Presentazione e discussione di casi tipo di questionari problematici

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Presentazione e discussione di casi tipo di questionari problematici"

Transcript

1 Corso di aggiornamento professionale per gli operatori dei Servizi PSAL sulla rilevazione dell esposizione ad amianto nella regione Marche Presentazione e discussione di casi tipo di questionari problematici Franco Pannelli - Cristiana Pascucci Dipartimento di Medicina Sperimentale e Sanità Pubblica Università di Camerino COR MARCHE Recanati, 1-18 marzo 2008 Registro Mesoteliomi Marche

2 CIC 286 Anno diagnosi 200 Intervista a proxy NON E STATA COMPILATA NESSUNA SCHEDA LAVORATIVA Occupazione 1 periodo lavorativo = Ragione sociale nota: ferramente e prodotti agricoli commesso 1 (dedotta da anamnesi familiare) Occupazione 2 periodo lavorativo = Ragione sociale nota : Ditta di trasporto o di sedie??????? autotrasportatore per fabbrica di sedie Occupazione 3 periodo lavorativo = Ragione sociale nota : Ditta di trasporto o agricola??????? autotrasportatore prodotti agricoli, funghi e radicchio trevigiano Occupazione 4 periodo lavorativo = Ragione sociale nota: Confezioni abbigliamento???? tagliatore stoffe per jeans Occupazione 5 periodo lavorativo = Ragione sociale nota: Cava???? frantumazione lapidei Occupazione 6 periodo lavorativo = Ragione sociale nota : da Internet (fabbrica scafi in vetro-resina) carrozziere in fabbrica di scafi in vetroresina 3 (presunta ipotizzando camion FIAT) 3 (presunta ipotizzando camion FIAT)

3 CIC 286 Anno diagnosi 200 Intervista a proxy * 4 STORIA EXTRA-PROFESSIONALE * Per 3 conviventi su 5 si indica che il lavoro comportava uso di amianto o manufatti contenenti amianto e per 1 familiare su 5 si dichiara che portava gli abiti da lavoro a casa, ma non è stata compilata nessuna scheda relativa al congiunto

4 CIC 301 Anno diagnosi 200 Intervista diretta E STATA COMPILATA SOLO LA SCHEDA LAVORATIVA DELL OCCUPAZIONE 5 Occupazione 1 periodo lavorativo = ( 45-65) Ragione sociale nota: Assicurazioni Assicuratore Occupazione 2 periodo lavorativo = ( 45-65) Ragione sociale nota: Assicurazioni Assicuratore Occupazione 3 periodo lavorativo = ( 45-65) Ragione sociale nota: Assicurazioni Assicuratore Occupazione 4 periodo lavorativo = Ragione sociale nota: da Internet (Immobili in legno) Impiegato contabile Occupazione 5 periodo lavorativo = Ragione sociale nota: Giornale locale Litografo 8 STORIA EXTRA-PROFESSIONALE

5 CIC 213 Anno diagnosi 2005 Intervista diretta Occupazione 1 periodo lavorativo = Ragione sociale nota: Esercito, carristi Parma Attendente Occupazione 2 periodo lavorativo = Ragione non nota: XXX Mezzadro 2 STORIA EXTRA-PROFESSIONALE E STATA COMPILATA SOLO LA SCHEDA MILITARE E PARZIALMENTE LA SCHEDA AGRICOLTURA MANCA IL RIEPILOGO DELLA IL QUESTIONARIO E TORNATO AL COR SOLO PARZIALMENTE

6 CIC 210 Anno diagnosi 2005 Intervista diretta Occupazione 1 periodo lavorativo = Ragione sociale non nota: Cantieri Sicilia posa in opera pali e tralicci e cavi Occupazione 2 periodo lavorativo = Ragione sociale non nota: Caseificio Philadelphia (USA) Amministrativo Occupazione 3 periodo lavorativo = Ragione sociale nota: Fabbrica di cavi elettrici XXX 3 (possibile esposizione a talco industriale) STORIA EXTRA-PROFESSIONALE MANCA IL RIEPILOGO DELLA NON E STATA COMPILATA ALCUNA SCHEDA PROFESSIONALE NEL 3 LAVORO NON E INDICATA LA MANSIONE NON RIPORTATE ADEGUATAMENTE STORIA EXTRA-LAVORATIVA TRA IL 1955 E IL 195 HA FATTO IL MILITARE?

7 CIC 231 Anno diagnosi 2004 Intervista a proxy Occupazione 1 periodo lavorativo = Ragione sociale non nota: Impresa edile XXX Muratore Occupazione 2 periodo lavorativo = Ragione sociale nota: Forno per panificazione XXX (sotto la propria abitazione, ma non è riferito dove abitava prima del 1993) Fornaio 2 2 STORIA EXTRA-PROFESSIONALE MANCA IL RIEPILOGO DELLA NON E STATA COMPILATA ALCUNA SCHEDA PROFESSIONALE C E SOLO L ULTIMA ABITAZIONE DAL 1993

8 CIC 214 Anno diagnosi 2005 Intervista a proxy Occupazione 1 Ragione sociale nota: periodo lavorativo = XXXX-XXXX Azienda agricola in proprio XXX Coltivatore diretto 3 STORIA EXTRA-PROFESSIONALE NON E STATA COMPILATA LA SCHEDA AGRICOLTURA NON E SPECIFICATO IL PERIODO LAVORATIVO NON E SPECIFICATA LA LOCALITA DELL AZIENDA AGRICOLA : C E SOLO L ATTIVITA DI CHI FA L INTERVISTA

L esperienza del REgistro NAzionale dei Mesoteliomi e gli ambiti di collaborazione con AIRTum

L esperienza del REgistro NAzionale dei Mesoteliomi e gli ambiti di collaborazione con AIRTum L esperienza del REgistro NAzionale dei Mesoteliomi e gli ambiti di collaborazione con AIRTum XIII Riunione scientifica annuale Associazione Italiana Registri Tumori Siracusa, 6 maggio 2009 Alessandro

Dettagli

Profili professionali di "addetto" del repertorio regionale. PROFILI PROFESSIONALI DEL REPERTORIO REGIONALE - ADDETTO (II livello)

Profili professionali di addetto del repertorio regionale. PROFILI PROFESSIONALI DEL REPERTORIO REGIONALE - ADDETTO (II livello) ACCONCIATURA ESTETICA Acconciatura ADDETTO PARRUCCHIERE UNISEX 1800 ACCONCIATURA ESTETICA Estetica, massaggio ESTETISTA (ADDETTO) 1800 ACCONCIATURA ESTETICA Estetica, massaggio ADDETTO AL TRUCCO CON DERMOPIGMENTAZIONE

Dettagli

ELENCO COMPARTI / AREE PROFESSIONALI

ELENCO COMPARTI / AREE PROFESSIONALI ELENCO COMPARTI / AREE PROFESSIONALI COMPARTO LAVORI D'UFFICIO STUDI PROFESSIONALI AREA PROFESSIONALE Segreteria e area impiegatizia Impiegato d'ordine in genere Segretario Segretario cassa ed amm.ne Impiegato

Dettagli

All. 4 ELENCO COMPARTI / AREE PROFESSIONALI

All. 4 ELENCO COMPARTI / AREE PROFESSIONALI All. 4 ELENCO COMPARTI / AREE PROFESSIONALI COMPARTO LAVORI D'UFFICIO STUDI PROFESSIONALI Segreteria e area impiegatizia Addetto ai lavori di amministrazione e contabilità Addetto all'ufficio tecnico Studi

Dettagli

O G G E T T O : C U R R I C U L U M P R O F E S S I O N A L E

O G G E T T O : C U R R I C U L U M P R O F E S S I O N A L E O G G E T T O : C U R R I C U L U M P R O F E S S I O N A L E INFORMAZIONI PERSONALI ISTRUZIONE Stato civile: coniugato Nazionalità: italiana Data di nascita: 07-03-1960 Luogo di nascita: Ascoli Piceno

Dettagli

Specialista in Medicina del Lavoro

Specialista in Medicina del Lavoro LA SORVEGLIANZA SANITARIA ALLA LUCE DEL D.LGS.81/08 TESTO UNICO IN MATERIA DI TUTELA DELLA SALUTE E DELLA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO Prof. Vincenzo Terracino consulente Specialista in Medicina del

Dettagli

SOMMARIO. Dipartimento di Ancona Servizio Epidemiologia Ambientale. A cura di Marco Guizzardi, Marco Baldini, Francesca Novelli e Mauro Mariottini

SOMMARIO. Dipartimento di Ancona Servizio Epidemiologia Ambientale. A cura di Marco Guizzardi, Marco Baldini, Francesca Novelli e Mauro Mariottini Mappatura delle zone del territorio regionale interessate dalla presenza di amianto: ipotesi metodologica per l attribuzione dei punteggi agli indicatori epidemiologici A cura di Marco Guizzardi, Marco

Dettagli

Indice analitico per attività

Indice analitico per attività Indice analitico per attività ATTIVITA Affissione di manifesti pubblicitari conto terzi Par. 18/02 Allestimento feste, manifestazioni ed eventi vari Par. 47/03 Allevamento Avicolo Del. 88 Equino con maneggio

Dettagli

REPERTORIO DELL OFFERTA DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE DI SECONDO CICLO DELLA REGIONE LOMBARDIA

REPERTORIO DELL OFFERTA DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE DI SECONDO CICLO DELLA REGIONE LOMBARDIA Allegato A) REPERTORIO DELL OFFERTA DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE DI SECONDO CICLO DELLA REGIONE LOMBARDIA a partire dall anno formativo 2013-14 Pagina 1 di 7 SECONDO CICLO - DDIF 2 PERCORSI

Dettagli

CLASSIFICAZIONE PER SEZIONI E DIVISIONI

CLASSIFICAZIONE PER SEZIONI E DIVISIONI CLASSIFICAZIONE PER SEZIONI E DIVISIONI CLASSIFICAZIONE PER SEZIONI E DIVISIONI 51 A AGRICOLTURA, SILVICOLTURA E PESCA 01 COLTIVAZIONI AGRICOLE E PRODUZIONE DI PRODOTTI ANIMALI, CACCIA E SERVIZI CONNESSI

Dettagli

L evoluzione operativa dei progetti del Piano, determinata dai cambiamenti produttivi, sociali, epidemiologici ed istituzionali ha comportato:

L evoluzione operativa dei progetti del Piano, determinata dai cambiamenti produttivi, sociali, epidemiologici ed istituzionali ha comportato: La pianificazione regionale 2005-2009 1) Obiettivi iniziali del progetto In Veneto le attività di prevenzione negli ambienti di lavoro sono state pianificate tenendo conto dello scenario nazionale e regionale

Dettagli

Elenco qualificazioni standard organizzate per AEP

Elenco qualificazioni standard organizzate per AEP AEP dei contenuti trasversali Operatore telefonico addetto alle informazioni alla clientela e agli uffici relazioni col pubblico AEP - Agricoltura, zootecnia, silvicoltura Addetto all allevamento Operatore

Dettagli

ISTRUZIONI PER INDIVIDUARE LA DURATA DEL CORSO A CUI ISCRIVERE I LAVORATORI, DIRIGENTI, PREPOSTI E DATORI DI LAVORO CHE SVOLGONO IL RUOLO DI RSPP

ISTRUZIONI PER INDIVIDUARE LA DURATA DEL CORSO A CUI ISCRIVERE I LAVORATORI, DIRIGENTI, PREPOSTI E DATORI DI LAVORO CHE SVOLGONO IL RUOLO DI RSPP G.QUATTRO SERVIZI S.R.L. via San Rocco, 7 35028 Piove di Sacco (PD) C.F e P.IVA 0348078 02 81 N R.E.A. PD 315121 www.gquattroservizi.it Tel. 049970 127 3 Fax 049 97 117 28 E-mail: info@gquattroservizi.it

Dettagli

DENOMINAZIONE DEL CORSO: QUALIFICA E INDIRIZZI

DENOMINAZIONE DEL CORSO: QUALIFICA E INDIRIZZI NOTE ESPLICATIVE: DENOMINAZIONE DEL CORSO: QUALIFICA E INDIRIZZI 1. La presente tabella indica i codici, le denominazioni e le durate (se definite) di ogni qualifica / specializzazione / frequenza / patente

Dettagli

Le prospettive della domanda di lavoro a medio termine Mario Gatti - ISFOL. 15-16 settembre 2008 Roma, piazza Sallustio 21

Le prospettive della domanda di lavoro a medio termine Mario Gatti - ISFOL. 15-16 settembre 2008 Roma, piazza Sallustio 21 Sistema Informativo Excelsior 2008. Fabbisogni occupazionali e domanda di formazione nei settori economici: previsioni delle imprese e questioni strutturali Le prospettive della domanda di lavoro a medio

Dettagli

Indagine sui fabbisogni professionali e formativi nel settore edile a Novara Anno 2011-2012

Indagine sui fabbisogni professionali e formativi nel settore edile a Novara Anno 2011-2012 Indagine sui fabbisogni professionali e formativi nel settore edile a Novara Anno 2011-2012 a cura di SCUOLA EDILE NOVARESE Scuola Edile Novarese Pagina 1 di 17 1. Introduzione p. 3 1.1 Obiettivi p. 3

Dettagli

CANTINI FABIO & C. S.n.c. Largo Mazzini, N 35-56034. Casciana Terme Pisa CAVE BORRA E POGGIO ALLA FARNIA. Casciana Terme Pisa

CANTINI FABIO & C. S.n.c. Largo Mazzini, N 35-56034. Casciana Terme Pisa CAVE BORRA E POGGIO ALLA FARNIA. Casciana Terme Pisa GEOSER s.c.r.l. Indagini e studi geologico-tecnici Topografia Idrogeologia Geologia ambientale Cave e discariche CANTINI FABIO & C. S.n.c. Largo Mazzini, N 35-56034 Casciana Terme Pisa CAVE BORRA E POGGIO

Dettagli

Dott. Maria Grazia Roselli U.O. Igiene e Salute nei Luoghi di Lavoro Az. USL 2 - Lucca

Dott. Maria Grazia Roselli U.O. Igiene e Salute nei Luoghi di Lavoro Az. USL 2 - Lucca La sorveglianza epidemiologica e la ricerca attiva delle malattie muscoloscheletriche e dei tumori in Provincia di Lucca: indicazioni per la prevenzione Dott. Maria Grazia Roselli U.O. Igiene e Salute

Dettagli

LEGGE N. 11 DEL 04/08/2009 Norme per la protezione dell'ambiente, decontaminazione, smaltimento e bonifica ai fini della difesa dai pericoli

LEGGE N. 11 DEL 04/08/2009 Norme per la protezione dell'ambiente, decontaminazione, smaltimento e bonifica ai fini della difesa dai pericoli LEGGE N. 11 DEL 04/08/2009 Norme per la protezione dell'ambiente, decontaminazione, smaltimento e bonifica ai fini della difesa dai pericoli derivanti dall'amianto. BURA N. 44 DEL 26/08/2009 Art. 1 Finalità

Dettagli

Modello richiesta DATI per DURC

Modello richiesta DATI per DURC Modello richiesta DATI per DURC II RICHIEDENTE 1 Codice Fiscale * E-mail E-mail PEC 2 Denominazione / ragione sociale * 3 Indirizzo * cap Comune Pr III IMPRESA 1 Tipo ditta * Datore di lavoro Gestione

Dettagli

AMIANTO: RISCHI PER LA SALUTE, INTERVENTI DI BONIFICA E MODALITA DI SMALTIMENTO

AMIANTO: RISCHI PER LA SALUTE, INTERVENTI DI BONIFICA E MODALITA DI SMALTIMENTO AMIANTO: RISCHI PER LA SALUTE, INTERVENTI DI BONIFICA E MODALITA DI SMALTIMENTO Martedì 15 maggio 2012 miniera di amianto di Balangero, (Torino) Eternit di Casale Monferrato (Alessandria) febbraio 2012

Dettagli

CURRICULUM VITAE E PROFESSIONALE

CURRICULUM VITAE E PROFESSIONALE CURRICULUM VITAE E PROFESSIONALE Redatto nelle forme di dichiarazione sostitutiva di certificazione ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n.445 Il sottoscritto FISSORE FABRIZIO Codice

Dettagli

Interventi di prevenzione su aziende pubbliche e private in cui sono presenti lavoratori dipendenti o ad essi equiparati

Interventi di prevenzione su aziende pubbliche e private in cui sono presenti lavoratori dipendenti o ad essi equiparati ELENCO DEI CONTROLLI ALLE IMPRESE Interventi di prevenzione su aziende pubbliche e private in cui sono presenti lavoratori dipendenti o ad essi equiparati Tutelare la salute e la sicurezza dei lavoratori

Dettagli

Assessorato alla Sanità LINEE GUIDA PER L EFFETTUAZIONE DELLA SORVEGLIANZA SANITARIA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO

Assessorato alla Sanità LINEE GUIDA PER L EFFETTUAZIONE DELLA SORVEGLIANZA SANITARIA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO LINEE GUIDA PER L EFFETTUAZIONE DELLA SORVEGLIANZA SANITARIA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO REDATTE DAL GRUPPO DI LAVORO REGIONALE DEGLI SPSAL LA SORVEGLIANZA SANITARIA Il D. Lgs. 626/94 in materia di igiene

Dettagli

Numero 33 /2012 Quarto Rapporto RENAM (Registro Nazionale dei Mesoteliomi)

Numero 33 /2012 Quarto Rapporto RENAM (Registro Nazionale dei Mesoteliomi) Numero 33 /2012 Quarto Rapporto RENAM (Registro Nazionale dei Mesoteliomi) Il Quarto Rapporto del Registro nazionale dei mesoteliomi riporta i dati relativi ai casi di mesoteliomi diagnosticati in Italia

Dettagli

Via G. Iacobucci, 102 Frosinone. Tel.0775 203053

Via G. Iacobucci, 102 Frosinone. Tel.0775 203053 Via G. Iacobucci, 102 Frosinone. Tel.0775 203053 www.scuoladiformazione.com info@scuoladiformazione.com La Scuola di Formazione è una società di consulenza e di formazione che assiste i suoi clienti privati

Dettagli

Elenco Corsi Sicurezza obbligatori comuni a tutti i settori integrato con parte dei contenuti

Elenco Corsi Sicurezza obbligatori comuni a tutti i settori integrato con parte dei contenuti Elenco Corsi Sicurezza obbligatori comuni a tutti i settori integrato con parte dei contenuti dell accordo Rep. 221 del 21/12/2011 e 223 del 21/12/2011 Stato/Regione Sono obbligate a possedere tutte le

Dettagli

USO IN SICUREZZA DELLE SCALE

USO IN SICUREZZA DELLE SCALE Servizio Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Mantova USO IN SICUREZZA DELLE SCALE Infortuni mortali in Regione Lombardia per caduta dall alto (24%

Dettagli

C.N.B.A. - Via G. Sgambati, 1-00198 Roma C.F. e P. IVA 10374471000 Tel. 06. 5141972 Fax 06.8540243 e-mail: info@cnba.info

C.N.B.A. - Via G. Sgambati, 1-00198 Roma C.F. e P. IVA 10374471000 Tel. 06. 5141972 Fax 06.8540243 e-mail: info@cnba.info Il Consorzio Nazionale Bonifiche Ambientali nasce nel 2009 per soddisfare un mercato emergente che necessita di competenze professionali e strutturali in grado di soddisfare sia le attività di consulting

Dettagli

1. Vigilanza sui contratti a progetto

1. Vigilanza sui contratti a progetto S. Giorgio su L., 4/04/2008 Circolare 7/2008 Vi trasmettiamo circolare contenente importanti novità in materia di lavoro. Sommario: 1. Vigilanza sui contratti a progetto. 2. Approvato il decreto in materia

Dettagli

Norme per il risanamento dell ambiente, bonifica e smaltimento dell amianto

Norme per il risanamento dell ambiente, bonifica e smaltimento dell amianto LEGGE REGIONALE 29 settembre 2003, N. 17 Norme per il risanamento dell ambiente, bonifica e smaltimento dell amianto (BURL n. 40, 1º suppl. ord. del 03 Ottobre 2003 ) urn:nir:regione.lombardia:legge:2003-09-29;17

Dettagli

FORMAZIONE ESTERNA PER APPRENDISTI

FORMAZIONE ESTERNA PER APPRENDISTI FORMAZIONE ESTERNA PER APPRENDISTI Riconoscimento dei crediti formativi per la frequenza dei corsi DOCUMENTO della Provincia di Varese per il RICONOSCIMENTO dei CREDITI FORMATIVI Il Decreto Ministeriale

Dettagli

Accordi Stato-Regioni per la formazione 21 dicembre 2011

Accordi Stato-Regioni per la formazione 21 dicembre 2011 Lavorat (+ art. 21 comma 1: componenti dell'impresa familiare [ ], i lavoratori autonomi [ ], i coltivatori diretti del fondo, i soci delle società semplici operanti nel sett agricolo, gli artigiani e

Dettagli

Giornata della Sicurezza nei cantieri V Edizione. CREMONA, 28 Novembre 2014 Sala Maffei - Camera di Commercio

Giornata della Sicurezza nei cantieri V Edizione. CREMONA, 28 Novembre 2014 Sala Maffei - Camera di Commercio Giornata della Sicurezza nei cantieri V Edizione CREMONA, 28 Novembre 2014 Sala Maffei - Camera di Commercio AMIANTO: RISCHIO ANTICO, PROBLEMATICA ANCORA ATTUALE. L ATTIVITA DELL ASL DI CREMONA PER LA

Dettagli

Requisiti professionali

Requisiti professionali Requisiti professionali per l esercizio dell attività di commercio, settore alimentare, e di somministrazione di alimenti e bevande (art. 71 comma 6 del D.Lgs. 59/2010) Risoluzioni del Ministero dello

Dettagli

SCHEMA SANZIONATORIO CONNESSO AL DLgs 81/08

SCHEMA SANZIONATORIO CONNESSO AL DLgs 81/08 SCHEMA SANZIONATORIO CONNESSO AL DLgs 81/08 TITOLO I PRINCIPI COMUNI Art. 55 1. E punito con l arresto da tre a sei mesi o con l ammenda da 2.500 a 6.400 euro il datore di lavoro: a) per la violazione

Dettagli

DA COMPILARE ELENCO CATEGORIE SUDDIVISE PER FORNITURE E SERVIZI

DA COMPILARE ELENCO CATEGORIE SUDDIVISE PER FORNITURE E SERVIZI DA COMPILARE ELENCO CATEGORIE SUDDIVISE PER FORNITURE E SERVIZI N.B. contrassegnare con una X il numero identificativo della/delle micro-categoria/e a cui la Ditta appartiene. Nel caso in cui non fosse

Dettagli

ESAME DEL PRINCIPIO CONTABILE N. 13 LE RIMANENZE DI MAGAZZINO - 13 LUGLIO 2005

ESAME DEL PRINCIPIO CONTABILE N. 13 LE RIMANENZE DI MAGAZZINO - 13 LUGLIO 2005 ESAME DEL PRINCIPIO CONTABILE N. 13 LE RIMANENZE DI MAGAZZINO - 13 LUGLIO 2005 di Lorenzo Gelmini Premessa Il Principio Contabile n. 13 enuncia le regole relative alla rilevazione, valutazione e rappresentazione

Dettagli

MEDICO COMPETENTE Art.2 comma 2 lettera h del D.lgs. 81/08

MEDICO COMPETENTE Art.2 comma 2 lettera h del D.lgs. 81/08 MEDICO COMPETENTE Art.2 comma 2 lettera h del D.lgs. 81/08 in possesso di uno dei titoli e dei requisiti formativi e professionali (art.38) collabora con il datore di lavoro ai fini della valutazione dei

Dettagli

Allegato I. La Formazione via e-learning sulla sicurezza e salute sul lavoro. Premessa

Allegato I. La Formazione via e-learning sulla sicurezza e salute sul lavoro. Premessa Allegato I La Formazione via e-learning sulla sicurezza e salute sul lavoro Premessa La formazione alla sicurezza svolta in aula ha rappresentato tradizionalmente il modello di formazione in grado di garantire

Dettagli

QUESTIONARIO C.A.R DECENNALE POSTUMA PER LEGGE 210

QUESTIONARIO C.A.R DECENNALE POSTUMA PER LEGGE 210 QUESTIONARIO C.A.R DECENNALE POSTUMA PER LEGGE 210 La Società si impegna a fare uso riservato delle notizie e delle informazioni riportate in questo questionario. 1) Nominativi Contraente Domiciliato in

Dettagli

Obblighi dei medici nei casi di infortunio e malattia professionale

Obblighi dei medici nei casi di infortunio e malattia professionale Obblighi dei medici nei casi di infortunio e malattia professionale A cura di: - Inail Direzione Regionale Lombardia - Regione Lombardia - Direzione Generale Sanità Documento realizzato nell ambito della

Dettagli

L.R. Lombardia 31 luglio 2012 n. 14

L.R. Lombardia 31 luglio 2012 n. 14 L.R. Lombardia 31 luglio 2012 n. 14 venerdì 7 settembre, 2012 NOTA E stata pubblicata sul B.U.R.L. 3 agosto 2012 n. 31 ed è in vigore dal 4 agosto, la legge con la quale la Regione Lombardia ha inteso

Dettagli

BREVE ANALISI DEL NUOVO ACCORDO SULLA FORMAZIONE DEI LAVORATORI, DEI PREPOSTI DEI DIRIGENTI E DEI DATORI DI LAVORO CHE ASSUMONO IL RUOLO DI RSPP

BREVE ANALISI DEL NUOVO ACCORDO SULLA FORMAZIONE DEI LAVORATORI, DEI PREPOSTI DEI DIRIGENTI E DEI DATORI DI LAVORO CHE ASSUMONO IL RUOLO DI RSPP BREVE ANALISI DEL NUOVO ACCORDO SULLA DEI LAVORATORI, DEI PREPOSTI DEI DIRIGENTI E DEI DATORI DI LAVORO CHE ASSUMONO IL RUOLO DI RSPP Nella seduta del 21 dicembre 2011 la Conferenza permanente per i rapporti

Dettagli

4 ore (unico modulo didattico)

4 ore (unico modulo didattico) Viale Luca Gaurico 257-00143 ROMA P. IVA e C.F. 05580001005 RI. 188796/1998 REA C.C.I.A.A. n 904271 Capitale Sociale 10.328,00 i.v. Tel. 06.51962114 Fax 06.51965686 commerciale@gruppo-quasar.it amministrazione@gruppo-quasar.it

Dettagli

La Valutazione del Rischio da Polveri e Silice Libera Cristallina in Edilizia

La Valutazione del Rischio da Polveri e Silice Libera Cristallina in Edilizia La Valutazione del Rischio da Polveri e Silice Libera Cristallina in Edilizia Piacenza 30 Maggio 2007 A cura di Anna Bosi, Giorgio Passera e Claudio Arcari Dipartimento di Sanità Pubblica AUSL di Piacenza

Dettagli

PREVENZIONE E SOGGETTI COINVOLTI: LA SORVEGLIANZA SANITARIA. Assistente Sanitaria dr.ssa R. Coden

PREVENZIONE E SOGGETTI COINVOLTI: LA SORVEGLIANZA SANITARIA. Assistente Sanitaria dr.ssa R. Coden PREVENZIONE E SOGGETTI COINVOLTI: LA SORVEGLIANZA SANITARIA Assistente Sanitaria dr.ssa R. Coden SOGGETTI COINVOLTI DATORE DI LAVORO DIRIGENTI PREPOSTI R.S.P.P. Medico Competente LAVORATORI R.L.S. Obblighi

Dettagli

L ESPERIENZA DEL SERVIZIO DI MEDICINA DEL LAVORO DEGLI SPEDALI CIVILI DI BRESCIA, CON PARTICOLARE RIGUARDO ALLA CASISTICA EXTRA-PROVINCIA

L ESPERIENZA DEL SERVIZIO DI MEDICINA DEL LAVORO DEGLI SPEDALI CIVILI DI BRESCIA, CON PARTICOLARE RIGUARDO ALLA CASISTICA EXTRA-PROVINCIA L ESPERIENZA DEL SERVIZIO DI MEDICINA DEL LAVORO DEGLI SPEDALI CIVILI DI BRESCIA, CON PARTICOLARE RIGUARDO ALLA CASISTICA EXTRA-PROVINCIA S. Porru,, D. Placidi, M. Campagna, L. Alessio Servizio di Medicina

Dettagli

NOTA. - la promozione di finanziamenti agevolati per la bonifica di edifici con presenza di manufatti contenenti amianto;

NOTA. - la promozione di finanziamenti agevolati per la bonifica di edifici con presenza di manufatti contenenti amianto; L.R. Lombardia 31 luglio 2012 n. 14 venerdì 7 settembre, 2012 NOTA E stata pubblicata sul B.U.R.L. 3 agosto 2012 n. 31 ed è in vigore dal 4 agosto, la legge con la quale la Regione Lombardia ha inteso

Dettagli

Formazione Obbligatoria. per i lavoratori. CORSO BASE 4 ore

Formazione Obbligatoria. per i lavoratori. CORSO BASE 4 ore CORSO BASE Formazione Obbligatoria per i lavoratori CORSO BASE 4 ore In ottemperanza al D.Lgs. 81/08 e successive modifiche introdotte con le novità apportate dalla Conferenza Permanente Stato Regioni

Dettagli

La demografia delle imprese

La demografia delle imprese La demografia delle imprese Imprese registrate e attive per divisioni di attività economica (ATECO 2007) alla fine dei trimestri 2011. Iscrizioni e cessazioni trimestrali nel 2011 SEZIONE E DIVISIONE DI

Dettagli

ELENCO AZIENDE SETTORE TIPOLOGIA FATTURATO COSA RICHIEDONO 800.000 900.000

ELENCO AZIENDE SETTORE TIPOLOGIA FATTURATO COSA RICHIEDONO 800.000 900.000 ELENCO AZIENDE SETTORE TIPOLOGIA FATTURATO COSA RICHIEDONO Moto Produzione / 1.100.000 commerciale Assemblaggio moto e minimoto Abbigliamento Produzione e 120.000 Showroom sartoriale maschile Servizi alle

Dettagli

GLI INTERVENTI IN PRESENZA DI MATERIALI CONTENENTI AMIANTO

GLI INTERVENTI IN PRESENZA DI MATERIALI CONTENENTI AMIANTO GLI INTERVENTI IN PRESENZA DI MATERIALI CONTENENTI AMIANTO ROVIGO 29 OTTOBRE 2010 Trattazione Dott. Ermanno Sarti Tecnico della Prevenzione AMIANTO ex D.L.gs. n 257/06 ora D.Lgs integrato dal D.L.gs 03/08/2009

Dettagli

Nuovo accordo Stato Regioni sulla Formazione dei Dirigenti, dei Preposti, dei Lavoratori e dei Datori di lavoro/rspp

Nuovo accordo Stato Regioni sulla Formazione dei Dirigenti, dei Preposti, dei Lavoratori e dei Datori di lavoro/rspp Nuovo accordo Stato Regioni sulla Formazione dei Dirigenti, dei Preposti, dei Lavoratori e dei Datori di lavoro/rspp Il 21 dicembre 2011, la Conferenza Stato Regioni ha approvato gli accordi per la formazione

Dettagli

AMIANTO. Pericoli e rischi

AMIANTO. Pericoli e rischi AMIANTO. Pericoli e rischi per la salute e per la sicurezza Pietro Gino Barbieri Direttore Servizio Prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro ASL Brescia Cemento-amianto: togliamocelo dalla testa I (principali)

Dettagli

L APPARATO SANZIONATORIO DEL D.LGS.81/08 DOPO LE MODIFICHE APPORTATE DAL D.LGS.106/09

L APPARATO SANZIONATORIO DEL D.LGS.81/08 DOPO LE MODIFICHE APPORTATE DAL D.LGS.106/09 L APPARATO SANZIONATORIO DEL D.LGS.81/08 DOPO LE MODIFICHE APPORTATE DAL D.LGS.106/09 0. PREMESSA A livello generale, il Decreto Legislativo 3 agosto 2009, n. 106 Disposizioni integrative e correttive

Dettagli

QUESTIONARIO LAUREATI (versione del 1/6/2012) Consorzio Interuniversitario ALMALAUREA - Fondazione Sussidiarietà

QUESTIONARIO LAUREATI (versione del 1/6/2012) Consorzio Interuniversitario ALMALAUREA - Fondazione Sussidiarietà QUESTIONARIO LAUREATI (versione del 1/6/2012) Consorzio Interuniversitario ALMALAUREA - Fondazione Sussidiarietà Gruppo 1, formato da lavoratori non in conto proprio: approfondimento su iniziative orientamento,

Dettagli

Servizio Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro COPERTURE NON PRATICABILI

Servizio Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro COPERTURE NON PRATICABILI Servizio Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro COPERTURE NON PRATICABILI Come intervenire in sicurezza Infortuni mortali in Regione Lombardia per caduta dall alto (24% totale inf. mortali) Periodo

Dettagli

Spett.le A.S.L. della Provincia di Como U.O. P.S.A.L. Distretto socio-sanitario

Spett.le A.S.L. della Provincia di Como U.O. P.S.A.L. Distretto socio-sanitario Spett.le U.O. P.S.A.L. Distretto socio-sanitario Sede TRASMISSIONE PIANO DI LAVORO PER RIMOZIONE DI MATERIALI CONTENENTI CEMENTO AMIANTO Il/La sottoscritto/a nato/a a il residente a in via n rappresentante

Dettagli

Allegato A: Settore Economico

Allegato A: Settore Economico Allegato A: Settore Economico Codice Settore Economico 0Pesca 1Agricoltura e caccia 2Foreste 4Attività connesse con l'agricoltura 11Ind. estrazione agglomerazione di combustibili sol 12Cokerie (anche annesse

Dettagli

c o m u n i c a t o s t a m p a

c o m u n i c a t o s t a m p a c o m u n i c a t o s t a m p a Unioncamere, occupazione: 65mila introvabili nel 2012 La bandierina degli irreperibili ai Termoidraulici nel Lazio, ai progettisti informatici in Lombardia e ai camerieri

Dettagli

Cantieri di cui al titolo IV del D. Lgs. n. 81/08 e s.m.i. Nota sull intervento delle aziende distributrici di pubblici servizi.

Cantieri di cui al titolo IV del D. Lgs. n. 81/08 e s.m.i. Nota sull intervento delle aziende distributrici di pubblici servizi. Pagina 1 di 7 Cantieri di cui al titolo IV del D. Lgs. n. 81/08 e s.m.i. Nota sull intervento delle aziende distributrici di pubblici servizi. Lo scopo della presente nota è quello di fissare alcuni criteri

Dettagli

L economia reale dal punto di osservazione della Camera di commercio. - Allegato statistico - A cura dell Ufficio Studi e Statistica

L economia reale dal punto di osservazione della Camera di commercio. - Allegato statistico - A cura dell Ufficio Studi e Statistica RAPPORTO 2010 L economia reale dal punto di osservazione della Camera di commercio - Allegato statistico - A cura dell Ufficio Studi e Statistica La demografia delle imprese Imprese registrate e attive

Dettagli

Lo «stato di salute» delle figure professionali in provincia di Cremona

Lo «stato di salute» delle figure professionali in provincia di Cremona Lo «stato di salute» delle figure professionali in provincia di Cremona Claudia Graziani, Gloria Ronzoni 6 Marzo 2014 CRISP Interuniversity Research centre On public services University of Milano - Bicocca

Dettagli

Seminario regionale La sicurezza nei cantieri forestali

Seminario regionale La sicurezza nei cantieri forestali Seminario regionale La sicurezza nei cantieri forestali 14 giugno 2012 - Fenestrelle (TO) ASL CN2 Alba-Bra Servizio di Prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro (S.Pre Pre.S.A.L.) TITOLO IV D.L.gs 81/08

Dettagli

Consolidamento strutturale rifacimento volta e pavimentazione della sala ricreazione e della sala mensa Allievi Accademia Navale, Livorno

Consolidamento strutturale rifacimento volta e pavimentazione della sala ricreazione e della sala mensa Allievi Accademia Navale, Livorno Consolidamento strutturale rifacimento volta e pavimentazione della sala ricreazione e della sala mensa Allievi Accademia Navale, Livorno QUANDO SOLUZIONI INNOVATIVE, STUDIATE AD HOC E DEFINITE RAPIDAMENTE

Dettagli

Modulo DVR Elenco Cicli, Fasi e Mansioni in archivio

Modulo DVR Elenco Cicli, Fasi e Mansioni in archivio AGRICOLTURA ACCIAIERIA Redigere un Documento di Valutazione dei Rischi con Suite 81, conforme al modello previ stodallerecenti Procedure Standardizzate è semplice ed intuitivo, ma nello stesso tempo il

Dettagli

Le potenzialità energetiche della filiera del biometano nella Provincia di Treviso. 7 febbraio 2014

Le potenzialità energetiche della filiera del biometano nella Provincia di Treviso. 7 febbraio 2014 Le potenzialità energetiche della filiera del biometano nella Provincia di Treviso 7 febbraio 2014 Indice Principali aspetti del decreto biometano Le potenzialità della filiera della provincia di Treviso

Dettagli

IL SISTEMA SANZIONATORIO

IL SISTEMA SANZIONATORIO IL SISTEMA SANZIONATORIO Il Dlgs 81/08 e s.m.i. prevede 4 tipologie di sanzioni: arresto arresto o ammenda ammenda sanzioni amministrative Le sanzioni sono graduate in base alla gravità delle violazioni

Dettagli

Comunità delle Regole di Spinale e Manez BILANCIO DI PREVISIONE PARTE ENTRATA - ANNO 2013

Comunità delle Regole di Spinale e Manez BILANCIO DI PREVISIONE PARTE ENTRATA - ANNO 2013 PARTE ENTRATA - ANNO 2013 PAG. 1 AVANZO FINANZIARIO DI AMMINISTRAZIONE 0,00 1.905.758,11-1.495.980,00-409.778,11 0,00 FONDO PRESUNTO INIZIALE DI CASSA 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00-1.495.980,00-0,00 1.905.758,11

Dettagli

ESPOSIZIONE A SILICE LIBERA CRISTALLINA IN EDILIZIA Claudio Arcari MODENA 25 maggio 2010

ESPOSIZIONE A SILICE LIBERA CRISTALLINA IN EDILIZIA Claudio Arcari MODENA 25 maggio 2010 ESPOSIZIONE A SILICE LIBERA CRISTALLINA IN EDILIZIA Claudio Arcari MODENA 25 maggio 2010 Perché parlare di Silice Libera Cristallina (SLC)? Presenza estremamente comune in natura Ampio utilizzo di materiali

Dettagli

CASO CLINICO 1. Dott.ssa Catalina Ciocan, Scuola di Specializzazione in Medicina del Lavoro, Torino

CASO CLINICO 1. Dott.ssa Catalina Ciocan, Scuola di Specializzazione in Medicina del Lavoro, Torino CASO CLINICO 1 Dott.ssa Catalina Ciocan, Scuola di Specializzazione in Medicina del Lavoro, Torino G.U., età 72 anni, maschio ANAMNESI PATOLOGICA REMOTA Ulcera duodenale; Nel 1974 riconosciuta la tecnopatia

Dettagli

minidumper e pale caricatrici con massa operativa minore o uguale a 4500 kg eventualmente corredati di accessori per il sollevamento;

minidumper e pale caricatrici con massa operativa minore o uguale a 4500 kg eventualmente corredati di accessori per il sollevamento; FAQ INAIL Settore edilizia 1. Cosa deve contenere la Descrizione complessiva del progetto? Deve contenere la descrizione degli interventi (massimo tre) per cui si richiede il finanziamento in funzione

Dettagli

Progetto Labor - Linea 4 Emersì Sicurezza nei luoghi di lavoro ed Emersione del lavoro irregolare

Progetto Labor - Linea 4 Emersì Sicurezza nei luoghi di lavoro ed Emersione del lavoro irregolare Progetto Labor - Linea 4 Emersì Sicurezza nei luoghi di lavoro ed Emersione del lavoro irregolare Prevenzione e promozione della sicurezza Tutela della maternità e della paternità 1 LA TUTELA DELLA MATERNITA

Dettagli

Tecnico per l edilizia. Figura professionale:

Tecnico per l edilizia. Figura professionale: Tecnico per l edilizia Disegnatore ed aiuto progettista CAD Tecnico di gestione commessa Tecnico di conduzione cantiere e di contabilità dei lavori Progettazione, conduzione tecnica e contabile dei cantieri

Dettagli

CAPITOLO 16 - L AMIANTO

CAPITOLO 16 - L AMIANTO CAPITOLO 16 - L AMIANTO 16.1 IL PROBLEMA AMIANTO Il termine amianto (dal greco amiantos: incorruttibile) viene usato per indicare la forma fibrosa di alcuni minerali che in passato sono stati sfruttati

Dettagli

BOZZA PROVVISORIA PER LA DISCUSSIONE

BOZZA PROVVISORIA PER LA DISCUSSIONE BOZZA PROVVISORIA PER LA DISCUSSIONE ISTITUTI TECNICI PROFILI DEGLI INDIRIZZI SETTORE ECONOMICO Indirizzi: 1 AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING 2 - TURISMO SETTORE TECNOLOGICO Indirizzi: 3 - MECCANICA,

Dettagli

Comune di Fano Località Rosciano REALIZZAZIONE IMPIANTO FOTOVOLTAICO DELLA POTENZA DI 993.6 KWP COLLEGATO ALLA RETE ELETTRICA DI MEDIA TENSIONE

Comune di Fano Località Rosciano REALIZZAZIONE IMPIANTO FOTOVOLTAICO DELLA POTENZA DI 993.6 KWP COLLEGATO ALLA RETE ELETTRICA DI MEDIA TENSIONE Sommario 1 PREMESSA 2 2 ANALISI DEGLI SCENARI 2 3 ANALISI DELLE OPERAZIONI 2 4 PREVISIONE DEI MEZZI DA UTILIZZARE 5 5 TEMPI 5 6 COSTI DELLO SMONTAGGIO 6 1 PREMESSA La presente relazione concerne il Piano

Dettagli

$17$/9,9,(1 37040 BOSCHI SANT 5($ 374016 $/%2 139286 $WWLYLWj COSTRUZIONE DI EDIFICI RESIDENZIALI E NON RESIDENZIALI (DAL 15/10/2009).

$17$/9,9,(1 37040 BOSCHI SANT 5($ 374016 $/%2 139286 $WWLYLWj COSTRUZIONE DI EDIFICI RESIDENZIALI E NON RESIDENZIALI (DAL 15/10/2009). $,'8%,*2',1,',=(5%$72*,25*,$ 37060 CASTEL D AZZANO 5($ 381205 $/%2 139297 $WWLYLWj ACCONCIATORE (DAL 23/11/2010) $1*(/,125$&,1*',58%(57,$1*(/2 37067 VALEGGIO SUL MINCIO 5($ 380565 $/%2 138934 $WWLYLWj

Dettagli

Direzione Territoriale del Lavoro di Catanzaro

Direzione Territoriale del Lavoro di Catanzaro Direzione Territoriale del Lavoro di Catanzaro già Direzione Provinciale del Lavoro Via Francesco Acri n 81-88100 tel. 0961 747011 fax 0961 741342-742828 dpl-catanzaro@lavoro.gov.it posta certificata:

Dettagli

L amianto uccide il diritto di ogni cittadino a vivere in un ambiente sano

L amianto uccide il diritto di ogni cittadino a vivere in un ambiente sano UMBRIA CGIL CISL UIL REGIONALE UMBRIA L amianto uccide il diritto di ogni cittadino a vivere in un ambiente sano Piattaforma regionale amianto Nel mondo sono ancora lavorati e utilizzati 25 milioni di

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO SPRESALWEB

SISTEMA INFORMATIVO SPRESALWEB Assessorato alla Tutela della Salute e Sanità Direzione Sanità Settore Prevenzione e veterinaria SISTEMA INFORMATIVO SPRESALWEB Data emissione: 16/12/2013 Revisione n. 0 Data revisione: 16/12/2013 N pagine:

Dettagli

QUESTIONARIO Per l Assicurazione DECENNALE POSTUMA di immobili di nuova realizzazione ad uso esclusivo civile abitazione

QUESTIONARIO Per l Assicurazione DECENNALE POSTUMA di immobili di nuova realizzazione ad uso esclusivo civile abitazione QUESTIONARIO Per l Assicurazione DECENNALE POSTUMA di immobili di nuova realizzazione ad uso esclusivo civile abitazione La Società si impegna a fare uso riservato di queste notizie ed informazioni. È

Dettagli

CANTIERI TITOLO IV (ARTT. 88-160)

CANTIERI TITOLO IV (ARTT. 88-160) CANTIERI TITOLO IV (ARTT. 88-160) All interno di un cantiere già avviato deve entrare un impresa di due soci, chiamati dal committente per la realizzazione di un soppalco in ferro, e quindi non in subappalto.

Dettagli

www.pefcostruzioni.com

www.pefcostruzioni.com www.pefcostruzioni.com STORIA È presente nel panorama edilizio pisano dal 1995 come ditta individuale e nel settembre 2002 si conferisce nella costituenda pef costruzioni S.r.l. Le attività esercitate

Dettagli

Circolare N.15 del 24 Gennaio 2013. Lombardia. Censimento amianto entro il 30 gennaio 2013

Circolare N.15 del 24 Gennaio 2013. Lombardia. Censimento amianto entro il 30 gennaio 2013 Circolare N.15 del 24 Gennaio 2013 Lombardia. Censimento amianto entro il 30 gennaio 2013 Lombardia: censimento amianto entro il 30 gennaio 2013 Gentile cliente con la presente intendiamo informarla che,

Dettagli

LEGNO LAPIDEI SETTORE LEGNO ARREDAMENTO MOBILI

LEGNO LAPIDEI SETTORE LEGNO ARREDAMENTO MOBILI LEGNO LAPIDEI SETTORE LEGNO ARREDAMENTO MOBILI AGGIORNAMENTI ccnl: giugno 2015 ccril: marzo 1998 Campo di applicazione: Il presente contratto collettivo di lavoro vale in tutto il territorio nazionale

Dettagli

3 SM003 Bonifica di materiali contenenti amianto. termoisolanti Casotto da conservare mq. 37,11 43,00 1.595,73

3 SM003 Bonifica di materiali contenenti amianto. termoisolanti Casotto da conservare mq. 37,11 43,00 1.595,73 LAVORI Casotto sito lungo la SP n 23 di Gello al km 1+950 dx. Comune di Pontedera 1 SM003 Bonifica di materiali contenenti amianto d a) Smontaggio e confezionamento lastre di copertura e manufatti. Fabbricati

Dettagli

da 3 a 5 014Servizi connessi con agric e zootec da 3 a 4 ESERCIZIO E NOLEGGIO DI MEZZI E DI MACCHINE AGRICOLE PER CONTO TERZI, 01411CON PERSONALE

da 3 a 5 014Servizi connessi con agric e zootec da 3 a 4 ESERCIZIO E NOLEGGIO DI MEZZI E DI MACCHINE AGRICOLE PER CONTO TERZI, 01411CON PERSONALE CLASSIFICAZIONE DELLE ATTIVITA' ECONOMICHE Classificazione riassuntiva per sezioni, sottosezioni e divisioni DESCRIZIONE A - Agricoltura, caccia e silvicoltura Proposta PESO 01 Agricoltura, caccia e relativi

Dettagli

PREVENZIONE IN AGRICOLTURA --- 000 ---

PREVENZIONE IN AGRICOLTURA --- 000 --- Allegato n.1 PREVENZIONE IN AGRICOLTURA --- 000 --- DI RICERCA IN MATERIA DI PREVENZIONE IN AGRICOLTURA DENOMINATO Rilevazione Delle Malattie Professionali nelle aree Del Fucino e Valle Peligna ALLEGATO

Dettagli

LE PROCEDURE STANDARDIZZATE PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI: UNO STRUMENTO APPLICATIVO

LE PROCEDURE STANDARDIZZATE PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI: UNO STRUMENTO APPLICATIVO LE PROCEDURE STANDARDIZZATE PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI: UNO STRUMENTO APPLICATIVO di Rita Tazzioli e Edoardo Galatola 1. LA VALUTAZIONE DEI RISCHI Il Datore di Lavoro effettua la valutazione dei rischi,

Dettagli

ATTIVITA DELLA SETTIMANA DEL CONSIGLIERE TENTONI

ATTIVITA DELLA SETTIMANA DEL CONSIGLIERE TENTONI ATTIVITA DELLA SETTIMANA DEL CONSIGLIERE TENTONI Lunedì 6 gennaio Ore 8,30 Torino, Municipio, Sala Rossa: Cerimonia di commemorazione dell ex Sindaco di Torino arch. Giovanni Picco; h9,30 Torino, via Morgari

Dettagli

Durata oraria. Costo orario. Seminario: Il mercato del lavoro - Potenzialità occupazionali per settori economici nel mercato del lavoro locale.

Durata oraria. Costo orario. Seminario: Il mercato del lavoro - Potenzialità occupazionali per settori economici nel mercato del lavoro locale. 1 Azioni di orientamento Autoconsultazione assistita offerte di lavoro 16 15 240 4 15 2 Azioni di orientamento Autodiagnosi e autopromozione 24 15 360 4 15 3 Azioni di orientamento Bilancio di competenze

Dettagli

DATI PROVINCIALI DEGLI APPRENDISTI ATTIVI PRESENTI SUL TERRITORIO

DATI PROVINCIALI DEGLI APPRENDISTI ATTIVI PRESENTI SUL TERRITORIO Provincia di Como DATI PROVINCIALI DEGLI ATTIVI PRESENTI SUL TERRITORIO PROGRAMMAZIONE PROVINCIALE DELLE ATTIVITA DI FORMAZIONE DEGLI ASSUNTI PRESSO IMPRESE DELLA PROVINCIA DI COMO (ANNO FORMATIVO 2010-2011)

Dettagli

DGR 1678/10. Fase 4: Il Laboratorio delle Professioni di domani Elenco completo figure per Commissione di Concertazione e successiva DGR)

DGR 1678/10. Fase 4: Il Laboratorio delle Professioni di domani Elenco completo figure per Commissione di Concertazione e successiva DGR) DGR 1678/10 Fase 4: Il Laboratorio delle Professioni di domani Elenco completo figure per Commissione di Concertazione e successiva DGR) Gennaio 2012 Lista Completa del Repertorio delle Figure Professionali

Dettagli

SOMMARIO SUPPORTI AGGIUNTIVI A TARGET SPECIFICI...11 DISABILI...11 STRANIERI...11

SOMMARIO SUPPORTI AGGIUNTIVI A TARGET SPECIFICI...11 DISABILI...11 STRANIERI...11 Allegato A alla DGP n del Provincia di Pistoia Dipartimento Lavoro e Politiche Sociali Servizio Lavoro PIANO PROVINCIALE PER LA FORMAZIONE ESTERNA DELL APPRENDISTATO 2008-2010 Manuale di indirizzo per

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LIGURIA

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LIGURIA VIII LEGISLATURA DOCUMENTI PROPOSTE DI LEGGE RELAZIONI CONSIGLIO REGIONALE DELLA LIGURIA Gruppo consiliare Partito Italia dei Valori Di PIETRO Proposta di Legge Regionale per la Liguria di iniziativa del

Dettagli

L area territoriale omogenea di Bolzano

L area territoriale omogenea di Bolzano L area territoriale omogenea di Bolzano LE ESPERIENZE, LE DIVERSITA, I PUNTI DI FORZA E DI DEBOLEZZA DEGLI OPERATORI Una provincia ricca di realtà distributive ben organizzate che offrono al cliente un

Dettagli

REQUISITI PROFESSIONALI

REQUISITI PROFESSIONALI REQUISITI PROFESSIONALI per l'esercizio dell'attività di commercio o di somministrazione di generi alimentari d.lgs. 59/2010 art. 71 c. 6 RISOLUZIONI MINISTERIALI TITOLO DI STUDIO ABILITANTE RISOLUZIONI

Dettagli