Il servizio pubblico Informazioni per gli insegnanti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il servizio pubblico Informazioni per gli insegnanti"

Transcript

1 Informazioni per gli insegnanti 1/8 Compito Per guardare la TV e ascoltare la radio bisogna pagare. Svolgendo una serie di compiti diversi gli alunni imparano che cosa si intende con il termine «servizio pubblico» e perché si devono pagare i canoni per la ricezione dei programmi radiotelevisivi. Obiettivo Gli alunni capiscono che cos è il servizio pubblico. In questo contesto, imparano anche che cosa sono i canoni radiofonici e televisivi. Materiale Computer Materiale di lavoro Forma sociale LG / Plenum Tempo 45 Informazioni supplementari: Per ulteriori informazioni sul servizio pubblico in Svizzera: Compiti 1 e 2: per rispondere alle domande si può consultare il sito della Billag (www.billag.ch).

2 2/8 Compito 1 Quali delle seguenti affermazioni sono corrette? Cosa sai per rapporto ai canoni radiotelevisivi? In Svizzera ascoltare la radio e guardare la TV è gratis. L intera programmazione televisiva viene finanziata con le entrate pubblicitarie. Se guardo la TV su Internet, allora è gratis. Pagando i canoni, contribuisco ad assicurare la varietà della programmazione radiotelevisiva svizzera. I canoni per la radio e la TV è una sorta di donazione su base volontaria. A casa non abbiamo la TV e quindi siamo dispensati dal versamento dei canoni.

3 3/8 Che cos è il servizio pubblico? Per evitare gli ingorghi sulle strade, molte persone si recano al lavoro tutti i giorni usando i mezzi pubblici e, durante il viaggio, possono rilassarsi, leggere un libro o una rivista, bere qualcosa, arrabbiarsi per una «perturbazione dell apparecchio centrale», per gli insufficienti posti a sedere o per il vicino che si sta mangiando un bel kebab. Oppure queste persone approfittano dell occasione per ordinare con il cellulare un nuovo berretto o l ultimo gadget tecnologico, sapendo già che, grazie alla posta svizzera, lo troveranno domani sera nella loro buca delle lettere. Questo e molto altro è possibile solo perché in Svizzera lo Stato provvede a garantire in maniera efficiente e all intera popolazione tutta una serie di servizi di qualità. Queste prestazioni fanno parte del «servizio pubblico», un servizio per la collettività. Conosci altre forme di servizio pubblico? Discutine con il tuo compagno di banco e annotate qui sotto le vostre riflessioni: Il concetto di «servizio pubblico» è venuto alla ribalta alcuni anni fa e assume significati molto diversi a seconda del suo impiego. Per questo non ne esiste una definizione universalmente riconosciuta. Il Consiglio federale definisce il servizio pubblico come segue: «Approvvigionamento di base, definito a livello politico, in beni e servizi d infrastruttura di buona qualità, che siano accessibili a tutte le cerchie della popolazione e a tutte le regioni del Paese, alle stesse condizioni e a prezzi equi.»

4 4/8 offerto dalla radio e dalla TV comprende anche un ampia e ricca offerta di programmi radiotelevisivi, che soddisfano una serie di criteri ben precisi ai quali le emittenti private non vogliono o non possono attenersi. L articolo 93 della Costituzione federale sancisce che la legislazione sulla radiotelevisione è di competenza della Confederazione. La SSR e le sue unità aziendali sono responsabili per la produzione di tutti i programmi. È compito della SSR far sì che il servizio pubblico tenga in considerazione tutte le regioni linguistiche, permettendo così anche alle regioni più piccole come il Ticino o la Svizzera romancia di avere un proprio programma radiofonico e televisivo 1 ; permetta di ricevere i programmi anche negli angoli più remoti del Paese, in modo che, in caso di crisi, si possa raggiungere la quasi totalità dei nuclei familiari svizzeri; tenga in considerazione le maggioranze, ma anche le minoranze, permettendo ad esempio anche alle persone ipovedenti o audiolese di accedere ai programmi televisivi; non si limiti a offrire cultura, ma provveda anche a crearla e promuoverla (sostenendo ad es. diversi festival musicali o cinematografici, oppure grazie a canali radio come Radio SRF Virus, che trasmette per il 50% circa musica svizzera); punti in primo luogo alla qualità, alla credibilità e alla rilevanza dei temi, e non all audience, dando così spazio anche a contenuti meno popolari; resti indipendente da qualsiasi interesse politico ed economico, garantendo così che ognuno possa farsi una sua opinione senza subire alcuna influenza. della SSR assicura la varietà dei programmi radiotelevisivi e quindi anche la pluralità delle opinioni. Rappresenta la realtà svizzera in tutti i settori socialmente rilevanti: politica, cultura, economia, società, sport, intrattenimento, ecc. Così facendo, la SSR offre un contributo prezioso alla coesione tra le varie realtà del Paese, allo scambio tra le regioni linguistiche, alla comprensione reciproca delle molteplici culture presenti sul territorio e quindi alla democrazia svizzera un compito fondamentale in un Paese con così tante lingue e sfaccettature! 1 La Svizzera tedesca, la Svizzera romanda e la Svizzera italiana hanno un offerta analoga (due emittenti TV e tre canali radiofonici). Tale offerta non esiste per la lingua romancia.

5 5/8 non è gratis La maggior parte del finanziamento della SSR è assicurata dai canoni radiotelevisivi, ma anche dai ricavi delle sponsorizzazioni, della pubblicità e da altri introiti commerciali. Una quota dei canoni di ricezione viene girata alla SSR per permetterle di adempiere al mandato di prestazione conferitole dal Consiglio federale. Il volume dei proventi della SSR è di 1,6 miliardi di franchi: i proventi dei canoni radiotelevisivi vi contribuisce per il 75%; il rimanente 25% viene dagli introiti della pubblicità, dalle sponsorizzazioni e dalla vendita di programmi a emittenti radiotelevisive. In virtù della legge sulla radiotelevisione (LRTV), le persone residenti in Svizzera che captano programmi radiotelevisivi sono tenute a pagare i canoni di ricezione, indipendentemente dal tipo di trasmissioni che guardano o ascoltano o dai canali di diffusione (antenna, cavo, satellite, telefono, cellulare, Internet). Sono esenti dai canoni di ricezione le persone che percepiscono prestazioni complementari in aggiunta all AVS e all AI; coloro che percepiscono una rendita AVS/AI, ma nessuna prestazione complementare, sono invece tenuti a versare i canoni. Sono inoltre esenti le persone che vivono in casa di cura e hanno bisogno di cure elevate. Il ruolo di Billag La riscossione dei canoni è di competenza della società Billag, in base a un incarico conferitole dalla Confederazione nel Billag ha anche il compito di informare la popolazione in merito all obbligo di annuncio e di pagamento dei canoni di ricezione. L importo dei canoni è stabilito dal Consiglio federale. La maggior parte dei proventi dei canoni è impiegata per finanziare il mandato di servizio pubblico della SSR. Una parte dei canoni di ricezione, invece, viene versata alle emittenti radiofoniche e televisive private che, ai sensi delle loro concessioni, svolgono uno speciale «mandato di

6 6/8 prestazione». Un altra parte, infine, serve ad incentivare le nuove tecnologie ed a coprire i costi per la gestione delle frequenze (UFCOM) e la riscossione stessa dei canoni (Billag). I contribuenti di tutta la Svizzera (tedesca, romanda, italiana e romancia) pagano lo stesso importo e, pertanto, hanno diritto a programmi equivalenti. Compito 2 1. Attualmente a quanto ammonta l importo annuale per i canoni di ricezione? 2. Quanto fa al giorno? 3. Confronta questa cifra con il costo dell abbonamento di un quotidiano. 4. Rileggi le affermazioni del compito 1. Sei ancora della stessa opinione? 5. Vai sul sito Scegli e scrivi qui sotto tre domande e le rispettive risposte e ponile poi ai tuoi compagni di classe. Esempio Domanda Chi deve pagare i canoni di ricezione radiotelevisiva? Domanda Risposta Chi possiede un apparecchio funzionante per ascoltare la radio o guardare la televisione ha l obbligo di annunciarsi e di pagare i canoni di ricezione, indipendentemente dalla fruizione effettiva dei programmi, dal tipo di apparecchio e dal canale di diffusione (rete via cavo, satellite, rete telefonica). Il numero di persone che usufruisce dei programmi radiotelevisivi all interno di un economia domestica non è rilevante. Eventuali abitazioni di vacanza fanno parte dell economia domestica. Risposta Domanda Risposta Domanda Risposta

7 Soluzioni 7/8 Soluzioni Cosa sai per rapporto ai canoni radiotelevisivi? In Svizzera ascoltare la radio e guardare la TV è gratis. No, i canoni annuali ammontano a CHF L intera programmazione televisiva viene finanziata con le entrate pubblicitarie. No, solo una piccola parte viene finanziata con gli introiti pubblicitari. Se guardo la TV su Internet, allora è gratis. No, non importa quale apparecchio uso per guardare la TV o ascoltare la radio: il versamento dei canoni è sempre obbligatorio. Pagando i canoni, contribuisco ad assicurare la varietà della programmazione radiotelevisiva svizzera. Sì, è il cosiddetto «servizio pubblico». I canoni per la radio e la TV è una sorta di donazione su base volontaria. No! A casa non abbiamo la TV e quindi siamo dispensati dal versamento dei canoni. No, se posso utilizzare un altro apparecchio per guardare la TV (ad es. il computer).

8 Soluzioni 8/8 Conosci altre forme di servizio pubblico? Ad esempio: le strade i trasporti pubblici (treni, autobus) l acqua l elettricità il gas l istruzione (le scuole) la sanità (gli ospedali) la posta le telecomunicazioni (telefono, Internet) Bisogna comunque far presente che spesso una parte dei costi di queste prestazioni del servizio pubblico viene finanziata con le imposte versate dai contribuenti.

Domande e risposte Informazioni per gli insegnanti

Domande e risposte Informazioni per gli insegnanti Informazioni per gli insegnanti 1/6 Compito Obiettivo La società Billag spiega sul suo sito come vengono concretamente applicate le disposizioni di legge in materia dei canoni radiotelevisivi, un tema

Dettagli

INFORMAZIONI IMPORTANTI I CANONI RADIOTELEVISIVI IN SVIZZERA

INFORMAZIONI IMPORTANTI I CANONI RADIOTELEVISIVI IN SVIZZERA INFORMAZIONI IMPORTANTI I CANONI RADIOTELEVISIVI IN SVIZZERA La particolarità della Svizzera da ascoltare e guardare A COSA SERVONO I CANONI RADIOTELEVISIVI? Pagando i canoni radiotelevisivi si contribuisce

Dettagli

Il nuovo sistema di riscossione del canone radiotelevisivo

Il nuovo sistema di riscossione del canone radiotelevisivo Ufficio federale delle comunicazioni Il nuovo sistema di riscossione del canone radiotelevisivo, Direttore Incontro con la stampa UFCOM, 3 luglio 2012 Situazione iniziale: 4 premesse L'evoluzione dal punto

Dettagli

Il canone di ricezione, Internet e servizi multimediali

Il canone di ricezione, Internet e servizi multimediali Ufficio federale delle comunicazioni Sorveglianza e concessioni di radiocomunicazione Il canone di ricezione, Internet e servizi multimediali, Vicedirettrice, Capodivisione Sorveglianza e concessioni di

Dettagli

Revisione della LRTV: posizione del Consiglio

Revisione della LRTV: posizione del Consiglio Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni DATEC Segreteria generale SG-DATEC Servizio stampa Argomentario sulla revisione della LRTV Revisione della LRTV: posizione

Dettagli

Il nuovo canone radiotelevisivo sostituisce il canone di ricezione

Il nuovo canone radiotelevisivo sostituisce il canone di ricezione Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni DATEC 26 settembre 2014 / Scheda informativa relativa alla revisione della legge sulla radiotelevisione (LRTV) Il

Dettagli

Il servizio pubblico parte II Informazioni per gli insegnanti

Il servizio pubblico parte II Informazioni per gli insegnanti Informazioni per gli insegnanti 1/12 Compito Lavorando in piccoli gruppi, gli alunni riassumono i diversi aspetti del servizio pubblico e li presentano poi alla classe. Obiettivo Analizzare con precisione

Dettagli

Ordinanza sulla radiotelevisione

Ordinanza sulla radiotelevisione Ordinanza sulla radiotelevisione (ORTV) Modifica del 5 novembre 2014 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza del 9 marzo 2007 1 sulla radiotelevisione è modificata come segue: Art. 6 cpv.

Dettagli

Tariffa A 2012 2017 SUISA. Emissioni della SSR SRG SUISA. Cooperativa degli autori ed editori di musica

Tariffa A 2012 2017 SUISA. Emissioni della SSR SRG SUISA. Cooperativa degli autori ed editori di musica SUISA Cooperativa degli autori ed editori di musica Tariffa A 2012 2017 Emissioni della SSR SRG Approvata dalla Commissione arbitrale federale per la gestione dei diritti d autore e dei diritti affini

Dettagli

Panoramica della prassi applicata da Billag. Versione 2.2. Data 1 giugno 2015

Panoramica della prassi applicata da Billag. Versione 2.2. Data 1 giugno 2015 Schweizerische Erhebungsstelle für Radio- und Fernsehempfangsgebühren Organe suisse de perception des redevances de réception des programmes de radio et de télévision Ufficio svizzero di riscossione dei

Dettagli

I programmi radiofonici della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR 2014 (Svizzera tedesca)

I programmi radiofonici della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR 2014 (Svizzera tedesca) I programmi radiofonici della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR 2014 (Svizzera tedesca) Sintesi L'analisi della programmazione di SRG SSR nel 2014 comprendeva i sei canali generalisti della

Dettagli

Argomenti Pro 13.048. Dokumentation Documentation Documentazione. Legge federale sulla radiotelevisione. Modifica. Votazione popolare del 14.06.

Argomenti Pro 13.048. Dokumentation Documentation Documentazione. Legge federale sulla radiotelevisione. Modifica. Votazione popolare del 14.06. Parlamentsdienste Services du Parlement Servizi del Parlamento Servetschs dal parlament 13.048 Argomenti Pro Legge federale sulla radiotelevisione. Modifica Votazione popolare del 14.06.2015 Dokumentation

Dettagli

Votazione del 14 giugno 2015 sulla revisione della LRTV

Votazione del 14 giugno 2015 sulla revisione della LRTV Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni DATEC Segreteria generale SG-DATEC Servizio stampa Documentazione Embargo 16.03.2015, ore 10.30 (o inizio della conferenza

Dettagli

Modulo di notificazione

Modulo di notificazione Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni DATEC Ufficio federale delle comunicazioni UFCOM Obbligo di notificazione delle emittenti (art. 3 LRTV e art. 2 ORTV)

Dettagli

I MODELLI DI BUSINESS DEL MERCATO TELEVISIVO

I MODELLI DI BUSINESS DEL MERCATO TELEVISIVO I MODELLI DI BUSINESS DEL MERCATO TELEVISIVO I modelli di business nel sistema televisivo vengono definiti in base ai soggetti che finanziano le azioni di produzione e ed erogazione del servizio offerto.

Dettagli

Tariffa comune 3a 2008 2016

Tariffa comune 3a 2008 2016 ProLitteris Società svizzera per i diritti degli autori d arte letteraria e visuale SSA Società svizzera degli autori SUISA Società svizzera per i diritti degli autori di opere musicali SUISSIMAGE Società

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

DELLE!SCUOLE!MEDIE!E!DELLE!UNIVERSITA! IN#COLLABORAZIONE#CON! CON#IL#PATROCINO#DI! ****************!!

DELLE!SCUOLE!MEDIE!E!DELLE!UNIVERSITA! IN#COLLABORAZIONE#CON! CON#IL#PATROCINO#DI! ****************!! UNANUOVACARTAD'IDENTITÀPERLARAI CONCORSONAZIONALERIVOLTOAGLISTUDENTI DELLESCUOLEMEDIEEDELLEUNIVERSITA INCOLLABORAZIONECON MINISTERODELL'ISTRUZIONE,DELL'UNIVERSITÀERICERCA CONILPATROCINODI EUROPEANBROADCASTINGUNION(EBU)

Dettagli

Indice dei prospetti delle serie storiche e delle tavole statistiche

Indice dei prospetti delle serie storiche e delle tavole statistiche LA VITA QUOTIDIANA. ANNO 2011 1 Indice dei prospetti delle serie storiche e delle tavole statistiche 1. Mass media e letture CULTURA, SOCIALITÀ E TEMPO LIBERO Prospetto 1.1 - Persone di 3 anni e più che

Dettagli

Come funziona la radio? Informazioni agli insegnanti

Come funziona la radio? Informazioni agli insegnanti Informazioni agli insegnanti 1/7 Compito Gli alunni guardano un filmato e danno prova del loro apprendimento rispondendo alle domande della scheda di lavoro. Obiettivo Gli alunni imparano come nasce e

Dettagli

I programmi televisivi della SSR SRG idée suisse

I programmi televisivi della SSR SRG idée suisse / 1 I programmi televisivi della SSR SRG idée suisse Risultati del monitoraggio dei programmi televisivi in Svizzera Joachim Trebbe Università di Friburgo/CH Incontro dell Ufficio federale delle comunicazioni

Dettagli

Ordinanza sui servizi di telecomunicazione

Ordinanza sui servizi di telecomunicazione Ordinanza sui servizi di telecomunicazione (OST) Modifica del 4 novembre 2009 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza del 9 marzo 2007 1 sui servizi di telecomunicazione è modificata come

Dettagli

Sostituita. basate sul web

Sostituita. basate sul web Gennaio 2010 www.estv.admin.ch Info IVA 13 concernente il settore Telecomunicazioni e prestazioni di servizi in materia d informatica Dipartimento federale delle finanze DFF Amministrazione federale delle

Dettagli

INNOVAZIONE TECNOLOGICA E DIVARIO DIGITALE NELLE VALLI DI LANZO. RACCONTA PROBLEMATICHE E SFIDE

INNOVAZIONE TECNOLOGICA E DIVARIO DIGITALE NELLE VALLI DI LANZO. RACCONTA PROBLEMATICHE E SFIDE INNOVAZIONE TECNOLOGICA E DIVARIO DIGITALE NELLE VALLI DI LANZO. RACCONTA PROBLEMATICHE E SFIDE Tv digitale terrestre, internet a banda larga, ricezione dei telefoni cellulari, ma anche possibilità di

Dettagli

Informazioni Statistiche

Informazioni Statistiche Informazioni Statistiche Settore Sistema Informativo di supporto alle decisioni. Ufficio Regionale di Statistica Aprile 2015 I CITTADINI TOSCANI E LE NUOVE TECNOLOGIE- ANNO 2014 In sintesi: Il 67% delle

Dettagli

Prestazioni complementari cantonali (PC) alle rendite AVS e AI. 1. Diritto alle prestazioni

Prestazioni complementari cantonali (PC) alle rendite AVS e AI. 1. Diritto alle prestazioni Prestazioni complementari cantonali (PC) alle rendite AVS e AI 1. Diritto alle prestazioni Le prestazioni complementari sono delle prestazioni subordinate alla situazione economica del richiedente o dei

Dettagli

Il miglior intrattenimento per le famiglie moderne, a prezzi incredibili. Soluzioni convenienti per persone intelligenti.

Il miglior intrattenimento per le famiglie moderne, a prezzi incredibili. Soluzioni convenienti per persone intelligenti. Il miglior intrattenimento per le famiglie moderne, a prezzi incredibili. Soluzioni convenienti per persone intelligenti. Scoprite l intrattenimento senza limiti Intrattenimento per tutta la famiglia,

Dettagli

1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi

1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi 2.09 Stato al 1 gennaio 2010 Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere In generale 1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

Canoni di ricezione radiotelevisivi: riesame del sistema di riscossione

Canoni di ricezione radiotelevisivi: riesame del sistema di riscossione Canoni di ricezione radiotelevisivi: riesame del sistema di riscossione Rapporto del Consiglio federale in adempimento al postulato CTT-N del 17 febbraio 2009 (09.3012) Gennaio 2010 Canoni di ricezione

Dettagli

- 1 reference coded [2,49% Coverage]

<Documents\bo_min_13_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [2,49% Coverage] - 1 reference coded [2,49% Coverage] Reference 1-2,49% Coverage sicuramente è cambiato il mondo. Perché è una cosa che si vede anche nei grandi fabbricati dove vivono

Dettagli

processi Personale Finanze Incrementare la penetrazione complessiva grazie all online Puntare sulle produzioni proprie Mantenere l età media

processi Personale Finanze Incrementare la penetrazione complessiva grazie all online Puntare sulle produzioni proprie Mantenere l età media Società svizzera di radiotelevisione Strategia aziendale Offerta e mercato Incrementare la penetrazione complessiva grazie all online Sfruttare l interazione tra canali tradizionali e internet Puntare

Dettagli

Prospettive finanziarie della SRG SSR marzo 2010

Prospettive finanziarie della SRG SSR marzo 2010 Prospettive finanziarie della SRG SSR marzo 2010 L'essenziale in breve: 1. Il deficit strutturale è allarmante: se non invertiamo rotta, il deficit strutturale finirà per erodere il capitale proprio e

Dettagli

Tariffa comune S 2011 2013 SUISA. SWISSPERFORM Società svizzera per i diritti di protezione affini. Emittenti SUISA

Tariffa comune S 2011 2013 SUISA. SWISSPERFORM Società svizzera per i diritti di protezione affini. Emittenti SUISA SUISA Cooperativa degli autori ed editore di musica SWISSPERFORM Società svizzera per i diritti di protezione affini Tariffa comune S 2011 2013 Emittenti Approvata dalla Commissione arbitrale federale

Dettagli

INFORMAZIONI IMPORTANTI I CANONI RADIOTELEVISIVI IN SVIZZERA

INFORMAZIONI IMPORTANTI I CANONI RADIOTELEVISIVI IN SVIZZERA INFORMAZIONI IMPORTANTI I CANONI RADIOTELEVISIVI IN SVIZZERA PER LA RADIO E LA TELEVISIONE SVIZZERA Per le emittenti locali e la SSR Pagando i canoni, si contribuisce alla realizzazione di una vasta offerta

Dettagli

La tv digitale: innovazione ed economia

La tv digitale: innovazione ed economia La tv digitale: innovazione ed economia Giuseppe Richeri Università della Svizzera Italiana, Lugano Il processo d innovazione in atto L applicazione delle tecniche digitali ai mezzi di comunicazione oggi

Dettagli

ProLitteris Società svizzera per i diritti degli autori d arte letteraria e visuale, cooperativa

ProLitteris Società svizzera per i diritti degli autori d arte letteraria e visuale, cooperativa ProLitteris Società svizzera per i diritti degli autori d arte letteraria e visuale, cooperativa SSA Società svizzera degli autori, cooperativa SUISA Cooperativa degli autori ed editori di musica SUISSIMAGE

Dettagli

La cultura globalizzata. Chiedigli la marca.

La cultura globalizzata. Chiedigli la marca. La cultura globalizzata. Chiedigli la marca. Uno degli aspetti più evidenti della cosiddetta globalizzazione è la diffusione di culture, mode, modi di vivere e pensare, oggetti uguali in tutto il mondo.

Dettagli

Domande e risposte sulla conferenza stampa del 9.03.2010. Informazioni generali sul nuovo portfolio DTV

Domande e risposte sulla conferenza stampa del 9.03.2010. Informazioni generali sul nuovo portfolio DTV Domande e risposte sulla conferenza stampa del 9.03.2010. Informazioni generali sul nuovo portfolio DTV Perché cablecom cambia l offerta digital tv? Le crescenti esigenze dei nostri clienti richiedono

Dettagli

L'importo annuo della prestazione complementare corrisponde alla differenza fra le spese riconosciute (fabbisogno) ed i redditi computabili.

L'importo annuo della prestazione complementare corrisponde alla differenza fra le spese riconosciute (fabbisogno) ed i redditi computabili. Prestazioni complementari cantonali (PC) alle rendite AVS e AI 1. Diritto alle prestazioni Hanno diritto alle prestazioni complementari i cittadini svizzeri, domiciliati nel Cantone Ticino, ai quali spetta

Dettagli

AL CENTRO COMMERCIALE

AL CENTRO COMMERCIALE AL CENTRO COMMERCIALE Ciao Michele, come va? Che cosa? Ciao Omar, anche tu sei qua? Sì, sono con Sara e Fatima: facciamo un giro per vedere e, forse, comprare qualcosa E dove sono? Voglio regalare un CD

Dettagli

2.09 Stato al 1 gennaio 2013

2.09 Stato al 1 gennaio 2013 2.09 Stato al 1 gennaio 2013 Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere In generale 1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

Osservazioni della Concessionaria del Servizio Pubblico Radiotelevisivo italiano Rai-Radiotelevisione italiana Spa

Osservazioni della Concessionaria del Servizio Pubblico Radiotelevisivo italiano Rai-Radiotelevisione italiana Spa Proposta di revisione della Comunicazione della Commissione Europea del 2001 relativa all applicazione delle norme sugli aiuti di Stato al servizio pubblico di radiodiffusione 4 novembre 2008 Osservazioni

Dettagli

Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia. Test di ascolto GIUGNO 2012. numero delle prove 2

Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia. Test di ascolto GIUGNO 2012. numero delle prove 2 Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 1 Ascolto - Prova n.1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento.

Dettagli

Fatti e cifre RSI 2013/2014

Fatti e cifre RSI 2013/2014 Fatti e cifre RSI 2013/2014 INDICE 3 4 6 9 10 14 16 18 20 22 25 26 29 32 33 La Svizzera, la SRG SSR, la RSI La radio La televisione Budget a confronto L offerta multimediale Il comitato direttivo I collaboratori

Dettagli

Sostegno linguistico online Erasmus+ Ottieni il massimo dalla tua esperienza Erasmus+!

Sostegno linguistico online Erasmus+ Ottieni il massimo dalla tua esperienza Erasmus+! Sostegno linguistico online Erasmus+ Ottieni il massimo dalla tua esperienza Erasmus+! Erasmus+: cambia le vite, apre le menti Erasmus+ è stato concepito per accrescere le abilità e le possibilità di occupazione

Dettagli

Biografia linguistica

Biografia linguistica EAQUALS-ALTE Biografia linguistica (Parte del Portfolio Europeo delle Lingue di EAQUALS-ALTE) I 1 BIOGRAFIA LINGUISTICA La Biografia linguistica è un documento da aggiornare nel tempo che attesta perché,

Dettagli

AUDIZIONE INFORMALE DI AERANTI-CORALLO NELL AMBITO DELL ESAME DELLE PROPOSTE DI LEGGE RECANTI ISTITUZIONE DEL FONDO PER IL PLURALISMO E L INNOVAZIONE

AUDIZIONE INFORMALE DI AERANTI-CORALLO NELL AMBITO DELL ESAME DELLE PROPOSTE DI LEGGE RECANTI ISTITUZIONE DEL FONDO PER IL PLURALISMO E L INNOVAZIONE AUDIZIONE INFORMALE DI AERANTI-CORALLO NELL AMBITO DELL ESAME DELLE PROPOSTE DI LEGGE RECANTI ISTITUZIONE DEL FONDO PER IL PLURALISMO E L INNOVAZIONE DELL INFORMAZIONE E DELEGHE AL GOVERNO PER LA RIDEFINIZIONE

Dettagli

Ingresso e soggiorno in Europa

Ingresso e soggiorno in Europa Ingresso e soggiorno in Europa CH-4501 Soletta Dornacherstrasse 28A Casella postale 246 Telefono 032 346 18 18 Telefax 032 346 18 02 info@ch-go.ch www.ch-go.ch Indice Introduzione... 3 1. Entrata in Europa...

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL QUADRO CONCESSIONARIE DI PUBBLICITÀ

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL QUADRO CONCESSIONARIE DI PUBBLICITÀ ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL QUADRO CONCESSIONARIE DI PUBBLICITÀ Voce Istruzioni Ricavi lordi derivanti dalla raccolta pubblicitaria Ricavi lordi derivanti da raccolta pubblicitaria nel settore:

Dettagli

Che cos è la Televisione Digitale Terrestre?

Che cos è la Televisione Digitale Terrestre? Che cos è la Televisione Digitale Terrestre? Il digitale terrestre, la cui sigla è DTT, è il nuovo sistema che sarà utilizzato per diffondere il segnale televisivo e che adotta la tecnica digitale, simile

Dettagli

31 marzo 2011. Rapporto www.ch.ch/publicjobs 2010

31 marzo 2011. Rapporto www.ch.ch/publicjobs 2010 31 marzo 2011 Rapporto www.ch.ch/publicjobs 2010 Indice 1. Premesse... 3 1.1. Basi legali... 3 1.2. Organizzazione... 3 1.3. Strategia... 3 2. Rapporto di attività... 4 2.1. Ampliamento / ottimizzazioni...

Dettagli

Assistenza in Svizzera

Assistenza in Svizzera Assistenza in Svizzera Tutto il necessario per il vostro trasloco in Svizzera Informazioni e lista delle cose da fare Per una copertura assicurativa ottimale in ogni fase della vita. www.visana.ch Benvenuti

Dettagli

Valutazione della joint venture pianificata tra Swisscom, SRG e Ringier

Valutazione della joint venture pianificata tra Swisscom, SRG e Ringier Polynomics AG Valutazione della joint venture pianificata tra Swisscom, SRG e Ringier Un azienda parastatale con un nuovo modello commerciale per il mercato pubblicitario digitalizzato Patrick Zenhäusern

Dettagli

OSSERVATORIO IPSOS. per conto di

OSSERVATORIO IPSOS. per conto di OSSERVATORIO IPSOS per conto di DIFFUSIONE di COMPUTER e INTERNET tra le famiglie italiane Base: Totale famiglie Possesso di un computer Connessione a Internet TOTALE famiglie italiane 57 68 Famiglie monocomponente

Dettagli

Regioni e televisione pubblica in Europa

Regioni e televisione pubblica in Europa Supplemento 1.2006 173 Regioni e televisione pubblica in Europa Giuseppe Richeri* Le osservazioni qui proposte sono frutto di una ricerca da me svolta su 22 paesi europei per incarico del Circom, l associazione

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 1931

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 1931 Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 1931 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori VITA, DI GIOVAN PAOLO, VIMERCATI e ZANDA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 14 DICEMBRE 2009 Misure per favorire la

Dettagli

SCHEDA TECNICA DI PRESENTAZIONE

SCHEDA TECNICA DI PRESENTAZIONE SCHEDA TECNICA DI PRESENTAZIONE TITOLO: I bisogni BREVE DESCRIZIONE DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO: in questa unità di apprendimento si vuole introdurre la classificazione dei bisogni dell uomo DIDATTIZZAZIONE

Dettagli

Il sistema dei prezzi delle tracce. Chi paga quanto per l infrastruttura ferroviaria?

Il sistema dei prezzi delle tracce. Chi paga quanto per l infrastruttura ferroviaria? Il sistema dei prezzi delle tracce. Chi paga quanto per l infrastruttura ferroviaria? FFS Infrastruttura, luglio 2015 Il prezzo della traccia copre circa il 40 percento delle spese infrastrutturali. Mediante

Dettagli

Delibera n. 481/06/CONS

Delibera n. 481/06/CONS Delibera n. 481/06/CONS Approvazione delle linee-guida sul contenuto degli ulteriori obblighi del servizio pubblico generale radiotelevisivo ai sensi dell articolo 17, comma 4, della legge 3 maggio 2004,

Dettagli

L ambiente in cui vivi

L ambiente in cui vivi L ambiente in cui vivi 1. Cosa vorresti fare da grande? (indica per esteso il lavoro che ti piacerebbe fare) 2. Potendo scegliere, cosa ti piacerebbe diventare? (1 sola risposta) Un divo televisivo o del

Dettagli

Le attività culturali in Svizzera analisi approfondita dell indagine 2008. Attività culturali diffuse, ma praticate in modo eterogeneo

Le attività culturali in Svizzera analisi approfondita dell indagine 2008. Attività culturali diffuse, ma praticate in modo eterogeneo Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale di statistica UST Comunicato stampa Embargo: 11.04.2011, 9:15 16 Cultura, media, società dell'informazione, sport N. 0352-1102-70 Le attività culturali

Dettagli

PIRLS - ICONA 2006 QUESTIONARIO STUDENTE. Progress in International Reading Literacy Study. Indagine sulla Comprensione della lettura a Nove Anni

PIRLS - ICONA 2006 QUESTIONARIO STUDENTE. Progress in International Reading Literacy Study. Indagine sulla Comprensione della lettura a Nove Anni Ministero dell Istruzione dell Università e Ricerca Istituto Nazionale per la Valutazione del Sistema Educativo di Istruzione e di Formazione Progress in International Reading Literacy Study Indagine sulla

Dettagli

Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni

Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni Soggetto Denominazione DATI ANAGRAFICI GENERALI Natura giuridica Anno di costituzione società Codice Fiscale Partita IVA (Solo per i soggetti esteri) Codice Fiscale Estero N Dipendenti N Giornalisti Sede

Dettagli

«Siamo una società che crede nell energia pulita, impegnata a diffondere soluzioni orientate al risparmio energetico per accrescere il

«Siamo una società che crede nell energia pulita, impegnata a diffondere soluzioni orientate al risparmio energetico per accrescere il «Siamo una società che crede nell energia pulita, impegnata a diffondere soluzioni orientate al risparmio energetico per accrescere il benessere dei nostri figli. Tutte le donne e gli uomini che lavorano

Dettagli

STUDIO DI SETTORE TG94U ATTIVITÀ 92.20.0 PRODUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO DISTRIBUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO ATTIVITÀ RADIOTELEVISIVE

STUDIO DI SETTORE TG94U ATTIVITÀ 92.20.0 PRODUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO DISTRIBUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO ATTIVITÀ RADIOTELEVISIVE STUDIO DI SETTORE TG94U ATTIVITÀ 92.11.0 PRODUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO ATTIVITÀ 92.12.0 DISTRIBUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO ATTIVITÀ 92.20.0 ATTIVITÀ RADIOTELEVISIVE Giugno 2007 PREMESSA

Dettagli

ANDREA FONTANA. Storyselling. Strategie del racconto per vendere se stessi, i propri prodotti, la propria azienda

ANDREA FONTANA. Storyselling. Strategie del racconto per vendere se stessi, i propri prodotti, la propria azienda ANDREA FONTANA Storyselling Strategie del racconto per vendere se stessi, i propri prodotti, la propria azienda Impostazione grafica di Matteo Bologna Design, NY Fotocomposizione e redazione: Studio Norma,

Dettagli

Bluewin TV: ogni giorno un grande spettacolo

Bluewin TV: ogni giorno un grande spettacolo Bluewin TV: ogni giorno un grande spettacolo Ueli Dietiker, CEO Swisscom Fixnet SA 1 Bluewin TV: ogni giorno un grande spettacolo Buongiorno e benvenuti. Ogni giorno un grande spettacolo! Questo è il messaggio

Dettagli

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere 2.09 Contributi Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Questo promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

ECHO Informazioni sulla Svizzera: Regole pratiche per l insegnamento

ECHO Informazioni sulla Svizzera: Regole pratiche per l insegnamento ECHO Informazioni sulla Svizzera: Regole pratiche per l insegnamento Giugno 2005 Cari docenti, Vi ringraziamo per aver aderito al progetto ECHO mirante a fornire ai partecipanti al corso di orientamento

Dettagli

GIOVANI: Tempo Libero e Consumi Culturali

GIOVANI: Tempo Libero e Consumi Culturali GIOVANI: Tempo Libero e Consumi Culturali Quadro di confronto tra le attività di tempo libero praticate negli anni Attività del tempo libero praticante almeno una volta nei tre mesi precedenti all'intervista

Dettagli

I principi del Fondo del Vivere Assistito

I principi del Fondo del Vivere Assistito Italian I principi del Fondo del Vivere Assistito (The Principles of the Supported Living Fund) Dicembre 2011 Versione 1 Queste informazioni sono scritte in modo facile da capire. Si sono usate illustrazioni

Dettagli

Carte di credito: il 37% degli Svizzeri ne possiede due

Carte di credito: il 37% degli Svizzeri ne possiede due Carte di credito: il 37% degli Svizzeri ne possiede due In Svizzera, la maggior parte di coloro che detengono una carta di credito si serve di questo mezzo di pagamento almeno una volta a settimana. Come

Dettagli

Sviluppare il mercato, promuovere il dialogo e gestire i processi di comunicazione

Sviluppare il mercato, promuovere il dialogo e gestire i processi di comunicazione Specialisti in marketing, specia - listi in vendita, pianificatori (ici) di comunicazione, redattori (ici) di testi pubblicitari, specialisti in relazioni pubbliche: tutti occupano posizioni importanti

Dettagli

Indagine sull alimentazione e sull utilizzo di internet

Indagine sull alimentazione e sull utilizzo di internet 00 Basi statistiche e panoramica 1400-1400 Indagine sull alimentazione e sull utilizzo di internet Neuchâtel, 2014 Internet La prima parte dell indagine riguarda l accesso a internet nelle economie domestiche

Dettagli

1. Scrivere ad amici e parenti

1. Scrivere ad amici e parenti 1. Scrivere ad amici e parenti In questo capitolo ci concentreremo sulle lettere per le persone che conosciamo. Normalmente si tratta di lettere i cui argomenti sono piuttosto vari, in quanto i nostri

Dettagli

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Elettronica multimediale / Elettronico multimediale con attestato federale di capacità (AFC) Avamprogetto del 10 febbraio 2012 47006 Elettronica

Dettagli

FRANCESE. Ricezione orale (ascolto) Comprendere istruzioni, espressioni e frasi di uso quotidiano. Comprendere il senso generale di un una storia.

FRANCESE. Ricezione orale (ascolto) Comprendere istruzioni, espressioni e frasi di uso quotidiano. Comprendere il senso generale di un una storia. FRANCESE FINE CLASSE TERZA PRIMARIA L alunno comprende brevi messaggi orali e scritti relativi ad ambiti familiari. Descrive oralmente e per iscritto, in modo semplice, aspetti del proprio vissuto e del

Dettagli

0. (Esempio) - Vorrei un caffè e un cornetto con la marmellata. - Il caffè macchiato? - Sì grazie, macchiato con latte freddo. - Subito.

0. (Esempio) - Vorrei un caffè e un cornetto con la marmellata. - Il caffè macchiato? - Sì grazie, macchiato con latte freddo. - Subito. Ascolto - Prova n.1 Trascrizione del brano fatto ascoltare 0. (Esempio) - Vorrei un caffè e un cornetto con la marmellata. - Il caffè macchiato? - Sì grazie, macchiato con latte freddo. - Subito. 1. -

Dettagli

Opzione specifica Economia e Diritto. Liceo Cantonale di Lugano 2

Opzione specifica Economia e Diritto. Liceo Cantonale di Lugano 2 Opzione specifica Economia e Diritto Liceo Cantonale di Lugano 2 Nome: Cognome: Punti: Valutazione: ARGOMENTI D ESAME punteggio massimo 1) Il regime dei beni fra i coniugi punti 9 2) Budget delle economie

Dettagli

Pari opportunità nei media

Pari opportunità nei media Immagine Comune di Ravenna Pari opportunità nei media Mussi bollini Presidente Commissione Pari Opportunità RAI Vice Direttore RAI Ragazzi La comunicazione televisiva può influenzare ciò che accade nella

Dettagli

Accesso dei media alle elezioni del Consiglio federale: principi e condizioni

Accesso dei media alle elezioni del Consiglio federale: principi e condizioni Parlamentsdienste Services du Parlement Servizi del Parlamento Servetschs dal parlament Servizio informazioni CH-3003 Berna Tel. 031 322 87 90 Fax 031 322 53 74 www.parlamento.ch information@pd.admin.ch

Dettagli

La nascita e l evoluzione della TV Informazioni agli insegnanti

La nascita e l evoluzione della TV Informazioni agli insegnanti Informazioni agli insegnanti 1/6 Compito Gli alunni svolgono una serie di compiti su diversi temi e presentano i risultati in classe. Obiettivo Gli alunni si fanno un idea della storia della TV e del suo

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SOVIZZO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO DI FRANCESE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SOVIZZO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO DI FRANCESE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SOVIZZO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO DI FRANCESE FINALITA L insegnamento della lingua straniera deve tendere, in armonia con le altre discipline, ad una formazione

Dettagli

Cerchiamo famiglie ospitanti

Cerchiamo famiglie ospitanti Cerchiamo famiglie ospitanti Lavorate a tempo parziale e vi serve una persona fidata che, per una modica cifra, si occupi dei vostri bambini? Non lavorate e vi serve una mano per i lavori domestici e la

Dettagli

L acquisto di una proprietà di abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale. Promozione della proprietà di abitazioni

L acquisto di una proprietà di abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale. Promozione della proprietà di abitazioni L acquisto di una proprietà di abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale Promozione della proprietà di abitazioni Promozione della proprietà di abitazioni L acquisto di una proprietà di

Dettagli

Resoconto «scuola in movimento» per l'anno scolastico 2013/14

Resoconto «scuola in movimento» per l'anno scolastico 2013/14 22/01/2015 Resoconto «scuola in movimento» per l'anno scolastico 2013/14 Strutture diurne 1. Situazione di partenza «scuola in movimento» è un programma di portata nazionale dell Ufficio federale dello

Dettagli

Le radio e le tv sul web: F.A.Q.

Le radio e le tv sul web: F.A.Q. Le radio e le tv sul web: FAQ L Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, sulla base delle competenze ad essa assegnate dal decreto legislativo n. 44 del 2010 (cosiddetto decreto Romani, di seguito

Dettagli

"COMUNICARE L'UMBRIA"

COMUNICARE L'UMBRIA CONCORSO REGIONALE DI PRODUZIONE RADIOTELEVISIVA "COMUNICARE L'UMBRIA" VII edizione - Anno 2005 e PREMIO SPECIALE DELLA GIUNTA REGIONALE DELL UMBRIA REGOLAMENTO Articolo 1 (Istituzione del concorso) Il

Dettagli

Pronto? Ambiente? TVTTB!

Pronto? Ambiente? TVTTB! Pronto? Ambiente? TVTTB! Bologna-Granarolo 22 Aprile 2010 L indagine Questionari agli alunni: mirano a fornire un quadro sul livello di conoscenza dei meccanismi che fanno funzionare gli strumenti elettrici

Dettagli

VIVERE E LAVORARE IN SVIZZERA

VIVERE E LAVORARE IN SVIZZERA VIVERE E LAVORARE IN SVIZZERA + IL SISTEMA SOCIALE SVIZZERO + SISTEMA SOCIALE Il sistema svizzero di sicurezza sociale è abbastanza complesso. Infatti, ogni settore ha le sue peculiarità. Le ragioni sono

Dettagli

Durante una recente vacanza la vostra macchina fotografica

Durante una recente vacanza la vostra macchina fotografica Durante una recente vacanza la vostra macchina fotografica digitale si è rotta: ora dovete comprarne una nuova. Avevate quella vecchia da soli sei mesi e non avevate nemmeno imparato a usarne tutte le

Dettagli

premi Allegato informativo sui premi del 2016

premi Allegato informativo sui premi del 2016 premi Allegato informativo sui premi del 2016 5 domande a Roland Lüthi Responsabile del settore Clienti privati del Gruppo Visana Perché i premi degli assicuratori malattie aumenteranno anche nel 2016?

Dettagli

Regolamento in materia di sponsorizzazioni di programmi radiotelevisivi e offerte al pubblico

Regolamento in materia di sponsorizzazioni di programmi radiotelevisivi e offerte al pubblico Decreto Ministro Poste e Telecomunicazioni 9 dicembre 1993, n. 581 Regolamento in materia di sponsorizzazioni di programmi radiotelevisivi e offerte al pubblico (G.U. n.8 del 12.1.1994) IL MINISTRO DELLE

Dettagli

concessionari il tempo di trasmissione dedicato a tali forme di offerte non deve comunque superare un'ora e 12 minuti al giorno. 9- ter.

concessionari il tempo di trasmissione dedicato a tali forme di offerte non deve comunque superare un'ora e 12 minuti al giorno. 9- ter. Testo del decreto-legge 19 ottobre 1992, n. 408 coordinato con la legge di conversione 17 dicembre 1992, n. 483 recante: "Disposizioni urgenti in materia di pubblicità radiotelevisiva". Le modifiche apportate

Dettagli

Un imprenditore capisce il marketing? (un problema nascosto) di Marco De Veglia

Un imprenditore capisce il marketing? (un problema nascosto) di Marco De Veglia Un imprenditore capisce il marketing? (un problema nascosto) di Marco De Veglia Un imprenditore capisce il marketing? Pensare che un imprenditore non capisca il marketing e' come pensare che una madre

Dettagli

Il garage Informazioni per il PD

Il garage Informazioni per il PD Informazioni per il PD 1/8 Compito Gli alunni imparano come funziona un moderno garage e che profili professionali hanno le persone che vi lavorano. Obiettivo Gli alunni conoscono un garage. Materiale

Dettagli

3.03 Stato al 1 gennaio 2011

3.03 Stato al 1 gennaio 2011 3.03 Stato al 1 gennaio 2011 Rendite per superstiti dell AVS Rendite per superstiti 1 Le rendite per superstiti hanno lo scopo di evitare che, al decesso del coniuge, del padre o della madre, i superstiti

Dettagli

Previdenza professionale sicura e a misura

Previdenza professionale sicura e a misura Previdenza professionale sicura e a misura Nella previdenza professionale la sicurezza delle prestazioni che garantiamo nel futuro è il bene più prezioso per Lei e per noi. Di conseguenza agiamo coscienti

Dettagli

LA TUTELA DELLE TELECOMUNICAZIONI, AUDIOVISIVO, EDITORIA E SERVIZI POSTALI. Annalisa D Orazio Milano, 21 ottobre 2014

LA TUTELA DELLE TELECOMUNICAZIONI, AUDIOVISIVO, EDITORIA E SERVIZI POSTALI. Annalisa D Orazio Milano, 21 ottobre 2014 LA TUTELA DELLE TELECOMUNICAZIONI, AUDIOVISIVO, EDITORIA E SERVIZI POSTALI Annalisa D Orazio Milano, 21 ottobre 2014 Sommario 1. Chi siamo Istituzione e obiettivi Quadro comunitario (focus DDA) 2. Come

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello 1

Università per Stranieri di Siena Livello 1 Unità 4 In farmacia In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su dove comprare i medicinali parole relative alla farmacia e all uso corretto dei farmaci l uso dei verbi servili

Dettagli