1 st part - Lessons 5 8

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1 st part - Lessons 5 8"

Transcript

1 1 st part - Lessons Introducing the Service Oriented Architecture 6. Introducing Business Process Management/Modelling 7. The Service Based / Process Centric architecture life cycle 8. Modelling business activities and processes

2 Lesson 7 - Objectives After completing this lesson, you should be able to: Understand the SOA Roadmap Grasp the service based process centric architecture life cycle Apprehend the service oriented analysis and design process

3 TOC SOA & BPM analysis Service ecosystem roadmap Bootstrap the service ecosystem Bootstrap cycle Process-driven analysis Object-driven refactoring Legacy-driven redesign Govern the service ecosystem Self-reinforcing cycle Extend the service ecosystem Reuse available services Develop the service ecosystem Design new business processes Process As A Service Service As A Process Contratto di cooperazione Architettura SBPC Ciclo d evoluzione Processo di realizzazione Analisi e concezione Dossier di analisi e concezione Ciclo di analisi e concezione Modellazione Meta-modello Supporti di modellazione Team di modellazione Formalizzazione Linguaggi Web services Mapping Team di formalizzazione Iterazione Disegnare un servizio Implementazione Qualificazione

4 SOA & BPM analysis Outside-in Business Process driven Gap analysis Top-down Bottom-up Business Object driven Inside-out

5 SOA & BPM analysis Outside-in Business process driven Top-down: start from business events Business object driven Bottom-up: start from business objects Inside-out Gap analysis Service reuse Legacy system integration

6 Service ecosystem roadmap 1. Bootstrap the service ecosystem Start a SOA 2. Govern the service ecosystem Incorporate existing business processes Design new business services/processes Reengineer existing service providing systems

7 Bootstrap the service ecosystem Identify a business context Systematic analysis All business events... Systematic refactoring Build a consistent business resource model Systematic redesign Integration of business applications

8 Bootstrap a SOA Outside-in Process-driven analysis Legacy-driven redesign Top-down Bottom-up Object-driven refactoring Inside-out

9 Bootstrap cycle Process-driven analysis Objecct-driven refactoring Consolidate Legacy-driven redesign

10 Process-driven analysis [Identify business scope] i. Identify business events ii. Model business processes Model business activities iii. Model business actors Model business objects iv. Model business services Model business transactions v. Model business messages

11 Object-driven refactoring i. Refactor business objects ii. Refactor business messages iii. Refactor business services iv. Refactor business actors v. Refactor business processes vi. Refactor business events

12 Legacy-driven redesign [Identify candidate legacy systems] i. Redesign business messages ii. Redesign business services iii. Redesign business objects iv. Redesign business actors v. Redesign business processes vi. Redesign business events

13 Govern the service ecosystem Incorporate existing events/processes Orizontally extend the service ecosystem Reuse existing services Design new services Vertically develop the service ecosystem Design new events Design new processes Reuse existing services Re-engineer existing service providers Improve quality of existing service contracts

14 Self-reinforcing cycle From silos parc to service ecosystem Larger installed base of providers Larger installed base of consumers Attraction of new providers Attraction of new consumers Further offer of services Further adoption of services Greater credibility of service infrastructure Reinforce value to consumers Reinforce value to providers

15 Extend the service ecosystem Like the bootstrap process, one step more 1. Process-driven analysis 2. Object-driven refactoring 3. Legacy-driven redesign 4. Service-driven reuse

16 Extend a SOA Outside-in Process-driven analysis Legacy-driven redesign Top-down Bottom-up Service-driven reuse Object-driven refactoring Inside-out

17 SOA extension cycle Process-driven analysis Objecct-driven refactoring Consolidate Legacy-driven redesign Service-driven reuse

18 Reuse available services [Identify candidate services] Reuse available services i. Identify business actors ii. Redesign business processes iii. Redesign business actors iv. Redesign business objects v. Redesign business services vi. Redesign business messages

19 Develop the service ecosystem Like the extend process, one step before 1. Market-driven design 2. Process-driven analysis 3. Object-driven refactoring 4. Legacy-driven redesign 5. Service-driven reuse

20 Develop a SOA Outside-in Process-driven analysis Legacy-driven redesign Top-down Market-driven design Bottom-up Service-driven reuse Object-driven refactoring Inside-out

21 SOA development cycle Market-driven design Process-driven analysis Object-driven refactoring Consolidate Legacy-driven redesign Service-driven reuse

22 Design new business process Design new business services i. Identify new business events ii. Model new business processes iii....

23 Process As A Service (PAAS) Il processo implementa un servizio Attività del processo = prestazioni di servizio delle applicazioni participanti Compiti utente nel processo = prestazioni di servizio attraverso la mediazione di applicazioni participanti Un "orchestratore" gestisce C 3 dei servizi partecipanti Coordinamento, cooperazione, controllo Fruitore "universale" dei servizi partecipanti Erogatore unico dei servizi PAAS Occorrenza di uno script in esecuzione su un "motore" di processi

24 Service As A Process (SAAP) Composizione ricorsiva di servizi attraverso l orchestrazione di processi Separazione della logica C 3 dal trattamento dei dati I moduli di trattamento dei dati diventano servizi Lo script è il main program L orchestratore è l erogatore SAAP

25 SOA - Contratto di cooperazione Contratto di servizio PAAS Script d orchestrazione Contratti di servizio dei servizi partecipanti

26 Architettura service based / process centric Visione globale / azione locale, modulare, incrementale Ciclo rapido di analisi e concezione Implementazione modulare Integrazione minimale Semplificazione del dispiegamento e dell esercizio Tecnologie standard interoperabili e largamente disponibili (Web services) Flessibilità, scalabilità, evolutività Reale capacità di governo

27 Ciclo d evoluzione (architettura SBPC) Design Implement Incrementale Locale Concorrente Rapido Monitor Deploy

28 Processo di realizzazione Design/Implement/Deploy II. Implementazione II. Implementazione I. Analisi e concezione.... III. Qualificazione IV. Dispiegamento II. Implementazione

29 I. Analisi e concezione II. Implementazione II. Implementazione I. Analisi e concezione Dossier di analisi e concezione.... III. Qualificazione IV. Dispiegamento II. Implementazione Dossier di analisi e concezione = accordo di cooperazione

30 Dossier di analisi e concezione Accordo di cooperazione: Contratto di servizio PAAS* Script del processo Contratti di servizio dei partecipanti Contratto di servizio Requisiti funzionali Requisiti di interfaccia Requisiti di sicurezza Requisiti di qualità di servizio *PAAS: Process As AService

31 Ciclo di analisi e concezione SBPC Processi Modellare i processi Modellazione Formalizzazione Formalizzare i processi Attori Modellare gli attori Formalizzare gli attori Servizi Modellare i servizi Formalizzare i servizi Messaggi Modellare i messaggi Formalizzare i messaggi simplesoad - Analisi e concezione di servizi e di processi

32 Ciclo di analisi e concezione Modellazione SBPC Analitica/Costruttiva Discendente/Ascendente Ricorsiva (decomposizione dei processi in sotto-processi)/ Concorrente (modellazione in parallelo) Formalizzazione Costruttiva Ascendente Concorrente (gli elementi possono essere formalizzati in parallelo) Iterazione limitata

33 Modellare Modellare i processi Eventi Porcessi primari Processi secondari Attività Patterns di controllo Patterns di comunicazione Patterns di creazione Diagrammi d attività Funzioni organizzative Ruoli utenti Sistemi candidati Universo del Discorso Modellare gli attori Classi Associazioni Vincoli Diagrammi d attività con partizioni Diagrammi di casi d uso Diagrammi di dispiegamento Diagrammi di classi Pre/post condizioni, invarianti Transazioni Atti di comunicazione Patterns di transazioni Performativi Modellare i servizi Diagrammi di sequenza Diagrammi di stato Annotazioni di sicurezza Annotazioni di qualità di servizio Contenuto dei messaggi Casi di test Stili di linearizzazione Espressioni OCL Grammatiche BNF Annotazioni di sicurezza Annotazioni di qualità di servizio Modellare i messaggi

34 Modelling elements +text +securityrequirements +QoSRequirements Message +name +intention +issuer +addressee +successconditions +satisfactionconditions +securityrequirements +QoSRequirements CommunicationAct +name +result +timetocompletion +preconditions +invariants +securityrequirements +QoSRequirements Transaction +name +securityrequirements +QoSRequirements Service +name +script Process 1 -content 1 1 -communicationact 1..* +name +profile +securityrequirements +QoSRequirements Actor 1 -transaction 1..* -orchestrator 1..* -orchestratedprocess 0..* -coordinates 1 -choreography 0..* -businessactivity 0..* -participatedprocess 0..* -businessevent 1 -triggers consumedservice 0..* -consumer 0..* +entities +labels +properties +associations +referenceschemes +constraints «singleton» UniverseOfDiscourse -relatesto 1 * -relatesto 1 * -relatesto 1 * -interactionactivity 1..* 0..* name securityrequirements QoSRequirements Provider 1..* -provider 0..* -providedservice

35 Modellazione: supporti Diagrammi UML Diagrammi di attività Diagrammi di casi d uso Diagrammi di dispiegamento Diagrammi di stato Diagrammi di sequenza Diagrammi di classi Diagrammi di oggetti Grammatiche BNF (messaggi) Espressioni OCL Vincoli analitici Pre/post condizioni, invarianti Sicurezza & qualità di servizio Contenuti Casi d esempio Tabelle: Eventi/processi Attività/attori Attivita/casi d uso Transazioni

36 Team di modellazione Esperti funzionali Analisti Architetti Capi-progetto

37 Formalizzare Eventi Porcessi primari Processi secondari Attività Diagrammi d attività BPEL UDDI Data Structures [UDDI Registry] [BPEL Engine] Formalizzare i processi Funzioni organizzative Ruoli utenti Sistemi candidati Universo del Discorso Diagrammi d attività con partizioni Diagrammi di casi d uso Diagrammi di dispiegamento Diagrammi di classi Pre/post condizioni, invarianti Formalizzare gli attori WSDL- Bindings UDDI - Business entities, Business services, Binding templates BPEL - Partners WS-SecurityPolicy [WS-Policy][UDDI Registry] Transazioni Atti di comunicazione Formalizzare i servizi Diagrammi di sequenza Diagrammi di stato Annotazioni di sicurezza Annotazioni di qualità di servizio WSDL Messages, PortTypes, Operations UDDI - tmodels WS-SecurityPolicy [WS-Policy] Formalizzare i messaggi Contenuto dei messaggi Casi di test Espressioni OCL Grammatiche BNF Annotazioni di sicurezza Annotazioni di qualità di servizio XML Schema XML Infoset WS-SecurityPolicy

38 Formalizzazione Linguaggi Web services XML Schema, XML WSDL (Web Services Description Language) UDDI (Universal Description, Discovery and Integration) Data Structures BPEL (Business Process Execution Language) WS-SecurityPolicy [WS-Policy ]

39 Mapping Modelling to Formalization Modelling object Message Communication act(s) Transaction Service Actor Provider Process Web services formalization WSDL types WSDL message WSDL operation WSDL porttype(s) WSDL definitions(s) UDDI tmodel(s) UDDI businessentity UDDI businessservice UDDI bindingtemplate(s) BPEL process UDDI tmodel

40 Team di formalizzazione Architetti Progettisti Capi-progetto Sistemisti

41 Analisi e concezione: iterazioni Modellare i processi Formalizzare i processi Modellare gli attori Formalizzare gli attori Modellare i servizi Formalizzare i servizi Modellare i messaggi Formalizzare i messaggi Simple Engineering All rights reserved

42 Disegnare un servizio Modellazione PAAS 4. Modellare i processi Modellazione csaap Formalizzazione 11. Formalizzare i processi 1. Modellare gli attori PAAS 5. Modellare gli attori 10. Formalizzare gli attori 2. Modellare i servizi PAAS 6. Modellare i servizi 9. Formalizzare i servizi 3. Modellare i messaggi PAAS 7. Modellare i messaggi 8. Formalizzare i messaggi Simple Engineering All rights reserved 1. Modellare il servizio reso dal processo (PAAS) 2. Modellare il processo come orchestrazione dei servizi partecipanti ((c)saap) 3. Formalizzare

43 Analisi e concezione: risultato Dossier di analisi e concezione (accordo di cooperazione) Dossier di formalizzazione (XML Schema, WSDL, UDDI Data Structures, BPEL, WS-SecurityPolicy, [WS-Policy ]) [UDDI Registry] [BPEL Engine] Dossier di test (XML Infosets) Dossier di modellazione (UML, OCL, BNF, tabelle ) Documentazione del dossier di formalizzazione e di test

44 Implementazione II. Implementazione Servizio partecipante II. Implementazione Servizio partecipante I. Analisi e concezione Dossier d'analisi e concezione.... III. Qualificazione IV. Dispiegamento II. Implementazione Servizio partecipante Simple Engineering All rights reserved Concezione, sviluppo e test unitario dei servizi partecipanti Dossier d analisi e concezione = specifica formale black box dei servizi partecipanti Eterogeneità dei metodi di implementazione (agile programming...) Eterogeneità delle tecnologie di implementazione Pubblicazione dei servizi sul registro UDDI

45 Qualificazione II. Implementazione Servizio partecipante II. Implementazione Servizio partecipante I. Analisi e concezione.... III. Qualificazione Servizio PAAS IV. Dispiegamento II. Implementazione Servizio partecipante Simple Engineering All rights reserved Connessione dei servizi (statica e dinamica) Test globale del processo (PAAS) Pubblicazione del servizio PAAS

46 Summary In this lesson, you should have learned about: the SOA Roadmap the service based process centric architecture life cycle the service oriented analysis and design process

Course Objectives (I)

Course Objectives (I) Objectives After completing this lesson, you should be able to: Identify the course objectives Discuss the course agenda and topics Grasp the concept of service contract Course Objectives (I) After completing

Dettagli

1 st part - Lessons 5 8

1 st part - Lessons 5 8 1 st part - Lessons 5 8 5. Introducing the Service Oriented Architecture 6. Introducing Business Process Management/Modelling 7. The Service Based / Process Centric architecture life cycle 8. Modelling

Dettagli

simplesoad SOA/BPO ARCHITECT

simplesoad SOA/BPO ARCHITECT SIMPLE ENGINEERING simplesoad SOA/BPO ARCHITECT TRAINING CYCLE SHEET SIMPLESOAD_SA_COURSE_SHEET_IT_2007032701 SIMPLE ENGINEERING 2007 - ALL RIGHTS RESERVED. SIMPLE ENGINEERING IS AN INDEPENDENT EUROPEAN

Dettagli

Interoperabilità e cooperazione applicativa tra sistemi informativi

Interoperabilità e cooperazione applicativa tra sistemi informativi Interoperabilità e cooperazione applicativa tra sistemi informativi Michele Ruta Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell Informazione Politecnico di Bari 1di 29 Indice Introduzione ai Port Community

Dettagli

Introduzione ai Web Services Alberto Polzonetti

Introduzione ai Web Services Alberto Polzonetti PROGRAMMAZIONE di RETE A.A. 2003-2004 Corso di laurea in INFORMATICA Introduzione ai Web Services alberto.polzonetti@unicam.it Introduzione al problema della comunicazione fra applicazioni 2 1 Il Problema

Dettagli

Composizione e Coreografia di Web Services

Composizione e Coreografia di Web Services Composizione e Coreografia di Web Services Giusy Di Lorenzo Composizione Lo scopo della composizione è quello di comporre servizi esistenti al fine di definire un nuovo servizio a valore aggiunto Richiesta

Dettagli

Griglie computazionali LEZIONE N. 14. Università degli Studi di Napoli Federico II Corso di Laurea Magistrale in Informatica I Anno

Griglie computazionali LEZIONE N. 14. Università degli Studi di Napoli Federico II Corso di Laurea Magistrale in Informatica I Anno Griglie computazionali Università degli Studi di Napoli Federico II Corso di Laurea Magistrale in Informatica I Anno LEZIONE N. 14 Web Services SOAP WSDL UDDI CE-CREAM SRM Griglie computazionali - a.a.

Dettagli

SOA è solo tecnologia? Consigli utili su come approcciare un progetto SOA. Service Oriented Architecture

SOA è solo tecnologia? Consigli utili su come approcciare un progetto SOA. Service Oriented Architecture SOA è solo tecnologia? Consigli utili su come approcciare un progetto SOA Service Oriented Architecture Ormai tutti, nel mondo dell IT, conoscono i principi di SOA e i benefici che si possono ottenere

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

La Roadmap dello sviluppo per System i5: dalle Applicazioni Legacy alla SOA

La Roadmap dello sviluppo per System i5: dalle Applicazioni Legacy alla SOA IBM System i5 La Roadmap dello sviluppo per System i5: dalle Applicazioni Legacy alla SOA Massimo Marasco System i Technical Sales Support massimo_marasco@it.ibm.com Oriented Architecture (SOA) Servizio

Dettagli

BPEL: Business Process Execution Language

BPEL: Business Process Execution Language Ingegneria dei processi aziendali BPEL: Business Process Execution Language Ghilardi Dario 753708 Manenti Andrea 755454 Docente: Prof. Ernesto Damiani BPEL - definizione Business Process Execution Language

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Introduzione ad Architetture Orientate ai Servizi e Web Service

Introduzione ad Architetture Orientate ai Servizi e Web Service Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Introduzione ad Architetture Orientate ai Servizi e Web Service Corso di Sistemi Distribuiti Stefano Iannucci iannucci@ing.uniroma2.it Anno

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MIKE ROSEN ROMA 26-27 APRILE 2011 ROMA 28-29 APRILE 2011 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MIKE ROSEN ROMA 26-27 APRILE 2011 ROMA 28-29 APRILE 2011 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MIKE ROSEN ALLINEARE BUSINESS E IT Un approccio Business Architecture PROGETTARE MODERNE ARCHITETTURE APPLICATIVE ROMA 26-27 APRILE 2011 ROMA 28-29 APRILE 2011 RESIDENZA

Dettagli

Business Process Modeling and Notation e WebML

Business Process Modeling and Notation e WebML Business Process Modeling and Notation e WebML 24 Introduzione I Web Service e BPMN sono standard de facto per l interoperabilità in rete a servizio delle imprese moderne I Web Service sono utilizzati

Dettagli

Service Oriented Architectures

Service Oriented Architectures Service Oriented Architectures Introduction to SOA Fulvio Corno Dipartimento di Automatica e Informatica Politecnico di Torino 1 Definition Service Oriented Architecture A paradigm for organizing and utilizing

Dettagli

ALLEGATO 8.1 DESCRIZIONE PROFILI PROFESSIONALI

ALLEGATO 8.1 DESCRIZIONE PROFILI PROFESSIONALI PROCEDURA DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, ANALISI, SVILUPPO, MANUTENZIONE ADEGUATIVA, CORRETTIVA ED EVOLUTIVA DI SISTEMI INFORMATIVI SU PIATTAFORMA IBM WEBSPHERE BPM (EX LOMBARDI)

Dettagli

simplesoad SERVICE ENGINEER

simplesoad SERVICE ENGINEER SIMPLE ENGINEERING simplesoad SERVICE ENGINEER TRAINING CYCLE SHEET SIMPLESOAD_SE_COURSE_SHEET_IT_2007032701 SIMPLE ENGINEERING 2007 - ALL RIGHTS RESERVED. SIMPLE ENGINEERING IS AN INDEPENDENT EUROPEAN

Dettagli

MAX DOLGICER ROMA 17-19 NOVEMBRE 2008 ROMA 20-21 NOVEMBRE 2008 VISCONTI PALACE HOTEL - VIA FEDERICO CESI, 37

MAX DOLGICER ROMA 17-19 NOVEMBRE 2008 ROMA 20-21 NOVEMBRE 2008 VISCONTI PALACE HOTEL - VIA FEDERICO CESI, 37 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MAX DOLGICER Architettura, Governance, Standards e Tecnologie Modellare, progettare e implementare applicazioni ROMA 17-19 NOVEMBRE 2008 ROMA 20-21 NOVEMBRE 2008 VISCONTI

Dettagli

MAX DOLGICER SOI. (Service Oriented Integration) CONCETTI, TECNOLOGIE E BEST PRACTICES

MAX DOLGICER SOI. (Service Oriented Integration) CONCETTI, TECNOLOGIE E BEST PRACTICES LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MAX DOLGICER SOI (Service Oriented Integration) CONCETTI, TECNOLOGIE E BEST PRACTICES ROMA 27-29 MAGGIO 2009 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it

Dettagli

Service Oriented Architecture what and why? QuickTime and a decompressor are needed to see this picture.

Service Oriented Architecture what and why? QuickTime and a decompressor are needed to see this picture. Service Oriented Architecture what and why? Service Oriented Architecture : architettura In quanto architettura, non è soltanto un insieme di nuove tecnologie, ma un insieme di componenti, di modelli e

Dettagli

fornitore di servizi utente all interazione tra utenti e sistemi

fornitore di servizi utente all interazione tra utenti e sistemi WEB SERVICES Successo del Web Negli anni passati il Web ha avuto un enorme successo principalmente per due motivi: Semplicità: Ubiquità Per un fornitore di servizi è semplice raggiungere un numero molto

Dettagli

Alessandro Huber Chief Technology Officer, Microsoft Italia Claudia Angelelli Service Line Manager, Microsoft Italia

Alessandro Huber Chief Technology Officer, Microsoft Italia Claudia Angelelli Service Line Manager, Microsoft Italia Alessandro Huber Chief Technology Officer, Microsoft Italia Claudia Angelelli Service Line Manager, Microsoft Italia Contenimento dei costi di gestione Acquisizioni/ merge Rafforzare la relazione con

Dettagli

MAX DOLGICER. Quando SOA non è sufficiente: Ottenere Agilità con il BUSINESS PROCESS EVENT

MAX DOLGICER. Quando SOA non è sufficiente: Ottenere Agilità con il BUSINESS PROCESS EVENT LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MAX DOLGICER Quando SOA non è sufficiente: Ottenere Agilità con il BUSINESS PROCESS EVENT ROMA 23-25 GIUGNO 2008 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it

Dettagli

1 Vincenzo de Stefano SAP e Servizi Web http://desvino.altervista.org

1 Vincenzo de Stefano SAP e Servizi Web http://desvino.altervista.org 1 Vincenzo de Stefano SAP e Servizi Web http://desvino.altervista.org Prefazione. Da Hello World a Hello World Wide Web. Hello World è la prima frase stampata a video dal primo programma di esempio scritto

Dettagli

SOA e Web Service SISTEMI INFORMATIVI MODULO II. Corso di Sistemi Informativi Modulo II A. A. 2013-2014

SOA e Web Service SISTEMI INFORMATIVI MODULO II. Corso di Sistemi Informativi Modulo II A. A. 2013-2014 Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale Corso di Sistemi Informativi Modulo II A. A. 2013-2014 SISTEMI INFORMATIVI MODULO II SOA e Web Service Figure tratte dal testo di riferimento, Copyright

Dettagli

Software Embedded Integration Testing. Ing. Matteo Maglio Milano, 17 Febbraio 2011

Software Embedded Integration Testing. Ing. Matteo Maglio Milano, 17 Febbraio 2011 Software Embedded Integration Testing Ing. Matteo Maglio Milano, 17 Febbraio 2011 Chi siamo Skytechnology è una società di ingegneria che opera nell area dei sistemi embedded aiutando i propri Clienti

Dettagli

The approach to the application security in the cloud space

The approach to the application security in the cloud space Service Line The approach to the application security in the cloud space Manuel Allara CISSP CSSLP Roma 28 Ottobre 2010 Copyright 2010 Accenture All Rights Reserved. Accenture, its logo, and High Performance

Dettagli

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE UFFICIO SISTEMA INFORMATIVO REGIONALE E STATISTICA Via V. Verrastro, n. 4 85100 Potenza tel

Dettagli

L intercanalità in Findomestic: l agilità bancaria raggiunta tramite le tecnologie informatiche: SOA e BPM

L intercanalità in Findomestic: l agilità bancaria raggiunta tramite le tecnologie informatiche: SOA e BPM gg.mm.aa L intercanalità in Findomestic: l agilità bancaria raggiunta tramite le tecnologie informatiche: SOA e BPM Antonello Rossi Responsabile evoluzioni applicative e DWH Silvano Laurenti Direttore

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA TESTING SOA TESTING CLOUD APPLICATIONS ROMA 7-8 NOVEMBRE 2011 ROMA 9-11 NOVEMBRE 2011

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA TESTING SOA TESTING CLOUD APPLICATIONS ROMA 7-8 NOVEMBRE 2011 ROMA 9-11 NOVEMBRE 2011 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA RANDY RICE TESTING SOA TESTING CLOUD APPLICATIONS ROMA 7-8 NOVEMBRE 2011 ROMA 9-11 NOVEMBRE 2011 VISCONTI PALACE HOTEL - VIA FEDERICO CESI, 37 info@technologytransfer.it

Dettagli

Ingegneria del Software UML - Unified Modeling Language

Ingegneria del Software UML - Unified Modeling Language Ingegneria del Software UML - Unified Modeling Language Obiettivi. Presentare un approccio visuale alla progettazione. Illustrare i vantaggi dell utilizzo di diagrammi nella fase di progettazione. Rispondere

Dettagli

Processi BPEL. Obiettivi

Processi BPEL. Obiettivi Università degli studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Processi BPEL Corso di Sistemi Distribuiti Stefano Iannucci Anno accademico 2009/10 Email: sd@chmod.it Obiettivi Esercitazione pratica su:

Dettagli

Introduzione ad UML. Perché modelliamo

Introduzione ad UML. Perché modelliamo Introduzione ad UML Pag. 1 Perché modelliamo Un modello è una semplificazione della realtà I modelli ci aiutano a visualizzare un sistema come è o come vorremmo che fosse ci permettono di specificare la

Dettagli

Indice. Prefazione all edizione italiana

Indice. Prefazione all edizione italiana Indice Prefazione all edizione italiana XV Capitolo 1 Il software e l ingegneria del software 1 1.1 L evoluzione del ruolo del software 3 1.2 Il software 5 1.3 La natura mutevole del software 8 1.4 Il

Dettagli

Architettura Connettore Alfresco Share

Architettura Connettore Alfresco Share Direzione Sistemi Informativi Portale e Orientamento Allegato n. 2 al Capitolato Tecnico Indice Architettura Connettore Alfresco Share 1. Architettura del Connettore... 3 1.1 Componente ESB... 4 1.2 COMPONENTE

Dettagli

(Service o Oriented Architecture)

(Service o Oriented Architecture) L Parliamo di SOA (Service o Oriented Architecture) Antonio Pintus, Marco Marongiu 1 Chi siamo Antonio Pintus è laureato in Informatica e studente di Dottorato di Ricerca in Informatica con argomenti relativi

Dettagli

Un introduzione ai Web service

Un introduzione ai Web service Un introduzione ai Web service Valeria Cardellini Università di Roma Tor Vergata Definizione di Web service Definizione fornita del W3C http://www.w3.org/tr/ws-arch/ A Web service is a software system

Dettagli

Domain Driven Design: Overview Speaker: Giancarlo Sudano

Domain Driven Design: Overview Speaker: Giancarlo Sudano Domain Driven Design: Overview Speaker: Giancarlo Sudano Giancarlo Sudano (alias janky) About me: Software Architect in Objectway Fondatore di GUISA www.guisa.org Blog su Ugidotnet: http://blogs.ugidotnet.org/janky

Dettagli

SOA!= OO. Andrea Saltarello Software Architect @ Managed Designs S.r.l. andrea.saltarello@manageddesigns.it http://blogs.ugidotnet.

SOA!= OO. Andrea Saltarello Software Architect @ Managed Designs S.r.l. andrea.saltarello@manageddesigns.it http://blogs.ugidotnet. SOA!= OO Andrea Saltarello Software Architect @ Managed Designs S.r.l. andrea.saltarello@manageddesigns.it http://blogs.ugidotnet.org/pape http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.5/ Chi sono Solution

Dettagli

Web Services e Grid Services. OGSA e WSRF

Web Services e Grid Services. OGSA e WSRF Web Services e Grid Services OGSA e WSRF Sommario SOA Grid: Evoluzione OGSA - Open Grid Services Architecture WSRF Web Services Resource Framework Web services Servizi stateless Gestione dello stato Grid

Dettagli

Web Services e Grid Services. OGSA e WSRF. Sommario. Page 1

Web Services e Grid Services. OGSA e WSRF. Sommario. Page 1 Sommario Web Services e Grid Services OGSA e WSRF SOA Grid: Evoluzione OGSA - Open Grid Services Architecture WSRF Web Services Resource Framework Web services Servizi stateless Gestione dello stato Grid

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Appendice D. D. Web Services

Appendice D. D. Web Services D. D.1 : cosa sono I cosiddetti sono diventati uno degli argomenti più attuali nel panorama dello sviluppo in ambiente Internet. Posti al centro delle più recenti strategie di aziende del calibro di IBM,

Dettagli

Università degli studi dell Aquila. Sistemi informativi aziendali

Università degli studi dell Aquila. Sistemi informativi aziendali Università degli studi dell Aquila Sistemi informativi aziendali 6 C.F.U. 9 C.F.U. Ing. Gaetanino Paolone (gaetanino.paolone@univaq.it) Prof. Dr. Luciano Fratocchi (luciano.fratocchi@univaq.it) Contenuti

Dettagli

Università della Calabria

Università della Calabria Università della Calabria Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Dipartimento DEIS TESI DI LAUREA Sviluppo di un sistema per la configurazione della rete UTRAN tramite un Enterprise

Dettagli

Service Oriented Architectures (SOA)

Service Oriented Architectures (SOA) Facoltà di Ingegneria dell Informazione Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Facoltà di Ingegneria dei Sistemi Laurea Magistrale in Ingegneria Biomedica Dipartimento di Elettronica e Informazione

Dettagli

MAX DOLGICER BUSINESS INTEGRATION ANDARE OLTRE L APPLICATION INTEGRATION E LA SOA ROMA 10-12 OTTOBRE 2007 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

MAX DOLGICER BUSINESS INTEGRATION ANDARE OLTRE L APPLICATION INTEGRATION E LA SOA ROMA 10-12 OTTOBRE 2007 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MAX DOLGICER BUSINESS INTEGRATION ANDARE OLTRE L APPLICATION INTEGRATION E LA SOA ROMA 10-12 OTTOBRE 2007 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it

Dettagli

MODEL-DRIVEN ENGINEERING OF SERVICES ARCHITECTURES

MODEL-DRIVEN ENGINEERING OF SERVICES ARCHITECTURES Service Oriented Architects simplesoa MODEL-DRIVEN ENGINEERING OF SERVICES ARCHITECTURES PERCORSI DI FORMAZIONE 2012 SIMPLESOA_PERCORSIFORMAZIONE_2012091003 SIMPLE ENGINEERING 2004-2012 - ALL RIGHTS RESERVED.

Dettagli

Università degli studi dell Aquila. Sistemi informativi aziendali 9 C.F.U.

Università degli studi dell Aquila. Sistemi informativi aziendali 9 C.F.U. Università degli studi dell Aquila Sistemi informativi aziendali 9 C.F.U. Ing. Gaetanino Paolone (gaetanino.paolone@univaq.it) Prof. Dr. Luciano Fratocchi (luciano.fratocchi@univaq.it) Contenuti (2 ore)

Dettagli

Modeling and Testing of Web Services

Modeling and Testing of Web Services Modeling and Testing of Web Services Andrea Polini Dipartimento di Matematica ed Informatica Università degli Studi di Camerino andrea.polini@unicam.it (Andrea Polini) Modeling and Testing of Web Services

Dettagli

Innovazione. Tecnologia. Know How

Innovazione. Tecnologia. Know How > Presentazione FLAG Consulting S.r.L. Innovazione. Tecnologia. Know How SOMMARIO 01. Profilo aziendale 02. Gestione Documentale 03. Enterprise Document Platform 01. Profilo aziendale Il partner ideale

Dettagli

Università degli studi dell Aquila. Sistemi informativi aziendali

Università degli studi dell Aquila. Sistemi informativi aziendali Università degli studi dell Aquila 6 C.F.U. 9 C.F.U. Ing. Gaetanino Paolone (gaetanino.paolone@univaq.it) Prof. Dr. Luciano Fratocchi (luciano.fratocchi@univaq.it) Contenuti Web Information System. La

Dettagli

Introduzione a UML. Iolanda Salinari

Introduzione a UML. Iolanda Salinari Introduzione a UML Iolanda Salinari Perché modelliamo Un modello è una semplificazione della realtà I modelli ci aiutano a visualizzare un sistema come è o come vorremmo che fosse ci permettono di specificare

Dettagli

MAX DOLGICER EAI. Architetture, Tecnologie e Best Practices LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA

MAX DOLGICER EAI. Architetture, Tecnologie e Best Practices LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MAX DOLGICER EAI Architetture, Tecnologie e Best Practices ROMA 26-28 MARZO 2008 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it

Dettagli

Architetture applicative

Architetture applicative Architetture applicative MainFrame Batch MainFrame CICS (3270) Distribuito puro (PC non integrati) Client Server Multi-Tiers SOA Web Services Definiti da World Wide Web Consortium (W3C) Un Web Service

Dettagli

Definizione di Web service (2) Un introduzione ai Web service. Caratteristiche dei Web service. Valeria Cardellini Università di Roma Tor Vergata

Definizione di Web service (2) Un introduzione ai Web service. Caratteristiche dei Web service. Valeria Cardellini Università di Roma Tor Vergata Definizione di Web service Definizione fornita del W3C http://www.w3.org/tr/ws-arch/ Un introduzione ai Web service Valeria Cardellini Università di Roma Tor Vergata A Web service is a software system

Dettagli

Java Enterprise Edi.on. Gabriele Tolomei DAIS Università Ca Foscari Venezia

Java Enterprise Edi.on. Gabriele Tolomei DAIS Università Ca Foscari Venezia Java Enterprise Edi.on Gabriele Tolomei DAIS Università Ca Foscari Venezia Java Web Services Web Services: SOAP vs. RESTful 2 diversi.pi di Web Services I Web Services SOAP sono quelli classici Si basano

Dettagli

E015 Un opportunità per tutti. Copyright 2014 Onsoft s.r.l. - Tutti i diritti riservati

E015 Un opportunità per tutti. Copyright 2014 Onsoft s.r.l. - Tutti i diritti riservati E015 Un opportunità per tutti Cos è E015 E un ecosistema volto a favorire l incontro tra domanda e offerta di beni e servizi grazie all esposizione e al riutilizzo di informazioni grazie alle tecnologie

Dettagli

13-03-2013. Introduzione al Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie. L idea del Semantic Web.

13-03-2013. Introduzione al Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie. L idea del Semantic Web. Corso di Ontologie e Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie Prof. Alfio Ferrara, Prof. Stefano Montanelli Definizioni di Semantic Web Rilievi critici Un esempio Tecnologie e linguaggi

Dettagli

GRUPPO AMADORI: TRACCIABILITA DOWNSTREAM PER ALIMENTI CONFEZIONATI SURGELATI

GRUPPO AMADORI: TRACCIABILITA DOWNSTREAM PER ALIMENTI CONFEZIONATI SURGELATI GRUPPO AMADORI: TRACCIABILITA DOWNSTREAM PER ALIMENTI CONFEZIONATI SURGELATI Già da un certo tempo le architetture orientate ai servizi (SOA) hanno assicurato alle aziende un supporto di considerevole

Dettagli

ALLEGATO C STANDARD TECNICI DELLA BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO

ALLEGATO C STANDARD TECNICI DELLA BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO ALLEGATO C STANDARD TECNICI DELLA BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO Standard tecnici Gli standard tecnici di riferimento adottati sono conformi alle specifiche e alle raccomandazioni emanate dai principali

Dettagli

MIKE FERGUSON ROMA 23-24 MARZO 2009 ROMA 25-26 MARZO 2009 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

MIKE FERGUSON ROMA 23-24 MARZO 2009 ROMA 25-26 MARZO 2009 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MIKE FERGUSON ENTERPRISE SERVICE ORIENTED ARCHITECTURE AND INTEGRATION ENTERPRISE DATA GOVERNANCE E MASTER DATA MANAGEMENT ROMA 23-24 MARZO 2009 ROMA 25-26 MARZO 2009 RESIDENZA

Dettagli

MIKE FERGUSON ROMA 14-15 APRILE 2008 ROMA 16-17 APRILE 2008 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

MIKE FERGUSON ROMA 14-15 APRILE 2008 ROMA 16-17 APRILE 2008 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MIKE FERGUSON ENTERPRISE SERVICE ORIENTED ARCHITECTURE AND INTEGRATION ENTERPRISE DATA INTEGRATION AND MASTER DATA MANAGEMENT ROMA 14-15 APRILE 2008 ROMA 16-17 APRILE 2008

Dettagli

Presentazione di Cedac Software

Presentazione di Cedac Software Agenda Presentazione di Cedac Software SOA ed ESB Analisi di un caso studio Esempi Q&A Presentazione di Cedac Software 1 2 Presentazione di Cedac Software S.r.l. Divisione Software Azienda nata nel 1994

Dettagli

Web Service Architecture

Web Service Architecture Giuseppe Della Penna Università degli Studi di L Aquila dellapenna@di.univaq.it http://dellapenna.univaq.it Engineering IgTechnology Info92 Maggioli Informatica Micron Technology Neta Nous Informatica

Dettagli

IT ARCHITECTURE: COME PREPARARSI AL CLOUD

IT ARCHITECTURE: COME PREPARARSI AL CLOUD IT ARCHITECTURE: COME PREPARARSI AL CLOUD Stefano Mainetti stefano.mainetti@polimi.it L ICT come Commodity L emergere del Cloud Computing e i nuovi modelli di delivery Trend n. 1 - ICT Commoditization

Dettagli

HealthSOAF Health Service Oriented Architecture Framework

HealthSOAF Health Service Oriented Architecture Framework HealthSOAF Health Service Oriented Architecture Framework Maria Carmela Groccia, de-health Lab, DIMEG Rosita Guido, Domenico Conforti Università della Calabria Maurizio Rizzo, Giampaolo Sammarco AlmavivA

Dettagli

Novità di Visual Studio 2008

Novità di Visual Studio 2008 Guida al prodotto Novità di Visual Studio 2008 Introduzione al sistema di sviluppo di Visual Studio Visual Studio Team System 2008 Visual Studio Team System 2008 Team Foundation Server Visual Studio Team

Dettagli

Sicurezza nei Web Services: Migrazione dell autenticazone di Web Services da ticket di sessione a WS-Security con token SAML

Sicurezza nei Web Services: Migrazione dell autenticazone di Web Services da ticket di sessione a WS-Security con token SAML Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Sicurezza nei Web Services: Migrazione dell autenticazone di Web Services da ticket di sessione a WS-Security

Dettagli

Verso la creazione di un prototipo di sportello unico marittimo (direttiva 65/2010/UE)

Verso la creazione di un prototipo di sportello unico marittimo (direttiva 65/2010/UE) Verso la creazione di un prototipo di sportello unico marittimo (direttiva 65/2010/UE) Mario Mega Dirigente Autorità Portuale di Bari ROMA, 9 Aprile 2014 project partners CONTESTO Con la DIRETTIVA 2010/65/UE

Dettagli

Integrazione di servizi: Enterprise Service Bus (ESB) e Business Process Execution Language (BPEL)

Integrazione di servizi: Enterprise Service Bus (ESB) e Business Process Execution Language (BPEL) Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Integrazione di servizi: Enterprise Service Bus (ESB) e Business Process Execution Language (BPEL) Corso di Sistemi Distribuiti Stefano

Dettagli

MIKE FERGUSON ROMA 26-27 MARZO 2007 ROMA 28-29 MARZO 2007 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

MIKE FERGUSON ROMA 26-27 MARZO 2007 ROMA 28-29 MARZO 2007 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MIKE FERGUSON ENTERPRISE SERVICE ORIENTED ARCHITECTURE AND INTEGRATION ENTERPRISE DATA INTEGRATION AND MASTER DATA MANAGEMENT ROMA 26-27 MARZO 2007 ROMA 28-29 MARZO 2007

Dettagli

IBM SmartCloud Le regole per la Sicurezza nel Cloud Computing: la visione di IBM

IBM SmartCloud Le regole per la Sicurezza nel Cloud Computing: la visione di IBM Raffaella D Alessandro IBM GTS Security and Compliance Consultant CISA, CRISC, LA ISO 27001, LA BS 25999, ISMS Senior Manager, ITIL v3 Roma, 16 maggio 2012 IBM SmartCloud Le regole per la Sicurezza nel

Dettagli

L iniziativa Cloud DT

L iniziativa Cloud DT L iniziativa Cloud DT Francesco Castanò Dipartimento del Tesoro Ufficio per il Coordinamento Informatico Dipartimentale (UCID) Roma, Luglio 2011 Il Cloud Computing Alcune definizioni Il Cloud Computing

Dettagli

Ingegneria del Software. Business Object Technology

Ingegneria del Software. Business Object Technology Ingegneria del Software Business Object Technology Premesse I sistemi informativi di qualsiasi organizzazione devono essere capaci di: gestire quantità di dati sempre crescenti fornire supporto a nuovi

Dettagli

Architettura SW Definizione e Notazioni

Architettura SW Definizione e Notazioni Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Corso di Ingegneria del Software A. A. 2008 - Stili Architetturali E. TINELLI Architettura SW Definizione e Notazioni Definizione ANSI/IEEE Std Std1471-2000

Dettagli

Modelli di Processo. www.vincenzocalabro.it

Modelli di Processo. www.vincenzocalabro.it Modelli di Processo Il Modello del Processo Il modello del processo stabilisce i principi di base su cui si fonda lo sviluppo del software (e a cui è dovuto il successo o l insuccesso) Non esiste un unico

Dettagli

Soluzioni informatiche per l'efficacia dei processi bancari

Soluzioni informatiche per l'efficacia dei processi bancari Soluzioni informatiche per l'efficacia dei processi bancari Michele Vaccaro Presale Manager Content Management & Archiving EMC Software Italy 1 Agenda BPM secondo EMC Case study: processo Origination BPM

Dettagli

Definizione e realizzazione di un modello architetturale per la gestione della transazionalità in processi di business distribuiti. Edoardo Di Lorenzo

Definizione e realizzazione di un modello architetturale per la gestione della transazionalità in processi di business distribuiti. Edoardo Di Lorenzo Definizione e realizzazione di un modello architetturale per la gestione della transazionalità in processi di business distribuiti 29 marzo 2006 Edoardo Di Lorenzo Relatore: Marco Pistore Web Services

Dettagli

Progettazione del Software. Emiliano Casalicchio. Dipartimento di Informatica e Sistemistica SAPIENZA Università di Roma Sede di Rieti

Progettazione del Software. Emiliano Casalicchio. Dipartimento di Informatica e Sistemistica SAPIENZA Università di Roma Sede di Rieti Progettazione del Software L3.1 Emiliano Casalicchio Dipartimento di Informatica e Sistemistica SAPIENZA Università di Roma Sede di Rieti http://www.ce.uniroma2.it/courses/psw (Basato su materiale didattico

Dettagli

Web Services. Scoperta del servizio UDDI. Descrizione del servizio WSDL. Accesso al servizio SOAP XML. Starto di comunicazione HTTP

Web Services. Scoperta del servizio UDDI. Descrizione del servizio WSDL. Accesso al servizio SOAP XML. Starto di comunicazione HTTP Web Services I web services servono a rendere interoperabili le applicazioni e favoriscono la loro integrazione. I servizi web sono applicazioni software che possono essere scoperte, descritte e usate

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MIKE ROSEN ROMA 5-6 MAGGIO 2014 ROMA 7-8 MAGGIO 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MIKE ROSEN ROMA 5-6 MAGGIO 2014 ROMA 7-8 MAGGIO 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MIKE ROSEN ALLINEARE BUSINESS E IT Un approccio Business Architecture LE SCELTE ARCHITETTURALI CHE FUNZIONANO ROMA 5-6 MAGGIO 2014 ROMA 7-8 MAGGIO 2014 RESIDENZA DI RIPETTA

Dettagli

L'infrastruttura tecnologica Oracle Workflow alla base del progetto di Valutazione di Impatto Ambientale

L'infrastruttura tecnologica Oracle Workflow alla base del progetto di Valutazione di Impatto Ambientale L'infrastruttura tecnologica Oracle Workflow alla base del progetto di Valutazione di Impatto Ambientale Andrea Morena Roma, 10 maggio 2005 Senior Principal Sales Consultant Oracle Italia Progetto di Valutazione

Dettagli

Presentazione Aniketos

Presentazione Aniketos Presentazione Aniketos @ Aniketos: Agenda. Introduzione. Presentazione del progetto. Possibili impieghi dei primi risultati. Demo 1 Demo 2 Aniketos: Il progetto. Aniketos è un progetto di ricerca finanziato

Dettagli

Introduzione a Service Oriented Architecture e Web Service

Introduzione a Service Oriented Architecture e Web Service Università degli Studi di Roma Tor Vergata Dipartimento di Ingegneria Civile e Ingegneria Informatica Introduzione a Service Oriented Architecture e Web Service Corso di Sistemi Distribuiti e Cloud Computing

Dettagli

Introduzione a SOA. Il Gap tra IT e Business

Introduzione a SOA. Il Gap tra IT e Business Introduzione a SOA Information Systems Design Il Gap tra IT e Business I Servizi hanno a che fare con entrambi i mondi Process modeling Business analysis & modeling Component modeling Enterprise IT concerns

Dettagli

Agenda. Seminario. Cedac Software - Hardware. Cedac Software S.r.l.

Agenda. Seminario. Cedac Software - Hardware. Cedac Software S.r.l. Seminario Architetture SOA in ambito bancario: Tecnologia ed applicazioni Agenda Cedac Software ed il suo Business SOA e Web Services Realizzazione di un Caso di Studio Nuove tecnologie WS-* Q&A Cedac

Dettagli

Nuvole di documenti: dematerializzazione?

Nuvole di documenti: dematerializzazione? Nuvole di documenti: il Cloud Content Management come strategia di dematerializzazione? Un approccio alternativo per una reale opportunità di semplificazione: Fatturazione elettronica PEC e conservazione

Dettagli

Prototipo di componente software interfacciabile via web services per le funzioni di storytelling SC7

Prototipo di componente software interfacciabile via web services per le funzioni di storytelling SC7 SC7 Prototipo di componente software interfacciabile via web services per le funzioni di storytelling 1 Indice generale 1.Introduzione al documento... 3 2.Specifiche funzionali... 4 2.1Panoramica dell

Dettagli

Eclipse Day 2010 in Rome

Eclipse Day 2010 in Rome Living IT Architectures Open Source per la realizzazione del modello XaaS www.spagoworld.org/openevents Engineering Engineering Group: Group: nuovo nuovo approccio approccio per per progetti progetti di

Dettagli

Certificazione di Proxy Applicativi e di applicazioni e servizi di cooperazione di Sistemi Informativi Locali

Certificazione di Proxy Applicativi e di applicazioni e servizi di cooperazione di Sistemi Informativi Locali Certificazione di Proxy Applicativi e di applicazioni e servizi di cooperazione di Sistemi Informativi Locali Ver. 1.0 11 Gennaio 2006 Riferimenti Documentazione CART - Regione Toscana [RT-PDK] Proxy Developer

Dettagli

Il Cloud e la SOA. Impatto sulle organizzazioni ICT. 16 Ottobre 2009. Francesco Polimeni Presales Consultant HP Software

Il Cloud e la SOA. Impatto sulle organizzazioni ICT. 16 Ottobre 2009. Francesco Polimeni Presales Consultant HP Software Il Cloud e la SOA Impatto sulle organizzazioni ICT 16 Ottobre 2009 Francesco Polimeni Presales Consultant HP Software Il contesto del Cloud Definizioni La Cloud (R)evolution Il Cloud è il mezzo attraverso

Dettagli

Laboratorio di RETI DI CALCOLATORI

Laboratorio di RETI DI CALCOLATORI Laboratorio di RETI DI CALCOLATORI A.A. 2009-2010 I WEB SERVICES Carlo Mastroianni Laboratorio di Reti di Calcolatori - Orario lunedì, 11:30-13:30, aula 40B mercoledì, 10:00-11:30, laboratorio settimo

Dettagli

Sistema Informativo. Funzione ICT in Azienda

Sistema Informativo. Funzione ICT in Azienda Definizione: Sistema Informativo Insieme di persone, macchine, applicazioni software e procedure (anche cartacee) che permettono ad un impresa di disporre delle informazioni necessarie alla realizzazione

Dettagli

Architettura Open Data

Architettura Open Data Smart Cities and Communities and Social Innovation Bando MIUR D.D. 391/Ric. del 5 luglio 2012 Open City Platform Architettura Open Data OCP e Open Data architecture OCP e Open Service OCP intende favorire

Dettagli

GenLApp Generazione Lista di Applicazioni. Design Patterns. Classi Essenziali. Modellazione Dati. Progettazione della Linea di Prodotti

GenLApp Generazione Lista di Applicazioni. Design Patterns. Classi Essenziali. Modellazione Dati. Progettazione della Linea di Prodotti Progettazione della Linea di Prodotti GenLApp Generazione Lista di Applicazioni Progettazione della Linea di Prodotti Classi Essenziali Responsabilità sui 3 Livelli Architetturali Descrizione delle Responsabilità

Dettagli

Metodologie di progettazione

Metodologie di progettazione Metodologie di progettazione 1 Metodologie di progettazione Una procedura per progettare un sistema Il flusso di progettazione può essere parzialmente o totalmente automatizzato. Un insieme di tool possono

Dettagli

COME FARE PER. ARMONIZZARE IL SITO COL SISTEMA DI GESTIONE DOCUMENTALE DELL ENTE

COME FARE PER. ARMONIZZARE IL SITO COL SISTEMA DI GESTIONE DOCUMENTALE DELL ENTE COME FARE PER. ARMONIZZARE IL SITO COL SISTEMA DI GESTIONE DOCUMENTALE DELL ENTE Flavia Marzano marzano@cibernet.it 10/05/2004 ARPA Club Forum PA 2004 Contenuti Cenni normativi Sistema di gestione documentale:

Dettagli

automation using workflow technology and web services Vassilacopoulos Med. Inform. (September 2003) vol. 28, no. 3,

automation using workflow technology and web services Vassilacopoulos Med. Inform. (September 2003) vol. 28, no. 3, Emergency healthcare process automation using workflow technology and web services M. Poulymenopoulou, F. Malamateniou, G. Vassilacopoulos Med. Inform. (September 2003) vol. 28, no. 3, 195 207 Processo

Dettagli