PROFILO PROFESSIONALE: TERZO ANNO DI QUALIFICA OPERATORE DELL INDUSTRIA DOLCIARIA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROFILO PROFESSIONALE: TERZO ANNO DI QUALIFICA OPERATORE DELL INDUSTRIA DOLCIARIA"

Transcript

1 INDIRIZZO ARTE BIANCA Qualifica operatore dell industria dolciaria (D.M. 2 dicembre 1994) PROFILO PROFESSIONALE: TERZO ANNO DI QUALIFICA OPERATORE DELL INDUSTRIA DOLCIARIA L operatore dell industria dolciaria ha buona conoscenza delle tecniche di base inerenti la realizzazione dei prodotti dolciari. È in grado di: partecipare responsabilmente al lavoro organizzato; documentare e comunicare in forma corretta gli aspetti tecnici del proprio lavoro; adeguare la sua preparazione, con gli opportuni aggiornamenti, al continuo evolversi delle tecnologie e dei processi artigianali ed industriali; rendersi conto delle problematiche connesse alla produzione industriale del settore dolciario; conoscere le caratteristiche merceologiche degli ingredienti e il valore nutritivo dei prodotti; conoscere le tecniche di conservazione delle materie prime e dei prodotti finiti. Nell ambito del proprio livello operativo collabora allo svolgimento del ciclo produttivo del settore, utilizzando le necessarie attrezzature, programmando gli acquisti, valutando il costo delle materie prime e del prodotto finito e applicando le norme di profilassi igienico sanitarie. MERCEOLOGIA DELLE MATERIE PRIME E DEI PRODOTTI DOLCIARI E LABORATORIO Finalità Lo studio della disciplina mira a completare la formazione professionale, permettendo all allievo di correlare le caratteristiche delle materie prime a quelle dei prodotti finiti in funzione dei processi di trasformazione e del controllo analitico. Obiettivi didattici Al termine del corso l allievo deve: 1

2 conoscere le caratteristiche chimico merceologiche delle materie prime e dei prodotti finiti; saper eseguire controlli analitici sulle materie prime, sui prodotti intermedi e sui prodotti finiti anche in funzione delle norme legislative; saper interpretare grafici e diagrammi in rapporto ai cicli di lavorazione; comprendere i processi di trasformazione che avvengono durante il ciclo di lavorazione; saper conservare i prodotti confezionati. Indicazioni metodologiche L attività di laboratorio consente di approfondire i contenuti teorici della disciplina e di fornire agli allievi un bagaglio di conoscenze specifiche sul quale poter costruire un ulteriore completamento professionale nell ambito lavorativo. Particolarmente utili risultano le viste guidate presso stabilimenti produttivi sia di tipo artigianale che di tipo industriale. Non è da trascurare l uso di sussidi audiovisivi. Contenuti Farine Caratteristiche chimico merceologiche. Classificazione. Analisi controllo qualità: alveogramma, farinogramma, estensogramma. Analisi di tipo legale: umidità, ceneri e glutine. Analisi di tipo fermentativo: falling number, zuccheri riduttori. Vari tipi di farina e loro impiego: aspetti normativi. Lieviti Generalità. Lievito di birra, lievito naturale, lievito chimico. Azione dei lieviti. 2

3 Dolcificanti Classificazione e caratteristiche merceologiche. Zucchero saccarosio: caratteristiche chimico merceologiche. Determinazione della purezza, dell umidità delle ceneri. Analisi polarimetrica. Aspetti normativi. Zucchero destrosio: caratteristiche chimico merceologiche. Determinazione con liquido di Fehling del destrosio equivalente negli sciroppi. Sciroppi di glucosio. Altri dolcificanti zuccherini: miele, maltosio, fruttosio. Edulcoranti: classificazione, caratteristiche chimico merceologiche, Potere dolcificante. Sostanze grasse Caratteristiche chimico merceologiche, classificazione e aspetti normativi. Analisi chimiche: grado di purezza, acidità, grado rifrattometrico, reazione di Villavecchia, gascromatografia. Determinazione della sostanza grassa in un prodotto dolciario. Aspetti normativi. Cacao e derivati Caratteristiche chimico merceologiche. Ciclo di lavorazione del cacao. Cioccolato. Caratteristiche merceologiche. Analisi chimiche. Aspetti legali. Bevande alcooliche Alcool etilico: alcolati e distillati. Determinazione del grado alcolico. Aspetti normativi. Aromi Generalità. 3

4 Processi di trasformazione Formazione degli impasti Trasformazioni chimico fisiche relative alla lievitazione e alla cottura. Prodotti finiti Prodotti da forno e paste lievitate. Caramelle. Creme. Caratteristiche merceologiche e controllo analitico. Tecnologie della conservazione col freddo TECNICA DOLCIARIA Finalità L insegnamento di tecnica dolciaria si propone come fine di preparare l allievo a svolgere l attività professionale in maniera adeguata ed autonoma nei laboratori del settore dolciario. Obiettivi Al termine del corso l allievo deve essere in grado di: conoscere le modalità di preparazione dei vari prodotti dolciari; conoscere le tecniche di decorazione al fine di ottenere un prodotto finito più gradevole dal punto di vista estetico; comprendere l esigenza di razionalizzare l impiego delle materie prime in funzione del rapporto qualità prezzo; saper applicare i metodi di conservazione dei prodotti di pasticceria; 4

5 sapersi attenere alle norme igienico sanitarie e di prevenzione infortuni. Indicazioni metodologiche I contenuti sono sviluppati quasi esclusivamente tramite esperienze dimostrative. Risultano particolarmente utili visite guidate a laboratori produttivi sia artigianali che industriali del settore dolciario. Contenuti Paste lievitate con lievito di birra, pezzature piccole di peso di 50/60 gr. ca. (brioches, croissants, bomboloni, krapfhen); con lieviti di birra; con rinfreschi per pezzature grandi e di lunga conservazione (esempio colombe pasquali); con lievito naturale con unico impasto (pan di Genova); con lievito naturale con più impasti (panettone mandorlato); con lievito naturale e di birra a più impasti (pandoro); panini salati, pan carré, croissants salati, salatini di sfoglia. Prodotti da forno Biscotteria. Pasticceria secca. Torte Paste di fondo. Torte secche. Torte fresche. 5

6 Pasticceria fresca Gusci per bignè, crema pasticcera, crema chantilly, crema bavarese, crema al burro comune, crema al burro all italiana, bignè e vari tipi di dolci freschi. Confetteria Anime al liquore, caramelle fondant, fondants colati, pastigliaggi, gelatine di frutta gommose, frutta candita, dragées. Cioccolato Fusione e temperaggio, preferiti, rhumetti, cioccolatini ripieni, liquorini, uova pasquali, prince per ripieni, ganaches. Gelateria Creme frutta, sorbetti. Decorazione del prodotto finito Con ghiaccia reale, con soggetti di cioccolato, di pastigliaggio, di pasta di mandorle, di zucchero cotto col calore. IGIENE Finalità Lo studio delle problematiche connesse ad una sana alimentazione, l analisi delle influenze che su di essa esercitano fattori ambientali e abitudinari, mirano a far maturare nell allievo nella sua duplice veste di consumatore e di futuro professionista al servizio della comunità una consapevole coscienza alimentare. Obiettivi didattici Al termine del corso l allievo deve: conoscere ed usare correttamente il linguaggio specifico della disciplina; 6

7 conoscere le principali cause responsabili della trasmissione di malattie infettive ed i relativi mezzi di prevenzione; comprendere in particolare i rapporti fra alimentazione e malattie infettive; conoscere ed applicare le principali norme igieniche sul piano personale e professionale. Indicazioni metodologiche La conoscenza e comprensione dei concetti fondanti della disciplina è agevolata dall utilizzazione costante di opportuni supporti audiovisivi. Visite guidate ai laboratori dei Presidi Multizonali di Prevenzione e semplici controlli su acque e/o derrate alimentari contribuiscono a stimolare l attenzione degli allievi e a sensibilizzarli sui problemi di tipo igienico sanitario. Contenuti Richiami di microbiologia Caratteristiche fondamentali di: protozoi miceti batteri 7

I lievitati tenuto dal Maestro Pasticciere Armando Palmieri

I lievitati tenuto dal Maestro Pasticciere Armando Palmieri Lunedì 2 e Martedì 3 Febbraio 2015 CORSO PRATICO amatoriale I lievitati Utilizzo delle diverse tipologie di lieviti e loro influenza sul bilanciamento delle ricette. Verranno illustrati i procedimenti

Dettagli

L etichetta di panettone, pandoro, colomba, savoiardo, amaretto e amaretto morbido

L etichetta di panettone, pandoro, colomba, savoiardo, amaretto e amaretto morbido L etichetta di panettone, pandoro, colomba, savoiardo, amaretto e amaretto morbido Un disciplinare di produzione per alcuni prodotti da forno Il d.m. 22 luglio 2005, in vigore dal 29 gennaio 2006, definisce

Dettagli

MINISTERO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE

MINISTERO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE MINISTERO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE DIREZIONE GENERALE PER L ARMONIZZAZIONE DEL MERCATO E LA TUTELA DEI CONSUMATORI L etichetta di panettone, pandoro, colomba, savoiardo, amaretto e amaretto morbido NOVITÀ

Dettagli

2 Protezione antincendio 32

2 Protezione antincendio 32 Indice Qualità e sicurezza 1 Sicurezza sul lavoro 14 Obiettivi della sicurezza sul lavoro 15 Ordinanza sulla prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali Direttive CFSL e soluzione settoriale

Dettagli

I Torroni. Torrone di pistacchio. Ingredienti: Pistacchio di Bronte (70%), zucchero, miele. Torrone di mandorle

I Torroni. Torrone di pistacchio. Ingredienti: Pistacchio di Bronte (70%), zucchero, miele. Torrone di mandorle I Torroni Unendo il verde del pistacchio, il giallo del miele e il bianco delle mandorle, i cosiddetti turrunari creavano un dolce artigianale che racchiudeva in sè profumi e sapori tipici di questa terra,

Dettagli

! " $ #% &' ) * * + ,, -'./.''' # "

!  $ #% &' ) * * + ,, -'./.''' # ! " $ % &' ( ) * * +,, -'./.'''..'' " , 1! " 2 ( 2 3 $ 4 4! 1 5.6 7 $ 2 $ 8, + " + $ + + La piramide alimentare del celiaco 9 + : / Verdure tal quali o conservate sott olio o sott aceto o surgelate Frutta

Dettagli

Classe 30 Classificazione di Nizza - Farine e preparati fatti di cereali

Classe 30 Classificazione di Nizza - Farine e preparati fatti di cereali Classe 30 Classificazione di Nizza - Farine e preparati fatti di cereali Classe 30 Classificazione di Nizza Farine e preparati fatti di cereali Caffè, tè, cacao e succedanei del caffè; riso; tapioca e

Dettagli

Pasticceria mignon Ingredienti: Ingredienti copertura: Paste speciali Ingredienti: Bignè Ingredienti: Con crema pasticcera: Con crema al cioccolato:

Pasticceria mignon Ingredienti: Ingredienti copertura: Paste speciali Ingredienti: Bignè Ingredienti: Con crema pasticcera: Con crema al cioccolato: Pasticceria Fresca Pasticceria mignon Ingredienti: Farina di frumento, zucchero, latte in polvere magro, acqua, uova, margarina vegetale (oli e grassi vegetali in parte idrogenati e frazionati, acqua,

Dettagli

Prodotti da forno particolare attenzione al pane e ad alcuni prodotti dolciari della tradizione DM del 20 dicembre 1994

Prodotti da forno particolare attenzione al pane e ad alcuni prodotti dolciari della tradizione DM del 20 dicembre 1994 Prodotti da forno Oltre alle norme di carattere generale sull etichettatura, esistono diverse norme nazionali che regolamentano il settore dei prodotti da forno; la legislazione italiana presta particolare

Dettagli

Dott. Francesco De Dominicis

Dott. Francesco De Dominicis Unione CNA Alimentare Associazione di Bologna 40127 Bologna Viale Aldo Moro, 22 Tel. 051.299241-051.299207 Fax 051.299295 Web:www.bo.cna.it E-mail: cnaalimentare@bo.cna.it Alla C. Att. ne delle Aziende

Dettagli

!!!!!!!!! DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DEL PANETTONE TIPICO DELLA TRADIZIONE ARTIGIANA MILANESE! 1

!!!!!!!!! DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DEL PANETTONE TIPICO DELLA TRADIZIONE ARTIGIANA MILANESE! 1 DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DEL PANETTONE TIPICO DELLA TRADIZIONE ARTIGIANA MILANESE 1 Articolo 1. Denominazione La denominazione di Panettone Tipico della Tradizione Artigiana Milanese è riservata al prodotto

Dettagli

SCHEDA TECNICA CROISSANT CLASSICO

SCHEDA TECNICA CROISSANT CLASSICO CROISSANT CLASSICO farina di grano tenero OO, margarina vegetale:( olii e grassi degli acidi grassi E 471, sale, aromi ), lievito naturale, acqua, Codice Ean: 8032644875098 n. pezzi per collo 6 n. scatole

Dettagli

Capitolo 1 Le calorie dei dolci pag 1 L umidità I grassi Le calorie degli ingredienti Le calorie dei dolci tradizionali

Capitolo 1 Le calorie dei dolci pag 1 L umidità I grassi Le calorie degli ingredienti Le calorie dei dolci tradizionali Capitolo 1 Le calorie dei dolci pag 1 L umidità I grassi Le calorie degli ingredienti Le calorie dei dolci tradizionali Capitolo 2 Dolci e peso forma pag 7 Appetibilità dei dolci Il peso specifico Dolci

Dettagli

803342 Nuove tentazioni: set assortito con 6 confezioni

803342 Nuove tentazioni: set assortito con 6 confezioni 803342 Nuove tentazioni: set assortito con 6 confezioni Tartufi di fine cioccolato al latte (60%) belga Zucchero, burro di cacao, latte intero in polvere, grassi vegetali (palmisto e palma), pasta di cacao,

Dettagli

L ABC del Senza Glutine. per il Cake Designer

L ABC del Senza Glutine. per il Cake Designer L ABC del Senza Glutine per il Cake Designer Alimenti sempre permessi Aceto balsamico tradizionale DOP: di Modena, di Reggio Emilia, Aceto Balsamico di Modena IGP Aceto di Mele Agar Agar in foglie Burro,

Dettagli

ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI COMMERCIALI, ENOGASTRONOMICI E PER L'OSPITALITA' ALBERGHIERA "NICOLO' GALLO" VIA QUARTARARO PITTORE

ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI COMMERCIALI, ENOGASTRONOMICI E PER L'OSPITALITA' ALBERGHIERA NICOLO' GALLO VIA QUARTARARO PITTORE ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI COMMERCIALI, ENOGASTRONOMICI E PER L'OSPITALITA' ALBERGHIERA "NICOLO' GALLO" VIA QUARTARARO PITTORE PROGRAMMAZIONE DIDATTICA Materia: Scienza e cultura dell

Dettagli

L etichettatura inerente i prodotti del settore cerealicolo. Aspetti specifici e nutrizionali

L etichettatura inerente i prodotti del settore cerealicolo. Aspetti specifici e nutrizionali Torino 27 marzo 2013 Laura Bersani L etichettatura inerente i prodotti del settore cerealicolo. Aspetti specifici e nutrizionali REQUISITI OBBLIGATORI PER L ETICHETTATURA DEI PRODOTTI ALIMENTARI PRECONFEZIONATI

Dettagli

PANETTONE TERRA DI SAN MARINO

PANETTONE TERRA DI SAN MARINO DISCIPLINARE DI PRODUZIONE PANETTONE TERRA DI SAN MARINO ARTICOLO 1 La denominazione Panettone Terra di San Marino è riservato esclusivamente al prodotto ottenuto da imprese che abbiano la sede e l azienda

Dettagli

REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) N. 924/2013 DELLA COMMISSIONE

REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) N. 924/2013 DELLA COMMISSIONE L 254/6 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 26.9.2013 REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) N. 924/2013 DELLA COMMISSIONE del 25 settembre 2013 recante apertura e modalità di gestione di contingenti tariffari

Dettagli

PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE DEL DOCENTE

PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE DEL DOCENTE PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE DEL DOCENTE Prof. Materia: L.O.G.S.R. Classe 5 RISTORAZIONE sez. Anno scolastico: 2011/2012 SITUAZIONE DI PARTENZA DELLA CLASSE Conoscenze n. Competenze / Capacità n. Espressione

Dettagli

Laboratorio Graziosi

Laboratorio Graziosi Catalogo 2015 Srl - Sede operativa: Via Stoccolma, 1441049 Sassuolo (MO) Sede legale: Via G.Mazzini, 23/a41058 Vignola (MO) E-mail: info@laboratoriograziosi.it Italy Tel. 0536-580030 - Cell. 366-1950986

Dettagli

Allegato 6 PROFILI FORMATIVI A CARATTERE PROFESSIONALIZZANTE PER GLI APPRENDISTI DEL SETTORE PANIFICAZIONE

Allegato 6 PROFILI FORMATIVI A CARATTERE PROFESSIONALIZZANTE PER GLI APPRENDISTI DEL SETTORE PANIFICAZIONE Allegato 6 PROFILI FORMATIVI A CARATTERE PROFESSIONALIZZANTE PER GLI APPRENDISTI DEL SETTORE PANIFICAZIONE 1 AZIENDE ARTIGIANALI GRUPPO A AREA PANIFICAZIONE Profilo: Qualifiche: Area di attività: Settore:

Dettagli

STORIA E TRADIZIONE. Da allora Tradizione e Qualità sono rimasti il fiore all occhiello della Pasticceria Orlandi.

STORIA E TRADIZIONE. Da allora Tradizione e Qualità sono rimasti il fiore all occhiello della Pasticceria Orlandi. STORIA E TRADIZIONE La Pasticceria Orlandi nasce per volontà di Romano Orlandi che dopo una lunga gavetta nelle più famose pasticcerie milanesi, nel 1952 decide di mettersi in proprio aprendo il suo negozio

Dettagli

Ricette di pasticceria nazionale e internazionale

Ricette di pasticceria nazionale e internazionale 1 Italia Torta delizia Per l impasto base due forme con diametro di 22 cm di pan di Spagna alle mandorle 700-800 g di crema pasticcera classica Per la pasta marzapane per decoro 200 g di mandorle 200 g

Dettagli

ALLEGATO 2) COMUNE DI PALERMO Settore Servizi Educativi

ALLEGATO 2) COMUNE DI PALERMO Settore Servizi Educativi ALLEGATO 2) COMUNE DI PALERMO Settore Servizi Educativi SERVIZIO ASII NIDO CARATTERISTICHE MERCEOLOGICHE ED IGIENICO- SANITARIE DI ALCUNI PRODOTTI FRESCHI DA FORNO IMPIEGATI, O DI POSSIBILE IMPIEGO, NEGLI

Dettagli

Contribuisce a migliorare il Tuo lavoro.

Contribuisce a migliorare il Tuo lavoro. Contribuisce a migliorare il Tuo lavoro. L Azienda Marper s.n.c., di proprietà di Matteo Marastoni ed Eliano Peretti, nasce nel 1992. Successivamente rileva un'azienda a conduzione familiare, che fornisce

Dettagli

* PANE E PRODOTTI DA FORNO*

* PANE E PRODOTTI DA FORNO* 1 * PANE E PRODOTTI DA FORNO* Rosette Schiacciatelle Morbidoni Morbilù Tutti i formati di pane possono anche essere prodotti con i semi di sesamo. 2 * PANE E PRODOTTI DA FORNO * Crostini dolci Crostini

Dettagli

CORSO DI QUALIFICA PER OPERATORE DELLA PRODUZIONE DI PASTICCERIA ADDETTO PASTICCERE

CORSO DI QUALIFICA PER OPERATORE DELLA PRODUZIONE DI PASTICCERIA ADDETTO PASTICCERE CORSO DI QUALIFICA PER OPERATORE DELLA PRODUZIONE DI PASTICCERIA ADDETTO PASTICCERE ACCREDITAMENTO REGIONE LAZIO: aula, laboratori e attrezzature Campus Etoile Academy è un Ente di formazione accreditato

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 PRODUZIONI ALIMENTARI Processo Trasformazione e produzione di farina, pasta e prodotti da forno Sequenza

Dettagli

Biscotto frollino 300 g.

Biscotto frollino 300 g. Biscotto frollino 300 g. Kcal 382 Kj 1623 4,5 g 64 g 2 1 5 g 0,15 g Farina di riso, fecola di patate, zucchero, margarina vegetale (olii e grassi non idrogenati di palma, cocco, girasole), uova pastorizzate,

Dettagli

Lunedi 4 e Martedi 5 Maggio 2015 dalle 9,30 alle 17,00

Lunedi 4 e Martedi 5 Maggio 2015 dalle 9,30 alle 17,00 CORSO PRATICO SULLA BISCOTTERIA ARTIGIANALE Produzione di biscotti innovativi da proporre ai palati più esigenti oltre ai tanti classici della pasticceria italiana. Non mancheranno biscotti ai cereali

Dettagli

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: Alberghiero INDIRIZZO: Enogastronomia e Servizi di sala e vendita DOCENTE: Prof. Fontanesi Elisa CLASSE: III Serale MATERIA DI INSEGNAMENTO: Scienza e Cultura

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione

Ministero della Pubblica Istruzione Ministero della Pubblica Istruzione UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE VIA YVON DE BEGNAC, 6 Indirizzo Docente Materia Libro di testo ALBERGHIERO VIDOTTO

Dettagli

IL MINISTRO DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE E IL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI

IL MINISTRO DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE E IL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI DECRETO 22 luglio 2005: Disciplina della produzione e della vendita di taluni prodotti dolciari da forno. (Pubblicato nella G.U. n. 177 del 1 agosto 2005) IL MINISTRO DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE E IL MINISTRO

Dettagli

Il MemoIrca. Linea Surrogati di Cioccolato

Il MemoIrca. Linea Surrogati di Cioccolato Il MemoIrca Surrogati di Cioccolato Nobel Cric-Crac, Nives Poker Coperture Arancia - Limone Puret Gianduia - Avorio Pepita Nives, Marabù Scagliette Codette Covervit Surrogati di Cioccolato website: http:

Dettagli

MATERIA: SCIENZA E CULTURA DELL ALIMENTAZIONE. Classe: 3 enogastronomia, sala e vendita, pasticceria

MATERIA: SCIENZA E CULTURA DELL ALIMENTAZIONE. Classe: 3 enogastronomia, sala e vendita, pasticceria 1. FINALITA DELLA DISCIPLINA MATERIA: SCIENZA E CULTURA DELL ALIMENTAZIONE Classe: 3 enogastronomia, sala e vendita, pasticceria Il docente di Scienza e Cultura dell Alimentazione concorre a far conseguire

Dettagli

Le etichette alimentari

Le etichette alimentari Le etichette alimentari Le etichette riportate sulle confezioni dei prodotti alimentari aiutano a compiere una scelta informata su ciò che consumeremo L etichettatura dei prodotti alimentari destinati

Dettagli

Disciplinare Tecnico di Produzione

Disciplinare Tecnico di Produzione Disciplinare Tecnico di Produzione Disciplinare Tecnico di Produzione di ArtiGelato Gelato Artigianale Tradizionale Garantito Tipo di prodotto Gelato artigianale. Denominazione del prodotto ARTIGELATO

Dettagli

Basi di Pasticceria. Zucchero semolato gr 200 gr 350 montare e aggiungere la farina di mandorle Cottura 170 C per 40m

Basi di Pasticceria. Zucchero semolato gr 200 gr 350 montare e aggiungere la farina di mandorle Cottura 170 C per 40m Sommario Basi di Pasticceria... 2 Crema leggera al caramello con brulèe al caffé... 3 Bavarese al pistacchio e cioccolato al latte... 4 Cremoso al manyari con crema leggera al tè con salsa al fondente

Dettagli

STUDIO DI SETTORE VD01U ATTIVITÀ 10.52.00 PRODUZIONE DI GELATI SENZA VENDITA DIRETTA ATTIVITÀ 10.71.20 PRODUZIONE DI PASTICCERIA FRESCA

STUDIO DI SETTORE VD01U ATTIVITÀ 10.52.00 PRODUZIONE DI GELATI SENZA VENDITA DIRETTA ATTIVITÀ 10.71.20 PRODUZIONE DI PASTICCERIA FRESCA STUDIO DI SETTORE VD01U ATTIVITÀ 10.52.00 PRODUZIONE DI GELATI SENZA VENDITA DIRETTA AL PUBBLICO ATTIVITÀ 10.71.20 PRODUZIONE DI PASTICCERIA FRESCA ATTIVITÀ 10.72.00 PRODUZIONE DI FETTE BISCOTTATE, BISCOTTI;

Dettagli

8.3 PERCORSI REGIONALI DI QUALIFICA TRIENNALE IFP

8.3 PERCORSI REGIONALI DI QUALIFICA TRIENNALE IFP Presso la sede Ambrosoli di Codogno: - Operatore delle produzioni chimiche - Industria e Artigianato Manutenzione e Assistenza tecnica - Industria e Artigianato Produzioni industriali e artigianali 8.3

Dettagli

L evoluzione dei lievitati. Panettone e colomba artigianale con 36 ore di lievitazione naturale

L evoluzione dei lievitati. Panettone e colomba artigianale con 36 ore di lievitazione naturale L evoluzione dei lievitati Panettone e colomba artigianale con 36 ore di lievitazione naturale LA STORIA DI UNA PASSIONE, IL FUTURO DI UNA TRADIZIONE Il rispetto del prodotto e della sua qualità si esprime

Dettagli

ERALDO ROSSI. Conoscenze specifiche dei prodotti alimentari

ERALDO ROSSI. Conoscenze specifiche dei prodotti alimentari ERALDO ROSSI 1979 Istituto Tecnico Industriale statale A. Volta Perugia Diploma di Chimico Industriale Capotecnico di laboratorio. Alcuni corsi professionali effettuati - Qualità Totale - I Sette strumenti

Dettagli

CONTROLLO DI QUALITA DEGLI ALIMENTI

CONTROLLO DI QUALITA DEGLI ALIMENTI CONTROLLO DI QUALITA DEGLI ALIMENTI ANNO ACCADEMICO 2009-2010 CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE DOCENTE: Maria Grazia Volpe mail:mgvolpe@isa.cnr.it FINALITA Il corso si prefigge di avviare lo studente all

Dettagli

Corsi di Pasticceria. Corsi previsti per il 2015 / 2016: Pasticceria. Crostate di design. Il mondo del cioccolato. Torte moderne. Pasticceria salata

Corsi di Pasticceria. Corsi previsti per il 2015 / 2016: Pasticceria. Crostate di design. Il mondo del cioccolato. Torte moderne. Pasticceria salata Corsi di Pasticceria A chi si rivolgono e cosa propongono: A tutti coloro che hanno il desiderio di acquisire abilità manuali e artistiche nell ambito dell ampio mondo della pasticceria, dalle caratteristiche

Dettagli

Dolci & snack salati bevande energetiche

Dolci & snack salati bevande energetiche Dolci & snack salati bevande energetiche Al giorno: mass. 1 porzione Consumare raramente dolci, snack salati o bevande zuccherate (p.es. Soft Drinks, tè freddo, Energy Drinks). Salare le pietanze con parsimonia,

Dettagli

009 ST. HONORE TRANCIO 001 CREMOSA AL LIMONE

009 ST. HONORE TRANCIO 001 CREMOSA AL LIMONE PASTICCERIA VENETA S.R.L. IT 05/251 CE 001 CREMOSA AL LIMONE Ingredienti: acqua, zucchero, uova, farina di frumento, sciroppo di glucosio-fruttosio, latte intero, grassi ed oli vegetali, alcol, scorze

Dettagli

Crema inglese base per cremosi frutta secca corsisti

Crema inglese base per cremosi frutta secca corsisti Pasticceria Gelateria Marisa via Roma 422-35010 Arsego di San Giorgio delle Pertiche (Pd) - Italia Tel.: 3470356053, 0499330079 Fax: 0499330079 www.pasticceriamarisa.it Crema inglese base per cremosi frutta

Dettagli

I gruppi alimentari GRUPPO N GRUPPO N. CARNI, PESCI, UOVA Forniscono: proteine ad alto valore biologico; minerali quali ferro,

I gruppi alimentari GRUPPO N GRUPPO N. CARNI, PESCI, UOVA Forniscono: proteine ad alto valore biologico; minerali quali ferro, I nutrienti I gruppi alimentari NEL NOSTRO VIVER COMUNE, NON RAGIONIAMO CON NUTRIENTI MA CON ALIMENTI: SONO PERTANTO STATI RAGGRUPPATI GLI ALIMENTI SECONDO CARATTERISTICHE NUTRITIVE IN COMUNE. GRUPPO N

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 PRODUZIONI ALIMENTARI Processo Trasformazione e produzione alimentare Sequenza di processo Progettazione,

Dettagli

dal 1960 Tradizione, Qualità, Affìdabilità

dal 1960 Tradizione, Qualità, Affìdabilità Catalogo Prodotti Catalogo Prodotti dal 1960 Tradizione, Qualità, Affìdabilità INDICE 6 DOLCI 7 Baci di Langa 8 Tartufi morbidi 9 Cuneesi Dalmasso al Rhum 10 Baci bianchi di Cuneo 11 Scatole regalo 12

Dettagli

Progetto di comunicazione ed educazione alimentare per le scuole della provincia di Mantova

Progetto di comunicazione ed educazione alimentare per le scuole della provincia di Mantova Progetto di comunicazione ed educazione alimentare per le scuole della provincia di Mantova Anno scolastico 2008/2009 Per l anno scolastico 2008/2009 la propone una serie di attività, di educazione alimentare

Dettagli

Cartello Ingredienti

Cartello Ingredienti Cartello Ingredienti Valido fino a fine 2016 Gli allergeni sono indicati in stampatello maiuscolo Viennoiserie 27224 - Croissant BIO (burro 24%) - 55gr - 70pz/crt - Croissant BIO al burro, predorati all

Dettagli

QuiD Soft COLOMBA - PANETTONE

QuiD Soft COLOMBA - PANETTONE COLOMBA - PANETTONE PANETTONE - COLOMBA - VENEZIANA PREIMPASTO Ingrediente Q.tà (g) QuiD SOFT 200 Farina W340-360 800 Tuorlo uovo cat. A 100 Burro 200 PROCEDIMENTO Impastare gli ingredienti, fatta eccezione

Dettagli

Luogo di nascita: Comune.. Provincia (..) Stato... Residenza: Via/Piazza N... C.A.P. Comune Provincia (..)

Luogo di nascita: Comune.. Provincia (..) Stato... Residenza: Via/Piazza N... C.A.P. Comune Provincia (..) ALLEGATO 1 Spazio per apporre il timbro di protocollo Data Prot. Al Dipartimento di Prevenzione ASL 1 Imperiese I - Oggetto: Notifica di inizio attività ai fini della registrazione (art. 6 Reg. CE 852/2004)

Dettagli

Croissant Evoluti a cura del Maestro Gianbattista Montanari

Croissant Evoluti a cura del Maestro Gianbattista Montanari Percorso formativo Croissant Evoluti a cura del Maestro Gianbattista Montanari gb.montanari@cormanspa.it Tel. 335.6765428 Parte teorica Materie prime: il ruolo del burro e della farina; come scegliere

Dettagli

YOGURT INTERO NATURALE

YOGURT INTERO NATURALE YOGURT INTERO NATURALE Prodotto artigianalmente e confezionato dal Caseificio Montoso di Turina Osvaldo Bagnolo Piemonte (CN) Ingredienti: latte, fermenti lattici vivi (lactobacillus bulgaricus, streptococcus

Dettagli

Pastry Experience. Pastry Show Laboratori a tema Incontri con i grandi maestri. Dal 1990 formiamo la persona come le imprese la desiderano

Pastry Experience. Pastry Show Laboratori a tema Incontri con i grandi maestri. Dal 1990 formiamo la persona come le imprese la desiderano Pastry Experience Pastry Show Laboratori a tema Incontri con i grandi maestri Dal 1990 formiamo la persona come le imprese la desiderano Pastry Show Serate monotematiche dedicate alla pasticceria: presentazione

Dettagli

ELENCO INGREDIENTI RICETTARIO PASTICCERIA PRODUZIONE PROPRIA DRIVE

ELENCO INGREDIENTI RICETTARIO PASTICCERIA PRODUZIONE PROPRIA DRIVE ELENCO INGREDIENTI RICETTARIO PASTICCERIA PRODUZIONE PROPRIA DRIVE MODALITA DI CONSERVAZIONE: in Frigorifero 0/ +4 C IN MERITO ALLE REFERENZE IN VENDITA AL BANCO ASSISTITO, SI CONSIGLIA DI CONSUMARE I

Dettagli

INGREDIENTI RC: Allergeni: glutine, soia. VALORI NUTRIZIONALI MEDI PER 100 g DI PRODOTTO RC PER 100 g DI PRODOTTO HP. PROTEINE 20,00 g 44,00 g

INGREDIENTI RC: Allergeni: glutine, soia. VALORI NUTRIZIONALI MEDI PER 100 g DI PRODOTTO RC PER 100 g DI PRODOTTO HP. PROTEINE 20,00 g 44,00 g PROTOTOASTNATURALE CONFEZIONATO IN ASTUCCI CONTENENTI 4 PACCHETTI SINGOLI DA 50 g (5 FETTE). TERMINE MINIMO DI CONSERVAZIONE: 2 ANNI DALLA DATA DI PRODUZIONE. DISPONIBILE NELLE VERSIONI AD ALTO CONTENUTO

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

LA SPESA INTELLIGENTE DI ALFANO ILARIA MARIA, ARTUSO CLAUDIA, CERRA CHIARA, MURINO CARMINE.

LA SPESA INTELLIGENTE DI ALFANO ILARIA MARIA, ARTUSO CLAUDIA, CERRA CHIARA, MURINO CARMINE. LA SPESA INTELLIGENTE DI ALFANO ILARIA MARIA, ARTUSO CLAUDIA, CERRA CHIARA, MURINO CARMINE. Reparto ortofrutticolo Carote fresche e confezionate! Radicchio fresco! Il prezzo varia da 3,50 a 6,00 euro al

Dettagli

Alimentazione e reflusso gastrico

Alimentazione e reflusso gastrico Cause Il reflusso gastrico è causato dal reflusso del contenuto acido dello stomaco nell esofago. Questo succede per esempio con una pressione troppo forte sullo stomaco o perché il muscolo superiore di

Dettagli

8301 MIDI CORNETTO AI CEREALI E MIELE

8301 MIDI CORNETTO AI CEREALI E MIELE 8301 MIDI CORNETTO AI CEREALI E MIELE Ingredienti: farina di cereali 30% (FRUMENTO, SEGALE, AVENA, ORZO), acqua, margarina vegetale (grassi e oli vegetali (palma, girasole), acqua, sale, emulsionante:

Dettagli

CATALOGO 2014 SCUOLA NAZIONALE PER SPECIALISTI DELL ALIMENTAZIONE

CATALOGO 2014 SCUOLA NAZIONALE PER SPECIALISTI DELL ALIMENTAZIONE CATALOGO 2014 SCUOLA NAZIONALE PER SPECIALISTI 1) La lavorazione della carne suina 2) La lavorazione dell agnello e dei prodotti avi-cunicoli 3) Il Vitello: le diverse lavorazioni dal tradizionale al supermercato

Dettagli

Confezione ACQUAMARINA. Confezione AGATA

Confezione ACQUAMARINA. Confezione AGATA Confezione ACQUAMARINA Cioccolata in tazza La Sfiziosa Tavoletta di Cioccolato 100g Giandujotto 100g Confezione AGATA Il Nocciolato 250g Tavoletta di Cioccolato Bassinati (Mandorla o Zenzero o Fave di

Dettagli

Comune di Molinella Provincia di Bologna DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DELLA TORTA DI TAGLIATELLINE DI MOLINELLA

Comune di Molinella Provincia di Bologna DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DELLA TORTA DI TAGLIATELLINE DI MOLINELLA Comune di Molinella Provincia di Bologna Assessorato Agricoltura e Ambiente Commissione Comunale per l iscrizione nel Registro De.C.O. Denominazione Comunale di Origine di Molinella DISCIPLINARE DI PRODUZIONE

Dettagli

OBBLIGHI E RESPONSABILITA DELL OPERATORE DEL SETTORE ALIMENTARE Reg. (UE) n. 1169/2011 Vicenza, 26 settembre 2014 E. Feller

OBBLIGHI E RESPONSABILITA DELL OPERATORE DEL SETTORE ALIMENTARE Reg. (UE) n. 1169/2011 Vicenza, 26 settembre 2014 E. Feller OBBLIGHI E RESPONSABILITA DELL OPERATORE DEL SETTORE ALIMENTARE Reg. (UE) n. 1169/2011 Vicenza, 26 settembre 2014 E. Feller La Centrale del latte di Vicenza UN POLO INTERREGIONALE 2 CLVI: FATTURATO PER

Dettagli

Benvenuti!! Per crescere in maniera professionale

Benvenuti!! Per crescere in maniera professionale Benvenuti!! Per crescere in maniera professionale Il corso in sintesi - Materiale didattico = blocco, penna e la dispensa Alla base del gelato alla fin dell evento oltre al diploma di partecipazione una

Dettagli

Allegato A) Consigli per la TIPOLOGIA e La QUALITA degli ALIMENTI

Allegato A) Consigli per la TIPOLOGIA e La QUALITA degli ALIMENTI Allegato A) Consigli per la TIPOLOGIA e La QUALITA degli ALIMENTI 1 Sede legale : Via Mazzini, 117-28887 Omegna (VB) Tel. +39 0323.5411 0324.4911 fax +39 0323.643020 e-mail: protocollo@pec.aslvco.it -

Dettagli

Provami: set 8 buste in 8 gusti diversi

Provami: set 8 buste in 8 gusti diversi Provami: set 8 buste in 8 gusti diversi Popcorn con Caramello, Mela e Cannella Peso Netto x 1 Busta 32g Mais, Zucchero, Burro (Latte), Sciroppo di mais, Pezzi di mela (4%) [Purea concentrata di mela, Succo

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO MARCHIO COLLETTIVO LA VIA DEL CIOCCOLATO

DISCIPLINARE TECNICO MARCHIO COLLETTIVO LA VIA DEL CIOCCOLATO DISCIPLINARE TECNICO MARCHIO COLLETTIVO LA VIA DEL CIOCCOLATO DISCIPLINARE TECNICO Art. 1 Obiettivi del disciplinare Al fine di valorizzare gli aspetti culturali, sociali e storici della presenza del cacao

Dettagli

Programmazione Iniziale Annuale

Programmazione Iniziale Annuale PROFESSIONALE STATALE PER I SERVIZI ALBERGHIERI E DELLA RISTORAZIONE PIETRO D ABISTITUTOANO SERVIZI PER L ENOGASTRONOMIA E L OSPITALITÀ ALBERGHIERA Via Monteortone, 9-35031 Abano Terme - Tel. 049.8630000

Dettagli

SCHEDA TECNICA Pagina 1 di 6

SCHEDA TECNICA Pagina 1 di 6 SCHEDA TECNICA Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI GENERALI Codice (cartone) 2304 Nome Prodotto CORNETTO VEGA VUOTO PALMA SEGREGATO Linea Prodotto Prontoforno Codice Ean14 Unità di Vendita (cartone) 08003269023041

Dettagli

ITALMILL S.p.A. Via San Pietro, 19/A 25033 Cologne (BS) - Italia Tel. +39 030 70 58 711 Fax +39 030 70 58 899 clienti@gruppomobe.

ITALMILL S.p.A. Via San Pietro, 19/A 25033 Cologne (BS) - Italia Tel. +39 030 70 58 711 Fax +39 030 70 58 899 clienti@gruppomobe. o m bellani.com Da sempre a fianco del pasticciere. I Mix per Pasticceria l L utilizzo di EnerVis conferisce: - ottima estensibilità alla pasta, - al prodotto finito: elevata digeribilità, sapore, aroma,

Dettagli

paola6793@libero.it www.letortedipaoletta.it www.facebook.com/sweetartpaoletta PDVPLA93H47G273S

paola6793@libero.it www.letortedipaoletta.it www.facebook.com/sweetartpaoletta PDVPLA93H47G273S CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo PADOVANI PAOLA Telefono 3883864161 C.DA OLIASTRELLO, SNC 90010 USTICA (PA) Fax 0917486170 E-mail Sito Web Facebook Codice Fiscale paola6793@libero.it

Dettagli

Tecnico di cucina. Standard della Figura nazionale

Tecnico di cucina. Standard della Figura nazionale Tecnico di cucina Standard della Figura nazionale Denominazione della figura TECNICO DI CUCINA Referenziazioni della figura Professioni NUP/ISTAT correlate Attività economiche di riferimento: ATECO 2007/ISTAT

Dettagli

APPENDICE 11.B6 DOLCIUMI E SOSTITUTI

APPENDICE 11.B6 DOLCIUMI E SOSTITUTI APPENDICE 11.B6 DOLCIUMI E SOSTITUTI (g/kg peso corporeo/die) CONSUMI DEL CAMPIONE TOTALE 58 DOLCIUMI E SOSTITUTI Tabella 1.1- Media, deviazione standard, mediana, alti percentili del consumo giornaliero

Dettagli

DIPARTIMENTO TECNICO-PROFESSIONALE INDIRIZZO SERVIZI PER L'ENOGASTRONOMIA SETTORE CUCINA. Programmazione disciplinare condivisa secondo biennio

DIPARTIMENTO TECNICO-PROFESSIONALE INDIRIZZO SERVIZI PER L'ENOGASTRONOMIA SETTORE CUCINA. Programmazione disciplinare condivisa secondo biennio Istituto Professionale di Stato per i Servizi per l Enogastronomia e Ospitalità Alberghiera Aurelio Saffi Firenze DIPARTIMENTO TECNICO-PROFESSIONALE INDIRIZZO SERVIZI PER L'ENOGASTRONOMIA SETTORE CUCINA

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 PRODUZIONI ALIMENTARI Processo Produzione di bevande Sequenza di processo Produzione di bevande Area

Dettagli

SOMMARIO. 1 Dolci, Pane e Pizza di Giuliano Pediconi

SOMMARIO. 1 Dolci, Pane e Pizza di Giuliano Pediconi SOMMARIO RICETTE BASE...2 CAKES ALL ARANCIA...2 CIAMBELLA PAESANA...3 DOLCE DEL NONNO...3 PLUM CAKE...4 TORTA AL CAFFÈ...4 TORTA ALLE ALBICOCCHE CON GRANELLONA...5 TORTA ALLE NOCI...6 TORTA GERBAUD...7

Dettagli

L acqua rappresenta la base della vita.

L acqua rappresenta la base della vita. LINEE GUIDA PER IL CONTROLLO IGIENICO SANITARIO DELLA QUALITÀ DELLE ACQUE H 2 O L acqua rappresenta la base della vita. L acqua deve pertanto detenere tutti i requisiti di sicurezza sanitaria necessari

Dettagli

BiancoLievito. Impasta, Lievita, Cuoci biancolievito.com. Torta Moka. Per la Massa Montata al Caffè Burro Morbido Zucchero Semolato.

BiancoLievito. Impasta, Lievita, Cuoci biancolievito.com. Torta Moka. Per la Massa Montata al Caffè Burro Morbido Zucchero Semolato. Torta Moka Per la Massa Montata al Caffè Burro Morbido Zucchero Semolato Uova Intere Farina Amido di Mais Sale Baking Vaniglia 180gr 160gr 40gr 4gr 12gr 4gr Per la Crema al Burro al Caffè Burro Morbido

Dettagli

Car- Cartello ingredienti 2015

Car- Cartello ingredienti 2015 Cartello Car- ingredienti 2015 Cornetto Vuoto ottenuto da prodotto decongelato INGREDIENTI: farina di frumento, burro, acqua, zucchero, uova, farina di farro integrale, lievito, glutine di frumento, sale,

Dettagli

Chelab srl: Il servizio di etichettatura

Chelab srl: Il servizio di etichettatura Chelab srl: Il servizio di etichettatura Finalità del servizio Assicurare la conformità alle normative vigenti e/o alle linee guida delle etichette di prodotti per: 1) diciture obbligatorie orizzontali

Dettagli

con germe di grano + vitamine + sali minerali + fibre + GUSTO

con germe di grano + vitamine + sali minerali + fibre + GUSTO con germe di grano + vitamine + sali minerali + fibre + GUSTO INFIBRA / cosa c'è nel sacco? + benessere INFIBRA permette di aggiungere meno grassi al prodotto finito grazie alle proprietà panificatorie

Dettagli

Profilo professionale: CAPO CUOCO Livello: 3

Profilo professionale: CAPO CUOCO Livello: 3 Profilo professionale: CAPO CUOCO Livello: 3 C1 C2 C3 C4 C5 C6 C7 Competenze COORDINARE, SUPERVISIONARE E PIANIFICARE TUTTE LE ATTIVITÀ NELL AREA CUCINA. ORGANIZZARE, GUIDARE E COORDINARE I COMPITI PIANIFICARE

Dettagli

Confetture, gelatine, marmellate e crema di marroni

Confetture, gelatine, marmellate e crema di marroni Confetture, gelatine, marmellate e crema di marroni L etichettatura delle confetture, delle gelatine e delle marmellate, nonché della crema di marroni, è disciplinata, per gli aspetti generali, dal D.lgs.

Dettagli

Scheda Tecnica Prodotto :

Scheda Tecnica Prodotto : ! 1 Scheda Tecnica Prodotto : Taralli Scaldati Classici, con olio extravergine d oliva 10% Confezione Kg 5 Marchio : FIORE ANTONIO Data Rev. : Gennaio 2015 Cod. Produzione : E813 Cod. EAN : - Cod. Fatturazione

Dettagli

PASTICCERE DIVENTA A CINQUE STELLE CON CAST ALIMENTI

PASTICCERE DIVENTA A CINQUE STELLE CON CAST ALIMENTI CAST Alimenti srl Via Serenissima, 5-25135 BRESCIA Metrobus stazione Sant Eufemia tel. 030.2350076 r.a. - fax 030.2350077 www.castalimenti.it - info@castalimenti.it DIVENTA PASTICCERE A CINQUE STELLE CON

Dettagli

Jelò Gelato Base Neutra

Jelò Gelato Base Neutra Jelò Gelato Base Neutra Confezione 250gr 250 gr pack 84 Peso Peso netto imballo Jelò Gelato Preparato in polvere per base neutra jelò busta in poliaccoppiato con alluminio 250 gr. cartone da n. pezzi 3,4

Dettagli

Fornaio Panificatore

Fornaio Panificatore identificativo scheda: 03-001 stato scheda: Validata Descrizione sintetica Figura addetta alla produzione del pane e prodotti da forno, in grado di intervenire sull intero processo della lavorazione, in

Dettagli

IL TORRONE SARDO. Confezione in stecche: 25 stecche da gr.200 per cartone Cod. D1103

IL TORRONE SARDO. Confezione in stecche: 25 stecche da gr.200 per cartone Cod. D1103 IL TORRONE SARDO Caratteristiche Torrone cotto a bassa temperatura per esaltarne il gusto del miele (millefiori prodotto in Sardegna), l aggiunta della scorza di limone conferisce un gusto fresco e mediterraneo.

Dettagli

Biscotti croccanti alla mandorla

Biscotti croccanti alla mandorla Farina di grano biologica, mosto d uva, zucchero di canna biologico,buro, olio extravergine d oliva, uova fresche, pasta lievitata con lievito di birra, uva passa, noci, semi d anice. i BISCOTTI COL MOSTO

Dettagli

ALTA GAMMA T o p q u a l i t y

ALTA GAMMA T o p q u a l i t y ALTA GAMMA T o p q u a l i t y DISTILLATO 50 PURO 100% RHUM AGRICOLE 50 SELECTION KIRSCH 50 SELECTION WILLIAMS 50 La sapiente miscela di rhum artigianali della Jamaica e Martinica, espressione del caldo

Dettagli

INDICE ANALITICO Acetani morbidi 400 Acidità ph 31 Acido ascorbico 593 Acido citrico 593 Acido tartarico 593 Addensanti 703 Agar agar 703 Agrumi 698 Albume 249 Alginati 459 Alveografo di chopin 166 Amaretti

Dettagli

I CORSI DI STUDIO I PROFILI PROFESSIONALI

I CORSI DI STUDIO I PROFILI PROFESSIONALI I CORSI DI STUDIO I PROFILI PROFESSIONALI L Istituto offre quattro diversi profili professionali: ENOGASTRONOMIA CUCINA SERVIZI DI SALA E DI VENDITA ENOGASTRONOMIA PROD. DOLCIARI ARTIGIANALI E INDUSTRIALI

Dettagli

MODULO TECNICO PROFESSIONALE COMPARTO: RISTORAZIONE- PUBBLICI SERVIZI PRODUZIONE E VENDITA ALIMENTI

MODULO TECNICO PROFESSIONALE COMPARTO: RISTORAZIONE- PUBBLICI SERVIZI PRODUZIONE E VENDITA ALIMENTI MODULO TECNICO PROFESSIONALE ORE: 60 COMPARTO: RISTORAZIONE- PUBBLICI SERVIZI PRODUZIONE E VENDITA ALIMENTI AREA PROFESSIONALE: PRODUZIONE PASTI Modulo formativo/u.f. 1: ORIENTAMENTO 2 ore 1. Esplorare

Dettagli

APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE

APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE 1) CONTROLLA IL PESO E MANTIENITI ATTIVO Pesarsi almeno una

Dettagli

Telme, obiettivo. c o m b i n a t e

Telme, obiettivo. c o m b i n a t e PASTOGEL 3-6 PASTOGEL Display multilingue con 14 cicli preimpostati e 10 cicli di produzione programmabili per ricette specifiche. Tempi e temperature regolabili permettono di soddisfare qualsiasi esigenza

Dettagli