MOD.OO RAPPORTO DI SOPRALLUOGO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MOD.OO RAPPORTO DI SOPRALLUOGO"

Transcript

1

2 MOD.OO RAPPORTO DI SOPRALLUOGO RILIEVO MISURE Provvisorie Esecutive CLIENTE DATI FATTURAZIONE DATA SOPRALLUOGO EFFETTUATO DA FINESTRE IN PERSIANE IN ALTRO VETRO POSIZIONE Q.TA' LUCE MURO (LxH) APERTURA PARTICOLARI

3 MOD.O1 PREVENTIVO DATI AZIENDA CLIENTE PREVENTIVO N. DEL DESCRIZIONE U.M. Q.TA' COSTO UNITARIO COSTO TOTALE Totale al netto di IVA CONDIZIONI DI VENDITA CONSEGNA TRASPORTO POSA IN OPERA IVA PAGAMENTO BANCA APPOGGIO VALIDITA' PREVENTIVO DATA TIMBRO E FIRMA AZIENDA FIRMA CLIENTE (per accettazione)

4 MOD.O2 REGISTRO COMMESSE ANNO N. COMMESSA DATA ACQ. CLIENTE DESCRIZIONE PRODOTTI

5 MOD.O3 ORDINE DI ACQUISTO DATI AZIENDA CLIENTE ORDINE DI ACQUISTO N. DEL CODICE DESCRIZIONE U.M. Q.TA' PREZZO DIMENSIONI NOTE: Tutti i vs. DDT dovranno riportare i riferimenti del presente Ordine di Acquisto. TIMBRO E FIRMA AZIENDA

6 MOD.O4 ETICHETTA COMMESSA PER MATERIALI N. COMMESSA CLIENTE PRODUTTORE

7 MOD.O5 ETICHETTA MATERIALI NON CONFORMI

8 MOD.O6 SCHEDA DI CONTROLLO IN PRODUZIONE N. COMMESSA CLIENTE FASE CONTR. PROFILI TAGLIO LAVORAZIONI ASSEMBLAGGIO CONTR. FINALE DATA FIRMA OPERATORE

9 MOD.O7 RAPPORTO DI NON CONFORMITA' 1. DESCRIZIONE DI NON CONFORMITA' NC. RILEVATA DA DATA 2. DECISIONE PER LA RISOLUZIONE DELLA NON CONFORMITA' DECISIONE PRESA DA DATA 3. VERIFICA RISOLUZIONE DELLA NON CONFORMITA' Positivo Negativo VERIFICA EFFETTUATA DA DATA

10 MOD.O8 ETICHETTA COMMESSA N. COMMESSA CLIENTE INDIRIZZO CANTIERE

11 MOD.O9 COLLAUDO FINALE DELLA POSA IN OPERA In data alla presenza del sig. (rif commessa n. ) si è verificata l'effettuazione della posa in opera degli infissi installati presso l'immobile sito a in via/piazza n.. In tale sede sono stati effettuati con esito positivo i seguenti controlli: fissaggio del telaio alla muratura misura delle battute in sormonto di anta e telaio funzionalità dei meccanismi di apertura/chiusura funzionalità del serramento in apertura e chiusura ed efficacia delle regolazioni funzionalità degli scarichi acqua completezza di tutti gli accessori (coprifili, eventuali gocciolatoi, etc.) aspetto estetico degli infissi (assenza di rigature, ammaccature, etc.) pulizia accurata degli infissi e delle zone adiacenti La ditta rimane in ogni caso responsabile per i difetti di conformità degli infissi installati che dovessero manifestarsi a seguito del normale e corretto utilizzo degli stessi. In fede In fede (la Ditta) (il Cliente)

12 MOD.10 ELENCO MACCHINARI NUMERO DESCRIZIONE MACCHINARIO (Tipologia, Produttore, Modello) MATRICOLA

13 MOD.11 PROGRAMMA MANUTENZIONE MACCHINARIO IDENTIFICAZIONE MACCHINARIO N. MACCHINARIO COSTRUTTORE DESCRIZIONE PROGRAMMA MANUTENZIONE DESCRIZIONE INTERVENTO FREQUENZA INTERVENTO REGISTRAZIONE INTERVENTO (es. settimanale, mensile) SI NO

14 MOD.12 SCHEDA REGISTRAZIONE MANUTENZIONE MACCHINARIO NUMERO DESCRIZIONE IDENTIFICAZIONE MACCHINARIO DESCRIZIONE INTERVENTO DATA TIPOLOGIA INTERVENTO FIRMA OPERATORE

15 MOD.13 REGISTRO STRUMENTI DI MISURA CODICE NOME FREQUENZA TIPO REG. TARATURE EFFETTUATE STR. STRUMENTO DI TARATURA TARATURA DATA ESITO FIRMA

16 MOD.14 RAPPORTO DI TARATURA PER CALIBRI CODICE STRUMENTO PROCEDURA DI TARATURA NOME STRUMENTO NOME STRUMENTO E1. ESAME PRELIMINARE ESITO: E2. CONTROLLO DELL'AZZERAMENTO ESITO 1a LETTURA 2a LETTURA 3a LETTURA E3. CONTROLLO DELLO SCOSTAMENTO DEL VALORE DI LETTURA E CONTROLLO DELLA RIPETIBILITA' VALORE NOMINALE DEL BPP 1a LETTURA 2a LETTURA 3a LETTURA 4a LETTURA 5a LETTURA VALORE MEDIO SCOSTAMENTO (**) ESITO CRITERIO DI ACCETTAZIONE (**) Verificare il criterio di accettazione definito ESITO TARATURA DATA DISPOSIZIONI FIRMA OPERATORE

17 MOD.15 MODULO DI AZIONE CORRETTIVA DESCRIZIONE DELLA NON CONFORMITA' DESCRIZIONE DELLE CAUSE AZIONI PROPOSTE N. ATTIVITA' RESPONSABILE ENTRO FIRMA COORDINATORE DATA VERIFICA DELL'ATTUAZIONE RESPONSABILE FIRMA RESPONSABILE ENTRO DATA VALUTAZIONE EFFICACIA RESPONSABILE FIRMA RESPONSABILE ENTRO DATA

18 DICHIARAZIONE DI CONFORMITA' CE FINESTRE E PORTE PEDONALI DATI COMPLETI AZIENDA DICHIARA che la Finestra modello fornita (rif. int. ) è conforme a quanto previsto dalla Direttiva 89/106/CEE e dalla Norma UNI EN e che la stessa è stata realizzata per assicurare la massima sicurezza in funzione delle caratteristiche specifiche ed in conformità allo sviluppo tecnologico attuale. Si dichiara altresì che il presente prodotto è destinato esclusivamente per un uso esterno e che lo stesso non è tossico o nocivo all'uomo né agli animali od all'ambiente. Il Legale Rappresentante

19 DICHIARAZIONE DI CONFORMITA' CE CHIUSURE OSCURANTI DATI COMPLETI AZIENDA DICHIARA che la Persiana modello fornita (rif. int. ) è conforme a quanto previsto dalla Direttiva 89/106/CEE e dalla Norma UNI EN e che la stessa è stata realizzata per assicurare la massima sicurezza in funzione delle caratteristiche specifiche ed in conformità allo sviluppo tecnologico attuale. Si dichiara altresì che il presente prodotto è destinato esclusivamente per un uso esterno e che lo stesso non è tossico o nocivo all'uomo né agli animali od all'ambiente. Il Legale Rappresentante

20 DATI COMPLETI AZIENDA UNI EN Resistenza al carico di vento:

21 DATI COMPLETI AZIENDA UNI EN Permeabilità all aria: Trasmittanza termica Uw: Resistenza al carico del vento: Tenuta all acqua: Isolamento acustico: Rilascio sostanze pericolose: Capacità portante disp. sicurezza:

22 Inserire Intestazione azienda MANUALE D USO E MANUTENZIONE INFISSI IN ALLUMINIO E LEGNO-ALLUMINIO CHIUSURE OSCURANTI IN ALLUMINIO AVVERTENZE GENERALI PER LA SICUREZZA Ove le attività sotto indicate siano effettuate a cura del cliente, è necessario che questi osservi scrupolosamente le avvertenze di seguito riportate. TRASPORTO A. Per il trasporto e la manipolazione procedere con cautela, utilizzando mezzi idonei e un numero di persone sufficienti a garantire la movimentazione in sicurezza dei prodotti. B. Far viaggiare il prodotto in posizione verticale, avendo cura di assicurarlo saldamente alla struttura del mezzo di trasporto e ripararlo in modo opportuno per garantirne l integrità. C. Stoccare il prodotto in posizione verticale, in luoghi idonei a preservarlo in modo ottimale. Assicurarsi che la zona di stoccaggio sia ben delimitata, evitare che i prodotti possano recare danni in modo accidentale e che l accesso sia interdetto ai non addetti ai lavori. 1

23 INSTALLAZIONE L eventuale installazione del prodotto deve essere eseguita esclusivamente da personale competente; la mancata osservanza di questa condizione mette a rischio l incolumità degli utilizzatori e di terzi. RIPARAZIONE La riparazione del prodotto deve essere eseguita esclusivamente da personale competente; la mancata osservanza di questa condizione mette a rischio l incolumità degli utilizzatori e di terzi. DISINSTALLAZIONE La disinstallazione del prodotto deve essere eseguita esclusivamente da personale competente. Una volta dismesso e non più utilizzato, il prodotto, comprensivo di tutti i suoi componenti ed accessori, NON deve essere disperso nell ambiente, ma deve essere consegnato ai locali sistemi pubblici o privati di smaltimento conformi alle disposizioni normative vigenti. PRECAUZIONI DI IMPIEGO Per evitare che manovre improprie possano trasformarsi in situazioni di pericolo, leggere attentamente le seguenti indicazioni. 2

24 PERICOLI POTENZIALI 1. SCHIACCIAMENTO DITA Fare attenzione nelle operazioni di chiusura e apertura degli infissi al pericolo di schiacciamento delle dita tra l anta ed il telaio. 2. CADUTA PERSONE Con le ante aperte prestare attenzione al pericolo di caduta. Non lasciare gli infissi aperti incustoditi. 3. CADUTA OGGETTI (DA CHIUSURA ACCIDENTALE ANTA) Le correnti d aria possono provocare la chiusura delle ante lasciate aperte e causare la caduta degli oggetti lasciati sul davanzale. 4. FERITE A CAUSA DI ANTE APERTE Urti contro le ante aperte possono causare ferite. Non lasciare le ante aperte in presenza di bambini. 5. FERITE A CAUSA DELL APERTURA/CHIUSURA ACCIDENTALE DELL ANTA Ante a vasistas possono aprirsi accidentalmente per lo sganciamento dei bracci limitatori, provocando rischio di ferite. Fare attenzione alle operazioni di apertura o chiusura completa delle ante a bilico orizzontale e/o verticale. 3

25 MANOVRE NON CORRETTE 1. Non applicare carichi supplementari sulle ante. 2. Non applicare sulle maniglie sforzi diversi da quelli di apertura/chiusura dell infisso. 3. Non sbattere o premere l anta contro la spalletta del muro. 4. Non inserire oggetti tra l anta e il telaio: improvvise correnti d aria potrebbero causare urti pericolosi per la struttura dell infisso. 5. Non chiudere l infisso con la maniglia in posizione di chiusura: l urto con la ferramenta potrebbe danneggiare l infisso. TIPOLOGIE DI INFISSI 1. ad anta semplice; 2. ad anta-ribalta; 3. a vasistas; 4. a due ante; 5. a bilico orizzontale; 6. a bilico verticale; 7. sopraluce a vasistas; 8. a sporgere; 9. scorrevole; 10. scorrevole alzante; 11. scorrevole a libro; 12. scorrevole ad anta separata. 4

26 1. maniglia per anta semplice e a ribalta; 2. maniglia per anta semplice e a ribalta con meccanismo antieffrazione; 3. maniglia per persiana storica (senza telaio). LA VENTILAZIONE Gli infissi garantiscono un ottima tenuta all aria, al fine di evitare fughe di calore durante la stagione invernale e migliorare l isolamento acustico. L ottima tenuta all aria implica però il bisogno di aprire spesso l infisso, per consentire il ricambio dell aria interna della casa. Il ricambio d aria è necessario sia per la qualità dell aria che si respira, sia per disperdere l umidità in eccesso (causata da cucine, bagni, e dalle stesse persone). L eccesso di umidità può inoltre causare muffa sulle pareti. Durante la stagione invernale, il ricambio d aria causa dispersione di calore, in quanto si cambia aria calda interna alla casa con aria fredda proveniente dall esterno. Al fine di limitare il fabbisogno di energia della casa, nell apertura degli infissi durante il periodo invernale: è opportuno seguire alcune indicazioni - aprire l infisso per brevi periodi (3-5 minuti) almeno 3-4 volte al giorno; - aprire l infisso possibilmente nelle ore più calde della giornata evitando tale operazione quando il riscaldamento è acceso. 5

27 PULIZIA La frequenza della pulizia è in stretta relazione con l aggressività dell atmosfera del luogo dove è installato l infisso (es. l umidità che può rimanere a contatto con le superfici, i fumi industriali, la vicinanza dal mare). In considerazione di quanto sopra vengono consigliate le seguenti frequenze di pulizia: - ogni 3-6 mesi in zone con scarso inquinamento industriale o lontane dal mare. - ogni 1-3 mesi in zone con forte concentrazione di traffico e/o inquinamento industriale e/o in prossimità del mare. MATERIALI DI PULIZIA Si consiglia di pulire il serramento con acqua calda e un detersivo non abrasivo. Si raccomanda di non usare soluzioni lucidanti che contengano solventi, acidi, alcool o prodotti pulenti come abrasivi a secco, perché questi potrebbero intaccare od opacizzare la superficie del serramento. Non pulire le superfici esposte al sole; la temperatura non deve esser superiore a quella ambiente. La parte interna degli infissi in legno alluminio deve essere pulita con appositi prodotti per il legno comunemente in commercio. Utilizzare solo spugne o panni morbidi. Non utilizzare utensili appuntiti o affilati per non rovinare la superficie del serramento. I meccanismi di apertura/chiusura devono essere puliti con un pennellino e successivamente lubrificate solo una volta all anno con olio o con vaselina per garantire il corretto funzionamento nel tempo. 6

28 PIANO DI CONTROLLO DELLA PRODUZIONE INFISSI (rif. UNI EN13659 e UNI EN ) ORGANIGRAMMA AZIENDALE L Organigramma Nominativo aziendale per funzioni è così strutturato: -Direzione: (nome e cognome) -Responsabile Piano di Controllo Produzione: (nome e cognome) -Responsabile Tecnico Commerciale: (nome e cognome) -Responsabile Acquisti: (nome e cognome) -Responsabile Magazzino: (nome e cognome) -Responsabile Produzione: (nome e cognome) -Responsabile Posa in Opera: (nome e cognome) MANSIONARIO Nel Mansionario aziendale di seguito riportato sono state definite le mansioni ed i compiti assegnati alle funzioni aziendali che hanno rilevanza sulla qualità e sulla sicurezza dei processi e dei prodotti aziendali. Il Responsabile del Piano di Controllo della Produzione: stabilisce i criteri e le modalità operative per l implementazione del Piano di Controllo della Produzione in conformità alla normativa vigente; verifica la corretta ed efficace attuazione del Piano di Controllo della Produzione implementato; prepara e consegna dei documenti a corredo del prodotto; archivia e conservazione la documentazione di commessa. Il Responsabile Tecnico Commerciale: elabora il Preventivo; gestisce la trattativa commerciale con il Cliente; elabora la Documentazione per la messa in produzione della commessa. Il Responsabile Acquisti: elabora gli Ordini di Acquisto dei materiali da inviare ai Fornitori; gestisce le non conformità rilevate dal Responsabile di Magazzino durante i controlli in accettazione del materiale approvvigionato. 1

29 PIANO DI CONTROLLO DELLA PRODUZIONE INFISSI (rif. UNI EN13659 e UNI EN ) Il Responsabile di Magazzino: effettua i controlli al ricevimento dei materiali in magazzino; effettua l identificazione e lo stoccaggio dei materiali controllati; registra le non conformità rilevate durante i controlli in accettazione del materiale; effettua l identificazione e lo stoccaggio del prodotto finito prima della consegna in sito. Il Responsabile Produzione: coordina le attività di produzione e verifica la presenza delle registrazioni dei controlli effettuati durante la produzione dagli addetti preposti; gestisce la risoluzione delle non conformità rilevate durante i controlli in produzione; coordina le attività di manutenzione ordinaria e straordinaria effettuate sui macchinari. Il Responsabile Posa in Opera: coordina l effettuazione della Posa in Opera dei Serramenti; effettua il collaudo finale della posa in opera degli infissi; gestisce la risoluzione delle non conformità rilevate durante i controlli sulla posa. 2

30 PIANO DI CONTROLLO DELLA PRODUZIONE INFISSI (rif. UNI EN13659 e UNI EN ) Nomina del Responsabile del Piano di Controllo della Produzione Il Sig. (nome e cognome) è nominato Responsabile del Piano di Controllo della Produzione dell Azienda (XYZ) con il compito di: - stabilire i criteri e le modalità operative per l implementazione del Piano di Controllo della Produzione in conformità alla normativa vigente; - verificare la corretta ed efficace attuazione del Piano di Controllo della Produzione implementato; - conservare le Registrazioni delle attività realizzate in conformità al Piano di Controllo della Produzione. Luogo e data Firma per accettazione 3

DIPARTIMENTO TECNICO TECNOLOGICO SC Gestione Stabilimenti - Direttore: ing. Elena Clio Pavan PROGETTO ESECUTIVO

DIPARTIMENTO TECNICO TECNOLOGICO SC Gestione Stabilimenti - Direttore: ing. Elena Clio Pavan PROGETTO ESECUTIVO Servizio Sanitario Regionale AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA "Ospedali Riuniti" di Trieste Ospedale di rilievo nazionale e di alta specializzazione ( D.P.C.M. 8 aprile 1993) DIPARTIMENTO TECNICO TECNOLOGICO

Dettagli

specialvetroserramenti s.r.l.

specialvetroserramenti s.r.l. specialvetroserramenti s.r.l. SEDE AMMINISTRATIVA E STABILIMENTO IN: 20020 SOLARO (MI) - VIA DELLA FERROVIA, 3 TEL. 02.9621921/2 - TELEFAX 02.96702078 www.specialvetroserramenti.it - e-mail: info@specialvetroserramenti.it

Dettagli

Manuale d uso e manutenzione di serramenti in alluminio

Manuale d uso e manutenzione di serramenti in alluminio Sede Legale: 24050 Lurano(BG)-Via E.Fermi, 10 COSERAL s.r.l c.c.i.a.a. Bg n. 260302 Reg. Soc. Trib. Bg N. 40568-Vol 39617 Uffici e Laboratorio: Cap. Soc. 30987,41 int. vers. 24050 LURANO (BG) C.F e partita

Dettagli

MANUALE DI USO E MANUTENZIONE PER SERRAMENTI E CHIUSURE OSCURANTI

MANUALE DI USO E MANUTENZIONE PER SERRAMENTI E CHIUSURE OSCURANTI MANUALE DI USO E MANUTENZIONE PER SERRAMENTI E CHIUSURE OSCURANTI Per una buona e corretta manutenzione dei serramenti e delle chiusure oscuranti in alluminio si prega di leggere e conservare questo manuale.

Dettagli

Manuale d uso e manutenzione

Manuale d uso e manutenzione Manuale d uso e manutenzione Egregio Cliente, La ringraziamo per aver scelto la qualità dei nostri prodotti. La ditta LEON rimane, comunque, a Sua disposizione per ogni chiarimento o esigenza tecnica e

Dettagli

SERRAMENTI IN ALLUMINIO

SERRAMENTI IN ALLUMINIO SERRAMENTI IN ALLUMINIO LEGGERE ATTENTAMENTE IL PRESENTE IN OGNI SUA PARTE PRIMA DI PROCEDERE ALL USO DEL SERRAMENTO. Manuale Uso e Manutenzione Serramenti rev. 0 del 26.01.2010 Pagina 1 di 12 INDICE GENERALE

Dettagli

GARANZIA ORIGINALITÀ INSTALLAZIONE USO MANUTENZIONE SICUREZZA

GARANZIA ORIGINALITÀ INSTALLAZIONE USO MANUTENZIONE SICUREZZA GARANZIA ORIGINALITÀ INSTALLAZIONE USO MANUTENZIONE SICUREZZA ORIGINALITÀ I serramenti in PVC, che hai acquistato, rappresentano il massimo in termini di rapporto tra prezzo e prestazioni nel mondo degli

Dettagli

MANUALE POSA IN OPERA E MANUTENZIONE FINESTRE, PORTEFINESTRE, PORTE, SCORREVOLI

MANUALE POSA IN OPERA E MANUTENZIONE FINESTRE, PORTEFINESTRE, PORTE, SCORREVOLI MANUALE POSA IN OPERA E MANUTENZIONE FINESTRE, PORTEFINESTRE, PORTE, SCORREVOLI Premessa 1. I materiali per la posa. 2. Il falso telaio. 3. Il fissaggio del serramento. 4. Istruzioni per la posa in opera

Dettagli

Libretto di Uso e Manutenzione

Libretto di Uso e Manutenzione www.puntopersiane.it www.puntofinestre.it Libretto di Uso e Manutenzione I nostri migliori complimenti Gentile Cliente E per noi un onore essere accolti nella Sua casa e desideriamo ringraziarla per la

Dettagli

CURA E MANUTENZIONE PER MANTENERE INTATTO NEL TEMPO IL VALORE DELLE FINESTRE CON PROFILI REHAU. www.rehau.com. Edilizia Automotive Industria

CURA E MANUTENZIONE PER MANTENERE INTATTO NEL TEMPO IL VALORE DELLE FINESTRE CON PROFILI REHAU. www.rehau.com. Edilizia Automotive Industria CURA E MANUTENZIONE PER MANTENERE INTATTO NEL TEMPO IL VALORE DELLE FINESTRE CON PROFILI REHAU www.rehau.com Edilizia Automotive Industria FINESTRE DI LUNGA DURATA REHAU OFFRE ELEVATA QUALITÀ Le finestre

Dettagli

Dal 1 febbraio 2010 la marcatura CE dei serramenti sarà obbligatoria.

Dal 1 febbraio 2010 la marcatura CE dei serramenti sarà obbligatoria. Nessuna ulteriore proroga. N e Dal 1 febbraio 2010 la marcatura CE dei serramenti sarà obbligatoria. La proroga del periodo di coesistenza della Marcatura CE con la la Norma Tecnica Europea EN 14351 1,

Dettagli

MANUALE D USO E MANUTENZIONE SERRAMENTI SERPLAST

MANUALE D USO E MANUTENZIONE SERRAMENTI SERPLAST MANUALE D USO E MANUTENZIONE SERRAMENTI SERPLAST Gentile cliente, complimenti per avere scelto il nostro prodotto! Un serramento di qualità che resterà bello e inalterato nel tempo, anche grazie ad alcuni

Dettagli

MANUALE DI USO E MANUTENZIONE

MANUALE DI USO E MANUTENZIONE MANUALE DI USO E MANUTENZIONE Gentile cliente, complimenti per aver scelto serramenti Duezeta Infissi prodotti all avanguardia realizzati con la massima cura dei dettagli e nel segno della qualità. La

Dettagli

Istruzioni d uso, manutenzione e cura di finestre e porte in legno

Istruzioni d uso, manutenzione e cura di finestre e porte in legno Gentili Signore e Signori, ci complimentiamo con Voi per le Vostre nuove finestre e/o porte e Vi ringraziamo per la fiducia che ci avete accordato. Per rendere durevole la Vostra soddisfazione nel nuovo

Dettagli

Vademecum all uso e alla manutenzione dei vostri serramenti

Vademecum all uso e alla manutenzione dei vostri serramenti Vademecum all uso e alla manutenzione dei vostri serramenti Gentile Cliente, la ringraziamo per aver preferito i serramenti Dameri. Scegliere le nostre soluzioni in legno-alluminio o legno-bronzo significa

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE 1 INDICE: - Premessa pg 3 - Norme da osservare pg 4 - Elementi di un serramento pg 6 - Istruzioni per l uso pg 7 - Installazione pg 8 - Istruzioni per pulizia

Dettagli

2014-2015. Il Manuale di Uso e Manutenzione delle FED LEGNO ALLUMINIO. Usa bene. e fai vivere a lungo. le tue FED!

2014-2015. Il Manuale di Uso e Manutenzione delle FED LEGNO ALLUMINIO. Usa bene. e fai vivere a lungo. le tue FED! 2014-2015 Il Manuale di Uso e Manutenzione delle FED LEGNO Usa bene E ALLUMINIO e fai vivere a lungo le tue FED! Il Manuale di Uso e Manutenzione Se hai scelto le FED, questi nostri semplici consigli vogliono

Dettagli

MACO MULTI. Istruzioni per la regolazione e la manutenzione della ferramenta per finestre ad anta, anta ribalta, ribalta anta e a ribalta

MACO MULTI. Istruzioni per la regolazione e la manutenzione della ferramenta per finestre ad anta, anta ribalta, ribalta anta e a ribalta VALORIZZIAMO IL SERRAMENTO MACO MECCANISMI ANTA-BATTENTI E ANTA-RIBALTA Istruzioni per la regolazione e la manutenzione della ferramenta per finestre ad anta, anta ribalta, ribalta anta e a ribalta AZIENDA

Dettagli

LIBRETTO INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE VASCA DA BAGNO

LIBRETTO INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE VASCA DA BAGNO LIBRETTO INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE VASCA DA BAGNO 1.FUNZIONI ED EQUIPAGGIAMENTO TIPO MODELLO MISURE VASCA da bagno I-VNL01 170x77,5x77,5 cm I-VNL02 I-VNL03 165x88x75 cm 170x85x63 cm ISTRUZIONI

Dettagli

MANUALE D USO E MANUTENZIONE

MANUALE D USO E MANUTENZIONE MANUALE D USO E MANUTENZIONE Grazie per aver scelto i nostri prodotti. Sono stati costruiti con cura e con materiali destinati a durare. Per mantenere la perfetta funzionalità e la bellezza nel tempo

Dettagli

Libretto di uso, cura e manutenzione. Porte, finestre e persiane

Libretto di uso, cura e manutenzione. Porte, finestre e persiane Libretto di uso, cura e manutenzione Porte, finestre e persiane 2 Complimenti Gentile Cliente, La ringraziamo per aver scelto i prodotti ed i servizi FINSTRAL. Tutti i serramenti FINSTRAL, oltre ad essere

Dettagli

ALTE PRESTAZIONI. sistema marcato. PLANET 72HT finestra 2 ante (1230X1480) UF. PLANET 72HT finestra 1 anta (1230X1480) UF. 1.0 W/m²K PSI = 0.

ALTE PRESTAZIONI. sistema marcato. PLANET 72HT finestra 2 ante (1230X1480) UF. PLANET 72HT finestra 1 anta (1230X1480) UF. 1.0 W/m²K PSI = 0. ALTE PRESTAZIONI PLANET 72HT finestra 2 ante (1230X1480) PLANET 72HT finestra 1 anta (1230X1480) 1.69 W/m²K 1.4 W/m²K 1.69 W/m²K 1.3 W/m²K 1.69 W/m²K 1.2 W/m²K 1.69 W/m²K Serie a battente a taglio termico

Dettagli

Manuale per la manutezione di infissi in alluminio

Manuale per la manutezione di infissi in alluminio Il serramento in alluminio Particolarmente ricercato per la sua leggerezza, la sua eleganza e soprattutto per la sua duttilità l alluminio è sempre più impiegato in campo architettonico nel settore dell

Dettagli

Uso, manutenzione. e corretta areazione

Uso, manutenzione. e corretta areazione Uso, manutenzione e corretta areazione La corretta areazione Le vostre finestre in PVC KBE sono notevolmente più impermeabilizzanti di quelle utilizzate finora. La vostra casa così non è più soggetta ad

Dettagli

SCHEDA PRODOTTO E MANUTENZIONE SERRAMENTI IN LEGNO MASSELLO E LAMELLARE 1. 58 Basic 2. 68 Economy 3. 68 Classic 4. 80 Clima 5.

SCHEDA PRODOTTO E MANUTENZIONE SERRAMENTI IN LEGNO MASSELLO E LAMELLARE 1. 58 Basic 2. 68 Economy 3. 68 Classic 4. 80 Clima 5. SCHEDA PRODOTTO E MANUTENZIONE SERRAMENTI IN LEGNO MASSELLO E LAMELLARE 1. 58 Basic 2. 68 Economy 3. 68 Classic 4. 80 Clima 5. 92 Clima IN OTTEMPERANZA ALLA LEGGE 126/91 E AL DL 1001/97 MATERIALI IMPIEGATI

Dettagli

Voce di Capitolato e prestazioni tecniche

Voce di Capitolato e prestazioni tecniche Voce di Capitolato e prestazioni tecniche Serramenti Serie R40 Struttura dei serramenti I serramenti Sistema R della serie R40, prodotti da Sapa Profili srl, sono realizzati con profilati estrusi in lega

Dettagli

Sistemi per serramenti ad alta efficienza energetica www.fresialluminio.it

Sistemi per serramenti ad alta efficienza energetica www.fresialluminio.it Sistemi per serramenti ad alta efficienza energetica www.fresialluminio.it Sistemi Planet Risparmio energetico Innovazione 62TT ALTE PRESTAZIONI PLANET 62TT UF UG UW UG UW finestra 2 ante (1230X1480) 2.24

Dettagli

BENVENUTI DA. Relatore: Dott. Ing. Roberto Palmaccio Referente Tecnico Sistemi per l Edilizia IndinvestLT s.r.l. MARCHIO CE NORME UNI EN DI PRODOTTO

BENVENUTI DA. Relatore: Dott. Ing. Roberto Palmaccio Referente Tecnico Sistemi per l Edilizia IndinvestLT s.r.l. MARCHIO CE NORME UNI EN DI PRODOTTO BENVENUTI DA Marchio ce Relatore: Dott. Ing. Roberto Palmaccio Referente Tecnico Sistemi per l Edilizia IndinvestLT s.r.l. MARCHIO CE NORME UNI EN DI PRODOTTO MARCHIO SERRAMENTI OBBLIGATORIO!!! MARCHIO

Dettagli

Scaldameglio. Bagno Beghelli ISTRUZIONI PER L USOL

Scaldameglio. Bagno Beghelli ISTRUZIONI PER L USOL Scaldameglio Bagno Beghelli ISTRUZIONI PER L USOL Scaldameglio Bagno (cod. ordine 8497) 1. Ingresso aria 2. Uscita aria 3. Indicatore di presenza alimentazione 3 1 2 4. Selettore della temperatura (termostato)

Dettagli

Garanzia sui prodotti

Garanzia sui prodotti Garanzia sui prodotti Garanzia sui prodotti Il certificato di garanzia rilasciato dalla Sidel per ogni fornitura di finestre in legno e legno-alluminio valido per 10 anni è riferito alle sole finestre

Dettagli

LIBRETTO DI IMPIANTO

LIBRETTO DI IMPIANTO 1 LIBRETTO DI IMPIANTO OBBLIGATORIO PER GLI IMPIANTI TERMICI CON POTENZA TERMICA DEL FOCOLARE NOMINALE INFERIORE A 35 kw (ART. 11, COMMA 9, DPR 26 AGOSTO 1993, N 412 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI) (Sono già

Dettagli

(*) Normativa reperibile presso UNI www.uni.com/it Il presente testo è stato redatto con riferimento alla normativa attualmente in vigore.

(*) Normativa reperibile presso UNI www.uni.com/it Il presente testo è stato redatto con riferimento alla normativa attualmente in vigore. CHI C È CHI NON C È CI SIAMO NOI. MANUALE DELLA Marcatura CE per serramenti metallici. Principi generali. Scopo Lo scopo della Marcatura CE è la trasparenza delle prestazioni del serramento per la tutela

Dettagli

Garanzia sui prodotti

Garanzia sui prodotti Garanzia sui prodotti In questa sezione sono elencate le garanzie sui prodotti Lillo Infissi S.r.l. con il dettaglio per ciascun singolo componente. I termini della garanzia (durata) hanno decorrenza dalla

Dettagli

Guida all utilizzo e alla manutenzione dei serramenti METRA

Guida all utilizzo e alla manutenzione dei serramenti METRA Guida all utilizzo e alla manutenzione dei serramenti METRA Indice A te che hai scelto METRA Pag. 4 Raccomandazioni generali Pag. 7 Utilizzo delle finestre Pag. 8 Tipologia delle forme Finestre ad un

Dettagli

29.09.13 MOD. ALADINO RIBALTA VERTICALE MANUALE MATRIMONIALE

29.09.13 MOD. ALADINO RIBALTA VERTICALE MANUALE MATRIMONIALE 29.09.13 MOD. ALADINO RIBALTA VERTICALE MANUALE MATRIMONIALE 2 MANUALE D USO E MANUTENZIONE ISTRUZIONI ORIGINALI INDICE CAPITOLO PAGINA 1. DESCRIZIONE GENERALE Congratulazioni 3 Destinazione d uso Descrizione

Dettagli

Five. Telaio con terza battuta esterna in alluminio nero a scomparsa nel controtelaio.

Five. Telaio con terza battuta esterna in alluminio nero a scomparsa nel controtelaio. Five riunisce in un solo manufatto la maggior parte delle caratteristiche richieste da un serramento, resistenza alle intemperie, isolamento termoacustico, resistenza all'effrazione, ma soprattutto DESIGN.

Dettagli

Istruzioni D Uso Tau Steril 2000 Automatic

Istruzioni D Uso Tau Steril 2000 Automatic Pag. 1 di 6 Istruzioni D Uso Tau Steril 2000 Automatic CEE 0426 DIRETTICTIVA 93/42 DISPOSITIVI MEDICI Pag. 2 di 6 INDICE Numero Titolo Pagina 1 Avvertenze 3 2 Introduzione 3 2.1 Riferimenti Normativi 3

Dettagli

Finestre e porte in Alluminio-Legno

Finestre e porte in Alluminio-Legno Finestre e porte in Alluminio-Legno Finestre e portefinestre in Alluminio-Legno Caratteristiche Se non vuoi rinunciare ad un materiale resistente come l'alluminio e allo stesso tempo desideri la naturalezza

Dettagli

MANUALE DI USO & MANUTENZIONE DI FINESTRE, PORTE & PERSIANE IN ALLUMINIO

MANUALE DI USO & MANUTENZIONE DI FINESTRE, PORTE & PERSIANE IN ALLUMINIO MANUALE DI USO & MANUTENZIONE DI FINESTRE, PORTE & PERSIANE IN ALLUMINIO Benvenuti nel mondo dei serramenti di alta qualità GEAL Grazie di averci scelto e complimenti. Per ottenere il massimo dalle prestazioni

Dettagli

ATLANTICO 3D > Infisso rivoluzionario

ATLANTICO 3D > Infisso rivoluzionario INFISSI in PVC ATLANTICO 3D > Infisso rivoluzionario Una nuova concezione di finestra si appresta ad entrare nello scenario competitivo dei prodotti in pvc. Il profilo integralmente rivestito, attribuisce

Dettagli

In regola da quanto previsto per le agevolazioni fiscali del 55% Saint-Gobain Garanzia 10 anni

In regola da quanto previsto per le agevolazioni fiscali del 55% Saint-Gobain Garanzia 10 anni Finestre che si distinguono per il fatto di essere costruite interamente su misura e la sicurezza e la resistenza, le proprietà eccellenti di isolamento termico e acustico sono le caratteristiche di tutti

Dettagli

Professionalità e Qualità al vostro servizio. Sempre!

Professionalità e Qualità al vostro servizio. Sempre! Professionalità e Qualità al vostro servizio. Sempre! SISTEMI ALLUMINIO ALUK SERRAMENTI E FACCIATE CONTINUE IN ALLUMINIO SMB per l edilizia: la rivoluzione nel mondo dei serramenti. In un mercato in continuo

Dettagli

MONITORAGGIO E MISURAZIONE DEL PRODOTTO

MONITORAGGIO E MISURAZIONE DEL PRODOTTO 25/02/2011 Pag. 1 di 6 MONITORAGGIO E MISURAZIONE DEL PRODOTTO 1. SCOPO... 2 2. APPLICABILITÀ... 2 3. DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 2 3.1. Norme... 2 3.2. Moduli... 2 4. RESPONSABILITÀ... 2 5. DEFINIZIONI...

Dettagli

PORTE E FINESTRE - 45 N - Profilo normale - 67 IW - Profilo a taglio termico

PORTE E FINESTRE - 45 N - Profilo normale - 67 IW - Profilo a taglio termico I - 45 N - Profilo normale - 67 IW - Profilo a taglio termico 121 DESCRIZIONE TECNICA A BATTENTE - La scelta dei materiali, guarnizioni ed accessori e la cura nelle lavorazioni, assicurano la buona qualitá

Dettagli

UBICAZIONE DELL UNITA MOBILE Indirizzo... Nr... Palazzo... Scala...Piano...Interno...CAP... Località...Comune... Provincia...

UBICAZIONE DELL UNITA MOBILE Indirizzo... Nr... Palazzo... Scala...Piano...Interno...CAP... Località...Comune... Provincia... LIBRETTO IMPIANTO OBBLIGATORIO PER GLI IMPIANTI TERMICI CON POTENZA TERMICA DEL FOCOLARE NOMINALE INFERIORE A 35 kw (ART. 11, COMMA 9, DPR 26 AGOSTO 1993, N 412 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI) 2 Libretto impianto

Dettagli

Voce di Capitolato e prestazioni tecniche

Voce di Capitolato e prestazioni tecniche Voce di Capitolato e prestazioni tecniche Serramenti a taglio termico Serie R72TT 1.3 con ferramenta perimetrale Struttura dei serramenti I serramenti Sistema RTT della serie R72TT1.3 con ferramenta perimetrale,

Dettagli

LAF INFISSI LAF INFISSI

LAF INFISSI LAF INFISSI LAF INFISSI Nasce nel lontano 1968, operante sempre nel settore dei serramenti in alluminio. La società, ancora composta quasi integralmente dai primi operatori e professionisti, può così vantare un esperienza

Dettagli

Monza, 16 aprile 2013. Piero Ricci I.I.P. S.r.l. Istituto Italiano dei Plastici

Monza, 16 aprile 2013. Piero Ricci I.I.P. S.r.l. Istituto Italiano dei Plastici Monza, 16 aprile 2013 Piero Ricci I.I.P. S.r.l. Istituto Italiano dei Plastici LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO Ai fini della marcatura CE dei serramenti e chiusure oscuranti si applicano gli annessi ZA delle

Dettagli

AZIENDA USL ROMA H Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione

AZIENDA USL ROMA H Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione VERBALE DI SOPRALLUOGO PER LA VERIFICA DELLE ATTIVITA DEL SETTORE ALIMENTARE SOGGETTE A REGISTRAZIONE AI SENSI DEL REGOLAMENTO (CE) N. 852/2004 (esclusa produzione primaria) D.I.A. N del ATTIVITA : Reg.

Dettagli

3) Non sono certificato ISO 9000 e non voglio impiegare migliaia di euro per farlo, posso ugualmente marcare CE i miei serramenti?

3) Non sono certificato ISO 9000 e non voglio impiegare migliaia di euro per farlo, posso ugualmente marcare CE i miei serramenti? 1) La marcatura CE è soggetta alla ISO 9000? No. La certificazione ISO 9000 può semplificare il processo per una corretta marcatura CE, ma non è strettamente correlata. 2) Con la certificazione ISO 9000

Dettagli

<FAB!o#$% % 'in%*$#% 3334alu 4it

<FAB!o#$% % 'in%*$#% 3334alu 4it *istemi per serramenti e facciate continue in alluminio 2 09-11-141 DATI TECNICI Interno.indd 2 25/05/10 16:05 14

Dettagli

Uso e manutenz one. Sistema di ferramenta TITAN: ip, AF, FAVORIT. FERRAMENTA PER FINESTRE FERRAMENTA PER PORTE SCORREVOLI AERATORI E DOMOTICA

Uso e manutenz one. Sistema di ferramenta TITAN: ip, AF, FAVORIT. FERRAMENTA PER FINESTRE FERRAMENTA PER PORTE SCORREVOLI AERATORI E DOMOTICA Uso e manutenz one. Sistema di ferramenta TITAN: ip, AF, FAVORIT. FERRAMENTA PER FINESTRE Serrature di sicurezza FERRAMENTA PER PORTE SCORREVOLI AERATORI E DOMOTICA Indice Indicazioni di sicurezza... 2

Dettagli

FACSIMILE DI PROCESSO DI REALIZZAZIONE DEL PRODOTTO EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI POSA IN OPERA

FACSIMILE DI PROCESSO DI REALIZZAZIONE DEL PRODOTTO EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI POSA IN OPERA FACSIMILE DI PROCESSO DI REALIZZAZIONE DEL PRODOTTO EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI POSA IN OPERA DE TALI s.n.c. Di Tali R. & Tizio F. Via per Dovado, 95/A 790344 Vattelapesca (ZZ) SEZ. 1 Redatto Consulente

Dettagli

Manuale di uso e manutenzione di finestre e tapparelle Weru

Manuale di uso e manutenzione di finestre e tapparelle Weru Manuale di uso e manutenzione di finestre e tapparelle Weru Indice Indicazioni generali di pericolo pag. 3 Istruzioni per l'uso della finestra Tipologie standard pag. 5 Dotazioni supplementari pag.10 Avvertenze

Dettagli

MANUALE TECNICO D INSTALLAZIONE. Porta blindata (tutti i modelli)

MANUALE TECNICO D INSTALLAZIONE. Porta blindata (tutti i modelli) MANUALE TECNICO D INSTALLAZIONE Porta blindata (tutti i modelli) pag. 1/8 DICHIARAZIONE DI CONFORMITA La Porta Blindata: Modello: Matricola: Annodi costruzione: E conforme alle seguenti direttive: 89/106CE

Dettagli

NC 75 STH NC 75 STH-i

NC 75 STH NC 75 STH-i www.metra.it NC 7 STH NC 7 STH-i SOLO METRA TI PROPONE UN PRODOTTO COMPLETO DI TUTTO UN SERVIZIO PIÙ VICINO AI CLIENTI Metra mette a disposizione un Numero Verde in grado di sostenere le tue idee, consigliarti

Dettagli

Di Canosa Di Canosa Di Canos

Di Canosa Di Canosa Di Canos Una scelta sicura! Collezioni: Legno 2 Tonda, Elite, Classic Oscuramento Esterno 4 Legno Alluminio 6 Wood Mix 92, Wood Mix 102 9 Verniciatura 10 Finiture 11 Certificazioni 12 Realizzazioni 16 Imballaggio

Dettagli

Finestre e porte in Alluminio-Legno

Finestre e porte in Alluminio-Legno Finestre e porte in Alluminio-Legno Finestre e porte finestre in Alluminio-Legno Per chi ama il legno naturale applicato a forme contemporanee, Alluminio-Legno è la scelta perfetta. Grande resistenza,

Dettagli

INFISSI IN ALLUMINIO - LEGNO

INFISSI IN ALLUMINIO - LEGNO INFISSI METALLICI INFISSI IN ALLUMINIO - LEGNO Tipologie IN ALLUMINIO - LEGNO Per chi ama il legno naturale applicato a forme contemporanee, Alluminio-Legno è la scelta perfetta. Grande resistenza, sicurezza

Dettagli

LA CURA CHE ALLUNGA LA VITA DELLA TUA PORTA. MANUALE D USO della porta blindata Mexall 1

LA CURA CHE ALLUNGA LA VITA DELLA TUA PORTA. MANUALE D USO della porta blindata Mexall 1 LA CURA CHE ALLUNGA LA VITA DELLA TUA PORTA MANUALE D USO della porta blindata Mexall Indice pag. 5 pag. 6 pag. 7 pag. 8 pag. pag. pag. 4 pag. 7 La tua porta blindata Istruzioni per l uso La manutenzione

Dettagli

CARATTERISTICHE TECNICHE

CARATTERISTICHE TECNICHE CARATTERISTICHE TECNICHE -PROFILI ESTRUSI: in lega leggera 6060 (UNI 3569 TA 16) anodizzabili e verniciabili, -BATTUTA : aletta di 22 mm, -DISTANZA fra telaio e anta : mm 12 + 9 = 21 mm, -SPAZIO per vetri

Dettagli

STUFA CERAMICA 2000 Watt. mod. SQ 134

STUFA CERAMICA 2000 Watt. mod. SQ 134 STUFA CERAMICA 2000 Watt mod. SQ 134 manuale d istruzioni European Standard Quality Consigliamo di leggere attentamente il presente manuale d istruzioni prima di procedere nell utilizzo dell apparecchio

Dettagli

MANUALE D USO E MANUTENZIONE

MANUALE D USO E MANUTENZIONE MANUALE D USO E MANUTENZIONE PORTA BASCULANTE Manuale / Automatizzata A cura della : Sistema Qualità ISO MANUALE D USO E MANUTENZIONE Pagina 2 di 19 INDICE 1 - LETTERA ALLA CONSEGNA... 3 2 INFORMAZIONI

Dettagli

Finstral Ferramenta e tipologie di aperture

Finstral Ferramenta e tipologie di aperture Finstral Ferramenta e tipologie di aperture Vasta gamma di modelli - affidabili - maneggevoli NOVITÀ porta-finestra alzante scorrevole finestra e porta-finestra con apertura ad anta e ribalta comando per

Dettagli

INDICE 1. SCOPO 3 2. CAMPO DI APPLICAZIONE 3 3. DEFINIZIONI 3 4. MODALITÀ OPERATIVE 3 5. SICUREZZA MAGAZZINO 6 6. RESPONSABILITÀ 7 7.

INDICE 1. SCOPO 3 2. CAMPO DI APPLICAZIONE 3 3. DEFINIZIONI 3 4. MODALITÀ OPERATIVE 3 5. SICUREZZA MAGAZZINO 6 6. RESPONSABILITÀ 7 7. Foglio 2 di 8 INDICE 1. SCOPO 3 2. CAMPO DI APPLICAZIONE 3 3. DEFINIZIONI 3 3.1. Abbreviazioni 3 4. MODALITÀ OPERATIVE 3 4.1. Controlli in ingresso 3 4.2. Gestione del magazzino e delle aree di stoccaggio

Dettagli

IL RUOLO DELLA FINESTRA NELLA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI.

IL RUOLO DELLA FINESTRA NELLA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI. IL RUOLO DELLA FINESTRA NELLA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI. Bergamo 9 Maggio 2014 12.05.2014 Parametri performance energetiche per un serramento Disposizioni legislative e norme di riferimento

Dettagli

Il fenomeno condensa

Il fenomeno condensa Il fenomeno condensa La condensa è un fenomeno naturale molto frequente e presente in vari tipi di abitazioni; è un fenomeno piuttosto fastidioso ed insidioso, anche perché comporta effetti negativi dannosi

Dettagli

Il serramento: innovazione, tecnologia ed efficienza energetica

Il serramento: innovazione, tecnologia ed efficienza energetica Il serramento: innovazione, tecnologia ed efficienza energetica Agenzia Parma Energia ALPI Fenster s.r.l. Parma, 1/10/2010 AGENDA Storia e visione aziendale Le caratteristiche di una finestra moderna Permeabilità

Dettagli

u. di m. PREZZO unitario

u. di m. PREZZO unitario arch. Alberto Milani - arch. Francesca Ughi PROGETTO DI SOSTITUZIONE DI PORTE INTERNE E SERRAMENTI ESTERNI PER MESSA IN SICUREZZA E EFFICIENTAMENTO ENERGETICO 1 INTERVENTO PRESSO LA SCUOLA PRIMARIA DON

Dettagli

L IMPORTANZA DEL COLLAUDO ENERGETICO DEGLI EDIFICI Ing. Davide Lanzoni www.saige.it

L IMPORTANZA DEL COLLAUDO ENERGETICO DEGLI EDIFICI Ing. Davide Lanzoni www.saige.it L IMPORTANZA DEL COLLAUDO ENERGETICO DEGLI EDIFICI Ing. Davide Lanzoni www.saige.it L emanazione delle recenti normative per il risparmio energetico, che prevedono per gli edifici il possesso di un certificato

Dettagli

Protezione dal Fuoco. Linee Guida per l Installazione e la Movimentazione dei Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur

Protezione dal Fuoco. Linee Guida per l Installazione e la Movimentazione dei Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Protezione dal Fuoco Linee Guida per l Installazione e la Movimentazione dei Vetri Resistenti al Fuoco Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Indice 1.0 Informazioni Generali sul Prodotto pag. 3 2.0 Sistemi

Dettagli

Bellezza, eleganza e calore. La scelta naturale è il legno.

Bellezza, eleganza e calore. La scelta naturale è il legno. Bellezza, eleganza e calore. La scelta naturale è il legno. indice L arte del Made in Italy 3 La storia 5 Caratteristiche delle Finestre Luchesa 5 Isola Gold 8 Complana 88 10 Isola Alu 14 Isola Plus 16

Dettagli

SISTEMI PER FINESTRE

SISTEMI PER FINESTRE SISTEMI PER FINESTRE FINESTRE E PORTE A TAGLIO TERMICO 50IW DESCRIZIONE DEL SISTEMA Questa serie per porte e finestre a taglio termico, si caratterizza per un estetica particolare, rispecchiando nelle

Dettagli

Attività che comportano un rischio basso

Attività che comportano un rischio basso MODULO INFORMATIVO 1 Cemento-amianto Davanzale Lastre ondulate (tetti e pareti) Lastre per facciate Tubi Pannelli per quadri elettrici Tegole Attività che comportano un rischio basso Salita/discesa di

Dettagli

MANUALE D'ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO E L'USO DELLA VISIVA

MANUALE D'ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO E L'USO DELLA VISIVA MANUALE D'ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO E L'USO DELLA VISIVA 1 INDICE 1 INFORMAZIONI GENERALI 1.1 Simbologia utilizzata nel manuale...3 1.2 Avvertenze generali...3 1.3 Avvertenze per la sicurezza...3 2 CARATTERISTICHE

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE Rev. 0 del 16.07.2012 Fi.Met s.r.l. Sede operativa: SP. 231 KM. 80+10070026 MODUGNO (BA) Tel./Fax 080.5354987 Sede legale e amministrativa: Str. Prov. Bari-Modugno KM. 1,570026

Dettagli

SOLO METRA TI PROPONE UN PRODOTTO COMPLETO DI TUTTO

SOLO METRA TI PROPONE UN PRODOTTO COMPLETO DI TUTTO SOLO METRA TI PROPONE UN PRODOTTO COMPLETO DI TUTTO UN SERVIZIO PIÙ VICINO AI CLIENTI METRA mette a disposizione un Numero Verde in grado di sostenere le tue idee, consigliarti nuove soluzioni e poi orientarti

Dettagli

ISTRUZIONI PREVENTIVE ANTINCENDIO A TUTTO IL PERSONALE

ISTRUZIONI PREVENTIVE ANTINCENDIO A TUTTO IL PERSONALE ISTRUZIONI PREVENTIVE ANTINCENDIO A TUTTO IL PERSONALE MISURE PREVENTIVE PER TUTTI I LAVORATORI E vietato depositare e manipolare sostanze infiammabili in quantità superiori alla normale dotazione prevista.

Dettagli

Manuale d uso e manutenzione

Manuale d uso e manutenzione Manuale d uso e manutenzione Scaffalatura fissa TECFIX Documento generico riferito al prodotto Tecnofix. Per dettagli specifici riferiti ad ogni singolo impianto personalizzato contattare l Ufficio Tecnico

Dettagli

Sommario ESTEC. Produzione e origine del Nome. Il Prodotto. Composizione del prodotto. Offerta. Indicazioni tecniche. Indicazioni per il preventivo

Sommario ESTEC. Produzione e origine del Nome. Il Prodotto. Composizione del prodotto. Offerta. Indicazioni tecniche. Indicazioni per il preventivo Sommario ESTEC Produzione e origine del Nome Il Prodotto Composizione del prodotto Offerta Indicazioni tecniche Indicazioni per il preventivo Stato d avanzamento cantiere Modulo d Ordine Certificazioni

Dettagli

SOLO METRA TI PROPONE UN PRODOTTO COMPLETO DI TUTTO

SOLO METRA TI PROPONE UN PRODOTTO COMPLETO DI TUTTO SOLO METRA TI PROPONE UN PRODOTTO COMPLETO DI TUTTO UN SERVIZIO PIÙ VICINO AI CLIENTI METRA mette a disposizione un Numero Verde in grado di sostenere le tue idee, consigliarti nuove soluzioni e poi orientarti

Dettagli

LA NORMA UNI 10818. Finestre, porte e schermi. Linee guida generali per la posa in opera

LA NORMA UNI 10818. Finestre, porte e schermi. Linee guida generali per la posa in opera LA NORMA UNI 10818 Finestre, porte e schermi. Linee guida generali per la posa in opera Redatta nel novembre 1999 la norma fornisce una guida allo sviluppo delle diverse fasi di posa in opera di serramenti,

Dettagli

NC 65 STH NC 65 STH-i

NC 65 STH NC 65 STH-i www.metra.it NC 65 STH NC 65 STH-i Finestre e porte a battente SOLO METRA TI PROPONE UN PRODOTTO COMPLETO DI TUTTO LA SCELTA DELL ALLUMINIO L alluminio fa sempre più parte della vita di tutti noi: dalla

Dettagli

I N F I S S I S C O R R E V O L I I N A L L U M I N I O

I N F I S S I S C O R R E V O L I I N A L L U M I N I O I N F I S S I S C O R R E V O L I I N A L L U M I N I O PORTE E FINESTRE SCORREVOLI Caratteristiche Scegliere e proporre un sistema scorrevole significa orientarsi verso uno stile di vita sempre più contemporaneo

Dettagli

di scorrimento tra il profilo interno in legno ed il profilo esterno in alluminio.

di scorrimento tra il profilo interno in legno ed il profilo esterno in alluminio. STRATO POKER 1 / 6 Descrizione di capitolato I serramenti STRATO POKER sono costruiti con profili in lega di alluminio estruso UNI 9006/1 accoppiati con profili in legno massiccio di faggio sistema "Finger

Dettagli

Tel. +39.035.688.111 Fax +39.035.320.149

Tel. +39.035.688.111 Fax +39.035.320.149 Tel. +39.035.688.111 Fax +39.035.320.149 I25_MI000647.indd 1 20/06/11 23.19 istruzioni per l uso BILANCIA PESAPERSONE PESAPERSONE Type I2501 I25_MI000647.indd 2 20/06/11 23.19 IT pagina 1 I25_MI000647.indd

Dettagli

NOTE TECNICHE IL PIANO DI CONTROLLO DELLA PRODUZIONE DI FABBRICA.

NOTE TECNICHE IL PIANO DI CONTROLLO DELLA PRODUZIONE DI FABBRICA. IL PIANO DI CONTROLLO DELLA PRODUZIONE DI FABBRICA. Marcatura CE dei serramenti, facciate continue, chiusure oscuranti, cancelli e porte industriali, commerciali e da garage. 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE.

Dettagli

MINI strobe Mini luce stroboscopica

MINI strobe Mini luce stroboscopica www.karmaitaliana.it MINI strobe Mini luce stroboscopica >> Manuale di istruzioni Presentazione del prodotto Complimenti per la sua ottima scelta. Ci complimentiamo vivamente per la Sua scelta, il prodotto

Dettagli

Brugmann Fenster Systema

Brugmann Fenster Systema Brugmann Fenster Systema Infissi realizzati con profili Salamander serie Brugmann AD sezione profili 73 mm 5 camere, profilati di produzione tedesca certificati presso l istituto IFT di Rosenheim con verbale

Dettagli

Clima 80: un benessere sostenibile e certificato Finestra Qualità CasaClima

Clima 80: un benessere sostenibile e certificato Finestra Qualità CasaClima Clima 80: un benessere sostenibile e certificato Finestra Qualità CasaClima scegliere la giusta finestra Cosa si chiede a una finestra? Che offra sicurezza, durata, ma che soprattutto migliori il comfort

Dettagli

Viega Megapress. Il sistema a pressare per tubi di acciaio a parete normale.

Viega Megapress. Il sistema a pressare per tubi di acciaio a parete normale. Viega Megapress Il sistema a pressare per tubi di acciaio a parete normale. Descrizione sistema Impiego previsto Il sistema Megapress è adatto all impiego per impianti di riscaldamento, raffreddamento

Dettagli

Settore serramenti. La posa in opera e Assistenza

Settore serramenti. La posa in opera e Assistenza Settore serramenti La ditta FAI segue la clientela passo per passo dalla scelta dei materiali più idonei, alla progettazione, al rilevamento delle misure, fino alla consegna in cantiere e alla posa in

Dettagli

SOLUZIONI PER L EDILIZIA LE SERIE ALUK SISTEMI PER SERRAMENTI E FACCIATE CONTINUE IN ALLUMINIO

SOLUZIONI PER L EDILIZIA LE SERIE ALUK SISTEMI PER SERRAMENTI E FACCIATE CONTINUE IN ALLUMINIO SOLUZIONI PER L EDILIZIA LE SERIE ALUK SISTEMI PER SERRAMENTI E FACCIATE CONTINUE IN ALLUMINIO ALUK GROUP ALUK GROUP ha le sue origini nel 1969, da allora la continua ricerca e lo sviluppo dei propri sistemi,

Dettagli

CERTIFICATO DI GARANZIA

CERTIFICATO DI GARANZIA CERTIFICATO DI GARANZIA Grazie per aver scelto i nostri prodotti che produciamo e distribuiamo da oltre 40 anni. Riccardo Figliolia AMMINISTRATORE UNICO GENERALITÀ La nostra garanzia è valida a condizione

Dettagli

Profili per pavimenti di pari livello Cerfix Prodecor DJ

Profili per pavimenti di pari livello Cerfix Prodecor DJ PROFILPAS S.P.A. VIA EINSTEIN, 38 35010 CADONEGHE (PADOVA) ITALY TEL. +39 (0)49 8878411 +39 (0)49 8878412 FAX. +39 (0)49-706692 EMAIL: INFO@PROFILPAS.COM Profili per pavimenti di pari livello Cerfix Prodecor

Dettagli

Capitolato speciale Oneri

Capitolato speciale Oneri Capitolato speciale Oneri LOTTO n. 12 INFISSI IMPORTO COMPLESSIVO DELLA FORNITURA : 30.000,00 ART. 1 Questa Società intende approvvigionarsi mediante somministrazione, del materiale sottoelencato: Cod.

Dettagli

ALLERGY BEGHELLI IL RESPIRAPULITO

ALLERGY BEGHELLI IL RESPIRAPULITO ALLERGY BEGHELLI IL RESPIRAPULITO IONIZZATORE D ARIA CON FILTRO ELETTROSTATICO VERIFICATO PRODOTTO PRODOTTO SCIENTIFICAMENTE SCIENTIFICAMENTE SISTEMA BREVETTATO MODELLO DEPOSITATO MARCHIO REGISTRATO ISTRUZIONI

Dettagli

LA MARIE sedia des. Philippe Stark

LA MARIE sedia des. Philippe Stark LA MARIE sedia des. Philippe Stark Azienda leader nella produzione e distribuzione di accessori e complementi di design industriale in materiali plastici, Kartell da sempre ripone grande attenzione e impegno

Dettagli

UNI EN 14351-1: Marcatura CE per PORTE E FINESTRE ESTERNE A partire da febbraio 2007 - Obbligatoria a partire da Febbraio 2009

UNI EN 14351-1: Marcatura CE per PORTE E FINESTRE ESTERNE A partire da febbraio 2007 - Obbligatoria a partire da Febbraio 2009 Iscritto all'albo professionale del collegio dei Periti Industriali di PU al n 293 via Calamone, 1-61025 Montelabbate (PU) Tel. - Fax.: +39 0721 472036 Direttiva 89/106/CEE PRODOTTI DA COSTRUZIONE UNI

Dettagli

Impianti e dispositivi di protezione antincendio. Impianti e dispositivi di protezione antincendio

Impianti e dispositivi di protezione antincendio. Impianti e dispositivi di protezione antincendio Impianti Meccanici 1 Danni provocati dagli incendi negli stabilimenti : - diretti : distruzione di macchinari, impianti, merci. - indiretti : mancata produzione Mezzi di prevenzione e Provvedimenti di

Dettagli