CARTELLA STAMPA. Giovedì 7 febbraio 2008 ore 12,00 Via Manzoni 14 Savona

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CARTELLA STAMPA. Giovedì 7 febbraio 2008 ore 12,00 Via Manzoni 14 Savona"

Transcript

1 CARTELLA STAMPA Giovedì 7 febbraio 2008 ore 12,00 Via Manzoni 14 Savona OTTENUTA LA CERTIFICAZIONE AMBIENTALE - RINA - DELL OSPEDALE SAN PAOLO DI SAVONA E SAN GIUSEPPE DI CAIRO MONTENOTTE L'ASL 2 Savonese ha conseguito la Certificazione Ambientale dei due Presidi Ospedalieri di Savona e Cairo Montenotte e ha ottenuto dall'ente di Certificazione RINA SpA di Genova il Certificato di Conformità n. EMS 2029 del 20/12/07 attestante la rispondenza del Sistema di Gestione Ambientale alla norma UNI EN ISO 14001:2004 e il Certificato Internazionale IQNet Registration N.IT E' stato un lungo iter iniziato più di due anni fa e le strutture che hanno collaborato nel percorso di certificazione sono state: - U.O. Direzione Medica del Complesso Ospedaliero Savona-Cairo, diretta dalla dott.ssa Antonella Piazza, - Dipartimento Tecnologico, diretto dall architetto Cesare Branchetti, - U.O. Impianti e Apparecchiature, diretta dall ing. Franco Traverso, - Servizio di Prevenzione e Protezione, responsabile perito Valtero Rossello. Con l adozione di un Sistema di Gestione ambientale l ASL 2 ha inteso impegnarsi per la protezione dell ambiente all interno del Presidio Ospedaliero di Savona e Cairo M.tte, mantenendo e migliorando nel tempo le proprie prestazioni ambientali, attraverso la definizione di specifici e mirati obiettivi. La politica ambientale dell ASL 2 mira ad una costante attività di sensibilizzazione ed informazione sia del personale dipendente, sia di coloro che usufruiscono dei servizi ospedalieri, affinché adottino un comportamento rispettoso dell ambiente; inoltre prevede un costante dialogo aperto con tutti gli enti interessati (pubbliche amministrazioni, privati cittadini etc..) sulla propria politica ambientale, al fine di perseguire una maggiore condivisione di obiettivi comuni e contribuire così al progressivo miglioramento delle condizioni ambientali in cui si opera e si vive. U.O. Comunicazione sanitaria e marketing tel fax 019

2 ITER AMMINISTRATIVO DEL PROGETT0 La Giunta Regionale nel 2004 ha avviato un programma sperimentale per la Sanità teso al miglioramento delle prestazioni ambientali degli ospedali liguri attraverso il metodo della Certificazione Ambientale. Con tale dispositivo veniva assegnato all ASL 2 Savonese un contributo di Euro ,00, pari al 50% del costo presunto complessivo per realizzare il progetto. L ASL 2 nel 2005 aderiva al progetto di certificazione ambientale approvato dalla Regione Liguria e garantiva la copertura finanziaria della pertinente quota di cofinanziamento, individuando come responsabili del progetto e referenti del Sistema di Gestione Ambientale aziendale: il Dott. Michele GIUGLIANO, Dirigente Medico della Direzione Sanitaria del Presidio Ospedaliero di Savona e Cairo M.tte l Ing. Franco Traverso Responsabile dell U.O. Tecnica Impianti e Apparecchiature oltrechè del Servizio Prevenzione e Protezione. Alla Ditta GESA srl di Genova veniva affidato l incarico di consulenza e formazione per l avviamento della Certificazione e alla Ditta RINA SpA di Genova l attività di Certificazione stessa. Con Deliberazione n. 543 del 22/06/06 l'azienda adottava il Manuale del Sistema di Gestione Ambientale e il Documento di Politica Ambientale, finalizzato all ottenimento della Certificazione Ambientale degli Ospedali di Savona e Caio Montenotte, in conformità alla norma internazionale UNI EN ISO 14001:2004, integrato con il Manuale per la Qualità dei Servizi Sanitari già in uso nell Azienda. Individuava altresì, data la complessità della materia trattata e le diverse problematiche del settore ambientale, quali responsabili del Sistema di Gestione Ambientale la Dott.ssa Aantonella Piazza, Direttore Presidio Ospedaliero di Savona e Cairo M.tte e il Dott. Michele Giugliano, Responsabile della Struttura Semplice Igiene Ambientale, per gli Aspetti Ambientali della Direzione Medica, l'arch. Cesare Branchetti, Direttore Dipartimento Tecnologico e l'ing. Franco Traverso, Responsabile U.O. Impianti e Apparecchiature per gli Aspetti Ambientali dell'area Tecnica. La Certificazione è stata conseguita il 20 dicembre 2007.

3 FASI OPERATIVE DEL PROGETTO Per poter sviluppare un simile ambizioso progetto, la Certificazione del Sistema d Gestione Ambientale del Presidio Ospedaliero di Savona e Cairo Montenotte, sono state concordate con l Ente di Consulenza GESA di Genova l seguenti fasi di intervento: 1. Presentazione del Progetto; 2. Formazione del Personale non medico e tecnico; 3. Individuazione dei processi ambientali esistenti rientranti nel sistema di Gestione Ambientale; 4. Analisi degli aspetti ambientali significativi; 5. Analisi degli Impatti ambientali conseguenti; 6. Mappatura di nuovi processi ambientali; 7. Sviluppo dei documenti della gestione ambientale: procedure, istruzioni di controllo operativo; 8. Audit interni ed esterni; 9. Certificazione. OBIETTIVI DELLA POLITICA AMBIENTALE Nella propria politica ambientale l ASL2 ha individuato le seguenti aree prioritarie: Presidio Ospedaliero di Savona realizzazione di isola ecologica interna per propri rifiuti assimilabili agli urbani. Nell anno 2007 è stata realizzata dal Dipartimento Tecnologico, l isola

4 ecologica, sita nel posteggio lato mare antistante il monoblocco. Essa è costituita da una piattaforma muraria, chiusa sui tre lati, al cui interno sono stati sistemati n. 2 autocompattatori, di cui uno per i rifiuti urbani ed assimilati, con evidente risparmio rispetto ai volumi ed alle quantità precedentemente prodotte, e uno per la carta ed il cartone. Sono presenti inoltre una vasca scarrabile per il vetro ed una vasca scarrabile per la plastica. Nelle vicinanze della suddetta isola è in funzione una seconda piattaforma dove sono allocate due vasche scarrabili per raccogliere in maniera differenziata il legname ed il ferro. avvio della raccolta differenziata di carta/cartone e plastica nelle UU.OO: ospedaliere. La raccolta differenziata di carta e plastica è iniziata nell anno 2007 con il coinvolgimento e la formazione delle UU.OO ospedaliere i cui operatori sono stati formati con lezioni mirate per una corretta opera di selezione del materiale cartaceo e della plastica. Sono stati distribuiti a tutte le UU.OO. contenitori rigidi di colore bianco per la carta e di colore azzurro per la plastica al cui interno sono stati posizionati sacchi in polietilene da parte delle imprese di pulizia. Ogni giorno questi sacchi vengono prelevati dalle imprese e conferiti col proprio personale presso l isola ecologica. La ditta A.T.A. SpA di Savona a sua volta provvede al ritiro delle vasche conferendo il materiale separato nei propri siti per il relativo riciclaggio. mantenimento di un adeguato livello di ordine e pulizia delle aree esterne operative. Il controllo giornaliero viene effettuato dal personale della Direzione Medica di presidio che verifica l andamento delle operazioni di pulizia e mantiene i contatti con la ditta incaricata e comunichiamo le non conformità secondo le procedure definite in iter di certificazione. Presidio Ospedaliero di Cairo Montenotte Dopo la formazione del personale ed il contatto con le ditte e gli enti coinvolti è in corso di definizione la fase operativa della raccolta differenziata di carta/cartone e plastica secondo le linee indicate dalla certificazione.

5

Comunicazioni interne ed esterne

Comunicazioni interne ed esterne Pag. 1/ 6 1. Oggetto e scopo Scopo della presente procedura è assicurare le comunicazioni interne fra i differenti livelli e le diverse funzioni dell organizzazione e definire le modalità di ricevimento,

Dettagli

Presentazione del. Venerdì 29 gennaio 2010 ore Sede Azienda USL Ferrara via A. Cassoli, 30 - sala riunioni 3 piano

Presentazione del. Venerdì 29 gennaio 2010 ore Sede Azienda USL Ferrara via A. Cassoli, 30 - sala riunioni 3 piano Presentazione del PIANO DI INTERVENTO PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI ED ASSIMILATI NELLE STRUTTURE DELL AZIENDA USL DI CODIGORO, COMACCHIO, COPPARO, LAGOSANTO, PORTOMAGGIORE, TRESIGALLO Venerdì 29

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE N 2 SAVONESE

AZIENDA SANITARIA LOCALE N 2 SAVONESE AZIENDA SANITARIA LOCALE N 2 SAVONESE via Manzoni, 14 - Savona DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 1061 del 12/12/2014 Oggetto: PROCEDURA NEGOZIATA MEDIANTE COTTIMO FIDUCIARIO PER L APPALTO DEL SERVIZIO

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 " SAVONESE " AVVISO DI GARA A PROCEDURA APERTA. 1) STAZIONE APPALTANTE: Regione Liguria A.S.L. n. 2 "Savonese" - Via

AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2  SAVONESE  AVVISO DI GARA A PROCEDURA APERTA. 1) STAZIONE APPALTANTE: Regione Liguria A.S.L. n. 2 Savonese - Via AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 " SAVONESE " AVVISO DI GARA A PROCEDURA APERTA 1) STAZIONE APPALTANTE: Regione Liguria A.S.L. n. 2 "Savonese" - Via Manzoni n. 14-17100 SAVONA Tel. 019/8404832 - Fax 019/8404265.

Dettagli

Dipartimento Tecnologico: Tel. 019/ Fax 019/ unico ribasso sull importo lavori, a corpo, posto a base di gara.

Dipartimento Tecnologico: Tel. 019/ Fax 019/ unico ribasso sull importo lavori, a corpo, posto a base di gara. AZIENDA SANITARIA LOCALE N.2 " SAVONESE " ESTRATTO DI AVVISO APPALTI AGGIUDICATI STAZIONE APPALTANTE: Regione Liguria - Azienda Sanitaria Locale N. 2 " Savonese " - Via Manzoni n. 14 17100 SAVONA Dipartimento

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE N 2 SAVONESE

AZIENDA SANITARIA LOCALE N 2 SAVONESE AZIENDA SANITARIA LOCALE N 2 SAVONESE via Manzoni, 14 - Savona DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 8 del 10/01/2013 Oggetto: SERVIZIO DI MANUTENZIONE PROGRAMMATA, ACCIDENTALE ED ADEGUAMENTO NORMATIVO

Dettagli

Il Progetto pilota nel Comune di POGGIO RENATICO

Il Progetto pilota nel Comune di POGGIO RENATICO Il Progetto pilota nel Comune di POGGIO RENATICO Il progetto Il Comune di Poggio Renatico, d intesa con la Provincia di Ferrara, l Agenzia di Ambito per i servizi pubblici di Ferrara (ATO 6) e il gestore

Dettagli

SOSTENIBILITA IN ATENEO NELLA GESTIONE DEI RIFIUTI SPECIALI. Ufficio Ambiente e Sicurezza

SOSTENIBILITA IN ATENEO NELLA GESTIONE DEI RIFIUTI SPECIALI. Ufficio Ambiente e Sicurezza SOSTENIBILITA IN ATENEO NELLA GESTIONE DEI RIFIUTI SPECIALI UFFICIO AMBIENTE E SICUREZZA Settore Ambiente e Animal Care Settore Salute e Sicurezza L Università da sempre ha promosso politiche di sviluppo

Dettagli

n p.letto accreditati n stabilimenti Ospedalieri dell Azienda 2 n p.letto totali dell Azienda 1096

n p.letto accreditati n stabilimenti Ospedalieri dell Azienda 2 n p.letto totali dell Azienda 1096 REGIONE LOMBARDIA AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTI OSPITALIERI DI CREMONA PRESIDIO OSPEDALIERO OGLIO PO Via Staffolo, 51 26041 Casalmaggiore (CR) ESPERIENZA DI GESTIONE ED IMPLEMENTAZIONE IN OSPEDALE DELLA

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE N 2 SAVONESE Via Manzoni, n Savona DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE. N. 652 del 31/07/2014

AZIENDA SANITARIA LOCALE N 2 SAVONESE Via Manzoni, n Savona DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE. N. 652 del 31/07/2014 AZIENDA SANITARIA LOCALE N 2 SAVONESE Via Manzoni, n. 14 - Savona DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 652 del 31/07/2014 Oggetto: LAVORI DI BONIFICA DI MATERIALI CONTENENTI ASBESTO IN MATRICE FRIABILE

Dettagli

La registrazione EMAS del Porto Marina di Aregai

La registrazione EMAS del Porto Marina di Aregai La registrazione EMAS del Porto Marina di Aregai La Società Marina degli Aregai spa è registrata EMAS secondo il Regolamento CE 1221/2009 (ex CE 761/2001) dal 26.07.2007 (certificato n. IT-000702): ha

Dettagli

Azienda Ospedaliera della Valtellina e della Valchiavenna CAPITOLATO TECNICO

Azienda Ospedaliera della Valtellina e della Valchiavenna CAPITOLATO TECNICO CAPITOLATO TECNICO RACCOLTA DIFFERENZIATA E SMALTIMENTO DEI RIFIUTI SPECIALI ASSIMILABILI AGLI URBANI, DEGLI INERTI E DEI RAEE C/O PRESIDIO DI SONDALO Art 1 - OGGETTO DELLA GARA. 2 IMPORTO DELLA GARA 3

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE N 2 SAVONESE. via Manzoni, 14 - Savona DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE. N. 24 del 13/01/2011

AZIENDA SANITARIA LOCALE N 2 SAVONESE. via Manzoni, 14 - Savona DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE. N. 24 del 13/01/2011 AZIENDA SANITARIA LOCALE N 2 SAVONESE via Manzoni, 14 - Savona DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 24 del 13/01/2011 OGGETTO: COTTIMO PER AFFIDAMENTO DELLA MANUTENZIONE DEI SERRAMENTI INTERNI ED ESTERNI

Dettagli

DIREZIONE SERVIZI CIVICI, LEGALITA' E DIRITTI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N

DIREZIONE SERVIZI CIVICI, LEGALITA' E DIRITTI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DIREZIONE SERVIZI CIVICI, LEGALITA' E DIRITTI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2017-178.0.0.-86 L'anno 2017 il giorno 08 del mese di Maggio la sottoscritta Dott.ssa Cinzia Vigneri in qualità di Direttore

Dettagli

DIREZIONE SERVIZI CIVICI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N

DIREZIONE SERVIZI CIVICI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DIREZIONE SERVIZI CIVICI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2018-178.0.0.-21 L'anno 2018 il giorno 21 del mese di Marzo la sottoscritta Dott.ssa Fernanda Gollo in qualità di Direttore della Direzione Servizi

Dettagli

Home Care. Progetto di integrazione tra ASL BI e territorio dedicato ai pazienti fragili

Home Care. Progetto di integrazione tra ASL BI e territorio dedicato ai pazienti fragili Home Care Progetto di integrazione tra ASL BI e territorio dedicato ai pazienti fragili Il progetto Presentazione Contesto Servizi e figure Percorso Infermiere Primary Nurse domiciliare Comunicazione e

Dettagli

ELENCO GENERALE IMPIANTI ELEVATORI AMBITO N 1 OSPEDALE SANTA MARIA DELLA MISERICORDIA COMUNE DI ALBENGA. Ascensore MAIMEL A SV/89/08 6

ELENCO GENERALE IMPIANTI ELEVATORI AMBITO N 1 OSPEDALE SANTA MARIA DELLA MISERICORDIA COMUNE DI ALBENGA. Ascensore MAIMEL A SV/89/08 6 DIPARTIMENTO TECNOLOGICO S.C. INGEGNERIA CLINICA Ing. Franco Traverso Via Genova 30, 17100 SAVONA tel. 019 8404836 fax 019 8404265 e-mail: f.traverso@asl2.liguria.it CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER IL

Dettagli

CENTRO FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO Sede di Savona

CENTRO FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO Sede di Savona Pagina 1 di 5 1 Scopo e campo d applicazione L iniziativa intende sviluppare il sistema di certificazione riferito alla norma ISO 9001:2015 prendendo in considerazione i seguenti elementi: applicazione

Dettagli

2. Opere connesse alla realizzazione o ampliamento di isole ecologiche comunali comprese in sistemi organizzati di raccolta differenzia

2. Opere connesse alla realizzazione o ampliamento di isole ecologiche comunali comprese in sistemi organizzati di raccolta differenzia DGR 1090 del 15 dicembre 2017 Programmazione risorse anno 2017 destinate al finanziamento di programmi definiti dai Comuni per lo sviluppo della raccolta differenziata dei rifiuti ed altre azioni previste

Dettagli

SERVIZI PER L ECOLOGIA LE MIGLIORI SOLUZIONI PER L ECOLOGIA RACCOLTA E RECUPERO DEI MATERIALI

SERVIZI PER L ECOLOGIA LE MIGLIORI SOLUZIONI PER L ECOLOGIA RACCOLTA E RECUPERO DEI MATERIALI OSSON SERVIZI PER L ECOLOGIA LE MIGLIORI SOLUZIONI PER L ECOLOGIA RACCOLTA E RECUPERO DEI MATERIALI SERVIZIO A 360 OSSON SERVIZI PER L ECOLOGIA Gestione completa del ciclo dei rifiuti Consulenza e soluzioni

Dettagli

INFORMAZIONI ESPERIENZA SCHENA GAETANO.

INFORMAZIONI ESPERIENZA SCHENA GAETANO. C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail Nazionalità INFORMAZIONI PERSONALI SCHENA GAETANO ITALIANA Data di nascita 1-1-1954 gaetano.schena@regione.liguria.it;

Dettagli

Servizio di gestione integrata dei rifiuti

Servizio di gestione integrata dei rifiuti Servizio di gestione integrata dei rifiuti COMUNE DI CONDOFURI AVR S.P.A. GESTIONI E MANUTENZIONI STRADALI E AMBIENTALI CHI SIAMO AVR S.p.A. si occupa, in modo diretto, di gestioni e manutenzioni stradali

Dettagli

CITTA DI VALDAGNO GESTIONE SERVIZIO RIFIUTI SOLIDI URBANI PER AFFFIDO DEL SERVIZIO IN HOUSE PROVIDING

CITTA DI VALDAGNO GESTIONE SERVIZIO RIFIUTI SOLIDI URBANI PER AFFFIDO DEL SERVIZIO IN HOUSE PROVIDING CITTA DI VALDAGNO UFFICIO TECNICO GESTIONE SERVIZIO RIFIUTI SOLIDI URBANI RELAZIONE TECNICA PER AFFFIDO DEL SERVIZIO IN HOUSE PROVIDING DICEMBRE 2013 IL DIRIGENTE DIREZIONE LL. PP. ING. GRAZIANO DAL LAGO

Dettagli

Registrazione contabile. Il Dirigente Responsabile

Registrazione contabile. Il Dirigente Responsabile Determinazione del n. del OGGETTO: IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO A Z I E N D A S A N I T A R I A L O C A L E AL Sede legale: Viale Giolitti 2 15033 Casale Monferrato (AL) Partita IVA/Codice Fiscale

Dettagli

COMUNE DI SAN VITO PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI SAN VITO PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI SAN VITO PROVINCIA DI CAGLIARI N. 14 DEL 08.02.2013 COPIA DELLA DELIBERA DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Servizio di Igiene Urbana e Ambientale e Servizi Complementari del Comune di San Vito -

Dettagli

Campus di Savona, mercoledì 07 giugno Gestione sostenibile dei rifiuti: l esperienza del Campus di Savona

Campus di Savona, mercoledì 07 giugno Gestione sostenibile dei rifiuti: l esperienza del Campus di Savona Campus di Savona, mercoledì 07 giugno 2017 Gestione sostenibile dei rifiuti: l esperienza del Campus di Savona 31 agosto 2016: sottoscrizione accordo attuativo tra (Multiservizi a capitale pubblico) e

Dettagli

COMUNE DI CERES RELAZIONE E PIANO FINANZIARIO TASSA RIFIUTI ANNO 2015

COMUNE DI CERES RELAZIONE E PIANO FINANZIARIO TASSA RIFIUTI ANNO 2015 COMUNE DI CERES RELAZIONE E PIANO FINANZIARIO TASSA RIFIUTI ANNO 2015 INDICE Premessa 1. Gli obiettivi di fondo dell Amministrazione Comunale 1.1 Obiettivi di gestione urbana 1.2 Obiettivi di riduzione

Dettagli

La gestione dei rifiuti in aree turistiche: il progetto RESMAR. Palazzo Ducale, 11 aprile 2012 Dott.ssa Simona Ferrando, Liguria Ricerche

La gestione dei rifiuti in aree turistiche: il progetto RESMAR. Palazzo Ducale, 11 aprile 2012 Dott.ssa Simona Ferrando, Liguria Ricerche La gestione dei rifiuti in aree turistiche: il progetto RESMAR Palazzo Ducale, 11 aprile 2012 Dott.ssa Simona Ferrando, Liguria Ricerche Il Programma Marittimo Italia- Francia 2007-2013 Rete di tutela

Dettagli

Ripartizione Tutela Ambiente - Sanità - Igiene

Ripartizione Tutela Ambiente - Sanità - Igiene C O M UN E D I BARI Ordinanza 2010/00908 2010/250/00141 Ripartizione Tutela Ambiente - Sanità - Igiene Data Adozione: 24/11/2010 Altri Settori: Estensore: Sottoscrizione Sindaco: Estensore Igiene e Ambiente

Dettagli

I L DIRIGENTE DEL SETTORE LAVORI PUBBLICI 2

I L DIRIGENTE DEL SETTORE LAVORI PUBBLICI 2 Igiene Urbana Ordinanza Dirigenziale N 275 Provvedimento in materia di tutela della salute e dell'ambiente - Disciplina conferimento rifiuti urbani e speciali assimilati agli urbani - raccolta differenziata.

Dettagli

PIANO FINANZIARIO A N N O

PIANO FINANZIARIO A N N O ALL. B TARI PIANO FINANZIARIO A N N O 2 0 1 8 Comune di Dogna Redatto ai sensi dell e art. 8 del DPR 27/04/99 n. 158 in applicazione della L. 27/12/2013 n. 147 Indice Premessa 1. Gli obiettivi di fondo

Dettagli

Annotazioni contabili:

Annotazioni contabili: Annotazioni contabili: Ai fini della pubblicazione il presente provvedimento è non è soggetto a privacy. Nei casi previsti dalla normativa vigente sarà trasmesso * al Collegio Sindacale * alla Conferenza

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI PRESSO LA PIAZZOLA ECOLOGICA SITA IN VIA CREMA

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI PRESSO LA PIAZZOLA ECOLOGICA SITA IN VIA CREMA REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI PRESSO LA PIAZZOLA ECOLOGICA SITA IN VIA CREMA Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 38 del 19.06.2000 PREMESSA La piazzola

Dettagli

STUDIO CEN.TER RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI IMPRESE

STUDIO CEN.TER RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI IMPRESE Rapporto finale sulla formazione del personale dipendente INDICE INDICE... 2 1. Premessa... 3 2. La Formazione del personale dei comuni della Terra d Arneo... 3 3. Formazione specifica... 3 4. Formazione

Dettagli

COMUNE DI SPINO D ADDA Provincia di Cremona REGOLAMENTO DI GESTIONE DELLA PIAZZOLA ECOLOGICA COMUNALE

COMUNE DI SPINO D ADDA Provincia di Cremona REGOLAMENTO DI GESTIONE DELLA PIAZZOLA ECOLOGICA COMUNALE COMUNE DI SPINO D ADDA Provincia di Cremona REGOLAMENTO DI GESTIONE DELLA PIAZZOLA ECOLOGICA COMUNALE SOMMARIO DEGLI ARTICOLI Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6- Art. 7 Art. 8 Art. 9 OGGETTO DEL

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Telefono 010 8495422 E-mail lucia.moglia@asl3.liguria.it ESPERIENZA LAVORATIVA Date Dal 01/06/2014 Tipo di settore Dipartimento Cure

Dettagli

COMUNE DI CAMPAGNA. (Provincia di Salerno) Isola Ecologica Regolamento di gestione

COMUNE DI CAMPAGNA. (Provincia di Salerno) Isola Ecologica Regolamento di gestione COMUNE DI CAMPAGNA (Provincia di Salerno) Isola Ecologica Regolamento di gestione 1 Art.1 (Oggetto) 1. Il presente Regolamento disciplina l organizzazione e la gestione dell Isola ecologica comunale. 2.

Dettagli

REGIONE LIGURIA Dipartimento Salute e Servizi Sociali Servizio Personale del Servizio Sanitario Regionale

REGIONE LIGURIA Dipartimento Salute e Servizi Sociali Servizio Personale del Servizio Sanitario Regionale d Intesa Stato-Regioni del 29 luglio 2009. ZONE CARENTI DI ASSISTENZA PRIMARIA Rilevate al settembre 205 Ai sensi e per gli effetti dell art. 34 dell Accordo Collettivo Nazionale per la disciplina dei

Dettagli

Unione di Comuni dei Fenici

Unione di Comuni dei Fenici Unione di Comuni dei Fenici Comuni di Palmas Arborea - Santa Giusta Siamaggiore Solarussa - Villaurbana Loc. Gutturu Olias, 09090 Palmas Arborea (OR) - Tel. 0783.25.52.14 0783.28.92.93 protocollo@pec.unionecomunifenici.it

Dettagli

Diamo valore ai. rifiuti.

Diamo valore ai. rifiuti. Diamo valore ai rifiuti. Company profile. chi siamo 3. mission & vision 5. raccolta e trasporto 7. bonifiche amianto e ambientali 11. i nostri numeri 12. impianto selezione e cernita 17. Soluzioni 19.

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Rep. N. 2018/ Prot. n. QL/2018/ n...del... del 11/05/2018

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Rep. N. 2018/ Prot. n. QL/2018/ n...del... del 11/05/2018 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Rep. N. 2018/0000535 Prot. n. QL/2018/0032233n...del... del 11/05/2018 Oggetto: Modalità operative della riorganizzazione della raccolta differenziata nel territorio del Municipio

Dettagli

Servizi di raccolta e trasporto dei rifiuti Urbani e speciali Assimilabili agli urbani e dei servizi di Igiene Urbana nel Comune di Aragona.

Servizi di raccolta e trasporto dei rifiuti Urbani e speciali Assimilabili agli urbani e dei servizi di Igiene Urbana nel Comune di Aragona. Servizi di raccolta e trasporto dei rifiuti Urbani e speciali Assimilabili agli urbani e dei servizi di Igiene Urbana nel Comune di Aragona. COMPUTO DEI COSTI tabelle MINISTERIALI -costo del lavoro - aprile

Dettagli

Incontro di lavoro sul Piano d Azione per l Energia Sostenibile di Città di Castello

Incontro di lavoro sul Piano d Azione per l Energia Sostenibile di Città di Castello Incontro di lavoro sul Piano d Azione per l Energia Sostenibile di Città di Castello L'evoluzione del sistema di raccolta differenziata nel Comune di Città di Castello Collaborazione Tecnica: Dott. Ing.

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA PER LA PROMOZIONE E LA DIFFUSIONE DI SISTEMI DI GESTIONE AMBIENTALE

PROTOCOLLO DI INTESA PER LA PROMOZIONE E LA DIFFUSIONE DI SISTEMI DI GESTIONE AMBIENTALE REGIONE DEL VENETO ASSESSORATO ALLE POLITICHE PER L AMBIENTE E PER LA MOBILITÀ FEDERAZIONE REGIONALE DEGLI INDUSTRIALI DEL VENETO PROTOCOLLO DI INTESA PER LA PROMOZIONE E LA DIFFUSIONE DI SISTEMI DI GESTIONE

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE N 2 SAVONESE. Via Manzoni, 14 - Savona DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE. N. 80 del 27/01/2011

AZIENDA SANITARIA LOCALE N 2 SAVONESE. Via Manzoni, 14 - Savona DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE. N. 80 del 27/01/2011 AZIENDA SANITARIA LOCALE N 2 SAVONESE Via Manzoni, 14 - Savona DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 80 del 27/01/2011 OGGETTO: COTTIMO PER AFFIDAMENTO DELLA MANUTENZIONE EDILE ED IDRAULICA NELL OSPEDALE

Dettagli

COMUNE DI SESTRI LEVANTE Provincia di GENOVA

COMUNE DI SESTRI LEVANTE Provincia di GENOVA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 65 DEL 16 Maggio 2013 L anno duemilatredici, addì sedici del mese di Maggio, alle ore 10:00 presso la sede municipale di Piazza Matteotti, regolarmente convocata,

Dettagli

VALENTIA SERVIZIO DI RACCOLTA R.S.U. + R.D. E SPAZZAMENTO STRADE

VALENTIA SERVIZIO DI RACCOLTA R.S.U. + R.D. E SPAZZAMENTO STRADE COMUNE DI ROMBIOLO Provincia di VIBO VALENTIA SERVIZIO DI RACCOLTA R.S.U. + R.D. E SPAZZAMENTO STRADE 1 Dipendenti Qualifica /m/full-time % /m/part-time Totali Autista 3/B 3.217,92 0,83 2.670,87 operatore

Dettagli

STAFF N. 5 SERVIZI PUBBLICI IN CONCESSIONE IL SEGRETARIO GENERALE-DIRIGENTE DI STAFF

STAFF N. 5 SERVIZI PUBBLICI IN CONCESSIONE IL SEGRETARIO GENERALE-DIRIGENTE DI STAFF PROVINCIA DI CUNEO --- STAFF 5 - Ufficio Servizi Pubblici in concessione TV/de Pratica n. 03 02 01 Registro Generale Determinazioni n. del STAFF N. 5 SERVIZI PUBBLICI IN CONCESSIONE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Dettagli

ALLEGATO C) alla Lettera Invito Da inserire nella busta C)

ALLEGATO C) alla Lettera Invito Da inserire nella busta C) ALLEGATO C) alla Lettera Invito Da inserire nella busta C) SCHEMA DI OFFERTA Al Direttore Generale dell A.S.L. 2 Savonese Via Manzoni, 14 17100 - SAVONA Oggetto: Procedura ristretta per l aggiudicazione

Dettagli

Annotazioni contabili:

Annotazioni contabili: Annotazioni contabili: Ai fini della pubblicazione il presente provvedimento è non è soggetto a privacy. Nei casi previsti dalla normativa vigente sarà trasmesso * al Collegio Sindacale * alla Conferenza

Dettagli

STAFF N. 5 SERVIZI PUBBLICI IN CONCESSIONE IL SEGRETARIO GENERALE-DIRIGENTE DI STAFF

STAFF N. 5 SERVIZI PUBBLICI IN CONCESSIONE IL SEGRETARIO GENERALE-DIRIGENTE DI STAFF PROVINCIA DI CUNEO --- STAFF 5 - Ufficio Servizi Pubblici in concessione TV/de Pratica n. 03 02 01 Registro Generale Determinazioni n. del STAFF N. 5 SERVIZI PUBBLICI IN CONCESSIONE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Dettagli

CURRICULUM PER AUDITOR ED ISPETTORI CAMPO. Azienda Usl 7 Zona Valdichiana. U.F. Sanità Pubblica Veterinaria

CURRICULUM PER AUDITOR ED ISPETTORI CAMPO. Azienda Usl 7 Zona Valdichiana. U.F. Sanità Pubblica Veterinaria CAPITOLO Daniela Cardelli CAMPO Azienda Usl 7 Zona Valdichiana Informazioni personali U.F. Sanità Pubblica Veterinaria Via O. Maestri, 2 Torrita di Siena Tel. 0577 689451 Fax 0577 685117 Mail : d.cardelli@usl7.toscana.it

Dettagli

COMUNE DI GRAGNANO Provincia di Napoli

COMUNE DI GRAGNANO Provincia di Napoli - COMUNE DI GRAGNANO Provincia di Napoli Determinazione n. 441 del 14-05-2012 Registro Generale delle Determinazioni Repertorio Ragioneria n. 455 del 11-05-2012 Repertorio Segreteria n. 80/SG del 14/05/2012

Dettagli

CATEGORIE MERCEOLOGICHE LAVORI

CATEGORIE MERCEOLOGICHE LAVORI LAVORI Cat. Descrizione breve Classe OG6 OG 6 OG 6 OG 6 Classe 0 per importi fino a 150.000,00 Classe 1 per importi superiori fino a 258.000,00 + 20% ( 309.600,00) Classe2 per importi superiori fino a

Dettagli

Annotazioni contabili:

Annotazioni contabili: \ Annotazioni contabili: Ai fini della pubblicazione il presente provvedimento è non è soggetto a privacy. Nei casi previsti dalla normativa vigente sarà trasmesso * al Collegio Sindacale * alla Conferenza

Dettagli

ORDINANZA SINDACALE N.13 DEL 15/11/2011

ORDINANZA SINDACALE N.13 DEL 15/11/2011 COMUNE DI POLPENAZZE DEL GARDA - provincia di Brescia Prot.4803 li,15/11/2011 ORDINANZA SINDACALE N.13 DEL 15/11/2011 GESTIONE RIFIUTI PRODOTTI NELL AMBITO DELLE ATTIVITA DEL MERCATO SETTIMANALE Art. 1

Dettagli

SISTEMA DI GESTIONE AMBIENTALE (sec. norma UNI EN ISO 14001:04)

SISTEMA DI GESTIONE AMBIENTALE (sec. norma UNI EN ISO 14001:04) COMUNE DI DIANO MARINA SISTEMA DI GESTIONE AMBIENTALE (sec. norma UNI EN ISO 14001:04) Documentazione definitiva del S.G.A. 1 Politica Ambientale Il Comune di Diano Marina, consapevole della necessità

Dettagli

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE SS.CC. IGIENE ALIMENTI E NUTRIZIONE, IGIENE ALIMENTI DI ORIGINE ANIMALE, SANITA ANIMALE E IGIENE DEGLI ALLEVAMENTI

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE SS.CC. IGIENE ALIMENTI E NUTRIZIONE, IGIENE ALIMENTI DI ORIGINE ANIMALE, SANITA ANIMALE E IGIENE DEGLI ALLEVAMENTI DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE SS.CC. IGIENE ALIMENTI E NUTRIZIONE, IGIENE ALIMENTI DI ORIGINE ANIMALE, SANITA ANIMALE E IGIENE DEGLI ALLEVAMENTI EVENTO FORMATIVO RESIDENZIALE IMPLEMENTAZIONE DEL SISTEMA

Dettagli

Via Manzoni, n. 14 Savona DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 644 DEL 07/08/2019

Via Manzoni, n. 14 Savona DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 644 DEL 07/08/2019 Via Manzoni, n. 14 Savona DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 644 DEL 07/08/2019 Oggetto: LAVORI PER IL COMPLETAMENTO DELL ADEGUAMENTO AI REQUISITI MINIMI D.P.R. 14.01.1997 COMPLESSO OSPEDALIERO

Dettagli

Consulenza per la creazione di un Sistema Organizzativo e Gestionale per la Qualità basato sullo standard certificato ISO 9001

Consulenza per la creazione di un Sistema Organizzativo e Gestionale per la Qualità basato sullo standard certificato ISO 9001 Consulenza per la creazione di un Sistema Organizzativo e Gestionale per la Qualità basato sullo standard certificato ISO 9001 GLI OBIETTIVI DELLA NORMA UNI EN ISO 9001 Ogni moderna organizzazione, dalla

Dettagli

POLITICA INTEGRATA PER LA QUALITÀ, L AMBIENTE, LA SICUREZZA ALIMENTARE E LA SICUREZZA SUL LAVORO.

POLITICA INTEGRATA PER LA QUALITÀ, L AMBIENTE, LA SICUREZZA ALIMENTARE E LA SICUREZZA SUL LAVORO. POLITICA INTEGRATA PER LA QUALITÀ, L AMBIENTE, LA SICUREZZA ALIMENTARE E LA SICUREZZA SUL LAVORO. Gruppo Illiria si pone come obiettivo di massimizzare il grado di soddisfazione di tutti i portatori di

Dettagli

s i n e r g i e p e r l a m b i e n t e

s i n e r g i e p e r l a m b i e n t e Ecologica Marche s i n e r g i e p e r l a m b i e n t e Ecologica Marche nasce dall esperienza decennale nella gestione dei rifiuti della società fondatrice, unita a l esperienza nella gestione delle

Dettagli

PERCORSI di CERTIFICAZIONE. «Fondazione di ricerca e cura Giovanni Paolo II»

PERCORSI di CERTIFICAZIONE. «Fondazione di ricerca e cura Giovanni Paolo II» PERCORSI di CERTIFICAZIONE L esperienza della Fondazione di ricerca e cura Giovanni Paolo II di Campobasso «Fondazione di ricerca e cura Giovanni Paolo II» Emodinamica- Elettrofisiologia Anestesia Terapia

Dettagli

NUOVO PROGETTO INNOVATIVO DI RACCOLTA DEI RIFIUTI

NUOVO PROGETTO INNOVATIVO DI RACCOLTA DEI RIFIUTI NUOVO PROGETTO INNOVATIVO DI RACCOLTA DEI RIFIUTI La storia ANDAMENTO RACCOLTA DIFFERENZIATA ANNI 2000-2006 Media di Bacino 33,0% 31,0% 31,9% 30,9% 29,0% 27,0% 25,0% 23,0% 21,0% 29,1% 28,2% 19,0% 17,0%

Dettagli

Stogit S.p.A. Il sistema di gestione integrato strumento per governare gli aspetti ambientali legati alla presenza della società sul territorio

Stogit S.p.A. Il sistema di gestione integrato strumento per governare gli aspetti ambientali legati alla presenza della società sul territorio Stogit S.p.A. Il sistema di gestione integrato strumento per governare gli aspetti ambientali legati alla presenza della società sul territorio Carlo Pizzamiglio Responsabile Salute Sicurezza Ambiente

Dettagli

ISO EMAS La certificazione a confronto. CERTIQUALITY Via. G. Giardino, 4 - MILANO

ISO EMAS La certificazione a confronto. CERTIQUALITY Via. G. Giardino, 4 - MILANO ISO 14001 EMAS La certificazione a confronto CERTIQUALITY Via. G. Giardino, 4 - MILANO 02.806917.1 Matteo Locati Rastignano (BO) 19.12.2006 CERTIFICAZIONI ISO 14001 IN ITALIA (siti al 31.10.06) 1000 900

Dettagli

I RIFIUTI SANITARI Misure di prevenzione e protezione

I RIFIUTI SANITARI Misure di prevenzione e protezione Servizio Prevenzione Protezione I RIFIUTI SANITARI Misure di prevenzione e protezione Dott. Stefania Bertoldo ottobre novembre 2014 L'ospedale, così come ogni altra realtà aziendale produttiva, dà origine

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE N 2 SAVONESE Via Manzoni, n Savona DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE. N. 505 del

AZIENDA SANITARIA LOCALE N 2 SAVONESE Via Manzoni, n Savona DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE. N. 505 del AZIENDA SANITARIA LOCALE N 2 SAVONESE Via Manzoni, n. 14 - Savona DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 505 del 21.06.2012 Oggetto: LAVORI DI MESSA IN SICUREZZA PARETE ROCCIOSA TRA COMPLESSO OSPEDALIERO

Dettagli

Comune di Battaglia Terme

Comune di Battaglia Terme Comune di Battaglia Terme Provincia di Padova 35041 Via A. Volta, 4 - C.F. 82002930285 - Tel. (049) 525162-525034 - Fax (049) 9100347 www.comune.battaglia-terme.pd.it - segreteria@comune.battaglia-terme.pd.it

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLE POLITICHE PER LA FAMIGLIA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA RICHIAMATI

DIPARTIMENTO DELLE POLITICHE PER LA FAMIGLIA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA RICHIAMATI DIPARTIMENTO DELLE POLITICHE PER LA FAMIGLIA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA RICHIAMATI L intesa sottoscritta in sede di Conferenza Unificata nella seduta del 20 settembre 2007 in cui si convengono indirizzi

Dettagli

CORSO PER AUDITOR DEI SISTEMI DI GESTIONE PER LA QUALITÀ UNI EN ISO 9001:2015

CORSO PER AUDITOR DEI SISTEMI DI GESTIONE PER LA QUALITÀ UNI EN ISO 9001:2015 CORSO PER AUDITOR DEI SISTEMI DI GESTIONE PER LA QUALITÀ UNI EN ISO 9001:2015 ESERCITAZIONE 3 CORRETTORE PIANO DI AUDIT DEL SISTEMA DI GESTIONE QUALITÁ Nella veste di or dei sistemi di gestione per la

Dettagli

POLITICA INTEGRATA QAS

POLITICA INTEGRATA QAS PAG. 1 di 5 PREMESSA Cantieri Navali di Sestri S.r.l., con sede legale, amministrativa ed operativa a Genova, in Via Luigi Cibrario 3, svolge attività di: Servizio di ristrutturazione, manutenzione, allestimento

Dettagli

D.G.R. n. 895 del 6 novembre 2017

D.G.R. n. 895 del 6 novembre 2017 D.G.R. n. 895 del 6 novembre 2017 Oggetto: Integrazione ai metodi per il calcolo della percentuale di raccolta differenziata e del tasso di riciclaggio e recupero dei rifiuti urbani approvati con D.G.R.

Dettagli

Regione Liguria. La Commissione Regionale Di. Rischio Clinico

Regione Liguria. La Commissione Regionale Di. Rischio Clinico Linee Guida Della Regione Liguria La Commissione Regionale Di Coordinamento Del Rischio Clinico Il Sistema Gestione Rischio Clinico ASL 2 Riferimenti normativi D.Lgs 502/1992 e ss. modificazioni, (artt.

Dettagli

RACCOLTA DIFFERENZIATA: I MODELLI VINCENTI

RACCOLTA DIFFERENZIATA: I MODELLI VINCENTI RACCOLTA DIFFERENZIATA: I MODELLI VINCENTI come rendere più efficiente la gestione dei rifiuti Bergamo, 10 maggio 00 Modello organizzativo provinciale e proposte per le aree turistiche Relatore: dott.ssa

Dettagli

CITTA DI ALESSANDRIA

CITTA DI ALESSANDRIA CITTA DI ALESSANDRIA 1611000000 - Direzione Ambiente, Trasporti e Sanità SERVIZIO 1611040000 - SERVIZIO IGIENE E SANITÀ PUBBLICA - TUTELA ANIMALE N DETERMINAZIONE 3535 NUMERO PRATICA OGGETTO: Affidamento

Dettagli

IL PROGETTO DI SVILUPPO DEL SISTEMA GESTIONE QUALITA DELL ASL2 SAVONESE NELL AREA DELLA RIABILITAZIONE

IL PROGETTO DI SVILUPPO DEL SISTEMA GESTIONE QUALITA DELL ASL2 SAVONESE NELL AREA DELLA RIABILITAZIONE IL PROGETTO DI SVILUPPO DEL SISTEMA GESTIONE QUALITA DELL ASL2 SAVONESE NELL AREA DELLA RIABILITAZIONE Dott.ssa ANTONELLA GARNERO A.F.D. Sig. CLAUDIO SOLINAS U.O. RECUPERO RIEDUCAZIONE FUNZIONALE DIRETTORE

Dettagli

Via Manzoni Savona

Via Manzoni Savona Via Manzoni 14 17100 Savona www.asl2.liguria.it Data, 19/3/2014 CURRICULUM VITAE VALLERGA MAURA Cognome e Nome VALLERGA MAURA Data di nascita 23 dicembre 1960 Qualifica Collaboratore Professionale Sanitario

Dettagli

Considerazioni di Federesco sulla Strategia Energetica Nazionale. Claudio G. Ferrari Presidente Federesco

Considerazioni di Federesco sulla Strategia Energetica Nazionale. Claudio G. Ferrari Presidente Federesco Considerazioni di Federesco sulla Strategia Energetica Nazionale Claudio G. Ferrari Presidente Federesco Il finanziamento tramite terzi Cosa è una ESCO Considerazioni di Federesco sulla SEN Sommario 2

Dettagli

SERVIZI DI IGIENE URBANA ANNI 2013/2019 SCHEMI DI RIFERIMENTO PER FORMULAZIONE OFFERTE TECNICA ED ECONOMICA

SERVIZI DI IGIENE URBANA ANNI 2013/2019 SCHEMI DI RIFERIMENTO PER FORMULAZIONE OFFERTE TECNICA ED ECONOMICA ALLEGATO D al Capitolato di Appalto SERVIZI DI IGIENE URBANA ANNI 2013/2019 SCHEMI DI RIFERIMENTO PER FORMULAZIONE OFFERTE TECNICA ED ECONOMICA Il ribasso rispetto al valore complessivo sull intero periodo

Dettagli

SERVIZIO SANITARIO REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ATS- AREA SOCIO SANITARIA LOCALE CAGLIARI

SERVIZIO SANITARIO REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ATS- AREA SOCIO SANITARIA LOCALE CAGLIARI SERVIZIO SANITARIO REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ATS- AREA SOCIO SANITARIA LOCALE CAGLIARI..DI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DTD8-2017-784 DEL 24/10/2017 STRUTTURA PROPONENTE: AREA TECNICO AMMINISTRATIVA

Dettagli

EMAS e Pubbliche Amministrazioni. Ing. Mara D Amico Alessandria - 14 dicembre Performance, credibility, transparency

EMAS e Pubbliche Amministrazioni. Ing. Mara D Amico Alessandria - 14 dicembre Performance, credibility, transparency EMAS e Pubbliche Amministrazioni Ing. Mara D Amico Alessandria - 14 dicembre 2010 Performance, credibility, transparency Sommario Che cosa è EMAS? Chi può partecipare? Applicazione di EMAS in Italia Dati

Dettagli

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO REGIONE VENETO PROVINCIA DI BELLUNO COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO C. A. P. 3 2 0 4 3 C o r s o I t a l i a n. 3 3 T e l. 0 4 3 6 / 4 2 9 1 f a x 0 4 3 6 / 8 6 8 4 4 5 SERVIZI SOCIALI DETERMINAZIONE N. 692

Dettagli

E. O. Ospedali Galliera - Genova (L. 833/1978, art. 41; D. lgs n. 517/1993 art. 4 c. 12)

E. O. Ospedali Galliera - Genova (L. 833/1978, art. 41; D. lgs n. 517/1993 art. 4 c. 12) E. O. Ospedali Galliera - Genova (L. 833/1978, art. 41; D. lgs n. 517/1993 art. 4 c. 12) Ospedale di rilievo nazionale e di alta specializzazione (D.P.C.M. 14 luglio 1995) S.C. APPROVVIGIONAMENTO E GESTIONE

Dettagli

Prot. n. 5883/13 ORDINANZA N. 4482. OGGETTO: Disposizioni alla cittadinanza per la gestione dei rifiuti urbani. IL SINDACO

Prot. n. 5883/13 ORDINANZA N. 4482. OGGETTO: Disposizioni alla cittadinanza per la gestione dei rifiuti urbani. IL SINDACO Città di Cantù AREA TECNICA Opere Pubbliche Ambiente Patrimonio Ufficio Ambiente P.zza Parini, 4 Tel.: 031/717.550.547 Fax: 031/717.220 e-mail: ambiente. comune.cantu.co.it Prot. n. 5883/13 ORDINANZA N.

Dettagli

COMUNE DI GRAGNANO Provincia di Napoli

COMUNE DI GRAGNANO Provincia di Napoli - COMUNE DI GRAGNANO Provincia di Napoli Determinazione n. 114 del 02-02-2012 Registro Generale delle Determinazioni Repertorio Ragioneria n. 118 del 02-02-2012 Repertorio Segreteria n. 19/SG del 02/02/2012

Dettagli

La Regione Liguria Dipartimento Ambiente Settore Staff Tecnico del Dipartimento Ambiente. propone

La Regione Liguria Dipartimento Ambiente Settore Staff Tecnico del Dipartimento Ambiente. propone La Regione Liguria Dipartimento Ambiente Settore Staff Tecnico del Dipartimento Ambiente propone Avviso di manifestazione di interesse rivolto ai gestori pubblici e privati di porti turistici per lo sviluppo

Dettagli

POLITICA AZIENDALE DESTRI S.R.L.

POLITICA AZIENDALE DESTRI S.R.L. Pag. 1 di 5 DESTRI S.R.L. Destri S.r.l., consapevole dell importanza della Qualità del servizio reso ai propri clienti, del miglioramento della Sicurezza dei propri lavoratori e della protezione dell ambiente,

Dettagli

SVILUPPO PROFESSIONALE FORMAZIONE SUL CAMPO Sessione 3. L esperienza della ASL n 2 Savonese

SVILUPPO PROFESSIONALE FORMAZIONE SUL CAMPO Sessione 3. L esperienza della ASL n 2 Savonese VI WORKSHOP ITALIANO SULL AUDIT CLINICO Perugia 27/28 maggio 2011 SVILUPPO PROFESSIONALE FORMAZIONE SUL CAMPO Sessione 3 L esperienza della ASL n 2 Savonese Dr.ssa Claudia Agosti Direttore Sanitario Aziendale

Dettagli

IL DIRETTORE SC AFFARI GENERALI

IL DIRETTORE SC AFFARI GENERALI Annotazioni contabili: Ai fini della pubblicazione il presente provvedimento è non è soggetto a privacy. Nei casi previsti dalla normativa vigente sarà trasmesso * al Collegio Sindacale * alla Conferenza

Dettagli

LA RACCOLTA DIFFERENZIATA ALL UNIVERSITA DI FERRARA

LA RACCOLTA DIFFERENZIATA ALL UNIVERSITA DI FERRARA Università degli Studi di Ferrara Ufficio Sicurezza, Salute ed Ambiente LA RACCOLTA DIFFERENZIATA ALL UNIVERSITA DI FERRARA Relatori: Andrea Travagli Alessia Alberti Dal 000 ad oggi, sono stati distribuiti

Dettagli

L evoluzione delle consegne all Azienda Cantonale dei Rifiuti

L evoluzione delle consegne all Azienda Cantonale dei Rifiuti L evoluzione delle consegne all Azienda Cantonale dei Rifiuti L Azienda cantonale è: un azienda pubblica (v. anche Legge ACR) un azienda certificata ISO 9001:2015 per la qualità e ISO 14001:2015 per l

Dettagli

ordinanza IL SINDACO ORDINA

ordinanza IL SINDACO ORDINA COMUNE DI DIANO MARINA PROVINCIA DI IMPERIA ordinanza ORDINANZA N. 160 Del 16.09.2009 OGGETTO: Provvedimento in materia di tutela della salute e dell'ambiente. Disciplina del conferimento dei rifiuti urbani,

Dettagli

Corso destinato agli Incaricati per i Sistemi di Gestione Ambientale UNI EN ISO 14001:2004 PROGRAMMA DEL CORSO 24 ORE

Corso destinato agli Incaricati per i Sistemi di Gestione Ambientale UNI EN ISO 14001:2004 PROGRAMMA DEL CORSO 24 ORE Corso destinato agli Incaricati per i Sistemi di Gestione Ambientale UNI EN ISO 14001:2004 PROGRAMMA DEL CORSO 24 ORE Responsabile del progetto formativo: Dott. Ing. Antonio Razionale Tutor: Dott. Ing.

Dettagli

L esperienza del Policlinico Tor Vergata nella gestione della manutenzione degli Asset. Prof. Nicola Rosato Ing. Alessandro Pastore

L esperienza del Policlinico Tor Vergata nella gestione della manutenzione degli Asset. Prof. Nicola Rosato Ing. Alessandro Pastore L esperienza del Policlinico Tor Vergata nella gestione della manutenzione degli Asset Prof. Nicola Rosato Ing. Alessandro Pastore Tecnopolo Castel Romano, AIMAN, 12 Luglio 2005 La struttura Azienda Ospedaliera

Dettagli

che il Piano regionale di Gestione dei Rifiuti prevede, tra le soluzioni finali del ciclo di

che il Piano regionale di Gestione dei Rifiuti prevede, tra le soluzioni finali del ciclo di Approvazione Protocollo d'intesa Regione Liguria - Consorzio Ecocarbon, per lo studio di soluzioni Data di gestionali e 1077 2016 DELIBERAZIONE 25/11 pubblicazione tecniche /2016 su web sull'utilizzo del

Dettagli

CITTÀ DI SAN SALVO OGGETTO: RIORGANIZZAZIONE SERVIZIO DI IGIENE URBANA SAN SALVO CAPOLUOGO E RIONE MARINA - ANNO

CITTÀ DI SAN SALVO OGGETTO: RIORGANIZZAZIONE SERVIZIO DI IGIENE URBANA SAN SALVO CAPOLUOGO E RIONE MARINA - ANNO Partita IVA 00247720691 Bandiera Blu 1992-1999-2000 2001-2002-2003 2004-2005-2006 2007-2008-2009 2010-2011-2012 2013-2014-2015 2016 CITTÀ DI SAN SALVO Provincia di CHIETI Tel.0873/3401 Fax 0873/547712

Dettagli

SISTEMA DI ATENEO per la RACCOLTA DIFFERENZIATA e INDIFFERENZIATA dei RIFUTI URBANI

SISTEMA DI ATENEO per la RACCOLTA DIFFERENZIATA e INDIFFERENZIATA dei RIFUTI URBANI Allegato II al Regolamento di Ateneo per la gestione dei rifiuti SISTEMA DI ATENEO per la RACCOLTA DIFFERENZIATA e INDIFFERENZIATA dei RIFUTI URBANI LA RACCOLTA DIFFERENZIATA IN ATENEO L Università degli

Dettagli

ALLEGATOA alla Dgr n del 10 luglio 2007 pag. 1/7

ALLEGATOA alla Dgr n del 10 luglio 2007 pag. 1/7 giunta regionale 8^ legislatura ALLEGATOA alla Dgr n. 2133 del 10 luglio pag. 1/7 PROGETTO DI PROMOZIONE DEI SISTEMI DI GESTIONE DELLA SICUREZZA, E DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLE STRUTTURE SANITARIE

Dettagli

ACCORDO DI PROGRAMMA tra. REGIONE AUTONOMA SARDEGNA e COMIECO

ACCORDO DI PROGRAMMA tra. REGIONE AUTONOMA SARDEGNA e COMIECO ACCORDO DI PROGRAMMA tra REGIONE AUTONOMA SARDEGNA e COMIECO La Regione Autonoma della Sardegna, in persona dell Assessore della Difesa dell Ambiente, prof.ssa Donatella Emma Ignazia Spano (di seguito

Dettagli