a metà del cammino speciale ex ospedale speciale sarteano living inserto guida ad una migliore raccolta differenziata RESOCONTO DI METÀ MANDATO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "a metà del cammino speciale ex ospedale speciale sarteano living inserto guida ad una migliore raccolta differenziata RESOCONTO DI METÀ MANDATO"

Transcript

1 Periodico di informazione istituzionale del Comune di Sarteano a metà del cammino RESOCONTO DI METÀ MANDATO amministrazione comunale 2012/2017 ph. dario pichini speciale ex ospedale speciale sarteano living inserto guida ad una migliore raccolta differenziata dicembre 2014 Registrazione Tribunale di Montepulciano n. 317 / 2008 direttore responsabile:simone Marrucci

2 DIAMO I NUMERI Dopo due anni e mezzo, un primo bilancio. L appuntamento di metà mandato, due anni e mezzo di amministrazione pubblica, impone una riflessione e al tempo stesso un primo, parziale, bilancio. Per questo abbiamo deciso di inviare nelle case dei sarteanesi questa pubblicazione. L obiettivo è consentire di valutare le risposte che il Comune è stato in grado di dare ai cittadini e quanto del programma annunciato in campagna elettorale è stato realizzato. Sappiamo che stiamo amministrando in tempi difficili, di crisi che morde in provincia di Siena, così come sul livello nazionale, sia per le famiglie che per le imprese. Si riducono anche le risorse per i Comuni a fronte di richieste che invece aumentano, quindi sarà sempre più importante scegliere bene dove investire, risparmiare, attrarre risorse esterne. La comunicazione non è un lusso, ma un dovere: serve per far conoscere opportunità e servizi al cittadino, informare sull entità o la durata di lavori per strade o edifici. Per questo abbiamo attivato un servizio di costante informazione attraverso giornali, radio, social network, testate on-line e televisione locale, non solo delle attività dell amministrazione, ma soprattutto per valorizzare le attività delle associazioni, dei cittadini. Aprire quello che era chiuso, sbloccare quello che si era fermato: viabilità di Palazzolino, centro anziani La Costa di piazza, nuovo regolamento urbanistico e la sfida dell ex ospedale. Sono solo alcuni punti che hanno visto l amministrazione comunale impegnarsi a fondo per sciogliere quei nodi che ne impedivano l apertura, la realizzazione o la prosecuzione dell iter fissato. Amministrare coinvolgendo: abbiamo sempre cercato di tradurre la responsabilità di governo con un senso di condivisione e consapevolezza da parte dei cittadini. A questo proposito abbiamo avviato periodiche assemblee pubbliche, per presentare i bilanci, o per informare sulle novità più importanti. Sono costantemente attivi tutti i canali con le varie associazioni di Sarteano che hanno prodotto un primo risultato in termini di coordinamento delle varie iniziative. Sappiamo bene che la trasparenza e il coinvolgimento non sono mai troppi, per questo rimango e rimaniamo disponibili al confronto. Nell ultima pagina trovate i nostri recapiti, per scriverci, telefonarci, venirci a trovare. Andiamo avanti, insieme. Francesco Landi Sindaco mila euro gli abitanti i nuclei familiari la popolazione con età inferiore a 15 anni (13,5%) la popolazione con età superiore ai 65 anni (26,6%) i residenti provenienti da altre nazionalità (10,9% del totale) i Km delle strade comunali i Km delle strade provinciali presenti sul nostro comune i Km delle strade vicinali i pasti serviti all asilo nido (valori annui) i pasti serviti alla scuola dell infanzia (materne) i pasti serviti alla scuola primaria (elementari) i pasti serviti alla scuola secondaria di primo grado (medie) i cittadini che hanno ricevuto il contributo affitto nel 2012 e 2013 gli studenti che hanno ricevuto risorse per il diritto allo studio nel 2012 e 2013 gli interventi del comune per integrazioni rette delle strutture pubbliche dal 2012 al 2014 i punti luce illuminazione pubblica gli investimenti effettuati in opere pubbliche gli accessi al castello nel 2014 (+45% rispetto al 2013) i prestiti di libri nella biblioteca comunale nel 2013 (+300% rispetto al 2012) gli iscritti al centro sociale per anziani comunale La Costa di piazza CARI CITTADINI, SIETE STATI PREMIATI ALLO SMAU... LO SAPEVATE? Da Firenze a Milano... Sarteano protagonista Gli attestamenti ricevuti dall edizione 2014 dello Smau per i progetti Sarteanoliving e Adotta un aiuola sono un successo di tutti quei sarteanesi che mettono cuore, passione e impegno per la loro comunità. Il 12 Luglio 2014 il Comune di Sarteano si è aggiudicato il primo premio regionale, quale esempio virtuoso di Smart city allo Smau di Firenze, grazie ai progetti SarteanoLiving e Adotta un aiuola. Ancor più importante, lo scorso 23 ottobre 2014, il Comune di Sarteano è stato finalista nazionale allo Smau di Milano, nella categoria innovazione e turismo. Non abbiamo vinto, ma stare tra finalisti, assieme ai comuni di Monza, Roma, Milano, Regione Piemonte, è più di una vittoria. Cosa è lo Smau? E la principale fiera italiana dedicata all innovazione e tecnologia, è il momento scelto da imprenditori, manager, aziende e pubbliche amministrazioni per crescere e aggiornarsi su temi quali innovazione, tecnologia e ICT. Sarteano, insomma, è stata protagonista nella principale vetrina nazionale riservata all innovazione. Quota 573 questo periodico è realizzato dall Amministrazione comunale di Sarteano, in ossequio agli obblighi di legge di informazione e trasparenza nei confronti dei cittadini. ideazione, testi e grafica: Origo sas con la collaborazione di Silvia de Bellis foto: Mauro Sini, Dario Pichini, archivio comunale e cittadini stampa: Tipografia Etruria tiratura: copie 02 03

3 il macro-contenitore e filosofia di crescita del paese sarteanoliving C è un idea per il futuro di Sarteano e si articola in tre passi. SarteanoLiving è un progetto che mira alla crescita sociale, culturale e quindi anche economica del paese che deve sempre più sentirsi un luogo d attrazione turistica. E una filosofia che permea ogni azione amministrativa e che si nutre del rapporto fondamentale e continuativo fra comune, associazioni e attività economiche. SarteanoLiving si articola in 3 ambiti di azione ben precisi: step1 step2 step3 Organizzazione dell offerta culturale e turistica Promozione dell offerta Buone pratiche e crescita sociale organizzazione dell offerta culturale e turistica LE AZIONI step1 V Utilizzo della totalità della imposta di soggiorno su temi legati alla promozione territoriale come concordato con le strutture ricettive V Ampliamento orario apertura Castello, ufficio turistico con reperibilità telefonica anche fuori orario di apertura V Appuntamenti ricorrenti al museo, per la valorizzazione dell area archeologica della Tomba della Quadriga Infernale, visite organizzate del centro storico V Segnaletica turistica con QR code e punto wi-fi free V Adesione ad iniziative di area quali il Cantiere Internazionale d Arte di Montepulciano, la Strada del Vino Nobile di V Montepulciano, il Passkey Art Festival V Mappatura itinerari turistici Sentieri sarteanesi V Realizzazione blog tour con coinvolgimento dei ristoranti e delle strutture ricettive del paese V Coordinamento eventi culturali esistenti e realizzazione di nuovi promozione dell offerta LE AZIONI V Realizzazione marchio e immagine coordinata SarteanoLiving V Realizzazione testi promozionali, fotografie dei paesaggi e dei volti sarteanesi V Realizzazione (italiano e inglese) e indicizzazione del sito web V Ufficio stampa comunale a servizio delle associazioni e varie manifestazioni, quali Civitas Infernalis, Giostra del Saracino e contrade, Sarteano Jazz&Blues, Stagione teatrale, eventi sportivi, sociali, natalizi, etc. V Adesione al network Bandiere Arancioni buone pratiche e crescita sociale LE AZIONI V Progetto Adotta un aiuola V Realizzazione Parcheggi Rosa V Istituzione del Tavolo della Solidarietà Responsabile V Istituzione del Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi V Sensibilizzazione alla raccolta differenziata, riciclo e riuso attraverso iniziative, materiale informativo ed incontri nelle scuole V Ampliamento posti mercato per i prodotti a Km 0 V Iniziative a favore dell intercultura e delle pari opportunità V Contributi per l apertura di nuove attività economiche, per la sostituzione di insegne, pubblicitarie e per ristrutturazioni nel centro storico step2 step

4 sarteanoliving il paese che ci crede! Dal maggio del 2012, anno di insediamento dell attuale amministrazione, il Comune di Sarteano ha iniziato a lavorare su un progetto di ampio respiro che mira a organizzare, promuovere e commercializzare l offerta turistica del paese facendo leva, oltre che sul patrimonio artistico, culturale e paesaggistico della nostra terra, sullo stile di vita di una comunità che, per prima cosa, ama vivere bene, in un contesto di relazioni positive e buone pratiche. Il progetto è partito dalla realizzazione di un brand (Sarteanoliving), relativa immagine coordinata e portale web (www.sarteanoliving.it). Tutte le azioni positive portate avanti dalla comunità sotto forma di singoli cittadini, associazioni, commercianti, imprenditori sono state convogliate sotto questo ombrello e si è iniziato da subito a favorire la nascita di nuove attività attinenti a questo tema. vai a vedere il resto su

5 Parcheggi rosa: un gesto di civiltà Come detto Sarteanoliving non è solo promozione territoriale, ma anche azioni di crescita civica. Sono un esempio adotta un aiuola, o i parcheggi rosa inseriti in alcuni posti strategici della nostra cittadina a servizio delle donne incinte, ma anche per genitori o nonni che accompagnano figli o nipoti fino a tre anni. Lasciare liberi questi parcheggi per chi deve recarsi ad una visita dai dottori o al distretto sanitario, è un gesto di civiltà che fa la differenza. Wifi pubblico: navigare gratis e velocemente Per rimanere al passo coi tempi dobbiamo investire anche in innovazione tecnologica: per questo è stata attivata un area wifi gratuita, dove è possibile navigare su internet a grande velocità. E la si è attivata nel cuore turistico di Sarteano: in Piazza XXIV giugno e parte di Piazza Bargagli. Il punto di accesso, installato grazie al supporto di Terrecablate e della Provincia di Siena, consente di registrarsi una prima volta e poi connettersi alla rete comunale. Si tratta di un primo passo che vogliamo potenziare ed ampliare ad altre parti del paese. Chi ha realizzato (gratuitamente) il logo di Sarteanoliving? Giuseppe Ragazzini. Pittore, scenografo e visual-artist. Nato a Londra nel 1978, è poi cresciuto a Sarteano, dove ha portato a termine gli studi nonché giocato a calcio nell Olimpic Sarteano e nel Real Trinoro (Uisp). Dopo essersi laureato in Filosofia a Firenze, a partire dal 2002, comincia ad utilizzare strumenti digitali per filmare il processo di creazione dell immagine pittorica ed inizia le sue prime mostre. Nel 2012 ha realizzato tutte le videoscene dello speciale di Che Tempo Che Fa dedicato a Enzo Jannacci. A maggio dello stesso anno cura la realizzazione delle videoscene delle tre puntate di Quello che (non) ho, la trasmissione di Fabio Fazio e Roberto Saviano in onda su La7. Ha realizzato video pittorici e scenografie per Vinicio Capossela, Elisa, Avion Travel, Paolo Conte, Gianna Nannini, Ornella Vanoni e altri. Collabora con il giornale la Repubblica e con Le Monde ed ha realizzato illustrazioni ed animazioni per Warner Bros, RAI, La7, Sky, Sugar Music, Motorino Amaranto, Rossellini Film & TV, Teatro Dal Verme. Lo scorso settembre è stato protagonista di un evento che si è svolto a New York, dove, per la prima volta in 173 anni, la New York Philharmonic ha inaugurato la sua stagione con un concerto dedicato alla musica italiana. Ad accompagnare le note delle colonne sonore dei grandi capolavori del cinema italiano, il nostro Giuseppe Ragazzini con le sue creazioni pittoriche digitali. Ragazzini, appena può, non perde occasione di tornare a Sarteano ed ha partecipato con entusiasmo, e gratuitamente, al progetto Sarteanoliving. 09

6 VIVERE SARTEANO Turismo, non per caso! Nel % di presenze al Castello: teatro, mostre, spettacoli e medioevo La rocca Manenti finalmente scenario di opere teatrali, mostre di arte, spettacoli equestri e musicali, di scenografici giochi di bandiera e tamburi, bivacco di taverne per Civitas Infernalis e delle manifestaioni legate alla Giostra del Saracino. incudine con mantice e bordone: uno spettacolo straordinario, che ha utilizzato cavalli, le incudini di mastro Stefano Falaschi e musiche suggestive. Lo spettacolo ha chiuso il calendario di eventi dell Estate Fiorentina. A quest avventura sostenuta dall amministrazione comunale, dalle cooperative Clanis, Labirinto e dalla Giostra del Saracino, si è aggiunta Tracce barbariche, mostra fotografica allestita nelle stanze del castello. Una cartellonistica turistica... multimediale Quasi 200 nuovi cartelli turistici installati nei mesi scorsi. Tutti con una particolarità tecnologica per i turisti più all avanguardia: l inserimento del QR code accanto al nome della destinazione. Si tratta del codice contenuto in un quadrato che consente, dopo essere stato fotografato dall obiettivo di un tablet o di uno smartphone, di rimandare immediatamente al sito per ricevere indicazioni di dettaglio sulla località indicata. Dalla Cina agli Stati Uniti... Sarteano c è! Ampliata l apertura oraria a seguito del nuovo affidamento, ampliate le attività realizzate nel simbolo di Sarteano e si vedono subito i primi frutti nelle presenze registrate, nonostante un estate piovosa e poco felice. Da 4553 ingressi nel 2013, a 6598 accessi nel 2014 (mesi da aprile a ottobre): un + 45% che fa ben sperare nell azione intrapresa di valorizzazione del simbolo di Sarteano. Merito agli Arrischianti che ormai pensano e allestiscono spettacoli immaginati per la piazza d armi, alle contrade e al gruppo Sbandieratori e musici della Giostra del Saracino che fanno rivivere il tempo del medioevo. Ma anche a nuovi eventi di qualità, come la mostra di arte contemporanea nel mese di ottobre, legata al Passkey Festival, il primo evento artistico della Valdichiana. Una scommessa vinta, visti i 434 ingressi del mese di ottobre, contro i 168 dello scorso anno. E poi l anteprima nazionale dello spettacolo di Giovanni Lindo Ferretti (intellettuale, ex cantante delle rockband Cccp, Csi e Pgr Per grazia ricevuta ). Partitura per voce, cavalli, Un intesa per valorizzare la via Francigena Il trait d union fra Sarteano, Radicofani e quindi la Val d Orcia, è la via Francigena. Nel 2012 è stato siglato un protocollo d intesa che ha visto protagonisti Francesco Landi, l allora sindaco di Radicofani, Massimo Magrini, e il rappresentante dell associazione toscana delle Vie Francigene, Stefano Tacconi. Monitoraggio ambientale e recupero del territorio con lo scopo finale di promozione e valorizzazione, con opportunità maggiori per l economia locale, questi gli obiettivi cardine al centro del documento. L importanza di Radicofani, e la nascita dell abbazia di Spineto, nel comune di Sarteano, si devono al collegamento tra la Via Francigena e la Via Teutonica. 32 itinerari di trekking in 3 nuovissime guide: monte Cetona, Castiglinocello, il percorso della Acque e la Valdichiana Grazie al contributo di alcuni nostri concittadini, Giorgio Visintini ed Eugenio Burgio, all amministrazione comunale ed alla Pro Loco, finalmente hanno visto la luce tre guide illustrate con percorsi di trekking nei nostri magnifici scenari naturali. Contengono tracciati dettagliati, sia per esperti che per principianti. E possibile scaricarle sul sito oppure acquistarle in versione cartacea all ufficio turistico. Prossimo obiettivo: riuscire a farli diventare anche segnaletica fisica, coinvolgendo i comuni contermini per creare dei percorsi di trekking, ma anche per mountain bike, o ippovie per turismo equestre. Abbiamo partecipato a iniziative all estero promosse dall Unione dei Comuni della Valdichiana Senese e dal Consorzio del Vino Nobile che ha portato (senza costi per i cittadini) una delegazione in Cina e negli Stati Uniti. Sarteano era presente con il proprio materiale informativo tradotto appositamente in lingua, ed esposto negli stands che interessavano la Valdichiana per incuriosire un pubblico selezionato di tour operator, imprenditori e appassionati di turismo e di Toscana

7 VIVERE SARTEANO Attività, eventi e feste: il paese unito Adotta un aiuola: un idea di bene pubblico diffuso Aziende, associazioni, semplici cittadini, hanno risposto con entusiasmo all invito del Comune scegliendo ognuno uno spazio verde o un giardino, con l impegno di accudirli. In cambio di questo gesto d affetto per il proprio territorio, i proprietari di ogni aiuola vedono il proprio nome campeggiare su una targa d autore, con la grafica dell artista Giuseppe Ragazzini, posizionata nello spazio prescelto. Ecco l elenco di tutti i cittadini, le associazioni, le attività economiche che prestano il loro tempo curando un pezzo di verde pubblico: Giovanna Capezzuoli (Sarteanoviva), Franca Marroni (Oasi Verde), Sauro Santoni, Yuri Morgantini (Icerm), Adileno Vannuzzi, Lucia Palazzi (Bar Centrale), Diego Romagnoli (Agenzia viaggi il tuo viaggio ), Guido Norrito (Pro-loco Sarteano), Mauro Crociani (Gruppo Pattinatori Monte Cetona), Mario Rizzo, Nedi Pippi, Eva Romagnoli (Sottosopra intimo), Pamola Picchetta (Sartoria Romagnoli), Michela Ciaccioni (Alimentari prodotti tipici Ciaccioni), Gianni Guasconi (Risotrante Saracino), Otello Garosi (Garosi e Giusti), Fausto Beligni (Associazione culturale l Ombrico), Massimo Nocchi (Contrada di S.Bartolomeo), Simone Rossi (Contrada di S.Andrea), Damiano Caramagno Oyarzo, Luciana Labardi (Coop.Va Wipala), Alessio Rosati (Contrada di S.Lorenzo), Massimo Piazzai (Contrada di SS.Trinità), Marialuce Ferretti (Arci - Ass.ricreativa lavoratori Sarteano), Luisa Gandini (Amministratori Centrosinistra per Sarteano), Fabio Tiezzi (Autofficina Tiezzi), Alessio Giani (Contrada di S.Martino), Mauro Fastelli (Orafo Marmara), Anna Roncacci (Ikebana) e Dario Pichini (Fotolampo), Valeria Bucelli, Francesco Antonio Muzzi (Orodesign), Marta Lasagna, Roxana Maria Niculae (Laboratorio teatrale Migrant Women), Olmi Angela (Osteria da Gagliano), Luciano Roncolini, Brigida Rizzuto (Bar Sport), Levins Moore Diana Sara Ann (Tuscany Insideout), Maura Fanelli e Asia Rossetti, Flavio Mangiavacchi (Orottica). Si conferma il Tempo dell Olio, nasce Artinfiore, ritorna dopo anni il Carnevale, si gioca educando con le Ricicliadi. L elenco delle iniziative è lungo e, allo stesso tempo, lusinghiero: non sono banali feste di paese ma eventi dotati di una grande vena artistica e creativa. Così, partendo dalla Proloco, è nata Artinfiore, l evento dedicato a giardini, riuso e creatività che si è svolto per due anni intorno ai primi giorni di maggio. Piccoli angoli del nostro borgo sedi di installazioni a tema floreale, menù speciali nei ristoranti aderenti che hanno fatto la gioia dei turisti. Sulla stessa linea d onda possiamo annoverare tante iniziative, ricche di fantasia e di coinvolgimento per i bambini, come il ritorno del Carnevale che, promosso da L Ombrico, ha coinvolto l intero associazionismo e le Ricicliadi, olimpiadi del riuso, destinati a coinvolgere tutte le generazioni sui temi della sostenibilità ambientale, promosse dalla attivissime Nonsolomamme. A ciò si aggiungono iniziative più tradizionali, come il Tempo dell olio, simbolo del patrimonio enogastronomico di un città dell olio, come Sarteano. Natale? Tra presepi viventi, le natività delle contrade, cori.. e il villaggio degli elfi. Il periodo natalizio a Sarteano conferma anche per il 2014 il massimo della creatività. Se ogni contrada torna ad allestire delle Natività a tema, all interno del magnifico centro storico, quest anno siamo giunti alla seconda edizione del Presepe Vivente tutto da scoprire, a cura della Comunità Parrocchiale. Per il terzo anno arriveranno anche degli elfi dispettosi nel Magico Villaggio, un esperienza totalmente gratuita per i più piccoli, che regala momenti di divertimento, di attesa e di sogno. Ed il 24 dicembre, per la Vigilia e prima della Santa Messa, un Coro tutto speciale... il Coro dell Antognone, dove tantissimi coristi dilettanti si sono esibiti in modo goliardico e divertente nelle vie del centro storico. Per tutti i dettagli del programma delle festività... c è sempre il sito

8 Superare se stessi, con fantasy : ecco Civitas Infernalis Incredibile Sarteano! Dopo anni di progetti, finalmente arriva la festa unica a tema medievale (con un pizzico di fantasy) che mancava. Dopo appena due edizioni Civitas Infernalis è già un successo: un appuntamento coinvolgente che ha visto tante presenze turistiche ed entusiasmo. Nelle prime giornate di agosto, quattro intere giornate di mercato delle corporazioni, taverne, giocoleria e spettacoli di strada, esibizioni e concerti in castello, tenute insieme dall allegria e dalla determinazione dell associazionismo. Tutti insieme quindi, per la festa unica, che vede protagonisti i sarteanesi vestiti come i loro antenati medievali. A partire dalle cinque contrade e la Giostra del Saracino, in prima fila ad animare le taverne con piatti tipici ad ispirazione medievali e a rendersi protagonisti di sontuosi spettacoli. Ma anche la Proloco, le Nonsolomamme, gli sbandieratori e musici della Giostra del Saracino, la Filarmonica, gli Arrischianti, Sartenoviva, il comitato dei genitori, l Ombrico, i pattinatori la Fenice e tante altre realtà che hanno imbastito in questi anni la festa, insieme a figuranti e gruppi di artisti di strada locali e non. Musici, cartografi, alchimisti, mercanti, fabbri, maghi, cartomanti, orde barbariche e di soldati, orchi, giullari, sputafuoco e ammaliatori di serpenti. Per due anni è stata una novità ed un successo straordinario... non vediamo l ora della terza edizione! RIPARTIAMO DALLE SCUOLE Oltre 120 mila euro di lavori nel 2014 Materne a colori: pavimentazione variopinta e nuovi giochi Il 15 settembre scorso, il primo giorno di scuola si è trasformato in una festa colorata, alla scuola dell infanzia Gianni Rodari di Sarteano, grazie alla variopinta pavimentazione antiurto, che si aggiunge ad altri recentissimi lavori. La scuola è stata rinnovata grazie a 60mila euro di investimenti a intero carico dell amministrazione comunale. I lavori, realizzati da aziende locali, hanno riguardato anche alcune manutenzioni: dalle imbiancature alle migliorie all impianto di riscaldamento, cui si è aggiunto una nuova altalena, donata dalla ditta Ecotessile. per l anno 2014 sono state rimodulate le rette, incrementate le risorse dal bilancio del comune per il sostenimento del servizio, ampliato l orario del servizio per venire incontro alle richieste delle famiglie e soprattutto dimezzato il costo del pasto: da 4,20 euro dello scorso anno, a 2,20 euro. Il successo sta nel numero delle iscrizioni, che confermano il gradimento del servizio, nonostante in tempo di crisi gli asili nido subiscano ovunque delle flessioni. Scuole elementari più sicure Realizzati interventi di consolidamento statico delle scuole primarie Don Milani di Sarteano per circa 60mila euro che hanno consegnato, all inizio dell anno scolastico, una scuola ancora più sicura ed efficiente. I lavori, realizzati grazie all allentamento sul patto di stabilità, operato dal governo, hanno consistito nella riduzione delle eccessive superfici vetrate dell edificio a vantaggio delle pareti portanti per consolidare la struttura. Alcuni mesi fa, infatti, l amministrazione comunale aveva commissionato delle indagini statiche su tutti gli edifici scolastici, avvalendosi di professionisti esterni, per verificarne la sicurezza dal punto di vista statico e antisismico, a seguito della nuova normativa. Gli esiti, seppur rassicuranti, indicavano alcuni interventi di rafforzamento delle scuole elementari. L amministrazione comunale non ha perso tempo e si è subito provveduto a progettare ed eseguire i lavori durante l estate Asilo nido di Sarteano La Locomotiva : costo pasti dimezzato e fasce rimodulate Il Comune ha eseguito migliorie agli arredi sia interni che esterni al nido, acquistato nuovi giochi e promosso progetti musicali assieme al Cantiere Internazionale d arte di Montepulciano. Non solo, 14 15

9 CONTROLLI A SORPRESA SULL ELETTROMAGNETISMO Arpat: valori ben al di sotto dei limiti di legge. I cittadini di Sarteano non devono fare i conti con l inquinamento elettromagnetico. Lo ha certificato l Arpat, dopo che il Comune ha chiesto all Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana controlli a tappeto sui valori delle onde elettromagnetiche, senza preavvisare le compagnie telefoniche. Quindi misurazioni intorno alle stazioni di telefonia mobile in via della Resistenza, viale Europa, via della Costituzione, via Aldo Moro e piazza 1 Maggio. Molti cittadini, ed anche la minoranza in consiglio comunale avevano richiesto nuove verifiche, richieste accolte dall amministrazione comunale. Siamo voluti andare di persona assieme ai tecnici di Arpat per le case e le strutture pubbliche a fare i controlli dice Mauro Crociani, vice sindaco con delega all ambiente - ci siamo soffermati molto alle scuole materne e attorno al nido, così come alla casa di riposo e al distretto sanitario. I dati raccolti sono ben al di sotto di quelli previsti dalla legge. Se la legge italiana (l.36/2001) pone un limite di 6 volt/metro (le direttive europee fissano il limite a 20 v/m), le rilevazioni certificate da Arpat, vedono valori molto al di sotto di 1 volt/metro, con un unico valore leggermente al di sotto di 1, comunque in piena sicurezza....ed una lavagna super interattiva (grazie al comitato genitori) Sarteano ha due sindaci, non lo sapevate? Per la prima volta un Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi (CCRR) delle scuole di Sarteano. Una delle forze silenziose e operose di Sarteano, è il comitato Genitori, che promuove tante iniziative a sostegno delle scuole di Sarteano. Il Comitato Genitori Sarteano è riuscito a realizzare cose importanti: dalla sistemazione del piazzale della scuola primaria all acquisto di un set di burattini per la materna. Ma l ultimo bell obiettivo raggiunto è addirittura super tecnologico: una Lavagna Intereattiva Multimediale, dono molto apprezzato da studenti e insegnanti. Le ragazze e i ragazzi di Sarteano della scuola primaria e secondaria hanno eletto nel 2013, per la prima volta, un loro consiglio comunale e un sindaco: Niccolò Tistarelli. Il consiglio comunale è composto da dieci maschi e altrettante femmine, con due componenti per ogni classe, dalle quarta della scuola primaria alla terza della scuola secondaria di primo grado di Sarteano. I venti piccoli consiglieri hanno subito esposto idee e programmi per migliorare la loro scuola e Sarteano. Dalle richieste di maggior tutela del verde pubblico, alla volontà di ampliare le attività per il tempo libero; da tante piccole segnalazioni di manutenzioni ad un aula di informatica. Una nuova aula di informatica: quando le sinergie funzionano Come da richiesta del Consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi, nel giugno 2014 è stata inaugurata la nuova aula di informatica nella scuola secondaria di primo grado E.Repetti di Sarteano. Oltre venti postazioni attrezzate per poter lavorare al computer. Un lavoro che ha visto collaborare l amministrazione comunale con soggetti pubblici e privati. Nei mesi scorsi le scuole si erano aggiudicate un contributo della Regione Toscana per la fornitura di materiale informatico. A questa prima attrezzatura, si sommavano altri pc che il Comitato Genitori ha attenuto in dono dalla locale filiale MPS di Sarteano. Ad allestire tecnicamente l aula si è fatta carico l amministrazione comunale di Sarteano. Per completare l istallazione delle attrezzature hanno voluto dare anche il proprio contributo i consiglieri comunali di maggioranza del Centrosinistra per Sarteano, donando i gettoni di presenza dell anno 2013 per completare l ultimo acquisto di cavi e componentistica

10 QUALITA DELLA VITA La costa di piazza: riapre il centro sociale per anziani, già 320 inscritti Luoghi, ritrovi e strutture per il cittadino Mantenuto il 118 a Sarteano, e trasferito il distretto sanitario in una nuova struttura in via Aldo Moro Dopo che la passata amministrazione aveva realizzato l immobile, adesso il Comune ha messo ha disposizione dell azienda Usl 7 l edificio di via Aldo Moro, accanto alla stazione dei carabinieri. Doveva essere solo la sede del 118: ma l amministrazione Landi ha deciso di concentrare i servizi sanitari e farla diventare una sorta di casina della salute, consentendo di mantenere e migliorare i servizi socio-sanitari a Sarteano. Qui sono stati trasferiti, in affitto, sia il servizio emergenza urgenza del 118 che gli ambulatori del distretto sanitario, che erano ospitati in via di Fuori. Mantenere i servizi sanitari a Sarteano non era affatto scontato, in un momento di riorganizzazione della sanità pubblica. Gli ambulatori del distretto sanitario ed il servizio emergenza urgenza del 118 sono stati inseriti in un unica struttura, più confortevole, funzionale e accessibile, sia per gli operatori che per i cittadini, anche a seguito di alcuni interventi di adattamento. Altra novità positiva è l ampliamento a 24h su 24 della copertura dei codici bianchi, integrata con il servizio di 118. La nostra Casa di Riposo Comunale La Casa di Riposo Comunale - R.S.A. (Residenza Sanitaria Assistenziale) è la struttura per anziani pubblica che persegue la massima integrazione con il territorio. Il suo obiettivo primario è fornire un assistenza qualificata ad anziani autosufficienti e non autosufficienti, garantendo un adeguato ambiente di vita, basato su un clima sereno e familiare ed il benessere delle persone che vi risiedono. La struttura, inaugurata nel 1976 dall ONPI (Opera Nazionale Pensionati d Italia un Ente parastatale collegato all INPS), è gestita direttamente dal Comune di Sarteano dal 1 aprile 1979 ed è inserita nella rete dei servizi socio-sanitari di zona. L autorizzazione al funzionamento prevede n. 42 posti per non autosufficienti (convenzionati con la A.USL 7) e n. 18 per autosufficienti. Il personale è l elemento fondamentale per assicurare un adeguata qualità della vita a ogni persona residente, per questo deve essere professionalmente preparato, motivato a questo lavoro ed avere capacità d approccio relazionale con l anziano. Alle persone inserite nella struttura vengono garantite: assistenza infermieristica, assistenza riabilitativa, assistenza di base alla persona e animazione socio-educativa, servizi alberghieri in conformità a quanto previsto da specifiche direttive della Regione Toscana, da personale qualificato. LA COSTA DI PIAZZA CENTRO SOCIALE RICREATIVO COMUNALE PER ANZIANI TESSERA # AL VIA! IL TESSERAMENTO 2014 RICHIEDI LA TESSERA DEL CENTRO SOCIALE RICREATIVO COMUNALE PER ANZIANI LA COSTA DI PIAZZA LA TESSERA E GRATUITA E DA DIRITTO Si chiama La costa di piazza il centro sociale per anziani completamente rinnovato, anche nel nome, e inaugurato il primo dicembre 2013 dal sindaco di Sarteano Francesco Landi. La collocazione lungo piazza XXIV giugno equivale al nome popolare che questo punto di ritrovo ha sempre avuto. La scelta è avvenuta attraverso un referendum interno che ha visto partecipare tanti cittadini, nelle ore seguenti alla nuova riapertura. Il taglio del nastro è stato un momento di festa molto apprezzato, dopo oltre un anno di chiusura di un centro molto frequentato soprattutto dalla terza età sarteanese. Sono già 320 gli iscritti al centro sociale per anziani e che hanno preso la tessera comunale gratuita per accedere agli spazi. Il Comune di Sarteano è riuscito in poco tempo a ristrutturarlo e renderlo di nuovo agibile, grazie a un investimento di 44mila euro per la ristrutturazione, trovando circa 33mila euro tramite fondi europei. I lavori, eseguiti da ditte locali, hanno riconsegnato una struttura rinnovata negli spazi e negli ambienti. La nuova struttura, affidata dopo bando di gara all Arci di Sarteano, offre un punto di somministrazione per i soci e tanti spazi per l intrattenimento, corsi per la terza età (dagli scacchi al corso per intrecciare i vimini), momenti ricreativi, presentazioni di libri o semplicemente un punto per ritrovarsi, stare insieme e giocare a carte.

11 QUALITA DELLA VITA Viabilità: quasi 600 mila euro in due anni e mezzo tra manutenzioni straorinarie, nuovi marciapiedi e investimenti FINALMENTE APERTA AL TRAFFICO VIA SANT ANDREA, A PALAZZOLINO Aperta l arteria che collega via dei Cappuccini con la strada provinciale per Chianciano. La nuova strada, legata alla lottizzazione della zona di Palazzolino, era bloccata da oltre dieci anni per alcune incomprensioni tra le parti private, e tra queste e l amministrazione comunale. Dopo un lavoro accurato di mediazione, l amministrazione Landi è riuscita a consegnare alla cittadinanza una importante via, che serve un ampia area residenziale, da considerare un nuovo biglietto da visita per chi entra a Sarteano. Sono stati necessari alcuni lavori di sistemazione per perfezionare lo svincolo e renderlo fruibile. MANUTENZIONE STRADALE: I COSTI Asfaltatura via Adige (2013) Asfaltatura via Milano (2013) Strade bianche (2013) Via degli Spartitoi (2014) Via Firenze (2014) Strade bianche (2014) 11,000 15,000 17,500 9,760 38,692 NUOVI MARCIAPIEDI DI VIALE ETRURIA: SICUREZZA E ATTENZIONE A ZONA ARTIGIANALE Un nuovo collegamento pedonale di 500 metri che serve una zona con circa 250 residenti, interviene sulla sicurezza stradale di pedoni e unisce la zona artigianale, dove risiedono attività economiche importanti, con il centro di Sarteano. Sono questi i risultati di un investimento del Comune di Sarteano, i cui lavori sono terminati a dicembre 2013, con il contributo della Fondazione Monte dei Paschi di Siena. Circa 230mila euro di interventi, dei quali circa 100mila in capo alla Fondazione Mps, che hanno consentito di sviluppare nuovi marciapiedi lungo viale Etruria, via Milano, via Piana, via Siena, via Trento e via Trieste. Adeguate anche le urbanizzazioni presenti (fognatura bianca), ammodernata la pubblica illuminazione con nuovi lampioni, realizzata l asfaltatura ex novo e la segnaletica. 57,000 (Fontevetriana, Castiglioncello, Chioccioli, Palazzo di Piero, Cappuccini, Campacci, Le Moline, Cartiera) TOTALE 148,952 CENTRO STORICO: UNA PAVIMENTAZIONE STORICA PER VIA DEI FIORI Un altro pezzo di centro storico di Sarteano è in fase di ripavimentazione, con un intervento di rifacimento dei sottoservizi e inserimento della fibra ottica. Si tratta di via dei Fiori, che parte dalla centrale Piazza XXIV Giugno e la collega con la chiesa di San Martino. L intervento ha un importo di circa 170 mila euro, dei quali 120mila euro di finanziamento attraverso il Patto territoriale 2000 (grazie al reperimento di risorse ministeriali). I lavori potevano iniziare ad inizio estate, ma l amministrazione ha deciso di farli slittare una volta ascoltati i commercianti dell area, per far partire i lavori al termine della stagione estiva. UN PIANO ANTIBUCHE : LE MANUTENZIONI NON FINISCONO MAI Oltre 100mila euro solo nel 2014 per intervenire sulle strade più usurate e per sistemare alcune strade bianche. Nel 2013 si era già intervenuti in alcune vie ammalorate, come ad esempio nella parte finale di via Adige (11 mila euro), o in via Milano (15 mila euro), o per sistemare la strada per Fontevetriana. Quest anno sono già stati eseguiti lavori di manutenzione di molte strade bianche (Cappuccini, Cartiera, le Moline, Chioccioli). Sono in programma interventi di tutta la tratta valdorciana fino a Castiglioncello del Trinoro e fino al podere Fornace. Quindi partiranno alcuni asfalti: oltre agli interventi già realizzati in via degli Spartitoi ed in via Firenze, dove sono stati fatti interventi anche ai sottoservizi idraulici, saranno ripresi alcuni tratti d asfalto di alcune strade di maggior passaggio. Verranno fatti interventi anche nella zona di Colle Sant Alberto, via Monte Bianco e via Monte Cervino. Si tratta di una prima serie di manutenzioni urgenti e molto attese commenta il vicesindaco Mauro Crociani, con delega ai lavori pubblici per un area che di sicuro meriterà altri interventi futuri, ma che da tempo non veniva interessata da manutenzioni. AL VIA I CONSORZI SULLE STRADE BIANCHE VICINALI E iniziato un lavoro per costituire un consorzio unico per la gestione pubblico/privato delle strade bianche vicinali, mettendo assieme pubblico e privati. Si tratta di una novità per Sarteano commenta Daniela Nardi, assessore con delega alla viabilità abbiamo un territorio con tantissimi chilometri di strade vicinali bianche, oltre 130, siamo convinti che mettendo assieme le risorse pubbliche con quelle dei frontisti, riusciremo a dare maggiori risposte in termini di manutenzioni rispetto a quanto fatto finora, con soddisfazione di tutti

12 SARTEANO CRESCE Sostegno a imprese e cittadini: 55 mila euro per dare impulso economico STACCA L'INSERTO E CONSERVALO! UN BANDO PER CHI APRE NUOVE ATTIVITA Una misura per i titolari di partita Iva che hanno aperto o rilevato l attività nell anno Finanziando fino ad un tetto di 3mila euro se l attività economica è all interno del centro storico cittadino, 2mila euro se l attività economica è fuori dal centro storico. Totale delle risorse messe dal comune: 20mila euro. Bando scaduto il 31 di ottobre AIUTI PER EDILIZIA E COMMERCIO: SOSTEGNI PER CHI FA LAVORI DENTRO IL CENTRO STORICO Il secondo bando, per complessivi 20mila euro, serve ad attivare interventi di manutenzione ordinaria o straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia all interno del centro storico. Sono ammessi al contributo anche le sostituzioni di elementi di arredo dei locali pubblici. Il contributo comunale per gli interventi di recupero coprirà al massimo il 50% della spesa documentata, fino ad un massimo di euro. Per gli esercizi commerciali, fino a euro. Bando scaduto il 30 novembre CONTRIBUTO PER SOSTITUZIONE NUOVE INSEGNE Sono stati messi a disposizione, nel 2013, 15mila euro per contribuire alla realizzazione di nuove insegne pubblicitarie. Il contributo ha agevolato gli interventi di adeguamento delle insegne pubblicitarie al regolamento che integra e si armonizza con quello provinciale, un azione fondamentale per conservare l importante riconoscimento della Bandiera arancione. SOSTEGNO A KM 0 Non solo olio buono nelle nostre mense scolastiche, ma più giorni, più spazi e più produttori di filiera corta in Piazza Bargagli: è questa una delle principali novità approvate dal consiglio comunale, per dare impulso ai produttori locali a chilometro zero. Si è incrementato di un posteggio lo spazio riservato ai produttori agricoli per la vendita di prodotti ortofrutticoli di filiera corta; ed aumentato i giorni disponibili. DALLA PARTE DEI RAGAZZI: ATTIVATI I TIROCINI Stanziate risorse per attivare tirocini retribuiti a neodiplomati e neolaureati, presso le strutture comunali (museo, biblioteca, uffici comunali), supportati dal programma regionale Giovanisì, che tra l altro ha visto uno sportello mobile attivo presso la biblioteca comunale per accedere ad informazioni su stages retribuiti, contributi affitto, sostegno all imprenditoria giovanile e femminile promossi dalla Regione Toscana. AREE PEEP, IL COMUNE INCENTIVA LA PIENA PROPRIETA E IL DIRITTO DI SUPERFICIE Un opportunità molto richiesta e che interessa potenzialmente 26 famiglie. Approvata dal consiglio comunale lo scorso settembre la possibilità di trasformare il diritto di superficie in diritto di piena proprietà e per l eliminazione dei vincoli previsti nelle convenzioni relative ad aree PEEP (Programma di edilizia economica e popolare), una volta passati 20 anni dalla stipula delle convenzioni, ed in cambio di un corrispettivo economico da dare al Comune. GUIDA AD UNA MIGLIORE raccolta differenziata 22 23

13 Cos è la raccolta differenziata Il Testo Unico Ambientale (d.lgs 152/2006) definisce la raccolta differenziata come: la raccolta in cui un flusso di rifiuti è tenuto separato in base al tipo ed alla natura dei rifiuti al fine di facilitarne il trattamento specifico. La raccolta differenziata costituisce perciò il primo importante strumento per il raggiungimento degli obiettivi di riciclo e recupero e per il completamento del ciclo integrato dei rifiuti. A cosa serve? Spesso raccolta differenziata e riciclo vengono utilizzati come sinonimi, erroneamente. La raccolta differenziata è il presupposto imprescindibile alla realizzazione di quel processo industriale che va sotto il nome di riciclo (o riciclaggio) e che consente di risparmiare preziose materie prime ed energia per la produzione di nuovi oggetti. Dunque la raccolta differenziata non è fine a se stessa ma è sempre funzionale al ciclo integrato. ORGANICO cassonetto marrone Sì Scarti alimentari Alimenti deteriorati Piccoli ossi Gusci d uovo Fondi di tè o caffè Fiori ed erba secca Fogliame e piccole potature Paglia Segatura Ceneri di legna fredde Stoviglie, shoppers e altro materiale biodegradabile Pannolini e altri rifiuti compostabili ai sensi della norma UNI EN Tappi di sughero No Ossi di grandi dimensioni Oggetti in tessuto o pelle Lettiere di animali domestici Pannolini non compostabili Oli vegetali Inerti MULTIMATERIALE (imballaggi in plastica, vetro ed alluminio) campana verde CARTA E CARTONE cassonetto giallo Sì Giornali e riviste Libri Quaderni Buste Fogli Scatole Cartone a pezzi Cartoncini di ogni tipo Documentazioni di archivi Registri Schede Tabulati Sacchetti di carta Volantini pieghevoli e pubblicitari Fascette in cartoncino No Piatti e bicchieri di carta Carta accoppiata con altri materiali (es: tetrapak, purepak) Carta forno Carta plastificata Carta carbone Carta oleata Carta chimica dei fax Fotografie Carta e cartone con evidenti residui di cibo Sì Contenitori in vetro Piatti e bicchieri di plastica privi di residui organici Bottiglie e contenitori in plastica con la scritta pet, pe, pvc, pp-ps Vaschette in pvc e polistirolo e alluminio Lattine e scatolette cellophane (es. sacchetti di pasta e delle merendine) shoppers in plastica Tubetti vuoti (alimentari e cosmetici) Contenitori per bevande ed alimenti in materiale poliaccoppiato (es: tetrapak, purepak ) Bombolette spray vuote (es: panna, deodorante, lacche) Contenitori vuoti Imballaggi di prodotti surgelati Confezioni rigide/flessibili per alimenti in genere (es: affettati, formaggi, frutta e verdura) Film e pellicole Blister e contenitori rigidi sagomati No Ceramica (es: piatti, tazze) Rifiuti da medicazione Beni durevoli in plastica (es: elettrodomestici, casalinghi, complementi d arredo) Giocattoli Posate in plastica e metallo Videocassette, CD e DVD Articoli per l edilizia Barattoli per colle, vernici e solventi Grucce appendiabiti Borse e zainetti Cartellette Portadocumenti Componentistica ed accessori auto Imballaggi con evidenti residui del contenuto (rifiuto pericoloso, non pericoloso e putrescibile) Oggetti in terracotta Barattoli che contenevano prodotti tossici e infiammabili Lampadine Sacchetti biodegradabili Teglie in pirex Oggetti in cristallo 24 25

14 Vecchi materassi, poltrone, frigoriferi... televisori? Basta abbandonarli per strada accanto ai cassonetti! SARTEANO CRESCE Bilancio e imposte locali: equi anche tra le difficoltà RIFIUTI INGOMBRANTI Vecchi mobili Materassi, Apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) Frigoriferi Lavatrici Lavastoviglie Cucine Monitor TV Piccoli elettrodomestici Lampade a risparmio energetico Tubi al neon Etc Prenota il ritiro dei rifiuti ingombranti e RAEE al numero verde... è un servizio totalmente gratuito e a domicilio! STAZIONE ECOLOGICA lunedì mercoledì sabato Il bilancio del comune di Sarteano è sano ed in equilibrio, sebbene tagli statali, nuove imposte e il vincolo agli investimenti portato dal patto di stabilità, lo stiano comprimendo sempre di più. Per i piccoli comuni, mantenere il livello dei servizi conosciuti in passato è una sfida affatto scontata. Minori risorse statali: siamo passati dai 974mila euro nel 2011, a 350mila nel Un taglio che impone risparmi e una nuova organizzazione dell ente. Non solo: ogni anno cambiano i nomi e le modalità di calcolo delle imposte (Ici, Imu, Tasi, Tarsu, Tares, Tari ), creando difficoltà ai cittadini e imprese, ma anche all amministrazione. Segnali di equità: zero Irpef comunale per un quarto della popolazione, ovvero fino ad un reddito di 10mila euro annui. E una novità che riguarda quasi mille e duecento persone: si tratta di pensionati con la minima, lavoratori precari o stagionali. Sopra questa soglia, previsti scaglioni di reddito a fasce progressive. IMPOSTE LOCALI: CASA E RIFIUTI Prima casa: i comuni sono stati costretti a rimettere la tassa sulla prima casa per servizi indivisibili (illuminazione pubblica, strade, parte del personale, ecc.). Sarteano ha scelto di rimanere bassa, introducendo la Tasi prima casa al 2,5xmille. Nessuna mini Imu Seconde case: niente Tasi, ma resta l Imu al 10,6xmille. Agevolazioni per la seconda casa data in comodato ai figli: 5xmille (se valore catastale < 500 euro e con reddito del nucleo familiare ISEE <15mila euro annui). Sulle attività economiche: non viene applicata la Tasi sulle attività economiche su locali di proprietà. Rimane l imu al minimo di legge: 8x1000 (valore più basso tra i comuni della Valdichiana); 0x1000 per attività agricole; deducibilità 20% immobili strumentali attività di impresa. Tari (rifiuti), agevolazioni per attività economiche: meno 30% per chi smaltisce rifiuti speciali in maniera alternativa e meno 60% per attività stagionali turistiche. Tari, agevolazioni per le famiglie: meno 15% per monofamiglie con reddito Isee inferiore a 12mila euro; meno 60% per le zone non servite; meno 20% per nuclei con più di due figli con valore Isee inferiore a 18mila euro annui; meno 20% per le famiglie con portatori di handicap a carico e Isee inferiore a 12mila euro. Il vincolo del patto di stabilità: un blocco per gli investimenti Dal 2013 anche il Comune di Sarteano è sotto il patto di stabilità interno. Una misura di contenimento della spesa pubblica estesa anche ai comuni sotto i 5mila abitanti. Un meccanismo che rallenta gli investimenti, quindi opere pubbliche, acquisti di beni e servizi. Il paradosso è che l ente si trova spesso nella situazione di avere soldi a bilancio, ma di non poterli spendere. Per un piccolo comune rappresenta un freno alle opere pubbliche e allo sviluppo. Nonostante questo abbiamo realizzato oltre 750mila euro di investimenti. Pagati tutti i fornitori del comune: uno delle problematiche del patto di stabilità è di ritardare i pagamenti della pubblica amministrazione. Il Comune di Sarteano non solo ha i conti in ordine, ma è in regola con i pagamenti a fornitori di beni e servizi. Nessun nuovo mutuo acceso: rimanere leggeri, per non generare debiti per le generazioni future. Massima trasparenza: tutti i bilanci pubblicati sul sito del comune

15 w l opinione: Centrosinistra per Sarteano l opinione: Insieme per Sarteano Spendersi per la propria comunità Nel 2012 la coalizione del Centrosinistra per Sarteano ha scelto di rinnovarsi radicalmente. Per il sindaco Francesco Landi e per quasi tutti noi è stata la prima volta in consiglio comunale. Quel 73% di consenso con il quale siamo stati eletti ci ha caricato di grande responsabilità, obbligandoci al massimo dell ascolto, dell impegno e dell umiltà. Abbiamo dovuto imparare in fretta come funziona. Sempre presenti, su tutti i temi. Abbiamo garantito una presenza attiva nei consigli e nelle commissioni, oltre che nella vita del paese. Non soltanto dando man forte al lavoro della giunta, ma prendendo iniziativa su tante questioni: dalla difesa di Nottola, al rispetto dei parcheggi per disabili. Abbiamo approvato misure nel segno dell equità, per esempio togliendo l Irpef comunale ai redditi sotto i 10mila euro, ovvero per i pensionati con la minima, o i disoccupati; e non toccando l Imu alle attività economiche, a chi lavora. Abbiamo vincolato i proventi dell imposta di soggiorno alle attività turistico ricettive, abbiamo alzato la voce per difendere l agricoltura (bruciature sfalci, crisi dell olio), ma anche discusso di violenza sulle donne e di guerre in medioriente. Il tutto mantenendo un rapporto sempre civile e rispettoso con l opposizione, seppur nel distinguo dei ruoli e nella differenza di idee. Niente gettoni di presenza. Mai nella storia di Sarteano la sala del consiglio comunale è stata così vuota, a causa del taglio dei consiglieri imposto dall allora governo Berlusconi. Come forma di protesta quel poco che ci spetta (nemmeno 70 euro all anno), lo ridiamo indietro: ci abbiamo comprato i cassonetti colorati per la differenziata nelle scuole, aiutato ad allestire l aula di informatica alle scuole medie. Non è tagliando i consiglieri comunali nei piccolissimi comuni che si riducono gli sprechi: così si riduce solo la democrazia, non i suoi costi. Ragazzi, partecipate! Tra i momenti più toccanti di questi mesi c è stato il consiglio comunale in Piazza XXIV Giugno, sotto le Logge, per il settantesimo della Liberazione di Sarteano dal nazifascismo, la scorsa estate. Come ho detto allora, per me l insegnamento più importante della lotta partigiana è che possiamo essere noi, se organizzati e preparati, gli artefici del nostro destino. Alla nostra generazione non toccano, per fortuna, la dittatura, le montagne e i fucili, ma altre difficoltà: soprattutto per il lavoro, la precarietà e l incertezza sul futuro. Eppure è con la partecipazione alla vita democratica, associativa, e politica che si cambia una comunità, non rimanendo chiusi in casa. Per questo, ragazzi, impegniamoci: che sia in politica, in parrocchia o nelle associazioni sportive, nelle contrade, nella banda o a teatro, non importa. Spendiamoci per qualcosa che ci appassiona, cambiamo quello che non ci piace. Con l intelligenza, l impegno, il sorriso sulle labbra. Cari concittadini, approfittiamo della gentile concessione che l amministrazione comunale ci ha fatto, rendendoci disponibile mezza pagina della rivista Quota 573. Cercheremo di illustrare più dettagliatamente possibile il nostro operato in questi primi due anni e mezzo di legislatura. La minoranza, criticata per la sua presunta inattività, ha comunque presentato in questi 30 mesi circa 60 interrogazioni e 2 mozioni. Siamo solo in due, e ci mettiamo la faccia, il coraggio e tanto impegno per contribuire al miglioramento della nostra comunità, quindi le chiacchere da bar non ci toccano, tali restano. Non crediate che tutto quello che viene risolto o messo in atto sia merito dell attuale amministrazione; pesano non poco anche le istanze da noi presentate. Siano di esempio questioni come: i marciapiedi in Viale Etruria; le misurazioni dell ARPAT ai ripetitori di telefonia mobile nei pressi dell asilo; la messa in sicurezza del manto stradale di alcune vie particolarmente dissestate; l abbattimento delle barriere architettoniche presso il Teatro Comunale; la correzione degli evidenti errori sulla nuova cartellonistica. Inoltre ci sono argomenti sui quali ancora ci stiamo battendo: la situazione legata alle bollette dell acqua, relativa alla villa del Castello che ancora oggi resta irrisolta; l utilizzo dei proventi derivati dalla tassa di soggiorno; la sistemazione dei marciapiedi in varie zone del paese; la destinazione d uso dei locali del Centro Giovani e della stanza della musica ubicata al suo interno Non riteniamo altresì soddisfacente l organizzazione generale del distretto sanitario in quanto non pienamente efficiente, e ancora stiamo approfondendo la situazione del sito Sarteano Living. Visto che il poco spazio a nostra disposizione non ci consente di scrivere tutto quello che vorremmo dirvi, vi preghiamo di contattarci, senza timore, sia per avere ulteriori delucidazioni sul nostro operato, ma anche per sottoporre alla nostra attenzione problematiche legate a Sarteano. Mattia Nocchi Capogruppo Centrosinistra per Sarteano Simonetta Losi, Caterina Rossi contatti: 28 29

16 SPECIALE EX OSPEDALE Una sfida di riqualificazione urbanistica V Si recupera un edificio che altrimenti rischierebbe il degrado (già ha problemi). V Si riqualifica una parte importante del centro storico, liberando la visuale sul campanile di San Lorenzo. V In un momento di crisi si attivano investimenti e lavoro sul territorio. V Sarteano resta centrale nell Unione dei Comuni. Con il venir meno delle province, le UdC saranno sempre più importanti. Per noi è un successo far rimanere uffici e lavoratori sul nostro territorio. V Da soli non ce l avremmo fatta. Si sfruttano finanziamenti esterni. Cos è l Unione dei Comuni I Comuni di Cetona, Chianciano Terme, Chiusi, Montepulciano, San Casciano dei Bagni, Sarteano, Sinalunga, Torrita di Siena, Trequanda costituiscono l Unione dei Comuni della Valdichiana senese (ai sensi dell art.32 del D.lgs 18 agosto 2000, n.267), per gestire una pluralità di funzioni e servizi associati. Le recenti riforme obbligano e obbligheranno sempre di più i comuni sotto un certo numero di abitanti ad associare le funzioni fondamentali e i servizi in capo alle Unioni dei Comuni. Per risparmiare risorse, creare uffici unici, gestire meglio politiche di area. Sarteano ci crede e vuole rimanere al centro di questo progetto, anche con la sede. Meno costi, meno uffici, più servizi per i cittadini, più politiche di area per contare di più. Un percorso affatto semplice, né immediato, ma virtuoso, che va perseguito con coraggio. 30 Chiarezza sulle cifre Le risorse per i lavori sono già stanziate, vanno spese e devono diventare lavoro vero. Il quadro economico generale dell intervento è di 3,1 milioni di euro. Di questi l importo complessivo dell appalto lavori messo a gara è 2,3 milioni di euro, più euro per oneri di sicurezza non soggetti a base di gara (le spese restanti, escluse dall importo lavori messo a gara riguardano l Iva, il collaudo, i vari rilievi e accertamenti, accantonamenti, allacci, spese tecniche, imprevisti, ecc.). Circa un terzo delle risorse sono in capo al Comune di Sarteano (totale di cui una parte da finanziamento Fondazione MPS , un altra parte da proprio bilancio) e i restanti due terzi sono dell Unione dei Comuni, che quindi risulta essere fondamentale per recuperare l edificio. Ma quanto è costato e quanto costerà questa operazione dell ex ospedale ai sarteanesi? Poco, in relazione alla mole dei lavori. L acquisto dell immobile (circa 1,3 milioni di euro), perfezionato negli anni, è stato sostenuto per circa l 80% da risorse della Fondazione Monte dei Paschi. Anche i lavori, come detto, sono finanziati in gran parte da risorse esterne al bilancio comunale (Unione dei Comuni e Fondazione Monte dei Paschi). Cosa verrà fatto? Verrà demolita e ricostruita interamente la parte che guarda verso via di Fuori eliminando il quinto piano e, dalla parte che guarda il centro storico, sarà demolito completamente un piano costruito in cemento armato sull edificio storico e realizzata la nuova copertura a falde. Nella parte ricostruita che si affaccia in via di Fuori verranno realizzati gli uffici dell Unione dei Comuni, adesso collocati in vari immobili del nostro comune. La parte che guarda Corso Garibaldi rimarrà in proprietà al Comune di Sarteano; su questa potranno essere decise diverse soluzioni d uso, siano alloggi sociali, finalità produttive, ecc.; purché utili e sentite dalla collettività, e consentiti dalle destinazioni d uso per la tipologia di edificio esistente. Massima trasparenza e controllo. Le gare pubbliche presentano già tutta una serie di verifiche e controlli stringenti sia sulle ditte che possono partecipare ai lavori di questo tipo, sia sulla conduzione dei lavori. Il codice degli appalti è cambiato molto in questi anni e presenta tutele anche per tipo di gare al massimo ribasso che prima non c erano. Ad esempio, il codice appalti esclude dal ribasso delle ditte quanto previsto per le misure di sicurezza e costo del lavoro dalla legge nazionale. Perché non fate lavorare una ditta del posto? (la più classica delle domande) Perché non si può. La legge prevede che appalti di questo tipo, sopra-soglia passino per una gara pubblica su base almeno nazionale. Lavori di questo importo porteranno comunque una ricaduta economica positiva su Sarteano e sul territorio circostante (forniture, soggiorno, ecc.). Chi dirige i lavori? La società che si è aggiudicata la guida dei lavori è la stessa che ha firmato la progettazione, ovvero il Gruppo Marche. Le amministrazioni come controllano la qualità e l andamento dei lavori? Attraverso il controllo dei tecnici di Unione dei Comuni e del Comune di Sarteano. L ente appaltante dovrà anche gestire con soggetti terzi le fasi di collaudo in corso d opera e a fine lavori. Ulteriore controllo obbligatorio per legge è il collaudo in corso d opera e finale, affidato a tecnico esterno (Ing.Serafini dello studio Abacus di Paciano) Chi valuta le offerte della gara di appalto? Una commissione composta da personale tecnico di Unione dei Comuni e del Comune di Sarteano. Le offerte vengono valutate solo in merito ad eventuali anomalie sui prezzi, in quanto è stato utilizzato il metodo di ribasso del prezzo. Secondo quali criteri? Codice nazionale degli appalti, capitolato di gara, rispetto di una serie di parametri (durc, certificazione antimafia, SOA, certificazioni per particolari interventi quali demolizioni, ecc.), ovviamente è determinante l offerta economica della ditta che ha presentato istanza di partecipazione. Quante aziende hanno partecipato al bando? Ottantacinque, provenienti da tutte le parti d Italia. Dove si possono rintracciare le informazioni tecniche sul bando e sul progetto? Sul sito dell Unione dei Comuni della Valdichiana Senese sono pubblicati tutti i documenti. Come si sono comportate le ditte partecipanti con i ribassi? Su 85 offerte, la metà (43) sono superiori al 26%; 19 sono superiori al 30%; 4 sono di poco superiori al 40%, risulta un quadro delle offerte coerente. Quali tutele prevede il Codice Nazionale degli appalti sulle gare a massimo ribasso? Le forme di tutela sono quelle previste dal Codice nazionale degli appalti: ad esempio, il massimo ribasso non si applica su oneri sicurezza e costo lavoro, così come le varianti sono regolamentate e previste per alcuni casi, ma comunque fino ad un certo margine (50%) sulle risorse recuperate con il ribasso, e devono comunque essere autorizzate dalla stazione appaltante se ne ricorrono le necessità. A che punto siamo? Con determina n 371 del 26 agosto 2014, la Commissione tecnica composta da personale qualificato dell Unione dei Comuni e del Comune di Sarteano ha approvato il Verbale di gara, con la procedura delle offerte. Adesso, secondo quanto indicato dal Codice nazionale degli appalti si stanno concludendo le analisi delle giustificazioni richieste per verificare la congruità delle offerte ed arrivare all aggiudicazione provvisoria. Contestualmente si stanno verificando le documentazioni e le autodichiarazioni che sono pervenute in sede di gara per poter fare di seguito l aggiudicazione definitiva. 31

17 SARTEANO APERTA E SOLIDALE Abbiamo un tessuto sociale ricco, con tanto volontariato sociale che impiega il tempo per gli altri. Una fortuna da valorizzare e sostenere. Via le barriere architettoniche a Teatro e Museo Civico Dalla primavera 2014 il Teatro degli Arrischianti è accessibile anche per i diversamente abili e per le persone a mobilità ridotta, grazie all intervento portato a termine dal Comune di Sarteano, con il contributo della Regione Toscana. La particolare conformazione del piccolo teatro di fine 600, ha sempre reso difficile garantire la completa accessibilità a tutte aree. Adesso, con l acquisto di un apposito montascale mobile tutti potranno godersi spettacoli o concerti. E stato realizzato anche un nuovo montascale presso il Museo Civico Archeologico, altro gioiello della nostra cittadina. in varia natura e forma, operano in ambito sociale nel territorio. Gi aderenti sono stati, oltre al Comune di Sarteano, le locali associazioni Arci Circolo ricreativo lavoratori, Auser Il bosco di Giano, Avis, Oxfam Italia/Wipala, Elea, Mani amiche, Sarteanoviva e Venerabile Arciconfraternita di Misericordia. Il tavolo potrà rappresentare uno strumento di raccordo per rendere patrimonio comune l esperienza maturata nelle organizzazioni di volontariato, e allo stesso tempo uno strumento per la promozione della cittadinanza attiva e solidale nel contesto sociale. L intento è di approfondire il tema dell emarginazione, della solidarietà e della giustizia sociale. I primi lavori del tavolo sono stati due raccolte di alimenti (in primavera e in autunno) per potenziare l attività del Banco Alimentare di Cetona, che serve anche alcuni cittadini in difficoltà residenti a Sarteano. di creare incomprensioni sottolinea l assessore all Intercultura Luisa Gandini le contaminazioni culturali rappresentano una risorsa per la società, confrontandoci possiamo convivere meglio. COSA FA IL COMUNE PER IL SOCIALE? Copertura della Rsa, la casa di riposo comunale che rimane la struttura più economica della Valdichiana; raddoppiato nel 2014 il fondo per emergenza sociale (da 7 a 13mila euro); confermati i servizi alla persona, niente aumenti per assistenza domiciliare, né delle rette per l utilizzo del pulmino o della mensa scolastica, e pasti a domicilio per anziani. Confermate risorse per contributo affitti per soggetti in difficoltà; risorse alla Società della Salute, l ente che mette assieme i comuni della Valdichiana senese, la Asl 7 e programma i servizi sociosanitari sul territorio (ad esempio l assistente sociale); aumentata copertura da bilancio comunale dell asilo nido. Alcuni numeri Contributo affitto: sono 30 i cittadini che, partecipando al bando del comune, hanno ricevuto un contributo affitto nel 2012 e 2013, per un totale di risorse di euro (per il 2014 in corso di definizione la graduatoria). Circa 145 gli studenti che hanno ricevuto risorse per il diritto allo studio nel 2012 e 2013 grazie a risorse regionali e comunali, per un totale di euro (per il 2014 è in corso di definizione la graduatoria). 91 gli esoneri, tra totali e parziali (50%), dal pagamento di alcuni servizi scolastici, sostenuti sempre da bilancio del comunale, per gravi situazioni economiche o a partire dal terzo figlio (50%), tra il 2012 e il E nato il Tavolo della solidarietà responsabile Per diffondere una cultura della solidarietà e del volontariato, e per aggredire il disagio e rafforzare l inclusione sociale. Firmato un protocollo d intesa tra il Comune di Sarteano e otto associazioni che, Giornate dell intercultura. L allegra Babele: felici di stare insieme A Sarteano, per due anni si è realizzata una giornata dedicata all intercultura, tra incontri sportivi, gastronomici, musicali. Dall esposizione di lavori artistici o di artigianato delle 40 nazionalità presenti a Sarteano, ai momenti di scambio culinario, fino ai tornei di calcio o, addirittura, di bocce. Certi fenomeni o si affrontano e si gestiscono prima con la conoscenza reciproca, o rischiano Avis, Arci, Mani Amiche, Misericordia: viva i volontari! A Sarteano sono tante le associazioni che fanno volontariato sociale. Dall Avis che conta donatori sempre in aumento, al lavoro in Guatemala di Mani Amiche, dall Arci e Auser. Da citare l esperienza della Misericordia, che oltre alla residenza per anziani (oltre alla Rsa Comunale e alla Misericordia è attiva anche la residenza delle Suore del Sacro Volto), svolge da anni tante altre attività molto apprezzate. Dal servizio ambulanze, al trasporto sanitario, al trasporto funebre e recupero salme, fino ai corsi di primo soccorso o di protezione civile. E in corso di approvazione, da parte del comune, il progetto di ampliamento di un ala della struttura. Sono 45 i beneficiari di contributi sociali straordinari, o sostegno all handicap dal 2012 al 2014, per euro totali (dati fino al 31/10/14). 14 gli interventi del comune per integrazioni rette delle strutture pubbliche dal 2012 al 2014 ( euro, dati fino al 31/10/14). I servizi di sostegno al reddito si basano sulla presentazione di dichiarazione Isee, per aiutare chi veramente ha bisogno

18 ALL NEWS Di tutto un pò Taglio del nastro per la Giostra La Giostra del Saracino ha una nuova sede in via della Petrella, nel centro storico di Sarteano. Il sindaco Francesco Landi, il presidente della Giostra Sergio Cappelletti, il parroco don Fabrizio Ilari hanno inaugurato, di fronte a tanti contradaioli e sarteanesi, il terzo piano di un palazzo che è stato appena restaurato. Comprende una grande sala per le riunioni, il bagno, la lavanderia e un magazzino per il rimessaggio dei costumi e di varie attrezzature. All ingresso, nella sala principale, è esposto in bella evidenza il buratto in legno, il protagonista indiscusso della manifestazione. raggiungibile, occupa solo il piano terreno di un edificio di fronte alla biblioteca e ai giardini comunali. I circa cinquecento soci (più di un abitante su dieci), sostenuti anche da un piccolo contributo dell amministrazione, condividono tante iniziative: basti citare i corsi di informatica, ceramica e di ballo, che si aggiungono alle altre occasioni di incontro e ai servizi di accompagnamento, come quello verso l ospedale di Nottola. I premi di Ecologia Umana, assieme all Abbazia di Spineta I diritti del pianeta, seguendo il filo conduttore dello sviluppo sostenibile, rappresentano il contenuto del premio Le Terre e il Cielo dell Abbazia di Spineto. L iniziativa, che nasce dall impegno congiunto di Abbazia di Spineto incontri e studi e Comune di Sarteano, ha visto nel corso di questi tre anni scienziati e giornalisti di fama internazionale venire a discutere di temi legati all ambiente, all interno del teatro degli Arrischianti. Portando il nostro comune nelle cronache di tv e stampa nazionale e internazionale. Le prime tre edizioni hanno visto premiare: 2012 la regista inglese Sally Angel, per il lungometraggio Animate Earth ; 2013 il fisico-ecologo di fama internazionale Fritjof Capra; 2014 l imprenditore Valentino Mercati, ideatore di Aboca. sottoservizi, ed altro ancora. A fronte di investimenti importanti che si ripercuotono positivamente per tutta la piccola comunità di residenti (non solo quindi per gli ospiti della struttura), il Comune si è impegnato ad intensificare manutenzioni stradali, potenziare raccolta rifiuti, e a fornire tutto il sostegno necessario per portare in fondo investimenti che da soli sarebbe stato impossibile realizzare. Non solo, The Maria Mazzone Center for the arts and humanities Srl ha finanziato, in collaborazione con l Università di Siena, degli scavi archeologici per il rinvenimento delle fondamenta dell antico cassero che dominava la frazione di Sarteano. Lavori che saranno ripresi in futuro per consegnare a tutti i cittadini un pezzo importante della nostra storia. Inaugurata piazza Gundelsheim Rivive il chiosco di Parco Mazzini Il chiosco di parco Mazzini, a Sarteano, è tornato a funzionare grazie a due ragazze sarteanesi, che si sono aggiudicate il bando del Comune per la gestione. L area, di proprietà del Comune, interessata dall affidamento prevede l utilizzo della pedana pavimentata all interno del parco, particolarmente utilizzata dalle famiglie e dai più piccoli, e la gestione dei bagni pubblici restaurati di recente, di nuovo riaperti. La durata della gestione è per cinque anni. Finalmente serate di liscio, giochi per bambini e divertimenti per tutte le età. L Auser ha una nuova sede L Auser Il Bosco di Giano di Sarteano ha una nuova, accogliente sede in viale Amiata. Facilmente Sarteano ha dedicato una piazza a Gundelsheim, a dimostrazione di un gemellaggio sempre più sentito. La cerimonia è avvenuta alla presenza del sindaco Francesco Landi e del borgomastro Jonas Merzbacher, che si è fatto mille chilometri in macchina per non mancare all evento. I due giovani primi cittadini (sessant anni in due) hanno cementato con un atto simbolico un rapporto che è soprattutto di amicizia. Lo dimostrano i continui rapporti e la reciproca ospitalità che coinvolge le rispettive bande musicali e semplici abitanti dei due Comuni. Castiglioncello: un borgo rinato grazie alla sinergia tra pubblico e privato Da tempo il magnifico borgo di Castiglioncello del Trinoro è stato oggetto di un progetto di grande valorizzazione turistico ricettiva di un privato, l avvocato americano Michael Cioffi, che si è innamorato di questa splendida terrazza sulla Val d Orcia. Oltre ad aver insediato un attività ricettiva dal significativo impatto occupazionale, ha stilato con il Comune di Sarteano, prima un protocollo d intesa, che adesso vuol trasformarsi in una convenzione ben definita, con la quale il privato si impegna ad eseguire una serie di interventi di riqualificazione e di opere urbanistiche a favore della collettività. Dopo aver già realizzato una nuova cisterna per l acqua, l intenzione è di voler realizzare nuove canalizzazioni interrate per la distribuzione dell energia elettrica (quindi meno impattanti), potenziare l illuminazione pubblica, alcuni 34 35

19 SCATTA PER IL NO Sarteano contro la violenza sulle donne 23/29 novembre 2013 Eccola qua la bellezza del nostro paese Nel novembre del 2013 oltre 150 sarteanesi (e anche qualche ospite) hanno prestato la propria faccia all obiettivo di Mauro Sini per dire NO alla violenza sulle donne. L inizativa fotografica si è trasformata in mostra e ha fatto da trait d union ad un intera settimana di appuntamenti promossi dal Comune, patrocinati dalla Unione dei Comuni della Val di Chiana Senese in collaborazione con tante associazioni di volontariato locali in occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne. Grazie all Associazione Amica Donna, agli Arrischianti, alla Bottega del Commercio Equo e Solidale, Auser, SarteanoViva, Pro Loco, Gad Art Factory e Monteverdi Tuscany. Servizio Associato Centro Pari Opportunità Unione dei Comuni della Valdichiana Senese Sede di Sarteano (SI) Telefono: Ricevimento: Martedì dalle ore 15:00 alle ore 18:00

20 SARTEANOVIVE Le passioni in paese...del paese! Degli Arrischianti da anteprima... e da tournée! Le stagioni culturali di Sarteano non fanno rimpiangere quelle di una grande città: teatro, cinema estivo all aperto grazie all associazione Sarteanoviva, premi e iniziative che partono anche da istituzioni private in autunno e in inverno, ma sempre di grande valore; concerti e spettacoli di ogni genere in primavera e in estate. Come non citare la Nuova Accademia degli Arrischianti, sempre più fucina di talenti teatrali. Da qualche anno i nostri attori e registi sono sempre più protagonisti del Cantiere internazionale d Arte di Montepulciano facendo da apertura per ben due anni consecutivi, prima con La tempesta (2013), e poi con Alice, fuga dal paese delle meraviglie (2014). Non solo, di recente alcuni spettacoli prodotti dagli Arrischianti sono stati allestiti in tantissimi paesi della nostra provincia e persino a Roma, dove sono arrivati Massischermo e Valzer di Spina. Da considerare, poi, tanti altri eventi che ormai rappresentano una tradizione: oltre al cartellone teatrale, c è Sarteano Jazz & Blues, le jam session di musicisti in piazza XXIV giugno promosse da l Ombirco e Arrischianti, senza dimenticare i concerti della storica Società Filarmonica Sarteano. Per sport e per passione Nel 2013 Sarteano è stata protagonista della fase finale dei campionati giovanili studenteschi di pallavolo, avendo ospitato le cerimonie di apertura e di chiusura, e le principali partite. Venti le squadre maschili presenti e altrettante quelle femminili, in rappresentanza delle regioni italiane, che hanno giocato anche negli altri palazzetti della Val di Chiana. La qualità del nostro impianto è testimoniata dai numerosi eventi sportivi che qui vengono ospitati, potendo contare dall ottima gestione di Spazio sport. Ma Sarteano è un luogo di tutti gli sport. Basti elencare le esperienze del Motoclub Val d Orcia, di Crocetta bike, dell.a.s.d. Serena che organizza tante iniziative di trekking o mountain bike, dei Pattinatori della Fenice e i Pattinatori Monte Cetona, della Pgs nella Pallavolo. Tutte associazioni che si sono riviste in un album di figurine degli atleti di Sarteano, che è andato letteralmente a ruba nelle edicole locali. Un iniziativa divertente, e fortemente voluta dall amministrazione - afferma Chiara Morciano, consigliera comunale con delega allo sport - per rendere omaggio a chi si impegna e fa vivere i valori sani dello sport. Sempre Sarteano ha ospitato le finali nazionali delle polisportive giovanili salesiane e dei campionati nazionali under 14 femminili. Così come per due anni di seguito, 2013 e 2014, siamo stati la sede dei campionati regionali di pattinaggio su strada, giornate ottimamente riuscite, e che ci hanno consentito di ospitare squadre di tutta la regione. Come se non bastasse, la squadra di calcio dell Olimpic Sarteano ha raggiunto vette inarrivabili, almeno nel prestigio dei rapporti internazionali. E anche se, forse, non diventeranno famosi come Cristiano Ronaldo, o Wayne Rooney, ma i giovani calciatori locali potranno portare lo stemma ufficiale del Manchester United sulla maglia, pur giocando nell Olimpic Sarteano. Tutto ciò perché il Manchester United Soccer School, ovvero la scuola calcio per ragazzi della celebre squadra inglese, è entrata nella compagine societaria della Polisportiva dilettantistica Olimpic Sarteano. Un investimento che fa ben sperare per il calcio sarteanese, sempre più protagonista

GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA

GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA iomiglioro LA RACCOLTA DIFFERENZIATA non buttarmi! conservami in cucina, nel cassetto della tavola o accanto ai contenitori della raccolta differenziata. ti sarò utile per i prossimi anni! GUIDA ALLA RACCOLTA

Dettagli

IO MIGLIORO SIENAMBIENTE GUIDA PER METTERE I RIFIUTI GIUSTI NEL SACCHETTO GIUSTO LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DI QUALITÀ DIAMOCI UN OBIETTIVO

IO MIGLIORO SIENAMBIENTE GUIDA PER METTERE I RIFIUTI GIUSTI NEL SACCHETTO GIUSTO LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DI QUALITÀ DIAMOCI UN OBIETTIVO DIAMOCI UN OBIETTIVO DI QUALITÀ IO MIGLIORO LA RACCOLTA DIFFERENZIATA GUIDA PER METTERE I RIFIUTI GIUSTI NEL SACCHETTO GIUSTO SIENAMBIENTE IO MIGLIORO LA RACCOLTA DIFFERENZIATA multimateriale indifferenziato

Dettagli

Unità 1. Raccolta differenziata. Lavoriamo sulla comprensione. Ingombranti Conferiti nelle vicinanze Disfarti Riciclare

Unità 1. Raccolta differenziata. Lavoriamo sulla comprensione. Ingombranti Conferiti nelle vicinanze Disfarti Riciclare Unità 1 Raccolta differenziata CHIAVI In questa unità imparerai: a comprendere un testo che dà informazioni sulla raccolta differenziata parole relative alla raccolta differenziata e ai rifiuti a usare

Dettagli

vetro, bottiglie di plastica, fogli di carta, cartone, ossi grandi, fiori secchi, alimenti, piatti di plastica cartone

vetro, bottiglie di plastica, fogli di carta, cartone, ossi grandi, fiori secchi, alimenti, piatti di plastica cartone Livello A1 Unità 1 Raccolta differenziata Chiavi Lavoriamo sulla comprensione Chiavi 1. Metti i rifiuti nel contenitore giusto. (drag and drop) vetro, bottiglie di plastica, fogli di carta, cartone, ossi

Dettagli

La Raccolta Differenziata a casa tua. guida per le famiglie

La Raccolta Differenziata a casa tua. guida per le famiglie La Raccolta Differenziata a casa tua istruzioni per l uso guida per le famiglie Raccolta Differenziata Le novità Una soluzione alla portata di tutti La produzione di rifiuti è in continuo aumento e deve

Dettagli

raccolta differenziata porta a porta San Pietro in Palazzi da lunedì 10 novembre 2008 www.reaspa.it

raccolta differenziata porta a porta San Pietro in Palazzi da lunedì 10 novembre 2008 www.reaspa.it raccolta differenziata porta a porta San Pietro in Palazzi da lunedì 10 novembre 2008 www.reaspa.it L Amministrazione Comunale, in collaborazione con REA, avvierà, nel mese di novembre, nel quartiere di

Dettagli

COMUNE DI QUINZANO D OGLIO PROVINCIA DI BRESCIA SERVIZIO AMBIENTE - ECOLOGIA Viale Gandini n. 48 Tel. 030/933232 Fax 030/9924035 e-mail

COMUNE DI QUINZANO D OGLIO PROVINCIA DI BRESCIA SERVIZIO AMBIENTE - ECOLOGIA Viale Gandini n. 48 Tel. 030/933232 Fax 030/9924035 e-mail COMUNE DI QUINZANO D OGLIO PROVINCIA DI BRESCIA SERVIZIO AMBIENTE - ECOLOGIA Viale Gandini n. 48 Tel. 030/933232 Fax 030/9924035 e-mail ambiente@quinzano.it GIORNO DI RACCOLTA: MARTEDI E SABATO RESTI DI

Dettagli

Raccolta differenziata (RD) per materiale

Raccolta differenziata (RD) per materiale Raccolta differenziata (RD) per materiale I servizi di raccolta differenziata sono effettuati con il sistema porta a porta con: - frequenza di raccolta settimanale di carta, cartone; - frequenza di raccolta

Dettagli

LE NUOVE MODALITÀ DI GESTIONE DEI RIFIUTI IN VALLE D AOSTA

LE NUOVE MODALITÀ DI GESTIONE DEI RIFIUTI IN VALLE D AOSTA XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX LE NUOVE MODALITÀ DI GESTIONE DEI RIFIUTI IN VALLE D AOSTA Assessorat du Territoire et de l Environnement Assessorato Territorio e ambiente I NUOVI

Dettagli

Utenze commerciali: Sacco bianco CARTA E CARTONI. Cosa mettere nel sacco:

Utenze commerciali: Sacco bianco CARTA E CARTONI. Cosa mettere nel sacco: CARTA E CARTONI Giornali e riviste separate da involucri di cellophane, libri e quaderni, fogli e tabulati, carta da pacchi, cartone e cartoncino, sacchetti di carta, scatole di cartoncino per alimenti

Dettagli

Quartiere Valle di Vado

Quartiere Valle di Vado carta, cartone e cartoncino: raccolta porta a porta il venerdì vetro e scatolame: campane verdi stradali plastica: raccolta porta a porta il giovedì abiti usati: contenitori stradali o presso la piattaforma

Dettagli

rifiuti come, dove, quando

rifiuti come, dove, quando rifiuti come, dove, quando 71% del totale dei rifiuti domestici prodotti a Rovereto viene differenziato grazie all impegno di tutti i cittadini.* Solo con la collaborazione di ognuno si può aumentare ancora

Dettagli

Comune di Spilimbergo ANNO 2008

Comune di Spilimbergo ANNO 2008 Comune di Spilimbergo ANNO 2008 RICICLABILE 39,1% NON RICICLABILE 60,9% SITUAZIONE ATTUALE! "# INDUSTRIALI 13% CARTA 9% PLASTICA 6% VETRO 8% INGOMBRANTI 7% VERDE 11% UMIDO 9% INERTI 10% SECCO 26% OBIETTIVI

Dettagli

Prima di chiedersi come si puliscono le città, bisognerebbe chiedersi come si sporcano. Guido Viale

Prima di chiedersi come si puliscono le città, bisognerebbe chiedersi come si sporcano. Guido Viale Prima di chiedersi come si puliscono le città, bisognerebbe chiedersi come si sporcano. Guido Viale fare la raccolta differenziata non è solo un obbligo di legge è un segno di rispetto e di grande civiltà!

Dettagli

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche istruzioni per l uso Raccolta Differenziata Una soluzione alla portata di tutti La produzione di rifiuti è in continuo aumento e deve essere gestita in modo

Dettagli

LE NUOVE MODALITà DI GESTIONE DEI RIFIUTI IN VALLE D AOSTA

LE NUOVE MODALITà DI GESTIONE DEI RIFIUTI IN VALLE D AOSTA XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX LE NUOVE MODALITà DI GESTIONE DEI RIFIUTI IN VALLE D AOSTA Assessorat du Territoire et de l Environnement Assessorato Territorio e ambiente i nuovi

Dettagli

UTENZE NON DOMESTICHE

UTENZE NON DOMESTICHE Comune di San Cesareo UTENZE NON DOMESTICHE per informazioni numero verde 800.180.330 www.comune.sancesareo.rm.it www.aimeriambiente.it Massimilian Massimiliano Rosolino, testimonial per l Ambiente FRAZIONE

Dettagli

MARCHIO WASTE LESS Allegato tecnico per le modalità di esecuzione della raccolta differenziata

MARCHIO WASTE LESS Allegato tecnico per le modalità di esecuzione della raccolta differenziata MARCHIO WASTE LESS Allegato tecnico per le modalità di esecuzione della raccolta differenziata LIFE09 ENV/IT/000068 WASTELESS in CHIANTI Prevenzione e riduzione dei rifiuti nel territorio del Chianti INDICE

Dettagli

La Raccolta Differenziata

La Raccolta Differenziata La Raccolta Differenziata Le norme principali Le istruzioni per l uso Le norme principali Il Regolamento comunale è un insieme di norme utili a salvaguardare il decoro di Roma e a garantire una corretta

Dettagli

RACCOLTA DIFFERENZIATA. la strada obbligata

RACCOLTA DIFFERENZIATA. la strada obbligata RACCOLTA DIFFERENZIATA la strada obbligata Il Consorzio RSU, quale Ente di Bacino, organo di indirizzo, pianificazione e controllo, in aderenza alle direttive dell assemblea dei Sindaci dei 50 Comuni

Dettagli

COMUNE DI. Raccolta differenziata dei rifiuti SEMPLICE COME UN GIOCO.

COMUNE DI. Raccolta differenziata dei rifiuti SEMPLICE COME UN GIOCO. COMUNE DI Raccolta differenziata dei rifiuti SEMPLICE COME UN GIOCO. RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI PER RENDERE EFFICIENTE UN SERVIZIO AL CITTADINO NEL RISPETTO DELLE REGOLE DETTATE DALLA COMUNITA

Dettagli

Livello A1. Unità 1. Raccolta differenziata. In questa unità imparerai:

Livello A1. Unità 1. Raccolta differenziata. In questa unità imparerai: Livello A1 Unità 1 Raccolta differenziata In questa unità imparerai: a comprendere un testo che dà informazioni sulla raccolta differenziata parole relative alla raccolta differenziata e ai rifiuti a usare

Dettagli

FACCIAMO LA DIFFERENZA

FACCIAMO LA DIFFERENZA Opuscolo informativo sulla raccolta differenziata dei rifiuti La raccolta differenziata comincia con te. Pochi gesti semplici che renderanno migliore il nostro ambiente e la città più vivibile. FACCIAMO

Dettagli

II Settore. GUIDA alla raccolta DIFFERENZIATA. campagna informativa sulla nuova raccolta differenziata

II Settore. GUIDA alla raccolta DIFFERENZIATA. campagna informativa sulla nuova raccolta differenziata II Settore GUIDA alla raccolta DIFFERENZIATA campagna informativa sulla nuova raccolta differenziata CAMPAGNA PROMOZIONALE PESCHICI PULITA LETTERA INVITO AI CITTADINI Cari Cittadini, II Settore questa

Dettagli

COMUNE SETTALA ASSESSORATO AMBIENTE CARTA CARTONE TETRAPAK SENZA SACCHETTI DI PLASTICA

COMUNE SETTALA ASSESSORATO AMBIENTE CARTA CARTONE TETRAPAK SENZA SACCHETTI DI PLASTICA CARTA CARTONE TETRAPAK SENZA SACCHETTI DI PLASTICA GIORNALI E RIVISTE LIBRI E QUADERNI FOTOCOPIE E FOGLI VARI CARTONI PIEGATI E SCATOLE PER ALIMENTI IMBALLAGGI DI CARTONE TETRA PAK (LATTE, SUCCHI DI FRUTTA,

Dettagli

ECOCALENDARIO 2016 NORDALENTO CITTÀ DI FRANCAVILLA AL MARE FACCIAMO LA DIFFERENZA. Stampato su carta riciclata

ECOCALENDARIO 2016 NORDALENTO CITTÀ DI FRANCAVILLA AL MARE FACCIAMO LA DIFFERENZA. Stampato su carta riciclata ECOCALENDARIO 0 CITTÀ DI FRANCAVILLA AL MARE FACCIAMO LA DIFFERENZA Stampato su carta riciclata Organico N.B. USARE BUSTE COMPOSTABILI Avanzi di cibo crudo e cotto scarti di frutta e verdura, alimenti

Dettagli

A Pretoro si fa la differenzia...

A Pretoro si fa la differenzia... A Pretoro si fa la differenzia... REALIZZATO CON IL CONTRIBUTO DI Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a Base Cellulosica ECOCALENDARIO I rifiuti organici Avanzi di cibo crudo e cotto

Dettagli

sarteanoliving EVENTI ph. dario pichini Natale e dintorni eventi autunno inverno Sarteano

sarteanoliving EVENTI ph. dario pichini Natale e dintorni eventi autunno inverno Sarteano sarteanoliving EVENTI ph. dario pichini Natale e dintorni eventi autunno inverno Sarteano da novembre a gennaio dalle Ricicliadi al capodanno a teatro, passando per il Villaggio degli Elfi, per la magica

Dettagli

La Raccolta Differenziata bussa alla tua

La Raccolta Differenziata bussa alla tua La Raccolta Differenziata bussa alla tua porta! Comune di Tollo REALIZZATO CON IL CONTRIBUTO DI Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a Base Cellulosica ECOCALENDARIO1 I rifiuti organici

Dettagli

Cesenatico per l ambiente. Guida alla corretta gestione dei rifiuti per la tutela della nostra città. Comune di Cesenatico

Cesenatico per l ambiente. Guida alla corretta gestione dei rifiuti per la tutela della nostra città. Comune di Cesenatico Cesenatico per l ambiente. Guida alla corretta gestione dei rifiuti per la tutela della nostra città. Comune di Cesenatico Cesenatico per l ambiente Una corretta gestione dei servizi ambientali è fondamentale

Dettagli

ASPEM Servizio di igiene urbana GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA E ALLO SMALTIMENTO RIFIUTI A VARESE

ASPEM Servizio di igiene urbana GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA E ALLO SMALTIMENTO RIFIUTI A VARESE ASPEM Servizio di igiene urbana GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA E ALLO SMALTIMENTO RIFIUTI A VARESE UMIDO SECCO ALTRI RIFIUTI PLASTICA TETRA PAK LATTINE VETRO CARTA LA RACCOLTA PORTA A PORTA I CONTENITORI

Dettagli

GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA

GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA CALENDARIO RACCOLTA RIFIUTI A DOMICILIO Il nuovo sistema di raccolta prevede un cambiamento del calendario settimanale di raccolta così organizzato: MARTEDI' 1 e 3 martedì

Dettagli

La Raccolta Differenziata bussa alla tua

La Raccolta Differenziata bussa alla tua La Raccolta Differenziata bussa alla tua porta! Comune di Villamagna ECOCALENDARIO 1 I rifiuti organici Avanzi di cibo crudo e cotto Scarti di frutta e verdura Alimenti avariati Filtri di tè, camomilla

Dettagli

La Raccolta Differenziata bussa alla tua. porta! Comune di Pianella

La Raccolta Differenziata bussa alla tua. porta! Comune di Pianella La Raccolta Differenziata bussa alla tua porta! Comune di Pianella ECOCALENDARIO0 I rifiuti organici Avanzi di cibo crudo e cotto Scarti di frutta e verdura Alimenti avariati Filtri di tè, camomilla e

Dettagli

rifiuti come, dove, quando Imballaggi leggeri: la nuova raccolta opua5-rovereto.indd 1 2-09-2011 11:51:10

rifiuti come, dove, quando Imballaggi leggeri: la nuova raccolta opua5-rovereto.indd 1 2-09-2011 11:51:10 rifiuti come, dove, quando Imballaggi leggeri: la nuova raccolta opua5-rovereto.indd 1 2-09-2011 11:51:10 NuOVI SERVIZI PER MIGLIORARE LA RACCOLTA DIFFERENZIATA dopo qualche anno dalla partenza a rovereto

Dettagli

in collaborazione con Comune di MONTESILVANO GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA utenze domestiche

in collaborazione con Comune di MONTESILVANO GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA utenze domestiche in collaborazione con Comune di MONTESILVANO GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA utenze domestiche INDICE L amministrazione scrive La Raccolta differenziata Il Compostaggio domestico Cosa e come separare

Dettagli

Progetto ecoschool: raccolta differenziata

Progetto ecoschool: raccolta differenziata Progetto ecoschool: raccolta differenziata Chi semina. raccoglie? 23/06/2010 progetto raccolta differenziata 1 Introduzione Conoscere le diverse tipologie di rifiuti Cosa fare per migliorare la raccolta?

Dettagli

Comune di. Canegrate

Comune di. Canegrate Comune di Canegrate UMIDO ORGANICO Nei sacchetti in Mater-Bi dentro l apposito cestino aerato. Per la raccolta il sacchetto va spostato nel MASTELLO MARRONE da mettere fuori casa. Grandi quantità di verde

Dettagli

LABORATORIO DI RACCOLTA DIFFERENZIATA

LABORATORIO DI RACCOLTA DIFFERENZIATA LABORATORIO DI RACCOLTA DIFFERENZIATA Che cosa è un RIFIUTO? I RIFIUTI SONO COSE SPORCHE E PUZZOLENTI I RIFIUTI SONO COSE INUTILIZZABILI, SCARTI O COSE ROTTE I RIFIUTI SONO UNA RISORSA PER IL FUTURO, DA

Dettagli

1 GIUGNO 2012 PARTE LA NUOVA GESTIONE SPECIALE RIFIUTI. Raccolta dei rifiuti a Sale Marasino: COMUNE DI SALE MARASINO

1 GIUGNO 2012 PARTE LA NUOVA GESTIONE SPECIALE RIFIUTI. Raccolta dei rifiuti a Sale Marasino: COMUNE DI SALE MARASINO COMUNE DI SALE MARASINO L obiettivo delle norme italiane, conforme alle indicazioni dell Unione Europea, è il 65% di Raccolta Differenziata entro il 31 dicembre 2012 per garantire una migliore qualità

Dettagli

Cosa metto e cosa non metto nel cassonetto

Cosa metto e cosa non metto nel cassonetto Comune di Cingoli Cosa metto e cosa non metto nel cassonetto VADEMECUM per la raccolta differenziata nel comune di Cingoli Ai residenti del comune di Cingoli Presto partirà a Cingoli il sistema di raccolta

Dettagli

2 novità GIUGNO 2011 - DICEMBRE 2012 I N D I F F E R E N Z I A T O F A L C DAL 1 GIUGNO LA RACCOLTA PORTA A PORTA DEI RIFIUTI SI ESTENDE SOLFERINO

2 novità GIUGNO 2011 - DICEMBRE 2012 I N D I F F E R E N Z I A T O F A L C DAL 1 GIUGNO LA RACCOLTA PORTA A PORTA DEI RIFIUTI SI ESTENDE SOLFERINO Città di SOLFERINO ecocale ndario GIUGNO 0 - DICEMBRE 0 novità per l ambiente DAL GIUGNO LA RACCOLTA PORTA A PORTA DEI RIFIUTI SI ESTENDE I N D I F F E R E N Z I A T O S F A I L C SI ESTENDE IL PORTA A

Dettagli

stampato su carta riciclata ottobre 2014 URP 051.6638507 - www.comune.san-giorgio-di-piano.bo.it consulta on-line o scarica la app il Rifiutologo

stampato su carta riciclata ottobre 2014 URP 051.6638507 - www.comune.san-giorgio-di-piano.bo.it consulta on-line o scarica la app il Rifiutologo Calendario 0 Raccolta differenziata domiciliare San Giorgio di Piano stampato su riciclata ottobre 0 Per informazioni Servizio Clienti Utenze non domestiche 00..00 chiamata gratuita, attivo dal al dalle.00

Dettagli

LE NUOVE MODALITÀ DI GESTIONE DEI RIFIUTI IN VALLE D AOSTA

LE NUOVE MODALITÀ DI GESTIONE DEI RIFIUTI IN VALLE D AOSTA COMUNI DI: ANTEY-SAINT-ANDRÉ CHAMBAVE CHAMOIS CHÂTILLON EMARÈSE LA MAGDELEINE PONTEY SAINT-DENIS SAINT-VINCENT TORGNON VALTOURNENCHE VERRAYES LE NUOVE MODALITÀ DI GESTIONE DEI RIFIUTI IN VALLE D AOSTA

Dettagli

Comune di SCANDICCI. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi BROSHURË XHEPI E SCANDICCI-T. Udhëzues shërbimesh për qytetarët

Comune di SCANDICCI. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi BROSHURË XHEPI E SCANDICCI-T. Udhëzues shërbimesh për qytetarët Progetto cofinanziato da 1 UNIONE EUROPEA Comune di SCANDICCI Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi SCANDICCI IN TASCA Guida ai servizi per i cittadini SCANDICCI IN YOUR POCKET Guide

Dettagli

Trinitapoli Raccolta differenziata porta a porta

Trinitapoli Raccolta differenziata porta a porta 1 Porta a Porta: che cosa cambia? Scompaiono definitivamente i cassonetti stradali 1: Raccolta differenziata Porta a Porta Una grande idea per un mondo libero dai rifiuti il Comune di Trinitapoli attiva

Dettagli

Carissimi concittadini,

Carissimi concittadini, Carissimi concittadini, a distanza di un anno dall avvio della raccolta porta a porta nel centro urbano, torniamo nelle Vostre case a presentarvi un nuovo modello adattato alle reali esigenze del paese,

Dettagli

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto!

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! Umido Plastica e Lattine Carta e Cartone Secco non riciclabile Vetro (bianco e colorato) Farmaci scaduti Pile Legno Umido I rifiuti umidi vanno conferiti

Dettagli

VILLA FARALDI Differenziamoci. Con il porta a porta per liberarci dei rifiuti in modo intelligente, per noi e per le generazioni future.

VILLA FARALDI Differenziamoci. Con il porta a porta per liberarci dei rifiuti in modo intelligente, per noi e per le generazioni future. VILLA FARALDI Differenziamoci Con il porta a porta per liberarci dei rifiuti in modo intelligente, per noi e per le generazioni future. !!!!! SIAMO IMPEGNATI NEL MIGLIORAMENTO CONTINUO, AIUTATECI A RISPETTARE

Dettagli

Utenze domestiche. stampato su carta riciclata novembre 2014. Calendario 2015. Raccolta differenziata domiciliare San Giorgio di Piano

Utenze domestiche. stampato su carta riciclata novembre 2014. Calendario 2015. Raccolta differenziata domiciliare San Giorgio di Piano Utenze domestiche stampato su riciclata novembre 2014 Calendario 2015 Raccolta differenziata domiciliare San Giorgio di Piano Centro di Raccolta Rifiuti (stazione ecologica) I Centri sono luoghi a disposizione

Dettagli

RIDUCI I RIFIUTI mettiti in gioco! SCHEDE DI ISTRUZIONE

RIDUCI I RIFIUTI mettiti in gioco! SCHEDE DI ISTRUZIONE AZIONI CONDIVISE DI MIGLIORAMENTO PER LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI E LA QUALITÀ DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA RIDUCI I RIFIUTI mettiti in gioco! SCHEDE DI ISTRUZIONE 2 CONFERIMENTO RIFIUTI AL CRM I centri raccolta

Dettagli

OGGETTO: RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA. Trasmissione materiale informativo.

OGGETTO: RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA. Trasmissione materiale informativo. (PROVINCIA DI COSENZA) PROTOCOLLO N. 992 DEL 17/04/2009 AL SIG. OGGETTO: RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA Trasmissione materiale informativo. In riferimento a quando in oggetto, si trasmette la cartella

Dettagli

Centri di Raccolta Rifiuti (stazioni ecologiche)

Centri di Raccolta Rifiuti (stazioni ecologiche) Calendario Raccolta differenziata domiciliare nei Comuni di Bentivoglio,Castello d Argile, Galliera, Pieve di Cento, San Giorgio di Piano, San Pietro in Casale Centri di Raccolta Rifiuti (stazioni ecologiche)

Dettagli

Il nuovo Regolamento per la gestione dei rifiuti

Il nuovo Regolamento per la gestione dei rifiuti Il nuovo Regolamento per la gestione dei rifiuti Le norme principali Le istruzioni per l uso Le norme principali Raccolta differenziata Tutti i materiali riciclabili devono essere raccolti in modo differenziato

Dettagli

QUALE TIPO DI RIFIUTO BUTTO NELL ORGANICO?

QUALE TIPO DI RIFIUTO BUTTO NELL ORGANICO? Differenziare i rifiuti L'importanza della raccolta differenziata La raccolta differenziata è il modo migliore per preservare e mantenere le risorse naturali, a vantaggio nostro, dell'ambiente in cui viviamo

Dettagli

ECOCALENDARIO FIORDIMONTE PIEVEBOVIGLIANA. Comune di Fiordimonte. Comune di Pievebovigliana COSMARI SRL

ECOCALENDARIO FIORDIMONTE PIEVEBOVIGLIANA. Comune di Fiordimonte. Comune di Pievebovigliana COSMARI SRL ECOCALENDARIO FIORDIMONTE PIEVEBOVIGLIANA Comune di Fiordimonte Comune di Pievebovigliana COSMARI SRL SETTIMANA TIPO LUNEDÌ MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ SABATO ENICA Comune di Fiordimonte Comune di

Dettagli

Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani.

Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani. Stabilimenti balneari Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani. lo sapevate che: Per fare una tonnellata di carta ci vogliono 15 alberi, mentre per fare una tonnellata di carta riciclata neanche

Dettagli

A R E A P I A N I F I C A Z I O N E E G E S T I O N E D E L T E R R I T O R I O S E R V I Z I O A M B I E N T E E D E C O L O G I A

A R E A P I A N I F I C A Z I O N E E G E S T I O N E D E L T E R R I T O R I O S E R V I Z I O A M B I E N T E E D E C O L O G I A A R E A P I A N I F I C A Z I O N E E G E S T I O N E D E L T E R R I T O R I O S E R V I Z I O A M B I E N T E E D E C O L O G I A COMUNE DI OPERA SERVIZIO AMBIENTE ED ECOLOGIA Campagna informativa

Dettagli

Società Igiene Ambientale. Consorzio Bacino FG/4 a r.l. Comune di Margherita di Savoia. Istruzioni sulla. raccolta Differenziata

Società Igiene Ambientale. Consorzio Bacino FG/4 a r.l. Comune di Margherita di Savoia. Istruzioni sulla. raccolta Differenziata Comune di Margherita di Savoia Società Igiene Ambientale Consorzio Bacino FG/4 a r.l. Istruzioni sulla raccolta Differenziata 1 Raccolta differenziata Porta a Porta il Una grande idea per un mondo libero

Dettagli

riciclabili per natura

riciclabili per natura Comunità montana Walser alta Valle del Lys riciclabili per natura in collaborazione con: carta vetro e ALLUMiNio imballaggi in plastica rifiuti indifferenziati apparecchi elettrici ed elettronici ingombranti

Dettagli

RACCOLTA DIFFERENZIATA a Porta ECOCALENDARIO2015/16

RACCOLTA DIFFERENZIATA a Porta ECOCALENDARIO2015/16 RACCOLTA DIFFERENZIATA a Porta ECOCALENDARIO2015/16 SACCHETTO AVORIO (biodegradabile e compostabile) NEL CONTENITORE MARRONE > ORGANICO COSA: briciole, bucce di frutta e verdura, lettiera per animali,

Dettagli

LINEE PROGRAMMATICHE

LINEE PROGRAMMATICHE LINEE PROGRAMMATICHE SVILUPPO E LAVORO VALORIZZAZIONE AMBIENTE E TURISMO LAVORI PUBBLICI ED URBANISTICA SERVIZI SOCIALI E SANITARI ISTRUZIONE CULTURA E TEMPO LIBERO SERVIZI VARI SVILUPPO E LAVORO Agricoltura,

Dettagli

Solferino. Calendario raccolta differenziata 2016. Comune di. Solferino. Raccolta in rete Calendari, info, news sul tuo pc, smartphone, tablet

Solferino. Calendario raccolta differenziata 2016. Comune di. Solferino. Raccolta in rete Calendari, info, news sul tuo pc, smartphone, tablet Progetto grafico copertina Chialab, foto Westend/Getty Images Comune di Solferino Raccolta in rete Calendari, info, news sul tuo pc, smartphone, tablet www.mantovaambiente.it Solferino Calendario raccolta

Dettagli

LE 4 R CHE COMBATTONO LO SPRECO

LE 4 R CHE COMBATTONO LO SPRECO Percorso di educazione alla sostenibilità per la scuola primaria LE 4 R CHE COMBATTONO LO SPRECO La natura non spreca. L uomo sì.che fare? CHIEDIAMO AIUTO ALLE MITICHE, FAVOLOSE INSUPERABILI, MEGAGALATTICHE,

Dettagli

CARTA, CARTONCINO, CARTONE

CARTA, CARTONCINO, CARTONE CARTA, CARTONCINO, CARTONE QUALI SI: giornali e riviste, tabulati di fotocopie, carta da pacchi, imballaggi di carta e cartoncini in genere, sacchetti di carta, scatole e scatoloni anche ondulato, cartoni

Dettagli

INFORMAZIONE PER LA RACCOLTA

INFORMAZIONE PER LA RACCOLTA INFORMAZIONE PER LA RACCOLTA Per i rifiuti indifferenziati esponi il sacchetto nei pressi della tua abitazione nei giorni previsti (sono stati distribuiti dei casso netti a servizio delle famiglie del

Dettagli

RACCOLTE DOMICILIARI. Comune di Cicognolo

RACCOLTE DOMICILIARI. Comune di Cicognolo RACCOLTE DIFFERENZIATE DOMICILIARI Comune di Cicognolo Situazione attuale Nel Comune di Cicognolo è attiva la raccolta porta a porta monosettimanale del rifiuto indifferenziato. Sistema secco-umido Appare

Dettagli

Il piano generale di sviluppo 2010-2014. Città di Seriate - www.comune.seriate.bg.it

Il piano generale di sviluppo 2010-2014. Città di Seriate - www.comune.seriate.bg.it Il piano generale di sviluppo 2010-2014 1 Cos è il piano generale di sviluppo Uno degli strumenti di programmazione e di rendicontazione finanziaria di mandato Citato (solamente citato) in due norme sull

Dettagli

PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2014

PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2014 PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2014 Linee guida, criteri e principi ispiratori della lista N. 2 per le elezioni amministrative 25.05.2014 SOMMARIO: PREMESSA LINEE PROGRAMMATICHE CONCLUSIONI PREMESSA

Dettagli

Servizio Clienti Utenze non domestiche 800.999.700. costi variabili in base all operatore e al profilo tariffario scelto

Servizio Clienti Utenze non domestiche 800.999.700. costi variabili in base all operatore e al profilo tariffario scelto Calendario Raccolta differenziata domiciliare nei Comuni di Bentivoglio,Castello d Argile, Galliera, Pieve di Cento, San Giorgio di Piano, San Pietro in Casale stampato su riciclata www.ondecomunicazione.it

Dettagli

Agli studenti delle scuole elementari e medie: verificate con il test e leggete il vostro profilo

Agli studenti delle scuole elementari e medie: verificate con il test e leggete il vostro profilo Agli studenti delle scuole elementari e medie: verificate con il test e leggete il vostro profilo ISII tecnico G. Marconi Classe 1a E a.s. 2010-2011 Il riciclaggio è nato nei paesi industrializzati intorno

Dettagli

Utenze domestiche. stampato su carta riciclata novembre 2014

Utenze domestiche. stampato su carta riciclata novembre 2014 Utenze domestiche stampato su riciclata novembre 2014 Calendario 2015 Raccolta differenziata domiciliare nei Comuni di Bentivoglio, Castello d Argile, Galliera, Pieve di Cento, San Pietro in Casale, San

Dettagli

Servizi Comunali S.p.A.

Servizi Comunali S.p.A. Servizi Comunali S.p.A. In collaborazione con l Amministrazione l Comunale di Cavernago I rifiuti, una risorsa? Cavernago, 14 gennaio 2014 Raccolta differenziata perché farla? Valenza ecologica (rispetto

Dettagli

5CHIACCIERE5. Quartiere, dove è?

5CHIACCIERE5. Quartiere, dove è? 5CHIACCIERE5 Anno 2014 2015 Quartiere, dove è? Non è sparito, c è e lavora, anche se avrebbe bisogno di più persone che diano il loro contributo. Partiamo da qua per affermare che spesso confondiamo un

Dettagli

stampato su carta riciclata ottobre 2014 urp@comune.san-giorgio-di-piano.bo.it

stampato su carta riciclata ottobre 2014 urp@comune.san-giorgio-di-piano.bo.it Per informazioni Servizio Clienti 00..00 chiamata gratuita, attivo dal al dalle.00 alle.00, dalle.00 alle.00..00 da telefono cellulare chiamata apagamento, costi variabili in base all operatore e al profilo

Dettagli

CALENDARIO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA

CALENDARIO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA CALENDARIO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA ANNO 2015 COMUNE DI BOLLATE (MI) GAIA SERVIZI, PER MIGLIORARE LA QUALITA DELLA VITA A BOLLATE IMBALLAGGI IN PLASTICA Per capire cosa si può conferire basta domandarsi

Dettagli

Per produrre UNA TONNELLATA di carta da cellulosa vergine occorrono: 15 alberi 440.000 litri d acqua 7.600 kwh di energia elettrica

Per produrre UNA TONNELLATA di carta da cellulosa vergine occorrono: 15 alberi 440.000 litri d acqua 7.600 kwh di energia elettrica carta Per produrre UNA TONNELLATA di carta da cellulosa vergine occorrono: 15 alberi 440.000 litri d acqua 7.600 kwh di energia elettrica Per produrre UNA TONNELLATA di carta riciclata invece bastano:

Dettagli

Se raccolti in modo differenziato, i tuoi rifiuti potranno essere ReCUPeRAti:

Se raccolti in modo differenziato, i tuoi rifiuti potranno essere ReCUPeRAti: FAI LA DIFFERENZA Ciascuno di noi produce in media 1,5 KG Di RiFiUti AL GioRno, oltre 500 kg ogni anno! Se raccolti in modo differenziato, i tuoi rifiuti potranno essere ReCUPeRAti: attraverso il RICICLO

Dettagli

CARTA, CARTONCINO, CARTONE

CARTA, CARTONCINO, CARTONE CARTA, CARTONCINO, CARTONE QUALI SI: giornali e riviste, tabulati di fotocopie, carta da pacchi, imballaggi di carta e cartoncini in genere, sacchetti di carta, scatole e scatoloni anche ondulato, cartoni

Dettagli

SOLO CARTA E CARTONE SI

SOLO CARTA E CARTONE SI SOLO CARTA E CARTONE CARTA DI GIORNALE, OPUSCOLI, QUADERNI RIVISTE, LIBRI, CARTA DA CANCELLERIA CARTONCI N UNITO A PLASTICA IMBALLI DI CARTONE ONDULATO CARTA OLEATA, CARTA PLASTIFICATA CARTA CARBONE, CARTA

Dettagli

stampato su carta riciclata ottobre 2014 urp@comune.san-giorgio-di-piano.bo.it

stampato su carta riciclata ottobre 2014 urp@comune.san-giorgio-di-piano.bo.it Per informazioni Servizio Clienti 00..00 chiamata gratuita, attivo dal al dalle.00 alle.00, dalle.00 alle.00..00 da telefono cellulare chiamata apagamento, costi variabili in base all operatore e al profilo

Dettagli

PROGRAMMA ELETTORALE ELEZIONI COMUNALI 25 MAGGIO 2014

PROGRAMMA ELETTORALE ELEZIONI COMUNALI 25 MAGGIO 2014 PROGRAMMA ELETTORALE ELEZIONI COMUNALI 25 MAGGIO 2014 La politica non è nelle competizioni degli uomini; non è nei sonanti discorsi. È, o dovrebbe essere, nell interpretare l epoca in cui si vive (..).

Dettagli

Utenze domestiche. Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani

Utenze domestiche. Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani Utenze domestiche Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani CARTA giornali, riviste, libri, quaderni, carta da pacchi, cartoncini, sacchetti di carta, scatole di cartone per scarpe e alimenti

Dettagli

MANUALE PER LA DIFFERENZIATA DOMICILIARE

MANUALE PER LA DIFFERENZIATA DOMICILIARE Coordinamento per la Differenziata In collaborazione con Il Primo Circolo Didattico Plesso Casamale Somma Vesuviana Comitato di Quartiere Casamale Progetto: Quartieri in movimento Punto 1 Emergenza Rifiuti

Dettagli

ALLEGATO A : SPECIFICHE TECNICHE

ALLEGATO A : SPECIFICHE TECNICHE COMUNE DI MONTECORVINO PUGLIANO PROVINCIA DI SALERNO BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI MATERIALE DI CONSUMO ALLEGATO A : SPECIFICHE TECNICHE Elenco del materiale di consumo oggetto

Dettagli

RACCOLTA DEI RIFIUTI. Chi differenzia fa la differenza CITTÀ DI GARDONE VALTROMPIA

RACCOLTA DEI RIFIUTI. Chi differenzia fa la differenza CITTÀ DI GARDONE VALTROMPIA CITTÀ DI GARDONE VALTROMPIA RACCOLTA DEI RIFIUTI Chi differenzia fa la differenza A Gardone Valtrompia la raccolta rifiuti avviene tramite «Porta a Porta» per la raccolta differenziata di Plastica, Carta,

Dettagli

Comune di Ponte San Nicolò

Comune di Ponte San Nicolò Comune di Ponte San Nicolò SERVIZI SOCIALI Presentazione I Servizi Sociali sono impegnati ad assicurare alle persone ed alle famiglie interventi che consentano di godere di un adeguata qualità della vita.

Dettagli

Che cos e il porta a porta?

Che cos e il porta a porta? Che cos e il porta a porta? È un nuovo modo di realizzare la raccolta dei rifiuti urbani. Si eliminano quasi tutti i cassonetti su strada e vengono consegnate ad ogni utenza piccole pattumiere in cui depositare

Dettagli

PROGRAMMA AMMINISTRATIVE 2014

PROGRAMMA AMMINISTRATIVE 2014 PROGRAMMA AMMINISTRATIVE 2014 TERRITORIO Potenziamento delle strutture sul territorio : Realizzazione di progetti ex novo e di ristrutturazione affiancati da richieste di assegnazione di fondi europei,

Dettagli

ArrivA il tuo CAssonetto e fa CresCere la differenziata! è un obbligo previsto dalla legge

ArrivA il tuo CAssonetto e fa CresCere la differenziata! è un obbligo previsto dalla legge Arriva il tuo cassonetto e fa crescere la differenziata! Parte dal tuo quartiere il nuovo servizio di raccolta dei rifiuti umidi: utilizzando la tua chiavetta personalizzata puoi rendere il servizio migliore

Dettagli

differenza i colori fanno la RACCOLTA DIFFERENZIATA campagna per la promozione della

differenza i colori fanno la RACCOLTA DIFFERENZIATA campagna per la promozione della Comune di Spotorno i colori fanno la differenza campagna per la promozione della RACCOLTA DIFFERENZIATA per gli utenti di Via alla Rocca, Via alla Torre, Via Magiarda, Via Puccini, Via Coreallo Via Verdi

Dettagli

Raccolta differenziata imprese e attività commerciali. Dal rifiuto una risorsa. Differenziamoci.

Raccolta differenziata imprese e attività commerciali. Dal rifiuto una risorsa. Differenziamoci. Raccolta differenziata imprese e attività commerciali. Dal rifiuto una risorsa. Differenziamoci. Dal rifiuto una risorsa. Differenziamoci. Le risorse disponibili sulla terra non sono infinite ed è quindi

Dettagli

LA NUOVA TARIFFA DEI RIFIUTI. Guida al passaggio da tassa a tariffa nel Comune di Castel San Pietro.

LA NUOVA TARIFFA DEI RIFIUTI. Guida al passaggio da tassa a tariffa nel Comune di Castel San Pietro. LA NUOVA TARIFFA DEI RIFIUTI. Guida al passaggio da tassa a tariffa nel Comune di Castel San Pietro. Poste Italiane - tassa pagata - invii senza indirizzo auto./dc/er/bo/isi/3627/2003 del 20/06/2003. Alla

Dettagli

FAI LA DIFFERENZA: DIFFERENZ A! GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI

FAI LA DIFFERENZA: DIFFERENZ A! GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI FAI LA DIFFERENZA: DIFFERENZ A! GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI COMUNE DI CESANO BOSCONE La raccolta differenziata a Cesano Boscone Raccogliere separatamente i rifiuti è un gesto di rispetto

Dettagli

Comune di Arenzano. Utenze domestiche SCOPRI. i servizi di raccolta differenziata!

Comune di Arenzano. Utenze domestiche SCOPRI. i servizi di raccolta differenziata! Comune di Arenzano Utenze domestiche SCOPRI i servizi di raccolta differenziata! Cara cittadina e caro cittadino, da circa un anno il nostro Comune è coinvolto in un grande cambiamento, con l avvio della

Dettagli

Città di San GiorGio a Cremano La differenza? È un piccolo gesto quotidiano. Campagna di sensibilizzazione per la Raccolta Differenziata

Città di San GiorGio a Cremano La differenza? È un piccolo gesto quotidiano. Campagna di sensibilizzazione per la Raccolta Differenziata Città di La differenza? È un piccolo gesto quotidiano Campagna di sensibilizzazione per la Raccolta Differenziata Campagna di sensibilizzazione per la Raccolta Differenziata CALENDARIO DI DEPOTO DEI RIFIUTI

Dettagli

Spezia raccoglie, differenzia, ricicla. nuovo servizio porta a porta

Spezia raccoglie, differenzia, ricicla. nuovo servizio porta a porta 1 Spezia raccoglie, differenzia, ricicla. nuovo servizio porta a porta 3 IL SISTEMA PORTA A PORTA Il Sistema porta a porta è un iniziativa del Comune della Spezia e di ACAM ambiente SpA per migliorare

Dettagli

Comune di. Camaiore FACCIO LA DIFFERENZIATA: SEPARO, RECUPERO, RICICLO LIDO ZONA MARE OPUSCOLO INFORMATIVO PER LE UTENZE NON DOMESTICHE

Comune di. Camaiore FACCIO LA DIFFERENZIATA: SEPARO, RECUPERO, RICICLO LIDO ZONA MARE OPUSCOLO INFORMATIVO PER LE UTENZE NON DOMESTICHE Comune di Camaiore CAMAIORE VERSO RIFIUTI ZERO FACCIO LA DIFFERENZIATA: SEPARO, RECUPERO, RICICLO OPUSCOLO INFORMATIVO PER LE UTENZE NON DOMESTICHE LIDO ZONA MARE IL NUOVO SERVIZIO DI RACCOLTA PORTA A

Dettagli

RIFIUTI: DIFFERENZIARE FA LA DIFFERENZA

RIFIUTI: DIFFERENZIARE FA LA DIFFERENZA RIFIUTI: DIFFERENZIARE FA LA DIFFERENZA Bagnoli Irpino 19 Aprile 2008 Finalità: Promuovere modelli comportamentali ed economici che inducano ad un impegno reale e ad un maggiore senso di responsabilità

Dettagli

PORTA A PORTA GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA. Comune di Pettorano sul Gizio LA TUA COLLABORAZIONE E INDISPENSABILE

PORTA A PORTA GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA. Comune di Pettorano sul Gizio LA TUA COLLABORAZIONE E INDISPENSABILE Comune di Pettorano sul Gizio GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA E il nuovo sistema domiciliare con cui il Comune di Pettorano sul Gizio provvederà al ritiro dei rifiuti direttamente avanti

Dettagli