INVESTIMENTI "SU MISURA" I Certificates di BNL per investire nei colossi del lusso europeo GIUGNO 15

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INVESTIMENTI "SU MISURA" I Certificates di BNL per investire nei colossi del lusso europeo GIUGNO 15"

Transcript

1 INVESTIMENTI "SU MISURA" I Certificates di BNL per investire nei colossi del lusso europeo 82 GIUGNO 15

2 Borse Fed: il rialzo dei tassi? I tempi non appaiono ancora maturi Trattato tra Usa ed Europa: il Parlamento europeo si esprime Amplifon: alla ricerca di nuove prede nel mondo Ferragamo: il 2015 inizia bene per l artigiano del made in Italy Investimenti ESCLUSIVA Athena Double Relax ONLINE! 18 Quanto Airbus e su Bae Systems Athena Premium su azioni BNP Paribas 20 Athena Premium su azioni Lvmh e Kering Lusso made in Italy, fino al 12% a scadenza In orbita con premi fissi del 4,55% i primi due anni 16% a scadenza con il Certificate firmato BNP Paribas Premi in passerella con le regine del lusso Quotazioni in tempo reale Riviste e newsletter online Tutti i Certificate BNL

3 26 VALUTAZIONE VALUTAZIONE VALUTAZIONE VALUTAZIONE VALUTAZIONE 22 Athena Double Relax Quanto su azioni Capgemini e Oracle Big Data in evidenza: premi fissi i primi due anni E oltre Todos a Cuba...prima dell invasione americana Creazione e produzione: Brown Editore Spa Hanno collaborato: Titta Ferraro Luca Fiore Daniela La Cava Valeria Panigada Flavia Scarano Lissette Zavala Art Director: Domenico Romanelli CATALOGO PRODOTTI GIUGNO 2015 PER ULTERIORI DETTAGLI CHIAMA IL NUMERO VERDE OPPURE CONSULTA IL SITO CATALOGO PRODOTTI ATHENA PREMIUM PLUS ESCLUSIVA ONLINE! SOTTOSTANTE ISIN COD. BNL SCADENZA SOTTOSCRIZIONE INIZIALE BARRIERA PREMIO SALVATORE FERRAGAMO XS /06/2018 FINO AL 25/06/ /06/ % 4,00% ATHENA DOUBLE RELAX QUANTO SOTTOSTANTE ISIN COD. BNL SCADENZA SOTTOSCRIZIONE INIZIALE BARRIERA PREMIO AIRBUS E BAE SYSTEMS XS /06/2019 FINO AL 25/06/ /06/ % A SCADENZA 4,55% ATHENA PREMIUM SOTTOSTANTE ISIN COD. BNL SCADENZA SOTTOSCRIZIONE INIZIALE BARRIERA PREMIO BNP PARIBAS XS /06/2019 FINO AL 25/06/ /06/ % A SCADENZA 4,00% ATHENA PREMIUM Per informazioni sulla sottoscrizione e la negoziazione chiamare il numero verde oppure consultare il sito SOTTOSTANTE ISIN COD. BNL SCADENZA SOTTOSCRIZIONE INIZIALE BARRIERA PREMIO LVMH E KERING XS /06/2019 FINO AL 25/06/ /06/ % A SCADENZA 3,55% ATHENA DOUBLE RELAX QUANTO GIUGNO 2015 SOTTOSTANTE ISIN COD. BNL SCADENZA SOTTOSCRIZIONE INIZIALE BARRIERA PREMIO CAPGEMINI E ORACLE XS /06/2019 FINO AL 25/06/ /06/ % A SCADENZA 4,00% Quotato sul mercato Sedex di Borsa Italiana - OTC il prodotto al momento può essere venduto solo nella banca in cui é stato collocato. L emittente ha fatto richiesta di quotazione su Sedex - Quotato sul mercato TLX - OTC il prodotto al momento può essere venduto solo nella banca in cui é stato collocato. L emittente ha fatto richiesta di quotazione su TLX - Q Prodotti Quanto, ossia coperti dal rischio cambio Prodotti emessi da RBS e quotati sul Sedex di Borsa Italiana. Dal 14 giugno 2014 BNP Paribas ne ha assunto le responsabilità di market making, supporto ed informazione. Investment Certificate pag. 26 E-CerTiFicate 27 Obbligazioni Gran Riserva 27 Athena 27 Benchmark 30 Bonus 30 Bonus Cap 30 Bonus Cap su Basket 32 Bonus Protection 32 Easy Express 32 Equity Protection con Cap 33 Jet Cap Protection 33 Altri Certificate 33 Leva Fissa Long & Short 33 Turbo Long & Short 34 Mini Future Long & Short 35 Copyright Tutto il materiale pubblicato è protetto da copyright. La riproduzione e la distribuzione non autorizzate sono espressamente vietate. Per le immagini e le illustrazioni: SHUTTERSTOCK IMAGES LLC LAPRESSE Numero chiuso in redazione il 22/05/2015 AVVERTENZE Il presente documento è stato preparato da Brown Editore S.p.A (l editore), Sede Legale Viale Mazzini, 31/L Vicenza, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell editore stesso. La pubblicazione è sponsorizzata da BNP Paribas che potrebbe essere controparte di operazioni aventi ad oggetto gli strumenti finanziari trattati nel presente documento. Il presente documento è destinato al pubblico indistinto e non può essere riprodotto o pubblicato, nemmeno in una sua parte, senza la preventiva autorizzazione scritta dell editore. Qualsiasi informazione, opinione, valutazione e previsione contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute da fonti che l editore ritiene attendibili; né l editore né tantomeno BNP Paribas, sponsor del presente documento, assumono responsabilità sulla accuratezza e precisione delle suddette fonti e informazioni né sulle conseguenze finanziarie, fiscali o di altra natura che potrebbero derivare dall utilizzazione delle informazioni stesse. Nulla di quanto contenuto in questa pubblicazione deve intendersi come offerta al pubblico o consulenza legale, fiscale o di altra natura o raccomandazione ad intraprendere qualsiasi investimento. Prima di effettuare un qualsiasi investimento negli strumenti finanziari illustrati nel presente documento è necessario leggere attentamente il Prospetto, la relativa Nota di Sintesi e le Condizioni Definitive (Final Terms) e, in particolare, le sezioni dedicate ai fattori di rischio connessi all investimento, ai costi e al trattamento fiscale. Il Prospetto, le Condizioni Definitive (Final Terms) sono disponibili presso le Filiali BNL e sul sito Alcuni articoli di questa rivista riguardano Certificates e potrebbero essere intesi come messaggi pubblicitari con finalità promozionali in relazione a Certificates; pertanto, si suggerisce all investitore, prima dell adesione, di leggere attentamente il Prospetto, la relativa Nota di Sintesi e le Condizioni Definitive (Final Terms) e, in particolare, le sezioni dedicate ai fattori di rischio connessi all investimento, ai costi e al trattamento fiscale. L investimento nei Certificates può comportare il rischio di perdita totale o parziale del capitale inizialmente investito. Ove i Certificates vengano negoziati prima della scadenza l investitore può incorrere anche in perdite in conto capitale. Ove i Certificates vengano negoziati prima della scadenza, il rendimento potrà essere diverso da quello sopra descritto. Questo documento e le informazioni in esso contenute non costituiscono una consulenza, né un offerta al pubblico di Certificates. Gli importi e scenari riportati sono meramente indicativi ed a scopo esclusivamente esemplificativo e non esaustivo. Il Prospetto, la Nota di Sintesi e le Condizioni Definitive (Final Terms) sono disponibili sul sito

4 Principali dati macroeconomici GIUGNO GIUGNO USA ISM manifatturiero ITA Immatricolazioni auto 3 GIUGNO UE Disoccupazione UE Vendite al dettaglio UE OCSE outlook economico UE BCE annuncio tassi USA Beige Book 4 GIUGNO UK BOE annuncio tassi 5 GIUGNO USA Disoccupazione USA Variazione salari non agricoli 8 GIUGNO GIA Pil I trimestre 10 GIUGNO ITA Produzione industriale 11 GIUGNO USA Vendite al dettaglio 12 GIUGNO UE Produzione industriale ITA Rating da Moody s 15 GIUGNO ITA Indice prezzi al consumo USA Produzione industriale 16 GIUGNO UE Immatricolazioni auto UE Indice Zew 17 GIUGNO UE Indice prezzi al consumo UK Minute BOE USA FED annuncio tassi 18 GIUGNO UE Bollettino BCE UE Eurogruppo su Grecia USA Indice prezzi al consumo 19 GIUGNO GIA BOJ annuncio tassi 24 GIUGNO USA Pil annualizzato I trimestre 29 GIUGNO UE Indicatori fiducia 30 GIUGNO UK Pil I trimestre UE Disoccupazione LEGENDA Bank of England (BOE) Federal Reserve (FED) Bank of Japan (BOJ) Banca Centrale Europea (BCE) Institute for Supply Management (ISM) Indice Zew: viene reso noto mensilmente dal Zentrum fur Europaische Wirtschaftsforschung. È un sondaggio che misura il sentiment degli investitori istituzionali tedeschi. Beige Book: è una pubblicazione periodica della Fed che riassume lo stato dell economia USA. E una delle principali fonti informative dei membri del Comitato di politica monetaria. Ocse: Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico. 4 POCO IMPORTANTE IMPORTANTE MOLTO IMPORTANTE

5 Il Mercato in cifre Il mese di maggio ha visto la conferma dei segnali di rafforzamento dell economia dell eurozona. Il Pil dell area euro ha segnato un progresso congiunturale dello 0,4% nei primi tre mesi dell anno con riscontri molto positivi da Spagna, Francia e Italia. Il Belpaese in particolare è tornato a crescere per la prima volta dopo 14 trimestri senza segno più per il Pil. Il presidente della Bce, Mario Draghi, ha sottolineato come le prospettive economiche per l area dell euro sono oggi più brillanti di quanto non sia stato negli ultimi sette anni. Sui mercati le tensioni sull obbligazionario europeo sono state smorzate dalla notizia dell intenzione della Bce di aumentare gli acquisti di bond nei mesi di maggio e giugno. Negli Stati Uniti è intanto ripresa la corsa di Wall Street con l S&P 500 che ha aggiornato i massimi storici grazie alle risultanze migliori delle attese dalla stagione delle trimestrali e alla prospettiva di uno slittamento del primo rialzo dei tassi da parte della Federal Reserve (Fed). Mercati Esteri punti I nuovi massimi storici toccati dall indice S&P 500 nella seduta del 21 maggio +0,6% t/t La crescita del Pil francese nel primo trimestre 2015, il ritmo più elevato dal secondo trimestre 2013 Mercato Italiano 1,06 mld L utile netto registrato da Intesa Sanpaolo nel primo trimestre 2015, più che raddoppiato rispetto ai primi tre mesi del ,9% La crescita delle immatricolazioni auto in Italia del gruppo Fiat Chrysler Automobiles (FCA), con una quota di mercato salita al 29,11% +0,7% La nuova stima di crescita del Pil italiano nel 2015 formulata dal Fondo monetario internazionale, più alta rispetto al +0,5% indicato in precedenza Materie Prime e Valute 60 $ al barile La soglia oltre la quale si è riportato il prezzo del petrolio Wti (quotato a New York). Livello che non vedeva dal dicembre ,58 Il livello a cui si è spinta la sterlina contro il dollaro Usa in scia all esito delle elezioni britanniche con la vittoria dei Conservatori SCOPRI I PIÙ IMPORTANTI AVVENIMENTI ECONOMICO-FINANZIARI AGGIORNATI IN REALTIME SU (prodottidiborsa.com/quotazioni in tempo reale/news) 5

6 BORSE Fed: il rialzo dei tassi? I tempi non appaiono ancora maturi Prima di tornare a una normalizzazione monetaria, la Fed continuerà a valutare le luci e ombre dei recenti dati macro Quando arriverà il primo rialzo dei tassi da parte della Federal Reserve? E questa la domanda che il mercato e gli economisti si pongono da tempo. In questa fase prevale la politica del Wait and see (politica d attesa), come dicono gli americani: i mercati aspettano e osservano con attenzione ogni indicazione macro, ogni movimento del dollaro e più in generale l andamento globale per intercettare il momento in cui l istituto di Washington entrerà in azione, intervenendo sui tassi Fed Funds congelati quasi a zero dal 16 dicembre La Fed privilegia la via della cautela La Federal Reserve (Fed) ha scelto la via della cautela, bandendo qualsiasi decisione avventata, e ha affidato ai comunicati ufficiali, non sempre facili da decriptare, le possibili aperture verso un intervento in tema di tassi. La pragmatica Janet Yellen, governatrice della banca centrale americana, ha ribadito, discorso dopo discorso, il Fed pensiero che può essere così sintetizzato: Nonostante i progressi compiuti dall economia Usa per rivedere i tassi a certi livelli saranno necessari ulteriori miglioramenti del merca- to del lavoro e una ragionevole fiducia che l inflazione tornerà verso il target del 2% nel medio termine. Tra i temi di discussione sul tavolo della banca centrale c è anche l effetto del super dollaro (ora dimensionato) che ha portato a un indebolimento della crescita dell export, come è emerso dalle trimestrali della corporate americana. E con il A JACKSON HOLE IL VERTICE DEI BANCHIERI CENTRALI Il punto della situazione sull andamento dell economia mondiale si farà durante il tradizionale simposio di Jackson Hole di fine agosto. Il vertice organizzato dalla Fed di Kansas City ogni anno chiama a raccolta nelle montagne del Wyoming i principali banchieri centrali ed economisti di tutto il globo. Il tema dell edizione 2014 è stato dedicato al mondo del lavoro: Ripensare le dinamiche del mercato del lavoro. Di disoccupazione e inflazione si è parlato, invece, nella versione europea di Jackson Hole, ossia l ECB Forum on Central Banking, organizzato dalla Bce a fine maggio nella cittadina di Sintra in Portogallo. 6

7 biglietto verde che non sale ne trarranno vantaggio i ricavi e gli utili delle aziende americane e Wall Street che è già tornata a correre (come dimostrato dai record di maggio segnati da S&P 500 e Dow Jones). Le tempistiche Uno scenario incerto che ha portato il timing della svolta ad essere spostato sempre più in là. La prima stretta del costo del denaro, pronosticata nella prima parte dell anno, è ora attesa alla fine del 2015, JANET YELLEN Governatrice della Federal Reserve (Fed). Yellen è stata nominata presidente della banca centrale americana nel febbraio del 2014, al posto di Ben Bernanke. E la prima donna a guidare la Fed LE PREVISIONI SUGLI USA 2015* 2016* 2017* PIL annualizzato 2,5% 2,8% 2,7% INFLAZIONE annua 0,3% 2,2% 2,2% DISOCCUPAZIONE 5,3% 5% 4,9% TASSI CAMBIO /$ 1,05 1,07 1,15 *Consensus Bloomberg se non addirittura all inizio del E se è difficile prevedere con precisione quando avverrà un intervento monetario, quello che appare chiaro è che l istituto guidato dalla governatrice Janet Yellen continuerà a procedere lentamente e di aumento dei tassi si parlerà concretamente solo nella riunione di settembre. In ogni caso, quando accadrà, è opinione diffusa che l inasprimento sarà contenuto. Ma perché il ritorno alla normalizzazione monetaria tarda ad arrivare? I tempi si sarebbero dilatati di fronte ad alcuni dati macro deludenti che hanno fatto riaffiorare i timori di un rallentamento duraturo del ciclo espansivo americano. L economia Usa che ha mostrato una decisa accelerazione nel 2014 ha, infatti, dovuto fare i conti con un inizio d anno zoppicante. Diversi i dati che hanno certificato questo rallentamento: uno su tutti è il Pil del primo trimestre 2015 (stima preliminare) che è cresciuto di un solo 0,2%. Leggendo le recenti indicazioni su bilancia commerciale, produzione industriale e vendite al dettaglio anche il secondo trimestre non sembra essere Di aumento di tassi si discuterà concretamente solo nella riunione di settembre della Fed iniziato col piede giusto. Mancano così ragioni convincenti per spingere la Fed ad agire. Aspettando la riunione della banca centrale americana (16-17 giugno), che prevede la conferenza di Janet Yellen e le nuove stime economiche, vale, tuttavia, la pena ricordare che a marzo la Fed ha rivisto al ribasso le stime di crescita economica: per il 2015 le previsioni sul Pil passano dal 2,5-3% al 2,3-2,7%, l inflazione core è vista tra l 1,3% e l 1,4% (da 1,5-1,8%) e il tasso di disoccupazione è stimato tra il 5% e il 5,2% (da 5,2-5,3%). Di fronte agli ultimi dati macro, appare improbabile che la banca centrale Usa alzi tali previsioni. 7

8 BORSE Trattato tra Usa ed Europa: il Parlamento europeo si esprime Proseguono i negoziati tra Usa e Ue sull accordo su commercio e investimenti, conosciuto con la sigla TTIP 8 Si accende il dibattito intorno al Transatlantic Trade and Investment Partnership (conosciuto con la sigla TTIP), il mega accordo su commercio e investimenti su cui stanno negoziando da quasi due anni Europa e Stati Uniti e che potrebbe vedere la luce già quest anno. Un passo importante verrà compiuto a giugno, quando il Parlamento europeo si esprimerà in via preliminare, dando alcune indicazioni ai negoziatori sugli elementi criti- COSA È IL TTIP? Il Transatlantic Trade and Investment Partnership, noto con la sigla TTIP, è un accordo di partnership transatlantica riguardante il commercio e gli investimenti ci. Se da un lato, infatti, questo patto potrebbe portare all aumento delle esportazioni, con ricadute sull economia e l occupazione, dall altro potrebbe celare dei rischi per i consumatori, in particolare in tema di sicurezza, ambiente e salute. Ma quali sono davvero i pro e contro di questo trattato? Per accelerare scambi e investimenti L intento principale del partenariato transatlantico su commercio e investimenti è scambiare più merci e servizi tra le due sponde dell Oceano, snellendo la macchina burocratica e abbattendo dazi doganali che ora ne rallentano il commercio. In particolare, il TTIP ha un triplice obiettivo: migliorare l accesso ai mercati, riducendo dazi e barriere tariffarie; snellire la burocrazia e quindi abbassare i costi per le aziende; elaborare nuove norme per rendere più agevole esportare, importare e investire tra Europa e America. Secondo i negozia- tori, l accordo favorirà l economia di entrambe le parti, con un aumento stimato del Prodotto interno lordo (Pil) dell Unione Europea di circa 120 miliardi di euro l anno (circa lo 0,5% del Pil europeo) e di 90 miliardi di euro per gli Stati Uniti (0,4% del Pil Usa). Trattato rischioso? Il patto però ha sollevato non pochi dubbi, soprattutto per quanto riguarda la tutela dei consumatori in ambito europeo. Il TTIP potrebbe, infatti, mettere in discussione il sistema di controlli nel Vecchio continente, decisamente più stringente rispetto a quello d Oltreoceano, soprattutto per quanto riguarda il settore

9 Il patto ha però sollevato qualche dubbio, soprattutto circa la tutela dei consumatori in ambito europeo agroalimentare, farmaceutico e della cosmesi. L accordo sposterà l ago della bilancia verso gli standard europei o verso quelli americani? Difficile dirlo, visto che esiste una forte pressione delle multinazionali e delle lobby a stelle e strisce. Oltre a queste perplessità è tutta da dimostrare la reale profittabilità economica del trattato, almeno per quanto riguarda l area europea. Secondo uno studio della Tufts University del Massachusetts, si stima una perdita di quasi 600 mila posti di lavoro in tutta Europa e una riduzione del reddito procapite, che varierà da stato a stato, compresa fra i 165 e gli oltre 5 mila euro. Il patto sarebbe, invece, più vantaggioso negli Stati Uniti, con quasi 800 mila nuovi posti di lavoro previsti e un aumento del reddito procapite. L obiettivo delle istituzioni rimane, comunque, quello di trovare un accordo entro l anno, prima che negli Usa inizi la campagna elettorale per le presidenziali

10 BORSE INTERVISTA ESCLUSIVA Amplifon: alla ricerca di nuove prede nel mondo I n Italia il suo nome viene comunemente utilizzato come sinonimo di apparecchio acustico. Il marchio in questione è quello di Amplifon, l azienda milanese leader mondiale nella distribuzione di soluzioni uditive. L azienda, quotata a Piazza Affari dal 2001, si definisce un acquisitore seriale : le operazioni di acquisizione fanno parte del suo codice genetico e negli anni questa voglia di crescere in Italia e all estero le ha permesso di concludere importanti operazioni (le ultime in Israele e in Brasile). Lo spazio e le opportunità sono ancora numerose, visto che il mercato di riferimento è frammentato: se a livello mondiale si sommano le quote di Amplifon (circa il 10%), a quelle dell olandese Audionova e alle attività retail dei produttori si arriva al 20% del mercato globale: vuol dire che l 80% è nelle mani di piccoli attori. Un Mese di Borsa ha intervistato l a.d. di Amplifon, Franco Moscetti, proseguendo così il suo itinerario alla scoperta di alcune delle società italiane che fanno parte dell assortito portafoglio di Tamburi Investment Partners (TIP). FRANCO MOSCETTI a.d. di Amplifon Per la società milanese l impegno principale è crescere più del mercato e fare meglio dei competitor Il primo trimestre si e chiuso con ricavi e redditività in crescita in tutte le aree geografiche: alla luce di questo avvio che 2015 vi attendete? Cosa vi sosterrà? Ci attendiamo un 2015 migliore rispetto al 2014 in tutti quelli che sono gli indicatori chiave e quindi prevediamo un miglioramento dei ricavi, dell Ebitda e della posizione finanziaria netta. Bisogna considerare l ambito in cui lavoriamo e la clientela a cui ci rivolgiamo, ossia pensionati con un età media di 70/72 anni. Il fatto di essere fuori dal cosiddetto ciclo attivo della vita fa sì che siano particolarmente sensibili a qualunque notizia, positiva o negativa che sia. Rispetto a qualche anno fa, oggi i nostri potenziali consumatori vivono una situazione psicologica certamente più tranquilla, favorita da alcuni fattori che dipingono uno scenario economico in miglioramento (euro più debole, un prezzo del petrolio contenuto, le mosse della Bce). Un umore più disteso contribuisce così a riaccendere l impulso all acquisto, magari sopito. Il combinato di un contesto più favorevole sommato a un modello organizzativo più performante ci permette di presentare ai nostri azionisti dei risultati positivi. Chi è Amplifon Fondata negli anni 50 da Algernon Charles Holland a Milano, in risposta ai danni uditivi causati dalle esplosioni del secondo confl itto mondiale, Amplifon è il leader mondiale nella distribuzione ed applicazione personalizzata di apparecchi acustici e dei servizi correlati. Attraverso una rete di punti vendita tra canali diretti e indiretti, oltre centri di servizio e circa negozi affi liati, la società è presente in 22 paesi nel mondo. Ad oggi, Amplifon detiene circa il 10% della quota di mercato globale. Dal 2004 Franco Moscetti è amministratore delegato del gruppo. PRINCIPALI AZIONISTI Mercato 33,152% Azioni proprie 3,374% TIP 4,243% Fidelity Management and Research 5,117% (FMR LLC) Ampliter N.V. 54,113% (azionista di riferimento di Amplifon) 10

11 Il vostro programma di espansione estera prosegue: secondo lei quali sono i punti di forza del vostro modello di business? Il nostro impegno principale, un must per noi, come direbbero gli inglesi, è crescere più del mercato e fare meglio rispetto al migliore dei nostri concorrenti. Per mantenere fede a questo impegno abbiamo sempre messo al centro della nostra strategia le persone, non in maniera teorica o in termini di slogan. Ricordo che Amplifon non produce gli apparecchi acustici, ma si occupa della personalizzazione e della distribuzione. Sebbene il prodotto di partenza sia lo stesso dei competitor, noi riusciamo a trovare delle soluzioni personalizzate e più innovative per realizzare un offerta esclusiva per ogni singola persona. Fondamentale in tal senso risulta l investimento nelle persone, nella loro formazione e crescita. Ultimo tassello nella strategia di internazionalizzazione e l ingresso in Brasile: avete altri target geografici in mente nel breve? Siamo degli acquisitori seriali, direi che queste operazioni fanno parte proprio del nostro codice genetico. Un attenta strategia di acquisizioni mirate ci ha permesso di diventare leader mondiali. Solitamente, quando identifichiamo un nuovo paese partiamo da una piattaforma ideale che strutturiamo e sviluppiamo. Una volta individuato il nostro target portiamo le nostre best practice e cerchiamo di personalizzare il modello di business, adattandolo alle caratteristiche del paese. Il modello italiano non può, infatti, essere clonato in giro per il mondo: per ogni paese bisogna studiare un approccio mirato in base a diversi fattori, come ad esempio l organizzazione del servizio nazionale sanitario. È per questo che facciamo lo stesso mestiere in 22 Paesi nel mondo ma sostanzialmente lo facciamo in 22 maniere differenti. A livello geografico, puntiamo a una ulteriore crescita nei paesi dove siamo già presenti ma non abbiamo raggiunto la taglia ottimale in termini di quote di mercato, come ad esempio in Germania. Se in queste aree si presentano delle opportunità noi siamo pronti ad acquistare. AMPLIFON IN NUMERI IL NETWORK DISTRIBUTIVO Il gruppo opera principalmente attraverso due tipologie di canali di vendita: punti vendita diretti e indiretti Punti vendita totali Negozi affiliati Franchising 22, ,3 % 37,8 Incremento % Negozi diretti di proprietà del gruppo LA CRESCITA DEL FATTURATO , , , , ,9 AMPLIFON, IL TITOLO A PIAZZA AFFARI dati in euro dati rilevati al 15/05/2015 Fonte:Bloomberg Ricavi suddivisi per area geografica America 15,8% Asia Pacifico 14,9% Shop-in-shops & Corners posizionati in modo capillare presso terzi (farmacie, ottiche e studi medici) (dati in milioni di euro) Europa, Medio Oriente, Africa 69,3% 11

12 BORSE FOCUS SOTTOSTANTE Ferragamo: il 2015 inizia bene per l artigiano del made in Italy Archiviati in positivo i primi tre mesi del 2015, la maison del lusso si aspetta ora un ulteriore crescita per l intero anno L anima artigianale made in Italy non l ha mai tradita, anzi l ha coltivata e rafforzata nel tempo. Si tratta del gruppo Salvatore Ferragamo, uno dei principali protagonisti del lusso. Un marchio conosciuto nel mondo per la creazione e vendita di calzature, borse, abbigliamento, cravatte e foulard in seta, ma anche profumi per uomo e donna. Nemmeno la forte competizione internazionale ha mai intaccato questo tratto distintivo della maison fiorentina che rimane saldamente nelle mani della famiglia proprietaria. Anzi, l artigianalità tipica dei prodotti firmati Salvatore Ferragamo ha da sempre incontrato il gusto delle celebrità internazionali. Non a caso il fondatore Salvatore Ferragamo si è guada- gnato l appellativo di calzolaio della dive di Hollywood. Un legame, quello con il mondo del cinema, che dura ancora oggi: nell ultima pellicola della Disney Cenerentola le calzature ai piedi della perfida matrigna IL FATTURATO DEL GRUPPO SALVATORE FERRAGAMO NEL 2014 RICAVI PER CATEGORIA MERCEOLOGICA RICAVI PER CANALE DISTRIBUTIVO Locazioni immobiliari 0,8% Licenze e prestazioni 0,7% RICAVI PER AREA GEOGRAFICA Centro e Sud America 4,9% Europa 26,6% Pelletteria 35,4% Calzature 42,7% All ingrosso (wholesale) Asia Pacifico 35,9% 37,2% Abbigliamento 7,3% Accessori 6,8% 12 Licenze Profumi e prestazioni 6,3% 0,7% Locazioni immobiliari 0,8% Al dettaglio (retail) 62,6% Giappone Nord America 22,9% 8,4% Fonte: Dati societari al

13 MICHELE NORSA Dal 2 ottobre del 2006 è amministratore delegato e direttore generale della Salvatore Ferragamo Spa LA FAMIGLIA FERRAGAMO Tre generazioni di Ferragamo davanti a Palazzo Mezzanotte, sede della Borsa di Milano, il giorno della quotazione (29 giugno 2011) Lady Tremaine (interpretata da Cate Blanchett) sono state realizzate proprio dal gruppo toscano. Trimestrale, il 2015 inizia con il piede giusto Un 2015 che è iniziato col piede giusto per Salvatore Ferragamo a Piazza Affari. Nel primo trimestre dell anno, la società fiorentina ha realizzato un fatturato che è cresciuto del 10% a 327 milioni di euro. L utile netto ha raggiunto i 32 milioni, mettendo a segno un incremento del 17% nel confronto con i primi tre mesi del In miglioramento anche la redditività: il margine operativo lordo (Ebitda) è aumentato del 16%, passando da 53 a 61 milioni di euro, men- tre il risultato operativo (Ebit) è cresciuto del 12% su base annua a 47 milioni di euro. Numeri positivi che spingono il gruppo ad attendere con ottimismo la fine dell intero esercizio L andamento del business nei primi mesi dell anno conferma, in assenza di particolari turbative di mercato, un aspettativa di un ulteriore crescita anche per il 2015, ha spiegato Ferragamo. Gli investimenti da parte loro hanno toccato i 12 milioni di euro nel periodo e sono principalmente riconducibili, ha precisato la società, alle attività di apertura di Sono saliti a 12 milioni di euro gli investimenti effettuati dal gruppo fiorentino nel corso del primo trimestre nuovi punti vendita e di ampliamento e rinnovamento di quelli esistenti, nonché al proseguimento dei progetti di integrazione logistica e digitale. Sul versante geografico, l Asia- Pacifico si conferma primo mercato della società del lusso in termini di ricavi. In quest area il fatturato nel primo trimestre è, infatti, cresciuto dell 11% rispetto a un anno fa. Tiene il mercato europeo, con un giro d affari salito del 2% annuo, mentre l area del Nord America ha visto i ricavi nei primi tre mesi aumentare del 16% su base annua. Segno più anche in Giappone, dove il fatturato di Ferragamo ha mostrato un incremento del 5% annuo. Storia di un calzolaio chiamato Ferragamo Il suo primo laboratorio Salvatore Ferragamo lo aprì a Firenze nel 1927, di ritorno in Italia dopo 13 anni passati negli Usa. Un anno dopo aprì i battenti la prima azienda omonima. Azienda che il calzolaio campano guiderà fino alla sua morte nel Da allora le redini della società furono prese dalla moglie Wanda, presidente onorario della società, e dai sei figli. Uno di questi, Ferruccio, ne fu per 24 anni amministratore delegato per poi nel 2006 passare la carica a un manager esterno alla famiglia, Michele Norsa, in vista della quotazione a Piazza Affari avvenuta nel Attualmente Ferruccio Ferragamo siede sulla poltrona di presidente di un azienda che conta circa 4mila dipendenti e una rete di oltre 640 negozi monomarca a fine SALVATORE FERRAGAMO Fondatore del gruppo 13

14 2 INVESTIMENTI ATHENA PREMIUM PLUS SU SALVATORE FERRAGAMO ESCLUSIVA ONLINE Lusso made in Italy, fino al 12% a scadenza Lusso made in Italy protagonista del nuovo Certificate Athena Premium Plus. E infatti l azione Salvatore Ferragamo il sottostante scelto per il Certificate in sottoscrizione fino al prossimo 25 giugno. Il gruppo fiorentino nel primo trimestre 2015 ha realizzato ricavi per 327 milioni di euro, in aumento del 10% rispetto a un anno prima. Il Certificate potrà scadere anticipatamente già dopo 12 mesi, con premi potenziali del 4% alla fine di ogni anno e capitale protetto a scadenza per ribassi del sottostante fino al 40%. Queste sono le principali caratteristiche dell Athena Premium Plus che presenta una durata complessiva di tre anni. La prima data di valutazione intermedia è fissata PROFILO Il gruppo Salvatore Ferragamo è attivo nella creazione, produzione e vendita di calzature, pelletteria, abbigliamento, prodotti in seta e altri accessori, nonché profumi per uomo e donna. Ferragamo conta su circa dipendenti e una rete di oltre 630 punti vendita mono-marca al 31 marzo Codice Isin: IT Quotazione: Ftse Mib (Milano) Valuta: Euro DATI RILEVATI AL: 14/05/2015 SCHEDA SOTTOSTANTE I primi due anni premi anche in caso di ribassi fino al 40% del sottostante, l'azione Salvatore Ferragamo ANDAMENTO TITOLO PROSPETTIVE Da inizio anno (dati al 14/05/2015) il titolo Salvatore Ferragamo ha evidenziato un progresso del 40,50% che si confronta con il +22,65% registrato dal Ftse Mib. Comprare (Buy) 12,5% Mantenere (Hold) 79,2% Vendere (Sell) 8,3% Prezzo attuale 29,10 Target medio 29,61 (+1,84% dal prezzo attuale) FONTE: BLOOMBERG per il 23 giugno 2016, con il Certificate che può scadere anticipatamente se l azione Salvatore Ferragamo quota a un valore superiore o pari al valore iniziale, restituendo il capitale investito più un premio del 4%. In caso invece di SALVATORE FERRAGAMO, ANDAMENTO DA INIZIO Gen 2014 Dati in euro Apr Lug Ott Gen 2015 Apr Fonte: Bloomberg 14

15 CERTIFICATES BNP PARIBAS Investire con un click Innovative soluzioni di investimento per cogliere le opportunità del mercato con la possibilità di proteggere il tuo capitale. Da oggi anche online dalla tua Area Clienti Privati novità CERTIFICATES ONLINE ESCLUSIVA ONLINE BNL In collocamento fino al l Gennaio giugno SCOPRI SE È L INVESTIMENTO CHE FA PER TE ESCLUSIVA ONLINE PREMIO DEL 4% ALLA FINE DEL 1 E 2 ANNO Il Certificate Athena Premium Plus paga un premio del 4% al termine del primo e del secondo anno anche in caso di ribassi (fino al 40%) del sottostante, l azione Salvatore Ferragamo. ribassi fino al 40% del sottostante, il Certificate paga comunque un premio del 4%. Alla seconda data di valutazione intermedia (23 giugno 2017) il funzionamento è identico con possibilità di scadenza anticipata se Salvatore Ferragamo quota a un valore superiore o pari a quello iniziale con l incasso di 104 euro per Certificate; in caso di discesa del valore del sottostante l Athena Premium Plus prosegue il suo percorso fino a scadenza pagando comunque un premio del 4% se il sottostante si trova sopra al 60% del valore iniziale. Alla sua scadenza naturale il Certificate restituisce il capitale investito e paga un premio del 4% anche in caso di ribassi fino al 40% del sottostante. In tal caso il ritorno complessivo potenziale dell'investimento raggiunge il 12% se l'investitore nei primi due anni ha anche incassato i due premi intermedi. In caso di quotazioni del sottostante sotto la Barriera, posta al 60% del valore iniziale, l investitore si vedrà riconosciuto un importo commisurato alla performance del sottostante con conseguente perdita sul capitale investito. POTENZIALE SCADENZA ANTICIPATA GIÀ DOPO 12 MESI Dopo un anno dall emissione o al termine del 2 anno il Certificate può scadere anticipatamente. In tal caso l investitore riceve un premio del 4% più la restituzione del capitale investito. PREMIO POTENZIALE A SCADENZA ANCHE IN CASO DI RIBASSI A scadenza l investitore riceve il capitale investito e un premio di 4 euro per Certificate se l'azione Salvatore Ferragamo quota a un valore superiore o pari alla Barriera, posta al 60% del valore iniziale. CARTA D IDENTITA DEL CERTIFICATE NOME Athena Premium Plus su Salvatore Ferragamo CODICE ISIN XS CODICE BNL DATA DI VALUT. INIZIALE 25/06/2015 DATA DI VALUT. FINALE 22/06/2018 DATA DI SCADENZA 22/06/2018 DATA PAGAMENTO FINALE 29/06/2018 SOTTOSCRIZIONE Fino al 25/06/ VALUT. INT. (23/06/2016) 104 se Salvatore Ferragamo Valore iniziale 4 se Val iniz. > Salv. Ferragamo 60% val.iniz. 2 VALUT. INT. (23/06/2017) 104 se Salvatore Ferragamo Valore iniziale 4 se Val iniz. > Salv. Ferragamo 60% val.iniz. PAGAMENTO FINALE 104 se Salvatore Ferragamo Barriera Commisurato alla performance del sottostante se Salvatore Ferragamo < Barriera BARRIERA (solo a scadenza) 60% del Valore iniziale di Salvatore Ferragamo EMITTENTE BNP Arbitrage Issuance BV QUOTAZIONE Sarà presentata domanda di ammissione alle negoziazioni su EuroTLX 15

16 2 INVESTIMENTI ATHENA DOUBLE RELAX QUANTO SU AIRBUS E BAE SYSTEMS In orbita con premi fissi del 4,55% i primi due anni AIRBUS, ANDAMENTO DA INIZIO Gen Gen 2014 Dati in euro Apr Lug Ott Gen Apr 2015 BAE SYSTEMS, ANDAMENTO DA INIZIO 2014 Dati in sterline Apr Lug Ott Gen Apr 2015 Fonte: Bloomberg Due big del settore aerospaziale come Airbus e BAE Systems sono i sottostanti del nuovo Athena Double Relax Quanto di BNP Paribas. In collocamento dal 1 al 25 giugno il nuovo Certificate prevede premi fissi nei primi due anni e la possibilità di scadenza anticipata già dopo 12 mesi dall emissione. Ma andiamo con ordine. Se nel corso della prima e della seconda data di rilevazione intermedia, in programma rispettivamente il 22 giugno del 2016 e il 22 giugno del 2017, sia il valore di Airbus che quello di BAE Systems risulteranno superiori rispetto ai valori iniziali, fissati il 25 giugno 2015, il prodotto scadrà in anticipo corrispondendo all investitore, oltre al valore nominale dell investimento, un premio del 4,55%. In caso di A scadenza capitale protetto anche in caso di ribassi fino al 40% di Airbus e BAE Systems ANDAMENTO AIRBUS Da inizio 2014 (dati al 12/05/2015) il titolo Airbus ha guadagnato il 10,34% contro il 15,8% guadagnato dal Cac40, indice principale della Borsa di Parigi. PROSPETTIVE SCHEDA SOTTOSTANTE Comprare (Buy) 73,5% Mantenere (Hold) 23,5% Vendere (Sell) 2,9% Prezzo attuale 60,71 Target medio 67,16 (+10,62% dal prezzo attuale) Codice Isin: NL Quotazione: CAC40 (PARIGI) Valuta: Euro DATI RILEVATI AL: 12/05/2015 performance negativa di uno o di entrambi i titoli, non si avrà la scadenza anticipata ma, in entrambe le date di rilevazione, un premio del 4,55% verrà comunque corrisposto. Il 21 giugno del 2018, in occasione della terza e ultima data di rilevazione inter- ANDAMENTO BAE SYSTEMS PROSPETTIVE Da inizio 2014 (dati al 12/05/2015) il titolo Bae Systems ha guadagnato il 23,17% contro il 2,74% guadagnato dal FTSE100, indice principale della Borsa di Londra. Comprare (Buy) 34,6% Mantenere (Hold) 42,3% Vendere (Sell) 23,1% Prezzo attuale 498 p Target medio 529 p (+6,22% dal prezzo attuale) Codice Isin: GB Quotazione: FTSE100 (LONDRA) Valuta: Sterlina FONTE: BLOOMBERG 16

17 In collocamento nelle FILIALI BNL fino al 25 giugno 2015 media, la performance positiva di entrambi i titoli sottostanti sarà premiata con un premio del 10% mentre nel caso in cui anche uno solo tra Airbus e BAE Systems registrerà una performance negativa il prodotto proseguirà il suo percorso verso la naturale scadenza. Il 20 giugno 2019 ci sarà la data di rilevazione finale e tre sono i possibili scenari che si prospetteranno all investitore: se entrambi i sottostanti presentano a scadenza un valore superiore o pari al valore iniziale, l investitore riceve il valore nominale aumentato di un premio del 15% del capitale investito; se invece uno tra Airbus e BAE Systems quota sotto il valore iniziale, ma entrambi presentano un valore superiore alla Barriera (posta al 60% del valore iniziale), l investitore riceverà un importo corrispondente al capitale investito; infine, in caso di quotazioni sotto la Barriera di almeno uno dei due sottostanti, l investitore riceve un importo commisurato alla performance del peggiore tra Airbus e BAE Systems con conseguente perdita sul capitale investito.in ogni caso l andamento del tasso di cambio tra euro e sterlina, valuta in cui è denominato il titolo BAE Systems, non influirà sul rendimento finale visto che il Certificate è dotato di opzione Quanto che lo rende immune dall oscillazione del tasso di cambio euro/sterlina. SCOPRI SE E L INVESTIMENTO CHE FA PER TE PREMIO FISSO DEL 4,55% DOPO IL 1 E IL 2 ANNO Il Certificate Athena Double Relax Quanto paga all investitore un premio del 4,55% al termine del 1 e al termine del 2 anno indipendentemente dall andamento delle due azioni sottostanti. POTENZIALE SCADENZA ANTICIPATA AL TERMINE DEL 1, 2 O 3 ANNO Dopo un anno dall emissione o al termine del 2 o del 3 anno il Certificate può scadere anticipatamente. In tal caso l investitore riceve, oltre al premio del 4,55% il 1 e 2 anno e del 10% il 3 anno, la restituzione del capitale investito (100 euro). PREMIO POTENZIALE A SCADENZA Alla scadenza finale l investitore riceve il capitale investito e un premio del 15% se entrambe le azioni sottostanti quotano alla pari o sopra il Valore iniziale. PROTEZIONE POTENZIALE DEL CAPITALE INVESTITO A SCADENZA Se a scadenza almeno un'azione tra Airbus e BAE Systems ha perso terreno, ma entrambe le azioni quotano a un valore superiore o pari al 60% del rispettivo Valore iniziale, il Certificate protegge il capitale investito e restituisce 100 euro. CARTA D IDENTITA DEL CERTIFICATE NOME Athena Double Relax Quanto su Airbus e BAE Systems CODICE ISIN XS CODICE BNL DATA DI VALUT. INIZIALE 25/06/2015 DATA DI VALUT. FINALE 20/06/2019 DATA DI SCADENZA 20/06/2019 DATA PAGAMENTO FINALE 28/06/2019 SOTTOSCRIZIONE fino al 25/06/ VALUT. INT. (22/06/2016) 104,55 se Airbus e BAE Systems Val. iniziale 4,55 se Airbus e/o BAE Systems < Val. iniziale 2 VALUT. INT. (22/06/2017) 104,55 se Airbus e BAE Systems Val. iniziale 4,55 se Airbus e/o BAE Systems < Val. iniziale 3 VALUT. INT. (21/06/2018) 110 se Airbus e BAE Systems Valore iniziale 115 se Airbus e BAE Systems Val. iniziale 100 se Airbus e/o BAE Systems < Valore iniziale PAGAMENTO FINALE ma Airbus e BAE Systems Barriera Commisurato alla performance del peggiore tra Airbus e BAE Systems se Airbus e/o BAE Systems < Barriera BARRIERA (solo a scadenza) 60% del Valore iniziale di Airbus e BAE Systems EMITTENTE SecurAsset S.A. QUOTAZIONE Sarà presentata domanda di ammissione alle negoziazioni su EuroTLX 17

18 2 INVESTIMENTI ATHENA PREMIUM SU AZIONI BNP PARIBAS 16% a scadenza con il Certificate firmato BNP Paribas Possibilità di scadenza anticipata già dopo 12 mesi e capitale protetto anche con ribassi fino al 40% Protagonista del nuovo Certificate Athena Premium è BNP Paribas, la maggiore banca francese. L istituto parigino ha archiviato il primo trimestre dell anno con un utile netto in crescita del 17,5% a 1,65 miliardi di euro. L Athena Premium, in sottoscrizione fino al prossimo 25 giugno, può scadere anticipatamente già alla fine del primo anno se l azione BNP Paribas quota a un valore superiore o pari al valore iniziale, restituendo il capitale iniziale più un premio di 4 euro per Certificate. Se invece il sottostante ha perso terreno in Borsa, ma quota sopra il 75% del valore iniziale, l Athena paga un premio del 4% e prosegue fino alla seconda data di valutazione intermedia. Anche a tale fermata il Certificate scade anticipatamente se BNP Paribas quota a un valore superiore o pari a quello iniziale e l investitore riceve 104 euro per Certificate; in caso di di- BNP PARIBAS, ANDAMENTO DA INIZIO Dati in euro Gen 2014 PROFILO Apr Lug Ott Gen 2015 Apr Fonte: Bloomberg BNP Paribas è la maggiore banca francese e uno dei leader europei nel settore dei servizi bancari e finanziari, forte di una presenza significativa negli Stati Uniti e di posizioni consolidate in Asia e nei mercati emergenti. La banca è presente in 75 Paesi con un organico di circa dipendenti. In Italia BNP Paribas ha acquisito nel 2006 la Banca Nazionale del Lavoro (BNL). Codice Isin: FR Quotazione: CAC 40 (Parigi) Valuta: Euro DATI RILEVATI AL: 14/05/2015 SCHEDA SOTTOSTANTE ANDAMENTO INDICE PROSPETTIVE Da inizio 2014 (dati al 14/05/2015) l'azione BNP Paribas ha guadagnato il 15,17% contro il +17,34% guadagnato dal CAC 40, il principale indice dell'azionario francese. Comprare (Buy) 36,8% Mantenere (Hold) 50,0% Vendere (Sell) 13,2% Prezzo attuale 55,59 Target medio 59,65 (+7,2% dal prezzo attuale) FONTE: BLOOMBERG 18

19 In collocamento nelle FILIALI BNL fino al 25 giugno 2015 scesa del valore del sottostante l Athena Premium prosegue il suo percorso pagando anche in questo caso un premio del 4% per valori del sottostante superiori al 75% del valore iniziale. Funzionamento identico anche alla terza e ultima data di valutazione intermedia: la scadenza anticipata scatta se il titolo della banca francese quota a un valore superiore o pari a quello iniziale con il pagamento di 104 euro per Certificate, oppure un premio del 4% per valori di BNP Paribas superiori al 75% del valore iniziale e il Certificate prosegue fino alla sua scadenza naturale. Dopo 4 anni di vita sono tre gli scenari possibili per l Athena Premium. Il più favorevole prevede il pagamento di 104 euro per Certificate se BNP quota sopra il 75% del valore iniziale, con un complessivo ritorno potenziale del 16% considerando i tre premi intermedi potenzialmente incassati. In caso di quotazioni del sottostante sotto il 75% del valore iniziale ma sopra o pari alla Barriera, posta al 60% del valore iniziale, l investitore vede comunque protetto il capitale investito. Di contro, per valori del sottostante sotto la Barriera, l investitore riceve un importo commisurato alla performance del sottostante con conseguente perdita sul capitale investito. SCOPRI SE È L INVESTIMENTO CHE FA PER TE PREMIO DEL 4% ALLA FINE DEL 1, 2 E 3 ANNO Il Certificate Athena Premium paga all investitore un premio del 4% al termine del primo anno, del secondo e del terzo anno anche in caso di moderati ribassi (fino al 25%) del sottostante, l azione BNP Paribas. POTENZIALE SCADENZA ANTICIPATA AL TERMINE DEL 1, 2 O 3 ANNO Dopo un anno dall emissione o al termine del 2 o del 3 anno il Certificate può scadere anticipatamente. In tal caso l investitore riceve un premio del 4% più la restituzione del capitale investito. PREMIO POTENZIALE A SCADENZA ANCHE IN CASO DI RIBASSI A scadenza l investitore riceve il capitale investito e un premio del 4% se l'azione BNP Paribas quota a un valore superiore o pari al 75% del valore iniziale. PROTEZIONE DEL CAPITALE INVESTITO A SCADENZA Se a scadenza l'azione BNP Paribas quota a un valore inferiore al 75% del valore iniziale, ma superiore o pari alla Barriera, il Certificate protegge il capitale investito e restituisce 100 euro. CARTA D IDENTITA DEL CERTIFICATE NOME Athena Premium su azioni BNP Paribas CODICE ISIN XS CODICE BNL DATA DI VALUT. INIZIALE 25/06/2015 DATA DI VALUT. FINALE 20/06/2019 DATA DI SCADENZA 20/06/2019 DATA PAGAMENTO FINALE 28/06/2019 SOTTOSCRIZIONE Fino al 25/06/ VALUT. INT. (22/06/2016) 104 se BNP Paribas Valore iniziale 4 se Val iniz. > BNP Paribas 75% val.iniz. 2 VALUT. INT. (22/06/2017) 104 se BNP Paribas Valore iniziale 4 se Val iniz. > BNP Paribas 75% val.iniz. 3 VALUT. INT. (21/06/2018) 104 se BNP Paribas Valore iniziale 4 se Val iniz. > BNP Paribas 75% val.iniz. PAGAMENTO FINALE 104 se BNP Paribas 75% val.iniz. 100 se 75% Val iniz. > BNP Paribas Barriera Commisurato alla performance del sottostante se BNP Paribas < Barriera BARRIERA (solo a scadenza) 60% del Valore iniziale di BNP Paribas EMITTENTE SecurAsset S.A. QUOTAZIONE Sarà presentata domanda di ammissione alle negoziazioni su EuroTLX 19

20 2 INVESTIMENTI ATHENA PREMIUM SU AZIONI LVMH E KERING Premi in passerella con le regine del lusso Premio del 3,55% anche in caso di ribassi contenuti di LVMH e Kering. Capitale protetto per ribassi fino al 40% Il lusso protagonista del nuovo Certificate Athena Premium in sottoscrizione dal 1 al 25 giugno. Si tratta delle francesi LVMH e Kering che insieme raggiungono una capitalizzazione di mercato di quasi 100 miliardi di euro. L Athena Premium offre la possibilità di incassare un premio annuo del 3,55% alla fine di ogni anno se alle date di valutazione intermedia i due titoli sottostanti avranno perso meno del 30% rispetto al valore iniziale. E presente anche la possibilità di scadenza anticipata. Già dopo 12 mesi, il Certificate può scadere se sia LVMH che Kering quotano a un valore superiore o pari al valore iniziale; in tal caso l Athena Premium restituisce il valore nominale di 100 euro più un premio di 3,55 euro per Certificate. Se invece anche uno solo dei due sottostanti quota a un valore inferiore a quello iniziale, il Certificate proseguirà LVMH, ANDAMENTO DA INIZIO Gen 2014 Dati in euro Apr Lug Ott Gen Apr 2015 ANDAMENTO LVMH KERING, ANDAMENTO DA INIZIO Dati in euro Gen 2014 Da inizio anno (dati al 18/05/2015) il titolo LVMH ha guadagnato il 34,56% contro il 17,65% guadagnato dal CAC 40, indice principale della Borsa di Parigi. PROSPETTIVE Fonte: Bloomberg Apr Lug Ott Gen Apr 2015 SCHEDA SOTTOSTANTE Comprare (Buy) 43,6% Mantenere (Hold) 43,6% Vendere (Sell) 12,8% Prezzo attuale 160,80 Target medio 172,03 (+7,0% dal prezzo attuale) Codice Isin: FR Quotazione: CAC 40 (PARIGI) Valuta: Euro DATI RILEVATI AL: 14/05/2015 ANDAMENTO KERING PROSPETTIVE Da inizio 2014 (dati al 18/05/2015) il titolo Kering ha guadagnato il 9,40% contro il 17,65% guadagnato dal CAC 40, indice principale della Borsa di Parigi. Comprare (Buy) 31,4% Mantenere (Hold) 51,4% Vendere (Sell) 17,1% Prezzo attuale 167,95 Target medio 186,14 (+10,8% dal prezzo attuale) Codice Isin: FR Quotazione: CAC 40 (PARIGI) Valuta: Euro FONTE: BLOOMBERG 20

Da oggi i Certificates si sottoscrivono anche online!

Da oggi i Certificates si sottoscrivono anche online! un All interno intervista esclusiva a Pietro Poletto di Borsa Italiana 44 GENNAIO 12 GENNAIO 12 CERTIFICATES BNP PARIBAS Investire con un click Innovative soluzioni di investimento per cogliere le opportunità

Dettagli

E-cerTiFicate. Il progresso nasce da una grande unione OTTOBRE 14

E-cerTiFicate. Il progresso nasce da una grande unione OTTOBRE 14 E-cerTiFicate Il progresso nasce da una grande unione 74 OTTOBRE 14 www.prodottidiborsa.com 6 E-cerTiFicate: 8 SPECIALE E-CERTIFICATE il progresso nasce da una grande unione ETF e Certificate uniscono

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02 Impar a il tr ading da i m aestr i Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale Cos'è l'analisi Fondamentale? L'analisi fondamentale esamina gli eventi che potrebbero influenzare il valore

Dettagli

Focus. BTP Italia: settimana emissione. 20 ottobre 2014. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche

Focus. BTP Italia: settimana emissione. 20 ottobre 2014. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche BTP Italia: settimana emissione Dal 20 al 23 ottobre 2014 si tiene il collocamento del settimo BTP Italia, titolo di stato indicizzato all inflazione italiana (ex tabacco) e pensato prevalentemente per

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI CODICE ISIN IT0003809826 SERIES : 16 Art. 1 - Importo e titoli Il Prestito

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID CASSA RURALE RURALE DI TRENTO Marzo 2014 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano (Ultimo aggiornamento:10.04.2013) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK OUTLOOK Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio Non è facile assumersi rischi in modo intelligente e calcolato: la soluzione è Smart Risk AUTORE: STEFAN HOFRICHTER 16 Il 2013 è

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI"

Documento di sintesi STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI" Documento del 1 aprile 2011 1 1 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Fornite ai sensi degli

Dettagli

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione BNPP L1 Equity Best Selection Euro/Europe: il tuo passaporto per il mondo 2 EUROPEAN LARGE CAP EQUITY SELECT - UNA

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

DAILY REPORT 20 Agosto 2014

DAILY REPORT 20 Agosto 2014 DAILY REPORT 20 Agosto 2014 I DATI DELLA GIORNATA PROVE DI TENUTA? Ieri abbiamo esaminato l indice Dax. Per certi versi le dinamiche degli ultimi 2 anni sembrano le stesse, anche se il terreno un tantino

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza.

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza. Carissimi azionisti, il 2014 ci ha riservato molte sorprese: petrolio e materie prime che crollano, dollaro che sale, tassi di interesse sempre più bassi, bond che vanno a ruba, spread dell Europa periferica

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione COMUNICATO STAMPA AMPLIFON S.p.A.: L Assemblea degli azionisti approva il Bilancio al 31.12.2005 e delibera la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,30 per azione (+25% rispetto al 2004) con pagamento

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi -

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi - Direttiva 2004/39/CE "MIFID" (Markets in Financial Instruments Directive) Direttiva 2006/73/CE - Regolamento (CE) n. 1287/2006 Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

Gestione Separata Sovrana

Gestione Separata Sovrana Gestione Separata Sovrana Investment pack Aggiornamento al 31/01/2015 Composizione degli asset per classi di attivo DURATION DI PORTAFOGLIO 6,33 AUM (in mln ) 651,48 805,61 848,22 821,06 2 Dettaglio delle

Dettagli

Eccellenza nel Credito alle famiglie

Eccellenza nel Credito alle famiglie Credito al Credito Eccellenza nel Credito alle famiglie Innovazione e cambiamento per la ripresa del Sistema Paese Premessa La complessità del mercato e le sfide di forte cambiamento del Paese pongono

Dettagli

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA?

PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA? PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA? La maggior parte dei Retailer effettua notevoli investimenti in attività promozionali. Non è raro che un Retailer decida di rinunciare al 5-10% dei ricavi

Dettagli

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0. SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.4 1 La Markets

Dettagli

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che,

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, prevedendo un aumento delle quotazioni dei titoli, li acquistano,

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario!

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Manuale del Trader Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Questo manuale spiega esattamente cosa sono le opzioni binarie, come investire e familiarizzare con il nostro sito web. Se avete delle

Dettagli

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA L Italia è in crisi, una crisi profonda nonostante i timidi segnali di ripresa del Pil. Ma non è un paese senza futuro. Dobbiamo

Dettagli

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A.

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A. Milano, 4 giugno 2014 Perché TIPO? 1. Esiste un mercato potenziale interessante 2. Le imprese italiane hanno bisogno di equity 3. Attuale disponibilità di liquidità UNA CHIUSURA PROATTIVA DEL CIRCUITO

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda COMUNICATO STAMPA Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda Al convegno L Italian Style nei paesi emergenti: mito o realtà? - Russia, India e Cina - presentata la quarta

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI AVVERTENZA SUGLI INVESTIMENTI AD ALTO RISCHIO: Il Trading sulle valute estere (Forex) ed i Contratti per Differenza (CFD) sono altamente speculativi, comportano un alto livello

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014)

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2015 GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) Il risultato beneficia del positivo contributo

Dettagli

La nostra storia, il vostro futuro.

La nostra storia, il vostro futuro. La nostra storia, il vostro futuro. JPMorgan Funds - Corporate La nostra storia, il vostro futuro. W were e wer La nostra tradizione, la vostra sicurezza Go as far as you can see; when you get there, you

Dettagli

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 La BRI, in collaborazione con le banche centrali e le autorità monetarie di tutto il mondo, raccoglie e diffonde varie serie di dati sull attività

Dettagli

SENZA ALCUN LIMITE!!!

SENZA ALCUN LIMITE!!! Il Report Operativo di Pier Paolo Soldaini riscuote sempre più successo! Dalla scorsa settimana XTraderNet ha uno spazio anche sul network Class CNBC nella trasmissione Trading Room. Merito soprattutto

Dettagli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli 4. Introduzione ai prodotti derivati Metodi Statistici per il Credito e la Finanza Stefano Di Colli Che cos è un derivato? I derivati sono strumenti il cui valore dipende dal valore di altre più fondamentali

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari Documento di Sintesi Documento redatto ai sensi dell art. 48, comma 3, del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini -

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Unipol Banca S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: piazza della Costituzione, 2-40128 Bologna (Italia) tel. +39 051 3544111 - fax +39 051 3544100/101 Capitale sociale i.v. Euro 897.384.181 Registro

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

ANTECEDENTE UltraXProject è maturata dopo 4 anni di lavoro, con base in programmi già esistenti dello stesso gestore DI: 2x2 Pure, 2x1xtreme,

ANTECEDENTE UltraXProject è maturata dopo 4 anni di lavoro, con base in programmi già esistenti dello stesso gestore DI: 2x2 Pure, 2x1xtreme, ANTECEDENTE UltraXProject è maturata dopo 4 anni di lavoro, con base in programmi già esistenti dello stesso gestore DI: 2x2 Pure, 2x1xtreme, UltraXone Amministratore e fondatore : Sean Kelly di origine

Dettagli

MATERIALE DI STORIA PER LA TERZA PROVA (TIPOLOGIA C ). ECONOMIA, FINANZA, FISCO.

MATERIALE DI STORIA PER LA TERZA PROVA (TIPOLOGIA C ). ECONOMIA, FINANZA, FISCO. MATERIALE DI STORIA PER LA TERZA PROVA (TIPOLOGIA C ). ECONOMIA, FINANZA, FISCO. di A. Lalomia Premessa Si propongono di seguito venticinque items di Storia da utilizzare per una terza prova su argomenti

Dettagli

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011 STRATEGIA SINTETICA Versione n. 4 del 24/05/2011 Revisione del 24/05/2011 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di esecuzione e trasmissione

Dettagli

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower Previsioni Q1 14 Manpower sull Occupazione Italia Indagine Manpower Previsioni Manpower sull Occupazione Italia Indice Q1/14 Previsioni Manpower sull Occupazione in Italia 1 Confronto tra aree geografiche

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

Finanziarizzazione delle risorse naturali.

Finanziarizzazione delle risorse naturali. La finanziarizzazione dell acqua. Scheda preparata da CRBM in occasione dell incontro Europeo For the construction of the European Network of Water Commons Napoli, 10-11 dicembre 2011 a cura di Antonio

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

con il patrocinio di in collaborazione con

con il patrocinio di in collaborazione con con il patrocinio di in collaborazione con La Traders Cup, organizzata dalla rivista TRADERS Magazine Italia punto di riferimento per il mondo del trading e dell investimento professionale, è l unica competizione

Dettagli

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Mergers & Acquisitions Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Di Michael May, Patricia Anslinger e Justin Jenk Un controllo troppo affrettato e una focalizzazione troppo rigida sono la

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale in Viale Umberto I n. 4, 00060 Formello (Rm) Tel. 06/9014301 Fax 06/9089034 Cod.Fiscale 00721840585 Iscrizione Registro Imprese Roma e P.Iva 009260721002 Iscritta all Albo

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

10 1 Gli obiettivi dell OMC 2 I sussidi alle esportazioni agricole in un Paese piccolo 3 I sussidi alle esportazioni agricole in un Paese grande 4

10 1 Gli obiettivi dell OMC 2 I sussidi alle esportazioni agricole in un Paese piccolo 3 I sussidi alle esportazioni agricole in un Paese grande 4 I SUSSIDI ALLE ESPORTAZIONI NELL AGRICOLTURA E NEI SETTORI AD ALTA TECNOLOGIA 10 1 Gli obiettivi dell OMC 2 I sussidi alle esportazioni agricole in un Paese piccolo 3 I sussidi alle esportazioni agricole

Dettagli

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15,

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, info@camponovoam.com La Gestione Patrimoniale Un felice connubio fra tradizione, tecnologia e

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA BORSA

INTRODUZIONE ALLA BORSA INTRODUZIONE ALLA BORSA Informazioni guida per gli insegnanti delle scuole superiori CHE COSA È LA BORSA? Una piazza, dove avviene la compravvendita di titoli. La determinazione delle quotazioni è di solito

Dettagli

Relazione sulla gestione e sull andamento economico e finanziario

Relazione sulla gestione e sull andamento economico e finanziario Relazione sulla gestione e sull andamento economico e finanziario 9 Signori azionisti, il 2005 è stato per Manutencoop Facility Management S.p.A. un anno di particolare impegno: il completamento delle

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

«Dexia Crediop Obbligazioni legate all Inflazione con floor 28.03.2012 di nominali massimi Euro 250.000.000»

«Dexia Crediop Obbligazioni legate all Inflazione con floor 28.03.2012 di nominali massimi Euro 250.000.000» Sede legale e amministrativa: Via Venti Settembre, 30 00187 Roma Tel. 06.4771.1 Fax 06. 4771.5952 Sito internet: www.dexia-crediop.it n iscrizione all Albo delle Banche: 5288 Capogruppo del Gruppo bancario

Dettagli