MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VI EDIZIONE)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VI EDIZIONE)"

Transcript

1 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VI EDIZIONE) Livello: I CFU: 60 Direttore del corso: Prof. Alberto Roveda Comitato Scientifico 1. Prof. Francesco Rossi, Università degli Studi di Verona; 2. Prof. Federico Testa, Università degli Studi di Verona; 3. Prof.ssa Bettina Campedelli, Università degli Studi di Verona; 4. Prof. Alberto Roveda, Università degli Studi di Verona; 5. Prof. Alberto Peretti, Università degli Studi di Verona; 6. Prof. Francesca Simeoni, Università degli Studi di Verona; 7. Dott. Damiano Bellè, in rappresentanza del Collegio Costruttori Edili della Provincia di Verona; 8. Dott. Claudio Tombari, in rappresentanza della Fondazione Edilscuola; 9. Ing. Giulio Pedrollo, in rappresentanza di Confindustria Verona; 10. Dott. Raoul Petrelli, in rappresentanza del Banco Popolare di Verona; 11. Ing. Claudio Morati, in rappresentanza dell'ordine degli Ingegneri di Verona e provincia. Obiettivi formativi specifici e funzioni anche in relazione al particolare settore occupazionale al quale si riferiscono. La figura professionale oggetto del presente progetto e definibile quale Project Manager (Responsabile di Commessa) con riferimento particolare, anche se non esclusivo, al settore delle costruzioni e dell'impiantistica. Il contesto produttivo di riferimento è rappresentato da aziende che oano prevalentemente su quali, a titolo indicativo, imprese di costruzioni edili e stradali, imprese di impiantistica civile e industriale, società di engineering. Il PM è un gestore di processo, con riferimento ai dati tecnici (ingegnerizzazione del progetto, pianificazione, programmazione delle attività, realizzazione, controllo della qualità) ed economici (stima della, preventivazione, offerta, controllo di gestione in itinere, controllo del budget e del margine di contribuzione, liquidazione) che definiscono la specifica. Il possesso di effettive competenze nei due ambiti e la capacità di applicarle in modo razionale e finalizzato nella gestione razionale della, determina in modo preponderante la qualità professionale del PM. Il progetto formativo intende fornire tutte le competenze necessarie a ricoprire il ruolo di Responsabile di Commessa (PM) sostenendo e strumentando una carriera professionale che, a partire dalla gestione, in non completa autonomia, di commesse di valore limitato, si svilupà verso la conduzione autonoma di commesse di importanti dimensioni. L obiettivo del progetto è costruire elevate e affidabili competenze tecnico-gestionali da innestare su soggetti già in possesso di diploma universitario con competenze tecnico-scientifiche ovvero con competenze economico-giuridiche. Il sistema delle aziende manifesta interesse una figura professionale capace di coniugare cultura del progetto e cultura del processo, in grado di padroneggiare le più aggiornate metodologie quantitative ed informatiche e fornita di quelle competenze di programmazione e controllo tecnico ed economico e gestione contrattuale nei suoi molteplici aspetti, che costituiscono fattori strategici il successo negli scenari di competizione internazionale. 1

2 Progetto generale di articolazione delle attività formative e di fezionamento e delle attività pratiche e la suddivisione dei relativi crediti Il Master è strutturato in 1500 ore di cui: 300 ore ( 37,5 CFU) di formazione disciplinare in aula, 300 ore (12 CFU) di stage - tirocinio professionalizzate, 60 ore (7,5 CFU) di attività seminariali a carattere monografico, 75 ore (3 CFU) stimate la stesura del project work (scritto) da presentare alla prova finale, le rimanenti ore in attività di studio individuale. Le lezioni in aula si terranno nei giorni di venerdì e sabato di norma ogni due settimane. Articolazione delle attività formative in Moduli Modulo 1 - Strumenti matematici e informatici la gestione della CFU TOTALI MODULO 1 : 3 Modulo 2 - Legislazione e Contratti CFU TOTALI MODULO 2 : 3,5 Modulo 3 - Economia Aziendale e organizzazione dell azienda oante su CFU TOTALI MODULO 3 : 2,5 Modulo 4 - Amministrazione e controllo di gestione CFU TOTALI MODULO 4 : 3 Modulo 5 - Il contratto d appalto: tipologia e normative CFU TOTALI MODULO 5 : 4,5 Modulo 6 - Studio e pianificazione della CFU TOTALI MODULO 6 : 4,5 Modulo 7 - Programmazione e organizzazione della CFU TOTALI MODULO 7 : 3,5 Modulo 8 - Management contrattuale e controllo amministrativo della CFU TOTALI MODULO 8 : 4,5 Modulo 9 - Quality Management - Risk Management - Safety Management CFU TOTALI MODULO 9 : 3,5 Modulo 10 Il Project Management nella visione del PMI CFU TOTALI MODULO 10 : 5 2

3 Scheda didattica Modulo 1 Denominazione Moduli Strumenti matematici e informatici la gestione della SSD SECS-S06 Denominazione insegnamenti Matematica e informatica la gestione della CFU insegnamento ORE di didattica frontale insegnamento CFU tot. Modulo IUS/01 Modulo 2 Legislazione e Contratti IUS/04 Legislazione e Contratti IUS/10 Modulo 3 Economia Aziendale e organizzazione dell azienda oante su SECS P/08 Economia Aziendale e organizzazione dell azienda oante su 2,5 20 2,5 Modulo 4 Amministrazione e controllo di gestione SECS P/07 Amministrazione e controllo di gestione Modulo 5 Il contratto d appalto: tipologia e normative IUS/10 IUS/04 IUS/01 ICAR22 AGR/01 Il contratto d appalto: tipologia e normative Modulo 6 Modulo 7 Modulo 8 Modulo 9 Modulo 10 Laboratorio, studio guidato, didattica interattiva o altro Stage/Tirocinio/Redazione di un progetto o di un elaborato Studio e pianificazione della Programmazione e organizzazione della Management contrattuale e controllo amministrativo della Quality Management - Risk Management - Safety Management Il Project Management nella visione del PMI SECS P/10 ICAR/ 11 SECS P/10 SECS P/07 SECS P/08 ICAR 11 SECS P/13 Studio e pianificazione della Programmazione e organizzazione della Management contrattuale e controllo amministrativo della Quality Management - Risk Management - Safety Management Il Project Management nella visione del PMI Seminari Monografici 60 7, Prova finale Project Work 75 3 TOTALE 60 3

4 Percentuale di frequenza obbligatoria: 75% Periodo di svolgimento Da novembre 2009 a novembre Lezioni il venerdì e il sabato di norma ogni 2 settimane. Modalità di svolgimento delle verifiche iodiche e della prova o prove finali. Durante il Corso, in particolare alla fine di moduli didattici coerenti ambito disciplinare e materie di insegnamento, si potranno avere delle verifiche iodiche sui temi trattati. Il conseguimento dei crediti è subordinato al suamento delle verifiche iodiche di accertamento sulle competenze acquisite in relazione agli ambiti ed alle materie di insegnamento. La prova finale consiste nella presentazione e discussione di un Project Work al fine di accertare le competenze complessivamente acquisite. Suata positivamente la prova finale, agli iscritti che, a giudizio insindacabile del Comitato Scientifico, abbiano svolto le attività e adempiuto agli obblighi didattici previsti, verrà rilasciato il Diploma di Master Universitario di I livello in "Project Management, con l attribuzione di 60 crediti formativi universitari suddivisi ambito e settore scientifico-disciplinare. Posti disponibili Il numero di partecipanti è stabilito da un minimo di 15 a un massimo di 30 unità. Requisiti di accesso Al MPM saranno ammessi coloro che sono in possesso di lauree quadriennali rilasciate, di norma, da Facoltà di Economia, Ingegneria o Architettura e affini, nonché, coloro che sono in possesso delle lauree triennali o diplomi universitari appartenenti, preferibilmente, alle classi attinenti l'ambito economico e tecnico coerente con il Master. Sono considerati elementi decisivi l'ammissione l'attinenza del proprio Curriculum Vitae alle materie trattate, uno spiccato orientamento alle attività di gestione, pianificazione e controllo. Una precisa motivazione a seguire gli obiettivi del MPM, una buona padronanza di strumenti logicomatematici, un sonale orientamento ad affrontare problemi complessi, sono tra le caratteristiche auspicate nei candidati. Uditori E' prevista l'ammissione di uditori fino ad un massimo di tre, particolarmente interessati alla materie in oggetto del Master e aventi almeno 5 anni di esienza nel settore. Il contributo di iscrizione è di 3.900,00. La frequenza minima è del 75%. Non saranno sottoposti a verifiche intermedie e prova finale. Non viene rilasciato diploma finale. Viene rilasciato attestato di frequenza. Modalità di ammissione La selezione è attuata dal Comitato Scientifico ed è insindacabile e sarà effettuata attraverso lo screening delle candidature venute in base alla valutazione del curriculum studiorum e professionale e mediante colloquio. La selezione dei candidati sarà effettuata secondo i seguenti criteri e parametri: Titolo di studio universitario: attinenza (max 2 punti), voto di laurea (max 10 punti) Titolo di studio scuola secondaria: attinenza (max 1 punti), voto di diploma (max 3 punti) Esienze lavorative e colloquio motivazionale (max 14 punti) Per gli uditori la selezione è attuata dal Comitato Scientifico ed è insindacabile e sarà effettuata attraverso lo screening delle candidature venute in base alla valutazione del curriculum vitae e mediante colloquio. La selezione dei candidati sarà effettuata secondo i seguenti criteri e parametri: Curriculum vitae (max 16 punti di cui max 6 punti curriculum studiorum e max 10 punti curriculum professionale) Esienze lavorative e colloquio motivazionale (max 14 punti) 4

5 Scadenze Termine ultimo presentazione domande: 13 novembre 2009 Selezione: 19 novembre 2009 Pubblicazione graduatoria: 20 novembre 2009 Termine ultimo pagamento iscrizioni ed eventuali rate: 23 novembre 2009 (I rata) 15 aprile 2010 (II rata) Inizio corso: 27 novembre 2009 Tassa di iscrizione e contributo d iscrizione dei master e corsi di fezionamento e aggiornamento professionale. Il contributo di iscrizione è fissato in 4.900,00 ( 500,00 la tassa di iscrizione e 4.400,00 di contributo di iscrizione) Tassa di iscrizione e contributo d iscrizione dei master e corsi di fezionamento e aggiornamento professionale. Il contributo di iscrizione è fissato in 4.900,00 ( 500,00 la tassa di iscrizione e 4.400,00 di contributo di iscrizione). Eventuali agevolazioni previste i partecipanti meritevoli Sono previste 7 borse di studio i giovani laureati (dopo gennaio 2008) erogate da Ordine Ingegneri (n. 3), Confindustria Verona (n. 2), Collegio Costruttori (n.2). Sono previste 4 borse di studio merito erogate da Confindustria Verona (n. 2), Collegio Costruttori (n.2). Eventuali agevolazioni previste i partecipanti meritevoli Sono previste 7 borse di studio i giovani laureati (dopo gennaio 2008) erogate da Ordine Ingegneri (n. 3), Confindustria Verona (n. 2), Collegio Costruttori (n.2). Sono previste 4 borse di studio merito erogate da Confindustria Verona (n. 2), Collegio Costruttori (n.2). Enti e/o soggetti esterni disposti a collaborare a vario titolo allo svolgimento del corso Confindustria Verona, Collegio Costruttori Edili della Provincia di Verona, Ordine degli Ingegneri di Verona e provincia, Fondazione Edilscuola, Banco Popolare di Verona. Sede di svolgimento delle attività Sede del corso è l'università di Verona. Per lo svolgimento del Corso verranno utilizzate strutture adeguate (aule dotate dei più avanzati supporti didattici ed un laboratorio informatico) messe a disposizione dall Università degli Studi di Verona ovvero dalla Fondazione Edilscuola.I medesimi provvederanno ad assicurare il presidio e il supporto gestionale alla didattica nonché il supporto logistico necessario lo svolgimento delle attività oative nell ambito del corso. Sede amministrativa/organizzativa del corso Il Master è proposto dalla Facoltà di Economia, Lungadige Porta Vittoria n. 14, tel , fax , La Direzione del Master ha sede presso la Facoltà di Economia, Lungadige Porta Vittoria n. 14, La gestione amministrativa è affidata alla stessa Facoltà. La segreteria organizzativa e didattica è individuata presso la Facoltà stessa. Informazioni Area Post Lauream - Ufficio Master e Corsi di fezionamento Via Paradiso, Verona Tel /5244 fax ( informazioni di tipo amministrativo). Sito del Master 5

Project Management (IV edizione) Livello CFU Direttore del corso Comitato Scientifico

Project Management (IV edizione) Livello CFU Direttore del corso Comitato Scientifico Project (IV edizione) Livello I CFU 60 Direttore del corso Prof. Francesco Rossi Comitato Scientifico 1. Prof. Giorgio Savio, Università degli Studi di Verona; 2. Prof. Francesco Rossi, Università degli

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI, U.O. PROCESSI E STANDARD CARRIERE STUDENTI SERVIZIO POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI, U.O. PROCESSI E STANDARD CARRIERE STUDENTI SERVIZIO POST-LAUREAM CORSO DI PERFEZIONAMENTO E AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN PROJECT MANAGEMENT: DAL PROGETTO AL BUSINESS - A.A. 2013/14 CFU 10 Lingua: Italiano ANAGRAFICA DEL CORSO - A Percentuale di frequenza obbligatoria

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN PROJECT MANAGEMENT A.A. 2012/13

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN PROJECT MANAGEMENT A.A. 2012/13 MASTER UNIVERSITARIO IN PROJECT MANAGEMENT A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) Lingua Italiano ANAGRAFICA DEL CORSO - A Percentuale di frequenza obbligatoria 75% del monte ore di didattica

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI CORSO DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN MANAGEMENT BY PROJECTS A.A. 2015/16 CFU 10 ANAGRAFICA DEL CORSO - A Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Rossi Francesco Prof. Ordinario

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN PROJECT MANAGEMENT A.A. 2015/16

MASTER UNIVERSITARIO IN PROJECT MANAGEMENT A.A. 2015/16 MASTER UNIVERSITARIO IN PROJECT MANAGEMENT A.A. 2015/16 Livello I ANAGRAFICA DEL CORSO - A Durata Annuale CFU 60 Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Dipartimento/Ente di appartenenza/professione

Dettagli

Obiettivi formativi specifici e funzioni anche in relazione al particolare settore occupazionale al quale si riferiscono:

Obiettivi formativi specifici e funzioni anche in relazione al particolare settore occupazionale al quale si riferiscono: CFU: 11 Direttore del corso: CORSO DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN ORGANIZZAZIONE DELLE ATTIVITÀ MOTORIE PER L INFANZIA 0-6 ANNI. A.A. 2010-2011 Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN RETAIL MANAGEMENT A.A. 2012/13

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN RETAIL MANAGEMENT A.A. 2012/13 CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN RETAIL MANAGEMENT A.A. 2012/13 CFU 38 Lingua Italiano ANAGRAFICA DEL CORSO - A Percentuale di frequenza obbligatoria 75% del monte ore di didattica frontale Periodo di svolgimento

Dettagli

Economia e Finanza: Esperto in ricerche e analisi economico finanziarie (II edizione) Livello CFU Direttore del corso Comitato Scientifico

Economia e Finanza: Esperto in ricerche e analisi economico finanziarie (II edizione) Livello CFU Direttore del corso Comitato Scientifico Economia e Finanza: Esperto in ricerche e analisi economico finanziarie (II edizione) Livello II CFU 60 Direttore del corso Prof. Federico Perali Comitato Scientifico Prof. Federico Perali (Università

Dettagli

MASTER IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE - POLO DI BOLZANO A.A. 2010-2011

MASTER IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE - POLO DI BOLZANO A.A. 2010-2011 MASTER IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE - POLO DI BOLZANO A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 Direttore del corso Cognome Nome Qualifica SSD Poli Albino Prof. Ordinario

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI, U.O. PROCESSI E STANDARD CARRIERE STUDENTI SERVIZIO POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI, U.O. PROCESSI E STANDARD CARRIERE STUDENTI SERVIZIO POST-LAUREAM CORSO DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN RIPENSARE L ORIENTAMENTO A.A. 2012/13 ANAGRAFICA DEL CORSO - A CFU 20 Lingua Italiano Percentuale di frequenza obbligatoria: 70% del monte ore

Dettagli

Master Universitario Interfacoltà di I livello in. RESPONSABILITA E GESTIONE DELLA QUALITA NELL IMPRESA ALIMENTARE (ReGIA)

Master Universitario Interfacoltà di I livello in. RESPONSABILITA E GESTIONE DELLA QUALITA NELL IMPRESA ALIMENTARE (ReGIA) Master Universitario Interfacoltà di I livello in RESPONSABILITA E GESTIONE DELLA QUALITA NELL IMPRESA ALIMENTARE (ReGIA) Anno accademico 011-01 E istituito presso le Facoltà di Agraria, Giurisprudenza

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE. M a s t e r i n E n v i r o n m e n t a l M a n a g e m e n t

BANDO DI SELEZIONE. M a s t e r i n E n v i r o n m e n t a l M a n a g e m e n t Programma Operativo Nazionale per le Regioni Obiettivo 1 Ricerca Scientifica, Sviluppo Tecnologico, Alta Formazione 2000-2006 Asse III Misura III.4 Formazione superiore e universitaria UNIONE EUROPEA Fondo

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI CORSO DI PERFEZIONAMENTO E AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN RISK MANAGEMENT - GESTIONE DEL RISCHIO, SICUREZZA E CONTROLLO, A.A. 2015/16 CFU 16 Comitato Scientifico: ANAGRAFICA DEL CORSO - A Cognome Nome

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp)

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE (Master PrevComp) Università degli Studi della Tuscia DEIM Anno Accademico 2014-2015 Indicazioni

Dettagli

Parodontologia (III edizione) Livello II 60 CFU

Parodontologia (III edizione) Livello II 60 CFU Parodontologia (III edizione) Livello II 60 CFU Direttore del corso Prof. Pier Francesco Nocini Comitato Scientifico Il Comitato Scientifico è composto dai seguenti docenti del Corso di Laurea in Odontoiatria

Dettagli

SCIENZA E TECNICHE DELLA PREVENZIONE E DELLA SICUREZZA LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE VII

SCIENZA E TECNICHE DELLA PREVENZIONE E DELLA SICUREZZA LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE VII SCIENZA E TECNICHE DELLA PREVENZIONE E DELLA SICUREZZA LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE VII Presentazione Il Master mira alla definizione di una figura professionale tecnico-scientifica di alto livello

Dettagli

Classe delle lauree in Ingegneria Industriale CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE

Classe delle lauree in Ingegneria Industriale CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE 54 Classe delle lauree in Ingegneria Industriale CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE Referente del Corso di Laurea Prof. Mario Tucci e-mail mario.tucci@unifi.it, tel 055/479708, http://www.gestionale.unifi.it

Dettagli

MEGSI MASTER IN ECONOMIA E GESTIONE. Anno Accademico 2010-2011 DEGLI SCAMBI INTERNAZIONALI. Master universitario di primo livello Facoltà di Economia

MEGSI MASTER IN ECONOMIA E GESTIONE. Anno Accademico 2010-2011 DEGLI SCAMBI INTERNAZIONALI. Master universitario di primo livello Facoltà di Economia MASTER IN ECONOMIA E GESTIONE DEGLI SCAMBI INTERNAZIONALI MEGSI Master universitario di primo livello Facoltà di Economia Anno Accademico 2010-2011 In collaborazione con: L Università, per iniziativa della

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Chimiche

Regolamento Didattico del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Chimiche Regolamento Didattico del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Chimiche Articolo 1 - Denominazione del Corso e Classe di appartenenza È istituito presso l Università degli Studi della Basilicata il Corso

Dettagli

3. Collegio dei docenti L elenco dei docenti, interni ed esterni, con relative qualifiche e competenze, è riportato in allegato 1.

3. Collegio dei docenti L elenco dei docenti, interni ed esterni, con relative qualifiche e competenze, è riportato in allegato 1. Università degli Studi G. D annunzio di Chieti - Pescara Master di primo livello in Building Manager - progettazione e gestione della manutenzione e della sicurezza. 1. Motivazioni In Italia si e' assistito

Dettagli

Management delle aziende sanitarie

Management delle aziende sanitarie ANNO ACCADEMICO 2009-2010 BANDO DI CONCORSO Hsfhjgh.jvn.xcbvmn-lòkjbfdgjwà

Dettagli

SICUREZZA DEL LAVORO NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

SICUREZZA DEL LAVORO NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE MASTER DI PRIMO LIVELLO IN: SICUREZZA DEL LAVORO NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FACOLTA DI SCIENZE MM.FF.NN. - VARESE Anno accademico 2010-2011 Varese, settembre 2010 PREMESSA Il progresso civile, sociale

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM CORSO DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN CONSULENZA DEL LAVORO LAVORI IN CORSO 2 sede di Verona e sede di Vicenza A.A. 2012/13 CFU 6 Lingua Italiano Percentuale di frequenza obbligatoria

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA. COMPLEMENTARE (Master PrevManagement)

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA. COMPLEMENTARE (Master PrevManagement) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE (Master PrevManagement) Università degli Studi della Tuscia DEIM Anno Accademico 2014-2015

Dettagli

EDUCATORE ESPERTO PER LA DISABILITÀ SENSORIALE

EDUCATORE ESPERTO PER LA DISABILITÀ SENSORIALE EDUCATORE ESPERTO PER LA DISABILITÀ SENSORIALE Livello I CFU 60 Direttore del corso Prof. Angelo Lascioli Coordinatore del Corso Prof.ri Mario Gecchele e Barbara Arfè Comitato Scientifico Prof.ri Angelo

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI AREA SCIENZE DELLA VITA E DELLA SALUTE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI AREA SCIENZE DELLA VITA E DELLA SALUTE MASTER UNIVERSITARIO IN IGIENE DENTALE E PREVENZIONE DELLE PATOLOGIE ORALI IN ODONTOSTOMATOLOGIA PEDIATRICA A.A. 2012/13 Livello I ANAGRAFICA DEL CORSO - A Durata ANNUALE CFU 60 (1 anno) Lingua Italiano

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN WELFARE PUBBLICO E PRIVATO E LE CASSE DI PREVIDENZA PER I PROFESSIONISTI. (Master PreviCasse)

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN WELFARE PUBBLICO E PRIVATO E LE CASSE DI PREVIDENZA PER I PROFESSIONISTI. (Master PreviCasse) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN WELFARE PUBBLICO E PRIVATO E LE CASSE DI PREVIDENZA PER I PROFESSIONISTI (Master PreviCasse) Università degli Studi della Tuscia DEIM Anno Accademico

Dettagli

Regolamento didattico Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico (LM 56)

Regolamento didattico Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico (LM 56) Regolamento didattico Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico (LM 56) Obiettivi formativi Il Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico ha l obiettivo

Dettagli

Ingegneria dell Emergenza

Ingegneria dell Emergenza Concorso di ammissione al Master universitario di secondo livello Ingegneria dell Emergenza Art. 1 (Finalità) Anno 2001-2002 (Bando del 15 novembre 2001) L Università degli Studi di Roma La Sapienza bandisce

Dettagli

Ordinario di Igiene, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di

Ordinario di Igiene, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di Nursing avanzato per la sorveglianza epidemiologica e il controllo delle infezioni correlate ai processi assistenziali (ICPA) Livello I Crediti Formativi Universitari 60 Direttore Prof. Gabriele Romano

Dettagli

Master Diritto e Ingegneria delle Imprese Aereo Spaziali D.I.A.S. Master Universitario di primo livello

Master Diritto e Ingegneria delle Imprese Aereo Spaziali D.I.A.S. Master Universitario di primo livello Università degli Studi di Roma "La Sapienza" Facoltà di Economia Sede di Latina Master Diritto e Ingegneria delle Imprese Aereo Spaziali D.I.A.S. Master Universitario di primo livello REGOLAMENTO Anno

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI, U.O. PROCESSI E STANDARD CARRIERE STUDENTI SERVIZIO POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI, U.O. PROCESSI E STANDARD CARRIERE STUDENTI SERVIZIO POST-LAUREAM CORSO DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN MARKETING DEL VINO A.A. 2013/14 ANAGRAFICA DEL CORSO A CFU 8 Lingua Italiano Percentuale di frequenza obbligatoria 70% del monte ore di didattica

Dettagli

I Facoltà di Medicina e Chirurgia. Master di II Livello in. Salute Mentale e Benessere dello Sportivo e del Praticante Attività Fisica

I Facoltà di Medicina e Chirurgia. Master di II Livello in. Salute Mentale e Benessere dello Sportivo e del Praticante Attività Fisica I Facoltà di Medicina e Chirurgia Master di II Livello in Salute Mentale e Benessere dello Sportivo e del Praticante Attività Fisica (Codice Corso di Studio da inserire nel bollettino di immatricolazione:

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico (LM 56) a.a. 2015/16

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico (LM 56) a.a. 2015/16 Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico (LM 56) a.a. 2015/16 Obiettivi formativi Il Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM CORSO DI PERFEZIONAMENTO E AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE SUL CONCORDATO PREVENTIVO E FALLIMENTARE, A.A. 2012/2013 Riapertura termini di iscrizione. CFU 4 Lingua Italiano ANAGRAFICA DEL CORSO - A Percentuale

Dettagli

M A S T E R MANAGER ASSISTANT

M A S T E R MANAGER ASSISTANT FACOLTA DI INTERPRETARIATO E TRADUZIONE Anno Accademico 2011/2012 M A S T E R di I livello in MANAGER ASSISTANT Attivato ai sensi del D.M. 509/99 e D.M. 270/2004 I EDIZIONE FINALITÁ Il Master si propone

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI (emanato con Decreto Rettorale N. 645 del 12/03/2003) ART. 1 - Ambito di applicazione... 2 ART. 2 - Titoli per l accesso...

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE COORTE 2014/2015

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE COORTE 2014/2015 DIPARTIMENTO DI MATEMATICA, INFORMATICA ED ECONOMIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE COORTE 2014/2015 TITOLO I Disposizioni Generali Art.1 Finalità del Regolamento e ambito

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO A.A.2006/07. Dati e analisi statistiche per le decisioni strategiche e tattiche

REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO A.A.2006/07. Dati e analisi statistiche per le decisioni strategiche e tattiche REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO A.A.2006/07 Dati e analisi statistiche per le decisioni strategiche e tattiche Direttore del corso: prof. Silvia Biffignandi Commissione

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA D.R. 7675 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA IL RETTORE - Vista la Legge del 19 novembre 1990, n.341 e in particolare gli articoli 6 e 7, concernenti la riforma degli ordinamenti didattici universitari;

Dettagli

Master universitario di SECONDO LIVELLO in Sistemi e Tecnologie Elettroniche per la Sicurezza, la Difesa e l Intelligence STATUTO

Master universitario di SECONDO LIVELLO in Sistemi e Tecnologie Elettroniche per la Sicurezza, la Difesa e l Intelligence STATUTO Master universitario di SECONDO LIVELLO in Sistemi e Tecnologie Elettroniche per la Sicurezza, la Difesa e l Intelligence STATUTO Art.1 - Istituzione È istituito, presso il Dipartimento di Ingegneria Elettronica

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI SCIENZE STORICHE, FILOSOFICO-SOCIALI, DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN SONIC ARTS (in modalità didattica

Dettagli

MEDICINA PALLIATIVA (IV edizione)

MEDICINA PALLIATIVA (IV edizione) MEDICINA PALLIATIVA (IV edizione) Livello II CFU 120 Direttore del corso Prof. Gian Luigi Cetto Ordinario di Oncologia Medica, Università degli Studi di Verona Comitato Scientifico Prof. Maria Antonietta

Dettagli

Master Universitario di I livello in Lingue e Culture Orientali

Master Universitario di I livello in Lingue e Culture Orientali Master Universitario di I livello in Lingue e Culture Orientali promosso dalla Fondazione Roma e dalla Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM Obiettivi e contenuti del Master Il progetto di un

Dettagli

Regolamento Corso di Laurea Magistrale in

Regolamento Corso di Laurea Magistrale in Regolamento Corso di Laurea Magistrale in AMMINISTRAZIONE, ECONOMIA E FINANZA. (Classe LM-77, Scienze Economico Aziendali) Art. 1 Attivazione Il Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell Informazione

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM CORSO DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN MARKETING DEL VINO A.A. 2012/13 CFU 6 Lingua Italiano ANAGRAFICA DEL CORSO - A Percentuale di frequenza obbligatoria 70% del monte ore di didattica

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN PROCUREMENT MANAGEMENT. APPROVVIGIONAMENTI E APPALTI PUBLIC PROCUREMENT MANAGEMENT (modalità

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea triennale in Classe Facoltà ECONOMIA AZIENDALE XVII Scienze dell economia e della gestione aziendale Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento disciplina l articolazione

Dettagli

Bando di concorso per l ammissione al Master Universitario di II livello Inpdap Certificated. Master in Energia, Territorio e Ambiente META

Bando di concorso per l ammissione al Master Universitario di II livello Inpdap Certificated. Master in Energia, Territorio e Ambiente META POLITECNICO DI BARI Bando di concorso per l ammissione al Master Universitario di II livello Inpdap Certificated Master in Energia, Territorio e Ambiente META Il Politecnico di Bari e Master Team srl,

Dettagli

Master universitario di primo livello Istituto di Studi Ecumenici San Bernardino. Facoltà di Teologia - Pontificia Università Antonianum

Master universitario di primo livello Istituto di Studi Ecumenici San Bernardino. Facoltà di Teologia - Pontificia Università Antonianum DIALOGO INTERRELIGIOSO DIDATTICA E METODOLOGIA DELLE RELIGIONI Master universitario di primo livello Istituto di Studi Ecumenici San Bernardino Facoltà di Teologia - Pontificia Università Antonianum Venezia

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA CALABRIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA, ECOLOGIA E SCIENZE DELLA TERRA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA CALABRIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA, ECOLOGIA E SCIENZE DELLA TERRA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA CALABRIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA, ECOLOGIA E SCIENZE DELLA TERRA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE E TECNOLOGIE PER LA CONSERVAZIONE E IL RESTAURO DEI BENI CULTURALI (LM-11

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO in Economia e Banking per la piccola e media impresa. Bando di ammissione A.A. 2009/2010

MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO in Economia e Banking per la piccola e media impresa. Bando di ammissione A.A. 2009/2010 MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO in Economia e Banking per la piccola e media impresa Bando di ammissione A.A. 2009/2010 Art. 1 1. L Università degli Studi di Cassino istituisce, per l a.a. 2009/2010,

Dettagli

DIRITTO DELL'AMBIENTE E DEL TERRITORIO LIVELLO I - EDIZIONE XVIII A.A. 2015-2016

DIRITTO DELL'AMBIENTE E DEL TERRITORIO LIVELLO I - EDIZIONE XVIII A.A. 2015-2016 DIRITTO DELL'AMBIENTE E DEL TERRITORIO LIVELLO I - EDIZIONE XVIII A.A. 2015-2016 Presentazione li Master intende iniziare con l'introduzione alle nozioni di fondo in materia di diritto costituzionale e

Dettagli

SISTEMI DI QUALIFICAZIONE AMBIENTALE NEL MERCATO EDILIZIO EUROPEO E ITALIANO: ECONOMIA DEL GREEN BUILDING E DEL GREEN RETROFITTING.

SISTEMI DI QUALIFICAZIONE AMBIENTALE NEL MERCATO EDILIZIO EUROPEO E ITALIANO: ECONOMIA DEL GREEN BUILDING E DEL GREEN RETROFITTING. UNIVERSITA EUROPEA DI ROMA Master di 2 livello in SISTEMI DI QUALIFICAZIONE AMBIENTALE NEL MERCATO EDILIZIO EUROPEO E ITALIANO: ECONOMIA DEL GREEN BUILDING E DEL GREEN RETROFITTING. a.a. 2015 2016 SCHEDA

Dettagli

IL TECNICO DIRIGENTE DEL NUOVO ENTE LOCALE

IL TECNICO DIRIGENTE DEL NUOVO ENTE LOCALE FACOLTA DI INGEGNERIA BANDO PER L AMMISSIONE AL MASTER DI II LIVELLO IL TECNICO DIRIGENTE DEL NUOVO ENTE LOCALE Anno Accademico 2007 2008 Codice Corso di Studio da inserire nel bollettino di immatricolazione:

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Psicologia Facoltà di Scienze matematiche fisiche e naturali LAUREA MAGISTRALE IN Teoria e tecnologia della comunicazione REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO

Dettagli

VALUTARE NELLA SANITÀ E NEL SOCIALE LIVELLO II - EDIZIONE III A.A. 2015-2016

VALUTARE NELLA SANITÀ E NEL SOCIALE LIVELLO II - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 VALUTARE NELLA SANITÀ E NEL SOCIALE LIVELLO II - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 Presentazione In considerazione dell'ampio spettro dei corsi di laurea che possono dare accesso al master, le lezioni cominceranno

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI MACRO AREA SCIENZE DELLA VITA E DELLA SALUTE AREA DI MEDICINA E CHIRURGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI MACRO AREA SCIENZE DELLA VITA E DELLA SALUTE AREA DI MEDICINA E CHIRURGIA CORSO DI PERFEZIONAMENTO E AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE SULL ORGANIZZAZIONE DELLE ATTIVITA MOTORIE PER L INFANZIA 0-6 ANNI A.A. 2013/14 ANAGRAFICA DEL CORSO - A CFU 12 Lingua Italiano Percentuale di frequenza

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN MARKETING INTERNAZIONALE

MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN MARKETING INTERNAZIONALE MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN MARKETING INTERNAZIONALE ANNO ACCADEMICO 2010 2011 Regolamento ed ordinamento didattico Il Master di primo livello in Marketing del Commercio Internazionale, sarà

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI CORSO DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN EDUC-ART. PROMUOVERE L'EDUCAZIONE ARTISTICA NELLA SCUOLA DELL'INFANZIA E NELLA SCUOLA PRIMARIA, A.A. 2015/16 CFU 10 ANAGRAFICA DEL CORSO - A

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI, U.O. PROCESSI E STANDARD CARRIERE STUDENTI SERVIZIO POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI, U.O. PROCESSI E STANDARD CARRIERE STUDENTI SERVIZIO POST-LAUREAM CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN I DOCUMENTI DIGITALI E GLI STRUMENTI PER GESTIRLI E CONSERVARLI A.A. 2013/14 ANAGRAFICA DEL CORSO - A CFU 6 Lingua Italiano Percentuale di frequenza obbligatoria 70% del monte

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN CUSTOMER EXPERIENCE e SOCIAL MEDIA ANALYTICS modalità didattica in presenza A.A. 2015/2016

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI STUDI DI IMPRESA, GOVERNO E FILOSOFIA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E GESTIONE DELLA COMUNICAZIONE E DEI MEDIA (Master in presenza)

Dettagli

Riteniamo questa una grande opportunità da diffondere, come informativa, ai vostri iscritti potenzialmente interessati.

Riteniamo questa una grande opportunità da diffondere, come informativa, ai vostri iscritti potenzialmente interessati. Spett.le Libersind Conf. Sal, Via Virgilio Melandri, 72 Roma Roma 18/09/2012 Spett.le Libersind, la presente per informarvi, in qualità di Partner Elidea, dell opportunità di BORSE DI STUDIO A COPERTURA

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI CORSO DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN COMPOSIZIONE DELLA CRISI DA SOVRAINDEBITAMENTOA.A. 2015/16 CFU 11 ANAGRAFICA DEL CORSO - A Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea triennale in Classe Facoltà ECONOMIA E MANAGEMENT DELLE IMPRESE DI SERVIZI XVII Scienze dell economia e della gestione aziendale Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI CORSO DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN I DOCUMENTI DIGITALI E GLI STRUMENTI PER GESTIRLI E CONSERVARLI, A.A. 2015/16 ANAGRAFICA DEL CORSO - A CFU 6 Comitato Scientifico: Cognome Nome

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO

MASTER UNIVERSITARIO FACOLTÀ DI ECONOMIA Anno Accademico 2011/2012 MASTER UNIVERSITARIO di II livello in ASSISTENTE ALLA PIANIFICAZIONE STRATEGICA Attivato ai sensi del D.M. 509/99 e D.M. 270/2004 Iª EDIZIONE OBIETTIVI E FINALITÁ

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE e FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO in PROTEZIONE DA EVENTI CBRNe (Corso Avanzato) (Modalità

Dettagli

Master Post Laurea Auditing e Controllo Interno Formazione Avanzata Economia BANDO DI CONCORSO

Master Post Laurea Auditing e Controllo Interno Formazione Avanzata Economia BANDO DI CONCORSO BANDO DI CONCORSO Ottobre 2009 Ottobre 2010 Art. 1 Istituzione master Presso la Facoltà di Economia dell Università di Pisa è istituito, ai sensi dell art. 4 dello Statuto, e attivato per l anno accademico

Dettagli

CONSULENZA FILOSOFICA LIVELLO II - VI EDIZIONE BIENNALE: A.A. 2015-2016 E A.A. 2016-2017

CONSULENZA FILOSOFICA LIVELLO II - VI EDIZIONE BIENNALE: A.A. 2015-2016 E A.A. 2016-2017 CONSULENZA FILOSOFICA LIVELLO II - VI EDIZIONE BIENNALE: A.A. 2015-2016 E A.A. 2016-2017 Presentazione Il Master ha lo scopo di qualificare professionalmente nell ambito della consulenza filosofica i laureati

Dettagli

STRATEGIE E STRUMENTI PER LE SMART CITIES

STRATEGIE E STRUMENTI PER LE SMART CITIES MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2012 2013 I Edizione STRATEGIE E STRUMENTI PER LE SMART CITIES DIREzIONE generale: Prof.ssa Fiammetta Mignella Calvosa, Prof. Franco Cotana, Ing. Pieraldo

Dettagli

FACOLTÀ DI ECONOMIA (SEDE DI PIACENZA) ART. 1

FACOLTÀ DI ECONOMIA (SEDE DI PIACENZA) ART. 1 SEZIONE UNDICESIMA FACOLTÀ DI ECONOMIA (SEDE DI PIACENZA) ART. 1 Alla Facoltà di Economia (sede di Piacenza) afferiscono i seguenti corsi di laurea triennali: a) corso di laurea in Economia aziendale b)

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E QUALITÀ

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E QUALITÀ REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E QUALITÀ Art. 1 Oggetto del Regolamento Il presente Regolamento disciplina l organizzazione didattica e lo svolgimento delle attività

Dettagli

PROGETTAZIONE E GESTIONE DI SISTEMI DI RETE (IV

PROGETTAZIONE E GESTIONE DI SISTEMI DI RETE (IV PROGETTAZIONE E GESTIONE DI SISTEMI DI RETE (IV edizione) Livello I CFU 60 Direttore del corso Franco Fummi, Ordinario di di Elaborazione dell Informazione presso l Università degli Studi di Verona; Comitato

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA e DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL IMPRESA MARIO LUCERTINI MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN INGEGNERIA PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

Dettagli

1. Titolo di primo livello nella classe 10 (Ingegneria Industriale - D.M. 509/99) o nella classe

1. Titolo di primo livello nella classe 10 (Ingegneria Industriale - D.M. 509/99) o nella classe REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI STUDIO Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica Scuola di Ingegneria e Architettura Sede di Bologna Classe: LM-33 - Ingegneria meccanica Art. 1 Requisiti per l'accesso

Dettagli

I4M LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA MECCANICA

I4M LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA MECCANICA Ordine degli Studi a.a. 2015/201 I4M LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA MECCANICA 1. CARATTERISTICHE DEL CORSO CLASSE DI CORSO: LM-33 Ingegneria meccanica NORMATIVA DI RIFERIMENTO: DM 270/2004 DIPARTIMENTO

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di laurea di II livello in: MANAGEMENT. Classe delle lauree specialistiche 84/S Scienze economico-aziendali

Regolamento Didattico del Corso di laurea di II livello in: MANAGEMENT. Classe delle lauree specialistiche 84/S Scienze economico-aziendali Regolamento Didattico del Corso di laurea di II livello in: MANAGEMENT Classe delle lauree specialistiche 84/S Scienze economico-aziendali ART. 1 Istituzione del corso di laurea in Management (MGT) Presso

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI STUDI DI IMPRESA GOVERNO FILOSOFIA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN MANAGEMENT DEGLI APPROVVIGIONAMENTI E APPALTI PUBBLICI Modalità didattica

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea specialistica in Classe Facoltà MARKETING E COMUNICAZIONE 84/S Classe delle lauree specialistiche in Scienze economico-aziendali Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento

Dettagli

Manifesto degli studi del DIIES per l anno accademico 2014/2015

Manifesto degli studi del DIIES per l anno accademico 2014/2015 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA DIPARTIMENTO DIIES Manifesto degli studi del DIIES per l anno accademico 2014/ 1 Premessa L offerta formativa del DIIES dell Università degli Studi

Dettagli

UNIVERSITÀ del SALENTO FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA

UNIVERSITÀ del SALENTO FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA UNIVERSITÀ del SALENTO FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA ASL LECCE Master II Livello in MANAGEMENT SANITARIO ANNO ACCADEMICO 10-11 R E G O L A M E N T O ARTICOLO 1 Il Master in Management Sanitario si propone

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO ORGANIZZATIVO CORSI di MASTER di I e II LIVELLO. Corso di Master e suoi Organi

REGOLAMENTO DIDATTICO ORGANIZZATIVO CORSI di MASTER di I e II LIVELLO. Corso di Master e suoi Organi REGOLAMENTO DIDATTICO ORGANIZZATIVO CORSI di MASTER di I e II LIVELLO Corso di Master e suoi Organi 1. Per l anno accademico 2014-2015 è istituito il Corso di Master di II livello in: OPEN - ARCHITETTURA

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE (integrato con modifiche apportate dal Senato Accademico con delibera n 994

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea triennale in Classe Facoltà ECONOMIA E COMMERCIO XXVIII Scienze economiche Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento disciplina l articolazione dei contenuti e le modalità

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013 (Regolamento didattico 2011)

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013 (Regolamento didattico 2011) Università degli Studi di Perugia Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Informatica CLASSE L-31 (Lauree in Scienze e Tecnologie Informatiche) Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO in MANAGEMENT IN TECNICHE DELLA PREVENZIONE E SICUREZZA SUL LAVORO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI STUDIO: Culture e tecniche del costume e della moda FACOLTÀ: Lettere e Filosofia CLASSE: 23 Art. 1 Coerenza tra crediti delle attività formative e obiettivi formativi programmati

Dettagli

Anno Accademico 2005/2006. 3 Corso di perfezionamento. Gestione di organizzazioni non profit e Progettazione sociale.

Anno Accademico 2005/2006. 3 Corso di perfezionamento. Gestione di organizzazioni non profit e Progettazione sociale. Università degli Studi di Bergamo Centro Servizi del Volontariato Anno Accademico 2005/2006 3 Corso di perfezionamento Gestione di organizzazioni non profit e Progettazione sociale Presentazione Giunto

Dettagli

AMMINISTRAZIONE E LEGISLAZIONE AZIENDALE

AMMINISTRAZIONE E LEGISLAZIONE AZIENDALE .UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA DIPARTIMENTO DI ECONOMIA CLASSE DELLE LAUREE MAGISTRALI LM77 AI SENSI DEL D.M. 270/2004 CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN AMMINISTRAZIONE E LEGISLAZIONE AZIENDALE (Sede di

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI MANAGEMENT E DIRITTO MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN INNOVAZIONE E MANAGEMENT NELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE (Gestione Strategica, Valutazione

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016 (Regolamento didattico 2014)

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016 (Regolamento didattico 2014) Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Matematica e Informatica Corso di Laurea in Informatica CLASSE L-31 (Lauree in Scienze e Tecnologie Informatiche) Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016

Dettagli

DIZIONARIO UNIVERSITARIO

DIZIONARIO UNIVERSITARIO DIZIONARIO UNIVERSITARIO ANNO ACCADEMICO L anno accademico può essere suddiviso in due periodi dell anno in cui frequentare le lezioni e dare gli esami. In genere il primo periodo dura da ottobre a gennaio,

Dettagli

Energy Management DI PRIMO LIVELLO

Energy Management DI PRIMO LIVELLO Energy Management MASTER MIP POLITECNICO DI MILANO DI PRIMO LIVELLO A PORDENONE Energy Management MASTER MIP POLITECNICO DI MILANO DI PRIMO LIVELLO Il Master si propone nel territorio in risposta alla

Dettagli

Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologia Quantitative (SEAM) Università degli Studi di Messina

Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologia Quantitative (SEAM) Università degli Studi di Messina Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologia Quantitative (SEAM) Università degli Studi di Messina REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE ECONOMICHE E FINANZIARIE

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO di LAUREA in Economia aziendale

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO di LAUREA in Economia aziendale REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO di LAUREA in Economia aziendale L -18 Scienze dell economia e della gestione aziendale COORTE 2015-2016 approvato dal Senato Accademico nella seduta del 27 ottobre 2015 1. DATI

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE. Tecnico Superiore per la grafica, la multicanalità, gli strumenti e i sistemi di comunicazione

AVVISO DI SELEZIONE. Tecnico Superiore per la grafica, la multicanalità, gli strumenti e i sistemi di comunicazione AVVISO DI SELEZIONE per l ammissione al corso ITS per il conseguimento del diploma di Tecnico Superiore per la grafica, la multicanalità, gli strumenti e i sistemi di comunicazione (5 livello EQF) Premessa

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE. Tecnico Superiore per la grafica, la multicanalità, gli strumenti e i sistemi di comunicazione (5 Liv. EQF)

AVVISO DI SELEZIONE. Tecnico Superiore per la grafica, la multicanalità, gli strumenti e i sistemi di comunicazione (5 Liv. EQF) AVVISO DI SELEZIONE per l ammissione al corso ITS per il conseguimento del diploma di Tecnico Superiore per la grafica, la multicanalità, gli strumenti e i sistemi di comunicazione (5 Liv. EQF) 1 Premessa

Dettagli