologia Clinica. Centro di Allergologia e Immunologia Clinica dott. Claudio Ragno diagnosi e cura delle allergie Presso il centro si effettuano: Test allergologici per la diagnosi delle malattie respiratorie, delle allergie alimentari, per allergie a farmaciì, per allergie ad anestetici locali; Spirometria, Diagnosi delle malattie Immunologiche. Palermo in via XII Gennaio 16. Per prenotazioni: tel cell ANALISI CLINICHE ANALISI CLINICHE E CHIMICHE DOTT.SSA SCIUTO ROSA Dosaggi ormonali - Test tiroidei - Markers epatite e tumorali - Celiachia - Test allergici. Prelievi a domicilio gratuiti. Via A. Cirrincione, 10 - Tel ANDROLOGIA DOTT. GIUSEPPE LAURIA Andrologo Urologo - Dirigente medico di Urologia Arnas Ospedale Civico di Palermo. Riceve in Via Paolo Paternostro, 62. Cell www. UrologiaAndrologiaLauria.com ASSISTENZA IRIS - SERVIZI ALLA PERSONA ASSISTENZA DOMICILIARE Assistenza anziani, malati, disabili inclusi farmaci a domicilio, consegna di spesa, riordino e piccole pulizie della casa. Via Pitrè 164/A - Tel irispa - CASE DI RIPOSO COMUNITA ALLOGGIO PER ANZIANI GRETA Assistenza 24 ore. Servizio lavanderia. Pasti. Attività ricreative e religiose (a richiesta). Ambienti climatizzati. TV in camera. Via Simone Cuccia 1 (angolo via Libertà). Tel Cell / DERMATOLOGIA DOTT. ANGELO RAFFAELE CINqUE Dermatologia e malattie sessualmente trasmesse. Penescopia, diagnosi e terapia degli HPV (condilomi), mappatura nevica, esame in epiluminescenza dei nei, diagnosi e terapia del linfedema, linfodrenaggio, diatermocoagulazione, crioterapia. Via R. Wagner 9, Palermo, tel GASTROENTEROLOGIA DOTT. SERGIO PERALTA Dirigente Medico U.O. di Gastroente-rologia ed Epatologia - Responsabile U.O.S. di Endoscopia Digestiva Policlinico, Piazza delle Cliniche 2, tel Cell NEUROLOGIA DOTT. MARIO GUARINO Specialista in Neurologia, Psi-chiatria, Medicina Legale. Riceve per appuntamento: a Palermo in via Ariosto 22 (tel cell ) e in via La Loggia 192 (cell ). A Monreale, chiasso C. Menotti 3. Recapito telefonico ). NEFROLOGIA DOTT.SSA GRAZIA LOCASCIO Specialista in Nefrologia Direttore sanitario del Centro Emodialitico Meridionale di Palermo in via Generale Cantore, 21. Terapia conservativa e terapia sostituiva dell insufficienza renale. Telefono OCULISTICA CENTRO OCULISTICO DOMUS Dott. Francesco Valvo Dott. Maria Rossella Macedonio. Accreditato con il SSN - Via G. Sciuti n. 102/F - Palermo Tel Mail: Sito: Diagnostica Ortottica Micro-chirurgia oculare, chirurgia plastica della zona oculare, laser per riduzione della miopia, iperme- tropia, astigmatismo. Convenzionato Previmedical, CRAL Regione Siciliana, Dopolavoro Ferroviario. ODONTOIATRIA DOTT. GIUSEPPE NOCERA Terapia delle disfunzioni craniomandibolari - Kinesio-elettromiografie - Ortodonzia. Via Massimo D'Azeglio, 9/B Recapito telefonico sito web - PODOLOGIA - POSTUROLOGIA DOTT. GIUSEPPE ALAGNA Specialista in Podologia sportiva - Posturologia - Esame Baropodometrico - Ortesi Plantari. Riceve per appuntamento. Via Sciuti 15 Palermo.Tel sito web: PSICHIATRIA DOTT. LEONARDO GALANTE Neuropsichiatra dell'età evolutiva disturbi d'ansia, disturbo di panico, disturbo ossessivo-compulsivo, disturbi dell'umore, psicosi, in età evolutiva e nell'adulto. Via G.L. Bernini, 23 Palermo. Cell PSICOLOGIA DOTT. CATERINA D ANNA

7 Club Medici, servizi e consulenze professionali su misura per i camici bianchi di Alessandra Ferraro - servizi 7 C omodità di pagamento sino a 180 rate, esito in 48 ore con estrema velocità nell erogazione del denaro. Ma, anche finanziamento a firma singola e senza la documentazione del reddito. Si chiama Sprint Più ed è un prestito personale, caratterizzato dalla snellezza delle procedure, che garantisce sino a 80 mila euro anche come ampliamento di un prestito già in corso. E questo uno dei servizi, tra quelli che hanno riscontrato maggior successo, offerti dal Club Medici per i suoi associati. Nato nel 2008 anche in Sicilia, Club Medici conta oggi più di 500 iscritti nell Isola e 13 mila a livello nazionale. Il suo obiettivo è quello di offrire ai medici la possibilità di usufruire di una consulenza professionale e personalizzata in diversi ambiti come turismo, tempo libero, cultura, ma anche mutui, finanziamenti, assicurazioni e servizi legati alla professione, proponendo molteplici convenzioni a condizioni agevolate. L anno appena trascorso ha visto la crescita continua del numero dei medici siciliani che ha deciso di associarsi al Club, spiega Antonio Boccadifuoco, responsabile dell Area Sicilia del Club Medici. I nostri circa 500 iscritti continua sono professionisti che hanno, di fatto, usufruito di almeno uno dei nostri servizi. Il che ne fa una cifra importante. Tra le prestazioni offerte, grande successo ha avuto soprattutto la cessione del quinto. Grazie alle sue eccezionali condizioni finanziarie, questo servizio ha interessato molti medici. Incremento costante hanno registrato anche i prodotti assicurativi legati alle varie scadenze delle polizze già stipulate dai nostri soci. Un settore che rappresenta uno dei nostri fiori all occhiello. Ma non solo. Stiamo implementando pure le convenzioni commerciali e le offerte turistiche per proporre maggiori opportunità ai nostri associati. Club Medici è esclusivamente composto da medici iscritti agli ordini professionali provinciali e mantiene - spiegano i fondatori un assoluta indipendenza ed autonomia da istituzioni pubbliche, gruppi politici o sindacali e interessi commerciali. settimanale di prevenzione medica e di solidarietà Registr. Trib. di Palermo n 11 del 29/05/ Iscriz. ROC n edizioni nell attesa di S. Fabra & C. s.a.s. amministratore unico: Sergio Fabra Sede Via Sampolo 56 - Palermo Direttore responsabile: Michele Guccione Direttore editoriale: Diego Fabra Responsabile commerciale: Marcello Barbaro Hanno collaborato a questo numero: Vincenzo Barbaro - Diego Fabra - Alessandra Ferraro - Angela Ganci - Katia Li Citra - Giusy Egiziana Munda - Anna Sampino - francescosanfilippo - Roberto Tobia - Giovanna Tartaro Vignette: Pienrico Di Trapani Comitato etico scientifico: Diego Fabra coordinatore - Giovanni Alberti medicina estetica Sergio Fasullo cardiologia Silvia Tinaglia psicologia Distribuzione: edizioni nell attesa s.a.s. Stampa: Sprint s.a.s. Via Telesino 18/a Palermo Questo numero è stato chiuso in tipografia il 18 gennaio 2012 Un modulo (mm. 48x20): Euro 25,00. Consigliati: 4 annunci 50,00 Euro più IVA. 48 annunci 500,00 Euro più IVA (max. 5 righe, ogni riga extra Euro 2,50 più IVA). Una pagina: 48 moduli. Abbonamento sostenitore: 100,00 Euro. Il giornale viene distribuito in circa 500 punti. Gli articoli firmati riflettono esclusivamente l opinione degli autori. E consentita la riproduzione anche parziale citandone la fonte. nell attesa... Un ponte, un anello di congiunzione tra il mondo della professione medica e la società che offre l opportunità ai soci di essere seguiti e consigliati, grazie a un vero e proprio centro assistenza a loro dedicato. Presenta come principale caratteristica proprio la versatilità dei servizi continua Boccadifuoco - intesa sia come varietà dei settori in cui opera, sia come possibilità di ampliarli o modificarli in funzione delle richieste dei propri associati. Il socio sa che può contare sul Club perché trova risposta a molti dei suoi problemi, in quanto i consulenti di Club Medici selezionano, propongono e mettono a confronto le diverse offerte presenti sul mercato guidando il medico nella scelta più confacente alle sue esigenze e, soprattutto, regalandogli tempo e convenienza. Non siamo venditori di prodotti, ma offriamo la nostra professionalità dando una consulenza gratuita, ogni volta differente, in base alle esigenze dei nostri soci. Per informazioni è possibile telefonare al numero verde o inviare una a segue da pagina 6 CONSIGLIATI Psicologa - Psicoterapeuta. Specialista in Psicologia del Ciclo di Vita - Bambino, adolescente e Famiglia - Università di Pavia. Psicoterapia del Bambino, dell adolescente e della famiglia. Via Tripoli 17 Palermo. Tel, Cell DOTT.SSA GISA MANISCALCO Psicologa e Psicoterapeuta ad indirizzo sistemico-relazionale. Diagnosi, consulenza, sostegno e psicoterapia individuale, di coppia e familiare. Riceve per appuntamento in viale Lazio 64 (ang. via delle Alpi) a Palermo. La prima consulenza psicologica è gratuita. Cell , DOTT. CONCETTA MEZZATESTA Psicologo Psicoterapeuta (Specialista in Psicologia Clinica) Terapeuta E.M.D.R. Colloqui Clinici e di Sostegno individuali (adulti e adolescenti) o Coppie per risolvere: Difficoltà Relazionali, Depressione, Disturbi Psicosomatici, Anoressia, Bulimia, Fobie, Ansia, Traumi psicologici. Perizie psicologiche. Per appuntamento a Palermo. Cell , STUDIO DI PSICOTERAPIA Dott.ssa Sara Di Cara, Dott. Giovanni Ferraro psicologi e psicoterapeuti. Consulenza, sostegno psicologico e psicoterapia individuale e di gruppo. Per appuntamento a Palermo (zona Leonardo Da Vinci). Cell e- mail: ibero.it Cell SORDITA DOTT. PIETRO CORRAO DOTT. LUIGI LO COCO Specializzati in tecniche audioprotesiche. Si riceve per appuntamento dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle 12,30 e dalle ore 16,00 alle 19,00. Via Croce Rossa 12 Palermo. Tel DOTT. MARCELLO DI STEFANO Apparecchi acustici in convenzione con il Servizio Sanitario e/o Inail. Riparazione di tutte le marche e tipi. Disbrigo e presentazione domande per il riconoscimento dell invalidità civile. Via Malaspina 49 (ang. via Turrisi Colonna) Palermo. Tel Cell UROLOGIA DOTT. GIUSEPPE LAURIA Urologo Andrologo - Dirigente medico di Urologia Arnas Ospedale Civico di Palermo. Riceve in Via Paolo Paternostro, 62. Cell AndrologiaLauria.com segue da pagina 4: PROBLEMI DI POSTURA? ATTENZIONE La sintomatologia si manifesta quando l organismo esaurisce la sua capacità di compenso, per esempio a causa di un evento traumatico non solo fisico ma anche sul piano psico-affettivo. A volte anche un piccolo problema (come un otturazione errata) può avere conseguenze sulla postura. E vero anche il contrario: è sufficiente un errato appoggio dei piedi per motivi congeniti o traumatici, per causare alterazioni, per via ascendente, dell assetto mandibolare. A quale età è importante iniziare i controlli? L ideale è intervenire quando i bambino è in crescita (tra i 6 e i 14 anni), avverte il Dott. Anselmo, al quale chiediamo in cosa consisterà lo screening odontoiatrico. Attraverso dei test clinici valuterò se e in che misura la bocca interferisce con la postura risponde -. Per questo mi avvarrò, per esempio, del Test di Meersseman, inserendo degli spessori di cotone o cartoncino calibrato tra le arcate dentarie, facendo camminare e deglutire il paziente. Se la postura migliora, c è una componente che viene dalla bocca sulla disfunzione posturale. segue da pagina 4: QUANDO LA DEGLUTIZIONE CAUSA ra e viceversa. Studi rivelano che in presenza di una deglutizione atipica con spinta linguale anteriore, dovuta ad una respirazione orale o ad abitudini errate si possono sviluppare nel tempo alterazioni dell articolazione temporo-mandibolare che possono ripercuotersi su tutta la colonna vertebrale fino ai piedi. In questo caso, quindi, potrebbe non bastare la collaborazione con un odontoiatra, facendomi richiedere una valutazione multidisciplinare. Attraverso la terapia mio-funzionale lavoro sul normoposizionamento della lingua, sostituendo gli engrammi sbagliati della deglutizione e tutta la colonna vertebrale ne avrà beneficio. L intervento della dr.ssa d Amico nello screening sarà concentrato sulle funzioni orali. Dopo il colloquio con i genitori per conoscere le abitudini del figlio che possono influire sul suo sviluppo, farà una valutazione della respirazione e un esame della deglutizione per verificare se c è una spinta linguale alterata o un alterazione delle strutture ossee come la mandibola o il mascellare superiore e successivamente dell articolazione dei suoni. Per i bambini nei quali sarà individuata una determinata problematica proporremo una valutazione più approfondita, uno screening degli apprendimenti che potrà essere fatto in una fase successiva grazie alla consulenza del dott. Matteo Sclafani, psicologo del Cedap, che presenzierà agli screening multidisciplinari.

8 veterinaria 9 gennaio 2012 in collaborazione con l Ordine dei Veterinari di Palermo - Il Centro di recupero della fauna selvatica di Ficuzza, uno dei più belli d Italia di Katia Li Citra - Ordine dei Veterinari di Palermo - 8 Vicino Corleone, immerso tra la vegetazione del bosco della Ficuzza, sorge il Centro per il recupero della fauna selvatica. Inaugurato nel 1996 e gestito dal Corpo Forestale regionale, il Centro è all interno del complesso monumentale di un antica residenza che Ferdinando di Borbone fece costruire nel 1807 come luogo di villeggiatura. Per conoscere meglio questa realtà abbiamo incontrato Luisa Li Vecchi, veterinario volontario che opera nel Centro da 10 anni. Il Centro è forse il più bello d Italia - esordisce -. Gli animali ospitati sono mammiferi (volpi e daini), rettili (tra cui le tartarughe terrestri oggetto di sequestro da parte del Cites) e soprattutto uccelli: falchi pellegrini, gufi, aquile, gheppi, poiane, allocchi, civette, barbagianni, gufi di palude, ecc. Il Centro è diviso in varie zone, alcune accessibili al pubblico, altre severamente vietate e poco frequentate anche dagli stessi lunedì 23 - venerdì 27 gennaio (turno16) Calì snc c.so Calatafimi 1033/C-D tf Caronna F. via Porta Cuccia 9 (Papireto) - tf Ciancio S. via I. La Lumia 2/a (ang. Turati) - tf Di Naro S. via Roma 207 (teatro Biondo) - tf Genovese D. corso Tukory 190 tf Giafar via Emiro Giafar 98/a (Brancaccio) - tf Lo Casto M. via M.se Ugo 82 (Fiamma) - tf Pitrè via Pitrè 3 (ang. via Pindemonte) - tf Renda A. v.le Strasburgo Sanfilippo. via G. Galilei 123 (ang. Paisiello) - tf Sabato 28 gennaio (turno 36) Alioto S. via Tindari 48 (Borgo Nuovo) - tf Calì D. via M.se Roccaforte 108 (ang. Cordova) tf Calì M. G. via Maqueda 455 (p.za Massimo) - tf Ausonia via Ausonia 101 (ang. Briuccia) - tf Del Centro p.zza Castelnuovo 31 tf Galante G. via Garibaldi 10 tf Gallo S. via E. Tricomi 12 tf Raiata via Ciaculli 130 (Ciaculli) operatori del Centro, come la zona di degenza e riabilitazione. Bisogna limitare il contatto con gli uccelli selvatici - avverte la dr.ssa Li Vecchi - perché, se si abituano all uomo, sarà poi impossibile rimetterli in libertà. Il corridoio didattico, invece, è un luogo affascinante e al contempo triste. È l unico posto visitabile, riesce ad entusiasmare adulti e bambini perché possono vedere da vicino animali in realtà difficilmente avvicinabili. Si tratta di un corridoio pieno di voliere con all interno uccelli di tante specie. Purtroppo sono tutti quegli uccelli che, sebbene sottoposti alle nostre cure, non potranno più volare o non hanno mai volato perché cresciuti in cattività e, quindi, morirebbero se lasciati liberi. Ci sono pure i falchi, un gufo e un aquila sequestrati un anno fa all interno di un appartamento di Palermo in condizioni disastrose. Due sono i periodi nell anno più a rischio per la fauna selvatica: primavera e inizio autunno. Nel primo caso è il momento in cui si schiudono le uova e nel Centro arrivano molti pulli, piccoli CERCHI UNA FARMACIA? Rubrica settimanale in collaborazione con l Ordine dei Farmacisti di Palermo e con l Utifarma tf Vinciguerra M. via Sacco e Vanzetti 20 - tf Sabato 28 - Domenica 29 gennaio (turno 36) Cerasola G. via Vanvitelli 122 (Cruillas) - tf Ciprì V. via Brunetto Latini 14 tf Cupani F. via Mater Dolorosa 2 (Pallavicino) - tf Villa Serena via Tasca Lanza tf San Michele via Sciuti 77/H tf Giuffrè C. p.zza Tommaso Natale tf Lauricella G. via Volturno 83 La dr.ssa Luisa Li Vecchi uccelli caduti dal nido per inesperienza dei genitori o raccolti dall uomo. In autunno, invece, arrivano gli esemplari colpiti dai cacciatori. Ci sono, pure, casi di trauma da impatto quando gli uccelli notturni sono stati investiti da auto in corsa perché la luce dei fari li acceca. La casistica comunque è molto varia. Se ci s imbatte in un piccolo o un animale ferito il consiglio è quello di contattare subito al Corpo Forestale. Non bisogna assolutamente raccogliere da terra i pulli - avverte il veterinario -. Se tenuti in casa anche per una (Porta Carini) - tf Listro O. via Sanfilippo 8 (Falsomiele) - tf Micale M. via Montepellegrino 63 - tf Motisi c.so Pisani 25 tf Petrone G. c.so Vitt. Emanuele tf Romano M. via A. Diaz 86 (p.zza Torrelunga) - tf Ruffino via Mogadiscio 1/B (Passo di Rigano) - tf Simonetti D. via Roma 333 (Posta c.le) - tf Sirchia P. via Ponte di Mare 77 tf Teresi M. via Maqueda 13 tf ricezione ordini pbx 6 linee AL SERVIZIO DEL FARMACISTA CONSORZIO SICILIA SALUTE Il Consorzio Sicilia Salute collabora con decina di giorni, rischiano di vivere in cattività per sempre, senza contare che necessitano di un adeguata alimentazione. Gli allocchi, per esempio, svezzano i piccoli a terra e molti li raccolgono pensando che siano caduti dal nido. Lo stesso vale per gli animali feriti. Non bisogna improvvisare. E importante visitare il Centro perché la visita educa e sensibilizza al problema. Il Centro si autofinanzia: chi vuole può aiutare con farmaci, pane secco, pezzi di moquette per rivestire i trampoli e lattuga. Chiediamo cosa la spinge a frequentare il Centro da dieci anni. L emozione che si prova nel restituire gli uccelli alla natura - ci risponde -. Essi non hanno confini, sono liberi. Mi è capitato di curare un aquila proveniente da Praga e un avvoltoio monaco degli Appennini che si era smarrito. E poi mi fa piacere aiutare persone come il direttore, Giovanni Giardina, e sua moglie Anna Maria (una donna straordinaria) che si occupa della pulizia e del mantenimento di un complesso così grande nonché delle visite didattiche. Vetro G. via E. Amari 121 (ang. Roma) - tf Farmacie notturne Antica Farmacia Giusti via Giusti 8 - tf Bonsignore v.le Regione Siciliana tf Calì D. via M.se Roccaforte 108 (ang. Cordova) - tf Di Mino S. p.zza Ottavio Ziino 31 tf Farmacia della Statua p.zza Vitt. Veneto11 - tf Fatta C. via S. Maria di Gesù 3 (Guadagna) - tf Fiera via I. Rabin (ang. via Rizzo) - tf Inglese via M. Stabile 177 tf Lo Cascio Mendola via Roma 1 (Stazione) - tf Menni G. via Archimede 182 tf Orlando F. via N. Garzilli 56 tf Ponte Oreto via Oreto 322/a tf Re G. p.zza Giovanni Paolo II 32 tf Sacro Cuore p.zza P.pe Camporeale 6/e - tf Sferlazzo M. p.zza Porta Montalto 6 - tf Strasburgo v.le Strasburgo 202 tf Tulone via Aspromonte 97 tf Verga E. c.so Calatafimi 468 tf

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E Assistenza sanitaria e sociale a domicilio Servizio medico specialistico: Cardiologi, Chirurghi, Dermatologi Ematologi, Nefrologi, Neurologi Pneumologi, Ortopedici,

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

COS E LA BRONCOSCOPIA

COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA La broncoscopia è un esame con cui è possibile osservare direttamente le vie aeree, cioè laringe, trachea e bronchi, attraverso uno strumento, detto fibrobroncoscopio,

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

Identikit del drogato da lavoro

Identikit del drogato da lavoro INTERVISTA Identikit del drogato da lavoro Chi sono i cosiddetti workaholic? quanto è diffusa questa patologia? Abbiamo cercato di scoprirlo facendo qualche domanda al dottor Cesare Guerreschi, fondatore

Dettagli

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica)

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Cos è il diabete? Il diabete mellito, meglio noto come diabete, è una malattia che compare quando l organismo non produce insulina a sufficienza

Dettagli

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Proteine: 1-1,2 g/kg/die; Calorie: 20-30/kg/die Es.: anziano di 60 kg 60-72 g di proteine; 1200-1800

Dettagli

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE!

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! Perché si inizia a fumare Tutti sanno che fumare fa male. Eppure, milioni di persone nel mondo accendono, in ogni istante, una sigaretta! Non se ne conoscono

Dettagli

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI Daniela Livadiotti Società Italiana di Medicina di Prevenzione e degli Stili di Vita INVECCHIAMENTO L invecchiamento può essere definito come la regressione

Dettagli

L esercizio fisico come farmaco

L esercizio fisico come farmaco L esercizio fisico come farmaco L attività motoria come strumento di prevenzione e di terapia In questo breve manuale si fa riferimento a tipo, intensità, durata e frequenza dell attività fisica da soministrare

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

Lo screening cervicale.

Lo screening cervicale. Lo screening cervicale. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione)

Dettagli

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale SALUTE Aumenti la tua salute, CALORIE Perdi peso, AUTOSTIMA Accresci la tua autostima, LONGEVITÀ Allunghi la tua vita, EFFICIENZA Potenzi i tuoi muscoli e migliori il tuo equilibrio, LE SCALE M U S I C

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani CARTA DEI SERVIZI Questa Carta dei Servizi ha lo scopo di illustrare brevemente il nostro Poliambulatorio per aiutare i cittadini a conoscerci, a rendere comprensibili ed accessibili i nostri servizi,

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Conduzione di uno studio epidemiologico (osservazionale)

Conduzione di uno studio epidemiologico (osservazionale) Conduzione di uno studio epidemiologico (osservazionale) 1. Definisco l obiettivo e la relazione epidemiologica che voglio studiare 2. Definisco la base dello studio in modo che vi sia massimo contrasto

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu Collaboriamo con i pazienti, le famiglie e i professionisti sanitari per offrire assistenza e informazioni sulla sincope e sulle convulsioni anossiche riflesse Soffre di episodi inspiegati di Lista di

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL Barrare la risposta corretta A cura della Dott.ssa Cristina Cerbini Febbraio 2006

Dettagli

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Associazione per la Ricerca sulla Depressione C.so G. Marconi 2 10125 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Nella

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo?

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo? www.iss.it/stra ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ DIPARTIMENTO AMBIENTE E CONNESSA PREVENZIONE PRIMARIA REPARTO AMBIENTE E TRAUMI OSSERVATORIO NAZIONALE AMBIENTE E TRAUMI (ONAT) Franco Taggi Alcol: ma quanto

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Patto europeo per la salute mentale e il benessere CONFERENZA DI ALTO LIVELLO DELL UE INSIEME PER LA SALUTE MENTALE E IL BENESSERE Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Slovensko predsedstvo EU 2008 Slovenian Presidency

Dettagli

Quali danni può provocare il consumo eccessivo di alcol?

Quali danni può provocare il consumo eccessivo di alcol? alcol Qual è la dimensione del problema? L alcol è una sostanza tossica per la quale non è possibile identificare livelli di consumo sicuri, anche a causa delle differenze individuali legate al metabolismo

Dettagli

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42 Parliamo di diabete N. 42 Revisione agosto 2010 Cos è il diabete? What is diabetes? - Italian Diabete è il nome dato a un gruppo di diverse malattie in cui vi è troppo glucosio nel sangue. Il pancreas

Dettagli

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani Antibiotici quandosì quandono Lavarsi le mani semplice ma efficace Lavarsi le mani è il modo migliore per arrestare la diffusione delle infezioni respiratorie. L 80% delle più comuni infezioni si diffonde

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Introduzione. Alessandro Centi

Introduzione. Alessandro Centi Introduzione La PEDIATRICA SPECIALIST nasce nel 2012 e si avvale dell esperienza e del know-how formulativo di Pediatrica, consolidata azienda del settore parafarmaceutico da sempre orientata ai bisogni

Dettagli

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio.

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Che cos è la Degenerazione Maculare correlata all Età (DME)? La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Essa porta a una limitazione o alla perdita

Dettagli

IDI IRCCS Roma. CRESCERE con l EB. Elisabetta Andreoli. Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica

IDI IRCCS Roma. CRESCERE con l EB. Elisabetta Andreoli. Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica IDI IRCCS Roma CRESCERE con l EB Elisabetta Andreoli Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica EB: patologia organica che interessa l ambito fisico e solo indirettamente quello psicologico

Dettagli

Consumo medio giornaliero di sodio e potassio nella popolazione italiana adulta

Consumo medio giornaliero di sodio e potassio nella popolazione italiana adulta PROGRAMMA MINISAL Sottoprogetto ISS www.menosalepiusalute.it MINISAL-GIRCSI BUONE PRATICHE SULL'ALIMENTAZIONE: VALUTAZIONE DEL CONTENUTO DI SODIO, POTASSIO E IODIO NELLA DIETA DEGLI ITALIANI Consumo medio

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'acqua è il principale costituente del nostro corpo. Alla nascita il 90% del nostro peso è composto di acqua: nell'adulto è circa il 75% e nelle persone anziane circa il 50%; quindi

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Gustav Klimt, 1905) CONSULTORIO FAMILIARE RIETI Responsabile: Dr. Attilio Mozzetti ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Immagini tratte dal web e utilizzate per finalità istituzionali)

Dettagli

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port Cattedra e Divisione di Oncologia Medica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Il Port Dott. Roberto Sabbatini Dipartimento Misto di Oncologia ed Ematologia Università degli Studi di Modena

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA Codice Descrizione DRG 006 Decompressione tunnel carpale Allegato 6 A 008 INTERVENTI SU NERVI PERIFERICI E CRANICI E ALTRI

Dettagli

Che cosa provoca una commozione cerebrale?

Che cosa provoca una commozione cerebrale? INFORMAZIONI SULLE COMMOZIONI CEREBRALI Una commozione cerebrale è un trauma cranico. Tutte le commozioni cerebrali sono serie. Le commozioni cerebrali possono verificarsi senza la perdita di conoscenza.

Dettagli

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS)

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS) CANTONE TICINO DIPARTIMENTO DELLA SANITÀ E DELLA SOCIALITÀ Istituto delle assicurazioni sociali TEL: 0041 / (0)91 821 92 92 FAX: 0041 / (0)91 821 93 99 DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE

Dettagli

Cos'è esattamente la gelatina

Cos'è esattamente la gelatina Cos'è esattamente la gelatina LA GELATINA È PURA E NATURALE La gelatina attualmente in commercio viene prodotta in moderni stabilimenti operanti in conformità ai più rigorosi standard di igiene e sicurezza.

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo. Roberto Carloni Claudio Culotta

La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo. Roberto Carloni Claudio Culotta La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo Roberto Carloni Claudio Culotta Le politiche internazionali: l OMS World Declaration and Plan of Action on Nutrition Health for all

Dettagli

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi AR IO NE PARLO DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi Ti aiuta a tenere sotto controllo la tua artrite reumatoide e a trarre il massimo beneficio dalla terapia Visita www.arioneparlo.it

Dettagli

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC)

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale M I L A N O S.C. RADIOLOGIA Direttore Dott. G. Oliva ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) ESAMI DA ESEGUIRE (VALIDITA'

Dettagli

Carta Servizi. Poliambulatorio Sani.Med. 98 S.r.l. Medicina dello sport Medicina del lavoro 4 revisione- Gennaio 2015.

Carta Servizi. Poliambulatorio Sani.Med. 98 S.r.l. Medicina dello sport Medicina del lavoro 4 revisione- Gennaio 2015. Sani.Med. S.r.l. Via Palombarese km. 19,0 Marcosimone di Guidonia 00010 Roma Carta Servizi Prestazioni di: Fisioterapia Cardiologia Dermatologia Ginecologia Endocrinologia Oculistica Neurologia Reumatologia

Dettagli

La nefropatia cronica. Una guida per i pazienti e le famiglie

La nefropatia cronica. Una guida per i pazienti e le famiglie La nefropatia cronica Una guida per i pazienti e le famiglie Iniziativa NKF-KDOQI (Kidney Disease Outcomes Quality Initiative) della National Kidney Foundation L'iniziativa Kidney Disease Outcomes Quality

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

Occhio alle giunture La migliore prevenzione

Occhio alle giunture La migliore prevenzione Occhio alle giunture La migliore prevenzione 1 Suva Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Telefono 041

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo

peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo 1. peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo 1. Controlla il peso e mantieniti sempre attivo Il peso corporeo Il nostro peso corporeo rappresenta l'espressione tangibile del bilancio energetico

Dettagli

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO?

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? Il cuore è un organo che ha la funzione di pompare il sangue nell organismo. La parte destra del cuore pompa il sangue ai polmoni, dove viene depurato dall anidride carbonica

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

SCHEDE INFORMATIVE SUI POLMONI www.european-lung-foundation.org

SCHEDE INFORMATIVE SUI POLMONI www.european-lung-foundation.org Lo scopo di questa scheda informativa è illustrare alle persone affette da broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) e ai loro amici e familiari il modo migliore per poter vivere una vita normale con

Dettagli

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI DIPARTIMENTO CHIRURGICO SPECIALISTICO Unità Operativa di Oculistica Direttore: Prof. Paolo Perri ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI Gentile Signora/e, questo opuscolo

Dettagli

ŀregione Lazio Progetto Dioniso

ŀregione Lazio Progetto Dioniso Progetto Dioniso Screening audiologico per la sordità neonatale Ogni anno nascono 3 bambini su mille con problemi gravi di sordità. Con un esame semplicissimo, di pochi secondi, non invasivo, non doloroso

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO Come effettuare il monitoraggio dei nostri allenamenti? Spesso è difficile misurare il livello di sforzo di una particolare gara o sessione di allenamento. Come vi sentite?

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

l inabilità temporanea, l invalidità permanente

l inabilità temporanea, l invalidità permanente Inabilità temporanea e invalidità permanente Quali sono le tutele che intervengono in questi casi? Ecco il primo articolo di approfondimento sul tema degli eventi da esorcizzare Con questo primo articolo

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Lega Friulana per il Cuore CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato Tecnico-Scientifico

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli