COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 1460 del 07/12/2011 Codice identificativo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 1460 del 07/12/2011 Codice identificativo 769113"

Transcript

1 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 1460 del 07/12/2011 Codice identificativo PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. Cittadino OGGETTO SERVIZIO DI MANUTENZIONE E ASSISTENZA DELLE STAZIONI DI LAVORO DEGLI UFFICI COMUNALI COLLEGATE IN LAN COSTITUITE DA PERSONAL COMPUTER, STAMPANTI, DISPOSITIVI ACCESSORI E SOFTWARE, NONCHE ESPLETAMENTO DI SERVIZI CONNESSI. APPROVAZIONE PROCEDURA ED ATTI DI GARA. Istruttoria Procedimento Posizione Organizzativa responsabile Dirigente della Direzione PAOLI LUIGI

2 COMUNE DI PISA Direzione Comunicazione, Sportello al Cittadino e Sistema Informativo OGGETTO: Servizio di manutenzione e assistenza delle stazioni di lavoro degli uffici comunali collegate in LAN costituite da personal computer, stampanti, dispositivi accessori e software, nonché espletamento di servizi connessi. Approvazione procedura ed atti di gara. IL DIRIGENTE Viste: -la deliberazione del Consiglio Comunale n. 79 del , immediatamente esecutiva, con la quale è stato approvato il Bilancio di Previsione dell esercizio 2011 ed i relativi allegati ai sensi di legge, -la deliberazione della Giunta Comunale n. 257 del , immediatamente esecutiva, con la quale è stato approvato il P.E.G. finanziario dell esercizio 2011, -la deliberazione della Giunta Comunale n. 89 del , immediatamente esecutiva, con la quale è stato approvato il P.E.G. finanziario dell esercizio Assegnazione conseguente alla modifica della macrostruttura approvata con deliberazione della G.C. n.68/2011 e della deliberazione G.C. n.85/2011 ; Visto l art. 107 del Decreto Legislativo n. 267 del , che attribuisce ai dirigenti la competenza all adozione degli atti di gestione, compresi i provvedimenti che comportano impegno di spesa; Considerato che il Sindaco con proprio provvedimento n. 29 del ha nominato il Dirigente della Direzione Comunicazione Sportello al Cittadino Sistema Informativo con decorrenza ; Attivazione della procedura aperta Considerato che: -con determinazione dirigenziale D-02/337 del è stato aggiudicato alla TD Group S.p.A. la procedura aperta per il Servizio di manutenzione e assistenza delle stazioni di lavoro degli uffici comunali collegate in LAN costituite da personal computer, stampanti, dispositivi accessori e software, nonché espletamento di servizi connessi per 36 mesi, -in data è stato stipulato il contratto rep /72 tra Comune di Pisa e TD Group S.p.A. che regola il servizio di cui sopra, -detto rapporto contrattuale cessa il , -è necessario procedere ad un nuovo affidamento del Servizio di manutenzione e assistenza delle stazioni di lavoro degli uffici comunali collegate in LAN costituite da personal computer, stampanti, dispositivi accessori e software, nonché espletamento di servizi connessi mediante procedura aperta di rilevanza comunitaria ai sensi di quanto previsto dal D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163 Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE e s.m.i., da tenersi con il criterio di aggiudicazione dell offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell art.83 dello stesso codice, -pur non risultando il suddetto intervento nella programmazione effettuata dall Ente per l anno 2011 in quanto trattasi di spesa attiva a partire dall anno 2012, i tempi di gara e di stipula contrattuale ci obbligano ad attivare fin da ora la procedura di gara dato l obiettivo di aver stipulato entro il il nuovo contratto, -il nuovo rapporto contrattuale dovrà essere previsto per il triennio con finanziamenti derivanti dalle spesi correnti dei relativi bilanci ;

3 Ritenuto di approvare con il seguente atto la procedura idonea a realizzare la gara per il servizio di cui all oggetto approvando gli atti relativi, costituiti da: bando di gara; disciplinare di gara; modulistica per la partecipazione alla gara; progetto del servizio, comprensivo di quanto previsto all art. 279 del d.p.r. 207/2010; Dato atto, ai sensi dell art. 26 della Legge n. 488 del , come modificato dall art. 1 del Decreto Legge n. 168 del , convertito in legge dalla Legge n. 191 del , che: -è stato verificato con consultazione del sito internet che il servizio di cui alla presente determinazione non è disponibile tramite le convenzioni quadro di Consip s.p.a., -il servizio di cui alla presente determinazione rispetta le disposizioni previste dalla normativa sopra citata in materia di acquisti tramite le convenzioni stipulate da Consip S.p.a.; Imputazione della spesa per le pubblicazioni obbligatorie Rilevato che ai sensi dell art. 66 del d.lgs. 163/2006 i bandi di gara e gli avvisi di appalti aggiudicati delle procedure di affidamento di contratti pubblici effettuati mediante procedura aperta di rilevanza comunitaria devono essere pubblicati su: 1. G.U.C.E. 2. Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana serie speciale relativa ai contratti pubblici; 3. Profilo di Committente della stazione appaltante, cioè il sito informatico della stazione appaltante, individuabile nella rete civica comunale (www.comune.pisa.it); 4. Sito informatico presso l Osservatorio dei Contratti pubblici, non ancora attivato. Pertanto la pubblicazione ai sensi dell art. 253 (norme transitorie), comma 10, ultima parte del d.lgs. 163/2006 verrà effettuata con le modalità previste dal decreto ministeriale 6 aprile 2001, n. 20, cioè apposito sito internet attivato dalla Regione Toscana (SITAT); 5. per estratto a scelta della stazione appaltante su almeno due dei principali quotidiani a diffusione nazionale e su almeno due dei principali quotidiani a diffusione locale nel luogo dove si eseguono i contratti; Preso atto che: - con Provvedimento n DZ-06/428 del è stato approvata la graduatoria per la pubblicità legale relativa agli estratti di gara e di appalti aggiudicati per le procedure indette dall'ufficio Gare, individuando i quotidiani cui affidare le pubblicazioni dell estratto del bando di gara e dell avviso sui risultati della procedura nonché i relativi prezzi a cui si fa riferimento con il presente atto; - sulla base delle tariffe delle inserzioni sulla Gazzetta Ufficiale, approvate con Decreto Ministero del Tesoro , è necessario prevedere per la pubblicazione del bando di gara e dell avviso sui risultati della procedura, una spesa di 5.000,00; Rilevato che si rende necessario liquidare la spesa di Euro 225,00 a favore dell Autorità per la Vigilanza sui contratti pubblici ai sensi dell art. 1 commi 65 e 67 della Legge 266/2005; Visto il T.U. delle leggi sull ordinamento degli Enti Locali approvato con il D.Lgs. n. 267/2000; Visto il Regolamento di Contabilità del Comune di Pisa, approvato con Deliberazione del C.C. n. 74 del , immediatamente esecutiva; Accertato che, sulla base di valutazioni previsionali, il programma dei pagamenti conseguenti alla presente determinazione risulta compatibile con riferimento dall art. 9, comma 1, lett. a.2), del D.L. 78/2009, per quanto applicabile agli enti locali; Attestato che gli impegni di spesa che si assumono con il presente atto, tenendo debitamente conto di tutte le spese da effettuare fino alla fine dell esercizio, sono compatibili con la

4 disponibilità degli stanziamenti attuali del P.E.G. e con le attività assegnate a questa Direzione, il codice attività è SP19; Attivazione della procedura aperta DETERMINA 1. di procedere all affidamento del Servizio di manutenzione e assistenza delle stazioni di lavoro degli uffici comunali costituite da personal computer collegati in LAN, stampanti, dispositivi accessori e software, nonché espletamento di servizi connessi tramite procedura aperta di rilevanza comunitaria ai sensi di quanto previsto dal D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163 Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE e s.m.i., per un valore stimato triennale a base di gara di complessive ,00 (IVA esclusa) (codice CIG CE7); 2. di approvare gli allegati necessari all espletamento della procedura aperta, costituiti da: bando di gara; disciplinare di gara; modulistica per la partecipazione alla gara; progetto del servizio, comprensivo di quanto previsto all art. 279 del d.p.r. 207/2010 fermo restando che al bando, al disciplinare ed alla modulistica della gara potranno essere apportate modifiche non sostanziali prima della pubblicazione; 3. di stabilire per la procedura aperta di cui al precedente punto 1. quanto segue: - l attività prevalente dell appalto è quella di Servizi di riparazione e manutenzione di computer personali (cod. CPV ), mentre sono complementari le attività Manutenzione e riparazione di attrezzatura informatica (cod. CPV ) e Servizi di assistenza software (cod. CPV ) tutte rientranti nella cat. 7 ( servizi informatici e affini ) dell allegato II A di cui all articolo 20 e 21 del codice dei contratti pubblici; - la procedura aperta si terrà con il criterio di aggiudicazione dell offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell art.83 del D.Lgs. 163/2006 dove i criteri di aggiudicazione sono i seguenti: Totale punti attribuibili 100 così suddivisi : Punteggio massimo Valutazione della qualità dei servizi e dei tempi e modalità di esecuzione del Piano di Attivazione 50 Valutazione dei servizi offerti in termini dei livelli di servizi 20 Valutazione della struttura organizzativa 15 Prezzo complessivo 15 In particolare al paragrafo 5. del Disciplinare di gara sono definiti sub-punteggi per ogni criterio. - le imprese dei paesi appartenenti all U.E. possono partecipare in base alla documentazione, prodotta secondo le normative vigenti nei rispettivi Paesi, del possesso di tutti i requisiti prescritti per la partecipazione alle gare delle imprese italiane. - le ditte concorrenti dovranno risultare in possesso dei seguenti requisiti soggettivi e condizioni minime di carattere economico e tecnico indicati nel bando di gara; 3. di stipulare con l impresa aggiudicataria regolare contratto in forma pubblica amministrativa ai sensi del vigente regolamento dei contratti; 4. di nominare quale Responsabile del Procedimento ai sensi dell art. 10 del d.lgs. 163/2006 e 272 del d.p.r. 207/2010 il Dr. Lelli Gabriele, Responsabile U.O. Gestione Sistema Informatico Comunale; 5. di prenotare l impegno di spesa per il servizio di cui trattasi al Tit. 1 Funz. 1 Serv. 08

5 Int Cap Manutenzione e assistenza attrezzature Sistema Informativo come segue: Anno Periodo Totale previsto , ,00 6. di riservarsi con successivo atto di impegnare al Tit. 1 Funz. 1 Serv. 08 Int Cap Manutenzione e assistenza attrezzature Sistema Informativo la spesa per il servizio di cui trattasi per gli anni 2014 (12 mesi) e 2015 (3 mesi); Imputazione della spesa per le pubblicazioni obbligatorie 7. di stabilire che il bando di gara e l avviso di appalto aggiudicato inerente la procedura aperta di rilevanza comunitaria per il Servizio di manutenzione e assistenza delle stazioni di lavoro degli uffici comunali collegati in LAN costituite da personal computer, stampanti, dispositivi accessori e software, nonché espletamento di servizi connessi sarà pubblicato: -sulla Gazzetta Ufficiale della Comunità Europea -sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana- serie speciale relativa ai contratti pubblici -sul Profilo di Committente della stazione appaltante, cioè il sito informatico della stazione appaltante, individuabile nella rete civica comunale (www.comune.pisa.it) -sul SITAT -per estratto sui quotidiani a diffusione locale, individuati sulla base della graduatoria approvata con Provvedimento n DZ-06/428 DEL ; 8. conseguentemente di individuare La Repubblica" e Il Corriere della Sera, quali quotidiani a diffusione nazionale cui affidare la pubblicazione dell estratto del bando di gara e dell avviso sui risultati della procedura per il tramite delle rispettive concessionarie: - A. Manzoni e C. con sede legale in Pisa, Partita IVA , sub-impegnando a favore di detto concessionario la somma di 1.500,00 (IVA 21% inclusa); - RCS Pubblicità con sede legale in Milano, Partita IVA , sub-impegnando a favore di detto concessionario la somma di 1.500,00 (IVA 21% inclusa); 9. di individuare La Nazione e Il Tirreno quali quotidiani a diffusione locale cui affidare la pubblicazione dell estratto del bando di gara e dell avviso sui risultati della procedura per il tramite delle rispettive concessionarie: - S.P.E (Società Pubblicità Editoriale) con sede legale in Bologna, Partita IVA , subimpegnando la somma di 900,00 (IVA 21% inclusa); - A. Manzoni e C. con sede legale in Pisa, Partita IVA , sub-impegnando a favore di detto concessionario la somma di 1.100,00 (IVA 21% inclusa); 8. di nominare, ai sensi dell art.10 comma 1 del D.L , n.163 e 272 del d.p.r. 207/2010 il Dr. Lelli Gabriele, responsabile del procedimento; 9. di impegnare la spesa relativa al Tit. 1 Funz. 1 - Serv. 08 Int. 03 Cap Funzionamento Sistema Informativo Prestazioni di servizi del bilancio 2011, come segue: Pubblicazione Concessionario Codice CIG Importo di spesa previsto (iva compresa) G.U.R.I. Con quietanza dell Economo Comunale Z8602A415A 5.000,00 LA REPUBBLICA MANZONI Z4202A3ACA 1.500,00 IL CORRIERE DELLA SERA RCS PUBBLICITA Z6B02A40F ,00 LA NAZIONE S.P.E Z0A02A3C5D 900,00

6 IL TIRRENO MANZONI Z4202A3ACA 1.100, di affidare il servizio di pubblicazione sui giornali, ai sensi dell'art.4 del vigente Regolamento dei Contratti, mediante invio di conferma d'ordine tramite corrispondenza, liquidando la spesa sulla base di regolare fattura emessa dalle società; 11 di impegnare la spesa di Euro 225,00 a favore dell Autorità per la Vigilanza sui contratti pubblici ai sensi dell art. 1 commi 65 e 67 della Legge 266/2005 con imputazione al Tit. 1 Funz. 1 - Serv. 08 Int. 03 Cap Funzionamento Sistema Informativo Prestazioni di servizi del Bilancio IL DIRIGENTE DR. PAOLI Luigi

7 Progetto per il servizio di manutenzione e assistenza delle stazioni di lavoro degli uffici comunali collegate in LAN costituite da personal computer, stampanti, dispositivi accessori e software, nonché espletamento di servizi connessi Relazione tecnica-illustrativa del contesto in cui è inserito il servizio 1 Gli Uffici Comunali L Amministrazione Comunale (di seguito anche solo Amministrazione o Comune ) comprende uffici situati nel territorio comunale di Pisa come segue: La sede centrale (indirizzo ufficiale Via Uffizi,1) costituito da tre palazzi, cablati: -Palazzo Gambacorti-Mosca (ingressi in Via Uffizi, 1 L.no Gambacorti, Via Toselli) -Palazzo Pretorio-Cevoli (ingressi in Vicolo del Moro, 2/3, L.no Galilei 40-43, Via S.Martino 108) -Palazzo ex-telecom (ingresso in Piazza Facchini) diverse sedi periferiche cablate e connesse alla rete locale della sede centrale come segue Indirizzo sede periferica Ufficio/Servizio Connessione con sede centrale Via del Carmine,10 Servizio Pubblica Istruzione Fibra ottica Via Battisti,71 Servizio Polizia e Servizio Casa Fibra ottica Piazzale dello Sport Servizio Sport ADSL - VPN Via della Scuola Avvocatura Civica ADSL - VPN Via Fiorentina, 400 Sede demografico Riglione ADSL - VPN Piazza della Fornace Sede Polizia Municipale Riglione ADSL - VPN Via Repubblica Pisana Sede Polizia Municipale Marina di Pisa ADSL - VPN Via Corridoni Sede Polizia Municipale - Annona ADSL - VPN Via Cagliaritana Sede comunale decentrata n. 1 ADSL - VPN Via Donizzetti Sede comunale decentrata n. 2 ADSL - VPN Via Ximenes,9 Sede comunale decentrata n. 3 ADSL - VPN Via F.lli Antoni Sede comunale decentrata n. 4 ADSL - VPN L.go Petrarca, 15 Sede comunale decentrata n. 5 ADSL - VPN Via Contessa Matilde,80 Sede comunale decentrata n. 6 ADSL - VPN Ospedaletto-Via Bellatalla Magazzini comunali, Archivio di ADSL - VPN deposito, Ufficio Statistica Via Emilia Tipografia ADSL - VPN altre sedi periferiche, a volte cablate, ma non connesse alla rete locale : Via Pietrasantina Cimitero Suburbano 1 p.c. Via Lalli,4 Planetario 1 p.c. Via del Tirreno, 141 Polizia-Sede Tirrenia 1 p.c. Via Andrea Pisano Magazzino Economale 2 p.c. Via Nicola Pisano Magazzino Economale 1 p.c. Vari indirizzi nel Comune di Pisa Nidi e materne comunali (13 sedi) 13 p.c. Il Comune ha in corso una sperimentazione di telelavoro. In questo caso il sistema in uso è allocato presso l abitazione del dipendente (situata sul territorio comunale di Pisa) in Via S.Agostino. 2 - L architettura del sistema informatico comunale L Amministrazione comunale di Pisa è promotore del Progetto Pisa Città digitale. Nell ambito del progetto è stata realizzata una rete in fibra ottica per interconnettere tutte le sedi cittadine degli Enti partecipanti della Rete Civica Unitaria (RCU) di Pisa e delle scuole e per avere un collegamento ad elevata velocità con la Rete Regionale Telematica Toscana (RTRT). Presso il centro stella del Comune di Pisa è attivato un link a 40 Gbe con il nodo di Firenze della RTRT. Nei locali del Servizio Sistema Informativo, situato in via S. Martino 108, sono presenti i sistemi centrali dell infrastruttura di rete di comunicazione del Comune di Pisa. La soluzione architetturale presente è di tipo sottorete schermata: esiste una rete perimetrale che isola la rete interna, e la rete DMZ da internet. La soluzione si chiama DMZ protetta e come bastion host è previsto un dispositivo proprietario di tipo router. In pratica tutte le reti vengono separate tramite il firewall. L'accesso a internet transita per la rete RTRT (Rete Telematica Regionale Toscana).

8 Descrizione dell'hardware della rete L.A.N. Unit a Tipologia Marca-Modello Sede Locazione Armadio 1 Switch ATI Centrecom 3716TR Palazzo Cevoli Sala Server 2 piano 01CPAR001 1 Switch Cisco Catalyst 3500 Palazzo Cevoli Sala Server 2 piano 01CPAR001 1 Switch Cisco Catalyst 3500 Palazzo Cevoli Sala Server 2 piano 01CPAR001 1 Router Cisco 3600 Palazzo Cevoli Sala Server 2 piano 01CPAR001 1 Router Cisco 2600 Palazzo Cevoli Sala Server 2 piano 01CPAR001 1 Firewall CISCO ASA-5520-BUN-k9 Palazzo Cevoli Sala Server 2 piano 01CPAR001 1 Firewall CISCO ASA-5520-BUN-k9 Palazzo Cevoli Sala Server 2 piano 01CPAR001 1 Fileover Switch Nortel BaySatck T Palazzo Cevoli Sala Server 2 piano 01CPAR001 1 HUB Bay Networks BayStack 152 Palazzo Cevoli Sala Server 2 piano 01CPAR001 1 Switch Cisco Catalyst 2948G- L3 Palazzo Cevoli Sala Server 2 piano 01CPAR002 1 Switch Nortel BaySatck T Palazzo Cevoli Sala Server 2 piano 01CPAR002 1 Router Cisco 2500 Palazzo Cevoli Sala Server 2 piano 01CPAR002 1 Router Cisco 2600 Palazzo Cevoli Sala Server 2 piano 01CPAR002 1 Switch Cisco Catalyst 3550 Palazzo Cevoli Sala Server 2 piano 01CPAR002 1 Media Converter MC 103 xl Rackable Palazzo Cevoli Sala Server 2 piano 01CPAR002 1 Media Converter MC 103 xl Rackable Palazzo Cevoli Sala Server 2 piano 01CPAR002 1 Media Converter FS 203 Rackable Palazzo Cevoli Sala Server 2 piano 01CPAR002 1 Media Converter MC 103 xl Rackable Palazzo Cevoli Sala Server 2 piano 01CPAR003 1 Media Converter MC 103 xl Rackable Palazzo Cevoli Sala Server 2 piano 01CPAR003 1 Media Converter MC 103 xl Rackable Palazzo Cevoli Sala Server 2 piano 01CPAR003 1 Media Converter MC 103 xl Rackable Palazzo Cevoli Sala Server 2 piano 01CPAR003 1 Media Converter MC 103 xl Rackable Palazzo Cevoli Sala Server 2 piano 01CPAR003 1 Media Converter MC 103 xl Rackable Palazzo Cevoli Sala Server 2 piano 01CPAR003 1 Media Converter MC 103 xl Rackable Palazzo Cevoli Sala Server 2 piano 01CPAR003 1 Media Converter MC 103 xl Rackable Palazzo Cevoli Sala Server 2 piano 01CPAR003 1 Media Converter MC 103 xl Rackable Palazzo Cevoli Sala Server 2 piano 01CPAR003 1 Media Converter FS 203 Palazzo Cevoli Sala Server 2 piano 01CPAR003 1 HUB Bay Networks BayStack 152 Palazzo Cevoli Aula Corsi piano terra 01CPAR004 1 Switch Nortel BaySatck T Palazzo Cevoli Edilizia pubblica 1 piano 01CPAR005 1 Switch Trend Net Palazzo Cevoli Edilizia scolastica 3 piano 01CPAR006 1 Switch Cisco Catalyst 2950 Palazzo Cevoli Edilizia scolastica 3 piano 01CPAR006 1 HUB Bay Networks BayStack 152 via del Carmine 2 Ufficio Pari Opportunità 1 piano 01CPAR007 1 HUB Allied Telesyn FS 708 via del Carmine 2 Ufficio Pari Opportunità 1 piano 01CPAR007 1 Media Converter MC 103 xl via del Carmine 2 Ufficio Pari Opportunità 1 piano 01CPAR007 1 Media Converter FS 203 via del Carmine 2 Ufficio Pari Opportunità 1 piano 01CPAR007 1 Switch Trend Net TE 100S16E via del Carmine 2 G Biblioteca dei ragazzi piano terra 01CPAR008 1 HUB BayStack via del Carmine 2 Diritto allo studio 1 piano 01CPAR009 1 Media Converter Centrecom MX 40 F/ST via del Carmine 2 Diritto allo studio 1 piano 01CPAR009 1 Switch Cisco Catalyst 2900 XL Palazzo Lanfranchi piano terra 01CPAR010 1 Media Converter MC 103 xl Palazzo Lanfranchi piano terra 01CPAR010 1 Media Converter MC 103 xl Palazzo Lanfranchi piano terra 01CPAR011 1 Switch Cisco Catalyst 2900 XL Palazzo Lanfranchi Ufficio manifestazioni storiche 3 piano 01CPAR013 1 HUB Bay Networks BayStack 152 via del Carmine Pubblica Istruzione 01CPAR012 1 HUB Bay Networks BayStack 151 via del Carmine Pubblica Istruzione 01CPAR012 1 Media Converter MC 103 xl via del Carmine Pubblica Istruzione 01CPAR012 1 Media Converter FS 203 via del Carmine Pubblica Istruzione 01CPAR012 1 Switch Cisco Catalyst 3500 XL Palazzo Gambacorti e piano terra 01CPAR014 1 Switch Cisco Catalyst 3500 XL Mosca Palazzo Gambacorti e piano terra 01CPAR014 1 Switch Cisco Catalyst 3500 XL Mosca Palazzo Gambacorti e piano terra 01CPAR014 1 Switch Cisco Catalyst 3500 XL Mosca Palazzo Gambacorti e 1 piano 01CPAR015 1 Switch Cisco Catalyst 3500 XL Mosca Palazzo Gambacorti e 1 piano 01CPAR015 1 Switch Cisco Catalyst 3500 XL Mosca Palazzo Gambacorti e atrio 2 piano 01CPAR016 1 Switch Cisco Catalyst 3500 XL Mosca Palazzo Gambacorti e Mosca atrio 2 piano 01CPAR016

9 1 Switch Cisco Catalyst 3500 XL Palazzo Gambacorti e atrio 2 piano 01CPAR016 1 Switch Cisco Catalyst 3500 XL Mosca Palazzo Gambacorti e 3 piano 01CPAR017 1 Switch Cisco Catalyst 3500 XL Mosca Palazzo Gambacorti e 3 piano 01CPAR017 1 Switch 3Com SuperSatck II Mosca Palazzo Gambacorti e 3 piano lavori pubblici 01CPAR018 1 HUB NN Mosca Palazzo Gambacorti e 3 piano lavori pubblici 01CPAR018 1 Switch Cisco Catalyst 2950 XL Mosca Palazzo Pretorio Ufficio relazioni pcon il pubblico piano terra 01CPAR019 1 Switch Cisco Catalyst 3500 XL Palazzo Pretorio Archivio 2 piano 01CPAR021 1 Switch Cisco Catalyst 2950 Palazzo Pretorio Archivio 2 piano 01CPAR021 1 Switch Cisco Catalyst 2950 Palazzo Pretorio Archivio 2 piano 01CPAR021 1 Switch Cisco Catalyst 2950 Palazzo Pretorio Archivio 2 piano 01CPAR021 1 Switch BayStack 303 Palazzo Pretorio Archivio 2 piano 01CPAR021 1 Media Converter MC 13 Palazzo Pretorio Archivio 2 piano 01CPAR021 1 Media Converter MC 13 Palazzo Pretorio Archivio 2 piano 01CPAR021 1 Transceiver MX 40F/ST Palazzo Pretorio vicolo del Moro (ex vigili) Prevenzione e 01CPAR027 1 Switch Cisco Catalyst 2950 Vigili Protezione via Battisti 1 Ufficio piano Vigili di quartiere 1 piano 01CPAR028 1 Switch Cisco Catalyst 2950 Vigili via Battisti Ufficio Vigili di quartiere 1 piano 01CPAR028 1 Switch Cisco Catalyst 1900 Vigili via Battisti Ufficio Vigili di quartiere 1 piano 01CPAR028 1 HUB 3Com Superstack II HUB40 Vigili via Battisti Ufficio politiche Abitative 1 01CPAR029 1 Media Converter FS 203 Vigili piano via Battisti Ufficio politiche Abitative 1 01CPAR029 1 Media Converter MC 103 xl Vigili piano via Battisti Ufficio politiche Abitative 1 01CPAR029 1 Router (spento) Cisco 3600 Vigili piano via Battisti Ufficio politiche Abitative 1 01CPAR029 1 Media Converter MC 103 xl Ex-BNL piano Ufficio Tributi 1 piano X 1 Media Converter Rackmount Chasis MCR12 ATI Palazzo Cevoli Sala Sever 2 piano 01CPAR003 1 Transceiver ATI CentreCom MX 26 F Pari Opportunità Pari Opportunità 01CPAR007 1 Switch 3Com SuperStack 1100 Tipografia via del Carmine 01CPAR024 1 HUB IBM 8224 Vigili Portineria 01CPAR030 1 HUB IBM 8224 Vigili Portineria 01CPAR030 1 Media Converter FS 202 Palazzo Pretorio Archivio 2 piano 01CPAR021 1 Media Converter FS 202 Palazzo Pretorio Archivio 2 piano 01CPAR021 1 Media Converter ATI Centrecom MR 128 FT Palazzo Pretorio Archivio 2 piano 01CPAR021 1 Switch Cisco Catalyst 2950 Palazzo Pretorio Protocollo Generale 1 piano ammezzato 01CPAR020 1 Switch Cisco Catalyst 2950 Palazzo Pretorio Protocollo Generale 1 piano ammezzato 01CPAR020 1 Switch Cisco Catalyst 2950 Palazzo Pretorio Archivio gestione del territorio 1 piano 01CPAR022 1 Switch Cisco Catalyst 2950 Palazzo Pretorio Archivio gestione del territorio 1 piano 01CPAR022 1 Switch Cisco Catalyst 2950 Palazzo Pretorio Archivio gestione del territorio 1 piano 01CPAR022 1 Switch Centrecom 3016SL Palazzo Pretorio Bibiloteca 1 piano 01CPAR023 1 Media Converter FS 202 Palazzo Pretorio Bibiloteca 1 piano 01CPAR023 1 Switch Cisco Catalyst 1900 Palazzo Pretorio Bibiloteca 1 porta ufficio Ing. Aiello 01CPAR025 1 Media Converter FS 202 Palazzo Pretorio Bibiloteca 1 porta ufficio Ing. Aiello 01CPAR026 1 Switch Centrecom 3016SL Palazzo Pretorio vicolo del Moro PT (ex vigili) Demanio Marittimo piano terra 01CPAR026 1 Transceiver MX 26 F Palazzo Pretorio vicolo del Moro PT (ex vigili) Demanio Marittimo piano terra 01CPAR026 1 Switch Centrecom 3024 Palazzo Pretorio vicolo del Moro (ex vigili) Prevenzione e Protezione 1 piano 01CPAR027 1 Switch Cisco Catalyst 3550 Palazzo Cevoli Sala server 2 piano 01CPAR001 1 Switch Cisco Catalyst 3550 Palazzo Cevoli Sala Server 2 piano 01CPAR001 1 Switch Cisco Catalyst 3550 Palazzo Cevoli Sala Server 2 piano 01CPAR AP Cisco AIRONET 1230 AG Vari palazzi 2 Router Cisco 4400 Wirelss Lan Controller Palazzo Cevoli Sala server 2 piano 01CPAR Gestione del sistema informatico Il Servizio Sistema Informativo è competente per quanto attiene la progettazione e l acquisizione hardware, software e infrastruttura telematica per gli uffici comunali. In questi anni detto Servizio ha operato per sviluppare il sistema informatico comunale con l obiettivo della costituzione di un ambiente operativo standard, ispirato cioè, a standard predefiniti di piattaforma hardware, sistema operativo di base e d ambiente, protocolli di rete.

10 La gestione del sistema informatico è, altresì, basata su rapporti contrattuali con le ditte fornitrici, in pratica dal punto di vista del servizio di assistenza e manutenzione la responsabilità è oggi così suddivisa: Cod. Ambito Tipologia Partner gestionale A Data Center basato su 6 blade-server su cui sono consolidati circa 60 server virtuali, collegati in fibra ottica ad una SAN (20 TB), con tape library per i back-up, VPN concentrator per gestione remota e doppio switch per il collegamento alla LAN. Win , Linux Agile S.p.A., Telecom Italia S.p.A. B Software applicativi presenti sui server del punto A Sviluppatore esterno Data Base di tipo SQL / Oracle / MySQL La ditta proprietaria/ fornitrice del software C Personal computer acquisiti come fornitura Windows TD Group S.p.A. D Infrastruttura di rete (apparati attivi e passivi) TD Group S.p.A. E Rete Civica, rete DMZ Valvolari s.r.l. F Sistema Antispam SBOX4 BLS Consulting s.r.l. G Sistema Antivirus Kaspersky TD Group S.p.A. H Sistema Appgate TD Group S.p.A. I Connessioni telematiche Connessione con RTRT Telecom Italia S.p.A. L Connessioni telematiche ADSL Agescom S.p.A. Fastweb S.p.A. Telecom S.p.A. M Connessione telematiche Fibra ottica Agestel S.p.A. Tabella Gestione Sistema Informatico 3.1 Sistema Appgate di cui al punto H della tabella Gestione Sistema Informatico Per aumentare il grado si sicurezza nel Comune di Pisa è stato installato un Sistema di Identity Management. Il dispositivo hardware che fa parte di questo sistema, è denominato APPGATE. Lo scopo è quello di realizzare una solida infrastruttura di sicurezza, implementando un framework di autenticazione tramite password o certificato, permettendo quindi la manutenzione di policy di sicurezza molto rigide per il controllo accessi. Questo stesso sistema, è utilizzato anche per implementare il sistema atto ad attuare il provvedimento del Garante sulla Privacy, del 27 Novembre 2008, inerente le Misure e accorgimenti prescritti ai titolari dei trattamenti effettuati con strumenti elettronici relativamente alle attribuzioni delle funzioni di amministratore di sistema. In particolare sono attivi dei file di log, contenenti informazioni sugli accessi ai data base, alla rete (network amministrator), ai sistemi di calcolo (system administrator). Questi log file, hanno caratteristiche di completezza, inalterabilità e possibilità di verifica della loro integrità adeguate al raggiungimento dello scopo disposto dal Garante della protezione dei dati. È il sistema di Identity Management stesso, che assicura l inalterabilità del Log File. Il log file verrà mantenuto sul sistema Identity Management per un tempo superiore ai sei mesi. Attualmente solo una parte dei server è stata posto sotto il controllo del Sistema di Identity Management. L accesso a tali server è consentito unicamente attraverso l autenticazione del sistema Identity Management. Operativamente, l utente deve accedere al client di AppGate ed autenticarsi digitando login e password. Avvenuta l autenticazione, ogni utente avrà a disposizione la possibilità di accedere soltanto ai servizi per i quali è stato autenticato. Progressivamente anche tutti gli altri server saranno collocati sotto APPGATE. 3.2 Gestione attuale del servizio di assistenza stazioni di lavoro e infrastruttura di rete Per ogni software applicativo è presente un Amministratore di Sistema appartenente al Servizio Sistema Informativo. E, altresì, presente un Amministratore di Sistema per le problematiche di rete. Il servizio di assistenza e manutenzione delle stazioni di lavoro degli uffici comunali (codice C della tabella Gestione Sistema Informatico) è attualmente affidato alla TD Group S.p.A. di Migliarino (PI) ed è organizzato come di seguito descritto. Per qualsiasi tipologia di problema (sui software applicativi o sulle postazioni di lavoro informatiche, sulla rete locale, accesso a internet, alla , alla rete civica) l iter standard per effettuare una richiesta di assistenza è il seguente: - l utente che riscontra il verificarsi di un problema di natura informatica chiama il Call-Center comunicando l identificativo dell apparato e fornendo una breve descrizione del problema; - il Call-Center, come prima cosa, provvede ad aprire una chiamata, assegnando un numero

11 identificativo (ticket) alla chiamata stessa; tale numero è associato alla richiesta appena effettuata fino alla completa soluzione del problema ( chiusura della chiamata); si farà quindi riferimento al ticket per ogni successiva richiesta legata al medesimo problema; - la ditta incaricata del servizio di assistenza provvede quindi ad eliminare il malfunzionamento direttamente (tramite Help Desk telefonico, tramite collegamento remoto (VNC) oppure attivando i propri tecnici), o indirettamente (attivando la ditta terza demandata per contratto/garanzia alla soluzione del problema o l Amministratore di Sistema referente per l ufficio). Gli interventi manutentivi effettuati dalla TD Group S.p.A. nell anno 2010 nell ambito di questo servizio sono così ripartiti: 502 interventi per problematiche hardware interventi per problematiche software. Anche il servizio di assistenza sull infrastruttura di rete (apparati attivi e passivi) (codice D della tabella Gestione Sistema Informatico) è attualmente affidato alla TD Group S.p.A. di Migliarino (PI) ed è attivato nell ambito del servizio di assistenza e manutenzione delle stazioni di lavoro degli uffici comunali con le modalità prima descritte. Il contratto con la società TD Group S.p.A. per il servizio di assistenza e manutenzione delle stazioni di lavoro degli uffici comunali e dell infrastruttura di rete scade il L Impresa aggiudicataria della gara subentrerà alla TD Group S.p.A. per la gestione del servizio di assistenza e manutenzione delle stazioni di lavoro degli uffici comunali comprendente anche il servizio di assistenza sull infrastruttura di rete (apparati attivi e passivi) che viene ridefinito così come esplicitato nel Capitolato tecnico. 4 Consistenza del parco macchine oggetto del Servizio Una descrizione per tipologia dei posti di lavoro previsti alla data del è indicata in tabella: PC desktop PC desktop Pentium III 105 MARCA MODELLO N. Pentium IV 185 DELL OPTIPLEX Dual core 375 FUJITSU ESPRIMO P Quadri core 3 HP Z400/Z HP COMPAQ DX 6100 MT 30 PC portatili OLIDATA MAXDATA FAVORIT P IV o sup. 49 OLIDATA VASSANT X2 / 3 / OLIVETTI M OLIVETTI M Monitor OLIVETTI M "-15" 73 YASHI " 425 ALTRO " "-21" Stampanti In corso di installazione Aghi 19 PC desktop Laser A4 288 DELL OPTIPLEX Laser A4 di rete 3 andranno a sostituire circa 60 PC Pentium III o IV laser A3 4 laser A3 di rete 18 PC portatili Inkjet A4 154 DELL LATITUDE E Inkjet A3 21 Stampanti multifunzione 3 Stampanti 510 LASER b/n A4 40 LASER A3 b/n RETE 4 Scanner/ Plotter verranno dismesse circa 30 laser A4 A4 156 A3 23

12 A PC desktop - ubicazione ANNO 2012: 85 SEDI CENTRALI 50 ANNO 2013: 23 SEDI PERIFERICHE 1608 ANNO 2014: PC desktop già installati- scadenza garanzia La stazione di lavoro individuale ha installato un insieme base di software: - software di produttività individuale (almeno videoscrittura e foglio di calcolo- Office Microsoft), - il browser per la navigazione nel Web (di norma Internet Explorer), - l applicativo per la gestione della posta elettronica (di norma Microsoft Outlook), - l antivirus (attualmente Kaspersky), - i software collegati alle periferiche installate (scanner, lettore di smart card, etc.) - gli ambienti client dei principali software gestionali del Comune (CF4, IRIDE) - ambiente client di Appgate - altri programmi di utilità di sistema. Il programma IRIDE permette la gestione in rete del flusso documentale digitale. L applicativo è sviluppato in ambiente web; sul p.c. client vanno effettuate alcune configurazioni di Internet Explorer, installazione di librerie DLL, software Bit4Id e software run-time Actalis (disponibili sul server di IRIDE), installazione dei software Dike e DikeUtil per la firma digitale. Il programma CF4 permette la gestione in rete della contabilità finanziaria. L applicativo è di tipo client server; sul p.c. client va installata la versione client dell applicativo e di Oracle. Altresì sulla stazione di lavoro possono essere installati applicativi specifici per ciascun settore (es. software di progettazione per gli uffici dei lavori pubblici). Nel sistema Informatico è installato un server che espleta la funzione di Domain Controller. Al momento circa 200 personal computer collegati in rete locale sono registrati nel Domain Controller. Gradualmente tutti i personal computer in rete locale saranno registrati nel Domain Controller.

13 Indicazioni e disposizioni per la stesura dei documenti inerenti la sicurezza di cui all art. 26 comma 3 del D.Lgs n. 81 Ai sensi dell art.26 comma 3 del D.Lgs n. 81, il Comune di Pisa quale datore di lavoro committente, predispone il seguente Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenze (DUVRI) che indica le misure da adottare per neutralizzare i rischi da interferenze derivanti da lavori affidati ad imprese appaltatrici o a lavoratori autonomi all interno della propria azienda. Trattasi, quindi, di un documento che non contempla la valutazione dei rischi specifici propri delle imprese appaltatrici o dei singoli lavoratori autonomi, che, pertanto, dovranno attenersi anche a tutti gli obblighi formali e sostanziali previsti dal D.Lgs. 81/2008 per i datori di lavoro.. Il presente documento contiene, pertanto, le misure di prevenzione e protezione adottate al fine di eliminare o ridurre i rischi derivanti da possibili interferenze tra le attività svolte dalla impresa Aggiudicataria e quelle svolte dai lavoratori comunali, presso cui l impresa aggiudicataria dovrà fornire i servizi oggetto di gara, e svolti eventualmente dagli altri soggetti presenti o cooperanti nel medesimo luogo di lavoro. Tale documento dovrà essere condiviso, prima dell inizio delle attività connesse all appalto, in sede di riunione congiunta tra l impresa aggiudicataria e Comune di Pisa. Tale documento sarà allegato al contratto di appalto e andrà adeguato in funzione dell evoluzione del servizi di cui trattasi Costi della sicurezza relativi ai rischi da interferenza In fase di valutazione preventiva dei rischi relativi all appalto in oggetto, non sono stati individuati costi aggiuntivi per apprestamenti di sicurezza relativi all eliminazione dei rischi da interferenza, pertanto i costi della sicurezza sono pari a zero. SCHEDA IDENTIFICATIVA DELL APPALTO Impresa aggiudicataria/prestatore d opera (ragione sociale) Sede legale Titolare della Ditta Rif. contratto d appalto Durata del contratto 36 mesi Responsabile del procedimento del Comune di Pisa Direttore dell esecuzione del contratto del Comune di Pisa Referente dell impresa appaltatrice Attività oggetto dell appalto Attività che comportano cooperazione e soggetti coinvolti Personale genericamente presente nei luoghi di azione SERVIZIO DI MANUTENZIONE E ASSISTENZA DELLE STAZIONI DI LAVORO DEGLI UFFICI COMUNALI COLLEGATE IN LAN E COSTITUITE DA PERSONAL COMPUTER, STAMPANTI, DISPOSITIVI ACCESSORI E SOFTWARE, NONCHÉ ESPLETAMENTO DEI SERVIZI CONNESSI Riunioni presso il Comune di Pisa Intervento hardware e software presso Comune di Pisa Personale del Comune di Pisa Personale di Imprese Fornitrici di beni e servizi (manutenzione, pulizia) Personale di Imprese Fornitrici di beni e servizi informatici Personale del Comune di Pisa Personale di Imprese Fornitrici di beni e servizi (manutenzione, pulizia) Personale di Imprese Fornitrici di beni e servizi informatici

14 MISURE DI PREVENZIONE E PROTEZIONE GENERALI 1. Prima di accedere alle aree interessate dall intervento, concordare con il referente locale le modalità di effettuazione delle attività e formalizzare le misure di prevenzione e protezione concordate 2. Esporre la tessera di riconoscimento corredata di fotografia contenente le generalità del lavoratore e l indicazione del datore di lavoro per tutto il tempo di permanenza nel Comune (ai sensi dell art. 26 comma 8 D. Lgs. 81/2008) 3. Localizzare i percorsi di emergenza e le vie di uscita 4. In caso di evacuazione attenersi alle procedure vigenti 5. Indossare i dispositivi di protezione individuale ove siano prescritti 6. Non ingombrare le vie di fuga con materiali e attrezzature 7. Non occultare i presidi e la segnaletica di sicurezza con materiali e attrezzature 8. Non operare su macchine, impianti e attrezzature se non autorizzati 9. Evitare l uso di cuffie o auricolari per l ascolto della musica durante l attività perché potrebbero impedire la corretta percezione dei segnali acustici di allarme in caso di emergenza ATTIVITÀ 1) CIRCOLAZIONE E MANOVRE NELLE AREE ESTERNE CON AUTOMEZZI 2) SPOSTAMENTI A PIEDI ALL ESTERNO E ALL INTERNO DELL EDIFICIO 3) CARICO/SCARICO MATERIALI E ATTREZZATURE VALUTAZIONE RISCHI INTERFERENZE Possibili Evento/Danno interferenze Presenza di altri veicoli in circolazione e manovrai Presenza di pedoni Presenza di altri veicoli in circolazione e manovra Presenza di personale che movimenta materiali ingombranti Presenza di altri veicoli in circolazione e manovra Presenza di altro personale in transito o che svolgono la propria attività lavorativa Incidenti: -impatti tra automezzi -Investimenti -Urti -Investimenti -Urti -Caduta Materiali -Urti -Schiacciamenti -Investimenti -Urti -Caduta materiali -Urti -Schiacciamenti MISURE DI PREVENZIONE E PROTEZIONE MISURE COMPORTAMENTALI PER L APPALTATORE Presso le sedi comunali (in caso di aree esterne di pertinenza): -Procedere nelle aree esterne a passo d uomo seguendo la segnaletica presente -Impegnare le aree di carico e scarico merci solo quando queste non sono utilizzate da altri soggetti -In caso di manovre in retromarcia o quando la manovra risulti particolarmente difficile (spazi ridotti, scarsa visibilità, ecc.), farsi coadiuvare da un collega a terra In mancanza di sistema di segnalazione acustica di retromarcia (cicalino) sul mezzo, preavvisare la manovra utilizzando il clacson -Non ingombrare le vie di fuga con materiali, attrezzature, veicoli Presso le sedi comunali (in caso di aree esterne di pertinenza): -Camminare sui marciapiedi o lungo i percorsi pedonali indicati mediante segnaletica orizzontale, ove presenti e comunque lungo il margine delle vie carrabili -Non sostare dietro gli automezzi in sosta e i manovra All interno: -Non utilizzare i montacarichi contemporaneamente ad altri soggetti quando questi trasportano materiali ingombranti -Non sostare nelle aree di deposito materiali Presso le sedi comunali: -Parcheggiare il mezzo in modo da ridurre al minimo l ingombro della via di transito veicolare -Durante tutta la fase di carico/scarico azionare i segnali visivi di sosta del mezzo (quattro frecce) -Prima di procedere allo scarico/carico merci dal mezzo verificare che questo sia stato assicurato contro spostamenti intempestivi (motore spento e freno a mano e marcia inseriti) -Non ingombrare le vie di fuga con materiali, attrezzature, veicoli 4) ATTIVITA ALL INTERNO DEGLI UFFICI, RITIRO MATERIALI E ATTREZZATURE Presenza di altro personale -Urti a persone o cose -Elettrocuzione -In caso di ritiro di apparecchiature non funzionanti, assicurarsi che le stesse siano scollegate dall impianto elettrico prima di effettuare movimentazioni -Concordare sempre con il referente locale le modalità di effettuazione delle attività e formalizzare le misure di prevenzione e protezione concordate

15 Calcolo della spesa per l acquisizione del servizio Si è tenuto conto dei costi unitari oggi corrisposti all attuale fornitore del servizio di cui trattasi che corrisponde, eccetto qualche piccola variazione introdotta nel capitolato, al servizio che è posto a base di gara. Il valore complessivo triennale che è stato alla base dell aggiudicazione del servizio in corso è: Servizio Importo triennale stimato Servizi continuativi di assistenza ,00 Servizio di manutenzione della rete locale ,00 IMAC oltre quelli già compresi nei servizi continuativi e interventi fuori orario 1.786,00 TOTALE ,00 Va osservato che l hardware messo ora a base di gara per i servizi continuativi di assistenza è minore di quello precedente: Precedente Attuale base di gara Server 3 0 Stazioni di lavoro desktop Stazioni di lavoro portatili Monitor Stampanti Aghi Laser A3/A Laser A3/A4 di rete Inkjet A3/A Stampanti multifunzione 21 3 Scanner A A A0 5 6 Quindi si ritiene che l importo a base d asta (euro ,00 esclusa iva) sia remunerativo per le ditte che parteciperanno alla gara. Prospetto economico degli oneri complessivi necessari per l acquisizione del servizio Spese per progettazione (dipendenti interni) 0 Spese per attività di supporto per gara (dipendenti interni) 0 Spese per Commissione giudicatrice (dipendenti interni) 0 Contributo obbligatorio AVCP 225,00 Spese per pubblicazione obbligatorie (GURI e quotidiani) ,00 Spesa anno ,00 Spese per attività di supporto per contratto (dipendenti interni) 0 Costo previsto del servizio anno 2012 (9 mesi) ,00 IVA anno ,75 Spese per verifiche di conformità di esecuzione e collaudi (dipendenti interni) 0 Spesa anno ,75 Costo previsto del servizio anno 2013 (12 mesi) ,00 IVA anno ,00 Spese per verifiche di conformità di esecuzione e collaudi (dipendenti interni) 0 Spesa anno ,00 Costo previsto del servizio anno 2014 (12 mesi) ,00 IVA anno ,00 Spese per verifiche di conformità di esecuzione e collaudi (dipendenti interni) 0 Spesa anno ,00 Costo previsto del servizio anno 2015 (3 mesi) ,00 IVA anno ,25 Spese per verifiche di conformità di esecuzione e collaudi (dipendenti interni) 0 Spesa anno ,25 TOTALE ,00 Capitolato tecnico

16 Art. 1 - Oggetto del servizio Il presente Capitolato Speciale ha come obiettivo l acquisizione di un servizio di assistenza e manutenzione delle stazioni di lavoro degli uffici comunali collegate in LAN costituite da personal computer, stampanti, dispositivi accessori e software, nonché espletamento di servizi connessi (d ora in poi chiamato anche Servizio). Nello specifico tale Servizio si intende comprensivo di: - Desktop Management relativamente all espletamento dei servizi di help desk, asset Management, assistenza e manutenzione; - Servizio di Install - Move Add Change (di seguito indicato come IMAC) a seguito di modificazioni degli assetti organizzativi della struttura e per un migliore e finalizzato uso delle medesime apparecchiature; - Servizio assistenza infrastruttura della rete locale di comunicazione - Rilevazione del livello di gradimento del servizio da parte degli utenti ed emissione della reportistica sui livelli di servizio contrattualizzati. Questo Servizio dovrà essere realizzato con lo scopo di ottimizzare l efficienza dell'infrastruttura informatica, migliorando i livelli di servizio. Quindi si chiede che venga erogato come segue: 1.L utente comunale dotato di p.c., di norma, collegato in rete ha un problema sul suo posto di lavoro 2.L utente effettuata la chiamata di intervento all Impresa che si aggiudicherà questo appalto 3.L utente descrive il problema che si è presentato 4.L Impresa: 4.a -se la chiamata rientra nei servizi oggetto del presente appalto, eroga gli stessi secondo le modalità contrattuali previste 4.b-se la chiamata rientra nei servizi di assistenza e manutenzione erogati da altri partner gestionali del Comune o direttamente dagli Amministratori di Sistema attiva una chiamata di intervento per i suddetti terzi con modalità da concordare col Comune 5.L impresa chiude la chiamata: 5.a-se del tipo 4.a una volta effettuato l intervento 5.b-se del tipo 4.b una volta terminato l intervento da parte del partner terzo. Il Servizio dovrà essere garantito: - per tutti i posti di lavoro del sistema informatico comunale (ad eccezione per i server con contratto di manutenzione già attivo con altri, come il caso A. della tabella Gestione sistema informatico del punto 3 della Relazione tecnica-illustrativa del contesto in cui è inserito il servizio). Si rimanda alla descrizione per tipologia dei posti di lavoro previsti di cui al punto 4 della Relazione tecnica-illustrativa del contesto in cui è inserito il servizio. - per la rete locale di comunicazione i cui apparati attivi sono descritti al punto 2 della Relazione tecnicaillustrativa del contesto in cui è inserito il servizio. Le sedi degli uffici comunali indicate al punto 1 della Relazione tecnica-illustrativa del contesto in cui è inserito il servizio potranno subire variazioni nel corso del contratto. Dette variazioni saranno tempestivamente comunicate all aggiudicatario, che nulla potrà pretendere per la modifica del luogo della prestazione, salvo quanto previsto per il servizio di IMAC come indicato nei prezzi contrattuali. Di seguito si descrive i termini per l esecuzione dei servizi di manutenzione e assistenza da effettuare sulle stazioni di lavoro presenti presso gli uffici del Comune, così articolati: 1) Servizi continuativi di Desktop Management a) help desk; b) asset Management; c) assistenza e manutenzione; d) emissione di reportistica periodica, di norma mensile, in relazione ai servizi forniti e ai livelli di servizio assicurati nel periodo; 2) Servizi collaterali e) servizio IMAC a seguito di variazioni organizzative o a fine dell ottimizzazione dell uso di particolari stazioni di lavoro; f) rilevazione del livello di gradimento dei servizi da parte dell utenza. Il sistema di erogazione dei servizi dovrà risultare integrato ed unitario. Si dovrà quindi prevedere e descrivere nell offerta il sistema di qualità complessivo per il suo controllo. Dovrà inoltre basarsi su un modello organizzativo che dovrà prevedere la necessaria interazione con le risorse dell Amministrazione attualmente operanti nell erogazione dei servizi di gestione del sistema informatico comunale. Gli strumenti tecnologici di supporto all erogazione dei servizi, dovranno essere accettati dall Amministrazione previa verifica dell integrabilità con quelli che garantiscono l attuale gestione Servizi continuativi di Desktop Management Modalità di erogazione del servizio

17 I servizi devono essere operativi nei giorni lavorativi dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle ed il sabato dalle 8.00 alle La reportistica standard dovrà essere fornita e resa disponibile via Web all Amministrazione con frequenza mensile; il formato e le modalità di accesso saranno concordate in fase di avvio del sistema prendendo a base quanto proposto nella offerta tecnica Servizio di Help Desk Il Fornitore dovrà mettere a disposizione un numero verde, per la comunicazione delle chiamate di assistenza tecnica, e per le richieste di supporto. Il servizio dovrà essere supportato da uno strumento informatico di registrazione, tracciamento e reporting delle chiamate. Il servizio di Help Desk dovrà prevedere la possibilità di attivazione di ulteriori funzioni di servizio, laddove la richiesta di supporto non potesse essere risolta direttamente dagli operatori di Help Desk. Il servizio di Help Desk dovrà, comunque, tenere traccia della chiamata sino alla sua chiusura, anche nel caso in cui questa sia risolta da altre funzioni. Queste ultime potranno essere svolte, oltre che dal Fornitore direttamente, anche da fornitori di servizio esterni o dall Amministrazione, nel caso in cui le competenze siano ad essa riconducibili. Per il servizio di Help Desk, fuori orario dovrà essere disponibile una segreteria telefonica. Inoltre dovrà essere possibile inviare le richieste all'help Desk anche via e via fax. Il servizio, oltre ad assicurare un pieno supporto operativo di tipo How to use (consigli e suggerimenti operativi), segue l utente anche per problematiche inerenti le apparecchiature collegate alla sua stazione di lavoro (stampanti, scanner, unità di backup ed altro) guidandolo, nelle azioni, verso la risoluzione del problema. Il servizio dovrà garantire il supporto per gli ambienti Microsoft (Windows 9x/XP, Windows NT/2000/2003/2007 Wks o Srv) e relativi software (Microsoft Office Professional, Internet Explorer, Outlook, Outlook Express) previsti per le stazioni di lavoro. Il fornitore è tenuto ad utilizzare tutte le cautele ed i possibili accorgimenti di natura tecnico/organizzativa per assicurare che il trattamento dei dati comunali, effettuato dalla personale tecnico nell esercizio delle funzioni di assistenza ed help desk, avvenga nel pieno rispetto della vigente normativa in materia di privacy Servizio di Asset Management Tale servizio è finalizzato alla gestione delle informazioni tecniche ed amministrative degli asset informatici distribuiti negli uffici comunali (PC, periferiche). Le informazioni gestite riguardano le caratteristiche tecniche dell asset, i relativi ambienti software presenti e le impostazioni di rete, la sua collocazione fisica (sede, piano, numero di stanza, numero inventario comunale) e la sua collocazione nella struttura comunale (direzione e ufficio). Di particolare rilevanza è l informazione riguardante la versione del sistema operativo, del software di produttività (Office) e dei relativi numeri di licenza (product key); tali codici dovranno essere rilevati via software ed essere sempre disponibili per una consultazione, in abbinamento al serial number dell apparato su cui risultano installati. Il servizio deve anche contemplare l etichettatura degli stessi asset, secondo modalità che saranno concordate con l Amministrazione. Al Fornitore è richiesto di mantenere costantemente aggiornate le informazioni, che devono essere utilizzabili in caso di accertamenti fiscali. Il Fornitore dovrà realizzare in fase di avvio del contratto la rilevazione puntuale dei dispositivi hardware (e relativi software) presenti ed installati che costituirà il documento preliminare per le successive attività relative al parco macchine. La struttura dell inventario e le modalità di accesso saranno concordate fra Fornitore ed Amministrazione in fase di stipula del contratto. Periodicamente e su richiesta dovrà essere fornito un rapporto all Amministrazione, che, indicativamente, contenga le seguenti informazioni: situazione del parco PDL attualizzato al momento della rilevazione e quella determinata dalle nuove forniture per tipologia di apparato; numero e tipologia di apparato per singolo Ufficio; numero e tipologia di apparato per sede; numero e tipologia di apparato per marca e Fornitore indicazione di parametri identificativi delle stazioni di lavoro (ip-address, ecc.) In ogni caso l Amministrazione potrà richiedere in ogni momento, in base alle proprie esigenze, della reportistica con dati aggregati secondo modalità diverse da quelle sopra indicate. Tale reportistica dovrà essere fornita anche su file (preferibilmente in formato EXCEL). Dovrà essere prevista, alla conclusione del rapporto contrattuale, la consegna su file al Comune di Pisa di tutte le informazioni di asset Servizio di assistenza e manutenzione Modalità operative Le richieste di intervento dovranno pervenire tramite l'help Desk e conterranno le informazioni relative al tipo, al modello e all ubicazione di ogni apparecchiatura ed alla componente software malfunzionante. Per quanto concerne gli interventi sulla LAN, oltre le regole generali, valgono nello specifico quelle indicate al punto

18 Qualora la riparazione o il ripristino delle funzionalità software, on site non sia possibile o la stessa richieda un tempo superiore ad un giorno lavorativo, al fine di garantire la continuità del servizio, il Fornitore dovrà effettuare una sostituzione temporanea dell apparecchiatura con altra equivalente per il periodo di riparazione della stessa. Le parti di ricambio saranno quelle originali delle case costruttrici ad eccezione di quelle fuori produzione. Le parti sostituite saranno ritirate dal Fornitore. Il servizio comprenderà anche la riparazione dei guasti dovuti a calamità o incidenti. In caso di rottura dell HD dovrà essere inviata una notifica al Responsabile Tecnico che potrà richiedere la valutazione della spesa per il recupero fisico dei dati. Tale valutazione viene effettuata a titolo non oneroso, mentre l'eventuale recupero dei dati potrà essere commissionato dall'amministrazione previa accettazione del preventivo. La reportistica standard dovrà essere fornita e resa disponibile all Amministrazione, con la frequenza ed il formato pattuiti Servizio di assistenza hardware Per quanto attiene alle risorse tecnologiche già presenti, il Fornitore dei servizi potrà avvalersi dei contratti di manutenzione hardware e garanzia che l Amministrazione ha sottoscritto con altre parti fino alla loro scadenza dopodiché subentrerà direttamente nell'erogazione dei relativi servizi, di seguito esposti. Il servizio di manutenzione, da svolgersi tramite personale qualificato, andrà prestato on-site presso le sedi dell Amministrazione dove sono installate le apparecchiature. Esso avrà lo scopo di garantire il corretto funzionamento delle stesse e, nel caso di guasti o malfunzionamenti, di ripristinare le macchine in modo da riportarle a condizioni di efficienza. Questo servizio comprende le seguenti voci : la manutenzione preventiva la manutenzione evolutiva la manutenzione correttiva Manutenzione Preventiva Questa manutenzione prevede l'effettuazione di quei controlli preventivi previsti dai produttori delle apparecchiature nelle loro specifiche tecniche. Tale attività potrà prevedere controlli e/o sostituzioni di componenti dei sistemi, con modalità da concordare con i responsabili dell Amministrazione Manutenzione Evolutiva Questa manutenzione prevede l'effettuazione degli interventi che si rendessero necessari per assicurare la costante aderenza delle apparecchiature all'evoluzione dell'ambiente tecnologico e del sistema informativo. In tal senso, il Fornitore, dovrà prevedere l'applicazione di quelle modifiche fornite dai produttori per migliorare l'affidabilità delle apparecchiature Manutenzione Correttiva Questa manutenzione prevede l'effettuazione degli interventi di riparazione dei guasti e delle disfunzioni che dovessero verificarsi, da effettuarsi presso le sedi dell Amministrazione. Le richieste di intervento dovranno pervenire tramite l'help Desk e conterranno le informazioni relative al tipo, al modello e all ubicazione di ogni apparecchiatura. L'eventuale sostituzione e/o riparazione di componenti difettosi o rotti dovrà avvenire a cura del Fornitore con parti e/o componenti originali, intendendo per originali parti e/o componenti garantiti come nuovi e almeno dello stesso livello di revisione della parte o del componente da sostituire. Le parti e/o componenti in sostituzione dovranno avere comunque la certificazione del produttore degli stessi. I pezzi di ricambio sono a carico del Fornitore fatta eccezione di tutte le parti di consumo dichiarate tale dai costruttori (es. toner, drum, nastri di stampa). Qualora, a causa della sostituzione di componenti, si rendesse necessaria l'installazione di componenti software, questa deve ritenersi inclusa nel servizio Servizio di assistenza software L Amministrazione richiede che il Fornitore abbia qualifiche specifiche a garanzia della capacità di erogare servizi di assistenza software multivendor in ottica proattiva. Il servizio fornito per tutte le stazioni di lavoro, deve comprendere le seguenti attività: configurazione; individuazione ed identificazione del problema; risoluzione del problema; assistenza all'utilizzo dei prodotti; garanzia della funzionalità del posto di lavoro attraverso la reinstallazione dei prodotti e delle applicazioni nel caso di perdita della configurazione o di danneggiamento del disco fisso; eliminazione di eventuali virus e spyware; assistenza all Amministrazione in caso di errori di particolare entità imputabili alla ditta produttrice del software. Nello specifico il Fornitore si dovrà preoccupare di contattare direttamente il produttore al fine di risolvere il problema; correzioni dei malfunzionamenti; funzioni che migliorano la disponibilità del servizio e delle prestazioni Servizio assistenza rete locale di comunicazione

19 In caso di guasto alla rete LAN la Ditta dovrà intervenire per la riparazione/ripristino dei seguenti componenti/dispositivi: cablaggio passivo e apparati hardware quali: hub, switch, router. Il servizio deve prevedere l eventuale riconfigurazione degli apparati e degli eventuali servizi configurati. Laddove trattasi di apparati che vengono utilizzati per la connessione alla rete Internet, la Ditta dovrà farsi carico dell eventuale apertura del guasto con la Società fornitrice del servizio ISP. Le modalità degli intervento sono di seguito indicate: a) il servizio deve essere effettuato direttamente presso le sedi dove sono assegnate le singole apparecchiature; b) eccezionalmente, per riparazioni particolarmente complesse, le medesime possono essere effettuate presso i laboratori della Società aggiudicataria e le relative spese di trasporto sono a totale carico della stessa Società che è tenuta, su richiesta dell'amministrazione, a fornire dispositivo sostitutivo con analoghe caratteristiche entro i termini di ripristino del malfunzionamento previsti dai livelli di servizio contrattualizzati; c) In caso di sostituzione degli apparati di rete che necessitano di apposite configurazioni queste sono dovute dalla Ditta aggiudicataria sempre entro i tempi di ripristino del malfunzionamento previsti dai livelli di servizio contrattualizzati, pertanto la Ditta aggiudicataria dovrà essere in possesso di tutte le configurazioni degli apparati attivi per poterne fare un ripristino immediato; d) per particolari esigenze dell'amministrazione può essere richiesto, in accordo con la Società aggiudicataria, anche fuori dal normale orario di lavoro in periodi prefestivi, festivi e/o notturni sulla base di accordi preventivi Emissione di reportistica periodica La ditta aggiudicataria dovrà produrre su base trimestrale il consuntivo dell attività svolta e la rilevazione del mantenimento dei livelli di servizio contrattualizzati secondo la metodologia, i contenuti e gli strumenti indicati nell offerta tecnica Servizi collaterali Tali servizi saranno attivati su richiesta dell Amministrazione, per cui viene richiesto al Fornitore di definire i criteri per la determinazione del costo unitario e di specificare le caratteristiche peculiari, i vincoli e le modalità di erogazione, i livelli di servizio. Tuttavia sarà specificato nel seguito un numero minimo di attività che andranno espletate a titolo non oneroso in quanto il loro costo si intende compreso nel costo dei Servizi continuativi. Per attività aggiuntive i costi di tali servizi saranno fatturati, posticipatamente Servizio di Install Move Add Change Il servizio IMAC garantisce il servizio on-site per tutti quei problemi di installazione, movimentazione, aggiunta e cambio di apparecchiature hardware e software connesso. In particolare garantisce: - Installazione stazioni di lavoro con il relativo software (S.O., Office, Antivirus incluso il passaggio dati dal vecchio computer) [INSTALL] - Spostamenti delle stazioni di lavoro [MOVE] - Configurazione/personalizzazione stazione di lavoro (installazione pacchetti software, sistemi operativi, piattaforme software proprietarie, ecc.), In questa attività è compresa l installazione/configurazione dei software client delle procedure applicative client-server del Comune [INSTALL-ADD-CHANGE] - Aggiornamento software (installazione software di fix, patch, ecc.) non collegato ad attività di assistenza software di cui al precedente punto [INSTALL-ADD-CHANGE] - Aggiornamento hardware (installazioni CD-ROM, unità di back-up, ecc.) [INSTALL-ADD-CHANGE] - Installazione di nuove release software (installazione di innalzamenti di versione) non collegato ad attività di assistenza software di cui al precedente punto [INSTALL-ADD-CHANGE] N.B. L installazione di sw finalizzata alla soluzione di problemi (es. patch antivirus, programmi spyware ) non deve essere considerata IMAC. In particolare la gestione degli spostamenti (MOVE) è, comprensiva di tutte le attività correlate alla movimentazione fisica di stazioni utente all'interno delle diverse sedi. Le attività previste sono: pianificazione dei traslochi tra Fornitore ed Amministrazione; verifica della fattibilità dell'attività suddetta; spostamento della postazione di lavoro e/o di singoli dispositivi comprendendo tutte le attività necessarie alla completa operatività nella nuova localizzazione (disinstallazione, trasporto, installazione, riconfigurazione); aggiornamento dei dati personali e del database inventario. Sarà cura del Comune acquistare e fornire al personale tecnico del Fornitore i prodotti hardware e/o software necessari per espletare tali attività. Un intervento rientrante nell ambito del servizio IMAC potrà essere richiesto dal singolo utente comunale, ma dovrà essere confermato dal Responsabile Tecnico del contratto: in caso che non sia confermato l intervento deve considerarsi chiuso Nuovo hardware

20 Dovrà altresì essere prevista una ulteriore tipologia di intervento (denominata Nuovo hardware ) relativa alla consegna, messa in opera ed installazione di nuovi apparati. Tali interventi dovranno essere comprensivi delle attività di: trasporto e consegna al piano della nuova apparecchiatura (PC con stampante) assemblaggio, installazione e configurazione della nuova apparecchiatura nel casi di stampanti di rete, configurazione delle stesse su almeno 5 PC dell ufficio installazione sul PC del sw di produttività base (pacchetto Office), di un browser e dell antivirus installazione dei driver delle periferiche collegate direttamente al nuovo personal computer o comunque in uso al gruppo di lavoro etichettatura del nuovo apparato ed aggiornamento dell asset attività di Join al dominio personalizzazione della pdl, inclusa la configurazione della posta elettronica, l installazione dei sw gestionali comunali necessari all espletamento delle attività d ufficio (compresi il programma di gestione documentale IRIDE e il programma di gestione contabilità finanziaria CF4) Nel caso che il nuovo hardware vada a sostituire una precedente postazione di lavoro l attività comprende anche: passaggio dati dalla vecchia postazione di lavoro; in quest ultimo caso, sarebbe utile la creazione di un mirror del vecchio disco da lasciare all utente nel caso voglia recuperare ulteriori vecchi files rendere irrecuperabili i dati contenuti nelle apparecchiature dichiarate obsolete mediante formattazione delle stesse smontare e custodire per un eventuale riutilizzo la componentistica ritenuta ancora riutilizzabile Per l espletamento di tali attività sarà consentita la creazione, da parte della ditta aggiudicatrice, di una immagine di pc standard e di replicare la stessa sugli altri apparati, salvo poi personalizzarli in fase di installazione presso l utente finale. Questa modalità non deve precludere la possibilità di inserire correttamente i codici di licenza dei sw in uso, in particolare quelli relativi alle licenze dei sw Microsoft Rilevazione del livello di gradimento dei servizi da parte dell utenza Su base trimestrale la ditta aggiudicataria deve rilevare il grado di gradimento del servizio da parte dell utenza. Per la rilevazione deve essere utilizzata una modulistica contenente i dati essenziali relativi al grado di soddisfazione dell utente in merito all intervento; il contenuto di tale modulistica andrà concordato con l Amministrazione. I dati rilevati andranno inseriti nel software di gestione degli interventi, in modo da poter essere consultati in ogni momento. Trimestralmente dovrà essere fornito all Amministrazione: - il resoconto complessivo del livello di gradimento dell utenza - i moduli di rilevazione del livello di gradimento; su questi ultimi verranno fatti dei controlli a campione per verificare l esattezza dei dati riportati nel software di gestione degli interventi Per tale servizio non viene previsto alcun corrispettivo economico aggiuntivo. Art. 2 - Livelli di servizio Per ognuno dei servizi richiesti verranno identificati dei livelli di servizio il cui scopo è, da un lato, quello di verificare e mettere a punto gli stessi ed i loro valori e, dall'altro, di attivare un controllo della qualità del servizio erogato, mettendo a punto le procedure e le modalità d'interazione tra le parti. Durante lo svolgimento del contratto si potrà procedere alla revisione dei livelli di servizio per una loro ottimizzazione; le implicazioni derivanti saranno discusse fra le parti. I servizi devono essere supportati da strumenti informatici per la gestione dei dati e la produzione della reportistica, finalizzata anche al controllo dei livelli di servizio. Tutti i servizi devono essere operativi durante le ore di servizio dell Amministrazione (giorni feriali dal lunedì al venerdì, dalle 08:00 alle 18:00 ed il sabato dalle 08:00 alle 13:00). Il Fornitore deve impegnarsi, su richiesta dell Amministrazione, a fornire i servizi anche fuori dagli orari indicati. I livelli di servizio sotto elencati sono calcolati sulla base di un rapporto trimestrale e con verifica annuale. I livelli di servizio sotto indicati vanno intesi come livelli base dei singoli da garantire al Comune di Pisa. Servizio di Help Desk (primo livello) % Massima di chiamate non chiuse ( non è registrato l esito finale) 5% Tempo massimo di attesa prima della risposta dell operatore 20 sec. Nel 95% dei casi Servizio di Asset Management % di congruenza dei dati di asset misurata tramite indagine campionaria >=90% Servizio di Assistenza e Manutenzione Manutenzione Hardware (secondo livello) Tempo massimo di intervento e di identificazione del problema Tempo di risoluzione dell inconveniente 4 ore lavorative 85% entro un giorno lavorativo

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE D.U.V.R.I. (art. 26 comma 3 del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE D.U.V.R.I. (art. 26 comma 3 del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.) SERVIZIO DI MANUTENZIONE HARDWARE E SOFTWARE DEL SISTEMA INFORMATIVO DELL ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE D.U.V.R.I.

Dettagli

Articolo 1 Sistema Informatico Comunale

Articolo 1 Sistema Informatico Comunale Capitolato speciale d appalto Servizio di manutenzione e assistenza delle stazioni di lavoro degli uffici comunali collegate in LAN costituite da personal computer, stampanti, dispositivi accessori e software,

Dettagli

Bando di gara pubblicato sulla GUCE/S 23-033365-2009-IT del 4.02.2009 e sulla GURI V Serie Speciale n.16 del 6.02.2009. 1 di 9

Bando di gara pubblicato sulla GUCE/S 23-033365-2009-IT del 4.02.2009 e sulla GURI V Serie Speciale n.16 del 6.02.2009. 1 di 9 (art. 7, c. 3, del D. Lgs 626/94, come modificato dall art. 3, c. 1, lett. a della L. 123/07) Regione Calabria riferito alla Gara a procedura aperta per. Bando di gara pubblicato sulla GUCE/S 23-033365-2009-IT

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE Agenzia Lucana di Sviluppo e Innovazione in Agricoltura - Viale Carlo Levi n. 6/i - Matera DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE (art. 26 comma 3 del D.Lgs. 81/08) Gara per la fornitura

Dettagli

A.M.I.U. GENOVA s.p.a.

A.M.I.U. GENOVA s.p.a. DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE D.U.V.R.I. (art. 7, c.3, D.Lgs 626/94, come modificato dall art. 3, c 1, lett. A della L.123/07, art. 26 Testo Unico sulla sicurezza 81/08) RIFERIMENTO

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. N. atto DN-15 / 128 del 23/01/2014 Codice identificativo 974859

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. N. atto DN-15 / 128 del 23/01/2014 Codice identificativo 974859 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-15 / 128 del 23/01/2014 Codice identificativo 974859 PROPONENTE Coordinatore lavori pubblici - Edilizia pubblica OGGETTO SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE Servizio di Prevenzione e Protezione Via Celso Ulpiani (ex palazzo CEDAM) 70125 BARI (Italia) Tel. +39.080.5712425-6 Fax +39.080.5712427 Università degli Studi di Bari Aldo MORO DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 1024 del 03/10/2013 Codice identificativo 936813

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 1024 del 03/10/2013 Codice identificativo 936813 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 1024 del 03/10/2013 Codice identificativo 936813 PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. Cittadino OGGETTO NOLEGGIO DEL

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 932005. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp.

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 932005. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-2 / 963 del 9/09/203 Codice identificativo 93200 PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. Cittadino ACQUISTO PERSONAL COMPUTER

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 883357. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp.

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 883357. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 335 del 21/03/2013 Codice identificativo 883357 PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. Cittadino SISTEMA INFORMATICO COMUNALE

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 371 del 04/04/2013 Codice identificativo 886498

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 371 del 04/04/2013 Codice identificativo 886498 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 371 del 04/04/2013 Codice identificativo 886498 PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. Cittadino OGGETTO UFFICIO GESTIONE

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 861832. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp.

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 861832. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 11 del 02/01/2013 Codice identificativo 861832 PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. Cittadino SERVIZIO DI MANUTENZIONE

Dettagli

Articolo 1 Sistema Informatico Comunale

Articolo 1 Sistema Informatico Comunale Servizio di manutenzione e assistenza delle stazioni di lavoro degli uffici comunali costituite da personal computer, stampanti, dispositivi accessori e software, nonché espletamento di servizi connessi

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 861835. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp.

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 861835. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 13 del 02/01/2013 Codice identificativo 861835 PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. Cittadino SERVIZIO DI MANUTENZIONE

Dettagli

Gestione integrata delle postazioni di lavoro (pdl) presenti presso gli uffici dell amministrazione comunale

Gestione integrata delle postazioni di lavoro (pdl) presenti presso gli uffici dell amministrazione comunale Gestione integrata delle postazioni di lavoro (pdl) presenti presso gli uffici dell amministrazione comunale DISCIPLINARE TECNICO Allegato A al Capitolato d Oneri 1 Premessa Il presente capitolato tecnico

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 861831. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp.

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 861831. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 9 del 02/01/2013 Codice identificativo 861831 PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. Cittadino SISTEMA INFORMATICO COMUNALE.

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. N. atto DN-16 / 404 del 16/04/2015 Codice identificativo 1133260. PROPONENTE Ambiente - Emas

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. N. atto DN-16 / 404 del 16/04/2015 Codice identificativo 1133260. PROPONENTE Ambiente - Emas COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-16 / 404 del 16/04/2015 Codice identificativo 1133260 PROPONENTE Ambiente - Emas OGGETTO AT-56 - SERVIZI DI DERATTIZZAZIONE, DEZANZARIZZAZIONE

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 881918. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp.

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 881918. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 312 del 15/03/2013 Codice identificativo 881918 PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. Cittadino ACQUISTO NUOVA RELEASE

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE D.U.V.R.I.

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE D.U.V.R.I. Area Edilizia Servizio Gestione Riscaldamento Scuole ed Edifici Provinciali ***** Capitolato Speciale d Appalto per il Servizio Energetico negli Edifici di Proprietà e Competenza della Provincia di Torino

Dettagli

SCHEMA DI DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DI INTERFERENZE D.U.V.R.I. (art. 26, c. 3, del D. Lgs. 81/08)

SCHEMA DI DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DI INTERFERENZE D.U.V.R.I. (art. 26, c. 3, del D. Lgs. 81/08) ALLEGATO B) SERVIZIO AMMINISTRAZIONE POLITICHE PER IL LAVORO Area Lavoro e Solidarietà Sociale Servizio Amministrazione Politiche per il Lavoro *** SERVIZIO REALIZZAZIONE DI MATERIALE INFORMATIVO E DIVULGATIVO

Dettagli

PROVINCIA DI IMPERIA

PROVINCIA DI IMPERIA PROVINCIA DI IMPERIA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 275 DEL 16/04/2015 Settore Controllo di Gestione Partecipazioni Societarie Sistema Informativo ATTO N. U49 DEL 16/04/2015 SISTEMA INFORMATIVO PROVINCIALE

Dettagli

Capitolato tecnico. Servizio di gestione dei posti di lavoro on-site della direzione generale dell Enpals.

Capitolato tecnico. Servizio di gestione dei posti di lavoro on-site della direzione generale dell Enpals. Capitolato tecnico Servizio di gestione dei posti di lavoro on-site della direzione generale dell Enpals. Gestione posti di lavoro - Capitolato Tecnico - 1 INDICAZIONI E RIFERIMENTI PRELIMINARI L Enpals

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-15 / 1321 del 26/11/2012 Codice identificativo 852753

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-15 / 1321 del 26/11/2012 Codice identificativo 852753 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-15 / 1321 del 26/11/2012 Codice identificativo 852753 PROPONENTE Coordinatore lavori pubblici - Edilizia pubblica OGGETTO PPI. 2012/147.

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 749 del 28/06/2013 Codice identificativo 911529

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 749 del 28/06/2013 Codice identificativo 911529 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 749 del 28/06/2013 Codice identificativo 911529 PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. Cittadino OGGETTO SERVIZIO DI CALL

Dettagli

Gestione integrata delle postazioni di lavoro (pdl) presenti presso gli uffici dell amministrazione comunale

Gestione integrata delle postazioni di lavoro (pdl) presenti presso gli uffici dell amministrazione comunale Gestione integrata delle postazioni di lavoro (pdl) presenti presso gli uffici dell amministrazione comunale DISCIPLINARE TECNICO Allegato A al Capitolato d Oneri 1 Premessa Il presente capitolato tecnico

Dettagli

GESTIONE DI ALCUNI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA COMUNALE Durata: 2 anni dalla data di sottoscrizione del contratto

GESTIONE DI ALCUNI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA COMUNALE Durata: 2 anni dalla data di sottoscrizione del contratto Allegato 3 COMUNE DI BORGO SAN LORENZO DOCUMENTO UNICO DELLA VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n. 81, art. 26 GESTIONE DI ALCUNI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA COMUNALE

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO TRATTATIVA PRIVATA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INFORMATICA AGLI UTENTI DELL ATENEO FIORENTINO ANNO 2013

CAPITOLATO TECNICO TRATTATIVA PRIVATA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INFORMATICA AGLI UTENTI DELL ATENEO FIORENTINO ANNO 2013 CAPITOLATO TECNICO TRATTATIVA PRIVATA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INFORMATICA AGLI UTENTI DELL ATENEO FIORENTINO ANNO 2013 1 Oggetto della fornitura Il presente Capitolato ha per

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 932871. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp.

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 932871. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 977 del 24/09/2013 Codice identificativo 932871 PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. Cittadino RETE CIVICA COMUNALE.

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 910033. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp.

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 910033. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 704 del 24/06/2013 Codice identificativo 910033 PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. Cittadino PROGETTO DI RIUSO CITEL

Dettagli

/ 1311 03/12/2013 959786 PROPONENTE

/ 1311 03/12/2013 959786 PROPONENTE COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-08 / 1311 del 03/12/2013 Codice identificativo 959786 PROPONENTE Polizia Municipale OGGETTO INDIVIDUAZIONE DI UN OPERATORE ECONOMICO PER

Dettagli

COMUNE DI PISA COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-14 / 237 del 25/02/2013 Codice identificativo 876935

COMUNE DI PISA COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-14 / 237 del 25/02/2013 Codice identificativo 876935 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-4 / 7 del 5/0/0 Codice identificativo 87695 PROPONENTE Manutenzioni - Manifestazioni storiche - Sport OGGETTO SERVIZIO DI MANUTENZIONE PER

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. N. atto DN-16 / 1323 del 05/12/2014 Codice identificativo 1086553. PROPONENTE Ambiente - Emas

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. N. atto DN-16 / 1323 del 05/12/2014 Codice identificativo 1086553. PROPONENTE Ambiente - Emas COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-16 / 1323 del 05/12/2014 Codice identificativo 1086553 PROPONENTE Ambiente - Emas OGGETTO AT 442 - SERVIZIO DI TRASLOCO DELL UFFICIO S.I.T

Dettagli

Direzione Avvocatura Civica

Direzione Avvocatura Civica COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-07 / 174 del 01/02/2013 Codice identificativo 870934 PROPONENTE Avvocatura Civica - Supporto Giuridico OGGETTO GARA D APPALTO PER LA GESTIONE

Dettagli

COMUNE DI LUGO DI VICENZA

COMUNE DI LUGO DI VICENZA COMUNE DI LUGO DI VICENZA PROVINCIA DI VICENZA PIANO TRIENNALE 2016-2018 DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE DOTAZIONI STRUMENTALI, DELLE AUTOVETTURE E DEI BENI IMMOBILI AD USO ABITATIVO E DI SERVIZIO (art. 2,

Dettagli

FORNITURA IN NOLEGGIO DI PERSONAL COMPUTER DESKTOP

FORNITURA IN NOLEGGIO DI PERSONAL COMPUTER DESKTOP Agente della Riscossione per le province siciliane DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA (ai sensi dell art. 26, Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n. 81) FORNITURA IN NOLEGGIO DI PERSONAL

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 882534. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp.

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 882534. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 323 del 19/03/2013 Codice identificativo 882534 PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. Cittadino UFFICIO GESTIONE DOCUMENTALE

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE 1- Premessa 2- Tipologia della prestazione 3- Consistenza apparati di rete e macchine server 4- Luoghi di espletamento

Dettagli

COMUNE DI AZZATE Provincia di Varese

COMUNE DI AZZATE Provincia di Varese COMUNE DI AZZATE Provincia di Varese MODALITA PER IL CORRETTO UTILIZZO DEL SISTEMA INFORMATICO COMUNALE Approvato con delib. G.C. n. 9 del 21.01.2006 - esecutiva Per l utilizzo corretto del sistema informatico,

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE PROGRAMMAZIONE Provveditorato e Tributi IL RESPONSABILE P.O.

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE PROGRAMMAZIONE Provveditorato e Tributi IL RESPONSABILE P.O. REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone SETTORE PROGRAMMAZIONE Provveditorato e Tributi Proposta nr. 85 del 17/07/2012 - Determinazione nr. 1646 del 17/07/2012 OGGETTO: Acquisto n. 2 licenze Office

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE SISTEMA INFORMATIVI ASSOCIATI --- SIA Determinazione dirigenziale Registro Generale N. 314 del 13/05/2015 Registro del Settore N. 46 del 07/05/2015 Oggetto: Acquisto del servizio annuale di assistenza

Dettagli

COMUNE DI SANTA FIORA. Determinazione

COMUNE DI SANTA FIORA. Determinazione ORIGINALE Determinazione n 18 in data 11/03/2014 COMUNE DI SANTA FIORA PROVINCIA DI GROSSETO Area Amministrativa Determinazione Oggetto: SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA AI PROGRAMMI GESTIONALI PER L'ANNO

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETER (con IMPEGNO) N. atto DIREZ-05 / 1175 del 20/07/2004 Codice identificativo 154294

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETER (con IMPEGNO) N. atto DIREZ-05 / 1175 del 20/07/2004 Codice identificativo 154294 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETER (con IMPEGNO) N. atto DIREZ-05 / 1175 del 20/07/2004 Codice identificativo 154294 PROPONENTE DIREZIONE PROVVEDITORATO E CONTRATTI OGGETTO SERVIZIO DI SANIFICAZIONE DEGLI

Dettagli

PREMESSE OBIETTIVI E CRITERI DI REDAZIONE DELL OFFERTA PROGETTUALE

PREMESSE OBIETTIVI E CRITERI DI REDAZIONE DELL OFFERTA PROGETTUALE LINEE GUIDA PER LA REDAZIONE DELL OFFERTA PROGETTUALE PER IL SERVIZIO DI GESTIONE DEI SINISTRI DA RESPONSABILITA CIVILE RIENTRANTI NELLA FRANCHIGIA CONTRATTUALE DI POLIZZA PREMESSE L attività di risk management

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-14 / 403 del 12/04/2013 Codice identificativo 888888

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-14 / 403 del 12/04/2013 Codice identificativo 888888 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-14 / 403 del 12/04/2013 Codice identificativo 888888 PROPONENTE Manutenzioni - Manifestazioni storiche - Sport OGGETTO MANUTENZIONE DEGLI

Dettagli

C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI. ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC

C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI. ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC allegato B C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC DISCIPLINARE TECNICO Per l espletamento del Servizio di assistenza alla rete informatica Comunale

Dettagli

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi Determinazione dirigenziale n. DET-2015-501 del 29/07/2015 Oggetto Area Acquisizione Beni e Servizi.

Dettagli

Co m u n e d i S a n V i t o Provincia di Cagliari

Co m u n e d i S a n V i t o Provincia di Cagliari Co m u n e d i S a n V i t o Provincia di Cagliari SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COPIA DI DETERMINAZIONE Registro del Servizio N. 401 del 19.11.2013 OGGETTO: Affidamento Servizio di telefonia con tecnologia

Dettagli

Contratto Assistenza Hardware - Software

Contratto Assistenza Hardware - Software Rimini, 2015. PARTNER E CERTIFICAZIONE: Computer NEXT Solutions S.r.l. Sede amministrativa = Via Emilia Vecchia 75 - CAP 47922 Rimini (RN) Sede legale = Via Don Minzoni 64, CAP 47822, Santarcangelo di

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE C.I.S.A.P. CONSORZIO INTERCOMUNALE DEI SERVIZI ALLA PERSONA Comuni di Collegno e Grugliasco DETERMINAZIONE N 166/2014 DEL 30/12/2014 ORIGINALE Oggetto: affidamento servizio di assistenza e manutenzione

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA GESTIONE

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-09 / 659 del 08/06/2011 Codice identificativo 728949

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-09 / 659 del 08/06/2011 Codice identificativo 728949 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-09 / 659 del 08/06/2011 Codice identificativo 728949 PROPONENTE Servizi educativi - Sociale OGGETTO GESTIONE COMPLESSIVA DEL SERVIZIO DI

Dettagli

AVVISO 1. OGGETTO E FINALITÀ DELL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO

AVVISO 1. OGGETTO E FINALITÀ DELL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO AVVISO Il presente invito costituisce una procedura negoziata ai sensi dell art. 125 comma 1 lett. B) del D.leg. 163/06 e s.m.i. FINALIZZATO ALL INDIVIDUAZIONE DI UN FORNITORE PER LA MANUTENZIONE HARDWARE

Dettagli

COMUNE DI ANDRANO Provincia di Lecce

COMUNE DI ANDRANO Provincia di Lecce COMUNE DI ANDRANO Provincia di Lecce SETTORE 2 - AREA ECONOMICA E FINANZIARIA COPIA DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. 523 Registro Generale N. 77 Registro del Servizio DEL 29-12-2014 OGGETTO:

Dettagli

REGIONE LAZIO AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE FROSINONE

REGIONE LAZIO AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE FROSINONE GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE APPARECCHIATURE INFORMATICHE E SOFTWARE DI BASE. CHIARIMENTI Chiarimenti forniti a seguito di quesiti posti da soggetti interessati alla procedura:

Dettagli

Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG.

Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG. QUESITO N.1 Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG.: 620254560D A) Atteso che il capitolato Tecnico Allegati 1

Dettagli

ERRATA CORRIGE AL DISCIPLINARE DI GARA

ERRATA CORRIGE AL DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: gara a procedura aperta ai sensi del D. Lgs. 157/95 e s.m.i., per l affidamento dei servizi professionali per il supporto nella realizzazione di progetti e servizi di gestione degli ambienti del

Dettagli

Allegato n 6 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA CAREGGI DI FIRENZE

Allegato n 6 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA CAREGGI DI FIRENZE Aziende Pagina 1 di 6 Allegato n 6 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA CAREGGI DI FIRENZE DEFINIZIONI Per la AOU Careggi sono valide le seguenti definizioni: POSTAZIONE DI LAVORO (PDL) per postazione di

Dettagli

COMUNE di CAMOGLI Comando Polizia Locale

COMUNE di CAMOGLI Comando Polizia Locale COPIA UFFICIO POLIZIA MUNICIPALE DETERMINAZIONE N 254 del 16.05.2013 h. 12.00 OGGETTO: Approvazione Capitolato progetto del varco e lettera di invito. Procedura negoziata per la fornitura e posa in opera

Dettagli

CAPITOLATO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ASSISTENZA TECNICA E MANUTENZIONE HARDWARE E SOFTWARE PER IL PERIODO 2016-2017 PER L ICRCPAL

CAPITOLATO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ASSISTENZA TECNICA E MANUTENZIONE HARDWARE E SOFTWARE PER IL PERIODO 2016-2017 PER L ICRCPAL MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA CULTURALI E DEL TURISMO Istituto Centrale per il Restauro e la Conservazione del Patrimonio Archivistico e Librario Via Milano, 76-00184 ROMA CAPITOLATO PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma)

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma) Appalto per l Affidamento del Servizio di MANUTENZIONE, MONITORAGGIO E CONDUZIONE DEI SERVIZI DI SERVER FARM dell Azienda Sanitaria Locale Roma H compresa la realizzazione di due progetti IT finalizzati

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2009

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2009 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2009 UNITA COMPLESSA PER IL SISTEMA INFORMATIVO 127 SOMMARIO Scheda 1 GESTIONE E MANUTENZIONE DEL SISTEMA INFORMATIVO... 2 Scheda 2 MANUTENZIONE

Dettagli

COMUNE DI LUGO DI VICENZA

COMUNE DI LUGO DI VICENZA COMUNE DI LUGO DI VICENZA PROVINCIA DI VICENZA PIANO TRIENNALE 2014-2016 DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE DOTAZIONI STRUMENTALI, DELLE AUTOVETTURE E DEI BENI IMMOBILI AD USO ABITATIVO E DI SERVIZIO (art. 2,

Dettagli

OGGETTO: SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E L ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI POLIZIA MUNICIPALE

OGGETTO: SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E L ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI POLIZIA MUNICIPALE CITTÀ DI RAGUSA www.comune.ragusa.it SETTORE XIV Corpo di Polizia Municipale Via M. Spadola n 56 97100 Ragusa Tel. 0932 244211 676771 Fax 0932 248826 e mail polizia.municipale@comune.ragusa.it OGGETTO:

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE SISTEMA INFORMATIVI ASSOCIATI --- SIA Determinazione dirigenziale Registro Generale N. 347 del 29/05/2015 Registro del Settore N. 47 del 25/05/2015 Oggetto: Acquisto del servizio di supporto e

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO (ai sensi dell articolo 26 del D.Lgs. 81/2008) Allegato

Dettagli

2) Domanda Strutture logistiche per laboratorio e Magazzino

2) Domanda Strutture logistiche per laboratorio e Magazzino Gara a procedura aperta per l affidamento di servizi di supporto tecnico-informatico agli u- tenti dei sistemi informativi gestionali di ENAV S.p.A. CHIARIMENTI A seguito di richiesta di chiarimenti ed

Dettagli

COPIA TRATTA DAL SITO WEB ASLBAT.IT

COPIA TRATTA DAL SITO WEB ASLBAT.IT SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE BT (Andria Barletta Bisceglie Canosa Margherita di S. - Minervino S. Ferdinando di P. - Spinazzola Trani - Trinitapoli) 76123 A N D

Dettagli

RICHIESTE DI CHIARIMENTO DEL 04/08/2015

RICHIESTE DI CHIARIMENTO DEL 04/08/2015 GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI MANUTENZIONE CORRETTIVA ED EVOLUTIVA SULL AREA GESTIONALE (SISTEMA ESACE) DEL SISTEMA INFORMATIVO DI SACE CIG 6315997D98 RICHIESTE DI CHIARIMENTO

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE SISTEMA INFORMATIVI ASSOCIATI --- SIA Determinazione dirigenziale Registro Generale N. 474 del 22/07/2015 Registro del Settore N. 57 del 15/07/2015 Oggetto: Acquisto di Personal Computer ed PC

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. N. atto DN-12 / 556 del 30/05/2014 Codice identificativo 1019596

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. N. atto DN-12 / 556 del 30/05/2014 Codice identificativo 1019596 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 556 del 30/05/2014 Codice identificativo 1019596 PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. Cittadino OGGETTO FO-SER - NOLEGGIO

Dettagli

RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI - FAQ SECONDA PARTE -

RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI - FAQ SECONDA PARTE - UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUPBLICA ITALIANA PROCEDURA APERTA IN MODALITA TELEMATICA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI EVOLUZIONE, ASSISTENZA E MANUTENZIONE DEL SISTEMA INFORMATIVO UNITARIO REGIONALE

Dettagli

COMUNE DI PISA COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-14 / 239 del 25/02/2013 Codice identificativo 876951

COMUNE DI PISA COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-14 / 239 del 25/02/2013 Codice identificativo 876951 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-14 / 239 del 25/02/2013 Codice identificativo 876951 PROPONENTE Manutenzioni - Manifestazioni storiche - Sport OGGETTO SERVIZIO DI MANUTENZIONE

Dettagli

CONTRATTO DI FORNITURA SERVIZIO DI ASSISTENZA E MANUTENZIONE SOFTWARE E PICCOLI COMPONENTI HARDWARE DELLE APPARECCHIATURE INFORMATICHE DELLA

CONTRATTO DI FORNITURA SERVIZIO DI ASSISTENZA E MANUTENZIONE SOFTWARE E PICCOLI COMPONENTI HARDWARE DELLE APPARECCHIATURE INFORMATICHE DELLA CONTRATTO DI FORNITURA SERVIZIO DI ASSISTENZA E MANUTENZIONE SOFTWARE E PICCOLI COMPONENTI HARDWARE DELLE APPARECCHIATURE INFORMATICHE DELLA C.C.I.A.A. DI LODI. Periodo 1/07/2012 30/06/2015 1 FRA Camera

Dettagli

CAPITOLATO ART. 1 ENTE APPALTANTE. Comune di Castrolibero, via XX Settembre snc, 87040 Castrolibero (CS). ART. 2 OGGETTO DELL APPALTO

CAPITOLATO ART. 1 ENTE APPALTANTE. Comune di Castrolibero, via XX Settembre snc, 87040 Castrolibero (CS). ART. 2 OGGETTO DELL APPALTO CAPITOLATO ART. 1 ENTE APPALTANTE Comune di Castrolibero, via XX Settembre snc, 87040 Castrolibero (CS). ART. 2 OGGETTO DELL APPALTO Il Comune di Castrolibero intende affidare il servizio di manutenzione

Dettagli

COMUNE DI BARI SARDO PROVINCIA OGLIASTRA SERVIZIO AMMINISTRATIVO, SCOLASTICO CULTURALE, COMMERCIO

COMUNE DI BARI SARDO PROVINCIA OGLIASTRA SERVIZIO AMMINISTRATIVO, SCOLASTICO CULTURALE, COMMERCIO COMUNE DI BARI SARDO PROVINCIA OGLIASTRA SERVIZIO AMMINISTRATIVO, SCOLASTICO CULTURALE, COMMERCIO DETERMINAZIONE N. 250 DEL 14.12.2012 OGGETTO: Acquisto attraverso lo strumento delle Convenzioni CONSIP

Dettagli

Capitolato tecnico d a p p a l t o p e r i l noleggio onnicomprensivo di macchine fotocopiatrici digitali multifunzione e dei servizi correlati

Capitolato tecnico d a p p a l t o p e r i l noleggio onnicomprensivo di macchine fotocopiatrici digitali multifunzione e dei servizi correlati Allegato 1 (CIG: ZDA168B866 CUP: D99J15001390007). Capitolato tecnico d a p p a l t o p e r i l noleggio onnicomprensivo di macchine fotocopiatrici digitali multifunzione e dei servizi correlati IL PRESENTE

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. N. atto DN-14 / 964 del 18/09/2014 Codice identificativo 1044148

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. N. atto DN-14 / 964 del 18/09/2014 Codice identificativo 1044148 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-14 / 964 del 18/09/2014 Codice identificativo 1044148 PROPONENTE Manutenzioni - Manifestazioni storiche - Sport OGGETTO FO.SER - PROCEDURA

Dettagli

Pubblicazione informazioni integrative e correttive

Pubblicazione informazioni integrative e correttive Gara per la fornitura dei servizi di assistenza tecnica e manutenzione per i sistemi dipartimentali e per gli impianti LAN ubicati presso gli uffici centrali e periferici della Regione Basilicata. CIG:

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione Istituto Comprensivo Statale Gino Capponi. Prot. n. 1689/B15 Milano, 21 aprile 2016 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Ministero della Pubblica Istruzione Istituto Comprensivo Statale Gino Capponi. Prot. n. 1689/B15 Milano, 21 aprile 2016 IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prot. n. 1689/B15 Milano, 21 aprile 2016 Al Sito web della Scuola All albo dell istituto A tutti gli interessati Oggetto: Bando di gara Amministratore di sistema - Amministratore di rete - manutenzione

Dettagli

VDG Ingegneria 2013 04908/055 Direzione Verde Pubblico ed Edifici Municipali Servizio Gestione Automezzi - Magazzini ed Autorimesse

VDG Ingegneria 2013 04908/055 Direzione Verde Pubblico ed Edifici Municipali Servizio Gestione Automezzi - Magazzini ed Autorimesse VDG Ingegneria 2013 04908/055 Direzione Verde Pubblico ed Edifici Municipali Servizio Gestione Automezzi - Magazzini ed Autorimesse CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 149 approvata

Dettagli

Città di Bassano del Grappa

Città di Bassano del Grappa PIANO TRIENNALE per l individuazione di misure finalizzate alla razionalizzazione dell utilizzo delle dotazioni strumentali Art 2 comma 594 e segg. L. 244/2007 Indice del documento 1. Premessa... 3 2.

Dettagli

Progetto Sportello Polifunzionale e Comunicazione Ufficio Protocollo e Statistica. Provvedimento n. 1038. Il Direttore

Progetto Sportello Polifunzionale e Comunicazione Ufficio Protocollo e Statistica. Provvedimento n. 1038. Il Direttore Classificazione: A 08-20140000003 Progetto Sportello Polifunzionale e Comunicazione Ufficio Protocollo e Statistica Provvedimento n. 1038 Arezzo, 30/04/2014 OGGETTO: Affidamento dei servizi postali del

Dettagli

COMUNE DI CASTELNUOVO BERARDENGA PROVINCIA DI SIENA

COMUNE DI CASTELNUOVO BERARDENGA PROVINCIA DI SIENA COMUNE DI CASTELNUOVO BERARDENGA PROVINCIA DI SIENA ORIGINALE Determinazione n 5S/97 in data 07/09/2015 Determinazione del Funzionario Settore 5 PERSONALE (TRATTAMENTO ECONOMICO), BILANCIO, TRIBUTI, PROTOCOLLO,

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

C O M U N E D I R O S S A N O V E N E T O P R O V I N C I A D I V I C E N Z A

C O M U N E D I R O S S A N O V E N E T O P R O V I N C I A D I V I C E N Z A C O M U N E D I R O S S A N O V E N E T O P R O V I N C I A D I V I C E N Z A Rep. Gen. n. 395 del 27.11.2013 DETERMINA DI IMPEGNO E LIQUIDAZIONE DI SPESA N. 189 DEL 27.11.2013 C.I.G.: 5425968271 C.I.G.

Dettagli

COMUNE DI FUCECCHIO FIRENZE

COMUNE DI FUCECCHIO FIRENZE COMUNE DI FUCECCHIO FIRENZE Proposta nr. 90 Del 05-03-2014 Determinazione nr. 88 Del 20-02-2014 OGGETTO: Lavori di adeguamento alla normativa di sicurezza stradale Viale Colombo del Capoluogo. aggiudicazione

Dettagli

Oggetto: Avviso di gara a licitazione privata per contratto di manutenzione ed assistenza tecnica informatica hardware/software

Oggetto: Avviso di gara a licitazione privata per contratto di manutenzione ed assistenza tecnica informatica hardware/software Prot. n. 3318/C15 Cava de Tirereni,29/10/2014 Oggetto: Avviso di gara a licitazione privata per contratto di manutenzione ed assistenza tecnica informatica hardware/software IL DIRIGENTE SCOLASTICO. Vista

Dettagli

COMUNE di LAURIA SETTORE I AFFARI GENERALI - ISTITUZIONALI E LEGALI. DETERMINAZIONE N. 122 del 24/06/2013

COMUNE di LAURIA SETTORE I AFFARI GENERALI - ISTITUZIONALI E LEGALI. DETERMINAZIONE N. 122 del 24/06/2013 SETTORE I AFFARI GENERALI - ISTITUZIONALI E LEGALI DETERMINAZIONE N. 122 del 24/06/2013 N. Reg. Gen. 310 del 24/06/2013 Id. Documento 246715 Servizio/Ufficio proponente: SETTORE I AFFARI GENERALI - ISTITUZIONALI

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 434 del 19/04/2013 Codice identificativo 890905

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 434 del 19/04/2013 Codice identificativo 890905 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 434 del 19/04/2013 Codice identificativo 890905 PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. Cittadino OGGETTO UFFICIO INTEGRATO

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 58 SETTORE Settore Lavori Pubblici NR. SETTORIALE 12 DEL 02/02/2016 OGGETTO: NUOVA LINEA ADSL A SERVIZIO DEL SOLO IMPIANTO TELEFONICO VOIP DELLA SCUOLA

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-14 / 895 del 29/08/2013 Codice identificativo 925760

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-14 / 895 del 29/08/2013 Codice identificativo 925760 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-14 / 895 del 29/08/2013 Codice identificativo 925760 PROPONENTE Manutenzioni - Manifestazioni storiche - Sport OGGETTO INCARICO PROFESSIONALE

Dettagli

Gara a procedura aperta per la fornitura di servizi di gestione e manutenzione dei sistemi IP e PDL per le Pubbliche Amministrazioni ID 1657

Gara a procedura aperta per la fornitura di servizi di gestione e manutenzione dei sistemi IP e PDL per le Pubbliche Amministrazioni ID 1657 Gara a procedura aperta per la fornitura di servizi di gestione e manutenzione dei sistemi IP e PDL per le Pubbliche Amministrazioni ID 1657 I chiarimenti sono visibili sui siti: www.mef.gov.it; www.consip.it;

Dettagli

GRAND COMBIN Fraz. Chez Roncoz, 29/i 11010 Gignod (AO)

GRAND COMBIN Fraz. Chez Roncoz, 29/i 11010 Gignod (AO) COMMUNAUTE DE MONTAGNE Fraz. Chez Roncoz, 29/i 11010 Gignod (AO) COMUNITA MONTANA ALLEGATO A Servizio di assistenza informatica dell Ente Anno 2011 CAPITOLATO D ONERI CPV 72511000 0 CIG 07255327F0 Dicembre

Dettagli

DOCUMENTO PREVENTIVO VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE

DOCUMENTO PREVENTIVO VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE APPALTO PER SERVIZI DI MANUTENZIONE HARDWARE DELLE APPARECCHIATURE ELETTRONICHE DEL SISTEMA INFORMATICO DELL INPS DOCUMENTO PREVENTIVO VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA (DVRI PREVENTIVO) (AI SENSI

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE SISTEMA INFORMATIVI ASSOCIATI --- SIA Determinazione dirigenziale Registro Generale N. 353 del 04/06/2015 Registro del Settore N. 50 del 27/05/2015 Oggetto: Acquisto di n. 50 Kit per la firma digitale

Dettagli

Disciplinare per l uso dei sistemi informativi nell Unione Reno Galliera e nei comuni aderenti

Disciplinare per l uso dei sistemi informativi nell Unione Reno Galliera e nei comuni aderenti Disciplinare per l uso dei sistemi informativi nell Unione Reno Galliera e nei comuni aderenti Approvato con Delibera di Giunta N. 19 del 29/06/2010 Parte I Aspetti generali e comportamentali... 2 Art.

Dettagli

COMUNE DI PISA. DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale

COMUNE DI PISA. DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale COMUNE DI PISA DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale OGGETTO: Accordo Quadro per la Fornitura di cancelleria e consumabili per gli uffici dell Ente mediante

Dettagli

Comune di Bassano del Grappa

Comune di Bassano del Grappa Comune di Bassano del Grappa DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Registro Unico 1502 / 2013 Area A1 - Area Risorse, Sviluppo OGGETTO: DETERMINAZIONE A CONTRARRE AI SENSI DELL'ARTICOLO 192 DECRETO LEGISLATIVO 18

Dettagli

CONTRATTO DI ASSISTENZA E MANUTENZIONE HARDWARE SOFTWARE DELLA RETE TELEMATICA DELL ISTITUTO E DELLE POSTAZIONI DELL AREA AMMINISTRATIVA

CONTRATTO DI ASSISTENZA E MANUTENZIONE HARDWARE SOFTWARE DELLA RETE TELEMATICA DELL ISTITUTO E DELLE POSTAZIONI DELL AREA AMMINISTRATIVA ISTITUTO MAGISTRALE STATALE CAMILLO FINOCCHIARO APRILE Liceo delle Scienze Umane Liceo delle scienze umane con opzione economico-sociale 90144 PALERMO ( PA ) C.M. PAPM010003 VIA CILEA - TEL. 091/343509

Dettagli