CAPITOLATO TECNICO PER I SERVIZI DI FACCHINAGGIO E TRASPORTO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAPITOLATO TECNICO PER I SERVIZI DI FACCHINAGGIO E TRASPORTO"

Transcript

1 CAPITOLATO TECNICO PER I SERVIZI DI FACCHINAGGIO E TRASPORTO Cap. 1. Definizioni - 1 -

2 1 DEFINIZIONI 4 2 OGGETTO DELL APPALTO IMPORTI BIENNALI PRESUNTI DURATA 5 3 ATTIVAZIONE DEI SERVIZI 5 4 VARIAZIONI 6 5 SERVIZI DI FACCHINAGGIO E TRASPORTO SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE E TRASLOCO SERVIZI DI MOVIMENTAZIONE ORDINARIA IN PRESIDIO Descrizione del servizio Modalità di erogazione del servizio Materiali di imballaggio Attrezzature e automezzi di sollevamento e di trasporto Tipologia di automezzi di sollevamento a nolo Tipologia di automezzi di trasporto a nolo Modalità di richiesta e tempi di intervento SERVIZI DI MOVIMENTAZIONE A RICHIESTA Descrizione del servizio Modalità di richiesta del servizio e tempi d intervento SERVIZIO DI SPEDIZIONE E CONSEGNA APPARECCHIATURE ELETTRONICHE, MATERIALE VARIO ED ARREDI DESCRIZIONE DEL SERVIZIO MODALITÀ DI EROGAZIONE DEL SERVIZIO SERVIZIO DI DEPOSITO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO MODALITÀ DI EROGAZIONE DEL SERVIZIO SERVIZI DI CORRIERE SERVIZIO DI CORRIERE NAZIONALE Descrizione del servizio Modalità di erogazione del servizio SERVIZIO DI CORRIERE DI CITTÀ Descrizione del servizio Modalità di erogazione del servizio GESTIONE DELLE SPEDIZIONI, GESTIONE DELLE MANCATE CONSEGNE E GESTIONE DELLE GIACENZE Gestione delle spedizioni Gestione delle mancate consegne Gestione delle giacenze 20 6 DETERMINAZIONE DEL CORRISPETTIVO SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE E TRASLOCO 21 Cap. 1. Definizioni - 2 -

3 6.2 SERVIZIO DI SPEDIZIONE E CONSEGNA DI APPARECCHIATURE ELETTRONICHE, MATERIALE VARIO ED ARREDI RAPPORTO PESO/VOLUME DEI PACCHI DETERMINAZIONE DEL CORRISPETTIVO SERVIZIO DI DEPOSITO SERVIZIO CORRIERE RAPPORTO PESO/VOLUME DEI PLICHI DETERMINAZIONE DEL CORRISPETTIVO 23 7 PRESCRIZIONI RIGUARDANTI IL PERSONALE 24 8 PRESCRIZIONI RIGUARDANTI LE ATTREZZATURE E GLI AUTOMEZZI 24 9 CONTROLLO DEI SERVIZI CONTROLLO DEL SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE E TRASLOCO PIANO DI CAMPIONAMENTO DEGLI ORDINI DI SERVIZIO INDICATORE DI RIFERIMENTO PER IL CONTROLLO DEL SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE E TRASLOCO Controllo del rispetto dei tempi di intervento Controllo dei tempi stabiliti per l esecuzione delle attività Controllo sull affidabilità del servizio Controllo sulla congruità qualitativa e quantitativa della documentazione richiesta per il servizio Controllo del grado di soddisfazione degli utenti CONTROLLO DEL SERVIZIO DI SPEDIZIONE E CONSEGNA APPARECCHIATURE ELETTRONICHE, MATERIALE VARIO ED ARREDI E DEL SERVIZIO DI CORRIERE INDICATORE DI RIFERIMENTO DEL SERVIZIO DI SPEDIZIONE E CONSEGNA APPARECCHIATURE ELETTRONICHE, MATERIALE VARIO ED ARREDI E DEL SERVIZIO DI CORRIERE Controllo del rispetto dei tempi di ritiro Piano di campionamento degli edifici Controllo dei tempi di consegna PENALI SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE E TRASLOCO, SERVIZIO DI SPEDIZIONE E CONSEGNA APPARECCHIATURE ELETTRONICHE E MATERIALE VARIO ED ARREDI, SERVIZIO DI DEPOSITO E SERVIZIO DI CORRIERE PENALI RELATIVE ALLA VALUTAZIONE DEL SERVIZIO PENALI RELATIVE A SINGOLI INADEMPIMENTI PREZZI MODALITÀ DI PAGAMENTO 35 ALLEGATO A ELENCO EDIFICI 37 ALLEGATO B - MODULO PER LE RICHIESTE 38 Cap. 1. Definizioni - 3 -

4 1 DEFINIZIONI Termine Attivazione dei Servizi Committente Consistenza Contratto Corrispettivo Edifici Prestatore Rapporto di Servizio Richiesta di Attivazione dei Servizi Servizi Verbale di Affidamento dei servizi Definizione L Attivazione dei Servizi avverrà previa redazione di apposito Verbale di Affidamento dei Servizi da parte del Committente controfirmato per accettazione dal Prestatore (cfr. capitolo 3 del presente Capitolato Tecnico) Lottomatica S.p.A. Quantità di riferimento per il calcolo dei corrispettivi dovuti dal Committente al Prestatore per l esecuzione dei Servizi (servizio di movimentazione e trasloco, servizio di spedizione e consegna di apparecchiature elettroniche, materiale vario ed arredi, servizio di deposito e servizio di corriere). Il contratto che Lottomatica S.p.A. stipulerà con il Prestatore per la fornitura del servizio di movimentazione e trasloco, servizio di spedizione e consegna di apparecchiature elettroniche, materiale vario ed arredi, servizio di deposito e servizio di Corriere. Il corrispettivo dovuto dal Committente a fronte delle attività effettuate il cui importo verrà determinato applicando lo sconto offerto sui prezzi unitari posti a base d asta (cfr. capitolo 11 del presente Capitolato Tecnico) ed adeguato in relazione alle variazioni consentite di cui al capitolo 4 del presente Capitolato Tecnico. Gli Edifici dove verranno espletati i Servizi; l elenco degli Edifici è riportato nell allegato A del presente Capitolato Tecnico. Il numero degli Edifici nonché la loro ubicazione e metratura potranno subire variazioni nel corso del Contratto. L impresa o il raggruppamento temporaneo di imprese o il Consorzio risultato aggiudicatario e che sottoscriverà il Contratto, obbligandosi nei confronti del Committente a quanto nello stesso previsto. Documento redatto dal Prestatore al termine delle attività di movimentazione (cfr. paragrafo 5.1 del presente Capitolato Tecnico). Documento con il quale il Committente da inizio alla procedura di attivazione dei Servizi (cfr. capitolo 3 del presente Capitolato Tecnico) I servizi oggetto del presente appalto sono: -servizio di movimentazione e trasloco; -servizio di spedizione e consegna di apparecchiature elettroniche, materiale vario ed arredi; -servizio di deposito; -servizio di Corriere. Documento redatto dal Committente e controfirmato per accettazione dal Prestatore per attestare l affidamento dei Servizi. 2 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento dei Servizi di Facchinaggio e Trasporto di seguito indicati: Servizio di movimentazione e trasloco: - Servizi di movimentazione ordinaria - in presidio; Cap. 1. Definizioni - 4 -

5 - Servizi di movimentazione a richiesta. Servizio di spedizione e consegna apparecchiature elettroniche, materiale vario ed arredi; Servizio di deposito; Servizio di Corriere: - Servizio di Corriere nazionale; - Servizio di Corriere di città. 2.1 IMPORTI BIENNALI PRESUNTI Di seguito si riporta la tabella riassuntiva degli importi biennali presunti: I.1 I.2 I.3 I.4 I.5 Importo per il servizio di movimentazione (in presidio e a richiesta) e trasloco Importo per il nolo a caldo di attrezzature e automezzi di sollevamento e di trasporto Importo per il servizio di spedizione e consegna apparecchiature elettroniche, materiale vario ed arredi Importo per il servizio di deposito Importo per il servizio di corriere (nazionale e di città) Importo presunto biennale totale , , , , , ,00 Tabella DURATA L appalto avrà durata di 24 (ventiquattro) mesi decorrenti dalla data di sottoscrizione del contratto. 3 ATTIVAZIONE DEI SERVIZI L Attivazione dei Servizi avverrà previa sottoscrizione del Verbale di Affidamento dei Servizi, redatto dal Committente e controfirmato per accettazione dal Prestatore, costituito da due sezioni: 1. elenco degli edifici (di cui all allegato A del presente Capitolato Tecnico); per ciascun edificio si dovrà indicare: l ubicazione, l orario di lavoro; giorni di apertura settimanale; 2. la tipologia dei servizi che verranno attivati: in particolare per ciascun edificio per il quale è richiesto il Servizio di movimentazione in presidio, dovrà essere indicato il numero di unità di presidio richieste, i giorni dell anno in cui è richiesto il servizio e le relative fasce orarie giornaliere. Cap. 3. Attivazione dei servizi - 5 -

6 Nel Verbale di Affidamento dei Servizi verranno, altresì, indicati: - il nominativo del Responsabile di Commessa del Prestatore ed i relativi recapiti di riferimento (n di telefono mobile, n di telefono fisso ed indirizzo ); - le aree/magazzini messi a disposizione del Committente da parte del Prestatore (rif. paragrafo 5.3 del presente Capitolato Tecnico); - data di avvio dei Servizi. 4 VARIAZIONI Durante il periodo di validità del Contratto il Committente avrà la facoltà di: a) sospendere o cessare l espletamento di uno o più dei servizi oggetto del presente appalto; b) attivare servizi che non erano attivati in fase di affidamento degli stessi; c) variare il numero degli edifici di riferimento di cui all allegato A al presente Capitolato Tecnico. Le variazioni di cui ai precedenti punti a) e b) verranno comunicate al Prestatore con un preavviso di almeno 5 (cinque) giorni lavorativi e risulteranno dal Verbale di Affidamento dei Servizi con conseguente adeguamento dei corrispettivi. Le variazioni di cui al precedente punto c) non verranno comunicate al Prestatore. Cap. 4. VARIAZIONI - 6 -

7 5 SERVIZI DI FACCHINAGGIO E TRASPORTO I servizi che il Committente potrà attivare sono: Servizio di Movimentazione e Trasloco ( rif. par. 5.1), Servizio di spedizione e consegna (trasporto) di apparecchiature elettroniche, materiale vario ed arredi (rif. par. 5.2), Servizio di Deposito (rif. par. 5.3), Servizio di Corriere (rif. par. 5.4). Con riferimento alla esecuzione di tutte le attività di cui ai servizi in oggetto valgono le seguenti prescrizioni generali. Il Prestatore dovrà: - attenersi alle direttive operative ed amministrative che verranno impartite dal Committente; - produrre e consegnare tutta la reportistica, inerente ai Servizi, nel rispetto delle cadenze previste; - svolgere i servizi nel rispetto delle procedure operative previste dal Committente per la movimentazione dei beni e dei materiali; il Committente si riserva la facoltà di richiedere, ad insindacabile giudizio ed in qualsiasi momento, la sostituzione immediata delle persone non ritenute idonee ai compiti loro assegnati; - non effettuare prestazioni non previste nel presente Capitolato Tecnico senza preventiva autorizzazione da parte del Committente. I servizi dovranno essere erogati nel rispetto delle normative vigenti per l utilizzo di attrezzature, macchinari e materiali previsti in ambito UE. Le attività dovranno essere svolte da personale professionalmente adeguato, dotato delle migliori attrezzature disponibili e dei materiali più idonei a risolvere, di volta in volta, le diverse necessità d intervento. 5.1 SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE E TRASLOCO Il servizio consiste nell esecuzione del complesso di attività inerenti lo spostamento di beni e materiali nell ambito: dello stesso edificio (propriamente movimentazioni interne ); da un edificio ad un altro (propriamente traslochi ). Inoltre, per la sede di ROMA sita in Viale del Campo Boario 56/d, il Prestatore dovrà fornire mezzi e strumenti idonei per spostamenti di materiale e attrezzature da ufficio, da e per il magazzino. I servizi che il Committente potrà attivare sono: Servizi di movimentazione ordinaria - in presidio ( rif. punto 5.1.1); Servizi di movimentazione a richiesta (rif. punto 5.1.2). Cap. 5. Servizi di Facchinaggio e Trasporto - 7 -

8 5.1.1 Servizi di movimentazione ordinaria in presidio Descrizione del servizio Il Prestatore dovrà assicurare un presidio fisso, inteso come presenza di operatori dedicati alle attività di smontaggio, imballaggio e montaggio beni, spostamento e movimentazione di arredi, di attrezzature e apparecchiature, di materiale cartaceo e di consumo. Il servizio dovrà essere prestato nelle sedi sottoindicate e nella fascia oraria - definita ordinaria - nei giorni lavorativi, dal lunedì al venerdì, secondo le seguenti turnazioni: - presso la sede di Roma in Viale del Campo Boario 56/d c.a.p , n. 4 (quattro) persone dalle ore 8.30 alle ore e n. 2 (due) persone dalle ore 9.30 alle ore 18.30; - presso la sede di Roma in Via Benzoni 22a/24 c.a.p , n. 1 (uno) persona dalle ore 8.30 alle ore con una pausa pranzo di un ora, indicativamente dalle ore alle ore 14.00, salvo diverso accordo tra il Committente ed il Prestatore. Il Committente potrà richiedere prestazioni in orari diversi da quelli della fascia ordinaria e/o nei giorni festivi. Si riportano nel seguito, a titolo esemplificativo e non esaustivo, le attività specifiche che dovranno essere effettuate nell ambito del servizio di movimentazione ordinaria: - collocazione degli imballi nei luoghi di raccolta o stoccaggio del Committente, in attesa della spedizione; - smontaggio degli arredi e/o delle attrezzature; - spostamento fino al luogo di destinazione; - rimontaggio degli arredi e/o delle attrezzature; - disimballaggio dell eventuale contenuto degli arredi e riposizionamento negli stessi arredi; - allestimento postazioni di lavoro secondo lay-out forniti dal Committente; - verifiche del corretto montaggio e collaudi finali (nel caso di arredi); - carico e scarico di pedane di carta, cartone, materiale elettronico e/o altro materiale; - ritiro immediato dei residuati della movimentazione, ivi compresi gli imballaggi, nel rispetto delle disposizioni di Legge vigenti in materia di gestione dei rifiuti. Nell area di Roma sono previsti spostamenti di materiale da e per il magazzino di Via Benzoni, la sede di Viale del Campo Boario, gli uffici di Via Mosca e gli uffici di Santa Palomba (RM). In particolare tra le sede di Viale del Campo Boario ed il magazzino di Via Benzoni sono previsti n. 4 (quattro) viaggi giornalieri A/R Nell ambito del servizio di movimentazione ordinaria sono comprese le seguenti attività: - supporto nella gestione delle merce in arrivo e/o in partenza; - supporto nella distribuzione della posta in arrivo e/o in partenza; - reintegro della carta per fax e fotocopiatrici; Cap. 5. Servizi di Facchinaggio e Trasporto - 8 -

9 - reintegro toner dei fax e fotocopiatrici; - prelievo dei toner esausti dai piani e/o deposito presso un punto di raccolta indicato dal Committente; - carico e scarico delle merci in partenza o in arrivo presso le sedi oggetto del servizio. Rientrano, inoltre, nel servizio di movimentazione ordinaria come attività accessorie le seguenti prestazioni: - piccole riparazioni di mobili, quali sedie, tavoli, scrivanie, cassettiere ecc.; - sostituzioni di piani scrivanie, alette porta video, cassettiere ecc. (con altri forniti dal committente); - montaggio/smontaggio/taglio di scaffalature di ogni genere con relativi ancoraggi; - montaggio/smontaggio/posizionamento di bacheche, lavagne a muro, ecc.; - sostituzione delle targhette situate sulle porte di ingresso e degli uffici. Le movimentazioni saranno richieste dal Committente e gestite mediante la procedura di cui al successivo punto e comunque effettuate nel rispetto delle modalità predefinite ovvero da definire, se necessario, a seconda della tipologia di intervento richiesto. Al termine delle attività, il Prestatore dovrà redigere il Rapporto di Servizio, in duplice copia, controfirmata dai rappresentanti del Committente e del Prestatore. Nel Rapporto di Servizio dovranno essere indicati il servizio prestato, le risorse utilizzate, le ore ed i mezzi impiegati. Una copia del Rapporto di Servizio dovrà essere allegata alla fattura e una copia dovrà essere consegnata al rappresentante del Committente che avrà presieduto al servizio Modalità di erogazione del servizio Il servizio dovrà essere svolto nel pieno rispetto delle specifiche esigenze del Committente. In particolare, nella erogazione del servizio di movimentazione ordinaria il Prestatore dovrà: fornire attrezzature e mezzi necessari per la movimentazione, quali - a titolo esemplificativo - carrelli manuali tipo transpallet e contenitori adeguati alle esigenze del servizio di volta in volta richiesto dal Committente. Si fa presente che il Prestatore fornirà a proprio carico sia i materiali necessari all imballaggio che le attrezzature necessarie per lo spostamento; utilizzare automezzi dotati di copertura idonea a proteggere il carico dagli agenti atmosferici e con conducente che provveda anche alle operazioni di carico/scarico; in particolare si richiede la dotazione fissa di una piccola autovettura, di un motorino attrezzato e di un "furgone lamierato" della portata di circa 30/35 q e la dotazione saltuaria (una volta a settimana in media) di un automezzo da 35 q.li, dotato di sponda idraulica. Tutti i mezzi dovranno necessariamente essere dotati dei necessari permessi per entrare nelle zone a Traffico Limitato (ZTL ) in Roma; dotarsi di attrezzature ed utensileria necessarie all espletamento delle attività di piccola manutenzione (a titolo esemplificativo e non esaustivo, trapani, cassetta completa attrezzi ed utensili da lavoro, chiavi, viti, stop a muro, stop a cartongesso, colla, silicone, ecc.); Cap. 5. Servizi di Facchinaggio e Trasporto - 9 -

10 dotarsi di idonee attrezzature e materiali per la posa in opera di quadri. Il coordinamento e la gestione delle risorse operative assegnate al presidio fisso verrà svolto dal Committente previa emissione di Ordini di Servizio, secondo il fac-simile di cui all Allegato B al presente Capitolato Tecnico, diretti al Prestatore. Il servizio dovrà essere eseguito in modo da non danneggiare i pavimenti, le parti verniciate, le pareti, le tappezzerie, i mobili, le attrezzature e tutti gli altri oggetti presenti nei locali nonché i beni ed i materiali movimentati e i locali interessati dall attività. Il Prestatore sarà considerato direttamente responsabile dei materiali affidatigli e sarà sua cura esaminarli all inizio delle operazioni al fine di constatarne l integrità. Il Prestatore avrà inoltre la responsabilità di: provvedere alla delimitazione o, se necessario, alla recinzione delle aree di lavoro e all adozione dei procedimenti idonei a garantire il rispetto delle norme di sicurezza in relazione alla peculiarità del lavoro; ottenere tutte le autorizzazioni e i permessi necessari nel caso in cui le aree di lavoro siano pubbliche; adottare le misure di prevenzione e protezione dai rischi specifici esistenti nelle aree di lavoro o da quelli derivanti dall eventuale interferenza con i lavori del Committente. Qualora la rimozione del contenuto di arredi venga effettuata dai dipendenti del Committente, il Prestatore dovrà in ogni caso fornire - con opportuno anticipo - appositi contenitori e materiali per l imballaggio e comunque entro il termine concordato con il Committente. Le attività di gestione dei rifiuti prodotti nell espletamento del servizio dovranno essere eseguite in conformità alle norme di legge vigenti in materia. La figura del produttore dei rifiuti va identificata nel titolare del Prestatore che, con la firma del contratto, si impegna ad effettuare il servizio. Al momento del carico e dello spostamento dei materiali, il Prestatore dovrà compilare una scheda di trasporto beni (bolla di ritiro e consegna) in cui: - dovranno essere elencati i colli da trasportare e il loro numero; - dovrà essere indicata la localizzazione dell origine e della destinazione. Tale scheda di trasporto beni dovrà essere sottoscritta dall incaricato del Prestatore e controfirmata da un rappresentante del Committente presso cui si trova il materiale da spostare; copia della scheda di trasporto beni dovrà essere lasciata al rappresentante del Committente responsabile della consegna e del ritiro dei colli trasportati. Al momento della consegna a destinazione dei colli, la stessa scheda dovrà essere controfirmata da un incaricato del destinatario/rappresentante del Committente, con verifica della corrispondenza dei colli consegnati/movimentati e quelli indicati nella parte compilata dal Prestatore e con indicazione della data/ora di partenza e della data/ora di consegna. Cap. 5. Servizi di Facchinaggio e Trasporto

11 Sulla scheda di trasporto beni, alla consegna, saranno annotati dall incaricato del destinatario/rappresentante del Committente, eventuali danni arrecati, con responsabilità del Prestatore, ai colli trasportati. Nel caso di trasporto mediante l uso di automezzi, il Prestatore dovrà produrre l apposito Documento di trasporto (DDT ). Settimanalmente il Prestatore è tenuto a consegnare al Committente un report relativo a tutte le movimentazioni effettuate (rendicontazione settimanale) a cui dovranno essere allegate: le Schede di movimentazione beni; copia dei Documenti di trasporto; i Rapporti di servizio. Nell esecuzione delle attività il Prestatore dovrà tenere in considerazione tutti i possibili problemi quali, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, quelli derivanti dalle caratteristiche degli accessi alle sedi, dalla portata dei pavimenti, dalle dimensioni e dai pesi delle apparecchiature Materiali di imballaggio Tutto il materiale necessario all imballaggio dei beni da movimentare (ad esempio, cartoni per contenere i documenti ed accessori vari, pluriball, nastro adesivo, pallets, e quanto altro necessario al trasferimento dei suddetti beni) fornito dal Prestatore è compreso nel corrispettivo per il servizio di movimentazione e trasloco. I materiali forniti dovranno essere riciclabili e quando non più utilizzabili dovranno essere inviati ad una Pubblica Discarica a cura e spese del Prestatore Attrezzature e automezzi di sollevamento e di trasporto Le attrezzature e gli automezzi necessari per lo svolgimento del servizio saranno forniti dal Prestatore, a proprio carico, e dovranno essere rispondenti alle norme di buona tecnica (norme CE od altre) ed in regola con le norme vigenti in materia di prevenzione infortuni nonché essere adeguati alle caratteristiche dei materiali da trasportare. L utilizzo delle attrezzature necessarie al trasporto è compreso nel prezzo unitario del servizio di movimentazione e trasloco, fatto salvo i casi in cui dovesse risultare necessario l utilizzo delle attrezzature e degli automezzi di sollevamento e di trasporto di cui ai successivi punti e per l utilizzo dei quali verrà riconosciuto al Prestatore il corrispettivo relativo al nolo degli stessi. Per le attrezzature e gli automezzi valgono le prescrizioni generali di cui al capitolo 8 del presente Capitolato Tecnico Tipologia di automezzi di sollevamento a nolo Si riporta di seguito l elenco degli automezzi di sollevamento per l utilizzo dei quali verrà riconosciuto al Prestatore il corrispettivo relativo al nolo degli stessi: a) Scala aerea elettrica e/o manuale con massimo sbraccio di 16 mt e portata massima di 2 q.li; Cap. 5. Servizi di Facchinaggio e Trasporto

12 b) Scala aerea montata su furgone con sbraccio massimo fino a 26 mt e portata massima di 2 q.li; c) Piattaforma con sbraccio massimo fino a 16 mt e portata massima di 10 q.li con cestello di dimensioni idonee per i traslochi; d) Piattaforma con sbraccio massimo fino a 16 mt e portata massima di 20 q.li con cestello di dimensioni idonee per i traslochi; e) Gatto delle scale a batteria con potenziale fino a 5 q.li; f) Carrelli elevatori con portata di 10 q.li, con forche frontali; g) Carrelli elevatori con portata di q.li, con forche frontali; h) Carrelli elevatori con portata di q.li, con forche laterali; i) Camion con grù con portata della gru di q.li, provvisto di granchio ; j) Autogrù con portata di q.li Per il nolo degli automezzi di cui alle lettere a), b), e), i) e j), il prezzo sarà determinato applicando lo sconto offerto dal Prestatore al listino di cui alla tabella 11 (rif. capitolo 11 del presente Capitolato Tecnico). Per il nolo degli automezzi di cui alle lettere c), d), f), g) e h), il Prestatore sarà tenuto a preventivare il corrispettivo dello stesso. Il preventivo dovrà essere predisposto e consegnato al Committente per l approvazione entro il primo giorno successivo alla richiesta. Il Prestatore dovrà dare inizio alle attività entro e non oltre 24 (ventiquattro) ore dall approvazione del preventivo. Ricevuta l approvazione da parte del Committente, il Prestatore darà inizio alle attività come da programma, modalità ed importo concordati. Il prezzo unitario per il nolo degli automezzi sopra elencati è comprensivo delle ore di lavoro dell autista/manovratore, delle eventuali ore di viaggio tra una destinazione e un'altra e delle ore di attesa, dei consumi di carburante e di lubrificante e di quanto altro necessario al funzionamento Tipologia di automezzi di trasporto a nolo Si riporta di seguito l elenco degli automezzi di trasporto per l utilizzo dei quali verrà riconosciuto al Prestatore il corrispettivo relativo al nolo degli stessi: k) Automezzo di portata utile fino 10 q.li; l) Automezzo di portata utile oltre 10 q.li fino a 35; m) Automezzo di portata utile oltre 35 q.li fino a 120; n) Automezzo di portata utile oltre 35 q.li fino a 120 con gru /Sponda idraulica. Il prezzo per il nolo degli automezzi sarà determinato applicando lo sconto offerto dal Prestatore al listino di cui alla tabella 11 (rif. capitolo 11 del presente Capitolato Tecnico). Il prezzo unitario per il nolo degli automezzi sopra elencati è comprensivo delle ore di lavoro dell autista per la durata del trasporto conteggiata da inizio carico a fine scarico dei colli, dei consumi di carburante e di lubrificante e di quanto altro necessario al funzionamento. Non sono previste fasce chilometriche di differenziazione del prezzo unitario. Cap. 5. Servizi di Facchinaggio e Trasporto

13 Modalità di richiesta e tempi di intervento Tutte le attività di cui al precedente punto verranno richieste dal Committente al Prestatore via e- mail o via fax. Con riferimento alle attività di trasloco valgono in generale le prescrizioni di cui al successivo punto ; In particolare il personale in presidio dovrà dare immediatamente corso alle attività secondo quanto richiesto e indicato dal Committente Servizi di movimentazione a richiesta Descrizione del servizio Il servizio di movimentazione a richiesta consiste nell esecuzione di movimentazioni di beni e materiali da effettuarsi previa specifica richiesta del Committente. Detto servizio sarà richiesto dal Committente mediante la procedura di cui al punto del presente Capitolato Tecnico e nel rispetto delle modalità predefinite ovvero da definire, se necessario, a seconda della tipologia di intervento richiesto Modalità di richiesta del servizio e tempi d intervento Il Committente farà pervenire al Prestatore, a mezzo fax o , un Ordine di Servizio utilizzando un modulo apposito il cui fac-simile è allegato sub B al presente Capitolato Tecnico, che riporterà a titolo esemplificativo i seguenti dati: località; numero di persone necessarie; tipologia del servizio; oggetto della richiesta (es. descrizione sommaria dell attività richiesta); le relative ubicazioni di origine e di destinazione; i tempi per l effettuazione degli spostamenti ed indicazione del tempo limite data e ora- di inizio delle attività. In caso di urgenza, le attività potranno essere richieste anche verbalmente; in tale ultimo caso, per il pagamento del servizio farà fede la firma del responsabile del Committente sulla scheda di trasporto beni o DDT. Il Prestatore sarà tenuto a preventivare l importo dell attività, anche a seguito di eventuale sopralluogo effettuato allo scopo di prendere visione dei luoghi; il preventivo dovrà contenere almeno le seguenti informazioni necessarie alla identificazione delle attività da effettuare e alla loro programmazione: riferimento all Ordine di Servizio; Cap. 5. Servizi di Facchinaggio e Trasporto

14 identificazione e descrizione delle attività da eseguire (definizione delle specifiche delle attività); data di inizio e durata previste; numero delle risorse (manodopera) e delle ore di lavoro necessari per l esecuzione dell attività; numero e tipologia delle attrezzature e dei mezzi necessari per l esecuzione dell attività (compresi i mezzi a nolo); importo preventivato. Il preventivo dovrà essere approvato dal Committente prima dell inizio delle attività Il costo delle risorse (manodopera) necessarie per l esecuzione dell attività dovrà essere determinato applicando lo sconto offerto dal Prestatore al listino di cui alla tabella 11 Codice P1 (rif. capitolo 11 del presente Capitolato Tecnico). Il preventivo dovrà essere predisposto e consegnato al Committente per l approvazione entro il primo giorno successivo alla richiesta. Il Prestatore dovrà dare inizio alle attività entro e non oltre 24 (ventiquattro) ore dall approvazione del preventivo. Ricevuta l approvazione da parte del Committente, il Prestatore darà inizio alle attività come da programma, modalità ed importo concordati. Al termine delle attività, il Prestatore dovrà redigere il Rapporto di Servizio, in duplice copia, controfirmata dai rappresentanti del Committente e del Prestatore. Nel Rapporto di Servizio dovranno essere indicati il servizio prestato, le risorse utilizzate, le ore ed i mezzi impiegati. Una copia del Rapporto di Servizio dovrà essere allegata alla fattura e una copia dovrà essere consegnata al rappresentante del Committente che avrà presieduto al servizio. Settimanalmente il Prestatore è tenuto a consegnare al Committente un report relativo a tutte le movimentazioni effettuate (rendicontazione settimanale) a cui dovranno essere allegate: le Schede di movimentazione beni; copia dei Documenti di trasporto; i Rapporti di servizio. 5.2 SERVIZIO DI SPEDIZIONE E CONSEGNA APPARECCHIATURE ELETTRONICHE, MATERIALE VARIO ED ARREDI Descrizione del servizio Il servizio di spedizione e consegna apparecchiature elettroniche, materiale vario (tabulati, modulistica, manuali) ed arredi in ambito nazionale dovrà essere effettuato tra le sedi del Committente (site in Roma e sul territorio nazionale) nonché dalle sedi del Committente verso Enti esterni e viceversa. Le sedi del Committente sono riportate nell Allegato A di cui al presente Capitolato Tecnico. Cap. 5. Servizi di Facchinaggio e Trasporto

15 Il servizio di spedizione e consegna apparecchiature elettroniche, materiale vario ed arredi consiste nell effettuazione delle seguenti attività: ritiro presso le sedi del Committente, effettuato secondo le modalità di cui al punto del presente Capitolato Tecnico, di apparecchiature elettroniche, materiale vario ed arredi; il ritiro dovrà essere effettuato dal Prestatore a richiesta, secondo i tempi di volta in volta concordati con il Committente e comunque sempre in relazione alle necessità dello stesso. I colli da consegnare potranno avere i seguenti pesi e destinazioni: - pacchi per Italia peninsulare contenenti apparecchiature elettroniche ed arredi il cui peso non superi i 100 Kg; - pacchi per Italia insulare contenenti apparecchiature elettroniche ed arredi il cui peso non superi i 100 Kg; - pacchi per Italia peninsulare contenenti tabulati, modulistica e manuali il cui peso non superi i 40 Kg; - pacchi per Italia insulare contenenti tabulati, modulistica e manuali il cui peso non superi i 40 Kg; - pacchi per Italia peninsulare contenenti tabulati, modulistica e manuali il cui peso non superi i 100 Kg; - pacchi per Italia insulare contenenti tabulati, modulistica e manuali il cui peso non superi i 100 Kg; consegna presso le destinazioni indicate dal Committente nell Ordine di Servizio, inviato al Prestatore a mezzo fax o utilizzando un modulo apposito il cui fac-simile è allegato (sub B) al presente Capitolato Tecnico. I tempi di consegna richiesti sono: - entro 3 (tre) giorni dall effettuazione del ritiro (qualora la consegna cada di giorno festivo, si intende la stessa riferita al primo giorno lavorativo successivo), per consegne da effettuare in tutta Italia escluse le isole (Italia peninsulare); - entro 5 (cinque) giorni dall effettuazione del ritiro (qualora la consegna cada di giorno festivo, si intende la stessa riferita al primo giorno lavorativo successivo), per consegne da effettuare presso le isole (Italia insulare). Il Committente dovrà ricevere entro 10 (dieci) giorni una copia della bolla di consegna regolarmente datata e controfirmata e dovrà essere informato - via fax o via o tramite il servizio di assistenza on line del Prestatore - dell avvenuta consegna dei colli. Cap. 5. Servizi di Facchinaggio e Trasporto

16 5.2.2 Modalità di erogazione del servizio Il servizio di spedizione e consegna apparecchiature elettroniche, materiale vario ed arredi verrà gestito con Ordini di Servizio che il Committente - attraverso la procedura descritta al punto del presente Capitolato Tecnico - farà pervenire al Prestatore almeno 48 (quarantotto) ore prima dell intervento richiesto. 5.3 SERVIZIO DI DEPOSITO Descrizione del servizio Il Committente potrà richiedere al Prestatore di rendere disponibili dei propri magazzini/aree all interno dei propri magazzini, per custodire materiale di consumo, arredi, apparecchiature, materiale cartaceo etc. per il periodo di tempo indicato dal Committente stesso. Il servizio potrà essere attivato dal Committente in fase di affidamento dei servizi o durante il periodo di validità del contratto; nel Verbale di Affidamento dei Servizi saranno indicati le aree/magazzini messi a disposizione del Committente da parte del Prestatore (rif. capitolo 3) Modalità di erogazione del servizio Il servizio dovrà essere svolto nel pieno rispetto delle specifiche esigenze del Committente. In particolare, nell esecuzione del servizio il Prestatore dovrà: posizionare i beni in appositi box container dotati di sistemi di sicurezza. Qualora venissero utilizzati più box dovrà essere redatto un elenco dei numeri dei colli contenuti in ogni singolo box; effettuare periodicamente dei controlli in ogni singolo box per verificare che tutto sia perfettamente in ordine. I depositi dovranno essere completamente pavimentati, non umidi, ben rifiniti e dotati degli impianti di sicurezza previsti dalle normative vigenti. Ogni box dovrà essere areato costantemente. I beni dovranno essere custoditi e vigilati 0/24 h. a mezzo di vigilanti o personale del Prestatore o tramite impianti di allarme. Le attività di movimentazione/stoccaggio all interno del magazzino e il trasporto dei colli dal/al magazzino alle/dalle sedi di destinazione verranno effettuate secondo quanto previsto ai paragrafi 5.2 e 5.1 del presente Capitolato Tecnico; il Prestatore avrà cura di emettere, nell ambito del servizio in oggetto, i Documenti di Trasporto (DDT) relativi ai trasporti che sarà necessario effettuare. Il Prestatore è tenuto a riportare in un apposito registro, costantemente aggiornato, tutte le operazioni di carico e scarico dei beni in deposito; il Prestatore è tenuto a consegnare mensilmente al Committente una copia del registro. Cap. 5. Servizi di Facchinaggio e Trasporto

17 5.4 SERVIZI DI CORRIERE I servizi di Corriere consistono nel ritiro e consegna, da luoghi e presso destinatari indicati dal Committente, di plichi e pacchi, sia in ambito nazionale che cittadino. I servizi che possono essere attivati dal Committente sono: - Servizio di Corriere nazionale - Servizio di Corriere di città Sono comprese nei servizi suddetti le seguenti attività: - Gestione delle spedizioni (rif. punto del presente Capitolato Tecnico); - Gestione delle mancate consegne (rif. punto del presente Capitolato Tecnico). - Gestione delle giacenze (rif. punto del presente Capitolato Tecnico); Servizio di Corriere nazionale Descrizione del servizio Le attività di riferimento del servizio sono: ritiro, presso le sedi del Committente di cui all Allegato A al presente Capitolato Tecnico, di plichi e pacchi delle seguenti dimensioni e pesi: - plichi e pacchi le cui dimensioni non superino i 70 cm come somma dei tre lati ed il cui peso non superi i 3 Kg; - plichi e pacchi le cui dimensioni non superino i 150 cm come somma dei tre lati ed il cui peso non superi i 15 Kg; - plichi e pacchi le cui dimensioni non superino i 150 cm come somma dei tre lati ed il cui peso non superi i 30 Kg; - plichi e pacchi il cui peso ecceda i 30 kg fino ad un massimo di 100 Kg. consegna di plichi e pacchi di cui sopra presso le destinazioni indicate dal Committente; gestione delle spedizioni, delle mancate consegne e delle giacenze (cfr. punti , e del presente Capitolato Tecnico) Modalità di erogazione del servizio Il servizio dovrà essere svolto nel pieno rispetto delle specifiche esigenze del Committente e secondo le modalità di seguito descritte. Il ritiro dei plichi e pacchi dovrà essere effettuato dal Prestatore: - di norma una volta al giorno (ogni giorno lavorativo, escluso il Sabato ed i giorni festivi), entro le fasce orarie indicate dal Committente per singola sede; le sedi per cui il Committente richiede il ritiro giornaliero e le fasce orarie per il ritiro saranno riportate nel Verbale di Affidamento dei Servizi; Cap. 5. Servizi di Facchinaggio e Trasporto

18 - due volte al giorno (ogni giorno lavorativo, escluso il Sabato ed i giorni festivi), entro le fasce orarie indicate dal Committente, per le sedi di particolare importanza; le sedi per cui il Committente richiede il ritiro due volte al giorno e le fasce orarie per il ritiro saranno riportate nel Verbale di Affidamento dei Servizi; - a richiesta, e comunque con frequenze inferiori alla giornaliera, per tutte le altre sedi e secondo tempi indicati dal Committente. Con riferimento alla consegna di plichi e pacchi, i tempi richiesti sono: - 24 (ventiquattro) ore dall effettuazione del ritiro (qualora la consegna cada di giorno festivo, si intende la stessa riferita al primo giorno lavorativo successivo), per consegne da effettuare in tutta Italia escluse le Isole (Italia peninsulare), e per almeno il 95% delle spedizioni; - 48 (quarantotto) ore dall effettuazione del ritiro (qualora la consegna cada di giorno festivo, si intende la stessa riferita al primo giorno lavorativo successivo), per consegne da effettuare presso le isole (Italia insulare), e per almeno il 95% delle spedizioni. I ritiri e le consegne effettuati saranno quotidianamente registrati dal Committente su apposita modulistica in cui saranno altresì registrate informazioni quali: data, ora di ritiro/consegna, ditta esecutrice, nominativo e firma operatore. Tale modulistica sarà firmata dall incaricato del Committente della consegna e del ritiro dei plichi e pacchi rispettivamente da spedire e da ricevere, per attestazione dell avvenuto ritiro e/o dell avvenuta consegna degli stessi. Il servizio comprende, altresì, le attività di gestione delle spedizioni, di gestione delle mancate consegne e di gestione delle giacenze, di cui ai successivi punti , e del presente Capitolato Tecnico; pertanto, con particolare riferimento alla consegna, il Prestatore garantirà al Committente la possibilità di verificare lo stato della consegna, ivi compresa l avvenuta consegna Servizio di Corriere di città Descrizione del servizio Il servizio consiste nella effettuazione del ritiro e della consegna di plichi e pacchi nell ambito della città di Roma o in zone ad essa limitrofe. Le attività di riferimento del servizio sono: ritiro presso le sedi indicate dal Committente - site all interno del G.R.A o nelle immediate vicinanze - effettuato secondo le modalità di cui al successivo punto del presente Capitolato Tecnico, di plichi e pacchi delle seguenti dimensioni e pesi: - plichi e piccoli pacchi il cui peso non superi i 2 Kg; - plichi e piccoli pacchi il cui peso sia superiore a 2 Kg ed inferiore a 5 Kg; consegna presso le destinazioni indicate dal Committente - site entro il G.R.A. o nelle immediate vicinanze - di plichi e/o pacchi di cui sopra, effettuata secondo le prescrizioni di cui al successivo punto del presente Capitolato Tecnico; Cap. 5. Servizi di Facchinaggio e Trasporto

19 gestione delle spedizioni, delle mancate consegne e delle giacenze (cfr. punti , e del presente Capitolato Tecnico) Modalità di erogazione del servizio Il servizio dovrà essere svolto nel pieno rispetto delle specifiche esigenze del Committente e secondo le modalità di seguito descritte. Il personale preposto all esecuzione del servizio dovrà essere reperibile e munito di cellulare/telefono. Ritiro Il ritiro dei plichi e/o pacchi dovrà essere effettuato dal Prestatore, su richiesta del Committente e secondo tempi indicati dal Committente entro la fascia oraria compresa tra le ore 8.00 e le ore dei giorni lavorativi dal lunedì al venerdì. Tale attività potrebbe essere richiesta dal Committente, in via eccezionale, anche nella giornata di sabato con un preavviso al Prestatore di 24 (ventiquattro) ore. Al momento del ritiro l addetto al servizio dovrà rilasciare all utente copia della lettera di vettura del fornitore del plico o collo ritirato in cui sarà indicata data e ora del ritiro nonchè il nome in chiaro di chi effettua il servizio. Sarà cura del personale del Committente indicare il nome e l indirizzo del destinatario sulla lettera di vettura. In caso di ritiro presso terzi la lettera di vettura sarà compilata dall addetto al servizio. La lettera di vettura dovrà essere composta da 3 (tre) fogli di carta autoinchiostranti; una copia per chi spedisce, una per chi effettua il servizio e la terza copia dovrà essere allegata al riepilogo settimanale da inviare a: Lottomatica S.p.A. Facility Services Viale del Campo Boario, 56/D Roma Consegna La consegna dei plichi e/o pacchi dovrà essere effettuata al piano; potrà inoltre essere richiesta la distribuzione di quanto trasportato a più persone nella stessa sede. I tempi di consegna richiesti sono suddivisi in : normali: entro 24 (ventiquattro) ore dalla richiesta (qualora la consegna cada di giorno festivo, si intende la stessa riferita al primo giorno lavorativo successivo); urgenti: entro 12 (dodici) ore dalla richiesta urgentissimi: entro 3 (tre) ore dalla richiesta I ritiri e le consegne effettuati saranno quotidianamente registrati dal Committente su apposita modulistica in cui saranno altresì registrate informazioni quali: data, ora di ritiro/consegna, ditta esecutrice, nominativo e firma operatore. Tale modulistica sarà firmata dall incaricato del Committente della consegna e del ritiro dei plichi e pacchi, rispettivamente da spedire e da ricevere, per attestazione dell avvenuto ritiro e/o dell avvenuta consegna degli stessi. Cap. 5. Servizi di Facchinaggio e Trasporto

20 Il servizio comprende, altresì, le attività di gestione delle spedizioni, di gestione delle mancate consegne e di gestione delle giacenze, di cui ai successivi punti , e ; pertanto, con particolare riferimento alla consegna, il Prestatore garantirà al Committente la possibilità di verificare lo stato della consegna, ivi compresa l avvenuta consegna Gestione delle spedizioni, gestione delle mancate consegne e gestione delle giacenze Si descrivono di seguito i servizi richiesti al Prestatore per la gestione delle spedizioni, delle mancate consegne e delle giacenze, da fornire presso le sedi del Committente riportate nell Allegato A di cui al presente Capitolato Tecnico Gestione delle spedizioni Il Prestatore dovrà mettere a disposizione del Committente un sistema di gestione delle spedizioni che consenta di effettuare le seguenti attività: o o monitoraggio delle spedizioni attraverso un servizio di assistenza via web al fine di consentire al Committente di seguire le spedizioni fino alla consegna. Gli esiti delle spedizioni dovranno essere disponibili, entro 12 (dodici) ore dalla consegna, sul sito Internet del Prestatore nel quale dovrà essere attivo anche un servizio di re call e re mail. fornitura di assistenza dedicata dalla quale il Committente potrà avere tracciature degli esiti di consegna, monitoraggio e catalogazione delle prove firmate del passaggio del Prestatore presso i punti di consegna richiesti dallo stesso. Il Prestatore dovrà altresì mettere a disposizione del Committente un Numero Verde per la richiesta da parte del Committente stesso di qualsiasi informazione Gestione delle mancate consegne Nel caso si verificasse un impedimento alla consegna (indirizzo errato, destinatario trasferito o altro) il Prestatore dovrà giustificarne la causa comunicandola tempestivamente al Committente e se impossibilitato alla consegna dovrà restituire il pacco/plico secondo le modalità di seguito elencate: - in caso di mancata consegna per destinatario sconosciuto, i pacchi/plichi dovranno essere restituiti al mittente negli stessi tempi previsti per la spedizione stessa; - in caso di mancata consegna per destinatario assente, i plichi/pacchi dovranno essere consegnati al destinatario entro 5 giorni dal prima consegna non andata a buon fine; decorso tale periodo senza che la consegna sia andata a buon fine, i plichi/pacchi dovranno essere restituiti al mittente Gestione delle giacenze Lo svincolo e l eventuale rientro al Committente della spedizioni in giacenza dovrà avvenire dopo 5 (cinque) giorni lavorativi qualora non pervengano al Prestatore le informazioni necessarie per la riconsegna. Cap. 5. Servizi di Facchinaggio e Trasporto

ALLEGATO A/4 (DESCRIZIONE OPERAZIONI DI FACCHINAGGIO INTERNO ED ESTERNO)

ALLEGATO A/4 (DESCRIZIONE OPERAZIONI DI FACCHINAGGIO INTERNO ED ESTERNO) PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA, DISINFESTAZIONE E DERATTIZZAZIONE, PORTIERATO, FACCHINAGGIO INTERNO ED ESTERNO, PER UFFICI E SERVIZI PROVINCIALI CIG: 4178959A0D ALLEGATO A/4

Dettagli

DELLA DOCUMENTAZIONE CARTACEA AZIENDALE CAPITOLATO TECNICO

DELLA DOCUMENTAZIONE CARTACEA AZIENDALE CAPITOLATO TECNICO ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI CATALOGAZIONE, ARCHIVIAZIONE, GESTIONE E CONSULTAZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE CARTACEA AZIENDALE CIG:

Dettagli

APPALTO PER L'AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TRASPORTO FUNZIONALI ALL ESPLETAMENTO DELLE ATTIVITÀ ANTIDOPING

APPALTO PER L'AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TRASPORTO FUNZIONALI ALL ESPLETAMENTO DELLE ATTIVITÀ ANTIDOPING Capitolato tecnico APPALTO PER L'AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TRASPORTO FUNZIONALI ALL ESPLETAMENTO DELLE ATTIVITÀ ANTIDOPING 1. Termini e definizioni Il presente Capitolato fornisce le indicazioni e le

Dettagli

Carta della Qualità dei Servizi

Carta della Qualità dei Servizi Carta della Qualità dei Servizi Premessa La Team Posta svolge la propria attività in qualità di operatore postale, per le prestazioni dei servizi di raccolta, smistamento, distribuzione degli invii di

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Centro di costo Gabinetto CAPITOLATO TECNICO

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Centro di costo Gabinetto CAPITOLATO TECNICO CAPITOLATO TECNICO GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI IN USO AL MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI PRESSO LA SEDE DI VIA VITTORIO VENETO N.

Dettagli

Allegato alla determinazione dirigenziale n. 12 del 23/10/2009 SETTORE SEGRETERIA GENERALE

Allegato alla determinazione dirigenziale n. 12 del 23/10/2009 SETTORE SEGRETERIA GENERALE Allegato alla determinazione dirigenziale n. 12 del 23/10/2009 SETTORE SEGRETERIA GENERALE CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI NOVARA Durata :

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

COMUNE DI PADOVA SETTORE PROVVEDITORATO UFFICIO INVENTARIO E TRASPORTI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI TRASLOCO E

COMUNE DI PADOVA SETTORE PROVVEDITORATO UFFICIO INVENTARIO E TRASPORTI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI TRASLOCO E COMUNE DI PADOVA SETTORE PROVVEDITORATO UFFICIO INVENTARIO E TRASPORTI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI TRASLOCO E MOVIMENTAZIONE DI ARREDI ED ATTREZZATURE DEGLI UFFICI E SERVIZI COMUNALI

Dettagli

REGOLAMENTO DI ECONOMATO - CASSA

REGOLAMENTO DI ECONOMATO - CASSA Agenzia della Regione Autonoma della Sardegna per le Entrate - - - - - * * * * - - - - - REGOLAMENTO DI ECONOMATO - CASSA Approvato con delibera n. 7 del 22/11/2006 Art. 1 Ambito di applicazione Il presente

Dettagli

INFODELIVERY STANDARD SCHEDA TECNICA

INFODELIVERY STANDARD SCHEDA TECNICA INFODELIVERY STANDARD SCHEDA TECNICA EDIZIONE SETTEMBRE 2014 INDICE 1 CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO... 3 1.1 LIVELLI DI SERVIZIO... 5 1.2 COPERTURA TERRITORIALE... 6 2 CONDIZIONI D ACCESSO... 6 3 ATTIVAZIONE

Dettagli

Allegato 2 CAPITOLATO TECNICO PER IL SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI PER LA LOGISTICA DEL GIOCO DEL LOTTO

Allegato 2 CAPITOLATO TECNICO PER IL SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI PER LA LOGISTICA DEL GIOCO DEL LOTTO Allegato 2 CAPITOLATO TECNICO PER IL SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI PER LA LOGISTICA DEL GIOCO DEL LOTTO 1 CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI PER LA LOGISTICA DEL GIOCO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPESE ECONOMALI, DI PRONTA CASSA E DELL UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPESE ECONOMALI, DI PRONTA CASSA E DELL UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPESE ECONOMALI, DI PRONTA CASSA E DELL UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO Indice TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art.1 Ambito di applicazione Art. 2 Definizioni TITOLO

Dettagli

CARTA della QUALITA dei SERVIZI POSTALI di POSTA-BIKE

CARTA della QUALITA dei SERVIZI POSTALI di POSTA-BIKE CARTA della QUALITA dei SERVIZI POSTALI di POSTA-BIKE D.lgs. 58/2011, che ha recepito la Direttiva 2008/6/CE, ha completato il processo di liberalizzazione del mercato delle poste deciso in ambito europeo

Dettagli

AGM di Luca Taormina Ditta Individuale. Carta di qualità

AGM di Luca Taormina Ditta Individuale. Carta di qualità AGM di Luca Taormina Ditta Individuale Carta di qualità Servizi a valore aggiunto offerti al pubblico: Posta prioritaria tracciata con ora e data di consegna certa Pick-up (prelievo presso la sede del

Dettagli

Convenzione bonifica, rimozione e smaltimento piccole quantità materiali contenenti amianto

Convenzione bonifica, rimozione e smaltimento piccole quantità materiali contenenti amianto Convenzione bonifica, rimozione e smaltimento piccole quantità materiali contenenti amianto SCHEMA di Contratto d'appalto tipo CONTRATTO D APPALTO TRA Il sig. nato a il e residente a C.F. in seguito denominato

Dettagli

CARTA DELLA QUALITA. dei servizi postali. Rapidità. Professionalità. Assistenza alla clientela

CARTA DELLA QUALITA. dei servizi postali. Rapidità. Professionalità. Assistenza alla clientela Carta della qualità dei servizi postali Art. 12.1 D. Lgs 261/99 CARTA DELLA QUALITA dei servizi postali Rapidità Professionalità Assistenza alla clientela SOMMARIO 1. Obiettivi e politiche per la qualità

Dettagli

ISPRA. Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SPECIFICA TECNICA

ISPRA. Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SPECIFICA TECNICA ISPRA Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale GARA CON PROCEDURA APERTA N. 18/09/GAR LOTTO 11 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SPECIFICA TECNICA APPALTO PER ATTIVITA DI FACCHINAGGIO

Dettagli

CARTA DELLA QUALITA. dei servizi postali. di: Gruppo La Nuova Posta Srl con Socio Unico. Affiliato LA NUOVA POSTA

CARTA DELLA QUALITA. dei servizi postali. di: Gruppo La Nuova Posta Srl con Socio Unico. Affiliato LA NUOVA POSTA Carta della qualità dei servizi postali Art. 12.1 D. Lgs 261/99 CARTA DELLA QUALITA dei servizi postali di: Gruppo La Nuova Posta Srl con Socio Unico Affiliato LA NUOVA POSTA Rapidità Professionalità Assistenza

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO AFFIDAMENTO BIENNALE DEL SERVIZIO DI DEPOSITO CONTENITORI CON DOCUMENTAZIONE

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO AFFIDAMENTO BIENNALE DEL SERVIZIO DI DEPOSITO CONTENITORI CON DOCUMENTAZIONE CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO AFFIDAMENTO BIENNALE DEL SERVIZIO DI DEPOSITO CONTENITORI CON DOCUMENTAZIONE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO 1. Il presente Capitolato disciplina l appalto per l espletamento

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI TRASLOCO TRASPORTO E FACCHINAGGIO ART. 1 - OGGETTO

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI TRASLOCO TRASPORTO E FACCHINAGGIO ART. 1 - OGGETTO Servizio Sanitario Nazionale Regione dell Umbria AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI TRASLOCO TRASPORTO E FACCHINAGGIO ART. 1 - OGGETTO Il presente Capitolato Speciale ha per

Dettagli

CARTA DI QUALITA SERVIZI POSTALI DELLA DITTA ORTIGIA RECAPITI SRL

CARTA DI QUALITA SERVIZI POSTALI DELLA DITTA ORTIGIA RECAPITI SRL CARTA DI QUALITA SERVIZI POSTALI DELLA DITTA ORTIGIA RECAPITI SRL La carta della qualità dei servizi della ditta Ortigia recapiti Srl è disponibile presso la sede di Via Malta n 14 e di Via Diaz n 25 Siracusa

Dettagli

ALLEGATO 2 AL DISCIPLINARE DI GARA CAPITOLATO TECNICO

ALLEGATO 2 AL DISCIPLINARE DI GARA CAPITOLATO TECNICO GARA D APPALTO, CON PROCEDURA APERTA, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI FACCHINAGGIO, TRASLOCO E SERVIZI VARI CONNESSI PER LE ESIGENZE DELLA REGIONE LAZIO ALLEGATO 2 AL DISCIPLINARE DI GARA CAPITOLATO

Dettagli

Allegato 4 CAPITOLATO SPECIALE

Allegato 4 CAPITOLATO SPECIALE 1 di 6 Allegato 4 CAPITOLATO SPECIALE Procedura Aperta per la fornitura di GPL per forno crematorio e per le sedi di zona di AMA S.p.A., per un periodo di 24 mesi. 1 2 di 6 CAPITOLATO SPECIALE Indice generale

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata di cottimo fiduciario per l affidamento della fornitura di n. 10 contatori automatizzati

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO ECONOMATO

REGOLAMENTO SERVIZIO ECONOMATO REGOLAMENTO SERVIZIO ECONOMATO (ART. 153, comma 7 d.lgs. 18 agosto 2000 n. 267 e successive modificazioni e integrazioni) Approvato dal Consiglio Comunale con atto n. del INDICE ANALITICO CAPO I DISPOSIZIONI

Dettagli

CARTA DELLA QUALITA. dei servizi postali. Rapidità Professionalità Assistenza alla clientela

CARTA DELLA QUALITA. dei servizi postali. Rapidità Professionalità Assistenza alla clientela Carta della qualità dei servizi postali Art. 12.1 D. Lgs 261/99 CARTA DELLA QUALITA dei servizi postali Rapidità Professionalità Assistenza alla clientela Il presente documento è compilato nel rispetto

Dettagli

Condizioni Generali di Contratto. per il trasporto delle merci per ferrovia PRODOTTI

Condizioni Generali di Contratto. per il trasporto delle merci per ferrovia PRODOTTI Condizioni Generali di Contratto per il trasporto delle merci per ferrovia PRODOTTI Divisione Cargo EDIZIONE IN VIGORE DAL ORDINE DI SERVIZIO REGISTRAZIONE 1 01/03/2010 n. 3 del 28/01/2010 Serie 3 n.4633

Dettagli

CARTA DELLA QUALITA. dei servizi postali. di: Gruppo La Nuova Posta Srl con Socio Unico. Rapidità Professionalità Assistenza alla clientela

CARTA DELLA QUALITA. dei servizi postali. di: Gruppo La Nuova Posta Srl con Socio Unico. Rapidità Professionalità Assistenza alla clientela Carta della qualità dei servizi postali Art. 12.1 D. Lgs 261/99 CARTA DELLA QUALITA dei servizi postali di: Gruppo La Nuova Posta Srl con Socio Unico Rapidità Professionalità Assistenza alla clientela

Dettagli

Quick Service S.a.s. Carta della Qualità. dei prodotti postali

Quick Service S.a.s. Carta della Qualità. dei prodotti postali Quick Service S.a.s. Carta della Qualità dei prodotti postali Carta di qualità servizi postali della societa Quick Service S.a.s. Art. 12.1 dec. Leg.261/99 Per tutti i servizi svolti da Quick Service S.a.s.

Dettagli

CONTRATTO TIPO PER SERVIZI DI TRASLOCO DI ARREDI ED EFFETTI PERSONALI IN AMBITO LOCALE E NAZIONALE

CONTRATTO TIPO PER SERVIZI DI TRASLOCO DI ARREDI ED EFFETTI PERSONALI IN AMBITO LOCALE E NAZIONALE CONTRATTO TIPO PER SERVIZI DI TRASLOCO DI ARREDI ED EFFETTI PERSONALI IN AMBITO LOCALE E NAZIONALE CONTRATTO PER SERVIZI DI TRASLOCO DI ARREDI ED EFFETTI PERSONALI IN AMBITO LOCALE E NAZIONALE TRA Il/La

Dettagli

Allegato 2 CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI PER LA LOGISTICA DEL GIOCO DEL LOTTO

Allegato 2 CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI PER LA LOGISTICA DEL GIOCO DEL LOTTO CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI PER LA LOGISTICA DEL GIOCO DEL LOTTO 1 CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI PER LA LOGISTICA DEL GIOCO DEL LOTTO 1. PREMESSA

Dettagli

AREA SERVIZI ALLA CITTADINANZA Ufficio Istruzione e Sicurezza Sociale Russi, 17 novembre 2015

AREA SERVIZI ALLA CITTADINANZA Ufficio Istruzione e Sicurezza Sociale Russi, 17 novembre 2015 AREA SERVIZI ALLA CITTADINANZA Ufficio Istruzione e Sicurezza Sociale Russi, 17 novembre 2015 AVVISO RISERVATO ALLE COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO B O LORO CONSORZI DIRETTO ALLA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

Dettagli

Condizioni generali di Noleggio

Condizioni generali di Noleggio Condizioni generali di Noleggio 1. Oggetto del contratto Il Contratto ha per oggetto la fornitura del servizio di noleggio di articoli di puericultura e relativi accessori (di seguito Bene o Beni ) tra

Dettagli

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE DOCUMENTO TECNICO DI DESCRIZIONE DEL SERVIZIO PER I SERVIZI DI FACCHINAGGIO INTERNO ED ESTERNO E RACCOLTA RIFIUTI SPECIALI PER LE SEDI DELLE REGIONI VENETO, TRENTINO ALTO ADIGE E FRIULI VENEZIA GIULIA

Dettagli

Condizioni Generali ANCI-CDCNPA

Condizioni Generali ANCI-CDCNPA Condizioni Generali ANCI-CDCNPA per il ritiro di pile accumulatori industriali e per veicoli dai Centri di Raccolta Comunali 1 Oggetto ed ambito applicativo Le presenti prescrizioni costituiscono condizioni

Dettagli

GARA PNEUMATICI ALLEGATO AL CAPITOLATO TECNICO APPENDICE I Obblighi in materi di sicurezza ed igiene del lavoro S O M M A R I O

GARA PNEUMATICI ALLEGATO AL CAPITOLATO TECNICO APPENDICE I Obblighi in materi di sicurezza ed igiene del lavoro S O M M A R I O 1 di 5 S O M M A R I O 1 OBBLIGHI DITTA AGGIUDICATARIA... 2 1.1 GENERALITÀ... 2 1.2 OBBLIGHI IN FASE DI GARA... 2 1.3 OBBLIGHI DOPO L AGGIUDICAZIONE... 3 2 RISCHI INTERFERENTI... 4 3 FORMAZIONE OBBLIGATORIA...

Dettagli

!"#$%&!"!"'())***+ C A P I T O L A T O AFFIDAMENTO FORNITURA MATERIALE DI FERRAMENTA ED ATTREZZATURE DI LAVORO OCCORRENTE PER LA MANUTENZIONE

!#$%&!!'())***+ C A P I T O L A T O AFFIDAMENTO FORNITURA MATERIALE DI FERRAMENTA ED ATTREZZATURE DI LAVORO OCCORRENTE PER LA MANUTENZIONE C A P I T O L A T O AFFIDAMENTO FORNITURA MATERIALE DI FERRAMENTA ED ATTREZZATURE DI LAVORO OCCORRENTE PER LA MANUTENZIONE DELLE CONDOTTE E DELLE OPERE IDRAULICHE Avellino, IL PRESIDENTE f.to dott. Michele

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FONDO ECONOMALE DELLA SCUOLA NORMALE SUPERIORE

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FONDO ECONOMALE DELLA SCUOLA NORMALE SUPERIORE Art.1 Oggetto REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FONDO ECONOMALE DELLA SCUOLA NORMALE SUPERIORE (emanato con Decreto del Direttore n. 237 del 05.06.2014, pubblicato in pari data all Albo Ufficiale on-line

Dettagli

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASLOCO DI ARREDI, APPARECCHIATURE, MATERIALE CARTACEO VARIO, MATERIALE FUORI USO, PER TRASFERIMENTO SEDE DELL ENTE

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASLOCO DI ARREDI, APPARECCHIATURE, MATERIALE CARTACEO VARIO, MATERIALE FUORI USO, PER TRASFERIMENTO SEDE DELL ENTE AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASLOCO DI ARREDI, APPARECCHIATURE, MATERIALE CARTACEO VARIO, MATERIALE FUORI USO, PER TRASFERIMENTO SEDE DELL ENTE CIG. Z370ABCA10 1. OGGETTO DELL APPALTO CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

CONSIP S.p.A. Gara Buoni Pasto

CONSIP S.p.A. Gara Buoni Pasto ALLEGATO 6 CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO Allegato 6 al Disciplinare di Gara Capitolato Tecnico Pagina 1 di 16 SOMMARIO 1. Indicazioni generali

Dettagli

Valutazione economica punti max 70 / 100 Valutazione tecnico-qualitativa punti max 30 / 100

Valutazione economica punti max 70 / 100 Valutazione tecnico-qualitativa punti max 30 / 100 Croce Rossa Italiana Comitato Locale di Susa Susa, li 25/07/2013 Servizio: Presidenza Protocollo n: SP /2013 Rif. Foglio n: del.. Allegati: All. A, All. B, All. C, schema contratto Oggetto: Invito a presentare

Dettagli

GESTIONE DEL MAGAZZINO AZIENDALE

GESTIONE DEL MAGAZZINO AZIENDALE GESTIONE DEL MAGAZZINO AZIENDALE Pag. di 0 RIFERIMENTI UNI EN ISO 900:008 Par. 7.5 Manuale SEZ 7 UNI EN ISO 400:004 Par. 4.4.6 Manuale SEZ 7 BS OHSAS 800:007 Par. 4.4.6 Manuale SEZ 7 REVISIONI REV. DATA

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL AUTOPARCO DELLA PROVINCIA DI LATINA

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL AUTOPARCO DELLA PROVINCIA DI LATINA Provincia di Latina REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL AUTOPARCO DELLA PROVINCIA DI LATINA REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL AUTOPARCO DELLA PROVINCIA DI LATINA Indice Articolo 1 - Oggetto Articolo 2 - Determinazione

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE PROVINCIA DI LIVORNO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE Approvato con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 38/04.03.2010 Modificato con deliberazione del Consiglio provinciale n. 58/10.06.2011

Dettagli

LICEO ERASMO DA ROTTERDAM

LICEO ERASMO DA ROTTERDAM LICEO ERASMO DA ROTTERDAM APPROVVIGIONAMENTO Ambito funzionale Gestione delle risorse 1 Liceo ERASMO DA ROTTERDAM INDICE 1.1 OBIETTIVO 1.2 CAMPO D APPLICAZIONE 1.3 RESPONSABILITÀ 1.4 ORDINI DI ACQUISTO

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI COMUNE DI VITTORIA (Provincia di RAGUSA) REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI APPENDICE N. 2 DISPOSIZIONI IN ORDINE ALLA GESTIONE, ALL UTILIZZO ED ALLA GUIDA DEGLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA

Dettagli

Contratto per la fornitura di ingranaggi, con assistenza tecnica TRA

Contratto per la fornitura di ingranaggi, con assistenza tecnica TRA 1 Spett.le ESSE STAMPI SpA Oggetto: Contratto per la fornitura di ingranaggi, con assistenza tecnica TRA CLIENTE ITALIA S.p.A. - con sede legale in Milano di seguito menzionata come CLIENTE ITALIA E ESSE

Dettagli

CONDIZIONI DI VENDITA

CONDIZIONI DI VENDITA Modalità di acquisto La ricezione dell'ordine è confermata mediante una risposta via e-mail, inviata all'indirizzo di posta elettronica comunicato dal Cliente. Il messaggio ripropone tutti i dati inseriti

Dettagli

Federmobili FEDERAZIONE NAZIONALE COMMERCIANTI MOBILI E ARREDAMENTO. Unioncamere Unione Italiana delle Camere di Commercio Industria Artigianato

Federmobili FEDERAZIONE NAZIONALE COMMERCIANTI MOBILI E ARREDAMENTO. Unioncamere Unione Italiana delle Camere di Commercio Industria Artigianato Federmobili FEDERAZIONE NAZIONALE COMMERCIANTI MOBILI E ARREDAMENTO in collaborazione con e con l adesione di Unioncamere Unione Italiana delle Camere di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura SCHEMA

Dettagli

CONTRATTO ESTIMATORIO

CONTRATTO ESTIMATORIO Premessa Il contratto estimatorio è il contratto con cui una parte consegna una o più cose mobili all altra parte e questa si obbliga a pagare il prezzo, salvo che restituisca le cose nel termine stabilito

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO RELATIVO ALL APPALTO SPECIFICO INDETTO DALLA REGIONE LAZIO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI FARMACEUTICI (GARA FARMACI 2014)

CAPITOLATO TECNICO RELATIVO ALL APPALTO SPECIFICO INDETTO DALLA REGIONE LAZIO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI FARMACEUTICI (GARA FARMACI 2014) CAPITOLATO TECNICO RELATIVO ALL APPALTO SPECIFICO INDETTO DALLA REGIONE LAZIO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI FARMACEUTICI (GARA FARMACI 2014) 1. PREMESSA Il presente capitolato disciplina: - la fornitura

Dettagli

CAV S.p.A. Concessioni Autostradali Venete

CAV S.p.A. Concessioni Autostradali Venete CAV S.p.A. Sede Legale: via Bottenigo, 64 a 30175 Marghera Venezia Tel. 041 5497111 - Fax. 041 935181 R.I./C.F./P.IVA 03829590276 Iscr. R.E.A. VE 0341881 Cap. Sociale 2.000.000,00 AUTOSTRADE IN CONCESSIONE:

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI APPROVATO

REGOLAMENTO PER L USO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI APPROVATO REGOLAMENTO PER L USO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. 13 DELL 08.04.2008 ARTICOLO 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO Il presente Regolamento disciplina la gestione e l uso

Dettagli

CARTA DELLA QUALITA. dei servizi postali. Rapidità Professionalità Assistenza alla clientela MILLONZI GIOVANNI. della ditta:

CARTA DELLA QUALITA. dei servizi postali. Rapidità Professionalità Assistenza alla clientela MILLONZI GIOVANNI. della ditta: Carta della qualità dei servizi postali Art. 12.1 D. Lgs 261/99 CARTA DELLA QUALITA dei servizi postali della ditta: MILLONZI GIOVANNI Rapidità Professionalità Assistenza alla clientela 1 SOMMARIO 1. Obiettivi

Dettagli

CONTRATTO ESTIMATORIO

CONTRATTO ESTIMATORIO Allegato C3 FAC SIMILE Contratto estimatorio Protesi ortopediche e mezzi di sintesi Premessa Il contratto estimatorio è il contratto con cui una parte consegna una o più cose mobili all altra parte e questa

Dettagli

Gelsia ambiente S.r.l. Soggetta a Direzione e Coordinamento di Gelsia Srl. Socio Unico Gelsia srl. Sede Sociale: Via Caravaggio26/a.

Gelsia ambiente S.r.l. Soggetta a Direzione e Coordinamento di Gelsia Srl. Socio Unico Gelsia srl. Sede Sociale: Via Caravaggio26/a. CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO DELLA FORNITURA DI CARBURANTI (BENZINA VERDE E GASOLIO) PER LE AUTOVETTURE E AUTOMEZZI DI GELSIA SRL, AEB SPA E GELSIA AMBIENTE SRL TRAMITE CARTE MAGNETICHE Gelsia ambiente

Dettagli

-CAPITOLATO TECNICO-

-CAPITOLATO TECNICO- Direzione Centrale Amministrazione, Pianificazione e Controllo Settore Logistica e fornitori Ufficio Gare e Contenzioso -CAPITOLATO TECNICO- PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA STAMPA E DISTRIBUZIONE

Dettagli

INDICE 1. SCOPO 3 2. CAMPO DI APPLICAZIONE 3 3. DEFINIZIONI 3 4. MODALITÀ OPERATIVE 3 5. SICUREZZA MAGAZZINO 6 6. RESPONSABILITÀ 7 7.

INDICE 1. SCOPO 3 2. CAMPO DI APPLICAZIONE 3 3. DEFINIZIONI 3 4. MODALITÀ OPERATIVE 3 5. SICUREZZA MAGAZZINO 6 6. RESPONSABILITÀ 7 7. Foglio 2 di 8 INDICE 1. SCOPO 3 2. CAMPO DI APPLICAZIONE 3 3. DEFINIZIONI 3 3.1. Abbreviazioni 3 4. MODALITÀ OPERATIVE 3 4.1. Controlli in ingresso 3 4.2. Gestione del magazzino e delle aree di stoccaggio

Dettagli

TARIFFE TRASPORTO A VIAGGIO

TARIFFE TRASPORTO A VIAGGIO TARIFFE TRASPORTO A VIAGGIO PER LE SEGUENTI PROVINCE : FIRENZE, PRATO, PISTOIA, PISA, LUCCA, SIENA, LIVORNO, AREZZO VEICOLO Furgone Misure Lunghezza 4,50m - Larghezza 2,00m - Altezza1,60m COSTO /viaggio

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB PADOVA REGOLAMENTO DEL FONDO ECONOMALE

AUTOMOBILE CLUB PADOVA REGOLAMENTO DEL FONDO ECONOMALE AUTOMOBILE CLUB PADOVA REGOLAMENTO DEL FONDO ECONOMALE Approvato con Delibera del Consiglio Direttivo con delibera del 08/01/2013 1 Sommario Articolo 1 Contenuto del Regolamento Finalità e Definizioni

Dettagli

COMUNE DI ANZOLA DELL EMILIA

COMUNE DI ANZOLA DELL EMILIA COMUNE DI ANZOLA DELL EMILIA Provincia di Bologna REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI PRONTA REPERIBILITA Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 38 del 13.03.2012 I N D I C E ART. 1 - FINALITA' DEL

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLO STATO ISPETTORATO GENERALE PER L'INFORMATIZZAZIONE DELLA CONTABILITÀ DI STATO UFFICIO III

DIPARTIMENTO DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLO STATO ISPETTORATO GENERALE PER L'INFORMATIZZAZIONE DELLA CONTABILITÀ DI STATO UFFICIO III DIPARTIMENTO DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLO STATO ISPETTORATO GENERALE PER L'INFORMATIZZAZIONE DELLA CONTABILITÀ DI STATO UFFICIO III CAPITOLATO TECNICO Cottimo fiduciario ai sensi dell art. 125 del Decreto

Dettagli

CONVENZIONE CONSIP FACILITY MANAGEMENT 3 CATEGORIE DI SERVIZI

CONVENZIONE CONSIP FACILITY MANAGEMENT 3 CATEGORIE DI SERVIZI CONVENZIONE CONSIP FACILITY CATEGORIE DI SERVIZI I oggetto dell appalto sono classificati nelle seguenti macro categorie e categorie di servizio così suddivise: Macro Categoria Categoria previsti dalla

Dettagli

GARA PUBBLICA EUROPEA Servizio di trasporto, consegna e ritiro materiali per le ricevitorie del gioco del lotto

GARA PUBBLICA EUROPEA Servizio di trasporto, consegna e ritiro materiali per le ricevitorie del gioco del lotto Si chiarisce che nell algoritmo indicato nel Disciplinare di gara - mediante il quale viene determinato il corrispettivo globale sulla base dei corrispettivi unitari e del numero dei viaggi stimati nel

Dettagli

TRA SI STIPULA E SI CONVIENE QUANTO SEGUE ART. 1 ART. 2 ART. 3

TRA SI STIPULA E SI CONVIENE QUANTO SEGUE ART. 1 ART. 2 ART. 3 SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELLA MANUTENZIONE E/O RIPARAZIONE DELLE PARTI MECCANICHE, ELETTRICHE ED ELETTRONICHE DEI VEICOLI E DEGLI ALLESTIMENTI SANITARI DELLE AMBULANZE E SOCCORSO STRADALE

Dettagli

ALLEGATO 1 - Dichiarazione del datore di lavoro dell'impresa appaltatrice

ALLEGATO 1 - Dichiarazione del datore di lavoro dell'impresa appaltatrice ALLEGATO 1 - Dichiarazione del datore di lavoro dell'impresa appaltatrice DICHIARAZIONE DEL DATORE DI LAVORO DELL IMPRESA APPALTATRICE IN MERITO AL POSSESSO DEI REQUISITI TECNICO PROFESSIONALI OBBLIGATORI

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI LIVORNO

CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI LIVORNO CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI LIVORNO Durata : Dal 1 MAGGIO 2012 AL 30 APRILE 2015 PRESCRIZIONI SPECIFICHE E TECNICHE ART. 1 - OGGETTO L

Dettagli

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1(

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( )2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( ART.1 OGGETTO Il presente appalto ha ad oggetto il servizio di somministrazione di lavoratori a termine,

Dettagli

ALLEGATO A CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI GAS NATURALE E DEI SERVIZI CONNESSI

ALLEGATO A CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI GAS NATURALE E DEI SERVIZI CONNESSI ALLEGATO A CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI GAS NATURALE E DEI SERVIZI CONNESSI INDICE: 1. DEFINIZIONI... 3 2. OGGETTO DELL APPALTO... 4 3. CONSUMI STIMATI DI GAS NATURALE... 4 4. ATTIVAZIONE DELLA

Dettagli

Gestione dei Rifiuti

Gestione dei Rifiuti Gestione dei Rifiuti Copia n. In Consegna a: Funzione: Data Distribuzione: 0 08.07.09 Prima emissione Previte Grazia Maria Previte Grazia Maria Rev Data Causale Emissione RGA Approvazione DG Pagina 1 di

Dettagli

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) tel. 02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) tel. 02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi. CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) tel. 02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.it 1. E indetta asta pubblica secondo il criterio dell offerta economicamente

Dettagli

Termini e condizioni di acquisto

Termini e condizioni di acquisto COME ACQUISTARE Condizioni di Vendita Si applicano alle compravendite regolate dalle seguenti condizioni generali, le norme del Codice Civile Italiano e delle altre Leggi vigenti in materia nel territorio

Dettagli

POLIZZA PER RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE ARCHITETTI SECONDA CONVENZIONE CNAPPC

POLIZZA PER RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE ARCHITETTI SECONDA CONVENZIONE CNAPPC POLIZZA PER RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE ARCHITETTI SECONDA CONVENZIONE CNAPPC DISCIPLINARE Il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (di seguito per brevità

Dettagli

Oggetto: PRESENTAZIONE E OFFERTA SERVIZI MAILPOST POSTE PRIVATE

Oggetto: PRESENTAZIONE E OFFERTA SERVIZI MAILPOST POSTE PRIVATE Ditta Izzo Gaetano affiliato Mailpost Poste private Via Pacello da Mercogliano Snc - 83013 Mercogliano (AV) Tel. 0825/682761 Fax 0825/682761 www.mailpost-italy.it mercogliano@mailpost-italy.it P.Iva 02755330640

Dettagli

EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS

EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS CONVENZIONE IN FORMA DI SCRITTURA PRIVATA PER L AFFIDAMENTO DELLE ATTIVITÀ DI RIMOZIONE, POSA E RIPRISTINO TABELLE PERIMETRALI DELLE ZONE TEMPORANEE DI RIPOPOLAMENTO E

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 31 del 29/11/2013 Indice Art. 1. Oggetto e finalità del servizio

Dettagli

Allegato alla determinazione dirigenziale n. 8 del 24/11/2010 SETTORE SEGRETERIA GENERALE

Allegato alla determinazione dirigenziale n. 8 del 24/11/2010 SETTORE SEGRETERIA GENERALE Allegato alla determinazione dirigenziale n. 8 del 24/11/2010 SETTORE SEGRETERIA GENERALE CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI NOVARA Durata : dal

Dettagli

INVITO Ad OFFRIRE Gestione del Servizio Postale dell Ordine forense romano

INVITO Ad OFFRIRE Gestione del Servizio Postale dell Ordine forense romano INVITO Ad OFFRIRE Gestione del Servizio Postale dell Ordine forense romano Scadenza 29 gennaio 2016 ore 12,00 L Ordine forense romano ha necessità di acquisire preventivi per l affidamento del servizio

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO ESTIMATORIO PER CONTO DEPOSITO. Articolo 1 Oggetto del contratto

SCHEMA DI CONTRATTO ESTIMATORIO PER CONTO DEPOSITO. Articolo 1 Oggetto del contratto SCHEMA DI CONTRATTO ESTIMATORIO PER CONTO DEPOSITO Articolo 1 Oggetto del contratto Il presente contratto ha per oggetto la fornitura secondo lo schema del contratto estimatorio, con relativa consegna

Dettagli

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città Prot. n. Cagliari, Spett. le Via Cap - Città OGGETTO: Procedura di affidamento diretto del servizio in economia inerente all imputazione sul SIL Sardegna dei dati relativi allo stato di attuazione degli

Dettagli

MODALITÀ ORGANIZZATIVE E PIANIFICAZIONE DELLE VERIFICHE SUGLI IMPIANTI

MODALITÀ ORGANIZZATIVE E PIANIFICAZIONE DELLE VERIFICHE SUGLI IMPIANTI Pagina:1 di 6 MODALITÀ ORGANIZZATIVE E PIANIFICAZIONE DELLE VERIFICHE SUGLI IMPIANTI INDICE 1. INTRODUZIONE...1 2. ATTIVITÀ PRELIMINARI ALL INIZIO DELLE VERIFICHE...2 3. PIANO OPERATIVO DELLE ATTIVITÀ...2

Dettagli

Adeguamento impianti fotovoltaici alla Delibera 243/2013/R/EEL

Adeguamento impianti fotovoltaici alla Delibera 243/2013/R/EEL Adeguamento impianti fotovoltaici alla Delibera 243/2013/R/EEL CLIENTE UBICAZIONE POTENZA IMPIANTO (kwp) Adeguamento 243/13 Rev. 00 Data emissione: 27/01/14 Pag. 1 di 5 1) ADEGUAMENTO IMPIANTI FOTOVOLTAICI

Dettagli

CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE PRIMARIE DEL COMUNE DI CORSICO - ANNO SCOLASTICO 2014/2015

CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE PRIMARIE DEL COMUNE DI CORSICO - ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Allegato 1 CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE PRIMARIE DEL COMUNE DI CORSICO - ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Art. 1 OGGETTO DELLA FORNITURA L appalto ha per oggetto la fornitura di

Dettagli

1.1 Il presente contratto è un contratto di trasporto di beni via terra ai sensi dell art. 1683 e ss. del codice civile.

1.1 Il presente contratto è un contratto di trasporto di beni via terra ai sensi dell art. 1683 e ss. del codice civile. CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO Tutti i Servizi svolti da O2RUOTE BIKE MESSENGER di Sacconi Alessandro, P. Iva 03478460136, sono soggetti alle presenti Condizioni Generali di Contratto. 1. IL CONTRATTO

Dettagli

1. INTRODUZIONE 2. VALUTAZIONE PRELIMINARE DEL FORNITORE

1. INTRODUZIONE 2. VALUTAZIONE PRELIMINARE DEL FORNITORE PQO.07 Pagina N : 1 Elaborato RESP. UFF. ACQUISTI : N Tot. Pagine: 8 Indice Rev.: 1 Verificato DIRETTORE GENERALE: Data emissione: 01-09-2004 Approvato RESP. ASS. : 1. INTRODUZIONE Nel presente Capitolato

Dettagli

Modulo richiesta assistenza tecnica (autorizzazione al rientro del materiale)

Modulo richiesta assistenza tecnica (autorizzazione al rientro del materiale) Modulo richiesta assistenza tecnica (autorizzazione al rientro del materiale) Questo modulo è utile per la richiesta di assistenza tecnica sui prodotti forniti da, sia per la richiesta d intervento di

Dettagli

SPECIFICA TECNICA. Servizio: Protocollo, fax, centralino, riproduzioni documentali, archivio e tipografia.

SPECIFICA TECNICA. Servizio: Protocollo, fax, centralino, riproduzioni documentali, archivio e tipografia. Pagina 1 di 6 INDICE DELLA SPECIFICA 1 SCOPO 2 APPLICABILITÀ 3 RIFERIMENTI 4 RESPONSABILITÀ 5 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO 6 CRITICITA, INDICATORI ED OBIETTIVI DEL SERVIZIO REVISIONI Data 03/03/2003 14/01/04

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA INTRODUZIONE: Le presenti condizioni generali di vendita (di seguito solo Condizioni Generali ) disciplinano la vendita dei prodotti commercializzati da Colmegna Srl tramite

Dettagli

COMUNE DI FIUMICINO (Provincia di Roma) DISCIPLINARE DELL ESERCIZIO DEGLI AGENTI CONTABILI INTERNI DEL COMUNE

COMUNE DI FIUMICINO (Provincia di Roma) DISCIPLINARE DELL ESERCIZIO DEGLI AGENTI CONTABILI INTERNI DEL COMUNE COMUNE DI FIUMICINO (Provincia di Roma) DISCIPLINARE DELL ESERCIZIO DEGLI AGENTI CONTABILI INTERNI DEL COMUNE Approvato con deliberazione consiliare n. 48 del 10 maggio 2000 INDICE Art. 1 Attribuzione

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata di cottimo fiduciario per l affidamento della fornitura biennale di gas speciali e azoto liquido

Dettagli

STUDIO DI FATTIBILITÀ SERVIZI IN AFFIDAMENTO AL CONCESSIONARIO S.1.9 SERVIZI DI TRASLOCO E TRASFERIMENTO

STUDIO DI FATTIBILITÀ SERVIZI IN AFFIDAMENTO AL CONCESSIONARIO S.1.9 SERVIZI DI TRASLOCO E TRASFERIMENTO STUDIO DI FATTIBILITÀ SERVIZI IN AFFIDAMENTO AL CONCESSIONARIO S.1.9 SERVIZI DI TRASLOCO E TRASFERIMENTO Coordinamento Generale e Responsabile del Procedimento Dirigente dell A.P.O.P. Responsabile del

Dettagli

SCABEC S.P.A. SEDE OPERATIVA: PIAZZA DANTE, 89-80135 NAPOLI TEL. (00) 39 081 5624561 - FAX (00) 39 081 5628569

SCABEC S.P.A. SEDE OPERATIVA: PIAZZA DANTE, 89-80135 NAPOLI TEL. (00) 39 081 5624561 - FAX (00) 39 081 5628569 SCABEC S.P.A. SEDE OPERATIVA: PIAZZA DANTE, 89-80135 NAPOLI TEL. (00) 39 081 5624561 - FAX (00) 39 081 5628569 E-MAIL: @scabec. SITO INTERNET: www.scabec.it PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO DEI FORNITORI

Dettagli

COMUNE DI AGRIGENTO Uffici Giudiziari CAPITOLATO D ONERI

COMUNE DI AGRIGENTO Uffici Giudiziari CAPITOLATO D ONERI COMUNE DI AGRIGENTO Uffici Giudiziari CAPITOLATO D ONERI PER IL SERVIZIO DI TRASLOCO DEGLI ARCHIVI DELLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI PIAZZA GALLO E VIA MAZZINI, DEGLI ARREDI, ATTREZZATURE ED ARCHIVI DELLA

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 62 del 29 dicembre 2011 INDICE CAPO I Principi Generali Art. 1 Oggetto e scopo del Regolamento Art. 2 Organizzazione

Dettagli

PREMESSA ART. N. 1 OGGETTO DELLA GARA

PREMESSA ART. N. 1 OGGETTO DELLA GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TRASLOCHI PER TUTTO, PER I PRESIDI OSPEDALIERI DELL U.L.S.S. N. 13 ED I SERVIZI TERRITORIALI, PER IL PERIODO DI 36 MESI, EVENTUALMENTE PROROGABILI IN

Dettagli

AUSILIARI DELLA VIABILITA

AUSILIARI DELLA VIABILITA AUSILIARI DELLA VIABILITA IL FURGONE FOGLIO CONDIZIONI Allegato C 1 FOGLIO CONDIZIONI PER LA FORNITURA A NOLEGGIO DI FURGONI PER AUSILIARI DELLA VIABILITÀ Art. 1 Descrizione del servizio di noleggio Il

Dettagli

CITTÀ di AVIGLIANA Provincia di TORINO

CITTÀ di AVIGLIANA Provincia di TORINO Oggetto: Affidamento del servizio di ritiro e recapito diretto della corrispondenza comunale nell ambito del Comune. FOGLIO PATTI E CONDIZIONI Art. 1 OGGETTO DELL'APPALTO L'appalto ha per oggetto: -il

Dettagli

POSTA CLASSICA La posta tradizionale con noi è più efficiente

POSTA CLASSICA La posta tradizionale con noi è più efficiente CARTA DELLA QUALITA A. PRINCIPI ISPIRATORI E OBIETTIVI DELLA CARTA DELLA QUALITÀ La Carta della Qualità di Consorzio S.M.B. recepisce gli obiettivi di qualità dei servizi rientranti nell ambito del servizio

Dettagli