Un nuovo obiettivo nell allevamento suino

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Un nuovo obiettivo nell allevamento suino"

Transcript

1 LUMANCE Gut Health Management come alternativa alle medicazioni: Un nuovo obiettivo nell allevamento suino 1

2 1950 Inizio utilizzo AGP Miglioramento delle performances (AMG e IC) Miglior sanità Economicamente vantaggiosi Meccanismo d azione: non ancora completamente conosciuto Panacea (center) administering medicine to a baby (Picture of the Veronese physician J. Gazola as part of a larger woodcut, 1716)

3 1990 Inizio della Fine Aumento delle resistenze Trasferimento all uomo Contrarietà del consumatore finale La Speranza di trovare alternative rimane. 3

4 Fase 1: divieto di utilizzo degli AGP Divieto dell utilizzo degli antibiotici come promotori di crescita in alimentazione animale Entrata in vigore a livello Europeo il 1 Gennaio Il divieto è il primo passo della restrizione sull utilizzo degli antibiotici per scopi non terapeutici. La strategia della Commissione Europea è cercare di contrastare l emergenza di batteri resistenti agli antibiotici a seguito di una sovraesposizione degli stessi agli antibiotici contenuti nei mangimi 4

5 Fase 2: De-medicazione del mangime per scopo non terapeutico Nord Europa: Forte riduzione dei medicati Svezia: Divieto AGP nel 1986, riduzione da 45 tons sostanze attive (1986) alle 15 tons (2009) Denimarca divieto AGP nel : Aumento produttività suina del 47%, riduzione antibiotici del 51% : leggero aumento produttivtà avicola, riduzione antibiotici del 90% 5

6 Fase 2: De-medicazione del mangime per scopo non terapeutico Olanda Primi anni dopo divieto AGP: aumento dell uso terapeutico degli antibiotici, uso totale degli antibiotici si èmantunuto costante. Risultati insufficienti Percorso a due fasi : Riduzione del 50% (risultato: %, fine %) : ulterire riduzione fino al 75% 6

7 Netherlands Vendita di antibiotici ad uso terapeutico 7

8 Netherlands: Trends per specie 8

9 La situazione in Italia Italia e Francia : Forte riduzione delle medicazioni nel mangime (cocktails di antibiotici solo quando strettamente necessario - deroga) Come mantenere le performance con meno medicati? Gestione delle fermentazioni intestinali Gut Fermentation Management Gestione della Microflora intestinale Gut Microflora Management Integrità dell epitelio intestinale Gut integrity Management GUT HEALTH MANAGEMENT 9

10 Fermentation Management Fermentazioni: Carboidrati SCFA s Proteine NH3, H2S Iirritanti per la parete intestinale Atrofia cellule epiteliali Perdita della funzione di barriera La formazione di sostanze tossiche nel grosso intestino a seguito della Fermentazione proteica deve essere il più possibile limitata...mentre la fermentazione dei carboidrati deve essere stimolata: Produzione di metaboliti microbici favorenti la sanità 10 enterica Infezione, Infiammazione Reazioni allergiche Sostanze dannose possono provocare danni al fegato

11 Microflora Management Disbatteriosi: un cambiamento nella microflora intestinale Bacteria Sanità Malattia (G-) (G-) (G+) (G+) (G-) (G-) Anaerovibrio Bacteroides Streptococcus Lactobacillus Selenomonas Escherichia Coli peace-keeping-bacteria Flora del benessere= Gram-Positive Flora 11 Ogata, 1969, Robinson, 1984

12 Gut Integrity Management LUMEN BARRIER 12

13 LUMANCE Barriera Gastro-Intestinale Microbiota Gastro-Intestinale Sviluppo dei villi Proliferazione degli enterociti e apporto energetico Azione selettivas sulla microflora Stimolazione bifidus Supporto immunitario Anti-ossidazione cellulare Anti-infiammazione cellulare Soppressione dei patogeni 13

14 Microflora Management Butirrato: Effetto selettivo sui micro-orgamismi del tratto digestivo Butyrates Lactobacillus diretto indiretto Galfi, P. and Neogrady, S., (1991)

15 Microflora management Effetto selettivo del Butirrato sui microrgamismi del tratto digestivo Control Na-Butyrate Duodenum Lactic Acid (mm/l) E. Coli Lactobacils Ileum Lactic Acid (mm/l) E. Coli Lactobacils Caecum VFA (mm/l) E. Coli Lactobacils Galfi, P. and Neogrady, S., (1991) 15 Description of trial set up and results: see note pages

16 Microflora management Effetto del sodio butirrato sulla flora enterica di suinetti svezzati Log10 CFU/g on DM Control 500 g/ton Na-B 1000 g/ton Na-B Small Intestine ( 0.05% ) ( 0.1% ) o Bifidobacterium 7,1 7,4 7,5 o Lactobacillus 8,3 8,4 8,8 Clostridium 6,1 a 5,4 ab 5,2 b E. Coli 7,3 a 6,9 ab 6,2 b Colon o Bifidobacterium 7,7 8,1 8,1 o Lactobacillus 8,6 9,2 9,4 Clostridium 7,4 a 7,1 a 6,3 b E. Coli 8,3 a 8,1 a 7,4 b o good-natured bacteria bad-natured bacteria Means within a row with different letters differ significantly (p<0,05) Source: Journal of Animal and Feed Science, 17, 2008,

17 Gut Integrity Management Il Butirrato riduce l invasione dei Campylobacter nelle cellule intestinali 100 % invasion hours 48 hours Percentuale di cellule intestinali invase da Campylobacter jejuni pre-trattate con Butyrate per 24 o 48 ore, in comparazione col Controllo (non trattato) (100%) K. Van Deun et al., 2008

18 Acidi Grassi a Media Catena (MCFA) Acido Caproico - C6 Acido Caprilico - C8 Acido Caprico - C10

19 MCFA Meccanismo d azione Effetto sinergico con gli acidificanti I III Incorporation in bacterial cell membrane as phospholipids, leading to membrane fluidity and leakage. II IV: At low ph, lipopolisaccharide membrane is less dense, more MCFA penetration 19

20 MIC MCFA vs SCFA E. Skirvanova et al.,

21 MIC a diversi ph nei confronti di S. Typhimurium 21

22 MCFA - Trattamento anti-salomonella. Gli acidi grassi microincapsulati riducono la virulenza di Salmonella Typhimurium e diminuiscono la colonizzazione intestina nei suini. Boyen et al.,

23 In Vitro: Effetto degli acidificanti sull espressione genica SPI-1 and FIM A (valori bassi - effetto migliore) Boyen et al, 2008

24 In Vitro: Effetto acidificanti sull invasione cellulare (valori bassi - effetto migliore) Boyen et al, 2008

25 Fitoderivati rafforzano l attività antibatterica Risposta dose dipendente E. coli gemiddelde optische densiteit na 24 uur (McFarland eenheden) 2,5 2 1,5 1 0, ,5 1 1,5 2 2,5 3 3,5 4 4,5 5 5,5 concentratie (µl/ml) Origanum Melaleuca Cinnammomum Coriander Eugenol Carvacrol Cinnamic aldehyde Thyme Thymol Cinnamic acid 25

26 Fitoderivati rafforzano l attività antibatterica 3,5 Risposta dose dipendente S. entirica Optische densiteit (OD) 3 2,5 2 1,5 1 0,5 Cinnamon oil Cinnamic aldehyde Cinnamic acid Oreganum oil Thyme Melaleuca Eugenol Coriander oil Thymol Carvacrol Concentratie (ppm) 26

27 LUMANCE Barriera Gastro-Intestinale Microbiota Gastro-Intestinale Sviluppo dei villi Proliferazione degli enterociti e apporto energetico Azione selettivas sulla microflora Stimolazione bifidus Supporto immunitario Anti-ossidazione cellulare Anti-infiammazione cellulare Soppressione dei patogeni 27

28 Gut Integrity Management Effetto del butirrato sulle performance e stato dei Villi Miglior ADG Aumento FI Miglior resa Stimola la crescita, sviluppo e lunghezza dei villi Control 0.5 kg/ton 1.0 kg/ton Performance Na-But Na-But ADG (g) ADFI (g) FCR Villus height (mm) Duodenum Jejunum Ileum Addition of Na-Butyrate to diets of weaned piglets, Lu et al. (2008) Weight gain following Villi coccidial challenge (21-27d) length Control ,2% Butyrate Addition of Na-Butyrate to diets of broilers, Leeson et al. (2005) Reduces negative effects of coccidial challenge at day 21

29 Gut Integrity Management Effetto del Butirrato sulla morfologia intestinale del suinetto neonato Intestinal segment Jejunum 75% Treatment Villus length (µm) Crypt depth (µm) Mucosa thickness (µm) Muscularis thickness (µm) Control Butyrate (0,3%) 400* 132* 550* 71 Ileum Control Butyrate (0,3%) 350* 123* 521* 110* * Statistical different: P<0,001) Stomach Control Butyrate (0,3%) Tunica Mucosa * Tunica Muscularis * (Kotunia et al., 2004)

30 Effetto antinfiammatorio del butirrato Serum concentration (pg/ml) Ridotta produzione di citochine proinfiammatorie da parte dei macrofagi in risposta a E. Coli LPS. (Weber et al., 2008) Ridotta infiammazione a livello di ileo e cieco in pazienti affetti da morbo di Crohn (Di Sabatino, 2005) Control SB 500 g/ton SB 1000 g/ton TNF-α IL

31 Caratteristiche di un intestino sano Enterociti forti e compatti Lunghi villi affusolati Pochi T-linfociti No citochine infiammatorie (TNF-α, IL-8) Microflora bilanciata 31

32 Lumance Caratteristiche e Benefici Forte attività di bilanciamento della microflora (stimolazione dei batteri buoni soppressione dei batteri cattivi) Gut Microflora Management Mantenimento e rafforzamento dell integrità intestinale e dello sviluppo dei villi Protezione nei confronti dello stress ossidativo Protezione nei confronti dell infiammazione Gut Integrity Management LUMANCE ricopre tutti gli aspetti del Gut Health Management in modo diretto e indiretto, col risultato di ottenere animali più sanio e più performanti 32

33 Lumance Blend bilanciato di butirrati, oli essenziali, estratti vegetali e selezionati acidi grassi. Dosaggio: Avicoli: g/ton Suini: g/ton Conigli: g/ton 33

34 Lumance Zn Blend bilanciato di butirrati, oli essenziali, estratti vegetali e Zinco ossido ATTIVATO Indicato per le situazioni più critiche Dosaggio: Avicolo: g/ton Suini: 1000 g/ton Conigli: 1000 g/ton 34

35 Zinco ossido ATTIVATO Zn-ossido Zn Ossido (Premiscela medicata): 3000 ppm Impatto ambientale negativo Limitazione alle medicazioni Zn-ossido ATTIVATO Particelle Superficie aumentata di 10 volte rispetto allo Zn Ossido Più elevato effetto antibatterico Miglior distribuzione nel mangime 35

36 Activated Zn-Oxide Antibacterial activity Attività antibatterica di ZnO e ZnO attivato a basse concentrazioni di Zn Activated ZnO ZnO Concentration ZnO (mm) 36

37 Trial in vivo : Sostituzione Parziale delle medicazioni Trial di campo in Italia Periodo : Sept Oct Svezzamento a giorni Azienda con buon management Allevamento tipico italiano (PRRS +, Mycoplasma hyop. +, streptococcus suis +, PCV2 +, Aujeszky -). La diarrea da E. coli dopo lo svezzamento non è un problema se il mangime è ben medicato. Mangime base utilizzato per la prova è favorente la diarrea 37

38 Trattamenti 320 suinetti - 2 ripetizioni - 4 trattamenti 2 box/trattamento 20 suinetti/box Periodo prova: giorni di età Feed Treatment Extra costo rispetto al controllo Negativo ( /ton) Negative Control 500 ppm amoxiciline -- Positive Control LUMANCE LUMANCE Zn 500 ppm amoxiciline 120 ppm Colistine 3000 ppm Zinc Oxide 500 ppm amoxiciline 1 kg/ton LUMANCE 500 ppm amoxiciline 1,125 kg/ton LUMANCE Zn 22 7,5 15

39 Accrescimento Medio Giornaliero 0,250 ADG/HEAD (kg) (26-46 DAYS) 0,200 0,150 0,100 0,050 0,000 NEGATIVE CONTROL POSITIVE CONTROL LUMANCE LUMANCE Zn 39

40 Trattamenti iniettabili Numero medio di suinetti trattati/giorno* 6 Negative control Positive control LUMANCE LUMANCE Zn 5 Number of treatments/day Mean week 1 Mean week 2 Mean week 3 Total Mean Period in trial *Numero medio di suinetti trattati con Enrofloxacine, 1 trattamento = 2 giorni 40

41 Fecal scoring 0 - Perfettamente ascitte 5 - completamente liquide Score Fecale Medio 5 4,5 4 Negative control Positive control LUMANCE LUMANCE Zn 3,5 Scoring ,5 2 1,5 1 0,5 0 Mean week 1 Mean week 2 Mean week 3 Total Mean Period in trial 41

42 Positive control Negative control Lumance Lumance Zn 42

43 Conclusioni La riduzione delle medicazioni nel mangime ha un chiaro effetto sulle performance, numero di trattamneti e qualità delle feci Entrambi i trattamenti LUMANCE and LUMANCE Zn hanno permesso di raggiungere performance paragonabili al controllo positivo Il trattamento LUMANCE Zn ha avuto un miglior effetto sullo score fecale e sui trattamenti iniettabili ed è consigliabile nelle situazioni a più alto rischio 43

Il microbiota intestinale e il sistema immunitario

Il microbiota intestinale e il sistema immunitario Milano, 16 ottobre 2015 Il microbiota intestinale e il sistema immunitario Annamaria Castellazzi Dipartimento di Scienze Clinco-chirurgiche, Diagnostiche e pediatriche Università degli Studi di Pavia Vice-Presidente

Dettagli

Nuovo approccio alla gestione TECNICO-ECONOMICO-COMMERCIALE dell allevamento del suino destinato agli autoproduttori di mangime. www.deatechsrl.

Nuovo approccio alla gestione TECNICO-ECONOMICO-COMMERCIALE dell allevamento del suino destinato agli autoproduttori di mangime. www.deatechsrl. Nuovo approccio alla gestione TECNICO-ECONOMICO-COMMERCIALE dell allevamento del suino destinato agli autoproduttori di mangime Contesto Il rispetto dei fabbisogni e degli equilibri nutrizionali in gestazione

Dettagli

L unico ceppo probiotico autorizzato sia per il cane sia per il gatto.

L unico ceppo probiotico autorizzato sia per il cane sia per il gatto. Probiotico che ha nuovamente ottenuto l autorizzazione a livello Europeo per l uso nel cane e nel gatto in base alla Direttiva 1831/2003 Vi presentiamo la strada scientificamente provata per integrare

Dettagli

La composizione del microbiota intestinale: un nuovo tipo di biomarcatore?

La composizione del microbiota intestinale: un nuovo tipo di biomarcatore? La composizione del microbiota intestinale: un nuovo tipo di biomarcatore? Senza i biomarcatori, le sanità moderna non esisterebbe nemmeno. Questi indicatori biologici misurabili consentono ai medici di

Dettagli

Medical & Scientific Affairs Manager

Medical & Scientific Affairs Manager Battaini Fabio Medical & Scientific Affairs Manager L importanza dell allattamento al seno Il latte materno rappresenta l alimento migliore per il lattante e va favorito fino a quando è possibile: contiene

Dettagli

dal latte, il Latte LINEA VITAL I vantaggi dell innovativa integrazione Frabes

dal latte, il Latte LINEA VITAL I vantaggi dell innovativa integrazione Frabes dal latte, il Latte LINEA VITAL I vantaggi dell innovativa integrazione Frabes La rimonta è il futuro di un azienda, rappresenta un investimento per la redditività a lungo termine. Particolare attenzione

Dettagli

Lo svezzamento è l evento più significativo

Lo svezzamento è l evento più significativo STRATEGIE PER MIGLIORARE LA FUNZIONALITÀ INTESTINALE Da vari studi emergono indicazioni per ridurre il più possibile lo stress di tipo nutrizionale, immunologico e psicologico a cui sono soggetti i suinetti

Dettagli

Salute intestinale in avicoltura Il mondo interiore

Salute intestinale in avicoltura Il mondo interiore Agosto 2013 Salute intestinale in avicoltura Il mondo interiore Dr. Richard A. Bailey, Poultry Health Scientist Sommario Introduzione Flora Intestinale Mantenere in equilibrio la salute intestinale Conclusioni

Dettagli

Alterazioni della flora intestinale?

Alterazioni della flora intestinale? Alterazioni della flora intestinale? Una gamma di prodotti per una microflora intestinale bilanciata ed efficiente. Qualità, Efficacia, Garanzia. Think Green. Live Green. PER IL MANTENIMENTO DI UN INTESTINO

Dettagli

Requisiti generali per la produzione di latte alimentare

Requisiti generali per la produzione di latte alimentare Il latte alimentare Requisiti generali per la produzione di latte alimentare Il latte crudo per essere ammesso all'alimentazione umana non condizionata deve provenire: da allevamenti ufficialmente indenni

Dettagli

adeguata, conferisce un effetto benefico all organismo ospite, migliorando l equilibrio microbico intestinale. Sono probiotici, quindi, quei

adeguata, conferisce un effetto benefico all organismo ospite, migliorando l equilibrio microbico intestinale. Sono probiotici, quindi, quei I probiotici a base di Bifidobacterium e Lactobacillus prevengono l enterocolite necrotizzante e riducono la mortalità di neonati prematuri molto sottopeso L enterocolite necrotizzante (NEC) è una delle

Dettagli

Le modificazioni del microbiota in corso di patologie gastrointestinali

Le modificazioni del microbiota in corso di patologie gastrointestinali Le modificazioni del microbiota in corso di patologie gastrointestinali Microbiota Intestinale Composizione e concentrazione delle specie microbiche dominanti nei vari segmenti dell apparato gastrointestinale

Dettagli

Zero Salmonella: il nuovo mantra Europeo

Zero Salmonella: il nuovo mantra Europeo Zero Salmonella: il nuovo mantra Europeo Prof. Alessandro Fioretti Facoltà di Medicina Veterinaria Università di Napoli Federico II Nel 2006 l UE ha riportato 165,023 casi di salmonellosi Riduzione dell

Dettagli

Il Pediatra tra famiglia, protocolli e linee guida

Il Pediatra tra famiglia, protocolli e linee guida Il Pediatra tra famiglia, protocolli e linee guida Baia di Conte Alghero - 9 16 Settembre 2006 C è un razionale nella scelta di una formula funzionale nell alimentazione del lattante? V. Tripodi Dipartimento

Dettagli

C è un nuovo modo di proteggere l intimità femminile. Nuova!

C è un nuovo modo di proteggere l intimità femminile. Nuova! C è un nuovo modo di proteggere l intimità femminile Nuova! Il Problema La microflora batterica vaginale rappresenta una fondamentale e primaria barriera naturale in grado di proteggere la salute genito-urinaria

Dettagli

un passo avanti nelle epatopatie croniche STEATOEPATITE STEATOSI EPATOCARCINOMA CIRROSI FIBROSI

un passo avanti nelle epatopatie croniche STEATOEPATITE STEATOSI EPATOCARCINOMA CIRROSI FIBROSI A base di SILIBINA COMPLESSATA STEATOSI STEATOEPATITE EPATOCARCINOMA CIRROSI FIBROSI un passo avanti nelle epatopatie croniche STEATOEPATITE NON ALCOLICA (NASH) è una patologia emergente (1) colpisce circa

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

ProBiotics 75 14-12-2005 18:05 Pagina 58 58 IRON MAN

ProBiotics 75 14-12-2005 18:05 Pagina 58 58 IRON MAN ProBiotics 75 14-12-2005 18:05 Pagina 58 58 IRON MAN ProBiotics 75 14-12-2005 18:06 Pagina 59 mondo Il dei microbi In che modo i batteri buoni possono migliorare la salute e mettervi in condizione di guadagnare

Dettagli

PREVENZIONE DELLE COMUNI PATOLOGIE RESPIRATORIE DEL BAMBINO

PREVENZIONE DELLE COMUNI PATOLOGIE RESPIRATORIE DEL BAMBINO PREVENZIONE DELLE COMUNI PATOLOGIE RESPIRATORIE DEL BAMBINO DR.ANTONELLO ARRIGHI Specialista in Pediatria Professore a Contratto Università di Parma, Facoltà di Medicina Docente A.I.O.T. Associazione Medica

Dettagli

LA NUOVA GAMMA PURINA PRO PLAN VETERINARY DIETS

LA NUOVA GAMMA PURINA PRO PLAN VETERINARY DIETS LA NUOVA GAMMA PURINA PRO PLAN VETERINARY DIETS Nuovo look. Nuovo nome. Stesse formule efficaci. Siamo lieti di annunciare l'ultima evoluzione nella nostra gamma di alimenti dietetici. Le formule altamente

Dettagli

PROGRAMMA SUINI LINEE SCROFE E SUINETTI

PROGRAMMA SUINI LINEE SCROFE E SUINETTI PROGRAMMA SUINI LINEE SCROFE E SUINETTI BIVIT produce mangimi completi, premiscele ed altre soluzioni innovative per l industria mangimistica, distinguendosi per un approccio indipendente, creativo e innovativo

Dettagli

Il sistema immunitario utilizza strategie diverse di difesa che operano in tempi e con meccanismi diversi. Ci sono numerosi e complessi meccanismi

Il sistema immunitario utilizza strategie diverse di difesa che operano in tempi e con meccanismi diversi. Ci sono numerosi e complessi meccanismi Il sistema immunitario utilizza strategie diverse di difesa che operano in tempi e con meccanismi diversi. Ci sono numerosi e complessi meccanismi che impediscono agli invasori di entrare dentro all organismo

Dettagli

N 5 / 2014 Notiziario periodico di Nutreco Italy S.p.A.

N 5 / 2014 Notiziario periodico di Nutreco Italy S.p.A. N 5 / 2014 Notiziario periodico di Nutreco Italy S.p.A. notizie Cari lettori, la divisione Trouw di Nutreco Italy cambia veste! E con grande piacere che ci mostriamo con una nuova immagine rinnovando il

Dettagli

Alimenti funzionali II

Alimenti funzionali II Alimenti funzionali II Probiotici Etimologia della parola Dal greco Pro Bios cioè A favore della vita Il termine è stato usato per la prima volta a metà del secolo scorso Definizione Probiotico è un supplemento

Dettagli

Integratori alimentari a base di probiotici: Linee Guida Italiane

Integratori alimentari a base di probiotici: Linee Guida Italiane Integratori alimentari a base di probiotici: Linee Guida Italiane Alfonsina Fiore DSPVSA Reparto Pericoli Microbiologici Connessi agli Alimenti Istituto Superiore di Sanità Convegno INTEGRATORI ALIMENTARI:

Dettagli

Campylobacter: ancora un patogeno emergente?

Campylobacter: ancora un patogeno emergente? Campylobacter: ancora un patogeno emergente? Ludovico DIPINETO Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni Animali Università degli Studi di Napoli Federico II Campylobacter Batteri appartenenti

Dettagli

Impatto ambientale delle attività zootecniche

Impatto ambientale delle attività zootecniche Impatto ambientale delle attività zootecniche Impatto ambientale delle attività zootecniche: effetto potenzialmente inquinante per l aria, l acqua e il terreno dovuto alle emissioni nell ambiente di varie

Dettagli

Tesi di Laurea. FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA Corso di laurea in Tecniche di Laboratorio Biomedico

Tesi di Laurea. FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA Corso di laurea in Tecniche di Laboratorio Biomedico Tesi di Laurea FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA Corso di laurea in Tecniche di Laboratorio Biomedico IL CONTROLLO QUALITÀ NELLA PRODUZIONE FARMACEUTICA INDUSTRIALE: APPLICAZIONE DI UNA METODICA PER L ANALISI

Dettagli

PROBIOSI NEI VITELLI

PROBIOSI NEI VITELLI PROBIOSI NEI VITELLI Stefano Villa Agriok/Granarolo S.p.A. Alberto Giardini CSL/Granarolo S.p.A. Il vitello, nelle prime settimane di vita, è soggetto a dismicrobismi gastro-intestinali; si tratta, in

Dettagli

Una delle meraviglie del corpo umano

Una delle meraviglie del corpo umano 6 Novembre 2012, Torino ALIMENTAZIONE, FUNZIONE INTESTINALE E BENESSERE LUCA DUGHERA CITTA DELLA SALUTE E DELLA SCIENZA DI TORINO Una delle meraviglie del corpo umano APPARATO DIGERENTE Digestione degli

Dettagli

La presenza di microrganismi negli alimenti

La presenza di microrganismi negli alimenti La presenza di microrganismi negli alimenti Contaminazione primaria: dovuta a microrganismi naturalmente presenti nell alimento Contaminazione secondaria: proviene dal contatto con Aria acqua suolo Piante

Dettagli

www.oasy.com Servizio Consumatori Numero Verde 800 555040 Grandi novita per noi amici dell uomo...

www.oasy.com Servizio Consumatori Numero Verde 800 555040 Grandi novita per noi amici dell uomo... www.oasy.com Servizio Consumatori Numero Verde 800 555040 Grandi novita per noi amici dell uomo... NO CRUELTY NATURAL QUALITY LOVE OGM & SOIA Pochi legami sono così forti: mentre il tuo cane non ti abbandona

Dettagli

Sindrome dell intestino permeabile: approccio integrato

Sindrome dell intestino permeabile: approccio integrato Sindrome dell intestino permeabile: approccio integrato Specialista in Medicina Interna Sindrome multifattoriale primitivamente localizzata a livello della barriera intestinale LA BARRIERA INTESTINALE

Dettagli

- Mangime accrescimento: 4-10 settimane (5-10/11 climi caldi) - Mangime pollastre: 10-15/16 settimane

- Mangime accrescimento: 4-10 settimane (5-10/11 climi caldi) - Mangime pollastre: 10-15/16 settimane Pollo012-3 -PUNTI ESSENZIALI OBIETTIVO Rispetto norme di accrescimento e di omogeneità es. g xxxx±xx ( vedi ISABrown) Sviluppo apparato digerente Condizioni di svezzamento densità ad età dello sfoltimento

Dettagli

DYSBIO CHECK (Valutazione della disbiosi intestinale)

DYSBIO CHECK (Valutazione della disbiosi intestinale) ALLEGATO: Note informative a corredo del risultato analitico utili al paziente ed al suo medico al quale comunque si rimanda per una corretta interpretazione dei dati. Cod. ID: 123456 CCV: 000 Data: 01/01/2014

Dettagli

COME VALUTARE LA QUALITA DEL LATTE DAL SACCO AL SECCHIO. Presentazione di Luca dr. Valerani

COME VALUTARE LA QUALITA DEL LATTE DAL SACCO AL SECCHIO. Presentazione di Luca dr. Valerani COME VALUTARE LA QUALITA DEL LATTE DAL SACCO AL SECCHIO Presentazione di Luca dr. Valerani NORMATIVA SUI MANGIMI Dal 01/09/2010 è entrato in applicazione il regolamento Ce n. 767/2009 sull immissione sul

Dettagli

I Fermenti Lattici Non sono tutti Uguali

I Fermenti Lattici Non sono tutti Uguali Guida di informazione e approfondimento scientifico Sostenitori del Naturale Curativo I Fermenti Lattici Non sono tutti Uguali Scegliere la QUALITÀ che CONTA è IMPORTANTE! Superceppi selezionati, estratti

Dettagli

Applied Nutritional Medicine

Applied Nutritional Medicine Glossario del corso di Medicina Nutrizionale Acidi Grassi: sono delle molecole a catena lunga che formano la quasi totalità dei lipidi complessi e dei grassi sia animali e vegetali. Se non attaccati ad

Dettagli

Effetti della tecnica di allevamento sul microbismo intestinale del pollo

Effetti della tecnica di allevamento sul microbismo intestinale del pollo Effetti della tecnica di allevamento sul microbismo intestinale del pollo Gerardo Manfreda Dipartimento di Scienze degli Alimenti Alma Mater Studiorum - Università degli Studi di Bologna Forlì - 7 Aprile

Dettagli

I tuoi amici, sempre al CENTRO delle nostre attenzioni. Catalogo 2015. Pet-Food

I tuoi amici, sempre al CENTRO delle nostre attenzioni. Catalogo 2015. Pet-Food I tuoi amici, sempre al CENTRO delle nostre attenzioni Catalogo 2015 Pet-Food Alimentazione completa e bilanciata Centro è una linea di prodotti di successo per animali d affezione formulati, secondo le

Dettagli

STRATEGIE PER CONTENERE GLI SCARTI COME INTERVENIRE NELLA FASE DA LATTAZIONE A MAGRONCELLO di JAN LE DIVIDICH

STRATEGIE PER CONTENERE GLI SCARTI COME INTERVENIRE NELLA FASE DA LATTAZIONE A MAGRONCELLO di JAN LE DIVIDICH Management gestionale Metodo di gestione 4.5.1 STRATEGIE PER CONTENERE GLI SCARTI COME INTERVENIRE NELLA FASE DA LATTAZIONE A MAGRONCELLO di JAN LE DIVIDICH I suinetti lattanti e svezzati hanno un potenziale

Dettagli

TERAPIE BIOLOGICHE PER IL TRATTAMENTO DEL MORBO DI CROHN (CD). Studente: Di Savino Augusta Corso di Immunologia Molecolare A.

TERAPIE BIOLOGICHE PER IL TRATTAMENTO DEL MORBO DI CROHN (CD). Studente: Di Savino Augusta Corso di Immunologia Molecolare A. TERAPIE BIOLOGICHE PER IL TRATTAMENTO DEL MORBO DI CROHN (CD). Studente: Di Savino Augusta Corso di Immunologia Molecolare A.A 2007/2008 LE TERAPIE BIOLOGICHE: possono avere una maggiore efficacia terapeutica;

Dettagli

I tuoi amici sempre al CENTRO delle nostre attenzioni. Alimenti per Cani e Gatti

I tuoi amici sempre al CENTRO delle nostre attenzioni. Alimenti per Cani e Gatti I tuoi amici sempre al CENTRO delle nostre attenzioni Alimenti per Cani e Gatti Alimentazione completa e bilanciata Centro è una linea di prodotti di successo per animali d affezione formulati, secondo

Dettagli

Microvilli (circa 600 per cellula) Orletto a spazzola

Microvilli (circa 600 per cellula) Orletto a spazzola Microvilli (circa 600 per cellula) Orletto a spazzola Questa enorme superficie permette che, a livello del digiuno e dell ileo, abbia luogo l assorbimento dei monosaccaridi, degli amminoacidi, degli acidi

Dettagli

STAYFRESH, RICERCA SU IV GAMMA

STAYFRESH, RICERCA SU IV GAMMA STAYFRESH, RICERCA SU IV GAMMA Antimicrobici naturali e colture di biocontrollo per l estensione della shelf-life della valerianella di IV gamma Rosalba Lanciotti Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agroalimentari

Dettagli

LA GESTIONE DELLO SVEZZAMENTO DEI VITELLI. di Andrea Formigoni. Nel moderno allevamento della vacca da latte la corretta gestione delle vitelle dalla

LA GESTIONE DELLO SVEZZAMENTO DEI VITELLI. di Andrea Formigoni. Nel moderno allevamento della vacca da latte la corretta gestione delle vitelle dalla LA GESTIONE DELLO SVEZZAMENTO DEI VITELLI di Andrea Formigoni Universita degli Studi di Bologna Facolta di Medicina Veterinaria Introduzione Nel moderno allevamento della vacca da latte la corretta gestione

Dettagli

PRIMA PARTE LA FLORA BATTERICA INTESTINALE LA FLORA BATTERICA INTESTINALE E IL SUO RUOLO NELLE DIVERSE CONDIZIONI CLINICHE

PRIMA PARTE LA FLORA BATTERICA INTESTINALE LA FLORA BATTERICA INTESTINALE E IL SUO RUOLO NELLE DIVERSE CONDIZIONI CLINICHE LA FLORA BATTERICA INTESTINALE E IL SUO RUOLO NELLE DIVERSE CONDIZIONI CLINICHE PRIMA PARTE LA FLORA BATTERICA INTESTINALE 1 1 LA FLORA BATTERICA INTESTINALE 2 1 LA FLORA BATTERICA INTESTINALE La microflora

Dettagli

ZUCCHERI E FERMENTAZIONI RUMINALI IL RUMINE HA BISOGNO DI ZUCCHERI

ZUCCHERI E FERMENTAZIONI RUMINALI IL RUMINE HA BISOGNO DI ZUCCHERI ZUCCHERI E FERMENTAZIONI RUMINALI IL RUMINE HA BISOGNO DI ZUCCHERI Micropopolazione Ruminale Nel rumine si trovano microrganismi: 1.BATTERI (10 9-10 10 /ml), 2.MICETI (LIEVITI) (10 7 /- 10 8 /ml), 3.PROTOZOI

Dettagli

Polipi precancerosi. Circa il 50% delle persone dai 60 anni in su avrà nel corso della vita almeno 1 polipo precanceroso di 1 cm o più di diametro.

Polipi precancerosi. Circa il 50% delle persone dai 60 anni in su avrà nel corso della vita almeno 1 polipo precanceroso di 1 cm o più di diametro. Polipi precancerosi I polipi sono piccole escrescenze dovute ad una proliferazione eccessiva delle cellule sane della mucosa intestinale che può causare lo sviluppo di polipi cosiddetti adenomatosi (anche

Dettagli

Lactobacillus bulgaricus

Lactobacillus bulgaricus La definizione migliore di batteri probiotici,forse, è la seguente: sono microrganismi viventi che inclusi nel cibo possono influenzare la composizione dell'attività del microbiota intestinale, modulano

Dettagli

Indispensabili alleati di bellezza

Indispensabili alleati di bellezza Indispensabili alleati di bellezza Gli effetti fotoprotettivi e sulle risposte immunitarie, e le azioni terapeutiche dei probiotici nelle alterazioni cutanee più diffuse di Anna Ghirardello, biologa nutrizionista

Dettagli

Le Malattie alimentari

Le Malattie alimentari Le Malattie alimentari Valerio Giaccone Dipartimento di Sanità pubblica, Patologia Comparata e Igiene veterinaria - Padova Sono quelle forme morbose che l uomo può contrarre per ingestione o manipolazione

Dettagli

Gonfiore addominale Stanchezza Emicranie ricorrenti... Ora tutti concordi: INTOLLERANZA AL GLUTINE

Gonfiore addominale Stanchezza Emicranie ricorrenti... Ora tutti concordi: INTOLLERANZA AL GLUTINE Guida di informazione e approfondimento scientifico Sostenitori del Naturale Curativo Gonfiore addominale Stanchezza Emicranie ricorrenti... Ora tutti concordi: INTOLLERANZA AL GLUTINE Recentissimi studi

Dettagli

Accelera le performance dei suini per l intero ciclo produttivo Malcolm Beaton Ben Helm

Accelera le performance dei suini per l intero ciclo produttivo Malcolm Beaton Ben Helm Accelera le performance dei suini per l intero ciclo produttivo Malcolm Beaton Ben Helm Indice 1. AB Neo 2. Axcelera-P: Accelera le performance dei suini per l intero ciclo produttivo a. Tecnologia innovativa

Dettagli

Uova e prodotti a base di uova Dott.ssa Cristina Leonardi

Uova e prodotti a base di uova Dott.ssa Cristina Leonardi LA SICUREZZA ALIMENTARE IN GRAVIDANZA E NELLE ALTRE FASCE A RISCHIO: CONSIGLI E PRECAUZIONI Uova e prodotti a base di uova Dott.ssa Cristina Leonardi Novara, 29 settembre 2012 Borgomanero, 13 ottobre 2012

Dettagli

INTOLLERANZE ALIMENTARI

INTOLLERANZE ALIMENTARI Dott. Lorenzo Grandini Naturopata iridologo Biologo nutrizionista INTOLLERANZE ALIMENTARI VERO O FALSO? LA STORIA Hare (1905) pubblica The food factor in Disease Shannon (1922) e Duke (1925) pubblicano

Dettagli

Seminari Merial Italia PROGRAMMA RIPRODUZIONE MERIAL 20 novembre 2008 Corte Morandini, Valeggio sul Mincio (VR)

Seminari Merial Italia PROGRAMMA RIPRODUZIONE MERIAL 20 novembre 2008 Corte Morandini, Valeggio sul Mincio (VR) Seminari Merial Italia PROGRAMMA RIPRODUZIONE MERIAL 20 novembre 2008 Corte Morandini, Valeggio sul Mincio (VR) Sommario Colostro e colostratura Il passaggio dall alimentazione lattea a quella solida:

Dettagli

LINEE PROFESSIONALI DEDICATE AGLI ALLEVATORI P DIUM BREEDER. Prodotto italiano

LINEE PROFESSIONALI DEDICATE AGLI ALLEVATORI P DIUM BREEDER. Prodotto italiano LINEE PROFESSIONALI DEDICATE AGLI ALLEVATORI P DIUM BREEDER O Prodotto italiano 1 PODIUM BREEDER È UNA LINEA DI ALIMENTI COMPLETI PER CANI STUDIATA PER SODDISFARE LE ESIGENZE DELL ALLEVAMENTO PROFESSIONALE

Dettagli

I colori della salute

I colori della salute I colori della salute Trainer Natural e l alimentazione funzionale Il concetto di alimento funzionale è nato in Giappone negli anni 80 dalla necessità delle autorità sanitarie di incrementare l aspettativa

Dettagli

TRATTAMENTO DELLO SHOCK SETTICO PER IL TRAMITE DI GLICEROFOSFOINOSITOLI. Mariangela Vessichelli, PhD CNR, Istituto di Biochimica delle Proteine

TRATTAMENTO DELLO SHOCK SETTICO PER IL TRAMITE DI GLICEROFOSFOINOSITOLI. Mariangela Vessichelli, PhD CNR, Istituto di Biochimica delle Proteine TRATTAMENTO DELLO SHOCK SETTICO PER IL TRAMITE DI GLICEROFOSFOINOSITOLI Mariangela Vessichelli, PhD CNR, Istituto di Biochimica delle Proteine Sepsi e shock settico Lo shock settico rappresenta lo stadio

Dettagli

LA BIOLOGIA INCONTRA L ECONOMIA

LA BIOLOGIA INCONTRA L ECONOMIA LA BIOLOGIA INCONTRA L ECONOMIA Camera di Commercio di Cremona 1-2 Dicembre 2006 Dr. Francesco Puerari Specialista in Scienze dell Alimentazione Gli alimenti funzionali a base di latte: il punto di vista

Dettagli

L'importanza di un equilibrato tono intestinale

L'importanza di un equilibrato tono intestinale enterorelax intestino sereno L'importanza di un equilibrato tono intestinale FITOMEDICAL star bene è naturale L intestino lavora in silenzio In situazioni normali, l attività digestiva si compie in una

Dettagli

Clostridium perfrigens

Clostridium perfrigens Clostridi Bacilli G+, mobili, raramente capsulati. producono spore con diametro maggiore di quello batterico Anaerobi obbligati, non hanno citocromi e catalasi, producono ATP fermentando zuccheri o aminoacidi.

Dettagli

Perché è. meglio. allattare. al seno?

Perché è. meglio. allattare. al seno? meglio Perché è allattare al seno? Il latte materno è l'alimento perfetto creato da Madre Natura per nutrire il tuo bambino e farlo crescere in salute. Non a caso l'organizzazione Mondiale della Sanità

Dettagli

La ridotta percezione di benessere è un aspetto cruciale del concetto di malattia!

La ridotta percezione di benessere è un aspetto cruciale del concetto di malattia! PSICHE E DISTURBI DIGESTIVI LUCA DUGHERA CITTA DELLA SALUTE E DELLA SCIENZA DI TORINO la salute è una condizione di completo benessere fisico, psichico e sociale e non semplicemente l assenza di una malattia

Dettagli

Scritto da Administrator Martedì 10 Ottobre 2006 23:15 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Dicembre 2009 17:51

Scritto da Administrator Martedì 10 Ottobre 2006 23:15 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Dicembre 2009 17:51 La colite ulcerosa e il morbo di Crohn sono malattie che colpiscono l apparato intestinale e vengono definite generalmente col nome di malattie infiammatorie dell apparato intestinale. La colite ulcerosa

Dettagli

GLI OMEGA 3: UN CIBO PER LA MENTE

GLI OMEGA 3: UN CIBO PER LA MENTE GLI OMEGA 3: UN CIBO PER LA MENTE Gli acidi grassi omega 3 rappresentano una risorsa fondamentale per la nostra salute, in grado di svolgere numerose funzioni preventive e terapeutiche. Rappresentano un

Dettagli

L alimentazione che fa prevenzione insieme all attività fisica

L alimentazione che fa prevenzione insieme all attività fisica L alimentazione che fa prevenzione insieme all attività fisica IL MICROBIOTA INTESTINALE E I PROBIOTICI Asti 20 marzo 2013 Dott. Ugo Giacobbe SOC Gastroenterologia Direttore Dott. Mario Grassini Ospedale

Dettagli

Manto del cane: Omega3 Omega6, Canapa e il giusto apporto.

Manto del cane: Omega3 Omega6, Canapa e il giusto apporto. Manto del cane: Omega3 Omega6, Canapa e il giusto apporto. [vc_row][vc_column width= 3/4 ][vc_single_image border_color= grey img_link_target= _self image= 556 img_size= 1280 720 img_link_large= yes lightbox=

Dettagli

I MICRORGANISMI E GLI ALIMENTI

I MICRORGANISMI E GLI ALIMENTI Le applicazioni attuali delle biotecnologie NON OGM nel settore alimentare diego.mora@unimi.it www.distam.unimi.it I MICRORGANISMI E GLI ALIMENTI Quanti microrganismi ingeriamo con gli alimenti? Si ingeriscono

Dettagli

La sindrome dell intestino irritabile post-infettiva

La sindrome dell intestino irritabile post-infettiva La sindrome dell intestino irritabile post-infettiva Dr.ssa Chiara Ricci Università di Brescia Spedali Civili, Brescia Definizione La sindrome dell intestino irritabile Disordine funzionale dell intestino

Dettagli

L alimentazione del cane e del gatto anziano

L alimentazione del cane e del gatto anziano L alimentazione del cane e del gatto anziano Età alla quale cani e gatti sono da ritenersi anziani Cani di taglia piccola Cani di taglia media Cani di taglia grande Cani di taglia gigante Gatti Peso (kg)

Dettagli

L APPARATO DIGERENTE. E formato da un insieme di organi e di strutture che servono a TRASFORMARE ( cioè DIGERIRE) gli alimenti per poterli ASSORBIRE.

L APPARATO DIGERENTE. E formato da un insieme di organi e di strutture che servono a TRASFORMARE ( cioè DIGERIRE) gli alimenti per poterli ASSORBIRE. L APPARATO DIGERENTE E formato da un insieme di organi e di strutture che servono a TRASFORMARE ( cioè DIGERIRE) gli alimenti per poterli ASSORBIRE. Disegno molto semplificato ma efficace che rende bene

Dettagli

EXPO Milano 2015 1 Maggio 31 Ottobre Classe 2B a.s. 2013-2014

EXPO Milano 2015 1 Maggio 31 Ottobre Classe 2B a.s. 2013-2014 ESPOSIZIONE UNIVERSALE (EXPO) EXPO Milano 2015 1 Maggio 31 Ottobre Classe 2B a.s. 2013-2014 CENNI STORICI Cos è EXPO: EXPO = Esposizione Universale EXPO = esposizione a carattere INTERNAZIONALE. Ogni EXPO

Dettagli

GUIDA PER UNO. stile di vita SALUTARE

GUIDA PER UNO. stile di vita SALUTARE 1-2 e 8-9 maggio 2010 GUIDA PER UNO stile di vita SALUTARE ATTIVITÁ FISICA QUOTIDIANA Ogni giorno almeno 6 volte a settimana: 30 minuti di PASSEGGIATA Per migliorare lo stile di vita: parcheggiare più

Dettagli

Incidenza del COSTO ALIMENTARE sul prezzo di realizzo carne suina

Incidenza del COSTO ALIMENTARE sul prezzo di realizzo carne suina NUOVI CONCETTI PER LA LINEA INGRASSO 2015-2016 Incidenza del COSTO ALIMENTARE sul prezzo di realizzo carne suina 70 60 50 40 30 % 20 10 0 1999 2001 2008 2010 2012 EVOLUZIONE dell I.C. degli ALLEVAMENTI

Dettagli

L importanza di una corretta funzione masticatoria nei processi digestivi. Dott.ssa Sabrina Santaniello

L importanza di una corretta funzione masticatoria nei processi digestivi. Dott.ssa Sabrina Santaniello L importanza di una corretta funzione masticatoria nei processi digestivi Dott.ssa Sabrina Santaniello Edentulismo Iper-nutrizione Sindrome metabolica Obesità «viscerale» «Pandemia del terzo Millennio»

Dettagli

NUTRIZIONE CORRELATA ALLA FASE DELLA PATOLOGIA E AL TRATTAMENTO CHIRURGICO Valutazione dello stato nutrizionale MNA-SGA Misure antropometriche Anamnesi alimentare 1. abitudini 2. preferenze 3. cambiamenti

Dettagli

L ECOSISTEMA VAGINALE: DALLA PUBERTA ALLA MENOPAUSA Ferrara 22 Maggio 2015

L ECOSISTEMA VAGINALE: DALLA PUBERTA ALLA MENOPAUSA Ferrara 22 Maggio 2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA Dip. Materno-Infantile L ECOSISTEMA VAGINALE: DALLA PUBERTA ALLA MENOPAUSA Ferrara 22 Maggio 2015 Giulia Dante La vagina può essere considerata uno dei

Dettagli

ATTI DEL XXVIII CORSO IN PATOLOGIA SUINA E TECNICA DELL ALLEVAMENTO

ATTI DEL XXVIII CORSO IN PATOLOGIA SUINA E TECNICA DELL ALLEVAMENTO 60 ATTI DEL XXVIII CORSO IN PATOLOGIA SUINA E TECNICA DELL ALLEVAMENTO Nella stessa collana sono stati pubblicati i seguenti volumi: l - 1979 Infezioni respiratorie del bovino 2-1980 L oggi e il domani

Dettagli

Autore: Ir. L.C.M. van Enckevort, Product Manager Mangimi Speciali, Denkavit Nederland BV, Casella Postale 5, 3780 BA Voorthuizen, Paesi Bassi.

Autore: Ir. L.C.M. van Enckevort, Product Manager Mangimi Speciali, Denkavit Nederland BV, Casella Postale 5, 3780 BA Voorthuizen, Paesi Bassi. I vantaggi del latte artificiale per i suinetti neonati Autore: Ir. L.C.M. van Enckevort, Product Manager Mangimi Speciali, Denkavit Nederland BV, Casella Postale 5, 3780 BA Voorthuizen, Paesi Bassi. Al

Dettagli

la base del benessere ph Basic AIUTA L EQUILIBRIO ACIDO-BASE

la base del benessere ph Basic AIUTA L EQUILIBRIO ACIDO-BASE la base del benessere ph Basic AIUTA L EQUILIBRIO ACIDO-BASE Il ph è l unità di misura dell acidità che va da 0 (acido) a 14 (basico o alcalino). 7 è il valore neutro. Il metodo più facile per avere un

Dettagli

NUTRIZIONE ENTERALE DIETE POLIMERICHE RIF. DESCRIZIONE PRODOTTO CONFEZ.TO POZZUOLI ISCHIA GIUGLIANO FRATTA.RE TERRITORIO TOTALE

NUTRIZIONE ENTERALE DIETE POLIMERICHE RIF. DESCRIZIONE PRODOTTO CONFEZ.TO POZZUOLI ISCHIA GIUGLIANO FRATTA.RE TERRITORIO TOTALE NUTRIZIONE ENTERALE DIETE POLIMERICHE DIETA LIQUIDA COMPLETA, AD ELEVATA PALATABILITA, NORMOCALORICA, PRIVA DI FIBRE, GUSTI VARI 250 ML CA 1 381 200 100 681 DIETA LIQUIDA COMPLETA, AD ELEVATA PALATABILITA,

Dettagli

CARTELLA STAMPA Maggio 2008. Crema Antiragadi. Con Ossido di Zinco e Aloe Vera Protettiva e Lenitiva

CARTELLA STAMPA Maggio 2008. Crema Antiragadi. Con Ossido di Zinco e Aloe Vera Protettiva e Lenitiva CARTELLA STAMPA Maggio 2008 Crema Antiragadi Con Ossido di Zinco e Aloe Vera Protettiva e Lenitiva Indice Ragadi al seno: un problema per le mamme da non sottovalutare Sviluppo di una nuova formula e di

Dettagli

E ARRIVATO IL «SUCCO DELLA VITA» SUCCO al 100%, non da concentrato, Senza additivi, coloranti e aromi, né acqua o zuccheri aggiunti

E ARRIVATO IL «SUCCO DELLA VITA» SUCCO al 100%, non da concentrato, Senza additivi, coloranti e aromi, né acqua o zuccheri aggiunti E ARRIVATO IL «SUCCO DELLA VITA» SUCCO al 100%, non da concentrato, Senza additivi, coloranti e aromi, né acqua o zuccheri aggiunti Nuova Linea di Succhi dalle spiccate proprietà benefiche: per rinforzare

Dettagli

RELAZIONI BORSE DI STUDIO FINALIZZATE A.I.S.F. 2009 (con il supporto della Monotematica 2008 - Firenze)

RELAZIONI BORSE DI STUDIO FINALIZZATE A.I.S.F. 2009 (con il supporto della Monotematica 2008 - Firenze) RELAZIONI BORSE DI STUDIO FINALIZZATE A.I.S.F. 2009 (con il supporto della Monotematica 2008 - Firenze) Certificata UNI EN ISO 9001:2008 Segreteria A.I.S.F.: Via Alfredo Catalani, 39 00199 ROMA Tel. e

Dettagli

Programma dietetico specifico

Programma dietetico specifico Dieta nutrizionale specifica con INTEGRA PROTECT Programma dietetico specifico Un importante elemento nella cura dei problemi di salute dei nostri amici a quattro zampe. per cani in sovrappeso per cani

Dettagli

PANE E POMODORO: WHAT ELSE? MANUELA GIOVANNETTI

PANE E POMODORO: WHAT ELSE? MANUELA GIOVANNETTI PANE E POMODORO: WHAT ELSE? MANUELA GIOVANNETTI Centro Interdipartimentale di Ricerca Nutraceutica e Alimentazione per la Salute NUTRAFOOD, Università di Pisa Research Center NUTRAFOOD, University of Pisa,

Dettagli

Integrazione di silice - Benefici riportati

Integrazione di silice - Benefici riportati Integrazione di silice - Benefici riportati Riduzione del dolore e dell infiammazione dei legamenti Migliorata elasticità della pelle Migliorata idratazione della pelle Stimolazione della formazione e

Dettagli

STUDIO DELLA FLORA MICROBICA INTESTINALE F

STUDIO DELLA FLORA MICROBICA INTESTINALE F STUDIO DELLA FLORA MICROBICA INTESTINALE F Agnese Miranda, Raffaella Zagaria, Antonietta G. Gravina, Marco Romano Dipartimento Medico Chirurgico di Internistica Clinica e Sperimentale - Gastroenterologia

Dettagli

Una svolta nella cura dell OSTEOPOROSI

Una svolta nella cura dell OSTEOPOROSI Una svolta nella cura dell OSTEOPOROSI Migliora la biodisponibilità di Calcio e Magnesio Potenzia la resistenza alle fratture MK7 - Menachinone (Vit. K2) RUOLO CHIAVE PER La Vitamina K2 è una vitamina

Dettagli

Effetto di un prodotto a base di probiotici e prebiotici (KYR) su alcuni sintomi in donne con sindrome del colon irritabile con stipsi

Effetto di un prodotto a base di probiotici e prebiotici (KYR) su alcuni sintomi in donne con sindrome del colon irritabile con stipsi Cibus AGGIORNAMENTI CLINICI Vol. 2, No. 1, p.1-5, 2006 Effetto di un prodotto a base di probiotici e prebiotici (KYR) su alcuni sintomi in donne con sindrome del colon irritabile con stipsi L. Capurso

Dettagli

IL CONTRIBUTO DELLA RICERCA DI BASE

IL CONTRIBUTO DELLA RICERCA DI BASE IL CONTRIBUTO DELLA RICERCA DI BASE Barbara Begni Centro di Referenza Nazionale per il Benessere Animale - IZSLER - BRESCIA CONVEGNO PROBLEMATICHE ATTUALI DI RICERCA E STUDIO SUL BENESSERE ANIMALE MILANO

Dettagli

Latte e tubo digerente Lucio Capurso

Latte e tubo digerente Lucio Capurso Latte e tubo digerente Lucio Capurso 57 Latte e tubo digerente Lucio Capurso, Primario Emerito di Gastroenterologia nell Azienda Ospedaliera San Filippo Neri di Roma, è uno dei grandi luminari dell apparato

Dettagli

IL LATTE CRUDO. Il latte crudo può essere definito come:

IL LATTE CRUDO. Il latte crudo può essere definito come: IL LATTE CRUDO Il latte crudo può essere definito come: «Latte prodotto mediante secrezione della ghiandola mammaria di vacche, pecore, capre e bufale, non sottoposto ad una temperatura superiore a 40

Dettagli

STRESS E PATOLOGIE CORRELATE: STRATEGIE NUTRIZIONALI E MOTORIE

STRESS E PATOLOGIE CORRELATE: STRATEGIE NUTRIZIONALI E MOTORIE STRESS E PATOLOGIE CORRELATE: STRATEGIE NUTRIZIONALI E MOTORIE Dott. ssa Annalisa Caravaggi Biologo Nutrizionista sabato 15 febbraio 14 STRESS: Forma di adattamento dell organismo a stimoli chiamati STRESSOR.

Dettagli

la digestione, l assorbimento, l alimentazione

la digestione, l assorbimento, l alimentazione la digestione, l assorbimento, l alimentazione 1 LA DIGESTIONE Digestione meccanica, il cibo è macinato, rimescolato e insalivato Digestione chimica, il cibo è scomposto in sostanze più semplici dall azione

Dettagli

Rischi e benefici della modulazione della flora batterica intestinale

Rischi e benefici della modulazione della flora batterica intestinale Corso modelli di valutazione rischio-beneficio in sicurezza alimentare Rischi e benefici della modulazione della flora batterica intestinale Anna Maria Ferrini Rep. Microrganismi e tecnologie alimentari

Dettagli

BENESSERE INTESTINALE

BENESSERE INTESTINALE Ambulatorio del BENESSERE INTESTINALE Salute della Persona L intestino nella Storia della Medicina L intestino ha sempre avuto, nella storia della medicina, un ruolo predominante sia come fonte di salute

Dettagli

Caratteristiche chimiche e nutrizionali dei pascoli toscani e aspetti della loro digestione nei ruminanti

Caratteristiche chimiche e nutrizionali dei pascoli toscani e aspetti della loro digestione nei ruminanti Caratteristiche chimiche e nutrizionali dei pascoli toscani e aspetti della loro digestione nei ruminanti M. Antongiovanni Dipartimento di Scienze Zootecniche 1 Indice degli argomenti La dieta dei ruminanti

Dettagli