terziario friuli venezia giulia ottobre 2013

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "terziario friuli venezia giulia ottobre 2013"

Transcript

1 ! terziario friuli venezia giulia ottobre 2013 osservatorio trimestrale sull andamento delle imprese del terziario del friuli venezia giulia rapporto di ricerca terzo trimestre 2013 trieste, 17 ottobre 2013 (11209fv01)

2 agenda 1. considerazioni generali di sintesi 2. clima di fiducia 3. andamento congiunturale 4. fabbisogno finanziario 5. osservatorio sul credito 6. metodo 7. appendice trieste, 17 ottobre

3 considerazioni generali di sintesi Le imprese del terziario del Friuli Venezia Giulia mostrano una prima inversione di tendenza nei giudizi riferiti all andamento dell economia italiana nei mesi di luglio, agosto e settembre. Tale atteggiamento appare tuttavia fine a se stesso se confrontato con i giudizi espressi nei confronti della propria situazione specifica, che non pare ancora poter cambiare rotta. Il progressivo deterioramento della situazione dei ricavi risulta essere decisivo in questo senso, come anche la perdurante crisi occupazionale, in decadenza per il quinto trimestre consecutivo e lontana dall evidenziare un qualche genere di ripresa nel breve termine. Migliorano soltanto i rapporti tra imprenditori e fornitori (sotto il punto di vista dei prezzi praticati da questi ultimi) e tra imprenditori e clienti (per quel che riguarda le tempistiche dei pagamenti). Non si arresta l erosione della condizione finanziaria delle imprese del terziario della regione e rimane bassa, ma non distante dalla situazione di tre mesi fa, la percentuale di quelle che nel terzo trimestre 2013 si sono rivolte alle banche per chiedere un fido, un finanziamento, o la rinegoziazione di un fido o di un finanziamento esistente (20,8% contro il precedente 21,1%). In questo scenario, pur non rilevando scostamenti negativi troppo evidenti rispetto alla situazione registrata a giugno, la stretta creditizia tarda ad allentare la propria morsa. Perde circa un punto percentuale la cosiddetta area di stabilità, ossia la percentuale di coloro che ottengono il credito con un ammontare pari o superiore rispetto alla richiesta e cresce leggermente l area di irrigidimento, corrispondente alla quota delle imprese che si sono viste accordare un credito inferiore rispetto a quello richiesto e di quelle che non se lo sono viste accordare affatto. Malgrado il deterioramento della situazione sembri inesorabile ma in rallentamento, è bene sottolineare come, per la prima volta da quando è in linea l osservatorio, le due curve tendano a sovrapporsi tra loro. Alla luce di ciò, si registra un lieve peggioramento di tutti i giudizi relativi alle condizioni generali del credito fatta eccezione per i tassi di interesse, rimasti sostanzialmente costanti. trieste, 17 ottobre

4 agenda 1. considerazioni generali di sintesi 2. clima di fiducia 3. andamento congiunturale 4. fabbisogno finanziario 5. osservatorio sul credito 6. metodo 7. appendice trieste, 17 ottobre

5 fiducia principali evidenze Le imprese del terziario del Friuli Venezia Giulia mostrano una prima inversione di tendenza nei giudizi riferiti all andamento dell economia italiana nei mesi di luglio, agosto e settembre (-60,1 su -63,5). La situazione appare migliore rispetto alla media nazionale e rimarrà tale anche nella prospettiva per il breve periodo. A livello territoriale sono le imprese del terziario della provincia di Trieste e della provincia di Udine ad esprimere i giudizi meno negativi con riferimento alla situazione generale del paese. Ancora indietro gli operatori residenti nella provincia di Gorizia. In vista dei mesi di ottobre, novembre e dicembre tale trend sarà confermato rispettando le medesime accentuazioni. La fiducia degli imprenditori del terziario della regione appare tuttavia fine a se stessa se confrontata con i giudizi espressi nei confronti della propria situazione specifica che, pur continuando ad attestarsi su livelli meno marcati rispetto al dato nazionale, non pare ancora poter invertire la tendenza negativa (-43,0 su -41,3). Le imprese del terziario maggiormente in difficoltà risultano ancora quelle residenti nella provincia di Gorizia, sia con riferimento al terzo trimestre dell anno sia in chiave prospettica (ottobre, novembre, dicembre 2013). Meno pesante la condizione degli operatori dei territori di Trieste e Udine. Gli imprenditori di Pordenone si collocano nel mezzo tra i due estremi. trieste, 17 ottobre

6 fiducia andamento dell economia italiana Le imprese del terziario del Friuli Venezia Giulia mostrano una prima inversione di tendenza nei giudizi riferiti all andamento dell economia italiana nei mesi di luglio, agosto e settembre (-60,1 su -63,5). La situazione appare migliore rispetto alla media nazionale e rimarrà tale anche nella prospettiva per il breve periodo. congiuntura 2013 III trimestre A suo giudizio la situazione economica generale dell, a prescindere dalla situazione della Sua impresa e del suo settore, negli ultimi tre mesi, rispetto ai tre mesi precedenti, è? Friuli Venezia Giulia ,8-71,5-54,6-25,7-28,5-29,0-26,8-21,1-12,1-12,2-13,2-53,6-74,5-72,8-74,1-75,7-77,0-76,4-77,9-71,3 migliore 1,8 2,2 6,7 14,0 6,4 6,7 9,0 9,9 9,2 6,9 12,2 5,3 1,7 0,9 0,6 0,5 0,9 0,6 0,6 1,9 uguale 15,9 22,3 30,2 44,4 58,1 57,6 55,0 58,6 65,6 72,8 60,7 35,1 22,1 25,5 24,6 23,3 21,3 22,4 20,8 24,9 peggiore 81,6 73,7 61,3 39,7 34,9 35,6 35,9 31,1 21,2 19,1 25,4 58,9 76,2 73,7 74,7 76,2 77,9 77,0 78,6 73,2-60,1 FVG -71,7-58,8-45,6-60,9-64,1-60,9-63,5-60,1 migliore 3,3 0,6 1,4 2,1 0,2 0,6 0,8 3,0 uguale 21,7 40,1 51,6 34,9 35,4 37,9 34,9 33,9 peggiore 75,0 59,4 47,0 63,0 64,3 61,5 64,3 63,1 previsione 2013 IV trimestre Ritiene che la situazione economica generale dell, a prescindere dalla situazione della Sua impresa e del suo settore, nei prossimi tre mesi, rispetto al trimestre attuale? Friuli Venezia Giulia ,0-15,0-13,7 5,6-14,9-4,1-9,0-4,2-3,4-1,7-4,5-29,9-35,7-36,0-37,3-34,4-45,5-45,0-57,4-52,0 migliore 7,3 15,9 18,4 25,0 7,3 14,2 14,4 11,9 11,7 15,9 13,4 10,1 5,5 7,0 1,6 3,2 7,4 2,1 1,6 3,0 uguale 28,5 43,8 41,6 41,9 68,5 66,2 59,2 70,6 65,7 62,3 64,9 47,1 53,3 5 59,4 59,2 39,8 50,9 39,4 42,0 peggiore 60,3 30,9 32,1 19,3 22,2 18,3 23,4 16,1 15,0 17,6 17,9 4 41,2 43,0 39,0 37,6 52,9 47,0 59,0 55,0-33,0 FVG -35,5-24,8-20,8-33,6-37,5-35,5-38,1-33,0 migliore 9,4 4,3 1,5 6,9 3,9 3,9 3,0 5,0 uguale 45,6 66,6 76,1 52,7 54,7 56,8 55,9 57,0 peggiore 44,9 29,1 22,4 40,4 41,4 39,3 41,1 38,0 Base campione: casi. I valori nelle tabelle sono costituiti da percentuali di imprese rispondenti. I saldi sono restituiti dalla differenza tra le percentuale delle imprese che hanno espresso un valore positivo e la percentuale delle imprese che hanno espresso un valore negativo. Gli indicatori variano tra +100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di miglioramento) e -100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di peggioramento). trieste, 17 ottobre

7 fiducia andamento dell economia italiana secondo il giudizio delle imprese del terziario delle regioni del nord est congiuntura 2013 III trimestre A suo giudizio la situazione economica generale dell, a prescindere dalla situazione della Sua impresa e del suo settore, negli ultimi tre mesi, rispetto ai tre mesi precedenti, è? Nord Est ,8-71,5-54,6-25,7-28,5-29,0-26,8-21,1-12,1-12,2-13,2-53,6-74,5-72,8-74,1-75,7-77,0-76,4-77,9-71,3 migliore 1,8 2,2 6,7 14,0 6,4 6,7 9,0 9,9 9,2 6,9 12,2 5,3 1,7 0,9 0,6 0,5 0,9 0,6 0,6 1,9 uguale 15,9 22,3 30,2 44,4 58,1 57,6 55,0 58,6 65,6 72,8 60,7 35,1 22,1 25,5 24,6 23,3 21,3 22,4 20,8 24,9 peggiore 81,6 73,7 61,3 39,7 34,9 35,6 35,9 31,1 21,2 19,1 25,4 58,9 76,2 73,7 74,7 76,2 77,9 77,0 78,6 73,2-55,5 Nord Est -77,5-71,0-46,6-20,5-17,4-31,5-27,6-11,3-9,5-4,4-9,1-44,9-73,7-66,9-70,6-71,2-68,9-79,8-76,3-55,5 migliore 0,5 2,9 9,5 17,5 10,6 7,4 10,7 12,1 8,4 10,6 12,0 6,8 2,1 0,9 1,0 1,5 0,8 0,9 0,2 2,2 uguale 19,6 21,7 32,4 43,1 61,3 53,6 50,4 63,3 69,9 73,4 65,2 40,6 22,2 31,2 27,5 25,8 29,6 18,3 23,2 40,1 peggiore 78,0 73,9 56,1 38,0 28,0 38,9 38,4 23,4 17,9 15,0 21,1 51,7 75,8 67,8 71,5 72,7 69,7 80,7 76,5 57,7 previsione 2013 IV trimestre Ritiene che la situazione economica generale dell, a prescindere dalla situazione della Sua impresa e del suo settore, nei prossimi tre mesi, rispetto al trimestre attuale? Nord Est ,0-15,0-13,7 5,6-14,9-4,1-9,0-4,2-3,4-1,7-4,5-29,9-35,7-36,0-37,3-34,4-45,5-45,0-57,4-52,0 migliore 7,3 15,9 18,4 25,0 7,3 14,2 14,4 11,9 11,7 15,9 13,4 10,1 5,5 7,0 1,6 3,2 7,4 2,1 1,6 3,0 uguale 28,5 43,8 41,6 41,9 68,5 66,2 59,2 70,6 65,7 62,3 64,9 47,1 53,3 5 59,4 59,2 39,8 50,9 39,4 42,0 peggiore 60,3 30,9 32,1 19,3 22,2 18,3 23,4 16,1 15,0 17,6 17,9 4 41,2 43,0 39,0 37,6 52,9 47,0 59,0 55,0-45,2 Nord Est -54,3-16,6-12,7 10,1-7,2-1,7-4,4 1,3-4,1 7,6 0,6-25,8-26,2-28,6-40,8-34,6-33,0-39,8-59,7-45,2 migliore 8,9 14,8 16,9 30,6 10,8 15,7 17,9 12,6 11,4 15,8 12,1 12,1 4,9 8,5 1,2 6,0 5,7 1,1 0,2 3,1 uguale 23,0 49,4 45,9 40,6 69,5 66,1 58,2 75,6 63,2 72,6 72,0 45,8 63,9 54,4 56,7 53,4 55,6 58,1 39,9 48,6 peggiore 63,1 31,4 29,6 20,5 18,0 17,5 22,3 11,2 15,5 8,2 11,6 38,0 31,1 37,1 42,1 40,6 38,7 40,8 59,9 48,3 Base campione: Nord Est. I valori nelle tabelle sono costituiti da percentuali di imprese rispondenti. I saldi sono restituiti dalla differenza tra le percentuale delle imprese che hanno espresso un valore positivo e la percentuale delle imprese che hanno espresso un valore negativo. Gli indicatori variano tra +100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di miglioramento) e -100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di peggioramento). trieste, 17 ottobre

8 fiducia andamento dell economia italiana analisi per territorio A livello territoriale sono le imprese del terziario della provincia di Trieste e della provincia di Udine ad esprimere i giudizi meno negativi con riferimento alla situazione generale del paese. Ancora indietro gli operatori residenti nella provincia di Gorizia. In vista dei mesi di ottobre, novembre e dicembre tale trend sarà confermato rispettando le medesime accentuazioni. congiuntura 2013 III trimestre (saldi delle opinioni degli imprenditori) previsione 2013 IV trimestre (saldi delle opinioni degli imprenditori) Migliore,4 4,0 1,6,5 Uguale 28,0 3 38,0 39,3 Peggiore 71,6 66,0 60,4 60,2 Migliore 5,3 3,2 5,0 4,0 Uguale 47,8 59,0 57,0 59,8 Peggiore 46,9 37,8 38,0 36, ,6-34,6-33,0-32,2 x = -33, ,2-62,0-58,8-59,6 x = -60, Base campione: Imprese di Gorizia, Pordenone, Trieste, Udine. I saldi sono restituiti dalla differenza tra le percentuale delle imprese che hanno espresso un valore positivo e la percentuale delle imprese che hanno espresso un valore negativo. Gli indicatori variano tra +100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di miglioramento) e -100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di peggioramento). Testo originale delle domande. Attuale: A suo giudizio la situazione economica generale dell, a prescindere dalla situazione della Sua impresa e del suo settore, negli ultimi tre mesi, rispetto ai tre mesi precedenti, è? Migliorata, Rimasta invariata, Peggiorata. Prospettica: Ritiene che la situazione economica generale dell, a prescindere dalla situazione della Sua impresa e del suo settore, nei prossimi tre mesi, rispetto al trimestre attuale? Migliorerà, Resterà invariata, Peggiorerà. I dati sono riportati all universo. trieste, 17 ottobre

9 fiducia andamento dell economia italiana congiuntura 2013 III trimestre (media regione -60,1) Analisi per settore di attività economica previsione 2013 IV trimestre (media regione -33,0) Analisi per settore di attività economica , ,7-64,6-65,6-58,8 Ingrosso Dettaglio Turismo Servizi ,0-51,2-51,2 Ingrosso Dettaglio Turismo Servizi Analisi per dimensione Analisi per dimensione ,0-71,0-63,6 micro piccole medie e grandi ,4-47,9-30,2 micro piccole medie e grandi trieste, 17 ottobre

10 fiducia andamento delle imprese La fiducia degli imprenditori del terziario della regione appare tuttavia fine a se stessa se confrontata con i giudizi espressi nei confronti della propria situazione specifica che, pur continuando ad attestarsi su livelli meno marcati rispetto al dato nazionale, non pare ancora poter invertire la tendenza negativa (-43,0 su -41,3). congiuntura 2013 III trimestre Come giudica l andamento economico generale della Sua impresa negli ultimi tre mesi, rispetto ai tre mesi precedenti? Friuli Venezia Giulia ,2-45,6-37,1-21,1-21,0-16,6-13,4-11,5-9,2-7,3-8,9-22,3-38,5-38,1-44,4-46,5-47,9-55,3-61,5-62,8 migliore 11,0 7,9 11,1 15,4 7,9 11,3 17,7 13,1 16,1 10,8 14,0 8,3 5,5 3,5 4,3 5,5 7,3 2,2 1,7 1,6 uguale 37,8 36,6 39,3 46,9 63,2 60,7 51,1 62,3 58,7 71,1 63,1 61,0 50,6 54,9 47,1 42,6 37,5 40,2 35,0 34,0 peggiore 51,2 53,5 48,1 36,5 28,9 28,0 31,1 24,6 25,3 18,1 22,9 30,6 43,9 41,6 48,7 51,9 55,2 57,5 63,2 64,4-43,0 FVG -44,9-32,8-33,7-34,3-36,2-38,9-41,3-43,0 migliore 6,4 5,0 9,6 10,6 9,1 7,8 6,0 6,0 uguale 42,3 57,4 47,1 44,5 45,6 45,6 46,7 45,0 peggiore 51,3 37,7 43,3 44,9 45,3 46,7 47,3 49,0 previsione 2013 IV trimestre Ritiene che l andamento economico generale della Sua impresa nei prossimi tre mesi? Friuli Venezia Giulia ,8 0,1 4,2 11,1-6,0 10,8 7,2 1,3 0,4 1,0-1,6-12,5-14,0-12,6-20,9-22,0-24,9-29,7-34,8-36,4 migliore 15,4 23,6 26,1 26,6 10,2 20,9 23,0 11,0 13,3 16,6 15,9 9,4 7,6 17,0 6,7 5,0 9,3 4,9 5,1 4,8 uguale 40,4 53,0 52,1 57,9 73,6 68,9 61,2 79,4 73,8 67,8 66,6 68,6 70,8 53,4 65,8 68,0 56,6 60,5 55,0 54,0 peggiore 44,2 23,4 21,8 15,5 16,2 10,1 15,8 9,6 12,9 15,6 17,5 21,9 21,6 29,6 27,6 27,0 34,2 34,6 39,9 41,2-23,8 FVG -18,5-2,2-11,4-5,8-13,2-16,0-20,1-23,8 migliore 5,9 9,9 8,5 15,4 11,5 10,5 9,5 8,6 uguale 69,7 78,0 71,6 63,4 63,8 63,0 60,9 59,0 peggiore 24,4 12,1 19,9 21,2 24,7 26,5 29,6 32,4 Base campione: casi. I valori nelle tabelle sono costituiti da percentuali di imprese rispondenti. I saldi sono restituiti dalla differenza tra le percentuale delle imprese che hanno espresso un valore positivo e la percentuale delle imprese che hanno espresso un valore negativo. Gli indicatori variano tra +100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di miglioramento) e -100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di peggioramento). trieste, 17 ottobre

11 fiducia andamento delle imprese del terziario nelle regioni del nord est congiuntura 2013 III trimestre Come giudica l andamento economico generale della Sua impresa negli ultimi tre mesi, rispetto ai tre mesi precedenti? Nord Est ,2-45,6-37,1-21,1-21,0-16,6-13,4-11,5-9,2-7,3-8,9-22,3-38,5-38,1-44,4-46,5-47,9-55,3-61,5-62,8 migliore 11,0 7,9 11,1 15,4 7,9 11,3 17,7 13,1 16,1 10,8 14,0 8,3 5,5 3,5 4,3 5,5 7,3 2,2 1,7 1,6 uguale 37,8 36,6 39,3 46,9 63,2 60,7 51,1 62,3 58,7 71,1 63,1 61,0 50,6 54,9 47,1 42,6 37,5 40,2 35,0 34,0 peggiore 51,2 53,5 48,1 36,5 28,9 28,0 31,1 24,6 25,3 18,1 22,9 30,6 43,9 41,6 48,7 51,9 55,2 57,5 63,2 64,4-40,8 Nord Est -31,5-36,2-33,7-17,6-9,6-9,5-10,4-4,9 4,7 13,9-3,0-19,6-34,9-29,6-41,7-32,9-37,1-51,6-51,4-40,8 migliore 11,0 9,3 12,4 17,2 12,5 18,6 16,9 16,3 19,6 17,5 17,6 9,5 6,1 5,3 4,5 9,9 8,1 3,3 2,1 2,3 uguale 46,6 42,8 41,2 45,7 65,3 53,4 55,9 62,5 65,5 78,9 61,8 61,5 52,9 59,8 49,4 47,3 46,7 41,8 44,4 54,6 peggiore 42,5 45,5 46,1 34,8 22,1 28,1 27,2 21,2 14,9 3,6 20,6 29,1 41,0 34,9 46,2 42,8 45,2 54,9 53,5 43,1 previsione 2013 IV trimestre Ritiene che l andamento economico generale della Sua impresa nei prossimi tre mesi? Nord Est ,8 0,1 4,2 11,1-6,0 10,8 7,2 1,3 0,4 1,0-1,6-12,5-14,0-12,6-20,9-22,0-24,9-29,7-34,8-36,4 migliore 15,4 23,6 26,1 26,6 10,2 20,9 23,0 11,0 13,3 16,6 15,9 9,4 7,6 17,0 6,7 5,0 9,3 4,9 5,1 4,8 uguale 40,4 53,0 52,1 57,9 73,6 68,9 61,2 79,4 73,8 67,8 66,6 68,6 70,8 53,4 65,8 68,0 56,6 60,5 55,0 54,0 peggiore 44,2 23,4 21,8 15,5 16,2 10,1 15,8 9,6 12,9 15,6 17,5 21,9 21,6 29,6 27,6 27,0 34,2 34,6 39,9 41,2-37,6 Nord Est -20,5-0,7-6,0 12,4 2,3 17,6 1,2 1,9 5,8-15,6 10,1-11,7-8,2-3, ,2-18,1-22,9-44,3-37,6 migliore 17,6 22,3 17,6 27,3 12,9 25,5 15,5 10,1 12,6 8,6 18,4 9,9 6,1 19,6 7,8 10,4 9,5 3,2 10,5 3,4 uguale 44,2 54,7 58,7 57,7 76,5 66,7 70,1 81,6 80,7 67,1 73,4 68,6 79,5 57,2 64,5 68,0 62,9 70,6 34,8 55,6 peggiore 38,2 23,0 23,7 15,0 10,6 7,8 14,3 8,2 6,7 24,2 8,3 21,6 14,3 23,2 27,7 21,6 27,6 26,1 54,7 41,0 Base campione: Nord Est. I valori nelle tabelle sono costituiti da percentuali di imprese rispondenti. I saldi sono restituiti dalla differenza tra le percentuale delle imprese che hanno espresso un valore positivo e la percentuale delle imprese che hanno espresso un valore negativo. Gli indicatori variano tra +100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di miglioramento) e -100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di peggioramento). trieste, 17 ottobre

12 fiducia andamento delle imprese analisi per territorio Le imprese del terziario maggiormente in difficoltà risultano ancora quelle residenti nella provincia di Gorizia, sia con riferimento al terzo trimestre dell anno sia in chiave prospettica (ottobre, novembre, dicembre 2013). Meno pesante la condizione degli operatori dei territori di Trieste e Udine. Gli imprenditori di Pordenone si collocano nel mezzo tra i due estremi. congiuntura 2013 III trimestre (saldi delle opinioni degli imprenditori) previsione 2013 IV trimestre (saldi delle opinioni degli imprenditori) Migliore 1,3 5,5 1,4 7,8 Uguale 34,0 41,5 58,0 45,0 Peggiore 64,7 53,0 40,6 47,2 Migliore 6,0 7,0 8,7 9,6 Uguale 54,0 62,6 64,0 62,3 Peggiore 4 30,4 27,3 28, ,5-39,2-39,4 x = -43, ,0-23,4-18,6-18,5 x = -23, , Base campione: Imprese di Gorizia, Pordenone, Trieste, Udine. I saldi sono restituiti dalla differenza tra le percentuale delle imprese che hanno espresso un valore positivo e la percentuale delle imprese che hanno espresso un valore negativo. Gli indicatori variano tra +100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di miglioramento) e -100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di peggioramento). Testo originale delle domande. Attuale: Come giudica l andamento economico generale della Sua impresa negli ultimi tre mesi, rispetto ai tre mesi precedenti? Migliorato, Rimasto invariato, Peggiorato. Prospettica: Ritiene che l andamento economico generale della Sua impresa nei prossimi tre mesi? Migliorerà, Resterà invariato, Peggiorerà. I dati sono riportati all universo. trieste, 17 ottobre

13 fiducia andamento delle imprese congiuntura 2013 III trimestre (media regione -43,0) Analisi per settore di attività economica previsione 2013 IV trimestre (media regione -23,8) Analisi per settore di attività economica ,8-28, , ,3-28,1-29,0-20,8-10 Ingrosso Dettaglio Turismo Servizi -10 Ingrosso Dettaglio Turismo Servizi Analisi per dimensione Analisi per dimensione ,4-37,8-20, ,7-29,4-12,6-10 micro piccole medie e grandi -10 micro piccole medie e grandi trieste, 17 ottobre

14 agenda 1. considerazioni generali di sintesi 2. clima di fiducia 3. andamento congiunturale 4. fabbisogno finanziario 5. osservatorio sul credito 6. metodo 7. appendice trieste, 17 ottobre

15 congiuntura principali evidenze Il progressivo deterioramento della situazione dei ricavi risulta essere decisivo nell ambito del giudizio generale degli imprenditori. L indicatore congiunturale passa dal -38,6 registrato a giugno all attuale -39,3, confermandosi tuttavia meno grave di quello rilevato a livello nazionale. Non si arresta la crisi occupazionale nella regione (-23,1 su -20,6), in decadenza per il quinto trimestre consecutivo e lontana dall evidenziare inversioni di tendenza nel breve termine (-15,6 su -11,5). La situazione si presenta in ogni caso meno preoccupante rispetto a quella nazionale. Migliorano i rapporti tra imprenditori e fornitori sotto il punto di vista dei prezzi praticati da questi ultimi. L indicatore congiunturale passa dal -27,4 di giugno all attuale -26,3 con un outlook in ulteriore ripresa. Anche in questo caso la situazione pare più performante rispetto a quella nazionale. Si accorciano ancora i tempi di attesa delle imprese del terziario del Friuli Venezia Giulia in relazione ai pagamenti da parte dei propri clienti (-37,7 su -41,1). In questo caso la situazione risulta sostanzialmente sovrapponibile alla media nazionale. I mesi di ottobre, novembre e dicembre confermano il trend in atto. trieste, 17 ottobre

16 congiuntura andamento dei ricavi Il progressivo deterioramento della situazione dei ricavi risulta essere decisivo nell ambito del giudizio generale degli imprenditori. L indicatore congiunturale passa dal -38,6 registrato a giugno all attuale -39,3, confermandosi tuttavia meno grave di quello rilevato a livello nazionale. congiuntura 2013 III trimestre Tenuto conto dei fattori stagionali, nel trimestre considerato, i ricavi della Sua impresa rispetto al trimestre precedente sono? Friuli Venezia Giulia ,6-49,1-46,9-30,7-23,9-19,4-19,9-13,7-13,5-11,4-12,6-22,1-33,2-29,3-43,9-47,5-49,4-57,4-59,9-63,0 aumento 10,2 7,6 9,4 12,6 5,9 8,4 15,5 13,9 14,3 13,5 11,8 9,4 5,1 5,6 3,7 6,3 7,0 2,3 3,0 2,0 uguale 26,4 29,6 29,2 41,1 63,3 62,6 45,7 57,0 55,5 54,9 62,8 55,0 56,7 59,5 48,7 39,9 36,5 37,9 34,1 33,0 dimuzione 60,9 56,6 56,3 43,2 29,8 27,8 35,3 27,6 27,8 24,9 24,4 31,4 38,3 34,9 47,6 53,8 56,5 59,7 62,9 65,0-39,3 FVG -27,2-26,3-34,6-30,8-33,6-35,5-38,6-39,3 aumento 4,6 4,9 8,5 9,4 9,1 5,1 5,6 5,0 uguale 63,6 63,9 48,3 50,3 48,1 54,3 50,2 50,7 dimuzione 31,8 31,2 43,2 40,3 42,8 40,6 44,2 44,3 previsione 2013 IV trimestre Tenuto conto dei fattori stagionali, nel prossimo trimestre, prevede che i ricavi della Sua impresa? Friuli Venezia Giulia ,0-8,5-4,7-4,2-10,1 3,5 1,4-0,2-1,8-2,0-0,6-5,2-8,9-0,3-12,4-23,3-27,1-27,7-33,7-36,1 aumento 10,6 19,6 20,7 19,6 7,5 14,9 19,7 12,5 11,4 17,7 12,6 9,6 7,2 15,3 9,6 7,0 6,2 7,1 5,9 5,0 uguale 38,9 42,6 44,3 44,9 72,4 70,1 57,3 71,5 66,4 55,9 68,5 65,5 76,8 69,2 68,3 62,8 60,6 58,1 54,5 53,9 dimuzione 42,7 28,1 25,4 23,8 17,6 11,4 18,4 12,7 13,2 19,6 13,3 14,8 16,0 15,5 22,0 30,3 33,2 34,8 39,6 41,1-19,5 FVG -7,1-6,3-7,4-7,4-12,8-15,0-17,5-19,5 aumento 6,5 10,3 7,9 10,9 9,7 8,0 7,2 7,0 uguale 79,9 73,1 76,7 70,8 67,7 69,0 68,0 66,5 dimuzione 13,6 16,6 15,3 18,3 22,6 23,0 24,7 26,5 Base campione: casi. I valori nelle tabelle sono costituiti da percentuali di imprese rispondenti. I saldi sono restituiti dalla differenza tra le percentuale delle imprese che hanno espresso un valore positivo e la percentuale delle imprese che hanno espresso un valore negativo. Gli indicatori variano tra +100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di miglioramento) e -100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di peggioramento). trieste, 17 ottobre

17 congiuntura andamento dei ricavi delle imprese del terziario nelle regioni del nord est congiuntura 2013 III trimestre Tenuto conto dei fattori stagionali, nel trimestre considerato, i ricavi della Sua impresa rispetto al trimestre precedente sono? Nord Est ,6-49,1-46,9-30,7-23,9-19,4-19,9-13,7-13,5-11,4-12,6-22,1-33,2-29,3-43,9-47,5-49,4-57,4-59,9-63,0 aumento 10,2 7,6 9,4 12,6 5,9 8,4 15,5 13,9 14,3 13,5 11,8 9,4 5,1 5,6 3,7 6,3 7,0 2,3 3,0 2,0 uguale 26,4 29,6 29,2 41,1 63,3 62,6 45,7 57,0 55,5 54,9 62,8 55,0 56,7 59,5 48,7 39,9 36,5 37,9 34,1 33,0 dimuzione 60,9 56,6 56,3 43,2 29,8 27,8 35,3 27,6 27,8 24,9 24,4 31,4 38,3 34,9 47,6 53,8 56,5 59,7 62,9 65,0-38,1 Nord Est -38,5-38,7-48,2-21,9-13,0-13,8-11,9-7,3-7,4 16,1-5,7-13,4-24,8-25,7-41,4-36,9-41,6-58,2-52,7-38,1 aumento 12,5 10,2 9,5 16,4 8,8 14,3 18,9 15,6 2 22,9 1 10,9 5,2 5,7 4,5 8,6 7,5 1,0 5,5 3,0 uguale 33,2 32,9 30,6 42,5 66,7 56,2 45,5 61,5 48,6 63,6 73,1 58,2 64,7 62,9 49,5 45,8 43,5 39,7 36,4 55,9 dimuzione 50,9 48,9 57,7 38,4 21,8 28,1 30,7 22,9 27,4 6,8 15,8 24,3 3 31,4 46,0 45,5 49,0 59,3 58,1 41,1 previsione 2013 IV trimestre Tenuto conto dei fattori stagionali, nel prossimo trimestre, prevede che i ricavi della Sua impresa? Nord Est ,0-8,5-4,7-4,2-10,1 3,5 1,4-0,2-1,8-2,0-0,6-5,2-8,9-0,3-12,4-23,3-27,1-27,7-33,7-36,1 aumento 10,6 19,6 20,7 19,6 7,5 14,9 19,7 12,5 11,4 17,7 12,6 9,6 7,2 15,3 9,6 7,0 6,2 7,1 5,9 5,0 uguale 38,9 42,6 44,3 44,9 72,4 70,1 57,3 71,5 66,4 55,9 68,5 65,5 76,8 69,2 68,3 62,8 60,6 58,1 54,5 53,9 dimuzione 42,7 28,1 25,4 23,8 17,6 11,4 18,4 12,7 13,2 19,6 13,3 14,8 16,0 15,5 22,0 30,3 33,2 34,8 39,6 41,1-21,7 Nord Est -32,6-6,3-11,2-7,9-2,9-0,8-4,6 7,3 5,4 3,2-6,8-10,2-2,1-10,6-15,4-17,0-25,0-33,4-21,7 aumento 8,1 18,5 16,1 19,9 10,2 12,9 17,1 6,6 16,4 14,9 11,5 10,2 6,9 13,9 10,9 9,0 6,1 7,8 5,9 5,9 uguale 43,8 46,6 50,8 44,4 74,4 71,3 59,6 79,9 64,6 74,3 76,4 62,4 76,0 7 67,5 66,5 70,7 59,4 54,9 66,5 dimuzione 40,7 24,7 27,3 27,8 13,1 12,9 17,9 11,2 9,1 9,5 8,2 17,0 17,1 16,1 21,5 24,5 23,2 32,8 39,3 27,6 Base campione: Nord Est. I valori nelle tabelle sono costituiti da percentuali di imprese rispondenti. I saldi sono restituiti dalla differenza tra le percentuale delle imprese che hanno espresso un valore positivo e la percentuale delle imprese che hanno espresso un valore negativo. Gli indicatori variano tra +100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di miglioramento) e -100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di peggioramento). trieste, 17 ottobre

18 congiuntura andamento dei ricavi analisi per territorio La situazione congiunturale relativa all andamento dei ricavi conferma le difficoltà degli imprenditori del terziario operativi nella provincia di Gorizia ed avvicina quelli residenti nel territorio di Pordenone alla situazione che caratterizza l area di Trieste. Non tragga in inganno il distacco della provincia di Udine, il cui indicatore resta comunque preceduto dal segno negativo. congiuntura 2013 III trimestre (saldi delle opinioni degli imprenditori) previsione 2013 IV trimestre (saldi delle opinioni degli imprenditori) Aumento 2,7 3,0,7 8,0 Uguale 36,0 5 59,1 53,0 Diminuzione 61,3 47,0 40,2 39,0 Aumento 8,0 5,0 7,3 7,2 Uguale 60,1 70,1 66,5 69,3 Diminuzione 31,9 24,9 26,2 23, ,6-44,0-39,5-31,0 x = -39, ,9-19,9-18,9-16,3 x = -19, Base campione: Imprese di Gorizia, Pordenone, Trieste, Udine. I saldi sono restituiti dalla differenza tra le percentuale delle imprese che hanno espresso un valore positivo e la percentuale delle imprese che hanno espresso un valore negativo. Gli indicatori variano tra +100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di miglioramento) e -100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di peggioramento). Testo originale delle domande. Attuale: Tenuto conto dei fattori stagionali, nel trimestre considerato, i ricavi della Sua impresa rispetto al trimestre precedente sono? Aumentati, Restati invariati, Diminuiti. Prospettica: Tenuto conto dei fattori stagionali, nel prossimo trimestre, prevede che i ricavi della Sua impresa? Aumenteranno, Resteranno invariati, Diminuiranno. I dati sono riportati all universo. trieste, 17 ottobre

19 congiuntura andamento dei ricavi congiuntura 2013 III trimestre (media regione -39,3) Analisi per settore di attività economica previsione 2013 IV trimestre (media regione -19,5) Analisi per settore di attività economica ,1-28,3-47,0-33, ,2-25,3-31,1-11,3-10 Ingrosso Dettaglio Turismo Servizi -10 Ingrosso Dettaglio Turismo Servizi Analisi per dimensione Analisi per dimensione ,0-42,2-17, ,7-21,2-7,1-10 micro piccole medie e grandi -10 micro piccole medie e grandi trieste, 17 ottobre

20 congiuntura andamento dell occupazione Non si arresta la crisi occupazionale nella regione (-23,1 su -20,6), in decadenza per il quinto trimestre consecutivo e lontana dall evidenziare inversioni di tendenza nel breve termine (-15,6 su -11,5). La situazione si presenta in ogni caso meno preoccupante rispetto a quella nazionale. congiuntura 2013 III trimestre Nel trimestre considerato, l occupazione complessiva della Sua impresa, ovvero il numero degli addetti, rispetto al trimestre precedente, è? Friuli Venezia Giulia ,1-11,3-8,3-5,5-10,5-13,2-14,1-14,0-14,3-12,8-14,3-11,3-17,1-18,4-19,5-21,5-23,2-24,1-34,8-38,0 aumento 2,9 3,7 5,2 3,6 1,7 1,4 0,7 1,4 2,9 5,9 7,5 5,8 4,4 4,2 2,1 1,5 2,2 1,0 1,2 1,0 uguale 73,6 80,2 80,1 87,3 85,9 83,7 83,8 83,0 79,1 75,0 70,4 75,0 74,1 73,2 76,2 75,5 72,4 73,9 62,8 6 dimuzione 22,0 15,0 13,6 9,1 12,2 14,6 14,8 15,5 17,2 18,7 21,8 17,1 21,5 22,6 21,6 23,0 25,4 25,1 36,0 39,0-23,1 FVG -13,9-14,0-5,7-9,3-16,5-18,8-20,6-23,1 aumento 1,2 3,8 4,9 5,6 4,2 6,1 3,7 3,0 uguale 83,7 78,5 84,5 79,5 75,1 68,9 72,0 70,9 dimuzione 15,1 17,7 10,6 14,9 20,7 25,0 24,3 26,1 previsione 2013 IV trimestre Nei prossimi tre mesi, prevede che l occupazione complessiva della Sua impresa, ovvero il numero degli addetti,? Friuli Venezia Giulia ,0-2,0-3,6-3,6-7,2-1,0-6,3-4,2-1,9-0,3-1,4-6,6-8,6-8,8-11,4-12,3-20,3-28,3-38,8-39,4 aumento 5,6 6,9 6,9 2,7 1,6 3,9 4,0 3,6 4,5 5,2 3,7 2,8 2,9 2,1 1,1 1,0 2,2 1,4 0,4 0,3 uguale 78,1 81,2 77,7 88,9 88,7 88,5 84,1 88,0 84,0 86,6 87,7 80,1 85,7 87,1 86,5 85,7 75,2 68,8 60,4 6 dimuzione 10,6 8,9 10,6 6,3 8,8 4,9 10,3 7,9 6,4 5,5 5,1 9,4 11,5 10,9 12,5 13,3 22,6 29,7 39,2 39,7-15,6 FVG -4,7-5,9-3,3-7,9-9,1-9,8-11,5-15,6 aumento 1,4 4,7 1,8 3,0 3,0 1,6 2,2 2,0 uguale 92,4 84,8 93,2 86,1 84,9 87,0 84,0 80,4 dimuzione 6,2 10,5 5,0 10,9 12,1 11,4 13,7 17,6 Base campione: casi. I valori nelle tabelle sono costituiti da percentuali di imprese rispondenti. I saldi sono restituiti dalla differenza tra le percentuale delle imprese che hanno espresso un valore positivo e la percentuale delle imprese che hanno espresso un valore negativo. Gli indicatori variano tra +100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di miglioramento) e -100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di peggioramento). trieste, 17 ottobre

21 congiuntura andamento dell occupazione presso le imprese del terziario nelle regioni del nord est congiuntura 2013 III trimestre Nel trimestre considerato, l occupazione complessiva della Sua impresa, ovvero il numero degli addetti, rispetto al trimestre precedente, è? Nord Est ,1-11,3-8,3-5,5-10,5-13,2-14,1-14,0-14,3-12,8-14,3-11,3-17,1-18,4-19,5-21,5-23,2-24,1-34,8-38,0 aumento 2,9 3,7 5,2 3,6 1,7 1,4 0,7 1,4 2,9 5,9 7,5 5,8 4,4 4,2 2,1 1,5 2,2 1,0 1,2 1,0 uguale 73,6 80,2 80,1 87,3 85,9 83,7 83,8 83,0 79,1 75,0 70,4 75,0 74,1 73,2 76,2 75,5 72,4 73,9 62,8 6 dimuzione 22,0 15,0 13,6 9,1 12,2 14,6 14,8 15,5 17,2 18,7 21,8 17,1 21,5 22,6 21,6 23,0 25,4 25,1 36,0 39,0-35,0 Nord Est -14,0-10,6-9,7-3,2-8,8-15,9-12,9-16,2-5,5-11,0-7,8-3,8-4,5-13,9-25,9-15,0-17,7-16,3-26,8-35,0 aumento 4,8 6,4 5,8 7,1 2,5 3,4 1,2 2,1 4,7 11,5 9,3 3,0 4,9 2,6 3,1 2,4 3,2 0,3 1,5 1,0 uguale 76,4 75,2 78,2 82,3 85,5 77,3 83,0 79,6 83,2 64,4 72,5 87,6 85,6 81,0 67,9 80,1 75,9 83,1 70,2 63,0 dimuzione 18,8 16,9 15,4 10,3 11,3 19,3 14,1 18,3 10,1 22,5 17,1 6,7 9,5 16,5 29,0 17,4 20,9 16,6 28,3 36,0 previsione 2013 IV trimestre Nei prossimi tre mesi, prevede che l occupazione complessiva della Sua impresa, ovvero il numero degli addetti,? Nord Est ,0-2,0-3,6-3,6-7,2-1,0-6,3-4,2-1,9-0,3-1,4-6,6-8,6-8,8-11,4-12,3-20,3-28,3-38,8-39,4 aumento 5,6 6,9 6,9 2,7 1,6 3,9 4,0 3,6 4,5 5,2 3,7 2,8 2,9 2,1 1,1 1,0 2,2 1,4 0,4 0,3 uguale 78,1 81,2 77,7 88,9 88,7 88,5 84,1 88,0 84,0 86,6 87,7 80,1 85,7 87,1 86,5 85,7 75,2 68,8 60,4 6 dimuzione 10,6 8,9 10,6 6,3 8,8 4,9 10,3 7,9 6,4 5,5 5,1 9,4 11,5 10,9 12,5 13,3 22,6 29,7 39,2 39,7-37,5 Nord Est -6,7-0,4-7,1-5,0-7,0-1,8-2,9-1,8 0,6-0,3-8,4-3,5-5,7-7,0-7,1-9,3-31,5-28,2-37,5 aumento 2,7 7,5 4,4 4,3 0,5 3,8 3,3 5,8 3,9 4,8 2,0 2,9 1,8 1,5 2,8 2,7 2,4 0,6 0,6 0,7 uguale 84,5 81,6 81,1 83,9 91,2 88,5 88,8 86,6 84,7 89,1 94,6 76,7 92,9 91,3 87,4 87,4 85,9 67,3 70,7 61,1 dimuzione 9,4 7,9 11,5 9,4 7,5 5,6 6,2 7,6 3,2 4,9 2,3 11,3 5,3 7,2 9,8 9,9 11,7 32,1 28,8 38,2 Base campione: Nord Est. I valori nelle tabelle sono costituiti da percentuali di imprese rispondenti. I saldi sono restituiti dalla differenza tra le percentuale delle imprese che hanno espresso un valore positivo e la percentuale delle imprese che hanno espresso un valore negativo. Gli indicatori variano tra +100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di miglioramento) e -100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di peggioramento). trieste, 17 ottobre

22 congiuntura andamento dell occupazione analisi per territorio A differenza degli altri indicatori congiunturali, le imprese del terziario operative nella provincia di Udine mostrano le maggiori sofferenze in fatto di occupazione (accompagnate da quelle di Gorizia). Reggono meglio l urto della crisi gli imprenditori delle province di Pordenone e Trieste. congiuntura 2013 III trimestre (saldi delle opinioni degli imprenditori) previsione 2013 IV trimestre (saldi delle opinioni degli imprenditori) Aumento,9 6,5 4,0 4,2 Uguale 71,0 72,9 75,3 63,9 Diminuzione 28,1 20,6 20,7 31,9 Aumento 1,8 1,0 2,3 1,0 Uguale 73,8 86,7 80,4 83,0 Diminuzione 24,4 12,3 17,3 16, ,2-14,1-16,7-27,7 x = -23, ,6-11,3-15,0-15,0 x = -15, Base campione: Imprese di Gorizia, Pordenone, Trieste, Udine. I saldi sono restituiti dalla differenza tra le percentuale delle imprese che hanno espresso un valore positivo e la percentuale delle imprese che hanno espresso un valore negativo. Gli indicatori variano tra +100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di miglioramento) e -100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di peggioramento). Testo originale delle domande. Attuale: Nel trimestre considerato, l occupazione complessiva della Sua impresa, ovvero il numero degli addetti, rispetto al trimestre precedente, è? Aumentato, Restato invariato, Diminuito. Prospettica: Nei prossimi tre mesi, prevede che l occupazione complessiva della Sua impresa, ovvero il numero degli addetti,? Aumenterà, Resterà invariata, Diminuirà. I dati sono riportati all universo. trieste, 17 ottobre

23 congiuntura andamento dell occupazione congiuntura 2013 III trimestre (media regione -23,1) Analisi per settore di attività economica previsione 2013 IV trimestre (media regione -15,6) Analisi per settore di attività economica ,6-24,8-15,0-10, , ,7-9, Ingrosso Dettaglio Turismo Servizi -10 Ingrosso Dettaglio Turismo Servizi Analisi per dimensione Analisi per dimensione ,0-13,6-28, ,5-13,9-17, micro piccole medie e grandi -10 micro piccole medie e grandi trieste, 17 ottobre

24 congiuntura prezzi praticati dai fornitori Migliorano i rapporti tra imprenditori e fornitori sotto il punto di vista dei prezzi praticati da questi ultimi. L indicatore congiunturale passa dal -27,4 di giugno all attuale -26,3 con un outlook in ulteriore ripresa. Anche in questo caso la situazione pare più performante rispetto a quella nazionale. congiuntura 2013 III trimestre I prezzi praticati alla Sua impresa dai suoi fornitori, negli ultimi tre mesi, rispetto al trimestre precedente, sono? Friuli Venezia Giulia ,7-16,9-19,5-13,9-7,5-20,5-26,1-31,6-19,5-28,7-28,1-34,1-37,1-53,0-52,3-47,5-49,5-48,2-44,6-42,1 migliore 17,0 12,1 11,7 10,6 7,2 3,6 5,8 2,8 8,7 15,6 6,7 4,4 3,9 2,9 1,8 3,6 3,6 4,2 3,7 4,0 uguale 45,3 54,0 53,3 60,3 77,6 71,0 60,3 61,2 55,4 37,3 55,7 52,9 55,1 41,3 44,2 45,3 43,2 43,3 48,0 49,9 peggiore 33,8 28,9 31,2 24,5 14,6 24,1 31,9 34,4 28,1 44,4 34,8 38,5 41,0 55,9 54,1 51,1 53,2 52,5 48,3 46,1-26,3 FVG -44,0-47,3-32,2-31,7-27,9-29,3-27,4-26,3 migliore 3,1 1,6 3,8 3,1 4,1 4,6 4,6 5,1 uguale 49,9 49,5 60,1 62,2 64,0 61,4 63,5 63,5 peggiore 47,1 48,9 36,0 34,8 32,0 33,9 32,0 31,4 previsione 2013 IV trimestre Ella prevede che i prezzi praticati alla Sua impresa dai suoi fornitori nei prossimi tre mesi? Friuli Venezia Giulia ,7-5,4-5,7-8,2-3,0-9,5-9,1-12,0-15,4-17,8-14,4-13,6-22,2-21,9-14,4-20,7-22,5-23,1-21,8-2 migliore 17,0 9,5 7,2 4,7 6,0 2,6 5,3 2,0 3,3 1,9 1,5 4,1 2,3 2,4 2,3 1,9 3,0 0,5 4,1 4,0 uguale 55,3 66,0 67,4 72,0 81,4 81,4 77,0 79,6 66,4 69,1 76,8 66,3 73,2 73,3 81,0 75,6 71,5 75,9 7 72,0 peggiore 18,7 14,9 12,9 12,8 8,9 12,0 14,4 14,0 18,7 19,7 15,9 17,7 24,5 24,3 16,7 22,5 25,5 23,6 25,9 24,0-12,7 FVG -21,0-23,2-8,2-19,7-17,2-16,5-15,2-12,7 migliore 3,5 1,3 1,2 1,8 3,2 0,8 1,4 2,0 uguale 72,0 74,3 89,4 76,8 76,4 81,9 82,1 83,3 peggiore 24,5 24,5 9,4 21,5 20,4 17,3 16,5 14,7 Base campione: casi. I valori nelle tabelle sono costituiti da percentuali di imprese rispondenti. I saldi sono restituiti dalla differenza tra le percentuale delle imprese che hanno espresso un valore positivo e la percentuale delle imprese che hanno espresso un valore negativo. Gli indicatori variano tra +100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di miglioramento) e -100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di peggioramento). trieste, 17 ottobre

25 congiuntura prezzi praticati dai fornitori alle imprese del terziario delle regioni del nord est congiuntura 2013 III trimestre I prezzi praticati alla Sua impresa dai suoi fornitori, negli ultimi tre mesi, rispetto al trimestre precedente, sono? Nord Est ,7-16,9-19,5-13,9-7,5-20,5-26,1-31,6-19,5-28,7-28,1-34,1-37,1-53,0-52,3-47,5-49,5-48,2-44,6-42,1 migliore 17,0 12,1 11,7 10,6 7,2 3,6 5,8 2,8 8,7 15,6 6,7 4,4 3,9 2,9 1,8 3,6 3,6 4,2 3,7 4,0 uguale 45,3 54,0 53,3 60,3 77,6 71,0 60,3 61,2 55,4 37,3 55,7 52,9 55,1 41,3 44,2 45,3 43,2 43,3 48,0 49,9 peggiore 33,8 28,9 31,2 24,5 14,6 24,1 31,9 34,4 28,1 44,4 34,8 38,5 41,0 55,9 54,1 51,1 53,2 52,5 48,3 46,1-4 Nord Est 3,0-13,6-8,2-1,8-4,9-16,5-13,9-25,6-17,9-16,7-22,9-30,5-39,4-54,2-30,1-49,3-33,4-44,3-34,6-4 migliore 26,2 14,5 16,2 16,9 5,7 5,3 9,7 2,4 1 18,0 4,4 5,2 3,7 3,1 5,1 3,9 2,9 2,5 5,3 4,5 uguale 45,8 53,5 55,0 58,8 82,3 70,9 64,5 66,1 52,5 46,7 65,1 56,2 53,2 39,6 59,8 42,9 60,9 50,6 54,9 51,0 peggiore 23,2 28,1 24,5 18,7 10,6 21,8 23,6 28,0 27,9 34,7 27,3 35,7 43,1 57,3 35,1 53,2 36,2 46,8 39,8 44,5 previsione 2013 IV trimestre Ella prevede che i prezzi praticati alla Sua impresa dai suoi fornitori nei prossimi tre mesi? Nord Est ,7-5,4-5,7-8,2-3,0-9,5-9,1-12,0-15,4-17,8-14,4-13,6-22,2-21,9-14,4-20,7-22,5-23,1-21,8-2 migliore 17,0 9,5 7,2 4,7 6,0 2,6 5,3 2,0 3,3 1,9 1,5 4,1 2,3 2,4 2,3 1,9 3,0 0,5 4,1 4,0 uguale 55,3 66,0 67,4 72,0 81,4 81,4 77,0 79,6 66,4 69,1 76,8 66,3 73,2 73,3 81,0 75,6 71,5 75,9 7 72,0 peggiore 18,7 14,9 12,9 12,8 8,9 12,0 14,4 14,0 18,7 19,7 15,9 17,7 24,5 24,3 16,7 22,5 25,5 23,6 25,9 24,0-14,3 Nord Est 3,5-3,7-5,7-8,0-0,8-8,2-7,4-15,6-14,0-21,1-15,4-8,2-23,9-15,6-8,7-16,3-22,1-21,8-10,8-14,3 migliore 17,7 10,1 6,0 5,1 4,4 3,3 3,6 1,1 2,1 2,3 1,5 2,9 3,0 1,4 0,8 0,2 6,9 4,0 uguale 60,6 67,6 71,3 73,1 85,5 81,7 83,8 78,2 67,7 73,2 81,2 74,9 73,0 78,6 85,4 80,8 76,3 77,7 75,5 77,7 peggiore 14,2 13,8 11,8 13,1 5,2 11,6 11,0 16,8 16,1 21,1 15,4 10,5 25,4 18,5 11,6 17,8 22,9 22,1 17,7 18,3 Base campione: Nord Est. I valori nelle tabelle sono costituiti da percentuali di imprese rispondenti. I saldi sono restituiti dalla differenza tra le percentuale delle imprese che hanno espresso un valore positivo e la percentuale delle imprese che hanno espresso un valore negativo. Gli indicatori variano tra +100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di miglioramento) e -100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di peggioramento). trieste, 17 ottobre

26 congiuntura prezzi praticati dai fornitori analisi per territorio Sostanzialmente uniforme il fenomeno dei prezzi praticati dai fornitori a livello territoriale. L indicatore si presenta poco dissimile tra le province del Friuli Venezia Giulia nel corso del terzo trimestre 2013 e si confermerà tale anche in vista dei mesi di ottobre, novembre e dicembre (nei quali si registra soltanto una lieve flessione nell area di Pordenone). congiuntura 2013 III trimestre (saldi delle opinioni degli imprenditori) previsione 2013 IV trimestre (saldi delle opinioni degli imprenditori) Migliore 6,0 5,6 4,3 5,8 Uguale 60,9 63,0 66,8 63,3 Peggiore 33,1 31,4 28,9 30,9 Migliore 3,0 1,1 1,4 3,1 Uguale 82,0 83,0 86,0 84,4 Peggiore 15,0 15,9 12,6 12, ,1-25,8-24,6-25,1 x = -26, ,0-14,8-11,2-9,3 x = -12, Base campione: Imprese di Gorizia, Pordenone, Trieste, Udine. I saldi sono restituiti dalla differenza tra le percentuale delle imprese che hanno espresso un valore positivo e la percentuale delle imprese che hanno espresso un valore negativo. Gli indicatori variano tra +100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di miglioramento) e -100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di peggioramento). Testo originale delle domande. Attuale: I prezzi praticati alla Sua impresa dai suoi fornitori, negli ultimi tre mesi, rispetto al trimestre precedente, sono? Migliorati, Restati invariati, Peggiorati. Prospettica: Ella prevede che i prezzi praticati alla Sua impresa dai suoi fornitori nei prossimi tre mesi? Miglioreranno, Resteranno invariati, Peggioreranno. I dati sono riportati all universo. trieste, 17 ottobre

27 congiuntura prezzi praticati dai fornitori congiuntura 2013 III trimestre (media regione -26,3) Analisi per settore di attività economica previsione 2013 IV trimestre (media regione -12,7) Analisi per settore di attività economica ,6-35,9-31,0-19, ,0-22,7-11,1-13, Ingrosso Dettaglio Turismo Servizi -10 Ingrosso Dettaglio Turismo Servizi Analisi per dimensione Analisi per dimensione ,6-27,8-13, ,0-19,1-10, micro piccole medie e grandi -10 micro piccole medie e grandi trieste, 17 ottobre

28 congiuntura ritardi nei pagamenti da parte dei clienti Si accorciano ancora i tempi di attesa delle imprese del terziario del Friuli Venezia Giulia in relazione ai pagamenti da parte dei propri clienti (-37,7 su -41,1). In questo caso la situazione risulta sostanzialmente sovrapponibile alla media nazionale. I mesi di ottobre, novembre e dicembre confermano il trend in atto. congiuntura 2013 III trimestre Il ritardo nei tempi di pagamento da parte dei clienti della Sua impresa, negli ultimi tre mesi, rispetto ai tre mesi precedenti, è? Friuli Venezia Giulia ,1-45,1-41,5-40,9-16,1-29,0-24,8-19,5-20,2-22,5-28,0-28,4-45,8-50,2-47,2-43,5-41,6-43,9-40,1-38,9 migliore 4,5 3,2 4,3 3,6 5,4 4,0 6,1 2,5 5,8 9,2 3,0 4,6 1,8 2,3 0,9 1,3 3,5 0,3 2,3 3,0 uguale 42,0 45,7 44,3 49,7 71,0 61,2 61,1 71,4 60,2 57,4 63,9 58,7 50,6 45,1 51,0 53,9 51,4 55,6 55,4 55,0 peggiore 49,5 48,3 45,8 44,5 21,5 33,0 30,9 22,0 26,0 31,7 31,1 33,0 47,6 52,6 48,1 44,8 45,1 44,1 42,3 42,0-37,7 FVG -36,5-32,4-43,4-50,8-41,0-42,1-41,1-37,7 migliore 2,1 2,8 1,2 1,4 1,0 1,5 1,9 1,2 uguale 59,3 61,9 54,3 46,4 56,9 54,9 55,1 59,9 peggiore 38,6 35,3 44,5 52,2 42,1 43,6 43,0 38,9 previsione 2013 IV trimestre Nei prossimi tre mesi il ritardo nei tempi di pagamento da parte dei clienti della Sua impresa? Friuli Venezia Giulia ,5-21,3-20,5-17,2-6,4-7,0-10,1-6,6-7,5-11,2-13,0-15,4-18,2-19,8-21,2-22,6-21,4-14,7-18,9-18,1 migliore 3,1 5,9 5,7 4,7 4,9 4,2 4,5 2,6 3,8 2,5 0,6 3,7 1,7 2,4 0,2 3,1 3,4 4,7 3,3 3,4 uguale 55,2 59,8 59,2 65,9 80,5 80,4 78,1 83,2 71,3 77,3 81,6 67,5 78,4 75,5 78,4 71,2 71,8 76,0 74,6 75,0 peggiore 33,7 27,1 26,2 21,9 11,3 11,2 14,6 9,2 11,3 13,6 13,6 19,1 19,9 22,2 21,4 25,7 24,8 19,3 22,1 21,5-14,6 FVG -17,1-16,3-11,2-24,5-18,3-16,8-15,8-14,6 migliore 3,5 1,5 0,6 2,3 1,4 0,8 1,1 3,2 uguale 75,9 80,7 87,7 71,0 79,0 81,5 82,0 79,0 peggiore 20,6 17,8 11,8 26,7 19,6 17,7 16,9 17,8 Base campione: casi. I valori nelle tabelle sono costituiti da percentuali di imprese rispondenti. I saldi sono restituiti dalla differenza tra le percentuale delle imprese che hanno espresso un valore positivo e la percentuale delle imprese che hanno espresso un valore negativo. Gli indicatori variano tra +100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di miglioramento) e -100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di peggioramento). trieste, 17 ottobre

29 congiuntura ritardi nei pagamenti da parte dei clienti delle imprese del terziario delle regioni del nord est congiuntura 2013 III trimestre Il ritardo nei tempi di pagamento da parte dei clienti della Sua impresa, negli ultimi tre mesi, rispetto ai tre mesi precedenti, è? Nord Est ,1-45,1-41,5-40,9-16,1-29,0-24,8-19,5-20,2-22,5-28,0-28,4-45,8-50,2-47,2-43,5-41,6-43,9-40,1-38,9 migliore 4,5 3,2 4,3 3,6 5,4 4,0 6,1 2,5 5,8 9,2 3,0 4,6 1,8 2,3 0,9 1,3 3,5 0,3 2,3 3,0 uguale 42,0 45,7 44,3 49,7 71,0 61,2 61,1 71,4 60,2 57,4 63,9 58,7 50,6 45,1 51,0 53,9 51,4 55,6 55,4 55,0 peggiore 49,5 48,3 45,8 44,5 21,5 33,0 30,9 22,0 26,0 31,7 31,1 33,0 47,6 52,6 48,1 44,8 45,1 44,1 42,3 42,0-32,3 Nord Est -5-40,9-42,2-43,6-19,7-26,6-24,1-16,0-18,3-14,1-25,9-25,4-41,1-46,7-41,1-50,5-39,8-41,2-29,3-32,3 migliore 1,6 4,3 6,3 2,8 5,2 5,0 9,6 1,8 8,7 13,7 2,9 5,4 1,3 0,8 0,2 1,3 3,0 0,1 2,8 5,0 uguale 45,3 49,4 41,6 50,6 67,4 62,0 55,5 74,2 57,0 57,7 65,2 62,1 56,4 51,6 58,4 46,9 54,2 58,5 65,1 57,7 peggiore 51,6 45,2 48,4 46,3 24,9 31,6 33,7 17,8 27,1 27,7 28,8 30,8 42,3 47,5 41,3 51,8 42,8 41,4 32,1 37,3 previsione 2013 IV trimestre Nei prossimi tre mesi il ritardo nei tempi di pagamento da parte dei clienti della Sua impresa? Nord Est ,5-21,3-20,5-17,2-6,4-7,0-10,1-6,6-7,5-11,2-13,0-15,4-18,2-19,8-21,2-22,6-21,4-14,7-18,9-18,1 migliore 3,1 5,9 5,7 4,7 4,9 4,2 4,5 2,6 3,8 2,5 0,6 3,7 1,7 2,4 0,2 3,1 3,4 4,7 3,3 3,4 uguale 55,2 59,8 59,2 65,9 80,5 80,4 78,1 83,2 71,3 77,3 81,6 67,5 78,4 75,5 78,4 71,2 71,8 76,0 74,6 75,0 peggiore 33,7 27,1 26,2 21,9 11,3 11,2 14,6 9,2 11,3 13,6 13,6 19,1 19,9 22,2 21,4 25,7 24,8 19,3 22,1 21,5-18,1 Nord Est -26,3-24,2-20,3-14,5-6,8-8,9-2,9-13,7-12,4-20,4-14,2-13,1-21,2-15,7-10,6-17,9-21,7-9,0-19,5-18,1 migliore 2,9 3,6 6,0 7,0 4,9 4,2 9,5 1,7 0,1 3,3 1,8 1,8 0,2 4,0 1,4 5,2 1,4 2,1 uguale 62,3 63,2 60,9 66,9 78,4 78,0 76,9 78,0 70,1 76,9 82,9 75,1 75,1 80,7 88,9 74,0 75,4 80,6 77,7 77,6 peggiore 29,2 27,8 26,3 21,6 11,7 13,1 12,4 15,3 12,5 20,4 14,2 16,4 23,0 17,5 10,9 22,0 23,1 14,2 20,9 20,2 Base campione: Nord Est. I valori nelle tabelle sono costituiti da percentuali di imprese rispondenti. I saldi sono restituiti dalla differenza tra le percentuale delle imprese che hanno espresso un valore positivo e la percentuale delle imprese che hanno espresso un valore negativo. Gli indicatori variano tra +100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di miglioramento) e -100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di peggioramento). trieste, 17 ottobre

30 congiuntura ritardi nei pagamenti da parte dei clienti analisi per territorio I tempi di pagamento da parte dei clienti nel terzo trimestre 2013 si sono accorciati prevalentemente presso le imprese del terziario della provincia di Udine e di Trieste. Rimangono indietro gli operatori di Gorizia, facendo tuttavia registrare un miglioramento in questo senso. congiuntura 2013 III trimestre (saldi delle opinioni degli imprenditori) previsione 2013 IV trimestre (saldi delle opinioni degli imprenditori) Migliore 1,0 1,1 1,6 1,6 Uguale 53,0 55,2 59,4 65,6 Peggiore 46,0 43,7 39,0 32,8 Migliore 3,6 2,6 3,0 3,0 Uguale 78,6 76,0 83,2 83,4 Peggiore 17,7 21,4 13,8 13, ,9-42,6-37,4-31,3 x = -37, ,1-18,8-10,8-10,6 x = -14, Base campione: Imprese di Gorizia, Pordenone, Trieste, Udine. I saldi sono restituiti dalla differenza tra le percentuale delle imprese che hanno espresso un valore positivo e la percentuale delle imprese che hanno espresso un valore negativo. Gli indicatori variano tra +100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di miglioramento) e -100% (nell ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un opinione di peggioramento). Testo originale delle domande. Attuale: Il ritardo nei tempi di pagamento da parte dei clienti della Sua impresa, negli ultimi tre mesi, rispetto ai tre mesi precedenti, è? Migliorato, Restato invariato, Peggiorato. Prospettica: Nei prossimi tre mesi il ritardo nei tempi di pagamento da parte dei clienti della Sua impresa? Migliorerà, Resterà invariato, Peggiorerà. I dati sono riportati all universo. trieste, 17 ottobre

imprese della provincia di latina luglio 2013

imprese della provincia di latina luglio 2013 imprese della provincia di latina luglio 2013 indagine trimestrale congiunturale sulle imprese della provincia di rapporto di ricerca secondo trimestre 2013 roma, 30 luglio 2013 (12153lq 02) agenda 1.

Dettagli

Pordenone, 23 aprile 2012 (rif. 2010-210kr I trim R02) osservatorio credito confcommercio pordenone. primo trimestre 2012. rapporto di ricerca

Pordenone, 23 aprile 2012 (rif. 2010-210kr I trim R02) osservatorio credito confcommercio pordenone. primo trimestre 2012. rapporto di ricerca Pordenone, 23 aprile 2012 (rif. 2010-210kr I trim R02) osservatorio credito confcommercio pordenone primo trimestre 2012 rapporto di ricerca fiducia andamento dell economia italiana congiuntura 2012 I

Dettagli

terziario friuli venezia giulia maggio 2015

terziario friuli venezia giulia maggio 2015 terziario friuli venezia giulia maggio 2015 osservatorio trimestrale sull andamento delle imprese del terziario del friuli venezia giulia rapporto di ricerca primo trimestre 2015 udine, 18 maggio 2015

Dettagli

Confcommercio Pordenone Osservatorio trimestrale sull andamento delle imprese del terziario di Pordenone

Confcommercio Pordenone Osservatorio trimestrale sull andamento delle imprese del terziario di Pordenone Sintesi01 Pordenone, 22/02/13 Confcommercio Pordenone Osservatorio trimestrale sull andamento delle imprese del terziario di Pordenone Peggiora il clima di fiducia delle imprese del terziario della provincia

Dettagli

primo trimestre 2012

primo trimestre 2012 osservatorio congiunturale sulle imprese della provincia di Latina primo trimestre 2012 Pierluigi Ascani Format Research Sala Conferenze Facoltà di Economia Università di Roma Sapienza, Sede di Latina

Dettagli

imprese friuli venezia giulia gennaio 2016

imprese friuli venezia giulia gennaio 2016 imprese friuli venezia giulia gennaio 2016 osservatorio sull andamento delle imprese del friuli venezia giulia presentazione di ricerca trieste, 21 gennaio 2016 (14233fv-P03) trieste, 21 gennaio 2016 2

Dettagli

CRISI: CONFCOMMERCIO, PER IL 75% DEI GIOVANI IMPRENDITORI LA SITUAZIONE È PEGGIORATA

CRISI: CONFCOMMERCIO, PER IL 75% DEI GIOVANI IMPRENDITORI LA SITUAZIONE È PEGGIORATA 13 Novembre 2013 CRISI: CONFCOMMERCIO, PER IL 75% DEI GIOVANI IMPRENDITORI LA SITUAZIONE È PEGGIORATA Ricavi, occupazione e capacità di far fronte al fabbisogno finanziario: ecco i principali motivi di

Dettagli

Osservatorio Nazionale sul credito per le PMI. Report 3 Trimestre 2012

Osservatorio Nazionale sul credito per le PMI. Report 3 Trimestre 2012 Osservatorio Nazionale sul credito per le PMI Report 3 Trimestre 2012 Novembre 2012 INDICE Struttura dell Osservatorio nazionale sul credito per le PMI... Fonti... Executive Summary... Parte I... Analisi

Dettagli

CONGIUNTURA FRIULI VENEZIA GIULIA Consuntivo 3 trimestre 2015 e previsioni 4 trimestre 2015

CONGIUNTURA FRIULI VENEZIA GIULIA Consuntivo 3 trimestre 2015 e previsioni 4 trimestre 2015 CONGIUNTURA FRIULI VENEZIA GIULIA Consuntivo 3 trimestre 2015 e previsioni 4 trimestre 2015 Udine, 20 novembre 2015 Corso Vittorio Emanuele II, 47-33170 Pordenone - Tel. +39 0434 381211 - fax +39 0434

Dettagli

osservatorio credito confcommercio luglio 2014

osservatorio credito confcommercio luglio 2014 osservatorio credito confcommercio luglio 2014 indagine trimestrale congiunturale sulle imprese femminili del terziario risultati secondo trimestre 2014 roma, 17 luglio 2014 (12153tf 02 Donne) agenda considerazioni

Dettagli

OSSERVATORIO CONGIUNTURALE FEDERALIMENTARE i risultati a chiusura del primo semestre 2012. le prospettive nel breve periodo

OSSERVATORIO CONGIUNTURALE FEDERALIMENTARE i risultati a chiusura del primo semestre 2012. le prospettive nel breve periodo OSSERVATORIO CONGIUNTURALE FEDERALIMENTARE i risultati a chiusura del primo semestre 2012. le prospettive nel breve periodo Roma 28 settembre 2012 (11128zv) agenda à metodo à clima di fiducia à andamento

Dettagli

ROADSHOW PMI CREDITO E PMI. IMPRESE, CREDITO E CRISI DELL ECONOMIA. Ricerca a cura di Confcommercio Format

ROADSHOW PMI CREDITO E PMI. IMPRESE, CREDITO E CRISI DELL ECONOMIA. Ricerca a cura di Confcommercio Format ROADSHOW PMI CREDITO E PMI. IMPRESE, CREDITO E CRISI DELL ECONOMIA Ricerca a cura di Confcommercio Format Milano 22 maggio 2009 Il 73,7% delle imprese avverte un peggioramento della situazione economica

Dettagli

L industria alimentare in Italia. Tendenze congiunturali recenti. Previsioni per il terzo trimestre 2011.

L industria alimentare in Italia. Tendenze congiunturali recenti. Previsioni per il terzo trimestre 2011. Osservatorio Congiunturale Format sul Credito alle imprese L industria alimentare in Italia. Tendenze congiunturali recenti. Previsioni per il terzo trimestre 2011. Brindisi, 17 settembre 2011 rif: 2011-157zv

Dettagli

CONGIUNTURA FRIULI VENEZIA GIULIA Consuntivo 4 trimestre 2015 e previsioni 1 trimestre 2016

CONGIUNTURA FRIULI VENEZIA GIULIA Consuntivo 4 trimestre 2015 e previsioni 1 trimestre 2016 CONGIUNTURA FRIULI VENEZIA GIULIA Consuntivo 4 trimestre 2015 e previsioni 1 trimestre 2016 Trieste, 19 febbraio 2016 Corso Vittorio Emanuele II, 47-33170 Pordenone - Tel. +39 0434 381211 - fax +39 0434

Dettagli

Osservatorio sulla Finanza. per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT

Osservatorio sulla Finanza. per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Osservatorio sulla Finanza per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Volume 16 DICEMBRE 2010 Microimprese ancora in affanno ma emergono i primi timidi segnali di miglioramento negli investimenti Calano

Dettagli

l orizzonte economico del friuli venezia giulia il punto di vista delle imprese del terziario

l orizzonte economico del friuli venezia giulia il punto di vista delle imprese del terziario l orizzonte economico del friuli venezia giulia il punto di vista delle imprese del terziario presentazione dei risultati udine, 18 maggio 2015 (14233fvP03) agenda - il tessuto delle imprese - la fiducia

Dettagli

imprese del terziario di pordenone dicembre 2012

imprese del terziario di pordenone dicembre 2012 imprese del terziario di pordenone dicembre 2012 indagine trimestrale congiunturale sulle imprese del terziario della provincia di pordenone rapporto di ricerca - quarto trimestre 2012, 21 febbraio 2013

Dettagli

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015)

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) La Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) 1 ECONOMIA IN ITALIA In Italia, dopo tre cali annuali consecutivi (2012-2,8%, 2013-1,7%, 2014-0,4%), il CSC prevede una crescita del PIL dell 1%. quest

Dettagli

REGIONE LIGURIA Commissione Regionale Artigianato

REGIONE LIGURIA Commissione Regionale Artigianato REGIONE LIGURIA Commissione Regionale Artigianato OSSERVATORIO CONGIUNTURALE SULL ARTIGIANATO E LA PICCOLA IMPRESA IN LIGURIA L Osservatorio Congiunturale sull Artigianato e la Piccola Impresa in Liguria

Dettagli

- 2 trimestre 2014 -

- 2 trimestre 2014 - INDAGINE TRIMESTRALE SULLA CONGIUNTURA IN PROVINCIA DI TRENTO - 2 trimestre 2014 - Sommario Riepilogo dei principali risultati... 2 Giudizio sintetico sul trimestre... 3 1. Il quadro generale... 4 1.1

Dettagli

INDAGINE CONGIUNTURALE SULLE PREVISIONI DI ANDAMENTO DELL INDUSTRIA IN LIGURIA NEL TERZO TRIMESTRE 2013

INDAGINE CONGIUNTURALE SULLE PREVISIONI DI ANDAMENTO DELL INDUSTRIA IN LIGURIA NEL TERZO TRIMESTRE 2013 INDAGINE CONGIUNTURALE SULLE PREVISIONI DI ANDAMENTO DELL INDUSTRIA IN LIGURIA NEL TERZO TRIMESTRE 2013 Le previsioni delle imprese manifatturiere liguri per il terzo trimestre 2013 hanno confermato alcuni

Dettagli

Domanda e offerta di credito Resta ancora bassa la percentuale di imprese del commercio, del turismo e dei servizi che nel secondo trimestre 2014 si

Domanda e offerta di credito Resta ancora bassa la percentuale di imprese del commercio, del turismo e dei servizi che nel secondo trimestre 2014 si Osservatorio credito regionale: al sud finanziamenti col contagocce by Redazione 8 ottobre 2014 Nel secondo trimestre del 2014, per quasi la metà delle imprese del terziario (48%) resta critica la capacità

Dettagli

diario economico imperia luglio 2015

diario economico imperia luglio 2015 diario economico imperia luglio 2015 i principali indicatori economici in italia e nella provincia di imperia rapporto di ricerca imperia, 9 luglio 2015 (2014-184xi R04) agenda considerazioni generali

Dettagli

Consumer trend: atteggiamenti e giudizi sul credito al consumo

Consumer trend: atteggiamenti e giudizi sul credito al consumo Consumer trend: atteggiamenti e giudizi sul credito al consumo Rapporto di ricerca Luglio 2010 (Rif. 1215v110) Indice 2 Capitolo I - L andamento dell economia e del credito al consumo oggi pag. 3 Capitolo

Dettagli

I SERVIZI MANTENGONO IL TREND DI CRESCITA :+0,6% NEGATIVO L ANDAMENTO DELLE VENDITE AL DETTAGLIO:-1%

I SERVIZI MANTENGONO IL TREND DI CRESCITA :+0,6% NEGATIVO L ANDAMENTO DELLE VENDITE AL DETTAGLIO:-1% Venezia, 26 dicembre 2008 COMUNICATO STAMPA Indagine congiunturale Unioncamere del Veneto sulle imprese del commercio e dei servizi III trimestre 2008 I SERVIZI MANTENGONO IL TREND DI CRESCITA :+0,6% NEGATIVO

Dettagli

ARTIGIANATO E PICCOLA IMPRESA NEL VENETO

ARTIGIANATO E PICCOLA IMPRESA NEL VENETO Ufficio Comunicazione&Studi Confartigianato del Veneto ARTIGIANATO E PICCOLA IMPRESA NEL VENETO INDAGINE CONGIUNTURALE ANDAMENTO 2 SEMESTRE 2010 PREVISIONE 1 SEMESTRE 2011 In collaborazione con INDAGINE

Dettagli

Monitoraggio congiunturale sul sistema produttivo del Lazio

Monitoraggio congiunturale sul sistema produttivo del Lazio C E N S I S Monitoraggio congiunturale sul sistema produttivo del Lazio III Quadrimestre 2008 Monitor Lazio è promosso dall Unione Regionale delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura

Dettagli

INCHIESTA CONGIUNTURALE SUL COMMERCIO

INCHIESTA CONGIUNTURALE SUL COMMERCIO INCHIESTA CONGIUNTURALE SUL COMMERCIO RISULTATI GENERALI Nel secondo trimestre del 2003 sono state confermate le valutazioni sostanzialmente negative sull andamento degli affari sia dagli imprenditori

Dettagli

INCHIESTA CONGIUNTURALE SUI SERVIZI

INCHIESTA CONGIUNTURALE SUI SERVIZI INCHIESTA CONGIUNTURALE SUI SERVIZI RISULTATI GENERALI Nel secondo trimestre del 2003 è continuato il trend negativo per domanda e occupazione. Il fatturato è rimasto sui livelli precedentemente raggiunti.

Dettagli

Risultati analitici - Consuntivi 4 trimestre 2004

Risultati analitici - Consuntivi 4 trimestre 2004 Indagine Congiunturale Settore Terziario - 4 trimestre 2004 Aumentano ordini e fatturato, stabili investimenti e occupazione Buone le prospettive per il primo trimestre 2005 Nel quarto trimestre 2004 il

Dettagli

Indagine di previsione per il I trimestre 2016 per le imprese della provincia di Cuneo

Indagine di previsione per il I trimestre 2016 per le imprese della provincia di Cuneo Nota congiunturale Indagine di previsione per il I trimestre 2016 per le imprese della provincia di Cuneo L indagine congiunturale di previsione per il primo trimestre 2016 di Confindustria Cuneo evidenzia

Dettagli

Agosto 2012. Osservatorio Cerved Group sui bilanci 2011

Agosto 2012. Osservatorio Cerved Group sui bilanci 2011 Agosto 2012 Osservatorio Cerved Group sui bilanci 2011 Aumentano le imprese con Ebitda insufficiente per sostenere oneri e debiti finanziari Alla ricerca della marginalità perduta Sintesi dei risultati

Dettagli

L attività degli intermediari finanziari

L attività degli intermediari finanziari L economia del Friuli Venezia Giulia L attività degli intermediari finanziari Aula Magna del Dipartimento di Scienze Giuridiche, Del Linguaggio, dell Interpretazione e della Traduzione Università di Trieste

Dettagli

INCHIESTA CONGIUNTURALE SUI SERVIZI

INCHIESTA CONGIUNTURALE SUI SERVIZI INCHIESTA CONGIUNTURALE SUI SERVIZI RISULTATI GENERALI Nel secondo trimestre del 2006 le imprese dei Servizi hanno giudicato alto il livello degli ordini e della domanda. Rispetto al trimestre precedente

Dettagli

Osservatorio sulla Finanza. per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT

Osservatorio sulla Finanza. per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Osservatorio sulla Finanza per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Volume 14 DICEMBRE 2009 INDICE 1. Overview...6 1.1 La propensione all investimento dei POE...6 1.2 Analisi territoriale...13 1.3 Analisi

Dettagli

INCHIESTA CONGIUNTURALE SUI SERVIZI

INCHIESTA CONGIUNTURALE SUI SERVIZI INCHIESTA CONGIUNTURALE SUI SERVIZI RISULTATI GENERALI Nel settore dei Servizi, come noto, sono presenti realtà produttive molto varie e tra loro non omogenee. Il settore ha dato nel complesso segni di

Dettagli

4 Osservatorio congiunturale sull Artigianato e la Piccola Impresa nel Comune di Venezia (Centro Storico e Terraferma)

4 Osservatorio congiunturale sull Artigianato e la Piccola Impresa nel Comune di Venezia (Centro Storico e Terraferma) 4 Osservatorio congiunturale sull Artigianato e la Piccola Impresa nel Comune di Venezia (Centro Storico e Terraferma) ANDAMENTI 1 SEMESTRE 2009 PREVISIONI 1I SEMESTRE 2009 COMUNICATO STAMPA L Osservatorio

Dettagli

Executive summary. Indagine sui fabbisogni finanziari della cooperazione sociale in Italia. Febbraio 2013

Executive summary. Indagine sui fabbisogni finanziari della cooperazione sociale in Italia. Febbraio 2013 Indagine sui fabbisogni finanziari della cooperazione sociale in Italia Executive summary Febbraio 2013 1 Finalità dell Osservatorio 3 Contenuto e metodologia dell indagine 3 Composizione del campione

Dettagli

Nota Congiunturale Numero 2 Giugno 2009

Nota Congiunturale Numero 2 Giugno 2009 Nota Congiunturale Numero 2 Giugno 2009 Comitato per la qualificazione della spesa pubblica Comitato per lo sviluppo provinciale Sandro Trento Enrico Zaninotto Quadro internazionale: 2010 migliore, ma

Dettagli

delle Partecipate e dei fornitori

delle Partecipate e dei fornitori ... I pagamenti della Pubblica Amministrazione,......... L u g l i o 2 0 1 4 Debito PA: miglioramenti più contenuti nel primo trimestre... Sintesi dei risultati C ontinuano nei primi tre mesi del 2014

Dettagli

ITALIA TURISMO Luglio 2012

ITALIA TURISMO Luglio 2012 ITALIA TURISMO Luglio 2012 LE VACANZE DEGLI ITALIANI IN TEMPO DI CRISI Cancellati 41 milioni di viaggi e 195 milioni di giornate di vacanza in cinque anni Gli ultimi aggiornamenti sull andamento del turismo

Dettagli

Gli italiani hanno smesso di chiedere prestiti: -3,3% nei primi nove mesi dell anno rispetto al 2012 ma -24% rispetto agli anni pre crisi.

Gli italiani hanno smesso di chiedere prestiti: -3,3% nei primi nove mesi dell anno rispetto al 2012 ma -24% rispetto agli anni pre crisi. BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI PRESTITI DA PARTE DELLE FAMIGLIE Gli italiani hanno smesso di chiedere prestiti: -3,3% nei primi nove mesi dell anno rispetto al 2012 ma -24% rispetto agli anni pre crisi.

Dettagli

INCHIESTA CONGIUNTURALE SULL INDUSTRIA

INCHIESTA CONGIUNTURALE SULL INDUSTRIA INCHIESTA CONGIUNTURALE SULL INDUSTRIA RISULTATI GENERALI L andamento dell Industria di Roma e Provincia nel quarto trimestre del 2002 è risultato sostanzialmente negativo. Con riferimento al Comune, i

Dettagli

Report trimestrale sull andamento dell economia reale e della finanza

Report trimestrale sull andamento dell economia reale e della finanza Report trimestrale sull andamento dell economia Perché un report trimestrale? A partire dal mese di dicembre SEI provvederà a mettere a disposizione delle imprese, con cadenza trimestrale, un report finalizzato

Dettagli

La congiuntura. italiana. Confronto delle previsioni

La congiuntura. italiana. Confronto delle previsioni La congiuntura italiana N. 3 FEBBRAIO 2014 Il Pil torna positivo nel quarto trimestre ma il dato è sotto le attese. La crescita si prospetta debole, penalizzata della mancanza di credito e per ora sostenuta

Dettagli

... e i pagamenti delle imprese ... G e n n a i o 2 0 1 413

... e i pagamenti delle imprese ... G e n n a i o 2 0 1 413 ...... Osservatorio sui protesti...... G e n n a i o 2 0 1 4 Osservatorio sui protesti In calo i mancati pagamenti e i gravi ritardi delle imprese... Sintesi dei risultati Nel terzo trimestre del i dati

Dettagli

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine marzo 2009 Dati rilevati nel mese di febbraio 2009

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine marzo 2009 Dati rilevati nel mese di febbraio 2009 Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine marzo 2009 Dati rilevati nel mese di febbraio 2009 COMUNICATO STAMPA A febbraio la fiducia degli italiani torna a calare: dal Nord al

Dettagli

La Stampa in Italia (2010 2012)

La Stampa in Italia (2010 2012) (2010 2012) Roma 5 giugno 2013 La crisi dell editoria quotidiana e periodica: la negativa congiuntura economica, l evoluzione tecnologica e i fattori di criticità strutturali L editoria quotidiana e periodica

Dettagli

RAPPORTO TRENDER - I SEMESTRE 2008 -

RAPPORTO TRENDER - I SEMESTRE 2008 - RAPPORTO TRENDER - I SEMESTRE 2008 - L analisi congiunturale di TRENDER: indicatori di domanda fatturato totale - totale settori fatturato interno - totale settori 115 105,00 113,74 102,97 115,55 108,51

Dettagli

BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI PRESTITI DA PARTE DELLE FAMIGLIE

BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI PRESTITI DA PARTE DELLE FAMIGLIE BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI PRESTITI DA PARTE DELLE FAMIGLIE Ad aprile continua la flessione della domanda di credito da parte di famiglie e imprese: -3% i prestiti, -9% i mutui richiesti dalle famiglie;

Dettagli

L INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA Il credito in provincia di Firenze al terzo trimestre 2013

L INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA Il credito in provincia di Firenze al terzo trimestre 2013 CAMERA DI COMMERCIO DI FIRENZE L INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA Il credito in provincia di Firenze al terzo trimestre 213 U.O. Statistica e studi III 213 Da questo trimestre inizia la pubblicazione di un

Dettagli

a cura del Centro Studi primo semestre 2013

a cura del Centro Studi primo semestre 2013 a cura del Centro Studi primo semestre 2013 INDAGINE CONGIUNTURALE TRA LE IMPRESE EDILI DEL PIEMONTE E DELLA VALLE D AOSTA INDAGINE CONGIUNTURALE TRA LE IMPRESE EDILI DEL PIEMONTE E DELLA VALLE D AOSTA

Dettagli

Domanda e offerta di credito

Domanda e offerta di credito 2/5/2013 Domanda e offerta di credito La situazione registrata nel 2012 in provincia di Nel 2012 si è registrata una contrazione della domanda di credito. Rispetto alla media regionale le imprese modenesi

Dettagli

BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI PRESTITI DA PARTE DELLE IMPRESE: ANDAMENTO 2014

BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI PRESTITI DA PARTE DELLE IMPRESE: ANDAMENTO 2014 BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI PRESTITI DA PARTE DELLE IMPRESE: ANDAMENTO 2014 SIMONE CAPECCHI * Cresce ancora la domanda di credito da parte delle imprese ma si raffredda negli ultimi 2 trimestri. Al

Dettagli

Nel 2014 crescita record della domanda di mutui (+30,6%) ma calano ancora le richieste di prestiti da parte delle famiglie (-2,0%).

Nel 2014 crescita record della domanda di mutui (+30,6%) ma calano ancora le richieste di prestiti da parte delle famiglie (-2,0%). BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI CREDITO DA PARTE DELLE FAMIGLIE Nel 2014 crescita record della domanda di mutui (+30,6%) ma calano ancora le richieste di prestiti da parte delle famiglie (-2,0%). Le evidenze

Dettagli

Osservatorio sulla Finanza per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT

Osservatorio sulla Finanza per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Osservatorio sulla Finanza per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Volume 6 DICEMBRE 2005 CRIF DECISION SOLUTIONS - NOMISMA OVERVIEW CAPITOLO 1 FATTI E TENDENZE INDICE 1.1 L economia internazionale

Dettagli

diario economico pordenone luglio 2014

diario economico pordenone luglio 2014 diario economico pordenone luglio 2014 i principali indicatori economici al giugno 2014 agenda scenario economico economia italiana provincia di pordenone glossario pordenone, 28 luglio 2014 2 scenario

Dettagli

COMUNE DI REGGIO EMILIA. Osservatorio economico, coesione sociale, legalità Economia e Credito Luglio 2010

COMUNE DI REGGIO EMILIA. Osservatorio economico, coesione sociale, legalità Economia e Credito Luglio 2010 Osservatorio economico, coesione sociale, legalità Economia e Credito Luglio 21 1 Pagina Pagina Pagina Demografia delle imprese reggiane Andamento congiunturale Fallimenti Pagina Pagina Protesti Credito

Dettagli

Osservatorio sui dati contabili delle imprese del commercio e dei servizi di vicinato: dati relativi al IV trimestre 2007

Osservatorio sui dati contabili delle imprese del commercio e dei servizi di vicinato: dati relativi al IV trimestre 2007 Osservatorio sui dati contabili delle imprese del commercio e dei servizi di vicinato: dati relativi al IV trimestre 2007 a cura di Ascom e Confesercenti Ricerca effettuata da Paolo Vaglio (Ceris-Cnr)

Dettagli

BANCA D ITALIA E U R O S I S T E M A

BANCA D ITALIA E U R O S I S T E M A BANCA D ITALIA E U R O S I S T E M A L economia del Veneto Venezia, 17 giugno 2014 Le imprese L'eredità della crisi Indice del PIL (2007=100) Nel Nord Est la riduzione cumulata del PIL è di 8 punti percentuali.

Dettagli

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 2012 1

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 2012 1 Osservatorio sul Mercato Immobiliare, 1-1 NOVARA NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 1 1 Tavola 1 Numero di compravendite di immobili residenziali e non residenziali nel periodo -11:

Dettagli

II L EVOLUZIONE DELL ECONOMIA ITALIANA

II L EVOLUZIONE DELL ECONOMIA ITALIANA II L EVOLUZIONE DELL ECONOMIA ITALIANA II.1 L Economia Italiana nel 2004 Gli Sviluppi Recenti Dopo la battuta d arresto avvenuta alla fine dell anno scorso, l economia italiana è tornata a crescere nel

Dettagli

La situazione congiunturale per l industria manifatturiera trevigiana al primo trimestre 2015

La situazione congiunturale per l industria manifatturiera trevigiana al primo trimestre 2015 CONGIUNTURA & APPROFONDIMENTI Report n. 7 Maggio 2015 La situazione congiunturale per l industria manifatturiera trevigiana al primo trimestre 2015 A cura dell Area Studi e Sviluppo Economico Territoriale

Dettagli

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE Elaborazione del 30/0/2009 Pagina 1 Questa nota ha finalità puramente informative

Dettagli

La congiuntura. italiana. La stima trimestrale del Pil

La congiuntura. italiana. La stima trimestrale del Pil La congiuntura italiana N. 6 LUGLIO 2015 Secondo i dati congiunturali più recenti la lieve ripresa dell attività economica nel primo trimestre sta proseguendo. Tuttavia le indicazioni degli indicatori

Dettagli

LA CASSETTA DEGLI ATTREZZI

LA CASSETTA DEGLI ATTREZZI Aggiornamento del 29 maggio 2015 I CONTENUTI IL SISTEMA ECONOMICO LA FINANZA PUBBLICA LA SANITA IL SISTEMA ECONOMICO LA CASSETTA DEGLI ATTREZZI IL PIL PIL: DINAMICA E PREVISIONI NEI PRINCIPALI PAESI UE

Dettagli

OSSERVATORIO SUI PROTESTI E I PAGAMENTI DELLE IMPRESE

OSSERVATORIO SUI PROTESTI E I PAGAMENTI DELLE IMPRESE 1/2 3,6k 1k 1,5k OSSERVATORIO SUI PROTESTI E I PAGAMENTI DELLE IMPRESE DICEMBRE #17 (2 a+2b) 12,5% 75,5% 1.41421356237 2 RITARDI AI MINIMI E PROTESTI IN FORTE CALO NEL TERZO TRIMESTRE SINTESI DEI RISULTATI

Dettagli

Secondo trimestre 2014 e previsioni per il terzo trimestre 2014

Secondo trimestre 2014 e previsioni per il terzo trimestre 2014 Secondo trimestre 2014 e previsioni per il terzo trimestre 2014 I diritti di traduzione, memorizzazione elettronica, di riproduzione e adattamento, totale o parziale con qualsiasi mezzo, sono riservati

Dettagli

COOPERATIVE DI ABITAZIONE E TENDENZE DEL MERCATO IMMOBILIARE

COOPERATIVE DI ABITAZIONE E TENDENZE DEL MERCATO IMMOBILIARE Note e commenti n 13 Aprile 2014 Ufficio Studi AGCI Area Studi Confcooperative Centro Studi Legacoop COOPERATIVE DI ABITAZIONE E TENDENZE DEL MERCATO IMMOBILIARE 1 Si ringraziano tutte le cooperative e

Dettagli

TRA ASPETTATIVE DI RECUPERO ED INCERTEZZE

TRA ASPETTATIVE DI RECUPERO ED INCERTEZZE TRA ASPETTATIVE DI RECUPERO ED INCERTEZZE (febbraio 2015) Il ciclo internazionale, l area euro ed i riflessi sul mercato interno Il ciclo economico internazionale presenta segnali favorevoli che si accompagnano

Dettagli

ROADSHOW PMI TURISMO E PMI

ROADSHOW PMI TURISMO E PMI ROADSHOW PMI TURISMO E PMI Cagliari, 29 maggio 2009 Per il 67,2% delle Pmi del turismo la situazione economica del Paese è peggiorata nei primi cinque mesi del 2009 rispetto al secondo semestre del 2008.

Dettagli

Sintesi dell Osservatorio Risparmi delle Famiglie 2013

Sintesi dell Osservatorio Risparmi delle Famiglie 2013 VALORI % Sintesi dell Osservatorio Risparmi delle Famiglie 2013 Abbiamo alle spalle ancora un anno difficile per le famiglie La propensione al risparmio delle famiglie italiane ha evidenziato un ulteriore

Dettagli

Analisi dell andamento congiunturale del mercato del credito in Italia e in Emilia-Romagna

Analisi dell andamento congiunturale del mercato del credito in Italia e in Emilia-Romagna Analisi dell andamento congiunturale del mercato del credito in Italia e in Emilia-Romagna Servizio Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo 15 giugno 2 Italia Marzo 2 ha convalidato il leggero miglioramento

Dettagli

Economie regionali. La domanda e l'offerta di credito a livello territoriale

Economie regionali. La domanda e l'offerta di credito a livello territoriale Economie regionali La domanda e l'offerta di credito a livello territoriale Roma gennaio 211 2 1 1 1 La serie Economie regionali ha la finalità di presentare studi e documentazione sugli aspetti territoriali

Dettagli

Le imprese in questo nuovo scenario.

Le imprese in questo nuovo scenario. Banche credito tassi - imprese: un nuovo scenario Le imprese in questo nuovo scenario. 1 Mercoledì 26 ottobre 2011, ore 16.00 Palazzo Bonin - Corso Palladio 13 Vicenza Aspetti fondamentali del nuovo scenario:

Dettagli

Il dato risulta sostanzialmente in linea con quello rilevato presso l intero tessuto imprenditoriale italiano (27,8%).

Il dato risulta sostanzialmente in linea con quello rilevato presso l intero tessuto imprenditoriale italiano (27,8%). L Osservatorio Andamento delle imprese Le imprese che nel 2012 hanno sofferto più delle altre gli effetti della crisi sono quelle di più piccole dimensioni, ubicate nel centro e nel mezzogiorno. Nella

Dettagli

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2011

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2011 ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2011 1. QUADRO MACROECONOMICO INTERNAZIONALE Negli ultimi mesi del 2011 si è verificato un peggioramento delle prospettive di crescita nelle principali economie

Dettagli

Lavoro occasionale Di tipo accessorio

Lavoro occasionale Di tipo accessorio Lavoro occasionale Di tipo accessorio PRIMO TRIMESTRE/ 211 Lavoro occasionale di tipo accessorio I trim 211 gennaio 212 Il Report è stato realizzato da Giorgio Plazzi e Chiara Cristini, ricercatori dell

Dettagli

GLI ANDAMENTI TERRITORIALI 35 Macroarea Nord 35 Macroarea Centro 36 Macroarea Sud1 40 Macroarea Sud2 43

GLI ANDAMENTI TERRITORIALI 35 Macroarea Nord 35 Macroarea Centro 36 Macroarea Sud1 40 Macroarea Sud2 43 RAPPORTO BANCHE SOMMARIO E CONCLUSIONI 3 LA CONGIUNTURA BANCARIA IN EUROPA 7 L attivo bancario 8 Gli impieghi 8 I crediti deteriorati 14 I titoli in portafoglio 17 Le azioni e partecipazioni 19 Le passività

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 14 gennaio 2015 In attesa della crescita I più recenti dati sul sistema bancario 1 confermano il lento miglioramento in atto nel settore creditizio. La variazione annua degli

Dettagli

L ANDAMENTO DEL MERCATO FONDIARIO IN ITALIA NEL 2013 SINTESI DEI RISULTATI

L ANDAMENTO DEL MERCATO FONDIARIO IN ITALIA NEL 2013 SINTESI DEI RISULTATI L ANDAMENTO DEL MERCATO FONDIARIO IN ITALIA NEL 2013 SINTESI DEI RISULTATI Roma 25 luglio -- Nel 2013 il mercato della terra ha continuato a mostrare segnali di cedimento. Secondo gli operatori del settore,

Dettagli

Coordinamento Centro Studi Ance Salerno - Area Informatica

Coordinamento Centro Studi Ance Salerno - Area Informatica Centro Studi Il Report I DATI DELLA BANCA D ITALIA CONFERMANO LA SITUAZIONE DI CRITICITA PER IL COMPARTO DELLE COSTRUZIONI. ANCE SALERNO: EDILIZIA, CREDITO SEMPRE DIFFICILE Le sofferenze sui crediti totali

Dettagli

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A OTTOBRE 2015 1. Firenze Evoluzione delle compravendite. Settore residenziale Settore non residenziale (1)

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A OTTOBRE 2015 1. Firenze Evoluzione delle compravendite. Settore residenziale Settore non residenziale (1) Osservatorio sul Mercato Immobiliare, Novembre 2 Firenze FIRENZE NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A OTTOBRE 2 1 Firenze Evoluzione delle compravendite Figura 1 Settore residenziale Settore non

Dettagli

La congiuntura. internazionale

La congiuntura. internazionale La congiuntura internazionale N. 2 LUGLIO 2015 Il momento del commercio mondiale segna un miglioramento ad aprile 2015, ma i volumi delle importazioni e delle esportazioni sembrano muoversi in direzioni

Dettagli

Economie regionali. L'andamento del credito in Umbria nel primo trimestre del 2010

Economie regionali. L'andamento del credito in Umbria nel primo trimestre del 2010 Economie regionali L'andamento del credito in Umbria nel primo trimestre del 21 Perugia luglio 21 2 1 73 La serie Economie regionali ha la finalità di presentare studi e documentazione sugli aspetti territoriali

Dettagli

Professor Claudio Cacciamani Dottoressa Sonia Peron - Università di Parma -

Professor Claudio Cacciamani Dottoressa Sonia Peron - Università di Parma - Il Sentiment del mercato immobiliare e l Indice Fiups II Quadrimestre 2014 Milano, novembre 2014 I risultati del questionario per la rilevazione del Sentiment del mercato immobiliare Secondo Quadrimestre

Dettagli

Aggiornamento luglio 2009

Aggiornamento luglio 2009 - Ufficio Studi - Aggiornamento luglio 2009 Confartigianato Imprese Piemonte Via Andrea Doria, 15-10123 Torino - Tel. 011/8127500 011/8127416 Fax 011/8125775 www.confartigianato.piemonte.it e-mail: info@confartigianato.piemonte.it

Dettagli

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE Elaborazione del 29//29 Pagina 1 Questa nota ha finalità puramente informative e

Dettagli

FIDUCIA DEI CONSUMATORI

FIDUCIA DEI CONSUMATORI 23 Dicembre 213 Dicembre 213 FIDUCIA DEI CONSUMATORI A dicembre l indice del clima di fiducia dei consumatori in base 25= diminuisce a 96,2 da 98,2 del mese di novembre. Migliorano i giudizi sulla componente

Dettagli

TREND Le tendenze dell artigianato e della piccola impresa in Toscana

TREND Le tendenze dell artigianato e della piccola impresa in Toscana Confederazione Nazionale dell Artigianato e della Piccola e Media Impresa CNA Toscana RAPPORTO CONGIUNTURALE CONSUNTIVO 2014 TREND Le tendenze dell artigianato e della piccola impresa in Toscana PROVINCIA

Dettagli

Industria: I risultati dell indagine congiunturale sul 1 trimestre 2012

Industria: I risultati dell indagine congiunturale sul 1 trimestre 2012 34indicatori Industria: stabile la produzione I risultati dell indagine congiunturale sul 1 trimestre 2012 E. S. Produzione sugli stessi livelli dello scorso anno, debole la domanda interna, ma rimane

Dettagli

Osservatorio sulla Finanza. per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT

Osservatorio sulla Finanza. per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Osservatorio sulla Finanza per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Volume 16 DICEMBRE 2010 Il presente Osservatorio nasce da una collaborazione CRIF DECISION SOLUTIONS - NOMISMA Alla sua elaborazione

Dettagli

su Finanza e Terzo Settore Indagine sui fabbisogni finanziari della cooperazione sociale in Italia Executive Summary Fare banca per bene.

su Finanza e Terzo Settore Indagine sui fabbisogni finanziari della cooperazione sociale in Italia Executive Summary Fare banca per bene. EDIZIONE osservatorio UBI Banca su Finanza e Terzo Settore Indagine sui fabbisogni finanziari della cooperazione sociale in Italia Executive Summary Gennaio 2012 con il contributo scientifico di Fare banca

Dettagli

TORINO CONGIUNTURA 1 SEMESTRE 2007

TORINO CONGIUNTURA 1 SEMESTRE 2007 TORINO CONGIUNTURA 1 SEMESTRE 2007 (fonte: Camera di Commercio di Torino) 1 ANDAMENTO PRODUZIONE INDUSTRIALE La produzione industriale torinese nel 2 trimestre del 2007 ha avuto un tasso di crescita del

Dettagli

Il credito in Toscana. III trimestre 2014

Il credito in Toscana. III trimestre 2014 Il credito in Toscana III trimestre 2014 Firenze, Febbraio 2015 Il contesto di riferimento Prosegue il rallentamento dei prestiti concessi dalle banche al settore privato italiano (-1,7% il dato di agosto

Dettagli

Milano, 2 settembre 2011 COMUNICATO STAMPA La fiducia degli Italiani è in calo per il terzo mese consecutivo, mai così in basso da gennaio 2008. E lo stesso vale per la previsione sull andamento della

Dettagli

29 gennaio 2016. Italia: prestiti per settori

29 gennaio 2016. Italia: prestiti per settori Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 19/ del 9// Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca. Italia:

Dettagli

Le imprese a Bologna nel 2013

Le imprese a Bologna nel 2013 Le imprese a Bologna nel 2013 Aprile 2014 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione: Stefano Venuti e Paola Ventura Le elaborazioni sono

Dettagli

3. Il mercato internazionale dei titoli di debito

3. Il mercato internazionale dei titoli di debito Gregory D. Sutton (+41 61) 280 8421 greg.sutton@bis.org 3. Il mercato internazionale dei titoli di debito La decelerazione dell economia mondiale sembra aver frenato la domanda di nuovi finanziamenti internazionali,

Dettagli

LA CONGIUNTURA IMMOBILIARE PRIMO SEMESTRE 2012 BOLOGNA

LA CONGIUNTURA IMMOBILIARE PRIMO SEMESTRE 2012 BOLOGNA OSSERVATORIO SUL MERCATO IMMOBILIARE Comunicato stampa LA CONGIUNTURA IMMOBILIARE PRIMO SEMESTRE 2012 NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A MAGGIO 2012 Trimestre Bologna Numero di compravendite

Dettagli