N E W S L E T T E R. Ottobre 2012 NORMATIVA UE E LOBBY EVA IN TRASFERTA NOTIZIE SULL EVA. Pagamenti senza contatti Coin design handbook

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "N E W S L E T T E R. Ottobre 2012 NORMATIVA UE E LOBBY EVA IN TRASFERTA NOTIZIE SULL EVA. Pagamenti senza contatti Coin design handbook"

Transcript

1 N E W S L E T T E R Ottobre 2012 NORMATIVA UE E LOBBY Pagamenti senza contatti Coin design handbook EVA IN TRASFERTA AVA Business Day Trend Treffen Expo NOTIZIE SULL EVA Studi di mercato Nuovi membri

2 EDITORIALE L EVA è impegnata nella preparazione del proprio workshop annuale, dedicato quest anno alla progettazione di una strategia per la distribuzione automatica in Europa, nonché alla sua messa in atto. Manterremo il formato della tavola rotonda, che si è rivelato eccellente negli ultimi tre anni. Le discussioni saranno precedute da un introduzione che non soltanto fornirà ai partecipanti una panoramica della distribuzione automatica, ma prenderà anche in considerazione le diverse strategie adottate da altri settori in una fase analoga del proprio sviluppo, nonché le strategie messe in atto dal settore della distribuzione automatica in altre regioni geografiche. Stiamo inoltre pensando a una sessione dedicata alla tecnologia. Sarà questo il contesto in cui si svilupperanno le discussioni delle tavole rotonde. Le 7 tavole rotonde affronteranno le seguenti questioni: A metà strada verso la distribuzione automatica del 2020: come sta affrontando il settore della distribuzione automatica le tendenze demografiche e socioeconomiche, e vi sono aree inesplorate? Comunicare alle parti interessate gli aspetti positivi della distribuzione automatica: qual è la strategia di comunicazione per la distribuzione automatica del futuro, e come è opportuno posizionare la distribuzione automatica nei social media? Il ruolo dell EVA e delle Associazioni nazionali nella promozione dell immagine della distribuzione automatica: come migliorare il flusso di comunicazione dal basso verso l alto affinché sia possibile ricorrere a iniziative positive al fine di promuovere l immagine della distribuzione automatica a Bruxelles e altrove? Il ruolo dell EVA e delle Associazioni nazionali nell aiutare le PMI a essere più lungimiranti e strategiche: oggi abbiamo a disposizione numerosi strumenti per migliorare le conoscenze e incoraggiare le PMI ad adottare un approccio più strategico e di più lungo termine

3 nel settore della distribuzione automatica. Quali sono gli strumenti pratici, pertinenti e utili per l industria europea della distribuzione automatica? Leadership ragionata: quali sono le aspettative che i membri nutrono nei confronti dell EVA in quest ambito e come sono disposti a contribuire, per il bene generale dell intera comunità della distribuzione automatica? Il ruolo delle Associazioni della distribuzione automatica nel far crescere gli affari a livello nazionale e internazionale: le associazioni del settore della distribuzione automatica dovrebbero promuovere attivamente la distribuzione automatica presso i nuovi entranti; la creazione di partenariati con imprese di altri paesi, nell UE e oltre, potrebbe giovare agli affari? Un approccio innovativo alla distribuzione automatica: idee da altre regioni del mondo, da altri settori... è possibile applicarle alla distribuzione automatica? Il sito web per la registrazione è attivo, vi invitiamo a non perdere questo evento appassionante! Cordialmente, Catherine Piana 3

4 NORMATIVA UE E LOBBY Requisiti della distribuzione automatica per i pagamenti senza contatti Negli ultimi mesi, il Comitato Cashless dell EVA ha monitorato le attività svolte in seno al Consiglio europeo per i pagamenti (EPC) relative all aggiornamento della propria versione del volume sulla normazione delle carte AUPE Libro dei requisiti. AUPE sta per Area unica dei pagamenti in euro, vale a dire l iniziativa d integrazione dei pagamenti dell Unione europea per la semplificazione e l armonizzazione dei bonifici bancari. L obiettivo di AUPE è migliorare l efficienza dei pagamenti transfrontalieri e diminuirne i costi. L organo che persegue gli obiettivi dell AUPE è l EPC, i cui membri, principalmente banche e associazioni bancarie, discutono in diversi gruppi di lavoro del modo in cui definire i requisiti relativi agli standard funzionali e di sicurezza, in particolare quando si utilizzano pagamenti senza contatto. Dal momento che i distributori automatici sono dotati sempre più frequentemente dell opzione di pagamento senza contatto, è essenziale che l EVA non solo monitori quali sono gli sviluppi a livello del settore bancario, ma che contribuisca anche con le esperienze che gli attori della distribuzione automatica hanno già acquisito in termini di pagamenti senza contatto e distribuzione. Tutti gli attori interessati sono consci del fatto che si tratta del metodo di pagamento del futuro, ma vanno ancora affrontate alcune questioni. Sebbene le carte di credito/debito senza contatto offrano un miglioramento promettente delle attuali soluzioni nel settore delle carte bancarie e progetti pilota preliminari abbiano già mostrato risultati positivi in Europa, continuano a sussistere alcune preoccupazioni di natura tecnica e commerciale. In un documento di presa di posizione pubblicato nel settembre del 2012, l EVA ha chiaramente indicato che nella distribuzione automatica è cruciale il credit first. Ciò significa che il distributore automatico deve ricevere subito il credito, prima che venga effettuata una selezione che ne determina l importo. Un altro elemento importante è costituito dall ammontare dei costi delle transazioni, che non sono ancora sostenibili per il settore della distribuzione automatica. Altri requisiti provenienti dal settore della distribuzione automatica sono, inoltre, menzionati nel documento di presa di posizione Vending Requirements in Contactless Debit/Credit Payment Solutions (Requisiti della distribuzione automatica per le soluzioni di pagamento senza contatto con carte di debito/credito) disponibile sul nostro sito web (Subject areas/ Guides and Position papers). Al fine di dar voce agli interessi del settore della distribuzione automatica, il Comitato Cashless dell EVA ha deciso di delegare un proprio rappresentante affinché possa partecipare al gruppo di lavoro del Consiglio europeo per i pagamenti che si occupa dei pagamenti senza contatto. L EVA vi terrà informati, nei prossimi mesi, delle decisioni che saranno adottate. 4

5 5

6 Come fornire ai consumatori informazioni sugli allergeni? Nel dicembre 2011 è entrato in vigore un nuovo regolamento europeo sulle informazioni alimentari da fornire ai consumatori che nei prossimi anni porterà ad alcune misure onerose, in particolare per l industria alimentare. Quando le istituzioni europee adottano un nuovo regolamento, agli Stati membri dell UE viene concesso un periodo prolungato per recepirne il contenuto nel diritto nazionale. In questo caso specifico, dal dicembre 2014 vanno applicate misure di ampia portata, il che implica che, nonostante l adozione del testo giuridico sia ormai stata effettuata, l EVA deve continuare a dedicare attenzione alla sua applicazione pratica, aspetto che risulta essere cruciale per ottenere orientamenti univoci e chiari sul modo in cui gestire le misure imminenti. Fortunatamente, il settore della distribuzione automatica non soffrirà tanto quanto l industria alimentare, ma è comunque opportuno discutere in modo attivo di alcune questioni al fine di soddisfare le aspettative del legislatore. Al momento, il Comitato per l Igiene dell EVA sta discutendo dell etichettatura degli allergeni negli alimenti non preconfezionati venduti in un distributore automatico. Che cosa si intende con alimenti non preconfezionati? Tale concetto include in realtà tutte le tipologie di prodotti che è possibile trovare in polvere o sfusi nelle macchinette che offrono bevande calde, come ad esempio chicchi di caffè interi o macinati, tè istantaneo o solubile, zuppa in polvere, macchiante, ecc. Il legislatore ha chiesto che al momento della vendita vengano fornite informazioni chiare sulle sostanze che potrebbero causare intolleranze o allergie. Ciò significa che un consumatore che si trova di fronte a un distributore automatico dovrebbe essere in grado di ottenere tutte le informazioni necessarie sui possibili allergeni prima dell acquisto di un prodotto. Il Comitato per l Igiene dell EVA ha già analizzato alcune opzioni su come presentare tali informazioni in un modo che possa soddisfare sia il legislatore che gli attori della distribuzione automatica. Non si tratta di un compito semplice, perché il testo giuridico è piuttosto confuso ed è ancora necessario riflettere sulle soluzioni migliori. Senza dubbio vogliamo evitare soluzioni onerose per i nostri operatori della distribuzione automatica. Siamo, pertanto, molto interessati a sentire qual è il loro parere s u l l a q u e s t i o n e. C i o n o n o s t a n t e, indipendentemente dalla posizione che adotteremo in futuro, essa dovrà risultare accettabile per le autorità nazionali e godere del sostegno delle associazioni nazionali della distribuzione automatica. È fondamentale potersi basare su una posizione comune circa il modo in cui affrontare la questione. L EVA, insieme al presidente del Comitato per l Igiene, Mike Saltmarsh, ha recentemente partecipato a una riunione dei portatori di interesse presso il Parlamento europeo, il 19 settembre. Deputati al Parlamento europeo, rappresentanti dell Autorità europea per la sicurezza alimentare e della European Allergen Sufferers Association (Associazione europea delle vittime di patologie da allergeni) hanno discusso con il nostro rappresentante del Comitato per l Igiene del modo migliore in cui applicare le misure previste dal nuovo regolamento. Comprendere sia il punto di vista del legislatore che quello di chi soffre a causa degli allergeni ci aiuterà senza dubbio a presentare ai nostri membri le opzioni migliori. Un documento informativo sarà inviato ai membri entro la fine dell anno. 6

7 Presentata l edizione 2012 del coin design handbook N E W S L E T T E R Lo scorso maggio l EVA ha presentato l edizione del 2012 del manuale sulla progettazione delle monete, il Coin Design Handbook, alla Conferenza dei direttori delle Zecche a Vienna. Il manuale è stato messo a punto sotto la supervisione del Comitato Tecnico della Conferenza dei direttori delle Zecche (MDC-TC), e costituisce una guida alla comprensione del processo di convalida delle monete e della sua importanza. L obiettivo principale è che le zecche progettino e producano monete ottimizzate per la convalida elettronica. Il manuale spiega, inoltre, come è possibile migliorare ulteriormente le monete per incrementare l efficacia della convalida e ridurre i rischi di frode. La portata geografica dei membri dell EVA è mondiale. Il manuale è stato scritto a più mani da Coinco, Crane Payment Solutions (NRI), MEI Conlux, NGZ e SCAN Coin. Pubblicando questo documento, l EVA offre a ogni attore interessato la propria assistenza e consulenza su questioni esistenti e future relative alle monete. Se siete una zecca o un fornitore di monete grezze, un autorità che si occupa di lotta antifrode o di applicazione della legge, un produttore di apparecchiature di convalida e un membro dell EVA, richiedete la vostra copia gratuita rivolgendovi semplicemente a Maria Cummins al indirizzo - europe.eu, che vi invierà un accordo di non divulgazione da restituire firmato. Dopo aver ricevuto l NDA, vi inoltreremo una copia personalizzata (contrassegnata) dell EVA Coin Design Handbook, in formato pdf. EVA IN TRASFERTA Espositori in aumento per Vending Benelux Vending Benelux si è svolta dal 31 maggio al 1 giugno 2012 ad Anversa. Per la s u a s e c o n d a edizione questa fiera commerciale emergente è stata organizzata su scala più ampia, in un magazzino ristrutturato lungo l e s p o n d e d e l l a f f o l l a t o p o r t o d i A n v e r s a. La fiera attrae un numero crescente di società internazionali di distribuzione automatica che desiderano presentare i propri prodotti sul m e r c a t o d e l B E N E L U X. L EVA ha condiviso uno stand con l Associazione belga della distribuzione automatica (GDA), in reazione a richieste relative ad aspetti tecnici e questioni legislative. Il prossimo anno Vending Benelux si sposterà a Bruxelles, il 15 e 16 maggio. In seguito, la fiera si trasformerà in un appuntamento biennale, analogamente alla maggior parte delle grandi fiere della distribuzione automatica in Europa. 7

8 Venditalia presenta le ultime novità nelle tecnologie della distribuzione automatica a un mercato internazionale in crescita L EVA ha partecipato alla sesta edizione di Venditalia, tenutasi dal 9 al 12 maggio 2012 a Milano. Ancora una volta l EVA ha avuto l opportunità di condividere il proprio stand con Confida, l Associazione italiana della distribuzione automatica, che ospita la fiera commerciale. Venditalia 2012 è stata dedicata all azzeccata tematica dell "Innovazione e tecnologia per superare la crisi della zona euro". Venditalia è stata annunciata come la rivoluzione della distribuzione automatica. Nell enorme spazio espositivo di metri quadrati, Venditalia si è trasformata in una città della distribuzione automatica, o Vendingville per utilizzare uno degli slogan più recenti, e ha dato il benvenuto a 300 imprese espositrici e a circa visitatori provenienti da 90 paesi. Macchinette automatiche, sistemi di pagamento, tazze, agitatori e software di controllo all avanguardia hanno generato numerose opportunità d affari per un settore tutt altro che stagnante. AVA Business Day Distribuzione automatica e Social Media L AVA Business Day, tenutosi il 26 giugno in un golf resort, è stato caratterizzato da un programma appassionante e di ampio respiro. Una presentazione, nello specifico, ha affrontato la questione dei social media, tematica che sta iniziando a fare capolino in seno alle associazioni della distribuzione automatica. L oratrice, Katie King, esperta di e -marketing, ha parlato dell intera gamma di social media, esprimendo il proprio parere circa la loro eventuale utilità e pertinenza per le società di distribuzione automatica. Ha esordito ricordando ai presenti che prima di lanciarsi attivamente nell universo dei social media è necessario definire con chiarezza gli obiettivi degli utenti, che possono essere la ricerca di nuovi sbocchi, l esplorazione del mercato, la raccolta di dati analitici, il miglioramento della notorietà del marchio, l acquisizione di nuovi clienti tramite referral, ecc. Ha argomentato che Google + è ancora in fase di sviluppo e che al momento mancano dati sufficienti. Twitter, al contrario, offre un modo interessante di comunicare con clienti e potenziali clienti, nonché di pubblicare notizie 8

9 relative all azienda ed entrare in contatto con la stampa specializzata. Ciononostante, prima di esporsi e pubblicare i primi tweet, è opportuno disporre di punti sostanziali su cui riflettere. La funzione principale di LinkedIn è di entrare in contatto con diversi gruppi. L aspetto interessante è quello di mettere a punto una pagina aziendale e avere un ampio pubblico che la segue analogamente a quanto succede con i follower di Twitter. Creare un gruppo pertinente e interessante costituisce un ottimo modo per espandere i propri contatti su LinkedIn, e anche qui si applica la regola dei contenuti eccellenti. Infine, sono stati presentati dati analitici relativi a Twitter e LinkedIn, nonché alcuni spunti interessanti sul modo in cui gestire in contemporanea tutti i social media, incluso Hootsuite, che può inglobare Tweetreach e Facebook Insights. I social media sono ormai una realtà affermata e probabilmente modificheranno il modo in cui comunichiamo gli uni con gli altri creando delle comunità. La distribuzione automatica deve senza dubbio trarre beneficio da questo modo vantaggioso e ingegnoso di entrare in contatto con i clienti, i clienti potenziali e i consumatori finali. 9

10 Trend Treffen Expo Erwin Wetzel ha rappresentato l EVA alla Trend Treffen Expo, svoltasi il 18 e 19 settembre a Fulda, vicino a Francoforte, organizzata dall Associazione tedesca della distribuzione automatica (BDV). Questo evento commerciale si tiene ad anni alterni, quando non è prevista l EUVend, e offre agli operatori tedeschi l opportunità di incontrare gli espositori in un atmosfera molto r i l a s s a t a. Quest anno la BDV ha scelto un grande p a d i g l i o n e n e l centro conferenze Esperanto di Fulda, che ha ospitato 44 s t a n d d e g l i espositori oltre a un enorme bar e area buffet. Più di 200 partecipanti si sono incontrati proprio in q u e s t a r e a p e r parlare di affari godendosi un buon pasto. Parallelamente a questa fiera, il 18 settembre sono stati organizzati due workshop: uno si intitolava Il mondo della distribuzione automatica ed era teso a illustrare il mercato e gli aspetti fondamentali della distribuzione automatica agli operatori appena affacciatisi al settore. Sono state affrontate molte questioni, ad esempio relativamente alle attuali tendenze nel settore della distribuzione automatica o alle informazioni sulle macchine automatiche e i sistemi di pagamento di cui è necessario disporre. Il secondo workshop era strutturato fondamentalmente come un seminario di coaching e offriva consulenza sul come migliorare le tecniche negoziali con i clienti e consolidare la fiducia in sé. Il secondo giorno il BDV ha organizzato una conferenza nella quale Aris Kaschefi, direttore generale del BDV, ha illustrato le problematiche a t t u a l i p i ù importanti per il settore tedesco d e l l a d i s t r i b u z i o n e automatica. È stato invitato un consulente fiscale affinché f o r n i s s e i n f o r m a z i o n i alle imprese circa il modo in cui gestire gli audit e, infine, si è tenuta una presentazione sul come migliorare le vendite grazie all ecommerce. Nel complesso si è trattato di un evento organizzato in modo eccellente. L EVA cerca di essere presente a questi appuntamenti nazionali per ricevere degli input su tematiche molto specifiche e prestare ascolto alle preoccupazioni degli attori del settore della distribuzione automatica. 10

11 NOTIZIE SULL EVA Studi di mercato Raccogliere dati dal settore della distribuzione automatica, in particolare alla luce del fatto che in tutta Europa vi sono operatori, non è un compito semplice. Per il 2008 e il 2009, Datamonitor si è associato all EVA, grazie al contributo finanziario di 15 membri diretti, portando alla prima indagine paneuropea sul mercato della distribuzione automatica e i suoi consumatori. La relazione del 2008 presentava un analisi approfondita delle preferenze dei consumatori e del feedback sul mercato della distribuzione automatica, nonché una dettagliata relazione di mercato. Aveva una portata geografica molto ampia, con 21 diversi profili di paesi, nonché una relazione europea generale. S u l l a b a s e d i q u e s t e s e r c i z i o e dell aggiornamento dei KPI (indicatori chiave di performance) del 2009, l EVA ha deciso di proseguire autonomamente quest attività, selezionando per l esecuzione dell indagine di mercato un partner dalla grande esperienza. David Hoskin, presidente dell EVA da molti anni e responsabile del censimento annuale del settore della distribuzione automatica nel Regno Unito per l AVA, ha passato mesi a discutere con esperti di distribuzione automatica in ogni mercato, mettendo a punto modelli e una metodologia solida, controllando regolarmente i dati sotto la direzione di Jan Marck Vrijlandt (Selecta), presidente del Comitato dell EVA per i Dati della distribuzione automatica e membro dell EC. Sono ora disponibili i dati e le tendenze chiave relativi al mercato della distribuzione automatica dell UE per gli ultimi due anni consecutivi. Da oggi i membri dell EVA possono accedere gratuitamente e senza limiti alla sintesi europea, con i suoi 21 diversi profili dei paesi, che potranno scaricare dall area riservata ai membri dell EVA. La relazione presenta un analisi economica per il periodo dal 2003 al 2011, inclusi i volumi di vendita, i prezzi medi di vendita, nonché una serie di altre informazioni interessanti sul mercato europeo. Nuovi membri U-Select It Produttori di macchinari 11

12 Ottobre 2012 Agenda ottobre Vending Paris dicembre Assemblea generale annuale 2012 dell EVA e workshop European Vending Association aisbl 44 rue van Eyck, 1000 Brussels, Belgium Tel.: +32 (0) Fax: +32 (0)

NEWSLETTER. Giugno 2011 NORMATIVE UE E LOBBY EVA IN TRASFERTA DIARIO DI LAVORO NOTIZIE SULL EVA. Informazioni alimentari ai consumatori

NEWSLETTER. Giugno 2011 NORMATIVE UE E LOBBY EVA IN TRASFERTA DIARIO DI LAVORO NOTIZIE SULL EVA. Informazioni alimentari ai consumatori NORMATIVE UE E LOBBY Informazioni alimentari ai consumatori EVA IN TRASFERTA EurOps 2011 Vending Cruise DIARIO DI LAVORO EVA EMP 3.0 La piattaforma europea NOTIZIE SULL EVA EVMMA www.vending-europe.eu

Dettagli

Biologica. Una Guida per Azionisti, Agricoltori, Trasformatori e Distributori. Contatti. www.organic-farming.europa.eu

Biologica. Una Guida per Azionisti, Agricoltori, Trasformatori e Distributori. Contatti. www.organic-farming.europa.eu Commissione europea Agricoltura e Sviluppo rurale Contatti Servizi audiovisivi della Commissione Europea http://ec.europa.eu/avservices/home/index_en.cfm. Sito web sull agricoltura biologica della Commissione

Dettagli

Realizzare vendite dal vostro stand

Realizzare vendite dal vostro stand 4/6 Realizzare vendite dal vostro stand Aggiudicatevi clienti potenziali e riscuotete successo alla fiera PRIMA DELL EVENTO Pubblicizzate con largo anticipo la vostra partecipazione alla fiera per creare

Dettagli

PROXIMITY MARKETING MONETIZZA CON LA PUBBLICITÀ DEI TUOI FORNITORI FIDELIZZANDO I TUOI CLIENTI OFFRI SERVIZIO GRATUITO MONETIZZA LE CON PROMOZIONI

PROXIMITY MARKETING MONETIZZA CON LA PUBBLICITÀ DEI TUOI FORNITORI FIDELIZZANDO I TUOI CLIENTI OFFRI SERVIZIO GRATUITO MONETIZZA LE CON PROMOZIONI L esperienza è quella cosa meravigliosa che ti permette di riconoscere un errore ogni volta che lo commetti David Price Iones MONETIZZA CON LA PUBBLICITÀ DEI TUOI FORNITORI FIDELIZZANDO I TUOI CLIENTI

Dettagli

IL NETWORK DEI RIVENDITORI PROFILPAS

IL NETWORK DEI RIVENDITORI PROFILPAS IL NETWORK DEI RIVENDITORI PROFILPAS Agenzie Profilpas Filiali Profilpas Essere un rivenditore PROFILPAS vuol dire essere parte di una vera società internazionale. PROFILPAS distribuisce in più di 60

Dettagli

Le misure ambientali più efficaci ed ecoinnovative per il miglioramento delle performance ambientali

Le misure ambientali più efficaci ed ecoinnovative per il miglioramento delle performance ambientali Premi EMAS 2014 Informazioni di base Le misure ambientali più efficaci ed ecoinnovative per il miglioramento delle performance ambientali Introduzione Il Premio Europeo EMAS è il riconoscimento più prestigioso

Dettagli

Successo A Foreignerslife

Successo A Foreignerslife Guida per il Successo A Foreignerslife Informazioni chiave per un esposizione di successo La lista delle cose da fare Prima, Durante, e Dopo Foreignerslife SOMMARIO I. Prima Dell esposizione: Fa I Compiti

Dettagli

Contributo per la Carta di Milano

Contributo per la Carta di Milano Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Direzione Generale della Cooperazione allo Sviluppo (MAECI-DGCS) Contributo per la Carta di Milano Contributo n 72 Sezione tematica di

Dettagli

Profilazione visitatori Smau

Profilazione visitatori Smau Progetto Smau 2015 2015 BERLINO, 12-13 marzo PADOVA, 1-2 aprile TORINO, 29-30 aprile BOLOGNA, 4-5 giugno FIRENZE, 14-15 luglio MILANO, 21-22-23 ottobre NAPOLI, 10-11 dicembre www.smau.it - tel. +39 02

Dettagli

OTTENERE MIGLIORI RISULTATI CON IL MINIMO SFORZO

OTTENERE MIGLIORI RISULTATI CON IL MINIMO SFORZO OTTENERE MIGLIORI RISULTATI CON IL MINIMO SFORZO OPPORTUNITÀ PER AUMENTARE LA REDDITIVITÀ NELLE E OPERAZIONI DELLA DISTRIBUZIONE AUTOMATICA 14-15 APRILE 2011 ESTORIL, PORTOGALLO Sponsor dell evento IL

Dettagli

Il mercato dell involucro edilizio in Italia

Il mercato dell involucro edilizio in Italia Osservatorio Economico Uncsaal Il mercato dell involucro edilizio in Italia Serramenti Metallici Facciate Continue Anno 2008 Scenari 2009 Gennaio 2009 Commissione Studi Economici Uncsaal Coordinatore Carmine

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FAGIOLI

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FAGIOLI Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO FAGIOLI Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE I Cap.1 Gestire

Dettagli

Event121 Piattaforma web & mobile per Eventi e Fiere. SEMPLICE. POTENTE. AFFIDABILE.

Event121 Piattaforma web & mobile per Eventi e Fiere. SEMPLICE. POTENTE. AFFIDABILE. Event121 Dai voce ai tuoi eventi! Event121 è una piattaforma versatile, potente e affidabile, fruibile tramite web e mobile device, progettata per eventi come fiere, expo, congressi, meeting, riunioni

Dettagli

DECISIONE n. 624/2007/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO. del 23 maggio 2007

DECISIONE n. 624/2007/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO. del 23 maggio 2007 14.6.2007 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 154/25 DECISIONE n. 624/2007/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 23 maggio 2007 che istituisce un programma d azione doganale nella Comunità

Dettagli

Opening Statement for the ECOFIN President attending the ECON meeting on 22 July 2014

Opening Statement for the ECOFIN President attending the ECON meeting on 22 July 2014 !1 COUNCIL OF THE EUROPEAN UNION Brussels, 22 July 2014 Opening Statement for the ECOFIN President attending the ECON meeting on 22 July 2014 Onorevole Presidente, Onorevoli Membri della Commissione, Sono

Dettagli

THE DIGITAL MARKETING HUB. hdemo.com via F. Corridoni 27 31050 Vascon di Carbonera, Treviso, Italia BE SOCIAL ON

THE DIGITAL MARKETING HUB. hdemo.com via F. Corridoni 27 31050 Vascon di Carbonera, Treviso, Italia BE SOCIAL ON THE DIGITAL MARKETING hdemo.com via F. Corridoni 27 31050 Vascon di Carbonera, Treviso, Italia BE SOCIAL ON 1 che quantifica il ritorno degli investimenti Il fatto che qualunque strategia di in una azienda

Dettagli

LA GESTIONE DELL ATTIVITÀ FIERISTICA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FIERE A MEDIDA A CURA DELLA CCI - BARCELLONA

LA GESTIONE DELL ATTIVITÀ FIERISTICA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FIERE A MEDIDA A CURA DELLA CCI - BARCELLONA LA GESTIONE DELL ATTIVITÀ FIERISTICA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FIERE A MEDIDA A CURA DELLA CCI - BARCELLONA L evento fieristico si presenta come momento imprescindibile in modo particolare per le piccole

Dettagli

Italia. Cento Vigne. Una storia di successo:

Italia. Cento Vigne. Una storia di successo: Una storia di successo: Cento Vigne Italia Adattare le nuove strategie di social media marketing a livello globale per avere successo nel settore enologico Cento Vigne Italia ha scoperto il segreto per

Dettagli

Press Release. No. 133/2016 101-HvS/Breu 1/6. 18 marzo 2016. Rapporto finale sul CeBIT 2016 (lunedì 14 venerdì 18 marzo)

Press Release. No. 133/2016 101-HvS/Breu 1/6. 18 marzo 2016. Rapporto finale sul CeBIT 2016 (lunedì 14 venerdì 18 marzo) Press Release Rapporto finale sul CeBIT 2016 (lunedì 14 venerdì 18 marzo) 18 marzo 2016 Il CeBIT promuove la digitalizzazione dell economia e della società La digitalizzazione investe praticamente ogni

Dettagli

POSIZIONE DEL COPA E DELLA COGECA SUI SISTEMI DI ASSICURAZIONE DELLA QUALITÀ NELL AMBITO DELLA CATENA ALIMENTARE

POSIZIONE DEL COPA E DELLA COGECA SUI SISTEMI DI ASSICURAZIONE DELLA QUALITÀ NELL AMBITO DELLA CATENA ALIMENTARE Comitato delle Organizzazioni Professionali Agricole dell'ue Confederazione Generale delle Cooperative Agricole dell UE PR(06)249F1 6 dicembre 2006 P(06)222F1 POSIZIONE DEL COPA E DELLA COGECA SUI SISTEMI

Dettagli

24-25 Ottobre 2014. Crowne Plaza Milan Linate. L evento professionale italiano dedicato alla filiera dei droni civili. h. 9.00-18.

24-25 Ottobre 2014. Crowne Plaza Milan Linate. L evento professionale italiano dedicato alla filiera dei droni civili. h. 9.00-18. The italian event for civil RPAS L evento professionale italiano dedicato alla filiera dei droni civili 24-25 Ottobre 2014 h. 9.00-18.00 Crowne Plaza Milan Linate Expo Conference & Exibition Centre San

Dettagli

develon web d.social il potere della conversazione develon.com

develon web d.social il potere della conversazione develon.com develon web d.social il potere della conversazione develon.com Facebook, Twitter, Flickr, YouTube, forum tematici, blog, community... Qualcuno dice che il Web 2.0 ha cambiato il mondo. Qualcun altro, meno

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA COMUNICATO STAMPA Siglato il quinto accordo tra il Gruppo bancario e Piccola Industria Confindustria DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE

Dettagli

CONF/PLE(2009)CODE1 CODICE DI BUONE PRASSI PER LA PARTECIPAZIONE CIVILE NEL PROCESSO DECISIONALE

CONF/PLE(2009)CODE1 CODICE DI BUONE PRASSI PER LA PARTECIPAZIONE CIVILE NEL PROCESSO DECISIONALE CONF/PLE(2009)CODE1 CODICE DI BUONE PRASSI PER LA PARTECIPAZIONE CIVILE NEL PROCESSO DECISIONALE Adottato dalla Conferenza delle OING nel corso della riunione del 1 Ottobre 2009 Indice I. Introduzione

Dettagli

La struttura di ICT Trade e ICT Club 2015

La struttura di ICT Trade e ICT Club 2015 La struttura di ICT Trade e ICT Club 2015 Come funziona e come si svolge ICT Trade, la manifestazione dedicata ai Partner, si concentra in un giorno e mezzo secondo la sua tradizionale e consolidata agenda.

Dettagli

LIBRO VERDE. Verso un mercato europeo integrato dei pagamenti tramite carte, internet e telefono mobile. I punti salienti

LIBRO VERDE. Verso un mercato europeo integrato dei pagamenti tramite carte, internet e telefono mobile. I punti salienti LIBRO VERDE Verso un mercato europeo integrato dei pagamenti tramite carte, internet e telefono mobile I punti salienti Nell ottica di migliorare i pagamenti elettronici (tramite carta di credito, internet

Dettagli

PROPOSTA DI MANDATO PER IL GRUPPO DI LAVORO TURISMO SOSTENIBILE per il periodo 2015-2016

PROPOSTA DI MANDATO PER IL GRUPPO DI LAVORO TURISMO SOSTENIBILE per il periodo 2015-2016 PROPOSTA DI MANDATO PER IL GRUPPO DI LAVORO TURISMO SOSTENIBILE per il periodo 2015-2016 1. Istituzione del gruppo di lavoro Decisione della Conferenza delle Alpi in merito all istituzione del Gruppo di

Dettagli

Inclusione dei disabili

Inclusione dei disabili Inclusione dei disabili Strategia europea per la parità delle opportunità Commissione europea Pari opportunità per pari diritti Il valore aggiunto europeo L Anno europeo dei cittadini disabili nel 2003

Dettagli

Incontro ad Alto Livello del Comitato Turismo dell OCSE. L Economia del Turismo e la Globalizzazione:

Incontro ad Alto Livello del Comitato Turismo dell OCSE. L Economia del Turismo e la Globalizzazione: Incontro ad Alto Livello del Comitato Turismo dell OCSE L Economia del Turismo e la Globalizzazione: Un motore per l innovazione, la crescita e l occupazione 9-10 ottobre 2008 CENTRO CONGRESSI, RIVA DEL

Dettagli

Talent Management 2020. Scenari e prospettive futuri

Talent Management 2020. Scenari e prospettive futuri Talent Management 2020 Scenari e prospettive futuri INTRODUZIONE Le funzioni delle Risorse Umane (Human Resources-HR) non solo forniscono molti servizi interni, come la selezione del personale, il sostegno

Dettagli

La Campagna di informazione e comunicazione: ideazione, monitoraggio e valutazione. Davide Bergamini Roma 24 giugno 2015

La Campagna di informazione e comunicazione: ideazione, monitoraggio e valutazione. Davide Bergamini Roma 24 giugno 2015 La Campagna di informazione e comunicazione: ideazione, monitoraggio e valutazione Davide Bergamini Roma 24 giugno 2015 GLI ATTORI DELLA COMUNICAZIONE 1 MEDIA MODERNI, CONTEMPORANEI E UGC: il bombardamento

Dettagli

INDICE COME DOVREBBE EVOLVERSI LA NOSTRA STRUTTURA PER RAGGIUNGERE LA NOSTRA VISIONE... 4 IV- LE NOSTRE PRIORITÀ STRATEGICHE...4

INDICE COME DOVREBBE EVOLVERSI LA NOSTRA STRUTTURA PER RAGGIUNGERE LA NOSTRA VISIONE... 4 IV- LE NOSTRE PRIORITÀ STRATEGICHE...4 Consiglio di amministrazione CENTRO DI TRADUZIONE DEGLI ORGANISMI DELL UNIONE EUROPEA STRATEGIA 2008-2012 CT/CA-017/2008IT INDICE I- LA RAISON D ÊTRE DEL CENTRO...3 I-1. LA NOSTRA MISSIONE... 3 I-2. IL

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA ASSEMBLEA LEGISLATIVA "BILANCIO AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI" I COMMISSIONE ASSEMBLEARE PERMANENTE

REGIONE EMILIA-ROMAGNA ASSEMBLEA LEGISLATIVA BILANCIO AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI I COMMISSIONE ASSEMBLEARE PERMANENTE Atti assembleari VIII LEGISLATURA Commissioni DOCUMENTI - PROGETTI DI LEGGE E DI REGOLAMENTO - PROVVEDIMENTI ATTI E RELAZIONI DI COMPETENZA DELL ASSEMBLEA LEGISLATIVA REGIONE EMILIA-ROMAGNA ASSEMBLEA LEGISLATIVA

Dettagli

Finanziamenti per i gemellaggi Lecce, 14 ottobre 2011. Dott.ssa Rita Sassu ECP Europe for Citizens Point

Finanziamenti per i gemellaggi Lecce, 14 ottobre 2011. Dott.ssa Rita Sassu ECP Europe for Citizens Point Finanziamenti per i gemellaggi Lecce, 14 ottobre 2011 Dott.ssa Rita Sassu ECP Europe for Citizens Point Come preparare un buon progetto Idoneità dell applicant e dei parnter Validità della rete di partenariato

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 14.3.2014 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 74/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. 240/2014 DELLA COMMISSIONE del 7 gennaio 2014 recante un codice europeo di condotta

Dettagli

4 motivi per partecipare

4 motivi per partecipare 4 motivi per partecipare È un occasione per entrare in contatto con 60.000 visitatori, attenti, curiosi e interessati, alla ricerca di nuovi materiali e idee per arredare o per rinnovare gli ambienti della

Dettagli

Concepito per il futuro. Disponibile oggi.

Concepito per il futuro. Disponibile oggi. La soluzione di Milliman per i modelli di proiezione finanziaria Milliman MG-ALFA Concepito per il futuro. Disponibile oggi. Milliman MG-ALFA In breve: Il futuro dei sistemi di proiezione finanziaria

Dettagli

NEWS LETTER n 1. Piano Formativo Alimentare i Valori. E-commerce: una nuova prospettiva. In passato. Ad oggi

NEWS LETTER n 1. Piano Formativo Alimentare i Valori. E-commerce: una nuova prospettiva. In passato. Ad oggi Piano Formativo Alimentare i Valori NEWS LETTER n 1 E-commerce: una nuova prospettiva A cura di Guido Pomato Qualche spunto normativo In passato Circolare n. 3487/c del 1 giugno 2000 : Ministero dell industria,

Dettagli

Cogenerazione Enti locali e regionali ecc.)

Cogenerazione Enti locali e regionali ecc.) Promozione di pratiche di gestione dell energia nell industria tessile in Grecia, Portogallo, Spagna e Bulgaria EMS Textile SIGMA Consultants Ltd - Grecia Descrizione Il progetto EMS-Textile mirava a promuovere

Dettagli

FOCUS SUI CITTADINI: UNA PARTECIPAZIONE AMPIA PER POLITICHE E SERVIZI MIGLIORI. Abstract

FOCUS SUI CITTADINI: UNA PARTECIPAZIONE AMPIA PER POLITICHE E SERVIZI MIGLIORI. Abstract www.qualitapa.gov.it FOCUS SUI CITTADINI: UNA PARTECIPAZIONE AMPIA PER POLITICHE E SERVIZI MIGLIORI Abstract L importanza di un processo di policy making trasparente e inclusivo è largamente condivisa

Dettagli

DOSSIER PER LA STAMPA

DOSSIER PER LA STAMPA DOSSIER PER LA STAMPA INDICE ERASMUS GIOVANI IMPRENDITORI : UN NUOVO PROGRAMMA DI SCAMBIO...3 CHI PUO' PARTECIPARE?... 5 QUALI BENEFICI E PER CHI?...6 COME FUNZIONA? STRUTTURA E IMPLEMENTAZIONE...7 CHI

Dettagli

Proposte di Direttiva UE sulla vendita online di contenuti digitali e beni materiali. Lente sull UE n. 41

Proposte di Direttiva UE sulla vendita online di contenuti digitali e beni materiali. Lente sull UE n. 41 Proposte di Direttiva UE sulla vendita online di contenuti digitali e Lente sull UE n. 41 Dicembre 2015 Premessa Il 9 dicembre 2015, la Commissione europea ha pubblicato le prime due proposte legislative

Dettagli

Il Working Partnership

Il Working Partnership Il Working Partnership Il Working Partnership è uno strumento/risorsa per tutti coloro che sono interessati allo sviluppo e al miglioramento del lavoro di partnership. Lo strumento deriva da un precedente

Dettagli

Informativa sulla privacy

Informativa sulla privacy Informativa sulla privacy Kelly Services, Inc. e le sue affiliate ("Kelly Services" o "Kelly") rispettano la vostra privacy e riconoscono i vostri diritti relativi ai dati personali che acquisisce da voi,

Dettagli

INTERVENTI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE PROGRAMMA ATTIVITÀ 2012

INTERVENTI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE PROGRAMMA ATTIVITÀ 2012 INTERVENTI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE PROGRAMMA ATTIVITÀ 2012 Area Commercio e Promozione Estero Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Treviso www.tv.camcom.it promozione@tv.camcom.it

Dettagli

Informazioni per espositori. Answers for automation. Norimberga, Germania, 22 24 novembre 2016

Informazioni per espositori. Answers for automation. Norimberga, Germania, 22 24 novembre 2016 27ª Fiera settoriale internazionale per l Automazione Industriale Sistemi e Componenti Informazioni per espositori Norimberga, Germania, 22 24 novembre 2016 sps-exhibition.com Answers for automation La

Dettagli

Vademecum I 10 principi di base comuni sull inclusione dei Rom

Vademecum I 10 principi di base comuni sull inclusione dei Rom Vademecum I 10 principi di base comuni sull inclusione dei Rom Un iniziativa dell Unione europea apple I 10 principi di base comuni sull inclusione dei Rom sono diretti sia ai politici sia ai professionisti

Dettagli

REGOLAMENTI. Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 342/1. (Atti adottati a norma dei trattati CE/Euratom la cui pubblicazione è obbligatoria)

REGOLAMENTI. Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 342/1. (Atti adottati a norma dei trattati CE/Euratom la cui pubblicazione è obbligatoria) 22.12.2009 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 342/1 I (Atti adottati a norma dei trattati CE/Euratom la cui pubblicazione è obbligatoria) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (CE) n. 1221/2009 DEL PARLAMENTO

Dettagli

ACCORDO in materia di. ANTICIPAZIONE del CAMBIAMENTO e dell EVOLUZIONE in ALSTOM. Indice

ACCORDO in materia di. ANTICIPAZIONE del CAMBIAMENTO e dell EVOLUZIONE in ALSTOM. Indice ACCORDO in materia di ANTICIPAZIONE del CAMBIAMENTO e dell EVOLUZIONE in ALSTOM Stipulato da: ALSTOM, rappresentata da Patrick Dubert, E: la FEM (Federazione Europea Metalmeccanici), rappresentata da Bart

Dettagli

CREARE UN ONU ADATTA AL 21 SECOLO

CREARE UN ONU ADATTA AL 21 SECOLO CREARE UN ONU ADATTA AL 21 SECOLO Il Vertice Mondiale 2005 dibatterà le proposte che potrebbero dar vita alla ristrutturazione di maggiore portata che le Nazioni Unite abbiano mai conosciuto nei sessanta

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE LIBRO VERDE. sul ruolo della società civile nella politica in materia di droga nell Unione europea

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE LIBRO VERDE. sul ruolo della società civile nella politica in materia di droga nell Unione europea COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 26.6.2006 COM(2006) 316 definitivo LIBRO VERDE sul ruolo della società civile nella politica in materia di droga nell Unione europea (presentata dalla Commissione)

Dettagli

(Informazioni) INFORMAZIONI PROVENIENTI DALLE ISTITUZIONI, DAGLI ORGANI E DAGLI ORGANISMI DELL'UNIONE EUROPEA CONSIGLIO

(Informazioni) INFORMAZIONI PROVENIENTI DALLE ISTITUZIONI, DAGLI ORGANI E DAGLI ORGANISMI DELL'UNIONE EUROPEA CONSIGLIO C 182/2 IT Gazzetta ufficiale dell'unione europea 14.6.2014 IV (Informazioni) INFORMAZIONI PROVENIENTI DALLE ISTITUZIONI, DAGLI ORGANI E DAGLI ORGANISMI DELL'UNIONE EUROPEA CONSIGLIO PIANO D AZIONE PLURIENNALE

Dettagli

Alimentaria & Horexpo & Tecnoalimentaria Lisbona, 22-24 Novembre2015

Alimentaria & Horexpo & Tecnoalimentaria Lisbona, 22-24 Novembre2015 Alimentaria & Horexpo & Tecnoalimentaria Lisbona, 22-24 Novembre2015 Salone Internazionale dell Alimentazione, dell Ospitalità Alberghiera e della Tecnologia per l Industria Alimentare. La realizzazione

Dettagli

I seguenti Enti, Istituzioni e Organizzazioni Economiche del territorio piacentino:........................

I seguenti Enti, Istituzioni e Organizzazioni Economiche del territorio piacentino:........................ PROTOCOLLO D INTESA per la promozione, ideazione, progettazione e realizzazione di iniziative del Sistema istituzionale, economico e sociale della provincia di Piacenza in vista della Esposizione Universale

Dettagli

WP2/D.5. Modello di servizio di consulenza alla carriera del Progetto Docent D. 5 DOC SERVICE. DOCENT Doctors in Enterprise

WP2/D.5. Modello di servizio di consulenza alla carriera del Progetto Docent D. 5 DOC SERVICE. DOCENT Doctors in Enterprise 1 WP2/D.5 Modello di servizio di consulenza alla carriera del Progetto Docent D. 5 DOC SERVICE 2 UN MODELLO PER L EROGAZIONE DI SERVIZI DI CONSULENZA ALLA CARRIERA RISPONDENTE ALLE ESIGENZE DI DOTTORANDI

Dettagli

I servizi finanziari nel futuro dell'unione Europea

I servizi finanziari nel futuro dell'unione Europea SPEECH/03/548 Romano Prodi Presidente della Commissione europea I servizi finanziari nel futuro dell'unione Europea Dopo l'allargamento: conferenza sui servizi finanziari nel mercato allargato dell'unione

Dettagli

La Soluzione di Pagamento Completa

La Soluzione di Pagamento Completa La Soluzione di Pagamento Completa CASHFLOW MEI-PAY SERIES Flessibilità totale della tecnologia MIFARE Soluzione di pagamento con e senza contanti più economica, grazie all opzione cashless integrata Gamma

Dettagli

Eu Vend Salone Internazionale della Distribuzione Automatica

Eu Vend Salone Internazionale della Distribuzione Automatica PRESENTAZIONE ITALIAN PAVILION Eu Vend Salone Internazionale della Distribuzione Automatica 10 12 Settembre 2009 www.koelnmesse.it/food/euvend Profilo della manifestazione Eu Vend è uno dei maggiori eventi

Dettagli

CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA di Nizza, Sophia Antipolis, Costa Azzurra. sintesi dei principali servizi e modalità di erogazione

CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA di Nizza, Sophia Antipolis, Costa Azzurra. sintesi dei principali servizi e modalità di erogazione CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA di Nizza, Sophia Antipolis, Costa Azzurra sintesi dei principali servizi e 1 INTRODUZIONE CHE COSA E Il Catalogo Servizi della Camera di Commercio Italiana

Dettagli

LA PARTNERSHIP DI SOCIETE GENERALE SECURITIES SERVICES CON CREDIT SUISSE ASSET MANAGEMENT: UN CASE STUDY

LA PARTNERSHIP DI SOCIETE GENERALE SECURITIES SERVICES CON CREDIT SUISSE ASSET MANAGEMENT: UN CASE STUDY SECURITIES SERVICES LA PARTNERSHIP DI SOCIETE GENERALE SECURITIES SERVICES CON CREDIT SUISSE ASSET MANAGEMENT: UN CASE STUDY Alla luce dell aumento dei vincoli normativi, della crescente complessità del

Dettagli

UFFICIO PER L ARMONIZZAZIONE NEL MERCATO INTERNO (MARCHI, DISEGNI E MODELLI)

UFFICIO PER L ARMONIZZAZIONE NEL MERCATO INTERNO (MARCHI, DISEGNI E MODELLI) UFFICIO PER L ARMONIZZAZIONE NEL MERCATO INTERNO (MARCHI, DISEGNI E MODELLI) Il Presidente Decisione n. ADM-10-18 relativa all attuazione del programma del Fondo di cooperazione UAMI per progetti congiunti

Dettagli

Le 7 tattiche vincenti per promuovere e far crescere la vostra azienda attraverso i media digitali

Le 7 tattiche vincenti per promuovere e far crescere la vostra azienda attraverso i media digitali Le 7 tattiche vincenti per promuovere e far crescere la vostra azienda attraverso i media digitali Quello che non vi dicono.. É più probabile sopravvivere ad un incidente aereo che cliccare su un banner

Dettagli

BROCHURE INFORMATIVA DEDICATA AGLI OPERATORI DEL SETTORE TURISTICO

BROCHURE INFORMATIVA DEDICATA AGLI OPERATORI DEL SETTORE TURISTICO BROCHURE INFORMATIVA DEDICATA AGLI OPERATORI DEL SETTORE TURISTICO TABLE OF CONTENTS web & social marketing turistico il club italyzone presenza in scheda pro video & web tv audio & mobile banners geografici

Dettagli

corredata della risposta dell Agenzia

corredata della risposta dell Agenzia Relazione sui conti annuali dell Agenzia esecutiva per l istruzione, gli audiovisivi e la cultura relativi all esercizio finanziario 2014 corredata della risposta dell Agenzia 12, rue Alcide De Gasperi

Dettagli

I MIGLIORI DECISION MAKER DEL MONDO SI INCONTRANO QUI. www.eibtm.com/hosted

I MIGLIORI DECISION MAKER DEL MONDO SI INCONTRANO QUI. www.eibtm.com/hosted INCONTRA IL MONDO QUI Incontra oltre 3100 espositori provenienti da tutto il mondo I MIGLIORI DECISION MAKER DEL MONDO SI INCONTRANO QUI AMPLIA IL TUO NETWORK E I TUOI CONTATTI QUI Incontra faccia a faccia

Dettagli

Trasformate la vostra visione aziendale in realtà con Microsoft Dynamics NAV

Trasformate la vostra visione aziendale in realtà con Microsoft Dynamics NAV Trasformate la vostra visione aziendale in realtà con Microsoft Dynamics NAV Avete lavorato molto per costruire una visione per la vostra azienda. Con Microsoft Dynamics NAV potrete trasformare questa

Dettagli

CONFIDA presenta la Carta dei Servizi

CONFIDA presenta la Carta dei Servizi Servizio, qualità e sicurezza alimentare: l impegno della Distribuzione Automatica verso i consumatori italiani. CONFIDA presenta la Carta dei Servizi 1 La Carta dei Servizi CONFIDA consolida il suo ruolo

Dettagli

EURES vi aiuta ad assumere in Europa

EURES vi aiuta ad assumere in Europa EURES vi aiuta ad assumere in Europa Occupazione & Fondo Sociale Europeo Occupazione affari sociali Commissione europea 1 EURES vi aiuta ad assumere in Europa State cercando di formare una forza lavoro

Dettagli

RISORSE UMANE NON UMANE

RISORSE UMANE NON UMANE P C ERSONE ONOSCENZE LA RIVISTA DI CHI INVESTE SU SE STESSO presenta il ciclo di convegni RISORSE UMANE NON UMANE Il ritorno al lavoro e all impresa Undici convegni sul territorio rivolti a chi in azienda

Dettagli

(Atti adottati a norma dei trattati CE/Euratom la cui pubblicazione è obbligatoria) REGOLAMENTI

(Atti adottati a norma dei trattati CE/Euratom la cui pubblicazione è obbligatoria) REGOLAMENTI 5.1.2008 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 3/1 I (Atti adottati a norma dei trattati CE/Euratom la cui pubblicazione è obbligatoria) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (CE) N. 3/2008 DEL CONSIGLIO del 17 dicembre

Dettagli

CONOSCI IL VENDING: LA DISTRIBUZIONE AUTOMATICA, REGOLE E DIRITTI DEI CONSUMATORI

CONOSCI IL VENDING: LA DISTRIBUZIONE AUTOMATICA, REGOLE E DIRITTI DEI CONSUMATORI ADICONSUM Associazione Difesa Consumatori e Ambiente promossa dalla CISL CONOSCI IL VENDING: LA DISTRIBUZIONE AUTOMATICA, REGOLE E DIRITTI DEI CONSUMATORI PAG. 2 Sommario Pinetti Giordano Quanti consumatori

Dettagli

Un settore in movimento

Un settore in movimento Meccatronica, automazione e trasmissione di potenza Milano, 16-17 giugno 2015 Piano di comunicazione Un settore in movimento Meccatronica, automazione e trasmissione di potenza Feeding Technology Energy

Dettagli

Il Settimo Programma Quadro e le opportunità per le PMI del Mezzogiorno. Giocare d anticipo per vincere le sfide del futuro

Il Settimo Programma Quadro e le opportunità per le PMI del Mezzogiorno. Giocare d anticipo per vincere le sfide del futuro Il Settimo Programma Quadro e le opportunità per le PMI del Mezzogiorno Giocare d anticipo per vincere le sfide del futuro Contesto della proposta (1) La conoscenza costituisce il fulcro dell Agenda di

Dettagli

Impresa: sistema sociale aperto e dinamico. Impiega risorse differenziate (scarse) per

Impresa: sistema sociale aperto e dinamico. Impiega risorse differenziate (scarse) per Impresa: sistema sociale aperto e dinamico Organizzazione economica (Contenuto economico Attività e Obiettivi) Impiega risorse differenziate (scarse) per svolgere processi di acquisizione, produzione di

Dettagli

PROGRAMMA PROVVISIORIO

PROGRAMMA PROVVISIORIO PROGRAMMA PROVVISIORIO Cinque temi principali Social Enterprise World Forum 2015 Milano, 1-3 luglio 2015 1. L ecosistema per lo sviluppo delle imprese sociali Gli imprenditori sociali riconoscono le disfunzioni

Dettagli

Light + Building 2014 Fiera Leader Mondiale dell Illuminazione e dell Edilizia Intelligente

Light + Building 2014 Fiera Leader Mondiale dell Illuminazione e dell Edilizia Intelligente Light + Building 2014 Fiera Leader Mondiale dell Illuminazione e dell Edilizia Intelligente Presentazione di Maria Hasselman Direttrice Brandmanagement Milano, 11.12.2013 Light + Building in ambito tecnico-economico

Dettagli

Manifesto TIDE per un Educazione allo Sviluppo accessibile

Manifesto TIDE per un Educazione allo Sviluppo accessibile Manifesto TIDE per un Educazione allo Sviluppo accessibile Pagina 2 Contenuto Il progetto TIDE...4 Il manifesto TIDE...6 La nostra Dichiarazione...8 Conclusioni...12 Pagina 3 Il progetto TIDE Verso un

Dettagli

CONCLUSIONI CONFERENZA LIBERARE IL POTENZIALE DELL ECONOMIA SOCIALE PER LA CRESCITA EUROPEA: LA STRATEGIA DI ROMA.

CONCLUSIONI CONFERENZA LIBERARE IL POTENZIALE DELL ECONOMIA SOCIALE PER LA CRESCITA EUROPEA: LA STRATEGIA DI ROMA. CONCLUSIONI CONFERENZA LIBERARE IL POTENZIALE DELL ECONOMIA SOCIALE PER LA CRESCITA EUROPEA: LA STRATEGIA DI ROMA 18 Novembre, 2014 In occasione della Presidenza di turno del Consiglio dell Unione Europea,

Dettagli

Documenti internazionali sulla mobilità, la sicurezza stradale e lo sviluppo sostenibile Raccolta curata dal sito web mobilita&sicurezzastradale

Documenti internazionali sulla mobilità, la sicurezza stradale e lo sviluppo sostenibile Raccolta curata dal sito web mobilita&sicurezzastradale ACCORDO di BRISTOL Incontro informale tra i Ministri europei della Politica Urbana CREARE delle COMUNITA SOSTENIBILI in EUROPA Conclusioni della Presidenza Britannica dell UE BRISTOL Dicembre 2005 Meeting

Dettagli

METTETEVI IN MOSTRA SCEGLIETE LE OPPORTUNITÀ DI SPONSORIZZAZIONE E COMUNICAZIONE PIÙ ADATTE A VOI!

METTETEVI IN MOSTRA SCEGLIETE LE OPPORTUNITÀ DI SPONSORIZZAZIONE E COMUNICAZIONE PIÙ ADATTE A VOI! METTETEVI IN MOSTRA 2015 SCEGLIETE LE OPPORTUNITÀ DI SPONSORIZZAZIONE E COMUNICAZIONE PIÙ ADATTE A VOI! PERCHÈ SPONSORIZZARE Le manifestazioni consumer di UpMarket offrono diverse opportunità di promozione

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA COACH PROFESSIONISTI SEDE LEGALE IN MILANO VIA EMILIO E MARCO DEI PRAGA 8 BILANCIO PREVENTIVO

ASSOCIAZIONE ITALIANA COACH PROFESSIONISTI SEDE LEGALE IN MILANO VIA EMILIO E MARCO DEI PRAGA 8 BILANCIO PREVENTIVO ASSOCIAZIONE ITALIANA COACH PROFESSIONISTI SEDE LEGALE IN MILANO VIA EMILIO E MARCO DEI PRAGA 8 BILANCIO PREVENTIVO ESERCIZIO 2014-2015 PIANO DI SVILUPPO DELL ESERCIZIO 1 settembre 2013 31 agosto 2014

Dettagli

CHI SIAMO. Viale Assunta 37 20063 Cernusco s/n Milano 02-92107970 info@cimscarl.it

CHI SIAMO. Viale Assunta 37 20063 Cernusco s/n Milano 02-92107970 info@cimscarl.it CHI SIAMO C.I.M. non è un comune consorzio ma una società consortile creata dopo approfonditi studi ed esperienze maturate da un gruppo di specialisti in grado di operare in molte aree geografiche del

Dettagli

Partecipazione nell Area Italia gestita dalla CCIS

Partecipazione nell Area Italia gestita dalla CCIS XXV SALONE INTERNAZIONALE DEL CLUB DE GOURMETS Madrid 11-14 aprile 2011 Partecipazione nell Area Italia gestita dalla CCIS CONTATTI Paolo Luisetto Responsabile Dip. Fiere e Comunicazione E-mail: paolo.luisetto@italcamara-es.com

Dettagli

Comunicazioni e informazioni

Comunicazioni e informazioni Gazzetta ufficiale dell Unione europea C 433 A Edizione in lingua italiana Comunicazioni e informazioni 58 o anno 23 dicembre 2015 Sommario V Avvisi PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI Corte dei conti 2015/C 433

Dettagli

Policy sulla concorrenza leale

Policy sulla concorrenza leale Policy sulla concorrenza leale Policy globali Novartis 1 settembre 2014 Versione FC 001.V1.IT 1. Introduzione 1.1 Scopo Ci impegniamo a esercitare una concorrenza libera e leale e a non violare le leggi

Dettagli

Il Nuovo Ordinamento Contabile Il nuovo approccio metodologico e le soluzioni tecniche. Copyright 2014 Kibernetes s.r.l Tutti i diritti riservati

Il Nuovo Ordinamento Contabile Il nuovo approccio metodologico e le soluzioni tecniche. Copyright 2014 Kibernetes s.r.l Tutti i diritti riservati Il Nuovo Ordinamento Contabile Il nuovo approccio metodologico e le soluzioni tecniche Treviso, 22 maggio 2014 Mantova, 27 maggio 2014 Piacenza, 29 maggio 2014 Agenda dei lavori h. 9.00-9.15 Benvenuto

Dettagli

Privacy e Criteri di Sicurezza

Privacy e Criteri di Sicurezza Privacy e Criteri di Sicurezza Il nostro impegno La sezione Privacy e Criteri di Sicurezza descrive come iforex (Cyprus) Limited ( iforex ) raccoglie i dati personali e come li mantiene, utilizza e divulga.

Dettagli

Raccomandazione di DECISIONE DEL CONSIGLIO

Raccomandazione di DECISIONE DEL CONSIGLIO COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 13.11.2012 COM(2012) 655 final Raccomandazione di DECISIONE DEL CONSIGLIO che autorizza la Commissione europea a partecipare, per conto dell Unione europea, ai negoziati

Dettagli

CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE. Associazione delle Università Europee

CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE. Associazione delle Università Europee CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE Associazione delle Università Europee Copyright 2008 della European University Association Tutti i diritti riservati. I testi possono essere

Dettagli

Breve resoconto sulla terza conferenza del progetto INSTEM

Breve resoconto sulla terza conferenza del progetto INSTEM Breve resoconto sulla terza conferenza del progetto INSTEM permesso che vi fosse una gran varietà di persone che condividessero i propri pensieri e scoperte riflessioni relativi alla didattica delle discipline

Dettagli

Il rinnovato impegno della comunità internazionale

Il rinnovato impegno della comunità internazionale Il rinnovato impegno della comunità internazionale La situazione dei Paesi poveri Sei anni fa le Nazioni Unite hanno lanciato il programma Millennium Development Goals (MDGs, ossia «Obiettivi per lo sviluppo

Dettagli

BUSINESS 2.0 LAB - seconda edizione -

BUSINESS 2.0 LAB - seconda edizione - BUSINESS 2.0 LAB - seconda edizione - Laboratorio operativo sugli strumenti di Business, Marketing & Reputation,per aumentare la visibilità e il potere attrattivo delle aziende on-line SCENARIO Ogni giorno

Dettagli

Le Reti di Imprese Aggregarsi per competere

Le Reti di Imprese Aggregarsi per competere Le Reti di Imprese Aggregarsi per competere Lo sviluppo delle reti d'impresa nel settore turistico Gualtiero Milana Region Centro EVOLUZIONE DEI MERCATI La crisi dalla quale stiamo faticosamente uscendo

Dettagli

Aggiornamento su Privacy e novità in tema di cybersecurity dall Europa. Presentazione al Security Summit Milano, 14 Marzo 2013

Aggiornamento su Privacy e novità in tema di cybersecurity dall Europa. Presentazione al Security Summit Milano, 14 Marzo 2013 Aggiornamento su Privacy e novità in tema di cybersecurity dall Europa Presentazione al Security Summit Milano, 14 Marzo 2013 AGENDA Protezione dei dati personali Evoluzione vs Rivoluzione Dibattito parlamentare

Dettagli

Presentazione dello stand collettivo tedesco alla SOLAREXPO & GREENBUILDING, Verona 9-11 maggio 2012

Presentazione dello stand collettivo tedesco alla SOLAREXPO & GREENBUILDING, Verona 9-11 maggio 2012 Presentazione dello stand collettivo tedesco alla SOLAREXPO & GREENBUILDING, Verona 9-11 maggio 2012 La SOLAREXPO & Greenbuilding si colloca tra le prime tre manifestazioni specializzate in Europa sull

Dettagli

FEDERATION BANCAIRE DE L UNION EUROPEENNE BANKING FEDERATION OF THE EUROPEAN UNION

FEDERATION BANCAIRE DE L UNION EUROPEENNE BANKING FEDERATION OF THE EUROPEAN UNION FEDERATION BANCAIRE DE L UNION EUROPEENNE BANKING FEDERATION OF THE EUROPEAN UNION Comité bancaire pour les Affaires sociales européennes Banking Committee for European Social Affairs Rue Montoyer 10 -

Dettagli

Che cosa è la semplificazione? 3. Come è possibile semplificare? 4. Quali sono le proposte della Commissione? 5

Che cosa è la semplificazione? 3. Come è possibile semplificare? 4. Quali sono le proposte della Commissione? 5 Commissione europea Semplificare la politica di coesione per gli anni 2014-2020 Indice Introduzione 2 Che cosa è la semplificazione? 3 Come è possibile semplificare? 4 Quali sono le proposte della Commissione?

Dettagli

Politica sulla privacy

Politica sulla privacy Politica sulla privacy Kohler ha creato questa informativa sulla privacy con lo scopo di dimostrare il suo grande impegno nei confronti della privacy. Il documento seguente illustra le nostre pratiche

Dettagli

Uno scenario al 20020 per i consumatori europei di energia

Uno scenario al 20020 per i consumatori europei di energia Uno scenario al 20020 per i consumatori europei di energia Documento di discussione (Traduzione non ufficiale) Rif: C12-SC-02-04 24 Aprile 2012 Consiglio Europeo dei Regolatori dell Energia ASBL 28 rue

Dettagli