SERVIZIO NOTTURNO CONTINUATIVO CONSEGNA DOMICILIARE FARMATAXI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SERVIZIO NOTTURNO CONTINUATIVO CONSEGNA DOMICILIARE FARMATAXI"

Transcript

1 Viale Regione Siciliana 2322 Tel settimanale di prevenzione medica e di solidarietà diretto da Michele Guccione anno 7 n. 3 del - edizioni nell attesa s.a.s. Palermo - da un idea di Diego Fabra attesa.it SERVIZIO NOTTURNO CONTINUATIVO CONSEGNA DOMICILIARE FARMATAXI Se qualcuno lo legge di Michele Guccione - Fate conto di avere appena pescato dal mare una bottiglia con dentro un messaggio di qualche naufrago. Ecco il messaggio. Una persona che mi sta molto a cuore fuma in media un pacchetto e mezzo di sigarette al giorno. Il suo non è solo un problema di dipendenza da nicotina. Infatti, cercare di sostituire la nicotina non è servito a farla smettere. C è un insieme: il gusto della gestualità, il bisogno di un supporto quando c è tensione, l automatismo della sigaretta che scandisce i momenti abituali di tutti i giorni. Insomma, è una compagna insostituibile, negli anni è diventata più di una droga. Chiunque abbia tentato di fare smettere questa persona ha fallito. Già, perché questa persona si rende conto del male che fa a stessa e vorrebbe troncare questo cordone ombelicale. Ma il bisogno è più forte di ogni volontà, la paura di stare male o di subire gli effetti dell astinenza supera ogni macchinario o terapia. Scrivo questo messaggio perché a Natale, avendo a che fare con la solita bronchitella di stagione che nel suo caso dura anche più di un mese, ha chiesto al medico di avere auscultati i bronchi, avvertendo del bruciore. Il medico l ha pesantemente redarguita, per l ennesima volta, avendo constatato che nel suo caso ormai non c è più cura che tenga per la tosse, siano essi antibiotici, mucolitici, aerosol: i polmoni non ne possono più, le prossime evoluzioni sono ben prevedibili. Non è che questa persona non se ne renda conto, le basta sentire il respiro affannoso, la continua tachicardia, e tanti altri sintomi. Ma siamo arrivati all ultima spiaggia, a quella della bottiglia col messaggio. In questa città, in questa Sicilia, ha provato tutti i tipi di centri antifumo, ma il suo sembra un caso disperato. Il nostro Diego Fabra propone a questa persona il corso antifumo dell associazione Nell attesa, che ha avuto successo. Però per cominciare serve un certo numero di adesioni, che al momento non c è. Con questo messaggio vi chiedo di raccontarmi via mail le vostre esperienze, i consigli di chi ci è passato, per farli leggere a questa persona. Magari, ma forse chiedo troppo, anche adesioni al corso, sperando che sia il traghetto giusto. Un male di stagione: i geloni Un'affezione legata al freddo è costituita dai geloni, disturbo cutaneo le cui cause possono essere molteplici. Oltre all azione aggressiva del freddo sulla pelle possono essere responsabili: una certa predisposizione genetica, l ipertiroidismo, fattori aggravanti come cattiva circolazione e difficoltà di irrorazione sanguigna nei punti specifici di mani, piedi, talloni, guance, orecchie e naso, ma anche alcune cattive abitudini come lasciare esposte le zone sensibili a temperature troppo rigide o sottoporle a sbalzi repentini di temperatura. In soggetti particolarmente predisposti i geloni possono presentarsi anche in stagioni non particolarmente fredde, talvolta anche a seguito d immersione degli arti in acqua fredda. Riconoscerne la comparsa è piuttosto semplice: la pelle delle zone colpite s infiamma, diventa rossa, tende a screpolarsi, fino ad arrivare agli stadi più avanzati in cui l estremità interessata si gonfia, è dolente, brucia e prude; talvolta compaiono delle ulcerazioni. Quando ci si rende conto di essere stati colpiti, è bene rivolgersi al proprio medico per contrastare i processi più acuti e dolorosi dell irritazione. E buona norma, per impedirne la comparsa seguire alcuni comportamenti preventivi: evitare alcol e fumo (è un pericoloso vasocostrittore), proteggere mani e piedi con guanti e calze di lana o di cotone, evitare di esporre le mani al freddo e all umidità (vanno asciugate adedi Roberto Tobia - farmacista - Dott. Caterina D anna Psicologa - Psicoterapeuta Specialista in Psicologia del Ciclo di Vita Università di Pavia Sostegno alla genitorialità - Assistenza al puerperio: infant care e depressione post-parto - Psicoterapia Per la prevenzione, diagnosi, cura in età evolutiva di: Disturbi della condotta, relazionali - Disturbi del comportamento alimentare - Disturbi del sonno - Ritardi e disturbi del linguaggio - Disturbi dell apprendimento - Problemi scolastici (inserimento, rifiuto, bullismo) Disturbi dell umore - Sviluppo sessuale, identità di genere Studio a Palermo in Via Tripoli 17 - Tel Cell segue a pagina 2

2 l angolo del consulente Dal 2012 va in soffitta la pensione di anzianità si va progressivamente negli anni verso quota 70 di Vincenzo Barbaro - Presidente dell'ordine dei consulenti del lavoro di Palermo - 2 Cambiano le regole per andare in pensione dal 1/01/2012. Sono fatti salvi i diritti di chi ha maturato il diritto entro il 31/12/2011, anche se non ha presentato domanda di pensionamento e sono fatti salvi nel limite di unità i lavoratori espulsi dal ciclo produttivo e oggetto di una mobilità concordata con le organizzazioni sindacali firmata prima del 31/10/2011. Le nuove regole prevedono che dal 1/01/2012 si potrà andare in pensione per vecchiaia o per pensione anticipata. Per andare con il requisito della vecchiaia sono previste regole diverse tra uomini e donne e tra dipendenti e autonomi con progressione di età fino al 31/12/2017 per le sole donne. Dal 1/01/2018 non vi saranno più differenze e si potrà andare in pensione al compimento dei 66 anni di età e 20 anni di contribuzione versata alla gestione autonoma e/o dipendente. Dal 1/1/2012 al 31/12/2013 Dal 1/1/2014 al 31/12/2015 Dal 1/1/2016 al 31/12/2017 Dal 1/1/ anni 63 anni 6 mesi 63 anni 6 mesi 64 anni 6 mesi 65 anni 65 anni 6 mesi 66 anni Donne dipendenti Donne autonome Donne dipendenti Donne autonome Donne dipendenti Donne autonome Dipendenti/autonomi In effetti però, la data dei 66 anni resta comunque un miraggio, in quanto, per effetto della norma contenuta nella legge 122/2010 (legge Tremonti), l innalzamento automatico dell età pensionabile avviene sulla base dell incremento della speranza di vita, calcolo che verrà effettuato ogni tre anni fino al 31 dicembre 2018 e ogni due anni dall anno successivo e, comunque, dal 2021 almeno, il requisito minimo di accesso non potrà essere inferiore ai 67 anni. Per quanto attiene la pensione anticipata (la vecchia anzianità) dal 1 gennaio 2012 il requisito di anni di contribuzione minima per accedere alla pensione è 41 e 1 mese per le donne e 42 anni e 1 mese per gli uomini. Tale requisito dal 1 gennaio 2014 diventerà 41 e 3 mesi e 42 anni e 3 mesi. Coloro che però, maturando il requisito di anzianità, optassero per la fruizione della pensione prima del compimento dei 62 anni subiranno una decurtazione del trattamento pensionistico nella misura del 2% per ogni anno di anticipo rispetto ai 62 anni. Una condizione particolare di accesso alla pensione anticipata viene prevista per coloro che abbiano versamenti contributivi successivi al 1 gennaio Questi potrebbero ottenere la pensione, in deroga al requisito minimo dei 42 anni e 3 mesi per uomini e 41 anni e 3 mesi per le donne, qualora abbiano almeno 63 anni, 20 anni di contribuzione versata e che la pensione spettante sia pari almeno a 2,8 il trattamento previsto per la pensione sociale ( euro nell anno 2011 in considerazione che l importo della pensione sociale è di 413,30 per 13 mesi). La riforma pensionistica per chi é già pensionato La riforma varata dal governo Monti in tema di previdenza per chi è già in pensione, in realtà, non ha comportato molti cambiamenti. Come ogni anno, i pensionati si sono visti aumentare la pensione in base all' ISTAT... Una sola novità intaccherà il pensionato e non è altro che la vigilanza sulle corrette abitudini fiscali per combattere l'evasione. Infatti, se, la pensione supera i mille euro, il trasferimento di denaro non potrà essere fatto in contanti, ma attraverso banca, poste o bancomat e bonifici. Per molti di loro la nuova legge varata dal governo potrebbe creare un problema, in quanto tanti non usano carte di credito. Secondo l'adusbef, il governo non dovrebbe costringere una parte della popolazione ad aprire da un giorno all'altro un conto in banca. di Giovanna Tartaro - CAF UIL - segue da pagina 1: UN MALE DI STAGIONE: I GELONI guatamente e coperte anche quando si esce all esterno per pochi minuti), evitare il contatto di mani e piedi con acqua troppo fredda o troppo calda (potrebbe alterare la normale circolazione) e, infine, bere almeno 2 litri d acqua al giorno e svolgere una regolare attività fisica per migliorare la circolazione. Per chi ha una certa predisposizione a contrarre i geloni è consigliabile l assunzione di integratori di vitamina D e congiuntamente, ma solo dietro consiglio del medico, dei vasodilatatori periferici. Si sconsiglia l uso di creme idratanti e protettive, evitando quelle a base di polialcoli, come la glicerina, che potrebbero far aggravare il problema. Per favorire la circolazione di mani e piedi può essere molto utile un massaggio da effettuare al mattino e alla sera con un olio lenitivo alla mandorla o alla lavanda, oppure con un decotto alle noci (dalle proprietà vasodilatatorie), o anche con una buona crema emolliente, così da riattivare la circolazione dei capillari e mantenere la pelle nutrita ed elastica. Benefico per la sua azione riscaldante può essere un pediluvio con acqua tiepida e l aggiunta di qualche goccia d olio di calendula (efficace è anche un pediluvio caldo con sale grosso), seguito dall applicazione d'olio di calendula o d'arnica o d'oliva sulle zone dolenti. E, per concludere, possiamo associare una tisana indicata per problemi circolatori che può consigliarvi il vostro farmacista di fiducia. Qualora si noti la comparsa di ferite, è bene rivolgersi al proprio medico che potrà consigliare i rimedi più appropriati per evitare infezioni e complicazioni. CAF - UIL CAMERA SINDACALE PATRONATO ISE - ISEU - ISPEU - RED UNICO ICI TARTARO GIOVANNA: Via Giuseppe Mancini 34 Tel IL MONDO INCANTATO S.O.S. GENITORI PENSI CHE NON SIA POSSIBILE TROVARE CHI TI AFFIANCHI IN MODO SERIO E RESPONSABILE NEL TUO RUOLO DI GENITORE A COSTI ADATTI ALLE TUE TASCHE? CHIAMACI E TROVERAI LA SOLUZIONE VIA G. SCIUTI TEL CELL

3 problemi osteoarticolari Migliorare lo stile di vita per prevenire l osteoporosi Il fumo accelera il rischio di fragilità ossea di Angela Ganci - 3 L i n d e b o l i - mento prog r e s s i v o della massa ossea, che interessa le donne a partire dalla menopausa e gli uomini dai settant anni, porta alla nota patologia degenerativa dell osteoporosi. Un problema che colpisce più da vicino le donne, sia perché i cambiamenti ormonali della menopausa riducono il calcio nelle ossa, sia perché esse vivono più a lungo, mentre l andropausa si manifesta in età più avanzata sottolinea il Dott. Sergio Salomone, Specialista in Ortopedia e Traumatologia ed in Medicina dello Sport. Mal di schiena, riduzione dell altezza, curvatura in avanti della parte superiore della schiena sono i segni di una malattia difficile da riconoscere, che si confondono con quelli dell età che avanza, mentre lo stato peggiora silenziosamente fino alla frattura dell osso. Vari i fattori di rischio che accelerano questo processo: oltre alla menopausa, la carenza di vitamina D e di calcio, la scarsa attività fisica, il consumo eccessivo di alcol e il fumo. Il fumo di sigaretta, quando si superano le 20 sigarette al giorno, diminuisce la concentrazione di vitamina D, che aiuta l assimilazione del calcio, accelerando la perdita di massa ossea e, conseguentemente, il rischio di fratture continua Salomone. In base alla mia esperienza, le donne sono i fumatori più accaniti, soprattutto quando giocano a carte tra amiche. Analogo effetto produce il consumo di caffè, che rappresenta un sequestratore di calcio alimentare. In assenza di chiari sintomi di una malattia che si manifesta direttamente con la prima frattura, è di fondamentale importanza la prevenzione. Le nostre riserve di calcio per la vecchiaia si formano fino a anni spiega Salomone. Ecco perché la prevenzione è la strada per ridurre il rischio di fragilità ossea. Prevenzione che deve fondarsi su precoci sane abitudini di Il Dott. Sergio Salomone vita: smettere di fumare e ridurre l assunzione di caffè e alcol, svolgere regolare attività fisica, adeguata all età e allo stato di salute, e assumere la quantità giornaliera raccomandata di calcio (presente nei formaggi) e vitamina D (presente nel pesce azzurro), aumentandone l apporto quando tale quantità è insufficiente negli alimenti. Un importante strumento a disposizione è il controllo medico che, se adeguatamente sfruttato, permette d intervenire prima che la malattia sia conclamata. Quando l indebolimento delle ossa si è aggravato, infatti, si può ancora rallentare il decorso della malattia, ma non si è ancora in grado di guarire chi ne è colpito. Effettuare controlli periodici come la densitometria ossea, le radiografie o gli esami di laboratorio, è una strategia di prevenzione necessaria. Purtroppo non è sempre così e non dipende solo dalla disinformazione, ma dall assenza di strutture di prevenzione reale - per esempio nei paesi o in periferia - e dalla difficoltà oggettiva degli anziani a spostarsi in città per usufruire delle adeguate strumentazioni. Per questo mi sono fatto più volte direttamente carico di alcuni screening in paesi della nostra provincia conclude il dottor Salomone. Più prevenzione significa minore spesa sanitaria dopo: una logica del benessere che va contro la più diffusa logica dei tagli alla sanità che tende a limitare al massimo le spese per la salute.

4 Problemi di postura? Attenzione alla tua bocca servizi di Giusy Egiziana Munda - posturologia L odontoiatra Francesco Anselmo sarà uno degli specialisti coinvolti nello screening multidisciplinare 4 Quanti di voi hanno mai pensato che un problema di deglutizione, di mal occlusione dentale o di frenulo linguale corto potessero influire negativamente sull equilibrio posturale? Eppure l apparato masticatorio ha un ruolo importantissimo nell ottenimento del miglior equilibrio posturale, rivela il Dott. Francesco Anselmo, odontoiatragnatologo-posturologo. La nostra bocca entra in gioco in numerose funzioni, estremamente complesse e fondamentali per la vita(la fonazione, la masticazione, la deglutizione, la respirazione, ecc ) che possono, in vario modo, influenzare la salute e, nella fattispecie, l'equilibrio corporeo generale. Questo perché i muscoli del nostro corpo, pur mantenendo ognuno la propria funzione, non lavorano isolatamente, ma sono organizzati, funzionalmente, in catene muscolari nell ambito delle quali il movimento di ogni muscolo influenza gli altri. E riguardo a ciò che lo specialista, guardando la bocca di un paziente, è in grado d individuare il tipo di problema che ne deriva e la parte del corpo a carico della quale si ripercuote. Considerando che la maggior parte delle catene muscolari sono collegate all apparato masticatorio, è possibile comprendere come una mal occlusione dentale possa influenzare negativamente il lavoro dei muscoli e compromettere tutto l assetto posturale, sino all appoggio plantare. Guardando la bocca di un paziente, possiamo immaginare com è conformata la sua schiena. In presenza di una cattiva occlusione dentale, ogni volta che deglutiamo e i denti Il Dott. Francesco Anselmo vengono a contatto si determina un'alterazione della posizione della mandibola nei tre piani dello spazio e di conseguenza un lavoro anomalo di tutti i muscoli ad essa collegati, da quelli che intervengono nella masticazione a quelli del collo e così, per via discendente, agli altri, afferma il dr. Anselmo. Affinché non ci siano interferenze della bocca sulla postura, è indispensabile, quindi, che il contatto dei denti e delle arcate sia corretto e che ci sia una corretta deglutizione. In caso contrario lo squilibrio dei muscoli della bocca spiega lo specialista - creerà uno squilibrio ai muscoli del collo e di conseguenza a quelli di tutto il corpo, determinando, nel tentativo di compensare l informazione dentale scorretta, l inclinazione e la rotazione della testa da una parte, l inclinazione di una spalla rispetto all altra, la rotazione del bacino, l accentuazione delle curve della colonna vertebrale... Un processo che può anche essere indolore, soprattutto se la causa della patologia rientra nel range di tolleranza biologica, per cui il sistema attiva l azione di compensazione senza lo sviluppo di sintomi dolorosi. segue a pagina 7 Quando la deglutizione causa danni posturali e al linguaggio La logopedista Giulia D Amico crede nella prevenzione per curare i disturbi dell apprendimento La Dr.ssa Giulia D Amico Il logopedista è lo specialista che si occupa della prevenzione, dell educazione e della rieducazione dei disturbi del linguaggio, della comunicazione e dell apprendimento, del trattamento dei disturbi organici e funzionali della deglutizione e della qualità della voce. La Dr.ssa Giulia D Amico, specialista del Ce.d.Ap. (Centro per i disturbi dell apprendimento), crede molto nell importanza della prevenzione. La fascia d età di cui mi occupo prevalentemente spiega è compresa tra i 2 e i 15 anni, trattando disturbi specifici, o secondari, del linguaggio, disturbi dell apprendimento, disfonie e disturbi comunicativo- relazionali. Il bambino va seguito costantemente fin dalle prime fasi dell insorgenza del problema per prevenire o ridurre il rischio di un disturbo dell apprendimento che potrebbe derivarne. L intervento logopedico nel bambino prescolare consiste nella riabilitazione del linguaggio a livello fonetico e fonologico, della costruzione e riorganizzazione del magazzino lessicale, della morfo-sintassi e della pragmatica in relazione a ciò che è emerso con il bilancio logopedico. In base a quando prendiamo in carico il bambino spiega la Dr.ssa D Amico - andiamo a riabilitare determinate funzioni piuttosto che altre. Con un bambino di 2 anni si lavora per riabilitare il primo vocabolario e le prime produzioni fonetiche e fonologiche in modo che lo sviluppo delle fasi più evolute del linguaggio avvenga in modo naturale. Se il bambino ha 6 anni lavoriamo per recuperare il gap delle disfunzioni maturate sino a quell età e sugli apprendimenti. Nel caso di un paziente di 13 anni, invece, è più proficuo lavorare sul compenso delle abilità deficitarie. Ci sono casi, invece, per i quali occorre un lavoro d èquipe. Un problema logopedico ha diverse ripercussioni sulla postusegue a pagina 7 Centro Dialisi CENTRO EMODIALITICO MERIDIONALE Direttore Sanitario GRAZIA LOCASCIO Specialista in Nefrologia ASSISTENZA MEDICA 24 ORE SU 24 ORE PALERMO - via Generale Cantore 21 - Tel Fax

5 Gli eccessi alimentari: sovente si limitano a semplici stomacate, ma conviene sempre moderarsi di Francesco Sanfilippo apparato digerente 5 Le malattie gastroenter o l o g i c h e sono tra le prime cause di ricovero ospedaliero e giustificano una quota rilevante di prestazioni assistenziali e di consumo di farmaci. Agli eccessi alimentari fatti durante le festività, intesi come maggiore apporto calorico specie di grassi e di bevande alcoliche, si associano episodi acuti di dispepsia che si caratterizzano per la comparsa di dolore addominale accompagnato a nausea e/o vomito o a episodi di enterocoliti acute in cui il dolore si associa a diarrea. stato quello di consentire una buona qualità di vita dei pazienti con malattie gastroenterologiche senza costringerli pertanto a restrizioni alimentari spesso ingiustificate. Questo obiettivo spiega Peralta - è stato realizzato grazie all introduzione di alcuni farmaci dotati di potente attività inibente la secrezione gastrica, noti con l acronimo PPI o più comunemente come gastroprotettori. Questo ha consentito a pazienti con malattia da reflusso gastro- Il Dott. Sergio Peralta Attenzione alla carne di Diego Fabra esofageo con o senza esofagite e, in parte, a quelli con dispepsia ulcerosa di potere assumere bevande alcoliche o cioccolata che notoriamente in questa patologia sono causa di dolore e/o bruciore toracico o addominale. D altronde, è molto difficile stabilire la dose giornaliera di alcol innocua per un soggetto, a causa dell ampia variabilità individuale - sottolinea lo specialista -. Ciò dipende dal volume e dal peso del corpo, dal sesso, dall età, dalle abitudini alimentari, dallo stato psicofisico, dalla modalità di assunzione. FATTORI EREDITARI FALSA CREDENzA Esiste però una falsa credenza che li vuole correlati ad una maggiore frequenza di patologia organica come la malattia ulcerosa peptica gastro-duodenale o a malattie infiammatorie croniche intestinali, come sottolinea il Dott. Sergio Peralta, gastroenterologo e dirigente medico dell'u. O. di Gastroenterologia ed Epatologia e responsabile dell U.O.S. di Endoscopia digestiva del Policlinico, infatti, il ricorso a prestazioni mediche da pronto soccorso, seppure aumentato, raramente si conclude con il ricovero ospedaliero se non per rapidi trattamenti e brevi periodi di osservazione dei pazienti. Negli ultimi anni, uno degli obiettivi del trattamento è Anche l influenza di fattori ereditari ha la sua importanza, poiché questi controllano la capacità di metabolizzazione ed il funzionamento dei centri nervosi di ricompensa e gratificazione. Inoltre, a parità di quantità di alcol assunta e in eguali condizioni, le donne raggiungono un BAC (Blood Alcohol Concentration), cioè una concentrazione di alcol nel sangue più elevata rispetto agli uomini perché la donna ha proporzionalmente più grasso e meno acqua rispetto all uomo. Poiché l etanolo si diffonde nell acqua, ad assunzioni equivalenti di alcol il volume di distribuzione nella donna è minore e quindi il BAC risultante è più elevato. Due studi scientifici, pubblicati su riviste internazionali di settore, hanno investigato la relazione tra consumo di carne ed eventuale danno ai reni, in particolare nei casi di malattia renale cronica e di cancro renale. Il primo studio suggerisce che seguire una dieta vegetariana può aiutare i pazienti con insufficienza renale cronica di grado avanzato ad evitare l'aumento dei livelli ematici di fosforo. I pazienti che soffrono di insufficienza renale cronica devono limitare l'assunzione di fosforo nella dieta, dato che alti livelli di questo minerale possono causare anche danni cardiaci e morte. Mentre le linee guida raccomandano una dieta con bassi livelli di fosforo per i tali pazienti, il contenuto in fosforo spesso non è riportato sulle etichette nutrizionali dei prodotti. Lo studio è stato condotto presso l Indiana University School of Medicine I pazienti hanno seguito una dieta vegetariana e una a base di carne per una settimana ciascuna, intervallate da un periodo di 2-4 settimane. Alla fine di ciascuna delle due settimane di dieta, sono stati eseguiti esami del sangue e delle urine. Nonostante i livelli di proteine e di fosforo delle due diete fossero sovrapponibili, i pazienti mostravano minori livelli di fosforo nel sangue e minori tracce di fosforo nelle urine dopo la settimana di dieta vegetariana rispetto a quella carnivora. Il rischio di cancro al rene, invece, è l oggetto del secondo studio, stasegue a pagina 6 segue a pagina 6 Profumati di Sicilia Reparto dermocosmetico, prodotti per la bellezza e salute del corpo Laboratorio Galenico Alimenti dietetici per diabetici, celiaci e nefropatici Integratori, prodotti per lo sport Fitoterapia, Omeopatia, Veterinaria Ortopedia, prodotti per bambini Autoanalisi del sangue Misurazione della pressione arteriosa Mamme non perdete la tradizione: usate la colonia Zagara Zuma per i vostri bambini. Una colonia dolce e delicata per chi desidera indossare ogni giorno con grazia l'aroma inconfondibile degli agrumi di Sicilia CONSEGNA A DOMICILIO FARMATAXI Via Padre Puglisi 82 - Palermo telefono: cellulare:

6 soggette a possibili riacutizzazioni nel tempo, causate da diete scorrette e stili di vita poco salutari. Spiega il Dott. Giuseppe Lauria, dirigente medico dell'u.o. Urologia dell'ospedale Civico di Palermo: "questi disturbi hanno un'incidenza maggiore non solo fra giovani e adulti, ma soprattutto nei giorni successivi alle feste, quando di solito si fa abuso di cibi piccanti, dolci, alcol. La sedentarietà è poi un altro dei cofattori". Ma quali sono i sintomi principanell attesa... urologia 6 Dopo le abbuffate natalizie, attenzione alla prostatite Ad esserne colpiti sono soprattutto gli uomini compresi fra i venticinque e i cinquantacinque anni d età di Anna Sampino - Terminato il p e r i o d o delle abbuffate e dei cospicui banchetti in famiglia, possono comparire problemi d infiammazione derivanti da stili alimentari non proprio corretti. È questo il caso della prostatite, un'infiammazione alla prostata generata da diversi fattori, fra cui la scorretta alimentazione e la vita sedentaria, abitudini nostrane che caratterizzano i giorni di festa A soffrire delle infiammazioni alla prostata, in realtà, non sono tanto i maschi di età avanzata, quanto piuttosto i giovani e gli adulti: la fascia più colpita è quella che va dai 25 ai 55 anni. È proprio durante questa fase della vita che di solito si assumono comportamenti e stili di vita che possono generare queste patologie: abuso di alcolici, di cibi piccanti, fritti, zuccherati o insaccati e frequenti rapporti sessuali. Le infiammazioni di questo tipo sono di origine batterica e possono essere "acute" o "croniche". Soprattutto queste ultime sono Il Dott. Giuseppe Lauria segue da pagina 5: GLI ECCESSI ALIMENTARI SOVENTE La diretta conseguenza è che la quantità di alcol da consumare, considerata a basso rischio, è di 2-3 unità/die per gli uomini, 1-2/die per le donne, dove per Unità alcolica (pari a g di alcol) s intende 1 bicchiere di vino da 125 ml, 1 lattina di birra da 330 ml, 1 bicchiere di superalcolico da ml. Ma più realisticamente, per dirla con il poeta latino Orazio, Est modus in rebus, ovvero vi è una misura in tutte le cose e ognuno di noi sa quando la sta oltrepassando. segue da pagina 5: ATTENZIONE ALLA CARNE tunitense. Tale rischio è aumentato con il consumo di carne rossa e di cibi grigliati o fritti, secondo lo studio pubblicato dall'american Journal of Clinical Nutrition. I ricercatori hanno esaminato circa mezzo milione tra uomini e donne. Quelli che mangiavano più carne rossa, circa 120 grammi al giorno (che corrisponde a un hamburger di grandezza media), avevano un rischio di cancro più elevato. li? "Disuria irritativa, quindi difficoltà ad urinare, oppure al contrario, può aumentare il bisogno di urinare o la sensazione della vescica sempre piena; dolori addominali e pelvici, bruciore genitale. Sintomi semplici da identificare". Per diagnosticarle infatti sono sufficienti semplici esami delle urine, l'urinocoltura, indagini ematocliniche (i comuni prelievi di sangue) e periodiche visite urologiche. Spiega il Dott. Lauria: "Le terapie sono diverse in base alla natura della prostatite: si possono usare gli antibiotici, se ci sono batteri. Altre volte bastano semplici antinfiammatori e una dieta alimentare più corretta". Le prostatiti, se diagnosticate nella fase iniziale, si curano più facilmente ed evitano eventuali cronicizzazioni e sintomi più fastidiosi. "L'urologo e il paziente aggiunge Lauria in stretta collaborazione, devono cercare di limitare i danni potenziali che le prostatiti implicano, impegnandosi nella profilassi e cercando di evitare le recidive che potrebbero coinvolgerli per lunghi periodi". C O N S I G L I A T I Avete bisogno di uno specialista, o di un centro di cura, ovvero di assistenza? Per ogni necessità proponiamo professionisti o strutture ai quali rivolgersi con fiducia. Se desiderate pubblicare un annuncio professionale a pagamento, telefonate al n o inviate una a: ALLERGOLOGIA DOTT. CLAUDIO RAGNO Specialista in Allergologia e immunologia Clinica. Centro di Allergologia e Immunologia Clinica dott. Claudio Ragno diagnosi e cura delle allergie Presso il centro si effettuano: Test allergologici per la diagnosi delle malattie respiratorie, delle allergie alimentari, per allergie a farmaciì, per allergie ad anestetici locali; Spirometria, Diagnosi delle malattie Immunologiche. Palermo in via XII Gennaio 16. Per prenotazioni: tel cell ANALISI CLINICHE ANALISI CLINICHE E CHIMICHE DOTT.SSA SCIUTO ROSA Dosaggi ormonali - Test tiroidei - Markers epatite e tumorali - Celiachia - Test allergici. Prelievi a domicilio gratuiti. Via A. Cirrincione, 10 - Tel ANDROLOGIA DOTT. GIUSEPPE LAURIA Andrologo Urologo - Dirigente medico di Urologia Arnas Ospedale Civico di Palermo. Riceve in Via Paolo Paternostro, 62. Cell www. UrologiaAndrologiaLauria.com ASSISTENZA IRIS - SERVIZI ALLA PERSONA ASSISTENZA DOMICILIARE Assistenza anziani, malati, disabili inclusi farmaci a domicilio, consegna di spesa, riordino e piccole pulizie della casa. Via Pitrè 164/A - Tel irispa - CASE DI RIPOSO COMUNITA ALLOGGIO PER ANZIANI GRETA Assistenza 24 ore. Servizio lavanderia. Pasti. Attività ricreative e religiose (a richiesta). Ambienti climatizzati. TV in camera. Via Simone Cuccia 1 (angolo via Libertà). Tel Cell / DERMATOLOGIA DOTT. ANGELO RAFFAELE CINqUE Dermatologia e malattie sessualmente trasmesse. Penescopia, diagnosi e terapia degli HPV (condilomi), mappatura nevica, esame in epiluminescenza dei nei, diagnosi e terapia del linfedema, linfodrenaggio, diatermocoagulazione, crioterapia. Via R. Wagner 9, Palermo, tel GASTROENTEROLOGIA DOTT. SERGIO PERALTA Dirigente Medico U.O. di Gastroente-rologia ed Epatologia - Responsabile U.O.S. di Endoscopia Digestiva Policlinico, Piazza delle Cliniche 2, tel Cell NEUROLOGIA DOTT. MARIO GUARINO Specialista in Neurologia, Psi-chiatria, Medicina Legale. Riceve per appuntamento: a Palermo in via Ariosto 22 (tel cell ) e in via La Loggia 192 (cell ). A Monreale, chiasso C. Menotti 3. Recapito telefonico ). NEFROLOGIA DOTT.SSA GRAZIA LOCASCIO Specialista in Nefrologia Direttore sanitario del Centro Emodialitico Meridionale di Palermo in via Generale Cantore, 21. Terapia conservativa e terapia sostituiva dell insufficienza renale. Telefono OCULISTICA CENTRO OCULISTICO DOMUS Dott. Francesco Valvo Dott. Maria Rossella Macedonio. Accreditato con il SSN - Via G. Sciuti n. 102/F - Palermo Tel Mail: Sito: Diagnostica Ortottica Micro-chirurgia oculare, chirurgia plastica della zona oculare, laser per riduzione della miopia, iperme- tropia, astigmatismo. Convenzionato Previmedical, CRAL Regione Siciliana, Dopolavoro Ferroviario. ODONTOIATRIA DOTT. GIUSEPPE NOCERA Terapia delle disfunzioni craniomandibolari - Kinesio-elettromiografie - Ortodonzia. Via Massimo D'Azeglio, 9/B Recapito telefonico sito web - PODOLOGIA - POSTUROLOGIA DOTT. GIUSEPPE ALAGNA Specialista in Podologia sportiva - Posturologia - Esame Baropodometrico - Ortesi Plantari. Riceve per appuntamento. Via Sciuti 15 Palermo.Tel sito web: PSICHIATRIA DOTT. LEONARDO GALANTE Neuropsichiatra dell'età evolutiva disturbi d'ansia, disturbo di panico, disturbo ossessivo-compulsivo, disturbi dell'umore, psicosi, in età evolutiva e nell'adulto. Via G.L. Bernini, 23 Palermo. Cell PSICOLOGIA DOTT. CATERINA D ANNA

7 Club Medici, servizi e consulenze professionali su misura per i camici bianchi di Alessandra Ferraro - servizi 7 C omodità di pagamento sino a 180 rate, esito in 48 ore con estrema velocità nell erogazione del denaro. Ma, anche finanziamento a firma singola e senza la documentazione del reddito. Si chiama Sprint Più ed è un prestito personale, caratterizzato dalla snellezza delle procedure, che garantisce sino a 80 mila euro anche come ampliamento di un prestito già in corso. E questo uno dei servizi, tra quelli che hanno riscontrato maggior successo, offerti dal Club Medici per i suoi associati. Nato nel 2008 anche in Sicilia, Club Medici conta oggi più di 500 iscritti nell Isola e 13 mila a livello nazionale. Il suo obiettivo è quello di offrire ai medici la possibilità di usufruire di una consulenza professionale e personalizzata in diversi ambiti come turismo, tempo libero, cultura, ma anche mutui, finanziamenti, assicurazioni e servizi legati alla professione, proponendo molteplici convenzioni a condizioni agevolate. L anno appena trascorso ha visto la crescita continua del numero dei medici siciliani che ha deciso di associarsi al Club, spiega Antonio Boccadifuoco, responsabile dell Area Sicilia del Club Medici. I nostri circa 500 iscritti continua sono professionisti che hanno, di fatto, usufruito di almeno uno dei nostri servizi. Il che ne fa una cifra importante. Tra le prestazioni offerte, grande successo ha avuto soprattutto la cessione del quinto. Grazie alle sue eccezionali condizioni finanziarie, questo servizio ha interessato molti medici. Incremento costante hanno registrato anche i prodotti assicurativi legati alle varie scadenze delle polizze già stipulate dai nostri soci. Un settore che rappresenta uno dei nostri fiori all occhiello. Ma non solo. Stiamo implementando pure le convenzioni commerciali e le offerte turistiche per proporre maggiori opportunità ai nostri associati. Club Medici è esclusivamente composto da medici iscritti agli ordini professionali provinciali e mantiene - spiegano i fondatori un assoluta indipendenza ed autonomia da istituzioni pubbliche, gruppi politici o sindacali e interessi commerciali. settimanale di prevenzione medica e di solidarietà Registr. Trib. di Palermo n 11 del 29/05/ Iscriz. ROC n edizioni nell attesa di S. Fabra & C. s.a.s. amministratore unico: Sergio Fabra Sede Via Sampolo 56 - Palermo Direttore responsabile: Michele Guccione Direttore editoriale: Diego Fabra Responsabile commerciale: Marcello Barbaro Hanno collaborato a questo numero: Vincenzo Barbaro - Diego Fabra - Alessandra Ferraro - Angela Ganci - Katia Li Citra - Giusy Egiziana Munda - Anna Sampino - francescosanfilippo - Roberto Tobia - Giovanna Tartaro Vignette: Pienrico Di Trapani Comitato etico scientifico: Diego Fabra coordinatore - Giovanni Alberti medicina estetica Sergio Fasullo cardiologia Silvia Tinaglia psicologia Distribuzione: edizioni nell attesa s.a.s. Stampa: Sprint s.a.s. Via Telesino 18/a Palermo Questo numero è stato chiuso in tipografia il 18 gennaio 2012 Un modulo (mm. 48x20): Euro 25,00. Consigliati: 4 annunci 50,00 Euro più IVA. 48 annunci 500,00 Euro più IVA (max. 5 righe, ogni riga extra Euro 2,50 più IVA). Una pagina: 48 moduli. Abbonamento sostenitore: 100,00 Euro. Il giornale viene distribuito in circa 500 punti. Gli articoli firmati riflettono esclusivamente l opinione degli autori. E consentita la riproduzione anche parziale citandone la fonte. nell attesa... Un ponte, un anello di congiunzione tra il mondo della professione medica e la società che offre l opportunità ai soci di essere seguiti e consigliati, grazie a un vero e proprio centro assistenza a loro dedicato. Presenta come principale caratteristica proprio la versatilità dei servizi continua Boccadifuoco - intesa sia come varietà dei settori in cui opera, sia come possibilità di ampliarli o modificarli in funzione delle richieste dei propri associati. Il socio sa che può contare sul Club perché trova risposta a molti dei suoi problemi, in quanto i consulenti di Club Medici selezionano, propongono e mettono a confronto le diverse offerte presenti sul mercato guidando il medico nella scelta più confacente alle sue esigenze e, soprattutto, regalandogli tempo e convenienza. Non siamo venditori di prodotti, ma offriamo la nostra professionalità dando una consulenza gratuita, ogni volta differente, in base alle esigenze dei nostri soci. Per informazioni è possibile telefonare al numero verde o inviare una a segue da pagina 6 CONSIGLIATI Psicologa - Psicoterapeuta. Specialista in Psicologia del Ciclo di Vita - Bambino, adolescente e Famiglia - Università di Pavia. Psicoterapia del Bambino, dell adolescente e della famiglia. Via Tripoli 17 Palermo. Tel, Cell DOTT.SSA GISA MANISCALCO Psicologa e Psicoterapeuta ad indirizzo sistemico-relazionale. Diagnosi, consulenza, sostegno e psicoterapia individuale, di coppia e familiare. Riceve per appuntamento in viale Lazio 64 (ang. via delle Alpi) a Palermo. La prima consulenza psicologica è gratuita. Cell , DOTT. CONCETTA MEZZATESTA Psicologo Psicoterapeuta (Specialista in Psicologia Clinica) Terapeuta E.M.D.R. Colloqui Clinici e di Sostegno individuali (adulti e adolescenti) o Coppie per risolvere: Difficoltà Relazionali, Depressione, Disturbi Psicosomatici, Anoressia, Bulimia, Fobie, Ansia, Traumi psicologici. Perizie psicologiche. Per appuntamento a Palermo. Cell , STUDIO DI PSICOTERAPIA Dott.ssa Sara Di Cara, Dott. Giovanni Ferraro psicologi e psicoterapeuti. Consulenza, sostegno psicologico e psicoterapia individuale e di gruppo. Per appuntamento a Palermo (zona Leonardo Da Vinci). Cell e- mail: ibero.it Cell SORDITA DOTT. PIETRO CORRAO DOTT. LUIGI LO COCO Specializzati in tecniche audioprotesiche. Si riceve per appuntamento dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle 12,30 e dalle ore 16,00 alle 19,00. Via Croce Rossa 12 Palermo. Tel DOTT. MARCELLO DI STEFANO Apparecchi acustici in convenzione con il Servizio Sanitario e/o Inail. Riparazione di tutte le marche e tipi. Disbrigo e presentazione domande per il riconoscimento dell invalidità civile. Via Malaspina 49 (ang. via Turrisi Colonna) Palermo. Tel Cell UROLOGIA DOTT. GIUSEPPE LAURIA Urologo Andrologo - Dirigente medico di Urologia Arnas Ospedale Civico di Palermo. Riceve in Via Paolo Paternostro, 62. Cell AndrologiaLauria.com segue da pagina 4: PROBLEMI DI POSTURA? ATTENZIONE La sintomatologia si manifesta quando l organismo esaurisce la sua capacità di compenso, per esempio a causa di un evento traumatico non solo fisico ma anche sul piano psico-affettivo. A volte anche un piccolo problema (come un otturazione errata) può avere conseguenze sulla postura. E vero anche il contrario: è sufficiente un errato appoggio dei piedi per motivi congeniti o traumatici, per causare alterazioni, per via ascendente, dell assetto mandibolare. A quale età è importante iniziare i controlli? L ideale è intervenire quando i bambino è in crescita (tra i 6 e i 14 anni), avverte il Dott. Anselmo, al quale chiediamo in cosa consisterà lo screening odontoiatrico. Attraverso dei test clinici valuterò se e in che misura la bocca interferisce con la postura risponde -. Per questo mi avvarrò, per esempio, del Test di Meersseman, inserendo degli spessori di cotone o cartoncino calibrato tra le arcate dentarie, facendo camminare e deglutire il paziente. Se la postura migliora, c è una componente che viene dalla bocca sulla disfunzione posturale. segue da pagina 4: QUANDO LA DEGLUTIZIONE CAUSA ra e viceversa. Studi rivelano che in presenza di una deglutizione atipica con spinta linguale anteriore, dovuta ad una respirazione orale o ad abitudini errate si possono sviluppare nel tempo alterazioni dell articolazione temporo-mandibolare che possono ripercuotersi su tutta la colonna vertebrale fino ai piedi. In questo caso, quindi, potrebbe non bastare la collaborazione con un odontoiatra, facendomi richiedere una valutazione multidisciplinare. Attraverso la terapia mio-funzionale lavoro sul normoposizionamento della lingua, sostituendo gli engrammi sbagliati della deglutizione e tutta la colonna vertebrale ne avrà beneficio. L intervento della dr.ssa d Amico nello screening sarà concentrato sulle funzioni orali. Dopo il colloquio con i genitori per conoscere le abitudini del figlio che possono influire sul suo sviluppo, farà una valutazione della respirazione e un esame della deglutizione per verificare se c è una spinta linguale alterata o un alterazione delle strutture ossee come la mandibola o il mascellare superiore e successivamente dell articolazione dei suoni. Per i bambini nei quali sarà individuata una determinata problematica proporremo una valutazione più approfondita, uno screening degli apprendimenti che potrà essere fatto in una fase successiva grazie alla consulenza del dott. Matteo Sclafani, psicologo del Cedap, che presenzierà agli screening multidisciplinari.

8 veterinaria 9 gennaio 2012 in collaborazione con l Ordine dei Veterinari di Palermo - Il Centro di recupero della fauna selvatica di Ficuzza, uno dei più belli d Italia di Katia Li Citra - Ordine dei Veterinari di Palermo - 8 Vicino Corleone, immerso tra la vegetazione del bosco della Ficuzza, sorge il Centro per il recupero della fauna selvatica. Inaugurato nel 1996 e gestito dal Corpo Forestale regionale, il Centro è all interno del complesso monumentale di un antica residenza che Ferdinando di Borbone fece costruire nel 1807 come luogo di villeggiatura. Per conoscere meglio questa realtà abbiamo incontrato Luisa Li Vecchi, veterinario volontario che opera nel Centro da 10 anni. Il Centro è forse il più bello d Italia - esordisce -. Gli animali ospitati sono mammiferi (volpi e daini), rettili (tra cui le tartarughe terrestri oggetto di sequestro da parte del Cites) e soprattutto uccelli: falchi pellegrini, gufi, aquile, gheppi, poiane, allocchi, civette, barbagianni, gufi di palude, ecc. Il Centro è diviso in varie zone, alcune accessibili al pubblico, altre severamente vietate e poco frequentate anche dagli stessi lunedì 23 - venerdì 27 gennaio (turno16) Calì snc c.so Calatafimi 1033/C-D tf Caronna F. via Porta Cuccia 9 (Papireto) - tf Ciancio S. via I. La Lumia 2/a (ang. Turati) - tf Di Naro S. via Roma 207 (teatro Biondo) - tf Genovese D. corso Tukory 190 tf Giafar via Emiro Giafar 98/a (Brancaccio) - tf Lo Casto M. via M.se Ugo 82 (Fiamma) - tf Pitrè via Pitrè 3 (ang. via Pindemonte) - tf Renda A. v.le Strasburgo Sanfilippo. via G. Galilei 123 (ang. Paisiello) - tf Sabato 28 gennaio (turno 36) Alioto S. via Tindari 48 (Borgo Nuovo) - tf Calì D. via M.se Roccaforte 108 (ang. Cordova) tf Calì M. G. via Maqueda 455 (p.za Massimo) - tf Ausonia via Ausonia 101 (ang. Briuccia) - tf Del Centro p.zza Castelnuovo 31 tf Galante G. via Garibaldi 10 tf Gallo S. via E. Tricomi 12 tf Raiata via Ciaculli 130 (Ciaculli) operatori del Centro, come la zona di degenza e riabilitazione. Bisogna limitare il contatto con gli uccelli selvatici - avverte la dr.ssa Li Vecchi - perché, se si abituano all uomo, sarà poi impossibile rimetterli in libertà. Il corridoio didattico, invece, è un luogo affascinante e al contempo triste. È l unico posto visitabile, riesce ad entusiasmare adulti e bambini perché possono vedere da vicino animali in realtà difficilmente avvicinabili. Si tratta di un corridoio pieno di voliere con all interno uccelli di tante specie. Purtroppo sono tutti quegli uccelli che, sebbene sottoposti alle nostre cure, non potranno più volare o non hanno mai volato perché cresciuti in cattività e, quindi, morirebbero se lasciati liberi. Ci sono pure i falchi, un gufo e un aquila sequestrati un anno fa all interno di un appartamento di Palermo in condizioni disastrose. Due sono i periodi nell anno più a rischio per la fauna selvatica: primavera e inizio autunno. Nel primo caso è il momento in cui si schiudono le uova e nel Centro arrivano molti pulli, piccoli CERCHI UNA FARMACIA? Rubrica settimanale in collaborazione con l Ordine dei Farmacisti di Palermo e con l Utifarma tf Vinciguerra M. via Sacco e Vanzetti 20 - tf Sabato 28 - Domenica 29 gennaio (turno 36) Cerasola G. via Vanvitelli 122 (Cruillas) - tf Ciprì V. via Brunetto Latini 14 tf Cupani F. via Mater Dolorosa 2 (Pallavicino) - tf Villa Serena via Tasca Lanza tf San Michele via Sciuti 77/H tf Giuffrè C. p.zza Tommaso Natale tf Lauricella G. via Volturno 83 La dr.ssa Luisa Li Vecchi uccelli caduti dal nido per inesperienza dei genitori o raccolti dall uomo. In autunno, invece, arrivano gli esemplari colpiti dai cacciatori. Ci sono, pure, casi di trauma da impatto quando gli uccelli notturni sono stati investiti da auto in corsa perché la luce dei fari li acceca. La casistica comunque è molto varia. Se ci s imbatte in un piccolo o un animale ferito il consiglio è quello di contattare subito al Corpo Forestale. Non bisogna assolutamente raccogliere da terra i pulli - avverte il veterinario -. Se tenuti in casa anche per una (Porta Carini) - tf Listro O. via Sanfilippo 8 (Falsomiele) - tf Micale M. via Montepellegrino 63 - tf Motisi c.so Pisani 25 tf Petrone G. c.so Vitt. Emanuele tf Romano M. via A. Diaz 86 (p.zza Torrelunga) - tf Ruffino via Mogadiscio 1/B (Passo di Rigano) - tf Simonetti D. via Roma 333 (Posta c.le) - tf Sirchia P. via Ponte di Mare 77 tf Teresi M. via Maqueda 13 tf ricezione ordini pbx 6 linee AL SERVIZIO DEL FARMACISTA CONSORZIO SICILIA SALUTE Il Consorzio Sicilia Salute collabora con decina di giorni, rischiano di vivere in cattività per sempre, senza contare che necessitano di un adeguata alimentazione. Gli allocchi, per esempio, svezzano i piccoli a terra e molti li raccolgono pensando che siano caduti dal nido. Lo stesso vale per gli animali feriti. Non bisogna improvvisare. E importante visitare il Centro perché la visita educa e sensibilizza al problema. Il Centro si autofinanzia: chi vuole può aiutare con farmaci, pane secco, pezzi di moquette per rivestire i trampoli e lattuga. Chiediamo cosa la spinge a frequentare il Centro da dieci anni. L emozione che si prova nel restituire gli uccelli alla natura - ci risponde -. Essi non hanno confini, sono liberi. Mi è capitato di curare un aquila proveniente da Praga e un avvoltoio monaco degli Appennini che si era smarrito. E poi mi fa piacere aiutare persone come il direttore, Giovanni Giardina, e sua moglie Anna Maria (una donna straordinaria) che si occupa della pulizia e del mantenimento di un complesso così grande nonché delle visite didattiche. Vetro G. via E. Amari 121 (ang. Roma) - tf Farmacie notturne Antica Farmacia Giusti via Giusti 8 - tf Bonsignore v.le Regione Siciliana tf Calì D. via M.se Roccaforte 108 (ang. Cordova) - tf Di Mino S. p.zza Ottavio Ziino 31 tf Farmacia della Statua p.zza Vitt. Veneto11 - tf Fatta C. via S. Maria di Gesù 3 (Guadagna) - tf Fiera via I. Rabin (ang. via Rizzo) - tf Inglese via M. Stabile 177 tf Lo Cascio Mendola via Roma 1 (Stazione) - tf Menni G. via Archimede 182 tf Orlando F. via N. Garzilli 56 tf Ponte Oreto via Oreto 322/a tf Re G. p.zza Giovanni Paolo II 32 tf Sacro Cuore p.zza P.pe Camporeale 6/e - tf Sferlazzo M. p.zza Porta Montalto 6 - tf Strasburgo v.le Strasburgo 202 tf Tulone via Aspromonte 97 tf Verga E. c.so Calatafimi 468 tf

Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso

Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso Colora il quadratino posto accanto alle indicazioni corrette. Per mantenere il nostro sistema nervoso sano ed efficiente è opportuno... ALLA SALUTE respirare

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

NADIA PALLOTTA ALCUNI DATI EPIDEMIOLOGICI

NADIA PALLOTTA ALCUNI DATI EPIDEMIOLOGICI NADIA PALLOTTA 128 L INTESTINO IRRITATO ALCUNI DATI EPIDEMIOLOGICI Nei paesi industrializzati, nel corso dell ultimo secolo, le migliori condizioni sociali, economiche e sanitarie hanno determinato una

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

Prevenzione & Salute

Prevenzione & Salute Prevenzione & Salute La salute comincia a tavola! Scoprilo insieme a Faschim. 1 Argomento ALIMENTAZIONE CORRETTA Ecco il primo degli appuntamenti in cui si parla dei vantaggi di una dieta diversificata

Dettagli

Biomeccanica e psicosomatica dell organo masticatorio Terapia del dolore oro cranio cervico facciale

Biomeccanica e psicosomatica dell organo masticatorio Terapia del dolore oro cranio cervico facciale Medica Libra Studio Associato Odontoiatra Dr.ssa Veronica Vismara Dr. Antonio Busato Via Gian Girolamo Savoldo 3 Milano Tel. 02/6437937 Biomeccanica e psicosomatica dell organo masticatorio Terapia del

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

Come programmare il tuo benessere fisico e mantenerlo per sempre

Come programmare il tuo benessere fisico e mantenerlo per sempre Come programmare il tuo benessere fisico e mantenerlo per sempre L obesità è una patologia causata (laddove non sia attribuibile ad altri motivi) da comportamenti ed abitudini di vita scorretti: contrastarla

Dettagli

Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10. Ho mal di stomaco. Che cosa è la dispepsia

Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10. Ho mal di stomaco. Che cosa è la dispepsia Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10 Ho mal di stomaco Che cosa è la dispepsia INFORMATIVA PER PAZIENTI IS PV ALL 24-0 05/09/2012 INDICE Cos è? 4 Come si riconosce? 5 La dispepsia

Dettagli

Studio Ortodontico. Dott. Giovanni Bavaresco Specialista in Odontostomatologia ed Ortodonzia. Documento informativo per il paziente

Studio Ortodontico. Dott. Giovanni Bavaresco Specialista in Odontostomatologia ed Ortodonzia. Documento informativo per il paziente Studio Ortodontico Dott. Giovanni Bavaresco Specialista in Odontostomatologia ed Ortodonzia INTRODUZIONE AL TRATTAMENTO ORTODONTICO Documento informativo per il paziente Pratica esclusiva in Ortodonzia

Dettagli

Quali sono le malattie reumatiche più importanti?

Quali sono le malattie reumatiche più importanti? Quali sono le malattie reumatiche più importanti? L ARTROSI, una patologia legata alla degenerazione delle cartilagini e del tessuto osseo nelle articolazioni, è la malattia reumatica più frequente. Il

Dettagli

LE AFFEZIONI NON INFETTIVE DELL ETA SCOLARE

LE AFFEZIONI NON INFETTIVE DELL ETA SCOLARE LE AFFEZIONI NON INFETTIVE DELL ETA SCOLARE CARIE DENTALE MIOPIA SCOLIOSI OBESITA CARIE DENTALE La carie dentale nasce come processo erosivo e si evolve come processo destruente del dente che perde così

Dettagli

Informazioni per utenti e familiari

Informazioni per utenti e familiari LA DEPRESSIONE MAGGIORE Informazioni per utenti e familiari In questa dispensa parleremo di depressione e dei problemi che può dare nella vita di una persona. Nella vita, è comune attraversare periodi

Dettagli

www.regione.lombardia.it REGOLE D ORO Per affrontare il caldo estivo LOMBARDIA. COSTRUIAMOLA INSIEME.

www.regione.lombardia.it REGOLE D ORO Per affrontare il caldo estivo LOMBARDIA. COSTRUIAMOLA INSIEME. www.regione.lombardia.it 10 REGOLE D ORO Per affrontare il caldo estivo LOMBARDIA. COSTRUIAMOLA INSIEME. LOMBARDIA. COSTRUIAMOLA INSIEME. Ecco uno strumento utile per combattere il caldo estivo. Una serie

Dettagli

Così nasce il questionario che stai per compilare.

Così nasce il questionario che stai per compilare. Premessa Una sana alimentazione e l attività fisica sono fondamentali per mantenere a lungo uno stato di benessere. Spesso però mancano informazioni precise e chi sa cosa dovrebbe fare non sempre applica,

Dettagli

Un efficace strumento di cura e prevenzione

Un efficace strumento di cura e prevenzione HK HealthKlab HealthKlab Health Klab, il Klab della salute, nasce con l'obiettivo di creare e mantenere salute. Sotto questo marchio operano il Servizio di Prevenzione e Attività Fisica dell'istituto di

Dettagli

Ministero della Salute. La salute dell anziano. per la promozione e il mantenimento del benessere

Ministero della Salute. La salute dell anziano. per la promozione e il mantenimento del benessere Ministero della Salute La salute dell anziano Vademecum per la promozione e il mantenimento del benessere Care amiche e cari amici, questo piccolo opuscolo racchiude alcuni semplici ma importanti consigli

Dettagli

Full version is >>> HERE <<<

Full version is >>> HERE <<< Full version is >>> HERE

Dettagli

RASSEGNA STAMPA: NUTRIZIONE E BENESSERE A cura di www.integratorinutrizionali.it - infoline: 347 3712411

RASSEGNA STAMPA: NUTRIZIONE E BENESSERE A cura di www.integratorinutrizionali.it - infoline: 347 3712411 NUTRIZIONE CELLULARE: QUELLO CHE IL TUO MEDICO DEVE SAPERE Parla il Dr. David B. Katzin, M.D., Ph.D. specialista in Scienza della Nutrizione, Fisiologia, Cardiovascolare e Medicina interna (...) Io sono

Dettagli

Screening neonatale: un semplice test per proteggere la salute dei bimbi

Screening neonatale: un semplice test per proteggere la salute dei bimbi Screening neonatale: un semplice test per proteggere la salute dei bimbi Informazioni per i genitori A cosa serve lo screening neonatale Questa pubblicazione serve ad illustrare perché è così importante

Dettagli

Osteoporosi. & Prevenzione. Introduzione di Maria Luisa Brandi. Prefazione di Emanuela Bartolozzi

Osteoporosi. & Prevenzione. Introduzione di Maria Luisa Brandi. Prefazione di Emanuela Bartolozzi Osteoporosi & Prevenzione Introduzione di Maria Luisa Brandi Prefazione di Emanuela Bartolozzi Copyright 2011 by Edizioni Internazionali srl Divisione EDIMES - Edizioni Medico-Scientifiche - Pavia Via

Dettagli

CHE COS È LA BRONCOPNEUMOPATIA CRONICA OSTRUTTIVA (BPCO)?

CHE COS È LA BRONCOPNEUMOPATIA CRONICA OSTRUTTIVA (BPCO)? CHE COS È LA BRONCOPNEUMOPATIA CRONICA OSTRUTTIVA (BPCO)? La Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva (BPCO) è un quadro nosologico caratterizzato dalla progressiva limitazione del flusso aereo che non è completamente

Dettagli

Full version is >>> HERE <<<

Full version is >>> HERE <<< Full version is >>> HERE

Dettagli

Che cosa è Cam più. A chi si rivolge. Quali benefici apporta. Cam più

Che cosa è Cam più. A chi si rivolge. Quali benefici apporta. Cam più Che cosa è Cam più CAM PIU è un servizio sanitario polispecialistico finalizzato all incremento della qualità di vita in soggetti sani: di chi cioè sta bene, ma vorrebbe stare meglio e ritardare gli effetti

Dettagli

Scritto da Administrator Martedì 10 Ottobre 2006 23:15 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Dicembre 2009 17:51

Scritto da Administrator Martedì 10 Ottobre 2006 23:15 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Dicembre 2009 17:51 La colite ulcerosa e il morbo di Crohn sono malattie che colpiscono l apparato intestinale e vengono definite generalmente col nome di malattie infiammatorie dell apparato intestinale. La colite ulcerosa

Dettagli

CALORIE CONSUMATE PER OGNI 15 MINUTI DELLE SEGUENTI ATTIVITA FISICHE

CALORIE CONSUMATE PER OGNI 15 MINUTI DELLE SEGUENTI ATTIVITA FISICHE CALORIE CONSUMATE PER OGNI 15 MINUTI DELLE SEGUENTI ATTIVITA FISICHE BALLO LATINO AMERICANO CORSA NUOTO FOOTBALL MOUNTAIN BIKE TENNIS BICICLETTA SCIARE CAMMINARE VELOCE ATTIVITA LAVORATIVA 250 CALORIE

Dettagli

STUDIO DI ODONTOIATRIA MAINI www.dottmaini.it. Faq: Gnatologia

STUDIO DI ODONTOIATRIA MAINI www.dottmaini.it. Faq: Gnatologia STUDIO DI ODONTOIATRIA MAINI www.dottmaini.it Faq: Gnatologia Cosè la gnatologia? E' una branca dell' odontoiatria che si occupa del funzionamento dei mascellari, dei denti e dell'articolazione mandibolare.

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO CENTRALE. Cibo e Salute: Giornata di prevenzione dell Osteoporosi della CRI.

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO CENTRALE. Cibo e Salute: Giornata di prevenzione dell Osteoporosi della CRI. CROCE ROSSA ITALIANA SCHEDA DI APPROFONDIMENTO Il Consigliere del Presidente Nazionale Prof. Giuliano Da Villa Cell. 3355499265 e-mail: ciboesalute@cri.it CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO CENTRALE Cibo e

Dettagli

2 CONVEGNO DIABESITA

2 CONVEGNO DIABESITA 2 CONVEGNO DIABESITA La co-morbidità nel paziente con diabesità Dott. Roberto Gualdiero 7 Giugno 2014- CAVA DEI TIRRENI Diabesità è il neologismo coniato dall OMS per sottolineare la stretta associazione

Dettagli

Day Hospital Psichiatrico

Day Hospital Psichiatrico Day Hospital Psichiatrico Ospedale privato Villa Igea Mission Il nostro impegno è quello di fornire, nel rispetto della persona, servizi e prestazioni sanitarie appropriate, efficaci e sicure, attraverso

Dettagli

Additional details >>> HERE <<<

Additional details >>> HERE <<< Additional details >>> HERE

Dettagli

Costruiamo insieme il tuo sorriso!

Costruiamo insieme il tuo sorriso! Costruiamo insieme il tuo sorriso! Οrtodonzia CHE COS E? L Ortodonzia e quella branca dell odontoiatria che si occupa di prevenzione, diagnosi e trattamento delle malposizioni dentarie e delle anomalie

Dettagli

L ipertensione arteriosa è una tra le malattie più diffuse nei paesi industrializzati

L ipertensione arteriosa è una tra le malattie più diffuse nei paesi industrializzati ANTIPERTENSIVI (1) L ipertensione arteriosa è una tra le malattie più diffuse nei paesi industrializzati E uno dei maggiori problemi clinici dei tempi moderni. 1. Molte volte chi è iperteso lo scopre occasionalmente

Dettagli

L'aspettativa di vita sana sta crollando in Italia Come invecchiare bene? Prevenzione e segreti

L'aspettativa di vita sana sta crollando in Italia Come invecchiare bene? Prevenzione e segreti Anziani f-+ m gamba L'aspettativa di vita sana sta crollando in Italia Come invecchiare bene? Prevenzione e segreti organizzata dalla Fondazione Veronesi nell 'ambito del programma "The Future qfscience

Dettagli

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E Assistenza sanitaria e sociale a domicilio Servizio medico specialistico: Cardiologi, Chirurghi, Dermatologi Ematologi, Nefrologi, Neurologi Pneumologi, Ortopedici,

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

Additional details >>> HERE <<<

Additional details >>> HERE <<< Additional details >>> HERE

Dettagli

Malattia di Behçet. Cosa il paziente deve conoscere. Sintomi,, Cause e Trattamento

Malattia di Behçet. Cosa il paziente deve conoscere. Sintomi,, Cause e Trattamento Malattia di Behçet Cosa il paziente deve conoscere Sintomi,, Cause e Trattamento Che cosa è la Malattia di Behçet I sintomi di questa malattia sono stati descritti per la prima volta nel 500 prima di Cristo

Dettagli

Un problema di cuore.

Un problema di cuore. Le malattie cardiovascolari nella donna Le malattie cardiovascolari nella donna Opuscolo redatto da Maria Lorenza Muiesan* e Maria Vittoria Pitzalis*. Alla stessa collana, coordinata da Nicola De Luca*,

Dettagli

VERO O FALSO? FALSI MITI E VERE AFFERMAZIONI DELLA NOSTRA TAVOLA

VERO O FALSO? FALSI MITI E VERE AFFERMAZIONI DELLA NOSTRA TAVOLA VERO O FALSO? FALSI MITI E VERE AFFERMAZIONI DELLA NOSTRA TAVOLA Questo opuscolo è stato creato per dare delle reali risposte ai tipici luoghi comuni riguardanti l' alimentazione e le possibili cause dell'

Dettagli

Mal di schiena Istruzioni per l uso

Mal di schiena Istruzioni per l uso Mal di schiena Istruzioni per l uso A cura del prof. Revrenna Luca Chinesiologo - Personal trainer Operatore di riequilibrio posturale ad approccio globale Metodo Raggi COS È Il mal di schiena è un dolore

Dettagli

ALIMENTAZIONE E SALUTE. Dott.ssa Ersilia Palombi. Medico Nutrizionista

ALIMENTAZIONE E SALUTE. Dott.ssa Ersilia Palombi. Medico Nutrizionista ALIMENTAZIONE E SALUTE Dott.ssa Ersilia Palombi Medico Nutrizionista Alimentarsi bene e nutrirsi bene: non sempre i due comportamenti corrispondono, infatti il segnale fisiologico dell appetito da solo

Dettagli

7 domande sui tumori. Convivere con la malattia

7 domande sui tumori. Convivere con la malattia 1. 7 domande sui tumori 2. Convivere con la malattia Dott. Andrea Angelo Martoni Direttore Unità Operativa di Oncologia Medica Policlinico S.Orsola-Malpighi Bologna 1. Cosa sono i tumori? i tumori Malattia

Dettagli

PREVENZIONE E DIAGNOSI PRECOCE

PREVENZIONE E DIAGNOSI PRECOCE PREVENZIONE E DIAGNOSI PRECOCE Segnali d allarme Gran parte delle malattie renali si possono comportare come killer silenziosi : operano indisturbate, senza sintomi, per anni e, quando i loro effetti si

Dettagli

Cliniche Universitarie Tübingen

Cliniche Universitarie Tübingen italienisch Cliniche Universitarie Tübingen CLINICA PER CHIRURGIA GENERALE, VISCERALE E DEL TRAPIANTO CLINICA PER ANESTESIOLOGIA E MEDICINA INTENSIVA DIPARTIMENTO DI OCULISTICA CLINICA GINECOLOGICA CLINICA

Dettagli

a cura della sezione di Torino Il Lichen Orale

a cura della sezione di Torino Il Lichen Orale Il Lichen Orale 1. Che cosa e il lichen planus? 2. E una malattia trasmissibile o infettiva? 3. Quali distretti corporei può colpire? 4. Quali sono gli aspetti clinici della malattia quando colpisce il

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Campagna informativa sulle dipendenze patologiche. Abruzzo Sanità: il nostro impegno per la tua salute.

Campagna informativa sulle dipendenze patologiche. Abruzzo Sanità: il nostro impegno per la tua salute. Campagna informativa sulle dipendenze patologiche Abruzzo Sanità: il nostro impegno per la tua salute. Cari cittadini, è con orgoglio che vi presento la prima di dieci Campagne di Comunicazione sanitaria

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

SERVIZIO DI PSICOLOGIA

SERVIZIO DI PSICOLOGIA SERVIZIO DI PSICOLOGIA ASSOCIAZIONE ITALIANA PER L EDUCAZIONE DEMOGRAFICA SEZIONE DI ROMA SERVIZIO DI PSICOLOGIA PRESSO I CONSULTORI AIED Il servizio di psicologia nei consultori Aied, articolato nelle

Dettagli

FENOMENO DI RAYNAUD E SCLEROSI SISTEMICA AFFRONTARE LA MALATTIA: CONSIGLI E INDICAZIONI

FENOMENO DI RAYNAUD E SCLEROSI SISTEMICA AFFRONTARE LA MALATTIA: CONSIGLI E INDICAZIONI FENOMENO DI RAYNAUD E SCLEROSI SISTEMICA AFFRONTARE LA MALATTIA: CONSIGLI E INDICAZIONI CHE COS È IL FENOMENO DI RAYNAUD È definito come una variazione di colore della cute delle mani o delle estremità

Dettagli

L EDUCAZIONE ALIMENTARE COME PERCORSO MATURATIVO DELLA RELAZIONE CON LO SPECIALISTA

L EDUCAZIONE ALIMENTARE COME PERCORSO MATURATIVO DELLA RELAZIONE CON LO SPECIALISTA L EDUCAZIONE ALIMENTARE COME PERCORSO MATURATIVO DELLA RELAZIONE CON LO SPECIALISTA La dieta nel diabete Come deve essere la dieta del paziente diabetico? Tutti gli alimenti vanno consumati con misura

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore TerapiE PER L OSTEOPOROSI Reggio Emilia, MARZO 2015 L artrite reumatoide CALCIO E VITAMINA D Nessun dato

Dettagli

PROGRAMMA SCUOLA DI DIETETICA NUTRIRSI DI SALUTE ANNO SCOLASTICO 2012

PROGRAMMA SCUOLA DI DIETETICA NUTRIRSI DI SALUTE ANNO SCOLASTICO 2012 PROGRAMMA SCUOLA DI DIETETICA NUTRIRSI DI SALUTE ANNO SCOLASTICO 2012 DOCENTE: Madaschi Rossana Dietista e Docente di Scienza dell Alimentazione MATERIE: Dietologia - Scienza dell Alimentazione CLASSE:

Dettagli

Le rughe e la voglia di rimanere sempre giovani

Le rughe e la voglia di rimanere sempre giovani Le rughe e ll iinvecchiiamentto cuttaneo :: riisvollttii psiicollogiicii Le rughe e la voglia di rimanere sempre giovani La comparsa delle rughe è senza alcun dubbio uno dei primi segni dell invecchiamento

Dettagli

CHE COSA FARE DOPO UN INFARTO MIOCARDICO O UNA MALATTIA CORONARICA

CHE COSA FARE DOPO UN INFARTO MIOCARDICO O UNA MALATTIA CORONARICA Lega Friulana per il Cuore CHE COSA FARE DOPO UN INFARTO MIOCARDICO O UNA MALATTIA CORONARICA Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato

Dettagli

DIPARTIMENTO CHIRURGICO SPECIALISTICO Unità Operativa di Chirurgia Cranio Maxillo - Facciale Direttore: prof. Luigi Clauser

DIPARTIMENTO CHIRURGICO SPECIALISTICO Unità Operativa di Chirurgia Cranio Maxillo - Facciale Direttore: prof. Luigi Clauser DIPARTIMENTO CHIRURGICO SPECIALISTICO Unità Operativa di Chirurgia Cranio Maxillo - Facciale Direttore: prof. Luigi Clauser I TRAUMI DEL VOLTO Nella foto, da sinistra: Riccardo Tieghi, Stefano Denes, Giovanni

Dettagli

Mantova. Professione per la vita: L INFERMIERE

Mantova. Professione per la vita: L INFERMIERE Mantova Professione per la vita: L INFERMIERE Scegliere un lavoro che ti permette di essere protagonista nella vita vera, di essere un punto di riferimento per gli altri e di esercitare importanti responsabilità,

Dettagli

perchè vengono, QUali sono, Come possiamo evitarle lingua italiana

perchè vengono, QUali sono, Come possiamo evitarle lingua italiana Le complicanze perchè vengono, QUali sono, Come possiamo evitarle lilly Le cause delle complicanze Il diabete è una malattia cronica caratterizzata da elevati valori di zucchero nel sangue, elevata glicemia,

Dettagli

De g e n z a. Dott. Claudio Tedeschi - Direttore. Coordinatore Infermieristico Daniela Sassi 0522 296169-296166

De g e n z a. Dott. Claudio Tedeschi - Direttore. Coordinatore Infermieristico Daniela Sassi 0522 296169-296166 Medicina Fisica e Riabilitativa De g e n z a Dott. Claudio Tedeschi - Direttore Coordinatore Infermieristico Daniela Sassi 0522 296169-296166 Segreteria Maria Rosaria Amelio - Maria Flavia Malavenda Federica

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

GastroPanel. Test clinico per la diagnosi di disturbi dello stomacoa partire da un campione di sangue

GastroPanel. Test clinico per la diagnosi di disturbi dello stomacoa partire da un campione di sangue GastroPanel Test clinico per la diagnosi di disturbi dello stomacoa partire da un campione di sangue Un test affidabile e di facile esecuzione che fornisce una serie di importanti indicazioni Segnala la

Dettagli

NON fumare. è la scelta migliore che puoi fare

NON fumare. è la scelta migliore che puoi fare Il programma GUADAGNARE SALUTE, promosso dal Ministero della Salute e dall Istituto Superiore di Sanità, con le Regioni e gli Enti locali, si propone di contrastare i 4 rischi fondamentali per la salute,

Dettagli

Il servizio sociale in dialisi. GAETANO BARRA assistente sociale

Il servizio sociale in dialisi. GAETANO BARRA assistente sociale Il servizio sociale in dialisi GAETANO BARRA assistente sociale Il servizio sociale con gli emodializzati Il servizio sociale nel reparto di emodialisi è un serio momento di riflessione sulla patologia

Dettagli

Foglio illustrativo: informazioni per il paziente GENALEN 70 mg compresse Acido alendronico

Foglio illustrativo: informazioni per il paziente GENALEN 70 mg compresse Acido alendronico Foglio illustrativo: informazioni per il paziente GENALEN 70 mg compresse Acido alendronico Legga attentamente questo foglio prima di prendere questo medicinale, perchè contiene importanti informazioni

Dettagli

Il colpo di frusta Come comportarsi con un colpo di frusta in base alle ultime ricerche mediche

Il colpo di frusta Come comportarsi con un colpo di frusta in base alle ultime ricerche mediche Il colpo di frusta Come comportarsi con un colpo di frusta in base alle ultime ricerche mediche Come comportarsi con un colpo di frusta in base alle ultime ricerche mediche Questo libricino vi dà i migliori

Dettagli

CHE COSA SONO I BIFOSFONATI?

CHE COSA SONO I BIFOSFONATI? Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico CHE COSA SONO I BIFOSFONATI? Informativa per i pazienti I bifosfonati sono farmaci introdotti più di vent

Dettagli

Le Dispense di Dietaenutrizione.it LA COLAZIONE IDEALE

Le Dispense di Dietaenutrizione.it LA COLAZIONE IDEALE LA COLAZIONE IDEALE Recenti statistiche attribuiscono ad una alimentazione scorretta la causa principale di diverse patologie nel mondo Noi siamo quello che mangiamo Alcuni fatti... L 86% dei decessi,

Dettagli

Additional information >>> HERE <<<

Additional information >>> HERE <<< Additional information >>> HERE http://pdfo.org/hbritalian/pdx/sjzf1222/ Tags: mai piã¹ reflusso acido - curare il

Dettagli

I TUMORI prevenire circa un terzo dei casi di tumore

I TUMORI prevenire circa un terzo dei casi di tumore I TUMORI Il Rapporto Mondiale dell Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro, dell Organizzazione Mondiale della Sanità, evidenzia come il cancro sia divenuto uno dei maggiori problemi per la sanità

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL CENTRO MEDICO

PRESENTAZIONE DEL CENTRO MEDICO PRESENTAZIONE DEL CENTRO MEDICO L'equipe di medici e psicologi che, con varie specializzazioni e competenze professionali, operano nel Centro Medico 018 si propone di offrire al bambino, all adolescente

Dettagli

Ospedale privato Villa Igea

Ospedale privato Villa Igea Residenza psichiatrica il Borgo Ospedale privato Villa Igea Mission Il nostro impegno è quello di fornire, nel rispetto della persona, servizi e prestazioni sanitarie appropriate, efficaci e sicure, attraverso

Dettagli

Anemia e nefropatia. Stadi 1 4

Anemia e nefropatia. Stadi 1 4 Anemia e nefropatia Stadi 1 4 Iniziativa NKF-KDOQI (Kidney Disease Outcomes Quality Initiative) della National Kidney Foundation L iniziativa della National Kidney Foundation (NKF-KDOQI ) sviluppa linee

Dettagli

BREVE SINTESI E GLOSSARIO SUL DIABETE MELLITO

BREVE SINTESI E GLOSSARIO SUL DIABETE MELLITO BREVE SINTESI E GLOSSARIO SUL DIABETE MELLITO 1. Definizione 2. Classificazione 2.1. Diabete mellito di tipo 1 2.2. Diabete mellito di tipo 2 2.3. Diabete gestazionale 2.4. Altre forme di diabete 2.5.

Dettagli

ETS. il piede diabetico Consigli pratici per il paziente diabetico EDUCAZIONE TERAPEUTICA STRUTTURATA. Gruppo ETS dell AMD

ETS. il piede diabetico Consigli pratici per il paziente diabetico EDUCAZIONE TERAPEUTICA STRUTTURATA. Gruppo ETS dell AMD oltre la teoria ASSOCIAZIONI MEDICI DIABETOLOGI AMD - ETS ETS EDUCAZIONE TERAPEUTICA STRUTTURATA 1 il piede diabetico Consigli pratici per il paziente diabetico Gruppo ETS dell AMD Coordinatore MARIANO

Dettagli

Se il mio alunno avesse il diabete

Se il mio alunno avesse il diabete Se il mio alunno avesse il diabete Azienda Unità Sanitaria Locale di Parma Azienda Ospedaliero - Universitaria di Parma Ufficio XIII Ambito territoriale per la provincia di Parma 1 Questo opuscolo nasce

Dettagli

OGGETTO: Proposta Convenzione

OGGETTO: Proposta Convenzione CENTROLAB S.R.L. Via dei Montecatini 6A-6B 00186 Roma Tel. 06-69200964 Fax 06-69294573 E-mail: centro.lab@pec.it Sito web: www.centrolab.info SPETT.LE MACSE Roma c.a. Sig.ra Isabella Zampallo OGGETTO:

Dettagli

COS E LA MALATTIA DI ALZHEIMER?

COS E LA MALATTIA DI ALZHEIMER? COS E LA MALATTIA DI ALZHEIMER? E la forma più frequente di demenza. La DEMENZA è la perdita delle funzioni intellettive (il RICORDARE, il PENSARE, il RAGIONARE) di gravità tale da rendere la persona malata

Dettagli

Tu sei nel cuore di Fondo Est!

Tu sei nel cuore di Fondo Est! Tu sei nel cuore di Fondo Est! Prevenzione della Sindrome Metabolica 1 Fondo EST in collaborazione con Unisalute ti invita a partecipare alla campagna TU SEI NEL CUORE DI FONDO EST. Si tratta di uno screening

Dettagli

La cfs ovvero : la sindrome da stanchezza cronica

La cfs ovvero : la sindrome da stanchezza cronica La cfs ovvero : la sindrome da stanchezza cronica Tutti noi abbiamo dei periodi di stanchezza, solitamente transitoria, dovuti a cause conosciute come per esempio lo stress o il superlavoro, questa stanchezza

Dettagli

I PIEDI MERITANO ATTENZIONE

I PIEDI MERITANO ATTENZIONE I PIEDI MERITANO ATTENZIONE A cura del Prof. Mauro Montesi Presidente Associazione Italiana Podologi Roma UN COMPAGNO DI VITA SCOMODO Il diabete mellito è una malattia metabolica cronica che in Italia

Dettagli

Cosa succede con la chemioterapia. e gli altri trattamenti

Cosa succede con la chemioterapia. e gli altri trattamenti Cosa succede con la chemioterapia e gli altri trattamenti SANGUE e SISTEMA CARDIO-CIRCOLATORIO: ALTERAZIONI EMATOLOGICHE Anemia Leucopenia Piastrinopenia FEBBRE ALTERAZIONI PSICHICHE Immagine corporea

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

Unità Scompenso. Il tuo Medico di Famiglia e l Ospedale alleati per battere lo scompenso cardiaco

Unità Scompenso. Il tuo Medico di Famiglia e l Ospedale alleati per battere lo scompenso cardiaco 641D001 All.1 Azienda USL 1 di Massa e Carrara Unità Scompenso Cardiaco Unità Scompenso Il tuo Medico di Famiglia e l Ospedale alleati per battere lo scompenso cardiaco 2 Unità scompenso cardiaco a. All'interno

Dettagli

stili di vita e disuguaglianze

stili di vita e disuguaglianze stili di vita e disuguaglianze Gli stili di vita insalubri sono fattori di rischio che possono causare disuguaglianze di salute. Come dimostrano diversi studi, abitudini e comportamenti malsani contribuiscono

Dettagli

IDROSSIZINA. Redazione scientifica: S. Bertella. E. Clementi, M. Molteni, M. Pozzi, S. Radice

IDROSSIZINA. Redazione scientifica: S. Bertella. E. Clementi, M. Molteni, M. Pozzi, S. Radice a cura di: IRCCS E. MEDEA LA NOSTRA FAMIGLIA (Direttore sanitario Dott. M. Molteni) UO FARMACOLOGIA CLINICA AO L. SACCO (Direttore Prof. E. Clementi) Redazione scientifica: S. Bertella. E. Clementi, M.

Dettagli

IL SISTEMA NERVOSO. Sistema nervoso periferico. Sistema nervoso centrale. midollo spinale. encefalo. autonomo. parasimpatico. -Cervello -Cervelletto

IL SISTEMA NERVOSO. Sistema nervoso periferico. Sistema nervoso centrale. midollo spinale. encefalo. autonomo. parasimpatico. -Cervello -Cervelletto IL SISTEMA NERVOSO Sistema nervoso centrale Sistema nervoso periferico encefalo midollo spinale sensoriale motorio -Cervello -Cervelletto somatico simpatico autonomo parasimpatico -Midollo allungato Il

Dettagli

Numero Libretto sanitario Pediatrico. codice sanitario. cognome. nome. nato/a a. data di nascita. indirizzo. telefono. variazioni di indirizzo

Numero Libretto sanitario Pediatrico. codice sanitario. cognome. nome. nato/a a. data di nascita. indirizzo. telefono. variazioni di indirizzo Numero Libretto sanitario Pediatrico codice sanitario cognome nome nato/a a data di nascita indirizzo telefono variazioni di indirizzo Indicazioni generali sulle problematiche odontoiatriche dell età evolutiva

Dettagli

La Gialmica ti permette di prendere un appuntamento per una visita con la nostra Nutrizionista, la

La Gialmica ti permette di prendere un appuntamento per una visita con la nostra Nutrizionista, la La Gialmica ti permette di prendere un appuntamento per una visita con la nostra Nutrizionista, la Dott.ssa Ventriglia. Potrai ricevere una dieta personalizzata e bilanciata con i consigli per dimagrire

Dettagli

Informazioni al femminile

Informazioni al femminile Informazioni al femminile 1. CONTROLLO PRIMA DELLA GRAVIDANZA Il controllo prima di iniziare la gravidanza è molto importante perché la salute della madre condiziona sia il regolare svolgimento della gravidanza

Dettagli

LA PREPARAZIONE ATLETICA PER IL MOTOCICLISMO AGONISTICO

LA PREPARAZIONE ATLETICA PER IL MOTOCICLISMO AGONISTICO LA PREPARAZIONE ATLETICA PER IL MOTOCICLISMO AGONISTICO indicazioni alimentari esercizi di stretching esercizi per potenziamento muscolare esercizi per resistenza all affaticamento preparazione invernale

Dettagli

Movimento e fisioterapia

Movimento e fisioterapia Movimento e fisioterapia Spesso il primo sintomo della Malattia di Pompe è la debolezza dei muscoli utilizzati per camminare. È possibile che i bambini nel primo anno di età appaiano ipotonici o non siano

Dettagli

La magia del cibo, scopriamo quanto l alimentazione è importante per il benessere.

La magia del cibo, scopriamo quanto l alimentazione è importante per il benessere. Le sane abitudini alimentari Bologna 10 marzo 2014 La magia del cibo, scopriamo quanto l alimentazione è importante per il benessere. Emilia Guberti UO Igiene Alimenti e Nutrizione Az. USL Bologna Sicurezza

Dettagli

Dichiarazione di ricevuta informazione e consenso ad intervento di CHIRURGIA IMPLANTARE OSTEOINTEGRATA

Dichiarazione di ricevuta informazione e consenso ad intervento di CHIRURGIA IMPLANTARE OSTEOINTEGRATA Dott. Alberto Coccia Piazza Matteotti, 2 80053 Castellammare di Stabia (NA) www.albertococcia.it info@dentistacoccia.it Tel. 081.8712242 081.8711439 Dichiarazione di ricevuta informazione e consenso ad

Dettagli

Chi siamo. Via Vivaro, 27-12051 ALBA (CN) Tel. 0173 290851-0173 441151 - Fax 0173 361739 www.albafisio.it - www.poliambulatoriosanpaolo.

Chi siamo. Via Vivaro, 27-12051 ALBA (CN) Tel. 0173 290851-0173 441151 - Fax 0173 361739 www.albafisio.it - www.poliambulatoriosanpaolo. Ambulatorio di Recupero e Rieducazione Funzionale di I livello Autorizzazione regionale n. 75 del 17/03/2004 Idoneità al rilascio dei Certificati di Idoneità alla pratica agonistica sportiva determina

Dettagli

IL VIAGGIO DEL CIBO. Quando arrivano nel corpo, gli alimenti compiono un lungo viaggio di trasformazione per diventare nutrienti.

IL VIAGGIO DEL CIBO. Quando arrivano nel corpo, gli alimenti compiono un lungo viaggio di trasformazione per diventare nutrienti. IL VIAGGIO DEL CIBO Quando arrivano nel corpo, gli alimenti compiono un lungo viaggio di trasformazione per diventare nutrienti. Dalla bocca passano nello stomaco e da qui all intestino per poi venire

Dettagli

DIABETE: LE REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI MALATTIA

DIABETE: LE REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI MALATTIA DIABETE: LE REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI MALATTIA È importante sapere come comportarsi in caso di malattia. Evitate le situazioni a rischio e stabilite preventivamente le regole da seguire. Ricordate:

Dettagli

Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico. Il neutrofilo PHIL

Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico. Il neutrofilo PHIL Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Il neutrofilo PHIL Informazioni utili sulla NEUTROPENIA durante il trattamento chemioterapico NEUTROFILO PHIL La tua guardia

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli