LAgiustarisposta alla. applicata al MANAGEMENT delle INFRASTRUTTURE. creascente DOMANDA di. GEO-referenziati. e ai SISTEMI di navigazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LAgiustarisposta alla. applicata al MANAGEMENT delle INFRASTRUTTURE. creascente DOMANDA di. GEO-referenziati. e ai SISTEMI di navigazione"

Transcript

1

2

3 LAgiustarisposta alla creascente DOMANDA di SISTEMI INFORMATIVI GEOGRAFICI 3D GEO-referenziati applicata al MANAGEMENT delle INFRASTRUTTURE e ai SISTEMI di navigazione

4

5 ROAD-SCANNER nasce grazie alla consolidata competenza tecnica di Siteco nel settore dei Sistemi Informativi Stradali, nella creazione di Banche Dati Territoriali e nel Facility Management Il progetto ROAD-SCANNER è stato sviluppato grazie ad un finanziamento all interno del Programma per la Ricerca, l Innovazione e il Trasferimento Tecnologico della Regione Emilia Romagna, in collaborazione con qualificate Università: Università di Parma Dipartimento di Ingegneria Civile Università di Parma - Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università di Bologna Dipartimento di Ingegneria delle Strutture e dei Trasporti Il sistema consente di realizzare in pochissimo tempo un rilievo accurato delle infrastruttura stradale e delle sue pertinenze: tracciati, pavimentazione, segnaletica, opere d arte, ponti, gallerie, sovrappassi, illuminazione, piazzole di sosta, parcheggi, impianti pubblicitari, accessi e passi carrai, bypass, verde, etc. ROAD-SCANNER effettua una completa ispezione di tutta l infrastruttura e dei sui componenti acquisendo, in modalità automatica, molte tipologie di dati: percorso veicolare profilo longitudinale regolarità della pavimentazione (IRI International Roughness Index) immagini geo-riferite mediante riprese da 5 telecamere ogni 2-4 m stratificazione stradale mediante ispezione con Geo Radar sezioni stradali ogni cm rilevate con il laser-scanner elicoidale. Tutti i dati vengono geo-riferiti grazie al potente sistema di posizionamento inerziale IXSEA LANDIS. Il software di post-processing IXSEA è in grado di combinare in modo ottimale tutte le informazioni raccolte e di effettuare il calcolo di correzione differenziale GPS. Il veicolo integra molte apparecchiature: GPS e Sistema di Posizionamento Inerziale telecamere a colori e ad alta definizione profilometro laser-scanner elicoidale. I dati ottenuti sono di elevato qualità: le coordinate assolute e le misure fotogrammetriche sono determinate con una precisione di 10 cm, mentre la precisione relativa ottenuta dal laser scanner (distanza fra 2 punti) è inferiore a 1 cm.

6

7 I Mapping Mobile Systems (MMS) vengono utilizzati già a partire dagli anni novanta e rappresentano una tecnica consolidata per realizzare rilievi in tempi brevi e senza interferire con il traffico veicolare ROAD-SCANNER è stato concepito partendo dalle tecnologie di MMS più avanzate in termini di posizionamento ed acquisizione d immagini. Queste tecniche sono state arricchite con l introduzione del Laser-Scanner Elicoidale che costituisce un aspetto veramente innovativo in quanto consente un ispezione completa e dettagliata dell infrastruttura stradale in tutte le sue componenti. Un altra applicazione di questo tipo di tecnologia è il rilievo as-built delle nuove infrastrutture stradali. L esperienza acquisita in questi anni dalla Siteco grazie agli oltre km di rilievo e di realizzazione di Banche Dati Stradali, ha favorito lo sviluppo di una nuova generazione di Mapping Mobile System. ROAD-SCANNER consente di: ottenere dati geo-referenziati di alta qualità rilevare simultaneamente il tracciato stradale, la pavimentazione e le immediate adiacenze costruire un sistema di ripresa efficiente e dalle elevate potenzialità ottenere un sistema completo, grazie all integrazione con il software di post-processing Road-SIT generare dei database geografici compatibili con i più diffusi sistemi GIS.

8

9 I risultati ottenuti grazie al rilievo con ROAD-SCANNER e agli strumenti utilizzati nella fase di post-processing sono i seguenti: tracciati stradali 3D e grafo topologicamente connesso GDF Livello 1, in formato shapefile, immediatamente consultabile con i più comuni software GIS, e sovrapponibile a cartografia di base (CTR, Ortofoto, etc.) facility management database contente tutte le pertinenze stradali e le relative misure: sezione stradale, geometria planimetrica e altimetrica, ponti, gallerie e sovrappassi, illuminazione, segnaletica orizzontale e verticale, accessi e passi carrai, etc. filmati e immagini geo-riferiti registrati dal veicolo, contestualmente ai tracciati, in formato JPEG e AVI, utilizzati nella fase di postprocessing e rilasciati agli utenti per consentire sopraluoghi virtuali della rete stradale. Questa consultazione dei filmati costituisce uno dei prodotti più apprezzati dal personale delle pubbliche amministrazioni proprio per l immediatezza con la quale consentono di visionare lo stato della rete stradale senza la necessità del sopraluogo. regolarità (IRI- International Roughness Index) della pavimentazione stradale, rilevata con il profilometro Dynatest, certificato ASTM E950 Class 1 stratificazione stradale eseguita con GEO RADAR ad alta risoluzione per cm di sottosuolo con 10 punti per m sezioni stradali rilevate con il laser-scanner elicoidale FARO. La sezione ha un estensione angolare di 320, una distanza laterale di 80 m ed una distanza dalla successiva di cm. Le nuvole di punti generate dal laser scanner sono geo-riferite e possono essere consultate dal software di fotogrammetria Road-SIT o da applicazioni della FARO o dai più diffusi prodotti CAD e GIS.

10

11 ROAD-SCANNER consente una riduzione drastica di tempi e costi di rilievo rispetto ai metodi tradizionali. Pur incrementando l efficienza delle fasi di lavoro, garantisce un elevata precisione ed accuratezza del dato Proprio l introduzione del laser-scanner ha consentito di avvicinare il prodotto del catasto stradale alle esigenze degli utenti. Il rilievo ottenuto con il laser scanner genera nuvole di punti che modellano il corpo stradale restituendo modelli tridimensionali del terreno estremamente realistici ed importabili nei CAD 3D o 2D. Ecco alcuni dei principali vantaggi introdotti dal sistema: esecuzione rapida del rilievo in condizioni di sicurezza senza intralciare il traffico veicolare riduzione dei costi per unità di percorso produzione di dati ad alta precisione, all interno delle tolleranze definite fornitura di utili informazioni per le pubbliche amministrazioni sugli asset limitrofi alla strada integrazione del processo con i dati geografici e quindi con i più diffusi software CAD e GIS raccolta e memorizzazione delle immagini in formati standard aquisizione simultanea dei dati geografici e di tutte le altre informazioni correlate elevata automazione nell intero processo archiziane dei dati nel Sistema Informativo Stradale Road-SIT che fornisce funzionalità di gestione ed aggiornamento di dati rilievo completo delle facciate degli edifici limitrofi misurazione della larghezza della careggiata anche in presenza di veicoli parcheggiati efficente fase di post-proccesing grazie ad efficenti software di supporto. Foto: IXSEA LANDINS optical fibre coils, IXSEA labs at Marly-le-Roy

12

13 Il sistema di posizionamento e orientamento comprende una soluzione integrata GPS/INS ed Odometro Il sistema di acquisizione delle immagini consiste invece in telecamere i cui filmati supportano nelle misurazioni mediante tecniche fotogrammetriche, ulteriori device di rilievo e tools specifici consento di acquisire le caratteristiche della pavimentazione. ROAD-SCANNER è equipaggiato con vari apparecchiature: L avanzatissima tecnologia del sistema di posizionamento IXSEA LANDIS, equipaggiata con fibre ottiche IMU a 1000Hz integra: un ricevitore GPS con antenna un unità di navigazione inerziale (INS) basata su una tecnologia a fibre ottiche, che integra i dati rilevati tramite GPS, quando la ricezione del segnale è oscurata (edifici, alberi, sovrappassi) o disturbata (antenne di trasmissione) un odometro (DMI Distance Measurement Instrument) per la misura della distanza. 8 telecamere Basler Scout di ultima generazione connesse con tecnologia Ethernet Gigabit. L alta risoluzione (1400x1000 or 1024x768) fornisce un elevatissima qualità di rilievo. Due telecamere sono poste in posizione frontale, sul lato destro e sinistro del veicolo, per consentire una ripresa stereo sincrona, le altre sono oblique rispettivamente a per assicurare una completa visione della strada. L orientamento delle telecamere può essere configurato in funzione delle esigenze permettendo un inquadramento ottimale delle pertinenze da rilevare. Il passo di campionamento delle immagini può essere impostato a piacimento secondo le diverse esigenze (generalmente tra 1 m e 5 m). L acquisizione di ciascun frame viene georeferenziato con i dati forniti dal sistema integrato GPS/Inerziale. Le immagini sono registrate su un apposito computer di bordo, collegato e sincronizzato all unità di acquisizione del sistema di posizionamento. The fibre optic gyros allow Centimetric accuracy position even after long GPS outages. 0,01 or better heading, roll, pitch at update rate Precise timing and 1,000 Hz event markers

14

15 ROAD-SCANNER è equipaggiato con 2 sistemi Georadar Ghs, prodotti dall azienda leader internazionale IDS Il georadar è il sistema più veloce ed economico per ottenere un rilievo non distruttivo della stato della pavimentazione. Le 2 antenne sono posizionate a cm di altezza. L acquisizione dell onda riflessa consente l analisi dell asfalto e degli strati della pavimentazione. Il software di post-processing software include funzionalità per : determinare lo spessore degli strati componenti la pavimentazione stradale; evidenziare le stratificazioni e la presenza di zone omogenee dal punto di vista della intensità della riflessione identificare gli strati più profondi ridurre la rischiosità dei percorsi. Ad una velocità di circa 50 Km/h il rilievo restituisce 10 campioni per ogni m, per ognuno dei quali viene fornita la posizione degli strati e la velocità di propagazione dell onda elettromagnetica. Essa è rapportabile alla granulometria e alla saturazione dei pori in acqua o in aria. Il software di post-processing, integrando le immagini e le nuvole di punti, consente d individuare velocemente le anomalie stratigrafiche, le maggiori criticità e valutare gli approfondimenti da eseguire (carotaggi, FWD, etc.). Le caratteristiche di regolarità della pavimentazione vengono rilevate con il profilometro DYNATEST. Esso permette la registrazione in tempo reale del parametro IRI (International Roughness Index), codificato dalla World Bank (ASTM E950 Class 1). Il profilometro Dynatest è certificato rispetto a tale normativa. Surface Reflection wave Sub-grade Asphalt base

16

17 Tutti i dati vengono acquisiti grazie a un computer rack composto di: un network switch di connessione per le telecamere mediante Basler Gigabit Ethernet schede grafiche per le conversione e compressione delle immagini in formato JPEG hard disk removibili che ospitano le sequenze delle immagini rendendo autonomo il sistema per una settimana di campagna. Il sistema d acquisizione sincronizza tutti i sensori ed acquisisce tutti i dati. L interfaccia utente del software consente di settare e monitorare tutti gli equipaggiamenti in modo facile ed efficace nonchè evidenzare eventuali perdite nei dati trasmessi. Il FARO Photon è un laser scanner elicoidale a infrarossi a differenza di fase. Questa caratteristica permette di rilevare le sezioni trasversali della pavimentazione stradale e di tutte le adiacenze in un raggio di 120 m. Grazie alla massima frequenza di acquisizione di 48 rotazioni al secondo, vengono rilevate sezioni stradali ogni cm. In relazione alla velocità del veicolo (dai 35 ai 70 Kmh). La tecnologia della differenza di fase consente di raggiungere una precisione di ±3 mm nelle singole misure lineari. Lo strumento può lavorare anche in modalità 3D classica, integrando il rilievo elicoidale con lo tecnica statica stop-and-go. Le sezioni stradali rilevate vengono sincronizzate con il sistema di acquisizione e possono essere georeferenziate in un DTM (Digital Terrain Model). I dati sono consultabili sia con appositi software di gestione di nuvole di punti, sia contestualmente alle immagini acquisite dalle telecamere, con l applicativo Road-SIT Survey.

18

19 Road-SIT-Survey è il software per la fotogrammetria appositamente progettato per ROAD-SCANNER, con la collaborazione del Dipartimento di Ingegneria dell Università di Parma Road-SIT Survey permette di ottenere un completo controllo sulla qualità delle misurazioni fotogrammetriche effettuate consultando contestualmente le immagini e le scansioni laser. Specifiche funzionalità determiano la calibrazione delle telecamere referenziandole all origine del sistema determinata dalla piattaforma IXSEA LANDINS. Nel caso di modifica del set-up e orientamento delle telecamere occorre ricalibrare il sistema al fine di mantenere l accuratezza delle misure. Road-SIT-Survey è completamente integrato con il software di gestione della base dati relazionale: il sistema informativo stradale Road-SIT. Gli output sono appropriati per realizzare il post-processing e compatibili con i requisiti delle Amministrazioni Pubbliche. Grazie al software Road-SIT CAD tutte le funzionalità di consultazione e misurazione sono rese disponibili per le applicazioni che utilizzano AutoCAD 2009 Tutti i punti o linee ricavabili dai filmati o dalle nuvole di punti, sono direttamente posizionabili sul disegno. Grazie al l integrazione con il software KUBIT PTC si ottengono performance eccellenti per la visualizzazione e la gestione di nuvole di punti molto consistenti.

20

21 Il rilievo ad alto rendimento viene svolto con il veicolo che percorre il tracciato stradale nei due sensi di marcia, ad una velocità idonea all acquisizione dei dati (50-60 Km/h nelle strade ordinarie e km/h nelle autostrade). Durante il rilievo vengono acquisite le posizioni GPS del veicolo, integrate dalle informazioni raccolte dalla piattaforma inerziale e dall odometro. Il tracciato verrà definito come la sequenza di punti in cui sono state acquisite le immagini. Il sistema di acquisizione è governato dall applicazione di controllo installata sul computer MASTER, e provvede a: verificare che gli strumenti siano attivi e funzionanti registrare su log-file i segnali inviati dalle periferiche di posizionamento collegate calcolare la distanza percorsa dall ultimo segnale inviato mandare un nuovo segnale quando la distanza diventa maggiore del passo di acquisizione. L interfaccia utente consente di monitorare in modo semplice e immediato il funzionamento di tutte le apparecchiature e di inserire il passo di acquisizione e il codice della missione. Tale sigla verrà utilizzata per tutti i file prodotti, sia di posizionamento che di immagini, in modo da semplificare e automatizzare le successive fasi di elaborazione. Inoltre è possibile caratterizzare l acquisizione con informazioni utili in fase di post-processing, come ad esempio un codice associato alla sequenza di punti e immagini rilevati e commenti inseriti dall operatore. I dati di posizionamento rilevati vengono elaborati, utilizzando il filtro di Kalman per compensare la ridondanza delle informazioni provenienti da GPS e INS. L Output è costituito da file di tracciato che descrivono le coordinate e gli angoli del sistema di posizionamento in corrispondenza dei segnali inviati al sistema di acquisizione delle immagini. Da esso è possibile ricavare coordinate e angoli delle singole telecamere, e quindi in pratica geoerferenziare le immagini.

22

23 Il sistema di post-processing è costituito dall applicativo Road-SIT Survey con funzionalità di fotogrammetria, e sovrapposizione delle nuvole di punti del laser-scanner La fotogrammetria stereoscopica permette misurazioni di precisione decimetrica delle dimensioni delle pertinenze stradali (larghezze, altezze, etc.). Per tutte le pertinenze vengono anche censite le posizioni assolute, e le informazioni alfanumeriche (codifiche segnaletica, tipologie, etc.). Il censimento in modalità stereoscopica richiede la collimazione di punti omologhi su una coppia di immagini. La condizione ideale è costituita dal ricorso alle immagini della coppia di camere frontali acquisite simultaneamente. In alternativa è possibile anche collimare sulle immagini laterali o su immagini acquisite in diversi punti del tracciato. Con la rilevazione monoscopica l applicazione permette la rilevazione di posizioni e distanze anche utilizzando una sola immagine. In questo caso il piano di proiezione è costituito da un piano orizzontale collocato in corrispondenza della pavimentazione o da un piano verticale selezionato dall operatore. E evidente che il livello di precisione ottenibile è inferiore in quanto non si ha la certezza che i punti selezionati giacciano effettivamente sul piano selezionato. Un apposita griglia aiuta l utente a valutare le distanze sul piano di proiezione. Grazie alla sovrapposizione con il filmato, è possibile effettuare le misure fotogrammetriche sui punti rilevati dal laserscanner ed anche editare le componenti di rumore (vegetazione, riflessi su veicoli in sosta), inevitabilmente prodotti nel corso del rilievo. Con una portata di 120 m e un angolo di scansione di 320, il laser-scanner permette un rilievo di grande accuratezza su tutti gli oggetti adiacenti alla rete stradale: opere d arte, gallerie, ponti, muri di sostegno, etc. In ambito urbano è possibile rilevare in modo estremamente accurato le facciate degli edifici prospicienti. Alcuni accorgimenti, come l apposizione preliminare di markers, incrementano drasticamente la produttività.

24 ROAD-SCANNER deriva dalla consolidata competenza tecnica di Siteco nel settore dei Sistemi Informativi Stradali, nella creazione di Banche Dati Territoriali e nel Facility Management. Regione Emilia Romagna Regione Veneto Regione Piemonte Regione Toscana Regione Marche Regione Lombardia Regione Lazio Regione Valle D'Aosta Provincia di Modena Provincia di Bologna Provincia di Vicenza Provincia di Forlì Provincia di Pavia Provincia di Ravenna Provincia di Parma Provincia di Lecco Provincia di Como Provincia di Agrigento Provincia di Milano Provincia di Savona Provincia di Imperia Provincia di La Spezia Provincia di Reggio Emilia Provincia di Bergamo Provincia di Ferrara Provincia di Brescia Comune di Bologna Comune di Venezia Comune di Milano Comune di Forlì Comune di Faenza Comune di Modena Comune di Imola Comune di Pesaro Comune di Pianoro Comune di Cervia Comune di Cesano Maderno Comune di Bitonto Comune di Rivalta Comune di Carate Brianza Comune di Grosserto Comune di Livorno Comune di Sestri Levante Comune di San Remo Comune di Casarza Ligure Comune di Pergine Valsugana Comune di Schio Comune di Quiliano Comune di Savona Comune di Genova Comune di Castiglione Chiavarese Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Società Autostrade SpA Autostrade per l'italia SpA Autostrade Centro Padane Autostrade Centro Padane Autostrada del Brennero Autostrada Padova-Brescia Autostrada Milano-Serravalle Autostrada Milano Mare Milano Tangenziali Autocamionale della Cisa Autostrade Siciliane ANAS SpA Spea Spa ITALFERR SpA Terna SpA Sea Aeroporto di Malpensa SpA Ferrovie Nord SpA Consorzio Venezia Nuova SpA Ministero dei Trasporti del Paraguay Municipio di Parigi Ministero dell Ambiente di Bordeaux SITECO Informatica s.r.l. via della salute, Bologna - ITALY tel fax

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013 Istituto per l Energia Rinnovabile Catasto Solare Alta Val di Non Relazione Versione: 2.0 Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Coordinamento e Revisione: dott. Daniele Vettorato, PhD (daniele.vettorato@eurac.edu)

Dettagli

Cartografia di base per i territori

Cartografia di base per i territori Cartografia di base per i territori L INFORMAZIONE GEOGRAFICA I dati dell informazione geografica L Amministrazione Regionale, nell ambito delle attività di competenza del Servizio sistema informativo

Dettagli

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica).

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica). 3.4. I LIVELLI I livelli sono strumenti a cannocchiale orizzontale, con i quali si realizza una linea di mira orizzontale. Vengono utilizzati per misurare dislivelli con la tecnica di livellazione geometrica

Dettagli

Leica ScanStation 2 Un nuovo livello di versatilità e velocità negli scanner laser

Leica ScanStation 2 Un nuovo livello di versatilità e velocità negli scanner laser Leica ScanStation 2 Un nuovo livello di versatilità e velocità negli scanner laser Leica scanstation 2 ha portato la scansione laser a un livello più alto, grazie a un incremento di 10 volte della velocità

Dettagli

L'evoluzione delle tecniche di rilevamento: dai metodi tradizionali al GPS e alle nuove tecnologie mediante l'impiego di SAPR

L'evoluzione delle tecniche di rilevamento: dai metodi tradizionali al GPS e alle nuove tecnologie mediante l'impiego di SAPR L'evoluzione delle tecniche di rilevamento: dai metodi tradizionali al GPS e alle nuove tecnologie mediante l'impiego di SAPR Vittorio Casella, Marica Franzini - Università degli Studi di Pavia Giovanna

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

Introduzione al GIS (Geographic Information System)

Introduzione al GIS (Geographic Information System) Introduzione al GIS (Geographic Information System) Sommario 1. COS E IL GIS?... 3 2. CARATTERISTICHE DI UN GIS... 3 3. COMPONENTI DI UN GIS... 4 4. CONTENUTI DI UN GIS... 5 5. FASI OPERATIVE CARATTERIZZANTI

Dettagli

Roma servizi per la mobilità Progetto I-BUS

Roma servizi per la mobilità Progetto I-BUS Roma servizi per la mobilità Progetto I-BUS Progetto I-Bus Telecontrollo Bus Turistici e pagamento elettronico dei permessi Sintesi Roma Servizi per la mobilità ha messo a punto un sistema di controllo

Dettagli

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM Barriera optoelettronica di misurazione LGM Misurare con intelligenza - nuove dei materiali in tutti i mercati La nuova Serie LGM di

Dettagli

Relazione sul data warehouse e sul data mining

Relazione sul data warehouse e sul data mining Relazione sul data warehouse e sul data mining INTRODUZIONE Inquadrando il sistema informativo aziendale automatizzato come costituito dall insieme delle risorse messe a disposizione della tecnologia,

Dettagli

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI PIEMONTE - VALLE D'AOSTA LIGURIA UNIONE COMMERCIO E TURISMO PROVINCIA DI 1 PF1335_PR418_av214_1 SAVONA ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI DELLA 2 PF1085_PR313_av214_1 PROVINCIA DI ALESSANDRIA ASCOM-BRA ASSOCIAZIONE

Dettagli

GUIDA ALLE SOLUZIONI

GUIDA ALLE SOLUZIONI La caratteristica delle trasmissioni digitali è " tutto o niente ": o il segnale è sufficiente, e quindi si riceve l'immagine, oppure è insufficiente, e allora l'immagine non c'è affatto. Non c'è quel

Dettagli

Le funzioni di una rete (parte 1)

Le funzioni di una rete (parte 1) Marco Listanti Le funzioni di una rete (parte 1) Copertura cellulare e funzioni i di base di una rete mobile Strategia cellulare Lo sviluppo delle comunicazioni mobili è stato per lungo tempo frenato da

Dettagli

VARIANTE ESTERNA ALL ABITATO DI TORTONA

VARIANTE ESTERNA ALL ABITATO DI TORTONA VARIANTE ESTERNA ALL ABITATO DI TORTONA Responsabile del procedimento arch. Sergio Manto SCR Piemonte S.p.A. Referenti del R.U.P. ing. Claudio Trincianti - arch. Massimo Morello Progettisti Sina S.p.A.

Dettagli

DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE STRADE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO

DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE STRADE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO (articolo 70 della legge provinciale 5 settembre 1991, n. 22 articolo 64 della

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

LE ROTATORIE DI SECONDA GENERAZIONE

LE ROTATORIE DI SECONDA GENERAZIONE LE ROTATORIE DI SECONDA GENERAZIONE Alcuni criteri di pianificazione delle rotatorie Cenni alla manualistica della Regione Piemonte, della Regione Lombardia e di altri Paesi europei Torino, 14 DICEMBRE

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

ATTIVITA DELLA REGIONE LIGURIA NELL AMBITO DEGLI STUDI E INDAGINI SULLA MICROZONAZIONE SISMICA

ATTIVITA DELLA REGIONE LIGURIA NELL AMBITO DEGLI STUDI E INDAGINI SULLA MICROZONAZIONE SISMICA STUDI DI MICROZONAZIONE SISMICA: TEORIA ED APPLICAZIONI AOSTA, Loc. Amérique Quart (AO), 18-19 Ottobre 2011 Assessorato OO.PP., Difesa Suolo e Edilizia Residenziale Pubblica - Servizio Geologico ATTIVITA

Dettagli

Nuova edificazione in prossimità di un elettrodotto esistente

Nuova edificazione in prossimità di un elettrodotto esistente tel. 055.32061 - fax 055.5305615 PEC: arpat.protocollo@postacert.toscana.it p.iva 04686190481 Nuova edificazione in prossimità di un elettrodotto esistente Guida pratica per le informazioni sulle fasce

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo del Trasporto Ferroviario e dell Alta Velocità in Italia Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo della mobilità in treno: i grandi corridoi europei La rete TEN (Trans European Network) gioca un ruolo

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI CERTIFICAZIONE UNI CEI EN ISO/IEC 1702 Corso 1 Livello In collaborazione con l Ordine degli Ingengeri della Provincia di Rimini Associazione CONGENIA Procedure per la valutazione

Dettagli

Present-day Vertical kinematic. Northern Italy form permanent GPS stations

Present-day Vertical kinematic. Northern Italy form permanent GPS stations Present-day Vertical kinematic pattern in the Central and Northern Italy form permanent GPS stations N. Cenni 12, P. Baldi 2, F. Loddo 3, G. Casula 3, M. Bacchetti 2 (1) Dipartimento Scienze Biologiche,

Dettagli

COMPLESSO xxxxxxxxxxx

COMPLESSO xxxxxxxxxxx PROVE DI CARICO SU PALI E INDAGINI SIT COMPLESSO xxxxxxxxxxx xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx PROVE N 131/132/133/134/135 /FI 8, 9, 10, 11 Giugno 2009 Committente: Direttore Lavori: Relatore: xxxxxxxxxxxxxxxx

Dettagli

Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea

Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea Ufficio del Responsabile Unico della Regione Sicilia per il Cluster Bio-Mediterraneo

Dettagli

La Visione Artificiale: Controllo di Qualità, Fotogrammetria e Realtà Virtuale

La Visione Artificiale: Controllo di Qualità, Fotogrammetria e Realtà Virtuale La Visione Artificiale: Controllo di Qualità, Fotogrammetria e Realtà Virtuale D. Prattichizzo G.L. Mariottini F. Moneti M. Orlandesi M. Fei M. de Pascale A. Formaglio F. Morbidi S. Mulatto SIRSLab Laboratorio

Dettagli

Documento di posizione AISCAT su:

Documento di posizione AISCAT su: Documento di posizione AISCAT su: Consultazione UE sul Rapporto del Gruppo ad Alto Livello in merito all estensione dei principali assi delle Reti transeuropee ai paesi vicini dell UE Roma, gennaio 2006

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE FOCUS TECNICO IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE ADEGUAMENTO ALLE NORMATIVE DETRAZIONI FISCALI SUDDIVISIONE PIÙ EQUA DELLE SPESE RISPARMIO IN BOLLETTA MINOR CONSUMO GLOBALE DI TUTTO IL CONDOMINIO COSTO

Dettagli

STRUMENTAZIONE INNOVATIVA E NUOVE METODOLOGIE PER LA VALUTAZIONE DELL ESPOSIZIONE A CAMPI ELETTROMAGNETICI

STRUMENTAZIONE INNOVATIVA E NUOVE METODOLOGIE PER LA VALUTAZIONE DELL ESPOSIZIONE A CAMPI ELETTROMAGNETICI STRUMENTAZIONE INNOVATIVA E NUOVE METODOLOGIE PER LA VALUTAZIONE DELL ESPOSIZIONE A CAMPI ELETTROMAGNETICI Gaetano Licitra, Fabio Francia Italia - Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale della Toscana

Dettagli

Valutazione modellistica ricaduta al suolo delle emissioni dell impianto Rena Energia srl

Valutazione modellistica ricaduta al suolo delle emissioni dell impianto Rena Energia srl Valutazione modellistica ricaduta al suolo delle emissioni dell impianto Rena Energia srl Studio Settembre 2014 1 Pag / indice 3 / Premessa 4 / Descrizione della catena modellistica 6 / Lo scenario simulato

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

Carta dei tipi forestali della Regione Lombardia LA BANCA DATI FORESTALE. Relatore: Michele Carta

Carta dei tipi forestali della Regione Lombardia LA BANCA DATI FORESTALE. Relatore: Michele Carta Carta dei tipi forestali della Regione Lombardia LA BANCA DATI FORESTALE Relatore: Michele Carta LA BANCA DATI Insieme di cartografie e dati descrittivi, gestite tramite GIS, di supporto alla modellizzazione

Dettagli

Previsione di impatto acustico relativa a:

Previsione di impatto acustico relativa a: PROVINCIA DI MODENA COMUNE DI FIORANO M. Previsione di impatto acustico relativa a: nuovo capannone uso deposito ditta Atlas Concorde Spa ubicato in Via Viazza I Tronco - Fiorano M. (MO) Settembre 2012

Dettagli

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini:

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Tabaccai Convenzionati con Banca ITB; Bennet S.p.A; Esselunga S.p.A; Carrefour; Conad Adriatico Soc. Coop; Tigros S.p.A;

Dettagli

Livellazione Geometrica Strumenti per la misura dei dislivelli

Livellazione Geometrica Strumenti per la misura dei dislivelli Università degli studi di Brescia Facoltà di Ingegneria Corso di Topografia A Nuovo Ordinamento Livellazione Geometrica Strumenti per la misura dei dislivelli Nota bene: Questo documento rappresenta unicamente

Dettagli

PISTE CICLABILI IN SEDE PROPRIA

PISTE CICLABILI IN SEDE PROPRIA Infrastrutture Give Cycling a Push INFRASTRUTTURE / COLLEGAMENTI DELLA RETE PISTE CICLABILI IN SEDE PROPRIA Visione d insieme Una pista ciclabile in sede propria è l infrastruttura ciclabile di qualità

Dettagli

Oscilloscopi serie WaveAce

Oscilloscopi serie WaveAce Oscilloscopi serie WaveAce 60 MHz 300 MHz Il collaudo facile, intelligente ed efficiente GLI STRUMENTI E LE FUNZIONI PER TUTTE LE TUE ESIGENZE DI COLLAUDO CARATTERISTICHE PRINCIPALI Banda analogica da

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Mobility Management Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Hera Imola-Faenza, sede di via Casalegno 1, Imola La normativa vigente: D.M. 27/03/1998, decreto Ronchi Mobilità sostenibile nelle aree urbane Le

Dettagli

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK LA TUA POSTA IN UN CLICK Clicca&Posta è una soluzione software per la gestione della

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile MATERIALI A BASE DI CALCE NATURALE PER IL RESTAURO E IL RISANAMENTO scheda tecnica per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO PRODOTTO PER

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

PRIT: contesto e strategie

PRIT: contesto e strategie PRIT: contesto e strategie A cura di Paolo Ferrecchi Bologna, 23 novembre 2007 Cabina di regia per il coordinamento delle politiche di programmazione e per il PTR: incontro tematico su Mobilità e Infrastrutture

Dettagli

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014 Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE Versione 1.0 24 Giugno 2014 1 Indice Indice... 2 Indice delle figure... 3 Indice delle tabelle... 4 Obiettivi del documento...

Dettagli

Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico-

Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico- Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico- PREMESSA... 3 1. CARATTERISTICHE FISICHE DELLE TS-CNS... 3 1.1. Fronte TS-CNS

Dettagli

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version Sistemi di Rivelazione Incendio FAS-420-TM rivelatori di fumo ad FAS-420-TM rivelatori di fumo ad Per il collegamento alle centrali di rivelazione incendio FPA 5000 ed FPA 1200 con tecnologia LSN improved

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

Guida alla sicurezza e alle prestazioni di un impianto frenante

Guida alla sicurezza e alle prestazioni di un impianto frenante trasporto pesante Guida alla sicurezza e alle prestazioni di un impianto frenante www.brembo.com trasporto pesante L i m p i a n t o f r e n a n t e d i u n v e i c ol o pesante per trasporto d i m e r

Dettagli

Configuration Management

Configuration Management Configuration Management Obiettivi Obiettivo del Configuration Management è di fornire un modello logico dell infrastruttura informatica identificando, controllando, mantenendo e verificando le versioni

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Firenze, 27 novembre 2013 Classificazione Consip Public indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti Focus: Convenzione per

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 111 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Modifiche al codice della strada, di cui al decreto

Dettagli

OGRA R FIA I I N AMBI B TO ED E I D LE E E

OGRA R FIA I I N AMBI B TO ED E I D LE E E LA TERMOGRAFIA TERMOGRAFIA IN AMBITO EDILE E ARCHITETTONICO LA TERMOGRAFIA IN ABITO EDILE ED ARCHITETTONICO INDICE: LA TEORIA DELL INFRAROSSO LA TERMOGRAFIA PASSIVA LA TERMOGRAFIA ATTIVA ESEMPI DI INDAGINI

Dettagli

La nostra storia. 1994 : Fondazione. 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it

La nostra storia. 1994 : Fondazione. 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it Il Gruppo Aruba La nostra storia 1994 : Fondazione 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it 2000: Nascita del brand Aruba come fornitore di servizi hosting, registrazione

Dettagli

SCEGLIERE UNO SCANNER

SCEGLIERE UNO SCANNER Tecnologie informatiche SCEGLIERE UNO SCANNER Con l utilizzo di uno scanner si può digitalizzare un documento in formato cartaceo, rendendolo così disponibile in formato elettronico. In questo approfondimento

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

CANONI PATRIMONIALI RICOGNITORI E NON RICOGNITORI

CANONI PATRIMONIALI RICOGNITORI E NON RICOGNITORI CANONI PATRIMONIALI RICOGNITORI E NON RICOGNITORI Il canone RICOGNITORIO rappresenta esclusivamente la somma dovuta a titolo di riconoscimento del diritto di proprietà del Comune sul bene oggetto della

Dettagli

CONSIP PULIZIA SCUOLE: Servizi di pulizia ed altri servizi per le scuole ed i centri di formazione

CONSIP PULIZIA SCUOLE: Servizi di pulizia ed altri servizi per le scuole ed i centri di formazione Oggetto dell'iniziativa La Convenzione prevede la fornitura del servizio di pulizia ed altri servizi tesi al mantenimento del decoro e della funzionalità degli immobili delle Scuole e dei Centri di Formazione

Dettagli

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof.

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof. Interfacce di Comunicazione Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica I semestre 03/04 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ 2 Trasmissione

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

Sabina Bellodi,, Enrica Canossa Ecosistema Urbano, Servizio Sistemi Ambientali ARPA sez.provinciale di Ferrara

Sabina Bellodi,, Enrica Canossa Ecosistema Urbano, Servizio Sistemi Ambientali ARPA sez.provinciale di Ferrara La Qualità dell Aria stimata: applicazioni modellistiche ADMS per uno studio della diffusione degli inquinanti atmosferici nel comune di Ferrara e aree limitrofe Sabina Bellodi,, Enrica Canossa Ecosistema

Dettagli

MODELLIZZAZIONE, CONTROLLO E MISURA DI UN MOTORE A CORRENTE CONTINUA

MODELLIZZAZIONE, CONTROLLO E MISURA DI UN MOTORE A CORRENTE CONTINUA MODELLIZZAZIONE, CONTROLLO E MISURA DI UN MOTORE A CORRENTE CONTINUA ANDREA USAI Dipartimento di Informatica e Sistemistica Antonio Ruberti Andrea Usai (D.I.S. Antonio Ruberti ) Laboratorio di Automatica

Dettagli

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP.

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP. Configurazione di indirizzi IP statici multipli Per mappare gli indirizzi IP pubblici, associandoli a Server interni, è possibile sfruttare due differenti metodi: 1. uso della funzione di Address Translation

Dettagli

METODO PER LA STESURA DI PROGRAMMI PER IL CENTRO DI LAVORO CNC

METODO PER LA STESURA DI PROGRAMMI PER IL CENTRO DI LAVORO CNC METODO PER LA STESURA DI PROGRAMMI PER IL CENTRO DI LAVORO CNC Riferimento al linguaggio di programmazione STANDARD ISO 6983 con integrazioni specifiche per il Controllo FANUC M21. RG - Settembre 2008

Dettagli

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * *

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * * COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci ina 1 L Amministrazione comunale di Ronco Scrivia (provincia di Genova) intende integrare la dotazione

Dettagli

La Banca Dati georeferenziata del Progetto Regionale Il lupo in Liguria

La Banca Dati georeferenziata del Progetto Regionale Il lupo in Liguria REGIONE LIGURIA Dipartimento Pianificazione Territoriale Giovanni Diviacco e Piero Ferrari La Banca Dati georeferenziata del Progetto Regionale Il lupo in Liguria Genova, Marzo 2009 SETTORE VALUTAZIONE

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE Sommario DECODER CUBOVISION 1 TELECOMANDO 3 COLLEGAMENTO ALLA TV 4 COLLEGAMENTO A INTERNET 6 COLLEGAMENTO ANTENNA 8 COLLEGAMENTO ALLA RETE ELETTRICA 9 COLLEGAMENTO AUDIO

Dettagli

C M Y K C M Y K. 5. La normativa

C M Y K C M Y K. 5. La normativa 5. La normativa 5.1 Il quadro normativo Numerose sono le norme di riferimento per la pianificazione e la progettazione delle strade. Vengono sinteticamente enunciate quelle che riguardano la regolazione

Dettagli

ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione.

ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione. ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione. COMPETENZE MINIME- INDIRIZZO : ELETTROTECNICA ED AUTOMAZIONE 1) CORSO ORDINARIO Disciplina: ELETTROTECNICA

Dettagli

OpenStreetMap a servizio della Pubblica Amministrazione: l'esperienza di B.U.NE.T. (Bicycle Urban NEtwork in Torino)

OpenStreetMap a servizio della Pubblica Amministrazione: l'esperienza di B.U.NE.T. (Bicycle Urban NEtwork in Torino) OpenStreetMap a servizio della Pubblica Amministrazione: l'esperienza di B.U.NE.T. (Bicycle Urban NEtwork in Torino) Mappathon, 9 Aprile 2015 Relatore: Danilo Botta, Project Manager, 5T S.r.l. La genesi

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Documento approvato dalla Commissione di studio per le norme relative ai materiali stradali e progettazione, costruzione e manutenzione strade del CNR

Documento approvato dalla Commissione di studio per le norme relative ai materiali stradali e progettazione, costruzione e manutenzione strade del CNR MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI SISTEMI DI REGOLAZIONE DEL TRAFFICO LINEE GUIDA Documento approvato dalla Commissione di studio per le norme relative ai materiali stradali e progettazione,

Dettagli

Appendice per dispositivi multifunzione Navico compatibili che supportano le seguenti funzionalità Broadband 4G Radar:

Appendice per dispositivi multifunzione Navico compatibili che supportano le seguenti funzionalità Broadband 4G Radar: Appendice per dispositivi multifunzione Navico compatibili che supportano le seguenti funzionalità Broadband 4G Radar: Doppio radar Doppia scala Controlli Radar 4G -Separazione - obiettivi -- Eliminazione

Dettagli

Software di gestione delle partecipate per l ente l

Software di gestione delle partecipate per l ente l Software di gestione delle partecipate per l ente l locale Obiettivo Governance Le necessità di governo del sistema delle partecipate comportano l esigenza di dotarsi di un software adeguato, che permetta

Dettagli

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intelligente per controllare i punti vendita: sorveglianza IP Guida descrittiva dei vantaggi dei sistemi di gestione e di sorveglianza IP per i responsabili dei punti vendita

Dettagli

Analisi termografica su celle litio-ione sottoposte ad esperienze di "second life" Francesco D'Annibale, Francesco Vellucci. Report RdS/PAR2013/191

Analisi termografica su celle litio-ione sottoposte ad esperienze di second life Francesco D'Annibale, Francesco Vellucci. Report RdS/PAR2013/191 Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Analisi termografica su celle litio-ione sottoposte ad esperienze di "second

Dettagli

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014)

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014) GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014 (Ottobre 2014) I dati presenti in questa pubblicazione fanno riferimento agli studenti con cittadinanza non italiana dell anno scolastico

Dettagli

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti!

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! L innovazione ad un prezzo interessante Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! Exacta+Optech Labcenter SpA Via Bosco n.21 41030 San Prospero (MO) Italia Tel: 059-808101 Fax: 059-908556 Mail:

Dettagli

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE Le apparecchiature di questa serie, sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La tecnologia on-line doppia conversione, assicura la

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

Il sistema di rilevazione dati per il controllo globale delle macchine di produzione

Il sistema di rilevazione dati per il controllo globale delle macchine di produzione 1 Il sistema di rilevazione dati per il controllo globale delle macchine di produzione Per automatizzare Ia raccolta dati di produzione e monitorare in tempo reale il funzionamento delle macchine, Meta

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

OO.PP. Puglia 2008. Unità Misura. Prezzo DESCRIZIONE

OO.PP. Puglia 2008. Unità Misura. Prezzo DESCRIZIONE IG 01.001 IG 01.002 IG 01.003a Approntamento dell' attrezzatura di perforazione a rotazione compreso il carico e lo scarico e la revisione a fine lavori. Per ogni approntamento dellattrezzatura cad 667,35

Dettagli

La dinamica delle collisioni

La dinamica delle collisioni La dinamica delle collisioni Un video: clic Un altro video: clic Analisi di un crash test (I) I filmati delle prove d impatto distruttive degli autoveicoli, dato l elevato numero dei fotogrammi al secondo,

Dettagli

OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13

OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13 OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13 ANALISI COMPARATIVA DATI 2011-2012-2013 ANALISI DATI AGGREGATI 2011-2012- 2013 ANDAMENTO INFORTUNI NEL QUADRIENNIO

Dettagli

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Roma, aprile 2015 c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Bolzano, Pesaro, Ferrara e Treviso capitali della bici, almeno un quarto degli abitanti in bici tutti

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

TEST INGEGNERIA 2014

TEST INGEGNERIA 2014 scienze www.cisiaonline.it TEST INGEGNERIA 2014 Ing. Giuseppe Forte Direttore Tecnico CISIA Roma, 1 ottobre 2014, Assemblea CopI DATI CISIA - MARZO, SETTEMBRE 2014 test erogati al 15 settmebre CARTACEI

Dettagli