Laboratorio XMLSchema

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Laboratorio XMLSchema"

Transcript

1 Esercizi Laboratorio XMLSchema Dato il file XML dato, realizzare: 1. Uno schema DTD 2. Uno schema XMLSchema E rispondere alle successive domande Ombretta Gaggi, Matteo Ciman Università di Padova 1 Tecnologie Web Domanda 1 Il file xml fornito è ben formato Domanda 2 Il file XML fornito è valido La domanda è mal posta Tecnologie Web Tecnologie Web - 4 4

2 Domanda 3 Il file XML fornito è valido rispetto a questo frammento di schema DTD: Domanda 4 Il file XML fornito è valido rispetto a questo frammento di schema DTD: <!ELEMENT personaggio ( #PCDATA colore peso potenza presentein img descr) *> <!ELEMENT personaggio ( #PCDATA, colore, peso, potenza, presentein, img, descr) *> Il frammento di schema non è corretto secondo il linguaggio DTD Il frammento di schema non è corretto secondo il linguaggio DTD Tecnologie Web Tecnologie Web Domanda 5 Quale modello è preferibile per questo tipo di file? Bambole russe Fette di salame Giardino dell Eden Tende alla Veneziana Bambole russe o Giardino dell Eden Bambole russe o Tende alla Veneziana La scelta del modello è ininfluente in questo caso Domanda 6 Si può definire uno schema DTD che pone maggiori vincoli al tag colore rispetto alla soluzione proposta Tecnologie Web Tecnologie Web - 8 8

3 Domanda 7 Il tag peso può essere definito in XMLSchema come un tipo semplice Domanda 8 Lo schema che descrive il file XML dato contiene Un tipo misto Più di un tipo misto Non contiene tipi misti Tecnologie Web Tecnologie Web Schema DTD - 1 <!ELEMENT protagonisti ( personaggio+ ) > <!ATTLIST protagonisti gioco CDATA #REQUIRED > Soluzioni <!ELEMENT personaggio ( colore, peso, potenza?, presentein, img, descr) > <!ELEMENT colore ( #PCDATA ) > <!ELEMENT peso ( #PCDATA ) > <!ATTLIST peso unitamisura CDATA #FIXED "wink" > Tecnologie Web Tecnologie Web

4 Schema DTD - 2 <!ELEMENT potenza ( #PCDATA ) > <!ELEMENT presentein ( serie* ) > <!ELEMENT serie ( #PCDATA ) > <!ELEMENT img EMPTY > <!ATTLIST img alt CDATA #REQUIRED, src CDATA #REQUIRED > <!ELEMENT descr ( p+ ) > <!ELEMENT p ( #PCDATA em )* > <!ELEMENT em ( #PCDATA ) > Schema XMLSchema - protagonisti <xs:schema xmlns:xs="http://www.w3.org/2001/xmlschema" xmlns="http://www.protagonisti.com" targetnamespace="http://www.protagonisti.com" elementformdefault="qualified"> <xs:element name="protagonisti"> <xs:complextype> <xs:element name="personaggio" maxoccurs="unbounded" type="tpersonaggio" /> <xs:attribute name="gioco" type="xs:string" use="required" /> </xs:element> Tecnologie Web Schema XMLSchema - personaggio <xs:complextype name="tpersonaggio"> <xs:element name="colore" type="tcolore" /> <xs:element name="peso" type="tpeso" /> <xs:element name="potenza" type="tpotenza" minoccurs="0"/> <xs:element name="presentein" type="tpresente" /> <xs:element name="img" type="timmagine" /> <xs:element name="descr" type="tdescr" /> <xs:attribute name="nome" type="xs:string" use="required" /> Schema XMLSchema - colore <xs:simpletype name="tcolore"> <xs:enumeration value="rosso" /> <xs:enumeration value="blu" /> <xs:enumeration value="rosa" /> <xs:enumeration value="bianco" /> <xs:enumeration value="arancione" /> <xs:enumeration value="viola" />

5 Schema XMLSchema peso e presente <xs:complextype name="tpeso"> <xs:simplecontent> <xs:extension base="xs:positiveinteger"> <xs:attribute name="unitamisura" type="xs:string" fixed="wink" /> </xs:extension> </xs:simplecontent> <xs:complextype name="tpresente"> <xs:element name="serie" maxoccurs="unbounded" minoccurs="0" type="tserie" /> Schema XMLSchema potenza e immagine <xs:simpletype name="tpotenza"> <xs:enumeration value="bassa" /> <xs:enumeration value="media" /> <xs:enumeration value="elevata" /> <xs:complextype name="timmagine"> <xs:attribute name="src" type="xs:anyuri" use="required" /> <xs:attribute name="alt" type="xs:string" /> Schema XMLSchema - serie <xs:simpletype name="tserie"> <xs:enumeration value="angry Birds" /> <xs:enumeration value="angry Birds Rio" /> <xs:enumeration value="angry Birds Star Wars" /> <xs:enumeration value="angry Birds Space" /> Schema XMLSchema - fine <xs:complextype name="tdescr"> <xs:choice maxoccurs="unbounded"> <xs:element name="p" type="tp" /> </xs:choice> <xs:complextype name="tp" mixed="true"> <xs:choice maxoccurs="unbounded" minoccurs="0"> <xs:element name="em" type="xs:string" /> </xs:choice>

Allegato 2 XML-Schema per l alimentazione del ReGIndE TipiBaseReGIndE.xsd

Allegato 2 XML-Schema per l alimentazione del ReGIndE TipiBaseReGIndE.xsd Allegato 2 XML-Schema per l alimentazione del ReGIndE TipiBaseReGIndE.xsd

Dettagli

Linguaggi ed Applicazioni mul1mediali

Linguaggi ed Applicazioni mul1mediali Università degli Studi di Urbino "Carlo Bo" Linguaggi ed Applicazioni mul1mediali 06.01- Introduction to mark-up. 06.02- classification 06.03- SGML 06.04- XML Hypertext Maurizio Maffi ISTI Informa1on Science

Dettagli

Progetto per il corso di Tecnologie Web

Progetto per il corso di Tecnologie Web Progetto per il corso di Tecnologie Web Progetto Tecnologie Web Università degli Studi di Padova 1 Anno 2010 Progetto Tecnologie Web Università degli Studi di Padova 2 Autori Deborah Rizzi 579023 Massimo

Dettagli

Allegato 3 Struttura di Esiti.xml. Schema

Allegato 3 Struttura di Esiti.xml. Schema Allegato 3 Struttura di Esiti.xml Schema Esiti.xsd

Dettagli

Specifiche struttura del file dei rilievi Descrizione e XML Schema

Specifiche struttura del file dei rilievi Descrizione e XML Schema Specifiche struttura del file dei rilievi Descrizione e XML Schema Contenuti CONTENUTI...2 1 INTRODUZIONE...3 2 MODELLO INFORMATIVO...4 3 APPENDICE...7 3.1 APPENDICE A XSD...7 3.1.1 Remark.xsd...7 2 1

Dettagli

MANUALE UTENTE SRTY SISTEMA INFORMATIVO SANITARIO SRTY MANUALE UTENTE. Contratto:

MANUALE UTENTE SRTY SISTEMA INFORMATIVO SANITARIO SRTY MANUALE UTENTE. Contratto: Contratto: Contratto del 23/04/2002 (Rep. 6253/Raccolta 1966), per l affidamento dell espletamento dei Servizi Informatici per la progettazione, realizzazione e manutenzione di prodotti software per il

Dettagli

EDIZIONE FEBBRAIO 2012

EDIZIONE FEBBRAIO 2012 MISADWEB SERVICE EDIZIONE FEBBRAIO 2012 Operazioni supportate GetAllVehicle Permette di ricevere la lista integrale delle vetture dell impianto. Accetta come parametro un xml contenente le informazioni

Dettagli

OSSERVATORIO RIFIUTI SOVRAREGIONALE ~ ~ ~ IMPORTAZIONE AUTOMATICA DELLE IMFORMAZIONI SUI RIFIUTI RITIRATI E PRODOTTI DAGLI IMPIANTI.

OSSERVATORIO RIFIUTI SOVRAREGIONALE ~ ~ ~ IMPORTAZIONE AUTOMATICA DELLE IMFORMAZIONI SUI RIFIUTI RITIRATI E PRODOTTI DAGLI IMPIANTI. OSSERVATORIO RIFIUTI SOVRAREGIONALE ~ ~ ~ IMPORTAZIONE AUTOMATICA DELLE IMFORMAZIONI SUI RIFIUTI RITIRATI E PRODOTTI DAGLI IMPIANTI Revisione 106 Omnigate srl Bergamo, luglio 2009 1. Introduzione Il servizio

Dettagli

Formati di interscambio

Formati di interscambio Università degli Studi di Brescia Elementi di informatica e Programmazione Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Industriale EXCEL Docente: Marco Sechi E-mail: marco.sechi@unibs.it Vers. 11/10/2015 Formati

Dettagli

extensible Markup Language

extensible Markup Language XML a.s. 2010-2011 extensible Markup Language XML è un meta-linguaggio per definire la struttura di documenti e dati non è un linguaggio di programmazione un documento XML è un file di testo che contiene

Dettagli

TECN.PROG.SIST.INF. XML. Roberta Gerboni

TECN.PROG.SIST.INF. XML. Roberta Gerboni Roberta Gerboni Introduzione Lo sviluppo tecnologico relativo alle reti il crescente sviluppo della distribuzione di hardware per la comunicazione hanno reso necessaria Semantic Web significa un Web comprensibile

Dettagli

DTD ed XML Schema - Esercizi

DTD ed XML Schema - Esercizi Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Corso di Linguaggi e Tecnologie Web A. A. 2011-2012 DTD ed XML Schema - Esercizi Eufemia TINELLI Contenuti Esercizi: DTD XML e XSD XML Design Pattern

Dettagli

Sistema DE.PRO.EM. Istruzioni per il caricamento delle informazioni relative ai prodotti tramite file XML. Versione 1.0

Sistema DE.PRO.EM. Istruzioni per il caricamento delle informazioni relative ai prodotti tramite file XML. Versione 1.0 Sistema DE.PRO.EM. Istruzioni per il caricamento delle informazioni relative ai prodotti tramite file XML Versione 1.0 1 Sommario Sommario... 2 1. Istruzioni operative... 3 2. Struttura del file XML...

Dettagli

GME Sito Internet Files XML e Microsoft Office 2003

GME Sito Internet Files XML e Microsoft Office 2003 GME Sito Internet Files XML e Microsoft Office 2003 Revisione data 3.0 13 Giu 2005 INDICE DEL DOCUMENTO 1. Introduzione.. 3 2. Nuova struttura files XML 4 3. Importazione in Microsoft Excel 2003..... 5

Dettagli

Manuale di progettazione schemi XML

Manuale di progettazione schemi XML Ministero dell'economia e delle finanze Dipartimento per le politiche fiscali - Ufficio coordinamento tecnologie informatiche Sergio Baldelli Manuale di progettazione schemi XML Conformi alle regole del

Dettagli

Indagini sul personale dipendente Applicazione web per la raccolta dei dati Guida tecnica

Indagini sul personale dipendente Applicazione web per la raccolta dei dati Guida tecnica Indagini sul personale dipendente Applicazione web per la raccolta dei dati Guida tecnica Versione 3.0 Giugno 2015 Sommario 1 I profili di utenza del sistema... 3 2 Accesso al sistema... 3 3 Utente Amministrazione...

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas

Autorità per l energia elettrica e il gas Autorità per l energia elettrica e il gas Definizione informatica dei singoli tracciati da utilizzare per ciascun scambio informativo individuato dalle Istruzioni Operative allegate alla determina 3/10

Dettagli

Classification of Financial Instrument(CFI)] quotazione si /no indicatore eventuale della quotazione

Classification of Financial Instrument(CFI)] quotazione si /no indicatore eventuale della quotazione Allegato 2 TRACCIATO DATI PER ANAGRAFICHE TITOLI INTERMEDIARI Per uniformare l invio delle informazioni sui titoli trattati presso gli internalizzatori sistematici si propone l invio di un file in formato

Dettagli

Modelli di presentazione dei documenti XML

Modelli di presentazione dei documenti XML XML Indice 1. 1. Introduzione Cosa è e a cosa serve l'extensible Markup Language (XML) Storia e applicazioni di XML 1. 2. Un po'di storia Storia di XML: dall'ideazione alla standardizzazione del W3C 2.

Dettagli

Autorità Nazionale Anticorruzione e per la valutazione e la trasparenza delle amministrazioni pubbliche

Autorità Nazionale Anticorruzione e per la valutazione e la trasparenza delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione e per la valutazione e la trasparenza delle amministrazioni pubbliche Indagini sul personale dipendente Applicazione web per la raccolta dei dati Guida tecnica per utente

Dettagli

Tecnologie Web T XML Schema

Tecnologie Web T XML Schema Tecnologie Web T Home Page del corso: http://www-db.deis.unibo.it/courses/tw/ Versione elettronica: 2.03.XMLSchema.pdf Versione elettronica: 2.03.XMLSchema-2p.pdf 1 Che cos è? È un alternativa ai DTD basata

Dettagli

Schema A-indirizzi_gp.xsd

Schema A-indirizzi_gp.xsd Pagina 1 di 9 Schema A-indirizzi_gp.xsd schema location: Y:\APPUNTI\DBExport\XSD\A-indirizzi_gp.xsd attributeformdefault: elementformdefault: Elements AterIndirizzi BarraCivico CAP Civico CodiceCatastaleComune

Dettagli

Gestione ex Inpdap SISTEMA INFORMATIVO COOPERAZIONE CON GLI ENTI DI PATRONATO PER LA ISTRUTTORIA RELATIVA ALLE

Gestione ex Inpdap SISTEMA INFORMATIVO COOPERAZIONE CON GLI ENTI DI PATRONATO PER LA ISTRUTTORIA RELATIVA ALLE Allegato_Tecnico Gestione ex Inpdap SISTEMA INFORMATIVO COOPERAZIONE CON GLI ENTI DI PATRONATO PER LA ISTRUTTORIA RELATIVA ALLE DOMANDE DI PRESTAZIONI PENSIONISTICHE E NON PENSIONISTICHE NOTA TECNICA:

Dettagli

Specifiche tecniche per il controllo e la trasmissione telematica delle pratiche di Comunicazione Unica

Specifiche tecniche per il controllo e la trasmissione telematica delle pratiche di Comunicazione Unica Specifiche tecniche per il controllo e la trasmissione telematica delle pratiche di Comunicazione Unica 1/20 1.1 Modifiche Documento Descrizione Modifica Edizione Data Prima emissione 1 28/07/2008 1.2

Dettagli

Web Service per il controllo e la trasmissione telematica delle pratiche di Comunicazione Unica

Web Service per il controllo e la trasmissione telematica delle pratiche di Comunicazione Unica Web Service per il controllo e la trasmissione telematica delle pratiche di Comunicazione Unica Versione: 3 Data: 16/10/2014 Autore: InfoCamere 1. Introduzione al documento...3 1.1 Modifiche al documento...

Dettagli

Allegato 2 Struttura di ComunicazioniSoggetti.xml. Schema. Pagina 1 di 7

Allegato 2 Struttura di ComunicazioniSoggetti.xml. Schema. Pagina 1 di 7 Allegato 2 Struttura di ComunicazioniSoggetti.xml Schema Pagina 1 di 7 TipiBaseReGIndE.xsd

Dettagli

Università Ca Foscari di Venezia Linguistica Informatica Mod. 1 Anno Accademico XML. Rocco Tripodi

Università Ca Foscari di Venezia Linguistica Informatica Mod. 1 Anno Accademico XML. Rocco Tripodi Università Ca Foscari di Venezia Linguistica Informatica Mod. 1 Anno Accademico 2010-2011 XML Rocco Tripodi rocco@unive.it Linguaggi dichiarativi: XML extensible Markup Language meta linguaggio che consente

Dettagli

12-1-2015. GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 8 ALLEGATO 5 METADATI

12-1-2015. GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 8 ALLEGATO 5 METADATI ALLEGATO 5 METADATI 50 Indice 1 2 3 4 INTRODUZIONE... METADATIMINIMIDELDOCUMENTOINFORMATICO... METADATIMINIMIDELDOCUMENTOAMMINISTRATIVOINFORMATICO... METADATIMINIMIDELFASCICOLOINFORMATICOODELLAAGGREGAZIONEDOCUMENTALEINFORMATICA...

Dettagli

FATTURA ELETTRONICA {

FATTURA ELETTRONICA { FATTURA ELETTRONICA { NORMATIVA La Finanziaria 2008 ha stabilito che la fatturazione nei confronti dell Amministrazione dello stato debba avvenire esclusivamente in maniera elettronica Il DM 5 aprile 2013

Dettagli

Gestione ex Inpdap SISTEMA INFORMATIVO DOMANDE DI PRESTAZIONI PENSIONISTICHE E NON PENSIONISTICHE

Gestione ex Inpdap SISTEMA INFORMATIVO DOMANDE DI PRESTAZIONI PENSIONISTICHE E NON PENSIONISTICHE Allegato_Tecnico Gestione ex Inpdap SISTEMA INFORMATIVO COOPERAZIONE CON GLI ENTI DI PATRONATO PER LA ISTRUTTORIA RELATIVA ALLE DOMANDE DI PRESTAZIONI PENSIONISTICHE E NON PENSIONISTICHE NOTA TECNICA:

Dettagli

Manuale Utente TebeniService 5.0.0

Manuale Utente TebeniService 5.0.0 Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni Manuale Utente TebeniService 5.0.0 Versione doc: 05.00.00 Data Versione: 03/03/15 Descr. modifiche: Motivazioni : Aggiunto

Dettagli

Tecniche Multimediali

Tecniche Multimediali È più facile modificare le esigenze in funzione del programma che viceversa. Non c è linguaggio in cui sia difficile scrivere cattivi programmi. Le tue esigenze si espandono fino a tutte quelle che può

Dettagli

MiFID - TREM v2.0 per interfaccia locale. 1. Invio di transazioni su strumenti finanziari identificati dal codice alternativo di identificazione (AII)

MiFID - TREM v2.0 per interfaccia locale. 1. Invio di transazioni su strumenti finanziari identificati dal codice alternativo di identificazione (AII) Allegato 1 MiFID - TREM v2.0 per interfaccia locale 1. Invio di transazioni su strumenti finanziari identificati dal codice alternativo di identificazione (AII) Gli strumenti finanziari possono essere

Dettagli

XML Schema. Dario Bottazzi Tel. 051 2093541, E-Mail: dario.bottazzi@unibo.it, SkypeID: dariobottazzi

XML Schema. Dario Bottazzi Tel. 051 2093541, E-Mail: dario.bottazzi@unibo.it, SkypeID: dariobottazzi XML Schema Dario Bottazzi Tel. 051 2093541, E-Mail: dario.bottazzi@unibo.it, SkypeID: dariobottazzi XML Schema Definition (XSD)! Alternativa ai DTD basata su XML! Uno XML Schema descrive la struttura di

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas

Autorità per l energia elettrica e il gas Autorità per l energia elettrica e il gas Definizione informatica dei singoli tracciati da utilizzare per ciascun scambio informativo individuato dalle Istruzioni Operative allegate alla delibera 185/08

Dettagli

XML extensible Markup Language

XML extensible Markup Language XML extensible Markup Language Schemi parte b XMLSchema versione 2.0 Questo lavoro è concesso in uso secondo i termini di una licenza Creative Commons (vedi ultima pagina) G. Mecca Università della Basilicata

Dettagli

12. Xml e basi di dati internet

12. Xml e basi di dati internet 12. Xml e basi di dati internet Nonostante l'html (HyperText Markup Language) è ampiamente usato per la formattazione e la strutturazione dei documenti Web, non è idoneo per specificare dati strutturati

Dettagli

Esercitazione XML. Tecniche di Programmazione avanzata Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Telematica Università Kore Enna A.A.

Esercitazione XML. Tecniche di Programmazione avanzata Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Telematica Università Kore Enna A.A. Tecniche di Programmazione avanzata Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Telematica Università Kore Enna A.A. 2009-2010 Alessandro Longheu http://www.diit.unict.it/users/alongheu alessandro.longheu@diit.unict.it

Dettagli

MODELLI DEI PACCHETTI DI ARCHIVIAZIONE (AIP)

MODELLI DEI PACCHETTI DI ARCHIVIAZIONE (AIP) MODELLI DEI PACCHETTI DI ARCHIVIAZIONE (AIP) Data 06-10-2014 Codice documento Modelli dei pacchetti di archiviazione Versione 1.0 Il presente documento è rilasciato sotto la licenza Attribuzione-Non commerciale

Dettagli

Specifiche di invocazione del sistema di monitoraggio e controllo servizi CART

Specifiche di invocazione del sistema di monitoraggio e controllo servizi CART Regione Toscana Specifiche di invocazione del sistema di monitoraggio e controllo servizi CART Stato del documento Definitiva Versione del documento 1.8 Data 29/05/13 Documento Acronimo del documento Specifiche

Dettagli

Uno XML Schema è un documento XML che descrive la grammatica di un linguaggio XML utilizzando un linguaggio di markup specifico.

Uno XML Schema è un documento XML che descrive la grammatica di un linguaggio XML utilizzando un linguaggio di markup specifico. Uno XML Schema è un documento XML che descrive la grammatica di un linguaggio XML utilizzando un linguaggio di markup specifico. In quanto documento XML, uno XML Schema ha un root element che contiene

Dettagli

PROGETTO TESSERA SANITARIA. Schema dati spesa sanitaria di cui art. 3 comma 3 D.ls 175/2014

PROGETTO TESSERA SANITARIA. Schema dati spesa sanitaria di cui art. 3 comma 3 D.ls 175/2014 PROGETTO TESSERA SANITARIA Pag. 2 di 23 REVISIONI DEL DOCUMENTO... 3 1. INTRODUZIONE... 4 2. GENERALITA... 5 3. STANDARD TECNICI... 6 4. INVIO DEI DATI DI SPESA... 7 4.1. CARATTERISTICHE... 7 4.2. ACCESSO

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone: N. 61273 /2011 protocollo Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione alle Regioni e alle Province autonome di Trento e Bolzano dei dati relativi alla dichiarazione Irap 2011 e alla Comunicazione

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO COOPERAZIONE CON GLI ENTI DI PATRONATO PER LA ISTRUTTORIA RELATIVA ALLE NOTA TECNICA: SCHEMA XSD PER ESTERA.

SISTEMA INFORMATIVO COOPERAZIONE CON GLI ENTI DI PATRONATO PER LA ISTRUTTORIA RELATIVA ALLE NOTA TECNICA: SCHEMA XSD PER ESTERA. Allegato_Tecnico SISTEMA INFORMATIVO COOPERAZIONE CON GLI ENTI DI PATRONATO PER LA ISTRUTTORIA RELATIVA ALLE DOMANDE DI PRESTAZIONI PENSIONISTICHE E NON PENSIONISTICHE NOTA TECNICA: SCHEMA XSD PER CHEMA

Dettagli

La struttura: DTD. Laura Farinetti Dip. Automatica e Informatica Politecnico di Torino. laura.farinetti@polito.it

La struttura: DTD. Laura Farinetti Dip. Automatica e Informatica Politecnico di Torino. laura.farinetti@polito.it La struttura: DTD Laura Farinetti Dip. Automatica e Informatica Politecnico di Torino laura.farinetti@polito.it L. Farinetti - Politecnico di Torino 1 Modello di struttura I tag annidati danno origine

Dettagli

Standard Documentali XML

Standard Documentali XML ITTIG - CNR Standard Documentali XML Enrico Francesconi Istituto di Teoria e Tecniche dell'informazione Giuridica 7 Febbraio 2006 Introduzione Testo Una delle principale forma di comunicazione della conoscenza;

Dettagli

Crawl, Transform and Memorize

Crawl, Transform and Memorize UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PALERMO FACOLTÀ DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA INFORMATICA Crawl, Transform and Memorize Tesina elaborata da: Francesco Di Miceli Gabriele Maida Antonio

Dettagli

Integrazione light InfocarWeb2

Integrazione light InfocarWeb2 Integrazione light InfocarWeb2 Quattroruote Professional EDITORIALE DOMUS SpA revise 1.6b SOMMARIO 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO 6 1.1 Amministrazione dell Integrazione 6 1.2 Integrazione Standard 8 1.3 Integrazione

Dettagli

AdvSelf Italia Srl. Manuale Gateway FTP XML. Copyright @ 2015 AdvSelf Italia srl - All Rights Reserved

AdvSelf Italia Srl. Manuale Gateway FTP XML. Copyright @ 2015 AdvSelf Italia srl - All Rights Reserved AdvSelf Italia Srl Manuale Gateway FTP XML Indice Indice... 2 Introduzione... 3 ftp XML... 4 Risposta... 5 SendMessage... 5 Risposta positiva a SendMessage... 6 Esempi SendMessage... 6 Esempio 1:... 7

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE DEL MODELLO STANDARD TIPIZZATO PER LA TRASMISSIONE DEL CONTRATTO DI RETE AL REGISTRO DELLE IMPRESE

SPECIFICHE TECNICHE DEL MODELLO STANDARD TIPIZZATO PER LA TRASMISSIONE DEL CONTRATTO DI RETE AL REGISTRO DELLE IMPRESE SPECIFICHE TECNICHE DEL MODELLO STANDARD TIPIZZATO PER LA TRASMISSIONE DEL CONTRATTO DI RETE AL REGISTRO DELLE IMPRESE Decreto Ministero della Giustizia 122 del 10 Aprile 2014 1 Indice Obiettivi e contenuti

Dettagli

Interoperabilità SISTRI Descrizione servizi per upload consuntivo percorsi da sistemi ferroviari

Interoperabilità SISTRI Descrizione servizi per upload consuntivo percorsi da sistemi ferroviari Interoperabilità SISTRI servizi per upload consuntivo percorsi da sistemi ferroviari Prot. N.: SISTRI-ICD_SIS-001 SF Data: 15/05/2011 STORIA DEL DOCUMENTO VER. DATA DESCRIZIONE 1.0 01/05/2011 Prima Edizione

Dettagli

1 DOMINIO DI APPLICAZIONE DEL SERVIZIO INFORMATICO DI TESORERIA... 3

1 DOMINIO DI APPLICAZIONE DEL SERVIZIO INFORMATICO DI TESORERIA... 3 ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO DIREZIONE GENERALE PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA REGIONALE ALLEGATO SPECIFICHE FUNZIONALI E TECNICHE

Dettagli

PAG. 1 DI 39 20 LUGLIO 2010 PROGETTO TESSERA SANITARIA WEB SERVICES PER LA TRASMISSIONE DEI CERTIFICATI DI MALATTIA ALL INPS VER 1.

PAG. 1 DI 39 20 LUGLIO 2010 PROGETTO TESSERA SANITARIA WEB SERVICES PER LA TRASMISSIONE DEI CERTIFICATI DI MALATTIA ALL INPS VER 1. PAG. 1 DI 39 PROGETTO TESSERA SANITARIA WEB SERVICES PER LA TRASMISSIONE DEI CERTIFICATI DI MALATTIA ALL INPS VER 1.5 DEI CERTIFICATI DI MALATTIA ALL INPS PAG. 2 DI 39 INDICE 1. REVISIONI DEL DOCUMENTO

Dettagli

XML (extensible Markup Language)

XML (extensible Markup Language) XML (extensible Markup Language) Claudio Gennaro ISTI - CNR Introduzione XML 2 Cos è XML? L acronimo significa extensible Markup Language, vale a dire linguaggio di marcatura estendibile. Serve per descrivere

Dettagli

Nell ambito del programma di iniziative Progetti Integrati Olivetti, realizzato con il sostegno della Compagnia di San Paolo

Nell ambito del programma di iniziative Progetti Integrati Olivetti, realizzato con il sostegno della Compagnia di San Paolo Materiali relativi al seminario di formazione Condividere Conoscenza attraverso le reti Promosso e organizzato dall Associazione Archivio Storico Olivetti e dalla Fondazione Adriano Olivetti in collaborazione

Dettagli

La sintassi di un DTD si basa principalmente sulla presenza di quattro dichiarazioni:

La sintassi di un DTD si basa principalmente sulla presenza di quattro dichiarazioni: XML: DTD Da un punto di vista cronologico, il primo approccio per la definizione di grammatiche per documenti XML è rappresentato dai Document Type Definition (DTD). Un DTD è un documento che descrive

Dettagli

Web Service per importare un adempimento SUAP in. Versione: 1.2 Data: 16/04/12 Autore: InfoCamere Direzione Applicazioni

Web Service per importare un adempimento SUAP in. Versione: 1.2 Data: 16/04/12 Autore: InfoCamere Direzione Applicazioni Web Service per importare un adempimento SUAP in Versione: 1.2 Data: 16/04/12 Autore: InfoCamere Direzione Applicazioni 1. Introduzione al documento...3 1.1 Novità introdotte rispetto alla precedente emissione...3

Dettagli

XML, parte 1b Sistemi distribuiti, Corso di Laurea in Ingegneria

XML, parte 1b Sistemi distribuiti, Corso di Laurea in Ingegneria XML, parte 1b Sistemi distribuiti, Corso di Laurea in Ingegneria Ing. Michela Paolucci Department of Systems and Informatics University of Florence Via S. Marta 3, 50139, Firenze, Italy tel: +39-055-4796523,

Dettagli

Standardizzazione flussi informativi relativi al bonus sociale elettrico e/o gas (art. 10 del TIBEG)

Standardizzazione flussi informativi relativi al bonus sociale elettrico e/o gas (art. 10 del TIBEG) Standardizzazione flussi informativi relativi al bonus sociale elettrico e/o gas (art. 10 del TIBEG) 1/38 SOMMARIO 1 INTRODUZIONE... 4 2 ISTRUZIONI OPERATIVE PER LA DEFINIZIONE DELLE PRESTAZIONI... 5 2.1

Dettagli

Manuale d uso Servizi di accoglienza prescrizioni regionali

Manuale d uso Servizi di accoglienza prescrizioni regionali Manuale d uso Servizi di accoglienza prescrizioni regionali Il presente documento intende fornire la descrizione e le specifiche tecniche necessarie al colloquio fra i sistemi software produttori di prescrizioni

Dettagli

L Iniziativa egovernment.net per l Italia

L Iniziativa egovernment.net per l Italia L Iniziativa egovernment.net per l Italia Porte di Dominio per la Cooperazione Applicativa Allegato 1 Porta di Dominio.NET Versione 1.0, Aprile 2002 Soluzioni per l Interoperabilità e la Cooperazione Applicativa

Dettagli

ALLEGATO B. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati relativi al

ALLEGATO B. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati relativi al ALLEGATO B Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati relativi al modello per l istanza di rimborso della tassa sulle unità da diporto (articolo 16, commi da 2 a 10 e 15-ter, decreto-legge

Dettagli

Università degli Studi di Brescia INFORMATICA. Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Industriale

Università degli Studi di Brescia INFORMATICA. Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Industriale Università degli Studi di Brescia INFORMATICA EXCEL Docente: Marco Sechi E mail: marco.sechi@unibs.it Vers. 03/10/2016 Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Industriale DIPARTIMENTO DI SCIENZE CLINICHE

Dettagli

Specifiche tecniche di trasmissione per i Comuni

Specifiche tecniche di trasmissione per i Comuni Pag. 1 di 15 Specifiche tecniche di trasmissione per i Comuni versione data Modifiche principali Autore/i 0.1 Redazione specifiche tecniche Dario Piermarini 1/15 Pag. 2 di 15 1 INTRODUZIONE Un Comune che

Dettagli

Postedoc - Manuale della Conservazione Sostitutiva

Postedoc - Manuale della Conservazione Sostitutiva ver.: 2.0 del: 02/02/2011 MDCPOSTEDOC20 Documento pubblico Pagina 1 di 20 Copia Archiviata Elettronicamente File: MDCPOSTEDOC20 Copia cartacea Controllata in distribuzione ad enti esterni N : 0 Rilasciata

Dettagli

Introduzione alle griglie computazionali. Elementi di XML

Introduzione alle griglie computazionali. Elementi di XML Introduzione alle griglie computazionali Università degli Studi di Napoli Federico II Corso di Laurea in Informatica III Anno LEZIONE N. 8 Elementi di XML Sommario Introduzione Dall HTML all XML XML Namespaces

Dettagli

Knowledge Management and Protection Systems (KMaPS) Corso di Laurea in Ingegneria

Knowledge Management and Protection Systems (KMaPS) Corso di Laurea in Ingegneria Knowledge Management and Protection Systems (KMaPS) Corso di Laurea in Ingegneria Xml, Rdf and Ontology Basic aspects (parte 3, 2015) Eng. Ph.D. Michela Paolucci Eng. Ph.D. Gianni Pantaleo DISIT Lab http://www.disit.dinfo.unifi.it/

Dettagli

Linguaggi per il web oltre HTML: XML

Linguaggi per il web oltre HTML: XML Linguaggi per il web oltre HTML: XML Luca Console Con XML si arriva alla separazione completa tra il contenuto e gli aspetti concernenti la presentazione (visualizzazione). XML è in realtà un meta-formalismo

Dettagli

ALLEGATO C SCHEMA XSD DELLE SPECIFICHE TECNICHE DEL MODELLO TIPIZZATO DELL ATTO DI COSTITUZIONE DI START-UP INNOVATIVE AVENTI FORMA DI SOCIETÀ A

ALLEGATO C SCHEMA XSD DELLE SPECIFICHE TECNICHE DEL MODELLO TIPIZZATO DELL ATTO DI COSTITUZIONE DI START-UP INNOVATIVE AVENTI FORMA DI SOCIETÀ A ALLEGATO C SCHEMA XSD DELLE SPECIFICHE TECNICHE DEL MODELLO TIPIZZATO DELL ATTO DI COSTITUZIONE DI START-UP INNOVATIVE AVENTI FORMA DI SOCIETÀ A RESPONSABILITÀ LIMITATA, RELATIVAMENTE ALLA SEZIONE STATUTO

Dettagli

6. XML E RAPPRESENTAZIONE DEL FORMATO DI RISPOSTA

6. XML E RAPPRESENTAZIONE DEL FORMATO DI RISPOSTA 6. XML E RAPPRESENTAZIONE DEL FORMATO DI RISPOSTA Il permesso di fare copie digitali o fisiche di tutto o parte di questo lavoro per uso di ricerca o didattico è acconsentito senza corrispettivo in danaro,

Dettagli

Schemi XML (XSD) Giuseppe Della Penna Università degli Studi di L Aquila.

Schemi XML (XSD) Giuseppe Della Penna Università degli Studi di L Aquila. Schemi XML (XSD) Giuseppe Della Penna Università degli Studi di L Aquila Giuseppe.DellaPenna@univaq.it http://www.di.univaq.it/gdellape Engineering IgTechnology Info92 Maggioli Informatica Micron Technology

Dettagli

ALLEGATO B SCHEMA XSD DELLE SPECIFICHE TECNICHE DEL MODELLO TIPIZZATO DELL ATTO DI COSTITUZIONE DI START-UP INNOVATIVE AVENTI FORMA DI SOCIETÀ A

ALLEGATO B SCHEMA XSD DELLE SPECIFICHE TECNICHE DEL MODELLO TIPIZZATO DELL ATTO DI COSTITUZIONE DI START-UP INNOVATIVE AVENTI FORMA DI SOCIETÀ A ALLEGATO B SCHEMA XSD DELLE SPECIFICHE TECNICHE DEL MODELLO TIPIZZATO DELL ATTO DI COSTITUZIONE DI START-UP INNOVATIVE AVENTI FORMA DI SOCIETÀ A RESPONSABILITÀ LIMITATA, RELATIVAMENTE ALLA SEZIONE ATTO

Dettagli

PROGETTO TESSERA SANITARIA

PROGETTO TESSERA SANITARIA PROGETTO TESSERA SANITARIA WEB SERVICES PER LA COMUNICAZIONE DELL AUTORIZZAZIONE CHE UN MEDICO TITOLARE DEVE FORNIRE AL SISTEMA TS AFFINCHE UN MEDICO SUO SOSTITUTO POSSA PRESCRIVERE RICETTE DEMATERIALIZZATE

Dettagli

XML extensible Markup Language

XML extensible Markup Language XML extensible Markup Language Evoluzione dei modelli dei dati Extended/Object Relational Data Model Objects & Functions Predefined complex Types XML Data Model Self-defining Data Standard DDL NF2 Data

Dettagli

DTD ALBERTO BELUSSI ANNO ACCADEMICO 2009/2010. Document Type Definition (DTD) Un DTD è il linguaggio usato per descrive la

DTD ALBERTO BELUSSI ANNO ACCADEMICO 2009/2010. Document Type Definition (DTD) Un DTD è il linguaggio usato per descrive la DTD ALBERTO BELUSSI ANNO ACCADEMICO 2009/2010 Document Type Definition (DTD) Un DTD è il linguaggio usato per descrive la struttura di un documento XML disponibile prima che fosse introdotto XMLSchema

Dettagli

Flusso informativo delle prestazioni residenziali e semiresidenziali

Flusso informativo delle prestazioni residenziali e semiresidenziali SPECIFICHE FUNZIONALI DEI TRACCIATI FAR Flusso informativo delle prestazioni residenziali e semiresidenziali Luglio 2015 Versione 5.0 FAR Specifiche Funzionali_v5.0 Pag. 1 di 55 Indice 1. Introduzione...

Dettagli

Validazione e decodifica di file XML con Python

Validazione e decodifica di file XML con Python Validazione e decodifica di file XML con Python PyCon Otto Aprile 2017 Davide Brunato SISSA davide.brunato@sissa.it Agenda Il contesto Schemi XML Disponibilità Necessità Soluzioni Conclusioni Cos è la

Dettagli

Manuale di Conservazione

Manuale di Conservazione Manuale di Conservazione di AranciaICT S.r.l. per il servizio Conservazione No Problem Versione 2.5 del 20/07/2015 AranciaICT_Manuale_Conservazione 2_5 Manuale di Conservazione di AranciaICT S.r.l. per

Dettagli

WEB SERVICES SERVIZI PER RICEZIONE ED ELABORAZIONE MESSAGGI AMBIENTE REALE

WEB SERVICES SERVIZI PER RICEZIONE ED ELABORAZIONE MESSAGGI AMBIENTE REALE Pag. 1 di 11 WEB SERVICES SERVIZI PER RICEZIONE ED ELABORAZIONE MESSAGGI AMBIENTE REALE Pag. 1 di 11 Pag. 2 di 11 1 GENERALITÀ... 3 1.1 CANALI DI COMUNICAZIONE DEI SISTEMI... 3 2 SOA DOMINIO ESTERNO...

Dettagli

Alla mia famiglia...e a chi se l è meritato

Alla mia famiglia...e a chi se l è meritato Alla mia famiglia...e a chi se l è meritato 2 prefazione Lo scopo di questa tesi è la creazione di un applicazione per la gestione intelligente ed automatica di un dialogo ad interazione mista uomo-macchina.

Dettagli

Parole Chiave: XML RDBMS Trasferimento Dati QUERY XQuery

Parole Chiave: XML RDBMS Trasferimento Dati QUERY XQuery 1 Parole Chiave: XML RDBMS Trasferimento Dati QUERY XQuery Ringraziamenti Desidero ringraziare i miei amici per avermi sostenuto durante gli anni di università. Un ringraziamento particolare alla mia famiglia

Dettagli

APPENDICE L Flussi di scambio R_AR per le immagini tra Equitalia SpA e il Fornitore

APPENDICE L Flussi di scambio R_AR per le immagini tra Equitalia SpA e il Fornitore APPENDICE L Flussi di scambio R_AR per le immagini tra Equitalia SpA e il Fornitore APPENDICE 12L - SCAMBIO IMMAGINI EQUITALIA 20130729 Pagina 1 di 22 Indice 1 PREFAZIONE... 3 1.1 ACRONIMI E DEFINIZIONI...

Dettagli

Flusso informativo delle prestazioni residenziali e semiresidenziali

Flusso informativo delle prestazioni residenziali e semiresidenziali SPECIFICHE FUNZIONALI DEI TRACCIATI FAR Flusso informativo delle prestazioni residenziali e semiresidenziali Luglio 2014 Versione 4.0 FAR Specifiche Funzionali_v4.0 Pag. 1 di 53 Indice 1. Introduzione...

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE

ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE Interazione con soggetti esterni abilitati per generazione massiva MAV lavoro domestico Release 1.0 del 16/06/2011 Le variazioni previste dalla presente versione

Dettagli

Specifiche DTD Upload

Specifiche DTD Upload Guida struttura del file XML da inviare al servizio Upload di GeoCMS per eseguire il caricamento del sistema INFORMAZIONI SUL DOCUMENTO Data di creazione: 4 Ottobre 2007 Data di redazione: Versione: 1.0

Dettagli

PROGETTO TESSERA SANITARIA

PROGETTO TESSERA SANITARIA PROGETTO TESSERA SANITARIA WEB SERVICES PER LA VISUALIZZAZIONE E LO SCARICO DELLE RICEVUTE DI ATTESTAZIONE DELLE OPERAZIONI E DELLE TRANSAZIONI EFFETTUATE SULLE RICETTE DEMATERIALIZZATE (DECRETO 2 NOVEMBRE

Dettagli

Progetto SIRPE De-materializzazione delle prescrizioni. Servizi personalizzati della CIL

Progetto SIRPE De-materializzazione delle prescrizioni. Servizi personalizzati della CIL Pag. 1 di 17 Progetto SIRPE De-materializzazione personalizzati CIL per la cooperazione Versione 1.0 INDICE Pag. 2 di 17 1 INTRODUZIONE 4 1.1 Scopo del documento 4 1.2 Riferimenti 4 2 GENERALITÀ 4 2.1

Dettagli

WEB SERVICES SERVIZI PER RICEZIONE ED ELABORAZIONE MESSAGGI AMBIENTE PROVA

WEB SERVICES SERVIZI PER RICEZIONE ED ELABORAZIONE MESSAGGI AMBIENTE PROVA Pag. 1 di 16 WEB SERVICES SERVIZI PER RICEZIONE ED ELABORAZIONE MESSAGGI AMBIENTE PROVA Pag. 1 di 16 Pag. 2 di 16 1 GENERALITÀ... 3 1.1 CANALI DI COMUNICAZIONE DEI SISTEMI... 3 2 SOA DOMINIO ESTERNO...

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE. Visto l articolo 121 della Costituzione (come modificato dalla legge costituzionale 22 novembre 1999, n.

IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE. Visto l articolo 121 della Costituzione (come modificato dalla legge costituzionale 22 novembre 1999, n. REGIONE PIEMONTE BU27S1.09/07/2015 Decreto del Presidente della Giunta Regionale 6 luglio 2015, n. 5/R Regolamento regionale recante: Modello unico regionale per la richiesta di autorizzazione unica ambientale.

Dettagli

Elementi di modellazione e programmazione di contenuti digitali

Elementi di modellazione e programmazione di contenuti digitali Eementi di modeazione e programmazione di contenuti digitai Corso di Laurea Magistrae in Metodoogie informatiche per e discipine umanistiche Ing. Michea Paoucci Department of Systems and Informatics University

Dettagli

XML e XSD. Tito Flagella tito@link.it Lorenzo Nardi nardi80@gmail.com

XML e XSD. Tito Flagella tito@link.it Lorenzo Nardi nardi80@gmail.com XML e XSD Tito Flagella tito@link.it Lorenzo Nardi nardi80@gmail.com Ordine di Acquisto Servizio: eshop Operazione: ordine di acquisto Dati dell'ordine: prodotti quantità corriere Playstation 2 Controller

Dettagli

Tutorial di configurazione e programmazione di OpenSPCoop. Tutorial di configurazione e programmazione di OpenSPCoop

Tutorial di configurazione e programmazione di OpenSPCoop. Tutorial di configurazione e programmazione di OpenSPCoop i Tutorial di configurazione e programmazione di OpenSPCoop ii Copyright 2005-2008 Link.it s.r.l. iii COLLABORATORI TITOLO : Tutorial di configurazione e programmazione di OpenSPCoop AZIONE NOME DATA FIRMA

Dettagli

Università di Pisa Corso di LS in Ingegneria Informatica per la Gestione d'azienda

Università di Pisa Corso di LS in Ingegneria Informatica per la Gestione d'azienda Università di Pisa Corso di LS in Ingegneria Informatica per la Gestione d'azienda Tecnologie Informatiche per la Gestione Aziendale Mario G. Cimino Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Pisa, 28

Dettagli

Dynamic Data Module. Give a name to your information. Mariuzzo Mauro. LIFERAY BOOT-CAMP Reloaded Milano. Liferay Architect

Dynamic Data Module. Give a name to your information. Mariuzzo Mauro. LIFERAY BOOT-CAMP Reloaded Milano. Liferay Architect LIFERAY BOOT-CAMP Reloaded Milano Come sfruttare al meglio le API del CMS di Liferay Portal 6.2 12 Giugno 2014 Dynamic Data Module Give a name to your information Mariuzzo Mauro Liferay Architect I Agenda

Dettagli

Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale

Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale Progetto per la costruzione del sistema di monitoraggio delle attività dei Fondi Paritetici Interprofessionali ISFOL ITALIA LAVORO Fase di sperimentazione

Dettagli

L etichetta e il pomodoro: un esempio di come già si usi la struttura delle informazioni nella vita di tutti i giorni

L etichetta e il pomodoro: un esempio di come già si usi la struttura delle informazioni nella vita di tutti i giorni 2 XML Un uovo, fin tanto che ha l albume ed il tuorlo separati può essere usato per fare tutte quelle ricette nelle quali si richiede solo l albume e solo il tuorlo. Basta sbatterlo un po perché il nostro

Dettagli

Laboratorio di Basi di Dati e Multimedia

Laboratorio di Basi di Dati e Multimedia Laboratorio di Basi di Dati e Multimedia Laurea in Informatica Multimediale Docente: Carlo Combi Email: carlo.combi@univr.it Lezione 8 Il linguaggio XML extensible Markup Language XML è un linguaggio di

Dettagli

Elementi di modellazione e programmazione di contenuti digitali

Elementi di modellazione e programmazione di contenuti digitali Eementi di modeazione e programmazione di contenuti digitai Corso di Laurea Magistrae in Metodoogie informatiche per e discipine umanistiche Ing. Michea Paoucci Department of Systems and Informatics University

Dettagli

Documento di testplan Modulo di Aggregazione Documento di progetto (Codici: A3P13S3)

Documento di testplan Modulo di Aggregazione Documento di progetto (Codici: A3P13S3) Piattaforma tecnologica di Monitoraggio Qualità Servizi Erogati Documento di testplan Modulo di Aggregazione Documento di progetto (Codici: A3P13S3) Riferimento Data Destinatario Gianluca Vannuccini Comune

Dettagli